Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Primarie dei cittadini 2.0: Stato e cittadini



Obama da David Letterman
(2:42)
obamaletterma.jpg

Non siete stanchi di sentire solo nomi, gli stessi nomi? Nomi che si occupano della vostra vita, del vostro futuro? Senza un programma, senza nessun contatto con la realtà? Fini e lo psiconano. Bersanetor e boccon del prete Franceschini. Calderoli e Ghedini, gasparrisacconibrunetta, dalemaveltronilatorre. Una raccolta di figurine Panini del nulla in cui primeggia con le sue interviste lo zero assoluto, l'antimateria con il buco dentro: Azzurro Casini Caltagirone. Il cittadino è un separato in casa. Può solo assistere.
Il politico non ha stimmate o discendenza regale, non ha diritti divini per nascita, ma si comporta come se li avesse. Chi gestisce la cosa pubblica, a qualunque livello, deve essere uno di noi, un elettricista, una mamma, un contadino che, per un periodo sufficiente, ma non eterno, ci rappresenti. Poi deve ritornare alla sua attività.
La politica non è una professione. Il professionismo in politica genera mostri. Come Mastella e Violante, Fassino e la moglie Serafini. Le leggi e le strutture dello Stato sono tutte a favore dell'attuale oligarchia. Un vestito su misura. I partiti hanno occupato lo Stato. Si credono essi stessi lo Stato. Non sono solo una casta, ma esseri superiori che compaiono nelle nostre case attraverso la televisione tutte le sere. La loro immagine, grazie alla ripetizione continua, appartiene alla sfera della sacralità. Intoccabili, ingiudicabili, inguardabili.
Il 4 ottobre 2009 nascerà un Movimento di persone, in cui ogni persona avrà un peso, senza capibastone, mandamenti, sezioni, strutture provinciali, regionali, tessere, correnti. Sarà presentato il programma del Movimento in 7 punti: Energia, Salute,Trasporti, Economia, Informazione, Istruzione e Stato e cittadini. Oggi pubblico la proposta per Stato e cittadini per ricevere i vostri contributi.

STATO E CITTADINI
"L'organizzazione attuale dello Stato è burocratica, sovradimensionata, costosa, inefficiente. Il Parlamento non rappresenta più i cittadini che non possono scegliere il candidato, ma solo il simbolo del partito La Costituzione non è applicata. I partiti si sono sostituiti alla volontà popolare e sottratti al suo controllo e giudizio.

- Abolizione delle province
- Accorpamento dei Comuni sotto i 5.000 abitanti
- Abolizione del Lodo Alfano
- Insegnamento della Costituzione ed esame obbligatorio per ogni rappresentante pubblico
- Riduzione a due mandati per i parlamentari e per qualunque altra carica pubblica
- Eliminazione di ogni privilegio particolare per i parlamentari, tra questi il diritto alla pensione dopo due anni e mezzo
- Divieto per i parlamentari di esercitare un'altra professione durante il mandato
- Stipendio parlamentare allineato alla media degli stipendi nazionali
- Divieto di cumulo delle cariche per i parlamentari (esempio: sindaco e deputato)
- Non eleggibilità a cariche pubbliche per i cittadini condannati
- Partecipazione diretta a ogni incontro pubblico da parte dei cittadini via web, come già avviene per Camera e Senato
- Abolizione delle Authority e contemporanea introduzione di una vera class action
- Referendum sia abrogativi che propositivi senza quorum
- Obbligatorietà della discussione parlamentare e del voto nominale per le leggi di iniziativa popolare
- Approvazione di ogni legge subordinata alla effettiva copertura finanziaria
- Leggi rese pubbliche on line almeno tre mesi prima delle loro approvazione per ricevere i commenti dei cittadini"

Punto precedente: Energia.

22 Set 2009, 17:37 | Scrivi | Commenti (1437) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Liberare l'Italia dalle basi USA sulle quali abbiamo perso la sovranità. Rudurre gli enormi versamenti che facciamo alla chiesa cattolica, all'onu, alla nato. Ridiscutere a fondo le condizioni con l'Europa e ritorno alla sovranità monetaria. Banca davvero pubblica.
Possiamo essere un paese ricco: clima, cucina, intelligenza (Grillo docet), posizione geografica.
Flavio Giuliano

Cavanna Lino 30.01.13 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Ai punti indicati, secondo me, è importante aggiungerne uno o meglio premetterlo: costituzione di un gruppo operativo di competenti che facciano pulizia nella selva di leggi esistenti, riducendone drasticamente il numero a valori "umani" e normali.

gi ro 26.12.09 00:18| 
 |
Rispondi al commento

stato e cittadini.
ecco come le menti raffinatissime che ci governano, hanno pensato di risolvere il problema degli infortuni sul posto di lavoro nell'edilizia:
1) redazione PS (piano della sicurezza);
2) redazione POS (piano operativo della sicurezza);
3) redazione PIMUS (piano di montaggio, uso e smontaggio delle impalcature)
4) redazione DUVRI (documento unico di valutazione dei rischi inteferenti)
5) redazione PLA (programma di lavoro per lo smaltimento dell'amianto)
più tutta la documentazione da predisporre per lo smaltimento delle terre da scavo. danno per scontato che siano inquinate (ma loro sanno dove sono quelle inquinate).
tutte queste cose si fanno con appositi programmi sulla base di schede prestampate che nessuno, ripeto nessuno, leggerà mai per ovvi motivi. in totale sono circa 200 pagine che al committente costano fior di euro, alle volte più di quanto costino i lavori stessi. la cosa divertente e che tutti i lavoratori, prima di cominciare a lavorare, dovrebbero leggerle e firmarne i contenuti. tutti, anche i marocchini! speriamo che qualcuno non si faccia male mentre caga durante l'orario di lavoro, altrimenti a breve avremmo anche il PCS (piano per cagare in sicurezza)

Cesare T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.10.09 16:35| 
 |
Rispondi al commento

se le cose vanno male i responsabili devono pagare. tutti i parlamentari che durante il loro mandato hanno praticato la tecnica dell'assenteismo, devono tornare quanto percepito in proporzione alle ore "effettivamente" lavorate. le pensioni devono essere ricalcolate con effetto retroattivo da subito. se un parlamentare ha promosso una legge contro l'interesse dello stato, cioè contro l'interesse della maggioranza, per favorire l'interesse di pochi (a scapito dei tanti), deve dimettersi e tutti i beni che ha accumulato (ed intestato) durante il suo mandato, devono essergli confiscati. tutti i cittadini devono ricevere una pensione equa, di pari importo e senza distinzioni di classi sociali. chi ha la necessità di volere di più, può ricorrere a FORME PENSIONISTICHE INTEGRATIVE PRIVATE. le pensioni devono essere garantite da un fondo statale, che investa in settori strategici in grado di garantire occupazione e stabilità. l'italia meridionale è fatta di tanti paesi da demolire e ricostruire secondo criteri puramente estetico-funzionali. le imprese potrebbero lavorare per 20 anni consecutivi senza mai fermarsi. se gli edifici venissero dotati di pannelli fotovoltaici, potremmo vendere energia a mezza europa. le pensioni si garantirebbero da sole.

Cesare T., Sesto al Reghena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.10.09 17:58| 
 |
Rispondi al commento

più che allineamento dello stipendio, direi che sarebbe utile partire da un minimo (per non essere facilmente corruttibili) che risponda alla media degli stipendi europei, con la possibilità di incrementarlo in proporzione all'andamento dei conti pubblici ed alla qualità dei servizi erogati. in caso di peggioramento dei conti le agevolazioni devono venire meno, compreso la possibilità di avre la pensione dopo 10 anni di legislatura/opposizione.

Cesare T., Sesto al Reghena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.10.09 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Programma - La giustizia

Capitolo II: magistrati

Si dovrebbe procedere ad una riorganizzazione radicale degli uffici, sia territorialmente (prendendo principalmente come parametro di riferimento la popolazione costituente il bacino di utenza: gli uffici giudiziari saranno posizionati in posizione baricentrica vicino alle maggiori vie di comunicazioni), sia per competenza e, pertanto,
il giudice di pace andrebbe abolito, in quanto figura del tutto fallimentare;
il pretore andrebbe invece reintrodotto, con competenza per cause sino a 100.00,00 euro e per i reati minori;
il Tribunale, sempre e soltanto a composizione collegiale, decide su cause di valore superiore a 100.00,00 euro e sui reati più gravi (è sempre possibile incappare in un giudice fuori di testa, più difficile che i giudici fuori di testa siano tre);
i giudici onorari vanno aboliti.

La modalità di acceso alla magistratura dovrebbe essere radicalmente modificata: a tal fine, all’attuale esame, aperto a tutti i laureati, del tutto teorico e totalmente inefficace per selezionare bravi magistrati, dovrebbe essere sostituito un esame aperto soltanto a chi ha esercitato effettivamente la professione forense con abilitazione per almeno cinque anni, e dovrebbe vertere soltanto sulla materia di abilitazione (delle altre si richiederà una conoscenza “funzionale”), perché scomparirà la figura del magistrato “onnisciente”, ma vi saranno soltanto magistrati di materie di diritto di famiglia, magistrati di contenzioso civile in generale, magistrati di contenzioso giuslavoristico, magistrati penali, magistrati minorili, e per passare dall’una all’altra specializzazione sarà necessario sostenere l’esame e il seguente tirocinio (se una causa sarà “a cavallo” fra due competenze, sarà decisa da più magistrati, ciascuno competente per la sua materia).

Coloro che hanno superato l’esame, per cinque anni dovranno svolgere funzioni pretorili, o comunque in qualche misura “secondarie”, con forte limitazione di competenza

andrea m. Commentatore certificato 16.10.09 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Programma - La giustizia
Capitolo I: procuratori legali, avvocati (e notai)

E' possibile esercitare la professione di procuratore legale, una volta conseguita la laurea in legge, senza alcun esame di abilitazione, ma soltanto davanti al pretore (figura da reintrodurre, come si dirà di seguito), soltanto nella pretura presso la quale è fissato il proprio domicilio lavorativo, soltanto per cause civili di valore non superiore a euro 10.000,00 e per procedimenti particolari (sfratti, cause per apposizione di termine ecc.).

La figura del notaio è abolita, e le sue funzioni sono svolte da avvocati abilitati.

Coloro che intendono esercitare la professione di avvocato debbono:
a) avere riportato una votazione di laurea superiore a 105/110 e una media agli esami non inferiore a 27/27;
b) avere frequentato un corso teorico-pratico biennale, cui si accede previo (serio e difficile) esame che si tiene ogni anno: durante il corso si debbono superare prove che rientrano nella valutazione finale (il corso è organizzato da pochissime università italiane sotto la supervisione e il controllo del CSM, ed è retribuito “seriamente” se il corsista è in linea con le prove, in numero e risultati);
c) avere riportato, al termine del suddetto corso, un punteggio non inferiore a 90/100;
d)il colloquio finale è svolto presso una sede diversa da quella in cui si è svolto il corso,estratta a sorte
Il corso deve, nel secondo anno, avere più indirizzi: civile, lavoro, famiglia, penale, minori, amministrativo, funzioni notarili.

Nel prosieguo della carriera, si potranno prendere altre abilitazioni soltanto previa frequenza al secondo anno di corso nel settore di nuova abilitazione.

Una volta superato il corso, si può liberamente ed ovunque, senza alcuna restrizione, se non quella per materia per la quale si è ottenuta l'abilitazione, svolgere la professione di avvocato.

Si può diventare avvocato cassazionista soltanto per una materia particolare (civile, lavoro, famiglia, penale, minori)

andrea m. Commentatore certificato 16.10.09 23:11| 
 |
Rispondi al commento

I miei commenti:

• Eliminazione di ogni privilegio particolare per i parlamentari, tra questi il diritto alla pensione dopo due anni e mezzo

Quali sono i privilegi? Qualche privilegio i parlamentari dovrebbero averlo: intendo, ad esempio, passaporto di servizio, prezzi scontati per la mobilità (soprattutto per chi non è di Roma) e affitti per le case a prezzi calmierati. Questi ultimi due punti sarebbero particolarmente importanti in caso di riduzione dello stipendio alla media nazionale: chi non vive a Roma troverebbe molto oneroso trasferirsi/viaggiare per assistere alle sedute del Parlamento.

• Stipendio parlamentare allineato alla media degli stipendi nazionali

Uno stipendio troppo basso aumenta il rischio di corruzione. Lo stipendio dovrebbe essere ragionevolmente alto da non indurre in troppo facile tentazione i parlamentari, pur senza raggiungere le assurde vette odierne. Dovrebbe permettergli di vivere con agio e senza preoccupazioni economiche il loro periodo di servizio. Cinquemila euro al mese?

• Non eleggibilità a cariche pubbliche per i cittadini condannati

Condannati in via definitiva o anche in primo grado? Decadimento in caso di sentenza successiva all’elezione?

• Referendum sia abrogativi che propositivi senza quorum

Se così si facesse, bisognerebbe adottare alcune precauzioni contro l’abuso del referendum. Ad esempio, una raccolta firme più cospicua, un obbligo di accorpamento con altre elezioni, un numero massimo ai quesiti presentabili, ecc. Il rischio è che ci si ritrovi sotto una valanga di referendum molto costosi per le casse statali, oppure su quesiti scarsamente interessanti per la maggioranza delle persone.
Inoltre un utilizzo costante dei referendum potrebbe facilitare la demagogia.

• Aggiungerei una riforma del meccanismo dell’otto per mille.

Federico Del Bene, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.10.09 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
un mio breve contributo alla discussione! La mia sui punti per me dubbi! Quelli non specificati hanno parere favorevole.
- Riduzione a due mandati per i parlamentari [...](VARIAZIONE-Limite a 2 mandati per le figure istituzionali nazionali e locali. Limite a 3 mandati per le altre figure pubbliche. Alcuni potrebbero rivelarsi efficaci nella gestione della cosa pubblica, e se da un lato sono favorevole a che questo ruolo non diventi una professione, dall’altro non mi pare il caso di limitare pariteticamente qualsiasi situazione!)
- Stipendio parlamentare allineato [...](VARIAZIONE-Sufficiente il dimezzamento di stipendi e benefit. Il ruolo rivestito implica responsabilità complesse e una remunerazione adeguata. Per il problema costi, si può intervenire riducendo alla metà il numero dei parlamentari.)
- Non eleggibilità a cariche pubbliche per [...] i cittadini condannati (FAVOREVOLE con VARIAZIONE-Istituire anche un Casellario Civile, e avere come pre-condizione: entrambi i casellari puliti! Prevedere qualche forma di “dimissionamento automatico” qualora nel corso della legislatura il cittadino venga condannato in I° grado per un reato che implichi un conflitto con il ruolo rivestito. Prevedere il suo automatico reinserimento “nella legislatura successiva”, qualora esca dalla fase processuale come “assolto”. Essere duri, ma allo stesso tempo giusti!)
- Referendum sia abrogativi che propositivi senza quorum (NON SONO FAVOREVOLE - Troppi i costi e i rischi, sarebbe meglio consentire entrambe le tipologie con un quorum ridotto, e permettere ulteriori risparmi attraverso votazione con voto elettronico).
- Leggi rese pubbliche on line [...] per ricevere i commenti dei cittadini (NON DEL TUTTO FAVOREVOLE-Pensato come ricezione dei commenti dei cittadini, può essere utile per testare il consenso alle decisioni prese, ma se serve a giudizi con potere “legislativo” direi che è meglio soprassedere! Il legiferare deve restare prerogativa del Parlamento!)
Ciao

Mirko Esposito 14.10.09 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Per quanto riguarda le pensioni, io sono per l'abolizione totale. Ma se mi volete più diplomatico posso riconoscere una pensione pari alla minima di un normale cittadino. Penso che una persona laureata che si prende la responsabilità di rappresentare altri cittadini (ovviamente non parlo degli scarafaggi che ci sono al momento)abbia anche la capacità, prima e dopo i 10anni prestati al servizio pubblico di trovarsi un lavoro.(se poi parliamo dei parassiti che ci sono adesso che lavorano anche quando dovrebbero essere in parlamento, magari il giorno in cui si vota per la battaglia più importante dell'anno vedi scudo salvaparassiti ecc ecc.
Se mi sbaglio correggetemi.

Giovanni B. Commentatore certificato 12.10.09 21:39| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
mi sembra che manchino diversi punti importanti sui quali varrebbe la pena di ragionare:

- Riforma dela Giustizia (Pene Alternative - Socielmente Utili per i reati minori, durata del processo, 1 grado di giudizio con appello solo in casi specifici (vedi Francia), eliminazione dell'uso strumentale della giustizia, certezza della pena, ....)
- Introduzione del voto elettronico
- Abolizione delle Spa pubbliche (es. municipalizzate varie, stipendifici per trombati eccellenti)
- Obiettivo pareggio (non utili, non perdite) per le società pubbliche che erogano servizi (es. h20, ..)
- Eliminazione di 1 camera
- Piena pubblicità dei finanziamenti ai partiti politici (nomi, cognomi e importi)
- Trasparenza delle dichiarazioni dei redditi di tutti i cittadini e amministratori pubblici

John John 09.10.09 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ti seguo da sempre ed ero allo Smeraldo per la nascita del movimento. Nel programma al capitolo "stato e cittadini" a mio avviso bisognerebbe aggiungere la riduzione del numero dei parlamentari almeno del 50%. Grazie per tutto quello che fai! Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure!

BENEDETTO B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.10.09 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, il programma mi sembra molto accurato, ma manca un punto fondamentale: la questione immigrati e cittadini stranieri. Molte persone che conosco, valutano il tuo programma molto interessante, ma con riserve sui cittadini stranieri e immigrazione. Ti prego di voler affrontare e inserire il punto, in cui il movimento intende affrontare la questione; sarebbe antipatico dare i voti alla lega perchè addita lo straniero come problema e male sociale. Grazie, un collaboratore.

Stefano S. 09.10.09 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe sul programma Stato e cittadini sono daccordo su tutto tranne sul punto -Referendum sia abrogativi che propositivi senza quorum perchè altrimenti chiunque si sveglia la mattina con il piede storto chiederebbe di abolire o di fare una legge. Staremmo sempre a far referendum e sappiamo i costi. Poi mi piacerebbe vedere qualche punto sulla sicurezza urbana(rom, immigrazione, ecc) perchè a me e molta altra gente sta a cuore questo argomento e proprio per questo che molti hanno votato lega e pdl.

Marco Mercuri 08.10.09 16:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il lodo Alfano è stato bocciato.
Il terzo punto del programma, quindi, è stato raggiunto.
Si può considerare come il primo successo del Movimento 5 Stelle.

Sig. Mason Commentatore certificato 08.10.09 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Referendum solo abrogativi sono una garanzia per una nazione. Non e' un caso che i padri della Nazione lo abbiano pensato cosi'. In un mondo ideale non sarebbe un problema, ma vi immaginate un Paese con un gap culturale come l'Italia di oggi con uno strumento come quello? In pratica il lodo Alfano lo farebbero in due secondi. Basterebbe fare una buona propaganda in tv, magari la domenica pomeriggio, tra due cosce e due risate. Non bisogna essere superficiali nel proporre il cambiamento. Attenzione, c'e' gente cattiva di fuori!

Omar E.G. 08.10.09 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Forse è già compreso nel punto "Eliminazione di ogni privilegio particolare" però vorrei lo stesso far notare che troppo spesso vengono eletti parlamentari che poi sono assenti fino anche all' 85% delle sedute, perchè impegnati in altre attività che hanno poco a che vedere con il loro ruolo istituzionale, anche in occasione di votazioni importanti. Prendono uno stipendio mostruoso per rappresentarci e poi possono stare a casa? Io se sto a casa dal lavoro vengo licenziato. Vorrei vedere implementata una regolamentazione severa delle assenze, l'introduzione di un numero minimo di presenze da mantenere durante la legislatura. Se il parlamentare accumula troppe assenze dovrebbe essere multato e nei casi gravi perdere la rieleggibilità. O meglio ancora, dovrebbero essere pagati in percentuale alle presenze. Hai scelto di andare altrove l'80% delle volte? il tuo stipendio sarà del 20%. Lo trovo un ottimo modo di arginare i costi della politica.

Andrew F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.10.09 10:58| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, in mezzo a questo marasma di commenti temo che non riuscirai a notare questo mio commento. Continuerò a provarci.
Accorpamento comuni inferiori a 5000 abitanti.
Risiedo a Gargnano sul lago di Garda con 3000 abitanti e un territorio verde che comunque riesce a difendersi dal cemento.
Toscolano Maderno, paese confinante, con scempio del territorio e cementificazione che dire selvaggia è troppo poco e che vorrebbe unirsi al comune di Gargnano: chissà perche?!?!
Se ci accorpano e si stabilisce una giunta favorevole alla cementificazione, che fine farà Gargnano?

Alessandro

Alessandro Gianoncelli 05.10.09 08:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aggiungo:
- riduzione del numero di dirigenti negli enti pubblici con individuazione di una quota minima di dipendenti per ogni dirigente

- definizione di un tetto massimo per lo stipendio di dirigenti/funzionari/politici/posizioni organizzative/incarichi pubblici allineato agli standard europei e comunque che non superi di 10 volte lo stipendio medio di un operaio

Daniela B., Sassuolo Commentatore certificato 02.10.09 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
In merito alle "Primarie dei cittadini 2.0: Stato e cittadini", mi permetto di inviarti le seguenti proposte aggiuntive.
In questi anni sono state emanate numerose leggi, soprattutto Decreti governativi, che hanno da un lato introdotto inaccettabili privilegi per parlamentari e criminali, d'altro lato fatto passare norme assurde e vessatorie a danno dei normali cittadini e, nonostante le proteste dei cittadini, bellamente ignorate, queste norme vessatorie non si vogliono assolutamente cambiare. Basta infatti inserire in un decreto onnicomprensivo uno o due articoli "pirata", per spillare impunemente soldi ai cittadini ed infliggere loro vessazioni ed ingiustizie inaccettabili.
Cito come esempi, tra i tanti, le note leggi che hanno previsto la rapida prescrizione di gravi reati compiuti dai colletti bianchi (falso in bilancio, ecc.) e la depenalizzazione di uno tra i piu' odiosi reati a danno del cittadino, l'abuso in atti d'ufficio.
Dall'altra parte abbiamo, ad esempio, le norme che hanno permesso ad enti pubblici e alle Societa' di riscossione, in associazione per delinquere, di imporre pagamenti illeciti (cosiddette multe e cartelle pazze), senza nessuna possibilita' di difesa da parte del cittadino che, se non paga le inique imposizioni, viene irrevocabilmente sottoposto a pignoramento di qualsiasi bene possieda (auto o abitazione).
Personalmente ho poi dovuto rendermi conto che il "diritto di replica" viene bellamente violato dai giornali: un direttore di giornale che era stato condannato in primo grado per non aver pubblicato una mia replica ad un articolo diffamatorio nei miei confronti, e' poi riuscito a farla franca in appello perche' il reato era stato nel frattempo depenalizzato.
E' l'ora che queste persecuzioni e questi privilegi debbano terminare.
Ritengo pertanto opportuno che, nel programma delle Primarie dei cittadini, venga inserita una totale revisione di tutte le leggi esistenti.
Lorenzo Filippi

Lorenzo Filippi 01.10.09 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti.

Aggiungo qualche altra proposta:

- Graduale ma notevole RIDUZIONE
dei tanti privilegi e influenze
di natura sociale ed economica
della persona "politico" su tutto il territorio
verso tutti i cittadini;
incentivi/disincentivi in merito.

- Meritocrazia politica: stabilire dei CRITERI
OGGETTIVI in base ai quali una persona
può o non meritare di candidarsi
a rappresentare i cittadini.

- DIMEZZAMENTO del numero di politici
al Senato, alla Camera dei Deputati;
riduzione del numero di politici
anche nei Comuni e nelle Regioni.

Prendile in seria considerazione.

Buon 168 ;-)

A presto con gli ultimi 2 punti del programma.

Non deluderci.
Non escluderci.
O tutti assieme o nessuno.

Ciao.

F.C.

Francesco C. 30.09.09 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Mi permetto di proporre un punto molto semplice: IL TEST ANTIDROGA ( o antidoping) per tutti i parlamentari e i membri di governo. Penso ad un test come quello che fanno ai conducenti di mezzi pubblici che viene fatto ALMENO una volta all'anno, del quale si viene informati solo il giorno precedente.
Perchè un ministro o un parlamentare possono drogarsi e poi votare leggi che decidono della vita di milioni di persone ?

livio dezzutto 30.09.09 11:37| 
 |
Rispondi al commento

- Leggi CHIARE E SEMPLICI così che TUTTI possano capirle!!!!!

Anna Molteni, Cantù, Como Commentatore certificato 29.09.09 21:54| 
 |
Rispondi al commento

DEDICARE UN PUNTO AL LAVORO: è un errore confinarlo con qualche accenno (legge Biagi) all’interno del punto economico! In maggioranza SIAMO LAVORATORI, CREATIVAMENTE salariati, superprecari, SCHIAVI!
Anche con economia in sviluppo siamo destinati alla povertà: negli ultimi 20 anni sono costantemente cresciuti quelli che NON POSSONO DARE UN TETTO O SFAMARE SINO A FINE MESE I PROPRI FIGLI! Notti insonni, lacrime, angustie. Si rimane senza soldi da un giorno all'altro, aumentano RICATTI e salari da FAME. Siamo ASSASSINATI in barba ad ogni norma di sicurezza! SOCIETÀ ED IDEOLOGIA, CI SACRIFICANO LECITAMENTE A PROFITTO E MERCATO, CANCELLANDO DIRITTI, SOLIDARIETÀ E STATO SOCIALE. Con antica arroganza ci impongono sfruttamento ed INGIUSTIZIE con effetti psicologici individuali e sociali devastanti perché si minano bisogni arcaici (nido, cibo, protezione del nucleo familiare)
LE BATTAGLIE PER IL LAVORO tornano utili a tutti gli italiani perché impongono la rimozione delle STESSE cause di fondo all’origine dei problemi su cui abbiamo articolato le ALTRE essenziali e vitali 7 priorità. Infatti È PER GLI STESSI INTERESSI PER CUI SI VESSANO I LAVORATORI, CHE SI DISTRUGGE TERRITORIO, NATURA E TESSUTO SOCIALE, CHE SI DIFFONDE MAFIA E CORRUZIONE AFFERMANDO PREPOTENZA ED ARROGANZA ED IMPONENDO CENSURA E DITTATURA.
Ribellioni SPONTANEE di lavoratori disperati sfociano solo in fiammate facili da sedare a botte, sangue e galera come dimostra la storia fino al XIX secolo… o del 2000-2009! Invece nel ‘900 quando si organizzano nei sindacati (degni di questo nome), nei partiti dei lavoratori ecc. riescono a vincere elevando la qualità di vita del popolo come mai prima. Ora, non dobbiamo copiare pedissequamente dal passato e ripetere gli stessi errori MA ZOCCOLI E BISONTI NON SMUOVONO UNA FOGLIA, se non trovano dove aggregarsi, informarsi, organizzarsi ed unirsi a tutti in una battaglia per una società fondata sull’interesse e benessere comune e duraturo.
NON PERDIAMO L’OCCASIONE

Paolo Rossi 29.09.09 12:29| 
 |
Rispondi al commento

il programma è assolutamente condivisibile. Proporrei di inserire un principio generale (magari da inserire nella costituzione): "lo Stato non è un'azienda". spiego: lo stato non può e non deve essere gestito con l'obiettivo di produrre utile finanziario come un'azienda; deve invece essere amministrato come una grande famiglia dove l'utile da raggiungere è il benessere di tutti; benessere nel senso più ampio del termine, ovviamente.

Nazzareno Ceccacci 28.09.09 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe volevo aggiungere alcune cose sui punti di questo programma.
L'eliminazione del diritto alla pensione dopo due anni e mezzo da parte dei parlamentari deve essere retroattiva. Ci sono migliaia di parlamentari che con 3 anni di parlamento si godono ora una lauta pensione. In Italia abbiamo giustamente adottato il sistema pensionistico contributivo; beh, questo deve essere valido anche per i parlamentari e per tutti i cittadini.
Ci sono poi un'altra serie di giustissimi divieti (divieto per i parlamentari di esercitare un'altra professione durante il mandato; stipendio parlamentare allineato alla media degli stipendi nazionali; divieto di cumulo delle cariche per i parlamentari ad esempio: sindaco e deputato) che dovrebbero essere estesi anche a tutte le giunte regionali a alle loro assemblee. Moltissimi personaggi politici minori che "intrallazzano" per regioni, province, comuni ed enti vari, grazie all'accumulo di stipendi arrivano a portarsi a casa mensilmente un ammontare vergognoso. Altro punto da vedere é in quanti consigli di amministrazione di societá pubbliche puó una persona sedere. Anche qui, ci sono molti esempi di soggetti che siedono in decine di consigli di amministrazione, facendo niente ma portando a casa un gruzzolo che la maggioranza degli italiani se lo sogna!!!

Cristiano C., Dublino Commentatore certificato 28.09.09 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Salve sono Federico da Treviso e ho qualche perplessità relativa a questo capitalismo da sottoporvi:
si sente molto parlare di legare lo stipendio alla produttività, ma il mio pensiero è che se gia in assenza di questa cazzata siamo riusciti a mandare in tilt il sistema per over produzione, se dovessimo legare lo stipendio alla produzione ci si troverebbe comunque prima o dopo sempre ad affrontare crisi per sovraproduzione.
io ritengo sia giunto il momento di legare il lavoro alle reali necessità di una comunità e non ai continui capricci delle singole persone e stabilire dei tetti annui o stagionali di impiego delle materie prime.
Altra curiosità di cui non ne parla nessuno, sarebbe la diminuzione della bolletta di luce, una falsità in quanto a parità di kWh consumati essendo aumentata di quasi il 100% la quota fissa io non ho risentito di un beneficio nelle mie tasche. Questo succede sopratutto a me che il consumo bimestrale è di circa 180kWh, quindi l'enel premia chi consuma molto in quanto il costo del kWh è diminuito ma è come espresso prima raddoppiata la quota fissa.
Lo stato quindi premia chi consuma di più e come al solito fa pagare a più virtuosi.
un saluto e un grazie a chi si dedichera alla lettura della mail.

Federico Leder 28.09.09 09:25| 
 |
Rispondi al commento

aggiungerei che
- ogni uomo politico dovrebbe avere una agenda pubblica consultabile via web per vedere quali sono i suoi impegni. una specie di lotus notes.
- ogni uomo politico deve rendicontare sulle spese effettuate, con giustificativi (scontrini , telepass, fatture , etc.)
- lo stesso vale per le spese pubbliche: immobili, grandi opere, etc.
- operazioni finanziarie (non incluse nel programma pre-elettorale) oltre un certo tetto devono essere dichiarate via web e votate dai cittadini.

paolo vigna suria 27.09.09 17:19| 
 |
Rispondi al commento

anche questo punto è meraviglioso. Starei però attento a due cose: so che è difficile farlo, però penserei alla possibilità di introdurre dei distinguo in tema di ineleggibilità per chi ha condanne, poichè i reati non sono tutti uguali e considerata l'infinità di leggi esistenti, ciscuno di noi potrebbe incorrere in qualche violazione, senza nemmeno accorgersene. Detta in un altro modo, solo se ci fosse un sistema di leggi snello e chiaro l'ineleggibilità per chi ha condanne sarebbe una cosa giusta. Infine, prevedere che i cittadini possano commentare i testi di legge prima della loro entrata in vigore deve avere un fine altrimenti non si capisce quale utilità possa avere

massimo b. Commentatore certificato 27.09.09 10:23| 
 |
Rispondi al commento

Non sono un grande esperto in materia di pubblica amministrazione ma un'ipotesi che mi è sempre balenata per la testa è quella che ogni comune Italiano non dovrebbe potere indebitarsi, almeno non oltre una componente fisiologicamente sostenibile.
Per legge.
Se non hai soldi non indebitare i tuoi cittadini.
Se è vero che bisogna partire dal basso questo potrebbe essere un punto fermo.

Massimo Astorri 27.09.09 10:11| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe sono d'accordo con te su tutto il programma
ciao e a domenica 4 ottobre a milano
saluti da mariveis

patrizia peressini (mariveis), pasian di prato Commentatore certificato 27.09.09 02:09| 
 |
Rispondi al commento

non dimentichiamoci l'eliminazione dell'immunità parlamentare per azioni non inerenti allo stato ed al suo benessere e l'introduzione del concetto di responsabilità del proprio operato.Chi fa leggi devastanti o fa danni mentre è al governo ne deve essere responsabile e pagare di conseguenza! e basta immunità parlamentare x proteggersi da truffe,multe o altro,l'immunità deve avere fini ben precisi e LIMITATI!!

Marco Uggeri 27.09.09 02:07| 
 |
Rispondi al commento

"Referendum sia abrogativi che propositivi senza quorum"

Tra tutte le proposte, questa la trovo la più interessante. Basta infatti con i referendum andati a vuoto a causa del mancato raggiungimento del quorum. Ogni referendum così, è diventato ormai da anni uno strumento inutile e costoso.
Infine trovo giustissimo che oltre ai referendum abrogativi ci siano anche quelli propositivi, molto utili per incentivare le persone a prendere decisioni e a partecipare in modo attivo alla soluzione dei vari problemi.


http://ilparere.blogspot.com/

Giovanni Tonetti 26.09.09 00:28| 
 |
Rispondi al commento

Il problema è che lo Stato è "malato" e chi lo vuol controllare deve essere portato alla luce del sole.

Io mi chiedo sempre se il dopo Berlusconi sarà come lo abbiamo previsto noi:

http://msdfli.wordpress.com/2009/09/25/le-lobby-mondiali-che-detengono-il-potere-in-italia/

che dopo Papi ci Pappino a tutti ?

tristo pensiero

Segreteria M.S.D.F.L.I. Commentatore certificato 25.09.09 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Cari concittadini, caro Beppe nostra voce, a mio giudizio bisogna stare attenti (anche per ricevere più consenso possibile) ad alcuni punti, a come vanno proposti:
- molti obiettano che l'obbligatorietà a non più di due legislature può essere limitante nel caso di politici molto bravi, come tanti esempi ci sono nella storia della Repubblica. Si potrebbe introdurre una clausola in quel punto per cui "per eccezionali meriti e in seguito a valutazione popolare (firme?) si concede la ricandidabilità del tal soggetto". E' vero che è rischioso ma è pur sempre più democratico e aperto.
- altro punto da modificare con una clausola è l'incandidabilità di condannati. Un Travaglio che venisse condannato per diffamazione o per insulti a pubblico ufficiale durante una manifestazione non potrebbe per tutta la vita ricoprire un ruolo pubblico? Uno studente che manifesta e viene condannato per occupazione di suolo pubblico o cazzate del genere non potrebbe mai, in tutta la vita, condidarsi? Stabiliamo alcuni reati che non rientrino sotto questo pur fondamentale punto.

Grazie a tutti, avanti così. Grilli parlanti di Fatto, quotidiano.

Giacomo D'Alessandro 25.09.09 15:13| 
 |
Rispondi al commento

Condivdo i punti eccetto quelli di seguito indicati
- Accorpamento dei Comuni sotto i 5.000 abitanti
le realtageografiche italiane sono molteplici e l'abolizone dei comuni in alcne aree sarebbe un danno enorme. Si invece ai "consorzi di servizio per il pubblico" limitiamo così i veri mali gli incarichi dirigenziali non necessari.

- Stipendio parlamentare allineato alla media degli stipendi nazionali; è un indennità e non uno stipendio che andrebbe commisurata all'attività effettiva del parlamentare... se mi amministrano bene che ben guadagnino...


Gluca T 25.09.09 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Ok su tutto, ma non vorrei che venissero dimenticate le realtà montane o disagiate (isole e affini). So che le comunità montane sono soldi buttati in un pozzo nero, ma so anche che che ci sono zone collinari difficili da coltivare considerate come pianura (non va bene, la collina obbiettivamente c'è non si può negare). In montagna bisognerebbe favorire la pastorizia (stesso discorso di rendere l'uomo più integrato con la natura) in quanto in modo naturale i bovini emigrerebbero in montagna per il periodo estivo per poi tornare in pianura (climi + miti) in inverno. Facciamo in modo che le montagne siano il massimo esmpio di convivenza dell'uomo con la natura. Un esempio, una lezione quotidiana di come si può convivere senza prevalere. Se vedete i nostri vecchi in luoghi difficilmente agibili e come sopravvivono, capirete cosa vuole dire rispettare la natura. I giovani scappano dalle montagne illusi che la città la movida e il caos del cemento sia modernità, civiltà etc...
Illusi. Modernità e tecnologia sono un pc che permetta loro di mantenere i contatti con il mondo restando in un posto che conta 10-50 abitanti. La possibilità per loro di essere veramente liberi da comportamenti a mio giudizio anticivili in quanto impongono la presenza dell'uomo contro natura. Libero accesso a supermercati on-line (Wi-max solo on zone disagiate come divevo in altro post) per evitare di essere spennati da supermercati locali. O supermercati locali "aiutati" a contenere i prezzi. Rendere il mercato uniformato per chi vive in città e in zone disagiate. Tutte cose che effettivamente la comunità montana non fa. Mangia, mangia e neanche i prodotti della loro terra. Non fa abbastanza figo...

Ciao

Neomeo s 25.09.09 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei dare il mio contributo anche se con un po' di ritardo.
Concordo con il programma tranne che per i punti

- Accorpamento dei Comuni sotto i 5.000 abitanti
(come ha già detto qualcuno non è una decisione che si può prendere solo in base al numero degli abitanti: i casi andrebbero analizzati uno per uno)

- Insegnamento della Costituzione ed esame obbligatorio per ogni rappresentante pubblico
(questo è sacrosanto, ma lo estenderei a TUTTO IL POPOLO ITALIANO! Non possiamo pretendere da chi ci governa quello che noi per primi non vogliamo dare. Un esempio? Quanti di noi pretendono che il nostro meccanico/dentista/idraulico emettano regolare fattura e quanti invece si accontentano di uno sconto di pochi spiccioli permettendo al professionista di evadere il fisco? eppure non c'è un articolo della Costituzione (il n° 53) che sancisce: “Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva.” Non mi pare sia mai stata aggiunta una postilla che dice “tuttavia chi vuol fare il furbo decida pure come meglio gli conviene, tanto… così fan tutti.”

- Riduzione a due mandati per i parlamentari e per qualunque altra carica pubblica
I mandati dovrebbero essere almeno tre, se c’è il voto di preferenza, chiaramente.

- Stipendio parlamentare allineato alla media degli stipendi nazionali
Non sono d’accordo. Se (SE) governano bene è giusto che siano pagati bene. E’ anche giusto che debbano assumersi le loro responsabilità se governano male. Difficile da mettere in pratica ma non impossibile.

- Non eleggibilità a cariche pubbliche per i cittadini condannati
Troppo lapidario, andrebbe articolato meglio.

- Partecipazione diretta a ogni incontro pubblico da parte dei cittadini via web, come già avviene per Camera e Senato
Qui sarà un po’ difficile convincere i soliti menefreghisti (che però hanno diritto di voto – senza avere il dovere di informarsi, ragionare, ecc.) … ma forse basta convincerli che si tratta di un nuovo reality :-)

Livia Trava 25.09.09 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Tutto molto condivisibile ma... le tre leggi di iniziativa popolare che dovevano essere discusse in parlamento?
Ancora nessuna data?

Hissa H. 25.09.09 09:22| 
 |
Rispondi al commento

non mi convincono
A -> Eliminazione dei comuni sotto i 5000 abitanti: questi comuni rischierebbero di essere assorbiti da grandi centri limitrofi con la conseguente scomparsa delle loro necessità(esempio se un comune di 4000 abitanti venisse assorbito da un comune di 30000 avrebbe una sua rappresentanza dell'11% in consiglio).
B -> eliminazione del quorum per i referendum abrogrativi e propositivi: ho il timore che se ogni cittadino propone un referendum questo debba essere svolto e quindi aumenterebbero i costi per lo stato.

ivan fassoli 25.09.09 06:57| 
 |
Rispondi al commento

Tutti ottimi punti e spunti di riflessione.
Il punto sull'accorpamento dei comuni sotto i 5000 abitanti andrebbe ampliato con un'ampia casitica riguardante gli aspetti geografici, geologici, le risorse ambientali, le attività produttive, il turismo, etc. da cui si potrebbe attivare una discussione in parallelo a quella sull'abolizione delle provincie, ovvero un rispensare la suddivisione del territorio per biocompatibilità. Limitarsi all'aspetto demografico potrebbe, pur intervenendo per sburocratizzatare il sistema, favorire invece il declino di alcuni piccoli comuni e località isolate. Comunque ne parliamo il 4 ottobre: CI SARò! Mu Desio

Giacomo Sicurello 25.09.09 01:39| 
 |
Rispondi al commento

come ho già scritto nel post di Stanca, si dovrebbe aggiungere un altro punto che migliori il funzionamento del parlamento, perchè è li che si fanno le basi di una nazione.

oggi il parlamento prevede un'attività che definirla limitata è dire poco. le sessioni parlamentari si hanno per tre settimane al mese, la quarta è dedicata all'elettorato. poi agosto è mese di vacanza; dicembre non si può lavorare tanto perchè c'è il santo Natale; e poi e poi e poi...tante altre feste e "festini"!

due punti importanti:
- il parlamento deve riunirsi per tutto il mese e credo che tutto il mese di agosto a prendere la tintarella è un pò esagerato.
- i parlamentari devono essere in qualche modo obbligati ad andare in parlamento, magari avendo uno stipendio proporzionato alle presenze; devono essere obbligati ad andare in parlamento a lavorare; perchè è per quello che vengono eletti.

in un mondo che va a 600 all'ora e in cui si parla di globalizzazione avere un parlamento che agisce come quello italiano è solo che una vergogna! ...ma loro non si vergognano mica!

Cristiano C., Dublino Commentatore certificato 24.09.09 23:35| 
 |
Rispondi al commento

Nel 2001 sono andato ancora a votare, perchè in quel periodo ho sentito Di Pietro fare la PROPOSTA migliore per risolvere la maggior parte dei problemi italiani; che fine ha fatto? una proposta così bisogna ripeterla ogni volta che se ne ha occasione, fino all'ossessione, perchè è L'UNICA. Di Pietro dove sei?(HO NOTATO CHE NON C'E' NEANCHE NELLE TUE PROPOSTE DI LEGGE) come mai ?! forse vuoi prendermi in giro anche tu? BEPPE PENSACI TU !
Ed ecco la proposta: LA LEGGE SUL FISCO uguale all'AMERICA;
come sanno quasi tutti, in America se ti trovano soldi in banca o spese impossibili per la tua dichiarazione dei redditi, O DIMOSTRI COME GLI HAI GUADAGNATI o ti mettono dentro e ti confiscano tutto; mentre in Italia E' LO STATO CHE DEVE DIMOSTRARE CHE HAI RUBATO OD EVASO LE TASSE (buonanotte!!).
Va da se che ciò, farebbe recuperare quasi tutti i 100 miliardi di evasione fiscale all'anno (un mare di soldi) e la mafia senza soldi riceverebbe un colpo mortale.
(Con questo, si otterrebbe un popolo non più: frustrato, demoralizzato, sfiduciato, senza palle ecc. per colpa di questa grossa ingiustizia sociale) L'evasione fiscale FA MOLTO PIU' MALE DELLA MAFIA, il che è tutto dire. (10 milioni di lavoratori dipendenti pagano l'80% delle tasse, 10 milioni di liberi professionisti pagano il 20%, NON vi sembra che, la ricchezza all'80% è in mano ai liberi professionisti, commercianti, finanzieri ecc.?

INNAZIU Z. Commentatore certificato 24.09.09 23:18| 
 |
Rispondi al commento

Beh, gia con i punti sopracitati, se applicati, si cambierebbe l'Italia! ...magari! dajeeeeeeeeeeee ...d'accordo al 100%!

Cristiano C., Dublino Commentatore certificato 24.09.09 22:29| 
 |
Rispondi al commento

...Trovo anche io che sia un errore gravissimo proporre l'accorpamento dei comuni sotto i 5000 abitanti: penso che il risparmio sarebbe minimo e i disagi molto pesanti.

Alberto Lo Russo 24.09.09 20:57| 
 |
Rispondi al commento

Primarie dei cittadini 2.0 : Informazione

IL "MOVIMENTO DELLE PERSONE" SULLE RETI TV RAI.

IL "MOVIMENTO DELLE PERSONE" SULLE RADIO RAI.

IL "MOVIMENTO DELLE PERSONE" AD ANNOZERO.

IL "MOVIMENTO DELLE PERSONE" SULLA CARTA STAMPATA FINANZIATA DALLO STATO.

E' arrivata l'ora che si vada a battere alle porte delle reti pubbliche per avere il nostro spazio,ed è anche giusto che i giornali che prendono i nostri soldi diano lo spazio necessario alla nascita del "Movimento delle Persone"!

CON LE NOSTRE TASSE ABBIAMO GIA' AMPIAMENTE PAGATO SPAZI TELEVISIVI,RADIO E QUANT'ALTRO DI FINANZIATO DALLO STATO!

Avremo vita dura,anzi,durissima,perchè con le proposte che porteremo avanti andremo ad intaccare il sistema economico e politico dell'Italia.

Vedo sempre di più la necessità di uno Studio Legale dedicato,lo ripeterò fino allo sfinimento,ci servono 40/50 onesti avvocati(pagati)che perorino le nostre cause.

Molte delle cose che chiediamo già ci spettano di diritto!!!

Molte altre potrebbero diventare di nostro interesse se solo avessimo un soggetto impreditoriale che possa mettersi in concorrenza.

Movimento di Liberazione Nazionale,il Movimento delle persone.

Civic Company.

Studio Legale.

All'interno le nostre proposte e i nostri programmi.

I motori sono accesi!

Qui Navetta 5 Stelle,pronti al decollo!

Torre di controllo avviate il countdown!

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

- 10...

Nando. Meliconi (in arte l'americano) Commentatore certificato 24.09.09 19:45| 
 |
Rispondi al commento

Movimento di Liberazione Nazionale,il Movimento delle persone.

Civic Company.

Studio Legale.

All'interno le nostre proposte e i nostri programmi.

I motori sono accesi!

Qui Navetta 5 Stelle,pronti al decollo!

Torre di controllo avviate il countdown!

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

- 10...

Nando. Meliconi (in arte l'americano) Commentatore certificato 24.09.09 19:39| 
 |
Rispondi al commento

Una cosa sembra assente.
Dato l'enorme potere dei sindacati confederali,diventati veri centri di potere clientelare,mi chiedo perchè non prevedere dei provvedimenti che ne limitino il raggio d'azione per favorire la nascita di quel tanto agognato anarco-sindacalismo che è pienamente in linea con le idee espresse da questo programma e col principio di democrazia dal basso e partecipativa.
Su questo andrebbe fatta una seria riflessione anche alla luce delle scelte sindacali degli ultimi anni.Se ne può discutere?
Vedere Noam Chomsky...

omar trudu 24.09.09 19:28| 
 |
Rispondi al commento


Molte delle cose che chiediamo già ci spettano di diritto!!!

Molte altre potrebbero diventare di nostro interesse se solo avessimo un soggetto impreditoriale che possa mettersi in concorrenza.

Nando. Meliconi (in arte l'americano) Commentatore certificato 24.09.09 19:26| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe! sono con te al 100% solo un consiglio che mi sento di darti: io lascerei perdere il limite di due mandati per le cariche pubbliche perché mi sembra una forzatura x il resto sono d'accordo e sottoscrivo al 200%. mi aspetto grandi cose sulle energie alternative magari anche con incentivi alle famiglie per mettere il fotovoltaico sui tetti delle nostre case

Luca Simonazzi 24.09.09 19:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Vedo sempre di più la necessità di uno Studio Legale dedicato,lo ripeterò fino allo sfinimento,ci servono 40/50 onesti avvocati(pagati)che perorino le nostre cause.

Nando. Meliconi (in arte l'americano) Commentatore certificato 24.09.09 19:10| 
 |
Rispondi al commento

Avremo vita dura,anzi,durissima,perchè con le proposte che porteremo avanti andremo ad intaccare il sistema economico e politico dell'Italia.

Nando. Meliconi (in arte l'americano) Commentatore certificato 24.09.09 19:09| 
 |
Rispondi al commento


CON LE NOSTRE TASSE ABBIAMO GIA' AMPIAMENTE PAGATO SPAZI TELEVISIVI,RADIO E QUANT'ALTRO DI FINANZIATO DALLO STATO!

Nando. Meliconi (in arte l'americano) Commentatore certificato 24.09.09 19:08| 
 |
Rispondi al commento


E' arrivata l'ora che si vada a battere alle porte delle reti pubbliche per avere il nostro spazio,ed è anche giusto che i giornali che prendono i nostri soldi diano lo spazio necessario alla nascita del "Movimento delle Persone"!

Nando. Meliconi (in arte l'americano) Commentatore certificato 24.09.09 19:07| 
 |
Rispondi al commento

Primarie dei cittadini 2.0 : Informazione


IL "MOVIMENTO DELLE PERSONE" SULLE RETI TV RAI.

IL "MOVIMENTO DELLE PERSONE" SULLE RADIO RAI.

IL "MOVIMENTO DELLE PERSONE" AD ANNOZERO.

IL "MOVIMENTO DELLE PERSONE" SULLA CARTA STAMPATA FINANZIATA DALLO STATO.

Nando. Meliconi (in arte l'americano) Commentatore certificato 24.09.09 19:04| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
condivido in toto i punti. Volevo solo farti notare che se entrerà a regime il Trattato di Lisbona, la nostra costituzione diventerà un argomento di storia e non di educazione civica.
Non conterà più nulla e saremo in balia di una costituzione europea da far venire i brividi e far rivoltare nelle tombe coloro che si batterono per la libetà. In mano alle lobby mondiali: Bildeberg, Trilateral Commission etc.. A Kissinger e Marietto Draghi tra gli altri.
Puoi per favore approfondire l'argomento Trattato di Lisbona? Ciao e grazie

Giuseppe Fioretti 24.09.09 19:03| 
 |
Rispondi al commento

- Introduzione del Bilancio partecipativo prevedendo delle quote di incremento costanti.
- Deliberazione obbligatoria delle assemblee di quartiere/circoscrizione per rendere edificabili/riqualificabili i terreni/fabbricati vicini alle stesse.
- Gli amministratori non si possogno impegnare per contratti che durino oltre la loro carica senza il consenso deliberativo dei cittadini

Marco Vagnozzi 24.09.09 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Tutto condivisibile tranne che lo stipendio dei parlamentari lo vedrai tarato sulla media dei parlamentari europei.
Altro punto e' la differenza applicable agli stipendi dei sindaci in quanto piu' 'gestori' rispetto ai parlamentari.

Riccardo B. Commentatore certificato 24.09.09 16:25| 
 |
Rispondi al commento


> Divieto per i parlamentari di esercitare un'altra professione durante il mandato

io direi non solo per i parlamentari ma anche per sindaci, assessori, ecc...

Danilo A 24.09.09 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Ok Beppe,
tutto condivisibile, in più direi che i due mandati parlamentari a livello pensionistico devono entrare nella media generale e contare come i restanti 30 anni di lavoro da dipendente, libero professionista o artigiano che sia. Dal momento che mi risulta che gia ora i delegati sindacati hanno il diritto del mantenimento del posto di lavoro, lo stesso deve valere per chi viene eletto.Tizio lavora come elettricista presso una ditta x? Viene eletto? Se ne va in parlamento e quando scade il suo mandato ritorna a fare quello che faceva prima. Se davanti alla legge dobbiamo essere tutti uguali lo devono essere anche chi ci rappresenta. La politica, sono della tua opinione, deve essere un sevizio che il cittadino da alla collettività, non deve diventare una professione. Io ho 57 anni, ma il sig. Dalema me lo ricordo solo come onorevole, idem per Veltroni e come loro molti altri. Che ne possono sapere loro dei problemi reali di chi tutte le mattine si deve alzare per andare a lavorare, oppure di chi un lavoro non ce l'ha. A casa, mandiamoli a casa.

Tullio demattio

Tullio Demattio 24.09.09 15:36| 
 |
Rispondi al commento

Quello che mi sono sempre chiesto e che non ho mai potuto chiedere ai diretti interessati.
Perchè compaiono sempre ? Cosa mai faranno di particolare da usufruire di tutti i privilegi che hanno ? Non si renderanno conto di quello che dicono, fanno o hanno in confronto a coloro di cui discutono e mentre loro discutono di nulla milioni di persone muoiono proprio per causa loro ?
Sono d'accordo con te e con tutti quelli che vogliono la democrazia dal basso e con tutti i punti che hai elencato.
Dobbiamo riuscire a farli mollare.
Resistere, Resistere, Resistere ...................meglio ancora dobbiamo sconfiggerli.
Un sentito saluto a tutti.

blade runner 24.09.09 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Tutta la sardegna puzza di coca.
La pecora pazza è da manuale di zoologia.

milk baba, villacidro Commentatore certificato 24.09.09 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Dove possiamo trovare altre notizie su questo movimento del 4 ottobre ?

grazie

giuseppe bianco 24.09.09 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Su molti punti sono d'accordo, anzi, la Costituzione Italiana, o meglio, l'Educazione Civica, dovrebbe ritornare materia d'insegnamento dalle primarie alle superiori, anche per creare un elettorato maggiormente cosciente di diritti oltre che di doveri!!!!
Sul punto relativo all'eliminazione del quorum invece non sono d'accordo, pur essendo andata a votare a tutti i referendum, con conseguente immancabile inca..atura quando non reggiunto il quorum, penso che il referendum debba avere una base di elettori molto ampia per la piena condivisione.
Mi riservo di fare altri commenti o suggerimenti a freddo.
Grazie

Liberata S., bergamo Commentatore certificato 24.09.09 14:52| 
 |
Rispondi al commento

IL MIO PARERE SUI PUNTI DEL PROGRAMMA

- Abolizione province (APPROVO);
- Accorpamento Comuni sotto i 5.000 abitanti (APPROVO, ma sarebbero auspicabili accorpamenti per "almeno" 20.000 abitanti, salvo eccezioni per aree scarsamente popolate);
- Abolizione Lodo Alfano (APPROVO);
- Insegnamento della Costituzione ed esame obbligatorio per ogni rappresentante pubblico (APPROVO);
- Riduzione a due mandati per i parlamentari e per qualsiasi altra carica pubblica (APPROVO, ma non ritengo giusto escludere anche chi abbia governato o amministrato il Paese con rettitudine);
- Eliminazione di ogni privilegio particolare per i parlamentari (APPROVO);
- Divieto per i parlamentari di esercitare un'altra professione durante il mandato (APPROVO);
- Stipendio dei parlamentari allineato alla media degli stipendi nazionali (APPROVO, ma è da estendere anche agli amministratori locali e ai dirigenti);
- Divieto di cumulo delle cariche per i parlamentari es: sindaco+deputato (APPROVO);
- Non eleggibilità a cariche pubbliche per i cittadini condannati (APPROVO, ma consiglierei dai reati colposi in su);
- Partecipazione diretta a ogni incontro pubblico da parte dei cittadini via web, come già avviene per Camera e Senato (APPROVO);
- Abolizione delle Authority e contemporanea introduzione di una vera class action (APPROVO);
- Referendum sia abrogativi che propositivi senza quorum (APPROVO, ma è consigliabile sperimentare voto consultivo via web);
- Obbligatorietà della discussione parlamentare e del voto nominale per le leggi di iniziativa popolare (APPROVO);
- Approvazione di ogni legge subordinata alla effettiva copertura finanziaria (APPROVO, ma si deve puntare anche alla riduzione di deficit e debito pubblico);
- Leggi rese pubbliche on line almeno tre mesi prima delle loro approvazione per ricevere i commenti dei cittadini (APPROVO, ma è anche da proibire la presentazione di leggi non proposte ai cittadini e da questi approvate già in campagna elettorale - salvo emergenze);

Auguri.

gerry g., lendinara Commentatore certificato 24.09.09 14:50| 
 |
Rispondi al commento

trovo che la voce

- Insegnamento della Costituzione ed esame obbligatorio per ogni rappresentante pubblico

sia fondamentale. BRAVI!!!

alessandro m., panicale PG Commentatore certificato 24.09.09 13:32| 
 |
Rispondi al commento

beh sottoscrivo tutto o quasi...
unici punti sarebbero lo stipendio, perchè trovo che sia giusto, una volta che gli altri punti siano effettivamente a posto, che percepiscano uno stipendio un pò più alto.
piuttosto toglierei un sacco di benefit del cavolo, eliminerei un qualche centinaio di parlamentari e portaborse vari, e attuerei un programma di aumento stipendio basato sulla rendita del lavoro (lo hanno pensato per i dipendenti pubblici ma per loro no eh!?)
d'accordissimo con i due soli mandati e un pò scettico sull'abolizione provincie a accorpamento comuni.
per il referendum andrebbero fatti più spesso e propositivi, ma quello che deve cambiare è quanat gente va a votare, non la percentuale!! la gente deve essere interessata e partecipare non sentirsi dire andate al mare e non esercitate l'ultimo strumento democratico che vi è rimasto!!

Daniele . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 13:28| 
 |
Rispondi al commento

viva Obama

EdoHard Commentatore certificato 24.09.09 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Credo che sia importante che si definisca una norma che limiti l'uso della polizia, finanzieri,carbinieri a protezione dei politici o imprenditori potenti. Questi ordini dovrebbero difendere solo i diritti dei cittadini

Luigi Gallo, Torre del Greco Commentatore certificato 24.09.09 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Sono pienamente d'accordo con tutti i punti eccetto questo che ritengo mogliorabili:

- Stipendio parlamentare allineato alla media degli stipendi nazionali.

L'intento di questo punto è chiaramente di abbssare gli stipendi (già ridotti dall'"eliminazione di ogni privilegio particolare per i parlamentari"). Anch'io penso che una riduzione sia giusta, ma lo stipendio di un parlamentare deve restare alto rispetto alla media nazionale.

infine io proporrei anche la riduzione del numenro totale dei parlamentare, in modo da poter meglio verificare l'operato di chi ci rappresenta limitando l'esercito di peones che lavorano(?) nel buio

Iacopo Zanardi 24.09.09 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Le proposte sono tutte ottime ma mi sorge il dubbio riguardo l'assenza di quorum per i referendum.
Ritengo che un quorum minimo del 30/20% ci debba essere almeno per evitare che solo una minoranza giudichi per tutta la popolazione che solitamente non partecipa alle consultazione popolariforse a causa dell'utilizzo dei referendum fatto nel nastro stato.

Marco zanola 24.09.09 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Il Movimento Nazionale a Cinque Stelle nasce nel momento migliore.
Anche in Italia si avverte un'ansia di cambiamento, che neppure l'appiattimento e l'omologazione della politica riescono a fermare.
Se le persone vengono messe nella condizione di ragionare con la propria testa, i risultati arrivano.
L'incredibile successo che sta avendo il "Fatto Quotidiano" conferma che tantissimi italiani non hanno portato il cervello all'ammasso dopo vent'anni di omologazione culturale e di degrado civile ad opera di una classe politica ormai squalificata.
C'è un grande bisogno di un'informazione libera ma, soprattutto, c'è bisogno di una politica "nuova" che dia ai cittadini fiducia nelle istituzioni, certezza di di una Stato che garantisca i diritti, che combatta la corruzione, che promuova l'etica della responsabilità, che manifesti solidarietà e sicurezza nei confronti delle persone.
Se riusciremo a rompere il meccanismo di controllo della società che il sistema politico da anni ci impone, potrà esserci la speranza in un futuro migliore.
Prendiamo spunto dall'intervento del Presidente degli Stati Uniti all'ONU.
Un grande discorso: noi ancora non riusciamo a capire la portata storica della svolta che Obama sta imprimendo alla politica mondiale, ma nei prossimi anni si giocherà il destino del mondo e l'Italia non può presentarsi all'appuntamento con questa classe politica ormai squalificata.
Vale la pena provare a cambiare; c'è una grande attesa di cambiamento che non va delusa.


Luigi Vanni Umile, Roma Commentatore certificato 24.09.09 11:40| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe una figata che i politici prendessero 1000 euro al mese senza possibilità di un secondo lavoro, che per certi come Ghedini è in realtà il primo!
Vorrei vederli sostenere l'esame sulla Costituzione...ahah tutti rimandati a settembre!

Per la tv che dire: è una merda totale, solite cazzate noiose o inutili schifose e inconcludenti che servono solo per annientare ogni ragionamento da parte del telespettatore. Se lo facessero ragionare si incazzerebbe e smetterebbe di accenderla e quindi addio introiti dagli spot. Io sinceramente la tengo spenta e non mi mancano le facce di quegli stronzi che si ergono a entità superiori onniscenti. Meno li vedo, meglio sto.

Danx Comix 24.09.09 11:11| 
 |
Rispondi al commento

salve, vorrei porre l'attenzione sulle primarie del PD e sui rischi che questo strumento democratico resti tale solo sulla carta. Come il candidato Marini osservava qualche giorno fa, in particolare nelle regioni del sud, ci sarebbero più votanti che iscritti. Il PD in questo momento ha l'occasione di presentare un segretario credibile e fuori dalle logiche mercantili della politica tradizionale...e non credo che ne BersAlema e FrancesTroni abbiano tali requisiti. Marini è la nostra scommessa...

Leonardo Magistro 24.09.09 10:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe non sono proprio d'accordo su tutto. Ad esempio trovo eccessivo unire il limite del doppio mandato, il non dover avere altri lavori anche ad uno stipendio pari alla media nazionale (e poi in questa media, bassa, includi anche quelli che evadono). Ritengo sia giusto che chi ha un ruolo importante si ben pagato anche perchè non d3eve avere pensieri di alcun tipo, nè economici nè logistici, ma deve dedicarsi a lavorare per la gente. Le persone brave, se hanno anche un pò di fortuna nella vita ottengono i lavori migliori e ben pagati, non possiamo pretendere che li lascino magari rinunciando a qualcosa per cui hanno lottato e fatto tanti sacrifici. Certo lo fai per il tuo paese ma non basta se lo metti assieme alle altre limitazioni. Sugli altri due punti sopra citati sono d'accordissimo anche se mi chiedo "fosse la volta buona che troci qualche parlamentare forte, perchè deve andarsene dopo 2 mandati" forse occorre trovare un mitigante a questa limitazione, magari se uno ottiene i voti poi una sorta di commissione interna (dei nuovi parlamentari/o magari anche dei vecchi) decide se quel deputato ha avuto particolari meriti......non so. Ciao

eugenio afelici 24.09.09 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Io veramente vorrei portare all'attenzione un grande problema che attanaglia la PA.

Non si parla mai, vuoi per ignoranza vuoi per scelte ben mirate, dell'utilizzo di software FREE o OPEN nella pubblica amministrazione.
Uno stato efficiente non puo' permettersi di scambiare documenti in formati proprietari (vedasi Microsoft), non puo' essere schiavo e buttare soldi all'estero in ditte che oramai di innovativo non hanno piu' nulla.

Proporrei una legge che imponga una graduale migrazione verso software di Office Automation Libero (vedasi Open Office o similari) e gradualmente la migrazione a sistemi operativi liberi come Linux ad esempio, nonche' l'uso tassativo di formati aperti come ODF e mediamente utili come PDF.
Proporrei di imporre alle amministrazioni locali software sviluppati ed adattati (questi devono necessariamente avere una licenza GPL in modo da riutilizzare effettivamente tutto e da impedire a realta' locali di chiudere i codici) dallo stato, per impedire l'imbrigliamento a vita da software fatto esclusivamente per sistemi come Windows e che quindi impediscono la migrazione ai software aperti.

Il risparmio per lo stato (apparte un primo periodo di assestamento) sarebbe enorme.
Proporrei inoltre il licenziamento in tronco per i dipendenti che facciano resistenza al cambiamento, uno stato efficiente non puo' fondarsi su dipendenti nullafacenti o ignoranti.

Andrea Paternesi 24.09.09 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe necessaria anche una normativa che prevede l'ineleggibilità di coloro che possono condizionare le politiche di governo ai propri interessi (vd legge sul conflitto d'interessi)economici. Per quanto il pd faccia pena, tuttavia non mi provoca conati di vomito continui come il cav. con cui corriamo anche altri seri rischi

Tony La Pastoressa 24.09.09 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Ho notato che tra i 7 punti del programma del Movimento ne manca uno a mio avviso altrettanto importante ma da voi quasi sempre ignorato.."Immigrazione, Integrazione e diritti di cittadinanza"..ne vogliamo parlare? non è qualcosa che ci riguarda quindi non merita alcun punto del programma ??..

maria pillitteri 24.09.09 09:41| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno. Io propongo di rendere obbligatoria l'approvazione finale dei cittadini su alcune leggi fuori dall'ordinario. Es: legge sul fine vita.

I mezzi tecnologici li abbiamo: smartcard dello stato (la tessera sanitaria che ha funzioni anche di firma digitale) + PC + internet.

In questo modo la politica coinvolgerebbe veramente i cittadini.

Renato Baietta 24.09.09 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Non sono un "tecnico", ma se si riesce a portare avanti l'idea dei comuni a 5 stelle ... è il massimo!

renato vaccaro Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 09:27| 
 |
Rispondi al commento

Io proporrei di aggiungere un punto secondo me fondamentale al programma del movimento civico regionale e cioè di stabilire l'introduzione di una moneta regionale complementare non gravata da debito, argomento già in discussione nei meetup

http://beppegrillo.meetup.com/599/boards/view/viewthread?thread=3744444

Nicola Violetta 24.09.09 09:27| 
 |
Rispondi al commento

- Stipendio parlamentare allineato alla media degli stipendi nazionali.........
Forse sarebbe meglio dire che i Parlamentari vanno inseriti nel contratto del Pubblico Impiego,così da regolare non solo lo stipendio,ma tutto il trattamento ; dalle ferie alla pensione.
Poi sarebbe bene che le leggi che riguardano tutti i parlamentari ( sia per il trattamento economico che per quello giuridico e legale )le facessero altri Organi Costituzionali,in modo da non creare mai situazioni di privilegio e conflitto di interessi (vedi Lodo Alfano).

alfredo pierucci 24.09.09 08:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao beppe e a tutti gli italiani.. vivo in venezuela e a proposito di elezioni,leggi,primarie e democrazia.. vi chiedo di parlare e aprire una contestazione su quello che passa in honduras... un signore che si chiama Roberto micheletti (bergamasco di origine)ha fatto un colpo di stato... un italiano golpista ora presidente di uno stato cento-americano... non sia il caso di indignarsi??? fate rumore per amor di dio.... ieri altri 3 morti hondureni... MICHELETTI ASSASSINOOO..

gabriele manzoni 24.09.09 07:46| 
 |
Rispondi al commento

Non concordo su due punti:

1) Il comune (specie piccolo) non può avere come controparte la regione: serve un organo di mezzo. Non è detto che sia la provincia, possono anche diversi tipi di aggregazioni di comuni.

2) Lo stipendio: adesso è troppo ma dopo finirebbero per prendere meno di un sindaco o assessore di una grande città.

Federico Munerotto (mune), Martellago VE Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 01:47| 
 |
Rispondi al commento

condivido tutto, anzi, forse rivedrei leggermente solo il punto sui salari allineati alla media nazionale. sarei disposta anche a pagarli un po' di più se solo facessero bene il loro lavoro

Sara Pinna 24.09.09 00:31| 
 |
Rispondi al commento

proposta

numero dei deputati e senatori direttamente proporzionale al numero di votanti

es 300 seggi per i senatori, votanti 46% =numero senatori eleggibili 138 (il 46% di 300)
di questi in proporzione ai vari partiti (al primo premio di maggioranza(?)

ma in ogni caso ad qualsiasi berluscaiser verrà di dire di avere il sostegno della maggiortanza degli italiani ( a meno che non l'abbia conquistata davvero portando al voto maggioranze bulgare


Carlo BO 24.09.09 00:23| 
 |
Rispondi al commento

Un po' di tempo fa' ho conosciuto una coppia di toscani ,erano in vacanza dalle mie parti, parlando dei meravigliosi posti della mia regione siamo andati sul discorso della politica.Io gli ho detto che ero stanco e deluso di come la politica sia scesa cosi' in basso e che non ci sia piu' nessuno che abbia ha cuore questo paese,e che reputandomi di sinistra ero ancora piu' deluso da quel che ne restava . La sua risposta fu:essere di sinistra è una grande responsabilita',perchè non basta dire cosa bisogna fare per esserlo,ma bisogna vivere come un uomo di sinistra, non puoi avere una barca di tredici metri e parlare di uguagliansa non puoi parlare di difesa dei salari e non aver mai lavorato un solo giorno,(si parla di lavoro vero)etc..insomma essere di sinistra dovrebbe essere una filosofia di vita.Io non posso far altro (con molto entusiasmo)di dire che sono favorevole a questa iniziativa,dicendo solo di stare attenti,perchè la politica è per sua natura "SPORCA".In una vera democrazia la regola dovrebbe essere(Mi permetto di appropriarmi di questa meravigliosa frase):LA MIA LIBERTA FINISCE DOVE INIZIA LA TUA....

Gino U., Foligno Commentatore certificato 23.09.09 23:45| 
 |
Rispondi al commento

Anche nella mia regione, il Veneto, l'anno prossimo si va a votare. Bisogna obbligatoriamente partecipare sia al sistema maggioritario (con un candidato Presidente e un listino bloccato), oppure si puo' partecipare solo con il proporzionale su base provinciale? Nel primo caso, se non ci fosse nel Movimento a Cinque Stelle un candidato presidente, sono previsti apparentamenti con l'IDV? Verra' depositato il simbolo a livello nazionale, per essere poi "riconosciuti" come soggetto partecipativo a livello locale?

luisa m. Commentatore certificato 23.09.09 23:38| 
 |
Rispondi al commento

Ecco un possibile altro punto: la pensione degli ex parlamentari non è cumulabile con altri emolumenti, quindi risulta "vitalizio" esente da tasse. Inoltre è reversibile, in caso di morte, oltre che al coniuge anche ai figli, nipoti, ecc. credo fino al secondo grado. E' vergognoso. Pensate alla defunta Susanna Agnelli che lascia il suo vitalizio ai nipoti. Loro non ne hanno bisogno, ma il popolo continua a pagarli....

luisa m. Commentatore certificato 23.09.09 23:31| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppealcuni opunti sono condivisibili, altri purtroppo pura demagogia. (esame sulla costituzione, referdum propositivi senza quorum..)hai messo troppa caren al fuoco! Io penso che basterebbe semplicemente fare come negli STATI MODERNI VERI:
-ELEZIONE DIRETTA DEI CANDIDATI ( A QUALSIASI LIVELLO)
- NON PIù DI DUE O TRE MANDATI DA 4 O 5 ANNI E POI SI TORNA A CASA.
Poi tutti gli altri problemi saranno risolti di conseguenza perchè la politica non sarà più una professione ma sarà un servizio che i cittadini migliori di qualsiasi ceto daranno alla Nazione.

enrico m. Commentatore certificato 23.09.09 23:29| 
 |
Rispondi al commento

Aggiungerei un punto:

Divieto per i parlamentari di far parte di associazioni o albi professionali, confindustria ed affini o sindacato.

Un parlamentare deve prendere decisioni per l'interesse del Paese e non della categoria di cui fa parte!

Stefano A., Lussemburgo Commentatore certificato 23.09.09 23:28| 
 |
Rispondi al commento

Sono completamente d'accordo su tutto, speciamente su alcune delle proposte contenute nel post, poichè rispecchiano alcune tra quelle da me fatte a suo tempo, inviate a parlamentari ed alte cariche istituzionali, a giornalisti(!?), a responsabili di associazioni antimafia ed antiracket, consegnate a mano da me allo stesso presidente della commissione antimafia della scorsa legislatura,Francesco Forgione, anche a giudici, al superprefetto De Sena, al presidente di Libera, don Ciotti, ed a tanti altri, elementi delle forze dell'ordine e Cittadini, SENZA AVERNE ALCUN RISCONTRO, quindi pubblicate sul mio blog, il 3 febbraio dello scorso anno.

nicola conocchiella 23.09.09 23:09| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe questo programma politico mi piace assai: 1) Abolizione delle province, azione di buon senso e di risparmio, finalmente sarebbe ora, non come i leghisti che lo avevano detto ma ora occupano le poltrone di alcune provincie e non gli senti più dirlo.
-2) Accorpamento dei Comuni sotto i 5.000 abitanti, concordo buon senso e risparmio,
- 3) Abolizione del Lodo Alfano siii
- 4) Insegnamento della Costituzione ed esame obbligatorio per ogni rappresentante pubblico, si direi che sarebbe ora!!!
- Riduzione a due mandati per i parlamentari e per qualunque altra carica pubblica, si, non devono passare la vita a fare solo quello.
- Eliminazione di ogni privilegio particolare per i parlamentari, tra questi il diritto alla pensione dopo due anni e mezzo, concordo perfettamente.
- Divieto per i parlamentari di esercitare un'altra professione durante il mandato, si direi proprio di si, non ne posso più di vedere Ghedini e la Buongiorno un giorno al parlamento e alla stessa ora in un aula di tribunale
- Stipendio parlamentare allineato alla media degli stipendi nazionali, si concordo
- Divieto di cumulo delle cariche per i parlamentari (esempio: sindaco e deputato)si sarebbe ora!!!
- Non eleggibilità a cariche pubbliche per i cittadini condannati, ottimo
- Partecipazione diretta a ogni incontro pubblico da parte dei cittadini via web, come già avviene per Camera e Senato, si
- Abolizione delle Authority e contemporanea introduzione di una vera class action, sii
- Referendum sia abrogativi che propositivi senza quorum
- Obbligatorietà della discussione parlamentare e del voto nominale per le leggi di iniziativa popolare
- Approvazione di ogni legge subordinata alla effettiva copertura finanziaria
- Leggi rese pubbliche on line almeno tre mesi prima delle loro approvazione per ricevere i commenti dei cittadini", si magari sarebbe un sogno.
sarò dalla tua beppe, perchè tu attivi i neuroni, una risata li seppellirà tutti!!!! saluti vincenza briscioli

vincenza briscioli, pisogne Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.09.09 22:08| 
 |
Rispondi al commento

IL MIO PARE SUI PUNTI DEL PROGRAMMA

- Abolizione province (SI);
- Accorpamento Comuni sotto i 5.000 abitanti (NO; vanno accorpati per "almeno" 20.000 abitanti);
- Abolizione Lodo Alfano (SI);
- Insegnamento della Costituzione ed esame obbligatorio per ogni rappresentante pubblico(SI);
- Riduzione a due mandati per i parlamentari e per qualsiasi altra carica pubblica (NO, non sembra giusto punire anche chi abbia governato o amministrato il Paese con diligenza e correttezza);
- Eliminazione di ogni privilegio particolare per i parlamentari (SI);
- Divieto per i parlamentari di esercitare un'altra professione durante il mandato(SI);
- Stipendio dei parlamentari allineato alla media degli stipendi nazionali (SI, ma è da estendere anche agli amministratori locali e ai dirigenti);
- Divieto di cumulo delle cariche per i parlamentari es: sindaco+deputato (SI);
- Non eleggibilità a cariche pubbliche per i cittadini condannati (SI, ma preferibilmente dai reati colposi in su);
- Partecipazione diretta a ogni incontro pubblico da parte dei cittadini via web, come già avviene per Camera e Senato (?);
- Abolizione delle Authority e contemporanea introduzione di una vera class action (SI);
- Referendum sia abrogativi che propositivi senza quorum (SI, ma è preferibile sperimentare voto consultivo elettronico/via web);
- Obbligatorietà della discussione parlamentare e del voto nominale per le leggi di iniziativa popolare (SI);
- Approvazione di ogni legge subordinata alla effettiva copertura finanziaria (SI, ma puntando anche alla riduzione di deficit e debito pubblico);
- Leggi rese pubbliche on line almeno tre mesi prima delle loro approvazione per ricevere i commenti dei cittadini (SI, ma è anche da proibire la presentazione di leggi non proposte ai cittadini e da questi approvate già in campagna elettorale - salvo emergenze);

Inoltre:
- Le liste elettorali, oltre che essere non bloccate, devono essere approvate dai cittadini prima della loro presentazione ufficiale.

Auguri.

gerry g., lendinara Commentatore certificato 23.09.09 20:48| 
 |
Rispondi al commento

Cimbro Mancino è un uomo di poche parole.

Più di un paio non le sa scrivere.
E più o meno sono sempre le stesse.

Il povero Cimbro deve essere affetto da qualche problema, e dunque ha tutta la nostra comprensione e solidarietà, che non si nega mai agli handicappati.

insistente-01 23.09.09 19:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, mi sembra che nella precedente legislatura, Presidenza Marini,il Senato abbia portato a 5 gli anni di mandato necessari per poter godere della pensione da parlamentare.
Quanto alla non eleggibilità per i cittadini condannati, in linea di massima sono d'accordo, ma bisogna specificare se vale per tutti i reati e per ogni grado di giudizio.
Per l'abolizione delle province e l'accorpamento dei comuni, occorrerà prevedere il trasferimento dei relativi dipendenti in altre strutture pubbliche. Non sarà facile.
Hai dimenticato la riduzionhe del numero dei parlamentari.
Sul resto, ci siamo.
Buon lavoro.
Matteo

matteo v 23.09.09 19:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Approviamo e sottoscriviamo.

Maria Teresa & Mauro

Mauro P. Commentatore certificato 23.09.09 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Di Pietro
Il Senato ha approvato lo scudo fiscale, una legge gravemente immorale, dannosa e pericolosa
Con essa i disonesti saranno premiati e pagheranno l'1% annuo sul denaro illegalmente portato all'estero e per un massimo di 5 anni. Mentre gli italiani onesti, i lavoratori subordinati e le imprese leali pagano le tasse fino al 43%, i disonesti pagheranno l’1% e non saranno punibili per i loro reati, anche se hanno dichiarato il falso, fatto un falso un bilancio, presentato fatture false, dichiarato operazioni inesistenti, falsificato i documenti contabili, o omesso le dichiarazioni fiscali, hanno fatto false comunicazioni sociali a soci o creditori… E BERLUSCONI LI INDULTA!!!!
Ma la Costituzione all'articolo 79, prevede che l'indulto debba essere votato dai due terzi del Parlamento. La legge approvata dal Senato è, oltre che immorale, anche incostituzionale.
In più: hanno abolito l'obbligo di segnalazione di operazioni sospette come il riciclaggio di denaro sporco, come impone la direttiva europea contro il riciclaggio dei proventi di attività criminose e di finanziamento del terrorismo. Così in Italia le organizzazioni criminali e quelle terroristiche possono costituire patrimoni per finanziare altri reati o azioni terroristiche. Il denaro sporco e quello destinato ad attività terroristiche viene ripulito con Legge dello Stato. La legge votata dal Senato è gravemente dannosa per il nostro Paese, è pericolosa, viola una direttiva europea, Il provvedimento aiuta la mafia, le organizzazioni criminali e quelle terroristiche.
Si blocca poi la procura della Corte dei Conti sui danni erariali imponendo che essa possa agire solo a fronte di specifica e concreta notizia di danno, se questo manca dalle origini e si trova lo stesso il furto erariale tutto viene annullato.
Questa legge è contro gli onesti, favorisce immoralità, terrorismo e mafia: è una legge anti italiana.

(Cosa ci si poteva aspettare da un governo di criminali? L'annullamento del crimine!)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.09.09 19:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

nuovo post

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 23.09.09 18:36| 
 |
Rispondi al commento

La faziosita' abissale di certi bloggers insieme allo loro militanza suddita, li porta a scagliarsi contro chi dice solo la verita' e porta fatti documentati.

LUNGA VITA A BERLUSCONI!
(a nome di Santoro, Travaglio,Di Pietro)

Prossimi disoccupati ( anche se ricchissimi) subito dopo la morte di Berlusconi.

Alla sua morte naturale e ovvia come per tutti noi,
l'80% dei post sparira' poiche' inutile,
dvd e libri crolleranno
Travaglio non sapra' di chi parlare
Santoro non sapra' con chi prendersela.
Repubblica chiudera' per fallimento.
L'Unita' pure.

E finalmente in Italia si iniziera' a parlare di cose serie.

Io non vedo l'ora che Berlusconi si ritiri dalla politica, perche' stufa di farmi prendere per il naso da tutti quelli che speculano sulla sua vita politica. (a milioni di euro)

Comunque e' ovvio anche che la lotta politica non e' contro il PDL ma solo contro Berlusconi.

Al che al suo ritiro non cambiera' nulla, dato che in Italia la sinistra non ha la minima possibilita' di vincere, e Fini sara' il prossimo premier.

Sara' dura attaccarlo come Berlusconi!

Sara Sacchi 23.09.09 18:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MI SEMBRA UN OTTIMO PROGRAMMA ! IO CI STO!

ant sca 23.09.09 18:29| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE

Ho avuto un'idea.
Perchè non rendiamo questo sito visibile anche a ad altri paesi europei ed extra?
Si potrebbe aggiungere una sezione solo in inglese per discutere con il mondo intero.
Si potrebbe aprire un tavolo di discussione direttamente con quei paesi, tipo libia, iran, honduras, cuba, afghanestan e così via.
Si potrebbe crare un nuovo organismo dal basso non filtrato da media e governi GLOBALMENTE democratico.
Forse una soluzione per capire e far capire.
Utopia? Intanto è uscito un giornale che non ci saremo mai sognati di leggere.
Niente è impossibile, anche perchè sono convinto che le nostre esigenze sono anche quelle di molti al di fuori dei confini nazionali.

bruno pirozzi (brunopir), napoli Commentatore certificato 23.09.09 18:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un cavaliere della finanza bianca
amico del cardinale Bertone


Che al vertice dello Ior, la banca vaticana, sia stato designato Ettore Gotti Tedeschi non è certo cosa che può stupire chi conosce un po' il mondo della finanza. Nel quale il suo nome è sempre stato associato a quello di altri due finanzieri molto di punta e molto cattolici, Giuseppe Garofano, ex capo della Montedison dei tempi di Gardini (HM!!), e Gianmario Roveraro, membro dell'Opus Dei e scomparso tragicamente nel 2006, assassinato dopo un sequestro. A differenza degli ultimi due, però, ai quali la religiosità non ha impedito di rimanere coinvolti nei maggiori scandali italiani (Garofano in Mani pulite, Roveraro nel crack Parmalat), Gotti Tedeschi non è incorso in questo tipo di "infortuni".

.......

http://www.repubblica.it/2009/09/sezioni/economia/ior/ior/ior.html

Comfortably Numb Commentatore certificato 23.09.09 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Gentilissima quanto operosa ed instancabile signora Viviana, le tenere membra che succintamente celate con tanta maestria e grazia, mi fanno pensare a lei come ad un angelo incandescente. Il suo impegno su questo blog è l'opportunità di crescita interiore più ragguardevole per noi saltuari e casuali avventori.
Per gli abitudinari, invece, la cosa si risolve sempre in sterili polemiche, o, insulti senza senso.

Con stima P.d.g.e.

ps. Dolcissima Liliana Siete ancora convinta che sia un infiltrato al soldo di qualcuno ?
La signora Viviana ha inteso perfettamente, sono si un infiltrato, ma al soldo solo della mia idiozia!

sera

giuseppe.. esposito ((ex p.d.p. ma anche ex p.d.g.e.)) Commentatore certificato 23.09.09 18:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Interessante, l'analisi di qualcuno che sa tutto sul perchè alcuni vengano continuamente bannati.
Secondo questi , è perchè dicono solo idiozie, o perchè è manifesto che vengano pagati.

Vorrei apere in base a cosa si ha queste certezze.
Rivevute fiscali che attestano il pagamento delle prestazioni?
E in base a cosa vengono ritenute idiozie i pareri che vengono espressi?

La cosa è molto soggettiva.

Ad esempio io ritengo idiozie dire cosa ho mangiato oggi a colazione o a pranzo, o cosa mi farò per cena.

Ma magari questo può interessare qualcun altro, a titolo di conviviale conversazione.


Una disamina intelligente dice: perchè si dicono cose che non sono allineate, e questo dà molto fastidio.
Mi associo a questo parere, che mi sembra più rispondente alla realtà.

Ripeto: se non sono ritenute idiozie le vicende personali, non vedo perchè debbano esere ritenute idiozie altre opinioni solo perchè si discostano dal piattume generale.

Fa male tra l'altro, vedere conservati commenti come "viva la Juve", e cancellati altri assai più inerenti alle problematiche in discussione.

Fine dello sfogo.

insistente-01 23.09.09 18:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ode a un guerriero ferito (lui sa)

Peperoncini rossi nel sole cocente
polvere sul viso e sul cappello
io e Maddalena all'occidente
abbiamo aperto i nostri occhi oltre il cancello

ho dato la chitarra al figlio del fornaio
per una pizza ed un fucile
la ricomprerò lungo il sentiero
e suonerò per Maddalena all'imbrunire.

Nun chiagne Maddalena Dio ci guarderà
e presto arriveremo a Durango
Stringimi Maddalena 'sto deserto finirà
tu potrai ballare o fandango

Che cosa è il colpo che ho sentito
ho nella schiena un dolore caldo
siediti qui trattieni il fiato
forse non sono stato troppo scaltro

Svelta Maddalena prendi il mio fucile
guarda dove è partito il lampo
miralo bene cercare di colpire
potremmo non vedere più Durango

Nun chiagne Maddalena Dio ci guarderà
e presto arriveremo a Durango
Stringimi Maddalena 'sto deserto finirà
tu potrai ballare o fandango

liliana g., roma Commentatore certificato 23.09.09 18:10| 
 |
Rispondi al commento

c'e' uno che ha scritto che quelli bannati lo sono perche' sono pagati da chissacchi' per scrivere falsita'!mi sa che attribuite troppa importanza a voi stessi, aquello che scrivete ed al blog!
io posso dire che ritengo la sinistronzate giustappunto stronzate, e farina del sacco di coloro che le scrivono, non certo ordinate da qualche caperello di sx................certo sentendo le cazzate che spara franceschini forse forse!
il prolema sostanziale mi pare che sia .........................macche'tanto non capite una mazza!

giovanni fulgenzi, firenze Commentatore certificato 23.09.09 18:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono lustri che Michele Santoro denuncia complotti per cacciarlo dal video.
Però ricompare ogni autunno, puntuale come le piogge.

È inamovibile come Bruno Vespa e guadagna quanto lui: una barca di soldi.
Però si lamenta, protesta e fa la vittima.

Che sia fazioso e' ovvio anche ai suoi estimatori.

Non e' certo come il conduttore di Matrix: grande professionista obiettivo.
La sua trasmissione sulla liberta' di stampa e' stata impeccabile.

In venti anni di tv è l’unico, che abbia messo in moto il meccanismo di un suicidio.

Molti ricorderanno quella sera del 23 febbraio 1995 a Tempo reale.
Era suo ospite Leoluca Orlando, oggi anche lui con Di Pietro, ma allora sindaco di Palermo e caudillo della Rete, movimento che fiutava mafiosi anche nei buchi del formaggio.

In diretta, Orlando accusò di mafiosità il maresciallo dei carabinieri di Terrasini, Antonino Lombardo.

Santoro lo lasciò sdottorare a ruota libera senza dirgli, come avrebbe dovuto da giornalista, per di più del servizio pubblico, che l’altro non poteva difendersi perché era assente.

Un classico linciaggio.
Lombardo, lasciato solo, si uccise qualche ora dopo.
Era, come già si sapeva e meglio si seppe dalle indagini successive, TOTALMENTE STRANEO alle accuse.

Un errore del genere, così contiguo alla canagliata, sarebbe costato a chiunque il posto. Michele invece è ancora lì e continua imperterrito nel suo giornalismo sfottente.

Berlusconi tiene in vita un bel po' di gente che guadagna un sacco di soldi con partiti politici, trasmissioni, giornali, dvd, blogs e libri, che senza di lui in politica nessuno li cagherebbe.

LUNGA VITA A BERLUSCONI!
( a nome di Travaglio, Santoro, Di Pietro )

Sara Sacchi 23.09.09 18:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di facce e nomi, che bello vedere Obama da Letterman parlare chiaramente agli americani ("l'occupazione sarà un problema ancora per un anno") senza volergli vendere nulla. Schiettamente dire: farò queste cose, per questi motivi. Non risolverò tutti i vostri problemi, ma questi si, in questo modo: mi aspetto migliorino di tanto così in questi tempi.

Ah, che bello! Invece qui... lascio a voi.
Però uno capisce immediatamente la differenza tra un politico e un venditore, no?
In America la campagna elettorale, dopo le elezioni, finisce. Si torna alla politica, al governo.

Obama si gioca la presidenza sulle promesse che fa. Poi non può piangere contro i comunisti o congiure internazionali: se non funzionano i suoi provvedimenti, dovrà dimettersi o non ricandidarsi.

Guardatelo come si assume le responsabilità di Comandante in Capo. Per lui fare il Presidente è un onore ed una cosa seria. Condivida o meno le scelte di Bush non lo incolpa di ogni cosa, anche nel ribadire la mancanza di regole precedente non lo accusa direttamente.

E come vola al di sopra delle polemiche (essendo anche pazzescamente simpatico): "ero nero anche prima delle elezioni, se l'America mi ha votato tanto razzista non è".

Marco G., Torino Commentatore certificato 23.09.09 17:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Propongo l'accesso libero solamente il lunedi a "Il Fatto" in formato .pdf, al posto di "Passaparola".

Walter C. Commentatore certificato 23.09.09 17:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gheddafi all'onu

da www.repubblica.it

'Il leader libico, Muammar Gheddafi, nel suo intervento all'Onu ha respinto la Carta delle Nazioni Unite: "La respingiamo e non coopereremo mai con la Carta dell'Onu", che è stata creata dopo la Seconda Guerra Mondiale da solo tre Nazioni senza rispettare i diritti di altri Paesi. Gheddafi ha parlato a braccio tenendo in mano il libretto della Carta dell'Onu, sul podio appunti del discorso scritti a mano su un brogliaccio di carta gialla: "65 guerre di aggressione sono scoppiate dopo la nascita delle Nazioni Unite senza alcun intervento dell'Onu per impedirle.'

Ha detto una cosa incofutabile, non me la sento di smentire le sue convizioni riguardo questo inutile e dispendioso organismo figlio del colonialismo europeo.
Sulle galere libiche e gli ignobili centri di permanenza l'onu non si è neanche pronunciata.

bruno pirozzi (brunopir), napoli Commentatore certificato 23.09.09 17:56| 
 |
Rispondi al commento

Istat passa a Ipsos i dati sul lavoro
Via dopo sette anni 317 co.co.co
Ma l'Istituto di Statistica difende la scelta di esternalizzare questa attività
"Disponiamo di strumenti molto qualificati di controllo e monitoraggio"
di ROSARIA AMATO

ROMA - L'Istat affiderà a breve la rilevazione dei dati sull'occupazione alla società privata di ricerca Ipsos. Una scelta aspramente contestata dai sindacati, e non soltanto perché verranno di conseguenza messi alla porta i 317 rilevatori co.co.co che per sette anni si sono occupati dell'indagine, ma anche perché, accusa in particolare la Cgil, "aggrava i conti pubblici, rischia di compromettere l'affidabilità dell'indagine e non dà alcuna garanzia occupazionale a chi ogni giorno è chiamato a indagare sul lavoro degli italiani". Infatti i 317 precari, i cui contratti non verranno ovviamente confermati dall'Istat, non hanno alcuna certezza sul fatto che la società di ricerca diretta da Nando Pagnoncelli decida di affidare loro le rilevazioni. Dopo anni di lavoro nella speranza dell'assunzione rischiano invece di diventare protagonisti della loro indagine, andando ad aumentare le file dei disoccupati.

http://www.repubblica.it/2009/09/sezioni/economia/occupazione/protesta-rilevatori/protesta-rilevatori.html

liliana g., roma Commentatore certificato 23.09.09 17:56| 
 |
Rispondi al commento

Ogni tanto qualcuna che si spreme le meningi ed arriva là dove molti sono impossibilitati ad arrivare.
Certo in cuor mio io di cose ne avrei da dire.
Ma la solitudine che mi circonda da tempo mi rende la mente inadeguata alla completezza del ragionamento.
Vivo PERENNEMENTE nell'angoscia del tempo che scorre vacuamente, so di psicofarmaci denutrienti e fortemente aciduli, ed è per questo che mi astengo da una vera terapia a basa di questi.
Io credo veramente che tutti quanti avete solo bisogno di innamorarvi, di cedere ad una passione fortissima e cingervi il capo di meravigliosi nasturzi. Non meravigliatevene se in questi miei scritti dementi la mia vita va a rotoli, soltanto considerate la possibilità che un futuro pieno di sole e di consapevole felicità si possa nascondere dentro ognuno di voi.
Vi amo da morire, ma è tempo di andare, di esplorare le pinete del levante, i boschi delle azalee e delle more timorose.
Cercate di non offendermi troppo, altrimenti il nasturzio permaloso si lascerà morire.
buonasera

giuseppe.. esposito ((ex p.d.p. ma anche ex p.d.g.e.)) Commentatore certificato 23.09.09 17:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questa e' da' ridere, hahhaa
il pedonano, aspirante nobel per la pace
un dittatorello da' strapazzo inpresentabile che' dovrebbe segarsi la finta minchietta che' possiede fra' le zampette da' ranocchietto .

alessandro agatone 23.09.09 17:53| 
 |
Rispondi al commento

I demokristiani, che tra le loro fila annoveravano parecchi personaggi del ventennio riciclati, hanno rubato per 40 anni. Ad essi sono subentrati i craxiani, di cui il nano è erede. Prodi, Bersani e Franceschini sono stati amministratori della cosa pubblica per molto meno tempo e il loro operato non può essere paragonato al disastro che il nano ci infligge al solo scopo di fare i suoi interessi. Mettere sullo stesso piano i due schieramenti è una operazione sospetta. Da astenuti. Saluti sconcertati

Un pensiero; Un vincente trova sempre una strada, un perdente trova sempre una scusa.
(da UnPensieroAlGiorno.com)

Un proverbio; Chi è svelto a mangiare è svelto a lavorare. (da UnProverbioAlGiorno.com)

ivan IV Commentatore certificato 23.09.09 17:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Istat passa a Ipsos i dati sul lavoro
Via dopo sette anni 317 co.co.co

ROMA - L'Istat affiderà a breve la rilevazione dei dati sull'occupazione alla società privata di ricerca Ipsos. Una scelta aspramente contestata dai sindacati, e non soltanto perché verranno di conseguenza messi alla porta i 317 rilevatori co.co.co che per sette anni si sono occupati dell'indagine, ma.....

http://www.repubblica.it/2009/09/sezioni/economia/occupazione/protesta-rilevatori/protesta-rilevatori.html

Che assurdità.....

Comfortably Numb Commentatore certificato 23.09.09 17:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

d'accordo su tutto. direi di mettere comunque un numero di firme minimo per i referendum altrimenti voteremmo ogni 3 ore per le cose più sciocche. propongo una forbice per le pensioni da 1000 a 2500 euro o meglio 1500 euro PER TUTTI a 65 anni o 40 di lavoro o per invalidità, da rivalutare ogni anno, doppia nei casi gravi. Reddito di disoccupazione, ufficio di collocamento funzionante o si toglie, esclusione da TUTTE LE FORME DI ASSISTENZA e riduzione della pensione a chi commette reati contro il patrimonio e la collettività. Per chi fa lavori usuranti LA TRASFORMAZIONE IN ALTRO INCARICO dopo un tot di anni. revisione e graduale trasformazione delle pensioni per i lavoratori in essere in un sistema misto recuperando dai ricchi per innalzare le pensioni più basse.

massimiliano tursini 23.09.09 17:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sempre di più essere imbroglioni in Italia paga!
Bene non pagare le tasse, bene riciclare denaro, bene esportare capitali all'estero bene tutto.
L'onestà avendo un premier di questo genere,
non paga!
io sono nauseato e ho deciso di vendere la mia attività e fuggire lontano ma lontano...

TUTTO PERFETTO ! 23.09.09 17:48| 
 |
Rispondi al commento

copincollo questo articolo trovato sul web.....

Aloha a tutti.

Stamattina mi sono alzato di buon'ora per andare ad una delle 2 edicole del paese e cercare "Il Fatto Quotidiano".

Entro e lo cerco tra i quotidiani. Niente. Ne vedo una copia dietro al bancone con sotto un foglio stampato. "Ecco, è l'unica copia e sarà pure prenotata..." penso. Arriva l'edicolante e le chiedo:

"Avete il Fatto Quotidiano?"

L'edicolante guarda IL FOGLIO di Giuliano Ferrara.

"Ah sì è nuovo, ma che cos'è?" mi chiede

"E' un giornale fondato da giornalisti" le rispondo

"Ma è di destra o di sinistra?"

"Di nessuno."

"Eh non so dove metterlo."


Capito dov'eravamo arrivati?

Mak 89 Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.09.09 17:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,sono assolutamente d'accordo con tutti i punti da te proposti,ho qualche dubbio sui Referendum sia abrogativi che propositivi senza quorum.
Se riuscissimo a fare votare i referendum su un apposito sito on line con un meccanismo di identificazione capace di evitare errori o truffe allora si che non occorrerebbe il quorum e comunque io credo che solo in questo modo la gente si renderebbe partecipe delle decisioni da prendere per il paese.....
Siamo un popolo di sfaticati e poltroni....ma non per questo non interessati e vogliosi di partecipazione.
La democrazia diretta oggi oltre ad essere la migliore soluzione può essere facile da gestire con la semplicità e forza del Web.
Se ci crediamo veramente a quello che tu stai proponendo allora si che ce la faremo.....non c'è periodo migliore di questo per proporre una valida alternativa .....non molliamo ....!!!

Giuseppe Gazzara 23.09.09 17:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


NEW YORK - La crisi potrebbe innescare una guerra nei Paesi più poveri. A sostenerlo è il direttore generale del Fondo Monetario Internazionale Dominique Strauss-Kahn, in un discorso tenuto a New York. La posta in gioco sul tavolo della crisi, ha detto Strauss-Kahn, "è molto alta nei paesi a basso reddito dove la popolazione è particolarmente vulnerabile" e per i quali "le conseguenze potrebbero essere disastrose": marginalizzazione economica, instabilità politica e sociale e un crollo della democrazia, potrebbero sfociare in una guerra.

ma sta parlando per caso dell'italia?

liliana g., roma Commentatore certificato 23.09.09 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Obama ha detto che siamo all'inizio di un'era nuova
Guardo Berlusconi, Tremonti, Brunetta, Bossi... e mi prende una tristezza...

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.09.09 17:41| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Per quelli che si lamentano in continuazione di essere bannati.
Ma vi siete mai chiesti come mai, pur cambiando continuamente il nick, venite bannati ugualmente?
Il bannamento viene effettuato non nei confronti di chi scrive ma per le idiozie, le provocazioni continue e le bugie che riporta (e non mi riferisco al fatto di parlare male di Travaglio, Santoro, De Magistris ecc...)ma perché tutto questo è chiaramente fatto su preciso comando ed a pagamento.

Franco F. Commentatore certificato 23.09.09 17:41| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

X insistente che scrive

Caro Pace, ma dove vivi?
E' chiaro che il giornalista fa gli interessi di chi lo paga.

Come ha detto Feltri, gli editori "puri", quelli che acquistano un giornale SOLO per fare informazione, non esistono più.

Tutti hanno un secondo fine: che sia l'appoggio ad una parte politica, o una parte economica.

E questi che hanno editato "Il fatto" hanno essenzialmente lo scopo di promuovere una parte politica, e poi di lucrare sull'insoddisfazione di molti.

Io non ci vedo nulla di nobile.

--------------------------------------------------

pero' concordi con me che oltre a tutti i ragionamenti possibili, esistono anche i fatti. semplicemente i fatti, le notizie, e questo e' il lavoro del giornalista, dare le notizie.
naturalmente in ordine di importanza, e penso che certe notizie sui potenti di turno, soprattutto se compromettenti per loro, vadano date, per il beneficio di noi cittadini, per venire informati su chi ci governa, su chi gestisce il nostro denaro e fa le leggi che incideranno sulla nosrta vita.
che poi il giornalista venga pagato per fare questo lavoro, ok, tutti veniamo pagati per fare il nostro lavoro.
comunque, il lavoro del giornalista e' quello, informare, dare le notizie, rendere noti fatti e eventi.
e ripeto, pou' sono scottanti e toccano vicende di potenti, piu' e' loro dovere darle.
naturalmente senza cascare nelle falsita' e nele calunnie.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 23.09.09 17:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GIANFRANCO FINI ERA STATO POLEMICO ?


Lunedi a Roma ha incontrato Bel-Loscone, del loro incontro no comment.

Oggi si è pronunciato sul testamento biologico, ritornando a fare l'istituzionale, dicendo le solite cazzate ovvie alla Napolitano :" Ligio alle istituzioni e al rispetto del parlamento, il documento...."...e cagate varie.


Lunedi Bel-loscone avrà risolto con lui ?


QUANTO SEI RIUSCITO A REALIZZARE GIANFRANCO ?
QUANTO E' COSTATO IL TUO SILENZIO ?
VUOI VEDERE CHE BEL-LOSCONE ANCORA DOVEVA DARTI QUALCOSA PER A.N. ?

TI HA PAGATO LA COMPROPRIETA' DI BOCCHINO ?
GLI HAI DATO IN PRESTITO LA RUSSA ?

HA FATTO UN LEASING ?

Infatti una volta c'era il motto : A NOI !

Quanto a voi ?
Ma vaffanculo, và !

Capisc'a me


PS Gianfranco avevo dimenticato :
PRRRRRRRRRRRRRRRRRRR !!!!!!!!!!!!!!!!!

Ricapisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 23.09.09 17:40| 
 |
Rispondi al commento

"Stipendio parlamentare allineato alla media degli stipendi nazionali"
Non vuol dire assolutamente niente. Media nazionale di cosa? Operai? Docenti? Dirigenti? Dirigenti pubblici? O la media in generale? Ha senso che una persona chiamata a legiferare, a rappresentare gli elettori e occuparsi dello Stato guadagni 1500€ al mese? Non è forse il caso di ottenere, invece che un adeguamento degli stipendi alle capacità dei parlamentari, un adeguamento delle capacità agli stipendi? Ovvero ricambio generazionale, collegi uninominali, primarie, per cercare di mandare in parlamento persone che meritino quello stipendio. Se per opporsi al sistema vecchio e parassita, si adotta la demagogia del cazzo, forse è meglio non cambiare.


Ce' un sito internet che pubblicizza la possibilaita' che Il Berlusca diventi premio nobel per la pace.
Letteralmente una vergogna.
Un guerrafondaio e mafioso premio nobel per la pace.
Sarebbe il massimo della strozaggine che questo paese possa partorire fermiamoli innondiamoli di mail blocchiamoli il sito
http://silvioperilnobel.sitonline.it/1/perche_silvio_berlusconi_831291.html

Roberto Beghetto 23.09.09 17:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Graphe paranomon , non è una parolaccia, ma il principio secondo il quale ,ad atene, chi proponeva una legge ,poteva essere chiamato in giudizio .per verificarne la costituzionalità. Se la giuria, composta dai più anziani, riteneva la legge incostituzionale , il proponente veniva multato e la legge annullata .

va pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 23.09.09 17:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

amici guardate qua!

http://www.corriere.it/politica/09_settembre_22/cavalli_canzone_berlusconi_nobel_d937f17e-a7b0-11de-84dd-00144f02aabc.shtml

adesso anche i pedofili e aspiranti dittatorelli, vogliono il premio nobel per la pace.
all'indecenza non c'e' mai limite.

alessandro agatone 23.09.09 17:36| 
 |
Rispondi al commento

DOVREMMO ABBELLIRE QUESTO SITO CON DELLE PIANTE DI NASTURZIO.
SERA

giuseppe.. esposito ((ex p.d.p. ma anche ex p.d.g.e.)) Commentatore certificato 23.09.09 17:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grafhe Paranomon . Non è una parolaccia ,ma il principio secondo il quale ,ad Atene , chi proponeva una legge poteva essere citato in giudizio se la legge proposta era incostituzionale . Se la giuria ,composta di cittadini più anzianidi ,era d'accordo sulla incostituzionalità, la legge veniva abrogata e chi l'aveva presentata multato.

va pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 23.09.09 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Parlamentari, politici, sindacalisti servono solo al mantenimento dello status quo.
Per realizzare la democrazia diretta, dobbiamo liberarci di questi falsi mediatori dei nostri interessi.
Siamo arrivati alla fase dell'autorganizzazione. Adesso dobbiamo passare in tutta fretta a quella dell'azione massiccia e decisa, per conseguire i nostri obiettivi e acquisire la coscienza degli abusi che stanno perpetrando ai nostri danni.
Sorel ha battuto Marx. La sua teoria rivive ai nostri giorni rafforzata nelle sue possibilità di essere messa in pratica dalla rete che nelle nostre mani sta diventando un potente strumento di liberazione.
Arrestiamo il processo di mercificazione in corso che sta sgretolando la società. Smettiamola di credere all'illusione della felicità a piene mani per tutti. Dichiariamo guerra al consumismo, ala crescita infinita, al mercato nella giungla e alle guerre coloniali.
Democrazia diretta = Sorel + Rete.

NOSTRADAMUS

alessandro c., Lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.09.09 17:30| 
 |
Rispondi al commento

-Certi idioti non dovrebbero postare
-dici a me ?
-si
-ah va bene credevo dicessi a un'altro.

bunasera

Viva i nasturzi

giuseppe.. esposito ((ex p.d.p. ma anche ex p.d.g.e.)) Commentatore certificato 23.09.09 17:29| 
 |
Rispondi al commento

ode al nasturzio a cura di p.d.g.e.

NASTURZIO, OH MIO BEL NASTURZIO
DIMMI NASTURZIO CARO DONDE VOLGI
AL RETTO CRINE CHE GIMMAI SUBISTE POSE
OR CHE DUNQUE SI AFFEVELLA IL TEMPO
DILLO TU NASTURZIO DI CHE TEMPO INDAGHI
SARAN COROLLE O SEBASTIANI I TUOI SEMI BELLICOSI
NASTURZIO ACCENDI IL SOLE E SPEGNI NOTTE
SPEME E GUAMO E DIETICA SOFFERENZA NEI TUOI POLI
NASTURZIO O MIO BEL NASTURZIO ADDIO.

Come da promesso poesiuola nasturziana.

buonsera.

giuseppe.. esposito ((ex p.d.p. ma anche ex p.d.g.e.)) Commentatore certificato 23.09.09 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Lo stato è laico e tale dovrebbe essere realmente. La chiesa non può imporre le sue leggi, se sono davvero cattolica non abortirò, non divorzierò,non porrò fine alla mia vita al di là delle leggi che lo consentono. Lo stato è uno e le religioni sono molte, non si può essere assoggettati da un piccolo stato che ci impone le sue leggi. Questa cosa mi piacerebbe fosse inserita nel programma.

teresa casalino 23.09.09 17:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
mi piace l’idea dell’esame sulla Costituzione per ogni pubblico rappresentante, ma aggiungerei anche che chi presenta o approva leggi che abbiano carattere anticostituzionale venga immediatamente destituito e paghi anche una penale (spese di giudizio) per aver proposto o approvato una normativa in contrasto con i principi a cui, nell’assumere l’incarico, ha giurato fedeltà.

Approvo anche la proposta di dare uno stipendio congruo ad ogni rappresentante politico: stipendio che estenderei anche ai consiglieri di piccoli comuni purché nell’assumere l’incarico politico ciascun eletto rinunci temporaneamente ad ogni altra attività, compresa quella in aziende private le quali dovrebbero essere affidate temporaneamente ad una gestione estranea.
Un nodo fondamentale da dirimere è la commistione tra interesse pubblico ed interesse privato: chi siede nel CDA di un'azienda non può sedere in Parlamento.
Naturalmente, oltre alle norme, occorre chi le faccia rispettare ed è per questo che la separazione tra i tre poteri è fondamentale. Il potere giudiziario in uno Stato di diritto è un cardine. La magistratura deve essere completamente autonoma da ogni ingerenza politica.

Liana Romano 23.09.09 17:18| 
 |
Rispondi al commento

Se le persone vengono messe nella condizione di ragionare con la propria testa, i risultati arrivano.
L'incredibile successo che sta avendo il primo numero del "Fatto Quotidiano" sta confermando che tantissimi italiani non hanno portato il cervello all'ammasso dopo vent'anni di omologazione culturale e di degrado civile ad opera di una classe politica ormai squalificata.
C'è un grande bisogno di un'informazione libera ma, soprattutto, c'è bisogno di una politica "nuova" che dia ai cittadini fiducia nelle istituzioni, certezza di di una Stato che garantisca i diritti, che combatta la corruzione, che promuova l'etica della responsabilità, che manifesti solidarietà e sicurezza nei confronti delle persone.
Se riusciremo a rompere il meccanismo di controllo della società che il sistema politico da anni ci impone, potrà esserci la speranza in un futuro migliore.
Prendiamo spunto dall'intervento del Presidente degli Stati Uniti all'ONU.
Un grande discorso: noi ancora non riusciamo a capire la portata storica della svolta che Obama sta imprimendo alla politica mondiale, ma nei prossimi anni si giocherà il destino del mondo e l'Italia non può presentarsi a questo appuntamento con questa classe politica ormai squalificata.
Vale la pena provare a cambiare; c'è una grande attesa di cambiamento che non va delusa.

Luigi Vanni Umile, Roma Commentatore certificato 23.09.09 17:18| 
 |
Rispondi al commento

I lega rotti in culo dopo aver 'conquistato' la provincia di Venezia al canto di Va' Pensiero, si sono aumentati lo stipendio e le indennità . Presidio di disoccupati a Ca' Corner ,sede della provincia, contenti per i nuovi aumenti alla faccia dei soliti fessi.

va pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 23.09.09 17:17| 
 |
Rispondi al commento

I PIU' BELLI DI TUTTI DEL BLOG SONO QUELLI CHE "CONDIVIDONO QUASI TUTTO", SONO I PIU' INTELLIGENTI, QUELLI CHE FANNO LE ANALISI DALLA CATTEDRA DELLA LORO POCHEZZA INTELLETTUALE, QUELLI CHE VOGLIONO APPARIRE DIVERSI, QUELLI DEL "SI MA..."

QUELLI CHE HANNO UN UCCELLO NEL CULO E ANCORA HANNO VOGLIA DI CONTARE I PELI DEL CULO A GRILLO.....

SAPETE CHE DOVETE FARE: ANDARE A FARE IN CULO !!

juan miranda 23.09.09 17:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

scrive un grillino incollando il pensiero
"barnardiano" :

"Berlusconi è un genio.
Silvio Berlusconi ha ipnotizzato il 60% dell'Italia...
... e ha fatto uscire di cervello del tutto il rimanente 40%.
Berlusconi di fatto controlla la mente del 100% degli italiani. Geniale.
Pensateci."

**************************************************
io la vedo diversamente !!!!
è un pagliaccio-burattino in mano alle COSCHE MAFIOSE E AL POTERE YANKEE..non del tutto depurato dal "nazismodibush" ...

ha fatto allontanare dalla politica reale una ventina di milioni di elettori e senza l'IDV sarebbero quasi VENTICINQUE ...considerando che molti votanti piddini guardano Di Pietro come unico VERO oppositore ...
(ma temono che sia destro)

il resto è una MASSA GELATINOSA INFORME DI XENOFOBI SPAVENTATI PER IL PROPRIO ORTICELLO e
un semideficiente che per rimanere legato ad un potere di merda si è sciolto nella cloaca !!!!

- 'sto 100% io non lo vedo...se il Barnard ragiona
così , sicuramente ne fà parte !!!!
anche perchè 100% significa "tutti" LUI INCLUSO!!!


la vera FORZA inizia nello SPEZZARE LE CATENE CHE TENGONO IMPRIGIONATI I NOSTRI CERVELLI !!!!
altrimenti TUTTO sarà INUTILE ...

NON SI PUO' ANDARE AD UNA MANIFESTAZIONE
ANTI-MAFIA pro BORSELLINO come tutti "gasparrini e schifanini " !!!!

(LENIN DP)

Vasily Cujkov & Nikolaj Voronov, U.S. Commentatore certificato 23.09.09 17:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Condivido quasi tutto,

ma vorrei che rifletteste sull'opportunità di eliminare il quorumper i referendum abrogativi e propositivi(leggi popolari).

Io sono addirittura per vincolare l'approvazione di ogni norma che debba regolare l'esistenza quotidiana dei cittadini alla loro espressa approvazione, quindi ogni norma secondo me dovrebbe essere approvata almeno dal 60% degli aventi diritto al voto.

Solo così ci sarà una minima speranza di innalzare il livello di legalità, che è strettamente connesso con il senso civico dei cittadini.

Ora come ora lo 0,0002% degli aventi diritto al voto (cioè i parlamentari) decide come il restante 99,9998 debba vivere.

E' assurdo.

Non credo che eliminare i quorum sia utile.

Credo che serva un taglio drastico delle norme (spesso in aperto contrasto tra loro) e una loro maggiore conoscenza da parte dei cittadini.

Ora ne abbiamo così tante che persino quelli che dovrebbero farle rispettare stentano a stare al passo.

E' la legge del mercato, bisogna produrre e basta, qualsisasi cosa, norme comprese.

Lo spreco è anche lì, la sovrapproduzione è anche di norme.

Tanto potere nelle mani di pochi.

E togliere il quorum peggiorerebbe la situazione.

Per poter governare davvero ho bisogno di condivisione, e il quorum è ricerca di partecipazione e condivisione.

Se non siamo d'accordo (se non tutti almeno 6 su 10, effettivi, non solo tra i votanti))non se ne fa niente.

E in prima battuta si potrebbe pure cercare il 75%, poi il 66% e solo alla fine il 60%, come ultima spiaggia.

Spero di essere stato chiaro e costruttivo.

Forza e coraggio.....avanti adagio!!!!!

Viva la lentezza!!!!

Lorenzo Rocca 23.09.09 17:12| 
 |
Rispondi al commento

-Referendum sia abrogativi che propositivi senza quorum-

cioè... s(o.vr.ani)t.à al (popol)o??? Beppe vuoi che ti coprano di in.s.ulti come hanno fatto con me per mesi??? VUOI ESSERE B(ANNA)TO DAL TUO FORUM?? sei impazzito!!
De(sa)ni B(el)landi ED Cett(ina) e company rischiano una crisi esistenziale!!!! UN MACELLO...STO RAGAZZO NON LO RICONOSCO PIU' ^_^

Katya K., Agropoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.09.09 17:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

neshino piquet pr del billionaire

a volte (ritornano) Commentatore certificato 23.09.09 17:05| 
 |
Rispondi al commento

incidenti sul lavoro
due morti a Brescia e in Trentino
-----------------------------------

Ne Funerali di stato, ne frecce tricolori

non, questi non contano non sono militari di pace sono solo due piu nelle statistiche.

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.09.09 17:04| 
 |
Rispondi al commento

Barricata nella casa pericolante a l'Aquila

http://www.youdem.tv/VideoDetails.aspx?id_video=88da9775-1731-4b67-a277-d10831dff1ff

Paolo Caorsi un garibaldino 23.09.09 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Il Fatto Quotidiano esaurito nelle edicole romane e prenotato da molti per domani, insieme con la copia che non hanno trovato oggi in edicola.
Primo numero bello sapido sapido che già mi ha ridato il gusto di leggere un giornale senza smadonnare e cominciare a farfugliare monologhi a bassa voce con meraviglia dei passanti.

PS_A proposito, Gianni Letta indagato da 10 mesi e non perdetevi Annozero domani sera che c'è un ospite speciale in trasmissione, un certo Marco Travaglio.

Alessio Onofri, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.09.09 17:02| 
 |
Rispondi al commento

trick

a volte (ritornano) Commentatore certificato 23.09.09 17:02| 
 |
Rispondi al commento

"Il fatto quotidiano" si puo' scaricare gratis in versione pdf.

http://www.archive.org/download/IlFattoQuotidiano-Numero1/ilfatto20090923.pdf

Alessio A. Commentatore certificato 23.09.09 17:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che tu identifichi solo con gli Yankee e la mafia ma che in realtà è molto più complesso. I migliori restano soli in un mondo di merda e questo un sapientone come te dovrebbe saperlo...


Haran Banjo74
23*09*09 13:53 rif. post del 22*09*09 18:05

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

se lo avesse letto Danilo De Rossi sto sottocommento , sai che ricami che ne avrebbe fatto !!!!! ahahahaha!!!

ma forse un po' de ragione ce l'ha pure il De Rossi ! o no ?
perchè scusa, se togli la criminalità organizzata a livello mondiale
- non solo mafia made in Italy , anche cartelli colombiani , yakuza
mafia russa e cinese...ecc.ecc. e togli l'antico imperialismo
ANGLO-SASSONE ...(inglesi+yankee)

che cosa rimane da COMBATTERE ???....
GLI ANDRO.MEIDI di ANDRO.MEDA ?

non mi dirai anche tu e il Barnard che è tutta colpa dei migranti clandestini, afro-asiatici o indo-europei ???

- oppure non capisci che se non si INTACCANO i
pteri finanziari di tale FORZE poco OCCULTE (perchè ormai si sa) non verrà mai fuori nulla di positivo per tutto il genere umano ?

- oppure non capisci e con te il Barnard che il Grillo ha solo iniziato un lento risveglio delle coscienze italiote ...addormentate da un sonnifero multimediale ?

- o forse pensate che basta un Report o un Annozero qualsiasi
a far svegliare il popolo avulso ai problemi sociali ?
forse il risveglio sarà tardi, quando i frigoriferi saranno vuoti !
Annozero e Report saranno deserti per assenza giustificata!

Barnard e Grillo...saranno eremiti su qualche monte !!!

profezia di NOSTRADA.ESANI. !!!!

Vasily Cujkov & Nikolaj Voronov, U.S. Commentatore certificato 23.09.09 17:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi è concesso solo il punto interrogativo? tutto il resto non passa...pazienza.

Katya K., Agropoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.09.09 17:01| 
 |
Rispondi al commento

The Obama Deception HQ Full length version

http://www.youtube.com/results?search_query=Obama+Deception&search_type=&aq=f


SOLO TRE MILIONI 3.654.000 VISIONI

Hot stuff ^_^ (stoned to the bone %/*#*%@), Potland Commentatore certificato 23.09.09 17:00| 
 |
Rispondi al commento

?

Katya K., Agropoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.09.09 16:56| 
 |
Rispondi al commento

Primo numero de Il Fatto Quotidiano

23 settembre 2009

Cari amici, come molti di voi sanno, alle 8 di questa mattina Il Fatto Quotidiano era già esaurito in tutte le edicole.

Nonostante la giusta delusione dei tanti che non hanno potuto comprare il giornale, si tratta di una buona notizia.

Stiamo monitorando le centinaia di messaggi che stanno arrivando nel blog e stiamo prendendo i necessari provvedimenti per far fronte alle vostre richieste.

In via del tutto eccezionale, e solo per oggi, mettiamo online il giornale in versione pdf, in modo che tutti coloro che non l’hanno trovato in edicola possano scaricarlo.

Domani raddoppiamo la tiratura, e mandiamo in edicola 200mila copie.

Insieme al secondo numero, troverete anche una tiratura limitata del giornale di oggi, ma solo in alcune edicole.

Su prenotazione all’edicolante potrete prenotare il primo numero anche nei giorni successivi.
Ci scusiamo con i nostri abbonati alla versione online per i disguidi dovuti all'afflusso contemporaneo di migliaia di utenti.
Risponderemo a tutte le segnalazioni relative all'abbonamento postale.

Ultima notizia: è in corso in queste ore la distribuzione straordinaria nelle edicole di Milano città.

Abbiamo provato a fare lo stesso a Roma, ma purtroppo non è stato possibile.

Insomma, non vi lasciamo soli.
Vi chiediamo solo di avere un po' di pazienza in queste ore frenetiche.

Grazie per la fiducia che continuate a rinnovarci.

La direzione

http://antefatto.ilcannocchiale.it/glamware/blogs/blog.aspx?id_blog=96578

Silvanetta P. Commentatore certificato 23.09.09 16:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo,anche io condivido quello che proponi nel rapporto stato e cittadini,mi sembra una buona proposta,auguroni.

Alessio R., Prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.09.09 16:52| 
 |
Rispondi al commento

continuo:

13) Referendum sia abrogativi che propositivi senza quorum
no e no. Già è un istituto di cui si abusa. Con un parlamento vero che discute leggi e proposte provenienti dai cittadini manco servirebbe, se non in casi davvero eccezionali. Per non parlare dei costi... La proposta di istituzione del referendum poropositivo, poi, mi fa tremare le vene e i polsi; le potenzialità distorsive sarebbero pericolosissime... e in più senza quorum! Meglio lasciar perdere.

14) Obbligatorietà della discussione parlamentare e del voto nominale per le leggi di iniziativa popolare
si

15) Approvazione di ogni legge subordinata alla effettiva copertura finanziaria
si ma non basta. Il nostro sistema giuridico è già abbastanza vischioso; sarebbe bello che ogni legge, oltre che avere copertura finanziaria, fosse pensata per poter essere effettivamente applicata. Il risultato, se no, è quello delle grida manzoniane.

16) Leggi rese pubbliche on line almeno tre mesi prima delle loro approvazione per ricevere i commenti dei cittadini
si

Non ci ho pensato molto, ma del resto immagino che il poco di sensato qui espresso sia già stato detto (meglio) da altri!

Beppe Sassu 23.09.09 16:52| 
 |
Rispondi al commento

M’ILLUMINO D’INCENSO
PIERINO SLURPETTI

POVERO SILVIO.“A Mediaset non ho ancora incontrato nessuno di
destra. Nemmeno Piersilvio.
L’opposizione mi ha procurato un
progressivo sgretolamento delle palle
Vedo gente che parla di regime e di
dittatura, e me la rido. Una dittatura è
un governo che fa chiudere i giornali.
Qui vedo uno dei signori più potenti
d’Italia bersagliato ogni giorno, bene o
male che sia, dai giornali”
(Piero Chiambretti,il Giornale, 21-9-2009).

IL PIERO DELLE LIBERTÀ.
“In Mediaset godo della massima libertà…
I programmi non possono diventare
sedi processuali, io di escort ho parlato
anche alla presentazione dei palinsesti,
non è una parola che non si possa
usare a Mediaset. Nessuno mi ha mai
detto niente. Mi frena il buongusto. Ho
un modo chiambrettistico di affrontare
le cose, altrimenti diventiamo tutti
Travaglio, Dandini, Vespa”
(Piero Chiambretti,la Repubblica, 21-9-2009).

(m.trav.)


tgnet irpinia....solo sulla rete...notizie in escusiva
http://www.youtube.com/watch?v=o2tWGLkOgxQ

tg net 23.09.09 16:45| 
 |
Rispondi al commento

La mia umile opinione, nell'ordine:

1) Abolizione delle province
Qui si parla, immagino, di provincia come entità politica; ci sono infatti svariati uffici che hanno respiro provinciale, prime fra tutte le prefetture; che ne facciamo? E le attuali competenze politiche passano al livello sovraordinato(Regione)? Oppure? Segue dibattito:-)

2)Accorpamento dei Comuni sotto i 5.000 abitanti
Perchè? Anche un piccolo Comune può gestire problemi di notevole complessità; la dimensione dell'Ente niente ci dice sulla sua efficenza/utilità.

3)Abolizione del Lodo Alfano
si

4)Insegnamento della Costituzione ed esame obbligatorio per ogni rappresentante pubblico
Si, e no. In teoria ci sarebbe l'educazione civica; facciamola diventare una materia di studio vera. Pensiamo al futuro: se oggi diventa obbligatorio per tutti lo studio della Carta, domani i pubblici rappresentanti già la conosceranno: evitiamo duplicazioni.

5) Riduzione a due mandati per i parlamentari e per qualunque altra carica pubblica
si

6) Eliminazione di ogni privilegio particolare per i parlamentari
si, ma attenzione: è interesse di tutti che chi rappresenta la Nazione sia molto ben pagato e abbia riconoscimento pubblico e status particolare. Le nostre elite politiche le sognamo dedite al lavoro e al benessere collettivo ma anche benestanti. Ciò, si spera, dovrebbe aiutare ad allontanare i tentativi di corruzione

7) Divieto per i parlamentari di esercitare un'altra professione durante il mandato
si

8) Stipendio parlamentare allineato alla media degli stipendi nazionali
no; cfr. 6)

9) Divieto di cumulo delle cariche
si

10) Non eleggibilità a cariche pubbliche per i cittadini condannati
si

11) Partecipazione diretta a ogni incontro pubblico da parte dei cittadini via web
si

12) Abolizione delle Authority e contemporanea introduzione di una vera class action
Forse, e si. Le Authority servono se sono autorevoli. si chiudano o abbiano potere vero

Beppe Sassu 23.09.09 16:43| 
 |
Rispondi al commento

THE TIME HAS COME ...

si D'anna' a AFFANCULOOOOOOOOOOOOOOOOO!!! OBAMA !!

SWIFT AND BOLD !

PLEASE DON'T FART CARBON EMISSION PLEASE !

Hot stuff ^_^ (stoned to the bone %/*#*%@), Potland Commentatore certificato 23.09.09 16:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo, condivido quello che proponi nel rapporto Stato e cittadini. Auguri.

Domenica Sette 23.09.09 16:35| 
 |
Rispondi al commento

OT

Caro Beppe,

Il Consiglio di Stato ha deciso di sospendere i lavori per la costruzione del parcheggio interrato sotto al parco dell’Acquasola.

Un parco storico con alberi secolari e nel sottosuolo le catacombe dei morti per peste del ‘600.

La notizia che sarà ufficializzata domani, viene pubblicata dal Secolo XIX.

Una buona notizia... grazie al tuo intervento!!!

Silvanetta P. Commentatore certificato 23.09.09 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Oggi, 64ma Assemblea generale dell'Onu

Aprirà questa farsa il presidente berlusconi in veste di presidente di turno del g8.
Si esprimeranno, tra gli altri, ahmadinejad e gheddafi.
Il resto dell'assemblea sarà tutto un programma. Da non seguire naturalmente.

bruno pirozzi (brunopir), napoli Commentatore certificato 23.09.09 16:21| 
 |
Rispondi al commento


OBAMA ed il PIANO del NEW WORLD ORDER alle NAZIONI UNITE

ORA IN DIRETTA >>>>>>>>>>>>>

OBAMA VAFFANCULOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO !!!!!!!!!!!!!!!!

Hot stuff ^_^ (stoned to the bone %/*#*%@), Potland Commentatore certificato 23.09.09 16:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MASI PEZZO DI MERDA

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.09.09 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sono d'accordo su quasi tutti i punti. Vorrei però proporne un altro. Quando qualcuno mi deruba, mi fa una truffa o qualcosa di peggio, per me ha chiuso. Non faccio più nessun affare di qualsiasi tipo con questa persona.
Perché non proponiamo anche una legge che proibisce a qualsiasi Amministrazione dello Stato di avere rapporti economici di qualsiasi tipo con coloro che sono stati condannati per truffe, appropriazioni varie, etc., ai danni dello Stato?
La moralizzazione del paese passa anche attraverso rapporti corretti tra Stato e cittadini.

Con simpatia
F. CONTI

F. CONTI 23.09.09 16:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scellerati zozzi.......

Vado in ot,ot,ot.....

M'andava de fà li auguri ar Bosse Bruce, che vidi a S.Siro nell'85 (quand'ero ragazzino deficiente....ora sono adulto deficiente)........

60 annuzzi ben portati (domani).....ma si sà...la coca fa miracoli, talvolta.......(chiedere al sodomita Gnomo katramato)......

A lui mi verrebbe di fare il miglior complimento che riesco a fare ad uno Yankee.......

Tra tutti i bastardi, stronzi, presuntuosi stellestrisciati è, di sicuro, tra i meno peggio.......

Scellerato happy birthday....

maurizio spina Commentatore certificato 23.09.09 16:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

condivido tutto e in particolare il referendum anche propositivo e la sparizione del quorum

maria grazia barbieri 23.09.09 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Per chi possiede un decoder satellitare (non digitale terrestre) e' interessante sapere che da qualche tempo sul satellite Hot Bird (13 gradi est, lo stesso di Sky e Rai) e' possibile sintonizzare un canale che si chiama LIBERA TV, al cui interno lavora un giornalista tedesco, Udo Gumpel che conduce la trasmissione quotidiana, replicata un po'a tutte le ore, ZAP NEWS.
Di frequente si possono vedere gli interventi di Marco Travaglio, Sabina Guzzanti e Michele Santoro.
Vi do qualche dato tecnico che coloro che hanno l'imoianto sat conoscono per la sintonizzazione del predetto canale:
Sat Hot Bird (13 est)- Frequenza 11662 - Polarizzazione Verticale - Symbol Rate 27500.

E' possibile digitare il nome di Udo Gumpel sulla ricerca di Google dove troverete anche la sua pagina su Facebook e dove ci sono degli assaggi di quella che e' la sua trasmissione.

Firmate la petizione on line per non fare chiudere "Report" su RAI 3; il link potete cliccarlo nel sito www.losfoglio.it

Gio T., Quinto di Treviso Commentatore certificato 23.09.09 16:14| 
 |
Rispondi al commento

spero di vedere sul fatto quotidiano anche qualche articolo del grande GIOVANNI SARTORI, un grande intellettuale purtroppo oltreoceano!!

kiki eda, larepubblicadellebanane Commentatore certificato 23.09.09 16:06| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Beppe fai bene ad allargare non con come i dementi leghisti che vogliono sempre più restringere per allargare sempre di più le tasche dei loro amici mafiosi

Paolo Caorsi un garibaldino 23.09.09 16:00| 
 |
Rispondi al commento

OT: prova a giocare con le schedine del calcio!
venerdi scade il termine per la compilazione della schedina per la 6^ giornata di campionato

http://www.bigmatch.ilbello.com/

totalmente gratuito e facile !

Grazie per il supporto ;)

Lorenzo G., Busto Arsizio Commentatore certificato 23.09.09 15:59| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE SOLO UNA COSA: abolizione dei comuni inferiori a 5.000 abitanti sai che significa????????????????????????? Se il massimo è 1000. ab., allora ci sto, si può fare. Ci pensi alle zone montuose, o alle isole??? Che casini ed infefficienze avrebbero le isole e la zone montuose se il comune è lontanissimo...

Antonio Espinosa Commentatore certificato 23.09.09 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Io aggiungerei l'eliminazione dell'auto blu a tutti i livelli visto che negli ultimi anni sono aumentate a dismusura con notevoli costi sui conti pubblici e dispendio di risorse umane.

Vito Bellino 23.09.09 15:54| 
 |
Rispondi al commento

OK, sono d'accordo. Quante volte ho parlato con amici in questi termini, sentendomi apostrofare come ...utopista e, ...tanto le cose sono sempre andate cosi'!
Ci voleva un comico a dimostrare che le cose di buon senso sono nell'animo di tutti e che basta mettersi assieme e parlarne per prendere la forza di fare.
Grazie

Massimo Megliani 23.09.09 15:53| 
 |
Rispondi al commento

AGENDE ROSSE:
MANIFESTAZIONE DEL 26 A ROMA.PARTIRO ' SABATO MATTINA DA FIRENZE Chi vuole AGGREGARSI AI CASELLI Autostradali IN DIREZIONE SUD MI CONTATTI. 3392244257

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.09.09 15:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Secondo me alcuni punti di questo programma sono sbagliati nella sostanza:

- il fatto che i parlamentari vengano pagati più della media dei lavoratori è previsto in molti paesi, perchè si presuppone che essendo già strapagati divengano più difficilmente corruttibili.
Di fatti poi si fanno corrompere lo stesso, ma il problema si risolverebbe non eleggendo chi ha precendeti penali. Figuriamoci cosa accadrebbe se chi prende le decisioni avesse uno stipendio da fame: si venderebbe al primo banchiere che trova per strada.

- Perchè si dovrebbe abolire l'Authority? Bisognerebbe piuttosto far si che funzioni davvero e faccia il suo dovere.

-L'accorpamento dei comuni sotto i 5.000 va bene, ma pensiamo a qualche comune dell'entroterra meridionale, arroccato su una montagna dove non arriva neanche una superstrada: a quale comune lo accorpi? non sarebbe meglio fare un distinguo e decidere gli accorpamenti in base al caso specifico?

-L'abolizione delle provncie sarebbe una cosa ottima, ma l'esercito di cacciatori di prebende pubbliche, di cui è piena la nostra italietta, protesterebbe selvaggiamente, spero di sbagliarmi, ma non credo che sia attualmente possibile una cosa del genere.

Giuseppe Arleo 23.09.09 15:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@insistente

ben tornato smudandato

ismaele rodini Commentatore certificato 23.09.09 15:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Fatto si presenta come un giornale spartano(che odore di tipografia appena acquistato),niente fronzoli, ma accidenti, che tosto.In prima pagina prima notizia choc, e poi gli editoriali di gente che non deve leccare il culo a nessuno.Giornali col finanziamento pubblico dei partiti, VERGOGNATEVI

maria rollo 23.09.09 15:49| 
 |
Rispondi al commento

perche' non lasciano gli articoli....hanno paura?
per me in italia esistono varie razze...e noi siamo quelli minori perche'? loro sono superiori 30 anni fa hanno distrutto intere famiglie adesso hanno paura che questo riaccade....a loro
da tener presente che viviamo nel tempo...ed e' un ciclo...
e loro hanno cancellato dei cicli....stara' alla storia rifarsi di loro
fulmini e saette....


Sono d'accordo su tutti i punti.
Sul punto:
- Leggi rese pubbliche on line almeno tre mesi prima delle loro approvazione per ricevere i commenti dei cittadini"

aggiungerei che tutte le leggi devono essere pubblicate on-line e si deve accedere GRATUITAMENTE. Attualmente si possono consultare gratis solo i numeri della Gazzetta Ufficiale degli ultimi 60 giorni, per gli altri ti devi abbonare. Se il cittadino ha il dovere di conoscere le leggi, lo Stato avra` il dovere di dirgliele, no?

Arcangelo Malvi Commentatore certificato 23.09.09 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Aggiungiamo anche la presenza del Mentana, attualmente senza lavoro.
A quando un contratto con Anno Zero?

insistente( ma de che ???)

ormai mentana si e' ridotto a chiedere TONI PACATI su RTL, e a parlare con TOPO GIGIO alla Rai.

Ad Anno Zero se gli fanno il contratto, gli fanno pulire lo studio.


Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 23.09.09 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Il programma redatto mi sembra molto valido. Sicuramente è un passo fondamentale per iniziare un cambiamento vero e condiviso. E' un passo per iniziare a rendere l'Italia davvero unita, poichè non lo è mai stata. Se i punti dei programmi saranno definitivi, la lista avrà il mio voto.

Stefano S. 23.09.09 15:45| 
 |
Rispondi al commento

nota di servizio

è arrivato lo psicolabile legaiolo pregasi non cagarlo e cestinarlo

ismaele rodini Commentatore certificato 23.09.09 15:44| 
 |
Rispondi al commento

un'altro nano sparla:
"vedo gente che parla di regime e dittatura e me la rido. Una dittatura è un governo che fà chiudere i giornali.
Qui vedo uno dei signori più potenti d'Italia bersagliato ogni giorno, bene o male che sia dai giornali"
"a mediaset non ho mai incontrato nessuno di destra nemmeno piersilvio.....in mediaset godo della massima liberta.......nessuno mi ha mai detto niente. Mi frena il buon gusto. Ho un modo chiambrettistico di affrontare le cose, altrimenti diventiamo tutti travaglio, dandini, vespa."
A piero, ma vedi dandà a quel paese, va! i soldi ti han dato la testa!!!mi hai fregato fino all'anno scorso con i tuoi programmi e la tua ironia da 4 soldi!!! da oggi in poi le tue marchette te le vedi tu!!!! COGLIONE

kiki eda, larepubblicadellebanane Commentatore certificato 23.09.09 15:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La faccia tosta di Masi ovvero la RAI :

Nel corso della mia vita professionale, osservando la situazione sia negli Stati Uniti che in Gran Bretagna, non ho mai visto che reti del servizio pubblico facciano programmi contro. Le inchieste si devono fare trasparenti e secondo le regole. Non si fanno trasmissioni politiche contro. L'apriori va contro il servizio pubblico. Se c'è un'evasione del canone Rai al 30% vuol dire che, oltre alle cause tecniche, c'è una parte del Paese che non si riconosce nel prodotto Rai. E questo è un fatto».
------------------------
Non si può nemmeno commentare, è come guardare uno specchio e credere che le immagini rovesciate che rimanda siano la realtà.
E' scritto verità ma si legge àtirev.
Il giornalismo di inchiesta è per la verità e la trasparenza non è contro nessuno.
Certo che se qualcuno ostacola, falsifica, addomestica un processo di informazione non può poi venire a piangere perchè si becca un ceffone.
Il canone RAI sarà pagato quando la RAI farà davvero un servizio pubblico che onora la realtà dei fatti e non una realtà addomesticata all'uso e al consumo del potere e delle sue logiche spartitorie e monopoliste.
Cioè mai.
Punto.

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.09.09 15:38| 
 |
Rispondi al commento

I soliti insulti di Brunetta mi hanno confermato la convinzione che l'unica «brunetta» che merita rispetto è quella dei Ricchi e Poveri.

Dario Franceschini su Twitter

ENZO D., BARI Commentatore certificato 23.09.09 15:38| 
 |
Rispondi al commento

A me d’ora in avanti potete fare solo questa domanda: quanti appartamenti consegnerà il 29 settembre a l'Aquila?

(Silvio Berlusconi, conferenza stampa dopo il Consiglio dei ministri, Palazzo Chigi, 22 settembre 2009)...

il 29 settembre è il compleanno di Berlusconi...

hai capito la trovata MEDIATICA...ci sara' anche la TORTA in diretta da porca a porca...con tante MIGNOTTE in studio e con gli aquilani che cantano TANTI AUGURI....

ma vaffanculo...

ENZO D., BARI Commentatore certificato 23.09.09 15:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

grazie.
Siete veramente gentili.
Adesso non posso trattenermi perche mi inizia il torneo di poker.
Dopo poesiuolina a carattere nasturziana
Buonasera.

ps. Monica, già ci stanno...

giuseppe.. esposito ((ex p.d.p. ma anche ex p.d.g.e.)) Commentatore certificato 23.09.09 15:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

da un commento su antefatto!!!!

commento di cimbio - utente certificato lasciato il 23/9/2009 alle 15:26

“L’informazione di giornata” tenuta celata per 10 mesi da TUTTI i “media” (che sono al di sotto della … media!) mi ricorda una celebre frase di un grande politico che in occasione della campagna elettorale dichiarò: “… al mio avversario politico invidio Gianni Letta e vorrei portarglielo via ma sarebbe come rubare Pelè alla squadra avversaria!”
Una frase storica che dà la misura della grandezza del politico che l’ha pronunciata.
Chi era il politico?! Per dirla alla maniera di Grillo … era “Topo Gigio” ed è meglio NON chiamarlo con il suo vero nome. In fondo è sua l’invenzione di non “nominare” mai il suo “avversario politico”. No?!
Ragazzi! Ricominciare a sognare dipende solo da noi! Yes we can!

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 23.09.09 15:29| 
 |
Rispondi al commento

Anche senza contratto, domani ad ANNO ZERO Travaglio ci sara' !

ANNOZERO, TRAVAGLIO CI SARA' E FARA' EDITORIALE -

Marco Travaglio sarà domani ad Annozero e, come sempre, farà il suo editoriale in trasmissione: è quanto si legge nel comunicato di presentazione della prima puntata, domani in prima serata su Raidue. Tema la libertà d'informazione, titolo 'Farabutti'. 'C'é un pericolo per la libertà di espressione in Italia? Ci sono domande proibite? Ci sono giornalisti indesiderati e trasmissioni all?indice?", sono le domande alle quali il programma cercherà di dare delle risposte. Ospiti di Michele Santoro il segretario del Pd Dario Franceschini, il deputato del Pdl Italo Bocchino, il direttore di Libero Maurizio Belpietro, il direttore de L?Unità Concita De Gregorio e il giornalista Enrico Mentana. I servizi di questa puntata sono realizzati da Corrado Formigli e Luca Bertazzoni. "Grande attesa - conclude il comunicato - per l?editoriale di Marco Travaglio e le vignette di Vauro".

Fonte Ansa.


Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 23.09.09 15:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pd non partecipa al voto. Finocchiaro:
«più onesto il cartello di Medellin»

Sì del Senato allo scudo allargato

Napolitano: valuterò il nuovo testo

Anche il falso in bilancio e i reati tributari coperti dalle nuove norme sul rientro dei capitali all'estero...

se anche stavolta MORFEO non blocca la legge,significa che è solo un TEATRINO...

e pensare che MORFEO è del PD...

ENZO D., BARI Commentatore certificato 23.09.09 15:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pace, quest'etichetta me l'hanno già data da anni, e non è che mi disturbi più di tanto.

Quello che mi disturba è appunto che si voglia fare differenza fra i lecchini di destra e gli informatori di sinistra.

Sono lecchini uguale: gli uni leccano a destra, altri leccano a sinistra.

Leccare a sinistra rende MOLTO di più.

insistente-01 23.09.09 15:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi gestisce la cosa pubblica, a qualunque livello, deve essere uno di noi, un elettricista, una mamma, un contadino che, per un periodo sufficiente, ma non eterno, ci rappresenti.
?!?!?!?!
Una mamma, un elettricista, un contadino?!?!
Ma se molti italiani aspirano a diventare come Berlusconi, come si può sperare di dare in mano ad un "qualunque cittadino" la res publica?!
Grillo, non spararle troppo grosse, via.
Diamo in mano la res publica a chi ha studiato per questo, non deliriamo via.
Queste sono boutade da politico consumato, non da chi vuole cambiare veramente le cose!
Mandiamo a casa gente come Scajola che di energie e di infrastrutture non sa una fava.
Gente come Fini o come Franceschini o come tanti dell'allegra combriccola di parassiti, ma per dare in mano la nostra nazione a gente "ESPERTA"!

Giordano Colleoni (g.colleoni), Adro Commentatore certificato 23.09.09 15:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I SEGNALI...

Attentato ad Atene
contro ex ministro dell'economia
Un'esplosione fuori dell'ufficio del socialista Gerasimos Arsenis
ATENE - Un attentato, probabilmente di stampo anarco-insurrezionalista, è stato compiuto nel centro di Atene contro l'ufficio dell'ex ministro dell'economia socialista Gerasimos Arsenis e della moglie Luca Katseli, attuale responsabile dell'economia del Pasok e candidata a ricoprire la stessa carica in un futuro governo di Giorgio Papandreou. Secondo fonti socialiste, Katseli, ispiratrice del programma economico di governo del Pasok, è indicata come una dei candidati ad essere il prossimo ministro dell'economia in caso di una vittoria del Pasok alle prossime elezioni del 4 ottobre. L'attentato, preannunciato con una telefonata anonima ad un giornale, non ha provocato vittime e i danni non sono gravi, ma la zona è stata completamente circondata da polizia, unità antiterrorismo e vigili del fuoco.

NESSUNA RIVENDICAZIONE - L'esplosione, al quarto piano di un edificio di appartamenti nel quartiere di Kolonaki, al centro della capitale, non è stata rivendicata. Ma gli inquirenti appaiono propensi ad attribuirla ad una delle organizzazioni anarco-insurrezionaliste che hanno intensificato la guerra contro lo stato dopo l'uccisione il dicembre scorso di un quindicenne da parte della polizia, Alexis Grigoropoulos. L'attentato, con un ordigno di costruzione artigianale, posto nel corridoio davanti all'ufficio di Arsenis e della moglie, assomiglia a quello compiuto nei mesi scorsi davanti all'appartamento dell'ex viceministro all'interno Panayotis Chinofotis responsabile della polizia al momento dell'uccisione di Grigoropoulos e rivendicato dal gruppo Cospirazione dei Nuclei di Fuoco, autore anche di un recente attentato a Salonicco.

PAROLA d'ordine dei GERARCHI: definire crisi ripresa, corruzione libertà.

RESISTENZA = LOGOS.

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 23.09.09 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Non so in quale sezione e se sia già stato previsto, quindi segnalo l'impegno per un Italia completamente collegata ad Internet con banda larga in ogni comune, con la massima diffusione di zone gratuite wireless.....

Gianni Girotto, Saletto di Piave (TV) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.09.09 15:20| 
 |
Rispondi al commento

Non so se siete al corrente della vittoria schiacciante del nostro LUTTAZZI, TRAVAGLIO contro quella specie di persona che si chiama SILVIO BERLUSCONI.
ahahahahah aveva chiesto miliardi di lire di risarcimento per quello che si erano detti nella trasmissione SATIRICON e a distanza di 7 anni o qualcosa di più è stata data l'ultima parola.
LUTTAZZI E TRAVAGLIO ASSOLTI....BERLUSCONI HA DOVUTO PAGARE TUTTE LE SPESE PROCESSUALI.
Cosa fa capire questo?
Con tutti i documenti alla mano....documenti veri...la verità viene sempre a galla e primeggia su tutte le persone che si sentono furbe, su tutte le persone che credono di essere invincibili ma soprattutto che pensano che a loro non potrà succedere mai nulla.

E i giornali??? oddio ho letto in prima, seconda, terza.... pagina un articolo grande.
Ma come quando è successo il fatto è successo un putiferio...LUTTAZZI ESONERATO DALLA TV casini incredibili tra rai e stato e oggi che la notizia dovrebbe essere data al popolo italiano solo per informare, solo per dare la vera informazione...si tengono chiusi.
Complimenti giornalisti....e voi che vi ritenete tali....vi manderei a zappare la terra e farvi capire cosa significa lavorare e sudare per guadagnare 1 €. Fate veramente schifo.
Se la prendono con OBAMA....ahahahha vigliacchi....avete paura....il culo vi trema....è entrato nella storia MONDIALE una persona che pian piano può farvi il culo, barba e capelli e non vedo l'ora che questo giorno arrivi per farmi una bella risata alla faccia vostra e a tutti quelli che vi hanno leccato il culo e vi continuano a leccare il culo....sta per tramontare il sole....state attenti! si sta per entrare in un imbuto che solo chi è vero esce....tutti gli altri verranno schiacciati dalla stanchezza del popolo ITALIANO!!!
Ah dimenticavo......FANCULO A TUTTI.
Se non avete ancora visto il video fatelo....io mi son preso una soddisfazione nel sentire LUTTAZZI dire a BERLUSCONO: VAFFANCULO!

Gianluca Gandolfo 23.09.09 15:12| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io direi che chiunque lo appliohi, il riferimento a problemi femminili, in genere procurati da atteggiamenti maschili (tipo non usare il preservativo quando si va con prostitute), sia indicativo di una certa mentalità piuttosto retrograda, che attribuisce al maschio una valenza che contraddice certe prese di posizione.

insistente-01 23.09.09 15:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dedicao alla Lega

Regioni e Comuni sono così incazzati che non si sono nemmeno presentati alla Finanziaria.
Chiedo: questa sarebbe una Finanziaria che gratifica il territorio, secondo la Lega?
La strategia di Berlusconi è sempre la stessa: lasciare formalmente intatta la configurazione esteriore dello Stato svuotando di contenuti, competenze e fondi l'interno.
Nel caso degli enti locali: non cambiare formalmente niente. Nella sostanza, gli enti locali sono stati svuotati gradualmente dei loro poteri e lo Stato ha dato loro sempre meno fondi.
Non so se questa fosse l'intenzione della Lega ma avere una struttura formalmente inalterata all'interno della quale gli enti locali non contano più niente non farà mai gli interessi del federalismo. Direi piuttostio che giova a un sistema accentrato e truffaldino che tende a fregare i suoi alleati.

clicca il mio nome

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.09.09 15:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

X insistente che scrive

Io direi che fra i lecchini Travaglio dovrebbe avere un posto d'onore.

Anche in questo caso, fra lecchini di destra e di sinistra c'è una notevole diversità.

Quelli di destra sono lecchini, quelli di sinistra informatori.

Ma per uno che guarda spassionatamente, sono tutti lecchini.
E non è difficile capire perchè.

Ognuno lecca quello che gli porta più "argent".

--------------------------------------------------

quindi il tuo mondo si divide tra chi lecca a destra e chi lecca a sinsitra. tutti lecchini, quindi ammetti che tu lecchi.
parla per te, tu lecchi.
tanto per capire con chi si sta parlando, cioe' con un lecchino.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 23.09.09 15:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SE VOLETE VEDERE TUTTE LE CAZZATE CHE HA FATTO BERLUSCONI COME PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DA QUANDO È STATO ELETTO:

http://speciali.espresso.repubblica.it/interattivi/calendario-berlusconi/index.html

Vincenzo Mazzotta 23.09.09 15:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo me il concetto principale alla base di tutto è che la politica NON deve essere una professione per gente fallita che si arrichisce sulle spalle della comunità

Maurizio C., Savona Commentatore certificato 23.09.09 15:05| 
 |
Rispondi al commento

Incredibileeeeeeee !
LEGGETE :


Io direi che fra i lecchini Travaglio dovrebbe avere un posto d'onore.

Anche in questo caso, fra lecchini di destra e di sinistra c'è una notevole diversità.

Quelli di destra sono lecchini, quelli di sinistra informatori.

Ma per uno che guarda spassionatamente, sono tutti lecchini.
E non è difficile capire perchè.

Ognuno lecca quello che gli porta più "argent".

insistente(infatti.....)

*°*°*°*


Travaglio lecchino mi mancava.


Capisc'a me

PS. Hai visto il FATTO del giorno su RAI2 ?
Domani guardatelo che c'è la Santa-de'che...

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 23.09.09 15:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io metterei anche una misura per il fisco......un numero/ente dove si possano denunciare irregolarità..... Ma senza i soliti "buonisti" per i quali poi sarebbe usato solo per vendette......se uno è regolare....non ha nulla da temere no!!

tiziano greno 23.09.09 15:00| 
 |
Rispondi al commento

IL PROGRAMMA SU RAI DUE FA SCHIFO, SONO 30 MINUTI CHE LECCANO IL CUL. AL PDL.

PRIMA SACCONI, POI LA GELMINI SENZA CONTRADDITTORIO, FANNO TUTTI LE VITTIME PER LE TROMBATE DI BERLUSCONI E UN AUTO CELEBRAZIONE DEL LORO LAVORO, SI FANNO I COMPPLIMENTI DA SOLI !


FRA POCO DIRANNO PURE CHE GLI UNICI BELLI SONO QUELLI DEL GOVERNO.

slurp sul due !

Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 23.09.09 14:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Complimenti per la perspicacia con la quale hai scoperto che questo non é il mio nome ! Ti diró di piú : ho anche l'UCCELLO, una cosa che deve mancarti da parecchio !

2
E smettila di copia-incollare e far cliccare sul tuo nome e far pubblicitá alla tua homepage !

Bartolina Canali in Fallopio, Saluzzo 13:45
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

questo stronzo poco affabile con le donne mi ricorda qualcuno , la seconda frase io ricordo che
già la lessi da qualche altro post di noti bloggers , soprannominati i "migliori" !!!

eppure la signora Viviana , contro cui è diretto il messaggio , non ha scritto nulla di male . Ha solo messo in evidenza gli aspetti double face del nick del coglione :

:::::
I canali di Falloppio, detti anche tube di Salpingi, sono organi interni dell’apparato riproduttivo femminile.
La Bartolinite è una dolorosissima infezione di una ghiandola femminile all'interno delle piccole labbra della vagina, che si gonfia e spesso deve essere incisa per superare l'infezione acuta, il dolore è tremendo e non si dimentica più per tutta la vita, simile al dolore di uno stupro violento.
Nessun donna sana di cervello si prenderebbe un nome simile,
Solo un maniaco sessuale pervertito come te potrebbe farlo. Spero che con questo nome ti bannino finché vivi.

viviana v., Bologna 11:19
--------------------------

...sarebbe come se uno di noi usasse un nick
" influenza H1N1 " e postasse sotto il primo blogger che starnutisce !!!!!!!

ahahhahahah!!! ((^_*)) !!!

Vasily Cujkov & Nikolaj Voronov, U.S. Commentatore certificato 23.09.09 14:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ce la presente il caso pinochet che e' stato dopo anni di tirrannie e morti portato davanti alla corte di giustizia europea...ed internazionale ....io arrivero' a tanto con il mio avvocato....poiche' la vita di un bambino e' inviolabile cosi come la confessione in chiesa e' inviolabile

non dico cosa e' successo quando ero piccolo alla persona che mi butto fuori dalla mia casa e che dopo tanti anni vinzi un fulmine la portato non so dove.... destino
come e' strano il mio destino....
da dove tutta questa sapienza?

quindi uomini e donne avvertiti mezzi salvati...


Grande Grillo!!! Non vedo l'ora che nasca questo movimento per iniziare a cambiare le cose. Condivido interamente il tuo post. Questi politici, queste stesse facce, questi matusalemme, hanno veramente stancato. BASTA! Hai il mio appoggio GRILLO!

Ivan M., Pesaro Commentatore certificato 23.09.09 14:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Attualmente i parlamentari eletti per la prima volta nella legislatura corrente maturano la pensione solo con cinque anni effettivi di permanenza in parlamento. Per quelli eletti in precedenza vale ancora il minimo di due anni e mezzo.
Si potrebbe prevedere che la pensione spetti ai parlamentari solo in mancanza o adeguamento di altri trattamenti pensionistici (in fondo, quando furono istituiti sia l'indennità parlamentare che il vitalizio, l'obiettivo era di tutelare l'indipendenza dei deputati, la loro libertà di scelta e di voto).
Il referendum propositivo, con un quorum meno elevato di quello attuale (per l'abrogativo)dovrebbe eventualmente vincolare il parlamento ad esaminare e votare la proposta di legge oggetto del referendum.

Aristarco Scannabue Commentatore certificato 23.09.09 14:46| 
 |
Rispondi al commento

Occorre prevedere la candidatura UNICA o meglio ogni candidato può candidarsi in una unica circoscrizione elettorale (o come si chiama) - ed il più votato è eletto (senatore o Deputato ecc.) e NON può rinunciare a favore di altri della LISTA pena l'indizione di nuove elezioni. BASTA con i candidati FANTOCCIO acchiappa voti e POI scappano altrove!!

Gio_Assisi 23.09.09 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Rai due lo show dei salamelecchi.

Hanno visto che Vespa perde colpi e subito si propongono per sostituirlo.

Il giornalista non deve saper scrivere ma deve saper leccare, per questo siamo l'unico paese al mondo che ha l'albo dei LECCHINI....

Slurp! (Il rumore del giornalista italiano).


Capisc'a me


PS E poi scassano ò cazz. a uno come Travaglio e non gli fanno il contratto.
Vergognosiiiiiii!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 23.09.09 14:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL FATTO:_

BRAVI TUTTI,
BEL GIORNALE,
sicuramente migliorerà strada facendo.
sono contento di averlo .

massimo pagante Commentatore certificato 23.09.09 14:38| 
 |
Rispondi al commento

non scrivo piu' poiche' manipolano i messaggi infatti anni addietro ho avuto il sito bloccato per questo....
mi compariva la siglia gif (guardia di int.finz)
meno male che c'e' il sistema inglese e americano e sovietico che vedono cosa stanno facendo....ci metto anche quello francese e tedesco....e cattolico
saluti e baci
io lottero' sempre per avere un commercio equo e giusto e per dare almento 300 euro in piu a tutti i dipendenti pubblici e privati che questi signori non vogliono dare perche' c'e' un autoratirismo che ha comprato tutti da rifondazione comunista dalla destra sociale passando per vie centrali....

la mia riforma immediata turismo extralberghiero riforma bed and breakfast 6000 seimila miliardi cash e volume economico mosso 40 mila miliardi e riforma delle stazioni ferroviarie altri 40 mila miliardi cash con effetto domino

sfido chiunque a dire che non si trovano 3000 mila miliardi , perche' questa situazione e' comoda a tutti questi signori

pensiero libero economico contro corazzata kotionckin ce la presente il film di fantozzi...

luciano bedinelli, pisa Commentatore certificato 23.09.09 14:38| 
 |
Rispondi al commento

PUBBLICITA' OCCULTA
- Ma non troppo -

Ciao Bloggers,

quanti bei commenti.
Come sempre un bel "fai, muoviti, proponi, dovresti e via cosi'.".

Visto, pero', l'esiguo numero di partecipanti di ieri pomeriggio (c'erano piu' poliziotti che manifestanti), non credo che, anche tra i piu' accalorati del blog, ci fosse presente qualcuno al raduno davanti alla sede RAI.

Se davvero si vuole fare qualcosa per cambiare la situazione, allora bisogna anche alzare il proprio sacro deretano dalla comoda sedia e non sparare sentenze, critiche e giudizi da dietro un monitor.

Un encomio dovrebbe essere fatto per quanti hanno organizzato e realizzato la dimostrazione di ieri.

Questi incontri/manifestazioni sono organizzate da persone normali, per bene, che per far valere i diritti propri (ma anche di chi "latita") si espone in prima persona.

Un buon punto di partenza potrebbe anche essere l'aderire ai gruppi Meet Up della propria zona e partecipare agli incontri.

Vi invito, quindi, a far uscire le vostre parole dal monitor e far vedere, a chi di dovere, che esistiamo.

PolloMannaro

Pollo Mannaro (pollomannaro), Milano Commentatore certificato 23.09.09 14:37| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

In questo momento a IL FATTO DEL GIORNO Rai 2 si confrontano Scalfarotto, la Gelmini... Ramona Badescu ed Adriana Volpe.
A parte Scalfarotto credo si stia scrivendo una pagina importante della televisione italiana!!!

Monica C. FRATTAMAGGIORE Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.09.09 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Condivido il programma e attando che sia realizzato dopo aver attuato una rivoluzione sanguinaria contro gli oligarchi... sterminando loro le loro famiglile e tutti i loro servi.

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 23.09.09 14:30| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

IMPRENDITORI

Alla lista dei nostri grandi imprenditori si aggiunge briatore un altro italian boy.
Pezzenti.

bruno pirozzi (brunopir), napoli Commentatore certificato 23.09.09 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera,
ma i nasturzi sono fiori ?
grazie

giuseppe.. esposito ((ex p.d.p. ma anche ex p.d.g.e.)) Commentatore certificato 23.09.09 14:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dal punto di vista della gestione del territorio, sia ambientale che di gestione del medesimo, io direi di ACCORPARE LE UNITA' AMMINISTRATIVE DENOMINATE COMUNI al minimo dei 50.000 abitanti o una equivalenza in termini di chilometri quadrati se si parla di zone poco abitate (montagne per esempio).

Ci saranno meno bestiacce puzzolenti (politici e amministratori) e meno sovrapposizioni di ultra enti (CONSORZI, BACINI ecc.).

# # (ex principessa sissi) Commentatore certificato 23.09.09 14:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo da sempre tutti i commenti dovuti alle varie notizie, dico sempre ok ora dico la mia e poi cosa
succede? Non faccio in tempo a scrivere che "track" sti burloni.... di politici ne fanno una più grossa e sempre più groSSA e sempre più GROSSA-GRASSA....ma quando la finiscono? Io devo dire la mia ma non si riesce, LORO... sono troppo veloci...

Giuse Ianna 23.09.09 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Bufera in Viale Mazzini per l'uscita del "Fatto"?

Questo farebbe il paio col Placido che inveisce contro la gornalista spagnola, al Festival di Venezia.

"E io con chi dovrei fare i miei films"?
Risposta scontata: con i produttori di sinistra, tipo Nanni Moretti.

Ma no, lui si rivolge a Medusa, e non sa di chi è, e non lo vota neppure (contraddizione evidente).
Massì, questi coglioni si fanno un vanto di essere di sinistra, tengono a precisarlo in ogni occasione, rinnegano chi ha dato loro i soldi per fare le loro vaccate, hanno paura di essere minimamente sospettati di essere neutrali, DEVONO dire di essere di sinistra altrimenti critici assai poco obiettivi li stroncano...

Altro che dittatura mediatica di Berlusconi, qui siamo alla dittatura mediatica della sinistra.

Nessuno di destra riesce a lavorare come quelli di sinistra.

A Venezia si è vista bene la differenza tra "presunta" dittatura di Berlusconi e REALE dittatura della sinistra.

E questi giornalisti pagati dalla RAI che si mettono contro il loro stesso datore di lavoro, come li definireste?

O meglio, come vi comportereste, se fossero vostri dipendenti?

Come minimo, li caccereste.

E invece no: questi stanno a prendersi lo stipendio dalla RAI.

E spacciano per libertà d'opinione la libertà di prendersi due stipendi.

insistente-01 23.09.09 14:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe manca una cosa essenziale l'abolizione dll'attuale autorità Antitrust (ridicola), attraverso una nuova legge di riforma che dia ampi poteri di indagine e di comminare sanzioni. Serve ad eliminare le posizioni di mercato dominanti, a causa delle quali, il potere d'acquisto delle famiglie italiane è ridotto almeno del 30% confrontandolo con gli atri Paesi europei. Come contropartita abbiamo distorsori dei vari mercati con Acompetitor che si arricchiscono ed influenzano le scelte politiche a loro favore. Per dirla in breve ce la mettono in quel posto. Si veda:servizi telefonici, elettrici, gas, carburanti, distribuzione alimentare, PUBBLICITA' E TELEVISIONI, autogril, autostrade, farmacie, notai etc.

f. papa 23.09.09 14:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MANCA L'8° PUNTO !!! IL LAVORO!!! SICUREZZA E PRECARIATO !!! OOOOOH!! NON FACCIAMO CAVOLATE!! MA CHE CI DIMENTICHIAMO DEL LAVORO? CI DIMENTICHIAMO CHE LA MAGGIOR PARTE DEGLI ITALIANI NON SONO IMPRENDITORI O PROFESSIONISTI, MA LAVORATORI A STIPENDIO? SPESSO A NERO, QUASI SEMPRE SUPERPRECARIO? METTIAMO L'8° PUNTO: IL LAVORO!! A LIVELLO NAZIONALE NON CI SI PUO' DISINTERESSARE DEL LAVORO!! MA CI RENFDIAMO CONTO CHE VIVIAMO IN UNA NAZIONE DOVE SI LAVORA IN CONDIZIONI TIPO SCHIAVITU'?? BEPPE BEPPE BEPPE FACCI SENTIRE QUALCOSA ANCHE TU: HAI ANCHE SCRITTO "SCHIAVI MODERNI", DAL BLOG HAI SPESSO DENUNCIATO IL LAVORO DA TERZO MONDO PER GLI ITALIANI ED ORA AL MOVIMENTO MANCA PROPRIO IL LAVORO??? MA LA MAGGIOR PARTE DEGLI ITALIANI, STA DIVENTANDO POVERA (CRISI O NON CRISI, SVILUPPO O RECESSIONE!!!), UNA ENORMITA' DI FAMIGLIE RIMANE SENZA SOLDI DA UN GIORNO ALL'ALTRO E SIAMO COSTRETTI AD ACCETTARE RICATTI SUL LAVORO SEMPRE PIU' PESANTI, E SALARI SEMPRE PIU' DA FAME!!! PER NON PARLARE DI QUANDO NON DIVENTIAMO CARNE DA MACELLO IN BARBA AD OGNI NORMA DI SICUREZZA!! NON VI SEMBRA FRA I PRIMI (FORSE IL PRIMO) DEI PROBLEMI QUELLO DEL LAVORO??? IL MOVIMENTO E' NAZIONALE: NON PUO' MACARE IL PUNTO DEL LAVORO!!! METTIAMO L'8° PUNTO !!! IL LAVORO!!! SICUREZZA E PRECARIATO !!! BEPPE RICORDATI DELLE TUE BATTAGLIE SUGLI SCHIAVI MODERNI!!! NON SCHERZIAMO METTIAMO L'8° PUNTO !!! IL LAVORO!!! SICUREZZA E PRECARIATO !!! 8° PUNTO LAVORO SICUREZZA E PRECARIATO!!! 8° PUNTO LAVORO SICUREZZA E PRECARIATO!!!8° PUNTO LAVORO SICUREZZA E PRECARIATO!!!8° PUNTO LAVORO SICUREZZA E PRECARIATO!!!8° PUNTO LAVORO SICUREZZA E PRECARIATO!!!8° PUNTO LAVORO SICUREZZA E PRECARIATO!!!8° PUNTO LAVORO SICUREZZA E PRECARIATO!!!8° PUNTO LAVORO SICUREZZA E PRECARIATO!!!8° PUNTO LAVORO SICUREZZA E PRECARIATO!!!8° PUNTO LAVORO SICUREZZA E PRECARIATO!!!8° PUNTO LAVORO SICUREZZA E PRECARIATO!!! NON FACCIAMOCI SCAPPARE L'OCCASIONE!!! BUON LAVORO A TUTTI!!

Paolo Rossi 23.09.09 14:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alessandria - Contro le politiche razziste del Governo Sabato 3 Ottobre ore 16.30 – corteo da piazza Santo Stefano - Alessandria
Manifestazione per le strade di Alessandria

ore 21.30 concerto Africa Unite presso Cascina Rangone, Comunità San Benedetto al Porto di Frascaro

http://www.sanbenedetto.org/index.php?option=com_content&task=view&id=1197&Itemid=1


tgnet irpinia.....solo in rete
http://www.youtube.com/watch?v=o2tWGLkOgxQ

tg net 23.09.09 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Rumors, Il Fatto gira in Rai
Mercoledí 23.09.2009 10:07

Secondo quanto risulta ad Affaritaliani.it, ai piani alti della Rai gira Il Fatto, il nuovo quotidiano diretto da Antonio Padellaro.Consiglieri e direttori stanno compulsando i nomi di giornalisti, rubrichisti e soci soffermandosi su i non pochi dipendenti-dirigenti Rai, lanciatisi nella nuova avventura giornalistica.

In particolare si guarda al caso di Pino Corrias, dirigente di Rai fiction e soprattutto a Oliviero Beha, vicedirettore Rai sport voluto dalla Lega.

Essendo dirigenti hanno chiesto l'autorizzazione del dg prima di violare l'esclusiva? E, nel caso di Beha, se è lì in quota Lega, come può partecipare a un'impresa radicalmente e quotidianamente antigovernativa?

A viale Mazzini c'e' chi prevede che su questo si aprira' un nuovo fronte di lotta.

Mak 89 Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.09.09 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I demokristiani, che tra le loro fila annoveravano parecchi personaggi del ventennio riciclati, hanno rubato per 40 anni. Ad essi sono subentrati i craxiani, di cui il nano è erede. Prodi, Bersani e Franceschini sono stai amministratori della cosa pubblica per molto meno tempo e il loro operato non può essere paragonato al disastro che il nano opera al solo scopo di difendere i suoi interessi. Mettere sullo stesso piano i due schieramenti è una operazione sospetta. Saluti sconcertati

Un pensiero; Un vincente trova sempre una strada, un perdente trova sempre una scusa.
(da UnPensieroAlGiorno.com)

Un proverbio; Chi è svelto a mangiare è svelto a lavorare. (da UnProverbioAlGiorno.com)

ivan IV Commentatore certificato 23.09.09 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ANSA ROMA - Quasi non ha fatto in tempo ad arrivare nelle edicole questa mattina la prima copia de Il Fatto, il nuovo quotidiano diretto da Antonio Padellaro. Le 100 mila copie stampate per l'esordio, spiegano dalla redazione, erano già esaurite alle 9.30 in tutta Italia, tanto che è in corso una ristampa con 50 mila copie - che arriveranno intorno alle 14 solo però nelle edicole milanesi - mentre per domani verranno stampate 250 mila copie. Con l'apertura affidata ad un articolo di Peter Gomez e Marco Lillo dal titolo "Indagato Letta" (occhiello: Da dieci mesi e nessuno ne parla) e spazio centrale alla partenza di Annozero ("Editto su Travaglio mannaia su Annozero"), oltre naturalmente all'editoriale del direttore ("Linea politica la Costituzione"), il quotidiano schiera in prima pagina anche le firme di sei collaboratori: Furio Colombo, Antonio Tabucchi, Corrado Stajano, Paolo Flores D'Arcais , Massimo Fini, Luca Telese. In tilt, questa mattina anche i telefoni, racconta dalla redazione Cinzia Monteverdi, tanto che diversi lettori si sono presentati anche direttamente nella sede del giornale a Roma per cercare la copia che non avevano trovato in edicola. Gettonati, anche gli abbonamenti, che già ieri avevano superato la soglia dei 28 mila e per i quali anche oggi stanno arrivando moltissime richieste. Il 70 per cento degli abbonamenti, precisa Monteverdi, riguardano il formato pdf, ovvero la copia completa del giornale da scaricare e sfogliare on line già dalla mezzanotte.

Mak 89 Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.09.09 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Amen, fratello Grillo, amen!!!
Sono uno studente ad un mese dalla laurea e vedo un futuro davanti a me!!!!!! Sono contento di poter contribuire ad esso. Ti voglio veramente bene e spero che continui la tua vena ispiratrice di tutto questo: mettere insieme le idee di chi pensa veramente mi sembra sia stata la più brillante di tutte le idee!!
Forse l'accorpamento dei comuni sotto a 5000 persone è da fare con cautela, ma per il resto AVANTI TUTTA!!!

Eros Mazza 23.09.09 13:51| 
 |
Rispondi al commento

Non sono del tutto d'accordo su:
- Non eleggibilità a cariche pubbliche per i cittadini condannati

Perché la fedina penanale immacolata dei cittadini onesti deve essere messa alla mercé dei farabutti?
Si, perché basta poco essere denunciati e condannati per ingiurie da un gruppetto di farabutti che si inventano tutto di sana pianta!
Oppure ti infilano un pò di fumo in tasca, ecc. ecc.

Quindi, io mi limiterei a vietare le cariche hai veri criminali: ladri, pedofili, mafiosi, strupratori, ecc.

Questa è la quarta volta che lo scrivo, possibile che non riuscite a capire la gravità di questo?

Io ho dato il mio appoggio economico alla lista di beppe grillo nella mia città, ma non gli ho votati, non mi andava che finessero bollati da delinquenti da un gruppeto di farabutti.

Ho persino paura a scrivere questo come utente certificato, pensate voi.

Dino Dini 23.09.09 13:51| 
 |
Rispondi al commento

@Carlo Carli
Hai trovato la copia in edicola? Io te lo posso stampare se vuoi o spedirti il pdf se riesco a scaricarlo...

PS STAMPATE COPIE DE IL FATTO E LASCIATELE IN GIRO!!!

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.09.09 13:49| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Assunzione dei managers au tutti i livelli dell P.A. con almeno 90.000 euro annui solo attraverso concorsi pubblici nazionali con commissioni di esperti estratti na sorte.

cesare beccaria Commentatore certificato 23.09.09 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Un consiglio: abbonatevi al Fatto Quotidiano (100 Euro per la versione PDF). Ne vale la pena.

Umberto Gostoli 23.09.09 13:45| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE, O SCENDI IN CAMPO IL 4 OTTOBRE VERAMENTE, OPPURE NON FARTI PIU' VEDERE.
IL TEMPO DELLA PAZIENZA STA FINENDO: DEVI FARE SUL SERIO

Giacomo Giglio, torino Commentatore certificato 23.09.09 13:42| 
 |
Rispondi al commento

IL FATTO ESAURITO, MEZZO MILIONE DI LETTORI IN PROIEZIONE....FELTRI, CARMELINA SANTORO, GASPARRI: PRENDETEVI UN MAALOX FORTE PERCHE' PER VOI STANNO ARRIVANDO TEMPI DURI:-)

Giacomo Giglio, torino Commentatore certificato 23.09.09 13:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sulla legge sul conflitto di interessi, di cui alcuni si lamentano manchi nel programma vorrei ricordare che già c'è (trasmettere in TV è una Concessione pubblica dello stato). Il problema è che qualcuno la faccia rispettare (la sinistra aveva votato per l'eleggibilità di B):

Testo unico de le leggi elettorali/Titolo II/Articolo 10:
>
http://www.camera.it/cost_reg_funz/667/668/723/listaArticoliDueLivelli.asp#Nuova_Risorsa_200210141357205024009

Jeff Caird, Barcelona (Spagna) Commentatore certificato 23.09.09 13:40| 
 |
Rispondi al commento

NOI ITALIANI MERITIAMO TUTTO QUESTO.
Be si, perchè il governo è stato votato dalla maggioranza degli italiani, le situazioni in genere e la generale situazione in cui viviamo è sopportata da tutti,anche perchè è nel nostro DNAil fatto di pensare: bene se lo fanno loro allora lo posso fare anch'io.
Pur essendo consapevole che migliaia di cittadini come voi e me sono stanchi di sopportare,la stessa consapevolezza sta nel sapere di non riuscire a fare nulla; non perchè non si voglia ma:1° ci è vietato da chi ci governa 2°non avere nessuna alternativa valida da proporre o da appoggiare. Se mai dovesse cadere questo governo quale sarebbe uno valido?
Il problema (PER NOI) ma la FORTUNA dei nostri politici siamo NOI ITALIANI.Gli stessi cittadini di qualsiasi altra nazionePENSANTE avrebbero già ripetuto "la presa della bastiglia".
Noi non abbiamo la compattezza, la solidarietà e l'orgoglio di essere un solo popolo. Noi siamo quelli che già nel quotidiano se freghiamo l'altro siamo in gamba. Se dobbiamo perdere qualcosa di nostro noi ci tiriamo indietro. qui da me si dice " sta bene Rocco sta bene tutta la rocca". Sono convinta che non c'è bisogno della forza ma pensate solo ad esempio: se ci fermassimo TUTTI 1 o 2 settimane:non comprare benzina,mangiare meno quindi meno compere,non comprare gratta e vinci e sigarette e molto altro, e andare in giro per le strade alzando le voci.Succederebbel'incredibile
MA NO!!!QUESTE COSE LE SANNO FARE SOLO I PAESI SOTTOSVILUPPATI, DOVE C'E' LA TIRANNIA, DOVE C'E' L'IGNORANZA,DOVE C'E' LA FAME.
E' VERO. QUESTE COSE LE FANNO SOLO QUELLI CHE LE SANNO FARE.
PERCHE' NOI ITALIANI DOVREMMO SUDARE SOLO PER PENSARLE!!!!LA VERITA' E' CHE STIAMO ANCORA TROPPO COMODI CON QUELLO CHE ABBIAMO.
Quindi finisco così come ho cominciato:
NOI ITALIANI MERITIAMO QUESTO.
E caro Beppe da me avrai sempre l'appoggio che servirà.
Daniela

daniela planamente 23.09.09 13:40| 
 |
Rispondi al commento

è appena passata al senato l'ultima porcata dello scudo ficale....... non ho parole..
mi limito a ricordarvi cosa disse tremonti tempo fà.....

http://www.repubblica.it/2008/03/sezioni/politica/verso-elezioni-10/tremonti-rep-tv/tremonti-rep-tv.html

continuate a riflettere.

Hasta el Gordo 23.09.09 13:37| 
 |
Rispondi al commento

Sarà bene dare evidenza ad alcuni FATTI.

L'unità (un giornale con tiratura modesta) mette a disposizione
DI TUTTI
L'archivio in PDF fino al giorno precedente.
Se l'Unità dovesse essere danneggiata dal Fatto.
Sarebbe una vittoria della
LIBERA CONCORRENZA
ed una sconfitta della
LIBERA INFORMAZIONE

Saluti

Alex Malpietro () Commentatore certificato 23.09.09 13:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho paura che l'accorpamento dei comuni sotto i 5.000 abitanti unito ai referendum abrogativi e propositivi senza quorum sia il cavallo di Troia per far passare inceneritori e campi eolici senza alcuna valutazione di impatto ambientale: già ora i piccoli centri soffrono di gravi problemi di bilancio, se poi ci aggiungiamo il ruolo ricattatorio che potrebbero avere società energetiche e i notabili locali-specie al Sud- nel corrompere e dividere piccole comunità vicine tra loro facendo leva sulle clientele, cooptazioni e sullo stesso campanilismo allora il rischio che accada una cosa del genere è ancora piu' concreto.
Già ora i piccoli comuni si organizzano in consorzi per gestire molti servizi, quindi non mi sembra una buona idea quella dell'accorpamento, mi sembra una semplice operazione tecnica che rischia di affossare ulteriormente i piccoli centri.

Alessio A. Commentatore certificato 23.09.09 13:27| 
 |
Rispondi al commento

Grillo e compagnia bella blaterano tanto ma non capiscono assolutamente nulla di democrazia! Eccone invece una lezione magistrale:

http://www.corriere.it/politica/09_settembre_23/demichelis_57f058c4-a803-11de-94a2-00144f02aabc.shtml

Nicola Staffolani 23.09.09 13:26|