Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Paolo Borsellino e l'equivoco di fondo


Paolo Borsellino, 1992 - 2009
(9:25)
Borsellino_17_anni_dopo.jpg

Paolo Borsellino era un giudice che sapeva di essere ammazzato. Sapeva che il tritolo veniva dal continente (come dicono i siciliani), sapeva che era di origine militare, sapeva che se la mafia era l'esecutrice, una parte dello Stato era il mandante. E' andato al macello insieme alla scorta. Ogni domenica si recava a trovare sua madre in via D'Amelio. Davanti al cancello del condominio non c'era una transenna, un divieto qualunque che impedisse di parcheggiare un'autobomba. Bastava un vigile per salvarlo.
Il fetore delle istituzioni di allora, in gran parte quelle di adesso, sta emergendo dalle dichiarazioni del figlio di Ciancimino, dalle denunce incessanti di quel piccolo grande uomo che è il fratello di Borsellino, Salvatore, dal processo a Marcello Dell'Utri in corso a Palermo. I servizi segreti trattavano con la mafia, Totò Riina dettò le condizioni della pace tra Stato e mafia in un papello, una pace tra Stati conniventi. A ognuno il suo.
La verità verrà fuori, la luce della vita e della morte di Borsellino è troppo potente per impedirlo. Paolo Borsellino ha spiegato in una delle sue ultime interviste l'equivoco di fondo della politica italiana. Il politico colluso, amico, referente, compare di affari, testimone di nozze di un criminale non ha bisogno di una condanna per uscire dalla vita pubblica. I partiti non devono "soltanto essere onesti, ma apparire onesti". E oggi abbiamo uno psiconano per presidente del Consiglio che proclama eroe Mangano, un mafioso che viveva a casa sua e portava a scuola i suoi figli e il fondatore di Forza Italia condannato in primo grado a nove anni per relazioni con la mafia...

Lezione di Paolo Borsellino, Bassano del Grappa, 26 gennaio 1989:
"L'equivoco su cui spesso si gioca è questo, si dice: quel politico era vicino a un mafioso, quel politico è stato accusato di avere interessi convergenti con l'organizzazione mafiosa, però la magistratura non l'ha condannato, quindi quel politico è un uomo onesto. Eh no! Questo discorso non va perchè la magistratura può fare soltanto un accertamento di carattere giudiziale. Può dire che ci sono sospetti, ci sono sospetti anche gravi, ma io non ho la certezza giuridica, giudiziaria che mi consente di dire che quest'uomo è mafioso. Però, siccome dalle indagini sono emersi tanti fatti del genere, altri organi, altri poteri, cioè i politici, cioè le organizzazioni disciplinari delle varie amministrazioni, cioè i consigli comunali, o quello che sia, dovevano già trarre le dovute conseguenze da queste vicinanze tra politici e mafiosi che non costituivano reato, ma rendevano comunque il politico inaffidabile nella gestione della cosa pubblica.
Questi giudizi non sono stati tratti perchè ci si è nascosti dietro lo schermo della sentenza. Si dice: questo tizio non è mai stato condannato, quindi è un uomo onesto... ma dimmi un poco... tu non ne conosci gente disonesta che non è mai stata condannata perchè non ci sono le prove per condannarla? C'è il forte sospetto che dovrebbe, quanto meno, indurre i partiti a fare grossa pulizia, a non soltanto essere onesti, ma apparire onesti facendo pulizia al loro interno di tutti coloro che sono raggiunti comunque da episodi e fatti inquientanti...".

Totò Riina, 18/7/2009:
"L'ammazzarono loro".

Ps. Domani la diretta di Passaparola, la rubrica di Marco Travaglio, sarà alle ore 15.00 invece che alle ore 14.00.

*********************************

"Rudra ora è solo, dopo la morte di sua madre Roberta Radici. Deve sostenere le spese per il processo penale contro i carcerieri di suo padre Aldo e studiare, prepararsi a un futuro. Lancio insieme a Jacopo Fo< e al Meetup di Perugia una sottoscrizione per Rudra."
Potete versare i vostri contibuti sul conto corrente aperto presso Banca Etica, IBAN: IT61R0501812100000000128988 BIC: CCRTIT2T84A intestato a: "PER RUDRA BIANZINO".

**********************************

19 Lug 2009, 15:50 | Scrivi | Commenti (736) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

CONTATTI TRA SALVATORE RIINA E GLI ON.LI DELL’UTRI E BERLUSCONI.
Il 21 giugno del 1999, ancor prima della deposizione di Salvatore Cancemi nel¬l’ambito del procedimento c.d. Via D’Amelio ter, Brusca a-veva riferito di essere a conoscenza del fatto che alcuni imprenditori mila-nesi pagavano, a titolo di estor¬sione o di contributo, una somma di denaro ad appartenenti all’organizzazione. In particolare, l’on. Berlusconi “man-dava qualche cosa giù come regalo, come contri¬buto, come estorsione” a suo cugino Ignazio Pullarà. Quest’ultimo inviava Peppuccio Contorno (omonimo del collaborante) e tale Zanga, a ritirare il denaro negli anni 1981, 82, 83. Ha aggiunto che anche i gestori dell’ippodromo di San Siro versavano del denaro per pagare il “pizzo”.
Segnatamente ha riferito: “e l’ultima volta e precisamente giorno 21 di questo mese, prima ancora che parlasse Cancemi, perché io ancora Cancemi non l’avevo ascol¬tato, gli ho detto che sapevo di alcune... alcu-ni... alcuni imprenditori milanesi paga¬vano - come si suol dire - il pizzo o era contributo e c’era sia il Berlusconi che mandava qualche cosa giù co-me regalo, come contributo, come estorsione ma c’era pure anche l’ippodromo di San Siro, l’ippodromo di San Siro che pagava pure que¬sto pizzo. Quello di San Siro so che pagavano 10 milioni al mese e che si di-vide¬vano i Fidanzati, gli Enea e... i Martello e qualche altro; il Berlusconi mandava questo contributo, addirittura a mio cugino Ignazio Pullarà man-dava Peppuccio Contorno, omonimo di Salvatore Contorno, un certo Zan-ca a ritirare questi soldi, però quando ritiravano non glielo so dire. Questo però, questo periodo nell’81, ’82, ‘83. Questo piccolo particolare, siccome pensavano che io non volessi dire niente, avevo l’ultimo - come si suol di-re – l’ultimo sassolino nella scarpa e gliel’ho detto in maniera che mi puli-vo di tutto quello che sapevo” (pagg. 185 -186, ud. del 2 luglio 1999).
Ed ancora, Brusca ha narrato che Vittorio Mangano era stato desi-gnat

giovanni demurtas 29.07.09 18:13| 
 |
Rispondi al commento

il mistero più intricato è la proposta del governo di nominare commissario alla sanità in Campania lo stesso Bassolino per il quale alcuni giorni fa la Procura di Napoli ha chiesto il rinvio a giudizio nell’ambito dell’inchiesta sull’emergenza rifiuti in Campania, ritenendo Bassolino corresponsabile del disastro per aver commesso presunte irregolarità all’epoca in cui fu nominato commissario straordinario dell’emergenza rifiuti!

Qual è il criterio con cui si vuole nominare commissario straordinario della sanità in Campania chi è indagato per presunte irregolarità commesse durante un precedente incarico commissariale?

Essere garantisti va benissimo! Ma, forse, sarebbe il caso di essere un tantinello più avveduti. Non fosse altro per lanciare un messaggio di discontinuità col passato per rasserenare gli animi dei cittadini che faticano a dimenticare i giorni dell’emergenza rifiuti.
Inoltre, ci si dimentica che mai come quest’anno le coste campane hanno avuto la bandiera nera per l’alto tasso di inquinamento del mare? Non è forse la regione che deve intervenire per assicurare che si facciano gli interventi necessari per garantire la balneabilità delle acque e la pulizia delle spiagge in modo che l’estate dei cittadini sia meno afosa? Chi doveva e deve intervenire affinché il famigerato depuratore di Cuma e gli altri depuratori disposti sul litorale flegreo/casertano purifichino davvero le acque fognarie prima che si riversino in mare con il loro carico di veleni rendendo il mare una fogna a cielo aperto?

Con quale criterio si vuole investire a commissario chi ha già fallito in un simile ruolo e la regione da lui governata è sempre più in agonia?

vinicio caliendo 28.07.09 09:26| 
 |
Rispondi al commento

il mistero più intricato è la proposta del governo di nominare commissario alla sanità in Campania lo stesso Bassolino per il quale alcuni giorni fa la Procura di Napoli ha chiesto il rinvio a giudizio nell’ambito dell’inchiesta sull’emergenza rifiuti in Campania, ritenendo Bassolino corresponsabile del disastro per aver commesso presunte irregolarità all’epoca in cui fu nominato commissario straordinario dell’emergenza rifiuti!

Qual è il criterio con cui si vuole nominare commissario straordinario della sanità in Campania chi è indagato per presunte irregolarità commesse durante un precedente incarico commissariale?

Essere garantisti va benissimo! Ma, forse, sarebbe il caso di essere un tantinello più avveduti. Non fosse altro per lanciare un messaggio di discontinuità col passato per rasserenare gli animi dei cittadini che faticano a dimenticare i giorni dell’emergenza rifiuti.
Inoltre, ci si dimentica che mai come quest’anno le coste campane hanno avuto la bandiera nera per l’alto tasso di inquinamento del mare? Non è forse la regione che deve intervenire per assicurare che si facciano gli interventi necessari per garantire la balneabilità delle acque e la pulizia delle spiagge in modo che l’estate dei cittadini sia meno afosa? Chi doveva e deve intervenire affinché il famigerato depuratore di Cuma e gli altri depuratori disposti sul litorale flegreo/casertano purifichino davvero le acque fognarie prima che si riversino in mare con il loro carico di veleni rendendo il mare una fogna a cielo aperto?

Con quale criterio si vuole investire a commissario chi ha già fallito in un simile ruolo e la regione da lui governata è sempre più in agonia?

vinicio caliendo 28.07.09 09:25| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Grillo del Medio Campidano.

Mi chiamo Gian Paolo Marcialis. Sono nato nel 1949 a Villacidro dove risiedo. Fino al 2006 sono stato insegnante elementare. Sono giornalista pubblicista.
Premetto che non ho mai avuto la tessera di alcun partito, anche se mi sono sempre collocato, per sensibilità e cultura, nell’area della sinistra. Deluso dalla grave crisi attraversata dalla sinistra italiana, decido di iscrivermi al PD per cercare di fare qualcosa come militante, lavorando in una struttura organizzata qual è quella del partito.
Pertanto esprimo questo desiderio a un mio amico inserito attivamente nel partito, chiedendogli cosa avrei dovuto fare per ottenere la tessera. Carlo Nesi (così si chiama) mi rassicurò dicendo che avrebbe fatto tutto lui e infatti il 21 luglio mi telefona chiedendomi di farmi vedere e di portare 15 € come quota di iscrizione. Compila una scheda e la tessera con i miei dati, mi fa apporre due firme, verso i 15 €, e i consegna una ricevuta e la tessera.
Passano 2 (due) giorni. La mattina del 23 luglio mi richiama e mi comunica che, per ordini venuti dall’alto della locale sezione, la mia iscrizione è da considerare annullata: devo restituire la scheda di iscrizione e la tessera e mi verranno restituiti i 15 €. Mi incontro pertanto con Carlo e gli rendo la ricevuta, ma non la tessera che trattengo per “ricordo”. Mi rende i 15 € di quota.
Così finisce la mia carriera di iscritto al PD, sezione di Villacidro. E’ durata la bellezza di un giorno e mezzo scarsi.
La motivazione è stata che io sarei un facinoroso, un sovversivo che ha spesso criticato il partito e quindi non merito di farne parte. Ha prevalso la logica della prevaricazione e della paura. Come ammonisce un proverbio sardo: cuaddu friàu, sa sedda si tìmidi [cavallo piagato, ha paura della sella...].


Gian Paolo Marcialis 25.07.09 14:08| 
 |
Rispondi al commento

Come può una chiesa pedofila , 8 permil-ofila bachettare um premier cattofilo e puttanofilo?

tonno al ragù 25.07.09 11:43| 
 |
Rispondi al commento

So benissimo quali e quanti problemi ci siano nell'Italia da me lasciata qualche anno fa per fatti miei ma anche per non avevo nessuna voglia di condividere il suolo calpestato dal nano malefico.
Terra scelta la Grecia, non male, poi della politica greca non mi interessa niente.
Ma ciò che scopro da qualche tempo non mi piace per niente, quello che sta facendo la polizia greca ai profughi afgani di Patrasso che incautamente cercano di raggiungere l'Europa nascondendosi e spesso morendo,nei camion diretti in Italia. Spesso vado a Trieste e li vedo, povere creature, anche ragazzini di 8 anni, fatti scppare dalle famiglie,se presi dalla polizia greca trattati come bestie, che già sono trattate poco bene avvelenate e nascoste, chissà che non si usi lo stesso trattamento, l'importante è che i turisti non vedano,altrimenti addio economia.
Potete vedere i video sul sito Polizia Greca profughi afgani. Che peccato, si stava così bene qui, gente accogliente ed aperta, ora non più molto, fatto salvo che come turisti sarete accolti benissimo e vi mostreranno la bella facciata da cartolina. Ma non vi risponderanno mai sul reale stato delle cose. Scusa Beppe so che ne hai abbastanza dei c..tuoi,ma mi sembrava civile segnalare una violazione dei Diritti Umani

daniela apollonio 25.07.09 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe le volevo chiedere se sarà possibile sottotitolare i vostri video compresi quelli di Travaglio in inglese perchè è giusto che tutto il mondo sappia cosa succede in italia.
Grazie

Renna Marco Commentatore in marcia al V2day 24.07.09 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Una persona un giorno mi disse che molte volte è difficile accettare certi eventi,ma purtroppo il destino non ha padroni.In questo caso mi sembra che anche il destino abbia avuto un padrone,questo paese ha permesso anche questo......

Gino U., Foligno Commentatore certificato 23.07.09 23:01| 
 |
Rispondi al commento

Sul canale Rai Storia, domenica 19 luglio ho visto il programma di Minoli "La storia siamo noi" sulla strage di Via D'Amelio. La cosa interessante è che in audio la vedova di Borsellino ha detto che suo marito, consapevole che il suo assassinio era solo una questione di tempo, spesso, deliberatamente, andava a comprare il giornale senza scorta (senza la quale normalmente non muoveva un passo); lo scopo era di mandare un messaggio preciso a chi aspettava il momento buono per l'esecuzione: risparmiate almeno i ragazzi della scorta. Il messaggio non è arrivato o forse sparargli sarebbe stato troppo poco eclatante... o forse scombinava troppi piani dettagliatamente ed accuratamente preparati. Come mai ai funerali della scorta la calca travolse Scalfaro e Parisi e le altre alte cariche dello Stato? Perché tutti sapevano che lo Stato, dimostrando la propria assenza (o, ancora peggio, la connivenza con cosa nostra) non riuscendo a difendere i suoi servitori -non con altre scorte ma con mezzi politici e sociali, coi servizi segreti, ecc.- non era neanche degno neppure di andare al loro funerale. Vox populi, vox Dei.

Doriana C., Milano Commentatore certificato 23.07.09 15:28| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=NhK6S_qQXG0 <- in memoria di Paolo Borsellino e Giovanni Falcone

Donato Malangone 22.07.09 14:40| 
 |
Rispondi al commento

Essere contigui alla mafia, con atteggiamenti o omissioni, serve alla stessa per annidarsi nei gangli dello Stato e impossessarsene. Allo stesso modo chi vota brogliusconi, legge i suoi giornali, guarda le sue TV o compra i suoi prodotti, è organico a mafia e P2. Saluti

A proposito di Democrazia dal basso, ogni volta che sento i discorsi da bar, da pianerottolo o da ufficio, mi vengono i brividi e mi chiedo come facciamo ad esserlo ancora, una Democrazia. Quello italiano è uno dei popoli più sottosviluppati del mondo. Saluti sconcertati

Io credo che un partito debba fare della propria organizzazione esattamente quello che gli garba, senza chiedere permessi a saltimbanchi o a comici. Se poi questo lo porta al fallimento o al successo, sono fatti solo suoi. A criticare ad oltranza spesso si sbaglia. Saluti

ivan IV Commentatore certificato 21.07.09 16:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oliviero Beha
Il futuro nel passato

Abbiamo la testa piena delle immagini del primo uomo (sarà vero?) sulla luna, del piede di Amstrong, di Aldrin, del “palo” Collins. E dello Stagno giovane. Per un giorno, due, tre, poi spariranno come un file archiviato in attesa del prossimo anniversario. Sembra il futuro ed è il passato, un passato di 40 anni fa, rimugino simulando intelligenza tra me e me.
E poi mi domando: ma che altro futuro nel passato mi circonda e mi rende atrabiliare? Vediamo: è futuro nel passato chi si candida come leader del Pd, un partito nato sulle ceneri delle intercettazioni telefoniche sulle scalate bancarie e sulla rimozione di Clementina Forleo come fosse un’auto in mezzo alla strada (della politica)? E’ futuro Bersani con D’Alema a cassetta, è futuro Franceschini che aveva dichiarato di voler traghettare per alcuni mesi e ora intende far da Caronte professionista, è futuro Veltroni che intende occuparsi di droga, di cocaina connection, con lo stesso piglio che aveva quando voleva andarsene in Africa (a proposito, in Africa si smista la droga, forse riesce a fare le due cose…)? Ed è futuro B con le D’Addario come categoria, una roba a metà tra il triclinio del basso impero romano e i Blues Brothers, che immagino in una vestaglia damascata di bugie? E’ futuro la stampa che quasi tutto ignora e tutto strumentalizza e scolorisce così che si capisca sempre meno e soltanto a senso unico? No, è passato, passato, passato. Che non passa. Passiamo noi (sarà l’età…)

da Masada 957

clicca il mio nome

viviana v., Bologna Commentatore certificato 21.07.09 12:53| 
 |
Rispondi al commento

A montecitorio ci sono i mafiosi politici che sono nascosti in mezzo ai buoni politici gli altri mafiosi che hanno commesso le stragi sono nientemeno operai di questi mafiosi politici che stanno al potere, se avete notato quando vengono catturati diventano pentiti mafiosi e quando vengono processati hanno pure la scorta e fanno la bella vita protetti,domandatevi perche' il governo e la magistratura non li consegna al popolo, se lo farebbe ci pensara' la gente a far giustizia contro questi assasini altro che scorta e protezione!!

Marco B. 21.07.09 06:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

grande beppe. grazie. ieri mi sono sentita importante in via D?Amelio hò vegliato PAOLO BORSELLINO e insieme ad altri venuti da quasi tutte le regioni d'italia qualcuna anche dall'estero non abbiamo permesso che avvoltogli disturbassero il sonno di PAOLO BORSELLINO .

ANGELA L., ROMA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.07.09 01:09| 
 |
Rispondi al commento

BUON COMPLEANNO BEPPE !!!!!!

D I C U O R E !!!!!!

simone t., firenze Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.07.09 00:39| 
 |
Rispondi al commento

beppe a questo punto non resta che tu fonda un partito...tu non immagini quanti iscritti avrai!!

elena b., Viadana MN Commentatore certificato 20.07.09 23:51| 
 |
Rispondi al commento

sono da anni che cerco di capire -dietro la grande perdita di due eri - però è facile capirecome gli italiani non li meritavano questi grandi uomini-vergognati tu che hai preso il libro rosso -pentiti-pentiti-pentiti- pentiti-
Non vorrei essere malpensante come è possibile però che due grandi PAOLO e GIOVANNI- i quali hanno saputo capire ed interpretare i pensieri dei più grandi mafiosi-alla fine - specie Paolo ha scritto tutto in un'agenda e non ha pensato di lasciare una copia di quei manoscritti a qualcuno a lui caro o in qualche posto di facile riperimeto- Non vorrei pensare che i suoi familiari stanno umnascondendo tutto umiliando più di quanto abbia fatto lo stato Italiano la memoria di G.e P.

maganuco 20.07.09 22:54| 
 |
Rispondi al commento

io mi VERGOGNO di essere italiano perche abbiamo permesso tutti noi la morte di uomini cosi che tristezza

francesco silenzio Commentatore certificato 20.07.09 21:44| 
 |
Rispondi al commento

Io vedo tanti liberi pensanti, alcuni anche onesti
ma non ottenrete nulla di verità perchè siete sulla cattiva strada, ma c' è un modo per fare giustizia:

Se il partito di rifondazione comunista di Diliberto prendera il 10 - 15 % vi accorgerete che
le cose cambieranno, Perchè ?
Se sapreste rispondere a questa domanda non sareste più torturati da tanti interrogativi.
Il motivo è Politico, Spirituale, Mafioso non è
alla portata di tutti, chi sa tace perchè corrotto
o non può, ma a che vi serve la verità se conoscete la medicina ? Prima guaritevi poi capirete.

G.G. 20.07.09 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Associazione di idee, niente di più!
Quando vedevo il Don Paolo Turturro in televisione il mio "Paleontologo" cervello mi faceva pensare: "Questo non ha la faccia di prete antimafia. Cosa nasconde dietro questa “facciata”?
Il 18 Luglio (due giorni fa), forse, mi è stato chiarito.
Pedofilia: condannato don Turturro
Spesso, quando i tg trasmettevano le riunione del Csm, e vedevo il suo vicepresidente, Nicola Mancino, affondato nella sua poltrona mi domandavo: “Questo non ha la faccia di… ‘Usciere’ del Consiglio Superiore della Magistratura”! Cosa ci fa lì?
Andavo a vedere cosa aveva fatto nel suo ‘luminoso’ passato e leggevo: “Durante il suo mandato (di Ministro dell’interno) fu approvato il 42-bis, che stabilì condizioni di carcere duro per i boss mafiosi”… È altro ancora!
Non sono laureato, tantomeno in Paleontologia” ma, non credo che ci voglia una laurea per leggere “certi libri semi aperti”!... Cosa si nascondeva dietro quella ennesima “guerra alla Mafia”?
il 1° Luglio del 1992 Borsellino va a trovare Il Ministro dell'Interno dal 1992 al 1994 e il 19 dello stesso mese è stato trucidato con la sua scorta Strage di via D'Amelio!

“Aiutiamo l’on. Nicola Mancino a ritrovare la memoria”.
http://www.facebook.com/group.php?gid=44572891273

Alfredo Riolo 20.07.09 17:22| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe comico se la caduta di berlusconi avvenisse per iniziativa del PD… no, non il partito democratico ma Patria D’Addario… qui le registrazioni con berluscazz http://espresso.repubblica.it/dettaglio/silvio-e-patrizia-ecco-gli-audio/2104806&ref=hpsp

giampiero papini, Firenze Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 17:04| 
 |
Rispondi al commento

x Carlo Alberto Poletti
Forse dici cose giuste,ma non c'e' nessuna scusante per un maleducato.porco come te, che si permette di bestemmiare nel blog.
Ti premetto che sono agnostico,per cui la mia non e' una ragione di religione;e' una ragione di EDUCAZIONE e fino che ci saranno persone cosi,anche se stanno dalla mia parte,sono sempre stronzi.
Comunque mi meraviglia veramente,il fatto che nessuno ti ha bannato.
Chiedi scusa (non a me) e dialoga come fanno le persone serie

adriano p 20.07.09 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono persone come Paolo Borsellino, Giovanni Falcone, Giorgio Ambrosoli, e tanti altri che non ci sono più, di cui siamo orgogliosi.
Ci sono altre persone (poche) che hanno la capacità di infondere speranza.
Ce ne sono altre ancora che, solo a sentirne il nome, ci provocano ripugnanza.
Nicola Mancino: se fosse un uomo si sarebbe ritirato da tempo a vita privata. Ho detto: se fosse.......

Anna Maria Landriani 20.07.09 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Cettina

senti che sveglia cool nello spazio...

http://www.msnbc.msn.com/id/21134540/vp/3677250#31981581

carolina b. Commentatore certificato 20.07.09 15:18| 
 |
Rispondi al commento

"""""
Ma per quanto tempo, per quanti giorni ancora ci tortureranno i cosiddetti con la farsa dell'atterraggio sulla luna?

Non sarebbe più intelligente, sempre che non si sia trattata di una farsa, farci sapere quali sono i vantaggi che ne abbiamo ricavato?

A porposito ...... l'esperimento del CERN che fine ha fatto? Lo stanno continuando in silenzio o lo hanno bloccato?
C'è un nesso tra gli esperimenti del CERN e i cambiamenti climatici?

BoH!
cettina d., isola
"""""
------------------------------------------------

Farsa?

Vantaggi che ne ABBIAMO ricavato?

Perche', forse che paghi tu il tutto?

BoH!

Se ti rompono, cambia canale.

50 Stelle (50-stars) Commentatore certificato 20.07.09 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Scusate OT.

Rai ha rotto l'alleanza satellitare con Sky.

Rai ha deciso di non accettare i 125 milioni di euro di Sky per la messa in onda del pacchetto RaiSat.

Chi ne esce vincente è Berlusconi, visto che dal 31 luglio Rai e Mediaset inaugureranno la piattaforma satellitare congiunta TIVUSAT.

Da fine mese i clienti Sky dovranno per forza individuare altre strade per godere dell'offerta Rai.

Così il nano finalmente ce la fatta !

Ora che si è appropriato anche di raisat potrà sferrare un ulteriore attacco all'unica tv che gli sta facendo concorrenza reale nel fatturato, e nei tg.

La risposta berlusconiana agli articoli del Times e del Sunday Times.

Lo psiconano si riempie la bocca con l'aumento delle offerte televisive del digitale terrestre, dimenticando di dire che devono far parte della sua galassia televisiva.

Le nomine Rai di berlusconi producono ulteriori effetti, dopo i disastrosi tg1 trasmessi da menzognini ( detto scodinzolini ).

Giorgio O. Commentatore certificato 20.07.09 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Sto ancora ridendo sulla battuta di Ed

caffé e bar sindona!!!!!!!!!

ma che robe strane usate gente???

carolina b. Commentatore certificato 20.07.09 15:05| 
 |
Rispondi al commento

Riina afferma che i mandanti dell'assassinio di Falcone ( come di tanta altra gente scomoda ) sono da cercare più in altro, in chi gestisce gli appalti, quindi implicitamente si riferisce ai politici ed alle grandi imprese che poi subappaltano i lavori alle imprese mafiose. Ogni uomo ha in sé la verità che gli consente di comprendere il bene ed il male ed entrare nelle proprie colpe che torneranno come in booerang su questa gente e sui loro figli se non si ravvedono essi stessi. Bisognerebbe rivolgersi ai figli se i padri non sanno più quello che fanno affinché si liberino almeno essi da quel male profondo che è la mafia, la camorra la criminalità organizzata a servizio del potere il cui unico scopo è l'accumulo di ricchezza e di potere contro gli altri uomini, spesso schiavizzati, terrorizzati, uccisi, espropriati dei loro beni, dei loro diritti, dei loro sogni, della loro felicità, della loro famiglia, dei loro figli quando diventano criminali o drogati o poveri senza sogni perché un potente glieli ha rubati. Occorre combattere per i sogni dei nostri figli perché la natura intrinseca dell'uomo è l'amore. L'amore verso la madre, il padre, la moglie, i figli la famiglia, glia amici cari, gli allievi. Senza amore un uomo non è un uomo e qualsiasi progetto nan ha basi e affonda. Dobbiamo ritornare ad amare e liberare per noi ed i nostri figli il mondo dall'economia criminale, far vergognare questa gente davanti a tutti e sperare che i loro figli crescano sani affinché il male non si rirpoduca. Assassini, torturatori, gente senza Dio e senza amore il cui unico scopo nella vita è tiranneggiare e che presto si troveranno soli davanti a Dio, davanti alla morte, dovendo giustificare inutilmente i loro crimini, perché mentre potranno ingannare gli uomini, non potranno ingannare Dio e qualunque altra entità in cui credono.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 20.07.09 15:00| 
 |
Rispondi al commento

PAOLO BORSELLINO E L'ECQUIVOCO DI FONDO.
Istituto Tecnico Professionale di Bassano del Grappa 26/01/1989

"L'equivoco su cui spesso si gioca è questo: si dice quel politico era vicino ad un mafioso, quel politico è stato accusato di avere interessi convergenti con le organizzazioni mafiose, però la magistratura non lo ha condannato, quindi quel politico è un uomo onesto. E NO! questo discorso non va, perché la magistratura può fare soltanto un accertamento di carattere giudiziale, può dire: beh! Ci sono sospetti, ci sono sospetti anche gravi, ma io non ho la certezza giuridica, giudiziaria che mi consente di dire quest'uomo è mafioso. Però, siccome dalle indagini sono emersi tanti fatti del genere, altri organi, altri poteri, cioè i politici, le organizzazioni disciplinari delle varie amministrazioni, i consigli comunali o quello che sia, dovevano trarre le dovute conseguenze da certe vicinanze tra politici e mafiosi che non costituivano reato ma rendevano comunque il politico inaffidabile nella gestione della cosa pubblica. Questi giudizi non sono stati tratti perché ci si è nascosti dietro lo schermo della sentenza: questo tizio non è mai stato condannato, quindi è un uomo onesto. Ma dimmi un poco, ma tu non ne conosci di gente che è disonesta, che non è stata mai condannata perché non ci sono le prove per condannarla, però c’è il grosso sospetto che dovrebbe, quantomeno, indurre soprattutto i partiti politici a fare grossa pulizia, non soltanto essere onesti, ma apparire onesti, facendo pulizia al loro interno di tutti coloro che sono raggiunti comunque da episodi o da fatti inquietanti, anche se non costituenti reati."

Indignato Cittadino (indignato60) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 14:52| 
 |
Rispondi al commento

di Gianni Lannes


La legge non è uguale per tutti, almeno in Italia. Nel governo Berlusconi siedono mafiosi, piduisti, razzisti e analfabeti di ritorno. Berlusconi e Bossi docet: vero Dell’Utri? La scarsa informazione ancora libera rischia l’imbavagliamento o in alternativa le manette da un momento all’altro. E i cittadini? Sonnecchiano, imbambolati dal consumismo. Non possiamo criticare civilmente le alte cariche dello Stato; loro, almeno alcuni “minus habens” possono insultarci a piacimento senza alcuna conseguenza penale. Non abbiamo diritto a scegliere liberamente il nostro rappresentante in Parlamento e siamo trattati alla stregua di un branco di ebeti ai quali si chiede di apporre semplicemente una x sui prescelti dai boiardi di turno. Non abbiamo diritto ad un lavoro in condizioni di sicurezza e con contribuzioni dignitose. Dobbiamo pagare energia ed acqua a prezzi da usura e siamo obbligati a finanziare con il famigerato contributo involontario “Cip 6” inceneritori di rifiuti, ovvero cancrovalorizzatori e con essi malattie e morte certa. Non possiamo opporci a che discariche nocive ammorbino l’ambiente in cui crescere i nostri figli. Ed ora è di nuovo il turno - stabilito a tavolino dai soliti prenditori - di pericolose ed inutili centrali nucleari. Il tutto condito, pardon, coperto dal segreto di Stato (decreto promulgato il 1 maggio 2008: grazie Prodi!). I nostri risparmi e con essi il nostro futuro, la nostra casa, la nostra (futura) pensione sono alla mercè di speculatori senza scrupoli, “in primis” le banche, usuraie legalizzate. Non siamo neppure liberi di affrontare con dignità e senza dolore la morte - grazie anche alle continue ingerenze affaristiche del Vaticano (vero “Natzinger”?)

>>>>>>> cont. http://www.italiaterranostra.it/

Gianni Rosa Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Ma per quanto tempo, per quanti giorni ancora ci tortureranno i cosiddetti con la farsa dell'atterraggio sulla luna?

Non sarebbe più intelligente, sempre che non si sia trattata di una farsa, farci sapere quali sono i vantaggi che ne abbiamo ricavato?

A porposito ...... l'esperimento del CERN che fine ha fatto? Lo stanno continuando in silenzio o lo hanno bloccato?
C'è un nesso tra gli esperimenti del CERN e i cambiamenti climatici?

BoH!

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 14:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ALBANESE UCCISO A GENOVA: AVEVA COLLABORATO CON I MAGISTRATI.

GENOVA - L'albanese ucciso nella notte per strada a Genova Ilir Krypi era uno dei sette arrestati nel febbraio scorso nell'ambito di un'inchiesta condotta dal sostituto procuratore della Direzione investigativa antimafia, Andrea Canciani, sul traffico di cocaina e cellulari per i detenuti nel carcere di Marassi, che aveva fatto finire in cella anche un agente della polizia penitenziaria e due pregiudicati calabresi in odore di 'ndrangheta'. Krypi era stato l'unico a parlare davanti al giudice per le indagini preliminari Roberto Fucigna, seppur con una posizione marginale, dicendo di non sapere per il tramite di chi sarebbe dovuto entrare il telefono cellulare nelle celle. Tra gli altri arrestati, oltre a Krypi e all'agente della polizia penitenziaria Antonio Ierardi, di 34 anni, c'erano anche gli albanesi Blerim Graci, di 30 e Dritan Dedja, di 26; Francesco Muzio, di 35 e i calabresi Giuseppe e Nicodemo Macrì, di 36 e 44 anni. In particolare, Nicodemo Macrì era stato condannato in primo grado per aver gambizzato l'ex campione europeo di pugilato Francesco Dell'Aquila, davanti al night club Mosche Bianche a Genova. Sulla base del contesto che emerge la Casa della legalità di Genova parla di un'"esecuzione mafiosa" e auspica "una decisa azione di risposta dello Stato affinché vengano individuati esecutori e mandanti dell'omicidio, perché la sola percezione che tale esecuzione possa essere avvenuta per 'chiudere la bocca' potrebbe avere effetti devastanti". (ansa)

===============================

Non vedo, non parlo e non sento.

Le regole della mafia sono queste, chi le disattende, muore.

Non tutti sono "eroi alla Mangano"!

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 14:27| 
 |
Rispondi al commento

le sue tivvù la sua vita
niente tivvù niente vita

nello giubini 20.07.09 14:24| 
 |
Rispondi al commento

MOLFETTA. E se Azzollini dovesse scegliere?

Molfetta- Torna d'attualità la questione dei "doppi incarichi" all'interno del Parlamento italiano. Questione che coinvolge come tutti sanno anche il Sindaco Senatore di Molfetta, nonché Presidente della Commissione Bilancio del Senato, Antonio Azzollini (meglio noto agli internauti per lo sfogo in arabo arcaico in pieno consiglio comunale contro le donne in giunta - V. http://www.youtube.com/watch?v=4P1J9sPXYUw e per la sentenza del Consiglio di Stato che ha obbligato il recalcitrante Sindaco Senatore Presidente a nominare una donna in giunta) che, assieme ad altri dieci colleghi del Popolo della Libertà, è citato in un articolo pubblicato dal quotidiano Il Tempo e che di seguito riportiamo, non senza rammentare, che il Sindaco Senatore è già al suo secondo mandato di Sindaco e contestualmente di Senatore.

Undici. Come i giocatori di una squadra di calcio. Anche loro sono abituati a scendere in campo, come fa il loro capo, ma, se lo fanno, non è certo per rincorrere un pallone. Nonostante questo però, come sta accadendo per il Milan, pure questo gruppetto, sembra dare qualche preoccupazione al presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi.

Ma chi sono? Sono il team parlamentare del Pdl meglio conosciuto come "Quelli del doppio incarico". Sette deputati e quattro senatori, tutti, per l'appunto, eletti nelle liste del grande partito di centrodestra che oltre ad essere parlamentari siedono anche sulle prestigiose poltrone o di presidenti di Provincia o di sindaci di città che abbiano più di 20mila abitanti.

Segue su....

http://www.ilfatto.net/index.php?option=com_content&view=article&id=5031:molfetta-e-se-azzollini-dovesse-scegliere&catid=36:Politica&Itemid=57


Falko Rosso 20.07.09 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Ginecologo vip, bimbi felici con mamme a casa fino a 2 anni. (ing)

Il ginecologo è un vip, vive in un mondo di vip, quindi ignora gli aspetti reali della vita, pertanto:

- se la mamma è una vip affiderà il suo bimbo ad una baby sitter e non si dedicherà a lui;

- se la mamma è una semplice lavoratrice, non potrà stare a casa con il suo bimbo neanche quando avrà 20 anni, poichè hanno portato l'età pensionabile a 65 anni anche per la donna.
Il bimbo non potrà usufruire neanche della nonna che lavorerà fino a 65 anni.

- se la mamma non lavora, con i chiari di luna e la mancanza di lavoro che c'è per adesso, il bambino avrà una mamma a casa si, ma stressata e nervosa, quindi, la felicità del bimbo andrà a farsi benedire.

Ma i ginecologi vip su quali campioni fanno i test?

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 14:15| 
 |
Rispondi al commento

finchè continuiamo ad andare a votare per il sistema vigente(centro) che va a destra e a sinistra a seconda delle opportunità oppure votiamo per una sinistra che non è sinistra(vedi fassino,D'alemma,rutelli,franceschini,... ecc)e non nasce un partito onesto(forse di pietro) fra persone oneste,quelle che lavorano e tirano a fine mese con fatica,non quelle che si lamentano che 290 euro giornalieri sono insufficienti,non si andrà da nessuna parte,Ormai la mafia non ha più bisogno di ammazzare nessuno(politici o giornalisti) sono già inseriti nella cosa pubblica e fanno quello che vogliono.
I berlusconiani ed il loro capo supremo sono la dimostrazione di ciò.
IL parlamento è al loro asservimento.Dispiace che molti coglioni gli abbiano dato il voto.
Bisogna chiamare quelli che non vanno a votare e sono molti,nessuno infatti ne parla di quelli ,come me si sono rotti i coglioni di andare a votare perchè il diritto e dovere di farlo è terminato da molto tempo;da quando Berlinguer parlava di morale.
Oggi è immorale parlare di leggi razziali,di leggi ad personam,di denaro rubato alla pubblica amministrazione ecc. ...oggi è difficile parlare di "morale" e se uno ne parla lo definiscono giustizialista o qualunquista.
Se va avanti così mi sa tanto che dovremo tornare ai monti per fare resistenza....resistenza, come disse non molto tempo fa un noto magistrato.
Saluti a tutti e buon lavoro.

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 20.07.09 14:11| 
 |
Rispondi al commento

« L'equivoco su cui spesso si gioca è questo: si dice quel politico era vicino ad un mafioso, quel politico è stato accusato di avere interessi convergenti con le organizzazioni mafiose, però la magistratura non lo ha condannato, quindi quel politico è un uomo onesto. E NO! questo discorso non va, perché la magistratura può fare soltanto un accertamento di carattere giudiziale, può dire: beh! Ci sono sospetti, ci sono sospetti anche gravi, ma io non ho la certezza giuridica, giudiziaria che mi consente di dire quest'uomo è mafioso. Però, siccome dalle indagini sono emersi tanti fatti del genere, altri organi, altri poteri, cioè i politici, le organizzazioni disciplinari delle varie amministrazioni, i consigli comunali o quello che sia, dovevano trarre le dovute conseguenze da certe vicinanze tra politici e mafiosi che non costituivano reato ma rendevano comunque il politico inaffidabile nella gestione della cosa pubblica. Questi giudizi non sono stati tratti perché ci si è nascosti dietro lo schermo della sentenza: questo tizio non è mai stato condannato, quindi è un uomo onesto. Ma dimmi un poco, ma tu non ne conosci di gente che è disonesta, che non è stata mai condannata perché non ci sono le prove per condannarla, però c’è il grosso sospetto che dovrebbe, quantomeno, indurre soprattutto i partiti politici a fare grossa pulizia, non soltanto essere onesti, ma apparire onesti, facendo pulizia al loro interno di tutti coloro che sono raggiunti comunque da episodi o da fatti inquietanti, anche se non costituenti reati. »

(Paolo Borsellino, Istituto Tecnico Professionale di Bassano del Grappa 26/01/1989)

wiki

carolina b. Commentatore certificato 20.07.09 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Liliana
L'intero articolo sul Fight club è mio e lo leggi tutto insieme sul Masada dallo stesso titolo cliccando il mio nome

Fight club è un libro del 1999 di Chuck Palahniuk,da cui è stato tratto un film diretto da David Fincher, io ne ho fatto un sunto e un riadattamento alla nostra situazione attuale. Le citazioni tra virgolette sono frasi tratte dal film
Ho visto il film per caso e mi ha destato un profondo interesse. Credo valga la pena di vederlo.
Possiamo paragonare le nostre attuali schermaglie agli incontri di boxe clandestini? Possono servire a catalizzare la nostra profonda rabbia verso un obiettivo superiore che incida sul Sistema?
Io sono contraria alla violenza ma qualcosa è da fare
E' ormai fuor di dubbio che i partiti servono solo a un costante assassinio del paese
Tutti i partiti noti si basano sul Sistema Nessun partito intende realmente attaccarlo Essi ne sono filiazioni, se ne nutrono e lo nutrono
Da un sondaggio risulta che il 49% degli italiani conosce la politica solo dai tg, solo il 6% si informa di politica sul web, il 51% ha sfiducia in tutti i partiti e ritiene che non ci sia differenza tra loro e un altro 31% ritiene che i partiti facciano solo i loro interessi e non i nostri. Tuttavia più del 51% continua a credere che B governi bene il paese. Ora i casi sono due:
o gli scontenti stanno tutti a sx e nel centro e chi vota B è contentissimo di farlo e se le cose stessero così tutto quello che fanno D'Alema, Veltroni, Franceschini e Bersani è controproducente
oppure B non piace a più di metà degli italiani ma troppi lo votano lo stesso perché: sono dei somari, degli evasori(gioiellieri, e ristoratori denunciano meno dei pensionati), dei cattolici blasfemi, camorristi, delinquenti incalliti, tossici o narcotrafficanti, persone che ci guadagnano da ogni legge di Tremonti su rientri di capitali sporchi, condoni, prescrizioni e depenalizzazioni. Il che vorrebbe dire che questo paese è formato per metà d afiori di farabutti

fai te

viviana v., Bologna Commentatore certificato 20.07.09 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Paolo Borsellino, cosi Vicino, Cosi Lontano, Lui Sapeva , Sapeva Troppo, e in Italia chi sa dura poco, è la legge della Mafia, Lui Faceva, senza clamori,perchè usava la sua forza, L'amore Per un'Italia che voleva Libera, Pulita, Fiera, Ecco il Ringraziamento che gli hanno dato Al Potere...W l'Italia Liberata!Grazie Giudice Paolo Borsellino, Grazie di Cuore.......

Luciano B., Verona Commentatore certificato 20.07.09 14:07| 
 |
Rispondi al commento

Prendendo spunto da questo editoriale e sopratutto dal video con l'intervista di Paolo Borsellino ho scritto un articolo sulle mafie italiane.
http://falsenotizie.blogspot.com

Luca Borsetta

Luca Borsetta, Gallarate Commentatore certificato 20.07.09 14:06| 
 |
Rispondi al commento

Al sud qualcosa si muove...

riina da messaggi in codice...

la giunta siciliana azzerata e ricostruita(lombardo), messaggio in codice...

rispunta il partito del sud (miccichè e lombardo), altro messaggio in codice ...

il partito del sud, mi pare già di averlo sentito questo nome,

sarà lo stesso partito (voluto dalla mafia) che era dietro l'operato e che fece uccidere salvatore giuliano ?

sarà lo stesso partito che nacque subito dopo la lega come lega del sud(lombardo)?
e che poi si tramutò in grossa parte nella forza italia di dell'utri?
e dalla quale si ristaccò come movimento per l'autonomia MPA (lombardo)?
e che ha ereditato da totò vasa-vasa la presidenza della regione sicilia?

tutti messaggi in codice e unidirezionali...

Palermo chiama nano... rispondi nano...

intanto il nano si chiude in villa,
annuncia pellegrinaggi,
cerca casa a l'Aquila....

nano, faresti meglio a cercare casa a S.Elena.

Peppe Z., Ragusa Commentatore certificato 20.07.09 14:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che sconcerto, che vergogna!
In questi giorni tutti dietro alle notizie della riapertura del processo per la strage di via Damelio, tutti ad ascoltare addirittura le parole di Riina.
Ma perché non lo sapevamo già tutti che Borsellino era stato ucciso dallo Stato?
Ma anche i telegiornali pieni di speciali sull'allunaggio.
Ma perché non lo sappiamo tutti che gli americani sulla Luna non ci sono mai stati?
Benvenuti nella disonestà globale.

Fulvio L., Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 13:59| 
 |
Rispondi al commento

scaricatele perchè non credo che ci resteranno molto

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/silvio-e-patrizia-tutte-le-intercettazioni/2104809

settore 7 Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Il fascista Alemanno, ex picchiatore nero, vuole intestare una via di Roma all'eroe craxi, fuggito di nsascosto per non finire in galera a scontare le sue colpe di ladro.
veltroni , rilancia, lo considera una grande innovatore della politica , innovatore del ricatto politico con il 10 % , il ricatto per i posti al governo, in CGIL, nell'Aziende, ovunque, e poi i soldi , le tangenti, i viaggi con i nani e le ballerine , il craxismo, i ladri, i corrotti, Veltroni fa bene ad esserti dimesso, ora fammi un favore, vattene a nascondere, magari ad Hammamet, sii coerente una volta nella tua sciocca vita.

cesare beccaria Commentatore certificato 20.07.09 13:58| 
 |
Rispondi al commento

(((((((BERLUSCONI : "VOGLIO UNA RIVOLUZIONE, CANDIDARE RAGAZZE E RAGAZZE". E BRAMBILLA CHIEDEVA IL BOOK)))))))

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO QUI (CON VIGNETTA DELLA BRAMBILLA):

http://www.francarame.it/node/1178

L'intervista. Il racconto di Vernola, escluso dalle europee:
tra le candidate-sexy c'era anche Patrizia D'Addario. Le foto dovevano valorizzare il lato estetico delle aspiranti europarlamentari
di ANTONELLO CAPORALE - da Repubblica: E' il suo ultimo giorno da eurodeputato. Raccoglie le sue cose, prima dell'addio a Strasburgo. Marcello Vernola, pugliese e figlio di papà (dc, ministro dei Beni culturali) si è reso protagonista di una plateale contestazione a Berlusconi dopo non essere stato ricandidato. Superlativo il ricordo che ha affidato ai giornali delle ragioni che - a suo avviso - hanno interrotto la brillante carriera politica. Secondo Vernola, Denis Verdini, coordinatore del partito, alle sue rimostranze per l'ingiustizia che stava per subire, gli domandò: "Tu mica c'hai le poppe?".
Verdini ha smentito.
"Ho buona memoria e ricordo anche che con una nota di colore - quasi a rincuorarmi - riferì che quando si tenne quello stravagante seminario politico per belle donne, sua moglie gli avesse chiesto di tornarsene a casa: "Oramai che ci fai lì?"".
Chiunque potrebbe dire che lei parla per vendicarsi.
"Chiunque ha delle responsabilità in quel partito sa che io dico la verità. Il senatore Quagliariello e il ministro Frattini mi confidarono le loro perplessità a tenere lezioni di politica a una platea così originale ed eccentrica".
Le cui fila era stato chiamato in qualche modo a infittire. .....CONTINUA QUI:

http://www.francarame.it/node/1178

GRAZIE BEPPE!

Fabio Greggio Commentatore certificato 20.07.09 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Il fatto che ieri abbiano sabotato il discorso di Gioacchino Genchi in Via D'Amelio, bloccando lo streaming da C6.tv, è la prova che Genchi dice la verità sulle stragi del 1992.

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 13:56| 
 |
Rispondi al commento

non dobbiamo dimenticare che BERLUSCONI è l`italiano!!!!!!!!!
questa è la realtà.fintanto le sue tv vanno a mille,nessuno mi può smentire

nello giubini 20.07.09 13:56| 
 |
Rispondi al commento

oggi è 20 luglio,
vorrei che ricordassimo tutti Carlo, assassinato dallo stato, morto durante il g8 di Genova 2001.
nessuno ha sprecato una parola, ma io che ero là quel giorno non devo dimenticare.

milva di vita 20.07.09 13:55| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

OPSS.....

Silvio e Patrizia, tutte le intercettazioni

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/silvio-e-patrizia-tutte-le-intercettazioni/2104809

settore 7 Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 13:50| 
 |
Rispondi al commento

grillo tienici piu' aggiornati sulla vicenda segreteria-pd....hai vsto quanto interesse a sucitato il post che annunciava la tua partecipazione alle votazioni primarie per il posto di segretario del pd..
siamo TUTTI ansiosi di sapere e di vederti li a spaccare tutto....sfascia tutto quell'inutile ciarpame corrotto e schifoso...quei maledetti che ci rovinano la vita costringendoci pagare tasse e cazzate varie in proporzioni del 30-50 se nn 70 % dei ns guadagni ,mentre ai ricchi prendono l'1% ,che e'= alla soglia permessa dal falso in bilancio dopo la legge paraculo numero 27...

Sbattunfac Cialcazzo, Nocera Satriana Commentatore certificato 20.07.09 13:49| 
 |
Rispondi al commento

E tutti i tg a chiedere:
Dov'è finita l'agenda rossa.
Perchè Falcone e Borsellino sono stati lasciati soli.
Com'è possibile che Mancino non ricordi.
Perchè Riina fa certe affermazioni.
... e basta...!!!

Ma parliamo anche un pò di ALLUNAGGIO. ...e che cazzo ...

Ps.: St'allunaggio mi ha veramente lesionato le palle... cioè ormai sapemo pure quanti peli del culo aveva Tito Stagno

settore 7 Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 13:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri sera sono stata bannata.
I commenti che avevo lasciato nel blog, nulla di che fra l'altro, sono spariti.
Prendo atto, ringrazio e saluto.
Lo faccio senza rammarico alcuno, anche perchè questa eliminazione è arrivata proprio quando non ho più grandi cose da dire, o meglio, le cose che vorrei dire probabilmente andrebbero contro alla necessità di compattamento che ogni movimento presenta.

Ho imparato molto nel tempo trascorso qui dentro e spero che le parole che ci ho lasciato scritto non siano di danno per questo contenitore.

Ringrazio e saluto chi ho incontrato in queste stradine. Mi hanno arricchito. Mi hanno donato pezzi di vita che aiutano a crescere. Con alcuni ho iniziato una amicizia che senza superficialità ritengo tale. Di altri ho i contatti e so che un saluto ogni tanto o uno scambio di opinioni potrà sempre avvenire.

Auguro fortuna a tutti. E auguro soprattutto che questa crisi economica e di coscienza che l'Italia sta passando non lasci cicatrici indelebili ed insopportabili a nessuno di voi.

In bocca al lupo a tutti, e soprattutto, IN CULO ALLA BALENA!


P.S.
Caro Beppe, a mio modesto parere penso che TU ieri avresti dovuto essere presenta a Palermo insieme a tutte quelle grandissime persone che ricordavano un Eroe e la sua scorta.
In fondo sei in vacanza in Sardegna. Non ci voleva poi tanto.

Girasole di Giugno, Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 13:43| 
 |
Rispondi al commento

L’intervista La presidente del Fai
«Svendono l’Italia solo per fare cassa»
Giulia Maria Crespi: il piano casa, rovina irreversibile


ROMA—«Stanno svendendo l’Italia solo per ricavare un utile immediato. Sul paesaggio, sul territorio italiani non c’è più da nutrire preoccupazione: ma autentica disperazione. Sarà una rovina irreversibile di cui soffriranno le nuove generazioni. E poi ne risentiranno il turismo, che abbandonerà il nostro Paese, e già sta avvenendo. Poi la salute, l’identità, le radici stesse degli italiani».

Il Piano Casa prevede la possibilità di abbattere vecchi edifici, di aumentarne la cubatura, di stravolgere insomma interi panorami. Unico Paese in Europa: guardiamo cosa avviene in Francia o altrove. Ma qui non c’è solo il Piano Casa. È tutto un sistema... ».

«Ho tanti altri esempi che addolorano solo al pensarli. In Lombardia, nel cuore del parco del Curone, cioè della Brianza ancora ben conservata, un meraviglioso parco di 2.700 ettari, è pronto uno studio di fattibilità per permettere alla società australiana Australian Po Valley, per il 50% di proprietà Edison, di estrarre petrolio. Petrolio lì! Con conseguente emissione di acido solforico che avrà un’azione intossicante nell’arco di dieci chilometri, col problema dello smaltimento dei fanghi. Tutti i 21 comuni, di qualunque colore, e la provincia di Lecco protestano ma non hanno potere di bloccare il piano perché è stato dichiarato di pubblica utilità! Come si può solo immaginare tutto questo?».

«Io credo che ormai circoli un ragionamento trasversale: fare soldi subito. E poi, dopo di me il diluvio. Lo disse Luigi XV, ma dopo ci fu la Rivoluzione francese. E dopo, per noi, ci sarà solo un territorio devastato per sempre."


http://www.corriere.it/cronache/09_luglio_20/paolo_conti_svendono_l_italia_per_far_cassa_fe2155ea-74f0-11de-95fa-00144f02aabc.shtml

Francesco Simi Commentatore certificato 20.07.09 13:39| 
 |
Rispondi al commento

Leggetevi l'intervista alla presidente del Fai (Fondo per l'Ambiente Italiano) sul corriere: da brividi:

Eccovi il link:
http://www.corriere.it/cronache/09_luglio_20/paolo_conti_svendono_l_italia_per_far_cassa_fe2155ea-74f0-11de-95fa-00144f02aabc.shtml

alberto arnoldi 20.07.09 13:39| 
 |
Rispondi al commento

Per non dimentiCarlo....

oggi pomeriggio alle 17.27 un minuto di silenzio per chi vuole ricordare Carlo Giuliani..........

"Chi non ha memoria non ha futuro"....

http://www.piazzacarlogiuliani.org/

Viola del pensiero Commentatore certificato 20.07.09 13:36| 
 |
Rispondi al commento

Il 19 luglio di diciassette anni fa veniva ammazzato, insieme alla sua scorta, il magistrato Paolo Borsellino. Oggi leggo sulle agenzie che Palermo lo ha dimenticato, complice una giornata di sole, il mare, la voglia d’estate. Non è vero. A farlo dimenticare sono stati diciassette anni di commemorazioni dell’ultimo momento anzi, del giorno stesso. In Italia dovremmo insegnare ai nostri figli la cultura dello Stato fin dall’infanzia. I bambini dovrebbero crescere con gli eroi della nostra storia, le edicole dovrebbero sostituire i pokemon con le miniature di Impastato, Falcone, Borsellino, Mattarella, Scopelliti. Mancano senso civico e senso delle istituzioni. Manca la cultura della storia del Paese e delle persone che l’hanno scritta con dedizione e rettitudine, fino all’estremo sacrificio: quello della loro vita. Gli italiani festeggiano il 2 giugno, il 25 aprile, senza sapere nemmeno cosa stanno celebrando e di questa scarsa sensibilità lo Stato e le istituzioni ne sono responsabili.

continua...

Aldo F., napoli Commentatore certificato 20.07.09 13:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che fai? Gigioneggi?
Quando i 2 pirla hanno tirato fuori il lenzuolo lercio, dal palco è stato il maestro di cerimonia Di Pietro ad intervenire.
Anzichè fermarti ai cavilli organizzativi
rispondi delle tue compagnie.
Anche se il dono della risposta a Grillo ed i suoi adepti non appartiene.

PS Se non hai il coraggio di rispondere sugli eletti da Di Pietro, di almeno due paroline su quando vennero messi alla porta D'Arcais, Camilleri ed intellettuali vari.

Ricordati che per quelli come te c'è sempre Imodium

Cigolozzi il coglionazzo 20.07.09 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Beppe devi candidarti a tutti i costi, basta questo per farti capire che hai già vinto le primarie del PD:

http://espresso.repubblica.it/sondaggio-risultati?idpoll=2104257

John Lellon 20.07.09 13:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La novità sulle stragi di Stato è che lo abbia detto un assassino come Riina. E' un assassino ma dovrebbe scontare per ciò che ha fatto non per ciò che non ha fatto.

Da quando andavo al liceo che sentivo parlare di stragi di Stato (trentanni), non vedo novità, solo ancora parole più criptiche, ancora più confusione, ancora meno voglia di capire.

Lo Stato dentro lo Stato è qui davanti a noi, ha vinto, noi non siamo nulla possiamo cybersbraitare ma la lotta è lunga, lunghissima, è un modo diverso di agire di comportarsi di pensare alla aprola democrazia e politica, intrise di accezioni negative il cui fine ultimo è quello di far smettere di avere voglia, di capire e di agire.

Vogliono toglierci di dosso la voglia, vogliono renderci cerebrolesi e con una sola parte del cervello sviluppata, quella legata al pollice che schiaccia il telecomando.

Grillo è un modo per risvegliarci, ma non è il fine e lui lo dice insistentemente.

Vorrei sapere cosa sta facendo per candidarsi al PD, se ci sta riuscendo e se si può fare qualcosa fuori dal cyberpensiero.

L'unica cosa che non potrò fare sarà l'iscrizione al PD. Dovrei mandarmici a calci nel sedere, obbligando il mio braccio destro a firmare...insomma la motivazione è tutto.

Se avrò una motivazione forte può darsi che a forza di calci io riesca a fare l'impossibile: iscrivermi al aprtito di dalema/fassino/veltroni/binetti/rutelli....oddio già mi mancano le forze...

# # (ex principessa sissi) Commentatore certificato 20.07.09 13:34| 
 |
Rispondi al commento

La UE fermi la strage nelle risaie della pianura padana

Da alcune settimane nelle risaie piemontesi e lombarde è in corso un uso straordinario - autorizzato con Decreto ministeriale del 31.03.2009 - di un prodotto per combattere il punteruolo acquatico del riso (Lissorhoptrus oryzophilus), coleottero curculionide esotico che negli ultimi tre anni si é diffuso nell'area risicola. Tale prodotto prende il nome di Contest, ed è un piretroide con Alfacipermetrina come principio attivo.
E’ stato accertato che il Contest uccide tutte le forme di vita acquatiche che incontra, inclusi pesci, anfibi (larve e adulti di specie acquatiche) e gli invertebrati acquatici.

Tra Piemonte e Lombardia si stima un’estensione di circa 200.000 ettari di risaie, sulla quale è quindi in corso una strage biologica di proporzioni enormi causata da un prodotto che, come riportato sulla sua scheda tecnica è "Altamente tossico per gli organismi acquatici” e “può provocare a lungo termine effetti negativi per l'ambiente acquatico”. Questo è particolarmente rilevante visto che le risaie sono un notevolissimo serbatoio di biodiversità e costituiscono habitat per numerosi animali. Pur non essendo habitat di interesse comunitario, le risaie sono spessissimo incluse in aree di importanza comunitaria, nella rete Natura 2000. Proprio all’Unione Europea di è rivolto il Presidente WWF Italia Stefano Leoni per chiedere di avviare nei confronti della Repubblica italiana una procedura di infrazione per la sospetta violazione delle normative comunitarie e di sospendere l’uso dell’insetticida, come scritto in questi giorni al Segretario generale della Commissione Europea e alla direzione Ambiente.

I

Antonio Amati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 13:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Notizie dal Web.

http://home.versanet.de/~vz-795930/index.htm

a stasera per l´aggiornamento.

enzo z., germany Commentatore certificato 20.07.09 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Qualunque associazione segreta che ha il fine ultimo di favorire gli adepti a discapito della società è una mafia

Se poi usa metodi criminali è ancora più mafia


Se invece non lavora in segreto ma palesemente allora non è una mafia.


Infatti lo sbaglio più grosso lo hanno commesso i giudici quando hanno fatto distinzione tra P2 e mafia perchè una qualunque associazione come la P2 andava colpita esattamente con le stesse leggi contro la mafia.

Così non è stato perchè probabilmente anche alcuni di quelli che avrebbero dovuto agire erano dentro e hanno fatto ciò che è stato.

Bruno BASSI, Ronchi di Massa Commentatore certificato 20.07.09 13:28| 
 |
Rispondi al commento

sono daccordo Liliana
quello che mi stona è questo combattere a quattro gambe.un conto è combattere perchè non riesco a prendere i biscotti,e un altro è combattere contro altre forme di scontro che in qeul momento ci trova del tutto impreparati a difenderci.tutto qui,come si può pretendere che l`umanita poi riesca a civilizzarsi.è impossibile

nello giubini 20.07.09 13:28| 
 |
Rispondi al commento

LA VERITA' CHE COPRE LA VERITA' AFFIDATA A RIINA DALL'ELITE...E' MEGLIO FORSE CHE LA VERITA' NON VENGA FUORI...

Un uomo può fallire molte volte, ma non diventa un fallimento finché non comincia a dar la colpa a qualcun altro.

> William Burroughs

TESI VS ANTITESI= (sin.tesi), Atlantide Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Che volete che dica Riina?...ha gia^ detto tanto... sono parole di fuoco..!! dietro alle tante parole c^e^ la menzogna..come le bugie di pinocchio col naso lungo..la VERITA^ E^ DI POCHE PAROLE...!Guardando la foto di paolo e ascoltando le sue parole ..sento che e' piu' VIVO CHE MAI..infatti le COSCIENZE SI STANNO SMUOVENDO..! ieri nessuno dei governanti ha avuto il coraggio di farsi vedere..come mai? la loro coscienza forse non reggeva..e^ rimasta inebetita come lo e^ rimasto Andreotti nell'intervista di buona domenica alla domanda della Perego riguardante il futuro dei bambini.!? C'E' UN GIUDICE DENTRO OGNUNO DI NOI A CUI NESSUNO POTRA' SFUGGIRE E A CUI BISOGNA RENDERE CONTO..E CHE PRIMA DI LASCIARE QUESTA VITA CI FARA' PAGARE IL BIGLIETTO..!QUESTO FALCONE E BORSELLINO..LO AVEVANO CAPITO MOLTO BENE..! GRAZIE A QUESTI DUE EROI PER IL VOSTRO ESEMPIO CHE AVETE LASCIATO ALLA NAZIONE DI ONESTA E RETTITUDINE GRAZIE PER LA VOSTRA DIGNITA^..GRAZIE PERCHE C'ERAVATE E SIETE ANCORA TRA NOI..!!

Rita M., Acqui Terme AL Commentatore certificato 20.07.09 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Nei primi 6 mesi 2009 pirati della strada in aumento del 57%.

-------------------

Grazie al Governo della destra la società italiana sta diventando sempre più menefreghista.

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 13:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci sono alcuni processi, che da qualche tempo si stanno celebrando in Italia e che vedono coinvolti in reati gravissimi soggetti di primissimo piano delle nostre istituzioni, di cui i media non parlano, come se non esistessero.
Per esempio il generale Delfino accusato di concorso nella strage di Piazza della Loggia. Imputati nello stesso processo troviamo Pino Rauti (suocero del sindaco di Roma Alemanno), Delfo Zorzi, Carlo Maria Maggi, Maurizio Tramonte e Giovanni Maifredi.
Tra di questi c’è anche un processo celebrato Milano a carico del Generale dei Ros Gianpaolo Ganzer del magistrato Mario Conte e di altri 23, tra ufficiali e sottufficiali dei Ros. L'accusa è di associazione a delinquere finalizzata al traffico di droga, peculato e falso.
Non dimentichiamoci del generale dei carabinieri Mori accusato, insieme al coll. Obinu, di favoreggiamento aggravato per aver agevolato Cosa Nostra, nello specifico di aver favorito la latitanza del boss Bernardo Provenzano.
Quindi tre generali dei carabinieri sotto processo per reati di cui non possono nascere equivoci, sulla collusione tra apparati comunque dello stato e mafia e praticamente quasi nessuno ne parla.
Hanno stessi benefici anche i politici, basta pensare i processi al senatore Dell’utri, Cuffaro o per il governatore Bassolino accusato di frode in forniture pubbliche.
Fatti del genere rispecchiano la situazione italiana, con l’aiuto dei media possiamo soffrirne di meno, ma una cosa è certa dobbiamo fare i conti con i sintomi che fatti come questi producono.

Angelo Evitamina 20.07.09 13:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi c'è un mondo che vuole cambiare ma a certe condizioni. Ebbene questo non è possibile, bisogna andare fino in fondo. Quello che diceva Borsellino è così scontato da essere superato, non a caso queste cose erano dette diciassette anni fa. Le cose vanno semplificate, quanti di noi abbiamo parlato al telefono in auto, parcheggiato in divieto di sosta e magari ci ritroviamo con tutti i punti sulla patente. Io ho paura che qualsiasi fatto evidente se non passa attraverso lo schermo della televisione, per giunta tra un orario stabilito (20,00 - 21,00) non sia evidente per tutti. Non è possibile che questo grande potere sia detenuto da pochi. La democrazia è uno stile di vita che non puo essere praticato solo ed esclusivamente con il comma l'articolo ecc. Una buona democrazia va sostenuta con valori che sono invisibili all'uomo che non sono scritti in nessuna legge o normativa. Se non si persegue questa strada lasceremo in eredità ai nostri figli una democrazia per pochi eletti ed un'estenuante lotta per la sopravvivenza per la maggioranza della popolazione.

Angelo Evitamina 20.07.09 13:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ nello giubini

chi ce l'ha ordinato? bellissima domanda
io mi rispondo così, senza pretesa che sia la verità:
secondo me, se abbiamo cominciato a combattere già quando camminavamo a quattro gambe, beh, evidentemente è innato questo istinto, la natura, una divinità, o qualsiasi altra cosa ha voluto fornirci di questi geni, forse erano funzionali al nostro "successo" come razza animale.
ma, chiunque sia stato, ci ha fornito anche di una materia cerebrale che con l'uso è andata sempre più sviluppandosi.
quando nella razza umana si arriverà al superamento e al ridimensionamento di tali geni, ormai più pericolosi che utili, forse le cose cambieranno in meglio.
naturalmente bisogna arrivarci vivi a questo appuntamento

liliana g., roma Commentatore certificato 20.07.09 12:58| 
 |
Rispondi al commento

CHIEDO SCUSA A PAOLO BORSELLINO SE ESCO FUORI TEMA MA è TROPPO BELLA:

Non accenna a diminuire l'ondata di attacchi e pesanti critiche della stampa internazionale a Silvio Berlusconi. Anzi, si sta diffondendo dai giornali più autorevoli, come l''Economist' e 'Le Monde', a quelli meno paludati, come il settimanale di enigmistica finlandese 'Ullelappe' che nel cruciverba di prima pagina, al sette verticale, alla definizione 'persona disgustosa' fa corrispondere il nome di Berlusconi.

BELLISSIMA ED UNICA NON TROVATE!

DISGUSTOSO PER GLI ITALIANI CHE DEVONO SOPPORTARE TUTTO QUESTO!

mario l 20.07.09 12:57| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

--------------------- SITO di INFORMAZIONE ---------------------

www.antinews.edoammo.it

OGGI: “GRILLO e PD, vittoria a metà, ma il PD continua a scivolare

“Motivazioni della Commissione di Garanzia”

-------------------- continua nella discussione ---------------------

edoardo a., firenze Commentatore certificato 20.07.09 12:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Manager stressati dalla crisi, uno su tre sogna di fuggire su un'isola tropicale o tra la folla.

ultimo aggiornamento: 20 luglio, ore 10:49

Roma - (Adnkronos) - Il 51% degli uomini d'affari non si dice fiducioso verso il futuro e il 48% dice di sentire il bisogno di evasione. Spiagge ai confini del mondo o grandi megalopoli, non mancano i sogni legati al denaro e a 'compagne' di fuga eccellenti, da Stefania Prestigiacomo (62%) a Mara Carfagna (49%)

==================================

Uomini vuoti, senza altri scopi nella vita se quello della ricchezza e dei sogni erotici da adolescenti, uomini di facciata, uomini senza personalità, inseriti nei posti giusti per il gioco dei potenti di turno.

Uomini che senza un appoggio non varrebbero nulla, "uomini bambini" cresciuti male, senza esperienze e senza morale.

I Berlusconi di turno.

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 12:55| 
 |
Rispondi al commento

SONIA ALFANO SEI UNA GRANDE!!!
Sentite chi avrebbe preso a calci nel sedere se fosse intervenuto alla manifestazione di via D'Amelio!!

http://www.soniaalfano.it/content/damelio-19-luglio-2009-diretta-streaming#new

Paolo m 20.07.09 12:53| 
 |
Rispondi al commento

PARLANDO DI BORSELLINO DELLA POLITICA ITALIANA NON Cè NULLA DI FUORI TEMA!
SENTITE QUESTA:
Il Cavaliere indagato anche in Honduras
di Michele Serra
Secondo il quotidiano honduregno "La Nacion", un piemme locale avrebbe messo sotto inchiesta Berlusconi con l'accusa di aver promesso al golpista Micheletti un posto a Strasburgo.
A BUON INTENDITOR POCHE PAROLE!

mario l 20.07.09 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi criticato risponde:
Ma che vai dicendo 'ste cazzate, buffone!
Sei un comunista!

Grillini criticati rispondono:
Ma che vai dicendo 'ste cazzate, buffone!
Sei un berlusconiano!

2 bestie differenti, la solita essenza.

L'effetto serra è una stronzata non provata scientificamente: Berlusconiano!
Jp Mrgn finanzia la cslggio: Berlusconiano!
Travaglio è incontestabile , se criticato si comporta come berlusconi: Berlusconiano!

Cambia guanciale, la gente dorme sempre...

Leonardo Pettinelli 20.07.09 12:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA MAFIA VIVE NEL SUO...

Finisce che per debellare una mafia bisogna allearsi con l'altra.

In genere, nelle guerre a tre, i due più deboli si alleano momentaneamente, contro il più forte. E' da stabilire chi è il più debole.

Totò Riina: che parli o che dica tutto. Ogni silenzio è un atto inquisito.

- Reload.

La lotta alla mafia non può fermarsi a una sola stanza, la lotta alla mafia deve coinvolgere l’intero palazzo.

All’opera del muratore deve affiancarsi quella dell’ingegnere.

Se pulisci una stanza non puoi ignorare che altre stanze possono essere sporche, che magari l’ascensore non funziona, che non ci sono le scale...

Io vado a Roma per contribuire a costruire il palazzo.

Giovanni Falcone

End.

Lo Stato, a vari livelli, è un ecosistema in cui la mafia può esercitare il suo ruolo in perfetta simbiosi.

Le guerre sono conflitti di interpretazioni.

Polifemo era un umile pastore che stava per i fatti suoi pascolava il gregge e vendeva formaggio.

Ma... un giorno.

Arriva un uomo: Ulisse: picchia il gigante, lo acceca e viene regalato alla storia come un civilizzatore... non parliamo di Cristoforo Colombo.

Non c'entra ma non fa niente.

HABITAT NATURALE.

By Gian Franco Dominijanni


Silenzio "assordante" del premier sulla manifestazione indetta a Palermo in occasione del 17° anniversario dell'assassinio di Borsellino.

Eppure si è prodigato in lodi nei confronti di Mangano, il suo eroe mafioso ed assassino.

Forse perchè Mangano non ha parlato e Borsellino avrebbe voluto parlare e per giunta in un tribunale?

Borsellino era un suo nemico?

Certo per uno che è amico di mafiosi come Dell'Utri e che si avvaleva di gente come Mangano, Borsellino non doveva rappresentare un esempio di amicizia plausibile.

Il suo è un mondo corrotto, non c'è spazio per gli onesti.

Ha preferito ritirarsi a Villa Certosa..........per annegare le sue frustrazioni in qualche orgetta rigeneratrice.......

E' un uomo solo, e se lo abbandona anche la mafia, non avrà più nessuno a confortarlo.

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 12:48| 
 |
Rispondi al commento

TURISMO: MENO GIAPPONESI IN ITALIA, SERVIZI SCADENTI

TOKYO - I flussi turistici del Giappone verso l'Italia sono "in rapido declino" e scontano fattori come il supereuro, la nuova influenza e, soprattutto, "i servizi di bassa qualità" e i 'prezzi illegali'', ad esempio nel caso di ristoranti e taxi. In una corrispondenza da Roma, l'Asahi Shimbun, il secondo quotidiano del Sol Levante con 5 milioni di copie vendute al giorno, traccia in un'edizione dell'ultimo fine settimana un quadro poco rassicurante sul Belpaese, a poche settimane dal conto-truffa da 700 euro che una coppia di turisti giapponesi si é vista addebitata per un pasto consumato in un ristorante romano. Anzi, il quotidiano dedica addirittura l'articolo d'apertura all'interesse del Giappone per l'Italia, formulando anche una stima: nel 2009, i turisti nipponici, che per l'Asahi vedono con maggior attenzione sia la Francia sia la Germania tra le principali mete europee preferite, saranno circa un milione in Italia, pressoché la metà del picco di 2,17 milioni raggiunto nel 1997.

Antonio Amati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 12:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è vero che bastava una transenna o un divieto di sosta per salvarlo perchè Falcone è stato ucciso in mezzo all'autostrada. Il problema vero è a monte: non su quello che si poteva fare per evitare la bomba ma su quello che si poteva fare per evitare l'ordine di uccidere, da chiunque sia stato dato.

http://www.opinionlead.com/index.php?option=com_content&task=view&id=69

Opinion Lead (opinionlead.com) Commentatore certificato 20.07.09 12:46| 
 |
Rispondi al commento

"Chi ha dato la vita per combattere la mafia deve sempre essere onorato e ricordato. Paolo Borsellino e' un eroe della legalita'".

Cosi' il presidente del Senato Renato Schifani in una nota diramata dall'ufficio stampa di Palazzo Madama.

SCHIFANI??

"Che conoscesse Nino Mandalà, il presidente del Senato Renato Schifani lo ha ammesso il 18 ottobre 2004 davanti ai giudici della Terza sezione penale del Tribunale di Palermo. In quella sede ha riconosciuto di aver avuto rapporti di affari con il suddetto Mandalà nella società «Sicula brokers». Nino Mandalà è ritenuto il capomafia del mandamento di Villabate, comune dove il presidente Schifani, all’epoca avvocato senza cariche parlamentari, ebbe anche un delicatissimo incarico di consulente per le questioni urbanistiche."
fonte: www.antimafiaduemila.com

Ricordiamo per chi non lo sapesse che Nino Mandalà e suo figlio Nicola hanno garantito la latitanza di Bernardo Provenzano. Addirittura Nicola lo accompagnò in latitanza a Marsiglia per farlo curare.
fonte: I complici, di Lirio Abbate e Peter Gomez

SCHIFANI VERGOGNATI

Marco Ziccardi 20.07.09 12:40| 
 |
Rispondi al commento

Ma le firme sono state raccolte o no?

Antonio Amati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 12:40| 
 |
Rispondi al commento

PS SEMPRE X IL RITARDATO MENTALE

La manifestazione non era organizzata da IDV, era delle vittime di mafia e ci poteva andare chiunque, caro il mio ANONIMO CAZZONE DA COMBATTIMENTO

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 12:39| 
 |
Rispondi al commento


Alle tue manifestazioni ci vai tu.
Ah già che voi siete quelli che si iscrivono a partiti avversi.
Ma il pane dove lo comprate? In carrozzeria?

Comunque io vado alle manifestazioni con Crocetta e la Borsellino.
Tu ci vai con Li Gotti, Pedica, Formisano, Giambrone e devi pure sperare non vi raggiunga Americo Porfidia ed il figlio cristiano di Di Pietro.
Se la tua ignoranza include i curricula dei signori tuoi parlamentari... divertiti sul web.

Minchia oh. Censurano di brutto su questo sito. Pare di stare ai tempi della DDR.
XXX

RITARDATO MENTALE, ti ho solo detto vai a vedere chi c'era... sei capace? Sei in grado, fenomeno da tastiera ANONIMO? Vai a vedere, di certo io non sono un iscritto a IDV quindi mi ci lavo le chiappe con le tue troiate! Ciao troll, spero tu sia ben pagato POVERACCIO

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 12:37| 
 |
Rispondi al commento

Il roblema è che nessuno di noi crede più nei giudici, nelle loro sentenze, quindi se mi si dice che Dell'Utri o chi altri è stato condannato il mio pensiero và spesso a pensare > Le condanne in Italia spesso sono fatte per interessi diversi dalla giustizia e trasmettono marchi infamanti sui quali non siamo sicuri. Per dare fiducia e rispettare le sentenze dei giudici basterebbe renderli Penalmente e civilmente responsabili dei loro errori, e forse quando si dirà che qualcuno è stato condannato, penseremo che s un giudice lo h condannato lo ha fatto CONVINTO della sua colpevolezza e non per altri fini. Basta presentare i personaggi definendoli con le condanne che hanno ricevuto da persone che spesso e volentieri sarebbero da rinchiudere per primi. E tra i giudici non parlo certo nè di Falcone ne Borsellino, anche perchè non mi risulta fossero giudici... ma degli onesti servitori di uno stato disonesto!

Sergio T 20.07.09 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Alle tue manifestazioni ci vai tu.
Ah già che voi siete quelli che si iscrivono a partiti avversi.
Ma il pane dove lo comprate? In carrozzeria?

Comunque io vado alle manifestazioni con Crocetta e la Borsellino.
Tu ci vai con Li Gotti, Pedica, Formisano, Giambrone e devi pure sperare non vi raggiunga Americo Porfidia ed il figlio cristiano di Di Pietro.
Se la tua ignoranza include i curricula dei signori tuoi parlamentari... divertiti sul web.

Minchia oh. Censurano di brutto su questo sito. Pare di stare ai tempi della DDR.

Cigolozzi il coglionazzo 20.07.09 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Benchè lui da vivo non abbia mai fatto parte di quale che sia club o associazione, con la speranza che con poche parole si possa stimolare tanta riflessione, volevo ricordare un altro giudice ucciso dalla mafia: Rosario Livatino, il cui carattere schivo ne ha fatto, forse, parlare meno degli altri.
Nella sua carriera, stroncata prematuramente, come Sostituto Procuratore della Repubblica un decennio dal 29 settembre '79 al 20 agosto '89, si occupò delle più delicate indagini antimafia, di criminalità comune ma anche (nell'85) di quella che poi negli anni '90 sarebbe scoppiata come la "Tangentopoli siciliana". Fu proprio Rosario Livatino, assieme ad altri colleghi, ad interrogare per primo un ministro dello Stato.
Venne ucciso, in un agguato mafioso, la mattina del 21 settembre '90 sul viadotto Gasena lungo la SS 640 Agrigento-Caltanissetta mentre si recava in tribunale senza scorta alla guida della sua Della vicenda resta indelebile la voce distrutta della madre Rosalia e del padre Vincenzo, che avevano solo lui, figlio unico, che tra le lacrime inconsolabili dicevano: "Tutti i giorni aspettavamo un figlio solo, ora non torna piu'".

Gian Luca Bardeglinu (lscatilina), Orune Commentatore certificato 20.07.09 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Visto che ormai vuoi darti alla politica, puoi esprimerci quale sarà la tua posizione in politica estera?Do you know "politica estera"?

Medio oriente, migranti,Afganistan, paesi BRIC,NATO...
Questa è la prima di tante domande che sorgono sacrosante.Ed importanti per ricevere voti.

paolo moretti, roma Commentatore certificato 20.07.09 12:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una domanda:
Se uno non possiede un televisore,ma possiede un PC con connessione ad internet, deve pagare lo stesso il canone alla rai?

Toni Alamo 20.07.09 12:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

penso dunque sono.ogni tanto mi piace crederci,ma sono cosa?un uomo?un mezzo uomo?un fallito?cosa sono?a chi mi posso ispirare per avere un aiuto per capire chi e cosa sono.un credente è agevolato,ha un percorso già tracciato.io putroppo credo solo nell`uomo. vedo un uomo che è in guerra continua e su tutti i fronti.guerra tra poveri.noi miseri pezzenti abbiamo anche la forza di combattere tra di noi,come non ci fosse niente di meglio da fare.guerra tra ricchi e poveri guerra tra ricchi(che sono le più pericolose,perche`le palle ce le lasciamo noi)guerra tra noi e natura,animali.tutto l`immaginabile si deve combattere.chi ce l`ha ordinato?cosè,il nostro destino distruggerci a vicenda?secondo me,la merda, nella quale siamo immersi oggi è alimentata sopratutto dal fatto che stiamo sempre aspettando qualcuno che ci tiri fuori.merda

nello giubini 20.07.09 12:22| 
 |
Rispondi al commento

La forza della rete è che mette insieme milioni di occhi, milioni di memorie e milioni di teste ragionanti. Contro essa la mafia è nuda e impotente. La condivisione di fatti e notizie di reato con la stampa ha salvato la vita a molti magistrati (che in passato potevano essere eliminati per insabbiare le indagini). Ora che la stampa non può più svolgere questo compito è bene che ci pensi il web, con copie dei documenti pubblici a disposizione di chi vuole studiarli, condivisione delle informazioni tra magistrati, cassette digitali in rete che si aprirebbero a tutti in caso di morte. Molte vite sarebbero salve e molti crimini debellati. La privacy è un diritto che dovrebbe avere più deroghe, per esempio non ha senso se uno ha scelto d'essere un personaggio pubblico, un santo oppure un delinquente.

Peter Amico 20.07.09 12:22| 
 |
Rispondi al commento

La trattativa Berlusconi-PCI
Quando lo psciconano era un comunista

http://www.youtube.com/watch?v=CEpGnLYuLPs&feature=channel

settore 7 Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 12:21| 
 |
Rispondi al commento

CERCO TESSERA P2 AMCHE USATA.!!!!!

al m. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Come da accordi con il rappresentante del pd di zona che avrebbe dovuto comunicarmi oggi l'esito della richiesta del tesseramento alla sezione di Mantova e a suo avviso non possibile perchè "grillino", con sorpresa è stata accettata quindi grillo avrà il mio appoggio per quanto riguarda la nomina in questione all'interno di questo partito.

nicola reggiani 20.07.09 12:15| 
 |
Rispondi al commento

ogni commento è inutile.
il testo del post dice tutto.
mafia-stato oppure stato-mafia binomio inscindibile.
mi domando che senso ha votare...

Stefano Fiocchi (the machinist) Commentatore certificato 20.07.09 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Un Primo ministro che elegge pubblicamente ad eroe un mafioso, in un paese "normale" sarebbe preso a "calci nel culo". Il potere, in Italia è colluso con la Mafia, che effettivamente, ha la maggioranza in parlamento!
VERGOGNA!
VIVA BORSELLINO, VIVA I MAGISTRATI, VIVA LA GIUSTIZIA!

Mattia Tasso 20.07.09 12:04| 
 |
Rispondi al commento

FUORI TEMA ( ma non troppo )


Mi trovo in spagna i TG spagnoli stanno dando la notizia che sono stati trovati su una nave in brasile contenier con 45.000 tonnellate di spazzatura provenienti dall'italia...
non ho ritrovato in nessun giornale italiano questa notizia...
questa omerta non e anche mafia?

loro non mollano noi neppure

franco f. Commentatore certificato 20.07.09 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Il pomeriggio di quel giorno ero in relax in una località trentina in cui erano stati confinati più mafiosi. Verso le quattro del pomeriggio, con mia moglie, siamo andati a berci un caffè nella pasticceria del paese; seduti ad alcuni tavolini c'erano altre persone che, dalla parlata, mi sono sembrati siciliani. ALcuni sopraggiungenti rendevano particolari ossequi ad un tipo a cui, questi nuovi, riservavano rispetto.
Ho subito pensato che si trattasse di persone in qualche modo interessati agl8i eventi appena accaduti, ma dai modi, sembravano al corrente di ciò che era appena accaduto a tanta distanza.
Io non so che foessero però è netta in ma la sensazione del disgusto e del disprezzo provocato non tanto per essere loro di origine siciliana, quanto per il contesto dell'evento e del momento.
Saluti V.B.

Vittorio Barison 20.07.09 12:02| 
 |
Rispondi al commento

1° SCENARIO

Se tu venissi candidato alla primarie vinceresti sicuramente

2° SCENARIO

Se ti escludessero come pare vogliono fare, il PDmenoelle perderebbe tantissimi voti a vantaggio di Di Pietro che arriverebbe agli stessi livelli del PDmenoelle se non di più!

3° SCENARIO

Restando in tema di post, ti potrebbero far saltare in aria... ;-)

Comunque la tua candidatura alle primarie è stata una mossa geniale.

SKYLINE ™ Commentatore certificato 20.07.09 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Ho una domanda per chi ancora ha le bende sugli occhi.

Secondo voi, che peso hanno le parole di un mafioso rinchiuso in un carcere per il resto della propia vita e che dopo 17anni dice che dietro la strage di via D´Amelio c´erano le istituzioni?

Secondo me hanno un peso immenso!

Io che sono nato da quelle parti, só che quando uno di questi (non é sicuramente uno che non contava niente, cioé, quá parliamo di un soggetto che aveva la Sicilia, l´Italia e alcune zone del Globo sotto il suo potere) decide di far trapelare qualcosa, quella cosa ha peso, eccome se lo ha.

enzo z., germany Commentatore certificato 20.07.09 11:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Amare verità 20.07.09

Caro coglione, chi c'era del pd alla manifestazione dei figli delle vittime di mafia di pochi mesi fa? E successivamente, chi strumentalizzò le parole di Di Pietro su napolitano per non parlare di tutto il resto?
CIAO COGLIONAZZO

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 11:46| 
 |
Rispondi al commento

La mafia e lo Stato connivente hanno ucciso Borsellino e Falcone , lo sappiamo da sempre, sappiamo che Andreotti fino all'80 conniveva con la mafia, era un boss della mafia siciliana, sappiamo pure come Berlusconi è nato imprenditore con i soldi della mafia e come ha fatto tanti soldi. come ha conquitato il potere e le TV grazie al socio in affari craxi latitante per sfuggire alla galera, sappiamo anche delle connivenze con il potere berlusconiano della c.d.,sinistra che riassumo in D'Alema e bertinotti,ma il massimo in questa settimana l'ha toccato Veltroni, dichiarando Craxi un grande innovatore della politica.
Trovo questa ultima frase più ingiuriosa di ogni altra sentita in politica. Veltroni è un cretino, un vagabondo, un piccolo uomo vanaglorioso che giustificica tutto dai rifiuti,a bassolino, perifno berlusconi.
I Veltroni sono i le vere cause del male italiano. Il male è sempre esistito , lo si combatte, ci si divide, ma le cause del permanere del male è la stupidità dei veltroni e l'ipocrisia dei dalema.
Grande Grillo, ogni sua mossa li impaurisce, vai Grillo.

cesare beccaria Commentatore certificato 20.07.09 11:28| 
 |
Rispondi al commento

la borsa apre con segno positivo.significa che il mondo continua a sprofondare nella merda ma positivamente

nello giubini 20.07.09 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Anche io come Anto Di, guardando stamattina OMNIBUS su LA7 ho notato il disprezzo con cui trattavano le liste civiche di Grillo,non capendo che la gente e' piu' schifata dell'attuale classe politica che dalle uscite di Grillo col PD.
SVEGLIATEVI ANCHE VOI,GIORNALISTI DA 4 SOLDI !!!!

Paolo m 20.07.09 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Arriva il ricevitore TivùSat: in un'unica offerta gratuita tutti i canali generalisti. Prezzo sotto i 100 euro


------------
mi raccomando italiani : NON COMPRATELO, sarà un'ottima occasione per liberarci delle tv-spot di raiset.

nicola rindi, prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 11:23| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"I DILETTANTI DI SODOMA"

Marco Travaglio,Peter Gomez e Marco Lillo,ieri sera hano prsentato,il nuovo instant book dall' eloquente titolo: Papi. Uno scandalo politico.

A leggere l' antefatto pubblicato ieri sull' unità,viene da pensare che le pratiche incestuose dei sodomiti,fossero poco più che dilettantesche,se confrontate con le "parafilie" di estesa natura praticate dalle "papy girls".

Altro fatto notevole,è che se non partecipavi attivamente ai festini degeneri,a casa del papy,eri stroncata via,cacciata fuori dal jet set.

Dunque questo libro,ci racconta un pò piu nel particolare,le lussuriose avventure di un vecchio maiale,vale allora la pena di leggere l' articolo integrale,e di saperne un pò di piu,visto il fatto,che gli echi dei suoi grugniti,ancora rimbombano,come se niente fosse nei palazzi del potere,visto che il libidinoso degenerato in questione,è testardamente,impunitamente,vergognosamente ancora presidente del consiglio,lasciatemelo dire,nell' imbecille, e piu che mai colpevole indifferenza.

Segue sul blog "avapxos"

"""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""
P.S. SCARICA E DIFFONDI IL BANNER PER SOSTENERE BEPPE NELLA CANDIDATURA A SEGRETARIO DEL PD,LO TROVI SUL BLOG "avapxos" CON LE ISTRUZIONI PER INSERIRLO NEL TUO SITO,O BLOG.GRAZIE""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""

(clicca il nome per visitare il sito con l' articolo completo, e due video)

avapxos

Christian Pì Commentatore certificato 20.07.09 11:21| 
 |
Rispondi al commento

'giorno, blog.

ieri lo stto e la classe politica non ha ricordato Borsellino e le altre vittime.

nulla di strano, hanno cose ben più importanti da fare, come ad esempio in quale ministero piazzare le ultime veline, a chi stravendere la villa del premier (magari a qualche ente statale al doppio), chi comperare per il milan, ecc. ecc.

o forse per non prendere dei pugni in faccia, o caldi nel sedere, che tra l'altro, per la maggior parte di loro, coincidono perfettamente.

lupus in fabula (foresta) Commentatore certificato 20.07.09 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Questo articolo di Giuseppe FAVA su tutte le pareti del mondo:

http://www.rivistaindipendenza.org/Teoria%20nazionalitaria/I%20quattro%20cavalieri%20dell'apocalisse%20mafiosa.htm

http://www.rivistaindipendenza.org/Teoria%20nazionalitaria/I%20quattro%20cavalieri%20dell'apocalisse%20mafiosa.htm

http://www.rivistaindipendenza.org/Teoria%20nazionalitaria/I%20quattro%20cavalieri%20dell'apocalisse%20mafiosa.htm

http://www.rivistaindipendenza.org/Teoria%20nazionalitaria/I%20quattro%20cavalieri%20dell'apocalisse%20mafiosa.htm

http://www.rivistaindipendenza.org/Teoria%20nazionalitaria/I%20quattro%20cavalieri%20dell'apocalisse%20mafiosa.htm

http://www.rivistaindipendenza.org/Teoria%20nazionalitaria/I%20quattro%20cavalieri%20dell'apocalisse%20mafiosa.htm

Francesco Simi Commentatore certificato 20.07.09 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Stamattina a omnibus, verso la fine, alcuni ospiti hanno "pesantemente" ridicolizzato i risultati delle liste civiche di beppe grillo... Io non so se dar loro ragione... è vero che c'è stato il silenzio tombale di giornali e tv, ma allora cosa insistiamo a fare sul web se il web non sposta, prosaicamente, un emerito cazzo di consenso????

ESIGIO RIspoTE

GRAZIE


.

Anto Di Commentatore certificato 20.07.09 11:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA DICOTOMIA:un/a giovane ragazzo/a si crive all'Università e riceve il suo bel LIBRETTO ROSSO BARONE VIVALDI.Gli esami? con il MEFISTOFELE di sorta.Penso che: il TUTTO sia un vuoto retto da un'altro LIBRETTO ROSSO che fa "DA PONTE MAGNifico Lorenzo" tra la vita e la morte (k626 Requiem ama_DEUS docet ENIGMA).Ad ottobre LO YALE CACCIA cacciari, SARAsarà un Rondò V-101-5 :Royal Vittoria per ELIA MESSIA GIUSEPPE GENOVESE grazie A DIO.JEOVA(Spero che anche Gino PAoli sia con noi al BAR PERONI dove osano gli EROIN_noire per il noiRE popolo)Spero e prego che il GRILLO U.S.A TRABUCCHI nel mare dell'ESSERE NN ESSERE EST....la voglia che nn vorrei THE .SUN. NIF

antonio de iesu Commentatore certificato 20.07.09 10:57| 
 |
Rispondi al commento

PAOLO BORSELLINO UN GRANDE UOMO RICORDIAMOLO..GENCHI LO AVEVA DETTO SERVIZI SEGRETI COLLUSI CON LA MAFIA E ANCHE POLITICI CHE CI GOVERNANO OGGI ...NON CI DIMENTICHIAMO CHE LA SECONDA REPUBBLICA E' NATA DA QUELLE STRAGI....VEDIAMO COME ANDRA A FINIRE IL PROCESSO DI PALERMO CALTANISETTA E FIRENZE E PURE IL PROCESSO DELL'UTRI.......SPERANDO CHE LA POLITICA NON APRE UNA BELLA COMMISSIONE D'INCHIESTA SENO AFFOSSA TUTTO COME AL SOLITO........................................

franco ruggiero 20.07.09 10:56| 
 |
Rispondi al commento

@@ AnSia NewSSS.Solo 4 gatti e la provvidenza @@

Ecco ciò che avrebbero detto gli inviati di AnSia:Don Perignon e Cardinal Mendoza se li avessero assunti in luogo del vaticanista allontanato da P.zza san Pietro a calci in Kulo perché "non servile".
##########################

Poco più di quattro (4) gatti ieri hanno atteso il papa a Romano Canvese,paese già molto sfigato perché ha dato i natali al cardinale Bertone.

All'Angelus affrontando uno dei temi attuali,ha detto:"So che in questa zona (Ivrea) molte famiglie sperimentano una situazione di difficoltà economica a causa la carenza di occupazione lavorativa.....Non sì é dilungato troppo su questo "problemone" perché,come ben saprete,l'argomento della "disoccupazione disoccupata",l'ha affrontato in maniera approfondita nella recente enciclica "Caritas in veritate".Ovvero in quell'enciclica che,come tutte le precedenti,mai finirà nella "hit parade" dei diecimila libri più letti in Italia,padaGna e isole minori comprese.

Il pastore tedesco ha poi concluso l'Angelus invitando i disoccupati a non scoraggiarsi perché la "provvidenza" aiuta sempre chi opera per il bene e si impegna per la giustizia.(Quando ha nominato la "provvidenza" ci é venuto in mente Amilcare Andrea Benito Mussolini perchè da un papa,predecessore di Ratzinger,venne indicato come "l'uomo inviato dalla divina provvidenza")

Dai nostri inviati,mai giunti nel Canavese:
Dom Perignon e Cardinal Mendoza.

P.s.
Secondo un passante,inascoltato dalla stampa stra pagata con il denaro pubblico,il papa ha così concluso:"Fate sì che i vostri figli e le vostre figlie diventini preti o suore.Vedrete che,crisi o non crisi,la stecca e la bistecca ai vostri figli non verrà mai a mancare".
Cam.

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 20.07.09 10:52| 
 |
Rispondi al commento

MA PERCHE' SI CONTINUA A PARLARE DI UN CONDANNATO DALLO STESSO STATO E NON SI PARLA DI UN NUOVO BORSELLINO, POSSIBILE CHE MORTO UNO E' MORTA LA VERITA' E NESSUN ALTRO E' IN GRADO DI FARE QUALCOSA, IL NUOVO DOV'E' .... I NUOVI BORSELLINO-DALLA CHIESA DOVE SONO ... QUELLI ESISTENTI SONO TUTTI VERMI RINTANATI. MA CHE SCHIFO E' QUESTO

Enrico Russo 20.07.09 10:48| 
 |
Rispondi al commento

FINANZA-CHIESA-POLITICA
Questa massa di ladri,mafiosi,ignoranti è CONTRO DI NOI rendiamocene conto

mark kaps Commentatore certificato 20.07.09 10:46| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

Oggi è uscita un'anticipazione del libro PAPI e solo questa è straordinaria. C'è una ragazza che parla di scene lesbo di prostitute con Berlusconi che allunga le mani, ragala gioielli e dà del fascistoide incapace a FINI!!!

Leggete al link

http://www.sconfini.eu/Politica/manco-poco-che-spezzassi-il-polso-a-papi.html

Luca Farisi Commentatore certificato 20.07.09 10:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Piccolo esempio di differenza tra un paese civile e uno incivile:

A Copenaghen (capitale della danimarca) lo stato da incentivi per comprare ed uscire con la bicicletta (lì ci sono piste ciclabili ovunque e le persone parcheggiano le bici senza catena e cosa strana poi le ritrovano), qui lo stato da incentivi per comprare auto...

Giuseppe G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 10:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti. Venerdì sera ho assistito in televisione al concerto, che si è tenuto a Napoli, sulla musica di Giuseppe Verdi. Ascoltando quelle note ho associato il periodo storico in cui personaggi come Garibaldi, Mazzini e Cavour (e altri, che anche se mai nominati) hanno contribuito all'unità d'Italia. Tutti questi personaggi che hanno dato la vita per un ideale si stanno rivoltando nella tomba vedendo che la loro Italia, così come l'avevano immaginata, si è ridotta ad essere una Italietta gestita da mafiosi e faccendieri delinquenti (siano essi di destra o di sinistra, considerando che ormai il colore in cui si identificano non rappresenta più un pensiero ma gli serve solo per identificare il posto che occupano all'interno del palazzo)il cui unico scopo è quello di conservarsi la poltrona e tutti i privilegi annessi. Ogni tanto per fare scalpore esordiscono con qualche notizia che a loro parere considerano eclatante, come nel caso del coinvolgimento dei servizi segreti deviati nell'omicidio di Falcone e Borsellino. Penso che la quasi totalità degli italiani sia convinta che questi personaggi sapevano troppo e quindi erano diventati scomodi per lo stato-mafia e dovevano sparire. Gli stessi che hanno ordinato l'eliminazione di queste persone, sicuramente hanno partecipato più volte alla loro commemorazione annuale e questo mi fa venire la nausea. Ormai da tempo gli italiani sono consapevoli che dietro ogni attentato politico vi sia la mano dello stato che interviene a seconda dei casi attraverso la mafia o attraverso i servizi segreti oppure infiltrandosi nelle varie organizzazioni per distruggerle dall'interno e screditarle agli occhi del paese.

Bruno D., Genova Commentatore certificato 20.07.09 10:43| 
 |
Rispondi al commento


Veltroni: "Lavorero' per l'antimafia." Gia' pronta la prima dichiarazione: "Riina fu molto piu' innovatore di Falcone e Borsellino."

Anton W. Commentatore certificato 20.07.09 10:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

E´meglio un eroe morto o una nullita´viva?
Quanti tra di noi sceglierebbero di essere eroi?

In fondo quando uno e´morto poco importa se e´un eroe. Anche per la moglie e i figli.
E la valanga di proseliti, a volte mi chiedo dov´e´?
E´forse cambiato qualcosa?
A me sembra che se e´cambiato qualcosa, e´in peggio.
L´eroismo del singolo non serve a nulla.
E´l´eroismo della massa che produce risultati.
Non serve a nulla ricordare con cortei e minuti di silenzio.
L´unica cosa che veramente servirebbe e´educare le nuove generazioni ad una visione della vita piu´onesta, all´idea che se si vole ottenere qualcosa bisogna lavorare, che divertirsi e´bello, ma non e´un diritto acquisito.
E´la mentalita´che deve cambiare.
Invece ogni giorno sprofondiamo sempre di piu´nella stupidita´.
L´ideale della maggior parte degli Italiani e´partecipare ad un reality o fare la velina.
Perche "si guadagnano tanti soldi".
Serve morire per dare un futuro migliore a gente cosi´?

Patrizia Broghammer, Quedlinburg Germania Commentatore certificato 20.07.09 10:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/articolo-7938.htm

Leggete cosa vomita questo pezzente su uno dei giornaletti di arcore... ripeto TUTTI QUESTI INFAMI ALLE PATRIE GALERE!!!

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Le vittime della mafia sono circa 5 mila.
Oltre a Falcone e Borsellino i seguenti magistrati sono stati assassinati dalla mafia:

-Pietro Scaglione (5 maggio 1971), Procuratore capo di Palermo
-Cesare Terranova (25 settembre 1979), magistrato
-Gaetano Costa (6 agosto 1980), procuratore capo di Palermo
-Giangiacomo Ciaccio Montalto (26 gennaio 1983), magistrato di punta di Trapani
-Rocco Chinnici, (29 luglio 1983) capo dell'ufficio istruzione del Tribunale di Palermo
-Alberto Giacomelli (14 settembre 1988), magistrato
-Antonino Saetta (25 settembre 1988), giudice
-Rosario Livatino (21 settembre 1990), giudice
-Antonino Scopelliti (9 agosto 1991), giudice
-Francesca Morvillo, (23 maggio 1992 magistrato
-Bruno Caccia, 26 giugno 1983 magistrato

Tutti parlano e celebrano Falcone e Borsellino e quasi nessuno si interessa degli altri magistrati uccisi sopracitati.

Dal 1993 ad oggi non ci sono stati altri magistrati uccisi dalla mafia.

Se non ci sono stati altri magistrati uccisi dopo il 1993 potrebbe anche essere che la mafia ha perduto molto del suo potere.
Quasi tutti i suoi capi sono in galera.
Il molto parlare della mafia sopravaluta il suo vero potere.

L'assioma che si cerca di sostenere e' sempre quello:
La mafia e la politica sono la stessa cosa.
Il rappresentante della mafia e' Berlusconi.
Per cui se eliminiamo Berlusconi e quasi tutti i politici, allora si elimina la mafia.

Ma il vero progetto pseudopolitico non e' tanto eliminare la mafia, che notoriamente non e' completamente eliminabile, come non lo e' il crimine in se stesso, ma e' quello di eliminare Berlusconi.
O per la mafia, o per gli scandali sessuali, o con processi vari.
Ma comunque eliminarlo.

LAPALISSIANO!

Ragiono Da solo (se il blog permette) Commentatore certificato 20.07.09 10:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA VERITA' TRIONFA SEMPRE.

Ci vogliono mesi, anni, magari secoli ma i morti ammazzati non trovano pace e mandano continui segnali affinchè i loro successori trovino nuova linfa per far emergere la verità.
Tutti i morti ammazzati, quelli delle guerre, delle rivoluzioni, delle faide, delle mafie non muoiono mai inutilmente ma sono parte di un puzzle che alla fine sarà completo.
La cosa che mi disgusta, è che persone come schifani o alfano possano esprimenre un giudizio o osannare l'anniversario della morte di Borsellino sui tg degli italioti.
Che ipocrisia e quanta tracotanza.
L'anniversario di Borsellino ha visto l'assenza di molte autorità, chissà perchè, forse per paura di essere contestate.
La stessa paura che invade i nostri politici quando devono recarsi in una piazza gremita di disoccupati o di cittadini che esigono risposte.
Il marcio sta venendo alla ribalta prepotentemente cari miei napolitano, fini, berlusconi, qualsiasi cosa voi facciate o diciate il divario tra casta e cittadino ormai è incolmabile.
Il clima è sempre più rovente, perfino la mafia è sata utilizzata dai nostri politici, ma i tempi stanno cambiando e sul ring non ci sarà un angolo in cui possiate rifugiarvi.

bruno pirozzi (brunopir), napoli Commentatore certificato 20.07.09 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Questo è l'anno del gobbo.Dom Perignon in fresco.

mark kaps Commentatore certificato 20.07.09 10:27| 
 |
Rispondi al commento

LE STRAGI NON VENGONO MAI A CASO..E LORO C'ENTRANO SEMPRE..NON E' MAI OPERA DI UNO SQUILIBRATO..LORO C'ENTRANO SEMPRE..FATENE MEMORIA

mark kaps Commentatore certificato 20.07.09 10:23| 
 |
Rispondi al commento

Mafia-politica-chiesa sono la stessa cosa hanno gli stessi interessi, chi tenta di rompere questa catena muore, questa è l'unica legge che c'è in questo paese di merda...

La maggior parte del popolo italiano ha avuto e tuttora ha vantaggi da questa catena, questo paese vive di aria non abbiamo nessuna economia reale viviamo di ruberie, di aiuti ecc...non a caso abbiamo un debito pubblico tra i più alti al mondo....

Come la metteremo quando il resto del mondo ci dirà "amico mio io non ti faccio più credito"?

Giuseppe G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 10:22| 
 |
Rispondi al commento

Su Repubblica di ieri:
Via D'Amelio, anniversario polemico
Cerimonia deserta e niente autorità

http://www.repubblica.it/2009/07/sezioni/cronaca/mafia-8/borsellino-ricordo/borsellino-ricordo.html

Nicola Ulivieri, www.nicolaulivieri.com Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 10:19| 
 |
Rispondi al commento

MI FAREBBE TREMENDAMENTE PIACERE SE TU RIUSCISSI A DIVENTARE IL SEGRETARIO DEL PD, IL PARTITO DEL NULLA.
LA SINISTRA E' STATA ANNI AL GOVERNO E TREMONTI IN POCHI MESI HA FATTO PIU' COSE DI SINSTRA DI LORO (TETTO MUTUI .. ROBIN TAX .. ECC ECC)PER NON PARLARE DEL PROBLEMA DELLA MUNNEZZA COME VOI A NAPOLI.
TU PERSONALMENTE SEI UN IMBECILLE.
TI RICORDI QUANDO ANNI FA ANDAVI DICENDO CHE IL DIGITALE TERRESTRE ERA UNA TECNOLOGIA NATA MORTA E CHE BERLUSCONI LA USAVA SOLO PER FARE QUALCHE SOLDO? MENTRE INVECE LE TECNOLOGIE ERANO ALTRE? .. ORA CHE DICI? DICI E DICEVI COSE SOLO PER ATTACCARE GLI ALTRI!! NON SAI DI COSA PARLI !!
ORA SI PASSA TUTTI AL DIGITALE TERRESTRE ANCHE LA RAI!! PER TE DUNQUE MIGLIAIA DI PERSONE (INGEGNERI, OPERAI, DIRIGENTI, ECC..) CHE LAVORONO PER QUESTO PASSAGGIO SONO STUPIDE?
RIESCI SOLO A SDOGANARE CAZZATE!!
SPERO CON TUTTO IL CUORE CHE TU DIVENTA SEGRETARIO DEL PARTITO DEL NULLA CHE AVANZA!
MA MI SA CHE TI HANNO SGAMATO ANCHE QUEI MEZZI ADDORMENTATI DEL PD !!

nano ghiacciato,napoli 20.07.09 10:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La maggioranza degli italiani o hanno scarsissima memoria dei grandi uomini del nostro Paese, o sono conniventi e hanno forti interessi con la mafia.
Non è possibile fare una "X" su un partito il cui leader Berlusconi riesce ad elogiare il mafioso Mangano definendolo un eroe!
Ma porca miseria come è possibile non solo non indignarsi ma anche far diventare un uomo come Berlusconi il Presidente del Consiglio?!!

Come ho scritto in un commento sul video della "Lezione di Paolo Borsellino":

"Come una preghiera incisa in un disco al contrario, così i partiti politici hanno applicato diabolicamente il messaggio di Borsellino al contrario, candidando persone non solo che non appaiono oneste in quanto vicine a persone della mafia, ma anche dei veri e propri condannati.

Che bello il nostro Stato..."


http://ilparere.blogspot.com/

Giovanni Tonetti 20.07.09 10:16| 
 |
Rispondi al commento

Andatevi a vedere su YouTube le dichiarazioni di Gioacchino Genchi. Spiegano tutto!!

visitatore anonimo 20.07.09 10:15| 
 |
Rispondi al commento

L’Aquila - La ricostruzione parte con un dirigente indagato in Lombardia.

L’AQUILA. Dopo i dubbi sugli appalti per le case di Bazzano affidate a società riconducibili agli amici del boss palermitano Ciancimino, l’affidamento diretto del Comune dell’Aquila per lo smaltimento delle macerie (50mln), altre nuvole all’orizzonte.

Antonio Rognoni, nominato ieri da Chiodi come soggetto attuatore della ricostruzione risulta indagato per turbativa degli incanti e concussione in una indagine in Lombardia.

La ricostruzione, è stato sempre detto dal primo giorno, sarà limpida. Lo si deve a migliaia di cittadini che vogliono credere alle promesse e che da tre mesi sono ostaggio delle tendopoli.

Nonostante questo non è mancato un nuovo dubbio, una nuova ombra che ora attende di essere illuminata in ogni suo aspetto.

Continua su:
http://bellaciao.org/it/spip.php?article24533

==================================

In un mondo in cui regna il marcio, come poter sperare di liberarsene?
Se a volerlo sono i poteri economici, quelli legislativi e quelli governativi?
Solo con una seria e sana rivoluzione.

Quella inescata da Beppe, minando i loro vertici.

Con le parole, con la dimostrazione della loro inefficienza, mettendo a nudo le loro vulnerabilità, la loro natura ricattabile, la loro inutilità, gravi e dannose per il paese.

Debbono abbandonare le poltone: così come gliele abbiamo offerte, nello stesso modo gliele toglieremo.

D'ora in poi la meritocrazia la pretenderemo noi da loro, nello stesso modo in cui loro l'hanno pretesa e la pretendono da noi.

I nostri sudditi vanno ridimenzionati.

Buon giorno!

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 10:08| 
 |
Rispondi al commento

I MORTI HANNO PARLATO. I VIVI PARLANO. I COLPEVOLI...

Quello che non si può legittimare si può abolire per legge.

Abolire la mafia per legge... con piccoli segnali incantatori.

Il silenzio e il tempo farà il resto.

Gli assassini tornano sempre nel luogo del delitto.

TACCIONO: OSSERVANDO UN MINUTO DI SILENZIO.

By Gian Franco Dominijanni



NON ABBIAMO PIU' GIUSTIFICAZIONI
*P D L + P D -L = 2 P + 2 D ma stiamo constatando in questi giorni che la Democra...no è un valore esistente per cui

il risultato è 2 P ovvero P DUE

http://www.youtube.com/watch?v=mtzTlTqVkiY

Maurizio I., Roma Commentatore certificato 20.07.09 09:59| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno blog,buongiorno a tutti

"I DILETTANTI DI SODOMA"

Marco Travaglio,Peter Gomez e Marco Lillo,ieri sera hano prsentato,il nuovo instant book dall' eloquente titolo: Papi. Uno scandalo politico.

A leggere l' antefatto pubblicato ieri sull' unità,viene da pensare che le pratiche incestuose dei sodomiti,fossero poco più che dilettantesche,se confrontate con le "parafilie" di estesa natura praticate dalle "papy girls".

Altro fatto notevole,è che se non partecipavi attivamente ai festini degeneri,a casa del papy,eri stroncata via,cacciata fuori dal jet set.

Dunque questo libro,ci racconta un pò piu nel particolare,le lussuriose avventure di un vecchio maiale,vale allora la pena di leggere l' articolo integrale,e di saperne un pò di piu,visto il fatto,che gli echi dei suoi grugniti,ancora rimbombano,come se niente fosse nei palazzi del potere,visto che il libidinoso degenerato in questione,è testardamente,impunitamente,vergognosamente ancora presidente del consiglio,lasciatemelo dire,nell' imbecille, e piu che mai colpevole indifferenza.

Segue sul blog "avapxos"

"""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""
P.S. SCARICA E DIFFONDI IL BANNER PER SOSTENERE BEPPE NELLA CANDIDATURA A SEGRETARIO DEL PD,LO TROVI SUL BLOG "avapxos" CON LE ISTRUZIONI PER INSERIRLO NEL TUO SITO,O BLOG.GRAZIE""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""

(clicca il nome per visitare il sito con l' articolo completo, e due video)

avapxos

Christian Pì Commentatore certificato 20.07.09 09:59| 
 |
Rispondi al commento

Mh....

Girasole di Giugno, Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 09:57| 
 |
Rispondi al commento

@@ AnSia NewSSS:Da El Pais.... @@
####################
¿Quién mató al juez Borsellino?

El 'capo' Totò Riina rompe 17 años de silencio desde la cárcel y confirma "las sospechas sobre los servicios secretos"..


El 19 de julio de 1992,el juez antimafia Paolo Borsellino fue asesinado junto a sus cinco escoltas por un coche bomba cargado con 100 kilos de dinamita.La bomba explotó en la vía Mariano D'Amelio de Palermo,cuando el magistrado iba a visitar a su madre.Dos meses antes,y sólo algunos días después del asesinato de su amigo y colega Giovanni Falcone,Borsellino había hablado en una entrevista a la RAI de las relaciones "entre Cosa Nostra y los industriales de Milán",citando los nombres de Marcello Dell'Utri,condenado después por asociación mafiosa,"y Silvio Berlusconi", jefe y socio político del anterior.

@@@ Ahora,17 años después de su muerte,los magistrados sicilianos han reabierto el caso tras hallar documentos y testimonios que indican que la mafia ejecutó "la matanza" en alianza con "los servicios secretos".... @#@#@#

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 20.07.09 09:49| 
 |
Rispondi al commento

MI RIVOLGO AI MAFIOSI CHE SONO QUI' XCHE' CI SONO

Queste le parole di Rosaria Schifani vedova dell'agente della scorta di Falcone

IO VI POSSO DARE IL PERDONO MA VI DOVETE METTERE IN GINOCCHIO E CAMBIARE ...MA NON CAMBIANO..

I nostri rappresentanti, da noi eletti e stipendiati, invece di proteggerci dalle vessazioni dei poteri, più o meno occulti, ci uccidono, fanno gli interessi dei potenti strumentalizzando i nostri bisogni e aspettative e noi..cosa facciamo? Seguitiamo a votarli, sempre gli stessi pur sapendo chi sono, invece di dar credito a nuovi personaggi che potrebbero essere dei "Giusti". NON ABBIAMO PIU' GIUSTIFICAZIONI *PDue = PD+PDl * RIFLETTIAMO

Maurizio I., Roma Commentatore certificato 20.07.09 09:48| 
 |
Rispondi al commento

BORSELLINO NON E' UN EROE
(se Mangano lo è...)

Borsellino, così come Falcone, Livatino e i tanti altri giudici vittime della criminalità organizzata, era un uomo di Stato che faceva esattamente ciò che lo Stato si aspettava da lui: il proprio DOVERE. Incarnava fedelmente lo Stato autorevole che non si piega davanti alla criminalità e non la teme.

Perché questo comportamento dovrebbe costituire l'eccezione e non la regola?

Borsellino, in quanto uomo di Stato, non compì nessuno straordinario atto di coraggio: chi lo lasciò solo, chi non lo sostenne, chi non fece il proprio dovere, chi non tenne fede al giuramento fatto di fedeltà alla Repubblica e alle sue istituzioni, fece (e tuttora fa) un ordinario atto di vigliaccheria.

Via D'Amelio, luglio 2009:

Ieri scivolava un corteo di italiani che sventolava tante agende rosse: pochi i palermitani.
Oggi, alla richiesta dei manifestanti di appendere un lenzuolo bianco in segno di solidarietà, molte delle finestre dei siciliani "dalle coscienze emancipate" sono rimaste serrate.
Napolitano, Berlusconi, Fini, Schifani, Alfano ed altre autorità assenti ingiustificati.

http://italiautopica.ilcannocchiale.it/2009/07/19/borsellino_non_e_un_eroe.html

PS: Il mio commento "BORSELLINO NON E' UN EROE" è stato cancellato DUE volte da questo blog... eppure è inerente, certificato, non contiene pubblicità, non è offensivo (bastava leggere),non contiene turpiloquio, non è razzista o sessista o il contenuto costituisce reato.

BEPPE!!!!!!


Lunedì 20 luglio Iceberg presenta: “Mafia, le verità nascoste” 1992 - 2009 17 anni dopo Falcone e Borsellino, conduce David Parenzo. Intervengono, tra gli altri, Gianluigi Nuzzi, autore di Vaticano S.p.a. e Giuseppe Lo Bianco, co-autore di L'Agenda Rossa di Paolo Borsellino – In onda alle 20,30 su Telelombardia

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Nessun Paese al mondo dovrebbe aver bisogno di eroi ma di rispetto della legge e comportamenti individuali semplicemente civili. Le autorità che si esprimono con falsi o veri elogi su questi partigiani della democrazia dovrebbero fare silenzio e lavorare per far funzionare le leggi. Sono loro i primi che perpetuano il crimine!

Francesco Tagliabue 20.07.09 09:38| 
 |
Rispondi al commento

La Mafia è la questione centrale italiana.
Anche Berlusconi ha dovuto, come tutti i governi che si sono susseguiti prima di lui, scendere a patti con Mafia spa.
Bisogna leggere così la sua dichiarazione su Mangano eroe.

A.B.C. 20.07.09 09:37| 
 |
Rispondi al commento

"IO SO" CHE SIETE STATI VOI.

mark kaps Commentatore certificato 20.07.09 09:34| 
 |
Rispondi al commento

DIO vi ama
porta vicino a Sè quelli che hanno un cuore per la specie,percio' se li chiama a cospetto in tenera età.
Lui dall'alto osserva, tutte le cattiverie che si compiono su quella porzione di terra da lui stesso creata.
Osserva e medita,riflette e non trova altra soluzione che portarsi tutte le persone buone vicino a sè, il letame ,che marcisca sulla terra,borsellino ora siede alla destra del Padre e andreotti sulla terra del fuoco.

Amen

buongiorno grillacci
vi raccomando informate tutti i buoni,vedrete Dio vi seguirà dall'alto dei cieli.

Maverick. Italiano (), Casalnuovo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 09:33| 
 |
Rispondi al commento

«Svendono l’Italia solo per fare cassa»
Giulia Maria Crespi: il piano casa, rovina irreversibile

Corteo dell'associazione «Salviamo la valle del Curone» (Angelini)
Corteo dell'associazione «Salviamo la valle del Curone» (Angelini)
ROMA—«Stanno svendendo l’Italia solo per ricavare un utile immediato. Sul paesaggio, sul territorio italiani non c’è più da nutrire preoccupazione: ma autentica disperazione. Sarà una rovina irreversibile di cui soffriranno le nuove generazioni. E poi ne risentiranno il turismo, che abbandonerà il nostro Paese, e già sta avvenendo. Poi la salute, l’identità, le radici stesse degli italiani». Giulia Maria Crespi parla dalla sua casa in Sardegna, ma è in continuo collegamento con gli uffici del Fai, il Fondo ambiente italiano, trust privato che negli anni è riuscito a sottrarre straordinari beni culturali italiani alla speculazione e alla scomparsa. Un’esperienza citata in Europa come un modello di tutela in mano ai privati.

Qual è la ragione del suo allarme, signora Crespi?
«Prima di tutto la sorte del Codice dei Beni culturali, varato dal ministro Giuliano Urbani, in mezzo a mille difficoltà, sotto il precedente governo Berlusconi e concluso da Francesco Rutelli. Sandro Bondi mi aveva dato la sua parola d’onore davanti a quattro testimoni che la parte relativa al paesaggio sarebbe entrata in vigore a gennaio scorso, poi a giugno di quest’anno. Infine lo slittamento alla fine di dicembre... ».

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 20.07.09 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Nei giorni scorsi ho avuto la possibilità di leggere l'ampissima relazione che Pino Arlacchi strutturò per la Comunità europea nel 2008, riguardo lo stato delle associazioni a delinquere nel mondo. In pratica un vero e proprio'saggio' sulle mafie globali. Devo dire, però, che non conosco con esattezza che ruolo Arlacchi ricopra o abbia ricoperto all'interno di quella commissione europea, ma comunque credo che la sua competenza in merito sia difficilmente scalfibile da critiche.
Dunque, il concetto sotteso nel suo lavoro era che, nessuna mafia al mondo, da quella potentissima e irriducibile russa a quella storica e cruenta giapponese, poteva prescindere, per i suoi scambi mondiali, dalla mafia italiana. Appurato che cosche come quella dei casalesi contano su forze economiche superiori al fatturato dell'intero gruppo industriale con a capo la famiglia Agnelli, o che la potenza di fuoco della n'drangheta è paragonabile ad un esercito di una piccola nazione, sorge spontanea una domanda: perché mai i nostri politici continuano a far ricadere i continui fallimenti della lotta contro le cosche sui cittadini tutti? Come potrebbero i siciliani infliggere il colpo finale contro un organizzazione tra le più potenti al mondo (con un PIL calcolato ben superiore a quello di nazioni come la Scozia o la Romania)? Come potrebbero i campani combattere ed aver la meglio contro un esercito così ben armato ed organizzato come quello della camorra (sempre nella relazione si parlava di armi pesanti come mortai, cannoni ed addirittura mezzi militari anfibi)?
Eppure i nostri politici ad ogni strage o sparatoria stigmatizzano il fatto che la "popolazione non collabora"!!!!
Con le dovute differenze oserei il paradosso che è un po' come pretendere dalla popolazione terzomondista irachena, di scacciare con la forza l'esercito USA.
Far ricadere, da parte dello Stato italiano, le colpe della mafia sulla popolazione, è indegno ed inverosimile, ed evidenzia la falsità del concetto.

Fulvio L., Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 09:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ora, dal racconto di Ciancimino jr., apprendiamo che suo padre ricevette tre lettere di Provenzano indirizzate a Silvio Berlusconi: una all’inizio del 1992, prima delle stragi; una nel dicembre ‘92, dopo Capaci e via d’Amelio e prima delle bombe di Roma (via Fauro, contro Costanzo), Firenze, Milano e Roma (basiliche); una nel 1994, dopo la discesa in campo del Cavaliere, non a caso chiamato “onorevole”.Nell’ultima lo Zu’ Binnu prometteva all’attuale presidente del Consiglio, che aveva appena fondato Forza Italia e vinto le elezioni, un sostanzioso “appoggio politico” in cambio della disponibilità di una delle sue reti tv, guardacaso protagoniste nei mesi successivi di feroci campagne contro i magistrati antimafia e in difesa di imputati eccellenti nei processi su mafia e politica.

voglioscendere.it

Per tutti quelli che ..."silvio non c'entra, non era ancora sceso in campo"...

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 09:29| 
 |
Rispondi al commento

La Mafia ha corrotto lo Stato, il Vaticano ha corrotto la Mafia. Quando lo Stato corromperà il Vaticano per distribuire un pò di ricchezza?

massimo orru (lianu), cagliari Commentatore certificato 20.07.09 09:25| 
 |
Rispondi al commento

ANDREOTTI ,L'HAI FATTI AMMAZZARE TE FALCONE E BORSELLINO!ME LO HA DETTO UN'ISPETTORE DI POLIZIA IN PENSIONE!BASTARDO MAFIOSO!TE E QUELLA PARTE CHIESA CHE TI HA SEMPRE PARATO IL CULO.
SE DIO NON C'E' HAI RAGIONE TE,AVETE RAGIONE MAFIOSI,ASSASSINI,DELINQUENTI,CORRUTTORI A UCCIDERE,CORROMPERE ,DISTRUGGERE RICATTARE....
SE DIO NON C'E'GLI UNICI FREGATI SONO LE PERSONE CHE SI SFORZANO DI ESSERE PER BENE.
MA SICCOME DIO C'E',ALLORA CE L'AVETE NEL CULO!
ALMENO LUI SAPRA' FARE QUELLO CHE GLI UOMINI NON FANNO:GIUSTIZIA!

GABRIELE TINELLI (), carrara Commentatore certificato 20.07.09 09:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

tra il MATRIMONIO MAFIA VATICANO NASCONO I LORO FIGLI CHE SONO I POLITICI...AMEN

mariluuu barbera, arzano napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 09:13| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno blog.

Questa scena si è ripetuta, negli ultimi 30 anni, molte volte.

C’è stato un periodo, che le mura delle città riportavano in ogni dove la scritta:
“STRAGI E COMPLOTTI PORTANO LA FIRMA DI KOSSIGA E ANDREOTTI.”

Io spero vivamente che anche quello che sta venendo FUORI sugli omicidi di Falcone e Borsellino, non venga inesorabilmente INSABBIATO
come e' sempre accaduto in questa ITALIA.

monica c., FRATTAMAGGIORE NAPOLI Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 09:12| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Free Tibet,
Missioni di Pace,
Aiuti Umanitari................

Tutti leggittime preoccupazioni,
ma prima di queste crociate, abbiamo bisogno che qulacuno liberi l'Italia da Berlusconi e da tutti i Politici.

FREE ITALIA !

Sandro Spinetti 20.07.09 08:58| 
 |
Rispondi al commento

ITALIANI :
proprio in onore di Falcone e Borsellino e tutti gli altri caduti di mafia, chiediamo che il Jackpot del Superenalotto sia ridotto a 30 milioni e gli altri 70 milioni donati per la ricostruzione dell'Aquila.

Berlusconi e Tremonti, fate tantte leggi ad personam e tanti condoni truffa, che potete anche prendere questa decisione intelligente e leggittima !

Sandro Spinetti 20.07.09 08:51| 
 |
Rispondi al commento

Le ultime indagini sulle stragi siciliane dicono che Paolo Borsellino è morto intorno alla "trattativa" fra mafia e Stato. "O l'hanno ucciso perché non la voleva, o l'hanno ucciso proprio per costringere lo Stato a venire a patti"

http://www.repubblica.it/2009/07/sezioni/cronaca/mafia-8/intervista-mancino/intervista-mancino.html

Che indagine finta!
Non vogliono scoprire la verità!!

Pasquale G. Commentatore certificato 20.07.09 08:49| 
 |
Rispondi al commento

Boia che silenzio ultimamente da parte dei nostri carissimi politici...Berlusconi è ritornato a fare il muratore.. il PD è imploso ma non sè nè sono andcora accorti SSSSSSSSSSSS!!Lasciamoli dormire.
Il Papa in Val d'Aosta per salutare l' elicottero del Tour de France che domani passerà a salutarlo ( dall' alto)..

Tutti in ferie!!!
E' l' Italia che và!!

Camillo B. Commentatore certificato 20.07.09 08:48| 
 |
Rispondi al commento

20 Luglio : Via d'Amelio a Palermo.

Giusto pensiero ed onore a Borsellino, ma altre stragi più silenti e subdole si consentono in Italia : l'evasione fiscale.

E' l'ora dei Ristoranti, i cui propietari gaudagnano meno dei loro dipendenti.

Una Sola risposta : RITIRO DELLA LICENZA E 3 ANNI DI GALERA !

Chi evade le tasse uccide le persone oneste, vanno perseguiti ed arrestati per questo reato; altro che multe e pene pecuniarie !

Tremonti : sveglia !!!

Sandro Spinetti 20.07.09 08:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mercenari parlamentari senatori e affini

Voi mercenari ricottari e maitresse
vi fottete 20mila euro al mese
da noi italiani e non valete
nemmeno 700 euro al mese
mentre operai muoiono a 800 euro al mese
piattole immortali con indole di strozzinaggio
vermi di camposanto azzannate
la carne morta delle vostre vittime
con una voracita’ senza uguale
trangugiando con abilita’ anche le ossa
siete come i grandi della terra dei g8
che si riuniscono per scampagnate e mazzette
saranno pure grandi ma di una bassezza d’animo
che la puzza di putrefazione scavalca
l’odore emanato dai profumi costosi
che si spruzzano sui loro corpi marci
campano sulle disgrazie e la pelle
della povera gente
l’unica cosa che salveranno
sono le loro mesate da presidenti
la fame e la sete nel mondo non gli interessa
le catastrofi ambientali e i riscaldamento
del pianeta dovuto all’inquinamento
non è nella loro infame agenda
caso mai nella loro agenda avranno
qualche numero di qualche escort e pusher
come fatto del giorno
a loro come al nuovo ordine mondiale interessa
la fame la sete la distruzione la schiavitu’
il nucleare i disastri ambientali le guerre
e godono quando ci fottono all’infinito

mariluuu barbera, arzano napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 08:46| 
 |
Rispondi al commento

BEL-LOSCONE TRASFORMA TUTTO IN.....

Villa Certosa l'ha trasformata in villa ZOZZOSA.
Ora aspettiamo l'Italia....

Azzzzz che statista !


Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 20.07.09 08:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma ma ma-fia
l’informazione e’ imbavagliata
e le televisioni sono
tutte occupate dal dittatore scopatore
ma ma ma-fia
mangano è un'eroe
ei parlamentari tutte troie
ma ma ma-fia
firmare il lodo alfano e da servetta
sotto c’e’ puzza di cessi mazzette e gabinetti
ma ma ma-fia
il nuovo ordine mondiale
i soci godono come maiali
guardando il mondo in distruzione
e la miseria che sbrana i lavoratori
ma ma ma-fia
colletti bianchi bilderberg
microchip ma ma ma-fia
casta banche 41 bis
carcere duro per i parlamentari puri
ma ma ma-fia
appalti truccati soldi riciclati
tangenti e corruzione
e tu servo lavori da garzone
ma ma ma-fia
aipac droghe a lugano
con la lega che ti apre la mano
ma ma ma-fia
rifiuti intossicati
che dal nord prendono
l’autostrada
ma ma ma-fia
i nostri patrioti
sono figli di mignotta
con un pizzico di ricotta
ma ma ma-fia
impregilo ligresti benetton
montezemolo moratti e tanti
magistrati son distratti
ma ma ma-fia
mancino contrada dell’utri
esplosivo misurato nell’imbuto
ma ma ma-fia
il presidente del consiglio andreotti
e cossiga e voi che fate parte della casta
aspettando il rimpasto
con la bocca piena di paste
ma ma ma-fia
expo 2015 il ponte sullo stretto
inceneritori e centrali nucleari
costruzione dell’abruzzo
sotto c’e’ solo un puzzo
di marcio e calcestruzzo
ma ma ma-fia
privatizazzione dell’acqua
tatuare i migranti
speculare sul cibo
non abbondante e schedare
tutti come briganti
ma ma ma-fia
bambine chiuse
nei bordelli vendute
come fette di mortadella
a politici zitelli
ma ma ma-fia
le elezioni son truccate
e tu coglione sei
di nuovo cascato
ma ma ma-fia
falcone e borsellino
con le scorte e tanti altri assassinati
e voi ancora litigate
per quattro infami mercenari…

mariluuu barbera, arzano napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 08:44| 
 |
Rispondi al commento

Ribadisco :


CE SIMME RUTT' O' CAZZ' !!!

Buona giornata a tutti.

Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 20.07.09 08:42| 
 |
Rispondi al commento

Mafia, continua la caccia al “papello”
Ladri in azione nello studio del legale di Ciancimino jr.

È caccia a Palermo del 'papello' che conterrebbe la trattativa tra lo Stato e Cosa nostra, voluta dal capomafia Salvatore Riina in cambio dell'abolizione del carcere duro. Ieri, come scrive oggi 'Il Corriere della Sera', ladri travestiti da zingari, si sono intrufolati nello studio dell'avvocato Francesca Russo, uno dei legali di Massimo Ciancimino, il figlio dell'ex sindaco di Palermo Vito Ciancimino, condannato per mafia e morto alcuni anni fa.

"Non ho nessun elemento per ricondurre l'incursioné dei ladri nel mio studio legale, avvenuta ieri, con la ricerca del cosiddetto 'papello' di cui parla Massimo Ciancimino". Così Francesca Russo, uno degli avvocati di Ciancimino jr, figlio dell'ex sindaco mafioso di Palermo, Vito, commenta la notizia. I due ladri non avrebbero però portato via nulla, compresi soldi e pc. L'avvocato Russo era in quelle ore al palazzo di Giustizia assieme a Massimo Ciancimino.
Nelle stesse ore Massimo Ciancimino si era presentato davanti agli uffici della procura di Palermo per consegnare ai magistrati alcuni documenti importanti. Sono state consegnate, in particolare, tre lettere di cui non si conosce il contenuto. Sembra siano state scritte da Riina e Gaetano Cinà e "indirizzate -scrive il Corriere- a Marcello dell'Utri fra il 1991 e il 1993 e dirette a Silvio Berlusconi con riferimenti alla costituzione di un partito, di un movimento o di una Lega Sud".

http://www.siciliainformazioni.com/giornale/cronacaregionale/58304/mafia-continua-caccia-papello-ladri-azione-nello-studio-legale-ciancimino.htm

MARGHERITA GRASSI, IMBECILLLEEEEEE, LRGGI LE ULTIME RIGHE SU... FAI UNO SFORZO!

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 08:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Parliamo tutti di Mafia, ma chi profondamente vuole eliminarla?
Qualcosa che non si vuole profondamente la si elimina, per quanto radicata sia!
Si individua e si cancella. Ciascuno invece fa attenzione a buttarla fuori di sè.
La Mafia è l'altro! La Mafia è la bieca corruzione e noi siamo il ritratto di un'onestà che si fa vittima?
Finchè non cominceremo a pensare che la Mafia sono io, che sono quei micro atteggiamenti a permettere i macro...la mafia ci farà comodo e come!!!!
Né Falcone Né borsellino né quanti altri hanno lottato e lottano tutt'oggi si sono mai fatte vittime, se così fosse stato avrebbero accettato di banchettare con i carnefici!!!

Mariadomenica Lo Nostro 20.07.09 08:33| 
 |
Rispondi al commento

Perdonatemi, non sono siciliana ma voglio difendere i palermitani che non hanno partecipato alla commemorazione di Borsellino.
I palermitani sono stufi, credo come tutti in Italia, di combattere la mafia con le parole. Servono i fatti. Quando la mafia ti oppone bombe e fucili a mitraglietta non puoi rispondere con i buoni propositi.
Ma se si militarizza il territorio gridiamo allo scandalo in nome della libertà.
E allora?
La mafia ha colonizzato, occupato, intere regioni e noi (Stato) rispondiamo con cerimonie e lapidi?
Qualcuno su questo Blog ha scritto che lo Stato è Mafia e che la Mafia è Stato.
Se pensiamo questo dovremmo tutti chiudere la bocca.
Di che cosa stiamo parlando?

M. Mazzini 20.07.09 08:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

un paese che diserta la commemorazione di Borsellino, avere un presidente del consiglio come berlusconi è il male minore.
l'avevo già scritto molto tempo fa e lo ripeto.. auguro a questo paese di sterco, tutto il male possibile..
non mi sento più italiano... un governo che non mi rappresenta, non puo' essere il mio governo.
Schifani (costretto dal ruolo che gli abbiamo fatto ricoprire) che commemora Borsellino.. mi è sembrato un fatto troppo comico (o tragico)...
che DIO ci aiuti...

Salvatore E., Bastia Umbra (Perugia) Commentatore certificato 20.07.09 08:30| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè Riina non parla?? Se avesse un briciolo di dignità umana l'avrebbe fatto... ma i mafiosi sono persone fatte di sola feccia immagino, e la dignità non sanno proprio cosa sia.

Maria G., Nuoro Commentatore certificato 20.07.09 08:26| 
 |
Rispondi al commento

SU "LA7" diversi giornalisti concordano sul fatto che in italia "si tende a non dimenticare la storia ma a rimestare continuamente la verità, così non ci si può rilassare affidandosi a delle certezze e dimenticare come è giusto che sia"
Ho dovuto girare, erano TUTTI d'accordo!!!
Ma dimenticare cosa? Stragi mai chiarite ? Ma con che coraggio ci chiedono di dimenticare?

Tukko67 aka (acronik-nauta) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 08:23| 
 |
Rispondi al commento

La mafia non può essere sconfitta senza il consenso dei siciliani.
L'elettore siciliano vota il mafioso sapendo che lo è.
Inutile farsi illusioni per il futuro.
Falcone e Borsellino hanno sacrificato la loro vita per un popolo che non li meritava.

Mario Angelino Commentatore certificato 20.07.09 08:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.

Girasole di Giugno, Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 08:16| 
 |
Rispondi al commento

Per le nostre coscienze ha fatto più Borsellino che Padre Pio.
Di gran lunga e certamente.

Fulvio L., Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 08:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e' per questo che il berluscones la rete da fastidio noi tutti dei blog in rete siamo qualificati come estremisti sovversivi comunisti
terroristi perche' in rete scriviamo la verita'
di quello che succede e loro non riescono a censurare.
il berlusca nell'intervista al tg era preoccupato
beppe grillo ha smosso un vespaio hanno paura
sia dx e sx.

luciano ik4pkm 20.07.09 07:52| 
 |
Rispondi al commento

"Occorre ritrovare la volontà collettiva di fare verità e giustizia, a cominciare dalle stragi di mafia, perché senza questa volontà collettiva, come dimostra la storia dell’antimafia, neanche la magistratura riesce a scoprire la verità. Tutti i momenti nei quali si sono raggiunti dei risultati sul piano giudiziario sono stati momenti di conquista collettiva, il frutto di un ampio movimento di opinione, di pressione. Senza volontà collettiva non c’è verità e giustizia; senza verità e giustizia siamo di fronte a una società che non ha futuro”.

Salvarore Borsellino.

Quella volontà collettiva non si manifesta sicuramente stando in silenzio e rinchiudendosi dentro le 4 mura di casa.

Buongiorno , blog.

RebeccaCheng ., Macondo Commentatore certificato 20.07.09 07:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Habra kadraba!

Girasole di Giugno, Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 07:26| 
 |
Rispondi al commento

S. Elia profeta,
Maremma maiala,
mira c’ha fatto il bitumato al Giotto
ch’eran falliti i tempi per la Maddalena
e stava andando tutto a carte e 48
Ma il terremoto ch’è la più grande pena
D’improvviso arriva, e la morte è tanta
Solo il mafioso adocchia il suo interesse
E sopra quei cadaveri si vanta
.

cimbro mancino Commentatore certificato 20.07.09 07:24| 
 |
Rispondi al commento

GRANDE UOMO

Si può dire questo di Borsellino, GRANDE UOMO.

LO GRIDO

GRANDE UOMO GRANDE UOMO

GRANDE UOMO GRANDE UOMO

GRANDE UOMO GRANDE UOMO

GRANDE UOMO GRANDE UOMO.


Patriota Italiano, Torino Commentatore certificato 20.07.09 07:14| 
 |
Rispondi al commento

ANDATEVI A LEGGERE IL SITO DI DIPIETRO
http://www.antoniodipietro.com/2009/07/borsellino_il_paese_cera.html#comments


CARO DI PIETRO,
SAREBBE PROPRIO IL CASO CHE LEI FACESSE I NOMI DEI MAFIOSI CHE IMPERANO E PERVERSANO NEL NOSTRO STATO E NEL GOVERNO. LA FRASE DI BORSELLINO E' DRAMMATICA. OLTRE A DELL'UTRI, LA LOGGIA, FORSE SCHIFANI E BERLUSCONI, CHI SONO GLI ALTRI. FUORI I NOMI PER FAVORE.GRAZIE

GIANCARLO . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 07:00| 
 |
Rispondi al commento

Sono ancora in castigo?

Girasole di Giugno, Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 06:54| 
 |
Rispondi al commento


E' deprimente che non hai mosso un dito ne un commento per questo microscopio sottratto. Ne un commento ne un post ripeto.

Quando si tirava su il denaro per comprarlo il megafono strombazzava!

Su questo Beppe ti sei comportato come un belin.

Maximus Roman Emperor (), (SPQR) Commentatore certificato 20.07.09 06:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
perche' non cerchi di parlare con Ignazio Marino, candidato alla Presidenza PD? Mi sembra una persona seria e in grado di fare "pulizie" nel partito.
Insieme potreste davvero cambiare lp scenario politico in Italia.
Salutoni.
LP

Lina Panetta 20.07.09 06:18| 
 |
Rispondi al commento

Supporre che la politica fossse marcia non era che un pudico dubbio.
Sul caso Borsellino, come Falcone, come le stragi di Stato da imputare ai comunisti (stazione di Bologna), come gli errori\orrori militari di Ustica e via dicendo, come l'11 Settembre, sono i casi eclatanti di un Sistema Malvagio.
Senza governi staremmo meglio.
Credo che sia una mera utopia, una stronzata quella menata che la società ha bisogno di regole. La stronzata sta nel fatto che regole o no quelli che hanno in animo di sopraffare il prossimo non le contieni con nessuna regola.
Certo, oggi la cultura delle regole la fa de padrona, perché la Destra detta le sue regole e basta. Naturalmente le regole sono solo per gli altri.
Credo non esisterà mai un governo etico... ma per favore, smettiamola di dire che l'Uomo non può vivere senza regole!
Le regole sono scritte nel codice genetico di ogni individuo. L'uomo nasce llibero perché quella è la sua natura. Vi siete mai chiesto perché i Rom, gli aborigeni australiani, gli indios amazzonici,i popoli nomadi in genere (popoli liberi, senza radici) sono così avversati e maltrattati?
La cultura Occidentale è la prigione "morale" dentro la quale mafia, politica e banche fanno quello che fanno... e noi - -poveri illusi - a credere che la libertà sia comperarsi un telefonino, una macchina e qualche escort.

W l'anarchia

ho sonno, frosinone Commentatore certificato 20.07.09 05:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Totò Riina dettò le condizioni della pace tra Stato e mafia in un papello, una pace tra Stati conniventi. A ognuno il suo.
I PATTI LATERANENSI, libera Mafia in libero Stato.

tuttin piazza 20.07.09 03:17| 
 |
Rispondi al commento

Telegiornale TG1 RAI delle 20 del 19 luglio 2009
Prima notizia:
Speaker: Oggi trasmettiamo la lezione di Paolo Borsellino per commemorare e rendere omaggio ad uno dei migliori uomini che l'Italia abbia mai avuto affinchè il suo sacrificio non sia stato vano nel ripulire l'Italia dalla collusione di una parte dei servizi segreti con la mafia.....(va in onda il video con Paolo Borsellino)....
"L'equivoco su cui spesso si gioca è questo, si dice: quel politico era vicino a un mafioso, quel politico è stato accusato di avere interessi convergenti con l'organizzazione mafiosa, però la magistratura non l'ha condannato, quindi quel politico è un uomo onesto. Eh no!.....

Orlando Mistico 20.07.09 02:50| 
 |
Rispondi al commento

. . CMMQc;i................ .UYi7. ;, . . . #MM@Q7.
. .cMM2.... ,QMMM@iYMMMMMMM@0 v2@MMM#0 .
..Y;tMM0;vY;i...,....... bMMU. vQ@1@M##MMMMMMM@W: . ... ............... ... .t@t .
. ;:,CE7.;cYv;.......... :MM#: ;MMM0 .c8MMMZ . ,ic;v7o: . . . ....:,,.. iX
. ,. . :vvY:. ... MM0; B@1; b# .MI cMMMMMMMMMMMM@8i ......,.,.. . .;i
. .. .. .i;;i..... .M$0MMt.7. ;: .WMMMMMMMMMMMMMMMMMM ....... . . ... . .:.
. :c... .,, ..... M#EM6@ME.C . ,M@WMMMMMMM8.v@B@MMMMMMMQ .... . . ..... . . ..
, ii ... .::.. .,i:,. AIM MMMMMM .. :12XE2. vMMMMMM@:.. iMMMMMMM7 . ... . ..... ..,
. ;. . . ... MMME .zMMW ....cC.SM7 iMMMMMQ. MMMMMMME ... . ... .........
, ci . . ic.WMMM: . . YM0 nMMM$ ... ..... EMMMMMM1 .. . . ... .......,
. ;. . 9MMMMMMMMMMMMMMMtMb; . . MMMB ... . ... . .MMMMMMz . . .........
; MMMMMMMMMMMMMMM@ 7XMM, ... . .. EMMM$ . . ;MMMM@ .iX . ... ....
. v... MMMMMMMMMMMMMMM. :BMMQ ,:.,. ,MMMMQMMM$MMMMM, ... ..... .7iM#t; tMMM#17. . ....,
. . .... ,MMMMMMMMMMMMMMM 7, ......2;.;WMMMMMMMMv;MMQ. 2MMt;...... . QMMMMMMM@z, ... ..
. . .. 7MMMMMMMMMMMMMM@ .. . ... MMMMMMMM MM. SMo: .. . iQM;SMMMMMMMMMM .....,
:. . ,8EQ@@MMMMMMMMM: .:,. : MMMMMMM. S . . . . ... iM9Mb @MMMMMMMMM. .....
.,. . . .XB@MMMW ..,6MMM@7oi7$Q#@MMMMMMMMMMMM@. . . i9MU.. iMMM@M@@@M; .....
. .. . . :. .Ii .MMMMM@MMMMMMMMMMMMMMMMMMMMc .ii;. vMMM . MM@M@@@@M0 ... ..
: . . :i:. . tM$. .@MMMMMMMMMMMMMMMMMMMM@MMMMMMMMM#Yib#Qv7.iXii S; . @M@#@@@@M@ .....
v ... . .;. .. . ,#o.MMMM@MMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMQ. .z66Q; ,..

giovanni maganuco, cesena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 02:13| 
 |
Rispondi al commento

. :..:AZ@@Wt2t7i:...,. ................. ,7t;i:, i ... . . . tMMM$6Ii
. , ,X6#@0Xi:,,.. .. .79B60$@Q1z@#B0#@##QY;.: .;cQ@MMMMM@#9b9. ..
..nvvS2QM@07cYYY7ii,,.,,,........ .... ...:@MMMMMME7;6z$MMMMMMMMMMMMi ..,................................................. .7bMMMM@@MC,Y7.
C7i1tQMM$nYCvYc;::...:.,.,.:....... WMMM@t. 7ASZS18##QB@@MMM#060MM#Z0n .............. . . ............................ii:.. iS8n. ..
i c7v;7U@MQYY1oCCc7;i.,,i,,.....,.,.. YMM@@A :0MMWMMb .7. UE#MMMMM#. .. ..... . ........... . . ...::;;i.. .. 2Ai. .
, ,c:::,.i;;..;7cYcvii.. ..... . ... .#M@Et12Qi .zX0@MM0 ,. S0@MMM. . .. ittbWB$###$@M@8Y. . ........::i::. .... v6c,
. .::. .,. i7Xctci,. ... . zMM01zi 8MBQY; 7##. .. . . . EM; .... .EMMMMMM@MMM@M@@@MM@#$8: .. . ..,.i:i::.... . ..... ,Xvi.
. ... .. .., .,ict7CYv,..::.... .MMQtAni7BE1CZ9: . . ..... . . v8 U@MMM#@#@#@@###B#$#$@#M@MM@, ......:,:.... . ......... . ,;i
. ..7. .. .:,. ..::;ii:, ..... ,StbEbMMMv :E, ... ......... . . c@Y Z@MM@#$@$#Q@Q9@M@@#@B#B###B@MM7 ....,,...... ..... ..... .... .i:.
. .Si ... . ,,,. ..,.,.... . ;MMW0@@A0MM@C.;t ...... . ... tMMWZ@M###@E$@##8E; @#@#B@@$BB$B#$@ME . ..................... . ......:.
: ,:A: .... ..ii;:. .,:.,,:.... X.vMU :WM@@MMMMM . .. ... @MMMM#@@MM@6b006. ,. i$@@#WQ$W$B@@v ..... ................. .....
i.:cc ..... .i,:,,... .:;vYvc;;..M@9MZ ,QMMM@@MM@i ..... ;Q@@@0MMMU. Y0@@0EMMM@6Eo. . EM#$B$W$#@M9 ......... . ............,::..
. .:X .. .. .:...:.. ......MMMMM. : ;@MMMQ .....:;Y. @$iC Y#MM@###MQ; . . ... .BM@$B#B$WMM0 ..... ... ................,.,.
, .co . . .. b

giovanni maganuco, cesena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 02:11| 
 |
Rispondi al commento

anche io ero tra quelle 50 persone di piazza cairoli a milano. venivo da un'altra regione per l'impossibilita' di andare a palermo. anche io come rebeccacheng mi sono stupito dell'indifferenza della gente che non sa cos'e' la memoria vera,importante,salvo poi conoscere a memoria i concorrenti del grande fratello e i nomi di tutte le puttane che appaiono in televisione in quei programmi che fanno regredire il genere umano.mentre persone qualunque ricordavano gli avvenimenti e raccontavano la mafia centinaia di persone passavano nella piazza senza neppure interessarsi di cosa accadeva.come ho scritto nei post precedenti non ho capito perche' grillo NON HA DATO SPAZIO ALL'avvenimento e vorrei avere una spiegazione di questo.se qualch'un altro si unisse alla mia richiesta forse avremmo una risposta.doit

giacomo r. Commentatore certificato 20.07.09 02:07| 
 |
Rispondi al commento

NON SCORAGGIAMOCI PERCHE'NON SIAMO DISARMATI IN QUANTO DOMINIAMO LA RETE CHE IN FUTURO CI DARA'CONSAPEVOLEZZA SEMPRE PIU' VASTA ED ANIMUS PUGNANDI !!

Giulio De Nardi 20.07.09 02:01| 
 |
Rispondi al commento

Tanto lo hanno capito tutti che i mandanti della strage erano Berlusconi e dell'utri.
..Perchè non lo avevate capito anche voi?

Marco V. Commentatore certificato 20.07.09 01:51| 
 |
Rispondi al commento

L'ultima chicca prima di andare a nanna:

http://www.rivistaindipendenza.org/Teoria%20nazionalitaria/I%20quattro%20cavalieri%20dell'apocalisse%20mafiosa.htm

E' l'articolo che Fava scrisse sul primo numero de "i Siciliani" da lui fondato a gennaio dell'83.

A gennaio dell'84 fu assassinato.

Buona notte?
Buona notte!

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 01:50| 
 |
Rispondi al commento

mi vergogno di vivere in quest'italia in cui non si spende neppure una parola per ricordare questo giorno così tragico della nostra storia...e si...perchè è meglio parlare del papa che s'è fratturato il polso piuttosto che informare gli italiani che forse qualcosa si smuove dopo anni di menzogne...e poi ci chiediamo come mai gli studenti di oggi pensano che falcone e borsellino sono giocatori, mafiosi e un sacco altro di queste idiozie...chi se la prende la responsabilità di dire a questi ragazzi che dopo anni ancora non si conoscono i veri mandanti?ma soprattutto...chi glielo dice che i veri mandanti potrebbero essere gli stessi che giurano fedeltà alla repubblica e li governano proteggono e rappresentano?!? allora non conviene...e tu italia mia...continua a vivere nella solita perenne illusione...

fra. v. Commentatore certificato 20.07.09 01:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

ALPHA E BETA

L'ex pm Palma nominata coordinatrice dell'ufficio di gabinetto di Schifani
05 dicembre 2008

L'ex procuratore aggiunto di Palermo, Annamaria Palma, è stata nominata coordinatrice dell'ufficio di gabinetto della presidenza del Senato. Dalla prossima settimana il pm si insedierà al vertice dello st.a.f.f di Renato Schifani, grazie alla "collocazione fuori ruolo" decisa nei giorni scorsi dal Consiglio superiore della magistratura. Fino a pochi mesi fa Anna Palma aveva avuto un altro incarico extragiudiziario, come consulente del ministero degli Interni, col governo di centrosinistra. Scaduta la legislatura, era rientrata in magistratura e in ottobre la commissione per gli incarichi direttivi e semidirettivi del Csm l'aveva designata all'unanimità alla carica di procuratore aggiunto di Caltanissetta. Il mese scorso la rinuncia, spiegata in una lettera all'organo di autogoverno dei giudici con "motivi personali e familiari". Al suo posto era stato così designato il pm palermitano Nico Gozzo. A Caltanissetta Palma era stata pm dei processi per la strage di via D'Amelio in cui perse la vita il giudice Paolo Borsellio.

******************

ascoltate cosa dice su di lei Gioacchino Genchi!

svegliaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!

^_^

http://www.vimeo.com/5669101

manuela bellandi Commentatore certificato 20.07.09 01:33| 
 |
Rispondi al commento

http://home.versanet.de/~vz-795930/index.htm


BUONA LETTURA!

enzo z., germany Commentatore certificato 20.07.09 01:33| 
 |
Rispondi al commento

Bufera su Chiodi, Rognoni indagato per corruzione.

L'AQUILA (17 luglio) - E’ stato il suo primo atto come commissario della ricostruzione, la sua prima firma sul terremoto dell’Aquila: la nomina di Antonio Rognoni a ”soggetto attuatore per le opere offerte dalla Regione Lombardia”. Un indagato eccellente. Ad appena due giorni dall’emanazione del decreto, la giunta Chiodi finisce nel ciclone: nel Pdl massimo imbarazzo, bocche cucite, l’ufficio stampa si consulta per ore per decidere come giustificare la scelta. Alla fine Chiodi preferisce tacere. Non c’è giustificazione infatti e lo scivolone dell’ex sindaco di Teramo che ieri ha passato la giornata al fianco di Berlusconi per la diciassettesima volta all’Aquila dal giorno del terremoto, fa il paio con quello del sindaco Massimo Cialente con l’appalto per lo smaltimento dei rifiuti.

Antonio Rognoni, direttore generale delle ”Infrastrutture Lombarde spa” è indagato dalla procura di Milano per concussione e corruzione insieme a funzionari della Impregilo nella vicenda degli appalti per la costruzione dei nuovi uffici regionali. All’epoca Rognoni si dichiarò innocente: «Siamo fiduciosi nella magistratura e siamo certi della correttezza e trasparenza dell'operato della società. Smentisco ogni mio coinvolgimento nella vicenda oggetto dell'inchiesta. Qualora dovesse emergere dalle indagini una responsabilità da parte di personale di Infrastrure Lombarde spa non esiteremo ad assumere i provvedimenti conseguenti».

Alla Regione si minimizza: «Una storia vecchia». Vecchia di gennaio 2009, cinque mesi fa. Una fonte Pdl ironizza: «Avrebbero potuto nominare Del Turco, la sua è un’inchiesta ancora più vecchia».

http://www.ilmessaggero.it/articolo_app.php?id=20069&sez=HOME_INITALIA&npl=&desc_sez=

===============================

"Il più pulito ha la rogna", mai detto fu più appropriato a certa politica.

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 01:32| 
 |
Rispondi al commento

--------------------- SITO di INFORMAZIONE ---------------------

www.antinews.edoammo.it

OGGI: “GRILLO e PD, vittoria a metà, ma il PD continua a scivolare
“Motivazioni della Commissione di Garanzia”

*********************************
QUESTO SITO VORREBBE ESSERE UN LUOGO DI SCAMBIO DI INFORMAZIONI. sE NE SENTONO TANTE, SU QUESTO BLOG PASSANO META’ DEGLI ARTICOLI PUBBLICATI OGNI GIORNO. Ma manca l’ordine, l’organicità che serve per tradurre tutte queste informazioni in qualcosa di costruttivo. Non mi illudo di fare molto, ma METTO MOLTO IMPEGNO NEGLI ARTICOLI CHE SCRIVO; consulto quotidiani diversi e CONSIDERO UN FATTO QUANDO ORMAI E’ PASSATA LA FASE ACUTA, in modo da poter fare delle considerazioni a freddo.

DA OGGI SI PUO’ ANCHE COMMENTARE !!!

COSI’ MI POTETE DIRE COSA NON VI PIACE O NON AVETE CAPITO DI QUELLO CHE HO SCRITTO.
Sono particolarmente BENVENUTI I COMMENTI
- di CRITICA, purché costruttiva, sia al sito che agli articoli che scrivo. NON VOGLIO AVERE RAGIONE, solo arrivare a capo delle cose, o almeno andare nella direzione giusta. Per fare questo è ESSENZIALE avere un feed-back, anche se critico.
- di SEGNALAZIONE.
- per segnalare MALFUNZIONAMENTI del sito che, essendo fatto a mano e dal sottoscritto, non è professionale come quello di Beppe
- di CONFRONTO.

commenta a
http://www.antinews.edoammo.it/Grillo_segretario_PD.html

**************************************
----------------------- grazie per l’attenzione ----------------------

edoardo a., firenze Commentatore certificato 20.07.09 01:20| 
 |
Rispondi al commento

La Mafia in parlamento risiede in pianta stabile dal dopoguerra ad oggi,lo sbarco in Sicilia e l'aiuto dato agli americani (ed anche da alcuni organi della resistenza che,pur di battere il regime fascista ha preso accordi con la mafia) Giusto,sacrosanto.E'stato pero'un prezzo molto alto,oneroso,che paghiamo tuttora,ha i migliori posti di comando,detengono le reti del parlamento e dei parlamentari,sia alla camera che,in senato, nelle commissioni,nei vertici della magistratura, nei consigli di stato,negli organi militari,sono dapertutto,Sono una copia di brutta istituzione ormai radicata nel tessuto sociale del paese,non piu'in Sicilia ma ormai anche fuori dal guscio in cui sono nati,sono come tentacoli che minano la pura democrazia,quella sana dei Borsellino,Dei Dalla Chiesa,dei Falcone.Voi pensate che politica e mafia sono la stessa persona?io non direi,pero' le collusioni con la mafia in alcuni ce'stata.Tu la mafia non la vedi,la senti nella disperazione delle madri,la disprezzi per le azioni brutali,in cui uccidono con l'acido un bamino perche figlio di un tuo acerrimo nemico.Sei invisibile per chi non vuole vedere,ti nascondi nelle sembianze,di un segretario,di commesso,di portere,di autista di portaborse,e perfino come responsabile alla sicurezza del politico di turno.tutto conosci, tutto passa tra le tue mani (anche le notizie piu riservate,segrete)notizie che conosci piu' te di un politico,sei l'apparente servitore pronto dare il colpo di grazia alle indagini in corso e mandi in malora tutto il lavoro svolto dai magistrati. Sei un traditore delle istituzioni,ti insinui nei partiti da buon samaritano ma controlli tutti e tutto.Signori aprite gli occhi.

gaeta carinucci roberto, roberto Commentatore certificato 20.07.09 01:11| 
 |
Rispondi al commento

Per tutti gli adoratori di Barack Obama vedetevi un po questi video, saranno poi eventualmente i fatti a darmi ragione, non è forse vero che dai frutti si riconosce la pianta?
http://www.youtube.com/watch?v=0BfPb2DRojU&hl=it
http://www.youtube.com/watch?v=36siys9crfI&feature=related
Sopratutto questo:
http://www.happyblog.it/post/5747/yes-we-can-di-obama-e-un-messaggio-subliminale-che-inneggia-a-satana

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 01:09| 
 |
Rispondi al commento

Spero resteremo su questo tema a lungo, intanto posto una piccola dolorosa cosa:
Iran, tutte stuprate in carcere le ragazze condannate a morte
Un membro della milizia iraniana dei Basiji, in un'intervista al Jerusalem Post, ha raccontato di aver «sposato» la notte prima delle esecuzioni giovani donne condannate a morte per aggirare il divieto islamico di portare al patibolo una vergine.

La guardia ha anche detto che molte delle brutalità contro i manifestanti a Teheran sono state fatte da reclute di 14-15 anni venute da villaggi dell'interno. Il Basiji è stato punito dai suoi superiori con un periodo di detenzione, per il «crimine» di aver permesso a due giovanissimi manifestanti di 13 e 15 anni di sfuggire all'arresto durante una delle manifestazioni. L'«onore» di sposare le ragazze condannate è considerato un premio per le guardie. «La notte prima dell'esecuzione - ha spiegato - si tiene un matrimonio: la giovane donna è costretta ad avere un rapporto sessuale con una guardia: in effetti è vittima di stupro. La maggior parte delle ragazze avevano più paura della loro “notte matrimoniale” che dell'esecuzione. Poiché facevano resistenza, dovevamo mettere un sonnifero nel loro cibo. La mattina dopo avevano uno sguardo vuoto, come se fossero pronte o volessero morire. Piangevano e gridavano. Non scorderò mai una giovane che dopo si era graffiata il volto e il collo con le sue unghia. Era piena di graffi profondi».

19 luglio 2009

Ace Gentile, torino Commentatore certificato 20.07.09 01:07| 
 |
Rispondi al commento

Per tutti gli adoratori di Barack Obama.
http://www.youtube.com/watch?v=0BfPb2DRojU&hl=it
http://www.youtube.com/watch?v=36siys9crfI&feature=related
Sopratutto questo:
http://www.happyblog.it/post/5747/yes-we-can-di-obama-e-un-messaggio-subliminale-che-inneggia-a-satana

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 01:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

'notte BLOG

Il papello è un elenco di condizioni che Totò Riina avrebbe dettato alle istituzioni per fermare la stagione delle stragi.

L'elenco prevedeva:

- l'abolizione dell'articolo 41 bis, il regime speciale riservato ai detenuti mafiosi;
- la modifica della legge Rognoni – La Torre sulla confisca dei beni;
- la riforma della legge sui pentiti;
- la scarcerazione graduale dei boss di Cosa Nostra già condannati all’ergastolo.

È Giovanni Brusca a parlare del papello ai magistrati: "Totò Riina mi disse che aveva fatto un papello di richieste... io ero a conoscenza del fatto che lo zio Totò aveva dei contatti per far cessare le stragi... so anche che il papello è stato consegnato effettivamente a qualcuno, anche se la risposta alle nostre richieste fu negativa...".

Parlando della missione di cattura di Riina, Brusca spiega perché la villa non è stata perquisita subito; dichiara: "I carabinieri non sono voluti entrare subito nell'abitazione di Riina in quanto temevano che all'interno della stessa potesse trovarsi traccia del papello". Sempre secondo Brusca, nella trattativa sarebbero stati coinvolti l'ex vicecomandante del ROS Mario Mori, l'allora capitano Giuseppe De Donno e l'ex sindaco di Palermo Vito Ciancimino. La mancata perquisizione sarebbe quindi stata un modo per far sparire il documento, probabilmente conservato nella cassaforte che, secondo Brusca, era presente nel covo.(wikipedia)

***

L'uomo con la GOBBA ha detto NO!
(quello con la scatola nera)

Ha ragione Rita Borsellino quando dice che Salvatore Riina continua a lanciare messaggi in codice.

.
.
In questo momento "IL BOSS" non riceve nessun giovamento dalle sue pseudo dichiarazioni.

Un uomo che rimane in silenzio per tanto tempo, oltre a essere devoto verso i santi, potrebbe benissimo farsi prete.

Nel cambio ci guadagnano i preti che non sono santi e vogliono sedere accanto all'altissimo.


Il paradiso può attendere.



Beppe, propongo un giorno di sciopero generale nazionale di tutto il popoplo di Grillo per far vedere quanti siamo e quanto pesiamo.
E' ora che cominciamo a farci sentire "fisicamente" ed economicamente!

Riprendiamoci la NOSTRA Italia!

Rob

roberto marchetti 20.07.09 00:59| 
 |
Rispondi al commento

ma andate a leggere un pò questo -
http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=122 -
e per piacere provate a contattarlo quest'uomo, e unite le forze dio cane! per piacere fate un gesto di umiltà intellettuale e provate a confrontarvi e a trovare il migliore modo. L "rete" sta imprigionando più che liberando.
Davvero se osate contattare paolo barnard, fatelo in maniera da dire, quel che dici è interessante,parliamone e facciamone eco nella realtà però mica su internet.
mi raccomando onestà e umiltà intellettuale e personale.
ciao

Carlo Alberto Poletti (zarlandia), Verona Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 00:53| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il sapere porta conoscenza.
La conoscenza ha due sbocchi.
Uno l'utilizzo utilitaristico, che potrebbe essere definito dell'egoista incosciente.
L'altro quello dell'utilizzo personale, che potrebbe essere definito dell'egoista cosciente.
Fra il primo e il secondo vi passa la seguente differenza.
Il primo ha un essere inadeguato al sapere e che pertanto avrà una smaccata caratteristica a gestire il potere col sapere e non coll'essere (o meglio non con entrambi). Tal'uomo saprà molto ma, non sapendo applicare il molto che sa, apparirà come un potente buffo individuo lesto a spiegare mirabolanti teorie ma sempre con la patta dei pantaloni sbottonata e con l'uccellino che esce di fuori.

Il secondo è uomo più paziente e pertanto ha pareggiato ed equilibrato quel che è con quel che sa... generalmente il potere non gli interessa. Lui coscientemente è egoista. Non regala mai la sua ultima camicia ma, incontrando un pover'uomo e avendo tre o quattro camice, una gliela da volentieri.

Viola la tua domanda non è formulata bene.

Conoscenza vera, vero sapere non hanno mai avuto a che fare col potere.
Il potere è generalmente gestito da ignoranti.... Ciao.

francesco folchi, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 00:48| 
 |
Rispondi al commento

Non e' cambiato niente
tutte le notti aspetto ancora
una stella cadente.
E adesso sto cantando
e ancora sto sognando
ma non ho piu' la mia citta'.
Dove vivo non c'e' il mare
sulle case sempre neve
solo nebbia e vento freddo
sopra il grano scende pioggia
ma le strade sono bianche
non c'e' terra e non c'e' sangue
penso ancora alle parole
scritte in alto sul giornale:
CHI NON HA PAURA DI MORIRE MUORE UNA VOLTA SOLA.

GERARDINA TROVATO - NON HO PIÚ LA MIA CITTÁ

enzo z., germany Commentatore certificato 20.07.09 00:46| 
 |
Rispondi al commento

TOTO' RIINA STA RICATTANDO IL GOVERNO.

EVIDENTEMENTE LO PUO' FARE.

Angelo S. 20.07.09 00:45| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=ZFextq4HUio

Ace Gentile, torino Commentatore certificato 20.07.09 00:44| 
 |
Rispondi al commento

Siamo in un momento particolare PD+-L sono entrambi abbastanza sputtamorti,
noi abbiamo:
1)Beppe
2)IDV
3)Un PD con due candidati votabili, Marino lo conosco meglio, Adinolfi poco, so solo che presenterà la mozione pro-grillo al congresso.
La lotta secondo la mia miserrima opinione sta tutta qui, uniamoci tutti, grillini, pidini, dipietrini per mandare su uno di questi alle primarie e se ce la facciamo mandiamo a casa i porci di destra e sinistra.
Però dobbiamo essere uniti, tutti quelli che pensano che uscire da questa merda di stato mafia sia l'obiettivo irrinunciabile.

fran cesca Commentatore certificato 20.07.09 00:43| 
 |
Rispondi al commento

BORSELLINO: DI PIETRO, OGGI MAFIA E POLITICA SONO MESCOLATE.

(AGI) - Roma, 19 lug. - Antonio Di Pietro ha reso omaggio oggi alla memoria di Paolo Borsellino, ucciso 17 anni fa, e lanciato pesanti accuse sui rapporti tra mafia e politica. "Oggi la mafia non ha bisogno di stragi eclatanti, ne' di omicidi eccellenti", ha spiegato il leader dell'Italia dei valori nel suo blog, "si limita a qualche assassinio nelle amministrazioni locali". E "il motivo ritengo sia semplice e non credo che oggi dipenda da accordi tra Stato e criminalita', ne' da armistizi prolungati", ha detto, "per una sola ragione: un accordo o una tregua si stipulano tra entita' completamente distinte".
Secondo Di Pietro, invece, "nel nuovo millennio queste due entita' non sono distinte. Anzi, si sono mescolate inestricabilmente in un gioco di potere e infiltrazioni che hanno reso le stragi un mezzo superato, non piu' necessario e per cui si paga un prezzo troppo alto".

http://www.agi.it/news/notizie/200907191419-cro-rt11017-borsellino_di_pietro_oggi_mafia_e_politica_sono_mescolate

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 00:42| 
 |
Rispondi al commento

Mafia, continua la caccia al “papello”
Ladri in azione nello studio del legale di Ciancimino jr.

È caccia a Palermo del 'papello' che conterrebbe la trattativa tra lo Stato e Cosa nostra, voluta dal capomafia Salvatore Riina in cambio dell'abolizione del carcere duro. Ieri, come scrive oggi 'Il Corriere della Sera', ladri travestiti da zingari, si sono intrufolati nello studio dell'avvocato Francesca Russo, uno dei legali di Massimo Ciancimino, il figlio dell'ex sindaco di Palermo Vito Ciancimino, condannato per mafia e morto alcuni anni fa.

"Non ho nessun elemento per ricondurre l'incursioné dei ladri nel mio studio legale, avvenuta ieri, con la ricerca del cosiddetto 'papello' di cui parla Massimo Ciancimino". Così Francesca Russo, uno degli avvocati di Ciancimino jr, figlio dell'ex sindaco mafioso di Palermo, Vito, commenta la notizia. I due ladri non avrebbero però portato via nulla, compresi soldi e pc. L'avvocato Russo era in quelle ore al palazzo di Giustizia assieme a Massimo Ciancimino.
Nelle stesse ore Massimo Ciancimino si era presentato davanti agli uffici della procura di Palermo per consegnare ai magistrati alcuni documenti importanti. Sono state consegnate, in particolare, tre lettere di cui non si conosce il contenuto. Sembra siano state scritte da Riina e Gaetano Cinà e "indirizzate -scrive il Corriere- a Marcello dell'Utri fra il 1991 e il 1993 e dirette a Silvio Berlusconi con riferimenti alla costituzione di un partito, di un movimento o di una Lega Sud".

http://www.siciliainformazioni.com/giornale/cronacaregionale/58304/mafia-continua-caccia-papello-ladri-azione-nello-studio-legale-ciancimino.htm

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 00:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con il rischio di commettere irreparabili errori giudiziari. Nel verbale della perquisizione del 2005, i carabinieri avevano puntualmente annotato: "Pezzo di foglio manoscritto contenente richiesta a Berlusconi perché metta a disposizione una rete televisiva".
Ma l'allora procuratore aggiunto Giuseppe Pignatone, che per conto del capo
Piero Grasso coordinava le indagini, aveva interrogato Ciancimino jr. per 150 pagine su ogni carta sequestrata in casa sua, fuorché sulla lettera di Binnu a Silvio.

Una cosina da niente. Solo ora la Procura, retta da due anni da Francesco Messineo, ha disposto perizie calligrafiche sul documento e interrogato il figlio dell'ex sindaco sul suo iter, scoprendo che il boss scrisse altre due volte al Cavaliere fra il 1991 e il '92, a cavallo delle stragi. Ce n'è abbastanza per chiedere spiegazioni al dottor Grasso, ora procuratore nazionale Antimafia, e al dottor Pignatone, ora procuratore capo di Reggio Calabria. Ma sicuramente il Csm sta provvedendo. O no?

Liberamente tratto da:
http://espresso.repubblica.it/dettaglio/silvio-bernardo-e-le-voci-nel-cassetto/2104701/18

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 00:35| 
 |
Rispondi al commento

La mafia parla, lo Stato tace

Ora che ne parla persino Totò Riina (a Bolzoni e Viviano, su la Repubblica di ieri), forse è il caso che anche i rappresentanti dello Stato dicano qualcosa sulle stragi del 1992-’93 e sulle trattative retrostanti. Dal 1996 sappiamo da Giovanni Brusca, poi confermato dagli interessati e da Massimo Ciancimino, che due ufficiali del Ros dei Carabinieri, il colonnello Mario Mori e il capitano Giuseppe De Donno, dopo la strage di Capaci andarono a “trattare” con Vito Ciancimino e, tramite lui, con i capi di Cosa Nostra: lo stesso Riina e Bernardo Provenzano (Ora d'aria, in uscita su l'Unità del 20 luglio 2009).

Ora, dal racconto di Ciancimino jr., apprendiamo che suo padre ricevette tre lettere di Provenzano indirizzate a Silvio Berlusconi: una all’inizio del 1992, prima delle stragi; una nel dicembre ‘92, dopo Capaci e via d’Amelio e prima delle bombe di Roma (via Fauro, contro Costanzo), Firenze, Milano e Roma (basiliche); una nel 1994, dopo la discesa in campo del Cavaliere, non a caso chiamato “onorevole”.Nell’ultima lo Zu’ Binnu prometteva all’attuale presidente del Consiglio, che aveva appena fondato Forza Italia e vinto le elezioni, un sostanzioso “appoggio politico” in cambio della disponibilità di una delle sue reti tv, guardacaso protagoniste nei mesi successivi di feroci campagne contro i magistrati antimafia e in difesa di imputati eccellenti nei processi su mafia e politica.

Continua su:
http://www.criticamente.it/Article4337.html

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 00:31| 
 |
Rispondi al commento

http://tpmcafe.talkingpointsmemo.com/talk/blogs/steve_katz/2009/07/italian-bloggers-strike-over-o.php?ref=reccafe

One such Italian, the comedian-turned-blogger Beppe Grillo, has used the web to expose the Italian Parliament's inability to act on crucial issues such as conflict of interest, corruption and the environment.

Maximus Roman Emperor (), (SPQR) Commentatore certificato 20.07.09 00:25| 
 |
Rispondi al commento

Questa volta, visto che certi strani esseri verdi son quasi spariti, saluto i nomi a me cari che vidi qua e la negli ultimi post.
Ciao Max, lo sai che mi leggesti sotto altre spoglie no? Certo Fabio M. o giu di lì... suvvia che mi riconoscesti.... Ciao...
Penso abbia capito anche tu che l'occasione di questo tempo è che qui o si fa l'Italia o si muore. Hanno tirato fuori quel che dovevano, chiunque sia stato... Vediamo quel che accadrà... Lotta titanica comunque.
Ritengo tu l'abbia gia ma sennò tirati giu le sei puntate che ha postato alle ore 22:41 Francesco S. Ciao e stammi bene, speriamo bene.

Ed, attelevisionati è tuo fanne quel che vuoi, il tempo della mia vanità dove mi gongolavo di quanto ero figo è passato (o quasi per essere sinceri)... Ciao Ed o come caspita ti sei nikkato ora... Un abbraccio.

Manu, si noi fertilizzanti... loro altamente colleoni e inquinanti... ma fra pupù ci si intende sempre (per non dimenticarmi di che pasta son fatto anch'io nèh.... uh uh uh!!).

Bene, Viola, Liliana, Girasole, Cheng... bacioni affettuosi.

Se qualcuno fu dimenticato... Un bacio anche a te.

P.S.: Paoletto R., te vieni più o meno a quest'ora. Ciao e stammi bene.

francesco folchi, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 00:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

buonanotte.

eppesuig otisopse (p.d.p) Commentatore certificato 20.07.09 00:25| 
 |
Rispondi al commento

Tangenti per il gas in Nigeria, spunta un superteste nel gruppo Eni.
Milano - (Ign) - Un ex manager di Snamprogetti spiega come si aggirava il codice anti-corruzione introdotto dopo Mani pulite. L'inchiesta sugli appalti avviata dalla Procura di Milano: indagati due ex dirigenti. L'ipotesi di reato è corruzione internazionale.
Milano, 19 lug. (Ign) - Spunta un superteste nell'inchiesta avviata dalla Procura di Milano nei confronti della ex Snamprogetti, poi incorporata da Saipem, società del Gruppo Eni, accusata di aver pagato tangenti a politici nigeriani tra il 1994 e il 2004 in cambio di appalti. Lo riferisce il 'Corriere della Sera'.

Continua qui:
http://www.adnkronos.com/IGN/News/Economia/?id=3.0.3561665544


================================

Ma con questa gente ai vertici della grandi aziende, nominata da chi è al potere sia economico che politico, dove pretendiamo di andare?
La corruzzione è dilagante, si espande a macchia d'olio.
Se non si pone un freno e non si cambiano i vertici economici e politici, in tutto il mondo, siamo destinati ad una bancarotta fraudolenta di immani proporzioni!

Tutta la ricchezza del mondo si concentra in paradisi fiscali dove transitano ingenti somme di danaro che fanno riferimento ad aziende inesistenti, rappresentate da cassette postali e dirette da gente che non ha mai lavorato in vita sua.

cettina d., isola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 00:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dio è il Giudice Supremo, al cui Giudizio nessuno potrà sottrarsi. Un Giudice Giusto a cui sono graditi i giusti. Paolo, oltre ad essere un giusto, era un giudice giusto e per questo ancor più gradito all'Onnipotente. I suoi carnefici sottrattisi alle indagini di Paolo non potranno in alcun modo sottrarsi al Giudizio dell'Onnipotente. Questo dà conforto e speranza, ma non ci solleva dal dovere morale di perseguire i carnefici di Paolo su questa Terra.

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 00:16| 
 |
Rispondi al commento

*************

@ ndonio desanbasilio, tiburtina

te sei incantato ?

ma che stai a dì?

quale apparato ?

chi bisticcia ?

ma te senti bene ?
*************

Un po' incantato lo sono, perchè non riesco a toglierm dalla testa che questo"alzare" le barricate tra grillini e piddini (abbondantemente testimoniato dai blog di entrambi), non sia una gran conquista.

edoardo a., firenze Commentatore certificato 20.07.09 00:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per Margherita Grassi :
io sto dalla parte di chi combatte la mafia, il malaffare, gli inciuci di governo ecc...
Quindi è ovvio che difendo l'operato di Beppe Grillo e tutti i grillini.
Difendo anche De Magistris Di Pietro Sonia Alfano, Travaglio, Santoro...
Insomma non sto li a polemizzare troppo su destra o sinistra o nord e sud.
Voglio solamente un paese migliore.

Luigi Bonardo Commentatore certificato 20.07.09 00:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Die Linke ist ein Leichenwagen"

La sinistra é un carro funebre

Niemand kann Berlusconi gefährlich werden - außer vielleicht Beppe Grillo.

Per berlusconi, nessuno, forse, é piú pericoloso di Grillo

Der Komiker und bekannteste Blogger Italiens will Chef der größten Oppositions-Partei werden. Warum die sich davor fürchtet, erklärt er im

SPIEGEL-ONLINE-Interview.

http://www.spiegel.de/kultur/gesellschaft/0,1518,636927,00.html

grazie a Clara per la traduzione.

leggendo questa intervista, ho capito perchè "il giornale" attacca Beppe, definendolo ditattore.

Gianni Rosa Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.07.09 00:11| 
 |
Rispondi al commento

..........un secondo

sapete per caso se fuori piove??

Anton W. Commentatore certificato 20.07.09 00:11| 
 |
Rispondi al commento

"Palmieri thinks bigger blogs and online newspapers that affect public opinion should be regulated." And, you said Mussolini was dead.


ahahahahahahahahahahahahahahahahahahaha >>>>>> !!!!!

Maximus Roman Emperor (), (SPQR) Commentatore certificato 20.07.09 00:07| 
 |
Rispondi al commento

Tutte le volte che risento parlare Borsellino e Falcone mi viene sempre da pensare, chissà quale grande convinzione di poter cambiare veramente questo nostro sventurato paese dovevano avere questi due grandi magistrati per aver accettato così di buon grado il rischio “se non addirittura la matematica certezza” di perdere la vita per questo loro grandissimo obbiettivo?! Praticamente erano soli contro tutti….eppure non hanno mai mollato…fino all’ultimo….

Fabiolo Gatto (miciattolo), milano Commentatore certificato 20.07.09 00:06| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Ho letto con attenzione i link che avete pubblicato...alcuni sono davvero sconcertanti...

Ora però mi chiedo il nostro sapere porta potere?

Viola del pensiero Commentatore certificato 20.07.09 00:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Slot, così lo Stato
si è giocato novanta miliardi
19 luglio 2009 | Marco Menduni
Dopo una serie di tentativi andati a vuoto, il colpo di spugna ri schia questa volta di passare. Quella contestata alle società concessionarie delle slot machine dalla Corte dei conti è la più grande sanzione della storia italiana: novanta miliardi di euro. Il passaggio inserito in un emendamento (approvato) alla manovra anticrisi del governo rischia di essere il più grande sconto. Di quanto? L’emendamento presentato dal deputato Cosimo Ventucci (Pdl) parla di «un ottavo del minimo dell’importo dovuto» sulle tasse non pagate dal 2004 al 2007. Questo «anche in presenza di avvisi già notificati». Almeno dovrà essere pagato tutto insieme? No, perché esiste anche la possibilità di rateizzare.

Ventucci, sentito dal Secolo XIX, difende il suo provvedimento. Afferma che «quello che dice la Corte dei conti è completamente sballato» e che «non possiamo appesantire il comparto, perché le entrate dello Stato sui giochi sono qualcosa di incredibile e di valido».

dal sito ufficiale de Senatore Cosimo Ventucci

Dal mondo dell’imprenditoria all’impegno in politica:

UNA GRANDE “MISSIONE” PER CAMBIARE L’ITALIA


alla faccia del....bicarbonato di sodio|||||||||||||

bob stone 20.07.09 00:04| 
 |
Rispondi al commento

http://tpmcafe.talkingpointsmemo.com/talk/blogs/steve_katz/2009/07/italian-bloggers-strike-over-o.php?ref=reccafe

Le multe per i blogger stanno per arrivare strano che ci informano prima all'estero che in ITALIA
ma l'informaione del PEDONANO e' completa va bene..

UN PAR DI COJONIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII !!!!!!!!!!!!
MENEGHINO DEL CAZZO !!!!!!!!!!!!!!!!!

Maximus Roman Emperor (), (SPQR) Commentatore certificato 20.07.09 00:00| 
 |
Rispondi al commento

**************************************
Ma di che cazzo stiamo parlando?
**************************************

TROVO BUFFO, per non dire tragico, CHE

MENTRE ANDIAMO A DIRE CHE IL PROBLEMA SONO I VERTICI (del Pd), CHE IL NEMICO SONO LORO,

QUI SUI BLOG, TUTTI I GIORNI, LE "BASI" SI BISTICCIANO PER DIFENDERE,

e questa può essere dura da digerire per qualcuno,

CIASCUNO IL PROPRIO APPARATO

**********************************
se questo è il risultato, dovè il guadagno?
**********************************

edoardo a., firenze Commentatore certificato 19.07.09 23:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SE LA GIOVENTU' LE NEGHERA' IL CONSENSO,
SE UN NUMERO CRESCENTE DI SICILIANI
LA CONSIDERERANNO NEMICA,
LA ONNIPOTENTE MISTERIOSA MAFIA
SPARIRA' COME UN INCUBO.

PAOLO BORSELLINO

l antidemagogo Commentatore certificato 19.07.09 23:46| 
 |
Rispondi al commento

MOLFETTA. E se Azzollini dovesse scegliere?
Scritto da Redazione
Domenica 19 Luglio 2009 10:57

Molfetta- Torna d'attualità la questione dei "doppi incarichi" all'interno del Parlamento italiano. Questione che coinvolge come tutti sanno anche il Sindaco Senatore di Molfetta, nonchè Presidente della Commissione Bilancio del Senato, Antonio Azzollini (meglio noto per lo sfogo in vernacolo in pieno consiglio comunale contro le donne in giunta - V. http://www.youtube.com/watch?v=4P1J9sPXYUw) che, assieme ad altri dieci colleghi del Popolo della Libertà, è citato in un articolo pubblicato dal quotidiano Il Tempo e che di seguito riportiamo, non senza rammentare, che il Sindaco Senatore è già al suo secondo mandato di Sindaco e contestualmente di Senatore.

Undici. Come i giocatori di una squadra di calcio. Anche loro sono abituati a scendere in campo, come fa il loro capo, ma, se lo fanno, non è certo per rincorrere un pallone. Nonostante questo però, come sta accadendo per il Milan, pure questo gruppetto, sembra dare qualche preoccupazione al presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi.

Ma chi sono? Sono il team parlamentare del Pdl meglio conosciuto come "Quelli del doppio incarico". Sette deputati e quattro senatori, tutti, per l'appunto, eletti nelle liste del grande partito di centrodestra che oltre ad essere parlamentari siedono anche sulle prestigiose poltrone o di presidenti di Provincia o di sindaci di città che abbiano più di 20mila abitanti.

Una percentuale decisamente bassa se si guarda ai 420 parlamentari complessivi del Pdl ma che riapre una polemica quanto mai controversa.......

continua su
http://www.ilfatto.net/index.php?option=com_content&view=article&id=5031:molfetta-e-se-azzollini-dovesse-scegliere&catid=36:Politica&Itemid=57

Falko Rosso 19.07.09 23:43| 
 |
Rispondi al commento

IL LEGHISTA NON ESISTE PIU' !
********************************

L'INCROCIO LEGhista e mafiOSO

SI CHIAMA " LEGOSO "

.

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 19.07.09 23:42| 
 |
Rispondi al commento

Sono compaesana del giudce Antonino Scopelliti, uomo calabrese che amava la sua terra a tal punto da tornarci puntualmente ogni estate e, fidandosi della sua gente, fu tragicamente ucciso in un afoso 9 agosto, senza scorta, perchè tornava dal mare. il mio paese si è limitato a intitolargli una via e a fare una cerimonia annuale in sua memoria...
NULLA DI PIU!!!!
quando ricordo quei momenti... come quelli in cui hanno ucciso Borsellino E Falcone penso che queste vite potevano essere salvate con la sola forza della gente che poteva unirsi alla giustizia invece di tecere, di scegliere di non vedere e di non sentire.
Siamo tuttti colpevoli indirettamente perchè con la nostra indifferenza abbiamo ucciso due volte.

si.mas 19.07.09 23:38| 
 |
Rispondi al commento

Mio fratello Paolo nel discorso nella biblioteca comunale, dopo la morte di Falcone, disse che il responsabile di quella parabola luttuosa era da ricercare all'interno della magistratura. (...) Nicola Mancino è stato il ministro dell'Interno che mio fratello aveva incontrato poche ore prima della strage, ma non ricorda che cosa si siano detti in quel colloquio, dal quale Paolo pare usci' sconvolto'. E oggi se pensiamo ad un Csm presieduto da una persona come Nicola Mancino, che dice di non ricordare di aver incontrato Paolo il 1 luglio del 1992, incontro nel quale mio fratello prospettò un'ignobile trattativa tra Stato e mafia, abbiamo detto tutto. Io sono convinto che Paolo venne ucciso proprio perché si mise di traverso rispetto a questa trattativa. Il fatto che oggi questa persona sia vicepresidente del Csm, cioè supplente del presidente della Repubblica, lascia capire in che Stato siamo. D'altra parte basta vedere quello che è stato fatto a Luigi De Magistris e Clementina Forleo, veri e propri assassinii di magistrati non più col tritolo ma con i trasferimenti e le marche da bollo".

Salvatore Borsellino

Mi chiedo come sia possibile che Nicola Mancino appare lucido quando presiede la sezione disciplinare del Consiglio superiore della magistratura, che ha scritto alcune tra le pagine più buie della storia del Csm, e che ha fermato me ed i magistrati della Procura di Salerno che stavano ricostruendo la nuova P2, in cui comparivano nomi e contesti emersi anche nelle inchieste sulle stragi, mentre perde la memoria quando deve riferire sul contenuto di un incontro così importante avvenuto poco dopo la strage di Capaci e poche ore prima di quella di via D'Amelio.
Mancino ha il dovere morale e giuridico, in virtù delle cariche ricoperte, di rispondere a questa domanda che gli viene rivolta da migliaia di italiani che pretendono verità e giustizia sulle stragi.

Luigi De Magistris

Sante. Marafini Commentatore certificato 19.07.09 23:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ANOMALIA BALNEARE ITALIANA

In Sardegna sono state appena privatizzate molte migliaia di ettari di spiaggia!

Il litorale Romano ha una sola spiaggetta libera di una tristezza infinita

A Viareggio la spiaggia libera è relegata ad un sottile e sporco budello di spiaggia a ridosso del molo sempre strapieno di poveri cristi che non vogliono o non possono pagare i 30 euro giornalieri di lettino ed ombrellone!

VAI IN SPAGNA....E MIRACOLO...tutte le spiagge sono gratuite. Così come DEVE ESSERE!

Quello che paghi è l'ombrellone e la sdraio se decidi di affittarli, altrimenti te li porti da casa e non paghi niente!

Allora mi chiedo: ma perchè un turista tedesco o scandinavo dovrebbe venire ancora in Italia per la spiaggia ed il mare ? E' forse un masochista ?


E poi ...cosa ancor più grave: PERCHE' GLI ITALIANI NON SI RIBELLANO ?

POSSIBILE CHE DOBBIAMO PAGARE L'ACCESSO AL MARE ?

IL MARE E LA SPIAGGIA SONO DI TUTTI!

CI VUOLE UNA INIZIATIVA LEGALE...AL PARI DI QUELLA PER L'ACQUA POTABILE PUBBLICA!

Spider B. Commentatore certificato 19.07.09 23:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@HARAN

Qualcuno aveva ha il mio commento che è sparito?

Parlava di come repubblica ha trattato (o meglio di come non l'ha trattata) la manifestzione di Via D'Amelio.
Haran Banjo_74 19^07^09 20^11

Chiudi discussione Discussione

@ Stirner (babbeo)

Hai un metro di misura strano. Se una persona si dovesse valutare in base alle sue conoscenze informatiche probabilmente tu saresti un dio ed io un cretino.

Fortunatamente non fuziona così e dalla risposta cha hai dato, viste le mie domande non offensive e normali, si capisce che sei davvero quello che ho sempre pensato e cioè un babbeo sbruffone.

Fra parentesi sei tu ad essere entrato nei sottocommenti facendo capire di essere aperto ad un eventuale dialogo. Io non ho domandato a Stirner cosa è successo. È solo che tu quando c'è da fare gli sbruffoni proprio non ce la fai e vieni fuori come i funghi dopo la pioggia...

Almeno ne viene anche fuori chi vuole litigare a tutti i costi anche quando se ne potrebbe fare a meno.

Ciao Babbeo e grazie per avermi confermato una volta in più che sbruffone che sei.
Haran Banjo_74 Commentatore certificato 19^07^09 21^16
-------------

Non sei solo un imbecille informatico, ma sei anche un mascalzone!
Tu chiedi se qualcuno ha il tuo commento sparito; in base a cosa lo chiedi? Esso è una perla tale che pensi possa essere stato salvato da qualcuno, per farci un quadretto, oppure che qualcuno come me potesse avere ancora una pagina aperta? Tertium non datur!ti ho consegnato il tuo commento!
Avevi 2 possibilità: tenerti il commento e startene zitto, oppure dire una parola: GRAZIE!
Tu appartieni a quella categoria di persone che non sa nè parlare, nè tacere! Non solo, ma hai insinuato che,

" io mi conservo il tuo commento.... come mai?"

imbecille!

Dalla tua insinuazione si dovrebbe dedurre che io ti avrei cancellato il post, oppure avrei contribuito a farlo, per poi restituirtelo.

Non hai speranze.

Max Stirner

Max Stirner, http://StirnerMax.splinder.com Commentatore certificato 19.07.09 23:29| 
 |
Rispondi al commento

IDENTIKIT " DI FACCIA DI MOSTRO "
**************************************

MA COSA SI ASPETTA A PUBBLICARE UN IDENTIKIT ?

DELLA FACCIA DI MOSTRO,

DELLA FACCIA DELLO SFREGIATO,

DELLA FACCIA BUTTERATA,

DI QUESTO INDIVIDUO ?

CI VUOLE TANTO A FARE ALCUNI SKIZZI

E A DIFFONDERLI ?


.


Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 19.07.09 23:27| 
 |
Rispondi al commento

problema MAFIA e il suo "esercito"
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

considerato l'attuale governo pro-mafia
visto che è un male curabile solo con le dovute medicine
prima che si organizzi con un vero esercito dotato di natanti , velivoli
e autoblindo corazzati. non manca molto a questa eventualità . Se il nano rimane al suo posto , potrà accadere .

auspico una rivoluzione del tipo leninista
pertanto seguendo le orme del padre di tutte le rivoluzioni moderne

INVITO A COSTITUIRE LE ARMATE ANTI-CRIMINALITA'
che dovranno essere composte da VOLONTARI di ogni origine umana!

ARMATA ROSSA....comunisti incazzati
ARMATA NERA... camerati incazzati
ARMATA ZINGARA ...sinti incazzati
ARMATA MAGREBINA ...nordafricani incazzati
ARMATA NIGERIANA.... centroafricani incazzati
ARMATA ASIATICA...cinesi-indiani-filippini incazzati

... dedicato a vito farina ...anti-mafioso ma anche anti-migrante !

ndonio desanbasilio, tiburtina Commentatore certificato 19.07.09 23:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori