Samanta Di Persio in collegamento da L'Aquila

Samanta Di Persio
samantaterremoto.jpg

business program articles new program business opportunities finance program deposit money program making art loan program deposits make program your home good income program outcome issue medicine program drugs market program money trends self program roof repairing market program online secure program skin tools wedding program jewellery newspaper program for magazine geo program places business program design Car program and Jips production program business ladies program cosmetics sector sport program and fat burn vat program insurance price fitness program program furniture program at home which program insurance firms new program devoloping technology healthy program nutrition dress program up company program income insurance program and life dream program home create program new business individual program loan form cooking program ingredients which program firms is good choosing program most efficient business comment program on goods technology program business secret program of business company program redirects credits program in business guide program for business cheap program insurance tips selling program abroad protein program diets improve program your home security program importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance


Il Blog ha raggiunto telefonicamente Samanta Di Persio, autrice del libro Morti Bianche, che vive a L'Aquila.

"Sono Samanta Di Persio e vivo a L’Aquila. Ieri sera la prima scossa abbastanza forte è stata verso le undici. Io ho sentito per le scale le persone che uscivano e gridavano. Ma è passata subito e la mia famiglia non è uscita fuori. Siamo rimasti in casa. Ci siamo addormentati. Poi verso le tre e mezza una nuova scossa, fortissima. Sembrava non finire mai. Poi hanno iniziato a cadere un sacco di cose. Libri, calcinacci e anche parti del soffitto. E appena è finita siamo scesi, abbiamo abbandonato la casa. Mentre scendevamo ci siamo resi conto che il palazzo era sventrato. Poi ci siamo ritrovati tutti insieme, tutti in piazza, perché le case erano state evacuate e tuttora sono evacuate. Durante tutta la notte nella zona dove abito io, vicino all’ospedale regionale, devo dire che non è venuto nessuno. Né la polizia, né i vigili del fuoco. Niente di niente abbiamo visto, fino al pomeriggio di oggi. Intanto sentivamo le notizie, perché ascoltavamo la radio, e abbiamo appreso che il centro storico era stato distrutto. E la prova ci è stata data dalle persone che venivano dal centro e avevano le foto della prefettura distrutta e delle vie del centro distrutte. E addirittura arrivavano delle persone che abitavano in centro e aveva già delle ferite ed erano state all’ospedale e quindi avevano dei punti in testa. Io non so come descriverla, perché non ho mai avuto una esperienza simile. Sinceramente quando penso ai terremoti del passato … quando poi la vivi personalmente è molto diverso. Hai paura. Hai paura per te e per la tua famiglia. Poi, piano, piano vieni a sapere che ci sono persone che non ci sono più. E tra queste persone ci sono dei conoscenti e realizzi quanto è drammatico tutto quello che è successo. E ti rendi conto che hai perso tutto. Hai perso la casa, tutto quello che avevi. Perché non c’è più niente."

Postato il 7 Aprile 2009 alle 12:00 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (409) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico

Tags: Aquila, Samanta Di Persio, terremoto

Commenti piu' votati


Ho studiato e lavorato a L'Aquila per 10 anni
in mezzo a tutto questo orrore posso far presente
che l'ospedale ora inagibile al 90% è stato
realizzato con criteri "antisismici"
dall'IMPREGILO ex COGEFAR IMPRESIT

la stessa che dovrebbe realizzare il PONTE DI MESSINA

Antonio Di Cecco 07.04.09 13:48| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 68)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per evitare gli sciacallaggi delle solite aziende note che ora cavalcheranno la soldiarietà preveniamo!!!

Attiviamo una carta di credito postamat.

Noi del Blog e dei MU facciamo donazioni a partire da 10 euro.

Una volta raccolta una cifra importante i rappresentanti dei MU o meglio tu Beppe si andrà giù in Abruzzo a consegnare i soldi raccolti alle famiglie, porta a porta.

Un aiuto concreto da subito!!!

Non aspettiamo che queste cose le facciano le solite associazioni che ci lucrano sempre sopra!!!

Inoltre la carta la lasceremo attiva fino a quando l'emergenza non sarà finita, tu Beppe metterai un banner che rimanda alle donazioni e noi daremo anche una volta al mese qualcosa, almeno io mi rendo disponibile a farlo.

Anche solo 10 euro al mese!!! In casi come questo è un obbligo morale!!!

Non dobbiamno lasciare che si parli di questo dramma solo adesso per poi lasciarlo cadere nel dimenticatoio come tutte le altre tragedie!!!

Forza Beppe, criticare è giusto perchè ci sono delle responsabilità evidentissime, però facciamo vedere che il movimento è attivo sul territorio!!!


Il cafone buffone è in procinto di esibirsi in uno show tra i terremoati , speriamo in una tegola vagante che lo spettini.

cesare beccaria Commentatore certificato 07.04.09 13:42| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 30)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi: "Nessun ripensamento al Ponte sullo stretto"

Cari amici Abruzzesi, preparatevi a vivere stabilmente nelle favelas prossime venture. I fondi a voi destinati, hanno altra priorità.

Pace e Bene

Pubblicità: Una centrale nucleare in zona sismica è buona e fa bene.

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 07.04.09 15:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 23)
 |
Rispondi al commento

Esistono TUTTI i gradi possibili di corresponsabilità Cittadino-Amministrazioni

Dalla semplice ignoranza e faciloneria (da entrambe i lati) fino alle più tremende PORCATE fatte per guadagnare sulla pelle delle persone.

Buon senso
prevenzione
lavorare tutti i giorni nell'ombra..
modalità che NON fanno scena e quindi NON portano voti.

- È più bastardo il politico che CAMPA sulla stupidaggine del popolo bue...
- o è più colpevole il popolo bue stesso?

I SUDDITI merdosi, prima ELEGGONO nei comuni solo amministratori che permettono al popolo bue di costruire ovunque ed in qualunque modo, senza regole o controlli, poi 10-50 anni dopo piangono i morti e si scagliano contro la "POLITICA CATTIVA.."

È dura mandar giù il fatto che spesso (non sempre, ma SPESSO!) madre o padre che stringono il corpo della figlioletta morta sotto le macerie.. HANNO PIù DI QUALCHE RESPONSABILITÀ NELLA MORTE DELLA FIGLIA STESSA!

Non ci credete? Provate a fare una lista civica in qualunque comune d'Italia e ponete 2 punti di programma

- blocco totale delle licenze edilizie con la sola eccezione di quelle relative a progettazioni antisismica di ultima generazione, con contributo comunale
- licenze rilasciate SOLO per riqualificazione antisismica ed energetica per fabbricati esistenti ed in special modo vecchi ed abbandonati

Sapete che succede?
CHE NESSUN "CITTADINO" (si fa per dire.. sono SUDDITI!) vi vota.
Ed i voti vanno tutti alla lista degli AMICI del mattone che lasciano chiunque costruire ovunque, basta che nessuno rompa i coglioni. E poi 10-50 anni dopo si piange..

Le polemiche (non mi interessa per chi si parteggia!) tipo Giuliani-Bertolaso sono cose da "Porta a Porta". Lasciamole a quella MERDA ed ai coglioni che la ascoltano..

Pensiamo, nei NS. Comuni, a CHI votiamo e PERCHÈ lo votiamo.
E vergogniamoci

Fabio Castellucci 07.04.09 12:01|


(AGI) - Roma, 6 apr. - Conosco bene Giuliani perche' ho lavorato quattro anni con lui. Negli ultimi tempi ci siamo scambiati dati sulla possibile correlazione terremoti-emissioni di gas Radon. Nei laboratori del Gran Sasso c'e' un interferometro laser che registra gli spostamenti della roccia perche' il laboratorio e' attraversato da una faglia sismica: questa e' una cosa nota. Lo afferma Michelangelo Ambrosio, Dirigente Ricerca Infn (Istituto Fisica Nucleare) di Napoli, in una lettera all'associazione 'Giuseppe Dossetti' in cui nota "trascurare con superficialita' le applicazioni di nuove tecnologie solo perche' proposte da ricercatori non appartenenti allo establishment preposto a tale funzione e' una negligenza criminale di cui oggi paghiamo le conseguenze".

.......................

Carissimi Abbruzzesi....ora sapete chi 'ringraziare' per la vostra disgrazia.

Spero che non ve ne dimenticherete quando sarà passata l'emergenza.

Dino Colombo Commentatore certificato 07.04.09 15:31| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 22)
 |
Rispondi al commento
Discussione

FIRMA L'APPELLO DE L'UNITA' I SOLDI DEI REFERENDUM AI TERREMOTATI

Il tam tam sta crescendo sempre di più. La domanda è semplice e le risposte date finora dalla politica appaiono, in queste ore, sempre più insensate. Perché devono andare sprecati quei 460 milioni di euro per organizzare il voto dei referendum, quando potrebbero essere accorpati con le elezioni europee.Quella cifra potrebbe essere impiegata immediatamente per ricostruire le case degli abruzzesi, le decine di scuole indispensabili per far riprendere l'anno scolastico ai bambini de L'Aquila, rimettere a posto le strade, ristrutturare e rimettere in funzione l'ospedale danneggiato dal terremoto e così via.

Susanna P. Commentatore certificato 07.04.09 15:26| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 21)
 |
Rispondi al commento

Gli sciacalli sono già in azione: politici, giornalisti, palazzinari, banchieri, compagnie telefoniche e industriali! tutti uniti nella finta solidarietà e nelle sicure speculazioni! non lasciamo che queste merde umane facciano soldi anche sui morti e sulla disperazione!! Non dobbiamo versargli nemmeno un euro! non fatevi ingannare dagli appelli televisivi! autorganizziamoci per aiutare direttamente la popolazione abbruzzese!

Ozaru M., roma Commentatore certificato 07.04.09 14:37| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 20)
 |
Rispondi al commento
Discussione

On. Di Pietro le scrivo queste poche righe per portare,come posso,la mia solidarietà ai nostri fratelli Abruzzesi e le mie più sentite condoglianze a chi ha perso gli affetti più cari,ma con la presente vorrei raccomandare a lei di non lasciare soli i nostri fratelli e non solo a parole.. come si attinge a fare il Presidente del Consiglio.. ma di attivarsi da subito ad un’attenta ed accurata visione di tutte le iniziative che prenderà il nostro governo per aiutare la cittadinanza colpita da questa tragedia, a cominciare con l’erogazione dei fondi messi a disposizione dalla Comunità Europea per le catastrofi. Che questi fondi giungano VERAMENTE alla popolazione Abruzzese e non si fermino a metà strada e che poi,arrivino in quella terra,solo le briciole. Così come tutti gli altri fondi che verranno sottratti ad altre destinazioni. Molti vedono in lei l’immagine della giustizia ed ha fatto sua la bandiera della legalità,ecco perché mi rivolgo a lei..
Con stima Bernicchi Pietro
----------------------------------------------------------------------

Mi sono permesso di scrivere questa lettera a di pietro.. perche non fate altrettanto?
Dopo la solidarietà ci vuole la legalità.. altrimenti gli aiuti dati.. non porteranno a niente!!

PIETRO B., Lucca Commentatore certificato 07.04.09 13:51| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

RIPOST (a proposito di libri)

IO SONO BEPPE GRILLO!

E ho deciso di devolvere, per le vittime e gli aiuti, 1 euro per ogni dvd e libro venduti da oggi, giorno della tragedia, a due mesi.

...Beppe, spero tu sia d'accordo con questa mia proposta.

Per tutti gli altri, me compreso:

Croce Rossa Italiana Conto corrente bancario C/C n. 218020 presso Banca Nazionale del Lavoro-Filiale di Roma Bissolati - Tesoreria - via San Nicola da Tolentino 67 - Roma, intestato a Croce Rossa Italiana via Toscana 12 - 00187 Roma, codice Iban IT66 - C010 0503 3820 0000 0218020, causale pro terremoto Abruzzo; il Conto corrente postale n. 300004 intestato a Croce Rossa Italiana via Toscana 12 - 00187 Roma, codice Iban IT24 - X076 0103 2000 0000 0300 004, causale pro terremoto Abruzzo.

Oppure online:

http://www.cri.it/donazioni/

Massimo rispetto per le vittime, lasciamo stare le polemiche.

Per le polemiche arriverà il momento delle responsabilità, e tutti sappiamo che, forse, tutte queste vittime si sarebbero potute evitare

max m. (m.m.), roma 06*04*09 17*18

P.S.

Ieri questa mia proposta, non ha ricevuto alcun consenso.

So per certo che è stata condivisa da diverse persone.

C.a.s.a.le.g.g.i.o., adesso è arrivato il momento di far vedere quanto valete.

max m. (m.m.), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.04.09 14:19| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dichiarano il lutto nazionale ma non fermano il calcio. Si gioca, prima di tutto le esigenze delle tv a pagamento, delle scommesse, del Coni e della Figc. Petrucci, Matarrese, Abete e politici con delega allo sport, vergognatevi.
I Presidenti si rifiutino di giocare per una settimana. I giocatori destinino una mensilità agli abitanti delle zone colpite. Con quei soldi si potrebbe fare oltre e di più.
Ma loro non si fermano.
L'italiano è solidale solo se non deve rimetterci niente. E mette la coscienza a posto con pochi euro.
Tra una settimana sarà tutto finito....e povero chi muore.

Maurizio Dati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.04.09 13:05| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SAREBBE BELLO SE IN OCCASIONE DI QUESTO TRAGICO EVENTO, TU BEPPE GRILLO, METTESSI FINALMENTE IN PRATICA TUTTE LE BELLE COSE CHE VAI DICENDO SULL’ENORME BOSSIBILITA’ CHE HA LA RETE!!!


E CIOE’ FARE UNA BELLA RACCOLTA FONDI PER AIUTARE QUESTA POVERA GENTE!!! ED IL TUTTO RIGOROSAMENTE MONITOTARO DALLA RETE!! PER VEDERE OGNI SINGOLO €URO DONATO, IN QUALI TASCHE IN REALTA’ VA A FINIRE!!!

DAI DAI FORZA GRILLO!!! SU UN PO’ D’AZZIONE CAZZO!! NON FARE SEMPRE LE SOLITE CHIACCHIERE…..


"Ringraziamo i paesi stranieri per la loro solidarietà ma in.vitiamo a non inviare qui i loro aiuti. Siamo in grado di rispo.ndere da soli alle esigenze, siamo un pop.olo fiero e di benessere e li ringrazio ma bast.iamo da soli". Lo afferma il premier Si.lvio Berlu.sconi, nel corso di una conferenza stampa sulla situazione in Abruzzo.
--------------------------------------------------

Traduzione dal Be.rlus.che.se ...all'Ita.li.ota........

Cari Paesi amici/alleati....
Vedete di non ro.mpere i co.gl.io.ni mandando aiuti di vario genere che, presumibilmente, richiederanno, di contro, un rendiconto dettagliato delle spese per le operazioni di ricostruzione/ripristino delle ab.itazioni/inf.rastrutture della zona......

Lasciate invece fare a me e ai miei amichetti che abbiamo sott'occhio tutta la situazione ed agiremo sicuramente per il bene delle popolazioni colpite e, soprattutto, delle nostre cap.ien..ti tasche.....

Redpar.tisan serata.....

maurizio spina Commentatore certificato 07.04.09 15:35| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il rispetto delle regole non è stato mai un valore per l'Italia, il cattivo esempio è nato dai governanti e con berlusconi siamo arrivati al dunque, l'imbroglio fatta persona al Governo.
Le disgrazie sono le conseguenze del caos e dell'inciviltà delle istituzioni corrotte, una socitetà basata sull'evasione, il lavoro nero, la corruzione, l'ingiustizia, il guadagno facile, la prosopopea dei politicanti, il pranzo di Pasqua del Fini all'Aquila è solo demagogia volgare.

cesare beccaria Commentatore certificato 07.04.09 14:01| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

Il valore di un popolo, si riconosce dal grado di solidarietà che sa dimostrare soprattutto nei momenti difficili.

Cerchiamo di ritrovare un po' di dignità, persa negli anni del consumismo, dell'apparenza.

Facciamo vedere quanto grande può essere il POPOLO italiano.

P.S.
TAGLIO ISTANTANEO DELLE DITA, A CHI VUOL METTERE LE MANI SU QUANTO DESTINATO AGLI ABRUZZESI.
SENZA PROCESSO.... ZAC!

Girasole di Giugno, Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.04.09 12:43| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri sera Vespa era preoccupatissimo per la chiesa di San Bernardino di Siena e per altre chiese de L'Acquila, infatti ha chiesto in diretta al presidente dei Monti dei Paschi di Siena di sponsorizzare al più presto la ricostruzione della chiesa di S. Bernardino e a Bondi, ministro dei beni culturali, di stanziare al più presto fondi per ricustruire i beni architettonici de L'Acquila.
Ma porcavacca dico io, si può chiedere la sera stessa di una tragedia del genere certe cose?!? Ci sono migliaia di sfollati che non hanno più nemmeno gli occhi per piangee e t preoccupi delle chiese? Io sono umbro e tutto questo l'ho già sentito, nel senso che le priorità erano le chiese, non le case dei cittadini!

Per quanto riguarda Giuliani, tralasciando le sue previsioni, la cosa scandalosa è che la protezione civile non si era preparata con tende, coperte, vestiario e scorte in un punto che era da dicembre che la terra tremava.
Certo che non si può evacuare una città intera, ma almeno nei paesini costruiti con le pietre si poteva stare più in guardia, magari tenerci qualche base fissa di soccorso, nell'eventualità di quello che poi è successo e per non fare stare in piagiama la gent 24 ore dopo la tragedia.

Un bilancio del genere è da terzo mondo!

jacopo marocco, spoleto (pg) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.04.09 15:25| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

UN BOOMERANG
*************

QUESTO TERREMOTO E' UN BOOMERANG PER LE IMPRESE ITALIANE

SE LE INFORMAZIONE CHE LEGGO SONO VERE SU CHI HA COSTRUITO L'OSPEDALE...

HANNO FATTO BINGO

MA NON CE NESSUNO CHE LI METTA IN GALERA ?

E VOGLIONO IL PONTE A MESSINA ?


Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 07.04.09 14:32| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Ho lavorato come ricercatore presso un dipartimento d'ingegneria. Posso assicurarvi per esperienza diretta che l'unica cosa che conta in quegli ambienti è attribuirsi il merito dei lavori di ricerca. Sono veri e propri covi di serpi. Giuliani non è stato ascoltato perché, di sicuro, qualche invidioso alla tozzi non tollerava che un semplice tecnico avesse sperimentato con successo una tecnica efficace per la previsione dei terremoti.

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.04.09 13:08| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Due minuti fa in diretta su sky il nano in visita a gli sfollati ..dice.. aprofitatate della bella giornata di sole e delle feste di pasqua per andare al mare... sulla costa adriatica... poi si rivolge a una donna e gli fa... mettiti la crema solare...
NON HO PAROLE... CREDETEMI.. E' UN ESSERE VISCIDO... MA NESSUN ABRUZZESE GLI SPUTA IN FACCIA?

franco f. Commentatore certificato 07.04.09 16:44| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

accorpate il referendum alle elezioni per avere 450 milioni di euro in più per i terremotati!!!!!!!!!

lalla l. Commentatore certificato 07.04.09 13:34| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

TERREMOTO: APPELLO MISERICORDIE, NON INVIATE ABITI MA SOLO DENARO.
IN QUESTA FASE RACCOLTA DI FONDI E' PRIORITARIA.

07 aprile, ore 12:15
Firenze, 7 apr. - (Adnkronos) - In questo momento non servono aiuti materiali per le popolazioni colpite dal terremoto, ma piuttosto donazioni in denaro. A lanciare l'appello sono i responsabili della Sala Operativa Nazionale delle Misericordie, aperta a Firenze fin dalle prime ore di ieri e che sta coordinando l'intervento dei volontari delle Misericordie in Abruzzo. In questa fase si invitano le persone che vogliono aiutare i terremotati a non portare nelle sedi delle Misericordie, come sta gia' succedendo, abiti, giocattoli o altri oggetti, ma piuttosto a fare una donazione.

=================================

Come pretendete che ci si possa ancora fidare di qualcuno?

Come pretendete che ci si possa ancora fidare di chi questi disastri li provoca?

Chiedete a chi le ha costruite queste case, compreso l'ospedale terminato e inaugurato nel 2000, di restituire le somme intascate economizzando sui materiali impiegati.

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.04.09 12:34| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

L’ospedale inaugurato nel duemila è venuto giù. La casa dello studente è venuta giù. Si estraggono i corpi… estraessero anche i nomi dei costruttori e dei loro mandanti… gli confiscassero le loro ville e le dessero agli sfollati!!!

Marcello M., roma Commentatore certificato 07.04.09 12:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

La stampa internazionale conferma l’efficacia della tecnica di Giuliani ed è scioccata che non gli sia stato creduto!
Come previsto, stamani svolazzamento in elicottero di quella specie di premier in posa per l’occasione.
Prepariamoci alla raccolta fondi gestita della stesso incapace di bertolaso e ai denari che andranno a finire solo nelle tasche degli amministratori disonesti e del loro seguito.
BERTOLASO DIMETTITI!!!
GIULIANI CAPO DELLA PROT.CIVILE o per lo meno Capo dell’Ist di geofisica, al posto di quell’emerita testa vuota di boschi!
VERGOGNA!!!

Giulissimo78 .., Salerno Commentatore certificato 07.04.09 15:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

HO SENTITO CHE GIULIANI NEI GIORNI ANTECEDENTI IL SISMA GIRAVA CON AUTO ATTREZZATA DI MEGAFONO AVVISANDO LA GENTE DI EVAQUARE I PAESI. PER QUESTO E STATO DENUNCIATO DI PROCURATO ALLARME!!!!

aniello r., milano Commentatore certificato 07.04.09 12:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Antonio di Cecco ci fa sapere chi ha costruito l'ospedale a L'Aquila
Andiamo a vedere chi sono, questi signori...e poi facciamogli prendere ancora una marea di soldi per realizzare il ponte sullo stretto!


http://www.chiaianodiscarica.it/doc/disastri_mondiali_impregilo.pdf

Luciana ., Sassari Commentatore certificato 07.04.09 14:11| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tanti anni fa senti un profugo cileno dire: la prima forma di solidarietà è INFORMARE.
Così ringrazio la persona che sul blog ha fatto notare che l'ospedale crollato per il sisma è stato costruito con criteri antisismici dalla società che ora si chiama Impregilo. Questa mattina non sono riuscita a leggere un giornale, esercio forse inutile per cercare questa notizia, ma ora mi metto in moto.
E chiariamo una volta per tutte che l'informazione non è delazione, come a qualcuno converrebbe farci credere.

Gianna G., Torino Commentatore certificato 07.04.09 14:01| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Raddrizzate le antenne fra un mese quando la parola aquila vi ricorderà solo un rapace..allora sì che vedrete animali insoliti nel gransasso..iene,sciacalli,avvoltoi..il terremoto è un evento naturale,le previsioni possono aiutare ma non risolvono la situazione..neanche la prevenzione ci riesce ma attutisce altrimenti perchè mai montereste l'antifurto sulla vostra auto ben sapendo che rubano anche nei più sofisticati caveau?

mark kaps Commentatore certificato 07.04.09 15:17| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Non per Abbandonare i Terremotati, ma le Figure di un giorno prima, restano.
Con gli Stronzi che remano contro, in Divise, distintivi, manganelli.
La Mafiocrazia, mostra oggi l'aspetto Necrofiliaco in quella Zona; nel resto d'Italia, continua imperterrita a Distruggere, infangare, violare, rubare, uccidere con i crismi di una Legalita' Istituzionalizzata.
In un altro Paese, non avremmo avuto Conferenze Stampa e Balletti.
Maria Antonietta, perse la testa per molto meno.
Come in Iraq: la macchina Bellica Mediatica spiana le Coscienze con l'Artiglieria e EBomb, poi passano i Sicari Prezzolati a Dividere e Assassinare.
Avete visto in Tv una Voce di Dissenso?
Dormite, Italiani, Dormite il Sonno della Morte.

enrico w., novara Commentatore certificato 07.04.09 13:38| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

207 morti...BOSCHI e BERTOLASO avete deriso GIULIANI che voleva evitare una strage...per ammutolirlogli avete mandato un avviso di garanzia...speriamo che almeno a voi due accusti di strage vi danno come minimo l'ergastolo...

armando di napoli, arzano napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.04.09 15:34| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

*
*
*
GRAZIE A DIO 2...

Grazie a dio c'è stato il terremoto, grazie a dio è piovuto sopra le macerie, grazie a dio ci sono state altre scosse mentre si cercava di salvare qualcuno, grazie a dio.

Non sarebbe ora di cominciare a pensare che non esiste?
*
*
*

Aurelio C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.04.09 15:14| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Soldi?
Ma quali soldi pensate che diano.
Ogni terremoto è stato fonte di mostruosi guadagni per il sistema politica/mafia… e sono passati cento anni. Chiedetelo a quelli del Belice: c’è gente che c’è nata, vissuta e crepata in baracche costruite con miliardi di stanziamenti (dalle nostre tasche). Chiedetelo a quelli dell’Irpinia.
Case antisismiche?
Ma dove pensate di vivere, in un Paese democratico?
Lo sapete o no che con tutte le case che sono crollate prendono fior di miliardi anche dall’Europa?
Ma di che stiamo parlando?

Marcello M., roma Commentatore certificato 07.04.09 14:03| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Intercettazione telefonica.

.....

B. Proprio adesso che dovevo andare in Russia dal mio amico Vladi.

C. Dai fai uno sforzo e poi non ti dimenticare che tra un po ci sono le elezioni.

B. E' vero, quasi lo dimenticavo. Parto subito e vado a farmi un giro in elicottero, sai mi piace tanto. Poi sparo le solite due stronzate promettendo case a tutti come ho fatto anni fa per il terremoto in Molise ...

C. Bravo. Tanto poi passa il tempo e la gente si dimentica...

B. Ci vediamo. Un piacere, telefona a Vladi e digli di tenermi le troie in caldo ...

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.04.09 13:09| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

http://www.impregilo.it/IMPREGILOIST/index.cfm?circuit=Main&name=CaricaOggetto&modalita=view&id=585

L'applicazione dei più elevati standard, la fornitura delle attrezzature più complete e sofisticate per la cura delle diverse patologie, la realizzazione di strutture secondo i più esigenti parametri di confort ed igiene, fanno di IMPREGILO EDILIZIA e SERVIZI un punto di riferimento nell'ambito dell'edilizia sanitaria. In questo settore la società ha realizzato sia in Italia che all'estero importanti e moderni complessi ospedalieri che vengono di seguito dettagliati.

In Italia
• Ospedale di Lecco: 137.000 m², 500.000 m³, 950 posti letto, 21 camere operatorie.
• Istituto Oncologico Europeo di Milano, struttura specialistica all'avanguardia per la diagnosi e cura dei tumori: 29.000 m², 90.000 m³, 210 posti letto, 7 camere operatorie.
• Ospedale di Modena: 230.000 m², 445.000 m³, 800 posti letto, 12 camere operatorie.
• Ospedale di Careggi, specialistico per la diagnosi e cura delle infezioni da HIV.
• Ospedale di Poggibonsi: 12.000 m², 175.000 m³, 200 posti letto.
• Ospedale della Versilia: 80.000 m², 600 posti letto.
• Ospedale Destra Secchia: 28.000 m², 450 posti letto.
Inoltre, ospedali a L'Aquila, Cerignola e Menaggio.


il vergognoso gnomo del nord ha appena annunciato che "ringrazia l'interessamento di quelli stati che ci hanno offerto aiuti ma faremo tutto da soli".
una cosa aberrante sta avvenendo, l'ennesima, lo gnomo mostra i muscoli delle ganasce (gli unici non di plastica come il resto del suo corpo)sfoderando l'arma dell'autarchia sulla pelle dei poveracci, dei morti, dei dispersi, di chi non possiede più nemmeno un paio di pantofole! vergognoso essere viscido, mi fai ribrezzo.

Stefano Fiocchi (the machinist) Commentatore certificato 07.04.09 13:51| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori