Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La risposta di Carlo Giovanardi sulla cannabis


Barack Obama e la marijuana
(4:38)
video_obama.jpg

Carlo Giovanardi ha risposto alla mia lettera aperta sulla cannabis e lo ringrazio, di solito i politici tacciono o denunciano.
Ripeto però quanto ho già scritto in precedenza. La cannabis non va equiparata alle droghe pesanti. A chi ne fa uso personale non dovrebbe essere erogata una pesante sanzione economica e tolti "esclusivamente" la patente, il passaporto, il porto d'armi. Senza patente e passaporto spesso non si può più lavorare. Chi coltiva per uso personale una piantina di cannabis (cosa significa: "coltivazione di lieve entità"?) non va trattato a priori come uno spacciatore a meno che non sia provato in un tribunale italiano. Un incensurato non può essere sbattuto in galera per poi morirci. Per quanto riguarda Bianzino e Frapporti, deceduti in carcere appena arrivati, sono persone che non possono più difendersi. Sono morti. Nessuna sentenza definitiva di colpevolezza, mi risulta (o forse sbaglio?), è mai stata emessa nei loro confronti. Quando un politico è condannato in primo grado è innocente fino alla Cassazione, spesso viene prescritto, ma intanto continua a rimanere in Parlamento. Un povero diavolo che diritti ha?
Per finire, non è possibile che esistano su un tema così delicato e transnazionale come la droga leggi in totale contrasto tra loro in Europa. In Olanda si fuma, legalmente, uno spinello nei locali pubblici. In Italia la marijuana è considerata diabolica. Una direttiva europea alla quale si uniformino i vari Stati contribuirà a far chiarezza sulle reali conseguenze della cannabis.

"Caro Grillo,
rispondo volentieri alla sua lettera aperta. Devo subito ribadire per la millesima volta che, al contrario di quanto da lei affermato, in Italia non è reato penale utilizzare droghe, come risulta chiaramente dalla legge specifica in materia, e che nessuno è mai stato perseguito penalmente per il consumo personale ma esclusivamente per traffico, spaccio o condotte ad esso collegate o coltivazione.
A chi fa uso personale di droga viene esclusivamente erogata una sanzione amministrativa con ritiro della patente, del passaporto e del porto d’armi. Non si capisce pertanto cosa lei voglia dire quando chiede di depenalizzare una fattispecie che nel nostro ordinamento è già stata da tempo depenalizzata.
Non si ritiene assolutamente necessario inoltre riaprire alcun dibattito sulla normativa in vigore, cosi come è emerso anche molto chiaramente dalla V Conferenza Nazionale sulle droghe di Trieste, dove tutti gli operatori riuniti hanno indicato, politici dell’opposizione compresi, che stante la gravità del fenomeno e della diffusione fosse meglio concentrarsi e coordinarsi tutti, in uno sforzo comune, sui reali problemi della lotta alla droga, in sinergia e fuori delle sterili e strumentali polemiche sulla legge, orientando soprattutto i nostri sforzi alla prevenzione dell’uso di qualsiasi tipo di droghe.
Per quanto riguarda le pene previste per la coltivazione non autorizzata di cannabis, si ricorda che la pena per la coltivazione di lieve entità è la reclusione da uno a sei a anni e la multa da euro 3.000 a euro 26.000 e non, come da lei riferito, con la reclusione da 6 a 20 anni e con la multa da euro 26.000 a euro 260.000. Tali pene sono previste invece per quantitativi più considerevoli, commisurando appunto la pena al reato.
Ricordo inoltre che la pena può essere convertita in misure alternative se l’arrestato è anche tossicodipendente, prevedendo, quindi, l’uscita dal carcere per intraprendere idonei trattamenti. La coltivazione di cannabis non autorizzata è reato anche in Olanda come in Italia.
Relativamente ai due casi da lei segnalati di persone decedute in carcere, va chiarito che dopo opportune verifiche con i magistrati di competenza, e per quello che risulta agli atti, le persone arrestate, da lei menzionate, non erano in carcere per consumo di droga o per il possesso di modiche quantità di marijuana, bensì erano state arrestate, sulla base dell’art. 73 del DPR 309/90 e s.m., in quanto ambedue le persone furono colte in flagranza di reato.
Nello specifico, per quanto riguarda Aldo Bianzino, risulta agli atti che l’arresto avvenne “nella fragranza del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti”. All’interno della sua abitazione, infatti, sono stati rinvenuti circa 2 kg di marijuana, n. 15 involucri di carte per il confezionamento e circa 2 g di hashish. Inoltre, in un piccolo pezzo di terreno di proprietà del sig. Bianzino, venivano inoltre rinvenute n. 103 piante di marijuana. Purtroppo, il processo a carico dell’imputato non si è potuto celebrare per l’avvenuto decesso in carcere, sulle cause del quale è ancora aperta un’inchiesta.
Analoga situazione è stata riscontrata per il sig. Stefano Frapporti per cui, dopo una perquisizione domiciliare, sono stati ritrovate quantità di hashish e marijuana in dosi già preparate, bilancino per la preparazione di tali dosi, arnesi e materiali per il confezionamento, denaro in contanti. Oltre a questo, erano state documentate anche attività di spaccio sul territorio. Anche in questo caso, purtroppo, si trattava quindi di un arresto in seguito ad attività documentata di spaccio.
Converrà con me che questi dolorosissimi episodi di decesso o suicidio in carcere non dovrebbero mai avvenire, ma purtroppo non ho mai avuto molta solidarietà quando ho ripetutamente segnalato la necessità di evidenziare che la custodia cautelare debba essere un’eccezione rispetto alla regola di scontare la pena in carcere, quando un giudice terzo arrivi con ragionevole rapidità ad una sentenza di condanna.
La saluto con la speranza che si voglia affiancare a noi nell’indicare ai giovani e ai meno giovani la pericolosità per loro e per gli altri dell’uso di qualsiasi tipo di droghe e della necessità di non utilizzarle in nessun caso.
Cordialmente. Sottosegretario di Stato." Avv. Carlo Giovanardi

*********************************

**********************************

23 Ago 2009, 20:40 | Scrivi | Commenti (738) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

La canapa deve essere semplicemente legalizzata come lo è il vino. Stop. Uno deve essere libero di coltivare anche una montagna di canapa se volesse. Bisogna esporre il problema con poche parole e semplici.

Marco Nieddu 26.04.15 11:20| 
 |
Rispondi al commento

la canapa o le sigarette,l alcol o lo zucchero,il caffe o il cacao....quali droghe? io mi faccio tutto anche camomille superdosate e tisane di belladonna quando sono incazzato...... a certi politici farei un bagno di stramonio per vedere se ci sono o ci fanno....ma davvero qualcuno crede che giovanardi sappia quello che dice????poveri illusi..quell uomuncolo fà gli interessi delle lobby anticanapa e dei farmacisti di cui è schiavo compratore..... il mio auspicio per lui e la sua cricca è::: un ictus liberatorio

marino longo 07.06.14 18:34| 
 |
Rispondi al commento

CARO IL MIO OMONIMO BEPPE GRILLO,Ma dove sei sparito adesso che qualcuno ha sollevato ilcaso sulla legalizzazione della cannabis?mi aspettavo che almeno dicessi qualcosa,,niente,sei sparito nel nulla,,penso che,Sei uguale al resto della casta,,un ripetitore di quel che ti viene suggerito,questa è l ultima volta che ti ho votato,,,,,,distinti saluti.....pino grillo

giuseppe grillo 13.01.14 11:49| 
 |
Rispondi al commento

A parte che una multa di migliaia di euro per chi si fuma una canna e' una estorsione in piena regola.
Ma poi dico io,chi fuma e non spaccia consuma circa 1-2 grammi al giorno di "fumo'.
Quindi e' al limite per non superare i limiti di legge di quantitativo di thc.
Allora se un soggetto che non crea problemi a questa societa' di armaioli e sostenitori dei bombardamenti di massa di civili non e' disposto a rinunciare ai benefici della suddetta sostanza (ampiamente dimostrati in sede scientifica),deve ogni giorno passare 2-3 ore della sua vita per pagare 50 euro per pochi grammi e andare avanti un paio di giorni,gonfiando di soldi mafiosi e terroristi?
Quanto potra' mai spacciare chi coltiva 2-3 piante ogni 3 mesi?
Aggiungo infine che in Olanda si possono coltivare in casa piante di marijuana in casa,e cio' conferma l'immensa ignoranza di Giovanardi sulla tematica delle droghe.Inoltre in Spagna,Slovenia,Belgio,Germania,Repubblica ceca,Portogallo,etc esistono i cannabis social club.
Che pensassero lui e Fini a liberarsi dalla dipendenza dal tabacco perche' dimostrano quanto la nicotina sia allucinogena...

leo leo 30.11.12 00:17| 
 |
Rispondi al commento

io penserei a quel che accade tra le mie mura domestiche prima di guardarmi attorno, vero Beppe?


Il Bello è che per la canapa(che fa solo che bene, aiuta tantissimo per i problemi d asma e d insonnia,anoressia e potrei continuare all infitito!!;per non parlare dell industria tessile,alimentare e come carburante) che è stata ''illegalizzata'' nessuno muove un dito,ma sono sicuro che se per caso venissero illegalizzati alcool e Tabacco(che mietono innumerevoli vite al GIORNO!!!)il popolo(ignorante)italiano scatenerebbe delle rivolte di massa,Allora mio caro giovanardi(la maiuscola non se la merita)se vuoi rendere illegali tutte le ''Droghe'' ILLEGALIZZA ANCHE L ALCOOL E IL TABACCO SE NE HAI IL CORAGGIO!!! SU FALLO!!! E VEDIAMO CHE SUCCEDE NO???? SE VUOI FARE UN LAVORO FALLO BENE NO??? NON RENDERE ILLEGALI solo QUELLO CHE nuocerebbe alle organizzazione che danno le ''bustarelle'' a quelli come voi!!!!

David P., Vicenza Commentatore certificato 25.11.12 21:35| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=EI4AaXpLpnQ&feature=related

Marijuana come cura della sclerosi multipla

Gianluca M., Milano Commentatore certificato 01.05.12 11:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sogno una patente diversa, forse perchè da sempre ho avuto la passione per la guida e sono molto portato, quindi credo che il pericolo più grande non sia la velocità in sè ma la preparazione della persona al volante, immagino quindi una possibile soluzione, aggiungiamo 2 patenti esempio A1 e A2, tutti i possessori di una patente A devono sottostare agli attuali limiti di velocità ma possono scegliere di salire di classe e dopo un corso di guida sicura e sportiva e dopo un esame potranno ottenere l' avanzamento di classe che gli permetterebbe di andare a 70kmh in città e 150kmh in autostrada dopo due anni senza incidenti di cui si ha colpa si può decidere di ottenere un ulteriore avanzamento e dopo un corso intensivo e un esame che quindi renderebbe a tutti gli effetti un pilota al livello di un professionista. Si ottiene quindi con l'avanzamento di classe il privilegio di girare senza limiti di velocità, ma da un grande potere deve derivarne una grande responsabilità quindi se fai un incidente di una certa gravità di cui la colpa accertata sia dovuta all' alta velocità o al guidatore la patente viene ritirata da 1 mese a 2 anni trascorsi i quali non avrà più la possibilità a vita di ottenere le patenti di classe superiore.
La Marijuana se legalizzata porterebbe un sacco di soldi sia a livello turistico, sì guardino i dati della Svizzera o dell' Olanda, e un sacco di posti di lavoro, soldi che attualmente vanno nel mercato nero o al governo per vie traverse, è illegale solo per difendere gli interessi di multinazionali ben note, infatti non vi è né un senso logico dato che droghe molto più pericolose e nocive sono di fatto legali, né una prova medica, non finanziata da case farmaceutiche, industrie petrolifere, ecc., che dica che faccia male, infatti grandi ricercatori indipendenti fornendo i risultati delle prove di laboratorio hanno di fatto dimostrato come curi molte gravi patologie, quali glaucomi, cancro ecc. Fonte: http://www.youtube.com/watch?v=R2xMrainzys

Gianluca M., Milano Commentatore certificato 01.05.12 11:11| 
 |
Rispondi al commento

Art. 1

L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.

La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.

Art. 2

La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell'uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l'adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale.

Art. 3

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.
In questo mondo ormai ogni uno pensa ai propri interessi;il dio denaro! è quello che ci fa girare tanto la testa e che ci stordisce;Non di certo i fiori di una pianta!.Lo dicono i maggiori specialisti nel campo,che con questa pianta,da sempre utilizzata,si potrebbe ricavare un gran numero di risorse non dannose per l'ambiente, evitando di gran lunga l'inquinamento del petrolio e derivati.(si dice che con questa pianta si potrebbero salvare,dalla povertà, paesi sottosviluppati)
Ho 19 anni e penso che la canapa debba essere libera,non soltanto perché è la mia pianta preferita,ma per migliorare questa società,a base di tecnologia che di certo non da cibo,dove ricchezza equivale a potere,dove l'esteriorità è tutto,dove le comodità offerteci ci stanno imbambolando eccecc
Sopra tutto vorrei essere LIBERO,conosco i miei diritti e i doveri e penso non tutti sappiano i propri.

Luca. La Spezia 19.03.12 23:27| 
 |
Rispondi al commento

Non sono un medico ma sono mamma di un ragazzo che con l'uso della marijuana ha abbandonato la scuola dopo essere stato bocciato 3 volte nella stessa classe (e prima di questo era un bravo studente con una memoria eccezzionale), non riesce a prendere la patente perchè non riesce ad applicarsi più di tre minuti di seguito, non ricorda le cose che gli si dicono etc. etc. Può essere che a lui, essendo un allergico, gli effetti collaterali vengano amplificati, ma vorrei tanto sapere come è possibile buttare via la propria vita per una sigaretta alla sera e essere così schiavi! Parlate di politici drogati, ed è vero, ma perchè tante critiche portano a comportarsi allo stesso modo? Quando ero giovane mi sembrava più giusto non fumare proprio per protestare contro quei bastardi che vivono sulle debolezze dei giovani. Auguro a tutti di non fare mai uso di droghe e di spendere il proprio tempo a combattere contro qualcosa che valga la pena: combattere per fumare in libertà mi sembra proprio uno spreco di energie e di tempo. Domenica prossima c'è la marcia della pace, forse è meglio passare il tempo lì piuttosto che in casa di amici a fumare.

carlotta santandrea 24.09.11 01:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma cos'è tutta questa confusione?, Questa intolleranza verso le regole e le leggi del vivere civile? Le leggi sono fatte proprio per vivere civilmente con gli altri, in modo che le scelte di vita di qualcuno, non interferiscano con quelle, magari, opposte di un altro, si chiama libertà, proprio quella tanto sbandierata da certi consumatori, solo che la libertà è sempre a doppio senso, di questo se ne scordano. Essere adulti consapevoli, od aspirare a diventarli, implica fare delle scelte, sapendo, che in ogni scelta ci sarà anche il lato brutto, funziona così per tutti e per tutte le cose. Allora, io scelgo di farmi le canne?, Benissimo! Perchè devo pretendere di poter guidare?, Di detenere un arma?, Di andare all'estero? Lo stato non è la mamma, non può sapere quando ti piace farti la canna, magari ti piace fartela mentre guidi, magari mentre pulisci la pistola, oppure ti piace portartela in aereo quando viaggi. Cosa facciamo, un programma personalizzato per tutti i consumatori? Non scherziamo, non ti lascio guidare e basta, perchè è giusto così. Tra l'altro la patente se fai uso di stupefacenti non la puoi nemmeno conseguire, ma di cosa stiamo parlando, si può sapere? Imbarazzante poi come chi parli e voglia trattare l'argomento, non conosca nemmeno le leggi dello stato italiano in materia, facendo figure veramente meschine! Fumare le canne altera la percezione sensoriale, ma cosa vuoi guidare?, Ma neanche la bicicletta!
Voi che vi lamentate delle limitazioni della vostra libertà, a cusa delle vostre scelte di vita, dico che vorreste in modo prepotente un mondo a vostro uso e consumo, non un mondo libero e rispettoso delle scelte di tutti. Questo è sbagliato, anti democratico, inaccettabile. I cannabinoidi a poco a poco fanno perdere i riflessi alle persone che ne fanno uso, anche da sani hanno meno capacità reattiva, accettare di mettere in rischio la propria vita e fregarsene soprattutto di quella degli altri, è da criminali e chi lo fa, come tale, va trattato!

Mauro Ricchetti 16.09.11 20:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Ministro Giovanardi, grazie alle vostre leggi depenalizzate come dice lei mi state rovinando la vita perchè sono un consumatore di THC e questa sarebbe la 3a condanna.
Sono stato fermato dalle vostre forze dell'ordine se così possono chiamarsi e mi hanno contestato 4,5 grammi di hashish che, dopo il risultato delle analisi 700 mg di THC risulto essere uno spacciatore, ripeto 4,5 grammi.
Voi non avete una coscienza e non avete idea che state rovinando la vita a tantissima gente io ho 24 anni e adesso rischio che non mi venga rilasciato il passaporto perchè la procedura penale è ancora in corso.
IO LA ODIO CON TUTTO ME STESSO.
Fra l'altro lei parla di pericolosità nell'uso di droghe leggere e non, ma se viviamo in un mondo dove voi Stato controllate tutto quello che mangiamo e beviamo e tutti i giorni assumiamo veleni attraverso l'aria che respiriamo, i cibi e le bevande che permettete siano vendute Voi veramente vi preoccupate della nostra salute?
Almeno fateci scegliere il veleno che preferiamo Voi andreste giudicati in primis, i Vostri concetti e le Vostre idee son tiranne e sbagliate in tutto e per tutto.

Cosrdiali Saluti
nella speranza di trovarci faccia a faccia un giorno.

Fracarolli Matteo

Matteo Fracarolli 08.10.10 21:27| 
 |
Rispondi al commento

....caro ministro visto che Lei vuole combattere e scoraggiare l'uso di "qualsiasi tipo di droga" perche' non vieta anche l'alcohol e le sigarette????
Io sono un padre di famiglia che lavora e vive la sua vita dignitosamente e molto piu' onestamente di tanti altri....non scarico neanche la musica da internet perche' penso sia sbagliato e questi sono i valori che insegnero' a mio figlio, ma mi tocca uscire di casa e incontrarmi con uno spacciatore, con tutti i rischi connessi ad un possibile fermo e alla delinquenza, per potermi fumare una cannetta alla sera......non sarebbe meglio che potessi andare in un coffeshop o per lo meno piantarmi una/due piantine per il mio uso???...e invece se la pianto rischio da uno a 6 anni di cacere...meno di quanto rischia un ubriaco che ammazza qualcuno alla guida della sua auto.....fortunatamente la soluzione l'ho gia' trovata: me ne vado dall'Italia e cosi' addeio a lei e alle vostre maledette leggi....bye-bye

nicola teraneo 19.09.10 23:55| 
 |
Rispondi al commento

givanardi fa vomitare e se lo gurdi in faccia metre parla fa cagare o no?

arlo gutrhe 25.05.10 14:58| 
 |
Rispondi al commento

1. ritiro immediato della patente per 30 giorni
2. ritiro di carta d'identita' da 1 o 3 mesi
3. ritiro del passaporto da 1 o 3 mesi

Se gia' con precedenti penali (e pultroppo li ho, anche se e' un fatto accaduto 14 anni fa) potrei anche essere sottoposto al 75 bis, ovvero:
1. obbligo di firma presso la questura
2. obbligo di presentarmi in questura nell'orario di apertura e di chiusura delle scuole
3. obbligo di dimora dopo una certa ora a casa
Questo limiterebbe davvero la mia liberta' personale e sarei equiparato a un delinquente abituale, CHE NON MI SENTO DI ESSERE PER 2 canne !
In piu' secondo le nuove leggi del codice della strada, art 120 rischio anche la revoca della patente di guida per 3 anni.
E per lei, caro ministro, queste sono SOLO pene amministrative ? Limitare la liberta' di una persona per lei e'solo una pena amministrativa ?
Revocare per tre anni la patente a una persona che con la patente ci lavora le pare una pena amministrativa ??
Non ho parole, davvero, senza contare tutto quello che dovro' passare tra vari sert in mezzo a veri tossicodipendenti che magari avrebbero di sicuro bisogno di un aiuto...Ho sentito di gente in giro per i vari forum che con sta storia dell'articolo 75 e' 2 anni che ci e' dietro...Altro che ritiro della patente per un mese.....E tutto perche' ? Perche' le analisi le paghiamo noi, il rinnovo della patente lo paghiamo noi (di solito la rinnovano prima 6 mesi...poi 1 anno...poi 1,5 anni....e via cosi'..e a ogni rinnovo sono 500 €, senza contare le varie analisi. E lo stato....Magna magna magna..
In piu' ministro giovanardi lei nn racconta la verita', ammette che abbiamo la legge sul consumo piu' leggera d'Europa....Ha si ? Mai provato a mettere il naso fuori dall'italia dove il consumo e' depenalizzato in quasi tutte le nazioni ?
Se mi sara' concesso postero' qui le varie tappe del mio calvario, e meno male che era solo amministrativa.

Cordiali saluti a tutti
Michele Vignolo

Michele Vignolo 11.11.09 06:14| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno Beppe,

Sono un ragazzo di 37 anni, non sono di sicuro una mosca bianca, anzi, le mie cazzate da giovane le ho commesse e ne ho pure pagato le conseguenze quando pizzicato in flagrante (una sola volta, ma dopo quella, ho rigato dritto, per rispetto alla mia persona ma sopratutto per rispetto alla mia famiglia).
Sono stato pizzicato un mesetto fa, mentre mi trovavo a piedi, con in tasca 0.8 di haschish, giusto un paio di cannette per passare la serata.
Sequesto immediato della patente di guida, portato in caserma per la redazione dei verbali di rito, mi hanno dato il tanto decantato articolo 75 del ministro giovanardi (che lui considera una casa da nulla.....).
Premetto che non ho mai spacciato nulla e faccio un uso costante di cannabis da quando avevo circa 19 anni, non mi sembra di essere poi quel gran delinquente visto che ho sempre lavorato (nel campo dell'informatica) e dopo molti sacrifici sono riuscito ad aprire una mia ditta personale.
Da 5 anni (data di apertura della mia ditta) ho sempre pagato le tasse, mai un lavoro in nero, perche' credo che chi evada le tasse sia molto peggio di un ragazzo che si fa 1-2 canne alla sera dopo essere stato 12 ore davanti al monitor di un computer a lavorare.
Tornando al discorso di quella maledetta sera, maledetta nel senso che abitualmente non portavo mai al di fuori di casa sostanza, anche perche' sapevo dell'inasprimento della legge, ma mi limitavo a fumarla di sera davanti alla tv (con la rumenta che gira in tv ultimamente, e' lecito doversi drogare per andare avanti...:)....)ma quella sera li, essendo che ero a piedi e a poca distanza da casa ho portato quelle 2 cannette da fumarmi in santa pace dopo una cena a casa di amici (mi contesteranno mica anche lo spaccio a sto punto ?).
Le pare normale, caro ministro sotuttoio (ma poi nn ne sa proprio NIENTE e in questo caso lei e' proprio un IGNoRANTE nel vero senso della parola) che:

Michele Vignolo 11.11.09 05:55| 
 |
Rispondi al commento

anche l'acqua,se ne bevi tanta fà male!

giuseppe masilli 08.11.09 14:07| 
 |
Rispondi al commento

ecco xchè possono rompere le scatole ai consumatori si haschish e marijuana.la cocaina e l'eroina,dpo 4 giorni non è rilevabile dalle urine.i cannabinoidi fino a 40 giorni sono rilevabili.se io mi son fatto una canna un mese prima e faccio un incidente dopo aver bevuto 1 litro di wisky,di cosa è la colpa!!!
poi ci sono + incidenti stradali di persone considerate normali che di gente che ha fatto uso di alcol e tutte le droghe del mondo!!ci sono + morti di conseguenze x alcol e fumo di sigarette che x i cannabinoidi anzi...nessuno è morto x una canna."""grande arnold swarzeneger"""legalizzala una volta x tutte!!quasi quasi me ne vado in california!li si che capiscono qualcosa.

giuseppe masilli 08.11.09 08:14| 
 |
Rispondi al commento

Non è stato registrato un solo caso di morte in seguito all'uso di cannabis. Secondo la rivista scientifica "The Lancet" la cannabis risulta meno dannosa di altre droghe legali come alcool e tabacco! Vi ricordo che sia l'alcool che il tabacco in base alle loro caratteristiche possono essere tranquillamente considerate come "stupefacenti"!

GENNARO BARRELLA 25.10.09 16:00| 
 |
Rispondi al commento

be io credo che il risultato di questa legge che il sottosegratario giovanardi a firmato,sia davanti agl occhi di tutti. Un aumento esponenziale per ciò che riguarda il consumo di cocaina, e non prendiamoci in giro, lo sappiamo tutti che fumarsi una canna non è come farsi una striscetta di coca, infatti rapinatori, e killer, non si fanno una canna di erba prima di agire ma bensi un aspirata di coca. ma forse questo in nostri governanti non lo sanno. Il motivo del perche sia aumentato il consumo di cocaina, semplice , dal momento che le droghe sono state equiparate, a me spacciatore , anche se fesso e non avvocato, mi conviene spacciare coca, visto che il margine di guadagno è molto più elevato, e non maria, tanto la fantastica legge di cui prima facevo cenno, che spacci coca o erba, per me è prevista la stessa pena... molto probabilmente l erba crea sicuramente dei danni se usata in dosi eccessive, ma ditemi qual è la sostanza che se usata senza controllo non reca dei danni... e poi meglio uno che se fatto una canna al volante che uno che assume antidepressivi, ansilotici e questo con prescrizione medica.. Delperche non viene legalizzata mi sembra ovvio, se venisse legalizzata le varie organizzazioni criminali ne vorrebbero conto, e siccome da napoli in giù i voti le decide la mafia , la camorra , e la drangheta, e lo dice un siciliano, nessuno dei nostri politici si azzarda a fare una cosa del genere.... ma fortunatamente come disse Falcone , tutte le cose umane hanno un inizio ed una fine...

vincenzo falbo 25.09.09 12:48| 
 |
Rispondi al commento

Forse non è del tutto chiaro al super pagato a fare nulla e soprattutto incompetente in materia ministro Giovanardi, che la canapa forse come ultimo degli utilizzi può essere considerato una droga (e comunque molto ma molto meno potente dell'alcol). La canapa dà accesso a una serie di cose incredibili, automobili, carta, combustibile naturale, medicinali..c'è una lista lunga come un'autostrada sui benefici e come fanalino di coda la canapa sballa.. E' incredibile..se vi dicessero che esiste una pianta da cui si ricava carta, fibra, olio, medicine, ecc.. chi non la pianterebbe dappertutto?? E però fa male se la fumi.. Cosa pensa che se mi fumo la camomilla o le ortiche non mi fanno nulla?? Probabilmente fanno anche più male della canapa, il problema è che con la camomilla e le ortiche non ci fai nè carta nè olio nè medicine nè niente di niente.. E con la vite? Si produce il vino (che è una sostanza psicotropa ovvero una droga) e nient'altro;con l’alcol si fa solo altro alcol; io non ho mai visto medicine a base di vino o di birra o di vodka. Deve finire questa cosa, e per fortuna in America e in qualche stato europeo se ne stanno accorgendo.. Caro Giovanardi, se mi beccano con 5 piantine mi sbattono dentro vent’anni, se però ubriaco e sotto cocaina passo oltre i limiti di velocità e col rosso e investo 2 in motorino e li uccido mi danno omicidio colposo e non mi faccio nemmeno un giorno in carcere..Sono proprio curioso di vedere cosa succederà, perchè prima o poi succederà, è la legge delle probabilità, che una cosa del genere capiti alla famiglia di qualche onorevole..voglio proprio vedere se la legge è uguale per tutti. IPOCRITA!!!

E. J. 15.09.09 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno.

Ho 38 anni, sposato, due figli, laurea con lode e dirigente d'azienda.

Ho smesso di fumare tabacco (lo stato è spacciatore monopolista della peggior droga in circolazione) ma fumare erba continua a piacermi... Perchè devo sempre avere a che fare con dei delinquenti per averla? perchè se mi trovano con 10 grammi (scorta mensile) mi arrestano per spaccio??? La Fini- Giovanardi è una vergogna (prima della legge ero un elettore di Fini...pensa te...)e va assolutamente abrogata o emendata... Grillo aiutaci tu!

M G 05.09.09 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Sono Anna e ho 22 anni.
Ho fumato erba fino a poco tempo fa e NON me ne vergogno, NON sono morta, NON ho alcun tipo di problema o cose del genere.
Mi chiedo solo xè se tutto il mondo fa uso di questa pianta da mille (tra l'altro non è mai morto nessuno ma al massimo si è fatto solo una gran risata o dormita!!!)...xè viene proibita...?!? Per il semplice fatto che fa comodo a Voi stronzi che questa pianta venga proibita xè chi REALMENTE guadagna siete SOLO voi...!!!!
NON capisco xè siete VOI a dirci cosa è giusto e cosa è sbagliato, cosa posso fare e cosa NON posso fare!
FINO A PROVA CONTRARIA LA LEGGE SIAMO NOIIIIII NON VOIIII.
Facciamo un referendum dove chiediamo al popolo se vuole fumare o meno Erba!!
Così NOI (che siamo la legge!!!!) possiamo decidere se fumare o meno!!
Sono CONTRARISSIMA a qualsiasi altra droga xè chimica, sono a favore della legalizzazione di Marjuana xè è naturale, è una pianta!!
Il problema vero è che fumare l'erba diventa realmente pericoloso ora rispetto che in passato xè chi la "smazza" potenzia l'effetto di erba riempiendola ci sostanze chimiche. Quindi a maggior ragione se si legalizzasse sarebbe solo un bene per chi ne fa uso (e NON smetterà di certo xè voi dite che non si deve fare!), voi vi assumete la responsabilità di coltivare erba naturale e di venderla legalmente esattamente come in Olanda.
E' forse mai arrivata notizia di qualche morto di canna dall'Olanda...io ho solo sentito nella mia vita di morti di overdose!!!
Molti amici hanno avuto GRAVISSIMI problemi xè stati trovati con 1grammo di hashish(3/4canne!).
Gravissimi...mandati dagli spicologi...siete voi che dovete andare dagli spicologi non i ragazzi xè sono in possesso di 3 canne!!!
Non capisco poi xè si debba dare informazioni stupide alla tv dicendo che se fumi erba succede il finimondo...ma che finimondo!! Siete voi i DELINQUENTI da far sottoporre a spicologi!!!
Voglio VOTARE xè è un mio diritto!! Voglio che chiediate agli italiani xè SIAMO NOI LA LEGGE!!!

Anna Molteni 03.09.09 23:44| 
 |
Rispondi al commento

IL PROBLEMA CARO IL MIO GIOVANARDI CHE è CONSIDERATA SANZIONE AMMINISTRATIVA SOTTO IL GRAMMO E 2. EQUIVALE A UNA PICCOLISSIMA QUANTITà.
QUINDI NON CI PRENDIAMO IN GIRO DICENDO CHE è SOLO SANZIONE AMMINISTRATIVA, è NORMALE CHE SI TENGANO PIU DI 1,2 gr AD UN MALATO DI SCLEROSI NON GLI BASTANO NEANCHE PER UNA MATTINATA.

maichol masci 02.09.09 02:53| 
 |
Rispondi al commento

Io mi chiedo dove viva Giovanardi, ma sà cosa è successo a Frapporti e Bianzino? Quando ha scritto la risposta, sapeva chi erano, cosa gli successo, oppure ha fatto il finto tonto per avere ragione?
Ma questo in parlamento chi l'ha messo? la gente o una società a denquere della chiesa?

Marco M. 30.08.09 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Dico solo questo...

Quest'anno in Olanda si terrà regolarmente a novembre la Cannabis Cup 2009 dove si può assaggiare praticamente tutta l'erba che si riesce a reggere!

Nikon D60 30.08.09 01:54| 
 |
Rispondi al commento

premesso che non faccio uso di droghe...
ma io vorrei uno stato ke renda i cittadini liberi di fare quello ke si vuole!
la situazione è questa:chi si suole drogare alimenta la mala vita... legaliziamola,anche venderla dal tabbaccaio perchè no... cosi sicuro lo stato ci guadagna, meglio lo stato che i camorristi

Fulvio Gallo 29.08.09 23:15| 
 |
Rispondi al commento

(segue)
tasse riscosse dai locali e dal turismo a essi collegato.
Ma i Radicali queste cose le sanno? L'On. Bonino che passa 1 anno a Il Cairo a imparare l'arabo, ha mai preso un volo low-cost Roma Ciampino-Eindhoven e verificato con i suoi occhi come si vive qui?
Quando vivevo in Italia, Beppe, avevo degli amici che fumavano cannabis ogni tanto, e francamente non mi pareva facessero tanti danni a sé stessi o agli altri. Non mi so spiegare il perché: forse l'estrema facilità nel procurarsi la materia prima qui peggiora le cose? Spinge le persone a esagerare? Non lo so. Posso solo dirti che quando, tra 1 settimana, nessun coffe shop sará operativo, io saró una delle piú persone piú felici del mondo.

Posso inoltre confermare quanto detto dall'Avv. Giovanardi: in Olanda é reato coltivare cannabis. Dei miei vicini avevano in casa una coltivazione semi-industriale e un mese fa é arrivato un camion della polizia (in una macchina o in furgone non ci stavano tutte) a svuotare la casa delle piante messe in vaso e delle lampade necessarie a farle crescere. Ma dico io, invece di farsi una canna.. un bicchiere di rosso o una tazza di cioccolata no?

Con stima,
Fabio

Fabio Gagliardi 29.08.09 18:27| 
 |
Rispondi al commento

(segue)
Succede che si improvvisino millenaristi e prendano a discettare sulla fine del mondo (se non lo facessero di notte, per me potrebbero millenarizzare quanto gli pare). Succede che le auto e le bici parcheggiate nelle vicinanze vengano regolarmente distrutte; succede che le finestre delle case vengano rotte a sassate, succede che i simpatici utenti uscenti dai coffe shop rapinino i passanti (che chiaramente passano sempre meno) minacciando con voce impastata carneficine, succede che nel quartiere gli incidenti d'auto nei quali questi signori conducono siano ben piú frequenti che in altri quartieri, succede che le ragazze subiscano tentativi di violenza (quando, fortunatamente, il tentativo non va a buon fine, perché a volte ci va). Il Comune, imitato da altri Comuni limitrofi, il prossimo mese chiuderá tutti i 4 coffe shops presenti in cittá. A Maastricht hanno pensato di regolare l'accesso permettendo solo ai residenti in Olanda di accedere, tramite una carta magnetica, e di dimezzare il quantitativo acquistabile. Tutti i Comuni che ospitano coffe shops stanno gradatamente preparando la fine definitiva di questo esperimento sociale. E se pensi, Beppe, che l'accessibilità delle droghe leggere distolga le persone dalle pesanti, te ne dico un'altra che solo qui ho scoperto: il consumo di cocaina, extasy, eroina e crack qui é tale da proiettare l'Olanda al primo posto in Europa per numero di utenti. C'è una densitá di centri per la prevenzione e la cura della tossicodipendenza che non ha pari.
A tutti gli attacchi delle associazioni di proprietari di coffe shop, che accusavano lo Stato di trattarli alla stregua di criminali quando loro si proclamavano onesti commercianti che pagavano le tasse come tutti gli altri, il governo ha snocciolato dati e cifre: il costo sociale dei coffe shops (polizia, ambulanze, risarcimenti etc, per tutte le amenitá descritte qui sopra) supera largamente gli introiti che lo Stato ha per mezzo delle tasse riscosse dai locali e dal

Fabio Gagliardi 29.08.09 18:26| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
sui tuoi interventi a proposito delle droghe leggere, vedevo che citavi l'Olanda. Io sono un italiano che vive da tempo in Olanda.
Premetto che non ho mai utilizzato droghe in vita mia, né leggere né pesanti, niente. Questa cosa, secondo alcuni, potrebbe farmi perdere qualcosa del tema, visto che potrei non sapere di cosa sto parlando. Puó essere, ma non me ne importa niente.
Vivo qui da un anno e mezzo. In generale, l'attuale governo sta dando una sterzata verso destra e verso la fine di tanta liberalità. Non so molto in tema di matrimoni gay, adozioni gay, prostituzione e eutanasia legalizzate, ma credo di saper qualcosa in tema di droghe leggere.
Il piano é di chiudere i coffe shops nel giro dei prossimi 2-3 anni. Giá molti in tutto il paese sono stati chiusi, lasciandone aperti per lo piú lungo i confini con Belgio e Germania. Sembrerebbe che la stragrande maggioranza dei consumatori siano belgi, tedeschi e francesi che arrivano via auto, quindi il governo olandese ha ben pensato di lasciare aperti quelli lungo le frontiere. Stizzite reazioni, un paio di anni fa, si ebbero dai governi belga e tedesco quando la cosa fu messa in atto, con la scontata risposta del governo de L'Aia che replicó: é territorio olandese e noi in Olanda facciamo quello che vogliamo. Brillante.

Ora, 29 agosto 2009, al confine con il Belgio, nella cittá dove vivo, ci sono 4 coffe shops. Gli italiani, spesso giovincelli, che vanno in ferie ad Amsterdam a farsi 3 giorni di ferie e tornano in Italia pieni di brillanti idee sul modello cannabis-libera, non hanno purtroppo fatto i conti con la realtá. Nel quartiere dove ho una casa in affitto, 100 metri da uno dei coffe shops, succede di tutto: succede che i clienti fumati escano dal locale e si sdraino in mezzo alla vicina strada farfugliando sciocchezze incomprensibili sull'immortalitá e rischiando la loro pelle e quella degli automobilisti; succede che tentino di arrampicarsi sugli alberi, cadendo e massacrandosi.

Fabio Gagliardi 29.08.09 18:26| 
 |
Rispondi al commento

volevo spere se il sig. italo cillo (wwwcerchiaristretta.it) e una persona attendibile o semplicemente un racconta favole per sognatori .
se gentilmente puo darmi delucidazioni le sarei molto grato visto che a sto mondo non ce piu da fidarsi di nessuno , l'unica persona di cui mi fido è e resta lei sig.grillo in attesa approfitto per dirle che seguo tutti i suoi spettacoli e che grazie al suo sapere sono molto piu previdente nella vita di tutti i giorni .
ringraziando invio cordiali saluti.

andrea facciolo 29.08.09 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sono un amico di uno dei 4 morti dell'elicottero schiantatosi a Cortina il 22 agosto. Sono rimasto disgustato dal comportamento del presidente Napolitano, che ha preferito festeggiare le Dolomiti e l'Unesco e ignorare 4 morti sul lavoro cavandosela con un telegramma mentre era a 30 km dal luogo dei funerali. Se fossero morti in fabbrica, come quei poveri della Thyssen ci sarebbero stati funerali di stato, ministri e special televisivi. Perche partecipare al funerale di una corporazione importante come gli operai porta voti e visibilità. Quei 4 sono morti sul lavoro, per incompetenza ed imperizia delle istituzioni che non hanno provveduto a stabilire regole per la posa in aria di cavi elettrici e per la loro segnalazione. Sono morti per andare a salvare altre persone.
mi spieghi che differenza c'è tra la loro morte e le altre(bianche) di altri operai? Napolitano e le altre istituzioni delle Stato dovrebbero vergognarsi per essere stati assenti ai funerali (c'era solo Rosy Bindi a titolo personale in quanto amica di una delle vittime).

paolo sellari 29.08.09 12:13| 
 |
Rispondi al commento

caro giovanardi,prima bisognerebbe chiedersi come lei si trovi in parlamento poi capire che il resto e' solo una tragica conseguenza, di una politica sempre piu' lontana dai cittadini,
io vi auguro canne vino e cocaina e siccome so di certo che gia lo fate mi fate pena. io ho investito tutto all'estero perche' in questo paese ho tanta PAURA. la nostra salvezza sara' la vostra dipartita. mi auguro che sia molto presto.

paolo masotti 28.08.09 13:02| 
 |
Rispondi al commento

sig.giovanardi mentre vi state a preoccupare per una sostanza innoqua come la cannabis, i nostri giovani muoiono di alcol e sigarette, capisco che questi sono la vs.fonte di guadagno e le multinazionali non vanno toccate, e sempre meglio dare una droga di stato, e fare che nessuno possa coltivarsi la sua piantina nel balcone, finirebbe che perdereste il vs.guadagno,apri gli occhi e ti accorgerai che molti parlamentari fanno uso di cose più pesanti,ma voi siete immuni da qualsiasi persecuzione

antonio russo 28.08.09 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Ho l' età che avrebbe Bianzino, ho 2 figli di 13 e 15 anni, avrebbe potuto succederci la stessa cosa. Ora non faccio più uso di cannabis perchè con le nuove leggi ci sono controlli a sorpresa per molti lavoratori e per non rischiare il posto ho dovuto smettere. Mi sembra che anche legiferare in parlamento sia un lavoro di una certa responsabilità. Facciamo le analisi anche a loro! Ho mandato 100 euro a Rudra e la cosa mi ha fatto felice, ma ho speso 104,10 euro per il versamento, quei 4,10 alla banca mi hanno causato nausea ed emicranie, non c'è un altro sistema?

fabio prelati 28.08.09 08:52| 
 |
Rispondi al commento

Si continua a vivere in una NAZIONE dove LA REALTA diventa FANTASIA e la FANTASIA realtà. Il DIPENDENTE GIOVANARDI, non sa che in conclusione COMBATTERE IL SISTEMA DROGA, E SOLO UNA PERDITA.
Qualche Stato, che continua a spendere MILIARDI per combattere PRODUTTORI, SPACCIATORI e CONSUMATORI non sa più che soluzione prendere. Causa OTTUSAGGINE STATALISTA.Alla fine si fa la conta della CASALINGA, non solo non si è risparmiato NULLA ma si è chiuso il BILANCIO IN PERDITA.Morale caro PATRIOTA DIPENDENTE GIOVANARDI, la conosci la parola "LEGALIZZAZIONE" una risoluzione al grande "PROBLEMA MONDIALE".
Perchè non fare uno sforzo CELEBRALE è proporre come POLITICO una cosa del GENERE GIA' A LIVELLO EUROPEO.Stiamo portando le SIGARETTE allo stesso LIVELLO delle DROGHE e ora ABBIAMO paura di MONOPOLIZZARE le DROGHE. Su dai la TUA CASTA con le SIGARETTE ci GUADAGNA una CIFRA: (Pacchetto di qualsiasi MARCA finito e messo a vostra DISPOSIZIONE solo 0,36 centesimi) ED IL RESTO CERTO NON VA NELLE TASCHE dei TABACCAI.
E poi mi parli di MORALIZZAZIONE:"La saluto con la speranza che si voglia affiancare a noi nell’indicare ai giovani e ai meno giovani la pericolosità per loro e per gli altri dell’uso di qualsiasi tipo di droghe e della necessità di non utilizzarle in nessun caso."
Ma sai tu, quante CARTINE e FILTRINI si vendono in un anno? Non certamente per farsi solo le SIGARETTE.
Mi piace il DOPO LETTERA:"Questa sorta di “inno alla cannabis” sfiora senz’altro gli estremi previsti degli art. 82, 83 e 84 della legge sulle droghe (T.U. 309/90) di istigazione e proselitismo e induzione all’uso di droghe. Per questo motivo il Dipartimento ha predisposto una segnalazione alla Procura affinché valuti se i contenuti del Blog possano connotare gli estremi di reato riscontrati negli articoli specifici."
Ossia la TIPICA INQUISIZIONE ALL'ITALIANA, Giovanni fatti un giro per la RETE e per qualche NEGOZIETTO del tuo PAESE sai quanti aggeggi trovi in VENDITA che CANTANO gli INNI alla CANNABIS

TOMMASO REA, SOMMA VESUVIANA (NA) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.08.09 08:45| 
 |
Rispondi al commento

MESSICO E ARGENTINA DEPENALIZZANO POSSESSO E USO DI QUANTITA' MODICHE

GIOVANARDI RISULTA INDIETRO ANCHE RISPETTO A QUESTI PAESI CON UN'ALTA DENSITA' DI MIGRANTI ITALIANI

FORSE FAREBBE MEGLIO A RICORDARSI DEL VOTO ALL'ESTERO
O INTENDE CHIEDERNE L'ESTRADIZIONE ?

Centro Estremo Commentatore certificato 27.08.09 21:08| 
 |
Rispondi al commento

Cari umanoidi vi scrivo per dirvi che dopo pochi mesi dalla nascita siete tutti fumati.
un coglione

salvino roma (com) Commentatore certificato 27.08.09 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Caro Antonio C.,
sarei d'accordo anche io con te,ma come al solito ci sono dei problemi:

tieni conto che gli attuali test antidroga (che io sappia) possono rilevare l'uso di cannabis o hashish ma negli ultimi 2-3 giorni.

se uno sta guidando con un tasso elevato di alcol nel sangue, quando questo viene rilevato significa che proprio sano non è!
se invece un guidatore risulta positivo a un drug test può voler dire che si è fumato mille canne prima di mettersi al volante, oppure che magari è solo sfigato perchè ha fumato una canna tre giorni prima.

maria mazzucchi 27.08.09 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Beppe... guarda che il Dipartimento per le Politiche Antidroga ti ha segnalato per istigazione, proselitismo e induzione all'uso di droghe. Io non ringrazierei troppo Giovanardi. Non avrà taciuto, ma di certo ti ha denunciato.


http://www.politicheantidroga.it/comunicazione/comunicati/2009/agosto/grillo.aspx

All in One 27.08.09 03:29| 
 |
Rispondi al commento

Mi trovo d'accordo con Beppe su tutto tranne quando dice che non bisogna ritirargli la patente. Secondo me se un conducente viene trovato alla guida sotto l'effetto di stupefacenti, la patente dovrebbero ritirargliela, temporaneamente ma dovrebbero farlo. Se sei sotto l'effetto di stupefacenti rischi di ammazzare te stesso e qualcun altro. Non farlo equivarrebbe a non sanzionare chi guida in stato di ubriachezza.

Antonio C. Commentatore certificato 27.08.09 02:52| 
 |
Rispondi al commento

........per il codice della strada una mamma che spinge un passeggino è un conducente di veicolo! occhio ;D

F Felciani 27.08.09 02:24| 
 |
Rispondi al commento

Cosa ci vogliamo aspettare da un governo ipocrita come il nostro? Piuttosto non mi meraviglierei se una tale coalizione possa intenzionalmente equiparare le droghe leggere alle pesanti per favorire chi ha il monopolio dell'importazione delle pesanti...
meditate, gente meditate

Alessandro Bruni 26.08.09 21:51| 
 |
Rispondi al commento

Ma porca troia...
Con sta bazza che tutte le droghe sono uguali ai parchetti se un ragazzo va a camprarsi una canna gli appioppano l'eroina da fumare o del M.E.T..Dicendo "tanto sono uguali".. Col cazzo !!
Giovanardi,con questa cazzata stai creando una nuova generazione di tossici da eroina !!

MATTIA RONTEVROLI 26.08.09 20:01| 
 |
Rispondi al commento

Ho 35 anni, un lavoro, una casa, una bellissima famiglia e coltivo cannabis da molti anni, come me ce ne sono moltissimi,più di quanti potreste immaginare.Non è difficile: vado in un negozio, scelgo la varietà che preferisco, acquisto i semi che mi vengono venduti con regolare scontrino(in Italia questo è legale),torno a casa,aspetto maggio interro i semi li innaffio,vedo crescere le mie piante, le curo ed attendo settembre quando sarà il momento giusto per tagliarle e metterle ad essiccare.Da due piante ricavo dai 400 ai 700 grammi di canapa secca che per un intero anno mi gusto con moderatezza nelle serate in cui rimango a casa da solo o con amici o mi muovo a piedi.Ho sempre coltivato per uso personale, non ho mai ricavato un solo euro da questa mia attività ma se in un momento qualsiasi dei carabinieri entrassero in casa mia io sarei condotto in caserma,trattenuto, e processato per il reato di spaccio in quanto nel momento in cui interro il seme commetto un reato equiparabile allo spaccio,e comunque la quantità che detengo supera la quantità indicata per uso personale nelle tabelle(non posso fumarmela tutta subito).Perderei la patente e di conseguenza il lavoro,sarei condannato da 1 a 6 anni di carcere ed a pagare una multa da 3.000 a 26.000 euro.Mettere in pericolo la libertà mia e della mia famiglia per fumarmi una canna è sicuramente da stupidi ma è molto più stupida una legge che mette in pericolo molte persone come me, che impedisce di godermi una pianta arrivata a noi attraverso i millenni e la storia dell'uomo, che cresce spontanea in molte zone della terra, che se usata con intelligenza e da persone adulte sa darci piacere e momenti di spensieratezza che in questa vita frenetica sono fondamentali.

Signor sottosegretario, non alimento la malavita rivolgendomi al traffico illegale,non metto in pericolo altre persone,non assumo psicofarmaci legali,coltivo una pianta e godo i suoi frutti,la mia coscienza è pulita...e la sua?

far ouk 26.08.09 16:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma lo sa Giovanardi che si dice "flagranza" di reato e non "fragranza"?
Meno male che è un avvocato...

Stefano rimoldi 26.08.09 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Ma questa drga non è forse peggiore

http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=129666

Bah!!! Sono basito!

pierangelo santi 26.08.09 12:03| 
 |
Rispondi al commento

INDOVINA QUALE SOSTANZA DA' QUESTI "LIEVI SINTOMI"....
Dolori addominali, visione offuscata,anoressia,secchezza delle fauci,aggressivita', angina,depressione, capogiro,cambiamento di pressione sanguigna,febbre, allucinazioni,mal di testa,palpitazioni,tic involontari,contrazioni,problemi al fegato,perdita di appetito,malumore, nausea,cambiamenti mentali e dell'umore,nervosismo,psicosi,irrequietezza,colpi apoplettici,dolori allo stomaco,ritardo della crescita,PENSIERI SUICIDI,tachicardia,psicosi tossica,debolezza e stanchezza,irregolarita' del cuore,comportamenti violenti,vomito,perdita di peso,condotta da zombi. Il suicidio e' la maggiore complicazione dell'astinenza..PSICOSTIMOLANTI E SI TROVANO IN FARMACIA.Adderall,Benzedrine,Concerta,Daytrana cerotti,Deaner,Desoxyn,Dexsedrine,Focalin,Metadate,Methtilin,Provigil,Ritalin,Sparron.
Auguri e ne avete bisogno..

francesco milanaccio, san benedetto del tronto ap Commentatore certificato 26.08.09 10:54| 
 |
Rispondi al commento

I PARASSITI DEL TOSSICODIPENDENTE

http://www.youtube.com/watch?v=tAQrJjhdHbs&eurl=http%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2Fpages%2FVittorio-Agnoletto%2F101404919961&feature=player_embedded

francesco milanaccio, san benedetto del tronto ap Commentatore certificato 26.08.09 10:44| 
 |
Rispondi al commento

non sono in grado di dare giudizi sul passaporto, ma ritengo che sia giustissimi ritirare la patente e il porto d' armi. La droda va combattuta,sempre!!!!!!!!!

Gianluca Bizzarri, senigallia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.08.09 09:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

criticadigital.com/index.php?secc=nota&nid=28551
È in spagnolo ma si capisce, in Argentina hanno dichiarato incostituzionale il penalizzare i consumatori di canapa!

Luciano Cassarino 26.08.09 04:16| 
 |
Rispondi al commento

No dico, scusate un secondo

15 involucri di carte per il confezionamento? Intende dire 15 pacchetti di cartine?
E che cazzo era, la filiale del tabaccaio?

Questo è molto sospetto direi. Ma chi si compra d'un botto 15 pacchetti di cartine per tenerle in casa. Dico, che bisogno c'è di comprarne 15 quando puoi comprarle liberamente da un qualsiasi tabaccaio?

Questo non mi piace affatto. 2kg di erba e 2g di hashish? Con tutta quella ganja che senso ha avere 2 miseri grammini di hashish? Per me questi stanno solo cercando pietosamente di pararsi il culo, buttando badilate di fango (e merda) in faccia a un morto che con molta probabilità hanno ammazzato loro. Ma questo è gravissimo!

Sig. Giovanardi, lei si rende conto di quello che riporta quando trascrive un verbale redatto da uno sbirro ignorante che scrive "fragranza di reato"? Lei davvero crede che uno che fuma cannabis si tiene in casa 15, dico 15 pacchetti di cartine quando può comprarsele liberamente in qualunque tabaccheria ogni giorno? State gonfiando i numeri a mio avviso, dunque dubito di tutto quello che ha scritto in questa lettera di risposta a Grillo, comprese le 103 piante nella proprietà di Bianzino e quello sostenuto per quanto riguarda Frapporti. In questo senso dubito anche della "documentata attività di spaccio" perchè ascoltando le testimonianze delle interviste fatte alla moglie e alla sorella dei deceduti non sembrerebbe.

Detto questo, anche per quanto riguarda la politica olandese lei si sbaglia perchè in Olanda chiunque può coltivare un paio di piante. Io ho amici che ci vivono ad Amsterdam e mai hanno avuto problemi in tal senso (si parla sempre di 1, massimo 3 piante in questo caso).

In conclusione devo dire che a questa risposta non darei il minimo valore, visto che afferma la bestiale stronzata che il consumo di cannabis è depenalizzato in Italia. Si vede che non l'hanno mai pescata con 1g di hashish, e anche se lo avessero fatto lei non è al pari dei diritti di noi poveri schiavi

Myrddin Q 26.08.09 02:57| 
 |
Rispondi al commento

Il punto principale della questione è: perchè certe sostanze sono delle droghe ed altre no? piccolo esempio, alcool. l'alcool presenta una dose letale (>4g/litro di sangue); da dipendenza, sia fisica che psicologica; causa pesantissimi danni al fegato e al cervello; e solo per citare i danni diretti, e non quelli indiretti (guida in stato di ebrezza ecc). con queste premesse, essendo l'alcool legale, dovremmo essere tutti degli alcoolizzati senza speranza. eppure non è così, gli alcoolizzati ci sono, certo, ma contando che praticamente tutta la popolazione italiana dai 14 anni in su ne fa uso i numeri dovrebbero essere molto molto più alti. il thc (composto attivo della cannabis) non presenta una dose letale; non da dipendenza fisica, ma solo psicologica; i danni neuronali sono a breve termine in caso di uso leggero, più consistenti, ma non debilitanti in caso di uso molto pesante. Se paragonata con alcool o nicotina la cannabis non fa molto meno male del burro o dello zucchero o dell'aspartame o di qualsiasi altro composto legale che in dosi lievemente superiori al necessario provoca danni all'organismo. Quindi: perchè è vietata? chi l'ha deciso? su quali basi? perchè la caffeina è legale nonostante dia dipendenza fisica? perchè il fruttosio che è una delle cause principali di obesità nei bambini non viene tolto dalle bevande per gli stessi? guardandoci in casa ci sono decine di sostanze che potrebbero essere tranquillamente scritte sotto la voce 'droghe', ma che sono legali. quindi, ai vari giovanardi, più intelligenza e meno ipocrisia, grazie.

francesco lorenzin 26.08.09 01:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giovanardi inizia a fare il test antidroga ai NOSTRI dipendenti politici, visto che ti sta a cuore parlare con i TUOI datori di lavoro

Marco T., Montegranaro Commentatore certificato 25.08.09 23:09| 
 |
Rispondi al commento

Giovanardi e' ora di fare il test antidroga ai tuoi amici di partito e a tutti i politici periodicamente e arrestare chi sbaglia. Aspetta e ...spera!

Marco T., Montegranaro Commentatore certificato 25.08.09 23:02| 
 |
Rispondi al commento

PARASSITI PARASSITI PARASSITI
http://www.youtube.com/watch?v=tAQrJjhdHbs

francesco milanaccio, san benedetto del tronto ap Commentatore certificato 25.08.09 20:51| 
 |
Rispondi al commento

Ho FATTO IL SERVIZIO MILITARE OBBLIGATORIO nel 1983, e vi assicuro che nelle camerate sembrava di essere nelle fumerie afgane..! il contatto con gli spinelli per tanti è stato proprio in quelle occasioni. Poi i ragazzi partivano per pochi milioni e andarono in libano, alcuni tornarono scossi dall'esperienza , altri con le borse piene di panetti di fumo. Una cosa è sicura NON è mai morto nessuno di spinelli! c'è gente che ha fuma da DECENNI TUTTI I GIORNI, almeno 2 grammi di quella sostanza cosi terribile chiamata cannabis, eppure non si è mai macchiata di crimini REALI, ha sempre pagato le tasse e si è comportata in modo equilibrato. Non ha mai procurato incidenti pur avendo percorso milioni di km con tutti i mezzi possibili viaggiando lentamente e ammirando i paesaggi spesso deturpati dagli abusi EDILIZI IMPUNITI.Fumando qualche "canna" moltissimi hanno evitato di trovarsi alcolizzati o cocainomani perchè? non è interessante forse è meglio garantire lavoro al meccanismo degli esami urine, test, sert, not, dia,cia, pia, zia. I VIZI,PUNITI e multati, procurano lavoro a tanti. Sarebbe bellissimo leggere da qualche illustre scienziato del ministero un semplice bilancio = QUANTO ABBIAMO SPESO PER LA LOTTA ALLA CANNA, e quante "vite sono state salvate grazie a questa lotta alla canna"? Perchè ho la sensazione di avere almeno 20 amici morti per eroina e per alcool prima che arrivassero ai 40anni mentre non ricordo nessuno che abbia avuto problemi di canne se non quelli derivanti dalla persecuzione. Concludendo credo che forse il ministro è puro e pieno di virtù. Ma sembra che non tutti in italia possono dire altrettanto. Alcuni, si fanno delle canne di erba coltivata nel suo giardino! Scandalosoooo in questo mondo, cosi bello e onesto commettere crimine cosi deplorevole, un individuo che beve e fuma e poi va anche a mignotte, STONA in questo fantastico mondo perfetto delle favole etiche e dei buoni principi. UN TEST settimanale agli Sceriffi e vediamo se sono lindi.

massimo s. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.08.09 20:36| 
 |
Rispondi al commento

non ho nulla a che fare con giovanardi ne con tutta la famiglia politica italiana......parla di pena lieve.....da 1 a 6 anni certo la gente che lo circonda la puo considerare tale visto che le collezionano quando son processabili.....anche x la sanzione va fatta la stessa considerazione......lieve visto quello che guadagnano......ma il discorso sulla demagogia quando venne fuori il servizio delle iene sul drug test ai parlamentari?... loro sono tutti uguali noi siamo un onda pulita che sta montando come uno tzunami....non abbiamo nulla a che fare con loro che fanno la lotta alla prostituzione e poi.....inducono sfruttando il loro potere la loro posizione.....si lavano dei loro peccati con un sapone speciale: l informazione televisiva....e allora un consiglio spegnamo tutte le tv a noi non interessa quello che dicono o pensano noi abbiamo il nostro mondo loro il loro, queste leggi son fatte ad arte x vendere paura mediatica arrestano un ragazzino o un lavoratore che ha fatto una vita onesta xche magari si compra un po piu d erba per evitare di rischiare l arresto tutti i giorni e dopo qualche mese dicono che i reati oenali sono in aumento.......GRAZIE AL CAZZO........onda pulita
...stesso discorso va fatto x gli incidenti in stato d ebrezza....abbassano i limiti e aumentano gli incidenti e il gioco e fatto raccogli consenso popolare.......grazie beppe ma nn capisco xche continui a parlare con questa gente

pasinetti a., pordenone Commentatore certificato 25.08.09 19:09| 
 |
Rispondi al commento

Ma guardatevi "L'Erba di Grace" e fatevi due risate grasse, cazzo.

Ecco un paio di assaggi, roba buona :P

http://www.youtube.com/watch?v=cPN5NLXT-Lg

http://www.youtube.com/watch?v=ih1mXSNGWuM

Parisienne Jaune 25.08.09 16:01| 
 |
Rispondi al commento

La domanda molto semplice è: perchè se una persona viene beccata con una dose personale viene erogata una sanzione amministrativa mentre a chi coltiva la pianticella viene affibiato il reato penale?

Cerchiamo di capire. Se io non posso coltivare devo comprarla, se devo comprarla devo rivolgermi alla criminilità perchè in italia è reato venderla.

Quindi riassumendo, non posso avere una piantina per uso personale ma posso possedere marjuana per uso personale. Ma sono costretto ad andare dallo spacciatore.

Che mal di testa... che cosa contorta. Sembra quasi che la legge non voglia rompere le scatole ai cartelli, anzi la legge invoglia a comprare nel mercato nero ma non a coltivarsi la propria piantina per non far crollare il mercato nero.

Sembra eh...

Perche' se uno potesse coltivarsi la propria pianticella perche' dovrebbe andare dallo spacciatore? Che senso avrebbe?

Dice Ora 25.08.09 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Secondo la ricerca pubblicata sul Traffic Injury Prevention, la cannabis e la cocaina hanno diversi effetti sulle attivita’ psicomotorie.

I ricercatori del Centro per la tossicodipendenza della British Columbia hanno indagato le abitudini degli automobilisti, adulti, abituali consumatori di cannabis, cocaina e alcol.

Secondo la ricerca, con la cannabis le persone guidano piu’ prudentemente o addirittura vi rinunciano.

francesco milanaccio, san benedetto del tronto ap Commentatore certificato 25.08.09 15:13| 
 |
Rispondi al commento

Per maggiori informazioni:
http://www.laleva.org/it/effetti_collaterali_dei_comuni_psicofarmaci.pdf

francesco milanaccio, san benedetto del tronto ap Commentatore certificato 25.08.09 14:53| 
 |
Rispondi al commento

INDOVINA CHE SOSTANZA E'....
Dolori addominali, visione offuscata,anoressia,secchezza delle fauci,aggressivita', angina,depressione, capogiro,cambiamento di pressione sanguigna,febbre, allucinazioni,mal di testa,palpitazioni,tic involontari,contrazioni,problemi al fegato,perdita di appetito,malumore, nausea,cambiamenti mentali e dell'umore,nervosismo,psicosi,irrequietezza,colpi apoplettici,dolori allo stomaco,ritardo della crescita,PENSIERI SUICIDI,tachicardia,psicosi tossica,debolezza e stanchezza,irregolarita' del cuore,comportamenti violenti,vomito,perdita di peso,condotta da zombi. Il suicidio e' la maggiore complicazione dell'astinenza..PSICOSTIMOLANTI E SI TROVANO IN FARMACIA.Adderall,Benzedrine,Concerta,Daytrana cerotti,Deaner,Desoxyn,Dexsedrine,Focalin,Metadate,Methtilin,Provigil,Ritalin,Sparron.Auguri e ne avete bisogno

francesco milanaccio, san benedetto del tronto ap Commentatore certificato 25.08.09 14:31| 
 |
Rispondi al commento

A me non frega se i politici e all'estero ci si può drogare, io solo solo che fumare sigarette e spinelli fa male, quindi fanculo a chi fuma!
Grillo, cos'hai da dire riguardo alle pene tirate fuori da Giovanardi? Sono giuste?


Le cose belle della vita sono vietate,sono peccato o fanno ingrassare. Liberta' di ricercare la propria felicita' senza ledere gli altri. Il proibizionismo uccide come l'ignoranza.

francesco milanaccio, san benedetto del tronto ap Commentatore certificato 25.08.09 13:47| 
 |
Rispondi al commento

F e d,
O b a m a
c o n f e r m a
B e r n a n k e
"Ha evitato la grande depressione"

biagio l., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.08.09 11:51| 
 |
Rispondi al commento

da "repubblica" del 25 agosto 2009

>

biagio l., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.08.09 11:49| 
 |
Rispondi al commento

La risposta di Giovannardi mi sembra ottima e di buonsenso. L'uso di cannabis va combattuto come l'uso esagerato di alcol. Ricordiamoci che al giorno d'oggi servono tutti i nostri 5 sensi ben funzionanti quando decidiamo di prendere l'auto e andare in strada: non fumare e non bere al volante è un gesto di responsabilità per se e per gli altri. Tuttavia il discorso dell'utilizzo delle fibre di canapa, o delle sostanze medicinali della pianta è un altra cosa e andrebbe affrontato.

daniele c., piacenza Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.08.09 10:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anch'io sono molto interessato a conoscere dal Ministro competente, o da chi per lui, lo stato del procedimento a carico della signora Simona Patrignani e se la detta sia a piede libero o meno grazie.

eugenio bondua' 25.08.09 09:41| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno Sig. Grillo, quale suo affezionato lettore e non solo, la pregherei di schierarsi totalmente senza ma e sena se dalla parte di chi tenta di combattere questa piaga sociale della droga. Io sono padre di un ragazzo attualmente "residente" nella comunità di SanPatrignano (per fortuna). Evito qualsiasi racconto o altro che ha DEVASTATO la vita ad almeno 10 persone, ma si inizia proprio da una "innocua" "diversa" "non grave" sostanza.
Credo in Lei ed in quello che stà portando avanti e spero proprio che anche in questo caso sappia trovare le argomentazioni giuste per combattere senza ma e senza se QUALSIASI sostanza e suo utilizzo.
Grazie e buona giornata.
Cordialmente
Maurizio


vorrei domandare che fine ha fatto sul consumo di uso cocaina (per uso medico?) del Senatore o ex Senatore Colombo ex ministro degli estrei in vari governi della I repubblica il quale mandava gli agenti della guardia di finanza per farsi portare suddetta droga. Siccome sono passati anni ma per circa tre giorni ne hanno parlato sia i Tg e i gornali dell'epoca volevo sapere se era stata fatta una archiviazione e se si su che basi, ed gli agenti in questo caso corrieri che pena avevano avuto. Il tempo passa ma la memoria resta.

jaime sanchez 25.08.09 04:23| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=_2CjE0MNFas

francesco milanaccio, san benedetto del tronto ap Commentatore certificato 25.08.09 03:05| 
 |
Rispondi al commento

Coca,prozak,viagra e vaticano,e poi saremmo noi i tossici...

francesco milanaccio, san benedetto del tronto ap Commentatore certificato 25.08.09 02:58| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei solo chiedere al sig. Giovanardi il motivo per il quale in altri stati dell'UE ,come la Spagna ,la Germania,la Svizzera e ovviamente da ormai almeno un paio di decenni ,l'Olanda s'intraprenda la coltivazione di Canapa per scopi moteplici(vedi sito "Hempflax.com"),mentre in Italia siamo fermi ,anzi ,inchiodati ancora ad politica retrograda e proibizionista che condanna ingiustamente un dono dlla natura ,capace di risolvere molti problemi che affliggono la nostra societa'!
Se poi qualcuno la canapa se la vuole fumare,credo non sia molto diverso da uno che fuma un pacchetto al gg di sigarette , o da uno che quotidianamente si fa il suo negroni all'aperitivo , o da chi non puo' stare senza caffe'!!??
....
Chiudo che senno vado avanti 2 ore...

Sempre Cordialmente

Danilo

Danilo Di Leo 25.08.09 02:58| 
 |
Rispondi al commento

Cioè ma i cazzi vostri no? Di ganja non si muore e non si diventa tossicodipendenti. Questo è un dato di fatto che solo i perbenisti rincoglioniti caproni non vogliono accettare. Guardate Amsterdam. Se sono libero di sfumazzare dalla mattina alla sera e seccarmi 5 pacchetti al giorno, oppure di trincarmi 3 litri di grappa al 50% in mezza giornata, ma porca troia sarò ben libero di fumare una fottuta brasa per i cazzi miei?
Malattie mentali, psicosi, depressione, intossicazione... MA OOHH? Lo avete mai visto uno che si è fumato un spino, almeno? Cioè, e poi quelli fuori di testa saremmo noi?
Chi se ne sbatte se fa bene o male, scommetto che la maggior parte di voi si scola un litrazzo di Coca Cola al giorno, oppure si spara 10 CrispyMacBacon del cazzo a settimana, oppure divora mezzo chilo di pasta ogni giorno. Non è che faccia tanto bene, ma nessuno si sogna di proibirtelo. Facciamo allora un libretto alimentare sanitario obbligatorio in cui segnare le calorie che ognuno assume durante la giornata e poi facciamo pagare una multa a chi sgarra come risarcimento per i costi alla sanità che l'obesità porta.
Fa bene, fa male; ma vaffanculo! Se pensate che una legge di merda fatta dal coglione di turno vi risolva i problemi della vita allora campa cavallo. Se non volete che i vostri figli o i vostri cari fumino, bene allora parlateci, informateli delle vostre idee, dialogateci! Oppure sapete solo far finta di discutere su internet?
Se una testa di cazzo ammazza qualcuno sotto effetto di qualunque droga (o deruba, o che altro), questa non è ne un'aggravante ne un'attenuante, è semplicemente un GRAN FIGLIO DI TROIA che va sbattuto in galera a meditare sul significato della sua vita del cazzo!
È il mio corpo, è la mia vita, è il mio diritto di farci quel cazzo che credo. Ieri ho fumato 3 brase ma sono anche andato a fare una grigliata in montagna, abbiamo pure fatto un quintale di legna e abbiamo passato una giornata meravigliosa senza che questo vi abbia cambiato la vita

Incazzato Nero 25.08.09 02:05| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

1) se la cannabis fosse legalizzata privati cittadini non dovrebbero ricorrere a coltivare quantita’ industriali , sia per soddisfare la richiesta propria e altrui, e non sarebbero spinti neanche a lucrare su questo...una richiesta , della gente comune, a mio parere lecita e inarrestabile nonostante il divietodi potersi fumare in santa pace una cannetta.
2) sono svariati anni ( + o – 24 ) che fumo, non ho avuto incidenti alla guida di un auto, perche’ non sento nessuna necessita’ di superare il limite di velocita’, ne’ di litigare al volante ( o in altre circostanze ) e sono tranquillo. Non do’ segni di schizofrenia, come alcuni sostengono, vivo, lavoro, va tutto bene, e sono convinto che questo sia vero non solo nel mio caso.
3) l’assunto della pericolosita’ per se’ e per gli altri e’ ancora da dimostrare, gli studi al riguardo sono ancora discordanti, e , per esempio, e’ notorio che l’alcool ( per dirne una ) ha effetti peggiori.
4) Qui se vieni trovato a fumare, per esempio, ti arrestano solo al terzo fermo, inoltre, e solo recentemente, per pressioni di natura politica, la guida in stato di “ebbrezza da marijuana” viene purtroppo sanzionata ( non ricordo esattamente se con ritiro della patente o togliendo i punti ).
5) Altre ricerche legate alla legalizzazione dimostrano la possibilita’ automatica di sottrarre al traffico criminale quantitativi di denaro non indifferenti, a tutto vantaggio delle casse dello stato.
6) Documentazione sull’uso medico della cannabis ce n’e’a bizzeffe, dal recupero di soggetti sofferenti di Post Traumatic Stress Disorder, allo alleviare terapie anti-tumorali.
7) Fumare puo’ anche aprire a esperienze spirituali , per alcuni, e si capisce la paura della religione cattolica nei confronti di una pianta che puo’ venir associata a una cultura aliena, e quindi, “pagana”. Cio’ comunque, in uno stato laico, non dovrebbe alterare in alcun modo i diritti dei cittadini.

Alex M., Londra Commentatore certificato 25.08.09 02:05| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

s

Nando. Meliconi (in arte l'americano) Commentatore certificato 25.08.09 01:14| 
 |
Rispondi al commento

Dott Giovanardi mi consenta di affermare che Lei è MIOPE d'intelligenza e non solo forse, di vista. Lei è MIOPE e si nasconde con le Sue risposte al Sig. Grillo dietro la classica foglia di fico. QUI non siamo a discutere di canne e di droghe ma della GRAVITA' anche in flagranza di reato delle accertate MORTI di presunti spacciatori o coltivatori di cannabis, MORTI avvenute in circostanze misteriose in strutture dovute ad assicurarne l'integrità fisica e di salute fino agli eventuali processi e sentenze a loro carico. La gravità Dott. Giovanardi è che due persone che stavano bene prima di essere arrestate, sono MORTE sotto la CUSTODIA di agenti della Polizia penitenziaria, in attesa dei procedimenti giudiziari. La gravità non è nel possedere due chilogrammi di una cima di una pianta perchè se no a VOLER VEDERE le tabelle sulla PSICOTROPIA Lei dovrebbe preoccuparsi ed adoperarsi a chiudere TUTTI i reparti dediti alla vendita di alcolici nei Supermercati, le enoteche nonchè le Cantine che in Italia proliferano guadagni, economie e fatturato soprattutto d'esportazione. Le ricordo Dott. Giovanardi che l'OMS ( Organizzazione Mondiale della Sanità ) classifica l'Alcool al 5* posto come sostanza di pericolosità sociale e la Cannabis al 13° posto. Lei, s'è mai chiesto o domandato prima della sua infausta legiferazione col Dott. Fini, perchè?. Le ricordo che di cannabis non è MAI MORTO nessuno per il suo consumo ma, non si può dire lo stesso per il consumo di alcolici. Come spiega Onorevole Ministro, questa INCONGRUENZA nella nostra riprovevole legislazione? pensa che le inchieste atte ad accertare la MORTE di DUE INNOCENTI saranno così approfondite come quel "si legge dai rapporti..." citato nella Sua risposta? Dott. Giovanardi, non è più il tempo delle prese in giro e le persone con un minimo di intelligenza ( e quassopra sono diverse ) ESIGONO delle risposte e NON delle Sanzioni che invece il Suo Governo, emana a braccia aperte. La saluto senza alcuna cordialità.

pensiero libero, Milano Commentatore certificato 25.08.09 00:50| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto la risposta del Giovannardone.

Se non fossero tristissi i suoi argomenti sarebbero esilaranti.

"chi fa usa personale di droga [nessuna distinzione: dall'origano alla SupeEroina] non commette reato penale ma viene sottoposto solo a misera sanzione amministrativa che rpevede il ritiro della patente, del passaporto, della patria potestà e la castrazione chimica".

"per la coltivazione non autorizzata, sig. Grillo, la smetta di dire cazzate. Non è vero che la pena va da 4 a 20 anni. Sono solo sei miserabili annetti da passare in galera e appena VENTISEMILA EURO di multa se lei ha una piccola piantina sul balcone. Se invece ne ha due le cose cambiano, chiaro."

A leggere questo intervento a me non restano dubbi.
Giovanardi si droga.

Ma proprio di brutto.

Andrea B. 25.08.09 00:39| 
 |
Rispondi al commento

caro giovanardi ti conosco solo di nome e in tutta sincerità devi smetterla di dire stronzate.

devis q. Commentatore certificato 24.08.09 23:47| 
 |
Rispondi al commento

Ammazza oh!

Il sito www.conferenzadroga.it l'ha progettato un malato mentale schizofrenico psicotico e mi sa che non s'era manco fumato una canna.

Bruttissimo!

Ernesto C. 24.08.09 23:47| 
 |
Rispondi al commento

Anche questa occasione e' stata buttata a mare! il caro sig Giovanardi (passatemi questa)ha colto l'occasione per comunicare la sua verita' al mondo del blog,si la sua verita' accozzaglie di bugie sulla sorte dei due mega spacciatori di mariuana ultra super ricchi sfondati,vergogna vergogna!
La verita' e' questa ed e' pure avvocato secondo me m'anco l'ha letta,m'anco l'ha scritta,la legge sulla droga.
sono convinto ancora oggi che la legge della natura e la sola ed unica vera guida per la vita di ogni forma vivente su questo pianeta,ogni deviazione da essa rappresenta una rinuncia alla liberta' alla logica e alla razionalita'.
ogni cervello ha la giusta quantita' di materia grigia , no! questo e' inmpossibile da modificare in meglio anzi solo in peggio,quindi chi e' meno intelligente puo' con grandi sacrifici e lavoro vivere in maniera decorosa e rispettosa ma non puo' eccellere puo' solo adeguarsi,al sistema, ma quale sistema?
il sistema di carlo giovanardi o di chicchessia?
no' se questo sistema folle puo' solo arrecare danni sia a destra che a sinistra sia sopra che sotto,quindi la razionalita' ci obbliga a definire dei limiti ma non con delle leggi a limitazioni delle liberta e alla alienazione della vita stessa:non bere non fumare ,non mangiare questo,non scopare ,non fare questo non fare quello,ecc ecc.
pura follia!
sono per la liberta del libero arbitrio quindi se uno vuole drogarsi lo faccia pure,se vuole bere ,se vuole fumare ,se vuole scopare ,si puo anche morire per le troppe scopate;sapete!si accomodi pero' lo faccia nel rispeto della regola fondamentale della natura e della vita:
Non fare agli altri non cio che non voresti fosse fatto a te ,ma piu' logicamente cio che l'altro non vuole gli sia fatto,questo implica la conoscenza dell' altro e quindi il rispetto per ogni forma vivente.
Molto educato e' semplice non egoistico ne' dittatoriale ma semplicemente reale!

antonio s., pescara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.08.09 23:25| 
 |
Rispondi al commento

Caro Giovanardi vorrei che tu facessi l'esame antidoping ,e publicassi i risultati su internet,
ma questo non avverra' mai altrimenti sarebbe troppo grande lo SPUTTANAMENTO!!!!!!
va' a lavorare in fabbrica PEZZENTE!!!

Alessandro Leoni 24.08.09 23:23| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=On0yr_GbphY


;-)

Il Generale 24.08.09 23:09| 
 |
Rispondi al commento

Nell'agenda post conferenza, documento di sintesi allegato al sito della V conferenza indicata da Giova, compare una interessante conclusione:

"In conclusione, si vuole ringraziare tutti i partecipanti alla Conferenza, ma in particolare gli operatori, i colleghi dei Ser.T., delle Comunità Terapeutiche e
delle Associazioni per aver colto lo spirito con cui il DPA ha voluto
organizzare la V Conferenza Nazionale sulle Politiche Antidroga. Questi
1400 colleghi hanno dimostrato serietà, professionalità e rispetto delle
differenze, anche se con qualche eccesso folkloristico e di esagerate
proteste che, a distanza di qualche mese, valutate nella loro reale portata,
risultano solo un’esternazione di pochi. Queste manifestazioni isolate, in
realtà, hanno fatto comprendere meglio agli operatori le differenze tra chi
vuole guardare e costruire un futuro diverso per il sistema dei servizi,
partendo dal riequilibrio anche dei modi e dei linguaggi del confronto, e chi,
invece, vuole restare intrappolato in stereotipi orientati al passato e
conflittuali.
Va sottolineato infine che, al di là delle apparenti divisioni, in realtà nella
concretezza e nella operatività di tutti i giorni, le sinergie e la comunione di
intenti sono sempre state trovate dagli operatori e le ritrovano ancora tutti i
giorni con il loro buon senso, lo spirito di servizio e il prendersi cura delle
persone tossicodipendenti e delle loro famiglie."

Forse sono malizioso, ma...

1) Chi erano quegli estremisti che avevano fatto del "folklore"?

2) Perchè è stato necessario valutarlo come espressione di pochi ma in comoda posizione temporale:dopo qualche mese?

3)Perchè si parla di "apparenti divisioni", non se ne era mica parlato. O no?

4) Esistono centri di recupero dalla cannabis? e se sì, in cosa si differenziano dai centri di recupero per eroinomani e cocainomani (nonchè digital addicted...)

5) Nel lodare chi si impegna nel recupero si fa un fascio di essi con la canapa: forse per fumarseli?

Emanuele Pirotta Commentatore certificato 24.08.09 22:58| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me la verità di tutto ciò sta in mezzo. Tra i post ho letto molte opinioni che sottovalutano la cannabis a tal punto da farla apparire come un qualcosa che migliora la vita. Non diciamo fesserie, la verità e che la società in cui viviamo ci costringe a cercare il benessere in artifizi, che ci fanno perdere il controllo o ci distolgono la realtà che ci circonda. uno sforzo che dovrebbero fare tutti e i nistri parlamentari prima di tutto è quello di migliorare questa società e permettere a tutti di vivere in maniera dignitosa e serena, investire sulla cultura, l'informazione e sull'ambiente che ci circonda (ci sono quartieri nelle nostre città che solo a guardarvi fanno venir voglia di drogarsi!). Le risposte della nostra politica sono quelle di 50 anni fa, repressione e maganello!

un saluto a tutti

Raffaele M 24.08.09 22:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ha ragione Giovanardi bisogna mettere in galera quelli che producono la canapa che poi ci si fanno le corde e la gente ci si impicca!!!

Mauro Grasso, Cantalupo in Sabina Commentatore certificato 24.08.09 22:37| 
 |
Rispondi al commento

Comunitaria: Cancellata norma surreale su alcol

(ANSA) - ROMA, 10 GIU - ''Il Senato ha giustamente cancellato con voto bipartisan una norma strampalata e surreale, inserita surrettiziamente alla Camera nella legge Comunitaria 2008, che prevedeva il divieto di somministrare alcolici nelle discoteche e nei locali da ballo dopo le ore 2 della notte e, contemporaneamente, la possibilita' di interrompere tale somministrazione, opo le 2 di notte, mezz'ora prima della chiusura del locale, anche se questo avveniva all'alba''. Lo sottolinea il sottosegretario con delega alle politiche antidroga Carlo Giovanardi...


''Sono grato al senatore Luigi Compagna per aver presentato questo emendamento - aggiunge Giovanardi - nel momento in cui per la prima volta, dopo tanti anni, si registra un forte calo dei morti e dei feriti negli incidenti stradali, particolarmente nella fascia oraria notturna delle cosiddette stragi del sabato sera''. (ANSA).


Alcool tutta notte, ma manco un cannone.
Ho capito male io forse.

Fonte:
http://www.carlogiovanardi.it/modules.php?name=News&file=article&sid=893

Non Saprei 24.08.09 22:26| 
 |
Rispondi al commento

Io controllerei i documenti della V conferenza sulle droghe, citata d Giovanardi:

Ospiti:

http://www.conferenzadroga.it/la-conferenza/ospiti.aspx

Altre sezioni:

http://www.conferenzadroga.it/la-conferenza/altre-sezioni.aspx

Sarebbe interessante capire chi c'era, dell'opposizione. Se esiste opposizione, certo.
Sarebbe bello intervistare qualche partecipante meno blasonato per sapere come si è svolta la conferenza: come al Governo, gli oratori parlano e gli altri applaudono i decreti?

Emanuele Pirotta Commentatore certificato 24.08.09 22:26| 
 |
Rispondi al commento

ma questo e normale? nn ho nulla a che fare con quest uomo faccio parte dell onda pulita......le chiama pene leggere 1 anno e sei mesi o 16000 euro di multa....visto la gente che lo circonda e comprensibile..... e come puo essere nn perseguito l uso se uno non se la puo procurare? booooo

pasinetti andrea 24.08.09 22:07| 
 |
Rispondi al commento

Che dire...MAVAFFANCULO ASSASSINI PROIBIZIONISTI!

francesco milanaccio, san benedetto del tronto ap Commentatore certificato 24.08.09 21:47| 
 |
Rispondi al commento

Che dire....MAVAFFANCULO ASSASSINI PROIBIZIONISTI

francesco milanaccio, san benedetto del tronto ap Commentatore certificato 24.08.09 21:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao a tutti mi chiamo andrea!!
ho creato una radio web che sia di tutti...una radio amatoriale....una radio che possa portare voce alla gente,una radio che possa portare voce ai nuovi musicisti e alle nuove idee e questa mi sembra una buona argomentazione per confrontarsi insieme a tutte le altre ovviamente.Onestamente non mi sembra che questo problema sia stato affrontato cosi bene in questi anni tanto che si è creato tutto sto casino legislativo!!.Il futuro sono le nuove idee dei giovani che però devono essere unite all'esperienza dei "vecchi" che ne hanno viste di cose......Ma così non mi sembra ci sia molta cooperazione tra quello che dicono i giovani,dottori,ricerche mediche e le attuali leggi!!!Ci vuole una via di mezzo per tutto!!!!l'america lo sta capendo pian piano...meno male.....perche di solito (vedi la storia)gli andiamo sempre dietro dopo 5 max 10 anni.....il proibizionismo e la repressione non hanno mai portato da nessuna parte come d'altro canto neanche la troppa libertà.....la risposta sta nel mezzo!!!!nel sapersi confrontare e dialogare.....non nel pensare di avere ragione e basta!!!!comunque chiudo qui il discorso e aspetto le vostre e-mail !!!!La radio è già online trasmette gia gli autori che hanno scritto alla radio sinora!!! cerco collaborazioni con chiunque abbia voglia ,(anche solo la voglia di crearsi la sua radio personale...e molto semplice farlo,per avere ottimi risultati bastano un pc e un mixer e un microfono,) di fare qualcosa di buono per l'italia....di spargere sempre di piu la corretta informazione....di dibattere sui problemi che ci sono e trovare e proporre soluzioni,proporre e sperimantare le nuove tecnologie......A domanda rispondo....e non alteratevi che non serve a nulla fate.....il link www.radiosavonaweb.com dateci un occhiata...ciao e se avete domande scrivetemi sulle email della radio(vedi sul sito)riciao.andrea responsabile trasmissioni di radio savona web

andrea baldo 24.08.09 21:00| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo al signor Giovanardi che differenza c'è tra un grammo di haschisch e un litro di vino?
Come mai "la vite", nonostante i danni più volte riportati e documentati, viene continuamente coltivata e se ne continua ad estrarre una sostanza psicoattiva poi commercializzata?
Perchè l'alcool sì e la cannabis no?
Quanti episodi di violenza, degrado e disperazione si contano quotidianamente grazie all'uso di alcolici? Quante famiglie distrutte, risse,omicidi colposi, conseguenze fisiche e debilitanti sono conseguenza di un uso legale e indiscriminato di prodotti etilici?
Signor Giovanardi, l'onesta intellettale e il senso di giustizia dovrebbe essere prerogativa assoluta per chi decide di occuparsi di gestione della "cosa pubblica", non trova?

Davide Ottoni 24.08.09 20:21| 
 |
Rispondi al commento

Stoccolma e prendere tra le mani una t-shirt di gran moda fra i giovani musulmani: “2030 – Poi prendiamo il controllo”. Avrebbe potuto vedere come nella penisola scandinava, austera e lontana, dove durante la guerra si ebbero straordinari gesti di protezione degli ebrei, a Stoccolma, Göteborg e Malmö, prima città europea a maggioranza islamica, le comunità ebraiche sono costrette a spendere un quarto del budget in misure di sicurezza. Lì avrebbe scoperto anche il cadavere di Samira Munir, la politica norvegese di origine pakistana minacciata di morte dagli islamisti per la sua difesa dei diritti delle donne. Il suo corpo è stato trovato non lontano dal centro di Oslo.

dario g., a casa mia Commentatore certificato 24.08.09 20:01| 
 |
Rispondi al commento

Su questi casi credo che il ministro Giovanardi abbia ragione. Ma la cosa che mi piacerebbe sapere è se trovano a casa di qualcuno 1 sola pianta, magari 100€ e 2 grammi di hashish che gli capita???

un 6000€ di multa e due anni di prigione?

Michele Maniacale 24.08.09 19:40| 
 |
Rispondi al commento

scusatemi un attimo, ma se uno fuma una canna andando a piedi, perchè gli tolgono la patente?
Ricordo il bellissimo servizio delle Iene dove trovarono una buona percentuale di parlamentari positivi a cocaina, THC, eroina. Ricordo che i mezzi di informazione parlarono di scandalo e di violazione della privacy (da parte delle Iene certo).
Non ci si rende conto che é piú il danno causato dallo stato di quello causato da qualche canna.
Oppure no, lo sapete benissimo e non ve ne frega un cazzo.
Dovreste saperlo visto che é dal 68 che fumate.
AVV Giovanardi, meglio i silenzi prepotenti dei suoi colleghi alle sue lettere ipocrite.
Dopo la vostra infima legge, i consumatori di cocaina si sono moltiplicati. Avete cambiato la legge? no, perche? perche non ve ne frega un cazzo. Ipocriti

Paolo Giovannini 24.08.09 19:20| 
 |
Rispondi al commento

con tutto quello che c'e'da commentare, da capire
come funziona certa politica,dalle fesserie dei politici,da tutte le nefandezze del berlusca,dalle funzioni dei nostri militari all'estero,dalle varie discussioni sulle droghe, da chi perde il lavoro,dalle stronzzate di bossi dalle gabbie salariali.da le varie maffie, ela chiudo qui'.
bene fra tutte queste cose il sig. Luca Gianatoni
di coso si va' ad occupare?di Veltroni!!!de l'unico politico che non appena si è reso conto di non essere all'altezza , si e tolto dai coglioni,altri peggio di lui nom schiodano dalla loro poltrona neanche se li uccidi.
lUCA TI MERITI SOLO UNA COSA. VAFFANCULO.

mauro palumbo 24.08.09 19:17| 
 |
Rispondi al commento

chi dice che ha visto gente andare fuori d testa con pochi tiri di spinello dice delle falsità assurde.
io conosco diciamo 1000 persone che fumano regolarmente,come mai non ne ho mai visto 1 uscire d testa?
forse la gente che conoscete voi sta gia male di testa per i fatti suoi e voi associate alla cannabis la loro pazzia.
Poi finiamola di concentrare il discorso cannabis solo sulle CANNE, basta togliere il thc e la pianta nn "sballa" più.
si può fare tutto con la cannabis,"case,vestiti,olio,oggetti,mattoni,automobili,ecc ecc
e voi poveri bigotti vi intestardite con le Canne.
siete povera gente con il salame, anzi, tutto il porcellum sugli occhi.

credo che nel 2009 esistano genetisti della cannabis che possono fare ciò in laboratorio.

selvaone cdaprod 24.08.09 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Tratto dalla lettera di Giovanardi; "Ricordo inoltre che la pena può essere convertita in misure alternative se l’arrestato è anche tossicodipendente, prevedendo, quindi, l’uscita dal carcere per intraprendere idonei trattamenti"...
Se questa non è una discriminante verso gli utilizzatori di cannabis...come nel caso dell'omicida che rischia meno dello stupratore...le leggi in Italia le fanno così!

Michele Iori, Castelnuovo Monti,RE Commentatore certificato 24.08.09 18:45| 
 |
Rispondi al commento

sig Giovannardi io voglio prenderla in parola...e quindi venga al mio processo d'appello cerchi di capire perche per un etto e mezzo di fumo mi hanno rifilato 9 anni nonostante tale fumo lo detenessi per esclusivo uso personale malgrado gli sforzi di qualcuno per creare le prove del contrario.

pino salvatore 24.08.09 18:44| 
 |
Rispondi al commento

Certo gli eccessi, anche linguistici alla fine possono diventare anche controproducenti.

Ma scusate, tutto cio' che esprime questo blog,invece, per le istituzioni e' pericolosamente "producente", e rimane fortemente producente anche se qualche bello spirito da dello "shit" ad
un sottosegretario, il quale a delle precise accuse risponde con una lettera pragmatica che non da risposte, ma solo conferme dell'inaudita' di certe leggine tirate per le orecchie che di senso ne hanno molto poco.

La risposta poi sembra data per dire, vedi che noi teniamo in considerazione i canti estivi dei grillini! Che alle istituzioni rompono le palle ne piu' nemmeno come i veri grilli rompono quelle nostre durante le calde notti estive in campagna.

Caro sottosegretario, deve convenire con me che su
questo blog, ardentemente indipendente, ci scrivono persone, mi perdoni con i maroni come si deve, non come quelli che girano con le ronde da
altre parti.

Se fossi in Lei pondererei di piu'prima di rispondere cosi' "istituzionalmente", e darei
a cio' che ha eccepito Mr. Cricket, primo, l'importanza che merita quell'eccezione, secondo,
una risposta propria, ovvero cio' che Lei come
persona in possesso certamente di una certa cultura, pensa "veramente' a proposito e infine essendo preposto a quei compiti, cosa si prefigge di fare o proporre per "stornare" commenti come
questi usciti da un blog di persone serie, ma in possesso di un solido sarcasmo che aiuta a sopportare situazioni, in questo momento, anche molto peggiori di quella che stiamo trattando.

Cordiali saluti, e come al solito

Cheers mates. Frank

Franco Accordato 24.08.09 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Cannabis e sms
In seguito alla pubblicazione di risultati di una ricerca Usa sulla pericolosità degli sms mentre si è al volante, il governo italiano ha promulgato una legge che punisce con l’arresto immediato e con la condanna a 5 anni chi produce o fa uso di sms e chi produce o fa uso di sostanze alcooliche .
Tempi duri per tutti , dopo gli arresti di pensionati e lavoratori “coltivatori di cannabis” ora anche le compagnie di telefonia mobile ed i produttori di sostanza alcooliche temono per le loro sorti.
Le compagnie di telefonia mobile ora temono che ci sarà un crollo degli sms cosi come spera il governo determinato nel voler eliminare l’invio o la ricezione di sms mentre si è alla guida.
Anche i “vignaroli”, i produttore di vino e bevande alcooliche, rischiano l’arresto immediato ma nel governo vi sono stati dissapori circa la condanna da affliggere se 4 anni o 5 anni di carcere. Il deputato Bottepiena avrebbe voluto addirittura una condanna all’ergastolo ma il collega di partito e deputato Ungoccino si è imposto argomentando che 4 anni sono sufficienti come deterrente per dissuadere i “Vignaroli” dal coltivare la vite o i produttori di alcool di produrlo .
Il governo è veramente intenzionato a punire severamente chi produce sostanze stupefacenti tant’è che il ministro della difesa Lorusso vuole esportare la severità della legge italiana cambiando persino la funzione delle missioni di pace in missioni da guerra per debellare le coltivazioni di oppio in Afganistan.
Tempi duri per tutti i produttori dicevo, già è in lavorazione per la prossima legislatura una bozza di legge (presentatore Fumato) che vieta la produzione , la trasformazione, la vendita e l’uso del tabacco e nella mente di qualche altro lungimirante deputato (MisterBuco) di punire i produttori di autoveicoli che superano il limite di 130 km /h se viaggiono in autostrada e di 180 km/h se viaggiano in Tunnel. Vi è da dire però che il governo ha già previsto consistenti investimenti

pasquale rusciano 24.08.09 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Egr. sig. Grillo - pur essendo d'accordo su molte Sue iniziative ed affermazioni - non condivido la Sua posizione a favore dell'uso di cannabis. Conosco persone che hanno perso il controllo di se stessi anche solo dopo pochi tiri di una canna, con tutto ciò che di negativo ciò comporti (li immagino alla guida di un'auto, un pulman, ecc.). Ormai c'è gente che si fa di tutto e nessuno riesce a fare nulla per evitare che questo accada e Lei s'impegna per favorire l'uso della cannabis. Dovrebbe fare il contrario.
Con cordialità.
Emilio Santarelli

Emilio Santarelli 24.08.09 18:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

carlo giovanardi non sa neanche allacciarsi le scarpe figuriamoci se ci capisce di droghe..
prima fanno una legge che manda dei 18enni incensurati in galera(ne conosco personalmente uno, per fortuna non si e' suicidato, ma ci mancava davvero poco).. e poi fa la vittima. dice in pratica che la colpa e' vostra che siete drogati..
la soluzione e' solo una, legalizzare!!! la modica quantita' e' una truffa, questa legge ha aiutato solo le mafie che hanno aumentato i prezzi!!
puttanieri al governo, disoccupati in galera

roberto marley 24.08.09 18:28| 
 |
Rispondi al commento

A sentire certe stronzate rabbrividisco!! Il mondo va al contrario e non si capisce come fare a fermarlo!!

Ma caro Giovanardi se legalizzi la marijuana risolvi un sacco di problemi:
1) Possibilità di grossi guadagni per lo stato;(abito a 2km dalla Svizzera e so bene come andavano le cose la)
2)Combatti la mafia quindi criminalità etc...
3)E' utile in medicina ma nn solo: è una delle piante più utilizzate nella storia dell'umanità
4)Si sgomberano le carceri di un gran numero di innocenti perchè se tengo in casa una pianta di canapa nn mi puoi dare dello spacciatore e fare i conti nn è poi cosi difficile.
5)I nostri cari Carabinieri, finanzieri etc etc etc potranno realmente occuparsi del loro lavoro combattere si la criminlità, magari ingabbiando qualche tuo collega.

Ma poi che male c'è nel fumarsi una canna?!?! QUante persone sono morte per uso di marijuana?!?!? nessuno!!! Magari qualcuno è stato male ha passato brutte sensazioni... capita!!! Ma il giorno dopo tutto passa!!
Quante persone invece muoiono ogni anno per alcool, tabacco, per il lavoro, in auto...

E poi dare pene cosi elevate... ma scherziamo?!?! Ho appena letto su un giornale locale di un ragazzino arrestato per il possesso di 2 piante di marijuana in balcone!!! Questo quindi rischia le pene da te sopra descritte?!?! Assurdo!!! Ma è un ragazzino deve andare a lavorare ha le sue necessità sai come può stare male un ragazzino in galera per u motivo che nn esiste??!! con 2 piante in balcone nn spacci te le fumi o te le bevi o te le mangi!!! Stronzo!!!!!! Scusate le parole ma penso che siano ben altre le cose da dire e fare a sta gente

Giorgio Varese 24.08.09 18:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giovanardi ha fatto bene a rispondere ma si poteva risparmiare di dir cazzaate...
Mi fà ridere quando parla in base agli articoli bla-bla,e lo sà perhè mi fà ridere?Perchè in base ad altri articoli bla-bla e sopratutto in base a prove schiaccinti una buona parte dei politiCANI che governano o che hanno governato l'Italia dovrebbero essere in galera!

E' UNA VERGOGNA quello che ha detto sù Bianzino e Frapporti,perchè anche se fosse,è inacettabile che 2 persone vengano trattate come i peggiori dei criminali!!!

La smetta di riempirsi la bocca di inutili parole e consideri piuttosto il fatto che il proibizionismo non porterà certo a NULLA,anzi sarà solo ed esclusivamente l'ennesimo favore al mercato delle MAFIE!!!

Ma forse è proprio quello che VOI volete!!!


alessandra t. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.08.09 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, ma se io fossi la sorella di Frapporti avrei già presentato regolare querela per il reato di diffamazione aggravata (595 codice penale) nei confronti di Giovanardi (ebbene sì, i parenti possono querelare al posto dei morti, lo prevede la Legge).
Questo modenese non si può permettere di diffamare pubblicamente, affermando che la bilancia della Lidl sequestrata dalla Benemerita era un bilancino per preparare delle dosi!

Filippo A. Commentatore certificato 24.08.09 17:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La verità è che in Italia per una canna sei bollato come un drogato, mentre è socialemnte accettabilissimo bere alcolici. Una persona brilla o anche ubriaca non è un problema, almeno finche non si schianta in macchina.
Evidentemente ci sono forti interessi affinche le cose restino cosi.

giovanni montana 24.08.09 17:45| 
 |
Rispondi al commento

Io continuo a non capire come Giovanardi faccia a non capire che qui sul Blog non c'è gente che si fa distrarre da parole da avvocato. Qui si scrive con morale e moralità e senza interessi, caro ministro, e con morale e senza moralismi si risponde quello che si pensa. E' il bello di questo blog. Le dico: lei sa di avere colleghi che utilizzano abitualmente droghe pesanti, e di qualcuno conosc anche sicuramente i nomi: se la sente di dire che sono persone malate, pericolose, e da rimuovere? Io sì, con la coscienza a posto!
Coerenza è questa, non difendere una legge anti storica come ogni forma di proibizionismo.
Se vuole parlare seriamente di lotta alla droga, si occupi con il suo collega agli esteri di dire pubblicamente dei coinvolgimenti dei servizi segreti nella produzione e nello spaccio illegale di droghe davvero pesanti.
Il proibizionismo non ha mai sortito alcun risultato, nè la lotta al piccolo spacciatore africano, che non è certo colui che davvero guadagna sullo spaccio. Parliamo di questo, oppure credo sia meglio che continui a parlare solo in TV e sui suoi giornali pre-stampati.
Cordiali saluti,
la moglie di un giusto ucciso a cicuta 2500 anni fa dai perbenisti.

Davide S., Genova Commentatore certificato 24.08.09 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Veramente paradossale constatare come il potere politico legiferi severamente contro gli utilizzatori di droghe leggere,mentre gli stessi parlamentari,probabilmente,ne fanno uso anche di più pesanti..
A tale riguardo,ed in particolare in merito ai test antidroga da applicare severamente alla categoria dei tassisti,si evince come la superficialità e furbizia politica,tenda a deviare il problema su un falso obiettivo,dando in pasto all'opinione pubblica l'illusione che si inizi a stabilire un controllo,per sottolineare la priorità che il potere politico dà a questa importante tematica.
Peccato però che non tutti siano disposti a farsi prendere in giro dai politici di turno,e viene dunque naturale chiedersi come mai gli stessi controlli non divengano obbligatori,immediatamente,per tutte le categorie rimanenti..
La cosa primaria è stabilire,prima di tutto, controlli su parlamentari e politici in genere..
E' assurdo che gli stessi godano,tra gli altri, dell'ennesimo privilegio da veri''intoccabili'',quando sappiamo che in parlamento occorre la massima lucidità mentale,per portare a buon fine leggi che coinvolgono la comunità intera..
Allo stesso modo vanno effettuati controlli a tappeto su tutti i magistrati che devono''giudicare''i reati in maniera assolutamente neutrale e non condizionati, durante il loro lavoro,dall' uso di sostanze che alterino il loro senso di ''giustizia''..
Gli stessi magistrati magari,che si sono opposti ai controlli effettuati a sorpresa sui parlamentari dai ragazzi delle ''Jene''..
Veramente molto comico,non trovate?
E così per tutte le categorie''a rischio'',come chirurghi,dentisti,avvocati,operatori sanitari,operatori del servizio dell'ordine,piloti di treni e aerei,conducenti di bus e metro,manovratori di macchinari industriali,ingegneri,architetti,e quant'altro, aggiungendoci anche(perchè no ?)i giornalisti.
Eppure qualcuno ha avuto il coraggio di dire che da qualche parte occorreva pur iniziare..però mai dall'alto,a quanto pare..

Raffaele Albanesi 24.08.09 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe interessante sapere da Giovanardi (che personalmente condannerei alla pena di morte tramite badilate nei genitali) come mai, se non è reato usarla ... è reato coltivarla?

che la sua lettera mi ricorda molto le tipiche prese per il culo all'Italiana.

Se mi rendi illegale il procurarmela (coltivazione o acquisto), DI FATTO mi vieti l'utilizzo.

Visto poi che adesso, grazie a st'inutile bastardo, con mezzo grammo di hashish sei considerato spacciatore pur se non hai mai venduto nulla.

Naturalmente i suoi amici non vengono considerati ladri, manco se RUBANO miliardi!


Spero, On. Giovanardi che questi commenti la facciano riflettere sulla sua ignoranza!
...GET A JOB!
Distinti saluti da Melbourne Vic
Beppe Loriga

Giuseppe Loriga 24.08.09 17:05| 
 |
Rispondi al commento

"Un fucile o una pistola e' un oggetto inanimato come lo e' un'autovettura per esempio. La differenza sta nel chi utilizza questi strumenti."

.....

per me questa è un'enorme cazzata

mostruosa cazzata


cimbro mancino Commentatore certificato 24.08.09 17:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci stavo ripensando...

ma è proprio assurdo che un Ministro affermi che in Italia non è reato penale utilizzare droghe...

è una contraddizione bella è buona!

Il ministero ti leva la patente e il passaporto ma nessuno si pone il problema di come quella droga sia arrivata nelle mie mani!!!!????

Se ogniuno potesse fumarsi la propria erba coltivata in casa... pensa che danno per la mafia?

Oltretutto tanti ragazzi che oggi sono costretti ad avere a che fare con gli spacciatori col rischio di entrare in brutti giri e anche a contatto con droghe pesanti... potrebbero starsene tranquilli a casa propria!!!

Perchè Grillo non dici questo che è la cosa più importante di tutto il discorso??????????????

Il Ministero afferma che il 95% degli eroinomani ha iniziato con una canna... pobabilmente è vero, ma proprio per questo se ogniuno se la pianta sul balcone, non entra in contatto con gentaccia che ti propone altre droghe!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Cavolo perchè non parlate di questo????????????????????????????????????????????

Claudia G., Roma Commentatore certificato 24.08.09 16:57| 
 |
Rispondi al commento

vedete questo (invito dell'ONU)

http://dilatua.libero.it/attualita/droga-reprimere-non-serve-bl8321.phtml

3mendo 24.08.09 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Quando fumo la marijuana provo maggior piacere pensando a quel cervello ottuso di Giovanardi. Il fumo e la marijuana si vendono ad ogni angolo di strada, e gli spacciatori vanno al lavoro sempre alla stessa ora e allo stesso posto. L'unico risultato ottenuto da quelli come Giovanardi è rendere la droga più saporita, è farti provare maggiore soddisfazione dall'atto di farsi una canna, è costringerti a fumare per una questione di principio persino quando non ne hai voglia.

Alberto colletto 24.08.09 16:52| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, io non sono un fan della nostra classe politica, tutt'altro e in genere mi sembra di vivere in una repubblica delle banane, ancor meno stimo giovanardi, ma devo ammettere che rimango sconcertato di fronte al tono dei commenti. Giovanardi,nel bene e nel male risponde con toni pacati e nn capisco la necessità di saltargli alla gola come fosse una specie di esaltato. Capisco non essere daccordo con lui ma chiamarlo merda etc mi pare un pò esagerato. Faccio anche notare che molti tornano alla storia del consumo personale, ma in uno dei due casi presi in esame (quello di Aldo Bianzino)sono state trovate 103 piantine di marijuana....insomma alla faccia del modico consumo personale...senza parlare delle precedenti prove di spaccio per l'altro caso quello di Frapporti. Insomma forse è il caso di misurare un pò le parole e i toni. Parliamo pure di uso personale, se sia leggittimo o meno, morale o meno, io non lo so... Ma almeno manteniamo una certo tono nei commenti!

Alberto Torino 24.08.09 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Il Ministro dovrebbe impegnarsi alla lotta alla droga che entra dai mercati clandestini.
Chi come i due malcapitati Bianzino e Frapporti avevano delle piante in casa di certo non erano pericolosi a livello sociale, al massimo ci fumavano loro stessi, i familiari e qualche amico... niente più!

Perchè invece il sig. Giovanardi non và a catturare i veri trafficanti, di fumo, eroina e cocaina che ogni giorno sbarcano nei porti italiani!!????????????????

Inoltre non vedo perchè se come dice il ministro "in Italia non è reato penale utilizzare droghe" se io mi pianto la mia erba dovre essere multato a prori o rischiare da 1 a 6 anni!!

La multa me la fai se come per l'alcool mi trovi al volante con un tasso di thc superiore ad un tot in caso!!!

Givanardi... hai gli occhi chiusi o anche tu sei connivente?????????????????

Claudia G., Roma Commentatore certificato 24.08.09 16:37| 
 |
Rispondi al commento

"""""
...A differenza dei coltelli di cui c´e ´ necessita´per certi lavori, le armi servono allo scopo di uccidere, quindi vanno permesse a chi e in certe situazioni...

Patrizia Broghammer, Quedlinburg Germania
"""""
--------------------------------------------------

Scusa se estrapolo, ma questo e' un argomento che mi appassiona.

Come sempre generalizzare non va mai bene, ci sono armi e armi e non e' vero che servono solo per uccidere.

La doppietta puo' essere usata per cacciare, quindi uccidere, ma anche per il tiro al piattello a scopo di ricreazione o sport, come per ricreazione o sport uno puo' fare del tiro a segno con pistole e fucili ad alto potenziale.

Un fucile o una pistola e' un oggetto inanimato come lo e' un'autovettura per esempio. La differenza sta nel chi utilizza questi strumenti.

Fino a prova contraria, gli autoveicoli causano un numero sproporzionato di morti e feriti ogni anno rispetto a quelli causati da armi nelle mani dei civili.

50 Stelle (50-stars) Commentatore certificato 24.08.09 16:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giovanardi

Salve o popolo di eroi,
salve o Patria immortale,
son rinati i figli tuoi
con la fede e l'ideale.
Il valor dei tuoi guerrieri
la vision dei tuoi pionieri
la vision dell'Alighieri
oggi brilla in tutti i cuor.

Giovanardi, giovanardi,
primavera di bellezza,
nella vita nell'asprezza
il tuo canto squilla e va!
Per Benito Mussolini
E per la nostra Patria bella, eja eja alalà.

Dell'Italia nei confini
son rifatti gli Italiani,
li ha rifatti Mussolini
per la guerra di domani
Per la gioia del lavoro
per la pace e per l'alloro
per la gogna di coloro
che la Patria rinnegar.

Giovanardi, giovanardi,
primavera di bellezza,
nella vita nell'asprezza
il tuo canto squilla e va!
Per Benito Mussolini
E per la nostra Patria bella, eja eja alalà.

I poeti e gli artigiani
i signori e i contadini,
con orgoglio di Italiani
giuran fede a Mussolini.
Non v'è povero quartiere
che non mandi le sue schiere,
che non spieghi le bandiere
del fascismo redentor.

Giovanardi, giovanardi,
primavera di bellezza,
nella vita nell'asprezza
il tuo canto squilla e va!
Per Benito Mussolini
E per la nostra Patria bella, eja eja alalà.
--------------------
Solo un "drogato" o un "etilista" poteva scrivere un testo così !!
Ma mai comunque sotto gli effetti della cannabis.
E' per questo che Fini è rimasto "stordito" due giorni con uno spinello.

PS
Più seriamente ....
Suggerisco ancora oggi il testo "Sulla Cocaina" di S.Freud.

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.08.09 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Ha scritto "Fragranza" di reato! -- è un errore di trascrizione o è nell'originale?

Sarà un lapsus, visto la fragranza dell'argomento, o semplice ignoranza?


Ciao Beppe, ciao Giova (grazie per averci scelto)

Giova, permetti che ti dia del tu? Vedo che sai tutto dei giovani così magari ci troviamo più a nostro agio, anche se al confronto tuo sono proprio un fossile. E sono un fossile perchè ritengo che, in un Paese come il nostro (pardon, paese), forse occorrerebbe aprire un vero dibattito pubblico, prima di tramutare in legge le proprie convinzioni (giuste o meno, proprie o meno, CERTO): fossi in parlamento, mi preoccuperei, PRIMA, di convincere anche i riottosi cittadini FUORI, prima di imporre qualcosa dall'alto. Dubito molto che favorire o combattere la cannabis sotto elezioni, possa sconvolgere gli equilibri politici (e magari farci finire nelle mani dell'Armata Rossa, che, come tutti sanno, sta per partire da Mosca guidata dai neocomunisti), insomma se si hanno dei validi argomenti, i dibattiti stimolano, non fanno paura!
Il (dettaglio del) libero e documentato dibattito pubblico, ti avrebbe permesso di difendere la legge in ogni caso, qualunque porcata commettessero gli amici al tuo fianco (sesso droga rock'n'roll) in Parlamento ed al Governo. Nel momento in cui si fanno leggi ad personam per salvare il monarca in esilio perpetuo dalla decenza, detto il Re (delle) Sole, si perde di credibilità: voi sì e gli altri no? Bastano due righe (di coca? boh!) e automaticamente si inceppano le porte del carcere e si aprono quelle del paradiso? Non credo, o forse Giova, tu pensi di sì? MA SOPRATTUTTO STUPISCE IL FATALISMO NELLA TUA PERSONA DI CREDENTE: MA COME, QUANDO SI SBATTE DENTRO UN CANNAROLO CI SI LIMITA AD 'AUGURARSI' CHE IL MAGISTRATO VALUTI BENE L'UTILITA' DELLA CUSTODIA CAUTELARE? Secondo me, voialtri scienziati del marketing politico, state studiando di costringere gli arrestandi a dichiararsi prigionieri politici sostenitori PDelle o PDmenoelle: boom nei sondaggi, corsa all'acquisto del Giornale che, come tutti sanno, SI REGGE solo dopo le prime due canne (o forse SI SCRIVE, dopo le prime due righe - di coca?)

Emanuele Pirotta 24.08.09 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Qualche domanda:

Ma i rastafariani in Italia non hanno la possibilità di fare uso di Cannabis?
La marijuana per loro rappresenta un sacramento e un coadiuvante alla preghiera. Loro possono coltivarsela, in modiche quantità, per uso personale?
Un fervente rastafariano è costretto a rivolgersi allo spacciatore?
È come se ai cristiani cattolici venisse proibita la Comunione. Certo l'ostia non è marijuana, ma non sarebbe una limitazione alla libertà di culto?
Prima di iniziare a sparare cagate il movimento Rasta ha origine dal Cristianesimo Copto se non erro.
Secondo le ricerche del Governo sarebbero tutti degli psicotici, criminali e tossicodipendenti?

Non è che voglio fare polemica, è solo una curiosità.

Lorenzo N., Milano Commentatore certificato 24.08.09 15:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Sig. Giovanardi le vorrei ricordare che sia lei che i suoi colleghi non siete i depositari della conoscenza,e non sta quindi a voi decidere se sia giusto o meno coltivare una pianta che poi abbia la facoltà di indurre in uno stato che voi considerate non sano o giusto,ma se così fosse le vorrei ricordare che: nel 92 circa in un certo referendum il popolo italiano si è espresso a favore della liberalizzazione delle cosidette droghe leggere,inoltre in questa vita di merda che ci fate fare,ci si può sballare solo con le droghe di stato,tipo psicofarmaci ed alcool ,allora quello non è reato? E poi lo sanno anche i muri che a tutti piace sballarsi un pò,l'importante è non rompere i coglioni al prossimo.Sempre i muri sanno che quasi tutti i politici visto che sono esseri umani,gli piace sballarsi un pò, però loro non lo dovrebbero fare visto che hanno delle responsabilità ,o no?
Per finire se io mi coltivo le mie due piantine per il fabbisogno annuale di sballarmi un pò per sopportare meglio tutte le porcherie che voi politici combinate, a chi faccio del male?
AAAh!! Dimenticavo i poveri trafficanti a cui tolgo il lavoro. Un vero danno All'economia.
Distinti Vaffanculo........

stefano b., portoferraio Commentatore certificato 24.08.09 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Giovanardi ha dimostrato di avere le idee un po' confuse scambiando un reato sanzionato dal codice penale ,con l'illecito civile . Se questo è il grado di preparazione della nostra classe politica c'è da disperare . Pensavamo che i bifolchi militassero soltanto nella lega della signora 8 Kg di cocaina Patrignani , ma molto probabilmente , ci eravamo sbagliati per difetto.

va pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 24.08.09 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ciao Giova (grazie per averci scelto)

Giova, permetti che ti dia del tu? Vedo che sai tutto dei giovani così magari ci troviamo più a nostro agio, anche se al confronto tuo sono proprio un fossile. E sono un fossile perchè ritengo che, in un Paese come il nostro (pardon, paese), forse occorrerebbe aprire un vero dibattito pubblico, prima di tramutare in legge le proprie convinzioni (giuste o meno, proprie o meno, CERTO): fossi in parlamento, mi preoccuperei, PRIMA, di convincere anche i riottosi cittadini FUORI, prima di imporre qualcosa dall'alto. Dubito molto che favorire o combattere la cannabis sotto elezioni, possa sconvolgere gli equilibri politici (e magari farci finire nelle mani dell'Armata Rossa, che, come tutti sanno, sta per partire da Mosca guidata dai neocomunisti), insomma se si hanno dei validi argomenti, i dibattiti stimolano, non fanno paura!
Il (dettaglio del) libero e documentato dibattito pubblico, ti avrebbe permesso di difendere la legge in ogni caso, qualunque porcata commettessero gli amici al tuo fianco (sesso droga rock'n'roll) in Parlamento ed al Governo. Nel momento in cui si fanno leggi ad personam per salvare il monarca in esilio perpetuo dalla decenza, detto il Re (delle) Sole, si perde di credibilità: voi sì e gli altri no? Bastano due righe (di coca? boh!) e automaticamente si inceppano le porte del carcere e si aprono quelle del paradiso? Non credo, o forse Giova, tu pensi di sì? MA SOPRATTUTTO STUPISCE IL FATALISMO NELLA TUA PERSONA DI CREDENTE: MA COME, QUANDO SI SBATTE DENTRO UN CANNAROLO CI SI LIMITA AD 'AUGURARSI' CHE IL MAGISTRATO VALUTI BENE L'UTILITA' DELLA CUSTODIA CAUTELARE? Secondo me, voialtri scienziati del marketing politico, state studiando di costringere gli arrestandi a dichiararsi prigionieri politici sostenitori PDelle o PDmenoelle: boom nei sondaggi, corsa all'acquisto del Giornale che, come tutti sanno, SI REGGE solo dopo le prime due canne (o forse SI SCRIVE, dopo le prime due righe - di coca?)

Emanuele Pirotta 24.08.09 15:38| 
 |
Rispondi al commento

IN QUESTE TRE ORE NON ABBIAMO CAMBIATO IDEA .

L'ultima dei peli del culo di Licio Gelli,in arte Kossiga, dopo la battuta risibile, tentende a sminuire la deflorazione del culo della minorenne Noemi , propinandoci la solita favola per gonzi, sul Papi sciuppa femmine . Adesso abbiamo il Kossiga delatore che ci informa sui vescovi comusti che attaccherebbero il 'governo' dello Sniffato e del Corruttore di Testimoni . Forse è proprio vero ,quel che si dice , di questo catto-menestrello indaffarato perchè un mafia-piduista presieda il governo delle logge massoniche e dei gladiatori da operetta .

va pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 24.08.09 15:32| 
 |
Rispondi al commento

Giovanardi Lei è una MERDA!

Ma non è un'offesa...la merda è stata inventata dal suo dio per rendere più rigogliosa e feconda la natura!

Mica le ho detto che lei "è una piantina di canapa atta al biodiesel"...questa si che sarebbe un'offesa

Concimati saluti

Ettore Chiacchio
Computer Guru - Libero Pensatore

Ettore Chiacchio, Saronno-Napoli-everywhere-in-the-net Commentatore certificato 24.08.09 15:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VITTONE

Sul tuo pianeta non ti volevano più?
Non fermiamo le organizzazioni che spacciano, arrestiamo i drogati.
Non fermiamo le vendite di alcoolici ai minori. Arrestiamo tutti i potenziali bevitori.
Non interrompiamo le oscenità in tv , comprese le chat erotiche truffaldine, ma ingabbiamo chi le guarda.
Non vietiamo la pornografia su Internet anche alla portata dei bambini. Arrestiamo quelli che hanno un pc.
Giuato!! cosi quando non ci sara piu nessuno a circolare per le strade nn venderanno piu droga ne alcool se pornografia, ne niente di niente:
Ma come ho fatto a non pensarci .....

Al Incline, milano Commentatore certificato 24.08.09 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, tutto ok sul consumo/uso personale, sulla definizione di lieve quantità, sul trattamento a priori di coloro che sono trovati in possesso e le garanzie nell'iter di colpevolezza, su una legislazione europea; è tutto di estrema importanza e bisogna battersi per togliere ipocrisia alle posizioni in campo.Sono per la vita delle persone e non a discuterne quando sono morte.
Ma...specificatamente all'informazione data sulla morte di Aldo Bianzino e Stefano Frapporti, Giovanardi sostiene che "agli atti" risulta altro, che la tua denuncia non faceva riportava.
Voglio solo capire, come mai un' informazione di storie di vita così dolorose e tragiche tanto diversa ?

ivano aschedamini 24.08.09 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Passaparola di oggi, 24 agosto, è visibile sul sito

http://www.ustream.tv/recorded/2040151

Silvanetta P. Commentatore certificato 24.08.09 15:19| 
 |
Rispondi al commento

è Visibile Su You Tube un servizio condotto da un'ente UK, riguardo gli effetti ed il pericolo dell'uso di di 3 droghe,Mentre si Guida, la Prima il CEllulare con gli SMS 35% di incindenti, poi Alcool, Poi la Marjiuana......con tanto di video Shock.....oppure andate su Tiscali.

Luciano B., Verona Commentatore certificato 24.08.09 15:19| 
 |
Rispondi al commento

buon pomeriggio..

ho letto con piacere i vostri interventi...sono contento che nel blog sia tornata l'armonia e la serenità ...

proibizionismo....antiproibizionismo ?

penalizzazione ....depenalizzazione ?

l'argomento è complesso.....non oso schierarmi emotivamente....ma vi giro ciò che mi accade...

tutti desideriamo che i politici siano impeccabili dentro e fuori dalle istituzioni...l'una realtà non esclude l'altra..anzi si complementano......

ergo...nel mio lavoro il concetto di cui sopra è stato sempre applicato....

comprendo quanta impopolarità possa scaturire dal mio post....ma quando hai la responsabilità di "cosine" per 200.000 persone....alcool o canne....
sono elementi validi per essere LICENZIATI in tronco...
da noi le verifiche si fanno senza preavviso...

nessuna polemica....volevo solo dirvi....che in "alcuni settori"....l'argomento non viene neanche sfiorato....si rischia di tornare a casa...o davanti al bar !!!

di giovanardi non me ne frega un cazzo....ma stiamo attenti...non facciamo passare per stronzi quelli che bevono acqua e dritti quelli che si fanno le canne...la realtà non concede SCONTI...

Peppino Garibaldi, Casa mia Commentatore certificato 24.08.09 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Giovanardi sa che le dico?
Mi ha convinto!

Venga da me che le offro una bella cena a base di "funghetti", alcolici e superalcolici, ci facciamo un bel pokerino che ho una serie di strozzinati-drogati dal gioco da spennare, pronti a giocarsi il popò dei figli (molti l'hanno anche già dato al prete, il popò dei figli). Lei per non essere da meno può portarsi emilio fede...

Nel ruscelletto che scorre vicino casa ci sono dei rospi...magari ne lecchiamo un po' tra un wiskino ed una vodka e in televisione mandiamo a palla calcio, video por/no a gogo con le veline del momento e notizie sul superenalotto!

Mi impegno a non farle trovare, tra tutte queste legalissime cose, nemmeno un grammo di canapa, anche se avrei voluto usarla come biodiesel, ma fa niente, visto che è illegale. Lei ovviamente può portarsi la diaria di coca che spetta ad ogni parlamentare se ne dovesse sentire l'esigenza. Si sa che la diaria (sia stipendio, che droga) di un parlamentare è mediamente 50/60 volte quella di un cittadino comune. Ma lei non è cittadino comune. Lei è Lei...e noi non semo un cazzo!

Se volesse portarsi dietro, come scorta che le spetta di diritto, anche una ronda leghista, potremo strafarci di "ultraviolenza", picch/iando un po' di barb/oni ed extrac/omunitari che a sentire le vostre televisioni, tanto male fanno a questa nostra splendida e rigogliosa ita/glia resa sempre più splendida dagli "eroi" del calibro di Vittorio Mangano a cui Lei dovrebbe far fare una bella statua equestre! (per onorare sia l'uomo Mangano che i suoi cavalli!)

Non sia mai che l'immagine di Mangano finisca nella polvere (e men che mai che a voi finisca la sua polvere...meglio approvvigionarsi tramite le parlamentari della Lega...che in questo ormai non ha più nulla da invidiarvi!)

Ah dimenticavo...Lei, giovanardi, preferisce a tavola stare a destra o a sinistra? E a piazzale Loreto? Da che lato preferisce penzolare?

Ettore Chiacchio
Computer Guru - Libero Pensatore

Ettore Chiacchio, Saronno-Napoli-everywhere-in-the-net Commentatore certificato 24.08.09 15:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro beppe, sono felice e condivido il tuo interesse verso questa materia sociale,ma allo stesso tempo mi rattristano tutti coloro che vedono ciò come uno scivolone di cattivo gusto,o peggio ancora una battaglia persa...
Quei soggetti li considero superficiali ed egoisti,in quanto preuccupati solo delle loro priorità...
Sento con disgusto offendere persone con la solita strofa del "drogato/cannato"... una sorta di xenofobia,che nonostante sia ironicamente citata nel tuo video-post "erba di casa mia",non è stata né accolta né concepita nella sua ragionevolezza dai soliti,i quali anche senza fumare nessuna sostanza,hanno dei gravi deficit nell'apprendimento!!
Voglio anche poter dire al cordiale Giovanardi,
che con le sue politiche catto-liberticide,gli unici effetti visibili saranno:
1) più consumo di cocaina (dimostrabilissimo)
2) ritorno dell'eroina (sempre dimostrabili presso ogni sert di qualsiasi città/paese italiano)
3) introiti all'industria ospedaliera
4) rafforsamento del mercato mafioso
5) suicidi e distruzione di interi nuclei familiari
6) speco di lavoro (pagato con i soldi pubblici) delle forze dell'ordine,che nonostante il loro impegno, sanno che è una battaglia persa!
7) la privazione della libertà di cura (diritto fondamentale per un paese democratico)
.... me ne verrebbero moltissimi altri come l'ascientificità e conseguente mancanza di rispetto verso studio e ricerca,un punto che può sembrare banale,ma in questa Italia è un'altra battaglia da condurre!!
Mi fermo qui per problemi di spazio...ma aspetto con gioia di potermi un giorno confrontare con il paladino di tale immondizia che ci insulta con una lettera povera di contenuti e priva di qualsiasi prova che tale legge abbia portato benefici...
Le consiglio di andarsi a leggere attentamente la relazione sulle tossicodipendenze che conferma solo alcuni punti sopra elencati.
ps:Un'altra cosa che andrebbe fatta per coerenza è vietare l'alcool come per la cannabis:
mi vien da ridere!! ^^

lory brek 24.08.09 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Caro Giovanardi,

non se la prenda troppo e continui la Sua lotta contro le droghe.
+ drogati = + servi di satana, di cui Beppe è grande esponente (vd. tentativi di confusione sul concepimento, insulti al S. Padre, favoreggiamente nell'omicidio Eluana....)
Per me i drogati vanno arrestati, in qunto favoriscono il commercio di materiale illegale. Alternativa alla galera (mi rompe il cazzo pagargli da mangiare) meglio i lavori socialmente utili, così da essere inutili diventano utili

cordiali saluti

Marco Vittone 24.08.09 14:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT

Il mese scorso, secondo Maria Latella, Veronica Lario av rebbe così messo una pietra sul suo matrimonio con Berlusconi: "Ciò che mi rattrista di più è che un uomo come Silvio si sia ridotto così. Ha fatto così tanto, ha ottenuto così tanto e ora la gente parla soltanto di cose che mettono in secondo piano ciò che lui è realmente".
--------------------
Questa è la battuta comica dell'anno !!!

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.08.09 14:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

una persona deve venire accusata di un reato se il reato c'e' e ci sono prove della sua colpevolezza.
come mai a uno gli si da' dello spacciatore e quindi finisce in galera se ha un grammo in piu'del dovuto di cannabis (mi sembra che sono 5 grammi) a casa sua o anche in tasca?
dov'e' la prova dello spaccio? anzi, addirittura, dov'e' il reato di spaccio?

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 24.08.09 14:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TRUST DI CERVELLI

E’ una società di merda!
Sì, non c’è dubbio…

Bisogna migliorarla!
Certamente…

Si vedono troppe brutte cose!
Purtroppo…

Serve un rimedio!
Senz’altro…

Eureka! Eureka! Eureka!

DROGHIAMOCI TUTTI!

nonno arzillo Commentatore certificato 24.08.09 14:38| 
 |
Rispondi al commento

L'ipocrisia del cattolico al potere è evidente anche nella risposta del sottosegretario Giovanardi. Innanzitutto ritengo che oltre all'aspetto morale di cui nel paese si continua a sventolare la bandiera (in quanto cattolici), non corrisponda poi, nei fatti, al comportamento dei singoli personaggi della legislatura. Chiunque, come me, abbia in famiglia un etilista, sa di quale sfascio morale ed economico siano vittime i famigliari di costoro. Naturalmente lo stato che guadagna monopolizzando la vendita di queste sostanze, non ha nessun interesse a penalizzarle, anche perchè il cicchetto (non cicchitto) piace anche a molti di loro, e poi la Bibbia non lo dissacra, anzi ne tesse l'elogio, quindi nessuna reprimenda per l'alcol. A meno che non si scopra che i costi per lo stato, determinati dall'entità dei problemi di ordine pubblico da risolvere per conservare il consenso, siano superiori ai vantaggi correlati allo spaccio degli alcolici. Ma come si può pretendere di moraleggiare e legiferare sulle abitudini dei "cittadini consumatori", come ci definisce la politica, quando la cultura di massa influenzata dalla TV del premier non fa altro se non inneggiare alla trasgressione? Addirittura le biografie dei personaggi della politica raccontano la discrepanza tra quello che dicono e quello che praticano? Perchè allora non punire chi vende i kit di elaborazione per i motorini che consentono ai quattordicenni di viaggiare a 120 km ora? Questo non è altrettanto deplorevole? Se le discoteche sono luoghi di spaccio di tutte le schifezze che la criminalità immette sul mercato, perchè non chiuderle? Forse perchè la risposta, tanto per cambiare, non sarebbe moralmente accettabile per i cattolici? Ma l'impressione è che, ancora, per il profitto la morale sia messa a tacere. La politica energetica dei governi italiani non è un altro esempio di totale ipocrisia? Disincentivi alla preservazione di aria e acqua e incentivi al nucleare!!! Che facce di cromo molibdeno.

Giorgio Bosoni, caravate Commentatore certificato 24.08.09 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Carlo Giovanardi? 1 parola: PATETICO!

mario b. Commentatore certificato 24.08.09 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Egr. avvocato giovanardi, con la sua legge non solo sta rovinando la vita di migliaia di persone, ma dimostra in maniera inequivocabile che lei e' una persona ignorante.


Ignora la storia, dato che la cannabis, sino al 1937, era legalissima, conosciuta ed utilizzata soprattutto in medicina
Ma gli interessi di industriali come Dupont o Rockfeller la resero una "droga"

Ignora la lezione dataci dal proibizionismo in America, dove rendere illegale l'alcool e' servito solo a far ingrassare i conti dei vari mafiosi:se esiste una domanda, ci sara' sempre chi e' disposto a soddisfarla, specie se il guadagno e' elevato

Ignora la psicologia, perche' non sa' quale fascino eserciti sui giovani "il proibito"

Ignora che molti consumatori, a differenza dei tanti che siedono al suo fianco in parlamento, non sono ricchi:acquistare quantita' rilevanti e' necessario per ridurre il prezzo, cosi' elevato proprio grazie a leggi come le sue

Ignora la differenza fra la sua visione "etica" della societa' e la realta', malgrado molti suoi "colleghi" strafatti e le migliaia di alcolizzati siano li' a dimostrare quanto questa sia solo una sua illusione

Ignora l'arma che ha dato in mano ai disonesti che si nascondono dietro una divisa, autorizzandoli a trattare da delinquenti persone molto ma molto piu'oneste e rispettose della legge di tanti suoi colleghi

Ignora i tanti studi scientifici e la lezione della storia : di marja non solo non si muore, ma non si corre nemmeno il pericolo di dipendenza

Ignora che "l'erba" e' un sostitutivo naturale di molti farmaci come lexotan o tavor, o che ci sono addirittura malattie curabili solo con la cannabis, mentre l'industria farmaceutica riesce solo a combatterne gli effetti (e non le cause) con veri e propri veleni

Ignora (o finge di farlo) che molti suoi "stimati" colleghi siedono al suo fianco e plaudono a leggi come la sua proprio perche' sono la ragione economica che ha permesso loro di comprarsi l'elezione

Si informi, avvocato


Alessandro . Commentatore certificato 24.08.09 14:36| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma scusate è chiaro.
Se te la coltivi da solo, metti a rischio gli affari di chi ha in mano il mercato, che altri non è che gente collusa con i nostri politici, (anzi se non sono loro che comandano....) e qui ci fanno cassa con le mazzette.
Se ti beccano con la piantina fanno cassa con le sanzioni pecuniarie: se ti tolgono la patente lo fanno molto probabilmente su rischiesta delle lobby di Assicurazioni, ( tutto quello che riguarda la salute alla fine ha a che fare con loro, in effetti chi ha piu vantaggio se nn ci sono incidenti, furti, atti di vandalismo ecc. ecc. se non loro ...) e qui avranno un tornaconto, quindi ancora cassa.
Volete continuare voi?

Al Incline, milano Commentatore certificato 24.08.09 14:31| 
 |
Rispondi al commento

una risposta che trsuda ipocrisia dalla prima all'ultima riga, sarebbe troppo lungo commentare...mi limito a sottolineare che togliere la patente a una persona sorpresa a fumar cannabis equivale spesso a toglierle il lavoro e che un'ammenda di 3000 euro forse a Giovanardi sembrerà lieve a me ad esempio rovinerebbe.

raffaele alt, san lorenzo isontino Commentatore certificato 24.08.09 14:29| 
 |
Rispondi al commento

la riposta di Giovanardi non fa che ripetere meccanicamente la grande bugia: è inutile distinguere tra spaccio e consumo se è possibile far passare un consumatore per uno spacciatore e uno che commette un reato in forma lieve per un 'drug czar' come chiamano negli usa i grandi trafficanti, dandoti modo di 'accompagnarlo in istituto' dove poi trova qualche ignoto che lo accoppa.

Stefano Jodice (hipsterical), livorno Commentatore certificato 24.08.09 14:25| 
 |
Rispondi al commento

LONDRA - La nuova edizione del libro "Tendenza Veronica" di Maria Latella, ritratto della ex moglie di Berlusconi e cronaca della loro relazione tormentata, non è sfuggita alla stampa inglese. Gran parte dei quotidiani britannici e il tedesco Spiegel danno infatti notizia della pubblicazione del libro, con titoli che si concentrano sulla "dipendenza sessuale" del cavaliere.

Il Times pubblica oggi un ampio articolo sull'uscita del libro, mercoledì prossimo, e lo titola "Berlusconi consigliato di entrare in una clinica per guarire la dipendenza sessuale". A cinque anni dalla prima edizione, Latella inserisce nel libro gli ultimi capitoli della saga familiare Berlusconi-Lario, e il Times è colpito da quello che Veronica Lario racconta alla giornalista e aveva di fatto scritto nella lettera su Repubblica dello scorso maggio quando affermò che suo marito "è un uomo malato e ha bisogno di cure".
----------------------
Ecco come anche il sesso può diventare una "droga".
:-)

PS.
Non ho notizie sulla sessualità di giovanardi, ma forse è inesistente.
Sembra più dedito alla consolazione del lambrusco e a "regolare" le attività degli altri.

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.08.09 14:24| 
 |
Rispondi al commento

Lasciate almeno l’ignoranza
che è molto meglio della vostra idea di conoscenza
che quasi fatalmente chi ama troppo l’informazione
oltre a non sapere niente è anche più coglione.

M X (hall2001), versilia Commentatore certificato 24.08.09 14:19| 
 |
Rispondi al commento

4.000.000 di incidenti stradali che provocano all'anno più di 8.000 morti e 300.000 tra mutilati e feriti in modo irrecuperabile (incidenti provocati per 2/3 dalle altissime velocità di bolidi o meglio macchine da guerra che puntualmente tappezzano di morti le nostre strade)

300.000 casi di cancro ai polmoni nella maggior parte dei casi provoca il decesso del sogetto ammalato..cancro provocato per una grossa percentuale dal fumo delle sigarette (ma anche dalle emissioni nocive di metalli pesanti,policiclici aromatici,diossina etc etc,ed è un tarantino che sta scrivendo)


Migliaia di padri di famiglie (e ultimamente anche madri) lasciano la propria famiglia o si indebitano, molte volte anche con personaggi con cui si vorrebbe avere possibilmente il meno a che fare, debiti provocati dal gioco d'azzardo,dalle bische illegali etc..


vogliamo fare una stima approssimativa dei morti che la cocaina e l'eroina provoca nella nostra società??credo che il risultato della stima sia abbastanza scontato..
Quello che con tutto questo volevo dire è che se i nostri padri hanno combattuto guerre a cui non sapevano dare un nome,oggi anche noi siamo in guerra e le nostre guerre si chiamano popolarità,arrivismo,fama,spettacolo e i nostri mezzi di combattimento si chiamano Audi A8,cocaina,mutande con la scritta di un uomo che costano 100€,televisione,tolk show,reality show,permettetemelo ma anche community chat e social network...il mondo usa i "biodiesel" e noi ci entusiasmiano per il nucleare, il mondo ci guarda come popolo di incapaci e per le nostre strade facciamo andare degli incapaci che andranno a sorvegliare altri incapaci...come le ronde..

E poi cosa ci sentiamo dire??i clandestini stuprano,spacciano,ci rubano il lavoro?!..i mass media ci pilotano con le loro notizie (o meglio le notizie del padrone) e spostano la nostra attenzione sulle false questioni preoccupanti che ha l'italia...Allora w la libertà e w gli uomini liberi come Beppe Grillo

Beppe C., Massafra Commentatore certificato 24.08.09 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè in Italia si preferisce colpire il consumatore invece di bloccare l'importazione della droga?
L'aumento del consumo di droga è direttamente proporzionale alla quntità in circolazione: quindi se lo Stato Italiano non riesce a fermare l'entrata in Italia di droga, contribuisce a renderci tutti possibili consumatori.

Per quanto riguarda la cannabis, nello specifico, quanti problemi si risolverebbero liberalizzandola e NON LEGALIZZANDOLA?
Spiego: ognuno può coltivarne 2 piantine in casa previa richiesta in Comune (perchè alla fine la cannabis è una pianta e il suo consumo non ha ucciso mai nessuno) dimodochè non ci sia il turismo da sballo come in Olanda.
Conseguenze: le organizzazioni criminali subirebbero una grossa perdita di introiti dal mercato della droga; il consumo e l'uso della cannabis sarebbe più cosciente e probabilmente meno ambito (in Olanda sono i turisti ad arricchire i cofeeshop e non gli olandesi).

La storia insegna: Proibire è sempre stato peggiore del tollerare!!!

-matthew rossi 24.08.09 14:19| 
 |
Rispondi al commento

La cannabis, se te la coltivi e te la fumi o ci fai quel che ti pare, è illegale, anche se non crei problemi alla comunità.
Il nucleare, invece, è buono e fa bene a tutti. Ecco perché è legale.

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 24.08.09 14:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

... ancora con l'erbetta?

ma fateve un passaggio de Peyote (carne degli dei).

un amico mio, una voltà lo ha fatto... poiha creduto di essere diventato di cristallo...e
io ... li a convincerlo che era di carne.

niente!

me lo so portato a casa...

adesso sta nella vetrinetta degli swarovski di mia cugina...

contento lui !

roba da matti.

Paolo out of the blu 24.08.09 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Ho avuto un'idea..organizziamo una falsa fuga dall'Italia. Invitiamo le televisioni e ci facciamo trovare tutti al confine con la Svizzera, pronti a un'emigrazione simbolica...Che ne pensate?Comunque grande Beppe,continuerò a sostenerti e sarò contentissimo se scenderai in campo. Qualcosa,forse,può cambiare.

Franky Sì 24.08.09 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Egr. sottosegretario Giovanardi, Lei ignora le profonde implicazioni della questione.
La invito a leggere il seguente commento.

http://www.questotrentino.it/qt/?aid=11446

Tersite Rossi 24.08.09 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Probabilmente la Signora Patrignani quegli 8 kg di "coca" li dovrà distribuire fra i parlamentari...ecco perchè non si sa niente sul caso. E' già stato messo tutto a tacere!

elena b., Viadana MN Commentatore certificato 24.08.09 14:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dal suddetto post risulta che l'uso personale di Cannabis non è nel dominio del penale ma è comunque vietato. da come era stato diffuso sembrava che si potesse consumare liberamente cannabis entro certi limiti ma,invece, è peggio dell'infrazione automobilistica del contromano, sia per l'alta sanzione pecuniaria che per il ritiro di documenti (patente, passaporto); consegue che il sanzionato non è psicologicamente affidabile -ci rientra comunque il verdetto del potere medico che ritiene giusto sia così-. Rimane una contraddizione: se non è penale l'uso personale limitato in grammi dove va a rifornirsi il consumatore se non ci sono pubblici spacci di Stato? In Olanda la coltivazione è vietata ma non la vendita al dettaglio. Allora risulta chiaro che chi ha anche un grammo di Cannab. si pensa lo abbia potuto avere acquistato dalla criminalità potenziandola; non è meno grave il possesso di una microscopica piantina dimostrata per uso personale? In conclusione risulta un paradosso: COMMA 23: chi vuole fare uso personale di cannabis senza spacciatore può farlo senza il penale ma chi fa uso personale di cannabis ha lo spacciatore.

Gianni Carlevaro 24.08.09 14:07| 
 |
Rispondi al commento

Il "METODO" di fare 'giornalettismo' del nuovo Direttore Feltri:(quello tutto d'un pezzo..di mer...da)
(articolo nella pagina 'Interni' di oggi de 'Il Giornale')

"Tutti i traffici oscuri di Carlo De Benedetti: vendeva segreti all'Urss"

(chi legge da per ASSODATO che quello che cita il titolo sia vero...no?..mica c'è scritto: 'FORSE carlo de benedetti vendeva ecc...n. di Dino Col.)

Leggete cosa dice invece all'interno dell'articolo..ci sarebbe da ridere se non ci fosse da piangere...

"Il problema è proprio questo. Il racconto di Roberto Mariotti non è mai stato accertato, non è mai stato verificato se ciò che dice abbia il minimo fondamento oppure no".

Lascio a voi ogni commento....

Dino Colombo Commentatore certificato 24.08.09 14:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TRIBUTO A SILVANETTA CHE IERI HA SCOVATO L'INSOSPETTABILE DOTT. ALESSANDRO TESI post delle 21:52 effabile MILLANTATORE

brava silvanetta, hai dimostrato di essere padrona di conoscenza questo perché in rete puoi dire quel che vuoi, ma hai persone che sono subito pronte a smentirti.

Allora egregio Ciarlatano Pseudo Medico con pulsioni da Veterinario, pensavi di entrare nel web e dire la tua? che non è farina del tuo sacco ci ha pensato la Silvanetta a smentirti, magari si potesse fare nell'immediato con altri cantastorie che ben conosciamo!!!

Questa lezione non è per il solo ciarlatano in questione, per per tutti quegli ottusi con la laurea e non, che si fanno fregare ogni giorno dai predatori dell'arca perduta, che vanno dai deputati, ai medici, dai super esperti ecc.

visto come fanno presto a infinocchiarvi? silvanetta per fortuna qui ha scoperto l'inganno, ma quante volte questo accade e non è possibile scoprirlo, solo perché non c'è possibilità di replica?

Memmo P., Rome Commentatore certificato 24.08.09 14:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quando chi ci governa si ritiene una casta, un'elite, una razza superiore, sfornera' automaticamente leggi come questa,che dimostra ai loro occhi la loro superiorita' verso di noi, vuoi per il paternalismo della legge stessa, vuoi per lo sfoggio di potere insito nella legge, facendoci capire che le nostre vite sono nelle sue mani che guidano e comandano come gli pare, creano imposizioni sproporzionate a loro piacimento.
una dimostrazione di forza, un divertimento da superiori un po' crudeli, che va anche di moda, verso gli inferiori.
naturalmente ci sbattono in faccia che le stesse leggi per loro non valgono, basta vedere i casi scoperti in questi ultimi anni (paradossalmente mai cosi' numerosi).
anche la legge sulle biciclette, multe esagerate etcetc., fa parte di questo tipo di leggi.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 24.08.09 14:06| 
 |
Rispondi al commento

C'è Marco con Passaparola.

Missy Elliott, Cittadina del Mondo Commentatore certificato 24.08.09 14:02| 
 |
Rispondi al commento

PER BATTISTI
io penso soltanto che chi come te e molti altri vogliono fare gli "anarchici" o "quelli che vanno contro il sistema", poi se non riescono atogliersi dagli inpicci in cui si sono caccaiti, ad esempio la tossicodipendenza, poi per coerenza non dovrebbero fare appello a quel sistema che tanto combattono....giusto?

PPs: mi chiamo BATTISTI e comunque grazie per il confronto!

Non volgio fare l'anarchico e mi sa che nn sai nemmeno cosa vuol dire, prova a leggerti ilo statuto anarchico prima. E vado contro il sistema solo nella misura in cui nn fa i miei interessi. Andiamo, chi è il sistema ? se nn un manipolo di merde che tirano le fila del mondo per i propri scopi piuttosto che per i nostri?
Ho una certa età, l'uso continuato del fumo nn mi ha mai caustao ne problemi ne dipendenze, ( forse la nicotina si, ehehehe ) vivo del mio lavoro da sempre : insomma sto benone, per questo nn ritengo sia un problema.

PS:CHIUNQUE FA uso di sostanze TOSSICHE e che alterano e danneggiano il nostro organismo è un tossicodipendente che a te piacia o meno...

E chi lo dice? Con quali criteri? su che basi? Le stesse con le quali Duesberg aveva detto che l Hiv "probabilmente " causa l'Aids, e che R. Gallo s'è affrettao a prendersi il merito della ricercadicendo di aver trovato la cura alla malattia ? E che tutti hanno dato per vera senza cercare conferme? **
Se questo è il sistema no grazie, ne faccio a meno.
Ps, Scusa per il cognome
PPS bel confronto :)
** Kary B. Mullins "Ballando nidu nel campo della mente"

Al Incline, milano Commentatore certificato 24.08.09 13:57| 
 |
Rispondi al commento

CANNABIS AL NUCLARE.

Non è che al prossimo v-day vedremo prendere la forma a due referendum???

In fondo gli italiani "già" si erano espressi in passato!

AVEVANO DETTO "NO" AL NUCLEARE,E "SI" ALLA LEGALIZZAZIONE DELLE DROGHE LEGGERE!!!

Non si vogliono tutti drogati,ma si vuole eliminare il mercato,quello si causa di milioni di vittime!

CANNABIS AL NUCLEARE!!!

E COME JACKPOT 98 MILIARDI DI EURO EVASI!!!

E' da quel dì che ho smesso di credere alle favole(quelle dei politici),ma non ho smesso di credere nella giustizia(quella divina)!

Arrivederci e grazie!

Nando.

p.s.

Giornalisti dove caxxo siete???

Nando. Meliconi (in arte l'americano) Commentatore certificato 24.08.09 13:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

".....stante la gravità del fenomeno e della diffusione fosse meglio concentrarsi e coordinarsi tutti, in uno sforzo comune, sui reali problemi della lotta alla droga, in sinergia e fuori delle sterili e strumentali polemiche sulla legge, orientando soprattutto i nostri sforzi alla
--> prevenzione <-- dell’uso di qualsiasi tipo di droghe."

....

"La saluto con la speranza che si voglia affiancare a noi nell’indicare ai giovani e ai meno giovani la pericolosità per loro e per gli altri dell’uso di qualsiasi tipo di droghe e della necessità di non utilizzarle in nessun caso."

BEPPE, COSA RISPONDI?

http://www.youtube.com/watch?v=WkoEitK8LmQ
aaiaiaiaiaiaiaiaiaiiaiai

Ahmadidnt Win 24.08.09 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Ma scusa, Cettina, in che altro modo un Governo può far rispettare le regole, se non con le leggi?

E non mi pare che ci siano molti modi di fare una legge "contro".
Si dice: non si può fare, e se lo fai ti becchi questo e quello.

Naturalmente, se non sei un coglione, non lo fai.
Ma se lo fai, lamentarti di quello che sapevi benissimo ti sarebbe capitato è da doppio coglione.

inconnue-2009 24.08.09 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti!

Quanti gruppi sono stati creati dall'idea di Beppe da quando ha aperto questo blog!
Tantissimi,e tutti,sono sicuro atti a combattere
il malcostume della politica attuale,senza se e senza ma!

Considerando SOPRATTUTTO le ingiustizie ed i SORPRUSI che i CITTADINI TUTTI stanno subendo da sempre, bilanciati dai LORO PRIVILEGI!

BELLA BILANCIA,DICO IO,PENDE SOLA DALLA LORO PARTE!

BENE, DIMOSTRIAMOGLI UNA VOLTA PER TUTTE CHE ESSERE PRESI PER I FONDELLI NONCHE' PER IL PORTAFOGLIO NON CI STIAMO!
Sembra difficile eppure io sono convinto che
CI VUOLE POCO!

Noi,come tanti di voi che conosco personalmente,abbiamo creato un MOVIMENTO, CHE IN PRIMIS SI PREFIGGE DI ABBATTERE "IL SISTEMA ATTUALE" politico!
Lo abbiamo denominato "SOVRANITA' POPOLARE"!

Incontriamoci,discutiamone,senza far prevalere vecchi rancori,orgoglio inutile,diatribe senza senso, MA CON RINNOVATO SENSO CIVILE DI COMBATTERE I SUDDETTI SORPRUSI!

Voglio ricordare una cosa,che a chiacchiere non è mai successo niente, E' SEMPRE STATA UN'AZIONE CHE HA DETERMINATO UNA EVENTUALE REAZIONE!

MUOVIAMOCI,NON PERDIAMO ULTERIORE TERRENO,GLI STIAMO DANDO TROPPO VANTAGGIO!

Come referente della "Sovranità Popolare" VI INVITO A CONTATTARCI SUL NOSTRO FORUM

http://www.sovranitapopolare.net/

Scambiandoci idee e programmi è l'unica strada per ABBATTERLI!

Rino Fierro!

Rino Napoli Doc Commentatore certificato 24.08.09 13:46| 
 |
Rispondi al commento

La risposta di Giovanardi mi pare ineccepibile in ogni suo punto e anche cordiale.

Ed è bello constatare che abbia risposto senza alcuna difficoltà. Correggendo anche le notizie errate che erano state diffuse.

:D

Ahmadidnt Win 24.08.09 13:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il fatto è caro (paghiamo noi il suo stipendio) avv. giovanardi che la lotta alla droga (agli stupefacenti, il termine droga è generico, fuorviante, mistico e demoniaco) si fa con la legalizzazione (regolamentazione) spezzando così la catena di omertà e sopratutto abbattendo la sua remunerazione economica (l'eroina e la cocaina non costano praticamente nulla se non fosse che sono illegali).
Niente ci si dice nell'ambito dell'abuso di psicofarmaci (in incremento) che sono stupefacenti come tutti gli altri e che sono elargiti a piene mani anche se con "almeno" il pregio di essere somministrati in modo controllato ed economico.
Niente ci si dice sul degrado mentale del paese che assomiglia sempre di più alla Serbia di Milosevic per uso di antidepressivi e alcool.
Niente ci si dice sul fatto che in Olanda il consumo di cannabis è praticamente libero negli appositi locali e che in svizzera la marijuana la trovi in erboristeria.
Tutto il resto sono le bubbole proibizioniste che ci raccontano infruttuosamente da secoli coloro che amano costruire posizioni politiche di potere magari con il contributo di dubbi finanziamenti o peggio di connivenze con il potere finanziario delle mafie.
Giavanardi, nessuno ci può salvare dal "diavolo" perchè il diavolo non esiste !!
Esistono solo persone come lei che traggono vantaggi personali dall'ignoranza, dal degrado e dalla disperazione.


Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.08.09 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Immagino che se le proprietà curative della marijuana fossero davvero quelle che vengono decantate, nulla osterebbe al fatto che venisse messa in vendita, sotto forma di pastiglie o liquida, nelle farmacie.


La digitale, pianta velenosissima, in piccolissime dosi è utile per il trattamento degli scompensi cardiaci.

Se la marijuana non ha ancora trovato un canale legale, vuol dire che c'è qualcosa che non va.

Probabilmente perchè ci sarebbe qualche babbeo che anzichè usarla per cura, la userebbe per lo sballo.

inconnue-2009 24.08.09 13:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Domanda per Giovanardi: se l'uso personale va bene, perchè non si può coltivare per l'uso personale, appunto?
In questo caso si potrebbe ridurre l'utilità degli spacciatori. Ovvio inoltre che la vendita della marijuana in farmacia sarebbe una stangata per il traffico criminale di questa droga.
Quindi, secondo lui: nessuno ti tocca se compri una dose per te. Ma dove? Solo da uno spacciatore, che commette un reato. Dunque in ogni modo qualcuno commette un reato.
Se l'uso personale è permesso bisognerà legalizzare in qualche modo la vendita di piccole dosi.
Altrimenti è irrazionale.

silvia zanotti 24.08.09 13:42| 
 |
Rispondi al commento

Il mio precedente commento era, naturalmente, provocatorio: volevo saggiare le vostre reazioni.

Con mio sommo dispiacere ho notato che, tranne alcuni, quelli che già godono della mia stima, quasi nessuno ha capito il senso dei post di Beppe.

Beppe non vuole legalizzare la droga, Beppe non vuole che "non" si osservi la segnaletica stradale, Beppe contesta l'iniquità delle leggi varate dal governo in tal senso.

Beppe contesta il fatto che due persone siano morte perchè trovate in possesso di una o due piantine di cannabis, contesta le pesanti sanzioni penali e pecuniarie imposte dal governo per chi utilizza le droghe leggere.

Beppe contesta che si penalizzi pesantemente l'inosservanza della segnaletica stradale da parte dei ciclisti con il ritiro della patente, o con la sottrazione di punti sulla stessa o con pesanti multe.

Molti di voi hanno travisato il messaggio di Beppe, che pure era chiarissimo.

Ed alcune vostre risposte ne sono la prova.

Le droghe, leggere o pesanti che siano sono illegali, mettetevelo in testa, vanno sanzionate, l'inosservanza della segnaletica stradale va sanzionata, anche se si va in bici.

E' il metro usato dal governo per sanzionare questi reati che va ridimensionato!

farfallina c., universo Commentatore certificato 24.08.09 13:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io non ho MAI fumato ne' una sigaretta "normale" ne uno spinello. Non ho mai fatto uso di droghe in quanto sono contrario a TUTTO ciò che crea dipendenza. Ma sono anche convinto che la marjuana sia dannosa quanto e forse meno delle SIGARETTE o dell'alcool. Eppure non leggo qui di gente che si erge contro le sigarette per tutti i cancri e i danni che hanno provocato alla società, o contro il vino. Ogni cosa se ABUSATA fa male, e crea DIPENDENZA, ma non per questo deve essere punita PENALMENTE.
Esistono dipendenze da sesso, da cibo, da qualsiasi cosa. Non per questo però mettiamo fuorilegge la passera o la coltivazione in casa dell'uva!
Tutte quelle persone che vogliono la penalizzazione delle droghe in generale, nella maggior parte dei casi parlano a VANVERA e non sanno proprio a che cosa serva in realtà la prigione/punizione di stato.
Ci sono cose molto più serie di cui occuparsi che non riempire le carceri di gente che si fa uno spinello. Io depenalizzerei anche l'USO delle droghe pesanti, obbligando invece chi ne fa uso a disintossicarsi per il SUO e il NOSTRO bene: se uno si droga non è automaticamente anche un delinquente, anche se spesso la cosa coincide perchè queste persone tendono a sballare e ad avere problemi nella vita, ma non è sensato associare questa possibilità "statistica" automaticamente al carcere, altrimenti dovremmo almeno togliere la patente a tutti quelli che nella loro vita hanno bevuto qualcosa di alcolico, nel dubbio che possano abusarne e ammazzare qualcuno!!).
Quello che dovrebbero auspicarsi coloro che vogliono eliminare il "problema" delle droghe, è un'educazione migliore contro le stesse ai bambini e ragazzi, e una guerra più seria alla MAFIA e agli SPACCIATORI, quelli veri.

Giorgio D. 24.08.09 13:36| 
 |
Rispondi al commento

Un avvocato che scrive "nella "fragranza di reato"!!!!
Oltre alla corruzione in Italia dilaga l'ignoranza!!!

gabriella laeffe 24.08.09 13:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

al di fuori del solito discorso sulla palese disparità di trattamento tra chi è un personaggio in vista e chi non lo è (lapo elkann poverino va in america a riabilitarsi, io sono un pericoloso criminale, miccichè è ancora al suo posto in parlamento) solamente 4 osservazioni in merito:

1. per la coltivazione di lieve entità (quindi presumo una o due piante) si rischia in ogni caso fino a 6 anni, pena che non si applica nemmeno a reati ben più gravi (es. 695 c.p.: fabbricazione o commercio non autorizzato di ARMI, fino a tre anni!!!). senza contare che le varie possibilità (sospensione condizionale, domiciliari, ecc...) di non scontare la pena in carcere sono previste fino ad un'irrogazione di pena al max di 3 anni; ergo se ti danno 6 anni dentro ci vai eccome...

2. "la pena può essere convertita in misure alternative se l’arrestato è anche tossicodipendente", nulla da obiettare, un tossico va aiutato non punito. tuttavia si può leggere questa regola a contrario: chi fuma uno spinello occasionalmente (con la frequenza poniamo simile a bersi una birretta) non penso sia da considerarsi un tossicodipendente, quindi? resta in carcere?

3. la coltivazione di cannabis non è autorizzata in olanda, però è tollerata... come in spagna (dove non è legale): una piantina sul balcone ( ovvio che per un campo il discorso cambia) non ti espone a nessun rischio, anzi fa si che diminuiscano gli spacciatori che, com'è noto, sono loro ad indurre i ragazzini ad un passaggio verso le droghe pesanti; contrariamente a quanto sostiene il sottogretario, fumarsi una canna non porta all'eroina, ugualmente come bere una birra non porta all'alcolismo.

4. il guaio, per concludere, della legge attuale è stato equiparare la cannabis alle droghe pesanti: uno spacciatore, a parità di rischio, orienterà la sua "offerta" verso droghe come la cocaina, capaci di rendere 100, piuttosto che hashish, che rende 10... ed infatti per strada non è mai girata così tanta cocaina come di questi tempi...

gianluca, verona 24.08.09 13:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Probabilmente gli 8 kg trovati alla simona patrignani...andranno divisi fra i parlamentari.
Pertanto mettetevi il cuore in pace che non ci sarà nessuna inchiesta.

Elena B. 24.08.09 13:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro beppe e cari grillini a quando un post su questo?
"Brigatisti in Rete "Resuscitiamo le Brigate rosse e ammazziamo Berlusconi", è questo il nome del delirante gruppo su Facebook. La descrizione lascia poco spazio all'interpretazione: "Ammazziamolo prima che ci faccia fuori tutti e si ritorni allo stato fascista mussoliniano". Il gruppo fa capo a un profilo (senza foto) intestato a tal Mario Guevara... Nomen omen?

Uno scherzo di cattivo gusto? Lo scherzo, di pessimo gusto, di un cyber navigatore? Forse, ma i 462 iscritti al gruppo e i 71 post che vanno dall'apologia delle Br alle ipotesi di omicidio, rendono inquietante la pagina di Facebook."

andrea c 24.08.09 13:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://it.wikipedia.org/wiki/Politica_dei_Paesi_Bassi_in_materia_di_stupefacenti

enrico maria battisti, umbertide Commentatore certificato 24.08.09 13:18| 
 |
Rispondi al commento

Vedo che la replica di Giovanardi non è stata presa bene dai "duri e puri".

Perchè le spiegazioni pacate ed il tono civile possono indurre a pensare che Grillo non abbia SEMPRE ragione.

E questo non va bene: che figura ci fanno tutti quelli che lo seguono pedestremente e dicono solo "Bravo Beppe!" "Avanti così, Beppe!"?

Io un'idea l'avrei, ma mi autocensuro.

Ma quando leggo certi commenti sono costretta a dubitare della facoltà intellettiva di certi "fondamentalisti" che NON VOGLIONO vedere e non sanno far altro che "chiudersi" nella gabbia dei loro pregiudizi.

Certo che poi lamentarsi del fatto che molti si rivolgano dove trovano idee ed azioni più vicine alla realtà ed al sentimento comune è da sciocchi.

inconnue-2009 24.08.09 13:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una mano gliela diede la campagna mediatica disinformante del più grande magnate del giornalismo statunitense: William Randolph Hearst. Attraverso i suoi numerosi giornali divulgò notizie false in merito alla cosiddetta Marijuana. Lo stesso termine Marijuana fu una sua invenzione letteraria. Adottò dal dialetto di Sonora, località messicana famosa oggi come ieri per l’esportazione di droghe, una parola allora sconosciuta e la usò come strumento di propaganda terroristica psicologica. Fa certamente più paura avere a che fare con una sostanza che non si conosce rispetto ad una nota.

M X (hall2001), versilia Commentatore certificato 24.08.09 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Non è reato il consumo personale ma lo sono lo spaccio e la coltivazione di piantine di Cannabis: allora chi consuma droga dove la prende?

Mi chiedo: Gianfranco Miccichè, sottosegretario del Pdl, ed Emilio Colombo, senatore a vita eletto da Ciampi, che sono entrambi cocainomani dichiarati dove e da chi acquistano la droga?
Si rendono conto dove vanno a finire i soldi che loro spendono in cocaina?

alberto arnoldi 24.08.09 13:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per la Du Pont, e tutti gli investitori dell’epoca che puntavano esclusivamente sul petrolio, la Marijuana Act Tax fu una vera e propria manna dal cielo: tolse dai piedi una scomoda pianta dai mille usi e lasciò all’oro nero la strada sgombra.
Ma soprattutto chi ne ha beneficiato di più è stata la lungimirante banca Mellon. Lungimirante perché oggi la Mellon Financial Corporation[11] ha capitali in centinaia di aziende e/o multinazionali legate al petrolio e all’energia come la Chevron Texaco, Exxon, Mobil, Occidental Petroleum, Teco Energy, Total Fina, Ford, General Electric, oppure all’ editoria come l’International Paper, The New York Times, Reader’s Digest Association, ecc.
Quindi tornando al discorso iniziale, le motivazioni erano e sono tuttora molto valide!
Tutti felici e contenti…gli industriali, molto meno quelle persone che da anni “combattono” per rivalutare la canapa rendendole finalmente giustizia dopo decenni di proibizionismo. Uno stop che penalizza non solo noi costringendoci ad utilizzare i derivati del petrolio, ma soprattutto la nostra Terra che ne paga le conseguenze in termini ambientali.
Provate ad immaginare cosa sarebbe successo se quel giorno, i magnati della Du Pont e le sorelle del petrolio, supervisionati da mamma Mellon, avessero deciso per lo sviluppo della canapa invece del petrolio. “All’interno della sala ovale a Pittsburg, li ho visti mentre sorseggiando alcol di ottima qualità in barba al proibizionismo ipotecavano il futuro dell’intero pianeta. La decisione non era certo facile: il grasso e puzzolente petrolio che pochi potevano estrarre oppure la verde e profumata canapa che tutti erano in grado di coltivare?
Il dilemma è stato risolto con un voto plebiscitario: dodici voti su tredici indicavano la canapa!”.
Poi purtroppo è suonata la sveglia…

Marcello Pamio, tratto da Nexus ed. italiana nr. 39 (luglio-agosto 2002)

M X (hall2001), versilia Commentatore certificato 24.08.09 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Io penso che sia stupido continuare sulla strada: la marijuana e´utile come terapia e quindi va legalizzata...
La morfina e´molto piu´utile della Mrijuana come analgesico.
Infatti e´il piu´potente analgesico che si conosca.
Tuttavia l´uso improprio di morfina e´proibito.
Leggero o pesante...Una unica somministrazione di morfina puo´essere piu´leggera dell´uso continuo di marijuana (non terapeutica)
Entrambe sono droghe e entrambe NON vanno usate come tali.
La giustizia colpisce per la detenzione e la coltivazione di papavero sonnifero, perche´non di marijuana?
Anche la detenzione di armi non autorizzata e´punita.
Anche se non le si usano.
Ma per il pericolo eventuale.
A differenza dei coltelli di cui c´e ´ necessita´per certi lavori, le armi servono allo scopo di uccidere, quindi vanno permesse a chi e in certe situazioni.
Se uno vuole suicidarsi e´uno stupido, ma non si puo´punire la stupidita´.
Se uno pone in atto azioni che possano causare la morte di un altro (come lo spaccio di droga) deve essere fermato.

Patrizia Broghammer, Quedlinburg Germania Commentatore certificato 24.08.09 13:09| 
 |
Rispondi al commento

andate tutti a piantare dei semi come dei matti in luogo pubblico per fargli avere una primavera da non scordare!!!


j.standa 24.08.09 13:07| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
CARO GIOVANARDI, LA QUESTIONE E' UNA SOLA NON CI DEVONO ESSERE MEZZE MISURE TRA CITTADINI E POLITICI, I PRIMI MORTI E GLI ALTRI PRESCRITTI, NON E' DEMOCRAZIA, E'FALSA DEMOCRAZIA
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 24.08.09 13:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cannabis connection
di Marcello Pamio

“Sarebbe di interesse universale nella storia dell’umanità scoprire che è stata la coltivazione della canapa a inventare l’agricoltura e di conseguenza la civiltà”.[1] Non sono le speranze di un hippy un po’ attempato in vena di rivincite ma le parole di Carl Sagan, l’astrofisico consulente della NASA, padre del progetto S.E.T.I. (Serch for ExtraTerrestrial Intelligence) e fondatore della Planetary Society.
La forte “attrazione” tra il divulgatore scientifico migliore del mondo[2] e la Cannabis “fumantis” (perdonate la licenza poetica) è risaputa, mentre la cosa poco nota è che nelle parole di Sagan si nasconde una profonda verità: la canapa effettivamente è una delle piante più antiche che l’uomo conosca!
A conferma di ciò vi sono numerose testimonianze archeologiche in ogni angolo della Terra che indicano senza ombra di dubbio come la canapa era conosciuta e coltivata in epoche remotissime: uno per tutti, il ritrovamento a Catal Huyuk, antica Mesopotamia, di manufatti in canapa risalenti, secondo i ricercatori, a circa 8000 anni prima di Cristo.
Non sappiamo con certezza se la canapa è stata la prima o la seconda pianta coltivata dall’uomo e sinceramente non siamo qui a stabilire una graduatoria di anzianità ma semmai per comprendere le vere motivazioni che portarono al suo divieto in moltissimi paesi di tutto il mondo. Una proibizione che di punto in bianco dopo millenni di utilizzo nelle più svariate applicazioni, che vedremo in seguito nel dettaglio, rese illegale una pianta messa a disposizione per noi dalla Natura.

http://www.dis info rmazione.it/cannabis.htm

M X (hall2001), versilia Commentatore certificato 24.08.09 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Borghezioooooo...guarda chi c'è sopra di te?
Un Presidente nero!

PRRRRRRRRR

Missy Elliott, Cittadina del Mondo Commentatore certificato 24.08.09 13:06| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La festicciola del PD , nata con una battuta di sinistra, forse involontaria, ma buona, festa e non festini , rivolta al berluscone handicappato mentale, da ricovero , come sollecita il comunista Times, si sta trasformando in una battaglia ll'ultimo sangue per Casini, scusate intendevo dire D'Alema.
In centrodestra c'è animazione, nuova campagna acquisti, è entrato anche il producer berluscone e le sue donnine per tutti, anche per Calderoli, intanto basta pagare.

cesare beccaria Commentatore certificato 24.08.09 13:02| 
 |
Rispondi al commento

I farmaci di uso comune hanno "effetti collaterali" anche sulla psiche
Marcello Pamio – 20 marzo 2008

Quanti sono a conoscenza che la maggior parte dei farmaci di uso comune hanno "effetti collaterali" non solo sul corpo ma anche sulla psiche?
Siamo così deresponsabilizzati e svuotati interiormente che oltre a delegare quotidianamente ai medici la nostra salute (con i risultati che ben sappiamo), non chiediamo neppure informazioni e delucidazioni sui pericoli e gli effetti controindicati dei medicinali che ci vengono prescritti. Ovviamente non è pensabile che un Medico, dall’alto della sua conoscenza, possa prescriverci un prodotto pericoloso per la salute.
Purtroppo NON esistono in commercio farmaci privi di effetti collaterali anche seri e le statistiche sulla mortalità parlano chiaro: le cause iatrogene (dovute a errori medici) sono una delle prime tre cause di morte nel mondo, assieme al cancro e alle malattie cardiovascolari!
La ricerca statistica (basata su lavori scientifici) pubblicata nel 2003, dal titolo inequivocabile: "Death Medicine", denuncia negli Stati Uniti le seguenti cifre:
- "Reazioni avverse da farmaci in ospedale" provocano ogni anno 106.000 morti;
- "Reazioni da farmaci non in ospedale" --> 199.000 morti;
- "Gli errori medici" --> 98.000 morti.
Le reazioni avverse di farmaci prescritti da dottori, provocano (negli Stati Uniti) oltre 300.000 morti ogni anno!
Quando andiamo a “farci guarire” dal dottore, invece di ringraziarlo con reverenza per il tempo dedicatoci, uscendo soddisfatti dallo studio stringendo nelle mani ricette miracolose, impariamo a fare domande e a pretendere soprattutto delle risposte, perché questo ci potrebbe salvare la vita.
Per capire qual è la situazione oggi, ecco qualche esempio estrapolato dal libro del dottor Andrew Weil: “Dal cioccolato alla morfina: tutto quello che c’è da sapere sulle sostanza che alterano la mente”, ed. Arcana.
Stampate e portate al vostro medico di base…

http://www.dis informazione.it/farmac

M X (hall2001), versilia Commentatore certificato 24.08.09 13:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è bello che un politico risponda, vuol dire che ha cartucce buone da sparare ho l'animo pulito, ma mi rimane qualche dubbio se coltivi 103 piantine di maria finisci dentro se importi 8kg di cocaina e sei la segretaria di Bossi non succede niente. Ancora anche l'alcool è una droga pesante perchè i bar ne sono pieni? Ipocriti

fabio stancari 24.08.09 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Non è affatto vero che in Olanda non si può coltivare la cannabis, sono ammesse un numero pari a tre per persona, coltivabili in casa propria ad uso personale. Anche in altri paesi dell'Unione Europea, pur non essendo legge è tollerata questa pratica. Perchè gli altri paesi vogliono davvero combattere la criminalità, lo spaccio internazionale che ingrassa le tasche di mafia ecc... qui invece, dato che la differenza tra criminali e politici è sempre più sottile (un es. la Patrignani) tutto è sempre più intricato, insensato e ovviamente ingiusto.

alice squarzina, milano Commentatore certificato 24.08.09 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Ieri vedevo la folla festante a Bagnano dove è stato fatto il 6 al superenalotto, oggi addirittura sento di gente in pellegrinaggio nel paese della lunigiana, e penso..... Povero beppe che ti incazzi se ci sono condannati in parlamento o se quei furboni del parlamento prendono le loro decisioni fottendosene altamente degli interessi del popolo,magari continua a informare, si quello fai bene, ma smettila di incazzarti, l'italia è questo. Non porti più tante domande sul fatto di come mai siamo finiti così e su come mai le cose continuino ad andare così, è così e basta! accettalo! rassegnati, informa, ma rassegnati! Con stima e affetto, Lorenzo

Lorenzo ., firenze Commentatore certificato 24.08.09 12:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fino a 10 anni fa la mia droga erano le sigarette , una gioia fumare, scoprii quando dovetti smettere per un'improvvisa ischemia tramsitoria, quanto era importante per me il fumo. Ogni cosa che facevo, scrivere,leggere, nuotare, jogging. mangiare, caffè, whisky,lavoro, ecc, tutto in funzione della sigaretta successiva o contemporanea. Una dipendenza psicologica difficilissima da cambiare.
Stetti male un anno intero e grazie ad una cura del neurologo.
Le sigarette non sono vietate, tutti le possono comporare, fanno male, eppure nessuno va in galera, fumano di nascosto in Parlamento, ma li di nascosto fanno cose ben peggiori delle droghe.

cesare beccaria Commentatore certificato 24.08.09 12:55| 
 |
Rispondi al commento

O.T
ieri sera ho visto sgarbi nella trasmissione della Colò,trasmissione che (senza sgarbi) mi piace molto,incredibile il discorso che ha fatto sgarbi ,non era attinente alla domanda della colò ,lo ha capito solo lui ...ma perchè è così contrario alle pale eoliche ?? è evidente come possono influenzare l'informazione a tutti i livelli ,chissà se gli è stato imposto di ricevere sgarbi o effettivamente è stato invitato ????

august p., torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.08.09 12:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“E’ SCOPPIATA LA GUERRA TRA I FAMIGLI, DELL’IMPRENDITORIA CASERECCIA ITALIANA”

Con un’afa che annichilisce e l’asfalto che si storce al sole, i soliti solerti imprenditori, sovrintendenti e notabili a braccetto con la solita politica e narcisista, festeggiano e sbevazzano agli ennesimi regali dell’governo.(Sanatoria fiscale sul rientro dei capitali esportati al estero e la rimodulazione per arruffare la legge sulla sicurezza nei posti di lavoro allo scopo salvare imprenditori e manager). Il Cavaliere è impiegato in "TERAPIE ANTI-GNOCCA" e nella “COSTRUZIONE DELL’UNIVERSITÀ DELLA GIOVENTÙ ILLUMINATA” del popolo dei Lazzaroni (PDL).

E’ partita sui “GIORNALI DI FAMIGLIA” con l’appoggio esterno delle televisioni “DI PAPI” e sotto l’occhio vigile del venefico Vittorio Feltri, “LA GRANDE CAMAPGNA D’AUTUNNO, DELLA VENDETTA BERLUSCONIANA”, “CONTRO DE’ BENEDETTI E LA FAMIGLIA AGNELLI”.

1) Il primo, De’ Benedetti, paga la “CAMPAGNA DI SPUTTANOPOLI”, messa in atto da Repubblica e L’Espersso e la richiesta di risarcimento danni “PER LE RUBERIE PER L’ACQUISTO DEL GRUPPO MONDADORI”, che dovrebbe giungere a conclusione in autunno.
2) La seconda, la famiglia Agnelli, rea di non avere ossequiato a dovere “LE FARNETICANTI INIZIATIVE ANTI CRISI ECONOMICHE DEL BASSOTTO D’ARCORE”. (Ottimismo a oltranza e la Crisi è già Finita)(Inoltre Berlusconi non ha potuto mettere il capello del governo sull’acquisto di Chrysler, che è opera del solo Marchionne), “SPERANDO IN QUESTO MODO DI DIROTTARE IL MALCONTENTO POPOLARE VERSO ALTRI FAMIGLI DELL’IMPRENDITORIA ITALIANA”.
3) Naturalmente la Guerra a “RUPERT MURDOCH e SKY” continua, sui patri lidi di viale Mazzini, dove i fidi guastatori della RAI, continuano ad oscurare sulla piattaforma satellitare del “EX COMPAGNO DI MERENDE”, tutto il possibile, “POCO IMPORTA SE LA RAI PERDE SOLDI, PUBBLICITÀ E SPETTATORI, TANTO PAGA PANTALONE E FININVEST INGRASSA A VISTA D’OCCHIO”.

“DIAVOL D’UN’NANO, UNA NE’ FA, CENTO LE PENSA".

Paolo R. Commentatore certificato 24.08.09 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Per quanto mi riguarda, dico che il ruolo delle istituzioni dovrebbe essere anche quello di educare un intero popolo a civilizzarsi. Tollerare la droga o le droghe, qualsiasi esse siano, non significa combatterle e bandirle dalla società. Leggere o pesanti, rimane comunque il fatto che sono sostanze che non c'entrano un bel nulla col nostro organismo e che alla fine contribuiscono solamente a danneggiarlo. Il fumo e l'alcool sono legali, questo è vero, ma non si trovano sullo stesso livello di pericolosità delle droghe. Andrebbe comunque fatta una campagna più ferrea anche nei confronti del fumo e dell'alcool, affinchè si conoscano perfettamente i loro danni. Negli USA on in Gran Bretagna ci sono dei limiti di età per il consumo di alcool: 18 per la birra e 21 per i super alcolici. Ad esempio producono delle birre con una quantità alcolica inferiore.
Quando siamo malati, facciamo un compromesso con la nostra malattia? Oppure prendiamo la giusta dose di medicinali affinchè tutti i microbi che infettano il nostro copro vengano distrutti? La stessa cosa vale per una società malata.

Riccardo G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.08.09 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Sempre a proposito di Feltri/Maria G. Crupi

Carmelo Pignatracozza Says:
Novembre 11th, 2008 at 10:43

"Allora, sia Vittorio Feltri che il nazi suinello, diciamo, anzi, el suin…azista Giuliano Ferrara, usano muchissimo servicio segretos maf..ascista Arcor..leoniano, para infiltrar y ruinar la vita di non Berlusconiani che essi possono trovar un poquito minacciosi para loro, porque energici, vital o cosa simile asi´( esatto como i bast…i Massera, Videla, Stroessner y Pinochet nell´area Condor..; d´altronde quando Pinochet cibava di carne ancora VIVAAAAAAAAAAAAA, de democrats, cani feroci y squali, a capo della Cia, per il Sudamerica vi era Negroponte, y ora tambien…). Vittorio Feltri tenia infatti contactos con Pio Pompa y Pio Pompinaros italianos varii ( Riccardo Sindoca, Marco Mancini, i nazisti di Marco Tronchetti Provera y ect), Giuliano Ferrara con quelli Langleyani. I Pio Pompinar..es italiani usano spesso chicas a cui danno uno stipendio sicuro, plus altri varii mas en nero, anzi en “Nerone” ( visto che habliam de BerluscoNerone´s zozze ways). Qs Maria Grazia Crupi, dopo muchissimo sexo con Vittorio Feltri, ha avudo posto seguro da insegnante a Milano. Ma siccome ella ama el sexo de real verdad ( che vi e´de male? stiam solo llamando las cosas col suo nome sin judicio de nada), la han spedita spesso in letti de Democrats da infiltrare ( y para isso busca ella poi, ovviamente, un altro stipendio, claramente) y poi tambien ella lavora como Journalista para Libero ( ma mafioso y nazistello tambien). Anche qui, outro stipendio Nerone. Andate in Vle Majno a Milano (sede di 'Libero' n. di Dino Colombo )y buscate la copia del 12.8.07. Vi era un titolo ” tradisco mio marito”.(vedi http://www.libero-news.it/articles/view/217995 -n. di Dino Colombo) Esso era de ella, Maria Grazia Crupi, y el suo marido ( volevo fare una battuta classica di qs casi, su de lui, ma le cose ovvie y scontate me annoiano; vamos annanz)

(continua nel sottocommento)

Dino Colombo Commentatore certificato 24.08.09 12:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giovanardi la legge che porta il suo nome,come sempre succede nel parlamento italiano,è basata sull'ignoranza sua e di quell'incompetente che è co-firmatario;vorrei spiegarle i danni che l'equiparazione tra droghe pesanti e leggere,hanno causato ai ragazzi e non solo;danni che non è riuscito a individuare da solo(nonostante siano sotto gli occhi di tutti)sottolineando marcatamente la sua incompatibilità ed incapacità a trattare un tema così delicato,ma che minimizza rendendosi ridicolo con queste 4 puntualizzazioni del c...o qui sopra.Cominciate a vergognarvi perchè quando sarete appesi a testa in giù in qualche piazza italiana(come una mezza tacca che Gianfranchetto conosce bene),sarà allora troppo tardi.Pagherete caro,pagherete TUTTO!!!

Daniele C., Avezzano Commentatore certificato 24.08.09 12:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori