Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Intervista a Pierantonio Costa


Pierantonio Costa
Un imprenditore italiano vive in Rwanda dal 1965. Dal 1988 al 2003 è stato console onorario per l'Italia. Nell'aprile del 1994 nel Paese esplode la violenza. Nei primi tre mesi dallo scoppio del genocidio Pierantonio Costa porta in salvo oltre 2000 persone tra cui 375 bambini di un orfanotrofio della Croce Rossa. La sua storia è raccontata nel libro "La lista del console", disponibile su www.benerwanda.org. Il Blog lo ha raggiunto via Skype a Kigali, Rwanda.

15 Apr 2009, 18:41 | Scrivi | Commenti (17) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Ma che discorsi sono, quelli sugli orfanatrofi italiani? Lui allora era lì e fece quel che poteva dove si trovava. e se ha fatto qualcosa anche per gli italiani, non è certo il tipo che se ne vanta.

carmen gueye 30.09.09 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Avrei preferito si occupasse dei numerosissimi orfanotrofi in Italia. Saluti orfani

ivan IV Commentatore certificato 17.04.09 10:02| 
 |
Rispondi al commento

scrivo da un minuscolo paese della basilicata.era un bel piccolo paese ho 40 anni e vivo quotidianamente lavorando e piangendo,per quello che vedo intorna a me.cementificazione incredibile da non poterci credere.strutture di cemento buttate qua' e la' senza criterio..
esenpio:il primo ponte sullo stetto non e stato pensato dallo psiconano ma bensi dai politici del mio ex paese ridente..per poi non parlare della grande emigrazione che c'e stata negli ultimi 20anni.grazie ai politici de mio piccolo paese..per non parlare della grande conpro vendita di voti che c'e..ultimamente si sono venduti posti di lavoro nelle ferrovie calabro-lucane e nell'aquedotto lucano e nelle usl ecc ecc..dimenticavo il nome dell'ex paese ridente
francavilla in sinni(pz) ps se non ci credete venite a controllare.grazie se legerete questa mail..help me..................

walter ciminelli 16.04.09 19:21| 
 |
Rispondi al commento

UN ITALIANO VERO!
Sul sito Benerwanda.org stanno pubblicando a puntate la storia di quest'uomo incredibile, (il libro "La lista del console"). Dopo aver letto che coraggio immenso ha avuto quest'uomo in Rwanda durante il genocidio del 1994 e confrontato ciò che ha fatto allora con ciò che ha detto nell'intervista che ha rilasciato al blog, la mia ammirazione per questo grandissimo italiano che nessuno conosceva prima di oggi è addirittura aumentata. Nell'intervista al blog non fa un solo riferimento a quello che fece nel 1994; per rispetto delle vittime, (persone che ha visto coi suoi occhi), nell'intervista ho notato che è stato sempre attento alle parole e ai termini più appropriati. Si coglie in pieno l'emozione di essere intervistato dal blog di Beppe Grillo e direi che nei contenuti è stato addirittura evasivo: un segno di estrema sensibilità e di rispettoso riserbo.
E' incredibile! Il Paese del cattivo gusto assurto a regola aurea, delle risse televisive, delle menzogne di Stato e delle immondizie che ormai hanno occupato emblematicamente i nostri orizzonti fisici e culturali, il Paese dove l'apparire ha trionfato definitivamente sull'essere, ha ancora la capacità di generare dei figli come Pierantonio Costa, (e la sua famiglia)!
Storie come la sua, riempiono il cuore di speranza per il mondo e soprattutto per la dignità e il futuro del nostro povero Paese.
Orgoglioso di essere italiano: un italiano come Costa!

david monticelli, osimo (an) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.04.09 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Referendum, Berlusconi: «La Lega avrebbe fatto cadere il Governo»


L'EFFETTO MASTELLA SI È TRASFERITO NELLA (P D L)

Uno dei tanti 16.04.09 17:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

INVITO TUTTI A ISCRIVERSI E A ADERIRE GRATIS AL SITO INTERNET CONTRO IL NUCLEARE
http://reazioneantinucleare.it/

DENTRO IL SITO TROVATE ANCHE LA PETIZIONE ANTINUCLEARE PIU' GRANDE E PIU' SICURA D'ITALIA
DOPO 2 SETTIMANE GIA' MIGLIAIA DI ISCRITTI

Marco Ratto, Ovada Commentatore certificato 16.04.09 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Non ci credo!! Siamo all'autocensura??????
Guardate...

Repubblica.it pubblica le foto di Obama a Praga:
http://www.repubblica.it/2006/05/gallerie/esteri/folla-obama/1.html
la galleria è di 14 foto, con i tasti avanti e indietro. Si arriva alla numero
14 e se si fa un altro clic si torna alla prima.

.........
Se però a mano si mette l'indirizzo della numero 15 c'è la sorpresina...
http://www.repubblica.it/2006/05/gallerie/esteri/folla-obama/15.html

Ciao,

mario bonetti Commentatore in marcia al V2day 16.04.09 15:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
quando in un Paese il capo della Protezione Civile (Guido Bertolaso)ha dichiara pubblicamente alla TV che i tanti governi che si sono succeduti a Roma NON hanno mai preso in considerazioni una forma seria di PREVENZIONE contro le calamita' naturali, si comprende in quali condizioni siamo ridotti. La nostra classe politica NON puo' essere definita una vera classe politica ma un insieme di persone che guardano solo al loro tornaconto. In tanti anni hanno messo in piedi un sistema che con la democrazia e la partecipazione popolare a nulla a che vedere. A loro NON interessano le persone come cittadini ma interessano solo i loro voti attraverso i quali possono raggiungere le ambite poltrone insieme a privilegi e stipendi d'oro. E per raggiungere il loro scopo sono disposti a tutto!! Attraverso le loro Leggi si sono creati un mondo tutto per loro e per stare bene si sono circondati di una Corte di Palazzo servile e ben pagata. Hanno messo i loro uomini fidati negli Enti Pubblici e nelle Istituzioni con retribuzioni da capogiro. Praticamente hanno occupato tutto quello che potevano occupare lasciando al popolo gli avanzi del grande banchetto. Qui non c'entra la destra, la sinistra o il centro, basta entrare nel meccanismo e il gioco e' fatto! Qualcuno di loro sulle piazze urla e promette piu' serieta' e rigore, ben sapendo che se dice certe cose ha la possibilita' di entrare nell'Eden della politica italiana. Personalmente NON mi riconosco in questa classe politica e se fossi piu' giovane avrei gia' fatto la valigia e cercato un Paese dove la politica viene fatta a favore dei cittadini e delle famiglie che sgobbano e meritano di essere piu' considerati.
Mariberto

marino bertolino Commentatore certificato 16.04.09 10:40| 
 |
Rispondi al commento

ELETTRODOTTO NEL VENETO (VOLPAGO),
La Svezia ha numerosi Elettrodotti perche' ha diverse Centrali Atomiche, specie nel SUD (Scania).
La Regione della SCANIA,tra l'altro, ha una Centrale Atomica che funziona solo per la Danimarca.
Eppure la Svezia pur avendo 7 Centrali Atomiche, Migliaia di Centrali Eoliche ed Industrie di ogni
genere (Chimiche, Farmaceutiche,Auto, Aerei, pneumatici, vetrerie, cartiere etc.) e due Grandi Inceneritori (MALMO, OREBRO), NOn HA INQUINAMENTO AMBIENTALE.
L'EMILIA ROMAGNA che non ha le grandi Industrie della Svezia, e non ha nemmeno le Centrali Atomiche, RISULTA UNA DELLE REGIONI PIU' INQUINATE AL MONDO. E SAPETE IL PERCHE'?
IN SVEZIA, A COMANDARE C'ERANO LE TESTE BUONE E ONESTE ,SIA NELLE FABBRICHE CHE NELLE AMMINISTRAZIONI LOCALI CHE NEL SINDACATO.
IN EMILIA -ROMAGNA, E NON SOLO, A COMANDARE C'ERANO LE TESTE DI C...O.E I MASCALZONI.

dina barboni 16.04.09 09:24| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

c'era bisogno di un premio nobel per capire quale è il New Deal Mondiale? Bastava che ti collegassi al mio sito www.studiosoccavo.it.
Ho visto che hai cambiato il programma ambientale de La carta di Firenze. Niente più tetti fotovoltaici? Forse hai letto il mio articolo? Potevi almeno ringraziarmi. Che fine hanno fatto i tuoi consulenti ambientali che volevano installare su TUTTI i tetti di Firenze i pannelli fotovoltaici?
Se vuoi cambiare REALMENTE la politica ambientale Italiana e forse mondiale basta che sia resa obbligatoria la FIRMA ENERGETICA. Se mi contatti ti spiego cos'é. I numeri li trovi sul mio sito.

ing. Catello Soccavo


CIAO BEPPE
UN GRANDE UOMO COSTA ED ANCHE COME CONSOLE
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 15.04.09 22:46| 
 |
Rispondi al commento

GRANDE CONSOLE COSTA.....
Ce nè fossero di persone come Lei;dal servizio appare evidente l'aiuto disinteressato e generoso verso molti esseri umani e questo la rende un "giusto".Onore al Console Costa , porgo i miei piu'sentiti e sinceri auguri cordilai di buon lavoro.

fabio astolfi Commentatore certificato 15.04.09 22:22| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto il libro, lo consiglio vivamente. Una persona che ha rischiato tanto per gli altri in quei giorni bui del 1994

Cesare Palma 15.04.09 20:40| 
 |
Rispondi al commento

PROVA DI SCRITTURA SU BLOG

angelo a., san giovanni lupatoto -vr- Commentatore certificato 15.04.09 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Il nostro Paese e' molto impegnato ad aiutare tanti paesi (piu' o meno poveri) in giro per il mondo, ma quando in casa propria succede una calamita' di notevoli dimensioni mancano i soldi per la ricostruzione. E allora il Governo in carica fa le acrobazie per trovare fondi da destinare alle aree piu' disastrate. Ma in un momento di grave crisi economica e occupazionale dove si trovano tanti soldi? Visto che i fondi di riserva sono pochi, perche' i politici non si rendono conto che il Paese e' a rischio, si cerchera' di raschiare il barile con artefizi e addizionali di varia natura a carico dei soliti contribuenti gia' spremuti come limoni. In un Paese serio dovrebbero essere proprio i politici a dare il buon esempio, magari rinunciando ai loro stipendi d'oro e ai tanti privilegi che ben si conoscono. Mettere le mani nelle tasche dei cittadini in un periodo di crisi e' una soluzione poco simpatica che dimostra la fragilita' del nostro Paese che all'estero fa bella figura, ma in casa sua e' debole e senza fondi per fare fronte al dopo terremoto..
Marino Bertolino

marino bertolino Commentatore certificato 15.04.09 18:47| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori