Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Le tute gru e Brunetta


Brunetta_Cernobbio.jpg
A Cernobbio sono stati inaugurati nuovi linguaggi economici. Quello onirico-profetico di Tremorti con risorse inimmaginabili a disposizione del Paese e quello tardo medioevale-feudale di Brunetta. Le tute blu vengono chiamate simpaticamente "tute gru" per l'attitudine alla protesta sulle gru di operai disperati. Le tute gru sono lavoratori licenziati che rappresentano un "fatto fisiologico, marginale". I posti di lavoro rimasti in Italia invece sono: "stock di occupazione stabile". Quando sarà finito lo stock, le gru non basteranno più.

8 Set 2009, 19:56 | Scrivi | Commenti (63) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

sono veramente allibita. ogni volta che ti leggo riesco a rimanere senza parole.
ti ringrazion per farmi vedere anche l'altra metà del cielo....
sai, ho 4 figli non so davvero cosa li aspetta

elisabetta v. Commentatore certificato 09.09.09 23:26| 
 |
Rispondi al commento

A questo punto bisogna stampare la copia cartacea della guida on-line necessaria per riempire i moduli del c.d. curriculum vitae. Si tratta di 14 pagine alcune delle quali scritte solo per poche righe e undici su quattordici con il logo esteso a colori del ministero. Ma, moltiplicando le 14 superflue pagine per i centonovantamila (dico 190.000) dirigenti che sono tenuti a stamparle, quanta carta le amministrazioni pubbliche stanno inutilmente consumando? E quanto colore per stampare il logo del Ministero ripetuto su undici delle quattordici pagine? mi sembra che l'art.27 del D.L. 112/08 convertito con L. 133/08statuisca che dal 1.01.09 le amministrazioni pubbliche dovessero ridurre del 50% la spesa per la stampa di relazioni o regolamenti o pubblicazioni ( la c.d. norma taglia-carta).
Cosa succede dopo ancora non lo so perché all’accesso successivo, dopo aver di nuovo diligentemente inserito i dati di “dirigente già registrato”, ed averli controllati più volte, mi viene detto che l’ID o la password non sono esatti e mi viene suggerito di inserire un indirizzo e-mail a cui far pervenire le credenziali di accesso. Salvo poi leggere, sgranando gli occhi:

ATTENZIONE! Non è stato possibile inviare la richiesta.
Si prega di contattare il Call-Center all'email operazionetrasparenza@governo.it

Amalia Cocchini

Dirigente Medico ASL Teramo


http://www.emilianosabadello.com/post.asp?post=77

Emiliano Sabadello Commentatore certificato 09.09.09 20:27| 
 |
Rispondi al commento

anch'io ho commesso un errore, ho scritto 40 anni con l'h chiedo scusa.

giuseppe Picchio, orvieto Commentatore certificato 09.09.09 20:10| 
 |
Rispondi al commento

se non ho sentito male questa sera il tg 3 diceva che nel 1993 provenzano ha scritto 3 lettere a berlusconi, domando se provanzano era latitante da 40 hanni berlusconi sapeva dove si nascondeva? perchè nessun magistrato lo convoca per saperne di più.

giuseppe Picchio, orvieto Commentatore certificato 09.09.09 20:03| 
 |
Rispondi al commento

Occorre comunque anche spezzare una lancia non dico a favore di Brunetta, perchè di motivazioni SOSTANZIALI se ne troverebbero ben poche, ma CONTRO chi nella sinistra (ma sopratutto nel CENTRO DEMOCRISTIANO, perché a loro andava bene così) non ha fatto niente per dare SOLDI ed EFFICIENZA al pubblico impiego preferendo foraggiare imprese e banche al soldo del potere
e lasciando che il "lavoratore pubblico" diventasse sinonimo di "essere sottosviluppato che meglio nella vita non avrebbe mai saputo fare"!
Perchè poi di questo si tratta quando, come apice, si arriva ad osannare un Berlusconismo imperante osceno e degradante per tutta la Nazione!

Ora, è evidente che le cose lasciate andate a se stesse possono solo peggiorare.

Brunetta è uno dei pochi che OGNI TANTO dice qualcosa di utile, ma COME TANTI ALTRI poi NON FA IN CONCRETO ATTI "DECENTI", cioè veramente utili!

Spiego meglio.
Quello dell'assenteismo nella P.A. è un problema serio, ma non è per niente il problema più grande.
Comunque certo è un problema!

Allora vediamo che sono state date da questo governo priorità ad aspetti del tutto SECONDARI, dando enfasi al fatto di "avere fatto qualcosa" ma SOLO per RISPARMIARE.

Dove c'era da fare discorsi MOLTO più SERI, quali la SICUREZZA negli uffici pubblici, dove ci scappano anche i MORTI (come nelle COSTRUZIONI DI SABBIA AL POSTO DEL DEMENTO, LE MANCATE MESSE A NORMA DI IMPIANTI ecc...) lì NON SI FA NIENTE se, appunto PRIMA non ci SCAPPA LA STRAGE !

Anzi, spesso neanche quello.
Perchè PRIMA ASPETTA LA FINE DEI PROCESSI!!!

E allora un po' di "show", "abbiamo fatto questo, abbiamo fatto quello..."

Esempi?
Lasciare morire, ad esempio i poveri che fuggono sulle carrette del mare da paesi infami!

RIschiare di lasciare morire di fame i precari della scuola, far perdere loro dignità, averi e famiglia !
Perché QUESTO ACCADE quando una coppia non riesce più ad andare avanti!
Altro che "famiglia", Cristianesimo..!

rosario v. Commentatore certificato 09.09.09 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti e sopratutto ciao Beppe!!!
Sono un ragazzo di trent'anni, sono sposato, ho un lavoro fisso, FORTUNATAMENTE!!!, ma ho una paura folle di iniziare un mutuo in Italia, di fare dei figli, (E NE VORREI), in Italia, di continuare la mia vita in Italia.
Che fare???

Angelo Campana 09.09.09 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Scusate se è fuori tema, ma dopo aver visto queste immagini (sono forti) mi chiedo se anche negli allevamenti di polli italiani succede questo. Dove finiscono i polli maschi?

http://www.express-news.it/?p=14605

Davide B. Commentatore certificato 09.09.09 16:25| 
 |
Rispondi al commento

cosa dire?secondo grugnetta operai licenziati o senza lavoro, sono un problema marginale?questo significa che a grugnetta e al governo non gliene frega "assolutissimamente" nulla degli operai e del fatto che l'italia non garantisce un posto di lavoro a chi ne ha bisogno.ps:gli omini di roma parlano del fatto che la popolazione dovrebbe aver fiducia nella politica,ma con certa gente in parlamento viene molto difficile....

devis q. Commentatore certificato 09.09.09 16:13| 
 |
Rispondi al commento

TROVO DIVERTENTE CHI SPARLA DEI PROPRI DIPENDENTI FANNULLONI
GLI STATALI SONO FANULLONI VERISSIMO
MA BRUNETTA NON E UNO ... STATALE????
ANZI IL CAPO DEI STATALI
QUELLO CHE TAGLIA LA PENSIONE AI STATLI MA SI MANTIENE LA PROPRIA
VUOLE MANDARE A 65 ANNI I STATLI MA SI MANTIENE IL DIRITTO DI ANDARE CON 2 ANNI IN PENSIONE
TAGLIA IL POSTO DI LAVORO NEI LUOGHI DI LAVORO
PRETENDE CHE FACCIANO LO STESSO LAVORO CON MENO PERSONALE
MA SE NE GUARDA BENE DA TAGLIARSI IL PERSONALE A SUA DISPOSIZIONE CHE LO AIUTA NEL SUO MINISTERO,,,,,,
ABBIAMO UN SUPER STATALE
FINALMENTE UN UOMO DAI ... ALTI PRINCIPI
UN UOMO AL ... ALTEZZA DEL INCARICO

stefano b., rovato Commentatore certificato 09.09.09 15:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E SE LO CHIAMASSIMO GRU..GNETTA

stefano b., rovato Commentatore certificato 09.09.09 15:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A questo punto tanto vale chiamarlo Ministro Grunetta. Non sarebbe neppure ironico...

Massimiliano G. 09.09.09 14:14| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE
A PROPOSITO DI CRISI CHE NE PENSA L'UNICO CHE HA SEMPRE BATTUTO BERLUSCONI ALLE ELEZIONI?

DALL'AGENZIA ASCA:

Roma, 9 set - Rafforzare il manifatturiero e puntare su energia e ambiente. Questa la ricetta per far uscire l'Italia dalla crisi dell'ex presidente del Consiglio, Romano Prodi, intervenuto alla presentazione delle previsioni economiche del Centro studi di Confindustria. Prodi esordisce chiarendo: ''Oggi parlo da economista, sto cercando di togliermi la ruggine di questi anni. Ho ripreso l'insegnamento un po' negli Stati Uniti e un po' in Cina''.

Secondo l'ex presidente del Consiglio uno dei problemi di oggi e' che ''gli studi empirici sono crollati'' e non e' ''un problema solo italiano''.

In Europa, spiega Prodi, inoltre, ''non esiste capacita' di decisione nel sistema economico''. E invita l'Italia a rafforzare il manifatturiero, cioe' ''il sistema industriale che sostiene la bilancia commerciale'' del nostro Paese. ''La manifattura - insiste - e' il sostegno dell'economia italiana ed e' l'unica voce che abbiamo nel mondo. Il resto non c'e'''. Sottolineando che ''la politica economica deve essere di aiuto alle imprese e non un'intrusione'' Prodi esorta a ''rafforzare i nostri punti forti e ad entrare in settori nuovi. Perche' - spiega - dei prodotti di punta creati negli ultimi 25 anni l'Italia non ne ha inventato nemmeno uno''.

Per questo bisogna puntare su ''energia e ambiente''. Due settori che pero' non possono prescindere da ''la riforma della scuola, che e' la prima da attuare''.

Prodi infine ''consiglia'' all'Italia di gettare un occhio alla Cina che e' ''irresistibile''. In particolare, secondo l'ex premier, ''la Cina e' gia' protagonista della storia futura'' e il nostro Paese deve ''trarre vantaggi da questo aspetto''.

FONTE (ASCA)


O AMI GAIA O TI ESTINGUI Commentatore certificato 09.09.09 14:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ennesimo NANETTO nel circo del governo di nani, trolls e ballerine-veline-escort di papi. Uno come Brunetta se l'Italia fosse un paese civile troverebbe lavoro SOLO come attrazione circense ... in biglietteria.

Marco B. 09.09.09 13:58| 
 |
Rispondi al commento

perche' attaccare tanto Brunetta, per me e' l'unico in questo governo che invece di farmi piangere mi fa letteralmente pisciare (orinare)sotto dalle risate, sia quando lo vedo che qundo lo sento. Dopo di lui il pianto.

governato d., roma Commentatore certificato 09.09.09 13:52| 
 |
Rispondi al commento

il BASSOTTO fa schifo. Non perchè bassotto, ma perchè fa SKIFO!
il BASSOTTO, è nà SKIFEZZA di natura.

prot CL 09.09.09 13:37| 
 |
Rispondi al commento

Oggi Grillo inveisce contro i cementificatori, e arringa la gente, come se questa fosse sempre estranea ai fatti o addirittura immacolata. Il suo populismo lo assimila parecchio al nano maledetto; E' la gente che chiede box per ricoverare la propria auto, proprio dove ci sono parchi. Perchè nn ha cultura ambientale. E' la gente che alimenta i cantieri edili, perchè vuole case sempre più grosse, e magari anche quella al mare e se ci sta, pure quella in montagna. Perchè la casa al paesello nn basta più com'era, quando ospitava decine di persone. Ora dev' essere ampliata, con motivi azteco-egizio-ellenici e se prima lo faceva abusivamente, ora, grazie al pregiudicato voluto da 18 milioni di coglioni e svariati milioni di astenuti, l' abusivismo è legge. E' sempre la gente che vuole autostrade ovunque, a tre, quattro e magari cinque corsie, per raggiungere qualche posto cementificato per sfuggire al posto cementificato dove vive. Che nessun grammo di cemento sia più rovesciato, ogni metro cubo di costruzione è un crimine contro l' umanità. E per chi crede a quelle cazzate, anche contro il creato

ivan IV Commentatore certificato 09.09.09 13:14| 
 |
Rispondi al commento

Certo è saccente, avendo certo a lungo studiato "uno" si figura e stima di saperne. Spesso non è così. Potessimo esserci tra qualche centinaio d'anni (l'ottimismo della volontà ci impone di figurarcelo) anche Brunetta accetterebbe quell'equa distribuzione del lavoro e delle risorse che spetta e deve spettare ad ogni essere che nasce su questo bel pianeta: Aria, acqua, frutti della terra e del lavoro che questa già formidabile tecnologia consenta, tecnologia al servizio dello sviluppo sostenibile, non al servizio di quelle oligarchie assassine che sono oggi dominanti.

telocaccio giovanni 09.09.09 13:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Solo ora si stanno scoprendo i grandi bluff e la somma inconcludenza del brogliusconian ministro brunetta. Ma rimane il ministro più popolare della Repubblica. Ringraziamo 18 milioni di coglioni che ce lo hanno messo tra i piedi, e gli svariati milioni di astenuti, che hanno dato contributo. Saluti incazzati (con Grillo)

ivan IV Commentatore certificato 09.09.09 13:10| 
 |
Rispondi al commento

il caro (diminutivo di carogna) Brunetta tra le tante infamita', finge di dimenticare una categoria - i parasubordinati - che non ha alcuna tutela! E' veramente un personaggio ignobile, degno del governo a cui appartiene

Olindo C. Commentatore certificato 09.09.09 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Brunetta? un simpatico circense, perchè è nel circo che starebbe bene, ne ha tutte le capacità. Come ministro è una autentica schifezza, come uomo è ridicolo, come docente universitario è una vera schiappa. Chi ha avuto il privilegio di assistere alle sue lezioni, ancora ride per la sua insipienza. Uno dei tanti raccomandati che la sorte ha aiutato,ma di assoluta incapacità. Poi può mostrare tutti i titoli che vuole, era ed è una schiappa e, quando vuole, lo dimostra, come nel caso degli operai-gru. Meglio tecere Brunetta, almeno eviti di mostrarti.

antonio TOSCANO (psicononno), santa marinella Commentatore certificato 09.09.09 12:38| 
 |
Rispondi al commento

Rilanciamo l'economia: ognuno si compri una gru.

Carlo B., Vicenza Commentatore certificato 09.09.09 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Se è vero, come credo molto probabile, che un eventuale partito di Grillo raccoglierebbe tra il 4 e il per cento di consensi, che sommati al 10 scarso di Di Pietro, formerebbero un partito intorno al 13 14 per cento, mi chiedo: ma a tutti gli altri, più o meno, va bene cosi ? Berlusconi oggi, Bersani domani, e poi Casini e Fini... evidentemente chi vota non avverte la gravità della situazione: a loro, in un modo o nell'altro, va bene così. Siamo minoranza, facciamocene una ragione.

nonsenepuo piu 09.09.09 12:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sono passato da disoccupato (tanto dopo i 40 chi ti assume piu? mica ci riciclano come al parlamento, noi umili cittadini...) a -forzatamente- in proprio.
O cosi' o pomi', insomma.
Mi chiedo quale connotazione mi darebbero ... sono un "imprenditore che rinnova la fiducia al governo" (AH! AH! AH!), uno "stock di occupazione instabile" ... un "coglione che paga le tasse"?

Ma parliamo di aziende e non di precari:
Egregio Supremo Gran Lup Man Berlusconi: lasciamoci alle spalle quei "quattro pezzenti" che vogliono il posto fisso a tutti i costi e veniamo al sodo: quali sono le incentivazioni per le "aziende" che sono l'economia italiana? Cosa e' cambiato sotto alla sua legislatura? Come la mettiamo con gli studi di settore che fan ridere i polli? Come posso assumere qualcuno quando mi ritroverei a pagare uno studio di settore stile Fiat? Come posso tirare avanti quando le banche non ti fanno piu' credito, nemmeno presentando le fatture ancora insolute, senza che metta una ipoteca su un rene?
A QUALI AZIENDE SI RIFERISCE NEI SUOI DISCORSI, ALLE SUE?

Gio Dal Negro Commentatore certificato 09.09.09 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Quando se la prendeva con gli statali tutti ad applaudirlo, eh!!!

una fannullona 09.09.09 11:10| 
 |
Rispondi al commento

caro ministro, sei cpmpletamente fuori dalla realtà, le pensioni, come tu non sai o fai finta di non sapere, sono da un decennio ancorate all'inflazione programmata, sempre inferiore a quella reale. Inoltre il cosiddetto "paniere" non rispecchia minimamentela realtà. Cosa me ne frega, ad esempio, se lo champagne o l'aragosta diminuiscono di prezzo, quando i generi di prima necessità, bollette comprese aumentano? cerca di scendere dai trampoli e guarda il mondo da vicino, e sopratutto, parla con chi tutti i giorni lotta per la sopravvivenza, altro che risparmiare!

alberto ferrari 09.09.09 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Povero brunetta ha il cuore troppo, troppo, troppo vicino al buco del cul.

ElChe Guevara Commentatore certificato 09.09.09 11:00| 
 |
Rispondi al commento

tremonti dice che ci sono gli ammortizzatori sociali piu' di quanto possiamo immaginare...
il nano ha detto che già da molto tempo l'assegno di disoccupazione è previsto anche per i collaboratori a progetto che rimangono senza lavoro...
questa è una delle sue tante bugie...
sono andata alla cgil per fare la mia domanda e a quanto pare è una panzana quella della disoccupazione per chi ha un impiego precario...
anzi...per chi ce l'aveva...
ma non hanno un minimo di ritegno nello sparare cazzate?
pensano che ci beviamo tutto quello che ci dicono?
non immaginano che le cose le andiamo a verificare?
sono stanca,stufa ,sfinita di essere presa per il culo da chi invece dovrebbe salvaguardarmi!!!!
sindacati...dove cazzo siete?

manuela d., riccione Commentatore certificato 09.09.09 10:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' utile anche vedere questo minireport sul piccolo Prf. Brunetta.
http://www.youtube.com/watch?v=TwlRxuLqMgg&feature=related

Mario Crozza 09.09.09 10:23| 
 |
Rispondi al commento

questa gente non si rende conto che da qui a 1 max 2 anni si ritrovera se va bene in carcere o esilio e se va male impiccata...passiamo ad altro

oggi l'articolo di repubblica è stato molto chiaro..se feltri ha le carte false per i nemici del nano..repubblica e quindi anche la sinistra sa cose non dette tra noi mortali..

http://www.repubblica.it/2009/06/sezioni/politica/giustizia-11/boss-trattativa/boss-trattativa.html


Ecco speriamo che ora repubblica la smetta di fare 10 domande su dove uno mette il pisello e cominci a porre le 11 domande della Padania del 1998...come avrebbero dovuto fare dal 1994...vero violante ?

Ps
nessuno che abbia chiesto al nano come fa a sapere delle inchieste di milano e palermo ?
talpe?

2 Cose.. 09.09.09 10:17| 
 |
Rispondi al commento

Brunetta....vai a farti fottere.

Con tutto il cuore.

Un disoccupato precario.

Luca Gianantoni, Assisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.09.09 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Brunetta fai schifo! La tua è solo spocchia di chi ha fatto carriera bruciandosi i neuroni ed ero sfotte chi non ha nessuna possibilità. Ammazzati.

Alessandro F., Parma Commentatore certificato 09.09.09 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
riguardo le esternazioni del Ministro cosa ci si puo' aspettare da uno che e' basso un Ca..o e mezzo?

Rodolfo Cisbani 09.09.09 09:22| 
 |
Rispondi al commento

Sai che caldo st'inverno nella Capitale...

A brunè vabbè che la natura scherza ma ha te t'ha proprio preso per il culo...

Gabriele ., roma Commentatore certificato 09.09.09 09:11| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe, carissimi lettori di questo blog... Ho 41 anni, e nel 98 lavoravo in banca, facevo il cassiere e guadagnavo bene, stipendio 2.200.000 lire. Oggi, a distanza di 10 anni, per questioni di crisi, di chiusura delle fabbriche e chi più ne ha più ne metta, per mantenere la mia famiglia ho studiato e fatto qualche concorso, e da 3 anni circa lavoro in un ente pubblico. Stipendio 1.180 Euro. Adesso mi chiedo.. Ma se 10 anni fa un paio di scarpe costava normalmente intorno alle 60/80 mila lire, circa il 3,6% del mio stipendio di allora, un libro costava circa 20 mila lire, circa lo 0,9% del mio stipendio di allora, perchè oggi, lo stesso tipo di scarpe non costa 42 Euro, o un libro, invece dei soliti 15/20 Euro non costa 11 Euro?? Il problema è che se tutti guadagnassero come stipendio medio una cifra vicina ai 2.000 Euro, forse non sarebbero costretti a fare le capriole per arrivare a fine mese...chi il lavoro ce l'ha si intende...e ovviamente sto parlando di quelle famiglie dove a lavorare si è in due, perchè per tutte le altre... ho solo paura a pensare... Capisco poi che alcuni prodotti possano aver introdotto migliorie (non tutti, le scarpe dopo un anno sono spesso da buttare, e io non seguo di certo la moda, non potrei permettermelo), ma gli stipendi? Il semplice caffè è passato da 800 lire a 80/90 centesimi.. il gasolio nel 98 costava 700/800 lire al litro... e oggi? Purtroppo non vedo grandi soluzioni per un problema che credo sia stato preso troppo sotto gamba quando era ora... di certo è anche colpa nostra. Possiamo fare qualcosa? Un saluto a tutti. Marco

Marco T., Biella Commentatore certificato 09.09.09 08:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Alla luce di quanto sta avvenendo direi che sarebbe forse il caso di allontanare queste persone che si improvvisano ministri, statisti, economisti.
Non sono niente di tutto cio'. Sono solo "esserini" che, grazie alla loro innata avidita', sono riusciti a disintregrare una nazione intera.
Se questo finto mezzo uomo avesse un minimo di dignita' non direbbe le porcate che ha detto.
I prezzi NON sono diminuiti.
A sentire lui sembra che i pensionati abbiano il loro deposito alla Paperon de Paperoni.
La quantita' assurda di disoccupati, cassaintegrati, precari e cosi' via, vivono perennemente sull'orlo di un precipizio.
Gli stipendi sono fermi da decenni, altro che aumenti.
Invece di reclamizzare il tuo libro di barzellette, invece di vantarti di avere le donne ai tuoi piedi da quando sei ministro, invece di vomitare tutte le maialate che hai detto, vattene, ma lontano. E con te tutti gli altri, ma proprio tutti.

Gli italiani non possono piu' vedervi, tutti.
La gente sta letteralmente morendo di fame a causa vostra e avete pure la schifosa boriosita' di venirci a criticare e a sfottere.

Ma quando la smetterete? Quanti soldi volete ancora? Se ancora un minimo di dignita' ancora l'avete, sempre che l'abbiate mai avuta, ritiratevi in dignitoso silenzio e lasciate fare a chi realmente sa che cosa vuol dire futuro e onesta'.

Polli si nasce ma Mannari si diventa.

Pollo Mannaro (pollomannaro), Milano Commentatore certificato 09.09.09 08:46| 
 |
Rispondi al commento

Perchè qualcuno non prova a spiegare ai "Ministri"
che con il "linguaggio" e gli annunci le banche non smetteranno mai di fare danni? Qunado passeranno dalle parole a fatti concreti e daranno
alla Patria Magistratura "strumenti" (legislativi)
concreti per combattere il "male dei mali" che uccide le aziende e porta gli operai sulle gru
(la finanza che "crea" per "fottere", i clienti e lo Stato!)magari qualcosa cambierà...Per ora, le
parole si perdono nel vento minaccioso che spira e che, prima o poi, rivolterà come un calzino gli
equilibri precari chi chi vive, evidentemente, in
un altro Stato perchè è impossibile che riescano
a dire queste cose vivendo in Italia. Piera Levo

PIERA PETRINI LEVO 09.09.09 08:23| 
 |
Rispondi al commento

missioni,ministri,capo di governo,di stato,chi ci paga e l'operaio......

giacomo trinchillo, arzano Commentatore certificato 09.09.09 01:49| 
 |
Rispondi al commento

Quando Tremonti parla di disporre per il Paese di risorse inimmaginabili penso: "cazzo, è riuscito a far pagare il cinque per mille alla mafia".

Alfonso Balducci, Molfetta (BA) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.09.09 01:14| 
 |
Rispondi al commento

...TRA LE MANINE DEL BRUNETTA,IL CELLULARE SEMBRA UN TELEFONINO ANNI '90 DELLA MOTOROLA...E' PROPIO UN PICCOLO ECOGNOMISTA ...!

TESI VS ANTITESI= (sin.tesi), Atlantide Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.09.09 00:22| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

nuovi linguaggio non direi direi piuttosto nuove credenze
perche il linguaggio dei padroni e tornato quello vecchio
dove lavoro azienda con piu di 100 persone da anni in crisi abbiamo cambiato varie gestioni vari padroni vari dirigenze tutti con una ricetta diversa ma tutti con una particolarita uguale
licenziare ,mandare in mobilita ,cassa integrazione
nessun cambiamento solo ..galleggiare in attesa di tempi migliori
questi sono i padroni...... nuovi
quelli vecchi hanno creato e fatto le fabbtriche che oggi vanno in malora
i figli di papa di ieri hanno preso il posto dei padri
i figli di papa preferiscono la bella vita .. AL LAVORO IN UFFICIO
le macchine di lusso
la vita comodA
I PROBLEMI SE LI LASCIA SULLE SPALLE DEGLI ALTRI
CHI IERI HA CREATO LA RICCHEZZA DI OGGI (SONO GLI OPERAI .. NESSUN ING AGNELLI HA MAI AVUTO LE MANI SPORCHE DI GRASSO )
EPPURE LA FIAT HA COME NOME AGNELLI..... NON CHI LA COSTRUITA
LO STATO CON LE TASSE (LE NOSTRE) LA FINANZIATA PIU DI UNA VOLTA SE NO IL GRANDE IMPRENDITORE DI TORINO SAREBBE FALLITO MILLE VOLTE
OGGI LA REALTA
CHI FALLISCE SI PORTA VIA IL BOTTINO IMPUNITO
SI TAGLIA LO STIPENDIO ALL OPERAIO E LO SI AUMENTA A SE STESSO
SI RISOLVE IL PROBLEMA TAGLIANDO POSTI DI LAVORO PERCHE ... E LA COSA PIU FACILE CHE PENSARE A NUOVE IDEE
LA SCELTA E PIU FACILE CHE CREARE
E PIU FACILE PARLARE ,,,,,,,,CHE FARE
FAR CREDERE ..........PIU CHE DIMOSTRARE
LE PAROLE SI DIMENTICANO FACILMENTE
LE FRASI FATTE SI DIMENTICANO
QUELLO CHE INTERESSA E RIEMPIRSI LE TASCHE OGGI
NON IMPORTA CHI DOMANI PAGHERA IL CONTO
E QUESTO E ILMONDO DI OGGI

stefano b., rovato Commentatore certificato 09.09.09 00:20| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

INTRODURRE SUL MERCATO PRODOTTI DI QUALITA', DI ALTO LIVELLO TECNOLOGICO E DI DESIGN COMFORMI ALLE NORMATIVE EUROPEE, FORNENDO CONSULENZA ED ASSISTENZA, INSTAURANDO UN RAPPORTO DI FIDUCIA E COLLABORAZIONE CON IL CLIENTE, RIDUCENDO I TEMPI DI CONSEGNA E MONTAGGIO DEI PRODOTTI SONO GLI OBIETTIVI PRIMARI DELLA G.T.M. SRL
http://www.gtmsrl.com/new/index_ita.php

pareti divisorie 08.09.09 23:18| 
 |
Rispondi al commento

.....tranquilli!..tremorti asserisce che l'attuale governo si impegnerà con tutte le proprie risorse per sconfiggere il precariato!!.....infatti tra breve non vi saranno più precari ma solo licenziati ,disoccupati,derelitti.....disperati!!!

sergio barone, napoli Commentatore certificato 08.09.09 22:45| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

certo che al governo abbiamo di quei campioni di teste di ca@@o impareggiabili.
e il bello è che ostentano pubblicamente la loro testadica@@onaggine....
al peggio non c'è mai limite.
neanche in Burundi hanno un campionario simile.
Siamo gli unici al mondo con una squadra del genere.
Roba da vincere subito un ipotetico campionato del mondo di teste di ca@@o.

Paolo R., Padova Commentatore certificato 08.09.09 22:16| 
 |
Rispondi al commento

Se il padrone non riconosce il maiale è male, se il maiale non riconosce il padrone è peggio.

Alberto Gramaccini 08.09.09 22:14| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
è incredibile che il Governo con tutti i suoi componenti continui a sminuire la crisi occupazionale in atto, concedendosi pure delle assurde battute su argomenti preoccupanti e seri!

Ma si rendono conto che siamo nella merda?

Quella è gente che cerca in maniera disperata di salvare il proprio lavoro ed il diritto ad avere una vita dignitosa!

Il Governo dovrebbe dare risposte serie a tutte queste persone...invece di minimizzare una situazione tragica!

Italiani, la prossima volta non votate più questi cialtroni incapaci, ricordatevelo quando sarete nel vostro seggio!

Giorgio P. Commentatore certificato 08.09.09 22:11| 
 |
Rispondi al commento

Questo periodo lo ricorderemo a lungo.
Sarà ricordato come il tempo nel quale governò una razza di chierici, di una non scienza, di una religione nuova: gli economisti.
Ovvero come fondarono una epistemologia del "senno del poi".
Come la realtà, umiliata, fu costretta a conformarsi dentro gli angusti panni di una pseudo scienza.
Nessuno infatti riconosce all'economia lo statuto di scienza, ma tutti sembrano pronti a inchinarsi di fronte agli Aiatollah resi sacri dalla "vicinanza" con "l'equivalente generale", "l'ordinatore generale del senso delle cose": il denaro.

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.09 22:05| 
 |
Rispondi al commento

Ma brunetto chi ?? quello scimmiesco travestito da "ministro"??

Aahahhahahahahahah che barzelletta umana! che caso pietoso!

Guardate la foto al link sotto, se non ci credete:
http://rapidshare.com/files/277371555/CasoUmano.jpg.html

fabrizio c. Commentatore certificato 08.09.09 21:18| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente sereni.

Ace Gentile, torino Commentatore certificato 08.09.09 21:15| 
 |
Rispondi al commento

Altroché tute gru, a volte mi sembra di sentire uno Gnù, fanno satira su loro stessi, me l'immagino, "hai sentito le sro***** che ho detto ieri? Si ma la mia era più grossa"

Andrea Bu Commentatore certificato 08.09.09 21:10| 
 |
Rispondi al commento

Se questo è un ministro si capiscono molte cose di questo paese.

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.09 21:09| 
 |
Rispondi al commento

COME LO SCHIFOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

Carolina G., Bacoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.09 21:03| 
 |
Rispondi al commento

tale padrone tale servo.

Vanessa M. Commentatore certificato 08.09.09 20:10| 
 |
Rispondi al commento

Sono il primo commento!!!
Mi sento di dire a Brunetta che dovrebbe provare a campare con mille euro al mese con "mille" spese da pagare...poi sarebbe lui a salire su una gru e magari a buttarsi giù!!!!

Marco Compagnoni 08.09.09 20:03| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori