Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Cornuti, perdenti e contenti

New Twitter Gallery

Cornuti, perdenti e contenti - Marco Travaglio
(36:20)
passaparola_8-6-09.jpg
YouTubeQuickTime 56k3GPiPod VideoAudio Mp3

E' disponibile il nuovo DVD di Passaparola: "IO SO"

Guarda tutte le puntate di Passaparola - Diventa fan di Passaparola su Facebook

*** Come anticipato, sono stato convocato in audizione per mercoledì 10 giugno 2009, ore 14,30, dinanzi alla Commissione affari costituzionali del Senato. Mi sto attrezzando per trasmettere sul blog la diretta dell'incontro. Beppe Grillo ***

Sommario della puntata
de Magistris e Catanzaro
Il bipartitismo fallito
L'antiberlusconismo paga
Vince la società civile
Le bugie hanno (ancora) le gambe corte

Testo:


Buongiorno a tutti, abbiamo fatto notte e forse si vede!
Per la Fininvest ieri non si è votato, ieri sera le reti Fininvest non hanno dato alcun tipo di informazione interessante sul tema, lasciando alla RAI e a Sky il compito di informare i cittadini italiani e questo poteva già essere un segnale di come era finito il risultato elettorale o di quello che si aspettavano i padroni, anzi il padrone della Fininvest, abbiamo assistito a sceneggiate, macchiette televisive di ogni genere, Gasparri che insulta una cronista dell’Unità che gli chiede un commento semplicemente al voto, nervosetto Gasparri, anche molto intelligente, come abbiamo visto, la Melandri che dopo aver visto ridursi di 7 punti in un anno i voti del suo partito va a spiegare all’Italia dei Valori che invece ha raddoppiato i suoi voti, che l’antiberlusconismo non paga, complimenti!
La Russa che chiosava le frasi di chiunque parlasse come se lui dovesse dare i voti e le pagelle, in realtà La Russa come abbiamo saputo era uno degli insegnanti della scuola per veline insieme a Brunetta e a Frattini, quindi probabilmente è bene che i voti li dia alle veline con i risultati che abbiamo visto, ma devo dire che la macchietta delle macchiette è il povero direttore de Il Giornale, Mario Giordano autore di questo titolo nella giornata di ieri l’ha colpito il fatto che il Partito Democratico ha perso punti, cosa che era superscontata, anzi fino all’altro giorno si pensava ne perdesse molti di più, non si è accorto che ha perso il governo, che ha perso il suo padrone e il primo titolo era addirittura più avvincente perché il primo titolo diceva che Berlusconi aveva mandato tutti a quel pais, in realtà molti hanno mandato a quel pais Berlusconi e poi sul pais, cioè sul giornale spagnolo che ha rilanciato lo scandalo dei voli di Stato e della mignottocrazia per usare un termine caro a Paolo Guzzanti a Villa Certosa ci ritorniamo.

de Magistris e Catanzaro

Devo dire, commentando a caldo questi risultati dopo la notte dei dati, che un dato mi sembra subito importantissimo, un dato che qualcuno potrebbe definire locale, in realtà secondo me è un dato nazionale, forse uno dei più importanti dati nazionali che noi abbiamo da commentare, cos’è successo a Catanzaro? Qui sono successe delle cose che su questo blog e in questa rubrica, sul blog di Beppe, sul blog nostro voglio scendere, a Annozero, abbiamo trattato molto e siamo stati tra gli unici, tra i pochi a farlo, a Catanzaro l’Italia dei Valori che candidava l’ex sostituto Procuratore De Magistris di Catanzaro, cacciato proprio per aver scoperto il letamaio politico, affaristico – giudiziario di Catanzaro, della Calabria e in parte anche della Lucania, l’Italia dei Valori alle ultime elezioni aveva il 2,7/2,8%, oggi è al 18%.
La presenza di De Magistris ha fatto moltiplicare per 7 o per 8 i voti dell’Italia dei Valori, questo è un bellissimo segno che viene dal profondo sud, sud che viene identificato con l’astensionismo, menefreghismo, la sfiducia, qualunquismo, forse è la dimostrazione che quando si presentano personaggi nuovi, credibili, onesti e cristallini che hanno lavorato e pagato duramente per il loro lavoro, il sud risponde e il voto di Catanzaro è uno dei più bei segnali che vengono inviati alla classe politica o a quello che ne resta, dalle elezioni di ieri, per il resto sapete che c’è stato un astensionismo pari a 1/3 dei voti, un anno fa erano stati 1/3 tutti gli aventi diritto che per una ragione o per l’altra non avevano votato o non avevano votato in maniera valida.
Questa volta solo quelli che non hanno votato sono 1/3 degli aventi diritto, quindi la nostra classe politica rappresenta gli altri 2/3 e poi vedremo quanti di quelli che hanno votato, hanno votato in maniera valida, probabilmente sono gli annullamenti delle schede etc., molto più cospicui e quindi la rappresentanza della nostra classe politica, si avvicina paurosamente al 50%, ci avviciniamo a una metà del paese che non si sente rappresentata, oppure che si sente rappresentata da partiti che sono stati sempre considerati marginali, brutti anatroccoli, quelli da tenere ai margini perché non rispettano le regole della casta.
Questo è un altro dato molto interessante.

Il bibipartitismo fallito

Il terzo dato che mi sembra interessante è che il sogno o anzi l’incubo per come la vedo io e penso di molti di voi, del bipartitismo è fallito, l’idea che l’Italia possa essere ridotta a 2 partitoni, contenitori di tutto il contrario di tutto, senza più un programma, senza più un’idea comune che era poi il sogno di Berlusconi e Veltroni quando si stavano mettendo d’accordo nell’autunno – inverno 2007, per spartirsi l’Italia e cacciare fuori tutto quello che non rientrava nei due contenitori, tutti gli spuntoni della siepe dovevano essere potati per lasciare in piedi soltanto questa siepe unica, questo regime unico, il PD e il PDmenoelle come li ha chiamati Grillo è fallito, è naufragato, Veltroni è già a casa da tempo, Berlusconi ha iniziato la sua terza fase discendente, come sempre avviene quando comincia a governare, c’è un periodo di rincoglionimento collettivo dovuto all’imbonitore, alle televisioni al seguito, dopodiché quando si tocca con mano la truffa che lui sta mettendo in atto, immediatamente lui comincia a precipitare.
Il problema qual è? E’ che poi quando finisce di precipitare e perde le successive elezioni politiche, purtroppo le vince il centro-sinistra, il quale ha il compito o almeno ha finora avuto il compito di far dimenticare alla svelta le porcate di Berlusconi e di risuscitarlo dalle sue ceneri, questo è già avvenuto 2 volte dopo il 1994 quando fu Bossi a far cadere Berlusconi e Prodi vinse le elezioni del 1996 e i suoi alleati lo cacciarono nel giro di due anni, dopo che aveva portato l’Italia in Europa e la cosa si ripeté nel 2001 quando Berlusconi tra il 2001 e il 2006 governò 5 anni, ma dopo il primo anno cominciò a perdere tutte le elezioni intermedie comunali, provinciali, regionali e nazionali, referendum sulla Costituzione e europee e poi il centro-sinistra riuscì a farsi così del male e così in breve tempo che tra indulti, mastellate, risse varie etc., etc., riuscì a suicidarsi in un anno e mezzo.
Questa volta vedremo se succederà, è chiaro che Berlusconi che pensava di capitalizzare la propaganda con cui aveva ancora una volta rincoglionito la maggioranza degli italiani nel suo primo anno di governo, invece va a sbattere una bella nasata e la sua unica speranza è che il PD torni alle vecchie abitudini dell’inciucio, spaventato esso stesso di quel piccolo tasso di antiberlusconismo che aveva messo in campo nell’ultimo mese di campagna elettorale nel tentativo di mascherare la nullaggine della sua opposizione, staremo a vedere.
Sta di fatto che il sogno del bipartitismo è fallito, fallisce il progetto del Partito del Popolo della Libertà che si proponeva di essere maggioritario e addirittura autosufficiente, tant’è che Berlusconi ha sempre parlato di una tendenza verso il 50% del suo partito in modo da poter fare a meno della Lega, nell’ultimo periodo si era capito che non ci credeva neanche lui, tant’è che aveva fatto delle avance addirittura a Casini, in ogni caso la botta che ha preso ieri è molto più pesante di quella che lui stesso pensasse perché non solo non è arrivato al 50, non solo non è arrivato al 45, non solo non ha superato il 40, ma non ha neanche confermato il 38% e qualcosa che aveva preso soltanto un anno fa e si ritrova oggi al 35,3% dei voti.
Gli manca, cioè un 15% per avere la maggioranza nel paese e quel 15% non glielo può portare neanche la Lega che sta appena sopra il 10, dall’altro lato il Partito Democratico con la sua vocazione maggioritaria come la chiamava comicamente Veltroni, un anno fa aveva preso il 33 e rotti e adesso sta al 26,1, il che significa che sta esattamente alla metà dei voti che gli sarebbero necessari per avere una vocazione maggioritaria e quindi inevitabilmente dovrà tentare di allearsi con quelle forze che ha sdegnosamente respinto alle elezioni dell’anno scorso, sinistra radicale e che intendeva respingere dopo queste elezioni e cioè Di Pietro che invece gli ha portato via anche le mutande!
I due partiti non sono autosufficienti, i due partiti non possono neanche accontentarsi di qualche piccola alleanza che da soli non bastano a sé stessi per fare maggioranza e neanche con l’aggiunta di qualche alleato ci arriveranno. In compenso al di fuori del recinto PD, Pdl, detto anche Pd meno L c’è ben il 38% degli elettori italiani che non si riconoscono né nel PD e né nel Pdl e sono, ovviamente sono frazionati in una decina di sigle, ma sono comunque tutti gli italiani che non si rassegnano a morire o berlusconiani o Pidini, c’è il 10% della Lega, c’è l’8% dell’Italia dei Valori, c’è il 6,5% dell’Udc c’è il 3,4 e il 3,1 delle due liste di sinistra, più lo 0,5 del Partito Comunista dei lavoratori di Ferrando, c’è il 2,2% di quell’accozzaglia male assortita che va da Storace a Pionati a Raffaele Lombardo governatore della Sicilia ai consumatori e ai pensionati, c’è il 2,4 dei Radicali che probabilmente se avessero solo la Bonino senza Pannella avrebbero preso anche più voti, poi ci sono varie liste autonomiste nelle regioni autonome che fanno lo 0,7% e poi ci sono due liste di estremissima destra come Forza Nuova e come la Fiamma Tricolore che prendono l’1,3 %, quindi 38,2% di italiani che non vogliono stare né annessi al PD, né annessi al Pdl e ben il 15% degli italiani hanno votati per partiti che non hanno superato il quorum e che quindi non avranno rappresentanza al Parlamento europeo come non ce l’hanno perlopiù neanche al Parlamento italiano e questo è un altro problema che va segnalato.
Penso che uno sbarramento ci voglia che non si può continuare a mandare in Europa 40 partiti con magari un solo rappresentante, ma probabilmente lo sbarramento del 4% è eccessivo e forse il 3, garantirebbe l’ingresso di forze che comunque sono importanti, penso per esempio, mi dispiace molto al fatto che non ci sia più al Parlamento europeo una parlamentare come Monica Frassoni che lavorava molto bene sui temi dell’ambiente, a differenza del suo partito, quello dei Verdi che si è suicidato e penso anche alla Bonino che sicuramente in Europa avrebbe portato delle buone idee, a parte le idee sulla giustizia che per i Radicali sono esattamente identiche a quelle di Berlusconi.
Quindi teniamo presente che ci sono un blocco del 35 Pdl, un blocco del 26 PD e poi c’è ben il 38% degli elettori, la maggioranza degli elettori che non si riconoscono nel bipartitismo, quindi quest’ultimo non lo vogliamo, è inutile quindi che insistano lor signori, gli italiani non vogliono il bipartitismo e non siamo pronti per il bipartitismo, ci possiamo accontentare di un sistema che magari con uno sbarramento al 3%, lasci passare 5, 6, 7 partiti al massimo e quelli possono bastare perché sicuramente la sinistra estrema deve avere una rappresentanza, è molto pericoloso se non c’è una rappresentanza parlamentare della sinistra estrema e allo stesso modo la destra estrema non si riconosce in questa brodaglia del Popolo delle Libertà e infatti l’altro dato interessante è che molti di quelli che prima quando c’era Alleanza Nazionale votavano Alleanza Nazionale, adesso non hanno votato per il Popolo delle Libertà perché non vogliono essere accomunati a Berlusconi, alla peggio alleati ma non accomunati a Berlusconi e infatti alcuni di loro non sono andati a votare, anzi molti di loro non sono andati a votare, alcuni di loro hanno votato Di Pietro e alcuni altri come dimostrano i flussi, hanno votato per la Lega, soprattutto nel nord – est, ma anche nel centro Italia.

L'antiberlusconismo paga

Un’altra delle cose che mi sembra si possano dire è che il povero Franceschini con tutti i suoi limiti si è portato meglio del suo predecessore, è vero che Franceschini prima era il vice di Veltroni, ma sicuramente tra il cadavere politico di Veltroni e questo Franceschini che un po’ si muoveva, un po’ si agitava, magari scompostamente, magari con delle gaffe, magari con degli autogol, dei taffazzismi e dei fantosismi, però il fatto che nell’ultimo mese gliele abbia un po’ cantate a Berlusconi, ha fatto sì che frenasse la frana e non dimentichiamo che Franceschini quando ha preso in mano il Partito Democratico, i sondaggi del Partito Democratico erano più vicini al 20, che al 25%, quindi Franceschini qualche punticino lo ha racimolato anche se poi ha sbagliato completamente le candidature e infatti l’idea di mettere Cofferati, il vecchio Berlinguer in Veneto, vecchi arnesi come De Castro nel sud, sicuramente non hanno pagato.
Ma Franceschini ha fatto questo piccolo miracolo di salvare il salvabile di un partito che era dato ormai per avviato alla deriva, come li ha recuperati quei pochi punticini per evitare la debacle? Li ha recuperati con l’antiberlusconismo, con quello che viene chiamato curiosamente antiberlusconismo, in realtà in altri paesi si chiama semplicemente opposizione, da noi fa paura l’idea che l’opposizione si opponga, ha parlato un po’ di Costituzione, la anche mostrata proprio e poi ha parlato persino, pensate un po’, di questione morale, dopo avere tanto disprezzato chi parlava di regime, di Costituzione, di questione morale, di rischio di autoritarismo etc., etc., poi ha dovuto a sua volta fare propri quegli slogan e è riuscito a abbacinare qualche lettore, anche se è molto probabile che Franceschini verrà liquidato dalla vecchia nomenclatura che a ottobre tenterà di riprendersi il partito, tanto per non fare nomi, d’Alema o qualche suo prestanome tipo Anna Finocchiaro o tipo Bersani, in realtà sarà di nuovo l’inizio della fine perché riprenderanno con gli inciuci e quindi regaleranno a Di Pietro altri voti.
Credo che Franceschini dovrebbe ringraziare anche giornali tipo Repubblica, L’Unità che hanno cavalcato gli scandali e l’hanno quasi obbligato a occuparsi anche lui degli scandali di Berlusconi, anche se lui era tutto spaventato all’idea di doversi occupare degli scandali di Berlusconi e continuava a dire che questi scandali avrebbero fatto la fortuna di Berlusconi e l’avrebbero agevolato, come avete visto non era vero niente, il bello è che loro continuano a credere che l’antiberlusconismo favorisca Berlusconi e ogni volta che lo praticano, in realtà guadagnano voti, ma poi si spaventano e quindi smettono di fare l’opposizione.
La Lega, la Lega cresce di 2 punti rispetto alle elezioni dell’anno scorso, è molto meno eclatante il successo della Lega rispetto a quello di Di Pietro però comunque in un centro-destra che perde, la Lega intercetta qualche voto in libera uscita e è la dimostrazione che quando si parla chiaro, magari dicendo stronzate, ma si parla al proprio elettorato pur con soluzioni inimmaginabili, indecenti, a volte xenofobe, ma però si dà l’impressione di rispondere a quello che la gente chiede, poi la gente risponde.
E’ invece incoraggiante il fatto che nel centro-destra ci sia un 10% di elettori che si dichiarano proprio antropologicamente estranei al modello berlusconiano, infatti continuano a votare un partito come la Lega che ha molti leader anche molto improbabili, alcuni decisamente impresentabili, pur di non votare per quella coalizione che ha scritto Berlusconi Presidente, anche se Berlusconi non potrà fare né il Presidente, né niente altro in Europa, perché già purtroppo è Presidente del Consiglio in Italia.

Vince la società civile

Veniamo a Di Pietro, quest’ultimo è la migliore dimostrazione che l’opposizione deve opporsi, che quando l’opposizione si oppone soddisfa i suoi elettori e spesso soddisfa anche gli elettori degli altri partiti di opposizione che invece non si oppongono, vedi Casini che ha avuto un minuscolissimo aumento e vedi il PD che ha preso la batosta che sappiamo. La responsabilità che adesso spetta a Di Pietro è enorme perché quest’ultimo ha raddoppiato i suoi voti, quando si raddoppiano i voti, i rischi di imbarcare scorie di ogni genere sono altissimi, altissimi soprattutto in un partito che ancora non si è dato i necessari filtri per evitare certi ingressi e soprattutto per favorire certe uscite, quindi ci vorranno dei buttafuori e ci vorranno dei cerberi all’ingresso di quel partito, per evitare che tutti gli eserciti in rotta dei partiti sconfitti o dal quorum o dalle loro divisioni o decisamente dagli elettori, affluiscano lì dentro per riciclarsi in un partito che in questo momento sicuramente offre il maggior numero di prospettive, proprio perché è molto più piccolo rispetto agli elettori che ha.
Quindi penso che Di Pietro invece di pensare a togliere il suo nome dal simbolo, quello non credo che… magari lo deve mettere più piccolo, ma comunque è stato importante il nome perché il nome Di Pietro ricorda che quelli sono coloro che hanno votato contro l’indulto, unici a votare contro in tutto il centro-sinistra, ricorda che quelli sono coloro che si sono opposti etc., etc., quindi è chiaro che se uno ci mette la faccia deve metterci anche il nome, questo secondo me è abbastanza secondario.
L’importante è che poi il partito diventi un partito, faccia dei congressi, soprattutto a livello locale, perché è a livello locale che il rischio di imbarcare le scorie è più alto, è a livello locale che quando magari il capo non guarda qualcuno, fa entrare gente che poi scredita il buon nome di quel partito che a livello nazionale si presenta con volti come quelli di De Magistris e di tante altre persone per bene, che poi invece magari a livello locale si ritrova con i soliti traffichini di sempre, è una responsabilità grossa perché le classi dirigenti partono dal territorio e per partire dal territorio devono essere elette con congressi regolari, ufficiali, codificati e normati con regole molto precise, in modo che siano gli elettori a darsi la classe dirigente e non sia il capo a nominare la classe dirigente, oppure non siano i quadri intermedi a autonominarsi e a autoperpetuarsi facendo poi da tappo a quelle nuove energie positive che invece possono crescere, ho partecipato a alcuni incontri con i giovani che erano appena entrati nell’Italia dei Valori dopo la grande manifestazione di Piazza Navona dell’8 luglio dell’anno scorso e ho visto che lì ci sarebbero molte energie da sfruttare per fare una nuova classe dirigente.
Sicuramente il raddoppio dei voti di Di Pietro dimostra che era una leggenda metropolitana quella che girava secondo cui Di Pietro era stato salvato da Veltroni perché se Veltroni non faceva l’alleanza con Di Pietro, quest’ultimo non avrebbe passato il quorum del 4% o dell’8% al Senato e quindi non avrebbe piazzato nessuno, in realtà questo è un partito che come la Lega è in costante crescita e non ha bisogno di nessun Veltroni per accedere alle istituzioni, non come abbiamo visto in questa occasione, quando Di Pietro si presentava da solo, ha raddoppiato i suoi voti, rispetto a quando si presentava con Veltroni.
Diciamo che l’alleanza dell’anno scorso fu di reciproca convenienza, non fu certamente un regalo fatto dal Partito Democratico a Di Pietro.
Interessanti i rapporti interni alle due coalizioni, questo è un altro punto, la Lega l’anno scorso aveva 1/5 dei voti rispetto al Popolo delle Libertà, adesso quasi 1/3, Di Pietro aveva circa 1/8 dei voti rispetto al Partito Democratico, adesso quasi 1/3, 8% Di Pietro, 26% Partito Democratico, l’anno scorso era 33 e rotti contro i 4 e lo stesso avviene nel centro-destra, dove la Lega un anno fa era all’8 e il Pdl era al 38, mentre adesso la Lega è sopra il 10 e il Pdl è al 35 e questo naturalmente sposta gli equilibri all’interno delle due coalizioni, conterà di più la Lega e quindi sarà un elemento di destabilizzazione del governo, pensate soltanto ai pedaggi che ha pagato Berlusconi per seguire i leghisti sulla feroce politica di allontanamento addirittura dei barconi degli immigrati in alto mare, senza neanche distinguere quelli che avevano il diritto di asilo perché fuggivano da persecuzioni o da guerre, pensate il pedaggio che ha pagato Berlusconi per quella politica feroce e disumana con le proteste che il pur timido Vaticano ha avanzato e soprattutto il mondo cattolico e quindi con addirittura condanne dell’O.N.U., quindi se la Lega chiederà e pretenderà di più, ci sarà un allarme ancora più generalizzato nel mondo libero rispetto a questa orripilante destra che ci ritroviamo in Italia.
Un’altra cosa da dire è il cretinismo perdurante della sinistra radicale che sommata insieme fa il 6,5%, potrebbe portare in Parlamento europeo 4 o 5 suoi rappresentanti, invece ha pensato bene di dividersi con la geniale scissione di Vendola etc., etc., così di quel 6,5% non ce ne faremo niente e quel 6,5% degli elettori non avranno neanche un rappresentante. E’ il bertinottismo suicida che continua con i suoi successori, si potrebbe dire: peggio per loro, in realtà mi preoccupo molto per quegli elettori che non hanno rappresentanza.
Infine vediamo Berlusconi, Berlusconi non ha più neanche il 50% dei consensi con tutta la sua coalizione, se gli vogliamo aggiungere la Lega, arriva al 45%, se gli vogliamo aggiungere, ma è tutt’altro che scontato anche la Mpa di Lombardo e la destra di Storace che hanno fatto il 2% Berlusconi sta più o meno al 47% e non rappresenta più la maggioranza degli elettori, naturalmente non la rappresenta neanche la somma Pd più sinistra radicale, più radicali pannelliani etc., etc. che insieme a Di Pietro vanno a totalizzare un 43/44%, ma è interessante che questo governo dopo un solo anno di attività, non ha più il consenso della maggioranza degli italiani, già faceva ridere sentire Berlusconi millantare una popolarità del 75% quando proprio aveva fumato pesante, oppure millantare un Pdl verso il 50, bene adesso non hanno il 50 neanche con la Lega al loro interno e questo non significa che non abbiano il diritto di governare perché sono stati incaricati di farlo un anno fa, ma significa che dovranno tenere presente di non avere con sé neanche il 50% degli italiani, degli elettori aventi diritto che hanno dato un voto valido come abbiamo detto prima e che sono ormai meno del 60%, quindi in realtà se i voti validi sono meno del 60% degli aventi diritto, vuole dire che tutta la coalizione di Berlusconi, compresa addirittura la Mpa e la destra di Storace, non rappresentano più del 30% degli italiani, teniamo presente quindi questo dato.
Si è detto che è stata una brutta campagna elettorale, secondo me invece è stata una bellissima campagna elettorale perché chi ha voluto parlare di valori, Europa, programmi l’ha potuto fare nei comizi, ci sono candidati che in televisione non si sono mai visti come Sonia Alfano che pare abbiano preso una marea di voti, segno che la televisione da sola non basta più, si può anche farsi conoscere tramite Internet e questa è la vera novità, oppure tramite il solito contatto diretto del porta a porta e dell’incontro di piazza.

Le bugie hanno (ancora) le gambe corte

E’ stata una campagna bellissima perché finalmente sono venuti al pettine alcuni nodi, si sono sgonfiate alcune balle che aveva raccontato Berlusconi, lo scandalo Noemi ha sbugiardato le menzogne di Berlusconi e ha confermato quello che aveva detto la sua Signora e cioè che Berlusconi non sta bene di testa, è completamente squilibrato e è anche solito frequentare minorenni, la faccenda degli aerei di Stato ha impensierito molto gli elettori di una destra eventualmente superstite, legalitaria che si era indignata per il volo di Stato di Rutelli e Mastella al Gran Premio, ma a maggior ragione si indigna quando si vedono nani, ballerine, menestrelli e mignotte, aviotrasportati a decine nella residenza privata per i sollazzi del Presidente del Consiglio, le bugie sul terremoto stanno venendo al pettine e probabilmente esploderà un qualche tipo di contestazione o di rivolta al prossimo G8, le bugie sulla monnezza a Napoli si sono tradotte addirittura in una nuova inchiesta per truffa su quella vera e propria baggianata gravissima e pericolosissima per la salute che è il famoso inceneritore di Acerra, la monnezza che esplode a Palermo e che viene addebitata da Berlusconi alle giunte di centro-sinistra quando Orlando non governa più dal 2001 a Palermo, forse è monnezza fossile a questo punto, Milano dipinta da Berlusconi come la nuova Africa, quando Milano è governata dal centro-destra, praticamente dal 1992 quando arrivò Formentini seguito da Albertini, dalla Moratti, con Formigoni che dal 1995 è sempre governatore regionale, senza contare che il Milan sembra molto più Africa che non Milano visto che sono quasi tutti di colore, uno dei pochi che non lo era, cioè Kakà è stato appena venduto al Real Madrid, ma lo annunceranno oggi perché fino a ieri bisognava bidonare anche i tifosi del milan affinché votassero senza ancora sapere ciò che sapeva tutto il mondo e cioè che Kakà era già dal Real Madrid.
Le bugie addirittura per smentire il governatore Draghi che ne aveva detta una vera e cioè che c’è 1.600.000 italiani che rischiano, perso il posto di lavoro, di trovarsi con il culo completamente per terra perché non c’è neanche un sottilissimo ammortizzatore sociale che gli attutisca il colpo, probabilmente sono anche di più di 1.600.000, ma il fatto che il governatore l’abbia detto era già interessante, Berlusconi che dormiva evidentemente durante il discorso come spesso gli accade, ha detto: ha fatto un bellissimo discorso berlusconiano, poi ha scoperto che aveva detto che c’era 1.600.000 di persone che stanno per perdere tutto e il governo non fa niente, allora Berlusconi dice: i dati non ci risultano.
In realtà sono dati reali e forse addirittura sottostimati e infine le bugie sulla sicurezza, a Roma 2 giorni prima delle elezioni sono state stuprate due donne, una è stata stuprata e l’altra è stata salvata dal provvidenziale intervento di un passante, la Questura ha nascosto la notizia per 40 ore e soltanto quando un giornalista l’ha saputa per vie traverse e l’ha diffusa su You Tube la Questura è stata costretta a confermarla, probabilmente aspettavano a annunciare gli stupri, aspettavano che passassero le elezioni anche perché se si fosse saputo prima, forse anche i romani avrebbero capito che non era vero che gli stupri erano colpa della Giunta Veltroni e che arrivata la Giunta Alemanno si sarebbe smesso di stuprare, probabilmente il problema dei delitti impuniti è un problema un po’ più complicato e riguarda un’impunità diffusa a macchia d’olio da questa classe politica infame e illegale, che naturalmente per salvare sé stessa dai processi ha completamente sfasciato la giustizia, autorizzando molti a cominciare a delinquere, avendo coscienza della quasi certezza dell’impunità, probabilmente ci sarebbero meno delitti se ci fosse una giustizia che invece di essere completamente distrutta dai politici, venisse di nuovo finanziata, curata e resa efficiente ma non se lo possono permettere.
La funzione dell’informazione dunque in questa campagna elettorale, è stata decisiva, l’informazione via Internet ma anche perfino su alcuni giornali, perché i giornali hanno parlato tanto degli scandali di Noemi, degli aerei di Stato, delle minorenni e del caso Mills soprattutto? Perché la stampa europea alla vigilia del G8 ha messo nel mirino l’Italia e quando la stampa europea si occupa dell’Italia facendo le domande giuste, anche i giornali italiani sono costretti, sia pur con l’uso di interpreti che traducono gli articoli della stampa estera, a dare conto di quello che gli altri dicono di noi, anche se potremmo dirlo noi stessi, visto che siamo noi i protagonisti di queste vicende e che queste vicende si svolgono sotto il nostro naso.
Menomale che ci sono il Pais, l’Economist, il Financial Times, i giornali tedeschi, persino il Wall Street Journal, giornale ultraliberista e di destra che ci raccontano quello che noi avevamo disimparato addirittura a vedere e a notare e quindi quando l’informazione funziona, la democrazia si riattiva nella sua circolazione e i risultati, come abbiamo visto, si vedono, l’abbiamo scampata bella!
Berlusconi si aspettava il plebiscito per poter dare la spallata definitiva alla già declinante democrazia italiana, è fermo al 35% che è ancora una cifra enorme, ma non è una cifra che gli consentirà probabilmente di fare i suoi porci comodi impunemente!
Vi aggiorno sul nuovo giornale - il Fatto quotidiano - che abbiamo in programma per settembre, a oggi stiamo sfiorando le 20 mila prenotazioni per gli abbonamenti, aumentano al ritmo di 2 mila al giorno, per prenotarsi bisogna scrivere una mail con i propri dati a questo indirizzo mail: dettofatto@ilfatto.info, avrete tutte le informazioni per abbonarvi a prezzi scontati prima del 31 luglio, questione di qualche giorno vi daremo tutte le modalità e tutte le tariffe in modo che possiate scegliere, per chi non si può permettere un abbonamento tutto di colpo, ci sarà anche la possibilità di pagarlo a rate durante l’anno.
Abbonatevi, l’abbiamo scampata bella, passate parola!

Diffondi l'iniziativa: copia e incolla il codice

8 Giu 2009, 13:24 | Scrivi | Commenti (1651) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

Commenti

 

Salve a tutti vorrei esprimere la mia idea: secondo me, il sign.SILVIO BERLUSCONI, sta facendo in modo di far cadere il suo governo, perche'nel suoi ultimi 5 anni di governo prima di questr'altro avvendo,non ha fatto che pensare a se stesso,pero' gli serviva un altro po di tempo per sistemare le cose che gli servono.Adesso che sta per ultimare ( o gia'le ha sistemate ) le ultime cose a che gli serve piu'il suo governo quindi sta facendo in modo di farlo lui stesso capitolare. Parliamoci chiaro oramai e anziano a che gli serve piu',le cose le sta manovrando stesso lui perche' sin dal suo avvento in politica aveva gia' programmato tutto per arrivare a questo.Un saluto a tutti.

Domenico Orlando 15.06.09 11:49| 
 |
Rispondi al commento

premettendo che amo il beppe grillo comico e probablmente sono d'accordo in tante cose che dice provo a spiegare il perchè sono e resto un elttore dello "psiconano". Essere cresciuto in un Italia con una situazione peggio dell'argentina se non fosse che viene costantemente foraggiata dai risparmiatori italiani, mi fa pensare che purtroppo debba dare delle priorità nella scelta del meno peggio quando voto. Ora se dà una parte io vedo gente che sin da quando è a scuola pensa di essere più intelligente solo perchè alternativa e perchè per distinguersi va in giro con una maglietta del CHE o a farsi cannoni, e sono gli stessi che poi entrano nel partito e in quanto mediocri devono affidarsi alla rete di conoscenze per trovarsi uno straccio di lavoro, allora io mi schiererò sempre dalla parte dei cattivi che probabilmente agirranno allo stesso modo ma almeno non hanno la stupidità di mettersi in cattedra. E ovviamente non potendo da grandi schierarsi per le cose concrete perchè l'ha mangiano come gli altri allora capeggiano i movimenti ideologici senza un minimo di buon senso. Esempio TIVOLI città laziale di 60000 abitanti con un importante comunità romena. Ovviamente il Pd al potere ha pensato bene per vincere le ultime elezioni di dare il voto a questi cittadini. Va bene niente di male, ma non solo siccome ormai le elementari sono al 50% classi miste la proposta è stata di inserire per i bambini italiani un rientro obbligatorio il pomeriggio per imparare il romeno! (Nota lingua che aiuterà a professionalizzarli e ad affrontare il futuro) . Questo ovviamente per mantenere la riserva di voti. E allora fino a che la sinistra sarà terminale di queste persone ben venga gente come lo psiconano!

luca ubaldi 14.06.09 20:40| 
 |
Rispondi al commento

Ballottaggio Farlocco!
Siamo a pochi giorni dal ballottaggio e come sempre vinceranno (comunque vada) le logiche di Barabba e i 40 ladroni , Ma come possono convergere dei programmi in pochi giorni se non per sporche logiche di spartizioni di poltrone ?

Tonio Pierri

Tonio Pierri (vaffalladiossina), taranto Commentatore certificato 14.06.09 19:28| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe, ti chiedo aiuto sono un geneitore disperato nesuno mi da + ascolto sono senza lavoro
mia moglie è una precaria nel mondo del lavoro, con uno stipendio dobbiamo pagare utenze affitto e bisogna anche mangiarci anche in tre affitto 400€ bollette media 300€ mensili per mangiare solo salti mortali ho chiesto aiuto presso le banche ed abbiamo avuto solo risposte negative x via della maledetta crif perche' dice che mia moglie è cattivo pagatore!! sono ormai sei mesi che non paghiamo + l'affitto e le utenze ce le stanno x staccare tutte, mia moglie si è venduta tutti i monili che aveva x andare avanti, sono arrivato al punto se è possibile vorrei vendermi un pezzo di fegato o un rene affinche' non tradisca le attese di mio figlio che desidera andare all'universita' sono disperato ti prego aiutami oggi ho fatto una colletta tra amici x assicurarci un pasto x domani ma dov'è Dio!!
Anche i preti ci hanno chiuso la porta che schifo!!

enzo melch 14.06.09 00:04| 
 |
Rispondi al commento

Travaglio ahahhahhah!
ho l'impressione che sei molto bravo a fare monologhi ma poi basta un Castelli qualsiasi per metterti a figura di merda continuamente.....
Ma poi il nuovo che proponi cos'è?...e dov'è?
Sono ex giovani magistrati che alla prima curva voltono le spalle alle istituzioni e si mettono in politica usando la televisione e le grandi inchieste per prendere voti?.Chi era de Magistris e soci prima di WHY NOT?..Praticamente non cambia molto da quello che ormai è una naturale selezione della classe dirigente ( Grande fratello politico ahah)........
OBAMA OBAMA OBAMA Obama non aveva papà magistrato (l'ha conosciuto solo per pochissimi giorni), mamma velina etc etc ...I politici non devono essere selezionati dalla TV ma devono provenire dalle varie fascie sociali in modo che ognuno possa portare le proprie esperienze e sensibilità all'interno di un partito o di un movimento politico............
Era questo che si era prefissato il tuo socio Grillo, ed ora che fate, già cambiate? aahhahha
Fare politica è una cosa e seminare l'odio sociale è un'altra......basta leggere i commenti dei tuoi sostenitori...SEI UNA POVERA PRIMADONNA
Ti saluto ciao

francesco casaburi 12.06.09 23:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel bel mezzo di tutte le dichiarazioni simpatiche del signor Berlusconi, mi hanno colpita un paio di cose.

1. Mr Berlusconi ha dichiarato di aiutare finanziariamente diverse famiglie e persone nel bisogno, attingendo alla sua fortuna personale. E' normale che un capo di Stato possa farlo? Non puo essere paragonato ad un voler "comprar voti"? (magari poi sono anche bugie, come quando voleva mettere a disposizione le sue innumerevoli case ai terremotati ... per il momento bisogna essere giovani e mezze nude per approfittare della sua ospitalitâ).
2. Il Sig. Berlusconi si arrabbia nel sapere che la Signora Veronica ha un amico e tanti si scandalizzano. Quando Silvio dice di dormire 3 ore a notte per passarne il resto a fare l'amore, tutti invece lo felicitano (che vitalità!). Insomma, l'amore lo farâ ben con qualcuno no? Tutte le notti ... dunque una ragazza per notte (o perlomeno diverse all'anno, no)? Forse non ê per tutte il papi ..... Sarâ anche la sua vita privata, ma come Capo di Stato si ha forse una certa responsabilitâ legata alla propria immagine e si dovrebbe mostrare un comportamento esemplare. Che lasci il Governo e si addoni pienamente alla sua vitalità ritrovata, a feste e musica, con tanti auguri da parte nostra ... lui sarà più felice e noi anche!!

Buona giornata
Carla Leoni

Carla Leoni 12.06.09 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Deluso della mancata rappresentanza di personaggi "autoctoni" del nord Est, questo di certo non per razzismo od antipatia verso altre persone (che tra l'altro non conosco) ma perchè ritengo utile anzi fondamentale la conoscenza del posto - usi - costumi e mentalità della gente che si rappresenta, è da un paio di ore che leggo i vari articoli e relativi commenti su questo blog e sui siti IdV e ADP.... alla fine mi rendo conto che non canbia nulla.... ESISTE UN PROFONDO ODIO NEI CONFRONTI DI BERLUSCONI CHE ACCECA LA GENTE (PER NON PARLARE DI TRAVAGLIO & c.)che oramai comincia veramnte a disgustarmi...... l'intervento di Grillo che chiama zoccole le presenti.... anche se fosse vero non è la maniera ed il posto..... e cosa succede OVAZIONE di un popolo di sfigati che gode....... cosa ci sarà mai di così interessante? voli di stato con apicella? SONO COSA NUOVA? Mi risponda ADP... NOEMI? A noi che ce frega..... se berlusconi a quasi 75 anni riesce ad andare con una 18nne conzenziente complimenti a lui, l'italiano ritorna nuovamente don giovanni e virile come negli anni 50/60..... e se fosse SUA FIGLIA? che ce frega nuovamente... peccato per gli altri figli che dovranno dividere il bottino con lei... E POI, anche se vera, SAREBBE ANCHE QUESTA COSA NUOVA? in italia ed in EUROPA? e la povera MOGLIE... scusate la parola CAZZI SUOI, a sua volta anche lei da ragazzina VELINA PARI AL CIARPAME DA LEI SCHIFATO ha fatto una scelta, si è sposata ed ha chiesto il divorzio per giornale credo al solo scopo di ottenere + SCHEI come si dice da noi...

Basta CAZZATE, cominciamo a guardare avanti e vigilare sulle cose veramente serie!

Se il PdL ha la maggioranza è solo perchè votata dagli italiani.... O MI SBAGLIO?

mirco casazza 11.06.09 23:09| 
 |
Rispondi al commento

AI DISOCCUPATI

In relazione ad una mastodontica menzogna del Presidente del Consiglio sig. Silvio Berlusconi detta agli italiani poco ore prima del voto,stiamo organizzando una manifestazione non-violenta a Palazzo Chigi e presso la sede dell'europarlamento.

http://toniutivo.splinder.com/post/20736124/MESSAGGIO+AI+DISOCCUPATI+SENZA

IVO T. Commentatore certificato 11.06.09 17:14| 
 |
Rispondi al commento

CARO TRAVAGLIO APPROVO QUASI TUTTO IN PIENO QUELLO CHE HAI DETTO,PERO' DOVRESTI ESSERE MENO MERDINO POICHE' IN TUTTO CIO' NON SCRIVI CHE NELLA LEGISLATURA DI PRODI E' STATA LA TUA ESTREMA SINISTRA CON A CAPO BERTINOTTI& COMPANY A ROMPERE IN CONTINUAZIONE I COGLIONI FINO A FARGLI FARE LA FINE CHE HA FATTO.PER QUANDO RIGUARDA IL PD NON APPROVO NIENTE DI QUELLO CHE DICE E FA, MA L'UNICA COSA GIUSTA CHE HA SAPUTO FARE E DI SPAZZARE CON UN SOLO COLPO LA VOSTRA PSEUDO SINISTRA,A QUESTO PUNTO VI RESTA SOLO DI DARE MERITO A L'UNICA CONCRETA OPPOSIZIONE IDV.

ciro g. Commentatore certificato 11.06.09 00:06| 
 |
Rispondi al commento

Piccolo spot Venerdi 12 06 09 Marco Travagli a Grottammare AP ore 21,00 ingresso gratuito presentazione dellibro Italia anno zero
sala Kursal

simone cameli, grottammare Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.06.09 20:55| 
 |
Rispondi al commento

grazie beppe grazie blog riaccesa la speranza
è solo l inizio

simone cameli, grottammare Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.06.09 20:51| 
 |
Rispondi al commento

dice Travaglio riguardo la politica di Berlusconi contro gli emigranti: ...con le proteste che il pur TIMIDO Vaticano ha avanzato... (maiuscolo mio). Infatti! Ma come mai il Vaticano la timidezza contro Beppino Englaro l'ha fatta invece sparire? Abbiamo dimenticato le ferocia con la quale veniva chiamato "assassino" il padre di Eluana? Quanta determinazione! Che eroismo! E per gli emigranti africani invece? Timidezza. Donne incinte e bambini disperati in barca? Silenzio.

Questo come esempio per dire come il Vaticano abbia due pesi e due misure.

Anzi, un peso solo: il denaro.

Certo Travaglio ha fatto un grande lavoro sulla giustizia e non può fare tutto lui, occuparsi di tutto.

Ci manca un Travaglio che si occupi del Vaticano, o meglio di come il Vaticano incassa e spende oculatamente i NOSTRI soldi.

Domanda: c'è qualcuno che abbia indagato su come si sia votato (elenco incompleto per brevità) presso le seguenti "cose" cattoliche:

8779 scuole ( di cui 140 strutture universitarie e parauniversitarie);

1853 ospedali e case di cura;

111 ospedali di medie dimensioni;

10 grandi ospedali;

36.000 parrocchie;

360 case generalizie;

1000 conventi.
(fonte: Curzio Maltese, La questua)
Avendo ricevuto generose fette di denaro pubblico da Berlusconi (ma anche da Prodi, sebbene con minor fortuna per lui), non è lecito supporre la presenza di una certa "gratitudine"?
Una volta si parlava del voto "cattolico" anche in questi termini, di voto di scambio, oggi non più.
Non è forse questo il tassello mancante per capire il successo politico di Berlusconi?

Come si spiega il fatto che pare che non l'abbia votato nessuno?
Ai più giovani dirò che questo era quello che succedeva esattamente quando c'era la vecchia DC: nessuno la votava però è rimasta lì per 40 anni, fino a "mani pulite".
Ma si sapeva che i voti bisognava andare a cercarli nei conventi e nei possedimenti dell'impero vaticano. Questa massa di voti si usava chiamarla "maggioranza silenziosa".

Come quella di oggi.

sandro s. 10.06.09 15:44| 
 |
Rispondi al commento

Io oggi posso avere fiducia in De Magistris, in Beppe Grillo, nella Forleo, nel Dott. Apicella, poichè queste persone hanno messo in gioco il loro ruolo o la loro posizione.
Loro hanno deciso in prima persona di lottare contro il sistema di corruzione che da oltre trent'anni dilania il tessuto sociale del nostro Paese. Potevano più comodamente adeguarsi ai potenti di turno, ma hanno fatto una scelta che gli fà onore.
Il giorno che potrò avere la stessa fiducia in altre persone, sarà solo in conseguenza delle loro azioni e non, come fino ad ora, dei loro proclami.
Per questo Vi chiedo di denunciare tutti i corrotti in egual modo, e non coprire chi porta una casacca "amica".
Il popolo non capisce perchè con qualcuno ci si accanisce molto e, invece con altri ( con responsabilità molto maggiori) si usano toni troppo pacati.
QUESTO NON E' PIU' IL TEMPO DELLE AMBIGUITA'!
Vi invito a non illudere i molti giovani che, con grande entusiasmo, sperano in un reale cambiamento.

gianfranco c., cosenza Commentatore certificato 10.06.09 15:15| 
 |
Rispondi al commento

Iniziamo dal giornale poi magari si puo' creare una televisione "normale" in un secondo momento..
Io ci metto un po' di soldini..
se non ci penso io ai miei figli chi ci dovrebbe pensare?
Viva la libera INFORMAZIONE
Grande Travaglio!

Pasquale Stocco Commentatore in marcia al V2day 10.06.09 13:42| 
 |
Rispondi al commento

grazie marco, è veramente fantastico quello che sta succedendo, sono di Catanzaro, e sono rimastafavorevolmente impressionata del comportamento dei miei concittadini, grazie ancora a tutti voi, continuate sempre cosi. ciao anna.

anna maria tavano Commentatore in marcia al V2day 10.06.09 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Il giudizio espresso sulla scissione operata da Vendola mi sembra frettoloso. Se diciamo che i partiti di sinistra hanno problemi a rappresentare le istanze della gente, con che faccia possiamo accettare un criterio di opportunismo? Sul blog Voglioscendere si trovano un paio di commenti a riguardo. L'operazione di Vendola è invece coraggiosa e la Puglia, mi sembra, lo ha premiato. Invece di accettare acriticamente categorie vecchie (sinistra radicale), discutiamo dei contenuti: andiamo sul sito di Vendola e guardiamoci uno dei suoi discorsi (voglio esagerare, uno qualsiasi). La visione politica, l'onestà intellettuale, la fermezza morale, la freschezza di una mente giovane e aperta. A Bari stiamo provando a crederci.

domenico bruno 10.06.09 10:44| 
 |
Rispondi al commento

era un problema mio o il sito 5 minuti fa non si poteva aprire?

vogliono bloccare la diretta stream dell'incontro di beppe con la commissione per il referendum parlamento pulito?

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.06.09 10:04| 
 |
Rispondi al commento

cari berlusconiani rassegnatevi il vostro capo ha straperso|

gabriella Monfasani, Voghera Commentatore certificato 10.06.09 08:35| 
 |
Rispondi al commento

Dopo aver letto il post di Travaglio volevo comunicarvi che la mia mail personale si appoggia a YAHOO e solitamente ricevo i post del blog di Grillo abbastanza puntualmente. Bene, ho smesso di ricevere il tutto circa 10 giorni prima delle elezioni e poi, magicamente, il luned' sera, dopo la fine delle votazioni, ho ricevuto tutti i post fino ad allora non ricevuti. Ovviamente vedendo che non mi arrivava più nulla, andavo direttamente sul blog a leggerli, però mi è sembrato doveroso segnalare questa cosa... il grande fratello ci scruta e ci tiene d'occhio?

sheila tamagni 10.06.09 08:22| 
 |
Rispondi al commento

http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=101 per chi fosse interessato a leggere tutto...

francesco guicciardini, milano Commentatore certificato 10.06.09 02:21| 
 |
Rispondi al commento

Altro che lavavetri, altro che fruttivendoli. Altro che Grillo, altro che Travaglio. Per l’ennesima volta la nostra olezzosa quanto ingiustificata presunzione di popolo avanzato viene umiliata dai nostri sottoposti, da coloro cui diamo del tu anche se manco li conosciamo e nonostante siano adulti come o più di noi. I pakistani (quelle persone scure di pelle che qui ci vendono le carote o ci portano la pizza in casa), ci hanno appena insegnato cosa significa essere Popolo, cioè avere le palle per governare la propria Storia, essere protagonisti civici. I ‘negretti’ in pigiama, ciabattine e bicicletta battono i bellimbusti in cravatta, Clark e Repubblica sottobraccio 10 a 0.

francesco guicciardini, milano Commentatore certificato 10.06.09 02:17| 
 |
Rispondi al commento

Beppe per piacere potresti ricordare che a Riace (Reggio Calabria), è quel paese dove sono stati trovati i famosi bronzi, è stato rieletto il sindaco Mimmo Lucano. E' una cosa straordinaria perché è stata la sua amministrazione che, al contrario di quanto fanno di solito i sindaci con gli immigrati, lui ha fatto richiesta di 200 e forse più richiedenti asilo. Così ha fermato lo spopolamento del paese oltre ad aver ottenuto tantissimi altri risultati come il restauro di tutto il paese.

Ultimo punto: ricordo che il primo maggio a Riace c'erano anche i grillini della Calabria a sostenere Mimmo Lucano che aveva ricevuto due attentati intimidatori a distanza di poche settimane l'uno dall'altro.

Piervincenzo Canale 09.06.09 23:36| 
 |
Rispondi al commento

La forza politica che non si potrà mai sconfiggere, almeno qui in Val Di Nievole, come in tutta Italia, si chiama MASSONERIA. Qualunque partito vinca a PESCIA (PT) i vincitori saranno: 1-i costuttori che hanno fatto le torri gemmelle ( bruttissimi palazzi in centro a PESCIA). 2-quelli che vogliono, e hanno fatto strade inutili per la popolazione ma utilissime ai soliti noti. 3-quelli di asfaltopoli ( in Sicilia c'è il cemento depotenziato, da noi esiste l'asfalto depotenziato che dopo 7 giorni è pieno di buche). 4-quelli che hanno cercato di distuggere le colline intorno a PESCIA ( ci sono riusciti costruendo strade nuove e case in zone a rischio frane). 5-quelli della Fondazione COLLODI (loro sì che sono MASSONI al 100%). 6-quelli che inquinano i due torrenti principali, uno, certi giorni pieno di schiuma, l'altro certi giorni di colore indefinibile. È questa la forza politico-affaristica che ha il potere e se ne impippa dei diritti dei cittadini. La lista esclusa dal ballottaggio, una lista fatta di giovani che poteva fare piazza pulita di questo marciume non è arrivata neanche al 25%, segno che in Val Di Nievole, le forze pulite sane non arriveranno mai ai posti di potere ( Vedi Montecatini Terme e Pescia: i due comuni + importanti, uno capitale turistica, l'altro capitale finanziaria, tutti gli altri comuni non contano un cazzo). Il bello che l'IDV si è alleata con una delle due coalizioni che potrebbe vincere. Allora mi viene in mente il Di Pietro Ministro dei lavori a favore della TAV e delle grandi opere e vedo che tutti i conti tornano. Mi fate schifo, Di Pietristi della mì FAVA, non avete ancora capito di che pasta è fatto quell'uomo. La memoria deve per forza andare agli anni '20 del secolo scorso, preludio della catastrofe Europea. C'è, come allora il disagio sociale, c'è la crisi economica, c'è la riscossa delle destre, c'è il lassismo delle sinistre o presunte tali, insomma c'è tutto quello che le forze reazionarie aspettavano da tempo

PETTIROSSO DA COMBATTIMENTO 09.06.09 21:41| 
 |
Rispondi al commento

Il commento è forse un pò off-topic, ma volevo condividerlo comunque, giusto per informazione:

http://www.facebook.com/video/video.php?v=1009109448197

Francesco Lui 09.06.09 21:28| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Marco per il tuo impegno è rinata una speranza per il futuro di questo Paese!

Luce D., Siracusa Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 21:13| 
 |
Rispondi al commento

Ciao disperati,scusate se cambio argomento ma la serietà e la coerenza di Bonaiuti (portavoce e non solo del nano)mi hà sconvolto.
7 gennaio 1994.
Articolo scritto da Bonaiuti sul Messaggero"Dal pulpito di Rete 4 è stata impartita ieri sera una lezione di intolleranza. Proprio mentre infuria la polemica su quanto sia favorito rispetto ai concorrenti un candidato alle elezioni che possiede tre reti televisive, l'invito di Emilio Fede a cacciare Indro Montanelli perché troppo autonomo è il primo esempio pratico del livello di "indipendenza" che potrebbe crearsi all'interno dell'impero di Berlusconi. Questo episodio moltiplica l'inquietudine, perché lascia capire quanto potrebbe essere forzatamente massiccio e compatto il sostegno al Cavaliere degli organi di informazione del gruppo. Guai a chi si azzardasse a uscire, anche per un attimo, dal coro. La durezza dell'intervento, preannunciato proprio perché avesse maggiore risonanza, mostra lontane tentazioni da Minculpop e lascia sbigottiti. È auspicabile che si tratti soltanto della mossa maldestra di un giornalista bravo ma troppo zelante, convinto di fare la cosa gradita al proprio editore. Certo resterà da vedere se Berlusconi presterà orecchio a questi consigli, speriamo che non lo faccia e si mostri del tutto estraneo all'iniziativa. Anche perché condividerla sarebbe mossa improvvida per chi si presenta come un campione della liberal-democrazia. (da Va in onda la liberaldemocrazia, Il Messaggero, 7 gennaio 1994)"
Paolo Bonaiuti

Angelo Tamassia 09.06.09 19:52| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono divertita molto a leggere i commenti di oggi.
Qalcuno ha preferito parlare di Africa, e di problematiche piuttosto distanti da noi.
Perchè parlare delle elezsioni amministative sarebbe equvalso a dire che la sinistra si è beccata una sconfitta come mai prima.
E questo solo dopo che ieri si gridava a vittorie e che MAI ci sono state.

Poveretti, avete bisogno di illudervi, ma se foste intelligenti, riconoscereste anche quando vi mettono al tappeto, e ne trarreste insegnamenti.

Ma siete così presuntuosi e stronzi, che non lo capite, ed accusate altri ed altre cose delle vostre sconfitte .
Continuate così: agli avversari sta benissimo che siate coglioni come state dimostrando di essere.

Sensible Uno Commentatore certificato 09.06.09 19:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' impressionante la reazione del popolo europeo alla crisi finanziaria.
Sembra di rivedere un vecchio film.
La crisi economica mondiale causata dal capitalismo malato,
la paura nel "vecchio" continente che trova riparo votando a destra.
In queste elezioni è bastato agitare il solito discorso xenofobo.
Anche il resto dell'europa, che credevamo più matura dell'italia, ha preso questa direzione.
L'orientamento politico dettato da queste emergenze è antropologicamente interessante.
La cosa più assurda è che la crisi, causata dalla finanza malata, da un capitalismo predatorio, impersonato da modelli economici destroidi ha fatto vittime in europa a sinistra degli schieramenti.
E' quindi più forte la paura verso lo straniero che "verrà a rubarti il lavoro" rispetto al punire i veri responsabili.
Non c'è quindi lettura critica.
La mia è sicuramente una semplificazione eccessiva ma, dopo aver letto la storia degli anni postdepressione del 1929 anche se in un contesto diverso si notano molte analogie.
La differenza principale in questi anni è l'insediamento alla casa bianca di Barack Obama che sembra perseguire politiche concilianti.
Con altri scenari politici quella crisi pose le basi e si "risolse" con la seconda guerra mondiale.

Giuseppe Leone, Taranto Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 19:24| 
 |
Rispondi al commento

E MENO MALE CHE SILVIO C'E'...

Caro Beppe,
Ma dove è Silvio? A contare le sue perdenti delusioni,mentre Bossi se la ride sotto i baffi verdi, nella sua verde Padania?
E dove va Franceschini? A cercare le sue pecore smarrite nel Molise del Di Pietro-day?
La gente comune, quella "poco intellettuale" e non demagogica è proprio stanca!

Maria,Beatrice M., roma Commentatore certificato 09.06.09 19:23| 
 |
Rispondi al commento

E' stato un disastro. Una sconfitta assoluta. Non sono per niente contento.

Votatevi

F. Masciullo, daGrottaglie Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 18:19| 
 |
Rispondi al commento

sono contento , anzi di più, la speranza , hope ,torna , fino a domenica ero rassegnato , pronto a lasciare questo paese , benchè sia il mio paese ,quando ho visto che ancora qualcuno con noi ci crede , torna la speranza ,
grande antonino!!!!! grande beppe
continua bisogna continuare
mandare a casa quei papponi

Felice A 09.06.09 18:14| 
 |
Rispondi al commento

Guardate che Vulpio potrebbe ottenere comunque un seggio.
Infatti, anche se non ce l'ha fatta ad essere eletto nella circoscrizione del Sud, potrebbe comunque riuscire ad arrivare a Strasburgo per via del sistema delle opzioni e delle rinunce, come per esempio quella di Di Pietro.
Infatti a Vulpio potrebbe andare il secondo seggio del nord-ovest-in cui è stato il quinto per numero di voti dopo De Magistris, Di Pietro, Alfano, Vattimo- se De magistris scegliesse la circoscrizione del Sud e Sonia Alfano quella insulare.
Quindi, tra rinunce di Di Pietro ed opzioni di scelta della circoscrizione da parte di De Magistris , in Europa potrebbero esserci tutti e tre: Alfano, De Magistris, Vulpio.

Alessio A. Commentatore certificato 09.06.09 18:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A staffeeeeeeeee!!!!!!

Mazza quanto siete permalosetti......

N'se pò manco dì che Vulpio aveva un fascio-target leggermente deficitario per la media dei candidati sostenuti???


Ve possino....

maurizio spina Commentatore certificato 09.06.09 18:01| 
 |
Rispondi al commento

aoooo a regà ... e levateje er sondino!

Paolo out of the blue 09.06.09 18:00| 
 |
Rispondi al commento

''Su questo tema il Carroccio ha minacciato la crisi di governo"
Guzzetta e Segni: ''Dietro-front sul referendum del premier? Ricatto della Lega''
(ing)

========================

Arrivano i primi ricatti della Lega, ma al premier non importa cedere o meno, tanto anche a lui fa comodo la "legge porcata", l'importante è ottenere qualcosina in cambio...........

E di governare il paese in piena crisi economica?
Non gliene frega niente nè al premier e nè alla lega.............

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Grillo nel nuovo post parla delle elezioni.

Paolo out of the blue 09.06.09 17:48| 
 |
Rispondi al commento

Il Senato della Repubblica (a volte chiamato semplicemente Senato) è una delle due assemblee che, unitamente alla Camera dei deputati, costituiscono il Parlamento italiano. La Costituzione Italiana prevede che il Senato sia composto da 315 membri eletti tra i cittadini italiani che abbiano compiuto i 40 anni d'età. Il parlamentare del Senato è detto senatore (abbreviato: sen.). ((wikipedia)

===========================

Eletti dai cittadini italiani..........con una croce su un segno?

Ci stanno defraudando anche di quei pochi diritti acquisiti nel tempo!

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 17:46| 
 |
Rispondi al commento

per gli islamici la condotta di vita deve essere esemplare ed irreprensibile: non possono bere, non possono inveire, devono pregare 5 volte al giorno ecc..Ed allora perché i fondamentalisti come in afganistan non si fanno scrupoli a coltivare la droga per poi rivendersela e pagare le armi ? Il fine giustifica i mezzi oppure ritengono che la droga sia destinata solo al nemico da battere, gli occidentali. Perché ci odiano tanto ? forse perché gli abbiamo scippato il petrolio, sostituito governi con altri compiacenti e corrotti per assecondare lo sfruttamento dei giacimenti di petrolio e di minerali preziosi e pietre preziose affamando in accordo con i governi corrotti la popolazione locale ? Ma non è l'occidente o l'oriente che ci guadagna perché la benzina la paghiamo cara ed anche l'oro ed i gioielli. Chi si arricchisce sono le multinazionali, i governi locali ed i governi delle multinazionali che le proteggono militarmente assieme ai soldati dei paesi dove si trovano le risorse ed i governi corrotti Nessun occidentale ed ancr meno africano o medio orientale ci guadagna. Solo i soliti potentati che schiavizzano popoli, popolazioni, che fanno la tratta degli schiavi e saccheggiano le risorse. Poche migliaia di famiglie capitaliste in accordo con i politici giusti e tutti noi stiamo a guardare perché non possiamo fare altro.
Logicamente l'energia alternativa on viene adeguatamente sfruttata e nemmeno si cercano realmente strumenti per aumentare il risparmio energetico che danneggerebbe le compagnie fino a che non acquisiranno loro stesse le società che producono questa nuova tecnologia ed allora si riconvertiranno e guadagneranno in quest'altro business

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 09.06.09 17:43| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE - A TUTTE LE FAMIGLIE CON FIGLIE MINORENNI: il popolino bue che ha dato il voto al pdl (popolo dei lestofanti o popolo del letame, fate voi) sta cercando ragazzine...scusate ragazze da mandare in Sardegna A COSTO ZERO in una villa "in multiproprietà". Se vostra figlia (ragazzina) vi chiede: "PAPI, andiamo quest'anno in Sardegna a trascorrere le vacanze?" PREOCCUPATEVI
Sai, potrebbe diventare una futura ministra, ma prima deve fare o la letteronza o partecipare al grande fratello o andare alla fiera del soprammobile cioè a uomini e donne.

marco n. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Il procuratore Grasso: ''La legge così com'è rende difficile l'uso di uno strumento fondamentale per le indagini''
Intercettazioni, il governo mette la fiducia.
ultimo aggiornamento: 09 giugno, ore 17:17.

Roma (Adnkronos) - Lo annuncia il Guardasigilli Alfano, dopo la riunione di maggioranza a Montecitorio. Ghedini: il testo ''sostanzialmente resta quello della commissione''. Tenaglia (Pd): ''Inaccettabile, il Parlamento non conta più nulla''. Il Pd chiede ''il voto segreto''. Cena ad Arcore Berlusconi-Bossi, accordo sui ballottaggi e sul no alla consultazione.

Continua qui:
http://www.adnkronos.com/IGN/News/Politica/?id=3.0.3409144472

=================================

In effetti il Parlamento non ha più motivo di esistere, il PdL e la Lega Nord, da quando sono al governo, fanno tutto da soli, varano le leggi e se le votano.
E si spartiscono anche il bottino: al premier l'eliminazione delle intercettazioni ed a Bossi il no al referendum.
Non si potranno fare più indagini in base alle intercettazioni e dovremo subire la legge porcata.

la Democrazia? Che fine ha fatto?

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 17:31| 
 |
Rispondi al commento

MA QUESTO AL POSTO DEL CERVELLO HA L'OCCHIO DESTRO DI POLIFEMO...


La crisi ha finora portato in Italia ad un aumento del potere di acquisto di circa 30 milioni di persone e quindi ad una diminuzione della povertà.
Lo ha sostenuto il ministro della Funzione Pubblica, Renato Brunetta, davanti alla platea rumoreggiante della giornata dell'Innovazione organizzata da Confindustria.

Dopo aver ricordato che la dinamica dei prezzi al consumo è stata negli ultimi quattro trimestri più contenuta di quella delle retribuzioni e delle pensioni il ministro ha affermato che esistono 30 milioni di lavoratori dipendenti e pensionati che in questi 12 mesi di crisi hanno mantenuto se non aumentato dell'1-2% il potere di acquisto.

"Questo spiega perché in Italia non ci sia una crisi sociale e come sia diminuita la povertà in Italia. Sembra paradossale ma è vero", ha sintentizzato il ministro suscitando le sommesse proteste della platea.

Brunetta ha subito dopo ammesso che se fossero negativi anche i prossimi 4 trimestri "i conti sarebbero totalmente diversi".

Sempre secondo le stime del ministro, la crisi ha creato 300-400.000 disoccupati-cassa integrati che hanno una integrazione del reddito all'80% se non di più.

Per Brunetta la scommessa del governo da qui a fine anno è trasformare in maggiori consumi questo stock di maggiore risparmio che finora non ha trovato collocazione "per paura".

mariluuu barbera, arzano napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Ma ci pensate come stanno rosicando quei mentecatti che si atteggiano a strateghi nel pd?Rosi bimbi,la sua prima dichiarazione contro DI PIETRO;la mafai,alla quale non importa niente del voto dei napoletani;gentiloni,che si e' subito affrettato a sollecitare un alleanza con cuffaro.Ma non e' che sta gente e' pagata dal nano malefico per non fare andare a votare quelli di sinistra?A guardarli in faccia sembra di vedere dei ladruncoli in attesa della condanna;OTTOPERCENTO(per ora)

sergio r., Messina Commentatore certificato 09.06.09 17:28| 
 |
Rispondi al commento

qualche politico o giornalista potrebbe fare notare a qualcuno ancora sano ( se c'e') della destra, che stanno usando un simbolo esoterico gia' usato dai nazisti, per le divise delle guardie nazionali italiane?
oppure, se non e' stata una svista, che ammettano di averlo messo deliberatamente.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 09.06.09 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Brogliusconi vince perchè riempie con le sue brutte TV le teste vuote degli italiani.

ivan IV Commentatore certificato 09.06.09 17:24| 
 |
Rispondi al commento

ESCLUSIVO!
Kakà resta a palazzo Grazioli .

il doge, scorzè Commentatore certificato 09.06.09 17:22| 
 |
Rispondi al commento


11 giugno 1984

25 anni son trascorsi

ricordiamoci di Enrico Berlinguer

EdoHard Commentatore certificato 09.06.09 17:19| 
 |
Rispondi al commento

Con il 'nuovo' lodo Alfano le intercettazioni sarabbo blindate a favore della casta . Villa Certosa si sta già riempendo di puttane .

il doge, scorzè Commentatore certificato 09.06.09 17:18| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti ,
Audrey

Audrey Z. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 17:17| 
 |
Rispondi al commento

ONORE A CARLO VULPIO

Carlo Vulpio, giornalista, candidato indipendente per l’Idv, non ce l’ha fatta. Per un pugno di voti (200) non entrerà al parlamento europeo nonostante abbia racimolato circa 40.000 voti in tutta Italia. Peccato. Sarebbe stata una voce forte, utile, indipendente ed intelligente in un panorama politico complessivo che spesso esporta a Strasburgo grigi burocrati di partito con poche idee e pochissima passione civile. A differenza di altri illustri candidati indipendenti nell’Idv, come Alfano e de Magistris, Carlo, per motivi misteriosi, non ha potuto contare sull’appoggio del famoso blog di Beppe Grillo né sull’aiuto delle strutture periferiche del partito di Di Pietro. Ha fatto tutto da solo, combattendo con le sole armi che possiede: il coraggio e l’intelligenza. Di sicuro non ha potuto contare neppure sull’appoggio dei sui colleghi giornalisti, spesso molto accomodanti con i vecchi politicanti di turno e stranamente indifferenti alle proposte di un loro collega che ha pagato a caro prezzo il suo modo libero di fare informazione. Se non ha trovato sponde, penserà qualcuno, probabilmente avrà un cattivo carattere. Può darsi. Ma a parte il fatto che, come diceva Montanelli: “tutti quelli che hanno carattere, hanno un cattivo carattere”, Carlo è sceso in politica col piglio del giornalista. Poco avvezzo a tandem, staffette e accordi, si è premurato perlopiù di testimoniare nei fatti un modello diverso di intendere la politica, privilegiando la ricerca della verità alla comodità dell’opportunità. Quello stesso desiderio di verità e libertà, che lo aveva spinto, in perfetta solitudine, a raccontare sul Corriere le vicende catanzaresi di de Magistris e delle sue inchieste con rara onestà intellettuale. Carlo, nel suo piccolo, questo blog ti tributa un doveroso plauso per quello che hai fatto, detto e testimoniato con i tuoi comportamenti. Ti sei dimostrato un gigante in mezzo a troppi, inaspettati, pigmei.

F.Toscano

Girasole di Giugno, Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 17:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

esclusivo
kaka' resta al milan
http://www.youtube.com/watch?v=sxTQjabrb28

latitante fly (flyonline), cagliari Commentatore certificato 09.06.09 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Con tutto il rispetto per il contenuto di questo articolo, devo dire che non riesco mai a leggerli gli articoli di Travaglio. Periodi troppo lunghi, infiniti, punteggiatura scarsa...arrivo alla fine di un periodo e mi sono perso le frasi principali.
Scusate, ma lo dovevo proprio dire.

Leo B. 09.06.09 17:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

qui trovate le MOTIVAZIONI UFFICIALI della condanna di Dell'Utri a 9 anni per concorso in associazione mafiosa + la SENTENZA INTEGRALE!

(http://damianorama.wordpress.com/2009/03/01/la-sentenza-dellutri-la-mafia-di-stato/#more-197)

le radici della repubblica affondano nella trattativa tra stato e mafia e sulla progressiava sovrapposizione tra i due ambiti.


tanto per fare un esempio dei reati accertati:

DELL' UTRI MARCELLO imputato:

A) del delitto di cui agli artt. 110 e 416 commi 1, 4 e 5 c.p., per avere concorso nelle attività della associazione di tipo mafioso denominata “Cosa Nostra”, nonchè nel perseguimento degli scopi della stessa

1. partecipando personalmente ad incontri con esponenti anche di vertice di Cosa Nostra, nel corso dei quali venivano discusse condotte funzionali agli interessi della organizzazione;

2. intrattenendo, inoltre, rapporti continuativi con l’associazione per delinquere tramite numerosi esponenti di rilievo di detto sodalizio criminale, tra i quali:

Bontate Stefano, Teresi Girolamo, Pullarà Ignazio, Pullarà Giovanbattista, Mangano Vittorio, Cinà Gaetano, Di Napoli Giuseppe, Di Napoli Pietro, Ganci Raffaele, Riina Salvatore;

3. provvedendo a ricoverare latitanti appartenenti alla detta organizzazione;

4. ponendo a disposizione dei suddetti esponenti di Cosa Nostra le conoscenze acquisite presso il sistema economico italiano e siciliano.

(etc etc..)

INFORMARSI PER DIFENDERSI!

http://damianorama.wordpress.com/2009/03/01/la-sentenza-dellutri-la-mafia-di-stato/#more-197

damiano rama, Dresden Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Scellerati....spogliamoci dalle ideologie eleviamoci un metro sopra terra e guardiamo in faccia la realtà.......

A livello nazionale si è frammentata l'opposizione e non si è scalfita la maggioranza......del resto Grillo da 5 anni non riesce a scalfire la destra....ci riesce solo lo Gnomo.

A livello locale, fuori dai denti, il 6-7% in piccoli comuni non vuol dire un cazzo!!!!
Ci sono nella mia provincia liste civiche raffazzonate e confezionate in pochi mesi che hanno raccolto oltre il 10% senza avere dietro il culoun traino forte come Beppe....
Nei capoluoghi di provincia il discorso è diverso...un 3-4-5 % può essere più significativo anche se porta ugualmente un consigliere massimo due........

Il risultato è assolutamente di routine, nulla d'eccezionale......sarà molto più interessante vedere fra 1 o 2 annetti se i consiglieri saranno fedeli o abbandoneranno per depressione.....
Quattro anni d'opposizione, soli come cani e sottoposti a pressioni d'ogni genere da parte di vecchi marpioni della politica possono lasciare il segno.....

Vedremo se in loro si formerà l'idea di utilizzare le liste a 5 stelle come trampolino di lancio o come missione sociale...

A livello nazionale non c'è da aggiungere altro a ciò che ho detto fino alla nausea...

L'effetto Grillo è stato deflagrante sull'opposizione perchè ha un bacino più "pensante" e più attento ai problemi collettivi. Non ha nemmeno sfiorato la maggioranza che si farebbe tranquillamente rappresentare anche da un serial killer.

In tale sede è passata l'idea che la differenza non sia molta fra le due fazioni.
Rimane il semplice dato di fatto che governa la maggioranza e non l'opposizione.
Al di là del fatto che facciano o meno casta se una delle due fazioni rimane sulla breccia t'attacchi amabilmente al cazzo, anzi, la favorisci perchè, di fatto, distruggi la controparte.
Non credo che lo Gnomo, tutto sommato, sia così infelice dell'ingresso in scena del panzone genovese.

Sera redpartisan...

maurizio spina Commentatore certificato 09.06.09 17:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo: A Bologna eletto Favia,

inizia rivoluzione

Con l'elezione, nel Consiglio comunale di Bologna, di Giovanni Favia, candidato di una lista sponsorizzata da Beppe Grillo, "comincia una grande rivoluzione". Lo dice lo stesso comico e polemista genovese, intervistato da Affaritaliani. "Con lui dentro - spiega - sarà difficile mantenere giochini. D'ora in poi ogni consiglio sarà pubblicato in rete. I cittadini finalmente sapranno, vedranno e verificheranno. Si incomincia dal basso". Perchè hanno votato Giovanni Favia? "Basta leggere la carta di Fienze. Raccolta differenziata porta a porta, edifici messi a norma con tecnologie di efficienza energetica, energie rinnovabili, mobilità attraverso la rete, accesso alla rete libera e gratuita. Ce ne sono di cose da fare... Ecco perché - dice Grillo - hanno votato Giovanni Favia. Avrà speso 1.200-1.500 euro, questa è la grandezza. Con 2.000 euro è stato eletto, gli altri hanno speso milioni... Da oggi non hanno più scampo". "Da oggi non sarà più lo stesso. E la prossima volta conquisteremo i Comuni. Dopo i consiglieri, anche i sindaci e la Regione. Ma non la Provincia visto che siamo per l'abolizione". Quanto al secondo turno, "ci saranno molti ballottaggi ma i nostri voti - avverte Grillo - non sono in vendita, nessuno si allea a delle salme o a dei malati terminali anche per non prendere malattie. Stiamo procedendo bene".

Filippo Giordano Bruno (mi bannano ma non mollo!) Commentatore certificato 09.06.09 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Questa è proprio "bella".
Reuters_ La crisi ha finora portato in Italia ad un aumento del potere di acquisto di circa 30 milioni di persone e quindi ad una diminuzione della povertà.
Lo ha sostenuto il ministro della Funzione Pubblica, Renato Brunetta, davanti alla platea rumoreggiante della giornata dell'Innovazione organizzata da Confindustria.
Dopo aver ricordato che la dinamica dei prezzi al consumo è stata negli ultimi quattro trimestri più contenuta di quella delle retribuzioni e delle pensioni il ministro ha affermato che esistono 30 milioni di lavoratori dipendenti e pensionati che in questi 12 mesi di crisi hanno mantenuto se non aumentato dell'1-2% il potere di acquisto.
"Questo spiega perché in Italia non ci sia una crisi sociale e come sia diminuita la povertà in Italia. Sembra paradossale ma è vero", ha sintetizzato il ministro suscitando le sommesse proteste della platea."

--
Bella, proprio bella!
VORREI SAPERE ALLORA PERCHE' CI ROMPONO I COSIDDETTI OGNI VOLTA CHE "CALA LA PRODUTTIVITA'"
se poi è addirittura meglio se le aziende non vendono e chiudono!

Mi piacerebbe sapere se anche Brunetta si è laureato a Reggio Calabria o se ha fatto il Cepu.

Mi aspetto d'ora in poi la notizia "Brunetta lancia un nuovo modello di sviluppo. NON FATE UN CA..O, care aziende. E se fallite NON VENITE A ROMPERE ! Per il Paese é meglio così!
Voi invece Statali lavorate, lavorate, lavorate, schiavi!"

Insomma, non c'è che dire. Ogni tanto qualcuno di questi che paghiamo profumatamente per "amministrarci" cerca solo di "ammaestrarci" a balle e superficialità !

Persino Draghi è stato minimizzato da una battuta gettata lì da Berlusconi.
Uno (Draghi) "perde" le giornate a studiare i dati economici, poi arriva quell'altro e la spara lì così alla caz. di cane per come gli conviene!

rosario v. Commentatore certificato 09.06.09 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Filippo Giordano Bruno 16:46
-----------------------------

interessante il doppio post del signor Filippo

ho sempre sospettato che su sto blog ce girano più

sbirri che alla questura centrale !!!!!!!!!!!!!

ehehehheheheh!!! (((( PAURAAAAAAA EH!!!!!!!
.....quando si ha la coda di paglia !!!!!!!!!

JOSIF VISSARIONIVIC DZUGASVILI, Tiblisi Commentatore certificato 09.06.09 17:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

3milioni di voti li ha persi il pdl sulle politiche
3milioni li ha persi il Pd, sempre sulle politiche
100mila la lega.
Vedere le sconfitte degli altri quando si è intossicati dal verbo del Pedofilo .E' tutto da ridere .
Non solo , ma in molti comuni del Veneto e province il c-sinistra va al ballottaggio , nonostante il voto europeo li dasse per sconfitti.

il doge, scorzè Commentatore certificato 09.06.09 16:58| 
 |
Rispondi al commento

E.... il gioco è fatto.
Il mio pensiero di sempre: l'antiberlusconismo,
paga eccome se paga!!!!!!!!
Caro Travaglio, Caro Grillo vorrei proprio vedere come sono cambiati i numeri del vostro Conto in banca!!!!!
Voi riflettete quest'epoca, dove diventare famosi e fare soldi è talvolta diventato veramente semplice, l'importante è puntare sul cavallo giusto!!!

Giuseppe Macerola 09.06.09 16:56| 
 |
Rispondi al commento

A Pescara stanno prendendo il comando i nuovi barbari. Già hanno annunciato che sul Ponte del Mare, ci passeranno le automobili.
I pedoni e le piste ciclabili danno fastidio.
E questo è solo l'inizio.

A Pescara vivono alcune piccole comunità di varie etnie. La convivenza è pacifica.
A fianco alla Stazione Centrale, c'è uno spazio che è stato donato dal Comune agli africani per fare mercato. Un mercato tranquillo, fatto di modeste bancarelle. Vendono le loro cose e mandano un po' di soldi alle loro famiglie in Africa. Quando non ci riescono, le loro famiglie non mangiano. Nel senso che non mangiano proprio.
Quanto ci volete scommettere che andranno a "rompergli i coglioni?"

Missy Elliott, Cittadina del Mondo Commentatore certificato 09.06.09 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi che ne dite di organizzare una grande festa nazionale per lo sbarco nei comuni? ora che siamo dentro non potranno più mentire.

FESTA NAZIONALE!!!!

Luca Gianantoni, Assisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 16:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Sardegna, dopo soli tre mesi, il centrodestra di Cappellacci viene superato dagli ex Soriani. Infatti sommando le percentuali dei voti dei partiti che sostenevano Soru, si arriva al 52%. Ma ormai non c'è rimedio, il centrodestra governerà per i successivi 5 anni, e peggio per chi tra i miei conterranei ha creduto alle promesse di Pinocchio. Salvataggio delle industrie? Dice di avere telefonato a Putin facendo intendere che tutto era a posto(chiusura delle industrie); Promette fondi Cipe per la Sassari -Olbia e per lavori di bonifica (Stanziamenti Cipe per la Sardegna inesistenti nella delibera successiva alle elezioni); Sposta il G8 da La Maddalena a l'Aquila (ma prima ancora lo voleva spostare a Napoli) e con esso vanno via dall'isola i fondi Fas destinati alla Regione Sardegna che Soru aveva dirottato in toto per i lavori del G8. Pertanto lo stato ha destinato all'Abruzzo soldi non suoi. Ultima chicca lo stralcio di un emendamento dal milleproroghe per garantire un seggio Europeo alla Sardegna separando il collegiio Sardo da quello Siciliano, con la promessa di Pinocchio e di Lucignolo Calderoli che ci sarebbe stato un disegno di legge apposito a breve. 4 promesse su 4 fatte in campagna elettorale non mantenute, ma ormai è troppo tardi. I miei cari conterranei avrebbero dovuto svegliarsi un po prima. I cinque anni sono appena cominciati.

Monica Murgia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 16:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La secca sconfitta del Pd.
Condividi
Oggi alle 15.56
Tirare un sospiro di sollievo dopo aver perso il 7,1% dei voti in appena dodici mesi dà la misura della crisi gravissima in cui si dibatte il Partito democratico. Consolarsi con la flessione – personale, assai più che politica – di Silvio Berlusconi significa aver introiettato l’ossessione berlusco-centrica a tal punto, da non conoscere altro metro di valutazione del reale.

È vero, Berlusconi ha fallito clamorosamente tanto l’obiettivo del 40% quanto quello dei 3 milioni di preferenze: lo ‘sfondamento’ non c’è stato. Ma non un solo voto è andato alle opposizioni, la crescita della Lega ha compensato il calo del Pdl e la grande quantità di astenuti sarà pure un campanello d’allarme, ma è anche una formidabile riserva di consensi potenziali. In ogni caso, il Pdl è il primo partito in tutte e cinque le circoscrizioni europee e ha fatto man bassa (con e senza Lega) di Comuni e Province.

A sinistra, invece, la sconfitta è pesante, perché arriva dopo un anno di opposizione e nel momento in cui il premier per la prima volta è apparso debole e vulnerabile. Alle europee del 1989, poco dopo la tragedia di Tien An Men, il Pci, che ancora si chiamava ‘comunista’, raccolse il 27,6% dei voti: un punto e mezzo in più del Pd di oggi. Se non è questo un disastro, non saprei come altrimenti definirlo.

La verità, ancorché semplice, è spietata: il Pd così com’è non serve allo scopo per cui è nato. Non è in grado di attrarre consensi né alla sua sinistra né alla sua destra. Non conquista il centro e si scopre a sinistra. Perde voti in tutte le direzioni e non ne conquista di nuovi. In altre parole, non vincerà mai le elezioni.

C’è poi un problema più generale: le alleanze. Archiviata dai fatti la stupidaggine verltroniana dell’“autosufficienza”, oggi tuttavia il Pd non è in grado di costruire alcuna rete di alleanze. L’Udc pone come condizione preliminare l’interruzione dei rapporti con l’Idv, che a sua volta vuole ora costituirsi


Nel 2006 costoro hanno voluto uno sporco indulto bypartisan per sanare le malefatte di stato.
Subito esso produsse la scarcerazione preventiva di 25.000 condannati.
L’aumento di pena per la recidiva avrebbe dovuto far desistere da altri reati.
Invece i reati sono aumentati, le rapine in banca sono raddoppiate, i reati contro la pubblica amministrazione hanno continuato peggio di prima e le carceri scoppiano di nuovo per un eccesso di prigionieri mentre non sono state affatto allestite nuove carceri.
Ora B torna a parlare di nuovo di indulto.
Saremmo dunque il paese dove nessuno paga mai o interamente per il delitto commesso? Il paradiso della criminalita’ pubblica e privata? Questo vuole la coscienza sporca dei politici al potere?
Sono aumentati: rapine in banca, stupri, spaccio di stupefacenti, frodi, furti d’auto, borseggi e omicidi.
L’aumento dei crimini denunciati alle forze dell’ordine va di pari passo con l’aumento degli scarcerati, e il fenomeno è tanto più evidente nelle regioni nelle quali si liberano più detenuti.
E ora B ci riprova, e dopo aver garantito misure di vantaggio alle sue aziende quotate in borsa e essersi messo al riparo di pene e processi, ritenta ora il rientro fiscalmente premiato dei capitali sporchi (leggi copertura al riciclaggio di soldi di mafia e delinquenza), la depenalizzazione della bancarotta fraudolenta, l’alleggerimento o la nullificazione del 41 bis ai grossi mafiosi, il divieto di ricorrere in appello dopo una assoluzione in 1° grado…
E contro questo enormita’ che provano solo collusione col crimine il paese anche lo vota?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 09.06.09 16:48| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE PREGO:

LO SPOT ELETTORALE CHE IL PD NON HA VOLUTO FARE
lo abbiamo fatto noi ...ovviamente loro non ci rispondono..

Un articolo ed un video che vi faranno capire come un partito si vuole suicidare....

http://informazionedalbasso.myblog.it/

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 16:47| 
 |
Rispondi al commento

INTERNET: FRATE CAPPUCCINO, BERLUSCONI HA SFERRATO L'ATTACCO
Trento, 10 giu. - Un noto religioso, padre Giorgio Butterini (del convento dei cappuccini di Trento) ha diffuso una mail nella quale critica il governo Berlusconi poiche' - scrive testualmente - "si stanno dotando delle armi per bloccare in Italia Facebook, Youtube, il blog di Beppe Grillo e tutta l'informazione libera che viaggia in rete e che nel nostro Paese e' ormai l'unica fonte informativa non censurata". Il frate ha titolato la sua innovativa forma di comunicazione elettronica "Perche' lo Spirito vi tenga svegli", e nel testo ricorda - tra l'altro - che "l'attacco finale alla democrazia e' iniziato. Berlusconi e i suoi sferrano il colpo definitivo alla l iberta' della rete internet per metterla sotto controllo". Padre Butterini - sentito dall'Agi - ha confermato il contenuto della e-mail, laddove scrive che, "secondo il pacchetto sicurezza approvato in Senato se un qualunque cittadino che magari scrive un blog dovesse invitare a disobbedire a una legge che ritiene ingiusta, i provider dovranno bloccarlo". Il religioso aggiunge che "il ministro dell'interno, in seguito a comunicazione dell'autorita' giudiziaria, puo' disporre con proprio decreto l'interruzione della attivita' del blogger, ordinando ai fornitori di connettivita' alla rete internet di utilizzare gli appositi strumenti di filtraggio necessari a tal fine.
(CONTINUA NEL COMMENTO)

Filippo Giordano Bruno (mi bannano ma non mollo!) Commentatore certificato 09.06.09 16:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sera al blog.


Allora che dire?
CESARO e' il nuovo Presidente della Provincia a Napoli.


Cesaro e' stato accolto al suo arrivo al comitato elettorale, nella centralissima via Ponte di Tappia, da un gruppo di 'fedelissimi' in scooter con bandiere che lo hanno applaudito, gridato il suo nome, e fatto sventolare bandiere fin sotto la vicina sede del municipio.
Poi Cesaro ha brindato con il coordinatore regionale Nicola Cosentino e altri vertici regionali del partito.

DALL'ESPRESSO (18 settembre 2008):

una gigantesca zona grigia, dove diventa impossibile distinguere i confini tra camorra, imprenditoria e politica.
I verbali di Gaetano Vassallo, l'imprenditore che per vent'anni ha gestito il traffico di rifiuti tossici per conto dei boss casalesi, vanno al cuore del patto criminale che ha avvelenato una regione. Descrivendo accordi inconfessabili che sostiene di avere visto nascere sotto i suoi occhi.
Una testimonianza che chiama direttamente in causa i vertici campani di Forza Italia, quelli a cui Silvio Berlusconi ha affidato proprio la pulizia di Napoli.
Oltre al sottosegretario Nicola Cosentino, uomo forte del Pdl nella regione, il gran pentito dei rifiuti ha accusato anche il coordinatore del partito, l'onorevole Luigi 'Gigi' Cesaro.
Un ex funzionario della Asl di Caserta che si sarebbe conquistato la simpatia personale del Cavaliere bombardandolo con spedizioni settimanali di mozzarella di bufala: 20 chili per volta. "Silvio mi ha detto: ''Gigi, la tua mozzarella la mangio perché so che i tuoi amici la fanno con cura.
E non ti farebbero mai un torto'".

Napoletaniiiiiiiiiiiiiiiiiii.
VERGOGNA!!!

monica c., FRATTAMAGGIORE NAPOLI Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 16:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vedo che siete rimasti spiazzati dall'esito delle amministrative.
I toni trionfalistici di ieri hanno fatto posto ai distinguo ed agli svicolamenti (meglio non prlare di certe cose. Ma non era una componente della destra?) perchè riconoscere una stragrande sconfitta è troppo, per voi, esseri superiori, immuni da pecche, con alleati super affidabili (!).

Ma quanto siete penosi; tutta la vostra proposopea è andata a puttane: la gente bada al sodo.

Sensible Uno Commentatore certificato 09.06.09 16:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRILLO: BOLOGNA, I NOSTRI VOTI NON SONO IN VENDITA
''Ci saranno molti ballottaggi ma i nostri voti non sono in vendita, nessuno si allea a delle salme o a dei malati terminali anche per non prendere malattie. Stiamo procedendo bene''. Parola di Beppe Grillo che, sul quotidiano online Affaritaliani.it, ha parlato di Giovanni Favia, candidato sindaco a Bologna per i 'grillini', arrivato a sorpresa quarto con il 3,32% dopo i tre big Delbono, Cazzola e Guazzaloca. Favia entrera' quasi sicuramente in Consiglio comunale. ''Con dentro Giovanni sara' difficile mantenere giochini. D' ora in poi - ha annunciato Grillo - ogni Consiglio sara' pubblicato in rete. I cittadini finalmente sapranno, vedranno e verificheranno attraverso Giovanni, la rete e il mio blog. I cittadini finalmente parteciperanno, sapranno e agiranno. Dal basso, si comincia cosi'. Da oggi non sara' piu' lo stesso. E la prossima volta conquisteremo i Comuni. Dopo i consiglieri, anche i sindaci e la Regione. Ma non la Provincia, visto che siamo per l'abolizione''. Ma perche' hanno votato Giovanni Favia? ''Basta leggere la carta di Firenze - e' stata la risposta - Raccolta differenziata porta a porta, edifici messi a norma con tecnologie di efficienza energetica, energie rinnovabili, mobilita' attraverso la rete, accesso alla rete libera e gratuita. Ce ne sono di cose da fare. Ecco perche' hanno votato Giovanni Favia. Avra' speso 1.200-1.500 euro, questa e' la grandezza. Con 2.000 euro e' stato eletto, gli altri hanno speso milioni. Da oggi non hanno piu' scampo''.

Filippo Giordano Bruno (mi bannano ma non mollo!) Commentatore certificato 09.06.09 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Sempre, nei momenti di crisi, avanza la dx, che pesca nella visceralita’ dei bisogni e nella rabbia della rivolta.
Mentre la migrazione della fame africana non puo’ essere contenuta, la miseria avanzante della nostra popolazione forma sacche violente per una concorrenza tra poveri, in realta’ inesistente ma su cui i paesi che sopportano piu’ lavoro nero e piu’ disonesta’ imprenditoriale aprono schegge impazzite di estrema destra.
Eppure l’erosione dei diritti e l’abbassamento dei salari reali non sono imputabili ai migranti ma a quei datori di lavoro che vogliono speculare sui loro dipendenti, neri o bianchi, e sono tanto piu’ forti quanto meno il governo si cura degli cittadini piu’ poveri e dei diritti del lavoro e protegge gli abusi.
Attaccare i migranti è assurdo quando mancano strutture di contenimento e di integrazione.
L’immiserimento ulteriore del Sud non si deve ai flussi migratori ma a un Tremonti che taglia i fondi al Sud e rifiuta gli integratori sociali. I 4 ministri Brunetta, Sacconi, Maroni e Tremonti ci sono andati a nozze a tagliare miliardi al sud. Questo rafforzera’ la Lega ma sara’ un boomerang per B.
Intanto Tremonti chiede di punire la Gabanelli rea di aver fatto una inchiesta minuziosa che svela la truffa della social card. I fallimenti del governo non si possono denunciare pena una querela. Si vede che l’impunita’ copre l’intero governo e le sue malefatte.
A Porta a Porta questi giurano che gli integratori esistono e i precari se la passano bene. Possa la loro lingua biforcuta seccarsi e la gola chiudersi su tanta menzogna!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 09.06.09 16:36| 
 |
Rispondi al commento

Ul lavoro che ha un futuro e' quello del dog-sitter. Raccogliere la merda dei cani é remunerativo, ecologico, sano, e inoltre se ne puo' fare incetta per tirarla addosso a chi non mantiene le promesse

Tiziana S., Milano Commentatore certificato 09.06.09 16:35| 
 |
Rispondi al commento

“IL PROBLEMA SICUREZZA È QUASI RISOLTO, BASTA NASCONDERLO SOTTO IL TAPPETO”.

“IL GOVERNO PONE LA FIDUCIA SULLE INTERCETTAZIONI”.

1)”CON LO STRUMENTO INTERCETTAZIONI MONCO”, trovare le prove per arrestare i delinquenti sarà molto più difficile.

2)La stampa non potrà più parlarne liberamente.

Per il Governo, il problema sicurezza è risolto, la stampa non ne’parlerà più e i delinquenti avranno maggiori possibilità di farla franca, di quanto già non hanno.

“ELEMENTARE WATSON”

Paolo R. Commentatore certificato 09.06.09 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Waiting for Grillo 168...

Stefania T., Miano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Bene cosi.. nessun giornalista e nessuna TV ha parlato di noi e delle nostre liste.. nonostante tutto ne abbiamo presi di voti
Ora cominciamo dall'alto ... si scende in piazza tra la gente ora vogliamo anche noi il " nostro spazio Televisivo" la gente deve conoscerci chi siamo e cosa vogliamo.
Prima che sia troppo tardi di organizzare la lista grillo a livello Nazionale

Ragazzi muoviamoci operazione fiato sul collo.. sta decollando.


franco f. Commentatore certificato 09.06.09 16:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

@Dino Colombo PER TUTTI E PER NESSUNO


NIENTE...NON C'E' NIENTE DA FARE....SENZA TELEVISIONI E VERA INFORMAZIONE NON SI VA DA NESSUNA PARTE.
Dino Colombo Commentatore certificato 09^06^09 15^58

----------------
"Un caloroso benvenuto dall'Editoriale il Fatto S.p.A.
Vi terremo informati sui progressi del lavoro di preparazione del vostro nuovo quotidiano, che uscirà alla fine di settembre 2009.
Tra breve ci troverete in rete, agli indirizzi web che vi comunicheremo.
Appena pronti, vi comunicheremo listini e modalità di abbonamento.
A presto!"

Max Stirner, http://StirnerMax.splinder.com Commentatore certificato 09.06.09 16:30| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

secondo me c'è una differenza tra le europee e le amministrative, io ad esempio ho dato il voto per le amministrative della mia città ad un candidato che non apparteneva al mio partito, si vota la persona che diventerà sindaco non il partito.

gabriella Monfasani, Voghera Commentatore certificato 09.06.09 16:26| 
 |
Rispondi al commento

dal sito della guardia nazionale italiana

DIVISE ED EQUIPAGGIAMENTI
.............. una pettorina in materiale di nylon di color kaki, recante la scritta guardia nazionale italiana e un cappellino modello basket recante il simbolo della "RUOTA SOLARE".
----------------------------------------------------

notizie di un simbolo esoterico dell'SS chiamato "RUOTA SOLARE" da wikipedia:

http://it.wikipedia.org/wiki/Schwarze_Sonne

p.s. non vorrei che questi sono veramente matti.
che senso ha mettere un simbolo usato dalle SS nelle divise delle guardie civiche?

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 09.06.09 16:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Coraggio, anche la merda, prima o poi, finisce.

Tiziana S., Milano

E poi rimane l'italiano medio di destra.

Auguri.

Fabrizio G. Commentatore certificato 09.06.09 16:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SCUSATEMI, MA SONO STATO IMPEGNATO IN CAMPAGNA ELETTORALE, NELLA MIA CITTA CI SONO STATE LE AMMINISTRATIVE E OVVIAMENTE QUI IL SINDACO DELLA MIA CITTA' HA PERSO PERO' DICE CHE HA VINTO, MA NON PERCHE' HA PERSO L'ALTRO MA PERCHE' HA VINTO LA COALIZIONE IN PRATICA COME AL SOLITO TUTTI PERDONO E TUTTI VINCONO. IO SINCERAMENTE MI SONO ROTTO IL CAZZO. PUNTO
IL MIO INTERVENTO OGGI E' UN'ALTRO, IN PRATICA IL PICCOLO BRUNETTA IL MINISTRO HA SPARATO UNA MEGA MINCHIATA ALLA VELOCITA' DELLA LUCE. DICE CHE DA OGGI LA POVERTA' E' DIMINUITA, E CHE DA OGGI I DIPENDENTI SONO PIU' RICCHI PERCHE' HANNO AVUTO UN MEGA AUMENTO IN BUSTA PAGA, PARLIAMO DELAL BELLEZZA DI 53 EURO LORDI IN BUSTA PAGA CHE NETTI DIVENTANO 30 EURO, E CHE CON L'AUMENTO DELAL BENZINA E AUMENTO DI AUTOSTRADE TE LO METTONO NEL CULO ANCORA UNA VOLTA. MA A CHI CAZZO SI CREDONO DI PRENDERE IN GIRO? E ANCORA VEDO POVERI COGLIONI ITALIANI CHE VOTANO STA GENTE. VERGOGNATEVI

LUIGI L., MAZARA DEL VALLO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 16:22| 
 |
Rispondi al commento

un sentito grazie ai quattro moschettieri, Di Pietro, Grillo, Travaglio, Santoro, a loro dobbiamo molto, ognuno ha contribuito alla verità, con una reale informazione, rischiando querele, licenziamenti e purtroppo di peggio......

gabriella Monfasani, Voghera Commentatore certificato 09.06.09 16:18| 
 |
Rispondi al commento

La trasparenza negli appalti per la ricostruzione post terremoto non esiste

Oggi parliamo di ricostruzione anzi di appalti sottoponendovi un articolo molto interessante tratto da Prima da noi (che tra l'altro ci ha citato nel suo sito, scusate pizzico di orgoglio). Prima però vorremmo fare qualche appunto e siete liberi (come sempre) di controbatterci:
1 Era o non era stato detto che gli appalti sarebbero stati trasparentissimi e che tutti avrebbero potuto sapere gli eventuali vincitori? Si che c'è stato detto ma è falso e basta leggere l'articolo;
2 L'Abruzzo, e soprattutto l'aquilano, vivono grazie all'edilizia; il terremoto ha messo in atto una crisi occupazionale ed economica spaventosa per la nostra regione, e non solo in questo settore, allora ci chiediamo: ma non è il caso di far ricostruire L'Aquila e dintorni utilizizzando ditte abruzzesi o quantomeno utilizzando mano d'opera locale? C'era stato detto che anche questo sarebbe avvenuto ma non ci sembra sia la realtà.
3 Che cosa sta succedendo per davvero? Quali criteri vengono utilizzati per la ricostruzione? Quali soldi? Quanto tempo ci vuole affinchéla gente esca da queste merde (scusate ma quando ci vuole...) di tende? Ma è così assurdo capire che restare fino a novembre in tenda è impossibile?
4 Queste nostre domande avranno mi una risposta? Non a parole ovvio.....con i fatti.
Articolo.......
http://abruzzo6aprile.blogspot.com/2009/06/la-trasparenza-negi-appalti-per-lla.html

lalla l. Commentatore certificato 09.06.09 16:17| 
 |
Rispondi al commento

GIOVANNI FAVIA

ABBIAMO VINTO LA NOSTRA BATTAGLIA PIU' IMPORTANTE
Di Giovanni Favia

Momento storico per il movimento "Grillo": finalmente un candidato delle liste a cinque stelle riesce ad entrare nel consiglio comunale di una grande città

http://www.afaritaliani.it/politica/beppe_grillo_elezioni_amministrative_bologna090609.html?ref=ig

Paolo out of the blue 09.06.09 16:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

CENTO DI QUESTE ELEZIONI
Non si puó credere come si sta bene senza gli sproloqui del PresDelCons: sono più di ventiquattro ore che non lo sentiamo straparlare, non sentiamo sondaggi fasulli e battute idiote...peccato che durerá poco, stará giá elaborando qualche fandonia da darci a bere e avanti...
Ci vorrebbe una votazione ogni settimana.

maria i., ginestra f.na Commentatore certificato 09.06.09 16:16| 
 |
Rispondi al commento

In queste elezioni AMMINISTRATIVE c'è qualcosa che non mi convince;

Il voto amministrativo è completamente diverso da quello delle Europee.

Possibile che la gente voti così difformemente?

C'è da aggiungere che quando in Italia si è votato per un giorno solo (la domenica) facendo lo spoglio subito dopo la chiusura delle urne ha vinto sempre la Sinistra.(verificate).

Cosa succede invece la notte tra i due giorni di votazioni?( teniamo presente che siamo in Italia...la nazione delle stragi impunite, della P2, delle agende sparite a magistrati e prefetti uccisi...dei servizi segreti deviati...e dei programmi per cambiare le schede bianche in valide...tutti aspetti antidemocratici...ce n'è abbastanza per far sorgere qualche dubbio )

io sento ancora puzza di brogli.

1) Nessuno ha controllato se le matite erano regolari o no

2) il voto tra le europee e le amministrative è troppo difforme.

3) Se hanno sperimentato un buon metodo per fare brogli alle precedenti elezioni perchè non dovrebbero averci provato di nuovo? Anche 'raffinando' i metodi se necessario?

4) Mi rifiuto di pensatre che tanti italiani abbiano votato ancora per il Nano nonostante tutto il casino che è successo.

Io proporrei di ricontare le schede a campione e verificarne la correttezza..

Ma LE SCHEDE...non i verbali.

SE IO FOSSI UN CANDIDATO NON ELETTO CHIEDEREI DI VERIFICARLE

Dino Colombo Commentatore certificato 09.06.09 16:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fra qualche anno 'il potere' dirà nei suoi salottini che Berlusconi è stato il peggior Presidente del Consiglio. Questo perchè è talmente bugiardo e ingordo che ha svelato l'imbroglio della politica verso cittadini.

Alessandro F., Parma Commentatore certificato 09.06.09 16:13| 
 |
Rispondi al commento

@ grazi-ANO di Montecatini

il buco di culo della UMANA STORIA !!!


- Chi ha assassinato decine di milioni di persone?
TUTTI I POTERI CHE HANNO VOLUTO COMANDARE SU GLI ALTRI POPOLI IN NOME DEL RE-FARAONE-DIO !!!


- Chi ha invaso la Cecoslovacchioa nel '68?
- Chi ha invaso l'Ungheria nel '56?
- Chi ha deportato milioni di russi innocenti ai lavori forzati in Siberia?

CHI HA APPLICATO LE REGOLE SOCIALISTE ALLA STESSA
MANIERA DELLA DEMOCRAZIA AMERICANA NEI TEMPI CHE
ARROSTIVANO I NOSTRI SACCO E VANZETTI O QUELLI PIU' RECENTI DELLE ESPORTAZIONI DI DEMOCRAZIA .
fai una ricerca...e scoprirai "sorprese" !!


- Chi ha sparato sugli studenti nella piazza di Pechino in Cina?
CHI HA USATO UNA FORZA SPROPORZIONALE PER EVITARE
UN BARATRO SOCIALE-ECONOMICO STILE CROLLO DELL'URSS IN FAVORE DEL POPOLO.

-Chi ha gettato migliaia di italiani nelle Foibe?
CHI VOLLE VENDICARSI DI RIPETUTE STRAGI COMPIUTE DAI FASCISTI IN TERRA IUGOSLAVA A DANNO ANCHE DI ITALIANI DISSIDENTI.

-PERSINO HITLER NON E' RIUSCITO AD ARRIVARE A TANTO.
----> grazie al cazzo e....a JOSIF STALIN ....se avesse vinto il caporale austriaco avrebbe spazzato dalla faccia della Terra anche coglioni come te !

JOSIF VISSARIONIVIC DZUGASVILI, Tiblisi Commentatore certificato 09.06.09 16:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo me ci sono i presupposti affinchè si verifichi una crisi di governo e/o di sistema nel quadro della geografia politica italiana, sopratutto ora che la Lega ha raggiunto una posizione davvero considerevole nel lombardo-veneto e nel nord-ovest.
Altri segnali di questi scricchiolii all'interno del blocco del centro-destra italiano sono stati l'azzeramento della giunta regionale siciliana e la conseguente rivolta di alcuni settori del Pdl con l'espulsione di alcuni deputati da quest'ultimo, il considerevole risultato raggiunto dall'Udc nel sud e in Sicilia, e sopratutto la tendenza alla "meridionalizzazione" dell'elettorato del Pdl e del suo gruppo dirigente.
Non bisogna dimenticarsi che la Lega è nata da dalla contestazione della Dc, una sorta di costola ribelle che si è rivoltata contro l'eccesivo potere del gruppo dirigenziale meridionale del partito della balena bianca, che spesso e volentieri ha generato dei flussi di denaro pubblico destinati esclusivamente alle clientele se non al finanziamento di opere in odore di malavita e mafia.
Berlusconi si è accorto di questa spaccatura, e per rassicurare i notabili del sud ha aperto all'Udc, nel tentativo di mantenere unite delle geografie politiche molto distanti tra loro.
Chissà, forse nei prossimi anni ci sarà lo scongelamento ormai piu' che altro ideologico tra il cosidetto blocco del nord-est ed il blocco del centro(piu'emilia-romagna ed alcune zone della liguria), oppure assisteremo alla corruzione completa e all'assorbimento della Lega all'interno della coalizione con il Pdl.
Infine è molto interessante e degno di prospettive future il risultato dell'Idv: esso incarna tendenze legalitarie unite a nuove tematiche di stampo ambientalista e sociale.
Fino ad ora non è ancora radicato nel territorio, tuttavia potrebbe farcela attraverso le liste civiche, che esprimono la voglia di una politica piu' trasparente e vicina ai cittadini combinata con ambiziosi progetti ambientali ed energetici.

Alessio A. Commentatore certificato 09.06.09 16:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giovanni Favia, dal web al Comune. Beppe Grillo ad Affari: rivoluzione a Bologna
Martedí 09.06.2009 14:30


ABBIAMO VINTO LA NOSTRA BATTAGLIA PIU' IMPORTANTE
Di Giovanni Favia

Momento storico per il movimento "Grillo": finalmente un candidato delle liste a cinque stelle riesce ad entrare nel consiglio comunale di una grande città
(snob e super politicizzata)

Cuore, caparbietà, coraggio, sacrificio, purezza, progetti, idee....
Queste caratteristiche ci hanno condotto dritti all'obiettivo nonostante "l'ambiente" impervio.
Continuiamo così, ora ci aspetta veramente tanto lavoro.

Ringrazio le persone che ci hanno sostenuto anche a distanza o soltanto alimentando il tam tam orizzontale che ci ha salvati. Vorrei baciarvi tutti, abbracciarvi tutti.
Per quella cerchia di eroi invece che in queste settimane è stata con anima e corpo nella campagna elettorale, sopportandomi e sostenendomi, Be' non saprei che dire ma sicuramente questa vittoria è tutta vostra. NON HO PAROLE PER RINGRAZIARVI.

"Un grillino nel consiglio comunale di Bologna, Giovanni Favia, classe 1981, alla prima esperienza politica. "Ho doppiato Monteventi, ho staccato Pasquino" dice, in Comune, sorridendo. "Siamo la quarta forza bolognese, se la destra avesse corso unita saremmo stata la terza. Tutto questo è fenomenale". "Ha pagato il nostro lavoro. E’ dal 2005 che facciamo banchetti, che lavoriamo su temi concreti, insomma ci siamo fatti conoscere, nel tempo", spiega Favia" (continua)

http://www.afaritaliani.it/politica/beppe_grillo_elezioni_amministrative_bologna090609.html?ref=ig

Paolo out of the blue 09.06.09 16:08| 
 |
Rispondi al commento

ue segaioli, brucia il culo per l liste civiche? beh dai avete fatto la vostra parte e la democrazia ha deciso che nn sà da fà.. nn è la via giusta..

federico t. Commentatore certificato 09.06.09 16:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' FINITA..
09.06|16:03
Lettore_738446

Con il colpo di grazia a quel che resta della magistratura in Italia, il progetto piduista di PdL-Lega è stato portato a compimento.

commento colto dal corriere

Anto Di Commentatore certificato 09.06.09 16:06| 
 |
Rispondi al commento

OGGI LE COMICHE...da bambino era un programma che amavo...oggi basta leggere il corriere della sera regolarmente: Il capo dello stato Napolitano, Pd, approva e firma la legge Alfano e Franceschini, leader Pd propone di abrogarla sapendo che è impossibile perchè la maggioranza è del nanopippapapi...l'unica via è Napolitano ma si è scordato le proprie radici...o se le ricorda benissimo...;-)


LODO ALFANO - Nel frettempo la Camera ha bocciato la mozione del Partito democratico, presenta dal segretario Dario Franceschini, che chiedeva al governo di abrogare il lodo Alfano.

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 16:05| 
 |
Rispondi al commento

Risultati Globali
June 9, 2009 da matteo

Saranno circa 30 i consiglieri eletti, si entra in 28 comuni su 46 gare elettorali e, sostenuti dal progetto "cinque stelle". I cittadini organizzati e raccolti intorno al progetto del "buon senso" entrano in massa nell'Emilia Romagna: Bologna, Modena, Reggio Emilia, Cesena, Guastalla, Castenaso, Monte san Pietro, Formigine, Bomporto, San Prospero e Carpi.
Si perde nelle grandi città: Firenze, Pescara, Prato, Bari, Padova e Perugia.
I migliori risultati si sono ottenuti nelle coalizioni con altre liste civiche e, con Rif. Comunista, Bene Comune, Lista Aria Pulita. A Caltanisetta, in una coalizione, Ruvolo Giovanni ha ottenuto addirittura 13,6% poi, come miglior risultato segue la città di Fano con De Marchi Carlo eletto anche con Lista Bene comune e raccoglie il 7,18%, a Livorno la lista Diversità certificata a "cinque stelle" ha fatto eleggere Cannito Marco col 7,03% ed, in fine c'è il comune di Guastalla dove Zanichelli Davide viene eletto col 6,20%.
Tutte le altre liste "vincitrici" superano la soglia del 3% necessaria per i comuni superiori ai 15.000 abitanti e sedersi nel Consiglio comunale.

http://partecipalfuturo.org/node/32


@@@ Exidor 09.*06.*09* 07*:26*


... e cioè quei meetup che non ne vogliono sapere di diventare una sezione di IDV .... che è un partito farcito di merdaglia proveniente da qualunque parte .... quella che tu chiami elasticità mentale in Italia si chiama "asservimento al Partito" ... 'a Bellà .... elasticità mentale è un termine molto usato da Elio Vito, del PDL ..... statte zitta che fai più bella figura ....
vorresti che tutti si elasticizzassero a novanta gradi rispetto a IDV? ..... 'spetta ... non avere fretta ...... secondo te perchè si è parlato di candidati INDIPENDENTI in Idv?
Perchè CI SI VERGOGNAVA di dire che erano candidati di IDV .... e secondo te PERCHE'??
Vabbè va .... buon divertimento .....

**************************************

Non sono parole mie , ma di Luigi De Magistris :

http://www.youtube.com/watch?v=Ljkau_USrkc

De Magistris si è presentato da indipendente con IDV, con l'impegno SOPRATTUTO di dare una bella ripulita al partito togliendo i riflussi della prima repubblica come TUTTI auspichiamo a gran voce...e questo sei stato TU STESSO a riferirmelo avendolo ascoltato di persona.

Noto una certa difficoltà da parte tua nel rimediare pretesti per spargere zizzania e per provocare me ed alcuni altri...faresti più bella figura a smetterla...

ma questa è solo la mia opinione...


CRISI: CONSUMATORI, DA BRUNETTA SPOT POLITICI INGANNEVOLI
Il ministro della Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, ''sicuramente vive all'estero, dal momento che straparla a proposito dei redditi delle famiglie e si permette di fare affermazioni tese a mistificare la realta', passibili di una denuncia all'Antitrust per pubblicita' ingannevole''. Cosi' Federconsumatori commenta in una nota le dichiarazioni del ministro, secondo il quale la crisi ha portato in Italia una diminuzione della poverta'. ''Ora - sottolinea l'associazione - si comprende perche' il governo, invece di avviare un serio processo di detassazione a favore delle famiglie a reddito fisso e di mettere in campo politiche in grado di arginare la crisi, stia attuando solo manovre marginali e caritatevoli. A quanto pare qualche ministro, infatti, e' convinto che, durante questi mesi di crisi, le famiglie italiane abbiano accumulato rilevanti quantita' di risparmio e di potere di acquisto''. Ma, rileva Federconsumatori, ''l'attuale situazione economica, purtroppo, va in tutt'altra direzione. A dimostrarlo non sono spot politici, ma fatti: una forte contrazione dei consumi, un pil in caduta libera, un forte aumento della cassa integrazione e della disoccupazione. Si calcola che, solo per questi ultimi due fattori, la riduzione del potere di acquisto sia pari a 492 euro annui per ciascun nucleo familiare. Se invece si prendono in considerazione solo i nuclei familiari a reddito fisso, il dato si fa ancor piu' drammatico: la perdita in questo caso sarebbe di 850 euro a famiglia, e raggiungerebbe gli 800-1.000 euro per quelle famiglie direttamente colpite da un licenziamento''.

Filippo Giordano Bruno (mi bannano ma non mollo!) Commentatore certificato 09.06.09 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Liste civiche, tutto tace, un assordante silenzio.Beooe deve essere molto deluso ed ha ragione da vendere.Qui il proglema sono gli ita-gliani

maria rollo 09.06.09 16:01| 
 |
Rispondi al commento

Siamo talmente sbilanciati a destra che al "moderato" Di Pietro viene l'orticaria al solo pensiero di allearsi con l'UdC. E' molto più vicino a Ferrando che a questi.

Abbiamo fatto il partito dei giudici e dei poliziotti che si contrappone quasi a tutti: guardie e ladri, questo è in sostanza il succo.

De Magistris vs Mastella

F. Masciullo, daGrottaglie Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 15:58| 
 |
Rispondi al commento

Il CENSIS:

Elezioni, il potere della televisione
Tg determinanti nella scelta del voto;

ROMA - E' ancora la televisione il principale mezzo utilizzato dagli italiani per formarsi un'opinione politica. Solo un quarto degli elettori si e' affidato ai giornali mentre internet rappresenta ancora la fonte di informazione per una fetta MINORITARIA del corpo elettorale...

Secondo un'indagine del Censis, durante la campagna elettorale il 69,3% (!!!)degli elettori ha formato la sua scelta attraverso le notizie e i commenti trasmessi dai telegiornali. I Tg RESTANO IL PRINCIPALE MEZZO PER ORIENTARE IL VOTO(!!!) soprattutto TRA I MENO ISTRUITI(il dato sale, in questo caso, al 76%)(!!!), i pensionati (78,7%) e le casalinghe (74,1%).

..........................

QUESTA E' LA REALTA'...TUTTO IL RESTO SONO PIPPE MENTALI.

ECCO PERCHE' IL NANO VINCE NONOSTANTE TUTTO.
PERCHE' DETIENE SALDAMENTE NELLE SUE MANI QUESTO POTERE. E LA SINISTRA LASCIA FARE...

NIENTE...NON C'E' NIENTE DA FARE....SENZA TELEVISIONI E VERA INFORMAZIONE NON SI VA DA NESSUNA PARTE.

Dino Colombo Commentatore certificato 09.06.09 15:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Al fake Sm Sr

Cara Miss(?) "solocazzate", se qualche tuo amico/compagno è stato eletto lo devi alle nostre liste laddove si sono alleate a noi, gli altri eletti lo sono solo ed esclusivamente perchè stanno supini a farsi inculare dai tuoi amici PuDdani giorno e notte tradendo tutti i tuoi ideali; ma del resto si sà, pur di rimanere attaccati alla poltrona si fa questo e altro.
Un saluto anche a quel pisquano di cimbro mancino, secondo il quale chi non vota comunista è un berlusconiano.
Stesso modo di pensare del nano, tanto dite, ma poi alla fine siete uguali a lui.

Paolo Cicerone, 'Ndranghetown Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 15:53| 
 |
Rispondi al commento

.....CAMPAGNA ELETTORALE ITALIANA......

.....poche IDEE molte PAROLE.......

ITALIANI non vi preoccupate le IDEE le mettono LORO:

http://guardianazionaleitaliana.org/products/products.htm

...fino a settimana scorsa c'era una divisa stile nazista ora è sparita...forse era troppo evidente l'accostamento....ma se guardiamo meglio i simboli ESOTERICI tanto cari ai GERARCHI EUROPEI non mancano....BRAVI siete sulla BUONA STRADA....

Muntazar AlZayidi, Roma Commentatore certificato 09.06.09 15:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Coraggio, anche la merda, prima o poi, finisce.

Tiziana S., Milano Commentatore certificato 09.06.09 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Intercettazioni, il governo pone la fiducia
La Camera la respinge mozione Pd-Idv

ROMA - Il governo porrà alle 16 in aula alla Camera la questione di fiducia sul ddl intercettazioni. Lo annuncia il ministro della Giustizia, Angelino Alfano, al termine di una riunione di maggioranza a Montecitorio. "Il testo è quello dell'accordo di maggioranza", ha precisato il ministro Alfano: "Solo un aggiustamento tecnico che ho proposto".

In precedenza, la Camera aveva bocciato la mozione con cui il segretario del Pd Dario Franceschini chiedeva al governo di abrogare il lodo Alfano, approvato l'anno scorso, che istituisce lo scudo processuale nei confronti delle quattro più alte cariche dello Stato: presidente della Repubblica, presidente del Senato e della Camera; presidente del Consiglio dei ministri.

Il dispositivo della mozione Franceschini è stata votato in tre parti separate come richiesto dall'Idv. La sezione in cui si chiedeva l'abrogazione del Lodo Alfano è stata bocciata con 260 no e 205 sì, e l'astensione dei deputati radicali e dell'Udc.

repubblica.it

Stanco_ Mavoglio (dallatoscana) Commentatore certificato 09.06.09 15:50| 
 |
Rispondi al commento

IL VERME CI RIPROVA

Intercettazioni, il governo pone la fiducia

Paolo R. Commentatore certificato 09.06.09 15:49| 
 |
Rispondi al commento

C'E' QUALCUNO CHE SI LAMENTA PERCHE' IO ATTACCO I COMUNISTI!
XXXXXXXXXXXXXXXXXX

No, al massimo perchè vomiti sbrodolate con su scritto nulla; prova a scrivere qualcosa di sensato, impegnati!

ps ti salutano il Mastellone e la squisita signora Sandra

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Ho come l'impressione che sia proprio Berlusconi, adesso, la palla al piede del movimento che egli stesso ha creato!
Questo imbroglia e prende per il culo tutti, anche se stesso!:)

sancho . Commentatore certificato 09.06.09 15:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe non si fa sentire... temo sia molto deluso dagli italiani... ce ne andiamo????

Anto Di Commentatore certificato 09.06.09 15:46| 
 |
Rispondi al commento

A Roma 30mila consumatori di droga
Dallo spinello fino a quelle sintetiche

Dallo spinello alla cocaina, fino alle nuove droghe sintetiche il cui uso è in forte aumento specie tra i giovani, e all'eroina che invece registra un progressivo calo di utilizzatori. A Roma, si contano tra i 25 e i 30mila consumatori di droga.
Secondo i tecnici dell'agenzia comunale per le tossicodipendenze, sempre più frequentemente si comincia a far uso di droga nell'adolescenza: intorno ai 13 - 14 anni. Prevalentemente sono i maschi a trainare le classifiche, ma l'uso di droga sta aumentando anche tra le ragazze.
Gli eroinomani sono sempre di meno, mentre aumentano gli utilizzatori di cocaina e di droghe sintetiche".

Antonio Amati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 15:44| 
 |
Rispondi al commento

...ECCO I VERI VOINCITORI DELLE ELEZIONI EUROPEE...

...Non solo Olanda, ma anche Gran Bretagna e Paesi dell'Est. Nazionalismo e xenofobia avanzano...

Muntazar AlZayidi, Roma Commentatore certificato 09.06.09 15:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

p.s. io non sono il Graziano stronzo di Montecatini.

Graziano M., roma Commentatore certificato 09.06.09 15:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ormai i sinistroidi si sono ritirati sugli appennini nascondendosi al resto dell'Italia.

Altrimenti e' possibile che la gente li meni pure!
Grraziano G.

Io sto sugli appennini già da tempo stronzo!

Volete la guerra civile? Ve piace?

Per vincere avrete bisogno di infiltrati e spie allo scontro non si ricordano vittorie delle vostre fazioni, perchè la differenza non la fanno i numeri, la fa la qualità!

Dagli appennini a Piazzale Loreto indichi tu la strada?

Bassa natalità dei bianchi e immigrazione selvaggia* saranno la vostra Stalingrado!

*perchè le immigrazioni non l'hanno fermate i Romani, non l'hanno fermata gli americani, quando in milioni si spostano puoi usare pure le bombe atomiche, le trasformazioni sociali sono già in atto stronzo!

buon lavoro ai vostri amministratori provinciali, se lo sono meritato!

Roob Zarathustra, Caput Mundi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 15:41| 
 |
Rispondi al commento

no comment, e questi chi li toglie da li ???

http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=61341&sez=ELEZIONI2009

Graziano M., roma Commentatore certificato 09.06.09 15:41| 
 |
Rispondi al commento

.......Afghanistan, soldato Usa lancia granata tra la folla: un bambino muore, oltre 40 i feriti......

Muntazar AlZayidi, Roma Commentatore certificato 09.06.09 15:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grraziano G., Montecatin Term

Lo senti dentro... tutto duro... il MASTELLONE?!

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Sanità nel Lazio, nove arresti
Una truffa da 5 milioni di euro
Pasti 'serviti' a malati inesistenti

Una truffa da 5 milioni di euro
La truffa sulla quale si è fatto luce ammonta a circa cinque milioni di euro. Il denaro veniva sottratto al sistema sanitario regionale dai nove arrestati nell'ambito dell'operazione effettuata dai Carabinieri di Roma.

A tirare le fila della truffa, in atto dal 2002, era il direttore amministrativo del presidio ospedaliero Santa Maria Addolorata (che fa parte dell'azienda ospedaliera S.Giovanni), Franco Cerretti, 70 anni. In combutta con l'imprenditore Ferdinando Morabito, anche lui arrestato, titolare di aziende operante nei settori della ristorazione e della lavanderia, aveva messo in piedi un complesso sistema che gonfiava i numeri dei degenti ricoverati per ottenere più soldi dalle casse della Regione Lazio.

Per favorire l'imprenditore amico, Cerretti imponeva tangenti da centinaia di migliaia di euro. Tra gli arrestati figurano anche la figlia di Cerretti, Francesca, accusata di favoreggiamento, un altro imprenditore, Emilio Innocenzi, e Francesco Pacilio dell'ufficio tecnico dell'Asl Roma C.

Antonio Amati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 15:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco che succede a frequentare certi brutti personaggi italiani ahahaha

http://www.elmundo.es/elmundo/2009/06/08/internacional/1244489794.html

guardate il braccialletto è lo stesso ... ora vediamo se la moglie di Topolanek dice ancora che è un " SANTO"

franco f. Commentatore certificato 09.06.09 15:40| 
 |
Rispondi al commento

http://espresso.repubblica.it/dettaglio-local/i-grillini-entrano-a-palazzo/2101414

Filippo Giordano Bruno (mi bannano ma non mollo!) Commentatore certificato 09.06.09 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Siamo tutti contenti , però chi ha mandato
Mastella e De Mita in Europa lo manderei io in quel posto .... grrrr

Graziano M., roma Commentatore certificato 09.06.09 15:37| 
 |
Rispondi al commento

"Un capo di governo deve rispondere alle domande della stampa, che gli piacciano o meno, a prescindere da come abbia governato - interviene così, sulla bacheca del gruppo, Riccardo dal Tajikistan - Del resto che si discuta: una stampa che possa fare il suo mestiere (magari anche sbagliando) senza essere querelata aiuta a sapere, capire, discutere e tutto quel che segue".
"Dobbiamo dimostrare, anche agli altri paesi, che noi italiani non ci siamo fatti tutti incantare dalle tv e dalle balle colossali di Berlusconi - commenta Diletta - insomma, al di là di tutto, ne va anche della nostra dignità morale se non manifestiamo la nostra grandissima indignazione".

Antonio Amati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 15:36| 
 |
Rispondi al commento

Lo sputtanamento ai comunisti e' un dovere civico.

Ed io sono attento ai doveri civici.

Fino alla loro totae estinzione.

Ecco la definizione giusta di COMUNISMO:

Uno dei piu' grandi crimini contro l'umanita'.

==================================================

invece il capitalismo è un opera pia...
per i ricchi di sicuro, ma a te si vede che va bene così
auguri!!!

lalla l. Commentatore certificato 09.06.09 15:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(http://www.youtube.com/watch?v=IId_N56OYZM)Per la LegaNord

Gieseppe R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 15:32| 
 |
Rispondi al commento

Graziano vai a fare in culo, e si è in culo al nano meglio li sarai felice.

povero servo si sente potente davanti al nulla.

Imagino sarai un mantenuto da mamma e papa viene in cantiere con me per vedere la vita da vicino.

Ti do io "sinistri" mezza pippa!

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 15:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma la vera partita dell'Udc si sta cominciando a danzare sul tema delle alleanze, con il partito di Casini che diventa ago della bilancia, prima di tutto sulle alleanze per i ballottaggi in vista in molti Comuni e in molte Province. «Battere il centrodestra a Milano è possibile e cruciale per aprire spazi politici nuovi. Dobbiamo lavorare coraggiosamente per prospettive nuove, inedite sia a livello nazionale che locale. Quindi per il ballottaggio della Provincia di Milano penso sia utile il dialogo con l'Udc».
Siamo solo all'inizio. Il corteggiamento all'Udc è solo iniziato e la posta in palio più grande è quella di un eventuale appoggio politico a livello nazionale. Ma a quel punto l'Udc tradirebbe la sua campagna che scandiva “Tra destra e sinistra, scegli l'Udc”. Ma il carnet per quel ballo è ancora aperto...

Antonio Amati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 15:31| 
 |
Rispondi al commento

.....i miei amici sonia alfano e luigi de magistris sono stati eletti al parlamento europeo, buona cosa e giusta, finalmente abbiamo potuto scegliere due persone meravigliose.......dato positivo FRATELLI ITALIANI...anche io avrei votato così...anche se questo portava a turarsi il naso con IDV di Di Pietro ..... puntate sulle persone come LORO distruggete i partiti non sono democrazia....aiutate i miei tutti gli uomini e le donne che soffrono nel MONDO per le politiche scellerate e criminali in materia UMANITARIA ed AMBIENTALE vi prego MANIFESTATE contro il vostro REGIME per aiutare l'umanità schiacciata dalle angherie e dai sopprusi dei vostri paesi RICCHI ed OPULENTI grazie FRATELLI.....

Muntazar AlZayidi, Roma Commentatore certificato 09.06.09 15:30| 
 |
Rispondi al commento

La Serracchiani batte Berlusconi:
"E' la Rete che mi ha dato slancio"
«Sono felicissima di aver battuto Berlusconi - ha commentato oggi - e questa giornata valeva la pena di essere vissuta se non altro per questo. Ma devo ringraziare Franceschini che ha sempre creduto in me, fin dal primo momento. Nonostante le mie dure critiche. E poi il partito. Ha lavorato tanto e bene sul territorio. Ma non c’è dubbio - ha concluso Debora - che è stata la rete a darmi quello slancio necessario a raggiungere questo risultato eclatante».

Antonio Amati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 15:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Francia scatena la Polizia contro il P2P
09/06/2009 [ Dario D'Elia ]

"La Polizia francese ha aperto la caccia ai server delle piattaforme BitTorrent"

La Francia ha scatenato un'offensiva devastante contro SnowTigers, una delle piattaforme BitTorrent semi-private più grandi del web. Qualche giorno fa, la Gendarmerie nationale (la forza di Polizia sotto il controllo del Ministero della Difesa) ha compiuto 10 arresti nelle zone di Parigi e Tolosa, sequestrando ben 21 server. ALPA (Association Against Audiovisual Piracy) è convinta che lo sharing via SnowTigers nascondesse una vera e propria attività a scopo di lucro.

Secondo indiscrezioni con 30 euro si poteva disporre di accessi privilegiati che consentivano il downloading di musica e film sopratutto francesi - in chiara violazione delle norme del diritto di copyright. Per la Difesa la tesi è tutta da dimostrare, poiché i versamenti andrebbero considerati semplici donazioni per il mantenimento delle infrastrutture informatiche.

La battaglia comunque andrà avanti: SnowTigers disponeva anche di server al di fuori dei confini francesi. In dettaglio, si parla delle reti LeaseWeb in Olanda e Netelligent in Canada.

http://www.tomshw.it/news.php?newsid=18408

M X (hall2001), versilia Commentatore certificato 09.06.09 15:25| 
 |
Rispondi al commento

Ora occorre un ulteriore passo in avanti.
I nostri rappresentanti eletti per il Parlamento Europeo devono proporre ciò che è già "regola" nell'I.D.V.
L'inelegibilità in Europa degli eletti di tutte le Nazioni che sono stati condannati sia in Patria che nel resto del mondo.
Sono sicuro che tale proposta possa trovare molti consensi e creare un importante precedente,poi assume un significato importante proprio in virtù della nazionalità dei proponenti.
Antonio Di Pietro di questo requisito ne ha fatto una "bandiera" ed ora credo sia molto importante farla " sventolare " sul Parlamento Europeo.
Spero che questa mia proposta possa essere portata avanti dai rappresentanti che abbiamo appena eletto , e comunque chiedo ai frequentatori del Blog di sostenerla.
Grazie.
Saluti cordiali,
Alfredo Pierucci

alfredo pierucci 09.06.09 15:25| 
 |
Rispondi al commento

“A.A.A.A. CERCASI SBORONI”,
“CHE DA IERI, DOVEVANO SPACCARE IL CULO ANCHE AI LOMBRICHI”.

Per detti “SBORONI”, si consiglia di riportare “L’OLIO DI RICINO”, nelle fogne, dove tanto bene si era conservato, negli ultimi 60 anni.

Paolo R. Commentatore certificato 09.06.09 15:24| 
 |
Rispondi al commento

2. Castenaso_ 11,8% eletti 2
3. Guastalla_ 6,20% eletti 1
4. Monte San_ Pietro 15,76% eletti 2
5. Rubiera 8,44% eletti 1
6. San Prospero 10,87% eletti 1
7. Modena 3,51% eletti 1
8. Cesena 4,15% eletti 1
9. Empoli_ 4,61% eletti 1
10. Reggio_ Nell’Emilia 3,34% eletti 1
_

nicola rindi, prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 15:18| 
 |
Rispondi al commento

grazialcazzano, non hai nulla di meglio da fare? Vai a farti le pugnette sui blog pdl coi tuoi complici su...

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 15:17| 
 |
Rispondi al commento


Bomporto 10,81% eletti 1

nicola rindi, prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 15:17| 
 |
Rispondi al commento

@Sancho, tu dici Draghi? io dico Letta.

RebeccaCheng ., Macondo Commentatore certificato 09.06.09 15:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

c'è uno stronzo* che rompe continuamente i coglioni su una faccenda ....

secondo lui chi vota Di Pietro ma è comunista ...
diventa automaticamente " fasciocomunista "

osserviamo le origini della parola comunismo allora e imprimetela nei vostri cuori :

s. m. 1

Concezione, sistema che mira a realizzare l'eguaglianza sociale attraverso la comunione delle risorse e dei beni: il comunismo delle società primitive.

..............senza NESSUNA OBIEZIONE !!!

ps.
il fascio che vota il berlusca è un "fasciostronzo" * graziANO di Montecatini
anche sul blog di Di Pietro va rompendo le palle!

JOSIF VISSARIONIVIC DZUGASVILI, Tiblisi Commentatore certificato 09.06.09 15:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hanna Levy-Hass fu la madre di quella grande giornalista israeliana che risponde al nome di Amira Hass, una implacabile accusatrice del suo Paese che vive a Gaza e che testimonia da anni il sadismo disumano di Tel Aviv in Palestina. Hanna visse col perenne desiderio di fuggire da Israele, ma non poté. E fu suo marito, anch’egli un sopravvissuto allo sterminio nazista, che ebbe lo straordinario coraggio di affermare “E’ vero che noi ebrei fummo sterminati, ma furono cinque anni, e finì. La nostra sofferenza durò qualche anno, ci fu una guerra contro di essa, e finì. Ma ora mi chiedo… la sofferenza dei palestinesi continua, e continua senza fine, e non so veramente quale sia peggio”.

Forti di queste verità morali i coniugi Levy-Hass lottarono nelle strade di Tel Aviv per anni, gridando la loro indignazione per l’uso spudorato che la leadership sionista faceva della memoria dell’Olocausto come bavaglio stampato sul volto di chiunque nel mondo obiettasse alle criminose condotte di Israele in Palestina.

Concludo. Avrebbero potuto sentirsi vittime cui ogni risarcimento è dovuto, di fronte alla cui sofferenza ogni altro dramma è minore. E invece si spesero anima e corpo per il dramma altrui. Che una tale integrità nella compassione abitasse due scampati a Bergen Belsen è, di nuovo, una lezione imprescindibile. E mi chiedo francamente come facciano ancora oggi così tanti 'intellettuali' negazionisti del dramma palestinese a perseverare nella loro indecenza a fronte di esempi come questo.

fine

michele martini donati 09.06.09 15:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Onorevole Vespa", primo burattinaio
nel gran circo della politica tv

Impressionante come si parlasse poco di Europa. Soprattutto a «Porta a porta»: pochi minuti all'inizio, e poi, per tutti, era come se la vecchia Strasburgo fosse completamente dimenticata. Uno stravolto Di Pietro, occhio infuocato per capillare esploso (gli conviene darsi retta e spersonalizzare un po' il suo partito: se non altro pensi alla salute) ha chiamato Vespa «onorevole Vespa». Poi ha detto che «naturalmente era una battuta», ci ha messo un «che c'azzecca», e l'ha risolta. Sia stato lapsus oppure no, è un epiteto che la dice lunga sull'atteggiamento dei politici nei confronti del giornalista. Mai come in occasioni simili si vede quanto ciascuno abbia la sua parte in commedia.

Antonio Amati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 15:15| 
 |
Rispondi al commento

Ciao italiani.

Muntazar AlZayidi, Roma Commentatore certificato 09.06.09 15:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io sono due giorni che smanetto a destra e manca per avere un quadro completo delle liste civiche, beppe questa mancanza di informazione su ciò che tu hai sostenuto in maniera egregia mi disorienta

piero c., forli Commentatore certificato 09.06.09 15:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi, frenata sul referendum
L'ira dei promotori: "E' un ricatto"

Addio sogni di gloria di Berlusconi

Antonio Amati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 15:09| 
 |
Rispondi al commento

I napoletani stranulati e disinformati si chiedono:
ma chi è luigi cesaro?

date un'occhiata
http://espresso.repubblica.it/dettaglio/Il-boss-disse:-date-a-Cesaro/2041537&ref=hpsp

bruno pirozzi (brunopir), napoli Commentatore certificato 09.06.09 15:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma voi li avete capiti i quesiti referendari?

Con i primi due si vuole abrogare la possibilità che il premio di maggioranza venga attribuito alla coalizione, anziché al partito che ha ottenuto maggiori preferenze, sia per il senato che per la camera

Con il terzo si vuole togliere la possibilità ad un candidato di presentarsi in più circoscrizioni.

Beh, tutto qua? Perché non è stato chiesto di ripristinare le preferenze nominative, come alle europee, anziché blindare le liste?

Ma siamo sicuri che conviene votare “SI” per i primi due?

Non è che rischiamo di trovare i partiti grandi ( e penso al PDL) che, grazie al premio di maggioranza, saranno solo e sempre più autoritari?

Ed a quelli minori quando la parola?

meri c Commentatore certificato 09.06.09 15:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Brunetta: «La povertà diminuisce»
Ma i vescovi: Disuguaglianze in aumento

A seguito della crisi economica, in Italia il tessuto sociale si va «sfilacciando», e le disuguaglianze «aumentano, invece di diminuire»: è l'allarme lanciato dalla Conferenza episcopale italiana nel comunicato finale della sua assemblea generale. «Nessuno ignora il pesante impatto della sfavorevole congiuntura economica internazionale, di cui non si riesce a cogliere ancora esattamente la portata - si afferma nel comunicato della Cei - né si intende minimizzare l'impegno profuso da chi detiene l'autorità. Resta però evidente - denunciano i vescovi - che i costi del difficile momento presente ricadono in misura prevalente sulle fasce più deboli della popolazione».

Non la pensa allo stesso modo il ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta che di fronte alla platea di Confindustria riunita a Roma per la giornata dell'innovazione ha detto: «Per 30 milioni di lavoratori dipendenti e pensionati la crisi ha portato a un aumento del potere di acquisto, grazie all'incremento delle retribuzioni e alla diminuzione dell'inflazione. Il risultato è che «la povertà in Italia è diminuita». Lo ha sottolineato il ministro secondo il quale i disoccupati-cassa integrati creati dalla crisi economica sono circa 3-400mila: «un dato grave ma non gravissimo». La platea del convegno, però, non ha accolto positivamente le parole di Brunetta e dopo qualche mugugno nella sala il ministro è sbottato: «Rumoreggiate quanto volete, ma queste sono le statistiche», si è rivolto ai partecipanti. Brunetta ha poi cercato di continuare il suo intervento ma ha dovuto chiedere esplicitamente alla platea di «smetterla di rumoreggiare» per andare avanti.

Antonio Amati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 15:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'eunuco stridulo mario giordano a skytg24 con una foto di montanelli alle spalle in bell'evidenza. Roba da strappargli le palle.

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 15:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Cei: "Diseguaglianze aumentano
sta rischiando il tessuto sociale"

ROMA - A seguito della crisi economica, in Italia il tessuto sociale si va "sfilacciando", e le disuguaglianze "aumentano, invece di diminuire": è l'allarme lanciato dalla Conferenza episcopale italiana nel comunicato finale della sua assemblea generale. I vescovi affrontano anche il tema immigrazione: è "insufficiente", sottolineano, affrontare il tema dell'immigrazione concentrandosi sulle "sole esigenze di ordine pubblico"."Nessuno ignora il pesante impatto della sfavorevole congiuntura economica internazionale, di cui non si riesce a cogliere ancora esattamente la portata - si afferma nel comunicato della Cei - nè si intende minimizzare l'impegno profuso da chi detiene l'autorità. Resta però evidente - denunciano i vescovi - che i costi del difficile momento presente ricadono in misura prevalente sulle fasce più deboli della popolazione".

La situazione preoccupa la Chiesa, dunque, che torna oggi a ribadire che il termine "esubero" non tiene "nel debito conto un tessuto sociale che va sfilacciandosi, a motivo delle disuguaglianze che aumentano invece di diminuire". E i vescovi si uniscono al richiamo del loro presidente, cardinal Angelo Bagnasco, a non sottovalutare la crisi occupazionale in corso.

Antonio Amati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Grande strumento il blog!!! Forza Sonia! Forza Luigi! Peccato per Vulpio.
De Mita e Mastella??? Che vergogna!!!!!!!!!!!!!


LISTE CIVICHE LIVORNO:

CANDIDATO SINDACO: TERZO CON OLTRE 9%
CONSIGLIERI COMUNALI: 1 SICURO. SPERIAMO 2

lucia v., Livorno Commentatore certificato 09.06.09 14:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

GRAZIE.

grazie d'alema
grazie fassino
grazie bertinotti
grazie franceschini
grazie finocchiaro
grazie mastella
grazie prodi


grazie a tutti per aver consegnato l'Italia nelle mani dei nuovi barbari. Gia era difficile con voi figuriamoci adesso che la puzza è insopportabile.

bruno pirozzi (brunopir), napoli Commentatore certificato 09.06.09 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Licenziato, chiede di donare il cuore
e si uccide lanciandosi dal terrazzo

"Dalle visite avrei il cuore di un ventenne - ha lasciato scritto in un biglietto firmato un 63enne di Milano - se possibile donatelo, ma non credo che lo sia"
Anni fa il divorzio dalla moglie, con un figlio a carico, e di recente la perdita del lavoro, la frustrazione di non riuscire a trovarne un altro e l'avvio a momenti di una causa di sfratto perché non riusciva a pagare l'affitto. Problemi che hanno spinto O.B., 63 anni, al suicidio, ma con un ultimo gesto di altruismo: "Dalle visite avrei il cuore di un ventenne - ha lasciato scritto in un biglietto firmato - se possibile donatelo, ma non credo che lo sia". Oliviero B. si è ucciso gettandosi dal terrazzo all'ultimo piano dello stabile in cui
viveva a Milano.

Antonio Amati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 14:55| 
 |
Rispondi al commento

ma che "capperino" ha combinato la "mafia" a Lampedusa?

... e pure i preti...
... ecchecazzo !
eppure voi...?!?!

(analisi del voto)


Paolo out of the blue 09.06.09 14:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo sia sbagliato identificare il Berluscone
come il male assoluto creando di fatto un personaggio che in realtà non esiste.

Lui non è altro che uno strumento utilizzato
dietro le quinte da meccanismi occulti .., è per questo che non può farsi da parte ,è costretto ogni volta a giocare il tutto per tutto per sopravvivere..,
non sto dicendo che è un povero cristo,
voglio solo invitare gli amici del blog ad un riflessione a mente aperta che osservi la persona oltre l'immagine artefatta.

Ci troviamo di fronte ad un VECCHIETTO di 73
anni in continuo Lifting . come disse Montanelli
è così bugiardo che crede alle sue stesse fandonie, un poveraccio che recita la sua personale TELENOVELA vivendo nell'irrealtà,
i soldi e il potere che ha non migliorano di certo la sua scadente persona e qualità della vita,
provo per costui profonda compassione.

Dico sempre che potendo scegliere preferisco sempre essere un contadino in piena salute ,
sempre eccitato e a contatto con la natura
che un "Robertino" coi soldi senza sostanza
che per stare con una donna deve comprarla.

Guglielmo Di Girolamo 09.06.09 14:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LE BUGIE HANNO LE GAMBE CORTE....
Al solito in TV mentono spudoratamente, dicendo che le amministrative sarebbero state vinte a man bassa dal nanetto.
Ben altra cosa in realtà.
Inoltre per le liste civiche

2 seggi a Monte San Pietro (BO)
e forse anche in qualche capoluogo, occorrerà attendere ancora per sapere.


http://www.sconfini.eu/Politica/comuni-capoluogo-col-bipolarismo-destra-quasi-imbattibile.html

nicola rindi, prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 14:54| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=5Sy-NSTgFjs

ahahahah :) )

L' INCAZZATO NERO () Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 14:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come calabrese sono orgoglioso di aver contribuito alla elezione del Dott. De Magistris. Lo sono ancor di più per il successo personale ottenuto da Lui.
Per questo Vi prego di non considerare più in maniera negativa le decisioni prese dagli elettori italiani, poichè non è la prima volta che dal popolo arrivano chiari messaggi contro i partiti e contro i parlamentari corrotti.
Ricordatevi che più volte gli elettori italiani sono stati traditi da coloro i quali si presentavano a loro come paladini di onestà e giustizia, ma poi in realtà, appena ottenuto il loro seggio in parlamento, hanno dimenticato i loro proclami e si sono adeguati ad un sistema basato sulla corruzione.
Vi prego di non ignorare neanche il significato che ha il fatto che Il Dott. De Magistris ha di gran lunga avuto più voti del suo "leader" ( Di Pietro). Ricordatevi che anche questo è un chiaro messaggio che il popolo vuole inviare a tutti.
Nello specifico io ( umilmente ) lo interpreto come un invito all'On. Di Pietro di non concentrare tutte le sue ( giuste ) critiche solo contro Berlusconi ed il centrodestra, ma svolgere un azione di denuncia a 360° contro tutti i corrotti di tutti gli schieramenti ( politici e non), quello che di fatto ha svolto il Dott. De Magistris nel suo lavoro.
Fino a quando l'On Di Pietro non mostrerà verso l'On D'Alema lo stesso accanimento mostrato verso Berlusconi, Lui non avrà mai dal popolo la fiducia di cui oggi gode il Dott. De Magistris.
Spero che Voi non abbiate già dimenticato la vicenda De Magistris/Apicella/Forleo.
Dichiarare che Berlusconi è il principale male del nostro paese Voi sapete benissimo che è falso! Voi sapete benissimo come opera il C.S.M. in Italia, e da chi viene influenzato!
Se si vuole sconfiggere Berlusconi, bisogna essere persone veramente credibili e non ambigue! O si ha il coraggio di lottare anche contro il potere occulto, che da oltre trent'anni lacera il nostro paese, oppure il popolo non vi darà mai la sua fiducia.

gianfranco c., cosenza Commentatore certificato 09.06.09 14:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un paese ridicolo
Di fronte all'avanzata della Lega, Berlusconi frena e dice che è meglio che i suoi non ritirino la scheda del referendum, insomma che non votino affatto
Si sfila per il momento dal dare il gran finale al golpe antidemocratico
Sta' a vedere che gli unici che sono adesso a favore del SI' sono Segni, Guzzetta e quelli del Pd di Franceschini!
come consegue...dall'alto del loro stupendo successo elettorale....

viviana v., Bologna Commentatore certificato 09.06.09 14:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VENGO IN PACE

Non vorrei essere mal interpretata.

Si conoscono i risultati delle liste amministrative “grillesche” ? Sono soddisfacenti? Ne valeva la pena?

meri c Commentatore certificato 09.06.09 14:49| 
 |
Rispondi al commento

imola 08/06/2009
IL FIGLIO DI BOSSI ED IL FRATELLO PORTABORSE CON STIPENDIO DA 12.000 EURO AL MESE?.
IL SUPER BERLUSKAZ CON AMORI INFANTILI BUGIE ADULTE, VELININE, VELINONE, GIULLERI.
IL MASTELLORUM IN EUROPA CONDIUVATO DAL FANTASMA DELL'ERPINIA.
IL DELEMIX CON LA TORRE, RUTELLI E C...
POVERA ITALIA E POPOLO PECORONE SAREMO DERISI NON SLO IN EUROPA, MA IN TUTTO IL MONDO, NON SAREMO NEANCHE PIU' QUALIFICATI REPUBLICATA DELLE BANANE, MA SEMPLICEMENTE REPUBLICA DEI QUAGLIONI PORNOSEX, QUESTO E' QUELLO CHE CI MERITIAMO.
POVERA ITALIA SUL NUOVO PONTE DELLO STRETTO SVENTOLERANNO I FAZZOLETTI DA NASO PIENI DI LACRIME E ZAMORRO.
SALUI GIUSEPPE TONNINI

GIUSEPPE TONNINI, IMOLA Commentatore certificato 09.06.09 14:49| 
 |
Rispondi al commento

ma le liste civiche??come sono andate??beppe nemmeno un riepilogo...un commento...
ieri sera per avere notizie sul blog bisognava aspettare che qualcuno riporatasse i dati dal sito di repubblica!!!
come mai tutto questo silenzio???la democrazia dal basso è uno dei tuoi/nostri cavalli di battaglia...come i referendum...ma anche lì... silenzio...non è che ti sei beccato la sindrome del presidente della repubblica??

nicola c., bergamo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 14:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Brogliusconi vince perchè riempie con le sue brutte TV le teste vuote degli italiani. Saluti

ivan IV Commentatore certificato 09.06.09 14:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

prova:


papa.

papa re.

ghigliottina.

ogni angolo di strada.

mastro Titta.

autodafè.

bona notte popolo.

Paolo out of the blue 09.06.09 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Ma come si puo´ pensare che un ´opposizione che ha come unica arma la lotta personale contro Berlusconi, nessun programma valido che non sia quello indirizzato ad aumentare le spese e conseguentemente le tasse che sono gia´altissime, possa vincere?

Si accusano gli altri di essere populisti e non si fa altro che attaccarli perche´non prendono a sufficienza misure popolari?
Come si fa a basare una seria opposizione unicamente sul proporre il contrario di cio´che la maggioranza fa, senza alcuna opposizione critica, ma solo contrapponendo un no a tutto?

Come si puo´da un lato accusare la maggioranza di aver tolto l´ICI, misura che ha avuto un successo generale, proporre di ristabilirla, in un paese in cui l´80% dei cittadini e´proprietario di casa?

Proporre misure pro clandestini, pro immigrazione incontrollata in un paese che rigurgita di immigrati, in cui mancano le basi per provvedere agli italiani?

E´un programma politico pari a un suicidio, in cui gia´mantenere i fedeli e´una conquista...
Non ci si rende conto di essere troppo monotoni, quando l´unico argomento e´colpire Berlusconi, alla ricerca di nuovi scandali?
Io penso che a questo punto chi voleva rendersi conto che Berlusconi e´un corrotto, etc. se ne e´gia´reso ampiamente conto e chi non voleva, non si rendera´mai conto...
Sarebbe meglio impiegare le proprie forze a immaginare un realistico futuro che garantisca la sopravvivenza degli italiani, questo include anche l´incoraggiamento a investire in imprese produttive, creare posti di lavoro veri e non salari.
Si dovrebbe pensare a creare infrastrutture, fonti energetiche alternative, presentare insomma una alternativa vera, non un continuo pettegolezzo e scoop scandalistici che non scandalizzano piu´nessuno.
Chi non capisce i propri errori e´destinato a ripeterli in eterno...e ad essere sconfitto in eterno...


Patrizia Broghammer, Quedlinburg Germania Commentatore certificato 09.06.09 14:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stando alla ricostruzione fatta attraverso le carte del processo a Mills, Berlusconi attraverso prestanomi aveva dato mandato all'avvocato inglese di costituire una serie di società off-shore per gestire fondi neri riconducibili a Fininvest-Berlusconi per predisporre una serie di pagamenti necessari per preparsi il terreno per l'ascesa in politica. Questo, se non ricordo male, dal 1992. Da allora ad oggi ne sono accadute di cose fino ai giorni nostri. In poche parole, l'avvento di questo regime affaristico.mafioso-piduistico e stato scientemente pianificato a tavolino e portato avanti per oltre quindici anni. Abbatterlo sarà difficile e forse per riportare le cose in Italia ad un minimo di normalità occorreranno altrettanti anni e chi sa quante altre dure lotte (politiche) ancora. Ergo, occorrerebbe tutti unire le forze ed elaborare un progetto politico comune da opporre a quello di Berlusconi. Invece, il PD non ha orecchie per intendere e attende il congresso di ottobre (prima le vacanze, che diamine). IDV richiesta, giustamente, più attenzione al suo ruolo futuro. I vari partitini di SX continuano a infliggersi punizioni a iosa (altro che cilicio della Binetti). Ma mettere da parte le rivalità, fare un po' di sana autocritica ed iniziare DA SUBITO ad elaborare un nuovo progetto politico COMUNE a medio-lungo termine è chedere troppo. Il PD, che lo capiscano i dirigenti, come movimento politico è "svampato". La DX continua a vincere non per meriti propri ma solo perchè sono più coesi quel tanto che basta, mentre gli elettori di SX non si riconoscono più in una formazione che di sinistra non ha nulla. E non la votano, regolarmente da diversi appuntamenti politici a questa parte. Saluti al blog.

del gaudio enzo 09.06.09 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Da www.ilmattino.it

Brunetta: in Italia la povertà è diminuita
La platea scorreggia ops rumoreggia.

bruno pirozzi (brunopir), napoli Commentatore certificato 09.06.09 14:25| 
 |
Rispondi al commento

VELTRONI E D'ALEMA SIETE I PIU' GRANDI STRONZI D'ITALIA VI VERGOGNATE PERSINO DELLA PAROLA COMUNISTI

luigi losi Commentatore certificato 09.06.09 14:25| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

somalia......

non un blitz dei nostri uomini per salvare i connazionali reclusi su un rimorchiatore....

"non" possiamo divenir famosi per la determinazione di un nostro reparto d'assalto....che italiani saremmo ???????

a noi piace essere famosi per le mazzette..per le tangenti....per gli appalti...per i pompini istituzionali...per le orgette politiche.....per i gattonamenti alle ambiziose fanciulle.....

altre nazioni...hanno preferito sparare tra gli occhi i sequestratori.....ma noi...da bravi italianoidi avendo fatto comunione e cresima...preferiamo pagare congrui riscatti.. dichiarando poi di non aver erogato una lira...ma tutto quale frutto di valide mediazioni diplomatiche (de sto cazzo !!)....

...vado italianamente...a pisciare.....

Peppino Garibaldi, casa mia Commentatore certificato 09.06.09 14:21| 
 |
Rispondi al commento

CARA FINOCCHIARO TU NON MI INFINOCCHI LASCIA ROMA E TORNA A FARE LA CASALINGA IN SICILIA IL PD SENTITAMENTE RINGRAZIA.....PPPRRRRRRRRRRRRRRRRRRR

luigi losi Commentatore certificato 09.06.09 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Prima stoccata del nostro De Magistris:
'Cesaro non rappresenta degnamente Napoli'
e sei stato un signore.

bruno pirozzi (brunopir), napoli Commentatore certificato 09.06.09 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Trovo vergognoso non avere ancora un commento e/o un riepilogo sulle liste civiche. Grillo, sei sparito? Mi sembra una brutta abitudine gia' vissuta in occasione della raccolta firme del referendum. Non apprezzo.

davide montoro 09.06.09 14:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pd-Napoli, resa dei conti. La Finocchiaro:
Bassolino e la Iervolino devono lasciare.

Scommettiamo che non se ne andranno?
Finocchiaro sta al pd come fini sta al pdl non contano un cazzo.

bruno pirozzi (brunopir), napoli Commentatore certificato 09.06.09 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Per favore, basta con questa storia che "le sinistre" insieme avrebbero preso la somma dei voti: esiste gente che vota per l'identità e ha bisogno della falce e martello, e ne esiste altra che cerca un soggetto di sinistra legato a politiche e tradizioni socialdemocratiche e ambientali.
Insieme queste compagini NON prendono la somma dei singoli: è già stato più volte dimostrato e confermato, quindi è FALSO!

Massimiliano S. 09.06.09 14:12| 
 |
Rispondi al commento

ITALIANI

Vivo nel nord,dove la lega ha vinto a man bassa.
Nelle piccole citta' ci si conosce.Io non sono andato a votare.
Le liste amministrative (tutte) sono infarcite da soggetti a dir poco scadenti :
-studenti fuori corso nullafacenti mantenuti da genitori(fatto i soldi in nero)
-rappresentati di commercio da decenni in miseria.Cosa vendono, nessuno lo sa.
-statali prepensionati(o con invalidita' fasulle).Questi numerosi nella lega (sic!)
-gente che deve ancora sistemarsi,o che hanno figli da collocare(camera di commercio? impiegato in Provincia? all'ente Fiera?societa' o cooperative legate al Comune?

Credete che 1 milione di persone in italia vivano con la politica perche' vogliono un'italia piu' legale,piu' ordinata,piu' giusta?
Vanno in politica solo per sistemare se stessi o qualche familiare.

DICO BANALITA' E SONO QUALUNQUISTA,E' VERO,
MA DIMOSTRATEMI IL CONTRARIO...........

MARTINO LUTERO Commentatore certificato 09.06.09 14:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il dato politico critico che fa tremare il culo a berlusconi è di avere perso quasi 1 milione di voti in Sicilia. Questo lo costringerà a dovere scegliere tra le istanze della Lega e quelle della mafia ed è qui che il nano che tenga, le due istanze non sono conciliabili. Tanto è vero che il berlusca e i suoi scagnozzi stanno valutando la possibilità di un'alleanza con il partito dei mafiosi UDC, solo che in quel caso non sarebbero più maggioranza.
State pur certi che entro 1 anno il governo cadrà. Presidente Di Pietro, Beppe, Luigi, Sonia, coltello tra i denti prepariamoci tutti quanti allo sbarco per riprenderci l'Italia.

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 14:10| 
 |
Rispondi al commento

cosa s'inventerà Obama per non ricevere silvio settima prossima?... Ci farà questo regalo?

Anto Di Commentatore certificato 09.06.09 14:10| 
 |
Rispondi al commento

il pd con rifondazione e sinistra e libertà sarebbe a circa diecimilioni di voti il pdl ha diecimilionisettecentomila voti e parliamo di europee....dove stà il problema? il problema è per il nano che ha un partito che non crescerà più e si squaglierà come il suo cerone...

luigi losi Commentatore certificato 09.06.09 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Sembra che berlusconi non abbia ancora ben compreso che si deve togliere dalle palle.
Non ha capito che il suo compito di devastazione morale della società l'ha svolto bene, ma è concluso!
Fa il monello e non sente la voce del suo padrone!:)

sancho . Commentatore certificato 09.06.09 14:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Viviana V. dovrebbe essere dato qualche premio.
Come negatrice delle evidenze, come agit prop, come inesausta utilizzatrice del copia-incolla, come esempio della più assoluta chiusura a quelle che non siano le idee che le sono state inculcate.

Dice di avere un suo blog, ma evidentemente non è molto frequentato, visto che si esprime essenzialmente qui.

E posta e riposta cose non sue, perchè la differenza fra quello che posta, e come risponde a eventuali critiche, è abissale.

E' molto apprezzata, ma più apprezzato dovrebbe essere chi scrive in vece sua.

Sensible Uno Commentatore certificato 09.06.09 14:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Travaglio dice che i radicali avrebbero la stessa posizione di Silvio in materia di giustizia... ma siamo sicuri? E che dice su quei temi De Magistris?
Consiglio il link sotto, un'intervista-filodiretto a Radioradicale con De Magistris. Mi sembra che senza la semplificazione un po' preconcetta di Travaglio le cose che dicono i radicali (csm, separazione carriere, responsabilità civile) non siano così distanti da quelle che sostiene de magistris:

http://www.radioradicale.it/scheda/278973/luigi-de-magistris-ospite-di-radio-radicale

Lorenzo Lorenzon 09.06.09 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Mastella:
la sinistra non mi rivedrà mai più!

(almeno fino a quando vincerà il nano, dopo ritornerò e mi accoglierete a braccia aperte)


nicola rindi, prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Sono sempre stato d'accordo con quello che dici Travaglio...ma per quanto riguarda il commento che i Radicali abbiano la stessa idee di giustizia che ha Berlusconi è un punto sul quale non ti capisco!
Giovanni Falcone, che tu da sempre tiri in ballo come esempio di professionalità ed onestà, è stato uno dei maggiori sostenitori della "Separazione delle Carriere"...i giudici sbagliano! E non solo quando danno ragione o torto a Berlusconi..in Italia c'è una giustizia che cammina a rilento, anzi a gambero. Berlusconi è un prodotto anche di questo sistema giudiziario fatto di connivenze politiche...e da una parte e dall'altra...Per ottenere un processo di stabilità nel paese, forse un riforma della giustizia sarebbe necessaria...Tu diresti Forza Falcone! Lo dico anch'io, diamo voce al suo desiderio di riformare la giustizia! Forza Travaglio e, come lui, forza tutti quelli che hanno voglia di "riformare" questo paese... non nei modi che sta usando il governo, ma secondo i principi di Democrazia e di Diritto che hanno quasi mai regolato questo paese...

De CIcco Maurizio 09.06.09 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Non un commento sulle liste civiche firmate Grillo
?? Questa è stata una grossa delusione ..anche a Firenze non ha preso un gran che... e tutte le altre se sono arrivate al 4% o hanno preso un candidato è molto!! Stiamo a discutere sul PDL che ha perso 3 punti quando gli italiani hanno bocciato categoricamente le liste Beppe grillo. Comunque Pdl è il primo partiro...e badate di questo sono molto dispiaciuto... Io speravo in un colpo di scena del IDL... ma anche Dipietro nonostante tutto non ha ottenuto maggiori consensi... ma questi italiani che votano berlusconi ma quando la capiranno che ce lo sta mettendo in culo!!! Cosa altro deve fare... venire casa per casa a scoparti la moglie...?? ha fatto una quantità di leggi ad personam che anche un cieco se ne sarebbe accorto!! fa dei paciughi alla luce del sole incredibili e non si giustifica... i giornali lo venerano... sbatte qua e la qualche centrale nucleare solo per permettere ai suoi amici di mangiare ancora soldi allo stato.... ma che cazzo se ne faranno di tutti questi migliardi... non bastaeranno 3 vite per spenderli tutti... ogni cosa in Italia è un inciucio... dal fare l'asfalto davanti a casa al ponte di messina..tutto è fatto per fottere soldi... e noi non votimao Di pietro, l'unico onesto.. ma continuiamo a votare Berlusca... beh.. poi se va tutto a scatafascio ce la siamo cercata... e mi raccomando quando l Italia farà la fine dell'argentina continuate a votare Berlusca... o magari il Pd... continuate... che sicuramente si saranno pentiti per allora... diranno " Adesso bisogna tornare alla trasparenza"
.. Milioni di persone stanno a casa in cassa...Io le vedo le azinede che chiudono... nell emilia romagna... ma che dicano qualcosa per TV?? Anzi va tutto bene... diamo 40.000 Euro di stipendio a Mastella in parlamento europeo!! Bravi.. complimenti... Ma che cazzo vi hanno fatto... drogato alle urne!!! Vi hanno minacciato?? Ciao Ciao gente

Daniele Mirandola 09.06.09 13:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

el picafior
Fabrizio G

Ma che forni crematori, non li vedi, non si tromba più, o se lo si fa non si fanno figli, W la bassa natalità dei bianchi europei, la storia eurocentrica è "iniziata a finire" al termine del primo conflitto mondiale, la crisi GLOBALE che sta portando milioni di affamati non solo terminerà questo processo di deseuropizzazione storica, ma cacellerà, per ilbene dell'umanità e della natura questa feccia avida ed ipocrita!

W la Comune

Roob Zarathustra, Caput Mundi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Venduto Kakà subito dopo le elezioni.........

Strategia di mercato, sia per le elezioni che per il passivo della squadra: venduto esattamente per 68 milioni di euro, l'esatto passivo della squadra.

E poi non venitemi a dire che il nano piduista corruttore di avvocati e di minorenni sia entrato in politica per amministrare la cosa pubblica...........semmai per amministrare, e senza intoppi, la cosa sua........

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 13:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve a tutti,ieri 8/6/2009,in Casalnuovo di Napoli,sono stati uccisi due cammorristi nei pressi di un bar.Ieri Luigi De Magistris,è stato eletto europarlamentare insieme a Sonia Alfano.Vorrei dire loro :in culo alla balena,andate avanti sempre cosi'.Abbiate pero',anche la forza di scontrarvi con poteri occulti e varie mafie,con delle forze purtroppo molto forti che tenteranno di bloccarvi qualsiasi proposta voi facciate a favore delle gente,per la gente.La mia famiglia per campare un po'meglio,è dovuta scappare via dalle sue abitudini,dal suo ambiente,e non è bello andare via da cio' che ami.Mi auguro che abbiate tanta gente come noi del blog ,intorno a voi,tanti grandi uomini come Beppe Grillo,il quale e' stato messo in croce dai giornali e tv,che (da quando ricordo io), è stato allontanato,senza mai piu' tornare in rai.Bene battetevi come dei leoni,non mollate mai,avrete sempre noi intorno a voi.........!!!

rossana pagano, casalnuovo di napoli Commentatore certificato 09.06.09 13:46| 
 |
Rispondi al commento

I bicchieri mezzi pieni del voto italiano
di Emilio Carnevali.

Dopo tanti mesi di depressione post-elettorale seguita al voto politico del 2008 possiamo leggere dalle urne più di un segnale incoraggiante. Una cosa della quale in questo paese sentivamo il bisogno come l’aria che respiriamo. Per questo credo sia giusto cercare di intravedere i tanti bicchieri mezzi pieni che sono sopra la nostra tavola, anche al di là della mera oggettività di numeri che di per sé - ignorando le condizioni politiche generali che hanno fatto da cornice a questa consultazione europea - attestano la persistente forza del Pdl e il successo - come in tanti altri Paesi del Continente - della destra populista e xenofoba (Lega Nord).

1. Berlusconi ha perso il suo plebiscito personale. Su questo tutti gli osservatori onesti della vicenda politica nostrana concordano. È un segnale di enorme rilevanza anche dal punto di vista simbolico e “psicologico”, che rompe la leggenda nera dell’invincibilità dell’uomo di Arcore e di un Paese ormai irrimediabilmente ai suoi piedi.

2. La tendenza al bipartitismo e alla semplificazione coatta del quadro politico ha subito una netta battuta d’arresto, che potrà essere ribadita anche con il fallimento del referendum del 21 giugno (in caso di vittoria dei sì, fortunatamente assai improbabile, ancora una volta Berlusconi verrebbe fatto risorgere dall’inettitudine e dalla pulsione suicida dell’opposizione). Hanno perso i due principali partiti (Pdl e Pd) e hanno guadagnato Lega e Italia dei Valori, cioè partiti che in questa fase svolgono una oggettiva funzione “antisistemica”.

Continua qui:
http://speciale-elezioni-europee-micromega.blogautore.espresso.repubblica.it/2009/06/08/i-bicchieri-mezzi-pieni-del-voto-italiano/

Un'attenta e condivisivile disamina per la lettura delle ultime elezioni.


cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 13:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa non ha ancora capito che i suoi idoli vanno al Parlamento Europeo, dove conteranno come il due di picche.
Beh, come gente informata state maluccio anche voi!

Sensible Uno 13:12
-----------------|

due di picche?...o forse vorrai dire come gli "assi di denari " !!!

viso che in quel Parlamento si stanziano tanti miliarducci finiti nelle tasche :
dei ceppalonici
dei berluschini
dei legaioli
dei camorristi
dei mafiosi
dell'ndrangheta

......e noi ....a guardare !!!! sapere ...tacere...incazzare !!!

JOSIF VISSARIONIVIC DZUGASVILI, Tiblisi Commentatore certificato 09.06.09 13:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

W Inter W Juve, ma andatevene a fanculo, ittaliani ed europei

W la bassa natalità e l'immigrazione, tempo di una generazione e l'uomo bianco non ci sarà più!

W la Comune!

Roob Zarathustra, Caput Mundi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.06.09 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Anche se queste sono state elezioni eurpee e non nazionali, da esse sono comunque emersi molti aspetti degni di nota. Uno di questi è l'affossamento del bipartitismo per il quale mi permetto ancora di gioire. Questa sinistra(Pd), infatti, è solo vestita da sinistra e soprattutto non è opposizione. L'opposizione è necessaria, il bipartitismo con Pdl-Pd vorrebbe dire regime.

Alina F., Varese Commentatore certificato 09.06.09 13:41| 
 |
Rispondi al commento

In Italia i tempi sono sempre piu’ urgenti. Abbiamo sotto gli occhi un golpe contro la democrazia e troppi hanno fatto finta di poterci andare a pranzo, di fargli concessioni facili, di ignorare la gravita’ dei fatti, di chiudere un occhio per concessioni comuni.
I vecchi vertici sono ancora piu insopportabili, Debora Serracchiani, avvocato di 40 anni, che prende il massimo dei consensi e supera anche B, e’ un segnale molto forte. De Magistris, Sonia Alfano, il giornalista Vulpio sono segnali forti.
Aver eliminato le preferenze alle politiche e’ stato un atto gravissimo, conservare i corrotti e i pregiudicati in parlamento e nelle candidature e’ stato un altro un errore gravissimo, ignorare le richieste di pulizia morale delle piazze e’ stato un errore mortale, attaccarsi ale liste preformate contro ogni principio di sovranita’ popolare per familismo, clientelismo, sporchi calcoli di potere non passato impunito.
L’insopportazione contro l’attuale politica cresce e anche la vittoria di B oggi contiene in se’ molti piu’ vizi cronici di quel che vuol far vedere.
I casi Campania, Calabria, Abruzzo mostrano che la corruzione non paga. Le preferenze date a De Magistris o alla Serracchiani dicono chiaramente che la gente ha bisogno di gente nuova e pulita ed e’ stufa dei vecchi potentati.

Comunque sia, la trionfante ascesa di B sembra aver avuto un arresto. B aveva sfiorato i 3 milioni di voti e che ora giurava di sfondare i 4 milioni, ma si e’ fermato a 2.700.00 preferenze. Comincia a manifestarsi l’onda contraria, la gente e’ stufa anche di lui. C’e’ stato un troppo che e’ stato superato e siamo sicuri che B non vorra’ realizzarlo.


clicca il mio nome

viviana v., Bologna Commentatore certificato 09.06.09 13:38| 
 |
Rispondi al commento

180.000 ITALIANI HANNO MANDATO DE MITA E MASTELLA IN EUROPA A 40.000 € AL MESE DI STOPENDIO : UNA VERGOGNA PLAMETARIA !

I 2 COMPARI DOVEVVAMO ESSERE SPEDITI IN EUROPA, MA CON IL TRENO DEI TOSSICI: UNA MERITATA E DEFINITIUVA ELIMINAZIONE.

MA IL POPOLO RAGLIA E POI SBAGLIA : AFFANCUOLO !

alessandro S., SELARGIUS Commentatore certificato 09.06.09 13:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori