Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Fiato sul collo a Vittorio Veneto


Fiato_sul_coll.jpg
L'ostinazione dei sindaci a non farsi riprendere è eroica. Per evitare che i cittadini sappiano cosa succede in consiglio comunale farebbero di tutto. Direbbero di tutto. La sala è angusta per le riprese... La legge lo vieta... La privacy... Fanno quasi tenerezza. Pagati da noi lavorano per loro, ma non vogliono che si sappia in giro. L'operazione Fiato sul collo prosegue. Oggi è il turno di Vittorio Veneto. Imperdibile!

23 Apr 2009, 19:51 | Scrivi | Commenti (36) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 


21/03/2014 Savignano sul Rubicone

Mi sono recato presso il Comune per assistere al Consiglio Comunale munito di comunicazione scritta al Presidente del Consiglio Comunale riguardante il diritto di effettuare riprese audio / video . E' un diritto sancito dalla costituzione.

GUARADATE COSA E' SUCCESSO


Dopo che sono stato identificato, i carabinieri mi hanno detto che non stavo commettendo nessun reato e che quindi potevo ritornare a riprendere il Consiglio Comunale


http://youtu.be/A3iydanUR1g

flavio biancoli (bradpitone), san mauro pascoli (FC) Commentatore certificato 22.03.14 20:03| 
 |
Rispondi al commento

qui di seguito pubblico l'articolo relativo alla ripresa audio e video del comune di sirolo: ww la democrazia!!!

ART. 38
Registrazioni audio e video
E’ vietata qualsiasi forma di registrazione della seduta del Consiglio ed i
contravventori possono essere allontanati dall’aula a mezzo della forza pubblica
ad iniziativa del Presidente del Consiglio Comunale.
E’ consentita la registrazione audio e video esclusivamente su autorizzazione del
Presidente del Consiglio Comunale per la verbalizzazione delle sedute o per
l’esercizio del diritto di cronaca da parte di testate giornalistiche registrate.

paola frontini, sirolo Commentatore certificato 14.10.10 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Siete dei rompi palle presuntuosi, non potete pretendere di cambiare le disposizioni a vostro piacimento. Non potete fare eccezione, e nemmeno intralciare i lavori pubblici. Non è questo il MODO di fare valere i vs diritti, ammesso che ci siano. Vergogna!

Ciccio Formaggio 18.03.10 08:21| 
 |
Rispondi al commento

C'è qualche avvocato in grado di dimostrare che è un diritto riprendere i consigli comunali? E' possibile andare lì con la telecamera e un testo di legge in mano?
Io purtroppo non sono avvocato, non me ne intendo e così pure (penso) molti volenterosi cineamatori. Aiutiamoli e aiutiamoci!
Beppe, puoi chiedere e pubblicare una consulenza sul tema?
Grazie!

Silvia Colognato 08.05.09 16:49| 
 |
Rispondi al commento

sono vittoriese...che vergogna...comunque il sindaco di vittorio v.to non è proprio uno stinco di santo, anzi...

sara z., treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.04.09 09:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo ho fatto volentieri un bonifico sul c/c bancario da te indicato per aiutare i terremotati di ONNA. Penso che sarebbe corretto, alla fine, pubblicare l'importo totale raccolto e l'impiego che ne é stato fatto. Quello che preme a noi tutti (e certamente anche a te) che vadano spesi BENE, possibilmente senza che qualcuno ci speculi sopra.
A proposito di terremotati: cosa ne dite delle due case dello studente nuove, relizzate anni fa e mai utilizzate, che vi sono nei dintorni dell'Aquila? E noi paghiamo.

Paolo Ferrari 26.04.09 17:56| 
 |
Rispondi al commento

Per chi è abituato a specare fiato per nulla - la nostra tragicomica classe politica priva di classe -, l'operazione fiato sul collo deve apparire come un improvviso colpo di vento, che scompagina un ozioso pranzo di Ferragosto al mare. State tranquilli "dipendenti-troppospendenti", il vento ben presto si tramuterà in un impetuoso uragano tale da costringervi a chiedere scusa - a mezzo dei nostri video - a tutti i vostri elettori.

ALESSANDRO PINTUS, CASTELFIORENTINO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.04.09 15:11| 
 |
Rispondi al commento

gli italiani si sono dimenticati gia' da tempo che cos'e' stato il fascismo e sono entrati allegramente nel berlusconismo senza neanche rendersene conto. il video e' molto chiaro, il politicante di turno si prende la responsabilita' di negare un semplice e banale diritto dei cittadini, tanto che gli potra' mai capitare?
il problema vero e' che gli italiani sono fondamentalmente ancora sudditi, si aspettano che le cose piovano dal cielo e poi ringraziano anche quando ottengono qualcosa, che so, un servizio pubblico, un bonus, un intervento qualsiasi.
i cittadini in questo paese sono ancora una piccola minoranza, laddove essere cittadini significa prendersi la briga di informarsi, di chiedere, di controllare, un atteggiamento attivo insomma.
chiunque voglia fare qualcosa di buono in questo paese deve partire dal prendere coscienza di questa triste realta' tutta nostrana (in paesi come Germania, Francia, Gran Bretagna, Spagna ad esempio le cose vanno un po' diversamente).
infine dubito che le decisioni vere vengano davvero prese in sede di consiglio comunale, che serve solo a rettificare posizioni gia' concordate. il che vuol dire che chi teme le riprese durante le discussioni del consglio ha davvero una gran coda di paglia. poveretti noi, siamo davvero messi male.

Giulia M. 24.04.09 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Una Assemblea Costituente di 31 cittadini semplici, non politici, deve scrivere le regole a cui i politici italiani devono attenersi.
Queste regole devono essere immodificabili dai politici e contenere le norme per gli stipendi, i rimborsi spese dei politici,oltre ad altre norme che definiscano chi può candidarsi al Parlamento e quante legislature è possibile fare. Deve essere ben chiaro che non è ammesso a nessuno di potersi candidare se è concessionario di beni dello Stato, se è un editore, ha azioni di società tv, se non dopo averle vendute.
Meglio se si decide anche il sistema elettorale, in modo che dia al popolo la scelta dei candidati.

Alberto Zennaro 24.04.09 14:34| 
 |
Rispondi al commento

In fondo non è colpa di quei quattro cialtroni di politici, ma di chi li vota. Ci sarebbero da scrivere tante cose, mi limito a dire, per brevità, che l'Italia, anche per queste cose, è un paese di merda, a cominciare dal presidente del Consiglio.

Antonio Bachetti, Ascoli Piceno Commentatore certificato 24.04.09 14:04| 
 |
Rispondi al commento

si va bene , non molliamo , ma un domani io i soldi li rivoglio con gli interessi da sti farabutti; non che mi frega molto dei soldi di per sè , ma questi vandali , che sono decine di migliaia ,se li sono presi a debito, debito che tanto lasceranno ai ns figli
Non si può per decenni intascare tanto perchè hanno responsabilità di governo , loro ; e quando saltano fuori le bestialità che hanno causato , paga pantalone !!!!.
Analizziamo le porcate dei politici 1 ad 1 x gli ultimi 20 anni (diamo pure lauti premi a quelli che si sono comportati correttamente)...non solo il debito pubblico si salda , ma si và in pensione a 40 anni !!!
Se non li potremo appendere, almeno rivoltiamogli le tasche, successori inclusi !!!...e lasciamogli la minima

...il mondo gira al contrario...scompaiono i Montanelli e sopravvivono gli andreotti...

capitan harlock 24.04.09 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Concordo con Dario Remigi, Londra. I cento eruo li darei volentieri. Una cassa per pagare l'avvocato che segue quelle ore di consiglio in tutela di chi filma.
Claudio

claudio b. Commentatore certificato 24.04.09 12:50| 
 |
Rispondi al commento



OGGETTO; Indovinate da chi è stato costruito il nuovo ospedale dell'Aquila venuto giù come fosse di cartapesta?

In Gomorra, Saviano ci aveva avvertito che le case degli Abruzzesi erano piene di sabbia


Davvero toccante rileggere ora, dopo la tragedia in Abruzzo, le parole di Saviano nel libro "Gomorra". Aprite a pagina 236 e leggete:

Io so e ho le prove. So come è stata costruita mezz'Italia. E più di mezza. Conosco le mani, le dita, i progetti. E la sabbia. La sabbia che ha tirato su palazzi e grattacieli. Quartieri, parchi, ville. A Castelvolturno nessuno dimentica le file infinite dei camion che depredavano il Volturno della sua sabbia. Camion in fila, che attraversavano le terre costeggiate da contadini che mai avevano visto questi mammut di ferro e gomma. Erano riusciti a rimanere, a resistere senza emigrare e sotto i loro occhi gli portavano via tutto. Ora quella sabbia è nelle pareti dei condomini abruzzesi, nei palazzi di Varese, Asiago, Genova.

Indovinate da chi è stato costruito il nuovo ospedale dell'Aquila venuto giù come fosse di cartapesta?


Impregilo! Si, sempre lei.
La stessa che ha causato l'emergenza rifiuti a Napoli.
La stessa che è riuscita a incrementare esponenazialmente le spese per i lavori della TAV con i quali ha causato danni ambientali enormi. (Vedi: Video delle Iene)
La stessa che lavora sulla Salerno-Reggio Calabria e proprio in questi giorni ha chiesto e ottenuto un prolungamento della consegna dei lavori di altri tre anni, ottenendo ovviamente altri fondi. (Leggi la notizia)
La stessa che ha vinto l'appalto per la costruzione del Ponte di Messina.
La stessa che dovrà costruire sul nostro territorio le centrali nucleari.


marino bertolino Commentatore certificato 24.04.09 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Fate esposto denuncia alla Procura della Repubblica competente e fatevi assistere da un buon avvocato,il resto non serve a nulla,questa gente deve solo essere estromessa dalle loro funzioni

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.04.09 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
come sempre sono d'accordo con te:bisogna cercare di eliminare questa classe politica corrotta e
opportunista.
Ti invio quello che scrissi già qualche anno fa.

COME CECCO ANGIOLIERI IO VORREI
ALLAGARE ED INCENDIARE IL MONDO,
VEDER SVANIRE, NELLO STESSO MOMENTO,
I POVERI E I RICCHI, I FELICI E GLI INFELICI,
I MISERI E I POTENTI.
VORREI VEDER SPARIR TUTTI I POLITICI,
CHE AMAN SOLO LE COMODE POLTRONE,
AI QUALI NON IMPORTA PROPRIO NIENTE
DEL BENE E DELLE NECESSITA' DELLA POVERA GENTE,
CHE FANNO LEGGI GIUSTE PER QUALCUNO
E LASCIAN TUTTI GLI ALTRI ANDARE A FONDO,
CHE SI PREOCCUPANO SOLO, NEI PERIODI DI ELEZIONI,
DI ACCAPARRARSI VOTI E PREFERENZE.
IO NON CREDO PROPRIO PIU' IN NESUNO
E VORREI VEDERLI TUTTI IN MEZZO A UN ROGO
A SCONTARE, FRA ATROCI SOFFERENZE,
I LORO IMBROGLI, LE LORO INCOMPETENZE.

Non so se è offensiva e se puoi pubblicarla, ma
io la penso così.
CIAO, GRAZIE DI ESSERCI.

gioconda r., forlì Commentatore certificato 24.04.09 11:48| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei segnalare che qui in Olanda esiste un canale tv e un sito web che permettono di seguire in diretta i lavori del parlamento, delle commissioni e delle conferenze stampa!
Com'è lontana l'Italia!!!:-)(http://www.nos.nl/politiek24/)

Kiddo NL Commentatore in marcia al V2day 24.04.09 11:37| 
 |
Rispondi al commento

E' stato commovente lo sforzo del consigliere comunale di esprimere la folla di idee nebbiose che gli intasavano la materia grigia, usando un italo-veneto che è secondo solo al celebre "purista di lingua italica" Galan. Oltre l'ovvia constatazione riguardante la nullità dell'allontanamento dei due e del relativo sequestro del mezzo multimediale, è da evidenziare - con la necessaria gravità dovuta all'incarico pubblico ricoperto dall'allontanatore - come oggi nessuno abbia nemmeno una mera cognizione di cosa significhi realmente la privacy. Il mio consiglio, giustappunto per evitare d'essere espulsi come cani idrofobi, è quello di munirsi - in copia cartacea, così da poter essere mostrato "de visu" - dei regolamenti dell'Autority e, qualora fosse possibile ma è meglio che diventi un abitudine, farsi accompagnare da un avvocato, così da spegnere sul nascere qualsiasi vana velleità cammuffata da obbligo "de iure". Non molliamo mai e mettiamo sotto gli occhi di tutti le faccende di turlupinatori - berluscones e non -, i quali stanno demolendo codesto splendido paese.

ALESSANDRO PINTUS, CASTELFIORENTINO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.04.09 11:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

ragazzi bisogna proseguire con queste battaglie che mirano solo al rispetto dei nostri diritti di cittadini italiani.Dovremmo arrivare ad avere consigli comunali on-line visto che il progresso tecnologico ci permetterebbe di farlo.La gente si e' dovuta fidare per anni senza sapere cosa veramente si dicesse nei consigli e ora che potremmo entrare e testimoniare ci cacciano come dei fuorilegge.

roberto m., napoli Commentatore certificato 24.04.09 11:10| 
 |
Rispondi al commento

bravi!!...alle prossime elezioni tiratelo fuori questo video...poi vediamo quelli che vengono dopo cosa fanno...

...questa gente non si sente amministratrice di un bene pubblico ma PADRONA DEL COMUNE!!...siamo alle solite...

william v., rovereto (TN) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.04.09 10:12| 
 |
Rispondi al commento

Se fosse vietato fare riprese allora dovrebbe esserci un cartello di divieto ben visibile e un articolo di legge a supportare tale divieto! A parole non si può "vietare" un bel cazzo!
Quel tizio andrebbe denunciato per abuso delle sue funzioni!

Nella Merda Commentatore in marcia al V2day 24.04.09 09:38| 
 |
Rispondi al commento

E' bene sapere che lo stesso consiglio comunale ha multato una cittadina per aver detto "Vergogna" durante un dibattito.
Sembra una cosa incredibile, ma è così

Guardate:
http://www.oggitreviso.it/vergogna-che-reato-12596

Carlo De Bastiani 24.04.09 08:47| 
 |
Rispondi al commento

Ma nn si potrebbe chiamare la polizia o i catiabinieri?
"pronto 112? Mi chiamo Xxx Yyy e sono vittima di appropriazione indebita (telecamera confiscata), minacce, abusi e quant'altro (da circostanziare meglio con l'aiuto di qualcuno che si intende di legge,). Potreste mandare una volante?"
Tra i vari meetup un avvocato ci sarà... che ci dica quali articoli del codice civile dobbiamo sbattere nel muso a questi cialtroni!!

S S. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.04.09 08:34| 
 |
Rispondi al commento

Qui la storia completa
http://www.oggitreviso.it/dalli-dalli-alla-videocamera-consiglio-14646

Carlo De Bastiani 24.04.09 08:34| 
 |
Rispondi al commento

Io non capisco, ma se c'è una legge, non si può andare con i Carabinieri in consiglio comunale? Oppure c'è una carta da esibile che impedisca qualsiasi ostruzionismo dal chicchessia?

Patrick D. Commentatore certificato 24.04.09 08:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Adesso mi sono rotto il cazzo. Basta con le chiacchiere. Servono fatti. Colletta on line per assistenza legeale agli amici di Vittorio Veneto. Subito. Io ci metto i primi 100 euro: dariorem@hotmail.co.uk per chi e' interessato. Prima di morire di bile voglio togliermi due o tre soddisfazioni!

Ciao.

Dario Remigi, Londra


Dario Remigi 24.04.09 01:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Questa cosa deve andare avanti e diffondersi in tutti i luoghi dove si discutono le cose nostre... Beppe dovresti, secondo me, pubblicare una specie di decalogo su come comportarsi in queste situazioni. Non tutti sono eroi e davanti alle divise e certi comportamenti, avere i giusti argomenti da contrapporre, aiuterebbe questi eroi che spesso sento appena balbettare, ad essere più sicuri e difendere a spada tratta questo che è (lo è o no)un nostro diritto.
Insomma è o non è un nostro diritto riprendere una seduta pubblica??? Se si poche storie... quando protestano e fanno prepotenze sequestri intimidazioni ecc. scatta la denuncia... e basta cazzate.

Roberto C. 24.04.09 00:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Per me bisogna agire preventivamente.
Chiamiamo i carabinieri per difendere l'esercizio di un NOSTRO DIRITTO!

Giuseppe A., Salerno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.04.09 00:09| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
TUTTI PER SE' E NULLA PER TUTTI, UN CLASSICO IN COMUNE. QUANDO ERO IN SERVIZIO CIVILE, NON HO SENTITO MOLTI COMUNI APRIRSI AI CITTADINI!!!!!!!
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 23.04.09 22:43| 
 |
Rispondi al commento

Le telecamere sono fuori, nelle vie e nelle piazze, per spiare i cittadini

F. Masciullo, daGrottaglie Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.04.09 22:42| 
 |
Rispondi al commento

elezioni in vista gente

visto come siamo trattati da queste personaggi
e VISTO CHE TEMONO PIU PERDER LA POLTRONA CHE PERDERE LA FACCIA
e visto che siamo inportanti solo se andiano al voto per rielleggerli
...............
tra poco riprenderanno le tribune elettorali
sia quelli inutili che sono quelli referendarie (visto che le attueranno solo se li faranno comodo...)
e quelle piu inutili di tutte QUELLE PER IL PARLAMENTO EUROPEO
inutile farsa per accomodare i scarti delle elezioni nazionali
TORNERANNO A FINGERSI DEMOCRATICI
bene registrateli via voce adesso quando vietano e rivietano
e poi rifateli risentire quando verranno a richiedere il voto
FATELI MANGIARE LA LORO MERDA PRIMA E DOPO ALLE ELEZIONI
FATELI SENTIRE AI LORO CAPIPARTITI CHE CON LORO .. SI PERDE VOTI SPUTTANATELI A MORTE
e l 'unica cosa che temono
perdere quella poltrona
NON SANNO FARE ALTRO
NOI NON ABBIAMO BISOGNO DI LORO
LORO SI
SE IL 25 APRILE CI SONO QUESTI SINDACI .... DEMOCRATICI IN PIAZZA
DISERTATE LE PIAZZE LASCIATELI SOLI
FATELI PER QUELLI CHE SONO MORTI PER UNA PATRIA LIBERA
NON PARTECIPATE A COMIZI CON QUESTI CHE INFANGANO LA LORO MEMORIA

stefano b., rovato Commentatore certificato 23.04.09 22:33| 
 |
Rispondi al commento

Vai Vittorio Venetooooooooooooooooooooooooo!!!!!

Exidor . Commentatore certificato 23.04.09 21:52| 
 |
Rispondi al commento

Se la" cacano "....detto in francese.

paolo piconi (madreitaliana), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.04.09 21:31| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, cari bloggers
vi invio questa ADN-Kronos che mi ha lasciato a bocca aperta. L'obiettivo di questa ennesima farsa ("tirar su" soldi per il SSN) è grottesco.
E poi...ma Bossi, Maroni e Calderoli lo sanno?
T: Italia punta ad attrarre pazienti cinesi, finanzieranno Ssn
Milano, 20 apr. (Adnkronos Salute) - Cercasi pazienti cinesi interessati a cure di alto livello fuori dai confini del gigante asiatico. L'Italia apre le porte dei suoi ospedali alla Repubblica popolare cinese. Obiettivo: intercettare il flusso di pazienti con gli occhi a mandorla, circa 300 milioni, costretti a rivolgersi alla sanità privata del loro Paese o a emigrare per curarsi. Oggi a Milano, sotto l'egida della Fondazione Italia Cina, c'è stato un primo incontro fra una delegazione di 26 direttori generali dei più importanti ospedali di Shangai e Pechino e i vertici del Policlinico del capoluogo lombardo e di altre 5 strutture sanitarie italiane, per arrivare a un accordo di massima. I rapporti, spiegano i promotori dell'incontro, saranno bidirezionali: l'Italia punta infatti anche ad importare la medicina tradizionale cinese, per far sì che i pazienti italiani possano usufruirne in sicurezza, affidandosi a mani esperte e, soprattutto, qualificate. I 'viaggi sanitari' dei cinesi invece sono già una realtà, ma oggi hanno come meta perlopiù gli Stati Uniti, il Giappone o la Germania. Presto potrebbe aggiungersi anche l'Italia che ha deciso di aprire questo canale di comunicazione con la Repubblica popolare cinese, per intensificare gli scambi nel campo della ricerca sanitaria e dell'assistenza. Le prospettive dell'Asse Italia-Cina? "Attrarre pazienti orientali nel nostro Paese significa iniettare capitali freschi nel sistema sanitario nazionale. Significa usare la sanità come motore di sviluppo economico", sottolinea Girolamo Sirchia, ex ministro della Sanità e ideatore dell'incontro. "In un momento di crisi ogni risorsa deve essere mobilitata per generare ricchezza e scambi commercial

atticus finch 23.04.09 21:07| 
 |
Rispondi al commento

girasò tu non ce stai?

luca m. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.04.09 20:57| 
 |
Rispondi al commento

Gioi Tami è un grande!
Anche grosso.
Ed è nitroglicerina!
Non si ferma davanti a nulla.
Ormai credo che le richieste poste al Comune diano ansia. Per strada cercano di evitarlo.
Il nostro panettiere, fa!

Bravo Gioi, Bravo Massimo, Bravo Andrea, Bravo Victor. Grandi!

:)))

Mr. Bean Mr. Bean, Pianeta terra Commentatore certificato 23.04.09 20:29| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori