Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Cooperative rosse, cuore nero


CMC_Ravenna.jpg
CMC (Consorzio Muratori e Cementisti di Ravenna) e CCC (Consorzio Cooperative Costruzioni di Bologna) sono due cooperative rosse. Dove ci sono loro, c'è casa, c'è, ad esempio, il raddoppio della base militare Dal Molin di Vicenza. Le cooperative rosse sono ovunque: nella Tav in Val di Susa, nel Ponte di Messina, negli inceneritori e chissà, domani, nelle centrali nucleari. Il tutto, naturalmente, con la benedizione e il silenzio del PDmenoelle. Dei Bersani, D'Alema, Fassino. Non si può fare opposizione contro i propri interessi, non è elegante, meglio i manganelli contro i vicentini, i valsusini, i campani. Cooperative rosse, ma di vergogna.

17 Ago 2009, 22:20 | Scrivi | Commenti (69) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

"ciao
siamo un gruppo di lavoro con in mano un progetto
che per ora non o divulgato che --rivoluzionerà --il mondo sia civile che
industriale , se mettiamo insieme il nostro sapere e la tua --FORZA-- ci
mangiamo le --coop i partiti e tutti i governi che oggi ci opprimono nel
nostro paese e non solo,
il nostro --mostro --e un moltiplicatore di energia,vuoi vincere facile
CHIAMAMI 3464079121"

carmine r., Collegno Commentatore certificato 03.02.14 19:01| 
 |
Rispondi al commento

ciao
siamo un gruppo di lavoro con in mano un progetto
che per ora non o divulgato che --rivoluzionerà --il mondo sia civile che industriale , se mettiamo insieme il nostro sapere e la tua --FORZA-- ci mangiamo le --coop i partiti e tutti i governi che oggi ci opprimono nel nostro paese e non solo,
il nostro --mostro --e un moltiplicatore di energia,vuoi vincere facile CHIAMAMI 3464079121

carmine ruffolo 03.02.14 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, io sono incappato in un fallimento, la cooperativa "Garibaldina" fallita 6 anni orsono... a un passo dal mio rogito, quasi tutta la cifra versata... a poco stanno valendo la registrazione del compromesso da un notaio e la pratica in mano a un avvocato. Le domande sono tante. Ora l'immobile sta pure cadendo a pezzi: il terrazzo, per cominciare è stato costruito senza usare cemento (due perizie a riprova) eppure l'impresa in appalto è un creditore privilegiato e immagino chiederà tanti soldi per i materiali. Io invece sono creditore chirografario. Non mi sembra giusto. I soldi li ho anticipati e sono soldi veri, non cemento fantasma. Un saluto arrabbiato e grazie per il tuo lavoro.

Lodovico Pieropan 02.04.13 11:40| 
 |
Rispondi al commento


caro Beppe vivo in un alloggio avuto per 99 anni da una cooperativa edificatrice a scopo MUTUALISTICO e SOCIALE , purtroppo la classe dirigente/rappresentativa si sta comportano come nella Fattoria degli Animali di . Tutti i soci sono uguali ma alcuni sono più uguali degli altri. Le regole le rispettano i soci ma vengono addolcite ad hoc per alcuni Nelle cooperative non c'è carica di potere ma carica rappresentativa. Quì invece i rappresentanti equivocano in modo clientelare i loro ruoli. Le nomine non vengono più votate ma imposte le manutenzioni affibbiate a parenti ed amici.....veramente si è creata una crocchia dura di persone più vicina ad una consorteria che ad una cooperativa. Se chiedi spiegazioni vieni fatta oggetto di un vero mobbing da parte del "consorti" Che fare? Piera

pierangela albertini 05.07.12 08:52| 
 |
Rispondi al commento

Grillo sei una carogna!! Quello che dici è falso e devi almeno qualche volta produrre prove. Le uniche due cooperative rosse nel campo dell' edilizia che conosco, hanno permesso a tante giovani coppie o a tanti anziani, di coronare il sogno di una vita; La casa di proprietà, di buona qualità e a prezzi accessibili. Attaccarre le coop edilizie, per un tuo qualunquistico gioco di equidistanza da destra e sinistra, è fare gli interessi del nano e il danno della povera gente. Mille volte carogna! Vergognati!!!!!!

ivan IV Commentatore certificato 03.09.09 17:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Massimo, attendo il tuo video sulle coop.attendo che si cominci a far luce su questo neo-feudalesimo italiano del terzo millennio,attendo una coscienza europea che dica basta allo sfruttamento di molti per il lusso di pochi,attendo che l'Italia recuperi la memoria su Basaglia,attendo la fine dell'ipocrisia dell'accontentarsi, attendo la fine delle varie caritas,anfass,sacre famiglie,attendo la fine del pensiero del sacrificio.
Nel frattempo denuncio,mi oppongo, mi regrediscono,mi succhiano, e sopravvivo.
Con Amore.

Incazzata Nera Laura 21.08.09 10:00| 
 |
Rispondi al commento

Alessio Zeime non so a chi si riferisca quando parla di "anticomunisti"...

In qualsiasi documento, testo o video che sia.... Non parlo di "comunisti". Non cito mai la parola per una scelta precisa: parlo al massimo di travestiti di rosso, poiché nego legittimità storica a partire dal 1927-1929. Periodo in cui in Italia ha smesso di esistere il partito comunista con le eupurazioni staliniane, l'espulsione del fondatore vero e l'avvento della dirigenza venduta di Togliatti.

In troppi non conoscono la storia inclusi i fascistelli col gene corrotto della servitu' che hanno come unico scopo quello di tirare su le braghe ai travestiti di rosso.

Quindi, Zeime pretende di salvare la storia del compromesso storico, del miglior amico di Cossiga: Berlinguer. Dei massacri delle leggi speciali. Del ruolo venduto di una sinistra, polarizzata al PCI, che aveva come unico scopo quello dell'ordine pubblico e dello sprangare qualsiasi cosa autenticamente comunista che nascesse a sinistra del PCI. A Zeime come a troppi altri, dà fastidio che si parli di tutto questo, che si tirino fuori i documenti che lo comprovano (già il Blog ha pubblicato mie diverse "condivisioni").

Girarsi dall'altra parte è da vigliacchi. Difendere l'indifendibile è da complici.

La giovane età NON è una giustificazione. L'ignoranza "per scelta" NON è un diritto se poi si ha la pretesa di "schierarsi"... non si capisce bene con cosa...

Quindi parlare di "anticomunismo"... è da cretini farlo a vanvera. Per poterlo fare bisogna prima spurgare la "fede" e rivolgere tale proprietà ai veri "Anticomunisti": dai "padri costituenti" alle piccole botteghe di oggi. I peggiori anticomunisti... sono quelli che hanno paura di Marx.

Quel Marx che non digeriscono. Quello piu' ostico (da sempre), quello che ne mette in discussione gran parte della storia del secolo scorso ed anche , e soprattutto, gli idealismi ripetitivi di oggi.

Massimo Greco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.08.09 13:19| 
 |
Rispondi al commento

E' vero,le cooperative sono nate con un nobile scopo: nel 1977 quando sono entrata in cooperativa eravamo soci lavoratori e l' esempio di persone che avevano voglia di lavorare, avevamo uno scopo ed era quello di incrementare il lavoro, investire. Questi ideali non esistono piu' siamo pedine per i potenti quelli che oggi sono definiti MANAGER a stipendi e benefit pari ai nostri parlamentari, mentre noi, siamo a stipendi medio-bassi. Siamo lavoratori e basta, senza potere di parola: la parola ti taglia le gambe: DEVI TACERE. Noi che abbiamo creato le nostre aziende e le abbiamo vendute a degli infami. Camilla (sempre piu' a sinistra)

camilla pesce, Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.09 20:49| 
 |
Rispondi al commento

I peggiori sono gli anticomunisti sono la rovina del paese, specialmente quelli usciti dal PCI! Parlate di comunisti impropiamente, a caso e in modo offensivo, è vergognoso! Li nelle cooperative e societa dove dite vorrei vedere quanti hanno la tessera del PRC, io da COMUNISTA(Italiano e democratico) convinto mi offendo quando parlando ormai quasi sempre di esponenti PD li chiamate Comunisti, BASTA e BASTA! Io mi ritengo ben lontano dai vari PD e PDL e affini che potrebberò coaibitare sotto lo stesso tetto e spartirsi la torta alla luce del sole ormai invece che farlo al buio! Compresa LEGA la più sporca di tutte e di pietro! Mi rifiuto di essere accomunato a quella banda di malaffare quando il mio partito naviga sempre tra difficolta economiche per competere contro i mulini a vento PD e PDL e dove gli eletti danno i soldi che percepiscono per la vita del partito visto che cantate tanto ma la democrazia non si fa di sole parole ma ci vogliono soldi e tanti e volete anche togliere i finanziamenti cosi vivono solo i partiti vicini ai loschi affaristi, e propietari di TV e giornali, bravi, bella testa! La Democrazia dei poteri economici volete! Quella delle TV di regime(le nostre attuali) che danno notizie propagandistiche e deltutto fuorvianti!

Alessio Zeime 19.08.09 15:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le cooperative sono nate con un nobile scopo, sono il primo esempio di come un numero di persone che non hanno grosse partecipazioni, possano unendosi divenire una voce importante anche nel panorama economico. Ma poi si passa dagli ideali fondanti, alla guida manageriale. Allora si crea un ferita, poi questa si infetta. L'infezione è data dal denaro, quello che transita tra le mani dei supposti" manager". Che sono dipendenti, ma talmente privilegiati, che sono i veri padroni, e come tali " spadroneggiano" e trasformano il bene in letame morale.

Marco Ghetti, Cesena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.09 15:24| 
 |
Rispondi al commento

A Incazzata Nera Laura:

C'è il Business del "disagio" e della $olidarietà.

Non è vero che le cooperative rosse si occupano solo di sfruttamento manuale.

È a partire dagli anni settanta che iniziano ad affermarsi le organizzazioni di solidarietà sociale di tipo "laico" ed altre forme di associazionismo e di "volontariato".

Con la bancarotta di tutte le forme di idealismo ispirate dal leninismo (1968-1983) si viene a formare un movimento di riconversione del protagonismo politico che troverà nel campo della cosiddetta solidarietà una ragione di continuismo col passato o di nuove opportunità per agire o intervenire nel sociale. Negli anni ’80 si ha, quindi, un dilagare di forme organizzative che puntano tutto sui finanziamenti dello Stato ed a livello internazionale i disastri si realizzaranno con la copertura del "cattolicesimo di sinistra"[x vedi cooperazione].

Il nuovo movimento ebbe per protagonisti reduci dal '68 e dalle organizzazioni politiche più equivoche e povere dal punto di vista teorico: capipopolo falliti, poeti disoccupati, arrivisti falliti, personaggi esclusi dal professionismo della politica, idealisti sconfitti; tutti comunque su posizioni fondamentalmente leniniste, di apertura o di riferimento al PCI.

Oggetto del mercato sono: gli adolescenti e i minorenni in genere, i "pazzi", gli handicappati, gli anziani e i drogati (comunità, centri sociali, centri diurni e notturni).

Colorati da infarinature di psicanalisi e psicologia... i gestori di queste organizzazioni sono riusciti a trasformare i ragazzini, gli handicappati o altro genere di disgraziati nella più comoda merce d’investimento per immobili, birrerie (centri di rincoglionimento, di ritrovo della cultura di sinistra) o altre forme di intervento sul mercato per un processo accumulativo-espansivo delle famiglie dei gestori o delle stesse organizzazioni.

Presto dedicherò un video DOSSIER ANCHE A QUESTO.

Massimo Greco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.09 13:31| 
 |
Rispondi al commento

PIU' SENTO PARLARE I COMUNISTI,
PIU' MI CONVINCO CHE QUALSIASI ALTRA COSA E' MEGLIO

antonio tosoni 19.08.09 11:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, ti stimo molto per quello che fai e anche se sono cose certamente risapute è bene ricordare almeno tre punti cruciali causa del nostro comune malessere.

1. L'italia non è mai stata liberata dagli americani ma occupata strategicamente con la seconda guerra mondiale finanziando insieme agli inglesi Hitler, sono loro il cancro del nostro paese, così come lo è per tutti gli altri paesi in cui portano democrazia con i carroarmati uccidendo civili, donne e bambini, conquistando posizioni strategiche per appropriarsi del petrolio, poichè solo loro ne consumano il 30/35% del fabbisogno mondiale, e noi ne siamo direttamente complici, se non peggio, tramite lo Stato e i suoi militari.

2. Escluso IDV, Destra e Sinistra è una barzelletta, un'illusione, idem gli altri partitelli che viaggiano col vento. La verità e che è una gigantesca coalizione a delinquere, oramai la delinqueza si è appropriata del nostro paese sempre e comunque con il benestare degli americani, viceversa guardando i loro interessi. Se non avete visto il film "Il Punto Rosso" beh guardatelo e ve ne farete un'idea!

3. Non succede ancora nulla per contrastare con forza questo abominio nonostante tutto quello che accade poichè ha ragione Monicelli quando dice che l'Italia non è mai stata fatta, così come non ci sono gli italiani, dato che il famigerato criminale, Massone Garibaldi, con i suoi mille galeotti ha unito, così si crede, regioni d'italia troppo diverse tra loro, ammazzando anch'esso civili, donne e bambini, rapinando e distruggendo tutto ciò che faceva parte del Regno delle Due Sicilie, portato allo splendore dalla famiglia Borbone, ed esportandolo al Nord, l'allora odierno Sud!

Morale della favola; siamo stati sempre e comunque presi per il culo fin dai banchi della scuola quando ci costringevano ad imparare solo falsità ... quindi un paese che ad un certo punto si risveglia si ritrova ringoglionito da tante verità contraddittorie al credo culturale.

Graziano R., Ardea Commentatore certificato 19.08.09 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Beppe, hai scoperto l'arcano! Cooperative rosse per lavori manuali e bianche per lavori nel sociale: infanzia, anziani, disabili. E sono tutti d'accordo: 800/1000 euro netti al mese,lavoro su turni massacro, qualità pessima. Il microcosmo italiano!Ci stanno ammazzando!
Saluti e alla prossima vita, in questa non so se ce la facciamo!

Incazzata Nera Laura 19.08.09 09:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma quando lo capiranno quelli che ancora credono in una sinistra democratica che la sinistra democratica non esiste, non è niente! DI QUALI PROVE AVETE ANCORA BISOGNO!!! Smettetela di credere nei vari Veltroni, D'Alema, Rutelli, Bersani e compagnia bella!

Lorenzo ., firenze Commentatore certificato 18.08.09 20:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

NEWS NOTAV VALLE DI SUSA

Dal sito http://www.notav.eu/index.php, agosto:

"In data odierna, 01 Agosto 2009, un gruppo di Sindaci e Amministratori della Valle di Susa, in seguito a quanto emerso nell’ultimo incontro con il Ministro Altero Matteoli e nell’ultima Conferenza dei Sindaci e fortemente preoccupati per le possibili reazioni della popolazione rispetto agli annunciati inizi dei sondaggi e dei lavori per la realizzazione del TAV, in assenza del rispetto degli impegni presi dal Governo che ha annunciato il ritorno alla legge Obiettivo e alla logica delle “compensazioni” come pubblicamente dichiarato dallo stesso Ministro tramite il “Piano Strategico”, decidono di avviare, a partire dal mese di agosto, una serie di incontri di analisi e studio dei documenti aperta a tutti gli amministratori che si riuniranno poi in seduta plenaria Sabato 5 Settembre prossimo per avviare le opportune e forti iniziative istituzionali e di informazione del territorio."

e di luglio:

"L'eccesso di zelo di un maresciallo dei carabinieri di Susa a capo di una pattuglia di pronto intervento ci ha dato la possibilità verificare la capacità di reazione e di mobilitazione del popolo NO TAV.
Questa mattina nell'ambito delle attività del campeggio NO TAV di Venaus, alcuni giovani campeggiatori hanno volantinato al mercato di Condove mentre una dozzina di altri, armati di vernice bianca e di pennelli si sono recati a rinfrescare e aggiornare le storiche scritte NO TAV del curvone di Novaretto sotto la Seia."
PARE CHE IL TAM TAM ABBIA, COME AL SOLITO, FUNZIONATO
http://archivio.lastampa.it/LaStampaArchivio/main/History/tmpl_viewObj.jsp?objid=9451045

No tav nè qui nè altrove nè ora nè mai

eleonora forno, Giaveno(TO) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.08.09 20:08| 
 |
Rispondi al commento

Conosco da vicino una Coop edilizia, rossa, in Toscana, il cui presidente e consiglio d'amministrazione hanno per anni e anni depredato i soci con richieste di denaro non indifferenti ad ogni riunione trimestrale (roba da mille, e anche duemila euro a socio, ogni riunione), motivandole con vaghe esigenze di bilancio.

Adesso, dopo che questi poveri soci, avevano finito di pagare un mutuo trentennale e credevano - illusi - di avere finalmente la casa in proprietà, si sono ritrovati accollati una bella ipoteca.

Il Presidente in questione e il consiglio d'amministrazione sono stati nel frattempo commissariati, ma il Commissario Governativo subentrato, va in giro col Presidente commissariato, lavorano in tandem e, invece di denunciare alla magistratura il palese illucito - come dovrebbe in quanto pubblico ufficiale - esige dai soci, già spennati per anni con richieste immotivate di denaro, anche il pagamneto dell'ipoteca che grava sulla Coop, roba da decine di migliaia di euro a testa.

Il commissario non si sogna nemmeno di denunciare chi ha messo l'ipoteca sulla coop, intascando centinaia di migliaia di euro (si parla di 2 milioni di euro!), probabilente perché quei soldi non sono finite solo nelle tasche di Pres e Consiglio d'amministrazione, ma anche del PD (locale e non).

E questa sarebbe l'opposizione e gli organi di controllo governativi...

A.F. 18.08.09 16:57| 
 |
Rispondi al commento

premessa di prima: se possibile non pubblicare per esteso il mio nome.

...sottendeva dunque problemi finanziari, ci rivolgiamo dunque in Comune, nonostante che in due anni non si fosse mai fatto vedere in cantiere.
Ci riceve un assessore che ci dà la disponibilità ad aiutarci a fare un pò di chiarezza, a fare da intermediario con la "ditta", viene in cantiere, sente quello che abbiamo da dire, promette di farsi sentire.
Viene indetta una riunione, alla quale è presente l'assessore, e nella quale il presidente della ditta ammette che ci sono problemi economici dovuti al fatto che i nostri soldi sono serviti per aprire altri cantieri in altre regioni d'Italia, che questi cantieri a loro volta hanno alcuni problemi, in poche parole i nostri soldi sono stati investiti altrove, sottolineo i nostri soldi, perchè il fido in banca lo abbiamo richiesto noi a nostro nome, e dato in gestione, sigh!, a loro.
L'assessore comunale esce a fumarsi una sigaretta, forse questa cosa, in futuro, vorrà cercare di risparmiarsela dicendo che lui non l'ha sentita.
In poche parole passano altri mesi, il materiale non arriva, il cantiere viene per due volte sospeso per manza di materiale, la ditta cerca di scaricarci in tutti i modi, perchè le nostre proteste avrebbero leso il rapporto di fiducia che deve esistere tra noi e loro.
tra un mese la banca ci deve concedere la proroga temporale al nostro fido, se non ce lo concede non mi immagino come potrà finire, in tutto questo, chi doveva darci supporto, aiuto, controllare che ciò non succedesse, continua a fare finta di niente...

matteo mattioli 18.08.09 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe ... l'ho scritto e denunciato piu volte che razza di truffatori e ladri sono le coperative rosse bianche e di tutti i colori,
ho una impresa che ha lavorato per loro , ma a lavori finiti mi hanno ricattato dicendo o prendi il 50% oppure nulla... questi sono i " Compagni di Dalema " gente senza scrupoli che ricatta le imprese suppaltatrici le spreme e li fa fallire, tutto con il compiacere degl'organi di controllo ( ASL, Regioni, Province..eccc )
Questi sono gli " Onesti" gente senza scrupoli che si arricchiscono sulla pelle Degl'onesti...
Sono stato costretto ad accettare il loro ricatto firmando anche un foglio "NULLA A PRETENDERE" ..non so quanto tempo resisterò con la mia impresa ..il FURTO che mi hanno fatto è grande non so se riuscirò a comprirlo.. ma poco importa allo stato se una delle tante imprese pulite e oneste che danno da vivere a famiglie... muore e fallisce.
Ora comprendo dove le coperitavive prendono i soldi per portarli a San Marino ... li rubano
Beppe se vuoi sono a tua Disposizione ... sto cercano di denunciarli ma è una guerra persa loro hanno un POTERE incredibile io sono il nulla.

franco f. Commentatore certificato 18.08.09 15:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

no comment...che tristezza...

Vanessa M. Commentatore certificato 18.08.09 15:52| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe, io ho lavorato per cooperative rosse - e anche bianche - anche se per onore alla verità, il nome cooperativa andrebbe sostituito con strozzini truffatori - ho costruito per loro le case che poi loro "regalano" alle fasce "deboli". Ebbene, mi sono rovinata,e come me altre ditte che ci hanno lavorato, ma loro hanno fatto guadagni inimmaginabili. La gente dovrebbe sapere quando compra le case "finanziate" dalle coop ma materialmente non costruite perchè i costi sarebbero spropositati rispetto ai guadagni, cosa c'è dietro questo lerciume: persone che non hanno i requisiti e allora si cerca l'escamotage intestando la casa al figlio, alla , suocera o alla nonna; io so di una persona abbiente che ha attualmente tre case in cooperativa, intestate a diversi familiari: in una ci abita lui, con relativa mercedes, più moto, più camper; un'altra l'ha affittata, un'altra la sta rivendendo con un ricarico quasi doppio. Avendovi lavorato, quelle che dovrebbero essere case economico popolari, sono invece rifinite con vasche idromassaggio, parquet, rivestimenti e pavimenti di Versace. nel mio piccolo, ho deciso che se mi rovino del tutto, (ti faccio presente che la mia famiglia sta vivendo al limite dell'indigenza, sono otto anni che non facciamo ferie, mai una pizza, spese ridotte all'osso, con addosso sempre una paura bestiale di soccombere del tutto) prima passo da chi di dovere a fare delle belle denunce, comunque se volessi approfondire l'argomento sono a tua completa disposizione.

michela logli 18.08.09 14:49| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
anche io faccio parte della nutrita schiera minoritaria degli antiberlusconiani "motivati" , ma sono sempre più desolato per il presente e soprattutto per il futuro della nostra povera Italia.
Ormai, da una parte, non riesco più a guardare i telegiornali di propaganda (cioè 5 su 6) oltre i titoli di testa, dall'altra nemmeno i pochi programmi di denuncia rimasti, tipo Report, per la rabbia impotente che mi provocano. Ti propongo perciò, sperando che tu partecipi questa mia idea a tutti i frequentatori del tuo sito, una forma di
resistenza civile che necessita un impegno piccolo ma concreto di tutti noi. Di cosa si tratta? Hai ampiamente parlato del pasticciaccio provocato dal nuovo digitale terrestre e dall'uscita della RAI dalla piattaforma di SKY, mossa astuta e maramalda del premier per passare dal duopolio RAi-Mediaset al monopolio assoluto
delle sue TV. ... E se rinunciassimo a comperare il decoder del DT? Se l'abbiamo già fatto usiamolo il meno possibile accontentandoci
dell'analogico e di SKy anche a costo di non vedere più RaiSET ... e soprattutto rinunciamo alla tentazione di aderire al calcio delle pay
TV del Cavaliere, più economiche di quelle dello squalo Murdoch,optando per quest'ultime o rinununciandoci se non possiamo permetterci
i 20€ in più! Contro questo regime del finto una resistenza anticonsumistica mirata credo sia l'unica mossa efficace, in attesa di tempi migliori.
Enzosky

Vincenzo M. Commentatore certificato 18.08.09 14:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...E PENSARE CHE UNA VOLTA ERO COMUNISTA, E NE ANDAVO FIERA!

Clelia B., Mezzani Commentatore certificato 18.08.09 14:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie come sempre per l'informazione.
Oserei dire c'è gente pagata anche per parlare, per mentire, insomma non ci facciamo mancare niente... basta che paghi...

A.A 18.08.09 13:18| 
 |
Rispondi al commento

Capisco che un uomo, la massa, nasce ignorante e per lo piu muore ignorate, cioè seppure intelligenti, ignorano meccanismi economici e politici e di disinformazione accurata, ma non è un buon motivo per imprenditori ignorantissimi e immorali, di costruire una centrale nucleare nel culo dei suddetti. Non è una buona scusa ...

Diego CartaRomana Commentatore certificato 18.08.09 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Vabbè, allora insieme cantiam
"meno male che Beppe c´è"!
Questo post raggiunge i picchi di Giannini e l´"uomo qualunque":compliments!

paolo moretti, roma Commentatore certificato 18.08.09 10:49| 
 |
Rispondi al commento

Pannelli solari!
D'Alema cià la barca...

Andrea Brizzi Commentatore certificato 18.08.09 10:47| 
 |
Rispondi al commento

"Volevo porre una questione a Marco e Beppe. Quello che dite in questo blog
e' tutto vero e le questioni morali, sociali, politiche, economiche
ecc.ecc. lo sono altrettanto ma....avete a che fare con il potere
economico ed i loro "gestori" e questo Vi pone in seria minoranza.
Oltremodo avete a che fare con milioni di persone che solo in una
bassissima percentuale sarebbero disposti a seguirVi sul serio in questa
battaglia ciclopica! E' vero che non c'e libertà se non c'e democrazia, ma
e' altrettanto vero che non c'e rimedio all'ignoranza intesa proprio nel
senso etimologico della parola. Per esperienza storica possiamo notare come
il popolo, al quale Voi state tentando di dare voce, ha sempre rifiutato i
cambiamenti drastici di vita e per difetto antropomorfico, non ha mai
afferrato il pericolo di un scenario socio/politico a lui ostile. Infatti
se dici ad un essere umano qualsiasi e di qualsiasi estrazione
socio/economica esso appartenga, che appena esce di casa sara' travolto da
un'auto in corsa, esso tende a prendere il consiglio "gratuito" di
attenzione che gli stai dando, come un ignobile (ed uso un eufemismo )
tentativo di obbligarlo a stare in casa e quindi prende come un affronto
negativo alla libertà di agire e quindi uscire di casa. Quello che sta
accadendo nel mondo e' proprio il fatto che realmente ci siano moltissimi
esseri umani che stanno per essere travolti da auto in corsa ma che
nessuno, in realta', sembra curarsene più di tanto. La morale di questa
storia e'.....quanto siete disposti a "perdere" , in termini morali,
economici, legali, commerciali ecc.ecc. della vostra esistenza attuale per
far si che tutti i Vostri sforzi per il bene dell'umanità siano presi
davvero in considerazione dall'umanita stessa? E poi...cosa vi aspettate di
cambiare se dei Vostri cambiamenti l'umanità che intendete aiutare in
realtà non ne capisce (per ignoranza) il senso? "

Gabriele Bertelli 18.08.09 10:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vedo un'italia venduta al danaro in modo abbietto, senza più alcun pudore e/o valore, basta un micro posticino, non una poltrona ma uno sgabellino per vendersi l'anima ed entrare nel gioco dei ricatti orchestrato demoniacamente.

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.08.09 10:01| 
 |
Rispondi al commento

OT..ma non troppo
ieri ho comprato in un discount 1pacco di merendine.Poi come al solito ho contollato gli ingredienti in lingua IT, dove veniva indicato la presenza di grassi genericamente; ho dovuto leggere le altre traduzioni per sapere che c'erano grassi idrogenati che come sapete sono poco salubri al ns organismo: PERCHE' LE ALTRE NAZIONI ESIGONO CHE CIO' VENGA SPECIFICATO IN RISPETTO DELLE LEGGI E NOI NO ??? E SE SO' QS COSE E' SOLO PERCHE' SEGUO LA TV SVIZZERA CHE LE SPIEGA!!!...CHE FALLIMENTO STA'NAZIONE .... ci concimerò i fiori con quelle schifezze !!!!ma qs dimostra che di noi non gli frega niente piu' a nessuno V-DAY!!!!!!

capitan Harlock 18.08.09 09:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Italia c'è un grande problema, molto più grave dei treni lenti o dei traghetti per Messina. Non s'è fatto nulla per migliorare la democrazia ossia quegli istituti che consentono al cittadino di partecipare alla cosa pubblica e decidere del suo futuro. La politica è in mano alle stesse persone o gruppi d'interesse economici. In mezzo c'è una marea di boiardi scelti da non si sa da chi e per che cosa, osannati da tv e giornali con soldi pubblici. Un cancro che ha attaccato la giustizia e distrutto interi settori economici (questa gente senza meriti trasforma in merda tutto ciò che tocca). E ora ci espone a rischi sociali enormi, seccessioni, rivoluzioni... E' evidente che nel XXI secolo un segno a matita su un nome o simbolo prestampato non è democrazia.

Peter Amico 18.08.09 09:20| 
 |
Rispondi al commento

indubbiamentel'idea di devid zonin quella di organizzare eventi e sopratutto concerti puo' essere un modo di svegliare l'opinione pubblica ovunque vi sia un sopraffazione del governo(dal molin tav inceneritori centrali nucleari).solo cosi' si sveglia l'italiota ipnotizzato dalle stupide partite di calcio:come ho scoperto da un commentatore "l'italia se perde una partita di calcio e come se perdesse una guerra mentre perdere una guerra e' come se perdesse una partita di calcio" (Churcill)

giacomo r. Commentatore certificato 18.08.09 09:05| 
 |
Rispondi al commento

UN PO' DI STORIA???

L’oro di Dongo
I più furbi tra i partigiani, intanto, cominciano a razziare le auto della colonna rimaste incustodite. Ad un certo punto, davanti ai loro occhi allibiti, saltano fuori le sei famose valigie. Per evitare un saccheggio di più ampie proporzioni, il capo di stato maggiore della 52ª Brigata Garibaldi, capitano «Neri» ordina di portarle nel municipio di Dongo, dove la partigiana Giuseppina Tuissi, nome di battaglia «Gianna», fa l’inventario di tutto quel ben di Dio. La «Gianna» è anche la donna del capitano «Neri».

Sulla destinazione da dare al tesoro scoppia ben presto una lite furibonda. Il segretario del Partito comunista clandestino di Como, Dante Gorreri, sostiene che quei beni appartengono al Partito comunista. Il capitano «Neri» sostiene invece che quei beni appartengono allo Stato italiano e che pertanto vanno riconsegnati alla Banca d’Italia. Nel tardo pomeriggio del 28 aprile il tesoro viene trasportato nella villa delle sorelle Teresa e Luisa Venini, a Dòmaso. All’alba del 29, poco dopo le quattro, un gruppo di partigiani bussa alla porta della villa. Hanno in mano un foglio con il timbro del Partito comunista di Como. Caricano tutto su un’auto e spariscono.
COMUNISTI COMUNISTI ULIVO ULIVO P.D. P.D. RICICLATI CAMBIA IL NOME MA LA SOSTANZA RESTA....
SIETE STATI E SIETE LADRI!
PER I PIU' GIOVANI:
LA SEDE DEL PARTITO COMUNISTA DI VIA DELLE BOTTEGHE OSCURE ERA CHIAMATO ANCHE "PALAZZO DONGO"
..............Il «tesoro di Dongo» presenta somiglianze agghiaccianti col «Memoriale Moro». Chiunque ci si avvicini, paga con la vita. Luigi Canali, il capitano «Neri», scompare l’8 maggio 1945. Il suo cadavere non verrà mai più ritrovato.
..............E SI PUO' ANCHE CONTINUARE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

mario l 18.08.09 08:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma Vicenza non molliamo...a Vicenza dal 2 al 13 settembre ci sarà il festival No Dal Molin...Dibattiti, concerti, spettacoli teatrali e molto altro, per difendere il nostro (e non solo il nostro) territorio e per difendere il nostro (e non solo il nostro) diritto ad esprimere la opinione su scelte che rischiano di cambiare il nostro (...) futuro!
Venite e partecipate...A proposito, se BEppe ci facesse la grazia...
Info su nodalmolin.it

devid zonin 18.08.09 01:35| 
 |
Rispondi al commento

Sono figlio di un ex-militante locale del defunto partito comunista e con i principi di quel partito ci sono cresciuto e mi hanno aiutato a capire meglio il mondo che poi da adulto sono andato ad affrontare. Certo la società di oggi è diversa da 30 anni fa, ma alla fine vedo che quei principi mai come oggi troverebbero riscontro sul campo. Mai come oggi le parole di Berlinguer avrebbero trovato la loro piena sacralità. Basterebbe andare a ricercare la sua intervista rilasciata a Scalfari nel lontano 1981 dove prevedeva già pari pari quello che sarebbe diventata la politica da li a poco e forse immaginando già che l'attrazione diabolica del potere e del denaro avrebbe divorato anche i suoi indegni eredi. Purtroppo il presaggio si è avverato! Gli eredi di quel partito sono diventati una casta chiusa di affaristi e che si ostinano a fingere di essere dalla parte delle masse popolari e dei lavortori e su questo ci campano di rendita da anni! Ma finalmente la giustidia, non divina ma quella del popolo, sta ricambiando a dovere! Il loro funerale già si è svolto e non si sono ancora resi conto! Sono pure patetici!
P.S. Ho appreso oggi che D'alema sarà convocato come testimonee al processo riaperto della scalata taroccata dell'Unipol sulla BNL di cui era un manovratore occulto e che grazie alla sua impunità per essere un parlamentare europeo dell'epoca non sarà processato. Però ora da testimonee dovrà giurare verità e voglio proprio vedere che cosa si inventerà difronte a quelle intercettazioni che ormai hanno sentito tutti e che spiegano come tra PD e PDL la differenza è soltanto in una elle e che c'è un patto non scritto di non belligeranza perchè sanno che se cadrebbe uno si trascinerebbe dietro l'altro.

M. L. Commentatore certificato 18.08.09 00:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che tristezza beppe...

roberto m., roma Commentatore certificato 18.08.09 00:21| 
 |
Rispondi al commento

"Pecunia non olet"


Un grazie a Massimo Greco per questo bel video


Dove c'è l'occasione di far profitto per questa gente non si guarda in faccia a nessuno, tanto meno prendono in considerazione il proprio colore politico. Come ha scritto Beppe, non mi stupirei affatto che queste cooperative rosse si adopereranno anche per la costruzione delle centrali nucleari.

D'altronde PD e PDL sono diventati due listoni con dentro tutto e il contrario di tutto. Difficile che abbiano le idee chiare. Il PDL all'apparenza sembra non abbia questo problema, ma in realtà questo vale solo finché c'è Berlusconi.


http://ilparere.blogspot.com/

Giovanni Tonetti 18.08.09 00:04| 
 |
Rispondi al commento

Ecco perchè il Pd ha stranamente cambiato opinione sul ponte sullo stretto...

Vi racconto una cosa successa qualche anno fa a Messina.

Nel 2005 Berlusconi si trovava a Messina x la campagna elettorale (c'erano le comunali). Interrogato sulla questione ponte, lo psiconano disse che "Francantonio Genovese (candidato sindaco PD, ndr) ha un CONFLITTO D'INTERESSE, per questo non vuole il ponte!"

(Genovese infatti era azionista di minoranza della Caronte)

Peccato che non c'erano i media nazionali, sennò sta minchiata sarebbe passata alla storia!!

Giancarlo gv, messina NO PONTE 17.08.09 23:25| 
 |
Rispondi al commento

in fine dei conti ognuno tira l'acqua al suo mulino.chi in bene,chi in male.ma alla fine non sappiamo cosa tramandiamo ai nostri figli....

devis q. Commentatore certificato 17.08.09 23:22| 
 |
Rispondi al commento

costanzo maurizio
...ti sentivo un tempo ...volevi piantare un albero x ogni cane poverini dove fanno i loro bisogni senza alberi.

Mai una parola x la realtà degli "intoccabili".

paolo piconi (madreitaliana), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.08.09 23:08| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Beppe Grillo, hai imparato finalmente a vivere. Tu, Grillo, non hai mai fatto opposizione contro i tuoi lauti interessi, né la farai mai. Permetta dunque l'onorevole Beppe Grillo che anche i vari D'Alema, Fassino, Bersani e Franceschini non facciano opposizione contro i propri interessi. Dimenticavo: Beppe Grillo fa buoni affari in Svizzera? Se è così sia tanto cortese di informare la Magistratura italiana...

Luca Bonicalzi 17.08.09 23:03| 
 |
Rispondi al commento

Replica dal post di Travaglio.

UNIPOL,D'ALEMA E L'OPA SUL PD.

Compagnucci!

Compagnucci!!

Compagnucci!!!

Con tutte le prediche che ci avete fatto in questi anni,spappolandoci i coglioni,come minimo dovete mettere le vostre di palle(se le avete)sul tavolino e prenderle a martellate!

SIETE VOI COMPAGNUCCI CHE DOVETE RIBALTARE IL PD!

SIETE VOI COMPAGNUCCI CHE DOVETE CACCIARE VIA TUTTI!!

SIETE VOI COMPAGNUCCI CHE DOVETE INSORGERE!!!

E' arrivata l'ora che ci togliate dalle palle quelli che avete lasciato ai vertici del partito per tanto,troppo,tempo!

Travaglio narra fatti che molti avevano dimenticato o lasciato da parte,lo fa come suo solito con dovizia di particolari.

Non gli rompo più le palle,pechè si è rimboccato le maniche ed a settembre uscirà con il "suo" giornale,"Il Fatto",quando potrò lo comprerò dando una mano.

COMPAGNUCCI!

COMPAGNUCCI!!

COMPAGNUCCI!!!

E' UNA VITA CHE CI ROMPETE I COGLIONI CON IL MORALISMO,QUAND'E' CHE FARETE QUALCOSA PER ELIMINARE CHI HA PRESO PER IL CULO VOI E NOI???

CONFLITTO D'INTERESSI E LEGGE ELETTORALE,DUE COSE DOVEVANO FARE I VOSTRI VERTICI,MA NON HANNO FATTO UN CAXXO E NEANCHE GLI AVETE DETTO NIENTE!

COMPAGNUCCI!COMPAGNUCCI!!COMPAGNUCCI...

ANDATE PURE VOI AFFANCULO!

Da settembre anche per voi cambierà aria,iniziate a regolarvi di conseguenza!

--Giornalisti,dove caxxo siete???--

Arrivederci senza grazie.

Nando in trasferta.

Nando. Meliconi (in arte l'americano) Commentatore certificato 17.08.09 23:00| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
le cooperative rosse, ovvero il contraltare dei vari Ligresti, Impregilo, ecc.

L'Italia sembra sempre più una Repubblica fondata sul cemento più che sul lavoro!

Quando cominceremo ad investire su tecnologie ecocompatibili, sul solare, ecc., ovvero sull'industria del futuro che darà lavoro a noi ed ai nostri posteri?

Gli altri lo stanno già facendo, cerchiamo di non perdere l'ultimo treno!
Ma chi glielo fa capire ai nostri governanti nuclearizzati?

Giorgio P. Commentatore certificato 17.08.09 22:57| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe,
ma quanto marciume c'è in questo paese!!
POLITICI:meritate tutti l'inceneritore di Acerra!!
un'ora e avremmo risolto tutti i problemi di questo paese!!
Non abbandonarci Beppe!!

Luca F., Belluno Commentatore certificato 17.08.09 22:55| 
 |
Rispondi al commento

Adesso la fine del PD-l
subito dopo la fine del camorrista berlusconi.

Vito Liberto Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.08.09 22:39| 
 |
Rispondi al commento

Queste cose le lascino fare ad altri. Coerenza, "compagni"...........

harry haller Commentatore certificato 17.08.09 22:32| 
 |
Rispondi al commento

Tranquillo,Grillo.

Li bat.te.re.mo.

La loro fine è adesso.

Vito Liberto Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.08.09 22:27| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
GIUSTO, COOPERATIVE ROSSE DI VERGOGNA DEGLI INTERESSI SPORCHI DEL MALAFFARE DI PLD ED PD MENO ELLE E NON DELL'ONESTO CITTADINO,RIPETO ONESTO
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 17.08.09 22:26| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori