Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'informazione dell'olio di ricino


Marco Travaglio: La libertà d'informazione
(1:59)
video_ploreto.jpg

Buongiorno a tutti. Oggi non ci vediamo perché sono ancora convalescente da un piccolo intervento chirurgico, e dunque mi scuserete se comunico con voi con un mezzo più arcaico, la scrittura. Ma l’importante, specie di questi tempi, è comunicare. Lunedì scorso abbiamo parlato dell’attacco squadristico di Feltri al direttore di Avvenire, sputtanato dal Giornale (si fa per dire) e da Libero (si fa sempre per dire) perché, dopo anni di fiancheggiamento filoberlusconiano, aveva osato prudentissimamente criticare sul giornale dei vescovi italiani certe condotte tutt’altro che private del nostro presidente del Consiglio. Dino Boffo è stato costretto a dimettersi non per quel fiancheggiamento imbarazzante, e nemmeno per il suo reato di molestie ai danni di una ragazza di Terni che gli è costato una condanna a 516 euro di ammenda (con un decreto penale al quale non si è opposto, e non con patteggiamento come sembrava una settimana fa). Ma per una delle poche cose giuste che ha fatto: le critiche, per quanto pallide e tardive, a Berlusconi. Leggendo Il Giornale, che aveva rispolverato la notizia già data in breve da Panorama e dal blog di Mario Adinolfi, pareva che negli atti del processo si parlasse anche dell’omosessualità di Boffo come possibile movente di quelle molestie a una donna presentata come compagna del suo ex fidanzato. In realtà si è scoperto che Il Giornale non possedeva quegli atti, ma soltanto il casellario giudiziale di Boffo in cui risultava la condanna, ma non il racconto dei fatti. Casellario giunto in forma anonima con allegata la famosa lettera anonima spacciata dal Giornale per una “nota informativa” di fonte poliziesca o giudiziaria. Non si riesce mai a pensar male nemmeno delle persone di cui già si pensa tutto il male possibile: non credevo che Feltri e i suoi cosiddetti cronisti si sarebbero spinti a riferire un anonimo che parlava di Boffo come di un omosessuale senza possedere uno straccio di carta che lo confermasse. Invece s’è poi scoperto che le cose sono andate così. Quindi confermo tutto ciò che ho detto lunedì, compresa la considerazione (avvalorata anche da un’analoga osservazione dello scrittore cattolico Vittorio Messori sul Corriere della sera di ieri) che la Cei avrebbe dovuto allontanare Boffo una volta appurato che era stato condannato per molestie, sia per una questione di dignità e di coerenza, sia per non seguitare ad affidare l’intero apparato comunicativo della Chiesa italiana a un soggetto così discutibile e ricattabile. Non posso invece confermare la faccenda dell’omosessualità: a parte la lettera anonima, al momento non c’è alcuna fonte che riferisca dell’omosessualità dell’ex direttore di Avvenire. Il quale però, sia detto per inciso, è l’unico in possesso degli atti del suo processo: se davvero, come dice, in quegli atti non c’è nulla di infamante, o imbarazzante o incoerente, avrebbe il dovere di renderli pubblici per chiudere finalmente questa vicenda e inchiodare gli squadristi alle loro responsabilità.
Detto tutto ciò, non c’è stato soltanto il caso Boffo. Feltri è stato di parola, e in questa settimana s’è dedicato a massaggiare altri giornalisti e politici che hanno il grave torto di dare fastidio a Berlusconi. Alcuni fanno (o facevano) gli imprenditori, come De Benedetti, Agnelli, la famiglia Moratti: di questi non mi occupo, perché hanno tutti i mezzi per difendersi (o, per i defunti, di farsi difendere dagli eredi). Altri invece fanno i giornalisti, come Ezio Mauro, direttore di Repubblica, tirato in ballo per le modalità di pagamento della sua casa. O come Federica Sciarelli, sbattuta in prima pagina sul Giornale di ieri perché – udite udite – è amica del pm Henry John Woodcock e soprattutto ha scoperchiato, nel suo programma su Rai3, alcuni misteri d’Italia che riguardano il Cavaliere e i suoi cari. E si appresta a ricominciare sull’unica rete Rai che il premier ancora non controlla (ma ci sta lavorando, con la soluzione Minoli). Dunque, giù botte a Federica Sciarelli. Ma ieri il Giornale ne aveva anche per Napolitano, reo di aver ricordato il dramma dei precari e dei disoccupati: Feltri l’ha subito fucilato con un bel paginone dal titolo “Lavoro, i dati che contraddicono il Colle”. Così la prossima volta impara. Già che c’era, il Giornale ha fatto due pagine contro Di Pietro, riciclando la vecchia notizia della sua sospensione dall’ordine degli avvocati perché aveva rifiutato di seguitare ad assistere un suo amico una volta scoperto che aveva ammazzato la moglie. Giusto: un avvocato che rifiuta di difendere un colpevole va punito, invece chi difende solo i colpevoli va dritto e filato in Parlamento. Nel frattempo il premier metteva a posto l’Unità e Repubblica, chiedendo rispettivamente 1 e 2 milioni di danni per vari articoli che mettevano in dubbio la sua virilità, mentre, come annuncia Ghedini al Corriere della sera, “Berlusconi è pronto ad andare in aula a spiegare che non solo non è un gran porco, ma nemmeno impotente” e addirittura a “spiegare a venti milioni di italiani, suoi affezionati elettori, che è perfettamente funzionante”. Abbiamo un utilizzatore finale di mignotte perfettamente funzionante, e ci lamentiamo pure.
Naturalmente l’utilizzatore finale può denunciare chi gli pare, ma non può essere a sua volta querelato: se uno lo critica finisce in tribunale, mentre se lui insulta noi non possiamo querelarlo perché è invulnerabile, immunizzato dal lodo Alfano. Il 6 ottobre potrebbe non esserlo più: la Corte costituzionale, compresi i due giudici che vanno a cena con lui e con Alfano, deciderà sulla costituzionalità o meno del Lodo. Ma Maurizio Gasparri, capogruppo del partito di maggioranza relativa al Senato, ha detto alla Summer School del Pdl a Frascati che, se la Consulta dovesse bocciare la il Lodo, “troveremo un avvocato, un Ghedini o un Ghedoni, che troverà un cavillo”. Così il Capo continuerà a utilizzare e noi a essere utilizzati.
Anche “Libero” ci mette del suo e pubblica addirittura le mail private di alcuni magistrati che frequentano la mailing list di Magistratura democratica: non so se vi rendete conto, le mail private. Vuol dire che qualcuno sta spiando le mail dei magistrati e poi le passa ai quotidiani del centrodestra. Quelli che tuonano ogni giorno in difesa della privacy, quando viene fotografato Berlusconi, cioè l’uomo pubblico che meno ha diritto alla privacy visto che è il capo del governo e, come dice persino sua figlia Barbara, non può separare la sua vita privata da quella pubblica. Del resto Il Giornale e Libero hanno persino pubblicato la foto della ragazza molestata da Boffo: e il Garante della Privacy, quello che strilla per le foto di Zappadu a Villa Certosa e all’aeroporto di Olbia, zitto e muto. E la Procura di Roma, quella che incrimina Zappadu e sequestra le sue foto a gentile richiesta di Palazzo Chigi, ferma immobile. Stiamo parlando delle foto di una ragazza che è stata vittima di un reato di molestie e che si vede sbattuta sui giornali, così adesso tutti sanno chi è. E nessuno dice niente. E nessuno fa niente. Nemmeno i sedicenti “liberali” che tromboneggiano in difesa della privacy sul Corrierone.
La guerra dei dossier è appena agli inizi. “Cominciamo da Dino Boffo”, aveva scritto Feltri dieci giorni fa, ed è stato di parola. La lista è lunga. Ora chiunque voglia fare una sia pur timida critica all’Utilizzatore, sa che l’indomani potrebbe ritrovarsi il suo dossier su uno dei giornali dell’Utilizzatore: una foto in compagnia di una ragazza, un contratto di locazione, una mail privata, o magari un fascicolo di Pio Pompa. Già, perché ce lo siamo scordato, ma tre anni fa saltò fuori un archivio illegale del Sismi, diretto dal generale Niccolò Pollari, fedelissimo di Berlusconi. E’ bene ricordare di che si trattava, per capire come lavora questa gentaglia.
Il 5 luglio 2006, su ordine della Procura di Milano, gli agenti della Digos fecero irruzione in un palazzo in via Nazionale 230, a Roma. E lì, al sesto piano scala B interno 12, trovarono un mega-appartamento di quattordici stanze dove viveva giorno e notte, ma soprattutto lavorava tra una decina di computer perennemente accesi, un signore abruzzese di 55 anni, “analista” di fiducia di Pollari. Il quale, invece di individuare i nemici dello Stato e le minacce per la sicurezza nazionale, schedava potenziali nemici dell’amato premier Berlusconi: nei cassetti, negli schedari, nelle casseforti e nei computer dell’appartamento di via Nazionale, la Polizia trova centinaia di appunti, report e dossier su politici, magistrati, imprenditori, giornalisti, dirigenti delle forze dell’ordine e dei servizi di sicurezza, oltre alle prove dell’attività di disinformatija svolta da Pompa per conto di Pollari recapitando e facendo pubblicare “veline”, perlopiù inattendibili, da giornalisti amici. Tra l’altro, saltano fuori alcune ricevute che documentano i pagamenti a uno dei giornalisti più fidati del giro Pompa: l’allora vicedirettore di “Libero” Renato Farina che, negli anni, aveva percepito almeno 30mila euro, in violazione della legge istitutiva dei servizi segreti, per pubblicare notizie tanto “ispirate” quanto false in tema di lotta al terrorismo. Farina ha poi patteggiato la pena per aver depistato le indagini sul sequestro di Abu Omar, in cui il Sismi di Pollari era invischiato fino al collo, e dunque oggi è deputato del Pdl ed è appena riapprodato da Libero al Giornale, al seguito di Feltri. Pompa e Pollari sono stati rinviati a giudizio nel processo per il sequestro di Abu Omar. Nell’ufficio occulto di Pompa in via nazionale, la Digos ha sequestrato un report di ventitré pagine, nove delle quali scritte a macchina e datate 24 agosto 2001, in cui si proponeva di “neutralizzare e disarticolare anche con mezzi traumatici” gli oppositori veri o presunti del secondo governo Berlusconi, all’epoca appena nato. Tra i personaggi schedati o spiati o attenzionati in quelle liste di proscrizione, c’erano molti nomi, fra i quali: l’allora direttore dell’Unità Furio Colombo e quello di Micromega, Paolo Flores d’Arcais, nonché l’editore del gruppo Espresso-Repubblica, Carlo De Benedetti. E poi i pm antimafia di Palermo: Antonio Ingroia, Gioacchino Natoli, Alfonso Sabella, Teresa Principato, con l’ex procuratore Gian Carlo Caselli. Naturalmente non mancavano i migliori magistrati milanesi: Edmondo Bruti Liberati, Fabio De Pasquale, Giovanna Ichino, Corrado Carnevali, Fabio Napoleone e tutto il pool Mani Pulite: Francesco Saverio Borrelli, Gerardo D’Ambrosio, Piercamillo Davigo, Gherardo Colombo, Ilda Boccassini, Francesco Greco, Margherita Taddei. E poi altri giudici perbene come Mario Almerighi, Libero e Paolo Mancuso, Loris D’Ambrosio, Gianni Melillo, Elisabetta Cesqui, Giovanni Salvi, Corrado Lembo, Vittorio Paraggio, Felice Casson, Alberto Perduca, Mario Vaudano. E perfino magistrati stranieri come lo spagnolo Baltasar Garzòn e i francesi Anne Crenier ed Emmanuel Barbe. In tutto il Csm denuncerà che il servizio segreto militare aveva controllato, oltre a mezza Procura di Milano, 10 consiglieri (o ex) del Csm, 2 ex presidenti dell’Anm e 203 giudici di dodici Paesi europei (di cui 47 italiani). E poi il sociologo Pino Arlacchi, ora europarlamentare dell’Idv; politici di sinistra come Violante, Visco, Brutti, Maritati; l’allora dipietrista Elio Veltri, e l’attuale numero due dell’Idv Leoluca Orlando. In un altro appunto sequestrato in via Nazionale, si leggeva: “Si è avuta notizia che, sui recenti attacchi portati da alcune testate giornalistiche, avrebbero essenzialmente interagito: il nutrito gruppo di giornalisti e ‘giuristi’ militanti raccolto intorno alla ‘Voce della Campania’ diretta da Andrea Cinquegrani e Rita Pennarola; Michele Santoro; Giuseppe Giulietti; Paolo Serventi Longhi; Ignazio Patrone; Sandro Ruotolo e Giulietto Chiesa; il presidente della stampa estera in Italia Eric Jozsef, corrispondente del giornale francese Libération”. Naturalmente, tra i giornalisti spiati e controllati, anche con apposite barbefinte mandate a sorvegliare le presentazioni dei nostri libri, c’eravamo pure Gianni Barbacetto, Peter Gomez e il sottoscritto.
Insomma, un bel po’ di collaboratori del Fatto Quotidiano. Già, perché oggi c’è anche qualche buona notizia. Gli abbonati al Fatto Quotidiano sono già 25 mila e continuano ad aumentare. Fra qualche giorno saremo in grado di pubblicare sul sito antefatto.it l’elenco delle città e delle località in cui il nostro nuovo giornale arriverà nelle edicole e dove no. Per questo gli abbonamenti in offerta col supersconto (vedi sempre www.antefatto.it) sono prorogati fino all’uscita del Fatto Quotidiano. Che è fissata per mercoledì 23 settembre. Ormai ci siamo, il conto alla rovescia è partito, mancano soltanto due settimane. Ci vediamo lunedì prossimo, intanto passate parola." Marco Travaglio

*********************************

**********************************

7 Set 2009, 09:16 | Scrivi | Commenti (1267) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Sto attento a quello che dice Beppe e trovo sempre più inaccettabile il suo pensiero.
O la si pensa come Lui oppure siamo dei cretini o dei disonesti.
Se pensiamo a quanti sono morti nella guerra partigiana per avere un paese libero c'è da mettersi la mani nei capelli.
Questo è fascismo travestito da protesta.
Peccato perché c'era veramente bisogno di qualcuno serio che cambiasse questa vergognosa classe politica.

Franco Sbolci 04.11.13 09:15| 
 |
Rispondi al commento

sono un opraio ,purtroppo lavoro da anni in una piccola ditta al disotto dei 15 dipendenti volevo solo elencarle tutti i non diritti che non abbiamo rispetto ai lavoratori comuni.da 12 anni non ho avuto aumenti salariali,la malattia mi viene pagata solo se supero i 7 giorni della stessa,non ho nessun tipo di indennita tipo buoni pasto quattordicesima ,per molto tempo ho usato la mia auto per consegnare i prodotti della ditta ,mi hanno incaricato di gestire diverse tipologie di lavoro con resposabilità ,maneggiamento di liquidi etc. la cassa in deroga viene fatta in largo uso,e in modo che vadano sempre gli stessi e lavorino gli amici e parenti dei titolari ,anche se sono in cassa a,mi dimenticavo la cassa non anticipandola ci arriva dopo 6- 8 mesi,sperando che arrivi.da quando la signora fornero ha modificato le pensioni,io avendo lavorato 40 anni e sei mesi dovro ancora lavorarne altri 2 a queste condizioni.volevo ancora precisare che se codesta ditta chiudesse,io non ho la mobilità di 3 anni come tutti ma bensi un anno di disoccupazione dopo diche dovrei pagarmeli io i contributi che mancano . scusate lo sfogo amici ma non mi sento in un un paese tanto democratico ,spero proprio che il movimento 5 stelle ,a qui ho dato il voto,se ne ricordi un po di piu dei lavoratori di serie c

gianpiero griffa 23.03.13 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Il primo traguardo è stato raggiunto con grande successo.
Non so se tutte le forze politiche hanno ben compreso che ormai tira un vento nuovo, fresco, travolgente ed innovatore.
Credo però che anche noi dobbiamo prenderci le nostre responsabilità per non vanificare un solo granello di questo enorme mare di sabbia che si ingrossa sempre più.

vincenzo continiello 27.02.13 21:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono una attivista del M5S come posse essere da aiuto al movimento ? Sono pensionata ma attivissima ho lavorato per 30 anni nel cinema come direttore di produzione contattatemi

EVI FARINELLI 27.02.13 20:59| 
 |
Rispondi al commento

Caro BEPPE, nella trasmissione di "Cominciamo bene" del 16-09-2011, credo verso le ore 11,30,dopo che hanno mandato in visione il video sulla tua intervista sei stato etichettato come una persona che incita la piazza alla ribellione (un eversore),e per l'eta' che hai non sei quello che dovrebbe dare questo imput perche' tu come tutti noi della tua identica eta' anno piu' anno meno siamo stati coloro a portare il nostro paese in queste condizioni di malessere nazionale.Tutto questo a dire in poche parole dagli astanti,in quanto ne sei la causa.La mia considerazione: dal momento che i sessantenni siamo la causa dello sfacelo del nostro Paese,perche' al governo ci sono persone come te , come me,che siamo la causa del malessere?credo e per essere coerenti di quanto asseriscono, dovrebbe dire ai suoi colleghi che hanno il doppio dell'eta' di coloro erano in trasmissione,fuori dalle b....e come dice il capo leghista e non parliamo dei senatori ultra ottantenni che sono obsoleti in tutti i sensi dalla testa ai piedi e che per natura non possono piu' "DARE" comodo è vivere sulle spalle dei contribuenti .Caro Beppe fatti sentire in merito e tramite te fai sentire anche la mia considerazione se la ritieni corretta,anche perche' se la nostra generazione ha sbagliato,chi ci governa persevera e questo è DIABOLICO.Grazie della tua cortese attenzione.Distinti Saluti GIUSEPPE.

giuseppe romano, Palermo Commentatore certificato 16.09.11 14:40| 
 |
Rispondi al commento

il servizio di posta elettronica hotmail mi ha segnalato come "pericoloso" la mail di "Avvertenze per il Voto al MoVimento a 5 Stelle!" ne ha bloccato i contenuti, quindi doppio ok per visualizzarlo correttamente, tutto sommato mi sembra cosa giusta (mha...) (o quasi, in quanto iscritto al movimento e consensiente alla ricezione di vostra informazione) se arrivasse non si sa mai propaganda elettorale altrui e fosse bloccata... o non fosse bloccata?

Luca Benedetti 26.03.10 18:24| 
 |
Rispondi al commento




IN TEMPI DI CRISI A TEATRO SI ENTRA CON IL BARATTO
A MANCIANO(GR) ,NEL CUORE DELLA MAREMMA
PER AFFRONTARE LA CRISI ECONOMICA E TORNARE AGLI USI DELLA CIVILTA’ CONTADINA L’ATTRICE ELENA GUERRINI HA INVENTATO UN ORIGINALE FESTIVAL TEATRALE CON INGRESSO A BARATTO!
A VEGLIA A TEATRO COL BARATTO DAL 22 AL 27 SETTEMBRE 2009

Barattando si impara.
Non tanto a fare a meno del denaro,esercizio già noto a molti
a causa della crisi,quanto a riflettere sul suo reale valore.Migliorando magari i rapporti con le persone.
Da questa intuizione la regista e attrice Elena Guerrini ha ideato e dirige da 3 anni il festival A Veglia,a teatro col baratto,organizzato dall’associazione culturale Creature Creative con il contributo
del Comune di Manciano e di alcuni sponsor locali.
L'unico festival teatrale al mondo dove si entra a vedere gli spettacoli,teatro e natura ,teatro di civile di narrazione e spettacoli di circo teatro, pagando un biglietto in natura: infatti per 6 giorni si lascia a casa il "vil danaro " e si porta un litro di olio o una bottiglia di buon vino o un pezzo di formaggio o un barattolo di marmellata fatto in casa come biglietto di ingresso allo spettacolo teatrale che ,altra cosa originale si svolge nelle case private ,nelle aie e giardini ,teatri naturali dell'antico borgo di Manciano, dove da casa ci porta anche la sedia o lo sgabello
per ricreare l’antica usanza Maremmana della veglia.
Un teatro "fatto in casa " che ospita grandi nomi del teatro italiano
Contemporaneo:da Lorenza Zambon l'Attrice Giardiniera che ci farà la sua Prima lezione di giardinaggio per giardinieri rivoluzionari e
Seconda lezione di giardinaggio per giardinieri planetari con riflessioni sull'ambiente e sul consumo di territorio,il 22 Settembre per l'apertura del festival ,ad Andrea Cosentino con I primi passi sulla luna,
il 23 Settembre ,una gustosa anteprima del suo nuovo spettacolo in occasione del quarantennale dell'allunaggio.
a Elena Guerrini con

ass.cult.creaturecreativa 13.09.09 17:31| 
 |
Rispondi al commento

RAGLIA FORTE oggi PierCasinando in Casini(le vecchie Case Chiuse)e si trasforma in Azzurro Caltagirone(quello sposato in SECONDE NOZZE con la figlia del palazzinaro romano incappato in varie CONDANNE per tangenti e appalti truccati)e RI-LANCIA il G(L)RANDE CENTRO(che NON è la VECCHIA DC ... NOOO PER CARITA').
Forte del RI-NATO sodalizio di parte delle EMINENZE GRIGIE vaticane e di quei confindustriali che odiano il NANO(Montezuffolo, Dalla Valle, Artoni, ecc)eccolo rilanciare il PROGETTO CENTRISTA, come ai tempi in cui portava i calzoni corti all'ombra di Andreatta e i capelli del "PIACIONE"(BI-FAMIGLIARE da FAMILY DAY)erano ancora scuri e NON sale&pepe(MOOOLTO più SALE che PEPE)di oggi.

'Un anno fa eravamo una forza marginale oggi siamo decisivi''
Casini lancia il Grande Centro: ''Basta diktat della Lega, serve un partito nuovo''

Chianciano Terme (Siena), 13 set. (Adnkronos) - "Accettare un'alleanza nazionale oggi significa renderci subalterni agli uni o agli altri. La nostra equidistanza è una condizione di forza non un tatticismo né una furbizia. L'Udc non tentenna, adotta un'equidistanza strategica. Non siamo più la Dc, dobbiamo essere un partito nuovo". Pier Ferdinando Casini chiude gli stati generali del suo partito a Chianciano rilanciando il Grande Centro e ribadendo la strategia annunciata più volte in vista delle regionali: "No ad alleanze nazionali con il Pd e il Pdl, sì ad intese a livello locale".

http://www.adnkronos.com/IGN/News/Politica/?id=3.0.3766781496

Marco B. 13.09.09 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Oggetto: La ripresa arriverà, la miseria rimane

Da un pò di tempo non passa giorno che non si sente parlare di ripresa, lenta ma di ripresa.
Mi auguro che questa arrivi alla svelta, specie per le famiglie dei lavoratori che sono rimasti a casa.
Certo, presto o tardi la crisi finirà, le industrie riprenderanno ad assumere, produrre ed esportare come e più di prima, speriamo.
Il PIL salirà, i politici e giornali diranno che la crisi è finita, ed il brutto è passato.
Finita per chi, per le aziende che potranno esportare senz' altro, ma per i dipendenti, i pensionati, e i piccoli commercianti, la crisi durerà chi sa per quanti anni ancora, o forse per sempre.
Il motivo è molto semplice, quando avevamo la lira, un dipendente che portava a casa due milioni di lire, era un signore, riusciva a fare tutto e bene, mandava i figli a scuola, ed anche all' università, faceva le ferie estive ed invernali, comprava di tutto, anche profumi e balocchi, e riusciva a mettere da parte risparmi per comprare i BOT.
Lo stesso dipendente oggi porta a casa mille euro, e dal signore che era, è diventato un povero, fatica a mandare i figli a scuola, sono spariti le ferie estive ed invernali, non ha più soldi da spendere nei vari negozi, e stenta ad arrivare a fine mese.
Per i risparmi, questo è un ricordo del passato, ora ha solo debiti.
Per far riprendere i consumi interni, e la vita di prima, allo stesso dovrebbero raddoppiare lo stipendio, cosa che mi sembra molto improbabile.
Sino a quando lo stipendio del dipendente rimarrà quello attuale di mille euro al mese, è inutile parlare di ripresa, la ripresa sarà per pochi, per la maggior parte dei lavoratori, che non hanno avuto la sfortuna di perdere il lavoro, ed anche per coloro che riprenderanno il posto precedentemente perduto, non cambierà nulla, agli stessi parlargli di ripresa, vuol dire prenderli per il C....
Antonio De Iorgi

Antonio De IOrgi 13.09.09 15:50| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti,
sono di catania,sabato sera in centro scena penosa per quanto riguarda le ronde:dei ragazzi minorenni scherzavano tranquillamente ed educatamente con tono di voce poco alto,ma poco,si avvicina un polizziotto e gli dice con aria minacciosa di stare calmi..io sconvolto...se queste sono le ronde è uno schifo...

marco a., catania Commentatore certificato 13.09.09 10:30| 
 |
Rispondi al commento

volevo sapere caro beppe cosa ne pensi degli studi di settore per noi artigiani. sono stato chiamato perchè nell'anno 2006 ho fatturato poco non contano i tempi che corrono e nonostante gli sforzi per sopravvivere io, moglie e due figli piccoli mi vogliono imporre una gabella di 12.000,00 € da pagare ,facilitate in comode rate.io non so come pagare quelle di quest'anno figuriamoci quelle del 2006.considera che non viaggio in mercedes non ho la casa al mare, sono 8 anni che non vado in ferie. che faccio ?ciao

marco pierantoni 12.09.09 21:43| 
 |
Rispondi al commento

Santoro ha esplicitato chiaramente che la trasmissione deve andare in onda e gli devono rinnovare il contratto, altrimenti la RAI perde i soldi della pubblcita'. Pensava anche che avrebbe perso il suo compenso.

Immagino che si sia fatto i conti di quanto ha incassato la RAI l'anno scorso ed in base a questo ha tarato il suo contratto milionario per quest'anno. Santoro e' la gallinella delle uova d'oro per la RAI e Berlusconi e' il suo migliore amico: e' quello che gli fa guadagnare milioni.

Non c'e' tensione sociale o politica, c'e' desiderio di guadagno, altrimenti si accontenterebbe di molto meno per portare avanti la sua idea politica.

E poi vuole fare la parte del moralizzatore contro i "tiranni". Questo, beninteso, non e' contro Santoro ma vale per tutti i big, di destra o di sinistra, che cavalcano la tigre della contestazione per fare milioni. Dica Santoro quale compenso ha avuto (peraltro c'e' un'ordinananza della corte dei conti che impone alla RAI di rendere pubblici i compensi dei collaboratori) e dica quale e' il suo tenore di vita, renda pubblica la sua dichiarazione dei redditi.

Perche' dobbiamo pagare con il canone simili compensi ? Se gli italiani fossero svegli cambierebbero canale fino a che i miti televisi si accontentassero di prebende piu' simili agli stipendi di medici, insegnanti e servitori dello stato che, senza lamentarsi, svolgono giornalmente il proprio lavoro, importante, forse, piu' del suo.

Vincenzo Pallavicini 10.09.09 20:39| 
 |
Rispondi al commento

COME FACCIO AD INVIARE UN FW INTERESSANTISSIMO AL BLOG DI GRILLO HO PROVATO GIA' :

BLOGSERVICE@BEPPEGRILLO.IT
E
BLOGSERVICE@NOTIZIE2.BEPPEGRILLO.IT
MA RITORNANO

PERFAVORE INVIATEMI L'INDIRIZZO GIUSTO GRAZIE MGS

maria grazia sali, bruxelles Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.09.09 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Caro Marco,
innanzitutto, grazie per il tuo contributo settimanale che leggo sempre con interesse, vorrei dirti che, nonostante sia una donna di destra, ho sottoscritto l'abbonamento a Il Fatto Quotidiano, in primo luogo perchè la libertà e la corretta informazione devono essere garantite a tutti.
In secondo luogo, vorrei che che ci fosse un dibattito chiaro e la possibilità di sviluppare nuove prospettive, nuovi scenari per il nostro Paese.
Credo, come donna di destra, che serva più onestà, più ordine, più meritocrazia e sicuramente più giustizia!!!
Grazie ancora.

Liberata S., bergamo Commentatore certificato 09.09.09 13:38| 
 |
Rispondi al commento

Travaglio....

SE C'è UNO CHE FA UNA INFORMAZIONE SQUADRISTA, FORCAIOLA, A SENSO UNICO E DI PARTE...

SEI TU!

Marco Bolla, Pietrasanta Commentatore certificato 09.09.09 13:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..... seguito...

8) Quando il (futuro) presidente del Consiglio spediva a casa il dèpliant della sua vita privata, perché non è intervenuto il garante della privacy?
9) Forse perchè era di competenza dell’authority per la pubblicità ingannevole?
10) Se adesso mi denunci, l’avvocato chi me lo paga, Feltri o Boffo?

Due giorni fa, ricevo privatamente un messaggio dalla moderazione del forum, recitante un laconico “Caro mamo26, il tuo topic è stato cancellato”. Ne ho chiesto spiegazione, ottenendo risposte zero. Ora, fermo restando il diritto di chi organizza e gestisce uno spazio pubblico e apparentemente libero di filtrare ciò che gli passa attraverso, vorrei solo sottolineare che la cancellazione non è avvenuta immediatamente, ma solo dopo diversi giorni duranti i quali la discussione da me lanciata era stata discussa, abbandonata e poi ripresa, più o meno partecipata, e comunque certamente ben visibile da subito ai responsabili del sito. Questo elemento, unito al fatto che, sinora, non avevo subito altre censure dal Forum Attualità di LA7 (se non qualche parolaccetta ricoperta pudicamente di graziosi asterischi, mi lascia pensare che la censura sia avvenuta per un qualche intervento esterno.
Vi ringrazio per lo spazio accordatomi.
Ciao.

mamo 26 09.09.09 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo,
sono qui per la prima volta a chiedere ospitalità in questa che, mi pare, sia la discussione più consona al mio caso (libertà di stampa, cioè di opinione, se non erro….), caso che vado brevemente ad esporre.
Da alcuni anni partecipo al Forum di Attualità gestito da LA7 (http://forum.la7.it/Forum4-1.aspx), dove potrete (forse…) trovare i miei interventi postati sotto il medesimo pseudonimo col quale mi presento qui. In tale sede, in data 30 agosto 2009, sulla scia delle polemiche e contropolemiche dopo la sparata di Feltri sul direttore dell’Avvenire, aprivo un cosiddetto “topic” (una discussione) intitolata: “10 DOMANDE ALL’ELETTORE DI DESTRA”. Questo era il testo:

Dieci domande all’elettore di destra.


1) Alla luce di quanto emerso negli ultimi mesi, sei ancora convinto che la Carfagna sia diventata ministro per meriti politici?
2) Se il Presidente del Consiglio tentasse di inchiappettarsi la tua figlioletta, lo considereresti sempre un fatto di privacy di cui non debba interessarsi l’opinione pubblica?
3) Se tua figlia post-inchiappettata finisse poi per diventare ministro, per l’intervista al TG4 ti vestiresti elegante, casual, o con un costumino alla gay-pride preso in prestito da Platinette?
4) E quanto ti faresti dare per l’esclusiva?
5) Se invece di tua figlia, il Presidente del Consiglio cercasse di inchiappettarsi te e contro la tua volontà, saresti sempre convinto della bontà del lodo Alfano?
6) Per dare le spallate al governo Prodi, Berlusconi ricorreva ai solchi delle rughe della Montalcini. Perché non si possono prendere in causa anche i solchi tra i glutei delle D’Addario senza essere necessariamente moralisti?
7) Se un un uomo di stato può lecitamente permettersi di essere così spiritoso, accetteresti Pupo come Presidente del Consiglio e Berlusconi a scavicchiare i pacchi dopo il TG1?

..... segue ......

mamo 26 09.09.09 12:53| 
 |
Rispondi al commento

L'ITALIA UN PAESE CON LIBERTA' DI CALUNNIARE?

MA QUALI CALUNNIE?

SONO CALUNNIE FORSE LE DICHIARAZIONI DELLA MOGLIE?

SONO CALUNNIE FORSE LE FOTO DI SESSO NEL GIARDINO PUBBLICATE IN SPAGNA?

SONO CALUNNIE FORSE LE RIVELAZIONI CON FOTO DELLA RAGAZZA ESCORT?

SONO CALUNNIE FORSE LE DOMANDE SCATURITE DALLE DICHIARAZIONI RIGUARDANTI IL PADRE DELLA RAGAZZINA?

DOPOTUTTO CIO' QUALCHE DUBBIO SULLA CONDOTTA MORALE E' VENUTO A TUTTI CHIESA COMPRESA E ONESTAMENTE NON SI RIESCE PROPRIO A CAPIRE PERCHE' I DUBBI DEBBANO ESSERE ASSIMILATI ALLE CALUNNIE

AI DUBBI E ALLE DOMANDE BASTA SEMPLICEMENTE RISPONDERE PROPRIO PER FARE CHIAREZZA E TRANQUILLIZZARE TUTTI SUL FATTO CHE HANNO UN RAPPRESENTANTE PIU' CHE DEGNO DI QUESTO RUOLO.

E POI NON STA BENE FARE QUERELE PER CALUNNIA E IL GIORNO SEGUENTE DICHIARARE IN TV DI ESSERE STATO CALUNNIATO ALMENO SI DOVREBBE ASPETTARE LA SENTENZA DEI GIUDICI CHE LO CONFERMA E POI FARE QUESTE DICHIARAZIONI.

O AMI GAIA O TI ESTINGUI Commentatore certificato 09.09.09 12:38| 
 |
Rispondi al commento

---

bbb b 09.09.09 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Travaglio ha iniziato a fare strada e continua a farla grazie a Berlusconi: ha trovato il personaggio da attaccare e ora non lo molla +!!

pareti divisorie 09.09.09 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Sull'informazione, e sopratutto su come ne fruiamo

Leggo della morte di MIKE BONGIORNO ed ovviamente, la morte e' sempre un evento tragico su cui forse e' meglio scegliere il non scrivere ..proprio nulla, adesso

Lo fara' a caratteri cubitali, il mondo dell'affare della (DIS)informazione, che molto cinicamente, mandera' i suoi torbidi avvoltoi a riesumare un po' di tutto

Scrivero' qualcosa in futuro, non tanto sul personaggio MIKE, ma su tante cose di quell'epoca, quando appari' sulle scene nostrane, come dal NULLA il MIKE e le sue trasmissioni che trovarono menti quasi VERGINI: un fatto che, rileggendo le narrative di allora, non mi piace a tutt'oggi

Al momento, preferisco copiare un Link di un interessantissimo articolo apparso su una e-mail NEWSLETTER a cui sono abbonato, per chi ha dimestichezza con la lingua inglese: per chi non ne ha, trovate qualcuno che ve lo traduca e diffondetelo, in quanto il TOPIC e' la televisione e l'uso (MANIPOLAZIONE ESTREMA, ADESSO) che i vari Sistemi di Informazione nel mondo ne fanno: ed e' un argomento su cui non si sa mai abbastanza e, sopratutto, non viene scritto abbastanza, a meno che non si lavori in ambienti dove si pratica, studia, opera e ci si interessa di Comunicazione, Informazione e Strategie Contemporanee, applicate al Sociale, indi alla Gestione dei Popoli in vari Paesi, presto tutti, Ingegneria Sociale inclusa, eh si...

"TV Mind-Control"

Mass Mind Control is Upon Us -

It's Time to Awaken Your Consciousness

Nathan Janes

PUPAGANDA.com

http://pupaganda.com/originals/Tv_mind_control.html

Buona Lettura

Pierluigi Toscano (piertos) Commentatore certificato 08.09.09 23:39| 
 |
Rispondi al commento

Premesso che il tono da "predicatore tipo Quinto Potere" del buon Grillo non mi entusiasma (io sono di Genova e me lo ricordo quando al Palasport faceva gag & nonsense sublimi o quando pubblicizzava lo yogurt solo con lo sguardo...impareggiabile !),intervengo perchè sono stato censurato due volte su due da Torquemada/Santonastaso del Messaggero, forse perchè ho equiparato Silvio B. e Vittorio F. a Totò Riina e Giovanni Brusca, aggiungendo però che Totò, a differenza del premier, non si dissocia mai "dopo" e "tiene i cugghioni" per assumersi la responsabilità del lavoro sporco. Poi ho anche scritto che Giovanni/Vittorio è magnifico quando conta le pulci sulla schiena dei cardinali ma diventa un Servo quando scioglie nell'acido il Compagno Fini. Un Servo come un qualunque Giuliano Ferrara, un qualsiasi Raimondo Vianello, un'insignificante Iva Zanicchi. Ho concluso dicendo che Silvio ha lavorato davvero bene: in poco meno di vent'anni, servendosi del povero latitante Bettino (che pensava di mandare la volpe Andreotti in pellicceria..)è diventato ricco e famoso ed è riuscito ad affondare il transantlantico comunista, aiutato dalle Brigate Rosse, da Karol Wojtyla e dalla sinistra stessa.La buonanima di Baget Bozzo l'aveva capito subito ed aveva benedetto in diretta l'avvento di Silvio da Arcore. Il quale però, ad un passo dal diventare il Mussolini del Terzo Millennio, è stato stoppato da Ruini & Friends, che sono ansiosi di ripigliarsi l'Italia dopo le batoste degli anni settanta e si serviranno del piccolo, davvero nano, Silviuccio per accaparrarsi quello che resta di laico nella scuola e nei servizi sociali. Ora io chiedo a questa platea di gente libera: sono affermazioni disdicevoli ? Il loro autore merita la Corda della Santa Inquisizione? Il Dott. Santonastaso è un novello Torquemada o, semplicemente, è più facile pubblicare le foto dei premier europei a culo nudo a Villa Certosa che la semplice verità ? Attendo commenti. Grazie per l'attenzione.
Oumar

oumar sallieri 08.09.09 22:12| 
 |
Rispondi al commento

...
Scusa, ma quando stava al Giornale di Montanelli, chi gli dava retta? Chi lo conosceva?

Hanno cominciato a dargli retta quando ha cominciato a parlare male di Berlusconi ovunque fosse possibile. Grazie al Berlusca, ne ha fatta DI STRADA!

Dama

======================================

D'accordissimo con te. Nessuno ha creato Travaglio più di quanto abbia fatto la disonestà di Berlusconi. Ma mi interessa comunque meno la popolarità di Travaglio della impunità del Premier.
No Berlusconi, no Travaglio? A me sta benissimo. Che vada pure in galera.

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 08.09.09 20:18| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giornalisti giornalisti!

Che clamore intorno a questi lavoratori della penna, di destra o di sinistra che siano.
Il loro compito non e' piu' quello di raccontare fatti e dare opinioni separate da questi, ma solo
di attrarre l'attenzione, in modo che il negativo risalti piu' del positivo - ricordate quella dell'uomo che morde il cane di vecchia memoria? -
Il fiuto del giornalista, poi, dipende dal cinismo con il quale ha composto l'articolo, se lo scrive senza usarlo viene presto dimenticato. Vedi Feltri, il quale cinico al 100% e' subito un personaggio, piu' della sua vittima. In pratica il buon Vittorio diventa in pratica lui stesso "una notizia" e viene intervistato da altri giornalisti, ed e' una sorgente attiva d'informazioni e di opinioni essenzialmente come giornalista.
I giornali, visto il successo delle vendite, non fanno altro che aggiungere querela a querela,svelare di nuovo cose gia' svelate e cosi' via in progressione aritmetica.
Se aggiungiamo poi le tragedie, quelle serie, l'Irak, l'Afghanistan, Gaza, gli incendi, le stragi della criminalita', drogati e compagnia bella, la gente, gli italiani che gia'hanno l'idiosincrasia per la lettura dei quotidiani che non siano sportivi o delatori di pettegolezzi (contenta Viviana? Non ho usato "gossip", visto?),
vedono nel giornalismo addirittura un nemico e allora si rivolgono, guarda un po', ai furbi predicatori del "non e' vero", sono tutte balle dei cattocomunisti. Falsi venditori che non fanno altro che offrire sogni a protezione della debole psicologia del cittadino, completamente indifeso, data la scarsa conoscenza e cultura,quindi senza anticorpi di sorta.

Per evitare cio', chi si prende l'impegno di scrivere per il pubblico, dovrebbe denunciare le false speranze, smettere di essere protagonista
e magari cercare, per l'etica e odontologia della sua professione di essere piu' testimone dei fatti, che altro.

Utopie!

Allegri, Frank

Franco Accordato 08.09.09 20:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Cavaliere attacca i giudici: "Palermo e Milano contro di me". "Non sono dittatore, mica chiudo i giornali".
-------------------------
Praticamente dalle Alpi alle piramidi un solo grido : ma VAFFANCULO !!
No, non chiude i giornali ... li rende succubi a spese del contribuente, anche perchè se lasciati al libero mercato morirebbero di morte naturale.
Meglio uno zombi ai tuoi ordini che un morto nel giardino di casa.
Sembra questo l'indirizzo generale della politica.
La repubblica degli Addams.

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.09 19:44| 
 |
Rispondi al commento

sarei soddisfatto nel sapere se, qualche insegnante meridionale che ha dato la preferenza al nano fascista,leggesse questa mia. E' da molto che il governo è ostaggio della LEGA,è anche risaputo da molti ma, non tutti comprendono le attuali manovre sulla scuola.Nei fatti la GELMINI (ballerina di quarta fila,più adatta ad un pubblico adulto che ministra)ha TAGLIATO rami e rametti, pure le foglie.Il perchè di questa decisione,non certo sua,la si deve leggere nel potere decisionale della LEGA stessa che strizza brutalmente gli attributi (se ancora li ha) al nano.Da quanto tempo,le eminenze grigie della PADANIA vogliono,pretendono una scuola a misura regionale? Quante volte è stata messa in discussione questa possibilità? Ora stanno riuscendo nell'intento di avere solo insegnanti regionali,bidelli regionali,segreterie regionali ecc.ecc.Quei signori ai quali alludevo prima (docenti,bidelli,personale di segreteria)meridionali,non hanno intuito che il popolo leghista avrebbe trovato il modo di arrivare ad una simile soluzione? Dovevano proprio votare il nano fascista per capire a quali rischi sarebbero andati incontro? E non venite a dirmi che NESSUNO DEI DOCENTI MERIDIONALI abbia votato per il governo del nano.Si dice: ognun gratti le sue rogne oppure chi è causa del suo mal pianga se stesso ebbene insegnanti MERIDIONALI, devo pensare che ve la siete cercata? Oppure è il destino infame che vi perseguita.

emilio f., voghera Commentatore certificato 08.09.09 19:20| 
 |
Rispondi al commento

Feltri all'Unità o al Manifesto?

Certo che mi piacerebbe, e si vedrebbero anche i fuochi d'artificio.

Però durerebbero poco, perchè ai sinistri piace che le pulci vengsno fatte agli altri, ma non in casa propria.

Dama-09 08.09.09 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Dama (beh dama , diciamo pedina)
Per ribadire un concetto che ho espresso in precedenza: mettiamo Travaglio a Il Giornale.
Gli dareste lo stesso credito?
----------------------------
Mettiamo Feltri al Manifesto o all'Unità, gli dai ancora credito ?

Franco B. Commentatore certificato 08.09.09 18:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Togliere lettori al giornale di provenienza di questo "Fatto", peraltro destinato a breve vita, mi sembra una scorrettezza, oltre che un grave errore, in tempi grami come questi. All' opposizione c'è troppa faciloneria, troppo pressapochismo, troppo velleitarismo, troppa ingenuità, per pensare che un pescicane come il nano possa essere sconfitto. Sveglia gente!!!

ivan IV Commentatore certificato 08.09.09 18:17| 
 |
Rispondi al commento

......
Per ribadire un concetto che ho espresso in precedenza: mettiamo Travaglio a Il Giornale.

Gli dareste lo stesso credito?

Dunque non è la persona che conta, eppure Travaglio sarebbe sempre lo stesso, ma l'àmbito n cui opera sarebbe diverso.

E questo è molto, ma molto superficiale.
Dama

=============================================

Buuuuuuuuuuuuu!
Travaglio è già stato a "Il Giornale"! Se ne è andato insieme a Indro Montanelli quando il padrone ha voluto trasformarlo in "La Propaganda".
Non ti basta come prova del nove? Eppure è proprio per questo che è diventato credibile.

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 08.09.09 18:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

«SONO STUFO DI PRENDERLE» - Durante il suo discorso a Milano, complice un lapsus, il premier rievoca Tangentopoli. «A Bari c'è aperta un'inchiesta interessante...» sostiene. L'occasione per la battuta viene da un lapsus dello stesso premier che in un passaggio dedicato al post-terremoto in Abruzzo, dice «tangentopoli» anziché «tendopoli». Un brusio della platea e il Cavaliere si interrompe. «Tangentopoli è una cosa del passato? Vediamo. A Bari c'è aperta un'inchiesta interessante. Mi sono stancato - aggiunge dopo una pausa di prenderle soltanto». « So che ci sono fermenti in Procura, a Palermo, a Milano, si ricominciano a guardare i fatti del ’93, del’94 e del ’92. Follia pura» dice poi il presidente del Consiglio in un altro passaggio del suo discorso. «Quello che mi fa male è che della gente così, con i soldi di tutti, faccia cose cospirando contro di noi». Parole, queste ultime, che non sono piaciute a Magistratura democratica. «Il presidente del Consiglio continua a delegittimare la giustizia e le istituzioni» sostiene , la corrente di sinistra delle toghe commentando le dichiarazini del premier sulle procure. «Finchè esiste il principio dell'obbligatorietà dell'azione penale, e sino a che non sarà reso impossibile condurre in porto ogni tipo di processo a causa di ulteriori interventi legislativi sui termini di prescrizione, è preciso dovere dei magistrati - dice la segretaria di Magistratura democratica Rita Sanlorenzo - perseguire i responsabili di fatti criminosi, per quanto lontani nel tempo».

http://www.corriere.it/politica/09_settembre_08/berlusconi_crisi_invito_a_fare_squadra_1eb2504c-9c61-11de-a226-00144f02aabc.shtml

=============================

Queste inchieste che lo vedono protagonista "occulto", sono quelle che gli fanno più paura.

Che potrà mai fare Feltri per parargli il deretano in questo caso?

farfallina c., universo Commentatore certificato 08.09.09 18:13| 
 |
Rispondi al commento

Per ribadire un concetto che ho espresso in precedenza: mettiamo Travaglio a Il Giornale.

Gli dareste lo stesso credito?

Dunque non è la persona che conta, eppure Travaglio sarebbe sempre lo stesso, ma l'àmbito n cui opera sarebbe diverso.

E questo è molto, ma molto superficiale.

Dama-09 08.09.09 17:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche la Morte dei Mike Bongiorno viene sfruttata dal Torero Silvio per il suo tornaconto, mentre sappiamo quanto lo stesso Mike se ne dolse durante l'intervista a "Che tempo che fa"... nel far sapere che non gli era stato rinnovato il contratto per una trasmissione indesiderata senza motivazione .
Raccontò che aveva cercato invano di mettersi in contatto con Berlusconi il quale si era NEGATO al telefono.
Fazio lo consolò dicendo che Berlusconi lo avrebbe sicuramente chiamato dopo quell'appello.
E così avvenne; ma Mike era già andato VIA!

E l'amicizia con Silvio e Mike servirà a Mafiaset /Berlusca per farsi pubblicità!
Anche la Morte va sfruttata ed usata per magnificare i propri trascorsi televisivi.

CHE DISGUSTO!

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.09 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Da Financial Times, maggio 2001

RIMANGONO DUBBI SULL'INTEGRITA' PERSONALE DI BERLUSCONI. SE NON VERRA' RISOLTO IL CONFLITTO D'INTERESSI SI AVRA' - IN CASO DI VITTORIA ELETTORALE - UNA CONCENTRAZIONE DI POTERE MEDIATICO NELLE SUE MANI PIU' DA "1984" CHE DA MODERNA DEMOCRAZIA EUROPEA.

....e non c'era ancora Noemi, D'Addario, Boffo
ecc.

Franco Accordato 08.09.09 17:54| 
 |
Rispondi al commento

mike se n'è andato.
a me un po' dispiace.
è un epoca che si chiude.

non è della storia di mediaset che m'interessa, tanto più che anche a lui era stato dato il benservito.

in questo mondo di consumismo tutto si getta quando non serve più. anche gli uomini.

ma tutte le televisioni ne parlano: un eroe della resistenza, un probabile senatore.

a me sembrava soltanto un vecchietto simpatico, pennellato e inceronato, a volte un po' maleducato, specchio di un consumismo esasperato per cui l'immagine va avanti a tutto e al cui verbo, migliaia di telespettatori ipnotizzati, credono come alla bibbia.
e che comunque abitava a montecarlo.

comunque un poco mi dispiace.

sento però l'amaro in bocca quando penso che persone come Sabin, la gente non sa neppure chi siano(come ricordava grillo in un suo post che mi ha toccato veramente il cuore)

tutti i giorni persone ci lasciano.

sono eroi impagabili i vigili del fuoco, la gente interviene negli incidenti, che spenge incendi nei boschi, quelli che soccorrono in montagna. sono eroi pure coloro che non si piegano al pizzo, quelli che si ribellano all'ingiustizie. ci sono persone che hanno perso la vita per salvare compagni di lavoro o gente perfettamente estranea.
è pure un atto eroico vivere onestamente è compiere il proprio dovere tutti i giorni senza sgomitare, prevaricare.
La realizzazione senza imbroglio non è poco.

ma non offendete mike per favore
dispiace però vedere che per troppa gente si rivede in quei miti. con loro il mondo non cambierà mai

fabio mazzoli, vicarello (li) Commentatore certificato 08.09.09 17:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

gia' uno che si chiama bastonator perennis meriterebbe di essere appeso a testa in giu' e preso a calci in faccia. Aggiungiamoci la supponenza e la profonda mancanza di lettura, e ne scaturisce un perfetto esempio di homo sterilis

Tiziana S., Milano Commentatore certificato 08.09.09 17:50| 
 |
Rispondi al commento

Da Sigmund Freud

TRA I POPOLI PRIMITIVI IL PENSIERO E' ANCORA FORTEMENTE SESSUALIZZATO, E....DA CIO' SCATURISCE LA CONVINZIONE DELL'ONNIPOTENZA DEL PENSIERO, LA SALDA FIDUCIA NELLA POSSIBILITA' DI GOVERNARE IL MONDO E L'INACCESSIBILITA' ALLE FACILI ESPERIENZE DA CUI ESSI POTREBBERO DEDURRE LA REALE POSIZIONE
DELL'UOMO NELL'UNIVERSO.

Prego Dott. Berlusconi vada dalla segretaria e
paghi 500 euro.

Aho e' il dott. Freud, mica uno qualsiasi.

Frank

Franco Accordato 08.09.09 17:48| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE

Il TORERO Silvio sta commemorando in diretta Bongiorno su CANALE 5.
La D'urso che lo chiama Silvio...mi viene il vomito!

Monica C. FRATTAMAGGIORE Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.09 17:42| 
 |
Rispondi al commento

Tremonti si comporta come un bambino che proietta sugli altri tutte le proprie colpe.
Si dà un'aria da profeta biblico e spara un sacco di sciochezze, ora prendendosela con i banchieri, ora contro i presunti "illuminati" che governano il mondo.
Peccato che i suoi provvedimenti vadano in direzione diammetralmente opposta rispetto a quanto dichiara quando fa le sceneggiate da circo.
Si lamenta del fatto che le banche non concedono liquidità alle imprese, tuttavia i suoi provvedimenti sono andati in direzione opposta rispetto al sostegno dei redditi da lavoro e delle imprese.
Infatti ha speso 2 miliardi di euro per non far pagare l'ici ai ceti piu' abbienti, ha messo a carico dei contribuenti il debito dell'Alitalia-altri 3 miliardi di euro-, è intervenuto per risanare le finanze di comuni senza badare a come venissero realmente spesi quei soldi.
Ha bloccato la norma che prevedeva un tetto per le renumerazioni dei dirigenti pubblici, ha affossato, rendendola sostanzialmente impraticabile, la class action.
E' stato in passato l'artefice di numerosi condoni ed ora si appresta a varare per la seconda volta lo scudo fiscale.
Insomma, tutti provvedimenti che di certo non sono andati a favore dei redditi da lavoro e delle imprese, anche se poi quando fa le sceneggiate da circo dice tutto ed il contrario di tutto.
Se la prende contro le politiche liberiste, ma si scorda che la sue finanziarie, a partire dal 2003, siano state profondamente ispirate da una logica liberista.
Infatti è stato lui stesso con il "patto per l'italia", a programmare delle aliquote fiscali di stampo liberista-cioè con una tassazione inversamente proporzionale- , cioè ha messo le basi affinchè quel meccanismo che è nato in America si sviluppasse anche in Italia.
Ha sposato l'idea liberista secondo la quale diminuendo le aliquote fiscali per i redditi piu' alti si sarebbero liberate delle risorse che avrebbero creato ricchezza per l'intera collettività, come se si trattasse CONTINUA

Alessio A. Commentatore certificato 08.09.09 17:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi "guadagna" veramente non ha nulla di cui vergognarsi......sono quelli che "rubano facendo passare per guadagno" quelli da condannare!

mauro lancioni, genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.09 17:42| 
 |
Rispondi al commento

se si ammazano tra di loro , tutto ok
granato70@blogspot.com

luca granato 08.09.09 17:41| 
 |
Rispondi al commento

Notizia dei giorni scorsi...

…Berlusconi è pronto ad andare in aula a spiegare che non solo non è un gran porco, ma nemmeno impotente” e addirittura a “spiegare a venti milioni di italiani, suoi affezionati elettori, che è perfettamente funzionante”

*******
Ci sarà da ridere.
Nello studio di emilio fido porteranno il lettone di Putin ove sarà mollemente adagiata una qualche fresca donzella tra le moltissime messe a disposizione dalle rispettive, generose, mamme.
Preparato adeguatamente da “belle ragazze istituzionali”, massaggiato, profumato, eccetera,
alla presenza di fidati testimoni “super partes”: rappresentanti delle forze armate in alta uniforme, importanti porporati, meglio se coi paramenti da Te Deum, ma soprattutto procacciatori di materia prima “utilizzabile”, parenti e conoscenti di letto e non, un concerto di mandolini in sordina…..
ecco avvolto in una vestaglia di seta azzurra dai bordini ricolorati, appressarsi il sultano che si accinge ad “utilizzare” coram populo, lippis et tonsoribus la prescelta tremante di emozione…
A questo punto…
la censura tronca per pudore (falso) la visione lasciandola solo ai presenti in studio….
Per riprenderla poi quando sarà intonato il peana di vittoria “…meno male che Silvio c’è….”

Giuseppe Flavio, vicenza Commentatore certificato 08.09.09 17:40| 
 |
Rispondi al commento

la gente muore sotto le maceria e il TG1 di Riotta si fa vanto dei suoi record di share...


ciao beppe
vedo con dispiacere che anche la morte di una persona come il Mike Buongiorno che non credo tu sia d'accordo abbia fatto del male a noi italiani viene usata da qualche idiota frequentatore del tuo blog per lanciare invettive a auguri di morte ad altre persone nonche frasi compiaciute.
cerca di far qualche cosa per scusarti oppure vedi un po' di andare tu questa volta AFFANCULO.
Ps. hai visto, grazie a degli idioti anche tu fai una figura pessima!

pippo lepippe 08.09.09 17:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bossi, aveva chiesto 3 regioni del nord.
Il Piemonte, la Lombardia, Il Veneto.
1816:
del Piemonte, non se ne parla neppure, il Lombardia, candido Formigoni.

Bossi, come Pierino:
la mestra: Pierino, quante sono le 5 parti del mondo.
Pierino: le 4 parti del mondo sono 3. Nor e Sud.

antonio d., carrara Commentatore certificato 08.09.09 17:38| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di Santoro ed Anno Zero.
Qualcuno ha scritto: guarda che il canone lo pagano anche i comunisti (direi meglio: quelli di sinistra, perchè il comunismo non esiste più).

Ebbene, la cosa è strana, vista la campagna che è stata fatta qui per NON PAGARE PIU' il canone, che è pagato ormai solo da chi ritiene che sia una tassa di possesso di più apparecchi mediatici
e non un canone per vedere i programmi RAI.

Da questo sono naturalmente esclusi quelli del Sud che, sia canone, che tasse automobilistiche, multe o altre cose del genere le ritengono un insulto e quindi non le pagano MAI.

Tanto ci sono i buzzurri del Nord che le pagano anche per loro.


Tornando al discorso Santoro, se è lui il "motore", mi si deve spiegare perchè quando era a Mediaset non ha avuto gli ascolti che avrebbe dovuto avere.

Semplice: perchè Santoro deve stare mell'ambiente sinistro.
Non è lui che muove il consenso, ma l'ambiente in cui opera.

Spostiamo Santoro e Vauro a Mediaset, e si avrà un crollo di ascolti. Eppure sono sempre gli stessi.

Perchè non sono loro che contano, ma l'emittente in cui operano.Il massimo naturalmente è RAITre, ma va anche bene RAIDue del LEGHISTA Marano, purchè non sia la Mediaset di Berlusconi.


Questa è la dimostrazione di quanto non sia l'informazione che conta, ma DA DOVE la si fa.

Dama-09 08.09.09 17:37| 
 |
Rispondi al commento

Il coglione 'NON AVRAI ALTRODIO' SE LI PREPARA PRIMA I SUOI SPROLOQUI INUTILI...guardate gli ORARI DEI SUOI COMMENTI.

Che qualcuno gli passi le 'veline' prima?

IGNORIAMOLO COMPLETAMENTE..NE' COMMENTI NE' SOTTOCOMMENTI PER LUI E I SUOI SODALI QUI SUL BLOG.

Quando si accorgeranno di scrivere al vento e si ritroverànno soli come la particella di sodio nell'acqua minerale si stancheranno e spariranno dalle palle.

Dino Colombo Commentatore certificato 08.09.09 17:36| 
 |
Rispondi al commento

Evoluzione della specie:
da coglioni, ci siamo tramutati in tori.

antonio d., carrara Commentatore certificato 08.09.09 17:31| 
 |
Rispondi al commento

PADRONI A CASA NOSTRA dice l'imbecille.
Ma se non sei neanche padrone di grattarti le chiappe se Bossi non ti da il consenso cretino

ElChe Guevara Commentatore certificato 08.09.09 17:29| 
 |
Rispondi al commento

ANNOZERO

Il conduttore di Annozero denuncia che «una simile situazione non si era mai verificata da quando lavoro in televisione, né era mai accaduto che obiezioni e perplessità in materia editoriale si presentassero sotto forma di impedimenti burocratici; perché questo modo di fare non può che minare l’autonomia dell’Azienda e le sue finalità produttive».

«Nonostante le vostre ripetute assicurazioni di questi giorni e nonostante l’atteggiamento di grande collaborazione da me tenuto - sottolinea Santoro - la situazione non è sostanzialmente cambiata.

Mi risulta che anche altri programmi di punta del servizio pubblico, in particolare di Raitre, abbiano gli stessi problemi e si trovino a dover superare ostacoli pretestuosi per la messa in onda.

Si tratta di pezzi pregiati che offrono al pubblico importanti motivazioni per continuare a pagare il canone e contemporaneamente risultano tra i più appetibili per la pubblicità in un momento assai difficile del mercato.

Voi stessi mi avete comunicato (quasi come un ordine) la decisione di introdurre in Annozero un terzo break pubblicitario.
A prescindere dalla discutibile decisione, ciò conferma che siamo una delle pochissime trasmissioni della Rai (credo si contino su una sola mano) che con le entrate degli spot supera abbondantemente i costi del programma.

La nostra media del 16,70 per cento di share supera di sei punti la media di rete per 34 prime serate; un’eventuale soppressione del programma aprirebbe un buco difficilmente colmabile nella programmazione, arrecando un danno ai bilanci della Rai valutabile in decine di milioni di euro».

Segue
http://www.corriere.it/politica/09_settembre_08/santoro_ostacolo_annozero_f3860d5e-9c6b-11de-a226-00144f02aabc.shtml

Silvanetta P. Commentatore certificato 08.09.09 17:27| 
 |
Rispondi al commento

Non tutti i giornalisti o gli intellettuali hanno capacità professionali, mezzi o quotazioni che gli permettono l' indipendenza dai poteri forti, o un carattere tale che si spezza ma nn si piega, come quelli che solitamente si citano (Travaglio, Santoro, Biagi. E io aggiungo Bocca, Maltese, Purgatori, De Gregorio). Ci sono giornalisti che nn fanno barricate, però ogni giorno danno una informazione corretta e spesso indipendente (anche se io la preferisco faziosa) sfidando discretamente il potere, senza grancasse o proclami; E penso a Di Bella, Iacona, Mannoni, Beha ed altri. Non credo che rimpiangerò Bongiorno, era portavoce di una televisione commerciale e consumista, priva di qualità. Lui melenso e banale, autocompiacente e servile. Destrorso sostegno della prima ora alla politica del Pregiudicato, Piduista, Pervertito. Adios!

ivan IV Commentatore certificato 08.09.09 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Mantominchione, la velocità con cui vieni bannato dimostra che sei TROPPO, TROPPO scemo.

Franco B. Commentatore certificato 08.09.09 17:24| 
 |
Rispondi al commento

REPORT

Ruffini: la Rai dia assistenza legale a Report
Intanto oggi il direttore di Raitre Paolo Ruffini commenta la decisione della Rai di togliere l’assistenza legale alla trasmissione Report.

"Report e' un programma dell'Azienda, e' un buon esempio di giornalismo sano e utile.
Credo che la Rai, l'assistenza legale gliela debba dare".

"E' un programma che si base su una squadra di freelance.
A questi giornalisti la Rai ha garantito copertura legale negli anni e su richiesta della rete.

Su questo tema c'e' una questione che e' stata sollevata la questione di rivedere la clausola dell'assistenza legale, nonostante il parere contrario della rete.
La mia opinione e' che Report e' un patrimonio e quindi e' utile all'azienda.

http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=131542
1.

Silvanetta P. Commentatore certificato 08.09.09 17:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

interessante che tra le persone schedate dai 007 del nano NON compaiano D'Alema, Bersani, Veltroni, Rutelli etc. Evidentemente nemmeno Feltri li ritiene degli avversari, o peggio ancora sono dei collusi.

paul k. 08.09.09 17:19| 
 |
Rispondi al commento

"Segnala commento inappropriato"
ti darei un bacio!
.

cimbro mancino Commentatore certificato 08.09.09 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Mantominchione, sei TROPPO, TROPPO scemo.

Franco B. Commentatore certificato 08.09.09 17:17| 
 |
Rispondi al commento

UN EURO per REPORT

Per la redazione di Report, il programma di RAI3 che noi tutti conosciamo per aver spesso smascherato truffe ed imbrogli ai danni dei cittadini e dei consumatori, si è verificato un fenomeno che mai si è verificato nella storia del giornalismo: l’editore priva i giornalisti che firmano il programma di copertura legale, con la conseguenza che, nel caso di azione giudiziaria proposta nei loro confronti da parte di persone che si ritengano lese da quanto detto in trasmissione, tutte le spese legali (e gli eventuali risarcimenti) ricadrebbero direttamente e personalmente sui giornalisti.

Giovanni D’AGATA componente del dipartimento Tematico “Tutela del Consumatore” di ITALIA DEI VALORI denuncia questa decisione della terza rete RAI come un grave attentato alla libertà di stampa, di una violenza inaudita e mai verificata.

REPORT è un programma che si è sempre contraddistinto per il coraggio delle sue indagini e delle sue denunce: togliere la copertura legale significa porre il singolo dinanzi ad una responsabilità patrimoniale enorme, tanto maggiore quanto più è grande lo scandalo, più è estesa la truffa, più è importante il personaggio coinvolto, …. e quindi …..il gioco non vale la candela, il giornalista si interessa di fatti innocui, con buona pace di tutti, ma soprattutto con totale disprezzo per gli interessi dei consumatori.

ITALIA DEI VALORI, che ha sempre posto al centro della propria azione politica i diritti dei più deboli e tra essi quelli dei consumatori, invita la RAI a rivedere questa sua decisione e si dichiara al fianco dei giornalisti di REPORT, ai quali rivolge un messaggio di vicinanza e solidarietà.

doanto c 08.09.09 17:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Da ex disoccupata posso capire perfettamente chi si lamenta. Voglio regalarvi un'opportunità per creare un nuovo lavoro da voi, essere imprenditori di voi stessi. Mandate una mail a videocorsogratis@gmail.com
E' una vera opportunità, io ci campo molto bene da alcuni anni

Sabina M., Biella Commentatore certificato 08.09.09 17:16| 
 |
Rispondi al commento

La lettera di Santoro al direttore generale della Rai Mauro Masi e al direttore di Raidue Massimo Liofredi.

"A due settimane dalla partenza di Annozero - scrive il giornalista - nessuno dei contratti dei miei collaboratori e' stato ancora firmato. Allo stesso modo, con grave pregiudizio del lavoro preparatorio del programma, non sono stati resi operativi gli accordi con operatori e tecnici che sono essenziali per le riprese esterne e le inchieste.

Inoltre, non sono stati diffusi gli spot che annunciano la data di inizio di Annozero. Devo dire - prosegue Santoro - che una simile situazione non si era mai verificata da quando lavoro in televisione, ne' era mai accaduto che obiezioni e perplessita' in materia editoriale si presentassero sottoforma di impedimenti burocratici; perche' questo modo di fare non puo' che minare l'autonomia dell'azienda e le sue finalita' produttive".

“Nonostante le vostre ripetute assicurazioni di questi giorni e nonostante l'atteggiamento di grande collaborazione da me tenuto - sottolinea Santoro - la situazione non e' sostanzialmente cambiata.

Mi risulta che anche altri programmi di punta del servizio pubblico, in particolare di Raitre, abbiano gli stessi problemi e si trovino a dover superare ostacoli pretestuosi per la messa in onda. Si tratta di pezzi pregiati che offrono al pubblico importanti motivazioni per continuare a pagare il canone e contemporaneamente risultano tra i piu' appetibili per la pubblicita' in un momento assai difficile per il mercato".
Il giornalista ricorda di aver ricevuto "quasi come un ordine" la decisione di introdurre in Annozero un terzo break pubblicitario.
E questo a conferma dei risultati in termini di ascolti per un programma che si finanzia sostanzialmente con le entrate degli spot. "Un'eventuale soppressione del programma - dice Santoro - aprirebbe un buco difficilmente colmabile nella programmazione arrecando un danno ai bilanci della Rai valutabile in decine di milioni di euro".

segue sottocom

Silvanetta P. Commentatore certificato 08.09.09 17:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E bravo il padagno Bossi!

La notizia non è fresca ma è passata a mio avviso troppo inosservata.

Il carissimo Europarlamentare della Lega Nord Francesco Speroni, che da sempre spinge, per ottenere consenso elettorale, su tattiche demagogiche come sbraitare contro le pratiche nepotiste di Roma ladrona, ha scelto un nuovo “assistente accreditato al Parlamento europeo”.

Provate ad indovinare chi è il fortunato… dai che la risposta è semplice: ovviamente il figlio del Boss. Renzo Bossi.

E così un ragazzino senza alcun merito se non quello di essersi fatto bocciare per ben tre volte alla maturità, si ritrova a fare il portaborse in Europa alla faccia di tutti i precari laureati d’Italia.

Ma la parte più scioccante arriva adesso. Sedetevi e prendete un bel respiro perché quello che state per leggere vi farà incazzare come bestie.

Pare che il signorino “Schiavi di Roma Mai” guadagni ben DODICIMILA (12000) euro mensili. Una cifra decisamente spropositata per un somaro. Evviva l’Italia… o in questo caso forse è meglio dire: Evviva la Padania!

http://www.byteliberi.com/2009/09/renzo-bossi-il-ladrone-da-12mila-euro-al-mese.html

http://www.ladestra.info/?p=19996

farfallina c., universo Commentatore certificato 08.09.09 17:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Francamente non pensavo che proprio tu, Travaglio, che sembri sempre così ben informato scrivessi certe palesi minchiate... finora ho sempre preso per buone le informazioni che davi, ma oggi inizio a nutrire dubbi!
Boffo non è stato condannato a quel pagamento per aver "molestato", ma perchè "responsabile" dell'apparecchio telefonico da cui sono partite le chiamate. E non ha mai ammesso che fosse lui a farle. E anche la signora in questione, che ha dichiarato (AGLI ATTI!) di conoscerlo personalmente, ha anche dichiarato che non era sua la voce che chiamava.
Per cui delle due una: o sei in malafede per sputtanare anche tu sto Boffo, o non sei così informato sui fatti come cerchi di far credere.

Luca

Luca Vigna 08.09.09 17:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

COGLIONE PADANIO VEDRAI COME GODI QUANDO TI TROVANO I PARENTI DEI 37 TUNISINI E VENGONO A SODOMIZZARTI!!

L'UMANITA' O AMA GAIA O MUORE Commentatore certificato 08.09.09 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Grande Marco! Meno male che ci pensi tu a ricordare la nona domanda di "la Repubblica" che Beppe ha frettolosamente etichettato come domande sulla vita sessuale del corruttore d'Arcore.

La nona domanda di Giuseppe D'Avanzo:

"Lei ha parlato di "progetto versivo" che la minaccia. Può garantire di non aver usato né di voler usare intelligence e polizie contro testimoni, magistrati, giornalisti??"

Oltre alle schedature elencate da Travaglio, il "caso boffo"- che era, intendiamoci, fino all'altro giorno un fedele servitore del nano- con la "velina" bufalina di Feltri è emblematico.

Alessio A. Commentatore certificato 08.09.09 17:05| 
 |
Rispondi al commento

CHE VELOCITA' SAN GENNA'!

GRAZIE E MI RACCOMANDO

OGNI VOTA CHE O STRUNZ PADANIO IMBRATTA

TU ZAC! DALL'ALTO LO FAI SPARIRE!

GRAZIE SAN GENNA'

L'UMANITA' O AMA GAIA O MUORE Commentatore certificato 08.09.09 17:00| 
 |
Rispondi al commento

come posso ricevere ilnuovo giornale, sarà distribuito anche nella svizzera italiana (Lugano)???
grazie per una risposta

gennaro di martino 08.09.09 16:58| 
 |
Rispondi al commento

Martedi 8 settembre 2007. 1° V Day
milioni di persone nelle piazze di tutta Italia.


http://www.youtube.com/watch?v=h1986jyBRvo

Gianni Rosa Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.09 16:56| 
 |
Rispondi al commento

Mike è morto, la mamma del nano pure, ed anche Fede non si sente tanto bene...

Danilo De Rossi 08.09.09 16:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L’altro giorno il nano ha detto che è come Superman, anzi che Superman gli fa ridere

Oggi ha detto che non è un torero e non ha paura di nessuno

Secondo me guarda troppa TV !!

meri c Commentatore certificato 08.09.09 16:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AAHAHAHAHAAH trema il mafioso 1816 e arrivano in massa i servi aahahahahahahahahahahaahhaahahahahahahahha


FATE SCHIFO PUZZATE DI MAFIA E P2!!!!!!!

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.09 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Grillo guadagna come 5000 operai + uno STRONZO.
Il figlio handiccapato e rotto in culo di Eridano il Bifolco soltanto per menarsi il cazzo , 50 volte un precario senza santi in paradiso.
Siamo in pieno stile Mastella dei tengo famiglia.
Viva la Magnania Libera .

va pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 08.09.09 16:44| 
 |
Rispondi al commento

SAN GENNA'
SI SIAMO CAPITI?

VALE SEMPRE LA SOLITA GRAZIA DI FAR SPARIRE I COMMENTI...
... E AL COGLIONE PADANIO SE PROPRIO NON LO PUOI FAR SPARIRE ALMENO PARALIZZAGLI ANCHE L'ALTRA META' DEL CERVELLO COSI LA SMETTE PER SEMPRE DI IMBRATTARE IL BLOG.

L'UMANITA' O AMA GAIA O MUORE Commentatore certificato 08.09.09 16:44| 
 |
Rispondi al commento

Nunziatina Bianchi: aggiungo una cosa.
Fellini ha fatto un film mirabile (Amarcord).

Tutti coloro che parlano di un certo periodo, dovrebbero vederne luci ed ombre come ha fatto lui.

Ma i maestri come Fellini non ci sono più.

Dama-09 08.09.09 16:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grappa Bocchino sigillo "NERO"

è vero o non è vero? 08.09.09 16:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Letterina al Signore

Caro Signore,

mi inchino alla tua superiorità , benevolenza o creatore ma nel mio infinitamente piccolo , inutile e pluripeccatore Le devo far notare un errore .

La mia richiesta era si' rivolta ad un uomo piccolo , nano , vecchio , potente , ricco , collegato con il mondo dello spettacolo , protagonista della scena come conduttore di finti quiz e propaganda al popolo italiano da moltissimi anni , con residenza e sedi all'estero , probabilmente come tutti con paradisi fiscali , sempre sorridente .

Avevo scritto che non era solo un socio mediaset , ma il proprietario.

Sono stato poco preciso , mi sembrava irriverente fare nomi.

Tragico -errore

Tragicomico

Come ?

No' guardi sua Molteplicità che la cosa è arrivata al povero Mike.

Non era lui? ERa il nano? !!!!

Sua celestialità....mi sta dicendo che anche li' è arrivato ???????

Xazzo!!!

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.09 16:38| 
 |
Rispondi al commento

SAN GENNA' TU HAI CAPITO BUONO CHE DEVI FARE?

FAI SPARIRE OGNI GIORNO DAL BLOG I VANEGGIAMENTI DEL COGLIONE PADANIO.

SE POI GENTILMENTE POTRESTI PURE FAR SPARIRE PROPRIO IL COGLIONE PADANIO SAREBBE ANCORA MEGLIO!

L'UMANITA' O AMA GAIA O MUORE Commentatore certificato 08.09.09 16:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma non sarà che qualcuno mo tira fuori "il giallo" della morte di Mike Buongiorno.

CAZZO STAVA DADIO FINO A IERI!

Non sarà che l'hanno fatto fuori per permettere al Domatore di pecore di distrarre l'attenzione.

Sono DIABOLICI ...attenzione..

A proposito..tutto bene?
Grillo come sta?

Alex Malpietro () Commentatore certificato 08.09.09 16:34| 
 |
Rispondi al commento

non capisco bene come mai feltri combina un casino nel pdl, poi bossi si incazza con fini che adesso vuole il voto per gli stranieri che tanto odia, il nano che prima si dissocia e poi se lo mena ancora incolpando i comunisti...
ma un tagliando al cervello, no?

Tiziana S., Milano Commentatore certificato 08.09.09 16:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

25 agosto 2009

Dal Blog di Lameduck, condividendo IN TOTO

http://ilblogdilameduck.blogspot.com/2009/08/ministri-del-pari-opportunismo.html


Che cosa tiene incomprensibilmente assieme nello stesso consiglio dei ministri uno che con la bandiera italiana, lo ha già detto più volte, ci si pulirebbe le terga e chi la bandiera nazionale, l'inno nazionale, il nazionalismo li ha sempre avuti come cardini della propria ideologia politica tanto da usarli come simbolo in tutte le salse?

E cosa permette che dei nazirazzisti con il mito farlocco del "Nord" duro e puro facciano lingua-linguetta ogni giorno con esponenti del più profondo Sud, compresi personaggi più o meno presentabili e collusi con le consorterie, le mafie e i sistemi?
Insomma, dimenticando la loro missione di lotta al terronismo?

Cosa, infine, permette ad un anticomunista che ha iniziato addirittura come "uomo di sinistra", che si è iscritto ad ogni circolo e loggia possibili pur di diventare imperatore d''Italia di essere un paradosso della fisica, ovvero di essere capace di tenere assieme materia ed antimateria?

Il segreto è un solo e si racchiude in una parola: opportunismo.

^ - ^ (san genna' libera il nick monica c. frattamaggiore), Naples Commentatore certificato 08.09.09 16:31| 
 |
Rispondi al commento

Quindi il blog serve...:-)

ciao Tiziana..

ps: apprezzo sempre le persone capaci di aprire gli occhi....dimostrano senso critico e i.n.telligenza...

Dino Colombo Commentatore certificato 08.09.09 16:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo sul Sole 24 Ore che Renzo Bossi veterano e reduce di ben tre trombature all’esame di maturità e chiamato con lusinghiero soprannome “la Trota” dallo stesso papà Humbert, è entrato, sicuramente per meriti e curriculum, a far parte della speciale commissione che avrà il delicatissimo compito di sorvegliare per conto delle piccole imprese la realizzazione dell’Expo 2015 a Milano e la distribuzione di fondi e commesse in quel carrozzone che comincia a suscitare le preoccupazioni di Formigoni e a richiamare l’attenzione del magistrati.

E’ una nomina che offre sicure garanzie di attenta e preparata supervisione sullo snodo cruciale del carrozzone - i danèe - e un esempio concreto, fattivo, non parolaio, di come la Lega protegga la famiglia e affermi i valori più autentici della cultura italiana, fondata sulla parentela, già mostrato quando Humbert sistemò al Parlamento Europo (dunque a spese nostre) alcuni dei suoi cari.
Lo specchietto del “merito” è per i polli che danno i voti.
La famigghia è per noi che l’abbiamo potente e duro.
Full disclosure: sono figlio, purtroppo ormai orfano, di un giornalista, ma almeno superai la maturità a giugno e al primo tentativo, con grande stupore di mia madre e mio padre, stupore superato soltanto dal mio conseguimento di una laurea cum laude alcuni anni più tardi.
E mio padre non mi diede mai della trota, semmai del più nobile e colto “asino”)


[dal blog di Vittorio Zucconi]

^ - ^ (san genna' libera il nick monica c. frattamaggiore), Naples Commentatore certificato 08.09.09 16:29| 
 |
Rispondi al commento

SAN GENNARO FAMMI LA GRAZIA:

FAI SPARIRE OGNI GIORNO DAL BLOG I VANEGGIAMENTI DEL COGLIONE PADANIO.

MI RACCOMANDO SAN GENNA'

L'UMANITA' O AMA GAIA O MUORE Commentatore certificato 08.09.09 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Ma non vi vergognate a scrivere certe cose disumane sulla morte di Mike Bongiorno? Ha fatto la storia della televisione.Non confondente il professionista televisivo con un partito politico.
Spero vivamente che possa accadere lo stesso a tutti quelli che ne parlano male.
E voi sareste il futuro della democrazia in Italia? Sempre pronti a sparare merda su tutto e tutti e pure sui morti?
Vergognatevi! Il comunismo è morto, Quella merda di Di pietro, De Magistris e Travaglio non hanno futuro.
Fascista e felice. E fanculo a tutti voi comunisti del cazzo!

vincenzo trombetta 08.09.09 16:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alessandra Mussolini
«E' fondamentale - ha aggiunto - che alla riapertura dei lavori parlamentari - afferma - il Pdl faccia sentire la sua voce e, in questo, il ruolo del presidente Fini è fondamentale. Bossi va arginato, se necessario anche con il filo spinato».
***
Ecco in cosa si riconosce un liberale.
Nel rifiutare questo genere di espressioni politiche.
On.Mussolini
Provi a fare solo un altro passo verso il ritorno del fascimo. Uno solo.
CERTI TONI NON SONO PIU' AMMESSI!
Il filo spinato sarà per lei.
Quanto prima...
Democraticamente...


http://www.corriere.it/politica/09_settembre_08/fini_berlusconi_i_problemi_politici_ci_sono_ecff6e7e-9c77-11de-a226-00144f02aabc.shtml

Alex Malpietro () Commentatore certificato 08.09.09 16:23| 
 |
Rispondi al commento

http://www.facebook.com/note.php?note_id=132778512379&ref=mf

Luigi de Magistris: PAROLE INDECENTI DI BERLUSCONI SU MAGISTRATI

http://it.notizie.yahoo.com/7/20090908/tpl-governo-berlusconi-persone-pagate-da-e9595f1.html

Oggi alle 16.09

Le dichiarazioni di Berlusconi sui magistrati, che a suo dire congiurerebbero e cospirerebbero contro di lui, sono gravissime ed indecenti.'La magistratura di Palermo sta infatti cercando di fare luce sul periodo nefasto delle stragi di mafia che hanno condotto anche agli eccidi di Falcone e Borsellino. Ha da nascondere qualcosa il premier?'. E' Berlusconi che da perfetto piduista cospira contro la democrazia ed attenta alle istituzioni repubblicane.

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.09 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Nelle patrie galere, è morto un tunisino.
Faceva lo sciopero della fame.
Lo hanno lasciato morire.
Nei primi sei mesi dell'anno, 100 morti, di cui 37 suicidi, i rimanenti, "..per cause da accertare..."
Nella culla del diritto (o del dritto?)
Mah!

antonio d., carrara Commentatore certificato 08.09.09 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Di Pietro
Il Governo ha messo alla porta gli immigrati: dal clandestino all’ingegnere. Ha instillato la paura del diverso, ha scatenato la caccia all’omosessuale, ha promosso un nuovo costume etico e sociale distante dalla cultura del Paese.
L’obiettivo è prendere voti per ottenere potere, dichiarando tutto e il contrario di tutto. Ha portato avanti leggi inique che hanno dato ossigeno alla criminalità e alla corruzione, ma hanno tolto le libertà ai cittadini.
B ha confuso il diritto alla privacy con il bavaglio alle intercettazioni, la libertà di parola con l’occupazione dell’informazione e la somministrazione della menzogna, la difesa della vita con la privazione della libertà della famiglia Englaro, il desiderio di costituire una famiglia per le giovani coppie con le restrizioni della legge 40. Ha lavorato per infondere nei giovani il culto dell’effimero e dell’apparire, offuscando i principi cristiani, laici ed etici col risultato di avvilire l’istituzione dello Stato e di chiunque si opponesse, Chiesa compresa.
Auspico che le gerarchie ecclesiastiche chiudano le porte all’arroganza di questi loschi personaggi senza lasciarsi abbindolare da inconsistenti promesse.
L’dV lo ha fatto con i toni ed i modi che questi signori comprendono e con un programma credibile su temi come la sicurezza e l’immigrazione che vedono come priorità la revisione della legge Bossi-Fini, l’introduzione dei controlli e delle restrizioni per Paesi da cui provengono il maggior numero di persone che delinquono, ma contemporaneamente apre all’immigrazione qualificata e professionale, al diritto di asilo, alla creazione di un contesto che favorisca l’insediamento nel nostro Paese. Alle gerarchie ecclesiastiche, ma soprattutto ai cittadini cattolici, ricordo che Gesù Cristo ha sempre invitato a porgere l’altra guancia ma non a chiudere entrambi gli occhi di fronte ad un Premier che si professa vicino ai valori della religione cattolica ma ne viola quotidianamente i principi.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 08.09.09 16:19| 
 |
Rispondi al commento

PERCHE' FA NOTIZIA (in prima pagina ansa)
LA MORTE DI UN PRESENTATORE TV DI 85 ANNI
MORTO DI MORTE NATURALE?


PERCHE' E' IL SIMBOLO-CULT DELLA SUBCULTURA TELEVISIVA MEDIASETTIANA.

QUELLA SUBCULTURA CHE HA ROVINATO PER SEMPRE L'IMMAGINARIO COLLETTIVO DEGLI ITALIANI

Stefania .. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.09 16:18| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe lo vuoi fondare questo cazzo di partito?
Dobbiamo aspettare che il nano crepi?

Giuseppe G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.09 16:16| 
 |
Rispondi al commento

CHI RAPPRESENTA SOLO SE STESSO PUO' ANCHE NON AVERE UNA MORALITA' MA CHI RAPPRESENTA GLI ALTRI NON PUO', MAI.

L'UMANITA' O AMA GAIA O MUORE Commentatore certificato 08.09.09 16:15| 
 |
Rispondi al commento

carosone renato TORERO

Tu pierdi 'o suonno
'ncoppa i giornaletti
e mammeta minaccia
e papete s'arraggia
te fanno gira' a capa sti fumetti
guardando dint'o specchio
vuoi fare il toreador
come fanno a Santa Fe'
come fanno ad Hollywood
e cu sta scusa oi nun studi cchiu'
Ue Torero
te si piazzato in capo stu sombrero
e dici ca si spagnolo e nun e' o'vero
chee nacchere 'nta' sacca
va' a balla mescolando
bolero ca 'a samba e 'o cha cha cha
Torero cu sti basette
a sud Americano
cu nu sicarro e avano
a cammisella e picche'
Torero torero ole'
Te 'e fatto 'a giacchettella corta corta
'e caziuncella stritti e 'u ricciullinllo 'n fronte
te ride 'a gente arredu e non t'emporta
ti senti Marlon Brando che a spasso se ne va
per le vie Santa Fe' per le strade di Hollywood
e 'annamurata tua nun te vo cchiu'
Ue Torero
te si piazzato in capo stu sombrero
e dici ca si spagnolo e nun e' o'vero
chee nacchere 'nta' sacca
va' a balla mescolando
bolero ca 'a samba e 'o cha cha cha
Torero cu sti basette
a sud Americano
cu nu sicarro e avano
a cammisella e picche'
Torero torero ole'
Cha cha cha
Cha cha cha
Cha cha cha
Cha cha cha
Cha cha cha
Ue Torero
te si piazzato in capo stu sombrero
e dici ca si spagnolo e nun e' o'vero
chee nacchere 'nta' sacca
va' a balla mescolando
bolero ca 'a samba e 'o cha cha cha
Torero cu sti basette
a sud Americano
cu nu sicarro e avano
a cammisella e picche'
Torero torero ole'
Torero torero ole'

Monica C. FRATTAMAGGIORE Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.09 16:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' NORMALE OCCUPARSI DELLA MORALITA' DI CHI CI RAPPRESENTA

ANZI E' UN DIRITTO-DOVERE

PERCHE' LA SUA MORALITA' DEVE ESSERE NON SOLAMENTE COME LA NOSTRA MA MEGLIO ANCORA!!!

L'UMANITA' O AMA GAIA O MUORE Commentatore certificato 08.09.09 16:10| 
 |
Rispondi al commento

“IL TORERO CAMOMILLO”

Lallara lallara lallara lalla la olè!

Già il toro è nell'arena,
però non c'è il torero
Cos'è questo mistero?
Chissà dove sarà!

Olé!

Lo cercano dovunque,
la folla intanto grida
che vuole la corrida,
che vuole il matador.

Olé Olé Olè!

Rit:
Il matador chi è?
Torero Camomillo,
il matador tranquillo,
che dorme appena può.
Torero Camomillo
se il toro ti è vicino
tu schiacci un pisolino
e non ci pensi più.

Lallara lallara lallara lalla la olè!

Ed ecco finalmente
che scende nell'arena
non sembra darsi pena,
va con tranquillità.

Olé!

Avanza lemme lemme,
si piega sui ginocchi
e si stropiccia gli occhi
il grande matador.

Olé Olé Olè!

Rit:
Il matador chi è?
Torero Camomillo,
il matador tranquillo,
che dorme appena può.
Torero Camomillo
se il toro ti è vicino
tu schiacci un pisolino
e non ci pensi più.

Lallara lallara lallara lalla la olè!

La folla va in delirio,
vedendo quel torero
accarezza il toro
e poi ci dorme su.

Olé!

E' buono e sottomesso,
quel toro grande e grosso
che fa da materasso
al grande matador.

Olé Olé Olè!

Rit:
Il matador chi è?
Torero Camomillo,
il matador tranquillo,
che dorme appena può.
Torero Camomillo
se il toro ti è vicino
tu schiacci un pisolino
e non ci pensi più.

Lallara lallara lallara lalla la olè!

Paolo R. Commentatore certificato 08.09.09 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Una volta in tv (non ricordo se da Fazio)
Mike disse che in un paesino sperduto
ai confini del mondo (non ricordo la nazione) in un bagno trovo scritto Berl...oni Merda;

inoltre da Fazio disse che lui (Mike) ogni 4-5 mesi
si faceva dei controlli medici completi e anche consigliò che era una cosa da farsi dopo una certa età

aldo bianchi 08.09.09 16:08| 
 |
Rispondi al commento

A Venezia danno sempre lo stesso film. Può cambiare il mondo, possono mutare le forme di vita sul pianeta, ma in quel ridicolo Carrozzone cinematografico gli ingredienti sono sempre gli stessi: ombre rosse, diffuse sinistrerie e nostalgie sessantottine, antiamericanismo, anticapitalismo e antiberlusconismo, critiche alla videocrazia nel nome della cinemacrazia, un quadretto oleografico dei centri sociali, qualche pernacchia alla fede cristiana e un doveroso omaggio agli ebrei, poi marchettoni ai gay e agli immigrati, più le solite castronerie latino-americane: una volta il Che, un’altra Castro, ora Chavez. Dittatori, o almeno populisti, ma dalla parte giusta.

I buoni e i cattivi si conoscono a priori, si potrebbero distribuire gli ingredienti agli spettatori e il film se lo montano da sé, direttamente a casa loro. Maselli che rimpiange il comunismo e celebra i centri sociali, Placido che rimpiange il '68, Tornatore che torna al comunismo paterno. Ma che noia, tutti allineati e compagni. Mai uno che abbia una memoria diversa, una nostalgia diversa, un rimpianto bianco, nero o blu. C’è solo il rosso per i Manieristi piangenti del Rondò veneziano. Uno stucchevole rococò di luogocomunisti, anzi un remake di tardocomunismo, più ossequi devoti al politically correct.

Perché dobbiamo leggere la solita intervista contro Berlusconi a quello sgradevole panzone gonfiato di Michael Moore che degli americani ha tutti i difetti, dall’obesità al cattivo gusto all’infantilismo radical, senza averne le virtù, e poi sputa sul Paese e sul sistema che gli danno fama e soldi, anche per produrre i suoi documentari anti-Usa?

nunziatina bianchi Commentatore certificato 08.09.09 16:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@Tiziana S (in chiaro)

"Mi spiace, per M. Bongiorno, ma e' anche grazie a uno come lui che ha fatto, letteralmente, la televisione, che la televisione oggi fa schifo dalla quantita' di quiz demenziali e dal consumismo sfrenato importato dall'america. Ha contribuito a farla ma anche a disfarla... Pero' era troppo simpatico, anche se di destra".

.....

"A me chi ha contribuito a far crescere lo strapotere del Nano NON MI E' SIMPATICO PER NIENTE...e non lo era più da tempo nemmeno questo.

sappi Tiziana che Bongiorno è stato amico del Nano fino alla fine!Lo ha perfino implorato di riprendere i rapporti con lui. Che schifo!

O vuoi dirmi che Bongiorno non sapesse chi fosse davvero il Nano Mafioso? Lo sapeva e gli andava bene così...e a me non fa nessuna pena gente così, che si è immersa fino al collo nella sua stessa me...da

Pure Sordi era per me un mito...quando ho saputo che era alla corte di Andreotti mi è caduto dal cuore...ed era anche un cinico opportunista".

Dino Colombo Commentatore certificato 08.09.09 16:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per chi continua a fare battute sull'esosità di Annozero, sappia che il costo del programma è interamente coperto dalla pubblicità che viene mandata in onda durante il programma stesso, con un utile per la Rai tra gli 800000 e i 100000 euro a puntata.
Cercano di bloccarlo perchè non sono in grado di smentire quanto viene affermato in ogni puntata, riducendosi miseramente a produrre un chiocciare incessante che si sovrappone alla voce altrui o mavalà continui. Sanno anche che i loro elettori non guardano il programma, limitandosi a recepire quanto scritto sui giornali di Papy, come ho avuto modo di constatare in varie discussioni con berluschini DOC. Perchè a loro Santoro, Travaglio e la Gabanelli fanno schifo per sentito dire. Mica si possono permettere di perdere tempo ad ascoltare e poi controbattere. Certo che se il mondo fosse pieno di comunisti come sostengono non avendo altri argomenti, allora serebbero dei comunisti masochisti che, avendo potere, Tv, stampa, e seguaci in quantità di ogni ordine e grado, si divertono a far vincere l'unto del signore perchè è più fine che darsi vicendevolmente calci nei coglioni.

Monica Murgia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.09 15:58| 
 |
Rispondi al commento

Confronto tra cosa diceva Mike Bongiorno sul mega presidente galattico, 15 anni fa quando gli faceva propaganda elettorale, e poco tempo dopo essere stato scaricato.

http://www.youtube.com/watch?v=QGOY7hbWpCU

fanculo!

Gianni Rosa Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.09 15:58| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo con Barnard quando egli interpreta il comportamento della Chiesa come parte di un do ut des più scandaloso di qualsiasi perversione sessuale.
In sostanza si perdonerebbe al vecchio pornoduce di aver tradito la moglie con ragazze a pagamento, di aver tenuto una condotta scandalosa (si teme anche con ragazze minorenni, perciò "la Repubblica" continua a chiedergli spiegazioni), di aver scambiato le figurine dei ministeri con le sue favorite, per non parlare di altre porcate da almeno 10.000 avemarie e 4.560 paternoster di penitenza.
Tutto ciò, in cambio di leggi, decreti e leggine contro i diritti civili laici come il matrimonio gay, il testamento biologico, i diritti dei conviventi, l'aborto, la RU486, ecc. Forse perfino il divorzio, una volta che lui l'avesse ottenuto.
Un odioso mercimonio che mostra tutta l'ipocrisia di chi vorrebbe ergersi a difesa del sacro e invece vende ogni giorno l'anima al diavolo rossonero.

Una volta, la vendita delle indulgenze ed il perdono dei peggiori peccatori a suon di dobloni e un tanto al chilo si chiamava peccato di simonia.
Ormai siamo al 3x2, allo svuoto tutto, alla liquidazione totale, al saldo delle indulgenze.
La perdonanza, sai, è come il vento.


BLOG DI LAMEDUCK

Monica C. FRATTAMAGGIORE Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.09 15:57| 
 |
Rispondi al commento

***Il lavoro del comico***


A chi dice che ci occupiamo solo di lui (e non dei problemi del paese, i quali invece segnaliamo ogni giorno così da farci additare da lui come profeti di sventura, menagrami, comunisti e quel che è peggio poveri.
Vecchi, anche, a volte.
Ogni tanto aggiunge brutti) vorremmo rispondere che lui si occupa solo di noi.
È ossessionato.
Non passa giorno senza che sferri un attacco alla stampa che non controlla e ricatta.
Minacce, intimidazioni, richieste di danni in denaro, insulti.
Barzellette, anche.
Le barzellette sono le sue preferite, il mondo intero purtroppo lo sa.
Berlusconi pensa di essere simpaticissimo, racconta storielle a gogò si trovi davanti a Merkel o all'autista, alla escort della cui origine ignorava la provenienza e che si è trovato all'improvviso in camera da letto, al presidente cinese, è uguale.
Racconta barzellette persino inconsapevolmente, ormai.
Ieri, per dire, al microfono di sua proprietà di una delle reti di sua proprietà ha rilasciato un'intervista di sua proprietà in cui ha detto, parlando di sé in terza persona come in certe patologie, che «Berlusconi non ruba e non utilizza i poteri a suo vantaggio personale».
Divertente, no?
Era per dimostrare che «la maggioranza degli italiani vorrebbe essere come me, si riconosce in me e condivide i miei comportamenti».
Questo fa già meno ridere.
Molti vorrebbero essere come lui.
Utilizzatori finali che reclutano ragazze a cinquantine (come?
Sono a pagamento?
Incredibile, credeva che fossero fan in assembramento spontaneo) trasportano ballerine e stornellatori sugli aerei di Stato fino in villa dove, protetti da forze pubbliche dell'ordine (tanto nelle città ci sono le ronde) si fa festa in discoteche seminterrate accanto ai reperti nuragici presto risotterrati, no foto no flash, la villa è del premier dunque c'è segreto di Stato. Perché dove vive il premier è casa sua, certo, ma è d'interesse per lo Stato, naturalmente.
(...)

CONCITA DE GREGORIO

Monica C. FRATTAMAGGIORE Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.09 15:50| 
 |
Rispondi al commento

***********************************************
Il re nudo lo hanno smascherato assieme ai suoi sudditi e adesso loro piangono perchè il popolo si è accorto che erano nudi anche loro.
Oramai non possono più parlare.
ciao Santina

santina la rana, milano Commentatore certificato 08.09.09 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Per giudicare gli ultimi governi possiamo vedere come siamo scivolati in basso.
A che posto siamo nel mondo?
Sole 24 ore pubblica una classifica del World Economic Forum sui primi 130 paesi
E l’Italia non è posizione molto bene e è scesa sotto molti paesi del terzo mondo.
Su 9 indicatori l'Italia è superata anche dalla Polonia, in certe cose persino dalla Tunisia e resta lontanissima dai maggiori concorrenti europei. Per competività è al 48° posto, dietro Germania 7°, Gran Bretagna 13° e Francia 16°, Spagna 33°, mentre in testa ci sono Svezia 4° posto, Danimarca 5°, Finlandia 6°.
I voti peggiori riguardano le istituzioni (92° posto).
Siamo al 107° posto per la fiducia pubblica nei politici, al 121° per spreco del denaro pubblico, 128° per efficienza del sistema legale, 109° per trasparenza delle decisioni politiche , 102 per lo stato delle finanze pubbliche All’ 85° posto per gli aeroporti,
59° per le infrastrutture
26°sanità e istruzione primaria
65° per la spesa per l'istruzione
87° per l'istruzione secondaria
118° per la formazione del personale
Agli ultimi posti, 124°, per la collaborazione nelle relazioni tra dipendenti e datori di lavoro, la scarsa flessibilità nella contrattazione salariale, le difficoltà nelle pratiche di assunzione e licenziamento e il binomio salari e produttività
90° per la scarsa partecipazione delle donne
98°per l'accesso ai prestiti

15 anni di disastri.

Il Wef assegna alla Svizzera il titolo di Paese più competitivo del mondo, grazie alla "relativa stabilità" della sua performance durante la crisi. Tra le eccellenze elvetiche la capacità di innovazione, la cultura di impresa, l'efficienza e la trasparenza delle istituzioni
pubbliche, le infrastrutture e l'ottimo funzionamento del mercato del lavoro.
Sono peggiorati gli USA


clicca il mio nome

viviana v., Bologna Commentatore certificato 08.09.09 15:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Marco, ho il vago sospetto che tutte queste belle notizie passate a Feltri, volevano passarle prima a Giordano che deve essersi rifiutato di pubblicarle. Aveva forse avuto un attacco di dignità, ed allora le hanno proposte a Feltri che non ci ha pensato su due volte, tanto anche i suoi lettori non hanno nessuna dignità e sono felici di leggere tutte quelle stronzate. Così è ridotta praticamente la nostra Italia nella morsa da una parte della Lega e dall' altra del padrone delle tv e di ( per fortuna solo alcuni) giornali. Forza Marco siamo sempre con te.

michele taffuri, molteno Commentatore certificato 08.09.09 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Grande Tinazzi!I
Il re nudo lo hanno smascherato assieme ai suoi sudditi e adesso loro piangono perchè il popolo si è accorto che erano nudi anche loro.
Oramai non possono più parlare.
ciao Santina

santina la rana, milano Commentatore certificato 08.09.09 15:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il paradosso di questi figuri è il continuo battibecco tra di loro a mezzo di cartastraccia a spese nostre. Dico io ma sti due non fanno prima ad incontrasi e a raccontarsele?... che ci frega a noi di fini, dei nani e delle ballerine???. non se li fila più nessuno.

Mario Crozza 08.09.09 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Non vedo l'ora di cordogliarmi per la tragica perdita di fini, bossi, berlosco, tremorti, calderoli, la russa, bondi, belpietro. Cazzo non finiscono mai, come la carta da culo regina

Tiziana S., Milano Commentatore certificato 08.09.09 15:44| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace per la persona Mike,ma è già partita l'ondata mediatica e di sciacallaggio di tutto il set dello psykonano. Ah a tal proprosito è doveroso riportare una sua ultima dichiarazione in merito alle stragi di mafia del 92
http://it.notizie.yahoo.com/7/20090908/tpl-governo-berlusconi-persone-pagate-da-e9595f1.html

Governo: Berlusconi, Persone Pagate Dal Pubblico Cospirano Contro Di Noi

Milano, 8 set. - (Adnkronos) - "E' una follia che certe Procure da Palermo a Milano si occupino di fatti del '92 e del '93. Mi fa male pensare che persone pagate dal pubblico facciano cose per cospirare contro di noi che lavoriamo per il bene del Paese". A dirlo e' il capo del governo Silvio Berlusconi nel suo intervento all'inaugurazione della fiera 'Milano unica'.
-------------------------------------------------
Per me vi è ben poco da commentare se non un totale disgusto e vomito sia per il dichiarante che per il suo contenuto


...


con questo nick

Maximus Roman Emperor (), (SPQR)

vedo commenti che a mio avviso denotano diverse mani onde ipotizzo che sia più stili e persone a farli oppure che una stessa persona abbia più di una personalità.

chissà come stanno le cose...


...


Carissimo Beppe, mi chiedevo se secondo te sarebbe un'idea utile organizzare un gioco a premi tipo (non guardo tv da molti anni) lascia o radoppia, un gioco a premi con un monte premi altino in modo da attirare più gente possibile che tratti come argomento le malefatte e le menzognie di berlusconi e dei suoi giornali e tv. Far durare questo gioco almeno 6 mesi o anche di più sino alla sfida finale fra i migliori concorrenti, naturalmente aperto a tutti. Credo che berlusconi al secondo giorno farebbe arrestare a tutti però.....magari.... Berlusconi diceve che la media dell'intelligenza degli italiani è molto bassa, chissà che così....

rodolfo r. 08.09.09 15:31| 
 |
Rispondi al commento

"Mi dispiace molto" ha commentato Silvio Berlusconi "Scompare un grande amico, un protagonista della storia della tv italiana. Aveva un grande sogno che era quello di diventare senatore della Repubblica".
----------------------------------
E bravo. Peccato che lo stesso Mike qualche tempo fa, all'indomani del ben servito ricevuto da Merdaset, dichiarava da Fazio, che pur essendo del tutto legittimo e naturale per il proprietario decidere se continuare ad avvalersi o meno delle prestazioni di un professionista, era veramente molto dispiaciuto di essere stato liquidato senza nemmeno una telefonata di saluto e di ringraziamento dopo tanti anni di servizio in azienda. Con le lacrime agli occhi rivendicava quella (per lui) sincera amicizia con il Cainano, che evidentemente quest'ultimo, una volta risolta la posizione in azienda del servitore Mike, non aveva più grosso interesse a proseguire.

Insomma, la merda-nana non se smentisce mai. E' l'uomo più fedele a se stesso che io abbia mai visto.

Alessio Onofri, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.09 15:30| 
 |
Rispondi al commento

SEMPRE PIU' IN ALTOOOOOOO!!!

Tiziana S., Milano Commentatore certificato 08.09.09 15:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non amo e neanche simpatizzo per le mille figure cardinalesche e giù di lì, che la Chiesa di tanto in tanto pone in prima fila, ma quando una cosa è giusta e sacrosanta è bene che la si dica; bene, leggete quanto ha risposto Tettamanzi a Bossi!
-------------------

"Le radici cristiane sono "importantissime", ma "il Signore ci giudica" non solo da queste, ma anche "dai fiori e dai frutti che queste radici realizzano"; "e i fiori e i frutti chiedono di essere confrontati con il Vangelo e, per parlare in termini laici, con la dignità personale di ogni essere umano". Così il cardinale Dionigi Tettamanzi, arcivescovo di Milano, ha risposto a chi gli ha chiesto quali sono i rapporti con la Lega e con il suo leader Umberto Bossi che, la scorsa settimana, è andato in Vaticano "per ricordare le radici cristiane" del Carroccio.
----------------

Credo che i leghisti siano nati per fare figure di merda ad oltranza, altra ragione non ne vedo.

Filiberto Z., Pietrasanta Commentatore certificato 08.09.09 15:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sento che sta per accadere...

gennaro esposito 08.09.09 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Siamo il paese del cordoglio. Si affrettano a dare notizie ovunque solo quando muore una persona nota, e tutti dietro come le capre a dire poverino poveretto aveva solo un centinaio d'anni ed era proprio simpatico.
Che cazzo di paese di ipocriti dimmerda che siamo!
Se ci si muovesse tutti per cose concrete avremmo già ritrovato Denise Pipitone e cambiato il governo 12 volte fino a trovare quello giusto.
FANCULO iTALIA!!! FANCULO iTALIANI!!!

Roberto P. Commentatore certificato 08.09.09 15:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

http://www.bloomberg.com/apps/news?pid=20601087&sid=aSp9VoPeHquI

NUOVA BANCA IN VIA DI CREAZIONE NUOVA VALUTA MONDIALE

UN Says New Currency Is Needed to Fix Broken ‘Confidence Game’
Share | Email | Print | A A A

By Jonathan Tirone

Sept. 7 (Bloomberg) -- The dollar’s role in international trade should be reduced by establishing a new currency to protect emerging markets from the “confidence game” of financial speculation, the United Nations said.

UN countries should agree on the creation of a global reserve bank to issue the currency and to monitor the national exchange rates of its members, the Geneva-based UN Conference on Trade and Development said today in a report.

China, India, Brazil and Russia this year called for a replacement to the dollar as the main reserve currency after the financial crisis sparked by the collapse of the U.S. mortgage market led to the worst global recession since World War II. China, the world’s largest holder of dollar reserves, said a supranational currency such as the International Monetary Fund’s special drawing rights, or SDRs, may add stability.

“There’s a much better chance of achieving a stable pattern of exchange rates in a multilaterally-agreed framework for exchange-rate management,” Heiner Flassbeck, co-author of the report and a UNCTAD director, said in an interview from Geneva. “An initiative equivalent to Bretton Woods or the European Monetary System is needed.”

The 1944 Bretton Woods agreement created the modern global economic system and institutions including the IMF and World Bank.


IL COLPO DI STATO MONDIALE IN ATTO.

QUALCUNO HA MAI VOTATO PER UN GOVERNO MONDIALE ED UNA VALUTA MONDIALE NO .

QUESTO E' UN COLPO DI STATO IN VIA DI DEFINIZIONE .

http://www.prisonplanet.com/un-calls-for-bank-of-the-world-new-global-currency.html

NON HO TEMPO DI TRADURRE ALTRO il MERCATO APRE TRA DIECI MINUTI.

RALLY HOOOOOOOOOOOOOOOOOO

Maximus Roman Emperor (), (SPQR) Commentatore certificato 08.09.09 15:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Per DAMA che scrive:

Da quando Fini ha fatto aperture alla sinistra da buon stratega, in vista del futuro, un po' come ha fatto Casini a suo tempo, ma non gli è andata molto bene, , adesso tutti a dire che Fini è il leader del futuro.

POverelli!

Ma come ci si può fidare di un opportunista, così scoperto, oltre a tutto?

Non capire le manovre di Fini vuol dire essere decisamente ciechi.

Ma se vi piace, potete tenervelo.


A quando Fini, depositario dell'ex fascismo, a capo della sinistra?

Già ci avete messo un ex democristiano, potete benissimo metterci un ex fascista.

Dama-09 08-09-09 13:12

***
Margherita,
il tuo commento è ottimo!

Buona giornata

^_^
Paolo


Dopo il boom di “Citizen Berlusconi”, Current (canale Sky 130) ha annunciato che manderà in onda a settembre il film inchiesta “La Minaccia”, incentrato sulla discussa figura di Hugo Chavez. Continua, così, la “saga presidenziale” per uno dei canali più frizzanti del pacchetto Sky.

“La Minaccia” era già stato acquistato dalla Rai senza però mai essere trasmesso.
Scaduto l’accordo con RaiUno, il network di Al Gore si è fatto avanti e, senza farsi ulteriormente pregare, proporrà il documentario per la prima volta in televisione.
Si tratta di un reportage dall’America Latina realizzato dalla giornalista Silvia Luzi e dal regista Luca Bellino e prodotto da Suttvuess nel 2007.
Il titolo è mutuato da uno studio del Pentagono datato 2006, per il quale la rivoluzione di Chavez rappresenta la più grande minaccia dai tempi dell’Unione Sovietica e del comunismo.

Monica C. FRATTAMAGGIORE Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.09 15:18| 
 |
Rispondi al commento

NON FATEVI ILLUSIONI...

Morto un papa se ne fa un'altro.
Dal ventennio ad oggi:
Mussolini, Andreotti, Craxi, Berlusconi.
Fini è già pronto.

La realtà è che gli italiani è un popolo di...

avete capito.

Aurelio C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.09 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Arriva l'omino e si scatenano i terremoti.
Mike lascia Mediaset e tempo un mese vola al Creatore.
Fossi in Boffa cercherei qualche 'raccomandazione'.

Filiberto Z., Pietrasanta Commentatore certificato 08.09.09 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Adesso vedrai che funerali di stato, come quelli di alberto sordi... gli italiani sembrano le piangine siciliane: le pagano per strapparsi i capelli quando c'é un lutto

Tiziana S., Milano Commentatore certificato 08.09.09 15:15| 
 |
Rispondi al commento

E’ morto Mike Bongiorno,
e Fiorello non sta molto bene….

Nicola Ulivieri, www.nicolaulivieri.com Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.09 15:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

HO UN IDEA PER FARE ANDARE IN ONDA ANNO ZERO!

IL CONTRADDITTORIO TRAVAGLIO-BERLUSCONI SENZA

ESCLUSIONE DI COLPI E AVVOCATI TRA LE BALLE!

SAI CHE ASCOLTI!!!

L'UMANITA' O AMA GAIA O MUORE Commentatore certificato 08.09.09 15:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in attesa del botto.


(il countdown è in funzione)

gennaro esposito 08.09.09 15:11| 
 |
Rispondi al commento

Fede: resta nella storia della tv. «Personalmente lo rimpiango come professionista e come amico. Per quel che può servire a consolare, non a tutti capita di andarsene e rimanere nella storia della tv e del costume. E pensare che forse era a un passo dal realizzare il suo ultimo sogno, diventare senatore a vita». Così Emilio Fede ricorda all'Adnkronos Mike Bongiorno, scomparso la notte scorsa. «Lo ricorderei come il più intelligente e furbo gaffista - aggiunge Fede - che ha fatto della gaffe motivo di popolarità


Ricordati Fede anche tu un giorno morirai e ti ricorderanno per il più grande leccaculo della storia

ismaele rodini Commentatore certificato 08.09.09 15:09| 
 |
Rispondi al commento

Per quanto riguarda il lapsus di Berlusconi sulle tangentopoli in Abruzzo, ha poi introdotto la questione dell'inchiesta di Bari che riguarda esponenti della sinistra. Ad un certo punto aggiunge: "mi sono stancato di prenderle solamente".

A mio avviso è chiaro il significato di quella frase: ora sta agendo, oltre che difendendosi. Ecco chi ha fatto uscire la questione Barese!!!

A B 08.09.09 15:07| 
 |
Rispondi al commento

E' MORTO IL RE DEL POP

E' MORTO IL RE DEL QUIZ

E MORIRA' ANCHE IL RE DELLA SUPERCAZZOLA...

SPERIAMO PRESTO COSI' COMINCIAMO A PARLARE UN PO'

DELNOSTRO PIANETA!

L'UMANITA' O AMA GAIA O MUORE Commentatore certificato 08.09.09 15:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

OGNI VOLTA CHE LEGGO LA FRASE
"ESPORTAZIONE DELLA DEMOCRAZIA"

AL POSTO DELLA FRASE
"GUERRA COLONIALE"

HO UN SENSO DI VOMITO MISTO A SCHIFO.

@L'UMANITA' O AMA GAIA O MUORE
------------------------------

la differenza tra la guerra "lampo" di hitler e quella di esportazione democratica yankee sta nella velocità di esecuzione ...

apposta con Stalingrado il fuhrer se la prese in der culo !!!

apposta gli yankee hanno bisogno di stare per anni e anni a scassare i coglioni sempre nello stesso posto !! (con l'esercito o con la CIA)

Antonio LEN_IN_ASED, Roma Commentatore certificato 08.09.09 15:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FINI A BERLUSCONI: "NULLA È A POSTO, NON NASCONDERE I PROBLEMI"

@@@@@@@@@@@@@@@@@@

E' l'anno dei divorzi per il sacco di merda di arcore???!!!!
Vi faccio un appello, per favore:
NON MOLLIAMO FINCHè NON SARà CADUTO LUI E TUTTA L'ACCOZZAGLIA CHE LO SORREGGE,
FINIAMOLO SENZA PIETà

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.09 15:00| 
 |
Rispondi al commento

DICE CHE IN ITALIA NON C'E' LA DITTATURA
PERCHE' NON C'E' LA CENSURA

PERO' SE SI BLOCCANO ANNO ZERO E REPORT LE UNICHE VOCI DELL'OPPOSIZIONE IN TV COSA E' SE NON DITTATURA?

QUALE PAROLA SI INVENTERA' QUESTA VOLTA?

L'UMANITA' O AMA GAIA O MUORE Commentatore certificato 08.09.09 14:58| 
 |
Rispondi al commento

***

85 anni di vita vi sembrano molti?

e 100?

ci sbracciamo tutta la vita...

l'omino di arcore l'ha passata ad accumulare potere, miliardi di euro, veline, operazioni, viagra, pacemaker.

capaci e via d'amelio
benchè io senta che "è così" il mio conformismo prevale sull'intuito: non riesco ad accettare che l'omino di arcore possa essere parte insieme ad altri pezzi devianti delle istituzioni nella cospirazione del '92-'93.

del resto se immagino che i mandanti mafiosi tacciono in carcere mentre l'omino è all'apice del potere...

***
..
.

gennaro esposito 08.09.09 14:57| 
 |
Rispondi al commento

Tra i volti più noti della televisione italiana, Michael Nicholas Salvatore si è spento all'età di 85 anni per un infarto mentre si trovava a Montecarlo. Era nato a New York il 26 maggio del 1924. Berlusconi: "Scomparso un grande amico

Mike Bongiorno all'attacco di Pier Silvio: ''Via da Mediaset per colpa sua''

ultimo aggiornamento: 06 giugno, ore 19:14
Milano - (Ign) - Il conduttore, ospite all''Era glaciale'' della Bignardi, si lascia andare a uno sfogo: ''E' giovane, quindi non sapeva tutto il lavoro che ho fatto insieme a suo padre in 30 anni''.

- KISSA' DI CHE LAVORO SI TRATTI ??
- E:D POSTA SEMPRE...DI QUESTO "STRANO" LAVORO !
- NOTIZIE DAL PASSATO...

Fu liberato prima della fine del conflitto grazie ad uno scambio di prigionieri di guerra tra Stati Uniti e Germania.

Tornato a New York, dal 1946 lavorò presso la sede radiofonica del quotidiano 'Il progresso italo-americano'. Ma 7 anni più tardi, nel 1953 si trasferì definitivamente in Italia per contribuire alla nascita della televisione.

MIKE. PER FORTUNA CHE LA GRANDE FALCE OGNI TANTO
SE RICORDA !!!!

Antonio LEN_IN_ASED, Roma Commentatore certificato 08.09.09 14:52| 
 |
Rispondi al commento

IL MESSAGGERO

PESCARA - BLITZ DELLA POLIZIA ALLA STAZIONE CENTRALE: SCOPERTO DEPOSITO DEI WRITERS

In tutte le edicole della città, esposto questo titolo del famoso quotidiano. Ora ci sentiamo più tranquilli. Un duro colpo a quei pericolosi terroristi.
Un grazie alla Polizia, impegnata in una operazione così rischiosa.

P.s. Vaffanculo destra.

Missy Elliott, Cittadina del Mondo Commentatore certificato 08.09.09 14:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' MORTO IL GRANDE MIKE CHE PRIMA HA PARTECIPATO A RENDERE GRANDE LA TELEVISIONE PUBBLICA ITALIANA POI PURTROPPO PER L'ITALIA HA PARTECIPATO, MA SENZA VOLERLO, ALLA CREAZIONE DEL MONOPOLIO TELEVISIVO PRIVATO.

L'UMANITA' O AMA GAIA O MUORE Commentatore certificato 08.09.09 14:50| 
 |
Rispondi al commento

BUON GIORNO BLOG!!!

(ASCA) - Milano, 8 set - ''Questo governo e' con gli imprenditori ed e' guidato da un imprenditore. Ci attaccano da tutte le parti come una mandria di tori. Ma qui c'e' un torero che non ha paura di nessuno.


...dopo il presidente operaio, spazzino, e tutte le altre figure..finalmente: IL PRESIDENTE TORERO!!!

PER VOI: TORERO DI RENATO CAROSONE:
http://www.youtube.com/watch?v=e_r4Z7LZYrI


LO INCORNASSE ALMENO UN TORO...
A lui non a Carosone (pace all'anima sua!!!)

Monica C. FRATTAMAGGIORE Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.09 14:49| 
 |
Rispondi al commento

eh vabbè, un futuro senatore a vita in meno, tanto di risparmiato.

Ha vissuto bene ed a lungo. E lascia pure una cospicua eredità. Amen!

meri c Commentatore certificato 08.09.09 14:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi spiace, per M. Bongiorno, ma e' anche grazie a uno come lui che ha fatto, letteralmente, la televisione, che la televisione oggi fa schifo dalla quantita' di quiz demenziali e dal consumismo sfrenato importato dall'america. Ha contribuito a farla ma anche a disfarla... Pero' era troppo simpatico, anche se di destra.

Tiziana S., Milano Commentatore certificato 08.09.09 14:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la differenza tra travaglio e feltri e tutta quì.Feltri è un giornalista servo del potere,Travaglio è un gionalista servo della verità.

giovanni demurtas 08.09.09 14:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ANNO ZERO si lamenta: non hanno rinnovato i contratti!
Ohibò, il signor Santoro si lamenta che il suo contratto milionario non sia ancora stato conferrmato.

Rende, fare questa pseudo opposizione.
Ma rende solo ad una parte.

E allora si faccia finanziare da quella parte.

Dama-09 08.09.09 14:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' morto Mike Buongiorno mi dispiace ma non più di tanto, ma lo PSICONANO O TESTA D'ASFALTO NON MUORE MAIIIIIIIII ? Speriamo che lassù qualcuno ci faccia la grazia al più presto, sarebbe meglio del 25 aprile del '45, una data da ricordare ( sul calendario scritta in rosso ) per gli anni futuri, e festeggiare una settimana intera nell'anniversario della morte alla faccia di quel fascista mafioso piduista pedofilo dello PSICONANO cha ha portato e stà portando l'Italia peggio dell' Argentina.
VAFFANCULOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

claudio meneguzzo 08.09.09 14:34| 
 |
Rispondi al commento

8 SETTEMBRE 1943

L' inizio della fine dei fascisti bastardi che adesso cerano di rialzare la testa.

P.LE LORETO FOR EVER.

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.09 14:32| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi,

in questo triste momento, mi unisco a tutti

nelle condoglianze per la scomparsa di Mike

Bongiorno.

Insieme ai miei studenti stiamo raccogliendo

adesioni per una veglia nei pressi degli studi

Mediaset.

Aderite numerosi.

R.I.P. Grande Mike !

ciro scaro (scaroproffdottciro@yahoo.it), Lissone Commentatore certificato 08.09.09 14:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VOGLIONO BLOCCARE ANNOZERO E REPORT (la rai ha tolto il supporto legale)

NON LO PERMETTEREMO MAI.

MAI

CAROMARCO TRAVAGLIO E MICHELE SANTORO I CONTRATTI NON ANCORA FIRMATI A 2 SETTIMANE DALL'INIZIO DEL PROGRAMMA è UNA COSA SCHIFOSA PER PROFESSIONISTI DEL VOSTRO CALIBRO.

Luca Gianantoni, Assisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.09 14:31| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=YT_TtzX35Bk

ascanio celestini paese di merda

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 08.09.09 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Sono fuori tema,lo so,ma scusate ho appreso proprio ora della morte di Mike Buongiorno e mi spiace,ma quello che mi fa incazzre sono le parole del sue ex datore di lavoro che come al solito se ne batte gli attributi,se ce li ha:" era un amico" e quando lo hai mandato via come lo hai trattato???? Dopo tutto ti è servito per vendere un pò di merda agli italiani!!!!

oreste mori 08.09.09 14:29| 
 |
Rispondi al commento

è morto il Mike Nazionale. accipicchia, mi tocca spostare tutti gli orari di programmazione dei video-registratori! ci saranno tutti nei tg, perlomeno si sposta tutto di un' oretta. speriamo non programmino il film "Totò Lascia o Raddoppia"!
Avevo programmato la fiction " aggiò Fede into' Space", telefilm di vera fantascienza!!! a seguire lo special il "fedigrafo" con le foto delle topolone di Salsomaggiore!!!
che sfiga.

STEFANO M., reggio emilia Commentatore certificato 08.09.09 14:28| 
 |
Rispondi al commento

LA GERMANIA VISTA DAL CIELO E' UN ENORME PRATO DOVE I FIORI SONO LE PALE EOLICHE PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA GRATIS

VIVA LE ENERGIE RINNOVABILI

BASTA SUCCHIARE IL SANGUE DELLA TERRA COME DEI VAMPIRI!!!!

L'UMANITA' O AMA GAIA O MUORE Commentatore certificato 08.09.09 14:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei essere inserito nella lista di Feltri, direttore mi leggi? Fai una bella indagine su di me, poi pubblicala sul tuo giornale, fai ridere un poco i tuoi lettori, fagli vedere chi sei, tu che sai tutto di tutti.

Marco Ghetti, Cesena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.09 14:26| 
 |
Rispondi al commento

oggi è l'anniversario della grande sconfitta del fascio di Mussolini che avrebbe voluto "conquistare" il pianeta Terra a fianco del pazzo esaltato di hitler !

- ma è anche l'anniversario del primo Vday ...

a distanza di tempo io penso che la gente sia giunta al giusto grado di "maturazione" ...
... il tempo dello scherzo è finito !
ma poi , addostà sto scherzo ?

quando una piazza intera all'unisono grida
VAFFANCULOOOOO ad un potere distorto nella sua
funzione , quella di essere al servizio del proprio datore di lavoro : IL POPOLO !


- aveva ragione Beppe, con il nano i tempi di "cottura" si sono accorciati , anche se il buffone
ci prova a cadere in piedi :

prima leggevo sul giornale , che sbirciavo in mano
ad un idiota seduto vicino in una sala d'attesa , che scrive : "sono false le firme raccolte da Repubblica contro berlusconi "

- ahahahhaha...l'ho sempre detto che le firme nun basteno...ci serve qualcosa più marcante !!!
esempio: al posto dei fischi , pomodori e uova fraciche...che macchino almeno il vestito ...
come accadde al panzone "ferrara" !!!!!


ps
ierisera a rai3 per motivi noti di anniversario hanno trasmesso per la centesima volta i morti di
Ashuitz (o come se scrive)...ogni volta me ce commuovo ! ...
ierisera mi sono sforzato di pensare che quei poveracci fossero "berluschini & legaioli" ....
aaahhhhhh!! finalmente ...non mi sono commosso affatto ...anzi...ero anche un tantinello contento !!!

potenza del bene contro il male !!!

Antonio LEN_IN_ASED, Roma Commentatore certificato 08.09.09 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Se per democrazia Berlusconi intende ciò http://rimpitaly.wordpress.com/
stiamo freschi.....

Ugo Epicureo, Cagliari Commentatore certificato 08.09.09 14:24| 
 |
Rispondi al commento

guardate maike da fazio che tristezza,che si dica tutto almeno
http://www.youtube.com/watch?v=Qh3us-1zAY0

Panino A. 08.09.09 14:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

W LE PROCURE DI MILANO E PALERMO!!!
IL PORCO SENTE IL TINTINNIO DELLE MANETTE, CAZZO FINIAMOLO!!!
LIBERIAMOCI DI QUESTO MAFIOSO DI MERDA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

BERLUSCONI MAFIOSO DI MERDA E PIDUISTA INFAME!!!!!!!

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.09 14:22| 
 |
Rispondi al commento

POSSIAMO ...ANZI DOBBIAMO FARCELA...

AVISO IMPORTANTE SU FACEBOOK E' NATO IL GRUPPO;

V-DAY AL CIRCO MASSIMO

ADERIAMO E FACCIAMO ADERIRE A QUESTA INIZIATIVA

MOLLIAMO TASTIERE E TELECOMANDI E DIVENTIAMO PROTAGONISTI.
SE SAREMO IN TANTI AD ADERIRE A QUESTO GRUPPO LA MANIFESTAZIONE SI POTREBBE FARE....
NON ASPETTIAMO CHE SIANO I COSIDETTI LEADER A MUOVERSI,,,POI CI SI LAMENTA CHE DECIDONO SULLE NOSTRE TESTE ...MA SE NON CI DIAMO DA FARE NOI SARANNO SEMPRE GLI ALTRI A FARLO...

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.09 14:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..è morto Mike Bongiorno a 85 anni , quello che consigliava tra una televendita e l'altra di votare per il suo padrone , quello che fino a l'altro giorno faceva spot milionari con l'altro fenomeno....è morto a Montecarlo...
..bene bene un voto in meno al mafioso
.

cimbro mancino Commentatore certificato 08.09.09 14:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per Mike Bongiorno, che a quanto pare è morto in quel di Montecarlo.
Uno può chiedersi: cosa ci faceva lì?

Probabilmente aveva la residenza per non pagare le tasse italiane.

Sicuramente Mike è stato un personaggio che ha fatto molto per la TV
e a tutti dispiace la sua dipartita.

Ma quando, come MOLTI altri, antepone il suo tornaconto al fatto di appartenere ad un sistema che gli ha dato popolarità e successo, e lo abbandona per convenienza, non è che possa avere tanta simpatia.

Ognuno della sua vita fa quel che è meglio.

Ma non bisogna giustificare queste decisioni con decisioni di alrri.

Dama-09 08.09.09 14:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il pedonano verme catramato afferma
"E' una follia che ci siano frammenti di Procura che da Palermo a Milano guardano ancora a fatti del '92, del '93, del '94".
continuate stimate procure...il marcio inizia proprio nel 92........e poi la resa dei conti
un fiore per i due eroi
FALCONE E BORSELLINO che gia' intuirono....

fly on-line Commentatore certificato 08.09.09 14:19| 
 |
Rispondi al commento

adesso, tanto per cambiare, stanno facendo un poco di "caciara" tra fino e feltro e bosso per distogliere l'attenzione dal nano.

scaricano la pressione da addosso il nano ;)

chi conosce la scienza della comunicazione mi ha capito di già

Bruno BASSI, Ronchi di Massa Commentatore certificato 08.09.09 14:18| 
 |
Rispondi al commento

L'ALTRO GIORNO SI AUTODEFINIVA SUPERMAN
OGGI SI E' AUTODEFINITO MISSIONARIO DI OTTIMISMO E DI FIDUCIA

UN MISSIONARIO E' UNO CHE HA UNA FEDE ICROLLABILE
E LA SUA FEDE E' NEL MIGLIORE DEI CASI NEL CAPITALISMOù

PECCATO CHE QUEST'UOMO NON ABBIA ANCORA CAPITO IL PERIODO STORICO IN CUI STA VIVENDO E CIOE' IL DECLINO DEL CAPITALISMO DETERMINATO DALLA LIMITATEZZA DELLE RISORSE DELLA TERRA E DALL'AUMENTO ESPONENZIALE DELLA POPOLAZIONE MONDIALE.

A VOLTE PROVO QUASI PENA PER IL FATTO CHE SENZA SAPERLO ATTUA LA PARABOLA DELLO STRUZZO CHE METTE LA TESTA SOTTO LA SABBIA PER FARE FINTA DI NULLA.
FARE FINTA DI NULLA NON RIEMPIRA' DI NUOVO LA TERRA DI PETROLIO, NON INFOLTIRA' DI NUOVO LE FORESTE DI ALBERI...

L'UMANITA' O AMA GAIA O MUORE Commentatore certificato 08.09.09 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Come è possibile governare una nazione come

l'Italia come che sia un'azienda? Naturalmente

dando per scontato che un'azienda sia sempre

amministrata bene. Caspita: con tutti i

governi "tecnici" che abbiamo avuto i conti

dell'azienda Italia dovevano essere ormai a

posto. Dicevo, quindi, che sarebbe una buonissima

cosa, ma il fatto è che hanno perso di vista il

motivo dell'esistenza di uno Stato e,

quindi il prodotto, dell'azienda stessa: i

cittadini.

IL BENE DEI CITTADINI!

Con questa ossessione di mettere a posto i conti

si stanno distruggendo fisicamente tutte le

istituzioni dello stato e, di conseguenza, il

vivere decoroso di tutti i cittadini. Con questa

corsa al risparmio si stanno togliendo piano

piano risorse in tutti i settori. Risparmiare è

ormai il motto dei nostri governanti. Ma, mi

domando, questo risparmio serve? Serve

risparmiare sulla scuola? Serve risparmiare sulla

sanità? Serve risparmiare sugli asili nido? Serve

risparmiare sui mezzi di trasporto pubblici? Allo

stato azienda sicuramente si! Ma ai cittadini?

Questo risparmio serve? Sicuramente ci vuole una

più accurata gestione del danaro pubblico quindi

il risparmio e/o l'ottimizzazione delle risorse è

necessaria. Risparmiare dove si deve, investire

dove è necessario e tagliare i rami secchi(un

esempio per tutti: le provincie e (sic.) le nuove

provincie.) Se questo risparmio si traduce, alla

fine, in un taglio deciso alle risorse a cui

accedono le varie istituzioni pubbliche per

fornire ai clienti finali, i cittadini, la

fruizione dei loro servizi, questo è andare

contro la civiltà democratica e regredire piano

piano verso un imbarbarimento dove vige la legge

del più forte e non delle regole.

POVERA COSTITUZIONE!

Mario Taras Commentatore certificato 08.09.09 14:17| 
 |
Rispondi al commento

è morto MIKE. il Topolino Disneyano amico del nao cattivo che lo ha cannibalizzato.
Gabanelli pensaci, ritirati. ormai siamo in mano ai Bulgari, con tutto rispetto per lo yogurt.
stiamo silenziosi.fermi,immobili,come le carpe nel fango.feermi,immobili.Anzi, propongo una gita sulla riva del fiume. Per vedere chi passerà.

STEFANO M., reggio emilia Commentatore certificato 08.09.09 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Più povero è il paese e più facile è l' instaurarsi di una dittatura.

Carlo Carli

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.09 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Tra un po' moriro',siete contenti?
Come volete che muoia?

Silvio B....erlusconi 08.09.09 14:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MILANO - A due settimane dalle partenza di Annozero nessuno dei contratti dei collaboratori del programma è stato ancora firmato compreso quello di Marco Travaglio: lo dice Michele Santoro in una lettera indirizzata al direttore generale della Rai Mauro Masi e al direttore di Raidue Massimo Liofredi. Il giornalista sottolinea anche che non sono stati diffusi gli spot che annunciano la ripartenza di Annozero che è prevista per il 24 settembre. Santoro, in chiusura della missiva, comunica alla dirigenza che «non intende rinunciare a quanto le sentenze stabiliscono».
-----------------------
E' cominciata la guerra, questo equivale ad una dichiarazione esplicita.

Comunicazione di servizio :
mettersi l'elmetto, indossare i giubbotti, calzare gli anfibi, ingrassare le baionette.

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.09 14:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cittadiniiiiiiiiii !!!!!!!!!!!!!Ve lo avevo detto qualche mese fa che lo psiconano si sarebbe appropriato anche di Rai3!!???
Ormai ha tutto!!! una vera tirannia!!!!
Continuate a votarlo!!!!!! S....zi!!!!
Alle prossime elezioni dategli anche i Blog!!!!!
Santa madre chiesa pensaci tu ....per avere il meno peggio!!!Riina ritorna libero e facci stare meglio!!!!
Continuate a dare fiducia al nano!!!!!
Leparole non servono più!!! Andiamo a roma prenderli a calci nel culo!!!!Ciao e buon Blog!

oreste mori 08.09.09 14:10| 
 |
Rispondi al commento

In calo la produzione dell'industria metalmeccanica nel secondo trimestre dell'anno. Secondo i dati di Federmeccanica, si e' registrata una contrazione dell'attivita' pari al 33,7%, rispetto allo stesso periodo del 2008 e un calo del 9,9% rispetto al trimestre precedente.

Nei primi sette mesi del 2009, le ore di cassa integrazione per gli addetti metalmeccanici sono cresciute di sei volte rispetto allo stesso periodo del 2008, toccando un +572% e raggiungendo i 238 milioni di ore. Si tratta di un valore che corrisponde a oltre 220.000 lavoratori a tempo pieno non utilizzati nel processo produttivo. E' quanto emerge dall'indagine trimestrale diffusa da Federmeccanica.

-------------------------------------

Ma non preoccupatevi.
Quella specie di statista che abbiamo al governo dice che la crisi se la sono inventata i comunisti pessimisti.
Voi continuate a divertirvi come sempre e se non avete i soldi per mangiare raccontatevi qualche barzelletta per tenere alto il morale.
E se proprio avete fame andate da Tremorti che vi darà i soldi, le casse sono piene sopra ogni immaginazione.


Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.09 14:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

buongiorno a tutti..
scusate,forse non e' molto nel tema,ma oggi, girando su youtube,ho trovato un filmato di un ragazzo(oggi deceduto) con i coglioni grandi e funzionanti..Un ragazzo che dovrebbe essere d'esempio a tutti noi,per il suo modo di agire,di pensare,ma soprattutto di fare.
http://www.youtube.com/watch?v=rToa48KGKAg
Questo e' il video di una coraggiosissima contestazione a sgarbi.
http://pinoamoruso.blogspot.com/2009/02/e-morto-giuseppe-gati-uno-di-noi.html
questo un blog che parla di lui e dell'evento.
A me ha insegnato qualcosa..spero che guardarlo,aiuti ciascuno di noi a riflettere su tante cose.
Cordialmente,
Ale

Alessandro A., forli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.09 14:06| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi a tutto campo: «Contro di me tori inferociti ma non ho paura».
---------------------
Meglio, evitiamo inutili patetismi !!

PS
Pace al nostro mike.

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.09.09 14:06| 
 |
Rispondi al commento

si è morto il grande maike ,mi spiace ,
ma questo significa anche per almeno una settimana non sentiremo altro
e così via

Panino A. 08.09.09 14:06| 
 |
Rispondi al commento

Il nano ha appena attaccato quei giornalisti e quei magistrati che ancora indagano sui misfatti della mafia negli anni '90. Gli rode il culo perchè lui c'è dentro in pieno, e allora scaglia i 18 milioni di coglioni, fra cui anche la nostra "Dama", contro questi eroi dei nostri giorni. Chissà chi vincerà?!?! Mah, boh... Saluti

Un pensiero; La superstizione, l'idolatria e l'ipocrisia percepiscono ricchi compensi, mentre la verità va in giro a chiedere l'elemosina [Martin Lutero (1483 - 1546) Teologo, riformatore tedesco]

Un proverbio; Le religioni sono più di una ma una sola è la ragione (prov. cinese)

ivan IV Commentatore certificato 08.09.09 14:04| 
 |
Rispondi al commento

è morto mike bongiorno
repubblica

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 08.09.09 14:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*Viviana

Avevo una "insegnante" di vedute strette ed intellettualmente imponeva la sua "cultura".

Non la ascoltavo nemmeno lei se ne accorse. Mi boccio' due anni consecutivi.

Amava una ragazza che le dava retta seduta sempre al primo banco era la prima della classe.

Me ne fottevo dell'insegnante e della prima della classe.

Feci tre anni in uno l'anno successivo e arrivai in quarta in una volata. Lei insegnava sempre alla prima seconda e terza.

Un giorno mi incontro' nel corridoio e mi chiese furiosa se frequentavo la quarta ..risposi si mi girari e me ne andai .. lei sbraitava di rabbia. Non era riuscita ad imporre la sua subcultura .

20 anni dopo incontrai la prima della classe in un supermercato
mi chiese cosa facessi nella vita. Risposi il cameraman il fotografo ed il trader ..lei disse strano non sembravi molto bravo a scuola avrei giurato che avresti raggiunto molto ma ma molto meno nella vita. Stavo quasi per andarmene irritato da cosi' grande saccenza senza garbo che le domandai " e tu cosa hai fatto nella vita? Niente appena finita la scuola sono rimasta in cinta non ho mai lavorato non saprei cosa fare oggi.

I Primi saranno gli ULTIMI gli ULTIMI SARANNO I PRIMI.

Maximus Roman Emperor (), (SPQR) Commentatore certificato 08.09.09 14:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' morto Mike Bongiorno a Montecarlo.

farfallina c., universo Commentatore certificato 08.09.09 13:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ULTIMISSIMA DAL BLOG

Nunziatina e l'Impotente mant@ovano si sposano!
Hanno già fissato la data di nozze, fortemente voluta dall'Impotente: 31 febbraio!
"Stupido", gli avrebbe risposto Nunziatina, "Non sai che 'febraio' si scrive con una sola 'B'?"
Tutti invitati.
P.S.: E' una battutina semplice-semplice, dovresti capirla anche tu, Nunzy!

Filiberto Z., Pietrasanta Commentatore certificato 08.09.09 13:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori