Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'acqua non è una merce


acqua_pubblica.jpg
Il Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua ha organizzato un presidio davanti alla Camera il 23 aprile per l'audizione da parte della Commissione Ambiente dei rappresentanti dei Movimenti per l'Acqua sulla proposta di legge d'iniziativa popolare per la gestione pubblica dell'acqua sottoscritta da più di 400.000 cittadini. La proposta di legge è ferma. Nel frattempo le municipalizzate si spartiscono l'acqua pubblica insieme ai Comuni. L'acqua non è una merce. La gestione deve rimanere o ritornare pubblica. I sindaci che hanno svenduto un bene dei loro cittadini, il più importante, si devono vergognare.
Sostieni il Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua.

27 Apr 2009, 18:26 | Scrivi | Commenti (39) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

L'acqua è un bene di tutti io pago da tre anni il doppio per uno sbaglio adesso loro si accorgono che due bollette non le ho pagate e mi minaciano di chiudere l'acqua ma di restituire i soldi delle bollette pagate non se ne parla guai noi non possiamo restituire i soldi che hai pagato fino ad ora al doppio conteggiamo sulle prossime bollette

scalabrini giovanni 16.09.10 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Cari elettori,
stando al motto di Berlusconi “IO non sono un coglione”,io sono un coglione.Usufruendo dei diritti di un coglione,con lo scopo di difendere i miei interessi ignorati dai politicanti,ho inviato una lettera al più grande NON-COGLIONE d’Italia, ai parlamentari e ed ai mass media.
Risultato:
il Governo,se tutti gli scrivessero,manderebbe in tilt tutti i produttori di carta igienica;
il 70% dei parlamentari mostra soltanto un forte senso di attaccamento alla poltrona e,in relazione alle elezioni di giugno,si occupa di tutto tranne che di quello per cui noi contribuenti lo stipendiamo;
il 75% dei mass media italiani,invece,dedica il 95% dell’ informazione all’influenza dei maiali-delle scrofe e al gossip utili solo a rintronare gli elettori per condizionarli a votare quei “candidati” che hanno accumulato esperienza politica ai tavoli dei night club romani prenotati da alcuni pataccari che ci rappresentano alla camera.
Chiedo pertanto il Vostro cortese supporto nel portare tale lettera all’attenzione di quei politici e giornalisti che ritenete idonei a svolgere il proprio lavoro con onestà e serietà.Grazie.
LETTERA:
http://tizianoterzani.forumfree.net/?t=38741248

Иво Тони Commentatore certificato 06.05.09 10:38| 
 |
Rispondi al commento

non è possibile!!!! anche l' acqua adesso.
siamo proprio alla frutta!

Arianna Melas 29.04.09 05:15| 
 |
Rispondi al commento

Il 9/12/2007 quando nel post di grilli Agrigento feci notare l’intervento adottato dal comune di Agrigento che consentiva, un aumento strano, molto strano, che sfiorava più del 200% prima dell'insediamento della girgenti acque, nessuno avrebbe pensato che fossero di tali dimensioni. Ad essere maggiormente penalizzate sono le fasce che consumano meno, e che di solito sono anche quelli che risparmiano per contenere i costi, ma purtroppo non è stato cosi, oggi si deve ringraziare i 17 sindaci di estrazione politica anche diversa, che insieme stanno facendo una lotta per riportare l'acqua ad un prezzo accettabile, e pubblica. Ad Agrigento si paga l'acqua più cara d'Italia ma viene data se tutto va bene ogni 7-8 giorni, e siamo in un periodo di piogge, in estate viene data ogni 15 giorni, cose del terzo mondo, non di un paese progredito come il nostro. Il sindaco di Agrigento non fa parte di questi valorosi sindaci e questo mi dispiace, ma credo che gli Agrigentini, almeno adesso sappiano valutare, e capire che, se non si piglia una posizione, girgenti acque cercherà, come ha gia tentato con la bolletta a conguaglio, non pagata da molti, di aumentare ancora il prezzo dell'acqua. ABBASSO LA PRIVATIZZAZIONE DELL’ACQUA

emanuele d'agrigento 29.04.09 00:20| 
 |
Rispondi al commento

Un saluto a chiunque legga il messaggio.
In relazione al video "L'acqua non è una merce" voglio informare che,domani 29 Aprile 2009,alle ore 15;30 al Centro convegni IRIDE di via Serra 3a a Genova,si terrà un convegno dal titolo;ACQUA,RISORSA DA DIFENDERE PERCHE' NON DIVENTI UN PRIVILEGIO.
Patrocinato dalla Regione Liguria,dalla Provincia e dal Comune di Genova.
Sono invitati non solo i MeeTup della zona ma chiunque voglia sentire cosa avranno da dire le istituzioni a proposito,abbiamo bisogno di una mano da tutti.
Grazie.

givanni magaletti (), genova Commentatore certificato 28.04.09 21:23| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno, tanto tempo fa, disse: > e >. Il secondo invito l'abbiamo già disatteso giustificandoci con >. Il primo incitamento lo stiamo invece stracciando oggi, illudendoci di mercificare un bene, senza il quale, la Vita - di qualunque genere essa sia - non può svilupparsi. Più soldi, più acqua. Sei disoccupato o hai difficoltà a pagare le sempre più esose bollette idriche? Nessun problema: vai ad abbeverarti al torrente sotto casa, fra le nutrie e gli stronzi galleggianti. No money, no water...bellezza. Prepariamoci per davvero allo scontro e lasciamo da parte le gentilezze o i buoni costumi; continuiamo a riprendere i nauseanti saltimbanchi che insudiciano i NOSTRI - E NON CERTO LORO - consigli comunali. Alla fine della lotta verremo ricordati come oggi vengono commemorati i valorosi partigiani.

ALESSANDRO PINTUS, CASTELFIORENTINO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.04.09 19:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Piove e si rompono gli argini, le città vengono evacuate perchè a rischio, i ponti cedono e le montagne deprivate dei loro alberi tracimano. Ma a valle le risorse idriche scarseggiano e la gente del Nord compra acqua dal Sud a volte con meno acqua. I ghiacciai si sciolgono ma l' acqua che producono scompare nel nulla; Non va nei fiumi, nei laghi e nel mare, ma nemmeno evapora perchè le precipitazioni non corrispondono. Non si capisce più una mazza, ma noi continuiamo a consumare, competere e produrre. Mah!? Saluti

ivan IV Commentatore certificato 28.04.09 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Per chi fosse interessato:se non riesce a fare a meno dell'acqua in bottiglia, la V.S. è pregata di boicottare almeno le segg.marche:

-NESTLÈ (aquarel,claudia,giulia,levissima,limpia,panna,
perrier,pejo,recoaro,s.bernardo,s.pellegrino,tione,
ulmeta,vera,vittel);
-COCA-COLA (felicia,lilia,solaria,svevia,toka,vivien);
-DANONE (evian);
-S.BENEDETTO (fonte liva,guizza,nepi,primavera,s.benedetto,sorgente bucaneve);
-INDUSTRIAS R.(uliveto,rocchetta);
-FERRARELLE (boario,ferrarelle,natia,santagata,vitasnella);
-SPUMADOR (fontechiara,gioiosa d.valsesia,lidia,primula,s.andrea,s.antonio,s.carlo
s.francesco,valpura,valverde).

sara g., modena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.04.09 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Ciao...ho una domanda da porti
E' POSSIBILE CHE STI CHIUDENDO IL PETROLCHIMICO A PORTO MARGHERA-il più grande d'Italia- E NESSUNO NE PARLA?
Ci sono decine di lavoratori giorno e notte in via della chimica a fare un presidio per sensibilizzare i colleghi sull'evolversi della nostra ormai gravissima situazione....
A nome di tutti i 5000 lavoratori dello stabilimento ti chiedo di aiutarci,di dedicarci un pò della vostra attenzione...
Ci sono un mare di operai disperati che vedono ormai lo spettro della cassaintegrazione avvicinarsi,con figli, mogli e mutui che aspettano
Aiutateci almeno di fronte all'oppinione pubblica a salvare la faccia,non siamo dei matti che si ostinano a voler portare a braccetto la chimica,siamo solo disperati che vorrebbero lavorare senza frustrazioni e spade di damocle perennemente sopra le nostre teste.
Grazie
Un matto della portineria 9 del Petrolchimico
Nicola, 27 anni, 20 anni di mutuo

PS Anche Ravenna e Porto Torres sono nella stessa barca e stanno morendo,trascinando anche Mantova e Ferrara.......non è poco!

nicola trevisan Commentatore in marcia al V2day 28.04.09 15:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Emanuele Filiberto Di Savoia si candida con L'UDC ?
siamo veramente in un Bel Paese di.....


Lega ladrona, l' Italia non perdona



ivan IV Commentatore certificato 28.04.09 13:50| 
 |
Rispondi al commento

Quando dovremo pagare anche l' acqua, saremo davvero finiti. A questo ci siamo arrivati perchè troppa gente l' acqua la compra già, in quelle dannate bottiglie. Gli studi di settore e l' industria hanno così stabilito che alla gente di pagare il bene più prezioso importa poco. Chi è causa del suo mal.... Saluti

ivan IV Commentatore certificato 28.04.09 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
l'influenza suina e' solo l'ultima vendetta della natura verso l'uomo. Ti ricordi di macca pazza e della epidemia aviaria? Troppe cose vengono fatte contronatura e se la natura si ribella poi non dobbiamo stupirci. Anche la caccia andrebbe abolita ma gl'interessi sono troppi e i politici non vogliono perdere i voti dei cacciatori. Con l'attuale andazzo la natura ha tutto il diritto di farsi sentire e mettere in crisi coloro che cercano di distruggerla o modificarla.
Marino

marino bertolino Commentatore certificato 28.04.09 12:30| 
 |
Rispondi al commento

Se a Torino anche un cappellano militare ha avuto parole dure verso le istituzioni significa che abbiamo davvero toccato il fondo e che le speranze solo illusioni. Ma di chi e' la colpa di tutto questo? Le responsabilità vanno cercate in quel mondo politico che vuole un'integrazione senza regole e nelle leggi troppo permissive. Leggi che sovente vengono interpretate per tutelare chi delinque a danno delle povere vittime. Anche se a Roma c'è un Ministro della Lega Nord la situazione non e' cambiata, l'immigrazione selvaggia (anche dall'est europeo) non e' rallentata, anzi sembra aumentata. Nel PdL e nel PD ci sono troppi personaggi che non si rendono conto di quello che sta accadendo o fanno solo finta di proporre maggiore sicurezza per i cittadini. In queso modo non si va da nessuna parte.
Marino Bertolino

marino bertolino Commentatore certificato 28.04.09 12:21| 
 |
Rispondi al commento

http://www.libertaegiustizia.it/primopiano/pp_leggi_articolo.php?id=2653&id_titoli_primo_piano=1

molto interessante.... :)

Alessandro Silva 28.04.09 12:16| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE, pocaX...hai visto Eridania? Hai visto la class action azzoppata?All'italiana?!
Ma porcomondo infame...ma qui LORO NON SI FERMANO ma noi nemmeno...AM A FARE CHE?!
A vedere lo sfascio senza far nulla?
Perche' continuo a vedere solo parole o fatti inconcludenti...e' mai possibile che LORO vanno avanti e NOI restiamo al palo?
Loro non si arrendono e noinemmeno...ma loro ci massacrano mentre noi stiamo qui a farci massacrare.
Ma non e' vita questa...LA DEVONO FINIRE e dobbiamo fare qualche cosa...ADESSO!

Enrico Bosco, Genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.04.09 11:46| 
 |
Rispondi al commento

L'italia dei valori ha votato a favore della fusione di iride ed enia sia a genova che a torino.
Sarebbe il caso che sia Beppe che tutti i suoi sostenitori glielo dicessero che stanno facendo un atto contro l'acqua pubblica.
Con che credibilità poi fanno da relatori alla legge per l'acqua pubblica?
Per maggiori info http://www.acquabenecomune.org/

Dario Balla Commentatore certificato 28.04.09 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Febbre suina? Che sia la volta buona che diminuisce il numero dei parlamentari

massimo orru (lianu), cagliari Commentatore certificato 28.04.09 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Come si fa a nn avere un piccolo dubbio circa la peste suina scoppiata dopo la "visita" americana in Messico? Pensare ad "un caso" mi e' molto difficile anche se non e' da escludere, ovviamente. Una buona parte della polizia americana di confine, mi risulta, "ama tantissimo i messicani". Ma anche loro avranno la
loro parte e sara' tremenda come il fuoco e le tempeste che la stanno flagellando! Un caso, ovviamente.

antonio m., caiazzo Commentatore certificato 28.04.09 10:12| 
 |
Rispondi al commento

Ma Beppe, lo sappiamo che stanno facendo i porci comodi loro ma il problema e' che NON SAPPIAMO come contrastarli.
I problemi che denunci sono tantissimi, degni figli di una Italia in balia dei condannati e dei mafiosi.
Ma la risposta alla domanda "COSA POSSIAMO FARE" e' la chiave.
Quello che accade lo vediamo, abbiamo molte fonti per arrivare (almeno per il momento) a vedere la verita'...ma poi?
Il problema e' il POI!
Se potessi li raderei tutti al suolo...li manderei in carcere a vita, gli estirperei dal sistema per dar spazio alle persone che VERAMENTE ci tengono alla qualita' della vita di tutti e della vita in generale.

Enrico Bosco, Genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.04.09 09:40| 
 |
Rispondi al commento

I sindaci che hanno svenduto l'acqua si devono disidratare lentamente!

fabrizio i., varese Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.04.09 02:18| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,dal momento che ormai il tuo blog risulta essere l'unica fonte di informazione attendibile, vorrei che tu riuscissi a decifrare la reale pericolosità dell'epidemia di febbre suina che sta per piombarci addosso; non bastava lo psiconano....Dopo un rapido giro sui siti anglo-americai relativi a questa emergenza sanitaria, ho ricavato alcuni, preoccupanti dati che ti sottopongo, certo che tu,contuele possibilità di ricerca , sarai in grado di dirci la verità.1. il ministro frattini ha detto che l'italia non corre praticamente rischi. un ministro non puo mentire cosi' spudoratamente, visto che in poche ure la "swine flu" da citta' del messico e' arrivata ad aukland e non si capisce come l'italia possa essere al sicuro; un solo caso di febbre suina in italia e costui dovrebbe essere cacciato, unitamente a chi l'ha scelto come ministro2) il tamiflu, la panacea di cui abbiamo riserve in quantita' industriali, e' stata dichiarato pressoche' inutile nel contrastare a suo tempo l'aviaria e, a magggior ragione, lo sara' anche in questo caso. Inoltre una quota consistente delle azioni della roche e' di proprieta' di Donald Rumsfeld, ex ministro guerrafondaio della difesa del gabinetto BUSH: e' lui che ha convinto tutti igoverni a fare incetta di TAMIFLU ed e lui che sta lucrando sull'aumento di valore che, logicamente, le azioni dell'azienda produttrice stanno registrando in questo frangente.3. Città del messico non e' nel Terzo Mondo, ci sono ospedali attrezzati e penso che anche loro abbiano il TAMOFLU o il RELEXA (altro antivirale tirato in ball0). Come mai la' stanno crepando come topi e negli USA (fortunatamente) i casi conclamati sembrano essere sotto controllo? Cosa ci stannoascondendo? E' possibile ono curare questa forma di influenza e in caso negativo perche' non si sono chiusi aeroporti e porti?4) Il virus della swine flu e' un collage - nel suo dna troviamo pezzi della sequenza genetica dell'H5N1 e dell'"influenza tradizionale"uncaso? Con affetto RIcki sv

riccardo ivani, savona Commentatore certificato 28.04.09 01:07| 
 |
Rispondi al commento

L'italia dei valori voterà a favore della fusione di iride ed enia sia a genova che a torino.
Sarebbe il caso che sia Beppe che tutti i suoi sostenitori glielo dicessero che stanno facendo un atto contro l'acqua pubblica.
Con che credibilità poi fanno da relatori alla legge per l'acqua pubblica?

Dario Ballardini 28.04.09 01:00| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, gentili signori..
Non state dando sufficiente risalto allo scandalo di rete 4.
Per piacere citate le fonti che attestano che la multa viene pagata con soldi pubblici, Fede è una persona abominevole, non lo piscerei addosso se lo vedessi in fiamme, non può quella merda di berlusconi passarla liscia come al solito, gli Italiani devono sapere di questa cosa. Se rete4 è illegale, e paga una penale con soldi nostri, merita un quotidiano martellamento su tutti i canali d'informazione possibili ed immaginabili.
Facciamo una colletta, stampiamo manifesti, rete4 sta rovinando i miei vecchi genitori, entrambi intelligenti, laureati, ma persuasi ad un punto tale, che ormai credono che la realtà sia quella descritta da Fede.
E' una pena quotidiana indescrivibile.
Vi abbraccio,
giorgio molinas

giorgio m., Palau Commentatore certificato 28.04.09 00:10| 
 |
Rispondi al commento

il 20 maggio dovrei avere la sentenza del GdP di Chiavari, per una causa CLASS ACTION avviata a nome della ONLUS BASTA RUBARE E MENTIRE! contro la IDRO TIGULLIO della IRIDE !
Fate bene a chiedere di cambiare la Legge scandalosa!!
Ing Traldi

francesco traldi 27.04.09 23:38| 
 |
Rispondi al commento

Nelle elezioni provinciali di Parma,l'Italia dei Valori sostiene il presidente uscente Bernazzoli,ricandidato,che dopo aver fatto votare dalla sua maggioranza la costruzione di un mega inceneritore sul finire della legislatura,ora continua a dichiarare che i rifiuti urbani"VANNO BRUCIATI".


CIAO BEPPE
I SINDACI CI VENDONO L'ACQUUA, NOI LA RIVOGLIAMO IN DIETRO, SOSTENIAMO I MOVIMENTI PER L'ACQUA!!!!!!!
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 27.04.09 22:28| 
 |
Rispondi al commento

Italia dei Valori del Trentino ha organizzato a Trento un convegno informativo contro la privatizzazione dell'acqua lo scorso 25 aprile. "Liberiamo" l'ambiente dagli interessi di chi vorrebbe privatizzare ogni bene primario!
L'onorevole Domenico Scilipoti, della VIII commissione della Camera dei deputati, è un interlocutore autorevole ed esperto.
IdV non si occupa solo di giustizia e ritiene che difendere le risorse comuni sia la prima forma di democrazia.

giovanna giugni 27.04.09 22:13| 
 |
Rispondi al commento

La privatizzazione dell'acqua fa parte del più ampio progetto di privatizzazione del mondo. La gestione pubblica dei servizi, in mano ai partiti, è stata un disastro. Tale disastro è il pretesto per giustificare la privatizzazione di tutti i servizi e di di tutti i beni pubblici. Ad un popolo che ha accettato passivamente lo scempio della res-pubblica perpetrato per oltre 50 anni si può far accettare di tutto. Se così non fosse non avremmo gli stessi mariuoli riconfermati di elezione in elezione. Loro sanno che quello italiano è un popolo di servi, che inveiscono da sempre contro la classe politica e da sempre si compiacciono di essere trattati da miserabili. Lo spettacolo del congresso del PDL ha mostrato, per chi ha voluto vedere, quanto l'intera platea pendesse dalle labbra di Berlusconi. Gli italiani amano l'uomo forte che pensi per loro, che gli eviti l'onere di dover pensare con la propria testa, e che gli faccia credere che un giorno potranno anche loro partecipare alla mungitura di questa miserabile nazione.

Giorgio F., Torremaggiore Commentatore certificato 27.04.09 21:02| 
 |
Rispondi al commento

nn ci sono parole....delirio siamo al terzo mondo

maria vittoria pittamiglio 27.04.09 19:10| 
 |
Rispondi al commento

no ci somo parle siamo gvernati da incapaci.....basta aver visro REPORT ieri sera...rudevano i politici intervistati....dekirio

maria vittoria pittamiglio 27.04.09 19:05| 
 |
Rispondi al commento

APPENA VERGOGNARE !!!!!!!!!!!!!!

non hanno fatto l'interesse del paese
e meritano di non essere piu' eletti
o di rappresentarci a vita.

Jonni Caseri, bottanuco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.04.09 18:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quando avranno fatto anche questa ti daranno una tessera prepagata per respirare quando scade ti strozzano
spero di sopravvivere a tutto questo

frenz savona 27.04.09 18:40| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori