Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La Lega del manganello


No_Dal_Molin_4_7_2009.jpg
A Vicenza vogliono raddoppiare la base militare americana. Diventerebbe la più grande di Europa. Un punto di partenza per i bombardieri americani diretti a Est e verso il Medio Oriente dotati forse di armi atomiche.Il primo bersaglio di un possibile attentato terroristico o di un'azione di guerra contro gli Stati Uniiti in Italia. La base di Vicenza va chiusa, non raddoppiata. I cittadini che protestavano sono stati manganellati. Padroni a casa nostra e le bombe a stelle e a strisce a casa loro. La Lega di poltrona e di governo con Maroni ministro degli Interni a cui risponde la Polizia conosce solo un dialogo, quello del manganello. Ha imparato presto la lezione dai suoi alleati.

4 Lug 2009, 21:11 | Scrivi | Commenti (99) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Rispondo al gradito commento che Giuseppe Flavio ha inserito nella discussione al mio del 05-07; citerò anche quello di Gianni Marini dello stesso giorno, sperando che queste mie righe possano interessare anche ad altri e sollecitare Grillo e Travaglio a dare informazione vera su questo sito sul caso Dal Molin. E' vero, Flavio, che nel 1994 il governo Berlusconi 1 rinnovò agli USA la concessione delle basi militari in Italia. E'inoltre innegabile che il nostro ex-sindaco, Enrico Hullweck, abbia tenuta nascosta quanto più a lungo possibile la decisione del governo Berlusconi 2 di concedere agli USA il sito del Dal Molin. Hullweck era di Forza Italia, tacendo risparmiò un sacco di problemi alla sua amministrazione, eletta democraticamente dalla maggioranza dei vicentini per due mandati: perchè avrebbe dovuto farsi del male, creando ostacoli ad una decisione già presa dai governi italiano e statunitense?
Oggi a Roma c'è Berlusconi 3, e in parlamento c'è anche Hullweck, il cantiere del Dal Molin è già aperto dopo regolare assegnazione per appalto dei lavori di costruzione a due cooperative rosse dell'Emilia Romagna.
Che senso ha manifestare oggi al Dal Molin per questioni locali come l'ubicazione di una base che non si può cambiare?
Non avrebbe più senso analizzare la situazione (magari con dati forniti da Grillo e Travaglio), costruire una proposta di legge o simile alternativa non all'ubicazione della base Dal Molin oramai immodificabile ma al tema generale dei rapporti militari fra Italia e Stati Uniti? O, forse, se fanno la base a Vicenza qualcuno si arrabbia mentre se la fanno a Padova chi se ne frega? Siamo alleati degli USA o no? Vogliamo dare i soldi (il 41% delle spese citato da Gianni Marini, finalmente uno che cita dati anzichè improperi) agli USA perchè ci difendano o vogliamo darli al nostro esercito, perchè ci difenda lui? Infine Cinzia Bottene candidata sindaco 2008 per i No Dal Molin ha ottenuto al 1° turno il 4,98% dei voti. Vicenza spaccata a metà?

Luigi Vicenza, Vicenza Commentatore certificato 08.07.09 19:39| 
 |
Rispondi al commento

Rispondo al gradito commento che Giuseppe Flavio da Vicenza ha inserito nella discussione al mio commento del 05-07-09. Cito inoltre un altro commento del 05-07-09, inserito da Gianni Marini, sperando che tutto questo possa interessare anche ad altri lettori del blog e, magari, anche a Grillo Travaglio.
E' vero q, Flavio, nel 1994 Berlusconi ha rinnovato agli USA la concessione delle basi militari in Italia, lo ricordo anch'io.
Come tu dici, Flavio, il nostro precedente sindaco, Enrico Hullweck

Luigi Vicenza, Vicenza Commentatore certificato 08.07.09 18:48| 
 |
Rispondi al commento

IL potere. la fame di soldi la LEGA di roma ladrona che spettacolo INDECENTE sta presentando quel piccolo stronzetto di maroni. Che vergogna una nazione che fino a qualche decennio fa insegnava al resto del mondo come si lavora, l'artigianato quello vero nel dna di popolazioni intere, ora spazzato via da quatro puttanieri e deficienti come i leghisti. BORGHEZIO vai a prendere gli imam per la barba se ne hai il coraggio e lo devi dimostrare altrimenti sei un povero PUZZONE parassita. GENTLILINI vai a stritolare i bambini ROM, che spetti forza muoviti. Ti dico solo una cosa, se tocchi un bambino di qualsiasi etnia possa essere, se non ti strappa nessuno i coglioni, TE LI STRAPPO IO lurido bastardo che non sei altro. Questo è il teatro della nazione, che possiamo fare per difenderci da un simile disastro?

emilio franchini 07.07.09 14:16| 
 |
Rispondi al commento

ma questi poliziotti, hanno intimamente un poco di dignità? Farsi comandare da un pregiudicato per aver picchiato un poliziotto, che ridere. Il mondo gira alla rovescia,

tonino intrieri, bisignano (CS) Commentatore certificato 06.07.09 21:19| 
 |
Rispondi al commento

peccato che qui nessuno molla, qui si quando si dice NO è NO!!!!!!!!!!Brutta razza i Veneti......

Luciano B., Verona Commentatore certificato 06.07.09 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Le basi Nato/U.S.A esistono dai tempi della guerra fredda, e le scelte di ampliarle derivano dalla grande amicizia del nostro Pregiudicato, Piduista, Perverito col responsabile unico della grande crisi mondiale; George W. Bush. Ora mi aspetto che dal basso della sua enorme ignoranza politica, Grillo addossi le responsabilità per le scelte di ampliamento della base, all' attuale Presidente degli Stati Uniti d' America. Saluti

A cena con Berlusconi, 5 mila euro per diventare «cavalieri azzurri»
Tutto esaurito per la cena di stasera con Silvio. Alla tavola di Forza Italia saranno in 650, ma solo ieri sono state respinte un centinaio di persone. L' iniziativa per raccogliere fondi per la campagna elettorale delle europee ha riscosso più successo del previsto e l' operazione di fund raising stile americano porterà in cassa 3 milione e mezzo di euro, di cui solo 120 mila sfumeranno per il costo puro del menu. Per desinare con il presidente Berlusconi all' hotel Principe di Savoia gli ospiti sborseranno 5000 euro. 8mila è il prezzo-offerta per le coppie. Pagherà anche il sindaco, che in quanto rappresentante delle istituzioni avrebbe potuto cenare gratis ma ha fatto sapere che verserà la quota per intero, forse per marcare la differenza. «Un atto di solidarietà e sostegno al partito», dice candido Paolo Romani. Oltre all' onore di cenare con il premier, i commensali avranno un attestato di ringraziamento: una pergamena con la quale verranno nominati da Berlusconi Cavalieri azzurri, «per l' importante contributo alle battaglie di libertà». L' inizio della serata mondan-elettorale, dame in lungo e signori in abito scuro, è per le 8. Il presidente arriverà un po' più tardi, perché non era bello farlo assistere alla processione del pagamento. Una buona metà dei partecipanti in realtà ha già saldato il conto con bonifico. Grillo!!!!! Il Professor Prodi era meglio!!!!!!!!!

ivan IV Commentatore certificato 06.07.09 15:00| 
 |
Rispondi al commento

celerino forma di vita più in basso,nella scal evolutiva,di un'ameba.Uno solo di loro ha il cervello.gli altri fanno senza.Cari picchiatori fascisti,ogni manganellata data ad una povera donna indifesa,è una manganellata data a vostra madre,vostra moglie;ogni colpo sul viso di un ragazzo disarmato è un colpo al futuro dei vostri figli.Siete i cani da guardia dei nostri dittatori e li proteggete dai vostri fratelli che invocano diritti anche per conto vostro;prima o poi pagherete tutto...

Daniele C., Avezzano Commentatore certificato 06.07.09 14:40| 
 |
Rispondi al commento

Il governo che picchia la gente che manifesta pacificamente domostra tutta la sua balordaggine. Maroni, Maroni, Maroni, ci hai rotto, ci hai rotto i coglioni.

Salvatore Z., Essen Commentatore certificato 06.07.09 14:21| 
 |
Rispondi al commento

ccioneAPEZZONE E L'INFORMAZIONE SULLA LEGGE IMMIGRAZIONE DEL PACCHETTO SICUREZZA.
Capezzone..!!! Capezzone..!!! che minchiate spari!!! domenica 5 luglio intervistato dal tg5 dice per gettare fumo negli occhi (oltre a quello aspirato ai tempi dei radicali):
"il problema per gli irregolari che fanno badanti ecc.. non si pone in quanto la legge non è retroattiva" Ma Capezzone !!!! Capoccione, come fai a sapere se un clandestino è arrivato prima della legge ? mica ce l'ha scritto in fronte "SONO SBARCATO OGGI" oppure "SONO SBARCATO PRIMA DELLA LEGGE" se sono clandestini come fai a sapere quando sono arrivati ?
Ancora un ennesima presa per il culo agli Italiani, ancora uno spot Mediaset per lavare cervelli o parte di cervelli ancora non del tutto lavati.
E'UNA VERGOGNA PRENDERE PER IL CULO LA GENTE ANCHE SE STUPIDA.

gian luca cimatti, forlì Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.07.09 13:23| 
 |
Rispondi al commento

nano & bosseria,stessa porcheria!

EdoHard Commentatore certificato 06.07.09 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente qualcuno che in Italia reagisce.

Nicola serse 06.07.09 10:52| 
 |
Rispondi al commento

NESSUNO, E DICO NESSUNO PUO'PERMETTERSI DI METTERE LE MANI ADDOSSO O PICCHIARE UNA PERSONA, NESSUNO, NEANCHE LA POLIZIA DURANTE UNA MANIFESTAZIONE,PERCHE'SI LEDONO I DIRITTI FONDAMENALI E SACRI DELLA LIBERTA'. SONO UN CITTADINO DEL MONDO POSSO ANDARE DOVE VOGLIO E STARE DOVE VOGLIO QUANTO CAZZO MI PARE E NESSUNO POTRA' MAI DIRMI "QUA NON CI PUOI STARE", SE I MIEI DIRITTI VENGONO CALPESTATI,HO IL SACROSANTO DIRITTO DI RIBELLARMI, E NON PUOI FERMARMI CON LA VIOLENZA,PERCHE'SE MI FAI GIRARE I COGLIONI, DIVENTO VIOLENTO ANCH'IO. E' ORA DI FARE QUALCOSA, IL PARLAMENTO HA PROMULGATO UNA LEGGE IGNOBILE, VILE CHE NEGA LA LIBERTA'ALL'ESSERRE UMANO E NOI? TUTTI CALMI E TRANQUILLI, "TANTO MICA SONO STRANIERO"... CI STIAMO COMPORTANDO COME DEGLI IPOCRITI, IL NAZISMO INIZIO' COSI'. COSA FACCIAMO, ASPETTIAMO CHE AVVENGA DI NUOVO " LA NOTTE DEI CRISTALLI"?
Scusate ma dovevo sfogarmi.

ciao Beppe

domenico abate 06.07.09 09:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate un attimo,continuo a leggere di"teste calde" "black block" ecc.
Io ero sull'argine del fiume a 20mt.dal ponte ed ho visto una ventina di ragazzi con un paio di pannelli di plexiglass 4 cartoni come scudi ed un'estintore a polvere spruzzato contro gli agenti(ne spranghe ne panche o altro).Il terribile scontro contro le forze di polizia è durato meno di un minuto(provate a cronometrare i vari video)perchè tutto finisce sul nascere,e tutto si è risolto con 2 manganellate dei carabinieri(tra l'altro non così cattive altrimenti ci sarebbero state molte ossa rotte)e 4 lacrimogeni.
Ma dov'è questo terribile scontro?Eravate presenti?Cosa avete visto?Come potete commentare l'accaduto?Voglio ricordare a tutti che la metà delle persone con i caschi erano giornalisti cameraman reporter ecc. Non giustifico le azioni violente e le provocazioni ma per favore diamo il giusto peso alle cose.
Un mio amico di vecchia data,poliziotto,era presente nel distibutore Agip prima del Ponte Marchese e mi ha detto che per radio i colleghi gli avevano riferito di tafferugli provocati da 4 "boce" (ragazzi).
Il volere a tutti i costi ingrandire a dismisura quello che è successo lasciamolo fare ai quattro tromboni di politici del cavolo. Noi continuiamo a parlare pro e contro i Dal Molin e loro continuano a fare i loro sporchi affari sulle nostre spalle.
Vi ricordo che l'ex sindaco di Vicenza sig.Hullweck con il suo silenzio sul Dal Molin ha venduto Vicenza in cambio di una poltrona da senatore ed ora gestisce il suo nuovo teatro di Vicenza costruito con i soldi nostri. Riguardo Prodi preferisco tirare lo sciacquone.
La vera battaglia non si fa in strada(si perde quasi sempre)ma informando e votando. Magari evitando di votare chi organizza festini a casa propria con persone fatte arrivare con voli dello stato da noi pagati...
Dimenticavo... c'è crisi,siete senza lavoro... sorridete... mavaff...!!!

Renato Pippo 05.07.09 22:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

CHI SARANNO QUELLI VESTITI DI NERO CON I CASCHI E I MANGANELLI ?
IO NON CREDO ASSOLUTAMENTE CHE SIANO MANIFESTANTI,SECONDO ME SONO INFILTRATI DAL PORERE OSCURO PER SMINUIRE L IMMAGINE PACIFICA DELLA MANIFESTAZIONE.
VOI CHE NE PENSATE?

simone cameli, grottammare Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.07.09 21:04| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti.
ho seguito dai tg, ma soprattutto da internet la manifestazione e gli scontri avvenuti a Vicenza.
A quella manifestazione hanno partecipato famiglie, anziani e giovani in modo pacifico.
c'è un video su youtube che mostra la polizia che comincia a manganellare addosso a persone sedute in segno di protesta.
però non credo che le persone che vanno con il casco, con il volto coperto, muniti di scudi improvvisati (e a volte di oggetti contundenti) lo facciano per prevenirsi dalla violenza della polizia, purtroppo ci sono persone che vanno a protestare con l'intento di essere violenti (il caso "estremo" sono i BlackBloc).
questi atteggiamenti devono essere condannati e repressi, come devono esserlo anche le violenze da parte della polizia.
non mi sento di condannare radicalmente, (credo che sia illogico e ingiusto), tutta la polizia o tutti i manifestati..purtroppo gli esaltati e i violenti sono da entrambe le parti.

Andrea B. 05.07.09 19:56| 
 |
Rispondi al commento

50 Stelle (50-stars)

@@@@@@@@@@@@@

Chi ha bisogno di vocabolari di certo sono "IO".


Mah!!! c'è un Mah!!!...."IO" sò riconoscere un rompicoglioni ...
.e in te
lo riconosco.

paolo piconi (madreitaliana), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.07.09 19:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buon pomeriggio a tutti,
inizio con il dire che non è un "si dice" che le cariche della polizia sono state riportate su quotidiani stranier:
NZZ (Neue Zuercher Zeitung) FAZ (Frankfurter Allgemeine Zeitung), tanto per citare due quotidiani in paesi che annoverano molti nostri connazionali che mi chiedono "come mai in italia succede questo e succede quello".
I famosi, "caschi" e "scudi" sono in realtà caschi motociclistici (spesso indossati anche da reporter con press scritto sopra) e "scudi" di cartone o poco più.
I motivi, dato il vizio della polizia di manganellare quando non serve, sono ovvi.
Se già sono stati schierati 3000 poliziotti (la notizia era nota da giorni) cosa vi aspettate, che la gente ci vada senza protezione?
Inoltre che motivo c'era?
Erano in aperta campagna, non c'era pericolo per nessuno (persone o cose).
Oltra ad una banale questione di decenza. Non sovviente il fatto che i politici stanno esautorando i cittadini dei loro diritti?
Siamo arrivati al punto di "notare" membri della corte costituzionale cenare con il potere esecutivo.
Tutto questo senza accorgersi che vi sono alcune palesi norme incostituzionali nel recente decreto sicurezza, vi hanno infilato addirittura una "vendetta" sui punti patente B in caso di infrazioni con biciclette, naturalmente solo per chi ha la patente.
Non è orribile una situazione del genere?
A chi attaversa cosa faranno, ritireranno il passaporto?
La prima involuzione della democrazia si manifesta con la disinformazione, la seconda con la progressiva riduzione dei diritti fondamentali, mi permetto di citare una piccola parte della dichiarazione di indipendenza statunitense:
"We hold these truths to be self-evident, that all men are created equal, that they are endowed by their Creator with certain unalienable Rights, that among these are Life, Liberty and the pursuit of Happiness." Scritta e pubblicata 233 anni e un giorno fa...

Claudio S. Commentatore certificato 05.07.09 18:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

ho gia provato senza (a postare)fortuna quindi provo per l'ultima volta poi mi limiterò a leggere

carlo a., lucca Commentatore certificato 05.07.09 18:08| 
 |
Rispondi al commento

C'ero anch'io il 4 a Vicenza in un punto con buona visibilità su quel maledetto ponte, che dire... "quando forsa e raxon contrasta,la prima resta e la seconda casca" (quando forza e ragione vanno in conflitto la prima rimane, la seconda cade). Era imbarazzante per Silvio che si sapesse che dovevevno arrivare anche gli abruzzesi incazzati. Vari pulman non sono arrivarti perchè bloccati per stada da perquisizioni e controlli vari, Il problema vero è che quei ragazzi che a Vicenza come a Chiaiano e altrove con entusiasmo e passione vogliono dire la loro ricevono ceffoni e manganellate, si sentono violentati da uno stato tutto muscoli e niente cervello, così monta la rabbia e anche i pacifici si incazzano. Probabilmente è voluto, è più facile manganellare che sostenere ragioni insostenibili. Io temo che si stia ricreando quel terreno da cui nacquero le brigate rosse, pochi spararono ma molti fiancheggiarono. D'altra parte qualche tempo fa il senatore Cossiga dette qualche "dritta" o sbaglio?

Lorenzo Pasquale 05.07.09 17:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Non me ne avere neanche te, Marco ...ma a mio modo di vedere il tuo primo intervento è stato un po istintivo-estremista (si può dire..? boh )...il secondo molto ragionato.. e son daccordo con te...però le manganellate fanno male cazzo ...e fanno molto più male, quando dimostri il tuo dissenso senza provocare senza offendere e sopratutto senza nessun tipo di violenza .( è chiaro che a Vicenza c'era qualche testa calda )sono padre di famiglia , non manifesto in piazza il mio dissenso da diverso tempo ...nel 1977 a Firenze le ho prese e non me le meritavo ne io ne quelli che erano con me ...ancora mi bruciano e quindi m'incazzo !!! ciao Marco .

Simone M. Commentatore certificato 05.07.09 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me il post di Beppe è un po' superficiale. Chi protesta con casco, scudo e lancio di oggetti contro le forze dell'ordine deve essere fermato. Gli altri manifestanti devono dissociarsi da questi ed eventualmente chiedere aiuto alla polizia per contrastarli.
Immagino che nella confusione di una protesta questo tipo di comportamento non sia facile da attuare, sia da parte dei manifestanti che da parte della polizia. Ma è proprio su questa difficoltà che si basa la tattica di chi "infiltra" i violenti nelle manifestazioni pacifiche per farla apparire illegittima all'opinione pubblica tramite i media (rif.: nota intervista a Scalfaro).
E' ovviamente da condannare, invece, qualsiasi intervento di repressione da parte delle forze dell'ordine nei confronti di chi protesta pacificamente nelle modalità previste dalla nostra costituzione.

Enrico S. Commentatore certificato 05.07.09 17:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate il riferimento era al post di Renato, non Luigi...

Cosa significa essere nvello di blogs.. eh eh

Marco Frealdo, Sovizzo Commentatore certificato 05.07.09 17:09| 
 |
Rispondi al commento

Non me ne avere Simone, ma leggi un secondo il commento di Luigi....
Vedi io non ce l'ho con le persone che manifestano, fossis tato a casa ci sarei andato anche io (anzi no perchè tanto so come funzionano cete manifestazioni)...
Vedi, quanto bello e sporatutto giusto sarebbe stato per Luigi andare a manifestare in bicicletta, passando una giornata diversa dal solito dicendo la propria??

Io provo a mettermi nei sui panni, è un vicentino non vuole la base, forse si è rotto degli americani (e non ce niente di male inquanto gonuno è libero di pensarla come vuole), ma non ha potuto manifestare in un ambiente pacifico...
Perchè??

Due sono le risposte ipotizzabili....

la prima, viviamo sotto una dittatura di vecchio stampo sud americano, dove si vuole spavendare il popolo mostrando i muscoli, manganellando vecchie ecc...

Oppure, i muscoli vanno mostrati e ahimè a volte servono, per evitare il degenero di situazioni e in alcuni casi a sedere nicchie di rivoltosi (che non hanno nulla a che fare con i manifestanti)...

Allora come la mettiamo?
Se è vera la prima, quasi tutti gli stati moderni andrebbero considerati dittarure, se è vera la seconda, allora la situazione è più risolvibile, con intelligenza da parte di tutti.


Andando avanti, si dice nel blog che le notizie delle manganella te hanno fatto il giro del mondo... a dir la verità, invece, la notizia è più positiva ancora.
Ingfatti dall'altra aprte dell'oceano si è oggi parlato non di cortei o botte, ma di una opposizione alla base di tipo popolare, da parte degli stessi cittadini... mi pare positivo per il raggiungimento di uno scopo.

Io mi rivolgo semplicemente a chi ci tiene alla città, alla sua città in particolare, e se a te, Simone, non piace il mio commento ,scrivi il perchè....

Poi le questioni, sono sempre un po' più complicate di quel che appaiono ai nostri occhi. Per tanto a fianco dei giudizi semrpe rispettati sarebbe sempre bene dare una motivazione, che ne so magari impariamo anche qualcosa...

Marco Frealdo, Sovizzo Commentatore certificato 05.07.09 17:04| 
 |
Rispondi al commento

PER FORTUNA NON HO MANGIATO !!! DOPO IL COMMENTO QUI SOTTO DI MARCO FREALDO , HO I CONATI DI VOMITO !!!

Simone M. Commentatore certificato 05.07.09 16:38| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sono vicentino ed ho scoperto il tuo sito da un mese. Ho guardato diverse decine di video tuoi ma, soprattutto (non me ne volere), di Travaglio.
Non ho ancora soppesato bene quanto il tuo sito potrà influenzare le mie idee politiche, per ora dico che è interessante ed innovativo e che lo seguirò ancora.
Devo però dirti con rammarico che l'articolo "La lega del manganello" sulla vicenda Dal Molin contiene delle inesattezze e che condivido molto del commento di Marco Frealdo da Sovizzo.
Mi piacerebbe che tu o Travaglio (ma forse non è il suo campo) vi informaste bene sulla vicenda Dal Molin e deste dell'informazione vera su questo sito, perchè mi sembra che molti dei commenti a questo articolo siano fatti da persone disinformate (non per colpa loro) che scrivono animate semplicemente da generici sentimenti di antiamericanismo e di contestazione contro tutto e tutti sempre a prescindere, proprio come forma mentis.
Io come molti vicentini ho vissuto la vicenda Dal Molin negli anni, dall'inizio, osservando personalmente i manifestanti e seguendo quotidianamente i giornali e le TV locali.
Certamente a nessuno di noi piacerebbe avere una base militare sotto casa, tranne a chi ci lavora. Ricordo però che abbiamo perso (e non vinto) la 2a guerra mondiale, che facciamo parte della NATO, e che le decisioni relative alla difesa nazionale (e non comunale) sono state prese a Roma dal nostro capo del governo (prima da Berlusconi e poi da Prodi). Chi volesse indurre l'attuale governo a cambiare questa decisione, e magari anche a chiudere tutte e cento (circa) le basi statunitensi in Italia, dovrebbe andare a protestare a Roma, magari con un elenco di firme ed una proposta seria di legge o simile (che spiegasse anche chi ci difenderebbe al posto degli americani), più che con un idrante per spruzzare la polvere in faccia ad un poliziotto.
Non è affatto vero che Vicenza è spaccata a metà, come dicono i telegiornali nazionali. Senza presunzione, informatevi!



Luigi Vicenza 05.07.09 16:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri pomeriggio domenica 4 luglio ho preso la mia bicicletta e mi sono recato ad assistere all'ennesima manifestazione dei "No Dal Molin". Era mio desiderio rivedere quel clima di festa/protesta che aveva caratterizzato la grande manifestazione del dicembre 2007.
Appena entrato in V.le Diaz,zona interdetta al traffico,noto un discreto numero di carabinieri in tenuta antisommossa.
Proseguo,e dopo 200mt. in V.le del Verme la situazione appare... come dire,critica?
Le camionette dei carabinieri,della polizia e della guardia di finanza con i relativi agenti in tenuta antisommossa sono aumentate in modo esponenziale.
Io continuo a pedelare con tranquillità,ma la sensazione di sbigottimento inizia a pervadermi.
Arrivo all'incrocio con Strada Sant'Antonino,supero 2 camion blindati della polizia posizionati a chiusura quasi totale dell'intera carreggiata con circa 40/50 agenti sempre in tenuta antisommossa.
Non capisco, boh!? Mi guardo attorno perplesso.
Vedo ragazzi giovani e non più giovani in bicicletta,a piedi,chi mano nella mano.Vedo famiglie in bicicletta con bambini.Vedo persone più o meno anziane.Vedo carrozzine e bambini.
Tutti verso Ponte Marchese,chi ride chi telefona chi mangia un gelato chi canta e balla... ma qualcosa non va,ed il mio sbigottimento aumenta.
Proseguo ma il numero di mezzi ed agenti schierati lungo Strada Sant'Antonino è impressionante!
Noto i giubbini antiproiettile sopra la tenuta antisommossa degli agenti... continuo a non capire cosa stia succedendo.L'unica certezza è il senso di nausea e follia.
Arrivo al Ponte Marchese,zona del presidio dei No dal Molin e trovo i carabinieri del"Tuscania"con i blindati.Che ne so?Magari c'è Bin Laden... follia appunto.
Sopra la testa 2 elicotteri si intervallano nel volo a bassa quota.Non si riesce a parlare,non si sente nulla.
A fatica saluto un sacerdote della mia parrocchia la catechista di mia figlia ed alcuni parrocchiani.Mi dicono qualcosa.Non capisco.Troppo rumore!
Ci salutiamo con un sorriso.

Renato Pippo 05.07.09 16:33| 
 |
Rispondi al commento

I manifestanti hanni preso manganellate??

Ma quelli non erano manifestanti, erano ignoranti, perditempo organizzati.
Scusate un secondo, se io devo andare a manifestare contro l'ampliamento della base USA, mi alzo, preparo lo zainetto con l'acqua ed il panino, uno striscione, una bandiera, mi ritrovo con i comitati e mi aggrego alla manifestazione.
Cammino con gli altri dal punto A al punto B gridando, ballando, fischiando... tutto quel che volete.

MA, se invece......

(sbarco) a vicenza proveniente da non so quale altra città, con un casco in testa ed il volto coperto, con tanto di scudo di plastica ed estintore (state attenti con gli estintori perchè portano sfortuna, le forze dell'ordine sono particolarmente suscettibili se ricordate bene), allora forse non sto andando a manifestare per il futuro della mia città.

Alla fine ne esce che da un lato governi e politici perseguono i proprio scopi politici dimostrando una enorme ignoranza, dall'altro abbiamo persone ancora più ignoranti che non sapendo che fare, organizzano delle gitarelle in giro per l'Italia con il solo scopo di creare casini.

Attenti vicentini (mi rivolgo a chi veramente ci tiene e va a manifestare in modo pacifico come è giusto fare), se vi ricaoita una situazione dove "chiamiaamoli infiltrati" vengono a rovinare la vostra manifestazione, dovete semplicemente fare una cosa:

Appena questi caschi neri iniziano a rompere le palle alla pilizia con fumogeni e estintori, il buono del corteo dovrebbe inietreggiare di qualche decina di metri, così facendo l polizia ruscirà a rimbalzri inditro in maniera molto spedita.... in quel momento gliele date vi le manganellate a ste teste di cazzo col casco e lo scudo....

Magari vi divertite anche....

P.S. Beppe il blog aspetta ancora delucidazioni sulla base, hai trovateo qualche informazione vera relativmente ai bombardieri, piste necessarie, hangar, bombe atomiche??
Intanto aspettiamo

Marco Frealdo, Sovizzo Commentatore certificato 05.07.09 15:33| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Certo, i manganelli... intanto i feriti sono tra le forze dell'ordine. E meno male che protestano perché sono "pacifisti". Ma tanto che parlo a fare, l'ipocrisia e l'incoerenza regnano sovrane, sempre

Diego Vianello Commentatore certificato 05.07.09 15:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

" Padova - Inaudita provocazione allo Sherwood Festival!
4 / 7 / 2009

Verso le 14.30 è stata messa in atto un'inaudita provocazione allo Sherwood Festival proprio mentre si sta costruendo la mobilitazione per il giorno dell'indipendenza di Vicenza dalla guerra.
Dallo stadio Euganeo di Padova stavano per partire le macchine che avrebbero portato a Vicenza una cinquantina di persone, è sopraggiunta la Digos che ha preteso di perquisire i veicoli. Nel frattempo sono arrivate tre camionette e due blindati della polizia, che in tenuta antisommossa si è schierata davanti ai cancelli del parcheggio dello stadio, impedendo a chiunque di muoversi. Un ragazzo è stato ferito durante la colluttazione.
Le strade attorno sono chiuse e la Digos ha esteso la perquisizione anche agli stand all'interno dell'area del festival. Tutte le persone che si trovano all'interno della festa sono attualmente sequestrate dalle forze di polizia. Sul posto sono immediatamente arrivati anche i legali e in questo momento sta avendo luogo la perquisizione di tutti gli stand supervisionata dagli avvocati.
I proprietari delle vetture che avrebbero dovuto trasportare gli attivisti a Vicenza sono stati portati in Questura per essere identificati e un ragazzo è in stato di fermo.
La polizia si è appena allontanata dal Parcheggio Nord dello Stadio Euganeo. "

tratto da: http://www.globalproject.info/it/in_movimento/Padova-Inaudita-provocazione-allo-Sherwood-Festival/1202

No Dal Molin 05.07.09 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Lasciamo perdere per un secondo l'antiamericanismo, i no global, ecc ecc.
Se ci imbarchiamo su questione ideologiche e filosofiche non ne usciamo più. Restiamo piuttosto sul concreto.

La realtà è semplice, e fa rima con $$$$$


Lo Stato italiano paga ogni anno il 41 per cento dei costi delle basi delle truppe americane di stanza nel nostro paese: risulta dai documenti ufficiali di bilancio delle forze armate Usa, del Dipartimento della difesa e del Congresso (il Parlamento) degli Stati Uniti. Nel 1999 il tributo versato da Roma a Washington è stato pari a 530 milioni di dollari, mentre nel 2002 i contribuenti italiani hanno partecipato alle spese militari americane per un ammontare di 326 milioni di dollari.

Tre milioni sono stati dati in denaro liquido, il resto sotto forma di sgravi fiscali, sconti e forniture gratuite che riguardano trasporti, tariffe e servizi ai soldati e alle famiglie. La maggior parte dei pagamenti, si legge nelle carte ufficiali del Governo di Washington, nascono da «accordi bilaterali» («bilateral agreements» nei testi originali) tra Italia e Stati Uniti, il resto viene dalla divisione delle spese in ambito Nato.

Il metodo di prelievo si chiama «burden-sharing» («condivisione del peso») ed è illustrato nel “Nato Burdensharing After Enlargment” pubblicato nell`agosto 2001 dal Congressional Budget Office (Ufficio per il bilancio) del Congresso. Vi si legge (capitolo III, pagina 27) che i comandi militari Usa stimano che grazie a questi accordi soltanto per le opere e i servizi nella base di Aviano «i contribuenti - (taxpayers) - americani hanno risparmiato circa 190 milioni di dollari».

Quanto all`impegno complessivo del nostro fisco verso gli Usa, il documento chiave è il Report on Allied Contributions to the Common Defense.

Gli amici legaioli "paroni a casa nostra" su google troveranno certamente pane per i loro denti padani.

Gianni Marini 05.07.09 15:04| 
 |
Rispondi al commento

C IAO

TI AVVISO CHE DOMANI SERA ALLE 20,01 IL FORUM " VIVERE ULTRAS" VERRA CHIUSO PER 48 ORE, http://vivereultras.forumcommunity.net/


DOMANI VERRA' DATA LA SENTENZA DELL OMICIDIO DI FEDERICO ALDROVANDI, VISTE LE RISCHIESTE DEL PUBLICO MINISTERO, 3 ANNI E 8 MESI A TESTA PER I 4 POLIZIOTTI COLPEVOLI DI AVER UCCISO UN RAGAZZINO I 18 ANNI A CALCI E MANGANELLATE, RITENIAMO SIA GIUNTA L ORA DI DIRE BASTA A QUESTA GIUSTIZIA ASSURDA.

UN ABBRACCIO ALLA FAMIGLIA ALDROVANDI.

MASSIMO ULTRA CREMONA


CHIEDIAMO A VOI TUTTI DI CHIUDERE ASSIEME A NOI TUTTI I VOSTRI SITI, FORUM O BLOG.

IN SILENZIO PER FARE RUMORE.

massimo fortuna 05.07.09 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Sono orgoglioso di aver passato la maggiorparte della mia vita Vicenza.

Non conoscevo questo aspetto dei vicentini, fino ad ora. Non pensavo che potessero unirsi così duramente e non soccombere al potente rimanendo in casa a guardare la tv mentre la loro città veniva spartita e concessa ad un'altra nazione.

Sono orgoglioso di essere vicentino un pò anche io, di vivere tra questa gente che nel momento della prepotenza ha risposto pacificamente e con forza. La gente che dopo la notizia del via ai lavori si sono materializzati in decine di migliaia nel centro storico per protestare, senza organizzazione alcuna. Spontaneamente.

Sono orgoglioso di questa città e un pò di rammarico c'è perchè anche io volevo essere lì in mezzo a farmi manganellare assieme a questa gente coraggiosa, che si è portata da casa strumenti di difesa come estintori e fumogeni e alle prime mazzuolate dei carabinieri non ha esitato ad usarli.

Questa gente è di ispirazione per tutti, un esempio per molti altri, come ha detto perfino Noam Chomsky.

Di persone così c'è solo da essere orgogliosi.
La prossima volta voglio essere con loro lì in mezzo, manganelli o no.
Coraggio Vicenza, sei una forza con cui fare i conti.

Stefano Fienga Commentatore certificato 05.07.09 14:42| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO! E dille le cose! CHIARE!
Vogliono raddoppiare una base che NESSUNO VUOLE eche serve solo agli affaracci lepegosi degli USA!
Non solo il governo si mette a 90 per maledetti interessi di parte ma negli USA esiste OMABA che si riempie la bocca di discorsi e poi approfitta del nostro governo di laidi venduti per fare i cavolo suoi su suolo ALTRUI!
Obama?!?!
Sei FUFFA...parli parli ma poi sempre schifezze all'americana fai...

Enrico Bosco, Genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.07.09 14:30| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

si, l'unica che sconcerta è la lega, andò in marcia al grido di: roma ladrona destra forcaiola berlusca piduista, ed ora ?? è solo in nome del federalismo, chiodo fisso, o molto più probabile il potere che logora chi non ce l'à che sopporta quello che in passato condannava con tutte le sue forze??, ma sono sicuri in questo modo di rispettare lo spirito di pontida, o preferiscono cavalcare l'onda del momento ; ma come il vento la risacca ritorna e cancella.

pierina ramella 05.07.09 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Ormai la repressione é l'unica arma che questo governo ha per cercare di zittire le persone che ancora vogliono lottare per i propri e gli altrui diritti... ma temo che se la repressione arrivera ad esasperare la situazione accadra nuovamente qualcosa di molto brutto

edoardo g., brgo oncedis Commentatore certificato 05.07.09 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti,
quello che è più sconcertante è l'aggressione a manganellate subita dai pacifici manifestanti, su suolo pubblico e autorizzati, da parti delle forze dell'ordine.
Perchè?
Rappresentavano un pericolo?
Stavano distruggendo qualcosa o minacciando qualcuno?
No, dei filmati (numerosissimi grazie a youreporter e youtube) e foto non si evince nulla di simile.
Un abominio civile, e un boomerang politico, infatti ieri anche quotidiani stranieri online hanno pubblicato la notizia in prima pagina, evidenziando ulteriormente l'allontanamente dell'italia dalla democrazia e dallo stato di diritto, che, vorrei ricordare non è solo rispetto della legge (peraltro tale diritto sempre più esclusivo dei plutocrate e nepotisti) ma, e, soprattutto il diritto a manifestare qualunque pensiero, con le limitazioni poste dall'art. 21 della costituzione.
Inoltre, come fatto notare intelligentemente da un altro commentatore, allargare la base significa, di fatto, regalare terra agli stati uniti, perchè le basi statunitensi godono di piena autonomia.
Come tutti ricorderanno il cowboy che ha ammazzato con le sue coglionate le persone nella funivia del cermis (guidando non un caccia, ma un velicolo da guerra elettronica) non ha subito condanne in italia, malgrado abbia ammazzato 20 persone con una manovra che neanche un pilota di saltafossi avrebbe fatto.
Di conseguenza c'è l'ovvia ragione da parte degli avitanti della zona, degli attivisti civili e di tutti quelli che pensano che l'ampliamento sia ridicolo, sostanzialmente dannoso e mortificatorio per uno stato sovrano come l'italia.
Chi ha comandato la carica, fatto intervenire i 3000 poliziotti,carabinieri, etc. mediti sull'abuso che hanno commesso nei confronti degli italiani e dell'italia.
Ringraziamo l'esistenza di internet che permette di aggirare qualunque sortilegio per evitare l'informazione.

Claudio S. Commentatore certificato 05.07.09 13:38| 
 |
Rispondi al commento

Basta andare a questo indirizzo:

www.kelebekler.com/occ/busa.htm

per capre che NON siamo uno stato sovrano.

Faccio notare a chi non lo sapesse:
1)In base agli accordi dopo che abbiamo perso la guerra le basi USA sul ns territorio godono dell'extraterritorialita' cioe' sono considerate a tutti gli effetti TERRITORIO USA.
2)Sempre in base ai predetti accordi un militare USA che commette reato nel territorio ITALIAANO nell'esercizio delle sue funzioni militari VIENE GIUDICATO DA UN TRIBUNALE USA;
3)Le sudddette basi sono PIENE DI ARMI NUCLEARI per cui mi vien da ridere quando qulacuno non vuole le centrali per PRODURRE ENERGIA tramite fissione nucleare in quanto pericolose.

Mario 68 05.07.09 13:06| 
 |
Rispondi al commento

I cittadini di Vicenza non sono stati manganellati. I pochi ebeti o "MONE" erano ragazzi da fuori che qualche furbo ha voluto portare alla manifestazione.Questa gente non serve a Vicenza.La protesta per questa base va fatta nel rispetto della legge......cosa che anche questa volta chi era di Vicenza ha fatto. Abbiamo avuto anche un riscontro economico: Le pizzerie erano piene di forze dell'ordine che bevevano e mangiavano. SALUTE !

Alessandro Baggio 05.07.09 12:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'italia è tutto cemento che cola
auguro a tutti una buona colata e che vi accorgiate tutti che il verde esiste solo nei parchi delle ville dei ladri ed ASSASSINI

luigi losi Commentatore certificato 05.07.09 11:28| 
 |
Rispondi al commento

"[...] I cittadini che protestavano sono stati manganellati. [...]"

Se parliamo di quegli imbecilli che spruzzavano con gli estintori, una sana e genuina quanto vigorosa manganellata sulla loro faccia sarebbe stata il minimo: spero che qualche colpo sia andato a segno su queste teste vuote.

Tiz.m 05.07.09 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Le democrazia è crollata da tempo.
I nodi vengono al pettine.

La democrazia si infrange sugli accordi che l'Italia ha preso con gli USA per farsi aiutare a diffondere la democrazia dopo il fascismo.

E' la solita lernia che la storia è scritta dai vincitori.

La democrazia che i soldati USA ci hanno regalato anche con le loro vite era finta, limitata e forse anche loro oggi vorrebbero rimostrare contro i loro generali.

Le cioccolate che tiravano ai ragazzini erano come la famosa carota.

Se notate il governo, da quando è venuta fuori questa ''VICENZA'' (scusate il gioco di parole), non ha detto nulla. Nulla di definitivo, nulla di parziale.
Non ha detto da subito che i vicentini potevano protestare quanto volevano che tanto l'ampliamento ci sarebbe stato comunque . . .
Non ha detto che se le proteste e le motivazione fossero state valide il progetto sarebbe stato annullato, spostato . . . nulla.

Tutti discorsi di aria fritta.

Da tempo insisto che bisogna investire sulle azioni della vasellina.

dario ogliastro 05.07.09 11:11| 
 |
Rispondi al commento

Noi riteniamo che le seguenti verità siano di per se stesse evidenti; che tutti gli uomini sono stati creati uguali, che essi sono dotati dal loro Creatore di alcuni Diritti inalienabili, che fra questi sono la Vita, la Libertà e la ricerca delle Felicità; che allo scopo di garantire questi diritti, sono creati fra gli uomini i Governi, i quali derivano i loro giusti poteri dal consenso dei governati; che ogni qual volta una qualsiasi forma di Governo, tende a negare tali fini, è Diritto del Popolo modificarlo o distruggerlo, e creare un nuovo governo, che ponga le sue fondamenta su tali principi e organizzi i suoi poteri nella forma che al popolo sembri più probabile possa apportare Sicurezza e Felicità.

tratto da La dichiarazione d'indipendenza 4 luglio 1776

Cosa aspettiamo? andiamo in 3-4 milioni di persone a prenderli a calci nel culo!

Mirko Salami 05.07.09 09:23| 
 |
Rispondi al commento

tieni duro e non mollare e duro in questo mondo pieno d ignoranza e arroganza avere pricipi sani come te bravo bravo vai avante

mohamed ali abdelli 05.07.09 08:56| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo. Va chiusa.
Ma non si può. Abbiamo a suo tempo alienato i ns/ diritti di stato sovrano agli americani, con la scusa della NATO e dei comunisti che mangiavano i bambini.
Ciò che si è taciuto E' che l'amministrazione (precedente) di Vicenza, del berlusconide Hulwek, non ha trattato minimamente il luogo.
La base si poteva ampliare proprio accanto alla base attuale. C'è terreno in abbondanza, e fuori, a lato, della traiettoria del centro storico
Ma i signori della guerra vogliono la base NEL CAMPO D'AVIAZIONE PER POTER SPEDIRE in POCHI MINUTI una task force dovunque necessario.
Per questo costruiscono gli alloggi per le truppe NEL CAMPO.
La colpa di tutto questo è:
1-La sudditanza Nato firmata a suo tempo.
2-l'Insipienza estrema dell'amministrazione di dx che ha dato via il culo per farsi bella.
3-Una mentalità tipica vicentina di molta gente che guarda solo al "suo particulare" (paura di perdere qualche centinaio di posti di lavoro)

Giuseppe Flavio, vicenza Commentatore certificato 05.07.09 08:40| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
la lega stà lavorando sodo in tutti i settori, dalle province alle regioni e nel governo. Lavorano giorno e notte, sudano e usano i muscoli al massimo della loro forza per riuscire a segare il ramo sul quale stanno seduti.

Secondo me Berlusconi porta Sfiga.

giorgio peruffo Commentatore certificato 05.07.09 08:23| 
 |
Rispondi al commento

smettiamo di demonizzare gli americani e prendiamo coscienza del FANATISMO di buona parte dellIslam che non vede l'ora che gli infedeli e cioè NOI , scompaiono dalla faccia della Terra. Se invece continuiamo a essere bigotti solo per il gusto di andare contro tutto ciò che è stelle e striscie allora ben venga il nucleare all'Iran o acclamiamo la Corea del Nord ogni volta che lancia un missile mentre la popolazione muore di fame e il suo dittatore si riempie la pancia,

marco campagnoli 05.07.09 02:32| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono 2 fatti da ricordare


A) abbiamo perso la guerra nel 1944 e molti invece credono di averla vinta.


B) qualche politico "stronzo" allo scadere degli obblighi di guerra persa (una cinquantina di anni) ha rinnovato gli accordi con gli USA senza chiedere al pololo.


Il problema è che ora dentro l'unione europea ha senso questa storia delle basi USA dentro i territori UE?


Questi "stronzi" ci obbligano a convivere non gente che non va a votare per le elezioni europee ( affluenze del 20-30% ) e però ci manda da noi la loro feccia e invce quando si tratta di una UE veamente unita ci lascia sotto l'influenza USA.

Questa unione europea è una vera "chiavica" sia dal punto di vista politico che economico che militare.

Bruno BASSI, Ronchi di Massa Commentatore certificato 05.07.09 02:20| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco le "Bombe Atomiche" che si insedieranno alla caserma "Dal Molin" se e quando completata:

http://www.setaf.army.mil/historyit.html

Come a volte accade, fischi per fiaschi.

50 Stelle (50-stars) Commentatore certificato 05.07.09 02:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

scusate,
sono d'accordo sul fatto che la polizia non doveva caricare, per il semplice fatto che prima della manifestazione è stato patuito che sarebbero dovuti rimanere all'interno della recinzione

ma parliamo della faccenda economica! ma avete una minima idea dei posti di lavoro che si verrebbero a creare??? perchè nessuno ne parla,,,non si parla di 10/20 posti di lavoro, ma di CENTINAIA,,,e in tempi come questi non è cosa da poco,,,
e non vogliamo parlare dei bar,pub, attività ristorative intorno alla base??? ogni sera si spendono soldoni!!!!

alex lalas 05.07.09 02:06| 
 |
Rispondi al commento

il problema principale non e tanto la base quando questa e stata decisa a tradimento da papi silvio con la complicita della sua velina hulwek ex sindaco di vicenza e confermata da prodi ,sensa che i cittadini potessero decidere alcunche che,altro che "paroni a casa nostra",dove sono quelli che sbraitano solo slogan poi a roma fanno peggio degli altri!!!!!!!!!!!

ruaro oscar 05.07.09 02:02| 
 |
Rispondi al commento

alla faccia del paese civile!più che altro mi sembra di essere iu una dittatura birmana, thailandese.se un governo può fare ciò che voule,cosa impedisce ai cittadini di protestare pacificamente?

devis q. Commentatore certificato 05.07.09 01:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo quanto vanno affermando in questo sito:

http://www.setaf.army.mil/questiontime.html

La base Dal Molin ha una pista per aerei troppo corta, limitando l'uso della stessa a piccoli aerei passeggeri. Continuera' ad essere usata in quel modo.

La base principale e' e rimane Aviano, da dove verranno dispiegati i paracadutisti Americani in caso di bisogno.

Quindi niente bombardieri, niente atomiche, niente di niente di quanto si va affermando in questo commento.

La cosa interessante all'inizio dei Q&A nel sito da me indicato, e' che viene precisata l'assoluta volonta' Americana di rimanere fuori dalle decisioni politiche Italiane. Si e' fatta richiesta di ampliare una base militare, tutti i governi Italiani succedutosi negli ultimi anni hanno dato parere favorevole.

Punto.

50 Stelle (50-stars) Commentatore certificato 05.07.09 01:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe beppe, sono di VIcenza e di sicuro non favorevole alla base, ma il tuo post iniziale è impreciso, se non errato. L'errore che commetti inquesti casi risulta in una informazione distorta porprio come quella contro cui ti stai battendo.

Piccolo consiglio, visto che ultimamente vi segue molto e vi appoggio, non cadere di nuovo in questi errori, così facendo perderai fiducia, e in me e algi altri italiani di finducia ne rimane ben poca da spendere.

Allora facciamo così, ti informi meglio su quali siano i progetti in corso, (nota bene, entrambi siamo contrari alla base, anche perchè è casa mia), poi ti studi bene cosa serve ad un bombbardiere per decollare ed atterrare, poi vai a vedere se la pista basta (e noterai che la pista non c'è già più)... ecc ecc ecc

Quindi o le lanciano con le fionde sti bombardieri, o non saprei che raccontare.

Informati e riposta un qualcosina di un po' più credibile.... IO ho messo fiducia in tutti voi, non fate l'errore di fare propaganda perchè così cadete anche più in basso di chi criticate.

Do una ed una sola possibilità di riparare. e come si dice qui negli States, dove ora studio, per una azienda un porblema (errore o difetto) non è qualcosa di negativo in quanto un possibilità pere rafforare il legamen con il consumatore.... rendendo un servizio di assistenza impeccabile che lo rende fidelizzato "a vita"... per cui, dimostrate di sapere correggere gli errori, e avrete guadagnato motlo più di quello che pensate...

Aspetto con ansia

Marco Frealdo, Sovizzo Commentatore certificato 05.07.09 01:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un reporter che dice le cose come stanno sulla manifestazione di oggi per il "No Dal Molin", senza imbellettamenti o iperbole.

La cronaca di Enrico Bonerandi:

http://tv.repubblica.it/copertina/chi-sono-i-protagonisti-della-protesta/34721?video

Ma allora qualcuno e' rimasto...!

Ma se anche fosse vero che i menati e i menanti prendono lo stipendio dallo stesso "padrone", allora non vedo nessun problema, nessun altro manifestante in buona fede ha preso manganellate.

50 Stelle (50-stars) Commentatore certificato 05.07.09 01:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a vicenza ci sara' una base dei paracadutisti e non dell'air force, quindi niente bombardieri ne' bombe atomiche......

enrico q 05.07.09 00:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A prescindere che si deve condannare ogni forma di violenza e non si può trovare nessuna giustificazione ad essa, forse alcuni manifestanti più facinorosi si sentono sentiti traditi da una promessa mancata fatta dal questore ed è probabilmente per questo che è scoppiato il putiferio.
Non so, vedete questo video:

http://www.youtube.com/watch?v=FihQVtA6cqM&feature=channel

Andrea Rossi 05.07.09 00:23| 
 |
Rispondi al commento

caro 50 stelle.....i falsi e i bugiardi sono i capi massimi di quei ragazzi che, per 2 soldi mandano a picchiare altri ragazzi che non la pensano uguale a loro...sveglia !!!

Simone M. Commentatore certificato 05.07.09 00:20| 
 |
Rispondi al commento

non c'era nessun dubbio, chi non è daccordo con la linea dettata, viene punito con fermezza e con il massimo rigore....stanno aspettando solo che si vada a dimostrare il nostro dissenso, su qualsiasi decisione presa da loro, per reprimerci, e smanganellarci tutti . vorrei avere la forza del coraggio di mio nonno che si è ribellato davvero , ed è andato a difendere la sua e la mia libertà sui monti con i partigiani !!

Simone M. Commentatore certificato 05.07.09 00:11| 
 |
Rispondi al commento

Che pena vedere gli sbirri manganellare gente che manifesta pacificamente agli ordini dei plurindagati Silvio Berlusconi p12ista e Bossi il padano.
Presto i cittadini si sveglieranno e allora cacceranno a badilate sul groppone lo psicopedopornoNANO, il Padano e tutta la ciurmaglia ai loro ordini e da noi profumatamente stipendiata.

Emilio Fedelis 04.07.09 23:58| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
LA LEGA HA DAVVERO IMPARATO MOLTO MALE, VICENZINI, RIBELLATEVI ALLA LEGA ED AL MANGANELLO, QUESTA E' CASA SIA NOSTRA CHE VOSTRA
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 04.07.09 23:11| 
 |
Rispondi al commento

50 stelle qui sotto è un evidente mentitore.
Probabilmente se al posto del manganello ci saranno archi frecce coltelli pistole e fucili, catene pentole bicchieri e mutande, allora le forze dell'ordine si renderanno conto che per 1200 euro al mese (neanche tanto sicuri nel futuro prossimo) non conviene farsi male per questo governo di boia. A quel punto sarà facile che la pallina della roulette si fermi sul "rosso" e che il nero non esca più per un pezzo. Il banco vince sempre, e prima o poi verrà anche il momento di riscuotere le giocate.

Gianluigi M. Commentatore certificato 04.07.09 22:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sono un grande estimatore di Grillo e lo seguo da almeno 2 anni appassionatamente
Tuttavia non mi piace quando su questo blog si parla di possibili attentati terroristici quando è risaputo che il terrorismo è un incantesimo (per dirla alla Grillo) creato appositamente dal governo Usa per giustificare i finanziamenti anti-terrorismo e le guerre
Voglio dire gli unici attentati che ci sono stati (9/11 e Londra) sono entrambi una grande farsa e ci sono dati tecnici a dimostrarlo
Ciao

daniele ventrelli, matera Commentatore certificato 04.07.09 22:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io non lo so come si puo' essere cosi' falsi e bugiardi. Eppure le immagini sono chiarissime.

I Carabinieri erano a lato della strada belli tranquilli, nemmeno una decina di loro in quel punto.

I "Pacifici manifestanti", almeno una 50ina, coperti con elmetti e passamontagna li hanno semi circondati e si sono messi a spruzzare con estintori a polvere le forze dell'ordine, ma la colpa viene attribuita ai Carabinieri.

http://tv.repubblica.it/copertina/vicenza-cariche-e-fumogeni/34720?video

Allucinante.

50 Stelle (50-stars) Commentatore certificato 04.07.09 22:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a settembre sarà la volta dei padri di famiglia che hanno perso il lavoro....si stanno mangiando gli ultimi risparmi ...dopo solo rabbia e disperazione.

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.07.09 21:53| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo lavoro...
il corteo ha potuto riprendere
il
percorso.

W la testa del corteo.òle

paolo piconi (madreitaliana), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.07.09 21:43| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori