Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La mafia fa le pentole, ma non i coperchi

New Twitter Gallery

La mafia fa le pentole, ma non i coperchi - Marco Travaglio
(39:03)
passaparola_14-9-09.jpg

E' disponibile il nuovo DVD di Passaparola: "Gli sciacalli dell'informazione"

Guarda tutte le puntate di Passaparola - Diventa fan di Passaparola su Facebook - Scarica Mp3

Sommario della puntata:
Gianfranco Fini in cerca di redenzione
Preoccupazione a destra e a sinistra
Il ritorno di Ilda Bocassini
"Abbiamo le prove"
Nessuna novità: dice tutto la sentenza Dell'Utri

Testo:
"Buongiorno a tutti, oggi ci riguardiamo di nuovo in faccia, sono felice, parliamo di quello che è successo negli ultimi giorni brevemente nel campo politico, avete visto, Fini tenta un’altra volta di smarcarsi come aveva tentato di fare due anni fa, poi due anni fa ci fu il precipitare del Governo Prodi con le elezioni anticipate e dovette rinculare indietro, questa volta sembra fare sul serio e sta cominciando anche a esplicitare i temi del suo dissenso dalla leadership di Berlusconi.

Gianfranco Fini in cerca di redenzione

Finché  erano temi lontani dai terreni di caccia degli interessi del Cavaliere come la bioetica, la fecondazione assistita, i problemi legati all’immigrazione, la difesa del Parlamento dalla decretomania e dai continui voti di fiducia, la polemica con la Lega Nord sull’Italia unita o più o meno unita era un conto. 
Quando invece si va a toccare il cuore del caso Berlusconi e Fini lo ha fatto l’altro giorno a Gubbio e cioè quando si dice: noi non dobbiamo dare neanche l’impressione lontanamente di non volere la verità sui mandanti delle stragi del 92 e del 93 e quando aggiungere Fini: non ho mai avuto dimestichezza con grembiulini e con compassi, con la massoneria, a cominciare dalla Pd2 che era addirittura la peggiore massoneria che abbia avuto il nostro paese, allora le cose si fanno serie, è la prima volta da quando Bossi si sganciò da Berlusconi e rimase sganciato per qualche anno, salvo poi tornare all’ovile, è la prima volta che un allenato di Berlusconi, pone il problema dei rapporti tra Berlusconi e la Pd2, anche se in maniera velata, ma comunque chi doveva capire ha capito e si smarca anche a stretto giro di posta sui temi della lotta alla mafia, appena il giorno prima Berlusconi aveva detto: è una follia che pezzi di procure si occupino ancora di indagini su fatti vecchi del 1992/1993/1994 cospirando contro di noi, Fini il giorno dopo ha detto: Santo Dio, che dovrebbero fare i magistrati quando si ritrovano in mano delle novità sulle stragi? Sono le ultime stragi che si sono verificate in Italia quelle del 1992 e 1993, che possono e che debbono fare i magistrati quando hanno novità su quelle stragi, se non riaprire le indagini o proseguire le indagini? Che devono fare, eliminare il testimone o il pentito che gli sta dando nuove informazioni? Cestinare le carte, mangiarsele? Probabilmente è quello che vorrebbe Berlusconi, non è escluso che non ci siano magistrati che fanno così o che hanno fatto così in passato e che poi hanno fatto carriera. 
Per fortuna ce ne sono ancora a Milano, Firenze, Palermo e Caltanissetta che sono invece interessati alla verità. 
Il giorno dopo la dichiarazione di Berlusconi sulla follia e la cospirazione interviene Fini e dice: se non abbiamo niente da nascondere, cari amici per quale motivo dovremmo dirci contrari alla riapertura delle indagini. All’indomani ancora, l’altro Presidente, quello che purtroppo adesso è il capo dello Stato reggente, perché Napolitano è in Corea, cioè il grande statista Renato Schifani, già socio nella sicula broker di due persone che oggi sono condannate e in galera per mafia, è intervenuto dicendo che lui non ama i teoremi giudiziari su mafia e politica, te credo, ne ha ben donde avendo avuto dei soci così, ci mancherebbe che amasse, non dico i teoremi, diciamo le indagini sulla mafia! 
Tra l’altro l’uso della parola “teorema” è una delle parole che andrebbero abolite a proposito della giustizia, perché il teorema è una dimostrazione matematica, qualcosa di scientifico, il teorema di Euclide, di Pitagora, qui si usa la parola “teorema” come se fosse una fumisteria, è esattamente il contrario del significato etimologico del termine, teorema è tac, tac, invece qui dicono “teorema, quindi non è vero niente, non si rendono conto che quando chiamano teorema un’ipotesi investigativa, la stanno nobilitando, sono ignoranti oltre a essere dei mascalzoni! In ogni caso questo è il clima, Fini ha detto ciò che neanche il centro-sinistra ha detto, perché lo sapete, in questi anni il centro-sinistra non ha mai detto nulla di nulla, di nulla, salvo rarissime e poco importanti eccezioni sulla necessità di scoprire i mandanti occulti delle stragi, la ragione è molto semplice, che le trattative che nascondono i mandanti occulti delle stragi, almeno dalla strage di Borsellino a quelle di Roma, Firenze e Milano, si svolgono a cavallo tra la prima e la seconda repubblica, la prima trattativa importante è quella avviata dal Ros dei Carabinieri tramite Vito Ciancimino della quale sta parlando il figlio di Ciancimino e della quale hanno già parlato Brusca e altri e lì Berlusconi non c’era in politica, in politica c’era il Governo Amato con il suo neoministro dell’interno Nicola Mancino e del quale hanno parlato Brusca, il figlio di Ciancimino, Paolo Borsellino nel suo diario, a proposito del famoso incontro etc.. 
La seconda trattativa è quella che invece avviene dopo l’arresto di Riina e le nuove stragi nel continente, che probabilmente furono fatte per richiamare qualcuno a trattare, dopo l’arresto di Riina e dello stesso Ciancimino, è quella, leggiamo nella sentenza Dell’Utri è una trattativa che ha fatto Dell’Utri con Provenzano e con Mangano che faceva la spola tra Palermo e Milano, mentre a Milano nasceva Forza Italia e a Palermo la mafia decideva di affossare il suo stesso partito che aveva costruito negli ultimi anni, Sicilia Libera per confluire nel partito di Dell'Utri e di Berlusconi, quindi capite che se della prima trattativa, come molti dicono, erano consapevoli e addirittura ispiratori o comunque erano d’accordo personaggi della prima repubblica che oggi stanno nel centro-sinistra, non c’è una grande voglia del centro-sinistra di fare giustizia, infatti avete visto che tutte le contraddizioni che sono emerse questa estate a proposito di Mancino, l’intervista di Ayala, le ritrattazioni, le correzioni di tiro e di rotta, sono passate completamente inosservate anche sulla stampa “libera” ammesso che ne esista una.

Preoccupazione a destra e a sinistra

Quindi non c’è solo Berlusconi che deve preoccuparsi e che è preoccupato dalla riapertura di quei capitoli, ma c’è anche qualche bello spezzone del vecchio centro-sinistra confluito nella cosiddetta seconda repubblica. 
Fini per sua fortuna ne ha fatte ovviamente tante anche lui, sta arrivando molto in ritardo a sganciarsi da Berlusconi, questo mio non è un elogio di Fini naturalmente, ma Fini ha la fortuna di non avere vissuto da protagonista quelle vicende, quindi di poter dire guardando a destra e a sinistra, se non abbiamo niente da nascondere per quale motivo non dovremo incoraggiare i magistrati a andare fino in fondo? Speriamo che tenga botta, visto che l’abbiamo già visto sporgersi molto spesso e poi rinculare immediatamente dopo le solite bastonate che televisioni e house organ del Cavaliere gli tirano, speriamo che questa volta metta le palle sul tavolo, uso un’espressione volgare, ma credo che di questo ci sia bisogno per questo personaggio e le tenga lì e nei prossimi mesi cerchi di fare argine contro la bufera che investirà la Magistratura che sta indagando sulle stragi, sui mandanti occulti e sulle trattative perché è evidente che se quelle indagini andranno a buon fine, prima o poi noi scopriremo cosa è stato scoperto e quando scopriremo cosa è stato scoperto, ci sarà chi naturalmente avrà paura di quelle verità e quindi tenterà continuamente di delegittimare testimoni, collaboratori di giustizia e magistrati come già avvenne a metà degli anni 90, quando i primi mafiosi collaboratori cominciarono a parlare di queste cose, furono prima insultati oppure screditati da politici di destra e di sinistra che vanno da Napolitano a Del Turco, allora Presidente dell’antimafia ai soliti trombettieri berlusconiani che poi dovettero fare la legge sui pentiti per tappare loro la bocca. 
Questa volta si spera che ci sia qualcuno in ambito politico che si occupa di queste vicende e che si mette a difendere non i teoremi, ma semplicemente i magistrati che fanno il loro dovere punto e basta per quanto riguarda Fini. 
Invece la domanda vera è: perché Berlusconi si è scatenato? Berlusconi si è scatenato e il giorno dopo è arrivato il Procuratore di Palermo e ha dichiarato: non capisco per quale motivo il Cavaliere si sia scatenato così tanto a proposito di Palermo che indagherebbe sulle stragi, Palermo non ha nessuna competenza per indagare sulle stragi, quindi noi non abbiamo nessuna indagine sulle stragi, per quale motivo se la prende con noi? Il Procuratore Messineo ha risposto così, in effetti non si capisce di cosa stia parlando il Cavaliere, a meno che il Cavaliere non abbia delle informazioni che noi non abbiamo, perché? Perché in questo momento la geografia delle indagini sui mandanti occulti e sulle trattative è così disposta: competente sulla strage di Capaci e di Via D’Amelio è la Procura di Caltanissetta, perché? Perché sono morti due magistrati di Palermo e quindi quando accusato di commettere un reato, oppure vittima di un reato è un magistrato, se ne occupano i suoi colleghi ma del distretto confinante, non se ne possono occupare i colleghi del suo stesso ufficio, quindi Caltanissetta indaga su Capaci e Via D’Amelio, su Capaci non ci sono novità, i processi giunti a definitiva conclusione, reggono e quindi non ci sono novità. 
Invece per quanto riguarda Borsellino, le novità ci sono altroché e riguardano le dichiarazioni sia di Spatuzza, che è l’ex  capo della Famiglia di Brancaccio e le dichiarazioni di Massimo Ciancimino, queste novità porteranno probabilmente, anzi quasi sicuramente, alla revisione del processo Borsellino, laddove ci si occupava di quello che materialmente portò l’automobile, il cui blocco motore fu poi trovato sulla scena della strage, la macchina imbottita di esplosivo che uccise Borsellino e gli uomini della sua scorta. 
Per questa ricostruzione si era dato credito, non soltanto a Vincenzo Scarantino che si era autoaccusato di avere rubato e portato la macchina, ma anche a altri che convalidavano quella sua tesi e soprattutto si era dato credito a una serie di elementi che sembravano confermarla. Ora c’è un altro che si accusa che è Gaspare Spatuzza e quindi le sue dichiarazioni sono ritenute più credibili di quelle di Scarantino e quindi probabilmente ci sarà da rivedere alcune posizioni, che comunque non cambiano il quadro di insieme, semplicemente cambia “famiglia” la strage di Via D’Amelio, ma sempre mafia è, sempre Cosa Nostra, e sempre va scoperto chi suggerì a Toto Riina l’accelerazione di quella strage, perché Riina com’è noto non aveva in programma di uccidere Paolo Borsellino, aveva in programma tutt’altri obiettivi nell’estate del 1992, quando invece gli arrivò questo ordine esterno che poi sfociò nella strage di Via D’Amelio. 
Queste novità  di Caltanissetta, per il momento non sono note per quanto riguarda invece i mandanti esterni della strage Borsellino e è probabile che non ci siano grosse novità sui mandanti esterni, le novità invece emergono più a Palermo, a questo proposito, per quale motivo? A Palermo si sta indagando non sulle stragi, Palermo non può indagare sulle stragi perché le vittime delle stragi erano i magistrati palermitani Falcone e Borsellino. Palermo sta indagando sulle trattative che si svolsero a Palermo, naturalmente e che sfecero da sfondo alle stragi, quindi è una specie di fondale davanti al quale si muovono la mafia e i suoi obiettivi e che possono aiutare a capire il contesto di quelle stragi, ma che non arriveranno mai a colpire i mandanti occulti delle stragi, perché di quelli, se verranno individuati, si dovranno occupare i magistrati di Caltanissetta per quanto riguarda Capaci e Via D’Amelio e quelli di Firenze per quanto riguarda le stragi del continente. 
Firenze è  competente sulle stragi di Via dei Georgofili, delle Basiliche di San Giorgio Al Velabro e San Giovanni Laterano e di Via Palestro padiglione di arte moderna e contemporanea a Milano, sono stragi che si sono verificate in rapida successione, sapete che il 14 maggio 1993 tentarono di fare la pelle a Maurizio Costanzo in Via Fauro a Roma, il 27 maggio colpirono Via dei Georgofili, la Torre dei Pulci vicino agli Uffizi a Firenze e fecero 5 morti, se non erro, e una dozzina di feriti, il 27 luglio ci furono le due stragi in simultanea a Milano al padiglione di arte moderna di Via Palestro, altri 5 morti e a Roma qualche ferito soltanto alle due basiliche del Velabro e del Laterano. 
Questa successione di eventi è stata ritenuta ovviamente parte di un’unica strategia e se ne è occupata sempre la Procura di Firenze.

Il ritorno di Ilda Bocassini

Recentemente si è sentito parlare di un ritorno di fiamma di Ilda Boccassini che è Procuratore aggiunto a Milano e che prossimamente potrebbe diventare il capo della direzione distrettuale antimafia della Procura di Milano. Di cosa si sta occupando la Boccassini? Si sta occupando un po’ come sta facendo quella di Palermo, nei confronti della strage di Via D’Amelio, allo stesso modo quello che sta facendo la Boccassini nei confronti delle stragi del 1993, si sta occupando del contesto politico – imprenditoriale che in quel periodo stava di sfondo alle stragi e che ha prodotto le stragi, stragi che lo sanno anche i bambini, non possono essere state decise in autonomia da Totò Riina prima e da Leoluca Bagarella dopo, con tutta la fiducia che possono avere del loro livello culturale, l’idea che Totò ‘u curto e i suoi uomini e parenti fossero molto ferrati sulla dislocazione del padiglione di arte moderna e contemporanea di Via Palestro a Milano o sulla Torre dei Pulci a Firenze o sul Velabro a Roma, neanche sapevano che esistevano questi monumenti, è ovvio, fossero stati la Torre di Pisa o il Colosseo, uno potrebbe anche attribuirglieli, ma è evidente che questi sono degli obiettivi talmente mirati e talmente particolari che qualche suggeritore c’è per forza e del resto nelle sentenze lo si legge.
La Boccassini quindi si sta occupando anche lei, avendo sentito Spatuzza, come ha fatto la Procura di Firenze perché? Perché Spatuzza si occupa anche di un’altra strage, oltre a essersi autoaccusato della strage Borsellino dice, essendo lui stato il capo del mandamento di Brancaccio, mandamento di Brancaccio che era capitanato dalla famiglia Graviano, sono quelli che hanno fatto fuori Don Puglisi e sono quelli che si sono occupati materialmente delle stragi del 93. Che cosa dice Spatuzza dei Graviano? Parla dei rapporti che avevano i Graviano a Milano con personaggi che già risulta - basta avere letto la sentenza Dell’Utri per saperlo - che hanno avuto rapporti con Dell’Utri: l’abbiamo pubblicate un po’ di carte del processo Dell’Utri, c’è un libro che si chiama “ L’Amico degli Amici”, è un libro arancione, sono tutti gli atti, insomma è abbastanza impegnativo, però pubblicato dalla Bur potrebbe essere utile là, soprattutto, dove si raccontano i rapporti tra Dell’Utri e alcuni uomini legati al clan dei Graviano, che gravitavano, in quel 1993, a Milano. Ce ne era uno in particolare che era arrivato a Milano per sistemare suo figlio nei pulcini del Milan e Dell’Utri pare abbia fatto da tramite. Quindi stiamo parlando, anche qui, di rapporti che non sappiamo se costituiscono reato o meno, ma che insomma c’erano. 
Secondo Attilio Bolzoni, che l’ha scritto su Repubblica ieri, Spatuzza ha detto ai magistrati di Firenze “ Giuseppe Graviano mi disse che, per quell’attentato, avevamo la copertura politica del nostro compaesano”: il compaesano pare di capire, anche se bisogna stare attenti - e infatti qua su Repubblica stanno molto attenti - sembrerebbe essere il siciliano più illustre di Forza Italia, ossia Marcello Dell’Utri, dice sempre Spatuzza. Spatuzza lo dice a Firenze, a Milano la Boccassini sta lavorando su tutti i rapporti imprenditoriali, soprattutto, che la famiglia Graviano aveva avviato a Milano e sui contatti che c’erano tra quegli ambienti e gli ambienti dellutriani, per spiegare che cosa stava dietro, cioè per spiegare se è così folle l’idea che i Graviano e Dell’Utri abbiano qualcosa a che fare, o se invece emergono dei punti di contatto e, come vi ho detto, già emergono nel processo Dell’Utri. Sapete quale è la mia impressione? La mia impressione.. ah, naturalmente qui l’attentato di cui si parla, di cui parla Spatuzza - “ Giuseppe Graviano mi disse che, per quell’attentato, avevamo la copertura politica del nostro compaesano” - Spatuzza sta parlando dell’ultimo attentato, ovvero di una Lancia Thema imbottita con 120 chili di esplosivo che, tra il novembre e il dicembre del 93, doveva esplodere allo Stadio Olimpico e fare una strage di Carabinieri del servizio d’ordine; su quella strage ci sono sempre stati problemi di datazione, anche perché, per fortuna, non si è mai verificata, nel senso che la prima volta si guastò un innesco elettrico e conseguentemente non esplose la bomba e la volta seguente, quando tutto era pronto, invece ci fu un contrordine e di lì la mafia smise di sparare, perché probabilmente aveva trovato colui il quale era in grado di mantenere i patti, dopo averli fatti e, secondo la sentenza Dell’Utri, quel “colui” era Marcello Dell’Utri. E’ proprio questo che volevo dire: si parla molto, sui giornali, di “chissà cosa stanno scoprendo, chissà cosa ha trovato la Boccassini, chissà cosa hanno a Firenze in mano, chissà a Palermo come cospirano, chissà a Caltanissetta” etc. etc.. L’impressione è che, per quanti passi in avanti stiano facendo queste indagini sulle stragi, per quello che interessa noi cittadini, giornalisti, lettori di giornali, le cose più pesanti sono già scritte: sono già scritte nella sentenza di primo grado del Tribunale di Palermo che, nel dicembre del 2004, ha condannato Marcello Dell’Utri a nove anni di reclusione per concorso esterno associazione mafiosa.

"Abbiamo le prove"

Dubito che i magistrati abbiano potuto scoprire qualcosa di più pesante di quello che c’è scritto in quella sentenza: probabilmente se qualcuno, in questi giorni, scrivesse su un giornale - cito a caso - “ ho le prove inoppugnabili che Dell’Utri per trenta anni, prima come ideatore e creatore del movimento politico di Publitalia e poi del movimento politico Forza Italia, è stato l’anello di congiunzione tra Cosa Nostra e Silvio Berlusconi. Abbiamo le prove della posizione assunta da Dell’Utri nei confronti di noti esponenti di Cosa Nostra, dei suoi contatti diretti e personali con alcuni di essi (Stefano Bontate, Mimmo Teresi, Vittorio Mangano, Tanino Cinà), abbiamo le prove del ruolo ricoperto da Dell’Utri nell’attività di costante mediazione tra il sodalizio criminoso, cioè la mafia, il più pericoloso e sanguinario nel panorama delle organizzazioni criminali operanti al mondo e gli ambienti imprenditoriali e finanziari milanesi, con particolare riguardo alla Fininvest. Abbiamo le prove sulle funzioni di garanzia svolte da Dell’Utri nei confronti di Silvio Berlusconi, il quale temeva che i suoi familiari fossero oggetto di sequestri di persona. Abbiamo le prove che si adoperò affinché Berlusconi assumesse un mafioso nella sua villa, come responsabile o fattore, o soprastante, come si dice in siciliano e non come mero stalliere, pur conoscendo lo spessore delinquenziale dello stesso Mangano fin dai tempi di Palermo: anzi, proprio per tale sua qualità delinquenziale Dell’Utri fece assumere Mangano da Silvio Berlusconi”.
E ancora, se ci fosse qualcuno che dice “abbiamo le prove che, quando fece assumere Mangano, perché era un delinquente, da Berlusconi, ottenne l’avallo compiaciuto di Stefano Bontate e Girolamo Teresi che, all’epoca, erano i due uomini d’onore più importanti di Cosa Nostra a Palermo. E poi abbiamo le prove sugli ulteriori rapporti di Dell’Utri con Cosa Nostra, favoriti, in alcuni casi, dalla fattiva opera di mediazione del suo amico Tanino Cinà, protrattisi per un trentennio”. Pensate se ci fosse qualcuno che dice che, per 30 anni, Dell’Utri ha avuto rapporti con Cosa Nostra! Per trenta anni, non per qualche giorno o per qualche mese! 
“Nel corso di quel trentennio abbiamo le prove che Dell’Utri ha continuato la sua amichevole relazione con il mafioso Cinà e con il mafioso Mangano che, nel frattempo, era diventato il capo del mandamento di Porta Nuova, il mandamento mafioso di Porta Nuova a Palermo e palesava, a Mangano, una disponibilità non solo fittizia: lo incontrava ripetutamente nel corso del tempo, consentendo che Cosa Nostra percepisse lauti guadagni a titolo estorsivo dall’azienda milanese facente capo a Berlusconi”, ossia Dell’Utri consentiva che la mafia prendesse dei soldi dalla Fininvest, intervenendo nei momenti di crisi tra l’organizzazione mafiosa e il gruppo Fininvest, per esempio quando la mafia mette le bombe alla Standa Berlusconi interviene.. scusate, Dell’Utri interviene per fare cessare gli attentati, però l’azienda di Berlusconi paga il pizzo alla mafia, quindi Dell’Utri non si sa mai bene da che parte sta: sta da tutte e due le parti, dell’estorto e dell’estortore, promettendo appoggi in campo politico e giudiziario alla mafia. Abbiamo le prove che queste condotte sono state dimostrate da fatti, episodi, testimonianze, intercettazioni telefoniche e ambientali, conversazioni tra lo stesso Dell’Utri e Silvio Berlusconi, Mangano, Cinà, dichiarazioni di collaboratori di giustizia. Insomma, abbiamo la prova che la sua attività in quei trenta anni ha costituito un concreto, volontario, consapevole, specifico e prezioso contributo a mantenere, consolidare e rafforzare Cosa Nostra, alla quale è stata, tra l’altro, offerta l’opportunità, sempre con la mediazione di Dell’Utri, di entrare in contatto con importanti ambienti dell’economia e della finanza, per esempio la Fininvest, così agevolandola nel perseguimento dei suoi fini illeciti, sia meramente economici che, lato sensu, politici. 
Oltre a essere un reato l’associazione mafiosa in concorso esterno, queste cose sono ancora più gravi in quanto Dell’Utri ha favoreggiato un’associazione armata, un’associazione e un’organizzazione criminale armata e poi un’organizzazione che opera anche nel campo economico, utilizzando e investendo i profitti dei delitti che, tipicamente, pone in essere in esecuzione del suo programma criminoso. E quindi tutto ciò è gravissimo, perché? Perché abbiamo la prova che Dell’Utri ha voluto mantenere vivo per circa 30 anni il suo rapporto con la mafia, anche dopo le stragi del 92 e 93, quando persino i tradizionali referenti, non più affidabili, venivano raggiunti dalla vendetta di Cosa Nostra, quando persino Andreotti tentò di staccarsi, in extremis, dalla mafia: Dell’Utri no, coerente nei secoli e fedele e ciò nonostante il mutare della coscienza sociale, di fronte al fenomeno mafioso nel suo complesso. Dell’Utri continuò a avere rapporti con la mafia anche dopo le stragi, pur avendo a motivo delle sue conclusioni personali, sociali, culturali e economiche tutta la possibilità per distaccarsene e per rifiutare ogni richiesta da parte di soggetti intranei o vicini a Cosa Nostra. Si ricordi, sotto questo profilo, l’indubbio vantaggio di essersi allontanato dalla Sicilia fin dagli anni giovanili e di aver impiantato altrove la sua attività professionale. E ancora tutto ciò è gravissimo, in quanto il suo consapevole contributo a Cosa Nostra, reiteratamente prestato con diverse modalità a seconda delle esigenze del momento, in relazione ai singoli episodi esaminati nel racconto della sua vita, ha creato innumerevoli vantaggi alla mafia: prima, quando la mafia aveva interesse a rapportarsi con una grossa azienda e un grosso gruppo finanziario come la Fininvest e poi quando la mafia aveva necessità di rapportarsi a un nuovo partito, visto che quelli vecchi erano scomparsi Dell’Utri mise addirittura a disposizione un partito e l’idea, nel 93, la ebbe lui.  E è grave il tentativo di inquinare le prove nel suo processo e, anche questo, è dimostrato e è grave che, contando sull’amicizia di Mangano, la mafia gli abbia chiesto favori legati alla sua attività imprenditoriale. E infine, è dimostrata la sua disponibilità verso l’organizzazione mafiosa nel campo della politica, in un periodo storico, dopo il 92, in cui Cosa Nostra aveva dimostrato la sua efferatezza criminali attraverso le stragi gravissime, espressioni di un disegno eversivo contro lo Stato e inoltre quando la sua figura di uomo pubblico e le responsabilità connesse ai suoi incarichi istituzionali - Dell’Utri era entrato in Senato, è Senatore, diventa Europarlamentare, membro del Consiglio d’Europa - avrebbero dovuto imporgli una maggiore accortezza e rigore morale, inducendolo a evitare ogni contaminazione con quell’ambiente mafioso le cui dinamiche lui conosceva molto bene, per tutta la sua storia pregressa.

Nessuna novità: dice tutto la sentenza Dell'Utri

Questo è.. immaginate se oggi qualcuno dicesse queste cose in un’intervista a un giornale: tutti direbbero “ eh, clamorose novità sul caso Dell’Utri /Berlusconi”, in realtà queste cose le hanno scritte i giudici del Tribunale di Palermo nella sentenza che motiva la condanna di Dell’Utri a nove anni, solo che voi non le avete mai lette da nessuna parte, salvo rare eccezioni e quindi oggi ci si immagina chissà cosa dalle novità in materia di mafia e politica, stragi e trattative e non si sa quello che, almeno il Tribunale di Palermo, dopo nove anni di processo, salvo che siano tutti impazziti, ha ritenuto accertato. Adesso, naturalmente, bisognerà vedere come andrà il processo d’appello, ma questo è quello che hanno scritto i giudici di primo grado e, quando leggete che Berlusconi è stato completamente scagionato dalle accuse di mafia, perché non stavano in piedi, non ci crediate perché non è vero niente! Non credeteci - ho detto un congiuntivo che non c’entrava niente, mi scuso - non credeteci, sappiate - qui il congiuntivo ci sta bene - che le sei indagini aperte dalla Procura di Palermo per concorso esterno in associazione mafiosa e riciclaggio di denaro sporco sono state archiviate non perché non ci fosse niente, anzi: si è stabilito semplicemente, con l’archiviazione, che quelle indagini dovevano essere chiuse perché erano scaduti i termini massimi per le indagini stesse e, in quei termini, non si erano trovati elementi sufficienti per portare Berlusconi a giudizio, non che non era emerso niente, erano emerse un sacco di cose terribili dal punto di vista morale e politico, non bastavano per arrivare a presumere una condanna in sede penale e conseguentemente si è deciso di archiviarle. Archiviare vuole dire mettiamo in freezer in attesa di novità: se arrivano novità scongeliamo, questa è l’archiviazione. Ecco perché Berlusconi ha paura: ha paura che, se arriva qualche novità, possano tirare fuori dal freezer qualcosa che è stato solo archiviato, ossia è lì congelato. 
Per quanto riguarda invece le indagini sui mandanti esterni, non è vero niente che Berlusconi e Dell’Utri furono archiviati a Firenze a Caltanissetta perché non era emerso nulla a loro carico: anzi, a Firenze, a proposito delle stragi del 93, c’è scritto - lo scrive il G.I.P. che archivia la posizione di Berlusconi e Dell’Utri - che “ i due hanno intrattenuto rapporti non meramente episodici con i soggetti criminali a cui è riferibile il programma stragista realizzato”, ovvero che avevano dei rapporti con quelli che avevano fatto le stragi. “ Esiste un’obiettiva convergenza degli interessi politici di Cosa Nostra, rispetto a alcune qualificate linee programmatiche della nuova formazione”, cioè di Forza Italia, “ articolo 41 bis, legge sui collaboratori di giustizia, recupero del garantismo processuale, asseritamente trascurato nelle leggi dei primi anni 90” e poi, sempre il G.I.P., aggiunge che “ l’ipotesi iniziale, quella di un coinvolgimento di Berlusconi e Dell’Utri nelle stragi del 93 a Milano, Firenze e Roma, ha mantenuto e semmai incrementato la sua plausibilità”, ma è scaduto il termine massimo per indagare e quindi archiviazione. Lo stesso ha scritto il G.I.P.  di Caltanissetta, Giovanbattista Tona, quando ha archiviato la posizione di Dell’Utri e Berlusconi, che erano stati indagati come possibili mandanti esterni delle stragi di Capaci e Via d’Amelio e Tona ha detto “ gli atti del fascicolo hanno ampiamente dimostrato la sussistenza di varie possibilità di contatto tra uomini appartenenti a Cosa Nostra e esponenti e gruppi societari controllati in vario modo dagli odierni indagati”, ossia dai due indagati Dell’Utri e Berlusconi. “Cioè è di per sé legittima l’ipotesi che, in considerazione del prestigio  di Berlusconi e Dell’Utri, essi possano essere stati individuati dagli uomini dell’organizzazione - cioè della mafia - quali eventuali nuovi interlocutori”: anche qui non sono emersi elementi sufficienti per andare a giudizio e quindi congeliamo, archiviamo. Questo c’è scritto, il che non significa che sono stati loro, ma non significa neanche che, se qualcuno intende riprendere in mano quelle vicende e, al momento, non risulta che nessuno abbia chiesto di riaprire le indagini archiviate a carico di Berlusconi e Dell’Utri per strage, commetta una follia: semplicemente si inserirebbe su un supporto che è già stato ampiamente elaborato in quegli anni e, se oggi emergessero delle novità, come dice giustamente Gianfranco Fini, esse andrebbero coltivate, ma ho l’impressione che Berlusconi sia più preoccupato di quello che i fatti finora raccolti lo autorizzino a preoccuparsi; è chiaro che lui è preoccupato, perché probabilmente ne sa più di noi!  
La prossima settimana uscirà Il Fatto quotidiano, c’è ancora tempo per abbonarsi a prezzi scontati su antefatto.it e lunedì prossimo vi dirò un po’ di nomi di belle firme che abbiamo ingaggiato e che troverete dal 23 settembre su Il Fatto quotidiano. Passate parola!"

*********************************

**********************************

14 Set 2009, 13:48 | Scrivi | Commenti (1217) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

Commenti

 

MA QUANDO CAMBIRà QUALCOSA? SE ADESSO ANCHE LA MAGISTRATURA INIZIA AD AVERE IL TIMORE DI UN NANO DI MERDA ABBIAMO FINITO!!!
MA NN SI MOLLA!!! PRIMA O POI DEVONO MORIRE!

ANGELO V., caltanissetta Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.09.09 04:39| 
 |
Rispondi al commento

Gente, un'iniziativa GENIALE!!

Guardate qua:

http://www.youtube.com/watch?v=buIdrfrqxVA

e PASSATE PAROLA!!

Eureka !., Milano Commentatore certificato 19.09.09 19:47| 
 |
Rispondi al commento

DISCARICA rifiuti di Roma capitale ad ALLUMIERE?!?

La discarica di Malagrotta (ROMA)deve chiudere e secondo l'Ama il posto migliore è ad Allumiere: questa la richiesta di "proposta condivisa" del
Sindaco Alemanno altrimenti si procederà ad una "scelta unilaterale". Non tutti sanno che Allumiere si trova al centro di un AMBIENTE NATURALE a ben 90 km a nord di Roma, tra i più BELLI e SELVAGGI d'Italia, ricco di importantissimi SITI ARCHEOLOGICI (tra cui la città medievale di Cencelle del IX sec. vicina al posto indicato per la discarica http://www.gatc.it/itinerari/cencelle.html) e che il territorio è già stato penalizzato dalla centrale a carbone di Torre Valdaliga nord a Civitavecchia (il secondo impianto in Italia dannoso per impatto dal punto di vista climatico per LegaAmbiente Lazio). Lo sanno però bene gli ABITANTI dei Monti della Tolfa e i numerosi ROMANI che hanno in quei litorali la casa di vacanza. La sola ipotesi anni fa sarebbe apparsa incredibile e mostruosa.


Anastasia Egidi, Roma Commentatore certificato 19.09.09 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Nel bellissimo mare della Sardegna vogliono meterci le mostruose pale che fanno girare a elica le palle.

Oltre che DETURPANTI e OBSOLETTE La richiesta di concessione demaniale è stata presentata dalla società Raddusa Energy con sede legale a Treviglio, in provincia di Bergamo. (SOCIETA FANTASMA io NON RIESCO ATROVARE NESSUN SITO di QUESTI ELEMENTI NEGATIVI).
Provate a immaginare questi tubbi mostruosi piantati di fronte al bellissimo arco di s'ARCHITTU

http://www.sarchittu.net/

Monumento naturale modellatto nei MILLENNI dalle onde del mare famoso nel mondo per la sua bellezza e questi elementi senza nessun rispetto per queste OPERE elaborano deturpanti progetti da farti veramente far girare a elica le PALLE.

http://giornaleonline.unionesarda.ilsole24ore.com/Articolo.aspx?Data=20090918&Categ=19&Voce=1&IdArticolo=2381697

Dal mio punto di vista lo sfruttamento del vento è e deve rimanere una fonte di risorsa energetica a patto che questa sia eco compatibile e non deturpante e strettamente necessaria PERilBENEdiTUTTI i Sardi e della Sardegna.
Quindi SI all'eolico ma a determinate condizioni.
1) Che i proponenti siano imprese Sarde perchè (esistono e sono tante e anche preparate in materia)
2) NO alle Pale che deturpano mari e montagne ma design compatibili e gradevoli da mimetizarsi con l'ambiente circostante (esistono stui in merito fatti da giovani talenti Sardi ma mai presi in considerazione)
3) Essendo una regione con una sovraproduzione di energia non vedo la necessita di concessioni che all'imagine della Sardegna creano solo DANNI IRREPARABILI.

MARIO FLORE, Elmas Commentatore certificato 19.09.09 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Signori ho bisogno del vostro aiuto un piccolo gesto per una grande causa fiducioso vi auguro buona vita a tutti http://www.facebook.com/group.php?gid=135445204291&ref=share

sandro barone 19.09.09 16:18| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Travaglio, sei uno dei pochi veri giornalisti in Italia.

M_ateo Borroni, Varese Commentatore certificato 19.09.09 14:08| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno.
A proposito di Mafia vorrei ricordare l'omicidio del giornalista Giancarlo Siani, ucciso dalla CAMORRA il 23 settembre e che oggi avrebbe compiuto 50 anni!
Siani infatti era nato il 19 settembre e fu ammazzato pochi giorni dopo aver compiuto 26 anni.

Laura Cerase 18.09.09 13:19| 
 |
Rispondi al commento

sono orgoglioso di non pagare più la gabella rai, voglio precisare che il canone non è altro che la tassa sul possesso del televisore, voglio ricordare inoltre che nessuno può entrare in casa di nessuno per un controllo senza un mandato del giudice.

giuseppe Picchio, orvieto Commentatore certificato 17.09.09 12:57| 
 |
Rispondi al commento

"In seguito alle disfatte subite dalle Forze Armate italiane e alla messa in minoranza durante il Gran Consiglio del Fascismo, tramite l'approvazione dell'ordine del giorno Grandi, del 24 luglio del 1943, fu arrestato per ordine del Re (25 luglio" ..allora... c'è speranza che qualcuno faccia cadere anche silvio, oppure ormai è più potente del duce??

SILVIO é PI§ POTENTE DEL DUCE?? 17.09.09 11:21| 
 |
Rispondi al commento

A me sembra strano che Fini abbia aspettato la
magistratura per sapere che Silvio,forse ex-piduista
potesse saperne qualcosa sulle stragi.
E mi sembra ancora + strano che invece di distaccarsi e correre da solo,come probabilmente
farebbe la Lega,cerchi alleanze con 2 prostitute
politiche come Casini e Rutelli.
Parafrasando Eduardo"gli intrallazzi non finiscono mai"

Aristide CURBETTINO 16.09.09 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Stiamo assistendo ad una catastrofe sociale di proporzioni enormi. La crisi secondo i grandi economisti sta per terminare anzi forse nei prossimi mesi assiteremo ad una lenta ma progressiva ripresa, (questi sono gli stessi che poco tempo fa non immaginavano una simile catastrofe, ed andavano a bracetto con i grandi banchieri o strozzini o come dir si voglia).
Abbiamo salvato le banche con i soldi pubblici mentre le famiglie oggi, si trovano in grandi difficoltà economiche, i disoccupati nei prossimi mesi aumenteranno sempre di più, (non ci vuole un genio dell'economia per constatare tutto ciò, basta andare in giro ed ascoltare la rabbia ed il dolore della gente), ha ragione il Presidente della Repubblica quando dice che la disoccupazione porterà a forti tensioni sociali, di proporzioni catastrofiche se non si prenderanno i dovuti provvedimenti. Spero che la rabbia non si trasformi in violenza, altrimenti si avvicinano tempi bui se non neri per il nostro Paese.

disoccupato a tempo determinato 16.09.09 12:51| 
 |
Rispondi al commento

http://www.lacostituzione.it/

davvero interessante questo sito

Bruno BASSI, Ronchi di Massa Commentatore certificato 16.09.09 10:11| 
 |
Rispondi al commento

sapete cos'è successo in grecia? sommosse popolari per oltre un anno, operai e studenti assieme, e il regime di destra è caduto!!! sveglia italiani!!!!

LA GRECIA PER ESEMPIO 16.09.09 01:02| 
 |
Rispondi al commento

Il tuo commento:
"domanda: mi è arrivata una multa da 250 euro per non aver pagato per 6 anni
l'ici su una piccola rimessa di 6 metri quadrati: praticamente avrei dovuto
pagare 10 euro l'anno di ici... in un paese dove un maiale che ci governa
ha fatto una legge (scudo fiscale) che permette ai maiali come lui di
riportare in italia migliaia di miliardi evasi pagando un ridicolo 5 per
cento di condono, perchè cazzo io devo pagare la mia multa di 250 euro per avere evaso 50 euro??? voglio pagarne 2,5 , cioè il 5 %!!! ài può fare
ricorso alla corte costituzionale per manifesta abissale ingiustizia della
legge italiana???? PS: coloro che si condoneranno gli stramiliardi prima
nascosti all'estero illegalmente, per legge rimarranno anonimi: quanti
miliardi farò rientrare il re dei maiali??"

CONDONO FISCALE PER TUTTI 16.09.09 00:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

esprimere un discorso che abbia senso:
non vi riconosciamo piu come espressione del popolo italiano. pertanto vi dichiariamo guerra.
il popolo ha emesso la sua sentenza, vogliamo che vengano confiscati tutti i vostri beni, i beni di tutti i politici, le banche, e gli imprenditori, legati alle lobby, i beni dei sindacati e del clero.
vogliamo che vengano costruite nuove carceri,in afganistan, costano meno agli italiani e che ci passiate un ottimo periodo, noi pregheremo per voi, le nostre preghiere sono inni di morte.
applichiamo la vostra stessa pieta, senza rimpianti. ora e sempre rivoluzione per il popolo e con il popolo.e se non l'avete capito lo ripetiamo la nostra è una chiara dichiarazione di guerra.

www.sanculotti.com 16.09.09 00:24| 
 |
Rispondi al commento

Un estratto dal Sommario in Wikipedia, dove un insieme di dettagli su COSA NOSTRA vengono descritti

Tra gli altri

Analisi

La mafia adotta comportamenti basati su un modello di economia statale, ma è parallela e sotterranea.

L'organizzazione mafiosa trae profitti da numerosi tipi di attività criminali:

traffico d'armi
contraffazione
contrabbando di sigarette, tabacchi ed altre merci
traffico di stupefacenti, droghe pesanti e leggere (principalmente)
traffico di profughi clandestini
gioco d'azzardo
prostituzione
sequestri di persona
racket delle estorsioni (pizzo)
furti
appalti truccati
traffico di scafi
frodi agricole ai danni della UE e dell'AIMA
frodi telematiche (false carte sim)
usura
abusivismo edilizio
traffico dei rifiuti
voto di scambio
Traffico di opere d'arte e reperti archeologici

I capimafia (spesso a causa della latitanza) comunicano principalmente in modo scritto, con i PIZZINI, poiché non sempre sono in grado di comunicare di persona a tutti i loro sottoposti (capifamiglia, picciotti).

Il Link e' copiato qui sotto, per ulteriori info: esistono molti cliccabili, per chi volesse approfondire i mille aspetti si una SUPER ORGANIZZAZIONE di cui erroneamente si legge spesso in termini SENSAZIONALISTICI: devianti dai tanti e POTENTI aspetti che detta ORGANIZZAZIONE ha saputo sviluppare globalmente

Ed e' ovvio che dell'OMINO l'uso potrebbe anche essere finito..e di questo e solo di questo si tratta

Un OMINO necessario agli inizi, utile poi, ed imbarazzante adesso

Il POLVERONE delle BOLLE MEDIATICHE cresce di intensita', piu' detta condizione dell'OMINO si fa vacillante

E potrebbe anche trattarsi di un GIGANTESCO Teatro per guadagnare tempo ed accompagnare i cadaveri TUTTI di un'EPOCA FOLLE e DANNOSA per il Paese, fuori di scena con garbo

Buona Interpretazione

Pierpaolo Lucano (pierluc) Commentatore certificato 15.09.09 23:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Buon PAPILLO posta alle 13.30

***********
UNA ECCEZIONE....

UN POLITICO DI CUI NON DOBBIAMO VERGOGNARCI IN EUROPA, ANZI DOBBIAMO ANDARNE FIERI

SONIA ALFANO

Bellissimo intervento di sonia questa mattina al parlamento europeo.

http://www.youtube.com/watch?v=0tyFd66HeVw

*******
Un piccolo distinguo

Paolo, se mi permetti

POLITICO

POLITICA Spa

E tutti i riferimenti a quella CASTA di ORRORI, dovrebbero essere eliminati dal ogni commento

Riferiamoci ai grandi e Nobili caratteri che stanno facendo tremare i PALAZZI (han paura persino di dedicar loro un piccolissimo trafiletto dappertutto, cartaceo e TIBBU) come nostri stimati collaboratori per rimettere a posto il Paese

Come POLITICI, pur navigando in quegli ambientacci, non arriverebbero mai da alcuna parte: come collaboratori di un segmento del Popolo che stima, crede ed ad oigni occasione li contatta per esprimere SUPPORTO TOTALE, le cose cambiano, stanno cambiando ed e' solo questione di attivarsi, sopratutto, come SPESSO e GIUSTAMENTE fai notare tu, i FISSI a giornata intera che raramente partecipano all'invio di NOTE di DISSENSO ai PALAZZI via email (che hanno peso...) e simili USI del Blog

C'e' troppa AMPLIFICAZIONE (dicasi, pubblicita' gratis) della (DIS)informazione che e' diverso dal riprendere articoli della auddetta, nalizzarli, scoprire le MAGAGNE etc etc..

Il Blog e l'informazione sono fatti per questo e la NANO-EDITORIA(tm) intera e' isterica da lungo tempo

Leggere bene molti commenti, e si vedra' i posts CRITICI, ed i POST QUOTIDIANI di Pubblicita' PRO-(DIS)informazione, accluse le provocazioni dei SONDAGGISTI pagati, per avere risposte che poi si rivendono o passano alla Redazione

Elementare, ed e' un lavoro per alcuni

Buona Lettura

Pierpaolo Lucano (pierluc) Commentatore certificato 15.09.09 23:27| 
 |
Rispondi al commento

dalle 20-32 alle 22-51, nessun post!!! ma che state a vede nano a nano a porta a porta??????

luca a., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.09.09 22:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un Buon intervento e comunicazione diretta al Vespa, dalla Newsletter dell'On. Antonio Di Pietro che, dall'alto di una condizione personale BIZANTINA e OBSOLETA (in un You Tube, una registrazione telefonica tra il Vespa, il Sottile ed in semi-incognito il Fini, mostra l'abuso del servizio pubblico amndato avanti da un Dipendente di un Ente Pubblico, che promette un PROGRAMMA FATTO SU MISURA per Fini..il che e' servire il pubblico pagante, con PRODOTTI pre-confezionati e largamente responsabili per aver gettato la condizione intellettuale di un Paese alle ortuche..e Vespa, tu sai che e' una presa in giro..)

La Lettera

15 Settembre 2009

Signor Vespa

Signor Vespa,

il governo sta sabotando l’informazione di Stato, e lei si presta come boia di questa esecuzione lasciando trasmettere stasera, senza contraddittori, le menzogne di Berlusconi sull’Abruzzo.

Lei è sorridente osservatore di questa mattanza Rai, che osteggia Report, scioglie Annozero e fa slittare a giovedì Ballarò per mettere i sudditi italiani davanti al sultano che lei imbeccherà con domande preconfezionate.

Insomma un’informazione alla mussoliniana maniera che di questi tempi è molto in voga.

Berlusconi stapperà lo champagne della propaganda per le 94 nuove abitazioni che verranno consegnate ad Onna, grazie ai soldi raccolti dai volontari di Trento e dalla Crocerossa a cui il governo non ha aggiunto un solo cent di bronzo.

Segue al Link postato qui sotto con l'articolo completo ed il video

http://www.antoniodipietro.com/2009/09/signor_vespa.html?notifica

Buona Lettura

Ed e' un tipico caso, questa lettera, di far capire che il monopolio mediatico che fa le pentole (trasmissioni patacca), deve aspettarsi di essere scoperchiato da lettere e domande, oltre che DOVUTE precisazioni del genere

Buona Lettura

Pierpaolo Lucano (pierluc) Commentatore certificato 15.09.09 22:51| 
 |
Rispondi al commento

ma se ha il naso mangiato dalla coca...

giuseppe masilli 15.09.09 20:56| 
 |
Rispondi al commento

DEIEZIONI DA PAURA.

la merda-umana si sta cagando sotto dalla paura, è tutta la vita che dipende dalle sue paure e vive comuffato nei VIZI E NELLA CORRUZIONE PER TENTARE DI ESORCIZZARLE...

speriamo in qualche esorcismo... DEL TIPO LA MORTE.

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 15.09.09 20:32| 
 |
Rispondi al commento

3 - BUM! BUM! "LA LIBERTÀ DI STAMPA CHE PIACE A D'ALEMA È QUELLA DI POL POT"
Giampaolo Pansa per "Libero"

«I giornali? È un segno di civiltà non leggerli. Bisogna lasciarli in edicola». Chi ha sentenziato così? Il maledetto Caimano, ossia Silvio Berlusconi? Macché, è stato il democratico Massimo D'Alema.

Max ha anticipato tutte le ire del Cavaliere nei confronti della carta stampata. Con assonanze sorprendenti. Compresa la strategia di darci dentro con le cause civili e le richieste astronomiche di danni.

La prima scena risale al 31 ottobre 1992. Aeroporto di Lecce. Incontro D'Alema che aspetta il volo per Roma. È mattina presto, ma lui già schiuma di rabbia contro una masnada di pessimi soggetti.

I giudici di Mani Pulite. Gli editori. I giornali e i giornalisti.

Primo fra tutti, Eugenio Scalfari, direttore di "Repubblica". Ringhia: «Scalfari ha leccato i piedi ai democristiani che stavano a Palazzo Chigi, da Andreotti a De Mita. E adesso fa il capo dell'antipartitocrazia»...continua DAGOSPIA

ENZO D., BARI Commentatore certificato 15.09.09 20:17| 
 |
Rispondi al commento

nuovo post sul vaccino

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 15.09.09 20:17| 
 |
Rispondi al commento

-Amico mio , aiutami...

-Amico mio, non si capiscono le intenzioni e nemmeno le finalità...cosa c'hai nella testa ?

-Amico mio, tu aiutami comunque.

-Amico mio lo vorrei, ma non so da che parte cominciare.

-Amico mio dimmi che la mia anima è bella e che non sono un peccatore.

-Amico mio, ma non è questo, credimi, non ti crucciar c'e' chi vi pensa alla tua anima, che ti assiste, che ti vede risplendere nei tuoi peccati.

-Amico mio non ne posso più, voglio un cuore nuovo che di me sappia fare tutto ciò che il vecchio non ha saputo.

-Amico mio , senti, lascia stare i cuori, le anime e le allegre borgate...smuovi le foglie, accarezza i miritlli, odora le more che odore non hanno...traccia il sentiero di rivoli rossi, percorri quel letto di un fiume ora morto che vide dell'acqua trascorrerlo lento, diventa tu stesso acqua di quel fiume...

-Amico mio, io amo la vita.

-Amico mio, se ami la vita puoi capir ciò che intendo...


Sera.

ps. Vado a giocare la chempions ligue e comprare le sigarette.

eppgius otisespo ((p.d.p)) Commentatore certificato 15.09.09 20:14| 
 |
Rispondi al commento

“Berlusconi ha una voluttuaria e voluttuosa propensione alle menzogne. E’ il più grande piazzista del mondo, ha un concetto della verità del tutto personale: la verità è quello che dice lui. Nulla gli riesce bene quanto la parte di vittima e di perseguitato. “Chiane e fotte”, dicono a Napoli dei tipi come lui. E si prepara a farlo per cinque anni di seguito. Governerà come sa: con la menzogna e con tanta corruzione” (Indro Montanelli, 2001)

luca giorgia Commentatore certificato 15.09.09 19:59| 
 |
Rispondi al commento

VIOLENZA RAZZIALE

spesso si è parlato di razzismo... strumentalizzando il fenomeno per categorizzare una parte e condannarla nel suo complesso...

questo è un video che riprende violenze di neri ai danni di un ragazzo bianco reo di volersi sedere vicino a loro.

Come disse Einstain:, la stupidità umana non ha confini...

quei ragazzi neri hanno dimostrato che non possono vantare alcun pretesto cheli qualifichi come VITTIME perchè sono egualmente idioti.

http://www.corriere.it/esteri/09_settembre_15/illinois_picchiano_studente_bianco_ca9d53f6-a20c-11de-a593-00144f02aabc.shtml

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 15.09.09 19:59| 
 |
Rispondi al commento

Bruno Vespa intima a Di Pietro che lo attacca: "Si scusi o mai più nel mio studio".

....

NEL MIO STUDIO???...NEL MIO STUDIO?????

Qualcuno rammenti a Bruno Vespa che lui è SOLTANTO un DIPENDENTE PUBBLICO!

Dino Colombo
..................................

Non ho capito!!!
Senza entrare nella questione, il dietro le quinte e
le manovre politiche che decidono i palinsesti...
cosa c'e' di strano in quest'affermazione?!

Nel "mio studio" si intende: Nelle mia trasmissione, e essendo il conduttore e l'ideatore del programma la cosa e' assolutamente condivisibile ...e quindi?
Se avesse detto: Negli studi della rai avrei capito e obiettato ma:
Quotare questa frase e' ridicolo!
Parliamo di potere politico e mediatico e di chi ce l'ha messo li'!

Anthony, C. 15.09.09 19:58| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'angolo del trader

15.9.09 - 09:47
Distanza siderale dal mondo reale…

Obama e gli Usa in generale sempre più ostaggio delle ostaggio delle grandi banche.

E’ un fondato timore sollevato da più parti e che ieri lo stesso Obama ha cercato indirettamente di fugare con parole dure rivolte proprio ai grandi banchieri affinché non si ripetano in futuro gli eccessi che hanno portato alla crisi finanziaria culminata con il crac Lehman di un anno fa.

Discorso duro con la promessa di una riforma radicale del sistema che miri ad evitare una nuova caporetto per le banche.

Obama ha così avvertito i banchieri rimarcando come non sarà permesso nulla e che non bisognerà quindi abusare della fiducia dell'opinione pubblica.

"Non permetteremo che si torni ai giorni dei comportamenti sconsiderati e degli eccessi senza limiti che sono stati al cuore di questa crisi quando troppa gente è stata motivata dal desiderio di guadagni rapidi e bonus gonfiati",

è che ha sottolineato come qualcuno nell'industria finanziaria stia ignorando la lezione del crac Lehman.

Basti pensare che i banchieri hanno accantonato in bilancio nel primo semestre di quest'anno ben 61 miliardi di dollari per remunerare se stessi e i loro trader che hanno ripreso a cavalcare speculazioni ad alto rischio.

Ma la corsa al rischio non deve riprendere in maniera incontrollata e "Wall Street - ammonisce Obama - non può aspettarsi che anche la prossima volta sia il contribuente a salvarla dalla caduta".

Avvertimento ai banchieri che sa molto di difesa dagli attacchi di asservimento alla ragion di stato delle grandi banche statunitensi, diventate ancor più grandi a seguito della crisi, “troppo grandi per fallire” dice qualcuno.

Come già era troppo grande per fallire AIG, che a furor di popolo è stata salvata a caro prezzo nei giorni susseguenti il crac Lehman....finanza.com

ENZO D., BARI Commentatore certificato 15.09.09 19:57| 
 |
Rispondi al commento

Tg3 delle ore 19:
Chi era, e quanto è stato pagato, quel co.....azzo nerboruto che ha urlato (più o meno) "Presidente, da una vita combatto anch'io i comunisti!" e si è fiondato su di lui per ingropparselo?
Un utilizzatore finale e un utilizzabile finalizzato: due maschioni anticomunisti si abbracciavano, congiunti dal comune odio.
Molto uomini.
Peccato che i comunisti non esistano più, altrimenti sai che spettacolo?

a.g. 15.09.09 19:55| 
 |
Rispondi al commento

La parola d'ordine ormai è già diventata: boicotta Porta a Porta. Il tam tam è partito dalla Rete. «Boicottiamo Porta a Porta», recita l'appello che viaggia da un sito all'altro, in posta elettronica, su facebook. E via sms si sta diffondendo anche attraverso i telefonini.
l'unita

Avrei preferito la prima GRANDE CACEROLADA CONTRA IL DESPOTA E SUO CANE DELLA RAI

Ma prima o poi partirano la musica delle pentole contra questi maledetti.

http://www.youtube.com/watch?v=fTFYimBEBSU

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.09.09 19:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Copnsegnate le casette di legno sul set di L'Aquila dal ducetto Berlusconi, finalmente striscioni di protesta, la gente cominzia a reagire, la fine, lenta, ma insesorabile del dittatore è iniziata.
Boicottate Vespa questa sera.

cesare beccaria Commentatore certificato 15.09.09 19:52| 
 |
Rispondi al commento

ma che lui si vanti di essere il migliore da 150 anni,significa che mai nessuno è riuscito a prendere per il culo parte della popolazione per così tanto tempo.

Peppone . Commentatore certificato 15.09.09 19:49| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=h74I0M2G8iQ


grillo..... cosa c'è di vero in quello che dice montanari???

Stefano Zito Commentatore in marcia al V2day 15.09.09 19:49| 
 |
Rispondi al commento

onna vaffa'n'culo

fly on-line Commentatore certificato 15.09.09 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Sai cosa mi viene da dire, Silvanetta, in risposta a quello che hai scritto?

Ah sì? Le casette arredate di tutto punto, e le case ancora in fase di costruzione che verranno consegnate a breve, non vi piacciono?

Allora la prossima volta vi lasciamo nei container per 30 anni come è successo in altre zone.

E' proprio vero che più si ha, più si vorrebbe.

Visto che di fare come nel Friuli non hanno minimamente pensato (ricostruire da soli, a forza di sudore e fatica) certi abruzzesi, perchè certamente quelli che si lamentano sono una minoranza, dovrebbero essere lasciati per ultimi nell'assegnazione.

Almeno avranno un motivo REALE per lamentarsi.

Dama- 09 15.09.09 19:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Pizza con gli amici

Questa sera in programma pizza con gli amici ...

a casa PERO' di uno di loro
che ha nano-simpatie.(!)

Ho preteso che il suo mega schermo HD de sta
cippa che SIA SPENTO per evitare Vespa-disastri.

Ora mi avvisano che andiamo in pizzeria ....

perchè SONO un " pericolo " sociale

sia vero? ma è per molti...di noi cosi'.

Non dobbiamo solo boicottare Vespa , cerchiamo
di boicottare anche chi lo vuole vedere.

a certi coglioni non serve spiegare ....basta
cominciare a vomitare ....

a ecco perchè si và in pizzeria...

Xazzo!

buona serata

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.09.09 19:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BRUTTO PEZZO DI M.... ! VAI A PORTA A PORTA A PAVONEGGIARTI PER QUALCOSA CHE TU NON HAI FATTO..... QUELLE CASETTE SONO STATE COSTRUITE DALLA PROVINCIA DI TRENTO CON I SOLDI DELLA CROCE ROSSA! SU QUELLA POLTRONA CI DEVE ESSERE IL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA DI TRENTO DELLAI E NON TU VECCHIO BAVOSO........ E NON E' STATO NEMMENO INVITATO, VERGOGNATI E FATTI PROCESSARE SMIDOLLATO E BORIOSO BUFFONE.


E TU VESPA VAI A FAN CULO CON TUTTI I GIORNALISTI LECCA CULO COME TE!

patrizia l. Commentatore certificato 15.09.09 19:37| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo psiconano è il migliore Presidente ballerino sui cadaveri degli ultimi 150 anni.

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.09.09 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Nessuno Guardi Porta a porta stasera!

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 15.09.09 19:29| 
 |
Rispondi al commento

"Se voi contestatori ve la suonate e cantate sempre tra di voi, non avrete mai un contraddittorio che vi dia degli input per riflettere.

I comincio nel darvene alcuni:

1)Se la Consulta decidesse che il Lodo Alfano e' perfettamente costituzionale, cosa direte?
a) che Berlusconi ha pagato i giudici.
b) che i giudici sono fascisti
c) accetterete la sentenza."

Postato da Sara Sacchi


Cara signora Sacchi, ho riflettuto e... mi pare che manchi il punto d): è andato a cena coi giudici della Consulta, portandosi appresso il ministro che dà il nome alla legge.

Marzio Palitta 15.09.09 19:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

ORGOGLIOSO di non aver donato 1 centesimo per la ricostruzione.....lo sapevo che il nano se ne sarebbe impossessato come merito suo....

luc palm 15.09.09 19:29| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

onestamente, è in gioco la vita. non il relativo benessere, ma la sopravvivenza fisica e morale.


di questo passo, se si farà, sarà la rivoluzione dei barboni!


il regime mediatico è fuorviante nell'interpretazione di eventi tragici che coinvolgono i neo disoccupatti e le loro famiglie.

dicono che la crisi è finita. o quasi. cioè alcune fabbriche chiuderanno ancora. il pil è sprofondato. ma il pil misura in positivo anche gli ingorghi. cioè la ripresa è vicina. per i manager e i banchieri già c'è stata!
i lavoratori stanno pagando sulla loro pelle una crisi globale che non hanno determinato ma solo subito.
l'economia - dicono i pennaroli di regime - si riprenderà entro il 2011. e pure a crederci, nel frattempo? ma poi è vero?

il giano bifronte lega nord deve andarsene a fanculo!
la lega secessionista.
la lega socia del capo dei capi della mafia ch'è del nord.
la lega che grida secessione e poi fotte a roma ladrona.
anche bossi tiene famiglia.
la lega mafiosa!

gennaro esposito 15.09.09 19:26| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Beppe, sei in ritardo oggi,io non posso aspettare, devo andare a coricarmi perchè sono convalescente.Leggerò domani.Ciao a tutti.Accendero la radio e ascoltero la "Zanzara" Di sucuro meglio dell'insetto

maria rollo 15.09.09 19:24| 
 |
Rispondi al commento

non c'è niente da fare ...sono un COMITATO D'AFFARI...

DICIAMO SEMPRE LE STESSE COSE DA ANNI...

mi domando, se siamo soltanto dei MASOCHISTI..anni e anni di VIGLIACCHERIA nascosta da belle PAROLE...

POVERA ITALIA

ENZO D., BARI Commentatore certificato 15.09.09 19:22| 
 |
Rispondi al commento

L'ALTRA FACCIA DELLA MEDAGLIA:

BERLUSCONI CONTESTATO DAGLI SFOLLATI

http://www.youtube.com/watch?v=cJDSG_fjfvI

Diffondete!!!

Silvanetta P. Commentatore certificato 15.09.09 19:13| 
 |
Rispondi al commento

"In Italia c'è libertà di stampa"
"Floris stasera vai a fare un giro!"

Brutto segnale, ci stanno portando verso la Russia di Putin.
Se fossimo in un altro Paese questa sera i giornalisti RAI occuperebbero pacificamente gli studi di Vespa!
Quante occasioni perse!
E poi fanno un gran parlare di Peppino Impastato!
Ma gli studi Rai spesso distano tra loro anche meno di cento passi!
Certo, anche Franceschini, invece di rinunciare all'invito di Vespa, doveva andarci, ma è sempre il solito discorso, al momento clou, quando c'è da cogliere l'occasione per un confronto diretto l'opposizione toglie il disturbo e si dimentica delle ragioni fondamentali dei cittadini italiani che il canone lo pagano per un servizio pubblico, non privato del Nano!

franco antonio perrone, verona Commentatore certificato 15.09.09 19:09| 
 |
Rispondi al commento

Marcello Dell’Utri è stato il mediatore tra gli interessi di Cosa Nostra e di Silvio Berlusconi. Lo sostengono i giudici di Palermo, che hanno ricostruito quasi trent’anni di frequentazioni pericolose del braccio destro del Cavaliere.

http://www.narcomafie.it/articoli_2005/dos_09_2005.htm

http://www.narcomafie.it/sentenza_dellutri.pdf

La ricostruzione del processo a Dell'Utri, l'amicizia e gli affari con Berlusconi, sintetizzati in un "breve" testo che raccoglie fatti realmente accaduti e documentati.

http://www.ilpassatore.it/stato-a-rovescio/

Alessio A. Commentatore certificato 15.09.09 19:03| 
 |
Rispondi al commento

MLN+IDV+SINISTRA E LIBERTA'....20%...il gioco è sempre quello da 50 anni PDL+UDC+PD...

qui bisogna intraprendere forme di LOTTA DURA...sono gia passati TROPPI anni di CHIACCHIERE VUOTE...

ENZO D., BARI Commentatore certificato 15.09.09 19:02| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di pentole e coperchi…

Le case che sono state consegnate oggi ai terremotati di Onna e che stasera l’uomo dei miracoli mostrerà agli italiani per recuperare un po’ di consenso presso i creduloni sono state finanziate dalla Croce Rossa Italiana e costruite e progettate dalla provincia di Trento.

Altro che piano di ricostruzione del governo!!!

Vedremo come il buon Vespa ne uscirà fuori, potrà non parlarne lui, ma certo non se ne staranno tutti zitti e pronti ad accendere candele al santo d’arcore!

Il governo del fare…… figuracce!!!


Silvanetta P. Commentatore certificato 15.09.09 19:00| 
 |
Rispondi al commento

scusate ho scritto decenio con una n solo invece di due..

massimo c., Ferrara Commentatore certificato 15.09.09 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Meravigliosa lettera al Sacerdote della Mafia :bruno vespa da parte di DiPietro sul suo sito ... in risposta al ricatto di non chiamarlo più in trasmissione...Kriptonite Di Pietro.... Stellare!

mauro lancioni, genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.09.09 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Vespa:
".....Il mio studio....."

Il delirio di onnipotenza, li ha pervasi.
Padroni e servi dei padroni.

antonio d., carrara Commentatore certificato 15.09.09 18:52| 
 |
Rispondi al commento

Che aspettano, i quattro gatti che ancora ascoltano i balbettìi incomprensibili del PD, a fare piazza pulita nel loro partito?
Sbattano fuori senza indugi i loro capetti insignificanti, che non sanno fare altro che umiliarsi davanti a un omuncolo oramai sputtanato, continuare a distruggere senza pietà quel poco che è rimasto di buono in Italia e portare la nostra economia al collasso.
Non avete ancora capito che sono degli esseri inutili?
Unitevi agli altri partiti della sinistra e riprendete a lottare per la giustizia sociale, come hanno fatto i vostri grandi predecessori.
E' l'unico modo per uscire fuori da un'incubo senza fine.
A che serve starvene zitti in attesa della vostra imminente estinzione?

NOSTRADAMUS

alessandro c., Lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.09.09 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me, fin quando " l'opposizione " è capeggiata dai vari D'Alema Bersani Violante Fassino Rutelli e via discorrendo.....Berlusconi è in una botte di ferro.... Questa è la sua UNICA VERA E REALE FORZA.
Poi aggiungeteci l'imbecillità di buona parte del popolino italiano e la sua botte diventa d'acciaio temprato e nitrurato...
Personalmente non spero neanche più in un minimo di cambiamento....ma se avessi ancora i miei vent'anni ormai passati da qualche decenio......
Ciao a tutti.

massimo c., Ferrara Commentatore certificato 15.09.09 18:50| 
 |
Rispondi al commento

RICOSTRUZIONE: SILVIO NON "C'ENTRA NULLA"


“100 progetti per 100 province”. Un piano di Silvio Berlusconi per la ricostruzione dell’ Abruzzo

16. Aprile 2009, 6:00 UhrEconomia, Governo

Dividere in 100 i progetti della ricostruzione e affidarne la responsabilità a ciascuna delle province italiane. È questo il piano che il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi intende attuare per la ricostruzione delle zone abruzzesi colpite dal sisma. E sulle new town precisa: non si tratta di una alternativa alla ricostruzione, ma di belle città da costruire in più in zone verdi.

Gli Enti locali saranno protagonisti della ricostruzione con l’iniziativa 100 progetti per 100 province. Con l’ affidamento della ricostruzione alle province, queste potrebbero responsabilizzarsi agendo comunque sotto il coordinamento della Protezione Civile.


http://www.mondopoliticablog.com/2009/04/16/100-progetti-per-100-province-un-piano-di-silvio-berlusconi-per-la-ricostruzione-dell-abruzzo/


memoria corta?? naaaaa.... becera malafede!

ma quanto siete ridicoli???

Fabiana Lucentini 15.09.09 18:47| 
 |
Rispondi al commento

domani mattina sentiremo in giro per l'ITALIA...

che belle case ha dato berlusconi...proprio belle...tutte arredate..lo ha detto e lo ha fatto..come nel TRENO DEI DESIDERI della clerici...

POVERA ITALIA

ENZO D., BARI Commentatore certificato 15.09.09 18:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL FRUTTO MALATO

Questa Italia è il frutto dei giardini e dei campi del male dove perfidi coltivatori hanno coltivato e coccolato la zizzania e altre erbe velenose... vessando e facendo morire fiori e frumento.
Questi sono i risultati...
Etica e moralità umana valgon meno di un rutto e i lutti provocati dalla mascalzoneria umana superano di gran lunga per la prima volta quelli causati dalle calamità. E, infine... Si plaude ai causatori di tanti lutti.

E nessuno che accenna mai ai contenuti di scuola e cultura.
Lo fece negli anni '80 un certo Ministro della Pubblica Istruzione e ci rimise il posto.
Neppure l'essere democristiano gli parò il culo.
Il male quando deve stravincere lo fa.
Non sarebbe ora che il bene si organizzasse un po'? Anche solo per indicare un modo diverso di guardare all'essere umano... Conscio che ciò può anche nuocere gravemente alla salute di chi si attenta a dare tale indicazione.

I Care

- barl

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.09.09 18:44| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi show trasforma il terremoto in spettacolo

Il premier consegna le prime case a Onna tra le contestazioni

Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi è arrivato in Abruzzo per la consegna delle nuove abitazioni per i terremotati. Dopo le polemiche scatenate dal diktat del premier che di fatto ha usato tutti i suoi poteri affinchè le emittenti televisive potessero trasmettere l'evento in pompa magna, ad attenderlo ci sono soprattutto le proteste degli abruzzesi.

E precisamente dei residenti di Onna, uno dei comuni maggiormente colpiti, dove sono stati consegnati oggi i primi prefabbricati costruiti nel Trentino.

Sono 94 casette in legno, denominate Map Moduli abitativi provvisori che aspettano gli sfollati del tremendo sisma dello scorso aprile.

"Consegno a lei la chiave - ha detto berlusconi alla nuova padrona di casa - con l'augurio che questo sia un nido d'amore per una nuova vita e per guardare avanti. Qui avete tutto quello che potrà servirvi per crescere i vostri figli, speriamo per poco, finchè non sarà ricostruita Onna. Guardate al futuro - ha esortato il premier - sia questo un luogo d'amore, per stare insieme e guardare avanti con speranza e serenità". Parole di circostanza che fanno parte del teatrino mediatico ideato da Berlusconi, per ridare lustro alla sua immagine in caduta libera, ma non tutti si sono lasciati influenzare. Basta leggere gli striscioni che campeggiano all'esterno dell'asilo del nuovo villaggio di Onna, inaugurato oggi e dedicato a Giulia Carnevale, la studentessa di ingegneria vittima del terremoto, compare la scritta:

"Bene le case di Onna, ma gli altri?",
oppure «Altro che Porta a Porta, non tenemo le case» o ancora come hanno scritto i comitati cittadini sorti spontaneamente subito dopo il sisma del 6 aprile scorso

"""Una sola grande opera: ricostruire L'Aquila dal basso"""

segue sottocommenti

Silvanetta P. Commentatore certificato 15.09.09 18:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Diffondere Diffondere Diffondere Diffondere Diffondere
diffondete il messaggio, stasera boicottare RAI UNO !

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.09.09 18:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tra poco il gran cavaliere nano ripristinerà una antica legge medioevale la

JUS PRIMAE NOCTIS (Il diritto della prima notte)

Qui c'è poco da scherzare bisogna tirar fuori le palle che ebbero gli scozzesi nel cacciar via gli inglesi...se proprio non si puàò almeno lo spirito.

Giuseppe G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.09.09 18:32| 
 |
Rispondi al commento

caduto il NANO...poi fini+rutelli+casini+montezemolo...prepariamo le SPRANGHE..

ENZO D., BARI Commentatore certificato 15.09.09 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Se le cose stanno come scrive marco travaglio (e solitamente è molto preciso), Fini a questo punto si trova ad un bivio: o si stacca da berlusconi anche a costo di un prezzo politico ma rimanendo vergine su questo argomento davanti alla storia, o ritorna all'ovile e ne diventa correo davanti alla storia. Scelga lui. E alla storia si lega il suo futuro politico

Efstathios Varvarigos 15.09.09 18:27| 
 |
Rispondi al commento

... le casette che oggi inaugurano Berlusconi e Vespa non c’entrano molto con il governo, visto che le ha finanziate la Croce Rossa Italiana e le ha progettate e costruite la Provincia di Trento.

Onna infatti non figurava nell’elenco, pubblicato dalla Protezione Civile, delle aree interessate dal progetto governativo C.A.S.E nè in quelle del progetto M.A.P. (moduli abitativi provvisori). Insomma, le casette in questione non erano nel piano del governo..
-----------------
hanno taroccato anche il cartello dei lavori di costruzione delle case !!!!!!!!!!
Ci sono le foto !!!!!!!
http://gilioli.blogautore.espresso.repubblica.it/2009/09/15/trova-la-differenza/

Trovate la differenza!!!! hahahahahahaha

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.09.09 18:23| 
 |
Rispondi al commento

La targa di Peppino Impastato torna al suo posto nella notte:
http://www.tgcom.mediaset.it/cronaca/articoli/articolo459915.shtml

accompagnata da una bella "V" rossa!
;)

Paolo Cicerone, MiLaNo (o giù di lì) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.09.09 18:23| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 20)
 |
Rispondi al commento
Discussione

*** Paolo Maria Napolitano e Luigi Mazzella ***

Perché nessuno parla più di questi due ceffi?
E questi dovrebbero decidere sul lodo Alfano?
Che cazzo si fa pure qui, sempre al dito si mira, invece che alla luna?

Il nano è la pedina più insignificante di questo sistema, come Obama negli USA, esempio:

*** "Obama conferma il blocco economico contro Cuba

Il presidente Obama ha deciso di estendere di un altro anno l'embargo commerciale nei confronti di Cuba. Questa decisione, sottolinea il sito del New York Times, al di la' delle aperture di questa amministrazione nei confronti dell'isola caraibica, era ampiamente prevista e corrisponde a quello che ogni presidente americano, da un trentennio a questa parte, stabilisce di anno in anno, cosi' come prevede il 'Trade with enemy act'."
*****

Mirare ai complici bisogna, ai sostenitori, ai servi, alle lobbies, alle multinazionali, ai mafiosi, ai gendarmi... questi in primo piano sono come i pupazzi del Luna Park: puoi buttarne giù quanti ne vuoi, ma la baracca rimane sempre lì, con le sue fondamenta sostenute dalle retroguardie.

Hasta zozzoni... guardatevi dai condòmini!


Giorgio Sodano Commentatore certificato 15.09.09 18:18| 
 |
Rispondi al commento

quelli esistono perche' esiste la televisione, e parlano in televisione perche' e' l'unico modo per non prendersi delle fucilate

Tiziana S., Milano Commentatore certificato 15.09.09 18:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

DiPietro VS Vespa dopo che di pietro affermava che "bruno vespa sta al giornalismo come la sedia elettrica alla vita umana" :

Dal blog di pietro :
.....
(scrive dipietro)
La sua arrogante risposta: “si scusi o non verrà più”, data a me senza mezzi termini e a Franceschini velatamente, suona come una minaccia che rigetto al mittente, e metterò sul tavolo sordo dell’Agcom e della commissione di Vigilanza, ma che affiderò anche ai legali per constatare la sussistenza del ricatto intrinseco che le sue dichiarazioni contengono.
.......
Cioè di pietro si dovrebbe scusare con vespa ?!!!
Ma chi cazzo si crede di essere ?
Sto' papalino fuori tempo massimo, questo blob umano, questo raddrizzatore col culo di banane, questa lettiera vivente, zerbino d'accatto etc
Una cosa come questa meriterebbe l'assalto alla RAI altro che non pagare il canone.
Siamo oltre ogni limite !!

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.09.09 18:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento

Io contesto che lo Gnomo non c'entri un cazzo con le casette!!!!!!!

La croce rossa e la regione Trentino le hanno donate...........i volontari le hanno montate.....

MA PORCA PUPAZZA CHI E' CHE HA CONSEGNATO LE CHIAVI??????

Ve possino....masnada de comunisti....

maurizio spina Commentatore certificato 15.09.09 18:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Franceschini non va da vespa, e l'untuoso giustamente schiuma.

Meglio tardi che mai. Certo che se l'avessero fatto prima, tutti quanti, dai piddi allora diesse ai rifondaroli ai dipietristi, di non andare alle trasmissioni di "opinione" dove vigeva la regola di chi urla piu' forte, dove si toglieva la parola a qualcuno appena tentava di dire qualcosa di sensato e appena scomodo, dove conduttori pavidi e compiacenti, o del tutto asserviti, truccavano il gioco...

se l'avessero fatto prima, dico, e intendo anni fa, e li avessero lasciati a parlare da soli senza fargli da sponda, forse quella parvenza di normalita' che si tentava di dare al gioco politico sarebbe saltata, forse anche nel pubblico piu' addormentato si sarebbe fatto strada qualche punto interrogativo.

Ma, appunto, se l'avessero fatto non sarebbero stati loro, piegati al gioco, e magari non saremmo arrivati a questo incubo totale, a questo punto di non ritorno.

STASERA SPEGNETE LA TV!

milena d., savona Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.09.09 18:07| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi: "Promessa mantenuta". ''Era una promessa ardita ma l'abbiamo mantenuta'', ha detto orgoglioso il presidente del Consiglio. "Speriamo che servano solo per poco tempo, ma queste case sono case dotate di tutto - ha aggiunto il premier - di ogni ben di Dio. C'è anche il sapone, la carne e le coperte. C'è proprio tutto''.
--------------------------------------------------

E alle prime trenta telefonate una Mountain Bike in omaggio!!!!!!!!

maurizio spina Commentatore certificato 15.09.09 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Oi Beppe, perchè non fai uno spettacolo gratuito in livestream su internet casualmente in contemporanea con lo spettacolo di Vespa? ahaha, sarebbe divertente, magari avendo per caso una tv dietro sintonizzata su rai1 tanto per commentare... magari organizzando interventi esterni per sapere quello che c'è di vero e di falso sugli aiuti realmente dati agli aquilani

Giovanni Tl.

Giovanni P. Commentatore certificato 15.09.09 18:03| 
 |
Rispondi al commento

L'IRONIA NEL SUO MIGLIOR STILE
2000 persone contraggono l'influenza suina e ci si mette la mascherina...
25 milioni di persone con AIDS e non ci si mette il preservativo...

PANDEMIA DI LUCRO
Che interessi economici si muovono dietro l'influenza suina? Nel mondo, ogni anno, muoiono milioni di persone, vittime della malaria, i notiziari di questo non parlano... Nel mondo, ogni anno muoiono due milioni di bambini per diarrea che si potrebbe evitare con un semplice rimedio che costa 25 centesimi... I notiziari di questo non parlano... Polmonite e molte altre malattie curabili con vaccini economici, provocano la morte di 10 milioni di persone ogni anno. I notiziari di questo non parlano... Ma quando comparve la famosa influenza dei polli... i notiziari mondiali si inondarono di notizie... un'epidemia e più pericolosa di tutte, una pandemia!Non si parlava d'altro, nonostante questa influenza causò la morte di 250persone in 10 anni...
25 morti l'anno!!
L'influenza comune, uccide ogni anno mezzo milione di persone nel mondo.
...Mezzo milione contro 25. Quindi perché un così grande scandalo con l'influenza dei polli? Perché dietro questi polli c'era un "grande gallo". La casa farmaceutica internazionale Roche con il suo famoso Tamiflu, vendette milioni di dosi ai paesi asiatici. Nonostante il vaccino fosse di dubbia efficacia, il governo britannico comprò 14 milioni di dosi a scopo preventivo per la sua popolazione. Con questa influenza, Roche e Relenza, ottennero milioni di dollari di lucro.
Prima con i polli, adesso con i suini: e così adesso è iniziata la psicosi dell'inflluenza suina. E tutti inotiziari del mondo parlano di questo. E allora viene da chiedersi: se dietro l'influenza dei polli c'era ungrande gallo, non sarà che dietro l'influenza suina ci sia un "grande porco?".
SEGUE NEI SOTTOCOMMENTI

Tiziana S., Milano Commentatore certificato 15.09.09 18:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bruno Vespa intima a Di Pietro che lo attacca: "Si scusi o mai più nel mio studio".

....

NEL MIO STUDIO???...NEL MIO STUDIO?????

Qualcuno rammenti a Bruno Vespa che lui è SOLTANTO un DIPENDENTE PUBBLICO!

Che lo STUDIO di Porta a Porta è di TUTTI I CITTADINI CHE PAGANO IL CANONE E CHE PAGANO ANCHE LUI!

e che lui come DIPENDENTE PUBBLICO deve essere un SERVITORE di tutte le forze politiche che rappresentano tutti gli italiani E NON SOLO DI QUELLE CHE PARE A LUI!

LUI NON E' PADRONE DI UN CAZZO DELLO STUDIO DI PORTA A PORTA! La RAI e' un SERVIZIO PUBBLICO E' SOLO UN SERVO.(RAI= servizio pubblico

questo si è MONTATO LA TESTA!

Sarebbe come dire che un IMPIEGATO DEL CATASTO, SUO PARI come DIPENDENTE PUBBLICO dicesse; io AL TALE CITTADINO NON GLI SBRIGO LE PRATICHE PERCHE' MI E' ANTIPATICO!

Dino Colombo Commentatore certificato 15.09.09 17:59| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 24)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vien l'Automne....
Sens les Feuilles ...
Morta la Quercia, senza Ghiande, i Porci s'attaccan ai Maroni bolliti.
Altra tegola del GDF....Gendarmi dei Fottuti.
Italia non Paese.
Crepassero Tutti.

enrico w., novara Commentatore certificato 15.09.09 17:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non bisogna aver timore delle trasmissioni, ma di chi rappresenta tutto ciò.

se questa sera quando avverrà la consegna delle case, si riuscirà a far capire alla gente, che è stato fatto un dovere e no un regalo.

se ci battiamo per far capire alla gente che il "nanocapo" è solo apparenza e non sostanza (per noi popolazione non per la sua bend).

se riuscissimo nell'intento di far vedere quello che veramente è la "politicaspettacolo"

battere i disonesti sul loro territorio, smascherare i faccendieri, portare a nudo i propositi di chi si arricchisce alle nostre spalle.

tutto ciò è possibile con i dati.

se travaglio, beppe, di pietro, e tutti quelli che ci stanno aiutando a portare a galla i progetti "deviati", mettessero in rete i dati;
cioè tutti i ricavi avuti dalle leggi emanate,
per tutti i politicanti, divulgare tali dati anche sui quotidiani, allora si che la gente si icaxxxxxerebbe, e non crederà più alle fiabe.

valter p., roma Commentatore certificato 15.09.09 17:58| 
 |
Rispondi al commento

L'avvocato è il complice naturale del despota

viviana v., Bologna Commentatore certificato 15.09.09 17:57| 
 |
Rispondi al commento

Bel-Loscone ha inventato le reti UMIDIFICATE.....


Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 15.09.09 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Le casette, sono state donate dalla regione Trentino, dalla Croce Rossa e sono state montate da volontari. Cosa c'entra 1816?

C'era un bue, che stava arando un campo.
Una mosca, si posa su una delle sue corna;
passa un tordo, e chiede alla mosca:
-Mosca, cosa sei a fare lì sopra:
e la mosca:
Siamo ad arare.

antonio d., carrara Commentatore certificato 15.09.09 17:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento

fuori topic, ma non troppo, anche questa è Italia:
http://www.asca.it/regioni-SANITA___PARAFARMACIE__SCIOPERO_DELLA_FAME_CONTRO_LA_CHIUSURA-424773-friuli-7.html

mauro s., Cagliari Commentatore certificato 15.09.09 17:46| 
 |
Rispondi al commento

vabbè si è capito ...suddai !

BERLUSCONI : LA VOLPE

BOSSI : IL GATTO (zoppo_par.)

IL POPOLO ITALIOTA : PINOCCHIO

... la fiaba può iniziare !!!!

..ora abbiamo anche il Grillo parlante e POLITICO!

FORZA!

ANTONIO LENIN (desani), Roma Commentatore certificato 15.09.09 17:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MAFIA: OMICIDIO ALFANO, IN COMMISSIONE CSM AUDIZIONE PM CANALI Roma, 15 set. - (Adnkronos) - La Prima Commissione del Csm ha ascoltato il sostituto procuratore di Barcellona Pozzo di Gotto Olindo Canali nei confronti di cui, a luglio scorso, e' stata aperta la procedura di trasferimento d'ufficio per incompatibilita' ambientale e funzionale. Al centro del caso, le dichiarazioni fatte in una lettera dal magistrato che aveva espresso perplessita' sulla colpevolezza di Pippo Gullotti, condannato all'ergastolo per l'omicidio del giornalista Beppe Alfano. Canali e' poi stato convocato in audizione per difendersi dalle accuse e, a quanto si apprende avrebbe sottolineato di non avere "nessuna colpa" e di non volere la "patente di colluso con la mafia". A Canali viene contestato il comportamento tenuto nel corso del processo ''Mare nostrum'', oltre a delle frequentazioni, come quella di un medico, che per la Commissione, non poteva non sapere che fosse legato a organizzazioni criminali. Ma il pm ha ribadito davanti alla Commissione di non sapere che fosse "mafioso e in ogni caso le nostre frequentazioni sono state sporadiche e casuali". Intanto Canali, in attesa della decisione sul trasfrimento, avrebbe presentato domanda per essere destinato al tribunale di Milano o in alternativa alla procura di Lecco.

Clandestino GB (mln) Commentatore certificato 15.09.09 17:42| 
 |
Rispondi al commento

AdnKrapas:

la ministra delle dispari inopportunità, durante il suo far la spesa, fà arrestare il macellaio.
alla domanda dei vigili per quale reato, ha dichiarato:
Vende petti di pollo senza reggiseno!!!

Mauro Medeot ( mandi) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.09.09 17:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi ha i mezzi e le possibilità:
diffondete il messaggio, stasera boicottare RAI UNO.

Maurizio Lattanzio 15.09.09 17:40| 
 |
Rispondi al commento

At: Sara Sacchi
Et: più

DA UNA RAPPRESENTANZA IMMORALE...

L'art. 3 comma 1° della Costituzione:
"Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali".

Mi rendo conto che in questo paese la Costituzione risulta essere un romanzo di opinione sul quale apporre impicci e imbrogli creati su misura dal politicopatico di turno per sfuggire ai propri obblighi e alle proprie responsabilità.

O vogliamo ancora credere alla favola che le leggi vengono fatte per tutelare i diritti dei comuni cittadini?

Se proprio c'è qualcuno che ha fatto della propria ideologia l'anti-italianità è proprio la Lega. E non c'è giorno, a parte qualche breve pausa di tolleranza, in cui lo dimostra.

Quale dialetto? Se in ogni angolo di ogni regione c'è un dialetto diverso. In certi casi tra paesi confinanti ci sono differenze. Tutt'al più potrebbe essere a discrezione delle singole regioni.

Il più acerrimo nemico di Berlusconi è se stesso... non ce la fa a darsi un contegno adeguato al ruolo che ricopre.

Bisogna solo lasciarlo fare.

Certo viene meno la credibilità di chi rappresenta o dovrebbe rappresentare ma, al momento, questa è la situazione.

Gli operai e elettori della Lega pensano di migliorare la loro condizione sposando le convinzioni della Lega.

Quanti partiti hanno illuso e deluso la classe operaia e i lavoratori in generale? La nostra storia è piena.

NON CRESCE UN PAESE MORALE.

By Gian Franco Dominijanni


AdnKrapas:

la ministra delle pari opportunità, durante il suo far la spesa, fà arrestare il macellaio.
alla domanda dei vigili per quale reato, ha dichiarato:
Vende petti di pollo senza reggiseno!!!

Mauro Medeot ( mandi) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.09.09 17:39| 
 |
Rispondi al commento

È morto Mike Bongiorno. Finalmente avrà un padrone con meno manie di grandezza.

lol !!!!

da spinoza.it

Comfortably Numb Commentatore certificato 15.09.09 17:36| 
 |
Rispondi al commento

liberi si diventa(non tutti)

nespolo n. Commentatore certificato 15.09.09 17:35| 
 |
Rispondi al commento

Perche' Franceschini non ha motivato il suo rifiuto di andare a Porta a Porta cosi'?

- Non vengo perche'la sua trasmissione e' platealmente faziosa, e quindi c'entrerei come i cavoli a merenda.

- Le diro' di si quando lei mi mettera' a confronto
con Berlusconi ed invitera'come giornalisti Giuseppe D'Avanzo e Marco Travaglio da una parte
e Vittorio Feltri e Belpietro dall'altra, e come ospiti alcuni osservatori stranieri e magari anche Sartori e Fisichella.

Allora si che la rispettero' come giornalista
plurarista. Fino a che non accadra' questo la immaginero' sempre con la giacca sopra una maglietta nera.

Franceschini in questo caso stravincerebbe le primarie del PD.

Frank A. 15.09.09 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Ad Onna anche Sabina Guzzanti, per documentario

L'AQUILA - Tra le persone presenti alla cerimonia di consegna dei moduli abitativi di Onna c'é Sabina Guzzanti: l'attrice-regista sta girando da due mesi un documentario sulla ricostruzione e sulla gestione del post-sisma con testimonianze, video e commenti dei principali protagonisti dei mesi della ricostruzione.

Le prime persone che ha intervistato sono i rappresentanti dei comitati spontanei che hanno attivato un sit-in all'arrivo del presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi.

Commentando la scelta di impedire ai manifestanti l'accesso all'abitato di Onna, ha detto che si tratta "di una prevaricazione così come lo è l'impossibilità di distribuire volantini di alcun tipo all'interno delle tendopoli".

Ansa

Silvanetta P. Commentatore certificato 15.09.09 17:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA LEGA NORD = IL PARTITO DELL'INFAMIA terzo atto
- ultimo !

- LA MISERA FINE DI UN CAPO - CELODURO !
(..che figura ! ...ancora che li votano !!!!)

E' venuto il momento di raccontare come sono andate realmente le cose sul "malore" di Bossi.

Lo faccio su Indymedia perchè nessun giornale è disponibile a pubblicare la vera storia.

Bossi e Luisa Corna stavano tirando coca e facendo probabilmente anche altro... Il senatur si è sentito male per l'eccessivo sforzo che stava facendo, gli si è alzata notevolmente la pressione provocando un inizio di emorragia cerebrale. Luisa Corna non ha chiamato subito un'ambulanza perchè temeva che la vicenda finisse sulla stampa, ma ha avvertito alcuni leghisti molto vicini a Bossi che gli hanno detto di non fare niente perchè sarebbero arrivati loro a gestire la faccenda. Ciò ha provocato il peggioramento dell'emorragia che si è evoluta in un vero e proprio ictus. Solo dopo parecchio tempo , con Bossi ormai grave, è stato trasportato all'ospedale.
Oggi Bossi ha tutta la parte sinistra del corpo semi-paralizzata.

ANTONIO LENIN (desani), Roma Commentatore certificato 15.09.09 17:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA CRISI E' FINITA

Gli azionisti delle banche americane salvate dagli americani, si stanno dividendo gli utili sulla scia degli ultimi rialzi.
Alla faccia del popolo che si è indebitato per salvarle e ha perso il posto di lavoro.
La crisi per loro è finita, anzi non è mai iniziata.
Nuove regole:stessa merda di sempre.
La vera crisi deve ancora arrivare.

bruno pirozzi (brunopir), napoli Commentatore certificato 15.09.09 17:30| 
 |
Rispondi al commento

vespa, zio della alessandra musso e figlio illegittimo di mignotta del duce, stasera tirera' fuori i suoi due metri di lingua e dara' una bella ripulita alla faccia del ditto-nano

Tiziana S., Milano Commentatore certificato 15.09.09 17:30| 
 |
Rispondi al commento

LA LEGA NORD = IL PARTITO DELL'INFAMIA atto primo


Quando Umberto Bossi e la Lega Nord erano i nostri eroi...
comunisti, antifascisti e anti-berlusconiani.

Poi anche gli incorruttibili in camicia verde hanno esposto il loro prezzo: 70 miliardi di lire.

http://www.youtube.com/watch?v=YKu53pBhLc8

"Incontrare di nuovo Berlusconi ad Arcore? Lo escludo, niente piu' accordi col Polo. Con questa gente niente accordi politici: è un partito in cui milita Dell'Utri, inquisito per mafia.

Silvio Berlusconi era il portaborse di Bettino Craxi. E' una costola del vecchio regime. E' un povero pirla, un traditore del Nord. Il suo Polo e' morto e sepolto, la Lega non va con i morti.

Berlusconi mostra le stesse caratteristiche dei dittatori. E' un Kaiser in doppiopetto. Un piccolo tiranno, anzi e' il capocomico del teatrino della politica. Un Peròn della mutua. E' molto peggio di Pinochet. Berlusconi e' l'uomo della mafia. E' un palermitano che parla meneghino, un palermitano nato nella terra sbagliata e mandato su apposta per fregare il Nord.

La Fininvest e' nata da Cosa Nostra. Ci risponda: da dove vengono i suoi soldi? Dalle finanziarie della mafia? A me personalmente Berlusconi ha detto che i soldi gli erano venuti dalla Banca Rasini. In quella stessa banca lavorava anche il padre di Silvio e c'erano i conti di numerosi esponenti di Cosa Nostra.

ANTONIO LENIN (desani), Roma Commentatore certificato 15.09.09 17:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cazzo,
chiude unaltra fabbrica canadese a Corropoli, cazzo altr 150 famiglie in mezzo alla strada.Cazzo ma questi cinesi sfruttatori e sfruttati, ci portano via tutto, cazzo quando questa merda di governo quando ci metterà riparo? A chi mette fabbriche in Cina divieto di vendere i prodotti in Italia o dazio a palla come in Giappone.a CHI METTE FABBRICHE IN cINA DIVIETO DI VIVERE IN ITALIA. tra tante dittature andrebbe bene anche questa.
SONO SUPER INCAZZATO

luigi pacifico 15.09.09 17:23| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione


Tam tam via sms: "Stasera non guardare Porta a Porta"
Boicottare, resistere, lottare, ce la stiamo facendo, coraggio.

cesare beccaria Commentatore certificato 15.09.09 17:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*
**
***

dal sito di Dipietro.

... La dirigenza Rai, costola di governo, da una parte boicotta le trasmissioni di punta ad altissimo indice di gradimento come Report della Gabanelli (video), Annozero di Santoro (video) e Ballarò di Floris (video), dall’altra elabora strategie fallimentari come TivuSat e promuove l’informazione faziosa di soggetti come Minzolini o Vespa, che stanno al giornalismo come la sedia elettrica alla vita umana.
(ahahahahahahhahhahah stupenda)

Viviamo ormai in un Paese privo delle più elementari libertà democratiche, dove l’arroganza di un manipolo saldamente ancorato alle istituzioni, e protetto per assurdo proprio dalle stesse, sta divorando lo Stato dall’interno attaccandone gli organi vitali come un cancro invisibile ma mortale. I membri di questo governo, quando toglieranno il disturbo, e presto, non si dissolveranno nella melassa del Parlamento, come le passate legislature, ma dovranno rispondere dei danni causati alla res pubblica affinché siano allontanati per non nuocere più al Paese ....
---------------------------

GRANDE TONINO !

E' ORA DI MARTELLARE MARTELLARE MARTELLARE !

CON LA MAZZA DA 25 KG, GIU' MAZZATE !

MAZZOLARE ! MAZZOLARE ! MAZZOLARE !

dai Beppe ora tocca a te ! giu' duro piu' che puoi !


CAUSA PER DANNI ETICI, ECONOMICI E MORALI BISOGNA FARE A STI DELINQUENTI !

ciao a tutti

***
**
*

guido _guida, zena Commentatore certificato 15.09.09 17:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Antonio Di Pietro: "La Rai promuove l'informazione faziosa di soggetti come Minzolini o Vespa, che stanno al giornalismo come la sedia elettrica alla vita umana".

jajajjajajajajajjaaj

:)))

Comfortably Numb Commentatore certificato 15.09.09 17:16| 
 |
Rispondi al commento

INDOVINATE CHI E'??

jiooo gliii e l'hoo sdetto a sssberlusssconi...squua sc'ee sdi smeszo la sssmafia...............

ho dovuto leggere il labbiale..mi stava per venire un tic anche a me..!!

POVERA ITALIA

Roberto Astolfi 15.09.09 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Tutto quello che si legge qui, che si dice nei circoli dissenzienti, che si scrive sui giornali liberi e che si pensa nell' opposizione è tutto bello e confortante. Ma si dimentica che "quello" è proprietario del sistema mediatico, che l' italiano medio è incolto e disinformato, e anche quando non lo fosse rimane superficile, furbetto e di scarsa memoria. Così il nano ha gioco facile e suggestionare, convincere e vincere le elezioni. Da qui alla sua morte. Saluti

ivan IV Commentatore certificato 15.09.09 17:14| 
 |
Rispondi al commento

L'arrivo del deficiente conferma vieppiù la formula, modificata, di Einstein
L=mc2; lega =massa(di merda)*coglioni al quadrato.

Franco B. Commentatore certificato 15.09.09 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Bruno vespa li va a tirare una scarpa in faccia a berlusconi in diretta !!

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.09.09 17:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

visto che è arrivato il mantominchia, gli dedico questa:

Un leghista va al mare dopo tanto tempo che non c'era più stato. Impazzito dalla voglia, si tuffa a capofitto in acqua. All'improvviso, forse per scarso allemento, non riesce più a stare a galla e comincia a bere. Altri leghisti se ne accorgono e lo soccorrono. Lo portano e riva e cominciano a fargli fare dei movimenti per fargli uscire l'acqua. L'acqua esce, insieme a delle alghe, insieme ad altra acqua ed altre alghe. E tutti là ancora a spingere. Ed esce ancora acqua e poi ancora alghe e di nuovo acqua. Dopo un po' uno passa di li e fa:
- Aoh, è meglio che gli tirate il culo fuori dall'acqua sennò svuotate il mare!

Mauro Medeot ( mandi) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.09.09 17:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Noi siamo veneziani con il braccio irrobustito dal remo . Mica vigliacchi alla Borghezio che va per poveracci sotto i ponti del Po . Un vigliacco che quando è stato ,giustamente, riempito di legnate da chi di dovere, si è messo a pignucolare come un moccioso e a chiedere solidarietà .Un remo in culo finchè ti fuoriesce dalla gola.

va pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 15.09.09 17:08| 
 |
Rispondi al commento

1)Se la Consulta decidesse che il Lodo Alfano e'

perfettamente costituzionale, cosa direte?
..................................................
2) In riferimento alla Lega che vuole insegnare

il dialetto nelle scuole.

Il primo comune che lo ha fatto e lo sta facendo

da un paio di anni e' il comune di Pontremoli con

una giunta di sinistra con pure il

PRC...............................................

Sara Sacchi

--------------------------------------------------

1)-Che nessun governo finora aveva mai ipotizzato una porcata del genere, benchè costituzionale............
(Ma nessun governo, finora, era neanche così compromesso a prescindere)......

2)-Che essere di sinistra non pregiudica l'essere, anche, totalmente deficiente......sapessi quanti ce ne sono!!!!!


3)-Il 3 lo metto io (permetti?). Se un pdc di sx commette lo stesso reato di un pdc di dx, non è che bisogna scegliere fra uno o l'altro.....tanto sono tutti uguali......
Se ne sceglie un terzo e i primi due vanno a giocare a briscola sotto il sole a scacchi.....

Scelleratezza multipla...

maurizio spina Commentatore certificato 15.09.09 17:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SPERIAMO CHE BOSSI NON FACCIA DAVVERO QUANDO DICE CHE VUOLE PARLARE IL DIALETTO......ORA NON SI CAPISCE UN CAZZO QUANDO PARLA ....FIGURIAMOCI POI...!!! AH..AH..AH.. E QUEI DEFICIENTI CHE LO SEGUONO MI CHIEDO COSA COMPRENDONO??? MA FORSE E' MEGLIO TENERLI IGNORANTI....SIETE PROPRIO UN GREGGE DI PECORONI

Roberto Astolfi 15.09.09 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Sara Sacchi scrive
--------------
Avete mai pensato che la maggior parte degli elettori della Lega sono operai?

Non pensate che qualche parte della vostra ideologia sia errata e anti-italiana?
--------------------
e tu non pensi che dei ministri che parlano di secessione, che urlano chi non salta è italiano,
che vogliono mettere il tricolore nel cesso siano non soltanto anti-italiani ma sopratutto dei perfetti pezzi di merda?

Franco B. Commentatore certificato 15.09.09 17:05| 
 |
Rispondi al commento

la fiera delle castronerie leghiste,
facilmente individuabili sul blog:

continuano a dire:

comunisti social-chic, falsi lavoratori,
rivoluzionari falliti, intellettuali chic,
finti acculturati, centri sociali,
lavativi, ecc. ecc.

poi si vantano di aver portato via tutti i voti dalla sinistra, entrando nelle fabbriche e riducendo la sinistra ad un fantasma.

ma allora loro erano:
comunisti social-chic, falsi lavoratori,
rivoluzionari falliti, intellettuali chic,
finti acculturati, centri sociali,
lavativi, ecc. ecc.

e, non contenti di questo, ora sono pure leghisti!
se non è masochismo questo....

Mauro Medeot ( mandi) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.09.09 17:04| 
 |
Rispondi al commento

VESPA
si dice sempre davanti allo specchio....
PIAGGIO O NON PIAGGIO????

Questo è il problema!

:)

ecco,
e dopo questa mia ultima cazz...ata ....
baci e ciao!


.

sara paglini, carrara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.09.09 17:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

me ne mandi 100 di libretti come d'accordo,comincio la mia campagna elettorale,voi nel frattempo studiate,organizzate,gonfiateci le palle con gli scritti, adunatevi con altri gruppi,fate i POLTICI VERI MI RACCOMANDO,diffondete manifesti vari,democraticamente ovviamente!

Adesso dal mio tipografo mi faccio fare una maglietta bianca con il simbolo di SOVRANITA' POPOLARE, il link del nostro MOVIMENTO e me ne vado in giro per Cervia in bicicletta.
Se dovete fare o ristrutturare appartamenti,stanze da bagno,pitturare inferriate,verniciare appartamenti, ecc.ecc., ricordatevi che sono disoccupato!

p.s.: non sto elemosinando,ma se non ci si aiuta tra di noi....................!

dimenticavo: PREZZI MODICI!
Rino.
--------------------------------------------------
ECCO DOVE HANNO SPOSTATO LA MUNNEZZA... A CERVIA!!!!
SE VUOI LAVORARE VIENI A CAGLIARI VEDRAI CHE UN "POSTO" PER TE LO TROVIAMO!!!
CAPISC'A ME....FASULLO!!!!!!!!!!!!!

Andrea C., Cagliari Commentatore certificato 15.09.09 17:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buon pomeriggio

Una curiositá..Ma da quando un Presidente del Consiglio parla su reti unificate?Prima non spettava al Presidente della Repubblica?

(boh)

Buon proseguimento...

Brigante Alessandro 15.09.09 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Blog...
vado a comprare i pop corn
da mangiare stasera,
insieme a tutta la famiglia,
durante la trasmissione di Vespa

....


(Mmmmiiiiiii .... bugiardaaaaaaa)


:)

buona serata ciurma
e stasera...
dalle 9 di sera in poi...
FATE L'AMOREEEEE!!!!!


.

:)

sara paglini, carrara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.09.09 17:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


vespa,complice!!!!


viva Sky

EdoHard Commentatore certificato 15.09.09 16:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RISOLVO PROBLEMI

Winston Wolf, Los Angeles Commentatore certificato 15.09.09 16:58| 
 |
Rispondi al commento

C'è chi l'ha d'oro,
c'è chi l'ha d'argento
e c'è chi come le padane c'è l'ha che ci sputano dentro

ElChe Guevara Commentatore certificato 15.09.09 16:58| 
 |
Rispondi al commento

è da questa mattina che i media di regime ci stanno martellando sulla consegna delle "casette di Onna"...l'istituto LUCE a confronto di questi era un organo di informazione indipendente...certo stasera non guarderemo l'insetto che osanna in nano...ma stare quì a lagnarsi e basta che serve?
intanto possiamo fare sentire a centinaia di miglaia di persone quanto ci fà schifo questa adulazione del governo...come; chiamando ed intervenendo in diretta in queste trasmissioni radiofoniche;

"la zanzara" RADIO 24 dalle 18.30 per intervenire in diretta chiamate il n.verde 800240024

"zapping" RAI RADIO 1 dalle 19.30per intervenire in diretta chiamare il n.verde 800055101

ATTENZIONE;per avere qualche possibilità di andare in diretta dovete porre questioni in stile MODERATO cerchiobottista ...lamentarsi ma non troppo elogiare ma con moderazione...magari inventatevi una storiella attinenti ai temi della giornata...POI UNA VOLTA IN DIRETTA...in un crescendo rossiniano URLATEEEEEEEEEE

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.09.09 16:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LIBERI SI NASCE...

.

sara paglini, carrara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.09.09 16:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per i merda leghisti con il ventre gonfio dalle scorregge dei posti di sottogoverno.
Vi tiriamo fuori casa per casa e ente per ente.
Per i lega ladri c'è solo una cura : botte .

va pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 15.09.09 16:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.... EEEEh stazera,
TUTTI DAFANTI A RAI UNO.

E' UN ORTINE JA ???? !

prenderemo nome e cognome
a chi non seguirà
il programma di Bruno Vespa
con invitato speciale...

Il Mitico,
L'unico,
L'altissimo,
L'incommensurabile
PRESIDENTISSIMO

SILVIO BERLUSCONI.

A chi non eseguirà
l'ordine,
verrà somministrato
OLIO DI RICINO,
E 15 BASTONATE!

CI SIAMO CAPITIIIIIII !!!!!


.

...........

'a berlusco'....

MAVVAFFFFANCULO VA'..!!!!!!


.

:)

sara paglini, carrara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.09.09 16:51| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Franceschini a Vespa: non verrò a "Porta a Porta", non voglio rendermi complice

il vespa_siano risponde :

"Caro Segretario, debbo dirle con franchezza che le motivazioni del suo rifiuto mi paiono pretestuose. Non Le consento - sottolinea Vespa - di definire una nostra trasmissione che lei ancora non ha visto, come una vetrina al servizio del presidente del Consiglio. Esigo da lei lo stesso rispetto rivolto ad altre trasmissioni che dal pluralismo di Porta a Porta hanno tutto da imparare".

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

è pazzesco ! costui ci crede davvero di essere un buon giornalista ..."pluralista" !!!!!

ahahahhahahah!!!!....

quanti ITAGLIONI...CI SONO CHE CREDONO ALLE SUE
fregnacce ?....uno lo conosco...ogni tanto si aggira sul blog ...!!!

ANTONIO LENIN (desani), Roma Commentatore certificato 15.09.09 16:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se voi contestatori ve la suonate e cantate sempre tra di voi, non avrete mai un contraddittorio che vi dia degli input per riflettere.

I comincio nel darvene alcuni:

1)Se la Consulta decidesse che il Lodo Alfano e' perfettamente costituzionale, cosa direte?
a) che Berlusconi ha pagato i giudici.
b) che i giudici sono fascisti
c) accetterete la sentenza.

2) In riferimento alla Lega che vuole insegnare il dialetto nelle scuole.
Il primo comune che lo ha fatto e lo sta facendo da un paio di anni e' il comune di Pontremoli con una giunta di sinistra con pure il PRC.

Se lo fa la sinistra va bene e nessuno ne parla.
Se lo fa la Lega allora sono dei fascisti.

Avete mai pensato che la maggior parte degli elettori della Lega sono operai?

Non pensate che qualche parte della vostra ideologia sia errata e anti-italiana?

Ultimo input:

Il vostro acerrimo nemico e' Berlusconi oppure anche tutto il centrodestra e i suoi elettori?

Sara Sacchi 15.09.09 16:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Mary Prud...se vede che te prud....:)))))

Ma dimentichi che siete voi leghisti che dovrete fare ginnastica ...vi siete messi tanto tempo e tanti anni a 90 gradi, proni, davanti ai vostri vari ducetti del caxxo che farete fatica a raddrizzarvi...comunque un consiglio...evadete meno le tasse, sfruttate di meno i lavoratori in nero e rispettate (e lo farete...ohhh se lo farete!!!) le leggi di questa Repubblica, perche' in caso contrario mi sa tanto che saranno uccelli per diabetici (caxxi amari) per voi...

E comunque andatevi a leggere le scelleratezze che avete combinato voi nordisti durante l'unità d' Italia (compresi i lager di Hitleriana memoria, voi siete stati i precursori) su www.fradiavolo.forumer.it

E imparate la storia, quella vera, ammasso di ladri e prostitute che siete voi legaioli...

Gio T., Quinto di Treviso Commentatore certificato 15.09.09 16:49| 
 |
Rispondi al commento

LA TV GESTITA DALLA POLITICA E' UN RITO CHE CELEBRA LA FINE DELLA...

Non centra sicuramente niente ma la legge che istituisce il canone Rai.

Fu emanata dal Governo di Benito Mussolini per finanziare la macchina propagandistica del regime.

A parte i tempi e i soggetti il fine ultimo è rimasto invariato.

NOSTRA AUTONOMIA DI PENSIERO E DI GIUDIZIO.

By Gian FRanco Dominijanni


GLI SHOW POLITICI IN TV SONO IL REQUIEM...

Scusate, ma, senza la pubblicità non possiamo vivere. E' il motore dell'assuefazione.

Pubblicità:

Consegna dei primi alloggi all'Aquila grazie ai soldi dei contribuenti.

Intervento a Porta a porta... porta aperta per chi porta... chi non porta parta dalla porta aperta. Forse è così? Non lo ricordo.

Ci scusiamo per l'interruzione, le trasmissioni riprenderanno appena possibile.

Inizio trasmissioni: pisogna inibire ogni trasmissionen che possa distupare l'odience. Questo è da ritenersi non gradito e, come tale, da censurare und sopprimeren non ci si tefe preoccuparen solo quando appaiono inequifocabili segni di imminente catastrofen informatifa.
Nel mentre ci defe ezere obbedienza cieca und assoluten.
L'italianen è felice perkè compie il proprio dofere.
L'italianen è felice perkè paca le tassen.
L'italianen è felice perkè sa di ezere la parte zana della nazionen.

Dalla kasetta in trincea poppoppò
anke se fiene diarrea
respirando in apnea
per non tratire nostra idea

In der bunker! Fuss! Achtung!
Chi? Io?...

Dentro in der kakken marciamo poppoppò
ma il ciofedì ci puliamo
poi in battaglionen partiamo

Danke bitte... danke bitte... danke bitte...

Boicottare lo show per salvagurdare i veri valori quotidiani.

Esperienze dirette non vivere attraverso le esperienze altrui.

Bisogna uscire dalla scatola. Bisogna avere il coraggio di staccarsi da questa per un periodo sempre più lungo.

Una volta fuori vedrai una realtà diversa che non è "diversa" è la realta alla quale non sei più abituato. Quella che, attraverso ciochi ipnotici e di persuasione, ti è stata negata.

Alternative salutari per il fisico e la mente: luoghi mai visitati, una passeggiata, un vecchio film, un libro dimenticato, musica, scrivere dei pensieri, un drink, una cena da soli o con amici, un dopo cena... get out of the box.

IN MEMORIA DEL LIBERO PENSIERO.

By Gian Franco Dominijanni


per rossi, sinistri, acculturati finti, chic, buonisti, centri socilai,...:lavoro, la parola magica che vi fa uscire di testa...

mary proud Commentatore certificato 15.09.09 16:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ AnSia NewSSS.La televendita di"Porta a Porta" @

Sulla questione "Porta a Porta" é intervenuto,in mattinata a Viareggio,anche Massimo D'Alema che, dopo aver ricordato che le villette promesse da BerlusCoioni non sono ancora pronte,ha detto:"Stasera non vedrò Porta a Porta;non ostante ciò,mi auguro che nel "Salò-ttino" di Vespa il vero protagonista sia il presidente della provincia di Trento perché é lui che ha donato,unitamente ai suoi concittadini,quei prefabbricati che oggi pomeriggio verranno consegnati ai più fortunati fra gli sfortunati".

D'Alema ha poi così concluso:"Spero,inoltre,che BerlusKazzoni comunichi agli italiani (padaGni e isolani compresi)la lista dei terremotati ospitati a casa sua,visto che aveva preso questo nobile impegno".

Cam.(L'inviato che vi saluta al grido:"Er baffone,non ostante tutto,non é il peggiore")

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 15.09.09 16:43| 
 |
Rispondi al commento

Sfatiamo il mito che non sia pericolosa la nuova mafia ripulita che ha riposto le pistole (se è vero) e si è dedicata all'economia. Quanto danno hanno fatto al territorio con megacostruzioni che per di più restano senza mercato? Quante risorse hanno distratto dalle banche e dai governi a favore di società inefficienti e monopolistiche, infrastrutture obsolete e inutili. Quanto peso hanno avuto nell'attuale crisi e quante risorse hanno tolto a settori più avanzati che avrebbero reso il nostro Paese più competivo? A loro dobbiamo la dequalificazione del lavoro, oggi la disoccupazione e il divario crescente rispetto all'Europa. Forse era meglio il pizzo e qualche pistolettata.

Peter Amico 15.09.09 16:39| 
 |
Rispondi al commento

antileghisti : cominciate a farvene una ragione , tra non molto sarete governati dalla lega...

e iniziate a fare ginnastica: avete finito di stare a fare la rivoluzione davanti al computer, se volete sopravvivere mi sa che bisognera' imparare a lavoare... e dato che la terra e' bassa... saran dolori (oltre al fatto che sarete in conconrrenza con gli immigrati da voi tanto voluti)

mary proud Commentatore certificato 15.09.09 16:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

www.losfoglio.it

Sul predetto sito trovate il link PER SALVARE "REPORT" ATTRAVERSO UNA PETIZIONE ON LINE...

Gio T., Quinto di Treviso Commentatore certificato 15.09.09 16:38| 
 |
Rispondi al commento

il premier ha detto pubblicamente che un dittatore chiude i giornali e che lui non ha chiuso i giornali.

ma da quel che ho capito della nuova legislazione "sulla sicurezza" i giornali dovrebbero chiudere istantaneamente e con essi tutti i siti internet non appena applicata!

qualcosa non va.

il premier dice che i dittatori chiudono i giornali. a me sembra che tale legislazione sulla presunta sicurezza vada nella stessa direzione della censura dei dittatori.

ora la LEGGE CENSURATUTTO è "dormiente", ma appena per "ragioni di sicurezza nazionale" si proclamerà lo "stato d'emergenza" diverrà uno
strumento in mano a chi farà retate di avversari politici.

è solo questione di tempo. chi oggi parla di libertà d'espressione e contro la censura è un kamikaze e fa infuriare chi vorrebbe "mano libera".

non è mica un caso se il premier querela chi fa domande.

chi vincerà? il tempo o i fascisti abbarbicati all'omino di arcore?

gennaro esposito 15.09.09 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Influenza A: IMPORTANTE!
Ormai è inutile spiegare come l'allarme per questa "pandemia" sia solo frutto del lavaggio del cervello da parte di giornali/TV controllati dal sistema... chiunque sia informato se n'è già accorto. Di concreto rimane l'imposizione a livello mondiale dei voleri dell'OMS in seguito alla dichiarazione di livello 6 di pandemia; sia per quanto riguarda le politiche sanitarie che quelle di ordine pubblico. La vaccinazione FORZATA è solo questione di tempo, e gli scopi di tutto ciò sono, purtroppo, facilmente immaginabili...
l'unica cosa da fare è informarsi, e diffondere le notizie... per noi e per i nostri figli..
www.theflucase.com
www.edizionisalus.it/articoli/vaccinazioni
.... informatevi..
Un saluto

Carlo C. Commentatore certificato 15.09.09 16:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Di Pietro
Aderisco all'iniziativa lanciata ormai da piu' parti per disdire il canone Rai ed invito i cittadini a fare altrettanto, e aggiungo "sostituendolo con Sky". Non mi esprimo su Mediaset perche', al di fuori delle proiezioni cinematografiche, ai suoi programmi preferirei perfino le televendite.

La Rai è caduta in un profondo stato vegetativo, le ingerenze politiche sono da voltastomaco, e ritengo possano esserci gli estremi per azioni legali nei confronti del direttivo e del governo come artefici di questo degrado, verifica che ho fatto predisporre ai miei legali.

Quello a cui stiamo assistendo è una vergognosa gestione di un patrimonio pubblico che dissolve conti economici, share, patrimoni culturali delle tre reti oltre a danneggiare la popolazione lasciandola al buio dell’informazione.

La dirigenza Rai, costola di governo, da una parte boicotta le trasmissioni di punta ad altissimo indice di gradimento come Report della Gabanelli (video), Annozero di Santoro (video) e Ballarò di Floris (video), dall’altra elabora strategie fallimentari come TivuSat e promuove l’informazione faziosa di soggetti come Minzolini o Vespa, che stanno al giornalismo come la sedia elettrica alla vita umana.

Viviamo ormai in un Paese privo delle più elementari libertà democratiche, dove l’arroganza di un manipolo saldamente ancorato alle istituzioni, e protetto per assurdo proprio dalle stesse, sta divorando lo Stato dall’interno attaccandone gli organi vitali come un cancro invisibile ma mortale. I membri di questo governo, quando toglieranno il disturbo, e presto, non si dissolveranno nella melassa del Parlamento, come le passate legislature, ma dovranno rispondere dei danni causati alla res pubblica affinché siano allontanati per non nuocere più al Paese.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 15.09.09 16:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

ahahahhaah il confetto Fassino è bellissima!!!

Comfortably Numb Commentatore certificato 15.09.09 16:30| 
 |
Rispondi al commento

Se la casta dei magistrati volesse essere davvero considerata al di sopra delle parti dovrebbe rinviare alla corte costituziionale ogni volta che s'imbatte in norme sospette di incostituzionalità.

gennaro esposito 15.09.09 16:26| 
 |
Rispondi al commento

bruno vespa in lascime!

il "terremoto" in rai causato dal palinsesto gli ha distrutto il plastico con le casette.

avvisata immediatamente la protezione civile, che ha mandato i sette nani a ricostruire.

si spera la riconsegna entro sera, con il taglio del nastro fatto dall'ottavo nano in minipersona.

Mauro Medeot ( mandi) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.09.09 16:26| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le notizie dal Web.

http://home.versanet.de/~vz-795930/index.htm

Le notizie di oggi sono interessanti, vi auguro una buona lettura.

enzo z., germany Commentatore certificato 15.09.09 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Cosa sentiranno dentro i giornalisti italiani

Guardando suo simmile irakeno che con coraggio e rabbia ha lanciato la scarpa a bush

ci sarà uno qui che lancie una scarpa a berlusconi?

penso proppio di non..... serve molta dignità per quello.

imagina un riota , un mentana o un capuozzo davanti al despota.

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.09.09 16:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' UN FILM

Ormai stiamo varcando i limiti della paranoia.
I politici da una parte, blindati, osannano le loro buone azioni per la comunità.
Ma perchè blindati?
Oppure si servono dei media per sputtanarsi tra di loro o per mostrare al popolo come abbiano rispettati i modi e i tempi dei loro programmi.
Dall'altra parte c'è il popolo che guarda allibito questa fiction infinita.
Tutti i politici fanno a gara per mostrare le loro meraviglie: brunetta, gelmini, carfagna, bossi, maroni, fini e ora ci si mette anche bertolaso.
Ma il popolo non ha bisogno di rassicurazioni mediatiche.
I fallimenti si avvertono sulla pelle.
Questo governo sta adottando la tecnica berlusconiana dell'apparire per convincere.
Fiumi di dichiarazioni preparate, ciprie, trucchi, sguardi e comportamenti suggeriti da esperti, giornalisti e reporter al servizio, programmi spostati e trasformati ad hoc.
Se io faccio un lavoro e lo faccio bene nessuno mi vuole male. Non ho bisogno di auto blindate e scorta, a meno che non sia un mafioso o nel mirino della mafia.
Perchè dovrei servirmi dei media per elogiarmi?
Se con il mio modus operandi raggiungo dei risultati positivi non ho bisogno di tutto questo.
Perchè devo sputtanare un mio avversario politico tramite la stampa quando potrei discutere e magari lanciargli una ciabatta direttamente a casa sua dove abbiamo cenato insieme il giorno prima?
Perchè tutto si sta dilatando sullo schermo, i rapporti, i contatti, le guerre, le discussioni, le querele, gli avvocati.
Qualsiasi cosa lo si deve fare in tv perchè si è troppo vigliacchi per affrontarsi o per affrontare la verità, la realtà, la miseria, il quotidiano.
Ho l'impressione che i nostri politici si preparino ogni giorno a girare una scena dello stesso film sono sempre più attori ma meno uomini, quello di cui abbiamo veramente bisogno.

bruno pirozzi (brunopir), napoli Commentatore certificato 15.09.09 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Il problema del PD non e' colpa dei dirigenti o del leader.

Il fatto e' che la sinistra sta per scomparire dall'Italia come e' scomparsa quasi in tutto il mondo.

E quindi quelli di sinistra, sorpresi di tale disfatta ideologica, non volendolo ammettere, trovano le scuse dei dirigenti, dei leaders, delle televisioni, dei giornali etc etc.

Pero' rende ancora atteggiarsi di sinistra.
C'e' ancora una discreta clientela.
Travaglio, Di Pietro, Santoro e Grillo lo hanno capito.

Ma il primo furbastro che l'ha capito e sfruttato per bene la clientela e' stato C.a.s.a.l.e.g.g.i.o.

Pero' la maggioranza degli italiani, compreso un larga fetta di ex-sinistra, hanno capito e pensano all'immigrazione, alla scuola senza disciplina e con il 6 politico dal '68 piena di ignoranti, alla magistratura che opprime il popolo specialmente i poveracci, alla mancanza totale di meritocrazia del passato, ai ladri conclamati sinistroidi.

Forse ci vorra' ancora qualche anno, ma e' indubbio che dopo Berlusconi e anche dopo il dopo-Berlusconi, la sinistra sara' solo un ricordo:
brutto ma solo un ricordo.

I fatti sono fatti:
il centrodestra aumenta i voti continuamente.
E la Lega pure.

E non sono certo i due o tre giornali favorevoli o qualche programma televisivo che convincono gli italiani.

Sara Sacchi 15.09.09 16:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Annuncio di secessione
di Furio Colombo

"(...) Qualcuno insisterà nel considerare la dichiarata intenzione di secessione di una parte della Repubblica italiana come “colore”, perché non si sa cosa sia la Padania. Per esempio nessuno saprebbe dire come mettere insieme Venezia e la Valle d'Aosta in un unico fronte di resistenza.

Eppure non può essere “colore”, nonostante la ridicola qualità politica delle argomentazioni di Bossi e dei suoi fedeli. La Lega è il partito della paura e sulla paura, con coerenza ma anche con crudeltà e totale mancanza di scrupoli, governa e raccoglie voti. Si può anche avere una stima molto bassa della setta-partito Lega Nord, ma sarebbe un errore gravissimo fingere di sottovalutarla pur di non dover affrontare la non tollerabile sfida alla Repubblica italiana.

Pensate al successo sinora raggiunto dalla più strana organizzazione politica d'Europa, una totale assenza di storia e cultura e piccole invenzioni da fiera di Paese, come l'acqua del Po, una claustrofobia da psichiatra e una xenofobia più da pronto soccorso (tipo attacchi di panico) che da progetto politico. Ma ricordate il paradosso. Bossi, il leader che lancia il grido di guerra della “Padania libera con le buone o con le cattive” è ministro delle Riforme di un Paese che gli è estraneo, da cui intende separarsi. E intanto è insediato da potente ministro nella capitale che lui chiama “ladrona”.

Il ministro dell' Interno della Repubblica italiana, come in uno strano “Codice da Vinci”, è uno dei capi del secessionismo. Ma è anche capo di tutte le polizie del Paese contro cui, se necessario, intende battersi “con le buone o con le cattive”. (...)"

integralmente qui:
http://antefatto.ilcannocchiale.it/

gennaro esposito 15.09.09 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Si, siamo stati osservati, e letti...

Poi qualcuno, ogni tanto dice: siete solo quattro
gatti, chi vi legge? cosa volete cambiare?

E' successo due o tre giorni fa...

Senza alcun pudore UNO ci ha apostrofati come inconcludenti.

Ma quella è la prova che non c'è un angolino dove il ragno non tesse la sua tela.

Che dobbiamo dire?
**** NON SIAMO D'ACCORDO CON CHI VORREBBE ELIMINARE LA DEMOCRAZIA IN ITALIA ! *****

UN'ULTIMA COSA: LA RESISTENZA NON FU FATTA DA DELINQUENTI. QUINDI IN CAMPANA.


s p 15.09.09 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Da La Repubblica :
In Irpinia hanno fatto prima a consegnare le case ai terremotati che in Abruzzo .
Se a Onna è successo qualcosa di positivo lo si deve alla Merkel che ha allargato il portafoglio.

Con i lega mafio bugiardi siamo arrivati allo sputo in gola . Merde ,rifiuti . Schiavi di una xenofobia delirante .Ladra .Democristiana . Incapaci di vedere al di là del proprio naso ,perchè sarebbero costretti a riconoscere la merda che hanno in culo. Sciacalli alla Papi il Sodomita che si avventano sulle disgrazie altrui , per piazzare i propri parenti alla Eridano il Bifolco.

va pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 15.09.09 16:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Senza la Televisione queste persone non esistono.
ci vuole tanto a capirlo?....
Una vita senza TV è possibile credetemi!! ci sono tante cose da fare senza buttare nel cesso il tempo utile per noi stessi. Guardare la tv è come morire di tedio.

Mario Crozza 15.09.09 16:13| 
 |
Rispondi al commento

Che palle sti LEGAIOLI ! ...

Leggete bene, "care" le mie merdine :
Un beneaugurato giorno VOI, naturalmente, perderete la vostra fottuta GUERRA combattendo NON contro quelli del centro-sud ma, verrete SCHIACCIATI proprio da NOI vostri conterranei...nostro malgrado...

Chi ci sarà vedrà.

Con sommo DISPREZZO, ciao INUTILI !

Gianmaria Valente (cu chulaìnn) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.09.09 16:10| 
 |
Rispondi al commento

è molto usato tra mafio-camorristi & co. salutarsi
nel mezzo della "piazza" del paese ! con un...

Baciamo le mani a Vossia

allora suggerisco a chi lo fà sul blog , un luogo
ideale per incontrarsi tra "picciotti", di buona
famigghia...

-------------------------------------------------
Se desiderasse ... mercoledi dalle ore 23.00 al Casablanca di Milano Privè by COSA NOSTRA
Baciamo le mani a Vossia,
Se desiderasse … mercoledi dalle ore 23.00
al Casablanca di Milano Privè by COSA NOSTRA
All’ingresso della discoteca Casablanca,
troverai un nostro “picciotto” ,
mi raccomando non facesse domande chiedi solo di accedere al Privè.

All’ingresso riceverete un pass per accedere al privè e consumare eventuali drink al prezzo di 10 euro invece di 15 euro.

consumazione facoltativa
Sala Principale: Hip Hop Commercial,
Privè: mussica di Tutto rispetto.
Mi raccomando Non si chiede chi organizza l’Evento, perchè nessuno sà!!


------------------------------------------------- il link ...con telefono e indirizzo...cercatevelo da soli ...
pubblicità a certi locali non la faccio!
come spunto per prendere per culo chi so io è già
troppo!

ANTONIO LENIN (desani), Roma Commentatore certificato 15.09.09 16:10| 
 |
Rispondi al commento

il festival delle castronerie:

Onna, taglio del nastro per le case.

bertolaso:
"Definitive e decorose"

poco dopo

bertolaso:
"Ci rimarranno fino a che non avranno ricostruito le proprie abitazioni".


lo ammetto, non è che abbia studiato molto, avevo da lavorare, quindi chiedo a qualcuno di più alta istruzione che mi spieghi:
se sono definitive, perchè ci rimmarranno solo fino a che?

inoltre:
ma le case non doveva costruirle il governo?
con "avranno" intende gli abruzzesi o le istituzioni?

aiuto!

Mauro Medeot ( mandi) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.09.09 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Chissà perchè,ma prima che lo facessero presidente della camera Fini mangiava e leccava il cavaliere come tutti gli altri,mah...
forse vedendo il parlamento da un'altra angolazione gli sono venuti i sensi di colpa,ricordando di quando anche lui stava sui banchi a fare casino!

Mr. wolf 15.09.09 16:05| 
 |
Rispondi al commento

TV SPENTE!

Stefania T., Miano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.09.09 16:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La parola d'ordine:oscurare l'insetto stasera, una bella spruzzata di DDT per tramortirlo.Il DDT è il basso ascolto alla sua vergognosa trasmissione
Nomen omen,dicevano i latini,nel nome è racchiuso il destino.Perdinci con l'insetto è proprio vero

maria rollo 15.09.09 16:03| 
 |
Rispondi al commento

basta leggere quanto Gianna Nannini ha ricordato a Gioia: «Ho scelto di vivere a Milano perché a Roma dovevi finire nel letto di qualcuno se volevi avere un’occasione...........
mary proud
--------------------------------------------------

Non saprei dargli torto.....il lettone di Putin a Palazzo grazioli è, effettivamente, al centro di numerosi gossip....

Ps....

Pare anche un Motel nei pressi di Varese però.....chiedere ad un consumatore di viagra e di starlette che ora non è in grande forma....

maurizio spina Commentatore certificato 15.09.09 16:01| 
 |
Rispondi al commento

"Una persona ragionevole adatta se stessa al mondo esterno. Una persona irragionevole adatta il mondo esterno a se stessa. Sono gli irragionevoli che fanno il progresso."
George Bernard Shaw

Tiziana S., Milano Commentatore certificato 15.09.09 15:56| 
 |
Rispondi al commento

“A RAITRE ASSUMETE MUNTAZER AL ZAIDI”, il giornalista che lanciò le scarpe contro George W. Bush.

Ruffini, fin che è ancora in arcione, faccia un'assunzione fulminea: è uscito oggi di galera “MUNTAZER AL ZAIDI, IL GIORNALISTA IRACHENO CHE NEL DICEMBRE SCORSO LANCIÒ, CON BELLISSIMO GESTO ATLETICO, LE SUE SCARPE CONTRO GEORGE W. BUSH. LO PRENDA A RAITRE E GLI DIA CARTA BIANCA”. Io posso dargli una mezza dozzina di paia di scarpe. Sono tutte numero 47 (possono contenere un premier intero).

Paolo R. Commentatore certificato 15.09.09 15:55| 
 |
Rispondi al commento

http://www.asca.it/newscanale


TERREMOTO: BERLUSCONI ARRIVATO AD ONNA ACCOLTO DA STRISCIONI DI PROTESTA

(ASCA) - Onna (L'Aquila), 15 set - Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, e' appena arrivato ad Onna, piccola frazione del comune de L'Aquila dove fra qualche minuto sara' inaugurato il villaggio realizzato dalla Provincia Autonoma di Trento con i fondi della Croce Rossa Italiana che accogliera' gli sfollati del sisma del 6 aprile scorso. All'arrivo del premier nel piccolo villaggio, alcuni cittadini di Tempera hanno esposto uno striscione di protesta. ''Dove andremo a settembre - e' scritto sullo striscione - no alla deportazione''.


****

chissà se si vedranno anche queste proteste dal
" vespasiano"...
ho letto che c'è una blogger si offre volontaria
per vedere l'indecenza...

auguri e raccontaci tutto!

ANTONIO LENIN (desani), Roma Commentatore certificato 15.09.09 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Cronaca nera........

L'Aquila.
"Dipendente della presidenza del Consiglio ruba le chiavi di 47 casette di legno prima della consegna ai terremotati da parte del presidente della provincia di Trento.
Non contento mette il video del crimine su You Vesp".......

maurizio spina Commentatore certificato 15.09.09 15:54| 
 |
Rispondi al commento

basta leggere quanto Gianna Nannini ha ricordato a Gioia: «Ho scelto di vivere a Milano perché a Roma dovevi finire nel letto di qualcuno se volevi avere un’occasione.(ndr : lasciamo perdere da roma in giu')

eppure gente acculturata del sud, di sinistra , buonisti, finti chic nullafacenti rossi , dicono che al nord siamo razzisti, ignoranti, montanari,

mary proud Commentatore certificato 15.09.09 15:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quel sorcio di berlusconi dove cazzo è, in ghiacciaia e lo scongelano x lo speciale di vespasiano???

BERLUSCONI MERDA IBERNATA

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.09.09 15:49| 
 |
Rispondi al commento

TERREMOTO: PEZZOPANE A CHIODI, CHE FINE HANNO FATTO I FONDI FAS?

(ASCA) - L'Aquila, 2 set - ''Ieri alla Technolabs una semplice riunione aziendale ha richiesto l'intervento delle forze dell'ordine. L'azienda sempre piu' manifesta l'intezione di smantellare il sito aquilano. I lavoratori sono in cassa integrazione in un territorio in cui avere un lavoro e' gia' un miracolo. Forse e' il caso che il Presidente della Regione Abruzzo, Gianni Chiodi, porti qui la sua taske force per il lavoro. Questo organismo infatti e' stato creato, suppongo, per entrare nel cuore delle vertenze, altrimenti non avrebbe motivo d'essere''.

E' quanto sostiene la presidente della Provincia dell'Aquila, Stefania Pezzopane, che aggiunge: ''Nella stesura del vecchio FAS (Fondo Aree Sottoutilizzate), che la Provincia ha contribuito ad elaborare e che poi e' stato annullato dal Governo Berlusconi, eravamo riusciti ad inserire una posta di 10 milioni di euro dedicata al settore dell'Ict, in cui opera Technolabs, ritenendolo strategico per lo sviluppo del territorio che sulle telecomunicazioni vanta esperienza e tradizione.

Nella nuova stesura del FAS da parte della nuova Giunta, questa posta e' sparita''. ''Vorrei conoscere - chiede la Pezzopane - insieme ai lavoratori, il ragionamento della Regione su questo fronte e le strategie che si intendono seguire''. ''Ricordo inoltre - prosegue - le dichiarazioni del ministro Scajola, molto visibili nella cronaca del dopo sisma. Assicurava la sua vicinanza ed il suo interessamento ai problemi della nostra industria. Da allora non si e' piu' sentito, ma credo che ora non possa piu' rimandare il suo intervento su questo territorio''.

http://www.asca.it/newscanale


.....
oltre che mazziati dalla natura anche dal solito
politicante di merda !...solo perchè gli astensionisti ...continuano ad astenersi !!!!

meditate!

ANTONIO LENIN (desani), Roma Commentatore certificato 15.09.09 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Dario diserta 'Porta a porta'
Vespa: motivazioni pretestuose

http://www.libero-news.it/pills/view/20475

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 15.09.09 15:42| 
 |
Rispondi al commento

egoarca
[e-go-àr-ca]
s.m. (pl. -chi)
lett. Chi, con egoismo e presunzione, pretende di imporre la propria autorità e la propria morale


Bellissimo questo termine! per descrivere al despota più votato degli italiani sotto tele ipnosi.


Le mensogne trascritte da repubblica al EGOARCA;

La prima menzogna. L'Egoarca non risponde alle domande di Repubblica. Ne dimentica alcune. Due soprattutto suggerite dall'allarme della donna che lo conosce meglio, la moglie. Veronica Lario dice che Berlusconi "frequenta minorenni" e "non sta bene". Il capo del governo si tiene lontano da terreni che devono apparirgli minati. È stato documentato che ha frequentato due minorenni (Noemi e Roberta), invitate a Villa Certosa, senza i genitori nei giorni di Capodanno 2009. Noemi Letizia, minorenne, lo ha accompagnato a una cena del governo. C'è altro? Silenzio. Berlusconi non osa affrontare la questione della sempre più evidente sexual addiction che lo costringe a una vita sconveniente e pericolosa.


Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.09.09 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Ace
Bontà sua.
Ma la prego non mi faccia arrossire...
sera

eppgius otisespo ((p.d.p)) Commentatore certificato 15.09.09 15:39| 
 |
Rispondi al commento

dice tremonti:giusto dialogare nel pdl,non dimentichiamo che il capo è berlusconi.

nespolo n. Commentatore certificato 15.09.09 15:38| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi oltre alle escort sa fottere anche gli italiani.

Annunaki, Nibiru Commentatore certificato 15.09.09 15:35| 
 |
Rispondi al commento

Segnalo che nella puntata 28 agosto 2009 della trasmissione "La Grande Storia" in onda su Rai Tre e dedicata a "Gli Ultimi Padrini" si è fatta una piccola parentesi sui processi di mafia di Andreotti dicendo che è stato ASSOLTO. Almeno così ricordo.
Purtroppo la trasmissione non è in podcast e quindi impossibile riascoltarla per un'attenta verifica.
E' possibile verificare e semmai "sbugiardare" gli autori?
No perché se ci si mette anche rai tre ad offuscare la memoria...
Grazie

Cesare C. Commentatore certificato 15.09.09 15:33| 
 |
Rispondi al commento

reduce da un convegno presso la fiera del levante..

..niki vendola...emiliano....poi è arrivato fitto....

ho fatto le mie cose e sono uscito per gustarmi il mio sigaro...(avevo le palle piene)

tralascio gli argomenti all'ordine del giorno...vi annoierei.....

desidero esternarvi ciò che ho percepito :

i politici...scorta...auto di lusso....baci ed abbracci...polizia...carabinieri e finanza con moto ...auto blindate....un dispiegamento di forze spoporzionato...e costoso....

di rimando....a pochi metri modeste famigliole consumavano panini e bevande PORTATE DA CASA...non potendosi permettere il classico tramezzino proposto dai 30 punti vendita della fiera.....

tanto sperpero.....grazie a tante privazioni...

domani ho una due giorni sull'ecologia....vi farò sapere....non come professionista....ma come uomo che sa ancora provare delle emozioni ....

Peppino Garibaldi (strichinic), casa mia Commentatore certificato 15.09.09 15:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Esposito Giuseppe, i suoi scritti sono la cosa migliore di questo blog. Mi creda.

Ace Gentile, torino Commentatore certificato 15.09.09 15:32| 
 |
Rispondi al commento

video Beppe Grillo a Firenze:
http://www.youtube.com/watch?v=f8mbEB6Vmro&feature=related

ma...ma...ma... che cosa dice ? ...come mai ?
qualcuno ha affermato che gli HANNO SUGGERITO !!!!

O LA PEPPA !!!!..il Beppe si fà suggerire ....
anche agli inizi del SUO blog ?

- checazzostofacendo.it
- vadoetorno

....gli ultimi sono stati :

TINAZZI
CETTINA
LENIN DI PIETRO

come mai non ha menzionato I CERVELLI GROSSI DEL BLOG ...i vari peppini...i vari exidor ...
i vari rino napule ... ????(anzi questo scemo lo ha mandato a cagare insieme a "pascucci tiè" )

...allora ? a che gioco "giochiamo" ???

di chi è questo BLOG !

ps.
posso darvi ragione che ha dimenticato anche E:D
.......CHISSA' PERCHE' ??? ...anonimo???

ehhehehe!!!

ANTONIO LENIN (desani), Roma Commentatore certificato 15.09.09 15:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Case nuove ai terremotati.
Dopo tutti i commenti letti mi sento un'ingenuotta...però penso che sia sempre meglio avere qualcosa piuttosto che niente!!!Sono convinta che questa povera gente possa vivere più decentemente dei terremotati dell'Irpinia(per non dire dei baraccati ancora oggi per i terremoti antecedenti...)Mi piacerebbe che tutti quelli che criticano le consegne delle case nuove si immedesimassereo VERAMENTE nelle persone che le ricevono,non solo per appartenenza politica.E' facilisssimo contestare,criticare e trovare soluzioni quando qualcosa non ti tocca personalmente.Insomma,pensate di"abitare"fino ad oggi in una tenda e da domani in una casa vera con pavimento,soffitto e pareti...è tutt'altra vita!Certo non è così per tutti,però è già un buon inizio e una SPERANZA per quanti restano in attesa.
Pierina(BS).
Ciao

Piera M., Brescia Commentatore certificato 15.09.09 15:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

X SARA SACCHI:

Vorrebbe gentilmente allargare il mio orrizzonte dandomi spiegazione del perchè sarei un cretino?
Forse perchè ho detto che Berlusconi ha detto una bugia su Mike Bongiorno? O le da fastidio il mio nome? O insulta cosi, tanto per scrivere qualcosa? O non le va che si parli delle stupidate che Berlusconi pronuncia ogni volta che apre bocca? Grazie per l'attenzione che vorrà concedermi.

Roland Eagle () Commentatore certificato 15.09.09 15:27| 
 |
Rispondi al commento

Anche per me è una bella sorpresa il ritrovarvi qua e la gioia che mi procurate rispondendo cosi amabilmente al mio sincero invito mi ricompensa di tanti dispiaceri causa recenti battagliamenti che ho dovuto intraprendere con la direzione del blog e con certi energumeni...che non vi nomino per pura decenza...
Ma veniamo a noi due.
Siete dliziosa signora Tiziana, io già vi vedo sollevar la veletta e portare alla bocca una tazza di caldissima cioccolata, magari in una caffetteria dalle vetrate appannate, mentre fuori pioviggina e i nostri umidi cuori si scrutarsi...
Chissà...magari con l'apprestarsi del freddo inverno sentiremo veramente la necessità di realizzare questo bel sogno...

buonasera.

ps. Se qualche buzzurro becero e coatto...osasse intervenire con battutacce burine la esorterei, signora Tiziana, a non badarci e relegare lo sprovveduto là dove egli merita, nella cacca!

eppgius otisespo ((p.d.p)) Commentatore certificato 15.09.09 15:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I RAGAZZI DELLA CASA DELLO STUDENTE RINGRAZIANO:
a) il capo della protezione civile Bertolaso che ha rassicurato tutti, "è inutile sgombrare L'Aquila perché non si sà se il sisma avverrà in questa zona né quando ci sarà anzi - secondo lui -si tratta di uno sciame sismico che oramai non provocherà più una scosssa forte, quindi l' allarme dato dal ricercatore dell' IFN rigurdante l'aumento del Radon è del tutto ingiustificato!;
b) il capo dell' attuale governo che l' ha nominato;
così SIAMO MORTI serenamente nella notte senza ansie e patemi ingenerati dal ricercatore IRRESPONSABILE che, altrimenti CI abrebbe fatti morire nell' angoscia e nell' allarmismo,
GRAZIE "AL TAPPONE" GRAZIE BERTOLASO
un pensiero particolare và anche al prefetto, degno rappresentante del governo", che alla scossa delle 23,40 è scappato con tutta la prefettura senza avvertire la popolazione.
GRAZIE e ancora GRAZIE
PER AVEERCI FATTO MORIRE SERENAMENTE DIFATTI NON VI MERITATE NEMMENO UN GIORNO DI GALERA PER TANTA GENEROSITA' MA UN PREMIO.

Un saluto ad ALBERTO, un mio oramai ex collega, alla sua RAGAZZA e alla SORELLA della sua ragazza rimasti sotto la CASA DELLO STUDENTE.

Purtroppo chi ce doveva rimané 'ncè rimasto, non me fà parlà SIGNORE GESU', ANZI Mò FA LE SCENEGGIATE IN TV come subito dopo la scossa quando si cercava di fare del pietismo e di sottolineare il pronto intervento PROTEZIONE CIVILE E LA GENEROSITA' degli interventi post-terremoto. ITALIANI BRAVA GENTE, ma andate a morì ammazzati voi e la Vs. RETORICA FUMOSA E FAZIOSA.
Dove stavate quando si costruiva male, quando non venivano dati i finanziamenti per mettere a norma gli edifici, quando si doveva controllare se i soldi erano stati spesi bene e se mai erano arrivati, DOVE ERAVATE EHHHHHHHHH.
Ciao sono "Cristiano Pretoriano"

Nino M. Commentatore certificato 15.09.09 15:24| 
 |
Rispondi al commento

http://www.ilminuto.info/notizia.php?id_notizia=689
Soru: "La Sardegna è infeudata"

Fab Fab 15.09.09 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Il blog di Beppe Grillo apre le porte al fotovoltaico

Enerpoint, http://www.enerpoint.it/ azienda ai primi posti in Italia nella distribuzione di moduli fotovoltaici e nella realizzazione di impianti chiavi in mano, fa da pioniere alla nascita del nuovo corso del blog.
La sponsorizzazione e' prevista a partire dal 16 settembre con l'inserimento quotidiano, fino al 30 settembre, di un banner Enerpoint sulla homepage del blog, sulla newsletter giornaliera "La rete del Grillo", veicolata agli oltre 400.000 iscritti, e all'interno del free press "La Settimana".

"Forse non tutti sanno quanto ha fatto Beppe Grillo per il fotovoltaico in Italia - ricorda Paolo Rocco Viscontini, Presidente e Amministratore Delegato di Enerpoint SpA -. Gia' negli anni 90 informava sullo sviluppo della tecnologia fotovoltaica in Germania e Giappone e nel 2001, con la connessione alla rete del suo impianto fotovoltaico (il primo in Italia, tra l'altro seguito da me personalmente) il suo contributo alla diffusione del fotovoltaico e' stato ancora piu' efficace.
Il fotovoltaico ha ottenuto la visibilita' che merita proprio grazie a quella prima connessione che accelero' la partenza nel 2001 del Programma Nazionale 10.000 Tetti Fotovoltaici, primo passo verso la maggiore diffusione del fotovoltaico italiano resa ora piu' efficace grazie al Conto Energia - continua Rocco Viscontini -.
Sono orgoglioso che Enerpoint sia la prima azienda a beneficiare di uno spazio promozionale all'interno del blog di Beppe Grillo, che e' nella top 10 dei blog piu' visitati al mondo, con un pubblico di visitatori preparato e sensibile alle tematiche ambientali".

Clandestino GB (mln) Commentatore certificato 15.09.09 15:23| 
 |
Rispondi al commento

è possibile sapere quali ditte stanno realizzando i prefabbricati all'aquila ed anche foto dei lavori in corso?

anche sapere quanto ci costa il tutto?

c'è un sito ufficiale per seguire i lavori
le tecniche utilizzate, i costi etc?

aldo bianchi 15.09.09 15:17| 
 |
Rispondi al commento

VESPA...

Questa volta sei bannato farai un audience da fame e sarà sempre peggio.
La rete ti ha cancellato.
Immagino che scriverai un libro prima di andartene definitivamente a fanculo.

Tranquilli, non lo comprerà nessuno.

OSURATELO!

bruno pirozzi (brunopir), napoli Commentatore certificato 15.09.09 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Ha ripetuto fino alla nausea che i rapporti tra lui e Fini sono eccellenti (come quelli con la Chiesa, si immagina) ma Fini ha querelato il direttore del Giornale attraverso il suo avvocato Giulia Bongiorno.
Intanto 50 deputati di An scrivono una lettera di protesta contro Berlusconi, a firma di Italo Bocchino, chiedendo un "patto di consultazione permanente" tra i "cofondatori" del Pdl Berlusconi e Fini, di fronte alla "vicenda pericolosa e incomprensibile" degli attacchi del Giornale
An non intende mettere in discussione la leadership né prefigurare "scenari diversi" dal bipolarismo, ma chiede un intervento di B per evitare uno sbilanciamento in favore della Lega e impedire "un corto circuito interno".
Contro i turpi attacchi del Giornale, Fini attacca con il Secolo: ''Strategia dell'infamia'',''non sara' certo Feltri con i suoi sgangherati ultimatum (''Fini o cambia rotta o lascia il Pdl'') a determinare i prossimi eventi all'interno del cdx''. “E’ intollerabile la 'minacciosa allusione mafiosa''.
Farefuturo, la fondazione vicina a Fini, che aveva attaccato B per prima per la sua debosciata condotta sessuale, parla di un premier al sbando che delira di elezioni anticipate, un’ipotesi totalmente folle che si preannuncia come l'estrema deriva bonapartista del berlusconismo – lo dice il direttore Alessandro Campi - un plebiscito bonapartista che rischia di aprire la strada ad una forma di autoritarismo soft".
Inutilmente B ripete in ogni dove che ci sono solo sporchi complotti comunisti a suo danno.
Non ci pare che An sia in alcun modo definibile comunista.


clicca il mio nome

viviana v., Bologna Commentatore certificato 15.09.09 15:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IN SARDEGNA CHIUDONO LE FABBRICHE PER PORTARE LE CENTRALI NUCLEARI

pueblo de isla Commentatore certificato 15.09.09 15:11| 
 |
Rispondi al commento

Ordine della Moratti: chiudere il liceo serale Gandi
antefatto-blog

15 settembre 2009
Il Sindaco di Milano, Letizia Moratti, ha deciso di chiudere il liceo pubblico serale Gandi frequentato da lavoratori, spesso precari, che non vogliono rinunciare a coltivare la conoscenza e il sapere “Una città che non abbia voglia di investire sulle risorse scolastiche, limitando le potenzialità dei cittadini, è una città che limita le proprie potenzialità” La delicatezza delle parole rafforza la denuncia di Umberto Ambrosoli, figlio di Giorgio Ambrosoli, “l’eroe borghese” ucciso, 30 anni fa, a Milano da un killer assoldato da Michele Sindona, che Umberto, racconta ai suoi tre bimbi, nello straordinario libro Qualunque cosa accada.

Anche Umberto Ambrosoli, oggi avvocato, ha conseguito, come il famoso ballerino della Scala Roberto Bolle, la maturità al liceo serale Gandi e ne conserva un ricordo intenso che riassume così: “facevo lavoretti qua e là e di sera alle 18,30 fino alle 22 andavo a scuola. Porto nella mia memoria la grande preparazione e umanità dei professori e la partecipazione che si respirava. Avere come compagni di banco ragazze e ragazzi che erano usciti stravolti dalle fabbriche e arrivavano desiderosi di apprendere, di crescere culturalmente, è un valore aggiunto inestimabile. Molti dei miei compagni hanno fatto l’Università ma anche chi non l’ha fatta, comunque, ha ricevuto una chiave di lettura della vita e delle cose che la animano. Un mio compagno lavorava come magazziniere alla Mercedes, oggi lavora con ruolo di responsabilità in un centro di arredamento. La chiusura del liceo Gandi è un dramma che blocca la potenzialità di persone costrette a lavorare nell’età degli studi e non può che impoverire tutti noi”.

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 15.09.09 15:09| 
 |
Rispondi al commento


Lezioni irricevibili. Eugenio Scalfari e il giornalismo di Repubblica

(...) Quello che meraviglia (ma appena un po’) è la reputazione di cui Scalfari gode in patria: liberale integerrimo, giornalista di stampo anglosassone, corretto, misurato; insomma, una voce da ascoltare, un maestro della Repubblica (quella di tutti, non quella di Scalfari & soci). Proponiamo ai nostri lettori alcuni flashback che forse torneranno utili per capire meglio lo Scalfari-pensiero. (...)

LINK: http://zamparini.wordpress.com/2009/09/15/lezioni-irricevibili-eugenio-scalfari-e-il-giornalismo-di-repubblica/

gabriele zamparini, Londra Commentatore certificato 15.09.09 15:07| 
 |
Rispondi al commento

I bookmakers di tutto il mondo Berlusconi ormai lo danno uno a mille. Nessuno è pronto a scommettere su di lui e presto la mafia lo abbandonerà presto. L’uomo che si fa passare dal Sismi i segreti più ricattatori di tutta Italia, è lui stesso altamente ricattabile e basta che la mafia faccia un paio di soffiate ed è già fritto.
Alla Camera Berlusconi, più Lega, più Movimento di Lombardo dispone di 340 deputati.
Berlusconi da solo gestisce 284 voti, ma di questi 50 sono di Fini, 47 della Lega, 9 di Lombardo. Se Fini fa astenere i suoi dal voto, restano a B da solo 178 voti, non molti, contro i 240 dell’opposizione e basterebbe qualche assenza dei suoi per mandarlo sotto.
Il Pd ha preso 210 deputati, 31 l’Italia dei valori, 34 l’Udc, 2 le minoranze linguistiche (mancano qui i voti dall’estero)
Sono 6 formazioni politiche.
Al Senato B ha 167 seggi contro i 137 dell’opposizione. Quanti senatori ha Fini? Abbastanza da mettere in crisi il governo Berlusconi se F continua a sparare a zero e Fini decide di non farli votare.
Non c’è nulla che si avvicini anche minimamente a quel 78,4% di favore degli italiani che B sbandiera continuamente. Ma c’è molto su cui stare in pensiero. La maggioranza decantata da B è molto meno forte di quel che vuol far credere.
Ma davvero gli conviene continuare con questo massacro di Libero e avvocati vari ? Alla fine sta diventando un accanimento suicida. Sta a vedere che dove non ci ha nemmeno provato la debosciata sx farà lui tutto da solo. Un hara kiri in piena regola.
La megalomania è una brutta bestia e gli sta facendo perdere ogni controllo della situazione.
Stiamo aspettando che Capezzone passi al Nuovo Centro insieme a De Gregorio. Saranno gli indicatori del fallimento annunciato.


clicca il mio nome

viviana v., Bologna Commentatore certificato 15.09.09 15:00| 
 |
Rispondi al commento

X TIZIANA

la scatola grigia e a colori sono passive.

tutto il resto invece e' attivo.

puoi scambiarti idee,pensieri,informarti ,partecipare e tante altre belle cose, certo se uno non ha idee....


buon pomeriggio

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 15.09.09 15:00| 
 |
Rispondi al commento

domanda per "accedere" alla "specie umana"
rivolta a Rino er sovranista :

- che cosa sono i " soviet " ?

me ne parli a sua discrezione ...senza copincollare

grazie .

(seguiranno altre domande , si prepari)

ANTONIO LENIN (desani), Roma Commentatore certificato 15.09.09 14:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il prossimo post di grillo avrà per titolo qualcosa di simile:

RAISET, L'ORGIA DEL POTERE

gennaro esposito 15.09.09 14:58| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori