Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'informazione delle denunce anonime

New Twitter Gallery

L'informazione delle denunce anonime - Marco Travaglio
(34:00)
passaparola_31-8-09.jpg
YouTubeQuickTime 56k3GPiPod VideoAudio Mp3


E' disponibile il nuovo DVD di Passaparola: "Gli sciacalli dell'informazione"

Guarda tutte le puntate di Passaparola - Diventa fan di Passaparola su Facebook

Sommario della puntata:
Feltri il pestatore
Pecorellismo della peggior specie
Gli avversarsi di Papi e Feltri
Da dove viene la “nota informativa”?
Un linciaggio preoccupante

Testo:
"Buongiorno a tutti.
Io penso che quando si assume un picchiatore poi non ci si può meravigliare se quello picchia e domandarsi se il picchiatore assunto ha avuto un mandato diretto sugli obiettivi da picchiare, oppure se se li sceglie lui pensando di compiacere il padrone, penso sia abbastanza indifferente.
Vittorio Feltri è stato riassunto da Silvio Berlusconi, non da Paolo Berlusconi che è l'editore finto, l'editore pro forma per aggirare la legge Mammì: voi sapete che se dovesse essere vero che Silvio è il vero... il mero proprietario, come direbbe la legge Frattini, del Giornale dovrebbe perdere tutte le concessioni televisive perché la legge Mammì punisce ogni violazione di sé medesima con la revoca e lo spegnimento delle televisioni. Ecco perché l'escamotage di Paolo Berlusconi, ma ancora una volta come già ai tempi della cacciata di Montanelli e dell'assunzione di Feltri pure stavolta il direttore del Giornale è stato deciso da Silvio e non da Paolo, come lo stesso Feltri ha confessato bellamente – ormai le fanno allo scoperto queste porcherie – in una conferenza a Cortina.

Feltri il pestatore

Quindi, il direttore del giornale di Berlusconi scelto da Silvio Berlusconi, anche se Il Giornale risulterebbe essere di Paolo, è stato scelto per picchiare. Non che i precedenti non picchiassero, ma evidentemente è una questione di peso specifico del randello: Feltri ha un randello dal peso specifico più imponente. Probabilmente se Mario Giordano – è inutile aggiunga un'aggettivazione – avesse fatto la stessa operazione se ne sarebbero accorti in pochi proprio perché il peso specifico di chi mena è importante. Quando mena Feltri fa più rumore di quando mena chiunque altro, figurarsi un Giordano; quindi Feltri viene assunto per queste caratteristiche.
Mentre un altro ex direttore del Giornale, Belpietro, viene punito con la mancata promozione a direttore del Tg1 perché ritenuto non incapace di picchiare, ma poco appassionato alla battaglia degli ultimi mesi che Berlusconi ha ingaggiato contro quei pochi giornali che si sono occupati dei suoi scandali e che quindi sono diventati improvvisamente i giornali che fanno una campagna contro Berlusconi: in realtà sono giornali che raccontano fatti e fanno domande, come Repubblica, anche se personalmente avrei preferito qualche domanda in più fra i rapporti epistolari fra Provenzano e Berlusconi e magari qualche domanda in meno sulle ragazze. Non che le ragazze, le prostitute, le minorenni, non abbiano una rilevanza, ci abbiamo dedicato pure un libro, ma c'è anche di peggio.
Feltri si installa al Giornale e comincia a fare il suo mestiere, quello di sempre: picchiare. Picchiare chi? Solo ed esclusivamente quelli che lui ritiene essere i nemici di Berlusconi. Naturalmente l'uomo ha una certa età quindi non ha una grande dimestichezza con il calendario, infatti pesta alcuni obiettivi sui quali si va sul sicuro, De Benedetti, la famiglia Agnelli – tanto gli Agnelli sono tutti morti a parte Margherita, a pestare i morti il rischio è zero. Pesta gli Agnelli per instaurare il teorema secondo cui l'Avvocato era peggio del Cavaliere dunque il Cavaliere è buono, come se nell'ipotesi, trovando un altro ladro, lo metti vicino al ladro tuo e dici: “visto che c'è anche un altro ladro allora il mio è meno ladro”. In realtà abbiamo due ladri, non è che un ladro cancella l'altro: un ladro in più si assomma a quello precedente. Lo stesso vale per tutta questa campagna contro i cosiddetti moralisti: se si scopre che ci sono dei moralisti immorali vuol dire che abbiamo più gente immorale di quella che pensavamo, non vuol dire che visto che il direttore dell'Avvenire sarebbe immorale allora Berlusconi è più etico. Semmai abbiamo due sporcaccioni invece di uno, ammesso e non concesso che si possano usare queste espressioni.
Ma, tornando a bomba, Feltri comincia a menare De Benedetti – va sempre bene, gruppo Repubblica-Espresso, l'unico gruppo che non gli appartiene anche se lui gli ha portato via la Mondadori ma è rimasto qualcosa nelle mani di De Benedetti, Repubblica, l'Espresso e i giornali locali – gli Agnelli per fare l'equazione, i Moratti – addirittura un giorno Feltri se la piglia coi fratelli Moratti anche se uno dei due è marito della sindaca Letizia. Sempre così, perché la sua teoria è molto raffinata: il più pulito c'ha la rogna. Ma non vuol dire “allora mandiamoli a casa tutti”, vuol dire “allora Berlusconi è un santo”, questo è lo strano modo di ragionare che lui ha.
A un certo punto picchia anche Enrico Mentana, che è stato per anni un giornalista molto potente, è stato il direttore del Tg5: criticarlo quando era potente poteva avere un senso, all'epoca tutti zitti. Adesso che l'hanno cacciato da Canale5, adesso che non trova un posto di lavoro pur essendo indubitabilmente il miglior direttore di telegiornale che l'Italia ha avuto negli ultimi quindici anni – poi uno può opinare sui comportamenti, su certe paraculaggini, ma è uno che ha messo in piedi un telegiornale nuovo creato da zero – adesso che ha avuto un'offerta da La7, adesso che Berlusconi ha bloccato quell'offerta di La7 perché lui mette il naso anche nelle pochissime televisioni che non sono sue o che non controlla, allora tutti a dargli a Mentana, infatti l'altro giorno il Giornale ha dato una bella randellata anche a Mentana raccontando la balla che questo stare brigando per diventare direttore del Tg3. Figuratevi, Mentana è tutto fuorché uno stupido, andarsi a infilare in questa guerra civile fra Franceschini e Bersani, che poi combattono per conto di D'Alema e Veltroni, sarebbe semplicemente impensabile per un uomo astuto come lui, ma in ogni caso botte a Mentana.
E da ultimo botte a Ezio Mauro, direttore di Repubblica, e soprattutto al direttore dell'Avvenire, due direttori a caso: il direttore del giornale che quotidianamente da mesi fa le domande a cui Berlusconi non risponde per il semplice fatto che non può rispondere, e il direttore dell'Avvenire che, dopo avere fiancheggiato spudoratamente, biecamente il Berlusconismo, dopo aver taciuto per anni e anni di fronte a tutte le vergogne, i rapporti con la mafia, le corruzioni dei giudici, le corruzioni della Guardia di Finanza, i fondi neri, le evasioni fiscali, le leggi vergogna... vi ricordate che cosa scriveva il direttore dell'Avvenire, o che cosa non scriveva, mentre l'Italia veniva massacrata sul piano della legalità, della Costituzione, del conflitto di interessi, delle leggi canaglia, all'improvviso ha scoperto che Berlusconi, forse, dovrebbe darsi una regolata e c'è voluto questo sventolio di mutande, slip e reggiseni per farlo destare dal lungo letargo. Figuratevi se stiamo parlando di un antiberlusconiano militante: stiamo semplicemente parlando di un tizio che, dirigendo un giornale cattolico, evidentemente era inondato di mail, lettere, telefonate di lettori che dicevano “ma non dite niente nemmeno di fronte alle puttane?” e al puttaniere soprattutto, perché le puttane fanno un mestiere nobilissimo rispetto a quello del puttaniere.
A quel punto è stato costretto a mettere un paio di aggettivi: Dino Boffo è colpevole di un paio di aggettivi e un sostantivo: “più sobrietà, Cavaliere”, scrisse in un durissimo articolo e un'altra volta raccomandò una migliore corrispondenza fra i comportamenti privati e le proclamazioni pubbliche, per questo è stato randellato.

Pecorellismo della peggior specie

Devo dire: l'unico che, secondo me personalmente, non merita la solidarietà che sta ricevendo in questi giorni è proprio il direttore di Avvenire perché il fatto che abbia patteggiato una pena per aver molestato una tizia che era la compagna di un tizio col quale lui stava – questa è la vicenda come pare sia stata ricostruita dai giudici di Terni – è vero. Questa circostanza è vera, quindi il Giornale ha scritto una cosa vera. Perché, secondo me, il fatto che il Giornale abbia scritto una cosa vera è anche un fatto molto preoccupante e che giustamente ha fatto insorgere molti giornalisti italiani, molti politici italiani, me compreso? Boffo patteggia questa pena pecuniaria, stiamo parlando di un reato bagatellare, adesso forse sarebbe incappato nel reato di stalking con delle pene più alte ma all'epoca se l'è cavata con una multa, credo, di 500 euro perché diceva delle cosacce nel tentativo – questo mi pare di aver capito dalla ricostruzione – di allontanare questa donna da un tipo che interessava a lui. Il fatto preoccupante di questa campagna di Feltri non è il fatto che abbiano scritto la verità o la menzogna, perché hanno scritto il vero, questa sentenza esiste, girava voce che esistesse da diversi mesi, nelle redazioni dei giornali, perché erano arrivate molte lettere anonime. Soprattutto, se quando viene emessa una sentenza i giornali la raccontassero, a quel punto nessuno avrebbe nulla da obiettare: “ieri è stata emessa una sentenza, il Dott. Boffo ha patteggiato”, naturalmente le si da l'importanza che ha. Quando uno patteggia una multa per avere fatto delle telefonate e non è il Presidente della Repubblica è ovvio che la notizia va a finire in una pagina interna di un giornale, non va a finire in prima pagina.
Perché se poi dovesse succedere al Presidente della Repubblica dove la metti la notizia? Se poi dovesse succedere al Presidente del Consiglio? Ah no giusto, essendo il Giornale se dovesse succedere al Presidente del Consiglio non la metterebbero.
In ogni caso è chiaro che lo spazio dato alla notizia con il bis a pagina 3, e i tempi cioè anni e anni dopo che questa notizia era uscita dal Tribunale di Terni significa che c'è una gestione della notizia, significa: “io so questa notizia, me la tengo, vediamo come si comporta Boffo. Se Boffo si comporta bene col mio padrone io la notizia non la do, se invece dovesse scrivere anche un solo aggettivo critico nei confronti del mio padrone allora io lo sputtano”. Questa non è informazione, questo è O.P., pecorellismo della peggior specie. Peraltro il povero Pecorelli poi è stato ammazzato perché comunque qualche notizia la pubblicava, e che notizie, ed è morto povero tra l'altro, rispetto a certi figuri che abbiamo oggi in circolazione nel nostro mestiere andrebbe anche un po' riabilitato.

Gli avversarsi di Papi e Feltri

Vi leggo, perché voi capiate la gravità di quel che è successo, un brano. Dice Feltri: “Quando la politica si trasforma e si svilisce scadendo nel gossip – questo sarebbe lo scandalo di quest'estate: il gossip -, quando gli addetti all’informazione si rassegnano a pescare sui fondali del pettegolezzo spacciando per notizie le attività più intime degli uomini e delle donne, - pensate, una prostituta che ha la registrazione di un suo rapporto col presidente del Consiglio a Palazzo Grazioli, nel lettone di Putin e che finisce subito dopo nelle liste elettorali del Popolo della Libertà alle elezioni comunali di Bari è gossip, secondo lui - fatalmente la vita pubblica peggiora e riserva sorprese cattive. E se il livello della polemica è basso, prima o poi anche chi era abituato a volare alto – cioè Feltri! -, o almeno si sforzava di non perdere quota, è destinato a planare per rispondere agli avversari.”.
Ecco: che cosa sarebbe gli avversari? Quali sarebbero gli avversarsi di un giornalista? Questo signore forse non ha capito bene la differenza che c'è fra se stesso e Berlusconi, lui teoricamente sarebbe un giornalista, Berlusconi teoricamente sarebbe un uomo politico che ha degli avversari. Pensate a cosa è stata degradata la nostra professione nelle mani di cerca gente... gli avversari! Gli avversari sarebbero quelli di Repubblica che scrivono le notizie, a mano a mano che le hanno, non che se le tengono per anni per poi spararle addosso a chi si comporta male.
“Mai quanto nel presente periodo si sono visti in azione tanti moralisti, molti dei quali, per non dire quasi tutti, sono sprovvisti di titoli idonei. Ed è venuto il momento di smascherarli. Dispiace, - Feltri è dispiaciuto, è contrito, sta lacrimando come la madonnina di Civitavecchia però il dovere lo chiama, è in missione per conto di Dio come i Blues Brothers - ma bisogna farlo affinché i cittadini sappiano da quale pulpito vengono certe prediche. Cominciamo da Dino Boffo, 57 anni, di Asolo, da parecchi anni direttore del giornale cui accennavamo sopra (cioè il cattolico Avvenire)...”.
L'espressione più preoccupante di tutto l'articolo è “cominciamo da Dino Boffo”, vuol dire “noi abbiamo un sacco di roba su molti giornalisti moralisti, la teniamo nel cassetto e ogni tanto ne spariamo una. Come arrivino queste notizie, chi le fornisca, di quale provenienza sono non lo sappiamo. Io personalmente quando ricevo una notizia verifico se è vera e poi la do subito; non sono abituato a fare articoli scrivendo “cominciamo”... cosa vuol dire, che c'è un elenco? Vuol dire che ci sono dei dossier? Che uso viene fatto dei Servizi Segreti? Non dimentichiamo che siamo il Paese di Pio Pompa, attualmente sotto processo a Roma insieme al generale Pollari per avere dossierato, spendendo peraltro denaro pubblico, giornalisti, uomini politici, imprenditori, cardinali ritenuti pericolosi non per lo Stato ma per Berlusconi, per la persona di Berlusconi.
Il magistrato apre un indagine? E' un nemico di Berlusconi, quindi lo spiamo. Un giornalista si occupa di Berlusconi? E' un nemico di Berlusconi quindi lo spiamo. Nell'elenco c'era anche la mia misera persona, tanto per dire.

Da dove viene la “nota informativa”?

“Cominciamo” scrive minaccioso Vittorio Feltri. L'altro passaggio preoccupante è quello che si legge a pagina 3 nella cronaca del giornalista del Giornale, Gabriele Villa, che si occupava della pagina del golf ai tempi di Montanelli, adesso evidentemente l'hanno promosso alla giudiziaria ma devo dire si intende molto più di golf, a leggere quello che scrive. Villa, dopo avere scritto una frase che vi devo leggere perché è meravigliosa: “le chiacchiere non bastano a crocifiggere una persona, o meglio bastano, sono bastate solo nel caso di due persone: Gesù Cristo per certi suoi miracoli e più recentemente Silvio Berlusconi per certi suoi giri di valzer con signore per la verità molto disponibili”. Cioè due persone, nella Storia, sono state crocifisse: Gesù Cristo e Silvio Berlusconi, scrive Gabriele Villa sul Giornale restando serio. Questi riescono a restare seri anche quando scrivono queste amenità.
“Ma torniamo alle tentazioni, in cui è ripetutamente caduto Dino Boffo e atteniamoci rigorosamente ai fatti, così come riportati nell'informativa”.
Ecco, questo collega... diciamo questo iscritto all'albo dei giornalisti, cita una “nota informativa che accompagna e spiega il rinvio a giudizio del grande moralizzatore, disposto dal GIP del Tribunale di Terni il 19 agosto del 2004". State attenti alle parole perché è fondamentale: “nota informativa che accompagna e spiega il rinvio a giudizio del grande moralizzatore” quindi c'è il rinvio a giudizio di Boffo nel 2004, al rinvio a giudizio c'è allegata una nota informativa che lo spiega. Di chi è? Del magistrato naturalmente, cos'è che può accompagnare un atto di un GIP? Un altro atto di un giudice o magari della Polizia Giudiziaria che ha fatto le indagini.
“Copia di questi documenti da ieri è al sicuro in uno dei nostri cassetti e per questo motivo, visto che le prove in nostro possesso sono chiare, solide e inequivocabili, abbiamo deciso di divulgare la notizia”. Cioè lui vuole farci credere che la roba gli era arrivata il giorno prima.
Poi aggiunge: “A onor del vero, questa storia della non proprio specchiata moralità del direttore del quotidiano cattolico, circolava, o meglio era circolata a suo tempo, per le redazioni dei giornali... Ma le chiacchiere non bastano a crocifiggere una persona. O meglio bastano” solo per Gesù Cristo e Silvio Berlusconi.
E quindi ecco la citazione dell'informativa: «...Il Boffo - si legge - è stato a suo tempo querelato da una signora di Terni destinataria di telefonate sconce e offensive e di pedinamenti volti a intimidirla, onde lasciasse libero il marito con il quale il Boffo, noto omosessuale già attenzionato dalla Polizia di Stato per questo genere di frequentazioni, aveva una relazione. Rinviato a giudizio il Boffo chiedeva il patteggiamento e, in data 7 settembre del 2004, pagava un'ammenda di 516 euro, alternativa ai sei mesi di reclusione. Precedentemente il Boffo aveva tacitato con un notevole risarcimento finanziario la parte offesa che, per questo motivo, aveva ritirato la querela...». La signora in questione era stata risarcita.
Si va un po' più avanti e si dice: “nell'informativa si legge ancora che della vicenda, o meglio del reato, commesso e delle debolezze ricorrenti di cui soffre e ha sofferto il direttore Boffo “sono indubbiamente a conoscenza il Cardinale Camillo Ruini, il Cardinale Dionigi Tettamanzi e monsignor Giuseppe Betori” i vertici della Cei e il Cardinale di Milano.
Da questo scampoletto di prosa noi apprendiamo che c'è un'informativa giudiziaria o poliziesca nella quale si legge che Boffo “noto omosessuale” era “attenzionato dalla Polizia di Stato per questo genere di frequentazioni”. Sarebbe un ben triste Paese quello in cui la Polizia attenzionasse le persone perché sono omosessuali. Cioè scopro che uno è omosessuale e faccio un rapporto. Ma quando io ho letto questo articolo ho pensato: vedi mai che questo tizio sia stato identificato dalla Polizia durante un blitz a qualche festino? Quando succede così, quando magari uno viene fermato in macchina con qualcun altro poi viene registrato il suo nome e finisce negli archivi di Polizia.
Quindi è importante sapere cos'è questa informativa. Bene, io ve ne ho letto un brano, oggi il Corriere della Sera pubblica un documento che dice così: “Il dott. Dino Boffo, come da abstract al retro, è stato condannato con sentenza definitiva a un patteggiamento e un'ammenda per molestie... la condanna è stata originata da più comportamenti posti in essere da Boffo... è stato a suo tempo querelato da una signora di Terni...” ah! Riprendiamo il Giornale: “il Boffo è stato a suo tempo querelato da una signora di Terni”. Identico.
“...destinataria di telefonate sconcie e offensive...” mh... “destinataria di telefonate sconce – qui non c'è la “i” per fortuna – e offensive”. “...e di pedinamenti volti a intimidirla onde lasciasse libero il marito con il quale il Boffo aveva una relazione omosessuale”. Qui c'è una sintesi, il Giornale dice “noto omosessuale, già attenzionato dalla Polizia di Stato, per questo genere di frequentazioni”
E cosa dice questo documento pubblicato dal Corriere della Sera questa mattina? “Il Boffo, noto omosessuale, già attenzionato dalla Polizia di Stato per questo genere di frequentazioni”. Mh!
Sembrerebbe che i documento pubblicato oggi dal Corriere della Sera e la cosiddetta informativa allegata alla sentenza di Terni siano la stessa cosa, anche perché nell'informativa pubblicata dal Giornale si legge a un certo punto che di tutto ciò “sono indubbiamente a conoscenza il Cardinale Camillo Ruini, il Cardinale Dionigi Tettamanzi e monsignor Giuseppe Betori”. E cosa dice questo documento? Che “sono indubbiamente a conoscenza il Cardinale Camillo Ruini, il Cardinale Dionigi Tettamanzi e monsignor Giuseppe Betori”.
Allora diventa importante cos'è il documento che pubblica il Corriere questa mattina: un'informativa della Polizia allegata all'ordinanza di rinvio a giudizio del giudice di Terni? Quindi un documento ufficiale della magistratura o della Polizia in possesso del Giornale che l'ha messo al sicuro nel suo cassetto? No, è una lettera anonima.
E' una lettera anonima che, con il titolo “Riscontro a richiesta di informativa di Sua Eccellenza” non ha nessuna intestazione, non si sa chi l'abbia mandata ma è arrivata, nei mesi scorsi, a una serie di Cardinali e Vescovi italiani molto più lunga di quei tre che sono citati. Del resto, lo faceva notare ieri Repubblica: come può un'ordinanza di rinvio a giudizio nella quale il giudice scrive “dispongo il rinvio a giudizio del Dott. Boffo per molestie” nei confronti della tizia, cioè dispongo che il Dott. Boffo venga processato per questa ipotesi di reato. Il rinvio a giudizio non è una sentenza di condanna, ma un'ordinanza che dispone il giudizio a carico di una persona indiziata di un reato, poi il giudice stabilirà se quel reato l'ha commesso o no. Poi il processo non c'è stato perché Boffo ha patteggiato e risarcito la vittima. Come può il rinvio a giudizio essere accompagnato da una nota informativa nella quale c'è scritto che Boffo è stato condannato alla pena dell'ammenda a 516 euro? Sono due fasi diverse: il rinvio a giudizio viene prima, la sentenza di condanna o il patteggiamento vengono dopo. E come può allora un rinvio a giudizio essere accompagnato da una nota in cui già c'è scritto come va a finire la storia, cioè che l'imputato è stato condannato, con i verbi al passato? E' evidente che i documenti non possono essere coevi: uno è stato scritto prima l'altro è stato scritto dopo, infatti abbiamo visto che il secondo è stato scritto da un anonimo, non da un giudice, e non c'è nessuna intestazione, mentre nella sentenza c'è l'intestazione.
Nella lettera anonima che è stata spedita a molti Cardinali importanti del Vaticano, per cercare di far fuori Boffo probabilmente perché si era permesso di invitare timidamente alla sobrietà il Presidente del Consiglio, c'era anche la sentenza: era lì che i documenti erano allegati.
Cosa ha fatto il Giornale? Ha pubblicato la sentenza, fatto vero, e l'ha accompagnata con una serie di frasi volutamente ambigue facendoci credere che di Boffo o i giudici o qualcuno che accompagna il loro rinvio a giudizio scrivono che è un “noto omosessuale già attenzionato dalla Polizia di Stato per questo genere di frequentazioni”, cioè che è un habitué degli ambienti omosessuali e che la Polizia non fa altro che attenzionarlo perché è meglio tenerlo d'occhio.
Se questo facesse parte di un verbale di Polizia o magistratura sarebbe un atto ufficiale da mettere nel cassetto, ma se è una lettera anonima come può essere pubblicata su un giornale senza la minima verifica, spacciata addirittura per un documento allegato a un atto giudiziario, mentre è stato allegato a un atto giudiziario nella busta anonima che ha raggiunto i Cardinali ed evidentemente anche il Giornale.
Il Giornale oggi tenta di sistemare la faccenda, dicendo: “La patacca c'è ma è di Repubblica. Così Boffo ha patteggiato le molestie, ecco il documento”. Ma nessuno ha mai messo in dubbio che Boffo abbia patteggiato la pena, nemmeno Boffo ha potuto negare di avere patteggiato la pena, è inutile pubblicare la sentenza. Questo è il casellario giudiziale dove risulta, appunto, che Boffo ha patteggiato e c'è “Procura della Repubblica presso il Tribunale...” con tutti i crismi del caso.
Pubblichino l'informativa, se hanno il coraggio. Quella che loro chiamano informativa e che in realtà è qua sul Corriere di oggi, è la lettera anonima che è stata spacciata per un'informativa.

Un linciaggio preoccupante

Questo è il caso. Naturalmente sarebbe bene se il direttore dell'Avvenire non avesse questi scheletrucci nell'armadio perché è ovvio che ci si può difendere meglio da certe aggressioni se certe aggressioni non sono vere. A me l'anno scorso è capitato un caso, tra l'altro con D'Avanzo il quale ha sbattuto in prima pagina su Repubblica le mie “vacanze a spese della mafia”. Fortunatamente io non ho mai preso una lira, nemmeno un euro, dalla mafia o da amici della mafia, le mie vacanze me le son sempre pagate da solo. Ho tirato fuori gli assegni e l'ho dimostrato.
Purtroppo qua... è quello che dicevo all'inizio: è una persona abbastanza indifendibile perché comunque le molestie se le ha patteggiate ci sono state, e non credo che siano compatibili col direttore di un giornale cattolico, il giornale dei Vescovi italiani, che oltretutto si è segnalato in questi anni per una forsennata campagna contro i diritti degli omosessuali, delle coppie omosessuali. Anche qui, è evidente che il privato diventa pubblico quando si vuole negare agli altri comportamenti che invece si tengono in proprio.
A me dispiace, perché sicuramente questo è un linciaggio, mi preoccupa la modalità del linciaggio, “abbiamo le notizie e le spariamo fuori al momento opportuno. Statevi tutti accorti perché questo è il primo della lista e seguiranno gli altri”, questo è il significato. Questo è squadrismo, naturalmente: ne picchiamo uno per educarne cento. Però, forse, sarebbe il caso che ci si facesse trovare un po' meno impreparati e un po' meno vulnerabili di fronte a certe campagne, perché purtroppo l'unica cosa che non si può dire è che la sostanza della sentenza fosse vera e che quel patteggiamento non sia molto commendevole per il direttore del giornale dei Vescovi.
Questo mi sentivo di dire, prepariamoci perché la lista è lunga e, ancora una volta, vi invito – ormai il count down è cominciato – ad abbonarvi al “Fatto Quotidiano” andando su antefatto.it dove commenteremo via via che questo imbarbarimento della campagna di stampa contro gli avversari procederà, e di aspettarci. Ormai mancano veramente pochi giorni, il 23 settembre saremo nelle edicole con “Il Fatto Quotidiano”. Passate Parola."

31 Ago 2009, 13:50 | Scrivi | Commenti (1472) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

Commenti

 

Non ho capito da Paul Hawken chi dovrebbe stabilire la soglia di povertà e ricchezza.

Se la diversità è la soluzione , cosìccome avviene in natura, avremo per necessità la legge del più forte proprio come avviene in natura.
Occorre chiarire a che livello si pone la diversità.

L'ideologia è una prassi razionalizzata che indirizza le azioni collettive verso un unico obiettivo, nel caso del capitalismo è il profitto, nel marxismo era la lotta di classe, nel nazismo la razza; il problema non è l'ideologia in quanto tale ma il suo obiettivo cioè il suo assoluto, chi rifiuta l'ideologia in realtà si sottopone inconsapevolmente all'ideologia più feroce cheè quella di non avere ideologia. Nel mondo industriale l'ideologia è una realtà ontologica e perciò ineliminabile anche da chi non la vuole. I casi sono due o ci si avvia verso un'ideologia corretta oppure si torna al mondo pre-industriale.

Grazie
Nuova Costruttività - Movimento per la prassi din-ont-organica.

Luca Cipriani 06.09.09 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Cinque domande a Feltri:

1. Secondo Lei, è lecito/possibile/normale che un giornalista condannato per diffamazione a 18 mesi di carcere diriga un quotidiano?

2. Secondo Lei, un giornalista che "inventa" periodicamente e di tutto punto delle notizie dal nulla, facendone delle inchieste pubblicate sulla stampa, è lecito/possibile/normale che diriga un quotidiano?

3. Cosa ne pensa oggi delle condanne penali per reati di opinione? I giornalisti che esprimono una opinione (politica, etica, estetica) su un politico è giusto che vengano condannati al carcere?

4. Cosa ne pensa, oggi, dell'azione giudiziaria del Pool di Mani Pulite? In altre parole: Di Pietro era colui che «non si è lasciato intimidire dalle critiche, dalle minacce di mezzo mondo politico (diciamo pure del regime putrido di cui l'appesantito Bettino è campione suonato)... Ha colpito senza fretta, nessuna impazienza di finire sui giornali per raccogliere altra gloria», oppure un magistrato corrotto che prendeva soldi da Pacini Battaglia?

5. Alla luce della recente Sentenza della Corte di Cassazione (n. 16916/2009) ritiene ancora che Rosario Bentivegna fu un massacratore dello stesso stampo e dello stesso livello di Erich Priebke?

http://www.yerle.it/Blog/blogyerle.html

Yerle Shannara Commentatore certificato 05.09.09 16:55| 
 |
Rispondi al commento

perchè, il grande.................feltri e tutti gli asserviti come lui, non parlano di quelle migliaia di precari della scuola che a circa 50 anni si trovano in mezzo ad una strada con moglie, figli e mutuo a carico? a noi è rimasta solo la dignità, unica cosa che loro e il loro "padrone" non hanno mai avuto e che non potranno mai toglierci

carmine pezza 05.09.09 16:16| 
 |
Rispondi al commento

chiedo al dott travaglio l'elenco di tutti i piduisti, di tutti i comunisti al servizio dell'ex unione sovietica, di tutti i giornalisti con sentenze in giudicato e chi può essere capace a governare il paese

biagio ferrara 05.09.09 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Alcune considerazioni banali da un abbonato all' Avvenire.
1) Credo che chiunque a meno di non essere un perfetto idiota utilizzerebbe
per telefonate moleste il telefono del vicino di scrivania, se poi dirige
un giornale credo sia libero di utilizzare diverse linee telefoniche.
2) La Chiesa ha un'esperienza millenaria nella gestione di rapporti col
potere e di scandali. Nei cinque anni trasorsi dall'ammenda, la Conferenza
Episcopale avrebbe avuto tutte le occasioni perchè i fosse un
avvicendamento.
3) Penso che quasi tutti, pur innocenti, potendo chiudere una vicenda
giudiziaria con 500 euro , accetterebbero di pagare e non ci starebbero più
a pensare.

Francesco Girardi 04.09.09 22:10| 
 |
Rispondi al commento

Mettiamo che un giornale prenda la copia di un autentico verbale di contravvenzione per eccesso di velocità e la copia dell'autentico bolettino postale di pagamento effettuato senza fare opposizione al prefetto, e vada a pubbicarli accompagnati da una nota informativa falsa in cui si afferma che la polizia è attenzionata sul fatto che il trasgressore, magari figlio del capo della polizia, o di un noto magistrato, sia solito effettuare gare automobilistiche non autorizzate e legate ad un giro di scommesse clandestine gestite dalla camorra.
Mi chiedo se anche in questo caso si possa dire, con Travaglio, che "naturalmente sarebbe bene se"...il capo della polizia oppure il noto magistrato ... " non avesse questi scheletrucci nell'armadio perché è ovvio che ci si può difendere meglio da certe aggressioni se certe aggressioni non sono vere."

però si potrebbe aprire un totopatacca...
un fantabufala, che altro che fantacalcio: compri le vittime ed i carnefici e fa più punti chi avvicina la fantasia alla realtà.


Marco Di Biase Commentatore certificato 04.09.09 21:18| 
 |
Rispondi al commento

Volevo segnalare l'articolo sul Corriere della sera "Come ci vedono (male) all'estero" di Beppe Severgnini.
Dopo averlo letto volevo lasciare, per la sola finalità di sentirmi meglio, il mio commento nella apposita sezione aperta sul sito del quotidiano, ma il mio testo, davvero non so perchè, è stato censurato.
Lo scrivo qui di seguito per sentirmi meno peggio.

Il rispettoso silenzio, oltre un certo limite, diventa colpevole adulazione.

Bella frase!
Forse questo autorevole giornale si sta svegliando dal torpore?
Per aiutare mandanti e killer mediatici, malaccorti o dislessici, nel difficile lavoro di trovare nuovi bersagli e nell’augurare ogni bene all’autore riepilogo la descrizione del premier che emerge via via dal tenore dell’articolo.
Egli:reagisce eccessivamente; fa scelte inopportune; dimentica i doveri istituzionali; non pensa al risultato del suo comportamento; fa e dice quello che gli pare; crea imbarazzo all’estero; gode del corale ed unanime discredito dei media internazionali (popolari e intellettuali, liberali e conservatori); per il suo status rende il nostro paese una eccezione non metabolizzabile; provoca e scatena la bagarre, per di più senza farlo apposta; ha abitudini personali incoerenti con le sue dichiarazioni; sembra che si diverta tenere comportamenti che confermano i luoghi comuni e gli stereotipi che perseguitano e danneggiano il nostro paese; non sa stare al mondo perché non ne accetta le regole; è orgogliosamente autarchico; è quello più vecchio (il decano); è abile a fiutare gli uomini e (perciò) si è circondato di persone che non hanno il coraggio di dirgli la verità che non conosce.
L'interrogativo iniziale resta, visto che, per paura o pudore, vengono trasposte orge, escort e volgarità in "feste, ragazze, battute salaci e le barzellette irrituali".
Chissà se il garbo usato varrà, all'autore, l'incolumità.


Marco Di Biase Commentatore certificato 04.09.09 20:51| 
 |
Rispondi al commento

Ma andiamo.. non facciamo gli azzeccagarbugli come i berlusconiani: il domumento ufficiale c'è, Boffo ha patteggiato per risolvere una controversia che lo vedeva accusato di molestie. L'unica possibilità per poter dire che è innocente è che lui abbia preferito pagare 500 euro piuttosto che subire il processo. Ma perchè? Perchè lasciare il dubbio quando si è innocenti? Perchè lasciare queste ombre quando si è direttore di un giornale nazionale?
Se fosse stato innocente avrebbe preteso di essere assolto per non aver commesso il fatto o perchè il fatto non sussiste, non avrebbe patteggiato la pena.
Inoltre, il che è rilevante quando si parla di un quotidiano cattolico che dice peste e corna dei gay: Boffo è gay oppure no? E' vero o non è vero che aveva una relazione con un uomo, e pergiunta faceva lo stalking contro la legittima moglie?

State attenti a volere strafare: Boffo non è difendibile.

Josef Dzugashvili (stalin) Commentatore certificato 04.09.09 17:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi dispiace che anche Travaglio, questa volta, sia caduto nel peggior errore dei giornalisti, avallando di fatto gli attacchi di Feltri a Boffo. Le "notizie" date da Feltri non sono vere, come dice Travaglio, i "fatti" non sono fatti: nelle carte del Trubunale non c'è patteggiamento, non c'è nemmeno processo, né omosessualità, ecc. Travaglio prende per buono proprio quello che Feltri inocula nella pubblica opinione col trucco di associare una lettera anonima (che Travaglio stesso demolisce) ad un documento del Tribunale che indica solo la sanzione per una condanna. Lo si è capito molto bene da tutti i documenti pubblicati successivamente, dalle dichiarazioni dei magistrati, ecc. Ma lo si poteva capire anche da quanto pubblicato dal Giornale, bastava leggere bene le carte.
La verifica delle notizie, dice sempre giustamente Travaglio, è l'etica del giornalismo. Invece lui si è scagliato contro Boffo dando per buone le panzane che ne diceva Feltri, senza un minimo controllo, facendosi così ripetitore e diffusore della calunnia. Il suo obiettivo era un altro, concorrere a linciare Boffo poteva essere considerato un "danno collaterale".
Mi dispiace profondamente che proprio Travaglio abbia dato un così lampante esempio di cattivo giornalismo.
Varrebbe la pena registrare, la prossima puntata, una rettifica, con la discussione di tutto quanto emerso. In caso contrario il giornalista Travaglio perde ogni credibilità.

Lucio D. Commentatore certificato 04.09.09 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Direi di finirla con queste sciocchezze su Boffo.. se è gay sono fatti suoi,certo se lo dichiaravanon rischiava le manganellate del giornale di famiglia.. e magari gli inviti a cena di qualche prelato...Si dovrebbe parlare delle aziende che chiudono dei lavoratori che resteranno a casa tra qualche settimana mentre la tv elogia il lavoro di questo mentecatto di Arcore..spero che finalmente in Italia ci siano corda e sapone per questi ladri maledetti mafiosi e fascisti buonasera

Aldo ., Marene (CN) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.09.09 22:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Abbiamo imparato una lezione importante. Ora sappiamo come guadagnare gratis:

a) prendete i soldi del monopoli;
b) andate dal dott. Feltri;
c) chiedetegli gentilmente di cambiarveli con degli euro, tanto hanno lo stesso valore;
d) per convincerlo pagategli una commissione (coi soldi del monopoli ovviamente);
d) se è ingenuo come tenta di far credere vi cambierà il denaro e andrà a vantarsi d'aver fatto un affare!

Se poi volete divertirvi andate a vedere quando andrà a spendere i soldi del monopoli cercando di convincere la gente che valgano quanto i soldi veri.

Infine sorprendetevi nello scoprire quanta gente accetterà di buon grado il denaro falso perché arriva dalle mani del dott. Feltri!!!

Enrico Frangi 03.09.09 21:53| 
 |
Rispondi al commento

BOFFO SI E' DIMESSO DALLA DIREZIONE DE L'AVVENIRE.

Bene, e adesso pensiamo alla sostituzione. Io propongo don Giorgio de Capitani. Un prete tosto, che in una epoca di ritorno al paganesimo, a Sodoma e Gomorra, al concubinaggio tra Erode ed Erodiade... è proprio quello che ci vuole. Un nuovo Giovanni Battista.
E per i pochi di questo blog che ancora non lo conoscono, lo cerchino su youtube, magari partendo da qui:

http://www.youtube.com/watch?v=1HL5tXUgc0w&feature=related.

Se poi non si riesce a farlo Direttore de l'Avvenire potremmo farlo Presidente della Repubblica. Lui saprebbe come liberarci da: gel.berl.boss.fin.cald.maro.cast.sper.schif.alf.cicch.bonai.bond.gasp.capezz.dell’u.ghed.pecor.d’ale.veltr.turc.finocc.bin.boni.pann.mast…. e i loro corruttori, ossia, tutti quelli che avete in mente di eliminare.

Del resto il gioco lo hanno inventato loro “CHI VUOI ELIMINARE ?”

Pace e bene a tutti.

gerry g., lendinara Commentatore certificato 03.09.09 21:38| 
 |
Rispondi al commento

Avrei voluto leggere qualche critica anche su Repubblica, tutto fuori che un giornale super partes.
peccato.

Segreteria M.S.D.F.L.I. Commentatore certificato 03.09.09 10:12| 
 |
Rispondi al commento

SE IO FOSSI PAPA- articolo de Il giornale 3/9/09 a firma Marcello Veneziani :
"Sappiamo di papi sposati e di morali doppie.Anche di recente sono sorte dicerie su due pontefici contemporanei e non dirò quali, ma voi avete capito"
Io non ho capito, nè ho sentito dicerie : mi sorge una domanda, però : pubblicare dettagliati resoconti fornendone le prove su Berlusconi è reato e fare dichiarazioni come quella riportata, è ammesso?
Io sono laica, ma detesto le schifezze da qualunque parte provengano.

graziella r., feltre Commentatore certificato 03.09.09 08:59| 
 |
Rispondi al commento

Non mi piace molto il commento ai fatti. Mi sembra ci sia, da parte sua, più di un pizzico di moralismo nel giudicare i comportamenti privati del direttore di Avvenire. Il fatto di essere omosessuale andrebbe bene se non fosse un uomo pubblico ma visto che è un giornalista non potrebbe permettersi di criticare i comportamenti sessuali di Berlusconi. Essere omosessuale non è una incrinatura della moralità mentre l'essere ipocrita puttaniere avendo il potere di decidere quando è lecito, per il gregge dei governati, copulare e come copulare e per di più pagare le puttane con i soldi dei contribuenti elargendo cariche pubbliche pagate da noi,questo sì che non è assolutamente morale, etico, civile, ecc..
Chiunque non abbia il potere di berlusconi può criticarlo, fosse anche uno dei compagni di merenda.

Maria Francesca Cannonito 02.09.09 13:42| 
 |
Rispondi al commento

E' A TUTTI NOTO CHE UNA MELA MARCIA FA MARCIRE , MAN MANO E PER CONTAGIO , TUTTE LE ALTRE CHE STANNO NEL MUCCHIO ...........QUI IN ITALIA , SEMBRA CHE SIAMO PROPRIO ARRIVATI " ALLA FRUTTA " MARCIA.....NATURALMENTE " "....
MOTIVO PER CUI, SAREBBE IL CASO CHE "QUALCUNO" PROVVEDESSE , SE ANCORA VE NE E' IL TEMPO , A SALVARE QUELLE MELE BUONE CHE RESIDUANO NELLA " CESTA ISITUZIONALE" .............MA A QUANTO PARE SI PERDE SOLO TEMPO A PREOCCUPARSI DI ASCOLTARE L'ACCUSA CHE UNA TAL MELA MARCIA RIVOLGE AD UNA TALE ALTRA MELA MARCIA : " GUARDA CHE TU SEI PIU' MARCIA DI ME .....QUINDI ...TACI !!"

INTANTO ....ALL'ESTERO L'OPINIONE PUBBLICA VA SEMPRE DI PIU' RENDENDOSI CONSAPEVOLE DEL
PREDETTO MARCIUME !!

NOSTRADAMUS 2000 02.09.09 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Non entro nella vicenda Boffo, se non per dire che continuiamo a leggere commenti su documenti che non vengono mostrati, ma solo fatti sbirciare, nelle parti che sembrerebbero dimostrare la tesi (o il suo opposto). E’ la abituale e desolante carenza del giornalismo (italiano): l’inattendibilità nel racconto dei fatti. Vuoi per un chiaro interesse di parte (caso Boffo) vuoi per mille altre ragioni. Da quando ho smesso di credere a giornali e televisioni, ho cominciato a capire. Non è una battuta, ma prassi quotidiana, antidoto contro la realtà fantasmagorica che ci viene dai mezzi di informazione. Aggiungo che del caso Boffo non mi interessa nulla. Oggi si dovrebbe parlare di banche, dei loro bilanci (andate a vedere come sono stati valutati i titoli nel bilancio 2008 delle banche), informare i risparmiatori a non perdere i loro (pochi) soldi. Altro che Feltri e Boffo. Si dovrebbe parlare degli aiuti sbandierati e non dati alla piccola impresa, alle famiglie in difficoltà, delle banche (ancora loro) che hanno chiuso i rubinetti nei confronti delle imprese, eppure soldi e aiuti pubblici li hanno avuti. I vari casi Papi, i Boffo, e le altre cento stupidaggini che fanno L’Informazione in Italia non sono altro che diversivi, fumo negli occhi, rispetto a una realtà che andrebbe descritta in ben altro modo. A me ha fatto bene scrivere un romanzo, Disinformatika, che riassume questa idea di irrealtà che viene dall’industria dell’informazione e ne mostra gli effetti concreti nella vita delle persone. Penso a molti farebbe bene legge

marcello manente 02.09.09 11:46| 
 |
Rispondi al commento

PER PIACERE LEGGETE QUI!!!!!


http://www.aldogiannuli.it/?p=717


POSSIBILE???

mario l 02.09.09 09:19| 
 |
Rispondi al commento

B è una menzogna vivente.
Se una modificazione della realtà a fini di real politik e di mantenimento del potere fa parte del bagaglio dei governanti, si deve almeno curare che tale modificazione della realtà abbia una qualche apparenza di verità, che le finzioni del potere si autosostengano, che si sia a un livello almeno di verisimiglianza e di coerenza, altrimenti si entra nel plagio di una intera Nazione o, se parte di questa di dissocia, in un abuso patogeno di potere.
Nel caso di B non abbiamo il minimo fondamento di verisimiglianza. La menzogna viene spacciata contro ogni prova contraria e in contraddizione persino con se stessa, siamo in piena patologia del potere, un potere che pretende, contro ogni riscontro plausibile, di mentire sostenuto solo dalla forza, che pretende di essere creduto per la mera ripetizione della menzogna, e che non tollera alcun richiamo ai fatti pena l'intimidazione, la diffamazione, il killeraggio, o una sfilza di altre menzogne criminose e calunnianti che riposano sulla assoluta mancanza di veridicità.
La situazione è sfibrante e insostenibile e rivela come si sia arrivati ormai a una totale patologia, una follia individuale che si ripercuote pericolosamente su un intero Stato portandolo alla rovina.
C'è una sola cosa da fare con un soggetto ormai in preda alla sua paranoia: allontanatelo!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 02.09.09 08:00| 
 |
Rispondi al commento

Dice Mauro:
B dovrebbe stare più attento nel pretendere che tutti siano come lui: un Capo del governo che ha praticato pubblicamente l'elogio dell'evasione fiscale e poi si è premurato di darne plasticamente l'es. più autorevole, con i 1.000 miliardi di lire in fondi neri transitati sul "Group B very discreet della Fininvest", sottratti al fisco con danno per chi paga le tasse regolarmente, con i 21 miliardi a Craxi per l'approvazione della legge Mammì, con i 91 miliardi trasformati in Cct e destinati a non si sa chi, con le risorse utilizzate da Previti per corrompere i giudici di Roma e conquistare fraudolentemente il controllo della Mondadori. Si potrebbe andare avanti…”
“B ha detto ancora una volta il falso, e ha infilato altre bugie annunciando che chi lo attacca perde copie (si rassicuri, Repubblica guadagna lettori) e ricostruendo a suo comodo l'estate delle minorenni e delle escort, negando infine di essere malato, come ha rivelato a maggio la moglie. Siamo felici per lui se si sente in forze ("Superman mi fa ridere"). Ma vorremmo chiedergli se è così forte, così sicuro, così robusto politicamente, perché non provare a dire almeno per una volta la verità agli italiani, da uno qualunque dei 6 canali televisivi che controlla, se possibile con qualche vera domanda e qualche vero giornalista davanti? Perché far colpire con allusioni sessuali a nove colonne privati cittadini inermi come il direttore di Avvenire, soltanto perché lo ha criticato? Perché lasciare il dubbio che siano pezzi oscuri di apparati di sicurezza che hanno fabbricato quella velina spacciata falsamente dai suoi giornali per documento paragiudiziario?
Se Boffo salverà la pelle, dopo questo killeraggio, ciò accadrà perché la Chiesa si è sentita offesa dall'attacco contro di lui, e si è mossa da potenza a potenza. Ma la prossima vittima (un magistrato che indaga, una testimone che parla, un giornalista che scrive, e fa domande) non avendo uno Stato straniero alle spalle, da chi sarà difeso?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 02.09.09 07:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

B è in una situazione insostenibile, ma questo soggetto indegno, radicato al potere, crede veramente di poterla rigirare a suo vantaggio, facendo fuori chiunque osi anche leggermente alzargli una critica, il tg3, famiglia Cristiana, Avvenire, la CEI, tutta la stampa italiana, tutta la possibile opposizione? E in questa situazione chi lo segue pretende ancora di essere in democrazia?

Scrive Ezio Mauro:
“Non potendo rispondere a queste domande, se non con menzogne patenti, il Capo del governo chiede ai giudici di cancellarle, fermando il lavoro d'inchiesta che le ha prodotte. È il primo caso al mondo di un leader che ha paura delle domande, al punto da denunciarle in tribunale.”
B ha dichiarato di non voler rispondere a domande poste da un giornale di proprieta’ di uno svizzero, il cui direttore è reo di evasione fiscale.
Mauro chiarisce che “De Benedetti ha cittadinanza svizzera per riconoscenza ad un Paese che ha ospitato lui e la sua famiglia durante le leggi razziali, ma non ha mai dismesso la cittadinanza italiana, cioè ha entrambi i passaporti, come gli consentono la legge e le convenzioni tra gli Stati. Soprattutto ha sempre mantenuto la residenza fiscale in Italia, dove paga le tasse.” Attaccarlo chiamandolo l’editore svizzero che significa? Si è meno editori se oltre a quello italiano si ha anche un passaporto svizzero? O è addirittura un insulto?”
“Io non ho evaso in alcun modo le tasse nell'acquisto della mia casa, anzi ho pagato più di quanto la legge mi avrebbe permesso di pagare. Ho versato tasse in più su 524 milioni di vecchie lire, e questo perché non mi sono avvalso di una norma (l'articolo 52 del D. P. R. 26 aprile 1986 numero 131, sull'imposta di registro) che, ai termini di legge, mi consentiva nel 2000 di realizzare un forte risparmio fiscale.”
“Capisco che il Premier non conosca le leggi, salvo quelle deformate a sua difesa o a suo privato e personale beneficio.
(segue)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 02.09.09 07:39| 
 |
Rispondi al commento

Giornalismo è diffondere quello che qualcuno non vuole che si sappia, il resto è propaganda
(Horacio Verbitsky)


Calunnie, menzogne e propaganda
Questo i media di B spacciano per informazione
E c'è anche chi è tanto idiota da ripetere questo pattume come Vangelo, un pattume che nemmeno un bambino prenderebbe per vero
C'è poi chi appena ieri stava in piazza per fischiarlo e attaccarlo come mafioso, evasore e mentitore e oggi per opportunità politica lo appoggia, fingendo di non sapere quel che sa e di non vedere quel che vede, purché gli si lasci torturare qualche disgraziato a cui qualunque paese europeo darebbe diritto di asilo, qualcuno che ieri si spacciava per mangiapreti e oggi, sempre per opportunismo politico, si spaccia per vero cristiano, qualcuno che sta gareggiando con B per ipocrisia, razzia di beni pubblici e distruzione della Costituzione.

Oggi B ha la faccia di dichiarare che potrebbe rispondere benissimo alle 10 domande di Repubblica e non lo fa solo per ripicca contro il editore e intanto infila due o tre menzogne che più menzogne non si può come che non ha mai conosciuto Noemi Letizia. Per sconfessare una bugia non ha altra via che infilarne una maggiore.
"Non ho mai frequentato minorenni, tantomeno la signorina Letizia; non ho mai dovuto dare soldi a una meretrice; ed infine non ho mai partecipato né tantomeno organizzato festini. Solo delle menti malate possono immaginare cose del genere"
No, solo delle menti malate possono "fare" cose del genere
Ma, visto che l'unico motivo per cui rifiuta di rispondere in modo serio e rifiuta di rispondere anche a una interpellanza parlamentare è il nome dell'editore di Repubblica, cosa aspettano tutti i giornali italiani che hanno ancora un minimo di dignità a ripetere le stesse 10 domande, e a ripeterle, a ripeterle ancora.. finché costui non risulti completamente svergognato?
Le stesse domande gliele stanno facendo i giornali di tutto il mondo. Anche nel loro caso c'è odio verso i loro editori?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 02.09.09 07:28| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Grillo e Marco Travaglo: gli ultimi sciacalli dell'informazione.

Luca Bonicalzi 02.09.09 01:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi minaccia anche attraverso i suoi giornali...Oh, pardon: Il Giornale non è suo, è del fratello Paolo...Se in Italia si leggessero più giornali e si gurdasse meno televisione, probabilmente si starebbe molto attenti a quello che viene pubblicato quotidianamente e, di conseguenza, si avrebbe un atteggiamneto differente da parte della stampa. Ma in Italia ciò che non passa in televisione non è mai esistito e, quindi, tutti all'attacco con articoli di stampo mafioso, perchè tanto nessuno se ne accorge!

Dario Didona

Dario Didona (gentario), Roma Commentatore certificato 01.09.09 22:42| 
 |
Rispondi al commento

Ancora nulla? Non è mai accaduto.Perchè Beppe non sta intervenendo? Sono preoccupata

maria rollo 01.09.09 22:31| 
 |
Rispondi al commento

però, tutto sommato, nonostante la sua convinzione, Silvio è mortale. Se riuscisse a liberarci dalla "CHIESA"?

Luca Ardemagni 01.09.09 22:20| 
 |
Rispondi al commento

grillo 168

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 01.09.09 22:12| 
 |
Rispondi al commento

va beh, và, famo du chiacchiere doppo cena.
signora mia, ma che me dice, ha visto la sora rosa? ma chi? quella maritata cecioni?
co chi stava? un buzzicone arto du metri? co 'na capezza de du chili al collo?
ma no, ma che me dite signora mia? ma davero?
aoh! è proprio vero... er più pulito c'ha la rogna...

liliana g., roma Commentatore certificato 01.09.09 22:04| 
 |
Rispondi al commento

Danzica 1939, non un commento, Sapete quante Danzig esistono Attualmente?Anche Dentro di VOI...anche dentro il vostro puntare il dito, lanciare il sasso e nascondere la mano,guardiamoci dentro Tutti OGGI, ALMENO!1939.

Luciano B., Verona Commentatore certificato 01.09.09 22:02| 
 |
Rispondi al commento

Nuovo post : 168

Sara Taddei, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.09 22:02| 
 |
Rispondi al commento

nuovo post!

Viola del pensiero Commentatore certificato 01.09.09 22:02| 
 |
Rispondi al commento

168

Silvanetta P. Commentatore certificato 01.09.09 22:02| 
 |
Rispondi al commento

Pubblicità
Restate con noi.

Alex . (), PR Commentatore certificato 01.09.09 21:56| 
 |
Rispondi al commento

AVVISO IMPORTANTE;
DOMANI MATTINA ALLE ORE 9 RAI RADIO 1 ,TRASMISSIONE RADIOANCHIO;

Saranno ospiti Vittorio Feltri, direttore de “Il Giornale”, Concita de Gregorio, direttore de “L’Unità”, Maurizio Belpietro Direttore di “Libero”, Antonio Polito, direttore de “Il Riformista”.

Numero verde: 800.05.00.01
Numero per sms: 335.6992949
E-mail: radioanchio@rai.it

TELEFONIAMO NUMEROSI E RICORDATEVI SE VOLETE ANDARE IN ONDA PONETE QUESTIONI CERCHIO-BOTTISTE

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.09 21:51| 
 |
Rispondi al commento

ma ancora 'sto caz.. de post?
beppe? ma che te sei addormentato?

liliana g., roma Commentatore certificato 01.09.09 21:45| 
 |
Rispondi al commento

Per poter valutare bene una cosa ci serviamo della conoscenza. Se scrivono
qualcosa di bene della squadra di calcio per cui tifo, diro che
quell'articolo mi farà piacere leggerlo, dovrò servirmi della conoscenza per dire
che è anche giusto.Travaglio dice delle cose che mi fa piacere
ascoltarle, dovrei servirmi della conoscenza per sapere se sono giuste.
Parlo dal punto di vista materiale, il mio reddito e pubblico, guadagno
5,4 euro ogni mezzora. quanto guadagna Travaglio?
Tutto e regolamentato dal mercato quando si viene retribuiti dai
privati.(BLOG GRILLO o altro) Ma quando si viene stipendiati dal pubblico (RAI) non
sarebbe una brutta idea sapere quando guadagnano ed il tempo per cui vengono retribuiti. Questa iniziativa dovrebbe essere presa dai
paladini della trasparenza. Travaglio ha o aveva una rubrica su Annozero di
circa 10 minuti, mettimo che per prepararla occorrono altre 24 ore circa.
La Rai potrebbe farle un contratto part time a 1700 euro al mese, più un
bonus per la pubblicità raccolta. Questa sarebbe trasparenza con la T maiuscola.

P.S. Questo vale per tutti.

henry kiss 01.09.09 21:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA RETE SIAMO NOI


Grazie a Claudio Messora,e Piero Ricca,per l’ intervento a Reset radio.

La rete siamo noi,sono io che scrivo,sei tu che mi leggi,e viceversa.

In rete non puoi mentire,se lo fai duri poco.

La rete è fatta di gente,come il mondo,e ci puoi trovare di tutto,ma è indubitabilmente la via maestra per l’ unica speranza che abbiamo di avere giustizia,diritti,verità e libertà.

La rete è massimamente affidata al buon senso della gente,che spesso usa e abusa della libertà,senza rendersi conto che per vincere un male così forte,un nemico così grande,non ci si può affidare a personalismi infantili,non si può e non si deve ignorare o peggio ancora odiare un nostro simile,perche solo uniti abbiamo una flebile speranza,una ed una sola occasione di vittoria.

C’ è chi la rete la usa per gioco,chi per socializzare,chi per non sentirsi solo,e chi semplicemente per vomitare una vita di frustrazioni.

C’ è chi la rete prova ad usarla in maniera costruttiva,c’ è ancora chi,forse è un folle,ma ci crede ancora,che le cose possano cambiare.

C’ è chi in rete si è montato la testa,pretende tutto da tutti,e non da mai un cazzo a nessuno,nemmeno più un ciao,nemmeno una risposta,nemmeno un saluto,beh,poco male,il tempo che è sempre galantuomo,sarà per lui,il miglio consigliere …

C’ è chi crede che la censura sia giusta,ma solo quando la opera lui,beh,la censura non è mai giusta,e così facendo,pur ritenendosi così vicino alla verità,non potrebbe esserne più lontano …
La rete ha obiettivi ambiziosi,importanti,noi abbiamo grandi obiettivi,ma solo un precetto non ci deve mai abbandonare,l’ unica luce che può e deve farci strada nel fango dei nostri giorni,è l’ unità.

Segue sul blog "avapxos"


ragionamento alla berlusconi (e fans): siccome tutti gli italiani hanno preso come minimo una multa, alle prossime elezioni faro' eleggere senatore toto' riina e poi lo faccio ministro dell'interno, e chi ha qualcosa da dire e' un ipocrita invidioso.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 01.09.09 21:38| 
 |
Rispondi al commento

Cosa è successo? mi sono collegata ora per ascoltare il 168 del caro Beppe ed invece.....non c'è. Come mai?Beppe, non farci stare in pensiero.Il tuo silenzio è pesante da sopportare.

maria rollo 01.09.09 21:37| 
 |
Rispondi al commento

Buona sera blog.


CI SIAMO.
L'AUTUNNO CALDO E' ARRIVATO IN TUTTI I SENSI!
Non provate anche voi quella sensazione terribile che tutto intorno stia "crollando" serenamente e pacatamente???
Oggi il tg3 regionale della CAMPANIA ma anche quello nazionale, sembravano un bollettino di guerra.
C'era la BERLINGUER che faceva la conta dei morti sul lavoro e dei lavori "morti" a causa della crisi e terminava ogni notizia con un sospiro.
AL PROVVEDITORATO AGLI STUDI SCENE DI PANICO CON LE PRECARIE CHE SVENIVANO DI RABBIA.
E' UNA MACELLERIA SOCIALE!

OK OK STASERA SONO MOLTO PESSIMISTA...
Chiedo scusa a tutti.
Notte.

Monica C. FRATTAMAGGIORE Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.09 21:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Avete notato che da quando è scoppiata la vicenda dello psiconano alla festa della neo maggiorenne nei tg sono scomparsi gli episodi di pedofilia?

CASUALITA'?

l antidemagogo Commentatore certificato 01.09.09 21:33| 
 |
Rispondi al commento

Ad agosto 2008 la spesa statale era di 27,8 miliardi ora è a a 61
Nel mese di agosto, 7 miliardi. "Colpa delle maggiori erogazioni alle Regioni".

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.09 21:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che poi, a me risultava che l'evasore fiscale è colui che incassa una cifra maggiore di quanto dichiara, non quello che paga più del dovuto.

altra patacca clamorosa del cazzaro bergamasco

Danilo De Rossi 01.09.09 21:26| 
 |
Rispondi al commento

stavo pensando agli agnelli...

che famiglia zingara!

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 01.09.09 21:22| 
 |
Rispondi al commento

Beppe dacci un Segno .....

Stanco_ Mavoglio (dallatoscana) Commentatore certificato 01.09.09 21:18| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Grillo

un noto scassapalle già attenzionato dal mio amico bettino

E.C.

Ettore Chiacchio, Saronno-Napoli-everywhere-in-the-net Commentatore certificato 01.09.09 21:16| 
 |
Rispondi al commento

@ paolo piconi

se non riesci a postare col tuo solito nick, cambialo o modificalo, se non va prova con una nuova mail.

Spero che leggi :-))

Silvanetta P. Commentatore certificato 01.09.09 21:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Imbroglio della povera "orfanella" Annamaria Casati Stampa di Soncino ad opera del Gatto e la Volpe.

VILLA SAN MARTINO AD ARCORE DETTA ANCHE REGGIA ARCORE
Nel 1973 Silvio Berlusconi acquista da Annamaria Casati Stampa di Soncino, ereditiera minorenne della nota famiglia nobiliare lombarda rimasta tragicamente orfana nel 1970 - dopo che il padre Camillo ammazzò la madre e il giovane amante e poi si tolse la vita - la settecentesca Villa San Martino ad Arcore, con quadri d’autore, parco di un milione di metri quadrati, campi da tennis, maneggio, scuderie, due piscine, centinaia di ettari di terreni. La Casati è assistita da un pro-tutore, l’avvocato Cesare Previti, che è pure un amico di Berlusconi, figlio di un suo prestanome (il padre Umberto) e dirigente di una società del gruppo (la Immobiliare Idra).

Grazie alla fortunata coincidenza, la favolosa villa con annessi e connessi viene pagata circa 500 milioni dell’epoca: un prezzo irrisorio (secondo alcuni corrispondente a meno di un terzo di valore del mercato, secondo Previti invece un giusto prezzo, considerata la necessità di provvedere al restauro di alcune parti dello stabile). La marchesina Casati Stampa aveva inoltre richiesto la sola vendita della villa non dei quadri, della biblioteca e della tenuta circostante ma Previti, riesce comunque a fare avere a Berlusconi la villa con annessi e connessi. Per giunta, il pagamento non avviene in contanti, ma in azioni di alcune società immobiliari non quotate in borsa, così che, quando la ragazza si trasferisce in Brasile e tenta di monetizzare i titoli, si ritrova con una carrettata di carta. A quel punto, Previti e Berlusconi offrono di ricomprare le azioni, ma alla metà del prezzo inizialmente pattuito.

Una sentenza del Tribunale di Roma, nel 2000, ha assolto gli autori del libro “Gli affari del presidente”, che raccontava l’imbarazzante transazione.

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.09 21:12| 
 |
Rispondi al commento

Molto bene............

farfallina c., universo Commentatore certificato 01.09.09 21:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'ambasciatore libico ha detto questa sera che il suo governo non aveva mai chiesto all'italia di far esibire le frecce tricolori con il colore verde mussulmano.
anche questa volta qualche giornalista testa di cazzo ha dato informazione falsa.
ma basta ...giornalisti di parte (destra o sinistra) andate affanculo!
abbiamo bisogno di informazione seria non di servi!

goalberto minchioni 01.09.09 21:09| 
 |
Rispondi al commento

IL NANO HA RIPRESO LA CRESCITA

Estratto dall’Unità
Del 01 settembre 2009

“VISTO CHE L'ULTIMO SONDAGGIO MI HA PORTATO AL 68,5%”

Paolo R. Commentatore certificato 01.09.09 21:07| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace caro Beppe tu lo chiami testa di asfalto e Sbagli, lui è Supersuperman, leggi:

http://www.repubblica.it/2009/09/sezioni/politica/berlusconi-divorzio-24/attacco-repubblica/attacco-repubblica.html

mauro b., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.09 21:07| 
 |
Rispondi al commento

Le accuse a Ezio Mauro :

"accuse lanciate da Vittorio Feltri sul Giornale sulla presunta difformità tra il prezzo pagato per l’acquisto di un appartamento e il prezzo dichiarato nell’atto notarile."
----------------------
Praticamente tutta l'italia è fuori legge, perchè come è noto la succitata è prassi consolidata e favorita da tutti i notai d'italia che per questo dovrebbero essere incriminati per favoreggiamento e falso.
Detto ciò il premier dovrebbe passare ai fatti incriminando chiunque abbia acquistato o venduto una casa.
E' questo che intendeva per lotta del bene contro il male ?

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.09 21:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

qualcuno ha scritto ieri che, Travaglio e RAI3 sona stati a Bari da Aprile per montare lo scandalo della D' Addario e non si sono accorti dei 400 milioni sottratti dalla giunta di Vendola.

MA QUANDO SCRIVONO 'STE PUTTANATE CE PENSANO?

A MENO CHE TRAVAGLIO non ABBIA IL DONO DELL' UBIQUITA' E RIESCA A STARE CONTEMPORANEAMENTE A BARI, ANNOZERO, IN GIRO A PRESENTARE LIBRI, RITIRARE PREMI IN GERMANIA ED ALTRO ANCORA,


CREDO SIA DIFFICILE CHE GLI RIESCA DI MONTARE TUTTO PER FREGARE QUELL' ANIMA PIA E INNOCENTE DI
berlusconi,
CHE NON HA NESSUNO CHE LO PROTEGGE, poverino.

Sarebbe forse il caso che 'sta persona se facesse meno pippe mentali e supposizioni, anziché dire bugie.
Se ha prove che le portasse in tribunale!
Sia contro Vendola che contro RAI 3.
A CERVELLO FRACICO, ciao da

"Cristriano Pretoriano"

Nino M. Commentatore certificato 01.09.09 20:58| 
 |
Rispondi al commento

MA CHE FINE HA FATTO LA SUPERVINCITA DEL SUPERENALOTTO? NESSUNO CONFERMA MA NON E' CHE LO STATO HA FATTO IL COLPO? UNA FINANZIARIA DA 900.000.000 DI EURO CON UNA MEGA PRESA IN GIRO?
QUANTO CI METTE IL SERVER A TIRARE FUORI LA COMBINAZIONE NON GIOCATA? CHE CI VUOLE A TRUCCARE L'ESTRAZIONE?E CHE CI VUOLE A CORROMPERE UN POVERACCIO DI TABBACCAIO PER FARGLI AMMETTERE LA GIOCATA? MA CI RIFLETTETE?

Vincenzo D., Brusciano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.09 20:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho come l'impressione che il nuovo post sarà un comunicato politico, soppesato, parola per parola.
Giustificherebbe questo ritardo.

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.09 20:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

... tuttavia, io sto godendo del teatrino messo in piedi da Repubblica/Chiesa/Berlusconi.
Siccome hanno finito le bugie per insultarsi a vicenda, ora son costretti a farlo a suon di verità.
Oh, come godo...

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 01.09.09 20:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione


"Se me le avesse poste un altro giornale avrei risposto tranne a quella se sono malato. Come risposta basterebbe vedere le cose che ho fatto in questi 15 mesi di attività di governo per chiarire che non solo non sono malato, ma che sono Superman. Anzi a me Superman mi fa ridere...".
Lo ha detto il pres. del Cons., Silvio Berlusconi, riferendosi a una delle dieci domande di Repubblica che riguarda le sue condizioni di salute.

---

La patologia descritta è complessa e soprattutto di non facile guarigione, perché in genere per la persona che ne è affetta l’idea stessa della cura si pone come una intollerabile umiliazione, tale da indurre rabbia, confusione e sovente grave depressione.
In essenza, si tratta di una patologia dell’immagine di sé, di ciò che in psicoanalisi va sotto il nome di ideale dell’io, che è quel sentimento e quella percezione di se stessi che si vorrebbe avere per sentirsi adeguati sia alla oggettiva realtà sociale, sia al sistema soggettivo dei valori e dei giudizi.
Tormentato dall’immagine di sé, costretto a mentire per mostrarla grande, l’individuo ci appare coinvolto in una drammatica lotta con se stesso e con gli altri per dimostrare che di lui si dovrebbe avere un’opinione (un’immagine) elevata e lusinghiera.
La patologia descritta è una micidiale miscela di Megalomania, la mania di grandezza, e di Mitomania, la mania di mentire a scopo di esaltazione psicologica di sé.
...
Soluzioni? Prima o poi il maniacale va in stress, diventa abulico o finisce in depressione. E’ a questo punto che bisogna suggerirgli e anzi imporgli la psicoterapia.
Se egli invece non ha un crollo psicologico, ma piuttosto eleva la sua sfida col mondo mirando in tal modo a farsi dei nemici e a farsi fare del male, occorre insistere ossessivamente nel segnalargli che egli non solo sta vivendo una fuga esaltata e maniacale da se stesso, ... ma sta anche cercandosi una punizione risolutiva, che può talvolta coincidere con la morte.

http://psyche.altervista.org/megal.htm

Jacopo della Quercia (jdq) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.09 20:32| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Le frecce tricolori hanno fatto spettacolo nei cieli libici con i fumi bianco/rosso/verde.

Gheddafi e Bossi stanno ora un po' incazzati.

Ma io dico: le frecce tricolori, già non dovevano essere dove sono state portate...... pure unicolore dovevano diventare per intrallazzare i re???

Girasole di Giugno, Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.09 20:30| 
 |
Rispondi al commento

Libia, Alfano (IdV), Nano perverso lasci stare Frecce tricolori e al dittatore porti in dono le sue escort:
http://www.soniaalfano.it/content/libia-alfano-idv-nano-perverso-lasci-stare-frecce-tricolori-e-al-dittatore-porti-dono-le-sue

Paolo Cicerone, MiLaNo (o giù di lì) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.09 20:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...
Finalmente qualcuno che si è tolto di dosso il complesso d'inferiorità che ha imperversato in Italia dopo la seconda guerra mondiale.

La Germania ha aggredito, è stata sconfitta.
La Francia ha accettato la dominazione nazista col governo di Vichy.
L' Italia in ultimo (molto in ultimo), è diventata alleata dei liberatori.

Ed è stata considerata sempre inferiore a chi aveva causato la guerra, e chi aveva accolto l'invasione.
Finalmente c'è qualcuno che dice: noi siamo tra i fondatori dell'Europa, e le nostre istanze devono essere pari a quelle di altri Paesi.

Basta sentirsi la Cenerentola d'Europa.
D'accordo che abbiamo la palla al piede del Sud, ma l'Italia non è SOLO SUD.
topolina curiosa

===============================================

Anche l'Italia fascista - come la Germania - ha invaso altri stati europei. Ha usato i gas e le bombe sugli ospedali e sui civili. Ha sterminato, durante il periodo coloniale.
Ma tutto questo è avvenuto DOPO che un'altro soggetto basso e calvo gonfiasse il petto con l'Europa perché non si dicesse piu' che l'Italia era Cenerentola. Quindi la trascino' fuori dalla Societa' delle Nazioni. Poi, accadde quel che accadde...
Insomma, per gonfiare il petto e fare lo stronzo, devi almeno avere delle buone ragioni, se non hai abbastanza forza. Oggi, come allora, non abbiamo né una né l'altra.

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 01.09.09 20:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che bello Gheddafi in piena sintonia con Bossi solo fumo verde dalle frecce tricolori (pardòn monocolori).

Nino M. Commentatore certificato 01.09.09 20:27| 
 |
Rispondi al commento

ROMA - "Repubblica è un 'super partito politico' di un editore svizzero e con un direttore dichiaratamente evasore fiscale". Lo dice il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, lasciando Danzica. "Per questo - ha spiegato - non ho risposto alle 10 domande, non perchè non possa rispondere o abbia difficoltà a farlo, ma perchè vengono da un giornale così".
---------------------
Io non voglio essere costretto a difendere Repubblica, meglio che si sfasci inseguendo il nano nella sua follia.
La caduta di repubblica comunque significherebbe passare da un regime semi libero ad un regime dittatoriale conclamato.
L'europa non solo non dovrebbe dare più finanziamenti ma mettere i sigilli alle frontiere e dichiarare l'italia in regime di amministrazione controllata.
Poi "spegnere la luce" (sospensione di leggi e regolamenti che legano le mani ai soli onesti) e lasciare che gli italiani regolino i loro conti come meglio credono.

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.09 20:27| 
 |
Rispondi al commento

John Elkann è indignato. Stikazzi John, sapessi io quanto sono indignata per i vostri nuovi investimenti nell'Europa dell'est. Ma tanto tanto sai. Tanto tanto tanto. Sai? Quà i posti di lavoro evaporano..... vaffanculo va!

'sera blog. Chi vince?

Girasole di Giugno, Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.09 20:25| 
 |
Rispondi al commento

Dopo avere insieme condiviso per quindici anni il tempo dell'amicizia, del rispetto per la vita e per la sofferenza di tutti, dopo il lungo tempo di affetto, di speranze, di timore per la sua sorte personale, Emergency annuncia la morte della sua presidente Teresa Sarti Strada.
Con la stessa apertura e con la stessa semplicità che aveva voluto per la vita di Emergency, Teresa ha accettato anche in questi suoi ultimi giorni la vicinanza di tutti coloro che hanno voluto esserle accanto. La serenità consapevole con la quale è andata incontro alla conclusione del suo tempo ha espresso il coraggio e la determinazione che rappresentano la verità della nostra azione in un'attività che ha dato senso alla sua e alla nostra esistenza. La dolcezza del ricordo coincide per noi con il rinnovo dello nostro impegno per la pace e per la solidarietà.

EMERGENCY

http://www.emergency.it/

GRAZIE TERESA!

Gianni Rosa Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.09 20:21| 
 |
Rispondi al commento

Alla faccia di ROMA LADRONA! I leghisti hanno assaggiato la torta e mò la vogliono tutta.
Il Bossone ha sentenziato: Formigoni è finito! Vogliamo la Lombardia, il Piemonte e il Veneto.
Ueh Bossi, l'aria lacustre e romana ti ha messo appetito eh. Occhio però: un colpetto lo hai già avuto e fare indigestione può portare all'altro mondo.

Roland Eagle () Commentatore certificato 01.09.09 20:20| 
 |
Rispondi al commento

Jonn Elhann è indignato per come viene trattato suo nonno(Gianni agnelli). Ma nessuno gli ha raccontato niente suulla sua illustr famiglia? Vada a vedersi le origini di quella stirpe di finanziatori di fascisti e guerrafondai

blasco dinucci, pisa Commentatore certificato 01.09.09 20:19| 
 |
Rispondi al commento

Ora "al tappone" stabilisce chi e come debba fare le interpellanze al parlamento europeo e sopratutto è importante che non siano rivolte a lui,
CHE E' UN SINCERO LIBERALE, CHE PER SUA SFORTUNA E' ATTACCATO DA PERSONE ILLIBERALI CHE FRAINTENDONO SEMPRE CIO' CHE DICE.


HA IMPARATO LA PARTE A MEMORIA E NON SA DIRE ALTRO.
Replicare a quelle che lui definisce CALUNNIE con DOCUMENTI, senza tutta la PIPPA di cui sopra, MAI?


COMUNQUE FIN QUANDO C' E' GENTE CHE GLI CREDE LUI CONTINUA A DIRE 'STE FESSERIE,
NON PERCHE' SO' FESSI MA, PERCHE' SPERANO D' IMBROGLIA' IMPUNEMENTE COME LUI E DIVENTA' RICCHI.

Allora magni, se se pia tutti lui e la sua combbriccola, che ce rimane per l' altri? Stò ........

Mafia docet

Ciao da "Cristiano Pretoriano"

Nino M. Commentatore certificato 01.09.09 20:17| 
 |
Rispondi al commento

SPERIAMO CHE BEPPE STIA PREPARANDO QUALCOSA DI GROSSO....NON E' MAI SUCCESSO UN RITARDO SIMILE: OLTRE LE 20 SENZA POST !!

Giacomo Giglio, torino Commentatore certificato 01.09.09 20:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

heila', gheddafi ha regalato a berlusconi una statuetta di una palma terronissima.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 01.09.09 20:12| 
 |
Rispondi al commento

“ROBA DA SCOMPISCIARSI DALLE RISATE”.

ROMA - "REPUBBLICA È UN 'SUPER PARTITO POLITICO' DI UN EDITORE SVIZZERO E CON UN DIRETTORE DICHIARATAMENTE EVASORE FISCALE". Lo dice il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, lasciando Danzica. "PER QUESTO - HA SPIEGATO - NON HO RISPOSTO ALLE 10 DOMANDE, NON PERCHÉ NON POSSA RISPONDERE O ABBIA DIFFICOLTÀ A FARLO, MA PERCHÉ VENGONO DA UN GIORNALE COSÌ".

1) SILVIO BERLUSCONI, CHE DA DELL’EVASORE FISCALE Ad EZIO MAURO.
2) SILVIO BERLUSCONI, CHE NON RISPONDERE ALLE 10 DOMANDE PERCHÉ’ EZIO MAURO E’UN EVASORE FISCALE.

QUESTA E’ TUTTA DA RIDIRE.

Come governate lascia un po’ a desiderare, ma come comico potrebbe rubare il mestiere a Beppe Grillo.

Paolo R. Commentatore certificato 01.09.09 20:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono preoccupato niente post nuovo sono passate le 20

Panino A. 01.09.09 20:10| 
 |
Rispondi al commento

Brighella,antica maschera della commedia dell'arte nasce a Bergamo alta. Attaccabrighe,briccone,bugiardo,Brighella viene da briga,intrigo:"se il padrone promette di ricompensarlo bene,dirige gli imbrogli compiuti in scena".Il potere che ci governa immagina che i giornalisti debbano trasformarsi tutti in Brighella.Un Brighella in giro già c'è.Dirige il Giornale di Berlusconi.Si mette al lavoro e cucina l'aggressione punitiva per il dissidente.
Gli hanno messo in mano un pezzo di carta anonimo,redatto nel gergo degli spioni e delle polizie.Chi glielo ha dato?Dov'è l'officina dei miasmi,dei falsi,dei dossier melmosi che il potere che ci governa promette di usare contro i non-conformi alla sua narrazione del Paese?Il foglietto che Brighella si ritrova sullo scrittoio è di quei frutti avvelenati.Non vale niente.È una diceria poliziesca.Il direttore del Giornale di Berlusconi la presenta ai lettori come una"nota informativa che accompagna e spiega il rinvio a giudizio del grande moralizzatore, alias il direttore dell'Avvenire,disposto dal gip del Tribunale di Terni".
L'uso del falso nel dispositivo politico che minaccia.Colto con le mani nel sacco dei rifiuti, quando diventa evidente che quella "nota informativa" è soltanto una"velina"di spione diventata lettera anonima ai vescovi e riesumata per la bastonatura,Brighella dice:"Non ho mai parlato di informative giudiziarie.Abbiamo un documento(ma è la sentenza di condanna per molestie).Il resto non conta.Non conta da chi l'abbiamo avuto,non conta se ci sono degli errori".Sincer come l'acqua dei fasoi dicono a Bergamo per dire falso,bugiardo.È quella schifezza presentata come"nota informativa"?Come documento?Addirittura come atto giudiziario?Non ne parliamo più?Non è accaduto nulla?
È stupefacente che la menzogna di Brighella venga presa sul serio proprio da quell'autorevole giornalismo italiano che finora ha accettato e condiviso la regola che sia legittima anche la durezza,pure la brutalità se in presenza di FATTI.

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.09 20:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gradirei sapere, se possibile, dove vanno a finiri i miei commenti. Ho tutte le carte in regola, scrivo il commento e non è sul blog. Censura? Non credo. Falla nel sito? Possibile. Dirottamento dei messaggi non graditi? Possibile anche questo. Non so cosa succede, gradirei saperlo.

Roland Eagle () Commentatore certificato 01.09.09 20:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tripoli
....
C'è anche il capo riconosciuto dei pirati somali a Tripoli a festeggiare il quarantesimo anniversario della presa del potere con un colpo di stato del colonnello Gheddafi. Le celebrazioni durano sei giorni, con concerti, cerimonie, giochi ed esibizioni. Così l'ex colonnello canaglia rientra alla grande nel salotto buono della politica internazionale e si porta dietro anche il corsaro somalo Mohammed Abdi Hassan Hayr «Afweyne» (quest'ultimo è un soprannome che vuol dire «Bocca larga», non per la conformazione delle mascelle, ma per la voracità con cui il conto nelle banche occidentali ingurgita il denaro dei riscatti delle navi catturate).

Afweyne, che appartiene al clan habergidir/soleyman non sa né leggere né scrivere, dice chi lo conosce a Mogadiscio, ma «è stato un genio — aggiunge sarcastico un avvocato che lo ha incontrato più volte —: ha inventato la pirateria in Somalia». La sua base è ad Harardhere, 600 chilometri a nord della capitale, e la sua gang ha catturato lo scorso settembre il cargo ucraino «Faina» con a bordo 33 carri armati diretti al governo del Sud Sudan. Ricercato da chi combatte i bucanieri del mare viene considerato «il presidente» della pirateria somala. Forse non è neppure in grado di mettere la firma su un assegno, ma i suoi business spaziano in tutto il mondo: dall'India a Dubai, al Kenya (dove dicono abbia comprato un intero quartiere di Nairobi, Eastleigh), passando per l'Europa.
-------------------------
Non c'è che dire .... bella festa.
Stiamo allargando i confini della patria, conquistando metro dopo metro un posto al sole in ambito internazionale.

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.09 19:57| 
 |
Rispondi al commento

Luci e ombre: dogmi dell'editoria italiana nel 2009
01\09\09
Aggiorno dopo la spiegazione data dal direttore del AVVENIRE Dino Boffo sul suo quotidiano.

Il mio parere, così come ho commentato sull'articolo di Travaglio (Ricattatori, ricattati e ricattabili), era che bisognava aspettare a leggere prima di sparare duro contro, come al contrario andava fatto per Feltri. Ho molta stima e ammirazione per Travaglio, ma stavolta ha esagerato un pò, e mi dispiace doverlo dire. Avevo segnalato già alcuni particolari che gli erano sfuggiti, probabilmente, durante il suo passaparola del lunedì e nel post precedente del suo blog (leggere i commenti).
Di questa storia sono sicuro di una sola cosa, che ho detto dall'inizio:
chi voleva creare casino e spostare l'attenzione dai veri problemi (Berlusconi in testa) dell'Italia, c'è riuscito alla grande. Giusto ricostruire analiticamente "alla Travaglio", ma, da come ci insegna , non bisogna scadere "alla Feltri" cedendo al suo sporco gioco.

continua:

http://voglioleggere.blogspot.com/2009/08/luci-e-ombre-dogmi-delleditoria.html

Clandestino V., Napoli Commentatore certificato 01.09.09 19:56| 
 |
Rispondi al commento

Alla faccia dello slogan leghista ROMA LADRONA!
Il Bossone ha dichiarata: Formigoni è finito. Vogliamo la Lombardia, il Piemonte e il Veneto.
Ueh Bossi, l'appetito vien mangiando eh. Si vede che l'aria lacustre e romana mette fame. Occhio però: un colpetto lo hai già avuto e se si fa indigestione si può anche morire.

Roland Eagle () Commentatore certificato 01.09.09 19:53| 
 |
Rispondi al commento

LEGHISTI PAGLIACCI...potete insultare noi del blog fino all'esaurimento, ma sono i fatti che contano...AVETE DIMOSTRATO PIU VOLTE, TROPPE VOLTE, DI CHE PASTA SIETE FATTI...

io se fossi in voi mi vergognerei di classificarmi leghista...vi siete appecoronati con il vostro ex nemico n°1...VI SIETE VENDUTI!!...

è come se adesso grillo si schierasse col nano....buahahahahah!!!...non succedera mai!!...semplicemente xchè noi abbiamo le palle e voi no...xchè voi siete asserviti al sistema e noi no...

QUESTE NON SONO SOLO PAROLE...SONO I FATTI!!

QUINDI IO LO SO CHE VOI VI SENTITE SUPERIORI NELLA VOSTRA IGNORANZA MA RICORDATE BENE CHE IN QUESTO BLOG LE PERSONE NON SONO IGNORANTI E QUINDI NON TROVERETE MAI PANE X I VOSTRI DENTI!!

william v., rovereto (TN) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.09 19:38| 
 |
Rispondi al commento

ormai si dovrebbe aver capito a chi si riferiva berlusconi quest'estate quando parlava di ultima battaglia dell'esercito del bene contro quello del male.
che poi, nello stesso discorso, abbia parlato anche di lotta alle mafie,anzi, furbescamente, averlo messo all'inizio del suo discorso, era tanto per creare un po' di confusione e attirare il consenso della massa, che era portata a identificare la guerra che belusca dichiarava di voler fare, come un attacco alla criminalita' organizzata, mentre il suo bersaglio e' chiaramente un altro.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 01.09.09 19:35| 
 |
Rispondi al commento

Per poter valutare bene una cosa ci serviamo della conoscenza. Se scrivono qualcosa di bene della squadra di calcio per cui tifo, diro che quell'articolo mi farà piacere, dovrò servirmi della conoscenza per dire che è anche giusto.Travaglio dice delle cose che mi fa piacere ascoltarle, dovrei servirmi della conoscenza per sapere se sono giuste. Parlo dal punto di vista materiale, il mio reddito e pubblico guadagno euro 5,4 ogni mezzora. quanto guadagna Travaglio?
Tutto e regolamentato dal mercato quando si viene retribuiti dai privati.(BLOG GRILLO) Ma quando si viene stipendiati dal pubblico (RAI) non sarebbe una brutta idea sapere quando guadagnano i dipendenti ed il tempo per cui vengono retribuiti. Questa iniziativa dovrebbe essere presa dai paladini della trasparenza. Travaglio ha o aveva una rubrica su Annozero di circa 10 minuti, mettimo che per prepararla occorrono altre 24 ore circa. La Rai potrebbe farle un contratto part time a 1700 euro al mese, più un bonus per la pubblicità. Questa sarebbe trasparenza con la T maiuscola.

P.S. Questo vale per tutti.

Angelo Evitamina 01.09.09 19:31| 
 |
Rispondi al commento

VELENOOOOOOOOOOOOOOOO
***********************

GRANDE UOMO, GRANDE GIORNALE

IL SOPRANNOME : VELENO

.

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 01.09.09 19:28| 
 |
Rispondi al commento

LA BONA FAMIJA

Mi' nonna, alle otto quand'è che viè papà
Se leva dal filare, povera vecchia,
Attizza un carboncello, ciapparecchia,
E maggnamo du' fronne d'inzalata.

Quarche vorta se famo una frittata,
Che si la metti ar lume ce se specchia
Come fussi a ttraverzo d'un'orecchia:
Quattro noci, e la cena è terminata.

Poi ner mentre ch'io, tata e Crementina
Seguitamo un par d'ora de sgoccetto,
Lei sparecchia e arissetta la cucina.

E appena visto er fonno ar boccaletto,
'Na pisciatina, 'na sarvereggina,
E, in zanta pace, ce n'annamo a letto.

fabio martello Commentatore certificato 01.09.09 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi ha trovato in casa una copia del vecchio testamento e dopo aver letto i dieci comandamenti ha deciso di querelare Dio, poichè il sesto, settimo, ottavo, nono e decimo sono chiaramente pretestuosi e diffamatori nei suoi confronti.

Raffaele Muraglia, Diano Castello (IM) Commentatore certificato 01.09.09 19:26| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento
Discussione

---- indovinello per i leghisti -----

Chi ha pronunciato durante uno show televisivo in tunisia le seguenti frasi?

Bisogna aumentare i canali di ingresso legali e garantire, ai migranti, casa, lavoro, istruzione e l’apertura di tutti i nostri ospedali alle loro necessità.
perché pure gli italiani sono stati emigranti, e quindi devono aprire il loro cuore a chi oggi viene in Italia.

************

chi?

Valter Veltroni?

Pier ferdinando casini?

Gianfranco fini?

un buonista fancazzista fintoacculturato di sinistra?

madre teresa di calcutta?

il ministro Zaia dopo essersi scolato un fiasco
di rosso avanzato dall'ultima elezione di misspadania?

sbagliato, la risposta esatta è....

Silvio Berlusconi.

tiè, vi do pure il link del video:

http://danielesensi.blogspot.com/2009/08/lo-show-di-berlusconi-sulla-sua.html

Dice, e mo' come la prenderanno i leghisti?

faranno finta di niente, come al solito...

ai leghisti, quando gli hai dato un fiasco di vino ed una pettorina verde per sentirsi importanti, li hai fatti felici...

Danilo De Rossi 01.09.09 19:22| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento

...in questo paese se vuoi vivere tranquillo e sereno è meglio restare ignoranti...perche piu scopri e conosci le situazioni...e piu ti incazzi

purpus nero, brindisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.09 19:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

ANSA ORE 19:00

Trovato forasacchi tricolore nella tenda del leader libico Gheddafi

Si paventa l'ipotesi che un barcone stipato di immigrati possa aver toccato terra italica e subito dopo sia stato fatto oggetto di respingimento.

sera

eppesuig otisopse (p.d.p) Commentatore certificato 01.09.09 19:18| 
 |
Rispondi al commento

Prima di tutto
http://zamparini.wordpress.com/2009/09/01/prima-di-tutto/

Il crepuscolo della repubblica
http://zamparini.wordpress.com/2009/08/30/il-crepuscolo-della-repubblica/

Lettera aperta a Vittorio Feltri, direttore del Giornale
http://zamparini.wordpress.com/2009/08/29/lettera-aperta-a-vittorio-feltri-direttore-del-giornale/

gabriele zamparini, Londra Commentatore certificato 01.09.09 19:17| 
 |
Rispondi al commento

Agenzia Ansia :

"trovate tracce di "cerone" sulla velina diffamatoria di Feltri"

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.09 19:15| 
 |
Rispondi al commento

va bhe...vado...a presto...

Dino Colombo Commentatore certificato 01.09.09 19:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I picchiatori al governo ci sono stati messi da 18 milioni di coglioni, ma anche da tutti coloro che con la loro astensione, hanno permesso a questa feccia di vincere le elezioni. Sono responsabili allo stesso, identico, modo. Saluti

ivan IV Commentatore certificato 01.09.09 19:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi:

"Parli solo il presidente della Commissione, non i portavoce". Altrimenti "non daremo più il nostro voto, bloccando di fatto il funzionamento della Ue, e chiederemo il dimissionamento dei commissari".

.....

E che dovremmo dire noi che ogni sera dobbiamo SORBIRCI i 'suoi!' di portavoce??!!

BONAIUTI, CICCHITTO, CAPEZZONE(!!!) QUAGLIARIELLO,GASPARRI,BOCCHINO, LUPI, BONDI(!!!)da nausea....

Non è possibile che la Sinistra minacci le stesse cose al Parlamento italiano se anche lui continua a far parlare i suoi PORTABORS...ops...PORTAVOCE?

E visto che ci sono facciano la stessa cosa finchè non RISPONDE ALLE 10 DOMANDE DI REPUBBLICA!

Dino Colombo Commentatore certificato 01.09.09 19:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...l'italia è un paese fondato,mantenuto,sviluppato sulla...MENZOGNA e IGNORANZA

purpus nero, brindisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.09 19:06| 
 |
Rispondi al commento

Egregio (si fa per dire) signor feltri,quando potremo leggere QUESTA notizia in PRIMA PAGINA sul suo GIORNALE:
"Silvio Berlusconi, noto Piduista,già attenzionato dalla polizia...."

salvatore M., Melilli Commentatore certificato 01.09.09 19:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento

Una cosa è assolutamente CERTA, almeno seondo me.

Con questi "candidati da salotto" che il PD propone non riuscirà MAI a battere Berlusconi.

cici, cici, cici, chiacchiere, chiacchiere, ragionamenti...
Si è visto che la gente vede QUESTO MODO di fare i ragionamenti adatti appunto ad un SALOTTO, NON AD UNA CRISI ECONOMICA!

Questi stanno solo servendo l'Italia a Berlusconi su un piatto d'argento, anzi di petrolio, di giornali, di televisioni, potere praticamente assoluto ...
Insomma, un po' di tutto tanto per non darli troppo fastidio...

rosario v. Commentatore certificato 01.09.09 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Della serie pacchi (doppiopacchi e contropaccotti)

Quiz della sera!

Se la carfagna per avere un ministero ha fatto un pompino a berlusconi, cosa può aver fatto ad noto ricchione ai cardinali per avere il posto da direttore del loro giornale?

Chi indovina gli regalo tutti i miei guadagni di borsa!

E.C.

Ettore Chiacchio, Saronno-Napoli-everywhere-in-the-net Commentatore certificato 01.09.09 19:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ maurizio spina
""Da che mondo e mondo, a Pizzaland, se non chiedi ai falcemartellati di scendere in piazza stai fresco però puoi sempre tentare con i ciellini d'assalto""
--------------------------------------------------

25 Aprile 2008:

100.000 persone in piazza a Torino, 3.000.000 in tutta Italia.
Di falcemartellati (o presunti tali) manco l'ombra.

A Maurì!
Quanto a D'Alema sei tu che non vuoi capire.
Che ce ne facciamo di un Marino qualsiasi se poi, come tutti gli altri (non ultima la Scatarracchiani) dovrà prendere ordini da baffettino e soci?

Paolo Cicerone, MiLaNo (o giù di lì) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.09 19:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mancano i fondamentali,possiamo essere ganzi,ma non siamo ganzaioli.Dalle mie parti questa è la differenza fra chi usa il cervello e chi usa solo le palle.Studiare bimbi,studiare,studiare

blasco dinucci, pisa Commentatore certificato 01.09.09 18:56| 
 |
Rispondi al commento

CAZZO CHE DELUSIONE!
AVREI PREFERITO CHE LE FRECCE TRICOLORI SI ESIBISSERO CON LA BOMBA ATOMICA (CHE PARE FACCIA ANCHE UN BEL FUMO VERDE...)
P.S. FATTI PROCESSARE, BUFFONE!

salvatore M., Melilli Commentatore certificato 01.09.09 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Perdonanza: nota prostituta dedita al traffico delle indulgenze, già attenzionata dalla pubblica cretineria

E.C.

Ettore Chiacchio, Saronno-Napoli-everywhere-in-the-net Commentatore certificato 01.09.09 18:54| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di intimidazioni/provocazioni: chi di voi ha notato che sul Tg1 (alias TelePravda) delle 13:30, nel servizio su Elkann, la didascalia recitava "INDAGATO" invece di "indignato"??? Vedere per credere:

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-74740b5f-b5c9-4e6e-bae0-d370730f7124.html

Sarà stato davvero un errore in buona fede???

A. Simone 01.09.09 18:54| 
 |
Rispondi al commento


oggetto: bond argentina

Testo inviato alle ambasciate estere A Roma


Apprendiamo dai giornali della possibilità argentina di ottenere finanziamenti da parte del Fondo Mondiale Internazionale. Tanti italiani , che hanno perso i loro risparmi per l’ inadempienza di questa
nazione con i "bond argentina", chiedono alla S.V. un intervento presso il FMI , volto al congelamento
di tali fondi sino a che l'Argentina non onori i propri debiti. Ricordiamo che le sentenze emanate da tribunali tedeschi e degli Stati Uniti D'America , a favore dei risparmiatori , condannano
il paese a pagare per inadempienza volontaria e non oggettiva.
Pertanto, tale nazione deve essere esclusa dai circuiti finanziari internazionali. In attesa di una risposta in merito e a nome dei risparmiatori “bond argentina” italiani Le porgo distinti saluti.

Orlando Masiero 01.09.09 18:52| 
 |
Rispondi al commento

@NON AVRAI ALTRO DIO SE NON BEPPE GRILLO

ignota nullità che cerca attenzionamenti, ma continua ad avere il peso specifico di una scorreggia in un deposito di letame (lega)

E.C.

Ettore Chiacchio, Saronno-Napoli-everywhere-in-the-net Commentatore certificato 01.09.09 18:51| 
 |
Rispondi al commento

> Il 23 e 44 di settembre abbiamo organizzato una manifestazione come privati cittadini a Roma. Chiediamo la tutela allo Stato italiano per l'art 47 della Costituzione per la mancata soluzione del fallimento PARMALAT e dei Bond Argentina; le 450.000 famiglie italiane , che hanno perso i loro risparmi per inadempienza di questa
nazione chiedono alle istituzioni delle azioni
presso il FMI e non solo ,volte al congelamento di qualsiasi prestito sino a che l'Argentina non onori i propri debiti. Ricordando
che le sentenze emanate da tribunali tedeschi e degli Stati Uniti D'America ,
sempre a favore dei risparmiatori condannano
l'Argentina a pagare per inadempienza volontaria e non oggettiva. Questa nazione deve essere mantenuta fuori dai circuiti finanziari internazionali e i loro beni debbono essere requisiti

>
> PROGRAMMA PER LA MANIFESTAZIONE BOND ARGENTINA/PARMALAT DEL IL 23- 24 DI

SETTEMBRE2009 a ROMA
> Mercoledi 23 Settembre 2009
> 11.30-14 ambasciata argentina P.zza Esquilino 2
 Passaggio davanti al Ministero dell’Agricoltura per richiesta sostegno del Ministro ( no grana no grano)
> 14.15-18 Ministero Tesoro VIA XX Settembre 97
> Durante lo spostamento dall' ambasciata al Tesoro abbiamo chiesto di poter consegnare una petizione al Presidente della Repubblica.
>
> giovedi 2 4 Settembre 2009
> 9-11.30 Camera dei Deputati P.zza Montecitorio
>
 12.00-13.30 ambasciata Repubblica Federale Tedesca via S.Martino della Battaglia, n° 4

 14.20-16 Banca MPS SU VIA DEL CORSO N°264 ROMA e sul tratto di marciapiedi contiguo tra i civici 225/226
>
> Verranno utilizzati due striscioni su cui e chiesta la tutela dello Stato italiano e Basta Soldi allo stato argentino.
> Utilizzeremo due megafoni e alcune pentole per far sentire la nostra rabbia "Cacerolazo" sopratutto all'ambasciatore argentino
> Gli spostamenti saranno fatti in maniera individuale senza arrecare disturbo alle persone e alla circolazione

Orlando Masiero 01.09.09 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Siamo onesti, almeno con noi stessi!
Che siano Feltri o siano Travaglio o tantomeno berlusca ogniuno pensa al proprio e porta avanti la sua battaglia (per noi cattolici la sua croce).
Quante volte Travaglio ha sbandierato notizie alla modalità di Feltri?
Ormai il giornalismo è fatto di piccoli fatti ed enormi analisi soggettive.
Se quello che ha detto Feltri è vero, bravo per aver detto (almeno una volta) la verità, poi ogniuno di noi si fa un'idea sul comportamento e sull'accaduto.
Ci sarà quello che la vede nera e quello che la vede rossa.
Il problema si crea sulle notizie false, o sulle mezze verità (molto comuni sia in feltri sia in Travaglio).
Ma ormai mi sono rassegnato, in Italia ci sono 56 milioni di paia di occhi, 56 milioni di prospettive diverse e purtroppo 56 milioni di 'verità' diverse.

Pietro Nocchi, Trevi (pg) Commentatore certificato 01.09.09 18:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se così stanno le cose allora anche Boffo deve dimettersi, nessuna giustificazione, anzi non avrebbe dovuto ricoprire mai quel ruolo.

Peppone . Commentatore certificato 01.09.09 18:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vediamo se passa sfrondata della presentazione.


Ho visto gabbiani morire e sorridere
Là tra le nuvole argentate del mio cielo
Ho visto un fiore di ragazza piangere
E' per questo e solo per questo
Che la mia Libia sorride e muore.

hagar hahagaryseth

eppesuig otisopse (p.d.p) Commentatore certificato 01.09.09 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Lapo Elkhan
noto pappamolla già attenzionato troppo. Dimenticatelo, non ci perderee niente.

Ettore Chiacchio, Saronno-Napoli-everywhere-in-the-net Commentatore certificato 01.09.09 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi, "porterò il problema sul tavolo del prossimi consiglio dei capi di Stato e di Governo e la mia posizione sarà decisa e precisa: non daremo più il nostro voto ove non si determini che nessun commissario e NESSUN PORTAVOCE di commissario possa intervenire più pubblicamente su alcun tema".

...........

La replica. Dennis Abbott, PORTAVOCE(!!) della Commissione europea, si dice "molto sorpreso" delle affermazioni di Berlusconi. "Da giorni ripetiamo che la Commissione non sta criticando nessuno stato Ue sulla gestione dell'immigrazione - precisa Abbott -

......

Sulla stessa lunghezza d'onda Johannes Laitenberger, PORTAVOCE(!!) del presidente della Commissione Europea Josè Manuel Barroso e capo del servizio di pubblica informazione dell'esecutivo Ue: "Se chiediamo informazioni questo non rappresenta una critica".

.....

Immediata la risposta da Palazzo Chigi: soddisfazione per la precisazione da parte del presidente della Commissione di "non aver mai criticato l'Italia".

.....

ehi....NANO....ehi...senti...guarda che la risposta te l'hanno data DUE PORTAVOCE!...e non il Presidente....(ahahahahahahahah...quanto lo tengono in considerazione!!:-))))

dai...ora fai come hai detto, chiedi le DIMISSIONI DEI DUE PORTAVOCE e pretendi la conferma da Barroso...così ti fai ridere dietro ancora DI PIU'....

AHAHAHAHAHAHAHAHAH....è quasi meglio di Benigni sto qui!....

ahahahahahahahahahah!!!!

Dino Colombo Commentatore certificato 01.09.09 18:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

lo psiconano ha cambiato anche le perole delle preghiere .....dacci oggi il nostro dialogo quotidiano con il vaticano..........

mk r. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.09 18:43| 
 |
Rispondi al commento

n inete non riesco a posteggiare la poesiuolina triste.
pazienza

eppesuig otisopse (p.d.p) Commentatore certificato 01.09.09 18:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La scandalosa 'perdonanza' del do ut des

Lettera aperta di padre Silvano Nicoletto al card. Bertone sulla cena prevista con Berlusconi: """Arriverà mai quel giorno in cui la finirete di prestarvi a questi meschini giochi di potere per dei miseri piatti di lenticchie?"""

http://temi.repubblica.it/micromega-online/la-scandalosa-perdonanza-del-do-ut-des-lettera-aperta-di-padre-silvano-nicoletto-al-card-bertone/

Silvanetta P. Commentatore certificato 01.09.09 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Renatino de Pedis

Noto criminale già attenzionato alla polizia e nascosto nelle tombe vaticane

Ettore Chiacchio, Saronno-Napoli-everywhere-in-the-net Commentatore certificato 01.09.09 18:42| 
 |
Rispondi al commento

CAZZO, PENSAVO D'ESSERE NEL BLOG DI GRILLO, NON IN QUELLO IDV/PD!!

Ciupa Melo, Suca City Commentatore certificato 01.09.09 18:40| 
 |
Rispondi al commento

Emanuela Orlandi

nota porcellina già fatta allo spiedo dagli ambienti (ricattabili) Vaticani

E.C.

Ettore Chiacchio, Saronno-Napoli-everywhere-in-the-net Commentatore certificato 01.09.09 18:36| 
 |
Rispondi al commento

Noemi Letizia

Nota porcellina già attenzionata agli ambienti vaticani

E.C.

Ettore Chiacchio, Saronno-Napoli-everywhere-in-the-net Commentatore certificato 01.09.09 18:34| 
 |
Rispondi al commento

IIALIA = Trashopolis, ovvero, la città del TRASH!

In Egitto, con questo "esilarante" video sulle sue "perfomance amorose" di Berlusconi, ridono del Presidente italaiano.

Anche tra gli Arabi la "credibilità internazionale" di SB ha toccato il fondo, anzi è SPROFONDATA!


http://www.trashopolis.com/2009/09/anche-gli-egiziani-sfottono-berlusconi.html

POVERA ITALIA!

POVERA PATRIA!

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.09 18:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

aime testa d'asfalto ha superato anche mussolini

vuole comandare tutta l'europa.... mi ricorda unpò hitler........

mk r. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.09 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Thiago Motta è un comunista!
Milito uno stalinista!!
Maicon un eversivo!!!
e Stankovic un pericoloso sovversivo!!!!

Parola del presidente della squadra di CARTAPESTA!

Joe Hope Commentatore certificato 01.09.09 18:26| 
 |
Rispondi al commento

....e adesso che state giustamente sparendo che volete da noi?

Paolino Cicerò.......

--------------------------------------------------

Cicerò, siamo alle solite....Io parlo di sparizione dei comunisti e tu mi parli di D'Alema........vabbè, l'importante è avere poche idee ma ben confuse......

Ps....

Noi saremo anche spariti "giustamente" come dici tu.......a te però rimane il piccolo problema di organizzare la protesta!!!!!

Da che mondo e mondo, a Pizzaland, se non chiedi ai falcemartellati di scendere in piazza stai fresco......però puoi sempre tentare con i ciellini d'assalto.....

maurizio spina Commentatore certificato 01.09.09 18:25| 
 |
Rispondi al commento

solo un infarto ci può salvare.................

mk r. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.09 18:18| 
 |
Rispondi al commento

1995 – Bossi:
"Berlusconi è stato messo lì dalla mafia."

Quindi visto che si è alleato ad un mafioso,(parole sue) il NUOVO slogan della LEGA sarà:

"PADRONI IN 'COSA NOSTRA'...."

Dino Colombo Commentatore certificato 01.09.09 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Non avete ancora imparato a guardare la luna e non il dito... altro che berlusca in libia e fumi colorati...

131 Bombardieri, 13 miliardi. Alla faccia della crisi.
Oggi alle 13.16

L’Industria bellica italiana e mondiale pare non conoscere crisi. Aumentano le spese militari e il commercio delle armi dappertutto e in ogni comparto. Le guerre di questi anni hanno alimentato una corsa al riarmo. {o è il contrario??? n.d.r.}
Oggi si discute alla Camera l’acquisto del cosiddetto sistema d’arma Joint Strike Fighter (JSF) e l’associata linea di assemblaggio finale a Cameri.
In sintesi questo sistema prevede l’acquisto di 131 caccia bombardieri, capaci di portare anche degli ordini atomici, e la realizzazione di un centro europeo a Cameri (Novara) di riparazione dei velivoli italiani ed olandesi.
Tutto per un costo di 14,1 miliardi di euro.

La scelta del Governo Berlusconi è chiara: da una parte si tagliano 9 miliardi di euro su Scuola e Università, dall’altra si finanzia l’industria bellica di quasi 15 miliardi. Anziché investire nella vera risorsa del Paese che è la Scuola e tutto il mondo della Formazione, Il Governo, che ha avallato le guerre scellerate in Iraq e Afghanistan, sceglie di investire in strumenti che non portano sviluppo, né tantomeno crescita, ma solo morte e distruzione.

L’Unione degli Studenti sottoscrive l’appello di Sblianciamoci ed invita a fare lo stesso tutte le studentesse e gli studenti del Paese contro le politiche di corsa al riarmo del Governo Berlusconi. Chiediamo che le risorse destinate all’industria bellica siano convertite in investimenti in Scuola, Università e Ricerca.

FONTE: laverafonte.blogspot.com

DIVULGARE A LIVELLO STUDENTESCO E TRA LE FORZE DELL'ORDINE:
l'avete capito ora dove vanno i soldi che sono stati tagliati a voi ??
nessuno ha nulla da dire ??

Centro Estremo Commentatore certificato 01.09.09 18:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.
ultime notizie: Si denunciano i Commissari EUROPEI quelli del PPE immagino?
Son diventati comunisti anche loro?
Ma per tutte queste denuncie quanti avvocati paga, o meglio quanti parlamentari-che-continuano-a-fare-il-loro-mestiere-invece-di-occuparsi-della-cosa-pubblica-percependo-doppi-e-tripli-stipendi ci sono?
Io sono andato,invitato, in una riunione del nascente PDL, come sono arrivato al meeting mi hanno dato un depliant del PPE lo sapete chi c'era come membro permanente nel consiglio E VICEPRESIDENTE una certa MARIANNE THYSSEN..che sia della famiglia proprietaria della fabbrichetta ardi-operai con i sindacalisti desaparecidos?
Spero di no altrimenti mi verebbe da pensare che il potere politico va a braccetto con quell'industria che non mette in sicurezza gli impianti con la complicità delle RSA o RSU elette dai lavoratori.

1950 L'ITALIA E' UNA REPUBBLICA FONDATA SUL
LAVORO

1960 80 L'ITALIA E' UNA REPUBBLICA FONDATA
SULLE RACCOMANDAZIONI


1980 2008 L'ITALIA E' UNA REPUBBLICA FONDATA
SULLE TANGENTI E CONSOCIATIVISMO

2009 L'ITALIA E' UNA REPUBBLICA FONDATA
SULLE DENUNCE ED IL GOSSIP

CORONA FOR PRESIDENT !

Maurizio I., Roma Commentatore certificato 01.09.09 18:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gentile Filiberto da Pietrasanta ( cittadina che ragazzo mi vide percorrere le sue strade in cerca di quella marmifera assonanza tra vita e arte, ma che aime', avendo io solo talento( dicono...) e nessuna disciplina, mai riuscii a scovare e cantare )
Lei mi lusinga, non voglio pensare ad un raggiro di consonanti e dittonghi da parte sua, coll'intento di buggerarmi.Colgo ciò che voglio cogliere signor Filiberto e me ne faccio vanto.
Tanto più che per me questi son giorni tristissimi. Un variegato afflato amoroso pervade da alcuni dì il mio spirito e mi costringe ad esercitare con parsimonia l'arte della vacuità, collaterale al mio dimesso simposio umanistico.
Pur eccellendo in bramosie verginali, mi sottopongo ad accurate critiche che benevolmente alcuni tra voi soglion regalarmi.
Ad ogni modo, gentil Filiberto non stia troppo a canzonarmi, se per mia ventura e mal dissimulata baldanza posteggio cose che al più posson apparire simpatiche.
Non oso dilungarmi oltre e perdoni se ho approfittato della sua cortesia per scrivere codeste mie solite scempiaggini.

ps. Mi saluti il grande Romano Cosci, artista straordinario.

eppesuig otisopse (p.d.p) Commentatore certificato 01.09.09 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Scuola: Catania, Insegnanti Occupano Provveditorato
Catania, 1 set. (Adnkronos) - Il coordinamento precari di Catania ha reso noto che "insegnanti e personale Ata precari hanno occupato l'ufficio scolastico provinciale per protestare contro le gravissime scelte del governo in materia di istruzione''. Il coordinamento precari etneo chiede, inoltre, "a tutti i cittadini di solidarizzare con la lotta dei precari della scuola a difesa della scuola pubblica, la scuola di tutti".

Scuola: a Messina Precari In Sit-In 'Attaccano' i Sindacati
(ASCA-NORMANNO) - Messina, 1 set - Mentre la protesta si allarga e i sit-in davanti agli uffici scolastici provinciali proseguono, a Messina una parte dei precari della scuola, anche loro mobilitati a oltranza davanti l'Ufficio scolastico provinciale, attacca duramente i sindacati Uil, Gilda, Snals e Cisl: ''Chiediamo le dimissioni delle segreterie provinciali'' che secondo il Coordinamento dei precari, nella vicenda che li vede in agitazione, hanno mostrato ''inefficienza, silienzio assordante e disimpegno''.

Scuola: Milano, Precari Si Incatenano Per Protesta
(AGI) - Milano, 1 set. - "Basta con lo smantellamento della scuola pubblica e al licenziamento in massa di docenti e personale A.T.A.". ...secondo il Coordinamento, infatti, quest'anno ci saranno mille cattedre in meno solamente nelle scuole di Milano, mentre in tutta il numero salirà a 43mila cattedre. Sarebbero quindi, secondo i manifestanti, 16mila e 500 i docenti senza lavoro; 7mila A.T.A. Il coordinamento giura battaglia e promette di "resistere sotto l'Usp di via Ripamonti ad oltranza per ottenere la conferma degli organici dello scorso anno, l'assunzione in ruolo dei lavoratori precari della scuola su tutti i posti disponibili e il ritiro della legge 133 e del pdl Aprea". .
Milano, 1 set. (Adnkronos) - Incatenati davanti alla sede dell'ufficio scolastico provinciale, in via Ripamonti a Milano, contro i tagli alla scuola....

E SIAMO SOLO ALL'INIZIO !

rosario v. Commentatore certificato 01.09.09 18:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene, ...............

farfallina c., universo Commentatore certificato 01.09.09 18:10| 
 |
Rispondi al commento

L'ho gia detto e lo diro all'infinito serve un codice etico del cittadino bisogna dissociarsi da chi ha permesso tutto questo (lodi vari, attacchi alla costituzione, respingimenti di donne e bambini e cosi via)bisogna ignorare una maggioranza incivile e ignorante e far sapere all'europa che non siamo tutti uguali serve una nuova bandiera, un nuovo simbolo che la gente per bene possa riconoscere come suo e che diventi un modo per distinguersi da chi con il proprio voto a dato benzina al fuoco delle mafie di stato. Andrea

andrea cera, vicenza Commentatore certificato 01.09.09 18:07| 
 |
Rispondi al commento

Scusate il fuori tema.

Ho appena ricevuto la notizia che Teresa Sarti Strada ci ha lasciato.

Teresa l'ho conosciuta personalmente e incontrata varie volte in occasione delle varie iniziative di Emergency. Speravo tanto di rivederla a Firenze con Gino al prossimo incontro nazionale.

Ci ha lascito una Donna con un grande cuore e coerente, sempre.

Equino Ribot Commentatore certificato 01.09.09 18:06| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

DA CRIPTONITE DI PIETRO

Dopo la risposta di Silvio Berlusconi ai portavoce Ue che "devono stare zitti" semplicemente per aver chiesto spiegazione sui respingimenti dei barconi di migranti ad Italia e Malta e' seguita la minaccia di bloccare il Consiglio europeo come se fosse il motore del suo falciaerba ad Arcore.

A QUESTO PUNTO RITENGO CHE IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ABBIA BISOGNO DI UNA PERIZIA PSICHIATRICA PER POTER CONTINUARE A GOVERNARE IL PAESE.

Oramai è in guerra con il mondo intero, la Chiesa, l’Europa, i cittadini, la stampa estera e nazionale e sta isolando l’Italia a livello internazionale, fatta eccezione per Stati a cui paga a suon di miliardi la propria amicizia, quali la Libia.

Paolo R. Commentatore certificato 01.09.09 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Ma il nano fara' un po' di ramadan per socializzare meglio? Magari a culo all'aria? La topolina vogliosa fara' un tantino di digiuno di volatili per l'occasione?

Tiziana S., Milano Commentatore certificato 01.09.09 17:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Divagazione sportiva personale:
Lippi:«Cassano? Rispettate le mie scelte»
Non sono d'accordo , sei molto antipatico e credo anche di destra , ricco e fortunato.

cesare beccaria Commentatore certificato 01.09.09 17:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LIBIA: LE FRECCE SI ESIBIRANNO CON IL TRICOLORE
Le Frecce Tricolori si esibiranno oggi a Tripoli con la classica fumata bianco-rosso-verde. Lo ha assicurato all'ANSA l'ambasciatore libico a Roma Abdulhafed Gaddur spiegando che la Libia non ha mai opposto alcun divieto su questo punto...
===
Meno male adesso mi sento più tranquillo.

MA ANDATEVENE AFANCULO...

Franco F. Commentatore certificato 01.09.09 17:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ maurizio spina
""Francamente rimango basito. Le primarie Pd non sono VOTO AL PD.
A meno che non speriate in una opzione Binetti per continuare, ancora più convinti, a fare opposizione, SOLO, alla finta opposizione....
PERCHE' FINORA ALTRO NON AVETE FATTO""
--------------------------------------------------

Uh signur, Spina!
State sempre a frignare cercando le colpe delle vostre disfatte appioppandole all'uno all'altro e pure a Beppe Grillo senza mai guardare quanta colpa avete voi fin dal lontano 1994...e prima ancora!

Fu D'Alema a inciuciare presso la comminssione per conto del nano affinchè l'asfaltato si potesse presentare alle elezioni nonostante non ne avesse da costituzione diritto.

Fu Uolter "festival" Veltroni ad andarci d'amore e d'accordo fin dagli anni 70 al punto tale da non nominarlo MAI nell'ultima campagna elettorale.

....e adesso che state giustamente sparendo che volete da noi?

Paolo Cicerone, MiLaNo (o giù di lì) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.09 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Signor Aldo buonasera, la vita scorre, è la morte che si fa attendere, non che io la desideri, ma in mancanza di parole efficaci con cui chiarirsi vicendevolmente, vita e morte si urtano a tutt'oggi.

mah!

sera

ps.Tra poco poesiuola triste triste.

eppesuig otisopse (p.d.p) Commentatore certificato 01.09.09 17:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Risposte assortite.....

Il Pd attuale fa il Pd. O meglio, Beppe non volendo entrare a piedi pari alle PRECEDENTI primarie l'ha di fatto condannato al D'Alemismo globale.......ergo pretendere che accettassero Beppe, in tale situazione, è come accettare D'Alema candidato sindaco nella LC5S di Gallipoli!!!! Avevano 1000 ragioni valide per mandarlo a fare in culo, solo il grillismo integrale impedisce di vederle.
Oltre tutto SOLO NOI abbiamo inteso la strategia di Beppe, in tal senso, alla luce del lancio della Lista nazionale di qualche giorno dopo (in ritardo di 2 anni almeno).

Per quanto riguarda Idv ho gia scritto post a proposito. Non mi piacciono gli spostamenti dell'elettorato da una parte all'altra. DiPietro è un perfetto candidato del cdx, a gnomo morto, nel caso An recuperasse la sua anima giustizialista......Ergo.....
Se la vogliamo dire tutta fino alla fine, l'opposizione di Di Pietro (ammetto, l'unica seria di fatto) l'ho letta più contro l'opposizione che contro la maggioranza.
Probabilmente, a Pizzaland, il 40% di zoccolo duro Gnomico è inscalfibile a prescindere.
La disintegrazione dell'opposizione, unico risultato ottenuto, potrà essergli molto utile in futuro quando potrebbe fare ticket con Fini.
capisco, in tal senso la riluttanza dei 2 Paoli a spendere un euro per votare marino alle primarie. Un Pd in mano ai soliti noti fa più gioco a Beppe e Tonino di un Pd in mano a Marino, molto più laico di Beppe e Tonino (per Tonino, rileggersi le dichiarazioni sul caso Englaro) ma continua a leggersi, come strategia, nella faida interna all'opposizione. Il culo è però nostro e non di Beppe o Tonino.
Di fatto rischiamo, però, un paese al 90% in mano al Vaticano....da qui la mia idea....

Ps....

Degustibus amici........fate il cazzo che volete....dopo 3 anni di Beppe lo Gnomo gongola felice sul lettone di Putin....dovrebbe farvi un monumento.....

Redpartisan scelleratezza....

maurizio spina Commentatore certificato 01.09.09 17:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@Maurizio Spina

Certo era rivolto a te. Un po di ritardo tra i commenti dovuto a "distrazioni" mie.

L'entrata di Liberal e Grillini (non oso pensare che entrino i comunisti, ci macherebbe) doveva aprire il dibattito politico dentro il PD.
Dibattito che non c'è.

Il pd-l non è il pdl.
Non se lo può permettere il partito mediatico senza dibattito.

Aspettiamo.

hai fatto bene a dirmi che sei comunista.
Ma sei sicuro?
Guarda che non parli da comunista.
Lenin parla da comunista. Non tu.
Ti saluto.

Alex . (), PR Commentatore certificato 01.09.09 17:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BRUXELLES - "La libertà d'espressione è un valore fondamentale dell'Unione Europea". Così da Bruxelles il portavoce della Commissione Ue Johannes Laitenberger

.....

Il Presidente-Lassativo (confetto Falqui):
"Parli solo il presidente della Commissione, non i portavoce".

......

Dopo il Presidente Operaio, Elettricista, Tubista,Utilizzatore Finale abbiamo pure il Presidente Lassativo, che forte della Sua immensa efficacia contro la stitichezza europea, adesso scambia anche la UE per una delle sue aziende.

Cmq tranquilli...oggi ho visto al TG3 delle 14.30 il suo colorito in faccia senza il cerone solito...

Bhe...è il colorito di uno...terminale...fidatevi...(anche se non gli auguro di morire....ma di terminare di romperci i COLLEONI..ANDANDOSENE AFFFFA.....)

Dino Colombo Commentatore certificato 01.09.09 17:50| 
 |
Rispondi al commento

In marzo ci saranno le elezioni in Grecia.
Si preannuncia un crollo della destra al potere,speriamo che da lì si sveglino anche le mummie di tutta europa che continuano a votare accappatoio e soci!

vincenzo paoli 01.09.09 17:50| 
 |
Rispondi al commento

La storia si ripete, con qualche variante.

Craxi aveva aperto alla Tunisia, e Hammamet lo accolse a braccia aperte.

Berlusconi apre alla Libia alla sua maniera (e non come avrebbe DOVUTO fare la sinistra che, anche in questo ha dormicchiato).
Aspettiamo di vedere quale sito libico sceglierà per la sua, di pensione.
Con ogni probabilità sarà un sito colorato di verde, non certo di tricolore...

rosario v. Commentatore certificato 01.09.09 17:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GHEDDAFI HA DETTO CHE REGALERA' UN PEZZO BELLO GRANDE DI DESERTO AI BIFOLCHI LEGHISTI CHE INFESTANO IL NORD ITALIA DOVE POTRANNO FINALMENTE ANDARE A FARE LA LORO PADANIA IMMAGINARIA.

RIPULIAMO IL NORD DAI RAZZISTI!

Tu che hai fatto oggi per il pianeta? Commentatore certificato 01.09.09 17:48| 
 |
Rispondi al commento

sera


eppesuig otisopse (p.d.p) Commentatore certificato 01.09.09 17:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VI IMMAGINATE LA FACCIA DEL VECCHIOACCAPPATOIO
SE SI INTASASSERO GLI UGELLI DEL VERDE E DEL BIANCO?

DIVENTEREBBE VIOLA!

Tu che hai fatto oggi per il pianeta? Commentatore certificato 01.09.09 17:38| 
 |
Rispondi al commento

O.T. circa le primarie PD

______
IL voto indirizzato a Marino alle primarie del PD io lo vedo solo come opposizione agli altri marpioni della nomenklatura in lista.

Il non aver tesserato Beppe Grillo è stata una grande idiozia.

Idiozia 1: dovuta al fatto che I dirigenti PD incazzati, lamentavano che IDV pescava nell'elettorato del PD. Ma la colpa non è di DiPietro: è del PD.
IDV è l'unico che fa opposizione!

idiozia 2: perché non hanno capito che i voti spostati all'IVD sarebbero ritornati a Grillo, ossia al PD.

Idiozia 3: perché IDV ha pescato anche al centro incerto.

In sostanza: piuttosto di arrivare ad un conveniente compromesso con Beppe, che avrebbe rimesso in discussione il ruolo della sx, come bambini dell'asilo si è detto :
-No, tu no.

Voterò Marini, come lista di disturbo.

Ma, qualsiasi sia il risultato delle primarie,
per il PD ci saranno soltanto recriminazioni, divisioni interne, fughe verso altri lidi....

E rimarrà solo un PARTITO... che NON ARRIVA mai...

Giuseppe Flavio, vicenza Commentatore certificato 01.09.09 17:35| 
 |
Rispondi al commento

IL VECCHIOPORCO ORMAI E' FUORI DI TESTA.

ILLUDENDOSI DI POTER METTERE IL BAVAGLIO ALL'EUROPA CON GLI STESSI METODI CHE ADOTTA IN ITALIA VORREBBE FAR LICENZIARE I PORTAVOCE DEI COMMISSARI EUROPEI CHE STANNO SEMPLICEMENTE SVOLGENDO IL LORO COMPITO SECONDO LA CONSUETUDINE.

DELIRIO O INSOLAZIONE?

Tu che hai fatto oggi per il pianeta? Commentatore certificato 01.09.09 17:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MILANO - Il fumo verde ci sarà. Ma non da solo. Ci saranno anche il bianco e il rosso. Le Frecce Tricolori sono pronte a tenere la loro esibizione a Tripoli. Ma solo a condizione di poter concludere la performance con i colori della bandiera italiana. In caso contrario, ha fatto sapere il comandante della pattuglia acrobatica, maggiore Massimo Tammaro, «non ci alzeremo in volo».
-------------------------
hahahaha hahahaha hahahahaha

Ma caricate i missili e fatela finita !!!
Uno rosso, uno bianco, e quello verde sparatelo a Bossi direttamente in quel posto.

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.09 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto il decreto sulla regolarizzazione di colf e badanti... sembra mein kampf. I casi son due: o vogliono sterminare i nostri vecchi, oppure stanno preparando un trattato sulla razza italica pura.
Bastardi e assassini...

Tiziana S., Milano Commentatore certificato 01.09.09 17:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Santoro-Rai ai ferri corti
Annozero, avvio in forse

ROMA - Braccio di ferro tra Michele Santoro e la Rai per la ripresa di Annozero, che rischia di slittare a ottobre. "Non ci rinnovano i contratti. E siamo a venti giorni dalla partenza del programma. E' snervante, stiamo lavorando, ma senza certezze", rivela uno dei venti collaboratori della redazione che preferisce l'anonimato. Un boicottaggio? "Sembra che Berlusconi non voglia vedere sullo schermo la faccia di Marco Travaglio". Una cosa è certa: venerdì scorso Mauro Masi, direttore generale della Rai, si è incontrato con Michele Santoro alla presenza del nuovo direttore di RaiDue, Massimo Liofredi. Ma dall'incontro, franco se non ruvido, non è venuta fuori la soluzione del problema. Infatti oggi è previsto un nuovo round.

"Non c'è un "caso Travaglio". I ritardi sui contratti di Annozero? Nessun problema. Io sono direttore da un mese, in agosto è tutto difficile, ma ne ho già parlato con Santoro", spiega Liofredi, direttore di RaiDue da fine luglio, precisando come sui collaboratori di Santoro (vedi Travaglio) lui non ha giurisdizione: "Michele Santoro è un direttore, dipende dal direttore generale Mauro Masi. RaiDue ospita soltanto il suo programma".

E' possibile che un nuovo editto si abbatta su Annozero? "In tutte le vicissitudini giudiziarie con la Rai, Santoro ha sempre vinto. Non credo possano bloccare il suo programma", dichiara Giorgio Van Straten, consigliere Rai di area Pd, ricordando come "già nella passata edizione di Annozero quello di Travaglio era l'unico testo che doveva essere letto preventivamente dal direttore di rete, Antonio Marano. E, anche se ci sono state delle polemiche sugli interventi di Travaglio, alla fine l'unica sospensione di Mauro Masi ha colpito il vignettista Vauro".

http://www.repubblica.it/2009/08/sezioni/politica/rai-3/santoro-1set/santoro-1set.html

ECCO FATTO SEI SISTEMATO ANCHE TU, MARCO!!!

liliana g., roma Commentatore certificato 01.09.09 17:27| 
 |
Rispondi al commento

Oggi, non sono riuscito a mangiare dal pensiro di quale colore sarà la scia che lasceranno le frecce tricolori nei cieli di tripoli.
Verde come vuole gheddafi o tricolore come vuole
ignazio?

antonio d., carrara Commentatore certificato 01.09.09 17:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Travaglio parla dice fa supposizioni ma non dimostra un cazzo.
Dovrebbe parlare di fatti piu concreti tipo il tesoro di Gianni Agnelli.

Graziano Mariani 01.09.09 17:19| 
 |
Rispondi al commento

TG3 delle 14,30
1816 ha detto che chiederà il licenziamento dei commissari europei e dei loro portavoce.
Ormai, siamo al delirio.

antonio d., carrara Commentatore certificato 01.09.09 17:18| 
 |
Rispondi al commento

Dopo l'abbraccio con un dromedario di Gheddafi , Pelata d'Asfalto ha detto , parlo solo Io ,gli altri sono tutti stronzi a cominciare dai mafio-leghisti alla Calderoli & c . Quelli che si danno da 'fare ' per svaligiare i passeggeri alla Malpensa .

va pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 01.09.09 17:09| 
 |
Rispondi al commento

@ DINO COLOMBOxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx Quando fai certe domande i leghisti spariscono. Non ci sono più. Nessuno risponde o se qualcuno lo fa ti copre d'insulti, Cosa vuoi farci, loro sono così.

REGGIANO D.O.G., REGGIO E. Commentatore certificato 01.09.09 17:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi attacca i commissari Ue:
«Tacciano, parli solo il presidente»
----------------------------

ZITTI TUTTI PARLA IL CALIFFO !!

questo è il metodo dal "partito della libertà" mafiosa

zitti gli operai
zitti gli insegnati che licenziano
zitti chi parla il vero

Ma vai a fancullo !!! te e chi ti ha votato

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.09 17:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ammazzate il grido leghista ROMA LADRONA! Bossi ha sentenziato: Formigoni ha finito. Vogliamo la Lombardia, il Piemonte e il Veneto. (elezioni regionali prox anno).
Ueh Bossone: l'appetito vien mangiando eh! è percaso l'aria lacustre che fa sti scherzi? uUn colpetto lo hai già avuto occhio pertanto a non strozzarti, sai com'è: di indigestione si può anche morire.

Roland Eagle () Commentatore certificato 01.09.09 16:58| 
 |
Rispondi al commento

Ascolto con interesse Marino.
Ha avuto un colloquio con Pannella che mi devo riascoltare bene. So che viene inteso dai Radicali come unica possibilità "di sponda".
TUTTAVIA:
Io mi posso definire solo liberale di sinistra, con idee un pò radicali, non sono organico dei Radicali per mancanza di tessera.
Che non ho voluto di proposito. Non è che mi sono dimenticato.

L'idea tua non sarebbe male.
Visto che parli di purezza ti dirò una cosa da persona semplice.

Marino mi sta bene su alcune cose che dice.
Meno mi piace la sua faccia.
Sti preti mancati non mi sono mai piaciuti troppo.
E' solo un'impressione ovviamente.
Ma a casa mia anche l'occhio vuole la sua parte.
Poi a tutto si può fare l'abitudine...
Spero apprezzerai la franchezza.

Continuo a preferire un gesto di coraggio del PD che faccia entrare le minoranze dalla porta principale.
E non passando dal retro.
Senza dei radicali (liberali di sinistra) dei grillini.
NON VINCONO!!!
Prima lo capiscono è meglio sarà per tutti.

Alex . (), PR Commentatore certificato 01.09.09 16:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quindi da tutto ciò si deduce il sistema che ha portato alla disinformazione di massa:

se un giornalista decide di fare il giornalista sa che gli metteranno dietro i SS (servizi segreti), e gli troveranno qualcosa di negativo, o al limite lo fabbricano, come faceva l'agente Betulla, e dopo lo ricatteranno e lo colpiranno.

Ergo: nessuno ha interesse a dare le vere notizie salvo gli eroi, i pazzi, e quelli che non hanno niente da nascondere, ma proprio niente niente.

Il risultato è la disinformazione che ci viene servita tutti i giorni.
E il direttore di famiglia cristiana ora s'incazza ma per un sacco di tempo ha assecondato.

Come il giornale La Repubblica, ora paladina dell'informazione, che insiste con le 10 domande, che però restano solo dieci mentre dovrebbero essere 100 o 1000, comprese quelle 11 domande della lega, che ho visto sul blog di Beppe, e che sono pesantissime.

Fabrizio Castellana, SP Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.09 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Tutto molto giusto: è inappropriato che un giornalista come Boffo, con il suo privato, diriga un giornale cattolico, ma strano che nessuno noti come questa "incongruenza di ruoli" sia talmente grande (viste le lotte contro i "dico") da destare qualche sospetto. Non è ormai più un caso che chi riveste ruoli importanti nell'informazione e nella politica, E' E DEVE ESSERE un uomo RICATTABILE, e solo in questo modo si viene riconosciuti e accettati dal potere: in base ai propri precedenti.
Grazie

Piero Bonetti 01.09.09 16:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiedo venia a tutti ma voglio seguire l'esempio di Repubblica;
Fare 10 domande a Bossi e continuerò a farle fino a quando un leghista non mi risponderà. Grazie per la eventuale pazienza:

10 DOMANDE A BOSSI

1)Sig. Bossi, Lei nel 1995 ha detto di Berlusconi:

– Berlusconi ha preso soldi dalla mafia, è un delinquente-.

PERCHE' POI CI SI E' ALLEATO???

2)Nel 1995 – Berlusconi è stato messo lì dalla mafia. Ha creato un partito per strangolare la lega.

PERCHE' POI CI SI E' ALLEATO???

3)1997 – Berlusconi è un brutto porco che dovrà rispondere al popolo del nord di essere sceso in politica al solo scopo di affossarci. la lega a Berlusconi lo ficcherà in quel posto.


PERCHE' POI CI SI E' ALLEATO???


4)1999 – Berlusconi cerca l’alleanza con la Lega per confondere i suoi problemi giudiziari con i nostri.

PERCHE' POI CI SI E' ALLEATO???


5)1997 – Berlusconi è un povero pirla. è un marmaglione che non capisce niente di politica.


PERCHE' POI CI SI E' ALLEATO???


6)1995 – Berlusconi? non voglio parlare di quel delinquente. io voglio andare nelle piazze a scatenare il nord contro di lui. Berlusconi è un mafioso. Il parlamento del nord sarà costretto ad intervenire con mezzi drastici.


PERCHE' POI CI SI E' ALLEATO???


7)1995 - 7 maggio: "L'elettorato leghista non vota i fascisti, i porci fascisti, e cioè Berlusconi e Fini"

PERCHE' POI CI SI E' ALLEATO???


8)1995 - 14 gennaio (ANSA): "Berlusconi come presidente del Consiglio è stato un dramma".

PERCHE' POI CI SI E' ALLEATO???


9)1994 – la vittoria del partito di Berlusconi è quella di un partito che non esiste e che nasce attraverso la manipolazione televisiva.

PERCHE' POI CI SI E' ALLEATO???


10)1994 - 30 dicembre - "Berlusconi imprenditore? Mi viene da ridere. Semmai faceva il prestanome. Il suo progetto non è altro che il piano di Gelli. Le due strategie sono sovrapponibili: Forza Italia è la P2".


PERCHE' POI CI SI E' ALLEATO???

Aspetto cortese ris

Dino Colombo Commentatore certificato 01.09.09 16:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo la nota di oggi ed aggiungo un paio di cosette alla disamina esauriente di Travaglio:
- a pochi interessano gli affari privati del direttore dell'Avvenire; a TUTTI interessano gli affari PUBBLICI del Presidente del Consiglio. I due comportamenti non sono sullo stesso piano, è come sommare treni e limoni. I comportamenti del Presidente sono tali da porre non solo lui ma il Paese in una condizione di ridicolo permanente, di inferiorità di fronte alle altre rappresentanze nazionali in ogni genere di trattativa: NON SIAMO IN GRADO DI VALUTARE QUANTO PERDIAMO OGNI GIORNO SU OGNI TAVOLO, dalla UE alla Russia alla Libia.
- ho visto la Repubblica di oggi: gli articoli sull'affaire Boffo sono a p.2-3-4, l'articolo di Boeri sull'economia è a p.29: anche così, indirettamente, vincono Berlusconi e la PREVITIZZAZIONE della stampa italiana di regime. Non è un errore della mia ortografia: ora che Previti non è più presentabile, c'è chi fa il suo lavoro a mezzo stampa, e chissà quanti altri.
Ciao a tutti EUSTON
Ciao EUSTON

p. ., firenze Commentatore certificato 01.09.09 16:52| 
 |
Rispondi al commento

"Mentre lorsignori si scontrano con i monsignori, centinaia di normali signori, si inerpicano su tetti, tralicci e ciminiere affinché non li si ignori."
Domenico Finiguerra

http://www.domenicofiniguerra.it/?p=478

Paolo Cicerone, MiLaNo (o giù di lì) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.09 16:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUESTO INCOSCIENTE ORA SI METTE ANCHE CONTRO

L'EUROPA!

GLI ITALIANI SONO STUFI DI ESSERE RAPPRESENTATI

IN QUESTO MODO IGNOBILE ALL'ESTERO!!!!

L'EUROPA ATTENDE SPIEGAZIONI SUI 75 MISERABILI

PROFUGHI DI GUERRA TRA CUI DONNE E BAMBINI

DISPERATI RISPEDITI DA UN DITTATORE!

SE NON CHIARIRA' ALL'EUROPA SPERIAMO ALMENO CHE IL

CALDO GLI SIA FATALE!!!!

SE C'E' UNA GIUSTIZIA DIVINA A QUESTO MONDO LA

PREGHIAMO ALMENO DI FAR SOFFRIRE QUESTO VECCHIO

CINICO QUANTO STANNO SOFFRENDO I BAMBINI CHE

HA RESPINTO,

NON SOFFRIRE DI PIU'

BASTA LO STESSO!!

Tu che hai fatto oggi per il pianeta? Commentatore certificato 01.09.09 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Travaglio dopo tante parole ha fatto "Il Fatto Quotidiano"!

Noi dopo tante parole da blog cosa intendiamo fare?

Ho rotto le palle a Travaglio per diverso tempo,quando dicevo che oltre ai dvd bisognava fare qualcosa di più concreto.Oggi alla luce dei fatti devo solo stare zitto,Lui ha fondato un giornale e spero che in molti lo comperino.

Noi?

Noi è vero che al momento pendiamo dalle labbra di Grillo,stiamo tutti aspettando i primi vagiti del Movimento di Liberazione Nazionale.

E' vero però che noi potremmo anche fare qualcosa di più concreto,iniziare a moverci in modo autonomo per produrre od occuparci di lavoro.

MANCA LAVORO,MANCANO SOLDI!!!

Chi non arriva a fine mese non è su internet,ma a cercare di sbarcare il lunario!

Se gli italiani avessero la vita tranquilla con soldi e lavoro,Berlusconi si sarebbe potuto inchiappettare pure da solo che nessuno avrebbe detto niente!

QUESTO "LIBERO MERCATO" SENZA REGOLE STROZZA TUTTI,PESCE GRANDE MANGIA PESCE PICCOLO!!!

I soldi girano solo nella grande distribuzione,nella grande impresa!!!

O ce la facciamo anche noi una Grande Impresa,o rimaniamo incaprettati(ci strozziamo da soli)!

Com'era il concetto?

Non una centrale da milioni di watt,ma milioni di persone che producano un watt ciascuno!

Rifiuti,energie,acqua,manutenzioni e tante altre cose per produrre lavoro risparmiando soldi pubblici.

Se al mercato una penna costa 1 euro,alla pubblica amministrazione varia da 5 a 10(se non oltre).

CIVIC COMPANY,PROPONIAMOCI NOI!!!

Mano d'opera?No problem...a iosa!!!!!!!!!!!!!!

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

Nando. Meliconi (in arte l'americano) Commentatore certificato 01.09.09 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Il fatto che tu scriva "muSSulmani" denota il tuo infimo livello culturale... non mi stupisce tu preferisca B

Federico Naldi Sciannameo, Roma Commentatore certificato 01.09.09 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Quello che Berlusconi sta facendo , oggi, denota la gravisssima e responsabile sottovalutazione di D'Alema nel non volerlo combattere.Ora la responsabilità è generale di tutto il PD, nessuno escluso.

cesare beccaria Commentatore certificato 01.09.09 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei vedere una zattera sul Po, carica di leghisti che urlano: "aiuto! salvateci!" e il fiume che se li porta via, qualcuno cade in acqua e affoga, qualcuno ha fame e sete e beve quella porcheria carica dei liquami delle fabbrichette, e dalle cispadane sponde sollevarsi cori che urlano: "andate affancuuulo leghisti!!!"

Tiziana S., Milano Commentatore certificato 01.09.09 16:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La storia non è il vostro forte.

Grazie al voltagabbana degli ultimi tempi della seconda guerra mondiale, l'Italia da aggressore è diventata alleata.

Certo i liberatori hanno preso le cose per quello che erano, ma resta il fatto che in fine di guerra noi non eravamo più aggressori.

Quindi, abbiamo avuto un trattamento che avrebbe potuto essere molto diverso.

Ma quello che non si capisce è come adesso si dia tanto credito alla Germania ed anche alla Francia, mentre noi siamo sempre considerati dei parìa.

Dipende molto dall'atteggiamento dei nostri governi, ed anche dal fatto che di quell'enorme handicap che abbiamo (il Sud), non siamo stati capaci di liberarci.

Però, dato che, come ho detto, l'Italia non è solo Sud, che l'Italia con il MEC e con la CEE
ha dato l'impulso alla costruzione di un'Europa Unita, che ha promosso l'Euro, insomma per l'Europa ha fatto molto, adesso che qualcuno alzi la voce e rivendichi una posizione che ci spetta, mi sembra un'ottima cosa che solo disfattisti senza orgoglio nazionale possono censurare.

topolina curiosa 01.09.09 16:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho letto qualche decina di post e mi sono reso conto che questo blog deve essere frequentato da un piccolo esercito di squilibrati senza arte ne' parte, buoni solo a fare della demagogia cretina, probabilmente pensionati, gente senza lavoro perche' non lo cerca, qualche fannullone che vive alle spalle dei genitori, e anche qualche paranoico che si crede esperto di politica, ma senza un euro e destinato ad essere un fallito tutta la vita.

Questo e' tutto.
Mio primo ed ultimo commento in questo mondo di pazzi scatenati.
Buon proseguimento e un consiglio spassionato:
Trovatevi un lavoro!

Uno Qualunque 01.09.09 16:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate Grillini, decerebrati e non, con alto tasso di scelleratezza media.....

Lancerei per l'ennesima volta una proposta.....

Siccome a queste latitudini si vanta una patente di purezza (in realtà molto verbale, ancorchè da verificare nella realtà).....

La querelle Gnomo et accoliti vs Vatican City è certo preludio a calata di braghe oscurantista, futura, da parte del Pdl per tornare ad imbonirsi quell'associazione a delinquere di nome Vaticano.....

Ora. Figlioli.
Vogliamo finalmente fare UNA COSA COSTRUTTIVA in 3 anni???????

Votiamo, noi e Idv, MARINO alle primarie del Pd.
Avremmo, quantomeno, una sponda laica in un partito del 26%, che tanto laico non è, di sedicente opposizione.
O siamo così duri, puri e combattivi per entrare a piedi pari nel campo di battaglia senza sponda alcuna. Agli amici Idivini, invece, chiedo un segno tangibile di strategia d'opposizione sensata, non fosse solo quella di SCALZARE il Pd e porsi come partito unico d'opposizione.
Mi pare che Idv, sottotraccia, sia riuscita SOLO a fare opposizione all'opposizione, finora.

Francamente il dubbio che m'assale è quello che dal punto di vista della laicità (limitiamoci a quello) Marino sia due passi avanti rispetto a DiPietro (calata di braghe nel caso Eluana docet) e allo stesso Grillo (che sono dietro, forse, persino a Fini).....

Vediamo di fare un passo avanti, almeno, dal punto di vista dell'umiltà....

Perchè, a volerla dire tutta, temo che fra un lustro il 50% di coloro che hanno abbracciato Beppe saranno istruiti a sufficienza per........ continuare l'azione politica in altri partiti tradizionali dopo aver sfruttato l'opportunità.....

Si accettano scommesse in tal senso......

Redpartisan scelleratezza....

maurizio spina Commentatore certificato 01.09.09 16:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Accappatoio Selvaggio ha detto , io sono il De Gasperi dei piglia in culo nel Letto Grande . Un pagliaccio screditato e senza nessuna dignità .

va pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 01.09.09 16:41| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,Non riesco a capire come mai non hai sottoscritto l'appello pubblicato da Repubblica,ha firmato persino Ellen Mirren a cui dovrebbe interessar poco essendo inglese.Mi chiedo come mai gente come te,Luttazzi,Corrado e Sabina Guzzanti,Paolo Rossi,Jacopo Fo,Alessandro Bergonzoni,Moni Ovadia e tutti coloro che da anni denunciano le nefandezze di questo governo non ha sottoscritto l'appello.

Angelo T. Commentatore certificato 01.09.09 16:41| 
 |
Rispondi al commento

Digestivo Antonetto per gli italiani
Confetto Falqui a Montecitorio

Tiziana S., Milano Commentatore certificato 01.09.09 16:38| 
 |
Rispondi al commento

Mazza aho,nun riesco ‘ncora a capacita’ de ‘n fatto che m’è capitato.A Garibba’,acorta puro tu…
Mo’,v’o racconto.Tiè…

L’antro giorno,mentre che stavo a passeggia’ drento ar podere mio,’n lontananza te vedo ‘na rulotte co’ ‘na famija vicino che magnaveno carne a brace.
J’ho mannato dretro li cani,e,quanno che poi è ‘intervenuta l’asl a fa’ e debbite vaccinazione(alli picniccari,che li cani mia so’ tutti vaccinati)amo fatto conoscenza.Sa’,me so’ scusato pelli cani,’tacci loro,e amo chiarito a questione der qui proqquò,der fatto che a vista d’a rulotte e d’a maghina(‘na gip mercedes,de quelle mastodontiche,e nova),li panni stesi,m’ero creduto che se trattava de zingari.
Nun ce crederete,ma era ‘na famija de brianzoli che stavano a passa’ e ferie.
Aho,e puro a essi je staveno sur cazzo li zingari come a me.
E ce credo,ho pensato io.Questi lavoreno tutto l’anno pe’ trascore ‘n mese da zingari.
E l’invidia se sa’ gioca brutti scherzi…

P.S.P’a cronaca.Sortanto quarche morso o sbucciatura.
Parra’ strano,ma l’unico che s’è fatto male davero è stato er padre.’Mazza aho pe’ nun fasse pija’ dalli cani s’è buttato drentro li rovi.Gajardo,aho,du ore pe’ tirallo fori.
E…quanti vacini s’è dovuto fa’…


Bona sera!!

er fruttarolo? Commentatore certificato 01.09.09 16:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

topolina cerebrolesa

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.09 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente qualcuno che si è tolto di dosso il complesso d'inferiorità che ha imperversato in Italia dopo la seconda guerra mondiale.

La Germania ha aggredito, è stata sconfitta.
La Francia ha accettato la dominazione nazista col governo di Vichy.
L' Italia in ultimo (molto in ultimo), è diventata alleata dei liberatori.

Ed è stata considerata sempre inferiore a chi aveva causato la guerra, e chi aveva accolto l'invasione.
Finalmente c'è qualcuno che dice: noi siamo tra i fondatori dell'Europa, e le nostre istanze devono essere pari a quelle di altri Paesi.

Basta sentirsi la Cenerentola d'Europa.
D'accordo che abbiamo la palla al piede del Sud, ma l'Italia non è SOLO SUD.

topolina curiosa 01.09.09 16:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel 1995 – BOSSI diceva di Berlusconi:

"Berlusconi è stato messo lì dalla mafia".

Alla luce di quanto sopra proporrei di cambiare lo slogan leghista:

"PADRONI IN CASA NOSTRA"

in

"PADRONI IN COSA NOSTRA"

Dino Colombo Commentatore certificato 01.09.09 16:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mentre parliamo di Avvenire dovremmo accorgerci che c'è sempre qualcuno a cui non piace l'informazione.

http://www.repubblica.it/2009/08/sezioni/politica/rai-3/santoro-1set/santoro-1set.html

Beppe, trasmetti tu Annozero in diretta su internet!

antonio rossi 01.09.09 16:14| 
 |
Rispondi al commento

una pausa divertente...

Anto nio Des ani LEN IN ha detto...
da stamattina 31 luglio il blog di Beppe è sotto attacco ...
hanno prima cercato di stoppare il rispondi al commento che dà molta noia ai soliti noti
e poi tutto il blog ...

dopo che lo stro nzo dell'indiano che si presta da cog lione a questi luridi vermi del regime e dopo che lo stronzo di montecatini hanno postato la solita storia di merda che possono
scrivere ...

se riesci a scrivere a Beppe avvisalo ..
E D già mi ha comunicato che lo sta/ff del blog
ha seri problemi per tappare le falle !!!

fonte : i glicini di cetta

----------------------------------------

pizzaaa !!! beppe grillo per difendersi ha bisogno di tre scioperati.....videodipendenti !!

vi piacciono le favole ?....bene..auguri !!!

....per fortuna beppe grillo ha d.e.s.a.n.i.....
altrimenti....povera italia !!!!!!

Peppino Garibaldi Commentatore certificato 01.09.09 16:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“LE LEGGI DEL MAGO OTELMA”

Estratto dal AnteFatto:

Nel Decreto anti-crisi è passato un emendamento che riduce l’iniziativa della magistratura, questa volta, della Corte dei Conti.

Stiamo parlando del Lodo Bernardo che prende il nome dal suo promotore, che, subordinando l’avvio di una indagine ad una “specifica e precisa notizia di danno, impedisce alle procure regionali della Corte dei Conti di attivare indagini sui danni erariali in assenza di una denunzia formale che dovrebbe essere fatta dall’ amministrazione competente che subisce il danno, amministrata dalle persone che il danno l’hanno causato".

A creare il danno erariale sono spesso i dirigenti, nominati dai politici-amministratori, e SECONDO IL LODO BERNARDO LE DENUNCIE LE DOVREBBERO FARE I POLITICI-AMMINISTRATORI CHE HANNO NOMINATO I DIRIGENTI. SAREBBE COME DORMIRE SONNI TRANQUILLI SAPENDO CHE A GUARDIA DEL POLLAIO CI SONO LE VOLPI.

Si potrebbe opporre che le denuncie potrebbero farle i politici-amministratori che, dopo cinque anni, subentrino per avvenuto rinnovo del Consiglio Regionale, provinciale, regionale o comunale. Certamente, ma il reato di danno erariale arrecato allo Stato non sarebbe perseguibile in quanto prescritto, visto che la prescrizione cade dopo 5 anni.

Risultato: nessun controllo né di legalità né di merito né preventivo né successivo, e via libera al saccheggio “legalizzato” delle casse pubbliche.

Paolo R. Commentatore certificato 01.09.09 16:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER L'IDIOTANON AVRAI ALTRO!

QUANT'E' LARGA LA PADANIA?
QUANTO E' LUNGA LA PADANIA?
QUANTO PESA LA PADANIA?

PIU' O MENO COME UNA STRONZATA!

Tu che hai fatto oggi per il pianeta? Commentatore certificato 01.09.09 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Il nano scatenato bacchetta anche la UE, contestando la (legittima) richiesta di chiarimenti.

Fra poco la Ue alle frontiere, sotto la scritta
ITALIA aggiungerà "manincomio" ovvero NANINCOMIO.

meri c Commentatore certificato 01.09.09 16:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DA NON PERDERE!

Ezio Mauro ieri ha fatto NERO (politicamente) il Nano-Lassativo (il ConfettoFalqui...di don Farinella..;-)

http://www.radioradicale.it/scheda/286100?format=52

Dino Colombo Commentatore certificato 01.09.09 16:04| 
 |
Rispondi al commento

ciao viviana
io veramente ce lo vorrei proprio, quanto mi divertirei!!

liliana g., roma Commentatore certificato 01.09.09 16:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NONAVRAIALTRO

SOGNA LA PADANIA CHE NON PUOI FARE ALTRO
SOGNARLA E' L'UNICA COSA CHE TI RESTA
PERCHE' NON ESISTE E NON ESISTERA' MAI!
RIPETI COME UN PAPPAGALLO LO SLOGAN
DEI BIFOLCHI IN CAMICIA VERDE
"PADRONI A CASA NOSTRA"
MA IL NORD NON E' CASA TUA CERVELLOBACATO
E' DI TUTTI GLI ITALIANI!!!
IL NORD E' STATO LIBERATO E FATTO
ANCHE DAI MERIDIONALI QUINDI APPARTIENE
ANCHE A CHI E' NATO A LAMPEDUSA!!!

Tu che hai fatto oggi per il pianeta? Commentatore certificato 01.09.09 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Lodo Bernardo, un bavaglio alla Corte dei Conti
condividi:
feed rubrica

1 settembre 2009
Quasi in silenzio, senza suscitare alcun clamore, di fronte ad un’opinione pubblica sempre meno informata e, dunque, inconsapevole, nel Dl anti-crisi è passato un altro emendamento che riduce l’iniziativa della magistratura, questa volta, della Corte dei Conti.

Stiamo parlando del Lodo Bernardo che prende il nome dal suo promotore, l’ onorevole Pdl, Maurizio Bernardo del Pdl , che, subordinando l’avvio di una indagine ad una “specifica e precisa notizia di danno, impedisce alle procure regionali della Corte dei Conti di attivare indagini sui danni erariali in assenza di una denunzia formale che dovrebbe essere fatta dall’ amministrazione competente che subisce il danno, amministrata dalle persone che il danno l’hanno causato".

Comportando, così, di fatto, lo svuotamento della funzione del pubblico ministero, il cui potere di direttiva delle indagini viene in tal modo trasferito al Governo. A creare il danno erariale sono spesso i dirigenti, nominati dai politici-amministratori, e secondo il Lodo Bernardo le denuncie le dovrebbero fare i politici-amministratori che hanno nominato i dirigenti. Sarebbe come dormire sonni tranquilli sapendo che a guardia del pollaio ci sono le volpi. Si potrebbe opporre che le denuncie potrebbero farle i politici-amministratori che, dopo cinque anni, subentrino per avvenuto rinnovo del Consiglio Regionale, provinciale, regionale o comunale. Certamente, ma il reato di danno erariale arrecato allo Stato non sarebbe perseguibile in quanto prescritto, visto che la prescrizione cade dopo 5 anni.

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 01.09.09 16:03| 
 |
Rispondi al commento

IMOLA 01/09/2009
IL CIARLATANO VA DA GHEDDAFI, VA IN POLONIA DOVE SI ABBRACCIERA' CON IL SUO AMICO PUTEN, CERTO LUI è un grande amico dei demo--crati, certo dove la democrazia esiste è molto poco tollerato pertanto si consola nei condomini degli amici.
ANCHE OGGI SI E' ALZATA LA SUA VOCE, BASTA NON POSSONO PIU' PARLARE NEMMENO I PORTAVOCE, CAPISCO I SUOI VISTO LE PERSONE CHE SI E' SCELTO, MA NON CAPISCO QUANDO VUOLE IMPEDIRE DI PARLARE ANCHE HAI PORTAVCE DELLA UE.
IL DITTATORETTO SI FA SENTIRE LUI SOLO DEVE PARLARE GLI ALTRI TUTTI ZITTI, SPERIAMO ZITTISCA ANCHE FELTRI.
POVERA ITALIA COME SEI CADUTA IN BASSO, DOVE AL POSTO DELL'ONORE HAI MESSO LA CORRUZIONE, AL POSTO DEL DOVERE HAI MESSO L'EVASIONE, AL POSTO DELL'INFORMAZIONE SOLO FALSITA', LA GIUSTIZIA SOTTO IL TACCO,LA PERVERSIONE REGNA SOLO UN ATTO DI PERMANENTE RIVOLTA PACIFICA CI PUO' SALVARE.
BEPPE LANCIA L'OFFENSIVA ALTRIMENTI QUESTA CASTA CI METTERA' I MARONI VICINO AI MANGANELLI E ADDIO LIBERTA'.
SALUTI GIUSEPPE TONNINI

GIUSEPPE TONNINI, IMOLA Commentatore certificato 01.09.09 16:02| 
 |
Rispondi al commento

... se penso a quanto abbia rotto i coglioni Il Giornale dell'allora Belpietro in merito all'incontro di D'Alema con il leader di Hetzbollah in Libano...
Oggi invece, il nano che incontra Gheddafi è un alto momento storico. Ridicoli.

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 01.09.09 16:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IIIHHH!!! IIIIIIHHH!!! IIIIIIHH!!!!!

le scie verdi!!!!!

AAAAAHHH!!! AAHHHHH!!! AAAAH!!!

le scie verdi!!!!!

UUHHHH!!! UUUUHHHHH!!!! UUUUHHHH!!

scusate, mi sto scompisciando!!!

ma....penso che i leghisti, sotto sotto, saranno contenti... sì, sotto, molto sotto

liliana g., roma Commentatore certificato 01.09.09 15:59| 
 |
Rispondi al commento

é talmente confusa la legislazione italiana,grazie alle leggi ad personam,che hanno incarcerato un'aspirante suicida,con l'accusa di omicidio premeditato...incredibile!!!

:)

Riccardo D. Commentatore certificato 01.09.09 15:58| 
 |
Rispondi al commento

I tentativi di B di far credere che i suoi rapporti con la CEI sono ottimi diventano ogni giorno più penosi. Incredibili davvero. Come incredibili sono le acrobazie verbali del tg1 che ormai riesce a dire ogni dettaglio vero o inventato contro Boffo senza mai rivelare nemmeno una volta che tutta questa acrimonia vendicativa si deve al fatto che il quotidiano dei vescovi si è permesso di fare qualche velata critica a B, senza nemmeno nominarlo, ma la pretesa di B di fare il suo porco comodo senza nascondersi cin un briciolo di pudore per rispetto al paese si accompagna all'altra pretesa davvero iniqua che nessuno si permetta di criticarlo qualunque cosa faccia.
Insomma B può fare il porco quanto gli pare, può regalare le cariche istituzionali, può riempire governo e parlamento delle troie e dei mafiosi che vuole ma guai a chi si permette di dirgli una parola di biasimo! sarà fatto fuori subito!
Ma davvero c'è chi vuole che un tipo simile governi il paese?
Ma io non lo vorrei nemmeno come coinquilino nello stesso palazzo per non svergognare la casa dove abito!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 01.09.09 15:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Marco hai sicuramente letto l'articolo di Beppe Grillo "l'impossibile è possibile",ti prego di approfondirlo e divulgarlo ,molte persone soffrono di sclerosi multipla e il giovane matteo dallosso "di cui l'articolo"è una forte speranza. ciao grazie. franco

franco -celano 01.09.09 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Continua la mobilitazione dei precari Scuola della provincia di Salerno.

Oggi centinaia di docenti e ATA che protestavano davanti all’USP di Salerno sono stati caricati due volte dalle forze dell’ordine.

Una presenza senza precedenti di polizia e carabinieri ed un numero esagerato e preoccupante di agenti in borghese hanno impedito il libero accesso agli uffici dell’USP.

Oggi sulla nostra pelle abbiamo constatato che l’aria è cambiata: alla nostra lotta democratica e di massa si risponde con la repressione, ultima spiaggia dopo la ridicola propaganda ministeriale.

Ma i precari non si sono fatti intimorire, mantenendo il presidio fino al tardo pomeriggio.

Ivideo:

http://www.youtube.com/watch?v=Wt3PSmIO0uA

http://www.youtube.com/watch?v=Wt3PSmIO0uA&feature=related

http://bru64.altervista.org/forum/viewtopic.php?t=13708

giuseppe tuozzo 01.09.09 15:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ot

antico detto veronese:

EL MANTUAN EL SPUSA DA PORCO E LE VILAN

youseff horry Commentatore certificato 01.09.09 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè loro non usano i stessi metodi,
quando fanno i pizzini ai loro parlamentari?
Non vedo molta differenza tra i due schieramenti, vogliono solo dividersi il potere..

mescalito mescal 01.09.09 15:51| 
 |
Rispondi al commento

videocrazy il film documentario il cui trailer è stato censurato non solo da mediaset ma anche dalla rai.. il motivo? perchè avrebbe scosso il nostro piccolo presidente del consiglio...
il film, di un bravo regista italiano erik gandini che vive in svezia, parla dell'italia berlusconiana e dei trent'anni di tv che hanno plasmato le menti italiane....
che schifo che schifo ..
più passa il tempo è più mi accorgo che la nostra libertà è pura illusione .... ci vengono imposte le idee degli altri e non possediamo più cosa più importante o almeno forse ce ne siamo dimenticati .....
la scelta. il poter scegliere

pakko r. Commentatore certificato 01.09.09 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Margherituzza!!!!!!!!!!
Certo che di coraggio ne hai.....
"Lo Gnomo che alza la cresta al Vaticano???? Ah, ah, ah, ah........

IO parlo di ipocrita fine a se stesso vs ipocrita che approfitta di posizione dominante.....

TU E I TUOI AMICHETTI, dopo la stagione dell'alzata di cresta, vi apprestate alla stagione dei 90°, inaugurata già dagli attacchi ad Eluana e che proseguirà con legislazione contro la pillola abortiva, restrizioni alla 194 e sepoltura di ogmi tentativo di pacs, dico e compagnia cantatante.....

Questo vi tocca pagare all'altare della sessuomania dello Gnomo....altro che alzata di cresta!!!!

Io lo chiamerei abbassamento dei pantaloni....piuttosto......

Ps....

Per le donne della Casa dei Libertini nulla cambia....alzavano la sottana, prima, allo Gnomo....ora la alzano al Teutopastore....per interposta persona....


Scelleratezza sessuale....

maurizio spina Commentatore certificato 01.09.09 15:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Barracciu (Pd):"La Giunta Cappellacci nasconde il più a lungo possibile gli atti della sua amministrazione".

http://www.ilminuto.info/notizia.php?id_notizia=585

Fab Fab 01.09.09 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Sono orgoglioso di essere italiano.
Orgoglioso che il mio paese abbia dato 5 miliardi di Euro a un dittatore perchè questi respinga per noi dei poveretti che avrebbero diritto d'asilo.
Orgoglioso che il mio Presidente del Consiglio, unico tra i leader dei paesi democratici, sia a Tripoli a festeggiare una dittatura quarantennale circondato da parecchi criminali internazionali ricercati per crimini contro l'ìumanità.
Orgoglioso di essere italiano e vedere il quotidiano declino dei valori di civiltà, accoglienza, solidarietà.
Orgoglioso di essere italiano e di vergognarmi ogni giorno di più.

angelos s., ca Commentatore certificato 01.09.09 15:45| 
 |
Rispondi al commento

@FARFALLINA,

E LA FINISCO QUA,E NON RISPONDO PIU,MI SO ROTTO LE SCATOLE,E NON MI VOGLIO FAR TRASCINARE NELLE TUE BASSEZZE POCO DIGNITOSE.

EH MANNAGGIA,MI TOCCA SCRIVERLO PURE QUI,SENNO,SAI QUANTI NON CAPISCONO LA TUA IRONIA?

4827,AD ORA,E PER LA PRECISIONE SONO LE VISITE AL MIO BLOG,IL "QUANTISIAMO" E SOLTANTO UN COMUNISSIMO CONTATORE DI VISITE,FORSE TU LO HAI CONFUSO CON ALTRE CATEGORIE,O FORSE E' SOLO LA TUA CRIPTICA IRONIA....O FORSE QUANDO SI ENTRA IN UN' ETA MOLTO MATURA,SI TORNA BIMBI EH?

"CETTACEA" CATTIVA!

@ TUTTI

PERDONATE LE INTEMPERANZE DI QUESTE ORE,NON REAGIRO PIU A CERTE INFINGARDE BASSEZZE.

BUON PROSEGUO


Berlusconi minaccia l'Ue: "Basta critiche o bloccheremo i lavori"

Abbattetelo !!!!!!!!!!!!! E' pazzoooooooooo!!!!!
Qualcuno prenda il coraggio e lo faccia prima che sia troppo tardi!

Susanna P 01.09.09 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Ma oltre al reato di crimini contro l'umanita' c'e' anche il reato di crimini contro i miei testicoli?

Direi che il Sig. Premier ora e' proprio arrivato alla piu' totale follia delirante.

Abbiamo il Paese guidato da uno squilibrato.

Qui altro che chiacchierare: se non ci diamo una mossa la vedo davvero dura.

Nemmeno con una intramuscolo di "patata" puo' rinsavire.
Se ci buttano fuori dall'europa, da un giorno con l'altro, mi sa che saremo costretti a costruirci dei barconi pure noi ed emigrare in Libia.

Ma non ha un interruttore ON/OFF?
Come si spegne?

PolloMannaro

Pollo Mannaro (pollomannaro), Milano Commentatore certificato 01.09.09 15:35| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ogni giorno i politicanti studiano nuove tecniche per raggirare i polli-elettori... ed i polli-nonelettori.

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 01.09.09 15:33| 
 |
Rispondi al commento

DANZICA - Dura la risposta del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi alla richiesta di chiarimenti in tema d’immigrazione da parte dell'Unione Europea:"PARLI SOLO IL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE, NON I PORTAVOCE".

Paolo R.
-------------------------------------------

Stavolta concordo con Berlusconi.

vito_ farina_ Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.09 15:29| 
 |
Rispondi al commento

LA LEGA DEL TIFO

la lega è un partito fondamentalista islamico... guardate le frecce tricolori che fine hanno fatto

omaggiano la dittatura di quel buffone di merda di gheddafi...

ovviamente lo stesso facevano bertinotti e gli altri lestofanti ideologizzati per avidità e potere...


alla fine da colori diversi emerge sempre l'unico: quello dell'egemonia su una massa di rincoglioniti tifosi.

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 01.09.09 15:29| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi non è il mandante occulto della randellata di Feltri a Boffo

E' semplicemente l'utilizzatore finale!

E.C.

Ettore Chiacchio, Saronno-Napoli-everywhere-in-the-net Commentatore certificato 01.09.09 15:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A me ne mandi 100 di libretti come d'accordo,comincio la mia campagna elettorale,voi nel frattempo studiate,organizzate,gonfiateci le palle con gli scritti, adunatevi con altri gruppi,fate i POLTICI VERI MI RACCOMANDO,diffondete manifesti vari,democraticamente ovviamente!

Adesso dal mio tipografo mi faccio fare una maglietta bianca con il simbolo di SOVRANITA' POPOLARE, il link del nostro MOVIMENTO e me ne vado in giro per Cervia in bicicletta.
Se dovete fare o ristrutturare appartamenti,stanze da bagno,pitturare inferriate,verniciare appartamenti, ecc.ecc., ricordatevi che sono disoccupato!

p.s.: non sto elemosinando,ma se non ci si aiuta tra di noi....................!

dimenticavo: PREZZI MODICI!
Rino.
@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@


SE QUALCUNO HA BISOGNO!
MI PREGIO SEGNALARE CODESTO INDIVIDUO.

PS. NON GARANTISCO LA SERIETA' DEL NAPOLETENO DOC,IN QUANTO HA PIU' VOLTE MILLANTATO DIVERSE SITUAZIONI LAVORATIVE. CIAO BEEEEEEEEEEEFIERRO RINO DOC
SENZA OFFESA NE'!!!

Andrea C., Cagliari Commentatore certificato 01.09.09 15:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“IL NANO PUZZOLENTE CONTRO TUTTI”.

Dopo l’attacco alla Famiglia Agnelli, De’ Benedetti, l’Avvenire e Repubblica, il Cavaliere in crisi d’astinenza da Gnocca, “VA ALL’ATTACCO ANCHE DELL’UNIONE EUROPEA”.

Da Repubblica:
Immigrazione, Berlusconi contro l’Unione Europea "Stop ai portavoce o bloccheremo lavori"

DANZICA - Dura la risposta del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi alla richiesta di chiarimenti in tema d’immigrazione da parte dell'Unione Europea:"PARLI SOLO IL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE, NON I PORTAVOCE". Altrimenti "NON DAREMO PIÙ IL NOSTRO VOTO, BLOCCANDO DI FATTO IL FUNZIONAMENTO DELL’UNIONE EUROPEA, E CHIEDEREMO IL DIMISSIONAMENTO DEI COMMISSARI".

Commento:
Ma qualcuno al “NANO PUZZOLENTE”, ha spiegato che le cose “NELL’UNIONE EUROPEA” vanno un po’ diversamente che in “CASA ITALIA” e che là proprio “FESSI-FESSI NON SONO” e che i “BARAZALETTIERI”, “AMICI DI DITTATORIALI DA OPERETTA”, nella migliore delle ipotesi non li stanno neppure a sentire.

“PER FAVORE, FATEGLI VEDERE UN PO’ DI GNOCCA, STA DELIRANDO, NON DISTINGUE PIÙ LA FINZIONE DALLA REALTÀ”.

Paolo R. Commentatore certificato 01.09.09 15:25| 
 |
Rispondi al commento

Quando un 'giornalista' finisce in merda ed è deriso da tutta l'Europa dei media ,non gli resta che rotolarsi nella propria urina calunniosamente accertata .
Succhiamelo, Picchiatore.

va pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 01.09.09 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Inchiesta su affari, sesso e «festini»,
coinvolti due ex assessori regionali
I due politici non sono iscritti nel registro degli indagati: coinvolte escort, donne disoccupate e avvocatessa in carriera.
Il Corriere della Sera di De bortoli, parla di altri, sembrava perbenino e ci sbagliavamo.

cesare beccaria Commentatore certificato 01.09.09 15:18| 
 |
Rispondi al commento

NapoliPARLAMENTARI E SENATORI SIETE DEI MERCENARI LAIDI TRUFFATORI CI AVETE FREGATO 40MILAEURO CON LA DOPPIA MESATA LO SAPETE BENE CHE NON VALETE NEMMENO 250EURO AL MESE E CI FOTTETE ALLA GRANDE IL MESE D'AGOSTO INVECE 2MILIARDI DI EURO CHE CI FOTTETE OGNI MESE CI AVETE FOTTUTO 4MILIARDI DI EURO PAGANDOVI 965 MESATE A DOPPIO FRA PARLAMENTARI E SENATORI NON VI VERGOGNATE NEMMENO UN Pò CHE OPERAI MUOIONO A 800EURO AL MESE

mariluuu barbera, arzano napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.09.09 15:17| 
 |
Rispondi al commento

È una iattura non tanto perché, come pensa qualcuno, è il male assoluto, ma per la sua assoluta irresponsabilità, perché ormai non ha più il senso dello Stato e non ha il senso delle proporzioni. Perché è inaccettabile per tutto il resto del mondo occidentale e democratico che stia ancora seduto su quella poltrona da presidente del Consiglio. Perché in questa deriva vergognosa in cui è finito il nostro paese lui è il regista assoluto.
E in questo paese, davanti allo sguardo sgomento di tutte le persone per bene, di destra come di sinistra, sta arrivando l'ultimo atto di un degrado che prima aveva molto di ridicolo, e oggi è decisamente drammatico. Se Berlusconi non si dimetterà finiremo nel dramma definitivo. Leggete, vi prego, leggete tutti i giornali del mondo: quelli inglesi, quelli americani, e poi quelli tedeschi, spagnoli e francesi. Leggeteli e capirete in che infimo livello siamo precipitati. Siamo nel grottesco, un grottesco che pagheremo tutti, e che pagheranno in nostri figli. Siamo ormai un paese spaventoso: razzista, spietato, vergognoso,ndecente e irresponsabile. Bisogna fare qualcosa. E se non ora, quando?

cesare beccaria Commentatore certificato 01.09.09 15:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

al ministro la russa non si riesce a scrivere


cmq questo è il testo della mail che mi ero prefissato di inviargli:


ministro la russa con la libia ci avete rotto il cazzo! gli italiani non saranno mai amici o conniventi con le dittature, questi aspetti li lasciamo agli ignavi corrotti politici, i quali sono usi alla collusione con le organizzazioni malavitose similari a dittature...

ministro la russa ella e i suoi galoppini non servite ad un cazzo se non a voi stessi... siete del tutto privi di senso e soggetti antitetici per privilegi al concetto stesso di DEMOCRAZIA.

Siete pusillanimi per interesse e vaneggiate per opportunismo di patria e nel contempo vi dimostrate leccaculi con quella merda di gheddafi... dica a quello stronzo del suo padrone che è una merda umana ben vestita... ma che sempre di merda è destinato a puzzare, ella per quanto mi riguarda è un essere indegno di esistere, una marionetta fasulla come gli altri prosseneti della riveritissima nullità che governa questo paese.

portate via quegli aerei della libia, sono più utili ad ammazzare i fondamentalisti assassini talebani anzichè ostentare le magnificenze di quel lestofante DITTATORE... "daltronde in fondo benchè terminologicamente differente anche un'oligarchia non è altro che una dittatura...."

quando i cittadini democratici esercitando la sovranità e incazzati causa abuso dei poteri e danni consequenziali si riprenderanno il parlamento... vedete di trovarvi una valida latebra in cui nascondervi perchè allora comprenderete il vero valore delle ricchezze accumulate con l'inganno rispetto alla vita: nulla.

Voi vivete di arricchimento ed avidità ed avete costretto un paese all'umiliazione, vedete di risparmiarcene ancora verso quella merda del verme libico.... intesi!?

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 01.09.09 15:12| 
 |
Rispondi al commento

A R. Muraglia

Beh, sai, un Premier ha tanti impegni.
Oltre alle escort, deve pensare agli impegni internazionali, ai convegni, ai G8, G9, G11, G20 e magari anche G30.
Poi deve tenere i rapporti con gli altri Paesi, impedire gli sbarchi selvaggi cercando appoggio dove può, visto che quelli che dovrebbero darglielo fanno finta di niente, tenere i rapporti di collaborazione che portino profitti anche in Italia...
Insomma, che abbia anche tempo di dar retta alle stronzate del Parlamento, che il più delle volte non esprime altro, soprattutto se a dirle è Di Pietro...

Assente giustificatissimo.

topolina curiosa 01.09.09 15:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

È davvero troppo. Una degenerazione inarrestabile, laida e torbida, si è impadronita di questo paese. Messaggi mafiosi sul direttore di "Avvenire" Boffo. Un meccanismo inarrestabile fatto di giornali che avvertono, di premier che denunciano, di partite giocate su dossier riservati e inopportuni, di giornali che si comportano come guappi: avvertono, intimidiscono, cercano di ottenere vantaggi per il fratello del proprio editore, il fratello di quel Paolo Berlusconi, che di nome fa Silvio. E che a sua volta finisce in scandali di festicciole di compleanno con minorenni napoletane, e poi si lascia ricattare e ridicolizzare da una escort di Bari, che gira per le sue stanze con un registratore. Tutto questo inframmezzato da foto ricordo con Obama e con i più grandi statisti del mondo come se Berlusconi fosse come loro, e invece non lo è.

cesare beccaria Commentatore certificato 01.09.09 15:09| 
 |
Rispondi al commento

Boffo di simetterà, quando Feltri?

cesare beccaria Commentatore certificato 01.09.09 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Non fatevi sviare, il "problema" delle Frecce Tricolori è un diversivo...

Serve a sviare l'attenzione dal fatto che Gheddafi viene ritenuto un DITTATORE da quasi tutto il mondo, e che solo lo Psiconano è andato a festeggiarlo. Tutti gli altri hanno dato forfait...

Libero Dalla Guerra, Forlì Commentatore certificato 01.09.09 15:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Cavaliere: "Se continueranno a parlare loro invece del presidente, bloccheremo il funzionamento dell'Unione". E' la minaccia del premier dopo la richiesta di chiarimenti da Bruxelles in tema di immigrazione. la replica del portavoce di Barroso: "Europa comunica come previsto dai trattati"
Berlusconi contro l'UE, esagera?

cesare beccaria Commentatore certificato 01.09.09 15:05| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE!

il sito della BBC.co.uk riporta che le frecce tricolori
PARE ABBIANO GIa' FATTO UN PASSAGGIO IN VERDE!!

"An aerobatic team of the Italian airforce screeched overhead leaving green vapour trails - Libya's national colour - in a salute to Italy's former North African colony."

lub bul 01.09.09 15:04| 
 |
Rispondi al commento

IL GOLPE DI SETTEMBRE

http://www.agoravox.it/Il-governo-prepara-il-golpe.html

Viola del pensiero Commentatore certificato 01.09.09 14:59| 
 |
Rispondi al commento

170MILA FIRME. L'appello dei tre giuristi per la libertà di stampa contro Berlusconi.

cesare beccaria Commentatore certificato 01.09.09 14:59| 
 |
Rispondi al commento

FIOCCO ROSA.
FUORI TEMA MHA!

Luxuria: "Presto sarò donna a tutti gli effetti"
L'ex parlamentare è pronta per l'intervento. Avviato il percorso psicologico. Poi un fiocco rosa, simbolo della sua nuova vita.

FINALMENTE IN PARLAMENTO NON SBAGLIERA' BAGNO!
FINALMENTE ANCHE LEI (?) A VILLA CERTOSA!


mario l 01.09.09 14:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alex PR

Anzitutto non c'è alcun cambiamento di Repubblica, visto che per farlo ci sarebbe voluta qualche rivoluzione o riforma, CHE NON CI SONO MAI STATE.
Ci sembra di essere Grandi, dicendo Prima Repubblica, Seconda Repubblica...
Ma siamo sempre nella Prima Squallida Repubblica, con i Democristiani che guidano Partiti che erano loro avversari, tutto in nome del POTERE.
Anche la presunta spallata di Mani Pulite non è servita assolutamente a nulla, tranne a Di Pietro, che ne ha tratto MOLTI vantaggi, anche per tutta la sua famiglia allargata.

Se a sinistra Repubblica fa politica, bisogna consentire che a destra la faccia il Giornale.

Perchè altrimenti effettivamente c'è una dittatura, ma non di destra.

topolina curiosa 01.09.09 14:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori