Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Grillo168 - Erba di casa mia

New Twitter Gallery

Grillo168 - Erba di casa mia
(5:11)
grillo168_18-8-09.jpg
YouTubeQuickTime 56k3GPiPod VideoAudio Mp3
Podcast Audio: podcast.gif rss-podcast.gif
Podcast Video: podcast.gif rss-podcast.gif

Buon 168! Vi parlerò della droga! La droga! I drograti! Se usi la droga sei un drogato!
Due dati: secondo il ministero della Giustizia, fino alla fine del 2008 in galera c'erano 58.127 detenuti. Adesso ce ne sono 63.771. Sono aumentati di circa 5500 unità, l'unica cosa che aumenta in Italia sono i detenuti.
L'indulto ceppalonico ne aveva liberati ventimila, che sono rientrati quasi tutti. Ma l'indulto, lo sapete meglio di me, è servito non per togliere dalle carceri dei delinquenti ma per tenere quelli veri fuori.
Il discorso è malposto, molto malposto: qui parlano di costruire nuove carceri, ma se Zanna Bianca Maroni dice che la criminalità sta diminuendo che senso ha fare delle carceri nuove, se ci saranno meno criminali fra un po'? Il senso qual è? Vogliono fare anche quelle private, le carceri private! Tronchetti si fa il suo carcere, Ligresti si fa il suo carcere, Colaninno si fa il suo carcere, invece di affidare questa gente ai servizi sociali. La piccola criminalità, anche quella finanziaria, va punita coi servizi sociali. A me non interessa che lo psiconano vada in galera, cosa mi interessa? Lo psiconano deve essere affidato ai servizi sociali, deve spazzare le strade e deve vivere in un bilocale. Quando passi in macchina che vedi Berlusconi che pulisce... che meraviglia, questa è la vera democrazia!
Per fare tutto questo bisogna mettere mano alla legge Fini-Giovanardi, una legge indegna, indecorosa, come chi l'ha concepita. E' una cosa indegna equiparare la marijuana, la cannabis, la canapa cioè una piantina a una droga pesante, bisogna essere bacati di testa.
La legge riempie le carceri ma anche i cimiteri: io ho scritto di quelle persone morte in carcere dopo essere state arrestate per una piantina, parlo del falegname di Perugia Aldo Bianzino e l'operaio Stefano Frapporti di Rovereto.
La canapa è una pianta, come si fa a incriminare una pianta? Anche il Sassofrasso allora. Contiene il principio attivo dell'ecstasy... è un albero, magari Giovanardi ne ha uno nel suo parco. Avrà un Sassofrasso, allora diamo sei anni, dieci anni di galera a uno che detiene un Sassofrasso che contiene il principio attivo dell'ecstasy? Siamo veramente fuori.
Cosa bisogna fare? La Corte di Cassazione il 10 gennaio 2008 ha sancito che la coltivazione sul balcone di casa anche di una sola piantina è da considerarsi un reato perseguibile. Ma perseguibile quanto? Quanto si può perseguire uno che si tiene una piantina sul balcone? Si può perseguire da sei a venti anni di carcere, dice la legge, con una multa che va da 26.000 a 260.000 euro nonché la sospensione del passaporto, patente di guida, porto d'armi, dovrà anche seguire un programma terapeutico e socio-riabilitativo a casa di Giovanardi. Ora lo capite: uno preferisce la pena di morte.
Nel frattempo, mentre fanno queste leggi – anni di galera a uno che ha una piantina – a Gioia Tauro scaricano centinaia di tonnellate di coca che impestano tutta l'Italia. Mentre danno da sei a dieci anni di carcere a uno con una piantina a Milano 150.000 habitué consumano cocaina tutti i giorni.
Questa è una legge ingiusta, antieuropea, ipocrita, mortale, antisindacale, antiintelligenza, discrezionale. Va riscritta, la detenzione di cannabis va depenalizzata: chi fuma uno spinello pagherà una multa, non puoi metterlo in galera come un delinquente abituale. Va fatto un indulto per toglierli tutti dal carcere e fare una legge speciale per mettere dentro i consumatori abituali di cocaina che sono in Parlamento, che conosciamo tutti.

*********************************

**********************************

18 Ago 2009, 18:05 | Scrivi | Commenti (939) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

Commenti

 

Beppe parla tanto ma poi la drogata è in casa sua
Che brutto esempio, dov'è la coerenza?

GIOVANNI NANI 28.11.12 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Io inorridisco invece nel leggere commenti di persone ignoranti e disinformate. Purtroppo sono persone così che poi eleggono gli zombi che ci ritroviamo in parlamento e fanno leggi senza senso e dannose.
La canapa (chiamata marijuana in senso dispregiativo dagli americani 50anni fa) è una pianta millenaria, coltivata qui da noi per tanto tempo (mai sentito parlare di una zona del piemonte tuttora chiamata "canavese"?), dalle proprietà (tra le tante) medicinali riconosciute da medici di tutto il mondo. L'alcol, il così tanto celebrato vino di cui l'Italia si vanta nel mondo, è una droga letale che causa centinaia di migliaia di morti all'anno in tutto il mondo. La canapa non ha MAI ucciso nessuno (0 morti), non da dipendenza ed è un medicinale impareggiabile (chi scrive ne ha consumato per anni e ora da quasi vent'anni non ne consuma più per scelta). Come si fa a proibire una pianta medicinale e autorizzare droghe letali come il tabacco e l'alcol? Risposta: i traffici della mafia, agenti di polizia pagati per andare a spasso con l'elicottero a caccia di persone oneste disarmate e spaventate che si vogliono coltivare la propria medicina o il proprio svago senza entrare in contatto con la malavita, case farmaceutiche spaventate da una pianta che può devastare i loro profitti ecc. ecc..
Il proibizionismo ha fallito con l'alcol e così con questa meravigliosa pianta. Stanno cadendo tutte le menzogne che i regimi di potere hanno raccontato alle pecorelle come quelle di cui leggo i commenti quì (in buona parte degli USA da dove è partita questa caccia alle streghe le persone oggi già coltivano legalmente le proprie piante in casa).
Per piacere informatevi, leggete, non accontentatevi delle scemenze che Giovanardi & co. scrivono per giustificare l'ingiustificabile.
Fra 20 anni i vostri nipoti rideranno delle scemenze a cui avete creduto per così tanto tempo.

Enzo ., Padova Commentatore certificato 19.09.11 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Il proibizionismo è solo un regalo a mafie e immigrati clandestini.

La canapa deve essere legalizzata e tassata.

Incarcerare qualcuno per il possesso di piante, poi, oltre che vergognoso è anche un costo e un intasamento notevole per i lavori di forze dell'ordine e giustizia, che dovrebbero avere cose ben più importanti a cui pensare.

Baleno Sassi 23.09.09 17:44| 
 |
Rispondi al commento

No non ci siamo, qui leggo delle cose che fanno inorridire. Le canne fatte con la testa sul collo non hanno mai fatto male a nessuno? Ma che discorso è? E' come dire che una bastonata sui coglioni se data con giudizio fa anche bene, ma chi è il sano di mente che si bastona i coglioni? Fare uso di droghe è farsi del male, che siano leggere e pesanti, cambia la quantità di effetti nocivi ma nocive rimangono, mi chiedo quindi quale soggetto con la testa sul collo possa farsi del male consapevolmente e lottare per poter continuare a farlo senza essere perseguito. Va bene arrestare uno per una piantina è follia, come lo è la multa fino a 260.000 euro ecc. ma è anche follia pensare di legalizzare una piaga sociale "perchè il proibizionismo ci costa di più della legalizzazione", ma siamo impazziti? Domani allora sarà più costoso contrastare la pedopornografia che legalizzarla e la legalizzeremo? Poi non meniamocela col vino, un bicchiere di vino non ha effetti psicotropi e NON LO SI BEVE PER AVERLI, il suo consumo non ha il fine di rendere imbecille la gente. Almeno questo pensa la gente sana di mente. Io bevo vino per godere del suo gusto e considero l'alcool un freno al suo utilizzo non una spinta. Poi smettiamola con "una canna ogni tanto", ma chi ci crede? Chi consuma cannabis ne è dipendente e ne fa uso spesso e volentieri con il rischio di essere in qualsiasi momento un pericolo per se stesso e gli altri. Lo è anche chi beve? Ovviamente e va punito con la stessa severità, ma ripeto un (1) bicchiere di vino non ha nessun effetto, una (1) canna se fumata tutta e caricata per bene può bastare e avanzare per renderti un grave pericolo alla guida, ecco la differenza di repressione. Tanto scalpore per l'equiparazione fra droghe pesanti e leggere e poi gli stessi che si scandalizzano fanno lo stesso fra droga e alcolici. A questo punto poi non capisco le lotte agli inceneritori se poi quasi si consiglia di ficcarsene uno in miniatura in bocca e respirare a pieni polmoni.

L D. Commentatore certificato 19.09.09 14:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

riguardo la multa allora anche chi beve un bicchiere di vino deve essere multato?solo che il vino, si dice e nella nostra cultura la canna no, penso che oramai anche la canna e nella nostra cultura o no?dopo quaranta anni che ci facciamo le canne la si coltiva e entrata nella nostra cultura o deve passare qualche secolo prima che ci si liberi da questi pregiudizi?

enrico d., pietra ligure Commentatore certificato 01.09.09 09:49| 
 |
Rispondi al commento

Non so quanto senso possa avere lasciare un commento su questo blog e tanto meno riesco ad immaginare a cosa possa servire, se non a ritagliarmi uno spazio di sfogo, per questa amarezza che si genera ogni qualvolta il mio pensiero si sofferma sull'analisi dell'andamento di questa società ormai malata nelle viscere e per la quale non riesco proprio ad intravvedere una seppur minima speranza di guarigione, fin tanto che non prenderà piede una netta inversione di marcia ed un approccio completamente diverso, dall'attuale, sull'insegnamento che intendiamo trasmettere ai nostri giovani che sono coloro che possono dare un barlume di speranza all' instaurarsi della verità come unica alternativa possibile alla distruzione perpetrata da politici, religioni organizzate e detentori di volontà di potere che attualmente strumentalizzano ormai qualsiasi concetto e qualsiasi valore. A questo proposito vorrei porre l'attenzione in prima analisi sulla favola che la Chiesa ancora pretende di spacciare come Verità Assoluta nella sua corsa ad accapparrarsi un numero sempre maggiore di pecoroni che prendono come oro colato perfino le eventuali scoregge che escono dal buco del culo del papa, in quanto generate dal rappresentante di gesù cristo sulla Terra, come vogliono farci credere. Sarebbe ora che smettessero di mascherare tutte quelle perversioni, che la loro religione ha generato, dietro quelle quattro opere umanitarie che fingono di incentivare in nome della solidarietà e dell'amore per il prossimo, che in realtà mirano solamente a nascondere quella bramosia di potere che spartiscono con i politici e da cui ormai sono dipendenti peggio dei drogati. Proseguendo nell'utopia sopra vagheggiata, credo sarebbe ormai tempo che i politici venissero defraudati di quel potere che hanno largamente dimostrato di non saper utilizzare per fini nobili, per essere consegnato a persone veramente religiose, intendendo come religione lo studio dell'uomo e dell'energia da cui è stato generato e di..

Luca Moioli 27.08.09 00:03| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, un altro episodio di razzismo verso gli omosessuali a Roma. Ormai stanno diventanto normalità. Saro breve: possibile che non si possa denunciare il governo italiano perchè non rispetta e non legifera sulla questione delle coppie di fatto etc. etc.?
Grazie mille

ferdinando vota 24.08.09 11:32| 
 |
Rispondi al commento

In Olanda nei Coffee Shop si può comprare Marjuana, ma anche li' la legge non è chiara in quanto chi gestisce il locale può disporre fino a mezzo kilo per la vendita ma però, a sua volta il gestore, non può rifornirsi da un fornitore legale in quanto è proibito il commercio all'ingrosso della cannabis. Quindi tutti i coffee shop Olandesi hanno il loro fornitore illegale ma possono pero' vendere al dettaglio.

Alberto L. 24.08.09 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Forse il mondo comincia a cambiare...il problema è che in Italia il cambiamento arriverà quando noi saremo cenere!!!!

http://www.repubblica.it/2009/08/sezioni/esteri/messico-usa-droga/messico-usa-droga/messico-usa-droga.html

FUMATE!!!!

alfio spano 23.08.09 18:32| 
 |
Rispondi al commento

dove siete? avete aiutato a farcadere il governo Prodi
adesso tacete cari siete pagati da berlusconi
http://video.libero.it/app/play?id=fe8da98d047321d9cf5eac3e345430e1

dudu della monica 23.08.09 16:36| 
 |
Rispondi al commento

L'unica cosa dannosa del fumare fiori di canapa & derivati e' solo ed esclusivamente il tabacco ....

francesco milanaccio, san benedetto del tronto ap Commentatore certificato 22.08.09 20:52| 
 |
Rispondi al commento

L'UNICA COSA DANNOSA DELLE CANNE E' SOLO ED ESCLUSIVAMENTE IL TABACCO. .. ; Ma si..

francesco milanaccio, san benedetto del tronto ap Commentatore certificato 22.08.09 20:48| 
 |
Rispondi al commento

raccagliamo ste firme ragazzi. proviamo veramente a fare qualcosa di concreto.

marco rossi 22.08.09 20:04| 
 |
Rispondi al commento

QUOTE LATTE - QUOTE CANNE

La produzione e la distribuzione del latte è ormai sotto controllo (sotto monopolio) da tanti anni; i piccoli produttori sono stati spazzati via e i consumatori non possono far altro che acquistare il bricco al supermercato, terminale della filiera illiberale e costosa.
Allo stesso modo, la legge fini-giovanardi (mi costa troppa fatica inserire le maiuscole per quei due) garantisce i grandi produttori e distributori di cannabis, punendo pesantemente i singoli produttori/consumatori i quali, rei di "eccedere" le quote stabilite dai monopolisti della droga, violano l'equilibrio del mercato e sottraggono quote di guadagno a quei soggetti che tanto hanno investito, e continano ad investire, per garantirsi il loro monopolio (eleggere parlamentari, sostenere governi e ministri, corrompere forze dell'ordine, magistrati, ecc. comportano costi notevoli).
Io non faccio uso di droghe ma non giudico negativamente chi lo fa, ognuno agisce in base alla propria consapevolezza; vorrei, però, che chi acquista droghe sia consapevole anche del fatto che i soldi ceduti vanno ad alimentare e sostenere le organizzazioni criminali e i governi corrotti, oltre che mantenere la Società in uno stato di semi-libertà.
Quando Noi Cittadini Italiani saremo al Governo del Nostro Paese, probabilmente, decideremo di liberalizzare le droghe leggere e di punire pesantemente i trafficanti di eroina e cocaina: anche mio padre, che vota fini e berlusconi a occhi chiusi, la pensa così....
Napalm sui campi di coca e di oppio; una mucca per ogni condominio.

Roberto V., Recanati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.08.09 17:04| 
 |
Rispondi al commento

é sempre la stessa minestra uno coltiva una piantina e tonnellate di droga pasano inosservate,certo arrestano quello della piantina per fare campagna elettorale mentre i pesci grossi sguazzano tranquilli ,forse perche hanno paura o forse perche ci guadagnano pure loro?
é come per l energia se fanno i pannelli solari o l eolico l energia è quasi gratis e non gli conviene mentre con il petrolio o peggio con il nucleare possono speculare come e quanto vogliono.
PERO FINIRA LA FESTA NOI GLIELA FAREMO FINIRE.

simone cameli, grottammare Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.08.09 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Non è il problema della droga, non si tratta di fare una battaglia per ogni fenomeno contrario al buon senso che questi quattro politici mettono in piedi. Si tratta che deve cambiare il sistema. Giustamente uno non può finire in carcere e non venirne più fuori, in ogni caso. Droga o non droga. Ma stiamo sicuri che se il nostro Stato / gli Stati fossero sani la droga non circolerebbe, la malavita sarebbe molto limitata. E' l'educazione che la gente riceve dal sistema a farla diventare peggiore di quello che è. Ti vendono la guerra e la violenza come un modo giusto di difendere la libertà e ti riempiono di soldi per andare a combattere in casa d'altri! Quella è casa loro e a noi possono inventare qualsiasi scusa per giustificare un attacco di difesa, vendono parole e fumo e noi beviamo e aspiriamo... buttate via le TV e i giornali e metà del problema è risolto! Ti vendono la corruzione come unico sistema per farsi valere nel mondo, la ricchezza, il potere, il successo, l'apparenza come unici metri di paragone e valori da perseguire. Ma siamo giunti ormai al 2010 ed è come fosse ancora il primo giorno per l'uomo. Chi subisce e chi aggredisce e chi aggredisce che deve inventare scuse sempre più intricate e incredibili per poter usare la propria violenza, la propria falsità... Spero davvero che come dicono nel 2012 nel mondo cambi qualcosa perchè con le sole forze umane non ce la facciamo. Veramente su questa terra tutto potrebbe essere molto migliore... Continuo a chiedermi il perché di una simile storia.

Piero T., Mestre Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.08.09 09:58| 
 |
Rispondi al commento

beppe perchè non promuovi una raccolta firme per un referendum per la legalizzaione della cannabis?

marco rossi 22.08.09 01:55| 
 |
Rispondi al commento

ma se vogliono eliminare ste canne perchè non incominciano col toglie dal mercato le cartine????
hahahahahahaha
una canna se fatta con testa e cervello non ha mai fatto male a nessuno, bisogna essere comnque coscienti di quello che si fa e saper riconoscere i propri limiti, io sono daccordo nel legaliazzare tutto.

il problema nel legalizzare è che in italia ci sono troppi ragazzini che commetto troppe cazzate, si metto alla guida dopo aver tirato una striscia o fumato una cannone da un kilo.
ma cazzo, non capite il valore della vita?
della tua puoi fare tutto, MA NON TI PUOI PERMETTERE DI METTERE A REPENTAGLIO LA VITA DELLE ALTRE PERSONE,

CAZZONI E' ANCHE COLPA VOSTRA SE POI, IN UN EVENTUALE REFERENDUM PER LA LEGALIZZAZIONE, UNA PERSONA VOTA NO. OGNI GIORNO SI SCRIVE, INCIDENTE SI QUA, INCIDENTE DI LA, DROGA DROGA DROGA.

RAGAZZI INCOMINCIA A ESSERE NOI I PRIMI A METTERCI DALLA PARTE DELLA RAGIONE.

FUMATE MA SEMPRE CON LA TESTA SUL COLLO

marco rossi 22.08.09 01:48| 
 |
Rispondi al commento

A me i carabinieri mi hanno fermato diverse volte, ma non mi hanno mai trovato delle "canne" in auto o nel marsupio. Semplice, non ne faccio uso!!! Ma perchè deve essere normale fare uso delle canne??? Non riesco a capire. Di storie così ce ne sono da ogni parte d'Italia. Se uno vuole vivere tranquillo deve fare a meno di quello schifo e evitare luoghi di spaccio, se no sarà sempre nel mirino..........

eraldo p. Commentatore certificato 22.08.09 01:16| 
 |
Rispondi al commento

Non mi intendo di cannabis, ma di vino un pochino: trentacinque anni di patente, mai un incidente (che culo!), eppure a tavola il vino non e' mai mancato e nelle feste comandate anche mischiato bianco e nero ed al ristorante l'ammazzacaffe' ed il limoncello, con la pizza la birra ettc
ORA BASTA: se tu bevi un gotto e ti fermano mentre guidi, posi la macchina, via la patente o addirittura vai in galera: proprio come quelli che si mettono al volante perche' in piedi non riescono piu' a stare e per aiutarsi si fanno una sniffata!
Lo stato dira' Dura lex sed Lex, ma io risponsdo Maxima Lege, Maxima Iniuria !

vittorio g., cogoleto Commentatore certificato 21.08.09 19:09| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe Grillo
sono un tifoso delle energie rinnovabili,ho,in Sardegna a 60 km da Cagliari,un'azienda agricola di 14 Ha con un impianto fotovoltaico di 6 KW; vorrei fare un centro didattico per le energie pulite dal minieolico alle colture agroforestali bioenergetiche ecc.Si potrebbe dimostrare in concreto che il nucleare non è necessario e che le altre energie fanno crescere la conoscenza e l'economia in tutto il territorio.Idea: non potemmo finanziare diverse iniziative di questo tipo, una per volta, come base mettendo una piccola quota tutti purchè le persone si impegnino a renderle fruibili da tutti e a farle diventare centri di informazione e di aggregazioine( magari abbinandoci una struttura per l'accoglienza)? ciao Tito

tito tuveri 21.08.09 17:00| 
 |
Rispondi al commento

se e' vero che la cannabis era possibile coltivarla fino agli anni 40, quanti drogati ha lasciato sul.... campo? E quanti di loro si sono poi dati alle droghe piu' pesanti indotti a questo dal consumo di cannabis? Si sa' qualcosa? ci sono studi?
Studiando il passato a volte e' possibile migliorare il presente.
grazie

emanuela del puppo 21.08.09 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Gentilissimo Signor Grillo,
se ha tempo clicchi su questo link e legga cosa pensa questo signore di Lei.
http://gigioincazz.blogs.it/2009/08/20/grillo-lo-stronzo-vacci-tu-affanculo-6768780/
Cordialmente
gabriele sbattella

Gabriele Sbattella 21.08.09 09:28| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno Grillo io le scrivo perchè ho bisogno
dell' aiuto dei suoi avvocati,la situazione è complicata ed io non ho soldi per pagarne uno come
si deve ma ho subito un' ingiustizzia molto grave.
Io come cittadino informato ho raccolto il suo invito spero ora mi ascolti.
Mi contatti mediante uno dei suoi avvocati l' email ce l' ha.
Io sono in ascolto.

gianfranco giorgini 21.08.09 08:11| 
 |
Rispondi al commento

In poche parole:
cannabis: Una pianta che puo' salvare il mondo!!
Legalize it!!!!

Mario Giovanno

an onymous 20.08.09 14:41| 
 |
Rispondi al commento

CANAPA= sostituto del petrolio= non verrà mai legalizzata finchè ci faremo comandare da dei rottinculo che voi votate.

mario b. Commentatore certificato 20.08.09 14:40| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei chiedere al nostro caro on. G. Fini: perchè non smette di fumare! Sì, perchè vado fuori di testa nel pensare che possa fare e rovinare con le sue convinzioni sbagliate tante e tante persone e poi, poi fuma e magari beve il buon vino e altro alcol ancora (magari un bel digestivo dopo cena). Proibisci le sigarette non la cannabis! Togliete dal mercato il tabacco che uccide!Toglietelo, non scrivete sul pacchetto che uccide!Toglietelo! E togliete l'alcol! Toglietelo e basta, senza test e multe!I numeri parlano chiaro, o meglio, i morti sulle strade parlano chiaro! ...e stanno parlando ormai da anni!!! E' incredibile...ma non li vedete...non ci arrivate a capirle davvero certe cose?

Renzo Bardi 20.08.09 14:28| 
 |
Rispondi al commento

Gia qualche anno fa ho letto il romanzo
"ERBA CELESTE La verità è rivoluzionaria"
questo libro ed ViaggidiCarta" è di una coraggiosa scrittrice siciliana Valentina Gebbia. Ovviamente dato l'argomento nessun distributore l'ha voluto ed è in vendita solo sulla RETE.
il libro è un po giallo, divertente, istruttivo, e pieno di buonsenso...

Ambientato in un casa di riposo per artisti nella campagna Siciliana......

andrea vita 20.08.09 14:23| 
 |
Rispondi al commento

bisogna sopprattutto fare distinzione fra le varie sostanze e smettere di dire droga quando si parla del totale delle sostanze ma dire piuttosto 'droghe'.
E' utile anche tenere a mente che la maggior parte dei morti per uso di sostanze muore per aver assunto sostanze legali (alccol, tabacco, psicofarmaci, e in alcuni casi farmaci generici)

"el problema de las drogas son la renta de su prohibiccion"
Il problema della droghe sono le rendite fornite dal proibizionismo (SKA-p).


link utili per approfondire:
la vera storia della marijuana (documentario) http://www.arcoiris.tv/modules.php?name=Flash&d_op=getit&id=11612
o sui motori di ricerca bittorrent il film 'Erba proibita'
articoli: www.fuoriluogo.it

ciao

---------------
Le droghe non sono vietate perche' fanno male....
e' pero' vero che fanno piu' male perche' sono vietate!

LEGALIZE IT!!!!!!

concludendopost mariogiovanno 20.08.09 14:08| 
 |
Rispondi al commento

-il simbolo della PADANIA, e Lega Nord e' una foglia di canapa, l'ideatore del simbolo fu uno dei primi firmatari della proposta di legge per la legalizzazione (tratto dal libro "LEGA LIZZALA" o "LEGA LIZZATELA" non ricordo), di fatti private a guardare una piantina dall'alto, il simbolo sono due foglie vicine viste dall'alto.
-lo stato dell'Arizona legalizzo' la cannabis per contrastare i problemi legati al dilagante alcoolismo (fra cui problemi di salute e risse)
-per quanto riguarda l'eroina invece: la Svizzera con le injecting rooms ha ridotto la microcriminalita' del 95% con costi bassissimi per lo stato (se il tossico cronico per la dose di eroina deve rubare e quindi delinquere perche' le mafie la vendono, non so a tot decine di euro al grammo, allo stato un grammo invece costa pochi centesimi), inoltre l'uso decrementale di eroina per curare i tossici fa si che una volta che smettono non sono dipendenti da metadone [eh gia in certi paesi tra cui Italia si usa il metadone per disintossicare eroinomani, cosi' questi non dipendono piu' da eroina, pero' dipendono dal metadone dopo ]
-in Inghilterra ultimamente la Cannabis e' stata declassata in classe C. cio' in termini pratici vuol dire che se ti beccano a camminare per strada che stai fumando rischi come uno che cammina per strada ubriaco.Ho letto anche di bancarelle al mercato che rischiano poco vendendo cannabis.
-andrei avanti delle settimane intere se dovessi dire tutto cio' che non viene mai detto sulle droghe o sulla cannabis, o riportare tutte le minchiate propagandistiche del TGcirco, StudioAperto, Tg4 dette sull'argomento.

bisogna sopprattutto fare distinzione fra le varie sostanze e smettere di dire droga quando si parla del totale delle sostanze ma dire piuttosto 'droghe'.
E' utile anche tenere a mente che la maggior parte dei morti per uso di sostanze muore per aver assunto sostanze legali (alccol, tabacco, psicofarmaci, e in alcuni casi farmaci generici)

giovannone mauro 20.08.09 14:05| 
 |
Rispondi al commento

Essere lucidi alla guida mi sta bene,ma come la mettiamo se,per esempio,prima di mettermi alla guida fossi entrato in una stanza dove qualcuno avesse fumato o stesse fumando haschisc e ci rimanessiun'oretta? In caso di controlli risulterei positivo? Io credo di si. Qualcuno sa dirmi come mi potrei difendere dalla valanga di sanzioni che mi sommergerebbe? é solo uno dei problemi che questa legge(?)solleva.Forse il parlamento europeo avrebbe qualcosa da dire,se interpellato....

adriano c., ancona Commentatore certificato 20.08.09 14:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sono affatto d'accordo con beppe e con chi gli da ragione. Anzi sono molto deluso da queste uscite di Beppe sulle droghe. La droga è droga.. è vero ci sono quelle pesanti e quelle leggere. Ma vuoi mettere legalizzare qualcosa che comunque sia ti altera i sensi? E se uno si fuma 10 canne in una sera(non è un'ipotesi ma una cosa reale) e poi si mette al volante? Allora staremo qui a colpevolizzare lui che ha fatto un uso eccessivo di droga.. invece di accusare chi ha fatto si che questo diventasse legale.. non è possibile legalizzare la droga come è uno schifo la storia dell'alcol.. Anche la birra ha "solamente" 5 gradi ma se me ne bevo 10 sto ubriaco.. stessa cosa con la cannabis.. E' vero che è una droga leggera, ma se fumo tutta la sera poi come stò? Bene? non penso..

Beppe per favore rifletti prima di fare certi post. Ciao

christian rossi 20.08.09 13:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Dipartimento per le Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio ha denunciato Beppe Grillo per istigazione, proselitismo e induzione al consumo di stupefacenti.

http://www.politicheantidroga.it/comunicazione/comunicati/2009/agosto/grillo.aspx

Questo è il nostro Stato!

Io sto per andare a studiare in Svizzera e spero di rimanerci a lungo. Mi son rotto il cazzo dell'Italia e soprattutto di molti italiani, non soltanto per queste troiate.

Andate a fare in culo!

Che te frega? 20.08.09 13:40| 
 |
Rispondi al commento

-La cannabis cresce velocemente, e' una pianta a ciclo annuale (nasce e muore nell'arco di un'anno), ottima per la carta (la costituzione usa e' scritta su carta di canapa), la carta e' la migliore, non richiede additivi chimici per la sua fabbricazione. Data la crescita veloce e' ottima per bloccare franamenti del terreno (meglio di altri alberi). In Libano negli ultimi anni ci fu un disastro ecologico, affondo' una petroliera e le coste inquinate dal grezzo furono coltivate a canapa, per depurare il terreno.
-I semi di cannabis contengono tutte le proteine utili al nutrimento umano
-La cannabis si adatta ad ogni clima, dalla Siberia (cannabis Ruderalis), ai climi piu' caldi (cannabis indica), il posto migliore e' il nostro clima temperato europeo (cannabis sativa)
-L'italia agli inizi del 900 fino agli anni 30/40 era il terzo coltivatore mondiale di canapa, (primo posto USA, secondo posto URSS), Mussolini inneggio' alla canapa ed a spingerne al massimo la produzione. In seguito cambio' idea... va a capirlo.
-Una delle principali cause di imprigionamento negli USA e' l'uso di sostanze proibite.
-La cannabis (marijuana/hashish) non e' una droga ne una sostanza stupefacente, e' una sostanza psicotropa.
-MJ non provoca dipendenza, si comporta come un sistema a tolleranza inversa (man mano che la si usa se ne usa sempre meno, assestandosi ad un livello base)
-La cannabis resta nel corpo fino a 30/45 giorni, questo la dice lunga sulla mancanza di dipendenza, [piu' veloce la sostanza viene a mancare, piu' forte la dipendenza], eroina/cocaina pochi giorni, nicotina qualche ora [la nicotina e' una delle sostanze che piu' provoca dipendenza, in questo batte anche l'eroina e cocaina].

mario giovanno 20.08.09 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Proveranno la cannabis, vedranno che e' piu' innoqua di una birretta e penseranno "Tutto qui? Tutto sto casino per nulla?" e penseranno "se la cannabis e' innoqua e l'eroina e la cocaina sono pericolose come la cannabis, di conseguenza anche eroina e cocaina sono sostanze innoque"

In poche parole le istituzioni vengono considerate inattendibili ed allora si' che molti 'spinellari' diventeranno tossici di cocaina o eroina, perche' il governo sta' dicendo alle nuove generazioni: cocaina ed eroina non sono pericolose piu' della cannabis.
l'esperienza dell'uso insegnera' ai giovani che la cannabis e' innoqua, questi poi proveranno tranquillamente eroina e cocaina, l'esperianza allora insegnera' loro che il governo aveva torto e cocaina ed eroina sono pericolose, ma sara' gia' troppo tardi. Si creera' un' esercito di eroinomani/cocainomani pronti a riempire le tasse del fratello di Giovanardi ed altri che come posseggono comunita' di recupero (ovvero carceri per tossici)


In ultimo alcuni dati:
-la cannabis non diverra' mai legale, venne proibita per motivi industriali (la canapa stava rimpiazzando il petrolio e diventando leader nel campo tessile, per non parlare di quello medico). Sono oltre 30000 i prodotti (attualmente fatti principalmente con derivati del petrolio) rimpiazzabili con la canapa (si parla di corde, vernici, colle, combustibili, vestiti, automobili, case e molto altro) e sono circa 3000 i farmaci piu' aquistati in farmacia rimpiazzabili da marijuana/hashish (psicofarmaci, aspirina[500 morti l'anno in USA], e molti altri) si stima che rimpiazzando i piu' usati 3000 farmaci con la cannabis non solo gli utenti eviterebbero i soliti effetti collaterali ma ci libereremmo di aziende come la Bayer ed altre multiNAZIonali che fallirebbero
-La cannabis cresce velocemente, e' una pianta a ciclo annuale (nasce e muore nell'arco di un'anno), ottima per la carta (la costituzione usa e' scritta su carta di canapa), la carta e' la migliore, non richiede additivi c

mario giovanno 20.08.09 13:13| 
 |
Rispondi al commento

L'autoproduzione spazza via tutti questi problemi. Ad esempio: e' meglio comprare pomodori al supermercato, magari OGM, concimati con schifezze chimiche-industriali e ricoperti di pesticidi o e' meglio coltivarli da se? Qual'e' il prodotto piu' salutare e naturale? Se li coltivo da me non c'e' di mezzo un'organizzazione che deteriora i prodotti in nome del profitto.
E' il mercato, e quindi la legge (proibizionista) che condiziona sia prezzo che qualita' e sicurezza della sostanza (cannabis).
In quanto ai danni dati dalla cannabis (non tagliata, ma naturale) sono pressoche' inesistenti, e' usata per curare malattie come cancro, glaucoma polmonare, leucemie e per ridurre i dolori correlati con molte altre malattie.
Nixon, che voleva criminalizzare gli hippies sfruttando il fatto che usavano cannabis, aveva trenta studi scientifici sulla cannabis, convinto di provarne la pericolosita'. Doveva farlo perche' la pressione pubblica era forte e gia' milioni di persone erano finite in galera dall'inizio del proibizionismo (cioe' dagli anni 30 circa). Su 30 studi 28 scagionarono la cannabis e solo 2 la considerarono pericolosa. Nixon stralcio' i 28 studi e tenne buoni solo i 2 che gli interessavano.

3) MJ come eroina e cocaina
Come si e' tutta fantasia.
Ma concentriamoci comunque sulle conseguenze che una frase come quella puo' avere sulle nuove generazioni.
Chiunque usa o abbia usato cannabis almeno una volta sa che si tratta di una sostanza meno dannosa di una birra, se non del tutto innoqua.
Nel giro di una decina d'anni o meno le nuove generazioni, mettiamo per esempio ragazzini dei primi anni delle superiori, cresciuti in un' Italia dove le istituzioni continuano a dire che cannabis ed eroina sono pericolose allo stesso modo cosa penseranno?

mario giovanno 20.08.09 13:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In questi giorni il governo dice:
1) l'uso di marijuana porta all'uso di cocaina ed eroina, il 95% di eroinomani ha iniziato con la marijuana.
2) la marijuana crea danni ed e' tagliata con sostanze tossiche
3) la marijuana e' pericolosa come eroina e cocaina
tutta propaganda vecchia di 40 anni..

IN REALTA':
1) il 95% degli alcolizzati ha bevuto latte in passato. Vogliamo proibire anche il latte?
questa e' una truffa documentata dal libro "How to lie with statistics" (lo trovate via bittorrent). Nel libro si cita uno 'studio' che afferma come l'uso di tabacco diminuisca i voti degli studenti, approfondendo di scopre che i voti bassi invece condizionavano portavano a fumare sigarette.
Il governo maschera il fatto come un rapporto causa-effetto, si potrebbe controbattere con:
"e' vero, ma e' anche vero che il 99,99% di fumatori di marijuana non ha mai fatto ne mai fara' uso di sostanze pesanti (esclusi tabacco, alcool, e farmaci)"
Questo perche' quasi il 100% dei fumatori di erba e' ancora coscente delle differenza fra farsi una canna e farsi una pera. L'1% non lo e', e passa ad eroina e cocaina per il semplice fatto che la canapa e' illegale, e per acquistarla ci si deve rivolgere al mercato nero, che offre anche sostanze pericolose.
Il problema e' la contiguita' dei mercati. Se la canapa per comprarla la si deve cercare in un negozio specializzato (vedi coffeeshop in Olanda) o la si puo' coltivare in casa il problema e' risolto ed i consumatori di canapa non verranno mai in contatto con coca o eroina.

2) Marijuana e hashish tagliati con altre sostanze?
Non e' forse questo uno dei principali effetti del proibizionismo? Calo di qualita'.
I fiori di canapa (marijuana) e la sua resina (hashish), cio' che si consuma della pianta per sballare, non nascono gia' tagliati con schifezze, la pianta crea un prodotto naturale ed altamente innocuo, sono poi le mafie che mischiano questo prodotto con delle schifezze prima di venderlo per ottenere maggiori profitti.

mario giovanno 20.08.09 13:10| 
 |
Rispondi al commento

io sono d'accordo!

Cristiano C., Dublino Commentatore certificato 20.08.09 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Io, che sono per la regolamentazione statale di tutte le droghe non posso che essere d'accordo.

Pietro Nocchi, Trevi (pg) Commentatore certificato 20.08.09 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Certamente Grillo sarà abituato e ci avrà fatto una delle sue belle risate sopra :
Il Dipartimento della Presidenza del Consiglio ( quuindi direttamente dalla psiconano) ha segnalato alla procura il contenuto del video "L'erba di casa mia" per istigazione all'uso di droghe.
Io di fronte a tutto ciò, purtroppo, riesco a ridere molto poco, neanche a sorridere.
Mi incazzo.
Lo so che non serve a niente,
che la pressione sale
che il colesterolo aumenta.
Ma non ci posso fare niente.
Siamo, come si suol dire,
arrivati alla frutta!

Eugenio D., Genova Commentatore certificato 20.08.09 12:14| 
 |
Rispondi al commento

Sono stato in OLANDA dove le DROGHE LEGGERE sono

LEGALIZZATE (e quelle PESANTI...quasi...):

vi POSSO GIURARE che il 90\95% dei "Tossici"

ERANO STRANIERI........

... GUARDA GIOVANARDI, e raffronta come SI

COMBATTE REALMENTE la DROGA e come si ottengono

RISULTATI STRABILIANTI: esattamente con UNA LEGGE

che è l' ESATTO CONTRARIO DELLA TUA !!!!!!!

Togli il CONTROLLO DELLA DROGA A MAFIA,CAMORRA,ecc

e VEDRAI RISULTATI, perchè in ITALIA sembra

tornata l' INQUISIZIONE .

giorgio m. Commentatore certificato 20.08.09 11:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

questa legge di MERDA ha condannato a MORTE,

PURE QUEI RAGAZZI che tanto....RISKIO x RISKIO,

sono passati dallo SPINELLO a fumare EROINA.

Quel "CESIOLANO" DI GIOVANARDI dovrebbe rendere

conto ANCHE DI CIO', alla sua COSCENZA.......

se NE POSSEDESSE UNA !!!!!!!!!!!

giorgio m. Commentatore certificato 20.08.09 11:39| 
 |
Rispondi al commento

La battaglia di Stefano è sacrosanta. Bisogna dargli una mano. Ecco il suo sito.

www.medicalcannabis.it

Bruno B. 20.08.09 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Mi curo legalmente con un farmaco cannabinoide (Sativex) da quasi tre anni, lo utilizzo per contrastare gravi neuropatie causate da numerose patologie; diabete, Sclerosi Multipla, Styff Mann Sindrome, Cancro - http://www.youtube.com/watch?v=YkuCYEFc0EE
I problemi d’approvvigionamento sono enormi, siamo appena in 100 pazienti (dati dall’ufficio UCS ufficio controllo stupefacenti Dr. Petriccione) “fortunati..” ad avere trovato un medico disposto a prescrivere “cannabis” (Bedrocan, Bediol, Sativex ecc.), peccato che il 70% sia costretto a pagarselo!!
100mg/dl di THC+CD puro (SATIVEX) costa 480€! Per produrre 100mg/dl il costo è al massimo di 3€! Per questo motivo il 99% degli ammalati curati “legalmente” finiscono per prodursi in proprio il farmaco in casa. Non condivido questa scelta se fatta per scopo medico, il diritto alla cura dovrebbe essere già garantito dalla costituzione art 32 (diritto alla salute).

Stefano
www.medicalcannabis.it

Stefano Balbo 20.08.09 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Errore!! Il safrolo (ed altre sostanze che si estraggono dal sassofrasso) viene utilizzato per la produzione dell'ecstasy, ma è un errore madornale dire che è il principo attivo dell'ecstasy. In altre parole, mangiare (o fumare)il sassofrasso non fa lo stesso effetto di una pasticca, così come (stresso un pò il concetto) mangiare uva non fa ubriacare!!!

Michelangelo Iannone 20.08.09 07:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GIOVANARDI è UN CESSO APPILATO (otturato).
L'erba deve essere liberalizzata come tutte le droghe.
Deve essere lo stato ,innanzitutto,a dare la giusta informazioni ai giovani sulle droghe ,e poi eliminare il commercio alle mafie appunto liberalizzandola.
Cosi, come è avvenuto con l'alcool, con lo stesso sistema si dovrebbe fare con le droghe.
Purtroppo la droga non si potrà mai eliminarla ma attenuare e limitarne il fenomeno si.
Cio' avverra' solo con la liberazione e con la giusta informazione.
In questo modo il fenomeno si blocchera' ad una percentuale fisiologica.
Combattere il fenomeno è un errore che la fa crescere l'uso delle droghe con l'aiuto delle mafie.-
BISOGNEREBBE ARRESTAR GIOVANARDI PER IL GUADAGNO CHE FA FARE ALLE MAFIE
ps:...sai quanto se ne frega giovanardi di quello che ho scritto....ma lo avete visto bene in faccia a quel pezzo di merda?....sembra una canna fatta male.

gennaro la canna 20.08.09 07:05| 
 |
Rispondi al commento

QUESTI SONO IMPAZZITI

http://www.asca.it/news-DROGA__DPA__SEGNALAZIONE_A_PROCURA_PER_CONTENUTI_BLOG_GRILLO_SU_CANNABIS-853344-ora-.html

''questa sorta di 'inno alla cannabis' sfiora senz'altro gli estremi previsti degli art. 82, 83 e 84 della legge sulle droghe (T.U. 309/90) di istigazione e proselitismo e induzione all'uso di droghe. Per questo motivo il Dipartimento ha predisposto una segnalazione alla Procura affinche' valuti se i contenuti del Blog possano connotare gli estremi di reato riscontrati negli articoli specifici''.

INDUZIONE ALL'USO DI DROGHE?!
A ME NON SEMBRA CHE ABBIA DETTO: "RAGA FACCIAMOCI UNO SPINO" UNO DICE CHE UNA LEGGE NON E' GIUSTA E GLI DICONO CHE ISTIGA ALL'USO DELLA DROGA...
QUALCHE PDMENOELLINO HA PAGATO QUALCHE TESTA DI CAZZO DEL DPA PER SCREDITARE GRILLO AGLI OCCHI DELLA GENTE.
IO STO PERDENDO LA TESTA PER LE COSE CHE SUCCEDONO IN ITALIA.

Michele Di Tolla 20.08.09 04:16| 
 |
Rispondi al commento

Il problema droga preoccupa tutto il mondo, ma non perché ci sono persone che crepano per questo, bensì perché le ricchezze accumulate dalla criminalità organizzata la rendono la terza potenza al mondo, dopo USA e URSS. Questo condiziona gli stati di diritto, su cui si basa la società capitalista. E così il dio denaro, tanto caro ai ricconi, sta diventando la loro bara. Che fare ? Non è facile da stabilire. Il proibizionismo è un male, è come tirarsi giù i calzoni e piegarsi a raccogliere una moneta in un qualsiasi carcere durante l'ora di aria.
Se si smettesse di considerare la commercializzazione degli stupefacenti illegale gli enormi guadagni della criminalità sarebbero distrutti in breve tempo. Resterebbe un secondo problema, di tipo "etico". Come può una società civile permettere qualcosa di eticamente riprovevole ? Usando le cosiddette seghe mentali non c'è soluzione, ma facendo uso della ragione le valutazioni cambiano. Se si useranno campagne contro la droga come si fa contro il fumo, se si lanceranno incessantemente immagini negative du chi fa uso di stupefacenti, la gente si formerà liberamente la propria idea, e credo che la percentuale di drogati, anche in caso di commercializzazione liberalizzata, non cambierebbe di molto rispetto ad oggi. Se poi, anzi che perseguire gli utilizzatori, si usassero delle penalizzazioni intelligenti (del tipo proibire, a chi fa uso regolare di stupefacenti, la guida di qualsiasi veicolo per almeno cinque anni, oppure impedire l'accesso ad incarichi pubblici (cribbio, sarebbe la volta che dimezziamo il numero di parlamentari ! :), etc) si creerebbero le premesse per diminuire il numero di drogati anzi che aumentarlo ! Raggiungendo così tutti gli obiettivi.

giorgio mauri 20.08.09 01:37| 
 |
Rispondi al commento

Per depenalizzare la cannabis ne ho sentite di tutti i colori ma la stragrande maggioranza del paese conosce solo l’equazione “marijuana = droga”, e perciò se ne impippano se nelle carceri ci sono dei detenuti colpevoli di uno spinello o di una piantina sul balcone.
Per loro sono drogati e spacciatori, e perciò la carcere è ciò che si meritano.

Però a questi gli si potrebbe prospettare una equazione che gli permetta di vedere la situazione da un’altra prospettiva: “depenalizzazione cannabis = maggiori risorse per perseguire e prevenire crimini significativi”.
Voglio dire che se alla casalinga di Voghera gli si chiede cosa pensa della depenalizzazione della cannabis è facile che risponda negativamente, ma se gli si dice che depenalizzando la cannabis le forze dell’ordine avranno maggiori risorse per combattere ladri d’appartamenti e stupratori, allora forse anche lei voterebbe a favore della depenalizzazione della marijuana.
In fondo uno che si fuma una canna per i fatti suoi non infastidisce nessuno, mentre un ladro, un teppista, un truffatore, un violento o simili, sono nocivi per tutti.

Per sapere quanto la depenalizzazione della cannabis favorirebbe le forze dell’ordine nel perseguire altri crimini occorrerebbe uno studio approfondito, ma a naso credo che davvero ci potrebbe essere un effettivo miglioramento nello sfruttamento delle loro risorse atte a combattere il crimine (quello vero).

Matteo Filippone Commentatore certificato 20.08.09 01:06| 
 |
Rispondi al commento

Provate a leggere questo : ....


www.iniziativa.info/index.php?option=com_content&task=view&id=4751&Itemid=74

giuseppe gagliardo 20.08.09 00:23| 
 |
Rispondi al commento

Depenalizzare si puo' e si deve.
I dottorini delle ASL si nutrono di queste leggi medievali e pseudo moraliste.

Gianluca Ramaccini 19.08.09 23:24| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
apprezzo le sue proposte sulla “depenalizzazione dello spinello” perché penso che in prigione dovrebbero andare (e andarci davvero) i criminali e non le persone che senza danneggiare nessuno fanno scelte personali, anche se discutibili. Io non sono uno “spinellaro”, ma si deve ragionare con il buon senso e non in base alle preferenze soggettive.
Tale liberalizzazione può anche velocizzare i processi togliendo di mezzo almeno delle cause inutili. Però, serve di più per snellire davvero la macchina della giustizia: credo che si dovrebbe promuovere una vera e propria moltiplicazione dei giudici di pace e che si dovrebbe attribuire ad essi il potere di risolvere immediatamente delle controversie banali (che non richiedono indagini, esame di documentazioni complesse, valutazione di testimonianze) e anche il potere di risolvere in tempi comunque rapidi controversie relativamente semplici.
I tribunali dovrebbero trattare problemi gravi, mentre i “giudici di quartiere” dovrebbero costituire un servizio gratuito, efficiente (utilizzabile anche da chi non può spendere migliaia di euro per un avvocato) e tale da dare immediato sollievo a chi ha guai non complessi ma destabilizzanti: se una ditta non viene pagata da un cliente per un grosso lavoro o incassa subito il denaro o fallisce e se un bambino è maltrattato da un genitore deve essere protetto subito e non quando diventerà maggiorenne e capace di difendersi da solo. In questi casi, mesi o anni di attesa costituiscono un danno prodotto dalla giustizia che si aggiunge al danno già subìto.
Con altri insegnanti, professionisti, collaboratori di ricerca discutiamo varie cose, anche di questo tipo, nel blog collettivo http://tempovissuto.blogspot.com/ )
Gaetano

Gaetano Orveli, Bologna Commentatore certificato 19.08.09 22:42| 
 |
Rispondi al commento

La Cosa è Molto complessa BEppe, Miei amici da un semplice "spino" sono passati allo "sniffo" ora sono Morti, di Over,non è le Maria l'Imputata ma Scemenza della Gente, che ne fa Uso, anche tagliandola, con Acidi, e li comincia la fine, prendi la Segale Cornuta..è il Principio attivo dell?LSD scoperta nel '45 in Svizzera da un Biologo Americano,ne ha sempre fatto uso, morto poco tempo fa,ma era Naturale, ma Chi la Usa LSD NATURALE!NESSUNO Ecco il punto, e mettili poi al volante ......C on un bel Spinello In Bocca!

Luciano B., Verona Commentatore certificato 19.08.09 22:25| 
 |
Rispondi al commento

i reati sono diminuiti ...ma SOLO quelli denunciati. infatti perchè denunciarli se poi non ottieni nulla e sei cosiderato un rompi ?

giuseppe volpe 19.08.09 22:09| 
 |
Rispondi al commento

@peppino

Mi sa che siamo in minoranza.

A occhio e croce...

Facciamo un SONDAGGIO?

Sandro A., Parma Commentatore certificato 19.08.09 20:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono d'accordissimo sul concetto, ma attenzione alla frase "Nel frattempo, mentre fanno queste leggi – anni di galera a uno che ha una piantina – a Gioia Tauro scaricano centinaia di tonnellate di coca che impestano tutta l'Italia": anche la coca è un'innocua piantina che in Bolivia, x esempio masticano, usano x fare le tisane e le medicine, e non è da confondere con la cocaina, solo xchè ne contiene il principio attivo!!

Simona Brambilla 19.08.09 20:43| 
 |
Rispondi al commento

La dichiarazione del Governo sul video 168 è l'ennesimo attacco esplicito alla Costituzione ed alle nostre libertà!
Sono loro che stanno commettendo un reato, sono loro l'associazione a delinquere e tutte le forze dell'ordine e della Magistratura che applicano una Legge Anticostituzionale sono da considerare Nemici della Repubblica.

Michelangelo D. Commentatore certificato 19.08.09 20:26| 
 |
Rispondi al commento

Non sono d'accordo! Criticare l'attuale legge antidroga e poi Tollerare addirittura una multa per chi fuma o il peggio per chi usa altre sostanze a cui aggiungo l'alcool, non mi sembra coerente!
Le sostanze, leggere e pesanti, devono essere tutte liberalizzate e legalizzate, esattamente come l'alcool! Considerare il consumo un reato è irrazionale, contro la scienza ed è una Violazione delle libertà Costituzionali nonchè della dichiarazione universale dei diritti umani!

Non esistono dimostrazioni scientificche che provino che la dipendenza deriva dal consumo!
Paradossalmente, i casi di benefici alla salute derivanti dal consumo di certe sostanze Vengono ignorati!

Ricordiamoci inoltre che stiamo parlando di miliardi di euro di evasione fiscale, di centinaia di dipendeti pubblici delle forze dell'ordine a cui bisognera trovare altra occupazione. Ammettendo il fallimento del proibizionismo si ammetterebbe anche che per decenni il debito pubblico è stato incrementato dai costi del personale pubblico (politici, giudici, forze dell'ordine e sanità pubblica) dedicati alla lotta alla droga. Si ammetterebbe che i soldi pubblici, la spesa pubblica, era possibile: i soldi c'erano, ci sono sempre stati!

Michelangelo D. Commentatore certificato 19.08.09 20:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se dalla canna, come dice il Dipartimento politiche anti droga della presidenza del Consiglio dei Ministri (che ha accusato Grillo di istigazione) molti sono passati ad altro è proprio perchè le droghe sono messe tutte sullo stesso piano!!
Lo spacciatore che vende fumo e marjuana, ottiene facilmente anche cocaina ed eroina, proprio perchè attualmente sono tutte illegali e tutte gestite dalla criminalità organizzata!

Ma come si fa a non arrivarci???
Allora come mai chi fuma sigarette o si alcolizza poi non passa all'eroina?
Perchè sono due canali distinti...

Caro Dipartimento, se le sigarette le vendevano illegalmente quelli che vendono cocaina ed eroina, avreste potuto dire che dalle sigarette si passa all'eroina!!!!

Proprio per questo la cannabis va depenalizzata e gestita direttamente dallo Stato, e proprio come per le sigarette e per l'alcol si adotteranno dei metodi di prevenzione, spot etc...
Un "nuoce gravemente alla vostra salute" può andar bene, i test alla guida esisterebbero come quelli per l'alcol!!!!

Allontaneremmo molti giovani proprio da quel legame che attualmente c'è tra droghe leggere e pesanti... Gli spacciatori!!

E' talmente semplice il ragionamento che non si capisce come prprio il Dipartimento non possa (o non voglia?) arrivarci!!! In che mani siamo!?

Claudia G., Roma Commentatore certificato 19.08.09 20:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

finalmente uno che possiede due palle COSI!!!
ti prego e ti scongiuro fa che la depenalizzazione passi in Italia e che arrivi fino in Svizzera.

Ti aspettiamo siamo tanti...tantissimi ;.)


"do you wonna try my bamboo?" (v. Ganjaman)

ehehehe

Patrizio Simoni junior 19.08.09 20:04| 
 |
Rispondi al commento

io non fumo. non fumo niente, nè sigarette nè cannabis.
sostengo però che come sempre la virtù stia nel mezzo. e soprattutto la libertà individuale è sacra se e dove non danneggia la libertà altrui. come l'alcool. se ti scoli 2 litri di whisky è legale no? anzi, lo Stato è ben felice di riscuotere le accise (tasse) su quel liquore. quello che non va bene è uscire di casa e ammazzare qualcuno in macchina. ognuno di noi sa PERFETTAMENTE quanto può bere al ristorante prima di avere dei problemi a guidare. se esagera e fa un incidente, allora la patente non va ritirata per finta, va strappata. perché la vita altrui è un bene non disponibile.
la vedo uguale per la cannabis. per me uno che si fa uno spinello la sere è uguale a quello che si fa un bicchiere di vino. magari due. non credo faccia più o meno male. di sicuro non credo danneggi il cervello più dell'alcool (legale). poi se decide di uscire deve sapere che lui solo sarà responsabile e in modo gravissimo delle conseguenze eventuali. patente strappata. altro che multe. ma da qui a dire che la cannabis è come la cocaina. ma per favore. ho studiato negli USA dove sono fin troppo severi (decisamente troppo), eppure nelle università forniscono corsi di tipo "medico" sugli effetti delle droghe. nemmeno loro sono così sciocchi da pensare che la gente non sia in grado di informarsi da sola capendo benissimo la differenza fra cannabis e cocaina. e se uno si sente preso in giro finisce che allo Stato-matrigna non gli crede nemmeno in quelle occasioni (sempre meno ahimè) in cui invece dice la verità.

Sarah M., Roma Commentatore certificato 19.08.09 19:43| 
 |
Rispondi al commento

Quell' ultima frase sul "chi fumerà uno spinello pagherà una multa" mi sembra sconcertante.
Per quale motivo giuridico una persona dovrebbe essere soggetta ad una sanzione amministrativa se fuma uno spinello per conto proprio? Sono favorevole a punire chi deve condurre un automobile nel pieno della lucidità e fa uso di cannabis, ma mai la detenzione, l'utilizzo, la coltivazione, la manipolazione e qualunque utilizzo socialmente non dannoso della canapa.

Consiglio vivamente la visione del documentario "L'erba proibita", come già altri certamente avranno fatto


grande beppe...era oraaaaaa ...continua così... vogliamo qualche iniziativa concreta adesso!!!! vai beppe!!! legalize it!

mario b. Commentatore certificato 19.08.09 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Leggo ora un agenzia nella quale si dice che il Dipartimento politiche antidroga della Presidenza del Consiglio dei ministri ha predisposto una segnalazione alla procura affinche' valuti se i contenuti dI questo post perchè "possano connotare gli estremi di reato" previsti degli articoli 82, 83 e 84 della legge sulle droghe (T.U. 309/90)".
Ma vi rendete conto a che punto siamo arrivati?

Ma iL ministero dell'Interno, invece, quante segnalazioni ha fatto contro gli esponenti della Lega per incitazione all'odio razziale in violazione della legge Mancino?

Sandro Ferrante 19.08.09 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Finalmenteeeeeeeeeeeeeeee...!!!
Grande Grillo e adesso ancor più GRANDE!

patrizio simoni 19.08.09 16:29| 
 |
Rispondi al commento

sconvolgente chiosa finale del discorso di Berlusconi sul piano sicurezza:
"...e dagli attacchi interni contro forze del male, schierando in campo l'esercito del bene"

I bookmaker Inglesi già danno le quote per la sua prossima dichiarazione al riguardo

"con l'aiuto del sole vincerò...attacco solare" pagato 3 a 1

"Miva lanciami i componenti" 5 a 1

"dio è con me me lo ha detto il papa" 1 a 1

"emilio dici a bobo di prepararmi la stanza degli ospiti per un lungo periodo ad hammamet" 4 a 1

...

Il resto lo vedrete solo in TV o sui giornali di regime (quindi molti di voi non lo vedranno)

Ettore Chiacchio
Computer Guru - Libero Pensatore

Ettore Chiacchio, Saronno-Napoli-everywhere-in-the-net Commentatore certificato 19.08.09 16:23| 
 |
Rispondi al commento

il problema caro amico grillo che in questo cazzo di paese non vogliono gente onesta e informata tutto qua.,sono completamente nella mediocrita' piu totale(che e' la peggiore specie)quindi vanno a tastoni nel buio,come diceva il mio buon vecchio,NON CI ESCE NIENTE(gia imprecava negli anni 90)siamo vittime di questi quattro emeriti idioti.
PS:BISOGNEREBBE SFASCIARE TUTTO SE FOSSIMO UN POPOLO UNITO!

marco scanu (scacca), genova Commentatore certificato 19.08.09 16:02| 
 |
Rispondi al commento

tempo fa le iene davanti al parlamento hanno fatto una prova per vedere quanti parlamentari fanno uso di droghe...il risultato è stato sconcertante: mi piacerebbe si potessero sapere i nomi, fanno leggi durissime contro gli "altri".

antonio a., grugliasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.09 15:33| 
 |
Rispondi al commento

Il modo migliore per ottenere la legalizzazione della canapa e la liberalizzazione del commercio di canapa industriale è piantarla. Coltivatela, troverete i semi ovunque. Una per famiglia. Se già un milione di persone circa la coltiva, altri 4 milioni di persone faranno differenza.
Non è difficile farlo. Vaso+terriccio+acqua+concime. A me cresce bene tra i pomodori. Pomodori e cime giganti.

E' da 5 anni che coltivo canapa. Una volta ne ho regalata mezzo chilo (ne fa tanta se si è bravi agricoltori) a un malato di sclerosi multipla, un ragazzo di 35 anni costretto alla sedia a rotelle; ha scoperto che le cure a cui si sottopone sono molto più vivibili fumando erba. A volte riesce pure a fare qualche passo.
A me piace. Io fumo perché mi piace ascoltare un nuovo disco con la mente in uno stato diverso dal normale. Fare l'amore è molto più intenso. Tra amici che non si vedono da tempo è un ottimo motivo di allegria. Forse farà anche male ma il fatto che lo stato lucri su cose letali come tabacco o gioco (il superenalotto è la nuova Raccolta Pubblica di Oro) mi fa pensare che faccia bene.

La mia è un intenzionale apologia di reato. Bisogna dirle, urlarle e farle le cose se si vuol cambiare il mondo. Anche a costo di finire in galera.

Iniezione letale di grappa per Giovanardi, non si può più sopportare e tollerare un essere simile.

future is unwritten 19.08.09 15:30| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Peppino Garibaldi

Ma piantala, sei tu un coglione che dai dei giudizi di valore a dei semplici consumi privati.
Fumare una canna per affrontare la vita è soltanto una tua interpretazione, perchè non ti salta in mente che uno puo' bersi un bicchiere d'acqua,di vino o farsi una canna semplicemente per piacere.
Lo trovi così strano?
Non sai quanti muratori, dopo il lavoro, a casa, si fumano qualche cannetta per rilassarsi e per piacere, quindi è piuttosto ridicolo il tuo richiamo al concetto "padre di fammigghia, buono, lavoratore e non drogato"

Mi sa che sei tu in perenne conflittualità con te stesso, infatti non sei ancora riuscito a capire la differenza tra cio' che dovrebbe rientrare nella sfera pubblica e quello che spetta alle decisioni dei singoli, come i consumi.
O vuoi fare una legge per stabilire cosa deve fare, consumare, comportarsi il cittadino nella sua sfera privata?
Sei un povero babbeo.

Alessio A. Commentatore certificato 19.08.09 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Che le droghe, anche leggerissime, facciano così tanto male e convertono l'uomo in un potenziale criminale non l'hanno stabilito i religiosi ma il potere medico. A parte una sparuta, insignificante minoranza -eccezione che conferma la regola- se il potere medico decidesse che le canne non sono così deterrenti non vi sarebbe la caccia all'uomo. Io non so quale effetto possa dare uno spinello perché sono fortemente allergico al fumo. Ciò che conosco è che aumentano gli omicidi, gli incidenti stradali e le aggressioni nonostante i colpevoli non avevano mai fatto uso di queste sostanze. Criminale può essere chi fa uso di stupefacenti così come persone considerate "brave". Proprio ieri, a Vibo Valenzia, un fatto aberrante, un povero vecchio è stato bastonato a sangue dai vicini di casa...avevano forse assunto droghe?? La droga non è una causa ma una conseguenza di quello che accade in un paese in crisi. Ho seguito due conferenze sulla droga rispettivamente di un relatore di sinistra e, dall'altra. di uno che scriveva su Borghese. Entrambi riferivano dell'impossibilità di fermare il commercio di droga per l'impatto economico di un paese e pertanto occorreva che tutta l'Europa ne chiudesse i flussi commerciali al fine che il paese che li vietava non ne avrebbe risentito economicamente rispetto agli altri.

Gianni Carlevaro 19.08.09 15:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ammazza! A quanto vedo sono in tanti che hanno il vizietto. Persino qui dentro non mancano. Gente che pur di propagandare la liberalizzazione della droga si inventerebbero di tutto. Il bello è che vengono anche qui dentro anche parlare di giustizia e di paese perfetto. Vorreste un paese perfetto dove i ragazzini potrebbero comprare normalmente droga all'interno delle tabaccherie? Liberalizzare la droga non servirebbe a niente, ma solo a portare ulteriori danni alla società. Ci sarebbe solo una spartizione di mercato. Lo Stato venderebbe quelle leggere e la criminalità quelle pesanti. Lo Stato non legalizzerebbe mai le droghe pesanti. In Olanda ad esempio, sono legali solo le droghe leggere, ma dietro questa legalizzazione c'è anche tutto una campagna informativa contro la droga e i suoi danni con tutto un sistema di tutela del cittadino che ne fa uso. Ma al di là di tutto ciò, sappiamo che dietro il traffico di droga c'è anche lo zampino dei politici che appoggiano la criminalità organizzata. Che la smettano quegli ipocriti che parlano di libertà e di una società senza limiti. Se hanno il vizietto, che se lo mantengano per loro e che non vadano a contagiare anche gli altri che vogliono una società libera da certe schifezze. Non credo che adesso ci sia qualcuno che gli impedisca di comprare di nascosto della droga, quindi, non vedo dove sia il loro problema. nonostante il fatto che la droga sia illegale, si vende normalmente ed ovunque. Secondo me, a tanti farebbe comodo che si legalizzassero le droghe leggere, così ognuno potrebbe aprirsi la propria attività commerciale per guadagnarci sopra... Furbetti...! Ma siete solo ipocriti. Tutte le droghe fanno male e questo è scientificamente provato, quindi, andate a raccontarla a qualcun'altro.

Riccardo G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.09 15:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ci riprovo.....

con la speranza di risultare più chiaro....

tutto il rispetto per chi si fa una canna...

le leggi sono SPROPORZIONATE circa le sanzioni ..

sono perfettamente d'accordo.......

mi permettete democraticamente un commento ?

c'è chi affronta la vita bevendo un bicchiere d'acqua minerale....

c'è chi ha bisogno di affrontare la vita facendosi una canna......

chi dei due è un COGLIONE ?

ragazzi....dialogare...benissimo....ma FARE DI VIZI VIRTU'...mi pare poco realistico.....

...chiedo scusa a chi è in costante conflittualità con se stesso...e fa delle canne un uso psicoterapeutico......

ma un muratore ..che rischia la vita sulle impalcature per portare il pane a casa.....leggendovi ...vi manderebbe tutti a fare in culo !


Peppino Garibaldi, Casa mia Commentatore certificato 19.08.09 15:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Comunque, per finire volevo dire che non bisogna dare un'immagine di un blog che propaganda la cultura della droga, ma si un blog che pone in primo piano il rispetto di quella che è la sfera privata dell'individuo, in cui non deve interferire nessun "stato etico" di fascista memoria.
Ci vuole sopratutto responsabilità, io per esempio fumo solo quando guido.

p.s.
Sono rimasti due tiri, chi vuole favorire?
sono quelli vicino al filtrino, fanno malissimo!-_-

Alessio A. Commentatore certificato 19.08.09 14:49| 
 |
Rispondi al commento

OT OT OT OT (forse)

non gliene fregherà una cippa a nessuno,
ma c'è il nuovo post!

Mauro Medeot ( mandi) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.09 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Cara Elisabetta,

per quello che possa servire hai tutta la solidarieta' di un italo-australiano come me,
rientrato in patria dopo 29 anni continui di assenza.

Mi dispiace moltissimo per cio' che ti e' successo
e posso dirti solo stringi i denti il piu' possibile, almeno fino a che gli italiani trovino
un Astolfo qualsiasi che con l'Ippogrifo vada sulla luna a riprendere i cervelli che li han mandato.

Per consolarti in parte posso dirti che mio figlio
quando aveva 18 anni lo hanno portato dentro e rimesso pero' subito, solo perche' aveva UNA BUSTINA di cellofane, VUOTA.

Posso dirti che in pratica in Australia dove la cannabis la coltivano o l'hanno coltivata un po' tutti, anche anonimamente sulle rive scoscese dei fiumi, il Murray River, dov'ero io, prima erano permesse tre piante, poi una, ora niente, per uso personale, e gli elicotteri con i rilevatori di calore, girano la notte per individuare chi nei sottotetti la coltiva.

Pero' nessuno ti entra in casa se non ha un mandato ben preciso del giudice.

Un piccolo imprenditore con un'officina e qualche
capannone in metallo, piu' una quindicina di operai, non ce la faceva a far quadrare i conti e pagava, con fidi bancari, i propri operai, uso' uno dei suoi shed per coltivare una trentina di piante. Fu scoperto, la solita spiata, e arrestato.
Davanti al giudice - 3 giorni dico solo 3 giorni dopo - si giustifico' dicendo che le banche non gli concedevano piu' fido e allora invece di ricorrere a strozzini (misery called in English)
ricorse alla mariuana. Se mi arrestate chiudo la fabbrica e vanno a ramengo i miei operai e famiglie.
Il giudice lo ha condannato a 1 anno di probation(liberta' condizionata) e soli 10,000 dollari, circa 6000 euro di multa, dicendogli, non
lo fare piu' e domani riapri la fabbrica e sta tranquillo che vengo a trovarti.

Non dico che la cannabis e' tollerata, ma insomma ci si ragiona un po',
e parlando con un giudice, questi mi disse, piu' che altro puniamo per prevenire.

Cheers.Frank

Franco Accordato 19.08.09 14:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate, è un commento al post successivo, ma di là non me lo passano: w la libertà di parola!

Grillo dice: “Voglio dire grazie a tutti i blogger, ai navigatori. Anche ai rompicoglioni, ai troller che hanno attivato le difese immunitarie del blog e lo hanno reso più forte”

Ecco la risposta che forse tutti aspettavano, viste le ultime vicende sul blog.

Però a me non sembra che il blog sia diventato più forte, ha perso una valanga di amici, o forse si sono autoparcheggiati in attesa che il capobaracca metta ordine.

Caro Grillo (ammesso che tu legga veramente i commenti, ma dubito), secondo me stai sbagliando strategia (o staf/f).

meri c Commentatore certificato 19.08.09 14:28| 
 |
Rispondi al commento

prova prova

meri c Commentatore certificato 19.08.09 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Ogni tanto vedo ritornare dubbi su Beppe Grillo ci legge, Beppe Grillo non ci legge.

Mi ricorda tanto quel m'ama/non m'ama.

La mia impressione?

Grillo vi/ci legge.

Ma legge una selezione di post preparata dalla direzione.

Ave Bloggers

Sandro A., Parma Commentatore certificato 19.08.09 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Quando ero una liceale, nei lontani anni 70, passai attraverso il 1977. Ero in un liceo di provincia ci fecero giocare un po', io ricordo giocai poco non mi sentivo a mio agio a fare la comunista con i miei compagni di scuola miliardari. Continuai a freuentare le lezioni e lasciai i giochetti ai figli di papà. Pasolini insegna.
Avevo una insegnante di italiano e latino in gamba, ci faceva studiare i classici dicendoci che non eravamo all'altezza di parlare di temi come la LIBERTA'.
Noi volemmo sfidarla e lei ci prese alla lettera e ci chiese in un tema di italiano di definire la libertà.
Io scrissi che la mia libertà finiva dove iniziava quella degli altri e questo mi fece prendere il voto più alto, quattro e mezzo...Il tema fu annullato dopo una divertente lezione in cui lei prendeva ogni singolo tema e ogni singola frase e la esaminava con noi, facendoci capire che prima si deve imparare studiare conoscere ed esperire. A sedici anni non si è esperti di nulla.
Adesso potrei avere un concetto di libertà meno banale di ciò che scrissi a sedici anni, e che separa l'area individuale (sesso religione politica) da quella sociale (leggi regolamenti usi e costumi). Nell'area individuale io posso agire singolarmente, obbedendo solo a me stessa, ai miei principi che possono mutare nel tempo e nello spazio. Posso scegliere di abortire divorziare chiedere l'eutanasia, fumare cannabis, dormire sui chiodi, mettere un wc nel soggiorno, insomma faccio cose che non interferiscono con la libertà altrui.
Nell'area sociale devo obbedire alle leggi regolamenti, adattarmi agli usi e costumi se intendo vivere in una determinata società senza interferire con la libertà altrui.
Un società NON DEMOCRATICA interviene ANCHE nell'area individuale, dove ciò che faccio non interferisce mai con la libertà altrui, e questo è dannatamente scorretto.
Come feci per l'aborto votai a favore di quella legge pur non volendone fare uso e così farei per l'uso della cannabis. Ma io non fumo. Fa male.

# # (ex principessa sissi) Commentatore certificato 19.08.09 14:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non si riesce a fare un referendm sulla cannabis?

marco giuradei 19.08.09 14:11| 
 |
Rispondi al commento

IO RIPOSTO QUESTO COMMENTO FINO ALLA NAUSEA...

LA NAUSEA CHE MI FA' VENIRE IL MENEFREGHISMO DI TANTI ITALIANI...

NON FACCIAMO COME I POLACCHI AD AUSCHIWZ...
CHE NON VEDEVANO E NON SENTIVANO NULLA....

NOI SAPPIAMO E SE CI VOLTIAMO DALL'ALTRA PARTE SIAMO SOLO DEI VIGLIACCHI...OGGI A LORO DOMANI A NOI...

NON VOGLIO ESSERE COMPLICE DEI TORTURATORI...
continua;
http://informazionedalbasso.myblog.it/
verso le persone immigrate ci stiamo comportando da incivili , vi rammento la poesia di Brecht....un giorno vennero a prendere me e non c'era rimasto nessuno a protestare.
UN DOMANI LO STRANIERO POTRESTI ESSERE TU RICORDATELO...
HANNO INIZIATO CON GLI IMMIGRATI A SOSPENDERE LE GARANZIE MINIME DI UNO STATO DI DIRITTO , HANNO RIEMPITO LE STRADE DI MILITARI CON LA SCUSA DELLA LOTTA AL CRIMINE, QUANDO I REATI SONO IN DIMINUIZIONE, SI PREPARANO A FRONTEGGIARE CON LA FORZA LE LEGITTIME PROTESTE DI CHI NON CE LA FA' PIU'; PERCHE' HA PERSO IL LAVORO, NON RIESCE A PAGARE IL MUTUO O L'AFFITTO E STA PERDENDO TUTTO.....
NON STARE IN SILENZIO PERCHE' CON IL SILENZIO SEI LORO COMPLICE ...URLIAMO FACCIAMOCI SENTIRE ...
NON PERDIAMO LA DIGNITA'...

http://milano.repubblica.it/multimedia/home/7216680

http://milano.repubblica.it/dettaglio/via-corelli-peggio-del-carcere/1696807

http://www.youtube.com/watch?v=hmdYL9Uv_Z4

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.09 14:00| 
 |
Rispondi al commento

ngiorno
buonpranzo
bnpomeriggio
agosto se ne va
e mo so cazzi....

angelos s., ca Commentatore certificato 19.08.09 13:55| 
 |
Rispondi al commento

dai non essere infantile.....

a casa ed in ufficio....fumo sui balconi.....
il toscano è puzzolente....ed evito così di

tirarmi dietro antipatie....

carissimo se vuoi attaccarmi...trova un argomento meno banale......

fumare all'aperto...è l'ABC dell'educazione....dai sin qui ci arrivo anch'io !
Peppino Garibaldi

***********************

e quindi?

tu vuoi avere la libertà di fumarti il sigaro come e quando ti pare e io non posso farmi una canna? qual è il problema?

cosa ti da fastidio?

in che modo chi fuma una canna lede le altrui libertà?

non riesco a capire

l'esempio che hai citato è una cazzata, fumare in sala macchine è proibito indipendendemente da cosa si fuma...

Danilo De Rossi 19.08.09 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma che fumarci gli spinelli!! Tra poco ci fumiamo il nucleare! Quella sì che è roba forte! Ti basta una sniffata e dimagrisci come la morte secca. Però è roba di Stato! Droga legalizzata! Se poi le centrali le facciamo fare a chi ha costruito gli inceneritori o la Salerno Reggio Calabria o l'ospedale di Agrigento è anche roba gratis a distribuzione collettiva!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.08.09 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vorrei solo precisare due o tre punti ,il primo è :nn esitono i "grillini",chi caxx ha coniato questo termine ?forse quel deficente di sgarbi,presto ci sarà un nome adatto per quelli come noi.altro punto che si sia favorevoli o no alle droghe leggere,beppe ha il coraggio di affrontare argomenti che sicuramente lo renderanno impopolare ,quini si eleva al di sopra della casta politica che pur di non perdere la poltrona non toccano mai argomenti scomodi e vivacchiano tranquilli e felici ,tanto in carcere a manganellate,ne loro ne i loro parenti non moriranno mai,ultimo ma nn meno imortante prima di postare rileggete o riascoltate più volte...per non risultare inappropriati perlomeno

panino A. 19.08.09 13:53| 
 |
Rispondi al commento

I drogati sono più buoni dei politici.
I drogati hanno seri problemi mentre i politici non sono seri.

cesare beccaria Commentatore certificato 19.08.09 13:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mangiare ho mangiato,
bere ho bevuto,
il caffè corretto l'ho preso!

fa un caldo becco, anzi, nano!
meglio starsene in casa a cazzeggiare con gli amici al PC!

BUONPOMERIGGIO, POPOLO SBULLONATO!

(ps: non mi posso assentare un attimo e il mio "amico" sparisce di nuovo?
mah! strano, per uno che vorrebbe pulire, invece viene ripulito!)

Mauro Medeot ( mandi) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.09 13:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

fare una legge speciale per mettere dentro i consumatori abituali di cocaina che sono in Parlamento, che conosciamo tutti e far uscire chi fuma spinelli, semplice: difficile carcerare i parlamentari. le leggi le fanno loro .

cesare beccaria Commentatore certificato 19.08.09 13:45| 
 |
Rispondi al commento

http://it.wikipedia.org/wiki/Bufo_bufo

"Il rospo comune (Bufo bufo, Linnaeus 1758) è l'anfibio più grande d'Europa, e raggiunge addirittura i 20 cm (zampe escluse). È molto comune: si trova in tutta Europa e nel Nord-Ovest dell'Africa.

Il rospo comune è protetto dalla convenzione di Berna per la salvaguardia della fauna minore[...]
che secernono una sostanza velenosa, la bufalina, che comporta continue allucinazioni e stato di trance..."


http://it.wikipedia.org/wiki/Bufo_alvarius

"Bufo alvarius Girard in Baird, 1859 è un anfibio della famiglia dei Bufonidi, diffuso nel deserto di Sonora (Stati Uniti sud-occidentali e Messico settentrionale). Ha delle ghiandole sulla schiena che secernono bufotenina, una sostanza allucinogena"

E SE CI METTESSIMO AD ALLEVARE ROSPI?

hanno anche l'abitudine simpatica di pisciare in mano a chi li vuole sequestrare come prova di reato e potremmo portarli in parlamento dove potrebbemmo organizzare una simpatica batracomiomachia tra i suddetti, simpatici animaletti, e le parlamentari-ministre!

Ettore Chiacchio
Computer Guru - Libero Pensatore

Ettore Chiacchio, Saronno-Napoli-everywhere-in-the-net Commentatore certificato 19.08.09 13:45| 
 |
Rispondi al commento

http://www.corriere.it/cronache/09_agosto_19/maddalena_conto_famiglia_58eb257c-8ca8-11de-90bb-00144f02aabc.shtml...accidenti un bel conto salato per la famiglia milanese che ha speso alla Maddalena 850,00 euri di pesce...ma d'altronde in Agosto, in Sardegna, per giunta alla Maddalena, posto esclusivo...chi è più furbo?...La cosa che mi fa inkatsare è che l'italiano vero fa sempre lo splendido anche quando non è più tempo...il ricco quando spende cifre esorbitanti per una merce gonfiata dalla speculazione...è solo un cafone!!!

buona camicia a tutti!

brunorev brunorev 19.08.09 13:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ATTENZIONE,

Max Stirner. http://StirnerMax.splinder.com


è una TESTA DI CAXXO di clone del nick di Max Stirner.

Per verificarlo è sufficiente andare sul blog vero di Max Stirner (http://StirnerMax.splinder.com
) e vedere che i post NON sono post-validati, ovvero i post originali del vero Max Stirner sono ANCHE presenti nel suo blog personale. Tutti gli altri post sono della testa di caxxo del clone.

Don Zauker, livorno Commentatore certificato 19.08.09 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Alessandro Robecchi

La cosa tragica di B e’ che persino come barzelletta nazionale arriva 2°. D'accordo, il priapismo ultrasettantenne al potere resta esilarante. Ma la vera barzelletta italiana e’ un'altra. E' la famosa «meritocrazia», invocata un giorno si’ e l'altro pure. Merito! Merito! E' il mantra nazionale, l'inno, la predica quotidiana. Poi, pero’, all'apparir del vero, cosa sia il merito in questo paese lo si vede al volo. Basta accompagnarsi a papi, andare a una festa, fare la ola, cantare in coro intorno al tavolo da pranzo «meno male che Silvio c'e’» per arraffare un posto in tv, una candidatura, un provino, un affaruccio, un appaltino.
Ormai e’ evidente che sedendosi sulle ginocchia giuste (sempre quelle, peraltro) puoi ambire ad alti incarichi, finanche puoi diventare «la lesbica del Grande Fratello», o ministra, o meteorina (!), o deputata. E piu’ risulta evidente a tutti che ci si fa strada a colpi di favori, sviolinate, piaggeria, prestazioni hot, leccaculismo, e piu’ aumenta il volume della solfa: merito! Pu’ merito! Viva il merito! Intanto, vedi i tg di papi e scopri la figlia del grande banchiere che passa la linea alla figlia del grande immobiliarista, che passa la linea al figlio del governatore di regione (peraltro indagato per corruzione). Non importa, il ritornello continua: merito! Merito! E poi vedi i giovani imprenditori che si chiamano tutti come i vecchi imprenditori, cioe’ i papa’ ricchi, e non e’ un caso che battono le mani a Silvio proprio mentre indignati urlano: merito! Merito! Che diamine, ci vuole più merito in questo paese! E' con il merito che ci si fa strada. Se proprio non avete decine di signorine da presentare al presidente, o il papa’ industriale, o banchiere, o se non siete disposte a venire alla festa in Sardegna, o a smutandarvi a Palazzo Grazioli, o a censurare le notizie sgradite a papi, o a paragonarlo a Catilina, beh, provate con il merito. E' l'ultima spiagga, ma chissa’, magari funziona!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.08.09 13:39| 
 |
Rispondi al commento

" E poi i vescovi (oggi sull’Avvenire) dicono di "non condannare né condividere" solo perché il nano ha detto che lui non sapeva o non immaginava…"

......

DAL VANGELO:

"Sia il vostro parlare SI SI, NO NO...tutto il resto viene dal diavolo...

"Foste voi pur freddi o ferventi...ma siete TIEPIDI...e Io all'ultimo giorno vi VOMITERO' DALLA MIA BOCCA.

Gesù Cristo.

Dino Colombo Commentatore certificato 19.08.09 13:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a regà...

e qui nun ce niente da fa.... sa ...

ne troie ne canne...

qui c'avemo er Papa!

ma perchè non lo prestiamo a qualcuno per sei mesi almeno?

una specie di "interregnum" ...

tanto de dittatori l'Italia se ne intende ...
li "forma" e poi li esporta...!
quelli che esporta sono sempre più precisi nel fare le "cosuccie"....

aaaa .... cattolicissima Spagna ... e pure Francia...
e beccatevelo voi no!

altro che canne!

Paolo out of the blu 19.08.09 13:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non riesco nemmeno a capire come abbia fatto la Chiesa di Raztinger a sputtanarsi in un modo così infame nel suo silenzio sulla condotta di Berlusconi, un silenzio tanto ermetico e tanto poco eloquente che Berlusconi lo ha addirittura rovesciato in un consenso e ora si permette di prendere per il culo la CEI, come fosse formata da un branco di vecchi scemi.
Una figura così bassa e vile che non ci può essere cattolico che in cuor suo o con parole dirette non si sia vergognato del papa o di Bagnasco o della folta schiera cardinalizia così ossequiente al potere e così pronta baciare più che la pantofola di Pietro la ciabatta di Berlusconi. Una tale succubanza al potere, un'omertà così pusillanime da perderci la faccia per sempre.
Ma il peggio è che un simile silenzio la Chiesa non l'ha mostrato affatto quando rampognava fieramente il padre della povera Eluana o quando escludeva dalle onoranze funebri in chiesa il povero Piergiorgo Welby o quando ce l'aveva con Prodi per avere accolto nel suo governo la sinistra radicale, mentre rampogne analoghe non le abbiamo mai sentite per chi, come B, ha accolto nel suo governo la destra estrema, o ha preso come eroe nazionale il pluriomicida Mangano o come eroi per i giovani dei loschi figuri come Mambro e Fioravanti o ha intrattenuto rapporti con la P2 o con la mafia, o ha aperto alle giovanissime ragazze la strada dei lettoni.
Qui non si tratta di due pesi o di due misure, ma di una giustizia clericale che oltre che cieca è anche zoppa e parecchio in malafede, troppo per essere l'erede di Cristo, parendo piuttosto la sinistra ala di Mammona.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.08.09 13:30| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Piccolo componimento poetico per l'occasione

"campa cavallo
che la coca cresce"

Autore: V.Mangano L'eroe delle 2 narici!

E.C.

Ettore Chiacchio, Saronno-Napoli-everywhere-in-the-net Commentatore certificato 19.08.09 13:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@Fabio Castellucci

Ciao fabio!!
Tu e quanti altri avete perfettamente ragione sul caso Ed ovvero di emarginarlo e ignorarlo però è anche vero che così facendo, questo signore, oltre aver sbattuto fuori illustrissime firme da questo blog, lo sta facendo anche con quelle poche che ci sono rimaste.
Io sono dell'idea che se ci mettessimo un pò tutti d'accordo come fa il buon Peppino a prenderlo per il culo qualcosina si potrebbe ottenere.
Il 99% delle DIATRIBE scaturite in questo blog portano la sua firma e la sua presenza.
Non è possibile rimanere impassibili ed indifferenti su un caso così ECLATANTE.
Comincio veramente a credere che Beppe, oltre a non leggerci, i suoi post non siano scritti da lui.

Ciao Buona giornata!!

GERONIMO .. Commentatore certificato 19.08.09 13:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

... ma di che parla questo post ?

aaaa... le canne ... al mare ?

http://www.youtube.com/watch?v=On0yr_GbphY

Brusco il generale ...

Paolo out of the blu 19.08.09 13:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono sempre stata a favore della canapa libera, ma sinceramente iniziare una azione del genere è quello che meno m'interessa.

La gente sta rimanendo senza lavoro, quindi sempre di più saranno le persone che non avranno cosa mangiare. Al posto di incentivare la coltivazione di una piantina della canapa, incentivare, diffondere, informare, coinvolgere le persone che comincino a coltivare i propri alimenti? Magari stimolando la formazione di gruppi territoriali ? (alcuni esistono già)

Si autoproduce, si valorizza la solidarietà, il rispetto per l'ambiente, l'uso di tecniche non invasive sul terreno e non inquinanti, si elimina parte del problema soldi.......Ed eliminerebbe o ridurrebbe il possibile caos sociale, furti, lotta tra i poveri.....anzi, si uniscono le forze.

Decrescita Felice, Transition, eco-villaggi......

La possibilità ce l'abbiamo a portata di mano di cambiare e di migliorare il nostro sistema di vita e anche di cominciare a capovolgere l'intero Sistema..............

Ps: Per quelli che hanno sempre da pensare male, le canne non me le faccio.

RebeccaCheng ., Macondo Commentatore certificato 19.08.09 13:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

''L'antiberlusconismo non sarà un criterio per determinare le alleanze''
Bersani: ''Faremo del Pd un grande partito popolare, cattolico e socialista''

http://www.adnkronos.com/IGN/News/Politica/?id=3.0.3669729777

Roma - (Adnkronos) - L'ex ministro candidato alla leadership del Partito democratico dà la sua linea: ''Io credo in un grande partito popolare che si rivolga ai ceti produttivi, ai giovani, alle fasce più deboli''. Poi scherza: ''Bossi mi voterebbe? Si vede che gli piacciono i tipi tosti''. E sulle alleanze chiarisce: ''Noi e Di Pietro divisi sul modo di fare opposizione''


BRAVO Bersani .. AVANTI COSI' ... MAAANCHISMO KATTOKOMUNISTA ... BRAVO, BENE, BIS!! Verrai ricordato come l'ULTIMO dei soldati giapponesi schierato a difendere le isolette del SUD-EST dell'Oceano Pacifico!! GRAZIE Bersani perchè le tue dichiarazioni quotidiane fanno CALARE il consenso al P(2)DmenoL a vantaggio di IdV(2-3 punti)e non saprei quantificare QUANTI per il nascente MLN di Grillo!!
BRAVO Bersani continua così, come ti dice di fare D'Alema che LUI sì è un ABILE STATISTA POLITICO .. l'ha dimostrato in 20 anni che è al POTERE nel PDS-DS-P(2)DmenoL!! Con gente come TE caro Bersani il NANO è SICURO di COMANDARE il paese fin che non tira le cuoia(o ROMPE le PA*LE a qualcuno altrettanto MAFIOSO e MASSONE). Bersani lìder del PDmenoL SANTO SUBITO!! ANDATE e VOTATE per Bersani che nel giro di 2 elezioni il PDmenoL sarà solo un LONTANO ricordo(ennesimo RIMPIANTO della sinistra).

Marco B. 19.08.09 13:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VOGLIONO ANCHE VIETARE LA COLTIVAZIONE DELLE PIANTE GRASSE CHE CONTENGONO MESCALINA E SIMILI.
QUESTI SONO PROPRIO DEI DEFICIENTI.
LA MAGGIORANZA DELLE PIANTE GRASSE CHE STANNO NEI GIRDINI DELLE PERSONE CONTENGONO MESCALINA.
MA CHE CAZZO DI PAESE SIAMO DIVENTATI.
BEPPE DEVI FARE UN PARTITOOOOO!!!!!!!
SBRIGATIIII!!!!!

Giacinto ., San Benedetto del Tronto Commentatore certificato 19.08.09 13:18| 
 |
Rispondi al commento

Ricordo che il carcere privato , villa con piscina, la legge lo prevede già, fu varata per Previti, con il divieto del carcere per chni ha superato i 70 anni.
Legge ad delinquentum ricchi ed amici berlusconis.

cesare beccaria Commentatore certificato 19.08.09 13:18| 
 |
Rispondi al commento

!!!!!oid ocrop

in cina torturano gli utilizzatori di internet :D

biagio l., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.09 13:17| 
 |
Rispondi al commento

tornando in tema...

non ho pregiudizi ....tutto sommato fumo sigari...è giusto che ognuno gestisca la propria vita come crede.....

se sanzioni comminate ..sono SPROPORZIONATE...e sono d'accordo...in giro c'è di peggio che farsi una canna.....

però...però....la tua libertà non deve scalfire quella degli altri ...nel mio caso di chiama sicurezza :

in marina un MN stava pippando in sala macchine..presso la turbina a gas...eravamo in rada...ma sulle navi non si scherza....lo feci sbarcare degradare e mandato a sbucciare le patate...

...se lo avesse fatto in caserma...sulla terra ferma...non me ne sarebbe fregato nulla....ma quando una tua DISATTENZIONE (a bordo)...può comportare DANNI altrui....beh....
lo spinello te infilo in culo....acceso !!!!

Peppino Garibaldi, Casa mia Commentatore certificato 19.08.09 13:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io vi do un consiglio: piantatela, tutti i fumatori, pantatela.... sul balcone, in giardino, nell'orto!! E se ci mettono tutti dentro...? La piantiamo anche li.
Fumo da 7 anni eppure ditemi se posso ritenermi un tossico: mi sto laureando, ho amici a bizzeffe, lavoro come un mulo, aiuto la mia famiglia, ho la ragazza, la macchina, la bici, il gatto, il pesce rosso... e le 2,3 canne al giorno che mi faccio sono solo il contorno e il relax in una vita da 25enne. col caxxo che mi sento un tossico, io sono "fatto di vita"!

mmmmmaaariiiiiaaaaaaa!

Pat Dam 19.08.09 13:12| 
 |
Rispondi al commento

Truffa all'Inps. E la dirigente onesta che denunciò ora vive sotto scorta
La nuova sinistra.

cesare beccaria Commentatore certificato 19.08.09 13:12| 
 |
Rispondi al commento

Il ritorno al nucleareè legge. Entro gennaio la mappa dei depositi e delle centrali:
http://www.ilminuto.info/notizia.php?id_notizia=497

Fab Fab 19.08.09 13:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, rispondendo a una domanda sulle critiche manifestate dal quotidiano della Cei, «Avvenire» alla sua vita privata.
«Non ho mai intrattenuto 'relazionì con minorenni e non ho mai organizzato "festini". Ho partecipato soltanto a cene certamente simpatiche, ma assolutamente ineccepibili sul piano della moralità e dell'eleganza. E non ho mai invitato consapevolmente a casa mia -conclude Berlusconi- persone poco serie».
Smentisco tuto ricordandogli le cene e le feste con gli ergastolani:
Mangano, Previti, Dell'Utri, Craxi, Totò Riina, Provenzano, Ligresti, Geronzi, Tronchetti, Marcegaglia, ed innumerovoli deputati, veline, prostitute, procacciatori di affari e puttane, mafiosi, evasori fiscali, prelati e pedofili,

cesare beccaria Commentatore certificato 19.08.09 13:09| 
 |
Rispondi al commento


ATTENZIONE
DOPO BONDI
ANCHE IL COMUNE DI ROMA
DA' UN CONTRIBUTO ALLA
FONDAZIONE CRAXI
(cioe' in nome di uno scappato per non farsi
processare)

in seguito a questo bando:

"Avviso Pubblico per la concessione di contributi ad enti e associazioni depositari di archivi di natura cartacea e/o multimediale attinenti alla filosofia, letteratura, storia, storia dell’arte che svolgono la propria attività istituzionale nella città di Roma – Anno 2009"

e NELLA GRADUATORIA E' SOPRA LA
FONDAZIONE DE CHIRICO
per esempio

sono schifato 19.08.09 13:04| 
 |
Rispondi al commento

Ho partecipato a festini e frequentato minorenni, i miei figli non mi amano, le mie moglie hanno chiesto il divorzio, però gli italiani peggiori mi amano ed io sono ricco.
Chi è ?

cesare beccaria Commentatore certificato 19.08.09 13:03| 
 |
Rispondi al commento

E confermata dal medico legale Adamo Maiese, che ha riscontrato segni di lacci su polsi e caviglie della salma durante l’autopsia. Legato al letto per quattro giorni, quindi. Fino alla morte sopravvenuta secondo l’autopsia per edema polmonare. Sulla vicenda la procura di Vallo della Lucania ha aperto un’inchiesta e iscritto nel registro degli indagati i sette medici del reparto psichiatrico campano che hanno avuto in cura Mastrogiovanni. Intanto oggi alle 18, nel suo Castelnuovo Cilento, familiari, amici e alunni porgeranno l’ultimo saluto al “maestro più alto del mondo”.

Emile Zola (comunardo), Roma Commentatore certificato 19.08.09 12:56| 
 |
Rispondi al commento

In primo grado venne condannato a tre anni di reclusione dal Tribunale di Vallo della Lucania «grazie a prove inesistenti e accuse costruite ad arte dai carabinieri». In appello, dalla corte di Salerno, pienamente prosciolto. Ma le botte prese, i mesi passati ai domiciliari e le angherie subite dalle forze dell’ordine lasciano il segno nella testa di Francesco.«Da allora viveva in un incubo»racconta Vincenzo fra le lacrime.«Una volta, alla vista dei vigili urbani che canalizzavano il traffico per una processione, abbandonò l’auto ancora accesa sulla strada e fuggì per le campagne. Un’altra volta lo ritrovammo sanguinante per essersi nascosto fra i rovi alla vista di una pattuglia della polizia». Eppure da quei fatti Mastrogiovanni si era ripreso alla grande,«tanto da essere diventato un ottimo insegnante elementare», sottolinea l’amico Galzerano, «come dimostra il fatto che quest’anno avrebbe finalmente ottenuto un posto di ruolo, essendo diciottesimo nella graduatoria provinciale». Era in cura psichiatrica ma si stava lasciando tutto alle spalle. Fino al 31 luglio. Giorno in cui salì «di sua volontà» sottolinea Licia del campeggio Club Costa Cilento «su un’ambulanza chiamata solo dopo averlo lasciato sdraiato in terra per oltre quaranta minuti una volta uscito dall’acqua». Licia non potrà mai dimenticare la frase che pronunciò Francesco in quel momento: guardandola, le disse: «Se mi portano all’ospedale di Vallo della Lucania, non ne esco vivo». E così è stato. Entrò nel pomeriggio di venerdì 31 luglio per il Trattamento Sanitario Obbligatorio. Dalle analisi risultò positivo alla cannabis. La sera stessa venne legato al letto e rimase così quattro giorni. La misura non risulta dalla cartella clinica, ma è stata riferita ai parenti da testimoni oculari.

Emile Zola (comunardo), Roma Commentatore certificato 19.08.09 12:55| 
 |
Rispondi al commento

Oltretutto in meridione di persone che si possono permettere un bilocale e di lavorare 6 ore al giorno, ce ne sono sempre meno, io sono una di quelle che lavorano per rimanere recluse a casa, con le comodità che offre la contemporaneità, ma mi devo privare di sensazioni necessarie per accumulare informazioni utili allo sviluppo della saggezza, per cui io non darei tutti questi agi a berlusconi.
Per quanto riguarda tutte le osservazioni che si possono fare sull'argomento, rimangono opinioni senza peso, se non sono fatte da persone che credono nella libertà di ognuno di scegliere come sopportare meglio questa esistenza, fatta di gerarchie inutili senza merito in una società branco, dove l'uomo non è considerato come libero pensatore, ma in modo assoluto, come animale istintivo.
Cercare i consensi degli altri, non mi sembra utile neanche quando li si ottiene e in Italia è facile accorgersi che la maggioranza non ha mai ragione.

alfonso cannoletta, lecce Commentatore certificato 19.08.09 12:54| 
 |
Rispondi al commento

«Inevitabile» commenta suo cognato «dopo quanto gli è accaduto dieci anni fa». Il riferimento è a due brutti episodi del passato «che hanno distrutto Francesco psicologicamente» spiega il professor Giuseppe Galzerano, suo concittadino e carissimo amico, come lui anarchico. Il 7 luglio 1972 Mastrogiovanni rimase coinvolto nella morte di Carlo Falvella, vicepresidente del Fronte universitario d’unione nazionale di Salerno: Francesco stava passeggiando con due compagni, Giovanni Marini e Gennaro Scariati, sul lungomare di Salerno quando furono aggrediti, coltello alla mano, da un gruppo di fascisti, tra cui Falvella. Il motivo dell’aggressione ce lo spiega il professor Galzerano: «Marini stava raccogliendo notizie per far luce sull’omicidio di Giovanni, Annalisa, Angelo, Francesco e Luigi, cinque anarchici calabresi morti in quello che dicono essere stato un incidente stradale nei pressi di Ferentino (Frosinone) dove i ragazzi si stavano recando per consegnare i risultati di un’inchiesta condotta sulle stragi fasciste del tempo». Carte e documenti provenienti da Reggio Calabria non furono mai ritrovati e nell’incidente, avvenuto all’altezza di una villa di proprietà di Valerio Borghese, era coinvolto un autotreno guidato da un salernitano con simpatie fasciste. Sul lungomare di Salerno, però, Giovanni Marini anziché morire, uccise Falvella con lo stesso coltello che questi aveva in mano. Francesco Mastrogiovanni fu ferito alla gamba. Nel processo che seguì, Francesco venne assolto dall’accusa di rissa mentre Marini fu condannato a nove anni. Nel 1999 il secondo trauma. Mastrogiovanni venne arrestato «duramente, con ricorso alla forza, manganellate e calci» spiega il cognato Vincenzo, per resistenza a pubblico ufficiale. Il motivo? Protestava per una multa.

Emile Zola (comunardo), Roma Commentatore certificato 19.08.09 12:53| 
 |
Rispondi al commento

ECCO PERCHE' IL NANO PREFERISCE STRINGERE ACCORDI SUL GAS RUSSO CON PUTIN INVECE CHE CON ALTRI PAESI:

NOTARE LA DATA! IN FONDO AL COMUNICATO STAMPA CHE SEGUE DI CUI RIPORTO SOLTANTO UNA PARTE:

"Notizie sconcertanti dalla procura di Palermo. Se ne parla in un articolo, a firma di Jacopo Giliberto e Serena Uccello dal titolo: “Le finanze del figlio di “don Vito” Ciancimino e gli amici del gas” apparso sul sito ilsole24ore.com lo scorso 24 maggio.
Nell’articolo, del quale di seguito si riportano ampi stralci, si riferisce di un’indagine della Procura di Palermo sul “gas siberiano e la mafia siciliana. Il colosso dell'energia Gazprom e i proventi di una delle più vaste operazioni di riciclaggio degli ultimi trent'anni. Un'insalata russa tra documenti falsi che sventolano in tutt'Europa (soprattutto in Italia) e intermediari che cercano di piazzare sul mercato quantità enormi di metano siberiano, ucraino o kazako che esiste solamente sulla carta”.
Al centro dell’indagine c’è “Gianni Lapis, avvocato tributarista, consulente commerciale di Vito Ciancimino negli anni 80. Lapis è socio di maggioranza già dal 1981, anno della sua costituzione, della Gas Gasdotti Azienda Siciliana Spa, insieme a Ezio Brancato e Michele Fiore. In questa società Lapis è stato amministratore delegato e presidente. Per la Procura, però, dietro Lapis ci sono Massimo Ciancimino e i soldi, mai individuati, di suo padre”…“quel Vito Ciancimino che fu sindaco di Palermo ma anche il primo politico condannato per mafia nei primi anni 90 dopo che aveva accumulato enormi capitali”. (SEGUE)

Rocchetta, 31.05.2006(!!!!!)

http://www.nocentrale.it/docs/Intrecci%20Turbogas%20San%20severino.pdf

Dino Colombo Commentatore certificato 19.08.09 12:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Francesco Mastrogiovanni è morto legato al letto del reparto psichiatrico dell’ospedale San Luca di Vallo della Lucania alle 7.20 di martedì 4 agosto. Cinquantotto anni, insegnante elementare originario di Castelnuovo Cilento, era, per tutti i suoi alunni, semplicemente “il maestro più alto del mondo”. Il suo metro e novanta non passava inosservato. Inusuale fra la gente cilentana. Così come erano fuori dal comune i suoi comportamenti, «dolci, gentili, premurosi, soprattutto verso i bambini» ci racconta la signora Licia, proprietaria del campeggio Club Costa Cilento. E’ proprio lì che la mattina del 31 luglio decine di carabinieri e vigili urbani, «alcuni in borghese, altri armati fino ai denti, hanno circondato la casa in cui alloggiava dall’inizio di luglio per le vacanze estive». Uno spiegamento degno dell’arresto di un boss della camorra per dar seguito a un’ordinanza di Trattamento Sanitario Obbligatorio (competenza, per legge, solo dei vigili urbani) proveniente dalla giunta comunale di Pollica Acciaroli. Oscuri i motivi della decisione: si dice per disturbo della quiete pubblica. Fonti interne alle forze dell’ordine raccontano di un incidente in cui, guidando contromano, alcune sere prima, avrebbe tamponato quattro autovetture parcheggiate, «ma nessun agente, né vigile, ha mai contestato qualche infrazione e nessuno ha sporto denuncia verso l’assicurazione» ci racconta Vincenzo, il cognato di Francesco. Mistero fitto, quindi, sui motivi dell’“assedio”, che getta ovviamente nel panico Francesco. Scappa dalla finestra e inizia a correre per il villaggio turistico, finendo per gettarsi in acqua. Come non bastassero carabinieri e vigili urbani «è intervenuta una motovedetta della Guardia Costiera che dall’altoparlante avvertiva i bagnanti: “Caccia all’uomo in corso”» racconta, ancora incredula, Licia. Per oltre tre ore, dalla riva e dall’acqua, le forze dell’ordine cercano di bloccare Francesco che, ormai, è fuori controllo.

Emile Zola (comunardo), Roma Commentatore certificato 19.08.09 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Melito Porto Salvo (Reggio C.), 19 ago. Forse una diversita' d'opinione sulla scelta della giuria per la selezione delle concorrenti a Miss Italia e' causa della lite finita a pugni e schiaffi tra il presidente del Consiglio comunale di Melito Porto Salvo, Giuseppe Salvatore Minniti e l'assessore comunale al Bilancio, Giuseppe Latella. Ad avere la peggio e' stato Latella, finito a terra con il volto insanguinato, soccorso e trasportato in ospedale, dovra' essere operato. Sono intervenuti anche i carabinieri. Il sindaco ha incontrato la stampa e definito quanto successo lunedì "un atto inqualificabile di una gravita' assoluta", ha reso noto che l'assessore Latella si e' dimesso, stessa cosa ha fatto l'assessore allo Spettacolo Beniamino Pulitanò, che ha promosso la selezione del concorso di Miss Italia. Il sindaco Iaria, infine, ha auspicato anche le dimissioni del presidente del Consiglio comunale e protagonista della scazzottata Giuseppe Salvatore Minniti.

**

Non ce ne potrebbe fregare di meno, ma si stabilisca per legge che le loro diatribe debbano essere risolte così.
Si finiscano tra di loro, noi assisteremo con civile distacco e senza inutile tifo.

Ace Gentile, torino Commentatore certificato 19.08.09 12:46| 
 |
Rispondi al commento

grande grillo tutto vero!!!! per una piantina ti arrestano e per un falso in bilancio no!!!!!!!!!!

giuseppe f., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.09 12:45| 
 |
Rispondi al commento

E' molto più reato grave tenere i seguenti comportamenti:
guardare e partecipare alle selezioni del grande fratello;
guardare da tifosi malati e dementi il calcio;
comprasi un suv per sentirsi qualcuno;
lavorare in modo compulsivo;
giocare d'azzardo in modo compulsivo;
produrre e diffondere trasmissioni televisive che rimbecilliscono le persone e diffondono l'ignoranza;
Essere pedofili, mafiosi,corruttori,ladri di tasse pagate col sudore;
La lista delle droghe è lunghissima......;
Che avere qualche piantina di mariuana ...

mauro lancioni, genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.09 12:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Provo a spiegare il mio pensiero sulla droga in generale, e qui includiamo cannabis, cocaina, eroina, acido, alcol, azzardo, ecc.
La droga non è forse un mezzo per aiutarci a gestire meglio i nostri stati emozionali ? Per esempio, un po' di alcol mi fa sentire bene...
Ma allora non ci sono altri mezzi, meno dannosi per noi stessi per ottenere lo stesso scopo ?
Non parliamo poi del problema sociale legato al mercato della droga. Chi ha visto il film "Tropa de Elite" Orso d'oro al Festival di Berlino 2008 ?

Raf Floripa 19.08.09 12:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma possibile che solo un quarto dei commenti di questo blog siano di persone normali, mentre i tre quarti siano per metà di ED e per l'altra metà di nik incazzati contro Ed...

ma che due maroni...
vi sta sul cazzo ed? lasciatelo perdere, ignoratelo.

continuare a pestare l'acqua nel mortaio (come si dice dalle mie parti) vi rende, almeno ai miei occhi, persino più insopportabili di lui

Danilo De Rossi 19.08.09 12:37| 
 |
Rispondi al commento

ED...fasullo come un 10 euro fotocopiati !!!!

se confontate i fusi orari che vi propone tramite un "time zone map" vi accorgerete che questo anziano attore d'avanspettacolo digita ...

da PANAMA...dopo venti minuti sta nelle HAWAII..
dopo un'ora...nel PACIFICO lontano 300 miglia dalla terra ferma....l'indomani sta in ALASKA !!!

ED...sei UNA PERNACCHIA !!!!....ma chi credi di prendere in giro ????

ED...per essere meno RIDICOLO...prima di postare ....informati meglio circa i fusi orari....

dai è semplice...è da terza media !!!!!

Peppino Garibaldi, Casa mia Commentatore certificato 19.08.09 12:28| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

B. "non ho mai invitato consapevolmente a casa mia persone poco serie".

ah ah ah, che minchiata !

dell' utri, previti, mangano, ...... sono sempre rimasti sullo zerbino ?

che buffone !

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.09 12:23| 
 |
Rispondi al commento

OK, EDemente, visto che vuoi sputtanarti in chiaro, mi abbasso e sto al tuo idiota gioco!

ED ORA IL PENSIERO UNICO DELL'UNICO PENSANTE DEL BLOG, ORAMAI DA LUI INTESO COME PROPRIO!
(il fatto che lo S.t.a.f.f. lo banni ogni due giorni è solo una coincidenza)

lui odia i multinik, poi si vanta di averne 15000 "legali"

lui odia chi non stà a tema, poi:

"Un FUORI TEMA"

l'EDemente ore 11.48

lui posta solo il suo pensiero, e mai e poi mai oseremme copincollare, visto che critica gli altri:

La Buona Silvanetta P posta alle 19 e qualcosa di IERI
l'EDemente ore 11.21

Il Buon Alessio A posta alle 21.03 di IERI
l'EDemente ore 04.45


La Buona Silvanetta P posta alle 19 e qualcosa di IERI
l'EDemente ore 04.40
(è cosi fantasioso che non solo copincolla, ma ha anche inventato il "ricopincolla!)


un mentecatto che vede complotti alla sindona nei caffè,
complotti alla PASOLINI(?)
RACKET, PIZZINI, NANO-SYSTEM(TM), MINCHIOSYSTEM(MT)
e altre amenità simili!

VIENE PUNTUALMENTE CLICCATO DAL NOVANTA PER CENTO DEI BLOGGER, ED E' CONVINTO DI ESSERE INTERESSANTE E INTELLIGENTE, EPPURE SIMPATICO!!

EDEMENTE, MA VAI A DORMIRE SULLE ROTAIE DEL TRENO, CHE FAI UN FAVORE A ME, A NOI, A TE E ALLA NATURA, CHE SI E' DI GIA' PENTITA DELL'ERRORE CHE HA FATTO "CREANDOTI"

(PS: VAFFANSYSTEM(TM))

Mauro Medeot ( mandi) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.09 12:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

come mai nessun post o commento sulle vittime della centrale IDROELETTRICA in Russia?
Io un'idea me la sono fatta!
andrea c

*************************++

dunque vediamo un po'

non c'è nessun commento perchè questo è un blog di berlusconidi e non ci va di parlar male dell'amico vladimir? è questa la tua idea?

Danilo De Rossi 19.08.09 12:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

perchè il Viagra sì e l'hascisc no?

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 19.08.09 12:10| 
 |
Rispondi al commento

nessuna persona, qualunque cosa stia facendo o abbia fatto, merita di essere presa dalla societa' e buttata giu' per il cesso. e che per ogni azione considerata negativa dal pensiero comune, debba esserci una reazione proporzionata.
la legge fini-giovanardi stravolge completamente queste due semplici regole civili.
non entro nel merito se la cannabis fa male, etcetc.
p.s. pensare che un ragazzo, o anche un uomo maturo, per una piantina di canapa, debba finire in carcere per anni, e sappiamo tutti cosa succede nelle carceri italiane, e' criminale.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 19.08.09 12:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fioriscono le cliniche per curare i "malati di internet" che sarebbero 10 milioni
Oggi nuove denunce e un altro ricovero. Il governo mette i centri fuorilegge
Ragazzi seviziati per 'guarirli' dal web
Uno muore, orrore e proteste in Cina
dal nostro corrispondente GIAMPAOLO VISETTI

Ragazzi seviziati per 'guarirli' dal web Uno muore, orrore e proteste in Cina
PECHINO - Esplode in Cina la rivolta contro gli istituti che, con metodi militareschi, promettono di guarire i teenager "malati di web". Pu Liang, 14 anni, è stato ricoverato ieri in gravi condizioni all'ospedale dopo essere stato pestato dai suoi educatori dell'"Anti-traditional Education Training Center" di Chengdu, nella provincia del Sichuan. L'adolescente ha subìto molte fratture e gravi lesioni ai reni. I medici hanno scoperto che i suoi polmoni erano pieni d'acqua.
La polizia ha arrestato il capo degli istruttori e denunciato alcuni compagni di cure di Pu Liang.

La notizia, riportata oggi dai giornali, ha scatenato forti reazioni. Il 2 agosto un altro adolescente di 15 anni, considerato "dipendente da internet", era morto dopo essere stato massacrato di botte in un "campo di correzione" di Guangxi Qihuang, nel sud della Cina. Dopo il suo arrivo, Deng Senshan era stato immediatamente messo in isolamento in una cella. Le sue proteste, il rifiuto di raggiungere la mensa "camminando spedito", avevano scatenato la violenza del personale, che lo ha ucciso a calci e pugni. Quattro persone sono state arrestate e la clinica è stata chiusa.
La polizia ha scoperto che nei centri che promettono di guarire dalla dipendenza elettronica, i ragazzi vengono sottoposti a ripetute sedute di elettroshock. I danni al cervello, secondo i medici, sono devastanti e irreversibili. La popolazione, sconvolta, chiede ora alle autorità di porre al più presto fine a questi abusi.

certe belle notizie tutti i giorni

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 19.08.09 12:07| 
 |
Rispondi al commento

E a proposito BELLO!

Non ti approfittare della sete di giustizia di questi BLOGGERS!

E con il tuo OUT TOPIC.

FAI UN BEL HARAKIRI!

Se lo fai ti concederemo l'onere delle armi!

Sandro A., Parma Commentatore certificato 19.08.09 11:59| 
 |
Rispondi al commento

CNBC ci dice che questa crisi replicherà l'andamento della grande depressione.
E che ci sarà replicato quanto avvenne nel 1942. (piena seconda guerra mondiale).

Roba da matti.

Se non cambia nulla sarà replicato il 2003/2008.

Altro che balle!

Certa gente andrebbe interdetta.

Tutto ok gente. Gli Dei ci sorridono.

p.s. legge Gozzini e poi vediamo


Sandro A., Parma Commentatore certificato 19.08.09 11:50| 
 |
Rispondi al commento

come mai nessun post o commento sulle vittime della centrale IDROELETTRICA in Russia?
Io un'idea me la sono fatta!

andrea c 19.08.09 11:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A KATIA

Quanto deve essere bella la vita per chi ha delle certezze assolute e nessun dubbio! La verità e il bene che stanno qui, la menzogna e il male che stanno di là. Tutto chiaro, limpido, semplice.

A solo scopo di chiarimento:
- Per "2 canne" intendevo la quantità di sostanza, non canne preconfezionate.
-Se provochi incidenti perchè sei alterato, giustamente paghi, ma non è questo il caso.
- Prima di metterti le mani in borsa e perquisirti casa credo che le Forze dell'Ordine, che stimo quando appartenenti al genere umano, debbano avere uno straccio di permesso di un giudice.
- Se per sostanze più naturali per l'ansia e l'insonnia intendi le benzodiazepine o gli ipnotici che puoi regolarmente comprare a chili in Farmacia, beh, ti assicuro che sono molto più problematiche per chi è alla guida, e tanto meno naturali.
- Il residuo del thc resta a lungo nelle urine, non i suoi effetti. I residui delle altre sostanze restano poco, gli effetti più a lungo. Pertanto i controlli sono discriminanti e inefficaci ai fini della sicurezza stradale, perchè è di questo che stiamo parlando, giusto?.
- Per la questione che "uno se lo sceglie", intendi che sarebbe meglio scegliere una sostanza più pesante e meno rilevabile? In effetti questo è quello che stanno facendo in molti e non mi pare una grande idea.
- Io non fumo. Non mi piace. Ma non credi che a 48 anni uno possa scegliere, se non nuoce agli altri, cosa fare a casa sua senza che gli rovinino la vita?


elisabetta c. Commentatore certificato 19.08.09 11:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche mangiare cibi grassi danneggia il fisico. Quindi? Vietiamo il lardo e la pancetta?

Andrea F.
--------------------------------
Ma che paragone è?
Mangiare i cibi grassi non crea prima di tutto dipendenza e poi, possono danneggiare il fisico a lungo andare, ma non credo che se qualche volta, non dico sempre, mangi pane e salame o un pò di pesce fritto, possa crearti dei danni irreparabili. Ma poi, che razza di paragoni fai? Se hai il vizietto mantienitelo per te, ma non dire agli altri che drogarsi fa bene. Drogarsi fa male prima di tutto al corpo, ma poi anche alle tasche, alle famiglie e a una società che dovrebbe civilizzarsi invece di regredire e di rovinarsi con certe schifezze...

Riccardo G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.09 11:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

beppe i fumatori di erba sono d'accordo che devono essere passibili di una multa, ma coloro che usano cocaina quelli devono pagare di più. in quanto i parlamentari che nè fanno uso devono essere
considerati come gli altri devono usufruire dei servizzi sociali.in quanto ci sono
gli alcolisti sono pericolosi è vogliamo dire i fumatori quando guidano con riflessi rallentati
non sono uguali. ciao beppe spero che quel treno
che stai portando tanti gli itagliani non lo perdono è una buona opportunità di arrivare. a presto.

fernando reina, roma Commentatore certificato 19.08.09 11:40| 
 |
Rispondi al commento

Guardate qui un talento emergente:

http://www.flickr.com/photos/rouge_cartoonist/

Grazie e ciao

Piero B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.09 11:37| 
 |
Rispondi al commento

http://www.danielemartinelli.it/2009/03/17/associazione-a-delinquere-fra-i-ros/

video in allegato

Al tribunale di Milano si sta svolgendo un processo completamente oscurato dalle televisioni e anche dai giornali.
Tra gli imputati ci sono una dozzina di agenti del Ros, il loro numero uno Giampaolo Ganzer e il giudice Mario Conte, tuttora in carica alla procura di Bergamo, oltre che alcuni narcotrafficanti originari della Colombia e del Libano. Tutti imputati di associazione a delinquere, peculato e falso ideologico.Secondo l’accusa il gruppo di ufficiali istigava l’importazione di sostanze stupefacenti in Italia da immettere sul mercato, parte delle quali venivano sequestrate durante le loro operazioni passate su giornali e televisioni come brillanti operazioni antidroga.Alle udienze che si stanno tenendo al ritmo di 2 a settimana nell’ottava sezione penale del tribunale meneghino, stanno sfilando appuntati e brigadieri in servizio, chiamati a raccontare ciò che sanno su alcune partite di droga sequestrate negli anni ‘90.La corte d’assise giudicante è presieduta da Luigi Caiazzo, la pm titolare dell’inchiesta è Luisa Zanetti. Nel video postato i maggiori dettagli.
--------------------------------------------------
Chissà come mai sia dal governo che dal parlamento non si voglia chiedere di accellerare le indagini nel merito.....

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.09 11:32| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

E' migliaia di volte più tossico l'alcool. La dose letale è incredibilmente bassa, basta poco per andare in coma etilico. Non parliamo degli effetti psicotropi. Quanti morti ogni anno tra malattie e incidenti? Milioni.
Se si volesse salvaguardare la salute delle persone, usando la stesso logica che si applica alla canapa indiana, bisognerebbe estirpare tutta la vigna, il luppolo, il malto, ecc, ecc e condannare alla galera chi li coltiva.
Quanti morti per assunzione di cannabis? 0, zero, null. La dose letale è di 25kg (kilogrammi). Praticamente una rotoballa.
Chiedete ad un agente di polizia quando è stata l'ultima volta che ha dovuto usare le maniere forti con uno che ha solo fumato. Non saprà cosa rispondervi. E con uno sotto effetto di alcool? Guarderà l'orologio.
Tutto il resto è propaganda e disinformazione.

Andrea F. Commentatore certificato 19.08.09 11:30| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 22)
 |
Rispondi al commento

A me fanno ridere tutti quei coglionazzi che pur di giustificare i loro vizi, si inventano di tutto e di più affinchè sia giustificato l'uso della droga o di alcune droghe. Fanno come quelli che fumano, che dicono che il fumo apre i polmoni, che fa digerire, che rilassa, che anche gli sportivi fumano per avere più fiato. Però poi non si rendono conto che dietro quegli effetti si nascondono dei danni veramente seri all'organismo. Le droghe fanno male. Tutte! Anche le droghe leggere provocano dei danni alle cellule cerebrali. Anche se in alcuni casi parliamo di droghe estratte da piante, rimane il fatto che è proprio il processo di trasformazione della materia prima in prodotto finito che crea degli effetti diversi. Anche la pianta di coca può dare effetti diversi a seconda del proprio utilizzo. Se si masticano le foglie con moderazione può anche avere degli effetti benefici al corpo umano, ma se poi dalla pianta andiamo ad estrarre altre sostanze che non ci interessano, può creare danni. In questo caso parliamo di droghe che non danno alcun beneficio al corpo, ma lo danneggiano solamente. Non parliamo di medicinali omeopatici, ma di droghe.

Riccardo G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.09 11:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

da laRepubblica.it

PECHINO - Esplode in Cina la rivolta contro gli istituti che, con metodi militareschi, promettono di guarire i teenager "malati di web". Pu Liang, 14 anni, è stato ricoverato ieri in gravi condizioni all'ospedale dopo essere stato pestato dai suoi educatori dell'"Anti-traditional Education Training Center" di Chengdu, nella provincia del Sichuan. L'adolescente ha subìto molte fratture e gravi lesioni ai reni. I medici hanno scoperto che i suoi polmoni erano pieni d'acqua.
La polizia ha arrestato il capo degli istruttori e denunciato alcuni compagni di cure di Pu Liang.

La notizia, riportata oggi dai giornali, ha scatenato forti reazioni. Il 2 agosto un altro adolescente di 15 anni, considerato "dipendente da internet", era morto dopo essere stato massacrato di botte in un "campo di correzione" di Guangxi Qihuang, nel sud della Cina. Dopo il suo arrivo, Deng Senshan era stato immediatamente messo in isolamento in una cella. Le sue proteste, il rifiuto di raggiungere la mensa "camminando spedito", avevano scatenato la violenza del personale, che lo ha ucciso a calci e pugni. Quattro persone sono state arrestate e la clinica è stata chiusa.
La polizia ha scoperto che nei centri che promettono di guarire dalla dipendenza elettronica, i ragazzi vengono sottoposti a ripetute sedute di elettroshock. I danni al cervello, secondo i medici, sono devastanti e irreversibili. La popolazione, sconvolta, chiede ora alle autorità di porre al più presto fine a questi abusi.

quando la cura è peggiore del male
ogni riferimento a fini-giovanardi è voluto

liliana g., roma Commentatore certificato 19.08.09 11:27| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma infatti! un individuo che fuma cannabis, non fà altro che sedare se stesso, riesce a pensare diversamente, ad essere più spirituale e meno materialista, non è pericoloso alla guida e se gli rimane un pò di stress è dovuto dal fatto che per poterselo permettere violando meno reati possibili (la sola detenzione è una semplice infrazione amministrativa), è costretto a consumare tutte le sue entrate spalmate inoltre alle varie bollette, affitto e le varie imposte su benzina, sigarette alcolici e qualsiasi cosa che il monopolio ci permette di consumare da non proprietari perchè da proprietari poi ci sono da pagare le tasse di possesso o i contributi per i servizi concessi. Può sembrare un paradosso ai bigotti, ma è proprio il cittadino onesto che fuma e riesce così a sopportare tutte le inaccettabili contraddizioni provocate dall’incapacità di chi gestisce la cosa pubblica, come si può accettare che un camionista, dopo aver bevuto una bottiglia di vino in 2 persone a pranzo, si vede togliere la patente e quindi la possibilità di lavorare, dallo stesso stato che ne permette la vendita e ne promuove il prodotto. Viviamo in uno stato di polizia che per esercitare il suo potere assoluto, ci fa sembrare fuori legge anche le abitudini più innocue. La verità è che siamo solo degli schiavi e per la maggior parte anche inconsapevoli.

alfonso cannoletta, lecce Commentatore certificato 19.08.09 11:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

mah!

sto blog và proprio "Semprepeggio"

i battibecchi si moltiplicano come i minchionik

BUONGIORNO, SPERO, POPOLO DI SBULLONATI!

Mauro Medeot ( mandi) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.09 11:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L’arroganza del potere si prende beffa della famiglia, delle istituzioni, della legge, della Chiesa, della nazione, di qualunque valore o morale. E’ un mostro assoluto che si nutre delle proprie menzogne, che esulta tanto piu’ quanto piu’ queste sono grosse e ripetute, che disprezza profondamente l’intelligenza di ognuno e crede di poterla coartare a suo piacere, che tratta l’umanita’ come una bestia infantile e cretina. L’arroganza del potere defeca sulla testa della gente e le impone di credere che quello che le piove sulla testa è oro e non sterco.
L’arroganza del potere nega i propri delitti, ma nega anche tutto cio’ che contraddice come menzognere le sue dichiarazioni o indica come reati le sue azioni. E’ un pallone gonfiato che vive della sua presunzione e della corte di tutti quelli che credono di avere vantaggio dal tenere gonfio il pallone fatto di niente, ripetendone le bugie e amplificandone le lodi.
Basterebbe uno spillo a far esplodere il tronfio pallone del male. Ma quello spillo dovrebbe essere in mano a un popolo degno di questo nome.


clicca il mio nome

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.08.09 11:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"La canapa è calda e il suo seme è salutare, e mangiarlo fa bene alle persone sane, ed è leggero per lo stomaco e utile, perchè ne scaccia lo slim ed è digeribile, e diminuisce i cattivi umori e rafforza i buoni umori. Tuttavia, chi ha una testa e cervello vuoto se mangia della canapa facilmente dei dolori di testa. Chi invece ha la testa sana e il cervello pieno non riceverà male."

Hidelgarda di Baden, badessa nel convento benedettino di Baden, santa estatica.

Caspita, prima le facevano sante ora invece vengono processate per direttissima. -_-
Ratzy dicci la tua.
Quante ne avete bruciate e torturate di "streghe" perchè utilizzavano piante psicotrope????

Alessio A. Commentatore certificato 19.08.09 11:12| 
 |
Rispondi al commento

L’arroganza del potere maschera l’incapacita’ di governare, ma rivela anche la vigliaccheria dei meschini

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.08.09 11:10| 
 |
Rispondi al commento

O. T. - al BLOG

Chissà perchè ogni giorno che entro in questo spazio, mi rendo conto come sia cambiato rispetto a qualche tempo fa (in peggio, molto).

Infatti entro sempre più di rado, come succede a tanti altri (so che non frega ad alcuno).

Credo che utilizzare questo BLOG per degli scopi precisi (anche politici, vedi IDV), abbia rovinato uno dei pochissimi spazi intelligenti e informativi.

A chi ringraziare per questo declino??


Patriota Italiano, Torino Commentatore certificato 19.08.09 11:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buona rotatoria stradale

Grandi blogger. Vi leggo.

Sono impegnato in una partita a poker contro il pianeta.

Cordialità

Sandro A., Parma Commentatore certificato 19.08.09 11:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Favoletta:

Un giorno un uomo chiamato Fesso non volle più prendersi la responsabilità della propria famiglia e della sua sopravvivenza e dignità.
Lo stesso giorno venne a trovarlo a casa una persona che si fece chiamare Politico Democrazio, persona colta e furba. Questi, dopo essersi presentato, disse: "Non si preoccupi caro Fesso, penso io alla vostra famiglia, voi datemi le chiavi di casa, qualche soldo e vi renderò la vita più allegra, facile e senza preoccupazioni". E' così che Democrazio ha Fottuto la famiglia dei Fessi e tutta la sua progenie. Ci ha Fottuti Tutti! e adesso siamo prigionieri dell'inettitudine della famiglia dei Fessi e prigionieri della Democrazia di Politico Democrazio.

Corructor De Corruttibilis Commentatore certificato 19.08.09 11:06| 
 |
Rispondi al commento

l'uso di sostanze psicotrope si può dire che sia nato con l'uomo, ma anche gli animali conoscono l'uso di certe piante, quindi mi viene da dire: cosa c'è di più naturale?
eppure con l'avanzare della cosiddetta civiltà, invece di progredire nella conoscenza e nell'uso di tali sostanze, l'uomo ha preferito più criminalizzarle, allontanarle dalla propria cultura, renderle più nemiche che amiche.
perchè? l'intenzione forse era buona, allontanare un potenziale pericolo per la razza umana, ma come si sa di buone intenzioni sono lastricate le vie dell'inferno.
il proibizionismo ha creato più guai di quanti volesse risolverne: un esercito di potenziali emarginati a fronte di una florida economia criminale e parallela a quella legale.
non dimentichiamoci poi che, quello che una volta era un consumo di elite, dopo il 68 è stato trasformato in consumo di massa, per fermare le istanze di rinnovamento di una generazione che facevano paura all'establishment di allora

liliana g., roma Commentatore certificato 19.08.09 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Molti parlano di legalizzazione della droga. Ma a cosa serve dico io? Quali droghe si potrebbero legalizzare? Non tutte credo, ma solo quelle leggere. Ci sarebbe solo una spartizione di mercato tra droghe leggere commercializzate dallo Stato e droghe pesanti commercializzate dalle organizzazioni criminali. Non credo che lo Stato vada a legalizzare la cocaina, l'eroina o altre droghe pesanti. Ma poi, si dimentica che la politica tutela gli interessi delle organizzazioni criminali, quindi, non andrebbe mai a stravolgere i loro mercati. Poi c'è anche la questione morale. C'è la Chiesa che non vedrebbe di buon occhio questa cosa e quindi, ci sarebbero tanti bei voti che andrebbero persi...
Non cambierebbe nulla, ma servirebbe solo a rovinare ulteriormente i figli e le famiglie...
E' la base culturale che manca e anche la buona educazione nei confronti dei figli. Oggi ci serve chi insegni qualcosa ai genitori, figuriamoci come potrebbero venir fuori i figli. Poi mi stanno sulle palle tutti quei vecchi che guardano in cagnesco i giovani di oggi e li trattano tutti come dei drogatelli o dei delinquenti. Però questi vecchi non si sono mai chiesti perchè i giovani di oggi sono così e soprattutto, che razza di società gli è stata lasciata in eredità proprio da loro vecchi. Quindi, che non diano tutta la colpa ai giovani, che sicuramente vivono in una società più difficile e più piena di insidie rispetto a quella del passato, ma che guardino anche dentro loro stessi e a quello che danno e che hanno dato a questa società. Se culturalmente hanno dato merda, non potranno che ritrovarsi altro che merda. Dico questo senza fare di tutta un'erba un fascio ovviamente.

Riccardo G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.09 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Sono contraria all'utilizzo di droghe, anzi, contrarissima. Il mio primo voto a 18 anni è stato per il referendum che depenalizzava il consumo di droga, ero all'epoca filo-pannelliana, già allora mi piaceva l'idea che fosse il popolo a poter decidere e prendere iniziative dal basso e credevo, come lo credo tutt'ora, che il drogato è un malato che va curato, non incarcerato. Gli effetti di quel referendum sono stati peggiori della situazione precedente, perché tu metti una croce sul sì o sul no, ma riguardo al come trattare la cosa, conti meno di niente. Ho lavorato per 8 anni vicino ad un S.E.R.T., il servizio offerto ai tossicodipendenti, con cui lo stato si spurga la coscienza dando il metadone a questa gente e dove c'è lo psicologo per i ragazzini beccati con lo spinello. Con il S.E.R.T. i "tossici" non devono neanche girare per tutta la città per trovare gli spacciatori, che si fanno trovare lì, dove per l'appunto c'è anche carne fresca, ragazzini marchiati perché beccati con il fumo. Io non fumo nulla e non faccio uso di alcun tipo di stupefacente, credo che la canna possa essere paragonata all'alcol solo e soltanto se assunta dopo una certa età, con organi e cervello pienamente formati. Credo che l'abuso sia un male sempre e ritengo che la questione sulla tossicodipendenza debba essere affrontata con la volontà di risolvere il problema. Sarei orientata per la vendita legalizzata, anche delle droghe pesanti, con l'assoluto divieto e pene pesantissime (tipo tentata strage) per chi ne è sotto l'effetto alla guida o durante il lavoro. Credo che senza gli spacciatori che ti spingono giù per il baratro approfittando di situazioni a rischio, solo una minima percentuale di chi giornalmente si avvicina alla droga, continuarebbe a farlo. Rimarrebbe tuttavia il rischio che gli spacciatori inventino nuove schifezze ancora peggiori per una concorrenza spietata. La situazione è delicata e DUBITO ci sia volontà di risolvere la questione.

Monia ., Roma Commentatore certificato 19.08.09 11:03| 
 |
Rispondi al commento

L’EROINA CHE SVENTO' LA TRUFFA ALL'INPS

Mogli, cognati, sorelle, fratelli, cugini, parenti e amici di uomini di rispetto si spacciavano per braccianti agricoli senza esserlo

C’ è una PICCOLA GRANDE DONNA DA PROTEGGERE , in Calabria.

Una donna che sta rischiando grosso per aver fatto un gesto che da qualunque altra parte del mondo occidentale, da Helsinki a Vancouver, è ovvio e normale: ha passato ai giudici i documenti d'una truffa all'Inps. Truffa che per anni aveva fatto scrosciare acquazzoni di denaro su mogli, cognati, sorelle, fratelli, cugini, parenti e amici di uomini di rispetto che si spacciavano, senza esserlo, per «braccianti agricoli».

L’EROINA CHE SVENTO' LA TRUFFA ALL'INPS

Questo è il titolo che appare su un quotidiano ( il corriere ) di UN PAESE MALATO....

SERENITA',PACE,AMORE

salice piangente, francavilla al mare(ch) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.09 11:02| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Ormai si ha la fobia di uscire di casa, anche a piedi, anche in bici.
"De Marijuana no xe mai morto nissuni"
Pitura Freska

Leone SanMarco 19.08.09 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Perchè non vi documentate a proposito dell'indulto:

http://www.lavoce.info/articoli/-giustizia/pagina1001150.html

Anche quelli della voce avevano analizzato solo i risulatati negativi poco dopo l'indulto, poi come tutte le persone serie, alla luce di nuovi risultati hanno rivisto le loro posizioni.......

Filippo Rossi 19.08.09 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Io andrei in giro con Berlusconi. Ogni volta che dice una bugia o una cazzata, gli darei uno scappellotto dietro la nuca.

Laurence D'Arabia, Sahara Commentatore certificato 19.08.09 11:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E se uno di quei drogati, dopo essersi comprato uno spinello in tabaccheria ed averlo fumato si mettesse in macchina ed investisse (e spero sinceramente non accada mai) uno dei tuoi figli?
Ci hai pensato a questo prima di scrivere il post???
Forse il tema è un pochino più complesso di quattro strillate su un Blog e magari và esteso a TUTTE quelle sostanze che alterano il comune senso di percezione della realtà.
Inoltre non sono personalmente convinto che la liberalizzazione abbatterebbe il commercio illegale delle sostanze, chi andrebbe a comprare la dose in Farmacia? Dico questo perchè mi basta pensare che c'è gente che acquista i profilaticci notte tempo ai distributori automatici (modello ladro), oppure nei grossi centri commerciali lontano da dove abita...
Chi cerca lo "sballo" con qualsiasi tipo di sostanza e/o fanatismo ha un problema da curare, si crea un Mondo artificiale per sfuggire a quello reale e questo mi pare LAMPANTE e sotto gli occhi di tutti, senza interpellare nessun tipo di specialista.
P.S. Giusto per la cronaca anche il papavero dell'oppio e la coca sono piante, così come i funghi (anche se in realtà questi sarebbero una categoria a parte) allucinogeni, mettiamo anche quelli nel giardino di casa???

Donato Tobi () Commentatore certificato 19.08.09 10:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SIA INTESO BEPPE, CHE PER TE, PER I GRILLINI E PER TUTTI QUELLI CHE VOGLIONO QUESTE LIBERTA' SONO FAVOREVOLE ALL'OVERDOSE LIBERA IN TABACCHERIA!"

RINCOCOMUNISTI IMPICCATEVI
-------------------------------------

C'è troppa sproporzione di pena tra quelli che coltivano una pianticella di marijuana in casa e quei politici che taroccano le carte sismiche in Abruzzo per fare un piacere alle lobby del cemento (dalle quali ricevono soldi) ed abbassare la soglia dell'allerta per poter costruire risparmiando sugli accorgimenti antisismici.
I primi si beccano fior di anni di galera, mentre i secondi girano impuniti.
Ebbene, considero chi fuma droghe leggere una persona che potrebbe occuparsi d'altro e coltivare altri hobby piu' interessanti, pero' non posso non accorgermi di questa differenza di trattamento.

Preferirei che la giustizia ingagasse per vedere se dietro quella piantina coltivata in casa c'è o meno un'attività di spaccio, oppure se viene coltivata per uso personale.
In ogni caso devo sgombrare la mia mente dall'idea che i colpevoli di inadempienze relativamente alle norme sismiche possano finire in galera. E la cosa mi dispiace.

In Giappone, scosse sismiche di 6 / 6.5 gradi provocano solo qualche centinaia di feriti (come si è visto nell'ultimo terremoto accaduto in quella nazione).
In Italia 300 persone sono morte per una scossa di 5.2 gradi.
E sono crollati edifici costruiti di recente.

vito_ farina_ Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.09 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Mi complimento per "accappatoio selvaggio", è meglio di psiconano ( e non mi fa perdere la speranza che una risata lo sepellirà)

Ace Gentile, torino Commentatore certificato 19.08.09 10:54| 
 |
Rispondi al commento

...rivango la memoria di quello che è successo qualche anno fa!!!è inutile predicare bene e razzolare male!!!buona lettura e fatene tesoro!!! :-)

http://www.iene.mediaset.it/approfondimenti/approfondimento_1.shtml

Nicola Musso (muschio), Gorizia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.09 10:53| 
 |
Rispondi al commento

VORREI PASSARE A STORIA PER AVER VINTO LA MAFIA
Silvio Berlusconi, nel corso di una visita privata in Tunisia dal presidente Ben Alì, ha visitato il set cinematografico dove Giuseppe Tornatore ha girato il film Bagheria e nel riflettere sulla bellezza della Sicilia ha ribadito che è sua intenzione fare una lotta senza quartiere alla mafia. "Vorrei passare alla storia come il presidente del consiglio che ha sconfitto la mafia", ha detto il premier, secondo quanto riferito da chi lo accompagnava, alle maestranze e agli operai, alcuni dei quali italiani, che hanno lavorato sul set. "Il mio governo - ha aggiunto il Cavaliere - ha dichiarato una lotta dura alla mafia" ed ha conseguito risultati importanti visto che "le carceri sono piene di mafiosi". Il premier ha fatto una lunga passeggiata fra le strade della cittadina siciliana che è stata perfettamente riprodotta nella località tunisina di Jebel Jeloud, nelle vicinanze della capitale Tunisi. Berlusconi si è recato sul set accompagnato da Tarek Ben Ammar dopo una lunga colazione in una delle residenze del presidente tunisino Zine El-Abidine Bel Alì. Il Cavaliere ha anche avuto modo di fare una visita ad alcuni negozi di antiquariato. In serata è quindi ripartito per l'Italia diretto, a quanto si apprende, a Milano.

Ma stiamo scherzando o cosa???le carceri sono piene di mafiosi??
Mah...

GIUSTIZIA PER TUTTI 19.08.09 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Per te siamo tutti coglioni, beh..e' gia qualcosa...fortuna ci sei tu che sei il piu furbo...altrimenti saremmo in troppi e sarebbe gia un bel casino,no?!

Alessandro A., forli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.09 10:36| 
 |
Rispondi al commento

A cosa servono delle leggi che puniscono severamente chi coltiva una semplice piantina di marjuana quando poi il fatturato annuo delle organizzazioni criminali ruota principalmente attorno al commercio di droga? Non sono altro che leggi fatte appositamente per tutelare gli interessi delle organizzazioni criminali. Molti si sono ingegnati a crearsi delle coltivazioni proprie in modo da evitare l'acquisto di queste droghe leggere presso i comuni spacciatori. Questo è ovviamente un danno per le organizzazioni criminali, quindi, ecco che ti fanno una legge apposita per colpire ed intimorire chiunque decida di coltivarsi il proprio orticello o il vaso di "prezzemolo" sul balcone di casa...
Noi siamo comandati dalla mafia e fino a quando gli italiani non capiranno questo, rimarranno sempre dei sottomessi...

Riccardo G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.09 10:34| 
 |
Rispondi al commento

Roberta se ne è andata nel silenzio, senza riuscire a conoscerla.

Roberta Radici è la compagna di Aldo Bianzino, il falegname morto misteriosamente nel carcere perugino di Capanne, la notte del 14 ottobre
2007. Aldo, insieme a Roberta, era finito in carcere con l’accusa di possedere e coltivare alcune piante di marijuana e dal quel luogo non è più uscito vivo.

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 19.08.09 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Cerco di schematizzare in punti quanto ho + volte espresso del mio pensiero sulla droga, che ritengo un'ottima mediazione tra le tante cose che leggo qui, spesso giuste ma troppo radicali:

1) si dovrebbe stilare(a cura di commissioni di esperti ad es: http://www.corriere.it/Rubriche/Salute/Medicina/2007/03_Marzo/23/pop_tabella.shtml)una lista di principi attivi e psicopatologie da assuefazione compulsiva(es: gioco d'azzardo, fede calcistica,fanatismo religioso etc)
2)liberalizzare totalmente,sotto una certa soglia,l'uso pubblico di sostanze meno pericolose
3)Concordo con quanto dice "nonno arzillo" sul fatto che l'uso di queste sostanze leggere o pesanti(alcol,droga o gioco d'azzardo),è comunque non adatto a determinate categorie di persone a maggiore responsabilità (madri,padri,parlamentari,patentati etc)
4)Va comunque opportunamente "avvisato" il consumatore dei rischi che corre con il consumo(ad esempio come si fa oggi con il fumo) DISINCENTIVANDONE COSI' l'USO!
5)Questo ovviamente deve valere anche per alcol e gioco d'azzardo (basta pubblicità scassapalle di vini come orgoglio italiano in TV e di superenalotto come droga sociale!)
6)Altre sostanze con principi attivi più forti debbono comunque essere prodotte se hanno usi farmaceutici validi(ad esempio l'eroina è molto meglio della morfina nel trattamento del dolore,soprattutto per i malati terminali)
7)Le sostanze del punto 6 vanno somministrate(e coltivate)con ricetta medica(morfina)/controllo dello stato(es:tabacco)
8)alcune sostanze,fortemente nocive(crack,ecstasy etc)vanno definitivamente proibite ed il loro uso combattuto anche con la libera disponibilità di principi attivi liberalizzati(sostanze leggere della tabella indicata)

Continua sotto...

Ettore Chiacchio
Computer Guru - Libero Pensatore

Ettore Chiacchio, Saronno-Napoli-everywhere-in-the-net Commentatore certificato 19.08.09 10:28| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma il referendum del 1993, non ha sancito la non punibilita' dei
consumatori??? Se e' vero che i referendum non servono a niente (vedi
nucleare),ricordiamoci che siamo in repubblica grazie ad esso...Mica
abrogheranno pure quello???????Forse no...non gli farebbe
comodo...speriamo!"

Alessandro A., forli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.09 10:22| 
 |
Rispondi al commento

Detenuti in rivolta a Perugia, Como, Firenze
"Nelle carceri italiane situazione esplosiva"

Il carcere di Sollicciano
ROMA - Lenzuola incendiate, inferriate battute, slogan di protesta. Negli ultimi giorni si stanno moltiplicando le proteste dei detenuti rinchiusi nelle carceri italiane: lamentano il sovraffollamento che, con l'ondata di afa, sta assumendo i contorni di un'emergenza.
-------------------------
Fuori tutti !!!
E' l'unico modo di riportare l'uguaglianza di fronte alla legge.

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.09 10:21| 
 |
Rispondi al commento

cut ...se si riuscisse davvero a integrare le persone tra loro in una pacifica convivenza, i legaioli come te non prenderebbe manco più un voto nemmeno per sbaglio. Quindi vi tocca pompare sulla propaganda nazi-cristiana in cui non credete per fomentare odi e intolleranza tra le parti.

Paolo Cicerone
-------------------------------------

1) -Non sono leghista

2) -Da quando in qua i movimenti razzisti come la Lega candidano a sindaco una persona di colore come è successo a Viggiu' con l'italoamericana di colore Sandy Cane, diventata sindaco di Viggiu' con 814 voti su 2.280?

3) -Perchè alle ronde padane hanno aderito cittadini di origine extracomunitaria, ora perfettamente integrati e diventati cittadini italiani a tutti gli effetti?

Ti sta sfuggendo qualcosa, caro Cicerone. La realtà.
Per quanto riguarda le religioni, non sei tu uno di quelli che invocano la laicità dello Stato italiano?
La religione musulmana è per natura invadente, costrittrice di anime piu' di ogni altra.
E' discriminante piu' di ogni altra religione. Di queste cose bisogna tenerne conto quando si decide la famigerata "mescolanza" tra culture....
... mescolanza a cui io non ho mai creduto e alla quale non credero' mai, perchè questo tipo di mescolanza è imposta da scafisti, schiavisti che fanno la tratta degli schiavi ed è figlia sopratutto di una cronica disfunzione dello stato Italia.
Ma sopratutto non si puo' parlare di buona multietnicità se quest'ultima non nasce da reciproche convenienze.
La nostra è semplicemente una "mescolanza" generica. E dalle mescolanze generiche si raccolgono solo cattivi frutti.

vito_ farina_ Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.09 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Ecco il padre dal mantuvan il anticomunista di canottiera.


http://www.youtube.com/watch?v=_nUYxTextfg


Ciao mantuvan guau guau

http://www.flickr.com/photos/29840328@N08/3343412200/

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.09 10:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questo è un sito di grillini dipendenti: quello che dice il "grande puffo" è sempre verità. Scommetto che se dovesse scrivere un post nel quale dice che prenderlo nel didietro fa bene alla salute tutti i grillini direbbero che è vero!
Mi sembrate tanti lobotizzati

andrea c 19.08.09 10:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA CLASSE DIRIGENTE ITALIANA SI DROGA QUASI TUTTA, COME MEDICI AVVOCATI ECC...

....E INTENDO CON COCA NON MARIA

t. z. (duke fleed), vialattea Commentatore certificato 19.08.09 10:12| 
 |
Rispondi al commento

Commenti:

LA LIBERTA PERSONALE è INVIOLABILE IL problema è l'ingnoranza o la "furbizia" dei nostri politici che senza documentarsi e senza sapere fanno leggi studiate a doc solo e solamente per rubare soldi alle famiglie non di sicuro per prevenire o per fare delle campagne contro l'uso di sostanze stupefacenti, s olo il fatto che le abbiano catalogate tutte in ugual modo fa capire come non abbiano neanche la piu pallida idea degli effetti e della storia di talune sostanze, parliamo di una la piu usata, la piu diffusa e la piu ricercata, la cannabis ecco ora in poche righe vi spiego il motivo della sua pericolosita, logicamente non per l'uomo che ne fa uso ma per le potenti multinazionali, nel 1950 piu o meno ford mise in produzione una macchina costruita interamente da materiali provenienti da questa pianta "maledetta" e che usava come carburante etanolo di canapa non inquinante, il prezzo del petrolio scese del 50% e cosi inizio la campagna proibizionista sponsorizzata da folli megalomani, che in quegli anni di totale ignoranza, ebbe un successo incredibile e cosi chi fumava ammazzava e si lanciava dalla finestra cose da non credere .. senza parlare dei soldi che girano nelle tasche dei malviventi grazie alla sua inlegalita .. è triste sapere che la pianta piu utile del pianeta per sostituire il petrolio (inquinamento) nella cosmetica nei tessuti nei carburanti e contro la desertificazione perche crescerebbe ovunque sia cacciata in questo modo, eppure se il dio l'ha creata un motivo ci sara stato, prima di parlare e colpevolizzare documentatevi e capirete che questo lavaggio del cervello è stato studiato a doc per far guadagnare politici e potenti del pianeta sulle spalle dei poveri cittadini ... invece di pensare a cose peggiori tipo assassini e pedofili sviano l'attenzione su una pianta ..... RIDICOLI

angelo russ 19.08.09 10:12| 
 |
Rispondi al commento

I TROLLS puzzano...

Gianmaria Valente (cu chulaìnn) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.09 10:10| 
 |
Rispondi al commento

A mio cugino fanno fare il test in azienda e se rifiuta di sottoporsi, dopo tre "richiami", lo licenziano. Questa la chiamate Democrazia?

emanuele sanna 19.08.09 10:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non capisco ...
forse sono l'unico sulla terra che non crede alla democrazia dell'Uomo.
Il problema dell'uomo è la dissonanza delle stesse "cose" umane.

L'uomo è definito (ed è altrettanto globalmente riconosciuto) come "Imperfetto".
Ma l'imperfezione dell'uomo è dovuta specialmente alle sue azioni.
Mentre il suo pensiero, a volte ed in determinati casi, potrebbe rasentare la "Perfezione".

Quindi nell'Uomo:

1) Il pensiero si avvicina alla perfezione (in alcuni casi)
2) L'azione è imperfetta.

Domanda:

Che succede quando l'uomo deve attuare quel che ha pensato ???

Corructor De Corruttibilis Commentatore certificato 19.08.09 10:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' chiaro che si vuole proteggere il grande business della droga che muove tanti soldi e dà 'lavoro' a migliaia di criminali. Il 'fai da te' sul balcone è un grande nemico dell'economia che ruota attorno alla droga, così ben rappresentata a livello politico. Drogarsi è stupido e autolesionista sia che si tratti di tabacco sia di Superenalotto. Ovviamente tutta 'roba' di Stato.

Peter Amico 19.08.09 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Autoproduzione, coltivazione personale, che cazzo dovete aspettare che ve lo dicono i politici?
La libertà comincia nel tuo cervello...

A fanculo tutti i proibizionisti, chi ve se incula...

Forever Marley

Gabriele ., roma Commentatore certificato 19.08.09 09:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O. T. - A tutto il BLOG

Chissà perchè non si mai voluto scrivere del tema che interessa tanti del BLOG.

Cos'è successo in questo spazio ultimamente???

E' ancora uno spazio non fazioso/politico???

Perchè nessuno si è preoccupato di far cessare alcuni commenti inappropriati e calunniosi, che tra l'altro hanno provocato l'uscita di parecchie persone che da tempo navigavano in queste pagine???

Perchè non si postano temi scottanti come i 192 mld?

Beppe legge questo spazio???

Spero sottocommenti senze offese!!!!

E avanti con le manine rosse!!!!!!!!

Patriota Italiano, Torino Commentatore certificato 19.08.09 09:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Defigere non sempre è colpa, ma spesso un ostacolo posto dall’ignoranza, la stessa ignoranza che poi si basa sulle dicerie, volte molto spesso, a mantenere una bassa informazione o una informazione di cui chi è a capo ha interesse personale perché questa non sia acquisita dai più.

Sono millenni che gli uomini adoperano le piante e questo per più motivi, i principali sono alimentari o curativi, questo ovviamente dipende dalle proprietà insita nella pianta, poi vi sono argomenti aggiuntivi, visto che le proprietà delle piante spaziano in più campi come nel caso della marijuana che può essere adoperata sia per fini alimentari (i semi ad esempio, forniscono una ottima dose di vitamine) che per fini merceologici (la canapa ed i suoi derivati, argomento questo che non ha fine se non gli vengono posti).

La menzogna più grande addossata a questa pianta, è che sia l’antitesi per avviare il consumatore a droghe ben più pericolose, anch’esse derivate da piante come l’oppio dal quale con processo chimico lo si trasforma in eroina o la pianta di coca che con altrettanto processo chimico si trasforma in cocaina. Da notare, che mentre la pianta di marijuana non è possibile alterare con processi chimici, ha tra le sue capacità, composizioni per usi curativi (l’olio che ne deriva protegge e cura indiscutibilmente il fastidioso glaucoma che porta alla cecità, il cancro, la anoressia, ecc.) da qui non si può altresi che constatare che le piante diventano nocive quando l’uomo le altera chimicamente, da qui si deduce che è più pericoloso l’uomo che la pianta in se. Tornando alla mensogna, neghiamo a illustri medici che ben più grado di conoscenza hanno di Fini-Giovanardi, facciano con i loro studi cadere le maldicenze, in compenso diamo retta a tutte quelle persone che detengono strutture dove hanno da supplire i drogati di generi superiori, i quali detengono la "verità assoluta" tutti i nostri ragazzi hanno iniziato con la cannabis, bel principio questo!

segue sottocommenti

Memmo P., Rome Commentatore certificato 19.08.09 09:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si, si ma D'Alema cià la barca, topogigio è uguale, i pannelli solari e le liste civiche. No?

Andrea Brizzi Commentatore certificato 19.08.09 09:40| 
 |
Rispondi al commento

non ho mai fumato nulla e non ho nulla contro chi fà cose che non rechino danno o fastidio al prossimo.Detto ciò, ribadisco che la stupidità è alla base di qs società e viene coltivata quando fà comodo (vedi pubblicità suonerie su rai3,mai viste prima d'ora); chi è che oggi non sà che il fumo fà male?, e guardate quanti ragazzini/e hanno la sigaretta in mano...ma quelli fanno comodo al pil!!!!...purtroppo per uno che si fuma nacanna tranquillo in casa ce ne sono 10che lo fanno in strada pericolosamente, così come è pericoloso guidare con il cell.Controlli servirebbero, e sanzioni (sanità a pagamento per chi fuma/beve/droga !!):sono d'accordo con Beppe nel definire esagerati i trattamenti avvenuti in quei casi (in tv non ne parlano)o la galera; o megli sarei d'accordo con quella durezza se i sospettati fossero stati uomini di stato; (di quel pera si sà + nulla ???).E poi scusate!!..ma se la gente fosse un pò sveglia...avremmo stì politici qui???
...quanto lavoro x il MLN !!!!!!!

capitan harlock 19.08.09 09:28| 
 |
Rispondi al commento

Oltretutto la marjuana addirittura tollerata in alcuni stati anche europei ha anche finalità terapeutiche come ad esempio aiutare a mangiare chi è in chemioterapia
I controlli stradali che fanno i test antidroga sono fatti apposta per fermare solo chi fa uso anche solo ultraoccasionale di cannabinoidi,le tracce di cannabinoidi nel sangue rimangono fino a 40 giorni il suo effetto dura tre quattro ore ad essere larghi,la cocaina (ricordiamo mAccicchè e come dici tu molti altri) rimane meno di 24 ore.
Questa è una legge fatta da pregiudicati che non tollerano il fatto che lo spaccio di cannabinoidi non è in mano solo alle mafie mentre la coca si.
Niente "fumati"in auto e pieni di cocainomani il parlamento complimenti..................

anonimo da giugno 2009 19.08.09 09:20| 
 |
Rispondi al commento


Sono due o tre giorni che i tele/radio giornali annunciano trionfalmente che la Guardia di Finanza tiene nel mirino 200 grandi evasori fiscali.
Immancabilmente ci fanno vedere papaveri più o meno alti schierati dietro un tavolo, con uniforme da parata, che annunciano ciò che ci ha già detto lo speaker.
Nella fattispecie sarebbe opportuno che le notizie venissero date a scopi raggiunti.
Cioè una volta identificati e stanati gli evasori.
Non è che -guarda caso- si voglia avvisare gli interessati a provvedere ????

Giuseppe Flavio, vicenza Commentatore certificato 19.08.09 09:17| 
 |
Rispondi al commento

A casa sua ognuno deve essere libero di fare quello che vuole, ovviamente non danneggiando altri.
Se proprio si vogliono proibire le droghe leggere sarebbe sufficiente non permetterne l'uso in luoghi pubblici e punirne l'uso con una multa, ma a casa propria perchè punirne l'uso e la coltivazione?
Siamo un popolo di pecore e di ipocriti, dove prevale il finto perbenismo e l'incapacità di andare un pò più a fondo nelle questioni.
SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!

Olandese Volante 19.08.09 09:10| 
 |
Rispondi al commento

... e a seguito...
E' facile parlare. Vorrei però che sugli arresti non si facesse propaganda! Spesso anche quelli che sembrano "le più brave persoen" invece sono note alle forze dell'ordine, già con precedenti penali, e, a volte, alcune cose accadono non per paura del carcere, ma di quello che li aspetta fuori!
Prego il blog di non essere sempre e solo incavolato ma anche informato e propositivo.
Grazie

KATIA TOMMASI 19.08.09 09:09| 
 |
Rispondi al commento

Mi sto veramente incavolando!State facendo passare l'uso "ricreativo" della droga come una cosa lecita!Certo siamo in un paese liberale dove un dovrebbe poter fare ciò che vuole ma se tu fumi una canna e poi provochi un incidente e fai del male ad altre persone al diavolo la tua libertà!
La sig.ra che dice: aveva solo 2 canne in auto ma le fuma a casa mi chiedo che le protava a fare in auto dopo il lavoro? Le aveva appena comperate e le aveva già costruite?Credo fosse lecito per i carabinieri fare qualche controllo, perché poi si scopre che tra i più incalliti spacciatori non c'è solo il poveretto il reietto ma anche e spesso l'insospettabile!
Partiamo dal presupposto che anche la "canna" fa male: le canne non sono più quelle di 20 anni fa, il principio attivo è molto più potente e più dannoso. Ma sono d'accordo: vuoi "spaccarti"? Fallo pure ma non mettere altri in pericolo. Perciò chiama pure il tuo fornitore che te la porti a casa, fumatela a casa ma se le forze dell'ordine te la trovano in macchina o ti beccano che stai fumando fuori e poi devi rientrare e guidare oppure ti fermano che stai guidando e sei positivo pagane le conseguenze.Rimane nel sangue il residuo per giorni? Sono cavoli tuoi, hai scelto tu di fumarla!Combatti così l'insonnia? Scusa tanto credo ci siano mezzi naturali meno dannosi. Ripeto non facciamo passare il messaggio che LA CANNA fa bene!E per il resto?Giusto che non sia la Chiesa a decidere in materia di biotecnologie ecc... a chi competente la scelta in materia, ad ognuno la facoltà di scegliere per se stessi, alla chiesa la libertà di parlare ed esprimere il proprio pensiero condivisibile o no, se siamo in un Paese libero!
Beppe mi sembra che il blog stia degenerando nel tutto contro tutti: l'ho già scritto una volta le forze dell'ordine fanno il loro lavoro qualcuno lo fa bene e altri no, rimane sempre che qualcuno comanda, a volte è più semplice prendere il piccolo spacciatore rispetto al grande per mancanza di mezzi,uomini...

KATIA TOMMASI 19.08.09 09:05| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE!!!!! Hai mai pensato a costituire un'associazione? Pensa quante persone potresti aiutare con i soldi che tutti quelli che ti sostengono di daranno col il 5 per 1000 della dichiarazione dei redditi. Finalmente potremo utilizzare parte delle nostre tasse per difenderci dalle igiustizie!
PENSACI BEPPE PENSACI!!!!!

mauro g. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.09 09:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è qualcuno che riesce ancora ad accedere ai podcast di Beppe Grillo via iTunes? E' da qualche settimana che sono tutti spariti tranne roba del 2006 e 2007. Incidente tecnico o atto voluto?

Maurizio Stella, Parigi Commentatore certificato 19.08.09 08:54| 
 |
Rispondi al commento

Arrogante è colui che sovverte ogni ordine naturale e legale per trionfare attraverso i propri vizi, pretendendo che siano accettati ed elogiati come pubblici meriti.
Ma infingardo è il potere morale di chi, avendone l’autorità, non la usa, per servaggio al potere e calcolo meschino, infangando in ciò ogni morale e ogni autorità e abbattendo l’ordine della nazione.

Lo spettacolo di un vizioso è squallido, ma lo spettacolo del vizioso che nega i suoi vizi dopo averli esibiti senza ritegno è pari a quello della iena che banchetta sul proprio cadavere.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.08.09 08:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Zu’ SiSì:
“Non ho mai intrattenuto 'relazionì con minorenni e non ho mai organizzato festini. Ho partecipato soltanto a cene certamente simpatiche, ma assolutamente ineccepibili sul piano della moralità e dell'eleganza. E non ho mai invitato CONSAPEVOLMENTE a casa mia persone poco serie”

Ha detto la parolina magica, suggerita dal consulente Mavalàvalà, e tutto può essere rivisto sotto una luce diversa.

Infatti i vescovi sull’Avvenire: «Non siamo né pro né contro, ma chiarisca la situazione»

Ecco, recuperato il voto. Potete proseguire serenamente le vostre vacanze.

Buongiorno blog! Niente caffè oggi? E pensare che ne avevo proprio voglia….

meri c Commentatore certificato 19.08.09 08:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Castigas turpia,cum sis inter Socraticos notissima fossa cinaedos...? Giovenale II satira.

Tu, per esempio,come osi prendertela con le nefandezze degli altri,tu che sei la più nota cloca ...

lo scettico, Peseggia di Scorzè Commentatore certificato 19.08.09 08:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non c'è peggiore meschinità dell'arroganza di chi vuole imporre i propri vizi come fossero collettive virtù.

L'arroganza è la droga peggiore in cui uno si fuma proprio la testa

C'è chi è corrotto e chi corrompe, ma la peggiore corruzione è pretendere che la propria corruzione sia una virtù.
(Vi)

L'arroganza rampante di una certa categoria di politici è come un'infezione di una ferita: se non si cura rapidamente (magari con mezzi drastici) si allarga e infetta l'intero organismo sociale.
(Enzo Di Frenna)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.08.09 08:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E QUESTO SAREBBE UN COMICO ???...UN GIULLARE???UN BUFFONE??? QUESTO CARI MIEI E' UN UOMO CHE RAGIONA, PENSA, RICORDA...E CON LUI VI FAREMO UN CULO COSì!!!!!!!!!!!!!!..avete provato a leggere i commenti dei vari art giornalari x la rete con Beppe come oggetto?ci son commenti che mi sembrano sinceri di stima e commenti che mi sembrano fatti dagli stessi servi che lo denigrano sempre allo stesso modo, che non regge più.La sinistra, che di sinistro ha solo i vertici è scomparsa (forse non è mai esistita).Ora possiamo concentrarci sugli spudonani.E abbiate buona memoria al momento giusto....è la memoria che temono più di tutto!!!e la rete ne ha da vendere!!!!!

capitan Harlock 19.08.09 08:39| 
 |
Rispondi al commento

il 25 settembre del 2007 l'inizezione letale a Michael Wayne Richard
«Non ho tempo per l'appello»
Non fermò il boia: giudice a processo
Sharon Keller, detta "Killer" rifiutò l'ultimo appello di un condannato rispettando alla lettera l'orario d'ufficio


ma come si può essere così.......

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 19.08.09 08:36| 
 |
Rispondi al commento

Ogni anno muoiono nel nostro paese

122.254 persone per incidenti sulle strade

1.120 per incidenti sul lavoro con invalidità spesso permanenti

150.000 persone per cancro

8.000 per influenza

1.300 per omicidio, quasi sempre donne

4.000 per suicidio (1.000 solo in carcere)

nessuno per spinelli.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.08.09 08:17| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Più che per droga ne muore per agenti inquinanti
per esposizione agli idrocarburi, come i lavoratori del petrolchimico o la gente comune, specie i bambini, che vive presso le raffinerie
Gli idrocarburi sono responsabili della trasfomazione neoplastica delle cellule, con rischio di leucemia e linfomi e malformazioni dei nascituri
In questo caso lo Stato che fa? Si guarda bene dal penalizzare i responsabili con una legge tipo la Fini-Giovanardi, ma anzi aumenta le soglie di tollerabilità, come ha fatto la Prestigiacomo a Taranto, in modo che chi continua a morire di inquinamento lo faccia "a norma di legge".
E dove non ci sono raffinerie ci pensano Berlusconi e Bertolaso a mettere discariche e incineritori!
Viva l'Italia!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.08.09 08:06| 
 |
Rispondi al commento

"Sporco negro, qui comando io!"

E sul caso Ali Shadadi interviene il Console del Congo

Dopo la denuncia di Ali Shadai ad Articolo 21, oggi sulla vicenda è intervenuto il Console della Repubblica Democratica del Congo Alfredo Carmine Cestari.

In una nota, Cestari afferma che sono migliaia, in Italia, i casi di razzismo che si consumano ogni giorno a danno di cittadini centroafricani.


Ali Shadadi è nato in Congo, e ha 37 anni. Gli ultimi 11 li ha trascorsi in Italia. Ha il permesso di soggiorno, e attende di diventare cittadino italiano. Fa il mediatore culturale, e nel frattempo è responsabile del personale in un albergo sul lungomare di Latina. Una storia di bella immigrazione, e di buona integrazione. Fino a quando non incontra sulla sua strada un uomo. E’ cliente nel suo albergo, dove conduce una vita particolare: si sveglia tardi, esce di notte, ha strane frequentazioni. Un giorno, uno dei tanti, si sveglia tardi: la cucina è chiusa, ma pretende di mangiare. La cuoca gli dice di rivolgersi ad Ali, che gestisce la sala: è lui che può decidere. L’uomo, inspiegabilmente, perde la testa, e si scaglia contro Ali. Lo aggredisce e lo insulta: "sporco negro, non puoi comandare tu!" Sostiene addirittura di avere una pistola. La sala è gremita, ma le reazioni sono poche. Più tardi, Ali va a lamentarsi in direzione, dove la risposta è una porta sbattuta in faccia: non possiamo fare niente. Non solo. Non abbiamo le prove che le cose siano andate come racconti tu. Ali si licenzia. Perché non sente più la fiducia nei suoi confronti. Sporge denuncia in questura, dove lo avvertono che non ha le prove, e che rischia addirittura una controdenuncia. Perfino il sindacato se ne lava le mani: è una questione personale, non possiamo farci niente. Ma Ali spiega:

"In cuore mio so che ho comunque vinto, perché ho difeso la mia dignità."

Così è l'Italia oggi se vi pare!!!

Una buonissima giornata!!

GERONIMO .. Commentatore certificato 19.08.09 08:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non si fuma solo spinelli
Ogni anno 5000 casi di cancro alla laringe
nella maggior parte dovuta ad agento inquinanti dell'aria o contratta nelle fabbriche

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.08.09 07:59| 
 |
Rispondi al commento

LA DROGA

Quanno ch'er tossicomane è novizio,
sia marujana, ascisce (1) o cocaina,
se pò curà e guarì, ma la rovina
è quanno er male nun è più a l'inizio.

Li primi giorni, pe' carmà er supplizio
de quelli intossicati de morfina,
co' 'na puntura d'acqua e simpamina
je fanno er trucco pe' ingannaje er vizio.

C'è un trucco p'ogni specie de drogato,
presempio a un cocainomane, je danno
'na pizzicata de «bicarbonato».

Ma ar caso mio, mannaggia li pescetti,
che so' Pastasciuttomane, che fanno?
Me fanno 'n'ignizione de spaghetti?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.08.09 07:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quasi come le cene di Berlusconi….

Inviti a cena

« Uh, chi se vede! Hai rotto la clausura?»
«A dì la verità nun esco mai... »
«Perche?» «Ma co' 'sto traffico in do' vai? »
«A uscì da casa c'è d'avé paura »

«Capisco...» «Sai, sarà l'età matura... »
«Ma dentro casa... scuseme, che fai? »
«Che fò? fò l'abbonato de la RAI...
e incretinisco dentro a quattro mura...»

«Vedemese 'na sera!» «Come no! »
«Se famo du' spaghetti «Volentieri... »
«Ciao!» «Ma telefonamese però! »

E mentre se saluteno già sanno,
che tutt'e due, pe' l'ansie e li pensieri,
domani manco se ricorderanno.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.08.09 07:51| 
 |
Rispondi al commento

Parafrasando Fabrizi

La coca

Che cosa è

E' un'Opera d'ingegno e fantasia,
una grazia de Dio che s'assapora:
l'unico tranquillante che rincora
sia er popolino che la borghesia.

E' un sole in panza, e' Mamma caloria
che tira su chi sciopera e lavora,
e' l'unico miracolo che ancora
po' uni' mezz'ora ar giorno 'na famija.

Quanno m'ariva sopra ar tavolino,
er core me comincia a sartella',
felice de sentissela vicino:

e mentre resto un attimo incantato...
si penso a quello che diventera',
me pare de commette un gran peccato.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.08.09 07:50| 
 |
Rispondi al commento

In tempi di magra….
Aldo Fabrizi

Er sogno

Me pareva de sta su 'na montagna,
e urlavo in un megafono spaziale:
« Popolazione mia che campi male,
accostate qua sotto che se magna.»

Poi come fussi er Re de la Cuccagna
buttavo giù, pe' un'orgia generale,
valanghe de spaghetti cor guanciale,
ch'allagaveno tutta la campagna.

E vedevo signori e poveretti,
in uno sterminato affollamento
a pecorone sopra li spaghetti.

Quann'ecchete, dar cielo, sbuca Dio,
co' un forchettone in mano e fa: «Un momento...
Si permettete ce sto pure io! ».


clicca il mio nome

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.08.09 07:49| 
 |
Rispondi al commento

Sodoma l'isola dei viziosi parlamentari...
La ragazza nigeriana fatta addormentare a suon di mazzate nelle celle di sicurezza dei vigili urbani di parma e il secondo caso di violenza razzista pradicato del corpo dei vigili di quella caserma infatti manuel NEGRO che hanno picchiato selvaggiamente e solo il preseguimento effettuata da queei impuniti con licenza di tortura...Il cesso è di cristallo swaroski la catena dello sciacquone è di oro massiccio incastonata di diamanti...mi passi la banconota mia da 500euro stesa dopo quella del presidente vuoi titarare pure tu? è purissima e bona e aiuta messa insieme sniff sniff sniff...guarda nel cielo ci sono degli aerii CAI con noci di cocco appese e uccelli rosa che li seguono...subito ti ha preso è veramente buona quelli sono pompieri catapultati senza più carburanti e indebitati fino ai colli che tentano di spegnere gli incendi pisciando dai cieli...speriamo che non arrestano i banchieri devono prima finire di dividere i soldi arrivati dalla comunità europea mi aprirò una macelleria in marocco specializzata in vendita di trippa e carne di maiale o una in india specializzata in corne di vitello...così fallisco subito prendendomi tutti i soldi del fallimento...speriamo veramente che i nostri amici banchieri e finaziatori strozzini non vanno in televisione a raccontare le verità se no facciamo la fine dei trenta carramati sequestrati a putin il nostro commercio orribile viene scoperto e nessuno più ci dona il suo saqngue e organi...sniff sniff sniff siamo nella merda prima o poi qualcuno parlerà che siamo in bocca ad una catastrofe economica la liquidità che ci è rimasto e solo piscio...l'america ci tirerà tutti dentro al burrone...questi si stanno organizzando sono sempre di più ogni giorni crescono a vista d'occhio la fame e la miseria e brutta li porterà a ribellarsi cosa ne sarà di noi che li abbiamo sempre per il culo???? sniff sniff sniff cadendo in uno stato di paranoia ci uccideranno...sniff sniff sniff

mariluuu barbera, arzano napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.09 07:47| 
 |
Rispondi al commento

Al villano non far sapere
quanto è buona la coca
con le pere

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.08.09 07:47| 
 |
Rispondi al commento

ENALOTTO : LA GRANDE FREGATURA AI POLLI ITAGLIANI

ORE 7.30 SI CHIUDONO I BOTTEGHINI

ORE 8.30 ESTRAZIONE

$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$4

1 ORA MAGICA.....PER LORO !!

juan miranda 19.08.09 07:44| 
 |
Rispondi al commento

Uno diventa politico
per aiutare l’umanita´
o per non deludere
le aspettative degli elettori
non voglio sapere
i nomi dei vostri spacciatori
o delle droghe che usate
riciclate dai sequestri dei finanzieri
o delle puttane che scopate
di nascosto dalle vostre signore
annaffiandole con champagne
i corpi nudi di squallore
in lussuose alcove
o dei vostri gigolo´che succhiano
slinguando le vostre putride fighe
sculacciandovi con violenti colpi
sulle natiche
riempiendo le vostre frustrate vite
spruzzate di naftalina
per carita´
nessuno si permette
di entrare nelle vostre vite private
smembrando le viscere dei particolari
vorrei solo sapere
come cazzo avete fatto
ad avere tutto
quello che possedete
dimostratelo mostrate i testamenti
le eredita´ricevute
sono cosi´ingenuo
che a volte penso
che siete piu´sporchi
di quelli che rubano
l’acqua ai poveri
lasciandoli morire
di sete e disperazione
non riesco a capire
o faccio finta di non capire
che siete nati
tutti benestanti
e non avete nessun
bisogno di fotterci…

mariluuu barbera, arzano napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.09 07:43| 
 |
Rispondi al commento

Ogni anno in italia mor 30.000 persone de alcol
ogni anno in italia mor 20.000 persone de tabacco
ogni anno mor 1.000 persone di eroina
ricordete: di marijuana non xe mai morto nissuni!
nialtri assicurem che no xe un bidon
l'erba no ga fato mai mal a nissun
a marghera nialtri lo femo presente
che par lori la xe aria bona par niantri la xe fetente

marghera sensa fabriche saria piu' sana
'na jungla de panoce pomodori e marijuana.

inquinemo sempre tuti contenti
mandemo ancora el mondo un fia' 'vanti
se qua sciopa tuto tanto no ti scampi
butemo xo le fabriche e coltivemo i campi

marghera sensa fabriche saria piu' sana
'na jungla de panoce pomodori e marijuana.

i costruisse armi i sciopa nove bombe
intanto nialtri se femo e trombe
fuma e ciminiere intanto i ne inquina
per sopportare sta aria bevo tanta bira a spina

marghera sensa fabriche saria piu' sana
'na jungla de panoce pomodori e marijuana.

niente da ridar i bidoni xe rival
boia i sa morti chi li ga mandai
stemo tenti no assarghe le strasse
papa butilia fane 'ste grassie
i bruxa l'erba i costruisce le centrali
chissa' che i mora tuti quanti fulminai
sara' sempre meio poco che niente
vivaremo meio in mezo a orti, animali e piante

marghera sensa fabriche saria piu' sana
'na jungla de panoce pomodori e marijuana.

Pitura Freska

cimbro mancino Commentatore certificato 19.08.09 07:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GIOVANARDI per tanti anni s'è drogato sniffando le mutande di ANDREOTTI quando la sera le sfilava dalla gobba...

mariluuu barbera, arzano napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.09 07:37| 
 |
Rispondi al commento

L'ipocrita silenzio della Chiesa ha generato mostri.
Ora l'arroganza di B non si tiene più ed è lui che si considera offeso dall'Avvenire e lo rampogna seccato, mentre spergiura che non ha fatto festini ma "Cene certamente simpatiche e assolutamente ineccepibili sul piano della moralità e dell'eleganza. E non ho mai invitato consapevolmente a casa mia persone poco serie".

Con ciò la ricetta del gran cuoco di tutte le volgarità è pronta.

Per una cena non men che seria e certamente simpatica si preparino i seguenti ingredienti:

-un buon numero di escort senza disdegnare le maitresse, tutte adeguamente apprestate in nero corto e trucco leggero per non appesantire il già pesto cerone del premier,
-veline e letteronze sulla via di diventare quanto sopra,
-qualche minorenne scelta da Fede o altri soci di bisboccia dai book delle aspiranti veline o letteronze per diventare quel che sappiamo,
-uno sfondo di lettoni e piscine e tavole imbandite di farfalle e veli,
-l'accompagnamento di filmetti presidenziali autoelogiativi tipo Istituto Luce,
-cantante confidenziale Apicella con chitarra,
-cadeaux fatti in serie con farfalline e tartarughine..

Prendere gli ingredienti umani e farli colorire delicatamente a piacere nudi sul bordo delle piscine, accoppiandoli anche in gradevoli duo simil-lesbici.
Palpeggiarne lungamente qualcuno sotto lo sguardo delle guardie del corpo per saggiarne la consistenza.
Prendere i pezzi prescelti e portarli sul lettone grande.
Lavorarli lungamente nel corso di una intera notte per insaporirli di salamoia.
Premiare quelli di maggior resa con cariche istituzionali.
Ogni 2 ore rinforzare il cuoco con una iniezione di droghe scelte.
Spolverizzare il tutto di cocaina a volontà da spargere abbondantemente su ogni cosa.
Non vantarsi della prelibatezza del piatto ma fingere modestamente che sia un cenino "normale" alla portata di tutti

I risultati della ricetta sono assicurati. Non resta che provarla.
Consigliata a precari, cassintegrati e cardinali

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.08.09 07:27| 
 |
Rispondi al commento

notizia sul corriere
MILANO - George Romero se ne era accorto già 41 anni fa: se esistessero, gli zombie annienterebbero l'umanità. Il regista americano lo aveva detto nel suo film del 1968 (La notte dei morti viventi), film guida di tutte le successive pellicole sugli zombie e del video Thriller di Michael Jackson, e ora c'è la conferma ufficiale scientifica.

STUDIO - Matematici canadesi dell'università di Ottawa e di Carleton si sono basati sui dati biologici immaginati nei film di zombie, cioè un agente biologico non identificato riporta in vita i morti e sepolti che contagiano i viventi trasformandoli a loro volta in zombie assetati di sangue e carne umana. La ricerca è seria e quanto mai attuale, vista la diffusione dell'influenza A/H1N1, e intende in realtà studiare l'evoluzione di un'epidemia dagli effetti letali. «Abbiamo ricreato l'attacco degli zombie creando un modello basato sulle nozioni biologiche immaginate nei film di genere», spiega Robert J. Smith? (si chiama proprio così, punto interrogativo incluso - dice il professore australiano naturalizzato canadese, che l'ha aggiunto perché il nome Smith è troppo comune nei Paesi anglosassoni). «Una volta creato il modello osserviamo il risultato con soluzioni numeriche».

ZOMBIZZAZIONE - Lo studio prende in esame parametri come il periodo di "zombizzazione", cioè il periodo di tempo nel quale un umano infettato non è ancora diventato zombie. Alla fine la soluzione prospettata dai matematici canadesi è che se l'umanità non rispondesse «duramente, con attacchi frequenti e sempre di maggiore intensità», la quarantena secondo loro non darebbe molti risultati, la razza umana si troverebbe in seri guai: collasso della società civilizzata, zombizzazione dell'intera umanità o estinzione. Come nel film di Romero: gli zombie vanno sterminati senza pietà prima che possano attaccare

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 19.08.09 07:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SI TOGLIE ANCHE LA PATENTE A CHI COLTIVA UNA 'PIANTINA' SUL BALCONE???

Bene...credo che gli Italiani HANNO TUTTO IL DIRITTO di SAPERE se TUTTI I PARLAMENTARI ITALIANI siano o no CONSUMATORI ABITUALI DI SOSTANZE STUPEFACENTI!

Se secondo la Cassazione un povero consumatore di cannabis è pericoloso per la circolazione stradale, QUANTO E' PERICOLOSO PER UN'INTERA NAZIONE UN PARLAMENTARE CONSUMATORE DI COCAINA??

Pertanto chiedo che TUTTI I PARLAMENTARI ITALIANI SIANO OBBLIGATI! A FARE IL TEST ANTIDROGA, PENA, IN CASO DI RIFIUTO DI SOTTOPORSI AL TEST, L'ESPULSIONE IMMEDIATA DAL SUO RUOLO DI PARLAMENTARE.

Dino Colombo Commentatore certificato 19.08.09 07:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualcuno mi ha riferito che nel parco di villa Certosa in primavera sono stati visti chiaramente spuntare migliaia di PAPAVERI...avete presente quelli 'alti alti alti'?

Non si fa la droga anche dal PAPAVERO????

Dino Colombo Commentatore certificato 19.08.09 07:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ENALOTTO : LA GRANDE FREGATURA AI POLLI ITAGLIANI

ORE 7.30 SI CHIUDONO I BOTTEGHINI

ORE 8.30 ESTRAZIONE

SUPERCOMPUTER CHE IN 10 MINUTI SCANNA MILIONI DI GIOCATE....E...FA SI CHE NELL'ESTRAZIONE NON NE ESCA NESSUNA, CON UN GIOCHETTO FACILE FACILE L'ESTRAZIONE DARA' SEI NUMERI NON GIOCATI !!

GRAZIE COMPUTER !!!

QUANDO DECIDERANNO CHE LA CIFRA IN PALIO LI SODDISFA...LA SESTINA USCIRA' !!!

ITAGLIANIIIIIIIIIIIIII VE LO MERITATE SIETE STUPIDI !!!

juan miranda 19.08.09 07:05| 
 |
Rispondi al commento

Ormai si legifera per demagogia .Le leggi entrano nel merito solo quando sono ad personam , per il resto ci pensano i media ad addobbarli con la carta stagnolè .Il contenuto o, se vogliamo, la sua aderenza con il reale è solo un optinal . Un lascito del princepe .La propaganda ha sostituito la realtà .L'Elettore preferisce sentirsi dire quello che vuole sentirsi dire ,per il resto è buio pesto .E in democrazia legifera solo chi ha il 50+1 dei consensi .Consenso che il politico si industria di ottenere con qualsiasi mezzo , soprattuto sperando negli errori dell'avversario .

lo scettico, Peseggia di Scorzè Commentatore certificato 19.08.09 07:00| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe,

in effetti la legge fini giovanardi è una legge fatta da incompetenti che giocano purtroppo con le vite delle persone.
per quanto mi riguarda oltre a depenalizzare ERBA e FUMO BISOGNA DECIDERE che fare con chi usa le altre droghe che ci sono e restano. perchè non guradare alla svizzera? è meglio avere tossici che si fanno per strada senza più nessuna dignità ( e loro lo sanno ) o meglio le sale dove farsi in pace, senza pericoli di contrarre malattie etc.
ovviamente bisogna cambiare alcune cose.

è inutile neasconderlo questo problema riguarda tutti e quasi tutte le famiglie hanno un figlio\a o amico, o vicino, o nipote che usa o ha usato.
la battaglia contro la droga è persa bisogna però contenere i danni, in fondo che sia libera o proibita chi ci deve incappare ,in questa storia,ci incappa, è una legge di vita.

massimo pagante Commentatore certificato 19.08.09 06:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Carissimi,
non fate quella faccia ...Scherzo !
Approfitto del mattino per dare un'occhiata
al Blog e penso che
piu' di qualcuno dovrebbe cambiare fornitore o
quantomeno genere di sostanze assunte.
Continuo ad esprimere solidarietà al grande
Christian (con l'H piccolè non è Samantha :)
ea tutti i bloggers che quotidianamente subiscono
lo stesso indegno trattamento.

Un Ricordo per Fernanda Pivano..
un esempio per tutti a lei dobbiamo
la traduzione di :Spoon River ...
Grazie Nanda !

P.S.
\_/) ve lo lascio nel thermos ..ho capito che
siete pigri al mattino!


edy s., milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.09 06:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Quando scopri IL MATRIX di UNA cosa accaduta la TATTICA USATA SEMPRE e' FARE della PERSONA che articola una interlocuzione UN NUTS CASE un caso di PAZZIA DI FOLLIA e di COSPIRACY Theory.

g) August 2, 2008 – The Salt Lake Tribune: “Naked shorting’s early critic starts to see some vindication: Byrne’s Battle Helps Bring Curbs on Naked Short-Selling Practices“. By Steven Oberbeck

Over the past several years, Patrick Byrne’s campaign to clean up Wall Street and end a practice that has destroyed companies and cost unwary investors billions of dollars generated plenty of publicity for him, mostly the wrong kind. Critics labeled him nuts, a conspiracy theorist, a complete wack job. Byrne, the chief executive of the Utah-based discount online retailer Overstock.com, even found himself tagged a member of the “tin-foil hat” brigade, a reference to the flying saucer fanatics of the 1950s who adorned their heads with aluminium to ward off, or enhance, thoughts from aliens in outer space. These days, when people talk of Byrne, the word ‘vindication’ comes up a lot. ‘You can always tell who the pioneers are — they’re the ones with all the arrows sticking out of their backs,’ said James Angel, a finance professor at Georgetown University. ‘You really can’t understate what Byrne has accomplished.’

MI SEGUITE?

50*in TRINCEA per FARE CREDIBILE IL MATRIX SEMPRE

VIENE SPUTTANATO e ripete alla GOEBBEL IL NUTS CASE sperando che da MANUALE HITLER LA FALSITA' RIPETUTA DIVENTI alla FINE VERITA'provata dai SONDAGGI.

Il SONDAGGIO e' un altra forma di MATRIX se la maggioranza ci crede e' vero.

Emperor si domanda : e se tutti fossero LOBOTOMIZZATI BRAINWASHED sarebbe il 51% BRAINWASHED che rende CREDIBILE IL MANCHURIAN CANDIDATE OBAMA BERLUSCONI o CHIUNQUE VENGA POSTO dagli AUTORI del MATRIX a GOVERNARE? SI

L'acqua va sempre al MARE il DENARO ritorna sempre NELLE TASCHE DI CHI LO HA CREATO in FORMA MOLTIPLICATA DEGLI INTERESSI FEES e MAMBO JUMBO &
MOONSHINE ILLEGAL NAKED SHORTS.

Maximus Roman Emperor (), (SPQR) Commentatore certificato 19.08.09 06:31| 
 |
Rispondi al commento

OTTIMO

“The Matrix is the world that has been pulled over your eyes, to blind you from the truth.”

Morpheus to Neo, The Matrix

http://www.deepcapture.com/do-i-live-in-a-synthetic-reality-do-it-yourself-home-test/

It is the mission of DeepCapture to show you, dear reader, that the financial world you inhabit, a world vouched-for in dulcet Midwestern tones by actor-spokesmen you recognize and trust, a world inhabited by honest brokers looking after your money, brokers who interact through self-regulating exchanges overseen by diligent regulators, themselves overseen by elected politicians looking out for their constituents, themselves challenged by an adversarial free press maintaining a critical posture towards it all, is in fact a “world that has been pulled over your eyes, to blind you from the truth.” It doesn’t exist: it is a socially constructed reality designed to keep you complacent as you feed your savings to the machine.

And I can prove it. For that matter, so can you, right now, from your computer. To explain how, I must continue with reference to The Matrix.

There is a point in the movie where Neo and his comrades are walking up a staircase. Neo glimpses a black cat that disappears then reappears:

http://www.youtube.com/watch?v=z_KmNZNT5xw&eurl=http%3A%2F%2Fwww.deepcapture.com%2Fdo-i-live-in-a-synthetic-reality-do-it-yourself-home-test%2F&feature=player_embedded#t=49

In this essay I will explain a glitch that is available for you to verify right now, from your computer. I do not know how long it will remain after I write this, but it has existed for many months, and cannot be fixed without causing other problems for those seeking to keep you deluded. I will take you through three steps, and then you will be able to test this theory from your computer, and see a glitch that should not exist.

*****

STEP #1 OF 3: UNDERSTAND WIKIPEDIA

Wikipedia is a social media encyclopedia. That is to say, it is the work of thousands of people collaborating ...

Maximus Roman Emperor (), (SPQR) Commentatore certificato 19.08.09 06:02| 
 |
Rispondi al commento

io mi alzo alle 5,00 per andare a lavorare -
E FORMISANO è ANCORA IN VACANZA.
IO PER AVERE LA PENSIONE DEVO LAVORARE E VERSARE CONTRIBUTI X 40 ANNI
E FORMISANO CON 40 MESI SI FOTTE UNA PENSIONE 15 VOLTE SUPERIORE ALLA MIA.
DIO NON ESISTE.

un precario di merda 19.08.09 05:21| 
 |
Rispondi al commento

(2parte)...Perquisiscono (devo ammettere con molta cura nel non creare danni) l'intera casa, li porto personalmente in lavanderia dove stava la "piantagione" jamaicana: quattro piantine alte 25cm(!), di cui due maschi (...per i non addetti i maschi sono sterili, cioè non contengogno TSH, la sostanza diciamo "dopante"...) e due femmine evidentemente senza fiori (che sono quelli che una volta maturati ed essicati si fumano...sempre per i non esperti in materia...).
Viene sequestrato ovviamente il tutto, con la netta sensazione che perfino i Carabinieri (che ovviamente non avevano trovato altro) avessero capito perfettamente l'assoluta insensatezza di un'operazione del genere per due misere piantine che sicuramente,..forse,... probabilmente,... quasi certamente,...deduttivamente, (sempre che non morissero, cosa peraltro non rara in fase embrionale) avrebbero prodotto un'evidente quantità ad uso PERSONALE...
Il Comandante, persona sicuramente intelligente e comprensiva (ammise lui stesso l'insensatezza del tutto)pur non rinchiudendomi in gattabuia (e qui lo ammetto io sono un FORTUNATO) non potè(o non volle) comunque evitare di portarmi a fare le foto segnaletiche, il rilevamento delle impronte digitali, come si fa per i DELINQUENTI....
L'umiliazione, la frustrazione, perfino la disperazione che ho provato sono ferite difficili da cancellare...ed il peggio è che mi sono dovuto ritenere "fortunato"...
Due i processi separati, uno civile (già chiuso col non luogo a procedere) uno PENALE...penale...
...a me che non ho mai torto un capello a nessuno, che non ho mai rubato nemmeno uno spillo, che non ho MAI guidato l'auto neanche se avevo bevuto mezzo bicchiere di vino, ho un processo penale ancora in carico...
Svariate migliaia di euro in avvocati, il terrore di essere messo alla gogna dei giornali locali (cosa non avvenuta solo perchè comparso solo con le iniziali) per due misere piantine.
E' un sistema ingiusto che non può continuare.
Lo è a tal punto che uccide...

antonio bastianon 19.08.09 04:19| 
 |
Rispondi al commento

Fake Al Qaeda Actors EXPOSED! Adam Gadahn & Yousef al-Khattab

http://www.youtube.com/watch?v=GsUtvOW6SR0&eurl


ORA ne parlano live qui

http://libertynewsradio.com/listen.php

Maximus Roman Emperor (), (SPQR) Commentatore certificato 19.08.09 03:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve,
la marjuana...sono un uomo di 44 anni, libero professionista, una compagna, due figlie già grandi, due cani salvati da abbandono, sei gatti...
Scrivo perchè il tema, purtroppo per me, mi ha coinvolto.
L'antefatto: sportivo di razza comincio a fumare sigarette alla veneranda età di vent'anni, e continuo tutt'ora.
Non bevo alcool pur essendo cresciuto, e dove vivo tutt'ora, in una zona, il trevigiano, dove si produce annualmente MILIONI di litri di vino e grappa e contestualmente un numero enorme (ed in crescita) di CIRROSI EPATICHE ed ALCOLISTI.
A Quarant'anni scopro che un'incidente avuto nell'85 mi ha regalato un problema che mi porterò in eterno: dolori cervicali che si acutizzano soprattutto la sera dopo un'intera giornata passata in macchina.
Terapie farmacologiche, ginnastica, massaggi alleviano solo parzialmente e sporadicamente il disagio serale con cui ormai mi sono rassegnato a convivere.
Una sera però, trovando un vecchio amico ad una festa, voglio riscoprire il sottile piacere di trasgressione di fumarmi una bella canna! (cosa che non disdegnavo di fare sporadicamente almeno fino ai trent'anni, ma che poi, un po' perchè erano cambiate le mie amicizie, un po' perchè non ne sentivo il bisogno, non avevo più "praticato").
Colpo di scena! Scopro che tra le tante incredibili qualità che già conoscevo della "maria", ce n'era una a me sconosciuta: A ME passavano i dolori cervicali!
E' così, che nella pace delle mura domestiche, alla sera, potevo finalmente godere dell'effetto euforico ed antidolorifico di un bello spinello di maria magari guardando un bel film...ed è così che ho cominciato a pensare che forse era il caso di coltivarmi in casa un paio di piantine che mi avrebero tranquillamente coperto per un intero anno!
Una sera di Luglio l'orrendo delitto che stavo per petuando, viene (ancora non so come) sventato dai solerti Carabinieri del paese, che in formazione completa (3 auto, un furgone e SETTE militari!!!) irrompono in casa mia.(1parte)

antonio bastianon 19.08.09 03:30| 
 |
Rispondi al commento

http://libertynewsradio.com/listen.php

Parlano di DROGHE BANCHE LIVE

Preso in questo sito

http://whatreallyhappened.com/

Maximus Roman Emperor (), (SPQR) Commentatore certificato 19.08.09 03:25| 
 |
Rispondi al commento

Scusate il fuori tema
Superenalotto, mi domando:
- se riescono a sapere in dieci minuti la sestina
vincente, penso, in altrettanto tempo riescono a sapere la sestina "non vincente" o sbaglio?
- in altrettanto tempo un team di 10/15 persone ben istruito e coordinato potrebbe inserire le palline, già predisposte, nella macchina in tempi
molto brevi.
- la macchina è comandata dall'uomo!
Mah, forse sbaglio!
buona notte!!!
gfossati (torno ogni tanto)

giuseppe fossati 19.08.09 03:21| 
 |
Rispondi al commento

E' giusto ricercare e pretendere una giustizia più equa, ma in molti articoli mi sembra sempre di trovare un senso della giustizia "di parte". Sembra come che per diventare delinquente bisogna commettere una strage, negli altri casi si ha a che fare con un povero incompreso dalla società che sfoga la sua rabbia violando le regole civili. Non sono d'accordo!
Anche il post è ingiusto, antieuropeo, ipocrita, mortale, antisindacale, antiintelligenza, discrezionale: nella sostanza "di parte".
Per me le droghe restano comunque droghe anche se coltivate, sintetizzate o prodotte in casa in modiche quantità. Fanno più o meno male e producono danni che sono ancora non del tutto chiari (questo vale anche per le così dette droghe leggere e, se volete, anche alcol e tabacco anche se per questi ultimi si sa molto di più). Questo senza considerare che acquistando le droghe spesso non si conosce chi si sta finanziando.
Ricercare l'equilibrio si, ma non cadere nell'errore di giustificare un comportamento incivile o criminoso anche se questo può apparire insignificante rispetto a fenomeni più complessi.

Luca Giurina 19.08.09 03:14| 
 |
Rispondi al commento

Sono favorevole alla LEGALIZZAZIONE (COME DICE m. pANNELLA)

Renzo Bardi 19.08.09 03:05| 
 |
Rispondi al commento

il 30 novembre 2008 in Svizzera si e' votato anche per una nuova politica della canapa.

Purtroppo e' passato il no' (63.2%)


yujiza inesilio Commentatore certificato 19.08.09 03:01| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO 168,ERBA DI CASA MIA.

Noi staremo alla legge se anche chi le fa si sottopone al controllo(ma mensile)!

Tutti i parlamentari devono sottoporsi obbligatoriamente al controllo anti droga e alcol una volta al mese!

E' giusto che chi prende decisioni così importanti per la nazione,sia lucido al 100% e non minimamente alterato da stupefacenti o alcol.

Così anche per tutte le forze dell'ordine,ci deve essere un controllo mensile.

Polizia,Carabinieri e Guardia di Finanza nonchè "Guardie Carcerarie",quelli che mettono materialmente in galera chi si fa una canna,devono risultare integri a qualsiasi controllo su droga e alcol!!!

Tutti i lavori che comportano rischio per le persone devono essere sottoposte a controlli periodici su droga e alcol,autisti,medici,ferrovieri,piloti di aerei etc,etc.

ANCHE I GIORNALISTI DEVONO ESSERE SOTTOPOSTI A CONTROLLI MENSILI,NON POSSONO DIRE TUTTE QUELLE CAXXATE DA LUCIDI,O SONO NEL DOLO,FORSE!!!

A proposito...Giornalisti dove cazzo siete???

CONTROLLI MENSILI ANTI DROGA E ANTI ALCOL PER POLITICI E FORZE DELL'ORDINE!!!

I PRIMI A DARE IL BUON ESEMPIO DEVONO ESSERE LORO!!!

NON COME L'INCHIESTA DELLE JENE!!!

Sai che bel bordello!

Buona notte.

Nando.

Nando. Meliconi (in arte l'americano) Commentatore certificato 19.08.09 03:00| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 30)
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'equiparazione delle droghe leggere a quelle pesanti, secondo me, è la prova che qualcuno sa bene quello che deve fare; mi spiego: prendiamo un ragazzino di quelli che sceglie di vendere il "fumo" per alzare soldi o da fumare per se. Quello che è sempre successo prima della legge è che il ragazzo in questione rischiava se le quantità trovategli in possesso e la dinamica del fermo o dell'arresto erano tali da considerarsi spaccio, la quantità poi serviva a stabilire il tipo di spaccio e così via. Quando lo stesso ragazzino veniva trovato in possesso di qualche spinello, se ne tornava a casa o a fumare, con qualche scappellotto, la requisizione e la distruzione dello spinello o dei grammi di "fumo".
Il rischio e il guadagno erano equiparati in qualche modo all'età, alle conoscenze, anche ad una sorta di strada obbligata che visti appunto, i rischi, faceva preferire al giovinetto, una strada semplice e molto più sicura. Non soffermiamoci sul giusto o sbagliato di queste dinamiche, esistono e basta. Quello che invece merita riflessione è la conoscenza di questo mondo da parte di chi suggerisce regole e leggi sulla droga. Oggi, poichè l'equiparazione rende il commercio del fumo, pericoloso quanto quello della coca o dell'eroina, ma molto meno remunerativo, in pochi si ritrovano dentro la voglia di rischiare tutto per pochi euro, ma rischiare le stesse pene per cifre ragguardevoli e di gran lunga superiori ad uno stipendio normale, ti immette subito sulla strada dello spaccio delle sostanze pesanti. Questo è un piano studiato a tavolino da chi con la droga ci campa. E quale strumento migliore di una legge che garantisce il fiorire di questo commercio? I fatti poi, certificano l'abbassamento dell'eta di chi consuma e spaccia al dettaglio coca ed ero. Inasprire le pene con la conseguente imbarcata di nuovi carcerati da stipare nelle patrie galere è solo fumo negli occhi di chi vuol credere che questa legge andava fatta perchè ci son troppi drogati in giro. Invece servono.

Rosso Malpelo 19.08.09 02:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Procura nissena potenziata, ma restano buchi d'organico.

di Aaron Pettinari – 17 agosto 2009
Caltanissetta. Lo scorso marzo il procuratore di Caltanissetta, Sergio Lari, aveva lanciato l'allarme: “I vuoti di organico nella Procura nissena sono ormai pesantissimi e raggiungono il 50%”.

http://www.antimafiaduemila.com/content/view/18738/78/

==================

E meno male che dice che vuole combattere il male!

farfallina c., universo Commentatore certificato 19.08.09 01:57| 
 |
Rispondi al commento

perlomeno si -spingerebbero- persone, giovani (con una ipotetica giusta età...come l'età della patente io la porterei a 21anni, almeno!)ad usare una tra le droghe "migliori" chimicamente parlando(piuttosto che pasticche ketamina...)non vi pare?e ancora una cosa, se riesco a dirla no...è l'orario, il tema affrontato i vostri tanti bei post e l'affetto che continuo a provare sempre di più verso questo extraterrestre coraggioso e intelligente(e credo anche buono) che è beppe, dicevo che in realtà il cuore della questione è il non abusare...gli eccessi hanno sempre generato grossi problemi...non abusare di costrizioni,giudizi,scelte e alla fine leggi...sapete in latino come si traduce la parola -cattivo-? in captivum e cosa significa?prigioniero, già, non vi dice niente?incattiviti dunque, prigionieri di ingiustizie,abusi di potere e divieti...bisognerebbe responsabilizzare le persone e lasciarle scegliere in certi tollerabili limiti e semmai andare a contrastare tutto ciò che realmente e socialmente è grave davvero, distruttivo e subdolo ma che invece in pratica non è contrastato.come?forse andando per ordine e logica e incominciare dalle realtà e sostanze più pericolose e nocive.quelle scentificamente provate.i competenti sono affascinanti e vitali come la chimica!!per il resto c'è da riprendere solo la PROPRIA LIBERTA' DI SCELTA.libero arbitrio??il cuore è questo... ognuno ha il proprio percorso,i propri sbagli e le proprie vittorie da provare e vivere...e sono proprie dell'individuo, delle coppie delle famiglie e di nessun altro (alludo ad altri temi e condizioni sociali)Il sistema farmaceutico non sta medicalizzando la vita?!il vero problema è che ci stanno mano a mano sottraendo la libertà di persona,la libertà di -realtà individuale-.se penso a certe storie recenti denunciate dal blog...meglio non pensarci.adsso.
grazie per i vostri bei e importanti post e sottocommenti e grazie a questo gran signore che è Beppe Grillo.buonanotte.

VERONICA S. Commentatore certificato 19.08.09 01:49| 
 |
Rispondi al commento

;

50 Stelle (50-stars) Commentatore certificato 19.08.09 01:42| 
 |
Rispondi al commento

http://www.freecannabis.ch/datura.html
http://it.wikipedia.org/wiki/Datura_stramonium
CIAO A TUTTI E NON FATENE USO...

davide g. Commentatore certificato 19.08.09 01:41| 
 |
Rispondi al commento

Bene, mi sono divertito un casino anche stasera.

Siete QUASI meglio di un party in sardegna.


Buona notte a tutti.

Sandro A., Parma Commentatore certificato 19.08.09 01:21| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, anche lo stramonio, detto anche erba del diavolo, tra l'altro bellissimo fiore bianco, si ricava dalle radici e dai semi un potente allucinogeno, quindi io devo andare in galera dato che nel mio giardino ne è pieno

DAVIDE. F 19.08.09 01:18| 
 |
Rispondi al commento

Leggevo un commento che diceva che i soldi in italia ci sono sempre stati...

e al proposito c'è un bell'articoletto da un sito unico dal titolo:

A COSA SERVE LA CRISI FINANZIARIA.

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=6198


che i soldi ci siano sempre stati è la cosa meno sbalorditiva....


buona lettura

Callistene B., padova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.09 01:17| 
 |
Rispondi al commento

Il primo passo era stato posto già con l'accordo italo-francese lo scorso 24 febbraio: 4 centrali (con tecnologia Epr, Enanched Pressurized water Reactor) per arrivare al 25% di produzione di energia (13mila Megawatt di capacità produttiva). Il governo vuole «posare la prima pietra della prima centrale entro la fine della legislatura» ha annunciato Scajola. I tempi sono strettissimi: entro i prossimi 6 mesi dovrà presentare i decreti attuativi per la selezione dei siti su cui nasceranno le centrali e per gli stoccaggi dei rifiuti radioattivi (una commissione di 10 esperti è già al lavoro), mentre il Cipe dovrà pronunciarsi sulle tipologie degli impianti e sui criteri per i consorzi a cui sarà affidata la costruzione e la gestione delle centrali (Enel è candidata capofila), la prima delle quali sarà operativa non oltre il 2020.

Le prime reazioni sono arrivate dalle regioni: i governatori di Piemonte, Toscana, Puglia, Basilicata e Sardegna si sono detti contrari, così così come il presidente della conferenza delle Regioni Vasco Errani che parla «una strada sbagliata». Tempo fa delle aperture erano arrivate dalla Lombradia e dal Veneto e dalla Lombardia, mentre il governatore della Sicilia, Raffaele Lombardo, ha precisato che dovrebbero essere sicure al 100% e che comunque faranno un referendum.

«Molti comuni italiani hanno gà manifestato la loro disponibilità ad accogliere le nuove centrali nucleari» ha annunciato Scajola, che però poco detto ha detto: «I siti verranno classificati come siti di interesse e sicurezza nazionale, quindi avranno una caratteristica di obiettivi sensibili per la sicurezza, e in caso di non condivisione, scatterà quanto previsto dalla Costituzione, cioè il potere sostitutivo del Governo». In altri stati i siti e la tipologia degli impianti sono temi su cui si discute e decide prima e poi si ipotizza una data. Così come per il trattamento delle scorie e dello stoccaggio. E dire che l'Italia ancora non è in grado di gestire i rifiuti delle f

M X (hall2001), versilia Commentatore certificato 19.08.09 01:14| 
 |
Rispondi al commento

ERBA DI CASA MIA
Canta
La Maria vedova Spinelli

Erba di casa mia,
FUMAVO in fretta e poi VOLAVO via
quanta emozione, un TIRO AD UN CANNONE
tu che dicevi piano "amore mio FUMIAMO"

NEVE disciolta al sole,
sull'erba i nostri FILTRI ad aspettare
e mentre io t'insegnavo a ROTOLARE RITZLA
come un acerbo fiore finì il tuo MUSONE.

Ma un'altra FUMATINA chissà quando verrà
per questo dalla vita prendo quello che dà
FUMARE un'altra volta, ecco cosa farò
m'illuderò che sia ERBA DI CASA MIA.


La parola DROGA implica molti aspetti su cui soffermarsi, aspetti sociali e culturali, sanitari, giudiziari ecc.;

Da chi pensa "Ognuno è libero di far quel che vuole", vorrei porvi un'immagine su cui riflettere: quando spesso imprechiamo contro questa Italia e soprattutto quando VIVIAMO in mezzo a questo paese, con amici, familiari, colleghi, fate caso che ora la droga di moda e arrivabile a tutti, è sempre più quella "dei ricchi"; tendeze socio-culturali che descrivono una rincorsa ad un superuomo di vizi, ma non di virtù*

Le droghe fanno male, ma sono libero di scegliere come quando si decide di mangiare come porci o di fare due grappe in più; la questione dell'erba mi fa incazzare perchè è una colossale puttanata, potremmo coltivare una piantina, tra i cui scopi quella di fumarla "è la più

stupida"http://nonsoloroob.blogspot.com/2006/12/la-canapa.html

Bonus song :)
http://www.youtube.com/watch?v=5WlCdiU9IzA&feature=fvst

Roob Zarathustra, Caput Mundi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.09 00:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione