Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La nazionalizzazione dei giornali


Eugenio_Scalfari.jpg
La pubblicità sta abbandonando i giornali. Meno 40%. L'Unità sta per lasciarci. Gli altri giornali seguiranno. Senza aiuti governativi molti avrebbero già chiuso. Bisogna nazionalizzare i giornali per salvarli. Il Governo potrebbe quindi nominare nuovi direttori di garanzia. Al Corriere Gasparri, alla Repubblica Cicchitto, al Giornale Cuffaro, a Libero Gelli. Non che quelli di adesso non garantiscano, ma in tempo di crisi i prestanome costano troppo.

4 Mar 2009, 15:57 | Scrivi | Commenti (66) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

INDRO MONTANELLI-EUGENIO SCALFARI
http://www.youtube.com/watch?v=27zmoCaEPrM

Che tipo...
ciao

Dante Tettamanti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.03.09 17:46| 
 |
Rispondi al commento

dicono in molti di fare un giornale, forse non sarebbe nemmeno necessario, basterebbe uno pseudogiornale, di quelli che si regalano per strada, gratuito, pagato dagli sponsor.
In prima pagina il fondo di beppe, nelle altre pagine interventi dei lettori selezionati da una redazione. Due paginette per la cronaca locale, e un riassunto dei fatti principali mondiali e nazionali. semplice, facile leggero, gratuito, ANDREBBE A RUBA. pROBLEMI AD ACCCETTARE SPONSOR? NON FAREI lo schizzinoso.
Forse non occorrerebbe nemmeno farlo, penso che un editore di un giornale del genere sarebbe felicissimo di riempire così le prime due pagine, e credetemi, si leggono di più questi giornaletti che quelli ufficiali.
che ci vuole, dai coraggio è meno difficile di quello che sembra....

nicola p. (roma) 05.03.09 16:49| 
 |
Rispondi al commento

La fine di certa carta stampata è segnata, questo è ovvio. Cinque anni max. Sono i colpi di coda di questi dinosauri agonizzanti che mi preoccupano.

sally vuolo 05.03.09 15:35| 
 |
Rispondi al commento

Con gioia rivedo e risento le corbellerie del più grande voltagabbana che l'italia abbia mai avuto.
Di una cosa sono felice, quando partirà per il grande viaggio di lui rimarrà proprio questo:
tante irripetibili cazzate. Bravo scalfari peggio di lei non c'è nessuno. Mi chiedo ma lei ci è o ci fa?. delle due l'una e non so dirle quale sia peggio.

Maurizio Bonfante 05.03.09 14:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEPPE QUERELA QUESTO IDIOTA !!

Offendento te ha offeso tutti noi !!!

Stanco_ Mavoglio (dallatoscana) Commentatore certificato 05.03.09 14:10| 
 |
Rispondi al commento

DE GREGORI E' L' ARTISTA PIU' COERENTE D' ITALIA, E CHE NN SIA INTERVENUTO AL V DAY E' SOLO PERCHE' NON CONDIVIDE LE IDEE DEL COMICO GENOVESE; NON MI PARE SIA UN CRIMINE, A VOLTE CAPITA ANCHE A ME. E FAZIO, BEATA INGENUITA' DI CHI ANCORA NON LO CAPISCE, DA SPAZIO ALLE PIU' POTENTI VOCI RIBELLI, ITALIANE E MONDIALI. DA FAZIO SI ALZANO LE PIU' VIBRANTI URLA DI PROTESTA DI TUTTA LA TIVU'. DIFATTI LA DESTRA LAVORA PER RIMUOVERLO. MA DAVVERO GRILLO QUESTE COSE NN LE CAPISCE?

ivan IV Commentatore certificato 05.03.09 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
sono solidale con quel che leggo in altri post e cioè: sarebbe meglio fare, come suol dirsi, IL SALTO DI QUALITA'. Hai dimostrato di avere le palle, e perciò sei ascoltato da molti e dimostri soprattutto di ascoltare, mettendo nel blog anche chi ti critica. Hai dimostrato di avere le fonti di informazione sempre una spanna sopra i giornaluncoli di regime e arrivi con notevole anticipo sulle vere emergenze sociali, ignorate puntualmente da media e partiti. E comunque le proteste vanno bene, ma prendono consistenza se accompagnate da proposte. Qualcuno fa il nome di Travaglio, Santoro e altri. Io credo che tu abbia già pensato a questo e a due cose. In entrambi i casi ti capirei. Penso che tu stia pensando o a mollare tutto o a fare quel salto di qualità giornalistico di cui si parla. So che sono tanti soldi, ma con una gestione oculata, quattro pagine potrebbero anche decollare. Eppoi, perchè non chiedere il finanziamento pubblico? Per orgoglio? Sei uno dei pochi, se non l'unico, che fa vera informazione politica e non. Meglio te che tanti altri! A pensare così non sono il solo e credo che chi ti segue capirebbe. Insomma, porta il blog anche su carta con un qualcosa in più e chiedi il dinero a chi si sta rimpinzando coi soldi di precari e disoccupati. Meglio avere un giornale libero e forte che non avere nulla.
P.S. Per quel che vale mi candido a dare la mia gratuita collaborazione.

valter carraro 05.03.09 11:57| 
 |
Rispondi al commento

questo LURIDO scalfari non sa' nemmeno cosa dice!!! e' segno che hanno paura!! gli stiamo portando via il giocattolo. E QUANDO GENCHI PARLERA' allora sara' vero TERREMOTO e ci sara' l RESA DEI CONTI per quanto riguarda la seconda repubblica.. anzi la R2!!

maurizio furno, rimini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.03.09 11:44| 
 |
Rispondi al commento

IN questo letamaio di blog non si distinguono
gli stronzi. Così direbbe Bertold Brecht se
vi si affacciasse. Buon per lui che non gli è possibile. Caro Beppe, spesso diverti, ma se
questi sono i tuoi strumenti, sarà meglio che tu stia alla larga, più ancora degli attuali politici.

Giorgio Pausini 05.03.09 11:29| 
 |
Rispondi al commento

mi domando qual'è il giornale della mafia...
quello che rimarrà?

piero bartorelli Commentatore certificato 05.03.09 11:04| 
 |
Rispondi al commento

mi domando quale sia il giornale delle mafie ...ora capirò da chi rimarra!!!

piero bartorelli Commentatore certificato 05.03.09 10:38| 
 |
Rispondi al commento

scalfari, ma che cazzo parli che domani sei morto?

PAOLO COGORNO, Cogorno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.03.09 10:21| 
 |
Rispondi al commento

Il 15 aprile del 1355 era la data fissata per il colpo di stato organizzato dal Doge Marino Falier, per trasformare la Repubblica Serenissima in un dominio personale.
Per decreto del Consiglio dei Dieci il 16 aprile, giorno in cui era stata sventata la congiura, divenne Festa Nazionale, Santificata con una solenne processione a San Isidoro, da ritenersi “cerimonia molto utile per ricordare ai Dogi di non doversi mai riguardare come signori di Venezia, ma soltanto come capi della Repubblica, anzi come primi servi onorificati di essa, e sottomessi alle medesime leggi di ogni altro cittadino”. Sempre per il decreto del Consiglio dei Dieci, il luogo della parete della sala del Maggior Consiglio, dove avrebbe trovato posto la sua immagine, fu dipinto di azzurro con la seguente scritta a lettere bianche:
HIC FUIT LOCUS FALETRI DECAPITATI PRO CRIMINE PRODITIONIS.
Dopo l’incendio del Palazzo Ducale del 1577 vi fu messo un drappo nero con la scritta leggermente diversa:
HIC EST LOCUS MARINI FALETRI DECAPITATI PRO CRIMINIBUS.
Perché ricordare questo a più di 600 anni? Il tutto potrebbe sembrare esclusivamente un fatto storico non legato con il presente, invece si propone in maniera dirompente per le prossime elezioni politiche. La corretta posizione rispetto a queste elezioni era il non voto, come ha giustamente sostenuto il Veneto Serenissimo Governo, invece le forze cosiddette venetiste hanno tentato di barattare il Veneto con qualche posizione di potere; però questo non è avvenuto.
Questa del 16 aprile è una grande vittoria rispetto a chi tenta di usare il Veneto solo per i propri fini personali. L’unica via è di gettare nella pattumiera della storia oltre ai rifiuti campani, anche i miraggi elettoralistici e impegnarsi per ridare ai Veneti il proprio libero arbitrio mettendosi al servizio del Veneto Serenissimo Governo, quale unico erede delle tradizioni di libertà della Veneta Serenissima Repubblica, lavorando per la realizzazione della sua linea politica.

PRESTA NOME, firenze Commentatore certificato 05.03.09 10:17| 
 |
Rispondi al commento

SIAMO STANCHI DEI TUOI POST DI MERDA...PARLI PARLI...MA COSA VUOI ?

renzo ballota 05.03.09 09:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quei pochi giornalisti intelligenti che ho trovato sono quelli che hanno fattoil giornalista per caso.

Tutti quelli che fanno ( i più sono vorrei ma non posso ) il giornalista per vocazione che ho conosciuto Io sono dei perfetti imbeccilli.

Un caso a parte sono quei "viscidi" che intraprendono la carriera giornalistica col secondo fine di arrivare alla poltrona da politico e rimanervi attaccati con la colla cianoacrilica a vita.

La cosa piu divertente dei giornalisti è il rapporto con i tecnici dei media perchè pensano che sia più importante scrivere 4 stronzate su un foglio di carta o una intervista in tv che tutto il lavoro difficile di progettazione, manutenzione e gestione dei palinsesti chè sta dietro alla vita di un COMPLESSO SISTEMA di comunicazione di massa.

Si comportano come alcuni piloti della domenica quando prendono la ferrarina e rimangono a piedi perchè non sanno neppure che per far girare il motore serve la benzina.

I veri grandi non sono quei quattro scemi che si mettono davanti alla telecamera ascimmiottare stronzate ma tutto il gruppo di tecnici e programmisti e registi e cameraman e tecnici di alta frequenza che con il loro lavoro difficile e dietro le quinte ( il pubblico non si accorge nemmeno di loro ) che permettono di farti arrivare in casa le INFO.

Ma pechè allora tenere in piedi una macchina così sofisticata tecnologicamente per darla in mano a 4 coglioni dementi?

E' comefare una torta e mettere una merda al posto della ciliegina!

Bruno BASSI, Ronchi di Massa Commentatore certificato 05.03.09 04:55| 
 |
Rispondi al commento

per caterina becciu.

Io sono apolitico, sia chiaro.ho chiesto ad un sardo come mai soru a perso, sai che mi ha risposto?Mi ha risposto "ma lo sai tu che ha combinato soru in sardegna?se tu lo sapessi non me lo chiederesti".Io rigiro a te le stesse frasi.Io ho chiesto ed ho saputo, allora ho capito il perchè.Chiedi anche tu.Ti posso solo dire una cosa, la sinistra se le va a cercare le sconfitte, e non credere ne sia contento, perchè secondo me in politica ci deve sempre essere un antagonista, ma se l'ideologia è in decadenza, non lo è per opera di qualcuno lassù, ma bensi dei politici di sinistra incapaci, e prima o poi la gente doveva capirlo,ora lo abbiamo capito e ci hanno lasciato nella merda, però la moglie di fassino, in parlamento da anni, i soldi se li cucca sempre, ovvio, dato che quando era al potere non ha varato la legge in cui la moglie a questora non sarebbe più nel "transatlantico".

Politici tutti, li sentite gli zoccoli dei bufali infuriati?

kakkamo o., genova Commentatore certificato 05.03.09 01:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I giornali muoiono per mancanza di pubblicità? ce ne faremo una ragione.
Aspettiamo e con calma e pazienza può essere che muoia pure la pubblicità.
Mammamia che bello non ci posso pensare..........................................................................................

fran cesca Commentatore certificato 05.03.09 01:17| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

ma cme fanno a regalare quei giornalini davanti alle stazioni dove ci sono scritte tafanate ?

pietro ugo pedrazzi 05.03.09 00:47| 
 |
Rispondi al commento

Da La Nazionalizzazione dei Giornali estraggo:

************
Il Governo potrebbe quindi nominare nuovi direttori di garanzia.

Al Corriere Gasparri, alla Repubblica Cicchitto, al Giornale Cuffaro, a Libero Gelli.

Ai suddetti porrei subito una piccola serie di domande:

Al Beau Maurice..la RETORICA AMBULANTE

Carissimo Onorevole..Legge Gasparri...conflitti di interesse

Potrebbe illuminare i suoi DATORI di LAVORO sulla sua attivita' extraparlamentare come per Link allegato

http://www.telit.com/en/about/bod.php

SORPRESA SORPRESA..l'On Maurizio Gasparri ha eliminato (o fatto eliminare) la propira FOTO tra i BOSS della Compagnia ..negli Archivi del Blog avranno senz'altro il sopradetto LINK con LA FOTOGRAFIA che postai spesse volte..

Comunque il Beau Maurice, sempre acido come una ZITELLACCIA..al Link seguente si TOCCA la Mara

http://www.gasparri.it/

A Cicchitto, manderei un Video registrato da Piero Ricca e la sua BADANTE che somiglia moltissimo al NICK SCIPPO..Puccina, Pucci Pucci, ora **born again** come MEG 2

http://www.pieroricca.org/page/2/

Per Cuffaro e Gelli: rispedirli in una gabbia ai dirigenti esecutivi e deviati, dell'INFAME PIANO MARSHALL

Altro non meritano...e Gelli preghera' sulla tomba di FRANK GIGLIOTTI (un Picciotto in MISSIONE Evangelica dalla California..il Talpone Maximus, oltre che GROSSO MASSONE..un multi-color e mille-facce..educato alla OSS..che poi divenne CIA)

http://www.fondazionecipriani.it/Scritti/appunti.html

Buona Lettura

Ed . Commentatore certificato 05.03.09 00:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti,
sono perfettamente in linea con il commento del sig. Debernardi, carissimo Beppe carissimi amici del blog, il livello di intolleranza a questo strapotere massonico è al limite della sopportazione, impossibile pensare che di questo passo non si arriverà ad una catastrofe sociale, bisogna quindi muoversi subito, le liste civiche sono una grande idea ma a mio avviso ci vorranno almeno 5 generazioni prima che forniscano un'effetto positivo sulla vita di noi tutti. A questo punto propongo di fare gemellaggio con l'Italia dei Valori di Antonio di Pietro, sostenerlo e divulgare anche su questo blog i suoi interventi al parlamento e magari interviste. Credo che sia l'unica alternativa che possa dare quantomeno un'accellerata al processo di civilizzazione del mondo politico.
Ciao a tutti

marcello valente 04.03.09 23:48| 
 |
Rispondi al commento

Questi pseudo giornalisti, servi, che vivono alle spalle degli italiani grazie ai soldi pubblici, hanno l'acqua alla gola, e lo sanno.
Temono Beppe e tentano in tutti i modi di screditarlo ma inutilmente. Alle prossime elezioni, sia locali che nazionali, dimostriamo quanta voglia abbiamo di cambiare. Non ci saranno appelli, non abbiamo più tempo. Coraggio.

Alessandro D., Genova Commentatore certificato 04.03.09 22:59| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Spero ke tutti i giornali come i partiti, sovvenzionati con i nstri soldi, finiscano al piu' presto in malora.

Gianluca G., La Maddalena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 22:07| 
 |
Rispondi al commento

Pubblicità/ Investimenti in calo del 5% nel 2009. Ma internet correrà a +10%: le previsioni di Zenith Optimedia

Investimenti pubblicitari in calo del 5% in Italia nel 2009: è la previsione - la prima disponibile quest'anno - formulata dagli analisti di Zenith Optimedia.

Un calo quasi doppio rispetto a quello registrato nel 2008, che dà la dimensione del momento di stallo attraversato dalle aziende nella pianificazione degli investimenti nell'attuale situazione congiunturale.

In questo scenario poco rassicurante emerge tuttavia la corsa di internet, che secondo gli analisti continuerà a crescere fino a segnare un importante +10% nel 2009, dopo il +14% registrato nel 2008.

Una performance che diventa ancora più significativa se la si confronta con le previsioni per quest'anno sugli altri media: se per la televisione si può parlare di semplice rallentamento a -3%, la società di consulenza si aspetta che la carta stampata sarà messa in ginocchio dalla crisi economica e subirà un calo del 12% per i magazine e del 10% per i quotidiani.

Mantiene la posizione la radio, per la quale è atteso un -1,5%.

Nel 2008, il +14 registrato da internet è stato così suddiviso (fonte Osservatorio FCP-Assointernet): ad banners +20%, sponsorizzazioni e bottoni +14%, "altre tipologie +23%, e-mail e newsletter +0,3%, mentre ad arretrare sono stati sms (-4%) e keywords (-12%).

Fonte
www.affaritaliani.it

Silvanetta P. Commentatore certificato 04.03.09 21:41| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma sono un ignorante!!
Dunque fatemi capire!!
C'erano e ci sono ancora i sovenzionamenti statali ai giornali, che a loro volta sovenzionavano i partiti, i quali anche loro ricevono in vario modo le sovenzioni statali, e a loro volta sovezionano i loro giornali.
Dato che a mio avviso l'informazione libera in ITALIA non è mai esistita, "se anche mi dispiace per il lavoratori che girano nell'indotto del sistema giornalistico", dato che ho contribuito indirettamente a mantenerli fino ad' ora, mi son rotto proprio le p.... .
Il sistema di informazione và cambiato e riformato
e vorrei anche capire dove sono andati tutti quei sovenzionameni a fondo perso, e se è possibile recuperane un pò, magari per darli a chi non ha nessuna sussidarietà, per la precarietà del proprio lavoro.
E se nel frattempo eviteremo di dare ulteriori sovenzioni ad aziende che licenziano in Italia per andare a sfruttare popolazioni dell'est inventandosi nuove forme di schiavitù, nel nome del mercato globale, il quale è la principale causa di questa crisi, tutti sapevano che stava arrivando, anche fino all'ultimo l'anno fatta pagare a noi, e continuano a farcela pagare, mentre i veri responsabili, coperti da questa falsa informazione continuano, si arrichiscono ancora, e ancora.


CIAOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

Davide 1 Vignati Commentatore certificato 04.03.09 21:15| 
 |
Rispondi al commento

penso che prima o poi qualcuno disperato non riuscirà a contenere la sua rabbia.

franco guido 04.03.09 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
DEVONO SPONOSORIZZARSI, MA SENZA SPONSOR CHE FANNO, SENZA PUBBLICITA' CHE FANNO I GIORNALI. ADESSO SONO ESTINTI, ANZI SARANNO ESTINTI,SENZA SPONSOR E SENZA LETTORI.............BUONA ESTINZIONE GIORNALI DI STATO VENDUTI.
Alvise

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 04.03.09 20:30| 
 |
Rispondi al commento

a me scalfari piace eanche molto. su grillo non ha detto cose in suo favore. un commento a N.T: mi pare aproposito dlle pensini: anche a mio padre sono state decurtate diverse centinaia di euro dalla sua pensione di inseganante,dopo aver svito la scuola statale per ben 36 anni!...tanto va per gli 80 checce fa co'sti sordi? grillo,pibblica per una volta un mio commento,anche io sono registrata al blog!almeno una soddisfazione...nella quasi totale disoccupazione...!agnese.bonacorsi@alice.it saluti carissimi a marco travaglio lunghissima vita!

agnese bonacorsi, fano Commentatore certificato 04.03.09 20:22| 
 |
Rispondi al commento

a coloro che chiedono a beppe grillo di fondare un giornale, rispondo che questo è il suo giornale, questo blog,puoi stampare la settimana e diffonderla, lasciarla nel tuo ambulatorio, nel tuo negozio, sul treno, sul autobus, questa è una nuova rivoluzione, e così si riesce a fare informazione...v. briscioli

vincenza briscioli, pisogne Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 19:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

Eh gia', caro Scalfaruccio, forse ti eri scordato che Grillo e' un cittadino come noi, e quindi vittima dei politici e dei giornali che paghiamo con le tasse.....e non certo un carnefice come tu dici.

Non e' sicuramente suo il dovere di far funzionare il Paese.

Vostro dovere sarebbe invece quello di togliervi dalle palle... per sempre

amen

Giulio A., Cesena Commentatore certificato 04.03.09 19:47| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Mi sembra che i conti tornino. Perché l'Italia ha avuto il pil più scassato d'Europa? Perché gli investimenti anticrisi li deve fare lo stato e nessun imprenditore rischia una lira in proprio? Perché banche blasonate hanno tirato pacchi ai correntisti fregandosene della credibilità e del futuro? Perché la gente lavora in nero? Perché calano le vendite dei giornali? Il Paese è come un asino: se gli si mette un cappio al collo può essere controllato, ma poi però soffoca.

Peter Amico 04.03.09 19:44| 
 |
Rispondi al commento

alla Repubblica Cicchito?
Ma sei Fuori Beppe?
E' il giornale di De Benedetti!!!

Sputtana QUASI tutte le cacate di Belusconi
Come fa anche l'Espresso (sempre di De Benedetti)

Non voglio dire che questi sono giornali imparziali ma almeno scoprono qualche coperchio...

soprattutto l'Esepresso fa molto giornalismo di Inchiesta

la stampa funziona cosi: non puoi parlare male del tuo padrone...
Non il massimo lo so.
Ma se ci sono molti "padroni" (opss si dice editori) alla fine uno sputtana l'altro e quindi si garantisce che le informazioni importanti vengano porate ai cittadini.
Se il padrone è "quasi" uno solo (come succede nel campo delle TV con lo Psiconano) allora succede il PATATRAC

nei paesi che definiamo civili succede cosi!
Non è che uno si mette a parlare male del proprio editore...

francesco caroselli, cosenza Commentatore certificato 04.03.09 19:41| 
 |
Rispondi al commento

E' sempre piu' spudorata l'ipocrisia italiana. Solo la politica rovina l'Italia. Da molti anni oramai piu di 40, solo la politica abbiamo che cambiare, radicalmente, totalmente, estirparla dal nostro paese perche solo questa e' la causa del perche l'Italia sia cosi' ormai. Sento questo dai miei amici stranieri, all'Italia manca solo una classe politica onesta nuova democratica, scalfari e' solo una scimmietta del potere attaccata al denaro. Mai mi arrendero' e mai cessero' di dire che per curare l'Italia bisogna cambiare la classe politica intera al 100%.
ps
Mi vergogno di persone come Scalfari ma mai persone cosi mi faranno vergognare di essere Italiano. Viva L'Italia Senza berlusconi!!!

fabio ledda 04.03.09 19:30| 
 |
Rispondi al commento

ormai sono diventati così stupidi, così spudorati, che non è nemmeno necessario essere particolarmente lungimiranti ed intelligenti per prevedere le loro mosse.
a seconda della situazione contingente sappiano già dove andranno a parare.
ma come ha già fatto notare qualcun altro, non è quello loro fanno che mi preoccupa, ma quello che NON facciamo noi.

Paolo R., Padova Commentatore certificato 04.03.09 19:29| 
 |
Rispondi al commento

L' UNITA' NN E' DESTINATA A MORIRE, PERCHE' E' IL GIORNALE DEL POPOLO DELLA SINISTRA, CHE NON LA LASCERA' CERTAMENTE FINIRE COME UN QUALUNQUE QUOTIDIANO BORGHESE. SALUTI ANTIJETTATORI

ivan IV Commentatore certificato 04.03.09 19:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per Eugenio Scalfari.

Nella sua intervista forse senza volere ha centrato il problema.

Lei ha descritto Grillo come un anarcoide, che non si assume mai le sue responsabilità e attribuisce sempre agli altri le colpe di quello che succede.

E forse nel suo modo di vedere le cose ha anche ragione, però quando diceva queste cose, stranamente mi sembrava di sentire una critica a “SILVIO BERLUSCONI”

E “SILVIO BERLUSCONI” non è un comico qualunque è volente o nolente il primo ministro della Repubblica Italiana.

Un giorno spara una stupidaggine, poi sta a vedere, se tutti stanno zitti, la stupidaggine la mette in atto, se si leva un coro di proteste, non l’ho mai detto, mi avete frainteso ecc…………, e in ogni caso se le cose vanno male non è mai colpa sua, ma è sempre di quegli sporchi comunisti che stanno all’opposizione.

Ergo debbo desumere che “SILVIO BERLUSCONI” è un “ANARCOIDE ITALICO”.

Paolo R. Commentatore certificato 04.03.09 19:12| 
 |
Rispondi al commento

ma guardate Scalfari.....l'ipocrisia in persona , rifinito , suberbo , lessicalmente viscido , unto.

Mi è sempre stato sulle palle .....anche lui ha tirato la volata a Berlusconi ; nè è un precursore ed intrallazzatore .....vecchia casta cresciuta nello sfruttare la credenza popolare per un paese diverso , nuovo.

Questo signore se ne è servito bene; per fare i soldi , impresa e poi per difendere i guadagni proletari di una vita .

E' lui il peggio ; un fallito che vede rotolare nella melma e nella merda tutti i suoi ideali che non ha mai avuto e non trova di meglio che prendersela non solo con Grillo , ma feccia della feccia con chi lo segue ...il peggio dell'italiano.

Lui è stato il peggiore comunista ; quello che odia i capitalisti e ama il capitale .....fino a quando oggi sale nell'olimpo dei coglioni , suoi simili . Intellettualoidi cresciuti alle spalle della gente anche meno abbiente che hanno vigliaccamentre tradito...ritirandosi e liberando quote milionarie....anzi allora miliardarie

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 18:07| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Scafarro dati la zampa con Benigni e company....pagliaccio

Troia P., pompina Commentatore certificato 04.03.09 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Abbonamento al Corriere della Sera, aumento del 67%. Alla faccia dell'inflazione.
Ero abbonato al CdS che ritiravo 6 giorni su 7 in edicola.Il costo dell'abbonamento è passato da 149 eurini a 249. Ah, non per il ritiro in edicola ma con recapito postale.
Al CdS devono aver assunto dei geni perché credo che, difficilmente qualcuno si abbonerà a queste condizioni.
Oro lo ritiro in edicola pagandolo quotidianamente e quasi ogni giorno mi rifilano in omaggio la Gazzetta che, intonsa, se ne finisce nella monnezza.
Mi piacerebbe vedere in faccia chi al CdS ha preso questa decisione per fargli l'omaggio all'artista che fece Toto' in un film che mi causò una risata irrefrenabile.

walter n., udine Commentatore certificato 04.03.09 18:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

anarcoide 1 (sm. e sf.) e sf. Che, chi ha tendenze vagamente anarchiche; ribelle.

*************************************

Dice Scalfari:

Anarcoide, sempre vittima e mai carnefice...

*************************************

Riflettiamo un momentop sul REALE significato di quello che afferma quest'uomo.

E riflettiamo anche su questa affermazione:

"Al Corriere Gasparri, alla Repubblica Cicchitto, al Giornale Cuffaro, a Libero Gelli. Non che quelli di adesso non garantiscano, ma in tempo di crisi i prestanome costano troppo."


NON VI FATE SCIVOLARE ADDOSSO LE PAROLE!

manuela bellandi Commentatore certificato 04.03.09 18:03| 
 |
Rispondi al commento


ma guardate Scalfari.....l'ipocrisia in persona , rifinito , suberbo , lessicalmente viscido , unto.

Mi è sempre stato sulle palle .....anche lui ha tirato la volata a Berlusconi ; nè è un precursore ed intrallazzatore .....vecchia casta cresciuta nello sfruttare la credenza popolare per un paese diverso , nuovo.

Questo signore se ne è servito bene; per fare i soldi , impresa e poi per difendere i guadagni proletari di una vita .

E' lui il peggio ; un fallito che vede rotolare nella melma e nella merda tutti i suoi ideali che non ha mai avuto e non trova di meglio che prendersela non solo con Grillo , ma feccia della feccia con chi lo segue ...il peggio dell'italiano.

Lui è stato il peggiore comunista ; quello che odia i capitalisti e ama il capitale .....fino a quando oggi sale nell'olimpo dei coglioni , suoi simili . Intellettualoidi cresciuti alle spalle della gente anche meno abbiente che hanno vigliaccamentre tradito...ritirandosi e liberando quote milionarie....anzi allora miliardarie

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 18:01| 
 |
Rispondi al commento

NON SI PUO'!!!! NON SI PUO' METTERE UN CONDANNATO ALLA VIGILANZA DELLA TV NAZIONALE. MA CHE PAESE DI MERDA SIAMO DIVENTATI? TUTTO PASSA NELL'INDIFFERENZA TOTALE, tutti i mascalzoni al potere, NON SI PUO', EUROPA AIUTO!!!

Raffaele Muraglia, Diano Castello (IM) Commentatore certificato 04.03.09 17:52| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

scioperare e non comprare
diffondere in rete tutti i comportamenti che levino l'aria a tutti i piduisti
più tasse sul grano padano

piero bartorelli Commentatore certificato 04.03.09 17:32| 
 |
Rispondi al commento

SINISTRA: ''UNITA''' A RISCHIO CHIUSURA MA PRONTI TRE NUOVI QUOTIDIANI !!!!!!!!

a c 04.03.09 17:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro beppe e atutti gli amici della rete.forse ti può sembrare puerile ma io all'idea della chiusura dell'UNITA' ho pianto.forse non ci sono più idee ma ci sono ideali che mi tengono stretta aquel giornale o forse sono gli insulti che ho trovato nei vari blog sontro renato soru e contro i comunisti.insulti che questi padroni fascisti della destra si sentono autorizzati a mandarci perchè quando ti vedono a terra cercano sempre di darti il colpo di grazia in modo sleale.tu sei contro i giornali ma io spero ardentemente di rileggere gli articoli autentici di marco travaglio e quanti altri cercano di nobilitare quel lavoro così delicato che è l'informazione pubblica.nei blog riguardo genchi penso che sembri sempre in arrivo una svolta per migliorare,per mandare via questi autocrati ignoranti ma loro crescono a vista d'occhio aumentano i consensi, si riproducono come quei funghi velenosi e quei parassiti indenni da qualsiasi morbo o pestilenza,ho paura caro beppe ,quando sento gente povera e ignorante affermare leSUE verità "ha ragione silvio" .come le combattiamo queste anime morte,mai come oggi ,a 15 giorni dalla sconfitta in sardegna ,orchestrata ad arte da destra e sinistra per mangiarsi il mangiabile,mi sono sentita così sola e inutile un caro saluto.una raminga senza speranza

caterina becciu 04.03.09 17:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AGENZIA ASCA :
SINISTRA: l'UNITA' A RISCHIO CHIUSURA MA SAREBBERO PRONTI BEN TRE NUOVI QUOTIDIANI :
UNO DI PADELLARO, UNO DI SANSONETTI, UNO DEI VERDI........
QUINDI COSTORO STARANNO IN PIEDI SOLO CON GLI AIUTI DELLO STATO CIOE' DI PANTALONE !!!!!!!!!
E QUESTI SAREBBERO OPPOSITORI ? MA VA LA' !!!!!!!!!

GRILLO FAI UN GIORNALE !!!!!!!!

a c 04.03.09 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Si faccia un quotidiano online, si faccia. Possibile che per le notizie del giorno si debba per forza passare dai soliti? Io ci sono

Beppe Mosca 04.03.09 17:13| 
 |
Rispondi al commento

In un'intervista a Eugenio Scalfari su El Pais (quotidiano spagnolo con maggior tiratura)Eugenio Scalfari dichiara che il giornalismo e un mestiere crudele, perché mettere a nudo la veritá significa mettere a nudo anche la persona che la nasconde e questo e un'atto di crudeltá.
Caro Scalfari, puoi andare anche in Mongolia a sparare cazzate, tanto chi sei, cos'è l'informazione italiana e nello specifico la latrina che hai fondato lo sanno giá tutti.
Ma cosa ne sai tu di mattere a nudo la veritá?
Certo che ci vuole una bella faccia tosta!

Paolo Giovannini 04.03.09 17:11| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe!
vorrei sapere da te,naturalmente se sai qualcosa in proposito,se di fronte alla possibilità
che questa crisi persista grazie anche al politico partitico di falliti e perdenti,
quanto è attendibile il lavoro on line da cosiderare magari come secondo impiego?

Inoltre di fronte ad imprenditore che tentava di vendermi una casa,quando ho chiesto se era possibile l'impianto solare,lui mi ha risposto dicendomi che le costruzioni attuali dispongano sempre della vecchia normativa e per cui non era possibile installare il solare ma solo il metano.
Isole che voglione il solare e i comuni non lo consentano,legge sul solare che molti dicono non è chiara,forse la propaganda partitica è molto elusiva..

1 saluto da Stefano

p.s.:rispondi tu non i tuoi collaboratori.

stefano moscardini 04.03.09 17:00| 
 |
Rispondi al commento

@ Le 2 prime banche cinesi valgono quanto le prime 24 americane, i cinesi compreranno l'America?

Il Nuovo secolo americano di George Bush sembra un progetto di mille anni fa

Già da alcuni anni i cinesi hanno montagne di dollari tant'è che alcuni economisti ipotizzavano che se si fossero riversati sul mercato ci sarebbe stata una pesante svalutazione

Era in atto il trucco dei petrodollari e degli investimenti bluff. Venivano stampati pezzi di carta con i quali veniva comperato petrolio.

Alcuni ipotizzarono addirittura che la caduta delle Torri fosse da imputare al fatto che gli arabi fossero stati fatti investire male, avessero perso quasi tutto e si fossero vendicati.

I cinesi però hanno preferito tenere i dollari, e non compreranno banche che non hanno dietro beni reali e sono solo dei marchi.

Forse i cinesi potrebbero acquistare immobili, ma credo che preferiranno investire in miniere di materie prime e terreni agricoli, anche in USA se fosse il caso.

Le banche in sè non valgono più niente tant'è che vengono nazionalizzate, come le aziende e i giornali dai costi esorbitanti. Gli investimenti rendono il 5-7% annuo, e nessuno chiede prestiti per aprire aziende perchè lavorano in perdita, anche in Cina ormai.

Quindi le banche sono aziende in perdita che non torneranno a galla e anche quelle cinesi sono destinate a fallire.

Il presidente cinese alcuni anni fa disse che se anche tutte le produzioni industriali del mondo fossero state spostate in Cina, non avrebbe saputo cosa far fare a 300 milioni di cinesi.

La grande novità storica è il reddito sociale per poter andare al mare e non fare un cazzo, stare in spiaggia, fare i giri in bici, grigliate di pesce, partitoni di qualsiasi tipo.

Però purtroppo il piano demografico di Schie.tti è una comprensione troppo fine che non viene capita dalle masse e dai politici, la popolazione mondiale cresce di 100 milioni l'anno e cominciano a scarseggiare le risorse, per esempio il pesce per i grigliatoni sullla spiaggia.

Alberto Spina 04.03.09 16:30| 
 |
Rispondi al commento

E FATE UN GIORNALE BEPPE!!!

Una piccola redazione,ma ben fatta,basta a fare un giornale che dica il vero.

Travaglio come direttore pensi che sia idoneo?

Basterebbe un settimanale per partire,poi chissà.

Pensateci Beppe,pensateci,abbiamo bisogno di far sapere a più gente possibile come stanno veramente le cose.

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.09 16:14| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve!
In riferimento al post su Vasa Vasa alla vigilanza RAI.
Google non dà alcun risultato in materia... apparentemente i media non ne hanno parlato.
Il manifesto aveva un articolo qui:

http://www.ilmanifesto.it/il-manifesto/ricerca-nel-manifesto/vedi/nocache/1/numero/20090220/pagina/04/pezzo/242719/?tx_manigiornale_pi1[showStringa]=salvatore%2Bcuffaro&cHash=29d6b244da

(grazie al blog di Luca Bettini)
che a quanto sembra è stato bellamente rimosso (ma si può consultare ancora tramite la versione cache salvata da google....ahahahahah!)
questa la pagina del sito del senato, che tragicomicamente conferma:

http://www.senato.it/leg/16/BGT/Schede/Commissioni/4-00060.htm

(Grazie ad Irene Armetta)

Inutile ricordare, come fa Beppe, che non c'è bisogno di nazionalizzare...

Riccardo Bof 04.03.09 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Sorge spontanea una domanda, possibile che tra te, Santoro, Travaglio, etc. etc. con tutte le persone che contattate, tutte le cose che sapete, non riusciate a organizzare un vero movimento capace di esprimere persone in grado di proporsi come valida alternativa a questa classe dirigente? Considerato il consenso ormai certificato potreste avere in effetti la possibilità di inserirvi in maniera quantomeno significativa.
O ritenete sia meglio sempre gridare ma aspettare che siano altri ad andare avanti?
Alla politica fatta da ex "veline" preferirei sicuramente quella fatta da giornalisti seri e preparati.
Mi viene quasi il sospetto che fondamentalmente siate solo i soliti istigatori "arruffapopoli", quelli che tirano il sasso e nascondono la mano, pronti a dire "noi il nostro lavoro lo abbiamo fatto". A che serve denunciare e sollevare l'opinione pubblica sopratutto quella dei giovani, se non gli si offre la possibilità di tradurre in pratica ciò che si predica, questo atteggiamento è già peculiare a tanti altri poteri.
Far muovere le persone senza sapere esattamente dove farle andare può essere molto pericoloso, altro che coscienza sociale.

Eugenio Debernardi 04.03.09 16:06| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori