Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Vizzini vuol dire fiducia


Beppe Grillo a Montecitorio
(8:34)
beppe_pittima.jpg

Sabato 9 maggio 2009: Vizzini, avvisato della mia discesa a Roma come Pittima davanti al Parlamento, mi telefona. Mi chiede di incontrarlo martedì per informarmi sull'iter della proposta di legge popolare "Parlamento Pulito". Vizzini premette che l'incontro può essere filmato e pubblicato in Rete.
11 maggio 2009: Vizzini dal suo blog:
"Sono pronto e disponibile ad incontrare Beppe Grillo in rappresentanza del comitato che ha presentato una proposta di legge di iniziativa popolare, in materia elettorale, all'esame del Senato. Nei prossimi giorni porterò all'esame dell'ufficio di presidenza della commissione l'ipotesi e la data di audizione di una delegazione del comitato promotore. In questo modo il provvedimento, il cui esame in commissione è già iniziato con la relazione del senatore Malan, potrà essere portato avanti con la discussione generale."
11 maggio 2009: Mi reco davanti al Parlamento per esigere il mio credito di democrazia e di altri 350.000 firmatari. Nessun deputato esce da Montecitorio. Si presentano le forze dell'ordine in assetto anti sommossa. Mi sposto davanti al Senato seguito dalla Polizia. Mi fanno ancora allontanare. Nessuna traccia di senatori.
12 maggio 2009: mi telefona Vizzini per cancellare l'appuntamento. Ero rimasto a Roma con i miei collaboratori solo per incontrarlo.
Un'altra lezione di democrazia da parte dei nostri dipendenti. Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure.

13 maggio 2009: Dopo la pubblicazione di questo post ricevo la seguente comunicazione di Vizzini che mi rallegra:
"L'Ufficio di Presidenza della Commissione Affari Costituzionali del Senato della Repubblica, sotto la presidenza del senatore Carlo Vizzini, ha convenuto di fissare per la settimana di lavoro parlamentare che inizierà subito dopo le elezioni del 6 e 7 giugno l'audizione di Beppe Grillo e degli altri rappresentanti dei proponenti il disegno di legge di iniziativa popolare n°3 (Riforma della legge elettorale della Camera e del Senato riguardante i criteri di candidabilità ed eleggibilità, i casi di revoca e decadenza del mandato e le modalità di espressione della preferenza da parte degli elettori), già incardinato presso la Commissione e di cui è relatore il senatore Lucio Malan.
Il Presidente Carlo Vizzini al termine dei lavori ha reso noto di essere in contatto con il Signor Beppe Grillo e che anche prima dell'audizione formale, già deliberata, vi è piena disponibilità da parte sua ad un incontro con Beppe Grillo per uno scambio di vedute sul provvedimento all'esame del Senato
."

13 Mag 2009, 12:36 | Scrivi | Commenti (564) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Ciao Beppe , ti scrivo per chiederti se la scomparsa da ogni sala cinematografica del film “complici del silenzio”, soprattutto dopo le battute dello psiconano sull’Argentina, sia parte del regime sotto cui viviamo.
Ho visto insieme a pochi sparuti spettatori questo film e mi sono sentita una osservatrice privilegiata di una storia, mostrata con estrema lucidità e senso realistico, da noi non molto conosciuta a causa del doloso silenzio degli organi di informazione. Silenzio doloso, si.
Il messaggio del film è nel titolo: racconta come siano stati gli stessi abitanti dell’Argentina a contribuire, con il loro comportamento accondiscendente, all'espandersi di quel regime; il loro non schierarsi contro il regime è stato il più grave concorso di colpa. Ed è quello contro cui combatti ogni giorno e per questo mi ha ricordato per forza il nostro presente!
Tutto questo silenzio della tv e della stampa mi ha fatto chiedere quanto siamo complici delle ingiustizie perpetrate nella quotidianità. A tutti i livelli, dalla violenza su strada subita dal singolo a quella a livello politico subita dalla collettività?
Noi ci allarmiamo solo nel momento in cui la cosa ci tocca personalmente.
Che c'è di diverso in fondo tra la nostra generazione che passa il tempo a guardare il grande fratello e gli argentini che guardavano i mondiali di calcio? Quanto non vogliamo vedere cosa ci accade accanto...finchè non ci tocca?
Il film è ben fatto ...all'uscita dal cinema per parecchi minuti ancora si aveva la sensazione di respirare l’aria malsana non solo del carcere ma anche della "chiesa".... La chiesa che "ne vuole restare fuori"..dal testamento biologico alla fecondazione assistita...quanta cattiva informazione? Quanto silenzio?Quel film ci invita a non essere COMPLICI del non sapere, del doloso distrarci. per questo è sparito?

marina contino 18.05.09 06:49| 
 |
Rispondi al commento

California, 2013: l’impianto solare più grande del mondo

Sorgerà nel deserto californiano, vicino Los Angeles, il più grande impianto solare mai progettato: 7 torri solari, ognuna riscaldata da 1600 specchi parabolici. Produrrà 1300 Megawatt di energia pulita per più di 800.000 abitazioni.

Come funzionano le torri solari:

Centinaia di eliostati (specchi parabolici che seguono il movimento del sole) riflettono li raggi solari su un unico punto di una torre riscaldandola abbastanza da produrre grandi quantità di vapore, successivamente convertito in elettricità come in una normale centrale elettrica.

Finita la fase progettuale si stanno raccogliendo i fondi per la realizzazione dell’impianto. Grazie anche al contributo determinante di Google sono già stati raccolti 115 milioni di dollari. La prima delle 7 torri solari sarà pronta nel 2013.

Corto Maltese 17.05.09 22:43| 
 |
Rispondi al commento

http://sblocchiamoletorri.blogspot.com

Le torri solari di Empoli: il cantiere è fermo
Domani un presidio di informazione e di festa

Martedì 19 luglio 2005, 12:41 | Cronaca

Le torri solari di Empoli: il cantiere è fermo Domani un presidio di informazione e di festa Il progetto delle torri a concentrazione solare di Empoli è un esempio pilota a livello mondiale di alta tecnologia innovativa nel campo dell’energia rinnovabile.

L’iniziativa della costruzione delle due torri ad uso dell’Ospedale San Giuseppe di Empoli è partita dalla società italiana Shap Spa che collabora con partner istituzionali italiani e stranieri (università, istituti di ricerca, agenzie scientifiche).

La Regione Toscana, riconoscendo l’importanza di tale iniziativa, ha accettato di creare una società ad hoc, per la costruzione dell’impianto. Tale società, la Escosolar Spa, è partecipata da Shap e dalla AUSL 11 di Empoli.

L’impianto avrebbe dovuto essere operativo entro la fine del 2005.

Ma il cantiere, già in avanzata fase di costruzione, è attualmente bloccato e le due torri a concentrazione solare non danno segni di vita.

Corto Maltese 17.05.09 22:19| 
 |
Rispondi al commento


Beppe, dopo Montecittorio passa da Bruxelles e Strasburgo, dove i nostri Eurodeputati / Riciclati sono i PIU pagati d'Europa pur essendo i PIU cialtroni in termini di presenza:

http://www.timesonline.co.uk/tol/news/world/europe/article6296993.ece

Ancora un bel primato per la politica italiana! Ancora una figura di merda all'estero! Bravi, bravi, continuate cosi mafiosi in pantofole!

Sevo S 16.05.09 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Ha una paura fot.tuta Vizzini di un confronto con Beppe prima delle elezioni!!! D'altra parte, se fossi in lui ce l'avrei anch'io!
Grande Beppe non mollare.

Giancarlo P., sheffield, uk Commentatore certificato 15.05.09 17:57| 
 |
Rispondi al commento

www.emilianosabadello.com/Post.asp?post=70

Emiliano Sabadello Commentatore certificato 14.05.09 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, scrivo da Catania, dove come ben sai i problemi non mancano mai....Noi, e dico noi perchè siamo un folto gruppo di ecologisti convinti, abbiamo recentemente inaugurato il primo centro aperto sulla strada al pubblico che si occupa di energia rinnovabile a 360°, dal meccano ad energia solare per i bambini, al grosso impianto fotovoltaico per la produzione d'energia elettrica, passando dalle "case clima", in legno e totalmente ignifughe,antisismiche, ed ecocompatibili. Volevamo incontrarti al V DAY a Catania, ma c'era un vero casino e non è stato possibile; la nostra domanda, nonchè perplessità è: perchè si parla tanto di risparmio energetico, ma nessuna tv pubblica o privata, nessun quotidiano, nè rivista gratuita ha mai pensato di fare una campagna informativa SERIA, sul dec. min. 19/02/07, in merito al nuovo "conto energia"??? La nostra filosofia, inoltre è che oltre che pensare a produrre energia, si dovrebbe cercare di limitarne gli assorbimenti, quando possibile, ed è per questo che abbiamo investito tantissimo anche sull'illuminazione a led, ma ad oggi per chi acquista tale tecnologia non esiste alcun sgravio fiscale. Perchè??? E perchè nessuno parla dei led? Siamo cocciuti ed imperterriti, otteremo sempre e counque, e come ho sentito da qualcuno: non si libereranno mai di noi!!! Ci vuole più informazione intelligente,non basta sensibilizzare, bisogna INFORMARE. Grazie per lo spazio, Stefano Sottile, dall'ECOLAB, CATANIA, sperando che prima o poi tutti capiscono che il nostro pianetà non nè può più di noi, e che le soluzioni esistono, basta saper guardare. Non fermarti mai!!!!!

stefano sottile 14.05.09 15:37| 
 |
Rispondi al commento

Nel XIX sec. Oscar Wilde descriveva così la democrazia:
"'Democrazia' significa semplicemente colpi di randello dalla gente per la gente"...
vi ricorda qualcosa?!? ITALIANIIIIII!!!

Gian Marco Pellicioni 14.05.09 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Grillo,uno con le palle!!!

nan (onzo) Commentatore certificato 14.05.09 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe!
...ma quando dirai qualcosa sul disumano scandalo dei respingimenti?

Pierpaolo Sparacino 14.05.09 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Al peggio non c'è mai fine. Guardate qua.
http://silvioperilnobel.sitonline.it/
E poi ci chiediamo perchè in Italia siamo alla frutta.

Andrea C., Bergamo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.05.09 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Eh si che ecologia significa, come branca della biologia, quella materia che studia i rapporti reciproci fra organismi viventi e ambiente circostante e le conseguenze di tali rapporti, spec. al fine di limitarne o addirittura eliminarne le nocività. Appena però si cerca di fare un po', più che necessaria, ecologia mentale, cioè rivalutare una certa morale, allora gli animi s'infiammano. Come mai?

luca p. 14.05.09 12:09| 
 |
Rispondi al commento

VIZZINI A CASA

Increase Traffic (), roma Commentatore certificato 14.05.09 12:07| 
 |
Rispondi al commento

SI !! Ministri DEPERITIIII !!!

Increase Traffic (), roma Commentatore certificato 14.05.09 12:03| 
 |
Rispondi al commento

STATO DI POLIZIA, RAZZISTA XENOFOBO, CONTROLLO INFORMAZIONE CENSURA ECC...ECC... ECC....

t. z. (duke fleed), vialattea Commentatore certificato 14.05.09 09:52| 
 |
Rispondi al commento

beppe ci siamo già spenti!!!!!

t. z. (duke fleed), vialattea Commentatore certificato 14.05.09 09:48| 
 |
Rispondi al commento

Carletto
Carletto? Carletto ?? e sii buono!!
ma è mai possibile che ti debba dire
sempre le stesse cose, eh? oh!!

Carletto non tirare la coda al gatto.
Carletto non giocare col mio ritratto.
Carletto di qua, Carletto di là
Questo non si dice, questo non si fa.

Carletto non picchiare la sorellina
non chiudere la mamma nella cantina.
Carletto lo sai che fai sempre guai
e allora papà ti castigherà.

Ed io che sono Carletto
l’ho fatta nel letto
l’ho fatta nel letto
l’ho fatta per fare un dispetto
che bello scherzetto per mamma e papà.

Ed io che sono Carletto
l’ho fatta nel letto
l’ho fatta nel letto
l’ho fatta per fare un dispetto
che bello scherzetto per mamma e papà.

Carletto? Carletto ?? e sii buono!!
lo sai che i bambini buoni
non devono disubbidire al loro papà, eh? oh!!

Carletto non rubare la cioccolata
non dire più alla nonna che è ingrassata
Carletto di qua, Carletto di là
questo non si dice, questo non si fa.

Carletto leva i pesci dal frullatore.
Carletto togli il nonno dall’ascensore
Carletto lo sai che fai sempre guai
e allora papà ti castigherà.

Ed io che sono Carletto
l’ho fatta nel letto
l’ho fatta nel letto
l’ho fatta per fare un dispetto
che bello scherzetto per mamma e papà.

Il Cantante 14.05.09 07:58| 
 |
Rispondi al commento

ogni tuo desiderio è un ordine.
anzichè pensare contemporaneamente che qualcosa deve cambiare e .."tanto non fanno nulla"
propongo di iniziare a pensare come vorremmo veramente la nostra vita!
doniamoci al volere ditutti quelli che ci credono senza limiti. senza pensieri "tanto... tanto.."
ogni nostro pensiero bello positivo buono onesto e di felicità è molto più forte di un pensiero negativo, disonesto.. ecc (non dovrei nemmeno elencarli )
da questo momento facciamo come mia nonna .. faceva le giaculatorie.. NOI DOBBIAMO PENSARE ALLE COSE BUONE ONESTE UN PARLAMENTO PULITO E VICINO ALLE NOSTRE ESIGENZE.
LO POSSIAMO FARE ISTANTE DOPO ISTANTE SENZA IMPEGNO.
L'UNICO DOVERE é QUELLO DI CONVERTIRE TUTTI IPENSIERI NEGATIVI IN POSITIVI!
FUNZIONA!
the secrets
http://www.youtube.com/watch?v=_b1GKGWJbE8
ascoltateli a cuore aperto questi video vi risolveranno la vita. La nostra religione siamo noi, la nostra forza di pensiero.
il cosmo si modifica se desideriamo una cosa affinchè la otteniamo... in tutto, nel materiale nello spirituale e anche nel sociale.
Il mio pensiero da un po' di tempo è:
voglio far stare bene la gente , vedere la gente intorno a me felice, che si occupa delle cose e delle persone che ama.
buona preghiera

davide abbruzzese 14.05.09 03:55| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI E PER NESSUNO

Basterebbe leggere o ascoltare la storia di PEPPINO IMPASTATO, per sapere quanto poco i cittadini onesti possono contare sulle forze dell'ordine e sulla magistratura, nella lotta contro la Mafia!

Se non fosse per il sacrificio di pochissimi magistrati e pochissimi poliziotti, in Italia la parola MAFIA non sarebbe neppure pronunciata, per non finire inquisiti dalle forze dell'ordine.


SULLA MAGISTRATURA, SULLE FORZE DELL'ORDINE

Onore per pochi, e SODA CAUSTICA PER MOLTI!

So quel che dico!


Max Stirner

Max Stirner, http://StirnerMax.splinder.com Commentatore certificato 14.05.09 02:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe e carissimi lettori,

mi rallegra il fatto che a furia di stargli col fiato sul collo, si stia muovendo qualcosa, in merito alla proposta di legge per un PARLAMENTO PULITO.
Però vorrei far riflettere su un punto FONDAMENTALE. Via i condannati dal parlamento...e su questo non ci piove. Però ci sono CONDANNATI e CONDANNATI. Reati contro la pubblica amministrazione, reati di tipo mafioso ; non possono essere comparati a reati come la DIFFAMAZIONE o altri, cose per cui alcuni vengono condannati per insufficenza di prove o robe simili.
BISOGNA RIFLETTERE SU QUESTO PUNTO, BEPPE, RIFLETTI BENE SU STA COSA, PLEASE.
Con affetto,
carlo.

Carolus Caroli 14.05.09 01:39| 
 |
Rispondi al commento

SULLA MAGISTRATURA

Onore per pochi, e SODA CAUSTICA PER MOLTI!

So quel che dico!


Max Stirner

Max Stirner, http://StirnerMax.splinder.com Commentatore certificato 14.05.09 01:12| 
 |
Rispondi al commento

http://www.carlovizzini.it/index.php?option=com_content&task=view&id=645&Itemid=9&mosmsg=Comment+saved+to+content+item!+If+the+comment+is+not+related+to+the+topic%2C+it+will+be+deleted.

le nostre firme

Scritto da Manuela Bellandi
il 13-05-2009 21:59


On. Vizzini,

Lei afferma : "Garantisco correttezza istituzionale nello svolgimento dei lavori. "

A tale proposito vorrei ricordarle i temi trattati nella nostra proposta di legge per un parlamento pulito.

Dette tematiche avrebbero dovuto essere discusse PRIMA delle elezioni e non successivamente.

Per quanto certamente pronunciata in buona fede, la sua garanzia è in effetti nulla, in quanto tra i candidati alle prossime elezioni vi saranno persone che bisognerebbe tenere lontane dalle istituzioni, soprattutto dalle istituzioni europee.

Per maggiori dettagli le suggerisco questo approfondito link informativo:

http://www.beppegrillo.it/2009/05/zoo_italia.html#comments

La ringrazio della sua attenzione.

Cordiali saluti.

manuela bellandi Commentatore certificato 13.05.09 23:03| 
 |
Rispondi al commento

grande Beppe, bel risultato con la pittima

Vivo all'estero da anni, non mi sono mai sentita cosi' orgogliosa di essere italiana da quando ho visto grazie al tuo blog che grandi che siete in Italia, che spirito di giustizia e che coraggio avete tutti.
Forza ragazzi e fatemi sapere se possiamo votate le vostre liste civiche all'estero.

Franca Ferrari-Bridgers 13.05.09 22:34| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE GRAZIE DI TUTTO QUELLO CHE FAI,SPERO CHE LA GENTE SI STUFI PRESTO DI QUESTA CLASSE POLITICA!
QUESTO PAESE STA ANDANDO IN ROVINA,O SI CAMBIA O NON C'E' FUTURO!STIAMO DISTRUGGENDO TUTTO

GABRIELE TINELLI (), carrara Commentatore certificato 13.05.09 21:51| 
 |
Rispondi al commento

Un ultima cosa .....

Qui dentro parlate di democrazia e molti di voi sicuramnete saranno lavoratori dipendenti e molti altri con contratto a termine .

MOLTI altri invece sono certo siano DIPENDENTI PUBBLICI (( POLITICI COMPRESI ))!!!

BENE !

Ricordate una cosa , in periodi di grave crisi colui che è riuscito ad ottenere un posto da privilegiato sotto le ali dello stato ,non contribuirà minimamente alla soluzione della crisi ..lui non rischia nulla ...per lui è lo stesso ..che produca 1 o che produca 10 ,nulla cambia , il suo posto di lavoro è BLINDATO !

Io non so chi abbia concesso questi privilegi ad una sola categoria di lavoratori , ma stasera mi sento ""COMUNISTA"" e dico che il un paese democratico il posto di lavoro SICURO deve essere per tutti o per NESSUNO .

aribuoannotte :-))) .

GREASE ., ulan bator Commentatore certificato 13.05.09 21:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE,

EVIDENTEMENTE CI VOGLIONO SENTIRE PIU' A VOCE, MA SOLO CON LE MANGANELLATE, ABBIAMO PROPIO I PEGGIORI POLITICI DEL MONDO, SENTONO SOLO LE MANGANELLATE. SIAMO SEMPRE PIU' VICINI AL PUNTO DI NON RITORNO, SEMPRE DI PIU' ED INEVITABILMENTE
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 13.05.09 21:22| 
 |
Rispondi al commento

ke belli i nostri politici ke c prendono x il culo, ma noi nn c arrenderemo mai

Jacopo Cicatiello (jackynet), mazara del vallo Commentatore certificato 13.05.09 21:10| 
 |
Rispondi al commento

Il tesoro di Madoff nei forzieri
di una fondazione filantropica.

«Il crac Madoff travolge anche il mondo del no profit». La notizia della chiusura della Fondazione filantropica Picower, finita nella ragnatela del più grande truffatore della storia di Wall Street, aveva guadagnato le prime pagine dei maggiori quotidiani americani a dicembre dell'anno scorso. Oggi, la l'organizzazione benefica rischia di passare da vittima a imputato.

Nei suoi forzieri infatti si nasconderebbero circa 5 miliardi di dollari del Tesoro di Madoff. Ne è convinto Irving Picard, liquidatore del fondo del più grande truffatore nella storia di Wall Street. Altro che vittima. La fondazione filantropica avrebbe beneficiato per vent'anni dei guadagni illeciti provenienti dallo schema di Ponzi architettato da Madoff. Gli investimenti avrebbero fruttato alla Fondazione ritorni del 100 per cento annuo. Con punte del 500 e addirittura del 950 per cento. Picard ha chiesto di poter interrogare l'avvocato Jeffry Picower, sia come individuo che come legale rappresentante della fondazione filantropica fondata insieme alla moglie Barbara nel 1989.

Nel mirino di Picard è finito anche l'hedge fund Harley International, gestito dalla Euro-Dutch Management delle isole Cayman. Gli investigatori hanno messo la lente di ingrandimento su 14 movimenti di denaro fatti nei sei anni precedenti lo scoppio del caso Madoff. E soprattutto sei trasferimenti, per un totale di 425 milioni di dollari, fatti nei 90 giorni precedenti la bancarotta. Irving Picard spera di recuperare dal fondo 1,07 miliardi di dollari. (di Andrea Franceschi)

http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Finanza%20e%20Mercati/2009/05/tesoro-madoff-fondazione-filantropica.shtml?uuid=cc7c312a-3fc3-11de-90ea-b2fde6cbe3ba&DocRulesView=Libero

==============================

Dobbiamo diffidare anche delle fondazioni "no profit"?

Paradiso fiscale anche le fondazioni?

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 20:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Roma, 13 mag. (Adnkronos) -

Il premio Nobel per la pace a Silvio Berlusconi "per il suo impegno umanitario in campo nazionale ed internazionale". E' l'obiettivo del Comitato per la candidatura del presidente del Consiglio al prestigioso premio, costituito il 30 aprile scorso e guidato dall'avvocato Emanuele Verghini, da Giammario Battaglia, che del Comitato e' il portavoce, e da Valerio Cianciulli, tutti e tre provenienti dal Movimento dei Popolari-liberali di Carlo Giovanardi.

--------------------------------------------------

ORMAI E' PARTITO CON LA TESTA! DOVREBBE ESSERE IMMINENTE AL SUO CERVELLO L'ERROR SYSTEM!

E' UN BUON SEGNO! FORSE AL 2010 NON CI ARRIVA!

Giuseppe P. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 20:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

REPLICA DE IL GIORNALE ALLA ANNUNCIATA QUERELA DEL MINESTRA....

mercoledì 13 maggio 2009


«Antonio Di Pietro invece di rispondere a semplici domande annuncia querele. Per lui è ormai una sorta di riflesso condizionato ogni volta che Il Giornale sottolinea, come abbiamo fatto ieri, il modo a dir poco singolare che il leader dell'Italia dei valori ha nel gestire le cose (e le finanze) del partito: pubblici contributi per utilizzi privati. Il Giornale si è limitato a pubblicare un documento esclusivo, all'apparenza banale: una semplice fattura per i lavori di ristrutturazione di una delle tante abitazioni private di proprietà di Antonio Di Pietro. Una fattura però non intestata al cittadino Di Pietro, proprietario dell'appartamento nel cuore di Roma, ma al partito Italia dei Valori. Abbiamo mostrato la fattura, quella che l'ex pm Di Pietro chiamerebbe “prova documentale”. Comprendiamo come lui alle prove non abbia mai dato troppa importanza, ma Il Giornale continuerà a porre domande. Aspettando una risposta da parte dell'onorevole Antonio Di Pietro».

Ariangela E'qua (essì), MaGGica Commentatore certificato 13.05.09 20:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bankitalia, debito pubblico nuovo record
Calano le entrate tributarie

ROMA (13 maggio) - Nuovo record per il debito pubblico italiano: a marzo, si è attestato a 1.741,275 miliardi di euro contro i 1.707,410 del precedente record segnato a febbraio.

====================================================================================================

Ma così tanti economisti servono per capire così poco ???

Cresce il debito pubblico perchè il pubblico impiego gira sempre agli stessi regimi .

Mentre le imprese si vedono costrette a snellire qua e la , il baraccone del pubblico impiego è come uno tzunami ........ crisi o non crisi lui continua a sorbolare senza pausa .

In poche parole :

La casa passa 3 kg di carne al giorno ,2 kg se li pappa il maiale ,l'altro kg se lo dividono la gallina ,l'anatra e il tacchino .

In tempi di magra la casa passa 2kg di carne ,che se li pappa tutti il maiale ,lasciando che la gallina l'anatra e il fagiano si sgozzino a vicenda :-)) .

Lezione di economia creatia stasera !

GREASE ., ulan bator Commentatore certificato 13.05.09 20:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AMMINISTRATIVE, SI CANDIDA A 101 ANNI

http://www.ansa.it/opencms/export/site/notizie/rubriche/inbreve/visualizza_new.html_961020484.html


L'Italia che avanza, col bastone, ma avanza..........e pensare che considerano noi vecchi da ospizio.........

Come mossa ironica, però, mica male........

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 20:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Amici e parenti
la grande famiglia della Forestale

I figli di dirigenti e comandanti alla corte di papà

Bravi. Anzi, bravissimi. Ma non c’erano dubbi, visto che spesso la sapienza passa di padre in figlio. E così, da una parte il caso, dall’altro le conoscenze e le tante doti è accaduto che tra i 500 vincitori al concorso allievi per il Corpo forestale, molti tra questi sono figli di comandanti, dirigenti, uomini di stretta vicinanza del capo del Corpo, Cesare Patrone. Il fato, infatti, è stato così generoso nei loro confronti, che molti di costoro sono stati, addirittura, assegnati nelle stazioni dove comandano i loro capo famiglia. Non sfugge, infatti, che la sorte abbia riservato a Matteo Colleselli la stazione di Candaten proprio nell’area dove papà, comanda la regione Veneto; e così è accaduto a Stefano Piastrelli figlio del capo di Perugia, o a Massimiliano Giusti discendente diretto del numero due della regione Umbria. Ma le regalie della dea bendata non finiscono qui. Tanto che a trarne beneficio è toccato pure a Matteo Palmieri, «omonimo» del capo della segreteria del Corpo e destinato in Puglia, terra d’origine, a Francesco Polci (figlio del vice comandante d’Abruzzo assegnato a Chieti), a Massimo Priori (omonimo del caposervizio del personale assegnato a Livorno), a Vittorio Scarpelli (figlio del dirigente del servizio ispettivo assegnato nel vicino Abruzzo), nonché al figlio del comandante di Taranto, Pasquale Silletti, assegnato alla stazione di Cassano Murge a Bari, a Dante Stabile, parente del capo di Napoli finito alla stazione di Boscoreale in Campania.

E’ chiaro, però, che la fortuna non poteva girare a tutti. Ma dove non osò la sorte, giunsero i «pizzini» del patronato: per Alfonso, figlio di Rosetta, per Emidio figlio di Cesarina di zio Antonio, o per Maria, figlia di Raffaele di zia Maria. E ancora, per Massimiliano, cugino di Rosetta, ma anche per Paolo che è nel cuore di zio Domenico e altri.

La Stampa.it

Ariangela E'qua (essì), MaGGica Commentatore certificato 13.05.09 20:23| 
 |
Rispondi al commento

"Foto delle torture, il veto di Obama: il presidente dice no alla pubblicazione"

Eccolo lì il patacca. Cambiano i Presidenti, ma l'America è sempre la stessa. Intanto i suoi soldati sono ancora sparsi quà e là a bombardare bellamente..

'sera blog

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 13.05.09 20:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mah??? poi si è saputo chi proteggeva il "terrorismo"...delle stragi d'Italia.

paolo piconi (madreitaliana), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Passato il doveroso cordoglio per chi è stato vittima del terremoto, adesso vengono fuori tutte le brutture connesse a questo evento.

I primi a dimostrare quale sia la dignità di certi italiani, sono coloro che, pur avendo la disponibilità delle loro abitazioni, non ci entrano per non perdere le sovvenzioni statali.

Poi ci sono quelli che approfittano delle sovvenzioni statali, per fare lavori che non pensavano mai di fare.
Il terremoto è un bell'alibi, e molti ne usufruiscono.

Poi ci sono quelli che grazie al terremoto avranno una casa nuova, a fronte di una che avevano costruito in economia, senza badare alla sicurezza.
La casa è crollata perchè hanno fatto i pidocchi, ma adesso ne avranno una, a spese di tutti, che varrà il doppio.

Poi ci sono i paesi che erano disastrati già da prima, e che non ci pensavano nemmeno a mettere una pezza ai loro problemi, ma che adesso si sono coalizzati per avere fondi "sub terremoto", che non li ha nemmeno sfiorati.

Dire che si è disgustati, da questa corsa al profitto, è dir poco.

Si vanifica quella che era stata una corsa alla solidarità.

Di fronte a certe cose, meglio indirizzare i propri contributi a qualcosa d'altro.

Sensible Uno Commentatore certificato 13.05.09 20:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

¡ǝɹǝƃuıdsǝɹ

¡oooooooɔɐɐɐpuıs ˙˙˙˙˙ıɹnq ǝp ɐuǝid ɐɯoɹ

Ariangela E'qua (essì), MaGGica Commentatore certificato 13.05.09 20:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La lega ha abortito sul nascere il referendum, che sarebbe comunque nato morto.
La disinformazione non ne ha parlato per niente, inoltre non è nemmeno chiaro che cosa convenga all'elettore.
Se vince il sì potrebbe tornare a vantaggio di papisilvio?

Questo referendum stabilirà credo il record della non affluenza.

I costi comunque, state tranquilli, non ne risentiranno: saranno gli stessi di un referendum con qualche speranza.

In compenso l'arma del referendum avrà subìto un'ulteriore spuntatura.

Fabrizio Castellana, SP Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 19:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carlo Vizzini.

Nasce come esponente del PSDI, coinvolto nello scandalo mani pulite - tangentopoli, è costretto a dimettersi.
Aderisce in FI, dove, per i meriti acquisiti sul campo, viene nominato componente della Commissione parlamentare Antimafia.

Qualche piccolo neo sono le tengenti Enimont e qualche mazzetta ricevuta quando rivestiva la carica di ministro delle poste e telecomunicazioni.

Il curriculum è al culmine della gloria quando viene indicato dal figlio di Cinacimino come il riciclatore del danaro proveniente dagli affari illeciti del padre.

Naturalmente, vuoi che sia giunta una decorrenza dei termini per un reato, vuoi un'assoluzione del tribunale dei Ministri per un altro reato, vuoi che il figlio di Ciancimino ricusi le accuse per sopraggiunta querela, il suo resta sempre un curriculum di tutto rispetto.

Chi non ha la pietra, come commentava una gallinella del gruppetto coeso, scagli il primo peccato........

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 19:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Zona Balduina now! ore 19.46.... pecure e trattori muovono in direzione Stadio....

che è successo?...

Ariangela E'qua (essì), MaGGica Commentatore certificato 13.05.09 19:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"LA GUERRA E' PACE"
"LA LIBERTA' E' SCHIAVITU'"
"L'IGNORANZA E' FORZA"

Slogan del ministero della Verità
1984, George Orwell


franco antonio perrone, verona Commentatore certificato 13.05.09 19:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è corretto informare il blog dell'appuntamento con Vizzini solo ad appuntamento saltato.

Da sabato scorso solo pochi eletti (nominati) sapevano che Beppe avrebbe incontrato martedi Vizzini.
Salta l'incontro e allora coinvolgi il blog.
Bella cosa.
Nessuno voleva venire, per carità. Altro da fare. Ma informare che Vizzini martedì avrebbe incontrato Grillo e i collaboratori solo a "bidone" comunicato, non mi sembra corretto per quelli che son venuti a Roma per una speranza.
Bastava solo farlo sapere, ripeto, nessuno ha la pretesa di far parte dell'elite.
....Ero rimasto a Roma con i miei collaboratori solo per incontrarlo.
...noi invece rimaniamo qui ogni giorno a scrivere e a sapere quel poco che ci è dovuto.

Le formiche a costruire il formicaio di fretta solo quando sta per venire la pioggia.

Maurizio Dati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 19:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

LACRIME DA CAIMANO

http://video.unita.it/?video=979

Aldo Caldo 13.05.09 19:39| 
 |
Rispondi al commento

Nuova Alitalia: il nostro hub a Fiumicino
È la sconfitta di Malpensa
L'Ad Rocco Sabelli e il presidente Roberto Colaninno:
«Presto accordo con Adr, Roma sarà la base principale»

@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@ò

http://www.youtube.com/watch?v=y42Se9xHIew

Roob Zarathustra, Caput Mundi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 19:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ieri sera:

un "personaggio" rivolgendosi a x:

"io avevo un rustico.
una casaccia ...
in pieno centro.
risaliva al 1600/1700 ...
costava buttarlo giù ...
lei capisce xxxxx ...
ristrutturarlo non le dico...
eppoi non mi davano i permessi...
adesso ....però...."

risposta di X:

"ma .. se la "casa era vuota e disabitata...
non è giusto quello che lei afferma...
andrebbe a togliere i soldi a chi veramente ne ha bisogno per la prima casa crollata....o lesionata... insomma per quelli che stanno veraente male....
... in fondo lei è un benestante ...

il "personaggio":

... vede io adesso sto a sbaffo al mare per quattro mesi... che vuole di questi tempi... bisogna arrangiarsi... (sorrisino)

X:

ma ... non mi sembra giusto nei confronti di quei suoi paesani che hanno veramente perso tutto...

"personaggio":

bisogna approfittare...


X:

si! (sorrisone)... bisogna approfittare!


"personaggio":
... ma lei che domande pone?...
lei non è qui per agevolarmi?
... eppoi...
...ma guarda un po questo....
che voleva che andassi a vivere sotto una tenda?
... lo stato mi deve risarcire ...
ho perso una casa nel centro...
la stavo per ristrutturare...
lo giuro...


X:

FUORI DAI COGLIONI!


Paolo out of the blue 13.05.09 19:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

nella lega, nata per portare il federalismo in italia e per fare pulizia della corruzione politica e affaristica, sta vincendo la linea fascista-razzista di borghezio e gentilini, ai quali non glie ne frega niente del federalismo se non per aumentare il loro potere.
e' un movimento allo sbando.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 13.05.09 19:31| 
 |
Rispondi al commento

L'angolo delle consumazioni al tavolo


ERAVAMO QUATTRO MICI AL BAR

Via libera al DDL sicurezza
(reato immigrazione clandestina,
ronde padane, patente a punti per gli scafisti, ecc).
Tre votazioni sulla fiducia alla Camera, e via così.

Seicentotrenta individui dall'età media preoccupantemente elevata che decidono del futuro di un Paese e dei suoi cittadini ora troppo giovani per avere voce in capitolo.

Una volta gli anziani erano il patrimonio di saggezza di un popolo.
Adesso alcuni di loro sono diventati solo un problema da sopportare con francescana pazienza.
Vabbè.
Mò diranno che siamo i soliti quattro gatti e che ci lamentiamo sempre di chi governa.
Perdoniamoli.
Non sono loro che parlano.

E' che ste dentiere fatte dai cinesi ogni tanto prendono iniziativa e parlano da sole ...

Nel frattempo,
un Don Bairo
un Rosso Antico
e un Kambusa Uan l'Amaricante, con molto ghiaccio, al tavolo sei.

Fila.

Exidor .. Commentatore certificato 13.05.09 19:26| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Crisi, contrordine in Gran Bretagna: finanza addio, si torna all'industria
Svolta epocale su ali svalutazione all'italiana: 20% sull'euro
Lord Mandelson: meno ingegneri finanziari, più ingegneri reali


il messaggero.it

====================================================================================================

Ma come , questi c'hanno fatto la paternale per anni e ora tornano all'economia manifatturiera ???

PER USCIRE DALLE CRISI BISOGNA TORNARE A PIEGARE LA SCHIENA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Altrochè scartofie !!!


E voi non ridete, che ci stanno molte piantagioni di pomodori e tabacco ad attendere gli italiani che si erano montati la testa :-))) .

buon appetito

GREASE ., ulan bator Commentatore certificato 13.05.09 19:26| 
 |
Rispondi al commento

O.T.
siccome berlusca si sta fottendo la lega, non dandole il federalismo, e permettendo a cai di tagliare gli aeroporti del nord, gli da' il contentino delle ronde, della legge sugli immigrati etc.
povera lega, com'e' finita in basso.
si fa fottere da berlusca e cerca di girare la fregatura ai suoi elettori.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 13.05.09 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Azzazello Draghignazzo, Inferno (non sempre)

Buonasera, "signore"....volevo dirLe che i "veci" ed i "bocia" della Taurinense, della Julia e della Tridentina, La ringraziano per i "servigi" che ha reso loro durante il meeting di Latina....La invitano al rossimo raduno....

Il monello biricchino (che fa sempre le "linguacce") Commentatore certificato 13.05.09 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe! Insistiamo che così almeno non lasciamo nulla di intentato!

Già che ci sono segnalo questo sito che forse qualcuno conosce già ma che io non conoscevo e ho trovato davvero sconvolgente..lo schifo non ha mai fine..
http://www.silvioperilnobel.it:80/

Ivan R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 19:20| 
 |
Rispondi al commento

Carlo Vizzini è anche colui che ha presentato in parlamento a giugno 2008, quindi dopo un paio di mesi dalle elezioni, i due emendamenti salva-premier sulla sospensione delle azioni giudiziarie nei confronti di Berlusconi e che furono propedeutici al noto Lodo Alfano.

Silvanetta P. Commentatore certificato 13.05.09 19:20| 
 |
Rispondi al commento

Non cambierà nulla mettendo una croce su una scheda elettorale,come le mie firme ai referendum o alla legge anticondannati non hanno smosso nulla.
Loro usano tutti i mezzi per conservare il potere e non si faranno scrupoli a usare le forze dell'ordine per bastonare e reprimere qualunque dissenso possa emergere sebbene democratico e pacifico come quello di grillo.
Forse occorre cambiare strategia...

enrico d., milano Commentatore certificato 13.05.09 19:16| 
 |
Rispondi al commento

da: Listin Diario

Por otra parte, una decena de miembros de la lista cívica “Amigos de Beppe Grillo” devolvieron el carné electoral, documento que hay que presentar para votar, a la sede de la delegación del Gobierno en Génova (norte de Italia).

De esta manera, explicaron, querían dar testimonio de que “muchos de quienes no van a votar no lo hacen por vagancia, sino por que la ley electoral es inconstitucional y las listas están llenas de candidatos con condenas”.

El conocido cómico Beppe Grillo, protagonista de una campaña contra los privilegios de la clase política, había instado a los italianos a no votar en señal de protesta.

Por lo demás, los comicios se desarrollan con total tranquilidad y los candidatos han respetado escrupulosamente el silencio electoral, evitando hacer cualquier declaración.
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
è un articolo vecchio ma mi piace sottolineare che,al contrario dei nostri quotidiani,quelli stranieri almeno riportano le notizie degne di nota.............

il becchino 13.05.09 19:12| 
 |
Rispondi al commento

Veronica rischia la vita. La mafia ha dato l'ordine di isolarla, poi farla sparire.
La mafia.
Veronica se parla è pericolosa per il re ed il suo reame.

cesare beccaria Commentatore certificato 13.05.09 19:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"BENEDETTO PRESERVATIVO"
"LE LEGGI DEL MESE"

www.antinews.edoammo.it

NUOVO SITO DI INFORMAZIONE. Sto pubblicando gli articoli di MARZO, ma trovate già la pagina di febbraio completa. Il layout è provvisorio, ma più o meno dovrebbe servire allo scopo.
VISITATE e CONTATTATE per consigli etc

edoardo a., firenze Commentatore certificato 13.05.09 19:01| 
 |
Rispondi al commento

http://www.ecn.org//antifa/article/2667/roma-tor-vergata-fasci-in-fuorigioco-

pubblicato il 13.05.09
Roma: Tor Vergata, fasci in fuorigioco ·
Bacarozzi in ritirita da Tor Vergata: “Stamo corti”

Anche oggi, presso la facoltà di Lettere di Tor Vergata, 20 indesiderati bacarozzi di Blocco Studentesco, “fascisti del terzo millennio” legati a Casapound, hanno collezionato l'ennesima figura di merda.In realtà, sono state diverse le figuracce che hanno fatto oggi, indi andiamo subito ad elencarle.Mentre si svolgeva il Consiglio di Facoltà, 5 antifascisti di Tor Vergata attacchinavano i manifesti per la presentazione del libro sugli “Arditi del Popolo”, iniziativa organizzata insieme a “Patria Socialista” per giovedì alle 14.00. Oltre a quei manifesti, gli antifascisti hanno stampato una foto che ritrae i 15-20 decerebrati “nè rossi, né neri” nell'atto di compiere il saluto romano, tutti insieme appassionatamente presso la facoltà di Ingegneria durante i festeggiamenti perché uno di loro si era anche clamorosamente riuscito a laureare.Pubblicata su Facebook proprio dal loro scribacchino responsabile della comunicazione di Blocco, Noah Mancini, mica dall'ultimo in grado, si sono ritrovati a dover intervenire verso gli antifascisti per impedire che venissero smascherati alla luce degli altri studenti proprio nel giorno in cui i cameratti (non è un errore di battitura) avevano deciso di strumentalizzare la protesta degli iscritti al corso di Editoria.Il Mancini, forte della sua tartaruga tatuata bene in mostra sul braccio, ha tolto di mano con un'abile mossa i manifesti ad un nostro compagno. A quel punto i 5 antifascisti hanno avuto una colluttazione coi soggettoni craxipoundiani durata alcuni minuti davanti a numerosi studenti e un paio di vigilantes che si sono adoperati per calmare gli animi.Qualche graffio, ma niente di che.Dalle mani del Mancini il compagno si è ripreso tutti i manifesti.

(continua al link)


Doveroso O.T.

Visto che il commento in questione e relativi sottocommenti sono spariti lo posto alla "luce del sole".

Un non amante di Marx mette in dubbio la genuinità di roob e questo mi fa girare davvero le palle. Non si deve permettere di mettere in dubbio la sua onestà. Dovrebbe pensare alla sua invece, su cui io non scommetto nemmeno un centesimo.
Lo scrissi giorni fa, lascialo stare, anzi dovrebbe lasciar stare tutti anche la culona: visto che tutti sanno chi è e come la pensa non è nociva anzi motiva ancora di più le nostre convinzioni.

Ti chiama er bucia e me sa che c'ha colto in pieno.


P.S. Colitta davvero si è rivisto er sor Angelino? mi fa piacere, se magari salutasse ogni tanto sarebbe meglio ma si vede che non ha lo stimolo giusto. Brava Monica se hai stuzzicato Colitta e Mario vuol dire che stai facendo un ottimo lavoro.

luca m., bassatuscia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 18:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vizzini Vizzietti Vizziucci, e la prima
gallina che canta avrà fatto un bell'uovo.
Io penso che sarà addirittura una frittata.
Più di così non si può fare, informare,
stare addosso, fiato sul collo, pittimare.
Le cose precipiteranno, gioco forza, la
situazione economica è insostenibile, troppa
gente con lo stomaco in tensione e il
respiro trattenuto.
La corda è appesa e milioni di boia sono
in attesa, fa solo rima adesso, ma sarà peggio.
I politici lo intuiscono ma infondo non
lo capiscono del tutto, si fa fatica a
comprendere dal lato pratico come mai
sia possibile non riuscire a pagare un
mutuo, un affitto, una bolletta o soltanto
fare carburante, che tra un silenzio e una
risatina è volato "illecitamente" di nuovo
a oltre un 1,040 centesimi quando va bene,
nonostante il greggio ancora non costa una
ceppa, è al prezzo delle patate, eppure...
Sembrano dispiaciuti, ma è solo storia di voti,
è un altra rima questa, casualità, circostanza.
Loro non capiscono, con 10 appartamenti
e 3 ville e una barca e 16 conti correnti
in Italia e 5 all'estero a testa fanno
fatica a capire come mai il popolo sia
"perplesso" e si senta "stringere il culo".
Ci hanno preso per le palle e stringono,
poi ci chiedono perchè urliamo, dal momento
che siamo stati noi a mettergliele in mano.
Non hanno tutti i torti, ci sono paesi dove
nel silenzio si spara ad altezza d'uomo e
quelli che sparano s'incazzano perchè alcuni
si trovano nella traiettoria del
proiettile fermandone la corsa.
Quelli che scappano dalle guerre e dalla
morte sicura cercando asilo anche da noi,
lo fanno perchè sono dei delinquenti,
quelli che sparano a civili inermi, donne
incinte vecchi e bambini, sono degli sportivi
che hanno finito i piccioni.
E' sempre una questione di punti di vista.


Moreno Corelli Commentatore certificato 13.05.09 18:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

˙˙˙ɐɔod oʇloɯ ɐɯ oʇloɯ ǝɹdɯǝs ,ɐɹɐs ǝu ǝɔ ɐʇsǝɟıuɐɯ ǝɥɔ ǝʇuǝƃ ıp ɐɯoɹ ɐ 'ıɹonɟ ɐp ouoƃuǝʌ uou ǝs ǝɥɔ oıʌʌo ˙"oɹoʌɐl" un oʇɐɹnɔoɹd ouuɐɥ ılƃ ǝɥɔ oɹoloɔ ɐ oɹǝʌʌo 'ıʇsıɹɹoɯɐɔ ı oɹʇuoɔ o ǝuılnssɐq oɹʇuoɔ ǝɹɐpuɐ ıp ıuɐʇǝlodɐu ıɐ ǝɹǝpǝıɥɔ ǝɯoɔ è :ɐsǝʇǝɹd ɐun ɐɹqɯǝs ıɯ ollıɹƃ ouıƃƃoddɐ ıuɐɯoɹ ı ǝɥɔ ǝɹǝpuǝʇǝɹd ǝɥɔ oʇɹǝɔ

Renato Balestrato (forever inkazzato), Unsere Liebe Frau im Walde (Senale) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 18:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vizzini ha declinato l'invito di Grillo.
Mi risulta che Grillo abbia declinato TUTTI dli inviti al contraddittorio che gli sono stati rivolti.

Ad esempio quello di Ichino.
Ad esempio quello di Exit.

Sensible Uno Commentatore certificato 13.05.09 18:51| 
 |
Rispondi al commento

http://www.terrelibere.org/terrediconfine/sei-un-migrante-regolare-ti-rendiamo-la-vita-impossibile

10 maggio 2009 - Le leggi neorazziali volute dalla Lega

Sei un migrante regolare? Ti rendiamo la vita impossibile
Antonello Mangano

Le leggi volute dalla Lega negli ultimi anni hanno un unico obiettivo: rendere impossibile l’esistenza agli immigrati, sia irregolari che irregolari. Dalle classi-ponte ai vagoni separati su mezzi pubblici, dalla crociata anti-kebab a quella contro phone center e moschee, fino alla verifica sanitaria delle abitazioni e l’esame di italiano per la carta di soggiorno si colpiscono con durezza anche gli stranieri in regola e che lavorano. Ed in qualche caso anche gli italiani… L’Italia si incammina “verso il baratro delle leggi razziali”, ha scritto il settimanale Famiglia Cristiana. “Peccano di omissione” coloro che non fanno nulla per opporsi. L’immaginario televisivo ha imposto l’idea di una politica “forte” e decisa che si schiera per la sicurezza ed agisce contro i “clandestini”, ovvero i migranti irregolari. Non è così. Già da diversi anni, prima a livello di giunte locali e poi con le norme nazionali, i leghisti hanno imposto o provato ad imporre tante piccole leggi che hanno un solo obiettivo: rendere infernale la vita dei lavoratori stranieri,indipendentemente dai documenti che hanno in tasca.
Leggi cattive, stupide, inutili, spesso dagli effetti grotteschi. Per demarcare linee di separazione si ipotizzano classi ponte e vagoni separati su mezzi pubblici; per attaccare il lavoro autonomo degli stranieri si impedisce a tutti di mangiare il gelato in strada e si chiedono due bagni a chi voglia impiantare un phone center; per seguire la moda ‘neo-con’ dello scontro di civiltà si impedisce di costruire nuove moschee.Si burocratizza la spedizione di denaro all’estero mediante money transfer, veicolo semplice e poco costoso per trasferire le rimesse, col rischio di deviarle verso canali illegali e più rischiosi.

(continua al link)


Queste ultime elezioni non sono così catastrofiche per me.

Sono indeciso se votare De Magistris (che secondo me se lo mettono in una commissione europea che si occupi di truffe varie potrebbe fare moltissimo), o Margherita Hack, che è secondo me una persona intelligente e non in vendita, e senza peli sulla lingua.

Se torno indietro col pensiero alle mille votazioni che ho già visto passare e faccio il paragone, già mi sento meglio.

Da non saper dove buttare il voto e magari non votare, a essere indeciso fra due candidati entrambi covincenti.

E' già tanto, rispetto alle paludi politiche.

Fabrizio Castellana, SP Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 18:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ABBIAMO TELEFONATO A VIZZINI...

Il blog ; http://informazionedalbasso.myblog.it/ cerca di essere sempre sulla notizia , scarsi mezzi ma tanta buona volontà e soprattutto amore per l’informazione e per le battaglie di Beppe.
Vizzini non convoca Beppe Grillo e rimanda l’incontro a dopo le elezioni….
Noi non stiamo in silenzio e chiediamo conto di questo alla segreteria di Vizzini che gentilmente ci risponde….ci sarà un comunicato, in pratica una cortese NON risposta. Sul blog il video del nostro intervento.

Con questo vogliamo solo dimostrare che ognuno può chiedere conto al potere delle sue azioni , se a pretendere considerazione fossimo in migliaia potrebbero ignorarci.

Chi ci vuole supportare nella nostra eterna battaglia ci contatti;

vittoriopampa@yahoo.it

cell. 3771447634

contatto skype ;paolo papillo

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 18:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.dazebao.org/news/index.php?option=com_content&view=article&id=4681:conti-pubblici-record-per-debito-e-disavanzo-eppure-la-crisi-sta-finendo&catid=77:econimia&Itemid=177

Conti pubblici: record per debito e disavanzo. Eppure “la crisi sta finendo”
MERCOLEDÌ 13 MAGGIO 2009

di Fulvio Lo Cicero

Da Trichet a Tremonti, un incauto ottimismo di fronte a cifre che documentano il deterioramento dell’economia. Ad un anno dal suo insediamento, il Governo non ha intrapreso alcuna riforma economica, salvo incrementare le pensioni dei parlamentari.

ROMA – Dopo i dati diffusi dall’Istat, arrivano quelli del bollettino statistico della Banca d’Italia e fotografano una situazione dei conti pubblici sempre più precaria. Il debito pubblico ha raggiunto la cifra record di 1.741,274 miliardi di euro, superiore di 34 miliardi a quella, già alta, registrata a febbraio. E la situazione è destinata a peggiorare, dato che anche le entrate tributarie sono in netto calo. Nel primo trimestre di quest’anno, infatti, si sono fermate a 81,016 miliardi, con una perdita secca di 4 miliardi rispetto ai primi tre mesi del 2008 (-4,8%).

Ma, nonostante il fatto che le cattive notizie sul fronte economico si accavallino quasi giornalmente, soprattutto per quanto riguarda le stime sul prodotto interno lordo e sulle entrate tributarie, gli esponenti dell’attuale governo non cessano di mostrare ottimismo. Qualche giorno fa il ministro Tremonti, durante la conferenza stampa alla fine del vertice Ecofin, è riuscito a scorgere segnali positivi anche dai dati macroeconomici sui conti pubblici. “In base ai dati europei, l'Italia è l'unico grande paese europeo che ha dei conti pubblici che, aggiustati per il ciclo e quindi depurati dalla congiuntura negativa, sarebbero sotto il 3%. L'avreste mai detto?” ha dichiarato riuscendo a rimanere serio.

(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Sisma all'Aquila, il procuratore: ''Non c'è nessun indagato''

Alfredo Rossini, in una conversazione con l'ADNKRONOS, smentisce le notizie che parlano di un gruppo di 80 persone, tra costruttori, funzionari pubblici, progettisti e tecnici, che sarebbero stati iscritti nel registro degli indagati per aver concesso e partecipato alla costruzione degli edifici oggetto di indagine nell'inchiesta sui crolli delle abitazioni per il terremoto del 6 aprile.
(adn)

===========================


Forse le case non sono crollate davvero, forse è stata solo un'impressione, forse la gente abruzzese aveva veramente bisogno di andare in vacanza..........in campeggio.......

O forse è impossibile trovare i colpevoli, quando c'è di mezzo l'Impregilo!

Non possono fare disparità; gli dobbiamo dare il tempo di fare qualche leggina ad hoc che tenga fuori Impregilo e possa fare indagare e condannare solo i piccoli costruttori, quelli non impegnati col PdL, naturalmente!

Siamo o no nel paese del Bengodi?

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 18:43| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimo Grillo

Guarda che anche io al posto di Vizzini farei così, di che ti lamenti

tutto quello che si fa viene sputtanato, deriso, insultato, ignorato... e nessuno non si incazza mai.

Ma ormai sta finendo anche la voglia di incazzarci.


Loro non molleranno mai? Ma guarda che non stanno neanche faticando un pochino, è una passeggiata non mollare.

gli conviene... gli conviene...

Questo stato sputtanerà tutto, andrà in default... disordini in ogni strada... politici in fuga...

Spero non metterai uno dei tuoi "OBIETTIVO RAGGIUNTO", che ne so, su PARLAMENTO PULITO.

Allora, sarà già un bel kulo!

Jacopo Fortezza 13.05.09 18:40| 
 |
Rispondi al commento

http://www.dazebao.org/news/index.php?option=com_content&view=article&id=4674:terremoto-abruzzo-bertolaso-parla-solo-ai-preti-ma-la-sofferena-e-nelle-tende&catid=90:cronaca&Itemid=288

Terremoto Abruzzo. Bertolaso parla solo ai preti. Ma la sofferenza è nelle tende
MERCOLEDÌ 13 MAGGIO 2009

di Samanta Di Persio

La Costituzione italiana riconosce la libertà di culto, di conseguenza non sono tollerate discriminazioni in base alla religione professata. Ieri il telegiornale della televisione di Stato apriva la notizia: “Bertolaso parla di ricostruzione di fronte ad un pubblico insolito”. Erano preti. Niente di male parlare con i sacerdoti dei comuni e delle frazioni aquilane, ma in questo territorio ci sono essere umani che non sono cattolici.

Testimoni di Geova, musulmani, valdesi, evangelisti, mormoni, atei, agnostici. Una piccola comunità di mormoni abitavano in via Roma, una delle zone più colpite, la mattina del 6 aprile, alle 3.40 erano impegnati nei soccorsi: stavano salvando vite umane, senza badare al colore della pelle o al Dio che adoravano. Eppure non se n’è parlato. Era più importante dare rilievo alla visita del Pontefice, avvenuta a diverse settimane dal sisma, e soprattutto immortalare chi portava il saluto

Ma chi è Guido Bertolaso? Un uomo a cui nel 2000 viene affidato dall’allora sindaco di Roma Francesco Rutelli, il compito di organizzare il Giubileo. Il suo lavoro dev’essere stato eccellente, tanto da essere nominato capo della Protezione civile dal centro sinistra, e confermato successivamente dal centro destra. Il cosiddetto uomo adatto per tutte le stagioni. Un po’ come Bruno Vespa… cambiano i governi, ma la politica rende conto del proprio operato sempre nel suo salotto.

A più di un mese dalla scossa distruttiva oltre alla difficile urbanizzazione nelle tende, non c’è stato altro.

(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Le carte di un processo del '97 raccontano il ruolo giocato dall'attuale responsabile del Viminale nella costituzione delle ronde padane. Intanto è previsto per domani il voto di fiducia sul pacchetto Sicurezza e le ronde volontarie

ROMA – Un processo pendente presso il tribunale di Verona rischia di incrinare l’immagine pubblica del Ministro dell’Interno Roberto Maroni, che, temendo imboscate da parte della maggioranza, aveva minacciato le dimissioni se non fosse stata posta la fiducia sul disegno di legge sulla sicurezza. È stato accontentato da Berlusconi e la questione di fiducia è stata posta. Per domani è previsto il voto dei tre maxiemendamenti che compongono il 'pacchetto' definitivo, mentre il voto conclusivo è fissato per giovedì. Ma chissà come avrebbe reagito il Cavaliere se avesse saputo che Roberto Maroni attualmente è il Presidente del Consiglio del Governo della Padania, nato nel settembre del 1997. Pende, infatti, su tutta la dirigenza della Lega Nord, compresi i ministri Bossi e Calderoli, l’accusa di aver progettato una secessione, minacciando l’unità dello Stato.

A rivelarlo è Repubblica/L’Espresso che, riportando i documenti del processo, ha messo in luce l’inizio della carriera politica dell’attuale Ministro


E' del 12, chiedo scusa se qualcuno l'ha già postato ma ieri non ho seguito il blog.

RebeccaCheng ., Macondo Commentatore certificato 13.05.09 18:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.dazebao.org/news/index.php?option=com_content&view=article&id=4682:berlusconi-in-discoteca-i-migranti-nei-campi-e-nelle-galere-libiche&catid=39:opinioni&Itemid=156

Berlusconi in discoteca, i migranti nei campi e nelle galere libiche

MERCOLEDÌ 13 MAGGIO 2009

Editoriale di Alessandro Cardulli

Già che c’era ha fatto anche una puntatina in discoteca. Berlusconi non resiste nemmeno durante una visita ufficiale in Egitto per un incontro bilaterale con Mubarak e trova il tempo per dedicarsi alla vita notturna. Fa un giro con una macchinetta elettrica nel villaggio turistico di Sharm el Sheikh, quello reclamizzato in tutto il mondo per i “sette giorni tutto compreso”.

Naturalmente il cavaliere, ora noto anche come “ papi”, ha la residenza all’interno del Domina Hotel & Resort Harem ( sic!) dove, annuncia la pubblicità, “la vacanza si trasforma in un'esperienza da sogno, quasi confondendosi con il mondo da favola delle Mille e una notte: atmosfere magiche in ambienti di lusso in grado di soddisfare anche l'ospite più esigente” . Dalla residenza dorata si dirige, con le guardie del corpo che tengono lontani i giornalisti, verso il dancing del Domina, lo Smail-Space gestito da Umberto Smaila, noto anche per programmi televisivi al limite del porno. Lo accompagna il proprietario del Villaggio e, con Berlusconi, si muove il corteo della security egiziana e italiana. Luci diffuse, “ papi” si siede nel privé. Si blocca la pista da ballo. Due ragazze russe si erano messe in fila per tempo per parlare con Berlusconi. Alla fine ci parlano. Baci e abbracci anche da parte di attempate signore. Le agenzie riferiscono che una turista chiede al marito: “ Posso, amore?” e scocca un bacio sulla guancia del cavaliere. Il premier, in tuta da “lavoro”, parla con diverse ragazze, qualche parola nel “suo” inglese poi va a fare spesa nel market del Villaggio, compra oggetti di ceramica a forma di pesciolino.

(continua l link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Intanto, facciamo che le date delle consultazioni siano dette in modo giusto da chi ne è più interessato.

Che Franceschini si sia sbagliato nelle giornate (ha detto il 7 e l'8, e Striscia ci ha marciato, perchè si tratta del titolo di un film di Ficarra e Picone), mentre le date giuste sono il 6 e 7 giugno prossimi, la dice lunga su quanto le elezioni europee siano da considerarsi importanti.

Ho letto recentemente che spesso gli elettori votano, in queste occasioni, CHI NON VOTEREBBE MAI ALLE ELEZIONI POLITICHE.

Ci sono anche stati esempi, in passato.

Qualche anno fa, i Radicali raggiunsero alle Europee l'8, il 9%.
Tutti a gridare d'entusiasmo, a proporre la Bonino come Presidente della Repubblica, e poi alle politiche il tonfo, non più del solito standard.

Quindi non è il caso di fare delle europee un test.

Sensible Uno Commentatore certificato 13.05.09 18:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il punto non è FARLI ARRIVARE SENZA RESPINGERLI perchè fuggono da REGIMI SANGUINARI..

il VERO punto è FARLI ARRIVARE SENZA FARLI PASSARE PER LE FORCHE CAUDINE di un viaggio incredibilmente pauroso, pieno di rischi...

è SACANDALOSO che ci ritroviamo DA ANNI dei disperati in fuga in balia di organizzazioni mafiose che SE arrivano, arrivano per ricominciare un altra misera esistenza di stenti!

per me questa situazione potrebbe essere la PANACEA per quei poveri cristi!

FINALMENTE L'ONU POTREBBE APRIRE DEGLI UFFICI PER I RIFUGIATI DIRETTAMENTE IN LOCO!

FINALMENTE POI POTREBBE SMISTARLI NEL MONDO OCCIDENTALE IN MODO DA NON CREARE ALTRI INUTILI STENTI A CHI, POI, VUOLE RAGGIUNGERE ALTRE METE E A CHI LI DEVE OSPITARE SUBENDO L'IMMOBILISMO DI TUTTI GLI ALTRI MEMBRI DEL "MONDO CIVILE"!

FINIAMOLA COL MERCATO INDEGNO DEGLI SCAFISTI!

E AIUTIAMO CHI FUGGE! MA INSIEME A TUTTI GLI ALTRI! COMPRESI I PARRUCCONI DI BRUXELLES O DI NEW YORK!

Ariangela E'qua (essì), MaGGica Commentatore certificato 13.05.09 18:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.carlovizzini.it/index.php?option=com_content&task=view&id=645&Itemid=9

Giancarlo Russello 13.05.09 18:29| 
 |
Rispondi al commento

Basta col buonismo! Evviva il cattivismo!:)))

sancho . Commentatore certificato 13.05.09 18:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"BENEDETTO PRESERVATIVO"
"LE LEGGI DEL MESE"

2 articoli sul mese di MARZO pubblicati oggi su

www.antinews.edoammo.it

(discussione)

edoardo a., firenze Commentatore certificato 13.05.09 18:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://iltafano.typepad.com/il_tafano/2009/05/napoli-il-miracolo-della-monnezza-scomparsa-e-le-nanoballe-del-cav-cazzuola.html

Napoli: il miracolo della monnezza scomparsa, e le "nanoballe" del Cav. Cazzuola

Ricordate? un paio di CdM a Napoli, l'inceneritore di Acerra inaugurato senza essere collaudato, fermo dopo 24 ore, ancora non collaudato, che viaggia al 20% scarso della capacità. Le montagne di "ecoballe" che non possono essere portate ad Acerra perchè non puoi buttare nell'inceneritore il "tal-quale" indifferenziato. L'inceneritore (impropriamente chiamato "termovalorizzatore, perchè per il momento non produce né un litro d'acqua calda, né un solo kilowatt). L'inceneritore gestito dalla Fime-Impregilo, la stessa che a venti chilometri di distanza è sotto processo con una sfilza di capi d'accusa da far concorrenza, per lunghezza e qualità, alla Salerno-Reggio Calabria.

I giornalisti di Report che tengono sotto osservazione le vie d'accesso all'inceneritore, e documentano come in alcuni giorni, anzichè i 70 camion "attesi" per il funzionamento a pieno regime dell'inceneritore, ne arriivano solo quattro. Le discariche non a norma (cioè praticamente tutte) militarizzate, come Fort Alamo.
Tutti a lodare il cavaliere dei miracoli, quello che fra cinque giorni ridarà l'agibilità (per decreto?) al 75% delle case dell'Aquila. Nessuno degli arcorizzati italoforzuti che si ponga delle domande, quelle stesse domande che tutti noi komunisti trinariciuti ci poniamo da mesi, noiosi come tafani. Poi è bastato che alcuni volontari di Legambiente "pedinassero", come andavamo suggerendo da mesi, alcuni camion della Nettezza Urbana di Napoli, è si è scoperta la destinazione finale delle ecoballe e delle nanoballe. Tutto documentato [nell'articolo di Raffaele Sardo su Repubblica] ----> http://napoli.repubblica.it/dettaglio/la-monnezza-scomparsa-della-campania-e-finita-nella-discarica-di-ferrandelle/1632477

(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Ma sì dai, hanno il volante in mano e vanno dove gli pare, nessuno può più dire niente e comunque verrebbe zittito o preso per il culo nelle tv di regime.

Ma sì, che decidano, che facciano, che continuino ...
Vorrà soltanto dire che quando la massaia di Voghera si sveglia avrà una sete di vendetta che nessuna teleballa potrà più distrarre.

Se riescono a posticipare quel momento con iniezioni da cavallo di disinformazione, avranno come unico risultato di pagare un conto molto molto molto più salato.

Lasciateli fare, pagheranno caro.

Fabrizio Castellana, SP Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 18:22| 
 |
Rispondi al commento


Allora,ricapitolando ,
SABATO Vizzini ti chiama e fissa appuntamento
per Martedi.
Carino e Accondiscendente!

Poi,improvvisamente MARTEDI,
dopo aver visto la portata della protesta
Vizzini annulla l'appuntamento .

Ora,se tanto mi da tanto,
Ci hanno preso le misure !
Hanno Visto che eravamo 4 Gatti !
Io lo so che Beppe lo ha fatto per non incasinarci la Vita ma ....

In Pratica è un cane che si morde la coda:

NOI: NON POSSIAMO MANIFESTARE IN MASSA!
LORO: SE NON VEDONO LE MASSE INCAZZATE NERE
SE NE SBATTONO LE PALLE !

Palla a centro...restano 350.000 Firme
ignorate dal Regime !


edy s., milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 18:20| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://bennycalasanzio.blogspot.com/2009/05/violenza-nazifascista-verona-larticolo.html

MERCOLEDÌ, MAGGIO 13, 2009

Violenza nazifascista a Verona. L'articolo di Alessio Corazza su Verona In

Cliccare sull'immagine per ingrandirla.


Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 18:20| 
 |
Rispondi al commento

IL GIOCO DEL NANO MALEFICO E' QUELLO DI DIVIDERCI.
DIVIDERE I GRILLINI DAI DI PETRINI.

susi lasso 13.05.09 18:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

http://bellaciao.org/it/spip.php?article24007

mercoledì 13 Maggio 2009
L’odio ai migranti nell’interesse della mafia

E’ mostruosa la strategia di Berlusconi, che indica come criminali proprio i migranti che sono le vittime delle organizzazioni mafiose associate di qua e di là del mare. Nei vistosi legami di Berlusconi con la mafia, questo scambio delle vittime coi carnefici risulta a maggior ragione cinico e crudele e crea un messaggio menzognero e fuorviante che fa il gioco della Lega e apre una caccia alle streghe di stampo nazista.

Il fascismo in parte oscurò i gruppi mafiosi, ma gli americani, dallo sbarco in Sicilia in poi, usarono proprio la mafia restituendole l’antico potere, mettendola a capo dell’amministrazione siciliane e ottenendo per i maggiori mafiosi siciliani un’amnistia generalizzata.

Ora Berlusconi strumentalizza i disgraziati migranti che arrivano coi barconi presentandoli come una valanga di criminali e tentando di annientare la pietà che si deve ai più infelici della Terra.

Si ripete il grande inganno nazista che demonizzò gli ebrei. La verità è rovesciata. Le vittime devono apparire colpevoli e pericolose agli occhi della gente, attraverso il seme dell’odio sociale.

Nelle parole spietate e menzognere di Berlusconi si crea un grande inganno mediatico che denigra questi poveretti spesso ridotti a schiavi identificandoli proprio con gli schiavisti che li sfruttano, mentre i loro persecutori godono di protezione pubblica.

Roberto Saviano ricorda che le uniche due rivolte nel sud contro la mafia di questi anni si devono proprio agli africani che hanno riempito le strade da soli contro i capibastoni che li trattano come bestie nell’indifferenza delle autorità civili, a Castevolturno, quando la camorra massacra 6 lavoratori africani, tutti giovanissimi, il più vecchio aveva 30 anni, poi a Rosario (RC) dove la camorra fattura coi raccolti agricoli cifre da PIL nazionale.

(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 18:18| 
 |
Rispondi al commento

... mahhhh...
o in Italia sono tutti benestanti... oppure

nei ristoranti ci mettono i manichini !

chissà ???

(l'Italiano non rinuncia alla "pizzetta"

in estate... poi ... ama mangiarla persino a ... Malta!

... e poi.. se rivede ar video con gli amici!)

Paolo out of the blue 13.05.09 18:17| 
 |
Rispondi al commento

@ MONICA C. Frattamaggiore

Le voglio far sommessamente notare la sensibilità… “politica” che nutrono i blogger verso certi temi, anziché verso altri. Ieri notte lei ha postato, quasi in contemporanea, un commento sulla candidatura di Silvio Berlusconi per il premio Nobel per la pace ed ha avuto, come positivo riscontro, diversi sottocommenti (tra l’altro uno molto spiritoso, del… giocoso M. Angelino). Tre minuti prima ne aveva postato un altro “CONTRO LA CRISI E CONTRO IL RAZZISMO!
Campagna Nazionale ‘Da che parte stare’”, tratto “da FEMMINISMO A SUD” ed è rimasto… totalmente… “intonso”. Notato che è una persona così sensibile, pronta e preparata ne tragga lei le deduzioni. Se ha postato quel commento “Contro la crisi e contro il razzismo” credo che ne condividerà le motivazioni, anche se le spiegazioni sono, nella realtà, di tutt’altro genere.
Ecco l’effetto del riformismo e revisionismo intellettuale e politico: “La crisi mostra spietatamente che lo sfruttamento non conosce differenze:” – come scrive lei – non perché “tutti hanno mutui e affitti da pagare, l’incubo del giorno dopo”, ma perché in questo sistema, in cui ci ostiniamo a sopravvivere, è sufficiente che s’incontri forza-lavoro e Capitale perché lo sfruttamento avvenga. Non è questione di volontà, ma di struttura. Altrimenti perché nacquero i comunisti? I comunisti sono rivoluzionari – dopo l’esperienze storiche fatte, non è detto che debbano essere assolutamente violenti – non si devono adattare o modellarsi a questo sistema, ma unirsi e lottare per superarlo!

DOMENICO COLITTA 13.05.09 18:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Croci sul mare

Anche sul mare hanno piantato le croci
e vi hanno appeso il vangelo africano.
Scorre caldo il sangue di Abele e
banchettano a festa gli squali e Caino.
Ora che a lui abbiam lavato le vesti,
ora che a lui abbiam lavato le mani,
navigheremo forti e sicuri.
Mai più perderemo la rotta!Approderemo!
Approderemo all'inferno!
Vi approdremo già forse domani.

sancho . Commentatore certificato 13.05.09 18:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.antimafiaduemila.com/index.php?option=com_content&task=view&id=15826&Itemid=48

Dossier Abruzzo: La criminalita' straniera in Abruzzo

di Alessio Magro - 13 maggio 2009
I cinesi, gli albanesi e i russi, i rumeni, i cinesi e gli africani. La geografia dei clan stranieri e la mappa dei traffici è ormai delineata.

A dominare la scena criminale sono gli slavi (presenti nel triangolo Pescara-Teramo-Chieti), che gestiscono i grandi traffici di droga sulla rotta marittima balcanica, il traffico di esseri umani (via mare e via terra), e soprattutto la prostituzione. Un’attività che conducono in proprio (ma talvolta in sinergia con gli slavi) anche rumeni e africani. Una pericolosa convergenza di interessi si registra con la camorra, che dà agli albanesi la possibilità di inserirsi nei traffici intercontinentali ed europei. Poi ci sono i cinesi, nuova frontiera criminale, con comunità inaccessibili, famiglie mafiose fortemente gerarchizzate, il controllo capillare e del territorio. E infine i russi, che investono enormi capitali nel settore turistico, in silenzio.

Il market del sesso
In strada e nei locali notturni, ragazze africane e ragazze dell’Est europeo. Finiscono spesso nei bordelli con l’inganno, con la promessa di un futuro migliore in Italia. Con il ricatto, la minaccia, la violenza vengono poi costrette a prostituirsi. Un business che è ormai colossale, il terzo su scala mondiale dopo i traffici di droga e di armi. Nell’Italia Centrale l’Abruzzo è insieme al Lazio terra di prostitute.

Il clan degli albanesi
Dagli anni 90 in poi le famiglie d’Albania hanno assunto un peso rilevante lungo tutta la costa adriatica. Messe da parte le carrette del mare, gestiscono ormai in solitudine il traffiking, cioè l’immigrazione clandestina via terra dai Balcani e dai paesi dell’Est, soprattutto di donne da avviare alla prostituzione.

(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 18:09| 
 |
Rispondi al commento

non votate...
http://www.youtube.com/watch?v=pr_PuYTp5RE

gigi la torta Commentatore certificato 13.05.09 18:09| 
 |
Rispondi al commento

http://www.dazebao.org/news/index.php?option=com_content&view=article&id=4680:catania-rinviato-a-giudizio-lex-sindaco-scapagnini&catid=90:cronaca&Itemid=288

Catania. Rinviato a giudizio l’ex sindaco Scapagnini
MERCOLEDÌ 13 MAGGIO 2009

di Vittoria Messina

CATANIA - Umberto Scapagnini, ex sindaco di Catania ed attuale parlamentare del Pdl è stato rinviato a giudizio dal Giudice dell’udienza preliminare, insieme ad altre sette persone, nell’inchiesta sulle concessioni d’appalto del Comune per la realizzazione, in project financing, di quattro parcheggi interrati nelle piazze Europa, Verga, Pietro Lupo e Ludovico Ariosto.

Secondo la richiesta depositata dal procuratore aggiunto Giuseppe Gennaro e dai sostituti Antonino Fanara e Francesco Puleio, l’ex primo cittadino del comune etneo, Umberto Scapagnini, medico personale di Berlusconi, e gli altri indagati, dovranno rispondere del reato di abuso d’ufficio. La prima udienza è stata fissata per il prossimo 29 giugno, quando, davanti alla terza sezione penale del tribunale di Catania.

Tra i rinviati a giudizio, spiccano inoltre i nomi del direttore dell’ufficio speciale per l’emergenza traffico e la sicurezza sismica , l’ingegnere Tuccio D’Urso, 56 anni, e due componenti della commissione di valutazione tecnico-giuridico-economica delle proposte per la realizzazione di progetti in project financing: Mario Gioacchino Arena, 65 anni, Salvatore Fiore e Giovanni Laganà. Sui tre imprenditori Ennio Virlinzi, e i fratelli Domenico (detto “Mimmo”) di 47 anni e Sebastiano Costanzo, 49, rappresentanti legali delle ditte appaltatrici che avrebbero dovuto realizzare i parcheggi, pende il reato di turbativa d’asta pubblica. Per quest’ultima ipotesi di illecito, la procura sta procedendo con un fascicolo parallelo.

I Costanzo e i Virlinzi sono entrambi nomi noti nell’ambito dell’imprenditoria edile catanese. La torta, infatti, era stata spartita in parti uguali:

(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 18:07| 
 |
Rispondi al commento

CARO PAPI IL NOBEL X LA PACE NEL SENSO CHE POSSIAMO METTERCI L'ANIMA IN PACE...

nino o., roma Commentatore certificato 13.05.09 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Mamma quant'è brutto paolillo!!!


... e poi come ci prova con Beppe che per la seconda volta lo tacita!

ehehehe

GRANDE BEPPEEEEE

Anto Di Commentatore certificato 13.05.09 18:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Pensate! Ogni volta che andate a fare la spesa al supermercato, spendendo 100 euro ve ne vengono rimborsati 200. Mica male eh? Non ci andreste mattino e pomeriggio tutti i giorni? Non andreste persino nei centri commerciali aperti la domenica?

Ebbene! Questo è quello che succede in politica, non solo paghiamo lo stipendio ai nostri "dipendenti", ma ogni volta che si "auto-promuovono" (invece di promuovere il loro datore di lavoro, il popolo,) li dobbiamo rimborsare dalle spese, e siccome sono liberi di non mandarci l'estratto conto spese a casa, i conti si gonfiano talmente tanto che...

Premetto, nessuno sa effettivamente tra stipendi rimborsi e benefit mensili, rimborsi elettorali per campagne amministrative, rimborsi elettorali per campagne politiche, auto blu ecc.. , quanto effettivamente ci costi questa classe politica di sfaticati, chiacchieroni e voltagabbana, perchè i conti veri sono oggetti non identificati, UFO.
Quello che sappiamo per certo è che sono tutti soldi buttati via, e anche se adesso "forse" è ancora presto per rendersene conto, tra qualche tempo ci si ricorderà sicuramente che è vero, il popolo Italiano è un popolo di risparmiatori, che odia gli sprechi anche se adora essere preso per il culo e fustigato selvaggiamente. Sadomasochisti si, ma a basso costo e con parsimonia".

diciamolatutta.tv

RebeccaCheng ., Macondo Commentatore certificato 13.05.09 18:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“Tirannide indistintamente appellar si debbe ogni qualunque governo in cui, chi è preposto all'esecuzione delle leggi può farle, distruggerle, interpretarle, impedirle, sospenderle o anche soltanto eluderle con sicurezza d'impunità. E quindi o questo infrangileggi sia ereditario o elettivo, usurpatore o legittimo, uomo buono o tristo, uno o molti, a ogni modo, chiunque ha una forza effettiva che basti a ciò fare, è tiranno, ogni società che lo ammetta è tirannide, ogni popolo che lo sopporta è schiavo”.
Vittorio Alfieri

aldo a 13.05.09 18:00| 
 |
Rispondi al commento

Disse Borsellino che non basta la magistratura per eliminare il problema della mafia...
I politici onesti devono allontanare i politici disonesti...

http://www.youtube.com/watch?v=k_RzX8Tab4Q


Comunque sono davvero sconfortata...
in questa intervista di Enzo Biagi a Pippo Fava, registrata 3 settimane prima che venisse ammazzato nel 1984,
Fava descrive il mondo di oggi...non sembra cambiato nulla..
il potere in mano ai banchieri...

http://www.youtube.com/watch?v=jAogBSvaSyU

Viola del pensiero Commentatore certificato 13.05.09 17:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"LE LEGGI DEL MESE" leggi il breve articolo su

www.antinews.edoammo.it

ogni mese raccolgo qualche info sulle leggi promulgate e sui riferimenti per trovarle. Sono informazioni un pò tecniche, ma lo scopo è di AIUTARE CHI VOLESSE INFORMARSI SULLE LEGGI.

trovate il link nella homepage

edoardo a., firenze Commentatore certificato 13.05.09 17:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo ha fatto bene a fare la pittima l'11-05,secondo me sentiva che Vizzini avrebbe fatto marcia indietro con una scusa qualunque,mi chiedo quanti di Voi erano convinti che l'incontro si sarebbe fatto...Questa gente nn vuole problemi,tra poco si va al voto e la gente è imbufalita.Ne vedremo delle belle il 6 e 7 giugno...intanto fatte propaganda ai De Magistris, Sonia e Vulpio.La gente sarà pure addormentata,ma nn credo a tutta questa popolarità del pedo-nano.

sottounacattivastell@

Franca B. Commentatore certificato 13.05.09 17:52| 
 |
Rispondi al commento

'sera...

Ariangela E'qua (essì), MaGGica Commentatore certificato 13.05.09 17:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Papa tra i profughi palestinesi: "Il muro è un simbolo tragico"

Beh, Santità.. avrebbe potuto sforzarsi di dirlo anche quando, durante i giorni scorsi, stava dall'altra parte, no?

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 13.05.09 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Ma il popolo dov'è??

mark kaps Commentatore certificato 13.05.09 17:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BORSA&mercati Indice S&P/Mib BORSA ITALIANA

MIBTEL 15370,00 -3,75%

SPMIB 19429,00 -4,46%

MIDEX 18856,00 -3,40%

ALLST 9333,00 -2,25%

(progressivo)

Mauro Bellaspica Commentatore certificato 13.05.09 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Silv tze tung.Un esempio per i sudditi.

mark kaps Commentatore certificato 13.05.09 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe ti inviamo questo comunicato di denuncia che stiamo facendo.

SCANDALOSE IRREGOLARITA’ NEL VOTO IN CATTOLICA
Nell’ambito di una competizione elettorale caratterizzata da diverse scorrettezze, alcuni gruppi studenteschi hanno passato il segno sfociando nella violazione di dati personali degli studenti,. nel vandalismo e nelle intimidazioni contro chi cercava di denunciare queste irregolarità.
In data 11 maggio numerosi studenti della facoltà di giurisprudenza hanno ricevuto una mail di propaganda elettorale per la lista Ateneo Studenti, vicina a Comunione e Liberazione: gli indirizzi di posta elettronica sono stati ottenuti fraudolentemente dalla mailing list di un professore e nessuno dei diretti interessati aveva, evidentemente, autorizzato l’uso del proprio indirizzo per tali scopi.
In data 12 maggio tutti gli altri gruppi studenteschi (di destra e di sinistra) hanno protestato formalmente con le autorità accademiche, senza ricevere risposte concrete. Sono stati affissi dei cartelloni comuni per denunciare agli studenti l’accaduto (insieme ad altre numerose scorrettezze).
La sera stessa, nell’università ormai deserta, “ignoti” studenti hanno strappato i suddetti cartelloni, sempre nel disinteresse delle autorità.
Oggi 13 maggio quest’ennesima irregolarità è stata denunciata da una parte dei gruppi studenteschi. Una ragazza che volantinava è stata circondata da diversi studenti che con atteggiamento intimidatorio hanno cercato di fermarla, strappandole di mano i volantini; le intimidazioni si sono sono ripetute davanti all’ingresso principale.
Verso le 11 e mezza è arrivato sul luogo il vicequestore, che ha disperso l’assemblamento invitando i primi a non volantinare e ad optare per una regolare denuncia (nda: dimostrando di preoccuparsi solo del "buon nome" dell'università) ; al che gli studenti, e per le minacce ricevute, e per l’intervento del questore, hanno desitito.

Paolo Frediani
340/7125377

Paolo Frediani, studente Università Cattolica 13.05.09 17:27| 
 |
Rispondi al commento

questo è il Parlamento dove è stata eliminata ogni minoranza, è il Parlamento con lo sbarramento a 4%, chissà cosa sarà il Parlamento con il premio al maggior partito (se dovesse vincere il SI dei referendari). Nel nostro paese ci hanno sempre detto che il problema più grave era quello della governabilità. Ecco ora gli effetti della governabilità. In una democrazia va coniugata governabilità e rappresentatività, se la rappresentatività delle minoranze cessa, la democrazia è svuotata. Comunque, grazie a Grillo.
francesco zaffuto http://www.lacrisi2009.com/

Francesco Zaffuto, Monza Commentatore certificato 13.05.09 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Sta andando tutto a puttane..Silvio compreso..

mark kaps Commentatore certificato 13.05.09 17:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perché avete cancellato il commento? E allora è in malafede: prende per il culo, sapendo di prendere per il culo. Ma ormai è solo un decuius

Ku fu? 13.05.09 17:21| 
 |
Rispondi al commento

“12 maggio 2009: mi telefona Vizzini per cancellare l'appuntamento. Ero rimasto a Roma con i miei collaboratori solo per incontrarlo.
Un'altra lezione di democrazia da parte dei nostri dipendenti.”


Beppe, prova a vedere se c’è modo di avere un altro appuntamento, per discutere delle proposte di legge popolare.


Le idee per poter diffondersi hanno bisogno di essere conosciute, ricordate, discusse, ed accettate dai cittadini.


Per fare tutto ciò però, bisogna entrare ogni giorno, per più volte, nelle case degli ita-distratti, degli ita-disinteressati, degli ita-ignoranti (o non conoscenti), degli ita-convinti, degli ita-disinformati, in una parola degli italioti per ricordare loro che se vogliono possono ritornare ad essere degli Italiani.


Beppe, forse è ora di chiedersi di quale collaborazione con i mass media classici si può disporre, per diffondere le idee, le proposte e le informazioni reali ai cittadini assopiti nel torpore delle armi di distrazione di massa, di “rai-set”.


Beppe per caso conosci qualcuno di cui ci si possa fidare per poter creare una rete televisiva, una radio ed un giornale, a partecipazione popolare?

Una tv con i contributi dei cittadini soci, 10 euro al mese, 300 mila persone, 36 milioni di euro l’anno, più l’eventuale pubblicità etica.

Un consiglio di amministrazione sorteggiato a caso tra i finanziatori, composto da 10 persone, e un presidente che a rotazione, cambino ogni 6 mesi.


Beppe che ne dici?

“Si!..Può!..Fare!..”


http://www.youtube.com/watch?v=rdkecMOT1ko

PianetaX


http://pensieriepensieri.splinder.com/post/20136092/21+12+2012+%E2%80%93PIANETA+X%2C+NIBIR

Rododendro Mintorelli Commentatore certificato 13.05.09 17:21| 
 |
Rispondi al commento

L'articolo di Fabrizio Gatti sull'onda di disperati, determinata dai "democraticissimi" paesi "evoluti" occidentali.

Visto da Agadez, l'ultimo abbraccio tra il premier Silvio Berlusconi e il colonnello Muhammar Gheddafi è una beffa. In questa splendida città di fango rosso in mezzo al Sahara in Niger, l'accordo sull'immigrazione ratificato a Tripoli il 2 marzo scorso è già carta straccia. Da Agadez i camion e i fuoristrada stracarichi di emigranti africani che sperano di arrivare a Lampedusa, in Italia o in Europa hanno ripreso i loro viaggi verso la Libia. Il traffico è ripartito come ai tempi d'oro. Sotto lo sguardo indifferente e spesso interessato dell'esercito libico che controlla la pista di rocce e sabbia alla frontiera di Tumu, nel silenzio del deserto.

Gheddafi, a sud del Sahara, oggi è soltanto un esecutore di decisioni prese a Parigi. Per fermare o rallentare la marcia dei clandestini verso il loro futuro, Berlusconi dovrebbe piuttosto chiedere l'intervento del presidente francese Nikolas Sarkozy: perché la via ai trafficanti di uomini è stata riaperta proprio grazie alla guerra dei tuareg. Una guerra per l'uranio sostenuta dalla Francia nella regione di Agadez (vedi cronologia a pagina 36). Da novembre 2008 migliaia di persone sono passate dalla città rossa per andare a nord. Con un record di partenze tra gennaio e febbraio: quasi 10 mila ragazzi e ragazze in fuga dall'Africa occidentale. Dalla prossima estate capiremo se questa generazione di ventenni avrà trovato lavoro in Libia o apparirà nei telegiornali sui barconi alla deriva nel Mediterraneo. Il loro obiettivo, dicono, è arrivare in Italia o da qualche parte in Europa.

Il 24 febbraio Berlusconi ha incontrato Sarkozy. Ma non gli ha parlato di immigrazione. I due hanno discusso di ritorno all'energia nucleare in Italia.

CONTINUA AL LINK
http://espresso.repubblica.it/dettaglio/la-nuova-ondata/2076172&ref=hpsp

Alessio A. Commentatore certificato 13.05.09 17:20| 
 |
Rispondi al commento

"BENEDETTO PRESERVATIVO"

leggi l'articolo sulle parole del PAPA in viaggio verso l'AFRICA sui PRESERVATIVI.

www.antinews.edoammo.it

vota il commento se ritieni valida l'iniziativa. e vuoi contribuire a sostenerla

edoardo a., firenze Commentatore certificato 13.05.09 17:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non ho fatto altro che lottare per la pace in questo blog.

ho dovuto affrontare

baby pensionati sfaccendati.

trombati da partiti vari.

vanagloriosi, boriosi, e facinorosi di ogni sorta, cattolici, fascisti, comunisti e qualunquisti
(i democristiani mai... loro agiscono nell'ombra)
sovranisti dell'ultim'ora,
inglesi, americani, ebrei e sionisti,
cinesi, indiani,koreani, romanisti e laziali.
tibetani, messicani, tedeschi, francesi, maltesi, libici e feddayn...
ecc. ecc.

IO VOGLIO IL NOBEL PER LA PACE.

IO!

E' MIO !

(chi apre un sito d'appoggio alla mia candidatura?)

Grazie

sempre vostro

:)

Paolo out of the blue 13.05.09 17:18| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

FORZA BEPPE
SEI UN GRANDE.
Il guaio è che c'è nè vorrebbero di migliaia di GRILLO.

LUIGI B. Commentatore certificato 13.05.09 17:17| 
 |
Rispondi al commento

SANTORO MANDA QUESTA INTERVISTA DI BEPPE!

mark kaps Commentatore certificato 13.05.09 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Ma perché Grillo non ha deciso di organizzare una seria manifestazione per far sentire la nostra voce? Perché almeno non ci ha fatto sapere l'orario del suo arrivo in piazza?

Il fatto dell'annullamento dell'appuntamento da parte di Vizzini è la dimostrazione dell'ininfluenza di questa "Operazione Pittima"...

http://ilparere.blogspot.com/

Giovanni Tonetti 13.05.09 17:14| 
 |
Rispondi al commento

"L'ufficio di presidenza della commissione Affari Costituzionali del Senato, sotto la presidenza del senatore Carlo Vizzini, ha convenuto di fissare per la settimana di lavoro parlamentare che inizierà subito dopo le elezioni del 6 e 7 giugno l'audizione di Beppe Grillo e degli altri rappresentanti dei proponenti il disegno di legge di iniziativa popolare (Riforma della legge elettorale della Camera e del Senato riguardante i criteri di candidabilità ed eleggibilità, i casi di revoca e decadenza del mandato e le modalità di espressione della preferenza da parte degli elettori), già incardinato presso la commissione e di cui è relatore il senatore Lucio Malan. Vizzini, al termine dei lavori, ha reso noto di essere in contatto con Beppe Grillo e che anche prima dell'audizione formale, già deliberata, vi è piena disponibilità da parte sua ad un incontro con lui per uno scambio di vedute sul provvedimento all'esame del Senato"


E' stato pubblicato sul blog di vizzini poco fa ed io finalmente ho postato:

Lieta di poter postare adesso, visto che il Suo articolo precedente non ne dava la possibilità.
Come si dice "meglio tardi che mai" riferendomi alle sue affermazioni sulla Riforma della Legge Elettorale firmata da 350.000 italiani aventi diritto tra cui me stessa.
Vedremo dopo le elezioni se sarà di parola.

Cristina N. Commentatore certificato 13.05.09 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, scusa ma non capisco, vizzini ti dimostra apertura e pubblicamente dice che ti incontrera', con il favore delle telecamere.
Tu vai li a fare la pittima DOPO che ti e' stata data l'apertura e il giorno preciso per l'icontro?
Non potevi andare e fare la pittima DOPO se era il caso!?
Adesso hai ottenuto che Vizzini ha avuto il pretesto per chiuderti le porte in faccia,a TE e a NOI.
Questo non lo esime dal FARE IL PROPRIO LAVORO ma adesso se puo' stai certo che ci mettera' i bastoni fra le ruote e francamente, non mi pare una cosa molto furba.
Non capisco il tuo operare...

Enrico Bosco, Genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Vizzini...mandiamo i pizzini, forse obbedisce

Roob Zarathustra, Caput Mundi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Signorini direttore di "chI" sostiene che AL Pappopne sta in mezzo alla gente vera perchè dopo le riunioni va in discoteca (per stare in mezzo alla gente vera...)

Sue parole: «Lui è unico, dopo un vertice ad Arcore va a Sharm e in discoteca. Berlusconi sta con il Paese reale»

ahahhahaah


Mauro Bellaspica Commentatore certificato 13.05.09 17:12| 
 |
Rispondi al commento

il nobel per la pace a berlusconi?


ma che puttanata...


cosa non si farebbe per un po' di propaganda elettorale gratis proprio alla vigilia delle elezioni europee...

Danilo De Rossi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 17:09| 
 |
Rispondi al commento

Dottrina Sarkozy, è quasi fatta in Francia
13/05/2009 [ Dario D'Elia ]

"L'approvazione di HADOPI da parte dell'Assemblée Nationale ha praticamente segnato il destino degli utenti P2P francesi"

La Dottrina Sarkozy è stata approvata dal parlamento francese. L'Assemblée Nationale, che di fatto è la Camera più importante poiché esprime la fiducia al Governo, con 296 voti a favore ha aperto la strada alla strategia dei "3 strikes". In pratica, dopo il prossimo voto favorevole del Senato - praticamente scontato - gli utenti francesi che scambieranno file piratati via P2P rischieranno la sospensione dei servizi di connettività alla Rete.

HADOPI (Projet de loi favorisant la diffusion et la protection de la création sur Internet) è stata bocciata lo scorso aprile dalla stessa Assemblée Nationale. Grazie ad alcune piccole modifiche, ma ieri ha raccolto il consenso di cui aveva bisogno: l'industria dei contenuti potrà scandagliare la Rete per individuare gli indirizzi IP che violano le norme sul copyright, e successivamente mettersi in contatto con i provider per avviare la procedura di alert.

Le associazioni per la privacy, l'Opposizione e le community online sperano ancora nel Senato, e in ultima istanza nella Commissione Europea. La seconda Camera francese difficilmente boccerà la norma, ma se dovesse accadere potrebbe essere coinvolta la "commission mixte paritaire" (commissione mista paritaria), composta da 7 deputati e 7 senatori che, di solito, consente di giungere ad una proposta di legge più in sintonia con le richieste di entrambe le Camere.

L'altro fronte di speranza è rappresentato dal Parlamento Europeo, che sta votando il cosiddetto Pacchetto Telecom – la riforma europea sulle comunicazioni elettroniche. L'ultima bozza della nuova normativa è in totale contrasto con la Dottrina Sarkozy, poiché arroga solo ed

http://www.tomshw.it/news.php?newsid=18073

http://punto-informatico.it/2621491/PI/News/dottrina-sarkozy-quasi-legge.aspx

M X (hall2001), versilia Commentatore certificato 13.05.09 17:08| 
 |
Rispondi al commento

SUPER BEPPONE VAI!!!SEI TUTTI NOI !PARLA ANCHE PER NOI !!

Increase Traffic (), roma Commentatore certificato 13.05.09 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Excuse moi.....ot,ot,ot......transalpino.....

"""""Francia: sì alla legge contro i pirati del web
Approvata in via definitiva dal Senato la norma che vieta di scaricare film e musica coperte dal diritto d'autore"""""

--------------------------------------------------

Lo Gnomo transalpino ce l'ha fatta........
Volete forse che lo Gnomo di Pizzaland sia da meno????

Intanto impariamo ad addestrare i piccioni viaggiatori al trasporto delle chiavette usb a giga plurimi.......

Redpartisan serata....

maurizio spina Commentatore certificato 13.05.09 17:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BORSA ITALIANA:

MIBTEL 15475,00 -3,09%

SPMIB 19568,00 -3,78%

MIDEX 18931,00 -3,01%

ALLST 9367,00 -1,90%

Mauro Bellaspica Commentatore certificato 13.05.09 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Cronologia della guerra in Niger per il controllo dell'uranio(che servirà a rifornire le future centrali nucleari italiane), utile per capire il dramma dei disperati che fuggono da quelle terre martoriate.


http://espresso.repubblica.it/dettaglio//2076175/&print=true

Alessio A. Commentatore certificato 13.05.09 17:03| 
 |
Rispondi al commento

E' UFFICIALE se ne parlava ieri


Politica

BERLUSCONI: SI ATTIVA COMITATO PER NOBEL, PRESTO LETTERA A TUTTI PARLAMENTARI

IL 26 MAGGIO A ROMA VIA A CAMPAGNA ADESIONI

commenta 0 vota 4
tutte le notizie di POLITICA

ultimo aggiornamento: 13 maggio, ore 16:28
Roma, 13 mag. (Adnkronos) - Il premio Nobel per la pace a Silvio Berlusconi "per il suo impegno umanitario in campo nazionale ed internazionale". E' l'obiettivo del Comitato per la candidatura del presidente del Consiglio al prestigioso premio, costituito il 30 aprile scorso e guidato dall'avvocato Emanuele Verghini, da Giammario Battaglia, che del Comitato e' il portavoce, e da Valerio Cianciulli, tutti e tre provenienti dal Movimento dei Popolari-liberali di Carlo Giovanardi.

http://notizie.virgilio.it/notizie/politica/2009/05_maggio/13/berlusconi_si_attiva_comitato_per_nobel_presto_lettera_a_tutti_parlamentari,19138688.html?mod=frame&provid=14

M X (hall2001), versilia Commentatore certificato 13.05.09 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Politica
Riforme/ Commissione Senato pronta a incontro con Beppe Grillo
Vizzini: incontro informale su sue proposte prima dell'audizione

postato 35 min fa da APCOM

ARTICOLI A TEMA

* europee/ beppe grillo e di pietro…
* ddl sviluppo/ seduta sospesa, si…
* dl abruzzo/ dal governo 9 emendamenti…
* Altri

Beppe Grillo potrebbe essere presto convocato in Senato, per un incontrpo informale con la commissione Affari Costituzionali sulla proposta di legge popolare su cui ha raccolto le firme per trasparenze e certificazione doc' delle candidature alle elezioni per il Parlamento, anche prima della sua formale audizione già deliberata. Lo ha reso noto il Presidente della Commissione Carlo Vizzini, dicendo di aver già preso contatti con Grillo


http://notizie.virgilio.it/notizie/politica/2009/05_maggio/13/riforme_commissione_senato_pronta_a_incontro_con_beppe_grillo,19138592.html

M X (hall2001), versilia Commentatore certificato 13.05.09 17:00| 
 |
Rispondi al commento

Zorro Vizzini...
il terrore dei ragazzini!

come stiamo a denuncie-querele...?

... tutto sotto controllo si ?

Paolo out of the blue 13.05.09 16:57| 
 |
Rispondi al commento

@marco il filandese

ti dico di più io non odio i leghisti, li voglio bene come a tutti gli animali di questa foresta.

Ma lo più bello che sono donatore da sempre dal AVIS e non sai come la godo quando miei globuli rossi puri e sani nel corpo marcio dai leghisti iniziano "la revulusium".

In fede "il negrito Edu" :)

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 16:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pietro Ancona

Il decreto sicurezza chiede alle vittime di mettere a rrischio la loro vita quando il Pres. del Consiglio ha avuto ospite nella propria villa per molto tempo un noto mafioso ed i legami tra le mafie e la politica non sono stati seriamente intaccati anzi, a sentire i magistrati più impegnati, prevale un forte pessimismo per il futuro. L’approccio che il decreto fa ai problemi della sicurezza è falso e rivolto ad aumentare le psicosi xenofobe che percorrono l’Italia anche ad opera di massmedia asserviti
Non è vero che l’Italia è meno sicura a causa dell’immigrazione. A Milano nel corso di un solo mese sono avvenuti 10 omicidi quasi tutti maturati nell’ambito familiare, parentale o delle amicizie di cittadini italiani. Alcuni di questi omicidi seguiti da suicidi derivano da difficoltà esistenziali spesso legate a ristrettezze economiche. Anziani che decidono di togliersi la vita per non sopportare l’umiliazione di una vita di stenti e di isolamento sociale. Il problema della sicurezza è innanzitutto un problema sociale che pone l’urgenza del risanamento delle periferie urbane, dei modelli di socializzazione, dei servizi alle collettività. In quanto all’immigrazione sappiamo bene che è causata dagli sconvolgimenti che le guerre coloniali ed imperiali dell’Occidente determinato in Africa ed in Asia. La maggioranza degli asili accordati dall’Italia riguardano infatti cittadini nigeriani, eritrei,somali,afghani,pakistani,irakeni,palestinesi tutti provenienti da regioni sottoposte ad occupazione militare ed ad intensi bombardamenti americani e della Nato. Se l’Occidente convertisse in aiuti umanitari il denaro che spende in munizioni,bombe, mantenimento di eserciti dispendiosi certamente la pressione migratoria verso l’Italia diminuirebbe di moltoeritrei,somali,afghani,pakistani,irakeni.. provenienti da regioni sottoposte ad occupazione militare ed ad intensi bombardamenti americani e della Nato. Se cambiassimo le armi in aiuti questo non ci sarebbe

viviana v., Bologna Commentatore certificato 13.05.09 16:50| 
 |
Rispondi al commento

del dr.Jan Magnis
e nonno


non è vero
che il primo trapianto facciale
nel mondo
è avvenuto nel 2005!
Vizzini, ad esempio
sono 30 anni
che ha la faccia come il culo...

jan magnis & nonno (i soliti due) Commentatore certificato 13.05.09 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
Malan (PDL) relatore al Senato della legge di iniziativa popolare Parlamento Pulito dice "suscita diverse osservazioni sotto il profilo della compatibilità costituzionale" (vedi sito senato) e non si riferisce al lodo alfano ma alla nostra legge popolara firmata da 350mila cittadini.
Ma com'è la costituzionalità la vedono dove non c'è e non la vedono dov'è palese????
Ora vogliono sostituirsi anche alla Corte Costituzionale???

andrea d'ambra, Ischia Commentatore certificato 13.05.09 16:48| 
 |
Rispondi al commento

(((((LE BALLE DI SILVIO)))))

((((((((ULTIMA ORA: SONDAGGIO IPR - GIU' BERLUSCONI E GOVERNO. CONTINUA AUMENTO IdV))))))))


LEGGI TUTTO L'ARTICOLO QUI:

http://www.francarame.it/node/1142

Ad un anno dalla nascita del governo, cala la fiducia nel premier e nell'esecutivo nel suo complesso. Inoltre Roberto Maroni, finora leader incontrastato della classifica dei ministri, perde il suo primo posto. Quanto ai partiti, a fronte di una stabile fiducia nelle forze di maggioranza, salgono nella considerazione degli italiani tutti i partiti d'opposizione. E' quanto si evince dalla consueta rilevazione mensile dell'Ipr Marketing per Repubblica.it.


BERLUSCONI - Il premier, nella rilevazione di maggio, ottiene la fiducia del 53% degli intervistati, con un calo di 3 punti percentuali rispetto ad aprile: Berlusconi torna quindi a registrare la stessa percentuale di fiducia del maggio 2008, quando giurò nelle mani del capo dello Stato. Aumenta, al contempo, la quota degli italiani che hanno poca o nessuna fiducia nel presidente del Consiglio: sale al 46% dal 42% di aprile, con un aumento del 4%. I senza opinione scendono, quindi, di un punto passando dal 2 all'1%.

IL GOVERNO - La fiducia nell'esecutivo, nel suo complesso, cala di 2 punti percentuali, passando dal 46% di aprile al 44% di maggio. Speculare la crescita percentuale di coloro che hanno poca o nessuna fiducia nel governo, che passa dal 50 al 52%. ...CONTINUA AL LINK:
http://www.francarame.it/node/1142

(((FAI CIRCOLARE IN WEB)))

GRAZIE BEPPE

Fabio Greggio Commentatore certificato 13.05.09 16:46| 
 |
Rispondi al commento

Pietro Ancona
Nel regno della cattiveria

Un Parlamento controllato da una maggioranza schiacciante di cdx si accinge a votare senza discutere una legge che incrudelisce la condizione dei migranti del nostro Paese consegnandoli nelle mani non sempre pietose ed oneste dei datori di lavoro arbitri assoluti del loro destino. Un Parlamento svuotato della sua facoltà di legiferazione, privato della dignità di intervenire nel merito delle leggi da varare, fa della Italia un paese meschino, cattivo, percorso da spiriti malvagi di prepotenza verso gli inermi, un paese del quale dobbiamo ogni giorno vergognarci per i rimproveri che giungono dall’Onu, dall’Europa, dalla Chiesa . Anche i poveri sono nel mirino del governo della "cattiveria". I senza tetto dovranno essere schedati in appositi registri del Ministero degli Interni. Il confine tra povertà e illegalità diventa sempre meno certo ed i clochards diventano oggetto di particolari interessi polizieschi. Le ronde originate dalle guardie padane nate come polizia della Padania-Stato verranno introdotte e finanziate dallo Stato. Non sono servite a niente le proteste dei sindacati di polizia e dei costituzionalisti che temono sempre di più una gestione privatistica e di parte del monopolio della violenza che dovrebbe essere detenuto soltanto dallo Stato. L’introduzione del reato di clandestinità per i migranti avrà conseguenze devastanti nella sfera dei diritti inviolabili delle persone. Bambini potranno essere dichiarati adottabili e strappati alle loro famiglie, persone potranno essere incarcerate in un sistema penitenziario che desta serie preoccupazioni dal momento che è funestato da suicidi e da condizioni disumane di superaffollamento
Il decreto obbliga le vittime delle estorsioni a denunziare chi li taglieggia. Sono norme discutibili ed inaccettabili dal momento che il 41 bis ha un profilo dichiaratamente incostituzionale ed, eccezionalmente, ne è stata autorizzata l’applicazione solo per limitati periodi di tempo

viviana v., Bologna Commentatore certificato 13.05.09 16:46| 
 |
Rispondi al commento

Mi date l'indirizzo mail di Vizzini?

Questo sarà il messaggio.

"Vizini sono un cittadino a cui la costituzione riconosce la SOVRANITà nell'articolo 1 comma 2°, quindi come tuo sovrano essendo dotato di POTESTà DI IMPERIO in rappresentanza degli altri 60 milioni di SOVRANI voglio sapere quand'è che promuoverai la discussione che ti abbiamo ORDINATO CON PETIZIONE di legiferare in NOME E PER NOSTRO CONTO secondo i dettami della carta costituzionale ANCORA VIGENTE.
Vizzini non fare l'ignorante, ma fa il tuo dovere, i tuoi SOVRANI. Spero di essermi spiegato Vizzini... si ricordi e ricordi agli altri "cortigiani” di un aula appartenente alla comunità democratica, che siete lì a rappresentare gli interessi del padrone e che poi il padrone vi chiederà conto al suo ritorno. Inteso Vizzini?"

Mauro Bellaspica Commentatore certificato 13.05.09 16:41| 
 |
Rispondi al commento

caro Sen. Carlo Pizzini,
si difenda e ci faccia sapere la sua versione dei fatti! In qualsiasi modo, anche solo una frase su un pezzo di carta...

massimo orru (lianu), cagliari Commentatore certificato 13.05.09 16:41| 
 |
Rispondi al commento


MINCHIA MA DICIAMO VERO O CUGHIUNIAMO


ultimo aggiornamento: 13 maggio, ore 16:28
Roma, 13 mag. (Adnkronos) - Il premio Nobel per la pace a Silvio Berlusconi "per il suo impegno umanitario in campo nazionale ed internazionale". E' l'obiettivo del Comitato per la candidatura del presidente del Consiglio al prestigioso premio, costituito il 30 aprile scorso e guidato dall'avvocato Emanuele Verghini, da Giammario Battaglia, che del Comitato e' il portavoce, e da Valerio Cianciulli, tutti e tre provenienti dal Movimento dei Popolari-liberali di Carlo Giovanardi.

jacopo R., Gravina di Catania Commentatore certificato 13.05.09 16:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRAZIE GRILLO

CONTINUIAMO A LOTTARE.

NOI SIAMO COME GOCCE CINESI E I DEPUTATI INVECE DEI VECCHIETTI PEBSIONANDI.

aldo martello 13.05.09 16:38| 
 |
Rispondi al commento

www.antinews.edoammo.it

NUOVO SITO di INFORMAZIONE

edoardo a., firenze Commentatore certificato 13.05.09 16:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CI SONO TANTI POLIZIOTTI E CARABINIERI ...FORZE DELL'ORDINE DICIAMO CHE SE NE SONO ROTTI I COGLIONI DA TEMPO DI QUESTO MARCIUME MAFIOSO GENERALE ......SPERIAMO IN LORO !!!

PENSATE AI VOSTRI FIGLI CHE FUTURO GLI LASCIATE ??

I NIPOTI DI BELRUSCONI ANDRANNO IN SVIZZERA MA I VOSTRI ??

juan miranda 13.05.09 16:32| 
 |
Rispondi al commento

IL BISOGNO DI ESSERE DOMINATI...

Sto pensando a Matrix...

la gente ha bisogno di essere dominata, ha bisogno di un dittatore, perchè ha paura di RESPONSABILIZZARSI....

Gli uomini hanno troppa PAURA DI ESSERE LIBERI, perchè la libertà implica RESPOSNABILITà.

E in martix si illudono di essere liberi: la gente chiama l'INDIVIDUALISMO IN CUI SI è RIFUGIATA LIBERTà.


Purtroppo L'eGOISMO domina, sebbene le conclusioni possibili siano due: o ci si svincola o si finisce. In entrambi i casi avrà cmq termine.

Mauro Bellaspica Commentatore certificato 13.05.09 16:31| 
 |
Rispondi al commento

QUESTI POLITICI ITAGLIANI SONO UNA FECCIA CRIMINALE E LADRONA ...E SANNO BENISSIMO COME FARE, COSA DIRVI, COME MUOVERSI PER PRENDERVI PER IL CULO E PER RESTARE A SUCCHIARVI IL SANGUE !!

IL FASCISMO E' GIA' DA TEMPO UNA REALTA' !

SE PENSATE CHE PER ESISTERE IL FASCISMO ABBIA BISOGNO DI CAPOCCIONE MASCELLARE SBAGLIATE, IL FASCISMO OGGI PUO' ESISTERE ANCHE DIETRO 10 TELEVISIONI E UN NANEROTTOLO IMPLUME !!

juan miranda 13.05.09 16:29| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

C'è una zecca che continua a starmi alle calcagne.

Azzazello Draghignazzo, Inferno (non sempre)

S_T_A_F_F

Di grazia lo volete togliere dagli zebedei o no?

Buona serata.

PASSO E CHIUDO.

Ps: Perché non è MAI possibile dialogare civilmente?

Marco B33 Commentatore certificato 13.05.09 16:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ATTENZIONE
OGGI HO MANDATO UNA E-MAIL AL AUSLANDSJORNAL
(PROGRAMMA TEDESCO CHE FA VEDERE COSA SUCCEDE ALL´ESTERO)

CHE SI GUARDANO STO VIDEO DI UN GIORNALISTA TEDESCO E COSA PENSANO LORO DELLA COSA CHE SUCCEDE QUA IN ITALY (REP. DELLE BANANE)

marco k. Commentatore certificato 13.05.09 16:28| 
 |
Rispondi al commento

OT

Sicuramente l'avete gia' visto questo video.
Tuttavia è bene rivederlo per capire e ribadire i retroscena dell'esodo che coinvolge tanti disperati che fuggono dal Niger.
Berlusconi dice che non si tratta di rifugiati, tuttavia dimentica che i recenti accordi con la Francia, per il ritorno al nucleare, hanno favorito questo esodo di disperati.
Infatti la Francia, per conto della propria compagnia nucleare, l'Areva, ha finanziato la guerriglia Tuareg per costringere il governo del Niger a rilasciare per sè tutte le concessioni per l'estrazione dell'uranio.
Questo paese africano è tra i piu' poveri del mondo, nonostante abbia enormi risorse(II produttore mondiale di uranio), e questa situazione si è ulteriormente aggravata dopo che si è scatenata la guerriglia Tuareg finanziata dalla Francia, che serve i formidabili interessi della propria compagnia nucleare: l'Areva è infatti impegnata sopratutto nell'assicurare l'uranio all'Italia, dopo l' accordo programmatico tra Berlusconi e Sarkozy, siglato lo scorso febbraio.
Quindi Berlusconi non si accorge, o fa finta di non capire, che l'esodo di disperati è stato indotto dalle sue scelte sull'energia nucleare.

Ecco il video-inchiesta realizzato da Fabrizio Gatti(si, sempre lui).


http://espresso.repubblica.it/multimedia/home/5313420

Alessio A. Commentatore certificato 13.05.09 16:27| 
 |
Rispondi al commento

NUOVO SITO di INFORMAZIONE

www.antinews.edoammo.it

stasera troverete nuovi articoli di MARZO!

edoardo a., firenze Commentatore certificato 13.05.09 16:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ARROGANZA DEL POTERE IN QUESTA PENISOLA DI MERDA E' ROBA DA CENTRAFRICA !!

E IL NANO E' IL VOSTRO BOKASSA !!

VIZZINI BALORDO E MAFIOSO !!

juan miranda 13.05.09 16:25| 
 |
Rispondi al commento

L'ufficio di presidenza della commissione Affari Costituzionali del Senato, sotto la presidenza del senatore Carlo Vizzini, ha convenuto di fissare per la settimana di lavoro parlamentare che inizierà subito dopo le elezioni del 6 e 7 giugno l'audizione di Beppe Grillo e degli altri rappresentanti dei proponenti il disegno di legge di iniziativa popolare (Riforma della legge elettorale della Camera e del Senato riguardante i criteri di candidabilità ed eleggibilità, i casi di revoca e decadenza del mandato e le modalità di espressione della preferenza da parte degli elettori), già incardinato presso la commissione e di cui è relatore il senatore Lucio Malan. Vizzini, al termine dei lavori, ha reso noto di essere in contatto con Beppe Grillo e che anche prima dell'audizione formale, già deliberata, vi è piena disponibilità da parte sua ad un incontro con lui per uno scambio di vedute sul provvedimento all'esame del Senato.

http://www.carlovizzini.it/index.php?option=com_content&task=blogsection&id=6&Itemid=9

Curufinwe Feanor Feanor Commentatore certificato 13.05.09 16:22| 
 |
Rispondi al commento

UDITE UDITE!!! VIZZINI RIMANDA A DOPO LE ELEZIONI L' INCONTRO CON BEPPE GRILLO !!!

CHISSà COME MAI MA PER TUTTO QUESTO TEMPO PURTROPPO L' ONOREVOLE NON HA TROVATO TEMPO PER UNA CAUSA DA 350.000 CITTADINI!!!

DITE LA VOSTRA:
http://www.carlovizzini.it/index.php?option=com_content&task=blogsection&id=6&Itemid=9

Antonio G., Torino Commentatore certificato 13.05.09 16:22| 
 |
Rispondi al commento

http://www.carlovizzini.it/index.php?option=com_content&task=blogsection&id=6&Itemid=9

Curufinwe Feanor Feanor Commentatore certificato 13.05.09 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Cosa stabilisce il confine tra democrazia e dittatura? Il culto della personalità.

Cosa unisce Mao, Stalin, Hitler, Mussolini, Saddam Hussein e Berlusconi? Da questa settimana abbiamo una risposta: il culto della personalità.

Da wikipedia: I culti della personalità caratterizzano di norma gli stati totalitari o le nazioni che hanno sperimentato di recente una rivoluzione. La reputazione di un singolo capo, spesso caratterizzato come "liberatore" o "salvatore" del popolo, eleva questi a un livello quasi divino. Le immagini del capo appaiono ovunque, così come statue e altri monumenti innalzati alla grandezza e alla saggezza del capo. Slogan del capo ricoprono enormi cartelloni, e libri contenenti i discorsi e gli scritti del capo riempiono le biblioteche e le librerie. Il livello di adulazione può raggiungere vette che appaiono assurde agli estranei.

Il resto dell'articolo a questo indirizzo:

http://www.sconfini.eu/Politica/la-nuova-fuga-in-avanti-di-silvio-il-culto-della-personalita.html

Luca Farisi Commentatore certificato 13.05.09 16:18| 
 |
Rispondi al commento

http://www.carlovizzini.it/index.php?option=com_content&task=view&id=644&Itemid=9

Giancarlo Russello 13.05.09 16:16| 
 |
Rispondi al commento

da La Repubblica

ROMA - In Sardegna, dalle parti di S. Margherita di Pula a sud. O anche sulla costa orientale, fra S. Lucia e Capo Comino. O più giù, davanti a Lanusei, alla foce del Rio Mannu. In Puglia, sulla costa di Ostuni. Lungo il Po, dal vercellese fino al mantovano, dove già esistevano le centrali di Trino e di Caorso. I siti dove localizzare le nuove centrali sono pochi e rischiano di essere molto affollati. Nei prossimi mesi, dovranno essere stabiliti i parametri, in base ai quali decidere dove collocare le future centrali. Sarà una fase di intenso mercanteggiamento con le autorità e le comunità locali, ma i margini di manovra sono ristretti anche dalla particolare conformazione geologica e costiera italiana.


Capo Comino?????
ma se è uno dei luoghi più selvaggi e incontaminati di tutta al Sardegna? rimasto tale e quale per la lungimiranza e l'amore dei suoi pochi cittadini, che ne hanno rifiutato lo stravolgimento in nome di un falso progresso per pochi.
Ma sì, sarà così, in fondo è quanto di più lontano dall'idea che ha il nano di turismo.

liliana g., roma Commentatore certificato 13.05.09 16:12| 
 |
Rispondi al commento

Certo che il blog di vizzini non aiuta a mandare messaggi...
Qualcuno può dirmi come fare?

Cristina N. Commentatore certificato 13.05.09 16:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,

il solito zuccherino per pararsi le terga a priori.
Ovvio che sapesse che non avrebbe mosso un dito e pure che non sarebbe riuscito a dartela a bere..
Ma vuoi mettere?
La sua immagine doveva restare linda: quella del politico disponibile e premuroso, interessato alle iniziative del cittadino… di 350.000 cittadini, pittime… ma forse questa definizione non l’ha ben capita… come l’onestà dei tuoi propositi è difficile da intendere in quei palazzi.
Eppoi tu gli hai fatto premura, l’hai disturbato, mica si fa no?
Per certe quisquilie poi: una proposta di legge popolare per un parlamento pulito: persone integerrime elette dai cittadini, a casa i condannati e non più di due candidature, cose dell’altro mondo insomma…
Ah, bello il “comitato d’onore” Beppe, fra un po’ manco per il nano se ne mobilitano così tanti…


Silvanetta P. Commentatore certificato 13.05.09 16:07| 
 |
Rispondi al commento

Intervista a MENTANA merita di essere letta.....meditate gente.... meditate......

http://www.corriere.it/cronache/09_maggio_12/mentana_mediaset_vanity_fair_9dcd7094-3ee9-11de-914a-00144f02aabc.shtml

jacopo R., Gravina di Catania Commentatore certificato 13.05.09 16:06| 
 |
Rispondi al commento

Di Pietro ritira il suo SI al referendum e ora voterà NO
Era ora!
Franceschini ha contro la maggior parte dei Pd che si rendono conto della gigantesca cazzata ma insiste testardamente in una scelta che per il Pd sarebbe la distruzione totale e per l'Italia sancirebbe la fine di ogni democrazia

Si allarga intanto il partito di quelli che intendono o non andare affatto ai seggi o rifiutare decisamente la scheda per il referendum porcata ch efarebbe solo gli interessi dtotalitari di qualcuno, oggi Berlusconi sarebbe quel qualcuno, domani non si sa
Non si può mettere un paese a rischio democrazia in questo modo

viviana v., Bologna Commentatore certificato 13.05.09 16:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VIZZINI VUOL DIRE FIDUCIA.

Era lo slogan che rese famosa la Galbani,ma dopo il caso dei formaggi pluriennali reimpastati non sembra essere più di moda!

Beppe,perchè non gli mandi un bel "video-messaggio",sono tanto di moda nelle trasmissioni,usalo anche tu e fallo trasmettere da qualcuno,che so.....Anno Zero?

Oppure mandalo a Bruno Vespa,sai che colpo gli fai prendere!!!

Mandalo a tutte le reti italiane,così vediamo chi ha il coraggio di metterlo in onda!

Ti immagini a C'è posta per te,Matrix,Stranamore,Porta a Porta,Anno Zero,Ballarò,Mi manda Rai Tre,da Minoli,da Costanzo......etc,etc.

Si tratta di inviare un file,costo zero!!!

Striscia la Notizia l'ho lasciata per ultima,perchè con loro faccio un discorso a parte.

Se è vero come affermate,di essere liberi ed indipendeti perchè non fate una bella cosa???

CONSEGNATE UN TAPIRO A GRILLO!!!

ANTONIO RICCI!!!

MANDA UN BEL TAPIRO AL "TUO AMICO" BEPPE GRILLO!!!

Così che tutti vedano il motivo dell'attapiramneto del comico genovese,che altro poi non è che l'attapiramento di 350.000 italiani che non vedono discussa una "loro" Proposta di Legge!!!

SIAMO TUTTI ATTAPIRATI,CONSEGNA A GRILLO UN TAPIRO PER NOSTRO CONTO!!!

STRISCIA LA NOTIZIA,ATTENDIAMO UN VOSTRO CENNO!

Ci vorrà poco a vedere da che parte state,se con i cittadini o dall'altra.......qualcuno già esprime grossi dubbi,smentite queste voci!

BEPPE,MANDAGLI UN BEL ""VIDEO-MESSAGGIO"" A VIZZINI!!!

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

p.s.

Strisceranno la notizia,o strisceranno in altro modo???

Fuori le palle altrimenti 20'anni di Striscia saranno 20'anni buttati.

SE LA POLITICA LA DEVE FARE UN COMICO,

CHE LA SATIRA FACCIA LA VERA INFORMAZIONE!!!

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 16:03| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 25)
 |
Rispondi al commento

COSA NON VOGLIAMO:

-le centrali nucleari
-gli inceneritori
-I commissari straordinari
-inquisiti in parlamento
-le politiche razziste
-la mafia, la camorra la ndrangheta e quant'altro
-sfruttamento dei deboli e dei diseredati
-politche di sviluppo degli incentivi ai soliti noti.
-più auto
-più autostrade
-un ponte faraonico calabria-sicilia
-disinformazione
-reality e cazzate varie tv.
-demagogia e clientelismo politico.
-uno stato pseudodemocratico
-guerre di petrolio
-palazzinari
-gentaglia in parlamento che non ci rappresenta

Combatteremo sempre e solo per questo. Per noi, i nostri figli e per l'italia intera.
Controbatetemi quanto volete ma sapete che è la verità.

bruno pirozzi (brunopir), napoli Commentatore certificato 13.05.09 16:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

RIPOSTO PARZIALMENTE UN COMMENTO DI GENNY GIULIANO:


La Lega: una vergogna italiana

Scritto da Roberto Cotroneo
martedì 12 maggio 2009

Credo che la Lega Nord rappresenti oggi il più grande pericolo culturale del nostro paese. Per diversi motivi. È un partito che fonda la maggior parte dei suoi consensi non solo pescando, ma soprattutto incoraggiando gli istinti più arcaici del nord. È un partito che incita a un razzismo per nulla strisciante e assai evidente. Non conosce la parola solidarietà. Teorizza il concetto di diversità come un pericolo, e soprattutto ha una graduatoria ben precisa sulle diversità.
-------------


Io penso che sia perfettamente inutile e dannoso giudicare i leghisti: razzisti, non solidali, il piu' grande pericolo culturale etc etc.

Meglio sarebbe cercare di capire il perche' questo partito ha cosi' tanto seguito.

Raccoglie il 10% degli elettori, ma mentre Di Pietro raccoglie lo stesso risultato in tutta Italia, la lega lo raccoglie SOLO al nord.

Quindi basterebbe fare il calcolo dei voti di Di Pietro solo al nord e vedere la percentuale per capire quanto sia vasto al nord il consenso per la lega.

Sintomatico anche l'ammontare di operai che votano lega.

La ragione e' che i partiti della sinistra se ne sono sempre strafottuti dei problemi della gente del nord e della loro mentalita', preferendo "educare" il popolo invece che capirlo.

Sciocco appostrofare come razzisti e pericoli pubblici per il paese, milioni di elettori!

Certo e' che non e' il sistema migliore per fargli cambiare idea

Cambiereste voi idea politica se la vostra attuale venisse appostrofata ome razzista, non solidale e un pericolo pubblico per la nazione?

NO DI CERTO!

Rimane sempre disponibile il sistema semplice e funzionale, che e' quello di discutere con i leghisti andando nel merito delle cose.

Ma per farlo occorre avere motivazioni migliori delle loro.

Che non puo' essere la propaganda.

Graziano G., Montecatini Terme Commentatore certificato 13.05.09 16:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho letto or ora del mancato appuntamento, Vizzini si è dileguato.Ma tutto questo che sta accadendo vi sembra normale?Ah, la puttanella biondina ora ha fatto spuntare un fidanzato che qualche giorno fa non c'era.Dice che andrà a convivere da subito.Che colpo di teatro!

maria rollo 13.05.09 16:01| 
 |
Rispondi al commento

Noto con piacere che in molti comuni cercano di ostacolare la presentazione delle liste civiche a 5 stelle. Questo vuol dire una sola cosa: hanno paura di noi. Continuiamo così. Un bravo a tutti. Lorenzo Iacopetti.

Lorenzo Iacopetti 13.05.09 15:58| 
 |
Rispondi al commento


Non comprate nulla il rimbalzo ha le gambe corte si aspettano nuovi ribassi di giornata..

Spero avete venduto l'altro giorno lunedi' quando ho postato di vendere!

La FED sta organizzando un grande appuntamento a JEKYLL ISLAND ..NON SO SE MI SPIEGO !

http://www.youtube.com/watch?v=NBZuquKLdKI

Maximus Roman Emperor (), (SPQR) Commentatore certificato 13.05.09 15:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Jenny
ricordo perfettamente il grande ingannatore immerso in una folla stipata che recitava la sua scena di grande commozione, piangendo quasi lacrime vere con la voce rotta e il cuore in mano, sui 120 migranti morti in mare, quelle lacrime di coccodrillo di una bestia da palcoscenico usa a recitare tutto e il contrario di tutto. che provava accenti di grande dolore per quei disgraziati di cui ricordava co voce spezzata le sofferenze di vita, l'inferno dei luoghi di origine..
Ho sempre sperato che dagli archivi della RAI emergesse quello spezzone infame che boccia Berlusconi come il grande mentitore, l'uomo che non esita a fare teatro anche sulla morte della gente.

E poi lo ricordo in un altro momento, quando la capitaneria di porto siciliana si lamentava con lui perché non aveva forze sufficienti a respingere gli sbarchi e che diceva con un cinismo demoniaco: "Non avete abbastanza pattìni?" intendendo che si trattava solo di raccattare dei cadaveri

Oggi i cadaveri sono diventati "mafiosi" e non ho mai sentito una bestammia più grossa,. E di quella bestemmia biechi razzolatori come Salvini o Maroni o Borghezio si fanno sponsor e ripetitori, dopo che con quella mafia hanno stipulato contratti di divisione del potere.

Ora io spero solo che tutti quei cadaveri che giacciono in fondo al mare, tutti quei poveretti che sono morti nelle prigioni africane o sotto i colpi di bastone della camorra o sono morti di fame e di sete nel deserto, possano sollevarsi in un'onda sola e trascinare con sè nell'oceano Berlusconi con tutti i suoi sostenitori.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 13.05.09 15:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.osservatoriosullalegalita.org/09/int/05/041immigra.htm

12 maggio 2009

Richiedenti asilo : ma cosa dice Berlusconi ?

riceviamo e pubblichiamo

Il Presidente del Consiglio dice cose inesatte non si capisce perché forse disinformato o una volonta' di negare l'evidenza. Perché i dati del ministro dell'interno sono che il 50% dei sbarcati presentano la richiesta di asilo politico.

Nei ultimi 7-8 anni il 98% di richiedenti asilo politico e rifugiati provenienti dall'Eritrea, Somali, Etiopia, Sudan sono sbarcati a Lampedusa, allora non si capisce come fa l'On. Berlusconi a dire quelle cose dichiarate dall'Egitto.

Confidiamo nella tradizione civile del Popolo Italiano, un popolo cristiano come quello italiano non può chiudere le sue porte a chi chiede asilo politico, ai profughi di guerre spesso supportate da interessi dei paesi europei.

Giustizia e Solidarietà devono andare di pari passo, ma non si fa giustizia facendola pagare il prezzo più alto proprio a quelli che vengo a chiedere giustiza. Non si può chiudere le porte per non ascoltare le grida di dolore di popoli che denunciano le male fatte dell'Europa in terra Africana.

Gli Italiani devono sapere queste ondate di disperati sono provocati anche dalle scelte politiche dei loro governi. Chi ha orecchie per intendere intenda.

Mussie Zerai
Agenzia Habeshia

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 15:48| 
 |
Rispondi al commento

*
**
***

L' anno scorso col petrolio a 150 USD/barile la benzina costava 1.5 €/litro ...

oggi il petrolio e' 60 USD/barile e la benzina costa 1.25 €/litro ...

metteteci pure la svalutazione dell' Euro, al massimo dovrebbe costare 0,7-0,8 €/litro


E ADESSO CHE IL PETROLIO AUMENTA, AUMENTA ANCHE LA BENZINA !!!


Ci stanno spremendo come limoni, ma il succo sta per finire

Bastardi ...


***
**
*

guido _guida, zena Commentatore certificato 13.05.09 15:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=KYEg5CTIzPA&feature=related

Ace Gentile, torino Commentatore certificato 13.05.09 15:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Grillo

rossella demurtas 13.05.09 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Sul sito di vizzini, per chi vuole lasciare qualche commento si deve registrare, se ti vuoi registrare ti dice subito qual’ è il tuo indirizzo ip, se vai nei contatti c’è solo un numero di telefono, manca l’ email: a me è gia passata la voglia di dirgli qualcosa ma forse dispiace di piu che potevo leggero un commento di qualcuno che la voglia se le fatta passare prima di me.

vincenzo v. 13.05.09 15:44| 
 |
Rispondi al commento

O.T.


Tratto da Facebook.


(..)Ora ci aspettiamo che il Consiglio accolga la richiesta d’iscrizione all’Albo dei giornalisti pubblicisti presentata da Maniaci lo scorso 4 maggio, ché l’attività e l’impegno di Pino Maniaci qualificano la categoria e rendono onore a quanti, in Sicilia e nel resto d’Italia, sono stati ammazzati perché esercitavano il sacrosanto diritto/dovere a informare.
(...)
Scriveva Giuseppe Fava, quasi trent’anni fa: «Io ho un concetto etico del giornalismo.
Ritengo, infatti, che in una società democratica e libera quale dovrebbe essere quella italiana, il giornalismo rappresenti la forza essenziale della società.
Un giornalismo fatto di verità impedisce molte corruzioni, frena la violenza e la criminalità, accelera le opere pubbliche indispensabili, pretende il funzionamento dei servizi sociali. Tiene continuamente allerta le forze dell'ordine, sollecita la costante attenzione della giustizia, impone ai politici il buon governo».
Quanti sono i giornalisti italiani, specie siciliani, che possono sinceramente riconoscersi in una simile visione e pratica del mestiere? Non lo sappiamo.
Sappiamo, però, che Pino Maniaci è fra questi. Sappiamo che Pino Maniaci, quel tesserino da pubblicista che ha richiesto, non se l’è guadagnato solo con la prescritta quantità di articoli in due anni, ma – anche e soprattutto – con la qualità della sua attività giornalistica.

Dunque, egregi rappresentanti dei giornalisti siciliani, non esitate ad accordare a Pino Maniaci ciò che gli è dovuto, ché qui non è in ballo solo il riconoscimento di un diritto (già di per sé sufficiente) ma la stessa dignità dell’Ordine e della categoria che rappresentate.

PER CORTESIA, ANCHE I LETTORI SOSTENGANO PINO MANIACI CON UNA EMAIL ALL’ORDINE DEI GIORNALISTI : info@odgsicilia.it odg@odg.it

monica c., FRATTAMAGGIORE NAPOLI Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 15:41| 
 |
Rispondi al commento

Momento.

Non mi torna il conto.

-sabato 9/5 Grillo preannuncia la manifestazione per lunedì 11/5

-sabato 9/5 Vizzini chiama Grillo dandogli appuntamento per martedì 12/5

-lunedì 11/5 Grillo manifesta

-martedì 12/5 Vizzini annulla l'appuntamento


OK, quella di Vizzini è una ritorsione evidente, e non si può certo dire che fino a sabato scorso non fosse stato mai stato sollecitato da Grillo a dare un segno di vita...

Ma...non era forse il caso di dargli un'ultima chance prima di manifestare?

Perchè rischiare di gettare all'aria proprio all'ultimo momento il lavoro e l'impegno di molti?

Non so, mi sbaglierò ma mi preoccupa questo stillicidio di informazioni parziali e ora addirittura postume sulla vicenda. Se non siamo trasparenti qui come possiamo pretenderlo altrove?

Cristina M., Leifers Commentatore certificato 13.05.09 15:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.byteliberi.com/2009/05/referendum-e-democrazia-rischio-quello.html

Referendum e Democrazia a rischio. Quello che le TV non dicono: scopri chi c'è dietro

Assurdo. Ho sfogliato per sfizio la lista del Comitato Organizzatore del Referendum di giugno e sono rimasto a bocca aperta perché ho scoperto che di popolare questo Referendum non ha proprio niente!

La maggior parte degli organizzatori sono politici ATTUALMENTE IN CARICA del Popolo della Libertà e del Partito Democratico. Capito che furboni? Potrebbero cambiare la Legge Elettorale comodamente seduti in parlamento e invece ci fanno buttare via tanti soldi.

Ma vi siete chiesti perché? Sapete che succede se vince il SI?
Accade che i partiti come Lega e IDV spariscono il giorno dopo e il parlamento viene diviso fra PDL e PD e visto che il premio di maggioranza andrà al partito che prende più voti ci ritroveremo con un Berlusconi con il 51% del Parlamento anche se prende il 33% dei voti. Che Democrazia è questa?

Ma passiamo ai nomi di chi ha dato impulso a questo Referendum Porcata, vedrete che rimarrete a bocca aperta anche voi.

Al numero 5 della lista del comitato referendiario troviamo Gianni ALEMANNO attuale sindaco di Roma e da sempre uno dei principali uomini politici del PDL.

Ma tenetevi forte perché al numero 7 della lista arriva un nome che vi farà drizzare i cappelli: Angelino ALFANO attuale MINISTRO della Giustizia per il PDL.

Siete caldi? Bene perché al numero 13 troviamo l'ormai famoso Antonio BASSOLINO esponente del PD e rinviato a giudizio con ipotesi di reato che vanno dalla frode in pubbliche forniture, alla truffa ai danni dello Stato, abuso di ufficio, falso e reati ambientali. Un applauso per lui.

Ma se pensate che il peggio sia passato vi sbagliate. Alla venticinquesima posizione della lista troviamo il "simpaticissimo" ammazza statali Renato BRUNETTA attuale MINISTRO della Pubblica Amministrazione e Innovazione. PDL.

(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Come nel sistema orwelliano, B rovescia ogni verità, pretende che noi crediamo all’inverosimile e usa l’arma dell’odio dell’uomo contro l’uomo come i peggiori regimi della storia. Il paradosso massimo è la Lega che, dopo aver iniziato con una campagna contro i meridionali, ora ai mafiosi si associa proprio per una strategia di potere che niente ha più a che fare con la difesa del territorio locale. Se il suo massimo fine col federalismo è fare di ogni regione una similcopia della Sicilia, allora la sua degenerazione ha toccato i gradini più bassi della viltà e del mercimonio del potere.
E ora l’estremo oltraggio alla verità: i migranti presentati come organizzazione mafiosa. La beffa finale: lo scambio delle vittime coi carnefici per istigare l’odio sociale.
Eppure quei migranti che si ribellano chiedendo diritti non lo fanno solo per sé, ma per tutti quei milioni di siciliani e di italiani che hanno venduto la loro dignità accettando la mafia come sistema di governo, che hanno dimenticato che sull’odio sociale e sull’omertà di fronte ai delitti si costruisce la rovina di uno stato, la distruzione di noi tutti.

Dice Saviano che non esiste alcun potere in questo flusso enorme di migranti che non sia prodotto e voluto dalla criminalità nostrana ma attaccare l’ultimo e disgraziato anello di questa catena lasciando indisturbato mandanti e profittatori è peggio che non far nulla, significa ordine un pesante inganno che con l’alibi di difendere un paese lo consegna in realtà nelle mani dei suoi aguzzini.
Saviano: “La mafia ucraina monopolizza il mercato delle badanti e degli operai edili, i nigeriani della prostituzione e della distribuzione della coca, i bulgari dell'eroina, i furti di auto di romeni e moldavi. Ma questi sono una parte minuscola delle loro comunità e sono allevate dalla criminalità italiana. Nessuna di queste organizzazioni vive senza il consenso e l'alleanza delle mafie italiane. Nessuna vivrebbe una sola ora senza l'alleanza con i gruppi italiani."

viviana v., Bologna Commentatore certificato 13.05.09 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Scritto su blog di Vizzini (fatelo anche voi!)

On. Vizzini,

Come firmatario della proposta di legge popolare 'Parlamento pulito' le chiedo di rendere pubbliche le ragioni dell'annullamento dell'incontro con Beppe Grillo, promotore di questo DL.

Possibile che a distanza di un anno la volontà di 350.000 elettori sia stata ignorata? E' davvero più importante far passare leggi ad personam come quelle in cui il Parlamento attuale sembra si sia specializzato?

David R., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 15:38| 
 |
Rispondi al commento

http://www.antimafiaduemila.com/index.php?option=com_content&task=view&id=15810&Itemid=48

Mio padre Ambrosoli sarebbe ancora solo

di Sergio Bocconi - 13 maggio 2009
''Oggi come trent'anni fa. La societa' continua a non vedere nella legalita' un valore''.

«Mio padre oggi a Milano? Proverebbe lo stesso disagio di allora. Rappresentato da una consapevolezza: il lavoro chiamato a fare solo nell’interesse del Paese, non gli porterebbe la solidarietà della collettività». Umberto Ambrosoli è il terzo figlio di Giorgio, l’avvocato liquidatore della Banca Privata italiana, ucciso aMilano nella notte fra l’11 e il 12 luglio 1979 da un killer assoldato da Michele Sindona. Lui ha 38 anni, è avvocato penalista e sei anni fa ha deciso di scrivere un libro, «la storia di un uomo che, come tanti, conduceva una vita normale, aveva una bella famiglia che amava molto, credeva nel significato e nel valore della propria libertà e responsabilità. Quest’uomo era mio papà». Un libro (in uscita fra pochi giorni da Sironi) scritto per i suoi tre figli e che ha un titolo piano ma straziante: Qualunque cosa succeda. Straziante perché si tratta di una citazione dalla lettera che Giorgio Ambrosoli scrive per la moglie Anna e che lei trova quasi per caso una mattina del febbraio 1975. L’«eroe borghese», come l’ha definito Corrado Stajano, rivela un presagio che trasforma la pagina a quadretti in un testamento spirituale: «Qualunque cosa succeda tu sai cosa devi fare e sono certo saprai fare benissimo. Dovrai tu allevare i ragazzi e crescerli nel rispetto di quei valori nei quali abbiamo creduto».

(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 15:37| 
 |
Rispondi al commento

www.antinews.edoammo.it

NUOVO SITO DI INFORMAZIONE

è possibile leggere gli articoli della SAGA DE MAGISTRIS di Febbraio e MArzo.

edoardo a., firenze Commentatore certificato 13.05.09 15:37| 
 |
Rispondi al commento

GM: CROLLA A NEW YORK, -20,14%

Marco F., Torino
--------------------------------------------------


Porca puttana.........

Se becco quello che ha messo in giro le foto della Duna!!!!!!!!!!!

maurizio spina Commentatore certificato 13.05.09 15:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL CORAGGIO DIMENTICATO

Uno stralcio della lettera di Roberto Saviano uscito oggi su Repubblica.

Chi racconta che l'arrivo dei migranti sui barconi porta valanghe di criminali, chi racconta che incrementa violenza e degrado, sta dimenticando forse due episodi recentissimi ed estremamente significativi, che sono entrati nella storia della nostra Repubblica.

Le due più importanti rivolte spontanee contro le mafie, in Italia, non sono partite da ITALIANI ma da AFRICANI.

In dieci anni è successo soltanto due volte che vi fossero,
sull'onda dello sdegno e della fine della sopportazione,
manifestazioni di piazza non organizzate da associazioni,
sindacati,
senza pullman e partiti.

GERONIMO . Commentatore certificato 13.05.09 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Vizzini vuol dire vergogna.

Gianluca Gurrieri
http://gianlugurry.spaces.live.com/

Gianluca Gurrieri, Catania Commentatore certificato 13.05.09 15:33| 
 |
Rispondi al commento

http://www.vincenzocusumano.com/?p=182

Lacrime e fondotinta.

Ballarò ci ha mostrato ieri sera un Berlusconi d’annata.

E’ il Berlusconi del marzo del 1997 che corre sul molo di Brindisi alla notizia dello speronamento di una carretta del mare albanese da parte di una unità della marina Italiana.

Sono morte 120 persone.

Silvio, leader dell’opposizione si allontana dalle telecamere piangendo.

Indossa un maglioncino blu, non ha ancora la chioma fluente e ben bitumata di adesso e alcune lacrime cercano di rovinare ( senza riuscirci troppo) il suo fondotinta.

Freme di indignazione per la durezza del governo.

Nei giorni successivi Prodi ed il ministro della difesa Andreatta spiegano che “respingere i clandestini è necessario e legittimo”.

Oggi chi spiega che respingere i clandestini è necessario e legittimo è Berlusconi, che appoggia fino in fondo il Ministro dell’interno Maroni, quello che ha detto che con i clandestini il governo deve essere “più cattivo”.

Dove sono finite le lacrime del premier adesso?

Che fine hanno fatto i turbamenti sul molo di Brindisi in favore di telecamere?

Perchè lui , quando attaccava Prodi, era umano e caritatevole ( fino al punto di piangere) mentre adesso che si preoccupano della necessità di trattare con umanità i clandestini quelli dell’opposizione , la loro è bieca strumentalizzazione?

Al via il televoto…


GM: CROLLA A NEW YORK, -20,14%

Marco F., Torino Commentatore certificato 13.05.09 15:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://petrolio.blogosfere.it/2009/05/la-moria-dei-ciclisti-e-il-paese-cafone.html

13 MAG 09

La morìa dei ciclisti e il Paese cafone.
Pubblicato da Debora Billi alle 11:48 in Current Affairs

Io ho il dente avvelenato con la storia delle biciclette in città, come forse ricorda qualcuno. La ricerca pubblicata da Repubblica ha scatenato un dibattito furioso , e mi sembra anche logico: centinaia di morti ammazzati in tutta Italia, migliaia di feriti, rischio bici superiore al rischio moto, ci lasciano le penne anche i bambini. In una curiosa concomitanza, è uscita un'inchiesta analoga anche in Inghilterra, dove si sono monitorati i luoghi più sicuri e quelli più pericolosi per le bici. Conclusione dell'inchiesta? I luoghi in percentuale più sicuri sono quelli dove circolano più ciclisti.

Chiunque sia stato in Olanda sa perfettamente che ci sono bici ovunque. Mamme coi bimbi, anziani, adolescenti con l'iPod, belle ragazze, andare in bicicletta non è considerato cosa da poveracci che non possono permettersi il SUV o lo scooterone, come accade invece nel nostro Paese cafone. E il turista italiano si scandalizza persino per la "sfacciataggine" dei ciclisti, che sfrecciano noncuranti a tre centimetri dal malcapitato pedone. Che maleducazione! Probabilmente non riusciamo a ricordare che qui da noi la stessa maleducazione, la stessa prepotenza è esercitata dagli automobilisti che, padroni della strada, si sentono in diritto di sfoggiare i loro mezzi frutto di dura conquista sociale terrorizzando ogni "sfigato" pedone si pari loro davanti. Figuriamoci il ciclista.

E così, scopriamo che la morìa è probabilmente legata al solito problema dello status sociale. Vale ovviamente il discorso della politica, che scoraggia l'uso di qualsiasi altro mezzo non siano le quattroruote e possibilmente autarchiche (Fiat), ma come per moltissimi altri temi l'opinione pubblica la si forma dando e togliendo patenti di status symbol.

(continua al link)


CONCRETAMENTE PUNTO PER PUNTO... E PER ORDINE DI IMPORTANZA.... COSA VORRESTI?
Marco B33

1)Socializzazione(degli UTILI) delle medie e grande imprese in territorio italiano, che esse siano italiane o straniere

2)Che la Banca d'Italia sia nazionalizzata e introduzione del sistema bancario "islamico"(dove l'interesse troppo alto è considerata usura)

3)Riforma sistema televisivo e mediatico: Fuori Rete4-dentroEuropa7, Rai con canali monotematici: per es.: Rai1 informazione24h24, Rai2 intrattenimento&cinema Rai3 Sport, e RAI in mano a giornalisti, non alla politica

4)Fanculo a concordati col Vaticano e leggi e abrograzione di leggi che offendono la sacrosanta laicità di uno Stato

5)Connessioni ad internet dove non c'è, fibra ottica dove si può, servizio minimo garantito gratuitamente dal pubblico, per servizi e banda in più ci sono i Privati

6)Via i soldati dalle "missioni in Pace" e affidate alla direzione della DIA

7)eliminazione provincie(come gli enti locali) e accorpamento comuni fino a 30000-50000 abitanti, introduzione di più strumenti di Democrazia Diretta, cambiarwe il Bicameralismo "perfetto"

8)Legalizzazione coltivazione canapa indiana e consumo droghe leggere personale

9)Open Soource in tutte le strutture pubbliche

10)Mettere i soldi per qualsiasi tipo di fonte rinnovabile(s'incremente Ricerca e produzione Energitica). NO AL NUCLEARE

11)Eliminazione Scuole/Università Private

e ne avrei altre anche ma è lunga la cosa(non ho messo in ordine d'importanza

ciao

Roob Zarathustra, Caput Mundi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 15:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT 2

Non chiamate ne comune di Bg, ne giornali, ne tribunali ne niente.

Sono già incasinati i ragazzi del Mu e si stanno muovendo come pensano che sia meglio in accordo con Beppe. Tenete ferme le lingue e le mani. Per favore.

GRazie.Ed io non mi presento alla Lista Civica quindi se qualcuno per dispetto volesse fare qualcosa non colpisce me ma ragazzi che da mesi stanno muovendosi perchè l'idea di una nuova politica dal basso sia possibile. Doveroso metterlo in chiaro.

RebeccaCheng ., Macondo Commentatore certificato 13.05.09 15:26| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E’ mostruosa la strategia di B che indica come criminali proprio i migranti che sono le vittime delle organizzazioni mafiose associate di qua e di là del mare. Nei vistosi legami di B con la mafia, questo scambio delle vittime coi carnefici risulta a maggior ragione cinico e crudele e crea un messaggio menzognero e fuorviante che fa il gioco della Lega e apre una caccia alle streghe di stampo nazista
Il fascismo in parte oscurò i gruppi mafiosi, ma gli americani, dallo sbarco in Sicilia in poi, usarono proprio la mafia restituendole l’antico potere, mettendola a capo dell’amministrazione siciliane e ottenendo per i maggiori mafiosi siciliani un’amnistia generalizzata
Ora B strumentalizza i disgraziati migranti che arrivano coi barconi presentandoli come una valanga di criminali e tentando di annientare la pietà che si deve ai più infelici della Terra
Si ripete il grande inganno nazista che demonizzò gli ebrei. La verità è rovesciata. Le vittime devono apparire colpevoli e pericolose agli occhi della gente, attraverso il seme dell’odio sociale
Nelle parole spietate e menzognere di B si crea un grande inganno mediatico che denigra questi poveretti spesso ridotti a schiavi identificandoli proprio con gli schiavisti che li sfruttano, mentre i loro persecutori godono di protezione pubblica
Saviano ricorda che le uniche due rivolte nel sud contro la mafia di questi anni si devono proprio agli africani che hanno riempito le strade da soli contro i capibastoni che li trattano come bestie nell’indifferenza delle autorità civili, a Castevolturno, quando la camorra massacra 6 lavoratori africani, tutti giovanissimi, il più vecchio aveva 30 anni, poi a Rosario (RC) dove la camorra fattura coi raccolti agricoli cifre da PIL nazionale. E’ allora che centinaia di neri scendono in strada contro la mafia e chiedono protezione a uno Stato che sembra assente o corrotto anch’esso e che quegli sfruttatori li protegge e tiene liberi, adesso anche con la collusione anche della Lega.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 13.05.09 15:24| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

NON VORREI DIGITARE "TE L'AVEVO DETTO"...MA TE L'AVEVO DETTO!!! UN COMICO DELLA TUA ESPERIENZA,DELLA TUA LEVATURA INTELLETTUALE,DELLA TUA IRONIA,NON PUO' FARSI PRENDERE PER IL DERETANO COSI'! AMICO BEPPE GRILLO,VIZZINI E' UN SERVO DEL DITTATORE DEMOCRATICO FRANCESCUSCONI; NON TRADIREBBE MAI IL SUO IBRIDO PADRONE! DOVEVI IMMAGINARLO CHE TI AVREBBE "SOLATO",COME SI DICE ANCHE DALLE MIE PARTI! E' TEMPO DI CAMBIARE METODO D'AZIONE: DISOBBEDIENZA CIVILE COORDINATA,E BOICOTTAGGIO UNANIME ALLE PROSSIME FARSE EUROPEE!!! COMINCIAMO CON QUESTO,CARI GRILLINI E NON!

"VOMITARE&SOVVERTIRE"

SognoRosso ., Battipaglia Commentatore certificato 13.05.09 15:24| 
 |
Rispondi al commento

L'ennesima dimostrazione che se non SCENDIAMO IN PIAZZA SUL SERIO E BLOCCHIAMO IL PAESE AD OLTRANZA questi essere continueranno a prenderci per il culo fino al'eternità.
Se davvero si vuole cambiare questo paese, questo sistema, bisogna avere il coraggio di fare ciò che hanno fatto i Francesi 220 anni fa o tutti quei popoli che attualmente combattono per la democrazia, la giustizia e la libertà.

Marek H. Commentatore certificato 13.05.09 15:24| 
 |
Rispondi al commento

http://www.radicalsocialismo.it/index.php?option=com_content&task=view&id=777&Itemid=76

La Lega: una vergogna italiana

Scritto da Roberto Cotroneo
martedì 12 maggio 2009

Credo che la Lega Nord rappresenti oggi il più grande pericolo culturale del nostro paese. Per diversi motivi. È un partito che fonda la maggior parte dei suoi consensi non solo pescando, ma soprattutto incoraggiando gli istinti più arcaici del nord. È un partito che incita a un razzismo per nulla strisciante e assai evidente. Non conosce la parola solidarietà. Teorizza il concetto di diversità come un pericolo, e soprattutto ha una graduatoria ben precisa sulle diversità. Parla di razza padana, che ovviamente non esiste, e in tutti questi anni ha provato a falsificare la storia in tutti i modi, per far passare questo concetto. Mobilita militanti ed elettori affinché si instauri un meccanismo di intolleranza e di esclusione per tutti coloro che non appartengono a quel piccolo mondo, e a quelle piccole patrie del tutto inventate, su cui basa il suo debole impianto ideologico. Tutto questo con atteggiamenti e comportamenti che negli anni hanno interessato molti aspetti: dall'unità d'Italia al disprezzo per il tricolore.

Non so dove porterà tutto questo, sono anni che i leghisti vengono dipinti in due modi opposti. Ci sono quelli che li considerano dei rozzi razzisti, incapaci di capire che si trovano nella contemporaneità e non nei riti finti delle ampolle del Po. E invece quelli che cercano di neutralizzare la carica eversiva del leghismo come movimento popolare, sostenendo che alla fine sono soltanto parole e niente di più, e che i leghisti, dietro la scorza razzista, brutale, e provocatoria sono dei fedeli cittadini rispettosi della Costituzione e dell'unità nazionale.

In realtà il leghismo, con il passare degli anni ha mostrato la sua parte più povera dal punto di vista culturale ed etico, più lontana dai tempi in cui stiamo vivendo e più paradossale.

(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 15:22| 
 |
Rispondi al commento

@ Marco 833

Pensavo al debito pubblico italiano. Terzo al mondo per grandezza (non so se mi spiego, ho reso l'idea?).
Il debito pubblico italiano non mi spaventa piu' di tanto. E' talmente enorme che non è nemmeno possibile immaginare che si possa pagare.
Sono gli interessi su questo debito a impensierirmi un pochino. Pensa, gli italiani pagano una montagna di soldi ogni anno solo per pagare gli interessi che maturano da questo debito.
Comunque la Ferrari ! Hai dimenticato la Ferrari, la grande Ferrari, orgoglio italiano.

Gianni Meriglian Commentatore certificato 13.05.09 15:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PERCHE' IL MOVIMENTO DI GRILLO E' ANCORA AGLI ALBORI.

Immaginiamo cosa sarebbe successo se subito dopo i due V-day, Grillo avesse formato un partito!

Io sono certo che gia' ora il movimento avrebbe gia' alcuni eletti in Parlamento.

Ma sfortunatamente Grillo non ha voluto entrare in politica, cosa che io critico abbondantemente.

Se la ragione e' stata per quella condanna di circa 20 anni fa, mi sembra una cavolata.

Tutti nella vita possiamo commettere un crimine colposo. Cioe' e' colpa nostra ma non ne avevamo l'intenzione.

Invece i politici ladri, non solo e' colpa loro ma avevano tutte le intenzioni di rubare.

Quindi non mi pare giusto che per certi piccoli reati e per quelli colposi, non si possa entrare in politica.

Esiste anche la riabilitazione giudiziaria completa, che significa che quando una persona l'ha ottenuta e' come se non avesse mai commesso nessun crimine.

Ma probabilmente Grillo non ha voluto esporsi ad una campagna mediatica denigratoria e scontata.

Io spero che Grillo ci ripensi, che modifichi le prerogative per poter entrare in politica, e che formi un partito.

Alle elezioni europee si sono presentati piu' di 90 sigle!!

Figuriamoci se ci fosse stata anche quella di Grillo!

Invece senza nessun partito, Grillo ha dovuto sponsorizzare il meno peggio: Di Pietro.

Il quale fa' anche lui parte della casta totalmente.

E quindi senza nessun partito anche De Magistris e la Alfano hanno dovuto presentarsi con l'IDV anche se come indipendenti.

Non vedo altra alternativa, se si vuole incidere nelle decisioni politiche, che Grillo formi un partito.

Il resto e' solo perdita di tempo e tastiere.

Non credo che si rifiuterebbe se ricevesse qualche centinaio di migliaia di email.

Sarebbe meglio e piu' utile che questo blog si interessi di questo:

CONVINCERE GRILLO A TUTTI I COSTI!

Cominciate ad inserire in ogni commento, alla fine del post:

GRILLO!! TI CHIEDIAMO DI FORMARE UN PARTITO!

Graziano G., Montecatini Terme Commentatore certificato 13.05.09 15:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://politicablog.libero.it/2009/il-referendum-e-il-caos-delle-coscienze/

13 mag 09

Da Mario pinzauti

Elezioni, referendum

Il referendum e il caos delle coscienze
Secondo un sondaggio della Commissione Europea parteciperà al voto del 6 e 7 giugno per l’elezione dei deputati dell’Unione solo una minoranza, il 30 per cento o poco più dei cittadini dei 27 paesi dell’Europa comunitaria, Italia compresa. Non sono stati fatti sondaggi, quindi non sono possibili pronostici altrettanto precisi sul numero dei partecipanti alla consultazione che, in Italia, seguirà di due settimane quella per il Parlamento europeo, il voto per il referendum sulla legge elettorale. I pochi elementi di giudizio di cui si dispone promettono però solo disastri, percentuali di votanti altrettanto raso terra, se non di più, di quelle temute per le elezioni europee. La materia del contendere non è certo tra le più invoglianti dato che si tratta di pronunciarsi su norme elettorali che, dal momento in cui il referendum fu pensato e proposto, sono state profondamente modificate con la legge attualmente in vigore, quella che uno dei suoi principali autori, l’on,Calderoli, ha consegnato alla storia con il colorito appellativo di porcellum. E mentre molti, nell’opinione pubblica,si chiedono se il referendum abbia oggi ancora un senso, o no, continue conversioni a u negli atteggiamenti dei vari partiti e dei maggiori leader generano una sempre maggiore confusione tra i cittadini,con la conseguenza di ridurre la già scarsa volontà di voto. Vedremo presto, tra un mese, che cosa produrrà questo caos delle coscienze e se esso oltre a decidere sulla sorte del referendum-su cui oggi come oggi non scommetteremmo un soldo bucato-avrà effetti collaterali apprezzabili sulla politica nazionale, come chiaramente spera Silvio Berlusconi.

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 15:20| 
 |
Rispondi al commento

Vabbé visto che nessuno mi risponde....

Faccio la mia lista.

1) LAVORO-PRECARIATO-NON MERITOCRAZIA (questione che tocca ESCUSIVAMENTE I GIOVANI)

2) TUTELA PER MADRI E FIGLI (quando uno Stato non è in grado e/o non vuole dare il dovuto SUPPORTO per questo punto, significa essere arrivati a DAMA; e non chiedetemi perché.. rispondetevi da soli)

3) GIUSTIZIA/BUROCRAZIA <----nel dettaglio è troppo lungo esporre tutto quello che NON VA. E qui il singolo cittadino oggigiorno è assolutamente IMPOTENTE.

Questi erano i miei punti. Quando uno Stato fallisce in questo... per me non vale piú la pena di vivere e lottare in un tale Paese.

SEMPRE IMHO

Marco B33 Commentatore certificato 13.05.09 15:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Udienza per il Tar di Brescia per la Lista Civica 5 stelle di BG è stata fissata per il 20.....


Si gioca sui tempi e più si va avanti e più è difficile.....non ho parole.
Manca meno di un mese alle elezioni......

Comunque, loro non mollano e sabato e domenica ci sono i banchetti dove si continuerà a distribuire il programma con la Carta di Firenze e promuovere l'incontro che stanno organizzando.

Sabato dalle 9 alle 13, in via San Bernardino di fronte all'Upim
Domenica: 9-13 Fronte Chiesa Sant'Anna borgo Palazzo
14-18:30 porta nuovo credito bergamasco.

RebeccaCheng ., Macondo Commentatore certificato 13.05.09 15:18| 
 |
Rispondi al commento

...Ninna nanna, tu nun senti
li sospiri e li lamenti
de la gente che se scanna
per un matto che commanna;
che se scanna e che s'ammazza
a vantaggio de la razza...
o a vantaggio d'una fede
per un Dio che nun se vede,
ma che serve da riparo
ar Sovrano macellaro.

Francisco C., Milano Commentatore certificato 13.05.09 15:18| 
 |
Rispondi al commento

http://eddyburg.it/article/view/13151/

Il piano casa regionale nasce a Villa Certosa
Data di pubblicazione: 13.05.2009

Autore: Piga, Guido

Minacce dulle coste della Sardegna. Dopo il Codice del paesaggio, dopo il piano paesaggistico, vogliono tornare ai 300 metri del 1985. La Nuova Sardegna, 12 maggio 2009

OLBIA. Accusato di fare leggi su misura per Berlusconi, Niccolò Ghedini si sta ora occupando delle forme della Sardegna. Quanti chilometri di costa, quanti metri cubi edificati ed edificabili. L'avvocato numero 1 del premier ha una missione: applicare il piano casa, a cominciare dall'isola. Con un impegno: «Niente cemento nei 300 metri dal mare». E così, alla Certosa, ha convocato Cappellacci e Asunis.

Il summit segreto si è tenuto venerdì scorso. Berlusconi non c'era: era impegnato a Roma, a palazzo Grazioli, con le nomine per la Rai e, poi, è volato in Abruzzo. Il delicato compito di far partire il piano casa senza intoppi, né giuridici né politici, l'ha affidato a lui, Niccolò Ghedini, uno che solitamente lo tira fuori da altri guai: quelli giudiziari. L'avvocato di Padova (e deputato del Pdl) ha ampia autonomia, per via della sua competenza. Sicché ha chiamato a Porto Rotondo sia il presidente della Regione che l'assessore all'Urbanistica. A Cappellacci e Asunis, Ghedini ha spiegato come stanno le cose. «Il piano è pronto, dopo l'intesa alla conferenza Stato-Regioni. Ora il consiglio dei ministri lo approverà, dopodiché la Sardegna, come tutte le altre regioni, avrà tre mesi di tempo per recepirlo». Questo è il ragionamento generale. Quello particolare, Ghedini l'ha fatto, secondo alcune fonti, molto direttamente: la prima Regione che dovrà applicarlo è la Sardegna.

Per Berlusconi, ovviamente, sarebbe un doppio colpo. Da una parte sbloccherebbe l'edilizia, e dunque l'economia, nel giro di pochi mesi.

(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 15:16| 
 |
Rispondi al commento

http://danielesensi.blogspot.com/2009/05/il-ddl-sicurezza-trasforma-i-migranti.html

mercoledì 13 maggio 2009
Il ddl sicurezza trasforma i migranti regolari in kapò

A cosa serviranno i soldi ricavati dalla tassa sul permesso di soggiorno che verrà introdotta dal ddl sicurezza? Lo spiega, su Radio Padania, la deputata leghista Carolina Lussana: a coprire le spese per i rimpatri degli irregolari.

Una sorta di welfare state al contrario: un welfare dell’indecenza, teso a spezzare vincoli di solidarietà sociale.

Mettere i migranti gli uni contro gli altri, i privilegiati (quelli con il permesso di soggiorno) contro i più sfortunati (irregolari e “clandestini”): sia mai che possano coalizzarsi, fare “classe”, e, tutti insieme, incazzarsi ed alzare la testa.

Ma quanti di coloro che verseranno il “piccolo contributo” (dagli 80 ai 200 euro) saranno messi al corrente di come esso verrà utilizzato? Kapò ignari, respinti nello stato di natura (mors tua vita mea) da uno Stato di diritto alla deriva.

D.S.

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 15:13| 
 |
Rispondi al commento

Ci hanno fatto vivere tra tonnellate d'immondizia per mesi, l'Italia ci rideva dietro, l'Europa girava lo sguardo imbarazzata, il mondo intero ha associato la città di Napoli al degrado ambientale totale.
Ci hanno messo al pubblico ludibrio dinanzi a tutte le televisioni, di tutti i paesi: "... eccoli i napoletani! Ma come avete fatto a rendere la vostra città così? I politici li avete votati voi!..."
Era solo una montatura, una tragica messinscena, un teatro recitato con la pelle degli altri.
In tanti lo dicevamo sin dall'inizio, ora si è saputo apertamente, ci sono le immagini, c'è il paese Ferrandelle, le sue campagna coltivate, i fiumiciattoli di percolato che scintillano, rigogliosi, disperdendo i loro effluvi nei campi.
Ci avvelenano tutti, con la forza!
Che intervenga l'ONU, questa è pulizia etnica mirata, il diritto internazionale deve proteggerci!
E pensare che quel 'coso corto' è venuto con una scopa in mano nella mia città e con atteggiamenti istrionici ha 'fatto vedere ai napoletani come tenere le strade pulite', ma vi rendete conto?
Che sia maledetto con tutta la sua progenie.

Fulvio L., Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 15:13| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 22)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri in un convegno con Pardi, Vattimo e Tranfaglia

Di Pietro sprona gli intellettuali e chiama alla 'resistenza': ''Sveglia, l'olio di ricino è dietro l'angolo"

Il leader dell'Italia dei valori vuole il risveglio dell'Italia dal sonno berlusconiano: "C'è un'intellighenzia addormentata e incapace di reagire. Quando ci parlo cercando di coinvolgerli nel nostro progetto, incontro solo sufficienza, supponenza, strafottenza e pavoneggiamenti ". E invita all'adesione al suo partito: "Oggi mettersi con l'Idv è da coraggiosi"

Roma, 13 mag. (Adnkronos) - Antonio Di Pietro lavora alla "logistica della resistenza": convincere chi non vuole sottostare all'egemonia del "pensiero unico" a fare politica nell'Idv "a avere il coraggio di metterci la faccia" per risvegliare il Paese dal sonno berlusconiano. "Il rozzo, il villico, l'illetterato, il plebeo", quello che "studiava di notte per prendersi una laurea", ha spiegato in un convegno perche' ha deciso di rivolgersi agli intellettuali, ai professori universitari, agli scienziati, convincendoli a candidarsi nell'Idv alle prossime europee.

Accanto a Di Pietro, oltre al professore e deputato Pancho Pardi, siedono il filosofo Gianni Vattimo, lo storico Nicola Tranfaglia, il drammaturgo e regista Giorgio Pressburger, l'antropologa e editrice Luisa Capelli, "gente -spiega il leader dell'Idv- che rappresenta quella parte del Paese che ha deciso di non arrendersi". Come accadde alla vigilia del ventennio mussoliniano, Di Pietro vede un'"intellighenzia addormentata e incapace di reagire", mentre "vedo gia' avanzare l'olio di ricino".

continua:

http://www.adnkronos.com/IGN/Politica/?id=3.0.3308011933


Riproviamo...

Le cose più importanti.

Dialogo tra un poverocristo e sua Santità:

poverocristo:
Santità

Santità:
dimmi figliuolo

Poverocristo:
Santità..ci sono troppe cose che non vanno in Italia..

Santità:
Dimmi figliolo..cosa c'è che non va in Italia?

P.C.
Santità..TANTE cose non vanno in Italia.Per esempio..solo per citarne alcune:
Tanti lavoratori non ce la fanno più ad arrivare alla fine del mese..anzi alcuni sono ormai senza lavoro e nn riescono nemmeno ad iniziarlo il mese!..e i figli e le mogli hanno fame...

Santità:
Lo so figliuolo..lo so..ma l'embrione ha la precedenza su questo problema...

P.C.
Santità..pure un sacco di pensionati non riescono più nemmeno a fare la spesa..e sono costretti a rubare nei supermercati..


Santità: Lo so figliolo..ma anche su questo l'embrione ha la precedenza..

P.C.:
Santità..L'italia è piena di ingiustizia..corruzione..prevaricazione..I potenti se la fanno sempre franca e i povericristi come me devono sempre pagare tutto..anche con la giustizia.

Santità:
Lo so figliuolo..lo so..ma l'embrione..

P.C.:
Santità..le case dei terremotati sono state distrutte perchè sporchi speculatori non le hanno costruite come dovevano..

Santità:
SI ma..l'embrione..

P.C.:
Santità..il governo sta facendo una legge che impedirà le intercettazioni telefoniche anche di gente corrotta e senza intercettazioni i delinquenti potranno continuare a compiere tante disonestà sulle spalle dei povericristi.

Santità:
Lo so figliolo..so anche questo..ma l'embrione ha ancora la precedenza..

P.C.:
Santità abbiamo un personaggio al governo che ha una sfilza di processi alle spalle lungo quanto un rotolo di carta igienica..controlla tutta l'informazione, frequenta minorenni e ha avuto contatti con mafiosi.

Santità:
Si figliuolo..questo mi dispiace...ma l'embrione..

P.C.
Santità...la mafia tiene sotto un giogo di ferro e schiaccia la vita e la libertà di un terzo dell'Italia...

Santità:
Si...questo è grave...ma....l'embrione...

Dino Colombo Commentatore certificato 13.05.09 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Dal Vangelo secondo Rossella (non O'Hara)......

In quel tempo lo Gnomo stava prendendo in considerazione l'ipotesi di corrompere Beppe, il panzer genovese.

"Mumble, mumble, mumble....Sandro, Sandroooooooo....dimmi un pò....vecchio ex komunista corrotto....come possiamo fare a prezzolare il comico panzone??? Forse un assegnone a zeri plurimi con contrattone pluriennale a Mediaset????"

"Si badrone, hai ragione badrone, sia fatta la tua volontà badrone....".

"Sandro, idiota epocale, smettila di srotolare metri di lingua......sono in ambasce.....dopo avermi tirato la volata nel 2008 con la stronzata del nemico meglio del falso amico......comincia ad alzare il tiro della strategia appoggiando alcuni candidati alle europee invece di dedicarsi alle assemblee di condominio!!!
Dio non voglia che uno zooooootttt del demonio lo colpisca in pieno facendogli fare la Lista Nazionale che indirizzi le liste locali!!!"

"Badrone, non ti breoccupare badrone, sei l'essere berfettissimo in tutta la Terra....imbossibile ghe bossa osgurarti!!!"...

"Aooohhhh!!!!! Parli come De Mita!!! Ti pago anche per darmi una mano ogni tanto!!! Quelle cose le devi dire in consiglio dei ministri, ove sei autorizzato a lucidare il pavimento con le papille gustative!!"....

"Vabbè......dunque......un remake di Topo Galileo.....giusto gli proporrò un remake di Topo Galileo....gli affiancherò Greggio e Pippo Franco......oppure un nuovo spot della Yomo....con lui che imbocca il figlio Ciro....si sà.....la famiglia è sempre la famiglia....."....

"Zoooootttt....stratatan, zooooottttt......figliolo......nonostante tu sia repellente pure al tuo Papi......non posso lasciarti dire queste maree di stronzate!!!"...

"Papi, Papiiiiiii...grazie Papi...consigliami tu..."

"Semplice, inenarrabile demente Gnomo...stante la tua nuova predilezione per le minorenni...ti si è liberata Suor Carfagna! Lascialo nelle sue grinfie..."...

Parola dello Gnomo...
Rendiamo grazie allo Gnomo...

maurizio spina Commentatore certificato 13.05.09 15:08| 
 |
Rispondi al commento

"Quando ho telefonato al padre della e gli ho detto che tra tre ore sarei stato a Napoli lui mi ha invitato al compleanno di sua figlia. Questa persona la conosco da anni, è un vecchio socialista ed era l'autista di Craxi."
(Silvio Berlusconi)

"Cado dalle nuvole. L'autista di mio padre si chiamava Nicola, era veneto, ed è morto da qualche anno. Io questa Noemi e suo padre non li conosco davvero."
(Bobo Craxi)

"Voglio fare politica !! Un regalo piu' bello papi non poteva farmelo. Quando l'ho visto alla festa dei miei 18 anni non riuscivo a crederci. Sono stata troppo felice."
(Noemi Letizia)

ANDATE AFFANCULO !
Speriamo che tutto cio' sia solo un incubo.
Veronica, hai tutta la mia solidarietà. Hai resistito fin troppo.

Gianni Meriglian Commentatore certificato 13.05.09 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Sì del senato alla norma sul nucleare. Centrali in Puglia, Sardegna e al Nord

Beppe che fare?

enzo z., germany Commentatore certificato 13.05.09 15:07| 
 |
Rispondi al commento

ISCRIVETEVI AL GRUPPO SU FACEBOOK:

Premio Nobel 2009 per la DEMOCRAZIA e VERITA' a BEPPE GRILLO.

Descrizione: quando un'uomo mette a disposizione dell'umanita' tutto il suo essere...svegliando milioni di coscienze di persone che prima erano custodite nelle celle dell'informazione serva del piccolo dittatore...

mariluuu barbera, arzano napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Insomma, sono spesso sul blog....

Ma non capisco alla fine cosa veramente vogliate da questa Italia....

Io lo sapevo a suo tempo, avevo chiaro nella mente cosa per ME non andava.

Ma Voi avete almeno 3 punti su cui discutere, una sorta di lista? Non so....

Spesso leggo solo gossip, lamentele sulla tv e sui giornali spazzatura.

A questo problema-voluto si rimendia facilmente.
Si spenge la tv e non si comprano quotidiani (del resto basta comprare 3 diverse testate alla settimana, non di piú). Si selezione e stop...senza tante lagne...

Ma oltre a questo?

DOMANDO SERIAMENTE, VISTO CHE SONO RESIDENTE ALL'ESTERO.

Marco B33 Commentatore certificato 13.05.09 15:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E DI PIETRO SI RIFA' CASA CON I SOLDI DEL PARTITO.


da Libero.


La fattura in questione viene emessa il 18 novembre 2002 ed è intestata a Italia dei valori, via Milano 14, Busto Arsizio, Varese. La vecchia sede del partito. Il codice fiscale riportato è proprio quello dell’«associazione» Italia dei Valori (90024590128) ma nella descrizione dell’opera svolta si legge: «Lavori per vostro ordine e conto svolti nella sede sociale di via Merulana 99 Roma, imbiancatura e stuccatura pareti, riparazione idraulica».

Roberto Fab, Savona

**************************************


ma scusate, fatemi capire una cosa: il berlusconide vota felicemente per un partito che è un'autentica associazione a delinquere e poi fa il moralista con gli altri?

ma com'è che funziona?

avete votato per scaiola che, con i soldi di tutti noi, si è fatto una linea aerea privata per andare solo soletto da roma a savona tutte le volte che lo desidera e vi scandalizzate per uno che intesta all'idv la fattura dell'imbianchino????


ma annatevene affanculo va...

Danilo De Rossi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 15:02| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 29)
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Marco 833:

"Di cosa vi lamentate?
In fondo si sta bene in Italia.
Una cucina da fare invidia al mondo intero, un patrimonio artistico infinito, mari monti colline, paesaggi splendidi..... sole a volontá..... poi....mmm...ci devo pensare.... ah chiese bellissime..... mi sforzo di piú... ah il calcio....fantastico.... ah giusto musica, cinema, teatro... arte a non finire.... stringo gli occhi...


Insomma, quali sono questi problemi insormontabili alla fine. Per voi."

.....................

UN PO' DI DEMOCRAZIA E RISPETTO ( E UN PO' DI SOLDI )IN PIU' PER GODERCI DAVVERO TUTTE QUESTE COSE???

Dino Colombo Commentatore certificato 13.05.09 15:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.senzasoste.it/comunicazione-media/governo-attacco-finale-alla-libert-della-rete-2.html

Governo, attacco finale alla libertà della rete

L'attacco finale alla democrazia è iniziato! Berlusconi e i suoi sferrano il colpo definitivo alla libertà della rete internet per metterla sotto controllo. Nel voto finale al Senato che ha approvato il cosiddetto pacchetto sicurezza (disegno di legge 733), tra gli altri provvedimenti scellerati come l'obbligo di denuncia per i medici dei pazienti che sono immigrati clandestini e la schedatura dei senta tetto, con un emendamento del senatore Gianpiero D'Alia (UDC), è stato introdotto l'articolo 50-bis, "Repressione di attività di apologia o istigazione a delinquere compiuta a mezzo internet". Il testo questa settimana approderà alla Camera. E nel testo approdato alla Camera l'articolo è diventato il nr. 60.Anche se il senatore Gianpiero D'Alia (UDC) non fa parte della maggioranza al Governo, questo la dice lunga sulla trasversalità del disegno liberticida della "Casta" che non vuole scollarsi dal potere.

In pratica se un qualunque cittadino che magari scrive un blog dovesse invitare a disobbedire a una legge che ritiene ingiusta, i provider dovranno bloccarlo. Questo provvedimento può obbligare i provider a oscurare un sito ovunque si trovi, anche se all'estero. Il Ministro dell'interno, in seguito a comunicazione dell'autorità giudiziaria, può disporre con proprio decreto l'interruzione della attività del blogger, ordinando ai fornitori di connettività alla rete internet di utilizzare gli appositi strumenti di filtraggio necessari a tal fine. L'attività di filtraggio imposta dovrebbe avvenire entro il termine di 24 ore.

(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 14:59| 
 |
Rispondi al commento

una legge un solo articolo : i deputati votano solo per scrutinio segreto

ne vedremmo delle belle

luigi losi Commentatore certificato 13.05.09 14:57| 
 |
Rispondi al commento


SOLI

Tutti presi dalla campagna elettorale che è iniziata da un mese , tutte le istituzioni occupate , impegnate e con esse televisioni , radio , giornali , giornaletti , cene , convegni , contatti , manovre , manovrine.

I suicidi e gente che si dà fuoco ci sono in parte stati ed in parte verranno.

Ognuno preso dalla propria magnificenza , concetrazione totale , focus , fuoco , attenzione su collegi , collegini , circoscrizioni , manovrine , appendici , carte da bollo.

Una schiera di schiavi , piccoli , sporchi , goffi , mal pagati e nulli , meno di bestie ci aspettano per la spillata fuori posto.

Un milione di brunetta che fà finta di segare.

Soli nel nulla della politica ,, dei turisti , nel mare immenso della grande roma .....che sembra sosvrastare queste istituzioni occupate , usurpate da una gloriosa storia .

Una pittima , piccola , ma ENORME , un gruppo di CROCIATI arriva a Roma ............nella terra consacrata nei secoli di porte pie delle lotte per la libertà , dallo stato , dalla chiesa ....

Ora CIRCONDATI ....questo gruppo di monaci tibetani , porta un fiore , una piantina di baubab in terra arsa dal cemento ma che si salva per le spoglie antiche .

GLI UNICI FUORI DAL CORO e dalle opportunità elettorali....a ricordare i valori della etica , moralità e a richiamare UNA PULIZIA ISTITUZIONALE; se no' non cambia un caxxo.

Mancava una piccola urna , dove porre il nostro crisantesimo in memoria e ricordo della DEMOCRAZIA .

Anchio sono molto ottimista , oserei dire un ottimista disperato.

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 14:57| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il dipendente Minniti, stamane alla Camera, ha detto le testuali parole: "Quando parla l'ONU (in merito alle immigrazioni clandestine) il ns.governo non puo' fare come se parlasse un usciere di banca": Giuro, (se credete bene, altrimenti va bene ugualmente), io per 31 anni sono stato un usciere di banca. Che cosa ha da dire il "democratico" Minniti sulla categoria? Che siamo dei deficienti e che contiamo come il due di coppe a briscola quando regna spade?

Il monello biricchino (che fa sempre le "linguacce") Commentatore certificato 13.05.09 14:55| 
 |
Rispondi al commento

Di cosa vi lamentate?
In fondo si sta bene in Italia.
Una cucina da fare invidia al mondo intero, un patrimonio artistico infinito, mari monti colline, paesaggi splendidi..... sole a volontá..... poi....mmm...ci devo pensare.... ah chiese bellissime..... mi sforzo di piú... ah il calcio....fantastico.... ah giusto musica, cinema, teatro... arte a non finire.... stringo gli occhi...


Insomma, quali sono questi problemi insormontabili alla fine. Per voi.

Marco B33 Commentatore certificato 13.05.09 14:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate se mi ripeto ma dobbiamo usare la strategia del Paolini, ad ogni collegamento televisivo dai palazzi del potere mettiamo una "pittima" che ricordi i referendum.

giuseppe timballo, la selva Commentatore certificato 13.05.09 14:51| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Mandela nel '76 rimase stupito dalla reazione dei giovani ai soprusi dell'aparthaid.

Wandel Thoreau Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 14:51| 
 |
Rispondi al commento

PENSO SI IL CASO DI INTASARE LA CASELLA DI POSTA DELL' ONOREVOLE E IL BLOG DI COMMENTI.
VEDIAMO CHE SUCCEDE

alessio tocci 13.05.09 14:50| 
 |
Rispondi al commento

UNA CMUICAZIONE PER TUTTI GI UTENTI E AMICI CHE COME ME OGNI GIORNO PASSANO SUL SITO DI BEPPE

HO TROVTO IN VARI SITI ...ANCHE QUELLO DELL UNITà UN LINK DI SPONSOR CHIARAMENTE TRUFFA.

STATE VERAKMENTE ATTENTI.

E' IL LINK DELLA BLINKO GOLD. TI DICOO CHE HAI DUE TENTATIVI PER VINCERE UNA RICARICA DI 100 EURO, DAL BANNER LA PUBBLICITà INGANNEVOLE TI FA CREDERE DI AVER VINTO TI CHIEDE I DATI DEL CEL E UNA SEMPLICE ISCRIZIONE.

DA ALLORA TI VENGONO SOTTRATTI DAL CELLULARE 5 E + IVA A SETTIMANA.

FATE GIRARE LA NOTIZIA. E' UNO SCHIFO CHE AZIENDE FANTASMA CONTINUINO A FREGARE I RAGAZZI COSì.

BEPPE PERCHé NON TE NE OCCUPI? POTREBBE ESSERE UNA BATTAGLIA GIUSTA.

GRAZIE SPERO DI ESSERE STATO UTILE.

P.S. GRANDE BEPPE SIAMO TUTTI AL TUO FIANCO. UN OCEANO DI PITTIME.

Luca Gianantoni, Assisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 14:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

A GRILLO IO DAREI IL PREMIO PULITZER !!!

Francisco C., Milano Commentatore certificato 13.05.09 14:49| 
 |
Rispondi al commento


Roma: sede ministero lavoro intitolata a Marco Biagi
13 Maggio 2009 14:15 ECONOMIA

ROMA - La sede del ministero del Lavoro e' stata intitolata oggi a Marco Biagi, collaboratore del Governo che nel 2002 venne ucciso dalle Brigate Rosse. La cerimonia questa mattina alla presenza del ministro del welfare, Maurizio Sacconi, del ministro dell'Interno Maroni e del ministro della Pubblica Amministrazione Brunetta. (Agr)

Il ministro dello Sviluppo Economico On. Claudio Scajola, titolare del dicastero dell'Interno durante il precedente governo Berlusconi ed impossibilitato a partecipare alla cerimonia, ha fatto pervenire un messaggio di felicitazioni che recita:
"Onore a un rompicoglioni che pensava solo al rinnovo del contratto di consulenza"

Jacopo della Quercia (jdq) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 14:48| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA DAIIII!!!!

ALMENO NON STUPIAMOCI GENTE, SE NESSUNO VUOLE TIRAR FUORI GLI SCATOLONI CON LE FIRME DA CHISSA' DOVE...

E' COME CHIEDERE AL CONDANNATO A GHIGLIOTTINA DI AZIONARE LA LAMA DA SOLO!!!

QUELLI SI FANNO UNA RISATA...BALORDI CHE NON SONO ALTRO.

CON LE BUONE A MIO GIUDIZIO, ORAMAI, NON SI OTTIENE PIU' NULLA...

SIAMO IN TANTI,
MA ANCORA TROPPO POCHI.

SIAMO INCAZZATI,
MA NON ANCORA ABBASTANZA.

CI STANNO TOGLIENDO IL SUPERFLUO,
CI LAMENTIAMO UN PO' MA FINCHè ABBIAMO UN PIATTO
DI PASTA DAVANTI AL NASO, TIRIAMO A CAMPARE...

I TEMPI NON SONO ANCORA MATURI,
L'IGNORANZA DILAGA
E I POTENTI SI SFREGANO LE MANI.

MA PRIMA O POI LA MASSA ESPLODE...
E' QUESTIONE DI SUPERARE LA SOGLIA
E POI SICURO CHE ESPLODE.

CIAO

Daniela S. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.09 14:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

http://napoli.repubblica.it/multimedia/home/5914236
importantissimo fatelo girare

Alfredo Terra 13.05.09 14:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Intanto il premio nobel per la pace nel 2008 lo ha vinto Martti Athisaari :->

Marco B33 Commentatore certificato 13.05.09 14:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione