Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Terza stella, Rifiuti Zero - Matteo Incerti


Rifiuti Zero - Matteo Incerti
(12:39)
firenze_incerti.jpg

Pubblico l'intervento che Matteo Incerti ha tenuto al raduno delle Liste Civiche, il giorno 8 marzo 2009 a Firenze.

Cinque regole
Cinque azioini
L'impiantistica necessaria
La lotta internazionale ai rifiuti

Testo dell'intervento:

Cinque regole

"Ciao a tutti, siamo qui per parlare di rifiuti zero, rifiuti zero è il futuro, sentiamo Pd e Pdl parlare di inceneritori e discariche. Ebbene sappiate che loro stanno parlando del passato, rifiuti zero è il futuro perché vuol dire più ambiente, più salute, più lavoro e più risparmio economico. Ci sono cinque regole che dovete tenere in mente bene come futuri amministratori per far entrare bene la mentalità di rifiuti zero.
1. Tutto ciò che non si ricicla, riutilizza o può essere avviato a compostaggio va eliminato nei prossimi anni dal ciclo produttivo della nostra economia, attraverso una collaborazione tra istituzioni, università e imprese. Nei prossimi anni dovremo lavorare affinché questo concetto sia ben chiaro, non sono rifiuti ma materiali postconsumo.
2. Rifiuti zero vuole dire più lavoro, ci sono ricerche, ogni 15 posti di lavoro creati con il riciclo (fonte Conai) se ne creano solo uno con inceneritori e discariche, in un momento di crisi fondamentale questi investono sugli inceneritori: guardate i risultati! Altra ricerca, ogni mille abitanti con il porta a porta si creano 2 posti di lavoro e questi investono su cemento e inceneritori.
3. Guardiamo i costi. Bruciare è un incentivo allo spreco di denaro pubblico, cosa da Corte dei Conti perché ci sono ricerche bancarie dello stesso Geronzi (Capitalia) che dicono che senza incentivi pubblici gli inceneritori non stanno in piedi, da qui Cip 6, questa vergogna italiana bocciata dalle leggi europee e  l’hanno votata lo scorso dicembre: 2 miliardi di Euro del sole che tornano agli inceneritori contro le leggi europee e contro le leggi di un vero libero mercato. 
4. Ricordiamoci che inceneritori e discariche provocano danni economici, sia per i costi sociali, di gestione, ambientali, sanitari, li vedete lì da 4 Euro a 21 Euro a tonnellata smaltita per gli inceneritori, da 10 a 13 per le discariche, sono una rovina per il pianeta e per le nostre tasche, per l’economia. Da qui capiamo e iniziamo a vedere cosa possono essere.
5. Il vero risparmio energetico, il vero recupero energetico è la raccolta differenziata porta a porta quella spinta. Qui c’è uno studio fatto da una municipalizzata di Mantova che ha dimostrato, partendo da un piccolo paese, come il vero recupero energetico, il vero risparmio si fa con la raccolta differenziata porta a porta domiciliare rispetto a quella dei cassonetti stradali che invece incentiva solo inceneritori e discariche.

Cinque azioni

Ma adesso vediamo come possiamo arrivare, attraverso azioni nei nostri comuni, a rifiuti zero, che è il futuro e vedremo perché è il futuro.
1. Riduzione dei rifiuti. Esiste un programma europeo che si chiama Meno cento chilogrammi a testa di rifiuti, fattibile in uno o due anni con campagne spinte, vedete qua i vari modi, compostaggio domestico, azioni contro lo spreco di cibo, i pannolini lavabili promossi da Beppe, scoraggiare l’invio dei volantini, la dematerializzazione dei beni, prodotti di vuoto a rendere, promozione dell’acqua del rubinetto e così via.
2. Ridurre di imballaggi inutili con una serie di accordi con le imprese facendo pressione dal livello locale, il vuoto a rendere, i prodotti alla spina, latte, cereali, lo vediamo cosa succede. Vanno, questi prodotti costano anche meno e si riducono i rifiuti. 
3. Vendita dei materiali postconsumo, i negozi del riciclo, queste esperienze iniziate in Piemonte ha un valore educativo enorme, dando dentro a questi negozi vetro, lattine, plastica,  ricevendo un bonus noi capiamo a livello educativo il valore che c’è dietro queste cose che non vanno né bruciate e né sotterrate ma vanno riutilizzate, riciclate per creare una vera economia a ciclo continuo.
4. La raccolta differenziata porta a porta con tariffa puntuale, quasi mille comuni sotto i mille in Italia la fanno, in pochi mesi si arriva al 65 – 85 per cento di raccolta differenziata, nel trevigiano con un microchip iniziano a fare la raccolta differenziata porta a porta con la tariffa puntuale per imprese e famiglie, paghi solo ciò che non ricicli, si arriva a queste cifre. Mi spiegano perché non si fa una bella legge nazionale per permettere il porta a porta obbligatorio: in tutti i comuni avremmo queste percentuali, forse perché ci sono degli interessi dietro e perché un inceneritore costa 200 milioni di Euro, una tangente sull’inceneritore probabilmente rende di più di altri sistemi che costano infinitamente meno! 
5. La raccolta fuori casa. In ogni luogo della nostra vita pubblica, ce lo insegna l’esperienza di David Borrelli a Treviso, bisogna fare la raccolta differenziata, scuole, teatri, in ogni posto, ospedali, in modo che a livello educativo questo venga ben impresso nella gente.  
Poi invece abbiamo per i materiali ingombranti le isole ecologiche  uno in ogni quartiere, uno in ogni comune e nei piccoli comuni, le vediamo già in molti comuni ma perché queste isole spesso non sono integrate con quello che abbiamo visto prima. Anche qui si può recuperare moltissimo materiale ingombrante, per le imprese è fondamentale, queste politiche sono oro per le nostre imprese, per le piccole e medie imprese.

L'mpiantistica necessaria

Poi arriviamo all’impiantistica, impiantistica che non prevede inceneritori, per fare energia servono impianti di compostaggio e di gestione anaerobica con gli scarti dell’agricoltura o i nostri scarti organici possiamo fare materiali come biogas o metano con i quali, come insegna una esperienza in Svezia, possiamo fare andare i nostri mezzi pubblici o i mezzi per esempio per la raccolta dei rifiuti, perché non si fa? Qual è il problema? Abbiamo poi centri di riciclo privati modello riciclo totale come quelli di Vedelago attraverso i quali si può recuperare sia il materiale riciclabile che si inizia a recuperare il materiale non riciclabile, in primis gli scarti plastici e quelli cartacei che essendo a alto potere calorifico che spesso sono scarti anche da differenziata, sono manna per gli inceneritori, ma questa imprenditrice Carla Poli ha ideato un sistema per trasformarli in sabbie sintetiche per l’edilizia o per altri stampi plastici. Perché in ogni provincia o in bacini non si mettono in piedi questi centri di riciclo, che creano più posti di lavoro in un momento di crisi: altro che inceneritori! 
In più per la parte residua il trattamento meccanico biologico a freddo che bioessica i rifiuti, costano il 75 per cento in meno degli inceneritori e allora capiamo forse, nel paese delle tangenti, perché non fanno queste cose ma fanno gli inceneritori che costano 200 milioni di Euro l’uno! Queste sono cose da Corte dei Conti, a Reggio Emilia dove la provincia a un mese dalle elezioni ha ritirato fuori l’inceneritore quando questo ormai era stato cancellato c’è stato chi, il candidato a sindaco della lista civica che parlerà oggi pomeriggio, li ha denunciati alla Corte dei Conti visto che c’erano i progetti alternativi e due assessori, uno l’Ass. Montanari che tu conosci ha detto “anche noi siamo pronti a rendere testimonianza perché è uno scandalo, si sprecano soldi pubblici con gli inceneritori”. 
Una importante esperienza americana che ci ha insegnato Paul Connett ci dice però che quanto in questo momento non riusciamo a riciclare va studiato perché è un errore e allora bisogna creare in ogni provincia dei centri studio sul materiale ancora non riciclabile in collaborazione sempre con le imprese e con le università, per creare l’ecodesign, guardate il concetto intelligente e anche di lavoro che  c’è dietro per arrivare in 10 – 15 anni a sostituire nei cicli produttivi questi materiali. Ah poi mi sono scordato avete ragione, l’end fill mining cosa succede? L’hanno iniziato a fare in Germania e anche in Veneto, le vecchie discariche, esaurito il loro potere derivato dai rifiuti organici che creano biogas, vengono riaperte e recuperata la plastica, il vetro, le lattine che sono lì perché è oro, sono giacimenti metropolitani di materiali che possono essere riciclati. Benissimo, in Italia in Valle d’Aosta, questa è una cosa allucinante, c’è stato chi ha avuto l’idea di riaprire una vecchia discarica per trovare la plastica per fare andare l’inceneritore che vogliono costruire in Valle d’Aosta altrimenti non avrebbe il materiale per bruciare: una cosa delirante! 
Attraverso queste politiche noi possiamo in 10 – 15 anni, dando più posti di lavoro senza creare proteste dei cittadini, risparmiando soldi arrivare alla chiusura di inceneritori e discariche, non lo dice Matteo Incerti che è un semplice giornalista che si è informato via Internet o andando a vedere le cose sul posto, adesso iniziamo a vedere chi dice queste cose e adesso rideremo.
Rifiuti zero è un esempio lo vediamo nelle migliori città degli Stati Uniti, la California, San Diego, San Francisco, Seattle, Toronto in Canada, l’obiettivo di stato della Nuova Zelanda è rifiuti zero, il 60 per cento dei comuni della Nuova Zelanda ha adottato politiche rifiuti zero, Camberra in Australia, Buenos Aires in Argentina, dopo la crisi economica hanno pensato a rifiuti zero. Forse anche in Italia dovremmo cominciarci a pensare.

La lotta internazionale ai rifiuti

Si combattono delle sfide a rifiuti zero in California, questo che vedete in alto è il logo del sito zero del governo della California governato da Arnold Schwarzenegger che è repubblicano, che contro alle prossime elezioni il prossimo anno dovrebbe avere come candidato governatore democratico, capostipite di rifiuti zero, che è Gavin Newsom il sindaco di San Francisco. 35 milioni di abitanti la California, a novembre riciclava il 58 per cento dei propri rifiuti, nell’arco di 15 – 20 anni punta a chiudere tutti gli inceneritori e discariche, San Jose capitale della Silicon Valley, il distretto tecnologico più avanzato degli Stati Uniti, ha obiettivo rifiuti zero e creare 25 mila posti di lavoro solo a San Jose con questo sistema.
Allora: si sono tutti iscritti a Greenpeace o hanno capito che il futuro è questo? Penso che abbiano capito che il futuro è questo!
E concludiamo con i blog di Barak Obama dove c’è una specifica campagna “riduci, riusa, ricicla” guardate le ultime righe “dobbiamo andare verso rifiuti zero” questo è Barak Obama e la vorrei vedere a Firenze questa cosa perché c’è un giovane candidato sindaco che si atteggia a nuovo Obama, tal  Renzi, che propone inceneritori, gli dico basta andare su Internet e studia qual è il futuro e poi ci possiamo confrontare caro Renzi! 
Porterà in Tribunale come me, come la dottoressa Gentilini chiamata Maga Magò, quello che vi dico sono cose è queste sono cose fattibili, basta informarsi, basta informare e creare delle alleanze anche trasversali con le piccole e medie imprese che capiscono giorno dopo giorno questo valore, perché si possono creare migliaia di posti di lavoro.
Quindi andate nei comuni e sappiate che l’obiettivo è questo, ci sono carte su carte che suffragano queste tesi, esperienze nel mondo, questo è il futuro; tenete duro perché questo è il futuro!"

7 Mag 2009, 14:55 | Scrivi | Commenti (577) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

il problema rifiuti, che imprese mafiose stanno controllando con ingenti profitti, secondo me si puo' risolvere con il recupero assoluto di cio' che si puo' riusare (incentivare quindi raccolta differenziata e cooperative di recupero e trasformazione) e con l'eliminazione del resto con il collocamento da parte dello Stato in crateri vulcanici. Quindi non piu' discariche, ne' inceneritori, ne' traffico illegale, ne' profitti.

Anna Paino 12.03.13 08:24| 
 |
Rispondi al commento

in cosiderazione ghe i produttori di imballi pagano dai € 60,00 ai € 195,00 alla conai.
tenendo conto che in Italia sono state immessi immballi per 12,800.000 tonnellate.
deduco che conai ha incassato una forte somma per favorire il riciclaggio dei R.S.U.
Mi potete spiegare e documentare il Conai come spende questi soldi?
grazie.
Grazie Mazza Sebastiano

Sebastiano Mazza 26.11.09 22:02| 
 |
Rispondi al commento

L’ennesima presa per i “Fondelli”.
I politici stanno prendono per i “fondelli” tutti gli Italiani. Parlano di “Termovalorizzatori”, bel nome che non dice nulla, dov’è il valore?
Scrivo dalla provincia di Bolzano che ha il comune più virtuoso di tutta Italia. Selva di Val Gardena, un paesino di qualche migliaio di abitanti incastonato in MEZZO alle dolomiti, non sopra! Hanno la più alta percentuale di metriquadri/fotovoltaico per abitante. Sono quasi al raggiungimento stabilito dallo “Stato Europa” per lo sviluppo delle rinnovabili. Esiste un protocollo dove TUTTI gli Stati membri dovranno adeguarsi ed eliminare le fonti d’ energia altamente inquinanti: Nucleare, Carbone e Termovalorizzatori così come vengono costruiti oggi. Nella città di Merano (+/- 39.000 abitanti) sono alcuni anni che si stanno sviluppando le reti di Teleriscaldamento. Hai un’industria sul territorio che produce calore (succhi di frutta, acciaieria, ecc.), non buttiamo via il calore, usiamolo per scaldare le case e l’acqua dei privati.
Vogliamo veramente risparmiare allora non capisco una cosa,
quando il petrolio costava 150 Dollari/Barile la benzina era arrivata a costare 1,50 Euro/Litro. Adesso il petrolio costa 50 Dollari/Barile = benzina a 0,50 Euro/Litro? No! I controllori non controllano, "MANGIANO"! Siamo gestiti da manager politici al limite della demenza senile (basta vedere l’età media dei deputati, senatori, ecc.). Questi non capiscono un c….zo!
Ultimamente a Bolzano hanno fatto una fiera dedicata al tempo libero, macchecavolo! I “Camperisti” sono più furbi, hanno pannelli fotovoltaici da installare sui loro mezzi, si fanno la corrente da soli!
Fino ad ottobre 2008, la Provincia di Bolzano aveva fatto una politica di eco-incentivi extra leggi nazionali, sui fotovoltaici e sul solare. Poi, evidentemente a qualcuno hanno incominciato a prudere le mani, sapete a chi? Agli stessi che hanno messo le mani sul teleriscaldamento e sulle centrali idroelettriche, ovvero: i POLITICI.

Fabio Bettin 13.05.09 16:03| 
 |
Rispondi al commento

sul PIL:
Robert Kennedy, in un discorso tenuto il 18 marzo 1968, a Lawrence nella Kansas University

“non possiamo misurare lo spirito nazionale sulla base dell’indice Dow Jones né i successi del Paese sulla base del Prodotto Interno Lordo. Il PIL comprende l’inquinamento dell’aria e la pubblicità delle sigarette e le ambulanze per sgombrare le nostre strade dai morti e feriti per incidenti stradali. Comprende il costo delle serrature di sicurezza delle nostre casi e quello delle prigioni per coloro che le violano.
Comprende la distruzione delle nostre foreste e la perdita del paesaggio distrutto dall’edilizia selvaggia. Aumenta con la produzione di napalm, missili e testate nucleari e dei veicoli blindati della polizia per fermare le rivolte nelle nostre strade (…) Il PIL non tiene conto della salute dei nostri figli, della qualità della loro istruzione, della gioia dei loro giochi (…) non tiene conto della giustizia dei nostri tribunali e della integrità dei pubblici funzionari (…) esso misura tutto, eccetto ciò che rende la vita degna di essere vissuta”

giampietro gobo, milano Commentatore certificato 12.05.09 13:45| 
 |
Rispondi al commento

Molti di voi lo sapranno certamente già: c'è un'iniziativa per attivare una vertenza legale per il recupero dei soldi illegalmente prelevati alle nostre bollette e precisamente si parla dei CIP6 e cioè il sovrapprezzo del 7% sulla bolletta dell'elettricità prodotta dagli inceneritori (e non dalle fonti alternative!!).
Chiunque sia interessato a partecoipare alla vertenza e per sapere cosa bisogna fare per avere il rimborso facci riferimento al sito:
www.dirittoalfuturo.it.
E' importante essere in tanti a richiedere il rimborso con un iniziativa di base dei cittadini, visto che fino ad ora forze politiche e sindacati non ci hanno nemmeno in tal caso difesi! Uniamoci anche in questa lotta!!

Gustavo Carlone 11.05.09 22:35| 
 |
Rispondi al commento

PROPONGO DI METTERE UNA

---------------------------
TASSA SUGLI IMBALLI INUTILI
---------------------------

CHE SIA BEN EVIDENTE SUL PRODOTTO: IL RISULTATO DOVREBBE ESSERE UNA SELEZIONE NATURALE.
MAGGIORE E' LO SCARTO TRA IL COSTO VERO DEL PRODOTTO E IL SOLO IMBALLAGGIO, MAGGIORE SARA' LA PROBABILITA' CHE IL CONSUMATORE EVITI I PRODOTTI CON GLI IMBALLI INUTILI E LE AZIENDE SI DOVRANNO ATTIVARE A IMBALLARE I LORO PRODOTTI CON MAGGIORE ATTENZIONE AL RIFIUTO CHE NE DERIVA.

PENSIAMO GENTE PENSIAMO...

Luca Balconi (archiluke), Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.05.09 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Salve, sono una studentessa di 18 anni e volevo sapere una cosa... ho letto nella costituzione che l'Italia è uno stato laico. Perchè allora le nostre scuole sono ricche di crocefissi? è solo una curiosità. Se qualcuno sa rispondermi...

erika striulli, venezia Commentatore certificato 11.05.09 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Vi prego, guardate questo sito... io non ci credo
http://silvioperilnobel.sitonline.it/

Giorgio Fiaschi 11.05.09 14:38| 
 |
Rispondi al commento

Vedo che questo importantissimo post non è stato molto discusso. IO HO UNA CONTRODOMANDA:
lA RISPOSTA ALLA DOMANDA DI FONDO DI BEPPE CHE ERA: "sI SONO TUTTI ISCRITTI A GREEN PEACE"?
IN REGIONE CAMPANIA LI ABBIAMO GLI ISCRITTI A GREEN PEACE, DOVE?: ASSESSORE ALL'AMBIENTE TAL WALTER GANAPINI, EX PRESIDENTE GREEN PEACE ITALIA........DEVO CONTINUARE?
IN CAMPANIA INCENERITORI E DISCARICHE (PER RIFIUTI NON PERICOLOSI, IN PIENA CONSAPEVOLEZZA IMBOTTITE DI RIFIUTI PERICOLOSI, LO DICE LA LEGGE STESSA L.123/08) ALLORA? HO CAPITO UNO ARRIVA IN REGIONE CAMPANIA E SI ADEGUA...CAPITO BEPPE? SI ADEGUA!!!!!!!!!!!
E QUESTO ERA IL PRESIDENTE DI GREEN PEACE, QUELLO CHE TU DICEVI AL MONNEZZA DAY...."ADESSO AVRETE GANAPINI E DI GENNARO.....DUE PERSONE PERBENE...."

BASTA, POSSIAMO AVERE SOLO I DELINQUENTI PER PIACERE?

achille ., napoli Commentatore certificato 11.05.09 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Byoblu sei un grande!
Noi siamo stati governati all'inizio dai bruti che usavano la loro forza fisica per sottomettere il debole, poi dai ricchi che pagavano i bruti, poi dai furbi ed infine dai politici delinquenti e corrotti.
Ora se guardiamo bene questo panorama notiamo che i geni, le grandi menti non sono mai salite al potere.
Per essere votati bisogna avere un quoziente d'intelligenza del 50 % superiore alla media e chi vota almeno del 10%.
La geniocrazia è un sistema dove chi è veramente in grado di guidare un popolo viene messo al comando così che anche colui che non ha doti naturali possa usufruire del progresso sviluppato dalla mente geniale al comando.

Mauro MEO 09.05.09 16:42| 
 |
Rispondi al commento

La soluzione è semplice, termovalorizziamoci da soli. Paraculi di brutto i tipi. Ci fanno pagare il packaging, ci fanno pagare il ritiro del packaging con il ritiro della spazzatura. Si termovalorizzano producendo energia con il nostro lavoro e ce la rivendono di nuovo attraverso Enel etc.. Pelo, contropelo SuperContropelo, .... vogliamo aggiungere altro? E' risaputo che piccoli impianti aanche a partire dal fotovoltaico dedicato ai singoli apparati costa di meno ed è più eficace dei grandi impianti, vedi anche paragone (mainframe e desktop computing). idem per impianti di termovalorizzazione come i paraculi ci hanno indotto a chiamare. Ma no grazie cerchiamo di termovalorizzarci per i c.zi nostri. ... Basta!!!! Usciamo tutti dal pollaio.

Marco Pinto 09.05.09 01:19| 
 |
Rispondi al commento

DEDICATO AI RADICALI E A CHI VUOLE PARTECIPARE!!!

http://radicali.forumattivo.com

Ciao! Io mi chiamo Manuel, sono un ragazzo di 20 anni ed abito in provincia di Mantova. Seguo da qualche mese, con elevato interesse, le battaglie e le iniziative dei Radicali Italiani. Visito spesso il sito del Partito, e lo trovo ricco di spunti di riflessione ed informazioni utili (che raramente si possono trovare sui siti di informazione, che possa essere quello del Corriere piuttosto che quello di Repubblica). Nonostante mi sia informato sulla storia del movimento, sulle battaglie sostenute negli anni, e sui princìpi che tuttora lo animano, non mi sono mai impegnato in prima persona per poter dare il mio contributo. Mi rendo conto di essere alle prime esperienze, e chissà, forse c'è anche un pò di incoscienza in questa mia mossa, ma mi sono detto: "Perchè no...". Così, da un momento all'altro, spinto da un forte entusiasmo, ho creato questo forum! Sia chiaro, non sono un professionista (e dalla grafica del sito, tutto ciò si può notare con sufficiente chiarezza!!), ma diciamo che più che l'esteriorità, sono deciso ad inseguire la sostanza: purtroppo ho visto che ora come ora manca uno "Spazio Radicale", da poter utilizzare come luogo di incontro, confronto, sostegno, fucina delle idee,... tra i vari sostenitori, militanti e volontari. Con un pò di buona volontà, ho deciso di provare a colmare questo buco, ed il tempo ci dirà se ho fatto la scelta giusta. Non so se avete avuto la possibilità di leggere la "mail impegnativa" che Antonella Casu e Marco Cappato hanno pubblicato all'interno delle Notizie Radicali... Ebbene, è stato quel semplice documento a muovere qualcosa dentro di me, a farmi scattare! In questo momento difficile per la democrazia italiana, e con le Elezioni Europee alle porte, dove ci si presenta davanti una soglia di sbarramento molto difficile da superare, non è il caso di porsi molti "se" e molti "ma".

http://radicali.forumattivo.com

Manuel Z., Mantova Commentatore certificato 08.05.09 22:33| 
 |
Rispondi al commento

Anno Zero

Onore relativo alla Bonino per non aver scelto anche lei di leccare i piedi al sovrano. Poteva adeguarsi in vista di future carriere

Invitassero un po' di più gente che non ha interesse a tenersi tutti buoni...

Lo so che anche lei è salita a suo tempo sul carrozzone pdl, ma stavolta è stata meno zitta degli altri.

Comunque non capisco perchè Santoro continui ad invitare in trasmissione questi politici e vip collusi col potere, tipo la moglie di Rutelli, o l'avvocato di papisilvio, o la direttora leccaculo della rivista di gossip.

E già che ci sono dico che rimanderei a fare la spadaccina la ragazza che si occupa dei giovani: sceglie sempre ragazzi che non parlano col cuore, ma con gli interessi.
Sono "giovani", ma di partito, normalmente. Almeno così mi pare

Fabrizio Castellana, SP Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.05.09 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Si forza entriamo nei comuni !!Li' è a forza !

Increase Traffic (), roma Commentatore certificato 08.05.09 16:28| 
 |
Rispondi al commento

ANALISI:

VOI SIETE MALATI:
BERLUSCONI A PORTA A PORTA BOOM DI ASCOLTI
ANNOZERO DI IERI SERA UNO SHARE INFERIORE DELLA
TRASMISSIONE DEI RECORDAS
CONCLUSIONE=
CHIAMATELO COME VOLETE LA GENTE LO AMA COSI' COM'E'
I VOSTRI BIG COMPRESO IL FINTO COMUNISTA DI GRILLO
CON VILLA RELIZZATA DA RENZO PIANO E PISCINA E BARCONE E FUORI STRADA E CASA A LUGANO VI METTE UNOO CONTRO L'ALTRO A VOI MORTI DIFAME.

tam tam 08.05.09 16:18| 
 |
Rispondi al commento

Ad un certo punto quando la cosiddetta "signora" Morvillo si é abbassata con la lingua fino a sotto i tacchi dello Psiconano, stavo guardando la Bonino e GIURO che pensavo pronunciasse queste parole:
"Ma che, te se fotte pure a te?"

Federico M. 08.05.09 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Risolvere il problema dei rifiuti a monte: eliminare la plastica.

La plastica è la causa principale, se non l'unica, dell'accumulo di rifiuti.
Nelle comunità agrarie la spazzatura non esiste/va! Tutto era biodegradabile. I rifiuti organici venivano dati agli animali o ammassati in un luogo per fare il compost (concime per la terra). Anche le lattine sono biodegradabili; lasciate nel pozzo nero si sbriciolavano col tempo.

Immaginiamo le nostre città senza la plastica che tipo di rifiuti produrremmo? Secondo me, solo rifiuti non nocivi e riciclabili facilmente. Insomma, è la presenza della plastica ad "inquinare" la spazzatura. Questo punto deve essere chiaro e
divulgato. La gente deve aquisire coscienza di ciò.

Vedendola in questo modo, si scopre che le lobby del petrolio -sempre loro- sono le responsabili di tutta la miriade di problemi che noi cittadini ci troviamo ad affrontare e, pergiunta, a pagare un prezzo salato per risolverli. Inoltre, c'è chi dice che la plastica è nociva al contatto dei cibi, non è quel materiale "asettico" che ci fanno credere.
Inoltre, le aziende che producono imballaggi voluminosi non biodegradabili, devono essere tassate. Non capisco perchè il consumatore deve "pagare" il rifiuto prodotto dall'azienda e poi ri-pagare nuovamente lo stesso rifiuto per smaltirlo.

Ci prendono per il culo di brutto!
E' un mondo schizzofrenico. Dobbiamo psicanalizzare certi comportamenti... certe lobby e capi di stato... una organizzazione internazionale che controlli "la salute mentale" di certa gente e di certi soggetti... giuridici.

F. Masciullo, daGrottaglie Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.05.09 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Parte FINALE del FUORI TEMA, istigato dal RE RETORICO di GASPARRIANA fede..
**********************************
EXIT scrive

Non sarò certo io quello che vi lancerà una corda in fondo al pozzo per tirarvi su.

ED-SCRIVE..il Retorico Gasparriano e Facciano adesso e' la MADRE TERESA dell'UMANITA' intera nella Blogosfera..cura i tuoi DELIRI DI OMNIPOTENZA a POTENZA e zone Limitrofe..in Blogosfera, sei un CHIACCHERONE e PIFFERAIO..Linguaggio da creatore di leggende urbane da NOVELLA 2000

EXIT the door..dove e' la porta, EXIT..da cui fuggire...!!!)

EXIT scrive

Ed, hai creato più divisioni e distrutto rapporti per il solo gusto di farlo, inutile coglionazzo.

ED-RISPONDE..errato su tutti i punti, e ti ripeto la mia richiesta originale al tuo PUPO Tinazzi

DUE DOMANDE..niente risposta..dal suddetto.

Ricevetti MINACCE DI MORTE, promesse di assalti fisici, caccia all'uomo ed INVITO a CRACCARE DATI PERSONALOI dal tuo PUPO tra i tanti..Graziano e sai chi gli FORNISCE i MILLE NICKS (indirizzi email a go go..meno di dicei dollari al MESE..e spesso anche meno..mille indirizzi email NON facilmente tracciabili, GNU RANT TECNICO, e' un qualcosa..o no...?

DUE DOMANDE INEVASE..di cosa stai scrivendo..ed agli AVVOCATI del DIAVOLO, ti unisti con PASSIONE E LINGUAGGIO DA estorsore..**MANO SULLA SPALLA**

DUE DOMANDE fondamentali su raccolta fiorme e formato usato per le petizioni..

JE SFONNAMMO e TI DISTRUGGO e' il tuo linguaggio DEMOCRATICO e CIVILE...disputa queste tue espressioni..
****
EXIT scrive

E questo è FARE MALE al gruppo, testadicazzo non pensante.

ED-RISPONDE..sul TESTA di CAZZO, scrittore per TRASH alla Sgarbi e Telemike, di chiara ispiraziona FACCIANA, vale quanto scritto sopra..chiariamo il senso del GRUPPO e del RACKET

Vai avanti tu..VATE

Io ed il mondo dell'INSIDE JOB..leggiti i miei INTERVENTI..somaro

segue


ED-DOMANDE...

fai del GASPARRISMO male informato e RETORICO da VECCHI DINOSAURI in profonda crisi

Ed . Commentatore certificato 08.05.09 13:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un FUORI TEMA per cui mi scuso

(Vediamo se finalmente l'aspetto CHAT alla Community de **il giornale, il giulivo e simili aspetti della Rete**, viene capito e sopratutto CACCIATO da un Blog a Tema tra i piu' letti al mondo..da lungo tempo, per i TEMI..non lo SPETTACOLO INDIVIDUALE..questa e' casa di Beppe Grillo..Blog Privato, Gratuito e da tutti accessibile, inclusi i FRODATORI multi-nicks) -

Se vai contro il TEMA, vai contro tutto cio' che il Blog e'..UNIVERSALMENTE RICONOSCIUTO perche' cosi' funziona il Blog, senza ergersi a ZARATUSTRE (Friedrich Wilhelm Nietzsche)

Chi FINGE di non capire questo, FINGE a 360 gradi ed USA ed ABUSA di questo spazio per scopi PERFIDI e PERVERSI, che la Rete permette..e peggio

Dal mio precedente FUORI TEMA

TEMA

Il DESANI posta alle 17.09
**********

Sia per il Desani che per il Bernardino, li lascio sempre in uno stato di osservazione, in quanto cio' che scrivono entrambi METTENDOMI di MEZZO e' un GIOCHINO da perditempo, a cui non ho chiesto di partecipare

Definitivamente abbiamo due FORZE..Desani e' un puro in molte cose, e le dinamiche delle TRAPPOLE del TEATRO in RETE non le considera PERICOLOSE e DESTABILIZZANTI

Il Bernardino, dei primi giorni: vediamo..lessi di lui/lei la prima volta, una decina di giorni fa...e su molti interventi ho percepito l'intelligenza e la capacita' di vedere dietro la COMMEDIA che esiste..un copione che VEDE NICKS esotici da terre lontane (Berghem in particolare...!!!) che TUTTI i giorni si riuniscono per un RITUALE del DEPISTAGGIO... chiarissimo come la luce del sole e PRE-CONFEZIONATO sul modello TEMA SCEMO (caffe' e cagate simili) intervento COMPARSA # 1 e RECITA piccolo commento, poi il numero due e via discorrendo

Cambio NICK e via cosi'..la giornata lavorativa dei COMMEDIANTI, finisce normalmente con il postare una o due righe da lavori di Poeti e **SOFISTICAZIONI simili**...

Segue in sottocomm

Ed . Commentatore certificato 08.05.09 11:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

salve il dormiente presidente dice che l'attenzione deve essere massima perche la maifa puo arrivare al governo si e svegliato in ritardo non si e accorto che...........................ma< va a fffff...............

ciro c., salerno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.05.09 11:40| 
 |
Rispondi al commento

rifiuti zero è sempre stato il mio pensiero, questa è l'unica via per sperare in un futuro.....

gabriella Monfasani, Voghera Commentatore certificato 08.05.09 09:36| 
 |
Rispondi al commento

RIFIUTI ZERO anche in CAMPANIA dove in 3 anni sono arrivati 530.000 TIR TOSSICI e noi (le PROCURE!) li sequestriamo e qui rimangono ! nè si sa la DITTA CHE LI HA INVIATI chi sia nè va in GALERA per STRAGE ! VERGOGNA ! ORA BASTA !

Graziella iaccarino-Idelson, napoli Commentatore certificato 08.05.09 08:38| 
 |
Rispondi al commento

Un FUORI TEMA per cui mi scuso

Il DESANI posta alle 17.09
************************

DEDICATO A .................[ ED ]

post e sottocommenti per comunicargli la natura del suo "bodyguard".......un semplice, viscido, berluskino di merda che prende le difese della ennesima becera berluskina pari a lui !

leggi pure caro [ED] .....
**********

Carissimo,

accettiamo anche questa frecciatina

Mi spiace che non hai letto alcuni miei sottocommenti al riguardo dei VARI tentativi di associare il mio tipo di partecipare a questo ed altri Blogs (moltissimi ed in varie lingue), al carattere che ti sta massacrando ed a cui rispondi

Sul discorso BODY GUARD:

Sono finito sulla HIT LIST di alcuni mascalzoni che, recentemente, hanno cercato di ATTACCARE la mia tastiera tramite un REGALINO da ambienti CRIMINALITA; ORGANIZZATA in RETE (che esiste, checche' tu lo consideri un aspetto paranoico dei miei, come scrivesti un po' di tempo fa...ricordi..?

E' un affaruccio da svariati MILIARDI (euro e dollari, oggi)

Caso vuole che detto REGALINO sia finito in altra direzione (la tastiera di un mio caro collega, GROSSO e MOLTO CATTIVO se sfiorato da cose simili..REGALINO scoperto pirma di danni..e c'e' un seguito di cui non voglio scrivere)

Passo parecchio tempo in area campi minati VERI (non le guerre VIRTUALI) e tutto cio' che ha a che fare con ARMI e simili, mi lascia abbastanza con gli occhi stralunati..il mio e' un rifiuto

Vedi di mollare questo tipo, (Parigi) in quanto, non credo sia il Berardino (fece buoni interventi).. ma chiunque sia e cosa voglia ottenere, malgrado stia citando ME un po' troppo ed in modo **da osservazione stretta** se lo molli.si vedra' dove approda....

Un salutone al Desani che stimo..un po' meno al partecipe ad infinite DIATRIBE..sta a te vederne il valore o no

Cordialita'

Ed . Commentatore certificato 08.05.09 01:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Walter Veltroni stratega o mezzasega?

piero bartorelli Commentatore certificato 08.05.09 00:43| 
 |
Rispondi al commento

Genny Giugliano posta alle 16.56 di IERI
*******************************************
http://unoenessuno.blogspot.com/2009/05/slegalitalia-litalia-sprofonda.html

07 MAGGIO 2009
Slegalitalia - l’Italia sprofonda nell’illegalità

Ricevo e pubblico l'iniziativa del comitato anti centrale di Tarquinia, che si è riunito in gruppo sotto la sigla Slegalitalia:
arte oggi Slegalitàlia, l'iniziativa lanciata dal Comitato dei Cittadini Liberi di Tarquinia per accendere i riflettori sulla storia di un' italiana, che il 21 maggio sarà processata per la battaglia che l'Alto Lazio e la Maremma conducono contro il carbone sporco che si vuole bruciare a Civitavecchia e contro le illegalità che porta con sè, in un territorio colpito per decenni dalle emissioni di quattro centrali termoelettriche, una delle quali da 3500 Megawatt.È una trama che in vario modo colpisce e ferisce molte comunità lungo lo stivale, vittime del sistema corrotto i cui protagonisti sono politici, funzionari pubblici e grandi società legate all'energia, al cemento e alle autostrade. I partiti ancora controllano tutto nonostante le liberalizzazioni, servite per arraffare ricchezza e sottrarre al controllo dei cittadini il funzionamento e la gestione di servizi essenziali. Anche questa è mafia.Gli eventi che hanno preceduto il processo del 21 maggio sono emblematici, la loro valenza supera i confini regionali e diventa patrimonio civile di quanti non ci stanno più. Nel 2003 l’allora Sindaco di Civitavecchia, Alessio De Sio, disse sì alla centrale a carbone di Torre Valdaliga Nord dopo aver manifestato a lungo la propria contrarietà a quell’impianto.Il 5 aprile 2007 una cittadina di Tarquinia,----> http://unoenessuno.blogspot.com/2007/04/annozero-chi-decide-per-me.html in diretta da Anno Zero, raccontò che a fine mandato il sindaco del sì al carbone era diventato membro del Consiglio d’Amministrazione di Enel. La nomina c’era stata ma non si trattava del CdA di Enel, bensì del CdA di “Acquirente Unico”, s

Ed . Commentatore certificato 08.05.09 00:41| 
 |
Rispondi al commento

Paolo Papillo posta alle 14.34 di IERI
*******************************************

ABBIAMO BISOGNO PER POCHI MINUTI DELLA VOSTRA ATTENZIONE:

Non ci danno voce e noi apriamo la finestra e gridiamo,internet è una finestra sul mondo e da quella finestra noi abbiamo deciso di GRIDARE

Vi chiediamo di visitare un blog dove gli autori e chiunque lo voglia puo postare i suoi video commenti, le sue notizie .

Un blog che vuole fare informazione dal basso, dove noi siamo protagonisti e non sudditi o spettatori più o meno passivi.

Queste cose non ve le scrivo, ma le apprenderete dalla mia viva voce con il post audio: io esisto, noi esistiamo, lo devono capire con le buone o con le cattive...

http://informazionedalbasso.myblog.it/

contattateci:

mail: vittoriopampa@yahoo.it
cell: 3771447634
contatto skype: paolo papillo

p.s.

Più siamo e più la loro censura diventa impossibile.

Non rassegniamoci ad essere spettatori muti: diventiamo noi attori della società, della politica ma sopratutto del dissenso

http://informazionedalbasso.myblog.it/

Paolo e Matteo stanno attivandosi molto bene

E meritano tutto l'appoggio di chi crede che il Blog sia molto, per le informazioni, progetti di Beppe e le indicazioni date: il tutto va approfondito e sviluppato, ma occorre fare molto, ma molto di piu'..nel reale..anche un semplice volantinaggio, o riunioni con amici dovunque ci si trovi, dibattendo i temi e come vengono PERCEPITI dai COMMENTATORI..e sopratutto, il TRAGHETTARLI nel Reale

Beppe e' uno e grande...al resto di noi, essere almeno desiderosi di sviluppare i FATTI presentati perche' si diffondano al meglio

Buona Navigazione

Ed . Commentatore certificato 08.05.09 00:18| 
 |
Rispondi al commento

Pur condividendo in pieno l'ambizioso progetto di Matteo, sono peraltro orientato a pensare che il RINNOVABILE e' una grande opportunita' che, come tante altre e vista la RICHHEZZA INTRINSECA del Paese (d'o sole e ddo mare...SLOGANS che oggi muovono il GRANDE POTERE da noi, anche se lo negano, come sempre fu..NDR)

Opportunita' che potrebbe affiancarsi al concetto non superabile, del RIFIUTO ZERO

Il CIP-6

La totale mancanza di cultura DEL REALE (soldoni..loro muovono il carrozzone della POLITICA Spa, come al calcio-mercato) ci impedisce di vedere la quantita' di SOLDONI che detto programma genera E...sopratutto, quanto trasparente e' la disseminazione dei CAPITALI generati

Dalla pagina di ENEL NORTH AMERICA, non tradotta in ITALIANO, estraggo
***
ENA is a subsidiary of Enel S.p.A, one of the world’s largest diversified energy companies.

Globally, Enel is a leader in renewable energy with over 30,000 MW of installed renewable capacity in North America, Latin America and Europe.

In December 2008, ENA became a significant part of Enel Green Power, the Enel Group division aimed at developing and operating power generation from renewable resources in Italy and around the world.

Enel Green Power incorporates all of Enel’s activities in the wind, solar, geothermal, run-of-the-river hydroelectric and biomass fields in Europe, North America and Central and South America.

Enel came to North America when the Company purchased CHI Energy, Inc. in December of 2000 and renamed the acquired company Enel North America.

CHI Energy, Inc. was founded in 1985 and focused primarily on developing and operating small hydroelectric facilities.

Il Link

http://www.enel.it/northamerica/company.asp

E' ovvio che l'impoverire un Paese lo si puo' fare con estrema facilita' e spero che si POSSA capire cosa l'ENEL fa sopratutto all'estero

Niente grazie all'ENEL in **ungulese**

Buona Interpretazione

Ed . Commentatore certificato 07.05.09 23:56| 
 |
Rispondi al commento

Cosa si nasconde dietro il segreto di Stato imposto sulle opere per il G8? Un giornalista de L’espresso è entrato di nascosto con una telecamera nei cantieri della Maddalena fingendosi operaio in cerca di lavoro. E ha scoperto lo scandalo. L’appalto più ricco è andato a una società di imprenditori in affari con la moglie di Angelo Balducci, supermanager della Protezione civile. Non solo. Costi di costruzione da capogiro. Il sospetto di spese gonfiate. Evasione dei contributi Inps. Lavoratori senza contratto. Turni massacranti. Per un affare da 300milioni di euro.

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/Scandalo-Formato-G8/2054079

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/Lo-scandalo-G8-e-lhobby-da-300mila-euro/2054529


Un certo GIACOBBO, impiegato alla RAI e che gioca a BLOGGARE (da talpone alla Bergamini..eh Giacobbo), interviene richiedendo una delle mie catapulte

Qui sotto il posto

*************
@ Ed e Pierre

Salve ragazzi. Volevo ringraziarvi dei contenuti che regalate a questo blog.

Ormai tutti vi amano e siccome è evidente che anche voi come tutti i collaboratori di Voyager e me per primo avete seguito questo metodo:

http://www.youtube.com/watch?v=Qo4z8j72Li0

non mi resta che chiedervi se volete entrare a far parte della trasmissione. Con tutte le cose che sapete secondo me riusciamo a fare almeno altre mille trasmissioni sulle piramidi, atlantide, il chupacapra, l'area51 ecc. ecc.

Per maggiori informazioni se siete interessati basta cliccare sul mio nome.

Cordialmente Roberto Giacobbo.

P.S: io volevo fare una puntata sulle energie rinnovabili ma la direzione mi ha detto che le puntate sulle energie rinnovabili (inceneritori e centrali nucleari) le ha già fatte Piero Angela e che il resto è solo propaganda comunista.

Quindi ne farò una che si intitolerà "Il sole non esiste". Infatti da alcuni studi del CICAP emerge che il sole non è la fonte di energia più potente che ci sia, ma è solo una grossa lampada abbronzante che un addetto comunista porta in cielo tutti i giorni (in realtà anche il cielo non eiste ma qui farò una puntata a parte).

vostro RG
*******

Carissimo GIACOBBO che lavori in una struttura PUBBLICA (nostri soldi) e trovi il tempo di GIOCHERELLARE su questo Blog

Per un GURU della comunicazione, il rivolgerti a due NICKS diversi dimostra a che punto e' lo stato della comunicazione in questo Paese

Saro' BREVE anche perche' leggo dei tuoi FANS (frode umana multi-nicks e SABOTATORE Casco di Banane..cosi' delineiamo chi ti applaude..NDR)

Meriti di lavorare con Umilio, VespoLambretta agli ordini della disfunzionalita' nella comunicazione

Svezzato con Michael Salvatore Bongiorno e TRASH culture

Va bene..?

Vivi

Ed . Commentatore certificato 07.05.09 23:28| 
 |
Rispondi al commento

I colleoni di sinistra presenti da Santoro non hanno ancora capito che Ghedini alza la voce e copre quello che stanno dicendo gli altri stranamente OGNI VOLTA CHE QUALCUNO STA parlando di COSE PESANTI SUL COMPORTAMENTO DEL NANO!

E NESSUNO GLIELO FA NOTARE O GLI RENDE LA STESSA MONETA!....MA come catzo si fa a convincere gli italiani con gente così addormentata????????

Dino Colombo Commentatore certificato 07.05.09 23:12| 
 |
Rispondi al commento

Il Nano Malefico ha affermato che doveva andare a Napoli per motivi istituzionali...e che avendo un'ora di tempo prima di quell'incontro si è recato al compleanno di Noemi....

Invece l'incontro 'istituzionale' era per il GIORNO DOPO!

Perchè HA MENTITO?...( anche da Vespa!)

Ma come mai nessun dei personaggi in studio ad Anno Zero nessuno lo ha sottolineato???

Dino Colombo Commentatore certificato 07.05.09 23:08| 
 |
Rispondi al commento

Ottima la Binino ad Annozero, veramente una donna con i controcoglioni , ovvero contro i coglioni!!!

Camillo B. Commentatore certificato 07.05.09 22:50| 
 |
Rispondi al commento

Ratzinger...se rinascesse Gesù Ti farebbe un culo così!!!!!

Camillo B. Commentatore certificato 07.05.09 22:27| 
 |
Rispondi al commento

Quando uno si rappresenta ( presidente del consiglio Italiano) sempre con i Suoi avvocati...è logico che ha bisogno di una difesa!!!Berlusconi con i Suoi avvocati dimostra diu aver bisogno sempre di una difesa, mai si mostra( tranne Porta a Porta) con il suo volto , mai ad un contraddittorio...é il regime degli avvocati, stessi avvocati che hanno scritto le leggi ad peronam per Lui..

Noi siamo tutto scemi caro berlusconi ....a votarti!!!
Comunque se ci sono tante vedove sessantenni che Ti votano, siamo in attesa dele varie dipartite!!

Camillo B. Commentatore certificato 07.05.09 22:18| 
 |
Rispondi al commento

Alla Spa vescovi e Cardinali vari.....ma che cazzo state facendo...niente??!!!
Ma la morale non dovrebbe essere la base della Vostra dottrina??!!

I lavoratori sono molto , ma moltoi più vicini a Dio che Voi sanguisughe Vaticane!!!

Camillo B. Commentatore certificato 07.05.09 22:05| 
 |
Rispondi al commento

Cazzo Ratzinre hai un bel coraggio a tornare dallòa Terra santa In Italia governata da veline coprenti!!!

Camillo B. Commentatore certificato 07.05.09 22:02| 
 |
Rispondi al commento

I GESTORI DEL RISTORANTE AVEVANO ACCETTATO DI PARLARE CON RUOTOLO POI ALLE 19'00 E ARRIVATO IL CONTRORDINE............. NANO TI STANNO CANTANDO IL REQUIEM A TE E TUTTI I TUOI SERVI!!!

aniello r., milano Commentatore certificato 07.05.09 21:59| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,

APPLICHIAMO I RIFIUTI ZERO E FACCIAMO A MENO DEI "VECCHIETTI" DEI DINOSAURI CHE SI CREDONO GIOVANI AL GOVERNO ED IN PARLAMENTO

ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 07.05.09 21:58| 
 |
Rispondi al commento

Aiuto!!!! Annozero si è trasformato in una bruttacopia di verissimo. come al solito Travaglio Santoro & C. stanno facendo la campagna elettorale a favore di berlusconi sottolineando come non hanno niente di meglio di cui sparlare che di divorzi veline. BASTA!!!! RIMANDIAMO QUESTI INUTILI GIORNALISTI D'ASSALTO ALLA REDAZIONE DI NOVELLA 2000. Domanda: ma non c'è un forum di annozero per inviare proteste (e insulti)?.

Mike Sierra 07.05.09 21:54| 
 |
Rispondi al commento

ho appena sentito l'agghiaciante intervista della
minorenne su annozero.è veramente la claretta
petacci del 2000!poi ho sentito quella di lady
mcbeth.lo sentita distrutta da un porco umano.
chissà se ce la facciamo compagna!la proporrei
presidente dell'associazione dell'udi,di chiaro
stampo antifascista.almeno non fà come adele
mussolini,che non a mai rinnegato le schifezze
(anche personali)del marito.
un ultima cosa.io non sono come molti italiani.io
apprezzo di una donna sincerità ed intelligenza,
umiltà e valori democratici.forse sono 1%,ma
almeno non sfrutto le donne per piacere come il
tiranno al governo.
p.s approposito.mi viene in mente una storia
simile a questa.ovvero la relazione comaneci-
ceaucescu(falso comunista).è veramente quasi uguale a quella dello psiconano!
HASTA LA VICTORIA SIEMPRE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
ABBASSO VELINE E GRANDI FRATELLI VARI!!!!!!!!!!!!!
W DONNE COME HACK,MENAPACE,GIULIANI E SONIA ALFANO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Andrea Costanzo 07.05.09 21:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA SIAMO SICURI CHE ERA VERAMENTE IL COMPLEANNO DELLA RAGAZZA??? BISOGNEREBBE CONTROLLARE LO STATO DI NASCITA DELLA STESSA........

aniello r., milano Commentatore certificato 07.05.09 21:40| 
 |
Rispondi al commento

IO non vorrei mai avere una benedizione dal vescovo dell?Aquila, m alo avete sentito...ispira, ovvero non ispira un ben che minimo senso sociale...vive nelle sue nuvole..

Camillo B. Commentatore certificato 07.05.09 21:37| 
 |
Rispondi al commento

Ratzinger stai proteggendo un governo pieno di divorziati e puttanieri e mal facenti in campo finanziario rendendo sul lastrico povere famiglie...Ratzinger ci sei o ci fai!!!!

Camillo B. Commentatore certificato 07.05.09 21:35| 
 |
Rispondi al commento

aho io st'intervista la conosco :))))

luca m. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 21:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alla fine 'sta festa era pubblica o privata?

Cazzo, il nano sta perdendo colpi, si contraddice nel giro di secondi manco più il giorno dopo.....

RebeccaCheng ., Macondo Commentatore certificato 07.05.09 21:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ratzinger!! Rimani in Terra santa, perchè ritorni in terra sconsacrata, Stacci e rimanici, affinche Gewsù Ti guidi e Ti suggerisca qualche cosa di sociale... oltre che proteggered i settantenni!!!

Camillo B. Commentatore certificato 07.05.09 21:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a GREASE

Le due ITALIE
==============

mi viene da scrivere ste righe per un commento letto da un blogger che mi ha fatto ricordare mio nonno ex alpino e combattente la prima guerra mondiale . Perchè l'ho ricordato ? perchè il blogger in questione si lamentava del maltrattamento ricevuto dal suo alla fine della seconda guerra mondiale . Il mio invece fu nominato "cavaliere" dal pres. della Repubblica.

Come mai questa differenza di nonni se entrambi avevano combattuto per la " stessa " Patria ?
Dove sta la differenza sostanziale di questo trattamento ?
Quale è la diversità tra la prima e la seconda guerra ?
E' solo questione di averla vinta la prima e l'altra persa ? ...sicuro di no ....visto che dopo la vittoria il Paese fu stretto da una crisi gravissima dalla mancanza di braccianti nella agricoltura ed allevamento in seguito a tutti i morti nella grande guerra.

LA PRIMA GUERRA MONDIALE FU COMBATTUTA DAL REGNO
D'ITALIA , LA SECONDA GUERRA FU COMBATTUTA DA BENITO MUSSOLINI.

Analizzando lo scritto si nota che ci ritroviamo quasi nella stessa situazione , cittadini di serie A cittadini di serie B.
Attenzione che nelle frasi è racchiusa la mentalità che promuove l'esclusione dallo Stato se non sei allineato ad esso

Infatti con la caduta del fascio i cittadini e i combattenti che prima erano di serie A vennero declassati a serie inferiore e tutto ciò che avevano svolto durante il periodo non venne riconosciuto loro .
....molti riuscirono a salvarsi da questa ingiusta discriminazione e si "riciclarono" fra gli "anti-fascisti" .

Lo strascico che ha lasciato questa INGIUSTIZIA SOCIALE lo abbiamo portato avanti per anni e anni e oggi tuttora lo stiamo pagando, visto che in quel tempo avemmo la coesione di forze sociali ideologiche ben differenti fra esse , come i demoscristiani e i comunisti !

Oggi ancora c'è chi si chiede che c'azzecca Di Pietro con i comunisti allora nessuno si chiese che c'azzeccavano i DC e i PCI armati
contro i repubblichini di Salò.

LENIN DI PIETRO, Stalingrado Commentatore certificato 07.05.09 20:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si tratta di un fatto di interesse pubblico. Non riguarda un cittadino comune. In America Clinton è stato messo sotto accusa per aver avuto un rapporto improprio con una stagista

NO NO NO
CLINTON E' STATO MESSO SOTTO ACUUSA PER AVER MENTITO NON PER AVER AVUTO UN RAPPORTO-

AHI AHI RUOTOLO

gold forever Commentatore certificato 07.05.09 20:48| 
 |
Rispondi al commento

Il nostro regresso:
quando ero piccola ricordo che per fare la spesa si portavano borse a rete da casa; le bottiglie di plastica non esistevano e quelle di vetro della gassosa, birra ecc. erano vuoto a rendere; passava il lattaio con un gran contenitore e un mestolo direttamente a casa; chi poteva, e comunque la maggior parte perchè gli spazi verdi ce ne erano, aveva la propria piccola fossa biologica dove depositare rifiuti organici che diventavano terra concimata; l'acqua per bere non si comprava; passavano carretti che raccoglievano ferro vecchio, indumenti usati..dando in cambio una scopa, un secchio..; gli elettrodomestici avevano una durata quasi illimitata, così come le automobili, persino gli abiti, i mobili erano indistruttibili...
La qualità della nostra vita era infinitamente migliore, questo mi addolora, che i nostri figli oggi siano ammeastrati, attraverso sporche campagne mediatiche, all'insegna dello spreco e della distruzione.
Io non ci sto e non lo permetterò mai.

Sabrina M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 20:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PARLO' CON ANNO ZERO: LETTERA DISCIPLINARE.

ROMA (7 maggio) - Un mese fa ha perso la casa con il terremoto dell'Abruzzo. Sceso in strada in pigiama, dopo aver messo in salvo la famiglia, è rientrato nell'appartamento per recuperare la sua divisa del Corpo forestale, quindi si è messo al lavoro per soccorrere chi era rimasto sotto le macerie.

Dopo aver spostato pietre e sollevato feriti per tutta la notte, all'alba si è imbattuto nelle telecamere di Annozero, e ha rilasciato una dichiarazione al giornalista Sandro Ruotolo. Una dichiarazione molto polemica nei confronti della Protezione civile e del governo. Adesso Pier Giorgio Cortesi, dipendente statale con qualifica di Ispettore superiore, ha ricevuto dalla sua amministrazione una contestazione disciplinare: «La S. V., arbitrariamente, priva di qualunque autorizzazione, ha agito in nome e per conto del C. S. F. venendo meno al dovere di leale collaborazione».

Il ministero delle Politiche agricole mette l'accento sul fatto che Cortesi indossava la divisa di servizio. «Le circostanze di fatto - si legge ancora nel provvedimento disciplinare - escludono che le dichiarazioni siano state rese nella veste di privato cittadino: le affermazioni sono attribuibili ad appartenente ad un corpo di polizia particolarmente rispettato».

Nella breve intervista mandata in onda da Michele Santoro, l'agente forestale denunciava il ritardo dei soccorsi nelle ore immediatamente successive alla scossa, e accusava la Protezione civile di aver sottovalutato gli allarmi che avevano preannunciato la tragedia. Inoltre contestava il progetto del governo di consentire l'ampliamento del 20% degli immobili (il cosiddetto "Piano casa", che peraltro non è ancora stato presentato).

Il dipendente sotto accusa è anche un sindacalista della Cisl. Alla notizia della contestazione disciplinare ha reagito inviando una lettera alle massime autorità dello Stato.

VIDEO

http://www.youtube.com/watch?v=wPkOnCaAUcw

Maria S, Sassuolo Commentatore certificato 07.05.09 20:43| 
 |
Rispondi al commento

Il governatore: «Disonore a Anno Zero»

PESCARA Chiodi attacca Santoro.

A quasi un mese dalla trasmissione Rai «Anno Zero» andata in onda subito dopo il terremoto, il presidente della Regione Abruzzo ha criticato il conduttore, senza citarlo, nella seduta solenne del Consiglio regionale. «Ho visto denigrare proditoriamente quelli che il mondo intero ha definito angeli» ha detto Chiodi nel suo intervento, riferendosi poi a una testimonianza raccolta dal web. La testimonianza letta da Chiodi è quella di Angela Di Mascio, che il 10 aprile scriveva: «Sono aquilana. Sono indignata e offesa: grido a gran voce che il campo tenda della Regione Lombardia a Monticchio è fantastico! Ci danno tanta professionalità, cura e affetto, dei veri Angeli! Alla faccia di chi ieri sera ne ha parlato male in tv. Spero che la mia voce arrivi forte a ringraziare coloro che adesso ci danno la vita!». «Disonore ad Anno Zero», ha chiosato Gianni Chiodi.

Mara M., Cerbiate Commentatore certificato 07.05.09 20:30| 
 |
Rispondi al commento

PROBLEMA DEL TAL QUALE E THOR
Le eco- balle di Napoli, contenenti rifiuti non selezionati, di natura sconosciuta, se mandate direttamente agli inceneritori, possono essere rischiose per la salute.
Il problema si potrebbe risolvere macinandole finemente con un Thor, fino a raggiungere un adeguato quantitativo di polvere sterile. Poi si mette questa polvere in un miscugliatore- miscelatore, tipo betoniera, per rendere omogenea la composizione del miscuglio di polveri. Poi si analizza un campione del miscuglio. Poi si decide cosa fare in base alla sua composizione.
Ad esempio, se di pericoloso si trovano solo composti organici clorurati, che bruciando potrebbero produrre diossina, allora basterà fare reagire la polvere con alcali, ad esempio acqua e soda caustica, trasformando i cloro organici in cloruro di sodio e alcoli o fenoli.Questi prodotti rimarrebbero nell’acqua di lavaggio e sarebbero facilmente divisibili, mentre la polvere residua, lasciata essiccare, non contenendo più cloro, potrebbe essere bruciata.
Il vantaggio sarebbe che in ogni caso la polvere fine sterile prodotta dal Thor è facilmente analizzabile e trattabile chimicamente, mentre non è possibile fare altrettanto direttamente sulle eco -balle.

Catello Monaco, Olbia Commentatore certificato 07.05.09 20:27| 
 |
Rispondi al commento

IL VERO “RIFIUTI ZERO” Quello di San Francisco
Nel ciclo dei rifiuti domestici:
produzione – uso del prodotto – conferimento dei rifiuti – smaltimento/riciclo,
IL CONFERIMENTO DEI RIFIUTI È IL PASSAGGIO CRITICO, perché l’attuale raccolta differenziata: “secco- secco-umido” produce statisticamente quasi ovunque una alta percentuale di mondezza, miscuglio irreversibile di secco e umido, la quale poi viene smaltita con discariche ed inceneritori.
La sua versione “porta a porta”, inoltre, è la forma più umiliante e opprimente di burocrazia concepibile, una costosa complicazione che ferma la raccolta al 70% nei pochi casi in cui riesce.

PER PASSARE Al VERO “RIFIUTI ZERO” COME A SAN FRANCISCO E’ SUFFICENTE:
• VIETARE A TUTTI DI MISCHIARE L’UMIDO CON GLI ALTRI RIFIUTI,
• INVITARE LE FAMIGLIE A SCIACQUARE I CONTENITORI DA GETTARE,
• INCARICARE OGNI COMUNE DI PREDISPORRE AD OGNI ANGOLO DI STRADA TRE TIPI DI CASSONETTI:
A) UMIDO (avanzi alimentari, rifiuti sporchi)
B) RIFIUTI PULITI SOLIDI INDIFFERENZIATI (carta, plastica, vetro, metalli, tetra pack)
C) RIFIUTI TOSSICI (vernici, solventi, medicine, batterie)
Dopodiché ogni comune manderà:
L’UMIDO al compostaggio, oppure alla produzione di biogas.
I RIFIUTI PULITI ad appositi CENTRI COMUNALI DI SMISTAMENTO, che, al contrario delle discariche, tutti vorrebbero. Qui saranno divisi, anche manualmente, anche in cento tipologie di materiali diversi, da riciclare e vendere alle industrie come materie prime.
I RIFIUTI TOSSICI a centri di raccolta regionali di smaltimento.
Eventuali problemi che si riscontrassero nella fase finale, come la presenza nell’umido di pannolini sporchi aventi parti in plastica, produrrebbero comunque poca mondezza e si potrebbero risolvere gradualmente a monte, ad es. producendo pannolini con parti in plastica biodegradabile, ecc, senza complicare il passaggio critico del conferimento.
I rifiuti ingombranti naturalmente andranno conferiti a parte in spazi idonei.
catellomonaco@tin.it

Catello Monaco, Olbia Commentatore certificato 07.05.09 20:25| 
 |
Rispondi al commento

Ma lo guadavate MAZINGA Z ???

Azz!! Era un mito .... ad dogni puntata lo facevano a pezzi i suoi nemici ...ma vinceva sempre lui , MAZINGA Z !!!

E poi c'aveva anche quel robot donna che lo affiancava e che lanciava contro il dott inferno le sue Tette perforanti !!!!

Che tempi !!
Che storie !!!

notte .

GREASE ., ulan bator Commentatore certificato 07.05.09 20:15| 
 |
Rispondi al commento

INTERVISTA A SANDRO RUOTOLO

Cosa racconterai nel tuo servizio?

"Ho ricostruito la vicenda iniziando dalla visita del premier alla festa di 18 anni di Noemi nella villa della famiglia Letizia. Ho raccolto le testimonianze della ragazza e dei genitori soffermandomi poi sull'impegno politico del padre, Elio Letizia, un uomo impegnato già in passato nella campagna elettorale di politici locali di Forza Italia come Antonio Martusciello, nel 2001, e del consigliere comunale Raffaele Ambrosino. Un fido supporter, oltre che un 'amico di famiglia'. Anche se Elio Letizia non ha nemmeno un incarico all'interno del partito".

E' un semplice tesserato graziato dalla visita del presidente del Consiglio?

"Ma non si sa nemmeno se è tesserato".

Dopo la visita del premier alla festa dei 18 anni di Noemi, Veronica Lario si è infuriata dicendo che "il marito va con le minorenni". C'è chi si sofferma sull'appellativo 'papi' usato dalla ragazza nei confronti del premier.

"Ora rischiamo di sconfinare nella sfera del gossip... Al riguardo l'unico dato è che Berlusconi avrebbe conosciuto la madre di Noemi nel 1991...".

E' vero che Noemi è stata nella villa del premier in Sardegna?

"Secondo le informazioni fornitemi da un collega del Corriere del Mezzogiorno è stata, oltre che in Sardegna, anche nelle ville di Roma, Milano".

Questa vicenda non rischia di distogliere l'attenzione dell'opinione pubblica da altri problemi più importanti?

"Si tratta di un fatto di interesse pubblico. Non riguarda un cittadino comune. In America Clinton è stato messo sotto accusa per aver avuto un rapporto improprio con una stagista".

Berlusconi invece ha urlato al complotto da parte di "certa stampa e della sinistra". Forse è in gioco più di un pettegolezzo: la difesa della libertà d'espressione contro la distorsione e la manipolazione delle notizie.

"Questa è la politica adottata dal premier. Dopo che ha raccontato la sua versione a 'Porta a Porta".

Mara M., Cerbiate Commentatore certificato 07.05.09 20:10| 
 |
Rispondi al commento

imbalsamazione,crematura,tumulazione, non sono ecosostenibili.

ciao tutti\e 07.05.09 20:09| 
 |
Rispondi al commento

ammazza ghezzi..... grande!!!

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 20:04| 
 |
Rispondi al commento

cosa ne pensate della futura nuove sede della regione puglia?

VENDOLINOOOOOOOO

gold forever Commentatore certificato 07.05.09 19:54| 
 |
Rispondi al commento

@@Anthony, C.

Brutta cagna rognosa di un aviere !!!!!

Ieri sera ti ho chiesto una dritta per vedere la tettone del post precedente !!!

Io e l'alpino avevamo gia preparato pop corn e grappa !!!

Dormi preoccupato !!!!!!!

GREASE ., ulan bator Commentatore certificato 07.05.09 19:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT
COCA COLA E MENTOS

passo la notizia come l'ho ricevuta:
La combinazione di questi 2 elementi da luogo ad una esplosione nello stomaco e puo essere mortale. si puo fare la verifica mettendo caramelle mentos dentro una bottiglia stando a debita distanza. le due aziende non hanno dato mai chiarimenti nin merito.

maro sowclett Commentatore certificato 07.05.09 19:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Centro di riciclo Vedelago-riciclo al 99%


http://www.youtube.com/watch?v=VJ7ZWkSPqOM&eurl=http%3A%2F%2Fvideo%2Egoogle%2Eit%2Fvideosearch%3Fsourceid%3Dnavclient%26gfns%3D1%26rlz%3D1T4PBEA%5FitIT320IT320%26q%3DCentro%2BVedelago%26um&feature=player_embedded

Alina F., Varese Commentatore certificato 07.05.09 19:47| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe, ti pregherei di guardare questo video, ERA la spiaggia ( x me, una delle più belle in italia) della città dove abitavo prima di dover emigrare.
Non sò di chi è la colpa, ma ti garantisco che si stà consumando uno scempio, credo senza precedenti, 7 km di spiaggia stanno scomparendo!
ti prego aiutaci a diffondere la notizia. grazie.

http://it.truveo.com/Scompare-la-spiaggia-di-Tonnarella-di-Mazara-del/id/2121244994

toni lumia, Piacenza Commentatore certificato 07.05.09 19:45| 
 |
Rispondi al commento

il collezionista di ossa... pardon. di figure di merda... aaahahhhahahh

Berlusconi e le chiese finlandesi
I giornali finnici: «Il premier italiano non è mai stato in visita ufficiale in Finlandia»

Le frasi dette mercoledì da Silvio Berlusconi in Campidoglio, per la presentazione di Roma Capitale, sono state oggetto di numerosi articoli apparsi sulla stampa finlandese. Tutti i giornali sottolineano le parole non certo simpatiche verso l'arte e la cultura della nazione dei Mille laghi. Nessuno in Finlandia si sognerebbe mai di comparare il patrimonio artistico italiano con quello finlandese, ciò nonostante il riferimento a una chiesa in legno da eliminare ha fatto arrabbiare i media finnici.

IL RESTO SUL CORRIERE

psico dado Commentatore certificato 07.05.09 19:44| 
 |
Rispondi al commento

http://www.corriere.it/Speciali/bigVision/noemi/big_Vision_corriere.html

questa è una manipolazone fotografica.evidente.
motivo? non so. ma è lampante.

ciao tutti\e 07.05.09 19:43| 
 |
Rispondi al commento

SITO di INFORMAZIONE - PROSSIMA APERTURA

www.antinews.edoammo.it

Venite a vedere la versione provvisoria del sito. Dentro ci trovate qualche esempio di articolo.

GLi argomenti vengono trattati su scala mensile, in modo da non perdersi nei dettagli. In pratica si tratta di piccoli articoli monotematici divisi in categorie (politica, economia, ambiente, processi&inchieste, varie).
Cerco di riportare il maggior numero di LINK alle fonti utilizzate.

Presto a regime

edoardo a., firenze Commentatore certificato 07.05.09 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Roma, 7 mag. (Adnkronos) - "Se uccidono me, probabilmente si aprirebbe un dossier su tutto mio lavoro e allora, veramente, verrebbero fuori grandi segreti. Non mi uccidono forse c'è qualche polizza assicurativa sulla vita. Io sono una persona molto riservata, ho utilizzato tutte le informazioni in mio possesso per celebrare i processi, per sostenere l'accusa o l'innocenza, ma mai per fare gossip". Lo afferma Gioacchino Genchi(nella foto), intervistato da Klaus Davi per il programma web 'Klauscondicio'.

SEGUE SU ADNK

psico dado Commentatore certificato 07.05.09 19:42| 
 |
Rispondi al commento

La parabola(discendente)degli inceneritori in USA e "l'utopia" dei "rifiuti zero".

Rifiuti Zero, non è un'utopia ambientalista, è parte integrante della nuova rivoluzione industriale avviata dai paesi più avanzati, in particolare Giappone e Stati Uniti, negli anni '80. La parola d'ordine di questa rivoluzione è "Qualità Totale", in una visione "olistica" del sistema produttivo e "Rifiuti Zero" è parte di questo progetto. In base a questi nuovi valori guida, ogni tonnellata di rifiuti messi in discarica o inceneriti è la misura del fallimento e della inefficienza del sistema produttivo, equiparabile alla presenza di un difetto in un prodotto immesso nel mercato. E che "Rifiuti Zero" sia la nuova frontiera dei paesi industrializzati sta nei fatti.

E' comunque opportuno ricordare che questa scelta è anche il risultato di decenni di battaglie legali e culturali condotte, anche negli Stati Uniti, da comitati di cittadini, associazioni ambientaliste, associazioni a difesa dei consumatori, ricercatori indipendenti. A riguardo, significativo è quanto avvenuto nel New Jersey tra gli anni
'80 e '90, durante i quali, nonostante l'opposizione di numerosi comitati di cittadini, lo Stato Federale promuoveva la costruzione di diversi inceneritori. Questa scelta si dimostrò presto un disastro economico per il concomitante successo del riciclo e del compostaggio che sottraeva materiale da bruciare e per l'apertura di nuove discariche "low cost" negli Stati vicini che rendevano più economico esportare i rifiuti; ma il colpo di grazia venne dalla Corte Suprema quando questa aboliva le sovvenzioni statali agli inceneritori che, a questo punto, furono costretti a chiudere, ma prima chiesero, ed ottennero, il pagamento dei danni, per inadempimento degli accordi contrattuali: due miliardi di dollari, pagati dai contribuenti!

CONTINUA

Alessio A. Commentatore certificato 07.05.09 19:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.dagospia.com/rubrica-2/media_e_tv/articolo-5783/1.htm

Repubblica fa cosa buona e gradita andando a intervistare don Zuliani, guida spirituale del Cavaliere del Cialis (p.2). E quello naturalmente lo assolve con tutti i crismi (aveva altra scelta?), ma soprattutto passa all'attacco: "Le raccomandazioni dell'Avvenire sono generiche. Voglio dire: andrebbero bene per tutti, non solo per Berlusconi. Così poste mi sembrano un po' fuori luogo. E' un richiamo che vale per tutti gli uomini politici. Anche per i democristiani, anche per Casini, anche per Fini, anche per Sarkozy..."

La finzione diventa realtà, specie quando va avanti da anni. Così ormai tutti credono, Antitrust in testa, che il Giornale sia di Paolo Berlusconi e il Foglio di Veronica. La Stampa cade in trappola e ci costruisce sopra "il caso": "E il Foglio confessa: "sì, siamo imbarazzati" (p.2).

Ma va là! Vediamo se Cristina Morelli, la brava avvocata di Donna Veronica, riesce a portarsi via il giornale diretto da Giulianone Ferrara, come fosse un appartamento al mare. Intestato è intestato, no? E vediamo se l'avvocato riesce anche a farsi dare le famose intercettazioni sul Cavaliere e le sue belle. Quelle che pare fossero custodite gelosamente da Paolino Mieli ai tempi del Corriere. Ai tempi del Corriere, appunto. Portato via nulla, Paolino?

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 19:40| 
 |
Rispondi al commento

"Da quale pulpito - risponde il Ministro-. Pensiamo a come il quotidiano dei vescovi ha trattato ciò che è successo in America", aggiunge Brunetta, riferendosi ai sacerdoti accusati di pedofilia.

da repubblica...

QUESTA E' PESANTISSIMA.... FAR CIRCOLARE...

psico dado Commentatore certificato 07.05.09 19:40| 
 |
Rispondi al commento

A QUELLO CHE LEGGE, MA NON… REALIZZA
(è un piccolo emulo di… I. V. Dzugasvili e non lo sa!)

Preambolo: A quel povero, delirante blogger, mutuando dal post di ieri del nostro ospite (“Nano iconoclastìa”, Informazione), rivolgo gli stessi sensi che lui rivolge ad altri quando – non comprendendo o trascurando quello che gli si scrive – normalmente li assale. Intellettualmente e… civilmente non è in grado di sviluppare e sostenere confronti!

‹‹La neo iconoclastia, o nanoiconoclastia, è un comportamento di carattere diffamatorio che si è sviluppato in Italia a partire dalla fine dello scorso secolo con l'obiettivo di distruggere la reputazione degli avversari. Alla base del movimento (…) mediatico vi è la convinzione che colpendo l'immagine di una persona attraverso i media questa fosse indotta al silenzio o si normalizzasse.
Una convinzione del tutto corretta… “se questa si riuscisse ad indurla al silenzio”! Con questa iconoclastìa: un avversario politico (se costui fosse un avversario politico, ma non lo è: è solo ciarpame). L’eresia (per costui) va colpita e l'immagine dell'eretico va distrutta, storpiata, annullata.
L'effetto cercato della iconoclastia è il silenzio. (…) In un silenzio generale i pochi che parlano sono subito identificati. E' un vantaggio non da poco per chi vuole colpirli. E se affermano cose diverse , in questo blog ormai diventato media, non possono che avere torto per chi non ha altre fonti di informazioni (quindi ignora).
Stupidate ripetute (…) possono qui dentro diventare… verità.
Il gioco del silenzio di chi sa e non parla (…) è l'aspetto più mortificante della iconoclastia. Un silenzio preventivo. Il gioco del silenzio non può durare a lungo.››

Il giocoso divertissement è finito… ma: “Chi è più fesso, la volpe o chi la segue?”

P.S. Gentile Monica C., quel blogger, per lei ha una personalità schizoide? Per me sa leggere-analizzare, ma non riesce a sintetizzare? Grazie per la… Programmazione Neurolinguistica.

DOMENICO COLITTA 07.05.09 19:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PD troooooooooooooooppo tranquillo...

Comincio a sperare in un gran botto giornalistico... magari l'espresso... MI PUZZA TROPPO QUESTO PD SILENTE...

"Mi hanno detto di non dire nulla" gli è scappato a franceschini a ballarò... quasi a dire noi non abbiamo nulla da dire o fare... sta uscendo fuori tutto da solo? E' rimasta qualche traccia di quelle intercettazioni piccanti di cui si parlava mesi fa e per le quali silvio prometteva dipartite estere...

psico dado Commentatore certificato 07.05.09 19:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

rifiuti tossici, rifiuti industriali, rifiuti nocivi, rifiuti urbani, ma se ci rifiutiamo di farli, non avremmo più problemi. già ma come fanno poi i comuni a finanziarsi? come fanno le mafie a crescere? come fa il "nanocapo" a andare ad innaugurare un nuovo termoconvettore?. ma se gettiamo la maggior parte dei politici, come li dobbiamo considerare? spero non rifiuti riciclabbili, quelli si riciclano gia da soli!!!

valter p., roma Commentatore certificato 07.05.09 19:32| 
 |
Rispondi al commento

Il p2ofilo, che si è sempre scagliato contro la satira, malato di Satiriasi... manco a farlo apposta!

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 19:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER CHI DICE CHE MARONI & C. FA BENE CON GLI IMMIGRATI.

“MA IO NON SONO MICA UN IMMIGRATO”

Henrich Böll diceva:
Quando Hitler andò al potere, i primi che andò a prendere furono sindacalisti, comunisti e socialisti. Ma io non ero né sindacalista, né comunista, né socialista e quindi dissi: “Che me né frega?”. Quando andarono a prendere gli ebrei dissi: “Ma io non sono mica ebreo e quindi perché mai mi dovrebbero detestare?”. Poi mandò a prendere i cristiani, protestanti e cattolici e io non ero né protestante né cattolico e dissi: “Che me né frega?”. Il risultato fu che quando vennero a prendere me non c’era più nessuno che potesse protestare per la mia cattura.

“RIFLETTETE PRIMA DI PARLARE”.

Paolo R. Commentatore certificato 07.05.09 19:28| 
 |
Rispondi al commento

gustatevi questa futura chicca continua il fotoromanzo
http://www.libero-news.it/pages/berlusconi-tale-quale


"Berlusconi tale e quale” – Vita, conquiste battaglie e passioni di un uomo politico unico al mondo"

Una serie di 16 fascicoli gratuiti per conoscere la storia di “Silvio a prescindere da Berlusconi”. A partire dal 12 maggio, dal martedì al venerdì, in omaggio con Libero.

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 07.05.09 19:26| 
 |
Rispondi al commento

LO SO CHE E' [ OT ] MA MEGLIO NON DIMENTICARE

UN SALUTO ALLA CULONA DEL BLOG

INTERVISTA MAI SMENTITA

Noemi, lei chiama ‘‘Papi’’ il presidente Berlusconi?
«Sì, per me è come se fosse un secondo padre. Mi ha allevata».

Berlusconi è sempre stato presente alle sue feste di compleanno?
«No, ma non mi ha mai fatto mancare le sue attenzioni. Un anno, ricordo, mi ha regalato un diamantino. Un’altra volta, una collanina. Insomma, ogni volta mi riempie di attenzioni».

Insomma, una trama di grande attualità. Torniamo a Berlusconi?
«Lo adoro. Gli faccio compagnia. Lui mi chiama, mi dice che ha qualche momento libero e io lo raggiungo. Resto ad ascoltarlo. Ed è questo che lui desidera da me. Poi, cantiamo assieme».

Nei momenti di relax, Berlusconi cosa le confida?
«Fa tanto per il popolo. È il politico numero uno. Non dorme mai. Io non riuscirei a fare la sua stessa vita. Quando vado da lui ha sempre la scrivania sommersa dalle carte. Dice che vorrebbe mettersi su una barca per dedicarsi alla lettura. Talvolta è deluso dal fatto che viene giudicato male. Io lo incoraggio, gli spiego che chi lo giudica male non guarda al di là del proprio naso. Nessuno può immaginare quanto Papi sia sensibile. Pensi che gli sono stata vicinissima quando è morta, di recente, la sorella Maria Antonietta. Gli dicevo che soltanto io potevo capire il suo dolore».

luca m. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 19:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a me, hanno chiesto un documento,
per smaltire in discarica dei rifuiti, compromettenti, quali vecchi mobili un paio di materassi un televisore e alcuni vestiti, correttamente depositati negli appositi siti.

spacciavo riciclo...

ciao tutti\e 07.05.09 19:24| 
 |
Rispondi al commento

INSOMMA ...
si può sapere chi cazzo comanda dentro a sto blog ???

(sto a cherza)

Paolo out of the blue (into the black) 07.05.09 19:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Proposta choc della Lega: "Sui metrò
posti ai milanesi. Franceschini: "Razzisti"


Si infiamma la polemica per la proposta-provocazione del deputato leghista Matteo Salvini: "Sui metrò prima c’erano i posti riservati agli invalidi, agli anziani e alle donne incinte. Adesso si può pensare a posti, o vagoni, riservati ai milanesi". Critiche bipartisan


***********

ehm..... invece di sparafleschare stronzate e linciare le ragazzine o sciacallare sulle bare......

VOTA SI AL REFERENDUM!....

Mara M., Cerbiate Commentatore certificato 07.05.09 19:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La scorsa settimana non abbiamo parlato d'altro oltre l'influenza -- il Messico si è quasi paralizzato, e in tutto il mondo i leader di molti paesi hanno fermato i voli aerei, sono state bandite le importazioni di carni suine, e sono state prese misure drastiche col fine di mitigare la diffusione del virus. Ora che la minaccia sembra placarsi, rimane da scoprire dove si è originata e come poterla fermare nel caso si ripresenti.

La Smithfield Corporation, la più grande azienda suinicola del mondo, ora indagata come possibile origine della diffusione dell'H1N1 , nega qualsiasi collegamento tra i propri suini e l'influenza; inoltre le grandi imprese del settore agroindustriale investono ingenti somme di denaro nella ricerca per poter affermare che la sicurezza ambientale è garantita nella produzione industriale dei suini. Tuttavia sono anni che l'OMS dichiara che una nuova pandemia sarà inevitabile e gli esperti della Commissione Europea e della FAO hanno anticipato che il rapido passaggio dalle piccole aziende alle grandi industrie suinicole ha incrementato il rischio di sviluppo e trasmissione delle malattie epidemiche. Gli scienziati dei centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie dichiarano di non conoscere al momento gli effetti che queste aree infette potrebbero avere sulla salute umana.

Sono numerosi gli studi circa le condizioni raccapriccianti nelle quali versano i suini allevati in larga scala, e circa il devastante impatto economico che ciò provoca sui piccoli allevatori. La stessa Smithfield è stata precedentemente multata per 12.6 milioni di dollari e attualmente si trova sotto inchiesta federalenegli USA per danni ambientali derivanti dai liquami degli escrementi suini.

un po di informazione 07.05.09 19:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CON LE LEGGI RAZZISTE CHE STANNO EMANANDO QUANDO TOCCHERA SCAPPARE A LORO NESSUN PAESE GLI DARA ASILO POLITICO, QUINDI SONO NOSTRI!!!!

aniello r., milano Commentatore certificato 07.05.09 19:17| 
 |
Rispondi al commento

OT Immigrazione.

Siamo in crisi, arrivano tanti clandestini; perché arrivano? Perché nel caos che si è creato hanno quasi la sicurezza di non poter essere più mandati via.
Che fare? Possiamo permettere che vadano tutti in pasto alla malavita o a essere sfruttati fino alla morte?
Non c’è altra alternativa che fargli sapere che qui c’è una legge, non certo spietata nei loro confronti, ma applicabile ed applicata.
Intanto per quelli che già lavorano onestamente in nero, potremmo dare al datore di lavoro la possibilità di regolarizzarli.
Per quelli che arrivano con visto turistico sapendo tutto di loro, perché non controllare che dopo tre mesi se ne siano andati, o abbiano travato lavoro, e altrimenti sanzionare chi li ha invitati.
I nuovi che arrivano clandestinamente, anziché rinchiuderli per tanti mesi nei centri di accoglienza, per tentare di sapere chi sono, al solo fine di mandarli via, col risultato che non diranno mai nulla, e scapperanno alla prima occasione, potremmo tenerli per tre o cinque anni, dar loro vitto e alloggio decenti, più cento euro al mese, più l'equivalente di due stipendi di casa loro, da mandare automaticamente ogni mese da parte dello stato ad un indirizzo da loro scelto, e in cambio farli lavorare sotto lo stato alla realizzazione di infrastrutture in condizioni di sicurezza, e alla scadenza comprargli un biglietto aereo e rimandarli a casa.
Possiamo realizzare il loro sogno, anche se a condizioni non troppo vantaggiose, per non attirarceli tutti qui, ed averne anche noi un guadagno.

Catello Monaco, Olbia Commentatore certificato 07.05.09 19:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.dagospia.com/rubrica-2/media_e_tv/articolo-5845.htm

«Satiriasi».
E forse è per questo che Veronica Lario, nello sfogo che ha consegnato a Repubblica domenica scorsa, ha parlato di un uomo malato: «Ho cercato di aiutare mio marito, ho implorato coloro che gli stanno accanto di fare altrettanto, come si farebbe con una persona che non sta abene. È stato tutto inutile». E ancora: «Non posso stare con un uomo che frequenta le minorenni».

Accuse devastanti, che trovano una conferma nelle storie piccanti che circolano da tempo sulle notti di Palazzo Grazioli. Da quando cioè il Cavaliere ha superato i settant'anni - è nato nel 1936 - e l'assillo dell'età gli avrebbe fatto nascere un forte disgusto per il decadimento fisico. Ieri l'Unità ha scritto delle feste di Palazzo Grazioli, con un tavolo da cinquanta posti, dove mangiare, e graziose fanciulle sulle ginocchia dell'imperatore (copyright Veronica).


LARIO BEGAN BERLUSCONI
Chi ha partecipato, da invitata, a queste serate racconta al Riformista una quantità impressionante di dettagli, in cui spicca un accappatoio bianco che quasi abbaglia la vista e un medicinale che non è il Cialis, bensì un farmaco che si inietta. Ma soprattutto, grazie a una frequentazione di vari anni a Palazzo Grazioli, la donna rivela in che modo sono progressivamente cambiate le abitudini del Cavaliere.


BERLUSCONI DA VESPA
È un racconto lungo e crudo, che si sovrappone perfettamente allo sfogo della moglie Veronica, in cui a colpire l'interlocutore è anche l'apologia dell'odore. I profumi sono una parte essenziale delle mille in una notte. E poi ci sono il letto, il bagno, i sospiri e altri particolari di cui non si può dare conto perché la questione sessuale del premier si muove a cavallo tra la privacy e il comune senso del pudore.

Il premier che «frequenta le minorenni», secondo l'accusa della consorte, è poi una storia che trapelò dalle stesse intercettazioni hard oggi distrutte, sia a Milano sia a Napoli nell'ambito di due inc

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 19:16| 
 |
Rispondi al commento

il bello e' che ci sarebbe gia' la tecnologia per soppiantare gli inceneritori, ed e' italiana.

http://www.cnr.it/cnr/news/CnrNews?IDn=1758

ma questi governanti fanno i sordi, perche'?
non basta questo per capire che sono in malafede e che per loro e' tutto un business? cioe' dove ci sono soldi e potere da prendere, per loro naturalmente, ok, va bene, altrimenti silenzio tombale.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 07.05.09 19:12| 
 |
Rispondi al commento

ancora violenze "rumene" nel ricco NORD
Molestie in classe, 11 anni al maestro
e 5 al preside che non lo denunciò
il maestro,antoniosky silvestrecu ma SI FACEVA CHIAMARE Antonio Silvestre, avrebbe molestato dal settembre al dicembre 2007 alcuni suoi alunni, tra cui una bambina ipovedente e autistica, palpeggiandoli e spesso istigandoli a compiere angherie sui compagni.
Il preside, secondo l'accusa non avrebbe denunciato quello che accadeva nella sua scuola, nonostante i familiari dei bambini avessero segnalato più volte gli episodi.
STI CAZZO DI RUMENI
AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH
LEGHISTI DI MERDA ANNATE A CAGARE

piccolo fly, ca Commentatore certificato 07.05.09 19:12| 
 |
Rispondi al commento

L'altra sera dal tappetino Vespa c'era silviuccio a riempirci di balle.

Ho visto solo la prima parte perchè le cazzate sul terremoto non le reggevo.

Ho notato che i "giornalisti" si sono subito trattenuti dal chiedere dell'argomento Veronica, appena silvietto ha finito di recitare le sue farneticazioni, nonostante fosse quello l'argomento caldo. Strano che Vespa non si sia vendua la madre pur di continuare a parlarne. Si è subito sintonizzato sul nuovo argomento falsificato. Forse la madre se l'è già venduta, e da un pezzo.

Ho notato anche che Mieli aveva un tono quasi polemico col sovrano, il che mi ha stupito, lì x lì. Poi però mi è venuto un sospetto dopo che gli ha fatto un rilievo assurdo. Mieli ha detto a silvietto che un premier dovrebbe astenersi dal'andare ai compleanni (ma dici sul serio? con le minorenni, la P2 e la mafia sì, ma ai compleanni no?).
Al che silviuccio (era una domanda o era un assist?) ha risposto che se non lo facesse non sarebbe se stesso ...
Il risultato è stato che a un osservatore distratto può essere sembrato che nel salotto ci fosse opposizione e critica, e che silvietto ne sia uscito vincitore e umano.

I rappresentanti del peggio affinano le armi

Fabrizio Castellana, SP Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 19:12| 
 |
Rispondi al commento

E' l'ora dell'aperitivo!

Allora: lo spritz è pronto nella caraffa con le sue belle scorze di arancia ed il ghiaccio.
Il prosecco lo tengo in frigo, che poi se si scalda non è proprio buonissimo.
Per gli astemi, il coktail analcolico è all'ananas.

Mi raccomando però, le bottiglie e bottigliette nel bidone del vetro!

Girasole di Giugno, Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 19:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di sicuro l'unico rifiuto che non riusciamo a smaltire è il pedonano affetto da satiriasi!

Goffredo di Buglione Commentatore certificato 07.05.09 19:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non sò se sia noto a tutti

la mafia ha cambiato genere d'affari oltre alla gestione dei rifiuti ha messo le mani sulle tecnologie per l'energia ora il quadro è completo


ingordi

Maverick. Ita Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 18:58| 
 |
Rispondi al commento

papillo ha finito il turno... 3 assi IVECO parcheggiato... vai di canne lambrusco e pop corn

ciaoooooo

psico dado Commentatore certificato 07.05.09 18:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rifiuti zero?
Eccerto che si può!
Basta un po' di buona volontà e ogni residuo trova la sua ubicazione.
Vetro, plastica, acciaio, ceramica, carta, cartone, umido.
Senza contare che una raccolta differenziata spinta, toglie dalle mani dei cattivi un business non indifferente.
E diventerebbero materie prime.
Perchè non hanno una fine tutti questi materiali. Possono essere lavorati e poi lavorati ancora, e ancora, e ancora.
Si rispetterebbero anche le risorse del pianeta. Un sano risparmio di risorse.

Restano solo i rifiuti umani.
Potrebbero anche quelli avere una loro ubicazione.... basta un po' di fantasia. Forse non sarebbe proprio proprio legale, ma tant'è in Italia, la legalità è un optional.

'sera blog

Girasole di Giugno, Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 18:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'INFORMAZIONE FATTA DA NOI;

ABBIAMO INTERVISTATO PER IL BLOG

http://informazionedalbasso.myblog.it/

LA VICE
PRESIDENTE DELLA CAMERA ON. ROSY BINDI.

Gli abbiamo chiesto cosa ne pensa dell'offensiva anti-rete della Carlucci...
dell'opposizione narcotizatta del PD...

diffondere...

SIAMO STANCHI DELL'INFORMAZIONE PRECOTTA CHE CI PROPINANO I MEDIA DI REGIME....

contattateci;
mail: vittoriopampa@yahoo.it
cell: 3771447634
contatto skype: paolo papillo

p.s. più siamo e più la loro censura diventa impossibile.non rassegnamoci ad essere spettatori muti,diventiamo noi attori della società della politica ma sopratutto del dissenso
http://informazionedalbasso.myblog.it/


paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 18:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UN PORCO CON UN FIORE ALL'ORECCHIO E' SEMPRE UN PORCO........
ciao papi

al m. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 18:55| 
 |
Rispondi al commento

@
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
quindi:
tra Cettina e Cheng non corre buon sangue
Lenin ha problemi con Pierre ecc ecc anche se in un primo tempo si "parlavano"
pierre e Ed sono amici ma mi sgugge la posizione della Bellandi e di Stirner con Pierre ecc ecc
Exidor,Cheng Mandi,Geronimo e l'altro che mi sfugge hanno ottimi rapporti.
ma tra Questi e ED non si possono vedere però Cettina e Ed si......
poi, Lenin e Ed non capisco come stanno.......
va beh ok Dallas in confronto era una telenovela da 4 soldi
magari domani avrò le idee più chiare.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
scusami Cheng se ti ho tirato in mezzo, non è per offenderti era solo un resoconto..........
almeno nelle ore ti atavica "attesa" tengo la mente occupata........

ps..nel trambusto ho perso le tracce di Bernardino visconti

il becchino 07.05.09 18:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il sindaco dell'Aquila: "Soldi subito". Tremonti: "Se necessario più risorse"
(adn)

Non si capiscono, non c'è colloquio, sembra che stiano parlando un muto ed un sordo, il sindaco è il muto, Tremonti il sordo.........

Poi, poi, col senno di poi,.......o mai: parole, parole, parole........e intanto gli abruzzesi aspettano la manna dal cielo, che mai arriverà.

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 18:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sparita una quantità di rifiuti speciali pari a tre ettari
5 maggio 2009

Il rapporto Ecomafia 2009 di Legambiente, presentato oggi a Roma, evidenzia che un'enorme quantità di scarti speciali è sparita: è la più alta di sempre con 3.100 metri e una base di tre ettari, per un giro d'affari che raggiunge circa 7 miliardi di euro.

31 i milioni di tonnellate di rifiuti industriali "di cui è certa la produzione ma ignota la destinazione finale".

In vetta alla classifica dell'illegalità in questo settore si piazza saldamente la Campania con 573 infrazioni accertate e ben 63 arresti nel corso dell'ultimo anno.

Al secondo posto la Puglia con 355 infrazioni accertate, al terzo la Calabria con 293 infrazioni, seguita dal Lazio con 291 reati.

Il Piemonte è la prima regione del Nord per numero di reati accertati, incidendo per il 6,5% sul totale nazionale.
Il business dell'a 'monnezza' non si ferma neanche in tempi di crisi: 20,5 miliardi di euro di guadagni per 25.776 ecoreati accertati.

28 mila le nuove case abusive e 258 i clan censiti; crescono le aggressioni al patrimonio culturale, il racket degli animali e le agromafie; aumentano le rotte dei traffici internazionali dei rifiuti ma cresce la capacità di contrasto delle Forze dell'ordine, con un incremento degli arresti del 13,3% e i sequestri a 6,6%).

Dopo anni di costante flessione, il 2008 ha visto un forte ritorno dell'abusivismo edilizio, con 28 mila nuove unità.

http://www.essenzialeonline.it/Cronaca/Prospera-l-affare-dei-rifiuti_10675.html

Silvanetta P. Commentatore certificato 07.05.09 18:50| 
 |
Rispondi al commento

AdP candidato alle europee un posto che poi non potrà occupare.
Aveva criticato Berlusconi per lo stesso motivo;
Cambiato idea ?
Giusto prima o adesso ?
Bisogno di € x un'altra casa ?

Ipse dixit: "il silenzio è mafioso" >> i dipietristri tacciono >> dipietristi mafiosi!

luca V. Commentatore certificato 07.05.09 18:50| 
 |
Rispondi al commento

e bravo cruciani!

che si stesse destando dal letargo?

psico dado Commentatore certificato 07.05.09 18:46| 
 |
Rispondi al commento

La profezia russa si sta Avverando...

In dirittura di arrivo una legge che
invita Obama a limitare i suoi poteri
Se anche il Senato dell’Oklahoma voterà a favore della proposta, il presidente degli Stati Uniti Barack Obama potrà vedere arrivare presto sulla sua scrivania una legge che riconoscerà la sovranità allo stato americano e che di fatto dirà a Washington di conformarsi ai poteri federali e di non andare oltre a interferire negli stati.

L’ultimo vento di "secessione" soffia questa volta, per l’appunto, in Oklahoma. Nonostante il governatore democratico Brad Henry abbia esercitato il diritto di veto su un disegno di legge simile appena 10 giorni fa, la Camera dello stato ha infatti approvato una proposta che ribadisce la sovranità dell’Oklahoma; e che, apparentemente - stando a quanto spiega il sito Newsok.com - non ha bisogno del sì del governatore. Kris Steel, presidente pro tempore della Camera dello stato, è ottimista, e ritiene che la risoluzione "HCR 1028" sarà approvata anche dal Senato dell’Oklahoma. La norma ha lo scopo, ha spiegato il suo autore, il repubblicano Charles Key, di dire al Congresso di «tornare a esercitare i propri ruoli stabiliti dalla Costituzione».

La richiesta, rivolta al governo federale, è anche quella di «smettere e desistere» dall’esercitare poteri che vanno al di là di quelli stabiliti dalla Costituzione. Secondo Key le leggi federali violerebbero infatti spesso il decimo emendamento, che afferma che i poteri non espressamente delegati al governo degli Stati Uniti «sono riservati ai rispettivi stati». Un esempio di come il Congresso starebbe travalicando i suoi confini, ha precisato il repubblicano, è rappresentato dagli stessi piani di aiuto a favore dei produttori di auto e delle istituzioni finanziarie. «Stiamo dando tutti questi soldi a entità diverse, inclusi i produttori di auto, e ora stanno anche dicendo: Beh, forse è meglio che vadano in amministrazione controllata»...

da La S

psico dado Commentatore certificato 07.05.09 18:42| 
 |
Rispondi al commento

FRANCESCHINI (e AdP):
"Rischio ritorno leggi razziali"
ma che cazzo dite, vi fate ridere dietro,
mettete il vostro naso fuori dai confini nazionali e vi accorgerete che le legislazioni in materia migratoria negli altri Paesi sono Molto + severe.
Ipocriti, falsi buonisti.

luca V. Commentatore certificato 07.05.09 18:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1/2 O.T.

Ma se il sig. Santoro invitasse ogni settimana un rappresentante di una Lista Civica a 5 stelle alla sua trasmissione???

Anno Zero andrebbe d'accordo con Rifiuti Zero,che ne pensate?

Beppe,chiedi a San Toro di invitare dei rappresentanti delle Liste Civiche in modo di motivare la spesa del canone Rai che i cittadini italiani pagano!

Arririvederci e rigrazie.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 18:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nuova proposta dal Ku Klux Kan leghista.

Milano, la proposta della Lega
"Carrozze metrò solo per milanesi"

Iniziano finiti i problemi con i extracomunitari che non potrano mandare i figli a scuola, inizierano a separare milanesi di non milanesi
Ottimo! arriverano a separare dopo bergamaschi di bergamo Alta della bergamo bassa, arriverano.

poveretti questi umanoidi piccoli piccoli.

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 18:37| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON C'ENTRA NIENTE CON IL TEMA DEL POST, MA NON POSSO IMPEDIRE IL FLUSSO RABBIOSO CHE MI PERVADE.
MONTEPULCIANO IN PROVINCIA DI SIENA DA SEMPRE GOVERNATO DALLA SINISTRA HA L'UFFICIO POSTALE A PART-TIME. SI AVETE CAPITO BENE: ORARIO RIDOTTO. IL CAPOLUOGO DI UN COMUNE DI OLTRE 14.000 ABITANTI E DI OLTRE 5.000 IN CENTRO E' RIDOTTO COSI'. GRAVI I DISAGI A IMPRESE, UFFICI VARI E PRIVATI. TUTTI SI SONO SOLLEVATI CONTRO LE POSTE DALLA NOSTRA AMMINISTRAZIONE COMUNALE SEMPRE COLPEVOLISTA CON GLI ALTRI, AI SINDACATI SERVI DELLA POLITICA DI SINISTRA. MA TUTTI QUANTI SEMBRANO ESSERSI SERVITI DELLE POSTE SOLAMENTE IN QUESTI ULTIMI GIORNI. E' PROPRIO VERO A STI COMUNISTI LE COSE DEVONO PROPRIO CASCARGLI SUI PIEDI !!! E SEMPRE VICINO ALLE ELEZIONI !!!

ARMA DILLO Commentatore certificato 07.05.09 18:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e qual'è il vostro programma?
linciare ragazzine?
sciacallare sui terremoti?
calunniare gli avversari?
.... figo!
Mara M., Cerbiate
---------------------------------------------------

Carissima,
no quello non è il nostro, è il programma della concorrenza ;)
Il nostro lo trovi qui sul sito del candidato sindaco:
http://www.marcoparma.it/
pensa che lo puoi anche discutere e fare domande dirette, ti risponde pure!!! :O
Sò che è una roba nuova per quelli come te, ma non ti impressionare, è così che dovrebbe essere la politica.
Oddio, se ti guardavi il link al filmato del nostro capolista che ti ho messo già avresti avuto un'idea....

Paolo Cicerone, 'Ndranghetown Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 18:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avete capito perche' molti leggono solo senza postare?
Vi siete fumati in 4 e 4 otto Buster Keaton, Groucho, i fratelli Marx e Jerry lewis.....
Ma andiamo con ordine:
Bastano 2-3 multinick per rendere il blog un porcilaio...potete evitarlo?...ASSOLUTAMENTE NO!
E chi potrebbe evitarlo?...shhhhhh...non lo dite agli strateghi del blog altrimenti lo show dovranno andare a farlo in una cantina sociale....

Vorrei inoltre esprimere tutta la mia solidarieta' a chi e' favorevole alla "discussione" e contro il *voto*!
Che destino infame:
Piu' non vogliono il voto e piu' sono SEMPRE fra i piu' votati...cosa avranno mai fatto per meritarsi un simile destino?!

E pensare che le soluzioni sono sempre due...le "solite":
Rivolgersi a "quelli" lassu' per la gestione, e:
Disiscriversi per "incoraggiare" la discussione!

Questo paese comincera' a migliorare quando la finiremo di battere le mani SEMPRE...a TUTTI!

Sul battere le mani sempre e a tutti esistono delle teorie che non ho il coraggio di raccontare....so' timido!

Anthony, C. 07.05.09 18:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vietato sedersi sui monumenti
Niente skate, pattini e petardi

http://www.ecodibergamo.it/stories/Cronaca/125162/


.

RebeccaCheng ., Macondo Commentatore certificato 07.05.09 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Hanno voluto portarmi in Finlandia. Ho impiegato più di tre ore per raggiungere una chiesa di legno del ’700: da noi una chiesa così l’avrebbero cancellata. Comunque amo i finlandesi e anche le ragazze finlandesi purché abbiano più di 18 anni. Silvio Berlusconi, 6 maggio

Ha precisato che devono avere più di 18 anni.
Ma come è SPIRITOSO il "nostro" presidente del consiglio!

Sante Marafini Commentatore certificato 07.05.09 18:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DAGOSPIA PESANTISSIMO

L'azzurro partì dal problema che angoscia ogni uomo, credente o no. Il problema della morte. Ognuno reagisce a modo suo, disse il politico, e quando il colloquio filosofico, e un po' surreale, arrivò al protagonista delle intercettazioni, il sigillo alla riflessione fu questo: «Satiriasi», ossia l'equivalente maschile della ninfomania. Mani dietro la schiena, il berlusconiano di alto rango si fermò in mezzo alla strada e disse proprio così: «Satiriasi».

berlusconi veronica noemi

E forse è per questo che Veronica Lario, nello sfogo che ha consegnato a Repubblica domenica scorsa, ha parlato di un uomo malato: «Ho cercato di aiutare mio marito, ho implorato coloro che gli stanno accanto di fare altrettanto, come si farebbe con una persona che non sta abene. È stato tutto inutile». E ancora: «Non posso stare con un uomo che frequenta le minorenni».

Accuse devastanti, che trovano una conferma nelle storie piccanti che circolano da tempo sulle notti di Palazzo Grazioli. Da quando cioè il Cavaliere ha superato i settant'anni - è nato nel 1936 - e l'assillo dell'età gli avrebbe fatto nascere un forte disgusto per il decadimento fisico. Ieri l'Unità ha scritto delle feste di Palazzo Grazioli, con un tavolo da cinquanta posti, dove mangiare, e graziose fanciulle sulle ginocchia dell'imperatore (copyright Veronica)

psico dado Commentatore certificato 07.05.09 18:26| 
 |
Rispondi al commento

DAGOSPIA....

mercianti che cessavano l'attività senza passare per gli uffici competenti.

DALLA PAGINA DI NOEMI SU FACEBOOK

Una storia messa alle spalle, per un uomo di 50 anni che ha continuato a mandare
avanti la propria famiglia grazie a un'edicola gestita dalla moglie (già valletta a Canale21, tv locale campana) e una tabaccheria-profumeria. Quello che si sa di lui è che non è stato l'autista, seppur solo quello napoletano, di Bettino Craxi, e che i «vecchi» socialisti partenopei come Giulio Di Donato non ne portano alcuna memoria.

Non se lo ricordano, in un primo momento, nemmeno Fulvio Martuscello per il quale, stando alle parole del premier, papà Letizia si era battuto («Mi ha telefonato per chiedermi se lasciavo fuori Martuscello dalle liste elettorali») e il capogruppo di Forza Italia in Comune Raffaele Ambrosino.

Aveva animato i rispettivi comitati elettorali in quel di Secondigliano, ma non era nel gruppo dirigente, e non si ha contezza della sua iscrizione al partito. Della «vecchia amicizia» con il premier l'intera famiglia oggi preferisce non parlare, avendo forse timore di essere male interpretata (al Corriere del Mezzogiorno la giovane Noemi parlava così del premier: «Lo adoro. Gli faccio compagnia. Lui mi chiama, mi dice che ha qualche momento libero e io lo raggiungo. Resto ad ascoltarlo. Ed è questo che lui desidera da me. Poi, cantiamo assieme»).

Benedetto Letizia

Quello che si sa di lui, di Benedetto, è che è quello che nella foto ricordo con il premier
è a destra, di fianco alla figlia.

3 - LA SATIRIASI E LE MILLE IN UNA NOTTE
Fabrizio d'Esposito per "Il Riformista" del 5 maggio

Le mille in una notte? La cifra è simbolica, ma è certo che un paio di mesi fa nel cortile di Palazzo Grazioli, residenza romana del Cavaliere, hanno visto entrare un camion da cui poi è stato scaricato un materasso enorme. Un letto a tre piazze. (!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!)

psico dado Commentatore certificato 07.05.09 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Il Cnr: le nuove tecnologie per combattere il traffico illecito dei rifiuti
di Gianni Rusconi

5 maggio 2009

Ogni anno in Italia svaniscono oltre 20 milioni di tonnellate di rifiuti, una montagna alta circa 1.900 metri con una base di tre ettari che rende alla criminalità organizzata circa 22 miliardi di euro.

I dati diffusi qualche settimana fa dall'Europol (European Police Office), che confermano inoltre come il 71% dei traffici abbiano carattere internazionale in relazione alla movimentazione di rifiuti verso Paesi con un apparato penale più blando e con controlli meno efficaci, fanno tristemente il paio con quelli del Rapporto Ecomafia 2009 di Legambiente presentato oggi.

L'ecomafia è una realtà assai consistente, non ci possono essere dubbi di sorta, e al momento le uniche armi per combatterlo sono le pene detentive e le sanzioni pecuniarie previste per chi non rispetta le norme vigenti (un recente studio Ue ha rilevato che in 13 porti europei il 50% delle spedizioni di rifiuti sono fuorilegge).

In realtà un rimedio ci sarebbe e chiama in causa le nuove tecnologie, almeno stando alle convinzioni dei ricercatori del Dipartimento Terra e Ambiente del Cnr, che hanno ampiamente dibattuto di questa opportunità nel corso di un evento tenutosi a Roma a metà aprile.

Dal Consiglio nazionale delle ricerche è arrivato in tal senso un messaggio importante: con l'ausilio di dispositivi Rfid (Radio Frequency Identification) in grado di trasportare fino a due Mbyte di dati, di sistemi radio mobili e di posizionamento è oggi possibile tracciare in modo evoluto il traffico illecito dei rifiuti.

Reti e apparati di trasporto dati intelligenti, dunque, da aggiungere alla presenza sempre più capillare di apparecchi di videosorveglianza per ricostruire digitalmente gli itinerari e per rilevare in modo automatico gli smaltimenti abusivi.

segue
link in sottocommenti

Silvanetta P. Commentatore certificato 07.05.09 18:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MMMMMMMMMM QUANTE COSA SA DAGOSPIA...


1 - SEI PAIA DI SCARPE IN 2 ORE E PAPA' LE MANDA L'AUTISTA...
Marco Castoro per "Italia Oggi"

DALLA PAGINA DI NOEMI SU FACEBOOK

Ora che l'hanno conosciuta tutti cercano di diventare amici di Noemi su Facebook. Ma la principessina di Casoria non si apre facilmente ai marpioni dell'ultim'ora. Tuttavia, qualche amico sul social network Noemi ce lo aveva anche prima della sbornia di notorietà. Ai quali, come tutte le ragazze della sua età, raccontava i suoi problemi con il fidanzato, i suoi capricci, i suoi tormenti, le sue gioie, le sue manie, i sui vizi e le sue virtù. A un conterraneo ha raccontato i suoi tormenti sentimentali, le discussioni con il ragazzo che proprio non voleva accettare che lei si comprasse sei paia di scarpe nel giro di due ore.

Sai, ciattava Noemi all'amico, il mio ragazzo mi fa la ramanzina, dice che i miei modi sono troppo mondani. «Che male c'è se mi compro sei paia di scarpe in due ore?» O se il padre, per non farla stancare troppo (forse anche per non farle consumare troppo suole e tacchi) le aveva affiancato un autista personale per portarla ovunque.

Perfino l'amico provò a farle capire che un autista personale per una minorenne non è prassi normale. Ma lei rispose che era il padre a volerlo. Questi padri capaci di fare tutto per i figli. Nonostante, come riportato da ItaliaOggi, il signor Letizia dichiarò nel 2005 12 mila euro.

Noemi con la madre

2 - PAPà ELIO, QUEL VECCHIO AMICO SOCIALISTA CHE NESSUNO CONOSCE
Eduardo Di Blasi per "l'Unità"

regalo di silvio a Noemi

Quello che si sa di lui sembra farne un personaggio minore della storia. Benedetto «Elio» Letizia, usciere in una sede del Comune di Napoli, oggi è un dipendente di fascia bassa, reintegrato dopo anni di sospensione, con una sentenza che lo mandava assolto. Nel febbraio del 1993 quando era segretario della direzione dell'annona, fu accusato assieme al suo direttore Giovanni De Vecchi di aver organizzato un si

psico dado Commentatore certificato 07.05.09 18:19| 
 |
Rispondi al commento

"Dare delle canaglie, delle carogne e dei delinquenti e minacciare di imbracciare i fucili contro gli avversari di "quelle canaglie di sinistra" italiana da oggi si puo'. E' totalmente lecito. Almeno per il Parlamento Europeo, che ieri durante la riunione dell'assemblea plenaria ha deciso di difendere l'immunità dell'onorevole europarlamentare Umberto Bossi, accusato appunto di aver usato le espressioni di cui sopra in un comizio elettorale del 2008.
Il Parlamento ha infatti spiegato che spiegato che "Umberto Bossi «ha esercitato il suo dovere, in quanto membro del Parlamento, di esprimere la propria opinione su una questione di pubblico interesse per i suoi elettori». Inoltre, il fatto che l’oggetto delle sue affermazioni fosse il comportamento di un politico nonché detentore di una carica pubblica colloca tale dichiarazione nel quadro di un legittimo dibattito politico".

RebeccaCheng ., Macondo Commentatore certificato 07.05.09 18:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://eddyburg.it/article/view/13119/

Il Cavaliere e il letto al potere
Data di pubblicazione: 07.05.2009

Autore: Merlo, Francesco

L’ultima farsa berlusconiana svela una “simonia laica” che rivela il putridume del quadro politico. Da la Repubblica, 7 maggio 2009 (m.p.g.)

Il gossip, come diceva Flaubert, «dispensa dal pensare» e dunque nessuno si stupisce di questo cortile, di questo anfanare plebeo sugli amori di una coppia di speciale visibilità come sono i coniugi Berlusconi.
Né è una novità l’asservimento della televisione pubblica ai vizi del principe, con il "Porta a porta" diventato per l’occasione "Letto a letto". Ma la velocità, la passione e l’intensità del gossip sul divorzio hanno coperto lo scandalo reale, ancora irrisolto e dunque intollerabile in un paese civile. Berlusconi infatti non ha mai chiarito, né i suoi detrattori hanno mai pienamente dimostrato, quanto erotici siano in Italia i dicasteri e quanto ci sia di Morgensgabe, di dono del mattino, nelle cariche istituzionali. Insomma, l’accanimento sul tradimento della moglie nasconde la vera questione italiana: siamo tornati, unico Paese dell’Occidente avanzato, alle forme autocratiche del potere, quando lo Stato, i posti di Stato, i ministeri di Stato, venivano appaltati ai famigli, ai favoriti, ai mariti delle amanti, alle amanti?

Berlusconi, fiutando il palcoscenico maschile, ha consegnato a Bruno Vespa le sue dichiarazioni di innocenza accompagnate dai soliti ammiccamenti verso i peccati che giura di non avere commesso. Ma il sospetto infamante e dunque calunnioso che pesa su di lui non è l’adulterio, non è l’avere oltraggiato la delicatezza femminile della moglie, non è l’avere offeso e rinnegato il berlusconismo ingentilito che c’è in Veronica, ma l’avere portato il letto al potere d’Italia.

(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 18:16| 
 |
Rispondi al commento

RIFIUTI

Quanto sia oneroso e problematico il trattamento dei rifiuti, lo dimostra la “tragedia” della Campania alla quale media e istituzioni stanno prestando la loro allarmata attenzione in questi giorni. Ma i rifiuti solidi urbani, com’è noto, possono rappresentare anche una risorsa. In questa direzione va Thor, un sistema sviluppato dal Consiglio Nazionale delle Ricerche insieme alla Società ASSING SpA di Roma, che permette di recuperare e raffinare tutti i rifiuti e trasformarli in materiali da riutilizzare e in combustibile dall’elevato potere calorico, senza passare per i cassonetti separati della raccolta differenziata.

Un passo oltre la raccolta differenziata e il semplice incenerimento, con cui i rifiuti diventano una risorsa e che comporta un costo decisamente inferiore a quello di un inceneritore. Thor (Total house waste recycling - riciclaggio completo dei rifiuti domestici) è una tecnologia ideata e sviluppata interamente in Italia dalla ricerca congiunta pubblica e privata, che si basa su un processo di raffinazione meccanica (meccano-raffinazione) dei materiali di scarto, i quali vengono trattati in modo da separare tutte le componenti utili dalle sostanze dannose o inservibili.

segue qui http://www.cnr.it/cnr/news/CnrNews?IDn=1758

Roob Zarathustra, Caput Mundi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Come lavora il centro riciclo Vedelago
http://www.ambientesalute.org/index.php?option=com_content&task=view&id=766&Itemid=70

La provincia di Roma adotta il metodo Vedelago

http://www.ambientesalute.org/index.php?option=com_content&task=view&id=766&Itemid=70


Alina F., Varese Commentatore certificato 07.05.09 18:15| 
 |
Rispondi al commento

http://www.fainotizia.it/2009/05/07/come-trasformano-la-politicada-scienza-cabaret-da-quattro-soldi

Come trasformano la politica...da scienza a cabaret da quattro soldi

07-05-2009

Il sipario è sempre aperto. In qualsiasi ora di tutti i giorni vediamo nel piccolo schermo di casa nostra gli attori, attrici, ballerine e donne mute come statute,in uno spettacolo continuato,ove tutto è lecito ma che poco ci fa ridere, anzi a volte il disgusto di uomini e donne è tale che il telecomando fonde. L’esibizionismo esasperato travalica ogni forma disgustosa di provocazione intellettuale che si trasforma in idiozia per una collettività in fase sempre di teorie falsificate e fantastiche.La politica è una scienza, tantè che si studia nelle facoltà universitarie, ove fra le tante materie viene insegnata, la sociologia,la psicologia, la statistica e una delle più importanti e appassionanti è l’antropologia, cioè lo studio dell’uomo nel sociale, culturale, fisico e soprattutto del suo comportamento nella società.
Fatta questa premessa, non credo siano sufficienti i voti degli elettori per coprire i riprovevoli comportamenti piuttosto provinciali del nostro Premier che mira a degenerare la politica italiana, trasformandola in un continuo cabaret che non fa ridere chi vorrebbe invece meno smentite arteriosclerotiche e più responsabilità nelle decisioni, soprattutto per quei lavoratori che da due anni non arrivano a fine mese.Certo non ha cominciato lui per primo a far regredire la politica in Italia ma un suo predecessore, certo Andreotti, amante di “Domenica In” e del “Bagaglino”,ove tra il serio e il faceto esibiva le sue doti più che politiche da cabarettista.

(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 18:13| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è nessuno capace di prendere in mano una videocamera e andare a trovare la testimonianza di qualcuno dei tanti partecipanti alla festa di compleanno incriminata (dite di essere tanto intelligenti e dinamici!) ?

O paura di perdere un argomento per sparlare ?
>> il blog non risponde, silenzio è mafioso >> bloggers mafiosi.

luca V. Commentatore certificato 07.05.09 18:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Buccaneer trasporta rifiuti tossici
E' stato fermato dalla sicurezza"

Il governatore della zona di Sanag sostiene che il rimorchiatore non venne sequestrato dai pirati, ma fermato dalla sicurezza.
Ciò modifica la situazione dei 16 marinai a bordo del battello, tra cui 10 italiani.

Mogadiscio, 19 aprile 2009 - L’11 aprile scorso il rimorchiatore d’altura italiano Buccaneer non venne sequestrato dai pirati somali ma fermato dalla sicurezza della regione semiautonoma del Puntland, perchè "trasportava rifiuti tossici" che intendeva gettare nelle acque somale.

Questa l’accusa mossa dal governatore della zona di Sanag, Mohamoud Said Nur, contatto dall’agenzia France Presse, che modifica la situazione dei 16 marinai a bordo del battello, tra cui 10 italiani.

"Dobbiamo dire chiaramente che il rimorchiatore italiano è stato fermato dalle forze di sicurezza locali e che il fatto non ha nulla a che vedere con i pirati", ha sostenuto Nur aggiungendo di aver avuto "la conferma che il rimorchiatore italiano trasporta due contenitori di rifiuti tossici e che loro (l’equipaggio) aveva intenzione di gettarli nelle nostre acque.

Dobbiamo avere giustizia per questi atti e non chiediamo alcun riscatto per la loro liberazione".

L’accusa era già circolata nei giorni scorsi ma l’armatore della Buccaneer, Silvio Bartolotti aveva seccamente smentito le voci.
Il governatore dell’autoproclamata regione autonoma somala ha spiegato che invece i due pescherecci egiziani fermati nello stesso giorno sono accusate di aver pescato illegalmente nelle acque somale.

http://quotidianonet.ilsole24ore.com/esteri/2009/04/19/166161-buccaneer_trasporta_rifiuti_tossici.shtml

Silvanetta P. Commentatore certificato 07.05.09 18:10| 
 |
Rispondi al commento

Come spiegare a quei microcefali destronzi che il comunismo in Italia non c'é mai stato? Come fargli capire che solo le idee di Marx, Lenin e Mao (leggetevi sto libro rosso, gnoranti, che e' pure breve) possono salvarci dallo sfacelo della globalizzazzione capitalista e fagocitaria?

Il loro Q.I. non puo' arrivare nemmeno a concepire un mondo dove siamo tutti degni di vivere e lavorare allo stesso modo.

Ma forse e' la loro anima malata di razzismo, soldi, potere, fama e deficienza che non vuole sentire ragioni

Tiziana S., Milano

====================================================================================================

Buahahhahahahhahahahahhahhhhahahahhahahahhaa

:-DDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDD

Per poter lavorare allo stesso modo bisogna prima iniziare a LAVORARE !!!

VA a lavorare va !!

E poi facci la morale !!


GREASE ., ulan bator Commentatore certificato 07.05.09 18:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.inviatospeciale.com/2009/05/berlusconi-parla-del-terremoto-e-dice-inesattezze/

Berlusconi parla del terremoto. E dice inesattezze

Scritto il 07 maggio 2009

Nello show a ‘Porta a Porta’ il Cavaliere ha attaccato la moglie e magnificato gli interventi del governo per il terremoto in Abruzzo. Nessuno gli ha fatto notare che diceva cose non vere.

Berlusconi ha parlato di aiuti per la ricostruzione, di soldi, di sostegno alle famiglie. Nessun giornalista presente nel ‘caldo’ salotto di Vespa sembrava conoscere a fondo l’argomento o, almeno, così è sembrato.Il governo ha varato un decreto legge sull’emergenza sisma e subito dopo sono esplose polemiche con gli enti locali interessati. La presidente della Provincia dell’Aquila, Stefania Pezzopane, è stata chiara: “Il decreto espropria il ruolo degli enti locali e non dà fondi a sufficienza. Il nostro obiettivo è ottenere il 100 per cento per chi deve ricostruire”.La presidente ha spiegato: “In particolare devono essere previste risorse per la ricostruzione. Nel dl non ci sono fondi per la ricostruzione, ma ci sono 1,3 miliardi per l’emergenza e per le costruzioni transitorie. Il resto delle risorse sono dilazionate fino 2032 attraverso il credito di imposta e ciò produce una vera preoccupazione sull’opportunità vera che avremo di ricostruire i centri storici”.
Intanto anche i sindaci dell’aquilano sono arrabbiati ed hanno suggerito emendamenti da inserire nella legge di conversione del decreto. I primi cittadini contestano l’accentramento dei poteri nelle mani del governo centrale che opera tramite commissario, “sentiti gli enti locali”. Questa dicitura dovrà trasformarsi in “d’intesa con gli enti locali” chiedono i diretti interessati.“Perché così è stato per Marche, Umbria e Friuli - sostengono gli amministratori locali -in cui il territorio ha disegnato il suo destino secondo le competenze di ciascun ente, senza espropri dall’alto.

(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 18:09| 
 |
Rispondi al commento

http://alessandrotauro.blogspot.com/2009/05/un-mese-di-bugie-e-mancate-verita.html

mercoledì 6 maggio 2009

Un mese di bugie e mancate verità

Un mese. 30 giorni esatti.
Questo è il tempo trascorso dal terribile terremoto che ha dilaniato l'Abruzzo e, in particolare, la città dell'Aquila.Per chi come me e come voi è comodamente seduto davanti ad un pc, racchiuso da 4 mura intatte, questi giorni sono volati via. Per chi ancora oggi cerca di sopravvivere all'interno di una tendopoli o lontano dalla propria città sono passati secoli.Un mese sembra un tempo relativamente breve per un governo per poter partorire il maggior numero di menzogne possibili. Eppure l'esecutivo attuale è riuscito ad ottenere ancora una volta un primato ineguagliabile.In un turbinio di arrivi eroici in elicottero nelle tendopoli, di passerelle ministeriali, di numeri buttati alla rinfusa e promesse stratosferiche, l'informazione nazionale (perlomeno quella televisiva) si è acutamente dimenticata di riferire la realtà delle cose.Ha dimenticato di raccontare le 13 realtà dei fatti che smentiscono le relative bugie del governo.Da umile blogger quale sono, provo a fare del mio meglio per raccontare questa insopportabile verità.

1. 8 miliardi i fondi annunciati per l'Abruzzo dal Consiglio dei Ministri il 23 aprile scorso: 1,5 per l'emergenza e 6,5 per la ricostruzione.

Nel decreto -----> http://www.senato.it/service/PDF/PDFServer/BGT/00412796.pdf

varato dal Consiglio dei Ministri 5 giorni dopo la copertura veniva ridotta a 5,8 miliardi anziché 8, di cui solo 3,1 dedicati alla ricostruzione delle abitazioni private e per di più spalmati in 24 anni (in parole povere c'è chi potrà usufruire dei fondi statali per la ricostruzione non prima del 2032).Alle critiche rivolte al Governo per la evidente riduzione dei fondi messi a disposizione rispetto a quanto promesso, la maggioranza ha provvidenzialmente risposto, modificando il documento e prevedendo 2,9 miliardi aggiuntivi.

(continua al link)

?

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 18:07| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

LISTE CIVICHE A CINQUE STELLE.

RIFIUTI ZERO,TERZA STELLA.

Forse l'invito del post riguardava anche noi del blog,"rifiuti zero".

Come diceva il buon Peppino Garibaldi,ce ne stiamo fregando di chi lavora alle Liste Civiche a 5 Stelle!

Per fortuna c'è gente che riesce a presentare le liste nel proprio comune e,fare in modo di mettere un virus all'interno del sistema.

Un bravo ai ragazzi di Rozzano!

Noantri dovressimo da dacce 'na regolata e appoggià de più 'ste Liste Civiche!!!

VIVERE MEGLIO SPENDENDO MOLTO DI MENO,E' QUESTO L'OBBIETTIVO DA RAGGIUNGERE!

ED E' POSSIBILE!!!

Semo tutti "primari",

si,specialisti de caxxate!!!

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

p.s.

Beppe,aiutiamo anche economicamente questi ragazzi,prepariamo una bella campagna elettorale,pochi euro ciascuno e tappezziamo l'Italia!

p.s.2

Io chiederei anche l'aiuto di Oliviero Toscani,pagandolo,se poi si offrisse gratis per una giusta causa ben venga!!!

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Rifiuti zero di Obama significa eliminazione della popolazione.....

La rete informa? ok, e allora basta di adorare questo nuovo presidente che è la fotocopia di quello anteriore.

RebeccaCheng ., Macondo Commentatore certificato 07.05.09 18:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono passati solo 2 mesi dal raduno delle liste civiche di Firenze, e allora perchè a me sembrano 2 anni?

Gianluigi M. Commentatore certificato 07.05.09 18:04| 
 |
Rispondi al commento

"Le foto di Berlusconi alla festa di Noemi. Un fatterello che in un paese normale si meriterebbe al massimo un trafiletto in dodicesima pagina inchioda i media italiani: sono false le foto che mostrano Berlusconi alla festa in questione? Valutate voi guardando la pagina appositamente predisposta dal Corriere. Se volete la mia opinione di non tecnico, sono false nel senso che il volto del premier è stato come al solito ripulito digitalmente (la pelle è troppo perfetta), ma Berlusconi era effettivamente presente nella foto. Ecco fatto. Ora il paese può tornare ad occuparsi di cose un po' più serie."

Paolo Attivissimo

http://attivissimo.blogspot.com/2009/05/le-cose-che-non-colsi-20090507.html


Buahahahaha... Diagnosi perfetta.

Obi Wan Per Hobby 07.05.09 18:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

25 APRILE: LA RUSSA, CHIUDERE INTERMINABILE DOPOGUERRA E SUPERARE L'ODIO


stimatissimo ministro dei miei stivali alla benito,
io chiudo il dopoguerra e supero volentieri l'odio.
ma solo quando non ci saranno più "esseri" come "lei".
e spero di poterlo fare presto!

m m (mandi) Commentatore certificato 07.05.09 18:01| 
 |
Rispondi al commento

AdP candidato alle europeeper un posto che poi non potrà occupare.
Aveva criticato Berlusconi per lo stesso motivo;
Cambiato idea ?
Giusto prima o adesso ?
Bisogno di € x un'altra casa ?

Ipse dixit: "il silenzio è mafioso" >> i dipietristri tacciono >> dipietristi mafiosi!

luca V. Commentatore certificato 07.05.09 18:01| 
 |
Rispondi al commento

ah ah ah LA CORAZZATA DEL BLOG!

Mara M., Cerbiate Commentatore certificato 07.05.09 18:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://it.peacereporter.net/articolo/15592/+Argentina%3A+arrestati+quattro+militari+condannati+in+Italia+per+l%27omicidio+di+un+sindacalista+sardo

07/05/2009
Argentina: arrestati quattro militari condannati in Italia per l'omicidio di un sindacalista sardo

Arrestati in Argentina i 'represores' Juan Carlos Gerardi, Roberto Julio Rossin, Alejandro Puertas e Hector Maldonado che operarono nella regione 'Tigre' a nord di Buenos aires durante gli anni della dittatura militare. La notizia non è ancora comparsa sui media argentini.I quattro erano stati condannati a 24 anni di reclusione nel dicembre 2000 dalla Corte d'Appello di Roma per l'omicidio del sindacalista argentino di nazionalità italiana Martino Mastinu, avvenuto nel 1976; condanna poi confermata nel 2003 dalla Cassazione.Ma i torturatori, per quanto condannati, erano sempre sfuggiti alla giustizia italiana, nonostante la richiesta di estradizione nel nostro Paese avanzata dal ministero della Giustizia di via Arenula già 5 anni or sono. A disporre l'arresto è stato il giudice del Tribunale di San Martin Juan Manuel Yalj il 30 aprile passato, dopo aver interrogato gli indagati. A dare la notizia è stata l'avvocatessa delle 'Madres de Plaza de Mayo' Tilsa Albani, una delle giuriste storiche dell'associazione di familiari delle vittime della dittatura militare.

(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 17:55| 
 |
Rispondi al commento

http://www.alessandrorobecchi.it/index.php/200905/editoriale-terremoto-gioco-dazzardon-con-truffa/

Editoriale - Terremoto, gioco d’azzardo con truffa

pubblicato in Il Manifesto - 06-05-2009

E’ passato un mese esatto da quando l’Abruzzo ha tremato, l’Aquila è stata colpita e affondata, i suoi cittadini ci sono rimasti sotto, e il Paese intero si è piegato dal dolore. Un mese durante il quale l’unica cosa che si è mossa perfettamente è stata la propaganda di un governo ricco di cinismo ma povero di aiuti. Guai a dubitare, guai a criticare: il consenso obbligatorio impastato con il lutto è diventato censura, la retorica – già fastidiosa di suo – si è innestata su toni da cinegiornale Eiar, davanti al premier salvatore si sono sprecati gli alalà. Oggi possiamo parlare di questa enorme e crudele truffa cifre alla mano, perché le gambe corte delle bugie del governo Berlusconi, corso a far passerella a L’Aquila, sono scritte nero su bianco. Otto, dieci, dodici miliardi per l’Abruzzo, dicevano le promesse. Ma il decreto legge n. 39 del 28 aprile suona un’altra musica, ed è un’altra gragnuola di colpi in faccia al popolo d’Abruzzo. Proviamo un rapido riassunto. Primo: dei 150 mila euro di risarcimento ad abitazione non c’è traccia, non se ne fa cenno. Indiscrezioni dicono che saranno così ripartiti: 50mila cash (chissà quando), 50mila come credito di imposta (a carico dei terremotati), e altri 50mila come mutuo agevolato (che pagheranno i terremotati). I soldi cash stanziati per i primi due anni (2009 e 2010) superano di poco il miliardo. Se si tolgono quelli spesi per la prima emergenza, rimangono 700 milioni di euro, appena sufficienti per le costruzioni temporanee. Il totale degli stanziamenti ammonta a 5 miliardi e settecento milioni di euro circa, ma tra questi si contano anche 1 miliardo e 800 milioni destinati agli adeguamenti sismici, anche in aree lontane da quelle terremotate, quindi si sta parlando più o meno di 4 miliardi.

(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 17:51| 
 |
Rispondi al commento

AVVISO PER TUTTI
================

ci sono i troll ...camuffati o plateali ...

viscidi o diretti....non sono tutti uguali...

provano a sfondare la "corazzata del blog" con ogni mezzo...questo lo avete capito tutti ...

vorrei fare una prova , per far capire a 'sta feccia il grado di FORZA raggiunto

dall'UNIONE DEI BLOGGERS di Beppe.....

chi sta con la "sinistra onesta"
chi sta con l' IDV onesto di Di Pietro
chi sta con la Destra Sociale a fianco dei lavoratori

.........(((( voti questo post !!!!!

ci conteremo una volta per tutte .....

non ci dobbiamo fare sottomettere anche qui!!!!

la FORZA è con NOI !

SIEMPRE !

LENIN DI PIETRO, Stalingrado Commentatore certificato 07.05.09 17:50| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gioacchino Genchi ha paura di morire. L'intervista a Klaus Davi

http://www.sconfini.eu/Cronaca/intervista-shock-di-gioacchino-genchi-ho-paura-di-morire.html

Luca Farisi Commentatore certificato 07.05.09 17:49| 
 |
Rispondi al commento

ma il partito anticapitalista francese che è guidato da un postino 34enne????

è dato tra l'8 e il 12% perchè noi non possiamo avere un partito del genere?

ma poi non è che un vecchio amico del blog quello che ne è a capo?

ex postino dove sei????'

luca m. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 17:48| 
 |
Rispondi al commento

FUORILEGGE L'ACQUA NELLE BOTTIGLIE DI
PLASTICA!!!!!!!!!

E' la più grossa minchiata che è stata inventata in questi anni di consumismo selvaggio, inutile e dannoso

liliana g., roma Commentatore certificato 07.05.09 17:47| 
 |
Rispondi al commento

questa volta neanche un OT
per fortuna rimangono tutti in tema oggi:
i tristi e volgari insulti postati
e scambiati
tra i vari bloggers
li abbiamo giá letti
nei giorni scorsi
complimenti!
questo sì che é riciclare...

jan magnis & nonno (i soliti due) Commentatore certificato 07.05.09 17:45| 
 |
Rispondi al commento

INTERNET: BARBARESCHI, DEVE PASSARE PROPOSTA SARKOZY ANCHE NELL'UE
NESSUNO PUO' PENSARE DI FREGARSENE DEL DIRITTO D'AUTORE

Roma, 7 mag. (Adnkronos) - "La decisione di ieri del Parlamento Europeo sulla pirateria web e' frutto dell'imbecillita'. Bisogna battersi per spiegare questi signori qual e' il problema vero. Ma purtroppo molti vivono questa battaglia in maniera ideologica, come si trattasse di decidere sulla privazione di una liberta'. Ma il web non puo' essere un luogo di anarchia". A sostenerlo, commentando all'ADNKRONOS, la decisione assunta ieri dal Parlamento Europeo e' l'attore e produttore Luca Barbareschi, deputato del Pdl.

luca barbareschi:
Nel 1996, all'interno del programma Il guastafeste, Barbareschi consiglia ad una signora del pubblico di non pagare la tassa sull'Europa imposta dal primo governo Prodi.
ora fà parte di un governo "comandato" da un'omuncolo che dichiarava che evadere le tasse è doveroso.

però pretende che noi gli paghiamo il "diritto d'autore"

mavaffanculo và, e non pretendo neppure il diritto d'autore!

m m (mandi) Commentatore certificato 07.05.09 17:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.byoblu.com/post/2009/05/06/Eccoli-i-camping-Berlusconi.aspx

6 maggio 2009

Eccoli, i camping Berlusconi

Le tendopoli sono recintate. Manca solo il filo spinato. Per entrare e uscire è necessario esibire il numero di matricola. Questioni di sicurezza.

Dentro, il clima è arroventato, si litiga. Per la fila, per i letti, per ogni cosa. Una signora minaccia di fare una denuncia. Ha un'ernia al disco e le hanno dato un lettino. I letti, quelli comodi, se li sono accaparrati i giovani. A un'altra signora spariscono i piumoni dalla tenda. Se li era portati da casa, erano i suoi. Anche lei minaccia di fare una denuncia. Un'operatore della protezione civile glieli rende. Li aveva caricati sul camion.Regna un clima di assistenzialismo. Nessuna autogestione. In tutti i campi i ritmi sono scanditi dai pasti. La mattina scorre aspettando che arrivi il pranzo. Il pomeriggio scorre aspettando che arrivi la cena. Il pranzo e la cena sono sempre uguali. Il pesce e la carne sono ricordi lontani. Arrivano camion di mozzarelle abruzzesi. Arrivano di notte. Qualcuno che non riesce a prendere sonno sente una voce dire al camionista di andarsene. Arrivano camion di carne dal Salento. Nessuno al campo ne sa più niente. Chi osa lamentarsi viene isolato. Aggredito. C'è molta paura. Omertà. Paura di non essere più accuditi, di essere lasciati al freddo, di mordere la mano che ti da il cibo.

La gente pensa ai bisogni immediati. Tutto il resto è inutile, dannoso. Dall'esterno, qualcuno riesce ad entrare nei campi. Distribuisce alcuni volantini che spiegano il piano C.H.I.E.S.E. Quando va bene, le reazioni vanno dall'indifferenza totale ai sorrisi di scherno. Quando va male si viene aggrediti, minacciati, cacciati.

L'informazione nelle tendopoli è un lusso che non ci si può concedere. Davanti gli altarini della televisione si prega San Bertolaso. Qualsiasi altra notizia è vissuta come una minaccia alla propria sopravvivenza. Viene isolata e neutralizzata.

(continua al link)

&#

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 17:43| 
 |
Rispondi al commento

http://iltafano.typepad.com/il_tafano/2009/05/il-decreto-abracadabra-noi-siamo-giulivi-noi-siamo-contenti.html

07/05/2009

Il Decreto Abracadabra: "...noi siamo giulivi, noi siamo contenti..."

...con tutto quel che segue... Come gli abruzzesi la prenderanno nel sedere applaudendo giulivi, grazie al "Decreto Abracadabra"...

la Repubblica.it (l'analisi di Massimo Giannini)

Il retroscena: Il contributo statale effettivo per ogni famiglia non sarà di 150 mila euro, ma di un terzo. Fondi "virtuali" e stanziamenti basati su previsioni di incassi crescenti delle lotterie. Tutti I trucchi del "decreto abracadabra". ricostruzione diluita in 23 anni. Impegni solenni, progetti altisonanti. Garantiti dalle solide certezze del presidente del Consiglio. Ma se scorri il testo del provvedimento, ti accorgi che lì dentro di veramente solido c'è poco e niente.

Tutto balla, in quello che è già stato ribattezzato il "Decreto Abracadabra". Le cifre, innanzitutto. Dopo il Consiglio dei ministri straordinario del 23 aprile, Berlusconi e Tremonti avevano annunciato uno stanziamento di 8 miliardi per la ricostruzione dell'Abruzzo: 1,5 per le spese correnti e 6,5 in conto capitale. A leggere il decreto 39, si scopre che lo stanziamento è molto inferiore, 5,8 miliardi, ed è spalmato tra il 2009 e il 2032. Di questi fondi, 1,152 miliardi sarebbero disponibili quest'anno, 539 milioni nel 2010, 331 nel 2011, 468 nel 2012, e via decrescendo, con pochi spiccioli, per i prossimi 23 anni. Da dove arrivano queste soldi? Il governo ha spiegato poco. Il premier, ancora una volta, ha rivendicato il merito di "non aver messo le mani nelle tasche degli italiani". Il ministro dell'Economia si è fregiato di aver reperito le risorse "senza aumentare le accise su benzina e sigarette, senza aumenti di tasse, ma spostando i fondi da una voce all'altra del bilancio".

(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 17:41| 
 |
Rispondi al commento

BRUNO VESPA

ieri sera ha fatto una no-stop e ha portato in Abruzzo 2 milioni e mezzo di euro....

GLI AVVOLTOI

sono andati in Abruzzo per speculare su una bottiglietta d'acqua arrivata in ritardo e per sparare cazzate su un "indovino" che "prevede" i terremoti...

eh già...

CI SONO GIORNALISTI E "GIORNALISTI"......

Maria S, Sassuolo Commentatore certificato 07.05.09 17:39| 
 |
Rispondi al commento

FRANCESCHINI (e AdP):
"Rischio ritorno leggi razziali"
ma che cazzo dite, vi fate ridere dietro,
mettete il vostro naso fuori dai confini nazionali e vi accorgerete che le legislazioni in materia migratoria negli altri Paesi sono Molto + severe.
Ipocriti, falsi buonisti.

luca V. Commentatore certificato 07.05.09 17:36| 
 |
Rispondi al commento

Giorgio Fuà , diversi anni fa, scrisse un libriccino di economia dove semplicemente diceva che ogni regione italiana dovrebbe sviluppare le proprie ricchezze naturale, senza pensare alle grande industrie che rovinano l'ambiente e che non sono risorse autoctone.
Faceva degli esempi tipo, la Sicilia ed il suo clima, paesaggio, mare, arte. Sarebbe ricca e così i suoi abitanti e così il resto d'Italia.
Grande economista, ormai deceduto, ha insegnato in Ancona, nessuno dei governanti l'ha mai seguito. Nè la destra nè la c,d,sinistra o falsa sinistra come ppreferite.
I rifiuti in Italia ed il suo business sono un altro esempio di malgoverno come sopra.
La mafia e la politica ci sguazzano sopra, berlusconi racconta barzellette e tutti lo votano, tasta, tocca, palpa, ride, sghignazza, urla, cafone nato. Lo votano. E allora ?

cesare beccaria Commentatore certificato 07.05.09 17:30| 
 |
Rispondi al commento

" e questo lo si aveva precisato chiaramente,....."

Tratto da un articolo a firma Facci (non ridere, ma piangere in questo caso) da "il Giornale" di Feltri, il servetto del nano........

http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=344030

Facci? lo si "aveva" precisato? Facci, "sedatavo?".........

Facci ma dove hai imparato l'italiano? Alla Cepu?

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 17:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come spiegare a quei microcefali destronzi che il comunismo in Italia non c'é mai stato? Come fargli capire che solo le idee di Marx, Lenin e Mao (leggetevi sto libro rosso, gnoranti, che e' pure breve) possono salvarci dallo sfacelo della globalizzazzione capitalista e fagocitaria? Il loro Q.I. non puo' arrivare nemmeno a concepire un mondo dove siamo tutti degni di vivere e lavorare allo stesso modo. Ma forse e' la loro anima malata di razzismo, soldi, potere, fama e deficienza che non vuole sentire ragioni

Tiziana S., Milano Commentatore certificato 07.05.09 17:27| 
 |
Rispondi al commento

NORD
CENTRO
SUD

........L'ITALIA lunga , troppo lunga....

unire le forze da nord al centro è facile ....
il sud sembra lontano.....

l'attacco de st'infame....spazia dal nord al centro.............

a sud c'è solo Cettina ....troppo isola.ta !!!

ci sarebbe anche peppino ma troppo "vecio" !!!

il Danilo ...anche ...ma sta vicino il vulcano!


......companeros ....sempre all'erta !

LENIN DI PIETRO, Stalingrado Commentatore certificato 07.05.09 17:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL PRODOTTO interno NETTO d'Italia.

UNO + UNO = - DUE alla 3 cioè 1 + 1 = meno 2 al CUbO

Ipotesi
Se io lavoro, tu avori, egli lavora...

Noi tutti che lavoriamo siamo 30.000.000

Per un tempo minimo (il /\/\edio abolito) di 176 ore mensili per 10 mesi (toh!) fa 1760 ore annuali.

Monte ore totali 52.800.000.000 (52 Miliardi 800 milioni di ore / Anno)

Non mi preoccupo della retribuzione sappiamo quanto sottovalutata...(800-1000 sE-Urini)

Se ciascuno ogni ora produce un valore (considerando sempre) minimo di 200 euro:

sTESI

(Prodotto interno Netto)

PIN italiano 10.560.000.000.000 (10 mila 560 Miliardi)


Guardate vi do a tutti 1.500 netti al mese per 10 mesi fa 450.000.000.000 di compensi con cui s'acquistano merci si pagano affitti/rate bollette, ecc.

Rimarrebbero in cassa 10.110.000.000.000 (10 mila 110 Miliardi)

anche dividendo per 20 regioni 505.500.000.000

o per 8900 comuni 1.135.955.056.

A chi vanno? Come li spendono? Dove sono? Finiti?

RIBADISCO CHE I VALORI SONO MINIMI e non (CTZedi)

I resoCONTABILI non tornano o non lavora nessuno o siamo in mano ad abili distrattoNI (li si chiama così dalla cosiddetta stampa).

SI CONTINUA A LAVORARE PER I COSIDDETTI O SI SCIOPERA FINCHÉ NON esulino DAL NOSTRO VEDERE.

A Pace

A Pace (ricercatore del buon senso), Italia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 17:23| 
 |
Rispondi al commento

...

ilda i 07.05.09 17:22| 
 |
Rispondi al commento

STASERA AD ANNO ZERO
SANTORO CI PARLA DELLA MEZZA SEGA.
TUTTI I GIORNALISTI SEGUIRANNO IL PROGRAMMA
PER METTERLO IN CROCE DOMANI.
IL SOLITO TEATRINO...

ermanno m, roma Commentatore certificato 07.05.09 17:22| 
 |
Rispondi al commento

per spingere Veronica alla scelta del divorzio con tutto quello che questo comporta bisogna evidentemente che le sue affermazioni sul comportamento sessuale del Psyco-Nano siano completamente VERE e quando Veronica dice
"chi gli è vicino abbia cura di lui perchè è malato" c'è da credergli senza alcun dubbio.
.

cimbro mancino Commentatore certificato 07.05.09 17:20| 
 |
Rispondi al commento

http://www.oltrelacoltre.com/?p=3622

Decreto sicurezza e le nuove leggi razziali
7 maggio 2009

di Italo Romano
Oltre la Coltre

“Quando hai paura di qualcosa, cerca di prenderne le misure e ti accorgerai che è poca cosa”.
Luciano De Crescenzo

Mentre il divorzio mediatico di Re Silvio I distrae l’italiano medio, in Parlamento si fa la storia, o meglio la storia si ripete. Sotto dettatura leghista l’Italia sta percorrendo la strada dell’odio razziale, il diritto degli stranieri sta per essere stravolto in nome di ideologie folli e deliranti.

Questo decreto sicurezza rappresenta il solito modo, tutto italiano, di risolvere i problemi. Anzichè operare a monte per risolvere l’emergenza immigrazione, si agisce a valle, alla cieca, in fretta e furia e quindi, spesso, come in questo caso, male. Si introdurranno norme restrittive, anticostituzionali, poco rispettose dei basilari diritti universali dell’uomo. Saranno norme di regime, si punisce il diverso, si sbeffeggia la vita di chi è stato meno fortunato di noi, perchè nato in una paese lasciato allo sbando dalla “civile” comunità internazionale.

La stessa comunità pronta a muovere guerra, in stile armiamoci e partite, contro quei paesi cosidetti canaglia, che ancora non si sono inchinati al volere del mercato globale. Ne sono un esempio le menzogne messe in scena per attaccare Afghanistan, Iraq, Libano, Palestina, Jugoslavia, Somalia etc. Messe a ferro e fuoco per accaparrarsi risorse e ricchezze e fatte passare come campagne di democratizzazione forzate. Gli alfieri della giustizia sanno usare le parole per incantare la gente, specie quella ignorante, pronta a seguirli, al ritmo di un’adrenalinica propaganda, con forconi e manganelli o con falce e martello (dipende sempre dalla fonte di propaganda).

(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 17:19| 
 |
Rispondi al commento

COME PUÒ UN USCIERE COMUNALE PERMETTERSI UN AUTISTA AUTO-MUNITO PER LA FIGLIA?
E COME PUÒ LA PRINCIPESSINA DI CASORIA ACQUISTARE SEI PAIA DI SCARPE IN DUE ORE?
MILLE E UNA NOTTE A PALAZZO GRAZIOLI: ACCAPPATOIO BIANCO E UN FARMACO CHE SI INIETTA

www.dagospia.com

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 17:18| 
 |
Rispondi al commento

YEAH!!!! ;)
Siamo certificatiiii!! Grazie Beppe!
Ora si comincia....
Il nostro capolista di "Rozzano a 5 stelle":
http://www.youtube.com/watch?v=-3Z_ueJr0Bo

Paolo Cicerone, 'Ndranghetown Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 17:17| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

TUTTI I GIORNALI EUROPEE SCRIVONO LE
P O R C H E R I E
DEL NOSTRO MINISTRO
ME I GIORNALI ITALIANI
N I E N T E

HAHAHAHAHAHA
PAESE PIANO DI PORCHI
ANCHE LA CHIESA DICE NIENTE LOGICO CON TUTTI QUI PORCI CHE SONO LA DENTRO
HAHAHAHAHHAHAAH

marco k. Commentatore certificato 07.05.09 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Chi controlla i semi, controlla il cibo e la vita


Lei afferma che il sistema delle “porte girevoli” è un modo di agire della Monsanto?

Senza dubbi. Nella storia di Monsanto sempre è presente quello che negli Stati Uniti chiamano “porte girevoli”. Un chiaro esempio: il testo che regolamenta i transgenici negli Stati Uniti fu pubblicato nel 1992 dalla FDA, l’agenzia governativa americana incaricata per la sicurezza degli alimenti e dei medicinali. Questo dovrebbe supporre la sua serietà, questo almeno io pensavo prima di questa investigazione. Quando dicevano che un prodotto era stato approvato dalla FDA, credevo fosse sicuro. Ora so che non è così. Nel ’92 il testo pubblicato dalla FDA sui transgenici fu stilato da Michael Taylor, avvocato della Monsanto, che venne assunto dalla FDA proprio per redigere il testo in questione e poi divenne vice-presidente della Monsanto. Questo un esempio molto chiaro di “porte girevoli”. E ce ne sono molti altri.


http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=5866

AHI AHI AHI ...... Commentatore certificato 07.05.09 17:13| 
 |
Rispondi al commento

http://www.dazebao.org/news/index.php?option=com_content&view=article&id=4573:roma-da-veltronia-ad-alemmania-ora-si-smantella-la-cultura&catid=70:berlusconeide&Itemid=196

Roma, da veltronia ad alemmania. Ora si smantella la cultura

GIOVEDÌ 07 MAGGIO 2009

di Adriana Spera

ROMA - Le politiche culturali della città negli ultimi anni stanno registrando un penoso declino. Il Sindaco Veltroni nel suo primo mandato aveva posto in essere provvedimenti fortemente innovativi con la creazione di una fitta rete di presidi culturali pubblici sul territorio, con particolare attenzione alle periferie. Era stata potenziata la rete delle biblioteche comunali, sorti alcuni teatri di cintura, aperti nuovi musei e l’auditorium, ripubblicizzata la società che gestisce i Musei con consistenti risparmi nei costi di gestione.

Il tutto accompagnato da eventi importanti e di qualità. Nell’insieme, un sistema di politiche culturali che aveva generato un clima fertile, il moltiplicarsi di realtà sino a portare la città in testa in Italia per numero di compagnie teatrali, di associazioni culturali e molto altro. Poi, via via - subito dopo la nascita del partito democratico e la affermazione del Sindaco come leader dello stesso - quest’ultimo tipo di interventi era venuto a prevalere, quasi a voler costruire l’immagine mediatica del grande sindaco in grado di governare una città complessa senza rinunciare ad una molteplicità di grandi eventi capaci di attirare a Roma folle sempre più numerose e festanti. La qualità degli eventi è scaduta, molti erano realizzati con finanziamenti di sponsor la cui eticità non sempre era specchiata ed in cambio di chissà quali contropartite specie sul piano urbanistico. Qualcuno lucidamente ha paragonato quella stagione a quella del Cardinal Riario.

(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Stanno trasformando intere regioni del sud in enormi disariche, altro che rifiuti zero.

Le aziende che trattano rifiuti sono sempre di proprietà di malavitosi o di politici ( quindi malavitosi) che non hanno nessun interesse a diminuire la quantità di rifiuti da portare nelle discariche, anzi ostacolano quei pochi casi di differenziata presenti!

t. z. (duke fleed), vialattea Commentatore certificato 07.05.09 17:09| 
 |
Rispondi al commento

DEDICATO A .................[ ED ]

post e sottocommenti per comucargli la natura del suo "bodyguard".......un semplice, viscido, berluskino di merda che prende le difese della ennesima becera berluskina pari a lui !

leggi pure caro [ED] .....


X maria sv sassuolo che scrive
"lasciar capire" è intelligente.... si evitano querele e si fa incetta di coglioni....
------------------------------------------------
sono d'accordo con te sul fatto che il "lasciar capire" e' un sistema per non avere guai, per i coglioni mi sa che sono dalla tua parte.
barzelletta: sai la differenza tra la gnocca e il pdl?
nella gnocca entrano le teste di c...o, nel pdl anche i coglioni.

francesco pace (francesco pace 51), bologna 16:23
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

bravo... oltre che sessista anche BABBEO.... veramente bravo!

Maria Sv, Sassuolo 16:31

------------------------->

Maria, lo sai che questo qui sul blog é noto come Joe lo Svelto?
Porta pazienza Maria. Non siamo tutti cosí!
Anche se a vedere il successo di certi post con certi sfondi c'é da dubitarne.
È come in guerra :
Pochi eroi e milioni di vigliacchi!

Pierre l'Ermite, Paris 16:39

--------------------------------------------------

UNA GUERRA CHE TI SPAZZERA' VIA ....
SKATARRO UMANOIDE DI MERDA !!!!!

LENIN DI PIETRO, Stalingrado Commentatore certificato 07.05.09 17:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL PEDONANO
si circonda solo di patetici yes-men senza spina dorsale,DI ECCLETICI ASS-LIKERS che si spellerebbero le mani dagli applausi anche se strangolasse gattini a mani nude,
FATTI PROCESSARE BUFFONE

piccolo fly, ca Commentatore certificato 07.05.09 17:04| 
 |
Rispondi al commento

....
Pensiamo a una società ecologica
che produca un nuovo balzo in avanti della civiltà, una nuova rivoluzione industriale: e non un mesto “ritorno
indietro” dell’avventura umana che arresti lo sviluppo e con essa la ricerca scientifica. Il fondamentalismo
ecologico non ha fiducia nell’uomo: anzi vede proprio l’uomo come il vero nemico della Terra e così la paura
finisce per toglier spazio alla speranza. Invece il vero “progresso” consiste e sempre consisterà nell’eterno
lavoro dell’uomo per superare positivamente le contraddizioni che il progresso stesso produce: perché é solo
l’uomo con la sua libertà di ricercare, di scoprire, di creare a poter cambiare le cose.
....

ciao tutti\e 07.05.09 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Parola di premier:

"Sto affrontando il divorzio con mia moglie con molta classe"

Che classe!....... quella di aver dato lo sta bene ai servetti dei suoi giornali di pubblicare le foto della moglie a seno nudo!

Buffone!

PS. Scrivitelo il mio nominativo, Facci, che quando hai tempo me lo pubblichi.

E fammi sapere quando, che ti vengo a leggere.........su internet però, per farmi quattro risate!

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 17:00| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel Paese delle Meraviglie cara la mia Alice può succedere di tutto: se sei un Bancarottiere come Tanzi e Cragnotti, ti trovi in Paradiso. Nel Paese delle Meraviglie se hai truffato centinaia di migliaia di persone, può essere che tu ti faccia meno galera di un immigrato Albanese che tenta di rubare una pecora per fame. No, credimi, è successo davvero! E se nel Mondo Intero la Crisi Internazionale dovuta all'ingordigia dell'uomo innesta tentativi di regolamentazione dei Mercati, creazione di strumenti a tutela del consumatore ed aumento dei Controlli, a Wonderland succede l'esatto opposto: sai Alice, in certi Paesi civilizzati si utilizza da decenni la Class Action. Così, se tante persone come te sono state fottute, si mettono insieme, si organizzano, e fanno un CULO COSI' a chi le ha fottute. Ma qui sei in un mondo fantastico, ed avrai capito che l'Azione Collettiva viene vista come una palla al piede. Il Loro. Pensa, la rimandano di semestre in semestre, e forse la rimanderanno di nuovo. Doveva entrare in vigore a luglio 08, poi gennaio 09, poi luglio 09, e poi fanculo anche tu, cara Alice. Certo, parlo di una Class Action differente dalle altre: depotenziata, svilita, umiliata. Nemmeno retroattiva (lo denunciavamo mesi fa)! E se negli Usa grazie a questo fondamentale strumento i risparmiatori inchiappettati da Parmalat hanno riavuto indietro 10 milioni di azioni già un anno orsono, qui ce la meniamo con i Cavilli Brunetta, ed 1 milione di fregati continua ad arrabattarsi alla meno peggio. Alcuni dati sulle vittime dei Crack Finanziari: Alitalia, 3 mila Obbligazionisti. Parmalat, 40 mila. Cirio, 5 mila. Bond Argentini, 400 mila. Freedom land, 30 mila. Finmatica, 65 mila. A dicembre mi permettevo di ridenominare l'istituto in "Tanz Action: il Lodo salva Truffatori". Perché qui siamo a Wonderland, e tutto, compreso i nomi, merita originalità.

lalla l. Commentatore certificato 07.05.09 16:58| 
 |
Rispondi al commento

Silvio Berlusconi: Sì sì sì, Presidente del Consiglio
Articolo di Società cultura e religione, pubblicato domenica 3 maggio 2009 in Gran Bretagna.

[The Times]

Silvio Berlusconi gioca ad un gioco rischioso con le sue signorine.

Mentre il jet privato di Silvio Berlusconi lo riportava a Roma alle 11 di sera dopo una dura giornata di campagna elettorale, due ragazze ventenni belle e ben curate si sono dirette sculettando verso di lui e gli hanno chiesto in maniera seducente: “Presidente, che si fa stasera?”. Il perennemente-abbronzato Berlusconi si era svegliato alle sei del mattino, comunque ha sorriso diffusamente e, rivolgendosi ai suoi esausti aiutanti, ha risposto: “Venite tutti da me, prendete delle pizze e ci guardiamo un dibattito in tivù”.

Le due donne - una bionda, l’altra mora - che facevano parte di un gruppo di giovani sostenitori che cantavano la sua canzone elettorale durante i comizi della scorsa primavera, hanno fatto dei gridolini di gioia. Il miliardario conosciuto come “Il Grande Seduttore” aveva fatto colpo ancora una volta. I numerosi complimenti pubblici inclini alla gaffe rivolti alle donne e la propensione alle conquiste femminili dell’ex-cantante delle navi da crociera sono ampiamente noti e trattati con indulgenza in Italia. La scorsa settimana, tuttavia, gli scherzi del 72enne sembra abbiano suscitato il disappunto di un suo formidabile rivale, uno che potrebbe fargli molto male - sua moglie, Veronica Lario.

Infastidita dal suo desiderio di arruolare una ballerina, un’attrice, una cantante e una reginetta di bellezza tra i candidati del suo partito per le elezioni europee, la Lario, 52 anni, le ha denunciate pubblicamente chiamandole “ciarpame senza pudore a sostegno del divertimento dell’imperatore”. In una lettera pubblica ricevuta con gioia dalla stampa nazionale, lei ha accusato il magnate dei media, che adesso ricopre per la terza volta la carica..segue..http://italiadallestero.info/archives/5155

lalla l. Commentatore certificato 07.05.09 16:57| 
 |
Rispondi al commento

CIAO
A TUUTI CHE CAPISCONO IL TEDESCO
ITALIANI VERGONIATEVI

http://www.bild.de/BILD/ratgeber/gesund-fit/2009/05/07/20-warnsignale-anzeichen-symptome/sexsucht-wann-bin-ich-suechtig.html

marco k. Commentatore certificato 07.05.09 16:56| 
 |
Rispondi al commento

http://unoenessuno.blogspot.com/2009/05/slegalitalia-litalia-sprofonda.html

07 MAGGIO 2009
Slegalitalia - l’Italia sprofonda nell’illegalità

Ricevo e pubblico l'iniziativa del comitato anti centrale di Tarquinia, che si è riunito in gruppo sotto la sigla Slegalitalia:
arte oggi Slegalitàlia, l'iniziativa lanciata dal Comitato dei Cittadini Liberi di Tarquinia per accendere i riflettori sulla storia di un' italiana, che il 21 maggio sarà processata per la battaglia che l'Alto Lazio e la Maremma conducono contro il carbone sporco che si vuole bruciare a Civitavecchia e contro le illegalità che porta con sè, in un territorio colpito per decenni dalle emissioni di quattro centrali termoelettriche, una delle quali da 3500 Megawatt.È una trama che in vario modo colpisce e ferisce molte comunità lungo lo stivale, vittime del sistema corrotto i cui protagonisti sono politici, funzionari pubblici e grandi società legate all'energia, al cemento e alle autostrade. I partiti ancora controllano tutto nonostante le liberalizzazioni, servite per arraffare ricchezza e sottrarre al controllo dei cittadini il funzionamento e la gestione di servizi essenziali. Anche questa è mafia.Gli eventi che hanno preceduto il processo del 21 maggio sono emblematici, la loro valenza supera i confini regionali e diventa patrimonio civile di quanti non ci stanno più. Nel 2003 l’allora Sindaco di Civitavecchia, Alessio De Sio, disse sì alla centrale a carbone di Torre Valdaliga Nord dopo aver manifestato a lungo la propria contrarietà a quell’impianto.Il 5 aprile 2007 una cittadina di Tarquinia,----> http://unoenessuno.blogspot.com/2007/04/annozero-chi-decide-per-me.html in diretta da Anno Zero, raccontò che a fine mandato il sindaco del sì al carbone era diventato membro del Consiglio d’Amministrazione di Enel. La nomina c’era stata ma non si trattava del CdA di Enel, bensì del CdA di “Acquirente Unico”, società controllata dal Gestore dei Servizi Elettrici.

(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 16:56| 
 |
Rispondi al commento

...

ilda i 07.05.09 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Scusate se sono parzialmente OT, ma colgo l'occasione per chiedervi se avete installato un software per il risparmio energetico sul vostro PC.
No?
Allora vi tiro le orecchie!
Andate subito qui
http://co2saver.snap.com/
o qui
http://www.shareup.com/Local_Cooling-download-48483.html
se avete windows. Ma ci sono software analoghi per gli altri OS.
Buon pomeriggio.

Jack Torrance, Overlook Hotel Commentatore certificato 07.05.09 16:53| 
 |
Rispondi al commento

UNO + UNO = - DUE alla 3 cioè 1 + 1 = meno 2 al CUbO

Ipotesi
Se io lavoro, tu avori, egli lavora...

Noi tutti che lavoriamo siamo 30.000.000

Per un tempo minimo (il /\/\edio abolito) di 176 mensili per 10 mesi (toh!) fa 1760 ore annuali.

Monte ore totali 52.800.000.000 (52 Miliardi 800 milioni di ore / Anno

Non mi preoccupo della retribuzione sappiamo quanto sottovalutata...

Se ciascuno ogni ora produce un (considerando sempre) minimo di 200 euro:

sTESI

(Prodotto interno Netto)

PIN italiano 10.560.000.000.000 (10 mila 560 Miliardi)


Guardate vi do a tutti 1.500 netti al mese per 10 mesi fa 450.000.000.000 di compensi con cui s'acquistano merci si pagano affitti/rate bollette, ecc.

Rimarrebbero in cassa 10.110.000.000.000 (10 mila 110 Miliardi)

anche dividendo per 20 regioni 505.500.000.000

o per 8900 comuni 1.135.955.056.

RIBADISCO CHE I VALORI SONO MINIMI e non (CTZedi)

I resoCONTABILI non tornano o non lavora nessuno o siamo in mano ad abili distrattoNI (li si chiama così dalla cosiddetta stampa).

SI CONTINUA A LAVORARE PER COSIDDETTI O SI SCIOPERA FINCHÉ NON esulino DAL NOSTRA VEDERE.

A Pace

A Pace (ricercatore del buon senso), Italia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 16:52| 
 |
Rispondi al commento

http://www.dazebao.org/news/index.php?option=com_content&view=article&id=4554:sicurezza-il-decreto-leghista-spacchettato-e-blindato&catid=70:berlusconeide&Itemid=196

Sicurezza. Il decreto leghista spacchettato e blindato

MERCOLEDÌ 06 MAGGIO 2009

di Tommaso Vaccaro
Tre fiducie per tre pacchetti. Questa la tabella di marcia posta in essere dall’Esecutivo, Lega in testa, al fine di blindare il Ddl sulla sicurezza. Critiche e polemiche, per gran parte interne alla stessa maggioranza di centrodestra, hanno fatto scattare il campanello d’allarme nel governo.

‘Niente più imboscate né franchi tiratori’ perché questo è il tempo della compattezza. Forti di questo motto, i ministri Roberto Maroni, degli Interni, ed Elio Vito, Rapporti con il Parlamento, hanno confermato l’intenzione espressa dal Cdm di varare nel più breve tempo possibile la norma sulla sicurezza in esame alla Camera, dividendola in tre grandi blocchi e blindandola con il voto di fiducia. Una scelta, questa, che il titolare del Viminale difende a spada tratta affermando che non è stata compiuta “alcuna lesione della Costituzione”, ma “si è posto fine ad una telenovela su misure urgenti ed efficaci che il governo metterà a disposizione degli operatori di polizia, degli amministratori locali e del governo centrale”. Per Maroni vi è dunque la grande soddisfazione per la compattezza ritrovata in seno all’Esecutivo, giungendo “al voto di fiducia come cosa migliore per evitare i rischi di possibili imboscate su una materia così difficile e importante”.
Unico pegno pagato dal Carroccio, quello di cedere sulla tanto discussa norma dei “presidi-spia”, contestata persino dal presidente della Camera Gianfranco Fini.

Per il resto, tutto rimane assolutamente intatto, a partire dalle disposizioni in materia di immigrazione fino alle regolamentazione dei prodotti per la cosiddetta sicurezza personale (spray al peperoncino etc.).

La ‘Sicurezza’ secondo il governo Berlusconi

(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Calcolando UNO + UNO fa - DUE alla 3
(cioè 1 + 1 = meno 2 al CUbO)

Ipotesi
Se io lavoro, tu avori, egli lavora...

Noi tutti che lavoriamo siamo 30.000.000

Per un tempo minimo (il /\/\edio abolito) di 176 mensili per 10 mesi (toh!) fa 1760 ore annuali.

Monte ore totali 52.800.000.000 (52 Miliardi 800 milioni di ore / Anno

Non mi preoccupo della retribuzione sappiamo quanto sottovalutata...

Se ciascuno ogni ora produce un (considerando sempre) minimo di 200 euro:

sTESI

(Prodotto interno Netto)

PIN italiano 10.560.000.000.000 (10 mila 560 Miliardi)


Guardate vi do a tutti 1.500 netti al mese per 10 mesi fa 450.000.000.000 di compensi con cui s'acquistano merci si pagano affitti/rate bollette, ecc.

Rimarrebbero in cassa 10.110.000.000.000 (10 mila 110 Miliardi)

anche dividendo per 20 regioni 505.500.000.000

o per 8900 comuni 1.135.955.056.

RIBADISCO CHE I VALORI SONO MINIMI e non (CTZedi)

I resoCONTABILI non tornano o non lavora nessuno o siamo in mano ad abili distrattoNI (li si chiama così dalla cosiddetta stampa).

SI CONTINUA A LAVORARE PER COSIDDETTI O SI SCIOPERA FINCHÉ NON esulino DAL NOSTRA VEDERE.

A Pace

A Pace (ricercatore del buon senso), Italia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 16:48| 
 |
Rispondi al commento

W I TROLL E IL LORO SUDICIO E ZOZZO LAVORO

Se i troll arrivano in gran quantità a sfracassarci la minchia, vuol dire che stiamo andando nella direzione giusta.

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 16:47| 
 |
Rispondi al commento

gustatevi questa futura chicca continua il fotoromanzo
http://www.libero-news.it/pages/berlusconi-tale-quale


"Berlusconi tale e quale” – Vita, conquiste battaglie e passioni di un uomo politico unico al mondo"

Una serie di 16 fascicoli gratuiti per conoscere la storia di “Silvio a prescindere da Berlusconi”. A partire dal 12 maggio, dal martedì al venerdì, in omaggio con Libero.

lalla l. Commentatore certificato 07.05.09 16:46| 
 |
Rispondi al commento

VORREI FARE UNA NUOVA TRASMISSIONE DAL TITOLO:

'PORCO A PORCO'

ISPIRANDOMI AD ALTRE TRASMISSIONI CHE VEDO IN TV.

( e non me la bannate pure stavolta perchè mi riferisco a una trasmissione sui suini da allevamento! )

Dino Colombo Commentatore certificato 07.05.09 16:46| 
 |
Rispondi al commento

http://www.dazebao.org/news/index.php?option=com_content&view=article&id=4568:occupazione-nel-2009-si-perderanno-altri-220-mila-posti-di-lavoro&catid=54:lavoro&Itemid=172

Occupazione: nel 2009 si perderanno altri 220 mila posti di lavoro.

GIOVEDÌ 07 MAGGIO 2009

di Cosimo Pierre

Si assume di meno rispetto al 2008 ma, secondo l’indagine degli industriali, non è il crollo tanto temuto. Diminuiscono anche i lavoratori stranieri e i contratti a tempo determinato (-50%). Si licenzia di più nelle piccole imprese.

Secondo l’indagine su 57 mila imprese condotta dal sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere e Ministero del lavoro, l’occupazione è in forte calo ma non si è in presenza di un vero e proprio crollo. Nel corso di quest'anno, l'occupazione prevista nel settore privato diminuirà di circa il 2%, con una riduzione di 220mila unità. A diminuire rispetto agli anni precedenti, però, saranno essenzialmente le entrate (poco superiori alle 700mila), mentre le uscite (per pensionamento o scadenza di contratto) saranno sostanzialmente in linea con quelle dello scorso anno. Il tasso di entrata si attesta infatti attorno al 6% (era il 9,5% nel 2008), mentre il tasso di uscita si colloca all'8% (era l'8,5% lo scorso anno).

Il fatto che le imprese stiano cercando di non disperdere il patrimonio di risorse umane già presenti in azienda trova conferma nel sensibile calo dei contratti a tempo determinato, che si riducono di quasi il 50%, con un decremento di 4 punti della relativa quota percentuale. Di riflesso, si registra una ripresa, in termini relativi, nella quota delle assunzioni previste a tempo indeterminato e nei contratti di apprendistato (soprattutto nei servizi).

(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 16:46| 
 |
Rispondi al commento

Qunado UNO + UNO fa - DUE alla 3
(cioè 1 + 1 = 2 al CUbO)

Ipotesi
Se io lavoro, tu avori, egli lavora...

Noi tutti che lavoriamo siamo 30.000.000

Per un tempo minimo (il /\/\edio abolito) di 176 mensili per 10 mesi (toh!) fa 1760 ore annuali.

Monte ore totali 52.800.000.000 (52 Miliardi 800 milioni di ore / Anno

Non mi preoccupo della retribuzione sappiamo quanto sottovalutata...

Se ciascuno ogni ora produce un (considerando sempre) minimo di 200 euro:

sTESI

(Prodotto interno Netto)

PIN italiano 10.560.000.000.000 (10 mila 560 Miliardi)


Guardate vi do a tutti 1.500 netti al mese per 10 mesi fa 450.000.000.000 di compensi con cui s'acquistano merci si pagano affitti/rate bollette, ecc.

Rimarrebbero in cassa 10.110.000.000.000 (10 mila 110 Miliardi)

anche dividendo per 20 regioni 505.500.000.000

o per 8900 comuni 1.135.955.056.

RIBADISCO CHE I VALORI SONO MINIMI e non (CTZedi)

I resoCONTABILI non tornano o non lavora nessuno o siamo in mano ad abili distrattoNI (li si chiama così dalla cosiddetta stampa.

SI CONTINUA A LAVORARE PER COSIDDETTI O SI SCIOPERA FINCHÉ NON esulino DAL NOSTRA VEDERE.

A Pace

A Pace (ricercatore del buon senso), Italia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 16:44| 
 |
Rispondi al commento

UNO + UNO = - DUE alla 3 cioè 1 + 1 = 2 al CUbO

Ipotesi
Se io lavoro, tu avori, egli lavora...

Noi tutti che lavoriamo siamo 30.000.000

Per un tempo minimo (il /\/\edio abolito) di 176 mensili per 10 mesi (toh!) fa 1760 ore annuali.

Monte ore totali 52.800.000.000 (52 Miliardi 800 milioni di ore / Anno

Non mi preoccupo della retribuzione sappiamo quanto sottovalutata...

Se ciascuno ogni ora produce un (considerando sempre) minimo di 200 euro:

sTESI

(Prodotto interno Netto)

PIN italiano 10.560.000.000.000 (10 mila 560 Miliardi)


Guardate vi do a tutti 1.500 netti al mese per 10 mesi fa 450.000.000.000 di compensi con cui s'acquistano merci si pagano affitti/rate bollette, ecc.

Rimarrebbero in cassa 10.110.000.000.000 (10 mila 110 Miliardi)

anche dividendo per 20 regioni 505.500.000.000

o per 8900 comuni 1.135.955.056.

RIBADISCO CHE I VALORI SONO MINIMI e non (CTZedi)

I resoCONTABILI non tornano o non lavora nessuno o siamo in mano ad abili distrattoNI (li si chiama così dalla cosiddetta stampa.

SI CONTINUA A LAVORARE PER COSIDDETTI O SI SCIOPERA FINCHÉ NON esulino DAL NOSTRA VEDERE.

A Pace

A Pace (ricercatore del buon senso), Italia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 16:44| 
 |
Rispondi al commento

Senti un po',a Pierre...ma quanno te e er Mantovano fate er gioco der trenino,(incularella), chi è che fa 'a locomotiva?

Chi cia' li sordi spara, chi nun cela' (sente li botti) Commentatore certificato 07.05.09 16:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.dazebao.org/news/index.php?option=com_content&view=article&id=4572:oltre-5mila-imprese-edili-evadono-per-3miliardi-di-euro-10mila-lavoratori-in-nero&catid=90:cronaca&Itemid=288

Oltre 5mila imprese edili evadono per 3miliardi di euro. 10mila lavoratori in nero

GIOVEDÌ 07 MAGGIO 2009

ROMA - Il Nucleo Speciale Entrate della Guardia di Finanza ha scoperto una maxi evasione nell'edilizia. L'operazione denominata "Pandora" era iniziata nel 2006 e solo attraverso un controllo incrociato delle Fiamme Gialle è riuscita a rilevare che migliaia di imprese edili non avevano dichiarato le loro entrate per una somma totale di 3miliardi di eruo. Per arrivare a questa preoccupante scoperta i militari sono partiti dal controllo degli sgravi fiscali, pari al 36%, che da legge i contribuenti richiedevano per la ristrutturazione delle loro abitazioni. Ma le imprese edili al momento di presentare la dichiarazione occultavano i redditi. Oltre a questa corposa cifra la Guardia di Finanza ha scoperto anche 500milioni di Iva mai versate alla cassa dell'Erario. Ma c'è un altro elemento importante che emerge dall'inchiesta. Secondo le analisi delle Fiamme Gialle sarebbero almeno 10mila i lavoratori irregolari, cioè in nero, costretti a una condizione di sfruttamento.

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 16:43| 
 |
Rispondi al commento

X maria sv

perche' sessista? non e' come ho scritto? e' la pura verita'.
e babbeo dillo a tuo figlio, stronza.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 07.05.09 16:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come si possono controllare le masse in sistemi chiamati “democratici”, dove i cittadini possono esprimersi liberamente con il voto?

Molti sanno che la televisione influenza le persone, ma quanti sanno in che modo lo fa? Spesso sento dire “La televisione in Italia fa schifo”, oppure “gli italiani sono dei pecoroni”, ma cosa c’è dietro? Conosciamo il reale significato di ciò che ci viene proposto?

Ho notato la scarsissima conoscenza da parte della gente comune sulle tecniche di persuasione delle masse, voglio quindi lasciare il mio contributo con questo articolo, frutto di uno studio costante di più di dieci anni. Le fonti sono prevalentemente testi universitari più o meno comuni di Sociologia, Psicologia, Marketing e Statistica. Ho cercato il più possibile di sintetizzare il lavoro, riducendolo in 2 parti, la prima in termini generali, e la seconda affrontando le tecniche più specifiche.

Vorrei precisare che queste tecniche non hanno nessuna connotazione ideologica, i principi di base sono infatti stati utilizzati da ogni tipo di regime dalle epoche più lontane ai giorni d’oggi, dal totalitarismo sovietico a quello della Germania nazionalsocialista, fino a trovare dinamiche simili in molte aziende attuali, o anche in gruppi settari religiosi.

per chi volesse informarsi il mio articolo è questo:

http://eccocosavedo.blogspot.com/2009/05/come-controllare-le-masse-prima-parte.html

Marco heeledJim, Roma Commentatore certificato 07.05.09 16:40| 
 |
Rispondi al commento

http://www.dazebao.org/news/index.php?option=com_content&view=article&id=4570:fiat-opel-due-stabilimenti-in-italia-chiuderanno-scoppia-il-caso-marchionne&catid=77:econimia&Itemid=177

Fiat-Opel: due stabilimenti in Italia chiuderanno. Scoppia il “caso Marchionne”

GIOVEDÌ 07 MAGGIO 2009

di Fulvio Lo Cicero

L’anticipazione del quotidiano tedesco “Handelsblatt”, per ora non smentita dalla casa del Lingotto. Giorgio Cremaschi (Fiom-Cgil): “Fuori controllo i raid europei dell’amministratore delegato”. Gianni Rinaldini, segretario Fiom: “Inaccettabile”.

TORINO – Scoppia la polemica sulla fusione fra Fiat e Opel. Oggi il quotidiano tedesco “Handelsbatt”, citando fonti vicine alla trattativa fra la casa torinese e la General Motors, proprietaria di Opel, afferma che la Fiat sarebbe pronta a chiudere due stabilimenti italiani (uno al Sud ed uno al Nord). Da segnalare che l’unico stabilimento Fiat al Nord è quelli di Mirafiori. L’altro stabilimento a rischio chiusura sarebbe quello della Opel a Kaiserslautern, mentre altri (a Saragozza in Spagna, a Trolhaetten in Svezia e ad Anversa in Belgio) potrebbero subire pesanti ridimensionamenti.

Secondo il quotidiano tedesco queste misure sarebbero previste dal piano stilato dall’amministratore delegato Sergio Marchionne ed esposto al ministro tedesco Karl Theodor zu Guttemberg. Non sarebbero colpiti, invece, gli stabilimenti Fiat in Polonia, Francia, Grecia e Serbia. L'ipotesi farebbe parte del cosidetto "progetto Fenice". Oggi l'agenzia americana Bloomberg riporta le dichiarazioni di Marchionne, che ha annunciato che sarà lui il prossimo amministratore delegato di Chrysler una volta che sarà portata a termine la fusione.

(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei segnalare due cosette riguardo l'intervento di Sua Maestà da Vespa.
Due cose da segnare sull'agendina.
La casa dello studente risorgerà più bella, ampia (e resistente) di prima. Verrà impreziosita da "designers" di fama mondiale e sarà un vanto mondiale per il nostro paese. Dal 2001 al 2005 Sua Maestà parlava già di GRANDI OPERE, non riferendosi a queste, ma ora è crollato tutto e bisogna integrarle (le priorità a volte vanno integrate). Quindi io segno sull'agenda che i genitori degli studenti sepolti, magari non sapranno mai e non vedranno mai puniti i colpevoli della morte dei loro figli, ma almeno sono tranquilli che altri studenti in futuro potranno contare su una struttura che ci invedierà il mondo intero.

La seconda cosa riguarda il fatto che nessuno abbia chiesto a Sua Santità, pardon, a sua Maestà, quale incidenza potrà avere sulla realizzazione delle GRANDI OPERE, previste già da tempo e confermate a più riprese, l'ingente quantità di risorse finanziarie che la ricostruzione in genere e il miglioramento e valorizzazione delle chiese abruzzesi richiederanno e che già comportano spostamenti di risorse di voci di bilancio alla canna del gas. Non essendo stato posto il problema posso stare tranquillo e segnarmi che i soldi ci sono anche per le GRANDI OPERE.
Quindi, nonostante la disgrazia del terremoto, la inaspettata scoperta della sismicità del nostro paese e delle strutture fatte di sabbia dai ladri di Sato, la priorità principe, l'antesignano delle priorità per la modernità, e cioè la costruzione del PONTE SULLO STRETTO, non subirà gravi ritardi.


Alessio Onofri, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 16:38| 
 |
Rispondi al commento

http://www.danielemartinelli.it/2009/05/07/litalia-disinformata-e-attesa-a-marsala/

L’Italia disinformata è attesa a Marsala
maggio 7th, 2009

Non finisco mai di stupirmi di quanta disinformazione c’è in giro. Non finisco mai di stupirmi di quanto l’ignoranza imperante su temi che ci riguardano tutti, sfocia in un sicuro e autoritario pressapochismo.Quando mi capita di parlare di attualità e di politica con le persone che incontro nelle varie occasioni, bastano un paio di domande per mandarli in crisi. Basta un niente per farli rendere conto che ciò che pensavano pressapoco non sta in piedi.Basta poco per vederli sobbalzare quando sentono pochi dettagli della sentenza Mills, che fino a pochi secondi prima, tutti (o quasi) mi avevano detto di averne sentito parlare ma senza sapere cosa sia stata.
E’ disarmante l’arrendevolezza che vivono gli italiani. E’ deprimente sentirsi dire che ci vuole coraggio per denunciare ciò che non funziona. E’ scoraggiante leggere l’impotenza degli italiani consci di non avere giustizia.Sono troppi quelli che non riescono ad associare giustizia e politica, e capire quanto quest’ultima abbia infierito sulla prima per rendenderla pressoché inoffensiva.Ci vorrebbero ore quotidiane di informazione televisiva per diffondere consapevolezza perché la Rete, nonostante noi ottimisti, è ancora troppo di nicchia. Me ne rendo conto quando giro l’Italia, soprattutto al Sud.A Napoli, un milione di abitanti, trovare un internet point è come cercare una gelateria al Polo nord. L’unico che c’è, in piazza Garibaldi davanti alla stazione centrale, è nascosto nei meandri di uno Western Union, al primo piano di un palazzo senza insegne che ne indichino la presenza.Ieri lì dentro ci sono stato un paio d’ore del primo pomeriggio. Nessuno, oltre a me, in quel lasso di tempo è venuto a connettersi. Che tristezza.

(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 16:36| 
 |
Rispondi al commento

FIAT:
Piu' che “Progetto Fenice” e' un “Progetto Padulo” che quelli di Pomigliano e Mirafiori si ritroveranno in...mi sonoscordato di nuovo la rima...

Vittorio, stai attento , ho le foto di te col cavallo... 07.05.09 16:33| 
 |
Rispondi al commento

http://www.19luglio1992.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1332:trenaticinque-indagati-per-lottizzazione-abusiva-a-terme-vigliatore&catid=20:altri-documenti&Itemid=43

Trentacinque indagati per lottizzazione abusiva a Terme Vigliatore

Scritto da Tempo Stretto e AMnotizie
Giovedì 07 Maggio 2009

L'inchiesta avviata grazie alle denunce del docente Adolfo Parmaliana poi morto suicida dopo un rinvio a giudizio per diffamazione

Un altro importante passo avanti compiuto dall’inchiesta risalente al 2004 e riguardante una lottizzazione abusiva nel Comune di Terme Vigliatore
Abuso d’ufficio e falso, sono le accuse avanzate dai sostituti procuratori della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto, Michele Martorelli e Francesco Massara e dal procuratore capo, Salvatore De Luca nei confronti di trentacinque persone, tra ex consiglieri comunali, tecnici, progettisti, ex componenti della commissione edilizia e proprietari terrieri, raggiunte da avviso di conclusione delle indagini.

La storia, porta la data del luglio 2004, quando il consiglio comunale di Terme Vigliatore approvò una lottizzazione in zona residenziale turistica, in contrada Pizzicarri. La vicenda però subì subito i primi intoppi. I proprietari dei terreni confinanti chiesero di poter godere di questo progetto ma ne scaturì un conflitto con il Comune che rifiutò la proposta. Il caso finì in Procura e partirono le indagini. Di lì a poco il consiglio comunale di Terme Vigliatore fu sciolto per infiltrazione mafiosa e nel dicembre 2005 si insediò una commissione prefettizia che annullò la lottizzazione. Dopo un lungo iter fatto di ricorsi e controricorsi lo scorso anno il Tar rigettò il ricorso, dando ragione al Comune.

A questa vicenda può essere ricondotto il suicidio del docente universitario Adolfo Parmaliana.

(continua al link)

fonte: tempostretto -----> http://www.tempostretto.it/8/index.php?location=articolo&id_articolo=16171

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 16:33| 
 |
Rispondi al commento

PROBLEMA DEL TAL QUALE
Le eco- balle di Napoli, contenenti rifiuti non selezionati, di natura sconosciuta, se mandate direttamente agli inceneritori, possono essere rischiose per la salute.
Il problema si potrebbe risolvere macinandole finemente con un Thor, fino a raggiungere un adeguato quantitativo di polvere sterile. Poi si mette questa polvere in un miscugliatore- miscelatore, tipo betoniera, per rendere omogenea la composizione del miscuglio di polveri. Poi si analizza un campione del miscuglio. Poi si decide cosa fare in base alla sua composizione.
Ad esempio, se di pericoloso si trovano solo composti organici clorurati, che bruciando potrebbero produrre diossina, allora basterà fare reagire la polvere con alcali, ad esempio acqua e soda caustica, trasformando i cloro organici in cloruro di sodio e alcoli o fenoli.Questi prodotti rimarrebbero nell’acqua di lavaggio e sarebbero facilmente divisibili, mentre la polvere residua, lasciata essiccare, non contenendo più cloro, potrebbe essere bruciata.
Il vantaggio sarebbe che la polvere fine sterile prodotta dal Thor è facilmente analizzabile e trattabile chimicamente, mentre non è possibile fare altrettanto direttamente sulle eco -balle.

Catello Monaco, Olbia Commentatore certificato 07.05.09 16:32| 
 |
Rispondi al commento

SEMBRA CHE P.VILLAGGIO FARA' ALTRI QUATTRO EPISODI DELLA SAGA DI 'FANTOZZI' RIFACENDOSI ALLE GESTA DI QUATTRO PSEUDO-GIORNALISTI DI LECCACULOLAND ( DA NON CONFONDERSI CON GLI OMONIMI ITALIANI EH?)

FANTOZZI 1 LA VESPA

FANTOZZI 2 IL DE'BORTOLI

FANTOZZI 3 IL NAPOLETANO

FANTOZZI 4 IL SANSONETTI.

SCENA CENTRALE DEI QUATTRO FILM SARA' LA SOLITA SOTTOMISSIONE DEGLI PSEUDO-GIORNALISTI AL 'CAPETTO DI TURNO' SULLA POLTRONA CLASSICA INFORME CHE GLI IMPEDISCE DI TENERE UNA POSIZIONE UMANA.

NELLA STESSA SCENA SI VEDRA' IL 'CAPETTO' (O PAPYETTO...NON RICORDO) PISCIARGLI IN TESTA...E CIASCUNO DI ESSI DIRA' LA CELEBRE FRASE...

"OOOOOHHHH....COM'E' BUOOOOONOOO LEIIIIII....NE HA ANCORAAAAA....."

FINE

Dino Colombo Commentatore certificato 07.05.09 16:32| 
 |
Rispondi al commento

http://www.articolo21.info/8421/notizia/nel-canale-di-sicilia-naufraga-il-rispetto-dei.html

Nel Canale di Sicilia naufraga il rispetto dei diritti umani

di Alessandra Mancuso

I telefoni cominciano a squillare al mattino. Organizzazioni umanitarie presenti a Lampedusa : Medici Senza Frontiere, Save the Children, non parliamo dell’Alto Commissariato dell’Onu per i rifugiati…tutti in fortissimo allarme. Quanto è successo nella notte è gravissimo. Respingimento di 227 persone tra cui donne e minori. Persone disperate, soccorse su tre barconi a sud di Lampedusa. Italia e Malta hanno giocato al solito rimpallo. Poi l’intervento di Guardia Costiera e Guardia di Finanza, il trasferimento dei migranti su tre motovedette che hanno fatto rotta su Tripoli. Respinti. Senza essere prima identificati. Senza verificare in alcun modo se ci fossero casi di richiedenti asilo. Mai prima d’ora un governo italiano si era macchiato di una così evidente violazione della Convenzione di Ginevra sui diritti umani e del principio di non respingimento che ne è la sua pietra miliare.Respinti e dirottati su un Paese, la Libia, che non ha aderito alla Convenzione di Ginevra e che non da’ alcuna garanzia che i migranti non siano rimandati nei paesi di origine. Persone forse a rischio di arresto, tortura, morte. Non lo sapremo mai. Svolta storica, giornata storica, la definisce il ministro Maroni. E rischia davvero di esserlo, di fissare un pericoloso precedente, se la gravità di quanto accaduto non trovasse adeguata denuncia. Una cosa i giornalisti possono fare: non spegnere i riflettori su questa vicenda.Sottrarsi alla propaganda. Dare voce a tutti, non solo alla politica ma anche a chi si batte per il rispetto dei diritti dell’uomo. Diritto alla vita, alla dignità. Diritto a essere soccorsi, accolti e protetti. Cosucce forse un po’ più importanti delle tante, troppe futili notizie che riempiono giornali e telegiornali.

Alessandra Mancuso


VOGLIAMO PIERSILVIO !!!!!! CHE INIZI LA DINASTIA !!!

juan miranda 07.05.09 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Gasparri: Di Pietro jr. non sta negli abiti da poliziotto? Vada in palestra


aiuto Dagli allo Stato, dagli addosso. Contro tutto e contro tutti.

La fine strategia politica di Di Pietro è un po’ tutta qui. L’ultimo atto? Le divise della polizia. Eh già perché suo figlio Cristiano, Di Pietro jr, detto CriCrì, è ingrassato e nei vestiti non entra più.

Lesa maestà, allora. Perché lo Stato, brutto e cattivo, non paga le taglie XXXXL.

Sostiene Tonino: «Mio figlio poliziotto è aumentato di 5 chili e i pantaloni non gli entrano più. Se li deve comprare perché non glieli danno.

I poliziotti arrestano i delinquenti pagando la benzina dei loro mezzi con soldi propri. Altro che legge sulla sicurezza».

Patetico Tonino. E la risposta di Maurizio Gasparri punge: «Non so a quale figlio si riferisca. Forse a quello che invece di fare il poliziotto faceva l’amministratore locale in Molise utilizzando i permessi che lo escludevano dal servizio di polizia.

È ingrassato e non sa cosa indossare? Sarà colpa della polizia o dell’inattività? Sarà ingrassato per pochi servizi di polizia e troppe cene con dirigenti di lavori pubblici in Molise? Solo supposizioni, per carità... Comunque mentre alla polizia si dovrebbero dare più mezzi economici, al figlio di Di Pietro manderemo un contributo per iscriversi in palestra. Così dimagrirà e se tornasse a lavorare gli entrerebbero anche i panni da poliziotto».


******************

ah ah ah!.... che coglionazzi che siete ah ah

MENTRE LINCIATE LE RAGAZZINE il "duro e puro-colluso" VI VUOL FAR PAGARE ANCHE GLI STRAVIZI di quel bravo figliuolo....


ah ah ah CHE BARZELLETTA ah ah ah!

Maria Sv, Sassuolo Commentatore certificato 07.05.09 16:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anticipazioni della serata televisiva:

D:”E papi le faceva il bagnetto?”
R:”No ero io a cambiargli catetere e pannolone...”

Vittorio mi leggi?..BACIAMI STO...mi sono scordato cosa... 07.05.09 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Afghanistan: massacri deliberati
OT

Maurizio Blondet

La vita dei musulmani costa poco, sono esseri inferiori, si sa. In Afghanistan siamo lì in armi da otto anni, e bombardiamo villaggi, e provochiamo un milione di profughi, per «liberare le donne» dalla «sharia maschilista». Ma la verità è che il giorno della liberazione degli Stati Uniti dal potere di Sion, è ancora più lontano di quella delle donne afghane, che il chador lo perdono per sempre sotto i bombardamenti.

Allen G., Mordor Commentatore certificato 07.05.09 16:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PAPI E' MALATO !! VERONICA VI HA AVVERTITO !!

juan miranda 07.05.09 16:24| 
 |
Rispondi al commento

TRENTO. "Posso palpare un po’ la signora?" Con questa frase - pronunciata con il sorriso sulle labbra - il premier Silvio Berlusconi ha salutato l’assessore provinciale alle pari opportunità, Lia Beltrami, in occasione di una foto ufficiale scattata tra le rovine del terremoto in Abruzzo.


pedofilone?
stupratore?
ecco prchè non puniscono uesti reati.

aldo casula, cagliari Commentatore certificato 07.05.09 16:24| 
 |
Rispondi al commento

X maria sv sassuolo che scrive

"lasciar capire" è intelligente.... si evitano querele e si fa incetta di coglioni....


----------------------------------------------------

sono d'accordo con te sul fatto che il "lasciar capire" e' un sistema per non avere guai, per i coglioni mi sa che sono dalla tua parte.
barzelletta: sai la differenza tra la gnocca e il pdl?
nella gnocca entrano le teste di c...o, nel pdl anche i coglioni.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 07.05.09 16:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Vi prometto che avrete una casa entro ottobre!"

Aut.Min.Conc.n°117629/09 - la promessa scade il 07/06/2009 con la chiusura dei seggi.- leggere attentamente tra le righe il decreto sul foglietto illustrativo.

Massimo V. Commentatore certificato 07.05.09 16:22| 
 |
Rispondi al commento

DaL gIORNALE.IT

Divorzio gestito con classe Berlusconi, intervistato dal telegiornale francese delle 20, sfiora soltanto la sua vicenda personale dell'ultima settimana. "Il divorzio è qualcosa di doloroso, sempre. Penso che dovrebbe essere un fatto privato, sul quale nessuno dovrebbe avere il diritto di intervenire". Poi però qualcosa concede: "Gli ultimi sondaggi, al contrario di quello che si può pensare, mostrano ancora un aumento di popolarità per come ho affrontato, direi con una certa classe, questo fatto" ha spiegato il premier rispondendo in francese all'intervistatore.
.........
UNA CERTA CLASSE ? che maiale .
Sua moglie ha pubblicamente detto che và con le minorenni e che ha bisogno d'aiuto .....e lui si compiace della sua classe....
.........
Mussolini ha praticamente fatto fuori la sua prima moglie Ida Dalser e suo figlio Benito Alfino internandoli entrambi in manicomio e poi di loro.....le tracce ci sono perse.

Oggi rimani vivo fisicamente , ma ucciso dalle poderose infamie mediatiche , fra tette , culi ed allusioni squallide .

Hanno ucciso una persona : Veronica Lario e lui si compiace della sua classe.

"mi sento come un soldatino assediato dagli eserciti
«Sto difendendo la mia dignità di donna e quella dei miei figli» dice Veronica.

Ha detto la moglie di Berlusconi prima di essere sommersa da una marea di merda.

THe class is not WATER


Tinazzi


tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 16:20| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

TERZA STELLA,RIFUTI ZERO.

Nell'immondizia c'è l'"oro"!

Si,signore e signori,nell'immondizia c'è veramente l'oro,ha un aspetto diverso,ma sempre di oro si parla.

Adesso dell'oro che c'è ne beneficiano solo alcuni,infatti il ciclo di smaltimento e stoccaggio dei rifiuti porta nelle casse delle società che lo gesticono centinaia di milioni di euro l'hanno.

Non vi siete mai chiesti del perchè ci siano così tante tonnellate di rifiuti???

Beh,ve lo dico io!

La monnezza va a peso,per questo più se ne ha più si guadagna.

La stessa monnezza fa incassare almeno tre volte,infatti:

1. Servizio di raccolta.

2. Servizio di trasporto[costo al quintale + Km percorsi].

3. Deposito in discarica[costo a peso].

E noi con l'incenerimento ne aggiungiamo un quarto!!!

Badate bene che tutti i costi sono abbondantemente gonfiati per foraggiare i politici che approvano questi scellerati piani di smaltimento dei rifiuti.

Se ogni comune provvedesse in proprio i costi sarebbero decine di volte inferiori.

Le discariche sono dei terreni ubicati in culo alla luna e senza nessun valore,ma con la dovuta autorizzazione diventano di un valore stratosferico.

Come mai nessun comune fa una sua discarica su un caxxo di terreno demaniale???

Perchè non gli conviene,nessuno riceverebbe in cambio dei favori laute ricompense!!!

CIVIC COMPANY.

FACCIAMO DA SOLI LO SMALTIMENTO DEI RIFIUTI,SERVONO SOLO LE AUTORIZZAZIONI!!!

C'E' L'ORO NELLA NOSTRA IMMONDIZIA,NON E' GIALLA,MA RENDE LO STESSO!

Così forse potremmo anche dare un'cchiata all'ambiente,che non è da trascurare!

Sotterrare rifiuti speciali tossico nocivi costa meno che smaltirli correttamente!!!

E' meno grave di un omicidio e rende molto di più.

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.05.09 16:19| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi ci sono meno sciacallaggi sui terremotati e meno linciaggi sessisti a qualche ragazzina...

battete la fiacca?

Maria Sv, Sassuolo Commentatore certificato 07.05.09 16:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione