Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Gli Uiguri scomparsi


Xinjiang.jpg
La Cina sta risolvendo in modo brillante il problema della sovrappopolazione. Diecimila uiguri sono scomparsi in una notte. Una media cittadina italiana. Che fine hanno fatto diecimila persone? Le ipotesi sono molte. Dal rapimento collettivo da parte degli alieni, a un'invasione di vampiri, a una gita nelle carceri cinesi, a uno sterminio di massa, stile Fosse di Katyn in Polonia nella seconda guerra mondiale. Nessuno lo sa. Lo Xinjiang però può ora ospitare 10.000 nuovi cinesi. E' lo spazio vitale che avanza...

29 Lug 2009, 19:09 | Scrivi | Commenti (36) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Salve a tutti, conosco personalmente un ragazzo Uiguro che studia con me ed è arrivato da poco nel nostro paese. Mi ha raccontato molto della loro vita. Il suo popolo vive una situazione davvero drammatica, il governo cinese sta cercando di cancellarli, in ogni modo, con infinite ingiustizie. Potete crederci o no, chi mi ha raccontato questi fatti è solo un ragazzo che sogna un futuro migliore ed è tutto contento di essere in Italia perché almeno, dice, può respirare un po' di libertà.

Emanuele Peretti 16.11.09 21:18| 
 |
Rispondi al commento

"Il più forte vince, la lingua e la cultura del più forte sopravvivono finchè non arriva uno ancora più forte."
E certo, con questa frase si giustifica il regime comunista che fa una cosa scomoda solo perchè voi siete comunisti. però vi da fastidio quando il più forte Berlusconi mette sotto tutti. In quel caso protestate. Siete degli incoerenti e dei falsi. Quello che sta succedendo in Tibet e con le minoranze musulmane in Cina da sempre è semplicemente vergognoso. Informatevi meglio e siate onesti con voi stessi invece di dire queste vigliaccate nei commenti.

Lamberto Gardini 08.08.09 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Federico, leggo con piacere il tuo commento al mio, anche se non concordi con esso.
In fondo è per questo che scriviamo sul blog, no? Per comunicare con altri su argomenti che ci interessano.
Concordo con te sul fatto che se finora la storia è andata così, ciò non vuol dire che dobbiamo tollerare che continui così.
Infatti noi occidentali, nei nostri stati democratici, pur imperfetti, cominciamo a non tollerare più fatti del genere.
Ribadisco però il mio punto di vista, cioè che se noi viviamo nel benessere e possiamo permetterci di indignarci per le prepotenze di altri su altri, è perchè nella storia siamo stati, e ancora siamo, i più forti in tutti i sensi: economia, politica, guerra, scienza, tecnologia, ecc.
Ora però mi pare stia emergendo la nuova frontiera: l'etica. Finora il più forte ha sempre avuto ragione sul più debole in termini di sopravvivenza; oggi, che siamo i più forti, possiamo ammettere che non sempre il più forte (cioè noi) è anche il più giusto. Chi, invece, non vive affatto nel benessere, difficilmente accetta di non sopraffare l'altro per sopravvivere.
Ora che abbiamo sempre meno giustificazioni vediamo se saremo così etici da intervenire per difendere altri da altri contro i nostri interessi economici!
Io sono scettico per il prossimo futuro, e per gli Uiguri la vedo male, ma penso che già oggi nella nostra civiltà ci siano i germi di questo salto di qualità etico. L'etica è quella cosa che fa decidere di usare l'esplosivo per estrarre i minerali e non per farci saltare le autostrade con i magistrati sopra. Riguardo ai Greci padri della nostra civiltà, certo che hanno attinto dagli indiani (e non solo), ma la loro (la nostra) civiltà fu nuova, originale, e fu un balzo in avanti enorme per l'umanità. Ci sono fior di testi in proposito. Riguardo agli arabi loro hanno inventato i numeri, noi abbiamo imparato ad usarli. Riguardo allo spirito, quello sono io (anima) ed è indipendente dai geni del mio corpo e dalla lingua che uso.

Luigi Vicenza, Vicenza Commentatore certificato 30.07.09 21:41| 
 |
Rispondi al commento


Le acquisizioni nelle sedi regionali di Pd, Socialisti, Prc, Sinistra e Libertà e Lista Emiliano
Bari, carabinieri in cinque sedi di partiti
Nel mirino i bilanci del centrosinista della Regione Puglia Quindici gli indagati, tra cuil'ex assessore Tedesco

HANNO RAGIONE A DIRE CHE LORO SONO DIVERSI DALLA PDL .... LORO NON HANNO IL LODO ;-D

Uno dei tanti 30.07.09 18:16| 
 |
Rispondi al commento

OFF TOPIC

«ci piacerebbe visitare ancora l'Italia, ma a nostre spese»
I giapponesi dicono no alla Brambilla «Non torneremo a spese del governo»
I due turisti truffati a Roma: «Sarebbe una spesa inutile fatta con le tasse del popolo italiano»


http://www.corriere.it/cronache/09_luglio_30/turisti_giapponesi_rifiutano_offerta_governo_italiano_d0ead89c-7d08-11de-898a-00144f02aabc.shtml

GRANDI!!!!! CHE LEZIONE ;-D

Uno dei tanti 30.07.09 17:43| 
 |
Rispondi al commento

O semplicemente è una balla...
Non sarebbe la prima volta da che gli USA si sono messi a fomentare 'rivoluzioni colorate' (quando non possono effettuare l'aggressione armata diretta) ai confini della Cina.

Trascurando le balle messe in giro sul Tibet, balle su cui i blogger cinesi ancora ridono dopo averle smascherate, un bel pò di menzogne sono state distribuite anche sugli Uyguri. Una rivolta organizzata dalla CIA in cui centinaia di innocenti cittadini (di etnia Han) sono stati massacrati è stata presentata nel 'libero' occidente come 'genocidio degli Uyguri da parte della Cina'. Quando la polizia è intervenuta per far cessare le violenza questa è stata immediatamente rappresentata come 'repressione da parte della Cina' ...dei pacifici Uyguri.

Ma non vi rendete conto che stanno cercando in tutti i modo il casus belli?
E' una necessità del capitalismo, ogni volta che arriva il 'redde rationem', cioè la crisi di sovrapproduzione non si riesce più a compensarla, i capitalisti scatenano una guerra. E' stato così nel 1914, è stato così nel 1945 e adesso siamo nella stessa situazione, manca solo il casus belli.

Ma a giudicare dalle vostre reazioni (persino voi che siete di sinistra!) non sarà difficile trovarlo neppure adesso...

Che ne dite di Kim Jong Il che 'bisogna fermare assolutamente con ogni mezzo perchè è un pazzo che vuole distruggere il mondo' ?

Io penso che siete quasi pronti a bervela...

Josef Dzugashvili (stalin) Commentatore certificato 30.07.09 17:41| 
 |
Rispondi al commento

Qual'e' lo scopo di questo post?

Diego Vianello Commentatore certificato 30.07.09 14:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro Obama se tratti con la Cina vai AFFANCULO pure tu !

grattaveltroni evinciberlusconi, perugia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.07.09 12:39| 
 |
Rispondi al commento

e pensare che tutti dicono che con la CINA il dialogo non può essere interrotto perchè è lei che ci sta tirando fuori dalla CRISI (un REGIME TOTALITARIO, già COMUNISTA, che aiuta l'ULTRA-LIBERISMO CAPITALISTA!!!?????)..... senza sapere che stiamo SPROFONDANDO in un FUTURO ORRENDO dove le MINORANZE, l'AUTENTICITA', l'ORIGINALITA', la PECULIARITA' devono essere DISTRUTTE per costruire un MONDO OMOLOGATO, un insieme di CENTRI COMMERCIALI UGUALI e COLLEGATI in modo che in qualsiasi parte del mondo ti sembrerà di stare sempre a casa TUA! che SCHIFO!! che VERGOGNA ridurre gli ESSERI UMANI a CAVIE COMPRANTI!!! e PRODUCENTI con SUDORE e SANGUE a BASSO COSTO!! tutto in NOME e per il MERCATO, ogni ESSERE UMANO, ma direi VIVENTE, nella propria IRRIPETIBILE UNICITA', non CONTERA' più NULLA, nessun VALORE se non è MERCIFICABILE, QUANTIFICABILE per le MULTINAZIONALI del PENSIERO UNICO.....CRIMINALE rocLIBERACITTADINANZA

rossella rispoli 30.07.09 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno mi spiega come fanno a sparire 10.000 persone?
Per farle sparire avrebbero dovuto fare tanto diquel caos da potersi vedere da satellite,ci sarebbero i resti o quantomeno il disastro fisico su cose e animali.
10.000 persone non EVAPORANO, nemmeno in CIna.
Questi si sono nascosti per far arrivare la notizia a tutti, perche' sin che ne muoiono decine la cosa diventa noiosa o NORMALE, se ne spariscono di botto 10.000 invece, i giornali ci vanno a nozze.
Sti sciacalli....

Enrico Bosco, Genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.07.09 11:31| 
 |
Rispondi al commento

e' solo un problema economico
come diceva il servizio su rai3 ieri sera
che riguardava l'africa

M X (hall2001), versilia Commentatore certificato 30.07.09 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Quello che mi auguro è che li stiano semplicemente spostando in Tibet, gli uiguri. Perché in Tibet? Perché stanno per concedergli l'indipendenza.

Onofrio Panettieri 30.07.09 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Dove sono gli "esportatori" di democrazia? Durante la recente visita del presidente Cinese i ns politici ed imprenditori non hanno fatto altro che leccargli il cu*o

massimo orru (lianu), cagliari Commentatore certificato 30.07.09 08:24| 
 |
Rispondi al commento

OFF TOPIC

Corriere della Sera
a Enna in una riunione fu avviata la strategia del terrore e fu ordinato: uccidete Falcone e Borsellino
la mafia punta al separatismo
i boss incontrano i politici nelle riunioni delle logge massoniche. parla il pentito Messina Leonardo. le stragi decise in febbraio: non venni ascoltato, molti magistrati e poliziotti sarebbero ancora vivi

LOGGE MASSONICHE??????????? AHHHHHH!!!!

PDUE & PDMENO ELLE

Uno dei tanti 30.07.09 07:41| 
 |
Rispondi al commento

è un problema dei mussulmani

credo che dopo questa vigliccata i cinesi avrannomolti piu nemici mussumani nel mondo e spero proprio che siano troppo indaffarati per prendersela con i cristiani.

in effetti il corano l'ho letto e non capisco proprio questa antipatia dei mussulmani verso i cristiani visto che maometto non l'aveva per niente e anzi li cosiderava buoni amici.

Bruno BASSI, Ronchi di Massa Commentatore certificato 30.07.09 05:07| 
 |
Rispondi al commento

la "repubblica" popolare cinese in realtà non è altro che una delle tante dittature nel mondo.se c'è un problema lo si risolve con la forza.una domanda mi sorge spontanea,perchè nessuno o quasi non muove un dito per cambiare questo tipo di cose?

devis q. Commentatore certificato 30.07.09 01:14| 
 |
Rispondi al commento

.....ma...........

http://edition.cnn.com/2009/POLITICS/07/28/china.stimulus/index.html#cnnSTCText

The Dark Knight Commentatore certificato 29.07.09 23:56| 
 |
Rispondi al commento

http://www.washingtonpost.com/wp-dyn/content/article/2009/07/29/AR2009072900907.html

The Dark Knight Commentatore certificato 29.07.09 23:22| 
 |
Rispondi al commento

Pena di morte, 5.700 esecuzioni
"La Cina resta un paese-boia"

http://www.repubblica.it/2009/07/sezioni/esteri/pena-di-morte/pena-di-morte/pena-di-morte.html

The Dark Knight Commentatore certificato 29.07.09 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Comunisti!!!!!!!!!!!!!!!

The Dark Knight Commentatore certificato 29.07.09 23:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho la sensazione che la denuncia della Kadeer sia volutamente esagerata, per attirare l'attenzione del mondo sulla rivendicazione di autonomia del popolo uiguro dalla Cina.
Spero che ci riesca, ma secondo me non serve a nulla.
Mi spiace per i morti e per le violenze nel Turchestan orientale, ma che il popolo più forte cerchi di assimilare con le buone o con le cattive uno più debole è la storia dell'uomo.
Non dico che sia giusto, dico che è la storia dell'uomo.
Nessuno stato straniero, men che meno l'Italia, farà nulla per gli Uiguri, perchè la Cina è uno dei paesi economicamente, politicamente e militarmente più forti del mondo, e una scelta del capo del governo cinese fatta in un senso anzichè in un altro può significare, per es., molte centinaia di migliaia di posti di lavoro in più o in meno in Italia, o molti milioni di euro in più o in meno in tasca ad un politico.
Secondo me se, come qualche giornale paventa, nelle turbolenze uigure degli ultimi 5 anni c'è il contagio della follia proveniente dal fondamentalismo islamico di Afghanistan ed Iran, il Turchestan orientale rischia di trasformarsi tragicamente in una nuova Cecenia.
Se, invece, si tratta di rivendicazioni autonomistiche non basate sul fondamentalismo, penso proprio che fra cent'anni gli Uiguri parleranno cinese, visto che sono 7 milioni e i cinesi Han 1 miliardo 220 milioni.
Basta guardare il Tibet, dove 50 anni fa vivevano quasi solo i Tibetani mentre oggi vi vivono 6 milioni di Tibetani e 7,5 milioni di cinesi Han. Quali pensate saranno le proporzioni etniche fra altri 50 anni?
Il più forte vince, la lingua e la cultura del più forte sopravvivono finchè non arriva uno ancora più forte.
Credo che al mondo noi occidentali nati dai Greci siamo i più forti (o i meno deboli).
Ora si affacciano sullo scenario mondiale i cinesi.
Vediamo che succede.
L'importante comunque, per me, è sopravvivere spiritualmente, indipendentemente da quale lingua si parli, e dall'etnia del corpo.

Luigi Vicenza, Vicenza Commentatore certificato 29.07.09 22:03| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anch'io da quello che vedo, dai video ecc. non vedo traccia altro che di un gruppo di giovani uiguri che hanno attaccato, ucciso dei cinesi e distrutto un'enormità di cose.. Adesso.. un minimo di obiettività. Dei 10,000 non so niente e non so se e' vera la notizia, ma questi invece per certo hanno ucciso centinai di cinesi e non c'e' dubbio.
http://www.guardian.co.uk/world/video/2009/jul/11/china-human-rights

Ba Bi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.07.09 21:53| 
 |
Rispondi al commento

Ma chi li scrive questi post, la CIA?
Inizio a dubitare della buona fede di Grillo:
http://files.splinder.com/fac14d8a2300ce8b7b7cd8a88eaaf0ae.pdf

p.s. Personalmente non ho alcuna simpatia per nessun regime: i lavoratori non hanno patria.

Giuseppe Na Commentatore certificato 29.07.09 21:19| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
CHIARO E TONTO STERMINIO DI MASSA IUGURI DA PARTE DEI CINESI, STERMINIO, ANZI GENOCIDIO DELLA CINA VERSO GLI IUGURI, COME FU GENOCIDIO IN JUGOSLAVIA E NELLA SECONDA GUERRA MONDIALE CON GLI EBREI GLI ZINGARI E NON SOLO
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 29.07.09 21:02| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, ma a me non tornano parecchi conti in questa storia. Primo: perché non ci sono immagini dei "massacri" perpetrati dai Cinesi nella regione? -- pure i regimi di Teheran e della birmania sono cattivelli e ben organizzati, eppure qualche filmato delle cariche della polizia che lasciano gente sanguinante sul selciato, o vanno casa per casa a rastrellare sono filtrate. Davvero i Cinesi sono COSI' bravi? -- Nei reportage di al-jazeera (non certo una fonte filo-cinese) si vede la protesta delle ben organizzate parenti dei desaparecidos, che fronteggiano l'esercito cinese che NON REAGISCE nemmeno di fronte alle provocazioni dirette (cfr. i nostri poliziotti che manganellano i ragazzi con le mani alzate), e nei reportage della BBC si vedono poliziotti cinesi strattonati (al punto da strappargli i vestiti di dosso) che NON REAGISCE. Può darsi che sia una messinscena per i giornalisti occidentali, ma l'unico filmato "rubato" da un cellulare che sono riuscito a trovare mostra un gruppo di cinesi che sta massacrando a calci un Urumqui, e la polizia che corre a salvarlo (magari poi lo arresta, ma cfr. un gruppo di leghisti che picchia l'immigrato qualsiasi).

Ripeto, può essere tutto una messa in scena, ma provate a pensare cosa potrebbe succedere in Italia se un gruppo di minoranza etnica, pur forte di un diritto di "residenza" localme, si svegliasse una mattina e sgozzasse 150 italiani (senza contare i feriti).

Insomma, mi mancano dei pezzi. Ho provato a cercarli, attivamente, da parte delle televisioni coreane, giapponesi, arabe e indiane, ma non sono riuscito a trovare uno straccio di prova. Davvero i Cinesi sono tanto bravi a nascondere tutto?

Giancarlo Niccolai, Milano Commentatore certificato 29.07.09 20:54| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

i popoli subiscono il potere cmq sia esso "colorato".... CHE SCHIFO!


chissà cosa diranno i fanatici ideologizzati schiavi del loro stesso indottrinamento!?

bisogna arrivare alla democrazia diretto o al minimo al controllo di chi amministra il potere in nome e per conto della comunità democratica medesima.

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 29.07.09 20:54| 
 |
Rispondi al commento

Il regime cinese è criminale: boicottiamo la Cina e i suoi prodotti. Non finanziamo i suoi genocidi!

Tania P., Torino Commentatore certificato 29.07.09 20:40| 
 |
Rispondi al commento

la Cina può fare quello che vuole perchè tutti si cagano sotto. Se un qualsiasi governo italiano facesse sparire 10000 persone (ma pure di meno credo), mezzo mondo ci bombarderebbe (giustamente). Pensate a cosa succede ai monaci tibetani...

Matteo D., L'Aquila Commentatore certificato 29.07.09 20:31| 
 |
Rispondi al commento

Oè oè Mister Mandarino,dimmi tu chi sei
dimmi cosa fai..
Oè oè Mister Mandarino, ma di dove sei,
dove te ne vai.
Sono venuto da,
sono venuto da molto lontano, per caso
eccomi qua,
io sono l'anima dell'amore
che passa e se ne va
e porto sempre con me la voglia di sognare
distese verdi per chi è triste e non sa amare.
Oè oè Mister Mandarino, che sorprese dai,
quando parli tu,
oè oè Mister Mandarino, calda estate sai
danno gli occho tuoi.
un gran Paese giallo di limoni, il succo eccolo qua,
l'essenza dolce della primavera col vento non

se ne andrà.
Imparerete tutto a poco a poco, domani me
ne andrò
e se per voi non è soltanto un gioco,
rimpianti non lascierò
a molti ancora darò l'azzurro dei miei mari
per non vedere più chi è triste e non sà amare
Oè oè Mister Mandarino, hai nel mondo noi
tu non morirai,
oè oè Mister Mandarino, c'è chi aspetta vai,
Coro: c'è chi aspetta non fermarti mai.
Oè oè Mister Mandarino, non pensare a noi,
tutto è chiaro vai.
Oè oè Mister Mandarino, c'è chi aspetta sai,
non fermarti mai.
Oè oè Mister Mandarino...

Canta Post ♫ ♪ 29.07.09 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Per me, se non si risolve la bolla della moneta senza controvalore, della moneta stampata coi bit, i cinesi c'invaderanno senza capire il perchè e noi dovremmo far posto e andarcene nello... spazio.

F. Masciullo, daGrottaglie Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.07.09 19:46| 
 |
Rispondi al commento

@@ AnSia NewSSS.Basta notizia incerte @@
###############################
Rebiya Kadeer - (Uyghur: رابىيه قادى, Rabiye Qadir; Cinese semplificato: 热比娅*卡德尔; Cinese tradizionale: 熱比婭*卡德爾; pinyin: Rèbǐyǎ Kǎdé'ěr) (Nata a Rangoon, 21 gennaio 1947) è una politica cinese naturalizzata statunitense.Nel 1999 è stata processata ed imprigionata dalle aurorità cinesi con l'accusa di aver rivelato segreti di Stato...................
######################
Rebiya Kadeer oggi ci racconta che circa "10.000" (diecimila) uiguri coinvolti nella rivolta dello Xinjiang,regione nord-occidentale della Cina,risultano scomparsi in una sola notte..
...............
.............
Lo sa solo Lei....Oba,Obama,che sta incontrando i vertici cinesi,non ne é informato.

((( Che gran balla ha raccontato la signora )))
Cam.

P.s.
Minchia signor tenente:"Ma ora i comunisti cinesi mangiano anche gli adulti?".

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 29.07.09 19:40| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori