Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Avere e non avere


Pawl Hawken: moltitudine inarrestabile
(5:49)
video_hawken.jpg

Avere e non avere. Lavoriamo più degli schiavi ai tempi dei Faraoni. Per trent'anni. Quarant'anni, cinquant'anni. L'età della pensione si allontana fino a coincidere con quella della morte. Il lavoro ha, sempre più spesso, come unico obiettivo uno stipendio. Non è importante che il lavoro sia utile, necessario per la società o per l'individuo che lo svolge. Lo scopo di un'attività è, di solito, il denaro che se ne può ricavare. Denaro che serve per comprare beni inutili, prodotti da altre persone che fanno altrettanti lavori inutili. Per rendere utili beni inutili, aumentare la salivazione dei consumatori, abbiamo inventato l'industria della pubblicità. Un inganno colossale, un'autoipnosi a fini di lucro.
C'è una perdita di senso, di scopo complessivo. Siamo panni lavati e rilavati in una lavatrice con il programma impazzito. L'informazione e la pubblicità, una volta separate, si sono unite, compenetrate in una forma oscena che è ovunque, che giustifica tutto. La distruzione del pianeta, la cancellazione del tempo (nessuno ha più tempo..), la perdita di significato, la mancanza di valori al di fuori di quelli economici. Abbiamo allungato la vita per non poterla vivere, siamo troppo occupati a produrre. Avere, siamo drogati dall'avere, lavoriamo per avere. Abbiamo trasformato il mondo e noi stessi in un PIL, in prodotti a scadenza. Abbiamo tutto, ma non abbiamo più nulla.
In una società basata sulla produzione in quanto tale, a qualunque prezzo, chi perde il lavoro è una zavorra. E' fuori dai giochi. Per sopravvivere è necessario lavorare, fare qualunque lavoro. Il progresso è lavoro, il futuro è lavoro. Il progresso, invece, dovrebbe essere la diminuzione del lavoro. L'eliminazione del lavoro inutile. Lavoro per tutti, solo se utile e in modica quantità.
La dannazione del lavoro ha il suo "altro", il suo specchio, nei parassiti sociali. Quelli che, grazie al lavoro inutile degli altri, non lavorano. Sono dei divoratori di risorse umane e ambientali. Non hanno un lavoro vero e proprio, ma manipolano e posseggono il denaro, quantità spesso enormi di denaro. Sono gli addetti alla leva della ruota in cui girano, inconsapevoli, i lavoratori. La diseguaglianza sociale rende obbligatorio il lavoro inutile. La solidarietà sociale e una equa distribuzione dei beni cancellerebbe ogni produzione fine a sé stessa e i parassiti economici.. Che senso ha avere, nello stesso Paese, l'Italia ad esempio, milioni di persone sotto la soglia di povertà, milioni di disoccupati e centinaia di migliaia di persone ricche a dismisura? Cosa vuol dire "vivere" nello stesso Paese per gli evasori e per i precari? La povertà è la materia prima del consenso dei regimi. Vanno stabilite una soglia di ricchezza e una soglia di povertà, entrambe da non superare. Avere e non avere.

*********************************

**********************************

5 Set 2009, 19:30 | Scrivi | Commenti (980) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Mi viene in mente un libro: "Cecità" di Josè Saramago.
La fotografia di ciò che è scritto qui!
Tutti ciechi!!! Fame, solo fame...!!!

Alfredo Fenizia 26.09.09 22:03| 
 |
Rispondi al commento

Sincronicità!!! Leggo tutto questo in un momento in cui a causa del forte investimento che l'azienda sta facendo su di me, mi viene una voglia pazzesca di sottrarmi una volta per tutte a questo contorto meccanismo. Ho 40 anni troppo pochi per smettere di lavorare, troppi per accettare ancora di stare in un sistema che non mi appartiene. Leggere tutti voi mi aiuta a trovare il coraggio di darci un taglio. Sostenetemi!!!!! Assurdo dover trovare il coraggio di vivere......
In una puntata di report da calcoli e politiche finanziarie veniva fuori che alla fine dei processi lavorativi, la pollina costa più dell'uovo!!! Assurdo!!!!
Siamo nell'era delle assurdità!! Togliamoci il velo delle illusioni dagli occhi, svegliamoci, uniamoci, sosteniamoci, non siamo soli!!!!

tam tam 15.09.09 14:22| 
 |
Rispondi al commento

Bel post Beppe quoto ,dove andremo ha finire?

simone cameli, grottammare Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.09.09 09:56| 
 |
Rispondi al commento

SuperNan O-MESSO MAL-C'E'LATO-AI-TANTE volte NEI Travagli invisibili solo agli occhi dei nanichini missCHini che contorNano e si proNano senza ritegno in cambio penso di lauto compenso dell'Auto NOMINATO?si PsiCorrutTOREROs.... CàMILLoS CasomoMillOs OMESSO dall'Arzigogolato Arzillo alla frutta...fruitTorero finale della Squillo GRATUITA mente catto comunista DAI conFini incerti del mestiere
Il bavaglio invisibile al giornalismo d'inchiesta
Via tutela legale ai reporter di 'Report' e i contratti in alto mare di 'Annozero'. Il bavaglio invisibile al giornalismo d'inchiesta 9 settembre 2009 ...
Di:INFORMAZIONE LIBERA

blogo sardo, Q.S.E.ca Commentatore certificato 11.09.09 22:32| 
 |
Rispondi al commento

lE COSE CHE POSSIEDI ALLA FINE DI POSSIEDONO (FIGHT CLUB)
Omicidi, crimini, povertà. Queste cose non mi spaventano. Quello che mi spaventa sono le celebrità sulle riviste, la televisione con cinquecento canali, il nome d'un tizio sulle mie mutande, i farmaci per capelli, il viagra. Siamo i figli di mezzo della storia, non abbiamo né uno scopo né un posto. Non abbiamo la grande guerra né la grande depressione. La nostra grande guerra è quella spirituale, la nostra grande depressione è la nostra vita. Siamo cresciuti con la televisione che ci ha convinto che un giorno saremmo diventati miliardari, miti del cinema, rock stars. Ma non è così. E lentamente lo stiamo imparando. E ne abbiamo veramente le palle piene…… Tu non sei il tuo lavoro, non sei la quantità di soldi che hai in banca, non sei la macchina che guidi, né il contenuto del tuo portafogli, non sei i tuoi vestiti di marca, sei la canticchiante e danzante merda del mondo!

Siamo consumatori, siamo sottoprodotti di uno stile di vita che ci ossessiona.

Va tutto a fondo, bello. Perciò vaffanculo tu e il tuo divanetto a strisce verdi Ohmashab della String. Io dico: non essere mai completo. Io dico: smettila di essere perfetto. E io dico: dai, evolviamoci

simone pagani 11.09.09 21:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, assisto esterefatto alle esteernazioni odierne, in conferenzac stampa con uno Zapatero( che non sapeva che fare se ridere o piangere) olremodo deliranti del ns premier!!!,mi ciedo e ti chiedo possiamo promuovere un'iniziativa ( stabilisci tu come, una sorta di empchement in salsa nostrana) x far interdire testad'asflato,dalle funzioni di PdC anche perchè credimi non se ne puo piùùùùùùùùùùùùùùùùùù!!!!!!!!!!!!!!!
con incondizionato affetto

giuseppe r., roma Commentatore certificato 11.09.09 02:14| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

complimenti per il tuo blog, lo leggo quasi tutti i giorni e lo ritengo molto interessante.
Ti scrivo perchè vorrei un parere da te. Tempo fà in un tuo spettacolo parlasti di Zopa, al quale mi sono interessato e che ho cominciato a seguire con l'intenzione di investirci. Ora scopro che le attività di Zopa, appunto, sono state interrotte su indicazione della Banca d'Italia (?). Cosa stà succedendo ? Ho creduto nella reale possibilità di fare finanza sociale. Mi sbagliavo ?

Saluti
Baldo

Baldo De Cesari 10.09.09 22:45| 
 |
Rispondi al commento

propongo Fini come segretario del PDmenoelle. una domanda ma chi glielo dice a camomillo che ha l'alzheimer? io e mia sorella abbiamo fatto tanta fatica per farlo "capire" a nostra madre...

pierluigi pinns 10.09.09 20:48| 
 |
Rispondi al commento

Hai pienamente ragione Beppe, siamo oramai in una società dove la vita non conta più nulla, ciò che conta sono gli sporchi interessi di pochi che lucrano sul lavoro di tanti. Certo di questo passo con precari, co.co.co., interinali, e quant'altro (io fortunatamente non sono uno di loro, ma capisco che questo sistema danneggia anche chi è fuori da quel meccanismo perverso),dovremo lavorare fino a 90 anni per pagare le pensioni!!!! perchè? perchè c'è bisogno per l'inps di buste paga che versino in modo continuativo i classici 400/500 euro al mese, per avere un sistema solido, così invece con lavoratori che lavorano 3 mesi si e 2 no come si può fare? idea!! facciamo lavorare più anni quelli che hanno un lavoro fisso, e siamo a posto, ha pensato qualche cervellone..... Si dà il caso però che questo "cervellone" possa andare in pensione dopo soli 5 anni di legislatura, (forse anche meno), e quindi cosa gliene importa dei lavoratori che devono sgobbare per 40 anni? e se non ce la fanno più peggio per loro....Certo che se la normativa prevedesse, come sarebbe giusto, che una volta che un politico non venisse più rieletto, dovesse tornare a svolgere il lavoro che faceva prima fino al raggiungimento dei 40 anni di lavoro per andare in pensione, ci penserebbero due volte prima di varare riforme assurde, che ti costringono a lavorare per una vita.Certo per tutelare gli sporchi interessi di pochi, per aumentare il loro capitale e benessere, per soddisfare la loro inestinguibile sete di potere, i potenti calpestano con cinismo i diritti dei lavoratori, e la beffa è che secondo il loro modo di parlare lo fanno in nome del progresso. Se progresso vuol dire raccontare ai nostri nipoti: sai piccolo una volta si andava in pensione dopo 35 anni di lavoro, adesso con il progresso ci si và dopo 40..... forse..... Ebbene io il progresso lo regalo, anzi pretendo che se lo addossino coloro che continuano a prendersi gioco di noi in modo così abominevole.Vai Beppe continua così sei grande!

moreno.barbuti 09.09.09 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Sì...sono d'accordo anch'io con Vincenzo. E' uno dei migliori post di Beppe Grillo, pur essendo gli alri, assolutamente azzeccati.
Con il post attuale, lui ha colpito nel segno. Proprio ieri dicevo a mio marito che sarei ben felice se tutte le agenzie pubblicitarie fallissero!Vendono solo fumo...ma dando l'impressione do offrirti l'elisir di lunga vita!E che giro vertiginoso di soldi dietro uno spot pubblicitario!Una autentica vergogna.

Daniela D'Angelo Commentatore certificato 09.09.09 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Non dirlo a me.. 25 anni, lavoro a turno continuo sabato e domenica su 3 tunazioni.. mi faccio in 4 per risparmiare 2 soldi per fare una casa per me la mia compagna ed i miei genitori.. ho un terreno, un annesso agricolo .. ma per il comune MAFIOSO in cui sto non è possibile..o meglio è possibile solo per gli amici degli amici degli amici ! Ti farei vedere i lavori che hanno avuto il coraggio di fare.. misure dai confini inesistenti, misure di scale fuori legge , terrazzi che cadono il giorno dopo aver venduto le abitazioni..(E PER SAPERNE DI PIù VENITE A FARE UN GIRO) ed io a 25 anni che chiedo un incontro col Sindaco e l'ingegnere di competenza mi sento rispondere : " se vuoi una casa perchè non la compri a Barga ne abbiamo costruite tante.. ma se ti piace stare lassù perchè non la compri in Pegnana? ..li facciamo delle villette a schiera.." TESTUALI PAROLE!HO UN TESTIMONE!...a me no, guai sono un giovane operaio, ma in Pegnana zona montana si può costruire per di più villette.. DA QUELLO CHE SO E' DA GALERA ! ..ma tanto come dice la campagna elettorale dell'uomo del colletto: POTERE AI GIOVANI E ALLA MONTAGNA ! ..SI POTERE AI GIOVANI UN CAZZO! Grazie per questo sfogo ..

Michel Simonini 09.09.09 00:50| 
 |
Rispondi al commento

come diceva Guzzanti (Corrado)

fra avere ed essere scelgo l'essere ....

anzi .... me ne dia due.

Fabrizio Castellana, SP Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.09 20:39| 
 |
Rispondi al commento

Daccordissima con il tuo post, sono una dipendente pubblica (vedi Brunetta!!!) a cui non basterebbero 12 ore di lavoro al giorno per poter far quadrare tutto il lavoro da smaltire, alla faccia dei computer che fanno tutto e ti risolvono la vita. Guadagno poco più di 1000,00 euro al mese e tanto mi basta, non mi lamento. Oggi però ho scoperto che nella Finanziaria 2007 erano previsti lo sgravio del 19% per gli studenti universitari fuori sede che devono pagarsi l'affitto, ebbene la mia scoperta è stata che avendo un ragazzo che frequenta l'Università non posso scaricare nulla perchè deve essere distante più di 100 Km dall'Università. Vi sembra giusto? Io ho voluto il contratto registrato per fare tutto in regola, per non dare la possibilità di frodare lo Stato e a me chi ci pensa?
Saluti a tutti

Germana F. Commentatore certificato 08.09.09 16:18| 
 |
Rispondi al commento

E' tutta una rincorsa, un desiderio di ciò che non si ha. Comprare meno cose inutili e scegliere con cura gli acquisti, verificando la provenienza, perché se premiamo la produzione italiana, creiamo anche lavoro, ma lavoro vero, utile, non fatto di fantomatici servizi che vendono aria fritta!!!!! Più tempo per la famiglia, per una società più equilibrata, più sana !!
Per i vari critici che si sono scagliati sui guadagni di Beppe: I parassiti sono quelli che guadagnano sul lavoro degli altri, non quelli che guadagnano per ciò che fanno!

http://moniaforpresident.myblog.it/archive/2009/09/03/l-economia-risanabile.html

htt://moniaforpresident.myblog.it

Monia ., Roma Commentatore certificato 08.09.09 16:12| 
 |
Rispondi al commento

produzione pareti divisorie

pareti divisorie 08.09.09 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Parole sante ma è il Sistema che ti porta a questo.

Prima va abbattuto il sistema.

Ma presto crollerà autonomamente.

Segreteria M.S.D.F.L.I. Commentatore certificato 08.09.09 12:14| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, vorrei portare alla tua conoscenza 8(ed a quella dei commentatori) che cosa si nasconde realmente dietro il sito firmiamo.i...
Questo è il link: http://www.facebook.com/note.php?note_id=149473664179&ref=nf

Antonio C. Commentatore certificato 08.09.09 11:05| 
 |
Rispondi al commento

come disse qualcuno "tutto scorre"

una cosa è certa, tra 100 anni, le 6.4 miliardi di persone che oggi sono su questo mondo non ci saranno più; una cosa è certa, che mi rende felice; saremo tutti uguali e allo allo stesso livello di... "POLVERE", ricchi e poveri, ladri e onesti. Che senso ha ? Perchè ci affanniamo tanto ? Perchè corriamo dietro cose inutili ?

Graziano M., roma Commentatore certificato 08.09.09 06:39| 
 |
Rispondi al commento

Veramente un post stupendo, riflessioni evidenti ke ognuno di noi offuscato e trascinato dalla catena di ingranaggi della società, non riesce a realizzare. Diamoci una svegliata gente!

Gianluca G., La Maddalena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.09.09 21:43| 
 |
Rispondi al commento

Non ci può essere libertà e meritocrazia fin tanto che l'accesso al circuito del lavoro è a numero chiuso - a discrezione dei cittadini ricchi - trattando di fatto i cittadini poveri come responsabili del loro stato. Se la ricchezza è il prodotto di un merito la povertà è proporzionalmente il risultato di una cattiva volontà che è giusto penalizzare. Così si sentono la coscienza a posto. Ma questa non è democrazia. E' qualche altra cosa. In democrazia la possibilità di formarsi deve essere uguale per tutti poiché le capacità sono distribuite ad insindacabile discrezione della natura. Un cittadino povero può essere più dotato di un cittadino ricco. Oggi in Italia sono i soldi che determinano i titoli di merito in rispetto ad una cultura capitalista per cui con i soldi puoi acquistare tutto: dalla bellezza all'intelligenza e persino l'amore. E gli altri che fanno? Stanno a guardare la tv. Una volta, per esempio fare l'attore era una prerogativa di gente delle classi inferiori, giudicata assai male. Oggi è diventato un mestiere per nababbi. Anche questa opportunità di guadagno ci hanno sottratto. Ma un ricco cosa può estrarre dalla sua anima ??? La democrazia è diventata una menzogna in un mondo in cui saper mentire è una virtù. La menzogna è una fonte di guadagno lecita, in questo Berluscao è sicuramente il numero 1, il rappresentante perfetto di questa società di evasori, bugiradi, traffichini, leccapiedi, approfittatori e papponi.

angelo t., napoli Commentatore certificato 07.09.09 21:13| 
 |
Rispondi al commento

Ancora un esempio di spreco di denaro pubblico

"Vale troppo, finisce in museo
il libro donato da Berlusconi"
E' un volume su Canova che il Cavaliere ha regalato ai leader presenti al G8
ma il premier canadese non può accettarlo per la legge sul conflitto d'interessi
Il volume ha una copertina in marmo e vale 460 mila dollari
Ad Harper la copia numero uno: sarà esposta in una struttura pubblica

Si veda l'articolo di Repubblica del 7/09/2009
http://www.repubblica.it/2009/09/sezioni/esteri/libro-canada/libro-canada/libro-canada.html

Patrizia Massano 07.09.09 20:57| 
 |
Rispondi al commento

La storia del capitalismo è la storia della pirateria organizzata da pochi che si appropiano del lavoro di molti.Questa e una frase di uno che a combattuto contro il capitalismo e le disiguaglianze sociali, quanto tempo ancora dovrà passare prima che iniziamo a muoverci per liberarci di questi personaggi che continuano a prenderci per i fondelli.

giovanni t., este Commentatore certificato 07.09.09 18:26| 
 |
Rispondi al commento

L'informatica ha talmente aumentato la produttività che il lavoro necessario a produrre beni e servizi è diminuito.
I padroni della società sono anche i padroni dei mezzi di produzione e quindi sono loro che se ne servono. Un parte di umanità diventa superflua e viene espulsa dal lavoro e quindi dal reddito e precipitata nel baratro della povertà.
Ho letto il post di un servo fedele (un credente, un obbediente, un combattente) che avendo capito il problema auspicava una diminuzione drastica della popolazione (magari con metodi nazisti?).
Bisogna reimpossessarsi della potenza sociale ora in mano ai soli capitalisti (che la esercitano tramite maggiordomi politici quando non direttamente e spudoratamente come in Italia) e costruire una democrazia dal basso libertaria e socialista, in un mondo i cui ci sia spazio per tutte le specie. Bisogna reimparare ad essere. Il capitalismo non è in crisi, il capitalismo è la crisi. Questi predatori si nutrono di carne umana e insozzano il mondo. Liberiamocene.
Non mi si risponda con il fallimento del cosiddetto socialismo reale. Quello era soltanto una variante più primitiva di capitalismo. Il socialismo era morto subito a kronstadt nel 1921 lo aveva ucciso Lenin, da allora si sono succeduti solo regimi a capitalismo burocratico e autoritario.
La liberazione degli individui, della società e della natura non è un'opzione tra le tante è la necessità.
L'ideologia del padrone trova sempre un servo fedele. Ne conosco alcuni di servi che per comprare il macchinone fanno ore e ore di straordinario in fabbrica mentre i loro figli non riescono a trovare uno schifo di lavoro e questo per loro è normale.
Consuma
Lavora
Crepa

Giordano Bruno 07.09.09 17:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

come già scritto nella società odierna (del lavoro pieno di entrambi i genitori) quel che viene a ridursi totalmente è il tempo passato coi propri figli. Essi vengono introdotti nel "nido" e a tempo pieno già all'età dei 4 mesi per poi passare all'asilo sempre a tempo pieno e poi alle elementari sempre e comunque a tempo pieno. Per il resto migliaia di corsi (compreso quello estivo di fine scuola) per occuparli nel tempo restante. I bambini stanno sempre tra coetanei fuori casa e fuori dalla famiglia. A casa invece passano il tempo a giocare da soli ai videogames o a guardare, subendola, la televisione (che non offre più programmi degni per l'infanzia come per gli adulti).
Si possono immaginare quali saranno le conseguenze per la loro crescita. Incapacità a studiare a casa sotto la sorveglianza dei genitori, creatività distrutta, spirito critico eliminato, omologazione, conformismo, materialismo... Si preannuncia una società ancor peggiore della nostra. Perlomeno noi abbiamo avuto un'infanzia e qualcosa c'è rimasto.

Chance G. Commentatore certificato 07.09.09 15:27| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe, gran bel post. Purtroppo quello che "sogni" (che è quello che "sogno" anche io) potrà avvenire solo in una società molto ma molto avanzata.

Quello che dici mi ricorda di un certo documentario (sono certo che tantilo conoscono) e di un certo progetto Venus (se la mia memoria non miinganna).

Ricordiamoci però che l'immenso progresso tecnologico, purtroppo, non è mai stato accompagnato da un pari sviluppo dei valori etici e morali,indispensabili ad una società equo solidale.

Fabio Ri 07.09.09 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi ma questo Fabio Castelli è proprio stupido......fatemi un favore non rispondetegli....è un altro di quelli che vuol morire povero,ma povero dentro non economicamente.
Mi fai pena....
Poverino dovrebbero farti lavorare di piu a te al posto che di meno visto che hai tempo di venire qui a scrivere tante sttronzate.
Facci un favore...vattene.

zeldus conte 07.09.09 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Ma se siamo o siete cosi in tanti, quando inizierà una democrazia partecipativa, Quando le persone finalmente potranno decidere le proprio futuro sociale? Quando questo mondo capitalista inventato per creare i ricchi e i poveri morirà.
Oggi loro decidono se sei ricco o povero, loro decidono tutto e tu non ne puoi niente.
siamo in tanti, ci sono milioni o migliardi di blog, migliardi di persone. MA QUI non cambia NIENTE
Beppe siete voi che dovete dare il LA, Voi si voi i soliti Noti, quelli famosi o popolari. tra tantissimi ci sei solo tu Beppe, perchè gli altri non ti danno una mano, hanno paura di guadagnare di meno, hanno paura di perdere il posto, c'è un sacco di gente famosa o popolare come te che non ha più bisogno di gadagnare ancora e ancora di più. Qual'è il vero motivo.

corrado f., torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.09.09 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Comincio a pensare che la soglia per non rincoglionire del tutto sia quella dei 35 anni (di contributi effettivamente versati) a prescindere dall'eta', io ne ho fatti gia' 33 e sento che la voglia di andare avanti e di trovare nuovi stimoli va via via scemando.
Deve pur esistere una dimensione privata che ti consenta di dedicarti ai tuoi affetti ed ai tuoi interessi personali che non hai mai potuto coltivare a fondo durante la vita lavorativa, ma se questa disponibilita' di tempo mi viene data a 70/75 anni, be', sinceramente penso che sia troppo tardi.
Ma perche' non posso decidere io quando sia giunto il momento di mettere la parola fine ad una attivita' lavorativa dipendente ed allo stesso tempo avere il diritto di percepire un vitalizio commisurato ai contributi che ho versato, tralasciando le soglie minime e massime??? Si creerebbe un paese di pensionati?? be' lo siamo di gia' con la differenza che gli attuali di pensionati non liberano posti lavoro...
Sto scrivendo una gran cazzata??? bo, forse, ma un po' di fantasia farebbe bene a tutti nella gestione delle nostre vite, superati i 50 vorrei essere considerato un altro uomo, uno che merita un po' di rispetto se ha lavorato onestamente per tanti anni e che se decide di scendere dal treno in corsa trovi li', a portata di mano, la leva del freno...

be.nico 07.09.09 14:00| 
 |
Rispondi al commento

se la pensi così perché non cominci a redistribuire ai poveri "l'eccedente" dei tuoi 4 milioni dichiarati?

Maurizio Buzzolo 07.09.09 13:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cazzo Grillo, ma hai fatto un discorso di sinistra!! Non è che ti sei messo a leggere Karl Marx???? Vai avanti così, che mi piace. Saluti

ivan IV Commentatore certificato 07.09.09 13:50| 
 |
Rispondi al commento

sono d'accordo su tutto tranne l'ultimo punto
se una persona o un'azienda onestamente e senza trucchi riesce a guadagnare molto, non ci devono esseere limiti altrimenti, e un paese morto senza ambizione.
Anche tu beppe riesci a fare dei buoni guadagni con i tutoi spettacoli, ed è giusto che guadagni molto, Guai limitare l'ambizione, si finisce in dittatura.

corrado f., torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.09.09 13:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ESSERE - FARE ed AVERE è l'ordine giusto.
MOLTI hanno senza fare (sbagliato).
MOLTI fanno senza avere (sbagliato).
MOLTI fanno ed hanno senza essere se stessi.
Se ci lasciano esistere e ci fanno fare senza metterci i laccioli con leggi inutili e ognuno fa in modo di riconoscere la creatività di tutti senza, a volte, trattare gli esseri umani solo come dei numeri, forse potremo avere tutti di più. Ognuno potrebbe guadagnarsi da vivere ed avere il necessario con la propria inteliggenza. Penso che comunque ci sia molto da discutere sulla cosa iniziando dalla scuola. ???PERCHE' OGNI ANNO CAMBIANO I LIBRI DI TESTO???? Ma il latino, il greco antico, la matematica è cambiata da qualche anno a questa parte? Pur avendo due figlie che hanno frequentato la stessa scuola ed istituto a distanza di 2 anni devo sempre comprare libri diversi!!! QUESTO FORSE FA ARRICCHIRE PERSONE CHE L'UNICA CREATIVITA' CHE HANNO E' QUELLA DI CAMBIARE QUALCHE VIRGOLA QUA E LA SUI LIBRI DI TESTO. Grazie beppe per darci questo spazio ed un salutone a tutti.

Carlo Petrassi 07.09.09 13:31| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE

SULL'AVERE E NON AVERE
SONO STATO IN UN PAESE DOVE LA GENTE HA MENO MA
HO SCOPERTO CHE E' NORMALE E STA BENE E NON SI SENTE AFFATTO UNA MERDA PER IL FATTO CHE HA POCO

PENSO SIA DOVUTO AL FATTO CHE VIVONO SENZA RINCORRERE IL MODELLO DI VITA AMERICANO COME INVECE FACCIAMO IN ITALIA ED IN MOLTE NAZIONI PER TALE MOTIVO DEFINITE OCCIDENTALI

LI NON GLI OCCORRE UN APPENDINO IN LEGA FIRMATO E DISEGNATO DAL PLURIPREMIATO DESIGNER DEL MOMENTO GLI BASTA UN BANALE CHIODO E IL GIOCO E' FATTO

I COGLIONI SIAMO NOI CHE CI AMMAZZIAMO DI LAVORO PER COMPRARE IL COSTOSISSIMO APPENDINO IN LEGA FIRMATO E DISEGNATO DAL PLURIPREMIATO DESIGNER DEL MOMENTO E DOPO UNA SETTIMANA NEANCHE CI RICORDIAMO PIU' DI AVERLO COMPRATO NEANCHE LO GUARDIAMO PIU' ANZI SE QUALCUNO LO SOSTITUISSE A NOSTRA INSAPUTA CON IL CHIODO NEANCHE CE NE ACCORGEREMMO PERCHE' NOI PER SENTIRCI VIVI DOBBIAMO COMPRARE QUALCOSA E NEL MOMENTO IN CUI L'ABBIAMO COMPRATA CREDIAMO DI ESSERE FELICI MA DOPO UNA SETTIMANA E' COME SE ALLA NOSTRA PARETE CI FOSSE UN CHIODO

THE NATURE DEFENDERS Commentatore certificato 07.09.09 11:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LE SOGLIE DI RICCHEZZA E DI POVERTA' LE STABILIRANNO GLI UOMINI.

SARANO COSTRETTI A FARLO A CAUSA DELLA LIMITATEZZA DELLE RISORSE DEL PIANETA.

THE NATURE DEFENDERS Commentatore certificato 07.09.09 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi resterà al potere fino a 99 anni se dall'altra parte c'è chi fa vaneggiamenti economici di questo tipo, sognando strane soglie di ricchezza. Mi sta bene che l'inutile ci ha resi schiavi e ci ha rubato il tempo, ma senza questo due terzi della gente al mondo non saprebbe che fare e non mangerebbe. Per salvare l'ambiente l'inutile non dovrà sparire ma diventare virtuale, consumando quindi meno risorse ambientali (ecco il senso dell'industria cinematografica, videogiochi, delle griffe di moda ecc). Non servono soglie di ricchezza imposte dallo Stato, ma va dato stimolo alla scuola e alla mobilità sociale. Nessuno fisicamente e mentalmente sano deve mai poter pensare di vivere a spese degli altri.

Peter Amico 07.09.09 10:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

purtroppo siamo un po' miopi quando facciamo questi bei discorsoni, e guardiamo solo all' italietta nostra.
Proviamo a fare lo stesso discorso di Beppe a livello planetario e non imitiamoci a considerare solo l'Italia e i paesi europei, ci accorgeremo che i RICCHI siamo tutti noi Italiani (e occidentali) e che anche 1000 euro al mese equivalgono al reddito di 10 (o più) famiglie medie in africa, asia o sudamerica.
Per tutti quelli che dicono che i ricconi italiani dovrebbero ridistribuire il loro reddito a noi "poveri", siamo NOI STESSI pronti a ridistribuire il nostro reddito ENORME (se paragonato a tutto il mondo) con tutti gli abitanti della terra?
Oppure siamo capaci di fare i comunisti/socialisti solo quando i soldi li devono dare gli altri più ricchi a noi? (come diceva il savonese "son tutti finocchi col culo degli altri")

...meditate gente prima di parlare o di scrivere...perchè se dobbiamo veramente ridistribuire la ricchezza, i primi che dobbiamo rinunciare al nostro benessere occidentale siamo proprio noi!
siamo pronti per farlo?
siamo pronti a rinunciare ai nostri confort, alla nostra macchinetta, alle vacanze, a mangiare molto più di quello che ci servirebbe per vivere, ad andare a teatro/cinema/stadio, alla nostra casetta con condizionatore e riscaldamento...e a tutti gli altri "confort" che la maggioranza della popolazione mondiale si sogna guardando la TV ma che non avrà mai?

Alessandro R., MI Commentatore certificato 07.09.09 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo Pasolini aveva ragione, la generazione che ci ha preceduti si è fatta comprare e ha venduto pure l'anima pur di avere quel minimo di sicurezza sociale e di fiducia nel futuro. Oggi spetta a noi restituire un ordine decente alle cose, per evitare che le generazioni future, come sta già succedendo a noi, paghino per i nostri errori. Qualcosa sta nascendo, purtroppo ci vorrà tempo, tanto tempo, e qualcuno non potrà vedere la luce. Continuiamo così, le nostre parole non sono solo chiacchiere, ma futuri fatti.

roberto f., falconara marittima (an) Commentatore certificato 07.09.09 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
Sono rimasto davvero molto, molto shockato dalla tua stoccata. Senza industria pubblicitaria la mia passione e tutto ciò su cui ho investito da quando ho 18 anni scomparirebbe. Tutti sappiamo che la vita non è semplice al giorno d'oggi e io non guadagno più di tanti. A dire la verità, come credo molti qui che si atteggiano a sbraitini del bene, sono anche io della generazione 1000 euro. Ma sai cosa penso ogi sera tornando a casa beppe? che il creativo nell'ambito pubblicitario è un lavoro creativo, che almeno mi appaga e che almeno faccio qualcosa che mi piace piuttosto che sporcarmi le mani in una metalmeccanica e sentire battute sconce da colleghi culturalmente non alla mia altezza. Senza questo lavoro non avrei potuto contribuire a fare per voi delle liste civiche di alcune zone grafiche e volantini A GRATIS. Perchè la maggioranza di noi artisti e creativi che lavora nella pubblicità ha un forte senso etico e di autodisciplina. Penso inoltre che sia facile tirare stoccate così dolorose a persone che guadagnano molto meno di te, la cui "democratica rete" non permette che far sentire la propria voce se non tramite un commento a caratteri contati, disperso tra altre migliaia, su un sito di tua proprietà.

kenneth anger 07.09.09 10:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

aspettavo questo da te da tanto beppe....

martina bassi 07.09.09 09:51| 
 |
Rispondi al commento

bellissimo post

salvo g 07.09.09 09:29| 
 |
Rispondi al commento

E' ciò che ho sempre pensato fosse giusto.Considerando, dal mio punto di vista, che la vita ha una determinata durata, mi chiedo: perchè bisogna sempre fare i salti mortali per arrivare a fine mese e portare avanti una famiglia onestamente per poi vedere persone che non danno niente alla società e non hanno neanche una famiglia da portare avanti (o magari ne hanno più di una) e vivono solo per se stesse? NON E' GIUSTO. Ci sarebbe bisogno di regole per la distribuzione delle ricchezze fatte da persone oneste e che potessero portare benessere e prosperità a tutti.

Carlo Petrassi 07.09.09 09:09| 
 |
Rispondi al commento

http://www.comunivirtuosi.org/(la moltitudine possibile)!!!!!!!!

giuseppe gagliardo 07.09.09 09:05| 
 |
Rispondi al commento

E' la parola che ci rende umani
E' la liberta’ di parola che ci rende civili
Senza liberta’ di parola non esiste democrazia
non esiste stato civile
non c’e’ liberta’ individuale
ne’ coscienza sociale
Attaccare la liberta’ di parola significa negare l'essere umano
e il rispetto che gli si deve
negare il suo pensiero
la sua espressione
la vita che in lui vuole evolvere
e diventare collettiva
"Timshel" fu detto ad Adamo da Dio
"Tu puoi", tu puoi scegliere il bene e il male
tu puoi valutare
capire
esercitare il libero arbitrio
diventare progressivamente uomo tra gli uomini
scegliere
Ma senza la liberta’ della parola
senza la critica costruttiva
senza il confronto
l'uomo non e’ che la peggiore delle bestie
pecora tra le pecore, gregge nel gregge
gregario, vinto, succube, perduto
morto prima di nascere
non uomo
non spirito
nulla.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 07.09.09 08:24| 
 |
Rispondi al commento

Non ho capito da Paul Hawken chi dovrebbe stabilire la soglia di povertà e ricchezza.

Se la diversità è la soluzione , cosìccome avviene in natura, avremo per necessità la legge del più forte proprio come avviene in natura.
Occorre chiarire a che livello si pone la diversità.

L'ideologia è una prassi razionalizzata che indirizza le azioni collettive verso un unico obiettivo, nel caso del capitalismo è il profitto, nel marxismo era la lotta di classe, nel nazismo la razza; il problema non è l'ideologia in quanto tale ma il suo obiettivo cioè il suo assoluto, chi rifiuta l'ideologia in realtà si sottopone inconsapevolmente all'ideologia più feroce cheè quella di non avere ideologia. Nel mondo industriale l'ideologia è una realtà ontologica e perciò ineliminabile anche da chi non la vuole. I casi sono due o ci si avvia verso un'ideologia corretta oppure si torna al mondo pre-industriale.

Grazie
Nuova Costruttività - Movimento per la prassi din-ont-organica.

LUCA CIPRIANI Commentatore certificato 07.09.09 08:23| 
 |
Rispondi al commento

"HO VISTO MILIARDI DI BOTTIGLIE DI PLASTICA SUL CIGLIO DELLA STRADA. HO
VISTO BATTERIE DI AUTO NEI CAMPI. HO VISTO GOMME DI AUTO USATE GETTATE NEI
PRATI. HO VISTO PANNELLI DI ETERNIT FRA I ROVI, QUANDO DA BAMBINO CI ANDAVO
PER RACCOGLIERE LE MORE. HO VISTO MILIARDI DI BOTTIGLIE DI VETRO, CHE UN
QUARTO BASTEREBBE PER ESSERE TRASFORMATO IN NUOVO VETRO. HO VISTO QUINTALI
DI CARTA. HO VISTO POZZI, CHE UNA VOLTA CONTENEVANO ACQUA PURISSIMA, COLMI
DI OLIO BRUCIATO PROVENIENTE CHISSA' DA DOVE. HO VISTO CIMINIERE CHE
BUTTAVANO NEL CIELO NUVOLE DI FUMI TOSSICI E NESSUNO CHE MUOVEVA UN DITO
PER IMPEDIRE TUTTO QUESTO. HO VISTO LO SCEMPIO A DANNO DELLA NATURA.
PAGHEREMO PER TUTTO QUESTO. CHI INQUINA E' UN ASSASSINO PLURIOMICIDA,
PERCHE' NON UCCIDE UNA SOLA PERSONA, MA MIGLIAIA DI PERSONE. PERCHE'COSTORO NON VENGONO PUNITI?
BEPPE, TI PREGO COINVOLGI PIU' GENTE
POSSIBILE. ORGANIZZAMO DELLE GIORNATE "PULIZIA-DAY" PER RIPULIRE IL PIANETA CHE NON CE LA FA PIU'. E' URGENTISSIMO, I NOSTRI
FIGLI STANNO RESPIRANDO E STANNO MANGIANDO VELENO."

emanuele corinto 07.09.09 08:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Condivisibile il messaggio di Beppe Grillo. Interessante soprattutto quando fà riferimento alla cancellazione del tempo. La cancellazione del tempo è l'aspetto peggiore della società dei consumi. I primi ad esser danneggiati sono i figli relegati sin da piccoli a tempo pieno all'esterno della famiglia ovvero all'interno di strutture. I genitori hanno sempre meno tempo per loro. Quel che rimane del tempo viene passato nei centri commerciali come zombie.

Silvio Pammelati 07.09.09 02:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bello come articolo, ma se è scritto con computer, dove hai preso i soldini per comprarlo? e la connessione internet, come la paghi? piacerebbe anche a me non lavorare ed avere il necessario per mantenere la famiglia,premetto che lavoro per cose inutili come l'affitto le bollette il mangiare mi posso permettere un cellulare da 27 euro e cerco di fare una ricarica da 20 euro ogni 2/3 mesi non mi ricordo più l'ultima volta che sono stato al mare o in villeggiatura lavoro 48 ore settimanali come guardia giurata per 1300 euro al mese tutte di notte festivi compresi. probabile che ci siano in giro persone che lavorano per soldi ,io sono uno di questi, ma giuro che se uno di voi mi da il modo di vivere senza lavorare, smetto subito. non dubito che ci siano quelli che lavorano per hobbi o per i capricci, ma la maggior parte penso lo facciano per necessità

gianfranco braido 07.09.09 00:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quella della soglia di ricchezza sarebbe un'innovazione geniale, anche se quantomai fuori dalla realtà... un chiodo su cui bisognerebbe battere invece, anche in un prossimo V-Day, sarebbe quello dell'introduzione di querele a rischio perdita per il querelante.
Avanti così, Beppe!!

Roberto Merciai 07.09.09 00:51| 
 |
Rispondi al commento

Fantastico.
La gente si affannna a comprare per paura di un futuro che si ritiene lunghissimo ed infinito, mentre la realtà è che la vita è sempre più corta rispetto alle capacità di accumulazione di ognuno. L'ideale sarebbe di morire veramente in povertà, senza una lira nel salvadanaio e senza nessuna proprietà. La giustizia sociale così sarebbe un fatto nturale.
E' triste morire da ricchi.

Domenico Puleio Commentatore in marcia al V2day 06.09.09 22:56| 
 |
Rispondi al commento

Ho riletto il post e per quanto sia apprezzabile nelle intenzioni, mi sembra almeno nell'attualità qualcosa di "impraticabile". Bisognerebbe che un movimento politico a stragrande maggioranza vincesse le elezioni e non solo in Italia, ma in Europa, nel Mondo e democraticamente, legiferando, imponesse questo nuovo e senz'altro "giusto" assetto e indirizzo sociale, economico e politico. Per carità...Ma, "campa cavallo....". In Italia l'80% degli italiani vota come vota!

andrea martinelli 2 06.09.09 22:18| 
 |
Rispondi al commento

Gentilissimo Roberto Vian di Mestre, lo statuto dei lavoratori è del maggio 1970; il boom c'era già stato. Diciamo che si sono poste le basi per la progressiva distruzione dell'economia italiana. Naturalmente il problema è l'art 18 (reintegro). Faccio notare che chi parla di modificare lo statuto viene UCCISO.

Franc Zani, Bologna Commentatore certificato 06.09.09 22:02| 
 |
Rispondi al commento

Nn è un sogno qsto. Qsto è utopia.
Ed è giusto ke ci siano xsone ke credono nelle utopie xkè sperano in un mondo diverso da quello in cui vivono. Qste xsone conoscendo bene la realtà, e il suo immenso squallore, credono di poter aspirare a un mondo migliore, e se nn per esse, ma x le future generazioni.
E' giusto ke ci siano tali xsone xkè loro sn la dimostrazione ke in un mondo migliore si potrà vivere.
E' giusto ke ci siano xkè così ci si rende conto ke come viviamo noi oggi è uno skifo completo.
E' giusto ke ci siano qste xsone xkè ci si può rendere conto delle differenze. Loro sn migliori di quelli ke ci governano, xkè nn pensano ai loro soli interessi, ma a quelli di tutto il mondo.
X me sn qste le xsone da prendere come esempio di vita.

cristina p. Commentatore certificato 06.09.09 21:55| 
 |
Rispondi al commento

Bisognerebbe approfondire l'argomento. Molto interessante e che mi trova completamente d'accordo. Dati scientifici sul tempo che non abbiamo più. Ho più di 60 anni e, anche se lavoro per pochi denari, come diceva una vecchia canzone,
mi sembra di non avere tempo per fare le normali cose che facevo non più di 10 anni fà. Parliamo del divario tra poveri e ricchi. Credo che abbiano più tempo i ricchi, come se oltre ai soldi ci rubassero anche il tempo.
Se qualcuno ha letto articoli sull'attuale quantum temporale e ci ha capito qualcosa...
per favore mi spieghi.
Grazie

Enrico Grassi, Castrovillari Commentatore certificato 06.09.09 21:23| 
 |
Rispondi al commento

Non mi è chiaro perché non avete pubblicato il mio commento al post del sig. Franc Zani- Bologna...
Comunque grazie...

Roberto Vian, Mestre-VE Commentatore certificato 06.09.09 21:14| 
 |
Rispondi al commento

Noi siamo diventati delle Nullità in un Sistema crea oggetti Inutili.

Luciano B., Verona Commentatore certificato 06.09.09 21:11| 
 |
Rispondi al commento

grande beppe!! grandissimo beppe!! credevo di essere ormai il solo a pensare che bisogna mettere un limite all'accumulazione smodata di denaro, tanto che cominciavo a credere di essere un pò matto.
mi scalda il cuore accorgermi che c'è qualche altra persona, (e che persona!) che la pensa come me. grazie beppe ,sono completamente d'accordo su tutto quello che c'è nel post, sono con te e lo sarò sempre finchè sosterrai queste tesi.

luigi del giovane 06.09.09 21:10| 
 |
Rispondi al commento

Bene Beppe, sono contento che io, novantenne, ho scritto molto tempo fa in un blog di carattere economico,quanto tu hai detto.
Vorrei aggiungere che il progresso scientifico, non va inteso come in questa società di guastatori, dove ogni azienda deve far prodotti a basso costo per mandare fallite altre aziende,
quindi aumento della disoccupazione e conflittualità.
Ogni azienda deve migliorare le proprie energie, non per danneggiare altre aziende, ma solo per permettere alla collettività di diminuire le ore lavorative e, perché no, settimana più corta, anzi cortissima
Capire certe cose è facile, non riesco a capire perché l’abbondante maggioranza del popolo ama castrarsi per fare dispetto alla consorte

Forlini Alfredo 06.09.09 21:07| 
 |
Rispondi al commento

COMPLIMENTI!!!
Video e post bellissimi, potenti ed emozionanti, oltre ché propositivi.
Mi chiedo: quante volte dovremmo ancora leccare il pavimento prima di svegliarci in numero maggiore, molto maggiore, e contribuire alla modifica di questo mattatoio sociale pianificato?
A scuola ci parlano male di Hitler e Stalin, quando solo i vuoti monetari messi a punto dall'oligarchia di tipografi di falsa moneta, provoca più o meno direttamente circa 50.000.000 milioni di morti OGNI ANNO, pari ai morti "prodotti" dalla II guerra mondiale...
Oligarchie non elette da nessuno e che nessuna tv ci mostra...
Il sistema si definisce: USUROCRAZIA.

Roberto Vian, Mestre-VE Commentatore certificato 06.09.09 21:00| 
 |
Rispondi al commento

Giustamente Grillo parla della definizione d'una soglia della ricchezza e della povertà.
Potremmo definire una ricchezza esagerata,a dismisura,volgare, ostentata, ingiusta?
Forse si, se l'esame della ricchezza (e della povertà) è rapportata ad una precisa area geografica ed economica.
Il problema di fondo, cristianamente parlando, è partire dalle parole di Gesù il quale, utilizzando la parabola del cammello e dell'ago, disse chiaramente che un ricco (che ovviamente supera la soglia esaminata)non può entrare nel regno dei cieli.
La tassatività è confermata dalle parole che pronuncia subito dopo, rivolto agli apostoli che ammettono soltanto, data l'onnipotenza di Dio, che si possa salvare, in via eccezionale qualche ricco soltanto se Dio lo vuole.
Ciò significa che nessun essere umano, nemmeno se si qualifica rappresentante diretto di Dio, può garantire la salvezza di un ricco anche se costui lascia dei capitali alla Chiesa, anche se si fa costruire un mausoleo nel cimitero, anche se riceve indulgenze o assoluzioni.
Nonostante queste chiare indicazioni la Chiesa ha sempre privilegiato il rapporto con i ricchi, i potenti, i nobili, che spesso coincidono.
Parlo ovviamente del Vaticano e non delle complesse realtà di tante strutture che assistono la povera gente che credo siano così stanche da sopportare questa situazione che si può tranquillamente ipotizzare una implosione all'interno della vasta struttura della Chiesa periferica.
Ciò che è avvenuto con Boffo, con il giornale della CEI, in tema sessuale(altro argomento estremamente spinoso per il Vaticano), non credo sia altro che il preludio d'una lotta intestina, a colpi di fioretto beninteso, ma non meno violenta fra chi vuole accentrare il potere(togliendolo alle 100 conferenze episcopali site in ogni parte del mondo)e chi, invece, vuole tornare a Cristo, con tutte le ovvie conseguenze che ciò comporta.
Pallotti Vito

Vito Pallotti 06.09.09 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo VM Bologna fatti un viaggio nella civilissima Danimarca e nei paesi del nord Europa dove lo statuto dei lavoratori non c'è e l'imprenditore può lasciare a casa un lavoratore come e quando vuole senza che un giudice criminale lo obblighi a riassumerlo.
il lavoratore non viene mai lasciato solo, viene aiutato nella formazione e a trovare un altro lavoro.
E nessuno chiede il posto garantito; tutti capiscono che nessuna azienda al mondo può sopravvivere senza essere libera di licenziare; infatti l’Italia sta affondando
Ma la disinformazione regna sovrana, anche da Grillo. Perché non viene fatto un post per spiegare che nei paesi normali non esiste una legge del genere che ha come unico scopo la distruzione delle aziende.
Ai ns figli passiamo le aziende non i lavoratori che non lavorano.

Franc Zani, Bologna Commentatore certificato 06.09.09 20:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"... C'è una perdita di senso, di scopo complessivo. ... La distruzione del pianeta, la cancellazione del tempo (nessuno ha più tempo..), la perdita di significato, la mancanza di valori al di fuori di quelli economici. Abbiamo allungato la vita per non poterla vivere, ... Abbiamo trasformato il mondo e noi stessi in un PIL..."
Bel post, Beppe!!!! Bravo!!

Francesca M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.09.09 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
credo che questa sia una delle più belle riflessioni proposte da Beppe.
Grazie Beppe Grazie
sei troppo un GRANDE

paolo dandini 06.09.09 20:27| 
 |
Rispondi al commento

Il post lo condivido; non condivido il fatto che a scriverlo sia uno che guadagna 4 milioni di euro! Taci per favore, la tua è un ulteriore presa per il culo.

Nunzio D., Camerata Nuova Commentatore certificato 06.09.09 20:12| 
 |
Rispondi al commento

IL PIU' BEL POST.... E' CIò CHE CONDIVIDO O CERCO DI CONDIVIDERE ....MA MI PRENDONO PER SCEMO ....
Mica poi tanto, Vincenzo D.; faccio qualche breve considerazione (da piccolo cioè 50 anni fa ) le "scarpe da ginnastica" qualcuno le ricorderà costavano circa 1000 lire, quando una pallina di gelato costava 30 lire (ovvero circa 33 volte il gelato) basandomi su tale unità di misura ( tra l'altro è più divertente e gustosa!la pallina di gelato, intendo) assumendo che la proporzione dei 2 prezzi sia rimasta tale (e si elimina così l'effetto inflazione)si può affermare che il costo delle scarpe da ginnastica tipo superga dovrebbe essere di €33,cosa che non è con immediata evidenza. Ma non solo allora quelle scarpe duravano anni ( il gelato ovviamente molto meno)

Che voglio dire che non solo lavoriamo per produrre ed acquistare cose inutili ma che costano molto di più che in passato, e durano molto meno ( un'auto nuova durava 10-15 anni ma anche l'usato era ancora buono)

se poi pensiamo che potremmo produrci in casa l'energia (elettrica idrogeno ecc rinnovabile )
questo frenesia della produzione dove ci porterà?
chi specula sul lavoro altrui (casta o altro) intanto se la gode alla nostra faccia

invece sogno un mondo che non sprechi ( più del 50%dei rifiuti solidi "monnezza" è fatto di imballaggi a perdere)che usi energia rinnovabile,
che una popolazione mondiale decresciuta (siamo 6 miliardi sulla terra) possa sfamarsi ogni giorno
che il lavoro sia ridotto al necessario e che le persone siano sane (per una vita più sana non per più ospedali) e così via...... vi pare tanto strano ?

carlo p 06.09.09 19:44| 
 |
Rispondi al commento

Considerato che i lavori UTILI son ben pochi:
Forse che, esistano lavori INUTILI, perchè ci sono tante persone, che altrimenti non farebbero nulla? E che senza i lavori INUTILI, ci possano essere persone che comincino a delinquere per campare e/o raggingere un benessere?

Forse non doveva finire la lotta di classe.
Forse un (EX)leader di sinistra all' opposizione non dovrebbe navigare su un 25mt.?

Siamo in mondo consumista gia' da diversi decenni! forse ci si doveva pensare prima, quando si era in tempo..!?

gabriele bandini 06.09.09 19:32| 
 |
Rispondi al commento

Trentanni fa in pieno bum economico e crescita globale si lavorava in media 8 ore al giorno e si produceva 10 .... passano gli anni e grazie al progresso la produzione è aumentata da 10 a 100 ... però si lavora ancora 8 ore ( chi ha la fortuna di lavorare )... allora dico io si potrebbe lavorare tutti e un pò meno .... in fondo il progresso dovrebbe essere al servizio dell' uomo e non viceversa. Per gli stipendi poi si potrebbe fare in questo modo . Diminuendo le aliquote che vanno allo stato , le aziende pagherebbero al lordo molto meno e il lavoratore guadagnerebbe lo stesso... lo stato invece che prendere 45 da uno prenderebbe 15 da tre e alla fine avrebbe lo stesso risultato perchè aumenterebbero il numero dei contribuenti... aumentando i lavoratori ci sarebbero più possibili consumatori che farebbero girare l' economia e le aziende ne gioverebbero e di conseguenza anche lo stato e via ... la ruota ricomincerebbe a girare... in fine noi lavoratori lavoreremmo meno ore a settimana ... risultato più tempo libero.... forse sto sognando .... eppure sembra fattibile. PROVARE PER CREDERE

Francesco D. Commentatore certificato 06.09.09 19:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

My dearest friends,

non e' che mi scandalizzi, sono romano nato a Borgo, via Aurelia, poi passato tra il Corviale e Boccea, quindi!

Ma sono cresciuto, ho studiato ed a casa mi hanno insegnato quell'educazione necessaria a districarmi il piu' tranquillamente possibile nella vita.

Ma scusate, non vi sembra di esagerare con il turpiloquio - a me hanno tagliato qui un post in
cui tra l'altro c'era scritto di darsi da fare
e magari "sollevarsi", senza una pur minima mala parola - che non posso accettare se specialmente rivolto ad una signora o signorina che sia, per me e' uno stupro verbale, ne piu' ne meno.

Posso anche considerarlo uno sfogo fuori misura,
una tantum ma non continuativo.

Mi dispiace, ma si sta degenerando, e questa degenerazione non puo' far altro che portare acqua al mulino di chi sapete.

Mitigatevi.

Logicamente ora qualcuno mi mandera' a quelo posto, non vi scomodate mi ci mando da solo.

Cheers. Frank

Franco Accordato 06.09.09 19:13| 
 |
Rispondi al commento

...L'UNICA SPESA INUTILE E CHE MI ABBATTE IL PORTAFOGLIO E' IL PREMIO INPS CHE DEVO VERSARE OBBLIGATORIAMENTE OGNI TRE DANNATISSIMI MESI...NB:LI DEVI VERSARE ANCHE SE NON HAI GUADAGNATO NULLA...MA SE NON HO GUADAGNATO NULLA COME CAZZO TE LI VERSO I CONTRIBUTI ? E QUESTO LO DEVO FARE ANCORA PER 20 ANNI DELLA MIA VITA...LA PRIMA COSA DA FARE PER FARCI RESPIRARE E' ABOLIRE QUESTI CONTRIBUTI OBBLIGATORI E IN SECONDO ABOLIRE TUTTI QUEI PARAMETRI DI REDDITO CHE IMPEDISCONO L'ACCESSO AL CREDITO...POI C'E' L'IVA ,UGUALE PER TUTTI FISSA MAX 5% OPPURE LA SUA ABOLIZIONE TOTALE CHE FORSE E' LA MIGLIOR SOLUZIONE...POI C'E' IL MIO CANE CHE SI MANGIA TONNELLATE DI ROBA E MI COSTA MOLTO...:)

TESI VS ANTITESI= (sin.tesi), Atlantide Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.09.09 18:53| 
 |
Rispondi al commento

compero il cellulare usato per la figlia adolescente, compero il monitor usato per il pc, vado a far la spesa al discount, prendo i vestiti in saldo, le vacanze me le organizzo da solo, riparo le cose da solo (almeno ci provo),
vado a piedi o in bici..

scusate se sono così sfigato, domani rimedio e chiedo un finanziamento...

Roby Z., verona Commentatore certificato 06.09.09 18:51| 
 |
Rispondi al commento

...LAVORO CE NE TANTO QUANTO NE VOLETE E LA POSSIBILITA' D'INGRANARE CARTA STRACCIA E' INFINITA BASTA SOLO AVERNE LA VOLONTA' E LE CAPACITA' E AGGIUNGO UN 99% D'IMMAGINAZIONE...LAVORO ,TANTO LAVORO PER TUTTI IN NERO SENZA COMMERCIALISTI E SENZA STATO CHE NON SIAMO NOI,SENZA PARASSITI PUBBLICI E COMANDANTI NULLAFACENTI...C'E' LAVORO IN OGNI CAMPO BASTA FARLO E IN NERO...POI SE C'E' LA POSSIBILITA' DI CREARCI UNA NOSTRA MONETA DI LIBERO SCAMBIO ALLORA SIAMO DINUOVO IN BARCA...LAVORO IN NERO PER TUTTI E NIENTE BANCHE!!!

TESI VS ANTITESI= (sin.tesi), Atlantide Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.09.09 18:43| 
 |
Rispondi al commento

E' vero che utilizziamo il nostro tempo per svolgere lavori(spesso)inutili,che ci fanno realizzare guadagni(spesso scarsi),che ci permettono di acquistare beni(spesso inutili);però,è anche vero che,in mancanza di uno STATO SOCIALE,ci dobbiamo arrangiare a procurarci anche quelli utili di beni,cioè legati ai diritti fondamentali:diritto alla salute,all'istruzione,alla casa,ad essere aiutati a vivere da anziani,disabili,malati.
Mi sembra che,per esempio,il decreto-badanti vada in questa direzione,come anche le sovvenzioni continue alla scuola privata:cittadino arràngiati!lavora di più(se hai lavoro),paga meno che puoi di tasse,utilizza collaboraTRICI familiari che costino poco(il lavoro femminile costa meno).
E' questa la ruota!Non credo si possa definire "della fortuna".

maria c., selvino Commentatore certificato 06.09.09 18:40| 
 |
Rispondi al commento

il buon Desani sottocommenta:


A PEZZI DEMMERDA,FANCULATEVI TUTTI,E TU SGORBIO MILANESE TERRONA ESPATRIATA,BRUTTA COME LA PESTE,
MA CHE CAZZO HAI MAI CAPITO,QUALCOSA?
.........E' VERO IO NON FACCIO RUMORE,MA LA CICCIONA "milanese" SE SCHIZZA DE BRUTTO........
hahahahahahhahahahahaha

A NANDO,IL CAFFE' AFFOGATELO INSIEME ALLA BANDA DEI MERDOSI LEGHISTI BERGAMASCHI..........
CON UN LIMONCELLO AVVELENATO ALLA COCAINA.........

INDIANO DOCE(t)ss!

Antonio LEN IN ASED, Roma


Desà vai in culo te e la rivoluzione

edy s., milano Commentatore certificato 06.09.09 18:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

No non insistete preferisco farmi il bagno.
sera

eppesuig otisopse (p.d.p) Commentatore certificato 06.09.09 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Che dite rinuncio a fare il mio bagnetto quindicinale...(tra l'altro la vasca da bagno è gia piena a metà ) e resto con voi a dialogare sul perchè chi non ha denti deve schiacciare prima, ammorbidire, rendere molle il cibo?
sera

eppesuig otisopse (p.d.p) Commentatore certificato 06.09.09 18:29| 
 |
Rispondi al commento

evitate di guardare la pubblicità in tivu, guardate solo quella che vi arriva in buca delle lettere per vedere se c'è qualche cosa ad un prezzo vantaggioso. evitate di comprare auto italiane fatte all'estero, comprate nei discount dove si trovano prodotti di buona qualità ad un basso prezzo, per esempio latte fresco a 70 cent. e via dicendo..pane a 2 euro al kg., 6 uova da allevamento a terra a 1 euro.

antonio a., grugliasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.09.09 18:25| 
 |
Rispondi al commento

"Il governo ha fatto la sua parte, le banche no". Giulio Tremonti, a conclusione del G20 finanziario di Londra, torna ad attaccare gli istituti di credito e il loro ruolo davanti alla crisi economica. E lo fa riaffermando concetti già espressi con durezza in passato. "Le banche devono essere al servizio dei cittadini e non il contrario - attacca il ministro - oggi le banche sono solo al servizio degli azionisti, dovranno essere al servizio dei cittadini perchè rivestono una funzione pubblica, non un'industria qualunque, che fa scarpe o vasche da bagno". Non a caso nella lettera firmata con altri sei ministri delle finanze europei Tremonti individua nell'"avidità" dei banchieri uno dei fattori della crisi finanziaria. Per il ministro gli istituti di credito "non possono essere troppo grandi da non poter fallire e non possono trovarsi nella condizione proprio a causa della loro dimensione di condizionare i governi". Gli stessi concetti usati dal cancelliere tedesco Angela Merkel.

sara' cosi' (xsempre), mira Commentatore certificato 06.09.09 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto Videocracy, il documentario che è stato ostracizzato da RAI e MEDIASET. Talmente corretto nei contenuti e nei metodi che forse lo farebbero vedere anche in BENIN; ma sigh! noi siamo un posto piu' sotto.

Pasquale Zuppala 06.09.09 18:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La soluzione è sempre nel mezzo tra pubblico e privato;

il privato pensa a se stesso; se può, anche se guadagna un milione di euro e vede l'opportunità di guadagnarne 2, chiude in Italia ed apre all'estero.


il pubblico è troppo politicizzato;
il vantaggio è che se fosse ben organizzato potrebbe tutelare la massa dei cittadini da qualsiasi crisi;


purtroppo la classe dirigente non so se per incompetenza o impotenza non riesce a fare
una cosa semplice ad esempio:
imporre alle banche regole certe con limitazione del profitto senza fine e sulla pelle dei cittadini


aldo bianchi 06.09.09 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Dear Friends,

mi sono ricordato solo ora, ed anche se non sia attinente direttamente con il post di Grillo, al
quale ho gia' risposto, non posso fare a meno di
riportare questo scritto:

MA SI POTREBBE OSSERVARE, LE ORECCHIE DEL PRINCIPE DETESTANO LA VERITA' E PROPRIO PER QUESTO RIFUGGONO DAI SAGGI, NEL TIMORE CHE QUALCUNO DI LINGUA PIU' SCIOLTA OSI DIRE COSE VERE PIUTTOSTO CHE GRADEVOLI.
COSI' E': I RE NON AMANO LA VERITA'.
TUTTAVIA PROPRIO PER QUESTO SI VOLGE MIRABILMENTE IN VANTAGGIO PER I MIEI FOLLI: DA LORO SI ASCOLTANO CON PIACERE, NON SOLO LA VERITA', MA ANCHE INDUBBIE INSOLENZE, A TAL PUNTO CHE, LA STESSA COSA, DETTA DA UN SAPIENTE, GLI FRUTTEREBBE LA MORTE, DETTA DA UN BUFFONE DIVERTE IL SIGNORE OLTRE OGNI DIRE. LA VERITA', INFATTI, HA UN NON SO QUALE SCHIETTA CAPACITA'DI PIACERE, PURCHE' NON S'ACCOMPAGNI ALL'INTENZIONE DI OFFENDERE: MA QUESTO E' UN DONO CHE GLI DEI HANNO ELARGITO SOLO AI FOLLI.

Dal tanto amato libro del, purtroppo, nostro premier: Elogio alla follia, di Erasmo da Rotterdam.

Cheers. Frank

Franco Accordato 06.09.09 18:19| 
 |
Rispondi al commento

LE COSE STAN CAMBIANDO,
basta politica, basta religione, non ne posso più,
fino a poco tempo fa sentivo un profondo disagio vedendo che, chiunque sulla terra avesse il dovere di far funzionare le cose (politica) e di far star bene la gente (religioni) ,non erano altro che una conbriccola di farabutti (politici) e astrologi (religiosi) ,tutti con un'unico fine... il business personale..
e la mia sensazione di disagno diventava ancora più profonda quando crecavo alternative a questo schifo ma non ne trovavo...
il fatto è che l'informazione standard non me le faceva trovare perchè, essendo gestita da politica e religione, non ha interesse a divulgare certe realtà che stan crescendo,
ma per fortuna son stato abbastanza sveglio da informarmi da solo...
in rete ovvio... l'unico posto dove esiste la libera informazione..
e finalmente ho cominciato a rendermi conto che le cose stan cambiando...
la politica e le religioni hanno i giorni contati,
saranno finalmente sostituite da persone nuove, organizzate insieme con obbiettivi che perseguono il bene dell'umanità e del pianeta, senza ideologie politiche o religiose, senza capi, senza pensare al business...
è una realtà che è partita da piccole organizzazioni di persone che non ci stavano ed sentivano la necessità di fare qualcosa riguardo ai temi a loro a cuore...
son diventate centinaia di migliaia in tutto il mondo e grazie alla rete si stanno organizzando fra loro, potenziandosi sempre di più...
e stanno cambiano davvero le cose, io ad esempio seguo molto Greenpeace e vedo che vince tante battaglie, che davvero influisce su temi importanti, attivamente, cambiando le cose,
e come Greenpeace ci son centinaia di migliaia di organizzazioni seguite da milioni di persone in ogni parte del mondo... sia a livello ambientale, che a livello di diritti umani, di giustizia etc etc... RINGRAZIO BEPPE CON TUTTO IL CUORE CHE GRAZIE AL SUO BLOG HO AVUTO ACCESSO AD INFORMAZIONI CHE MI HANNO LIBERATO DALL'OSCUIRTA'

marco carrer 06.09.09 18:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo che questo messaggio, per chi ha già capito in cosa ci vogliono far vivere non sia altro che una conferma, per gli altri quelli che vogliono solo possedere non sposti di una virgola il loro pensiero, ACCUMULARE. Vivono in una condizione di guerra permanente. LIBERATEVI del peso che vi hanno imposto. Basta poco per vivere dignitosamente e serenamente.

Aldo Palmisano, Bari Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.09.09 18:13| 
 |
Rispondi al commento

AVERE E NON AVERE.

--------------------------------------------------

"E' GLOBALE,SENZA CLASSI!"

"E' IL MOVIMENTO PIU' VERIEGATO CHE IL MONDO ABBIA MAI VISTO."

"LA PAROLA 'MOVIMENTO' E' RIDUTTIVA."

"QUESTO MOVIMENTO SENZA NOME NON HA CAPO NESSUN VERTEBRATO MASCHIO!!!"

"HA MOLTE RADICI,MA QUELLE INIZIALI PROVENGONO DALLE CULTURE INDIGENE,DAI MOVIMENTI AMBIENTALISTI E PER LA GISTIZIA SOCIALE CHE SI STANNO INTRECCIANDO TRA DI LORO."

"UNA CONOSCENZA CONDIVISA STA SORGENDO SPONTANEAMENTE DA DIVERSI SETTORI ECONOMICI,CULTURE E COMUNITA'."

"STA CRESCENDO E SI STA DIFFONDENDO IN TUTTO IL MONDO SENZA ECCEZIONI."

"QUESTO E' FONDAMENTALMENTE UN MOVIMENTO PER I DIRITTI CIVILI ED UMANI."

"QUESTO E' UN MOVIMENTO DEMOCRATICO,QUESTO E' IL MONDO CHE VERRA'!!!"
--------------------------------------------------

Nella pazzia risiede l'estrema saggezza!

Ecco di cosa parla Grillo nella sua pazzia,parla di un movimento sorto spontaneamente perchè "l'umanità" si è rotta i coglioni di questi "quattro stronzi" che per denaro e potere hanno snaturato la Terra!
--------------------------------------------------
"QUESTA E' LA RISPOSTA IMMUNITARIA DELL'UMANITA'!!!"
--------------------------------------------------
CI SIAMO ROTTI IL CAXXO(ZZ)!

E' QUESTA LA NOSTRA RISPOSTA!!!

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

p.s.

Ieri senza video,non era facile capire le parole di Grillo,ma oggi sono più chiare,molto più chiare!

"Questo è il mondo che verrà"!

Speriamo di non morire prima,caxxo me lo vorrei godere almeno per un po'!!!

Nando. Meliconi (in arte l'americano) Commentatore certificato 06.09.09 18:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo i patetici interventi di coloro che sperano di mantenere un dignitoso livello di benessere continuando a non fare un cazzo, si inventano persino la decrescita felice; gli autori evidentemente sono dipendenti pubblici allo sbando.
Sappiano che si sta avvicinando la loro fine, i ns. figli gli faranno un mazzo così, a questi immondi parassiti.
Questo post di Beppe è il solito minestrone senza ne capo ne coda. Non li scrive più lui.
Io sono un lavoratore dipendente con due figli di 13 e 15 anni, non mi interessano le parole, io guardo ai fatti.
Mi potete dire che differenza c’è tra il futuro delineato da Grillo e il comunismo di Leonida Breznev, Nicolae Ceausescu, Kim Il Sung e Fidel Castro che è miseramente fallito in tutto il mondo, o quasi e la fine del comunismo ha liberato il lavoro e la vita di miliardi di persone.
Veramente i lettori di questo blog vogliono lavoro per tutti a tempo indeterminato, produttività zero e 300 euro di stipendio al mese ? Vogliono gli addetti agli ascensori come a L’Havana ??
Io voglio l'abolizione dello statuto dei lavoratori, la privatizzazione della scuola e della sanità con il licenziamento immediato di tutti i dipendenti pubblici. Chiedo di decimare i politici, di eliminare tutti i parassiti e di riscoprire una parola che Valium-Grillo ha completamente dimenticato: LAVORO.
Per l’ambiente dobbiamo avere il coraggio di dire che la causa prima di inquinamento non è il petrolio o il carbone: è l’uomo con le sue case, auto, rifiuti. Fissiamo un target per l’Italia: 40 milioni di persone entro 20 anni.
E voi tutti SVEGLIATEVI, ogni tanto usate la vostra testa, anche per sbaglio …

Franc Zani, Bologna Commentatore certificato 06.09.09 17:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Napolitano a L'Aquila
«C'è fiducia nelle istituzioni»

Ma torna a dormire, vecchio rincoglionito nullafacente!!!

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.09.09 17:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Tra i condoni di Letizia e i condom di Noemi, io me ne vado a fare un giro in moto.

Buona serata blogger

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 06.09.09 17:58| 
 |
Rispondi al commento

"Lasciati senza scelte
staremo nella casa inagibile"

L'AQUILA - La grande tendopoli di piazza d'Armi sembra una scacchiera. Spazi pieni e spazi vuoti, dove già sono state tolte le tende. La numero 16, fila due, c'è ancora e resisterà, forse, per qualche ora. Ma stanotte nessuno della famiglia di Cristina e Fabiana, dei nonni Rita e Claudio, delle nipotine Crystal, Asia e Maila ha dormito qui. "Ho avuto paura, sono andata via ieri sera. Sono tornata nel mio appartamento, che non è agibile. Ma non avevo altra scelta", racconta Cristina. Il suo racconto ci dice che questa tendopoli non è stata smobilitata: è stata uccisa

Continua su :
http://www.repubblica.it/2009/04/rubriche/diario-di-una-famiglia/via-le-tende/via-le-tende.html

edy s., milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.09.09 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Con tutti questi nick clonati, antinick, ultranick, carissimi (si fa per dire ) troll avete solo rotto il azzzo, ma per il resto non otterrete altro tanto è facile sgamarvi.

Aldo F., napoli Commentatore certificato 06.09.09 17:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Devo uscire per un pò.
Non fottermi il nick che lo voglio tenere questo.
Fammi questo favore.

Sera a tutti.
A piu tardi

ps: pensateci, è una cosa grande, bellissima
Finalmente vedrete in faccia i candidati.
Con il curriculum pure.
Gli contiamo i peli a questi stronzetti di candidati.
Ma ci pensate?

Alex Malpietro () Commentatore certificato 06.09.09 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Ma voi è questo microscopio ce l'avete rotto o no il cazzo?
il microscopio a che cazzo serve,mica a fare LA RIVOLUZIONE?
IN GERMANIA SONO EMIGRATI TUTTI I COGLIONI MAFIOSI.
Alessandro Munchen,Anthony ciardi,VA A FANCULOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

Antonio LEN IN ASED, Roma Commentatore certificato 06.09.09 17:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PIU' DI UNA VOLTA HO GIRATO IL POST A UNA PARTE DELLA MIA MAILING LIST.
MA QUESTA VOLTA L'HO FATTO CON TUTTO IL CUORE. DAI BEPPE! DAI...TUTTI!!
FRA SEI MESI LE REGIONALI..!
CHE SIA UNO TSUNAMI PER QUANTI HANNO CONTRIBUITO A PORTARE L'ITALIA ALLO SFACELO AL QUALE SIAMO ARRIVATI...
GRAZIE RAGAZZI...! MANCA POCO..!

Alto Biondo 06.09.09 17:40| 
 |
Rispondi al commento

DOLCEZZA METABOLICA

Su SKY TG 24 stasera alle 18, ed in replica alle 22, intervista a Noemi.

La fanciulla:
"Conosco Silvio da quando ero piccola.Mio padre mi portava con lui quando lo andava a trovare.
Lo chiamo Papi perchè è molto dolce".

E' molto dolce?

Perbacco, vuoi vedere che Papi oltre al resto soffre anche di diabete?

nonno arzillo Commentatore certificato 06.09.09 17:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dama scrive, tra l’altro, nel suo intervento delle 13.10:

I messaggi pubblicitari hanno dietro di sè migliaia di persone che ci campano: creativi, registi, modelli e modelle da una parte; impiegati, maestranze delle aziende che pubblicizzano dall'altra.
Nessuno obbliga nessuno a comprare: loro informano.
Tutto vero. Ma aggiungi che il continuo bombardamento pubblicitario CREA i bisogni. CREA il mercato. Ed INSTILLA nella convinzione di chi è sprovvisto di un pochino di critica che
Lui non E’
Se non HA.
Per questo noi lavoriamo, lavoriamo, lavoriamo per mantenerci bisogni inutili, artatamente creati da chi vuole i nostri soldi, ossia il nostro lavoro, ossia il nostro tempo, ossia la nostra infelicità.

Giuseppe Flavio, vicenza Commentatore certificato 06.09.09 17:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è solo il mondo del lavoro: se ci pensate bene anche la scuola, che un tempo era nata per soddisfare il desiderio di conoscenza, oggi nella stragrande maggioranza dei casi ti insegna a diventare uno strumento di produzione...

Steven B., Codroipo Commentatore certificato 06.09.09 17:26| 
 |
Rispondi al commento

@antonio c

Problemi di metodo condivisibili.

Nella rete.
L'unico ESPRIMENTO di vera democrazia in rete l'ho visto fare ancora una volta dai Radicali.
Alcuni anni fa (nell'era Capezzone) si votarono i delegati on line.
Previa autenticazione molto rigorosa.
La votazione avvenne on line.
Con candidature proposte on line.
I delegati poi nominarono il segretario.
Non è stata una cosa da poco.
Andrebbe perfezionata forse, ma rimane l'unico caso di Democrazia reale in rete a cui HO PARTECIPATO.
Di altri non sono a conoscenza.
Ma posso essermi perso un pezzo.
Probabile anzi.
Saluti

Alex Malpietro () Commentatore certificato 06.09.09 17:21| 
 |
Rispondi al commento

tre minuti fa

LA STAMPA ESTERA SI STA SCATENANDO ANCORA SULLE AFFERMAZIONI DI NOEMI LETIZIA

http://news.sky.com/skynews/Home/World-News/Silvio-Berlusconi-Teen-Noemi-Letizia-Denies-Causing-Marriage-Breakdown-Of-Italian-Prime-Minister/Article/200909115375907?lpos=World_News_First_World_News_Article_Teaser_Region_4&lid=ARTICLE_15375907_Silvio_Berlusconi%3A_Teen_Noemi_Letizia_Denies_Causing_Marriage_Breakdown_Of_Italian_Prime_Minister

Maximus Roman Emperor (), (SPQR) Commentatore certificato 06.09.09 17:17| 
 |
Rispondi al commento

E' caduto un aereo delle Frecce Tricolori. Quello che faceva la scia verde. :-)

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 06.09.09 17:16| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, andate su www.unblogindue.it/?p=283!!!

Vi sono alcuni estratti dal libro NO LOGO di Naomi Klein, che aprono veramente gli occhi, soprattutto sul mondo della moda.

Ciao a tutti, e una preghiera: non uniformiamoci ai condizionamenti delle griffes!!

Laura Litti 06.09.09 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Voi e ò microscopio, c'avete scassato ò cazz. !!!

Antonio Cataldi.
.............................

Anto' anch'Io ho "rotto" col microscopio...
Ma qui' non si tratta solo del microscopio...potrebbero essere tante altre cose a cui Beppe "sfugge"!
Qui' si tratta di innescare un meccanismo nuovo, moderno, fatto di dialogo e partecipazione.
Un qualcosa di veramente innovativo che ci faccia pensare (o illudere)che si stia compiendo una svolta che sottintende a un legame fra "noi" e chi ci dovrebbe rappresentare!...IL NUOVO!!!
Sono segnali IMPORTANTI che aggregano, ma fino ad ora tutto questo manca e si procede sulla falsa riga del sistema che ci rappresenta.

Grillo non puo' o *deve* rispondere a qualsiasi mal di pancia di blogger che si sveglia "storto"...e' evidente!

Dal mio punto di vista, Io ritengo che si debba procedere sulla linea della trasparenza fatta da confronti e dialogo:
E' mortificante per chi segue e appoggia il movimento vedersi relegare a ruolo di "figurante!"
Questo posto dovrebbe essere un'officina, un laboratorio dal quale partono idee e proposte; un "biglietto da visita" per il movimento...ma piu' in la' delle caciare e lotte intestinali non si va!
...dov'e' il NUOVO?

Il microscopio o altro Puo' essere irrilevante...e' il metodo e lo spirito costruttivo che cementa e amalgama...e Grillo va nella direzione opposta!

Capisc' a me!

Anthony, C. 06.09.09 17:04| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho preso sotto gamba l'intervista di Noemi al Daily Mail.
INVECE
Fa parte integrante della controffensiva.
Stasera alle 18 intevista anche a TG SKY
Mai sottovalutarlo, mai....

Alex Malpietro () Commentatore certificato 06.09.09 17:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL RE E L'AUTOMOBILE

Non troppo favorito dalla natura per gagliardia fisica e per prestanza, egli prese in uggia cerimonie e ricevimenti assai prima di aver fisso in testa un qualsiasi sistema di governo: la sua avversione alle comparse solenni in pubblico, fonte di confronti sempre odiosi e di osservazioni poco lusinghiere, fu il primo punto fermo della sua autoeducazione di regnante. La morte di suo padre richiamò probabilmente la sua attenzione su un altro aspetto di queste funzioni, confermandolo sempre più nella opinione che i viaggi in incognito offrono dei grandi vantaggi ai monarchi che hanno la disgrazia di non avere un beau phisique du rôle, e di regnare in un paese di spostati e di sovversivi. L'invenzione e la diffusione dell'automobile, come mezzo di turismo, sopraggiunse, ed ebbe una influenza decisiva sugli sviluppi del regno di V.E.. L'automobile sopprime gli itinerari rigidi e prefissati consente di infilare un cammino vicinale invece di una strada nazionale, elude le tappe d'obbligo: si può dare allo chauffeur un itinerario, e poi variarlo per istrada, secondo una inspirazione del momento o un avvertimento improvviso. Nelle stesse visite ad una città sospetta, l'auto consente serpentini spostamenti di percorso, che sarebbero impossibili se il re dovesse uscire dalla reggia nella solenne berlina. In auto sono necessari gli occhiali, lo spolverino, la pelliccia: il travestimento è d'obbligo, appare come una necessità sportiva: L'incognito è inevitabile e naturale. In verità, il regno di V.E. non si capisce, se non tenendo presente il grande sviluppo del turismo automobilistico, così propizio alle più riposte preferenze del Sovrano. Pareva espressione di sentimenti modernissimi e di spregiudicatezza verso il cerimoniale il servirsene con frequenza: un sovrano che viaggiava spesso in auto, acquistava agevolmente riputazione di uomo aperto ad accogliere tutti i ritrovati della scienza, e quindi democratico. La democrazia del volante.

Alex Malpietro () Commentatore certificato 06.09.09 16:58| 
 |
Rispondi al commento

come ho gia detto è un bel post . spunto per brillanti discussioni .
mi annoia poi vedere che un terreno fertile di confronto coome un blog , diventi quasi sempre cittadella per persone che che restano ancora aggrappate ad ideologie politiche religiose morali etc senza invece informarsi davvero e sforzarsi di aprire un po piu la mente per migliorarese stessi e di conseguenza il mondo .
dico , perche dobbiamo parlare in nome di qualcuno o qualcosa? non possiamo semplicemente conoscere e fare bagaglio della conoscenza per vivere piu consapevolmente ??
boooooo!!!!!

piergiorgio dilillo 06.09.09 16:56| 
 |
Rispondi al commento

Il punto è che questo sistema economico è praticamente fallito....lo hanno tenuto in vita aumentando il debito pubblico e nascondendo la realtà. Questo è il punto.
Ora bisognerebbe inventarsi un'altro sistema..il comunismo credo non va bene...perchè se la gente non ha stimoli non fa più niente...ma se ne può parlare...potrebbe anche funzionare con degli accorgimenti....
Il problema è che questo sistema prima o poi doveva avere un declino...e i paesi emergenti stanno crescendo....e noi stiamo decrescendo....
Questo è il nostro sistema: vince il più forte; il più bello; il più........
Per continuare a crescere le persone devono fare sempre di più....questo per noi occidentali andava bene: USA e Europa gestivano l'economia mondiale a loro piacimento e quindi andava tutto bene....l'economia cresceva.....con lievi oscillazioni ma comunque cresceva....
Ora dobbiamo fare i conti con 1 miliardo e mezzo di cinesi e tutti i paesi poveri che hanno costi della manodopera molto bassi....e ci è venuta subito l'idea: mettiamo i dazi.....e certo mica possiamo soccombere....
Non è più bello un sistema dove si perde....
Ma i cinesi, gli indiani, i brasiliani, i messicani......stanno bene. Il mondo è stufo di vivere in una dittatura. Non comandiamo più noi.....questo è il punto. E siamo solo agli inizi perchè la cultura industriale dei paesi emergenti è ancora scarsa....quando diventeranno bravi saranno grossi problemi.
L'unico modo che abbiamo noi occidentali per avere futuro è cambiare sistema e creare un mondo migliore....dove tutti possano vivere serenamente...ma siamo noi che dobbiamo volerlo: finchè qualcuno rimarrà estasiato dinanzi ad un calciatore o una velina o un attore questo mondo non cambierà mai...non sarà una cosa facile....solo il tracollo dell'economia potrebbe cambiare il sistema....ma ad un'economia afflitta dai debiti si è risposto aumentando il debito....la politica ha lasciato ai posteri la patata bollente....ancora qualche anno di tranquillità.....

massimiliano martone 06.09.09 16:55| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=Y92AOxRQtXQ&eurl

Van Jones ha dato le dimissioni ma ha evidenziato di che tipo di advisers ( 24 czar) si e' circondato BARACK Hussein OBAMA di Banchieri e da che tipo di cultura proviene.

http://infidelsparadise.com/?p=14112

Rimane un fatto inquietante che nessuno dei Republicani necons vuole dare spiegazioni al 9/11 truther point: chi c'era dietro al 9/11 per farlo diventare possibile facile per poter trovare la scusa alla Guerra al Terrorismo?

Ovvio che il Presidente essendo un pupazzo in mano ai Banchieri
non era solo assieme al Vicepresidente. Si e' vociferato fosse il CFR ma nessuno ha mai risposto ufficialmente alle accuse bene esposte da Aaron Russo nel suo documentario Freedom to Fascism e nella sua ultima Intervista Warnings and Reflections.

http://www.youtube.com/watch?v=YGAaPjqdbgQ

Van Jones se ne e' andato grazie alle immagini sopra,quand'e' che verra' sciolto il CFR e assicurati alla giustizia gli ideatori ?

Molti all'interno del CFR ancora oggi credono sia una associazione PRESTIGIOSA e sono all'oscuro di tutto il piano dei Banchieri.

E' chiaro a molti che i MANDANTI sono I BANCHIERI ma restano ancora INTOCCABILI ILLUMINATI .. ancora per poco vista la protesta spontanea nelle Town Hall che continua furiosa contro l'utillizzo scellerato di denaro dei contribuenti Americani.

* * * * * * *

Arron was a personal friend of Mine, I talked with him the week before he died, in August 2007, if it wasnt for him Ron Paul wouldnt be on the Map and I think Aaron and what he did still may save this country as it gave good People like Ron Paul a Chance to give the message he is today..

Peace

Vinnie

http://www.youtube.com/user/vinstradamus

vinstradamus e Vinnie l'amico di Aaron che nella vita e' stato anche un trader dell'oro nel Future.


Maximus Roman Emperor (), (SPQR) Commentatore certificato 06.09.09 16:52| 
 |
Rispondi al commento

Ripassino quotidiano delle 10 domande a Bossi:

10 DOMANDE A BOSSI

1)Sig. Bossi, Lei nel 1995 ha detto di Berlusconi:

– Berlusconi ha preso soldi dalla mafia, è un delinquente-.

Quindi lei è ALLEATO di un MAFIOSO?

2)Nel 1995 – Berlusconi è stato messo lì dalla mafia. Ha creato un partito per strangolare la lega.

Quindi lei è ALLEATO di un MAFIOSO?

3)1997 – Berlusconi è un brutto porco che dovrà rispondere al popolo del nord di essere sceso in politica al solo scopo di affossarci. la lega a Berlusconi lo ficcherà in quel posto.


quindi PERCHè LEI SI E' ALLEATO a un BRUTTO PORCO?


4)1999 – Berlusconi cerca l’alleanza con la Lega per confondere i suoi problemi giudiziari con i nostri.


PERCHE' POI CI SI E' ALLEATO?


5)1997 – Berlusconi è un povero pirla. è un marmaglione che non capisce niente di politica.


PERCHE' POI CI SI E' ALLEATO?


6)1995 – Berlusconi? non voglio parlare di quel delinquente. io voglio andare nelle piazze a scatenare il nord contro di lui. Berlusconi è un mafioso.


Quindi perchè lei si è ALLEATO a un MAFIOSO?


7)1995 - 7 maggio: "L'elettorato leghista non vota i fascisti, i porci fascisti, e cioè Berlusconi e Fini"


PERCHE' ALLORA SI E'ALLEATO CON PORCI FASCISTI?


8)1995 - 14 gennaio (ANSA): "Berlusconi come presidente del Consiglio è stato un dramma".


PERCHE' POI CI SI E' ALLEATO???


9)1994 – la vittoria del partito di Berlusconi è quella di un partito che non esiste e che nasce attraverso la manipolazione televisiva.


PERCHE' QUINDI SI E' ALLEATO A UN MANIPOLATORE TELEVISIVO?


10)1994 - 30 dicembre - "Berlusconi imprenditore? Mi viene da ridere. Semmai faceva il prestanome. Il suo progetto non è altro che il piano di Gelli. Le due strategie sono sovrapponibili: Forza Italia è la P2".


PERTANTO LEI ADESSO SI RITIENE ALLEATO DI UN PIDUISTA?

Dino Colombo Commentatore certificato 06.09.09 16:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si sa nulla sul M.L.N. ?

galletti claudio 06.09.09 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Per il KAISER!
A momenti mi perdo le ultime diohiarazioni della piccola Noemi!
Che candore!
La Fidanzatina d'Italia!

http://www.repubblica.it/2009/09/sezioni/politica/berlusconi-divorzio-25/noemi-intervista/noemi-intervista.html

Alex Malpietro () Commentatore certificato 06.09.09 16:43| 
 |
Rispondi al commento

ho fatto una breve ricerca su una parola del post di Beppe "parassiti sociali" ... è messa lì come un "faro" per riuscire a capire chi è il vero parassita da quello falso !


A questo livello di generalità, figure del parassitismo possono essere tanto anziani, malati, cassintegrati e migranti, quanto speculatori finanziari, terroristi globali o politici corrotti.

La "parassitologia sociale" riconosce a tutte queste identità almeno una cosa in comune, ed è ciò che la fa raccomandare quale strumento euristico all’altezza della globalizzazione: con la loro sola presenza (’umana’) esse calamitano l’attenzione sul punto di attrito e di eccezione in cui s’interrompe il flusso altrimenti lineare della comunicazione e della riproduzione sociale.

Si tratta, in questo argomento, di una marcatura sottile e all’insegna del paradosso (e che certo deve fare molta strada per rendersi teoricamente convincente), ma il cui punto archimedeo sta nello sforzo di valorizzare un dato di fatto incontrovertibile benché negletto dagli strumenti analitici tradizionali dell’antropologia e della sociologia politica: al punto in cui siamo, parassitario è il destino di chiunque, in quanto umano, abiti una società globale ipercomplessa che rende cronica e generalizzata la condizione di marginalità e interstizialità mediante meccanismi di sicurizzazione e di esclusione indotti da catastrofi sistemiche ricorrenti, dunque deprivate di regole e di senso.


per chi vuole approfondire ...
http://www.meltingpot.org/articolo4535.html

- L’ordine della guerra;
- Ordinamenti;
- Inclusione/esclusione.

come scrive spesso un amico : buona lettura (anche se pesante)

Antonio LEN IN ASED, Roma Commentatore certificato 06.09.09 16:43| 
 |
Rispondi al commento

Grillo ma il V-day del 4 Ottobre contro il nucleare? Non ne stai parlando
piu, come mai?
Ci prendi per il culo? Se cosi fosse il mito cade davvero...

roberto malesi 06.09.09 16:42| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=ANnmWwmuDUI

Gentilissimo signor Grillo, gradirei avere un suo parere su quanto viene affermato da questo eminente scienziato a proposito della sua condotta morale e professionale.
Grazie

Safran Soufel 06.09.09 16:37| 
 |
Rispondi al commento

La crisi avidenzierà ferocemente i prodotti inutili. I poveri ne ridurranno drasticamente il consumo e il numero dei lavoratori per prodotti inutili saranno ridotti....

Ma i ricchi continueranno a comprare prodotti inutili.....sempre a prezzi più bassi e sempre più lussuosi.......mentre tutti i lavoratori per prodotti inutili e non, saranno sempre più poveri... e ridurranno il consumo dei prodotti inutili e di un pò dei prodotti necessari....intanto i ricchi compreranno sempre prodotti utili e inutili ....

Che la soluzione per i nostri giovani poveri sia: Prestazioni di servizi utili e inutili per i ricchi???...


Arcibaldo Ron 06.09.09 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Grillo ma il V-day del 4 Ottobre contro il nucleare? Non ne stai parlando piu, come mai?
Ci prendi per il culo? Se cosi fosse il mito cade davvero...

roberto malesi 06.09.09 16:32| 
 |
Rispondi al commento

bello sto post.

piergiorgio dilillo 06.09.09 16:25| 
 |
Rispondi al commento

GUZZ:
"E’ per questo che io, con gesto sconsiderato, se permettete anche un po’ eroico e masochista, sono saltato DAL carro del vincitore e mi sono appollaiato sulle sediole in loggione del gruppo misto, mettendomi in sala rianimazione del vecchio partito liberale, perché credo che gli italiani che hanno creduto in Berlusconi, e anche quelli che lo hanno odiato, hanno bisogno di libertà, liberismo, Occidente, democrazia liberale, libertarismo, laicismo

.....

SIG.GUZZ....tra le tante belle parole che iniziano tutte con la 'L' che lei ha citato ne ha tralasciata una...che forse è la più importante per tanti italiani...anche se invisa a tanti berlusconiani...

"Legalità"

Lapsus freudiano???

Dino Colombo Commentatore certificato 06.09.09 16:21| 
 |
Rispondi al commento

PENSIERO OXFORDIANO DOMENICALE :


Voi e ò microscopio, c'avete scassato ò cazz. !!!


Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 06.09.09 16:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Storiella domenicale

Tutti i giorni, molto presto, arrivava in ufficio la Formica, produttiva e felice.
Lì trascorreva i suoi giorni, lavorando e canticchiando una vecchia canzone.
Era produttiva e felice ma, ahimè, non era supervisionata
Il Calabrone, gestore generale, considerò la cosa impossibile e creò il posto di supervisore, per il quale assunse uno Scarafaggio con molta esperienza.
La prima preoccupazione dello Scarafaggio fu di standardizzare l’ora di entrata e di uscita e preparò pure dei bellissimi report.
Ben presto fu necessaria una segretaria per aiutare a preparare report, e quindi assunsero una Ragnetta, che organizzò gli archivi e si occupò del telefono.
Ed intanto la formica produttiva e felice lavorava e lavorava.
Il Calabrone era incantato dei report dello Scarafaggio supervisore così finì col chiedere anche quadri comparativi e grafici, indicatori di gestione ed analisi delle tendenze.
Fu necessario assumere una Mosca, aiutante del supervisore ed acquistare un nuovo computer con stampante a colori.
Ben presto la Formica produttiva e felice smise di canticchiare e cominciò a lamentarsi di tutto il movimento di carte che c’era da fare.
Il Calabrone pertanto concluse che era giunto il momento di mettere un po’ di ordine e fu creata la posizione di gestore di area dove lavorava la Formica.
L’incarico fu dato ad una Cicala che volle subito la moquette nel suo ufficio e fece comprare una poltrona speciale, un nuovo computer con collegamento ad Internet.
Il nuovo gestore di area ben preso ebbe bisogno di una assistente ( detta Remora, già suo aiutante nell’impresa precedente) che l’aiutasse a preparare il piano strategico ed il budget per l’area dove lavorava la Formica.
La Formica intanto non canticchiava più e diventava ogni giorno più irascibile.
“Dovremo commissionare uno studio sull’ambiente lavorativo, un giorno di questi” disse la Cicala.

Continua nei sottocommenti

meri c Commentatore certificato 06.09.09 16:09| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

GUZZ (ANTI PAOLO):

"Nessuno di noi era così cretino da non conoscere la persona, il carattere e la storia di Silvio Berlusconi.
Ma gente come me antepone a tutto il bene della patria e per noi la questione non era il “carattere”, il comportamento personale di Berlusconi, ma l’occasione storica da cogliere subito e spingere, spremere, indirizzare con tutte le nostre forze per far sì che si tRasformasse in bene per il Paese".

....

Sig. GUZZ...se lei avesse letto almeno per conoscenza il vangelo troverebbe che un certo Gesù (in Giuseppe) diceva:

"Un albero CATTIVO NON PUO' dare buoni frutti...così come un albero buono non può dare frutti cattivi"

Quindi, Sig. GUZZ semplicemente ammetta di essersi sbagliato, di aver messo la sua testa al servizio di un 'ALBERO CATTIVO'...( che tale si sta dimostrando ) e stia attento la prossima volta...altrimenti l'essere 'antisindacale'(parole sue) a tutti i costi le farà fare di nuovo la figura dello sprovveduto...per usare un eufemismo.

Dino Colombo Commentatore certificato 06.09.09 16:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

....lavora, lavora e come gli asini che rincorrono la carota legata alla canna davanti al naso , non raggiungiamo un bel nulla se non pagare delle gran tasse.
Quello che mi chiedo è se non è vero che siamo gestiti dal Gruppo Bilderberg.
Il dubbio mi viene dalle date: 1954 prima riunione del gruppo, 1956 decisione della costituzione dell'Europa Unita.
Europa che di UNITO ha solo le politiche delle Banche e degli altri Oligarchi.

Mauro P. Commentatore certificato 06.09.09 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Dopo esserci fatti prendere per il culo così bene vedrete che ci metteranno tutti in riga.
Anche coloro che non hanno colpe.
Il Guzzo e lo Sgarbo condannati a non comparire mai più in TV.
Per loro basta e avvanza così.
Confinati in piccoli blog di provincia..
Gli Italiani poi dovranno espiare il fio di essere andati a puttane per vent'anni.
Dovremo ringraziare se non ci arriverà la Santa Inquisizione.
Poi tornerà la luce.
Umanesimo prima e Illuminismo poi.
E vai che si riparte....

Alex Malpietro () Commentatore certificato 06.09.09 15:58| 
 |
Rispondi al commento

Certo che siamo messi proprio bene...

Uno che è incazzato con la vita perché è rimasto come è rimasto ( Bossi ) l' altro purè perché è rimasto come è era( Berlusconi ), basso.
Tutti e due che se la prendono con il prossimo, per disgrazie proprie, come a farci pagare le loro sfortune.
Ai due diversamente normali vorrei dire di finirla di romperci i coglioni con le loro storie sugli immigrati e sulla razza perché a ben guardare se si dovesse fare la selezione della razza prima uno e poi l' altro finirebbero in saponette.

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.09.09 15:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Condivido ogni parola da quando ho iniziato a pensare.
Aggiungo che sarei anche più estremista,per quando mi riguarda tutto dovrebbe essere diviso fra tutti in modo identico nonostante il lavoro fatto.
Ad esempio niente più Ferrari,Lamborghini etc ma auto identiche,che inquinino il meno possibile per chi ne ha bisogno. Interrompere immediatamente l'uso del petrolio e dei suoi derivati. Smettere di sfruttare l'Africa,il conti nente più ricco della terra, per poter mantenere il nostro tenore di vita. Rimboccarci le maniche,lasciare le città e tornare a lavorare la terra ormai in mano alle multinazionali. Una volta i tumori erano cosa rarissima,adesso tra pesticidi,gli scarichi della automobili,delle industrie e delle varie centrali per produrre energia é ovunque. Così fanno anche i soldi per curarci,dopo che sono loro a farci ammalare. Per nn parlare della sanità,chi ha soldi si può curare nelle migliori strutture con i migliori medici,quelli come noi vanno a farsi curare nelle cliniche calabresi.

Antonio F. Malavenda Commentatore certificato 06.09.09 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Noi siamo l'Italia, non il necessario potere precostituito. Una comunità già di due persone non può essere anarchica, lo può essere l'eremita, che mangia cavallette nel deserto e veste ciò che trova. La miseria dell'attuale sistema parte da noi e corrompe il potere, che per esistere deve assecondare il materialismo, la nostra sete perversa di soddisfare bisogni che non esistono. Parliamo del potere come del demonio e poi ci lasciamo corrompere giustificandoci col sistema e cercando i responsabili in televisione. Cambiamo punto di vista. Invece di domande che non possono avere risposta chiediamoci che sacrifici e che compromessi con la propria coscienza deve affrontare chi segue il cammino del potere. Quanto tempo sacrifica alla famiglia, agli affetti. Per scoprire alla fine che nulla soddisfa quanto la pace con il proprio mondo. Un popolo migliore formerebbe migliori governanti, i nostri devono districarsi tra le mille camorre che ciascuno, pur criticando, esercita nel suo piccolo. La televisione ci ha corrotto? La pubblicità? Labile il confine tra corrotto e corruttore, il marketing ha seguito alla lunga i nostri falsi bisogni e ne ha estremizzato il linguaggio brutale per poter parlare a coscienze che non capiscono evidentemente altro linguaggio. Ma si può cambiare. Dobbiamo accettare il potere e le sue disfunzioni umane. Dobbiamo accettare i nostri difetti e la corruzione del denaro. Dobbiamo essere padroni della nostra realtà e riscoprire il nostro talento.

giancarlo boenzi, napoli Commentatore certificato 06.09.09 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Il Popolo delle Liberta', disarciona il Popolo dell'Avvenire.
Giostra Medioevale o Krumiraggio Littoriano?
Delitto a Kanterbury o Assassinio sull'Orient Express?
Berlusconi è Politicamente Finito.
Ora ha una sola Possibilita': indovinate?

enrico w., novara Commentatore certificato 06.09.09 15:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Amo certi post di Grillo. Specialmente quelli come questo.

Mi ricorda quello di qualche tempo fa... su Paul Lafargue...

Tutti i concretisti del cazzo che si scatenano...

hahahahahahahah

"Non facciamo filosofia" ahahhahahahahah

Moralisti d'accatto che si scompongono...

Tutti gli infettati dal gene della servitu' che si risentono, non capiscono... ostentano PUNTUALMENTE la vigliaccata infame del "benaltrismo"...

Scattano immediatamente le BARRIERE IMMUNITARIE del $istema ... dall'ultimo dei frustrati di destra al piu' militonto dei sinistronzi:

Tutti apologeti delle piu' sante regole del capitale (regole che non hanno nulla da salvare, e la cui fede in esse li rende tutti fottutamente uguali) si improvvisano economisti e si fanno salire la pressione.

Eppure... certe analisi.. la sinistra dei travestiti di rosso, dei pagati da Oto Melara o dall'esercito degli americani (Dal Molin)... NON le ha mai fatte, se non allo scopo di accantonarle o manipolarle.

Negate ANCHE, e va ricordato, dai figli della borghesia con i sensi di colpa (Manifesto... ecc.)

Grazie Grillo.

Ogni tanto occorre ribattere certi chiodi, anche se molti, troppi, vorrebbero sentirsi raccontare le SOLITE balle ANCHE qui.

Massimo Greco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.09.09 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Sempre dal Blog di P.Guzzanti:

GUZZ:"Cossiga che fino a pochi mesi prima aveva rappresentato a sua volta la speranza di una rivoluzione liberale si era sottratto dal gioco politico (ci rientrerà nel 1999 creando un partito trasformista per sgambettare Prodi e mettere D’Alema a Palazzo Chigi SU RICHIESTA AMERICANA perché gli Usa del democratico Bill Clinton avevano bisogno di poter usare le basi aeree italiane per bombardare la Serbia) e dunque dal mondo della politica non venne alcuna situazione di ricambio. Zero".

.....

Lo so che è brutto 'citarsi addosso'(Woody Allen)
ma catzo!...ogni tanto è bello togliersi qualche soddisfazione e dire:" io l'avevo detto..."

Pertanto, come ho sempre affermato qui e in altri posti, chi COMANDA VERAMENTE IN ITALIA SONO GLI STATI UNITI. (l'Imperatore) che ha delegato l'Ordinaria amministrazione' al Vaticano (Il Vicerè)

Pertanto se abbiamo ancora Nani e Ballerine al potere sappiamo di chi è la vera RESPONSABILITA'.

Altro che scannarci tra noi come bambini dell'asilo.

Dino Colombo Commentatore certificato 06.09.09 15:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ESSERE UOMINI:

USA, SI DIMETTE CONSULENTE DI OBAMA
WASHINGTON - Un consulente ambientale della Casa Bianca, Van Jones, specializzato in "lavori verdi", ha dato le dimissioni dopo le polemiche sulla sua passata affiliazione a un gruppo che accusa il governo Usa di coinvolgimento negli attentati dell'11 settembre. Jones, consulente speciale sui lavori verdi al Consiglio della Casa Bianca sulla qualità ambientale, aveva chiesto scusa giovedì scorso, 3 settembre, dopo la diffusione di un video in cui usava un epiteto molto crudo per definire i repubblicani e dopo la rivelazione che in passato aveva firmato una petizione che ipotizzava che il governo statunitense fosse coinvolto negli attentati dell'11 settembre. Le scuse non avevano placato le critiche dei repubblicani e il portavoce del presidente aveva dato solo un tiepido appoggio al consulente. Jones ha detto di aver dato le dimissioni per evitare di diventare un ostacolo allo sforzo dell'amministrazione di far approvare la riforma della sanità e la normativa sul cambiamento climatico.


ESSERE PAPI:

Berlusconi attacca ancora la stampa: 'Povera Italia'
Il Premier: "Sui giornali di oggi c'e' tutto il contrario della realta'"

Roma – “Credo possiate leggere i giornali di oggi dove c'e' tutto il contrario della realtà. Abbeveratevi della disinformazione di cui siete protagonisti. Povera Italia, con un sistema informativo come questo”: è questo il commento del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Intervistato al termine della riunione del Comando operativo di vertice interforze, il Premier ha commentato così la vicenda che ha coinvolto Dino Boffo, ex direttore del quotidiano della Cei ‘Avvenire’, e Vittorio Feltri, numero uno del ‘Giornale’. Berlusconi ripete così il suo giudizio molto critico nei confronti dell’informazione italiana: ha infatti espresso il suo dispiacere nei confronti di Boffo e poi ha affermato di essere lui la prima vittima di questo clima.

william v., rovereto (TN) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.09.09 15:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti.
Sono nuovo del blog e vorrei farvi una domanda.
Ho 17 anni e vorrei iscrivermi al PDL o all' UDC.
Sono andato l' altro giorno nelle due sedi però mi hanno dato un modulo da riempire.
Secondo voi cosa sarebbe meglio scrivere alla domanda che chiede di descrivere le mie esperienze passate?
Che sono stato dentro per DROGA per CORRUZIONE oppure che ho degli amici MAFIOSI ?
Sapete, io vorrei fare una carriera veloce e tra dieci anni al massimo entrare in Parlamento.
Mia sorella, che fa la modella, si è detta disposta ad aiutarmi dandola via al primo politico che mi avrebbe fatto entrare in un posto importante però non mi va che vada a letto magari con un vecchio di settantanni.

Ciao e grazie per la risposta.

Roberto Farina 06.09.09 15:31| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dal Blog di Paolo Guzzanti:

"GUZZ . TROPPO FACILE E MOLTO, TROPPO ROZZO. Il punto non è che un gruppo di citrulli “hanno creduto in Berlusconi” perché erano così ciechi, così coglioni e cosi naif da non aver capito chi fosse (salvo accorgersene troppo tardi), mentre un gruppo di intelligenti e paraculi lo sapevano da subito, l’avevano capito da subito e oggi cantano vittoria chiedendoci il conto della nostra imbecillità, se non della nostra malafede.

....

Dino Colombo:
Si GUZZ..quello che fai con queste parole è il quadro perfetto di quasi tutti ( se non tutti ) i
seguaci del 'Personaggio' in oggetto.

Salvo poi aggiungere ( lo riporto per correttezza):

GUZZ:No, legionario. Non funziona così, non è andata così, non va così. Il punto non era affatto “credere in Berlusconi” (compresa quella che tu chiami antropologia), ma credere nella necessità di sostituire una classe dirigente cattocomunista, sindacalista, statalista, incapace di elaborare progetti (come hanno poi confermato la legislatura 1996-2001 e quella 2006-2008) con un governo e una maggioranza che dessero il comando del Paese alla borghesia con valori liberali, antistatlisti, antisindacalisti, liberisti e perfino libertari.

.....

ALT GUZZ!...Non dirmi che non sapevi che 'Colui' era un Piduista, un 'utilizzatore finale' di Mangano, UN MAFIOSO (PENTITI HANNO AGGIUNTO ANCHE ALTRO IN MERITO AI SUOI RAPPORTI CON LA MAFIA )che aveva una marea di processi sulle spalle per corruzione e amenità varie...se mi rispondi che non lo sapevi...ti dico io cosa eri allora...o uno sprovveduto o un coglione (detto da te)

E può mai uno sprovveduto o un coglione partecipare da parlamentare alle sorti della Nazione?...

PS: per due cose ti riservo una piccola dose di apprezzamento:

Che hai detto CHIARAMENTE quello che pensavi di Berlusca "è un GRAN PORCO" e che sul tuo blog dici cose che solo chi ha frequentato 'certi ambienti' può sapere.

Se vuoi darmi chiarimenti su quanto su detto...sono qui.

Dino Colombo Commentatore certificato 06.09.09 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Qualche frequentatore di questo blog è in grado di darmi delle spiegazioni ?? !!
Il post di Beppe è, come al solito, privo di senso, è un minestrone senza ne capo ne coda.
Io sono un lavoratore dipendente con due figli di 13 e 15 anni, non mi interessano le parole, io guardo ai fatti.
Mi potete dire che differenza c’è tra il futuro delineato da Grillo e il comunismo di Leonida Breznev, Nicolae Ceausescu, Kim Il Sung e Fidel Castro che è miseramente fallito in tutto il mondo, o quasi e la fine del comunismo ha liberato il lavoro e la vita di miliardi di persone.
Veramente i lettori di questo blog vogliono lavoro per tutti a tempo indeterminato, produttività zero e 300 euro di stipendio al mese. Vogliono gli addetti agli ascensori come a L’Havana ??
Io, pensando al futuro dei miei figli, chiedo l'abolizione dello statuto dei lavoratori, la privatizzazione della scuola e della sanità con il licenziamento immediato di tutti i dipendenti pubblici. Chiedo di decimare i politici e di eliminare tutti i parassiti e di riscoprire una parola che Valium-Grillo ha dimenticato: il LAVORO.
Per l’ambiente dobbiamo avere il coraggio di dire che la causa prima di inquinamento non è il petrolio o il carbone: è l’uomo. Fissiamo un target per l’Italia: 40 milioni di persone.
E voi tutti SVEGLIATEVI, ogni tanto usate la vostra testa, anche per sbaglio …

Franc Zani, Bologna Commentatore certificato 06.09.09 15:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL FUTURO

Per un movimento la cui parola d'ordine è il VAFFANCULO non vorrei trovare analogie con il movimento dell'uomo qualunque.
Proprio perchè l'essenza è un'altra.
Confidenti della tecnica, innovativi, dinamici e chiassosi quando occorre.
Bisognerà valutarne le assonanze col primo movimento futurista e controllarne le possibili derive.
Errori già avvenuti in passato.
Una deriva "di contenimento" che potrebbe avvenire anzichè verso l'arte come fu in passato, verso l'ambiente.
Quindi occorre barra dritta sui diritti Costituzionali garantiti.
E non è un caso se alcuni conservatori ci osservano da vicino....curiosi ma anche in (inconsapevole?) attesa.
Di qualcosa che non dovrà arrivare mai...

Alex Malpietro () Commentatore certificato 06.09.09 15:22| 
 |
Rispondi al commento

PROVE DI BOCCA DELLA PRESTIGIACOMO....

http://www.tuttoggi.info/articolo-3226.php

SECONDO ME LI FA PROPRIO BENE. PER ESSERE ARRIVATA LI!!

DONNE, PER FAVORE, RIACQUISTATE UN PO DI DIGNITà E SMETTETELA DI SCENDERE A COMPROMESSI PER METTERE IL CULO SU QUALCHE POLTRONA!! RIBELLATEVI ALLA SOTTOMISSIONE DEGLI ORCHI.

kiki eda, larepubblicadellebanane Commentatore certificato 06.09.09 15:16| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Sono entusiasta di queto post, è quello che più o meno lucidamente continua a girarmi nella testa.
Bisogna che tra tutti riusciamo ad avere una specie di illuminazione, di presa di coscienza della pazzia di questo sistema.

Laura G. 06.09.09 15:14| 
 |
Rispondi al commento

tutte belle parole... condivise al 100%
però...:

Terremoto Aquila Onna
il blog di Grillo lancia una sottoscrizione per Onna...

dove sono le notizie che sarebbero dovute essere pubblicate quotidianamente?

grazie.

alessandro a., novara Commentatore certificato 06.09.09 15:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SEMPRE PER NON DIMENTICARE. W LA COCAINA!!!!!!!

http://www.repubblica.it/online/cronaca/cocafinanze/cocafinanze/cocafinanze.html

http://www.repubblica.it/online/cronaca/cocafinanze/mai/mai.html

http://www.repubblica.it/online/cronaca/cocafinanze/martello/martello.html

CHE VI VENISSE UN'INFARTO DOLOROSO A TUTTI GLI UTILIZZATORI FINALI!!!!

kiki eda, larepubblicadellebanane Commentatore certificato 06.09.09 15:09| 
 |
Rispondi al commento

Beppe aspettiamo la risposta alle accuse di Montanari

Alessandro I. Commentatore certificato 06.09.09 15:08| 
 
  • Currently 2.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

sempre per non dimenticare l'uso di cocaina:

http://www.repubblica.it/2003/k/sezioni/cronaca/romabene/verbali/verbali.html

non dimentichiamo ragazzi!!

kiki eda, larepubblicadellebanane Commentatore certificato 06.09.09 15:07| 
 |
Rispondi al commento

(AGI) - Washington, 6 set. - Si e' dimesso il guru ambientale della Casa Bianca per i "lavori verdi", Van Jones. Il consulente ha rinunciato all'incarico dopo le polemiche scatenate dalle rivelazioni sulla sua passata affiliazione a un gruppo che sosteneva teorie cospirazioniste sull'11 settembre. Giovedi' scorso Jones si era scusato dopo la diffusione di un video in cui insultava i repubblicani, ma questo non era bastato a placare l'ira dell'opposizione e lo stesso portavoce della Casa Bianca non era andato al di la' di un timido sostegno. A minare la credibilita' di Jones e' stata anche la firma apposta nel 2004 al manifesto della "9/11 Truth.org" sul coinvolgimento dell'Amministrazione Bush nelle stragi del'11 settembre, di cui ha ora dichiarato di non aver mai condiviso il contenuto. Il consulente speciale sui lavori verdi nel Consiglio della Casa Bianca per la qualita' ambientale ha spiegato di essersi dimesso per non essere di intralcio all'Amministrazione Obama, impegnata a far approvare la riforma sanitaria e le nuove normative sulle energie pulite. (AGI) .

PINO COSTA Commentatore certificato 06.09.09 15:06| 
 |
Rispondi al commento

il blog di Grillo lancia una sottoscrizione per Onna

il blog renderà notizie sullo stato di avanzamento
..............................
DOVE SONO?
A CHE PUNTO SIAMO?
grazie.

alessandro a., novara Commentatore certificato 06.09.09 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Sono tutte belle parole quelle di Beppe, che io condivido al 100% ma chi di NOI è disposto a rinunciare alla seconda oterza auto di famiglia, chi di noi è disposto a non comprare più vestiti super firmati o chi di noi è dipsoto a rinunciare alla settimana bianca, alla vacanza ai caraibi, alle cene fuori tre volte la settimana...ecc..ecc.. credo pochissimi anzi nessuno! E' per questo che non si potrà mai realizzare, andate a dire a chi ha unìimpresa che deve guadagnare al max 100.00 € (cifra on la quale si farebbe una vita da gran signori) invece di 10.000.000 al'anno evedete cosa vi dice! E poi se c'è tutta questa povertà perchè abbiamo dovuto regolarizzare circa 750.000 badanti. Non ci potevano andare degli Italiani? Questo ci fa capire che chi ha veramente bisogno ( rumeni, bulgari, africani) si adatta , invece noi italiani ancora stiamo troppo bene per mandare i nostri figli a fare lavori "umili" .... il lavoro c'è per tutti in abbondanza(almeno dalle mie patri) ma non possiamo essere tutti avvocati, commercialisti o dottori.

enrico m. Commentatore certificato 06.09.09 15:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il nAno ride perchè lo fan pieno di StraFighe.
Analfabeta, non conosce le parole composite: quel che sta per F.da Strada.
Così a Verona, Citta' dell'Amore arrivan le multe a chi è andato a P.
Preferiscon Punire l'Utilizzatore Finale e non il Pappone, chissa' qual Conflitto d'Interessi.
StraBuffone: Buffone da Strada?
Praticamente il ViaDos de Noantri...
Che Pirla Meneghino un po SiCulo....

enrico w., novara Commentatore certificato 06.09.09 15:03| 
 |
Rispondi al commento

tutti avranno una casa all'Aquila!!!
per adesso nella caserma:

http://www.pressonweb.org/index.php?option=com_content&view=article&id=4584&catid=54&Itemid=96

povero Abruzzo, tra la sanitopoli del 2008 e il terremoto è la fine!! e dire che vogliono costruire anche il centro oli in una delle zone marine!!
MI SPIACE DIRLO MA NON LA VEDO BENE PER I FRATELLI AQUILANI. SPERIAMO SI RENDANO PRESTO CONTO DI ESSERE STATI PRESI IN GIRO!!!!

ACCAPPATOIO SELVAGGIO, FATTI PROCESSARE SE HAI LE PALLE.
MA DOVE VUOI SCAPPARE, PRIMA O POI PAGHERAI TUTTO CON GLI INTERESSI, STAI PUR TRANQUILLO. E GIURO QUANDO SARAI CREPATO SPERO DI VENIRE A CAGARE E PISCIARE SULLA TUA TOMBA!!!! SEI IL DEMONIO!!!!

kiki eda, larepubblicadellebanane Commentatore certificato 06.09.09 14:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=ANDNl_95gqo

Dionisio D., Brescia Commentatore certificato 06.09.09 14:56| 
 |
Rispondi al commento


Si dimette consigliere di Obama dopo le rivelazioni che hanno sostenuto una teoria cospirativa sul 9/11

PINO COSTA Commentatore certificato 06.09.09 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Il 23 e 44 di settembre abbiamo organizzato una manifestazione come privati cittadini a Roma. Chiediamo la tutela allo Stato italiano per l'art 47 della Costituzione per la mancata soluzione del fallimento PARMALAT e dei Bond Argentina; le 450.000 famiglie italiane , che hanno perso i loro risparmi per inadempienza di questa
nazione chiedono alle istituzioni delle azioni
presso il FMI e non solo ,volte al congelamento di qualsiasi prestito sino a che l'Argentina non onori i propri debiti. Ricordando
che le sentenze emanate da tribunali tedeschi e degli Stati Uniti D'America ,
sempre a favore dei risparmiatori condannano
l'Argentina a pagare per inadempienza volontaria e non oggettiva. Questa nazione deve essere mantenuta fuori dai circuiti finanziari internazionali e i loro beni debbono essere requisiti

>
> PROGRAMMA PER LA MANIFESTAZIONE BOND ARGENTINA/PARMALAT DEL IL 23- 24 DI

SETTEMBRE2009 a ROMA
> Mercoledi 23 Settembre 2009
> 11.30-14 ambasciata argentina P.zza Esquilino 2
 Passaggio davanti al Ministero dell’Agricoltura per richiesta sostegno del Ministro ( no grana no grano)
> 14.15-18 Ministero Tesoro VIA XX Settembre 97
> Durante lo spostamento dall' ambasciata al Tesoro abbiamo chiesto di poter consegnare una petizione al Presidente della Repubblica.
>
> giovedi 2 4 Settembre 2009
> 9-11.30 Camera dei Deputati P.zza Montecitorio
>
 12.00-13.30 ambasciata Repubblica Federale Tedesca via S.Martino della Battaglia, n° 4

 14.20-16 Banca MPS SU VIA DEL CORSO N°264 ROMA e sul tratto di marciapiedi contiguo tra i civici 225/226
>
> Verranno utilizzati due striscioni su cui e chiesta la tutela dello Stato italiano e Basta Soldi allo stato argentino.
> Utilizzeremo due megafoni e alcune pentole per far sentire la nostra rabbia "Cacerolazo" sopratutto all'ambasciatore argentino
> Gli spostamenti saranno fatti in maniera individuale senza arrecare disturbo alle persone e alla circolazione

Orlando Masiero 06.09.09 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Per rinfrescarci la memoria e non dimenticare di ANDARE A VEDERLO....:-)

il Trailer di VIDEOCRACY.

http://www.youtube.com/watch?v=2_RkAOMd9tI&NR=1

Dino Colombo Commentatore certificato 06.09.09 14:51| 
 |
Rispondi al commento

La Repubblica-
Prescritte tangenti per mezzo miliardo di lire al papà di Noemi.
Cadono 24 episodi di corruzione contestati al genitore della diciottenne amica del premier Berlusconi
di Conchita Sannino

Un tesoretto di oltre mezzo miliardo dell´epoca. Messo su, stando alle ipotesi accusatorie di ormai sedici anni fa, in appena ventiquattro mosse. Ventiquattro episodi di presunta concussione su cui la giustizia è costretta, dalle sue stesse gravi dafaillance, a chiudere gli occhi. Tangenti che sarebbero state intascate per un importo complessivo di 575 milioni di vecchie lire. Ma i reati sono stati dichiarati prescritti ieri dal gip Stefano Risolo, a causa dell´inspiegabile ritardo con cui si è valutata la richiesta di rinvio a giudizio.
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

A scanso di equivoci e per evitare quello che si disse per Andreotti, anche questo personaggio non è uscito assolto, al momento se l'è cavata per PRESCRIZIONE.
Chiaro?

Franco F. Commentatore certificato 06.09.09 14:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

gli italiani da nord a sud non si sono mai fidati della classe politica , esiste una ragione precisa per questo .

UNA RAGIONE STORICA .
la differenza fondamentale con gli altri stati europei , persino con l'immensa Russia ...siamo più differenti fra noi che fra loro sparsi in un territorio 30 volte più grande !!!!

- provando a scavare nel passato senza affidarsi
alla storia ufficiale raccontata nei libri una volta chiesi a mia madre chi comandava in paese al tempo di sua nonna .

- pensandoci su rispose : IL PRETE !

ERA IL TEMPO DEL POTERE TEMPORALE !!!
ecco da dove nasce la INAFFIDABILITA' POLITICA DEI NOSTRI GOVERNANTI...
- tanto sono tutti uguali e predoni ...si dice!

e si vota quello più "ricco" sperando che rubi di meno!

superfottuti minkioni ...la storia non ha insegnato NIENTE!

Antonio LEN IN ASED, Roma Commentatore certificato 06.09.09 14:42| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un paragone semplice ma (secondo me) efficace :

Basta osservarci mentre guidiamo l'automobile per capire CHI crediamo di essere.
Siamo inconsciamente convinti che sia solo l'automobile o un qualcosa a noi estraneo a percorrere la strada, quando invece siamo chiaramente e ovviamente NOI gli artefici.

- passiamo con il rosso
- non segnaliamo con le frecce
- pressiamo chi secondo noi ci ostacola
- .... ecc.

Non possiamo cambiare questi comportamenti chiedendoli all'automobile o alla strada ....

Il cambiamento non consiste nel chiedere a qualcuno o qualcosa che questo accada, bensì
aumentare la consapevolezza che SIAMO SOLO NOI A CREARE E CAMBIARE LA NOSTRA REALTA'.
IL MONDO ESISTE SOLO COME NOI LO CREIAMO.

QUINDI CIASCUNO DI NOI LO PUO' MIGLIORARE.

Un slauto
MG

Marco G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.09.09 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Il consigliere politico del Ministro Gelmini, l'On Giorgio Stracquadanio, parlamentare che si è distinto per aver votato nella passata legislatura al Senato della Repubblica contro il dimezzamento dello stipendio dei suoi colleghi, si è rivolto così ad Antonio, un insegnante di Educazione Fisica che ha fatto 28 anni di precariato: " Lei è in forma, si cerchi un altro lavoro perché la scuola non è un ufficio di collocamento.""
Questa arroganza di parlamentari eletti per virt dello Spirito Santo contro lavoratori precari è indecente
Per chi volesse sapere di più su questo consigliere andate su http://it.wikipedia.org/wiki/Giorgio_Clelio_Stracquadanio

Daniele Marano 06.09.09 14:41| 
 |
Rispondi al commento

e i terreni di marina berlusconi vanno a fuoco!!!

http://www.corriere.it/notizie-ultima-ora/Cronache/Incendi-fiamme-Sardegna-terreni-Marina-Berlusconi/05-09-2009/1-A_000045011.shtml

e vai si costruisce!!!!!!!

kiki eda, larepubblicadellebanane Commentatore certificato 06.09.09 14:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in merito a ciò che grillo guadagna, io non ho nulla da dire, l'importante è che paghi le tasse, e credo di si! in ogni modo, il grande Beppe svolge un'importante attività con il blog e i suoi spettacoli, grazie a lui molti italiani hanno iniziato a svegliarsi, le coscienze iniziano a muoversi e tutto speriamo porti a dei grossi cambiamenti e il prima possibile! Continuano a dargli del comico per demonizzare la sua figura; dico io se abbiamo un presidente del consiglio che cantava sulle navi da crociera, per quale motivo non possiamo avere uno che è partito facendo il comico ed è arrivato a essere un personaggio che con la sua comicità è ironia sempre piacevole, riesce ad aprire le menti e far capire il giusto e il marcio di questo nostro povero mondo? sapete cosa mi fa piu rabbia?
il fatto che nel mondo, ci sarebbero risorse che permetterebbero a tutti di stare bene, invece e ingiustamente, i pochi che comandano e posseggono tutto, hanno capitali infiniti, di cui probabilmente non sono neanche a conoscenza della reale entità di essi, ma decidono le sorti del pmondo, tutto in nome e per conto dei soldi e ancor prima del potere. noi poveri lavoratori e non, siamo solo carne da macello; lavoriamo non per vivere ma per SOPRAVVIVERE e tutto ciò sinceramente non ha senso!! con l'euro ci hanno sodomizzato tutti, gli stipendi dimezzati, costo della vita alle stelle. oggi tutto si compra a rate, la gente non ha piu liquidità; nella mia citta, ci sono piu banche che attività commerciali, le citta si riempiono di attività che ricomprano oro usato! e lo stato ti prende pure per il culo riprendendo grosse somme di denaro con il miraggio di milionarie vincite al superenalotto! tutto questo è sintomo di povertà. io sono stanco di spaccarmi il culo con turni massacranti di giorno, notte e festivi per uno stipendio che non mi basta, e vedere poi il figlio del vichingo sistemato a 12000 euro al mese.
VI VENISSE LA SUINA A TUTTI. MAIALI CHE NON SIETE ALTRO

kiki eda, larepubblicadellebanane Commentatore certificato 06.09.09 14:25| 
 |
Rispondi al commento

CHI è IL vero PAPI DELLA TROIETTA MINORENNE DEL PAPI...

uno sqallido messo comunale condannato per tangenti in cambio di licenze...e amico del berlusca...naturalmente.

Stefania .. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.09.09 14:25| 
 |
Rispondi al commento

da quando Beppe ha cominciato a far sul serio ...
su sto blog si son scatenati quelli che inneggiano alla mafia e alla tossicodipendenza...

come su "facebook" ...uguale !

approfittano di un Beppe troppo democratico per il momento ...ma in fondo è meglio così !

almeno mostrano di che pasta sono fatti veramente!

....i cloni...poi ... sono davvero ridicoli ...
ricordano gli stronzi che si sparano pulendo un'arma !!!!

ahhahahhahah!!!!

Antonio LEN IN ASED, Roma Commentatore certificato 06.09.09 14:24| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIE PER AVER TAGLIATO TUTTI I MIEI INTERVENTI.
MA NON X QUESTO DEMORDO.

ABRUZZO
ABRUZZO
ABRUZZO

OGGI 6 SETTEMBRE 2009

L' INVERNO X LORO È ALLE PORTE.
SOSOSOSOSOSOSOSOSOSOSOSOSOSOSOSOSOSOSOSOSOSOSOSO

alessandro a., novara Commentatore certificato 06.09.09 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Io son solo unpiccolocoglionedoppio di pelle e ne trovo circa trenta milioni con i miei stessi desideri, dallo stesso valore.
Pero'mi domando cosa ne facciamo di una Testa di Cazzo di Plastica, Unica per tutti.
Forse, per fargli Coraggio, almeno un po'.....
Sapendo che presto Cadra'.....

enrico w., novara Commentatore certificato 06.09.09 14:13| 
 |
Rispondi al commento


La Verità dal Basso
BOFFO: COMUNITA'BASE,FRUTTO PATTEGGIAMENTO VATICANO-POLITICA

continua:
http://voglioleggere.blogspot.com/

oppure klikka sul nome sotto

Clandestino GB (mln) Commentatore certificato 06.09.09 14:12| 
 |
Rispondi al commento

LE 10 DOMANDE SENZA RISPOSTA...
...Il singolare schema operativo - costituzione, sensibile aumento di capitale, trasferimento della sede a Milano, e mutamento della ragione sociale - si ripeterà come una costante per tutte le società del gruppo Fininvest, promosse dal parabancario Bnl. Nel costituire la Immobiliare San Martino, dunque, le due fiduciarie si muovevano in nome e per conto di altri, così come Dell’Utri (attraverso Rapisarda in contatto col boss Ciancimino) si muoveva in nome e per conto di altri.

La sua stessa uscita di scena (Dell’Utri il 13 settembre 1977 si dimette dall’incarico di amministratore unico) risultava analogamente ambigua, quasi che "il siciliano" avesse condotto in porto un’operazione e quindi avesse così concluso il proprio compito.

Quando nel settembre 1977 Marcello Dell’Utri cessò dalla carica di amministratore unico, gli subentrò Giovanni Dal Santo, commercialista, nato a Caltanissetta, ma attivo a Milano, dove curava interessi vicini alla Banca Nazionale del Lavoro, (Bnl)Holding.
Secondo l’avvocato Giovanni Maria De Mola, in un memoriale del costruttore Filippo Alberto Rapisarda (consegnato al giudice Della Lucia, del Tribunale di Milano), lo stesso Rapisarda sostiene di avere associato Dell’Utri nelle proprie attività edilizie, in seguito alla pressante "raccomandazione" in tal senso rivoltagli dal boss mafioso Stefano Bontade.
L’atto costitutivo della società immobiliare San Martino venne sottoscritto dal banchiere piduista Gianfranco Graziadei, per conto della fiduciaria Servizio Italia spa, e da Federico Pollak (87 anni, dirigente della Bnl fin dalla fondazione) per la Saf, Società azionaria fiduciaria spa. Entrambe le fiduciarie sono società della Bnl Holding (il parabancario del grande Istituto di Credito), il cui centro di potere direzionale era assolutamente condizionato da Licio Gelli e dalla sua Loggia P2.

sara' cosi' (xsempre), mira Commentatore certificato 06.09.09 14:05| 
 |
Rispondi al commento

Nascita dell'impero economico del Cavalier Silvio Berlusconi ...
L'attività imprenditoriale di Silvio Berlusconi ha inizio intorno ai primi anni ‘60, grazie ad una fideiussione della Banca Rasini di Milano, implicata nel riciclaggio di denaro sporco proveniente dai traffici illeciti di Cosa nostra siciliana: questo, secondo un rapporto della Criminalpol di quegli anni, successivamente confermato dalla testimonianza del faccendiere mafioso Michele Sindona!! Vittorio Mangano, assunto in seguito da Berlusconi in qualità di custode e stalliere della sua villa di Arcore, avrebbe fatto da tramite tra l’Istituto di credito e il capo della cupola di allora, Stefano Bontade.
L’impero berlusconiano, comunque, ha preso avvio a Roma, in Salita San Nicola da Tolentino l/B, il 16 settembre 1974, con la costituzione della società immobiliare "San Martino s.p.a", con amministratore unico Marcello Dell'Utri.

La romana Immobiliare San Martino, trasformatasi in seguito nella milanese "Milano 2 s.p.a.", ebbe un ruolo essenziale nella costruzione della omonima "città satellite".

Le compravendite di terreni e immobili si articolano in atti notarili tra soggetti diversi, ma gli interessi sottostanti hanno una medesima matrice e regia: infatti, la società "Milano 2 s.p.a" è controllata dalla "Fininvest", e la Fininvest è una società costituita dalle società fiduciarie "Servizio Italia" e "Saf"(Società azionaria fiduciaria).

"Servizio Italia" e "Saf" sono società fiduciarie, e dunque agiscono su mandato di terzi coperti dall’anonimato (la formula utilizzata nelle operazioni è " Per conto di società enti o persone da dichiarare").
La neocostituita società Immobiliare San Martino rimase inattiva fino alla metà del 1977, quando elevò il proprio capitale sociale, dall’originario un milione, a mezzo miliardo, e trasferì la propria sede a Milano. Poco dopo, nel settembre 1977, mutò la propria denominazione in "Milano 2 spa".

sara' cosi' (xsempre), mira Commentatore certificato 06.09.09 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Quello non si faceva la figlia ma faceva affari con la camorra !

Giorgio Fantini 06.09.09 13:59| 
 |
Rispondi al commento

"Quando mio padre andava a trovare Silvio, mi portava con sé", racconta Noemi - e il Daily Mail però si chiede: "Come mai il padre Benedetto - un piccolo commerciante di Portici, un'oscura città vicino Napoli, con piccole proprietà - era diventato un amico di lunga data del ricco Berlusconi?"


Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.09.09 13:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Abruzzo, Aquila, terremoto...
silenzio dal Sistema....

Sviamento sistematico delle possibili (Libere) Notizie dall' interno degli Accampamenti

Terrore psicologico negli Aquilani
Effetto: Aumento Sconsiderato del consumo di "ansiolitici cmq psicotrope".
Rimedio: fornitura di dette sostanze senza ritenzione sanitaria

Nell' Abruzzo senza il Ns sostegno
finiranno Molto Male!

dobbiamo agire: andare LA e Fare nuove Case!

QUANTE SONO LE AZIENDE, PROFESS.STI DELL' EDILIZIA IN CRISI????

quasi tutte...

ABBIAMO LA MIGLIORE MANODOPERA EDILE DEL MONDO

ABBIAMO I MIGLIORI "UOMINI" CON LE MIGLIORI MENTI
e cito per Ordine:
SOCIALI
URBANISTICHE
INGEGNERISTICHE
ECONOMICHE
DEL MONDO (QUINDI DELL' UNIVERSO CONOSCIUTO)

E NON RIUSCIAMO A COSTRUIRE IN 90 GIORNI NEMMENO UN PAESETTO PER 10.000 CONCITTADINI?????????????????????????????

MA COSA "AVVERA' ALLORA ALLE MIGLIAIA E MIGLIAIA DI SENZATETTO TRA "POCHI" GIORNIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII?

MA CI PENSATE MAI ALMENO 1 VOLTA AL GIORNO A QUESTA COSA??????????

LORO STANNO SOFFRENDO OGNI "SECONDO..."
IMBOTTITI DI SOSTANZE PSICOTROPE

DAI POPOLO DEL BLOG

QUALE SITUAZIONE MIGLIORE DI QUESTA
PER DAR CREDITO ALLE NS ASPIRAZIONI DI UNA NUOVA SOCIETÀ FONDATA SUL SOCIALE PIUTTOSTO CHE FINANZIARIA...

DOBBIAMO FARE UN SOLO BLOG ORA
ABRUZZO-AQUILA E PROVINCIA

MOBILITIAMOCI IN INTERNET SOLO PER
COORDINARCI

FACCIAMO UN PROGETTO PER (ormai solo...) 60 GIORNI

ATTUIAMOLO:
VERIFICANDO LE RISORSE DISPONIBILI
tutte:materiali, manodopera, economica

SOLO COSÌ SAREMO UN NUOVO POPOLO
SOLO COSÌ SAREMO IDENTIFICATI COME
UN NUOVO POPOLO ITALIANO-EUROPEO-MONDIALE

QUANDO FIRENZE SI ALLAGÒ......
NON CERA UN PROGETTO
LA MASSA DEI GIOVANI SI MOBILITÒ SOLO COL PASSA PAROLA....

FIRENZE DEVE TUTTO CIÒ CHE HA DEL SAPERE SU CARTA ED AFFRESCHI ALLO SPIRITO DI "NUOVA SOCIETÀ" CHE IN QUEI MOMENTI DELLA NS STORIA
AVEVA ISPIRATO I GIOVANI D'ALLORA...

alessandro a., novara Commentatore certificato 06.09.09 13:54| 
 |
Rispondi al commento

DEPROGRAMMARE LA MENTE

SEMPRE PIU' PERSONE SI STANNO DEPROGRAMMANDO,DOPO UNA VITA DI SUBDOLA O MENO SUBDOLA DITTATURA MENTALE.I MARTELLANTI MESSAGGI DEI MEDIA,DELLA RELIGIONE,E DEL SISTEMA DELL'ISTRUZIONE,INSIEME CON I VALORI EREDITATI CHE ASSORBIAMO PASSIVAMENTE,HANNO LO SCOPO DI CREARE UNA CONCRETA PRIGIONE DEL DOGMA ALL'INTERNO DELLA NOSTRA COSCIENZA.LA RELIGIONE E ALTRI IMPERI DI MANIPOLAZIONE SONO FORME DI FASCISMO PSICOLOGICO.QUEST'ULTIMO TRASFORMA LA NOSTRA MENTE IN UN NEMICO INFLESSIBILE,QUANDO INVECE ESSA DOVREBBE ESSERE IL NOSTRO FLESSIBILE AMICO...LIBERARSI DAL DOGMA E' UNA COSA FONDAMENTALE.NON IMPORTA QUALE SIA LA FORMA ASSUNTA DAL TUO DOGMA;CI SARA' UN DOGMA OPPOSTO CHE SFIDA IL TUO.QUANDO QUESTI ENTRANO IN CONFLITTO,CI TROVIAMO DI FRONTE AD UNO SCENARIO DEL TIPO DIVIDI E IMPERA...ECCO PERCHE' SONO STATI CREATI I PARTITI E LE RELIGIONI...PER L'ELITE GLOBALE QUINDI E' TANTO IMPORTANTE L'ESTREMA SINISTRA COME L'ESTREMA DESTRA...CMQ LA TIRANNIDE ASSUME MOLTE FORME ,E LA MAGGIOR PARTE DI ESSE NON SONO DEL TUTTO EVIDENTI.OLTRE A QUESTO LA MAGGIOR PARTE DELLE PERSONE CHE SI COMPORTANO IN MODO AUTORITARIO E DITTATORIALE NON SI RENDONO NEMMENO CONTO DI FARLO TALMENTE SICURE DI AVER RAGIONE PUR SVENTOLANDO IN ARIA IL VESSILLO DELLA LIBERTA'....


La civiltà è un illimitato moltiplicarsi di inutili necessità

non mi ricordo chi lo scrisse
ma è azzeccatissima

speriamo in un risveglio globale

michele gorlato 06.09.09 13:51| 
 |
Rispondi al commento

Quello con meno delinquenti certificati.
Carlo Carli

@@@@@@@@@@@@@@############@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

Non è vero, quello vuol dire che non si son fatti ancora prendere con le mani nel sacco......

giovanni m., Speranza Commentatore certificato 06.09.09 13:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non condivido a pieno la tesi sulle ideologie di questo video.Anullando le ideologie rimane solamente più l'istinto di sopravvivenza , e, a quel punto, si ritorna ad essere animali allo stato primordiale.Voler annullare la contrapposizione tra ricchezza e povertà , il bene e il male, è forse l'ideologia più utopica che esista...E' come voler dire che noi siamo stati creati per una ragione "inutile" se è vero che la ragione e ciò che ci distingue dagli animali.Non arriveremo mai alla soluzione di quest'ultimo enigma ma almeno avremo cercato di opporre un minimo di resistenza all'unica certezza che abbiamo ,"la catena alimentare"

Daniele Pigella 06.09.09 13:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per Franco F. e i 12000 euro di Bossi

partendo dal fatto che la fonte piu attendibile e' del corriere... le altre sono carta straccia...

l'articolo in questione e' scritto da uno che ha fatto fortuna pubblicando un libro sulla casta e quindi, piu si spinge.. tralasciando alcuni particolari, meglio abboccano ... (anche se il lbro e' veritiero: ma le stesse notizie le poteva scivere gratis sul corriere )
dimenticavo : anche travaglio ha riportato questa bugia


.... visto che 12.000 euro li riceve l'eurodeputato ( per legge... scandalosa, ma per legge , non certo fatta dalla lega....)e il suo giovane portaborse (figlio di Bossi) prendera' i soliti 1000 euro...

inoltre..il sig. stella dimentica di aggiungere che si e' trattato di un periodo di stage di 2/3/4 mesi... quindi andateci piano a far girare notizia non valide... voi rossi con la lingua fate piu morti che con la spada ( ad usar la spada si fa fatica ... non e' nella vostra mentalita')

comunque , basta andare sl sito del parlamento e digitare nell'elenco degli assitenti accreditati il nome Bossi : non ne esce nulla, quindi vuol dire che queste notizie sono solo nelle teste vuote dei rossi sinistri (piene di fumo e astio)

maria incoronata Commentatore certificato 06.09.09 13:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Beppe! Ció che hai scritto rispecchia perfettamente il mio pensiero per quanto riguarda il sistema economico ormai globalizzato. Sono anni che dico che é inaccettabile che al mondo ci sia gente che ha a disposizione miliardi di Euro o di Dollari e altre che non hanno il minimo per campare.
Io non so quando verrà stabilito un limite o se mai ci sarà una vera presa di coscienza, quello che so e che bisogna distribuire le risorse in maniera equa altrimenti sarà la fine prima del tempo.

Salvatore Z., Essen Commentatore certificato 06.09.09 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Per coloro che si lamentavano per la cancellazione del trailer di Videocracy, segnalo che Coming Soon, sul digitale terrestre, lo trasmette regolarmente.

E che il film è stato proiettato alla Mostra del Cinema di Venezia.

Certo che la censura(!) fa un po' acqua.

Dama-09 06.09.09 13:42| 
 |
Rispondi al commento

...QUANDO LA GENTE ATTACCA VERBALMENTE I POLITICI O CHI RIVESTE CARICHE DI POTERE,CREDE DI DIMOSTRARE CHE NON SI FARA' COMANDARE DALLE AUTORITA'...SPESSO E' VERO IL CONTRARIO.LA GENTE PUO' ATTACCARE I POLITICI DEFINENDOLI INUTILI O I BANCHIERI COME AVIDI PARASSITI,MA COSA SUCCEDE QUANDO QUALCOSA VA STORTO?..A CHI SI RIVOLGE LA GENTE PER TROVARE RISPOSTE E RESPONSABILITA'? A SE STESSA? NO! AI POLITICI E AI BANCHIERI...SI CHIEDE TRA SE': E ORA COSA FARANNO?...LE PAROLE SONO SOLO UNA FACCIATA,UN'ILLUSIONE CHE SIA LA GENTE A CONTROLLARE LA PROPIA VITA.L'ESSERE INTERIORE CONTINUA A CEDERE LA PROPIA MENTE E LA PROPIA VITA AGLI ALTRI E LA RALTA' FISICA RIMANE IMMUTATA,INDIPENDENTEMENTE DA QUELLO CHE LE PAROLE VOGLIONO DIRE...IL NUOVO ORDINE DEL MONDO(NOW)E' LA CONSEGUENZA NATURALE DEL FATTO CHE OGNI GENERAZIONE CEDE AD ALTRI LA PROPIA RESPONSABILITA' E IL PROPIO POTENZIALE...L'ELITE GLOBALE OPERA ALLA STESSA MANIERA DI COME OPERIAMO NOI NEL NOSTRO PICCOLO...E' SOLO UNA DIFFERENZA DI SCALA...QUANDO CAMBIEREMO I MODELLI DI PENSIERO ALLORA CAMBIERA' ANCHE L'ORDINE NATURALE DELLE COSE O DEL SISTEMA DI COSE...


Grazie per questi magnifici post beppe....sono pienamente d'accordo.
Abbiamo allungato la vita per non poterla vivere.... è un commento che dovrebbe far riflettere.
Ma perchè abbiamo bisogno di tutto quello che ci dicono di dover avere per vivere? perchè non possiamo vivere con molto meno? che senso ha poter comprare tutto se per poterlo comprare il lavoro ruba il tempo alla mia vita?
Questo stile di vita non ha senso. Ma credo che ormai non possiamo farci più niente, è come quando si supera il punto di non ritorno......, il volo è partito ormai,non si può più scendere,ed è arrivato troppo avanti per chiederci di tornare indietro....

Lorenzo ., firenze Commentatore certificato 06.09.09 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Toglietemi una curiosità:


QUALE' IL PARTITO MENO LADRONE ?

giovanni m., Speranza Commentatore certificato 06.09.09 13:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stanno cambiando i riferimenti culturali grazie al premier diversamente alto.

Per migliorare il proprio tenore di vita e per sperare in un futuro migliore fino a qualche aanno fa si pensava allo studio, all' impegno lavorativo e anche all' onestà.

Oggi i modelli proposti sono la prostituzione, la corruzione e anche l' inganno.

Bravo Silvio, grazie a gente come te il mondo sta diventando sempre più una merda !

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.09.09 13:34| 
 |
Rispondi al commento

PERCHE' TUTTO QUESTO?

In effetti, giorno dopo giorno scopro sempre più quale sia il VERO ESPERIMENTO di questo blog
E' un TRISTE esperimento.
Quello di misurare la nostra libertà di opinione.
Perchè in effetti nutro
il SERIO e MOTIVATO DUBBIO.
Che non solo le nostre opinioni siano sgradite al Regime Mediatico.
Ma che lo siano anche le stesse Opinioni che il fascismo perseguitò e infine calpestò brutalmente.

Mi scuso quindi con "le cinque stelle" ma le due stelle che ancora mancano sono vitali per la stessa sopravvivenza delle stesse altre cinque.
Verità e Liberta, come noto.
E non è detto che ne manchino altre.
I lavori sono in corso...
Si tratta di esperimento DEL TUTTO LIBERALE.
Ma purtroppo per loro e per noi liberale nel senso necessario del termine.

Vi ringrazio
Sandrino

Alex Malpietro () Commentatore certificato 06.09.09 13:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I titolari di Pirate Bay hanno venduto per 5.500.000 euri il proprio portale all'azienda svedese Global Gaming Factory.
Il titolare della GGF ha affermato che questo motore di ricerca si trasformerà in una piattaforma per la condivisione di contributi LEGALI.

A quanto pare, tutti sono contestatori fino a che non raggiungono il loro obiettivo: FARE SOLDI.

Dama-09 06.09.09 13:32| 
 |
Rispondi al commento

UN POPOLO DI RINCOGLIONITI RITARDATI COME GLI ITAGLIANI NON LI HO MAI VISTI !!

PS: per quelli che mi diranno di ritornare al mio paese: CI SONO GIA' SONO TORNATO DA TRE MESI IN MEXICO !!!

juan miranda 06.09.09 13:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Solo questo poi torniamo alla ricreazione.
***
1924 - RIVISTA - RIVOLUZIONE LIBERALE
Autore: Saverio Merlino

Da Magistratura e classe operaia

"Sulla VIOLENZA MORALE"

Violenza morale! Come può questa formare oggetto di una sanzione penale se essa costituisce tanto nel bene quanto nel male, si può dire, la quintessenza di tutti i nostri rapporti sociali?

Se in tutti i giorni e in tutti i momenti della loro vita gli uomini premono gli uni sugli altri, e si può dire si coartano col consiglio, con la approvazione o disapprovazione di dati atti, con gli stessi loro pregiudizii e in generale col costume, che esercitano spesso una esosa tirannia sull'individuo, costringendolo ad una certa condotta, coartandolo a fare o non fare?

E' violenza morale quella a cui cedono non pochi di quelli che si battono in duello; è violenza morale l'ostracismo che punisce in certi ceti, le persone che contraggono matrimoni con persone di ceti inferiori (mésalliances); è perfino violenza morale quella dei padri, che minaccia di diseredare in parte il figlio se contragga un dato matrimonio, il padrone che minaccia il licenziamento all'impiegato che professi una fede politica o religiosa diversa dalla sua, ecc., ecc. Noi facciamo ordinariamente nella nostra vita della violenza morale, come Mr. Jourdan parlando faceva della prosa senz'accorgersene.

La teoria della violenza morale basterebbe a mandarci tutti in galera se fosse applicata a tutti e in tutta la sua portata!
SAVERIO MERLINO

***
p.s. Mi scuso e vi ringrazio.

Alex Malpietro () Commentatore certificato 06.09.09 13:22| 
 |
Rispondi al commento

ITAGLIANIIIII ....O VOI FATE FUORI LORO O LORO FARANNO FUORI VOI E I VOSTRI FIGLI !!!

....FARANNO FUORI VOI !!! DORMITE......DORMITE ..NON VE NE ACCORGERETE NEMMENO.....

juan miranda 06.09.09 13:20| 
 |
Rispondi al commento

LEGA LADRONA TRAVAGLIO NON PERDONA!


12 mila euro al mese, mortacci vostra...

Danilo De Rossi 06.09.09 13:20| 
 |
Rispondi al commento

hai ragione,siamo uno,tutti e nessuno.
Buona giornata gennaro,fammi sapere e fa sapere soprattutto a tutti che non puoi essere clonato.
sei grande,secondo me nessuno supera desani per la stronzaggine acuta che lo rappresenta........

gennaro esposito 06.09.09 13:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Basterebbe che la maggioranza delle persone facesse onestamente il proprio dovere senza auspicare pratiche Francescane da merde disumane tipo il Silvio.

Alessio Onofri, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.09.09 13:15| 
 |
Rispondi al commento

(seguito)
. (Anche in Italia la Carlucci ha tentato di fare una legge per cui qualunque cosa compariva in Internet dovesse essere firmata, questo è un abuso che parla di repressione. Ma Fioroni non parlò diversamente).
Non si può togliere la possibilità dell’informazione non firmata o si dà troppo potere a chi vuole il cittadino inerme e passivo, ma non sarebbe un cittadino felice.
Se la censura blocca la comunicazione uccide le idee, e allora si diventa come la censura della Cina che è una dittatura. Gli stati occidentali dicono di voler rispettare la privacy e la rispettano nella posta scritta ma la calpestano quando controllano il web. Si minacciano le persone di controllare i loro messaggi, si minaccia la loro privacy (e in Italia lo si fa mentre si difende la privacy nelle intercettazioni richieste dalla magistratura per i reati dei politici e della mafia. Evidentemente 2 criteri molto diversi per chi ha il potere e per chi non lo ha). La censura politica su internet è un fatto politico che porterà solo male.
Il Partito Pirata svedese lotta per la libertà on line e off line.
Non ha senso dire che in Internet ci possono essere reati, anche il servizio postale è il più grande distributore di narcotici ma il governo da 3 secoli non è autorizzato ad aprire le lettere cartacee, perché allora il governo deve essere autorizzato a punire o censurare le e mail?
Noi chiediamo il segreto postale e il rispetto della privacy anche su internet. In Cina il servizio postale controlla ogni lettera. In Occidente si vuole fare lo stesso con internet?
Noi lottiamo contro tutto questo. Se lo abbiamo fatto noi potete farlo voi!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 06.09.09 13:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa ogni volta che apre bocca c..ga fuori dal vaso:

da http://www.repubblica.it/2009/09/sezioni/politica/berlusconi-divorzio-25/noemi-intervista/noemi-intervista.html


Noemi Letizia:

"Conosco Silvio da quando ho memoria. Mio padre mi portava da lui quando ero piccola. Accadeva spesso. Ma per me era una cosa normale. Non è che Silvio fosse una persona straordinaria per me".

Gino Flamini (suo ex fidanzato):

"I genitori di Noemi non c' entrano niente. Il legame era proprio con lei. è nato tra Berlusconi e Noemi. MAI Noemi mi ha detto che lui, papi Silvio parlava di politica con suo padre, Elio. Non mi risulta proprio. MAI, assolutamente. Vi dico come è cominciata questa storia e dovete sapere che almeno per l' inizio - perché poi quattro, cinque volte ho ascoltato anch' io le telefonate - vi dirò quel che mi ha raccontato Noemi. Il rapporto tra Noemi e il presidente comincia più o meno intorno all' ottobre 2008".

.....

Uno dei due è evidente che mente.

Ok...Gino ha fatto retromarcia e i Letizia hanno ritirato la querela;

Ma qui c'è in gioco la CREDIBILITA' o meno di un Capo di Governo.

Perchè nessuno si è preso la briga di vedere, dai tabulati del cellulare di Noemi se c'erano state telefonate precedenti all'ottobre 2008 tra Noemi e il Nano?

Se la conosceva da piccola qualche telefonata deve avergliela fatta pure prima...no?

Dino Colombo Commentatore certificato 06.09.09 13:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il rimedio alla situazione non è fattibile in tempi brevi.
Bisognerebbe cominciare dalla scuola. Dall’asilo. Gl’insegnanti dovrebbero istillare già nei bambini la noncuranza dei prodotti alla moda e pubblicizzati. Peccato però che la stragrande maggioranza delle/degli insegnanti seguono l’andazzo corrente e vestono solo il griffato; comprano le auto alla moda; comprano i mulini bianchi, le bibite più in; vestono tutti uguali, con i jeans a cintura inguinale per mostrare l’ombelico e di tutto di più.

Basterebbe di proposito non comperare più i prodotti pubblicizzati.
Molte aziende a dimensione regionale che producono qualità a prezzi buoni potrebbero progredire e dar lavoro a più gente.
Diminuendo le vendite dei prodotti pubblicizzati verrebbe meno il budget pubblicitario e le aziende in questione dovrebbero per forza diminuire i prezzi.
Tra l’altro qui in Italia, un fatto di questo genere, darebbe un colpo abbastanza sensibile a chi vende bugie ed immagini per televisione cioè a Berlusconi. Lo toccherebbe nell’intimo del cuore, che in lui corrisponde al portafoglio.

Ma tutte queste sono utopie.
I parvenus continueranno a comprarsi i SUV e le barche, ed a ridurre salari e posti di lavoro.
La ns/ società è fondata sul lavoro …degli altri. E lo scopo comunemente accettato mette al primo posto la libertà di AVERE sempre di più.
Nessuno si preoccupa dell’ESSERE.

Ciò che dice il post di oggi è stato codificato, pianificato 150 anni fa. In URSS ed altrove si è tentato di attuarlo. Si chiama comunismo. L’esperienza è finita male.
Ma l’idea era ed è buona.

E L’IDEA NON MUORE !

Giuseppe Flavio, vicenza Commentatore certificato 06.09.09 13:14| 
 |
Rispondi al commento

http://www.livestream.com/agoradigitale

I PIRATI SVEDESI SBARCANO A SALERNO. IL 6 SETTEMBRE AL CONGRESSO DI AGORÀ DIGITALE

Francesco D., Bologna Commentatore certificato 06.09.09 13:14| 
 |
Rispondi al commento

Dall’agorà digitale promossa dai radicali
Il fondatore del Partito Pirata svedese:

Come fu inventata la stampa, Chiesa e Governo si preoccuparono perché l’invenzione di Gutemberg avrebbe favorito la diffusione delle idee e già nel 1550 in Inghilterra nacque il monopolio nella stampa
Con internet il lettore diventa creatore di idee e diffusore di informazione. E' una catena bidirezionale. Ma il governo e le lobbies intendono controllare questo flusso di idee e di informazione
L’informazione è il 1° modo per confrontare le idee, per capire, per liberarsi dalla manipolazione del potere, per esercitare democrazia, per criticare ciò che il governo fa.
L’informazione libera è estremamente destabilizzante per il sistema, apre un mondo di libertà incontrollabile
Prima la gente non firmava quando esprimeva la sua opinione per paura. Oggi non più. Sono cadute vergogne e timori. La gente non ha più bisogno di organizzazioni che organizzino le persone e questo è visto come molto pericoloso da tutti i partiti politici
Ma il Partito Pirata svedese ha aperto una via nuova, diventando il 3° partito in Svezia e facendo parlare di sé più del 2° partito, ha raggiunto l’8.2% e conta 50.000 iscritti e 17.000 attivisti, eppure non ha organizzazione, né fondi, né banche né appoggi potenti
Le idee che non sono controllabili, che arrivano da luoghi inaspettati, che contestano i fatti raccontati dalla stampa. sono pericolose per il Potere. E’ una nuova realtà che non può discendere dal Parlamento, che non può essere diretta dall’alto, che quando un Potente mente o sbaglia può dirgli che mente o sbaglia
La gente si organizza non più attorno a partiti o a schieramenti ma attorno alle idee, e il potere non può controllare tutte le idee. La gente con internet si scambia opinioni, informazioni, dati… è un flusso inarrestabile. Ma il Governo non lo vuole.
(segue)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 06.09.09 13:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono rimasta un po' interdetta, di fronte a questo post.
In definitiva cosa dice?
Perchè bisogna lavorare per vivere?

A meno che non si nasca in una famiglia dove il LAVORO di altri ha già provveduto ad accumulare tanto da poter permettere il "non far nulla", ci si deve dar daffare per creare quel benessere che permette a chi lo costruisce di vivere dignitosamente, e le condizioni affinchè gli eredi possano partire con una buona dote (istruzione, educazione).

E da che mondo è mondo, si ha qualcosa in cambio di qualcosa.

E quale sarebbe il senso di questo post?
Che si deve avere tutto senza dar nulla in cambio?

Il lavoro nobilita l'uomo si dice, ed io aggiungo: e gli permette di passare il tempo.

Che non manca certo, altrimenti non ci sarebbero palestre piene, vacanze, meeting ed anche tanta gente che usa internet.

LA PUBBLICITA'.

La pubblicità serve a far sì che le aziende vendano e conservino i posti di lavoro per consentire di mantenersi a chi non usa solo il Superenalotto o la politica .

I messaggi pubblicitari hanno dietro di sè migliaia di persone che ci campano: creativi, registi, modelli e modelle da una parte; impiegati, maestranze delle aziende che pubblicizzano dall'altra.

Nessuno obbliga nessuno a comprare: loro informano.

Sta a chi riceve il messaggio capire quanto ci sia di puro e semplice marketing e quanto di vera utilità.

Ma a quanto pare non è che si ha molta fiducia nell'intelligenza del genere umano in generale, ed italiano in particolare.

Dama-09 06.09.09 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe per questo post, sono totalmente d'accordo con te. io ho 45 anni e lavoro da quando ne avevo 15, già trent'anni di lavoro e non mi aspetto nessuna pensione. ma sono un uomo fortunato perchè nella mia vita ho sempre fatto cose che mi appassionavano:falegname, marinaio, cuoco, skipper, internet provider, imprenditore del settore nautico, al momento gestisco un bar in spagna dove mi sono rifugiato in attesa dela riscossa, dopo essere stato "espropriato" dalla camorra dei colletti bianchi dell'impresa che avevo creato. Un pedagogo giapponese dell'inizio del '900 T. Makiguchi stabilì una scala di valori per scegliere coerentemente, anche il proprio lavoro. Bontà, bellezza, guadagno.
un lavoro dovrebbe essere prima di tutto utile alla società, poi deve essere qualcosa che ci piace fare ed infine procurarci un giusto guadagno. penso che se ogni persona lavorasse facendo qualcosa di utile, gratificante e giustamente remunerato vivremmo nel mondo perfetto. credo che una grande perturbazione a questo equilibrio sia stato apportato dal denaro che da mezzo per favorire gli scambi è diventato un fine. Mi rendo conto che parlare di economia del baratto di questi tempi è un'utopia assoluta, ma certo eliminerebbe di un solo colpo i parassiti e i frustrati sul lavoro.
Grazie sempre per il tuo impegno spero di arrivare alla tua età con intatta la capacità di indignarmi e reagire all'ingiustizia e all'idiozia con tanta efficacia.

luca Savino 06.09.09 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Coosa? quell'idiota di renzo bossi guadagna 12mila euro al mese????

hanno creato un ente ad hoc per far guadaganare (forse rubare sarebbe il termine più corretto) 12mila euro al mese ad una capra che per diplomarsi ha impiegato 8 anni???

e poi dicono che è mastella il peggior politico d'italia...

ah, dimenticavo la fonte:

http://antefatto.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=2324039

oltre al post di travaglio su questo blog naturalmente...

Danilo De Rossi 06.09.09 13:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Presto si organizzeranno Bande che useranno le Au to come Arieti, su Obiettivi sensibili.
Torneranno a respirare i Pensionati.
Saranno assaltate le Scorte Alimentari a costo di morti e arrestati.
I Liberi Libereranno i panni Sorchi e Infeltriti da troppa Fede.
Tornera' la Luce d'Oriente.
Con il Paggetto rosso.....
Manca poco: manchera' il Porco....

enrico w., novara Commentatore certificato 06.09.09 13:06| 
 |
Rispondi al commento

Il servo diversamente onesto del premier diversamente alto sta facendo di tutto per screditare quanto detto ieri da Napolitano riguardo la crisi economica.t
Come al solito il servo mischia le carte facendo di tutta l' erba un fascio, fascio in tutti i sensi, e riportando sul proprio ilgiornale le dichiarazioni prima di un suo lombrico strisciante poi della maggiore esponente della premiata famiglia pluricondannata a capo della compagnia degli industriali italiani.
Mai che mettesse il parere di un sindacalista della cgil.
Servo intellettuale era, è e sempre rimarrà.

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.09.09 13:04| 
 |
Rispondi al commento

ogni persona ha in se' capacita' e "fortuna" (carisma, energia, postivita', voglia di rischiare) che gli permetterebbe, se vuole, di fare soldi e salire sulla scala sociale.
solo che queste capacita' non sono infinite, ad un certo punto la creativita' finisce, il prodotto che si vende diventa obsoleto, l'energia della persona cala.
per tanti motivi, cioe', ognuno ha il suo limite.
e' una legge di natura.
succede invece che certe persone, che diventano assuefatte all'accumulo e al potere, vere e proprie malattie, siccome le loro potenzialita' di fare denaro sono finite, cominciano ad usare sistemi fuori dalle regole e spesso anche criminali.
cosi', assistiamo ad es ai petrolieri che si inventano crisi e guerre per depredare i paesi produttori di petrolio, bloccano le nuove scoperte nel campo dell'energia per costringere gli stati a servirsi da loro, etcetc.
poi ci sono quelli che vendono le stesse magliette trite e ritrite e si inventano la delocalizzazione in cina dal momento che se continuassero a produrre in italia fallirebbero perche' il loro prodotto ormai e' obsoleto e venderebbero troppo poco, cosi' hanno bisogno di manodopera a bassissimo prezzo, mantenendo comunque i loro prezzi di vendita molto alti.
si inventano la pubblicita', un vero e proprio lavaggio mentale costante per convincere la gente a consumare prodotti inutili. etcetc.
i governi, purtroppo, e il nostro ne e' un esempio eclatante, sorreggono queste vere e proprie speculazioni ai danni della gente, e in questo modo si creano crisi e macelleria sociale.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 06.09.09 13:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E'bellissima quella frase :la salvezza è nella diversità.

ma per noi è più semplice saltare in questo blog e insultarci o minacciarci ,
come se alla fine qualcuno prenderà tutto ad un'altro,e ci sarà un vinto e un vincitore ,ma di cosa poi?
io personalmente non voglio niente che non mi appartenga.
sarebbe molto bello smetterla con queste piccole inutili guerre di parole insulti
buona domenica

Panino A. 06.09.09 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Certo che votare per un diversamente abile con un figlio diversamente intelligente bisogna proprio essere diversamente normali cioè leghisti.

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.09.09 12:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vado ad accendere la TV, per ascoltare il "TE DEUM LAUDAMUS" (Dal latino "noi ti lodiamo, Dio") recitato da MinzolinesKo & C., cosi mi vengono perdonati i cattivi pensieri che mi passano per la testa frequentando questo blog.

Paolo R. Commentatore certificato 06.09.09 12:52| 
 |
Rispondi al commento

dovreste capovolgere punto di vista sullo zuzzerellone che fa il fac simile dei nick.

vi fa arrabbiare ma fa emergere pure l'identità di chi sta dall'altra parte.

infine non vi arrabbiate più. ma sapete ora che c'è insignificanza e pochezza. che non possono vincere gente del genere.

invito lo zuzzerellone a continuare perchè stimola ed accelera la presa di coscienza della realtà.

p. s.
non essendo registrato non mi si puo' clonare perchè posso intervenire se accade subito con un altro nick. a me interessa "dire" e non di aver "riconoscimenti".
il mio nick è uno nessuno e centomila.


LA RICREAZIONE E' FINITA
E purtroppo ci tocca ancora.
Arriverò poi anche con chi crede di avere scoperto L'ACQUA CALDA DEL FEDERALISMO.
***
1922 - RIVISTA - RIVOLUZIONE LIBERALE
Autore: Augusto Monti
***
IL GOVERNO DELLA BUROCRAZIA
La libertà in Italia

"Italia, terra di ogni libertà": un altro di quei tali modi di dire, tipo "Italia giardino d'Europa", "Italia madre di biade", ecc.

Di libertà autentica, veramente, in Italia non ce n'è mica molta. Politicamente si scambia per libertà la facoltà teoretica lasciata al "popolo" di valersi dei proprii diritti sovrani; libertà "virtuale", se mai, ma in atto, da noi, tirannide delle più esose, tirannide della burocrazia. Praticamente, poi si crede che sia libertà quella tale indifferenza e ottusità dell'autorità, la quale in Italia usa lasciarsi in ogni campo vilipendere, e ignorare, salvo poi intervenire, a intermittenza, brutalmente, come è proprio degli abulici e dei nevrastenici, o deliberatamente e parzialmente secondo che la sospingano interessi o egoismi eventualmente offesi. Non ci può poi essere libertà vera in un paese come il nostro, in cui manca o è tenuissimo il senso della legalità e dove la legge, così in alto come in basso, è ancora considerata come un chiapparello buono per gl'ingenui, e di cui i "furbi" si valgono solo per l'utile proprio o per il danno dell'avversario.

ps: continua nei socomm

Alex Malpietro () Commentatore certificato 06.09.09 12:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

scusate. ma quelli che la menano su con i 12000 del figlio di Bossi, da che parte prendono la notizia ?

la prendete da qualche blog personale di colore rosso sinistro ?

la fonte..la fonte !!!

maria incoronata Commentatore certificato 06.09.09 12:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dite ai vostri amici che la prossima volta che dovranno fare un mutuo ci pensino bene prima di farlo...

Massimo Baldo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.09.09 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Ci penso spesso!
In effetti risultiamo essere oggetti fra gli oggetti o animali laureati in matematica pura (come diceva De Andrè in un'intervista dolcissima).
Il voler accumulare tanti soldi e tanti oggetti ci porta a non avere più un'anima, e con anima intendo un cervello pensante che ci rende unici e diversi dagli altri. Se si bada solo a sprecare il proprio tempo per acquistare beni che ci consentono di fare e dire le cose che facevamo già 10-20-100 anni fa non ha senso, è solo una scusa per non approfondire la conoscenza verso la propria coscienza, è solo una scusa per non volerci impegnare nel fare qualcosa di personale.
L'unico obbiettivo è produrre e consumare.
Grazie alla tecnica ed alla scienza la vita è migliorata, ma la tecnica fine a sè stessa produce, ha prodotto e produrrà, mostruosità indicibili, prima fra tutte il vedere il prossimo come un salvadanio da cui attingere un po di soldini.
Vabbè ora basta, ciao.
PS: non sto scrivendo da un lucidissimo mac, ne da un sofisticato ipod e fino a 18anni non ho avuto ne pc ne cellulare e ho vissuto benissimo, forse meglio di adesso :)

Danx Comix 06.09.09 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Scusa Beppe te lo devo proprio dire...che fai mi leggi nella mente? Iniziano ad essere troppe le coincidenze, ogni volta sembra esserci un filo conduttore con i miei pensieri ed i tuoi; vivo un momento, un opinione, una sensazione, un sospetto, una paura, un incazzatura e zac sbuca il tuo post come se fosse uscito dritto dritto dalla mia penna.
Assurdo! Mi piacerebbe molto farmi una chiacchierata di persona con te, vorrei proprio vedere fino a che punto la pensiamo uguale.
Posso chiamarti zio Beppuzzo?
un abbraccio,
una schiava in rivolta

daniela m., torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.09.09 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Gran bel post...

Ma la soluzione?

umberto x., DemosLandia Commentatore certificato 06.09.09 12:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MOVIMENTO DI LIBERAZIONE NAZIONALE SUBITO!
MOVIMENTO DI LIBERAZIONE NAZIONALE SUBITO!

Andrea P., Agliana (PT) Commentatore certificato 06.09.09 12:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

oggi per abbattere il capitalismo invece di una cruenta rivoluzione basterebbe eliminare la pubblicità.

la pubblicità è un'idelogia anch'essa. l'ha sposata l'omino di arcore che ne ha esportato la tecnica nella politica.

le multinazionali spesso fanno pubbliche
relazioni friendly e negli spot promuovono iniziative. ma non sono organismi politici di popolo e sono soggette alla dittatura del profitto fine a se e quindi all'arricchimento spropositato di una casta. intanto le si piglia sul serio nelle loro in iziative "umanitarie" per farsi un'immagine!

occorrerebbe una legislatura ultrapunitiva verso la dirigenza delle "persone non fisiche" che frodano le tasse o inquinano. vorrei vedere quanti son poi disposti a rischiare l'ergastolo per inquinare o per non pagare 100 milioni di tasse!

pene severissime anche per i prestanome e invece di risolvere tutto nel retrobottega della giustizia gogna mediatica per chi viene beccato sul fatto.

non è possibile che chi ruba per tre volte biscotti vada in carcere e chi fa fuori 1 o 10 miliardi di euro in un colpo solo mandando sul lastrico i risparmiatori abbia i domiciliari e una pena piccola e non scontata!

poi c'è la mia filosofia di sempre: lavoro per vivere e non vivo per lavorare. non mi arricchisco ma ho molto tempo per me e la mia famiglia e quindi in ogni caso mi si allunga la vita.
pensate invece a quei tristi figuri che pur non avendone strettamente bisogno vivono per lavorare e muoiono per l'appunto di tristezza appena vanno in pensione!

piu' spazio alla vita!

gennaro esposito 06.09.09 12:37| 
 |
Rispondi al commento

Il Sommo IMPOSTORE Benedetto XVI dice:
"Annunciare il Vangelo deve essere perno noi, come già per l’apostolo Paolo, impegno irripetibile e primario"

Certo! Sarebbe ora che il popolo leggesse il Vangelo!!! Si renderebbe conto che “Sua Santità” e la sua SpA non hanno nulla a che vedere con la dottrina cristiana!
Anzi sono esattamente l’OPPOSTO!!
“Basterebbe all’uomo del tempo nostro di comprare per tre soldi un Vangelo e leggervi le parole così chiare del Cristo, parole che non richiedono alcun commento […]come quelle che affermano che il cristiano deve pregare, non come un pagano in un tempio, ma in secreto nel suo ritiro (Matteo: 6,5) e che il discepolo del Cristo non deve chiamare nessuno “padre” o “maestro” (Matteo: 23,9,10); basterebbe leggere queste parole per convincersi indiscutibilmente che i pastori delle chiese che si chiamano da loro medesimi “maestri”, contrariamente alla dottrina del Cristo, e che discutono tra loro, non hanno alcuna autorità, e ciò ch’essi insegnano NON è il cristianesimo”
Leone Tolstoi “Il Regno di Dio è in voi”.

In tanti nei secoli passati hanno urlato questa VERITA’ e sono stati sistematicamente sterminati dalla chiesa cattolica!!!!!
Perché in Italia non c’è nessun giornalista che metta in evidenza questa macroscopica millenaria menzogna??? Perché, al contrario, si osanna e ci si geneflutte davanti ad un IMPOSTORE e si da tanto spazio mediatico a lui e alla sua SpA???

Tiziana d 06.09.09 12:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

lo slogan ne' destra ne' sinistra è solo quello
della KRIMINALITA' ORGANIZZATA e del ciarpame berlusconista ...solo piccioli contano per questi!

QUINDI SENZA MEZZI TERMINI,DI PIETRO,ANCHE SE FASCISTA CI DA' L'OPPORTUNITA' DI PULIZIA,MORALITA',SICUREZZA ANCHE CON LE MAZZATE...
VIVA DI PIETRO.......

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

- LENIN DI PIETRO

SPARTACUS J. Commentatore certificato 06.09.09 12:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Più leggo e rileggo questo post e più mi riconosco al millesimo nella figura dello schiavo moderno: un fottio di ore lavorate a settimana in cambio di 1100 euro LORDI che evaporano con la facilità di uno starnuto alla minima spesa. E devo ritenermi fortunato mentre sputo sangue, pensando a chi non ha neanche questo straccio di impiego.

Cristiano P., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.09.09 12:36| 
 |
Rispondi al commento

concordo al 100% con il messaggio di paul hawken ... l'unica cosa che mi consola e' che comunque dopo quest'ultima crisi economica molte persone hanno preso coscienza della gravita' della situazione , che peggio di cosi' le cose non possono andare . e quindi mi sa che cominceremo a regolarci tutti di conseguenza . per quanto il mio ottimismo sia stato molto indebolito in questi ultimi anni , beh mi resta comunque , spero quindi che ci sia veramente una rivoluzione globale planetaria ( mi auguro non violenta ) che cambi in maniera drastica la rotta che ha preso l'umanita' da troppo tempo .

bruno b. Commentatore certificato 06.09.09 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Da la Stampa:
"IL PONTE DI CALATRAVA NON E' SICURO".

E i nostri geniali governati vorrebbero costruire il "PONTE DI MESSINA" e delle "CENTRALI NUCLEARI".

Quando non siamo capaci di costrire un ponticello a "VENEZIA", opere che i "VENEZIANI" sapevano già fare "BENISSIMO 300/400 ANNI" or sono.(Vedi i tre Ponti esitenti che funzionano benissimo).

Paolo R. Commentatore certificato 06.09.09 12:32| 
 |
Rispondi al commento

La crisi attuale è dovuta propio a quanto scritto in questo post.
L'assoluta predominanza di politiche neoliberiste negli Usa hanno portato alla crisi attuale.
Gli imprenditori i grandi grossisti si sono fatti sempre più avidi, per guadagnare di più sono andati ad acquistare e produrre in cina, pagando sempre meno i dipendenti Usa. Si sono accorti poi che i dipendenti sono anche consumatori, quindi se non hanno soldi l'economia non cresce.
La Fed che è controllata dal governo Usa, ha pensato bene di ridurre il controllo sulle banche e facilitare la concessione di credito, in modo che i dipendenti Usa hanno potuto comprare case e beni di consumo a debito, tutto bene fino a quando non è scoppiata la bolla.
Quindi quando tremonti accusa solo le banche fa solo del populismo.
Le banche hanno la loro responsabilita', ma hanno la loro anche tutti coloro che evadono, che pagano poco i dipendenti, che acquistano in cina spesso rivendendo i prodotti come se fossero italiani.

FABER C., RIMINI Commentatore certificato 06.09.09 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riposto un sottocommento di Stefania ad una delle solite idiozie del mentecatto innominabile.
Ho ritenuto fosse un peccato farlo sparire
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
PADANIA IGNORANTE E LADRONA
12mila euro al mese per il figlio di Bossi
L’Europarlamentare della Lega Nord Francesco Speroni ha scelto un nuovo “assistente accreditato al Parlamento europeo”.

Il fortunato è il figlio del leader della Lega Umberto Bossi:. Renzo Bossi.
Pare che il giovane rampollo del capo della Lega percepirà la profumata somma di circa 12mila euro mensili.
http://ale1980italy.wordpress.com/2009/09/06/12mila-bossi/

Franco F. Commentatore certificato 06.09.09 12:27| 
 |
Rispondi al commento

la casa dove abito è al confine di un attività artigianale-commerciale,il titolare ha ormai superato l'età della DECENZA LAVORATIVA ovvero,potrebbe tranquillamente passare il resto dei suoi giorni in giro per il mondo così da istruirsi,megliorare e conoscere altre realtà,la cultura fa miracoli se utilizzata con impegno ma lui,imperterrito,tutti i giorni dell'anno (posso comprendere che fatica sia il periodo delle ferie) APRE i cancelli dell'azienda ed osserva se per caso la nottata abbia portato un incremento della catasta di legname che usa per confezionare.Con queste prerogative,dove si può pensare di andare? Quel tizio,se viene tolto dalla propria quotidianità,si perde,non ha più riferimenti,potrebbe anche MORIRE (almeno!)non ha amici,ha una cornacchia come consorte anche lei attaccata al REDDITO corre frustrata da banca a banca nel cercare qualche centesimo di più che possa fargli AUMENTARE il CONTO IN BANCA.Questa è la RAZZA PADRONA,quella che sfrutta tutto il possibile per arricchirsi e non saper poi godere dello SPENDERE perchè se la moneta va guadagnata,con onestà,spenderla è altrettanto gratificante. L'utopia purtroppo del fare a meno della pecunia,sarebbe senza dubbio più allettante ma anche impraticabile.Di questi soggetti ne sono rimasti troppi ed è una RAZZA che non va in estinzione,comprano quelle maledette auto che sembrano delle fortezze per SALVARSI in caso di incidente, gli altri eventualmente coinvolti in un incidente con questi PARASSITI,possono pure MORIRE tanto a loro non gli frega NIENTE.I fascisti sono così,hanno queste prerogative e assieme formano una consorteria dove un IMBECILLE come il nano fascista,fa da prestanome per gli affari loschi e sporchi dove tutto ruota attorno a qualche CENTESIMO pur di ARRICCHIRSI.E' un bel guaio vero?

emilio f., voghera Commentatore certificato 06.09.09 12:27| 
 |
Rispondi al commento

ho sempre pensato che il MANT@VANO è il troll più
innocuo del blog !!!!

con la sua aperta schiettezza non si accorge che mette in luce gli aspetti negativi non solo del blog ma sopratutto degli italiani TUTTI!

DA NORD A SUD !!!

nel momento che posta fatti criminali a sud non si accorge che il bacino elettorale del nano e del bossi sta proprio da quelle parti !

nel momento che posta la chiusura dei MU mette in evidenza che le infiltrazioni da parte di bande
prezzolate dal regime esistono sul serio in tali
piattaforme ...ai voglia a scrivere stronzate che
tutti i MU si attivano sul posto !!!

dipende se dietro ci siano persone SERIE ed affidabili veramente !!

ecco perchè chiudono...
MANCA LA FEDE IN CUI CREDERE!

lo slogan ne' destra ne' sinistra è solo quello
della KRIMINALITA' ORGANIZZATA e del ciarpame berlusconista ...solo piccioli contano per questi!

...BISOGNA SCREMARE E RICREARE IL VALORE SUPREMO
ALTRIMENTI ...SI RISCHIA IL FALLIMENTO TOTALE...

UNA MANDRIA DI BISONTI SPARPAGLIATA SENZA NE' CAPO E NE'CODA !!!


°°°°°°°°°°°°°°°°°°
- LENIN DI PIETRO

SPARTACUS J. Commentatore certificato 06.09.09 12:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per lo st.a.ff.....
in questo blog SONO TUTTI CLONI, FATE QUALCOSA,
LA banda PIDOCCHIETTI AVANZA, BANNATE A TUTTA FORZA......CLICK CLICK CLIK

SPARTACUS J. Commentatore certificato 06.09.09 12:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

certo che i finanzieri, sarebbero alla frutta senza il valore aggiunto da aumento di RICHIESTA fatta con la pubblicita'!
MOLTO peggio (per loro) e meglio per NOI, sarebbe se i prezzi CROLLASSERO per l' eccesso di OFFERTA

grazie quindi ai RUMORs provenienti dall' OPERAZIONE SPARTACO del MU bologna...
UTILE per abbattere le quotazioni delle COMMODITY le quali salterebbero grazie alla energia libera
VENDI! VENDI! sulla MATERIA-PRIMA delle MATERIE-PRIME, ovvero GIU' le quotazioni dell energia-petrolio

mirco sangalli 06.09.09 12:25| 
 |
Rispondi al commento

"Un consulente ambientale della Casa Bianca ha dato le dimissioni dopo le polemiche sulla sua passata affiliazione a un gruppo che accusa il governo Usa di COINVOLGIMENTO negli attentati dell'11 settembre.

Van Jones, consulente speciale sui "lavori verdi" al Consiglio della Casa Bianca sulla qualità ambientale, aveva chiesto scusa giovedì scorso dopo la diffusione di un video in cui usava un epiteto molto crudo per definire i repubblicani e dopo la rivelazione che in passato aveva firmato una petizione che ipotizzava che il governo statunitense fosse coinvolto negli attentati dell'11 settembre.

Le scuse non avevano placato le critiche dei repubblicani mentre il portavoce del presidente Obama aveva dato solo un tiepido appoggio al consulente".

Dino Colombo Commentatore certificato 06.09.09 12:24| 
 |
Rispondi al commento

..finalmente in italia c'è qualcuno che dice qualcosa di sinistra!

Angelo Rosalia 06.09.09 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Ohe ragazzi, ma queste cose le han dette e scritte
Enghel, Marx, Adams, addirittura Jack London -
Il tallone di ferro - e poi centinaia di altri come loro anni e anni fa', precursori di Grillo e anche semplici scrivani come me, che per dire queste cose imperterrito dall'eta' di 13 anni a quella mia di adesso, sono stato boicottato, eliminato da concorsi vinti, da corsi per ufficiale, esercito e aereonautica, che tutti i miei familiari e figli e nipoti che avevano le mie stesse idee - resistenza, Spagna, Francia, Italia, ammazzati e picchiati dai fascisti, ecc. - non hanno potuto avere accesso a posti fissi e se la sono dovuta cavare lavorando da soli e inventandosi mestieri.

Il difetto, my dearest friend e'nel Capitale, mettetevelo bene in testa, che fa star bene pochi e malissimo l'enorme moltitudine, di cui ogni individuo preferisce vivere con la speranza di diventare uno dei pochi, piuttosto che accontentarsi del necessario, magari poco, ma sufficiente per tutti. Mi dispiace ma il Capitale non e' governabile perche' homo homini lupus,
ovvero l'uomo e' come un lupo per l'altro uomo.

Non ci sono altre parole e spiegazioni da dare,
a buon intenditor.......

La strada che si sta percorrendo e' a senso unico ed e' bloccata alla fine

ACTA EST FABULA (La commedia e' finita o sta finendo)

spero solo che con la saggezza dei latini

EXITUS ACTA PROBAT ovvero che la fine dimostri
l'azione

Quanto al nostro problema, cioe' Berlusconi,

IN CAUDA VENENUM attenti al veleno della coda.

Think about people, very deeply.

Cheers. Frank


Franco Accordato 06.09.09 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Annuncio economico sul giornale di Tripoli

Uomo potente (benché certe male lingue dicano il contrario) cerca casa per pensione dorata, molto dorata.
Ottime referenze, telefonare ad Hammamet al riguardo.

ps: servono molte dependance per la servitù, da adibire ad ospitare ex giornalisti compiacenti ora disoccupati.

ps: serve harem annesso ma solo per uomo potente; la servitù è abituata a "farsi" tra di loro.

rosario v. Commentatore certificato 06.09.09 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Perfettamente d' accordo. Per spezzare questo circolo bisogna prima di tutto cominciare a spendere bene i proprio soldi, evitando di finanziare coloro che lavorano per mantenere questo stato di cose. Quanti di noi bevono Cocacola per esempio? Da qualche parte bisogna pure cominciare...e cominciare da se stessi mi sembra l' inizio giusto. Bisogna imparare a dire basta, a dire no grazie, perche' a me importa!
Organiziamoci in liste civiche e mandiamo a casa la casta

Giovane Italia (lagi), Italia Commentatore certificato 06.09.09 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti,
questo è post che ci pone davanti a tutti quanti noi le nostre responsabilità. Però prima di andare avanti vorrei porre a tutti quanti voi lettori ed a Beppe queste domande:
- Acceto snza alcuna critica le immagini che mi sono mostrate?
- Credo ciecamente ai fatti rappresentati senza prima esaminarli?
- Mi sto involontariamente lasciando condizionare dai pregiudizi?
- Riesco veramente a cogliere la realtà delle cose?
- Ho verificato io stesso queste cose?
- Sono stato sul posto?
- Ho incontrato le persone coinvolte?
- Ho ascoltato ciò che hanno da dire?
- Mi sto facendo deviare da voci incontrollate e tendenziose?
Prima rispondiamoci a queste domande e vedrete che come me riconsegnate il decoder sky e/o mediaset, non andate più a fare la spesa nel supermercato dei "fighetti", forse andrete al discount dove trovate un altro essere umano che ha solo la pelle diversa e incommincerete a parlare e vedrete che non ci sono differenze. Non comprerete più prodotti di marca ma solo quello che vi servono e vedrete che non c'è poi cosi tanta differenza. Andrete dove si risparmia non dove si spende di più. Farete più attenzione agli sprechi e forse vi accorgerete che siete esseri umani e un cuore grande che vi permetterà di superare tutte le nostre difficoltà. Per quelli che ci manipolano, ci buttano il fumo negli occhi gli auguro tanta fortuna perchè ne avranno bisogno.

Angelo Rosso 06.09.09 12:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hai ragione CRIVELLATO NEL CERVELLO, questo blog è comico,NON CI SIAMO MAI DIVERTITI TANTO....

hihiihihihihihiihihih

desani LA MERDA

Antonio LEN IN ASED, Roma Commentatore certificato 06.09.09 12:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che vergogna,il brigante alessandro,monaco tedesco,che fa tresca con il desani.altro che mischiare merda e cioccolata,hai MISCHIATO
MMERDA CON MMERDA.

Antonio LEN IN ASED, Roma Commentatore certificato 06.09.09 12:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Siamo consumatori. Siamo i sottoprodotti di uno stile di vita che ci ossessiona. Omicidi, crimini, povertà, queste cose non mi spaventano... quello che mi spaventa sono le celebrità sulle riviste, la televisione con 500 canali, il nome di un tizio sulle mie mutande, i farmaci per capelli, il viagra, poche calorie..."

"La pubblicità ci fa inseguire le macchine e i vestiti... Fare i lavori che odiamo per comprare cazzate che non ci servono.
Siamo i figli di mezzo della storia, non abbiamo ne uno scopo ne un posto, non abbiamo la grande guerra ne la grande depressione.
La nostra grande guerra è quella spirituale! La nostra grande depressione è la nostra vita. Siamo cresciuti con la televisione che ci ha convinti che un giorno saremmo diventati miliardari, divi del cinema, rock star... ma non è così! E lentamente lo stiamo imparando e ne abbiamo veramente le palle piene."

dal film-capolavoro -Fight Club-

Riccardo Boesso 06.09.09 12:10| 
 |
Rispondi al commento

la chiesa, cioè il vaticano, è una banca. i banchieri internazionali, la supercasta, è proprietaria dell'euro e del dollaro, cioè delle banche centrali fed e bce, banche anch'esse private spa.
cos'è il finanziamento delle banche? il permesso di comprare. la velocità sociale di circolazione del danaro.
in presenza di materie prime e manodopora il denaro è il primo colpo di manovella che mette in moto il motore dell'economia.
il danaro di per se è carta filigranata, un oggetto come un altro, che vale quanto il suo costo di produzione, cioè pochi centesimi, e non certo il suo valore nominale che porta stampigliato.
al danaro stampato dalle tipografie della banca centrale non corrisponde alcuna garanzia dunque ha valore "solo" legale, in forza dell'autorità statale, in quanto accettato in pagamento per servizi e prodotti.
attraverso il danaro si fraziona e si distribuisce in teoria la ricchezza sociale. cioè sostanzialmente il lavoro applicato si trasforma in danaro. il prodotto del lavoro sociale si congela in forma di danaro in pezzi p. es. da 50 e 100 euro. c'è un rapporto frabile fra la ricchezza prodotta dal lavoro e la quantità di danaro immessa in circolazione. il tempo che intercorre fra il momento della retribuzione del lavoro e il momento in cui tale denaro viene dato in pagamento è propizio alle speculazioni con l'inflazione e l'aumento dei prezzi beni primari. quando vieni pagato c'è una certa quantità di moneta in circolazione quando paghi p.es. ce n'è il doppio con un valore immutato così che a parità di denaro il suo valore si dimezza.i banchieri iternazionali hanno in mano anche la chiave di questo rubietto non per favorire l'interesse pubblico ma il loro privato.la schiavitù contemporanea è attuata dalla dittatura invisibile dei banchieri internazionali che usano la politica come stanza di compensazione per drenare il prodotto del lavoro,l'unica vera ricchezza, dalla collettività alla loro supercasta che sta mandando in malora l'umanità e l'ambiente.

gennaro esposito 06.09.09 12:08| 
 |
Rispondi al commento

BRAVO BEPPE !! QUESTO E' PARLARE !
E' IL MIGLIORE POST IN ASSOLUTO CHE IO ABBIA LETTO... DA TEMPO MI ERO UN PO' ASSOPITO SUI DISCORSI DI TUTTI I GIORNI CHE ALLA FINE ANCHE SE GIUSTI, LASCIANO IL TEMPO CHE TROVANO UN PO' PER L'ASSUEFAZIONE ALLA RIPETIBILITA' E UN PO' PERCHE' QUANTO DI GRAVE SI CONSTATI SEMPRE NON E' SEGUITO DA PRESE DI POSIZIONE CHE OLTRE A DISCONOSCERLO,SIANO SEGUITE DA FATTI CHE SMANTELLINO QUESTO SCHIFO DI "STATO DELL'ARTE".
IO PENSO CHE PARLARE E BASTA DI TUTTI QUELLI CHE ESERCITANO IL POTERE IN QUESTO MODO SCHIFOSO SIA LORO DI AIUTO E AGISCA ADDIRITTURA DA SOPORIFERO PER IL POPOLO BUE, COMPRESO NOI... PERCIO' BEPPE, SERVE ARRIVARE A QUALCHE SOLUZIONE ALMENO A QUALCHE ANOMALIA TRA LE MIGLIAIA CHE VE NE SONO, PER INVERTIRE LA TENDENZA !!! ALTRO CHE IL DIALOGO... QUI CI VUOLE IL RIFIUTO DI DISCUTERE CON CERTE PERSONE !
NON LE DOBBIAMO PROPRIO ACCETTARE ! MA QUALE DIALOGO CI POTRA' MAI ESSERE TRA UNA PERSONA ONESTA ED UN UOMO DI QUESTO POTERE...? QUALCUNO ME LO SPIEGHI PER FAVORE... CI VUOLE ALTRO... QUALCUNO DI NOI, IN QUESTI ANNI AVRA' SCRITTO MILLE O PIU' COMMENTI CHIARISSIMI, GIUSTI E INAPPUNTABILI... A CHE SONO SERVITI ?... E' CAMBIATO QUALCOSA IN MEGLIO...?

MEDITIAMO BEPPE... MEDITIAMO MA POI UN PO' D'AZIONE, PLEASE...
BUON BLOG A TUTTI...

Palmiro Mori (tirrenia), Tirrenia Commentatore certificato 06.09.09 12:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un mio amico mi ha detto che lui non sta facendo più rifornimeto di carburante alla Esso per dar forza alla mia proposta di qualche giorno fa (è una sua scelta) e che sta parlando con amici e parenti a fare altrettanto col passaparola.

Azz...qualcosa si muove!

Dino Colombo Commentatore certificato 06.09.09 12:07| 
 |
Rispondi al commento

AVVISO DI CAMBIO DI NICK ...

NEI SOTTOCOMMENTI DI MALPIETRO..è ENTRATO IL SOLITO CLONE DI MERDA ...LEGAIOLO-BERLUSCHINO !!!!


firmato:
LENIN DI PIETRO
ANTONIO LENIN
ANTONIO DESANI

....POI CI SONO GLI IDIOTI CHE PENSANO AL BLOG
"DEMOCRATICO!....e lo sta..ff che banna!

SPARTACUS J. Commentatore certificato 06.09.09 12:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DENARO: una grande anomalia, responsabile di quasi tutti i nostri problemi.
Dobbiamo cambiare questo sistema economico che conviene solo ai banchieri e ai criminali.
Provate a pensare, senza denaro...niente furti, niente truffe, corruzione, evasione fiscale, tasse, disoccupazione, guerre... si può fare.

enrico gozzo 06.09.09 12:06| 
 |
Rispondi al commento

dal Blog di Daniele Martinelli dalla sua lettera a Boffo:

"E’ una pagina triste della democrazia perché l’italiano medio che si sciroppa i telegiornali minchiolini non potrà dare il giusto peso a quello che è realmente accaduto perché le televisioni hanno mistificato tutto. Non ci sono santi né miracoli che tengano caro Dino, in una VIDEOCRAZIA dedita all’applauso in cui UN ALLEATO DELLA MAFIA fa il capo del governo!"

Dino Colombo Commentatore certificato 06.09.09 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Gli americani, che hanno mooolto più titolo di noi per parlare di democrazia, che sono il popolo di Obama che DIALOGA col popolo e non impone le sue "notizie", usa per i suoi parlamentari la parola REPRESENTATIVE, perchè ricordino sempre che sono rappresentanti del popolo, degli elettori. Noi usiamo ONOREVOLI. Ma onorevoli per che cosa?

Winston Smith 06.09.09 11:58| 
 |
Rispondi al commento

dal Blog di Daniele Martinelli:

"Lettera a Boffo"

"Del resto tu sai bene che Chiesa e Berlusconi, Berlusconi e Pdl, Pdl e Comunione e Liberazione sono un corpo unico a forma di serpente. Una sola bocca che mangia e un solo culo che evacua. Tu sai bene che i parlamentari di CL non voteranno mai contro il loro puttaniere che li paga".

....

Questo è parlar chiaro.

Dino Colombo Commentatore certificato 06.09.09 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Si è persa anche la vera anima del dono.
Il dono di amore e presenza disinteressata che una madre ed un padre, dovrebbero, secondo natura, elargire. Ogni sacrificio, ogni rinuncia viene percepita, in modo distorto, come una sottrazione quantitativa sia di tempo che di beni materiali. Il donare si risolve in un dare per riavere poichè, non di rado, sui figli viene proietta l'immagine di ciò che si avrebbe voluto essere secondo i canoni della società consumistica e da loro ci si aspetta un successo in linea con questa visione del mondo.
Conosciamo veramente ciò che vogliono i nostri figli?
Siamo disposti ad imparare da loro?
O vogliamo andare avanti a snaturare il ruolo di genitori e, di riflesso, quello di figli?
La natura, la terra donano, possono essere capricciose, a volte ma, in cambio, chiedono solo rispetto. Rispetto e conoscenza, mezzi senza i quali non possiamo volare al di sopra del marasma morale che ci circonda.
Quello che ci spinge alla tastiera per lasciare i nostri pensieri in questo spazio penso non sia null'altro che comune e gratuito sentimento d'amore.
Grazie a tutti. Buona giornata.



Alina F., Varese Commentatore certificato 06.09.09 11:54| 
 |
Rispondi al commento

ma che comunicazione è questa ? cos'è questo turpiloquio senza costrutto, senza capo ne coda ? senza nomi e cognomi, fatti e situazioni, fissabili in un quotidiano vivere ? Confessa, hai fatto una provocazione per vedere se la gente dorme davvero il sonno degli ubriachi. Ritirala (anche te puoi scazzare)e chiedi pubblicamente scusa perchè è prima di tutto un'offesa a chi fa fatica ad arrivare a fine mese. peggio, sembra un servizio della tv berlusconiana...

teo de luigi 06.09.09 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Si, va bene, ha presentato migliaia di associazioni che si prodigano a difendere la natura e l'umanità ma ne bastano una dozzina affiancate a lobbies quali, ad esempio, medico bio-chimico-farmeceutiche con dietro banche, assicurazioni e, quindi di forza, i mezzi di comunicazione di massa, per sovrastarle tutte ovunque. Ricordate, alla fine sono le nostre tasche e le nostre scelte di lavoro che possono renderci complici di quest'ultime. Non rendiamo necessario trash groups.

Gianni carlevaro 06.09.09 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Se Andreotti era amico della Mafia e la chiesa è amica di Andreotti vuol dire che la Chiesa è amica della Mafia

Se 'Comunione e Liberazione' è amica di Andreotti e Andreotti era amico della Mafia, vuol dire che Comunione e Liberazione è amica della Mafia.

Dino Colombo Commentatore certificato 06.09.09 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Geronimo è stato clonato.
Gia da ieri.
Attendo conferma.
La porta è aperta...
Entri pure.

Alex Malpietro () Commentatore certificato 06.09.09 11:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beh allora Beppe perchè allora invece della villa in costa smeralda non ti sei preso un bungalow a Sottomarina? Costa di meno no?
Chi è che decide quale bene è utile e quale inutile? Se io voglio fare gli straordinari per comprarmi 8 cellulari diversi solo per il gusto di fare lo sborone al bar, mi vieni a dire che sbaglio? Perchè?
Non sei certo nella posizione di criticare perchè è vero che stai cercando tirare fuori la merda da questo sistema, ma è anche vero che poi questa merda (per ora) cade sempre sulle teste delle stesse persone.

Non è ora di fare qualche contradditorio, qualche azione diretta, passare un pò alla pratica? Il blog è una grande opera ma sta annoiando, sta diventando una setta come scientology.
E i comizi che fa sono comizi DA COMICO, anche se odi sentirtelo dire, è ora di girare pagina!!!

La strada è quella giusta ma a piedi non
arriviamo più, prendiamo almeno la bici :)

gigi il bullo 06.09.09 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Vanno stabilite una soglia di ricchezza e una soglia di povertà, entrambe da non superare. Avere e non avere.
sarà un dilemma in +...
questa domansa ne val la pena...
non una soglia ma una definizione precisa...
di questo si devono occupare i nostri dipendenti...

non analizzando la causa non ne faremo tesoro...
termine radicato nel nostro tutti i giorni...
arriveremmo alla conclusione che che il sistema denaro và
riformato e non solo in apparenza...

quindi cosa vuol dire: soglia di ricchezza e soglia di povertà
se tutta la ricchezza non riesce ad eguagliare la povertà nel mondo...??? che non voglia dire che sono poveri di spirito...
valore inpagabile... con nessuna moneta...

come il vangelo racconta... la corruzzione risale a tempi antichi e poi per soli trenta denari prima della dichiarazione del reddito... ma non c`erano i romani a riscuitere le tasse...?
che non sia stata proprio questa la causa centrale dell implosione... gli evasori fiscali... non dell`ultimo impero...

che come insegna la storia, son destinati a lasciar il posto
a nuove conclusioni... perchè non costruire durevole nel tempo... certo che non c`é nientaltro durevole nel tempo
che un pensiero che strasmette senza bisogno di alcun media
il suo concetto, nato dalla domanda innata di libertà...

ogni cittadino darà un resoconto delle spese dovute affrontare
per dar vita alla sua personale forma di esistenza...
questo dipende dalle capacità nel gestire la propria idea...
in contesto con ambiente... e società cicostante...

un individuo non fà una società completa, "solo" un inizio, un punto di partenza, di riferimento... ma indispensabile...

quindi ogni singolo dispone di ciò che ha bisogno ed é capace
di adoperare giornalmente... ne più ne meno...
ci accorgeremmo di quanto ci ostacola nella nostra reale libertà... e da tutto ciò che ci "delibera"...

come vedi mancano alcuni chiarimenti fondamentali
per mettere in moto un evoluzione glo...ballo...cale...

franco stefano 06.09.09 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono voluti dieci anni, ma almeno oggi in molti sanno chi è Massimo D'Alema.
Solo quattro anni fà per fargli una critica, su questo blog per poco mi linciavano.

E non vi dico i vaffanculo che mi sono beccato il giorno che hanno eletto Prodi....
Ora tutti sapevano, e in molti fanno finta di dimenticare, perchè gli conviene, quando osannavano l'ULIVO marcio.

Ora non sono nè di destra nè di sinistra !


Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 06.09.09 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Ciao ragazzi, ho 65 anni scrivo dal computer di mio figlio che ho imparato ad usare da 4 mesi con l'aiuto di mio figlio.
Sono sfrattata e tra 3 mesi dovrò uscire da casa per andare non sò dove, sono povera di denaro, vivo solo con lo stipendio di mio figlio, sia io che mio figlio siamo ambientalisti e vi devo dire che siamo orgogliosi di esserlo, e anzi stavo pensando di diventare una parlatrice volontaria di Greenpeace.
Insomma ho tanti guai da risolvere, ma se tutto questo serve per cambiare in meglio il mondo(l'ambiente, leconomia, la giustizia), insomma tutto, accetto con umiltà la mia povertà, perchè sarà servita per una buona causa.
Il sig.Beppegrillo è una persona meravigliosa, ma non tutti lo capiscono.

Marco Ferrantello Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.09.09 11:45| 
 |
Rispondi al commento

ahahahah...assolutamente da vedere!!!...

http://www.youtube.com/watch?v=wmDdYLzEFlQ&annotation_id=annotation_769104&feature=iv

william v., rovereto (TN) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.09.09 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Ops... caro beppe, guarda che copiare le tesi altrui non è mica reato sai... puoi farlo liberamente, mica nessuno ti dice niente.
C'era un post prima che riportava questo link, perché cancellarlo?

http://www.pmli.it/stalinproblemieconomicisocialismourss.htm

Tanto lo rimando anch'io, finché non mi banneranno definitivamente.

Questa storia che è diventato "peccato" rimandare le coscienze all'unica scienza che aveva centrato e quasi risolti tutti i problemi di cui parli dovrebbe finire... così, almeno per onestà intellettuale (dico quasi perché la santa alleanza modiale contro il socialismo ha avuto partita vinta, a suon di bombe e massacri.
Cerchiamo di non riscrivere la storia un giorno sì e l'altro pure, grazie.

Ora vado a recitare una nenia in parrocchia, è domenica: caro gesù bambino, fa che al ritorno ritrovi il post con il link, te ne sarò grato per molto ma molto tempo.

Hasta zozzoni...

Giorgio Sodano