Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il pianeta senza preservativo


Cicogne_di_guerra.jpg
Il prossimo anno saremo sette miliardi. Ma la crescita è esponenziale. Secondo il Rapporto 2009 del Population Reference Bureau, nel 2050 l'India sarà la nazione più popolata del pianeta con 1,7 miliardi di persone, seguita dalla Cina con 1,4 miliardi. Il costo dei generi alimentari cresce, mentre aumentano le bocche da sfamare. Le nazioni più povere sono quelle più prolifiche. Le nazioni più ricche stanno comprando la terra (che non hanno ancora distrutto) delle nazioni più povere. Lo fanno per importare cereali e carne per sfamarsi in futuro. L'importante è vietare il preservativo.

12 Ago 2009, 18:26 | Scrivi | Commenti (89) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

leggi "2 parole sul vertice di Copenhagen" che ho scritto sul mio Blog, ciao http://borsaipnos.blogspot.com/

borsa ipnos 14.12.09 07:46| 
 |
Rispondi al commento

è tutta colpa della chiesa perché sa che piu gente c'è al mondo e più ci saranno persone costrette a vivere nella miseria e quindi anche più menti debilitate disposte a credere a ciò che propinano

gwath 21.08.09 12:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

teorie malthusiane sulla riduzione della popolazione, gruppo OMS di studio della riduzione della popolazione (video con Dottssa rima lainbow), esperimenti di sterilizzazione su minoranze etniche in Svezia fino agli anni 90 (fonte Repubblica)...facciamo molta attenzione a schierarci contro le idee di difesa della vita. Potremo trovarci in un mondo dove è consentito uccidere persone ai fini di riduzione della sovrappopolazione, invece di investire in una ricerca che consenta agli uomini di crescere e colonizzare i mari, lo spazio aereo o altri pianeti.

Marco Capizzi 16.08.09 23:21| 
 |
Rispondi al commento

Cosa c'entra con cosa, Beppe? Sto articolo non ha ne capo ne coda!

Il preservativo è vietato dalla Chiesa Cattolica. E sinceramente, "chi se ne frega"? Nelle nazioni sovrappopolate i cattolici sono una minoranza!

Hai perso un'altra occasione per stare in silenzio, e questo è un peccato.

Luca Scarcia (elei-mi-shill), Trieste Commentatore certificato 13.08.09 21:17| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

La terra attualmente produce cibo sufficiente a sfamare 14 miliardi di persone. Il problema non è quindi demografico, ma della giusta distribuzione delle risorse.

Federico Mangiantini, Ponte Buggianese (PT) Commentatore certificato 13.08.09 19:10| 
 |
Rispondi al commento

la classica notizia "inaspettata" arrivata con un ritardino di 20 anni appena.
peraltro a dimostrazione che l'informazione, se arriva, arriva solo per informare su ciò che già tutti sanno.

(ANSA) - ROMA, 13 AGO - Sono oltre 2 milioni gli invalidi in Italia che hanno una pensione di invalidita' e nel Sud le prestazioni sono del 50% superiori al Nord.Questo in rapporto alla popolazione, comunque se nel Sud e Isole ci sono 4,39 pensioni ogni 100 abitanti, al Nord il rapporto scende a 2,91. In Italia la Regione con meno pensioni di invalidita', sempre in rapporto alla popolazione, e' la Lombardia (2,79).

niamo suppo 13.08.09 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Ringrazio i vegetariani che hanno lasciato il loro commento dicendo, giustamente, che passando ad un'alimentazione vegetariani si consumano meno risorse. Vero.
Ma se volete fare una scelta vera, che faccia sì che si risparmi terra, acqua, energia e SOFFERENZA allora fate il passo successivo: GO VEGAN.
Chi vi dice che sia un estremismo come sempre è chi non ha capito un cazzo. Informatevi

www.vegfacile.info

http://www.youtube.com/watch?v=cHlILDTyQnY

Le scuse sono solo per chi non vuol vedere la realtà, fatta oggi di distruzione e sofferenza

Alessandro I. Commentatore certificato 13.08.09 16:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sogno un mondo senza preservativo, con miliardi e miliardi e miliardi di persone vegetariane, che non fanno altro che chiavare senza preservativo dalla mattina alla sera, e procreano come i coniglietti ma, tanto, che importa? Ai vegetariani basta poco, un po' di insalatine e un po' di frutta biologica e voilà: la panza è riempita.
Certo pure 'sti cazzo de vegetariani li devi vestire, far muovere e dargli una casa con acqua corrente calda e fredda ma ormai siamo nel 2009, tra un po colonizziamo la Luna e Marte e lì lo spazio non manca, basta portarsi qualche tuta spaziale biologica e un pò di pannellini solari...
A parte il fatto che, ancora, abbiamo da costruire tutta l'Africa, la Siberia, quasi tutta l'Australia e l'Antartide: sai quanti bei villini coi pannelli solari ci scappano? E pure il giardino con l'orticello biologico. Bisogna scopare, scopare a rotta di collo, finchè l'intero pianeta non sarà coperto di un brulichìo di umani in villini a schiera.

Andrea Brizzi Commentatore certificato 13.08.09 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Consiglio a tutti di leggere l'articolo "Aritmetica, popolazione ed energia" sul sito (http://www.oilcrash.com/italia/bart_ape.htm) oppure nella sua versione originale in inglese sul sito http://hawaii.gov/dbedt/ert/symposium/bartlett/bartlett.html. L'articolo è stato scritto nel 1978 e revisionato nel 1998 eppure è terribilmente attuale. L'autore, il Dr. Bartlett, è un Docente di Fisica in pensione. È entrato alla facoltà dell’Università del Colorado, in Boulder, nel settembre del 1950. Dai tardi anni ‘60, si è concentrato sull’istruzione pubblica inerente i problemi connessi alla crescita della popolazione e da questa generati. Più di recente ha scritto sulla sostenibilità, prendendo in esame il diffuso abuso del termine e le condizioni necessarie e sufficienti per la sostenibilità in ogni società. L'articolo contiene abbastanza materiale per un intero spettacolo di Beppe ed è scritto in maniera comprensibile per la maggior parte delle persone.
Leggendolo capirete la grandezza della politica di Obama il quale riprende un vecchio progetto di Carter demolito sul nascere dagli squali dell'industria dell'auto e del petrolio con la complicità di politici corrotti e giornali compiacenti. Capirete la nullità della classe politica italiana in tema di energia e ambiente e del piazzista che la governa. Capirete che la crisi che stiamo attraversando potrebbe essere solo un assaggio di quella che ci aspetta se spingiamo Cina ed India a consumare smodatamente come facciamo noi.
Il discorso di Bartlett è basato sulla matematica ed ognuno di noi può verificare i calcoli perché non occorrono grandi conoscenze della materia ed i procedimenti di calcolo sono spiegati dall'autore passo per passo.
Buona lettura e soprattutto buona riflessione!

Francesco Lai 13.08.09 16:43| 
 |
Rispondi al commento

IL problema dell'uso del preservativo è un problema sciocco,di non primaria importanza.Per evitare il suo uso e tutti i problemi etici che crea nella chiesa basta fare come loro:mettetelo nel culo........

piero paoloni (anconetano incazzato), ancona Commentatore certificato 13.08.09 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Non ho molto questa concezione malthusiana che mi porterebbe ad auspicare quasi uno sterminio dei popoli africani o cinesi per il mio benessere. Il preservativo è corretto che si utilizzi e che più gente sia informata su questo strumento anticoncezionale.

Tuttavia c'è abbastanza per tutti.


http://ilparere.blogspot.com/

Giovanni Tonetti 13.08.09 16:01| 
 |
Rispondi al commento

quoto il messaggio di roberto f. delle 11.22.

il pianeta non e' sovrapopolato. c'e' solo un'errata distribuzione delle risorse.
se fossimo tutti vegetariani, ci sarebbero cibo, acqua e risorse per tutti ed in abbondanza.
informatevi sui danni che lo smodato consumo di carne da parte degli occidentali sta provocando al mondo. in termini di inquinamento, spreco di acqua, disboscamento..

il pianeta non puo' reggere questa alimentazione ancora per molto. urge un ridimensionamento del nostro stile di vita. e visto che dai "grandi" del mondo non possiamo aspettarci molto (g8 docet..) dobbiamo cominciare in prima persona a ridimensionare il nostro impatto ambientale. consumando meno carne (e pesce) (1 volta a settimana invece che tutti i giorni ad esempio - n.b. anche il ragu' e' carne...), o diventando vegetariani, meglio ancora vegani, possiamo fare molto. invito chiunque tenga all'ambiente ad informarsi sul tema, si scoprono molte cose decisamente interessanti.. credetemi.

cristina benny 13.08.09 15:42| 
 |
Rispondi al commento

E no caro Beppe, condivido molte tue battaglie, ma questa proprio no! Il preservativo o qualsiasi altro escamotage fino ad arrivare all'omicidio-aborto come controllo delle nascite? E no... questo non è degno di un pensiero civile. Siamo troppi? Non è vero. E' vero che pochi hanno troppo. E' vero anche che questi pochi vorrebbero di più. Ma i bambini che nascerebbero e che non vedranno la luce non hanno colpa. LA COLPA E' DI CHI C'E' GIA'!!! Che oltre a non saper gestire le risorse, "teme" l'aumento della popolazione. La superficie abitata della terra è una percentuale irrisoria rispetto a quella abitabile. E le risorse per vivere se equamente distribuite non sarebbero un problema. Come ci insegni esistono soluzioni sostenibili per l'ambiente, presumo ne esistano anche per la popolazione. NON SI PUO' pensare che i poveri del SUD del mondo ai quali abbiamo sciacallato tutto debbano anche rinunciare all'unica risorsa (gratis!!!) che hanno. Siamo noi che dobbiamo smetterla con queste ipocrisie e dobbiamo seriamente metterci una mano sulla coscienza.
Cos'è l'uomo? E' un essere che vive prima di tutto di amore, di sentimenti, magari in una famiglia, per avere dei figli a cui trasmettere tutto. Questo viene inderogabilmente prima di qualsiasi politica sociale o economica, che altrimenti non sarebbe PER L'UOMO ma contro L'UOMO.

Gianluca Campo 13.08.09 15:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche Berlusconi è contro l'uso del preservativo (Fonte: registrazioni della d'addario).....

Peppe Costa, Padova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.08.09 14:59| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo.

E che tristezza leggere commenti buonisti, filo-cattolici, o i soliti attacchi senza alcun senso.

La verità è la verità.
Siamo tanti? Sì
Siamo troppi? Ancora no.
Lo saremo? Probabile.

Tutto qui, senza sempre andare a finire in ideologie, follie religiose e boiate del genere.
C'è una soluzione? Sicuramente il controllo delle nascite.
Ce ne vogliamo fregare? Allora continuiamo a fare figli che dovranno poi soffrire su un pianeta che non può più accoglierli.

Le soluzioni esistono, ma siamo troppo impegnati da una parte a compiacere divinità inesistenti, dall'altra al guadagno personale, per applicarle.

Basta, davvero, sono stufo di persone che pensano di dover imporre o usare delle ideologie per risolvere i problemi.
I problemi si risolvono con l'intelligenza, la razionalità e le buone iniziative.

Raffaele L Commentatore certificato 13.08.09 14:49| 
 |
Rispondi al commento

I paesi del Terzo Mondo non solo sono bravissimi artigiani ma sono anche maestri nel riciclo di materiale usato. Esiste un grande libro dove si mostra passo passo la conversione di un intero camion abbandonato nel deserto in utili apparecchi, utensili, giocatoli etc..tanto che del camion rimase solo l'orma nella sabbia desertica. Si invoca il preservativo dalle lobbies medico-bio-chimico-farmacologiche; ma è così difficile realizzare, da lattice per stampo su una semplice forma a fuso, poco più di un palloncino? Non dimentichiamo che l'HIV così come le attuali epidemie fino alla febbre suina sono anche frutto di esperimenti di laboratorio oltre che della zootecnia...più HIV e epidemie, più preservativi e pseudovaccini e più guadagno.

Gianni carlevaro 13.08.09 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Oramai da alcuni decenni,ogni cosa ha il suo prezzo.Solo i potenti del mondo,politici,multinazionali,petrolieri,manager,banchieri,hanno in mano il futuro del mondo e dei nostri figli.Loro sono dentro il loro mondo facendo profitti sulla nostra pelle di noi operai,su noi emigranti dall'Africa,su noi che non sappiamo niente di tutto cio' che accade realmente perche' non abbiamo Internet e ci fidiamo della TV del nostro Padrone Berlusconi!!!

antonio b. Commentatore certificato 13.08.09 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Il modo più giusto di affrontare il superenalotto è
1) risparmiare, non giocando
2) giocare 1 solo euro su di una sestina che abbia esattamente la stessa probabilità
(1 su 622.614.630) di uscire di ogni altra sestina fissata, ma che è più probabile non venga giocata da nessun altro, ad esempio la sestina 1 2 3 4 5 6.
Nel mio sito internet
(vedi http://www.chihapauradellamatematica.org/Quaderni2002/CC/CalcoloCombinatorio_Cap3.htm)
chiamo lotto e superenalotto "tasse sugli imbecilli".


E intanto nei tg si parla del superenalotto e della corsa anche dei tedeschi a giocare!!
MA QUESTA CORSA SFRENATA DEGLI ITALIANI ALLA RICERCA DEL 6 E' SOLO IL SINTOMO CHE IL NOSTRO PAESE E' SEMPRE PIU' POVERO!!!!

IO DAL CANTO MIO HO GIA' VINTO, PERCHE' NON GIOCO!!

uki eda!, larepubblicadellebanane Commentatore certificato 13.08.09 13:11| 
 |
Rispondi al commento

il preservativo non serve a nulla, occorre invece applicare il rispetto di sè e dell'altro....

il rispetto è il miglior preservativo.... soprattutto comprendendo che non siamo oggetti da usare e farsi usare, ma esseri umani (soggetti).


il rispetto comporta dei limiti nell'esperimento dell'arbitrio individuale, chi non accetta detti limiti fa dell'altro l'oggetto della propria prepotenza e di se stesso l'oggetto dei propri istinti... il libertinaggio non è libertà, ma schiavitù verso le proprie istintualità egooistiche.

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 13.08.09 12:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come tutti gli esseri viventi, alla fine troveremo anche noi un equilibrio e tra 50 anni saremo molti di meno, avendo distrutto in grossa parte quello di cui avremmo bisogno per vivere (e sopravvivere).

fabrizio b 13.08.09 12:19| 
 |
Rispondi al commento

giorni fa, parlando con un mio amico, figlio di contadini e proprietario di un'azienda di vini, mi ha raccontato, come oggi le multinazionali controllano tutto; mi ha fatto un esempio semplice ma chiaro parlandomi del grano, che una volta i suoi nonni riseminavano con il grano dei raccolti precedenti, e sapevi che era totalmente naturale. Oggi ciò non accade più, perche i semi sono ibridi, nel senso che dopo il loro ciclo non è possibile riutilizzarli e il povero contadino è costretto a tornare nel consorzio ha riacquistare nuovi semi, sicuramente modificati. CI SONO PERSONE NEL MONDO CHE GIRANO E PAGANO FIOR DI MILIONI PER ACQUISTARE SEMI O RACCOLTI PROVENIENTI DA SEMI NON MODIFICATI, COSI' DA POTER CONTROLLARE IL MERCATO MONDIALE. MI Ha poi parlato anche della vite, con cui lui produce il vino, che avendo una vita limitata a 15/20 anni, ti costringe ad acquistare nuove piante, e chi te le vende (multinazionali) implicitamente ti obbliga poi ad usare i loro pesticidi e prodotti chimici, sapendo che quelle piante hanno bisogno di determinati prodotti, che ovviamente loro producono, tutto in nome di un unico DIO, IL DENARO!!!
mah!!!

uki eda!, larepubblicadellebanane Commentatore certificato 13.08.09 11:50| 
 |
Rispondi al commento

questa stronzata postata da Grillo mi ha fatto veramente girare i coglioni e ho scritto un post!

http://internet.ilcannocchiale.it/2009/08/13/sovrappopolazionelaicismo_e_re.html

zig z 13.08.09 11:42| 
 |
Rispondi al commento

"Ho letto da qualche parte che se fossimo tutti vegetariani e si
riconvertissero i terreni destinati alla produzione di cibo per gli
allevamenti in coltivazioni per l'alimentazione umana ci sarebbe da
mangiare per venti miliardi di persone. Per non parlare di quanta acqua
potabile bevono sti pori bovini. Avevo anche letto quanti kg di cereali e
quanto litri d'acqua sono necessari per produrre 1 kg di carne, solo che
non ricordo mai le cifre, comunque troppi. Io vegetariano lo sono da
quindicianni, mi sento di poter tranquillamente fare a meno di appagare la
mia voracità. Tra l'altro la dieta vegetariana è molto salutare, non
m'ammalo più da un pezzo, forse perchè consumo solo cibi biologici... non
so. Volevo solo dire che se qualcuno esprime opinioni diverse da quelle di
Beppe non è per forza costretto ad insultarlo o fare la voce grossa. A me
di Beppe piace il coraggio e la sua linea di pensiero. Dovremmo tutti
sempre tenere a mente che se c'è rimasta un poco di speranza in questo
paese è solo grazie al suo impegno. De Magistris e Sonia Alfano al
parlamento Europeo col cazzo che ci finivano se non fosse stato per il suo
Blog. Calma ragazzi e nervi saldi... Ciao, Roberto."

roberto f., falconara marittima (an) Commentatore certificato 13.08.09 11:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ho letto da qualche parte che se fossimo tutti vegetariani e si riconvertissero i terreni destinati alla produzione di cibo per gli allevamenti in coltivazioni per l'alimentazione umana ci sarebbe da mangiare per venti miliardi di persone. Per non parlare di quanta acqua potabile bevono sti pori bovini. Avevo anche letto quanti kg di cereali e quanto litri d'acqua sono necessari per produrre 1 kg di carne, solo che non ricordo mai le cifre, comunque troppi. Io vegetariano lo sono da quindicianni, mi sento di poter tranquillamente fare a meno di appagare la mia voracità. Tra l'altro la dieta vegetariana è molto salutare, non m'ammalo più da un pezzo, forse perchè consumo solo cibi biologici... non so. Volevo solo dire che se qualcuno esprime opinioni diverse da quelle di Beppe non è per forza costretto ad insultarlo o fare la voce grossa. A me di Beppe piace il coraggio e la sua linea di pensiero. Dovremmo tutti sempre tenere a mente che se c'è rimasta un poco di speranza in questo paese è solo grazie al suo impegno. De Magistris e Sonia Alfano al parlamento Europeo col cazzo che ci finivano se non fosse stato per il suo Blog. Calma ragazzi e nervi saldi... Ciao, Roberto.

Roberto Fanelli 13.08.09 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Ci stiamo semplicemente estinguendo come qualsiasi specie animale (e fastidiosa alquanto .... ).
Questo perchè stiamo così tanto pensando al futuro e al passato (che NON ESISTONO) da scordarci di VIVERE il presente.
Soddisfiamo i nostri desideri di plastica per annullare il più possibile la nostra paura che è "solo" assenza di amore.

Tutto questo che vediamo è un NULLA creato dalla nostra mente guidata dal nostro ego.

Un saluto
MG

Marco G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.08.09 11:20| 
 |
Rispondi al commento

E' per questo che volete eliminare la religione cattolica dalle scuole!volete eliminare che vi sputa in faccia la vostra avidità!volete eliminare il vostro senso di colpa e vivere liberi di sopraffare! liberi di eliminare chiunque è di troppo,chiunque è malato chiunque vi impedisce di saziare la vostra ingordigia,liberi di impedire di nascere a chi mette in pericolo la vostra insulsa vita!Schiavi di chi vi dice"vivete ora perche dopo non cè nulla",azzannatevi tra di voi,solo il piu forte ha diritto di vivere!
Schiavi di chi racconta che la benedizione di Dio "Guarda, Io pongo davanti a voi la benedizione e la maledizione" (Devarim 11:26). Secondo il commentatore romagnolo 'Ovadià Sforno, BENEDIZIONE - berakhà vuol dire raggiungere una prosperità maggiore rispetto a quella di cui abbiamo bisogno, mentre maledizione - kelalà significa non riuscire a ottenere quanto ci è appena necessario. Non è prevista una via di mezzo"(rabbino di Padova)Se sarete ricchi è perche dio lo vuole!
Gli inceneritori?usiamoli per bruciare i feti "di troppo che infestano il mondo"e per produrre acqua calda per le vasche ad idromassaggio!
RIPETO IL CONCETTO!
"SOVRAPPOPOLAZIONE ?dico....ma che siete scemi tutti quanti? tutta la popolazione mondiale potrebbe stare comodamente seduta su una superfice pari a quella della val d'aosta!
Detto poi da Grillo che possiede una casa pari alla superfice della valle D'aosta mi sembra una cosa alquanto bizzarra!e questo dovrebbe far riflettere anche sulle campagne ecologiche che porta avanti!mILIONI E MILIONI DI ETTARI DI SUPERFICE TERRESTRE VENGONO COMPERATE DA MULTINAZIONALI,QUINDI SOTTRATTI AGLI UMANI PER PRODURRE SOSTENTAMENTO AD UNA MINIMA PARTE DELLA POPOLAZIONE TERRESTE E A PREZZI ESORBITANTI.
Forse il problema è L'AVIDITà di quei pochi che ci stanno sulla terra? e che ora vogliono pure andare a rompere i coglioni sulla luna?

1bit l 13.08.09 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Che metterà tutto a posto sarà.... il 31/12/2012.

Secondo il calendario Maya, l’attuale Età dell’Oro (la quinta), terminerà il 21 - 12 - 2012. Le precedenti quattro Ere (dell’Acqua, Aria, Fuoco e Terra) sarebbero tutte terminate con degli immani sconvolgimenti ambientali.
Secondo vari ricercatori, i cataclismi che caratterizzarono la fine delle Ere Maya furono causati da una inversione del campo magnetico terrestre, dovuto ad uno spostamento dell’asse del pianeta.
La Terra infatti subirebbe periodicamente una variazione dell’inclinazione assiale rispetto al piano dell’ellittica del sistema solare. Ciò provocherebbe scenari apocalittici,
Le profezie che riguardano la fine dell’umanità sono innumerevoli: c’è chi prevede fiamme e fuoco dal cielo, chi terremoti e catastrofi naturali, chi l'impatto di un meteorite, chi parla di guerre nucleari a cui la razza umana non sopravvivrà o quantomeno solo pochi meritevoli o “risvegliati”.
Ciò che colpisce i lettori non sono le differenze tra le varie profezie,
bensì le somiglianze. Avviene a volte infatti, che autori diversi, senza sapere nulla l’uno dell’altro appartenuti a epoche storiche diverse descrivano scene simili.
I profeti erano considerati dei viaggiatori nel tempo, riuscivano ad andare avanti e dare uno sguardo a quello che sarebbe stato il destino
(o uno dei probabili destini) della storia umana.
Diverse profezie divenute famose descrivono una sorta di catastrofe che si abbatterà
sul pianeta e sarà preannunciata da tre giorni di buio su tutta la terra...

PRESTA NOME, firenze Commentatore certificato 13.08.09 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Sai qual è la cosa che mi fa davvero ridere? E' che, grazie anche ai discorsetti sul preservativo e il terzo mondo, tra poco l'Italia sarà più nera e gialla che bianca. Pensa quanto si incazzeranno i verdi! E quanta gente farà religione cattolica a scuola, tra vent'anni? I nipotini di papi e della Gelmini avranno tempi duri! Forse, finalmente, costretti dagli eventi, anche noi diventeremo uno stato laico alla giuda di una società multiculturale. Speriamo che i semi avvelenati del razzismo, diffusi a piene mani in questo periodo, ci permettano di essere anche una società pacifica, cosa di cui, a volte, dubito. Se i sottopancia del telegiornale su Rainews24 riportano la scritta "Ha vinto il bieco illuminismo" come commento alla fine del privilegio dei cattolici a scuola, vuol dire che, da noi, il concetto che gli uomini siano tutti uguali, a prescindere dal sesso, dalla razza, dalla religione, è considerato poco meno che eretico. Ai miei tempi si chiamavano biechi i reazionari, quelli che stavano dalla parte dei re e nobili affamatori e del clero esente da tasse. Si vede che i tempi sono cambiati.

maria m., sassari Commentatore certificato 13.08.09 10:31| 
 |
Rispondi al commento

RIPETO IL CONCETTO!
"SOVRAPPOPOLAZIONE ?dico....ma che siete scemi tutti quanti? tutta la popolazione mondiale potrebbe stare comodamente seduta su una superfice pari a quella della val d'aosta!
Detto poi da Grillo che possiede una casa pari alla superfice della valle D'aosta mi sembra una cosa alquanto bizzarra!e questo dovrebbe far riflettere anche sulle campagne ecologiche che porta avanti!mILIONI E MILIONI DI ETTARI DI SUPERFICE TERRESTRE VENGONO COMPERATE DA MULTINAZIONALI,QUINDI SOTTRATTI AGLI UMANI PER PRODURRE SOSTENTAMENTO AD UNA MINIMA PARTE DELLA POPOLAZIONE TERRESTE E A PREZZI ESORBITANTI.
Forse il problema è L'AVIDITà di quei pochi che ci stanno sulla terra? e che ora vogliono pure andare a rompere i coglioni sulla luna?

IO PROPONGO DI COSTITUIRE UN COMITATO CONTRO QUALSIASI TIPO DI COLONIZZAZIONE DELLA LUNA!!
gUARDARE LA LUNA E PENSARE CHE QUALCHE UMANO CI STA CAGANDO SOPRA è UNPENSIERO IN GRADO DI DEPRIMERE CHIUNQUE!

siete un branco di assassini avidi!

1bit l 13.08.09 10:30| 
 
  • Currently 2.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

La sovrapopolazione è il problema più grande, alla radice di ogni altro problema, ed è il motore della storia dell'umanità fin da prima dell'uscita dall'africa. Chi ha imparato la storia da emilio fede o dal prete non ci può arrivare, quindi eviti di ripetere le solite baggianate.
Nella comunità scientifica è cosa ultra-nota e ampiamente dibattuta, ma il popolino non deve parlarne, specie in italia, sennò il papa si potrebbe offendere. O avere anche un infarto, davanti alla prospettiva di un mondo senza fame e senza guerre, dove non avrebbe più nulla da fare e intrallazzare.
Già adesso siamo quattro o cinque volte più di quanto la terra possa sostenere. Viviamo solo perchè stiamo depredando e distruggendo per sempre le riserve degli altri animali e piante della terra, oltre che di altre popolazioni umane. E' più che ovvio che non ce n'è per tutti, e la competizione per accaparrarsi le ultime briciole è e sarà sempre più cruenta. Poi chiamatele pure guerre di religione, di filosofie, economiche, di territorio, ma si tratta sempre e solo della stessa cosa, fin dai primordi dell'umanità.
Il solo rimedio è il controllo ferreo della natalità. Altrimenti ci penseranno, come è sempre stato, i quattro cavalieri dell'apocalisse. Servono proprio a questo.

gatto r. Commentatore certificato 13.08.09 10:17| 
 |
Rispondi al commento

SOVRAPPOPOLAZIONE ?
dico....ma che siete scemi tutti quanti?

tutta la popolazione mondiale potrebbe stare comodamente seduta su una superfice pari a quella della val d'aosta!
forse il problema è L'AVIDITà di quei pochi che ci stanno sulla terra? e che ora vogliono pure andare a rompere i coglioni sulla luna?
IO PROPONGO DI COSTITUIRE UN COMITATO CONTRO QUALSIASI TIPO DI COLONIZZAZIONE DELLA LUNA!!
gUARDARE LA LUNA E PENSARE CHE QUALCHE UMANO CI STA CAGANDO SOPRA è UN PENSIERO IN GRADO DI DEPRIMERE CHIUNQUE!

1bit l 13.08.09 10:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

....inoltre vorrei aggiungere ..se li andiamo a "saccheggiare" a "bombardare" espriopandoli della propria terra e delle proprie ricchezze della propria libertà non ci dobbiamo lamentare dell'effetto "boomerang" vedendoceli sbarcare tutti in casa nostra !

sergio barone, napoli Commentatore certificato 13.08.09 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

finalmente qualcuno parla di sovrappopolazione, il problema non soltanto cinese, indiano o africano. Pure in Italia siamo in una condizione di sovrappopolazione rispetto alla sopportazione del territorio, siamo riusciti a sopravvivere decentemente soltanto grazie ai combustibili fossili e alle importazioni di derrate alimentari. Tale ritmo non è più sostenibile, se mai lo fosse stato, neppure in altri paesi dell'europa e del nord-america sono messi proprio bene. Consideriamo poi che uno di noi consuma in termini di risorse centinaia se non migliaia di volte quanto consuma un indiano o un africano. Da noi la bomba demografica è gia esplosa, da loro sta esplodendo.
Soluzioni: ridurre i consumi nel "nord" del mondo per poter far si che nel "sud" s'instauri un tenore di vita accettabile ed al tempo stesso si facciano politiche nonviolente di prevenzione alla sovrappopolazione. In primis dobbiamo liberare le donne che sono quelle che ne subiscono per prime la violenza, in alcuni paesi vi sono medie di 6/7 figli per donna, con una mortalità natale altissima, e pure le stesse donne poi finiscono per morire di parto o di conseguenze del parto. Certamente la politica del figlio unico cinese è fallimentare come lo è dire che l'astinenza è una via di uscita. Dobbiamo informare, tutto qua, dove è stato fatto i tassi di natalità (e quindi di mortalità) si sono ridotti. Noi di rientrodolce, siamo pochi ma determinati abbiamo contatti con associazioni che portano sul territorio politiche informative e con successo.

PM

Associazione Rientrodolce.org

Paolo Musumeci 13.08.09 07:59| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=G7J5AqdoCY0&feature=PlayList&p=D6BEFAFE27573A1D&playnext=1&playnext_from=PL&index=13

http://en.wikipedia.org/wiki/Georgia_Guidestones

cliccate una volta nel sito wikipedia sulle foto si ingrandiranno e potrete leggere bene.

Il piano di riduzione mondiale dei Bilderbergs.

Passate parola !

Maximus Roman Emperor (), (SPQR) Commentatore certificato 13.08.09 04:42| 
 |
Rispondi al commento

Forse il preservativo dovrebbero metterselo in testa gli occidentali che di cazzate ne hanno e ne stanno combinando a dismisura...
Cosa vuol dire preservativo nei paesi poveri? Perchè impedire la gioia a chi vuole avere un figlio mentre noi, un sesto del pianeta, abbiamo sporcato tutto ed ora compriamo la terra degli altri per sporcare anche quella? E' come se in una stanza vi fossero 6 persone ed una sporca, soluzione? Mandiamo fuori dai k......i gli altri 5. Nemmeno Hitler si sarebbe azzardato...
E comunque il problema non sono i preservativi ma il nostro sistema monetario folle e criminale, ma di questo non si discute un granché... Ergo...

Roberto Vian, Mestre-VE Commentatore certificato 13.08.09 03:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche la popolazione italiana, come quella di molti pesi europei, stà aumentando e questo per via della forte migrazione ,in Europa, avvenuta su un principio" tutti abbiamo il diritto di far parte del 20% della popolazione che consuma l' 80% delle risorse mondiali" (e se provi a dire qualcosa sei un razzista xenofobo). Infatti ti dicono che scappano dal malessere dovuto allo sfruttamento del loro paese e poi arrivati quì lo alimentano (. Qualcuno si è chiesto da dove andiamo a prendere il petrolio per le loro macchine, il gas per riscaldare le loro case, le materie prime per i prodotti che consumano e dove finiscono i rifiuti industri prodotti dal loro lavoro? Basti pensare agli Stati Uniti che ha aumentato la popolazione a 300 milioni aprendo le frontiere (il tasso natalità dal 70 è sotto il 2) portandolo a essere responsabile di 1/4 dell' inquinamento del pianeta. Il bello poi è che non stanno minimamente risolvendo il problema della denatalità in quanto fino ad ora il loro arrivo non è stato gestito in un contesto di ricambio generazionale ma di sostituzione. Infatti se in Italia quest'anno non nascono 30.000 bambini (età media 0.5 anni) non li puoi sostituire con 30.000 extracomunitari(età media 31) e i loro figli manterranno i loro stessi genitori in futuro non gli italiani senza prole. Sò che molti che si definiscono esperti diranno che ho torto, ma vorrei ricordare che molti esperti dicevano che la Lehman Brothers era un azienda sicura.

cappelli nerio 13.08.09 01:58| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

ogni tanto ti capita di fare dei bei scivoloni.

Solo perchè tu non riesci a capire alcune cose della vita non devi per forza rifiutarle o attaccarle.

In Africa le organizzazioni cattoliche hanno contrastato più efficacemente di chiunque altro il problema Aids e lo hanno fatto attraverso il programma ABC (abstinence - being faithful - condom use), ossia attraverso l'educazione al valore della vita, al rispetto e alla fedeltà, e poi anche all'uso del preservativo.
Ma la Chiesa non tratta gli uomini come bestie a cui dare uno strumento di gomma così da usarlo senza usare più il cervello e la propria coscienza.

Affermare che "Il preservativo non è la soluzione migliore", non significa VIETARE l'uso del preservativo. Dunque, caro Grillo, basterebbe conoscere l'italiano e non voler distorcere il senso delle parole (magari leggere per intero i discorsi e non prendendo i titoli dai giornali).

Detto questo, il problema del sovrappopolamento mondiale è una grande bufala, ci sarebbe cibo per tutti se ci fosse meno egoismo e chi ha di più desse a chi ha di meno.
Tu sai meglio di me che pochi potenti possiedono più ricchezza dell'80/90 % del resto della popolazione mondiale.

Ergo... sarebbe il caso di incentivare la CONDIVISIONE e la COMUNIONE.
Sarebbe il caso di insegnare che l'altro non è un nemico...

ed evitare le espressioni "SIAMO TROPPI NEL MONDO" quando poi i "troppi" guarda caso sono sempre gli altri...

Proviamo ad usare un pò di cuore per favore ?
Grazie.

Aldo Li Volsi 13.08.09 00:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve in internet ho trovato questo sito:
silvioperilnobel.sitonline.it

ovviamente gli svedesi il nobel non glielo darebbero mai!!!!
ma ciò che preoccupa è la gente che ci crede seriamente ! Allora le soluzioni sono due:
per caso hanno liberato i matti dai manicomi;
oppure una parte di italiani ha spedito il cervello in antartide a girare il seguito il Happy feet!
sinceramente sono diversi mesi che incomincio a vergognarmi di essere italiano e vorrei emigrare all'estero!
Sami NicasTro

sami Nicastro, perugia Commentatore certificato 13.08.09 00:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vai Grillo!Anche tu massone!Grand oriente o quale loggia?
E dei bambini fatti in provetta?Condizionati per essere schiavi in fabbrica o dottori in clinica?E l eutanasia per tutti quelli con più di 60 anni?
Ammazza anche tu i tuoi genitori!Fallo per il pianeta!
Oh brave new world!
Ti rendi conto che sono discorsi da "nazista umanitario" ?
La popolazione invecchiando morirà per Natura!
Se uno esce di casa si rende conto che ci sono più gay e lesbiche che etero perchè è la Natura che sta dando questo messaggio agli essere umani per autoconservarsi!
L'uomo è solo uno spettatore,non potra mai mettersi al posto di Dio o la Natura o come la volete chiamare!
Basta dare retta a grafici prodotti da chi sa quale organizzazione!Svegliatevi e pensate con la vostra testa a soluzioni che non siano ammazzare gente!
Basta basta!

Ps" ognuno appartiene a tutti gli altri"
Ahahah madò ho davvero paura,non so più a chi credere!è certo che altro che Stalin,Hitler,Mussolini!Il futuro è ben peggiore!
Magari ci toccherà rimpiangerli!

Mary N 13.08.09 00:07| 
 |
Rispondi al commento

Stiamo occupando aree non adatte alla specie umana, lamentandoci poi se ivi manca l'acqua o la terra o il clima è inospitale.
Non lasceremo ad altre specie neppure il deserto, i ghiacci, le paludi.
Coltiveremo nei vasi da fiori ma intensamente, alleveremo in poco spazio specie nuove, incroci fra polli e millepiedi, fra amebe ed elefanti.
C'è un limite? chi lo sta controllando? chi guarda avanti? DOVE E' IL MANOVRATORE DEL NOSTRO CONVOGLIO? ho a bordo i miei figli!

enrico averame 12.08.09 23:24| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
siamo già troppi adesso, non nel 2050!

Non è egoismo, è un semplice calcolo.

Se tutti gli attuali abitanti della terra volessero (o meglio potessero?) vivere come noi europei, non basterebbero altri 7 pianeti!!!

Quindi non state a sentire le cazzate che in Italia stiamo invecchiando...e che la popolazione diminuisce...
Meglio così!

Nel giro di una generazione i vecchi moriranno e il loro numero diventerà dinuovo normale.
I troppi vecchi di oggi sono dovuti al boom delle nascite del passato!
Ricordatelo!

Se adesso facciamo più figli che in passato, in futuro, quando i giovani saranno invecchiati, avremo ancora più vecchi di oggi!
E i nostri figli e nipoti si troverannno peggio di adesso!

Per il bene dei nostri posteri bisogna limitare il numero delle nascite già da oggi, viceversa li condanneremo alla fame e alla miseria!

Non ci credete?
Guardate il prezzo del petrolio, da quando la Cina ha cominciato a motorizzarsi è schizzato alle stelle!
Adesso è basso solo per la crisi, ma appena ci sarà la ripresa, volerà dinuovo!

E se tutti gli altri paesi del terzo mondo cominciassero a motorizzarsi (come è giusto, visto che lo abbiamo fatto noi), immaginate cosa accadrebbe?
No?!
Beh... aspettate qualche anno e lo vedrete, non solo per il petrolio, ma per tutte le materie prime e per l'acqua!

Giorgio P. Commentatore certificato 12.08.09 23:22| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo
allora la questione è:
come si pone un uomo che ha sei figli, di cui l'ultimo a 60 anni, nei confronti di questa problema?


mau mau 12.08.09 22:46| 
 |
Rispondi al commento

mi ricorda tanto quei film di fantascienza dove la popolazione è diventata talmente tanta che scoppiano carestie, guerre e fame, il che è strapossibilissimo anzi sicuro che succederà, i papi fin dagli anni 60 dicono e fanno dire che il preservativo è male, non và messo, si và contro il volere di nostro signore, si uccidono gli spermatozoi, si uccide il seme divino, quasi volessero farci fare figli a tutti i costi per chissà quale motivo.. che strano

luca c., roma Commentatore certificato 12.08.09 22:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E se in quel preservativo ci fossi rimasto incastrato te? Ancora d'accordo sulla sovrappopolazione dell'India?

Angelo - Roma - 3 12.08.09 22:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

chi pensa a nutrire tutti i nuovi arrivati?la chiesa,che invita alle coppie di fare più figli,oppure lo stato grazie al bonus bebè?

devis q. Commentatore certificato 12.08.09 21:15| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
CERCHIAMO DI TENERCI, CERCHIAMO DI TENERCI, PERCHE' CE NE SARA' PER TUTTI, RENDIAMO LIBERO IL PRESERVATIVO, CAVOLO
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 12.08.09 21:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie ai diktat della religione, ma diciamo la verità anche ai nostri istinti materni o paterni, la terra avrà fine.
L'uomo "vertce dell'universo" sarà l'artefice della fine del mondo. Che non sia questo il suo "scopo" fin dall'inizio dei tempi? .In termini neo-religiosi: Il "progetto intelligente" di Dio è la creazione di un esere che distrugga il creato.
In termini di selezione naturale: la natura seleziona la sua distruzione.

Walter Barcella Commentatore certificato 12.08.09 20:28| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ci siamo tutti, e tutti benvenuti sulla nave che va.

Chissá dove va.

Ma non sono i passeggeri il problema , no no !!

Posto c´é, acqua pure, terre coltivabili con la tecnologia che disponiamo: a bizzeffe.

Certo é che se i campi vengono coltivati per nutrire un miliardo e mezzo di bovini e passa, che mangiano per cinque uomini ogniuno, e che poi
vengono macellati per nutrire non gli affamati,
ma chi giá schiatta di salute.....

Allora il problema non sono i nuovi che arrivano,
che sono l´unica speranza perché scientificamente
le specie si evolvono. Ma quelli che ci siamo giá.


Che rifiutiamo il cambiamento di abitudini e
soprattutto di COSCIENZA che ci permetterebbe di vivere in pace e benesssere su questa Terra.
Benedetta da Dio e stuprata dagli uomini.


Non ci facciamo fregare, non é una questione di abitanti.

E´che il novanta per cento delle risorse del
PIANETA sono in mano a gente egoista, turbata
psicologicamente, ottusa e indifferente alle sofferenze che provoca; anzi spesso ne é contenta.


A tutti i loro genitori avrei bussato alla porta
con una scatola di profilattici GRATIS.

francesco . Commentatore certificato 12.08.09 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Penso che il problema non sussista, nel 2050 non ci saranno più nè poveri nè ricchi nè niente, è piuttosto scontato anche per chi fa finta di non crederci.

Alessandra Dagostino Commentatore certificato 12.08.09 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Chi nella CEI ha scritto oggi "bieco illuminismo" riguardo alla sentenza del TAR conosce il significato della parola ossimoro?E poi,che commento è questo ad un'azione giudiziaria?Dov'è il termine di discussione,come ci si confronta su questi che sono solo slogan?Ah, forse è questa la cosa bieca dell'illuminismo che si rifiuta: l'esposizione di concetti commentabili!E' invece esemplare il comportamento dell'insulto,del grido propagandistico contro l'ottusità della ragione(?!?!?!?!),dell'accusa senza fondamenti come quelle che si facevano alle streghe.Cosa dovremmo pensare, cosa si aspettano i gerarchi del Sacro Romano Impero che noi pensiamo?che l'illuminismo è stato un peridodo oscuro per l'umanità?Dovremmo rivalutare invece la luce dei roghi della Santa Inquisizione?Solo in Italia,solo in Italia si concedono certe dichiarazioni:perchè non vanno a farle ai francesi, che sanno quanto debba l'umanità all'epoca dei Lumi?Perchè, se si vuol dire che l'Illuminismo sia solo un immorale taglio di teste,allora cosa bisogna dire della Controriforma? che è l'epoca dei fuochi di Recco (il signor Grillo può capire).
In un paese civile i giudici del TAR avrebbero anche diritto di denunciare la CEI per diffamazione... ma alla fine credo che sopravvaluteranno la ragione sulla sporca propaganda, e penseranno:ma davvero volevano insultarci dandoci degli illuministi?!?! E sbaglieranno con il proprio continuo ragionamento.Anche loro dovrebbero fare sentenze a slogan,in fondo è con questa forma di comunicazione unilaterale che si governa... La prossima volta che scriveranno una sentenza del genere,io consiglio,non diano motivazioni razionali... dicano solo:non si può valutare uno studente per la sua cattolicità,perchè sarebbe solo un giudizio da Sant'Uffizio,e non relativo alla formazione culturale.
P.S.
Quand'è che torniamo a studiare Tolomeo al posto di Galileo?

Davide Rizzo 12.08.09 20:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sono d'accordo.

In Cina o in Africa sono tanti e fanno figli, ma beati loro che hanno ancora il coraggio di fare figli, sono gli unici che portano avanti la specie umana, perche' se fosse per i popoli occidentali, con tutte le remore moderne, ci saremmo gia' belli che estinti. E cosa e' questa paura delle malattie? Da dove viene l'AIDS? Chi l'ha inventata? Io credo che in Africa come in Cina abbiano tutto il diritto di fare tutti i figli che vogliono. Il fatto che muoiano di AIDS dovrebbe essere un problema nostro, perche' le cause farmaceutiche dovrebbero dare la possibilita' di produrre i medicinali anti AIDS in Africa a prezzi stracciti. Quindi chi e' in torno? Loro che non vogliono rinuciare al diritto di fare figli o il nostro mondo che gli nega le cure?

Luca Chiarabini 12.08.09 20:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il controllo della popolazione rimane un crimine nei confronti dell'umanita.
Pensate a quello che hanno fatto in Cina imponendo il figlio unico.
Ci sono infanticidi,bambini non registrati e abbandonati.

Mi dispiace,sono laico ma le teorie malthusiane massoniche sul controllo della popolazione mi fanno veramente vomitare.
Soprattutto quando il prezzo delle derrate alimentari non risponde a criteri di scarsita o lo fa solo in minima parte.
I prezzi delle commodities rispondono a pura speculazione finanziaria.

Marco P. Commentatore certificato 12.08.09 20:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' il problema del nostro millenio! La sovrappolazione porterà ad avere sempre più migranti ed immigrati.....e quindi scontri culturali e razziali. La religione non riuscirà a far nulla se non ripensiamo di nuovo la Proprietà nel suo concetto terreno!
Se avete letto qualcosa dell'enciclica del Papa, lui da filosofo affronta a pieno il problema: la condivisione delle risorse e dei beni che Dio ha donato all'umanità per sfamarla tutta!
Il libero mercato così com'è ci seppellirà! Solo chi ha capitali riuscirà a sfamarsi ma non so fino a che punto!
La globalizzazione impostata così com'è aumenterà sempre più i divari tra i ricchi _(sempre + pochi) e i poveri (sempre di + , anche nei paesi ricchi)!

Lele i-perclorato () Commentatore certificato 12.08.09 20:02| 
 |
Rispondi al commento

C'è poco da meravigliarsi, finchè il capo della chiesa cattolica dice (per altro in Africa dove per l'AIDS muoiono milioni di persone all'anno) che il preservativo non serve, di sicuro non cambierà la cultura di chi non lo usa.

Matteo D., L'Aquila Commentatore certificato 12.08.09 19:54| 
 |
Rispondi al commento

Ma benedetto Grillo...sempre a lamentarti!

E' tutta una questione di mercato, la produzione puo' arrivare fino a un certo punto.

Se tutti usassero il preservativo, chi vieta di usarlo cosa si metterebbe in testa per coprirsi?

50 Stelle (50-stars) Commentatore certificato 12.08.09 19:27| 
 |
Rispondi al commento

@@ AnSia NewSSS:.....L'oppio del popolo @@

Fioroni (uno dei tanti "ministri coglioni" dell'ultimo governo Prodi) violò il principio di pluralismo"
################################################

Con sentenza n° 7076 il Tar del Lazio ha stabilito che frequentare l'ora di religione non può portare crediti aggiuntivi agli esami di maturità.Il Tar del Lazio emettendo la testè menzionata sentenza ha,finalmente,accolto così i ricorsi presentati da alcuni studenti atei o insofferenti al clero.

La "GIUSTA"sentenza 7076 del Tar del Lazio non ha avuto il giusto risalto nei media.I media guidati da "prepotenti e potentiSSimi cattolici" hanno invece evidenziato che la minestrina Gelmini si opporrà a questa,giustissima,sentenza ricorrendo al Consiglio di Stato.Questa opposizione della Gelmin Stellaccia e' un'altra prova certa che "la chiesa cattolica" ci domina e,fingendosi vittima,agisce da "persecutrice" per il tramite di svariati menestrelli desiderosi di "agguantare il paradiso...........in terra".
##

Come potevano pensare che era "giusto" concedere crediti aggiuntivi a chi frequenta una materia che,oltre ad essere materia più o meno del cazzo, é,per fortuna,"facoltativa"?

Fermate i veri spacciatori di oppio.
Fermate la chiesa cattolica apostolica romana.
#######
#######
2)La "sfiga di berlusKazz.

Alcuni fotografi,anziché immortalarlo in Abruzzo,come da solenni promesse, l'hanno "cuccato" in Sardegna con la "ministra delle pari opportunità Mara Carfagna,detta l'aMara".
########
Cam.

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 12.08.09 19:23| 
 |
Rispondi al commento

la sovrappopolazione è un problema che nessuno vuole affrontare ma sarà sicuramente il problema principale di questo millennio!!
dobbiamo frenare a perlomeno regolare le nascite altrimenti ci penserà la natura a farlo ma a quel punto forse sarà peggio per tutti!!!!!

Lorenzo ., firenze Commentatore certificato 12.08.09 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Beppe però anche tu che hai fatto 6 figli, non te ne bastavano un paio??!?
L'influenza suina è una balla....se morirà qualcuno il tasso di sovrappopolazione non ne risentirà.

bastafarefiglibastafarefiglibastafarefigli!

Alessandro I. Commentatore certificato 12.08.09 18:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cosa si nasconde dietro l’influenza porcina?

http://www.dis informazione.it/influenza_porcina.htm

M X (hall2001), versilia Commentatore certificato 12.08.09 18:54| 
 |
Rispondi al commento

tutte le più importanti religioni propongono uno stile di vita conservativo e perciò in questo mondo tecnologico-capitalistico non funzionano più molto bene....... o forse è questo mondo autodistruttivo che non funziona e invece le religioni millenarie si?

il dubbio mi viene perchè ci sono state delle regole elementari che sono andate bene per migliaia di anni e invece ora si vuole mettere in discussione tutto come se niente possa andare bene e perciò in pochi anni tutte le regole sono cambiate....... possibile che in 20 anni siamo diventati tutti intelligenti e in 2000 passati siamo stati solo dei pazzi?

dubito!!

Bruno BASSI, Ronchi di Massa Commentatore certificato 12.08.09 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Ci arriveremo ad aumentare? O spariremo prima? Quest'influenza che "mutera in autunno" mi da il presagio di essere un "regolatore" demografico...

Claudio Conti 12.08.09 18:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori