Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Le promesse elettorali di Ostia


Le_balle_di_Ostia.jpg
Prima delle elezioni amministrative i candidati al municipio di Ostia promisero la ripresa delle sedute comunali. Una promessa superflua visto che si tratta di sedute pubbliche che trattano della cosa pubblica. Dopo le votazioni le riprese sono state vietate come documentato dal video. Le promesse elettorali non mantenute si chiamano menzogne, imbrogli. Credo che il consiglio ostiense vada per questo indagato e, se necessario, sciolto al più presto.

5 Apr 2009, 22:37 | Scrivi | Commenti (10) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Le promesse elettorali non mantenute si combattono, utilizzando il PROTOCOLLO C3!

PROTOCOLLO C3: WHY NOT?

www.protc3.org

ASSOCIAZIONE PROTOCOLLO C3 Commentatore certificato 06.04.09 17:40| 
 |
Rispondi al commento

Che bel quadretto di burini. Un fedele ritratto dell'ignoranza italiota.
La presidente, quella specie di wanna marchi de ostia, con gli occhiali da sole a presiedere la giunta, poi, è proprio la ciliegina sulla torta...

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.04.09 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno nel suo blog ha scritto che Beppe Grillo è arrivato al precrimine. Innanzitutto lui non gira l'Italia con la telecamera ma lo fanno i cittadini italiani nei propri comuni, inoltre qui non si parla di precrimine. I cittadini sono stati invitati a partecipare alla vita dei propri comuni (cosa tra l'altro lodevole visto che si invita alla partecipazione della vita pubblica) e che cosa si scopre?

Che gli amministratori pubblici (di qualsiasi schieramento) che gestiscono la cosa pubblica in pubbliche assemblee hanno evidenti problemi di privacy. Non vogliono tracce del loro operato al di fuori del loro verbale di parte (che poi nessuno legge).

Qui si vogliono i cittadini fuori dalla gestione della cosa pubblica.

"Qusta è cosa nostra" sembra sentirgli dire.

Gianluca Rocchi 06.04.09 16:27| 
 |
Rispondi al commento

altro chè siamo in italia e putroppo non cambia niente anche nei comuni i soliti politici magnacci fanno promesse che non possono mantenere,basta che si siedono sulla poltrona per fotterci ora basta fottiamoli noi,anche a ostia liste civiche

salvatore floris, maracalagonis Commentatore certificato 06.04.09 14:28| 
 |
Rispondi al commento

il comune di policoro (http://www.comune.policoro.mt.it)...udite ...udite...trasmette per radio quasi tutti i consigli comunali...anche se è una pena ascoltarli perchè si parla sempre delle stesse cose legati al potere e come dividerLO.

giovanni l., policoro Commentatore certificato 06.04.09 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Le pseudo inchieste ENIMONT ( 1992-1993) fatte da una certa brava magistratura di Milano, sono servite per perdere la Montedison, 100 Mila posti di lavoro (con indotto) e la chimica Italiana.
RAOUL Gardini, non era Lui il Responsabile della truffa a danno di ENI, ma i Suoi collaboratori, uno in particolare.Che la Magistratura non ha scoperto, perche' nessuno e' andato a Foro Bonaparte 31, ad aprire gli archivi.Gli Archivi di Foro Bonaparte, trasferiti al Centro Ricerche G. Natta di Ferrara, furono aperti dagli Avvocati
Americani della UNION_CARBIDE, venuti a Ferrara, il 20 luglio 1996, per una denuncia sui brevetti.
cosi' abbiamo letto e fotocopiato le carte, insieme agli Americani. A Ravenna Gardina aveva aperto un Centro Ricerche per le bio-tecnologie, bio-diesel e bioalcol. Subito chiuso dopo la morte. Oggi Svezia e Danimarca, producono bio-diesel e bio-alcol che aggiungono alla benzina che costa meno.
saluti dina barboni

dina barboni 06.04.09 11:35| 
 |
Rispondi al commento

"Indagato" è diventata una parola grossa nel nostro paese, direi che il consiglio dovrebbe essere sciolto, si, ma nell'acido. Stessa sorte dovrebbe avere tutta la classe politica attuale, semmai vogliamo risorgere.

Roberto P. Commentatore certificato 06.04.09 09:01| 
 |
Rispondi al commento

Menzogne ,balle,prese per i fondelli.Solo questo li tiene in vita,non si smentiscono mai.Il cancro deve far morire il corpo,dopo potremo seppellirlo!

Alina F., Varese Commentatore certificato 06.04.09 08:11| 
 |
Rispondi al commento

Più manette per tutti! Anche preventive! Tu non lo sai perché, ma LORO si!
FACCETTA NEEEERAAAAA... BELL'ABBISSIIIINAAAAAA... ASPETTA E SPERA CHE GIA' GRILLO S'AVVICIIIIINAAAAAA....

Angelo - Roma 05.04.09 23:39| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
COME SI PUO' DEFINIRE, HANNO IMPARATO A RACCONTARE BENE LE BALLE E FARLE CREDERE PER VERE!!!!!!, NON CREDO CHE GLI ITALIANI SIANO TANTO CONCORDI A FARSI PRENDRE PER I FONDELLI!!!!!!
Alvise

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 05.04.09 23:03| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori