Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Santa Mafia


Le interviste del blog: Petra Reski
(6:42)
petra_reski.jpg

E' paradossale che un libro sia censurato alla fonte. Durante la stampa. Con linee nere ben tracciate nelle pagine. E' successo a: "Santa Mafia" di Petra Reski in Germania. Il libro è stato pubblicato anche nell'edizione italiana con le pagine oscurate. Chiunque potrà tirare a indovinare chi sono i "personaggi" come li chiama Petra "non citabili". Per noi italiani è più facile che per i tedeschi. I capitali mafiosi possono comprarsi l'Europa e lo stanno già facendo un po' ovunque. Petra lo spiega nel suo libro. La Comunità Mafiosa Europea è solo una questione di tempo.

"Sono Petra Reski, ho scritto il libro: “Santa Mafia”, che è uscito in Italia nella casa editrice Nuovi Mondi. Sono molto contenta che sia uscito in Italia, però sono altrettanto amareggiata per il fatto che la prima reazione è stata una minaccia di una querela di Marcello Dell’Utri. Sono riusciti, in Germania, a censurare il mio libro alcuni protagonisti che non volevano essere nominati nel libro e, quando questi personaggi hanno ottenuto questa censura è stata, per me un’esperienza molto umiliante: essere lì, in presenza di questi protagonisti in Tribunale e essere derisa dal giudice non è una cosa semplice da digerire. In Germania, quando il libro è uscito, c’erano pochissime reazioni, a dire il vero, sull’accaduto, perché credo che censurare un libro sulla mafia non sia una cosa che riguarda me personalmente, però riguarda i tedeschi, perché dà un segnale molto particolare alla mafia. Fare tacere un giornalista con una sentenza è una cosa che dà un segnale molto positivo alla mafia in Germania. I tedeschi, purtroppo, si sentono completamente immuni tutt’ora contro il pericolo della mafia, in particolare della ‘ndrangheta; si sono svegliati per un attimo, dopo i fatti di Duisburg, dopo il massacro, però per il resto loro hanno una fiducia cieca nelle loro leggi e, ovviamente, si credono immuni da qualsiasi infiltrazione mafiosa, come è accaduto in Italia e non vedono che i mafiosi si comportano in Germania seguendo le leggi tedesche, non si ammazzano per strada, come fanno in Calabria o in Sicilia. Dunque i tedeschi pensano sempre che questo sia un problema italiano, che la mafia esista solo in Italia, in qualche Paese arretrato del sud e trovo questo abbastanza ipocrita da parte di tutti i Paesi, non solo della Germania, verso l’Italia, tutti guardano male l’Italia anche, giustamente, per il mancato successo nella lotta contro la mafia, però nessuno guarda dentro il proprio Paese per il riciclaggio, in quanto i soldi che vengono guadagnati con il traffico di droga della ‘ndrangheta, per esempio, vengono investiti in Germania e riciclati in Germania: non solo in Germania, anche in Francia, in Belgio, in Portogallo, in Grecia e anche in Spagna.
A differenza dell’Italia, in Germania non esiste il reato di associazione mafiosa: la politica tedesca non ha ancora scoperto questo tema per sé, né la sinistra né la destra, perché intanto i soldi della mafia sono stati benvenuti dopo la caduta del muro, quando c’erano tanti investimenti nell’est della Germania e finché i tedeschi non esprimono una preoccupazione per questo fenomeno mafioso, il politico ovviamente non lo vede per sé un tema che potrebbe sfruttare per avere i voti. Visto che i tedeschi pensano che non ci sia la mafia, in Germania ancora meno c’è il movimento antimafia e, per forza, mi sono sentita molto sola. L’unica cosa per cui devo ringraziare l’Italia è che in Italia non ho dovuto spiegare che cosa è una minaccia mafiosa, hanno capito subito quello che ho detto e mi hanno sostenuta tanti giornalisti, il blog di Beppe Grillo e senza gli italiani mi sarei sentita veramente umiliata e molto sola, per questo volevo ancora ringraziare gli italiani.
Il fatto che Marcello Dell’Utri abbia subito annunciato una querela è un segnale che trovo molto preoccupante per tutta la libertà della stampa. Quando si parla dei crimini e dei misfatti, subito viene emessa una sentenza contro un giornalista per farlo tacere e per questo, ovviamente, la gente non può informarsi: è una protezione che viene data anche da parte della giustizia. Quando sono stata al processo Dell’Utri sono stata l’unica giornalista e mi ricordo anche di altri giornalisti che sono venuti: non c’era nessuno della stampa nazionale. Mi sono stupita di questo fatto, perché se uno come Marcello Dell’Utri..., c’è un processo su di lui e non c’è nessuno delle altre grandi testate, tipo Il Corriere o La Repubblica: questo mi ha stupito, perché si parlava molto del trasferimento di un giornalista, o che ne so, ma non si parlava di Dell’Utri. Tutt’ora, una cosa che ho notato nella televisione soprattutto italiana, è che c’è una mancata informazione della gente. Tanti giovani italiani adesso cominciano a informarsi sui blog, perché sono l’unica fonte per informarsi bene, alla fine. Io trovo che.. fare tacere tutti i giornalisti che fanno il loro lavoro, applicando le leggi contro i giornalisti, lo trovo molto preoccupante."

23 Set 2009, 18:10 | Scrivi | Commenti (768) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Italiani! Tedeschi! Europei! Cittadini del Mondo!
Fatevelo dire da uno che è nato e vive da più di trent'anni in un quartiere popolare, dove parlare il linguaggio della camorra e vivere i suoi meccanismi economici e sociali sembra essere una cosa del tutto naturale, purtroppo.
Non è questo il mondo che vorrei, fatto di accordi omertosi, presi nelle case di aspiranti Consiglieri al Comune, fatto di preti che non assolvono le vecchiette perchè non hanno regalato il loro voto alle persone da loro indicate in campagna elettorale, fatto di ragazzini che parlano del boss della zona come di una persona rispettabile, invidiabile e imitabile, fatto di genitori che minacciano gli insegnanti dei loro figli solo perchè si sono permessi di fargli spegnere il cellulare durante le lezioni, fatto di politici che avocano a loro il diritto di dettare le regole del buon costume e poi comprano voti, coca e puttane con i soldi ricavati dai falsi in bilancio delle loro attività commerciali.
Il mondo che vorrei lo dobbiamo fare noi. Dobbiamo dare una mano a persone, come Petra Reski, Roberto Saviano e tante altre nel denunciare ciò che è contrario ai principi del vivere civile. Dobbiamo ringraziare queste persone ed evitare che restino sole, come è stato già fatto con Falcone, Borsellino, Siani, don Diana, Peppino Impastato e troppi altri.
Informiamoci ed informiamo la popolazione del "mondo sviluppato e progredito" del fatto che forse esiste più libertà nelle "Repubbliche delle banane".
Cerchiamo di smentire il buon Ennio Flaiano quando diceva: "Gli Italiano sono irrimediabilmente fatti per la dittatura". Svegliamoci!
"... chi tace e chi piega la testa muore ogni volta che lo fa, chi parla e chi cammina a testa alta muore una volta sola." (Giovanni Falcone)

Totore da Napoli 07.10.09 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Il modello italia fatto di mafia, pizzetti e tangenti che viene esportato in tutta lEuropa è interessante. Ci sfottono, ci deridono e ci umiliano, ma alla fine i vincitori saremo noi, perchè i loro stati saranno figli del nostro, ma non bisogna esserene contenti visto che li stiamo rovinando.
Non potevamo importare i loro modelli sociali e politici? il mondo va alla rovescia.

Marco M. 04.10.09 22:13| 
 |
Rispondi al commento

Iersera ho visto l'Infedele.C'erano due zoccole del PDL che volevano mettere in difficolta' Gad Lerner.
Quella che ha inventato la canzoncina"menomaleche silvioc'e',ha proprio una faccia da mignotta.L'altra invece...pure.

pino b., roma Commentatore certificato 29.09.09 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi voi tutti, ho letto l´articolo di petra rensky, e vorrei far presente che un paio di cose da lei scritte non corrispondono a veritá.Es: lei dice" A differenza dell’Italia, in Germania non esiste il reato di associazione mafiosa: la politica tedesca non ha ancora scoperto questo tema per sé, né la sinistra né la destra,qui le posso assicurare che la giustizia tedesca ne ritiene ben conto, e ne ho fatto le spese. Io solo perché nativo di napoli ho dovuto farmi 6 mesi di carcere "protettivo?" e ho dovuto pagare i costi di tasca mia poiché i giudici sono del parere che a noi ci paga la camorra( se sei di Napoli) o la mafia. ( se sei siculo) i soldi della mafia sono benvenuti sempre ma non bisogna farsi acchiappare. i tedeschi lo sanno che c´é la mafia, in Germania non c’è il movimento antimafia ma cé la magistratura che rispetta le forze dell´ordine, e quando vieni arrestato ogni giudice in germania sa che viene pagato dalle Tasse, e quindi si comporta per legge e non per appartenenza a un partito. ( Il fatto sussiste sempre, orsi che tu paghi perlomeno le spese).Gia che mi trovo vorrei complimentarmi con voi e Beppe Grillo per quello che fate, peccato che non abbiate delle televisioni vostre poiché con la deficienza in italia solo le televisioni fanno bene, specie al sud.

Pietro Ambrosino 29.09.09 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Sig Travaglio o Sig. Grillo mi spiegate perchè gli autonomi che fanno bonifiche d'amianto e pagano il premio Inail sul rischio amianto non possono chiedere il prepensionamento come tutti i dipendenti di Ditte? Cosa lo pago a fare il premio se non posso avere gli stessi diritti?

andrea pagliarini 29.09.09 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sono un FARABUTTO di 53 anni che usa, con la propria famiglia, la televisione come lettore di DVD e che si è sempre barcamenato per capire dove sta la verità nei notiziari ascoltandone almeno tre al giorno; fino a circa un anno fa. Da allora, infatti, non ci sintonizziamo più su RAI e MEDIASET, ma semplicemente su SKY trovando il TG il più neutro fra tutti, anche se ancora si potrebbe fare di più! Vengo al punto:
i risultati dei sondaggi intelligenti che i tg di SKY aggiornano continuamente mi convincono sempre meno. Fino a questa primavera i risultati erano puntualmente fedeli al nostro (mia moglie ed io)punto di vista e cioè equilibratamente "di sinistra", per capirci.
Tempo fa ricordo di aver sentito da qualche parte (forse un Ballarò)che questi sondaggi sono seguiti molto dai politici per avere sempre il "polso" delle varie situazioni.
E' da almeno il periodo in cui e successol'incidente ferroviario a Viareggio che le risposte danno dei numeri diversi: è come se all'improvviso il pubblico di SKY sia diventato più razzista, più insofferente,più di centrodestra.
I pareri del pubblico di SKY, ormai, non li condividiamo più e vediamo sempre più disperdersi il nostro voto in risicate barricate di buonsenso.
Caro Beppe : è paranoia o schizofrenia la mia se immagino più sezioni di volontari PDL che sistematicamente ed in blocco modificano le votazioni per gettare fumo negli occhi e rifinire l'operazione di imbavagliamento dell'informazione.
Se i risultati fossero sempre stati così avrei pensato ad una particolare conformazione del pubblico di SKY, ma questo cambiamento repentino di rotta oggi ci insospettisce alquanto.
Aspettandoti in cabina elettorale ti abbraccio

Paolo Balestri 28.09.09 20:32| 
 |
Rispondi al commento

Molti si chiedono il perchè dell'ancora alto (ma sarà poi vero?)consenso al Nano pedo-puttaniere nonostante tutto...

Provo a dare una spiegazione:

da Wikipedia:

"Cinema e pubblicità
I primi esperimenti di messaggi subliminali riguardano la pubblicità nel cinema.

Nei primi anni '60 si è verificato nei cinema statunitensi come flash pubblicitari di pochi secondi, anche privi di audio, a comparsa improvvisa all'interno del film, erano seguiti dall'acquisto del prodotto proposto poco tempo dopo il termine della proiezione. La velocità dello spot sfugge alla rimozione e censura che la coscienza può esercitare in condizioni normali. Questo tipo di spot è stato poi VIETATO nei cinema.(Quindi il potere di quei msg è reale! ndD)

Tecnicamente è possibile che il video contenga "un film nel film" una sequenza di colori e di audio che entrano nella sfera sensoriale e sfuggono all'interpretazione cosciente: un simile mezzo può essere utilizzato per imporre CONVINZIONI POLITICHE(!!!), comportamenti d'acquisto, orientamenti religiosi, forzando la volontà degli spettatori.

....

E secondo voi, un uomo senza morale, nè dignità, falso, bugiardo e opportunista come pochi altri al mondo che è il Nano,non è capace di usare anche mezzi illegali con le sue televisioni per mantenere il suo consenso elettorale?

Potrebbe essere questa una spiegazione???

Dino Colombo Commentatore certificato 28.09.09 19:19| 
 |
Rispondi al commento

SALVIAMO VILLA BETANIA DALLA CHIUSURA!!!
L’Ospedale Evangelico Villa Betania sito a Ponticelli (Napoli) è un ente ecclesiastico senza fini di lucro.
E’ stato classificato Ospedale Generale di Zona ed è sede di Pronto Soccorso attivo.
L’ospedale, quindi, sin dal 1993, concorre all’assistenza sanitaria pubblica della Regione Campania ed è equiparato alle strutture sanitarie pubbliche.
Villa Betania è l’unico ente ad erogare servizi pubblici essenziali nell’area dell’assistenza sanitaria nell’ambito della zona Napoli Est che rappresenta un territorio particolarmente complesso per il delicato contesto socio-economico che lo caratterizza.
Ad oggi l’Ospedale Evangelico Villa Betania è creditore della Regione Campania:
- per il mancato rimborso di tutti i maggiori oneri sostenuti per l’emergenza/urgenza sin dal 1995 (!)
- per la somma di circa 70 milioni di euro per le prestazioni rese per l’assistenza sanitaria ordinaria che vanno dall’aprile 2007 al giugno 2009 (ben 28 mesi di ritardo).
In conseguenza del protrarsi del suddetto inadempimento la Fondazione Evangelica Betania, che gestisce l’Ospedale Evangelico Villa Betania, ha esaurito tutte le possibili linee di credito bancario ed ogni possibile ulteriore fonte di finanziamento rendendo quindi concreta ed inevitabile la sospensione di ogni attività dell’ospedale per l’assoluta ed oggettiva impossibilità di prosecuzione della stessa.
L’eventuale sospensione delle attività comporterà il licenziamento di 405 dipendenti e di 54 risorse impegnate in regime di servizi esternalizzati che, nel loro complesso, assicurano al sistema sanitario regionale:
- n. 50.000 prestazioni sanitarie annue di Pronto Soccorso non seguite da ricovero
- 15.000 ricoveri ospedalieri annui
- 9.000 prestazioni di osservazione breve intensiva
- l’assistenza sanitaria a 1.700 nascite annue con la più bassa incidenza di tagli cesarei nella Provincia.

Ilaria Castaldo 28.09.09 18:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ieri ho visto a televisione il nostro beneamato primo ministro davanti ad uno striscione della prima festa non cosa (non continuato a leggere perchè mi sono messo a ridere).
Ma come si scrive "prima festa di ..."?
prima festa .... va bene
1a (apice) va bene
I (num. romano) festa .... va bene
Ia (con a in apice) non mi sembra che vada molto bene.
ciao a tutti

cesare ricciardi 28.09.09 15:01| 
 |
Rispondi al commento

ha ragione

montres homme 27.09.09 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Sono più tutelati i mafiosi che le persone oneste...

Giovanni Tonetti 26.09.09 00:33| 
 |
Rispondi al commento

IDEA! IL PROSSIMO LIBRO DI PETRA RASKI POTREBBE CONTENERE SOLO LE PARTI CENSURATE IN QUESTO LIBRO.
UNA DIETRO L'ALTRA.
TIPO LE SOLUZIONI DELLA SETTIMANA ENIGMISTICA CHE VENGONO PUBBLICATE IL NUMERO SUCESSIVO.
SECONDO ME VENDEREBBE PIU' DI QUESTO.

stefano marcialis 25.09.09 17:52| 
 |
Rispondi al commento

cara signora petra, purtroppo in italia grazie a quindici anni di governo scellerato, mafioso, puttaniere , truffaldino, nanismico, si e' riusciti a far perdere ai cittadini onesti il senso del giusto. in piu' con questa leggittimazione del crimine e con l'impunita che ne e' seguita tanti si credono furbetti e in grado di ottenere tuto con qualche escort e un po' di grammi di cocacola. la prego di scusare tutto quello che le sta succedendo da parte di tutti i cittadini onesti che pagano le tasse e non hanno imparato ancora a prendere per il culo il fisco o ad esportare capitali all'estero con l'intento di nfarli tornaere a costo zereo o quasi. la saluto nella speranza che si riesca ad aprire una porta di un bagno penale per queste persone che la infastidiscono e che li restino per parecchio tempo. coraggio a presto

rino m., udine Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.09.09 17:37| 
 |
Rispondi al commento

.

Maurizio A., Hoofddorp (Olanda) Commentatore certificato 25.09.09 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Hanno rimosso il video,
(Questo video è stato rimosso a causa della violazione dei termini e condizioni d'uso.)
questo e` il nuovo link
http://www.youtube.com/watch?v=nDNl6vUDMqE

NE TOLGONO UNO? NE METTIAMO 100, NON BASTANO? 1000,
Grillo per favore di qualcosa riguardo la censura che stanno imponendo anche su youtube, dov`era la violazione? non lasciamole passare cosi` SPUTTANIAMOLI QUESTO PEZZI DI MERDA.

Maurizio A., Hoofddorp (Olanda) Commentatore certificato 25.09.09 15:39| 
 |
Rispondi al commento

‘ndrangheta; si sono svegliati per un attimo

Dieser Ausspruch, na ja !!!

Ich bin erwacht und als Süditalienreisender unangehen überrascht worden, als im deutschen Fernseher über in Kalabrien versenkte Giftschiffe berichtet wurde.

sveglia !!

Housi S 25.09.09 13:27| 
 |
Rispondi al commento

A Cristina M. Leifers.

COMPLIMENTI VIVISSIMI.

Insistente- 01 25.09.09 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco l'odio di Grillo per l'Unità. Ha un direttore meraviglioso ed è scritto molto bene. Se il problema è la sovvenzione pubblica ai quotidiani, rammento al comico genovese che se nn ci fosse, sarebbero chiusi solo i giornali di sinistra, perchè il nano ed il padronato suo complice hanno soldi abbastanza per altri mille giornali. Difatti regalano tabloid ad ogni angolo di strada. Non capisco nemmeno il rifiuto per Franceschini, è schietto, incensurato, chiaro, onesto e pieno di ottimi proponimenti. Certo se il problema è il suo stipendio, non gliene si può imputare la colpa e sopratutto, tutti vorrebbero guadagnare come lui. Non capisco nemmeno l' avversione per le ideologie. Se nn si ha idea di come si vorrebbe una società, si rischia di essere frullati nella centrifuga qualunquista delle confusioni che il nano è tanto bravo a creare. Io non capisco Grillo, ma lui nemmeno si spiega. Saluti

ivan IV Commentatore certificato 25.09.09 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Silvio ha bisogno di te per aumentare la sua popolarità!

Vai su http://aiutiamosilvio.blogspot.com dove potrai leggere tante barzellette su di lui e inviarle tramite email a aiutiamosilvio.post@blogger.com !

ps. dillo anche ai tuoi amici!
Silvio ti vuole bene:-)

silvio berlusconi 25.09.09 10:34| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, carica i tuoi video su un servizio di filesharing (ce ne sono a centinaia): ce li scarichiamo tutti e li ripubblichiamo, ognuno col suo account su decine e decine di servizi di video hosting e in genere sui social network come FaceBook.

Daniele Raimondi 25.09.09 09:58| 
 |
Rispondi al commento

La ministra alla prostituzione Carfagna, tanto per cambiare, ha querelato la Repubblica per averle ingiuriato la clitoride.

va pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 25.09.09 08:38| 
 |
Rispondi al commento

Segnalo che in questi giorni in Germania, al festival del libro di Berlino, è anche uscita l'edizione tedesca del libro "Solo per giustizia" del Giudice antimafia Raffaele Cantone.

Mario Barca 25.09.09 07:56| 
 |
Rispondi al commento

Anche Youtube si è elegantemente abbassata i calzoni e ci dà la prova, se mai ce n'era bisogno, che la minaccia è reale e dopo quanto sta succedendo è sempre più urgente ribellarsi e dire basta. Io nel mio piccolo sottoscrivo integralmente il programma di Beppe Grillo sull'editoria e sulla libertà di pensiero.
Stanno cadendo sempre più in basso...aiutiamoli ad affondare.

Quinto Moro, Cagliari Commentatore certificato 25.09.09 01:54| 
 |
Rispondi al commento

Azz...
Perché non mi si apre il video?
Dove lo posso vedere?

Contesto Depresso Commentatore certificato 25.09.09 01:52| 
 |
Rispondi al commento

faccio presente che il video è stato censurato da youtube.
cosa sta succedendo alla libertà di informazione??
Cacciamoli Fuori non diamogli la possibilità di fare altro sulla nostra libertà.

NON COMPRATE PIÙ GIORNALI,QUOTIDIANI,RIVISTE, SPEGNETE LA TV, NON SEGUITELI PIÙ, MANDIAMOLI A FANCULO, FACIAMO MORIRE DI RABBIA....

invogliamo i cittadini a non comprare più le loro false notizie....

riccardo magrini (richardsith) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.09.09 01:32| 
 |
Rispondi al commento

Chissà perchè,ma avete fatto caso che quando arrestano i boss,nel covo trovano sempre la Bibbia e qualche libro su Padre pio?
Mah...

Winston Wolf, Los Angeles Commentatore certificato 24.09.09 22:41| 
 |
Rispondi al commento

MALPIETRO E' FUORI STANDARD, CON IL SUO MUSO PROGNATO!!!
L'UNICA FORTUNA E' CHE QUANDO PIOVE ALMENO BEVE!!!!
CHE SCHIFO DI UOMO, ACEFALO!

kiki eda, larepubblicadellebanane Commentatore certificato 24.09.09 22:40| 
 |
Rispondi al commento

SONO OPERATORE IN UNA COMUNITA' (CASA FAMIGLIA PER MINORI)DI PALERMO, COME TUTTI I MIEI COLLEGHI NON PERCEPISCO LO STIPENDIO DA OLTRE 8 MESI. MI CHIEDO PERCHE' NESSUNO SOLLEVA QUESTO PROBLEMA, VISTO CHE QUANDO CI PROVIAMO TUTTO TORNA VERGOGNOSAMENTE A TACERE. PERCHE' NON APPROFITTIAMO DELLO SCANDALO SOLLEVATO IN QUESTI GIORNI DA STRISCIA LA NOTIZIA NEI CONFRONTI DEL SINDACO CAMMARATA, PER PORTARE IN LUCE QUESTA VERGOGNA? NOI ABBIAMO LE NOSTRE FAMIGLIE DA SFAMARE E FACCIAMO UN LAVORO DURO E DIFFICILE. GRAZIE PER L'ATTENZIONE

Marco Riccobono 24.09.09 21:35| 
 |
Rispondi al commento

Schifosi! Non c'è altro da dire!

Roberto Bandini 24.09.09 20:41| 
 |
Rispondi al commento

Per tutti coloro che si stanno chiedendo cosa c'è sotto le righe annerite del libro e soprattutto perché la casa editrice Nuovi Mondi non abbia potuto pubblicare il libro senza censura, riporto un estratto della prefazione del Procuratore Antimafia aggiunto Vincenzo Macrì al libro Santa Mafia, che ben spiega la motivazione:

"Il libro esce censurato per volontà dell'autorità giudiziaria tedesca, intervenuta su richiesta di alcuni personaggi, i cui nomi sono ben noti perché figurano nelle informative di polizia (sia quelle italiane che di quelle tedesche), nei documenti giudiziari, in numerosi resoconti giornalistici."

C'è quindi la sentenza di un giudice tedesco che impedisce la pubblicazione di alcuni paragrafi e come la Nuovi Mondi, anche le altre case editrici Europee, hanno pubblicato il libro con le righe annerite.

Tuttavia stiamo valutando con i nostri legali le vie percorribili per poter diffondere i pezzi censurati del libro.

Vi terremo informati.

Antonio Imparato
Nuovi Mondi
http://www.nuovimondi.info/
http://www.facebook.com/pages/Nuovi-Mondi/43509744520

Antonio Imparato Nuovi Mondi 24.09.09 18:36| 
 |
Rispondi al commento

E' deprimente constatatre che un ottuso magistrato teutonico si sia permesso di censurare un libro nel quale, coraggiosamente, si facevano nomi e cognomi di persone mafiose o colluse con la mafia, che fa lo stesso. Sono le donne, spesso, a svolgere un'opera preziosa di denuncia esplicita di fatti, persone e situazioni, senza rifugiarsi in pseudo-erudite circonlocuzioni sociologiche, politiche, di costume o d'opinione. E' comprensibile il senso di mortificazione e d'ingiustizia che deriva dalla prepotenza censoria, così simile a quella che, in ogni ambito sociale, a cominciare da quello lavorativo, viene esercitato verso ogni personalità non conformista, cioè asservita agli interessi ed agli interessucoli dei padroni e dei loro manutengoli. E i mafiosi sono dei padroni e degli sfruttatori.

Pier P., Bologna Commentatore certificato 24.09.09 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Avrei un suggerimento per la Signora Petra Reski. Visto che le è stato censurato il libro, potrebbe o pubblicarne una versione integrale online su licenza creative commons, oppure ancora meglio potrebbe pubblicarlo online cancellando tutto il testo e lasciando il chiaro SOLO i nomi che le hanno fatto omettere. Saremmo tutto lieti di ricomporre il puzzle ed anzi potrebbe essere addirittura divertente vedere se i nomi ipotizzati corrispondono a quelli veri. Altro suggerimento, potrebbe essere quello di aprire un sito con l'elenco dei nomi oscurati con di fianco il numero di riga e pagina (per ciascuna edizione).
Insomma si faccia beffe della censura.

Davide R., Varese Commentatore certificato 24.09.09 17:48| 
 |
Rispondi al commento

c'e giustizia in italia a voi l'ardua sentenza,
se si allora stiamo benissimo, che ci lamentiamo a fare, dobbiamo tacere e non dire fesserie .
se riteniamo che non ci sia giustizia allora riteniamo che, ci è stata tolta la liberta. pertanto
se ci è stata tolta per riprenderlà bisogna eliminare tutta la magistratura non si può fare distinzione neanche sconti e questo come lo chiamate:.....noi la chiamiamo rivoluzione.
ora e sempre rivoluzione per il popolo e con il popolo

www.sanculotti.com 24.09.09 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Mi rivolgo a chi si considera in Democrazia, a chi crede che sotto brogliusconi si sia in Democrazia, a chi pensa che le elezioni con lui
siano frutto di libera scelta; Se chiamate Democrazia quella dove un popolo è abbruttito da 20 anni di televisioni della P2, lobotomizzato da 40 anni di mala politica demokristiana e dalla più bassa diffusione di carta stampata d'Europa, rimbambito dal plagio del consumismo o instupidito da secoli di sciocchezze cattoliche, impaurito dalle ininterrotte violenze dei fascisti
(oggi al governo, grazie all' uomo della mafia nelle istituzioni) e quindi un popolo non più in grado di scegliere liberamente e lucidamente cosa
decidere per il proprio futuro. Un popolo obnubilato dalle sirene della propaganda e anestetizzato rispetto alle sue reali esigenze. Ecco, se chiamate Democrazia tutto questo, ne siete estranei

ivan IV Commentatore certificato 24.09.09 16:57| 
 |
Rispondi al commento

ho ucciso il mio gallo di nome brunetta
Ho comprato una pistola (da macello) per il classico colpo in testa e farlo soffrire di meno. Gli ho dato il mangime e mentre mangiava l'ho sparato in testa, dentro il cervello. Non è successo niente, ha continuato a mangiare.
Visto che non era caduto fulminato l'ho ri-sparato e ha continuato tranquillamente a mangiare. Terza volta uguale ma si è un pò grattato un'orecchio. Stavo tremando e dato che doveva morire ormai l'ho finito al modo classico. Brutta esperienza.
Uguale per un galletto.verde di nome umberto, era pieno di sangue in testa (sparato) ma restava sempre in piedi finchè ho dovuto usare il machete. E' crudo ma è proprio così.il maialetto(su proceddu a nome silvio)mi guarda in modo strano...e penso: Del resto anche nei mattatoi si vedono cose molto brutte. Inoltre mi son morti dei conigli di malattia e non credo che abbiano sofferto di meno, anzi.
Dovremmo tutti imparare a mangiare solo frutta e legumi...stassera poodorata con pecorino e un po di cannonau in compagnia di santoro&travaglio

fly on-line Commentatore certificato 24.09.09 16:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe
non c'è da meravigliarsi quando succedono queste cose ma è giusto che si pubblicano. Tu lo chiami testasfalto io lo chiamo Ziosilvio il più buono d'Italia ormai ha quasi plagiato tutti e il messaggio che ha dato è, che, se non hai i soldi non vali niente, non a caso lui ha i soldi e trascina in tribunale tutti quelli che lo infastidiscono nel farseli sempre illegalmente
il giorno 3 ottobre spero che compirirai alla manifestazione di roma per la liberta di stampa
e che ti faranno prendere la parola.
ti saluto e saluto tutti

ciro cassese 24.09.09 16:10| 
 |
Rispondi al commento

nuovo post ragazzi

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 24.09.09 16:02| 
 |
Rispondi al commento

episodio di malasanità in Sicilia dove un uomo ha subito una trasfusione con una sacca di sangue del gruppo sbagliato, A positivo, invece di B positivo.

tenendo conto che la mappa italiana con i colori della donazione e': tutte rosse le regioni del Nord ( costituite da montanri razzisti ignoranti ) dove si raggiungono o quasi le medie europee, e tutto azzurro il Sud dinistri ,acculturati, intelligenti , buonisti,.............

Santoro ha trovato pane per la puntata di anno zero :

quei razzisti montanari zotici ignoranti del nord per denigrare il sud gli mandano del sangue tipo B e A colorato alla stessa maniera, invece di aggiungera l'arancio xilenolo per A e blu di metilene per il B...

Lara Bussi Commentatore certificato 24.09.09 15:54| 
 |
Rispondi al commento

I riciclatori di denaro sporco sono già stati risarciti con lo scudo fiscale sia da Papi che da Eridano il Bifolco, con buona pace di chi va laurar .

va pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 24.09.09 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi candidato al premio Nobel per la pace...eterna.
Lo voto.

Franco F. Commentatore certificato 24.09.09 15:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

www.nicolalatorre.it

Qualcuno vuole venire a dire 2 paroline a quest'amico di dell'utri???

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 15:48| 
 |
Rispondi al commento

MINCHIAAAAAAA!!!! LA SICILIA SOTTO L'ACQUA, CHISSA' QUANTI SOLDI CHE PERDERA' LA MAFIA, SICURAMENTE CHIEDERA A SILVIO LO STATO DI CALAMITA' NATURALE E SILVIO LI RISARCIRA' CON UNA MANOVRA NELLA PROSSIMAFINANZIARIA;MA SENZA FAR PAGARE LE TASSE AI CITTADINI ITALIANI....HCE SANT'UOMO E STO SILVIO..............

RICOTTARO DI MERD.............

Antonio Antonino 24.09.09 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Isole di resistenza

In Emilia Romagna (amministrata da quelli che il Ministro Brunetta chiama, con gentile eufemismo, "sinistra di merda"):

-la Regione rifiuta le ronde di Maroni e ricorre alla Corte Costituzionale. Della sicurezza si occupi la polizia senza inutili interferenze e sovrapposizioni. La Regione ha già una legge sulla sicurezza, la legge regionale del 2003, e accoglie associazioni di cittadini, senza cani, armi, divise o anfibi, volontari pacifici che civilmente fanno già un'opera di presidio soft del territorio. Di questi nessuno si è iscritto nel registro del Prefetto (anche la Toscana si è aggiunta a questa protesta contro le ronde)

-la Regione Emilia Romagna rifiuta le Centrali Nucleari. Non basta chiedere alle Regioni un permesso non vincolante. La materia del nucleare, per la sua pericolosità per l'ambiente e la popolazione, non può essere decisa autonomamente dall'alto ma deve essere discussa tra Stato e Regioni. Anche l'Emilia Romagna fa ricorso alla Corte Costituzionale. La legge vìola una competenza specifica della Regione e un dovere di tutela del territorio.

Speriamo solo che questi esempi siano imitati.

-l'Ospedale Rizzoli di Bologna è la prima struttura pubblica della Regione autorizzata alla produzione di staminali per la medicina rigenerativa
ma esse non si iscriveranno nel registro del Prefetto.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 24.09.09 15:45| 
 |
Rispondi al commento

a quando i funerali di stato per gli imprenditori
che assumono in nero?
un extracomunitario assunto da un solo giorno
alla guida di un escavatore muore il primo giorno di assunzione!!!!!
Possibile che non ci sia nessun giudice che indaghi?
povera italia!!!!

fly on-line Commentatore certificato 24.09.09 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Nicola Latorre ha mandato un messaggio a Travaglio via blog: «Mi batterò sempre perché possa esprimere le sue opinioni, ma devo ammettere che comincia a diventare monotono: son dieci anni che ripete sempre le stesse cose».

@@@@@@@@

Sempre meglio che essere amici di dell'utri e passare i pizzini a bocchino, vero latorre?!

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 15:42| 
 |
Rispondi al commento

IL PEGGIO CHE AVANZA? O...

Mentre negli Stati Uniti la FCC ( organismo di controllo di nomina governativa simile alla nostra authority) si discute a favore della neutralità della rete per garantire la libertà economica e operativa di internet a Italianet fa capolino il DDL Pecorella-Costa che si prefigge l’obiettivo di estendere a tutti i “siti internet aventi natura editoriale” la vecchia disciplina sulla stampa.

http://www.istitutoinnovazione.eu/wiki/index.php/Emendamento_DDL_Pecorella

L'AVANZO DEL PEGGIO CHE VIENE AVANTI?

By Gian Franco Dominijanni


Le tentano di tutte, fanno consulente un Giudice che dovrebbe condannare Dell'Utri, fanno salatere il contratto a Travaglio per farlo tacere, hanno paura, agiscono come i mafiosi, eppure è il governo regolarmente eletto.
L'Italia non è un Paese normale. La politica finge di non vedere il pericolo, ma ci siamo dentro.

cesare beccaria Commentatore certificato 24.09.09 15:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con tutti questi nick che cambiano continuamente non ci stò a capire più una cippa.
Non contando quelli che finora clonavano, non so se ancora continuano, quelli d'altri.
Per capire chi azzzo si nasconde dietro un nuovo nick, ti devi trasformare in Nero Wolf .

Aldo F., napoli Commentatore certificato 24.09.09 15:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ricevo e trasmetto la seguente notizia:

Renzo Bossi: incarico da 12.000 euro al mese

La lega, si sa, è sempre stata contraria all'odioso nepotismo di "Roma Ladrona" ed assolutamente estranea al clientelismo tipico della vecchia Dc (e diciamo pure di ogni partito politico esistente).
Il partito del Carroccio, anche questo è risaputo, ha sempre fatto della coerenza la sua più gran virtù e, difatti, Calderoli si è subito precipitato a far pace con la Chiesa; ribadendo le sue radici cristiane (il fatto che si fosse sposato con un paganissimo "rito celtico" è un trascurabile dettaglio). Umberto Bossi, da sempre un convinto anti-meridionalista, si è sposato invece una siciliana e, sempre il Senatùr, promotore dell'inferiorità culturale dei terroni, ha visto il figliolo Renzo bocciato per ben tre volte all'esame di maturità. Il monumento alla coerenza della predica, però, i bravi Leghisti lo hanno eretto solo qualche giorno fa; nominando proprio il neo-diplomato Renzo Bossi membro di un "osservatorio" dell'Expo di Milano (che i più maliziosi considerano creato ad hoc per far guadagnare qualche soldino a "Bossino").
Non solo: il Senatùr ha pensato proprio a tutto e, per sistemare al meglio il suo ram(pollo), ha fatto in modo che, l'altro campione leghista di ottime prediche e pessimi razzolamenti Francesco Speroni, nominasse suo portaborse in Europa indovinate chi? Ma è semplice: Renzo Bossi.
Lo stipendio mensile di questo diplomato che è già "Team Manager" della Nazionale Padana sarà di "soli" 12.000 euro. Ma non scandalizzatevi,: non prendetevala se voi, poveri plurilaureati 30enni, dovete vivere con 1000 euro al mese e, questa "trota" (così lo definisce affettuosamente il papà) guadagnerà 12 volte di più. Del resto, chi parla di plateale ed intollerabile caso di nepotismo, non conosce il curriculum del preparatissimo Renzo Bossi. Lo riassiumiamo di seguito:
-Bocciato 3 volte
-Manager Nazionale Padana
Insomma 12000 € strameritati.

Luigi Di Napoli 24.09.09 15:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT: prova a giocare con le schedine del calcio!
venerdi scade il termine per la compilazione della schedina per la 6^ giornata di campionato

http://www.bigmatch.ilbello.com/

totalmente gratuito e facile

Grazie per il supporto ;)

Lorenzo G., Busto Arsizio Commentatore certificato 24.09.09 15:18| 
 |
Rispondi al commento

O mio Dio.

http://silvioperilnobel.sitonline.it/

Questi vogliono candidare Berlusconi come Nobel per la pace. Sarebbe un po' come candidare una pornostar come badessa di un convento.

Filippo Ramondelli 24.09.09 15:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


OT

da Il Giornale (quindi l'attendibilità potrebbe essere leggeeeeermente bassa)

...
Piero Sansonetti, direttore di L'Altro, ieri ammoniva la sinistra: «Ci auguriamo, anche per il bene della sinistra, che essa ritrovi il senso della misura e smetta di confondere il contratto di Travaglio con la Dichiarazione dei diritti dell’uomo e del cittadino».

Nicola Latorre ha mandato un messaggio a Travaglio via blog: «Mi batterò sempre perché possa esprimere le sue opinioni, ma devo ammettere che comincia a diventare monotono: son dieci anni che ripete sempre le stesse cose».

L’ex Ds Paola Concia ironizza: «Trovo esagerato che Santoro dica che senza Travaglio non può fare la trasmissione. Non ci sarà neanche la Granbassi, ma la ha sostituita con Giulia Innocenzi: sostituisca anche Travaglio. O con le donne si può e con gli uomini no?».

Un altro parlamentare Pd, Roberto Giachetti, dice chiaro: «Quella trasmissione non mi piace, anche se non giustifico censure. Ma onestamente sono molto più preoccupato per il silenzio attorno a Report di Milena Gabanelli, che evidentemente però ha molti meno amici di Santoro».

Nichi Vendola non apprezza gli eccessi «giustizialisti» e ha sempre rifiutato di partecipare ad Annozero, irritando assai Santoro. E l’ex capogruppo Gennaro Migliore trova «davvero eccessivo parlare di martirio» per Travaglio: certo, nessuno va estromesso solo perché non piace a Berlusconi, ma lui ha mille altri canali per farsi sentire. E usare il giustizialismo per abbattere l’avversario, visto che non si riesce a batterlo sulla politica, è una deriva pericolosa per la sinistra».

---

Quanto siamo indigesti a tutti …

Jacopo della Quercia (jdq) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 15:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tranne rarissime eccezioni, in italia non esistono giornalisti.
Quando fai parte di una casta che ti permette di pagare pochissimo d'affitto, di lasciare la macchina in tripla fila con scritto "permesso stampa", di venire a lavoro se e quando ti pare, di avere un'assicurazione che ti copre praticamente tutto...perchè mettersi nei guai SCRIVENDO le notizie? Perchè rischiare che i colleghi ti facciano mobbing se semplicemente ti basta scrivere quello che l'editore vuole?



Chi sono quei fenomeni che continuano a dare il proprio voto all' amicone di Dell' Utri?

Quante testimonianze come questa serviranno a farvi cambiare idea?

l antidemagogo Commentatore certificato 24.09.09 15:08| 
 |
Rispondi al commento

:))

Franco F. Commentatore certificato 24.09.09 15:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

rif.: insistente - 14:19

e.p.c.: più

CHI VUOLE VADA E CHI NON VUOLE...

Non voglio entrare nel merito delle religioni in quanto mi interessano solo ed esclusivamente a titolo informativo.

Da qui a sottostare alle interpretazioni di umili terrestri su quanto ritengono che sia avvenuto nell'alto dei cieli in tempi remoti ce ne passa.

Già per cognizione mentale rifiuto il "venire rappresentato". Io rappresento me stesso come, quando e dove credo. Non ho bisogno di rappresentanze esterne.

Tornando al discorso: la democrazia, come i diritti, non li imponi con la scusa di esportarli.

I diritti sono un sentimento, un desiderio, che deve partire dall'interno del paese di origine e dai suoi cittadini.

Noi abituati al nostro modo di pensare, di ragionare, di vedere le cose, riteniamo sempre di essere nel giusto rispetto agli altri, alle loro, usanze, ai loro comportamenti, ai loro costumi, etc... etc... Abbiamo la comoda abitudine, quando non capiamo, di classificare tutto e tutti: sono trogloditi, incivili, rozzi, cafoni, stuprano, sporcano...

Forse dovremmo occuparci del nostro modo di interpretare le cose e, di conseguenza, darci un correttivo e, magari, avremo maggiore titolo ad esportare un modello di vita.

Ben inteso, esportare un modello di vita non vuol dire andare nei luoghi e "illustrarlo in quanto riteniamo sia migliore del loro", devono essere loro, eventualmente, ad imitarlo con la forza della ragione, con determinazione e se necessario col sangue.

MANDI.

By Gian Franco Dominijanni


Sono ottimista. Un giorno la terra servirà a concimare un pianeta lontano.

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 24.09.09 14:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL PARLAMENTO EUROPEO SI OCCUPERA' DELL'ITALIA

Ragazzi, ho potuto parlare (attraverso delle email) con Judith Sargentini, una parlamentare europea che aveva rilasciato a giugno un'intervista nella quale dichiarava l'intenzione di denunciare la concentrazione dei poteri e la condizione della libertà di stampa in Italia in sede europea.
Tra le altre cose, mi ha scritto:
"Last week the OCSE asked Berlusconi to drop his two civil libel lawsuits against the daily newspapers La Repubblica and L'Unità. More and more people and institutions are speaking out on the situation. A clear signal of the European Parliament would help in pressuring the Italian state.
[...]
As a frist step on this journey the European Parliament will discuss the issue of press freedom in Italy on October 8 in Brussels and will most probably vote on a resolution condemning the media concentration in Italy and the threats to media by the government on October 22 in Strasbourg. Those dates can still change, but it is a start."

Quindi ha detto che molte persone e istituzioni stanno parlando di Berlusconi e che giorno 8 Ottobre a Brussels si discuterà della libertà di stampa in Italia e che PROBABILMENTE giorno 22 Ottobre a Strasburgo si voterà una RISOLUZIONE che CONDANNA la concentrazione dei media in Italia.

Sta facendo più opposizione un membro straniero (del partito dei Verdi olandese, se non sbaglio) che certa gente del Pd. Senza dubbio il gruppo dei Verdi sarà appoggiato dal gruppo dei liberali, quindi da De Magistris, Sonia Alfano, ecc... l'Italia ha perso la faccia da un pezzo.

Danilo C., Siracusa Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 14:55| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

ANNOZERO su facebook

Qui trovate la pagina ufficiale di Annozero su Facebook

http://www.facebook.com/pages/Annozero/149001692773?ref=nf&v=wall

Silvanetta P. Commentatore certificato 24.09.09 14:53| 
 |
Rispondi al commento

ma c'è nessuno di felice oggi qui dentro?

meri c Commentatore certificato 24.09.09 14:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"LA SETTIMANA" DEL BEPUN CONTINUA A NON COSTARE NULLA,BASTA SEMPLICEMENTE DIFFONDERLA CON UN PICCOLO SACRIFICIO DI STAMPA CHE SI PUO' COPRIRE INSERENDO NEL GIORNALINO UN TUO PICCOLO SPAZIO PUBBLICITARIO OPS ..DI RICONOSCIMENTO.TRA L'ALTRO C'E' SEMPRE UN GRANDE SPAZIO DEDICATO ALLA FILOSTORICA DI TRAVAGLIO...DIFFONDETE LA SETTIMANA E' MOLTO SALUTARE PER LA MENTE E ANCHE PER IL CORPO...

TESI VS ANTITESI= (sin.tesi), Atlantide Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 14:47| 
 |
Rispondi al commento

IL SOLITO PROVINCIALE

Il premier che ha aperto la 64sima assemblea onu, il cui tema principale era il clima, ha chiesto la rinegoziazione delle quote di CO2.
Ci tenta sempre, pressato dai suoi amici industriali e dalla stessa prestigiacomo che ha interessi per la sua sarplast altamente inquinante, affinchè non si adeguino a diminuire le emissioni e quindi a rinunciare ai loro guadagni.
La canzone è sempre la stessa: quella dei monopoli italiani senza scrupoli e strafottenti del clima e dell'uomo.
Il signor b. è il loro portavoce ed insieme continueranno a rendere invivibile questo paese martoriato da un iperinquinamento crescente.

bruno pirozzi (brunopir), napoli Commentatore certificato 24.09.09 14:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

allora TORNO al casco
integrale ROSSO che usavo una volta !!!!!
tranquillo , non se spaventava nessuno! non facevano
a tempo !!!! coglione, anzi , coglioni ...

....................

per questo ti hanno promosso a :disoccupato a vita !

mina valli 24.09.09 14:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Manuela,

se Travaglio sarà solo ospite ad Annozero potrà intervenire più liberamente nelle discussioni e dire ciò che vuole come d'altronde hanno sempre fatto tutti, questa è certamente un’ottima cosa.
Ma dall’altra parte c’è il fatto che non potrà fare sempre l’ospite, temo sia qui il nocciolo della faccenda.

Silvanetta P. Commentatore certificato 24.09.09 14:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...pensavo che il giornale " il fatto" fosse presente in tutte l'edicole d'italia...abito in un paese in provincia di cuneo non ad Eboli...il giornale di Travaglio viene fatto intendere sia una cosa tra privati e quindi...io mi chiedo allora come faccia un giornale come cronaca vera che leggo da una vita cosi' per simpatia possa approdare in tutta europa e non riceve da nessuno alcun contributo se non il suo prezzo di 1€... non possa fare altrimenti Messer Travaglio & C....
bo'...non si capisce come si possa diffondere l'informazione messi cosi'...!


Che ci sia anche un solo italiano che crede all'assegnazione del premio Nobel per la pace al puttaniere piduista cazzaro diventato presidente del consiglio, non importa. Nemmeno in Congo ho visto roba del genere.

Il fatto che ci sia un gruppo di persone che davvero credono che Berlusconi abbia "lavorato" per la pace e' un segno del livello culturale e della coscienza critica a cui e' arrivato (o meglio, sprofondato) questo paese. Ma e' anche un segno dell'anima piu' profonda dell'italiano modeerno, quella del leccaculo, quella del cantore del potente, un potente tecnologico e tecnocratico, ma pur sempre il Principe a cui l'italiano di oggi si affida.


Non c'e' niente da ridere ad una notizia del genere.

Il leccaculo che propone il premio nobel ad un mister nessuno e' anche quello che giustifica i voli di stato per le puttane di lusso, quello che considera dell'Utri una vittima, quello che considera Pinochet un liberatore, quello che considera i sindacati un ostacolo al liberismo, quello che considera Ricucci un imprenditore, quello che ti lampeggia a due centimetri dal culo, quello che va fiero dei Ghedini, delle Santanche', quello che riesce a giustificare qualsiasi porcata.


El picafior

Fabrizio G. Commentatore certificato 24.09.09 14:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ alessandro pasotto
Ho lasciato un sottocommento al tuo commento delle 07.01

NOSTRADAMUS

alessandro c., Lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,prova,prova,bannamento in giro,prova!

ecchisaràmai? 24.09.09 14:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La conferenza stampa di Santoro, di seguito riportata integralmente, è stata fantastica e feroce quindi censurata quasi in toto da tutti i media.
Spero che inizi a girare almeno in rete.
Quando qualcun tira fuori le palle va appoggiato.
S
http://www.turko.it/home/?p=138

stefano o. Commentatore certificato 24.09.09 14:25| 
 |
Rispondi al commento

il burqa? un'oppiaceo mediorientale simile all'acqua della madonna di lourdes!

Non volete il burqa in Italia? Basta non far arrivare immigrati islamici integralisti in Italia!

Come? Con i respingimenti? NO!

TOGLIERSI DAI COGLIONI DALL'AFGHANISTAN e in tutte le zone dove andiamo (NOI OCCIDENTALI) a depredare le loro risorse, lasciamole a loro, e costoro non verrano a rompere i coglioni ai leghisti, i quali sono destinati a soccombere contro la cultura islamica integralista(personalmente la reputa nefasta) per il semplice fatto che l'occidente oltre ad un insano individualismo nichilista non sa contrapporre più nulla!

Cosa volete usare in questa "guerra"(per di più architettata dall'alto)? La Democrazia? Quale? Quella al servizio di banchieri e mafiosi?

Berlusconi ha detto che chi tifa per la crisi è anti-italiano, e invece signor mafioso-puttaniere, solo con la crisi ci possono essere speranze di cambiamento di rotta!

Questo paese deve affondare!

attendo crack argentino con impazienza!

Roob Zarathustra, Caput Mundi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 14:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

....
Certi commenti spiritosi sono proprio fuori luogo.

Anzitutto perchè il burka o burqua è un'imposizione, e come tale deve essere combattuta.

Poi, in modo assai più prosaico, potrei dire che quelle signore o signori, sotto il burka o burqua possono nascondere derrate alimentari per tutta la famiglia, perchè il solo fatto di andare a vedere cosa c'è lì sotto scatenerebbe una guerra religiosa.

Ed in modo meno prosaico ma forse assai più realistico, sotto quel manto ci si può nascondere tranquillamente un terrorista con kalashnikov.

Per cui, il burka o burqua, deve essere abolito nella nostra nazione.

C'è una legge, e questi fanno il favore di rispettarla.
Se no, fuori dai piedi.

P.S. Popper, dì a tua zia che le conviene mettersi il burka, non il velo, almeno quando va al supermercato.

Almeno farà la spesa gratis.

insistente

===========================================

Se il burqa è un imposizione, i primi a ribellarsi dovranno essere proprio coloro che sono costrette a indossarlo, senza che glielo suggerisca tu. Sennò il burqa potrebbe anche essere una scelta. Nel qual caso, entra in gioco il diritto dell'individuo, che tu non conosci perche' sei abituata a ragionare in branco e a ricevere istruzioni insindacabili.
La tua retorica scorreggiona ti fa usare termini arcaici come 'derrate alimentari' e 'guerra religiosa', proiettando tutto al lite motif del fantomatico terrorista che approfitta della spaziosità del burqa per nascondere qualcosa quando, con dei prevenuti e sciocchi come te, meglio riuscirebbe nell'intento se si travestisse da suora.
D'ora in avanti si circolera' nei supermercati coi vestitini attillati. A proposito, a te come starebbe?

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 24.09.09 14:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@AnSia NewSSS:Il fatto "NON" quotidiano" @@


*********************************************
Dal ns.inviato Qazi,spedito fra le macierie della periferia di Kabul.
***********

Nel mentre all'O.N.U. sì parla di pace e di altre cazzate,la polizia honduregna uccideva,nella capitale,Tegucigalpa,due persone che manifestavano per ottenere il ritorno al potere del presidente,democraticamente eletto:Manuel Zelaya.
In contemporanea,in Iraq,12 persone,definite dai potenti del luogo e da tutti gli occidentali:"terroristi",evadevano da una prigione di massima sicurezza.L'indagine subito aperta ha permesso di stabilire che ciò é potuto avvenire per il semplice fatto che le guardie hanno "spalancato" a loro le porte.

Alla domanda del perché l'avessero fatto,hanno così risposto:Va benissimo la prigione,va bene condannarli a morte ma la decisione presa dal direttore di far loro "ascoltare" l'intervento(in qualità di presidente del G.8)del presidente dei minestrelli italiani:berlusKazz l'abbiamo ritenuta una punizione "veramente eccessiva".
**
Pare,pare,che a quelle guardie verrà consegnato una medaglia d'oro massiccio per gratificarli della loro "immensa umanità".
Qazi (L'inviato che domenica mattina a Milano aveva il "braccio sinistro ingessato")

P.s.
Minchia signor tenente,ma non sarà stato Qazi a urtare "involontariamente" la Santa.in ché?

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 24.09.09 14:10| 
 |
Rispondi al commento

salve Petra,
chi più di noi può capirti?
purtroppo la mafia esiste un pò ovunque ,qui apertamente,là in sordina,li in modo "discreto".
il tema della mafia e dell'antimafia è uno degli argomenti che il parlamento europeo dovrebbe dibattere e affrontare maggiormente ma regolarmente pensa - con indisponente supponenza- che sia un problema tutto italiano - o al massimo latino con sfumature orientali (russia,cina etc). niente di più falso e voi tedeschi ci siete dentro con tutti i piedi solo che mettendo in galera regolarmente quelli che vengono presi si ha la sensazione che non ci sia nulla di che preoccuparsi. già , ma ora c'è mastella che ha fatto e firmato leggi assolutamente permissive ( è un eufemismo) nei confronti di questi personaggi, il fatto che la uuee non sia intervenuta per nulla per arginare il l"caso Italia" la dice lunga in proposito. anche noi italiani pensavamo che i politici e la politica non avrebbero mai permesso certe cose e invece eccoli li tutti quanti, dell'utri in primis. lui ha 9 anni passati in giudicato ed è senatore, gli altri sono onesti e puliti e devono ringraziare se hanno un lavoro. perciò: continua pure ad informare i tedeschi di quanto succede perchè è molto probabile che a breve ci si debba ritenere compagni in questo squallido viaggio. mafia non è solo denaro ma come vediamo è assalto allo stato di diritto e alla libertà, e noi queste cose le sappiamo ma abbiamo fatto lo sbaglio-se di sbaglio si è trattato- di credere che fosse un fenomeno unicamente del sud italia, mentre oggi ben sappiamo fino a che punto tocca tutti .
come ha detto qualcuno se compriamo il libro ci mandi per mail le pagine mancanti?
saluti e complimenti.

massimo pagante Commentatore certificato 24.09.09 13:58| 
 |
Rispondi al commento


LA COPPOLA DI CONFINDUSTRIA

Vi ricordate quando da tutta Italia i nostri rappresentanti politici si spellavano le mani nell'applaudire l'iniziativa della Confindustria Siciliana tesa a espellere gli associati scoperti a pagare il pizzo senza sporgere denuncia?
"A muso duro contro la mafia"
"L'Italia vuole liberarsi dal giogo"
"Vogliamo dare l'esempio all'Italia"

---

Il numero 2 di Confindustria plaude all'iniziativa del governo: «E' utile»

MILANO
Lo scudo fiscale non è una «cosa bella» dal punto di vista etico ma è «utile» al Paese. Lo ha affermato il vicepresidente di Confindustria, Alberto Bombassei, esprimendo un giudizio positivo sul provvedimento per il rientro dei capitali dall’estero. Lo scudo, ha sottolineato Bombassei intervenendo a “Mattino cinque” su Canale5, «non è una cosa bella dal punto di vista etico e morale, ma di fatto in qualche modo è utile al Paese. Quindi non possiamo che dare un giudizio positivo».

---

Uno scudo che impedisce anche solo di indagare e capire quanti di questi capitali rientranti sono semplici evasioni fiscali, anch'esse da condannare sia chiaro, e quanti sono immense ricchezze "ripulite" della Mafia Spa.

Jacopo della Quercia (jdq) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 13:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AL MIO PAESE SI DICE:IL MALE VOLUTO NON E' MAI TROPPO!
ITALIA, AFFONDA!

GABRIELE TINELLI (), carrara Commentatore certificato 24.09.09 13:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il premio Nobel a Berlusconi è ovviamente una richiesta indecorosa.
Ci siamo fatti ridere dietro da tutto il mondo, ci manca anche che chiediamo un premio per il maggior promotore dell'ignominia dell'Italia nel mondo!
Non gli darebbero nemmeno il premio Sant'Agata de Goti sulla vignetta stairica perché una vignetta autosatirica vivente ovviamente non partecipa.
Però due o tre settimane prima del Nobel viene dato il premio IG NOBEL,
e per darlo a Berlusconi ci farei la firma pure io.
Vero è che finora questo premio è stato dato a ricerche scientifiche di dubbia utilità tipo le obbligazioni spazzatura o le melodie del meteorismo intestinale, ma tra la defecazione dei pinguini e i rapporti sulle guerre stellari, il mostro nostrano ci starebbe bene.

Titolo della proposta:
studio di come un animatore turistico da piano bar possa diventare uno statista assoluto, senza animare turismo né imparare a suonare il piano di un bar, ma estrapolando consensi finanziari dalla mafia e dalla P2, veline permettendo.
Nessun dubbio sulla scientificità della cosa.
In quanto alla sua inutilità, sarebbe un gentile eufemismo fermarsi solo al genere solo inutile.
Dal che si vede che anche le peggiori teppe di uno Stato possano avere talento artistico, unendo al loro utile il suo dilettevole.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 24.09.09 13:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TREVISO: CON BURQA IN SUPERMERCATO, CLIENTE CHIEDE CHE VENGA ALLONTANATA. (Libero)

Qui sono d'accordo.

Quando mi sono recata in Tunisia mi hanno proibito di entrare nelle moschee.

Vengono in Italia? debbono accettare e rispettare le nostre usanze.

Da noi è proibito entrare nelle banche e nei negozi con il casco, la stessa regola vale per il burqa.

cettina. .., isola Commentatore certificato 24.09.09 13:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ECCO QUESTO E' UNO SCANDALO!

Dal Palazzo di Vetro alla St. John's University, il Cavaliere alla laurea della figlia Eleonora

***
Che il Capo del Governo mandi i figli all'estero
a studiare.

E' UNO SCANDALO!!!
VA BENE?

DEVE LICENZIARE SUBITO LA GELMINI!
STANNO AL GOVERNO A FASI ALTERNE DA 15 ANNI!!!

E questo vale ANCHE per tutti i Parlamentari e Ministri che mandano i figli all'Estero A STUDIARE.

Questo gli Italiani NON LO MERITANO!
Perchè LE TASSE LE PAGANO!

Altro SFASCIO NAZIONALE questo!

Nessun quotidiano nota una GRAVE INCOERENZA in questo? E un danno altrettanto GRAVE?

Si DEVE rimanere nell'ignoranza per non creare
CONCORRENZA INTELLETTUALE.
La preparazione AL LAVORO è affidata ALL'INIZIATIVA del SINGOLO.
E' stato così per me e vedo che nulla è cambiato.

http://www.adnkronos.com/IGN/News/Esteri/Dal-Palazzo-di-Vetro-alla-St-Johns-University-il-Cavaliere-alla-laurea-della-figlia-Eleonora_3808104576.html

Alex Malpietro () Commentatore certificato 24.09.09 13:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Viviana di Bologna.

Vorrei sapere, se non ti offendi, per chi lavori.

Per Di Pietro? Per il PD? Per Grillo? Per Santoro? Per Travaglio?

Sono gli unici che non hai mai criticato.

Dato che facendo un po' di ricerche nell'archivio del blog, ho visto migliaia di post tuoi sempre sulla stessa solfa, allora mi sono chiesta, non vendendo nessun'altro motivo logico, per chi lavori.

Non e' una domanda retorica

Sara Sacchi 24.09.09 13:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi sono scocciata, sarà il cielo plumbeo, sarà che la vedo nera,sarà che non ho ricevuto una telefonata,sarà che sono pure ingrassata, sarà.....sarà....mi fermo qui che è meglio.Ciao Beppe, oggi anche tu mi sembri evanescente

maria rollo 24.09.09 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Quello che ci preme più sconfiggere è la mafia del danaro, perchè introduce criteri di scorrettezza e di favoritismo nella vita economica. Ma il vero danno è la cultura mafiosa; Quella dell'omertà, dei favori o delle minaccie. E quella è profondamente radicata negli italiani. Io lo vedo ogni giorno al bar, in latteria, al super o sul luogo di lavoro. L'Italia è un paese ricco di cultura mafiosa, di quella fascista ed infine della peggiroe, quella cattolica. Saluti

ivan IV Commentatore certificato 24.09.09 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Sul punto dei costi della guerra in Afghanistan (a cui non dimentichiamoci di aggiungere quelli di tutte le altre "missioni di pace" nel mondo... ) oltre a rimandare allo spunto fornito dalle parole di Gino Strada su cui ho basato il mio precedente intervento, aggiungo qualcosina.

Nessuno, credo, ritiene che non bisogna aiutare i popoli a crescere e a liberarsi dalle schiavitù interne.
Credo che persino la lega nel proporre il "padroni a casa nostra" capiscono che tutti i popoli dovrebbero essere "padroni a casa propria" salvo commettere crimini contro l'umanità con il pretesto della "proprietà" di un territorio.

Quindi i popoli ricchi dovrebbero aiutare i più deboli a crescere e a sgangiarsi dai tiranni INTERNI (ED ESTERNI).

Ma vorrei sapere perchè COSI' TANTI SOLDI vanno a finire in mani GUERRIERE e, probabilmente anche alle mafie di tutto il mondo, anzichè SPENDERCELE in gran parte IN CASA NOSTRA per i NOSTRI ospedali e per le nostre scuole la cui SOPRAVVIVENZA i NOSTRI ministri (non i Talebani) stanno MINANDO poichè "non ci sono i soldi".

Che poi parlino di "razionalizzazione" lo vadano a spiegare lì dove ridimensionano o chiudono interi reparti o ospedali, favorendo per esempio ospedali come quello di Agrigento COSTRUITO, pare, CON LA SABBIA (se l'inchiesta lo confermerà) anzichè con il cemento, o quelli dei soliti "baroni" e "figli di" arraffatori politici di fondi pubblici a discapito, magari, di altri più valenti e meritevoli.

Non parliamo poi delle scuole e della loro sicurezza.
Pretendiamo di "assicurare" i popoli lontani e trascuriamo la SICUREZZA IMMEDIATA delle aule dei nostri fratelli, figli, nipoti ... !

Appena c'è ci hanno chiesto di "entrare in pace" in Afghanistan siamo andati SUBITO, in pochi istanti "qualcuno" ha deciso, per le NOSTRE STRUTTURE e per la NOSTRA sicurezza ci affidiamo alle "ronde" ?
Cosa fanno? Vanno a fare le CARIATIDI a sostenere le strutture CADENTI?

rosario v. Commentatore certificato 24.09.09 13:18| 
 |
Rispondi al commento

Grande scemeggiata di lecchinaggio di Berlusconi a Obama, con grottesca ovazione finale degli italiani a seguito, Prestigiacomo in testa, da vergognarsi come ladri
Per le serie : come lecca Berlusconi non lecca nessuno
e per la serie: imitate il capo e fate come fa il capo al suo capo ecc.(di capo ce n'è sempre uno)
Ma ce ne fosse una , dico una, delle cose che Berlusconi ha elogiato di Omaba che lui intenda riportare in Italia: lotta ai capitali neri, aiuto ai più poveri, dismissione dalla guerra, energie verdi.. una, dico una..
Tanta tronfiaggine e doppiezza e simulazione sono da trofeo
Altro che Nobel per la pace! Abbiamo il Gran Nobel dell'ipocrisia!
E per fortuna che nella campagna politica americana ha parteggiato per Bush!!
E i cari amici Gheddafi e Putin che cosa dicono?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 24.09.09 13:06| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

******************
"...Berlusconi ha voluto riprendersi Feltri con un ingaggio di ben 15 milioni più 3 a stagione..."

viviana v. Bologna
*****************

Non per fare il solito bastian contrario, ma questo modo di "leggere" il flusso di danaro in ambienti possibili solo su altri pianeti è sbagliato, e dannoso.

E' evidente che un cervello qualsiasi, a volte addirittura sotto la media, Feltri docet, non potrebbe in alcun modo varcare la soglia dei 1000€ mensili se solo gli si applicasse un minimo sindacale di quoziente intellettivo.

Dette cifre astronomiche non possono assolutamente essere gestite da un singolo individuo, questo anche riferito allo gnomo più ricco d'Italia, ma finiscono in un pacchetto dal quale vengono poi redistribuite in parte alla corte (servi, leccaculi, gendarmi e altri), in parte se li tiene l'ufficio dei padroni (capitale), in parte viaggiano per altri lidi sotto "nere" spoglie.
Ulteriore parte poi è indebitamente "scalata" dai tributi, uscendo così da una tasca e rientrando dall'altra.
Una caccola resta al prestanome, in questo caso Feltri, che farà sì la bella vita, ma fino a un certo punto.
Dai qui a capire che questo sistema si regge su una connivenza mostruosamente maggioritaria rispetto a una parte della società che non riesce a sbarcare il lunario il passo dovrebbe essere breve.
In questo modo non si fa altro che legittimare la "ricchezza" senza titoli o meriti (altrimenti comunque non potrebbe essere, visto che la ricchezza altro non è che il frutto dello sfruttamento dell'uomo sull'uomo, per allungare le mani anche sulle risorse naturali oltre che umane, quindi sempre illegale) cosa ben diversa dal benessere, possibile e auspicabile.

Media, scuola e religione ci educano alle "monarchie": questa è la tragedia.

Hasta zozzoni... uscirne si deve.

Giorgio Sodano Commentatore certificato 24.09.09 13:05| 
 |
Rispondi al commento

@kasap
Ciascuno ha il suo "rubicone" interiore da oltrepassare.
***

VERO!
Ognuno ha il suo. Ma si assomigliano TUTTI.
E' il Rubicone delle certezze MATERIALI, del benessere acquisito.
La certezza del fatto che L'iTALIA è SCIENTEMENTE L'UNICO PAESE DEL PIANETA
Dove non hai i CLOCHARD per strada. Zingari a parte.
Dico "scientemente" perchè c'è una SCIENZA dietro a questo.
La stessa Scienza delle TV ipnotiche.
Del "tutto va ben Madama la Marchesa!".

ORA
Quanto di QUESTO CORRISPONDE A REALTA'?
Quale è il LIVELLO DI BENESSERE REALE degli Italiani. Della MAGGIORANZA degli Italiani intendo.
E fra la minoranza.Quanti disoccupati prendono l'indennità e poi lavoricchiano in nero?
E' una domanda non un'insinuazione.
Quale è il REDDITO REALE degli Italiani?

STA TUTTO QUI!

Perchè SULLA CARTA questo SAREBBE un PAESE DA RIVOLUZIONE. Ma quando metti i piedi per terra e devi attraversare il Rubicone.

A CHE COSA DEVI RINUNCIARE DI INCONFESSABILE?

Questo sarebbe un argomento da approfondire.

Ti saluto.

Alex Stancalmassi Commentatore certificato 24.09.09 13:02| 
 |
Rispondi al commento

LA CENSURA NASCONDE LE VERITA' RITENENDOLE...

64 Conferenza ONU:

Mr Bn riferendosi a Obama: "Ci ha richiamati tutti alle responsabilità per il futuro del mondo e per un vero cambiamento, ha espresso i traguardi, i sentimenti e le speranze che io ho condiviso e intendevo proporvi. Ha parlato con il cuore e l'ha fatto così bene che io rinuncio a questa parte del discorso".

Ma come? Subito dopo l'elezione di Obama non aveva detto che si sarebbe offerto per dargli dei consigli?

Mentre Obama pone dei punti cardine nel programma della sua amministrazione: clima, disarmo, occupazione e sicurezza.

Mr Bn pone dei punti cardine per amministrare i suoi programmi: leggi incostituzionali; Lodo Alfano;sanatoria, pardon, scudo fiscale ma non solo; immigrazione clandestina; Finanziaria che ignora famiglie e le fasce deboli; non affronta il conflitto di interessi; show televisivi per rilanciare la sua immagine dopo aver perduto qualsiasi discernimento morale e ogni ben dell'intelletto; grande scioro di figuracce a livello internazionale; intimorisce i media... etc... etc... indicando ogni segnale di malcontento o di semplice monito come provenienti da ipotetiche fazioni di una sinistra che risulta esistere solo nella sua testa;... un programma di governo ricco e inequivocabilmente efficace ma soprattutto equo e che soddisfa tutti.

Non ci sono parole. Anzi si: quelle più comode e che non disturbano nessuno:
buongiorno. Buongiorno. Come sta? Io bene, e lei? Abbastanza bene e lei? Non c'è male, grazie. E Lei? Piuttosto bene e lei? Si sopravvive e lei? Discretamente e lei? Così così? E lei?... Si è fatto tardi la saluto: arrivederla. La saluto anch'io stia bene! Stia bene anche lei! Io sto bene grazie e lei? Abbastanza bene e lei? Non c'è male, grazie. E Lei? Piuttosto bene e lei? Si sopravvive e lei? Discretamente e lei? Così così? E lei?... Buonasera. Buonasera.

Come dire: per il governo di un paese serve: prima un programma poi un governo che abbia la volontà di realizzarlo. A


Putin docet.Gheddafi e Putin, i migliori amici e omologhi di Silvihammad Berluscutin. Ma quale dittatura fascista; l'economia criminale, grazie al mezzo televisivo, è stata inserita nelle capacità intelletive delle masse. Fin quando, senza scrupoli o retropensieri, ci si sfonderà di cocaina e alcool e droghe sintetiche (che coadiuvano l'opera devastante della TV), o si delegherà a dio o alla politica il dirimere le questioni etiche, non ci sarà costruzione del futuro ma solo conservazione del presente. Ritengo che i poteri criminali, a partire dal capitalismo alla nanetto, abbiano come obiettivo la restaurazione del medio evo, essendo il loro grado di emancipazione, fermo a quel periodo della storia dell'uomo. Insisto, buttate via la televisione. Giocate a calcio invece di guardarlo, diventate protagonisti di quello che i format televisivi impongono come modelli inarrivabili.

Giorgio Bosoni, caravate Commentatore certificato 24.09.09 12:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TESTO DI EMILIANO MORRONE ED ALEX CIMINO CHE VERRA' MESSA IN RAP. PER INTONARLA IL 26 TUTTI INSIEME ALLA MANIFESTAZIONE IN ONORE DEL GIUDICE PAOLO BORSELLINO.

Resistenza

Questo stato è originato dalle stragi nello Stato.
Quel ministro ha dichiarato: "non ricordo cosa è stato,
Borsellino, un magistrato, mi onorava da insediato".

Tanto Stato lì c'è stato, riveriva il nominato.
Un boato e dilaniato quello Stato dello stato
che ha lottato per lo Stato, investigato,
lacerato il suo corpo, dissipato,
funestato dall'eccidio anticipato.

Per anni in propaganda la sua agenda hanno occultato,
ma non hanno spezzato la sua voce e il suo coraggio
che s'alza nelle piazze, per le strade, contro il patto
tra pezzi dello Stato ed Antistato all'arrembaggio.

Questo Stato alimentato dall'inganno e dal reato,
dal castello sul sagrato quell'ordigno hanno azionato,
nel segreto scellerato di un agente sconsacrato,
traditore dello Stato, servitore d'apparato,

Spaduzza, Ciancimino e poi finanche il sommo capo
han detto che lo Stato ha negoziato; è verbo sciapo?
Nasceva in quel frangente, è cosa vera, un nuovo corso:
misteri, uno stalliere, un condannato, no al rimorso.

Questo Stato s'è formato col ricatto amplificato,
un signore ha comperato il silenzio e generato
un'Italia senza testa ed un sistema trapiantato
che ha disfatto la memoria e la giustizia sotterrato.

E se parli, scavi o gridi ti distrugge con i fidi,
che si prestano per loggia mentre lui si gonfia e sfoggia
prestazioni e risultati, sei nel baratro e ci ridi,
non importa, sei con tento: mentre crepi, tanta in règia.

Per anni in propaganda la sua agenda hanno occultato,
ma non hanno spezzato la sua voce e il suo coraggio
che s'alza nelle piazze, per le strade, contro il patto
tra pezzi dello Stato ed Antistato all'arrembaggio.

Monica C. FRATTAMAGGIORE Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Riflessione (pensierino del mattino).
Una nota sul movimento di liberazione nazionale.

In particolare sul termine "liberazione" che secondo me ha due valenze : una designa la volontà di liberarsi dal giogo di una classe dirigente formata su una cultura catto-mafiosa trasversale alla politica, l'altra più positiva è la volontà di liberare energie, volontà, progetti, ricerche, rivolte al futuro del paese che sono compresse da un oscurantismo dilagante, dall'ignoranza eretta a valore, dallo sfruttamento della creduloneria popolare attraverso i media più confacenti.
Tutte e due le valenze coincidono, sembrano coincidere, nella determinazione di fare i conti con la paura generata da un potere dispotico, monopolista-burocratico che si alimenta dei fantasmi di autorità residenti in ciascuno.
Ciascuno ha il suo "rubicone" interiore da oltrepassare, ma non potrà farlo con la sola razionalità, perchè è solo il lancio arbritrario di un dado che segnerà, senza ritorno, un al di la' dai confini che segnano l'orizzonte immaginario del proprio io, del nostro noi.
Un investimento non speculativo.
Oltre l'economia della morte, la finanza della soddisfazione del diritto.


Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Quando sono stato eletto, perdevamo 700.000 posti al mese. Ci vorrà tempo per recuperare tutti i posti persi nell'ultimo anno. Dovremo crescere molto più rapidamente. La sfida più importante per il mio governo e i miei consiglieri economici è ridare un lavoro a chi l'ha perso. Alcuni settori, come quello delle energie pulite, potrebbero aiutarci.

Ogni edificio presente nel Paese potrebbe essere modificato per diventare più "ecoefficiente". Questa singola iniziativa potrebbe ridare un lavoro a centinaia di migliaia di persone. Ecco perchè insistiamo sull'importanza delle energie pulite.

E' soddisfatto degli incentivi ? Secondo lei, si sono rivelati utili ?
Sappiamo che se non fosse stato per gli incentivi, si sarebbero persi uno o due milioni di posti di lavoro in più, per non dire di peggio. Diciamo che sono stati un laccio emostatico per fermare l'emorragia. La prossima fase consisterà nel far sÌ che vengano ricostruiti strade, ponti, ospedali e scuole.

Occorre una rete capace di garantire una fornitura elettrica migliore e fare in modo che la banda larga per Internet raggiunga tutto il Paese. Tutto ciò che faremo oggi permetterà una crescita stabile e duratura. Ci vorrà del tempo. C'è una cosa che vorrei che gli americani comprendessero a fondo.


Ci sono voluti anni per finire in questo pasticcio. E' stato un duro colpo. Questa crisi ci è costata 5000 miliardi di dollari. La ripresa non sarà immediata, la disoccupazione sarà un grosso problema per un altro anno, almeno. Se portiamo a termine ciò che abbiamo cominciato, facendo ciò che va fatto, sono certo che torneremo a essere più forti di prima.

http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/articolo-9447.htm

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 24.09.09 12:35| 
 |
Rispondi al commento

La Malfa abbandona Berlusconi
Il tempo entro il quale l’Italia deve cambiare strada si sta facendo sempre più breve.
Ecco perché sono giunto alla conclusione che per noi una fase si è chiusa ed è necessario aprire una riflessione sul modo nel quale realizzare nel Paese la svolta politica indispensabile per fermare il declino italiano che dura da quindici anni e preparare un degno futuro per i nostri giovani.
Mi creda.
***
Quando un alleato del PDL molla è sempre qualcosa di interessante da leggere nelle motivazioni.
Guzzanti, ora il Repubblicano La Malfa (leggi Mazziniano). Fini con un piede fuori.
Nella SUA LETTERA DI ADDIO da buon Mazziniano (Cattaneo non gli piace) vede il Federalismo come "un male". Ma argomenta solo sul piano fiscale.
Ha Perplessità sulla "politica estera" e quindi un è un altro acquisto del programma USA. Scontato diremmo dopo le "frecce tricolori a Tripoli".
In prima approssimazione sembrerebbe un'altro candidato all'alleanza del GRANDE CENTRO.
Il pdl "perde pezzettini".
Ma "la banda dei quattro" non vuole nessuno a rompere i coglioni e quindi siamo ALLO STALLO.

Gli eventi che "PESANO" sul Governo Berlusconi in questo 2009 sembrano alle fine due.
Veronica e Le frecce tricolori.
Tutto il resto viene contestato e smentito dal PDL con querela "a latere".

Certo che sto avanti e indietro di questi politici "di centro", sempre tentati dal fare "l'ago della bilancia" lascia come minimo perplessi.
Come minimo.

http://www.corriere.it/politica/09_settembre_24/lamalfa-berlusconi-addio_89e646ca-a8d2-11de-aaa2-00144f02aabc.shtml


Alex Stancalmassi Commentatore certificato 24.09.09 12:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La rete c'è, un giornale c'è (finalmente!)......ora per informare i meno attrezzati e informati ci vorrebbe una televisione ( magari Europa 7 ?!...)

mauro lancioni, genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 12:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

da l'unità

Giudice diventa consulente. Rischia il processo Dell’Utri
di Claudia Fusani
Il processo, per calunnia, a Palermo al senatore Marcello Dell’Utri potrebbe saltare. Anzi, è già quasi saltato. «Colpa» della Commissione antimafia, o meglio del gruppo Pdl in quella Commissione, che ha chiesto la collaborazione e la consulenza del magistrato Salvatore Scaduti che però è anche il presidente del collegio che sta giudicando Dell’Utri. I due incarichi sono incompatibili. E le dimissioni di Scaduti dal collegio d’Appello comportano l’azzeramento del processo. L’argomento è molto tecnico. Ma il messaggio è tutto politico. Conordine.Nonsi tratta del procedimento per concorso esterno in associazione mafiosa in cui il senatore braccio destro di Berlusconi è già stato condannato in primo grado a nove anni e che per metà ottobre attende il verdetto dell’appello.

Si tratta di un procedimento parallelo, e a quello principale fortemente intrecciato, in cui il senatore è accusato di calunnia aggravata per aver cercato di screditare i pentiti che, nell’altro processo, lo accusano di mafiosità. In primo grado il senatore Dell’Utri è stato assolto (2006) «per non aver commesso il fatto». I giudici non hanno creduto, allora, che il senatore di Forza Italia avesse organizzatouna combine con la complicità di un pentito, Cosimo Cirfeta, per screditare i collaboratori di giustizia che lo hanno già fatto condannare per mafia. Cirfeta è morto, nel frattempo, suicida. Il processo Andreotti Il caso è esploso ieri nell’ufficio di Presidenza della Commissione Antimafia quando il capogruppo del pdl, il senatore Antonino Caruso, ha ufficializzato la lista dei consulenti per conto della maggioranza. Tra questi il giudice Salvatore Scaduti, la toga che le cronache hanno imparato a conoscere quando nel 2003, già allora presidente della I sezione della Corte d’Appello del Tribunale di Palermo, assolse il senatore Giulio Andreotti dall’accusa di associazione mafios

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 24.09.09 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Leggo questa sciocchezza che la propaganda berlusconiana vanta il Giornale come uno dei più venduti in Italia
Falso come tutto il resto!
Il Giornale è sempre stato un quotidiano poco chiesto, tant’è che a Roma è lasciato in regalo nei posti pubblici per far sembrare che le copie siano di più e prendere più contributi dallo Stato
Mario Giordano era sceso a 165.00 copie, cifra ridicola per un quotidiano che esce anche in città molto piccole
Berlusconi ha voluto riprendersi Feltri con un ingaggio di ben 15 milioni più 3 a stagione per scrivere le sue stronzate e fare terra bruciata, nella legge o fuori, 30 volte di più i quanto prende il direttore di un quotidiano francese e 20 volte di più di uno inglese, in più la totale copertura da parte di B per le infinite querele in cui si caccia per diffamazioni o menzogne
L’ordine dei giornalisti ha già mostrato la sua vigliaccheria parlando vanamente della sua espulsione senza mai praticarla. E lo stesso vale per Farina che peggio di così non avrebbe potuto fare, servizi segreti, spionaggio, dossier, intercettazioni vietate... ma che altro vogliamo?
Lo stipendio di Feltri è il doppio del direttore del Corriere della Sera e 6 volte quello di Ezio Mauro di Repubblica
Feltri ha promesso di aumentare Il Giornale di 20.000 copie, usando ogni mezzo, scandali e truci diffamazioni, buttandosi a capofitto nel gossip criminogeno, e attaccando a man bassa, come gli è stato ordinato da quel padrone, che padrone è anche se non figura come tale e che è lo stesso con non tollera domande dai giornalisti
Le scarse copie vendute avevano fatto calare anche la pubblicità e Feltri si è impegnato a sostenerla, affidandola alla concessionaria di Daniela Santanché, un sistema affaristico e furbastro con cui B la aggioga al suo carro.
Oltre al bonus una tantum di 15 milioni, Feltri riceve uno stipendio di 250.000 euro mensili, 8mila e 333 euro al giorno, contro i 9mila mensili della direttrice de “l'Unità” o del direttore de “il Riformista.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 24.09.09 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Ancora Morti sul lavoro...

In Trentino un extracomunitario al suo primo giorno di lavoro mentre manovrava un escavatore.

Qualcosa non mi tornava...gli fanno guidare un escavatore il primo giorno di lavoro?
Tanta sfiga da morire proprio il primo giorno di lavoro?

Be se andate a vedere le statistiche...la maggior parte degli extracomunitari morti sul lavolo..muoiono il primo girono lavorativo.

Non vi sembra strano? Be strano si lo e'!!!!

Tutti questi sono stati assunti quando erano gia' morti, perche prima lavoravano in NERO!!!

Basterebbe cambiare le norme sull'assunzione mettendo per esempio un cuscinetto di qualche giorno tra l'assunzione e l'autorizzazione al lavoro...da far emergere tantissimi casi di lavoro in nero...senza oneri e senza onore.

Inutile dire che manca la volonta'...persino dei sindacati che taccciono!!!

Le manifestazioni non servono una MINCHHIIIA

mettete un cuscinatto tra l'assunzione del dipendente e l'inizio del lavoro...cosi' se ti muore in casa il lavoratore in nero ti fanno un culo tanto cosi' ci pensi due volte la prossima volta...e sia da monito per gli altri sfruttatori dei nuovi Shiavi.

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 24.09.09 12:11| 
 |
Rispondi al commento

PAGNONCELLI LAVORERA' PER L'ISTAT!!!

"Mentre è evidente la necessità di dati sempre più tempestivi e affidabili - afferma il segretario confederale della CGIL Fulvio Fammoni - si mette a rischio la qualità di una rilevazione fondamentale per il Paese. Non è infatti chiaro se cambierà la metodologia in corso d'opera o se resterà lo stesso campione di popolazione. Proprio in una fase così delicata non si può certo produrre un'alterazione delle stime o una loro non coerenza con quelle degli anni e trimestri precedenti".

DA http://www.repubblica.it/2009/09/sezioni/economia/occupazione/protesta-rilevatori/protesta-rilevatori.html?ref=search

......

BEPPE....E' UN PO' CHE TE LO DICO!
CREA UNA SEZIONE DEL BLOG DOVE RACCOGLIERE I ---VERI DATI--- SULLA DISOCCUPAZIONE IN ITALIA!!

POTREBBE ESSERE AGGIORNATA DAI PORTAVOCE DEI GRUPPI DI LAVORATORI LICENZIATI O IN CASSA INTEGRAZIONE!...

Se non li conosce nemmeno la CGIL i VERI DATI, che sembra affidarsi all'ISTAT...chi li potrà conoscere davvero????????

e DAMMI RETTA OGNI TANTO CAZZO!

Dino Colombo Commentatore certificato 24.09.09 12:09| 
 |
Rispondi al commento

...hanno seppellito in fondo al mare non si sa quante navi pieni di rifiuti tossici...a rischio di avvelenarci tutti...rendendo il nostro bellissimo mare radioattivo...ma vi rendete contro cosa puo accadere se fanno la centrali nucleari?...potete gia immaginare dove andranno a finire le scorie nucleari...all'italiana maniera.

purpus nero, brindisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 12:03| 
 |
Rispondi al commento

non dimenticare e ribadire:
A Venezia Caccciari, ormai 1 anno fa, ha inaugurato un nuovo ponte dell’ing. Calatrava.
..........ecc, ecc, ecc...........
DOV’E’ LA SX DELLE INCHIESTE, che protesta,DOVE AdP,

……………..MA CHE SCEMO;

IL SINDACO E’ DI SX …………….amici dove conta

Bloggers zitti = mafiosi (ipse dixit)


ne-ver r-ead
--------------------------------------------------

Ecco. Bravo Never!!!!!!
Denuncia tu queste cose in ogni dove a partire dal tuo condominio!!!!!

Se destra e sinistra sono affascinate dalla doppia morale.....che si denuncino l'un l'altro!!!
C'è una legge? Bene. Va rispettata e i politici non ne sono sopra. Un giudice DEGNO DI TALE NOME li condannerà e loro andranno in galera di QUALSIASI COLORE ESSI SIANO.
Altro che quelle pippe di toghe rosse, che dopo 15 anni di potentissimo complotto ai danni dello Gnomo sono riuscite si e no a fargli METTERE PIEDE IN TRIBUNALE una o due volte.

Nessun timore, quindi, Never. Denuncia tutto ciò che puoi, non cercare supplenti tra chi porta avanti la teoria del meno peggio......

Del resto il carcere è come il bar.....manca sempre il quarto politico per fare una briscola sotto il sole a scacchi....

Scelleratezza cosmica.....

maurizio spina Commentatore certificato 24.09.09 12:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La mafia uccide
La mafia disonora
La mafia è sangue e morte
La mafia intimidisce, rapina, ammazza, abbrutisce, corrompe
La mafia è la più infame organizzazione criminali del mondo
Non ha rispetto, non ha onore, non ha umanità
E' il demonio in Terra
La mafia distrugge le energie sane di un paese, lo soffoca, lo fa morire
Impedisce alla gioventù di emanciparsi, alle imprese di crescere, agli amministratori di essere sani e indipendenti
La mafia è un cancro, una lebbra, che prostituisce una nazione e lentamente la strozza
Credete voi che un paese stritolato dalla mafia possa sopravvivere a lungo?
E al governo ci sono persone che hanno riciclato i soldi sporchi della mafia, che ancor oggi fanno leggi inique per farli rientrare premiandoli, che bloccano i processi e le indagini e promuovono chi copre i panni sporchi dei politici venduti alla mafia
La mafia è dentro ogni peggiore abiezione italiana
E' nelle stragi di magistrati onesti e di cittadini innocenti
E' a braccetto coi patti scellerati della P2 che perpetra un golpe contro la democrazia
La mafia sta con spezzoni enormi delle istituzioni, dei servizi segreti, della polizia, della magistratura
Non vi basta aver letto la lettera confidenziale di Provenzano a Berlusconi?
Non vi basta sapere che il nome di costui è dentro gli atti dellle peggiori stragi di mafia?
Non vi basta vedere il suo braccio destro Dell'Utri condannato a 9 anni di carcere per collusione mafiosa?
Voi dovreste odiare la mafia
come si odia il diavolo, la perversione, la corruzione, il male in Terra
E invece alcuni vengono qui per elogiare uno che con la mafia ci ha sempre fatto buoni affari,
che ha come consigliori un mafioso già condannato, e che trae i maggiori voti per il suo partito-azienda dalle zone dove il voto è pilotato dalla mafia.
Uno che è pieno del sangue dei ragazzi morti facendosi di droga perché il suo immenso patrimonio è fatto degli introiti di quella droga
Venite qui e non vi vergognate, sporchi mafiosi!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 24.09.09 11:54| 
 |
Rispondi al commento

a cura di Minimo Riserbo e Falbalà

1- TOGHE ROSSE DISTRATTE...
Al Csm, i soliti geni in quota centrosinistra hanno dato parere favorevole alla nomina del collega Salvatore Scaduti a consulente dell'Antimafia (Repubblica, p.15). Al sinedrio delle toghe, la nomina di Scaduti è stata proposta dal centrodestra perché il magistrato presiede il collegio giudicante che deve emettere la sentenza d'appello su Dell'Utri (9 anni per mafia in primo grado). Se Scaduti va a San Macuto, decade immediatamente e il processo riparte da zero. Bello, no?

Non trattandosi di zoccole, Repubblica confina questa notizia in fondo a pagina 15, quella appunto dedicata al Cime di Rapa Gate. Perché se un pappone rischia di poter ricattare il premier, è allarme democrazia. Se invece la magistratura gli salva l'amico degli amici, oppure lo manda al massacro, questo non ha alcun impatto sull'autonomia del CaiNano. Fantastico davvero.

2- CAMERATA MARCELLO, PRESENTE!...
A proposito, questa sera accorrete numerosi a Casa Pound, il centro sociale dei camerati, per ascoltare il più presentabile dei Dell'Utri Bros. Pare che il caro bibliofilo sventolerà i famosi diari falsi del Duce in un tripudio di saluti romani e cappotti cammello. Perfino Giorgio Almirante si rivolterà nella tomba insieme al Prefetto Mori (l'originale, non il consulente di Retromanno).

http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/articolo-9454.htm

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 11:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma che paese è il nostro? Sempre pieno di scandali, mafia,corruzioni,e poi??? Cambia qualcosa??
Censure,come ai tempi di Mussolini, non cambia niente.In Germania ne fanno quasi uno scandalo, da noi è consuetudine passiva.
Poi noi donne non lottiamo più per la dignità di mostrare quello che sappiamo,ma siamo contente se nostra figlia va a letto col nano o altri potenti Dementi,simili.Il cervello non serve più.
In più vorrei sottolineare che ne ho piene le "palle" di funerali di stato per volontari superpagati,che vanno a scocciare con le armi (scusate ma sono incazzata)quando lo stato non fa niente per tutti i VERI EROI OPERAI e POMPIERI che muoiono nel fare il propio dovere,spesso sottopagati e DIMENTICATI anche da quei SINDACATI che parlano solo di grandi problemi esistenziali ma poi quando si tratta di venire al dunque spariscono.E basta col chiamare Eroi chi non se lo merita!!!!!!

loredana zani 24.09.09 11:50| 
 |
Rispondi al commento

informazione di estrema importanza:
Bari.
Caso: TARANTINI
Tarantini ha avuto i domiciliari.
Ha dichiarato che e' preoccupato per i suoi cari perche' ha fatto i nomi dei fornitori di cocaina per i quali era tramite.
Non ha ancora fatto i nomi degli acquirenti.
E questa e' l'informazione .............:
Ha due avvocati difensori:
Il primo si chiama Quaranta e probabilmente e' un amico di vecchia data.
Il secondo avvocato (e questa e' la notizia davvero importante) viene direttamente dallo Studio Ghedini.
Ma chi sara' mai ??
lo stesso avvocato di Silvio?
Indagate! fate domande! cercate le risposte..
Questo sistema di cacca sta per crollare..
Liberta'!
Resistenza!
ciao a tutti
F.

francesco s carofiglio 24.09.09 11:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento

Lo pseudo giornalismo di regime recita così:

"Per affondare Silvio possono provare a inguaiare i figli.

L'altro filone che il golpismo potrebbe seguire è quello del processo di Palermo. La soluzione è avviare la riforma del sistema giudiziario.
Il ministro Brunetta ha, purtroppo, ragione.

Berlusconi lo vogliono togliere di mezzo e chissenefrega degli interessi dell’Italia, che sta appena uscendo dalla crisi economica. L’odio è tale che il Cavaliere è già stato variamente assassinato sulla scena, nelle commedie musicali e nei film, per non dire di quanti esercitano la professione di berlusconicidi a mezzo stampa."

Continua su:
http://iltempo.ilsole24ore.com/politica/2009/09/21/1072366-affondare_silvio_possono_provare_inguaiare_figli.shtml

==========================

Ma perchè, Silvio sta facendo gli interessi del paese o i suoi?

Chi non ha letto che lui durante le riunioni di una certa importanza preferisce trastullarsi con i festini a base di coca e di escort?

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/quante-volte-silvio/2109975//0

Golpismo contro Silvio?
Mi risulta che l'unico ad aver fatto golpismo è stato proprio Silvio, avvalendosi delle sue reti private e quelle nazionali!

http://www.youtube.com/watch?v=u3r2Vy2iofY

Non ha neanche risparmiato sua moglie dalle invettive di "Libero" (sempre Feltri), pur di tutelare la sua persona!

http://www.polisblog.it/tag/foto+di+veronica+lario+nuda

cettina. .., isola Commentatore certificato 24.09.09 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Sarà una coincidenza?
Ieri ho visto uno spot che invitava a comprare "il giornale", che sarebbe secondo la pubblicità "il giornale più letto dagli italiani".
Non sarà che "il fatto" gli ha messo un po' di sale sulla coda?

nicola rindi, prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 11:45| 
 |
Rispondi al commento

DA RIPORTARSI SU TUTTI I QUOTIDIANI VERAMENTE LIBERI D'ITALIA
DELL'UTRI, PRIMA O POI SI STANCHERA' DI QUERELARE

roby c Commentatore certificato 24.09.09 11:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL POST DI Patrizia Massano odierno delle ore 10:32 dovrebbe essere votato quanto più possibile.
Spiega il punto di vista di una italiana all'estero, in Olanda, ed è un contributo interessante.

# # (ex principessa sissi) Commentatore certificato 24.09.09 11:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe perché non pubblicizzi Il Fatto Quotidiano con un bel banner in home page?

Ciao

ps Avete visto è uscita su Mediaset una pubblicità de "Il Giornale" dicendo che è il giornale della maggioranza degli italiani e altre scemenze simili.
Non credo sia una coincidenza il fatto che sia uscita proprio in questi giorni di nascita del Fatto.

daniele abba 24.09.09 11:27| 
 |
Rispondi al commento

-> mi chiedo da molto : come fanno i migranti clandestini ad avere "denaro" per pagare i trafficanti di "schiavi" ??

forse è questa la giusta risposta...

Racket e usura mettono in ginocchio l'agricoltura
Danni ingenti per le nostre campagne, secondo il rapporto della direzione nazionale antimafia. Il fenomeno si sta allargando anche al centro-nord. Si assiste in alcuni casi alla imposizione della manodopera

Il cibo impossibile per gli alti prezzi? La colpa non è certo degli agricoltori. A gonfiare i prezzi è la conseguenza di racket, pizzo e usura per un danno complessivo che si stima essere di 7,5 miliardi di euro, secondo la Coldiretti e di 15 miliardi di euro secondo la Cia, comunque sia si tratta di danni ingenti, di proporzione inaudita.

E' quanto emerge dal rapporto della direzione nazionale antimafia (Dna). Lo denunciano le organizzazioni di categoria agricole, visto che il fenomeno si sta estendendo su una vasta area del Paese e vede il moltiplicarsi di furti di attrezzature e mezzi agricoli, ma anche l'estendersi di fenomeni malavitosi come il racket, l'abigeato, le estorsioni, che si trasformano in diversi casi anche in imposizione di manodopera o di servizi di trasporto o di guardiania alle aziende agricole, danneggiamento delle colture, aggressioni, usura, macellazioni clandestine, truffe nei confronti dell'Unione europea e caporalato.

La criminalità controlla ormai la manodopera, soprattutto di immigrati. Non bastassero tali problemi, se ne aggiungono di altri come il fenomeno dello smaltimento illecito dei rifiuti, dell'importazione illegale di alimenti a rischio e al mancato rispetto di norme igienico sanitarie, che oltre ad avere un impatto economico mettono a rischio la salute di tutti i cittadini.

http://www.teatronaturale.it/articolo/4392.html

-> "legate" questo post ...a quello "in cantina"!
......si apriranno scenari da apocalisse !!!

generali Lukomskij e Romanovskij, A.R. Commentatore certificato 24.09.09 11:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E cosi', dopo la SAGRA degli EROI di Kabul...

(in 8 anni non sono riusciti a costruire un ospedale che sia degno di questo nome)

ecco un'altra INIZIATIVA DI PACE.....


Silvio per il Nobel

Il motivetto della signora Lana sarà l'inno ufficiale del comitato "Silvio per il Nobel", con tanto di sito internet e promotore. E il motivetto, recita: "Siamo qui per te, cuore e anima, un Nobel di pace, Silvio grande è. Siamo qui per te, coro unanime, un'unica voce, Silvio Silvio grande è". E poi: "l'Abruzzo si risveglia incredulo, la neve e il sole che s'incontrano e la tua mano è qua". E poi un finale: "C'è un presidente, sempre presente, che sempre ci accompagnerà".


MANCO LI CANI..... MANCO LI CANI.....


El picafior

Fabrizio G. Commentatore certificato 24.09.09 11:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Pubblica Amministrazione tiene lontana la criminalita laddove è in grado di recupere TRASPARENZA E EFFICIENZA.

Non lascerei cadere questo pensiero in modo superficiale.
Trasparenza e efficienza sono NEMICI di tutti i criminali.

Trasparenza intesa come ASSENZA DI FAVORITISMI, con il cittadino al centro DI TUTTO.

QUALSIASI operaio, impiegato o funzionario della P.A. (a tutti i livelli)
CHE FA UN FAVORE O CHE FA PREFERENZE
all'amico o al parente o all'amico dell'amico

E' UN CRIMINALE!

Perchè crea ANCHE inconsapevolmente (o meno) il
SOTTOSTRATO CULTURALE DOVE LA CRIMINALITA' SI INSERISCE.

Ecco un'altro buon motivo per stigmatizzare i RACCOMANDATI.

I RACCOMANDATI e CHI LI RACCOMANDA
SONO MAFIOSI IN PECTORE!

Siamo d'accordo?
Saluti

Alex Stancalmassi Commentatore certificato 24.09.09 11:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DAL PADELLARO ALLA BRACE! "IL GIORNALE È CARINO, MA IL FATTO NON SUSSISTE" - "IL FOGLIO"DEL MISFATTO: "MA È TUTTA UNA TRAVAGLIATA DALLA PRIMA ALL'ULTIMA PAGINA!" - LETTA ARCHIVIATO (O NO?) - NON DITE A POLITO CHE AL "FATTO" QUALCUNO COMINCIA A PENSARE CHE CI SIA UNA "QUINTA COLONNA" DEL "RIFORMISTA" ALL'INTERNO DEL GIORNALE

http://www.dagospia.com/rubrica-2/media_e_tv/articolo-9452.htm

ROSICONI!!!!!!!!!!!!!

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 11:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ROMA - Claudio Fiocchi è un medico ricercatore nato a Roma, laureato in Brasile e residente da molti anni negli Stati Uniti. Per conto del ministero italiano dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca avrebbe dovuto dare il suo giudizio su un paio di progetti scientifici. E sulla base di questo giudizio il Miur avrebbe poi deciso se finanziarli o no. Ma il professor Fiocchi questo giudizio non se l'è sentita di darlo, dal momento che pochi giorni dopo aver accettato l'incarico gli sono piovute addosso insistenti richieste "di una decisione favorevole" e "del più alto voto possibile". Tentativi di raccomandazione, insomma. Malgrado la garanzia avuta dal ministero sul mantenimento del suo anonimato.

C'È POCO DA FARE SIETE UN POPOLO DI PERSONE DISONESTE E VI MERITATE BERLUSCONI PERCHÈ SIETE COME LUI O LUI È COME VOI!

Dottore ci faccia i nomi di quelle merde umane che hanno soleccitato i bei voti.


Claudio Battaglia, Zurigo Commentatore certificato 24.09.09 11:17| 
 |
Rispondi al commento

@ Giuseppe V.

Niente affatto, mio caro, a mandare i militari in guerra sono i politicanti di turno a cui non frega un cazzo che il prezzo che i soldati pagano è la vita. Gli stessi politicanti che si guarderebbero bene a mandarci i propri figli a difendere la Patria fuori casa da fantomatiche compagini terroristiche.

Eppoi è vero che i militari oggi sono tutti volontari, ma nel caso dell'Afghanistan non sono loro a decidere se partecipare o meno all'esportazione della democrazia. In questo caso, infatti, a partire è tutta una brigata (oggi è in teatro la Folgore, prossimamente ci andrà in sostituzione la Sassari) per cui a partire sono sia i volontari sia quelli che non sono d'accordo.

Antonio Scherillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 11:17| 
 |
Rispondi al commento

http://corrieredelveneto.corriere.it/veneto/notizie/cronaca/2009/24-settembre-2009/cromo-fiori-mutanti-operai-morti-rovinati-fabbrica-veleni-1601802934288.shtml

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Come al solito l'arte tutta italiana di dare la colpa di tutti i mali del Paese a Berlusconi (vedi bene, io non sto' a difenderlo, ma oggi tocca lui, ieri c'era Prodi, domani Veltroni......ce l'avrai sempre con qualcuno).

Ma Bassolino e la Iervo, da quanti anni sono al potere in Campania?
Che hanno fatto? Quanti posti di lavoro fantasma hanno creato per non risolvere il problema (voto di scambio, si chiamava cosí? O totale inerzia ed icompetenza?).

Perché i napoletani pagano le tasse sulla nettezza urbana (tra le piú alte d'Italia) quando non viene fornito loro un servizio?

Quando tra pochi anni Berlusconi sará morto (la statistica gli assicura altri 5 o 6 anni) di chi sará la colpa?

Zigo Zago 25*05*08 22:51
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

BRAVISSIMO....QUESTA E' UNA GIUSTA ANALISI
SENZA NASCONDERSI DIETRO ALLE BANDIERE ROSSE O NERE !!

LA PULIZIA DEVE ESSERE FATTA NEL
MOVIMENTO CRIMINALE CHE PILOTA I GOVERNANTI,

ELIMINANDO LA TESTA IL SERPENTE MUORE
E LA CODA NON POTRA' NUOCERE.......

IL CRIMINE ORGANIZZATO MANOVRA GLI ELETTORI
E DI CONSEGUENZA GLI ELETTI
ALLORA VA ESTIRPATO IL CRIMINE ORGANIZZATO
LA NOSTRA BRAVA POLIZIA NON CI RIESCE E
LA MAGISTRATURA E' ASSENTE, NON IMPORTA,
LA NOSTRA RINASCITA DEVE COMINCIARE DA LI'.......

IL NEMICO DEL PAESE SONO LE COSCHE MAFIOSE....

(la lotta armata del passato avrebbe dovuto "allearsi con i servizi" come è successo ...ma per colpire i "capibastone" dei clan mafiosi...)

generali Lukomskij e Romanovskij, A.R. Commentatore certificato 24.09.09 11:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Mafia = Cancro; si espande sempre di più, quando te ne accorgi già è troppo tardi.
L’Italia del sud se ne già accorta.
L’ Italia centrale pure
L’ Italia del nord se ne sta accorgendo ma fa finta che il problema non esiste.
L’ Europa se né accorgerà !
WE ma vi volete svegliare???????????????????????????

Nino P 24.09.09 11:06| 
 |
Rispondi al commento

http://antefatto.ilcannocchiale.it/glamware/blogs/blog.aspx?id_blog=96578&r=174141

La direzione de Il Fatto Quotidiano, in relazione alla nota diffusa da Palazzo Chigi precisa che la richiesta di trasmissione degli atti alla Procura di Lagonegro da parte del Procuratore Generale della Cassazione http://www.archive.org/download/ProcuraGeneraleDellaRepubblicaPressoLaCorteDiCassazione/gianni-letta-indagato.pdf
è stata messa a disposizione dei lettori sul sito internet del quotidiano: www.ilfattoquotidiano.it. Nel provvedimento pubblicato on line si legge che: "si registra una radicale divergenza di opinioni fra il pm di Potenza e il pm di Roma. Il pm di Potenza ...ritiene concretamente ipotizzabili alcuni reati fine (323,353,640 bis)", cioé abuso d'ufficio, turbativa e truffa. Mentre la Procura di Roma non li ritiene configurabili per varie ragioni. La Procura generale della Cassazione stabilisce che nessuna delle due procure è competente e invia il fascicolo a Potenza perché lo giri a Lagonegro. E aggiunge che "la definizione della competenza allo stato attuale non preclude e anzi sollecita lo svolgimento di opportune indagini". Pertanto la direzione de "Il fatto" conferma che:
1) Gianni Letta è indagato per abuso d'ufficio, truffa e turbativa.
2) I magistrati di Roma non hano alcuna competenza ad occuparsi dell'indagine sui reati suddetti; 3) La Procura di Lagonegro è stata stimolata a svolgere "opportune indagini" sui presunti reati di abuso, truffa e turbativa descritti nell'articolo odierno de "Il Fatto".
4) I presunti reati del sottosegretario Letta non sono quindi stati oggetto di archiviazione né a Roma né altrove.

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo deciso anche noi di "RUOTARE" un pò i giornalisti della nostra testata.

Quel Malpietro era un Rompiballe e pure impaziente.

Io sono molto più DISCIPLINATO.

Piacere mio.
Saluti

Alex Stancalmassi Commentatore certificato 24.09.09 11:05| 
 |
Rispondi al commento

FINALMENTE!!!
Bravissima Petra e ottimo quest post signor Beppe Grillo!!!

Prima o poi anche i tedeschi si accorgeranno che il cancro l'hanno in casa e dovranno impararlo tutti gli altri paesi europei...già noi italiani del nord pensavamo di esserne immuni (GRASSE E SUCCOSE RISATE PLEASE), solo perchè qui non si ammazza per strada ma negli uffici, nel lavoro, con l'isolamento, con il mobbing...

Al di là dell'aspetto realmente crudo e veritiero della mafia, c'è un modo mafioso di relazionarsi nella società, e quello, come ha visto anche la giornalista tedesca, LO IMPARANO TUTTI E SUBITO...è insito nel DNA e le leggi la società la comunicazione e la trasparenza dovrebbero diventare il vaccino...

# # (ex principessa sissi) Commentatore certificato 24.09.09 11:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il legame fra Stato italiano e Mafia credo che sia sotto gli occhi di tutti..anche dei più sprovveduti..
Ho sempre disprezzato Berlusconi per la sua storia e i suoi forti legami con Dell'Utri e la Mafia.. dalla nascita del suo impero, legato chissà perchè al lavoro del padre nella famosa banca milanese Rasini.. agli ingenti capitali riciclati dalla Fininvest.. e via dicendo..

Ma qualcos'altro deve essere posto sotto l'attenzione di tutti.. ed è il potere delle banche, in particolare della FED e della BCE, quest'ultima partecipata a circa il 15% da Bankitalia.. Bankitalia il cui capitale è in mano a banche private (che dovrebbe controllare)e diretta da Draghi, un ex uomo della Goldman Sachs.. la prima banca d'affari al mondo ad aver inventato quella merda dei derivati, l'unica ad esserne uscita con guadagni stratosferici..
Il potere dell'emissione della moneta dovrebbe essere in mano allo Stato come ben sapevano Abramo Lincoln e JFK.. e non alle banche centrali, organismi super-partes che hanno in mano il vero potere dei giorni nostri.. la moneta.. Purtoppo il signoraggio non è una bufala e la gente dovrebbe prenderne coscienza.. ve lo dice qlc che conosce bene la materia..

Berlusconi.. si devo dire che mi ha colpito il suo atteggiamento (e quello di Tremonti) contro i reali poteri forti esistenti.. la sola proposta di tassare le riserve aurifere di Bankitalia la dice lunga..

Gio78 P., Bergamo Commentatore certificato 24.09.09 11:03| 
 |
Rispondi al commento

scusate il fuori tema, ma che ne pensate voi, della beneficienza in cambio di..........

Sanofi Aventis regala 100 case e Bertolaso compra 24 mln di vaccini

http://www.primadanoi.it/notizie/22518-Sanofi-Aventis-regala-100-case-e-Bertolaso-compra-24-mln-di-vaccini

kiki eda, larepubblicadellebanane Commentatore certificato 24.09.09 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Solo per una cosa l'italia è avanti a tutti i paesi europei, l'aver capito che la mafia è oramai un malcostume ben esteso e presente in tutti i settori e nella politica, fino ad arrivare ai piu alti livelli istituzionali del nostro paese. i mafiosi per me sono anche quelli che sanno, ma fanno finta di nulla, anzi vogliono far passare per normale e lecito ciò che in realtà è anomalo e illecito. l'europa prima o poi si sveglierà e si renderà conto che la mafia è ormai da tutte le parti!!!
buongiorno a tutti!!

kiki eda, larepubblicadellebanane Commentatore certificato 24.09.09 10:54| 
 |
Rispondi al commento

"Il Fatto".
Non potevano scegliere un nome meno equivoco?

Lindo e Pinto, Ancona Commentatore certificato 24.09.09 10:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per una sola cosa l'italia è avanti a tutti i paesi europei, l'aver capito che la mafia è oramai un malcostume ben esteso e presente in tutti i settori e nella politica, fino ad arrivare ai piu alti livelli istituzionali del nostro paese. i mafiosi per me sono anche quelli che sanno, ma fanno finta di nulla, anzi vogliono far passare per normale e lecito ciò che in realtà è anomalo e illecito. l'europa prima o poi si sveglierà e si renderà conto che la mafia è ormai da tutte le parti!!!
buongiorno a tutti!!

kiki eda, larepubblicadellebanane Commentatore certificato 24.09.09 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno blog.

Non è, caro Barnard,
che talvolta pretendiamo che gli altri siano pari pari come vogliamo noi?
Forse il problema a monte è che tutti noi
siamo attanagliati da una pesantissima e gravissima censura di regime, che,
direttamente o indirettamente,
ci condiziona e ci rende nervosi, inquieti, talvolta incapaci di capire le cose come stanno. Questa censura,
come Barnard sa bene, è spesso irriconoscibile, raffinata, camuffata.
Si tratta, ad esempio, del giornalista del programma “Voyager” che parla di questioni verificabili come fossero “misteriose”, oppure di Piero Angela che con molta nonchalance ignora uno scienziato del calibro di Nikola Tesla.
E ancora, è Bruno Vespa che appoggia le statistiche completamente irreali di Berlusconi, oppure è Licia Colò che parla di Paesi del Terzo mondo come di paradisi turistici, sorvolando sui crimini che la popolazione sta subendo da parte di banche e corporation occidentali.
Addirittura in questi giorni si è mobilitata la Curia di Milano per censurare un prete che sul suo blog aveva parlato con franchezza del ruolo che i nostri soldati hanno in Afghanistan (vedi http://www.dongiorgio.it/scelta.php?id=892). Le nostre autorità, a braccetto con prelati e mafiosi, cercano di mistificare la realtà ad un livello spesso orwelliano.

da PAOLO BARN-ARD CHE MONDO VORRESTI DI ANTONELLA RANDAZ-ZO

Monica C. FRATTAMAGGIORE Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 10:48| 
 |
Rispondi al commento

COME MAI CITATE GLI STATI UNITI SOLO QUANDO VI FA COMODO?

PERCHE' NON DITE CHE SOLO QUI IN ITALIA POTETE FARE I LADRI DI PROFESSIONE E RESTARE IMPUNITI?

VI CONVIENE NON MUOVERVI DA QUI...IN QUALSIASI ALTRO PAESE AL MONDO VI SPUTEREBBERO ADDOSSO E VI FAREBBERO FARE LA FINE DI CEAUSESCU

PAESE DI MERDA TOTALE !!

Adesso basta!!! 19*07*08 17:23 | Rispondi al commento |
*******************************

esattamente quello che mi chiedo anch'io da molti anni !!!!
da quando "caduto quel cazzo di muro" finì il "pericolo"
dell'invasione ROSSA !!!!!

HO CREDUTO CHE L'ITALIA DIVENTASSE PIU' SERIA
NON PROPRIO SOCIALCOMUNISTA... MA ALMENO
PIU' LEGALIZZATA... SENZA più COMPROMESSI !!!!

si poteva governare con più emancipazione politica a favore
dei ceti più deboli senza incorrere nella "paura" di essere
troppo "rosso", visto che il suddetto pericolo era cessato.
dapprima 'sti cattocomunisti li ho inquadrati come traditori
dell'ideologia, poi ho pensato che ormai erano finiti i tempi
del passato e si percorreva una strada nuova...
comunque evitai di votare ... i partiti non rispecchiavano le
mie idee.

INVECE PER SEGUIRE UN NANO MAFIOSO DEL CAZZO
ABBIAMO FATTO LA FINE DELL'ULTIMO STATO AFRICANO
i "compagni" si sono spogliati dell'ideologìa e si sono rivestiti
del vil DENARO...E A CULO TUTTO IL RESTO!!!!
non sono capaci nemmeno di prendere l'esempio dai nemici
storici dei "compagni" italiani, che nonostante tutto in fatto
di giustizia e legalità sono MIGLIORI DI NOIALTRI !!

HANNO VENDUTO TUTTO: ONORE , DIGNITA', COSCIENZA

generali Lukomskij e Romanovskij, A.R. Commentatore certificato 24.09.09 10:44| 
 |
Rispondi al commento

epperò!

Allora ALMENO la prima pagina la possono mettere on line!

Fate A MODO, và!

http://antefatto.ilcannocchiale.it/glamware/blogs/blog.aspx?id_blog=96578

Alex Malpietro () Commentatore certificato 24.09.09 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Condivido appieno le affermazioni di Petra Reski. Non solo in Germania, ma anche in Olanda, dove attualmente vivo non c'è consapevolezza delle reti lunghe delle organizzazioni mafiose mentre vige una fiducia troppo cieca nella legge.
Le mie leggi sono buone, ho fiducia nello Stato, per cui mi sento protetto. Non è così. La mafia è uno dei prodotti che siamo riusciti ad esportare meglio e la presenza e circolazione di mafiosi all'estero è molto intensa, proprio perchè non esistono leggi esplicite contro la mafia negli altri stati europei. Si ritiene ancora che la mafia sia un fenomeno "locale", ristretto all'Italia, tanto che la parola 'mafia' qui fa sorridere. Ci sono magliette, biscotti, caramelle del "mafioso" e nascono di continuo videogiochi sulla mafia, in cui ci si può immedesimare in uno dei tanti padrini locali per far "scetare" qualcuno.
Questo dimostra che il fenomeno mafia è ancora ampiamente incompreso e che nonostante il successo globale riscosso dal libro di Saviano - bestseller anche in Germnia, Francia, Belgio, ecc - la mafia fa paura solo dove è ben conosciuta e la sua dimensione europea, anzi globale, è ben lungi dall'essere colta.
Conosciamo tutti - almeno di nome - la mafia russa, la mafia cinese, quella italiana, ma appunto perchè connotate da una precisa nazionalità si ritiene che le mafie siano fenomeni locali. Dimenticandosi che i traffici di armi, droghe, denaro hanno catene assai lunghe e intricate e punti di snodo in ogni Paese, europeo e non.
Quanta strada c'è ancora da fare!!!
Grazie Petra di questo libro, è un sassolino in più in questo mare d'ignoranza. Magari se anche Saviano la appoggiasse, con un nuovo libro sui legami e i traffici esteri della camorra napoletana potremmo riuscire a scuotere gli europei del nord "dal lungo sonno delle loro coscienze".
Un cordiale saluto
Patrizia

Patrizia Massano 24.09.09 10:32| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi miei,

ieri sono stato dal mio edicolante di fiducia e gli ho chiesto la mia copia de "Il fatto quotidiano" e questo, sbigottito e stupefatto dalla mia sicumera, mi rispondeva di averne avuto in distribuzione solo sette copie. In più mi faceva sapere che le restanti edicole della zona, uno dei più popolosi quartieri di Napoli con un bacino di utenza che si aggira attorno a 100 mila abitanti, ne avevano ricevuto addirittura in meno.

Adesso i fatti sono due: o il meccanismo di iniziazione della distribuzione si è inceppato oppure, fatto gravissimo, la distribuzione stessa viene boicottata, magari dai soliti noti accoliti al potere e pronti a mettere i bastone tra le ruote agli avversi concorrenti.

Miei cari editori de "Il fatto quotidiano", vi supplico caldamente di verificare tale inconveniente e cercate di risolvero, altrimenti anche questo strumento democratico risulterà vacuo ed inutile a contrastare lo strapotere dei despota italioti.

Povera Italia, poveri italioti!

Antonio Scherillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 10:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Bella intervista a Petra Reski, da vedere:

http://www.youtube.com/watch?v=lWfLUNrOgYk

Fabrizio G. 24.09.09 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Travaglio informa e io lo insulto con le solite menate sul comunismo ,la sinistra e altre infantilità da agit-prop della destra corrotta e ladra .

va pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 24.09.09 10:23| 
 |
Rispondi al commento

la mafia si elimina solo con la santa rete
http://www.youtube.com/watch?v=o2tWGLkOgxQ

marco grillo 24.09.09 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo i giornalisti che parlano di mafia vengono prima isolati e poi ammazzati.
Ma chi li isola non è il mafioso, questi è il mandante.
Chi li isola é il suo collega giornalista, faccia di m., come il direttore del Giornalaccio.
I nuovi killer sono i direttori di giornale prezzolati, quelli che non parlano, smontano, puntano a sminuire il fatto o a non raccontarlo per niente.
Chi isola i giornalisti coraggiosi sono i politici che preferiscono non parlare di mafia ma scherzare sui gossip, per poi arrabbiarsi se di gossip si parla.

Beppe Da Monaco (odio la mafia) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 10:18| 
 |
Rispondi al commento

Leggete qui:

La stanza di Mario Cervi

Non riesco a capacitarmi del fatto che si tolleri con tanta leggerezza il proliferare di giornali nuovi, vedi quello di Marco Travaglio, l’uomo più viscido della sinistra disfattista e sempre alla ricerca di nuovi modi per indebolire il premier, vista la continua ascesa dello stesso nel consenso degli italiani. Possibile che l’avvocato Ghedini non riesca a trovare un reato plausibile per la chiusura di queste «vipere» che strisciano con il continuo intento di mordere il premier e causarne la morte politica? Un giornale che palesemente offende e denigra il capo del governo va subito chiuso. Lasciamo poi le critiche a chi è nato per criticare tutti gli avversari politici. Una volta creato l’esempio gli altri giornali di sinistra si guarderanno dal continuare ad offendere il premier e la sua coalizione. Possibile che non si riesca a trovare una norma che preveda l’attentato morale al capo del governo? Io credo che l’unica soluzione a questo continuo stillicidio di calunnie sia quello di rispondere con i sistemi usati (che io non approvo) da Putin nei confronti della Georgia, e della Cina nei confronti dei monaci tibetani: «La forza». Dopo una serie di bastonate inflitte a Franceschini, D’Alema, Travaglio, Santoro e Maurizio Mannoni, si vedrebbero subito i risultati, si vedrebbe il ritorno del rispetto nei confronti di Berlusconi.
@@@@@@@@@@@@@@@

cervi, pezzo di merda col pannolone, ci stiamo cagando addosso!!! Occhio ad ingastrirti così per un giornale nato da un giorno, ci scappa l'ICTUS!!!

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 10:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CARA PETRA,
SIAMO IN UN PERIODO IN CUI L' UNICO CONCETTO CHE PUO' ACCOMUNARCI TUTTI E' "RESISTENZA". TU TI MUOVI (E MOLTI DI NOI SI MUOVONO) COME SI MUOVEVANO I PARTIGIANI SOTTO IL FUOCO NEMICO. POI OGGI COME ALLORA, CI SONO GLI ARRESTI, LE ESCUZIONI E QUANT'ALTRO.
VEDI QUEL CHE SUCCESSE A ENZO BIAGI QUALCHE ANNO FA, QUEL CHE SUCCEDE AD ANNOZERO, QUEL CHE SUCCEDE A MARCO TRAVAGLIO, A BEPPE GRILLO E A TANTI ALTRI.
NEL PERIODO 43-45 SI OPERAVA CON LE ARMI DA FUOCO E SU UN TERRITORIO. OGGI SI OPERA NELL' ETERE, SULLA STAMPA E SENZA APPARENTE SPARGIMENTO DI SANGUE.
SI SPARGE PERO' LA DIGNITA' E LA LIBERTA' DELLE PERSONE.
LA STORIA TUTTAVIA CI HA INSEGNATO CHE "LA RESISTENZA ALLA FINE VINCE".
UN ABBRACCIO

Alto Biondo 24.09.09 10:12| 
 |
Rispondi al commento

SONO DISGUSTATO!!!

I nostri ragazzi sono lì in Afghanistan a rimetterci la pelle, a combattere una guerra dichiarata di fatto dal silurato Bush, mentre il più grande amico dell'Italia berlusconiana, il raìs Gheddafi, sull'altare dell'ONU, dichiara esplicitamente che i talebani non sono terroristi, ma gruppi autoctoni che intendono instaurare un legittimo Stato islamico alla stregua dello Stato Vaticano.

Forza Italia, continua così ad osannare un uomo che nei fatti è maestro a smentire le innumerevoli sue stesse chiacchiere politiche!

Antonio Scherillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 10:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Segnalo che il giornale "Il Fatto Quotidiano" nel trevigiano arriva solo a Treviso centro. In provincia, anche nei paesi a cinque chilometri dal centro non arriva.
Chissa' se e' solo un problema tecnico di distribuzione o se fa comodo cosi'...

Gio T., Quinto di Treviso Commentatore certificato 24.09.09 10:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se avete 5 minuti guardate questo video

http://www.youtube.com/watch?gl=IT&feature=player_embedded&v=hWxnU01HGSo

La caduta di B

GdB

Goffredo di Buglione Commentatore certificato 24.09.09 10:05| 
 |
Rispondi al commento

CHI IMFORMA E CHI DISINFORMA .

Secca la prima controreplica de Il Fatto:: "Palazzo Chigi dice il procedimento contro Letta è archiviato. La Procura generale della Cassazione dice che è a Lagonegro. Indovinate: chi mente?".
Poi arriva una risposta più articolata. Eccola: "La direzione de Il Fatto Quotidiano, in relazione alla nota diffusa da Palazzo Chigi precisa che la richiesta di trasmissione degli atti alla Procura di Lagonegro da parte del Procuratore Generale della Cassazione è stata messa a disposizione dei lettori sul sito internet del quotidiano: www.ilfattoquotidiano.it.
Nel provvedimento pubblicato on line si legge che: "si registra una radicale divergenza di opinioni fra il pm di Potenza e il pm di Roma. Il pm di Potenza ...ritiene concretamente ipotizzabili alcuni reati fine (323,353,640 bis)", cioé abuso d'ufficio, turbativa e truffa. Mentre la Procura di Roma non li ritiene configurabili per varie ragioni. La Procura generale della Cassazione stabilisce che nessuna delle due procure è competente e invia il fascicolo a Potenza perché lo giri a Lagonegro. E aggiunge che "la definizione della competenza allo stato attuale non preclude e anzi sollecita lo svolgimento di opportune indagini". Pertanto la direzione de "Il fatto" conferma che:
1) Gianni Letta è indagato per abuso d'ufficio, truffa e turbativa.
2) I magistrati di Roma non hano alcuna competenza ad occuparsi dell'indagine sui reati suddetti;
3) La Procura di Lagonegro è stata stimolata a svolgere "opportune indagini" sui presunti reati di abuso, truffa e turbativa descritti nell'articolo odierno de "Il Fatto".
4) I presunti reati del sottosegretario Letta non sono quindi stati oggetto di archiviazione né a Roma né altrove".

va pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 24.09.09 09:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non tutti sanno che c'e' una televisione via satellite (per chi ha l'antenna parabolica) che si trova a 13 gradi est, sul satellite Hot Bird (lo stesso di Sky e della RAI) e che si chiama LIBERA TV. E' interessante perche' c'e' un giornalista tedesco che si chiama Udo Gumpel (vedi anche su Facebook, in streaming si trovano degli assaggi delle sue trasmissioni) che fa giornalismo veramente libero e non schierato durante la trasmissione ZAP NEWS. Molto spesso ci sono video e interviste di Travaglio, Santoro e Guzzanti.
I parametri per sintonizzare LIBERA TV sono: 13 est - Frequenza 11662 -Polarizzazione Verticale- Symbol Rate 27500.

P.S. Per non permettere la chiusura di "Report" su RAI 3 firmiamo la petizione on line che si puo' trovare sul sito www.losfoglio.it
Passate parola..

Gio T., Quinto di Treviso Commentatore certificato 24.09.09 09:52| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL PLAGIO A VOLTE NON FUNZIONA.

La Procura di Lagonegro ha dichiarato che non esistono indagini a carico di Letta.

Hanno solo ricevuto gli atti dalla Procura di Roma su decisione della Cassazione per espletare le formalita' del caso.

E quindi ecco il primo flop di Travaglio, subito alla prima edizione.

Neppure Repubblica ha ripreso la notizia sapendo perfettamente come stanno le cose.

POVERI DEFICIENTI PLAGIATI!

Sara Sacchi 24.09.09 09:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gheddafi ed il nano nostrano sembrano proprio fratelli: sono la peggiore caricatura di loro stessi.

Buongiorno blog.

meri c Commentatore certificato 24.09.09 09:42| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Vi ricordate cosa scrivevo qualche giorno fa su Pagnoncelli, 'sondaggista' ormai ospite fisso di Floris a Ballarò?...lo riporto:

"Pagnoncelli poi...quel pagnoncelli!!! mamma mia!
Sembrava di sentire snocciolare i dati del 'tuto va ben' di Berlusconi...
Ma dove minkia li prende quei dati?...Se li fa passare da Arcore?.-...

Secondo me è a libro paga di qualcuno...

I dati che ha snocciolato sembravano quelli della Svezia...NON dell' ITALIA!

FLORIS...già sono tentato di non vederti più...almeno cambia sondaggista cazzo!...faccene sentire altri ogni tanto!"

....

Mi sa che non mi ero sbagliato molto...

da repubblica.it:

ROMA - L'Istat affiderà a breve la rilevazione dei dati sull'occupazione alla società privata di ricerca Ipsos di PAGNONCELLI(!!!). Una scelta aspramente contestata dai sindacati, e non soltanto perché verranno di conseguenza messi alla porta i 317 rilevatori co.co.co che per sette anni si sono occupati dell'indagine..."

PERCHè PROPRIO A PAGNONCELLI?

I DATI RILEVATI ERANO TROPPO VERI PER ESSERE ACCETTATI DAL NANO 'OTTIMISTA'?
DUBITO CHE DA ADESSO IN POI CONOSCEREMO I VERI DATI SULLA DISOCCUPAZIONE.

Dino Colombo Commentatore certificato 24.09.09 09:40| 
 |
Rispondi al commento

- 2 giorni alla manifestazione...

Ormai non ti chiedo più il PS per ricoradre la manifestazione, è tardi. Ho visto però che a lato hai dato spazio "all'importantissima" vicenda di quello che tu definisci giornalista: staffelli. Uno dei tanti che, insieme a tutta la redazione di striscia dell'amico ricci (che è a stipendio di berlusconi), in questi anni facendo abilmente finta di essere liberi, fra un idraulico evasore, una ventosa di la e ogni tanto un politico da usare come capro espiatorio, hanno normalizzato, facendo ridere su cose su cui non si dovrebbe ridere, gente come berlusconi e fede...

Roma 26 Settembre Manifestazione Agenda Rossa con Salvatore Borsellino.

Roma 26 Settembre Manifestazione Agenda Rossa con Salvatore Borsellino.

Roma 26 Settembre Manifestazione Agenda Rossa con Salvatore Borsellino.

Roma 26 Settembre Manifestazione Agenda Rossa con Salvatore Borsellino.

Roma 26 Settembre Manifestazione Agenda Rossa con Salvatore Borsellino.

Roma 26 Settembre Manifestazione Agenda Rossa con Salvatore Borsellino.

Roma 26 Settembre Manifestazione Agenda Rossa con Salvatore Borsellino.

Roma 26 Settembre Manifestazione Agenda Rossa con Salvatore Borsellino.

Roma 26 Settembre Manifestazione Agenda Rossa con Salvatore Borsellino.

Roma 26 Settembre Manifestazione Agenda Rossa con Salvatore Borsellino.

Roma 26 Settembre Manifestazione Agenda Rossa con Salvatore Borsellino.

Roma 26 Settembre Manifestazione Agenda Rossa con Salvatore Borsellino.

Roma 26 Settembre Manifestazione Agenda Rossa con Salvatore Borsellino.

Roma 26 Settembre Manifestazione Agenda Rossa con Salvatore Borsellino.

Roma 26 Settembre Manifestazione Agenda Rossa con Salvatore Borsellino.

Roma 26 Settembre Manifestazione Agenda Rossa con Salvatore Borsellino.

info:
http://www.19luglio1992.com/index.php?option=com_content&view=article&id=16
57:manifestazione-qagenda-rossaq-roma-26-settembre-2009&catid=21:comunicati
&Itemid=42

o clicca il mio


C'è solo una cosa che mette in difficoltà questi "illuminati che sbagliano".
La gente che fa le cose GRATIS.
Restano senza parole...

Fare qualcosa gratis in stò pianeta è pure una bella pubblicità.
Roba da persone intelligenti.

Viva Santoro toh!

Buona rotazione terrestre.

Alex Malpietro () Commentatore certificato 24.09.09 09:37| 
 |
Rispondi al commento

OT: prova a giocare con le schedine del calcio!
venerdi scade il termine per la compilazione della schedina per la 6^ giornata di campionato

http://www.bigmatch.ilbello.com/

totalmente gratuito e facile

Grazie per il supporto ;)

Lorenzo G., Busto Arsizio Commentatore certificato 24.09.09 09:35| 
 |
Rispondi al commento

Dopo essersi aumentata lo stipendione cantando Va' Pensiero , la leghista democristiana della provincia di Venezia , ha colto l'occasione per infilare la clitoride in culo al 'popolo' veneto.

va pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 24.09.09 09:33| 
 |
Rispondi al commento

UN APPELLO AGLI ASPIRANTI SUICIDI CHE PER VARI MOTIVI DECIDONO DI FARLA FINITA :

DATE L'ULTIMO ADDIO CON ONORE, PORTATEVI DIETRO QUANTI PIU' MAIALI POSSIBILE, USURAI, CORROTTI, CHI VI HA LEGALMENTE ABUSATO, USCITE CON BELLEZZA, PORTANDOVI DIETRO ALMENO UN FETENTE !!!

NELL'ALDILA' SARETE PIU' FELICI ~~ CREDETEMI !

MA LASCIATE STARE I VOSTRI FIGLI E LA MOGLIE !!

juan miranda 24.09.09 09:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

DIE PIRATEN,LA VIA MAESTRA!

Buongiorno blog,buongiorno a tutti.

Al parlamento europeo,siedono gli esponenti del “Pirat - partiet”.

Il Pirat partiet,è il 5 PARTITO IN SVEZIA,con 200mila voti!.

Questo partito , fa riferimento ai leggendari fondatori di “Pirate bay”,uno dei maggiori siti,di scambio file d’ Europa.

Il governo svedese,ce l’ aveva un bel po’ con loro,hanno subito addirittura un processo,e la risposta della gente qual’ è stata?

200mial voti!!!

Segno inequivocabile,che quando vuole la gente,può fare qualcosa di concreto!!!
Oggi,due esponenti del Pirat Partiet,siedono al PARLAMENTO EUROPEO!

Segno che se siamo uniti,possiamo sconfiggere anche i poteri forti,che sbagliando,consideriamo”intoccabili”,diamo per scontato che le loro decisioni,non siano impugnabili,che quando il potere,il governo di turno sentenzia,non ci sia più nulla da fare,beh,loro sono la dimostrazione evidente,DEL CONTRARIO!!!

In Italia,ovviamente non se ne è parlato quasi per niente,d’ altro canto in italia abbiamo la carlucci …

Che dal suo blog,sostiene delle corbellerie terrificanti,come ad esempio che “I pirati informatici spendono di più”,(cazzata stratosferica!!)e utilizzando scuse schifose,come la pedofilia on line,quale maschera inattaccabile,per gettare fango e merda,sul futuro del mondo,cioè la diffusione di massa di internet,e la liberalizzazione,nel campo del p2p,dalle selvagge,schifose e ingorde speculazioni delle corporation:

1 dvd 10/18 euro

1 blu ray o hd-dvd 25 / 50 euro

1 cd musicale 18/30 euro…

Segue sul blog "avapxos"


Dopo essersi aumentata lo stipendio ,la leghista democristiana della provincia di Venezia, ha intonato ,Va' pensiero ,infilando la clitoride in culo al 'popolo' veneto.
Farabutti!! Papi il Sodomita, ha detto. il mio è un atto d'amore, come quando vado in culo a Eridano il Bifolco di Mangionia.

va pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 24.09.09 09:21| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno mi può spiegare come mai quasi quotidianamente il nostro amico Emilio Fede ce l'ha con Saviano, l'autore di Gomorra?????????

giuseppe grassi 24.09.09 09:19| 
 |
Rispondi al commento


S.Pacifico
Muta quel volto tuo serafico
Soccorri il giusto e aiutalo a pensare
Fuggir da Ber-zebù il vispistrello
Non è cimento d’uso popolare
Il morbo suo intacca quel ch’è bello
E toglie facoltà di ragionare
.

cimbro mancino Commentatore certificato 24.09.09 09:12| 
 |
Rispondi al commento

Notizie da Salento>>>
della serie come alimentare l'emigrazione al nord...

500 operai e relative famiglie sul lastrico, senza stipendio da giugno, cassa integrazione esaurita, 15 milioni di euro di finanziamento statale al più grosso calzaturificio del Mezzogiorno e l'imprenditore continua a delocalizzare e ad alimentare il lavoro nero (ricordate la Puglia descritta da Saviano?), dove sono gli amministratori del comune di Tricase? Gli operai logorati all'estremo hanno deciso di occupare il comune:


http://www.youtube.com/watch?v=FZB9GLSCvkg

franco antonio perrone, verona Commentatore certificato 24.09.09 09:09| 
 |
Rispondi al commento

per sconfiggere la mafia bisogna usare gli stessi mezzi verso di loro
oppure contattare bin laden per commissionare lavoro di sterminio di questa male sociale a cielo aperto.

Maverick .Ita Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 09:08| 
 |
Rispondi al commento

Ieri, il giornale "Il Fatto" era introvabile nelle edicole già a partire dalle 8.30.

Quindi è stato un successone, finalmente gli italiani avranno un giornale che da le notizie.

Avanti cosi con Travaglio, Di Pietro, Grillo, e tutti gli altri che vogliono cambiare questo Paese.

NOI NON MOLLEREMO MAI!

Vincenzo Mazzotta 24.09.09 09:08| 
 |
Rispondi al commento

Anche su la 7 ieri notte hanno fatto vedere la prima pagina del secondo numero de Il Fatto.. x 3 secondi.....

ps un saluto a maurizio belpietro che ieri ha avuto una brutta giornata e oggi non sarà meglio.. ci vediamo ad annozero, stronzo!

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 09:05| 
 |
Rispondi al commento

Se scrivi un libro sulla mafia il libro deve per forza cominciare così: "Oggi la mafia è organo di governo in italia e pulisce i capitali aggredendo settori economici in altri paesi..."
Come fà questa giornalista a non saperlo?
Non lo sà che mafia + chiesa + banche + industrie farmaceutiche e di prodotti petroliferi sono coloro che governano il mondo?
Ogni giorno un vero giornalista in italia, che faccia al meglio il suo mestiere, non può non incappare in chiari segnali e fatti con cui può palesemente vedere che la mafia e le organizzazioni criminali sono al potere. E' del tutto evidente.
Inoltre alla fine del libro suggerisco alla giornalista tedesca di mettere una pagina con le figure dei nostri porci politici ma senza nome in modo di accoppiarli solo vedendoli in faccia con i misfatti criminosi che sicuramente emergono dal libro.
Nel caso di evidenti errori spedire in italia che in quattro e quattr'otto, ad occhi chiusi, facciamo gli abbinamenti giusti.

Un saluto al Fatto quotidiano ebuon lavoro.

Gabriele ., roma Commentatore certificato 24.09.09 08:59| 
 |
Rispondi al commento

Appello alle mamme e ai papà sfiatati,quelli che quando hanno intenzione di suicidarsi ammazzano anche i figli!

IL VOSTRO FALLIMENTO NON CARICATELO SUI VOSTRI FIGLI!

AMMAZZATEVI VOI SOLI!
TAGLIATEVI LE VENE,BUTTATEVI DAL 10° PIANO,IMBOTTITEVI DI BARBITURICI,

MA FATELO VOI SOLTANTO!

CHIUNQUE LEGGE CHE VUOLE SUICIDARSI,MI RACCOMANDO,
IN PARTICOLARE lenin, AMMAZZATI DA SOLO!

Buona mattinata a tutti!

Rino Napoli Doc Commentatore certificato 24.09.09 08:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma ma ma-fia
l’informazione e’ imbavagliata
e le televisioni sono
tutte occupate dal dittatore scopatore
ma ma ma-fia
il falso in bilancio è abolito
per tutti voi rincoglioniti
ma ma ma-fia
mangano è un'eroe ei
parlamentari tutte troie
ma ma ma-fia
firmare il lodo alfano e da servetta
sotto c’e’ puzza di cessi mazzette e gabinetti
ma ma ma-fia
il nuovo ordine mondiale
i soci godono come maiali
guardando il mondo in distruzione
e la miseria che sbrana i lavoratori
ma ma ma-fia
colletti bianchi bilderberg
microchip ma ma ma-fia
casta banche 41 bis
carcere duro per i parlamentari puri
ma ma ma-fia
appalti truccati soldi riciclati
tangenti e corruzione
e tu servo lavori da garzone
ma ma ma-fia
aipac droghe a lugano
con la lega che ti apre la mano
ma ma ma-fia
rifiuti intossicati
che dal nord prendono
l’autostrada
ma ma ma-fia
i nostri patrioti
sono figli di mignotta
con un pizzico di ricotta
ma ma ma-fia
impregilo ligresti benetton
montezemolo moratti e tanti
magistrati son distratti
ma ma ma-fia
mancino contrada dell’utri
esplosivo misurato nell’imbuto
ma ma ma-fia
il presidente del consiglio andreotti
e cossiga e voi che fate parte della casta
aspettando il rimpasto
con la bocca piena di paste
ma ma ma-fia
expo 2015 il ponte sullo stretto
inceneritori e centrali nucleari
costruzione dell’abruzzo
sotto c’e’ solo un puzzo
di marcio e calcestruzzo
ma ma ma-fia
privatizazzione dell’acqua
tatuare i migranti
speculare sul cibo
non abbondante e schedare
tutti come briganti
ma ma ma-fia
bambine chiuse
nei bordelli vendute
come fette di mortadella
a politici zitelli
ma ma ma-fia
le elezioni son truccate
e tu coglione sei
di nuovo cascato
ma ma ma-fia
falcone e borsellino
con le scorte e tanti altri assassinati
e voi ancora litigate
per quattro infami mercenari
che hanno distrutto il nostro povero stivale…

mariluuu barbera, arzano napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 08:44| 
 |
Rispondi al commento

Su Skytg24 da oggi si legge anche la prima pagina de "il Fatto quotidiano"

Abemus papam.

cettina. .., isola Commentatore certificato 24.09.09 08:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse i giornalisti di Repubblica erano troppo impegnati a pensare alle 10 domande su NOEMI, per farne una o due sulla MAFIA e su Dell'Utri al nostro NANO ONU-NAZIONALE!

giovanna s 24.09.09 08:38| 
 |
Rispondi al commento

ieri sono morti altri tre operai sul lavoro speriamo che gli faranno i funerali di stato...come giusto che sia...

mariluuu barbera, arzano napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 08:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hallo Petra. Sehr gut gemacht. Sei sicher, Du bist nicht allein. Halt' die Ohren steif!!!

Massimo O. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 08:30| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti,
sono vicina alla signora Petra. Ringrazio lei e tutti i giornalisti liberi, quelli che non hanno paura di far conoscere i fatti e non li modificano per coprire i vari padroni. Possiamo ancora informarci sulla rete, per ora, questa signora lo sa che la proposta di legge per limitarla è in mano alla Carlucci? Sarebbe stato meglio farla fare a QUI QUO QUA. Mi vergogno sempre di più delle figuracce che facciamo all'estero. Ora sto ascoltando alla radio l'inno che hanno fatto per chiedere di dare il Nobel per la pace a Berlusconi. Mi stanno mancando le parole...
Antonella Monetti

antonella monetti monetti, Torino Commentatore certificato 24.09.09 08:26| 
 |
Rispondi al commento

Accidenti, mi spiace di non aver capitali nascosti all'estero, di dubbia provenienza ma di sicura evasione, da far rientrare in Italia.
Con un governo così, sarebbe stata una pacchia.

Buongiorno blog

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 24.09.09 08:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gòssippe
Scoperta la verità!
'UN E'
BERLUSCONI
CHE TROMBA
C'è un nano ar su' posto
CO' 'NA FAVA
ESAGERATA!

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 24.09.09 08:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara Petra, non ho ancora trovato il tuo libro ma farò di tutto per averlo. Io penso che non è solamente la mancanza di informazione alla base dell'atteggiamento dei cittadini, va anche considerata la sindrome del "Beato Lui", come si dice dalle nostre parti,se non siamo come loro vorremmo assomigliarvi,speriamo che le minoranze che non siamo e non vogliamo essere infettati dalla sindrome BL,possiamo sopravvivere all'effetto devastante del contagio.
Ale

alessandro cumbo 24.09.09 07:51| 
 |
Rispondi al commento

Fonte: Affaritaliani.it

La notizia ha fatto in pochissimo tempo il giro del mondo: Coca Cola sta per lanciare sul mercato il latte frizzante. Si tratta di una nuova bevanda, Vio, a base di latte scremato, acqua frizzante, zucchero di canna e aroma di frutta.
Insomma, il colosso Usa ha messo le bollicine nel latte e spera così di conquistare i consumatori con tutta la linea 'Pro Life', destinata a sviluppare nuovi prodotti a base di latte.
Per ora Vio è ancora in fase di sperimentazione: le tre città campione, New York, Los Angeles e San Francisco, ne decreteranno il successo o l'archiviazione.

Vio si presenta in eleganti bottigliette da 237 millilitri d'alluminio satinato bianco, con bollicine differenti a seconda del gusto, e costa due dollari. Quattro i gusti disponibili: limone, pesca-mango, tropicale e frutti di bosco.

"Un sapore delizioso, unico e delicato", assicura la multinazionale di Atlanta. "Di una dolcezza travolgente", secondo il sito specializzato in bibite analcoliche BevNET.

Ma intanto arrivano già le prime critiche. "In questo momento in cui il prezzo del latte è arrivato al minimo storico di 20 centesimi al litro per gli allevatori nelle stalle e 1 e 30 nei supermercati, l’arrivo del latte frizzante prodotto dalla Coca Cola mi sembra - dice il presidente della Fondazione per la Biodiversità di Slow Food, Piero Sardo - un tragico scherzo che non sposterà per nulla il consumo di latte e non aiuterà il comparto: mi auguro che i consumatori resistano".

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 24.09.09 07:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.climatrix.org/

http://www.climatrix.org/2009/09/big-pharma-business-e-campagne.html

http://www.climatrix.org/2009/09/la-sanita-spagnola-contro-lallarme-per.html

ministro della sanità spagnolo, Trinidad Jiménez, che ha ammesso che l'allarme creatosi attorno al virus H1N1 è esagerato ed ingiustificato, dato che si tratta di un virus più debole e meno pericoloso di quello dell'influenza stagionale. La OMC ha anche aggiunto che tale allarme risponde unicamente agli interessi del mondo economico e politico, mentre la comunità medica vuole rassicurare la popolazione che non vi sarà nessuna micidiale pandemia.

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 24.09.09 07:37| 
 |
Rispondi al commento

TWITTER FA TREMARE LA MERKEL.
In un quadro tanto mobile le sorprese potrebbero arrivare da ogni parte, anche se gli osservatori concordano sul fatto che Angela Merkel riuscirà in ogni caso a conservare la sua poltrona di cancelliere, ripiegando eventualmente su un governo di Grosse Koalition, se non avrà i numeri per governare con i liberali. E la minaccia per il Cancelliere arriva dal web. Il timore è che l'andamento degli exit poll venga pubblicato su Internet attraverso il social network Twitter a urne ancora aperte, influenzando così il voto degli indecisi e, di fatto, pilotando il risultato delle elezioni. E il rischio c'è e si è già verificato alle ultime elezioni regionali, quando alle ore 16.30, un'ora e mezza prima della chiusura delle urne, i risultati degli exit poll delle elezioni regionali erano in rete, e alle 18:00, cioè immediatamente dopo la chiusura, i dati ufficiali trasmessi dalle emittenti tv, non erano molto diversi. Già lo scorso giugno alcuni esponenti politici avevano messo in guardia l'opinione pubblica contro l'insidia Twitter.

I dati degli exit poll, di solito raccolti da istituti di ricerca privati, sono spesso comunicati ai leader dei partiti alcune ore prima della chiusura dei seggi. I funzionari elettorali sono preoccupati che il risultato delle elezioni federali del 27 possa essere messo in pericolo, se gli exit poll fossero resi pubblici prima della chiusura dei seggi.

IL PARTITO DEI PIRATI INFORMATICI. E sempre da internet potrebbe arrivare la rivelazione delle elezioni politiche. Il 'Die Piraten', il partito dei pirati, punta a emulare il soggetto 'gemello' svedese, protagonista alle ultime Europee. "Se altri partiti avessero cominciato anche loro, da almeno qualche mese, a prendere sul serio i temi della libertà d'informazione e della difesa della privacy in internet, allora non saremmo mai riusciti a riscuotere successo e a suscitare attenzione come stiamo facendo" afferma Florian Bischof, candidato come capolista a Berlino.

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 24.09.09 07:27| 
 |
Rispondi al commento

La Giunta regionale della Campania si appresta a varare i nuovi direttori generali delle aziende sanitarie, “in virtù di un accordo tra Ciriaco De Mita ed Antonio Bassolino”.

ciumbia!! bella coppia di manager... pensare che c'e gente che li vota / voterebbe ancora, per poi dare dell'ignoranti a quelli del nord...

carolina mazzacurati () Commentatore certificato 24.09.09 07:19| 
 |
Rispondi al commento

Per un paio di mesi, maggio e giugno 2004, la sua sedia nell’ufficio del­l’Agenzia delle entrate di Vicenza era rima­sta vuota. Ma mentre i colleghi credevano che fosse a casa in malattia, lui in realtà era nella «sua» Messina ad esercitare la profes­sione di avvocato, intascandosi dunque gli onorari da un lato e lo stipendio del suo impiego statale dall’altro

bella gente : magari e' anche sinistro manifestante a roma contro la censura della stampa..

carolina mazzacurati () Commentatore certificato 24.09.09 07:15| 
 |
Rispondi al commento

un mendicante napoletano è stato ferito alle mani e al setto nasale dopo uno scontro con un giovane di nazionalità romena, anche lui intento a chiedere monete ai turisti. Alla base del furioso litigio, avvenuto poco dopo le 12 e 30, c'è, appunto, la «spartizione» dell'area dove chiedere l'elemosina

pensare che a sinistra la chiamano multiculturalita'...

carolina mazzacurati () Commentatore certificato 24.09.09 07:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Digitale terrestre, occhio al decoder

Attenzione, non tutti i decoder sono uguali. Lo zapper non vi permette di vedere i canali a pagamento, e per l'alta definizione è necessario un modello speciale. Decoder unico sempre più lontano.

[ZEUS News - www.zeusnews.com - 22-09-2009]
Digitale terrestre decoder HD Rai sportello Torino


Entro questa sera la Valle d'Aosta avrà completato lo switch off e sarà passata completamente al digitale terrestre; Piemonte occidentale, Lazio e Campania saranno le ultime regioni a fare lo stesso nel 2009 e, all'inizio del prossimo anno, toccherà a Piemonte orientale e Lombardia.

Così l'abbandono della televisione analogica si concretizza sempre più e, accanto alle sbandierate nuove possibilità, si palesano i problemi e gli inconvenienti che il passaggio porterà con sé.

Per far fronte ai dubbi e alle questioni del Piemonte occidentale, che spegnerà il vecchio segnale il prossimo 24 settembre, la Rai ha attivato uno sportello a Torino, aperto dalle 8.30 alle 22.00 da domani fino a sabato 26.

Il luogo prescelto è il Palazzo della Radio in via Verdi 31; poi, da lunedì 28 e fino a venerdì 2 ottobre, gli orari cambieranno: dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17.

Sempre al fine di non generare confusione negli utenti, prossimamente nei negozi dove si possono acquistare i decoder ogni modello sarà accompagnato obbligatoriamente da un'etichetta esplicativa che indichi chiaramente le sue caratteristiche e possibilità.

L'acquisto di un decoder non è cosa da poco, considerato il numero di modelli esistenti e la differenza tra i servizi che offrono.

Quelli base, denominati zapper, consentono soltanto di vedere i canali in chiaro; man mano che ci si sposta verso esemplari più evoluti spunta la possibilità di accedere ai canali a pagamento e ai canali che trasmettono in alta definizione.

Già dalla fine di quest'anno la Rai ha intenzione di iniziare le prime trasmissioni in HD: chi possiede un decoder "normale", che supporta soltan

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 24.09.09 07:04| 
 |
Rispondi al commento

Sono sempre più sconcertato da ciò che politicamente succede nel nostro paese.L'attuale governo fa tutto ciò che più gli conviene senza cha l'opposizione batta ciglio.Tutti noi siamo costretti a subire passivamente mentre avremmo voglia di tornare nelle piazze a gridare la nostra rabbia il nostro dissenso verso un governo costituito da mafiosi corrotti e da escort in bella forma.Anche i sindacati tacciono quei sindacati sopratutto la CIGL che con il suo movimento è riuscita a portare in piazze 3 milioni di persone io ero fra questi per salvaguardare l'articolo 18.Quindi per molto meno rispetto alla situazione in cui siamo si è mobilitata una intera nazione.Perchè questo silenzio?Perchè non c'è nessuno che abbia la voglia di risvegliare le coscenze?Perchè dobbiamo rimanere inermi di fronte a tutto ciò? A 54 anni ho ancora voglia di scendere in piazza e gridare con forza la mia rabbia di dire basta a questi quattro buffoni della politica di questi quattro benestanti a spese nostre che con i loro sporchi soldi pensano di comprare anche le nostre anime.C'è qualcuno che sa spiegarmi il perchè di questa stagnazione totale?

alessandro pasotto 24.09.09 07:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il miserevole più votato degli itagliani ha parlato nella asamblea della ONU la mafia spa parla nella onu incredibile la inmoralità di questo personaggio.

Anche suo amico Ghedafi ha parlato ma forze con qualche argomento di causa, per capirci quello che ha presso 5 milliardi di dollari di soldi pubblici per pagare i danni dal fascismo (quello che hanno fatto i nonni degli attuali inmorali ).

Intanto gli insegnanti continuano sui tetti chiedendo di poter continuare a insegnare e mantenere il posto di lavoro, ma non contano un cazzo nel governo di ultra destra, non hanno l'onore delle "forze di pace"

bè ne anche quei poveretti morti ieri al posto di lavoro morti senza frecce tricolori ne funerali di stato.

Buon giorno Blog

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 06:59| 
 |
Rispondi al commento

Szymborska

Scorcio di secolo

Doveva essere migliore degli altri il nostro XX secolo.
Non farà più in tempo a dimostrarlo,
ha gli anni contati,
il passo malfermo,
il fiato corto.


Sono ormai successe troppe cose
che non dovevano succedere,
e quel che doveva arrivare,
non è arrivato.

Ci si doveva avviare verso la primavera

e la felicità, fra l’altro.

La paura doveva abbandonare i monti e le valli,
la Verità doveva raggiungere la meta
prima della menzogna.

Certe sciagure

non dovevano più accadere,
ad esempio la guerra
e la fame, e così via.

Doveva essere rispettata l’inermità degli inermi,
la fiducia e via dicendo.


Chi voleva gioire del mondo
si trova di fronte a un compito irrealizzabile.

La stupidità non è ridicola.
La saggezza non è allegra.

La speranza
non è più quella giovane ragazza
et caetera, purtroppo.

Dio doveva finalmente credere nell’uomo
buono e forte,

ma il buono e il forte
restano due esseri distinti.

Come vivere? - mi ha scritto qualcuno,
a cui io intendevo fare
la stessa domanda.


Da capo e allo stesso modo di sempre,
come si è visto sopra,
non ci sono domande più pressanti
delle domande ingenue.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 24.09.09 06:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Szymborska

Lode della cattiva considerazione di se'

La poiana non ha nulla da rimproverarsi.
Gli scrupoli sono estranei alla pantera nera.
I piranha non dubitano della bontà delle proprie azioni.
Il serpente a sonagli si accetta senza riserve.
Uno sciacallo autocritico non esiste.
La locusta, l'alligatore, la trichina e il tafano vivono come vivono e ne sono contenti.
Non c'è nulla di più animale della coscienza pulita, sul terzo pianeta del sole.

(ma questa è un premio Nobel vero non una pagliacciata)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 24.09.09 06:57| 
 |
Rispondi al commento

Szymborska

l'odio
guardate com'è sempre efficiente
come si mantiene in forma
nel nostro secolo l'odio
con quanta facilità supera gli ostacoli
come gli è facile avventarsi agguantare
non è come gli altri sentimenti
insieme più vecchio e più giovane di loro
da solo genera le cause
che lo fanno nascere.
se si addormenta il suo non è mai un sonno eterno
l'insonnia non lo indebolisce ma lo rafforza
religione o non religione
purchè ci si inginocchi per il via
patria o non patria
purchè si scatti alla partenza
anche la giustizia va bene all'inizio
poi corre tutto solo
l'odio l'odio
una smorfia di estasi amorosa
gli deforma il viso
oh, quegli altri sentimenti
malaticci e fiacchi
da quando la fratellanza
può contare sulle folle?
la compassione è mai
arrivata per prima al traguardo?
il dubbio quanti volenterosi trascina?
lui solo trascina, che sa il fatto suo
capace, sveglio, molto laborioso
occorre dire quante canzoni ha composto?
quante pagine ha scritto nei libri di storia?
quanti tappeti umani ha disteso
su quante piazze stadi?
diciamoci la verità
sa creare bellezza
splendidi i suoi bagliori nella notte nera
magnifiche le nubi degli scoppi nell'alba rosata
innegabile è il pathos delle rovine
e l'umorismo grasso
della colonna che vigorosa la sovrasta
e' un maestro del contrasto
tra fracasso e silenzio
tra sangue rosso e neve bianca
e soprattutto non lo annoia mai
il motivo del lindo carnefice
sopra la vittima insozzata
in ogni istante è pronto a nuovi compiti
se deve aspettare aspetterà
lo dicono cieco.cieco?
ha la vista acuta del cecchino
e guarda risoluto al futuro
lui solo

viviana v., Bologna Commentatore certificato 24.09.09 06:54| 
 |
Rispondi al commento

Non ci sono più Cassandre
Tutte girano all'incasso

Wislawa Zymborska

MONOLOGO PER CASSANDRA


Sono io, Cassandra.
E questa e' la mia città sotto le ceneri.
E questi i miei nastri e la verga di profeta.
E questa e' la mia testa piena di dubbi.

E' vero, sto trionfando.
I miei giusti presagi hanno acceso il cielo.
Solamente i profeti inascoltati
godono di simili viste.
Solo quelli partiti con il piede sbagliato,
e tutto pote' compiersi tanto in fretta
come se mai fossero esistiti.

Ora rammento con chiarezza:
la gente al vedermi si fermava a meta'.
Le risate morivano.
Le mani si scioglievano.
I bambini correvano dalle madri.
Non conoscevo neppure i loro effimeri nomi.
E quella canzoncina sulla foglia verde -
nessuno la finiva in mia presenza.

Li amavo.
Ma dall'alto.
Da sopra la vita.
Dal futuro. Dove è sempre vuoto
e nulla e' piu' facile che vedere la morte.
Mi spiace che la mia voce fosse dura.
Guardatevi dall'alto delle stelle - gridavo -
guardatevi dall'alto delle stelle.
Sentivano e abbassavano gli occhi.

Vivevano nella vita.
Permeati da un grande vento.
Con sorti gia' decise.
Fin dalla nascita in corpi da commiato.
Ma c'era in loro un'umida speranza,
una fiammella nutrita del proprio luccichio.
Loro sapevano cos'e' davvero un'istante,
oh, almeno uno, uno qualunque
prima di -

E' andata come dicevo io.
Solo che non ne viene nulla.
E questa e' la mia veste bruciacchiata.
E questo e' il mio ciarpame di profeta.
E questo e' il mio viso stravolto.
Un viso che non sapeva di poter essere bello.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 24.09.09 06:53| 
 |
Rispondi al commento

Chissà da dove lo avranno tirato fuori l'utilizzato finale Alfano ,quello del lodo Alfano/Bossi . Ignorando che le 'amnistie devono avere un voto qualificato in parlamento.
Intanto il democristiano Eridano il Bifolco, quello del figlio down a carico della collettività, è andato a farsi rompere il culo celto-pagano da Bertone . E poi dicono che i pagani non vengono accettati in Vaticano.

va pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 24.09.09 06:51| 
 |
Rispondi al commento

Di tutti i tipi di odio, nessuno è più profondo
di quello dell’ignorante nei confronti del saggio
di quello del criminale nei confronti dell'onesto
di quello dell'immorale nei confronti del morale
ma l'odio più profondi di tutti
è quello del servo nei confronti dell'uomo libero

viviana v., Bologna Commentatore certificato 24.09.09 06:47| 
 |
Rispondi al commento

...ma di cosa vi lamentate?...ma che dite?...non avete sentito il nostro super-premier migliore di tutti i tempi?...l'italia sta bene...prendete esempio da lui...siate positivi...ma come fate ad non essere positivi come lui?...su su da bravi...state tranquilli...ci pensa lui a sistemare tutto...voi tornate a quardare la televisione e non vi preoccupate...dai su...da bravi italidioti.

purpus nero, brindisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 06:30| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo i giornalisti editoriali sono controllati a schema piramidale e chi sta al vertice deve avere molte spine sul fianco. Ecco perchè le nostre testate non hanno libertà di informazione, che non esiste più per le continue minacce di querela, che meriterebbero la solidarietà di un comitato di squadriglia di avvocati pronti ad affondare il nemico di turno. Intanto che la censura abbia inizio, nell'era dell'informazione si delineano due vie, quelle degli asini che credono a tutte le balle della tv e dei giornali, e la via degli accorti, che vedono vedere l'invisibile, oltre la linea di comprensione dei comuni mortali.

Ludovico A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 05:11| 
 |
Rispondi al commento

signora Petra,mi rimane difficile pensare che cio' possa essere accaduto in germania,sa ormai noi andiamo avanti dicendo sempre"in europa non sarebbe mai accaduto" e' un segnale molto tetro.Io spero che lei riesca nel suo paese a trovare tutte le strade per denunciare cio' al popolo tedesco, ma sopratutto ai politici, magari gli ricordi semplicemente quella "piccola" stragina capitata poco tempo fa proprio da voi.Spero anche che lei abbia 1 grande energiae costanza, ma puo' anche contare su tutti noi.

peppe free, roma Commentatore certificato 24.09.09 03:03| 
 |
Rispondi al commento

Alessio Vinci, conduttore di Matrix afferma :
-"Il potere politico, all'estero, la TIVU' l'ha sempre temuta e mai gestita!
Solo in Italia il potere politico controlla e gestisce la TIVU'!".

Tutti sono d'accordo: Berlusconi controlla il 90% della televisione.

Parla Minoli e dice che:
- Berlusconi CONTROLLA il 90% della tivu': sembra tanto però la influenza al 100% : per quello che si fa e per quello che NON si FA .
La tivu' è quello che si vede , ma quante sono le cose che non si vedono?
S.B. è uno che la conosce bene la televisione e sa che cosa influenza di più il telespettatore trasformandolo antropologicamente da CITTADINO in consumatore e da consumatore in ELETTORE.
Questo già prima del suo ingresso in politica.
Egli controlla il 90% : ma perchè ?
Qualcuno gliel'ha permesso e Non l'ha voluto fermare o non gliel'ha impedito anche se stava nel Consiglio di amministrazione.
A che è servito?

-Es.:Qualcuno voleva rifare la trasmissione MIXER,ma LETTA(sempre lui!)non ha VOLUTO.

Interessante dibattito sul 5° POTERE lasciato/offerto nelle mani di Berlusconi... perchè qualcuno gliel'ha permesso ed ha voluto così.
Cortina InConTra Estate 2009 - La guerra della televisione. Vizi e virtù della Rai, l'amore-odio per Mediaset, la mano della politica, il ciclone Berlusconi, gli autogol della sinistra

http://www.radioradicale.it/scheda/284523

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 02:27| 
 |
Rispondi al commento

NO RISARCIMENTI PER OFFESE A CONCORRENTI REALITY

ROMA - I concorrenti dei reality non possono lamentarsi, chiedendo il risarcimento dei danni, se nel programma al quale partecipano qualcuno degli antagonisti gli indirizza parole o epiteti che possono essere offensivi. Lo sottolinea la Cassazione rilevando che simili programmi hanno la "caratteristica di sollecitare il contrasto verbale tra i partecipanti" e i concorrenti ne sono perfettamente consapevoli. Così la Suprema Corte ha respinto la domanda di risarcimento avanzata da Franco Mancini, partecipante di 'Survivor' il primo reality trasmesso in Italia. Un avversario lo aveva definito 'pedofilo' per le attenzioni che il Mancini rivolgeva a un'altra concorrente molto più giovane. (ansa)

==================

Certe trasmissioni sono incentrate sul turpiloquio.
Sono solo delle finzioni preparate a tavolivo con aspiranti attori.
Di vero, di reale e spontaneo non c'è nulla.
Pretendere un risarcimento è da manicomio.

cettina. .., isola Commentatore certificato 24.09.09 02:01| 
 |
Rispondi al commento

Il fenomeno mafia si dovrebbe collocare perciò
nei vuoti, intercapedini, bug, della ragione.

Dove non piove mai acqua vera ?

Dov'è perciò tal luogo se non dove la gente non drammatizza mai le cose al naturale ?

Insegniamo a tal scopo a non fare quelle pensate.

Mai nel mondo si fece spazio simili rovesci.

Si, la mafia appartiene a una società arretrata, che rifugge il sacrificio, che cerca l'omertà.

Una comunità di gente accomodante che non sa quali pericoli cela per il mondo.

Sarà perciò la parlata mafiosa che spaventa le masse ? la gente corre verso i poli tappandosi le orecchie !

Invece è il terremoto che temiamo, che non avverte mai prima e cerca chi non ha il cemento
buono dentro i muri.

Il mondo teme il terremoto, quello che non fa cadere le case, ma le persone, perchè dentro le persone c'è una strana forza che anticipa quasi sempre ogni evento. La Storia sappiamo quanto sia uggiosa, ma assai veritiera..

le paure 24.09.09 01:49| 
 |
Rispondi al commento

TG1 di mezzanotte e mezza, stasera (23/11). Congresso ONU. Bene! Viene mandato come primo servizio l'intervento di Berlusconi alle Nazioni Unite...a seguire, come fossero "parvenù" (o come si dice!) gli interventi dello "sfigato" Obama, di Gheddafi etc, etc,...dov'è stato 'sto vertice?????? A Verano Brianza? Chi stanno pigliando per il culo, chi???? Questo è ridicolo, mi sono veramente sentito una merda. Pensavo che Obama, ma anche Gheddafi con le sue pantomine meritassero più rispetto di un puttaniere qualunque (neanche, fra l'altro, segnalato dalle recenti leggi anti-puttanificio della Carfagna e multato di conseguenza)....Cordiali saluti.
Alex

Alessandro Franchi 24.09.09 01:40| 
 |
Rispondi al commento

Vittorio Emanuele rinviato a giudizio per associazione a delinquere. "Sono sereno"
Iberpress ultimo aggiornamento: 23 settembre, ore 20:37
Potenza - (Adnkronos) - La vicenda riguarda l'inchiesta avviata dall'allora pm di Potenza Henry John Woodcock, nel frattempo trasferito a Napoli

==============

Eggià, dopo averla scampata la prima, spera nella seconda.
Ma qui in Italia una rappresentanza decente non possiamo proprio averla?
Mafioso il number one, delinquente l'ex regnante!

cettina. .., isola Commentatore certificato 24.09.09 01:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dicono che il mondo finisce nel dicembre 2012 ma io non ci credo...

L'uomo è comunque maturo per odiare senza posa.
L'uomo è maturo anche per farsi odiare abbastanza.

Si, sono nati uomini nuovi, che hanno appunto voglia di provare altre emozioni. Ovviamente degni dei sentimenti famelici che li hanno generati.

punt

una parola senza confini 24.09.09 01:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...Una notizia di oggi:In Vaticano è stato
nominato il nuovo Presidente dello IOR (Banca
Vaticana),Ettore Gotti Tedeschi,che insegna
etica della finanza alla Cattolica di Milano,
insieme ad un nuovo Consiglio di Amministrazione.

Commento:Il Papa ha inviato un messaggio forte
e chiaro !!!

...Una notizia di ieri,che non scordo mai!: Fine
luglio/primi agosto 2008,il governo Berlusconi
riporta l'obbligo scolastico da 16 a 14 anni.

Commento:...................?!?!?!?!
Maurizio Tesei

maurizio tesei, catania Commentatore certificato 24.09.09 01:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/articolo-9443.htm

Dove la mafia fa la parte dell'agnello in confronto al vero lupo!

fran cesca Commentatore certificato 24.09.09 01:15| 
 |
Rispondi al commento

Un momento....mi sono dimenticato di fare un
O.T. bello grosso.
GUIDOLIN FOR PRESIDENT
Chi è Guidolin?
Bella domanda...

Aribuonanotte...definitivo

Alex Malpietro () Commentatore certificato 24.09.09 01:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La direzione de Il Fatto Quotidiano, in relazione alla nota diffusa da Palazzo Chigi precisa che la richiesta di trasmissione degli atti alla Procura di Lagonegro da parte del Procuratore Generale della Cassazione è stata messa a disposizione dei lettori sul sito internet del quotidiano: www.ilfattoquotidiano.it. Nel provvedimento pubblicato on line si legge che: "si registra una radicale divergenza di opinioni fra il pm di Potenza e il pm di Roma. Il pm di Potenza ...ritiene concretamente ipotizzabili alcuni reati fine (323,353,640 bis)", cioé abuso d'ufficio, turbativa e truffa. Mentre la Procura di Roma non li ritiene configurabili per varie ragioni. La Procura generale della Cassazione stabilisce che nessuna delle due procure è competente e invia il fascicolo a Potenza perché lo giri a Lagonegro. E aggiunge che "la definizione della competenza allo stato attuale non preclude e anzi sollecita lo svolgimento di opportune indagini". Pertanto la direzione de "Il fatto" conferma che:
1) Gianni Letta è indagato per abuso d'ufficio, truffa e turbativa.
2) I magistrati di Roma non hano alcuna competenza ad occuparsi dell'indagine sui reati suddetti; 3) La Procura di Lagonegro è stata stimolata a svolgere "opportune indagini" sui presunti reati di abuso, truffa e turbativa descritti nell'articolo odierno de "Il Fatto".
4) I presunti reati del sottosegretario Letta non sono quindi stati oggetto di archiviazione né a Roma né altrove.

http://antefatto.ilcannocchiale.it/glamware/blogs/blog.aspx?id_blog=96578

=================

Come fanno a Palazzo Chigi ad affermare che l'inchiesta è archiviata?
Zitto tu e zitto io, si archivia senza dire niente a nessuno?

cettina. .., isola Commentatore certificato 24.09.09 01:07| 
 |
Rispondi al commento

SONO IO LA MAFIA
(Marcell Sbronzo_n)

Esistono due modi per farmi ridere:
farmi il solletico o dirmi che la mafia
è un prodotto che nasce, cresce e si sviluppa al sud.

La seconda è di gran lunga la migliore. Quando dicono che si sviluppa, penso che i mafiosi siano tutti medio bassi o nani e lo sviluppo viene fatto altrove. Diciamo che tutte le strade portano a Roma.

Prendi un bonsai dalla Sicilia, lo porti in camera o al senato e vedrai che ogni giorno aumenta di qualche centimetro. Per maturare bisogna cambiare città e regione ^_^ e vestirsi bene (con una camicia bianca) è la divisa d'onore.

Conosco i mafiosi per averli visti in tv. Alcuni sono bassi, altri meno alti dei bassi. Potremmo affermare che esistono delle categorie protette per fare il mafioso e la statura è una di queste credenziali. Non pensate a Brunetta dei ricchi e poveri. Lui è fuori concorso.

Mi consolo con Carmen consoli e a volte
Da solo… con Bobby Solo.

In fondo siamo un popolo che vive
Fra alti e bassi, alcuni anche con il violino.

E poi dicono che nella botte piccola,
ci sta il vino buono.

NELLA BOTTE PICCOLA
….LA_MAFIA_CI_STAR
(come il brodo star)

^_^


Risolvere il problema della mafia è modificare gli schemi culturali.
La radice cristiana nella nostra cultura apre la porta morale, da dove penetra la mafia nella struttura sociale.
Lo stato nella nostra cultura è il diavolo, manipolato dai santi.
Chi è santo?
Quello che ci fa mangiare.

Beppe chi te lo fa fare?

gennaro fu 24.09.09 00:42| 
 |
Rispondi al commento

DOMANI SU TELEVIDEO A PAGINA 801, FRA LE PRIME PAGINE DEI GIORNALI, IL FATTO LO TROVO???

ermanno m, roma Commentatore certificato 24.09.09 00:27| 
 |
Rispondi al commento

@ silvanetta

Come sottolineano su "il fatto quotidiano" questa è un'arma a doppio taglio...se il contratto di Travaglio non sarà firmato, parteciperà come ospite e non sarà quindi tenuto a sottoporre preventivamente il testo del suo intervento alla dirigenza.


UNA BUONA NOTTE A QUASI TUTTI, DA PARTE DEL REIETTO DA PARTE DI ...ALCUNI AMICI DEL BLOG..
CHI VUOL CAPIRE, CAPISCE....
A VOI CHE GESTITE IL BLOG..CIAO PEZZI DI MERDA!!!
PER VOI UN VAFFANCULO!!!

ermanno m, roma Commentatore certificato 24.09.09 00:20| 
 |
Rispondi al commento

Vittorio Emanuele di Savoia è stato rinviato a giudizio per corruzione. Per il gup di Potenza Luigi Barrella, il figlio dell'ultimo re d'Italia deve essere giudicato per associazione a delinquere finalizzata alla corruzione di pubblici funzionari.

(dal sito di Repubblica)

****************************************************************

E questa sarebbe l'alternativa alla Repubblica? Una monarchia con un re sospettato di corruzione? Mah, siamo proprio messi bene...

Carmelo Di Stefano Commentatore certificato 24.09.09 00:16| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo articolo, spero che chi possa prenda parte alla Manifestazione in sostegno dei Magistrati che si occupano delle inchieste '92-'93 del 26 sett a Roma!

.-.-.-.-.-.-.--.-.-
Beppe aspettiamo una tua risposta.

http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=3333


di Marco Cedolin

Fra gli argomenti più dibattuti in rete nel corso delle ultime settimane, si può annoverare sicuramente la vicenda concernente il microscopio FEG-ESEM, usato fino ad oggi dal Dott. Montanari per gli studi sulle nanoparticelle e nanopatologie e donato, per decisione della Onlus Bortolani proprietaria legale dello strumento, all’Università di Urbino, privando di fatto lo scienziato modenese della possibilità di continuare nelle sue ricerche...

matteo r., riolo terme Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 00:14| 
 |
Rispondi al commento

UN CONSIGLIO A TUTTI I BLOGGERS, SE ME LO PERMETTETE

Scaricatevi il file PDF del giornale "IL FATTO QUOTIDIANO" e poi inviatelo a tutti gli indirizzi della vostra rubrica.

Ogni giorno che secondo voi vi è una edizione particolarmente interessante, ripetete l'inviao del file PDF, questo per almeno 50/60 volte in un anno.

In questo modo porteremo a conoscenza di migliaia di nostri amici/conoscenti dell'esistenza di questo quotidiano e indurremo alcuni ad abbonarsi.

Io penso che potrebbe essere un'ottima promozione a costo zero per noi.

Max stirner


LETTA: P. CHIGI A 'IL FATTO', PROCEDIMENTO ARCHIVIATO

(AGI) - Roma, 22 set - In relazione alle indiscrezioni pubblicate questa mattina sul primo numero de "Il Fatto Quotidiano" la Presidenza del Consiglio precisa quanto segue: "In data 11 agosto 2009 il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Roma, su conforme richiesta della Procura della Repubblica, ha definitivamente archiviato il procedimento a carico del Sottosegretario Gianni Letta giudicando del tutto inesistenti le ipotesi di reato formulate. 'Dal complesso degli atti esaminati - si legge a pagina 2 del provvedimento - non emerge alcun elemento relativo alla sussistenza degli estremi richiesti dalla giurisprudenza per la sussistenza del delitto di cui all'Art. 416 c.p.'. Per quanto riguarda poi il presunto abuso d'ufficio, a pagina 4 dello stesso provvedimento, si legge testualmente: 'L'ipotesi di reato prospettata dalla P.G.
appare, pertanto, destituita di ogni fondamento'. La stessa identica conclusione per le altre supposte ipotesi di reato. La 'conseguente restituzione degli atti' alla procura di Potenza e la successiva trasmissione alla procura di Lagonegro da parte della Procura Generale della Cassazione nulla aggiunge al merito ed e' legata a ragioni procedurali. Non e' neppure vero che la notizia fosse inedita e che del fatto non si siano occupati gli altri giornali. Valga per tutti La Repubblica del 4 aprile 2009".

http://www.agi.it/ultime-notizie-page/200909231803-pol-rom1080-letta_p_chigi_a_il_fatto_procedimento_archiviato

========================

Letta?
Un intoccabile!

cettina. .., isola Commentatore certificato 24.09.09 00:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Signori; La MAFIA è parte integrante del nostro paese. E questo per un motivo molto semplice: Quando gli americani ci liberarono durante la seconda guerra mondiale, per sbarcare in Sicilia non solo chiesero l'appoggio della Mafia tramite i contatti di Luky Luciano, all'epoca detenuto in USA ma sempre con l'aiuto della Mafia, sterminarono molti partigiani ITALIANI (gli americani e i mafiosi) durante una manifestazione sempre in Sicilia, dedita a festeggiare la liberazione dal fasci-nazismo.
Per maggiori informazioni, guardatevi su youtube il documento andato in onda su blu notte dal titolo "storie di spie". Da non crederci... eppure i mafiosi furono lungimiranti. IN QUEL MOMENTO colsero l'occasione per infiltrarsi nel tessuto politico (prima siciliano e poi nazionale) ed il tutto è dimostrato e dimostrabile.
E oggi ci si sorprende se Berlusconui parla con Mangano o se Andreotti bacia un mafioso???
Non avete studiato :)
P.S.
(Andreotti non è mai stato assolto dal processo per Mafia)

Simone S., Genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.09 00:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FMI..RISCHI SOCIALI DA DISOCCUPAZIONE, TELEVIDEO...

LA DISUCCOPAZIONE POTREBBE AUMENTARE IL PROSSIMO ANNO, DOVE LE CONSEGUENZE PER LA POPOLAZIONE POTREBBERO ESSERE DISASTROSE...
NOTIZIA CORRETTA...
NELLA PRECENDENTE, SCRIVEVANO,PER I SENZA LAVORO LOTTA FRA LA VITA E LA MORTE ..
ATTENZIONE AI DISORDINI SOCIALI!!!
perchè hanno corretto la notizia???

ermanno m, roma Commentatore certificato 23.09.09 23:59| 
 |
Rispondi al commento

Fino a qualche anno fa eravamo illusi che ci fossero due forze che difendevano interessi contrapposti: lo stato e l'antistato, le cosiddette "mafie"!
Oggi ci stiamo, amaramente, accorgendo che non è
proprio così e, forse, non lo è mai stato: era tutta un'illusione o eravamo noi che ci rifiutavamo proprio di crederlo.
Tante rivelazioni degli ultimi tempi, purtroppo,
confermano le commistioni tra i due "sistemi", a
danno di tutta la Società.
Il tentativo di "chiudere" la bocca ai pochi veri
Giornalisti e/o Scrittori che, doverosamente, cercano di diradare la nebbia fittissima che nasconde gli intrecci tra i vari "poteri", dimostra proprio la loro esistenza e la loro
capacità di autoproteggersi, in ogni modo e con
ogni mezzo!
PER DEMOLIRE QUESTI INTRECCI MORTALI PER LA SOCIETA', E' NECESSARIO CHE TUTTI I CITTADINI, E NON SOLO QUELLI ITALIANI, ATTIVINO TUTTI I SENSI E STIANO BENE ALL'ERTA!

nicola conocchiella 23.09.09 23:54| 
 |
Rispondi al commento

Editto su Travaglio - Mannaia su Anno Zero.
Il duello fra Santoro e Liofredi
Incredibile sortita di Liofredi alla conferenza
stampa insieme a Santoro:

“La tua trasmissione
non mi piace, in azienda sei
un ospite”

LIOFREDI: “E’TUTTO OK”. SANTORO: “BUGIARDO”
(Il fatto quotidiano)

Un direttore di rete che parla male di una sua trasmissione?
Una trasmissione che fa il 18% di share e che è costantemente in attivo?

Ma che razza di direttore è?

cettina. .., isola Commentatore certificato 23.09.09 23:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Signori.... La MAFIA è parte integrante del nostro paese... e questo per un motivo molto semplice: Quando gli americani ci liberarono durante la seconda guerra mondiale, per sbarcare in Sicilia non solo chiesero l'appoggio della mafia tramite Luky Luciano all'epoca detenuto in USA ma sempre con l'aiuto della mafia sterminarono molti partigiani (gli americani e i mafiosi) durante una manifestazione sempre in sicilia....
... per maggiori informazioni guardatevi qui su youtube il video di blu notte intitolato "storie di spie"... da non crederci... eppure i mafiosi furono lungimiranti. Colsero l'occasione per infiltrarsi anche nel tessuto politico (prima siciliano, e poi nazionale)... ed il tutto è dimostrato e dimostrabile.
E oggi ci si sorprende se Berlusconi parla con Dellutri o se Andreotti bacia un Mafioso??? Non avete studiato :)
PS
(Andreotti non è stato mai assolto)

Simone S., Genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.09.09 23:53| 
 |
Rispondi al commento

SCHIAFFO A MASI

L’Autorità per le comunicazioni: nessun incontro su Annozero Nella puntata di questa sera ci sarà (comunque) Travaglio in studio

Paolo Rivera Commentatore certificato 23.09.09 23:50| 
 |
Rispondi al commento

Censurare un libro è mafia.

Censurare la stampa è mafia.

Ammettere lo scudo fiscale è mafia.

Non fare rispettare la legge 626 è mafia.

Spendere denaro pubblico con estrema leggerezza è mafia.

Approvare il lodo Alfano è mafia.

Permettere che condannati circolino in parlamento e legiferino è mafia.

Permettere che una persona con un passato poco chiaro e limpido sieda a capo del governo è mafia.

La mafia è al governo, ormai side in parlamento ed indossa giacca e cravatta.


cettina. .., isola Commentatore certificato 23.09.09 23:43| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ora iniziera' lo stillicidio quotidiano
chi contrastera' questo governo e le sue azione e' un antiitaliano
ma sbaglio o un ministro di questo governo col tricolore si puliva il culo??????
ma sbaglio o un ministro di questo governo vuole la secessione della padania??????
non saro' brunetta non voglio che vanno a mori' ammazzati
ma almeno andate a cagare

de marco vincenzo 23.09.09 23:40| 
 |
Rispondi al commento

RISPETTO LE LEGGI, MA NON QUELLE STUPIDE...

ermanno m, roma Commentatore certificato 23.09.09 23:36| 
 |
Rispondi al commento

IL FATTO...
passo, dopo passo..
giorno, dopo giorno..

ermanno m, roma Commentatore certificato 23.09.09 23:33| 
 |
Rispondi al commento

AHAHAH.... ATTENZIONE ATTENZIONE...PROPONGONO BERLUSCONI PER IL NOBEL PER LA PACE 2010!! AHAHAH!!!!

http://www.corriere.it/politica/09_settembre_22/cavalli_canzone_berlusconi_nobel_d937f17e-a7b0-11de-84dd-00144f02aabc.shtml

HANNO FATTO ANCHE LA CANZONE! "LA PACE PUò"...QUANSI MI COMMUOVEVO AL VERSO "UN PRESIDENTEEEE, SEMPRE PRESENTEEEEE/ UNA SOLA VOCE SILVIO SILVIO GRANDE EEEEEEEEEEEEEEEE''''"

ma vi rendete conto?
vi giuro che ho riso come un bambino...ve li immaginate i venerabili studiosi di stoccolma che si documentano per la sua candidatura??? ahahahah...fantastico!

damiano rama, Dresden Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.09.09 23:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..i "cattivi" in genere sono anche CREATI dai mass media e usati a loro piacimento !!
- è ovvio che gli omicidi sono VERI e le bande armate pure !!...però è sempre meglio riflettere
quale sia IL MOVENTE !

TRE OMICIDI IMPORTANTI e destabilizzanti !!!!


Sabato 24 gennaio 2009 ore 16 nel Teatro Verdi di Sestri il PD genovese commemora
Guido Rossa nel trentennale della sua uccisione da parte delle BR.

Dopo le brevi introduzioni del Segretario Provinciale Victor Rasetto che all’epoca della morte di Rossa aveva solo sei anni e del parlamentare nonché Segretario Regionale del PD Mario Tullo, intervengono la Sindaco Marta Vincenzi, i Presidenti della Provincia Alessandro Repetto e della Regione Claudio Burlando, Sabina Rossa figlia di Guido e deputata del PD, la giovane Greta Cartoccetti ed infine il Segretario del PD Walter Veltroni.

Trentuno anni fa, il 9 maggio 1978, venivano uccisi Aldo Moro e Peppino Impastato: il primo dalle Brigate rosse, il secondo dalla mafia.

Due importanti figure della nostra democrazia. I loro sacrifici ci consegnano un’eredità tanto pesante quanto preziosa che ci esorta a combattere qualsiasi forma di violenza. La testimonianza di Aldo Moro e Peppino Impastato ci insegna che la politica deve fare la sua parte fino in fondo nella realizzazione del bene comune, non può girare la testa di fronte alla criminalità organizzata, alla povertà, all’emarginazione, alle disuguaglianze e alle ingiustizie.

Quando ero presidente della Commissione parlamentare antimafia (2000/01) mi sono speso, insieme agli altri colleghi, per riportare alla luce il caso di Peppino Impastato e far trionfare la verità sui tanti depistaggi e insabbiamenti. Un lavoro lungo e faticoso che è giunto, il 6 dicembre del 2000, all’approvazione di una relazione. Poco dopo con una delegazione di componenti siamo andati dalla mamma di Peppino, Felicia Bartolotta, a renderle quella giustizia che aspettava da tanti, troppi anni.

Vasily Cujkov & Nikolaj Voronov, U.S. Commentatore certificato 23.09.09 23:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione