Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La7, Del Turco e il terremoto


Del_Turco_OMNIBUS.jpg
Gentile redazione, scrivo dalla città di L'Aquila, dove io e la mia famiglia stiamo vivendo ciò che sapete.Per molti aspetti siamo infinitamente grati ai soccorritori e alle istituzioni che, a prescindere dalle nostre idee politiche, in questo momento sentiamo vicine. Consideriamo però anche importante la voce della trasmissione ANNOZERO che ha sollevato giustissime critiche sulla prevenzione non attivata, parlando inoltre in maniera trasversale, di responsabilità delle persone, a prescindere dal loro partito di appartenenza.Vorrei invece portare alla Vostra attenzione un altro caso di sciacallaggio mediatico che ha inferto un ulteriore colpo alla Nostra dignità.La mattina seguente il sisma, la trasmissione OMNIBUS di la7 ha ospitato in studio niente meno che l'ex Presidente della Regione Ottaviano Del Turco che, come tutti sapete, è inquisito per lo scandalo della sanità; proprio quella sanità che tanto è venuta a mancare nelle prime ore di emergenza per il crollo dell'ospedale, ma anche per una sensibile contrazione dei posti letto di cui nessuno ha parlato. Se volete dare voce alla nostra indignazione parlate di questo, di quanto quella presenza ci ha umiliato. Cordialmente. Daniele Milani

12 Apr 2009, 19:25 | Scrivi | Commenti (64) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

"RISPEDIAMO RETE4 SUL SATELLITE E RICOSTRUIAMO I LUOGHI TERREMOTATI D'ABRUZZO!"

Stavo pensando a dove reperire i soldi per il terremoto. L'impressione è che il Governo li sia "raschiando" da tagli ad enti come Ricerca e Sanità (per citarne alcuni) che passeranno, come al solito, sotto agli occhi distratti e poco lungimiranti dell'opinione pubblica.

Invece mi sono ricordato di una cosa: paghiamo ancora 300.000€ al giorno per tenere RETE4?? Se fosse così i soldi ci sarebbero e non ci costerebbero niente. Inoltre faremmo rispettare una sentenza (una volta tanto)!

RISPEDIAMO RETE4 sul Satellite/Digitale terrestre! ed aiutiamo i terremotati dell'Abruzzo a riavere una casa!

Marco Stefanini 05.05.09 14:05| 
 |
Rispondi al commento

possibile che nessuno parli di impregilo e nessuno parli delle responsabilità di chi ha fatto cstruito guadagnato sulla pelle della gente ...tutte le nefandezze che stanno dicendo ...e facendo dietro al terremoto..cose inascoltabili che offendono davvero l'intelligenza della gente.. oggi al tg1 c'era bertolaso che ha detto che loro sono li' per portare aiuti non per altro ma allora si chiamasse santa provvidenza invece che protezione civile!

toscano giuseppina 15.04.09 22:34| 
 |
Rispondi al commento

perchè nessuno parla di quello che sta accadendo nella Corea del Nord? Del pretesto che potrebbe essere valutato per cambiare lo status mondiale?

Loredana Viel 15.04.09 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Non ho più parole per giustificare questo nulla.
Vorrei che tutti si mettessero nelle condizioni di chi ha perso tutto e si vede ridere in faccia da chi, come tanti, su queste disgrazie hanno fondato le loro fortune.

RADIO ADRIATICA, ATRI Commentatore certificato 14.04.09 20:58| 
 |
Rispondi al commento

per quello che si è potuto notare,credo che i soccorsi abbiano fatto il massimo non si può criticarli,anche se proprio i soccorsi e per la precisione la protezione civile,mi sembra a volte un veicolo pubblicitario per il presidente del consiglio e di bertolaso,detto questo aggiungo che sono incazzato nero in quanto si vuole chiudere anno zero secondo me la migliore trasmissione nel suo genere insieme a ballarò,a volte in qualche argomento può anche essere di parte,ma non dimentichiamo che ci sono trasmissioni e telegiornali che propendono o di qua o di là fede docet,ma non per questo vengono minimamente attaccate come anno zero,se questa è democrazia io sono napoleone.ps. per favore lasciateci anno zero e chi ci lavora a chi non piace può guardare altro sempre che gli piacciano reality o cazzate simili.

marco favorito 14.04.09 20:35| 
 |
Rispondi al commento

siete piu' faziosi e st.....i di annozero, ma andate affanc..o

massimo panati 14.04.09 08:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono abruzzese e sono indignato sia dalla trasmissione omnibus che dal tg1 dell'8 aprile edizione 12,30 che ha citato i dati di ascolto sul terremoto vantandosi dello share altissimo. Gli abruzzesi e soprattutto gli aquilani hanno dato prova di grande compostezza e forza, siamo fatti così, non meritiamo certi sciacalli.


non ti preoccupare che fra poco se lo ingloberà il popolo della libertà questo del turco.

Bruno BASSI, Ronchi di Massa Commentatore certificato 14.04.09 03:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il 6, lunedì pomeriggio scorso, chiamai alcuni amici aquilani per accertarmi della loro incolumità. Uno di essi ancora sotto shoc mi disse di essere salvo per puro miracolo e mi raccontò che, dopo essersi ripreso, uscito in strada, accolse la richiesta di aiuto di un altro amico, che aveva il padre sotto le macerie della casa. Non potendo farcela da solo, andò in cerca di aiuto e si imbattè in un gruppo della protezione civile, che stazionava senza sapere cosa fare a causa della mancanza di coordinamento; ebbero subito l'aiuto richiesto, purtroppo l'anziano era morto... Il mio amico mi ha evidenziato più volte la mancanza di un coordianmento efficace, anche in seguito, così come altri due amici mi hanno riferito dei notevoli ritardi (non ore, ma giorni)con cui i soccorsi sono giunti alle popolazioni di paesi nei dintroni dell'Aquila. Questo non significa voler sminuire il valore di chi lì si è prodigato negli aiuti, ma certamente dà il segno di una improvvisazione nei primi soccorsi, di una macchina non così perfettamente oliata come la propaganda di regime vuole far credere. Inoltre mi chiedo: come si può confondere l'allarme, legittimo e opportuno, con l'allarmismo? se si è soggetti a un imminente bombardamento non si fa suonare l'allarme perchè non si ha certezza di dove verranno sganciate le bombe? E' assurda e colpevole la leggerezza con cui Comune,Prefettura e altri organismi preposti non hanno fatto suonare un allarme di pericolo dopo le forti scosse della sera prima, benchè molti cittadini previdenti si siano autonomamente attrezzati a dormire fuori. E' giusto che oggi vediamo Sindaco e amministratori vari tranquillamente ai loro posti a pontificare sui danni e sulla ricostruzione? E' giusto voler imbavagliare le bocche e tacitare le menti e le coscienze di quanti legittimamente chiedono giustizia non alla natura, ma agli uomini che amministrano i territori non con senso di responsabilità ma solo per prestigio e potere personale? Sono molto angosciata ...

Lucia Micolucci 14.04.09 00:26| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Bannate anche questo! Tra un Pò Gli Abruzzesi verranno lasciati Soli, Soli, perchè ritornerà il CAlcio, lo Scudetto, e giù case di Porcellana, mentre sventolano le Bandiere e suonano i Clacson.....

Luciano B., Verona Commentatore certificato 13.04.09 23:46| 
 |
Rispondi al commento

ogni occasione è buona per cercare di demonizzare Santoro e Annozero, le accuse mosse erano giuste.
Santoro è un giornalista molto scomodo come, del resto,Marco Travaglio perchè raccontano le cose come realmente sono informando i cittadini di tutto il marciume che c'è al governo e non solo.
Diciamo basta all'arroganza del potere, a Voi giornalisti coraggiosi non arrendetevi gli italiani onesti sono dalla vostra parte, hanno sete di giustizia e verità.

Anna M., Pisa Commentatore certificato 13.04.09 22:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

Se vi può interessare, parlo di questi argomenti nel mio blog: http://ilsecoloxix.ilsole24ore.com/blog/blog.php?IDBlog=34
spero che veniate a trovarmi

Nicola Stella 13.04.09 21:48| 
 |
Rispondi al commento

Tra un paio di settimane non si parlerà più del terremoto, si continuerà a costruire gli edifici con la sabbia, ci saranno altri terremoti, moriranno o resteranno senza casa altre persone e nessuno andrà in galera. Anzi le ditte appaltatrici che si sono arricchite con il sangue degli altri berranno sempre più sangue umano e diventeranno sempre più ricche.
E' la storia del Minotauro che si ripete senza sosta.
In un numero crescente di Paesi ci sono rivolte spaventose. La gente è così indignata che sfida la morte. Perché da noi non succede mai niente?
Non siamo ancora sufficientemente affamati? Non ci rendiamo conto della gravità della situazione? Pensiamo che le cose possano ancora cambiare?
E' come se non avessimo capito che, fino a quando non manifesteremo sine die in centinaia di migliaia fuori del Parlamento, le cose andranno sempre peggio.
La conclusione è prevedibile. L'Italia è in bancarotta, ma gli italiani credono che la ripresa è imminente, perché così viene detto loro dai soliti mascalzoni. Quando lo capiranno, sarà la fine.
Vogliamo aprire gli occhi da soli o preferiamo aspettare che ce li aprano le circostanze?

1870.splinder.com


alessandro capece 13.04.09 21:02| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Ogni occasione è buona per tentare di far fuori "Annozero". Ci hanno provato dopo la trasmissione sul conflitto Israele-Palestina, dopo con quella sul caso Eluana Englaro e adesso ci riprovano con questa.
E' stato sconvolgente sapere che già da alcuni mesi la città era interessata da fenomeni tellurici e nessuno aveva predisposto un piano d'emergenza.
Altro che apologia di Bertolaso, qui il "mangia pane a tradimento" andrebbe seriamente incriminato.
Ma il regime non consente che si conosca la verità!
Contro l'offensiva di Al Tappone all'informazione autentica le persone libere che riescono ancora a ragionare col proprio cervello ed ad autodeterminarsi senza subliminali condizionamenti esterni, hanno il dovere di reagire.
Piegarci al regime: "non possiamo, non dobbiamo, non vogliamo".

Stefano Strauss 13.04.09 19:21| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Gentile Daniele Milani, ti rispondo subito aver letto quello che hai provato nel vedere il Del Turco (maledetto) cercare di dire la sua... ma non appena ho visto chi era ti assicuro ho spento subito il televisore, se noi italiani siamo in questo schifo è proprio colpa dei luridi bastardi come del turco, bassolino ed altri che giocano a nostro danno a fare i politici..
Sono vicina a tutti voi abbruzzesi e a te con affetto una napoletana doc.

maria rosaria PAROLA 13.04.09 19:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Salve, fino a ora dicevate che il regime vi cancellera', ecc.....!?
ora che non vi ha cancellato cosa mi rispondete, ho letto il libro del signor Esselunga, non è che il vero regime a cui vi prostrate sono le COOP rosse???!! Se è falso ciò che scrivo, abbiate il fegato di rispondere.....!! Saluti, El Morisco.

el morisco 13.04.09 18:59| 
 |
Rispondi al commento

la fuga eventuale, un ricercatore del tutto screditato e denunciato per PROCURATO ALLARME aveva registrato il pericolo imminente. Eppure, la protezione civile non poteva prevedere. Sarà. Il conduttore si interrogava saggiamente anche sulle cause dei crolli: come mai palazzi costruiti nell’ultimo decennio (ospedale e casa dello studente) sono crollati come budini? Chi non ha fatto applicare le norme anti-sismiche o non ha effettuato i controlli? Quale autorità si può imputare come colpevole per non aver verificato che venissero svolti i controlli?
Questa non è una caccia alle streghe, o peggio, come scritto su Il Giornale (11 aprile), “ ..un processo alla protezione civile…”.
Queste sono domande legittime che un paese democratico, in cui le istituzioni rappresentano i cittadini, si deve porre e a cui deve trovare risposte. Se non per mandare i responsabili alla gogna, al patibolo, o peggio in carcere (mai e poi mai!) perlomeno per mandarli in parlamento, come da tradizione. Pur correndo il rischio di scoprire che sono già tutti lì da qualche mandato.
Che non venga a dire, Mario Giordano, che “..il problema delle case costruite male non può essere imputato in nessun modo a Berlusconi”, perché l’attuale presidente del consiglio ha governato per lungo tempo dal 1994 in poi, ed è (COR)responsabile quanto la sinistra nel concedere deroghe all’applicazione delle norme anti-sismiche. Anzi, presenta un aggravante: il disegno del “piano casa” presentato qualche giorno fa prevedeva ancora una volta la sospensione della legislazione anti-sismica vigente, ed è stato tempestivamente cambiato durante queste drammatiche giornate.
La copia di oggi de Il Giornale presenta un attacco ferrato alla trasmissione di Michele Santoro, attacco portato avanti in particolare a pagina 6 e 7 dal direttore Mario Giordano. E’ vero, in democrazia ognuno dice la sua; il suddetto direttore era stato democraticamente invitato nella trasmissione di Santoro e aveva democraticamente espresso le

claudia giordano 13.04.09 18:50| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

La scorrettezza e il pressappochismo con cui si pratica il mestiere di giornalista, in Italia, è decisamente all’ordine del giorno. Ci siamo abituati a leggere articoli in cui non emergono documenti e analisi accurate e si privilegia il dettato delle notizie ANSA magari stagionate di una dozzina di ore. Marco Travaglio è un idolo delle folle perché è, se non il solo, uno dei pochi a praticare un buon giornalismo, in cui ci si chiede sempre il perché delle cose. Scoprendo il perché delle cose si diventa automaticamente comunisti e antiberlusconiani.
Ci sono giornali più liberi, che in effetti tendono a discostarsi dalla scaletta quotidiana, ma vengono accusati di essere schierati perlopiù da chi non ha nemmeno mai tentato di leggerli. Il manifesto, il primo tra tutti; ma anche Libero, a proprio modo; e Il Giornale, di Mario Giordano.
Quest’ultimo ha dei meriti anche rispetto agli altri due: la sincerità e l’onestà con cui è schierato dalla parte non del governo in carica, non della destra, ma di Silvio Berlusconi. D’altro canto, non potrebbe essere diversamente, considerando la composizione del suo consiglio di amministrazione, nel quale figurano Alessia, Luna e Paolo Berlusconi, non volendo menzionare il Fedele Confalonieri, presente anche lui a vegliare sull’integrità morale e l’obiettività dei giornalisti pagati dal presidente.
Non è scandaloso che un giornale minore appartenga di fatto al presidente del Consiglio in carica (e ci risiamo, sempre con questo conflitto di interessi, non se ne può davvero più!), ma parliamo della competenza emersa dalle sue pagine in questo tragico periodo.
La trasmissione di Michele Santoro di giovedì scorso si interrogava sull’eventuale responsabilità della protezione civile nel mancato avvertimento del pericolo in vista, mancato avvertimento perché, in effetti, “nessuno poteva prevedere”; molti l’avevano fatto, a causa delle numerose scosse dei mesi precedenti. Alcuni erano andati via, alcuni avevano preparato le valige per

CLAUDIA GIORDANO 13.04.09 18:48| 
 |
Rispondi al commento

QUESTO NON SI PUO' PROPRIO IGNORARE...

SI TROVA A PAG 236 DEL LIBRO GOMORRA, DI SAVIANO CAPITOLO "CEMENTO ARMATO":

"..Io so e ho le prove.So come è stata costruita mezz'Italia.E più di mezza.Conosco le mani,le dita e i progetti.E la sabbia.La sabbia che ha tirato su palazzi e grattacieli.Quartieri,parchi e ville.A castelvolturno nessuno dimentica le file infinite dei camion che depredavano il Volturno della sua sabbia.Camion in fila che depredavano le terre costeggiate da contadini che mai avevano visto questi mammut di ferro e gomma.Erano riusciti a rimanere senza emigrare e sotto i loro occhi gli portavano via tutto.

ORA QUELLA SABBIA è NELLE PARETI DEI CONDOMINI ABRUZZESI,NEI PALAZZI DI VARESE,ASIAGO E GENOVA.Ora non è più il fiume che va al mare ma il mare che entra nel fiume..."

Il problema appunto è che il sale corrode il ferro del cemento armato e le pareti diventano fragilissime

Marco V. Commentatore certificato 13.04.09 17:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Dopo la sofferenza deve giungere la rabbia contro gli sciacalli cravattati che hanno distrutto un territorio e ammazzato numerosi cittadini.
Guardate questo video fino alla fine, cosa vi viene in mente?
http://www.youtube.com/watch?v=bQobgoPa8ac

ALEX L- 13.04.09 14:49| 
 |
Rispondi al commento

ho pensato la stessa cosa sul papa quando ho visto lo spreco con tutti quei fiori alberi in vaso e quant'altro ieri per la messa in S.Pietro in occasione della pasqua se ne stia pure a casa sua sono vicina a Luca ds e a tutti gli abruzzesi
ilaria dalla sardegna

Ilaria Canu 13.04.09 14:41| 
 |
Rispondi al commento

A parte Del Turco (che meriterebbe un capitolo a parte), da Abruzzese ciò che trovo più indecente è proprio lo sdegno di Berlusconi, Fini e di tutte le altre salme che si sono presentate da queste parti negli ultimi giorni. Lo squallore della loro solidarietà e (finta) commozione, i buoni propositi per la ricostruzione, i caschetti e le divise della Protezione Civile indossati per esprimere il loro coinvolgimento in questa tragica vicenda. Questo è il vero schifo. Perchè esaurita questa settimana di emergenza estrema, tornerànno a spendere tutto il tempo della propria misera esistenza a lavorare, con l'unico intento di mettercelo nel culo attraverso indulti, appalti truccati, leggi porcata e compagnia bella. Noi Abruzzesi, come il resto degli Italiani, meritiamo RISPETTO e un futuro che questi quattro coglioni avvizziti sono incapaci di garantire. La distruzione de L'Aquila è colpa del sistema che loro stessi hanno partorito e dei giornalisti che hanno omesso, avallato, taciuto. Strano che Fini si indigni per "Annozero" dell'altra sera e non dica nulla sul Tg1 di tutti i giorni, oppure su Impregilo. Tenetevela la vostra solidarietà e stia a casa pure il Papa, che si appresta a portare il suo conforto, che qui in Abruzzo rischia di impolverarsi la veste.

luca ds 13.04.09 11:52| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

La mappa della classificazione sismica al 2006, che trovate nel sito della protezione civile all'indirizzo http://www.protezionecivile.it/cms/attach/editor/Classificazione.jpg mostra come un'ampia porzione di territorio comprendente il comune dell'Aquila sia stata classificata con un livello di pericolosità sismica 2, corrispondente ad un rischio medio.
Nel sito dell'istituto di geofisica e vulcanologia è presente invece, all'indirizzo http://zonesismiche.mi.ingv.it/mappa_ps_apr04/abruzzo.html, la mappa di pericolosità sismica del territorio nazionale dalla quale si evince che la zona dell'Aquila, che nella prima mappa è classificata a rischio medio, è invece a rischio altissimo. Nella mappa della protezione civile c'è un "buco" in corrispondenza del territorio dell'Aquila non presente in quella dell'istituto geofisico. Io stesso abito a Guardiagrele in provincia di Chieti, classificata con rischio 1, quindi altissimo, nella mappa della protezione civile, mentre nella mappa dell'INGV addirittura il rischio di Guardiagrele è inferiore della metà rispetto a quello dell'Aquila. Penso che questi dati si commentino da soli

Remigio Di Muzio 13.04.09 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Solidarietà a Santoro! Ha ragione Grillo era meglio la dittatura fascista, questa dittatura mediatica di oggi è qualcosa di schifoso, vOglio solo portarvi a conoscenza di quanto accaduto su RAI 1 e chiedervi perchè esiste ancora rai 1 perchè non c'è nessuna inchiesta su quanto affermato da MOBRICI nella sua nefasta trasmissione qualche mattina dopo il terremoto, credo martedi o mercoledi, ebbene ha avuto la spudoratezza di dichiarare o meglio difendere imprenditori e costruttori che magari si hanno costruito male provocando i morti, dichiarando più o meno " ma che vogliamo se hanno dovuto pagare tangenti dovevano pur rientrare delle spese!!!!!" non credevo alle mie orecchie, perchè non viene querelaTO DA NESSUNO ? perchè FINI e Berluscoini non si indignano?? perchè non c'è un'inchiesta interna??? non voglio pagare canone a questi personaggi!!! facciamo qualcosa!!! almeno abbiano il coraggio di cambiare nome in canale RAI-MERDASET! SAREBBE PIù ONESTO!!

Roberto Davide 13.04.09 11:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

HO abbastanza anni per ricordare parecchi eventi sismici;e la cosa che ti salta agli occhi subito dopo gli eventi è(sembra un film visto tante volte)la corsa dei soccorritori;tanto che siamo i primi al mondo in questo settore.Tutta questa energia,di uomini di mezzi e di danaro profusa dopo una catastrofe,cioè a cose già avvenuta.IL mio pensiero è stato sempre(ad iniziare dal terremoto dell'Irpinia ,il simbolo dello spreco di denaro publico)quello della prevenzione,perchè prima si evitano tante vittime:il che non è poco,e secondo verrebbe a costare molto meno alla collettività.Adottare una specie di "REVISIONE"proprio come quella che si fa alle auto,non ho mai capito perchè la casa dove l'uomo abita non debba essere a norma,e i costi sarebbero molto ma molto inferiori.UN caro abbraccio .Giovanni

Giovanni Perrella 13.04.09 11:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Secondo "il giornale" l'italia non è un territorio sismico e le distruzioni dovute ai sisma (che se ne fregano della casta politica) una tragica fatalità.
La prevenzione e i principi di precauzione per Giordano sono una inutile seccatura.
Proprio come è una "seccatura" per costruttori criminali costruire in maniera antisismica attenendosi alle leggi.
Mi perdonerà il signor Milani (e mi capirà, spero) se penso che "il terremoto sia un galant'uomo", l'unico "ente" in grado di mettere a nudo responsabilità passate, presenti, future.
Così come è in grado di esaltare l'unità degli italiani di buona volontà e abnegazione di fronte alle tragedie è anche in grado di smascherare i mafiosi che siedono sempre in prima fila durante i funerali delle loro vittime.
Abbiate la volontà voi abbruzzesi di smascherare il gioco degli aguzzini di questo disgraziato paese, vi servirà anche per la ricostruzione e la memoria delle vostre vittime.

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.04.09 11:07| 
 |
Rispondi al commento

DEL TURCO, SEI UN PORCO!!!!

UNO DEI PIU' GROSSI E GRASSI MAIALI DELLA FATTORIA DI ORWELL!!!

DI TE NON BUTTEREMO VIA NIENTE......NEMMENO LA COTENNA!!!

PREPARATI!!!

Joe Hope Commentatore certificato 13.04.09 11:03| 
 |
Rispondi al commento

La voce del governo dice che tutto va bene
che l'emergenza è già finita
che si pensa a ricostruire
che la persone colpite dal terremoto ora "stanno bene"
Ma non è possibile
Non è così
Qualcuno lo deve dire
La voce fuori dal coro deve tacere (secondo LORO)
No, una sana critica ci vuole
Caro il mio nano, le cose non vanno sempre bene perchè ci sei tu
Quando l'ho visto piangere mi ha fatto schifo
Non crederò mai alle lacrime di un corrotto e corruttore
Bravo Santoro!!!

roberta ., forlì Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.04.09 10:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Grande rispetto e solidarietà per il dolore degli abruzzesi ma permettetemi di dire una cosa. Oggi, per caso, guardavo le notizie sul sito di Repubblica. Qui c'è uno show di Berlusconi davvero raccapricciante dove costui atteggiandosi a Messia promette case nuove, sedute dal parrucchiere e tailleur neri a signore di mezza età. Ma la cosa che più mi inquieta è l'atteggiamento della gente: invece di prenderlo a calci in culo quale primo responsabile della loro situazione, tutti si prostrano felici delle sue promesse. Spero che gli abruzzesi non siano tutti disposti a vendersi per un tailleur e che questo sia solo quello che i giornali vogliono farci vedere, ma in una situazione così drammatica anche una sola persona che osanna B come fosse Gesù Cristo è già troppa per il mio stomaco.

Camilla N. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.04.09 10:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ciao beppe, ricordati la web tv, puo' essere la svolta fondamentale. Sto blog non serve a nulla,a parte poche eccezioni, e' popolato da ignoranti forse perche' giovani,che sanno solo insultare e disinformare trascinando pure te a livelli molto bassi di qualunquismo e banalita'. ORGANIZZA LA GRILLOWEBTV!! Ciao,coraggio, non mollare mai. Enos.

enos marco martini, luino Commentatore certificato 13.04.09 10:23| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di prevenzione...

Il quesito che la Magistratura si è posto è: accertare le responsabilità penali per quei 295 morti.
Quindi è un quesito più ampio rispetto a quello che originerebbe il solo (si fa per dire) accertamento tecnico delle cause di tutti quei crolli e cedimenti strutturali (che sicuramente sono la cagione diretta e più eclatante di tutti quei morti).
Quindi, se i Magistrati avranno mano libera, accerteranno anche le responsabilità penali per le carenze nella prevenzione...
I politici ricordino, una buona volta, che chi si ritiene immune da critiche e da giudizi, con l'aria che tira, non andrà lontano...

Silvano P., Genova Commentatore certificato 13.04.09 08:15| 
 |
Rispondi al commento

COME MAI HO IL PRESENTIMENTO CHE TUTTI I SOLDI INVIATI IN ABRUZZO SARANNO MANGIATI A DESTRA E A MANCA E AI TERREMOTATI ARRIVERANNO SOLO LE BRICIOLE???
E COME MAI HO IL PRESENTIMENTO CHE I SOLDI DELLE DONAZIONI VERRANNO DATI ALL'IMPREGILO PER FINANZIARE LA RICOSTRUZIONE??
COME MAI HO QUESTI PENSIERI NEGATIVI???


Ormai lo sappiamo che -"IL DELINQUERE PAGA", anzi più si delinque, più si ruba, più si è corrotti, più si è collusi e più si acquisiscono meriti per fare politica ed essere ammessi ed accolti nella CASTASi diventa qualcuno solo e soltantro dopo aver dato prova della furbizia e della prodezza giudiziaria di farla franca, di avere preso in giro l'iter giudiziario camuffando le carte e le prove, per allungare i tempi ed arrivare all'archiviazione dei fatti, a vanificare il lavoro dei magistrati irretiti dai CAPI della politica , influenti e collusi con i Magistrati irretiti e minacciati da possibili trasferimenti qualora non fossero compiacenti a nascondere e/o vanificare le prove.
Questo è il degrado morale e civile dell'Italia. Assistere all'apparizione sullo schermo di gente come Mastella, Del Turco,assieme a tutta la"GANG" imparentada e collusa da RELAZIONI con il costruttore ROMEO (Bocchino e Lusetti-sparito!), indagata e salvata dal rallentamento dei procedimenti giudiziari grazie all'art. 68 del NON LUOGO A PROCEDERE- concesso dalla Giunta per il Parlamento- non fa che procurarci DISGUSTO per questa Classe politica IMPRESENTABILE.
Eppure sono sempre là senza alcun ritegno, senza alcun senso di BERGOGNA, anzi più baldanzosi che pria per averla "FATTA FRANCA".
E così si rifanno la faccia e ritornano a vita riabilitati dagli amici che li invitano in TIVU'per riproporsi e continuare a delinquere.
Anche se non ho visto OMNIBUS con Del Turco, provo ugualmente DISGUSTO.
Solidarietà e coraggio alle genti d'ABRUZZO.

maria rosa 13.04.09 03:26| 
 |
Rispondi al commento

la popolazione abruzzese,oggi pensa che Santoro sia solo un parolacciaio,non capiscono che lui vuole"smuovere il torbido,far uscire a galla tutta la merda di cui si sono macchiati questi signori,che poi sono
sempre i soliti-Le mani giunte in preghiera il giorno dei funerali di mister B. mi hanno fatto pensare solo
che "abbiamo il miglior attore in politica"degno di un oscar.ecco l'ho detto!!


è per questa ragione(del turco vergognati) che NONOSTANTE IL DOLORE,ho continuato a fare post di critica,non estrema ma di critica forte si,direi pungente-Visto quel che sapevano(alla protezione civile) se un terremoto NON si puo' fermare,i morti si possono e si dovevano evitare-E' questo il punto.Ci sono paesi in Umbria(nota terra sismica) in cui in ogni momento sono pronti ad evacuare-Evidentemente i morti fanno piu' dolore(certo) fanno piu' scena,aprono di piu' i portafogli e cosi NOi dobbiamo zittire di fronte all'orrore(e l'abbiamo fatto) se alziamo la voce ci urlano dietro"vergogna complottisti di ultima tacca"Mentre TUTTI sanno che la ricotruzione è manna dal cielo ,fatta sulla pelle della gente, bisogna impietosire affinchè il melenso pervada il portafoglio-perchè è anche questo anzi no,sopratutto questo che passa dai canali dei Media tv-La gente NOn ragiona con la sua testa,ma va dietro a chi grida"vergogna" Ho riguardato ben tre volte l'ultima puntata di annozero e cio' che c'era di vergonoso in quella puntata erano i due ceffi(non faccio nomi,rischio sempre abbastanza)che hanno fatto passare il messaggio che santoro ce l'avesse con la protezione civile,al contrario ce l'aveva e certamente ce l'ha con chi doveva ascoltare "lo sciame sismico" e non l'ha fatto e ovviamente anche lui ha capito il gioco successivo,quello della ricotruzione miliardaria,sempre sulla pelle della gente-Urlare vergogna, vergogna,serviva a quei due ceffi ,facce di mer..a sviare i sospetti e cosi tutti oggi non fanno altro che parlare male di santoro,dicendo che lui ce l'ha con i vigili,con la protezione civile,con i volontari-Questa è manipolazione della notizia-Daltronde siamo abituati,Bush ha insegnato bene il mestiere al "tacco rialzato"

gabry babelle 13.04.09 01:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Caro Daniele,
unendomi a vostro dolore capisco e comprendo la tua indignazione dove le strutture pubbliche dovrebbero garantire operativita ed efficenza, in questi giorni di lutto e sofferenza mi sono spesso chiesto le ragioni ( oltre il dovere costituzionale ) una massiccia e continua presenza dei nostri cari rappresentanti politici.
inoltre, perche insediarsi con un uffico, il nostro beneamato premir cosa deve controllare o forse cosa vuole nascondere le colpe di qualche iscritto al suo pseudopartito.
Purtroppo mi aspetto l'ennesima porcata, ( vedi Napoli ) sicuramaente dopo le prossime elezioni le sue visite si diraderanno.
Augurandoti tutto il bene possibile e con il pensiero sempre vicino.
francesco

francesco bedocchi 13.04.09 00:53| 
 |
Rispondi al commento

Un pensiero per l'Abruzzo da OpinionLead.com

In settimana verremo anche noi a dare una mano.

http://www.opinionlead.com/index.php?option=com_content&task=view&id=29

Opinion Lead (opinionlead.com) Commentatore certificato 12.04.09 23:56| 
 |
Rispondi al commento

Dopo che a LA7 hanno fatto parlare prfino Grillo, con la figuraccia che ha fatto, può parlare chiunque.

Ilaria D'Amico 12.04.09 23:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sapete, ho visto anche io in tv quella persona che si riempiva la bocca di discorsi.
Quando l'ho visto la prima cosa che mi sono chiesto s' stata:ma quello che ci fa in tv?!non doveva essere in carcere?
Ebbene, come gia' sapete tutti,certa gente viene premiata se colta sul fatto,viene valorizzata quasi non si sapesse quanto era in grado di fare REALMENTE e quindi quanto MERITASSE un posto in ALTO...per guardaremeglio la merda che ci cade addosso e il danno che fa.

Enrico Bosco, Genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.04.09 23:24| 
 |
Rispondi al commento

Non ho parole, pensieri, notizie, commenti.

http://www.youtube.com/watch?v=8x7XFA82e5c&feature=related

A PUGNI CON IL MONDO


ecco si a pugni con il mondo.

paolo piconi (madreitaliana), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.04.09 23:07| 
 |
Rispondi al commento

....quello che mi fa più rabbia ,che per cullù (come diciamo nella provincia di pescara per dire quello)ho perso tempo e messo la mia faccia per farlo votare....e poi.......e poi me lo ritrovo ancora in tv a parlare dell'AQUILA.....VERGOGNA.......dovrebbe chiudersi in una botola e mangiarsi la chiave ;se ha ancora posto nello stomaco ;visto che si è già mangiato tutto...
Vergona ai giornalisti che sono i veri sciacalli....sciacalli di dignità di persone che che hanno perso tutto......vedi se fanno interviste a padri di famiglia o a giovani un pò più incazzati,mamma quanti schiaffi prenderebbero...... e Poi!!chi non è ancora andato alL'AQUILA?...VEDIAMO :LA CARFAGNA EMANUELE ,FILIBERTO...CHI MANCA MARGIOGLIO E BAD SPENSER?
CHE RABBIAAAAAA.... ANDATEVENE BASTARDI.........E TORNATE INVECE QUANDO I MIE CONTERRANEI NON SE LI CAGHERà PIù NESSUNO....E SOPRATTUTTO DITE LA VERITà?...CHE LI CI SONO PIù SOCCORRITORI CHE SFOLLATI.....alla protezione civile e i ai ragazzi andati per aiutare TUTTO IL BENE DEL MONDO ....MA CHE ORA CE NE SONO MOLTI CHE STANNO FACENDO UN CAZZO....PERCHè NON C'è UN CAZZO DI NESSUNO CHE GLI DICE COSA FARE.....pensate che io ho capito questo dalla trasmissione di Santoro....CHE IMBECILLE CHE SONO...MA cosa avrei pagato per sputare in un occhio a quell'ibrido ASESSUATO di giordano...sussurrava:" vergona...vergogna"...VERGOGNA VOI LECCHINI DI MERDA.... mi dispaice solo una cosa e la storia ci insegna.....il popolo tra cristo e barabba scelse barabba....e i porci continueranno a governarci.....e la verità ad essere nascosta.....ciao a tutti da uno dei molti abbruzzesi incazzati.....

renzo nobilio, serramonacesca(pe) Commentatore certificato 12.04.09 22:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Ciò che accade nella politica è sempre uno scandalo... IMPRESSIONANTE!!!!!
Perfortuna che ci sono ancora i blog liberi visitateli è la nostr unica possiblità er salvarci!!!(http://marcosblogone.blogspot.com/2009/04/cio-che-e-accaduto-lanno-scorso-in-cina.html)

Marco Quarato Commentatore certificato 12.04.09 22:10| 
 |
Rispondi al commento

vorrei solo informare chi segue questo sito che alla mia bimba le uniche persone che si sono degnate di dare latte e un pasto caldo(alle 13) sono stati i ragazzi delle giostre presenti a centi colella in quei giorni. questo implica due cose:
1)sono persone quotidianamente bistrattate dagli italiani
2)quello era il punto in cui ci sarebbe dovuto essere il punto di raccolta per la popolazione e per un giorno intero non si è visto nessuno...non do la colpa ai ragazzi ma ai loro capi anche perchè era abbastanza prevedibile succedesse qualcosa dopo 3 mesi di scosse...

giovanni compagni 12.04.09 22:05| 
 |
Rispondi al commento

Ho subito le angherie dalla “NDRANGHETA” grazie alle quali mi trovo al Nord,senza soldi e con un lavoro precario e a distanza di 11 anni continuano le minacce e i processi,nonostante sia stato assolto.

Ho trasferito la mia attività di riparazione armi nella Locride,in quanto mia moglie è del posto,da subito sono cominciate le angherie della mafia che chiedeva tangenti,e poiché ho sempre denunciato tutto,sono stato oggetto di varie minacce di morte ed un’ attentato dinamitardo,in seguito hanno organizzato una sanguinosa rapina per uccidermi,ma è morto invece uno di loro sicchè io non ho avuto più pace,collaborando con la DDA di Reggio Calabria e con la Autorità di Polizia della zona,sono stato consigliato dagli stessi,di chiudere immediatamente l’attività e a seguito delle loro promesse di aiuto sia lavorativo che economico e il cambio del nome anche per il nucleo familiare, con trasferimento al Nord in località segreta scelta da loro,a spese dello Stato e l’accordo che si sarebbero occupati della chiusura dei libri contabili del negozio,cosa che non è mai avvenuta. Mi sono recato due volte a testimoniare in Calabria e pur essendo scortato su macchine civetta delle Forze dell’Ordine, sono stato oggetto di attentati. Per quanto riguarda le minacce da 11 anni a tutt’oggi continuano sempre,non ho scorta,né porto di pistola,anzi sono abbandonato al mio amaro destino,delle promesse fatte dalla DDA non ne è stata mantenuta una,anzi nella richiesta di risarcimento per le vittime di usura,hanno dichiarato che trattavasi di “MERA RAPINA”, mentre la mia vita e quella del mio nucleo familiare è messa a repentaglio. Tra gli altri fatti accaduti in Calabria,è stato manomesso il contatore Enel della mia abitazione,ubicato nell’androne del palazzo,incustodito ed alla mercè di tutti,avendo capito che era l’ennesimo sgarbo della “Ndrangheta”,ho fatto intervenire immediatamente i Carabinieri del luogo,i quali hanno constato l’effrazione e verbalizzato il tutto,insieme a loro

fabio brichieri colombi 12.04.09 20:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che strano? pensavo che ottaviano del turco fosse già stato impiccato, invece è ancora in circolazione, addirittura ospite in una trasmissione televisiva. daltronde in italia è normale. se fini il 24 marzo presenzia insieme a morfeo la commemorazione della strage delle fosse ardeatine, cosa volete che sia se critica santoro. la mia considerazione è che questo merdaio che ci circonda non si puo estirpare legalmente, quindi ribadisco il mio concetto " circondiamo il parlamento ad oltranza impedendo aquesti onorevoli del cazzo di entrare a chi è fuori, e di uscire a chi è dentro.sono convinto che dopo 5 minuti si cagano tutti addosso, dimettendosi in massa e finalmente li potremo andare a prendere a casa loro.

giuseppe Picchio, orvieto Commentatore certificato 12.04.09 20:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
CLASSICO ESEMPIO DI DISINFORMAZIONE NEGARE OTTAVIANO DEL TURCO, CHE CHISSA' QUALI INTERESSI HA AVUTO DURANTE I SUOI ANNI IN ABRUZZO ALL'AQUILA.AFFARI SICURAMENTE NON PULITI E CHISSA' INCIUCI. RESTO SEMPRE VICINO AI TERREMOTATI DELL'ABRUZZO.
Alvise

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 12.04.09 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Quelli di La7 fanno cagare tanto quanto Rai e Merdaset...meno male che c'è ancora annozero, l'intervento di Travaglio è stato grande! Quell'ibrido uomo-donna-asessuato di Giordano invece...

Alessandro Iacovino 12.04.09 20:34| 
 |
Rispondi al commento

Sono vicina a tutti voi con il cuore e con la mente. Condivido il tuo pensiero in merito alla trasmissione Annozero che, a mio parere, ha messo in risalto quello che immaginavo per esperienza diretta nel terremoto dell'irpinia. Anche in quell'occasione i soccorsi arrivarono nei posti che avevano avuto una risonanza mediatica, mentre nelle zone non menzionate dalla TV le persone vivevano al riparo di teli di plastica. Mi indigna la presenza di tutti questi personaggi politici, mi sembra che vogliano solo darsi visibilità. Spesso sono gli stessi o rappesentanti degli stessi partiti che hanno consentito che le leggi non fossero rispettate. Non mo stupisce affatto che ci siano attacchi nei confronti di una trasmissione, che a mio modesto parere non ha attaccato la Protezione Civilem ha semplicemente messo in risalto le criticità che ci sono state nell'organizzazione che di fatto si è ricaduta sulle condizioni di persone che non hanno avuto, nei tempi brevi, il minimo che gli era necessario. Condivido quanto affermato da Fava in merito a Bertolaso, non alla persona, ma al ruolo. Umanamente mi sono sempre chiesta come sia possibile che la stessa èersona possa accentrare su se stessa tanti incarichi di "Commissario" per materie cosi diversi, è normale chiedersi se invece sia opportuno che si occupi della sola PROTEZIONE CIVILE. In fondo è solo un essre umano e non un super uomo. Il mio augurio che possiate tutti tornare a vivere al più presto nelle vostre case e tornare alla normalità. Sono milisana e fino al 1962 eravamo conreggionali, siamo gente ostinata ed abituata a combattere le avversità della natura.

maria sola Commentatore certificato 12.04.09 20:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

LECCACULI ALL'ATTACCO ;-O

» 2009-04-12 18:53
Annozero: Rai avvia approfondimenti
Azienda ribadisce sostegno protezione civile attiva in Abruzzo
(ANSA) - ROMA, 12 APR - Il presidente Rai Paolo Garimberti e il dg Mauro Masi hanno avviato 'gli approfondimenti previsti da normativa e regolamenti' su Annozero. In una nota poi, Garimberti e Masi ribadiscono 'nuovamente pieno e forte sostegno alle azioni svolte dalla Protezione Civile per il terremoto in Abruzzo, solidarieta' peraltro gia' espressa sin dal primo momento'. Due componenti della Vigilanza, Merlo (Pd) e Lainati (Pdl) avevano sollecitato l'intervento dei vertici dell'azienda radiotelevisiva.

Uno dei tanti 12.04.09 20:09| 
 |
Rispondi al commento

Che cosa aspettarsi da chi non ammette critiche? Niente di buono.
Oggi Silvio si è trovato a messa a Coppito su una piazza semivuota. A quelli del TG5 dell'una il particolare dev'essere sfuggito, tant'è che si è visto il piazzale con la gran parte di seggiole vuote... Ma già mezz'ora dopo, al TG1 delle 13.30, han fatto per bene il loro lavoro tagliando a dovere le riprese e trasmesso solo zoomate... Anche in queste pochezze mostrano quanto siano meschini e tarati...
Il già sindacalista Ottaviano Del Turco? Che cosa pretendete? Che solo lui si cosparga il capo di cenere? Lui è innociente! Come tutti gli altri della sua specie!

Silvano P., Genova Commentatore certificato 12.04.09 20:08| 
 |
Rispondi al commento

prendersela con una trasmissione di vero servizio pubblico come "ANNO ZERO",è il chiaro segno di INTOLLERANZA DEMOCRATICA DI QUESTO GOVERNO(?)

nano Cesso 12.04.09 20:01| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, puoi consigliarci una serie di siti dove poterci informare in maniera corretta??
Grazie

Alessio Fattorini, Fano Commentatore certificato 12.04.09 19:59| 
 |
Rispondi al commento

chissenefrega, non fa più audience

Roberto C. 12.04.09 19:53| 
 |
Rispondi al commento

ginfranco fini sei un pirla senza dignità

ginfranco fini sei un pirla senza dignità 12.04.09 19:46| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori