Abruzzo: mancato allarme e tragedia

passaparola_6-4-09.jpg

YouTubeQuickTime 56k3GPiPod VideoAudio Mp3

E' disponibile il TERZO DVD di Passaparola: "MAFIOCRAZIA"

Sommario della puntata:
Il profeta del giorno prima
Il business dell'emergenza
I terremoti, il piano casa e il ritorno al nucleare
Meno prevenzione, più morti
I soldi rubati sulla pelle dei cittadini

Testo:
"Buongiorno a tutti.
Non ci sono molte parole, ovviamente, per commentare quello che è successo questa notte: è un evento naturale drammatico. Non si possono fare speculazioni politiche, non si può dare la colpa a nessuno: i terremoti non sono colpa di nessuno, i terremoti vengono. Per sapere dove vengono con più frequenza ci sono studi, mappe.
Noi ci siamo collegati via internet con un sito che potete visionare anche voi subito: http://zonesismiche.mi.ingv.it/mappa_ps_apr04/italia.html. Voi ci andate e trovate l'Italia suddivisa in varie zone colorate che vanno da quella grigio-chiara, la meno pericolosa, a quella blu scura che è la più pericolosa e che, se non erro, si concentra nel cuore della Calabria e nella zona della Sicilia sud orientale.
Questa lingua di fuoco rossa e viola che segnala le zone immediatamente più pericolose sotto quelle blu attraversa il Friuli, dove infatti abbiamo avuto il devastante terremoto del 1976 con mille morti, e poi attraversa l'estremo sud est dell'Umbria, la parte centrale dell'Abruzzo e il punto d'intersezione tra il sud est del Lazio, la parte occidentale del Molise e, longitudinalmente, tutta la parte orientale della Campania fino ad andare a investire mezza Basilicata, gran parte della Puglia e un pezzettino della Sicilia.
Diciamo che questa lingua si conclude sulla punta dello stivale e va a lambire anche ciò che un tempo era collegato e che oggi è separato dallo stretto di Messina, e cioè l'inizio della provincia di Messina; e infatti anche Messina fu teatro, nel 1908, di un terremoto devastante.

Il profeta del giorno prima

Sul terremoto c'è poco da dire, se non che bisognerà accertare molto bene questa questione che si ripropone ogni volta che si verifica un terremoto, cioè se davvero i terremoti non si possano prevedere o se, invece, i terremoti si possano prevedere perché su internet circolano le interviste di Giampaolo Giuliani, un ricercatore credo torinese, che lavora nei laboratori del Gran Sasso dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare quindi non stiamo parlando di un fanatico, un visionario, di uno di questi fuori di testa che vanno in giro a fare i profeti di sventura e le cassandre. Stiamo parlando di uno scienziato e qui pare proprio che non sia il solito profeta del giorno dopo, di quelli che dicono “io l'avevo detto” solo quando si verifica il terremoto: questo signore ha ricevuto un avviso di garanzia dopo essere stato denunciato dalla Protezione Civile – vedremo poi chi materialmente fece questa denuncia, ma credo che nelle prossime ore non ci mancheranno le informazioni – per il reato di procurato allarme, per avere diffuso delle notizie che turbano la quiete pubblica e che non sono fondate, e che invece dalle 3.30 di stamattina si sono rivelate tragicamente fondate.
Questo scienziato dice: “ma come facevo ad avvertire la gente, che l'ultima volta che ho parlato mi hanno denunciato?”. Chiaro che se avesse riproposto quell'allarme gli avrebbero contestato una recidiva nel procurato allarme: l'avevano praticamente ridotto al silenzio.

Il business dell'emergenza

La cosa preoccupante è che la Protezione Civile, in Italia, è sempre nelle mani di persone molto discutibili: è vero che abbiamo avuto ministro della Protezione Civile addirittura Remo Gaspari, abbiamo avuto responsabile della Protezione Civile Franco Barberi, che poi fu indagato per lo scandalo della missione Arcobaleno. Adesso abbiamo responsabile della Protezione Civile un signore molto trasversale, molto bipartisan, che va in giro sempre con la tuta, con la maglietta azzurra come se fosse un giocatore della Nazionale, pieno di patacche; uno che sembra molto attivo, molto ginnico. Però è stato addirittura commissario straordinario in Campania per l'emergenza rifiuti ed è di nuovo stato nominato dal governo Berlusconi, dopo che l'aveva nominato il governo di centro sinistra, commissario per l'emergenza rifiuti.
C'è sempre questo Bertolaso che, evidentemente, piace molto ai partiti e si presenta anche molto bene: evidentemente ha delle capacità o molto professionali e molto tecniche o molto mediatiche e molto politiche.
Sta di fatto che lui e il suo staff in Campania sono tutti indagati per la mala gestione dello smaltimento dei rifiuti, per il riversamento nelle discariche di rifiuti che si sapeva benissimo non sarebbero potuti stare in discarica ma che venivano ammassati lì perché non era mai stato predisposto il famoso ciclo completo per lo smaltimento, il riciclaggio, la raccolta differenziata, lo stoccaggio, il compostaggio e quindi si buttava dentro finché ce n'era.
Chi di voi va su internet trova i verbali dello staff Bertolaso, le intercettazioni telefoniche, che danno un'idea precisa, al di la che ci siano reati o meno – se ne occuperà la magistratura – della gestione delle emergenze che si fa in Italia: si prende un problema risolvibile, lo si lascia incancrenire fino a farlo diventare un'emergenza e su quell'emergenza qualcuno ci muore, qualcuno ci rimette la salute e qualcun altro ci guadagna. Le emergenze, in Italia, sono un business e i terremoti a maggior ragione.
Bertolaso gestirà, speriamo un po' meglio di quello che ha fatto in Campania, l'emergenza del terremoto in Abruzzo.
Non so voi, ma a me quando stamattina è arrivata la notizia del terremoto sono venute immediatamente in mente due cose, così per associazione di idee, probabilmente sono deformazioni professionali: il piano casa e il ritorno al nucleare.
Voi prendete la mappa, che vi ho segnalato prima, di pericolosità sismica per il territorio nazionale e vi rendete conto che tra zone ad altissimo rischio, alto rischio e modico rischio si salva una porzione minuscola: l'Italia è un paese ad alto rischio sismico, infatti non è che i terremoti ci colgano di sorpresa, sarebbe come se in California o in Giappone fossero sorpresi per l'arrivo dei terremoti. Non si può essere sorpresi quando ci sono precedenti storici che sono uno stillicidio continuo di stragi. Anche qui, su internet si trovano molte cose.
L'Abruzzo è la regione storicamente più colpita dai terremoti: L'Aquila 1786, la Marsica e Avezzano 1904, Messina 1908, 1915 di nuovo la Marsica e Avezzano, 1919 si va su al Mugello. Ma La Marsica e Avezzano nel 1915: 30.000 morti; poi c'era la guerra e li abbiamo messi tutti nel conto, ma ci furono 30.000 morti. Nel 1919 il terremoto al Mugello, 1930 l'Irpinia – la prima volta in questo secolo, poi ce ne fu un altro -, nel 1933 la Maiella, 1943 Marche e Abruzzo, 1958 L'Aquila, 1963 secondo terremoto in Irpinia, 1968 il Belice, 1976 il Friuli con mille morti e nel 1980 abbiamo di nuovo l'Irpinia, la provincia di Salerno e un pezzo della Basilicata.
Nulla di sorprendente, coi terremoti bisogna convivere, come direbbe il ministro Lunardi a proposito della mafia, soltanto che i terremoti davvero potrebbero magari essere prevedibili se ha ragione questo ricercatore, ma sicuramente sono inevitabili.

I terremoti, il piano casa e il ritorno al nucleare

E allora bisognerebbe comportarsi di conseguenza tenendo sempre presente che noi siamo un territorio sismico: avete presente il piano casa? Avete presente il piano casa nella sua prima formulazione ma anche nella seconda, quella sulla quale le regioni hanno calato allegramente le brache perché non sta bene dire di no al presidente del Consiglio padrone d'Italia e padrone di tutto.
Il piano casa consente all'inizio ai proprietari praticamente di tutto ciò che c'è di costruito, adesso ai proprietari di una parte – bisognerà vedere nei particolari quali abitazioni – di allargarsi del 20/30% di cubatura. Immaginate... avete presente i mostri che ci sono in giro? Immaginateli aumentati del 20/30% cosa possono diventare: un terzo di mostri in più. Pensate che molti di quei mostri di cemento stanno in zone mediamente, altamente o altissimamente sismiche e quindi pensate all'effetto moltiplicatore di morti nel caso di un terremoto come quello di stanotte.
Io non so se qualcuno ha ancora i fusibili e i cavi della testa collegati, ma bisognerebbe fare dei collegamenti: noi la settimana scorsa eravamo in pieno fervore edificatorio, “i muratori possono partire!”, questo ci diceva il Presidente del Consiglio.
Il piano casa ce l'ha regalato la natura stanotte e ci ha fatto capire che forse in questo Paese bisogna tenere presente di quale Paese si tratta.
Mi veniva in mente anche questo meraviglioso piano per costruire 4 o 5 nuove centrali nucleari: per fortuna sono parole, ma intanto iniziano le procedure, si iniziano a buttare i soldi. Qui non è neanche in discussione centrali si o centrali no, nucleare si o nucleare no: qui ci sarebbe da discutere se un Paese ad altissimo rischio sismico come l'Italia, in un'epoca nella quale esistono alternative per approvvigionarsi di energia rispetto al nucleare – uno può dire “c'è solo il nucleare”, una volta avevamo solo il petrolio, adesso ci sono alternative -, in questo contesto, in questo paese sismico siamo proprio sicuri di poterci permette a cuor leggero di mettere in piedi 4 o 5 impianti nucleari che saranno pronti nei prossimi vent'anni ma che inizieranno ad essere pericolosi molto prima di quando verranno inaugurati?
Proviamo a immaginare dove verranno dislocati: sicuramente nel calcolo delle probabilità 2 su 5, 3 su 5 finiranno in zona sismica, visto che in Italia sono molto estese, dopodiché non c'è centrale sicura che possa garantire di non emettere radiazioni letali in un contesto di un terremoto che oggi nessuno di noi può prevedere.
Mi viene in mente, guardando quella lingua di fuoco che attraversa l'Italia nelle parti più a rischio: va a finire proprio dove la punta dello stivale da un calcio nel culo alla Sicilia e cioè tra Scilla e Cariddi. Scilla e Cariddi sono il punto di partenza e il punto di arrivo del mirabolante, fantasmagorico ponte sullo stretto di Messina. Già si ride molto, tra gli esperti internazionali, sulla possibilità di un ponte a campata unica, il più lungo del mondo, perché quella è una zona molto ventosa e ci sono grossi rischi di stabilità solo per le correnti ventose; ma qui siamo color viola, quasi blu: immaginate Messina, che ancora ci ricorda con le sue ferite aperte il terremoto del 1908. Anche perché l'anno scorso si sono celebrati i cento anni di quel terremoto e chi è andato a documentare la situazione nelle zone terremotate di Messina cento anni fa ha scoperto baracche, catapecchie, prefabbricati, interi quartieri dove non ci sono le fognature, dove lo Stato non è ancora arrivato cent'anni dopo.
Quelle ferite aperte dovrebbero almeno dirci “siamo proprio sicuri di fare un ponte proprio lì”? Se bastano le correnti ventose a mettere a rischio un ponte, immaginarsi se dovesse riprodursi un terremoto, e questa mappa di pericolosità dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, non stiamo parlando delle solite Cassandre catastrofiste, ci dice che lì si annida una delle massime concentrazioni di rischio.
Sto parlando da profano, le cose di buonsenso che si possono dire semplicemente cercando di collegare quattro cose che dovrebbero venire in mente ai nostri politici di cui leggiamo le solite giaculatorie, i soliti ammonimenti, “stiamo insieme, lavoriamo insieme”: per carità, non lavorate, non andate lì, non disturbate, lasciate libere le squadre! Vi ricordate la scena di Vermicino col povero Pertini che, credendo di fare chissà che cosa, riuscì soltanto a intralciare, per non parlare di Berlusconi che naturalmente coglierà l'occasione del terremoto per tirar su un po' di voti; l'abbiamo già visto anche perché di solito i suoi governi coincidono con catastrofi di ogni genere – lui porta molta fortuna a se stesso ma una discreta sfiga agli altri -, l'abbiamo già visto in zone di disastri.
Abbiamo visto a San Giuliano di Puglia, quando promise di ricostruire una San Giuliano 2, come Milano 2: “i miei architetti giungeranno sul posto!”, oppure quando ci furono le stragi negli sbarchi nel mare adriatico, quando disse: “gli sbarcati dall'Albania li ospito io”. Tutte balle, naturalmente, sono tutte cose che si dicono a favore di telecamera: a San Giuliano la situazione è ancora critica e di lui non hanno sentito più notizia alcuna.
Sicuramente lui andrà lì come un avvoltoio ad approfittare di una situazione per tirar su qualche voto, anche perché siamo in campagna elettorale per le europee e lui deve arrivare al 51%.
Speriamo che i politici evitino il più possibile quelle zone e lascino arrivare i volontari e i tecnici compresi magari quelli come Giuliani che vedono lontano e sanno come si risolve la situazione.

Meno prevenzione, più morti

Noi siamo un Paese dove la prevenzione, anche delle disgrazie che possono essere previste e prevenute, lascia il tempo che trova; immaginate se si rispettassero le regole dei piani regolatori e delle modalità di edificazione: avremmo molti meno morti per i terremoti. Pensate se in questi anni, invece di continuare a dare il via all'edilizia selvaggia ci si fosse concentrati sulla stabilizzazione, solidificazione, il miglioramento delle abitazioni con tutti gli accorgimenti per renderle da un lato permeabili al rischio sismico e dall'altro anche più risparmiose. Pensate a quello che si sta facendo in tutto il mondo per incentivare i lavori che rendono le case più sicure dall'interno e dall'esterno: invece di dire “aumentate” bisognerebbe dire “sistemate le vostre case”; non c'è bisogno di case più grandi, ma di case più sicure e meno dispendiose.
Questa sarebbe stata un'ottima politica di prevenzione, soltanto che i palazzinari ci avrebbero guadagnato poco, e sapete che la lobby dei palazzinari è piuttosto influente in questi anni.
Mi sono stampato qualche esempio che qualche mese fa feci ad Annozero sul tipo di prevenzione che siamo in grado di mettere in campo in Italia: le regole se uno va a cercarle nella giungle delle 300-400 mila leggi – nessuno sa quante ne abbiamo – ci sono sempre. Le regole restano intatte finché un magistrato non si accorge che esistono e non comincia a farle rispettare aprendo un procedimento: appena si scopre che una regola funziona e che un magistrato la usa per incriminare un potente che l'ha violata, immediatamente quella regola viene cambiata, o viene trasferito il magistrato a seconda dei cicli. Dopodiché succede il patatrac, si dice che c'è l'emergenza, si chiedono regole più severe poi si va a scoprire che le regole severe c'erano ma erano state appena ammorbidite per salvare il potente di turno.
Negli anni Ottanta c'era un tetto di atrazina per l'acqua potabile “x”: a questo punto i magistrati cominciarono a processare le aziende che producevano e inquinavano con l'atrazina le acque e le falde acquifere sopra la soglia consentita dalla legge. Iniziarono i processi e nel bel mezzo dei processi il ministro dell'industria Donaccaten alzò il livello consentito di Atrazina legalizzando ex post l'illegalità, e i processi andarono in fumo. La corte di Giustizia Europea bocciò quella legge, ma intanto gli italiani avevano bevuto veleni illegali per diversi anni.
Pensate a quello che successe nel 1988, dodici anni dopo il disastro della Icmesa di Seveso, quando finalmente fu varata la famosa legge Seveso sulle aziende ad alto rischio ambientale che dovevano autodenunciare il proprio rischio ambientale e poi dimostrare le modalità con cui ovviavano e mettevano i cittadini al riparo da rischi ambientali. Si scoprirono un sacco di aziende fuorilegge, nel senso che non si erano denunciate per il rischio ambientale, non avevano dimostrato come fare a scongiurarlo, partirono i processi a queste aziende ma nel 1994 arriva Berlusconi e fa un decreto per salvare le aziende fuorilegge, cioè quelle che non si sono autodenunciate e che hanno millantato di fare misure di sicurezza che in realtà non c'erano. Anche lì, la Corte Europea ha condannato l'Italia per la mancata vigilanza sulla legge Seveso ma intanto moltissimi cittadini erano rimasti esposti al rischio di queste aziende.
Non parliamo dei condoni ambientali, dei tentativi continui di depenalizzare la legge Merli.
Nel 1994 arriva la 626, la legge sulla sicurezza nei luoghi di lavoro che recepisce con enorme ritardo la normativa europea in materia; due anni dopo vengono condannati a Torino, grazie al procuratore Guariniello che è un avanguardista – proprio oggi si apre il processo Eternit per le migliaia di morti da amianto a Casale Monferrato e negli altri stabilimenti -; Guariniello fa condannare in primo grado tutti i petrolieri italiani, nel 1996, perché ci sono tassi di benzene altamente inquinanti nelle benzine, alla pompa nei distributori. Immediatamente arriva una proroga legislativa che consente ai petrolieri di avere altri 2 anni per mettersi in regola: alzano provvisoriamente il livello di benzene consentito nelle benzine e così i processi vanno in fumo e i petrolieri si salvano.
Idem per la legge 494 sulla sicurezza nei cantieri edili: ci sono circolari che di fatto neutralizzano la legge e in via regolamentare autorizzano i palazzinari a fare ciò che la legge vieta. La Corte Europea ancora una volta ci condanna, perché le leggi non possono essere modificate con semplici circolari, ma intanto le circolari hanno fatto i loro effetti nei cantieri.
Nel 1995 depenalizzano i reati commessi dai sindaci per i comuni che hanno impianti di depurazione insufficienti; nel 1997 depenalizzano i rifiuti illegali.
Alla fine degli anni Novanta esplode il morbo della mucca pazza: gli allevatori ingozzano il loro bestiame di farine animali vietatissime e pericolosissime: la legge sui mangimi c'è, proibisce questo comportamento e quindi in Italia dovremmo essere al riparo da questi rischi. Ma quando Guariniello va a vedere come vengono fatti i controlli nelle aziende produttrici di mangimi scopre che ci sono mangimi fatti con carni animali e nelle aziende agricole molto spesso scopre che vengono dati questi mangimi al bestiame; allora chiede come avvengano i controlli e scopre che in realtà venivano fatti ad autocertificazione: arrivava uno e chiedeva “qua usate mangimi di origine animale?” “no!” “perfetto, grazie e arrivederci” e se ne andavano. Come chiedere all'oste se il vino è buono, infatti mandati i Nas in giro scoprirono un sacco di aziende nelle quali si faceva uso di mangimi animali. Nel 1999 quando queste aziende vengono portate alla sbarra scatta la depenalizzazione della legge sui mangimi per salvare queste aziende: anche quella legge andava bene finché non la si applicava.
Nel 2000 abbiamo recepito la legge europea sulla responsabilità giuridica delle imprese, delle società, la legge 231 che fa sì che non solo gli amministratori che violano la legge siano punibili ma anche le società rispondono delle violazioni dei loro dirigenti. Su pressione della Confindustria, però, la legge 231 viene applicata ad alcuni tipi di reati commessi dalle aziende ma non tutti, per esempio restano fuori gli infortuni sul lavoro. La Confindustria non vuole che le aziende in quanto tali paghino per la loro responsabilità oggettiva negli infortuni sul lavoro. Poi questo buco, nato nel 2000, viene riempito sia pure molto tardi, nel 2006, dal governo Prodi, una delle poche cose buone fatte.
Nel 2001 la procura di Firenze apre un'indagine sui lavori dell'alta velocità ferroviaria perché gli scavi delle gallerie hanno inquinato le falde acquifere in Toscana. Il ministro Lunardi fa immediatamente una legge ad hoc che trasforma le terre e le rocce da scavo, anche se inquinanti, in opportunità per riempire le cave o le depressioni del terreno: per legge stabilisce che i rifiuti non sono più rifiuti. Il trucco è quello di diluire l'inquinamento aumentando il volume della massa considerata per ridurre la proporzione dei materiali inquinanti: si mischia una tonnellata di veleno con 100 tonnellate di rocce non inquinate e il gioco è fatto. La Corte di Giustizia apre l'ennesima procedura contro l'Italia ma naturalmente i danni ormai sono fatti.

I soldi rubati sulla pelle dei cittadini

Questo è il metodo che applichiamo noi in Italia per non prevenire, anzi per agevolare, i disastri anche quelli che, più o meno prevedibili che siano, sono comunque inevitabili.
Ogni scandalo e disastro in Italia ha prodotto un caso di malaffare: si è rubato sul terremoto in Campania, 62.000 miliardi di lire in gran parte spariti nelle tasche dei politici campani e degli imprenditori del nord, oltre che della Camorra: processo, prescrizione dei reati, tra gli imputati salvati dalla prescrizione Pomicino, che stiamo rimandando in Europa nel Popolo della Libertà e il leader regionale dell'Udeur, credo si chiamasse Fantini.
Sulla Valtellina, si è rubato sulla ricostruzione in Valtellina. Uno degli assessori che rubavano è uno dei principali collaboratori di Formigoni.
Missione Arcobaleno: si è rubato anche sull'emergenza degli immigrati dall'Albania.
La Protezione Civile, purtroppo, è spesso questa roba qua.
Questo però è il primo disastro dell'era di Internet, è il primo grosso disastro che capita in Italia con Internet a illuminarlo. Io non ho attese messianiche per Internet, penso che però sia uno strumento fondamentale. Penso che su questo disastro sarà un po' più difficile speculare nelle proporzioni delle altre volte; penso che ogni cittadino, soprattutto in Abruzzo, è impegnato fin da oggi a controllare che questi morti non diventino un business per i soliti noti e penso che tutti debbano tenere gli occhi aperti e diventare un po' delatori ogni volta che subodorano qualche cosa, qualche ruberia che viene fatta sulla pelle dei morti di questa notte.
Passate parola."

Ps. Domani, 7 aprile, in occasione della XV Giornata Internazionale dell'ONU per il Genocidio in Rwanda, l’Associazione Bene Rwanda Onlus organizza a Roma una fiaccolata in Piazza Farnese alle ore 16.30 e un evento al Teatro Piccolo Eliseo a partire dalle ore 18.00.

Postato il 6 Aprile 2009 alle 13:55 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (1474) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico

Tags: Abruzzo, Bertolaso, Marco Travaglio, Passaparola, passaparola-beppegrillo, Terremoto

Commenti piu' votati


http://www.irpinianews.it/AltreNews/news/?news=45360


CHIEDIAMO CON INSISTENZA UNA PUNIZIONE ESEMPLARE PER BERTOLASO, COSI' COME LUI HA CHIESTO, E OTTENUTO, UNA PUNIZIONE ESEMPLARE PER GIULIANI.

In questo disgraziato paese è ora di fare un gesto, almeno uno, significativo.


Gianna G., Torino Commentatore certificato 06.04.09 14:23| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 91)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non la fate tanto lunga!

2 settimane e non se ne parla più.

Il terremoto passa.

Macerie e SERVILISMO restano.

I morti riposino in pace.
I vivi si preparino serenamente e SERVILMENTE alle prossime disgrazie.

Il terremoto non è colpa di nessuno.

Ma 50 anni di:
- costruzioni di merda,
- strade di merda,
- dissesto del territorio di merda,
- erosione e cementificazione di merda,
- consumo dissennato del territorio di merda,
- inquinamento di falde e suolo e aria di merda,
- urbanistica e programmazione inesistendi e di merda,
- consegna di trasporti, modelli di sviluppo, energetici, telecomnbicazioni ricerca, informnazione ecc.ecc nelle mani di pezzi di merda,
- merda di merda,
- e annessa merda e merda...

FORSE di qualcuno saranno colpa...

Quando:
- un privato (cittadino o azienda)
- o un ente pubblico (comune, regione, provincia, municipalizzata, ministero, azienda dello stato o partecipata, ecc.ecc)

costruiscono in deroga (criteri progettuali, ambientali, paesaggistici, idrogeologici ecc.ecc) lungo un fiume, un lago, una costa, sul fianco di una collina, montagna, dolina, ecc.ecc

vuol dire che qualcuno ci ha guadagnato, ma a distanza di decenni o secoli TUTTI perdono.

Tutto ciò e supremamente STUPIDO.

E contro la stupidità nulla si può.

Nulla. Se non bastonare ed ELIMINARE gli stupidi.

Ma sono la maggioranza.


E allora? Come la mettiamo?!?

Fabio Castellucci Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.04.09 17:07| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 78)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alla TV tedesca spiegano perché sono crollati palazzi di cemento armato : acciaio di pessima qualitá, miscele povere di cemento ! I soliti italiani furbi !
Parlano di Giuliani come di persona nota e stimata per competenza ed inventiva.
Bertolaso vai a cagare !
VECCHIO scemo, impiccati !

Bernardino Visconti, Somasca Commentatore certificato 06.04.09 20:26| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 58)
 |
Rispondi al commento
Discussione

...
Certo! Lo avete voi il rispetto che strumentalizzate terremoti e morti pur di dare addosso a Berlusconi.

VERGOGNA!!
BUFFONI!

Graziano Giiovanetti (undicesimoemailcensurato), Montecatini Terme

=============================================

Ma piantala, decerebrato. Abbilo tu il rispetto per i morti.
Stai sostenendo un vile che ha legiferato a suon di condoni edilizi, di moratorie, di permessi abusivi, di appalti truccati per sé e per i suoi amici e che vorrebbe nuovi piani edilizi senza controllo. Per non parlare delle centrali nucleari e dei relativi siti di stoccaggio delle scorie, su un territorio sismico come l'Italia.
Tu non sei nemmeno piu' un provocatore. Sei solo banale.

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 06.04.09 16:33| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 52)
 |
Rispondi al commento
Discussione

io sono di messina e vi posso assicurare che ancora 100 anni dopo il terremoto ci sono ancora centinaia e centinaia di baracche spessissimo con il tetto di eternit e la cosa che fa piu' vomitare e che immancanbilmente ad ogni tornata elettorale fiumane di politici anche nazionali vanno in qst quartieri a promettere che "qst volta provvederemo.E'uno Scandalo" e poi dal giorno dopo le elezioni non si vede piu' nessuno.Ecco io credo che la UE dovrebbe espellere la Sicilia cosi' magari la gente inizierebbe a capire che razza di politici sono e magari si ribellerebbe . Un caloroso abbraccio alle popolazioni colpite

ale lomedicoalex84me@ 06.04.09 15:27| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 51)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi piacerebbe sapere con quale "criterio" si possa anche solo pensare di costruire centrali nucleari sul nostro territorio, per poi avere la sfacciataggine di dire (anche) che sarebbero sicure.
E il ponte sullo stretto?
Forse non si può prevedere l'ora e il giorno in cui si verifica un terremoto, ma tutti sanno, perchè lo dicono i sismologi, che il nostro è un territorio dove si verificano anche a distanza di secoli terremoti di intensità "spaventosa".
Il terremoto del 1908, è stato del uno dei più potenti della storia italiana, che raggiunse i l'11-12° della scala Mercalli), seguì un maremoto e mise a soqquadro le coste calabro-sicule con numerose scosse devastanti. La città di Messina, con il crollo di circa il 90% dei suoi edifici, fu quasi rasa al suolo.
Solo un PAZZO può pensare di fare un ponte sullo stretto, e costruire centrali nucleari.
A parte questo, oggi l'unico piano casa degno di questo nome, è la ricostruzione di ogni singola casa, entro l'anno, di tutte quelle crollate stanotte, senza le solite speculazioni, a cui abbiamo assistito in passato, dove grazie ai soldi stanziati si sono rifatti la casa tutti...tranne chi l'aveva persa!

Alba Kan. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.04.09 15:39| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 48)
 |
Rispondi al commento

GIULIANI CAPO DELLA PROTEZIONE CIVILE
BERTOLASO ALL'ERGASTOLO PER STRAGE

pueblo de isla Commentatore certificato 06.04.09 16:42| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 48)
 |
Rispondi al commento

Berlusconi: "Ora reagire senza polemiche"

io ho già trasgredito. Dimettiti Buffone. C'eri tu anche a San Giuliano. Dimettiti anche solo perché porti sfiga.

luca m. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.04.09 15:28| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 43)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao. Non dite che sono il solito anti-berlusconiano.

Questa mattina, ascoltavo attentamente il Signor Berlusconi mentre minimizzava la tragedia in tutti i suoi aspetti rimarcandone la marginalità asserendo che aveva un impegno in Russia e che non era necessaria la sua presenza vista l'entità dei danni, che a suo avviso e dei suoi collaboratori, si trattava di "alcuni" edifici danneggiati, "si parla di tre edifici crollati" e "sì ci sono alcuni morti", ma più che altro "vetri rotti...quindi...". Rendiamoci conto. Mentre subito dopo la cronista descriveva la catastrofe, 50 mila sfollati, paesi rasi al suolo, 30 morti.... Pensavo. Ma perchè si affannava a tutti i costi a minimizzare.... sdramatizzare..... ridimensionare, anche se solennemente l'accaduto. Ma perchè? Ci dev'essere qualcosa sotto.

Domanda.

Potrebbe cadere un governo perchè non ha saputo tutelare i propri cittadini da catastrofi annunciate?

fabiodv trevisan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.04.09 14:56| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 39)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quello che mi fa più rabbia è il pensiero che si approfitterà di questo dramma che intasa i media per far passare qualche legge vergognosa...

Occhio alle intercettazioni!!!


Il leccaculo Vespa e il suo padrone stanno gettando merda su Giuliani nel programma ladrocinio pagato con il canone dei cittadini. A questo punto conviene solo cominciare a pensare a un colpo di stato, con questa tragedia si è capito che non c'è altra soluzione.

Roberto P. Commentatore certificato 06.04.09 21:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 37)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' il caos! Siamo alle comiche.
Il problema è che se non segui la linea
predefinita dai potenti sei un coglione a prescindere, questo è quello che pensano di chiunque non entra nella elìte dei "saccenti".
Se uno scopre che vi può essere una cura anti tumorale che va oltre la chemio e migliaia di farmaci convenienti è un coglione, e può morire da coglione, sbugiardato e sfanculato da tutti perchè gli interessi miliardari non consentono repliche.
Se un giornalista si dissocia "dall'ordine" urlando che la verità sono altre e non quelle predisposte dai padroni in accordo con il governo, è un coglione! Può mettersi da una parte per essere sfanculato dal sistema, e di prassi finisce la sua carriera (salvo qualche ecccezione) a scivere libri che nessuno leggerà mai.
Se un comico denuncia anni prima che è in arrivo un crak impressionante in una grandissima azienda quale era la Parmalat, è un coglione, allora viene deriso, additato come qualunquista, e quando il crak avviene realmente è colpevole, perchè sapeva qualcosa, perchè faceva parte di un complotto, di una tresca, altrimenti come era possibile!?
Se un pinco pallino qualunque che si chiama Giampaolo Giuliani grida allarme terremoto è un coglione, non segue la prassi, non fa parte del grande gruppo di scienziati che seguono la linea predefinita dai potenti, non fa trasmissioni tv sull'era geologica e non prende soldi nè dallo stato nè dallo spettacolo, quindi chi cazzo è, e cosa conta la sua parola?
Questa è la faccia del nostro paese.
Questa è la faccia vera del nostro paese, dove per avere udienza devi essere, devi apparire, devi contare qualcosa nella società, devi andare a Matrix, a Porta a Porta. Gli Italiani bevono tutto ormai, anche il piscio che non distinguono più dall'acqua cristallina.
E' da tanto che non sono più violento, e comincia a mancarmi quella parte di me, vuoi vedere che alla fine ha ragione Fabio Castellucci?
Oggi va così, sono avvelenato.

Moreno Corelli Commentatore certificato 06.04.09 20:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 34)
 |
Rispondi al commento
Discussione


Solito Vespa.

Mentre ancora si scava a mani nude per cercare di salvare i sepolti vivi, Bruno Vespa coglie l'occasione della telefonata del Presidente del Consglio per un appello mirato verso la banca Monte dei Paschi di Siena per il restauro di una specifica chiesa che contiene le spoglie di uno specifico santo senese, della quale si è danneggiato il campanile.

Vespa, sei così vergognoso che non sei capace nemmeno di vergognarti.

Jacopo della Quercia (jdq) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.04.09 21:45| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 33)
 |
Rispondi al commento

Chi ricorda il Vajont? quando la montagna finì nel lago artificiale uccidendo migliaia di persone ci fu chi disse subito "era una tragedia annunciata, chi sapeva ha taciuto"
furono etichettati come sciacalli, approfittatori del dolore per fini politici.
ci vollero quasi trent'anni e uno spettacolo teatrale di Marco Paolini per far sì che gli italiani sapessero che era davvero così, che davvero sarebbero bastate delle telefonate per salvare almeno le vite di quei poveri cristi.
vi ricorda qualcosa?!?!? si sta ripetendo pari pari la stessa identica storia!

Fabio Loro 06.04.09 17:13| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 30)
 |
Rispondi al commento
Discussione


DIMISSINONI DEL GOVERNO ED ELEZIONI

ANTICIPATEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE !!!

Maximus Roman Emperor (), (SPQR) Commentatore certificato 06.04.09 21:59| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 29)
 |
Rispondi al commento

In questo momento di tragedia dove sono le forze armate per dare un aiuto ??? A si, sono impegnate nel combattere i bambini rom nelle città e poi a controllare siti pericolosi come le discariche. Questi si che sono dei veri compiti, invece per l’abruzzo il ministro la russa nulla ha detto. Vergognatevi.
Un saluto

roberto b. Commentatore certificato 06.04.09 14:36| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 29)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SOLO GIOVEDI IL DOTT. GIULIANI ERA STATO DENUNCIATO PER PROCURATO ALLARME, PERCHE' AFFERMAVA CHE IN QUELLA ZONA ERA PROSSIMA UNA FORTISSIMA SCOSSA DI TERREMOTO.

ORA I SOLITI TG LECCACULISTICI, INTERVISTANO BORTOLASO E ESIMI DOTTORI CHE AFFERMANO CHE I TERREMOTI NON SI POSSONO PREVEDERE.

UN COGLIONAZZO HA ANCHE DETTO CHE GIULIANI SI ERA SBAGLIATO PERCHE' AVEVA DETTO CHE IL TERREMOTO DOVEVA AVVENIRE A SULMONA....

MA CI PRENDONO PER IMBECILLI ?
SULMONA DISTERA' DA L'AQUILA CIRCA 30 km !!!!


MA ALLORA GIULIANI E' UN VEGGENTE !


I TG PERCHE' NON METTONO IN LUCE LA GRANDISSIMA FIGURA DI MERDA CHE HA FATTO BERTOLASO ?
PER QUALE RAGIONE NESSUNO, OGGI, INTERVISTA GIULIANI ?


Ma vaffanculo, và !

Capisc'a me

Ps Le interviste di Giuliani e le reazioni dei politici che qualche giorno fa lo ridicolizzavano.


http://www.youtube.com/watch?v=HwIevGJceJs

http://www.youtube.com/watch?v=T3At-WWDzbQ

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 06.04.09 15:56| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 26)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate mi era scappato - l'invio -
dicevo che ero tornata venerdì per le vacanze di Pasqua e pur abitando a soli 80 km. dall'AQUILA QUESTA NOTTE ABBIAMO AVVERTITO la scossa ed è stata una cosa tremenda.Non sai cosa fare e dove andare.Solo che domani mi aggrego ad un gruppo di medici per prestare soccorso alla popolazione.Ho paura del terremoto ma quello che dice la TV sui
soccorso è ben lungi dalla verità.Perciò domani andrò.

adry 78 Commentatore certificato 06.04.09 17:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 22)
 |
Rispondi al commento
Discussione

...se diventano ministre le bocchinare...

...se le mafie vincono gli appalti...

...se i palazzinari "risparmiano" senza esser controllati...

...se prendono le cattedre di architettura i figli dei rettori...

...se chi ha talento è relegato in uno stanzino o all'emigrazione...

succede che un terremoto trova "impreparati" ed ecco le tragedie che colpiscono sempre gli ultimi!

Ma la colpa è anche nostra: chiediamo un certificato di sicurezza riguardo gli edifici che frequentiamo noi e i nostri figli?
Dovremmo tutti chiedere conto di come vengnon messi su gli edifici in questo paese!

Rodiòn Romanovič Raskòl'nikov, San Pietroburgo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.04.09 19:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 21)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non mandate soldi, mandate generi alimentari, acqua, pannolini, latte in polvere, medicinali, mandata tutto ciò che può servire in situazioni simili, magari facendosi fornire un elenco dell'indispensabile, ma non inviate soldi.

Sappiamo benissimo che fine fanno i soldi: nelle tante tasche dei profittatori.

E' tristissimo doverlo ammettere, ma è così.

Meglio interevenire direttamente con generi di prima necessità già concretizzati che con somme di danaro.

Con le somme di danaro si mette la coscienza a posto, ma non si raggiunge l'obiettivo.

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.04.09 17:54| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 20)
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL PUNTO DELLA SITUAZIONE

Gente ormai sappiamo benissimo come stanno le cose:
il terremoto era stato previsto con largo anticipo da persone competenti come Giuliani.
La maggior parte degli italiani è con Grillo, contro questo sistema marcio che ci sta portando nel baratro!!!
Non serve aggiungere altro!
IN GALERA Bertolaso, Enzo Boschi il venduto, e quella specie di premier con tutti i suoi compari!
VIGLIACCHI!!!!!

Giulissimo78 .., Salerno Commentatore certificato 06.04.09 16:52| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento

Dio deve proprio essere un sadico senza cuore.
sempre la povera gente.
sempre.
non c'è verso che cada un aereo sul Viminale o un sisma con epicentro palazzo madama, o un crollo strutturale del palazzo di confindustria e simili.
niente da fare.
la casa di un ricco e potente...mai.
sempre la povera gente.
ero a sant'angelo dei lombardi nel 1980 con le prime squadre di soccorso.
dopo 30 anni le stesse scene, le stesse facce di gente comune spogliata di ogni bene, ferita, massacrata.
e io dovrei credere?
in dio?
in questo dio?

davide lak (davlak) Commentatore certificato 06.04.09 20:11| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento
Discussione

In fondo siamo stati ancora fortunati. Ci fossero già le centrali nucleari volute da Scajola, adesso staremmo evacuando mezza Italia.
Forse i terremoti non si possono prevedere, ma certe coglionate, si!

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 06.04.09 21:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento
Discussione

TERREMOTO: PRELATO OPUS DEI ECHEVARRI'A, IN PREGHIERA PER MORTI E FERITI

pregano, loro, tanto non hanno da fare altro.
ma vendere un pò di "catenelle" ed "anelli" d'oro per mandare euro di carta, no eh!

Mauro Medeot (mandi) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.04.09 18:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento

Classico copione.
1) attestati di solidarietà alla popolazione abruzzese.
2) appello per le donazioni spontanee
3) stanziamento fondi nazionali e comunitari
4) "calati iunco ca passa la china"
5) Magna magna
Non ci fottete più, ormai vi conosciamo troppo bene...

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.04.09 23:30| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il portaSFIGA P2ista dopo gli spot pubblicitari sulla pelle dei terremotati dal VESPONE annuncia la prima NEW-TOWN....che dovrebbe nascere nei sobborghi della città fantasma dell' Aquila....
Fa dell' ottimismo e cerca di portare acqua al suo malefico mulino anche sulle sciagure.
Per lui le sciagure son motivo di spot pubblicitari per farsi bello.
Semplicemente demenziale.

Fru Frugola 06.04.09 22:26| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento


Non Voglio far polemica in questo momento
per rispetto alla Popolazione Abruzzese !

Mi fa specie vedere con quanto accanimento
insistono nell'asserire che i Terremoti non
sono prevedibili !
Infatti GIULIANI è un Veggente mica uno studioso
vero?

OK
Lasciamo perdere ma almeno :

MANDATE L'ESERCITO A SCAVARE E SOCCORRERE !!!!!!!!

edy s., milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.04.09 19:31| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Solidarietà per tutte le persone colpite dal terremoto.

Per le polemiche c'è tempo,ora cerchiamo di aiutare chi ne ha bisogno.

Tranne quei pochi che potranno prestare aiuto direttamente,gli altri cerchino di contribuire in qualunque forma possibile.

Noi con i nostri culi di piombo da tastiera cosa potremmo fare?

Oltre a poter contribuire a distanza con donazione di soldi o materiale utile,potremmo anche acquistare dei ripetitori WiMax e fornire alle zone terremotate la possibilità di contattare i propri cari.

Non voglio il nobel delle cazzate scritte in rete,voglio solo che qualcun altro scriva le proprie di idee,dicendomi magari "del perchè" le mie sono sbagliate.

Io propongo di portare la rete nei paesi terremotati,come???

Acquistiamo Pc portatili e colleghiamoli alla rete:

Il WiMax sarebbe il massimo,ma anche quelle cazzo di chiavette USB che reclamizzano tanto.

Così magari qualcuno potrebbe anche vederli i propri cari!!!

E' UNA STRONZATA QUELLA CHE DICO???

Come dice un certo Grillo?

Possiamo muoverci stando seduti,come?Con la Rete!

Grillo!Metti un riferimento per la raccolta e 100 euro sono disponibili da subito!!!

Dirò anche un sacco di stronzate,ma almeno provo ad essere costruttivo tenedo il culo fermo!!!

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

p.s.

Anche chi è lontano anni luce se vuole puo materializzarsi,basta skype,che ce vo'!!!

p.s.1

Ci vorrebbe proprio un bell'incontro nazionale di quelli che scrivono qua sopra,e con chi è all'estero ci si collega!

Dietro ogni nik c'è una persona,anche dietro a "molti nik" c'è sempre una persona!!!

LA TECNOLOGIA C'E',MA LA VOGLIA DI CONOSCERCI???

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.04.09 16:12| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io non ce la faccio più ad ascoltarlo..
fa campagna elettorale sulla pelle della povera gente..
non ne posso +

lub bul 06.04.09 21:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL GOVERNO DEL FARE !

HA ANNUNCIATO IL PIANO CASA E SI E' SUBITO REALIZZATO.

FATTO!

Vito Man Kuso 06.04.09 16:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento

BERLUSCONI PORTA SFIGA!!!

BERLUSCONI PORTA SFIGA!!!

BERLUSCONI PORTA SFIGA!!!

BERLUSCONI PORTA SFIGA!!!

BERLUSCONI PORTA SFIGA!!!

BERLUSCONI PORTA SFIGA!!!

BERLUSCONI PORTA SFIGA!!!

BERLUSCONI PORTA SFIGA!!!

BERLUSCONI PORTA SFIGA!!!


liliana g., roma Commentatore certificato 06.04.09 17:02| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

BAMBINI SOFFOCATI DAI CALCINACCI - Non ce l'hanno fatta invece quattro bambini soffocati dai calcinacci e dalla polvere. «Ho tentato insieme con i rianimatori di salvarli: uno di 12/13 anni, altri di quattro-cinque anni ma non c'è stato nulla da fare perché sono arrivati in ospedale praticamente soffocati». Non riesce a darsi pace il dirigente medico del reparto di neonatologia dell'ospedale San Salvatore del capoluogo abruzzese, Bernardino Persichetti, ospedale danneggiato al 90%. Il medico, in prima linea insieme con numerosi colleghi nel prestare assistenza soprattutto ai più piccoli, sottolinea che si tratta di una «tragedia indicibile». «C'è l'intervento massimo da parte di tutti - spiega - ma non c'è un piano coordinato e preordinato. Tutto è lasciato alla buona volontà ed allo spirito di solidarietà che comunque sono massimi». Persichetti, come altri in questi momenti, è convinto che il numero delle vittime ed in particolare dei bambini, sia destinato purtroppo ad aumentare.

==========================

Sfido io che manchi coordinazione, Bertolaso è occupato in conferenze stampa ed a leccare il culo a Berlusconi.

Verrà premiato per la sua incapacità?
Un "bonus di velenus", ecco cosa gli darei io!

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.04.09 18:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hello.

E nel mentre.....i Gavio, i Benetton e i Ligresti, stanno brindando.

Un bel po' di introiti.

Tartarughe surrogate.

Bye.


PS: mai catastrofe fu più utile per nascondere le porcherie che tra poco vedremo.

Robert Allen Zimmerman Commentatore certificato 06.04.09 21:15| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti.

Ecco ciò che da tanto aspettavamo:

la nostra televisione libera: www.pandoratv.it

il nostro giornale libero: www.iogiocopulito.it

Forza!!

eleonora

eleonora ponte Commentatore certificato 06.04.09 14:17| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE RICHESTA DI SOLIDARIETA'

Chiediamo a tutte le compagnie telefonche di
esentare dall'applicazione delle tariffe sulla telefonia mobile a tutte le comunicazioni provenienti dalle zone ineressate dal terremoto.

Sarebbe un bel gesto di solidarieta' tangibile ed immediato per la popolazione.

Vi prego di votare numerosi questo post

stefano cerenova 07.04.09 09:37| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

un paese senza sorrisi e speranze!

(con un vecchio nano miliardario,che comanda!)

nano Cesso 06.04.09 14:45| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SCUSATE... ma visto che Silvio porta sfiga... ogni volta che va al governo succede che... crollano le torri, poi crollano le borse, poi crolla una regione... E' IL CASO DI COSTRUIRE IL PONTE SULLO STRETTO????... TRA L'ALTRO NELLA ZONA A PIU' ALTO RISCHIO SISMICO???.. REGGIOCALABRIA-MESSINA è la zona a piu' alto rischio sismico in Italia... e Silvio ci vuol fare il ponte... quel ponte è destinato a cadere... PORTA SFIGA

roberto brianza

rob m., como Commentatore certificato 06.04.09 14:43| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

BISOGNEREBBE ASSUMERE AUTOTASSANDOCI (PER TUTTI GLI EVENTI ANCHE G20)"GIORNALISTI/INFORMATORI DELLA RETE" CHE VADANO SUL POSTO A FILMARE E A RACCOGLIERE TESTIMONIANZE DELLA GENTE. COSI DA SMENTIRE L'INFORMAZIONE PILOTATA DEI NEET WOORK DI STATO!!! E PROVE ALLA MANO DENUNCIARLI POI PER ABUSO DELLA CREDULITà POPOLARE!!!!

aniello r., milano Commentatore certificato 07.04.09 11:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

..E PENSARE CHE AL NOSTRO FISICO GIULIANI ERANO STATE OFFERTE BORSE DI STUDIO IN UNIVERSITA' PRESTIGIOSE AMERICANE .....ADESSO PENSO CHE ACCETTI ...SE NON E' SCEMO !!!

juan miranda 06.04.09 17:22| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

BERTOLASO,FATTI UN AMARO GIULIANI!!!!

carlo s Commentatore certificato 06.04.09 22:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spero soltanto che dopo quest'ennesima tragedia
il "POPOLO" ITALIANO rinsavisca.
BASTA con questi POLITICANTI, PIDUISTI, MAFIOSI, CORROTTI, INCAPACI, BUGIARDI BASTA !
LEVIAMOCELI DAI COGLIONI UNA VOLTA PER TUTTE
PERCHE' MAI NESSUN TERREMOTO RIUSCIRA' A FARLO
AL POSTO NOSTRO.

SVEGLIAMOCI ITALIANI
SVEGLIAMOCI ITALIANI
SVEGLIAMOCI ITALIANI
SVEGLIAMOCI ITALIANI

Marek H. Commentatore certificato 06.04.09 21:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

Incredibile porta a porta vespa berlusconi

oggi alle 19.30 termina il consiglio dei ministri per emergenza terremoto

oggi 21.35 consiglio dei ministri a porta a porta,berlusconi chiede 1200 vigili del fuoco a maroni.

PS.UOMINI DI VERGOGNA

Vito Liberto Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.04.09 21:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

La mia solidarietà più profonda a chi ha avuto lutti e a chi ha perso tutto.
L'Italia raggruppa una serie di fattori negativi che trasformano ogni evento naturale in disastro.
Una conformazione idrogeologica tra le più complesse del pianeta, un 'alta densità demografica, una tradizione secolare di stupri del territorio, una tradizione di edilizia funesta, alimentata da mafie, malapolitica, corruzione.
Che si autoperpetua, in continuazione.
Così, dopo ogni disastro , si ricostruisce malamente (dopo decenni e decenni!!) e si continua a stuprare il territorio , peggio di prima.
La nemesi italiana ha le stesse, sinistre, caratteristiche di quella dei paesi del terzo e del quarto mondo, in piccolo.
Paesi dove se succede un disastro naturale i morti sono sempre disumanamente , spaventosamente e drammaticamente numerosi.
In Europa siamo in cupa controtendenza(insieme a pochi altri paesi): dopo 30 anni i livelli di edilizia anti-sismica in termini percentuali non mutano quasi e due terremoti di uguale potenza, a distanza di anni, provocano gli stessi crolli e gli stessi morti.
Atroce!!
Non condivido l'accusa di sciacallaggio che viene fatta a quelli che già adesso attaccano,polemizzano, accusano..
Noi sappiamo tutti come andrà a finire questa storia, per questo non ci può essere sconto per nessuno.
Sappiamo che queste povere persone resteranno anni in roulotte, che dietro la ricostruzione si alimenteranno clientele, scambi di servigi e di bacino di elettori, appalti miliardari, mafie, emorragie di denato pubblico, dolore, rabbia..
E che questo significherà altre case costruite in maniera precaria, in un'eterna sfida alla geologia.
Pensate alle scuole, alla tragedia di Rivoli, alla situazione generale dei nostri istituti scolastici.
Pensate ad un ospedale che crolla..
Non sono stati in grado di costruire neppure un ospedale con un criterio antisismico.
L'Italia è piena di crepe, in senso metaforico e non.
Chi crede, si affidi a Dio ...

Mauro Maggiora, Genova- Centro Storico Commentatore certificato 06.04.09 21:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi chiedo scusa!
Vi chiedo scusa ... perchè è anche colpa mia.
Quando avevo solo 6 anni, nel 1980, potei solo vivere di persona 60 interminabili secondi di paura, per fortuna senza consequenze.
Ma allora ero solo un bambino .... e non poteva essere colpa mia.
Oggi ho 34 anni e mi sento di chiedere scusa a tutti. Faccio ormai parte di un sistema a cui non importa la prevenzione, a cui non interessano gli allarmi di un semplice ricercatore, a cui interessa solo ... interessi propri.
L'Italia è un paese a rischi terremoti da quando è nato ... eppure ci facciamo trovare impreparati ... ed il Giappone? Ma davvero sono migliori di noi ... ???
Continuiamo a sprexare soldi in cazzate, quando basterebbe poco per prevenire certe catastrofi ... e non ditemi che non si può fare .... piangiamo sempre dopo ... il morto.
Faccio parte di questpo sistema e fino ad oggi non ho fatto nulla per cambiare le cose ... mi faccio schifo e vi chiedo scusa ... perchè è anche colpa mia.

Francesco Lettieri 06.04.09 21:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

E' da stamattina che seguo questa vicenda.
Alle 6.00 quando mi sono alzata, Rai News 24 mi ha dato il buongiorno. Ho avuto una reazione strana: guardavo quanto trasmettevano, e nel buio vedevo macerie dapertutto. Non ho battuto ciglio, non sono riuscita a formulare un pensiero se non: "riecco il terremoto". Ho svegliato mio marito piano piano e gli ho detto: "E' successo un gran casino stanotte. La terra ha tremato di nuovo".

Poi, arrivata in ufficio, dal blog, da face book, dagli altri siti di informazione vengo a conoscenza di Giuliani. E anche qui, reazione pari allo zero.

Sono quasi le 18.30 e ancora non sono riuscita a farmi un'idea del come e del perchè. Non riesco a prendere posizione, non sono in grado di fare un commento (non nel blog, che direi non mi frega poi così tanto), se non dire: "forse è il caso che le vacanze pasquali le passi in Abruzzo. Forse posso essere utile per qualcosa".

L'unica certezza che ho purtroppo, è che davvero tante, troppe persone stanno veramente male, e questo mi fa sentire assolutamente inutile e superficiale.

Come fate ad avere tutte le certezze che scrivete qui dentro? Da dove vi vengono? Come le avete supportate?

Mi sento uno scarafaggio.

Girasole di Giugno, Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.04.09 18:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bertolaso, sei ginnico, bello e decorato, prendi la pala e vai a scavare.
In conferenza stampa ed in tv da vespa ci si mette la cravatta, non te l'hanno insegnato i grandi maestri?
Io ti pago, le verso le tasse, però devi andare a scavare!

Impeto 1 Commentatore certificato 06.04.09 18:32| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento


GIAMPAOLO GIULIANI : "Non è vero che i terremoti non possono essere previsti. Sono 10 anni che prevediamo even ti sismici di elevato grado tra i 120 ed 1 150 km dal nostro centro. Utilizziamo una tecnologia "innovativa" che prevede gli eventi sismici da 6 a 24 ore prima che accadano attraverso l'analisi della concentrazione di radon che sublima dalle faglie. L'evento di stanotte, che avevamo già preventivato, era comunque così macroscopico e l'abbiamo "udito" in arrivo dai nostri sismografi, tecnologia tradizionalmente usata in tutto il mondo, che qualsiasi persona ad un altro sismografo avrebbe comunque potuto dare l'allarme. Bastava stesse lavorando stanotte".

Una sola domanda: i 150/200 morti di stanotte, uomini donne e bambini, chi li ha sulla coscienza?

Maurizio Longo 06.04.09 19:48| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

Tra poco diranno che non ci sono soldi per aiutare quella povera gente. Che faranno? Chiederanno indietro i miliardi che hanno dato all'Alitalia? Ghieli chiederanno indietro a Gheddafi? Forse rimanderanno i lavori per il ponte sullo stretto? Leveranno la "card" dei piu' poveri..?
Poveri noi

Tiziana S., Milano Commentatore certificato 06.04.09 15:26| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

Case che crollano e i morti sono più di cento per un terremoto che in nazioni civili non avrebbe causato neanche un ferito.
L'Abruzzo ridotto come un'area di guerra.
E' l'Italia delle scuole che crollano seppellendo gli scolari.
Delle mille scuole che andrebbero chiuse domani.
dei fiumi intasati che poi straripano travolgendo argini indeboliti dalle speculazioni. I grandi disastri figli della corruzione e di leggi scritte per salvare i politici e i loro amici. Leggi scritte per vessare i cittadini onesti con la burocrazia e avvantaggiare i corrotti.
Abruzzo. Zona sismica. Nel 1915 ci fu un terremoto che causò 30 mila morti.
Zona sismica quindi. Molto sismica. In zona sismica tutte le costruzioni devono essere antisismiche. Migliaia di metri cubi di carte bollate per le autorizzazioni edilizie, perizie, controperizie e poi le case crollano.
Com'è possibile che sia crollata completamente perfino la prefettura dell'Aquila? Rasa al suolo!
Le leggi antisismiche non vengono rispettate neppure nelle costruzioni pubbliche.
E' crollata la Casa dello Studente, un orfanatrofio delle suore ristrutturato due anni fa, intere palazzine si sono sbriciolate, altre sono uscite quasi indenni dal sisma. Dove hanno messo il cemento le case hanno retto.
E' la solita storia.
E' l'Italia dei furbi che trovano sempre una nuova idea per fare i soldi alle spalle dell'Italia che lavora. E che poi resta sotto le macerie.
O attonita a piangere i propri morti.
E inoltre ci tocca sentire le ipocrisie di politici e giornalisti.
Un oceanico convulso bla bla senza senso.
E il solito giornalista marziano che chiede: "Come si sente a essere l'unico sopravvissuto della sua famiglia?"
Signori dell'Italia, Grandi Potenti, per favore: dedicate il prossimo secolo a vergognarvi.



L'omino (e tutte quelle persone che lo attorniano) non è il mandante di questa tragedia, casomai sarà il beneficiario.

Girasole di Giugno, Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.04.09 15:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Non parlare del Governo Berlusconi? Così finisce un'altra volta come il Vajont?
(come in questi giorni) di farsi sottobanco gli "affari" edilizi loro...
OGGI PIU' CHE MAI: GOVERNO LADRO!
E parlo anche di quel bastardo di del turco...

Tiziana S., Milano Commentatore certificato 06.04.09 18:04| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

solo quando ci sono i morti e le tragedie che si scoprono che le leggi non vengono rispettate, in Italia ci vogliono i morti per scoprire da chi siamo governati.
Indulto, condoni, sanatorie, evasione, ecc.

cesare beccaria Commentatore certificato 06.04.09 16:33| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

è bastato un terremoto del 6° grado per radere al suolo una città. in giappone non si sarebbe spostato nemmeno un lampadario.

in italia le leggi antisismiche vigono da venti anni.
immaginiamoci gli effetti che avrà un sisma simile quando (grazie a questo governo di peracottari incoscienti) tutte le case unifamiliari e bifamiliari saranno sopraelevate(il pazzo voleva far sopraelevare persino i condomini) soltanto con la presentazione di una Dia...

lui, il nano, si fida del bon gusto degli italiani...


Danilo De Rossi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.04.09 21:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

...FORSE SAREBBE ANCHE ORA CHE L'UFFICIO ENTRATE E IMPOSTE PROVVEDESSE A RECUPERARE I 98 MILIARDI DI EURO MAGARI CON UN ALL IN SPERANDO IN UN BUON RIVER...RICORDO INOLTRE SEMPRE ,CHE CHI POSSIEDE UN CONTO CORRENTE OLTRE ALLE NUMEROSE SPESE E INTERESSI DEBITORI VI SONO SEMPRE I 2,85 EURO CHE LA VOSTRA BANCA REGALA MENSILMENTE AL NOSTRO DISONORATO STATO...IL RICCO NON SE NE ACCORGE NEMMENO MA IL POVERINO SI...QUINDI NON REGALATE I VOSTRI ULTIMI SOLDI A BERTOLASO CON CAZZATE VARIE SMS E TRASMISSIONI DEPLOREVOLI ORE PASTI...DEVONO PROVVEDERE I RESPONSABILI CON LE PROPIE TASCHE AD ESEMPIO RINUNCIANDO A 2-3 MENSILITA' UNENDO L'UTILE AL BUON SENSO SI RIDURREBBE ANCHE IL DEBITO PUBBLICO CHE DIPENDE MOLTO DAGLI INTROITI SUL BANCO DI NAPOLI DEI NOSTRI DIPENDENTI AGLI ARRESTI DOMICILIARI ...VEDRETE CHE ENTRO GIUGNO FARANNO MUOVERE LA TERRA NELLE VICINANZE DELLO STRETTO...VOTATE VOTATE VOTATE...

TESI VS ANTITESI= (sin.tesi), Atlantide Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.04.09 19:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Non capisco...
Da una parte migliaia di disoccupati e cassintegrati lasciati soli, abbandonati al proprio destino, nessuna soluzione.
Dall'altra parte un terremoto con centinaia di morti, muove subito la macchina della solidarietà, dando assistenza e sostegno alle popolazioni colpite, con raccolte fondi e generi d'emergenza, quali:
"Un aiuto subito",
"Vittime terremoto L'Aquila"
etc. etc.

La domanda è:
perchè gli esseri umani attendono i morti per essere solidali?

Annunaki, Nibiru Commentatore certificato 06.04.09 22:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando lo vedete con la magliettina nera toccatevi "gli italiani"

mark kaps Commentatore certificato 06.04.09 22:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dal Blog di Marco Travaglio

Un commento

commento di Moni67 -
Lasciato il 6/4/2009 alle 20:3


A tutti i governanti censori e furbetti, che vorrebbero "regolamentare" la rete:

Sappiate che in queste ore drammatiche, In Abruzzo e dintorni, stanno arrivando aiuti e solidarieta' da parte di tutto il popolo della rete.

Molti gruppi su Facebook si sono mobilitati per aiutare, per quanto e' possibile, i nostri connazionali Abruzzesi, anche solo per fare pervenire la vicinanza e la solidarieta', in queste ore bruttissime e tragiche.

La rete si sta rivelando un mezzo indispensabile, per scambiare informazioni, numeri telefonici utili e indirizzi su dove mandare tutto quello che serve, per fare si che ci siano almeno coperte e abiti per chi ha lasciato tutto sotto le macerie!

QUINDI PENSATECI BENE!

CHE RIFLETTANO I VARI

-D'ALIA

-BARBARESCHI E ...........

-CARLUCCI

LA RETE DA SOLO FASTIDIO A VOI !!!!!!!

PER NOI E' ANCHE UN MEZZO PER AIUTARE CHI E' IN DIFFICOLTA'.

SIAMO VICINI ALLE FAMIGLIE DELLE VITTIME E A TUTTI QUELLI CHE SONO STATI COLPITI DA QUESTA TRAGEDIA.....

Ed . Commentatore certificato 07.04.09 10:12| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA IL FERRO DOV'E' ?
**********************

GUARDANDO LE CASE CROLLATE IN TV, LE STRUTTURE SEMBRANO PRIVE DI FERRO....O CEMENTO ARMATO

DIREI CEMENTO DISARMATO

TETTI INTEGRI E STRUTTURE PORTANTI PRIVE DI FERRO...?

MA SI POTRA' ?

O E' LA TV CHE NON VA VEDERE IL FERRO ?

MA CHI LE HA COSTRUITE ?

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 07.04.09 11:46| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

il governo del P2ista approfitta del terremoto e del fido VESPONE per farsi pubblicità a Porta a Porta è da circa 20 minuti che prima il P2ista per ben 15 minuti, poi uno a uno i ministri del P2ista sfilano a Porta a Porta per farsi pubblicità Pensavo che il governo lavorasse nelle appropriate sedi Istituzionali.
Governo di GENTAGLIA senza vergogna.

Radeon Twister 06.04.09 21:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Propongo 12 ore di auto-censura dell'intero blog

Chi piange figli e madri sotto le travi dei palazzi non merita parole frutto di invettive, accuse e neanche schieramenti pro o a favore di chicchessia.

Una grande Nazione si distingue anche per come sa fermarsi di fronte al dolore, tutta insieme.

12 ore di preghiera e di stop a qualsiasi inutile e vergognosa analisi politica della tragedia.

DIAMO UN ESEMPIO DI COME SAPPIAMO ESSERE UN GRANDE BLOG ANCHE PER QUESTO.

Maurizio Dati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.04.09 18:09| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

L' Italia è un paese a rischio sismico.

In tutti questi anni nessuno si è interessato che le strutture,case comprese, fossero costruite in modo adeguato.

Adesso c'è gente che sta soffrendo e tutti pronti a fare gli avvoltoi e a speculare su questa disgrazia.

dov'erano prima quando qualcosa di concreto si poteva fare? bertolaso non ha dato credito all'allarme,ognuno può dargli la lettura che vuole, ma per quanto mi riguarda nessuno e sottolineo nessuno, ha fatto nulla.

RebeccaCheng ., Macondo Commentatore certificato 06.04.09 21:59| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SE IL TERREMOTO FOSSE STATO A L'ARCORE EPICENTRO LA VILLA DI UN NANEROTTOLO CHE IN QUEL MOMENTO ERA SEDUTO SUL VATER PARLANDO AL TELEFONO CON I TURCHI.

OGGI PER ME SAREBBE STATO UN GIORNO FELICE.

DIO SE CI SEI AGGIUSTA IL TIRO.

antonio f. Commentatore certificato 06.04.09 19:55| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

ho lavorato dal 77 in Friuli in un comune terremotato (come medico condotto ed ufficiale sanitario) e ricordo che primi soccorsi arrivarono la mattina successiva con una squadra militare attivata dopo 12 ore, ma che il sindaco con gli assessori avevano dalle nove in poi trovato una sistemazione ai senza tetto nel corso della notte e verificato in tutto il comune le emergenze e provveduto alle necessità più immediate( politici d'altro stampo!) potendo traquillamente rispondere alla domanda dei militari: bisogno d'aiuto? Grazie,No, abbiamo già fatto...!
ricordo anche che l'on ZAMBERLETTI(Comm.straod) si trovò col solito stretto funzionario che rubò e speculò sugli aiuti alla ricostruzione, che pure fu attuata abbastanza rapidamente e con efficienza. ricordo che fu emanata una legge, NAZIONALE , NON REGIONALE sulle costruzioni in zona sismica (facevo parte della Commissione edilizia come sanitario) e che imponeva e credo imponga ancora restrittive norme per la sicurezza degli edifici! CHE FINE HA FATTO QUELLA LEGGE?

Carlo ., Padova Commentatore certificato 07.04.09 13:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

martedì 7 aprile 2009 8.30.39

--------------------------------------------------------------------------------
Calcio; Governo accelera su legge per rinnovo degli stadi
Sottosgretario Sport Crimi: Spero sì del Senato entro l'estate

© APCOM
Milano, 7 apr. (Apcom) - Nonostante la crisi economica imponga altre priorità, il governo non dimentica l'importanza di un urgente rinnovamento dei 126 stadi italiani utilizzati dal calcio professionistico e si impegna a accelerare l'approvazione del ddl, ora all'esame del Senato, che definirà criteri e modalità per la costruzione e il finanziamento di nuovi impianti. E' il messaggio portato stamani ai massimi vertici del calcio da Rocco Crimi, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega allo Sport, durante il convegno "Gli Stadi modulari: un'opportunità per il calcio italiano" organizzato dal Coni.
"Oggi vediamo l'alba di un nuovo futuro" ha commentato entusiasta Antonio Matarrese, presidente della Lega Calcio. "Non si può - ha aggiunto - essere campioni del mondo solo sul campo e non negli stadi".

......

http://notizie.it.msn.com/topnews/articolo.aspx?cp-documentid=15788059

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Ma perchè non VE NE ANDATE A FARE IN CULO insieme a tutte le stars (calciatori e mogli) che stravivono sulla idiozia degli italiani?

E poi vengo criticata perchè inneggio alle sprangate sulle gengive????

Stracazzo! Oltre alla crisi avete saputo che un terremoto ha messo in ginocchio una parte dell'Abruzzo??? E non vi vergognate neppure un pochino???

Girasole di Giugno, Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.04.09 10:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

non si può sentire
mi viene il vomito

raffaella r. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.04.09 21:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Papa sta pregando per le vittime del terremoto!
Essendo onnisciente il Dio che rappresenta in Terra, non può non avergli comunicato che il 5 aprile, alle 3,32, un terremoto devastante avrebbe colpito L'Aquila e dintorni.
Allora perché non ha pregato il suo Dio di fermarlo, gridando come Giosué "Fermati, o terremoto"?
Pregare dopo che l'evento si è verificato serve solo a farsi della propaganda a costo zero.

alessandro capece 06.04.09 19:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

La "previsione" sui terremoti è un falso problema !!
A meno che non vi accontentiate di probabilità statistiche e un giono si e l'altro no ve ne andate a dormire all'aperto, anche per mesi !!
O decidete di diventare Beduini.

Se ho una casa costruita secondo criteri antisismici me ne sbatto i coglioni dei terremoti, sopratutto quelli con magnitudo come in abruzzo !!!!!!!!
E' la casa che ti ammazza non il terremoto !!!

Se abito in una zona altamente sismica ho comunque la certezza che un terremoto si verificherà prima o poi.

I criminali da perseguire sono politici e amministratori pubblici che non applicano la legge sui criteri antisismici, che non controllano.
Vanno impiccati sul posto !! Come si faceva una volta con gli sciacalli !!

Il resto sono cose magari anche interessanti ma al momento inapplicabili e che mascherano le responsabilità diffuse che urlano vendetta anche solo a guardare le immagini dei crolli.

Ci sono allo stato 180 persone assassinate dalla irresponsabilità diffusa di questo stronzo di paese.

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.04.09 12:02| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli operai di Marghera donano un'ora di lavoro per le vittime del terremoto.

I politici finora hanno dato il loro profondo cordoglio e la loro grande solidarieta'.

Quanto vale un'ora di lavoro per un politico?

Luca Rossini 07.04.09 11:30| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Vedere in foto il cafone bugiardo in camicia nera con la faccia di circostanza ti prende un senso di schifo e di tristezza per i poveri terremotati sapere in che mani sono.

cesare beccaria Commentatore certificato 07.04.09 08:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Purtroppo chi ha avuto lutti in questa tragedia non potrà che piangere i propri morti!
MA MI AUGURO CHE TUTTI GLI ALTRI ABITANTI DELLE ZONE COLPITE DAL SISMA SAPPIANO ACCOGLIERE I VARI MINISTRI BERTOLASO E COMPLICI COME MERITANO: SEPPELLIRE LORO SOTTO LE MACERIE E PASSARCI SU COI BULLDOZER!
MALEDETTI CRIMINALI SCIACALLI!
Nonostante questo terremoto sia stato previsto con largo anticipo dallo scienziato Giuliani, non hanno provveduto nemmeno a organizzare un incontro urgente per lo studio e la prevenzione di questa imminente catastrofe.... Anzi, visto che il Giuliani si preoccupava troppo di questo pericolo e si dava da fare "eccessivamente" per prevenirlo, hanno pensato bene di tappargli la bocca con una denuncia per procurato allarme!!
CERTO, I VARI BERTOLASO E COMPAGNI DI MERENDE SE NE FOTTONO DELLA PREVENZIONE, LORO HANNO OCCUPATO QUELLE POLTRONE PER SCIACALLARE SU TUTTO... CON LA PREVENZIONE POSSONO RUBARE POCO (E' TUTTO DOCUMENTATO), MA CON UNA BELLA EMERGENZA POST-TERREMOTO POSSONO ABBOFFARSI A PIU' NON POSSO!!!
SAPPIATE ACCOGLIERLI CON LE STESSE MACERIE CHE VI HANNO PROCURATO!!! MALEDETTI ASSASSINI!!!

giobatta vico 07.04.09 05:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Siamo presi dall'emozione per una tragedia che NON ERA ANNUNCIATA.. Pensiamoci bene.. il terremoto era previsto si ma non dove ne quando..
Cosa facevamo.. evacuazione totale della regione per un tempo indeterminato?

Poi si chiede le elezioni anticipate.. per che cosa e su che basi.. solo sull'emozione del momento?

Adesso bisogna dare il nostro appoggio morale a queste famiglie e dopo.. solo dopo.. VIGILARE!!

La ricostruzione sarà un bacino d'utenza vastissimo per i politici.. i palazzinari.. gli imprenditori senza scrupoli.. la malavita organizzata.. le banche..

Questi sono gli SCIACALLI che deprederanno il paese come sempre hanno fatto..

Pensate a quante fabbriche chiuderanno dopo il terremoto.. con la scusa dell'inagibilità.

Pensate a quante famiglie continueranno a vivere in case prefabbricate senza un vero PIANO CASA DI EDILIZIA POPOLARE.

Pensate a quante nuove tasse creeranno per mettere soldi in tasca ai soliti noti..

Pensate ai politici che si precipiteranno in quelle zone per elemosinare voti con promesse oscene..

Pensate alle banche che si sfregheranno le mano pensando ai prestiti che elargiranno ed ai vari falsi imprenditori che prevedono già affari d'oro..

Lasciate da parte i commenti inutili.. le elezioni anticipate.. roba da matti!!

PIETRO B., Lucca Commentatore certificato 06.04.09 22:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Illustrissimo Sig Travaglio, Lei oggi ha iniziato il suo consueto discorso settimanale, in una maniera stranamente inparziale e corretto, dicendo in fatti che non si può, e non si deve, quando si parla di tragedie come è quella di un terremoto, dove tra l'altro, ci sono state purtroppo anche molte vittime, strumentalizarle al fine di utilizzarle poi contro qualcuno o qualche cosa... poi invece però, man mano che si andava sviluppando il suo articolato e sempre complicato ragionamento, ha fatto l'esattamente contrario di quello che aveva appena dichiarato.... lei mi dirà, e cosa c'è di tanto strano nel farlo? in Italia, questa è una cosa che praticamente fanno tutti quelli che si occupano di politica.....tanto è vero che, come si può evince anche dai post, nessuno ci fa neanche più caso oramai....certo è vero, ma allora la prego, almeno lei, ci risparmi tutta quella finta e ipocrita premessa iniziale...e vada dritto al sodo la prossima volta se può...se non altro, per il rispetto che si deve a tutte le persone che in queste gravi tragedie perdono la vita!!!


Grazie.

stefano parini (ilparini), milano Commentatore certificato 06.04.09 22:30| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 21)
 |
Rispondi al commento
Discussione

INFORMATIVA DEL MINISTERO INTESTINO:

A ROMA SONO COMINCIATE LE SPEDIZIONI PUNITIVE.

I NOSTRI VALIDI GIOVANI, ORGANIZZATI IN SQUADRACCE ARMATE

DI VALORI CRISTIANI E MAZZE FERRATE, SONO PARTITE PER

PUNIRE GLI IMMIGRATI ROMENI E GLI ZINGARI, RESPONSABILI

DEL TERREMOTO IN ABRUZZO. LI ACCOMPAGNA LA

BENEDIZIONE PAPALE COMPLETA DI INDULGENZA

PLENARIA.

Antonio Ricarica 06.04.09 14:55| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

in un momento tanto delicato...in cui si stanno consumando drammi familiari...disperazione per aver perso i propri bimbi..i propri cari...

in un momento in cui la vita di molti è mutata in un attimo....dalla serenità alla tragedia....

cosa facciamo noi ?....POLITICA !!!

si provi tutti un'oncia di vergogna !!!

oggi dovremmo solo esser vicini ai nostri fratelli abruzzesi......

TRAVAGLIO...vergognati anche tu....scendi dal piedistallo del perfetto inquisitore...e metti la testa nel cesso...e che buon pro ti rechi...
oggi da te mi aspettavo ....UN SIGNIFICATIVO SILENZIO...
contrattualmente non è stato possibile?

il rispetto per il dolore non è coniugabile con i propri progetti politici !!!

mi piacciono grillo e travaglio (non starei qui)....ma credo che il rispetto nei loro confronti comporti anche sparargli nei denti ciò che a volte non si condivide delle loro attività ...

non si strumentalizzi un dramma !!!!

facciamo finta di essere ancora UOMINI !!!!

Peppino Garibaldi, casa mia Commentatore certificato 06.04.09 16:36| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SUL TERREMOTO IN ABRUZZO


CHI DENUNCERA' ORA BERTOLASO?

L'Aquila, 31 mar. - Su richiesta del Capo del Dipartimento della Protezione Civile, Guido Bertolaso, con "l'obiettivo di fornire ai cittadini abruzzesi tutte le informazioni disponibili alla comunita' scientifica sull'attivita' sismica delle ultime settimane" si è tenuta questa sera all'Aquila, alle ore 18,30, nella sede della Regione Abruzzo a Palazzo Silone una riunione di esperti della Commissione Nazionale per la Previsione e la Prevenzione dei Grandi Rischi.

All'incontro hanno partecipato, tra gli altri,L'Assessore Daniela Stati, il Sindaco Massimo Cialente e il vice capo Dipartimento, Bernardo De Bernardinis.

"E' utile precisare - sottolinea Bernardo De Bernardinis - che non e' possibile prevedere in alcun modo il verificarsi di un terremoto e che non c'e' nessun allarme in corso da parte del Dipartimento della Protezione Civile, ma una continua attivita' di monitoraggio e di attenzione". «Rispetto alle conoscenze scientifiche attuali per quanto riguarda lo sciame sismico in atto, non ci aspettiamo una crescita della magnitudo. È lecito aspettarsi altri danni - ha continuato il vice capo del dipartimento operativo della Protezione civile, Bernardo De Bernardinis - ma sempre su questa tipologia, vale a dire su elementi secondari,come i cornicioni, ma certamente non strutturali. Non esiste, ad oggi - ha aggiunto - alcuna possibilità di prevedere i terremoti. Possiamo solo capire quello che potrebbe essere lo scenario atteso». E lo scenario raccomanda attenzione ed allerta si', ma non certo allarme ed apprensione continui e distruttivi quanto inutili stati di angoscia ed inquitudine collettivi. Il monitoraggio della situazione, ha assicurato De Bernardinis, resta comunque continuo ed attento.

LA PARTE PIU' IMPORTANTE CONTINUA NEI SOTTOCOMMENTI

Max Stirner, http://StirnerMax.splinder.com Commentatore certificato 06.04.09 15:31| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma se qualcuno avesse seguito i consigli del dott. GIULIANI....

alla fine avrebbero evacuato gli abitanti di SULMONA e li avrebbero portati a..... L'AQUILA..!

o no?

la fioraia de torpigna...Roma - Urbe

----------------------------------------

ho già letto questo tipo di post , scritto anche da altri bloggers " di merda " al solito....

CI SAREBBE BISOGNO DI SPIEGARVI CHE IL SISMA NON SI PUO' ARRESTARE ???

CREDO DI NO !

PERO' SI POTREBBE LIMITARE I " MORTI "....

NON CI SERVE SPOSTARE LA GENTE DA SULMONA A L'AQUILA ...SERVIREBBE SOLO SPOSTARLI DA SOTTO I TETTI E CORNICIONI !!!! ...CHE DURANTE UN TERREMOTO DIVENTANO KILLER PER GLI UMANI !!!!

MICA SERVE UNO SCIENZIATO PER CAPIRLO !!!

SOLITI COGLIONI !!!!

LENIN DI PIETRO, Stalingrado Commentatore certificato 06.04.09 22:40| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

NIENTE POLEMICHE, C'E' GENTE VIVA SOTTO LE MACERIE.

Dopo parleremo di Bertolaso, del possibile appettito del post-ricostruzione, delle esibizioni in elicottero, del mancato avviso alla popolazione dopo le scosse in serata e l'annuncio del sismologo querelato.

CHI HA LA SECONDA CASA LA METTA A DISPOSIZIONE PER QUELLA GENTE.
NON FATE COME CHI VEDE UN INCIDENTE E SI FERMA A GUARDARE SOLO SE RICONOSCE L'AUTO DELL'AMICO O DEL PARENTE, E POI SE NE VA.

CAMBI LA PROGRAMMAZIONE DI MEDIASET.
ALMENO STASERA NIENTE GRANDE FRATELLO e SCEMENZE VARIE.
NON UMILIAMO ULTERIORMENTE L'ITALIA AGLI OCCHI DEL MONDO.

NIENTE POLEMICHE, SCAVARE.
CHI PUO' VADA A SCAVARE. CHI PUO' ACCOLGA I BISOGNOSI. NON SIATE EGOISTI. NON SIATE SCIACALLI.

NIENTE POLEMICHE, C'E' GENTE VIVA SOTTO LE MACERIE CHE ASPETTA AIUTI VERI, NON LE CHIACCHIERE.

Maurizio Dati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.04.09 17:53| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

Ehi cavallette berlusconiane, anche in giorno di terremoto siete qui a rompere i maroni sul sito di Beppe, ma andate a sciacallare altrove, per esempio in Abruzzo al seguito del vostro psiconano, via, ush! Coglionazzi!

Nemesi Cremisi Commentatore certificato 06.04.09 15:10| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

BERLUSCONI (consiglio grattata di palle) è arrivato in abruzzo....ha subito chiuso il gas che bertolaso aveva lasciato aperto.
berlusconi (grattata di palle) ha detto che giuliano il tecnico che ha previsto il terremoto non è stato attendibile dai piu famosi ingegneri dl terremoto.
berlusconi ( grattata di palle) ha poi passato il mic a bertolaso il quale ha detto che ha letto a berlusconi (grattata di palle) l'ultima relazione degli ingegneri del terremoto tenutosi pochi giorni prima.
DI pietro con i talebani ED e lenin sono sempre intrappolati sotto le macerie insieme a del turco.
berlusconi (grattata di palle) ha diciarato che saranno gli ultimi ad essere salvati se resteranno ANCORA VIVI.
ALLA FINE BERTOLASO HA DETTO CHE I PASTI ERANO PRONTI E CHE CHI VOLEVA POTEVA ANDARE A MANGIARE.
POI BERLUSCONI (GRATTATA DI PALLE) HA DETTO CHE IL GOVERNO è IN ALLARME E IN PIENA ATTIVITA'.
HA CONLUSO MARONI(è FACOLTATIVA LA GRATTATA DI PALLE) HA DICHIARATO CHE STANNO ARRIVANDO OLTRE 100 CARABINIERI E OLTRE 100 POLIZIOTTI.
TUTTI SI STANNO DANDO DA FARE TRANNE I BLOGHISTI CHE SEMPRE ATTENTI A POSTARE NON FANNO UN KAZZO.
ORA IO ESCO E MI PORTO SUL POSTO PER DARE IL MIO CONTRIBUTO.
LE MERDE SONO AUMENTATE OLTRE A BERLUSCONI(grattata di palle) E DI PIETRO C'è ORA ANCHE BERTOLASO CHE NON HA CREDUTO AL TECNICO GIUGLIANO.
ULTIMO APPELLO NON DONATE PIU' SANGUE PERCHè CE NE A SUFFIECIENZA.

EX IDV 06.04.09 15:13| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

sulle tragedie non si deve speculare...nemmeno contro berlusconi. c'è chi piange i scomparsi e la perdita ditutto...c'è chi cava a mani nude...c'è chi scrive sui bloggg....
un pò di rispetto

federico b. Commentatore certificato 06.04.09 15:25| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ragazzi...ma vi rendete conto di ciò che scrivete ?

sotto le macerie ci sono ancora vittime che lottano tra la vita e la morte...

e voi pronti ad imbastire discorsi politici...pronti a fare di un dramma lercia mercificazione partitica....

mi spaventano i vostri stupidi maniacali cinici orgasmi orgiastico/politici...tutto ha un limite....

la morte ...la sofferenza...la disperazione ...sono per voi "l'instrumento"..per fare vigliaccamente e strumentalmente politica ?..

cari pezzenti delusi inetti falliti da 1000 euro al mese .... tanto valete anche moralmente...forse meno (assegni familiari inclusi)...

in questo momento è fuori luogo la politica ...è fuori luogo nascondere la vostra mediocrità...dietro un dramma che non avete vissuto..di cui non sapete un cazzo...

nell'ottanta ero a balvano...nella chiesa dove morirono 50 bimbi ....non potevo permettermi il lusso di piangere ....dovevo recuperare i corpicini....dovevo ricomporre gli arti irrigiditi affinchè entrassero nelle casse di alluminio...era buio...i generatori erano insufficienti...si tastava...si intercettavano le manine dei bimbi e si tirava...con la speranza che ne uscisse il corpicino e non solo l'arto !!

la sofferenza merita rispetto...silenzio...meditazione....

rimandate a data da destinarsi il vostro egoistico appello affinchè ALTRI provvedano ad attenuare il vostro squallido incedere terreno..

censura ?...frega un cazzo !!!

sinceramente e schiettamente...come sempre..

pippo

Peppino Garibaldi, casa mia Commentatore certificato 06.04.09 22:47| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Usa, stop all'elicottero presidenziale
salta la commessa a Finmeccanica
Proviamo immaginare il per chè.

JONNY G. Commentatore certificato 06.04.09 20:37| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Ci sono già i soliti coglioni patentati che hanno colto anche questa occasione per le solite polemiche politiche.

Anche sui morti fate propaganda?
Complimenti, siete veramente delle merde!

Obi Wan Per Hobby 06.04.09 18:10| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

terremoto:
un poco più in la e festeggiavamo invece di piangere....

Acul utopiA (cittadino qualunque), genova Commentatore certificato 06.04.09 14:41| 
 
  • Currently 2.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori