Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Ju tarramutu - il terremoto amico


Mussolini inaugura nuove case a Forlì
(1:31)
Mussolini_inaugurazione.jpg

Il terremoto in Abruzzo, "ju tarramutu", è stato un terremoto amico. In tutti i modi ha cercato di avvisare gli abruzzesi del suo arrivo. E' stato un terremoto annunciato e, quando è arrivato, lo ha fatto di domenica, con le scuole e gli uffici chiusi. Ju tarramutu ha fatto il possibile, ma non è bastato. Ci sono responsabilità precise sul prima, durante e dopo il terremoto. Un'edilizia fatta di sabbia e di sangue. Samanta Di Persio, autrice di: "Morti bianche" è aquilana. Ha vissuto il terremoto e ha scritto un libro: "Ju tarramutu - il terremoto amico" con le testimonianze e le denunce dei sopravvissuti. Il libro sarà disponibile sul blog da metà ottobre, oggi ne pubblico un primo brano.
La raccolta di fondi per Onna è arrivata a 55.000 euro che consegnerò al sindaco nelle prossime settimane. Non andrò a reti unificate, ma voi sarete lì con me. Grazie per le donazioni.

Da: "Ju Tarramutu - il terremoto amico" di Samanta Di Persio
Il primo di aprile, cinque giorni prima del terremoto devastante, il sindaco dell'Aquila Massimo Cialente scriveva un telegramma inviato al dipartimento della Protezione civile (Guido Bertolaso), al presidente della regione Gianni Chiodi e all'assessore regionale protezione civile Daniela Stati. Questo il testo: "In relazione ai gravi e perduranti episodi di eventi sismici il cui inizio risale al 16 gennaio scorso, sotto forma di quotidiano sciame sismico di complessive 200 scosse e oltre, culminato con scossa di quarto grado il 30 marzo scorso, chiedesi urgente e congruo stanziamento di fondi per prime emergenze, nonché dichiarazione stato emergenza ai fini dell'effettuazione dei necessari interventi di ripristino idoneità degli edifici pubblici e privati. Inoltre, si segnalano in particolare gravissimi danni strutturali in due edifici scolastici ospitanti cinquecento alunni”.
La notte più lunga della mia vita
"Erano quattro mesi che avvertivo le scosse di terremoto, come d’altronde tutti i cittadini aquilani. L’Aquila e’ una città sismica ce lo dice la storia, eppure nonostante ciò, quando andavo a scuola ricordo perfettamente…. (ma quelli erano altri tempi, non c’era la “Protezione Civile”) non si parlava mai di terremoti, e in questo luogo d’Italia ce ne sono stati diversi, molti anche distruttivi.
La mia preoccupazione principale era mia madre, una persona non autosufficiente, ma perfettamente lucida, ad ogni scossa lei mi chiamava impaurita perchè si rendeva perfettamente conto che in caso di calamità molto forte, non avrebbe potuto mettersi in salvo velocemente e quindi avrebbe fatto rischiare la vita anche a me.
Diceva: “In caso di scossa forte tu scappa mettiti in salvo,non pensare a me!” … Ma come si può lasciare la propria madre e scappare!? Tendevo sempre a sdrammatizzare dicendole: “Non ti preoccupare, sono forte fisicamente ti abbraccio e ti porto fuori” Ma dentro sentivo l’ansia ogni giorno che passava il timore cresceva. ...
La cosa che mi sorprendeva parlando con un amico ingegnere e conoscitore di tutte le speculazioni fatte sul territorio dell’Aquila, che le istituzioni a tutti i livelli senza escludere nessuno, nulla faceva: nè come prevenzione, nè come evacuazione in caso di sisma. Quindi la popolazione e, in modo particolare i più giovani che nulla sanno di terremoti, era impreparata. Almeno a casa mia quando ero piccolo nostro padre ci aveva insegnato che in caso di terremoti la prima cosa da fare era di non farsi prendere dal panico. In secondo luogo ripararsi sotto una porta e non uscire con il terremoto in corso, altrimenti si rischiava che ti cadevano addosso cornicioni, calcinacci e tegole.
Una sera parlando con un mio amico conoscitore di saccheggi fatti in decenni e con la complicità ovvia della politica di tutti i colori mi disse: “Dopo il piano regolatore del 1975 la cosa che si e’ privilegiata a L’Aquila e’stata la distruzione del territorio e non la sicurezza del cittadino” “A cosa alludi?” chiesi.?” E lui: “Ci sono zone dell’Aquila dove il rischio crolli in caso di terremoto è altissimo”. Mi fece un esempio: “Nella zona di via XX settembre (dove c’era la Casa dello studente) un tempo gli Aquilani ci scaricavano i cosiddetti materiali di risulta, ovvero quei materiali di scarto dopo aver costruito un palazzo, una fontana, una piazza. Quindi in quella zona ci sono i cosiddetti vuoti; ossia il terreno dove poggia la casa non ha solidità perché sotto non c’e’ la roccia, ma le caverne”. I vuoti appunto.
Rimasi molto sbalordito, e quel discorso fece crescere in me un’ulteriore angoscia. Le scosse le avvertivamo a tutte le ore del giorno e della notte. Molti oramai dicevano: “Stanotte dormo! Alla faccia del terremoto”, ma secondo me lo dicevano per “esorcizzare” la paura. Altri, quelli più avanti con gli anni, si rifacevano ad un vecchio detto popolare “L’Aquila e Ascoli, tremano ma non cascano”. “Quindi stiamo tranquilli e poi le autorità ci rassicurano continuamente”. Il tempo passava e le istituzioni non intervenivano. I monumenti! Pensavo almeno quelli bisognerebbe metterli in sicurezza. L’Aquila e’ una città d’arte ha molti capolavori di inestimabile valore… eppure niente.
Il messaggio che doveva passare era: “Non bisogna diffondere il panico”, mica viene prima la pelle dei cittadini e poi le strategie politiche..!!! Perché dopo ne abbiamo viste di passerelle elettorali sulla buona fede di chi… offeso, ferito, prima dalla natura, poi dalla politica mestierante più becera (che un essere umano poteva immaginare…) Questo naturalmente secondo il capo del Governo che nulla ha fatto, così come Presidente della Regione Abruzzo che la governa da dicembre 2008 avendo avuto solo un quarto dei consensi, così come la Presidente della Provincia (per capire, la stessa abbracciata dal Presidente Obama in piazza Duomo a L’Aquila durante il G8) così come il sindaco dell’Aquila. Quest’ultimo come primo cittadino e quindi conoscitore (si presume) della storia di questa città, avrebbe dovuto battere i pugni sul tavolo: convocare conferenze stampa ogni giorno. Avrebbe dovuto informare i cittadini e dire loro guardate che ogni giorno chiedo aiuto a Roma al Governo ma non ricevo risposta alcuna. Dopo la “strage degli innocenti” è spuntato un telegramma che il sindaco aveva inviato a Roma cinque giorni prima del sisma, ma questa è una cosa che deve ancora chiarire con i cittadini.
Quindi noi tutti lasciati in balia di sè stessi, senza un minimo di informazioni sul da farsi in caso di scossa forte, senza un piano di evacuazione, senza dei punti di raccolta. Naturalmente la notte non si dormiva e se si riusciva a chiudere occhio, nel senso vero della parola, uno solo l’altro era ben aperto al minimo rumore o sussulto si scattava in piedi, (dormivo vestito già da diverso tempo) i più “fifonipassavano la notte in macchina (tenendo conto che pochi giorni prima il 24 marzo a L’Aquila era nevicato, quindi non era molto piacevole per chi aveva bambini o neonati passare la notte in macchina a quelle temperature).
Tutti erano preoccupati soprattutto chi aveva in casa anziani, invalidi o bambini. Le scosse non ci abbandonavano neanche un giorno, anzi erano sempre più frequenti e sempre più forti. Arriviamo al 30 marzo: questo e’ un giorno cruciale perché alle 15,35 fa una scossa fortissima, vero che dura poco, però forte, molto forte. L’Ingv dichiara che la scossa era di 4,0 magnitudo (Richter), ma chi l’ha avvertita sembrava che stesse crollando tutto. Poi ancora alle 23,58 in piena notte. Gli sms che mi arrivavano da amici dicevano: “Io dormo mi importa assai del terremoto, domattina mi devo pure alzare presto”. Io ero preoccupatissimo qualcosa da dentro mi diceva che stava per arrivarne una fortissima che avrebbe distrutto ogni cosa…(al contrario di molti non volevo esorcizzare la paura volevo essere lucido in caso di scossa, ero in pensiero per mia madre che sapevo o immaginavo che avrebbe avuto un attacco di panico, quello che poi succederà realmente). L’indomani vengo a sapere che alcuni fabbricati del centro storico, la scuola elementare De Amicis e altri edifici pubblici hanno riportato danni, anche seri. A questo punto ti aspetti dalle autorità un intervento serio, uno straccio di piano per una eventuale evacuazione… niente di niente!!!
Finalmente “arrivano i nostri”!!! Il 31 marzo a L’Aquila si riunisce, presso il palazzo della Regione Abruzzo, la “Commissione Grandi Rischi”. Cosa partorisce questo incontro tra i più “alti scienziati del pianeta”? Niente! Il vuoto assoluto. Anzi per la verità qualcosa dicono, attraverso la voce dell’onnipresente Bertolaso: “Non date retta agli imbecilli, i terremoti non si possono prevedere”. Chiaro riferimento al ricercatore Giampaolo Giuliani che conosco personalmente dalla adolescenza e ritengo persona mite, seria e per bene, e non certamente a caccia di notorietà o di ipotetici allarmismi. Ma se i terremoti non si possono prevedere come si fa a dire che non avverranno? ...
Il 3 aprile ci fu una scossa alle 6,44, ci dava il buongiorno. Praticamente il terremoto ci svegliava ogni mattina, ma non svegliava le autorità locali che forse già dormivano per conto loro. Arriviamo al 5 aprile, era domenica. Tanto per cambiare scosse tutto il giorno fino a quella delle 22,48: molto forte. Ero su internet a guardare il sito dell’INGV che secondo me pubblicava le scosse con un valore inferiore al reale. Mia madre si spaventò moltissimo e mi chiamò immediatamente. Io la rassicurai dicendole: “In caso di scossa forte devi salire a cavalluccio sulle mie spalle, in modo da uscire più velocemente possibile”. Lei rispose che ormai non faceva più nella notte perché la scossa forte c’era stata. Andò a dormire. Restai sveglio e vestito perché sentivo che quella notte sarebbe successo qualcosa, quando… alle 3,32 sentii un boato e uno scuotimento che arrivava da tutte le parti, (mi ricordava il luna park all’Eur, al cilindro della morte) dal pavimento, dalle pareti interne e dall’alto, vedevo le pareti della mia camera aprirsi come si apre una finestra, ma era il muro, mia madre urlò il mio nome e impiegai una frazione di secondo a raggiungerla in camera sua. La trovai al letto distesa era paralizzata dalla paura non riusciva a sentire neanche quello che le dicevo, cioè di alzarsi e di uscire prima possibile. La sensazione strana che provavo era che più passavano i secondi e più il terremoto aumentava la sua forza. E’ come se si mette in moto un’auto e da 3.000 giri la porti a 6.000 (un’accelerazione). Questa fu la sensazione. “Ecco è finita” pensavo, con mia madre bloccata e la casa che sentivo poteva crollare da un momento all’altro. Non ci fu niente da fare lei non volle sentire ragioni. Pretese di vestirsi prima di uscire (per pudore come capita a chi ha una età avanzata) ma una volta fuori pensai: “Se la casa fosse crollata saremmo morti tutti e due non avremmo avuto scampo”. La nostra casa ci ha salvato la vita, benché lesionata all’interno non e’ caduta, e ci ha consentito di uscire con grandi difficoltà ... "

*********************************

**********************************

16 Set 2009, 13:39 | Scrivi | Commenti (1240) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Cosa c'è dietro le influenze...
...Parte seconda...
Il principale azionista di questa impresa è niente meno che
un personaggio sinistro, Donald Rumsfeld, segretario della difesa di
Gorge Bush, artefice della guerra contro l´Iraq... Gli azionisti di
Roche e Relenza si stanno fregando le mani... felici per la nuova
vendita milionaria. La vera pandemia è il guadagno, gli enormi
guadagni di questi mercenari della salute... Se l´influenza suina è
così terribile come dicono i mezzi di informazione, se la
Organizzazione Mondiale della Salute (diretta dalla cinese Margaret
Chan) è tanto preoccupata, perché non dichiara un problema di salute
pubblica mondiale e autorizza la produzione farmaci generici per
combatterla?
DIFFONDI QUESTO MESSAGGIO COME SE SI TRATTASSE DI UN VACCINO, PERCHE´
TUTTI CONOSCANO LA REALTA´ DI QUESTA "PANDEMIA".
Dr. Carlos Alberto Morales Paità

Samantha Proli 23.09.09 09:19| 
 |
Rispondi al commento

Cosa c'è dietro le influenze...
2000 persone contraggono l´influenza suina e ci si mette la mascherina...
25 milioni di persone con AIDS e non ci si mette il preservativo...
PANDEMIA DI LUCRO
Che interessi economici si muovono dietro l´influenza suina?
Nel mondo,ogni anno, muoiono milioni di persone, vittime della
malaria, i notiziari di questo non parlano...
Nel mondo, ogni anno muoiono due milioni di bambini per diarrea che si
potrebbe evitare con un semplice rimedio che costa 25 centesimi..
I notiziari di questo non parlano...
Polmonite e molte altre malattie curabili con vaccini economici,
provocano la morte di 10 milioni di persone ogni anno.
I notiziari di questo non parlano... Ma quando comparve la famosa
influenza dei polli... i notiziari mondiali si inondarono di
notizie... un'epidemia e più pericolosa di tutte, una pandemia! Non si
parlava d´altro, nonostante questa influenza causò la morte di 250
persone in 10 anni... 25 morti l´anno!! L´influenza comune, uccide
ogni anno mezzo milione di persone nel mondo. ... Mezzo milione contro
25
E quindi perché un così grande scandalo con l´influenza dei polli?
Perché dietro questi polli c´era un "grande gallo". La casa
farmaceutica internazionale Roche con il suo famoso Tamiflu, vendette
milioni di dosi ai paesi asiatici.
Nonostante il vaccino fosse di dubbia efficacia, il governo britannico
comprò 14 milioni di dosi a scopo preventivo per la sua popolazione.
Con questa influenza, Roche e Relenza, ottennero milioni di dollari di
lucro. Prima con i polli, adesso con i suini: e così adesso è iniziata
la psicosi dell´inflluenza suina. E tutti i notiziari del mondo
parlano di questo.
E allora viene da chiedersi: se dietro l´influenza dei polli c´era un
grande gallo, non sarà che dietro l´influenza suina ci sia un "grande
porco?". L´impresa nord americana Gilead Sciences ha il brevetto del
Tamiflu. Il principale azionista di questa impresa è niente meno che
un personaggio sinistro, Do

Samantha Proli 22.09.09 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe noto che per inserire i commenti è un problema, non è che per caso stanno per bloccare anche il tuo blog?? Sai da politici come questi odierni ci si può aspettare di tutto. Il tuo motto è "loro non si arrenderanno mai, ma gli conviene??" Sembrerebbe di si visto che manipolano tutto ciò che c'è di buono e cattivo in questo paese. Poi ci si lamenta se per avere un pò di libertà siamo costretti ad emigrare dalla nostra terra, come se i fuori legge fossimo noi. Sai a volte mi chiedo come abbiamo fatto a ridurci cosi male, spesso mi rispondo che è colpa nostra, se sono li i nostri politici in fondo ce li abbiamo messi noi, o meglio crediamo di averceli messi noi. Sarei felice se tu potessi rispondermi, in fondo vorrei solo essere libero e felice di essere italiano. Chiedo troppo??? Saluti, Stefano.

Stefano Marchionni 22.09.09 16:06| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti ,

Stavo pensando di prendermi anch'io un'auto blu
Mi sapete dire dove le "regalano" ? Vedo che le danno praticamente a tutti ..
---------------------------------------------

Auto blu, record mondiale all'Italia con 600mila vetture

http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Italia/2008/12/auto-blu-italia-record.shtml?uuid=08b13a44-cf64-11dd-8a58-2c467fce84b6&DocRulesView=Libero

paolo rizzotto 22.09.09 14:44| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe ormai l italia sta andando a rotoli...mio padre è un ingegnere casertano alle prese con i mille problemi di questa terra....ma nonostante cio e riuscito a dedicare la sua vita alla scienza......ha scoperto una nuova formula che permette di scindere l atomo senza distruggerlo.....ma per dimostrarlo nn vuole soldi o altro...anzi per finanziare questo piccolo progetto di verifica sperimentale ha addirittura messo in palio un premio di 25000 dollari ma i fisici italiani sono troppo impegnati e gelosi di cio....pensa che con questa formula si puo costruire una centrale nucleare senza perico di scoppi e quant altro.....e tanto ancora il sito e www.carlosantagata.it ciao a presto spero ah scusa anche striscia la notizia se ne e fregata della mia mail.....viva l italia

angelo santagata 22.09.09 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Ciao beppe e a tutti.
Volevo scrivere pacatamente una considerazione il riguardante il diritto di voto degli italiani all'estero, avendo da poco incontrato un amico che mancava dall'Italia da anni.
Questa persona mi confermava che l'idea, la concezione del suo paese durante tutto questo tempo si è allontanata molto dalle effettive condizioni della realtà italiana.
Insomma il paese che tenenva nel cuore non esiste più. Non esiste più perchè lo stato è come un essere vivente in continuo mutamento.
La mia obbiezione al diritto di voto degli italiani all'estero è la seguente:
perchè tu che abiti lontano, che non vivi questa situazione, che non la soffri e che probabilmente la vedi in maniera distorta...perchè dovresti avere potere decisionale sulla vita politica di uno stato che non vivi? e quindi sulla mia vita?
Sappiamo benissimo quanto è difficile trovare informazioni con il manipolo di pseudo-giornalisti che ci ritroviamo in casa. Ma davvero crediamo che chi è all'estero abbia questo genere di priorità?
Forse sbaglio, forse è una considerazione è inutile, ma, quando si è deciso di far valere i voti degli italiani all'estero, quali erano le reali intenzioni?
Spero di non essere tacciato di bigotteria e se ho detto qualche fregnaccia sarò felice di essere smentito...
ciao

nicola donolato (romoletto78) Commentatore certificato 22.09.09 10:17| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è nessun commento che si possa fare quando le cose sono già di per sè molto chiare. C'è solo una domanda da porsi e porre: Quando i mascalzoni responsabili verranno chiamati a rispondere di fronte alla legge di quanto hanno causato?

Anna Cereto, Misilmeri Commentatore certificato 22.09.09 00:10| 
 |
Rispondi al commento

Art. 11
L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e
favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo.

vinicio del pinto 21.09.09 19:27| 
 |
Rispondi al commento

Avete sentito dire che le case farmaceutiche che producono il vaccino H1N1 hanno chiesto l'immunita ai paesi? Cioe che se le personne hanno effetti collaterali dopo aver avuto il vaccino le case farmaceutiche se ne lavano le mani! Bisogna fare un po di polemiche

marianne dion 21.09.09 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, mi chiamo Agostina, sono la moglie di un operaio in cassaintegrazione. Scrivo perchè i dipendenti dell'azienda dove lavora mio marito sono in cassaintegrazione da febbraio e non hanno perecepito quello che gli spettava. Sono abbondantemente passati i 90 giorni che l'inps chiede prima di incominciare ad erogare il sussidio (l'inps ha accettato la cig), ma di soldi non se ne nono visti. Ora il mio dubbio è: può essere che l'azienda si sia trattenuta i soldi che spettavano ai dipendenti? e facendo ciò non ha forse rubato? E se così fosse non dovrebbero essere denunciati i titolari? Sarei contenta se qualcuno potesse darmi delle risposte. Grazie. Agostina

Agostina Moles 21.09.09 16:39| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di terremoto: studio Ingegneria Civile e tutto quello che ho letto sul blog fino adesso mi è sembrato più che sensato. Un solo dubbio mi rimane: tutti parlano del fatto che il sindaco dell'Aquila a suo tempo aveva inviato il famoso telegramma con richiesta di aiuto alle Autorità... ma un sindaco non ha anche il potere di emettere delle ordinanze , o almeno di informare i cittadini su come comportarsi in caso di pericolo? Non mi risulta che per questo ci voglia l'appoggio di Enti superiori, e nemmeno che azioni de genere siano state fatte, da parte del suddetto sindaco, il quale fra l'altro pare non abbia mai aperto il rapporto pervenutogli nel 2001 sugli edifici a rischio dell'Aquila (Presa Diretta, domenica 13 settembre). Vogliamo specificarle, queste cose? O il Sindaco aveva paura di "creare allarmismi"?

elisa cum 19.09.09 20:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate qualcuno sa dire chi era Alessandro Mussolini?

P A 19.09.09 07:45| 
 |
Rispondi al commento

Hei là
C'è qualcuno?
Ci siete ancora?
Mi sono trasformato in una particella di sodio!
Tutto intorno a mè il vuoto
Quando siamo andati a votare almeno una particella ve la siete portata?
Perchè bastava una particella per evitare tutto quello che sta accadendo.
Era tutto lì sotto i nostri occhi
Lamentarsi adesso è da idioti.
Incolpare il Silvio è assurdo!
Bastava non votarlo!
HA avevate paura dei COMUNISTI!
Be! bastava non votarli!
Liste civiche?
Cosa sono?
Extra comunitari?
I grillini
Paura dei grilli è!!
Più passa il tempo e più Il Silvio rispecchia il popolo ITALIANO.
Nano come lui.
L'Italia è una Dittatura Democratica basata sul non lavoro che manda tutto a puttane.
Vi ricordate?
Conflitto di interesse?
Legge trenta
Lodo Alfano
Festini
Ecc.......

E poi ci sono!

Aziende in fallimento
Cassa integrati
Pensionati
Precari

Tutta gente che ha votato il Silvio

Davide 1 Vignati Commentatore certificato 18.09.09 20:45| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto un post dove si confrontano i 24 morti italiani, dall'invio delle truppe, in afganistan (con oltre 6000€ mensili) e i mille e oltre morti sul lavoro ogni anno perchè sfruttati e non pagati ovvero a volte anche con 1000€ mensili.
Nel rispetto di questa riflessione devo dire che cè anche qualche lavoratore somarello che porta a casa 12000€ ogni mese. Forse lui è un boss ?....

vittorio esposito, san sebastiano al vesuvio Commentatore certificato 18.09.09 15:26| 
 |
Rispondi al commento

Io sono ignorante in materia di terremoto, case che crollano, ma se fossi stato una persona delle istituzioni ad esempio Presidente del Consiglio, Ministro degli Interni, Ministro della giustizia, avrei fatto una cosa molto semplice e preventiva: un minuto dopo il terremoto avrei mandato degli esperti a controllare quelle ditte che hanno costruito le case ecc. in abruzzo, come stanno costruendo in altri posti, come l' Impregilo ad esempio. State tranquilli non l'hanno fatto perchè sono più ignoranti di me, ma soltanto perchè sull'amico non si può.

vittorio esposito, san sebastiano al vesuvio Commentatore certificato 18.09.09 15:13| 
 |
Rispondi al commento

LA FAMIGLIA DISINTEGRATA
Vivevo in una famiglia monoreddito, mio padre faceva (e fa) il postino, mia madre la casalinga. Grazie all'equocanone pagava 270 mila lire di affitto, riuscivamo così a vivere in 5 una vita dignitosa. Non vestivamo firmato, non facevamo chissà quali viaggi, però vivevamo bene.
Poi tolsero l'equo canone, l'affitto triplicò (900 mila lire), la corsa al mattone fece volare i prezzi, risultato: ci trasferimmo dalla città alla provincia, in un appartamento grande la metà, con un mutuo pari allo stipendio di mio padre. Quindi mia madre s'è messa a lavorare, e anche noi figli, dopo la scuola, per sopravvivere. Finite i pranzi e le cene insieme, finiti i pic-nic sui prati, finito il dialogo. Eravamo diventate MACCHINE DA LAVORO per avere un tetto (anzi un tettino) sulla testa. Inoltre andando in provincia i tempi di percorrenza sono triplicati, oltre alle spese per treni, pullman e benzina.
E' QUESTO IL RISULTATO DEL "LIBERO" MERCATO: IL LIBERO MERCATO SI FA SULLA COCA-COLA, CHE POSSO SCEGLIERE DOVE COMPRARE E AL LIMITE DI NON COMPRARE SE COSTA TROPPO, NON SULLA CASA CHE E' UN BENE P-R-I-M-A-R-I-O!!!!

Patrick D. Commentatore certificato 18.09.09 14:35| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutt@ è la prima volta che scrivo , vorrei chiedere a qualche esperto di internet se fosse possibile trovare in rete le immagini satellitari sull'11 settembre relativi al pentagono.
grazie.
ps. per me è meglio controllori e controllati anzichè padroni (datori di lavoro) e dipendenti.

hasta siempre,
ma un pareggio sarebbe più che sufficiente.

cristiana effe, lugano Commentatore certificato 18.09.09 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Ci rifletto e mi incazzo. Penso a come gli italiani hanno adorato il duce, e quando poi finalmente hanno scoperto la verità, come lo abbiano immolato sull' altare della loro insipienza. Dagli altari alla polvere, vigliacchi!! E poi penso a come va malissimo il mio paese, a causa di un ometto corrotto e mediocre. E penso a come gli italiani lo adorino, e come gli abbiano permesso di governare votandolo. O astenendosi permettendo che vincesse Ecco, quando questo popolo si sarà liberato del dittatorello mediatico, ne avrà capito il male e lo vorrà impiccare in piazza, lì ci sarò anch io, per difendere una carcassa malandata, e per denunciare la meschinità di un popolo che dal duce è passato al partito delle stragi e della mafia. Da lì ad un cinghialone corrotto e poi all' uomo della P2 e dello Stato deviato nelle istituzioni. Il vero problema del nostro paese sono i suoi abitanti. Brogliusconi è solo la sua peggiore espressione. FNCL ITLA

Una donna molto attraente entra in un bar in un paesino. Dopo una mezz'ora chiama a gesti il barista. Quando questi arriva, lei gli fa dei cenni seducenti chiedendogli di avvicinarsi. Comincia a carezzargli dolcemente la barba, che è parecchio lunga.
- Sei il padrone del bar? - chiede la donna, continuando a carezzargli la barba con entrambe le mani.
- No... - risponde lui.
- Puoi chiamarlo? - chiede la donna, mentre gli continua a carezzare la barba e passargli la mano tra i capelli.
- Mi dispiace ma non posso perché è in banca... - dice l'uomo, chiaramente eccitato - Posso fare qualcosa per lei?
- Sì, mi può aiutare...
E così detto la donna infila un dito in bocca al barista, facendoglielo succhiare languidamente...
- Digli che nel bagno delle signore manca la carta igienica e mi sono pulita con le mani!!!

Brogliusconi è così basso che quando piove è l'ultima persona a capirlo...

ivan IV Commentatore certificato 18.09.09 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Aiutatemi a capire.
Forse Repubblica, da cui è tratto questo articolo, è fazioso; forse stravolge le notizie…altrimenti veramente non riesco a capire come si possa pensare di inserire, in un provvedimento di per sé già vergognoso, anche la norma sulla inutilizzabilità delle pratiche relative al rimpatrio di capitali come prova nei confronti di chi ha un procedimento penale in corso.

ROMA - Colpo di spugna sul falso in bilancio, su una vasta gamma di reati fiscali e tutela garantita dalle norme antiriciclaggio. Inoltre gli atti, i documenti e le attestazioni delle pratiche relative al rimpatrio di capitali non potranno essere usati come prova nei confronti di chi ha un procedimento penale in corso. Lo scudo fiscale torna, come era previsto nelle bozze circolate prima dell'estate e poi accantonate, un vero e proprio condono generalizzato per chi ha esportato capitali all'estero. Sono queste infatti le modifiche messe a punto dalla maggioranza, con parere favorevole del governo, e condensate nell'emendamento Fleres presentato martedì in tarda serata in Commissione Bilancio del Senato.

Ieri, dopo lunghe riunioni notturne della maggioranza, l'atteggiamento del governo e del ministero dell'Economia non è cambiato: si attende ora la prossima settimana quando martedì riprenderà la discussione del provvedimento e potrebbe riunirsi il consiglio dei ministri per varare la Finanziaria da 4 miliardi e esaminare anche la questione dello scudo fiscale.

"E' un emendamento inaccettabile", ha osservato la capogruppo del Pd Anna Finocchiaro. "Faremo l'inferno in aula per evitare che venga approvato: basti pensare che con questo testo le prove, gli atti o i documenti in un procedimento penale per corruzione o per traffico di organi, nonostante siano elementi a disposizione dello Stato, e siano state offerte spontaneamente per far rientrare i capitali, non si possono utilizzare. Si tratta di una questione enorme e ingiustificabile".

Fabio Mincuzzi 18.09.09 12:42| 
 |
Rispondi al commento

AUDIENCE FLOP PER IL PREMIER!

PORCO A PORCO HA FATTO FLOP!

mario l 18.09.09 09:25| 
 |
Rispondi al commento

Difficile parlare d'altro in una gornata di morte come questa. Difficile parlare. Ma un pensiero a Matteo Mureddu lo devo. E proprio perchè i 4 mori sono ancora dispersi o nascosti sarò io a nome di tutti i sardi a ricordare una delle troppe vittime non della guerra giusta o sbagliata che sia ma della ottusa volontà di speculare sulla vita altrui per interessi politici o economici.
E' una vergogna che ci portiamo dentro e che lascia poche speranze per il futuro.
Addio Matteo e perdonaci per non aver saputo fare della nostra terra una terra di pace.

Quinto Moro, Cagliari Commentatore certificato 18.09.09 02:02| 
 |
Rispondi al commento

La Ex Dama, ex Puccina, ex Margherita ecc.ecc. risponde al suo amico Spina.

Sai cosa ti dico: se gli Afgani preferiscono i Talebani piuttosto che gli occidentali che portano istruzione, pari dignità tra uomini e donne, libertà di esprimersi in elezioni, di guardare la TV o di sentire la radio...
Ebbene, se li tengano.

Via tutti gli occidentali dall'Afghanistan: se a loro piace di vivere sotto la legge islamica, che lo facciano.

Chissenefrega di Bin Laden che fa mettere le bombe nella metropolitana dove viaggiano i pendolari che vanno al lavoro, ed ammazzano tanti uomini, donne a bambini.

Chissenefrega se gli attentati kamikaze uccidono militari ma essenzialmente civili: uomini, donne e bambini che sono al mercato a fare la spesa o peveretti in cerca di lavoro.

Se a questi piace di essere ammazzati, lasciamo che vengano ammazzati.

Se avessero voluto contrastare chi li tiene a livello neanche medievale, ma peggio, e non si fa scrupolo di ammazzarne cento pur di ammazzarne dieci, l'avrebbero già fatto.

Così non è, e non vedo dunque perchè dobbiamo lasciare che qualcuno muoia per dare qualcosa in più a chi non lo vuole.

P.S. La bombetta era un eccesso, e chiunque lo avrebbe capito.

Però una bombetta selettiva e circoscritta...
non sarebbe male!

beppina grillina 17.09.09 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Stavolta vi ho fregati.

Provate a fare ironia sul mio ennesimo nick, cui sono stata costretta dall'ennesima bannatura.
Chissà cosa ho fatto di male questa volta, mah!

Sono sempre io, comunque, M.G.

P.S.. Aldo, i commenti al tuo post non erano miei.

Erano di un clone, avvisaglia della successiva bannatura.

Peccato tu non l'abbia capito, speravo che tu notassi la differenza.

beppina grillina 17.09.09 18:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(Spero che questa sia la volta buona). Per inforamare qualcuno su qualcuno che "spara" inesattezze sullo stipendio dei militari in missione.
GRADO STIPE. NETTO INDENNITA’ MENSILE NETTA TOTALE
Soldato 1074,22.....2725,17.....3799,39
Sergente 1342,79.....2725,17.....4067,98
Maresciallo 1879,91.....2725,17.....4605,08
Sottotenente 1415,72.....3208,17.....4623,89
Tenente 1577,77.....3208,17.....4785,94
Capitano 1712,04.....3208,17.....4920,21
Maggiore 1779,19.....3208,17.....4987,36
Ten. Colonnello 2215,61.....3208,17.....5423,78
Colonnello 2349,88.....3352,23.....5702,11
Brigadiere Gen 2886,99.....3352,23.....6239,22
Maggiore Gen 3356,96.....3352,23.....6709,19
Tenente Gen 4028,36.....3352,23.....7380,59

dario g., a casa mia Commentatore certificato 17.09.09 17:55| 
 |
Rispondi al commento

GRADO STIPE. NETTO INDENNITA’ MENSILE NETTA TOTALE
Soldato 1074,22 2725,17 3799,39
Sergente 1342,79 2725,17 4067,98
Maresciallo 1879,91 2725,17 4605,08
Sottotenente 1415,72 3208,17 4623,89
Tenente 1577,77 3208,17 4785,94
Capitano 1712,04 3208,17 4920,21
Maggiore 1779,19 3208,17 4987,36
Ten. Colo 2215,61 3208,17 5423,78
Colonnello 2349,88 3352,23 5702,11
Brigadiere Gen 2886,99 3352,23 6239,22
Maggiore Gen 3356,96 3352,23 6709,19
Tenente Gen 4028,36 3352,23 7380,59
...forse così si capisce meglio.

dario g., a casa mia Commentatore certificato 17.09.09 17:45| 
 |
Rispondi al commento

Il nano maledetto porta sfiga; Quando governa lui si fanno attentati mortali al contingente italiano in Afganistan o a Nassiryia, ci sono i terremoti e le alluvioni, l' economia va male (anche a me, personalmente) e nn ultimo, per lo sport italiano, a cominciare dal calcio (chissà quale grande CT poteva essere Dino Zoff!?) comincia il declino. Ma quelli che lo votano (o si astengono permettendo che vinca) sono masochisti o solo stupidi? Saluti

ivan IV Commentatore certificato 17.09.09 17:41| 
 |
Rispondi al commento

GRADO STIPENDIO NETTO INDENNITA’ MENSILE NETTA TOTALE
Soldato 1074,22 2725,17 3799,39
Sergente 1342,79 2725,17 4067,98
Maresciallo 1879,91 2725,17 4605,08
Sottotenente 1415,72 3208,17 4623,89
Tenente 1577,77 3208,17 4785,94
Capitano 1712,04 3208,17 4920,21
Maggiore 1779,19 3208,17 4987,36
Ten. Colonnello 2215,61 3208,17 5423,78
Colonnello 2349,88 3352,23 5702,11
Brigadiere Generale 2886,99 3352,23 6239,22
Maggiore Generale 3356,96 3352,23 6709,19
Tenente Generale 4028,36 3352,23 7380,59

dario g., a casa mia Commentatore certificato 17.09.09 17:39| 
 |
Rispondi al commento

Matteo Mureddu, 26 anni, morto nell’attentato suicida di questa mattina a Kabul. Il padre e la madre del giovane paracadutista sardo erano in apprensione fin da quando radio e televisioni avevano dato la prima notizia. Il mondo, però, per loro è crollato nel momento in cui di fronte alla loro porta si è fermata un’auto dell’Esercito dalla quale sono scesi il generale Santroni e i suoi collaboratori. La famiglia si è chiusa nel dolore. Il giovane, figlio di un allevatore di pecore, Augusto, e di una casalinga, ha un fratello di dieci anni più grande, Stefano, anch’egli militare.


Ho preso questo stralcio di giornale che parla del soldato Matteo e che in fondo racconta il destino dei figli di quest'isola il cui tributo di vite è probabilmente il più alto della penisola,è questa l'ennesima scelta obbligata di chi cerca di sfuggire ad una vita che non offre alternative? ad un padre ed una madre possiamo dire suo figlio è morto da eroe per la patria?
ma no! non si può dire questo,è ingiusto nei confronti dei suoi commilitoni deceduti in seguito alla contaminazione dell'uranio impoverito,questa è un sconfitta della nostra regione,del nostro governo e dei governi che ci hanno preceduto,colpevoli di dimenticare sempre più lo sviluppo territoriale del meridione,anzi di volerlo distruggere per mani di forze leghiste,
LA NASCITA DI UN PARTITO DEL SUD CHE TUTELI LA NOSTRA TERRA ED I NOSTRI FIGLI CHIEDE SPAZIO,E UN NUOVO DON STURZO NON TARDERÀ AD ARRIVARE.

Peppone . Commentatore certificato 17.09.09 17:34| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Russi, americani, inglesi, sauditi sono i responsabili storici della situazione afghana per i loro interessi economici e di dominio.

Farebbero bene a ricordarsene gli italiani, i francesi, i tedeschi , i giapponesi, gli spagnoli nei vari vertici dei G7/8/20 ecc. ecc...

...diversamente lo ricorderà bin Laden, tenuto vivo dagli anglo-americani per tenere alta la tensione nel mondo e piegare alla loro leadership, con l'arma psicologica (Madrid non lo è stata purtroppo) del terrorismo islamico, gli infami governi alleati. Ecco cosa significa liberarsi dalla schiavitù del petrolio e del gas, rompere l'equilibrio di un grande gioco, indurre i governi a ricattare le popolazioni col rischio dell'uso delle centrali nucleari e rinunciare alle rinnovabili e pulite, pulite soprattutto dalla merda anglo-americana e russa.

franco antonio perrone, verona Commentatore certificato 17.09.09 17:33| 
 |
Rispondi al commento

A TUTTI I CORPI MILITARI.

Qualcuno diventa martire per la patria, altri la martirizzano.....

allora a che serve?

Posate le armi e ribellatevi..!!!

Meditate...Ora Vi piangeremo 3 giorni...poi tutto torna come prima...

Forse Vi ricorderemo con una targa, se va meglio con un monumento....ai caduti......

Tanto arriverà qualcuno a togliere anche questi simboli....

allora posate le armi, non Vi servono (non sono neanche a norma)

e..... RIBELLATEVI.


Roberto Astolfi 17.09.09 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Desani ! Ti consiglio le supposte di pingaminolo composito. Miracolose per il tuo caso !

E le goccie di Piersilvia per l'alito pesante !

Bartolomeo Frustalupi, Molfetta Commentatore certificato 17.09.09 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Sera scellerati......

Ipotizziamo di essere in Afghanistan in missione di pace contro quegli zozzoni integralisti dei talebani che vogliono essere padroni a casa loro, senza alcun merito, essendo brutti, sporchi, cattivi, integralisti e pure un filino isterici.
Il tutto con la non lieve colpa di nascondere il simpatico Bin (con la macchinetta per la dialisi) e il Mullah Omar (col suo mitico occhio di vetro)......
La percezione che i nostri soldati siano lì in missione di pace può avercela sicuramente l'amica Dama Puccia Margherita.....ben difficilmente, a occhio, può avercela un talebano...per ovvi motivi. Il talebano, di solito, è afghano ergo è domiciliato lì....benchè assolutamente cattivissimo, naturalmente.....sconfiniamo quindi in un malinteso diritto di cittadinanza che stranamente un afghano cattivo potrebbe avere in Afghanistan...
Il militare che lì opera per la pace (lanciando le caramelle ai bambini dal suo carrarmato) ha nel pacchetto di lavoro la signora con la falce e senza martello, in quanto l'afghano, talebano, lì residente in frequenti emboli d'isteria se la prende con lui....
Mi renderebbe perplesso altresì la soluzione finale proposta dalla Dama Margherituzza (ricordo che propagandare lo Gnomo non prevede necessariamente ricalcarne anche le condizioni mentali).....la bomba atomica la riterrei poco selettiva.....essendo poi in missione di pace (se non erro) lanciare un'atomica contro il talebano è un tantino in controtendenza.
Colpirebbe anche chi dovremmo difendere oltre a qualche miliardo di uomini sparsi per il mondo...
Se dovessimo lanciarla nel 2012 un uomo potrebbe esserne anche contento.....Roberto Giacobbo che insieme al mago Otelma ipotizza la fine del mondo per quella data......benchè, il soggetto in questione, non potrà mai più fare, esultante, una puntata di Voyager per bullarsi dell'esito positivo della previsione......

Scelleratezza pacifista....

maurizio spina Commentatore certificato 17.09.09 17:05| 
 |
Rispondi al commento

@ antonio desani lenin

*************************************

le goccie!
hiahiahiahiaihaihaihaiaihaiaihaihaiaiahiha

le goccie!


uhauhauhauhauhauauhauauhauhauhauhauhauha

parli come di pietro,coglione!

Dama- 09 17.09.09 17:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avete rutt' ò cazz, ma chi gioisce ?


Ma siete scemi !


Scandalizzatevi per questi politici che fanno finta di essere dispiaciuti, ed invece non gli frega un cazzo di nessuno.

I politici li hanno mandati loro in Afghanistan, qualche giorno fa hanno votato perchè rimanessero.

E poi la parola MISSIONE DI PACE non vi suona di presa per il cul. !


LA guerra è contro la nostra COSTITUZIONE :

Art. 11

L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo.

Guardate Vespa stasera che scena.

Italiani, e mi fate sempre incazzà !

Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 17.09.09 17:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guerra, pace e informazione

Le notizie che arrivano dall’Afghanistan dovrebbero costringere a una riflessione seria, pacata e onesta sull’opportunità per il nostro paese di continuare quella missione di guerra, contraria alla Costituzione repubblicana. Mentre mandiamo la nostra solidarietà alle famiglie delle vittime, invitiamo i mezzi d’informazione e le forze politiche a non concedere altro spazio alla retorica guerrafondaia che, lungi dal risolvere i problemi, non fa’ altro che aggravare la situazione.

A nostro parere, la guerra in Afghanistan, oltre ad essere profondamente immorale, è anche invincibile. Sono ormai anni che esperti internazionali, organizzazioni umanitarie e alti ufficiali degli eserciti coinvolti denunciano la pazzia di quella guerra.

Gia’ l’anno scorso, il piu’ alto ufficiale dell’esercito britannico avvertiva che quella guerra non puo’ essere vinta. Qui nel Regno Unito i sondaggi confermano che la popolazione vuole il ritiro delle truppe dall’Afghanistan. Dopo il sondaggio dell’anno scorso della BBC, qualche settimana fa’ un altro sondaggio dell’Independent.

CONTINUA http://zamparini.wordpress.com/2009/09/17/guerra-pace-e-informazione/

gabriele zamparini, Londra Commentatore certificato 17.09.09 17:02| 
 |
Rispondi al commento

La strage di soldati italiani a Kabul ha spinto la Federazione nazionale della stampa, il sindacato nazionale dei giornalisti, a rinviare la manifestazione in difesa della libertà di stampa, in programma sabato prossimo

17/09/2009

Dopo l'attentato di oggi a Kabul in Afghanistan è stata rinviata la manifestazione di sabato a Roma per la libertà di informazione. “Con profondo rispetto verso i caduti, nell'espressione di un'autentica, permanente volontà di pace quale condizione indispensabile di una informazione libera e plurale capace di rappresentare degnamente i valori della convivenza civile”, la Federazione Nazionale della Stampa Italiana, ha deciso, d'intesa con le altre organizzazioni aderenti (CGIL, ACLI, ARCI, Art. 21, e numerose associazioni sindacali, sociali e culturali), di rinviare ad altra data la manifestazione per la libertà di stampa programmata a Roma per sabato prossimo.

“In un momento tragico come questo - scrive la FNSI in una nota - ci stringiamo attoniti accanto ai nostri morti in Afghanistan. Sono morti dell'Italia che paga oggi un pesante tributo nella frontiera della sicurezza internazionale e della lotta al terrorismo. Il nostro rispettoso pensiero va subito ai soldati caduti, alle loro famiglie, alle forze armate che, in un Paese martoriato, rappresentano la nostra comunità in ossequio a risoluzioni dell'Onu, in una complicata ricerca di una via di uscita dell'Afghanistan dal terrore verso la democrazia”.

“I giornalisti - continua la FNSI -, che hanno pagato alti prezzi di sangue per il diritto-dovere di informare compiutamente i cittadini su dolorose vicende belliche e del terrorismo in ogni parte del mondo, rinnovando la solidarietà e il cordoglio nei confronti di tutti i caduti e delle loro famiglie, riconfermano l'impegno permanente per un' informazione che dia sempre voce alle ansie, alle speranze, alle idee di tutti”.

Missy Elliott, Cittadina del Mondo Commentatore certificato 17.09.09 17:02| 
 |
Rispondi al commento

La manifestazione di sabato a Roma per la libertà d'informazione è stata rimandata a causa dell'attentato di Kabul.

Missy Elliott, Cittadina del Mondo Commentatore certificato 17.09.09 16:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono un Italiano e, come tale, non potrò mai gioire perché vengono uccisi militari del mio Paese, indipendentemente da quanto io condivida o meno la missione. Non li chiamerò mercenari, perchè non li conosco, e so che ci sono tante storie quante sono le persone.
Non li chiamerò Eroi, perchè sono vittime di un attentato - non si sono immolati per salvare altri e non hanno tirato la stampella in testa al nemico non avendo più armi.
Non li chiamerò Angeli, perchè erano guerrieri.
Sono soldati, cioè guerrieri, morti in un teatro di guerra a seguito di un'azione vigliacca - ma oggigiorno il mondo è vigliacco, e la guerra di conseguenza.

Non posso dire "chissenefrega", non posso dire "ci sono i morti sul lavoro" o invocare la stessa emozione per i casi di malasanità: perchè non se lo meritano, perchè sono persone che hanno deciso di servire lo Stato mettendo a rischio la propria vita.

I guerrieri muoiono sul campo di battaglia, e sanno che può succedere, e che la guerra continuerà nonostante sia successo proprio a loro. Lo sanno quando partono, lo sanno quando firmano, lo sanno e ne sono fieri, perchè sono soldati.

Ma come si può, con quale coraggio si può sputare sopra ai morti? Come vi permettete di dileggiare i soldati morti, anche loro figli di una madre, come tutti noi? VERGOGNATEVI!

Si può benissimo pensare ciò che si vuole della missione, della guerra e della pace e _nonostante_ provare un minimo di umana pietà per le vite spezzate in un conflitto duro. Di qualsiasi nazionalità esse siano.

A me, Italiano, dispiace moltissimo che siano morti e sono convinto che la Nazione debba ringraziarli del loro sacrificio.
Che poi ci si possa incazzare con i politici per averli mandati a sacrificarsi dove, eventualmente, non era il caso è un discorso diverso.

Siano resi gli onori ai militati caduti, come sempre sono stati resi, e si vergognino coloro che nemmeno di fronte alla morte non riescono a pensare se non per ideologia: siete peggio di Berlusconi.

Marco G., Torino Commentatore certificato 17.09.09 16:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lenin, capisci quello che scrivi ?

Soprattutto quello che copi e incolli ?

Ne dubito !

Le goccie pistola !

Bartolomeo Frustalupi, Molfetta Commentatore certificato 17.09.09 16:53| 
 |
Rispondi al commento

RICETTA PER FAR BRUCIARE IL CUL. A QUALCUNO.


Prendere la definizione di mercenario da Wikipedia, aggiungerci due domande.

Un pizzico di pepe....


Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 17.09.09 16:52| 
 |
Rispondi al commento

OT OT
Stò preparando un canale stream tv. sono moolto inesperto. mi fareste cosa grata andando a vedere. chi vuole in oltre può lasciarmi un commento su come migliorare o semplicemente dirmi che funziona o che fa schifo.
graziee.

Gianni Rosa Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.09.09 16:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando le guerre durano troppo a lungo, diventano guerre dimenticate. Le motivazioni e le emozioni che le hanno sostenute si affievoliscono fino a scomparire . E quando non c'è più l'appoggio popolare la guerra si trasforma in un qualcosa di incomprensibile . Si ha l'impressione di morire per niente e questa è la peggiore delle morti.

va pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 17.09.09 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Forse ha sbagliato Sanaa»:
lo ha detto l’imam di Pordenone, Mohamed Ovatiq

pensare che i compagni / buonisti parlano di integrazione a vanvera.. manco sanno cosa vuol dire...

mary proud Commentatore certificato 17.09.09 16:47| 
 |
Rispondi al commento

sapete quanto guadagna il LECCACULO di Bruno
Vespa? UN MILIONE E OTTOCENTOMILA EURO L'ANNO
per frantumarci i marroni.
Sapete quando guadagna un ragazzo che per mantenere una famiglia va a morire in una guerra non sua?
MILLE E OTTOCENTO EURO

LILI MARLEN 17.09.09 16:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Costituzione dice ce l'Italia ripudia la guerra.
Riportiamo tutti a casa!
Cosa ci facciamo in Afganistan?

Quando vi vengono queste domande le risposte sono:

-Per non far piu' sgozzare figlie da padri mussulmani solo perche' escono con un cristiano.

-Per combattere il terrorismo in tutto il mondo.

-Per non far prendere 50 frustate ad una donna solo perche' si e' messa i pantaloni.

-Per non obbligare le donne a metter il burka

-Per spiegare ai terroristi che non e' vero che se ammazzano donne, vecchi, bambini, soldati, vanno in paradiso dove 48 vergini li aspettano a braccia e gambe aperte.

-Per dare il diritto alle donne di studiare, guidare la macchina, votare.

-Per non far continuare la pedofilia mascherata da falsi matrimoni con bambine di dieci undici anni.

-Per non far lapidare una donna che ha tradito il marito.

-Per non far torturare e ammazzare come cani gli omosessuali.

Per non far obbligare mussulmani da altri mussulmani a pregare cinque volte al giorno altrimenti li ammazzano.

Per non far emettere sentenze di morte con promesse del paradiso, per chiunque al mondo si azzardi a criticare, parlare, pubblicare qualunque cosa contro l'ideologia mussulmana.

-Per fare in modo che piano piano tutto questo non diventi un obbligo anche per noi dopo che sara' completata l'islamizzazione dei nostri paesi.

SE NON VI SEMBRANO MOTIVI SUFFICIENTI,

ALLORA PREDICATE LA PACE E PREPARATEVI A VIVERE COME LORO.

50 MILIONI DI PERSONE SONO MORTE PER COMBATTERE IL NAZI-FASCISMO!

LORO SONO MOLTO PIU' PERICOLOSI!

Sara Sacchi 17.09.09 16:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Monica di Frattamaggiore (Na).


Nel tuo post delle 16,23, leggetelo tutti per favore :

* BELLA SODDISFAZIONE DEL CAZZO! (Che volgarita' !)


* Speriamo che i "nostri" figli non debbano scegliere mai di fare i MERCENARI per poter racimolare qualcosa in piu' a fine mese rischiando la pelle. (Uno spaccato di una canzone di Mario Merola
"E' figlie sò piezz' e core"....).


* E' vero muoiono tanti OPERAI ogni giorno, tanti buoni padri di famiglia che non manterranno piu' la famiglia, tanti INVISIBILI ci lasciano ma questo non ci da' il diritto di dire che la MORTE DI UN MILITARE IN MISSIONE DI PACE sia giusta. ( E chi lo ha detto che è giusto? Vi prego controllate il mio post delle 16,11).


Concludo, cara Monica di Frattamaggiore (che è UN POSTO DI MERDA, IO SONO NAPOLETANO E LO CONOSCO).


Ma Vaffanculo, va' !


Capisc'a me


PS. Opppppps, che volgarità.


*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 17.09.09 16:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mercenari a 5000 euro : ONERI ED ONORI ..

Ne muoiono di italiani a 1000 euro al mese, e a nessun sinistro / rosso / buonista frega nulla

giusto ieri una rom ne ha accoltellato uno di 72 anni... e quasi quasi difendete la rom...

mary proud Commentatore certificato 17.09.09 16:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Descrivere queste persone come mercenari è solo e semplicemente vergognoso.Anche Grillo è un mercenario, lavora per i soldi come tutti.
SE AL SUD CI FOSSE LAVORO / SE LO STATO CHE FORAGGIA CHI NON DEVE FORAGGIARE FOSSE ALLE SPALLE DELLE FAMIGLIE POVERE / SE IN ITALIA

TUTTI DICO TUTTI
FOSSIMO ONESTI
PAROLA QUASI DIMENTICATA
QUESTO NON ACCADREBBE.
Se fosse un Vostro figlio, o un Vostro parente
direste mercenario?
ZUCCHE VUOTE

mary mary 17.09.09 16:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho i nomi di chi sostituirà i sei soldati caduti,
tutti volenterosi volontari:

Berlusconi Silvio, ufficiale di cavalleria
La Russa Ignazio, tenente geniere del risiko
Tremonti Giulio, ufficiale economo
Ghedini Niccolò, addetto al codice militare
Bossi Umberto, ufficiale interprete
Brunetta Renato, comandante military police
Carfagna Mara, capo crocerossine

i sei, dalla voglia di andare, sono partiti a piedi, senza neppure aspettare l'aereo privato!

NON POSSO NEPPURE AUGURARE BUON GIORNO, OGGI!

Mauro Medeot ( mandi) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.09.09 16:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cliccatori BASTARDI

NON SIETE MIGLIORI DEL NANO!

meri c Commentatore certificato 17.09.09 16:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FOSSERO PURE MERCENARI DEVONO MORIRE?
VI FA PIU' PIACERE?
Certo fanno contento qualcuno qua dentro o altrove che cosi' puo' dire: "io l'avevo detto!"
BELLA SODDISFAZIONE DEL CAZZO!

Speriamo che i "nostri" figli non debbano scegliere mai di fare i MERCENARI per poter racimolare qualcosa in piu' a fine mese rischiando la pelle.

E' vero muoiono tanti OPERAI ogni giorno, tanti buoni padri di famiglia che non manterranno piu' la famiglia, tanti INVISIBILI ci lasciano ma questo non ci da' il diritto di dire che la MORTE DI UN MILITARE IN MISSIONE DI PACE sia giusta.


Almeno oggi rispettiamo chi ci ha lasciato e chi soffre per la sua perdita.


Monica C. FRATTAMAGGIORE Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.09.09 16:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

COSA CI FACCIAMO IN AFGANISTAN: Al centro della partita ci sono due lunghi serpenti d’acciaio. Per adesso ancora solo sulla carta, ma dovrebbero tagliare in due l’Afghanistan. In uno, viaggeranno ogni giorno un milione di barili di greggio proveniente dai giacimenti dell’ex URSS, nel secondo correrà il gas che sgorga dai giacimenti di Dauletabad in Turkmenistan. Due arterie strategiche per rendere accessibile alle grandi compagnie petrolifere americane le immense riserve di idrocarburi dell’Asia centrale. (rainews24.it)

silvia ., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.09.09 16:22| 
 |
Rispondi al commento

ahhahahahhahah!!!!! ...meglio ride co ste troie
senza cervello !!!!

----------------------------------

puccina...pucci pucci...margherita...etc....

non la pensa come noi....fa nulla....sono fatti suoi..

comunque è una Signora che merita RISPETTO....

puccina per mesi mi ha apostrofato ..terrone...mafioso....truffaldino....etc....

non LE ho mai mancato di rispetto ...ho risposto ironicamente....perchè IO ho un mio codice comportamentale.....

LENIN DI PIETRO...DESANI E CAZZI VARI.....

SEI UN CAFONE !!!....UN POVERO CAFONE.......

grillo ti ha CITATO...perchè sei un fenomeno da baraccone !!! 20 ore al giorno nel BLOG....bell'esempio di operosa italianità.....

cerca di essere un pò più EDUCATO almeno con le Signore....zampognaro !!!!!!!

ti senti un protagonista ?....FAI PENA A TUTTI ...non te ne sai accorto ????

...............

tanto dovevo...a tutte le fanciulle del blog...prescindendo dalle opinioni politiche....

Peppino Garibaldi (strichinic), casa mia Commentatore certificato 17.09.09 16:20| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione


E' davvero sconcertante leggere i vostri commenti. Il loro contenuto mi dà la misura di quanto ci stiamo sempre più approssimando al fondo.
Vi propongo un esperimento:
staccate un attimo con il blog, con le opinioni, con la politica; prendetevi qualche ora di pausa, liberate la mente quanto più possibile da ogni sorta di sovrastruttura, da ogni input.
Fatto?
Bene, ora aprite un qualsiasi quotidiano on line ed andate alla notizia del momento. No, non leggetela ancora, fatene solo un copia/incolla su di un foglio word. Ecco, ora digitate il comando "seleziona tutto" e date al testo un aspetto uniforme nel colore e nella grandezza dei caratteri, negli spazi, in ogni suo elemento.
E' ora giunto il momento di leggere, ma fatelo cercando di epurare il testo da tutta l'enfasi di cui il giornalista lo avrà certamente impregnato.
Cosa vi salta all'occhio? A me questo piccolo dettaglio "quindici morti e sessanta CIVILI feriti".
Senza nulla togliere al valore della vita dei nostri soldati, e al dolore delle loro famiglie, naturalmente. Perchè la Vita è Vita, o almeno così dovrebbe essere.

In Afghanistan siamo in guerra, ma questo non posso dedurlo dai sei militari italiani uccisi a fronte di migliaia di civili afghani che non ci sono più. Cecità del tronfio Occidente.

Sono troppo crudele o solo realista se affermo che per me, rispetto a ieri, non c'è nulla di nuovo sul fronte afghano? Solo un'aberrazione che si perpetua, ed una responsabilità ed una colpa politiche, civili e personali, che pesano su tutti noi come un macigno.

Risparmiamoci almeno l'ipocrisia.


Che poi sto governo c'ha un culo pazzesco, sulle spalle e la vita degli altri naturalmente. Solo qualche esempio:
si insedia lo psiconano e crollano le due torri, l'economia va di merda, ma la colpa di chi è ? Dell'11 settembre.....
Si re-insedia 'sto governo e c'è la crisi mondiale, altra delega di responsabilità.....
Stasera Ballarò (trasmissione comunque fin troppo moderata) avrebbe avuto da dire sulle ultime vicende che riguardano la libertà di espressione, e cosa ti va a capitare proprio oggi ? Purtroppo ho un'idea abbastanza precisa di cosa si parlerà, a tutto vantaggio del mafio-pedo-nano ! C'è pure il rinvio della manifestazione sulla libertà di stampa.

Ma porta solo sfiga, fa le macumbe, o riesce davvero a programmare certi disastri ?

Andrea Caroli, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.09.09 16:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ESEMPIO DA SEGUIRE DI GRILLO E' OBAMA

http://www.youtube.com/watch?v=0VqJYe7D4pA

L'ONOREVOLE DI PIETRO S'E' ACCORTO ADESSO

CHE CI FACCIAMO ANCORA IN AFGHANISTAN?

ANCORA OGGI, I GATOPARDISTI DELLA POLITICA ITALIANA SI FANNO QUESTE DOMANDE?

L'IMMAGINE DEI PRESIDENTI DEGLI STATI UNITI PRIMA DELLE ELEZIONI DOVREBBE PARLARE DA SOLA.

VI RICORDATE IL VIDEO DI YUOYUBE O LA DIRETTA TV DOVE OBAMA, BUSH, E MCKAIN NEL PERIODO IN CUI LA CRISI E' SCOPPIATA, SI SONO MESSI D'ACCORDO PRIMA DELLE ELEZIONI SUL PIANO DI STIMOLO DI 700.000 MILIONI DI DOLLARI?

LI SI E' VISTO IL VERO VOLTO DI CHI SONO VERAMENTE QUELLI CHE COMMANDANO IN USA, E COME I COSIDDETTI PAESI ALLEATI UBIDISCONO CIECAMENTE PER CONIVENZA.

IN TUTTO IL MONDO C'E' LA CORSA AL RIARMO, INDOVINATE PERCHE'?

E NOI QUI SI CONTINUA A SEGUIRE LA PROPAGANDA IMPOSTA DAL NEGRO PIU' BIANCO DEGLI ALTRI, O CHI PER LUI GUIDA LA POTENZA ORMAI IN DECLINO.

UN ARTICOLO DA LEGGERE OLTRE LE VOSTRE IDEOLOGIE

http://www.ildirittodisapere.com/2009/09/promemoria-della-crisi-e-lassetto.html

http://www.youtube.com/watch?v=0VqJYe7D4pA

http://www.youtube.com/watch?v=0VqJYe7D4pA

http://www.youtube.com/watch?v=0VqJYe7D4pA

PINO COSTA Commentatore certificato 17.09.09 16:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non ho ancora ben capito ,perchè c`è la guerra in afganistan

nespolo n. Commentatore certificato 17.09.09 16:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da Wikipedia.


MERCENARIO.

Un mercenario è un militare (uomo o donna) che a scopo di lucro compie azioni militari per conto di un privato, una società o di uno stato, secondo un contratto prestabilito ed accettato consensualmente. La particolarità del mercenario è che un libero contratto stabilisce i suoi doveri verso il committente, al contrario dei soldati di leva obbligatoria, che sono forzati a combattere per lo stato, o dei volontari che combattono per i propri ideali(E VENGONO PAGATI ?????). La figura del mercenario non è di fatto regolamentata nel diritto internazionale di guerra; l'operato dei mercenari non rientra nelle norme delle Convenzioni di Ginevra, che nel protocollo aggiuntivo sottoscritto nel 1977 si preoccupa, agli artt. 47 e seguenti, di chiarire il significato del termine[1].

Negli ultimi anni al posto del termine mercenario, considerato dispregiativo, si è cominciato ad usare per indicare queste persone l'anglicismo contractor. Tale termine inglese in realtà indica in generale qualsiasi persona che sia impegnata allo svolgimento di un particolare compito definito in base ad un contratto o simile, con qualsiasi profilo professionale ed in qualsiasi ambito lavorativo (come il termine mercenario indicava in passato).


*°*°*°*


A ME RISULTA CHE I NOSTRI MILITARI VENGONO PAGATI PER LA TRASFERTA CIRCA 5000 EURO AL MESE.


SONO MERCENARI O COMBATTONO PER IDEALI ?

SE NON GLI DAI 5000 EURO AL MESE, CI VANNO IN AFGHANISTAN ?

Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 17.09.09 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Oristano, Potenza, Napoli, Salerno, Orvieto,ed uno nato in Svizzera. Quattro "terroni" su sei sono morti in una missione "di pace" (infatti la folgore è rinomata per le missioni di pace, ce l'hanno affardellata sotto i paracadute).
Chissà se anche oggi il minchione leghista e tutte le sue dame faranno l'elenco delle malefatte del sud, o magari ci spiegheranno perchè a morire per difendere "l'onore" della patria sono quasi sempre ragazzi del sud. Chissà forse perchè i fieri eredi di alberto da giussano reputano più semplice e meno pericoloso attaccare camerieri albanesi, omosessuali ed altri bersagli molto più vulnerabili dei talebani afghani. Perchè mai dovrebbero rischiare il culo per portare la "democrazia" ad un popolo tra quelli che hanno eletto a loro nemico principale.

Franco B. Commentatore certificato 17.09.09 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Fossi nei panni dei soldati operativi, cioè quelli che vanno in missione, ogni volta che governa il Nano darei le dimissioni dalle Forze Armate...

Quando governa lui ai militari capitano le sfighe più sanguinose, e giusto in numero sufficiente per farne dei funerali di Stato, e giusto nei periodi in cui per un verso o per l'altro il suo governo è in crisi...

Nel Novembre 2003, quando ci fù l'attentato di Nassirya, dopo 2 anni di governo il Nano perdeva tutte le elezioni e veniva contestato in piazza sempre di più, ed infatti 6 mesi dopo ci fù una crisi ed un rimpasto di governo che portò alla prima cacciata di Tremorti....

Oh no, io non voglio insinuare nulla. Che quei poveri caduti di ieri e di oggi abbiano onore e gloria e riposino in pace nel paradiso dei giusti...
... ma solo per scrupolo io controllerei la posizione nelle ultime 24 ore di tutti i funzionari e degli operativi delle intelligence Italiana nell'area asiatica... solo per scrupolo...

Libero Dalla Guerra, Forlì Commentatore certificato 17.09.09 16:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Abbiamo esportato la democrazia in Afghanistan.


ED INFATTI GIA' FANNO LE ELEZIONI TRUCCATE...


Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 17.09.09 16:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Galderoli Ghedaffi parlando con il democristiano Eridano il Bifolco ha detto , i talebani menano, fuggiamo e caghiamoci addosso alla Borghezio.
Eroi da comizi e da reality padani.

va pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 17.09.09 16:04| 
 |
Rispondi al commento

dal sito dagospia

Lettera 14
Scarsi ascolti per il Presidente del Consiglio da Vespa? Quelli che non c'erano hanno perso una battuta fulminante: "Non capisco proprio come si faccia a vivere con 1.000 euro al mese!". Già...UNA SOLA scopata a pagamento, ma daiiiii...., come si fa?
Seba

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 17.09.09 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Di Pietro
Che ci facciamo ancora in Afghanistan?
La maggioranza degli italiani non sa cosa rispondere. A forza di starci, e di restarci, in Afghanistan abbiamo perso anche la conoscenza delle ragioni per le quali ci siamo andati. Ragioni che, magari all’inizio, potevano pure essere nobili, anche se non possono mai esserle per chi ripudia per principio la violenza e la guerra come strumento di risoluzione dei conflitti, ma che ora si sono totalmente trasformate.
Coloro che un tempo sembravano battersi per la libertà del loro popolo e la democrazia di quel paese ora appaiono, agli occhi della Comunità internazionale, e anche del popolo che volevano liberare dal tiranno, solo un “cambio della guardia” di un altro regime che vuole sbarazzarsi del precedente per affermare il proprio.
Non c’è più una guerra di liberazione del popolo afghano dai terroristi e dai fondamentalisti talebani. C’è una guerra guerreggiata fra opposte fazioni. Già per le elezioni un milione e mezzo di di schede sono false. Lo dice la commissione internazionale inviata dall’Onu e dall’UE
La nostra missione è ancora e solo una “missione di pace” o si sta trasformando – sulla pelle dei nostri soldati – in un’azione di protettorato a favore di una fazione e contro un’altra?
Siamo andati in Afghanistan per aiutare il popolo afghano e non il tiranno di turno a sbarazzarsi dei suoi avversari. La nostra Costituzione parla chiaro sul punto: l’Italia non può e non deve partecipare ad azioni di guerra, né tantomeno deve schierarsi con qualcuno in caso di regolamenti di conti.
Chi stiamo difendendo in Afghanistan? Che ci facciamo ancora lì? E fino a quando dobbiamo restarci?
Quel che è successo oggi è una tragedia annunciata e, finora, solo rinviata per un concorso fortuito di circostanze. E domani cosa accadrà? Fino a quando dobbiamo restare ad aspettare la prossima bomba terroristica?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.09.09 16:02| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

"Quel regime ha fatto "atrocità" per la sua grandezza.

Questo regime per "la sua" grandezza,ha fatto e sta facendo atrocità!!!

Se ci leviamo dalle palle questi stronzi potremmo aiutare meglio e di più "anche" i terremotati dell'abruzzo!

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma."

Questo lo scrivevo ieri e oggi mi ci riallaccio.

Le atrocità della guerra.

Guerra potere e soldi.

Prima si facevano i conflitti mondiali,ma oggi con i nuovi giocattoli militari è troppo pericoloso per tutti,si preferiscono le guerre locali,a domicilio.

E' da quando l'uomo è nato che va a rompere i coglioni in casa altrui!

Milioni di anni non ci hanno fatto capire i veri motivi di tutta questa stronzaggine!

In realtà sono convinto che fare la guerra agli stronzi sia sbagliato,perchè altri stronzi farebbero la guerra a noi,non si finisce mai.

Forse aveva ragione Gesù,bisogna amarli e perdonarli tutti,capirli.

E'sicuramente la cosa più difficile al mondo,ma forse l'unica soluzione.

L'odio è un sentimento strano,molto vicino quanto opposto all'amore.

Un grande amore può diventare un grande odio,basta cambiare qualcosa!

Nando.

Nando. Meliconi (in arte l'americano) Commentatore certificato 17.09.09 16:01| 
 |
Rispondi al commento

Si deduce facilmente che il potere mediatico dell'informazione è in solido con il potere militare superiore, che non ha niente a che vedere con le forze dell'ordine a cui l'immaginario collettivo è abituato.

sergio lippolis 17.09.09 16:01| 
 |
Rispondi al commento

Fateci caso: prima non si fa nulla per cercare di ridurre gli effetti delle catastrofi naturali:alluvioni, terremoti etc.. . Poi, pero', ecco Bertolaso e la sua armata di soccorritori ...E tutti i problemi son risolti.
Non si è mai fatta opera di prevenzione di difesa del territorio . Avevano e hanno troppo da fare per conservarsi le poltrone. A cominciare da " quell'individuo dalla mentalità napoleonica" (devo dire chi è, ci vuole tanto?).A quanto , la ...' bonifica nazionale' ?

Ireneo G., Fermo Commentatore certificato 17.09.09 15:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL "VACCINO MAIALE" CONTIENE MERCURIO, FORMALDEIDE, TRA LE SOSTANZE PIU TOSSICHE ED E` ALIMENTATO CON CELLULE CANCEROGENE DI ANIMALE. LO DOVREBBERO TESTARE SU BERTOLASO DICENDOGLI CHE NON SI PREOCCUPI, IL VACCINO EBBUONO LO DICE ANCHE "L'FDA" SE NON SI FIDA DI NOI.
LA FABBRICA DELLA BILE PER TREMONTI BERLUSCONI E L'AMICI LORO? ...ERA SOLO UNA PROPOSTA POI SI VEDRA!

Giuseppe Loriga 17.09.09 15:48| 
 |
Rispondi al commento

oggi sono morti 6 militari italiani...mmmm......ESTIKAZZI!!!!

Oggi, purtroppo, come tutti i giorni sono morti più di 6 italiani nel compimento del loro lavoro, un lavoro vero, come il muratore, il metalmeccanico....

Vajont. per non dimenticare Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.09.09 15:45| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hanno paura di riandare alle elezioni...lo sanno bene cosa li aspetterebbe!! Ma va bene cosi' ...più si aspetta più friggono i loro cervelli. A breve, molto breve pagare tutto e pagheranno di sicuro! Un Berlusconi non puo' reggere più di tanto...fa troppe figure di merda, prima o poi qualcuno lo castiga di brutto...

Ugo D., Nice Commentatore certificato 17.09.09 15:43| 
 |
Rispondi al commento

penso che 6 morti siano ancora troppo pochi per indignarci

nespolo n. Commentatore certificato 17.09.09 15:42| 
 |
Rispondi al commento

consiglio alle berluschine/i leghiste/i che fingono di essere a digiuno di "roba de guerra"...e postano in "onore ai caduti" ...poi ci sono altri che rispondono "mercenari"
...a ragione o a torto ...

in fondo 'sti "matti" stanno lì sotto un cazzo di tricolore che è anche la nostra bandiera !!!!

allora guardatevi questo film ...se lo trovate ...
era il tempo in cui i soldati cominciarono a chiedersi

PERCHE'!

- Afghan Breakdown -

Un film di Vladimir Bortko.
Con Michele Placido, Tatjana Dogileva, Michail Zigalov, Aleksei Serebriakov, Tatiana Dolicheva.
Yury Tolonnikov

durata 110 min. - Italia, CSI 1991.

Dopo una guerriglia di dieci anni nel 1988-89 le truppe sovietiche si ritirano dall'Afghanistan. Tormentato da dubbi e problemi di coscienza, il maggiore dei paracadutisti Bandura ha l'incarico di proteggere la ritirata, disturbata dagli attacchi dei guerriglieri.

Muore ucciso da un ragazzo afghano, figlio di un suo amico, che aveva cercato di salvare. 1° film sul conflitto afghano-sovietico, prodotto da Clemi (Roma) e Lenfilm (Leningrado). La via dell'inferno è lastricata di buone intenzioni.

ANTONIO LENIN (desani), Roma Commentatore certificato 17.09.09 15:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cliccate, cancellate, censurate BRUTTI STRONZI

VIVA LA DEMOCRAZIA.

MI RACCOMANDO, TUTTI IN PIAZZA PER LA LIBERTA' DI PAROLA

meri c Commentatore certificato 17.09.09 15:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT - INDICE DI FELICITA' DA SARKO'

Forse voi potete capirmi e fare arrivare questo messaggio. Sarko' ha riunito una commissione di esperti per definire un nuovo indice che sostiuisca il PIL e tenga conto della qualità della vita (tempo libero, servizi etc), insomma: della felicità.

Bene, il messaggio è semplice: ma davvero i politici hanno bisogno di un indice, un freddo numero, per sapere come sta la gente? Non possono semplicemente PARLARCI per CHIEDERLO?
Capisco che la governance voglia "capitalizzare" questi valori in un indice per contrastare l'unico valore oggi apprezzato (il denaro) e capisco anche le finalità nobili di tale iniziativa.

Però, davvero: e parlarsi? L'essere umano elettore non è forse il miglior indice? Può rispondere a qualsiasi domanda, in tempo reale, con assoluta accuratezza e con il livello di dettaglio desiderato.

Si dice spesso che la gente non crede ai poitici: non sarà mica vero (anche) il contrario?

Signori politici e governanti "seri ed onesti" (quindi non italiani, quantomeno) che volete conoscere se viviamo bene, male, meglio, peggio e scoprire quali sono le fatiche di Sisifo che rendono peggiore la nostra esistenza: chiedete e vi sarà risposto. Noi non vogliamo altro che dirvelo, mostrarvelo: scendiamo talvolta ad urlarlo in piazza perchè non ci sentite proprio.

Parlate con noi.

Grazie della possibilità, e scusate l'OT (ma tanto vedo che sono in compagnia :) )

Marco G., Torino Commentatore certificato 17.09.09 15:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ITALIA E IL RITIRO DALLE MISSIONI....DI GUERRA

Per qualche giorno si tornerà a
parlare del ritiro del nostro contingente.

- Si deciderà di farlo
GRADUALMENTE...

- Si penserà ad una soluzione
fino al prossimo attentato.punto
.
.

Cambiano i gorverni
ma i problemi restano.

Le mie regole d'ingaggio
sono queste:

TUTTI A CASA
subito!

SE VENITE TUTTI A CASA MIA
...non è un castello

^_^

Buona giornata


Il nano è incacchiato con Floris perché sei mesi fa il conduttore di Ballarò disse no al passaggio in mediaset.
Il cavaliere di pony ci teneva molto a questo passaggio perché in questo modo poteva mettere striscia striscia Mentana in un programma di punta di rai tre intitolato Leccherò.

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.09.09 15:32| 
 |
Rispondi al commento

anche oggi avete pastura mediatica di cui nutrirvi.

militari che fanno i militari...un mestiere che non si fa con il computer ma con le armi...spesso sono pericolose....

le 200 vittime della fibronit...non erano militari

gli anziani che si lasciano morire negli ospedali per liberare i posti...non sono militari

le vittime della malasanità..non sono militari

le vittime sul lavoro...non sono militari......

i bimbi deformi che nascono a TARANTO...non sono militari....

le vittime da radiazioni elettromagnetiche dovute agli amplificatori lineari telefonici..non sono militari.....

mi fermo qui .........

voi mi raccomando...continuate con i vostri stupidi copia/incolla...vi lamentate dell'informazione ..ma attingete da essa per concedervi quell'oncia di protagonismo ...pietoso protagonismo....vedasi i vostri stupidi BLOG casalinghi....

desiderate che l'informazione si evolva in positivo ?

siate i giornalisti della vostra realtà circostante.....scrivete e fotografate nell'ambito della vostra città...quartiere...comune....

si realizzino delle TESSERE...la cui composizione sul blog offra un mosaico VERITIERO...ESTEMPORANEO ...delle varie realtà locali......

siate protagonisti dell'informazione......

il copia/incolla del cazzo vi reca soddifazioni ?

bene..contenti voi...bravi bravi...e mi raccomando...non dimenicate...control C ...control V (copia incolla ).....e sarete dei protagonisti !! (de sto cazzo )

...mo vengo....

Peppino Garibaldi (strichinic), casa mia Commentatore certificato 17.09.09 15:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E che questi stronzi di Talebani, continuino ad ammarzarceli non mi sta per niente bene.
Io gli butterei addosso una bella bombetta atomica.

Dama
-----------------------

Non abbiamo l'atomica. Al massimo possiamo lanciare tonnellate di incartamenti e pratiche insabbiate nei tribunali.
Pero' abbiamo gli aerei senza pilota per spiare i taliban. Pensa, al sud Italia, le forze dell'ordine sono costrette a fare appostamenti estenuanti per scovare qualche boss malato (quelli che gli accordi Stato-mafia prevedono possano essere catturati.... tipo boss malati appunto, oppure boss che rompono troppo i coglioni ad altri boss piu' importanti ecc)... con scarsità di mezzi e risorse, mentre coi taliban si usano aerei spia senza pilota con apparecchiature hi-tech che ti contano i peli del culo.

vito_ farina_ Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.09.09 15:26| 
 |
Rispondi al commento

ESPORTATORI DI VALORI?? NO! DI...

Defo dare kambio al soldaten Otto.
C'è la postazionen ma è fuota.
Sarà andato a fare bisogninen?
Otto! Ehi Otto!!

- Altolà chi fa là fermo o sparo! Pam! Pam! Pam! Sono giorni che attendo kambio di guardia che abbiano disertato tutti?

Afghanistan: sono 18 gli italiani morti in Afghanistan dal 2004 ad oggi. Tutti vittime di attentati o coinvolti in incidenti stradali.

L'idiozia di usare l'esercito come mezzo di persuasione diplomatico non rallenta la macchina da guerra che prosegue il suo folle cammino.

Ancora una volta l'incapacità politica è stata sostituita dall follia militare con la convinzione che, in questo modo e con questi mezzi, si possano risolvere i problemi geopolitici degli altri paesi.

Vogliamo stravolgere la storia e le usanze di interi paesi esportando la democrazia che ci fa comodo istituendo governi ai quali un domani possiamo chiedere conto in quanto ci riteniamo loro eterni "salvatori". Storie già viste. Storie già lette.

Quant'è vero che gli eserciti sono dei gruppi di cretini guidati da cretini non poveri che, ovviamente, sono peggiori di quelli a cui danno gli ordini.

VALUTA!

By Gian Franco Dominijanni


In Afghanistan ci sono 3500 soldati italiani.

La Russa: "Non CI fermeranno!" (non di certo lui!)

Napolitano: "Dolore e sconforto" (che novità!)

Altro funerale di Stato, altre sfilate in TV e il cerchio si chiude, al prossimo attentato!

L'informazione, quella vera, non c'è e il mondo dello spettacolo e del cinema italiani che tanto potrebbero fare risponde con Placido alla cronista inglese: " «Berlusconi non so chi è e neanche lo voto. Ma vorrei sapere con chi dovrei girarli, i film: li ho fatti con la Rai e mi avete contestato, li faccio con Medusa e protestate. Finiamola con questi massacri. Da chi dovrei prendere esempio, dagli americani? Voi dichiarate le guerre, invadete, mandate la gente a morire e poi ci fate i film per dimostrare quanto siete buoni... Ma andate a quel paese!».

franco antonio perrone, verona Commentatore certificato 17.09.09 15:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

qualcuno ci spiega cosa cavolo centra rimandare una manifestazione sulla libertà di stampa per i militari morti oggi??? assurdo. e poi basta con questi abusi, eroi di che? sono persone che hanno accettato quel lavoro, che vanno in missioni di guerra, ma quale pace, e che rischiano la vita per i disegni delle scellerate potenze mondiali. Ora per giorni non si parlerà d'altro, ma QUANDO MAI CI RICORDANO TUTTI I BAMBINI E I CIVILI inermi e innocenti che muoiono tutti i giorni durante queste belle missioni di pace? quando ne parlano?
d'altronde, "siamo" un paese che fa i funerali di stato a Mike, e non dedica 2 righe o 2 parole a Teresa Strada.
che altro dire

silvia ., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.09.09 15:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

I nostri militari usati come carne da macello in Afganistan, miliardi di euro sprecati in armamenti ed in Italia non ci sono i soldi per la protezione sociale di milioni di lavoratori precari.

Ovviamente i ruminanti leghisti, così attenti all'utilizzo di denaro pubblico e ad essere padroni a casa loro- vedere Vicenza-, stanno zitti.

Un link per ricordare brevemente i motivi della "missione di pace" in Afghanistan.

http://www.rainews24.rai.it/ran24/speciali/obiettivo_usa_nuovo/te_petrolio.htm

Alessio A. Commentatore certificato 17.09.09 15:21| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

scusi onorevole, come lo dobbiamo fare questo vestito...........ma non è uguale a quello che abbiamo fatto per l'8 settembre........si è ingrassato........lo sistemiamo.........a va be se pensa così.........no lo sò lei mi paga e io devo stare zitto.........si è il ministro della guerra e deve fare bella figura ai funerali........no più bello di quello del "supremo" non si può........lo sà che poi mi licenzia...............
ragazzi ho messo una microspia nell'ufficio del ministro della guerra.

valter p., roma Commentatore certificato 17.09.09 15:19| 
 |
Rispondi al commento

@ margherita alias dama-09

Spero, per te, che tu sia solo una provocatrice e ti diverta a dire assurdità per il solo gusto di aizzare.
Perchè, altrimenti, sei peggio degli animali e nemmeno perchè gli animali sono migliori di te.
Tu, fra le tante cazzate che scrivi di continuo, questa :
"Io gli butterei addosso una bella bombetta atomica"
è la peggiore.
Ma hai mai visto qualche documentario su Hiroscima e Nagasaki ?
Hai visto lo scempio che fa un'atomica su gli esseri umani ?
Non risparmia nessuno, tantomeno neonati, bimbi e adolescenti, tutti esserini innocenti.
Ma che razza di persona sei che ragioni("ragioni" nel tuo caso è un eufemismo) in codesto modo ?

Ma i leghisti ragionano tutti come te?
Se si, allora siete peggio della merda.

Aldo F., napoli Commentatore certificato 17.09.09 15:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

I soldati italiani sono in guerra e lo sanno benissimo; anch'io per quella misera paga che prendono rischierei la vita in guerra, no che la rischio tutti i giorni in pace e per solo 800 euro al mese.Sono morti dei soldati? Vabbè, devono metterlo in preventivo, non solo di farsi la casa subito,ma anche di ritornare in una cassa di legno.

Sebastiano O. Commentatore certificato 17.09.09 15:14| 
 |
Rispondi al commento

Oggi, il ministro Frattini, ha detto che l’ attentato ai nostri militari volontari, è avvenuto perché stiamo guadagnando terreno.
Mah!

antonio d. carrara
--------------------------------------

Strano, Obama sta studiando una strategia per uscire dignitosamente dall'Afghanistan e Frattini parla di terreno guadagnato. Ma quanto terreno? 500 metri quadrati?
Frattini è fermo a Bush padre e alla prima guerra nel Golfo.
Daltronde da qualche parte dovranno pure impiegare quei poveri soldati. Al Sud Italia per combattere la mafia non se ne parla nemmeno, ci sono accordi ben precisi con i boss che devono essere rispettati. Laggiu' al meridione bastano le casermette dei carabinieri sempre a secco di benzina. Bastano ed avanzano.

vito_ farina_ Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.09.09 15:12| 
 |
Rispondi al commento

PIU' LO SI ODIA PIU' GOVERNA

E' incredibile come ancora non abbiate capito il meccanismo. Eppure sono anni che è sempre tale e quale. Forse siete solo troppo stupidi per vivere.

Gianluca Comi 17.09.09 15:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Desani, sei sicuro di star bene ? Mi sembri sempre più intronato ! Non si capisce piú un cazzo di quello che scrivi, salvo gli insulti!

Ti curano giusto a Monte Mario ?

Bartolomeo Frustalupi, Molfetta Commentatore certificato 17.09.09 15:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

EVVAFFANCULO !!! Lo scrivo separato !!!

Il 21 gennaio 2005, il presidente della commissione esteri Gustavo Selva ha dichiarato sul quotidiano Libero: Basta con l'ipocrisia dell'intervento umanitario, abbiamo dovuto mascherare Antica Babilonia come operazione umanitaria perchè altrimenti, dal colle, non sarebbe mai arrivato il via libera.

Andrea Caroli, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.09.09 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Lo scritto tra le virgolette a 'sto blog non gli piace, scusate se riposto.

Beppe, in un tuo spettacolo a Milano nel 2005, hai parlato di un articolo e hai detto:


Che le nostre e altrui truppe sono li per interesse si sapeva, ma possibile che una rivelazione/conferma del genere non scuota le coscienze ? Come col terremoto, la strumentalizzazione è nel dire che non è il momento di far polemiche perchè c'è stata una tragedia, facendo passare per inopportuno chiunque cerchi la verità e le responsabilità.

Tiriamo fuori i denti, ritroviamo e pubblichiamo ovunque l'articolo di libero, perchè sia chiaro che i nostri soldati, MA ANCHE MOLTI CIVILI AFGHANI, sono morti per la guerra, non per la pace !!! Facciamo in modo che, almeno quando questi virus della costituzione straparlano, gli si rivolti contro tutto.

Grazie.

Andrea Caroli, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.09.09 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Tranquilli, passa anche questa.
Fra cinque giorni i morti di oggi saranno dimenticati.
L'uomo non ha memoria per le tragedie. L'uomo italiano ricorda però perfettamente la formazione della squadra di calcio che ha vinto i mondiali dell'82.
E poi domani è un altro giorno. E sicuramente ci sarà qualcos'altro di cui parlare. Qualunque sia l'argomento.

Chissà se faranno un mausoleo in Afganistan per ricordare i caduti della "missione di pace".
Con l'omino e la russa in prima fila ad inaugurarlo.... con bondi che legge una delle sue poesie e apicella che suona la melodia di sottofondo.

Ridicoli. Inconcludenti. Superficiali e fra un po' anche "morti di fame!". Praticamente dei pezzenti, siamo in Italia.

P.S.
Non chiamateli mercenari, quegli uomini che sono morti in quel paese. Se avessero voluto diventare dei ricchi senza far fatica alcuna, avrebbero scelto la professione del politico.

Girasole di Giugno, Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.09.09 15:03| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, in un tuo spettacolo a Milano nel 2005, hai parlato di un articolo e hai detto:
""Il 21 gennaio 2005, il presidente della commissione esteri Gustavo Selva ha dichiarato sul quotidiano Libero: ""

Che le nostre e altrui truppe sono li per interesse si sapeva, ma possibile che una rivelazione/conferma del genere non scuota le coscienze ? Come col terremoto, la strumentalizzazione è nel dire che non è il momento di far polemiche perchè c'è stata una tragedia, facendo passare per inopportuno chiunque cerchi la verità e le responsabilità.

Tiriamo fuori i denti, ritroviamo e pubblichiamo ovunque l'articolo di libero, perchè sia chiaro che i nostri soldati, MA ANCHE MOLTI CIVILI AFGHANI, sono morti per la guerra, non per la pace !!! Facciamo in modo che, almeno quando questi virus della costituzione straparlano, gli si rivolti contro tutto.

Grazie.

Andrea Caroli, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.09.09 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Ieri, al TG, hanno fatto vedere la cartina dell’Afganistan, commentando che ormai, la maggioranza del territorio afgano, è controllata dai Taleban.
Oggi, il ministro Frattini, ha detto che l’ attentato ai nostri militari volontari, è avvenuto perché stiamo guadagnando terreno.
Mah!
Queste affermazioni, mi ricordano un passato non molto lontano. (Avete mai letto il libro di Nuto Revelli “la guerra dei poveri”?

antonio d., carrara Commentatore certificato 17.09.09 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Esclusivo: le rivelazioni del pentito sulle navi dei rifiuti
La videointervista all’ex boss della 'ndrangheta Francesco Fonti


http://espresso.repubblica.it/multimedia/home/9443142

franco f. Commentatore certificato 17.09.09 14:59| 
 |
Rispondi al commento

Desani, non distingui una passera da un uccello !

Metti il colapasta in testa e vai a comandare le truppe corrazzate di Monte Mario !

Hasta siempre comandante !

Bartolomeo Frustalupi, Molfetta Commentatore certificato 17.09.09 14:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'avvocato Nori scrive: "la sola minaccia di un procedimento penale può costringere alle dimissioni".
Caro avvocato ma il berlusca non si era buttato in politica, o sceso in campo, per farsi immune?
Gli Italiani ONESTI e lavoratori e che pagano le TASSE non vogliono essere rappresentati da una persona che ha ridotto l'italia ad una cloaca mondiale. Pertanto invece di perdere tempo a scrivere difese per il berluska faccia il suo lavoro che è lautamente strapagato e sopratutto le ricordo,lei come avvocato DOVREBBE saperlo meglio di me, LA GEGGE IN ITALIA E' UGUALE PER TUTTI!

mario l 17.09.09 14:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il dispiacere è tanto nei nostri politici, che adesso si affretteranno a fare commenti d'occasione. chi invochera il padreterno per punire i mandanti, chi con frasi fatte è vicino ai familiari, chi si prepara la "faccia delle occasioni", chi si pettina per essere ripreso meglio dalle telecamere, chi parlerà di fatalita', chi...........ma in verita' non gliene frega un emerito caxxxo a nessuno.
finiti i funerali faranno la fine di tutti i familiari delle altre vittime.......dimenticati e sorpassati.......
avete visto come si affrettano a varare leggi per chi viene colpito da sciagure...........si tolgono dallo stipendio un tot per donarlo alle famiglie.......chi ha firmato per la "spedizione" si fustiga........chi è d'accordo per le missioni, si dimette.........e il "nanocapo" dona una delle sue ville.........

valter p., roma Commentatore certificato 17.09.09 14:55| 
 |
Rispondi al commento

...
Ah, ma che schifo!
Di fronte alla morte di nostri soldati, e in risposta a quanto ho scritto in proposito, uno ha scritto che sono una somara, e un altro che la missione non è affatto di pace.

Sarà che sono un'ingenua, ma quando si va a costruire scuole ed ospedali, ad insegnare mestieri, a promuovere emancipazione, io ritengo questa una missione di pace.

Se poi c'è qalcuno che ti spara addosso, mi sembra il minimo che ci si possa difendere.

Siete proprio irrecuperabili, schifosi d'animo e mancanti di un minimo d'intelletto.

Guardate che la Rete serve anche a farvi conoscere quali siete.

E non ci fate proprio una bella figura.

Dama-

========================================

Un ragionamento da Talebana occidentale che non fa una grinza. Intortata dai filmati del Tg4 dove certo viene mostrata la costruzione delle infrastrutture ad opera dei nostri militari, ma non mostrano per nulla che, DI FATTO, le truppe italiane sono state trasferite dalla Missione di Pace, alla Missione statunitense Enduring Freedom voluta da Bush.
Cambiano così le nostre operazioni sul territorio afghano, cambiano i nostri scopi e conseguentemente cambiano i modi con i quali veniamo ora (e si vede) trattati dalla popolazione e dalle parti in lotta.
NOI, che ributtiamo a mare i profughi che cercano di salvarsi in Italia, siamo paradossalmente con le armi in mano a casa loro, sulla loro terra, sui loro diritti e sulla loro storia.
Studia, sumàr.

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 17.09.09 14:54| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

COMMENTO OT IN MERITO ALL'ARGOMENTO ODIERNO

SIETE PREGATI DI LEGGERLO E DIVULGARLO SE AVETE UNA NEWLETTER, UN BLOG, UN SITO.

LA NOTIZIA E' DI RILEVANZA INTERNAZIONALE.

Vista la tematica, ovvero la "nuova influenza suina" questa è la più grande carognata della storia volta alla Popolazione Mondiale.

I super ricchi sono già stati allertati Voi NO.

Nell'agenda di andamento mondiale, voluta da NWO, c'è l'inserimento di un microcip da impiantare alla Popolazione, visto che in molti potrebbero volere sottrarsi all'impianto, la cosiddetta "pandemia" è il "cavallo di Troia" per assoggettare tramite la paura di un virus, l'imbonimento e la conseguente vaccinazione, prendete atto che sia l'America e la Francia hanno già reso "obbligatoria la vaccinazione".

Fate girare la notizia, se credete VOTANDO QUESTO POST (sempre che il censore lo faccia passare).

Quì la notizia:
http://scienzamarcia.blogspot.com/
2009/05/preparativiperilmassacro.html

http://www.stampalibera.com/?p=5636#more-5636

Memmo P., Rome Commentatore certificato 17.09.09 14:53| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ce ne andiamo, vero La Russa? Perchè usi il plurale quando sai benissimo che tu non sei li e che ne tu ne i tuoi figli sarete carne da macello nella guerra in Afghanistan? Ma vaffanculo, facile essere frocio col culo degli altri? Io proporrei che ogni volta che un genio si sveglia per proporre che i nostri soldati vadano fuori in missioni di pace guerreggiata, lo stesso e chi lo appoggia vadano in prima linea a fare compagnia ai suddetti soldati. Scommettiamo che non sarebbero così coraggiosi come oggi che invece riscaldano il loro seggio al sicuro in parlamento?

Monica Murgia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.09.09 14:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento


il rinvio della manifestazione della libertà di
stampa è sbagliato.

Il bavaglio alla libertà di stampa ha permesso che l'opinione pubblica non sapesse che l'italia era in guerra , non in una ipocrita manifestazione di pace.

........NON BISOGNA DIFFONDERE IL PANICO........

Causa morti non consapevoli , sotto le macerie o in guerra.

All'oscuro dei rischi e dei pericoli per coprire IL REGIME.

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.09.09 14:53| 
 |
Rispondi al commento

buonasera,

La pace si costruisce con le mani nude, senza fucili, senza bibbie e senza corani.
Altrimenti è un IMPOSIZIONE di pace.


eppgius otisespo ((p.d.p)) Commentatore certificato 17.09.09 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente qualcuno che ragiona, non come quel pirla di Bush amico di Berlusconi.


L'annuncio del Wall Steet Journal. La Casa Bianca abbandona il programma di ampliamento del sistema di difesa. "Si è ridotta la minaccia dell'Iran"

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.09.09 14:49| 
 |
Rispondi al commento

In ufficio non incontro quasi più nessuno per lavorare. Mi scambio mail col mio vicino di stanza e concordo le azioni per portare a termine le attività quotidiane. Mi scambio file col mio responsabile che on line corregge eventuali errori o integra la documentazione prodotta. Lavoro quasi solo su carta virtuale. Cartelle condivise a cui tutti accediamo sono gli archivi odierni del mio ufficio. Le persone in carne ed ossa non esistono più se non per prendere un caffè alla macchinetta ma quasi mai per lavorare. Ma allora perchè tutte le mattine spruzzo nell'aria anidride carbonica dalla marmitta del mio motorino per arrivare fisicamente, a rischio della vita e della sanità mentale, nel mio ufficio? PERCHE'?
http://blog.libero.it/ecologiamentale/

silvia ., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.09.09 14:49| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A quanti dicono "buttiamo una bomba sull' Afghanistan così ammazziamo i terroristi" e "qualche danno collaterale e qualche morto civile è inevitabile", vorrei solo suggerire un parallelismo, un giorno in cui i cari U.S.A. o chi per loro, decidessero che anche la mafia è terrorismo, ed iniziassero a buttare bombe e fare raid sulla testa dei vostri figli e delle vostre mogli.....la guerra causa solo morte, e i militari sono solo potenziali assassini, anche quelli che tanto compiangete in giorni come oggi...

Vajont. per non dimenticare Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.09.09 14:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Attentato kamikaze in Afganistan.
6 militari volontari graduati italiani morti, 4 feriti.
I giornalisti rinviano la manifestazione di protesta di sabato contro Berlusconi

antonio d., carrara Commentatore certificato 17.09.09 14:48| 
 |
Rispondi al commento

Ma quei militari non sarebbe meglio impiegarli in Italia, sopratutto al sud?
Oppure c'è di mezzo l'ennesimo accordo Stato-mafia?
In Afghanistan non si vince, questo è sicuro.
Le forze dell'Onu riescono a malapena a "rendere transitabile senza particolari problemi" nemmeno il 30 percento del territorio afgano.
E' un pantano peggiore del Vietnam.
Il fiero Alleaten Galeazzo Musolesi è fatto per stare nelle cucine da campo o nelle furerie ben fornite!
Andiamocene via da li, per il bene del mio stomaco. Sentire La Russa che parla in queste circostanze mi da nausea. Ora parleranno tutti, da Cicchitto a Franceschini, passando per Capezzone per poi finire con LUI (chi è Lui?.... LUI!)

vito_ farina_ Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.09.09 14:46| 
 |
Rispondi al commento

PACE-MENZOGNA


Ci stà a morire in guerra .

Lo sanno tutti i militari

Non si puo' morire in guerra , camuffata da
missione di pace , all'oscuro di tutti, degli
italiani , del parlamento , della costituzione e
degli stessi soldati.

I nostri soldati oggi sono morti in guerra ,
nel contesto della piu' grande battaglia di
terra condotta dagli americani .....PERSA

Sono morti nel corso delle operazioni MENZOGNA

l'onore di morire in guerra per difendere la
patria è violato e toglie DUE VOLTE la vita a
questi uomini da rispettare.

E questo solo perchè gli americani vogliono
stabilire una testa di ponte , presenza per
controllare Cina , Russia e India...altro che
Al-Qaeda. E noi colonie dietro e di corsa.
Lo stesso per la Spagna ...

La Russa stai zitto .

Stai in silenzio per rispetto dei morti.

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.09.09 14:45| 
 |
Rispondi al commento

I NOSTRI SOLDATI

Loro non hanno giurato fedeltà a questo o a quel governo, ma alla patria.
Loro fanno il loro lavoro come molti altri non lo fanno.
Loro sono le vittime non la colpa di questa guerra scellerata che a nulla porterà, se non a ulteriori morti dall'una e dall'altra.
Sono gli unici, in questo momento di nefandezza totale della nazione, che ancora credono in una patria e portano un briciolo di solidarietà a quel popolo.
Non sono sicuramente contenti di quello che fanno, ma lo fanno, con tutto il carico della loro coscienza e la soddisfazione del bene che riescono ad apportare.
Al contrario, chi risiede al governo e prende le decisioni, una coscienza non c'è la e della patria se ne fotte.
Sono tutti gli italiani veri quelli che sono in cordoglio, non i loro rappresentanti del cui cordoglio le famiglie ne fanno volentieri a meno.
Lasciamoli in pace e rispettiamoli.

bruno pirozzi (brunopir), napoli Commentatore certificato 17.09.09 14:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Eroe è colui che libera la prapria patria dagli invasori e dalle ingiustizie!
I Partigiani erano degli Eroi!
I nostri militari sono dei mercenari che per 9000 euro il mese, stanno in un paese dove o nel bene o nel male regnava uno Stato Sovrano!
Se agli Afghani stavano sul cazzo i Talebani, dovevano levarseli dal cazzo per conto proprio come facevano i partigiani contro i fascisti e i nazisti!
Se sei a favore dei militari in Afghanistan allora devi essere a favore anche dell'invasione Sovietica degli anni 80, sennò sei un fascistello del cazzo incoerente e ignorante!

Riccardo Galatolo, Livorno Commentatore certificato 17.09.09 14:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

NAVI AFFONDATE DALLA MAFIA A LIVORNO ?
****************************************

RAGAZZI QUA' E UN DELIRO

30 NAVI AFFONDATE CON SOPRA DI TUTTO

SIAMO NELLE MANI DI UN SISTEMA CRIMINALE


..." Non soltanto attorno alla Calabria, "ma anche nel tratto davanti a La Spezia e al largo di Livorno, dove Natale Iamonte mi disse che aveva ?sistemato? un carico di scorie tossiche di un'industria farmaceutica del Nord"....

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/complotto-sotto-il-mare/2109748

NON HO PAROLE, RABBIA, RABBIA E RABBIA

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 17.09.09 14:38| 
 |
Rispondi al commento

In giorni come questi spero che personaggi come Gasparri non abbiano il coraggio di apparire in tv ad "elogiare gli eroi caduti per la patria"...

rosario v. Commentatore certificato 17.09.09 14:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beh Grassi

Mi sa che non ti basta una bomba sola
***
1. L’Asse del Male, che sarebbe poi al di là dell’etichetta spregiativa un assieme di regimi (Iran, Libia, Siria, Venezuela, Corea del Nord, Cuba, Birmania, Sudan, Bielorussia) o movimenti con controllo territoriale (Hezbollah, Hamas) con ideologie estremamente diverse: marxista-leninista, “socialista del XXI secolo”, islamista sciita, islamista sunnita, post-sovietica, baathista, gheddafiana, autoritaria. Ma tutti in polemica col modello di Nuovo Ordine Mondiale imperniato sugli Stati Uniti; con modelli istituzionali, politici e economici gravemente devianti rispetto all’ortodossia liberaldemocratica; e di dimensioni geopolitiche e geoeconomiche tali da poter essere marginalizzati rispetto ai grandi club della politica internazionale (G8, G20, Consiglio di Sicurezza, eccetera).
***

...Subito dopo Chávez si è recato a Mosca, dove ha detto di “portare i saluti dell’Asse del Male”. Scherzando, ma non troppo. Lì ha pure acquistato armi in quantità, tra cui missili. Ha riconosciuto le repubbliche secessioniste dalla Georgia e filo-russe di Ossezia del Sud e Abkhazia. Ed ha propugnato la costruzione di “un nuovo mondo multipolare” attorno a un asse Venezuela-Siria-Iran-Bileorussia-Italia-Russia. Sì: ANCHE L'ITALIA!

***

OCCHIO CHE NON CE NE SIA UNA PRONTA ANCHE PER NOI.

Saluti

http://temi.repubblica.it/limes/chavez-linviato-dellasse-del-male/6326

Alex Malpietro () Commentatore certificato 17.09.09 14:36| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco perchè, una volta tanto che il "cavaliere" ha detto la verità, i giornali "comunisti" si siano scagliati contro di lui. Infatti,a "Porta a Porta", dopo aver illustrato le meraviglie delle 80 casette di legno e cartone che ospiteranno migliaia di terremotati, ha dichiarato che tra i politici e i giornaliti, ci sono molti farabutti. E allora? cosa c'è che non va? E' verissimo!
Abbiamo due ministri pregiudicati, molti deputati e senatori che lo sono altrettannto. Uno di loro è stato in primo grado condannato a 9 anni per associazione mafiosa.Un rappresentante europeo è stato condannato per aver picchiato un bambino e per aver tentato di bruciare vivo un povero cristo che dormiva sotto un ponte inoltre molti "difensori del cristianesimo" sono divorziati e/o puttanieri e/o sposati con rito"celtico" e/o adoratori del "Dio Po"
Tra i giornalisti, c'è gente che, anzichè approfondire motivate e gravi accuse al presidente del consiglio, che, tra l'altro, comportano gravi conseguenze alla nostra credibilità internazionale, utilizzano "informative" (anonime e parzialmente taroccate) per infangare e distuggere sia chi (dopo anni di acquiescente servilismo) si è limitato a consigliare un pò più
di prudenza, sia chi (alleato politico) si permette di dissentire sul metodo di governo.Ce ne sono altri(stretti collaboratori dei precedenti)che sono stati radiati dall'ordine, perchè, in collegameno con i servizi segreti, hanno creto migliaia di fascicoli per schedare, tutti quelli che la pensano diversamente. Tali schedature, appunto, sono ora disposizione di chi tiene "il colpo in canna" per punire qualche altro "reprobo"
Smettiamola anche di demonizzare silvio: "escort" vuol dire scorta, e un personaggio importatnte come lui deve essere protetto (V. le scorte femminili di gheddafi).
Le "veline" (v. "miniculpop") sono indispensabili per scrivere articoli "indipendenti".
Guido Imanon

P.S: informativa per feltri: da piccolo giocavo ai "dottori" con le coetanee.

guido imanon 17.09.09 14:33| 
 |
Rispondi al commento

I BUONI PROPOSITI (!) DEL LODO ALFANO

Leggo su Repubblica alcuni passi della 'memoria' dell'Avvocatura dello Stato che tenta di difendere 'i buoni propositi' del Lodo Alfano.
Si dice, tra l'altro: "Talvolta - scrive l'avvocato Nori - la sola minaccia di un procedimento penale può costringere alle dimissioni".
SI caro avvocato, la sola 'minaccia' DEVE costringere alle dimissioni una personalità pubblica se ancora si ha un minimo di rispetto della dignità (altrui) e senso della decenza (propria), perchè avere un governante coinvolto in problemi giudiziari è una minaccia per il PAESE.
Non c'è limite a cosa ci tocca sentire... dopo ciò che già ci tocca vedere!

Saluti NO TAV
Eleonora (TO)

eleonora ponte Commentatore certificato 17.09.09 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Sei soldati italiani massacrati da una bomba in Afghanistan. I nostri ragazzi a casa, subito!
Non abbiamo noi la democrazia, in Italia, e pretendiamo di insegnarla agli afgani. Ma va là, va là......

Anna Maria Landriani 17.09.09 14:24| 
 |
Rispondi al commento

.............CHIEDO SCUSA PER LA CRUDEZZA...........

Il ministro della Difesa Ignazio La Russa, al Senato, ha informato il Parlamento ribadendo che quest'ultimo attentato non cambierà la strategia del governo: "Infami e vigliacchi non ci fermeranno. In accordo con le istituzioni internazionali questa missione continuera". Parole confermate anche dal ministro degli Esteri Franco Frattini: "Dobbiamo restare per dimostrare che l'orgoglio dell'Italia è sempre alto".

STRATEGIA DI GOVERNO?
DOBBIAMO RESTARE?!!!
PERCHè NON CI ANDATE VOI PARLAMENTARI?
DOBBIAMO RESTARE PER DIMOSTRARE L'ORGOGLIO DELL'ITALIA?
MA DI QUALE ORGOGLIO PARLANO QUESTI L'ORGOGLIO ITALIANO è NELLA MERDA IN TUTTO IL MONDO PER COLPA VOSTRA!
ADESSO TUTTI IN FILA IN PUBBLICO E IN TELEVISIONE A PIANGERE LACRIME DA COCCODRILLO.......E CHI VI CREDE PIU' LE VERE LACRIME SARANNO QUELLE DEI LORO CARI NON LE VOSTRE!
ONORE PER I CADUTI.

mario l 17.09.09 14:20| 
 |
Rispondi al commento

Non riesco a collegarmi al sito di Travaglio,lo hanno oscurato?http://www.voglioscendere.ilcannocchiale.it/

Sergio R 17.09.09 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Intervista a Vespa (repubblica):

In tanti la definiscono «berlusconiano». La sua reazione?
«Frutto dell’invidia. Aspetto sempre che, in tra­smissione, i giornalisti ospiti rivolgano a Berlu­sconi domande che io non propongo. Perché non ho paura delle domande 'vere' e infatti le faccio. Berlusconiano? Ma se oggi significa, per qualcu­no, dare dell’appestato...».
--------------------------
Oggi le comiche !!
"Vai avanti tu che a me mi viene da ridere".

E Vespa non ha tutti i torti nel ritenere senza spina dorsale i giornalisti italiani.
Mal comune mezzo gaudio si direbbe.
Sono infatti tutti a libro paga della casta politica (coi soldi dei contribuenti ovviamente).
Spazzatura arrivista, eunuchi, nani, ballerine, domatori di leoni impagliati, incantatori di decerebrati, mangiatori di m...a.
Vespa sembra più che altro il maggiordomo di una pletora di servi di corte, della corte dei miracoli.
Sempre pronto, però, alla coltellata alla schiena del cadavere del potente per presentarsi in ordine (cioè prono) al successore.
No, non è più sostenibile questa RAI e men che meno, con lei, il duopolio.
Va fatta chiarezza, cioè piazza pulita.
Questa è la loro paura, è ciò che li rende tutti compatti.
Non pagare il canone (cosa che ho già fatto) non basta, bisogna proprio smontare i ripetitori.

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.09.09 14:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi chiedo una cosa... secondo Voi le leggi approvate con i voti dei cosiddetti "pianisti", parlamentari che votano per altri parlamentari che al momento della votazione non sono presenti in aula non sono da considerarsi leggi invalide per palesi vizi formali e sostanziali, peraltro documentati istituzionalmente dalle telecamere? quando ciò accade in una qualunque assemblea condominiale si configurano i reati di falso in scirttura privata e truffa. Perchè se le stesse cose accadono in parlamento nessuno dice niente e, peraltro, le leggi sono considerate valide ed efficaci?..datemi una rispsota.

vittorio martino 17.09.09 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Grillo: hai aggiunto un nuovo banner, accidenti..

Questo blog sembra un bazar e fa ‘na fatica a caricarsi sul pc…..alleggeriscilo, dai

meri c Commentatore certificato 17.09.09 14:02| 
 |
Rispondi al commento

ieri,se non ho capito male,ho sentito un giornalista di republica ,di cui ora mi sfugge il nome,nella trasmissione televisiva di repubblica tv(il telegiornale per capirci),dire che bisognava formare un COMITATO DI LBERAZIONE NAZIONALE,avrò capito male??

Panino A. 17.09.09 14:02| 
 |
Rispondi al commento

SCIACALLI come 'dama', 'mary proud' iniziano a postare sulla tragedia dell'uccisione dei 'nostri' 6 figli: poiché il loro lavoro da zoccole digitali glielo impone, attaccano a scrivere vergognosi obbrobi sulla sciagura, ponendo come loro unico fine, di portare avanti i loro disumani e beceri ideali pseudopolitici anche in un'occasione come questa.
Berlusconi docet.
Poiché certamente tra i 6 caduti ci sarà qualche Meridionale, popolazione sempre vituperata, offesa e denigrata gratuitamente dalle suddette 'escort della tastiera', vi chiedo di CLICCARE per indegnità ogni loro commento, almeno nella giornata di oggi.
Sarebbe insopportabile il solo leggerle.

Facciamolo per loro.

Filiberto Z., Pietrasanta Commentatore certificato 17.09.09 13:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

esiste un solo motivo per cui la nato e le nazioni "esportatrici i democrazia "(di sta minkia) non potranno vincere.
I TALEBANI COMBATTONO PER LA LORO LIBERTA' ED IDEOLOGIA RELIGIOSA
GLI ALTRI ESERCITI USA-NATO SOLO PER I SOLDI
i militari italiani non sono degli eroi come vogliono far credere,ma dei calcolatori un caporal maggiore guadagna un minimo di 3.500 us-dolars
con due tre missioni si costruisce casa
(in sardegna ce ne stan tanti cosi' detti EROI(di sta minkia)
abbasso tutte le guerre
liberta'

fly on-line Commentatore certificato 17.09.09 13:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T. EMEGENZA MARTINELLI

ieri Daniele Martinelli, il GIORNALISTA Martinelli ha fatto questo APPELLO alla rete:

http://www.danielemartinelli.it/?p=2934#comments

i commenti sono di solidarietà e di sostegno, ma alla fine sono i $$ che aiutano le IDEE ad essere LIBERE ed ESPRIMIBILI. CHI può faccia il possibile per aiutare, anche con consigli utili ... FACCIAMO RETE per Daniele Martinelli, GIORNALISTA LIBERO e blogger ... Grazie

PS:Beppe TU una parola con Travaglio, Di Pietro e IL FATTO proprio NON ce la puoi mettere?! Grazie!

Blogger Solitario 17.09.09 13:55| 
 |
Rispondi al commento

incredibile la matematica sequenza di disastri che accompagnano questo governo,crisi,terremoti, incidenti ferroviari,attentati.
dai accappatoio pazzo porta sfiga.senza contare che tutto questo pone in secondo piano tutte le sue malefatte

Panino A. 17.09.09 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Alle 9:58 ho scritto un commento su come sarebbe proprio il caso di ritirare i nostri soldati dall'Afganistan.
Ora con 4 famiglie in più nel lutto, lo ribadisco:
In Afganistan a proteggere un dittatore eletto con brogli, secondo osservatori UE, insomma uno che ci prende per il c..o e noi a proteggerlo e a morire per lui.
VIA I NOSTRI SOLDATI DALL' AFGANISTAN.

nicola rindi, prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.09.09 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Enrico Peyretti

Dio perdoni chi si è ucciso per uccidere i soldati italiani.
Dio perdoni i sei soldati italiani, morti in guerra a Kabul, e li accolga nella sua pace, che noi non sappiamo coltivare sulla terra.
Dio perdoni chi li ha mandati a rischio di uccidere e morire.
Confortiamo le famiglie, condividiamo il loro dolore, che è di tutti.
Gli "esperti" stanno dicendo alla radio: "Rafforzare le nostre truppe e mezzi, impossibile il ritiro. Avanti fino alla vittoria. La Nato non può perdere".
Abbiamo già visto simili vicoli ciechi di guerra.
Gli "esperti", dal 2001 di un Bush puramente vendicativo fino ad oggi, non hanno alcuna idea alternativa alla riproduzione della violenza.
La guerra non ha ridotto il potere integralista e violento dei talebani. Le finalità dichiarate di ricostruzione e addestramento dell'Afghanistan sono evidentemente sopraffatte dalla presenza e dalle relazioni a carattere bellico.
La storia lunga e le culture delle popolazioni della regione afghana (pensiamo alla nonviolenza attiva, ispirata all' islam, di Badshah Khan e dei pashtun, nella resistenza all'impero inglese) avrebbero consentito e possono consentire ancora la ricerca di rapporti civili ed economici alternativi alla cultura e ai metodi, da ogni parte, della violenza armata.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.09.09 13:43| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

no no no cosi non va...è tutto contorto,ingiusto,sbagliato...sono nauseato e schifato con tutto...non voglio piu pensare...basta...c'è una cosa sola da fare in questo paese...RESET totale

purpus nero, brindisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.09.09 13:41| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

PER LE MENTI CONTORTE IL MALE DEL MONDO SI DIVIDE IN DUE PARTI :

1. IL COMUNISMO
2. L'ISLAM

per questi veri CEREBROLESI sebbene le due ideologie (volendo indicare la religione come tale) siano divergenti , rappresentano il pericolo per una borghesia agiata sulle disgrazie dei popoli oppressi. In particole l'italiano medio detto ITAGLIONE (tra coglione e italiano) è nettamente contrario ad entrambe , anche se è di "sinistra. (una sinistra all'italiana, è ovvio).

Osservando l'evolversi dei tempi e anche la storia passata recente , si ha chiara la situazione dello scacchiere mondiale .
Prima c'era il Viet-nam dei viet-cong comunisti ad insidiare la pace borghese, ora ci sono i talebani dell'Afghanistan a volere la guerra !

Entrambi gli Stati confinano con la stessa grande potenza mondiale che rimane il baluardo contro il monopolio della borghesia liberista-capitalista nel mondo : la Repubblica popolare cinese !

ai voglia a creparci a Kabul!
sveglia!

ANTONIO LENIN (desani), Roma Commentatore certificato 17.09.09 13:40| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tempo fa avevo previsto i morti italiani in Afganistan..e oggi ci sono....purtroppo.

Avevo, in quell'occasione, anche invitato il nostro premier ad inviare lì in missione militare anche suo figlio Luigi, per dare il buon esempio ai ragazzi che li rischiano la vita...e non solo 'rischiano'.

Ma nessuno mi ha dato ascolto.

Dino Colombo Commentatore certificato 17.09.09 13:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe,facciamo una petizione per fare rientrare i ns soldati dall'Agfanistan,anche se purtroppo molti di loro vanno volontari perche i ns governanti non assicurano loro un onesto lavoro,per farsi una famiglia e comprarsi una casa!!!!!
Si sono visti subito i coccodrilli piangere e passre in rassegna sulle TV anche la morto è un motivo per farsi vedere!!! Stronzi mandateci i vostri figli!!!!
Mi vergogno di essere italiano e per questo non vi darò mai il voto.Chi della guerra ne fa un affare è un disgraziato e sopratutto stronzo!!!!

oreste mori 17.09.09 13:38| 
 |
Rispondi al commento

*************
"Slitta manifestazione per libertà stampa dopo attentato a Kabul
*************

Avevo appena scritto ieri che lo gnomo c'ha un gran BUCIO DE CULO...

Queto regime è imbattibile... dateve pace!

Giorgio Sodano Commentatore certificato 17.09.09 13:37| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Adesso tutti capiscano il vero significato della guerra che niente ha da dividere con il concetto peraltro arcaico di patriottismo.
Facciamocelo dire da george bush qual è il vero problema: a chi andranno le ricchezze del mondo? A chi le materie prime? A chi le fette più grandi di mercato?
A chi mette più mezzi in campo?
A chi offre più morti?
A chi mette sul tavolo dei vincitori più gambe e braccia amputate'
Questo spettacolo è orribile e i GM ( 8 oppure 20 che siano), i Grandi Miserabili della terra ne sono gli squallidi attori.

valerio m. Commentatore certificato 17.09.09 13:35| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ciao blog, una volta scrivevo molto, ora leggo solo, ma oggi è difficile non commentare.

Io ero lì, come chi scrive, con mia moglie e due bimbi piccoli. Anche noi ci eravamo auto-addestrati, e siamo fuggiti in posizione sicura ricordando i consigli tramandati, e siamo stati fortunati, mentre il mondo ci cadeva intorno, a vivere in un posto costruito, secoli prima, da qualcuno con maggiore coscienza.

E' difficile leggere senza farsi venire un groppo alla gola, e ripeto anche qui, non esistono parole che possono rendere cosa significa starci dentro.

Viviamo da ricchi, non si rischia mai la vita, è raro fronteggiare la morte.

Però, di tante cose che potrei dire, una non posso farne a meno.

Dalle mie parti da secoli, alla minima scossa, i genitori hanno insegnato a scappare fuori, è sempre stato così. Anch'io ho ricordi del genere, da bambino, sveglia in piena notte e fuga.

Eppure...

Questa volta, un'intera popolazione è rimasta a casa, come pecore al macello.

Non è più solo la classica situazione italiana, non puoi fidarti del pubblico e devi cavartela per ogni cosa da solo, come puoi, invidiando Germania, Svezia o Nord Europa dove invece ti puoi fidare dei servizi.

E' molto di più, molto di peggio.

Qualcuno aveva dato ordine di restare dentro, e la gente lo ha fatto!

Le popolazioni sono soggette a mezzi di controllo di massa troppo potenti, in mano a pochi, dove si porta anche a rischiare la morte, contro ogni evidenza, contro ogni esperienza.

Non parlo solo della TV, c'è l'educazione all'ignoranza, c'è il culto del denaro, l'elogio della furbizia, c'è molto di più ed i pochi caratteri di questo commento non bastano certo per parlarne.

Legare il destino di così tanta gente, alle decisioni di così pochi, in maniera tanto irreversibile, è un problema tanto più grave, quanto il metro per accedere al controllo, cioè chi ha più soldi comanda.

E allora può capitare solo un cialtrone, ma può capitare ben di peggio, la Storia insegna!

Carlo Priani, L'Aquila Commentatore certificato 17.09.09 13:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEPPE GRILLO....OKKIO!!...FAI QUALCOSA!!

"C'era una volta la libertà di informazione in Rete
di Guido Scorza -

Una proposta di legge per sottoporre alla disciplina sulla stampa tutti i siti Internet che abbiano natura editoriale. Qualsiasi cosa ciò significhi

Roma - Il 14 settembre scorso è stato assegnato alla Commissione Giustizia della Camera un disegno di legge a firma degli Onorevoli Pecorella e Costa attraverso il quale si manifesta l'intenzione di rendere integralmente applicabile a tutti i "siti internet aventi natura editoriale" l'attuale disciplina sulla stampa.

BEPPE GRILLO....OKKIO!!...

BEPPE GRILLO....OKKIO!!...

BEPPE GRILLO....OKKIO!!...

BEPPE GRILLO....OKKIO!!...

BEPPE GRILLO....OKKIO!!...

BEPPE GRILLO....OKKIO!!...

BEPPE GRILLO....OKKIO!!...

Dino Colombo Commentatore certificato 17.09.09 13:31| 
 |
Rispondi al commento

maledetto giovedi 17! ancora sangue di RAGAZZI italiani,non ha senso una missione del genere non e' di pace ma di suicidio.attentati tutti i giorni o quasi,non possiamo stupirci dell'accaduto.
perche' andare avanti cosi? non si arrivera' a nulla di buono e non finira'mai la violenza.
mi domando se i politici non si sentano in colpa per questi inutili massacri di italiani.

enzo rossi 17.09.09 13:25| 
 |
Rispondi al commento

E adesso tutti a cordogliarsi e mi raccomando sfruttate l'occasione per farvi ancora pubblicità.
Dite che stavate solo esportando la democrazia e che non ci sono altri interessi.
Esprimete come sempre la vostra vicinanza ai familiari senza vergognarvi di ciò che siete e rappresentate.
Il popolo ipocrita vi premierà anche la prossima volta.

filippo l. Commentatore certificato 17.09.09 13:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Siate sempre capaci di sentire nel più profondo di voi stessi ogni ingiustizia commessa contro chiunque in qualsiasi parte del mondo: è la qualità più bella di un rivoluzionario".

Ernesto Che Guevara.

luca m., bassatuscia 16*09*09 19:15
***********************************

scrive un amico , conosciuto dal vivo strada facendo : " non è possibile che sia così, perchè lo conosco di persona "

- e cosa vuol dire "conoscerlo di persona " ?
non ci sono tanti FALSI che pur conoscendoli di persona ti TRADISCONO ? (esp.diretta)

- L'UNICO VERBO è QUELLO SU CITATO !
non importa che sia un italiano o un africano o un americano o un asiatico ...

IMPORTA SE SENTE DENTRO CIO' CHE SENTI TU !!!!

il resto sono quisquiglie e pinzillacchere!!!

HASTA "ZOZZONI" (Sodano verb.)

ANTONIO LENIN (desani), Roma Commentatore certificato 17.09.09 13:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*
*
*
ESPORTIAMO DEMOCRAZIA...

ah ah ah ah
bombardare le case dei ribelli è "esportare democrazia".

Con tutti i miliardi che sono fottuti per comperare altri 105 cacciabombardieri si sarebbero potuti costruire acquedotti, ospedali, aiuti economici.

Allora sì che sarebbe democrazia...
*
*
*

Aurelio C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.09.09 13:20| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE, cambia post e lancia subito una petizione per il ritiro immediato dall'Afghanistan.

DOVRA' ESSERE UNO DEI PUNTI CARDINE DEL PROGRAMMA DEL MLN

Giacomo Giglio, torino Commentatore certificato 17.09.09 13:15| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori