Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

450.000 euro per Stanca dall'EXPO


EXPO_2015.jpg
Vi ricordate Lucio Stanca, il magazziniere dell'IBM responsabile del portale italia.it del costo di 45 milioni di euro? Il portale non decollò mai e fu chiuso per disperazione da Rutelli. Stanca ha fatto ridere il mondo per la sua incompetenza informatica. Uno che faceva il ministro dell'Innovazione con lo psiconano. EXPO 2015 non poteva fare a meno di questo insigne personaggio. E' stato nominato amministratore delegato di EXPO 2015 spa. Compenso 450.000 euro l'anno. 300.000 fissi e 150.000 di bonus. E'stato ringraziato dalla Lega per "il suo senso di responsabilità". Stanca infatti si è accontentato. Prima aveva chiesto 750.000 euro.

9 Apr 2009, 23:37 | Scrivi | Commenti (67) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Tags: EXPO 2015, minipost, Stanca

Commenti

 


Ormai non serve più neanche l'immaginario creato a nascondere i debiti e disastri che Expo 2015 ci farà pagare nei prossimi anni.
Tra legge finanziaria e decreti collegati sono già stati destinati più di 16 mld di Euro verso Expo2015 e grandi opere legate al piano infrastrutturale di Expo (TAV, TEM, Brebemi, Pedemontana). Ma "il banchetto" è solo cominciato. Addirittura c'è chi (PDL e/o PDmenoL) invoca mobilitazioni bipartisan per chiedere di aprire ancora la borsa.
Meno soldi per l’Abruzzo? Tagliamo un po' di sanità? Privatizziamo l'aria? Licenziamo un po' di fannulloni? …E poi soldi per far cosa? Altri regali agli speculatori che prendono i nostri soldi, distruggono i territori arricchendosi sul lavoro senza diritti e sicurezza, magari usando cemento marcio? Soldi per immobiliaristi e costruttori indebitati o per far lavorare un po' le varie Coop? Soldi per garantirsi i finanziamenti dalle stesse banche che sono protagoniste della crisi finanziaria?
Basta grandi eventi, basta grandi opere. Noi non pagheremo vostra crisi e il vostro Expo.
L'unica cosa di buon senso da fare è il NOEXPO 2015, ossia invertire la rotta. Prendere tutti quei bei miliardi di soldi pubblici e detassare salari, stipendi e pensioni; destinare risorse e reddito per la sicurezza sul lavoro, per ridurre la precarietà; creare fondi per una politica seria sulla casa e per sanare il dissesto idrogeologico, per il sostegno agli affitti e al recupero del patrimonio edilizio pubblico; investire nelle energie rinnovabili, nel risparmio energetico, nella ristrutturazione energetica degli edifici; migliorare il trasporto pubblico locale e investire sulla mobilità sostenibile.
Investire nei cervelli e non nel cemento.
NO EXPO, NO TAV, NO alla devastazione dei nostri territori e delle nostre vite
www.sosfornace.org www.noexpo.it info@noexpo.it
Vedetevi questo : http://www.youtube.com/watch?v=ovoXfu4FFwc&feature=channel_page
(CHI DI MERDA FERISCE, DI MERDA PERISCE)

massimo rana 05.05.09 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, nel commento sottostante lo stipendio di 450 mila Euro è inteso per un anno e non mensile come erroneamente si potrebbe intendere.
Grazie e saluti rinnovati da Pinco Pallino

Marco Demontis, Pieve Emanuele Commentatore certificato 12.04.09 00:25| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera. Il mio nome è Pinco oppure Pallino e sono uno qualunque per coloro che sono stati mandati a rappresentarmi in Parlamento, dico io, ma non potevamo mandarli in un posto più appropriato questi esimi figuri?
Vivo, si fà per dire, e lavoro (ancora per poco) nella grande Milano, megalopoli stellare della finanza e del Dio Danè catodico dove nel suo Olimpo troviamo una caterva di Dei ognuno dei quali gestisce una fetta di quel monte. Parafrasando il titolo di un famoso film, questi non sono figli di un Dio Minore ma sono autentici figli di p...eripatetica.
Mentre noi fessi lavoriamo, loro giocano tutto il giornoa a fare i maghetti tirando fuori dal loro cilindro le cose più balzane come la tassa che ti permette di circolare con veicoli inquinanti (leggi Ecopass), i parcheggi con i Gratta Milano (nome azzeccato), e poi scopriamo che il Comune ha perso più di cento milioni di Euro nella truffa dei derivati, La Corte dei Conti che condanna la sindachessa che assume 52 consulenti esterni iper pagati con una fiumana di soldi pubblici mentre la Legge gliene permetteva 5.
Poi arriva l'EXPO ma poteva chiamarsi pure EXTICINO, EXOLONA visto che i fiumi sono diventati fogne a cielo aperto in barba alle Leggi che tutelano l'Ambiente.
Questo grande evento è diventato l'occasione per eccellenza per faccendieri, malavitosi mafiosi e politici spregiudicati.
Dopo un anno di tormentate lotte intestine tra Governo e regione Lombardia e in pectore il Comune di Milano si è arrivati alla elezione di un membro che fà Stanca di nome che dichiara di "accontentarsi" di uno stipendio di appena 450 mila Euro tra annessi e connessi.
Il tutto con il plauso dei "moschettieri" dalle verdi camicie, che nobiltà d'animo, anche lui come noi privandosi di un terzo del suo stipendio è esempio fulgido di sacrifici che dovrà affrontare per arrivare alla fine del mese.
Quale sorte avversa lo ha colpito, un nome una garanzia, Stanca di nome e lo è gia di fatto.
Fraterni saluti a tutti.

Marco Demontis, Pieve Emanuele Commentatore certificato 11.04.09 23:25| 
 |
Rispondi al commento

in pratica facendo velocemente dei calcoli, considerando che il reddito medio di un lavoratore
si aggira sui 20.000 euro l'anno, questo signore vale quanto 22 comuni lavoratori.
A parte il valore di codesto individuo,
mi chiedo: quale deve essere il limite di valore
negli incarichi pubblici? A mio avviso il superare
di dieci volte il reddito di un lavoratore è
un affronto a chi lavora. saluti a tutti
francesco zaffuto http://lacrisi2009.blogspot.com/

Francesco Zaffuto, Monza Commentatore certificato 11.04.09 17:39| 
 |
Rispondi al commento

fatemi sapere quando comincerà la rivoluzione.....
noi siamo pronti.

paolo rinaudo 11.04.09 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Basta!!! Siamo stanchi di sentire questi cifre per compensi assurdi, mentre la gente non arriva a metà mese.. Ah, se il Che fosse ancora vivo....

lorella tamburini 11.04.09 15:26| 
 |
Rispondi al commento

ma com'è possibile che l'italiano con secoli di storia alle spalle,sia diventato per maggioranza un rincoglionito?

luciano Gentile 11.04.09 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Per fare prima, alcuni link della casadellalegalita, su impregilo.

http://www.casadellalegalita.org/index.php?option=com_content&task=view&id=3899&Itemid=1

http://www.genovaweb.org/rassegna/2007/20070628_sole24_impregilo.htm

http://informazionesenzafiltro.blogspot.com/2009/02/impregilo-bassolino-affare-da-700.html

http://www.enricodigiacomo.org/2009/04/terremoto-in-abruzzo-e-ponte-sullo-stretto-dietro-il-crollo-dellospedale-lombra-di-impregilo/

alvise s., Zena Commentatore certificato 11.04.09 00:42| 
 |
Rispondi al commento

Volete sapere qualcosa su impregillo?C'è un sito che da la caccia a notizie come questa, con tanto di documentazione, altrimenti sarebbe una querela al giorno.Il titolare ha dovuto cambiare alcuni provider perchè aveva continui disservizi, allora ha scelto un server estero, non contenti (chissà chi?), non potendo agire all'estero, ci si mise di mezzo la telecom, disconnessioni continue, oggi, ma non ne sono sicuro, usa una chiavetta wireless e ce l'ha messa in culo perchè adesso la connessione va abbastanza bene, il suo sito da fastidio a molta brava gent.....aglia.C'è molto da sfogliare ma anche molto da scoprire, chi ci andrà forse mi ringrazierà, non tanto perchè vengono divulgate cose vere, ma perchè lui documenta quello che dice, con atti legali, o del catasto, o camera di commercio.Il sito è questo

http://www.casadellalegalita.org/

alvise s., Zena Commentatore certificato 11.04.09 00:11| 
 |
Rispondi al commento

La dichiarazione che posterò più sotto, è la dichiarazione di un maledetto banchiere, parla di guerre riferendosi alle distruzioni che causano le stesse.Il terremoto Abruzzese lo si può senz'altro considerare distruttivo come una guerra.Da una distruzione, qualunque sia la causa, gli stessi concetti che leggerete si possono infatti benissimo applicare al dramma dell'Abruzzo.Dopo ogni catastrofe sappiamo quale situazione economica è sempre avvenuta, cioè iene, sciacalli politici, che hanno approfittato dei finanziamenti per rubare, quello che temo succederà di nuovo.Questa dichiarazione aprirà gli occhi a tutti.Non è che, dato che in quelle zone ad alto rischio sismico (lo sanno da decenni i nostri politici), non si siano mai fatte fabbricare case antisismiche per un motivo ben preciso?La dichiarazione quì sotto, basta cambiare la parola "guerre" con "terremoti", calza a pennello, perchè è questa la verità sulle banche/politica.LEGGETE:

"la nostra politica è quella di fomentare le guerre, ma dirigendo conferenze di pace, in modo che nessuna delle parti in conflitto possa ottenere guadagni territoriali.Le guerre devono essere dirette in modo tale che le nazioni coinvolte in entrambi gli schieramenti SPROFONDINO sempre di più nel loro DEBITO, e quindi, sempre di più sotto il nostro potere"

(Mayer Rothchild, 1773) - l'infame banchiere strozzino.

ps.prepariamoci a nuove tasse per far fronte alle spese.Chi si ricorda l'una tantum del Vajont?

alvise s., Zena Commentatore certificato 10.04.09 23:56| 
 |
Rispondi al commento

Miei cari amici, io appartengo alla vecchia generazione dei Sessantottini, uno come tanti che si sono battuti sul terreno dei Diritti Civili contro il consociativismo della grande balena bianca democristiana che prima di morire ha partorito i suoi figli furbetti disseminandoli quà e là in modo da conservare e far proliferare il suo DNA.
Mia nonna che era una saggia diceva sempre che sotto l'albero delle pere non si troveranno mai mele, quindi una volta deceduta la grande bestia il testimone è passato in mano alle bestie più disparate, caimani, coccodrilli, sanguisughe e chi più ne ha più ne metta. Viene spontaneo chiedersi, come mai quella balena ha partorito figli degeneri? Semplice ! Si accoppiava con tutti, e visti i risultati, non certo con i migliori in fatto di intelligenza ed onestà.
Quei Diritti Civili per i quali ho combattuto oggi sono in pericolo, la stessa libertà vacilla sotto i colpi implacabili di chi colpito dal morbo dell'onnipotenza è convinto di non avere più rivali.
Beppe ora mi rivolgo a te, hai mobilitato tante coscienze, hai ridato coraggio a tanti cuori infranti, hai ridato voce a bocche cucite, vuoi darci allora la possibilità di rinserrare le fila di coloro che vedono in te l'unica speranza di uscire dal tunnel buio del totalitarismo incalzante?
Noi crediamo in te, sappiamo chi sei, a chi sproloquia dicendo che scenderà in campo con trecentomila moschetti risponderemo con milioni di pernacchie che dividerà con i suoi degni compari catodici.
Beppe, la nostra Italia stà raschiando il barile, non commettiamo l'errore della Sinistra Aristocratica e monolita, Riappropriamoci delle piazze, scendiamo ancora di più tra la gente, tra coloro che ormai non hanno da perdere più di quello che hanno perso, forse il lavoro, forse la casa, ma non certo la dignità e per questo ti chiedo di fare anche tu la scelta di scendere in campo, saremo con te.
Fraternamente un saluto a tutti

Marco Demontis 10.04.09 23:47| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

All'ultima riunione di condominio l'amministratrice ci ha comunicato che "dobbiamo" cambiare la caldaia, comprarne una nuova, che pagheremo in SEI anni di comode rate: perchè mi devi creare un debito per forza, io che faccio di tutto per non averne? Non la voglio la caldaia nuova, voglio una perizia onesta su quella vecchia, e al limite sostituire dei pezzi. O al limite noleggiarla, come le macchinette del caffè. Ma sono tutti impazziti in questo paese? Non c'è lavoro, non ce n'è!

daniela f. 10.04.09 22:39| 
 |
Rispondi al commento

ma vaffanculo !!!!

guido fabbri 10.04.09 21:43| 
 |
Rispondi al commento

Beppe...lo sai che non ne posso piu'?
Lo sai che leggendo il tuo blog mi deprimo sempre piu'?
Lo sai che per quanto facciamo quelli non li sta' realmente fermando nessuno?
Lo sai che siamo governati da una associazione a delinguere e le leggi se le fanno loro?
Lo sai che o stai con loro o sei tagliato fuori da tutto?
Lo sai che da quando e' iniziata questa battaglia,un tot di anni fa, ancora non si vede alcun frutto?
Lo sai che nonostante tutto quello che hai fatto, che abbiamo fatto, ancora il governo fa e disfa come vuole?
Lo sai che vogliono eliminare i blog (il tuo per esempio) e controllare internet e si stanno muovendo molto velocemente?
Lo sai che morta la liberta' ultima per noi di sapere la VERITA' siamo destinati all'oblio?
Tu forse hai la possibilita' di migrare altrove, hai i soldi e le conoscenze per farlo, ma NOI saremo condannati a restare in un paese che NON CI RAPPRESENTA,con un governo che DISCONOSCIAMO e sommersi dall'illegalita' e dall'oppressione.
Il tutto sotto l'occhio vigile della U.E. che sa' solo fare leggi SENZA obbligare i governi ad attuarle e mandare delle MULTE che pagano i cittadini comuni, TUTTI, compresi tutti quelli onesti che cercano di fare come la legge contempla.
Beppe, lo sai che sono allo stremo?

Enrico Bosco, Genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.04.09 21:19| 
 |
Rispondi al commento

Continuare a scrivere non risolverà i nostri problemi.

BEPPE PREMIER, solo 2 anni, ci bastano e NON SCHERZO.

Sono stati scritti tanti post ma la situazione Italiana non è cambiata, se avete un idea migliore fatemi sapere.

Gianni G., Guidonia(RM) Commentatore certificato 10.04.09 21:06| 
 |
Rispondi al commento

arrabbiatissimo con i cotruttori dell' aquila li voglio vedere sputare sangue

Gianluca Scorziello Commentatore certificato 10.04.09 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe e cari tutti, questa del blog sta diventando sempre più la nostra galera. Possiamo gridare, denunciare, indignarci, svergognare i peggiori uomini politici ma credo proprio che costoro hanno già preso tutte le contromisure. La peggiore di tutte consiste proprio nel lasciarci fare. Siamo relegati in un angolino e ce la cantiamo tra di noi. Per alcune di queste merde siamo addirittura simpatici...Capisci siamo simpatici, siamo un po' scavezzacollo con le nostre assurdità...ma poi ci passerà. La vita è un'altra cosa. Caro beppe: bisogna fare un salto di qualità e bisogna farlo adesso.

alessandro varchetta 10.04.09 19:42| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A coloro che vogliono scendere in piazza voglio ricordare che il popolo italiano NON e' un popolo rivoluzionario come quello francese. Gli italiani parlano tanto ma poi vanno a mangiare una pizza. Vi ricordate in Ucrania le manifestazioni dei fazzoletti arancioni? Quelli che hanno cambiato i governanti riempiendo le piazze? Da noi ci sono pochi che hanno le palle per fare queste cose. E questo l'hanno capito anche i politici e i loro surrogati.
Marino

marino bertolino Commentatore certificato 10.04.09 19:10| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Sono sempre più indignata di questo governo, delle cose che fa e che dice, della continua demagogia mentre gli italiani sono ridotti sempre più alla fame e alla disperazione per il lavoro che non c'è, per coloro che lo perdono e poi si pagano 450.000€
annui a Stanca, questa gente non avverte la crisi, loro no! poi un pensionato del pubblico impiego ha una trattenuta irpef annua di 5.000€, si badi bene, non si tratta di pensioni milionarie, ma di pensioni mensili lorde di 1.500€.
Bravo Beppe continua a sputtanarli e forse molti italiani si sveglieranno dall'incantesimo berlusconiano. Speriamo presto!!!!!!!!!!!

Anna M., Pisa Commentatore certificato 10.04.09 19:06| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè ci lamentiamo sempre sui blog e nn scendiamo mai in piazza veramente incazzati per far sentire la voce del POPOLO?
Forse che abbiamo paura che ci possano togliere anche quei pochi peli che ci sono rimasti?
I nostri cosiddetti Grandi Politici e i loro Lacchè, dovrebbero destinare le loro mensilità e i loro surplus alle popolazioni del terremoto, invece di stanziare fondi per Grandi Opere (vedi ponte sullo stretto) a rischio crollo, invece di chiedere soldi a noi, in questi tempi di crisi c'è bisogno di tutti, anche loro sono cittadini comuni come noi.
Poi diamoci da fare sul serio per mandarli viaaaaa

Giulietta Bucci, Roma Commentatore certificato 10.04.09 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Leghisti, Comunisti e Liberisti .... monnezza allo stato puro!!! BERTOLASOOOOOO prepara un termovalorizzatore così li diossinizziamoooo.

Contro Corrente 10.04.09 17:11| 
 |
Rispondi al commento

ALLA LUNGA SPECULARE...STANCA(LUCIO)!!!

P.S.: PER "FORTUNA" L'EXPO 2015 NON AVVERRA' MAI!

"VOMITARE&SOVVERTIRE"

SognoRosso ., Battipaglia Commentatore certificato 10.04.09 16:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vuoi aderire perché Banca d'Italia diventi di proprietà del popolo?


IL GRUPPO IN FACEBOOK HA RAGGIUNTO 1.303 ISCRITTI!

http://www.facebook.com/group.php?sid=2340436be371afc5015c7e41be19c797&gid=63712605825

La seguente proposta é un invito alla riflessione per evidenziare il fatto che attualmente la Banca d'Italia é di proprietà delle banche stesse: infatti la Banca d'Italia é di proprietà al
45% circa di INTESA SANPAOLO;
30% circa di UNICREDIT CAPITALIA;
15% circa di ALTRE BANCHE E ASSICURAZIONI;
5% circa INAIL;
5% circa INPS.

Nel sito della Banca d'Italia c'é scritto che essa é un "istituto di diritto pubblico"!!!!
LA REALTA' E', INVECE, CHE IL CONTROLLATO E' IL CONTROLLORE E IL CONTROLLORE E' IL CONTROLLATO.

Aderisci all'iniziativa dimodoché la Banca d'Italia diventi di proprietà del popolo italiano: IN QUESTA MANIERA LE BANCHE VERREBBERO CONTROLLATE DA UN ORGANO ESTERNO COMPOSTO DIRETTAMENTE DAI CITTADINI.

Un vivo ringraziamento a quanti vorranno far circolare il contenuto di questo messaggio.

Marco Calì, consulente finanziario indipendente.

http://sapienza-finanziaria.blogspot.com/

Marco Calì (http://sapienza-finanziaria.blogspot.com), Monselice (PD) Commentatore certificato 10.04.09 16:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Salve, oggi e la giornata del silenzio, l'aquila non grida piu dopo mesi di grida di aiuto in una situazione di disaggio, l'aquila e in silenzio. la citta federiciana non grida ma guarda gli attori passeggiare. in nostro paese governato da arrivisti stipendiati per non decidere. le regole, (vedi benedetto da norcia) le regole del buon governo, scuole insicure, palazzi del governo insicuri, chiese insicure, ospedali insicuri strade insicure, la fatalita insicura. la funzione seppellisce i morti, il tempo i vivi, e la giustizia del incuria prescrivera i reati, perche i fatto non sussiste.

ciro c., salerno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.04.09 16:18| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia è quello strano paese dove esiste la demeritocrazia. Più sei incompetente più fai carriera. Più sei corrotto e più fai carriera politica. Anomalia perfettamente incarnata nel nostro caro silvio. L'Italia è una malata terminale bisogna farla prima morire per poi vederla risorgere.

Giordano Bruno Commentatore certificato 10.04.09 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Milanesi tutti appesi!Eliminarli tutti ad iniziare dal nano!SANNO SOLO RUBARE QUEGLI SPORCHI BASTARDI MENEGHINI!

Vero Europeo 10.04.09 15:15| 
 |
Rispondi al commento

Avevo uno zio che faceva l'aiutante becchino.
Quando gli chiedvo:
Zio, come và?
Lui mi rispondeva:
Bene, un morticino c'era anche oggi.

antonio d., carrara Commentatore certificato 10.04.09 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Ma alla cara sindachessa non è bastato essere condannata per le consulenze al Comune di Milano? E' pure recidiva....

Stefano P. 10.04.09 13:36| 
 |
Rispondi al commento

Voglio i soldi indietro.

dario ogliastro, viareggio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.04.09 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Lo faccio io il sito! Gratis! Non buttiamo questi soldi così...

Enrico Coco, Acireale Commentatore certificato 10.04.09 13:21| 
 |
Rispondi al commento

impregilo, che sta vicendo la gara di appalto per il ponte, è la stessa che ha costruito l'ospedale di sulmona!?!.... i commenti vengono da soli!!!!!!!!!!!!!! Berluscò..almeno oggi statte zitto!!!!

nomeni s 10.04.09 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Per poter proporre un argomento sul blog è corretto mandare una email a questo indirizzo? segnalazioni@beppegrillo.it

Grazie per l'aiuto

angelo d. Commentatore certificato 10.04.09 13:01| 
 |
Rispondi al commento

INTERESSANTE VEDERNE LA BIOGRAFIA E LE RELAZIONI

LUCIO STANCA

Fonte WIKIPEDIA

…ha operato nel gruppo IBM sino al marzo 2001…
…Dal 1991 è Vicepresidente dell'Aspen Institute Italia…

www.aspeninstitute.it

Interessante vederne la MISSIONE, il METODO,

i COMPONENTI del COMITATO ESECUTIVO,

la lista dei SOCI SOSTENITORI

Fonte WIKIPEDIA

…finanziato da Carnegie Corporation, la Rockefeller Brothers Fund e la Ford Foundation ecc…

E’ davvero un bell’intreccio di INTERESSI.

Si riuniranno per il BENESSERE DI NOI COMUNI MORTALI?


Giuseppe Leone, Taranto Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.04.09 12:15| 
 |
Rispondi al commento

è così difficile trovare i fondi per L'Abruzzo.Le persone hanno bisogno di soldi,non solo di parole vaghe o pacche sulle spalle, loro vogliono ricostruire la speranza di riavere una propria vita.Hanno bisogno di ricostruire le proprie città.Se si pensa a come sarebbe facile trovare i soldi...L. Stanca sei hai un pò di cuore, ma come te tutti i manager, tutte le cariche politiche per una volta nella vostra vita donate il vostri compensi alla povera gente che oltre che a perdere il lavoro hanno perso casa,famigliari,la dignita,tutto.Non hanno più niente, voi avete case,affari,salari alle stelle. Per una volta tanto vi prego da cittadino abruzzese che abita a 40km dall'Aquila fate un opera di carità per chi soffre...Non è così difficile.
Non ce la facciamo solamente noi cittadini italiani ad aiutare i nostri cittadini abbiamo bisogno anche di voi.Date aiuto agli Italiani, e non usate solamente soldi che noi versiamo allo stato, noi aiutiamo noi stessi.Fate vedere che avere un cuore anche voi.questo è un appello di un ragazzo che fortunatamente non ha perso nulla, mio fratello era nella casa dello studente e miracolosamente si è salvato. Oggi e lì ai funerali a piangere la perdita dei suoi amici, e come lui tutti i parenti. Non abbandonate gli italiani.

riccardo magrini (richardsith) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.04.09 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Se ci permettiamo di dare 300.000 euro l'anno (per non parlare del "nero") a Stanca nel 2009 con la crisi che c'è in giro (cassaintegrazione +925%, migliaia di licenziamenti, disoccupazione al 10%...), è la dimostrazione che la nostra classe politica si conferma parassita del paese e va eliminata quanto prima!

fabrizio B 10.04.09 11:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, per piacere, abbi pietà.
Non mettere questi post:
fomenti la RABBIA!!
La nostra rabbia!!!
ci fanno sentire così impotenti...
è così frustrante sapere quello che fanno.
EPPURE LO DOBBIAMO SAPERE!!
Ma possibile che noi non possiamo fare NIENTE?????
C'è un modo efficace e veloce per liberarci di questa Casta di LADRONI??

...
non ce la faccio più.....
tra poco mi prenderà lo scoraggiamento e l'assuefazione....
ed inizierà a darmi fastidio anche il tuo blog...

Paul R., Padova Commentatore certificato 10.04.09 11:42| 
 |
Rispondi al commento

Ad un mio amico hanno chiesto di fare il responsabile dei servizi informativi per l'EXPO e si è rifiutato categoricamente, perchè dice che se domani cambiano la giunta lo silurano in uno psiconano-secondo. Per questo motivo non trovano nessuno, quindi rimangono solo gli incompetenti superpagati. Poi figuriamoci, in Italia il software possono farlo cani e porci, ed alla fine non funziona mai una mazza.

Paolo P., Milano Commentatore certificato 10.04.09 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Che vergogna...da informatico mi vergogno di avere una persona come Stanca autore della più grande ciofega del millennio in Italia!!!!

Marco D., Sassoferrato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.04.09 10:59| 
 |
Rispondi al commento


Caro Beppe, mi permetto di avanzare una proposta forse difficile da attuare ma credo di buon senso. Siccome è eveidente che sono già pronti i veri sciacalli ad entrare negli appalti della ricostruzione (e Berlusconi non vede l'ora di "offrire" un po' di soldi pubblici ai suoi soliti amici), credo che una proposta seria potrebbe essere quella di stanziare i fondi per la ricostruzione attraverso Bandi Pubblici cui saranno chiamate a partecipare SOLO aziende edili abruzzesi e non le soite Impregilo, Caltagirone, Ligresti e via dicendo. Purtroppo questa cosa forse sarebbe stata più semplice se al governo della Regione Abruzzo ci fosse stato Costantini e non quel cameriere di Arcore che è Chiodi!!! Ma tant'è, Speriamo bene. Auguri di Pasqua a tutti

Riccardo A., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.04.09 10:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che miti che siete. Questi sputtanamenti mi mettono sempre di buon umore. Questa è gente che si crede grande, ma in fondo sanno anche loro di essere nient'altro che dei ladri di galline ingiacchettati, come lo sanno i loro figli.

Marco Maglione Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.04.09 09:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, mi permetto di avanzare una proposta forse difficile da attuare ma credo di buon senso. Siccome è eveidente che sono già pronti i veri sciacalli ad entrare negli appalti della ricostruzione (e Berlusconi non vede l'ora di "offrire" un po' di soldi pubblici ai suoi soliti amici), credo che una proposta seria potrebbe essere quella di stanziare i fondi per la ricostruzione attraverso Bandi Pubblici cui saranno chiamate a partecipare SOLO aziende edili abruzzesi e non le soite Impregilo, Caltagirone, Ligresti e via dicendo. Purtroppo questa cosa forse sarebbe stata più semplice se al governo della Regione Abruzzo ci fosse stato Costantini e non quel cameriere di Arcore che è Chiodi!!! Ma tant'è, Speriamo bene. Auguri di Pasqua a tutti

Riccardo Antonelli Commentatore in marcia al V2day 10.04.09 09:47| 
 |
Rispondi al commento

Ma lo sapete che stanno cercando pure di risuscitare il portale italia.it???? A suon di milioni di euro ovviamente. Ecco un paio di articoli interessanti di alcuni mesi fa...

http://www.sconfini.eu/Approfondimenti/italiait-il-portale-piu-scalcinato-e-costoso-del-mondo-tornera-a-colpire.html

http://www.sconfini.eu/Approfondimenti/quasi-50-milioni-i-soldi-destinati-a-italiait.html

Luca Farisi Commentatore certificato 10.04.09 09:26| 
 |
Rispondi al commento

COMPRATE PRODOTTI ABRUZZESI, DIAMOGLI UNA MANO.

COMPRATE PRODOTTI ABRUZZESI, DIAMOGLI UNA MANO.

COMPRATE PRODOTTI ABRUZZESI, DIAMOGLI UNA MANO.

COMPRATE PRODOTTI ABRUZZESI, DIAMOGLI UNA MANO.

COMPRATE PRODOTTI ABRUZZESI, DIAMOGLI UNA MANO.

COMPRATE PRODOTTI ABRUZZESI, DIAMOGLI UNA MANO.

Uno dei tanti 10.04.09 09:21| 
 |
Rispondi al commento

La nuova legge contro gli sciacalli colpirà anche i politici/amministratori/imprenditori che si metteranno in tasca i soldi pubblici?
Intanto per l'Expo hanno già cominciato ad arricchirsi...

Daniele Folli 10.04.09 09:16| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
IO MI DOMANDO E DICO, DOBVE TROVANO I SOLDI PER L'ABRUZZO? E I FONDI PER L'EXPO 2015? CHE SICURAMENTE NON SI FARA' NEMMENO DATA LA CRISI. STANCA POTEVANO FARE A MENO DI PAGARLO COSI' TANTO,POTEVANO ALMENO DEVORVERLI ALL'ABRUZZO,ALMENO NON SI VEDEVA CHE SIAMO, E PULTROPPO LO SIAMO UN POPOLO DI SPRECONI
Alvise

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 10.04.09 09:15| 
 |
Rispondi al commento

NEL 2003 CI FU IL TERREMOTO A SAN GIULIANO DI PUGLIA E C'ERANO ANCORA BERLUSCONI E BERTOLASO. IN QUESTA LETTERA A AUGIAS SU REPUBBLICA TUTTI I PARTICOLARI DELLE PROMESSE NON MANTENUTE-LEGGETE E DIFFONDETE!!
http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2009/04/09/un-paese-di-emergenze-di-norme-antiquate.html

Nicola Ulivieri, www.nicolaulivieri.com Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.04.09 09:15| 
 |
Rispondi al commento

Diamo quei soldi per ricostruire l'Abruzzo!

www.opinionlead.com

Opinion Lead (opinionlead.com) Commentatore certificato 10.04.09 09:01| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe interessante pubblicare i testi dei curriculum integralmente.
Il punto che la procura fa'giustamente, e' quello della competenza specifica e dell' indipendenza da influenze di partito.
Citare gli hobbies sul curriculum e' una prassi comune, niente di straoedinario, molte aziende lo richiedono sia in Italia che all'estero; e' un aspetto irrilevante rispetto alla citazione delle competenze specifiche e delle esperienze lavorative passate.
La questione hobbies e totalmente irrilevante in nel contesto delle obbiezioni della Procura.

Paolo Estero 10.04.09 08:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' scandaloso ma perfettamente in linea con tutta la classe politica esistente.

Basta con le parole le denuncie sui blog e su tutti i varii mediasocial-networking, i video su youtube ed i passaparola.

Scendiamo in PIAZZA e rimaniamoci FINCHE' non se ne vanno!!

Forse stiamo tutti abbastanza bene (economicamente) da non avere il coraggio di farlo; in fondo un tetto ce l'abbiamo ed una minestra non ce la fanno mancare...

Chi vuol capire, capisce!!

valerio polidori 10.04.09 07:03| 
 |
Rispondi al commento

i megacompensi dei manager pubblici sono in realta' per i partiti se non propio spartiti col o coi politici che nominano il manager...
credete che Cimoli abbia tenuto gli 8 e passa milioni ce ci ha fregato all'Alitalia solo x se????
Cimoli messo li' dal Tesosro sotto Tremonti...
Berlusconi abolisce il tetto di Prodi ai compensi SUBITO!! uno dei primi urgentissimi provvedimenti che ha preso alla faccia della crisi,
e questo inutile sacco di pulci di STANCA sicuramente dovra' dare alla lega e a chi lo ha nominato la loro parte di bottino!

costantino amici 10.04.09 05:58| 
 |
Rispondi al commento

E vai!

Lorenzo Arrighetti 10.04.09 03:11| 
 |
Rispondi al commento

O_O

santa pazienza Commentatore certificato 10.04.09 01:30| 
 |
Rispondi al commento

Tredicesima noooh...

Simone ., Sassari Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.04.09 01:10| 
 |
Rispondi al commento

Di questo passo l'Expo 2015 non si farà...

F. Masciullo, daGrottaglie Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.04.09 00:56| 
 |
Rispondi al commento

E aspetta pure che la giunta per le elezioni dichiari incompatibili la sua carica di parlamentare con quella di amministratore... la giunta! No perchè lui non vede mica contraddizioni, suvvia euro più euro meno, siamo in piena prosperità. Avesse potuto avrebbe anche proposto di ricontrattualizzare il debito del comune di Milano con le banche; magari accollandosi qualche altro bel derivato (arriveranno a dirci che il mercato immobiliare si sta riprendendo e che sarà un affare ricomprare la merda che da oro è tornata merda ma che tornerà oro).

E la legge che doveva legare il massimo stipendio di un manager di spa pubbliche (come Cimoli, Scaroni, Moretti,ecc.) a quello dello stipendio del primo giudice della corte di cassazione (291.000€ mi sembra, e già sarebbe troppo...)? Doveva essere attuata entro ottobre 2008 dopo essere stata prorogata nel marzo 2008... Rimandata a data da destinarsi dopo aver finito di lottizzare il lottizzabile? Che poi quei soldi finiscano tutti ai diretti interessati ci credo ben poco. MA qualcunio ancora parla dei finanziamenti ai partiti? Riciclaggio di soldi pubblici a fini elettorali o mazzettari?
Milano bevi che ti passa, bevi e dimentica!
Se l' EXPO non finisce in una bella retata mi mangio il cappello (che non ho...)

Senza stato nè legge
Buonanotte Italia

Riccardo Damilano, Milano Commentatore certificato 10.04.09 00:48| 
 |
Rispondi al commento

Quanto siamo disposti ancora ad aspettare?
Loro passano da un incarico all'altro da stipendi faraonici a "lavori" ancora più remunerativi, collezionando figuracce e peggio ancora avvisi di garanzia, denunce, processi, accuse e chi piu ne ha piu ne metta... e noi come Gondrano continuiamo instancabili a tirare la carretta... ma riusciremo a svegliarci prima di fare la sua fine?

Paolo D'Angelo 10.04.09 00:45| 
 |
Rispondi al commento

nulla è incredibile nel paese dei balocchi...

fabio di girolamo 10.04.09 00:31| 
 |
Rispondi al commento

io mi sarei accontentato di qualcosa meno..

Gianluca Caputo (gianluca.caputo) Commentatore certificato 10.04.09 00:28| 
 |
Rispondi al commento

Un breve curriculum professionale del Lucio Stanca...

Dal suo secondo (dei tanti) Datore di Lavoro

Il Paese..e non solo il nostro, e' visto, da queste MEGA CORPORATIONS, come uno dei tanti quadratini in una grande scacchiera

Il Gioco (purtroppo, di quello si tratta), e' far si' che ogni Paese venga infiltrato anche ai PIU' ALTI vertici per permettere alla MEGA CORPORATION di avere il referente..DEL TUTTO leale alla CORPORATION prima..

L'enorme reato del PUBBLICO UFFICIALE, e' accettare interferenze NASCOSTE o non, da gruppi di interesse..interferenze che spesso consistono nel METTERE SU BOTTEGA in altri Paesi...per poi FUGGIRE se la BOTTEGA fa' danni, od ha esaurito un lavoro di IDROVORA e SCIPPI vari

Una metodologia che esiste nella Storia da Millenni...ed ultimamente, il Ruolo del Pubblico Ufficiale e' enormemente diminuito in VERO prestigio e termini VERI di rappresentanza del proprio Paese

Nemmeno la forma viene piu' rispettata..sostanza ..?? non esiste..

Intenso e tirannico marketing e FROTTOLE guidano il **progresso**...in un processo che il GLOBALISTA ostinato vuole mandare avanti..e direbbe Kissinger...costi quel che costi..e parla a 360 gradi, il NON-essere umano Henry..leggasi Heinz..il fior fiore della Germania da dimenticare, che invece e' molto presente nel Contemporaneo

L'Impatto della Globalizzazione (da chi FEROCEMENTE la vuole)

IBM: Institute for Advanced Commerce

Un Simposio con molta documentazione...

Pubblicamente accessibile...!!!!

http://www.research.ibm.com/iac/transcripts/impact-globalization/bio-stanca.html

Buona Lettura

Ed . Commentatore certificato 10.04.09 00:27| 
 |
Rispondi al commento

incredibile

fulvio d. Commentatore certificato 09.04.09 23:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori