Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Zoo Italia

New Twitter Gallery

Zoo Italia - Marco Travaglio
(33:47)
passaparola_4-5-09.jpg


Testo:
"Buongiorno a tutti, le liste per le elezioni europee sono complete, me le sono studiate, anche perché ho dovuto fare un lungo pezzo sugli Impresentabili per Micromega e quindi, come ci eravamo detti quando le liste erano ancora provvisorie, dedichiamo questo Passaparola a una specie di guida al voto, ai consigli per il non voto, ossia ai consigli per scansare quelli che, secondo il mio parere - poi ciascuno potrà decidere, ma almeno lo farà in base a elementi concreti - sono persone che bisognerebbe tenere lontane dalle istituzioni, soprattutto dalle istituzioni europee.

Zoo PDL

Cominciamo con il Popolo delle Libertà in ordine alfabetico: Lucio Barani, che è un ex socialista che è stato Sindaco di Aulla, famoso per avere fatto di Aulla un Comune de/dipietrizzato e per aver inaugurato addirittura Piazza Martiri di Tangentopoli, dove i martiri di Tangentopoli non siamo noi derubati, ma sono quelli che rubavano e infatti la piazza, che si chiamava Piazza Matteotti, è diventata Piazza Martiri di Tangentopoli con un bel monumento a Craxi, forse un monumento equestre. Questo direi che è meglio lasciarlo perdere. 
Berlusconi, è inutile che vi spieghi per quale motivo sarebbe meglio non votarlo; oltre a tutti i motivi etici, politici, conflitti di interesse, giudiziari etc. etc., c’è un fatto: che Berlusconi, essendo Presidente del Consiglio, non solo, come tanti altri leaders che si candidano, dovrà poi optare tra il Parlamento italiano e quello europeo, lui proprio al Parlamento europeo non ci può andare perché è Presidente del Consiglio, a meno che non decida di dimettersi da Presidente del Consiglio, nel qual  caso potremmo anche votarlo, ma non credo che lo farà. 
Bonsignore Vito: Bonsignore Vito stava nell’Udc, è un pregiudicato per tentata corruzione per gli appalti dell’ospedale di Asti, la Tangentopoli torinese, stava con Casini e, appena Berlusconi ha scoperto che c’era un pregiudicato che non stava con lui, ha immediatamente fatto campagna acquisti e l’ha portato nel Popolo delle Libertà. Tentata corruzione, perché Bonsignore non aveva fatto in tempo a intascare le tangenti, in quanto l’avevano preso prima: era un andreottiano, poi era un casiniano, adesso è diventato berlusconiano. E' anche indagato per le scalate bancarie, per concorso in aggiotaggio: è quello di cui D’Alema diceva “ l’ho incontrato per vedere la destinazione di quel pacchetto di azioni della BNL”, Bonsignore possedeva il 2% della BNL, che interessava molto a Consorte: anche questo forse sarebbe meglio tenerlo lontano dalle istituzioni europee. 
Poi c’è Clemente Mastella: di lui sappiamo molte cose naturalmente, ci siamo forse dimenticati un fatto importante, ossia che Mastella è tutt’ora indagato, anzi c’è alle viste una richiesta di rinvio a giudizio nei suoi confronti per la famosa inchiesta di Santa Maria Capua Vetere; c’è una vulgata completamente falsa, in base alla quale De Magistris, con l’inchiesta “ why not?”, indagando Mastella avrebbe fatto cadere il governo: in realtà Mastella fu indagato nell’ottobre del 2007, mentre il governo cadde nel gennaio del 2008, quando Mastella fu indagato per l’altra vicenda, quella di Santa Maria Capua Vetere che, con De Magistris, non c’entra niente, la stessa nella quale furono arrestati la moglie di mastella, messa agli arresti domiciliari e il consuocero di Mastella, l’ingegner Camilleri. 
Mastella è rimasto indagato anche quando l’indagine è passata, per competenza, a Napoli e adesso la Procura di Napoli, confermando la bontà delle indagini di Santa Maria Capua Vetere, ha depositato gli atti a beneficio dei difensori che, di solito, è una mossa che prelude alla richiesta di rinvio a giudizio. Le indagini sono finite e Mastella dovrà essere, con ogni probabilità, processato per tre episodi di concussione tra riuscita e tentata e alcuni altri reati e, naturalmente, è passato all’incasso, avendo fatto cadere il governo Prodi, Berlusconi non subito l’anno scorso, perché la gente ancora si ricordava che aveva la moglie dentro, ma con un anno di distanza, confidando nella smemoratezza degli italiani la l’ha messo in lista, perché molti italiani pensano che le indagini siano finite nel nulla, mentre invece come abbiamo visto non è vero e quindi facciamo memoria, almeno noi, di questa vicenda che riguarda l’ottimo ex Ministro della Giustizia che ci ha regalato l’indulto e tante altre belle leggi! 
Patriciello Aldo: ecco, Aldo Patriciello è un altro che stava nell’Udc, anche lui è un condannato imputato in altri processi, appena Berlusconi ha visto un pregiudicato nell’Udc si è ingelosito e si è portato Patricello in casa. Quindi Patriciello, che era Europarlamentare dell’Udc, adesso è ricandidato come Europarlamentare nel Popolo delle Libertà. Ne avevamo parlato a proposito del dopo /terremoto, perché Patriciello, che ha una condanna definitiva a quattro mesi per un finanziamento illecito degli anni 90, è sotto processo in udienza preliminare a Isernia per truffa all’Anas, nel senso che insieme al fratello Gaetano, che è costruttore, avrebbe messo in piedi un appalto per la variante stradale di Venafro, costruita con materiali scadenti che mettevano a rischio la solidità di quest’opera, per cui l’Anas ha dovuto spendere un sacco di soldi per consolidare l’opera, una volta finita. Quindi c’è questo processo che è in corso in udienza preliminare, dove si ipotizzano truffa e frode nelle forniture di questi materiali scadenti. 
Sempre nel gennaio di quest’anno, Patriciello è stato nuovamente rinviato a giudizio per tentata truffa, abuso e malversazione stavolta, addirittura, per un altro scandalo: quello di un centro di riabilitazione nel Comune di Salcito, dove anche lì c’entra il gruppo imprenditoriale della famiglia Patriciello che, secondo l’accusa, avrebbe fregato enti pubblici facendo perdere soldi di denaro pubblico, cioè di denaro nostro. C’è stata una votazione al Parlamento Europeo per coprire di immunità Patriciello in questo processo e il Parlamento Europeo, che pure per le opinioni espresse e i voti dati, ossia quando uno è accusato per le cose che ha detto, concede sempre l’immunità e invece per le cose che si sono fatte l’ha negata e infatti il Parlamento Europeo ha votato a amplissima maggioranza che le accuse di truffa e malversazione non fanno riferimento a opinioni e a voti espressi, per il semplice motivo che la malversazione di fondi pubblici e i reati urbanistici non possono essere equiparati a un’opinione e a un voto, conseguentemente Patriciello verrà processato naturalmente da Europarlamentare, se i cittadini avranno la bontà di rieleggerlo per un’altra volta non più nell’Udc, stavolta nel Popolo della Libertà provvisoria, direi. 
Nino Strano tutti lo ricordano, stava in Alleanza Nazionale, era in Parlamento quando cadde il governo Prodi, festeggiò tirando fuori una bottiglia di Champagne e infilandosi anche delle fette di mortadella in bocca: una scena memorabile che ha fatto il giro del mondo, dissero che mai più questo signore avrebbe calcato le scene parlamentari, infatti lo mandano in Europa, non essendo riusciti a rimandarlo in Parlamento! Tra una mortadella e un brindisi con lo Champagne in pieno Senato l’ottimo Nino Strano trovò anche il modo di insultare un Senatore dell’Udeur, Nuccio Cusumano, che era l’unico che non aveva tradito il mandato elettorale e che, quindi, aveva votato a favore del governo Prodi mentre tutto il suo partito era passato con Mastella, armi e bagagli, all’opposizione. Quindi il fatto di non aver tradito ne fece un traditore e infatti Strano gridò a Cusumano “ pezzo di merda, checca squallida, venduto e mafioso” addirittura. Poi disse che era stata una goliardata.
Per non farsi mancare niente, Strano ha anche una condanna recente in primo grado a Catania per lo scandalo della cenere lavica: che cosa era successo? Che nel 2005, tre giorni prima delle elezioni comunali a Catania, Strano, che era Assessore della Giunta Scapagnini, il medico di Berlusconi, insieme agli altri Assessori e a Scapagnini aveva deciso di regalare tra i 300 e i mille Euro a ciascuno dei 4.000 dipendenti del comune per risarcirli dei danni causati dall’eruzione dell’Etna, che anni prima aveva ricoperto di cenere nera la città. Naturalmente era un chiaro regalo ai dipendenti pubblici affinché votassero per i partiti di centrodestra, che sostenevano la Giunta: la stessa Giunta Comunale che ha svuotato le casse comunali e ha mandato completamente in fallimento Catania. 
E’ quindi condannato insieme a Scapagnini, Strano, a due anni e due mesi in primo grado per abuso d’ufficio e violazione della legge elettorale. Inoltre, dato che avevano anche svuotato le casse del comune, Strano ha anche una richiesta di rinvio a giudizio e conseguentemente è imputato in un altro processo sempre a Catania per abuso aggravato e falso in atto pubblico, proprio per il buco nelle casse comunali.

Zoo Lega Nord

Poi abbiamo la Lega Nord: nella Lega Nord si ripresenta per l’ennesima volta Mario Borghezio. Mario Borghezio è quello che strillò contro Ciampi durante il discorso che il Presidente Ciampi fece al Parlamento Europeo, sventolò bandiere, gridò “ abbasso l’Italia” facendosi espellere dall’aula, “ Italia vaffanculo!” questo era l’urlo di Borghezio, parlamentare europeo italiano, mentre parlava il Presidente della Repubblica italiano, è quello che va in giro per treni a disinfestare e a disinfettare le carrozze inquinate, dice lui, dagli extracomunitari; è quello che guidò, insieme a Calderoli, una famosa marcia di protesta a Verona contro il Procuratore Papalia, che aveva osato indagare sui leghisti: alcuni di questi marciatori esibivano una bara che, come si fa nelle terre di mafia, è naturalmente un auspicio di morte immediata per il Procuratore. 
Borghezio ha, anche lui, la sua bella condanna definitiva, è un pregiudicato anche lui, due mesi e venti giorni per incendio aggravato con finalità di discriminazione xenofoba ai danni di alcuni rumeni, che rischiarano di finire arrosto a causa delle fiaccole che avevano incendiato i loro giacigli sotto un ponte della Dora, durante un raid delle camice verdi capitanate da Borghezio. 
Borghezio ha anche tentato di avere l’immunità parlamentare europea per un altro processo: per avere diffamato Clementina Forleo; non l’aveva diffamata a parole, ma aveva scritto con vernice spray sul marciapiede davanti al Palazzo di Giustizia di Milano “ vergogna Forleo”, come fanno i writers , quelli che vorrebbero arrestare, quelli di questo governo, Borghezio scrisse questa frase sul marciapiede , “ vergogna Forleo” e quindi la Forleo lo denunciò è lui tentò di farsi proteggere dall’immunità parlamentare: purtroppo il Parlamento Europeo ha ritenuto che quell’atto non fosse un reato di opinione, ma di danno e infatti aveva imbrattato un marciapiede stradale. 
Abbiamo poi Umberto Bossi, il quale sapete, perché ne abbiamo parlato spesso, che oltre a essere quello che è, è anche stato condannato per finanziamento illecito per i 200 milioni che Carlo Sama, del gruppo Ferruzzi, versò illegalmente alla Lega Nord nel 1992. E poi Bossi è un altro grandioso, luminoso esempio di parlamentare italiano per avere più volte insolentito la bandiera, cioè il simbolo nazionale, dicendo una volta che ci si sarebbe pulito il culo e altre volte usando altre espressioni ancora più irriferibili. 
In più, quando era antiberlusconiano e antifiniano, invitò in due comizi a Bergamo i suoi a andare a stanare casa per casa i fascisti, cioè i suoi attuali alleati di Alleanza Nazionale, confluiti nel Popolo della Libertà e questo è Bossi, anche lui naturalmente si candida al Parlamento europeo anche se, essendo Ministro, è un po’ difficile che opterà per il Parlamento europeo. 
Poi c’è l’Avvocato Brigandin, che è l’Avvocato di Bossi, messinese e leghista, già Procuratore generale della Padania, sapete che loro si danno queste cariche di pura fantasia, è imputato davanti alla Cassazione per truffa aggravata ai danni della Regione Piemonte, per aver procurato - così dice l’accusa - dei finanziamenti non dovuti a un imprenditore suo amico che sosteneva di essere stato duramente danneggiato dall’alluvione, mentre invece pare che l’alluvione non avesse neanche lambito la sua concessionaria di automobili. In primo grado è stato condannato a due anni, era stato anche arrestato per questo in appello e invece è stato assolto, la Procura Generale ha fatto ricorso in Cassazione e quindi il processo è pendente in Cassazione. Brigandin intanto è parlamentare italiano e vuole diventare anche parlamentare europeo. 
Poi c’è Matteo Salvini, che non ha nessuna questione penale, ma qui l’impresentabilità non è soltanto penale: l’impresentabilità deriva anche da elementi di coerenza o di indecenza semplicemente politica, mentre magari può capitare che ci siano delle vicende penali che non turbano minimamente la possibilità di fare carriera. Pensate soltanto a De Magistris, che è stato indagato perché l’avevano denunciato dei suoi colleghi che gliene avevano combinate di tutti i colori, è stato recentemente assolto, ha ancora qualche rimanenza per altre denunce che gli hanno fatto: pensate, la Procura di Roma l’ha indagato per interruzione di pubblico servizio, perché con le sue rivelazioni alla Procura di Salerno avrebbe innescato quella perquisizione fatta dalla Procura di Salerno a Catanzaro che, portando via, sequestrando gli atti di “ why not?”, avrebbe paralizzato addirittura per un paio di giorni l’inchiesta “ why not?”, che invece procedeva così spedita. Stiamo parlando evidentemente di altro, non stiamo parlando di gente che va a bruciare, a imbrattare o a insultare o addirittura a approfittare del denaro pubblico o a mafiare, stiamo parlando di persone che vengono denunciate per essersi comportate correttamente e quindi le indagini fanno il suo corso. 
Salvini non ha nessuna indagine di nessun genere: lo cito perché c’è un caso di nepotismo; sapete che la Lega Nord ha sempre combattuto il nepotismo (altrui naturalmente!), Salvini è quello che, diventando parlamentare europeo nel 2004, pensò bene di scegliere di portarsi come portaborse - lì lo chiamato l’assistente accreditato - il fratello di Bossi, Renzo Bossi, che aveva come curriculum europeo il fatto di gestire uno splendido negozio di autoricambi a Fagnano Olona, proprio il curriculum ideale per andare a fare l’assistente parlamentare a Bruxelles e a Strasburgo. 
Francesco Speroni invece ha avuto un problema per quanto riguarda il processo di Verona sulle camice verdi, ma poi si è salvato grazie all’immunità parlamentare. Anche lui era con Borghezio a sventolare bandiere verdi e a insultare l’Italia durante il discorso di Ciampi qualche anno fa e, nel 2006, quando gli italiani hanno bocciato al referendum confermativo la controriforma costituzionale della devolution, per fortuna, ha così commentato: “ gli italiani fanno schifo, l’Italia fa schifo perché non vuole essere moderna!”. Uno che dice che gli italiani fanno schifo chiede il voto agli italiani per tornare al Parlamento europeo: anche lui ha sempre tuonato contro le pratiche nepotiste di Roma ladrona e quindi, come assistente accreditato al Parlamento europeo, si è portato un altro membro della famiglia Bossi, ovvero il primogenito di primo letto Renzo Bossi, che studia da fuoricorso all’università, è noto come un appassionato di automobili e non si è capito bene che cosa ci stia a fare o ci stesse a fare al Parlamento europeo. Stiamo parlando di portaborse, assistenti pagati profumatamente con denaro pubblico: pare che prendano al lordo 12. 000 Euro al mese, pensate. 

Zoo UDC

L'Udc ha Magdi Allam, il quale anche lui non ha nessun problema di tipo penale etc.: forse è un po’ tanto invasato, ha una rubrica che si chiama Il Crociato, ha un partito che si chiama Protagonisti per l’Europa Cristiana e si propone di dichiarare non leciti eticamente addirittura il divorzio e le unioni tra omosessuali e ha sostenuto, in nome del dialogo con l’Islam, che l’Islam moderato non esiste e che l’Islam non è una vera religione buona e anzi il Corano è un libro che incita all’odio, alla violenza e alla morte. Forse buttare benzina sul fuoco con un personaggio così stravagante non è il caso, di questi tempi! 
Poi c’è Ugo Bergamo: Ugo Bergamo non lo conosce nessuno, è un Avvocato, un ex Sindaco di Venezia della Democrazia Cristiana, un ex parlamentare dell’Udc che dal 2005 siede nel Consiglio Superiore della Magistratura e ha avuto un ruolo fondamentale nello sparare a zero contro i magistrati di Salerno, il giorno stesso in cui perquisirono il palazzaccio di Catanzaro. 
Promise di provvedere immediatamente per rimuovere questo bubbone (i magistrati onesti di Salerno), anticipò allegramente il giudizio, come già aveva fatto la signora Letizia Vacca, contro Clementina Forleo e Luigi De Magistris e poi fu di parola, perché infatti Nuzzi, Verasani e Apicella furono tutti cacciati. Questo maestro di morale in casa altrui era anche passato alle cronache perché, nel 2002, mentre in Senato si approvava la Legge Cirami, lui fu beccato come pianista: era una specie di piovra di Laoconte, che votava con molte mani e molte braccia per i vicini assenti e quindi, naturalmente, era proprio la figura morale ideale per insegnare l’etica ai magistrati di Salerno. 
Poi c’è Ciriaco De Mita, il quale è uno spettacolo vivente: ha 82 anni, è in Parlamento da 46 anni, si è fatto 12 legislature, insomma è stato protagonista di quella meravigliosa ricostruzione dopo il terremoto dell’Irpinia. Si è salvato per molte prescrizioni e, soprattutto, per l’amnistia dell’89 da Tangentopoli per tutti i finanziamenti illeciti che la DC  prendeva prima dell’89 e quindi prima che fosse tutto amnistiato e insomma, è proprio una giovane promessa della politica che si affaccia sul campo, pronta a dare il suo contributo al rinnovamento delle classi dirigenti! 
Sempre nell’Udc c’è Giuseppe Naro, che è un messinese che ha una condanna definitiva a sei mesi per abuso d’ufficio, in quanto avrebbe acquistato.. anzi, la sentenza è definitiva, degli ingrandimenti fotografici, 462  ingrandimenti fotografici con denaro pubblico per 800 milioni di lire e poi ha avuto due prescrizioni in altre due inchieste e quindi, naturalmente, è pronto, anche lui, per l’Europa. 
Poi c’è Ferdinando Pinto, che è stato processato -e poi con fasi alterne alla fine è stato assolto, perché mancavano le prove - per aver incendiato il Teatro Petruzzelli. Ma nel processo civile che gli hanno intentato i proprietari del Teatro Petruzzelli, di cui lui era il gestore e il Presidente, è stato condannato a pagare 57 miliardi di lire alla famiglia dei proprietari: miliardi che non ha mai pagato, perché pare che il teatro non fosse assicurato. 
L’altro giorno, proprio pochi giorni fa, si è aperto il 29 aprile a suo carico un altro processo penale, davanti al Gup di Bari, perché lui è accusato di aver depistato le indagini per procurarsi l’impunità nel processo sul rogo al Petruzzelli e lì la Procura ha chiesto il suo rinvio a giudizio per reati che vanno dal falso materiale e ideologico alla contraffazione di pubblici sigilli, alla calunnia, al falso giuramento della parte, alla falsa testimonianza, alla violenza privata e alla violenza semplice, il tutto aggravato dalla finalità di coprire le responsabilità del clan della Sacra Corona Unita e il famoso clan Capriati, quello del boss di Barivecchia.
Completa il quadro di questa meravigliosa squadra messa insieme dall’Udc Saverio Romano, il quale è indagato per concorso esterno in associazione mafiosa in Sicilia,  a Palermo, per i suoi rapporti insieme a Cuffaro presunti con il clan Guttadauro e, in più, è sotto osservazione per certe dichiarazioni che ha fatto il figlio di Ciancimino su certi regali in denaro che sarebbero arrivati, tra gli altri, anche a lui, anche se lui legittimamente nega. 
C’è poi Angelo Sanza, sempre nell’Udc , che è lì da undici legislature, un quasi De Mita: un quasi De Mita lucano che ha passato una serie di partiti e che era uscito da Tangentopoli perché si era accertato che aveva ricevuto 200 milioni dal finanziere Florio Fiorini, ma un giudice molto spiritoso aveva stabilito che, essendo soldi arrivati da una società estera, allora non costituivano reato e poi la Procura di Milano fece appello contro questa sentenza stravagante, ma lo fece fuori termine e conseguentemente Sanza se la cavò e anche lui lo riportiamo, se tutto va bene, in Europa, visto che è in Parlamento ininterrottamente soltanto dal 1972, quando molti di voi credo non fossero mai nati, lui era già lì. 
Dimenticavo Emanuele Filiberto di Savoia: non mi pare di dover aggiungere niente, insomma Emanuele Filiberto di Savoia, quello di “ Ballando con le Stelle”, quello.. Emanuele Filiberto di Savoia, quello lì, quella testa coronata potremmo definirlo.

Zoo MPA

Per l’Mpa, Movimento Per l’Autonomia di Raffaele Lombardo, abbiamo Francesco Musotto, che è stato assolto con una formula che echeggia la vecchia insufficienza di prove nel processo per mafia, nel quale il fratello è stato condannato perché si è accertato che, nella loro villa al mare, a Finale di Pollina, venivano ospitati alcuni boss latitanti come Tullio Cannella, Giovanni Brusca, Domenico Farinella e Leoluca Bagarella, ma evidentemente poco fisionomista, Musotto non se ne era accorto e infatti è stato assolto, perché non c’erano prove sufficienti per dimostrare che lui si rendesse conto che quei simpatici ceffi che si aggiravano per casa sua erano boss mafiosi, i cui volti campeggiavano in tutte le Questure come i più ricercati tra i latitanti. 
Poi abbiamo Vittorio Sgarbi, sempre nel Movimento per l’Autonomia, che è stato condannato per truffa ai danni dello Stato ai beni culturali, è attualmente Sindaco di Salemi e un sacco di altre cose. Un altro equilibratissimo uomo politico che proprio bisogna assolutamente mandare al Parlamento europeo per farci fare bella figura! 
Poi abbiamo Raffaele Lombardo, che è il governatore della Sicilia e che, naturalmente, ha fatto tutta la sua carriera politica a Catania: quella Catania che i suoi amici e anche lui, in quanto leader, hanno amministrato così bene da portarla al fallimento.

Zoo PDmenoelle

E poi c’è il PD: nel PD c’è qualcuno che sembrerebbe un po’ incoerente, tipo Cofferati, che pure è una persona di estremo valore, il quale aveva dichiarato “ non si può fare il Sindaco a Bologna e il padre a Genova” e adesso invece farà l’Europarlamentare tra Strasburgo e Bruxelles e il padre a Genova, forse Bruxelles e Strasburgo sono più vicine a Genova di Bologna, non si sa! Aveva anche detto “ se mi vedrete candidato alle europee, siete autorizzati a chiamarmi ciarlatano”: praticamente se lo vedremo candidato alle europee saremmo autorizzati a chiamarlo ciarlatano e l’abbiamo visto, è candidato alle europee. Traetene voi le conseguenze. 
Poi c’è Andrea Cozzolino: questo invece ha dei problemi giudiziari, è l’Assessore alle attività produttive della Regione Campania e ha ricevuto un avviso di garanzia proprio nei giorni della candidatura, con perquisizione in casa sua, perché è sotto inchiesta a proposito della costruzione di una centrale a biomasse in Provincia di Caserta. L’impianto si chiama Biopower. Poi c’è un altro esponente della politica campana: Andrea Losco, che è stato - risparmiamoci le ironie sul cognome, perché non si scherza sui cognomi - governatore della Campania per l’Udeur tra il 99 e il 2000, è stato commissario straordinario per l’emergenza rifiuti, così brillantemente risolta naturalmente, prima di passare la palla a quell’altro genio di Bassolino. Losco era noto per aver raccomandato - così risulta da un elenco che è stato trovato negli uffici dell’alto commissariato - ben 14 persone che lavoravano lì dentro. E’ già parlamentare europeo, non più nell’Udeur ma nella Margherita, rutelliano e adesso si ricandida. 
Sempre a Napoli c’è un altro candidato eccellente: l’ex Assessore regionale alla sanità che Bassolino ha fatto fuori in una faida interna, anche lui nei giorni della candidatura è stato indagato dalla Procura di Napoli per corruzione a proposito dell’affidamento dei lavori per l’ospedale Del Mare a Ponticelli. Anche qui stiamo parlando solo e esclusivamente di avvisi di garanzia, quindi diciamo che, salvo forse qualche dibattito sull’opportunità o meno, non stiamo neanche parlando di un rinvio a giudizio, ma è bene che queste cose si sappiamo, di modo che chi deve votare ne sia al corrente. 
E poi c’è l’Assessore all’agricoltura della Giunta Loiero, Mario Pirillo, che ha cambiato una dozzina di partiti: dalla DC  al Cdu, all’Udr, all’Udeur, alla Margherita, al PDM e al PD, e che è stato appena imputato, con richiesta di rinvio a giudizio, nell’inchiesta “ why not?”, è uno dei 98 per i quali la Procura generale di Catanzaro ha chiesto il rinvio a giudizio e pare che le accuse vadano dal peculato all’abuso d’ufficio, alla truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche. 

Zoo Alleanza di Centro

Nell'Alleanza di Centro di Pionati, l’ex mezzobusto RAI, troverete Tommaso Barbato: è lo sputacchiere, è quello famoso perché sputò in faccia a Cusumano mentre cadeva il governo Prodi e quindi una preclara figura di quel calibro non poteva restare fuori dalle liste, l'Alleanza di Centro di Pionati lo candida e tenta di riportarlo in auge. 

Zoo IDV

Mi segnalano da Cattolica che c´è un candidato dell´Italia dei Valori, che non ha nessun problema giudiziario, ma anche qui stiamo parlando di questioni di opportunità politica, che si chiama Bulletti Carlo, che ha fatto un po´ il giro dei partiti anche lui: potremmo definirlo un riciclato, che si trova sempre più o meno dalla parte giusta. Fa il medico chirurgo, nel 2004 si è candidato con Lega Nord, Forza Italia, Alleanza Nazionale e altre liste di destra, poi è passato tra i banchi dell´opposizione e, quando è nato il PD, è passato al PD attivandosi per le primarie e adesso, in occasione dell´ultima campagna elettorale, è candidato alle europee per l´Italia dei Valori. Forse bisognerebbe stare attenti a questi candidati che si spostano con questa frequenza e che, evidentemente, sono continuamente folgorati sulla Via di Damasco, sempre in dirittura di elezioni.

Zoo Sinistra e Libertà

Nella Sinistra e Libertà, che è quella della Sinistra Democratica, dei Verdi e dei Vendoliani, c’è la candidatura di Sergio Staino, che è un vignettista molto famoso: anche qui non c’è niente di male nel fatto che Staino sia candidato, se nonché Staino, che è candidato con Vendola, è iscritto al Partito Democratico, il quale ha detto “ ma come? Sei iscritto al Partito Democratico e ti candidi con Vendola? Ma allora ti espelliamo”, il minimo che può fare un partito è espellere un suo iscritto che si candita in un altro partito. 
Ebbene, Staino si è pure offeso dicendo che non capisce per quale motivo lo vogliono espellere: io il motivo lo capisco, uno dovrebbe decidere nella vita un partito, più di uno, soprattutto quando sono in concorrenza, è un po’ troppo! 

Zoo Sinistra Europea

Per quanto riguarda invece l’altra formazione della sinistra radicale, quella si chiama Sinistra Europea, che ingloba Rifondazione Comunista e i Comunisti Italiani, mi segnalano un certo Bruno De Vita, che è il leader di uno dei tanti movimenti di consumatori, ma che mi dicono essere stato radiato dall’Associazione Stampa Romana per aver licenziato cinque giornalisti che avevano aderito a uno sciopero. E’ un po’ strana questa cosa, spero che abbia modo di rettificare quest’informazione, perché qui a me giungono notizie piuttosto precise, ossia che questo signore, amministratore unico e editore di Teleambiente e della collegata Teleagenzia 1, avrebbe cacciato questi cinque redattori che avevano partecipato allo sciopero del 18 e 19 dicembre 2006. Naturalmente i padroni possono sempre licenziare chi gli pare, purché rispettino le leggi, però essere candidati nella Sinistra Radicale e avere questo concetto del diritto di sciopero è abbastanza strano: guardate che il fatto che la radiazione di De Vita dal sindacato sia stata confermata dalla Federazione della Stampa all’unanimità significa proprio che qualcosa di grosso l’aveva fatto, perché insomma prima di radiare un giornalista in Italia bisogna veramente che ne abbia fatte di tutti i colori. 
Questo era quello che mi sentivo di dire tra le cose che ho scoperto io, naturalmente se qualcuno ha qualcosa da obiettare i nostri blog sono pronti a pubblicare eventualmente precisazioni e rettifiche e soprattutto, se qualcuno ha da segnalarci altri candidati che è bene non votare, i nostri blog sono a disposizione. Per intanto passate parola."

P.S.
"Una piccola rettifica al Passaparola di ieri (registrato nove giorni fa, in quanto lunedì ero in viaggio di ritorno dal festival del giornalismo investigativo di Marsala).
Bruno De Vita, nonostante quel che era stato annunciato nella conferenza stampa ufficiale di metà aprile, è stato escluso dalle liste di Sinistra Europea all'ultimo momento. Dunque, non sarà candidato. La sua imbarazzante vicenda, in ogni caso, non getta una buona luce su Sinistra Europea (che peraltro presenta anche alcuni candidati di valore), perchè il gruppo Consumatori Uniti guidato da De Vita fa parte dell'alleanza con Prc e Pdci e compare nel logo della Lista insieme agli altri partiti. "Mi hanno chiesto di non fare polemiche fino ai risultati elettorali", ha dichiarato De Vita all'Ansa il 28 aprile, "ma c'è stato un problema politico, innanzitutto. L'accordo era fare una lista anticapitalista che strada facendo è diventata di nuovo quasi solo comunista. E poi abbiamo avuto forti dissensi su come rappresentare l'impegno dei difensori dei diritti dei consumatori nelle candidature. Alla fine abbiamo deciso di rinunciare".
(m.t.)"

Diffondi l'iniziativa: copia e incolla il codice















Le liste Civiche a Cinque Stelle

Le liste già certificate:








Adria Ro


Ancona


Bari


Bellaria - Igea Marina


Bergamo


Bernalda


Bologna


Bomporto


Brindisi


Caltanissetta


Capannori


Carpi


Castenaso


Cattolica


Cavriago


Cesena


Cologno Monzese


Empoli


Fano


Ferrara


Firenze


Follonica


Forlì


Frascati


Giaveno


Grosseto


Guastalla


Livorno


Modena


Mogliano Veneto

Monte San Pietro


Montemurlo


Novara


Padova


Paese


Palazzolo sull'Oglio


Parma


Pavia


Perugia


Pesaro


Pescara


Ponzano Veneto


Prato


Quinto di Treviso


Reggio Nell'Emilia


Rivoli


Roma


Rozzano


Rubiera


San Giuliano Milanese


San Miniato


San Pietro in Casale


San Prospero


Spoleto


Terno D'Isola


Torino


Tortona


Treviso


Cerca la tua città ->


Discuti nel forum su:

Acqua, Ambiente, Energia, Servizi ai cittadini, Sviluppo, Trasporti











Ci sono 336 gruppi degli "Amici di Beppe Grillo": cerca quello più vicino alla tua città

 



 


11 Mag 2009, 14:00 | Scrivi | Commenti (1113) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

Commenti

 

Non dimentichiamoci di Giuseppe Gatì

http://giovanipersantagata.blogspot.com/search/label/giuseppe%20gat%C3%AC

Peppe M., S. Agata di Militello Commentatore certificato 07.06.09 13:23| 
 |
Rispondi al commento

C'è un aggiornamento per lo Zoo Udc con la new entry Antonello Antinoro fresco indagato per compravendita di voti da dei boss mafiosi

Maggiori Info

Left eca 18.05.09 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Noi i ragazzi dello zoo di Berlino. Zoo Italia, Zoo Europa... Zoo Mondo... Zoo Paradisi fiscali... Zoo Multinazionali... Zoo Criminalità S.P.A.... Zoo Associazioni a delinquere di stampo parlamentare, etc., etc., etc., mi scappa il rutto, il peto, lo starnutazzo e il vomito... che marcio, che merda, che monnezza... Come ieri è anche oggi e... lo sarà anche domani? Credo proprio di sì. Riporto alcuni versi (non so se li ricordo bene: non ricordo dove stanno) di un Grande del nostro tanto desiderato passato glorioso:
"Tutto è prucresso, pe' puté arrunzà!
e tu, spurpato comm'a n'uosso 'e cane,
rummane cu na vranca 'e moche mmane!...
E' 'o sango stesso ca se revota e
nce scumbina 'e ccape!...
Nui simmo addeventate tanta crape!"
E aggiungo un mio quesito ingenuo e spontaneo:
Continuando di questo passo, non corriamo tutti il rischio di diventare anche noi come lor Signori dello Zoo Italia, etc..., a loro immagine e somiglianza..???
E cioè tanta crape, scarfaseggie, farenielle, pecoroni, remissivi, lecchini e servitorelli zelanti dei lor pensieri, delle loro idee, delle loro cerimonie, dei loro idoli, dei loro pseudo ideali, etc., etc., etc.,... scusate il solito delirio, ma mi viene nuovamente il rutto, il peto, lo starnutazzo ed il vomito e chi più ne sa .... più ne aggiunga..., ma su di loro, naturalmente... devono pure uscire dai loro bunker d'oro ... una volta tanto... non possono resistere all'assedio per eterno... Cosa ho scritto? E chi se lo ricorda??? E che nne saccio... Boh!? Le cartacce inutili sono tantissime, il minestrone è enorme ed è enormemente puzzolente e decrepito...

Andrea Cammarota, Caserta Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.05.09 10:24| 
 |
Rispondi al commento

ORMAI IN ITALA I SERENI SONO SOLO I POLITICI RINVIATI A GIUDIZIO. MASTELLA DOPO IL RINVIO A GIUDIZIO E MOLTO SERENO

gino saggese 17.05.09 00:33| 
 |
Rispondi al commento

"Sempre nella vita -prima o poi- viene il momento di stare dalla parte dei giusti o da quella dei
vincenti. Io vedo nell’Italia dei Valori, prima, e nel raggruppamento dei liberali democratici
progressisti europei, cui la lista di Di Pietro afferisce, il pensiero liberale puro nelle sue
connotazioni pragmatiche di risolutore dei problemi che affliggono la gente. Senza pregiudizi, senza
luoghi comuni ma con una sensibilità propria della politica virtuosa: quello della attenzione speciale
e primaria per la povera gente. Con strumenti liberali e non populistici o di propaganda. Con
soluzioni solide e non con prolisse analisi gassose."

di chi sono queste belle argomentazioni? del Carneade dell'IdV Bulletti naturellement! Che si guarda bene dal riportare nel suo curriculum, predisposto all'abbisogna per la nuova avventura, i suoi trascorsi a destra e a manca tra i peggiori comitati d'affari politici...quando si dice un uomo per tutte le stagioni!

(citazione tratta da: http://italiadeivalori.antoniodipietro.com/elezioni/europee/doc/form%20presentazione.pdf)

leo t 16.05.09 02:51| 
 |
Rispondi al commento

Carlo Bulletti? Chi era costui?

http://www.cattolica.net/retecivica/italiano/servizi/demografici/index.php3?RESEARCH_PAGE=12giugno2004com.htm

leo t 16.05.09 02:39| 
 |
Rispondi al commento

Sta sera a palermo sono stata protagonista di una vera grande forma di democrazia...
l'informazione, la semplicità e il contatto umano - con le quali la manifestazione ha avuto corso- potranno certamente rappresentare le fondamenta su cui il nostro futuro potrà essere edificato...
De magistris, Grillo, Alfano Di Pietro, GencGhi Grazie... grazie a voi, personeperbene posso ancora sperare in un futuro migliore.... GRAZIE

angelica casà Commentatore in marcia al V2day 16.05.09 01:35| 
 |
Rispondi al commento

Sta sera sono stata protagonista a PALERMO di una grande, vera, forma di democrazia... l'informazione, la semplicità, il contatto umano-con le quali la manifestazione si è svolta- hanno rappresentato, certamente, le fondamenta sulle quali il nostro futuro potrà essere edificato. sono loro che ne costituiscono i veri pilastri... Grillo Genghi
Alfano, De magistris, Di pietro
Vi ringrazio...
grazie a voi posso ancora sperare in un futuro migliore.

angelica casa Commentatore in marcia al V2day 16.05.09 01:27| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera a tutti, stasera è stata una sera davvero brutta! Sono stato fino a poco fa a discutere in un bar di politica e il risultato è stato per me terribile e immensamente avvilente. Ho "discusso" (o per meglio dire,ho cercato di parlare sotto un coro di urla confuse) con gente filoberlusconiana che sosteneva a spada tratta che: Berlusconi è il salvatore d'Italia, che se ha rubato lo ha fatto per investire per creare posti di lavoro e benessere, (e già a questo punto mi verrebbe voglia di smettere discrivere...ma purtroppo ho altri concetti da riportarvi!), che la stampa è in mano alla sinistra, che Mussolini odiava Hitler, che i partigiani erano ladri di polli, che controllare le televisioni non fa vincere le elezioni, (un grande classico!) Mussolini ha fatto delle cose buone! E poi, Berlusconi ce lo invidiano in tutto il mondo, Obama e Silvio sono grandi amici e che il premier ha unito la Russia e l'America perchè media tra di loro... e quì onestamente la mia vita è giunta a un bivio e un atroce dubbio mi ha assalito: ...è la vita reale, o stò vivendo un sogno paradossale in cui anche l' acqua si stacca da terra e ripiove in cielo?!? Ho sentito dire che DiPietro è peggio di Berlusconi perchè ha un auto costosa, che Travaglio dice cazzate, che in rete ci scrivono solo i comunisti (piuttosto sono gli unici che vanno a leggere), ecc ecc. Effettivamente la lista è troppo lunga, ma, cigliegina sulla torta, un Visitors mi ha messo in mano il foglio dei politici WANTED dicendomi di guardare che c'era della gente di sinistra. A parte che l'ideologia della vera sinistra, quella utopica che vorrebbe uguaglianza, rispetto e libertà, è quanto di più bello la mente umana ha mai concepito...! Ho letto urlando i reati per cui Berlusconi dovrebbe essere definito una persona poco per bene...(colpo di tosse)...in quel momento un istante di silenzio, ma poi di nuovo il caos! Un sasso nell'acqua, un'increspatura e poi più nulla! Dopo solo schiamazzi notturni. Tristemente, Paolo.

paolo montuschi 16.05.09 00:54| 
 |
Rispondi al commento

Gent.mo Sig. Grillo,
solo Lei mi può aiutare a bloccare le infamie che si dicono su di me, sui miei amici e sugli amici degli amici. Con tutti i media controllati dalla sinistra e dai dipietristi cattivi non so più come far emergere la verità vera. La ringrazio per lo spazio che mi dà sul suo blog. Intanto le avevo chiesto di intervenire contro quel Marco che sparla a tutto tondo. Ora, veda, non è che dica tutte bugie, dice anche verità. Quel candidato della lista dei valori è veramente impresentabile, come quelli della sinistra vendoliana, quelli della sinistra/sinistra che a me vengono le convulsioni solo pensare che ci sono i sinistri. Sa, io ci ho pure l'assicurazione e sapesse cosa costa rimborsare i sinistri. Anche quelli dell'UDC sono criticabili ma non tanto quanto quelli del PD a cominciare da quel Franceschini che mi rompe e riempie di testa la mia ex come che io non sia andato mai alla festa dei diciott'anni dei miei figli. Ecco con quelli di Pionati comincia a prendere delle cantonate: sono tutte persone rispettabili cresciuti a colpi di nutella e di veline. Sig. Grillo, dica però a quel Marco là che con quelli del PDL, a cominciare da me, non ha capito niente. Noi siamo tutti vittime dei giudici Rossi che sono tanti e che ce l'hanno con me, con i miei amici e con gli amici degli amici, a prescindere. Da un'indagine di mercato i Rossi sono molto più dei Bianchi. I nostri amici sono i Neri (altro che razzista!) ma i Neri in Italia sono pochissimi. Anche gli amici della Lega! che gusto c'è a prendersela con quelli. Glielo dica Lei, mio stimatissimo amico e mentore, che non è giusto. Il padreterno poteva aver fatto lui come loro ed allora come la mettevamo? e quel povero Borghezio, tutta eleganza e leggiadria. Ma certo che ha gridato quel che ha gridato contro il Predidente della Repubblica,ma se non l'avesse fatto, chi si sarebbe ricordato dell'intervento dell'On.Ciampi al Parlamento Europeo? Quel Marco è ingrato. PROVVEDA!
Carinamente SUO, Papy.

rocco salvatore matarozzo, bitritto Commentatore certificato 15.05.09 20:31| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ti segnalo questa chicca:

http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=347623

A quanto pare l'ambasciata giapponese ha risposto.

Sempre meglio... Saluti.

Sergio K 15.05.09 19:47| 
 |
Rispondi al commento

sono molto scoraggiato!!!!
veramente i miei connazionali desiderano quello che hanno?

gaio costarelli 15.05.09 19:20| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,ti scrivo quanto ci stanno facendo penare per una tensostruttura per ippoterapia per disabili a Taggia(IM).Richiesta contributo a Fondazione Carige di 100.000 euro a fondo perduto 31.08.2006.
Concessione demaniale dell’Area da parte della Provincia di IM in data 10.2006.
Richiesta Contributo Filse 12.2006.
Presentazione progetto in Comune 4/2007.
La Provincia il 9.05.2007 da nulla osta idraulico.
Il comune chiede integrazione il 14 maggio 2007.
Delibera Comm.Pref.25.05.2007 n. 156 “Espressione di assenso ai sensi L.R. 36/97 relativo al progetto per l’installazione di tensostruttura per attività ippoterapia al coperto e riqualificazione estetico funzionale del maneggio S.Martino”.Il Comune convoca conferenza servizi referente per il 31.10.2007 e gli enti presenti chiedono variazioni, in modo particolare il Comune l’inserimento di una pista ciclabile così la conferenza viene aggiornata in attesa di nuove documentazioni. Neopolis riformula il progetto con le variazioni richieste.Il comune con DG 150 del 08.05.2008 approva la riqualificazione estetica funzionale del maneggio e realizzazione tensostruttura per ippoterapia e parere favorevole alla prosecuzione dell’iter amministrativo.Ma indica ancora modifiche per quanto riguarda l’impatto ambientale della struttura chiedendo che la parte in telonato sia più piccola e quella relativa ad uffici, spogliatoi e ristorante venga fatta in legno ed esterna alla tensostruttura e chiede una convenzione con neopolis per l’utilizzo della struttura per fini comunali e di protezione civile. Neopolis ovviamente rifà il progetto su misura con conseguenti costi come sempre.
Il 20.11.2008 come da denuncia fatta ai carabinieri nel centro ippico vengo rubate le attrezzature acquistate per la costruzione per 45000 euro.Come se non bastasse poco dopo un attentato distrugge un trailer per il trasporto dei cavalli di 16000 euro.Si riconvoca conferenza di servizi il 3.08.2008 ancora una volta il comune richiede modifiche. Ora basta

fabrizio grammegna 15.05.09 12:59| 
 |
Rispondi al commento

a che cazzo serve scrivere se poi leggete e lasciate quello che vi mconviene.
ma daltronde non potete fare altro,
siete alla frutta anzi all'amaro e che amaro,
più buio di mezzanotte non può fare state tranquilli e sognate!!!

helenio galia 15.05.09 12:45| 
 |
Rispondi al commento

grillo !!!sei la delusione fatta uomo.
sono cresciuto con i tuoi monologhi, sei uno dei più se non il più bravo dei comici italiani degl'ultimi trentanni, ma da quando mischi la politica alla satira come fai tu non ti si puo sentite , dici una serie di cazzate una dietro l'altra ,e quella che ho appena visto su youtube adesso ne è la conferma. STUDIA DI PIU'!!!!!!!

helenio galia 15.05.09 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Segnalo un errore, non fu Nino Strano a insultare l'allora onorevole Cusumano, bensi l'allora On. Barbato, capogruppo al senato dell'Udeur e che per questo non fu espulso dalla votazione.

Da dire anche che erano 2 i senatori dell'udeur, visto che Mastella essendo ministro non poteva votare.

Pietro Tisbo 14.05.09 17:38| 
 |
Rispondi al commento

Dopo questa caduta di stile forse occorre che dimostriate che la vostra campagna contro la casta dei giornalisti è vera e che non viene sottomessa, come fanno molti altri, alle aspirazioni politiche elettorali del vostro movimento, anche se confesso di apprezzarne alcune proposte.
Mi auguro che siate così seri e degni di stima, fino al punto di saper riconoscere onestamente un errore. Di riconoscere di essersi fatti fregare dai propri avversari, seppur per amore di giustizia, e di dimostrare la propria onestà intellettuale, nel pubblicare adeguatamente evidenziata questa mia nota, essendo gli unici che ho degnato di una risposta.
Va da se che da ciò dipendono i miei futuri comportamenti.
Infine, scusate la lunghezza, ma è proprio la vostra linea, che io condivido, dello sputtanamento che richiede dovizia di spiegazioni e particolari, onde non incorrere in incidenti di percorso.
Firmato
Arch. Bruno De Vita
Editore Teleambiente
Segretario Consumatori Uniti


bruno de vita, roma Commentatore certificato 14.05.09 13:12| 
 |
Rispondi al commento

Quanto alla verifica dell’invenzione di un collegamento tra la Teleambiente e la Teleagenzia 1, fatta dalla associazione della stampa romana allo scopo di traslare la falsa accusa infamante sull’editore, che non si è voluto sottomettere ai signori del sindacato ed ai suoi amici ministri, poiché è a tutti noto, che i collegamenti societari debbono essere dichiarati nei bilanci, depositati presso le camere di commercio, e per le imprese editoriali anche all’Autorità garante per le comunicazioni, bastava controllare lì, per capire il trucco ed evitare di farsi strumento, speriamo ignaro, di un atto di arroganza e intimidazione della casta, che si dice di combattere.
Se poi si voleva risparmiare tempo e lavoro, e magari sentire ciò che in merito aveva detto l’interessato, carissimo Travaglio, poteva andare su You-tube, dove, digitandone il nome, avrebbe potuto scoprire per tempo la falsità della notizia, l’intento diffamatorio e le vere ragioni del fatto.
Sul post-scriptum, aggiuntivo alla notizia, mi sia consentito un sorriso sarcasticamente benevolo, sul maldestro bisogno, dopo aver scoperto un proprio errore nel definirmi falsamente candidato, di ricollegare la mia mancata candidatura alla falsa notizia che si è pubblicato ed a cui si è dato credito, invece di ammettere correttamente un errore. NO, Travaglio, una mia candidatura non si era mai posta, che che ne pensi lei, per una semplice scelta politica originaria, di non presentare i segretari. Anche qui, di che si tratta? cattiva informazione o ridicola voglia di sfottere od ancora, oltre che antipatico, mi ritiene anche più fesso di quanto non sia? Ed allora carissimi Grillo e Travaglio io credo che mi dobbiate delle pubbliche scuse, per il rispetto della verità, della mia onorabilità ed ancor più per il rispetto della battaglia che stò conducendo contro la casta e nello sputtanare le loro operazioni di potere. cuntinua ...4/4

bruno de vita, roma Commentatore certificato 14.05.09 13:10| 
 |
Rispondi al commento

2) il licenziamento lo ha fatto una cooperativa di giornalisti (non un editore cattivo anche se di sinistra), di cui il sottoscritto non né faceva parte neppure come socio;
3) tra la Teleambiente da me amministra e la coop Teleagenzia 1 non vi è mai stato alcun collegamento societario, per cui non poteva sussistere alcuna compartecipazione ad una decisione organizzativa interna, né alcun condizionamento, ma esisteva esclusivamente un contratto commerciale di fornitura di servizi informativi, come quello con l’ANSA;
4) il licenziamento è avvenuto prima dello sciopero del 18 e 19 dicembre 2006 e non è avvenuto per rappresaglia sindacale.
E veniamo poi alle relative prove, che, però lei Travaglio, assiduo e specializzato lettore di atti giudiziari, avrebbe potuto agevolmente trovare. Infatti, come è possibile che, prima di credere ai suoi informatori e di imbastire la notizia da “zoo” politico, non abbia pensato che simili eventi finiscono sempre al tribunale del lavoro e che forse, dato il molto tempo passato dall’evento, nonostante le lungaggini della magistratura, ci potevano già essere le sentenze in merito? Si, carissimo Travaglio, le prove sono scritte su tre sentenze già emesse dei quattro ricorsi alla magistratura del lavoro. Due che hanno dato ragione alla cooperativa e rigettato i ricorsi ed una che, pur condannandola ad un indennizzo, motiva con dovizia di particolari la non sussistenza di una motivazione ritorsiva per lo sciopero o di atteggiamento antisindacale del licenziamento. (per memoria sentenze n.302064/07 del 18.11.2008, n.302065/07 del 18.11.2009 e n.221926/07 del 27.1.2009 ). Ed ancora su tutte e tre le sentenze il nome del sottoscritto non compare neppure come testimone o persona informata sui fatti. cntinua ... 3/4

bruno de vita, roma Commentatore certificato 14.05.09 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Forse era il caso che dicesse il nome. Anche perché, come le farò vedere, si tratta di una polpetta avvelenata. Circa le sue considerazioni concordo con la prima, che è abbastanza strano, io avrei detto inconciliabile, partecipare ad una lista anticapitalista e contemporaneamente non rispettare il diritto di sciopero. Non concordo invece con l’altra sua riflessione, secondo cui se un provvedimento dell’Associazione della Stampa Romana viene confermato dalla Federazione Nazionale della Stampa vuol dire che sia giusto. Pensare questo, secondo me, vuol dire non conoscere bene come funzionano le caste, quali sono i loro meccanismi interni di complicità, specie quando ci si trova di fronte alla principale delle associazioni territoriali, che inoltre agisce su sollecitazione di sponsor politici eminenti, quali erano i ministri del governo allora in carica. Nel caso specifico, carissimo Travaglio e carissimo Grillo, se il reato di lesa maestà per una casta è reato grave, allora io l’ho fatta davvero grossa, perché mi sono ribellato alle intimidazioni, ho detto di no a dei tentativi di colonizzazione della libera Teleambiente e l’ho messo per iscritto proprio alla FNSI. Ma se voi siete davvero contro le caste, allora perché, invece di limitarvi allo sfruttamento politico della montatura costruita, non vi siete informati bene su tutta la vicenda e non siete andati a vedere per esempio chi c’era fra i licenziati, o quando e con quale particolare procedura è stata riconosciuta la qualifica di giornalista professionista ad uno dei licenziati, che casualmente faceva contemporaneamente anche l’addetto stampa di un ministro.
Ed ora i fatti veri, sia chiaro non a giustificazione ma a dimostrazione dei falsi costruiti ad arte:
1) il sottoscritto non ha licenziato quei giornalisti, anche perché non avrebbe potuto, non essendo essi mai stati dipendenti di società da lui amministrate; conrinua ... 2/4

bruno de vita, roma Commentatore certificato 14.05.09 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Sputtaniamo anche gli sputtanatori, se ……

È proprio vero c’è sempre da imparare, diceva la vecchietta che non voleva morire.
Tutto avrei pensato di vedere tranne che anche Marco Travaglio, magari per amor di parte politica, si dedicasse all’arte subdola della diffamazione. Mai mi sarei aspettato che nel sito di Beppe Grillo fiorissero così eminenti difensori della casta dei giornalisti. E si, caro Grillo e caro Travaglio, questa volta siete voi che l’avete fatta grossa proprio a fidarvi, senza alcuna verifica delle notizie, di coloro che rappresentano il sindacato unico della casta dei giornalisti, che non temono di diffondere e far diffondere notizie false pur di difendere gli amici degli amici.
Ma seppur meravigliato ed offeso del trattamento, anche da voi, riservato a chi si batte contro la casta, voglio resistere dalla tentazione di portarvi subito in tribunale per la diffamazione, come ho già fatto per “Panorama”, “l’Unità”, la “Rai” ed i relativi giornalisti, nonché il proboviro della Associazione della Stampa Romana, già in occasione delle elezioni politiche del 2008 in cui ero candidato Premier per l’Unione Democratica per i Consumatori, come anche per “il Giornale” in occasione della presentazione del simbolo per l’attuale competizione europea. Faccio finta di credere alla buona fede di Travaglio quando dice di sperare che io abbia modo di rettificare quest’informazione. Prima del racconto dei fatti e relative prove, consentitemi, però, qualche chiosa al trattamento riservatomi. Come sarebbe “un certo Bruno De Vita leader di uno dei tanti movimenti dei consumatori”? Capisco che una lista anticapitalista con dentro i consumatori può dar fastidio. Ma non si è accorto che sono quello stesso De vita, con cui lei ha fatto un convegno a Padova, in cui tra l’altro si parlava dei suoi libri, anche se non ci siamo trovati d’accordo su tutto. Le dicono! Suvvia, non ci nascondiamo dietro i latinismi. continua... 1/4

bruno de vita, roma Commentatore certificato 14.05.09 13:05| 
 |
Rispondi al commento

Segnalo un candidato che, amio avviso, sarebbe meglio non votare. Si chiama Pippo Gianni, è di Siracusa e si candida nelle liste dell'UDC. E' un politico di professione: ha iniziato la carriera negli anni '80 e pur essendo stato coerente dal punto di vista partitico, ha attraversato tutte le istituzioni: comune, regione, camera.... e ora tenta la carta che gli manca, l'Europa.
La sua "fedina penale" è disponibile sul sito di wikipedia (http://it.wikipedia.org/wiki/Giuseppe_Gianni). E' diventato famoso perchè quando in parlamento si discuteva delle quote rosa (su proposta di Stefania Prestigiacomo, della stessa coalizione), disse "le donne non ci devono scassare la minchia".
Curiosità: nell'ultima legislatura in cui è stato nell'Assemblea Regionale Siciliana, non ha fatto una minchia (per restare in tema); cofirmatario di 2 disegni di legge in 5 anni e nulla più (http://www.ars.sicilia.it/deputati/scheda.jsp?idDeputato=711). Forse perchè era Assessore regionale all'industria? Però percepiva anche lo stipendio di parlamentare regionale... Ognuno tragga le sue conclusioni morali.

Mars Fraggetta 13.05.09 19:32| 
 |
Rispondi al commento

Leggo sempre ma non scrivo mai su questo spazio solo per mancanza di tempo
Oggi ho cinque minuti liberi e ne approfitto per ringraziare il Sig. Travaglio e Grillo per il lavoro IMMENSO che fanno
Vi prego di non fermarvi mai, non riesco a rendermi conto se siamo in pochi o in tanti, ma anche se siamo pochi sappiamo di essere dalla parte giusta. Non credo che gli altri possano dire altrettanto.
Buon lavoro

sabine zeta 13.05.09 15:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una delle grandi qualità della scrittura di Bob Dylan, a nostro parere, è stata la capacità di rendere accessibile la tradizione musicale americana anche a chi non ha particolare familiarità o inclinazioni per il blues o il rockabilly. Se si aggiunge un gusto molto europeo per la citazione intellettuale, ne viene fuori il quadro di una musica che nei momenti migliori, nonostante l’asprezza dei toni, ha sempre avuto una chiarezza formale notevole.

Gli anni duemila, da questo punto di vista, sono stati una delle vette della produzione di Dylan. La trilogia di cui “Together through life” rappresenta la (possibile) conclusione è iniziata col geniale “Love and theft” (2001), sulfurea e divertentissima escursione in una musica talmente retrò da diventare non parodia ma quasi astrazione sonora, ed è proseguita con “Modern times” (2006), disco assai più scabro e desolato ma anche curatissimo dal punto di vista melodico. “Well, there’s plenty to remember/plenty to forget”, sintetizza mirabilmente Dylan in “My wife’s hometown”: il passato è sempre stato il grande filo comune dei suoi testi, il passato come memoria anche in questo caso quasi astratta e non necessariamente da idealizzare, ma comunque in grado, se evocato, di sferzare un presente assai poco romantico.

A quasi 70 anni, Dylan non è molto diverso dalla sua figura del passato, ma la sua musica sembra avere guadagnato in accessibilità tanto più la sua ricerca si lega ad atmosfere retrò. In questo senso i testi hanno forse perso importanza rispetto al passato, tanto che l’unico vero episodio lirico di spicco è la conclusiva “It’s all good”, serie di dittici di ineguagliabile cattiveria: “Big politician telling lies/Restaurant kitchen all full of flies/ Don’t make a bit of difference/don’t see why it should/but it’s alright/cause it’s all good”. Per il resto dei brani si viaggia su territori più ordinari, con qualche citazione chiara dal passato

ivan IV Commentatore certificato 13.05.09 12:48| 
 |
Rispondi al commento

che dire !! e un covo di pregiudicati!
seguo con interesse i tuoi commenti settimanali e a questo punto mi viene di darti un consiglio ,
illuminaci con una lista di persone a tuo dire coerente a cui dare il voto ,almeno possiamo confrontare questi pregiudicati con gente che merita di andare al parlamento europeo,
perchè seno è inutile sentirti parlare ,devi dare pure l'alternativa. spero di essermi spiegato bene.
buon lavoro e grazie
Helenio Galia (elenio29@hotmail.it)


per favore fatelo leggere a Marco Travaglio
non cancellatelo !!!!! GRAZIE

helenio galia 13.05.09 11:47| 
 |
Rispondi al commento

caro Travaglio puoi dire e fare tutto quel che ti pare ma fino a qundo Berlusconi sarà l'unico a mandare a casa gli extracomunitari vincerà sempre e solo lui perchè il 70% degli itaiani non li vuole compreso il 40 % di quelli di sinistra.

Perdi tempo!

Bruno BASSI, Ronchi di Massa Commentatore certificato 13.05.09 02:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.libero-news.it/pages/berlusconi-tale-quale
Questo e' il link,o meglio lo spot publicitario per il nostro Presidente del Consiglio messo in difficolta' in queste ore da quella lingua biforcuta di sua moglie.

Ci voleva proprio un inserto giornalistico gratuito, (ma pagato con le nostre tasse), che riportasse quella seppur esigua fetta di elettori sulla retta via,una contromossa alle accuse infamanti di quella....(non voglio dirlo), ex mogliettina adorata del Premier.

Ovviamente l'inserto riporta tutto su di lui,fidatevi!!!
I suoi successi,le alleanze,la sue presenze in Abruzzo(guardate le copertine dei vari numeri),tutto riportato nero su bianco.

Peccato che io abbia messo fra i miei preferiti questo link:

http://www.societacivile.it/primopiano/articoli_pp/berlusconi/processi.html

Perche' non proponiamo a Feltri tutti insieme di aggiungere un inserto alla lodevole Divina Commedia Berlusconiana?

Potete farlo qua...http://www.libero-news.it/

Luca ., Firenze Commentatore certificato 12.05.09 22:23| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Travaglio

silvia c. Commentatore certificato 12.05.09 20:19| 
 |
Rispondi al commento

@ Cettina... non dare retta a sti 4 cagasotto... che vivono attaccati alla gonnella di mammá... se lavorassero o avessero una famiglia propria.. nonn starebbero tutto il giorno a fare gli sceriffi...

in primis lo scemo mutante indiano..

mario r., roma Commentatore certificato 12.05.09 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Riposto un GROSSO intervento di CETTINA delle 10.44

Grande scrittrice (non portaborse del RE dei PIZZINARI, PEPPINO leggende urbane e STRATEGICAMENTE SEMPRE fuori tema)
******************

Ma questo è il blog di Beppe Grillo o dei gruppi di Montanari, di Barbareschi, di Sovranità Popolare, del caffe, del tè, del me.........?

Una chat a tutto campo, Beppe, che fai?

Ti sei stancato?

Hai ragione, ti capisco, chiudilo per restauro, fino a dopo le elezioni.

Dopo subiremo "solo" le lagnanze dei trombati!
*******

Come gia' scrissi in passato, e' giunto il momento per l'Amministrazione di questo Blog, di implementare ed agire sulle AVVERTENZE che si trovano al di sopra del form per commentare

Per i Fichetti e Fichette (CELEBRITA' STORICHE) CHE LAVORANO a TEMPO PIENO su questo Blog e vantano DIRITTI che solo alla NEURODELIRI possono essere esaminati e valutati, faccio sapere che ricevetti minacce di morte in varia forma, istigazioni ad attaccare personalmente vennero postate (la Legge esiste anche in Rete), istigazioni a craccare dati personali pure (ed una CELEBRITA' applaudi' e si aggiunse al core delle BESTIE DA STADIO) ed altre cosine da BARBARI

Per confermare le FINZIONI esistenti su questo Blog, leggersi un PEZZO TEATRALE postato alle 12.46 di OGGI..a firma di un NICK FRODE..

Ed**

Vedere gli ATTORI della FICTION e trarre le dovute ONESTE CONSLUSIONI

Beppe direbbe: molti nemici, molto onore

E su questo aspetto e molti altri, sono con Beppe..NON con il TEPPISMO a casa sua (un Blog privato ed a Tema..regole GLOBALI..e siamo parte di questo..chi lo nega e' un, ripeto, TEPPISTA VIRTUALE, attivita' ben gradita al NANO-SYSTEM(tm) che probabilmente la finanzia via sub appalti alla TELECOM ed ex PIRATI INFORMATICI.. lui, l'omino ne ha fatte di molto molto peggio

Cordialmente

Piero Rossini () Commentatore certificato 12.05.09 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Tema del giorno

11 Maggio 2009

Zoo Italia

Un grande lavoro di giornalismo investigativo, da un serio personaggio che, come sempre, scatena i GRUPPUSCOLI del SABOTAGGIO organizzato

Seguendo un piano ben preparato (altro che stupidini in Rete e mondo IPNOTIZZATO del Play Station) postano centinaia di interventi PER SABOTARE il lavoro del detto Giornalista e, di riflesso, questo Blog..BEL COLPO..!!!

E' puro TEPPISMO VIRTUALE da torbidi caratteri, e FINZIONI da ambienti TRASH BAGAGLINO..verificato

Passiamo alla HIT-PARADE delle CELEBRITA' STORICHE del Blog di proprieta' di Beppe Grillo, e di nessun altro, almeno, per quel che mi risulta

******

Ai primi quattro POSTI, per meriti sul campo

EXIT DOOR (il LUCKY LUCANO)
posta alle 16.54 di ieri....40 voti

NANDO MELICONI
portavoce di Tinazzi, che non contribui'
a rispondere a DUE semplici domande

Non puo' rispondere
posta alle 18.22 di ieri....39 voti

Pietro B
genuino ma da chat, e cade nei
tranelli del chat, dimenticando
il TEMA ed alimentando spesso
il TRASH SHOW
posta alle 14.55 di ieri....25 voti

Girasole di Giugno
Imprenditrice in Rete

Non interessante come partecipante
al Blog di Beppe Grillo..il Blog e'
il suo..e a tutti dice: TIE', la compagna
posta alle 17.56 di ieri....24 voti

Prego cliccare in alto alla pagina su **commenti piu' votati** e leggerli

Prego vedere il TEMA del GIORNO e capire l'assurdita' del VOTO a commenti FUORI TEMA

Qui c'e' una FORZATURA

Ed a chi passa la VITA ad organizzare cacce all'uomo, SABOTAGGI vari, istigazione a comportamenti che, nel reale sarebbero STALKING, istigazione ad attacchi personali, istigazione a CRACCARE dati personali, la risposta e' alla Beppe Grillo

VAFFANCULO, uno

Numero Due: il messaggio e':

copie di tutti i messaggi con linguaggio da SQUADRISTI, sono nelle mani di chi di dovere..e la Blogosfera e sua Giurisdizione, va ben oltre cio' che normalmente si pensa, e si pensa male

Buona Lettura

Piero Rossini () Commentatore certificato 12.05.09 18:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cofferati è un ciarlatano, nessuno ha liste senza pecche, ma a leggere il passaparola di Travaglio (grazie) le differenze si vedono, accidenti se si vedono. Non facciamoci fregare dal "tutti sono uguali". E' quello che esattamente vogliono.

mara cavallari 12.05.09 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Paolo Piconi posta IERI alle 23.11
(primo post, al momento, a pagina DUE)
************
I primi giorni avevo terrore dei vostri "pensieri" "cultura".... maHHHH!!!!

Come dice il "gobbo" FAMOSO... :

non bisogna eccedere nelle lodi a noi stessi.... ma è pur vero che tutti questi "GIGANTI" poi non esistono.
********

Carissimo Paolo,

nel rigraziarti ancora per il tuo intervento GENUINO di alcuni giorni fa, purtroppo la realta' in Rete e' fatta di FINZIONI

In questo Blog in particolare, ma non solo, si e' installata una CUPOLA di torbidi individui

Nessun rispetto per gli enormi LAVORI che Beppe fa per il Paese da lungo tempo

Nessun rispetto per i TEMI scottanti, pericolosi e difficili che Beppe presenta

TEMI prontamente AFFOSSATI da centinaia di COMMENTI del puro TEPPISMO da NEURODELIRI

E c'e' anche un aspetto molto vicino al CRIMINALE, se non TOTALMENTE CRIMINALE negli INTENTI, quando SCIPPANO NICKS o CLONANO NICKS, registrandone UNO SIMILE..(vedasi Ed**) dal CAPOCOMICO munnezzaro LUCKY LUCANO (un mascalzone e SUPREMA FINZIONE)

Giocano ZOZZO ed avranno dalla Rete poche soddisfazioni

La Rete non e' euforica e le FROTTOLE hanno gambe corte, ed ali inesistenti..la Rete torna a te in migliaia di modi, se SGARRI e BARI

E stanno SGARRANDO e BARANDO da TEPPISTI VIRTUALI, aiutati da PIRATI INFORMATICI

Le loro IMPRONTE DIGITALI le lasciano dappertutto.. e Beppe vede, sa ed agira' in tempo

La storia del CYBER BULLO e' piena di casi in cui detto BULLO deve fuggire..da TUTTO..

Buona Navigazione
(posto via un collega di lavoro..distante da me parecchi miglia di chilometri, che gentilmente mi offre' la sua Registrazione)

Stai bene e

(NON) Direbbe Pasqualino Sette Bellezze e TRECENTO NICKS FRODE

Molti FASULLI nemici folli, significa molto onore sopratutto per rispetto a cio' che fa Beppe Grillo..per l'intero Paese da lungo tempo

Piero Rossini () Commentatore certificato 12.05.09 18:33| 
 |
Rispondi al commento

NOTA che CHIARIFICA il modo di pensare della Cultura in Rete del NANO-SYSTEM (tm)

Dalla pagina dell' Onorevole Antonio Palmieri, STRATEGA del MARKETING POLITICO in RETE per l'omino

http://www.antoniopalmieri.it/2009/05/e-on-line-forzasilvioit/#comments

Loro NOTA nello spazio dove si entrano commenti

****
Per fare in modo che la conversazione sia utile e proficua, tutti i commenti saranno letti ma saranno pubblicati quelli che porteranno un contributo effettivo al tema proposto dal post.
****

Nel Blog, Egregio Onorevole non si CHATTA..il termine conversazione e' inaccurato ed obsoleto

Stimola l'ambiente da CHIACCHERE INUTILI per Comari e Comare (???)

Armati di quella GNU RANZA, vengono in gruppi organizzati, chissa' perche, proprio nei Blogs che infastidiscono la (DIS)informazione, l'OMERTA', la TIRANNIA MEDIATICA la cui forma di comunicazione usa il GOSSIP **noemi** per oscurare una Realta' difficile e per vendere un po' di cartaceo..ed anche GONFIARE i sondaggi del tutto non credibili...

Insomma: avete provato ad accentrare tutto nel vostro cortile, e vi siete riempiti di Chioccie, Pulcini, Maialiani e Scrofette, Latitanti, Commedianti in erba che si arrotolano sulle strisce (non le pedonali), Librettisti da Bagaglino e TRASH simile, SOLDATINI VIRTUALI MERCENARI MULTI NICKS FRODE

Bravo Onorevole per un Paese Libero e Moderno

In Bluff We Trust...!!

Non Eisenhoweriana la frase..ma e' esoticamente efficace..alla MANAGER dell'HINTERLAND di Corleone

Piero Rossini () Commentatore certificato 12.05.09 17:57| 
 |
Rispondi al commento

è assurdo ke in italia qst gente nn sia ancora ai lavori forzati, ma i migliori sn i leghisti, loro c fanno capire qnt siamo caduti in basso, un messinese ke è della lega, mah....
grazie travaglio sei un mito continua così

ah dimenticavo cofferati sei un ciarlatano

Jacopo Cicatiello (jackynet), mazara del vallo Commentatore certificato 12.05.09 17:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non è vero mantovà....c'è da imparare sempre dalla
storia ...ne ho scritto di post a riguardo ...
e tante volte sto sulle palle anche ai compagni
troppo intellettuali ....

sai ...in fondo i COMPAGNI DI STRADA sono molto
diversi da quelli che c'hanno il culo sulle poltrone

...adesso che so un po' più vecchio ...me ne sto
accorgendo ...un conto fare il rivoluzionario
davanti a scudi e manganelli , un altro farlo in pantofole con la tastiera sulle ginocchia !!!

gli hitler
i mussolini
i lenin
gli stalin
i mao

....un po' si assomigliano...embè...sta lì la vera FORZA DI QUESTA UMANITA' DISPERATA ....
LA RISCOSSA DEI POPOLI UNITI PER IL BENESSERE DI TUTTI...---> A MORTE QUALSIASI TIRANNO CHE OSA
DERUBARE IL SUO POPOLO DEL PROPRIO SANGUE PER VANTAGGIO PERSONALE !!!

i berlusconi
i ceaucescu
i kadar (ungheria)

non verrano mai ricordati come gli altri in alto !

ricordatelo legaiolo deluso !!!!

LENIN DI PIETRO, Stalingrado Commentatore certificato 12.05.09 17:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I LEGAIOLI XENOFOBI SONO VITTIME DI QUESTO GOVERNO

MA STRONZI COME SONO, NON LO AMMETTERANNO MAI ....

è LAMPANTE CHE SE METTI UNO AL GOVERNO CORROTTO CON CARICHI PENDENTI (e non solo)...FAI LA FIGURA DEL PAESE IDIOTA A LIVELLO MONDIALE ....

E QUALSIASI "EMIGRANTE" ONESTO O DISONESTO SI SENTE AUTORIZZATO A VENIRE NEL PAESE DELLA
"FICA A BUON MERCATO " .....

EKKECEVO' UNA LAUREA PER CAPIRLO !!!

lo scrivevo oltre un anno fa...ma niente!!!
certi stronzi se non ce sbattono il grugno non ce credono !!! e....ancora insistono !!!!

pure Beppe si sgola a dirlo e a ridirlo !!!!

LENIN DI PIETRO, Stalingrado Commentatore certificato 12.05.09 17:19| 
 |
Rispondi al commento

PICCOLA CORREZIONE ...E SEI VICINO ALLA VERITA'
-----------------------------------------------

MANTOVANO

D.emente
O.ttuso
C.oglione

bhè l'extracomunitario si è adeguato alla società corrotta che ha trovato. L'extracomunitario penserà tra sè: "anch'io debbo sopravvivere!

L'extracomunitario lo sà già in partenza, prima di salire sul barcone: il resto che devono sapere gli viene detto nelle associazioni criminali che li usano come schiavi sotto la copertura del regime di merda che c'è!


iocolcazzochevotodipietroecompagni 17:01
sopiùfurbovotoilnanoelosniffatocosìnearrivanodepiù

LENIN DI PIETRO, Stalingrado Commentatore certificato 12.05.09 17:09| 
 |
Rispondi al commento

C'era una volta un Lenin che doveva dirmi se Antonio di Pietro fosse mai stato elettore dell'M.S.I.!

SI NO

Barra la casella giusta, pistola!

O devo chiederlo a Benedetta Graziano!
iocolcazzochevotodipietroecompagni
...forse la MERDA COME TE PREFERIREBBE SPARARGLI!!

...CI FU UN TEMPO CHE SUCCEDEVA DAVVERO

COMM. CALABRESI - DOCET !!!!

DI PIETRO ERA UNO DI LORO SOTTOPAGATO PER LA PELLE CHE RISCHIAVA ....

IN POLITICA I "NEMICI" DEI "ROSSI" ERANO I MISSINI DI GIORGIO ALMIRANTE !!!!

PER CUI NIENTE DI NUOVO SE UN POLIZIOTO VOTAVA
M.S.I. ---> CERCAVA DI PORTARE A CASA LA PELLE!

OGGI ...I TEMPI SI SONO CAPOVOLTI...LE GUARDIE
STANNO PITTURANDOSI DI ROSSO !!!!

LE STELLETTE SULLE CASSACCHE SARANNO DI COLOR
"PORPORA" ...

IL CERCHIO SI STRINGE E SI CHIUDE DEFINITIVAMENTE!

--> MANCA POCO...E' SOLO UNA QUESTIONE DI CHI DA'
GLI ORDINI "FINALI" ...QUANDO PRENDEREANNO COSCIENZA CHE SONO COMANDATI DA UN "AZZANNAPOLIZIOTTI" CONTRO UN LORO STESSO EX COLLEGA ....ORA ..ONESTO MAGISTRATO NONCHE' POLITICO CONTRO LA CORRUZIONE !!!!!

LENIN DI PIETRO, Stalingrado Commentatore certificato 12.05.09 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Grazie per tutte le informazioni, è certamente difficile trovare persone degne di essere votate dai cittadini. E' però necessario aggiungere a tutte queste note il fatto che questi signori, se saranno eletti, andranno a prendersi ben oltre 20.000 euro mensili, la Santanchè in una trasmissione televisiva ha detto circa 30.000 ( da tre a quattro e oltre volte i compensi che prendono i loro colleghi europei, che fanno lo stesso lavoro e hanno le stesse responsabilità). Questo ammontare lo prenderebbero tutti i nostri rappresentanti italiani eletti, tra quelli citati nella rassegna e quelli non citati. E questi compensi sono a carico nostro, sì di tutti noi, anche di coloro che sono in cassa integrazione, anche dei precari, ecc. Cari signori del Blog di Grillo, perchè avete taciuto questo ? Non avete un po' di vergogna per esservelo dimenticato ?

Ezio P. Commentatore certificato 12.05.09 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Caro Marco, ce ne sono altri due in Campania.

Il primo è l'on. Luigi Nocera, ex assessore all'Ambiente in regione Campania, sottoposto agli arresti domiciliari per lo stesso scandalo che ha investito la moglie di Mastella, candidato alle europee per l'UDC (Circoscrizione Italia Sud).

Il secondo è un ecrto Angelo Scoppa, di recente arrestato ad Angri (provincia di Salerno) per una truffa all'ASL SA1. Candidato con i Liberali Democratici per le europee 2009.

San Giovanni Battista 12.05.09 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Ahahahahaha! Cofferati è un ciarlatano! Se lo dice pure da solo!

http://ilparere.blogspot.com/

Giovanni Tonetti 12.05.09 16:22| 
 |
Rispondi al commento

NOEMI LETIZIA E' INCINTA, MA NON SI SA SE DEL PADRE O DELLO PSICONANO.

roberto santori 12.05.09 16:05| 
 |
Rispondi al commento

SONO D'ACCORDO SU TUTTO, MA PERCHE' SOTTACIERE CHE ANCHE DI PIETRO SI CANDIDA E NON ANDRA' ABRUXELLES

roberto santori 12.05.09 16:03| 
 |
Rispondi al commento

ITALIOTI & XENOFOBI
------------------------------------------
sottotitolo: io col cazzo che voto il nano

Essi sono una razza perfetta per essere violentati da questo regime becero e corrotto.
esempio pratico molto stupido :

i ladri in coppia per distrarre l'attenzione della vittima il primo inscena una commedia qualsiasi il secondo compie effettivamente il furto...

- su tanti film abbiamo visto queste scene e moltissime nella realtà ....
purtroppo oggi non è un film , è un vero incubo reale !!!

per Renato non va bene "schierarsi"...forse avrai anche ragione ..e tutti
siamo abbastanza incazzati per una rivolta generale .....ma .....dopo?

dobbiamo costruirlo seriamente " il dopo " ....la politica è necessaria
per la vita stessa del Paese , dovremmo solo affiancarla ad organi
di controllo "sovrani popolari" che non permettano le varie collusioni..

Pensa che stupido che sono REnà....credevo che gli italiani seri lo avrebbero fatto già dopo TANGENTOPOLI !!!!!

ero davvero coglione !!!

LENIN DI PIETRO, Stalingrado Commentatore certificato 12.05.09 15:52| 
 |
Rispondi al commento

da l'unità
Pugni a una donna marocchina che indossa una mascherina sanitaria

L'uomo, originario del sud Italia, ma residente a Vicenza, aveva apostrofato l'immigrata con insulti irripetibili, dicendole tra l'altro: «Abbi il coraggio di farti vedere in faccia, marocchina che non sei altro, togli quella mascherina, oppure te la tolgo io». La donna, però, non lo poteva assecondare in quanto, ha cercato di spiegare, è costretta a portare la mascherina perchè le sue capacità di risposta immunitaria sono state abbattute da un problema medico dimostrato e certificato. L'uomo non ha sentito ragioni e, dopo averle intimato di scoprirsi, le ha sferrato due pugni al volto.


Sono stati alcuni testimoni, fra i quali un avvocato, a chiamare la volante per soccorrerla. La donna è stata portata in ospedale: ne avrà per trenta giorni, con denti rotti e altre contusioni e il giorno dopo ha firmato una querela contro il suo aggressore, già identificato dalla polizia . La contestazione è di lesioni gravi, ma con l'aggravante dell'odio razziale, fattispecie specifica prevista dalla normativa.

Alla denuncia di parte presentata sabato, il giorno dopo l'aggressione, l'aggredita ha allegato i certificati medici che comprovano la sua necessità di indossare l'accessorio
sanitario. La donna, infatti, è stata di recente sottoposta ad una delicata operazione chirurgica che la espone a possibili infezioni. La mascherina non ha niente a che fare, quindi, nè con il desiderio di manifestare nell'abbigliamento alcuna ortodossia religiosa, nè, d'altra parte, con immunodeficenze
permanenti, ma soltanto con una temporanea misura precauzionale vivamente raccomandata dai medici curanti.

lalla l. Commentatore certificato 12.05.09 15:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

circa l'immigrazione e la "tenzone" di cui tutti siamo spettatori...non mi pronuncio ..ho le idee confuse....cerco di focalizzare...

in me alberga un'unica certezza....vissuta e maturata nel tempo.....

30 anni fa...antropologi...metereologi...sociologi.. statisti...demografi....economisti.....

lanciarono un chiaro allarme....l'europa sarebbe stata invasa dall'ecumene africana...per tanti motivi..non trascurabile la irrefrenabile desertificazione....del pianeta .....

sempre 30 fa ...si proponeva di INVESTIRE risorse nei luoghi di origine..onde evitare spiacevoli esodi di massa.....

i consigli di eccellenti luminari...sono stati sottovalutati...derisi....cestinati...

siamo purtroppo indifferenti alla scienza ...ma molto "accalorati"..quando parlano i politici...che pur non sapendo un cazzo...quali impiegati prestatisi alla farsa...riscuotono pericoli consensi....

uno scienziato è tale per meriti professionali..

un politico è tale...perchè non ha voglia di lavorare....ha capito che prendendo per il culo la gente ...si guadagna di più.....

si torni ...ad ascoltare attentamente i nostri scienziati...i nostri esperti....prima che si manifestino situazioni incontrollabili...

(ovviamente ciò è rapportabile all'inquinamento)

riflettete: una persona seria si calerebbe mai in politica ?

un caffè...un sigaro ( mi hanno contestato anche questo )....a tra poco...

Peppino Garibaldi, casa mia Commentatore certificato 12.05.09 15:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La FIAT sta finanziando l'operazione di fusione con OPEL dismettendo stabilimenti in Italia...

LA CHIAMANO RIPRESA...

Mauro Bellaspica Commentatore certificato 12.05.09 15:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

HELP!!!!
SALVIAMO SENSIBLE UNO
Poverino...si sente minacciato dai "negri" e dagli "Stranieri"...APRO QUI UNA CAMPAGNA di solidarietà a questo essere, vittima della sua intolleranza...A TUTTI I FREQUENTATORI DEL BLOG aiutiamo SENSIBLE UNO a superare le sue paure...paghiamogli un biglietto per l'Africa....

Luigi Randaccio Commentatore certificato 12.05.09 15:32| 
 |
Rispondi al commento

IL NOSTRO IMPERATORE, PRIMO MINISTRO E GIUDICE DI NOI TUTTI ANNUNCIA ----- "Serve democratizzazione dei paesi d'origine"

HAI COSTRUITO UNA FORTUNA FALSIFICANDO I BILANCI, HAI TRATTO PROFITTO DALLE TUE AMICIZIE POLITICHE CHE TI HANNO PROTETTO DALLA GIUSTIZIA, TI SEI TENUTO IN CASA UN MAFIOSO PER OLTRE UN ANNO, HAI DEPENALIZZATO IL FALSO IN BILANCIO PER NON FINIRE IN GALERA, TI PORTI A LETTO PUTTANELLE DI TUTTE LE ETA' E LE RICOMPENSI NON DI RADO CON LA CARICA DI MINISTRO, TI SEI ALLEATO CON LA PEGGIORE CRICCA DI FASCI MAI VISTA DA DOPO LA FUCILAZIONE DI MUSSOLINI, E HAI PURE IL CORAGGIO DI PARLARE DI DIRITTI E DEMOCRAZIA? SEI UN CESSO, UN'IMMONDA LATRINA MALEODORANTE PIENA DI PLASTICA E MERDA COME I PROGRAMMI DELLE TUE TELEVISIONI!

Stefano Fiocchi (the machinist) Commentatore certificato 12.05.09 15:31| 
 |
Rispondi al commento

Riposto qua il sottocommento al post di sensible uno....
cosi tutti possiamo partecipare alla
CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE DI SENSIBLE UNO
**************************************************
***********************************************+++
Poverino...si sente minacciato dai "negri" e dagli "Stranieri"...APRO QUI UNA CAMPAGNA di solidarietà a questo essere, vittima della sua intolleranza...A TUTTI I FREQUENTATORI DEL BLOG aiutiamo SENSIBLE UNO a superare le sue paure...paghiamogli un biglietto per l'Africa....

Luigi Randaccio Commentatore certificato 12.05.09 15:29| 
 |
Rispondi al commento

Dal rinvio dello sciopero della fame, la Commissione centrale del Ministero dell’Interno non ha concesso alla famiglia Masciari le misure speciali di protezione, scorta e tutela, benché riconosciute come necessarie proprio in sede istituzionale.
Né i coniugi Masciari, imprenditore e medico odontoiatra, sono stati messi nelle condizioni di lavorare.

Lo Stato, per dodici anni, li ha tenuti in esilio, privandoli della sicurezza e della dignità.

Oggi, esausto, Masciari rimette la propria vita nelle mani dello stesso Stato, che deve decidere: renderla o toglierla definitivamente.

Nel caso in cui lo Stato gliela neghi, Masciari intende restituire almeno la libertà della sua famiglia dal giogo mafioso, pagando con la propria vita l’atto della denuncia. Alle ore 11 è prevista la conferenza stampa, davanti al Quirinale.

CONTATTI: ANDREA Sacco: 392 0722137 ; Federica Rosin: 339 5016882 ; FEDERICA DAGA: 349 4124558; e.mail: pinomasciari@gmail.com ; pinomasciari.org ; difesapopolaremasciari.net

Tratto da: pinomasciari.org

Per sostenere Pino Masciari: difesapopolaremasciari.net

monica c., FRATTAMAGGIORE NAPOLI Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Carp Beppe, guarda un po' sabato sulla tua Genova cosa c'era....

http://rapidfire.sci.gsfc.nasa.gov/subsets/?subset=AERONET_Rome_Tor_Vergata.2009129.terra.250m

STOP A TUTTO QUESTO!

Sergio Stainos 12.05.09 15:26| 
 |
Rispondi al commento

IMPORTANTE!

http://radicali.forumattivo.com

Manuel Z., Mantova Commentatore certificato 12.05.09 15:25| 
 |
Rispondi al commento

fax:

06-46547076 Ministro Maroni
06-46549815 Segreteria Ministro Maroni
06-46549532 Dott. Taucer
06-4814661 Segreteria
06-46541719 Servizio Centrale di Protezione


12 maggio 2009

Io, Cittadino italiano, chiedo che venga garantita la vita a Giuseppe (Pino) Masciari e sicurezza per sé e la famiglia.
Chiedo a questo Stato di ottemperare alla sentenza del 23 gennaio us.
Chiedo alle Istituzioni di attivarsi affinché Pino, sua moglie e i suoi due figli,
possano ricominciare a vivere una vita normale, in sicurezza, dopo 12 anni di esilio dalla propria terra.

Chiedo, per misericordia cristiana, che le Istituzioni non abbandonino la famiglia Masciari.

In fede...
NOME E COGNOME

Stefania .. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 15:25| 
 |
Rispondi al commento

IMPORTANTE!

http://radicali.forumattivo.com

Manuel Z., Mantova Commentatore certificato 12.05.09 15:23| 
 |
Rispondi al commento

ufficiocomunicazione@interno.it


12 maggio 2009

Io, Cittadino italiano, chiedo che venga garantita la vita a Giuseppe (Pino) Masciari e sicurezza per sé e la famiglia.
Chiedo a questo Stato di ottemperare alla sentenza del 23 gennaio us.
Chiedo alle Istituzioni di attivarsi affinché Pino, sua moglie e i suoi due figli,
possano ricominciare a vivere una vita normale, in sicurezza, dopo 12 anni di esilio dalla propria terra.

Chiedo, per misericordia cristiana, che le Istituzioni non abbandonino la famiglia Masciari.

In fede...
NOME E COGNOME

Stefania .. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Peccato che questa manifestazione davanti a Montecitorio sia stata, volutamente direi, tenuta in sordina, molto sotto le righe.
Solo qualche riga quà sul blog, per informare più che per chiedere partecipazione ...

Davvero non capisco il senso di tutto questo, se Beppe voleva poteva essere una dimostrazione importante ed imponente, bastava informare per tempo e chiedere in modo chiaro a chi ne aveva la possibilità di partecipare, di esserci.
Penso che ancora una volta, come le molte, anzi tutte le ultime manifestazioni di Grillo si sia voluto non dare risalto, non farsi vedere ... per poi lamentarsi per la scarsa visibilità data dai mezzi di informazione.

Non capisco la strategia di Grillo, non capisco cosa lo spinga a manifestazioni con sempre meno partecipanti, sempre più defilate e poco partecipate ... una scelta direi, non una conseguenza.

E' sparito il post "operazione pittima" ...
Bo??? che dire?
Posto qui quello che "non passava" di là.


Beppe sarebbe bella ed interessante una tua spiegazione: ho partecipato alle tue battaglie, ai tuoi V-day, alle raccolte firme ... poi ad un certo punto, diciamo a aprtire dall'annullamento della "passeggiata" a Roma di un po' di tempo fa, tutto ha cominciato a spegnersi, le tue battaglie hanno perso l'entusiasmo ... insomma Beppe, ti sento sempre più lontano, distaccato ...

Magari mi sbaglio, ma purtroppo credo di no.

Tiziana R., Treviso Commentatore certificato 12.05.09 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Pino Masciari scrive AIUTATECI A DIFFONDERE QUELLO CHE PUBBLICHIAMO, COMUNICATO STAMPA IN PRIMIS. GRAZIE!

da Facebook
PINO MASCIARI ISOLATO
Oggi alle 15.10

Pino Masciari, imprenditore calabrese che ha denunciato, divenuto testimone di giustizia, stamane ha iniziato, davanti al Quirinale, lo sciopero della fame e della sete per chiedere, con dovuto rispetto, alle cariche dello Stato, che i suoi diritti vengano rispettati.
Alle 11.15, dopo una conferenza stampa in cui ha spiegato le ragioni del suo gesto estremo, a Masciari è stato proposto un incontro al Quirinale.

Questo incontro non ha avuto luogo.

I giovani, esponenti dell'antimafia civile, che si sono presentati nella piazza del Quirinale a sostegno del testimone di giustizia, sono stati allontanati e obbligati a spostarsi d'un centinaio di metri dalle forze dell'ordine.
Ora, questi giovani sostenitori di Pino si trovano circondati da poliziotti che di fatto, gli impediscono qualsiasi movimento. È stato impedito al medico di Pino di avvicinarsi a lui per valutare il suo stato di salute. Molti di loro hanno iniziato lo sciopero della fame a cui si aggiungerà anche quello della sete se non dovessero giungere soluzioni a supporto di Pino Masciari.
Si ribadisce la pacificità dell’azione, il loro non è un gesto che pongono contro lo Stato, ma si tratta unicamente di una richiesta di aiuto di cittadini allo Stato.

monica c., FRATTAMAGGIORE NAPOLI Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Riposto qui cosi tutti possono partecipare alla
CAMPAGNA DI SOLIDARIETA' A SENSIBLE UNO
dona anche tu un euro per il suo espatrio
*************************************************
*************************************************
Poverino...si sente minacciato dai "negri" e dagli "Stranieri"...APRO QUI UNA CAMPAGNA di solidarietà a questo essere, vittima della sua intolleranza...A TUTTI I FREQUENTATORI DEL BLOG aiutiamo SENSIBLE UNO a superare le sue paure...paghiamogli un biglietto per l'Africa....

Luigi Randaccio 12.05.09 15:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non risulta più visibile l'ultimo post di Beppe Grillo, quello dal titolo 168 La Pittima ( ho segnalato l'inconveniente allo staff)


Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Ma che fine ha fatto il nuovo post sulla purtroppo inutile "operazione Pittima"? E' scomparsa dalla Homepage!

Giovanni Tonetti 12.05.09 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Non è un commento al post di Marco Travaglio, ma è indicativo del dato di fatto che non c'è limite alla decenza, leggete questo link, è un quotidiano online della provincia di Viterbo.Il titolo è:
"il premio Nobel per la pace a Berlusconi" (sic!)(sigh)

http://www.tusciaweb.it/notizie/2009/maggio/11_42nobel.htm

francesco fausto 12.05.09 15:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

travaglio sei proprio una GRAN TESTA DI CAZZO!!!!

non capisci che offendendo la LEGA e gli altri partiti che hanno stravinto le ultime elezioni,
e come se dicessi alla maggioranza degli Italiani:

siete coglioni!!!!!!!!!!

riflettici un pochino.

TESTA DI CAZZO

luigi cottarelli 12.05.09 15:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ATTENZIONE!!

EXIDOR E' UN CESSINO POLITICO

Ed *** Commentatore certificato 12.05.09 15:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è STATO UN MOMENTO....

C'è stato un momento in cui gli Italiani hanno avuto sentore che potessero cambiare le cose, ma in quel momento ci siamo dispersi tra tante città apponendo una semplice firma per UNA PETIZIONE CHE NON è SERVITA AD UN CAZZO DI NULLA....

IMMAGINATE 350.000,00 E SICURAMENTE IL DOPPIO DAVANTI AL PARLAMENTO!!!!! A CHIEDERE DEMOCRAZIA E A CIMENTARSI DIVERSAMENTE DALLA SEMPLICE PARODIA DI UNA PITTIMA, MA PERSEGUENDO IL DOVERE DI ELETTORI, INTENTI A RICHIEDERE L'ESPULSIONE E QUINDI IL LICENZIAMENTO DEI NOSTRI CARISSIMI E GAUDENTI GOVERNANTI/TERRORISTI CHE HANNO BISTRATTATO COSTITUZIONE E DEMOCRAZIA ATTENTANDO QUOTIDIANAMENTE AD ESSE.

QUESTO SI DOVEVA FARE! LE ISTANZE IN DITTATURA NON SERVONO AD UN CAZZO!!!

Mauro Bellaspica Commentatore certificato 12.05.09 15:14| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
è ora di entrare in parlamento,prenderli per mano accompagnerli fuori ricordando che sono dei nostri dipendenti e quindi in momento di crisi vengono licenziati in tronco.
Ricorrere ad elezioni che permettano di eleggere chi abbiamo autonomamente deciso.Istituire un comitato di controllo popolare che a campione ed a rotazione presiede il lavoro del governo (pagati come se fossero al proprio lavoro)e che a fine mandato pubblica il resoconto dell'operato.Sin da piccoli ci si insegna che per costruire la propria esistenza è molto faticoso e che per distruggerla ci vuole un attimo....ci vuole un attimo a mandarli a casa. Basta RIUNIRSI PACIFICAMENTE IN DUE O TRECENTOMILA ED ANDARLI A TROVARE NEL NOSTRO PARLAMENTO.

Dopo la guerra i nostri nonni hanno capito che bisognava costruire un benessere funzionale ai valori di umanità e solidarietà collettiva.Ho una figlia e mi vergogno del mondo che gli lascio.

Sono pronto
Terenzio

terenzio coculo 12.05.09 15:13| 
 |
Rispondi al commento

MA DOVE E' FINITO IL FILMATO DELLA PITTIMA???

aniello r., milano Commentatore certificato 12.05.09 15:12| 
 |
Rispondi al commento

L’ingegner Maurizio Floris dichiara che «i dati sull’entità del sisma sono stati cambiati, penso volutamente e con raziocinio, per evitare il risarcimento del 100% che sarebbe stato dovuto in caso di sisma maggiore di 6 gradi Richter.

I dati di accelerazione al suolo sono stati impressionanti e completamente al di sopra della nuova normativa antismica del 2003. Le accelerazioni al suolo sono risultate 2, 3 e persino 4 volte superiori a quelle previste da suddetta normativa. É stato un terremoto squassante per la potenza, per l’epicentro posto a 500 metri in linea d’aria dal centro storico, per la profondità risibile di 5 km. Per chi lo ha vissuto è stata la fine del mondo, non un terremoto qualsiasi».

Nodo risarcimento: qual è stata la vera intensità del terremoto? Ecco cosa scrive Italianspot:

Rainews24 alle ore 3.53 nella sua diretta aveva citato l’Instituto di Geofisica americano che aveva comunicato una scossa pari al 6.7 della scala richter. 3 minuti dopo alle ore 3.56 Rainews24 dava una magnitudo del 5.5 richter. Intorno le sei del mattino, invece, le agenzie di stampa hanno iniziato a divulgare il dato di una scossa pari al 5.8 grado richter, con tanto di conferma da parte dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

Ad un mese dalla più forte scossa non si capisce ancora perchè l’USGS (l’agenzia geologica federale del Governo USA) si ostini a confermare il dato sulla magnitudo 6.3 della scara richter, senza distinzioni tra la magnitudo MI e quella MW.

E' invece l’INGV che fa questa distinzione e diffonde alle agenzie il dato più basso quello del 5.8, specificando che il dato americano pari al 6.3 e relativo alla “magnetudo momento” MW. Ma nel sito del USGS non c’è traccia di questa classificazione.

Quindi il grado di intensità dichiarato sarebbe più basso rispetto a quello reale per evitare al governo di rimborsare il 100% e limitarsi al 33%. Enzo Boschi si difende e ribadisce i rilievi ufficiali.

Enrico Bosco, Genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 15:05| 
 |
Rispondi al commento

OK TUTTI MERDE, TUTTI ROBA DA ZOO, CONCORDO...E ALLORA? QUALE SOLUZIONE ADOTTARE PER RISOLVERE LA SITUAZIONE? 350.000 FIRME GIACCIONO NEI SOTTERANEI DEL PARLAMENTO SEPOLTE PER SEMPRE! UN ALTRO V-DAY? ALTRI DUE? ALTRI DIECI? EMIGRIAMO TUTTI IN SPAGNA? BOH...

Stefano Fiocchi (the machinist) Commentatore certificato 12.05.09 15:05| 
 |
Rispondi al commento

Immigrazione. Berlusconi: "Serve democratizzazione dei paesi d'origine"

Quale democratizzazione?

La nostra!?

enzo z., germany Commentatore certificato 12.05.09 15:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ITALIANO, TRA SPERANZA ED ILLUSIONE: il limbo.

Io penso che alla fine siamo fottuti... ormai la gente ha perso completamente speranza ed agevolmente provvede a rifugiarsi nel limbo del proprio individualismo ("penso ai cazzi miei e basta: ai soldini, al calcio e alle puttane, il resto non mi interessa". Questa è la figura rigor mortis dell'Italiano medio(cre)), non c'è speranza, ma solo ILLUSIONE).

Mauro Bellaspica Commentatore certificato 12.05.09 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Sensible Uno

se non si è capaci di integrarsi e far "trionfare" la propria cultura sulle altre, vuol dire che un popolo già da tempo è in profonda decadenza

STORIA SUGLI IMPERI e INVASIONI BARBARICHE\

Roob Zarathustra, Caput Mundi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 14:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PINO MASCIARI DI FATTO SEQUESTRATO DALLE FORZE DELL'ORDINE ,ANDATE SUL SUO SITO . CHIAMIAMO I MEDIA

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Non so, forse qualcuno non vive in Italia, o vive in zone in cui l'immigrazione non ha fatto danni.

Ci sono, queste oasi felici, da cui si può pontificare, dicendo che l'emergenza non esiste.

Ed invece l'emergenza esiste, eccome.

C'è un paese, in provincia di Milano, Pioltello, in cui in un quartiere ci sono DUECENTO famiglie di extracomunitari, e SETTE famiglie di italiani.

Questi ultimi sono degli eroi, oppure non possono far altro che rimanere lì perchè hanno comprato.

Il quartiere è in un degrado spaventoso: sporcizia, fumi, odori, criminalità, sopraffazione.

A dettare legge ci sono musulmani, indù, tutte le etnie negre possibili ed immaginabili, con le loro stomachevoli tradizioni, ma con un unico obiettivo: sfruttare quei cretini di italiani, che hanno consentito loro di fare i loro porci comodi , e di avere previdenze negate a chi invece in Italia è nato.

Sensible Uno Commentatore certificato 12.05.09 14:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dal sito del parlamento..

POSTA LA FIDUCIA AL DISEGNO DI LEGGE SULLA SICUREZZA
Il Ministro per i rapporti con il Parlamento Elio Vito ha posto, a nome del Governo, la questione di fiducia sull’approvazione degli emendamenti del Governo 1.1000, 2.1000 e 3.1000 i cui contenuti sostituiscono l’articolato del disegno di legge (C2180 -A), già approvato dal Senato, recante Disposizioni in materia di sicurezza pubblica. La fiducia sarà votata nella seduta di domani non prima delle ore 10,30. (12 maggio 2009)

Pittime di tutta italia dobbiamo unirci per reclamare la nostra libertà.. oggi metteranno la fiducia al maxi emendamento sulla sicurezza..
Visitate il sito del Parlamento.. prendete gli indirizzi mail di chi appoggerà questo emendamento (specialmente quelli dell'opposizione) e sfiancateli con e-mail di protesta.

PIETRO B., Lucca Commentatore certificato 12.05.09 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Imbarcazioni e equipaggi, nei mari italiani
Nelle carette del mare ci sono solo dei clandestini che hanno a che fare con la criminalità, ed è raro che tra loro ci sia qualcuno che abbia davvero le carte in regola per poter chiedere asilo politico.
Stesso ragionamento, ma imbarcazione diversa:
Negli Yact ci sono solo dei ricchi avidi, che non pagano le tasse e le fanno pagare ai poveri,è raro che tra loro, vi sia qualcuno che non abbia fatto i soldi senza delinquere, senza rubare.
PS Il primo è ragionamento è un pregiudizio razziale,che tanti italiani applaudono, il secondo è una palese realtà,che tanti italiani invidiano e condividono. Quanti cani in questo paese si fanno aizzare come cani, per mangiarsi l'osso della bistecca che si mangiano i padroni? .Dovrebbero respingerci noi dai confini di altri paesi,xche siamo noi italiani, ignoranti e pericolosi, per loro e per noi stessi.

lugi b 12.05.09 14:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUANDO I "RESPINGIMENTI" LI FACEVANO I "BUONI"

(E NON IN ACQUE INTERNAZIONALI)

4 maggio 2000. Un gommone carico di immigrati sperona un'imbarcazione della polizia a quattro chilometri dalla costa del Salento. Muoiono due clandestini e sono almeno dieci i dispersi.

16 maggio 1999. Sei clandestini, tra cui alcuni bambini, muoiono in seguito allo scontro del gommone su cui viaggiavano contro uno "scoglio" nelle acque di Valona, in Albania.

15 agosto 1999. Al largo delle coste montenegrine sarebbe naufragata una ''carretta del mare'' carica di famiglie Rom. Sarebbero oltre un centinaio i morti.

dicembre 1999. Affonda un gommone carico di clandestini nel canale d'Otranto. Muoiono 59 immigrati.

9 settembre 1998. Tre scafisti gettano in mare, nelle coste del Salento, nove bambini, tra cui tre neonati, che si trovavano a bordo del loro gommone. Alcuni di loro vengono salvati dai genitori, altri vengono recuperati dai carabinieri.

28 marzo 1997. In seguito ad uno "scontro" con la corvetta della Marina militare italiana ''Sibilla'' affonda la nave albanese ''Kater I Rades''. Vengono recuperati i cadaveri di quattro clandestini, mentre 34 di loro vengono tratti in salvo. Nel successivo mese di ottobre viene recuperato il relitto dell'imbarcazione, con a bordo altri 54 cadaveri.

21 novembre 1997. Sedici clandestini albanesi partiti da Durazzo muoiono nel canale d'Otranto per lo "scoppio" del gommone.

25 dicembre 1996. Annegano duecento clandestini, soprattutto pakistani, tra Malta e la Sicilia, in seguito allo scontro tra il cargo libanese ''Friendship'' e la motonave ''Yohan''.

Roberto Fab, Savona Commentatore certificato 12.05.09 13:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

pubblicità progresso del COMITATO LEGA NORD

NIENTE FOTO DEL PRESIDENTE

NIENTE FROCI

NIENTE DONNE

NIENTE ZINGARI

NIENTE STRANIERI

NIENTE PERSONE DI COLORE

QUESTO PROGRAMMA è STATO RUBATO DA HITLER TANTI

ANNI FA...

QUANDO TOGLIEREMO DI MEZZO ZINGARI FROCI DONNE STRANIERI PERSONE DI COLORE TORNEREMO AI TEMPI QUANDO SI SCANNAVANO I MONTECCHI E I CAPULETI PERCHè A LORO PIACE LA GUERRIGLIA URBANA...

mariluuu barbera, arzano napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 13:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L' Italia è il paese moralmente devastato e culturalmente arretrato che vediamo. Un pedofilo mafioso, piduista (quanti sanno cos'è la P2?) e pregiudicato racconta la sua verità e la maggioranza degli italiani gli crede con entusiamo. Non ci resta che Jimi Hendrix! Saluti

ivan IV Commentatore certificato 12.05.09 13:53| 
 |
Rispondi al commento

L'ONU chiede che i clandestini siano, portati via dalla Libia e riportati in Italia. Il megalonanoman è stato smentito ( anche se si sa che è la menzogna ,fatta persona)Hanno preso tutti i nomi dei respinti, e tutti risultano essere persone con diritto di asilo. Dato che stiamo faccendo l'ennesima figura di merda a livello mondiale, sarebbe auspicable, che se il nostro governo non accetti le decisioni dell'ONU, i sette grandi boicotassero la riunione del G7emezzo.

luigi b 12.05.09 13:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"RESPINGIMENTI"!

"VEDETTA GDF SPERONATA DA SCAFISTI ALBANESI DURANTE INSEGUIMENTO"

di Fabrizio Gatti

(quando i CATTIVI erano gli altri)


http://archiviostorico.corriere.it/2000/luglio/25/Gommone_speronato_morti_due_finanzieri_co_0_000725287.shtml

Roberto Fab, Savona Commentatore certificato 12.05.09 13:48| 
 |
Rispondi al commento

NOI A ROMA DAVANTI AL PARLAMENTO CON BEPPE GRILLO:

il nostro piccolo blog ; http://informazionedalbasso.myblog.it/

era presente con Paolo Papillo che ha parlato con Beppe .....sul blog informazione dal basso il video, da diffondere.

Loro non mollano noi non ci stancheremo di sputtanarli,abbiamo bisogno dell'aiuto di voi tutti.

per contatti ;

mail ; vittoriopampa@yahoo.it
cell. 3771447634
contatto skype ;paolo papillo

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Azz! N'do sta er diavolo nero ???

:-DDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDD

Te vengo a tirà i piedi !!!!

Cosi' te vedi da vicino un vero diavolo nero !!!

:-DDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDD

teribbileeeeeeee!!!

:-DDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDD

Che mandria de sfigati !!!

Mo me bevo un caffè !! e buon pomeriggio !!!

GREASE ., ulan bator Commentatore certificato 12.05.09 13:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRILLO? Ma porca puttana...leggiti un po questo:

http://www.corriere.it/cronache/09_maggio_12/acqua_contaminata_pappagallo_e5be0fe6-3ebf-11de-914a-00144f02aabc.shtml

Prima ci dici di bere l'acqua del rubinetto peche' pulita e meno costosa, perche' si deve impedire il trasporto di acqua piena di conservanti e adesso leggo QUESTO?!
Vai un p oa leggere...la bella ACQUA DEL RUBINETTO che schifo di cosa e'.
E ci hai detto dfi berla...ho smesso di acquistare bottiglie perche' hai motivato con la qualitaì' dell'acqua al rubinetto la tua guerra contro le csocieta' che imbottigliano ma adesso cosa mi rispondi!?
CANCRO...alla prostata, al colon all'intestino, per l'acqua POTABILE del rubinetto.
Spero farai un post per questo...ci stiamo avvelenando e TU ci hai dato una mano.
GRAZIE...

Enrico Bosco, Genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 13:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di corsa arriva la grillina Sonia Alfano a portare la cronaca dell’Abruzzo ferito: " una dignità ferita, lasciate perdere la cronaca rosa imbellettata dal regime, la sofferenza è grande con i due gradi sotto zero della notte in tenda". La responsabile dell’associazione delle vittime della mafia è ormai una eroina, portata alla ribalta da Anno Zero e da Beppe Grillo, la sua corsa verso l’Europa è in discesa. Come anche quella di Luigi De Magistris. Il suo è un intervento pacato, persino ironico. " Quando il giudice del CSM dell’accusa faceva la sua requisitoria contro di me e ribadiva il mio grande attaccamento al lavoro, pensavo ..è fatta, invece quello nelle conlusioni diceva che io facevo il mio lavoro con passione e questo è contro i principi costituzionali che governano la giustizia" . Vale a dire che il magistrato deve essere un freddo esecutore, un burocrate. La sua vicenda, che appare paradossale, nasce per caso, per quel sano principio che vuole che il magistrato si muova per primo quando arriva la notizia criminis. "

Exidor .. Commentatore certificato 12.05.09 13:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qui e adesso

La riduzione dei migranti a persone senza diritti, la riduzione dei migranti
a untermenschen. Non ci ricorda niente?
La legalizzazione delle squadracce. Non ci ricorda niente?
Sono questi i due punti cruciali del cosiddetto "pacchetto sicurezza" che il
governo razzista vuole imporre al parlamento con voto di fiducia. Fiducia
nel III Reich.
*
E perche' non vi siano dubbi sulla volonta' del governo razzista sono gia'
cominciate le deportazioni in flagrante e cinicamente esibita violazione del
diritto d'asilo, del diritto internazionale, della Convenzione di Ginevra,
della Costituzione della Repubblica Italiana.
*
C'e' un nome per tutto cio': nazismo.
C'e' un dovere che incombe a ogni essere umano, ad ogni aggregazione civile,
ad ogni istituzione democratica: resistere.
All'eversione dall'alto che vuole instaurare in Italia il regime
dell'apartheid, dello squadrismo e delle deportazioni, occorre che il popolo
italiano si opponga, con una insurrezione nonviolenta delle intelligenze e
delle coscienze, in difesa dell'umanita', del diritto, della civilta'.

Peppe Sini
responsabile del Centro di ricerca per la pace di Viterbo

viviana v., Bologna Commentatore certificato 12.05.09 13:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Corte d’Appello di Bre­scia, riformando la sentenza del 2006, ha cancellato ieri pomeriggio ogni colpa per Cesare Geronzi, Roberto Cola­ninno, Divo Gronchi, Steno Marcegaglia, Ivano Sacchetti e altri 45 manager bancari, tutti accusati di aver tenuto in vita un’impresa decotta— l’Italcase di Bertelli — al solo scopo di riottenere il denaro prestato.

Di Pietro non mi piaci ma avrai il mio voto e quello di tanti,oggi ho letto La Stampa, perfino gli intellettuali di sinistra ti voteranno. Non se ne può più, facci sognare, mandali in cella insieme agli spacciatori da pochi euro.

Ace Gentile, torino Commentatore certificato 12.05.09 13:33| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

VIA I DISSOCIATI DAL BLOG...

mariluuu barbera, arzano napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 13:31| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutto giusto e tutto vero, però ribadisco che quello che manca a Grillo e Travaglio, è la capacità di discernere il bello dal brutto, e questi dal medio; Come quando Grillo paragona un pedofilo, piduista e mafioso ad un prestigioso professore di economia! Circa Cofferati poi, persona degna, che ha fatto tanto per la sinistra e per il sindacato (si astengano le critiche "gnè gnè!). Se ha detto una cosa e a distanza di tempo si corregge, purchè non commetta crimini, e visto il suo grande passato, io lo perdono sicuramente. Solo gli stolti non cambiano mai idea. Poi nn si può criticare Visco per aver costruito una stanza di 3 metri X 3, in un paese che innalza interi quartieri e ponti abusivamente. E dove il suo stesso premier ha fatto i soldi coll' abusivismo edilizio. Non si può criticare qualche parlamentare se ha avuto un avviso di garanzia, quando la destra è piena di mafiosi conclamati e di farabutti di ogni sorta, di spacciatori e di corrotti impuniti. Diamo ad ogni cosa il giusto peso, se nn vogliamo essere solo dei cialtroni ciarlatani inconcludenti. Saluti

ivan IV Commentatore certificato 12.05.09 13:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutto ciò che fa bene alla lega fà male all'Italia e viceversa.

Ecco perchè dobbiamo recarci in massa alle urne e votare SI' al referendum.

In culo a Boss(ol)i ed a chi lo vota!

Ex Ardvis Perpetvvm Nomen Commentatore certificato 12.05.09 13:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei rispondere a Luca V. e a Roberto Fab. che hanno scritto questo:
"L’obbiettività dell’informazione di sx :
quando li respingeva il governo Prodi (Fassino), nessuno diceva – scriveva niente, adesso> razzisti
ma non vi fate pena ?


luca V. (commentatore certificato)

-----------------------
Ma che respingimenti! Caso mai li scortavano al largo e poi li speronavano!
Roberto Fab, Savona
"
Non è assolutamente vero che durante il governo Prodi gli sbarchi di clandestini non venivano menzionati, vatti a vedere i TG4, i TG5 e gli Studio Aperto dell'epoca, ci hanno martellato per giorni interi. Ti dirò di + il centro destra ha usato la vita di queste persone per farne campagna elettorale.
Che dignità avete se riuscite a sostenere una tesi del genere, beh certo se utilizzate come riferimento il TG4 il TG5 e studio aperto vivete assolutamente in un mondo parallelo, che non ha niente a che fare che il mondo vero.
Il problema è che voi rimandando indietro le barche state trasgredendo tutte le leggi che riguardano i diritti umani e di accoglienza dei clandestini, ed è ovvio che la cosa diventa di rilievo internazionale, forse addirittura mondiale.
I razzisti siete voi, che volete un'italia di soli italiani.
Che tristezza che mi fate.

P.S. Si scrive obiettività, non obbiettività.

Giovanni C. 12.05.09 13:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://gisa.splinder.com/post/20515034/Bubbole+e+falsità+sul+terremo

lunedì, 11 maggio 2009

Ecco due notizie artatamente sottaciute dalla propaganda arcorese dei media mainstream e riguardanti il terremoto abruzzese che, dai dispacci diffusi dalla stampa nazionale, tra camping, visite di papa e papi, pare un'allegra occcasione per una pasquinata primaverile.
La prima, segnalatami da Stefano, ---> http://www.youtube.com/user/2012vimana2

riguarda il falsamento presunto della magnitudo delle scosse che hanno martoriato il territorio abruzzese. La scossa che nella notte del 6 aprile ha devastato l'Abruzzo, inizialmente data al 5.8 grado della scala Richter, è stata in realtà del 6.3, secondo quanto acclarato da istituti americani e giapponesi: dato debitamente artefatto, giacchè la normativa italiana ed europea prevede che fino al sesto grado della scala Richter i rimborsi per i danneggiamenti siano pari al 33%, mentre dopo il sesto grado devono obbligatoriamente essere del 100%.
Qui il breve servizio di Rainews24 e un articolo dovizioso e molto interessante di ItalianSpot. ----> http://italianspot.wordpress.com/2009/05/05/terremoto-laquila-falsata-la-magnetudo-della-scossa-del-6-aprile-per-evitare-il-risarcimento-del-100-per-100-per-le-case-distrutte/

(video)
------------

L’AQUILA. La scossa di terremoto che la notte del 6 aprile ha devastato L’Aquila e dintorni è stata di magnitudo 6.3 della scala Ricther. Lo sostiene l’Istituto nazionale di Geofisica e vulcanologia sul suo sito internet e si accende il dibattito sull’entità dei finanziamenti per la ricostruzione.

(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 13:27| 
 |
Rispondi al commento

E' uno srumento o un'arma il referendum ?

La parola Referendum riprende il gerundivo neutro latino del verbo refero ed indica lo strumento attraverso cui il corpo elettorale viene consultato direttamente su temi specifici; esso è uno strumento di democrazia diretta, consente cioè agli elettori di fornire - senza intermediari - il proprio parere su un tema oggetto di discussione.

E' un falso mettere in carro davanti ai buoi.

Il governo ho fatto una legge, il fatto che lo stesso governo dica che è una parcata non è in discussione.

Il Refendum attesterà , si spera, l'opinione che la maggioranza chiede che la legge elettorale si più democratica ( prefernze etc.)

Il governo non può dire che voterà sì al referendum per correggere una legge dove lui stesso ha tolto le preferenze . . .

Ci stiamo scordando il significato nobile di REFERENDUM ( o voglio che si scordi).

dario ogliastro, viareggio Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 13:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.aprileonline.info/notizia.php?id=12039

Clandestina è la verità

Raffaele Ferraro 11 maggio 2009

Nel giorno in cui arrivano le critiche del presidente della Camera e del Consiglio d'Europa alla politica del governo sulla gestione dell'immigrazione, continuano a sfuggire dei dati minuziosamente occultati dalla classe dirigente. Eccoli: la percentuale di stranieri in rapporto alla popolazione nel nostro Paese è inferiore alla media europea; le domande di asilo politico accolte ogni anno sono di gran lunga inferiori ad altri stati Ue; il numero di crimini per cui vengono denunciati cittadini extracomunitari è sostanzialmente stabile da 20 anni nonostante numericamente la loro presenza sia aumentata in maniera esponenziale nel medesimo lasso di tempo

Ci è voluto un anno di governo Berlusconi perché la politica sull'immigrazione assumesse una svolta chiaramente percepibile da tutti i nostri concittadini. Certo c'era già stato l'accordo con la Libia di febbraio (costato 5 miliardi di dollari), certo c'era già stato il pacchetto sicurezza, certo c'erano già state le circolari del Ministero dell'Interno, certo le dichiarazioni le più xenofobe si erano succedute... ma il picco dell'escalation arriva dopo un anno e arriva, guarda caso, in piena campagna elettorale col respingimento degli immigrati provenienti dalla Libia senza neppure consentir loro di inoltrare domanda di asilo politico o protezione internazionale.

Di fronte a queste politiche la prima cosa che mi è passata per la testa sono state parole di qualche anno addietro di Piergiorgio Welby recentemente riprese da Ravasin: "Io credo che si possa, per ragioni di fede o di potere, giocare con le parole ma non credo che per le stesse ragioni si possa giocare con la vita altrui"; certo in entrambi i casi la frase era usata in tutt'altro contesto, ma non si adatta forse perfettamente anche alle politiche migratorie cui siamo assistendo?

(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Grande ... Grande, Marco Travaglio.
Complimenti come sempre.

Alberto M. Commentatore certificato 12.05.09 13:21| 
 |
Rispondi al commento

http://iltafano.typepad.com/il_tafano/2009/05/capitalismo-e-case-di-cartongesso-di-alex-cariani.html

Capitalismo e case di cartongesso - di Alex Cariani

12/05/2009

“...Ci risiamo. Pensate bene a quello che è stato fatto dai governi per fronteggiare la “crisi economica globale...”.

Come sappiamo tutti dalle innumerevoli analisi effettuate, la crisi ha avuto origine dalla enorme disponibilità di credito assicurato dalle banche (ormai multinazionali) a clienti poco affidabili, utilizzati non già come fonte di reddito costante, tramite pagamenti costanti, ma come base per la realizzazione di strumenti finanziari denominati “derivati” su cui, tramite una operazione di vendita, sottoscrittori ignari di ciò che acquistavano finanziavano mutui ad alto rischio, con margini operativi che venivano suddivisi fra chi il rischio se lo accollava inconsciamente e chi invece lo aveva scientemente foraggiato traendone vantaggi diretti (dividenti sul fatturato) ed indiretti (l’erogazione del credito avviene tramite conoscenza più che su affidabilità bancaria, in Italia come all’estero…).

Ovviamente ciò causa uno sbilanciamento fra effettiva efficacia del credito e crescita economica: come è chiaro a tutte le persone raziocinanti, prestare i propri soldi ad una persona affidabile risulta più tranquillizzante rispetto a fornire la stessa cifra a multi-protestati, magari falliti più volte.

(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 13:14| 
 |
Rispondi al commento

PER I ROMANI CHE ABITANO A POCHI PASSI DAL QUIRINALE (VISTO CHE PER QUELLI CHE ABITANO OLTRE UN KM DA ESSO È TROPPO FATICOSO, LO CAPISCO, COL CALDO CHE FA..)

ANDATE A TESTIMONIARE IL VOSTRO APPOGGIO A PINO MASCIARI, FATE QUESTO ENORME SFORZO, VI PREGO!!!!

PORCAPUTTANA, PERCHÈ DEVO ABITARE IN QUESTO POSTO CHE È IN CULO AL MONDO...

Renato Balestrato (forever inkazzato), Unsere Liebe Frau im Walde (Senale) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 13:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il MILAN non vincerà lo scudetto.
il nanoallenatore: tutta colpa di Ancellotti.
poteva essere altrimenti? parbleu! viene da terra emiliana, quindi.....COMUNISTAAAAA!!!!!!!!

STEFANO M., reggio emilia Commentatore certificato 12.05.09 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Nell' anno 1776, Thomas Jefferson dichiarava: “Se gli Americani consentiranno mai a banche e privati di emettere il proprio denaro, prima con l'inflazione e poi con la deflazione, le banche e le grandi imprese che ne cresceranno attorno, priveranno la gente delle loro proprietà finché i loro figli si sveglieranno senza tetto nel continente conquistato dai loro padri. Il potere di emissione va tolto via dalle banche e restituito al popolo, al quale esso appartiene propriamente.”

Marcello Cordovani 12.05.09 13:07| 
 |
Rispondi al commento

L’obbiettività dell’informazione di sx :
quando li respingeva il governo Prodi (Fassino), nessuno diceva – scriveva niente, adesso> razzisti
ma non vi fate pena ?


luca V. (commentatore certificato)

-----------------------
Ma che respingimenti! Caso mai li scortavano al largo e poi li speronavano!

Roberto Fab, Savona Commentatore certificato 12.05.09 13:07| 
 |
Rispondi al commento

quì trovate i video di beppe davanti a montecitorio
http://www.postarelibero.com/2009/05/video-beppe-grillo-pittina-davanti-al.html

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 13:06| 
 |
Rispondi al commento

Dedicato ai petrolieri:

59,14 $ AL BARILE, OVVERO 43,48 EURO

PREZZO ALLA POMPA PER LITRO 1,29 EURO

MA BRUTTI PEZZIDIMERDAROTTINCULOFACCIEDICAZZOCIUCCIACAZZIDIMORTIESEPOLTIMASTICAGLANDIATRADIMENTOSFINTERIROTTIDAMETRIDIPALIINFILATICONLASABBIA, FATEVI INCULARE DA UN TORO STRAINCAZZATO, LADRI MALEDETTI DA DIO E DAL POPOLO!!!!!!!!!!!!!!!!

Renato Balestrato (forever inkazzato), Unsere Liebe Frau im Walde (Senale) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 13:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CHE SCHIFO !

Non avevo dubbi che i Media, nel caso la rivista CHI ed il Portale Tiscali, si precipitassero intorno a NEOMI LETIZIA : Ma chi cavolo è costei ?

Andate a leggere l'articolo su Tiscali : è un affronto alle tante brave ragazze del nostro Paese.

La Noemi parla di fidanzato (un tronista), di verginità (affari suoi) e di shopping (la Famiglia di un autista e poco più ha tutti questi soldi ?)

Questa giovanotta la vedremo presto nel serraglio politico di Berlusconi.

Italiani : è questa l'Italia che vogliamo ?

Alle votazioni Europee andate al mare ed al Referendum recatevi in massa : è ora di prendere a sberle questi mangia pane a tradimento.

alessandro S., SELARGIUS Commentatore certificato 12.05.09 13:00| 
 |
Rispondi al commento

http://www.danielemartinelli.it/2009/05/11/vauro-il-censurato-che-sorride/

Vauro, il censurato che sorride (video)

maggio 11th, 2009

Vauro è una persona estremamente umile e simpatica che di lavoro disegna le vignette, con le quali raffigura la politica dissacrandone le contraddizioni e mettendone a nudo i lati oscuri.Con i suoi sferzanti schizzi di inchiostro davanti alle telecamere di Annozero, più taglienti di qualunque ossimoro scientifico, Vauro si è tirato addosso il plotone di servi mascherati da giornalisti infiltrati in tutti i media di regime. Televisivi e cartacei. Non a caso risulta essere refra gli ospiti più sgraditi, temuti e anche censurati della televisione italiana.

Assieme a Beatrice Borromeo, Vauro si è visto tagliare l’intervista rilasciata a Daria Bignardi per Rai 2, durante la presentazione del suo libro “Italia annozero” edito da Chiarelettere.
Quasi ogni giorno ci sono articoli di giornale che lo riguardano che rasentano la calunnia, nel tentativo fin troppo scontato di screditarne l’immagine, affinché un eventuale censura totale sia prontamente ringraziata da qualche ciambellano di turno alla Mario Giordano.

Nell’intervista che mi ha concesso a Marsala, in occasione del Festival del giornalismo d’inchiesta, Vauro rivela un’intima passione per il suo mestiere e un attaccamento ai valori che dovrebbero essere comuni a tutti i cittadini di una normale democrazia. Riesce a sorridere nonostante tutto. Nonostante l’Italia di berluscopoli.

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 12:57| 
 |
Rispondi al commento

ADESSO BASTA!
SONO INCAZZATO COME UNA BESTIA!

Caro Signor Presidente del Consiglio la SMETTA di sparare a zero su quei "poveri cristi" che vogliono entrare nel nostro Paese (si da clendestini che peró se ne avessero la POSSIBILITÁ si regolerebbero subito).
Le ricordo inoltre che ci sono altri 60milioni di Italiani residenti all´estero che rischiano d´essere trattati allo stesso modo dai Paesi ospitanti, ecco la parola giusta, io qui in Germania sono un ospite e non uno straniero. Anche che noi cosiddetti "ITALIANI" abbiamo esportato la MAFIA OVUNQUE, quindi anche gli altri potrebbero lamentarsi, ma le altre nazioni un cervello ce l´hanno e capiscono che i mafiosi sono una minoranza e che la maggioranza siamo dei gran lavoratori.
Io ho i cogli.oni strapieni del suo governo NAZISTA. Se lei vuole un Italia solo italiana faccia un "decreto" (visto che lei é cosí pratico a fare decreti) che tutti gli italiani che lavorano all´estero possono fare ritorno in Patria con un lavoro e una casa giá pronta. Ahh nooo eee. Non é possibile vero!? Come si fará con 120milioni di residenti?

Il problema piú grande é che l´italiano medio (inteso anche dito) é modellato a sua immagine e somiglianza, forma presa in anni di televisione SPAZZATURA. Magari li vedi con la bava sulla bocca quando si vedono un paio di gambe, s´incazzano con lo straniero, si sentono furbi e arroganti e si trovano come dei pesci fuor d´acqua quando mettono un piedi fuori dall´Italia.

Le mie parole sono dettate dalla rabbia e dall´AMORE che provo per il mio PAESE.

P.S. Scusate se sono un pó sgrammaticato.

Enzo Germany

enzo z., germany Commentatore certificato 12.05.09 12:52| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://togherotte.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=2242023

7 maggio 2009 Bruno Tinti

La giustizia va in scena

Cari amici,
scrivo alla fine di una faticosissima giornata di… prove teatrali.

Ho scritto un copione, una casa di produzione l’ha apprezzato, mi hanno coinvolto in uno spettacolo teatrale.

Farò monologhi, alcuni quadri, sulla scena; ci saranno musiche, oggetti e una scenografia minimalista ma suggestiva.

Insomma, un’esperienza nuova che mi interessa molto e mi affatica non poco. Non avete idea quanto sia stancante ripetere, ripetere, modificare un pochino ma non tanto, un altro po’, no meglio prima. E poi: hai sforato, 2 minuti di troppo, lo stacco arriva prima….

Sono fatto.

L’anteprima il 12 a Parma. ----> http://chiarelettere.gruppi.ilcannocchiale.it/?t=agenda_event&e=1342

Di che parlerò? Beh, di quello che tutti sapete già: farò il cantastorie, racconterò di processi e di leggi, di giustizia e di ingiustizie, di intercettazioni e di informazione, di processo accusatorio e di prescrizione, di attacchi alla Costituzione e della difesa degli uomini liberi. Insomma delle nostre disgrazie e delle nostre speranze.

Non so cosa ne uscirà. Mi viene in mente un libro bellissimo, apparso negli anni ’30: L’esperimento di Pott.

Era, Pott, un giudice francese che dette le dimissioni dopo essere stato costretto ad emettere una sentenza che giudicava ingiusta; e anche lui cambiava mestiere: si mise a fare il pagliaccio al Cinque d‘Hiver. E trovò anche un grande amore infelice. E poi diventò grande …

Se vi capita leggetelo, è bellissimo.

Fatemi gli auguri, ne ho bisogno, magari mi tireranno i pomodori.

------------

"XL EXTRA LEGEM. Giustizia su misura" di e con Bruno Tinti con la regia di Franco Travaglio, in scena in Anteprima Nazionale a Teatro Due di Parma il 12 maggio 2009 alle ore 21.00.
Per saperne di più ----> http://chiarelettere.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=2244775

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 12:50| 
 |
Rispondi al commento

PROVA 1 2 3 PROVA

EXIDOR E' UN CESSINO

Ed *** Commentatore certificato 12.05.09 12:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mamma mia dove siamo arrivati mi viene da vomitare: http://www.silvioperilnobel.it/ io gli scriverò per chiedergli se non si vergognano

Paolo P. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 12:45| 
 |
Rispondi al commento

“Tirannide indistintamente appellar si debbe ogni qualunque governo in cui, chi è preposto all'esecuzione delle leggi può farle, distruggerle, interpretarle, impedirle, sospenderle o anche soltanto eluderle con sicurezza d'impunità. E quindi o questo infrangileggi sia ereditario o elettivo, usurpatore o legittimo, uomo buono o tristo, uno o molti, a ogni modo, chiunque ha una forza effettiva che basti a ciò fare, è tiranno, ogni società che lo ammetta è tirannide, ogni popolo che lo sopporta è schiavo”.
Vittorio Alfieri

aldo a 12.05.09 12:38| 
 |
Rispondi al commento

http://www.inviatospeciale.com/2009/05/il-consiglio-deuropa-condanna-il-governo-italiano/

Il Consiglio d’Europa condanna il governo italiano
Scritto il 12 maggio 2009

Per il Commissario ai diritti umani dell’organizzazione internazionale, Thomas Hammarberg, l’atteggiamento dell’esecutivo “viola diritti”.

Il Consiglio d’Europa è un’organizzazione internazionale che ha il fine di promuovere la democrazia, i diritti dell’uomo, l’identità culturale europea e la ricerca di soluzioni ai problemi sociali in Europa.Hammarberg ha detto: “Respingere gli immigrati clandestini direttamente in Libia è un’iniziativa molto triste, che mina la possibilità per ogni essere umano di fuggire da repressione e violenza, ricorrendo al diritto d’asilo”.La sede istituzionale dell’organismo è a Strasburgo in Francia e anche se le iniziative del Consiglio d’Europa non sono vincolanti e vanno ratificate dagli Stati membri, la sua autorevolerzza è largamente riconosciuta.Il Commissario per i diritti umani ritiene che “l’iniziativa italiana viola il diritto di ogni essere umano di ottenere asilo politico” ed ha aggiunto: “Spero che l’Italia non vada avanti con questa politica”, dichiarandosi “totalmente in linea con le posizioni espresse dal Vaticano”, che giudica la strategia del governo italiano una cattiva soluzione.“Gli stranieri che raggiungono l’Italia - ha spiegato Hammarberg - devono avere una chance per ottenere asilo. Ora in Italia tutto questo diventa impossibile”. Il Commissario ha parlato del ministro dell’Interno Roberto Maroni, chiedendo all’Unione europea a fare di più per sostenere i Paesi che devono fronteggiare gli sbarchi degli immigrati.“Credo che il ministro Maroni agisca in questo modo perchè a Bruxelles ha trovato soltanto il silenzio dell’Ue”, mentre “anche l’Unione europea deve essere più responsabile e seria, mettendosi all’ascolto di quei Paesi come l’Italia o Malta che a nome di tutta l’Unione devono affrontare questa sfida.

(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 12:38| 
 |
Rispondi al commento

L’obbiettività dell’informazione di sx :
quando li respingeva il governo Prodi (Fassino), nessuno diceva – scriveva niente, adesso> razzisti
ma non vi fate pena ?

luca V. Commentatore certificato 12.05.09 12:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://unoenessuno.blogspot.com/2009/05/lo-strano-caso-del-partito-democratico.html

12 MAGGIO 2009

Lo strano caso del Partito Democratico a Recoaro

Chissà se Franceschini è al corrente della strana alleanza a Recoaro, tra Lega, PD e partito Socialista. ----> http://www.leganordrecoaro.org/index.php?funzioni=eventi_leggi.php&id_e=35 Ds, Socialisti e Carroccio convergenza per sostenere Perlotto.Tutti per uno, uno per tutti. Prendendo in prestito il motto dei moschettieri Franco Perlotto, che alle prossime amministrative correrà per la carica di primo cittadino a Recoaro Terme, è riuscito, oltre che ad avere l’appoggio di parti attive della cittadinanza, a mettere d’accosrdo la Lega a Democratici di sinistra e Socialisti.Non chiamatela però alleanza, come tutte le parti in causa puntigliosamente tengono a sottolineare, ma una convergenza sullo stesso candidato.“La Lega cerca sempre il meglio – rinforza il vicesegretario Roberto Grande – per la cittadinanza. Tutti i militanti recoaresi sono stati compatti e unanimi nell’indicare in Perlotto la persona giusta per Recoaro, gli schieramenti hanno fatto un passo indietro”.Con il carroccio, Ds e Socialisti italiani, a Recoaro, già in consiglio comunale hanno da tempo iniziato ad allinearsi su diverse problematiche arrivate in discussione all’assemblea. “Si tratta di un’alleanza amministrativa” spiega Nicola Storti dei socialisti. “I partiti hanno fatto un passo indietro in favore delle capacità del candidato” ha ribadito Gastone Caffini dei Ds, “ E’ una convergenza su programmi e obbiettivi”.

(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Terremoto: Dopo le inchieste il business delle banche

La magistratura rientra nel centro storico per perizie su 30 edifici. E le contraddizioni del decreto del governo ----> http://www.orsatti.info/tag/governo/ continuano a spaventare gli abruzzesi

di Pietro Orsatti e Angelo Venti per Terra (vai anche su www.site.it)

Sono cominciati ieri un’altra serie di sopralluoghi nelle case crollate per il terremoto da parte dei consulenti nominati dalla procura dell’Aquila e dagli uomini dell’interforze della polizia ----> http://www.orsatti.info/tag/polizia/
giudiziaria. Il piano prevede una trentina di edifici da ispezionare oltre a quelli su cui si è già accentrata l’attenzione della magistratura. In particolare i nuovi controlli si svolgeranno nella parte più colpita dal sisma del centro storico e saranno estremamente complessi: la zona, infatti, da due giorni dopo il sisma è chiusa per la quasi totalità degli edifici pericolanti e finora non sono state effettuate opere di puntellamento e messa in sicurezza ------> http://www.orsatti.info/tag/sicurezza/
dell’area. E proseguono le polemiche sulla vicenda drammatica del crollo della Casa dello studente. Il comitato vittime ha infatti denunciato «il silenzio fino a ora tenuto dalle autorità abruzzesi (dal rettore dell’università al sindaco, dal presidente della Provincia al prefetto fino al presidente della Regione) in relazione agli avvenimenti post terremoto». Il Comitato afferma che «a tutt’oggi i familiari degli studenti deceduti nel crollo della palazzina di via XX settembre 46, non hanno ricevuto alcun messaggio di solidarietà per il lutto che hanno subito. Un silenzio inconcepibile e incomprensibile a oltre un mese dal sisma».

(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 12:27| 
 |
Rispondi al commento


Firenze: cariche della polizia due feriti e dieci studenti fermati

Scontri tra una cinquantina di studenti delle superiori e polizia alla fine di un corteo non autorizzato. Un agente e un giovane manifestante all´ospedale, dieci fermati, polemiche e accuse reciproche. «Ci hanno aggredito con i caschi in mano e i manganelli» dicono i ragazzi della Rete dei Collettivi. «Hanno preso di mira uno dei nostri» ribattono dalla questura. Alle 16 di una giornata di sole la tensione sale ai massimi livelli, i più alti degli ultimi anni, in pieno centro. Con tanto di cariche ripetute della polizia per allontanare i giovani che se la sarebbero presa con un agente in borghese intento a riprenderli con una telecamera. Siamo in via della Colonna, nel tratto tra via della Pergola e Borgo Pinti, dove tra l´altro resta bloccato un autobus dell´Ataf proprio nel momento più caldo.

segue qui

http://www.uniriot.org/uniriotII/index.php?option=com_content&view=article&id=481:firenze-cariche-della-polizia-due-feriti-e-dieci-studenti-fermati&catid=88:rassegna-stampa&Itemid=282

Roob Zarathustra, Caput Mundi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 12:25| 
 |
Rispondi al commento

“ALE’, VAI COL LISCIO”

BRESCIA — Assolti con formula piena: Cesare Geronzi e Roberto Colaninno non c’entrano nulla col crac dell’Italcase. Non c’entrano nulla nemmeno gli altri big delle banche italiane che in primo grado vennero condannati per aver finanziato le imprese di Mario Bertelli, l’immobiliarista bresciano che ricoprì mezza Sardegna di case e villette ma che fallì lasciando un buco di 600 milioni di euro.

COMMENTO:
“UN'ALTRA STECCA DELLA MAGISTRATURA”, costretta ad applicare “LEGGI CAVILLOSE SALVA LADRI”. In questo modo si è fatto un altro passo indietro, per ridare fiducia al disastroso mercato finanziario economico globalizzato, dove “I FURBETTI DELL’INCIUCIO”, non pagano mai.

Paolo R. Commentatore certificato 12.05.09 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Egregio Signor Travaglio, la ringrazio per il suo approfondito lavoro di inchiesta e di analisi che dura da molto tempo, perla unica in un contesto di disfacimento e di guano.
Una cosa non capisco ... come mai nel suo articolo non cita Emma Bonino, Marco Pannella e i Radicali?
I Radicali veri, intendo, non quelli che, alla fine, si sono dovuti arrangiare rubando il nome di qualcun altro.
Cordiali Saluti

Lobsang Tempa 12.05.09 12:19| 
 |
Rispondi al commento

http://it.peacereporter.net/articolo/15666/Italia%2C+preparavano+attentato+a+Parigi+dal+carcere+di+Bari.+Mandato+di+arresto+in+prigione

12/05/2009stampainvia
Italia, preparavano attentato a Parigi dal carcere di Bari. Mandato di arresto in prigione

Bassam Ayachi e Raphael Gendron, cittadini francesi detenuti per immigrazione clandestina, intercettati in carcere
Un mandato d'arresto della Digos e della procura antiterrorismo è stato consegnato oggi nel carcere di Bari a due cittadini francesi residenti in Belgio accusati di pianificare un attentato terroristico all'aeroporto internazionale Charles De Gaulle di Parigi.

Si tratta di Bassam Ayachi e Raphael Gendron, detenuti nella casa circondariale del capoluogo pugliese dal novembre per una vicenda di immigrazione clandestina, che sono ritenuti dagli inquirenti italiani eader in Europa di una rete di supporto logistico di al-Qaeda . Secondo gli investigatori, Ayachi e Gendron avevano programmato un attentato all'aeroporto della capitale francese come emerso da un'intercettazione telefonica. Gendron, 34 anni, in passato è stato ritenuto un infiltrato dei servizi segreti occidentali nelle reti dell'estremismo islamico in Europa, mentre Ayachi, 64 anni, in passato era stato il leader del Belgium Islamic Centre Assabyle di Bruxelles, ritenuto un centro di propaganda integralista.

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 12:14| 
 |
Rispondi al commento

http://www.articolo21.info/8436/notizia/indigniamoci-indigniamoci-indigniamoci.html

Indigniamoci, indigniamoci, indigniamoci

di Sergio Lepri

Cari amici, mi spinge a scrivervi il convegno che si è svolto giorni fa nella sede del Cnr, organizzato dall'Anpi, dall'università di Roma "Tor Vergata", dall'Ordine dei giornalisti e dalla Federazione della stampa. Tema: "Informazione, cuore della democrazia". Tanti sono stati i problemi sollevati; mi fermo su due. Il primo problema, denunziato dal Rettore: la perdita della memoria storica; il secondo problema, denunziato da Sergio Zavoli: la non percezione del pericolo. Ossia: è grave dimenticare le esperienze del passato; è grave che ci sia un pericolo, ma è ancora più grave che del pericolo non ci si renda conto.

Per la sua età il Vecchio Giornalista è largamente portatore di memoria e come tale non manca di percepire quei pericoli del momento che hanno molte analogie con pericoli antichi.
Il Vecchio Giornalista è nato e cresciuto sotto il fascismo e dei tanti brutti ricordi di quei tempi lontani ne ha uno che lo angustia ancora oggi e lo preoccupa: l'indifferenza, l'accettazione passiva da parte dei cittadini di ogni provvedimento del Regime, stupido o drammatico che fosse.

Ci dicevano un giorno che era proibito darsi del lei e bisognava darsi del voi; che stupidaggine, pensavamo, e ci davamo, in pubblico, del voi. Ci dicevano che non si doveva dire "insalata russa" (che brutto forestierismo!), ma "insalata tricolore"; che stupidaggine, pensavamo, e nei ristoranti chiedevamo, annoiati, "insalata tricolore". Leggevamo che Tunisi e Biserta erano una "pistola puntata verso l'Italia"; ma questo è un accenno di guerra, pensavamo, e cambiavamo discorso.

(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Scalfarotto dice che
Marini, Fioroni, Fassino, D'alema e gli altri sono dirigenti di un'altra epoca. li ha sconfitti Berlusconi che rappresenta meglio l'italia del drive in. qui c'è invece una classe dirigente che vive l'italia contemporanea».
Piccoli vagiti della nuova sinistra, mai uno che dica che per fare opposizione vera ai berlusconi occorre un idealismo rivoluzionario disinteressato, una fede, uno scopo, mai, mai interessi personali, mai, mai più.
Allora , forse, dopo tante lotte, si potrebbe vedere un nuovo futuro senza berluscones.

cesare beccaria Commentatore certificato 12.05.09 12:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo è un ospizio per anziani con arterio sclerosi mischiata ad alzhaimer in via galoppante.
Girasole di Giugno, Treviso
--------------------------------------------------

da quando si è dato alla meditazione zen
mio nonno é migliorato
notevolmente, direi:
adesso va perfino a giocare a calcetto
con il "club pensionato 2000"
tutti i mercoledí sera
come attaccante!

jan magnis & nonno (i soliti due) Commentatore certificato 12.05.09 12:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://eddyburg.it/article/view/13149/

l filosofo che irride l'oscenità del populismo
Data di pubblicazione: 12.05.2009

Autore: Žižek, Slavoj

Roberto Ciccarelli intervista, su il manifesto del 12 maggio 2009, il filosofo sloveno a proposito del suo ultmo libro In difesa delle cause perse

Slavoj Zizek è un ossimoro permanente. Pugnace leninista sloveno e seguace della psicoanalisi lacaniana. Teorico della dittatura del proletariato che s'immola sull'altare di una cristologia rivoluzionaria, quella di Che Guevara, certo non San Paolo. Comunista che odia i partiti comunisti è stato chiamato «fratello Marx» dal New Yorker. Tutto è esorbitante in Zizek: lancia nello spazio le sue lunghe braccia nel tentativo di afferrare i propri pensieri e suda come un pugile immaginario. Quando lo incontriamo in un albergo milanese per una conversazione sull'ultima prestazione della sua fluviale opera filosofica, In difesa della cause perse (Ponte alle Grazie, pp. 637, euro 26), sfoggia un look informale: maglietta proletaria su jeans sgualciti, rivendica di non avere una giacca né una cravatta. Come molti intellettuali ex Jugoslavi, Zizek parla molte lingue, addirittura sei, ma preferisce esprimersi in lunghi monologhi in un inglese che assomiglia a quello di Borat, lo stralunato comico dell'omonimo film. "Scrivere libri in inglese significa avere un impatto politico nel mondo" è una frase contenuta nel suo libro che traduce una mentalità diffusa anche tra gli intellettuali italiani dell'ultima generazione.

È da poco tornato dagli Stati Uniti. Qual è lo stato di salute del pensiero critico, definito in questo paese «French theory», che è stato il bersaglio preferito dell'ideologia neo-conservatrice? Negli ultimi anni i conservatori hanno accusato la French Theory di relativismo, di storicismo, di anarchismo poiché contestava l'autorità, il logocentrismo e l'eurocentrismo della cultura occidentale.

(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 12:02| 
 |
Rispondi al commento

So che sono fuori tema ma mi è capitto di leggere questo articolo sul messaggero è non potevo credere ai miei occhi....
In Italia ci sono un sacco di problemi ma secondo me questo articolo è un chiaro esempio di come si muove la macchina del consenso per Berlusconi...
E' osceno chi scrive dovrebbe solo vergognarsi far passare un atteggiamento maniacale del "nano" come un esempio di virilità di cui tutti dovremmo essere orgogliosi...questi giornalisti dovrebbero essere segnalati al reparto psichiatrico...se li lasciamo fare tra un pò per creare consenso diranno che quando il premier scorreggia suona l'inno nazionale.........

http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=57859&sez=TITOLIDICODA

Luigi Randaccio 12.05.09 11:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.dazebao.org/news/index.php?option=com_content&view=article&id=4648:prezzo-benzina-e-di-nuovo-stangata-per-i-consumatori-la-destra-abolisce-le-liberalizzazioni&catid=77:econimia&Itemid=177

Prezzo benzina: è di nuovo stangata per i consumatori. La destra abolisce le liberalizzazioni
MARTEDÌ 12 MAGGIO 2009

di Cosimo Pierre

Sul piede di guerra le associazioni dei consumatori. “Risparmi fino a 15 centesimi al litro se si avviassero le liberalizzazioni” denunciano. Ma il Governo sta facendo esattamente il contrario, smantellando le leggi dell’ex ministro Bersani.

ROMA – Protestano le associazioni dei consumatori. Il prezzo di benzina e gasolio ha iniziato di nuovo a salire. “Basti pensare - nota il presidente Codacons, Carlo Rienzi - che i rialzi immediati dei listini alla pompa comportano un maggior esborso per gli automobilisti pari a 7 euro a pieno, considerato che il prezzo corretto alla pompa dovrebbe essere inferiore di almeno 12-14 centesimi di euro al litro. Invitiamo il governo Berlusconi ad intervenire per salvare le vacanze estive degli italiani - taglia corto Rienzi - bloccando l'escalation dei rincari sui carburanti e sanzionando con severità le speculazioni”.Contro gli aumenti si leva anche la voce di Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti, presidenti di Federconsumatori ed Adusbef. “Se ce ne fosse bisogno, - dicono in una nota congiunta - ecco la dimostrazione della doppia velocità del prezzo della benzina. Quando, infatti, il prezzo del petrolio si attestava a 50 dollari al barile, il prezzo della benzina ci mise secoli per arrivare a valori attorno a 1,20-1,22 euro al litro, anche se, per fare giusta polemica, avrebbe dovuto peraltro scendere ben al di sotto di tale prezzo, attestandosi a 1,07-1,08 euro al litro”. “Abbiamo assistito, quindi, ad un lento adeguamento, seguito poi da un blocco speculativo.

(continua al link)

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 11:55| 
 |
Rispondi al commento


Splendido pomeriggio di sole e caldo a Roma
insieme a Beppe e tanti amici

L'occasione per conoscerne di nuovi ,
l'occasione per scambiare quattro chiacchiere
con lui........che ci legge .....


Ogni volta che lo incontro sono orgoglioso di essere qui' con voi e nel movimento ....e ne traggo forza , vigore e motivazione.

Tante altre sensazioni e considerazioni le lascio al post in arrivo senza bruciare niente.

Prevalgono in tutti gli incontri i temi veri di chi è impegnato sul territorio , le difficoltà , boicottaggi sulle liste ( ieri in diretta si è risolto il problema Bologna e oggi il post accanto ) ma altri problemi... e ci sono sono in corso di risoluzione e poi l'accerchiamento BLINDATO che le CASTE ci riservano e comunicano chiaramente.

Ritagliarsi tutti uno spazio FUORI di supporto è
imperativo e quando serve occorre bisogna
mobilitarci...

Trppa fiacca , pigrizia e piagnistei....

Chi interpreta questo blog come la sua casa e la vuole modellare a sua immagine e somiglianza .....sbaglia ( esclusi professionisti e troll del disturbo) ; limitiamoci ad esprimere noi stessi , i nostri contenuti senza predicare , pontificare o farci prendere dallo sconforto.

il blog è un punto di partenza , non di arrivo , uno spazio per informarci , discutere , supportare iniziative qui' e sul territorio.
Anche per suggerire priorità , temi di aggregazione qui' e FUORI.

Cosi' in molti cerchiamo di interpretarlo.

Buona giornata

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 11:52| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 20)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo non è un manicomio.
Questo è un ospizio per anziani con arterio sclerosi mischiata ad alzhaimer in via galoppante.

Girasole di Giugno, Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 11:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutto il lavoratore in un chip
PI - Commenti
di Alessandro Bottoni
martedì 12 maggio 2009


Tutto il lavoratore in un chip

Roma - In questi giorni è arrivata ai giornali una notizia che dovrebbe far riflettere (e forse dovrebbe preoccupare) tutti coloro che hanno a cuore la propria privacy. Si tratta di una nuova iniziativa del Ministro del welfare Sacconi. Ecco come la riporta ZeusNews:


http://punto-informatico.it/2620195/PI/Commenti/tutto-lavoratore-un-chip.aspx

M X (hall2001), versilia Commentatore certificato 12.05.09 11:38| 
 |
Rispondi al commento

*
**
***

NOTIZIA BOMBA ....

Il PEDONANO sta per presentare una nuova legge ad personam !


Sembra che voglia abbassare l'eta' alla quale si diventa maggiorenni !


Da 18 a 15 anni !!!


Altro che Italia, qui e' peggio del Belgio ...


ciao a tutti !

***
**
*

guido _guida, zena Commentatore certificato 12.05.09 11:37| 
 |
Rispondi al commento

propongo una cosa: che il primo nick che comincia a cercare di litigare con chiunque (non sto parlando delle risposte a commenti offenzivi etc., ma a chi parte per primo a spargere zizzania), venga cliccato senza se e senza ma. e si smetta di cliccarlo so,lo nel caso in cui il sopsradetto nick faccia pubbliche scuse quiì nel blog o dica di volere smettere con atteggiamenti offensivi o denigratori.
e venga cliccato anche chi usa la tecnica del chiagni e fotti tipo "qui' c'e' la censura" etc.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 12.05.09 11:23| 
 |
Rispondi al commento

NON CAGATE I TROLL, NON RISPONDETE, LASCIATELI NELLA LORO TRISTEZZA

ps si stanno cagando in mano

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 11:22| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

***
L’acqua di Napoli vietata ai militari USA.
E ai napoletani?
***


Stanno facendo discutere i risultati, resi noti una settimana fa, di uno studio sanitario commissionato dalla Marina statunitense di Napoli e realizzato nello corso del 2008.
Le analisi messe in atto in 130 abitazioni, sparse su un’area di 395 miglia quadrate nelle province di Napoli e Caserta, hanno rilevato in 40 di esse un rischio definito “inaccettabile” a causa dell’elevata concentrazione (notevolmente superiore ai limiti consentiti) di “componenti organiche volatili”.
Tali sostanze chimiche che evaporano a temperatura ambiente, sembrano essere penetrate all’interno delle abitazioni attraverso l’acqua (dei pozzi e degli acquedotti) e possono venire assorbite dall’uomo non solamente ingerendo l’acqua contaminata, ma anche per inalazione e per via cutanea.

Oltre alle componenti organiche volatili individuate in quantità preoccupanti, principale delle quali il tetracloroetene generalmente utilizzato nella produzione di solventi, le analisi hanno evidenziato anche la presenza generalizzata di arsenico che in alcuni casi nell’acqua ha superato di 180 volte i livelli limite.
I pericoli per la salute umana, determinati dalla concentrazione dei composti chimici, sono potenzialmente molto elevati e vanno da un banale giramento di testa al danneggiamento dei tessuti epatici, renali e del sistema nervoso centrale, alla compromissione del sistema immunitario, alle malformazioni fetali, al rischio di patologie tumorali.

SIAMO MORTI CHE CAMMINANO.
VIVIAMO DI VELENI.
BASTA PER OGGI HO CHIUSO.
ALTRIMENTI IMPAZZISCO...

monica c., FRATTAMAGGIORE NAPOLI Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 11:20| 
 |
Rispondi al commento

Austria, ebrei rifiutati in hotel
Proprietaria:con loro brutte esperienze

"Ospitare ebrei in un albergo produce solo brutte esperienze". E' con questa incredibile affermazione che la titolare di un albergo di Serfaus, in Tirolo, ha respinto per email la richiesta di una famiglia ebrea di Vienna, che voleva prenotare per le vacanze estive. [....]

fonte: tgcom

io di queste umiliazioni ne ho ricevute molte...
se vedevano la targa della mia auto mi negavano la stanza...(hotel italiani).abituato a ciò..prontamente esibivo la patente...loro..nel leggere la città di nascita..si scusavano facendomi pernottare ...

i miei piccoli mi chiedevano il perchè di cotanta dinamica....io sviavo il discorso...sperando che si accorgessero più tardi possibile ...della cattiveria che alberga in una nazione che si definisce "civile"....

se vi ho annoiati...me ne scuso...

Peppino Garibaldi, casa mia Commentatore certificato 12.05.09 11:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma che caz..pita. lasciamo che i troll facciano il loro lavoro.
Se dai da mangiare ad un cane (con tutto il rispetto che ho per loro!) questo tornerà sempre e non ti lascerà più in pace ma se restate indifferenti al suo
latrare.. prima o poi si annoierà e si allontanerà.

Bisogna rimanere indifferenti al latrato di questo " BASTARDINO MULTINICK" in cerca di attenzioni..
Anche lui prima o poi si stancherà come hanno già fatto in tanti..
Dopo di che lo lasceremo alle attenzioni del "canile virtuale di beppe" dove sarà sterilizzato perche non abbia a commettere ulteriori danni spargendo il blog con altri (nick) BASTARDI!!

PIETRO B., Lucca Commentatore certificato 12.05.09 11:14| 
 |
Rispondi al commento

@ Desiderio Rossi(gnoli)ni.

Ascolta, Desiderio dei miei stivali, io non ho dato nessuna mail a nessuno, perchè l'ho cancellata oltre che dai miei contatti, anche dalla memoria, non pubblicherò mai le foto di tuo nonno, non è nel mio stile, conosco le leggi.

Semmai è nel tuo stile, lo si nota da ciò che scrivi nel blog.

Sei un individuo losco e sporco, puzzi come il Giovannone, hai lo stesso tanfo, potresti essere il Barbapapà in persona, o il "faccia" da drogato, potresti essere chiunque abbia la coscienza putrida e fetida.

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 11:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' più grave scegliere degli impresentabili o votarli? Finchè avremo un elettore medio il cui programma preferito è il reality (e non sono di quelli che li disprezza in assoluto) saranno presentati ed eletti personaggi come quelli citati da Marco. L'Italia è un Paese davvero divertente, ma putroppo oggi ridono in pochi. Ecco, vi regalo un sorriso presentadovi il primo blog village. Ciaociao

Matteo Sassano 12.05.09 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Raga...
Ho provato a cercare sul sito dell' ANSA cosa dicevano di ieri su Beppe a Roma, bè sapete cosa ho scoperto?
Che la parola Beppe Grillo non è inserita sul loro sito dal 28 Aprile 2008
Più chiaro di così?
ANSA ANSA ANSA ANSA ANSA ANSA ANSA ANSA!!!

Azzecchiele I., MILANO Commentatore certificato 12.05.09 11:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti!
volevo informare tutti che ho aggiornato il sito
http://www.condivisioncar.ilbello.com/
con una nuova grafica menu' e login .
A presto la mappa del car sharing e una grafica migliore!

Grazie a tutti i supporter!

Lorenzo G., Busto Arsizio Commentatore certificato 12.05.09 11:04| 
 |
Rispondi al commento

stamattina, leggendo il blog, ho notato vari commenti contro certe persone che scrivono qui'(mi riferisco soprattutto a quello che scrivono su ed).
non e' che i troll si stanno inventando un nuovo modo per cercare di dividere il blog, inventandosi e aizzando litigate (per futilissimi motivi) tra commentatori? se questo blog, come pensiamo in tanti, e' sotto attacco di qualche "istituzione" piu' o meno governativa, vuol dire che ci sono persone, anche molto intelligenti, pagate per escogitare sempre nuovi sistemi per cercare di far implodere il blog.
facciamo attenzione, e se c'e' qualche commentatore che non digeriamo per lo stile che ha, le cose che scrive etc., saltiamolo e abbiamo risolto il problema.
darsi addosso mi sembra una stronzata fuori dal mondo.
anche perche' spessissimo si litiga per incomprensioni, quando naturalmente non c'e la malafede di qualche spargi zizzannia che soffia sul fuoco. e se proprio non possono fare a maneo di offendersi, che i litiganti si scambino il proprio indirizzo skype e si parlino in privato, si spiegano e al limite si mandano amichevolmente affanculo.
ma senza stare a menarsela su questo blog.mandarsi affanculo spesso fa bene, ognuno per la sua strada e tanti saluti. ma continuare a litigare ab libitum qui' e' una trollata.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 12.05.09 11:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La squillo: «Fu Mele a darmi la coca»
Al processo parla l'accusatrice dell'ex deputato Udc

Francesca Zenobi (foto Jpeg)Tre ore di udienza a porte chiuse per raccontare di nuovo, ora come testimone, la sua verità. In particolare, che la sera del 27 luglio 2007 fu l'ex deputato Udc Cosimo Mele, sotto accusa per cessione di stupefacenti, a procurare la cocaina, «in una bottiglietta che prese a casa sua, dove andammo in taxi». Ieri, nella tormentata vicenda, è stata la volta di Francesca Zenobi, la grande accusatrice, che è stata ascoltata dal giudice, davanti al quale ha dato la sua versione di una notte a luci rosse finita male, con lei ricoverata per un malore.

Tubino celeste spruzzato di fiori rosa, firmato Mattiolo, bionda, lei che per i lunghi capelli neri era stata ribattezzata Pocahontas («sono cambiata, ora voglio sposarmi, avere figli») ha pianto a lungo. «Non sapevo chi fosse quell'uomo», queste le sue parole, riferite dall'avvocato Roberto Ruggiero. La Zenobi ha raccontato di telefonate fatte quella notte, per chiedere aiuto, ma anche per coinvolgere altri nel festino: la prova sarebbe nel suo telefonino, che il pm ora acquisirà. Secca la replica dell'avvocato di Mele, attualmente candidato a Brindisi con l'Adc di Francesco Pionati, Mario Guagliani: «Una esclusiva versione dei fatti, con tanti punti oscuri. Il mio assistito è tranquillo, e fiducioso nella verità».

Laura Martellini
Corriere della sera, edizione romana, pagina 5
12 maggio 2009

VOTA E FAI VOTARE MELE!!! PIù COCA PER TUTTI

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Ciao ragazzi.

Sto seguendo la diretta straming di Pino Masciari e sono talmente NERA che non so cosa vorrei fare...
E' inconcepibile che SOPRAVVIVERE ALLA CRIMINALITA' si trasformi nell'ESILIO dalla NOSTRA TERRA.
Quest'uomo ha una forza senza pari.
Non si piega a nulla.
Un EROE grande di fronte al quale i mafiosi di stato diventano PICCOLI PICCOLI!
Almeno noi NON LASCIAMOLO SOLO.
Il nostro SOSTEGNO e' d'obbligo.

MONICA.


monica c., FRATTAMAGGIORE NAPOLI Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Ma questo è il blog di Beppe Grillo o dei gruppi di Montanari, di Barbareschi, di Sovranità Popolare, del caffe, del tè, del me.........?

Una chat a tutto campo, Beppe, che fai?

Ti sei stancato? Hai ragione, ti capisco, chiudilo per restauro, fino a dopo le elezioni.

Dopo subiremo "solo" le lagnanze dei trombati!

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 10:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutto giusto e tutto vero, però ribadisco che quello che manca a Grillo e Travaglio, è la capacità di discernere il bello dal brutto, e questi dal medio; Come quando Grillo paragona un pedofilo, piduista e mafioso ad un prestigioso professore di economia! Circa Cofferati poi, persona degna, che ha fatto tanto per la sinistra e per il sindacato (si astengano le critiche "gnè gnè!). Se ha detto una cosa e a distanza di tempo si corregge, purchè non commetta crimini, e visto il suo grande passato, io lo perdono sicuramente. Solo gli stolti non cambiano mai idea. Poi nn si può criticare Visco per aver costruito una stanza di 3 metri X 3, in un paese che innalza interi quartieri e ponti abusivamente. E dove il suo stesso premier ha fatto i soldi coll' abusivismo edilizio. Non si può criticare qualche parlamentare se ha avuto un avviso di garanzia, quando la destra è piena di mafiosi conclamati e di farabutti di ogni sorta, di spacciatori e di corrotti impuniti. Diamo ad ogni cosa il giusto peso, se nn vogliamo essere solo dei cialtroni ciarlatani inconcludenti. Saluti

ivan IV Commentatore certificato 12.05.09 10:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimo travaglio una sola domanda: come mai nello Zoo IDV "mi segnalano"?

Andrea C 12.05.09 10:31| 
 |
Rispondi al commento

nello zoo IDV non ci sono animali
al nord-ovest Giorgio Schultze.
www.giorgioschultze.it

Marta L. 12.05.09 10:20| 
 |
Rispondi al commento

nello zoo IDV non ci sono "animali"
al nord-ovest Giorgio Schultze
www.giorgioschultze.it

Marta L. 12.05.09 10:17| 
 |
Rispondi al commento

Braccato dalle mafie..........e perseguitato dalle istituzioni!!!!!!!!!
IN DIRETTA
http://www.pinomasciari.org/

Anna M., Tursi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 10:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con la distrazione degli immigrati rubano sotto banco..

mark kaps Commentatore certificato 12.05.09 10:13| 
 |
Rispondi al commento

URGENTISSIMO URGENTISSIMO

IN QUESTO MOMENTO POTETE SEGUIRE IN DIRETTA DAL SITO ;
http://www.pinomasciari.org/ LO SIOPERO DELLA FAME DEL TESTIMONE DI GIUSTIZA PINO MASCIARI ABBANDONATO DALLO STATO PER AVERE FATTO IL SUO DOVERE DI CITTADINO.

MA NON LIMITIAMOCI A GUARDARE MANDIAMO MAIL A MANTOVANO,SOTTOSEGRETARIO AGLI INTERNI CON LA DELEGA AI PROBLEMI DELLA SICUREZZA NAZIONALE.
RESPONSABILE OGGETTIVO DELLA SITUAZONE DI MASCIARI.

alfredo@mantovano.org

ON. MANTOVANO ;
LEI HA IL DOVERE DI PORRE SUBITO TERMINE ALL'INGIUSTIZIA CHE IL TESTIMONE CONTRO LA N'DRANGHETA PINO MASCIARI STA' SUBENDO SENZA SE E SENZA MA.
LEI HA IL DOVERE DI DIMOSTRARE AI CITTADINI ITALIANI CHE CHI TESTIMONIA CONTRO LE MAFIE NON VERRA' ABBANDONATO DALLO STATO.UNA MANCATA RISPOSTA DI PARTE SUA NON AVRA' NESSUNA SCUSANTE.
IN FEDE

PAOLO PAPILLO

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 10:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Brunetta: “Mi dimetto se…….”

Non mi interessa nemmeno sentire la fine della frase: VAI BRUNETTA, VAIIIIIIIIIIIIIIIIIII

meri c Commentatore certificato 12.05.09 10:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alcune domande ad Antonio Arrigoni volontario dell'International Solidarity Movement(Ism)testimone diretto e unica voce giornalistica italiana del genocidio perpetrato da Israele nei 22 giorni(27 dicembre-28 gennaio)di "Piombo fuso".
L'esercito israeliano si autoassolve dopo aver portato a termine 5 "indagini".Queste sono le sue conclusioni:"Durante i combattimenti di Gaza,le forze di difesa israeliane hanno operato,in accordo con le leggi internazionali".Le uccisioni di civili inermi sono state definite"incidenti operativi"Come commenta questi fatti?
"Li commento come ha recentemente fatto Amnesty International,stroncando queste conclusioni per mancanza di credibilità.Secondo Amnesty è responsabilità di coloro che hanno effetuato i bombardamenti,attacchi di artiglieria e di altro tipo,provare che queste aggressioni erano veramente rivolte a obiettivi militari legittimi,non è compito delle vittime provare che non erano coinvolte in attività di combattimento.Ad oggi le informazioni fornite dall'esercito non hanno dimostrato niente.L'indagine dell'esercito israeliano non sostituisce l'inchiesta completa,indipendente e parziale di cui c'è bisogno.
Tutto l'articolo al link
http://guerrillaradio.iobloggo.com/

Alina F., Varese Commentatore certificato 12.05.09 10:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pappy si fa le seghe con la destra.." E' colpa della sinistra che non funziona più.."

mark kaps Commentatore certificato 12.05.09 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi: "Colpa della sinistra
se abbiamo perso lo scudetto"

epe pepe 12.05.09 09:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Due anni fà questo blog era fatto da altra gente
prima che il governo prodi-berlusconi ci mettesse le mani
Zoo Blog?
Tutti leoni travestiti da avvoltoi, pronti, attendono il merlo passante che diventi cadavere per sbranarlo
Tutto quello che viene manipolato politicamente finisce in fogna,da queste parti siamo sulla giusta direzione
Ogni giorno vi leggo e rimpiango il tempo speso

oggi che fate?
dite le solite?
insulti?
provocazioni?
raggiri alla persona?
menate varie?
caffè^?
si incomincia ad entrare nella fase
Scribacchini falliti

bye

Maverick.Ita Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 09:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Solo io non ho possibilità di accedere al video di youtube "il discorso per la democrazia" postato su Zoo Italia?
il messaggio dice "Questo video non é disponibile nel tuo paese". Sono in Francia. Voi in Italia?
grazie

Sara Scolaro 12.05.09 09:36| 
 |
Rispondi al commento

SONIA ALFANO A VITTORIO
L'incontro il 14 maggio al Lux

Vittorio Veneto - L'associazione Grilli Vittoriesi - gruppo di coscienza civica organizza per giovedi' 14 maggio, alle ore 21, presso il bar Lux di Vittorio Veneto, un incontro pubblico con Sonia Alfano.

"Per la comunita' - dicono i Grillini - questa è una ottima occasione per incontrare una persona straordinaria che ha fatto della lotta alla mafia e della difesa della legalità lo scopo della sua vita."

Funzionario della regione Sicilia, sindacalista e coordinatrice di soccorsi in emergenze, Alfano ancora studentessa ha dovuto interrompere gli studi universitari alla facoltà di Giurisprudenza di Palermo dopo la morte del padre Beppe, ucciso dalla mafia per le inchieste scomode che stava conducendo. Ha aottenuto l’assunzione presso la regione in virtù della normativa a tutela dei familiari delle vittime innocenti di mafia. A seguito della morte del padre ha iniziato un'intensa attività antimafia per accertare la verità sulla morte del padre e sui mandanti occulti. Dal 2007 collabora con i Grilli di Palermo ed altre associazioni, all’avvio della petizione Chiediamo i danni a cosa nostra. Tramite la petizione sono riusciti ad ottenere l’art. 17 della legge finanziaria che obbliga la Regione Sicilia a costituirsi parte civile in tutti i processi per favoreggiamento alla mafia da parte di amministratori e dipendenti della pubblica amministrazione. Nel febbraio del2008 insieme ad altre 40 persone, ha fondato l’Associazione Nazionale dei Familiari delle Vittime della mafia, della quale viene eletta Presidente all’unanimità.

Girasole di Giugno, Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 09:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

APPELLO AL BLOG

Non riconosco più come prima questo spazio;

ormai è pieno di commenti osceni, scurrili e di litigate tra gruppi;

non credo che questo fosse lo spirito di Grillo, che ringrazio per quanto ha fatto e continua a fare;

spero che questo BLOG ritorni alle sue origini, altrimenti rischierà di perdere consensi e il vero scopo della sua nascita.

Sig. Grillo, spero possa far crescere positivamente questo spazio, gli italiani hanno bisogno di respirare aria libera, aria che non si respira più in questo BLOG.

AIUTIAMO A FAR CRESCERE QUESTO SPAZIO.

F. Mare

CONDIVIDO QUESTO COMMENTO E CHIEDO A QUANTI USANO QUESTO BLOG PER I LORO SCREZI, OSCENITA', INFANTILISMO, ECC., DI ANDARE DA UN ALTRA PARTE.

Beppe serve una pulizia al BLOG, altrimenti si rischia di perdere credibilità e non è proprio il momento.

Invito quanti hanno a cuore questo spazio di impegnarsi a dare un contributo positivo. Lo dobbiamo a Beppe e a quanti credono in una Italia migliore.

E. Rossi

Evo Rossi Commentatore certificato 12.05.09 09:31| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 24)
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro travaglio, qualcuno diceva che fare o dire delle cose è importante ma anche più importante il come si fanno o come si dicono. certo essendo tu un piccolo borghese come puoi usare un linguaggio che non è il tuo? iniziamo dal bbuongioooorno a tuttiiiii! un'altra perla: "un signore che ha avuto tre figli da tre diverse signore" noi gente normale diciamo un uomo che ha avuto tre figli da tre donne diverse evidentemente siamo fuori. la tua è sostanzialmente la stessa cultura del berlusca solo che quelli sono completamente fusi e tu sei
ancora sano ma sostanzialmete è lo stesso. sei pure forcaiolo. l'indulto l'amnistia, che orrore.
chi sono i detenuti? dei poveri cristi, proletari o sottoproletari, la tua logica è: meglio tenere cento proletari in galera che liberarli con un provvedimento -indulto o amnistria- di cui beneficiano due o tre politicanti corrotti. nel paese degli orbi chi ha un occhio è re.
un saluto affettuoso.
gio'

giovanni bortone 12.05.09 09:28| 
 |
Rispondi al commento

Per carità, io ho sempre più paura!
Paura di vivere in questo stato, paura di questo regime, paura di questa stampa, paura di esprimere il mio pensiero, paura del confronto.
Ancora una volta tutti i giornali sul web non parlano dell'iniziativa di GRillo, nessuno parla delle firme calpestate da cialtroni e ciarlatani.
Parlano di tutto: parlano di preservativi, di trasmissioni Tv, di Obama, di Mourinho e di tutte le cazzate che ci sono in giro.
Sembrano tanti sodomizzatori che per non farci soffire ci indicano col dito che in cielo c'è un UFO mentre ci inc..ano!!Beh, forse han ragione loro, fa meno male...ma non vorrei che ci facessimo l'abitudine.
Beppe ti aspettiamo nell piazze.
Amen

Cosimo Lazzàro 12.05.09 09:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Governo taglia 8 miliardi (e 134 mila posti in tre anni) alla scuola pubblica il Parlamento spinge perché nei prossimi mesi aumenti i finanziamenti alle scuole private.

AFFANCULO…..si dice così? Ho frequentato solo la scuola pubblica, non sono andata alle scuole d’elite private.

Accidenti a loro tutti: possibile che non si comprenda l’importanza della scuola pubblica, fortunatamente obbligatoria e gratuita, fino ad un certo livello ?

Lo stato deve garantire solo QUELLA e deve farla funzionare al meglio, proprio perchè è per tutti.

I privati, se vogliono aprire una scuola, se la finanzino da sé.

meri c Commentatore certificato 12.05.09 09:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io mi chiamo Desiderio e rivoglio ED!

Il resto sono stupidaggini!

Desiderio Rossini, Costa Azzurra 08:53

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
AVVISO PER QUESTO DI SOPRA "SOR COMMISSARIO"

AVVISO PER TUTTI
anche per [ ED ] alias Piero Rossini

"Piero Rossini"
ho letto il commento in cui postavi anche i link
...non sono andato a vedere ...non mi interessa!

ORA E' UTILE RIMANERE COMPATTI & UNITI !!!

ORA E' IMPORTANTE NON ...RIPETO NON ..LITIGARE
FRA I SOGGETTI CHE IN FONDO DESIDERANO LA STESSA
SOLUZIONE " FINALE "

---> MANDARE AFFANCULO IL NANO ...PER PRIMO!!!
IL RESTO VIEN DA SE' !!!

ANCHE LA MANUELA è INCAZZATISSIMA !!!!
E HO GIà SCRITTO CHE NON VA BENE....AI FINI DEL BLOG

è INCAZZATA ANCHE LA CETTINA...PERò LEGGO CHE è
MOLTO TENACE ...BUON SANGUE SIICLIANO !!!!

PER CUI ...
EXIDOR ..STA SULLA VIA DEL DIALOGO E DELL'ALLEANZA

GERONIMO ...LO SPERO

REBECCA-LIA è DEI NOSTRI CON IL SUO "PEDIGREE" PARTICOLARE

SANCHO ...è INIMITABILE

CLAUDIA è SEMPLICEMENTE "GRANDE ..una luce NORDICA

----> NOI "ROMANI-LAZIALI" CI STIAMO ...
(tinazzi-nando-luca-rodion- folchi-petruzzella ecc
E NON MOLLEREMO MAI !!!!

VI RICORDO CHE PER UNIRE BASTA ALLEARSI SOTTO
QUALSIASI ---->POLITICA ANTI-NANO !!!

SE NON SI STABILISCONO GLI OBBIETTIVI PRIMARI
NON CI SARANNO MANCO I SECONDARI !!!!

[ BUONA LOTTA A TUTTI ]

LENIN DI PIETRO, Stalingrado Commentatore certificato 12.05.09 09:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A (in)sensible Uno

Il 1° insegnamento del cristianesimo è l'alterità, "porsi nei panni dell'altro!
Questa è la caratteristica che connota un essere umano, un essere cioè non meramente fisiologico o animale o meccanico, che riesce a espandersi oltre la sfera del proprio ego e a provare partecipazione e solidarietà con l'altro.
L'ego è la prima conquista del bambino, che inizialmente allarga se stesso al mondo e vive unicamente delle proprie singole ed egoistiche sensazioni a percezioni, è l'egocentrismo sfrontato e totalitario del neonato e dell'infante che riferisce tutto a sé non capisce altro che se stesso.
La crescita e la maturazione verso la persona umana "completa" avvengono solo quando questo bambino istintivo e animalesco comincia a distinguere il proprio io dal non io e a rispettare cose e persone fuori di sé come singolarità degne di rispetto allo stesso modo con cui lui vuole avere rispetto. Ma la crescita non è completa sin che l'animalesca creatura umana non arriva alla pietà, alla compassione, alla partecipazione col dolore dell'altro. E' quella la stigmata che segna il suo ingresso nel regno umano, fuori dal mondo primitivo e bestiale dell'egocentricità e dell'egoismo: "entrare nel dolore dell'altro, viverlo come proprio".
Dopo il cervello rettile ci sono quello mammifero e quello razionale, ma il vero cervello è quello affettivo e partecipativo, che permette il salto etico verso il bene universale e il progresso di tutti in nome del regno unitario e superiore in cui ognuno è "l'insieme" e non agisce per un utile privato ma "collettivo".
Solo arrivando a questo livello è possibile il progresso planetario. Ma esso è lento e manifesta punti di grande recessione e degrado, che si dilatano quando hanno la sventura di farsi potere
Ma alcuni restano fuori da questo processo di maturazione bloccati alla fase primitiva del cervello rettile, avaro di sé e egoista, cinico e spietato, volto al dominio del territorio e al possesso, pericoloso e senza cuore.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 12.05.09 09:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.corriere.it/cronache/09_maggio_12/noemi_verginita2_80521382-3ebf-11de-914a-00144f02aabc.shtml

Noemi parla del book foto grafico che ha fatto quando era ancora minorenne: «Chiunque si iscrive in un’agenzia di moda deve fare un book. È una sorta di curri culum fotografico», spiega. E aggiunge: «Hanno detto che ho posato seminuda a 15 an ni: falso. Solo poco tempo fa ho deciso di farmi fotografa re ». Sulla politica la ragazza pre ferisce tenersi un po’ vaga, ma nemmeno poi tanto. A giugno voterà per la prima volta ma non rivela per chi: «Il voto è segreto», dice. Poi però am mette: «Ma sono orientata per il centrodestra». Per il resto annuncia che fa rà un film in cui interpreterà la figlia in una famiglia di ter remotati, che vorrebbe parteci pare al Grande Fratello e che quest’anno faceva il tifo per Ferdi (quello che ha vinto), che voleva leggere Gomorra ma «poi ho visto il film e mi è passata la voglia. Ha racconta to solo una piccola parte di Na poli. La nostra immagine ne è uscita a pezzi», che se non sfonderà nel mondo dello spettacolo «sfrutterò il diplo ma di grafico pubblicitario che ancora devo prendere», che non è mai stata al Billiona ire, e che «la politica mi affa scina e m’incuriosisce, ma non vuol dire che tra vent’an ni sarò un ministro».

BUON VOMITO A TUTTI

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 08:50| 
 |
Rispondi al commento

"Come ti chiami?". "Ve l'ho già detto".
"Ripeti ancora, non ho capito".
"Sono Rossini, iscritto al partito,
sor commissario, mi conoscete".

"Confessa allora, tu l'hai colpito,
non mi costringere a farti del male,
tu sai benissimo, conosco dei mezzi
che anche le tombe fanno parlare".

"Sor commissario, i vostri mezzi
sono due ore che li sopporto
e se volete vedermi morto
continuate pure così".

Aveva solo un vestito da festa,
se lo metteva alle grandi occasioni;
a lui gli dissero: domani ai padroni
gliela faremo, faremo pagar.

E l'indomani, quando era già l'alba,
apri l'armadio e il vestito si mise,
guardo allo specchio e la faccia sorrise,
guardo allo specchio e si disse di sì.

E andò alla fabbrica ed erano in mille,
tutti gridavano l'odio e il furore;
forse Giovanna il vestito vedeva
in quella folla fra tanto colore.

"Ti han visto tutti, tu sei finito,
c'è anche del sangue sul tuo vestito:
quei cinque uomini che sono morti
sulla coscienza li hai anche tu".

"Sor commissario voi lo sapete
quali che sono i veri assassini,
quelli al servizio degli aguzzini
che questa vita ci fanno fare.

E questo sangue che ho sul vestito
è solo il sangue degli innocenti
che protestavano perchè fra i denti
solo ingiustizia hanno ingoiato".

Aveva solo un vestito da festa,
se lo metteva alle grandi occasioni;
a lui gli dissero: domani ai padroni
gliela faremo, faremo pagar.

Ma l'hanno visto con un sasso in mano
che difendeva un ragazzo già morto,
ma quel che conta è che a uno di loro
un sampietrino la testa sfasciò.

Ed ha scontato vent'anni in prigione
perchè un gendarme s'è rotto la testa;
ormai Giovanna ha tre figli, è in pensione,
chissà se ha visto il vestito da festa
ormai Giovanna ha tre figli, è in pensione,
chissà se ha visto il vestito da festa.

UN NUOVO GIORNO ....VI AUGURO - BUONO PER TUTTI -

IN PARTICOLARE A QUEL [ PIERO ROSSINI ]

IN ARTE : [ ED ]

---> chi sta contro ED è contro il blog

e sta con il " sor commissario " !!!

LENIN DI PIETRO, Stalingrado Commentatore certificato 12.05.09 08:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo in un ZOO, pieno di scimmie che si credono umani. Ma Essere umano è un altra cosa, ragazzi/e. Ragiona, sa trovare le soluzioni ai problemi che ci si presentano davanti, non si fa sottomettere dal Clero e Partiti Politici. Sveglia, cari Umani!

Come può l'uomo Amare una Donna quando non conosce neppure se stesso?

Come può l'uomo trovare la Verità dell'Essere quando non vuole sapere chi è?

La Chiesa ti ha indottrinato al Male per portarti verso la tua autodistruzione.

NON leggere se preferisci restare all'oscuro di tutto. Compreso dei giochi di potere che stanno facendo sulla tua vita e su quella di tuo figlio o di chi ami.

2012PianetaTerra http://2012pianetaterra.forumfree.net/?t=39292310

Gabriel Sapiens 12.05.09 08:31| 
 |
Rispondi al commento

Essendo uno che ci ha creduto a Grillo, un po meno da quando, l'ultima volta sotto elezioni ha chiesto di non andare a votare, mi chiedevo come mai il silenzio su questi filmati che parlano dei legami tra suo editore, potere economico e politica?

Beppe Grillo e i 5 Ragazzi - Principio
http://www.youtube.com/watch?v=DcUJQDKQA-w&feature=channel_page

Beppe Grillo e i 5 Ragazzi - Compimento
http://www.youtube.com/watch?v=dY8A3LfVysU&feature=channel

Beppe Grillo e i 5 Ragazzi - Epilogo
http://www.youtube.com/watch?v=R9ozp2nN5o4&feature=channel

roberto bollini 12.05.09 08:31| 
 |
Rispondi al commento

LA TANA DEL TANATO.
Commento interno per i veterani del blog.Gli altri possono tranquillamente saltarlo.
PERSONALITA'MULTIPLA
La personalità si forma dal patrimonio neurobiologico ereditario e dall'adattamento di questo patrimonio personale alle esigenze socioculturari dell'ambiente; da questa integrazione dinamica si determina la singolarità della persona nei suoi aspetti intellettivi,emotivi, volitivi,così come nel suo modo di rapportarsi agli altri.
Si parla invece di personalità multipla quando la personalità è scissa in due,tre (ma anche molte di più)tipologie di carattere completamente indipendenti tra loro e a volte contrastanti,che convivono nella stessa persona.
Il passaggio da una personalità all'altra è descritto come rapidissimo,da qualche secondo a qualche minuto,oppure graduale(giorni,mesi).In alcuni casi le differenti personalità coesistenti nella stessa persona sembrano conoscersi e rapportarsi come amiche compagne o avversarie.
Ciò calza a pennello per il nostro ED.
Un tipo assai eclettico:ha l'ossessione per la mafia ma non disdegna di adottarne i metodi,sa che scrivendo in quel suo criptico modo non se lo fila nessuno,allora si inventa un nuovo personaggio che va e viene da Casablanca(Leoluchina,Diavolo nero ecc.) e che insulta(cosa che ED non potrebbe fare).E'misogino:attacca uomini e donne,è vero,ma per queste ultime cova un rancore più profondo.Ora si ricicla con vari nomi(Alessandro Magno,Le parole sono armi e altri).Ringrazio le persone che mi sono state utili per questo commento:Exidor,Viviana,Cettina,Garibaldi,Paolo Piconi,Girasole.
Su questo blog non comanda nessuno,è nostro e nostro rimarrà in secula seculorum.Capito?Se vogliamo scrivere fuori tema lo facciamo!
In un tuo sottocommento,ED,mi dicesti di presentarti il conto.....ECCOLO.
Tutto qui.

Alina F., Varese Commentatore certificato 12.05.09 08:31| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

APPELLO AL BLOG

Non riconosco più come prima questo spazio;

ormai è pieno di commenti osceni, scurrili e di litigate tra gruppi;

non credo che questo fosse lo spirito di Grillo, che ringrazio per quanto ha fatto e continua a fare;

spero che questo BLOG ritorni alle sue origini, altrimenti rischierà di perdere consensi e il vero scopo della sua nascita.

Sig. Grillo, spero possa far crescere positivamente questo spazio, gli italiani hanno bisogno di respirare aria libera, aria che non si respira più in questo BLOG.

AIUTIAMO A FAR CRESCERE QUESTO SPAZIO.

F. Mare

Francesco Mare 12.05.09 08:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@ AnSia NewSSS:UltimiSsSima ora @@

Dai nostri invisibili inviati:don Perignon e cardinal Mendoza.
############

Jerusalem.Il "papi tedesco"dopo aver acceso una fiamma "tricolore" ha urlato a tutto il mondo:"Non bisogna dimenticare la Shoah".Poi,sottovoce,ha aggiunto:"Per non dimenticare la Shoah bisogna che venga ripetuta almeno una volta ogni dieci anni.Heil Hitler!".

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 12.05.09 08:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Pino Masciari intraprenderà domani (12 maggio) lo sciopero della fame e della sete

Pino Masciari, imprenditore calabrese divenuto testimone di giustizia per aver denunciato ‘ndrangheta e collusioni, intraprende lo sciopero della fame e della sete annunciato lo scorso 26 marzo e rinviato per rispetto delle vittime in Abruzzo. Il gesto estremo inizia davanti al Quirinale, simbolo di garanzia dei diritti costituzionali, alle 10 di questa mattina.

Masciari si rivolge anzitutto al Capo dello Stato, ai presidenti di Senato e Camera e al presidente del Consiglio dei ministri: chiede immediato intervento, nella certezza che non sarà abbandonato e lasciato morire. La sua vicenda non è più un fatto burocratico e giuridico:

è una questione ETICA e MORALE.

Da 12 anni, vive in un inferno.
Ha dato la sua vita allo Stato ma è sempre rimasto senza adeguata protezione, con la "ndrangheta" in agguato.

L’imprenditore calabrese, al quale il Tar del Lazio ha riconosciuto il pieno diritto alla sicurezza e alla ripresa d’una vita normale, non ha visto riscontri concreti e immediati da parte della Commissione centrale del Ministero dell’Interno, in merito all’osservanza del provvedimento, del gennaio scorso.

Dal rinvio dello sciopero della fame, la Commissione centrale del Ministero dell’Interno non ha concesso alla famiglia Masciari le misure speciali di protezione, scorta e tutela, benché riconosciute come necessarie proprio in sede istituzionale.

Né i coniugi Masciari, imprenditore e medico odontoiatra, sono stati messi nelle condizioni di lavorare.

Lo Stato, per dodici anni, li ha tenuti in esilio, privandoli della sicurezza e della dignità.

Oggi, esausto, Masciari rimette la propria vita nelle mani dello stesso Stato, che deve decidere: renderla o toglierla definitivamente.

Nel caso in cui lo Stato gliela neghi, Masciari intende restituire almeno la libertà della sua famiglia dal giogo mafioso, pagando con la propria vita l’atto della denuncia.

WWW PINO MASCIARI!!

GERONIMO . Commentatore certificato 12.05.09 08:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riguardo la giornata di ieri, caro Beppe, si sá che in DITTATURA le proteste difficilmante riescono, tranne che sia una manifestazione pro dittatura. Comunque apprezzo quello che fai per noi, GRAZIE.

enzo z., germany Commentatore certificato 12.05.09 08:13| 
 |
Rispondi al commento

http://home.versanet.de/~vz-795930/index.htm

Buona Lettura!

enzo z., germany Commentatore certificato 12.05.09 08:08| 
 |
Rispondi al commento

ECCO COME VIENE TRATTATO IL DISSENSO IN ITALIA;

fonte repubblica.it
FIRENZE
Scontri tra studenti e polizia
Tensione in via della Colonna
Scontri tra studenti e polizia in via della Colonna a Firenze. Uno studente di 15 anni è ricoverato a Santa Maria Nuova per accertamenti dopo aver ricevuto una manganellata su un occhio, un agente è rimasto contuso, dieci ragazzi sono stati fermati e portati in questura.

VENGONO PICCHIATI I RAGAZZINI DI 15 ANNI...POI PER GIUSTIFICARSI DEVONO DIRE CHE ANCHE UN POLIZIOTTO SE FATTO LA BUA...
MA LI VEDETE DEI RAGAZZINI A CARICARE LA CELERE...

quando si invoca la piazza , la rivolta ecc.. ecc.. domandatevi se siete ponti a questo,ho 48 anni e me li ricordo gli scontri di piazza avendovi partecipato,vi assicuro che non sono festosi V-DAY...

allora forse e meglio dare supporto a Beppe e alle listi civiche e scavare piano piano la terra sotto i piedi a questa casta affinchè sprofondi...

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 08:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA VIRTU' STA NEL MEZZO !

BASTA DEMAGOGIA E SCONTRO POLITICO SULLA IMMIGRAZIONE.

NO AI BARCONI, SI ALLE AUTORIZZAZIONI !

UN ACCORDO CON I GOVERNI E VISTO DELLE NOSTRE AMBASCIATE PRIMA DI VENIRE IN ITALIA.
DOBBIAMO SAPERE CHI SONO, DI CHE PAESE SONO, CHE ISTRUZIONE HANNO, LO STATO DI SALUTE, LO SCOPO DEL VIAGGIO (ANCHE PER CERCARE LAVORO).

PER CHI TENTA L'AVVENTURA GESTITO DAI TRAFFICANTI DI ESSERI UMANI, VA RESPINTO AL PUNTO DI PARTENZA, TRATTENUTO IN UN CAMPO DI ACCOGLIENZA, CERTIFICATO E QUINDI : O AUTORIZZATO ALL'INGRESSO O RIPORTATO AL PAESE D'ORIGINE.

NAGGIORANZA ED OPPOSIZIONE :
PUGNO FI FERRO E SOLIDARIETA' SFRENATA, SONO LA CONFRMA DELLA VOSTRA IGNAVIA POLITICA !

alessandro S., SELARGIUS Commentatore certificato 12.05.09 08:07| 
 |
Rispondi al commento

Voglio esprimere tutta la mia solidarietà ad una persona che sta tentando di mettere ordine all'interno della pubblica amministrazione, avendo contro la CGIL, che come tutti sappiamo è un sindacato più impegnato a salvaguardare gli interessi politici dei propri esponenti di spicco, che gli interessi dei propri iscritti.
Chi si oppone ad una riforma meritocratica all'interno della PA è un parassita sfaticato.
Che sia ben chiaro a tutti coloro che difendono questa teppaglia di mantenuti con le nostre tasse.
Nella maggioranza dei casi questi signori occupano i posti senza un regolare concorso o peggio ancora per raccomandazione politica.

E per finire voglio ricordare a qualche stolto che si oppone a Brunetta senza avere un bel posto pubblico, che mentre lui stà facendo i salti mortali per superare la crisi e ne stà pagando le inevitabili conseguenze, i signori della PA la crisi la sentono solo al telegiornale.

Marco Stravaglio Commentatore certificato 12.05.09 08:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“LA LARVATA DITTATURA”(6)

L’operazione si fa in tre modi: ve l’ho già detto: rovinare le scuole di Stato. Lasciare che vadano in malora. Impoverire i loro bilanci. Ignorare i loro bisogni. Attenuare la sorveglianza e il controllo sulle scuole private. Non controllarne la serietà. Lasciare che vi insegnino insegnanti che non hanno i titoli minimi per insegnare. Lasciare che gli esami siano burlette. Dare alle scuole private denaro pubblico. Questo è il punto. Dare alle scuole private denaro pubblico." Piero Calamandrei
P.S. a volte sono prolisso, e me ne scuso,ma a volte è assolutamente necessario.
avapxos

Christian. P Commentatore certificato 12.05.09 08:02| 
 |
Rispondi al commento

“LA LARVATA DITTATURA”(5)
Non vuole fare la marcia su Roma e trasformare l’aula in alloggiamento per i manipoli; ma vuol istituire, senza parere, una larvata dittatura.
Allora, che cosa fare per impadronirsi delle scuole e per trasformare le scuole di Stato in scuole di partito? Si accorge che le scuole di Stato hanno difetto di essere imparziali. C’è una certa resistenza; in quelle scuole c’è sempre, perfino sotto il fascismo c’è stata. Allora il partito dominante segue un’altra strada (è tutta un’ipotesi teorica,intendiamoci). Comincia a trascurare le scuole pubbliche, a screditarle, ad impoverirle. Lascia che si anemizzino e comincia a favorire le scuole private. Non tutte le scuole private. Le scuole del suo partito, di quel partito. Ed allora tutte le cure cominciano ad andare a queste scuole private. Cure di denaro e di previlegi. Si comincia persino a consigliare i ragazzi ad andare a queste scuole , perché in fondo sono migliori si dice di quelle di Stato. E magari si danno dei premi,come ora vi dirò, o si propone di dare dei premi a quei cittadini che saranno disposti a mandare i loro figlioli invece che alle scuole pubbliche alle scuole private. A “quelle” scuole private. Gli esami sono più facili,si studia meno e si riesce meglio. Così la scuola privata diventa una scuola previlegiata.
Il partito dominante, non potendo trasformare apertamente le scuole di Stato in scuole di partito, manda in malora le scuole di Stato per dare prevalenza alle scuole private. Attenzione, amici, in questo convegno questo è il punto che bisogna discutere. Attenzione, questa è la ricetta. Bisogna tener d’occhio i cuochi di questa bassa cucina.
(segue)
avapxos

Christian. P Commentatore certificato 12.05.09 08:01| 
 |
Rispondi al commento

“LA LARVATA DITTATURA”(4)
Dunque siamo a questo! La scuola pubblica in braghe di tela,insegnanti e funzionari a casa,precari neanche a parlarne,fondi 0 spaccato,tagli selvaggi ovunque.
E scuole PRIVATE con dotazioni record,addirittura aumenti dei fondi alle scuole private,e quelle cattoliche(che sono private pure quelle).
Arrivati a questo è assolutamente dovuta una riflessione,ricominciare a far funzionare il cervello,perché uno spirito critico,nasce dalla cultura,dalla conoscenza,come insegnava il maestro dei maestri, Dante Alighieri “fatti non foste a viver come bruti,ma per seguir virtute e canoscenza”,senza la conoscenza,e coscienza del nostro passato della nostra storia,senza i minimi requisiti del sapere,come potrà chi ci seguirà,unirsi a noi,nella lotta,come potranno i giovani capire il bene e il male,se verrà loro negata la possibilità di apprendere.
Come potranno mantenere vivo l’ intelletto,quelli che non hanno denaro a sufficienza.
Come potremo liberarci dal male,se questi si traveste da angelo per derubarci della libertà,come potranno comprendere il senso delle nostre battaglie,se verrà loro insegnato che il male,è invece stato un bene.
Infine come potremo difenderli dalle menzogne,dalle bugie che il regime perpetra quotidianamente,se esso stesso, si impadronirà,ancor di più delle loro coscienze,come,se questi ha già distrutto gran parte del desiderio del “sapere”,attraverso gli strumenti di persuasione di massa,prima su tutti la maledetta televisione?
Vi lascio con un consiglio,preparate un secchio per il vomito,perché quando metterete a paragone la notizia di oggi,con il discorso di Calamandrei,sarete costretti ad un liberatorio rigurgito.
"Facciamo l’ipotesi, così astrattamente, che ci sia un partito al potere, un partito dominante, il quale però formalmente vuole rispettare la Costituzione, non la vuole violare in sostanza.
(segue)
avapxos

Christian. P Commentatore certificato 12.05.09 07:58| 
 |
Rispondi al commento

GELMINI, PRESTIGIACOMO, CARFAGNA, MELONI, BRAMBILLA E......IL NANO.

IL BAGAGLINO CHIUDE, LE BALLERINE AL GOVERNO.

RIAPRTITE IL BAGAGLINO !

alessandro S., SELARGIUS Commentatore certificato 12.05.09 07:58| 
 |
Rispondi al commento

“LA LARVATA DITTATURA”(3)
affinché la situazione dei finanziamenti alla scuola paritaria per l'esercizio finanziario del 2009 ammonti sostanzialmente a quelli assegnati nell'esercizio finanziario 2008": circa 500 milioni. Cifra che ai gestori delle paritarie sembra insufficiente e che potrebbe essere incrementata di altri 100 milioni.

Anche l'Udc, con nove deputati, scende in campo a favore delle scuole paritarie chiedendo al governo di "garantire la certezza dei finanziamenti e dei tempi di erogazione delle risorse per le scuole paritarie" e "il ripristino integrale delle risorse sottratte alle scuole paritarie dalla manovra economica". Ma non solo: i deputati di Pier Ferdinando Casini battono cassa per centinaia di milioni di euro. Occorre "ripristinare per il 2009 - si legge nella richiesta - il finanziamento di 240 milioni di euro per il sistema di istruzione e formazione professionale, recuperando, inoltre, i 440 milioni di euro relativi ai due anni precedenti".

Di orientamento ben diverso la mozione approvata da Pd e Idv che riconosce che all'interno della scuola "sistema formativo omogeneo e universale" va riconosciuta "la massima libertà possibile all'iniziativa privata che può, come avviene nel nostro Paese, essere incentivata e sostenuta", ma dopo aver ricordato le varie forme di finanziamento della scuola privata conclude: "La libertà formativa da parte delle famiglie non può mettere a rischio la coesione e l'integrazione sociale". E dunque - conclude la mozione - "In una società multietnica e multiculturale il livelli di inclusione sociale devono essere comunque prioritariamente garantiti dalla scuola pubblica", e chiede al governo di promuovere una politica di sostegno al sistema scolastico "in modo tale che sia il merito a distinguere il percorso di ogni singolo cittadino"
(http://www.repubblica.it/2009/03/sezioni/scuola_e_universita/servizi/scuola-2009-10/soldi-private/soldi-private.html )
(segue)
avapxos

Christian. P Commentatore certificato 12.05.09 07:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“LA LARVATA DITTATURA”(2)
La mozione che senza troppi preamboli chiede al governo di "incrementare le risorse destinate al sistema paritario" è quella sottoscritta da una trentina di deputati del Pdl (tra i quali Cicchitto e Cota, due uomini molto vicini al presidente del consiglio Berlusconi), della Lega e del Movimento per l'autonomia di Raffaele Lombardo.

La questione viene affrontata partendo da molto lontano. Occorre "realizzare interventi - si legge nel testo - volti a facilitare e promuovere le condizioni per l'effettiva libertà di scelta educativa delle famiglie fra scuole statali e paritarie". Una richiesta che potrebbe addirittura apparire legittima se non determinasse il fatto che per "realizzare tali condizioni" bisogna "incrementare, fin dal disegno di legge finanziaria per il 2010, le risorse destinate al sistema paritario". Ma non solo. Per "facilitare la scelta educativa delle famiglie" è necessario "uno specifico strumento legislativo che, con risorse aggiuntive dello Stato, realizzi interventi speciali a sostegno della libertà di scelta educativa" dei genitori italiani.
I deputati hanno le idee chiare in merito. La risposta è data da "mix di strumenti quali: buoni scuola per la copertura, in tutto o in parte, dei costi di iscrizione e di frequenza in scuole paritarie; detrazioni fiscali a favore delle famiglie che iscrivono i figli presso scuole paritarie in misura adeguata a ridurre significativamente gli oneri, calibrate a scalare per le famiglie con i redditi più bassi". Sarà d'accordo Tremonti che l'anno scorso ha fatto andare su tutte le furie i vescovi italiani tagliando 133,4 milioni al sistema paritario, per poi dovere tornare sui suoi passi e restituirne 120?

Ma non basta: mancano all'appello 13,4 milioni ai quali le scuole paritarie non intendono rinunciare. E con una formula piuttosto criptica i richiedenti invitano il governo "ad adottare iniziative per recuperare le risorse mancanti
(segue)
avapxos

Christian. P Commentatore certificato 12.05.09 07:55| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno blog,buongiorno a tutti.
“LA LARVATA DITTATURA”(1)
Ciò che sta accadendo nel nostro paese ha dell’ incredibile,del disgustoso.
Il doloroso miasmatico maleodore che fuoriesce dalle stanze del potere ormai si è fatto del tutto irrespirabile,è impossibile assistere a tutto questo senza provare una rabbia indescrivibile,un senso di rabbia che implode nell’ animo,in quell’ animo nobile che ci anima,che anima noi italiani che abbiamo dato i natali a Dante Alighieri,o a Leonardo Da Vinci,tanto per citare alcuni padri fondatori delle origini culturali che ci appartengono.
Millenni di civiltà e cultura sbriciolati in pochi anni,nel nome dello stramaledettissimo sterco del diavolo.
Il sacro e inviolabile diritto collettivo ad un’ istruzione seria,gratuita ed eguale per tutti,si sta inesorabilmente dipanando tra le nebbie di quelle che il maestro Calamandrei ,nel campo delle ipotesi,ma con sorprendente capacità di previsione,definiva “una larvata dittatura”.
I tagli alla scuola? Sì, se è pubblica
La Camera: più fondi alle private
Più soldi alle paritarie. Mentre l'Esecutivo taglia 8 miliardi (e 134 mila posti in tre anni) alla scuola pubblica il Parlamento impegna il governo perché nei prossimi mesi aumenti i finanziamenti alle scuole private. I promotori delle mozioni approvate dalla Camera durante la seduta dello scorso 6 maggio sanno che il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, sta predisponendo la Finanziaria per il 2010. Due delle tre mozioni che hanno incontrato il consenso dell'aula di Montecitorio, nella sostanza, chiedono dapprima di restituire alle scuole paritarie il "maltolto" (leggasi taglio effettuato con la legge finanziaria del 2009) e, successivamente, di allargare i cordoni della borsa.
Sull'esigenza di supportare le scuole paritarie, che vedono impegnata sul campo la chiesa cattolica, si è realizzato alla Camera un accordo abbastanza largo che ha coinvolto un pezzo dell'opposizione.
(segue)
avapxos

Christian. P Commentatore certificato 12.05.09 07:54| 
 |
Rispondi al commento

Nonostante tutto e pur avendo qualche dubbio amletico, quasi quasi sare anch'io disposto a credere nel progetto Grillo. Mi domando perchè non abbia voluto presentare una lista alle europee, l'avrei visto come un palcoscenico utile
per fare ascoltare una voce di dissenso e controllo, ma evidentemente la strategia non lo prevedeva. Perchè? Sinteticamente e salvo errori od omissioni, mi sembra che per combattere ci vogliano le armi e più sono abbondanti e meglio è, come anche i combattenti. Si ha forse troppa paura dei reduci?

Mario Co. 12.05.09 07:48| 
 |
Rispondi al commento

CROCIERE M.S.C. (Mò Sò Cazzi)


da oggi il settimanale "Il Resto", giornale di frontiera antimafia che ebbe enormi problemi (sequestri di pc, perquisizioni, intimidazioni) il cui caporedattore (che ha sempre lavorato a contatto di Luigi DeMagistris) gestisce il sito http://toghelucane.blogspot.com e il cui archivio online di notizie sul caso De Magistris e altro ancora sono su www.ilresto.info
diventa
QUOTIDIANO.

Lo hanno ostacolato in ogni modo, ma alla fine ce l'hanno fatta.
Una piccola vittoria.

Primo titolo: "L'ORO NERO E I FUMI TOSSICI".

E anche l'Eni la vedo messa bene ...... ;)

Exidor .. Commentatore certificato 12.05.09 07:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CONTENTO DI ESSERE STATO ROMA....

Non so a cosa porterà questa nostra presenza a Roma,non sò a che risultati giungera e se ne porterà ma sò che è la strada giusta.
Non dando tregua a questa casta che ci soffoca non facciamo atti di eroismo , facciamo semplicemente il nostro dovere.Abbiamo passeggiato circondati da un folto gruppo di forze dell'ordine in tenuta antisommossa davati al parlamento e nelle vie circostanti fino a Piazza Navona,la gente ci guardava con simpatia ma nulla sapeva e purtroppo nulla saprà se non saremo noi ad informarli.Nonostante avvertiti non un solo media era presente ....sarebbe bastatao un imbecille di quelli del grande fratello per farli venire lì, ma per noi comuni cittadini per chi reclama i propri dirirri queste merd.e che ancora hanno il coraggio di farsi chiamare giornalisti non si muovono,sarebbe opportuno che con mail e telefonate gli facciamo sapere quanto li apprezziamo per la loro corrrettezza nell'informarci....basta.rdi

P.S. TANTI SPROVVEDUTI ,E MI MANTENGO LEGGERO CON I TERMINI...,ACCUSANO E SI COMPIACCIONO DEL PRESUNTO FALLIMENTO DELL'INIZIATIVA DI BEPPE IERI DAVANTI ALLA CAMERA ,TESTE DI CIPPA PROVO A SPIEGARLO;
BEPPE IERI E' ARRIVATO FINO DAVATI LA PORTA DEL PARLAMENTO APPUNTO PERCHE' NON ERA ACCOMPAGNATO DA MIGLIAIA DI PERSONE MA SOLO DA POCHE DECINE, GUARDATE A VISTA DA POLIZIA E CARABINIERI IN TENUTA ANTISOMOSSSA,TUTTA LA ZONA DEL PARLAMENTO E' TRANSENNATA E LE MANIFESTAZIONI NUMEROSE E CHE POSSONO CREARE PROBLEMI DI ORDINE PUBBLICO NON VENGONO FATTE NEANCHE AVVICINARE ALLA PIAZZA DEL PARLAMENTO MA TENUTE MOLTO LONTANO.ACCUSARE BEPPE DI NON AVERE PIANIFICATO BENE LA COSA E' UN'IDIOZIA SE VOLEVA UN ALTRO V-DAY AVREBBE FATTO QUELLO E MI SEMBRA CHE IN QUELL'OCCASIONE GENTE CE N'ERA ABBASTANZA....
PIUTTOSTO INIZIATE A CHIEDERE CONTO AI MEDIA DEL PERCHE' CI HANNO IGNORATO....SE ERA LA LECCISO A PROTESTARE SAREBBERO STATI PRESENTI IN MASSA....
MENO CRTICHE E PIU AZIONE,VOI DOV'ERAVATE.DIMENTICAVO TENETE FAMIGLIA.

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 07:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da decenni ormai la classe politica italiana si e'
arroccata nel castello del potere, sono come certe incrostazioni di calcare sui tubi dell'acqua
che aumentando di spessore, anno dopo anno, li
restringono e cosi' arriva sempre meno acqua, simboleggiando in quell'acqua vitale tutto cio' che hanno bisogno gli italiani che stanno morendo di sete; sete di verita',di giustizia, di buona amministrazione, di stima nazionale, di un parlamento pulito, etc.etc.
Analizzando il comportamento attuale che hanno i nostri politicanti nei confronti dei cittadini italiani, si capisce subito che l'intera classe politica compatta nel suo castello, vive ed opera molto distaccata dall'Italia reale ed ha per gli italiani ormai un lontano ricordo e assai molto meno rispetto che nel passato. Credo anzi che loro abbiano rivisto la graduatoria stabilita sulla scala internazionale dell'intelligenza, Q.I.
in questo modo circa: tapiro-macaco-scimpanze-italiano-orang utan-gorilla-uomo. Questo lo credo io, ma se fosse vero, a mio parere dovrei dare ragione ai politici, perche' solo un popolo di primati antropomorfi puo' accettare di continuo
l'opera e esistenza di un blocco dirigente politico come il nostro. Caro Sig.Marco, c'e' un altro grosso zoo, si tratta dello zoo Italia.

renato d., topocity Commentatore certificato 12.05.09 07:35| 
 |
Rispondi al commento

Riporto:

"Vi preghiamo di dedicare due minuti a scrivere anche una sola riga: CHIEDENDO AIUTO PER LA VITA DI PINO.
Facendo leva sulla misericordia cristiana, a cui questo Stato è più sensibile che alle Leggi.
Citando Marisa ed i figli. I figli soprattutto. FRANCESCO e OTTAVIA.

Ed intasando i fax:

06-46547076 Ministro Maroni
06-46549815 Segreteria Ministro Maroni
06-46549532 Dott. Taucer
06-4814661 Segreteria
06-46541719 Servizio Centrale di Protezione

(soprattutto quello del Servizio Centrale di Protezione, poiché sappiamo si incazzano come delle bestie...)

O intasando la mail del Ministero dell'Interno:
ufficiocomunicazione@interno.it

DIFFONDETE CON OGNI MEZZO I NUMERI QUI SOPRA, TRAMITE MEETUP, FACEBOOK, RETE, BLOG...

e vi chiediamo di inoltrare l'appello ad ogni contatto possibile.

Di seguito un esempio:

Torino, 11 maggio 2009

Io, Cittadino italiano, chiedo che venga garantita la vita a Giuseppe (Pino) Masciari e sicurezza per sé e la famiglia.
Chiedo a questo Stato di ottemperare alla sentenza del 23 gennaio us.
Chiedo alle Istituzioni di attivarsi affinché Pino, sua moglie e i suoi due figli,
possano ricominciare a vivere una vita normale, in sicurezza, dopo 12 anni di esilio dalla propria terra.

Chiedo, per misericordia cristiana, che le Istituzioni non abbandonino la famiglia Masciari.

In fede..."

RebeccaCheng ., Macondo Commentatore certificato 12.05.09 07:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutti Meetup a raccolta da questa mattina a ROMA......................................URRA'.

paolo piconi (madreitaliana), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.05.09 07:23| 
 |
Rispondi al commento

Un mio amico residente in provincia di Latina, ma timidamente nascosto in un superloft di sei ettari all'ottavo piano dell'Empàir Stèit Bìlding
vi manda a dire che il caffè è pronto.


CHI STA A A ROMA SE PUO' FACCIA UNA CAPATINA DAVANTI AL QUIRINALE, A DIMOSTRARE SOSTEGNO A PINO MASCIARI, DAVANTI AL QUIRINALE.
DALLE ORE DIECI IN POI DIRETTA STREAMING SU www.pinomasciari.org

Buongiorno blog.


Il famoso caffè è servito,
per chi ne ha bisogno laggiù ce l'Imodium e il Diar-stop.

Besos.

Exidor .. Commentatore certificato 12.05.09 07:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate ma i biglietti per il teatrino si devono acquistare o sono gratis?

Buongiorno,blog.

RebeccaCheng ., Macondo Commentatore certificato 12.05.09 07:15| 
 |
Rispondi al commento

GLI EFFETTI del 4%
Sulle elezioni europee occorre anche fare una riflessione sullo sbarramento del 4 %.
Facciamo un esempio numerico sulla base delle precedenti elezioni europee: i voti validi espressi furono 32.516.246, calcolando il 4% abbiamo 1.300.650. Ipotizzando un numero uguale di voti validi espressi, nelle prossime elezioni un raggruppamento che ottiene 1.300.000 voti non avrà nessuna rappresentanza al Parlamento europeo. Un milione e trecentomila cittadini votanti saranno considerati un resto insignificante; chi avrà ottenuto 1.300.652 voti potrà godere della spartizione di quel resto ottenendo più deputati.
Un meccanismo premiale assurdo che schiaccia le minoranze senza nessuna giustificazione, neanche quella della governabilità; nel Parlamento europeo si portano delle istanze, che possono essere condivise o non condivise, non esiste il problema di dover dare la fiducia a un Governo.

Con questa riforma (legge n. 10 del 20 febbraio 09) si è voluto trasferire a livello europeo l’effetto ottenuto con l’elezioni politiche, l’eliminazione delle rappresentanze minori. Gli artefici di questa modifica sono stati i due più grandi partiti italiani PDL e PD, e si sono accodati i partiti presenti nel Parlamento italiano che sperano di mantenere le posizioni delle ultime elezioni politiche (UDC e Lega).
Veltroni disse: «Almeno siamo riusciti a fare una cosa insieme in questa legislatura».
Bella porcata
Veltroni ancora disse: «...si dà il caso che proprio Giordano fosse venuto nella mia stanza al Pd, insieme ad altri, a chiedermi di lavorare per l'introduzione della soglia di sbarramento al 4 per cento, dicendomi che loro non potevano dirlo pubblicamente. Poi, ora che c'è stata la scissione in Rifondazione dicono il contrario».
Bella scemenza.
francesco zaffuto http://www.lacrisi2009.com/

Francesco Zaffuto, Monza Commentatore certificato 12.05.09 07:13| 
 |
Rispondi al commento

@ papi regalame un dollarito

sante pollastri Commentatore certificato 12.05.09 07:12|