Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il Programma del Movimento a 5 Stelle

Movimento 5 Stelle: Il Programma
(25:11)
programma.jpg

Alla nascita del MoVimento Cinque Stelle a Milano ho illustrato a grandi linee il Programma. Ci sarà tempo per discuterlo insieme in Rete, migliorarlo, cambiarlo nei prossimi mesi.
Contiene più di 120 punti, tutti utopistici e per questo tutti attuabili.
Scarica il programma completo

I punti del programma:

Stato e cittadini
Salute
Energia
Trasporti
Economia
Informazione
Istruzione

Intervento di Beppe Grillo al teatro Smeraldo, Milano, il 4 ottobre 2009:

Stato e cittadini

"Una delle cose più importanti che dobbiamo rivedere è il rapporto, tra Stato e cittadini: se non risolviamo questo gli altri diventano inutili. Abolizione delle Province immediatamente: succhiano linfa alle Regioni e ai Comuni; abolizione delle Prefetture: la Prefettura e il Prefetto, chi cazzo è il Prefetto?! Cosa fa il Prefetto?! Via le Prefetture e ristrutturare le ambasciate, ristrutturate i consolati. Abolizione del Lodo Alfano: se non lo leviamo, non ce li togliamo dai coglioni più! Insegnamento della Costituzione e esame obbligatorio per il rappresentante pubblico,
- riduzione a due mandati per i parlamentari per qualunque carica pubblica e eliminazione di ogni privilegio per i parlamentari, tra questi il diritto di andare in pensione dopo due anni!!
- divieto ai parlamentari di esercitare un’altra professione durante il mandato! Cazzo, abbiamo gente che fa l'attore, va in tournée e poi fa il parlamentare! Basta, una cosa!
- divieto di cumulo di cariche: per esempio sindaco e deputato, o fai uno o fai l’altro; non eleggibilità di cariche pubbliche per i cittadini condannati: via, non puoi fare il bidello in una scuola e poi fare il parlamentare! Obbligatorietà della discussione parlamentare, delle leggi popolari: deve essere obbligatorio, se facciamo una legge popolare, che questa debba essere discussa dal Parlamento, non messa in un cassetto per degli anni! Obbligatoria la discussione! Leggi rese pubbliche on line almeno tre mesi prima, in modo da dare la possibilità ai cittadini di conoscere e di intervenire, come fa quel Santo miracolato che abbiamo in terra che è Obama, c...o! Obama è un prodotto della rete!
Signori scusate, sono così. Volevo non sudare, non incazzarmi! La Rete, questa cosa che non conoscono, che vengono presi per il culo, la Rete! Bene, dei ragazzi come voi in Svezia li prendevano per il culo, hanno fatto un’associazione, un movimento che si chiama: “ Il movimento dei Pirati, Partito dei Pirati svedese”, adesso sono stati eletti due rappresentanti nel Parlamento europeo! Li prendevano per il culo: bene, i partiti della rete in Germania hanno il 2%, è tutto iniziato adesso, ma questo dei pirati è fantastico, perché loro hanno fatto solo una cosa, geniale, ne hanno presa una: quella dei copyrights, hanno detto “basta copyrights” , questo è quel signore che voleva venire, mi ha mandato un video, siamo in collegamento, vi faremo vedere il video alla fine di tutto. Il copyright è la base della conoscenza che deve girare libera, fruita liberamente e gratuitamente, è il nostro Creative Commons deve girare, il copyright va riformato e non riformare la Rete in base al copyright. Cose che sono successe a me la settimana scorsa, quando ho mandato un video del Letterman Show di Obama: Obama parla due minuti e dice cose che sembravo io ai tempi in cui avevo 20 anni, che dicevo delle cose meravigliose! Non per montarmi la testa: ero negro, a 20 anni ero negro, ve lo giuro! Va bene? Dice delle cose sull’ambiente, sulle rinnovabili e io lo prendo perché sono uno straordinario fan suo e faccio vedere che cosa dicono i grandi del mondo: metto due minuti di questo sul blog e arriva una lettera della CBS americana a You Tube, dicendo che ho violato i copyrights di Obama, come se Obama fosse sotto i copyrights di uno sponsor, di una televisione! Obama è patrimonio del mondo, non di una televisione o di uno sponsor, è patrimonio del mondo, Obama! Che cosa ha fatto You Tube Italia, dato che ci amano tutti? Non ci ha detto: “ togliete il filmato sotto copyright”: no, di notte, pensando che dormissi tolgono non il film, ma l’account, cioè tutti i filmati di Beppe Grillo degli ultimi cinque anni sono stati spazzati via durante la notte, non c’era più un filmato nostro! Ora dovete sapere che i nostri filmati, il mio 168, quelli di Travaglio, quelli sulle morti bianche, tutti i filmati che abbiamo fatto sono, come numero di visitatori, 51 milioni, va bene? 51 milioni di contatti, siamo quelli più visti dopo la RAI su You Tube: ce li hanno tolti di notte, via tutti! Allora che cosa facciamoi? Mettiamo un link? La Rete è questo, la Rete non sono io, siete voi: in cinque ore 17.000 mail sono arrivate al Letterman Show, che Letterman chissà che cazzo avrà pensato, che non mi conosce, “ma chi cazzo è questo Grillo?”. Bene, You Tube ha rimesso tutti i filmati! Se non eravamo forti eravamo morti!
I punti del programma, tutte cose che abbiamo discusso, che ho portato a Prodi: vi ricordate? Lui si è addormentato quando gliele dicevo, ha fatto: “ no, no”, tutte cose passibili di cambiamenti, perché svilupperemo i punti con i vostri contributi, so che avete mille idee, ne avete più voi di me, io vi dico che da qualcosa bisogna partire: partiamo da qualcosa, poi la discutiamo.

Salute

Accesso alle prestazioni essenziali del Servizio Sanitario Nazionale universale e gratuito ; separare le carriere dei medici pubblici e privati; non consentire a un medico che lavora in strutture pubbliche di operare nel privato ; 8 per mille alla ricerca medico-scientifica ; Finanziare la ricerca indipendente attingendo ai fondi destinati alla ricerca militare ; introduzione del reato di strage per malattie e decessi nei cittadini nei confronti degli amministratori pubblici responsabili.

Energia

Energia, incentivazione della produzione distribuita di energia elettrica, estensione della possibilità di riversare in rete e di vendere energia elettrica, eliminare l’incentivazione prevista dai Cip6 alla combustione di rifiuti in base al loro inserimento, finanziare i petrolieri con i CIP6 della nostra bolletta, via! Incentivazione alla produzione distribuita di energia termica con fonti rinnovabili, incentivazione di produzione di biogas, della fermentazione anaerobica dei rifiuti organici, incentivazione di energie rinnovabili: dall’eolico al solare, alle pompe di calore. Porca puttana, in Svizzera hanno 900.000 pompe di calore, che non sono quello che pensi, perché ormai siamo ammorbati di qualsiasi cosa: sono sonde che vanno giù e tirano su il calore e lo sfruttano per scaldarti la casa! 900.000! Vogliamo il divieto di costruzioni di centrali nucleari in Italia e di finanziamento di centrali all’estero, anche finanziare quelle estere, basta!! Basta che l’Enel con i nostri soldi, con un nostro referendum negativo vada a comprarsi due cazzo di centrali in Slovacchia degli anni 70 con i nostri soldi!! Non ci deve più andare un pregiudicato a gestire una società al 30% pubblica, Scaroni è stato condannato, non ci si possono permettere più queste robe, basta, è finita per quella gente lì! E’ finita!!

Trasporti

Trasporti, disincentivo dell’uso dei mezzi privati e, quando dico disincentivo e incentivo, sono i bonus e i malus: abbiamo da riformare tutto il sistema fiscale, dobbiamo caricare di tasse chi se lo merita e scaricare di tasse chi non se lo merita, togliere le tasse dal lavoro e metterle su chi fa dei danni all’ambiente,
sviluppo di piste ciclabili protette, vere piste ciclabili, non quelle merde che avete qua a Milano, con delle biciclette che ho provato a toglierne una e non ci sono riuscito! Poi blocco immediato del ponte sullo Stretto di Messina, blocco della Tav di Val di Susa, non ne parliamo neanche! Proibizione di costruzione di nuovi parcheggi nelle aree urbane: basta con questo giochino, basta! Sviluppo di tratte ferroviarie legate al pendolarismo, questo sì, potenziare quello, copertura dell’intero sistema della banda larga, porca di una puttana Eva! La Gran Bretagna è coperta tutta nel suo territorio con la banda larga, noi abbiamo 3.000 comuni che non hanno l’Adsl!,Piano di mobilità per i disabili, incentivazione del telelavoro.

Economia

Economia: introduzione della class action, quella vera! La class action quella vera vuole dire che i cittadini, se sono presi per il culo da una multinazionale, possono fare una causa comune, prendere gli avvocati comuni come negli Stati Uniti! Fanno cause da centinaia di milioni di euro e oggi le multinazionali hanno paura delle class actions, cazzo se hanno paura! Qui hanno fatto finta di farla! Abolizione della Legge Biagi. rappresentanza dei piccoli azionisti nei Consigli di Amministrazione delle società quotate in borsa: il piccolo azionista, che è il vero proprietario delle società, non conta un emerito c...o perché non ha un rappresentante nel Consiglio di amministrazione, si riuniscono senza di lui, che è il vero proprietario! Quindi via le stock option dei manager, introdurre la responsabilità degli istituti finanziari sui prodotti proposti con una compartecipazione alle eventuali perdite. Mi rifili dei pacchi, mi rifili della merda e mi risarcisci, già nel contratto ci deve essere! Allineamento delle tariffe di energia, connettività, telefonia, elettricità e trasporti agli altri Paesi europei, da qui la nostra connettività costa il doppio che in Francia e il triplo che in Germania! Spedire un pacco con le nostre Poste costa il doppio che con le Poste francesi, se tu spedisci un pacco perché hai comprato qualcosa su Internet ti costa più il trasporto che il pacco!
Riduzione del debito pubblico: c...o, questo debito pubblico! Hai capito come fanno l’economia? Stampano carta, stampano carta, mettono il debito, vuoi fare una cosa? Falla, non c’è un c...o, il debito aumenta di 18 miliardi di euro al mese! Tremorti dice “i Tremorti bond non me li hanno presi le banche”: C...o, li volevi prestare all’8%, loro si trovano i soldi allo 0, 5%, perché devono prendere i tuoi bond all’8%?! Non sono mica stronze le banche! Saranno disoneste, ma non sono stronze!
Allineamento delle tariffe di energia l’ho detto, vietare la nomina di persone condannate, amministratori, azionisti, e favorire le produzioni locali, sostenere le società no profit, 45 miliardi di Euro è il mercato del no profit in Italia, 45 miliardi di euro! Vuole dire che siamo tanti, siamo tanti,siamo tantissimi! Voglio farvi vedere il discorso di uno impronunciabile, che non sono mai riuscito a capire come si chiama, che ha fatto un discorso meraviglioso e, mentre parlava di questi movimenti che nascono nel mondo, siamo milioni, nessuno sa quante siano le associazioni, i movimenti che cominciano a parlare di economia sociale, che cominciano a capire che l’economia non può essere disgiunta dall’ambiente e dall’ecologia. Sono migliaia, centinaia di migliaia di associazioni, siamo milioni, siamo il più grande gruppo della storia dell’umanità che si sta muovendo senza leader, non ci sono leader. I nostri movimenti sono straordinari! Guardate quanti sono, lui parla e, mentre parla, vengono fuori tutti i nomi di queste associazioni e lui dice: “ guardate, posso parlare due giorni, tre giorni, quattro giorni, che questa schermata andrà avanti", per dire che siamo tanti, siamo gente che pensa le stesse cose sull’ambiente, sulla natura, sui trasporti, sui diritti umani, sui diritti civili, sulla politica! Siamo milioni! ...(intervento fuori microfono) lo so, lo so, te sei Pascucci, mi hai ossessionato con il signoraggio per quattro anni! Di notte sentivo “ bip”, andavo a vedere e era Pascucci, mi diceva: “ bastardo, non parli mai di questo”, io ho fatto uno spettacolo sul signoraggio: è vero c’è un vuoto giuridico sulla proprietà dei soldi, i soldi dovrebbero essere di chi li accetta, siamo noi che diamo valore ai soldi, però è un incantesimo, è talmente un incantesimo.. e hanno ragione, c’è un vuoto giuridico, ma se ti butti dentro quella battaglia lì non la vincerai mai, entri in un buco nero di un sistema che è mondiale. Vogliamo partire non dal sistema mondiale, vogliamo partire dal sistema di adesso, dal basso, noi con gli ?Shake? Quelli che fanno gli shake per esempio a Napoli, che si scambiano sconti tra negozianti sono qualche migliaio di persone, che usano meno i soldi partendo dal basso, sono queste le battaglie che possiamo permetterci di fare.

Informazione

L’informazione: cittadinanza digitale per nascita, accesso alla rete gratuito per ogni cittadino italiano, questo è fondamentale! Io me ne frego della carta d’identità: voglio, quando nasco, un accesso gratuito alla rete, l’accesso gratuito alla conoscenza deve essere libero e gratuito, sennò non c’è né libertà né democrazia! Eliminazione dei contributi ai giornali, nessun canale televisivo con copertura nazionale può essere posseduto a maggioranza da alcun soggetto privato. L’azionariato deve essere diffuso, con proprietà massima del 10%. Abolizione della legge del governo D’Alema, che richiede un contributo dell’1% sui ricavi degli assegnatari delle frequenze televisive, Berlusconi paga l’1% su una proprietà che è la nostra, fatturando centinaia di miliardi di euro e pagando l’1% di ritorno per affittare la concessione che gli diamo! Basta! Una legge che gli ha dato la sinistra, che ha fatto finta per 20 anni di fare opposizione e invece si spartiva tutto!
La RAI: non ce l’ho con la RAI, ma la RAI è una parola buona che ci evoca la RAI delle persone corrette, delle persone gentili, delle persone educate, della televisione in bianco e nero, che dicevano: “buonasera, buongiorno” e ti davano del lei, era in bianco e nero per dire: “guardate che noi siamo in bianco e nero, il mondo è a colori, noi siamo un’altra cosa”, era un messaggio importante, io sono rimasto a quella RAI lì. Oggi non è più la RAI, oggi è una roba squallida, allora abbiamo aperto una campagna per abolire il canone, perché non voglio abolire la RAI: voglio abolire questa RAI, non la RAI! La RAI dovrà essere un canale televisivo pubblico senza pubblicità, senza partiti dentro e soprattutto pagato dagli utenti, come la BBC, gli altri. Bene, abbiamo fatto una campagna su come non pagare il canone, c’è un sistema legale, si inventeranno qualcosa, si inventeranno una legge perché questi mafiosi si inventano le leggi per i loro interessi mafiosi e quindi faranno una legge e ce lo metteranno, questo cazzo di canone, dentro la luce, oppure vai a fare la spesa e prendi le mele, “c’è il canone, scusi”, “ ma come, cazzo, sulle mele?”, si inventeranno qualcosa, ma noi siamo sempre prima di loro! Io non dormo più da quattro anni.. si vede, eh? Il discorso è che siamo già a 220.000 persone che non daranno 105 Euro, totale circa 24 milioni di euro che non arriveranno, il prossimo anno, al canale in mano ai partiti politici e alla Confindustria
Abolizione della Legge Gasparri, divieto della partecipazione azionaria da parte delle banche di enti pubblici o parapubblici a società editoriali: non è possibile che l’RCS Corriere della Sera, il più grosso gruppo che abbiamo, se vai a vedere di chi è la proprietà è di dieci banche e quindici assicurazioni! E poi come cazzo fa un giornalista a fare un articolo su Il Corriere della Sera contro quella banca, se quella banca lì è il suo editore?! E poi vanno a parlare di libertà di informazione nelle piazze?!
Questa è una cosa che mi sono fatto ad hoc per me, ad personam: mi ricorda qualcuno, però l’ho fatta. Depenalizzazione della querela per diffamazione e riconoscimento al querelato dello stesso importo richiesto, in caso di non luogo a procedere, importo depositato presso il Tribunale in anticipo: perché mi debbono chiedere due milioni di euro a me, che sono di Genova? Se mi chiedi due milioni ne metti uno a garanzia che se perdi il milione va dato in beneficenza, sennò le cause le fai quando ci devono essere le cause, non a scopo intimidatorio!
Italiani! Abolizione della legge Pisanu, che proibisce di fatto il Wi - Fi: in qualsiasi parte del mondo vai, ti colleghi, lavori nei prati e nei giardini, qui dovresti dare la carta d’identità e garantire per iscritto che non sei un terrorista! Ma vaffanculo!

Istruzione

Istruzione: abolizione- della Legge Gelmini, ci sono anche.. no, non è una boutade, ci sono anche delle cose giuste, ma prima di toccare la scuola bisogna fare un passo indietro... Diffusione obbligatoria di Internet- e poi non sono dogmi, questi: se non siamo d’accordo possiamo salvare quello che dite, per l’amor del cielo, è la partenza - nelle scuole con l’accesso per gli studenti, diffusione obbligatoria nelle scuole dell’accesso a Internet. Graduale abolizione dei libri di scuola stampati e quindi la loro gratuità con l’accessibilità via Internet: nello spettacolo Delirio facevo vedere Kindle, oggi Kindle da un anno all’altro è un libretto che lo leggi, ci scarichi 2.000 libri, tutti i testi del mondo, non è uno schermo e non è retroilluminato, quindi hai bisogno di una luce e lo leggi come un libro, ci stanno 2.000 libri in una cosina così, con due cellette fotovoltaiche te lo carichi e hai la conoscenza dove, come e quando vuoi, questa è la vera libertà, porca di una puttana! E devo vedere mio figlio Ciro, nove anni, che gira come uno sherpa con un carico di 20 libri di merda che sono sempre quei cazzo di libi che c’ha dall’anno prima, che hanno cambiato il titolo?!
Insegnamento obbligatorio della lingua inglese all’asilo. Sto cercando come un pazzo di studiare l’inglese a 61 anni e non ce la faccio più! Non ce la faccio, mi dicono: “come si dice dente?tooth”, il dente si dice tooth, “e se ti fa male il dente dove vai?”, dal “ dentist”, dal dentist! Non ce la faccio! Eppure mi ricordo le piccole poesie che mi insegnavano all’asilo, in francese: “ ma mére que j’aime beaucoup, ...”, non so cosa cazzo voglia dire, ma me la ricordo dall’asilo! Abolizione del valore legale dei titoli di studio: qui non sarete d’accordo, però secondo me poi ne potremo discutere. Risorse finanziarie dello Stato erogate solo alla scuola pubblica! Valutazione dei docenti universitari da parte degli studenti. Insegnamento gratuito della lingua italiana per gli stranieri, obbligatorio in caso di richiesta di cittadinanza; investimenti nella ricerca universitaria, insegnamento a distanza via Internet, integrazione università /azienda."

9 Ott 2009, 19:05 | Scrivi | Commenti (1440) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa
Tags: Beppe Grillo, Milano, Movimento Cinque Stelle, movimento5stelle, Programma, Teatro Smeraldo

Commenti

 

Caro grillo sono uno dei tanti tuoi simpatizzanti.Vorrei sapere da te il motivo preciso perche'non vuoi che i tuoi onorevoli e simpatizzanti siano presenti in trasmissioni pubbliche e private televisive.poi un consiglio:perche'non costituire una tv privata a nome del movimento 5stelle con la contribuzione volontaria di tutti i simpatizzanti.Io sarei pronto a collaborare nel mio piccolo anche economicamente.ciao un grazie anticipato

salvatore sellara 03.05.13 08:11| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,tu lo sai sono con te,però ti vorrei fare una piccolo proposta.
Ti voglio proporre una piccola follia,vediamo se
sono capito,tu sai che il mediterraneo è pieno
di antiche navi romane affondate.
Beppe,si potrebbe ad esempio convertire una petroliera in una nave di ricerca e recupero delle
navi romane e i loro tesori.
Mi riferisco come esempio al miliardario ballard
e quello che fa come ricercatore oceanografico.
La nave va appositamente studiata,dotata di draghe
di squadre di sub,camera iperbarica,elicottero,almeno due mini sommergibili,gru,studiate per caricare le navi
romane sulla nave in apposito spazio della nave,piccolo dissalatore per pulire il materiale di recupero.
Potrebbe interessarsi a ciò ISTITUTO NAVALE ITALIANO,insieme al ministero dei beni culturali,
poi tieni presenti che a terra,occorrerebbe delle apposite strutture per ospitare le navi romane.
Mi ripeto progettare una nave così,in grado di
di effettuare delle precise operazioni di recupero non è semplice,anche perchè sarebbe innovativa.
Beppe,la mia vuole solo essere il lancio di un'idea,però penso che un progetto così,potrebbe
dare belle soddisfazioni,lo so resterà un sogno.

Battagliese Giuseppe 29.04.13 02:55| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei dire la mia sul che,innanzitutto faccio
notare,che nella storia umana,a mio modesto avviso
e l'unico(ci vogliono dieci santi),che ha creato più bene che male da morto che da vivo,sotto forma ideologica,ma non nel pratico.
Voglio premettere,che non sono comunista anche se
sono un fautore del chè,qualcuno dirà che sono
contraddittorio,non lo sono e lo dimostrerò.
Dall'altro lo sappiamo tutti il comunismo i danni
che ha creato,non e che il capitalismo stia meglio
a mio avviso,la rovina mondiale sono le storture del capitalismo la vera disgrazia,il capitale(ma il denaro per concezione è la sua forza,ma poi il suo abuso che porta a danni mondiali spaventosi(vedi borsa) (lo so è un sogno),ma avere un capitalismo sociale,alla olivetti(qualcuno capirà),non sarebbe sbagliato.
In sostanza avere un capitalismo sociale,con almeno metà della società che lavora nel no-profit,parzialmente finanziato dallo stato e
parzialmente dai privati
(no-profit,vero comunismo)allora si che la nostra
patria darà una lezione mondiale,sia all'arroganza
americana con le multinazionali arroganti (vera stortura del capitalismo)sia alla Cina(dove domina ancora una dittatura comunista,peggio degli americani).
L'America e l'Inghilterra,si dovrebbero vergognare,per il danno colonialista e neocolonialista che hanno fatto e continuano a fare a livello mondiale,per non parlare dello
schiacciamento umiliativo-economico dell'america
verso il sud-america,ma non meno,anzi di più,il
danno all'opposto è creato e alimentato dalle
dittature comuniste sia sotto forma di schiavitù
umana spinta,sia sulle libertà minime di un essere umano(solo per questo si meriterebbe l'espulsione dall'onu e da tutte le organizzazioni
mondiali ma in tutte le attività umane).
La Cina,si viene a comprare telecom,ma ci vogliamo fare male,attenzione,penso male,ma ci coglio,non è che siano capitali della mafia cinese?ho forte dubbi di si,come si nota,non ci
rendiamo conto,beppe,stiamo diventanto terreno
di scontro ideologico A&C.

Battagliese Giuseppe 14.04.13 00:10| 
 |
Rispondi al commento

La mia opinione:
Scusa ma di che wi-fi parli,guarda che già l'umts danneggia le cellule celebrali,rimane troppo facile istalliamolo dappertutto,calma ragazzi.
Io che lavoro parzialmente nel settore vi dico che
per coprire interamente l'Italia manchiamo ancora di decine di siti trasmissivi,proprio fisicamente,per cui copriamo prima fisicamente il territorio(beppe puoi creare un'apposita legge
a finanziamento europeo a riguardo,sai i giornalisti di questi problemi no ne parlano,poi
vedo il problema di ostica soluzione,la tim non
finanzia più siti già da tempo).
Nel frattempo gli scienziati,pongano un limite vero e credibile (tecnico)sui danni che le onde elettromagnetiche possano raggiungere,senza contare che i segnali stanno già oggi aumentando
la potenza e in futuro aumenteranno sempre più.
Il tutto su una valutazione complessiva(inquinamento elettromagnetico)del territorio,es.una cosa sono i centri urbani grandi altra i piccoli centri altra le zone rurali.
Per cui se nei grossi centri urbani l'inquinamento elettromagnetico diventa già ora un
problema(vanno presi opportuni provvedimenti già ora,ma che fanno le ASL? Beppe aiutaci),invece nelle zone rurali mancano proprio i segnali dei cellulari 2g.
Per cui ritengo,beppe,che vada creata un'apposita
legge,propio sulle indicazioni che ti ho dato e che altri ti daranno al riguardo,proprio sul wi-fi.

Battagliese Giuseppe 05.04.13 04:43| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti. Non sono mai stato in un blog, perciò non sono certo che il mio post, oppure intervento, sia coerente. Comunque.
Sono un lavoratore della P.A., lavoro nella sanità ormai dal 1999 con un contratto a tempo determinato. Non mi riesce di capire qual'è la posizione del Movimento a 5 stelle in merito. Qualcuno può aiutarmi?
Se fosse per me, seguirei due vie. La prima: sanare tutti i lavoratori, o meglio, iniziare procedure di sanatoria progressiva, le modalità da discutere; poi abolire i concorsi pubblici, un'inutile farsa, ed assumere sotto la diretta responsabilità di chi assume: se io assumo una scamorza in qualche modo ne devo essere responsabile. La seconda: far diventare precari tutti i lavoratori della P.A.: se tutti sono flessibili, tutti troviamo lavoro; se tutti sono garantiti e io sono precario, trovo tutte le strade bloccate. Grazie, sono veramente contento di aver avuto questa opportunità, e felice di come si sta muovendo il movimento a cinque stelle nei confronti degli altri partiti.

Daniele 64 Santini, Roma Commentatore certificato 30.03.13 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti , ho visto il programma del movimento , bello , interessante in certi punti un po vago ma alla fine direi abbastanza fattibile. Però signori miei state trascurando una fascia di persone che va dai 30 ai 40'anni che ha perso il lavoro che non riesce più a trovarlo perchè forse non ha studiato o perchè il sistema si è evoluto da richiedere in ogni singola richiesta di lavoro un diploma o una laurea . Signori il popolo ha bisogno anche di avere una stabilità economica che non ha gli istituti di credito non emettono prestiti se hai protesti o sei senza entrate o comunque non hai un bene immobile. Inoltre percepiscono un assegno di disoccupazione in certo casi per 8 mesi di appena 500 euro al mese , e questa la chiamate democrazia ? Tutti abbiamo il diritto di elasticità economica di un reddito pari almeno 1200 1300 euro al mese anche perche il sistema non guarda se io ho un reddito di 500 euro al mese ma solo se devo pagare le mie tasse come tutti i cittadini . Ma se ti pago 700 euro di tasse come c...o mangio io? o come potrei aiutarti a lanciare l'economia di questo paese . Avete mai fatto caso che le assicurazioni rc auto aumentano visibilmente ogni 6 mesi? c..o ! togliamo questo privilegio a questi istituti che succhiaìno sangue alle famiglie , non parliamo solo e sempre delle stesse cose siamo tutti cittadini e comunque abbiamo le nostre esigenze vi sembra giusto che una persona che lavora a un call senter non sia tutelata da nessuna parte? Sapete che in certi call senter non permettono neanche di andare in bagno x un possibile bisogno ? C...o ! non ti fanno andare a pisciareee!!!! e sono sottopagati 500 euro al mese lettere di contestazioni anche se bevi un sorso di acqua ma stiamo scherzando? per non parlare dell'edilizia

roberto sotera 04.03.13 11:13| 
 |
Rispondi al commento

io aggiungerei di colpire i responsabili delle milioni di opere pubbliche iniziate e mai finite con pesanti contributi sia da parte dei cittadini sia lo scempio naturale ,e poi una domanda stupida ma se mi continuano ad alzare l'eta' pensionabile......il posto di lavoro ai giovani chi lo lascia?????'nn l'ho mai capito......sono stupido??????

paolo favino 27.02.13 23:38| 
 |
Rispondi al commento

ciao, sono paolo un 50enne fiorentino......io nn nascondo la mia scelta ormai da 25anni ho smesso di votare.quest'anno sarei voluto tornarci,e avrei votato grillo pero' ....c'e' qualcosa che nn mi convincedov'e' il trucco......chi e' beppe grillo in realta',un magnifico istrione,un leader, un deo........cosa di tutto cio'.
io aspetto i fatti......poi saro' pronto a seguirlo ma io la fiducia a scatola chiusa nn la do piu'.due punti fermi l'italia ha il 75 per cento se nn sbaglio di opere d'arte sfruttiamole ...mare montagne campagne le piu' belle del mondo.......cazzo......ciao

paolo favino 27.02.13 23:22| 
 |
Rispondi al commento

Credo che dovreste proporre qualcosa per i possedimenti della chiesa in italia, mi sembra ingiusto dei privilegi di cui riescono ancora a godere.

inoltre volevo segnalare una cosa, ma è possibile che in italia commercialisti , avvocati ecc. non paghino per le loro mancanze ... esempio ho un azienda e ho un commercialista possibile che se lui fa dei danni sono io il responsabile , c---o se ero capace di farlo da solo non assumevo un commercialista ... si prendano le loro responsabilità .....

fabrizio campani 26.02.13 23:01| 
 |
Rispondi al commento

Concordo nel non voler mischiare il lavoro nei settori pubblico e privato ma un qualsiasi lavoratore nel settore pubblico dopo aver lavorato - e sodo! ce ne sono di onesti e laboriosi! - secondo orario da contratto, se ha forze tempo volontà e necessità, dovrebbe poter svolgere attività in regime di libera professione, e quindi "privata", con cui da un lato poter far fronte ad esigenze economiche personali e familiari, dall'altro contribuire a sgravare le casse pubbliche da onerosi aumenti di stipendio e straordinari che spesso ormai il "pubblico" non si può più permettere rimpolpando le casse stesse col gettito fiscale derivante dalla sacrosanta tassazione di dette prestazioni professionali. Se uno ha bisogno o vuole semplicemente guadagnare di più deve (poter) lavorare di più!

Achille . Commentatore certificato 25.02.13 14:36| 
 |
Rispondi al commento

Non riesco propio a capire l'abolizone del valore legale del titolo di studio...

antonio milia 20.02.13 02:19| 
 |
Rispondi al commento

Aggiungerei un punto soltanto per l'investimento alla ricerca, al progresso scientifico. Oggi come oggi, con questa crisi, bisogna inventarsi qualcosa di nuovo, di innovativo per risalire e questo può avvenire soltanto grazie al progresso evolutivo della scienza. Quindi, più fondi alla ricerca!

Cristina fusco 09.01.13 23:09| 
 |
Rispondi al commento

va bene tutto ma non vedo toccati alcuni punti fondamentali quali il rapporto privilegiato di cui gode la chiesa cattolica, il concordato, le tasse da cui le istituzioni cattoliche sono esenti, le due ore di religione nelle scuole che non sono certamente degne di un paese che dovrebbe essere laico: la libertà di religione che deve essere sancita non significa che si debbano finanziare gli istituti religiosi, quindi massima libertà per tutte le religioni ma queste devono auto-finanziarsi anche perché hanno accumulato proprietà nel corso dei millenni e possono vivere di rendita per un bel po'

stefania cargnoni 13.12.12 10:57| 
 |
Rispondi al commento

mi piace il movimento:suggerisco di trovare una forma che elimini per sempre i cadidati di tutti i partiti che hanno fatto un mandato parlamentare,non voglio piu' vedere quelle facce

aldo benvenuto 16.11.12 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Bravo!
io suggerirei, se non l'hanno ancora fatto, nel programma, di copiare il già noto ACCORDO ANTI EVASIONE FISCALE TRA SVIZZERA E GERMANIA, appilicato anche nei confronti del Lichtenstein, ed avviato anche dalla Gran Bretagna.
i nostri politici non ci sentono, e fanno ripagare i debiti ai pensionati.

roberto g., milano Commentatore certificato 08.11.12 17:39| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei sapere come un normale cittadino deve reagire ai soprusi dell'agenzia delle entrate.Hanno dei coefficenti di valutazione che non stanno ne in cielo ne in terra.E'mai possibile che non ci sia qualcuno di buon senso che li contolli e li riveda ai valori di logica.

silvano bartolotti 17.10.12 20:16| 
 |
Rispondi al commento

vorrei essere contattato da un vs. coordinatore, in quanto io e un caro amico siamo interessati al vs.movimento.

VITO MOSSA 09.10.12 07:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, hai fatto davvero un bel programma. Tuttavia devi assolutamente affrontare il problema del lavoro giovanile, ossia incentivi alle aziende per far lavorare i giovani che sono e saranno il motore del paese. bisogna puntarci molto su questo punto, e' indecente che 1 giovane su tre non lavori in Italia. Devi spingere su questo punto!!

Matteo Zanobi 05.10.12 13:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CONTINUA -->
nvece di abolire i titoli, non sarebbe meglio sottoporre chi i titoli li ha, a un riaccreditamento periodico con possibilita' di deprivazione del titoli stessi di chi si e' "seduto sugli allori" (per esempio certi professori che da venti anni occupano una cattedra senza avere mai prodotto lavori scientifici di adeguato livello). Insomma rendiamo possibile licenziare chi occupa inutilmente una cattedra e non solo ruba uno stipendio, ma molto peggio impedisce a chi le capacita' e la voglia di fare le avrebbe di fare carriera.

Sono d'accordo che un titolo non significa necessariamente capacita', ma invece che abolire il valore dei titoli, non avrebbe piu' senso investire perche' questi titoli abbiamo veramente il valore che rappresentano (come del resto e' in altri paesi) tramite un insegnamento piu' moderno e efficace?

Attendo con pazienza un chiarimento su questo punto!
Grazie

Marco Duz, Glasgow Commentatore certificato 05.09.12 16:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei capire esattamente cosa si intende per "abolizione del valore dei titoli di studio" nella sezione che riguarda l'istruzione.
E' sicuramente un po' vago come tema e penso (spero) che non si intenda alla lettera - infatti abolire il valore dei titoli di studio ci penalizzerebbe a livello internazionale (dove lauree, masters, PG diplomi e PhD hanno un valore e un significato ben preciso che si converte direttamente in un preciso corrispettivo livello di lavoro - come responsabilita' e salario - che poi aumenta di seguito in base ad esperienza e produttivita') e risulterebbe in un ulteriore isolamento del paese (nel senso che sarebbe piu' difficile andare all'estero e venire in Italia per lavorare a un livello adeguato in base ai titoli in possesso). Inoltre per esempio un medico, avvocato, etc hanno un valore legale proprio per impedire che chiunque pratichi la professione... come agireste in merito?!

Io, come italiano residente all'estero (da 8 anni), sono qui proprio per cercare di ottenere titoli (e capacita') che in Italia (ma nel resto d'Europa si'!!!) non esistono (e non sono riconosciuti!) e spero che un giorno questi titoli (e le conoscenze e capacita' che essi rappresentano) mi permettano di tornare e di contribuire (nel mio piccolo) a migliorare il livello della mia professione in italia (medico veterinario). Senza titoli, come fareste a decidere chi sia piu' idoneo per un concorso pubblico per esempio (ad esempio chi diventa professore - si deciderebbe solo in base a pubblicazioni o quali meriti)?

Non e' una domanda polemica, vorrei solo capire nel dettaglio cosa intendete fare una volta abolito il valore dei titoli. Un concorso pubblico sarebbe per esempio un "esame" e chi ha il punteggio piu' alto entra? Nel settore privato ovviamente il problema non sussiste in quanto spetta ai singoli datori di lavoro decidere chi assumere/promuovere in base a criteri decisi dai singoli datori di lavoro stessi --> CONTINUA

Marco Duz, Glasgow Commentatore certificato 05.09.12 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono buone probabilità che si vada al governo, e al programma mancano un mucchio di punti!!

Lavoro, Europa, Integrazione, immigrazione, giustizia, parità, turismo, rapporti stato-chiesa e religioni in generale!

Fate presto!!

Federico Faenza 13.06.12 09:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Recupero risorse. Oltre gli sperperi dei politici, miliardi di euro all'anno di soldi pubblici alla chiesa, sborsati anche da circa 9 milioni di italiani di non credenti. Usarli per servizi pubblici sarebbe più opportuno. L'Italia è uno Stato laico, dovrebbe esserlo.... ma quanti politici baciano le pile al clero!!!
www.icostidellachiesa.it: dettagli dei fondi elargiti dallo Stato.

Gabriella B., Rimini Commentatore certificato 08.06.12 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Sono di "Roma" e ho conoscienze su Comunita' Bulgara e Comunita' Rumena oltre anche Repubblica Popolare del Bangladesh, che sono a Roma.
se si puo' fare qualcosa fatemi sapere come collaborare ecc. !!??

Buon Lavoro e
Cordiali saluti.

Marcello Masselli 27.05.12 06:42| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna inserire nel programma di rimettere i risarcimenti di stato per coloro colpiti da calamità naturali

Matteo Pietri Commentatore certificato 22.05.12 20:16| 
 |
Rispondi al commento

L'unica cosa da chiedere e lottare per la ridistribuzione delle risorse in maniera equa, esempio: E' possibile che un professore che è al governo prende 50 volte lo stipendio di un'altro professore che insegna nella scula? cosa vuol dire che può insegnare in 50 aule contemporaneamente? o forse riesce a fare il lavoro di 60 muratori? o di 70 spazzini? ecc. poi quando gestiscano male la politica a pagare i loro errori sono sempre i più poveri? Se gli lasciamo gli alti stipendi non faranno mai giustizia, perchè nella giustizia sociale non c'è posto per il privilegio, se ci fosse giustizia questi LOR signori farebbero di tutto per riportarci all'ingiustizia perchè solo cosi si possano mantenere i privilegi. Ancora, con gli alti stipendi non si accorgano quando il paese economicamente va male, meglio fare la fine della grecia ma mantenere i privilegi. Carlo.

carlo bartolini 12.05.12 00:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nulla a riguardo della criminilità dilagante e l'immigrazione clandestina?Nulla contro le decine di stupratori (90% stranieri) che "operano" indisturbati nelle nostre citta? Devono forse "sbattersi" sua figlia per fargli capire il pericolo?
Ok lei caro Sig.Grillo, dimenticavo, lei abita a Lugano, li la criminalità non esiste perche gli svizzeri fanno rispettare le leggi al contrario di noi burattini italiani, li in Svizzera gli stranieri inregolari li sbattono fuori dalla Svizzera a calci in culo, anzi, non ci entrano nemmeno inregolari!!!
Ma per noi comuni mortali che abitiamo nelle periferie cittadine che programmi ha contro l'incontrollata immigrazione clandestina?

Francesco Vespa 10.05.12 04:14| 
 |
Rispondi al commento

ho letto il suo programma che mi trovo d'accordo su molte cose xo ho notato che non ha un tema sul lavoro x noi giovani

matteo 08.05.12 02:13| 
 |
Rispondi al commento

Salve,
Nel vostro programma ci sono molte idee interessanti, a mio avviso bisognerebbe ampliare l'argomento Ricerca in Italia, siamo troppo indietro in termini di agevolazioni, incentivi ed investimenti sulla Ricerca.
Lavoro da anni in un azienda multinazionale e la Ricerca è alla base del successo, senza di essa si perde competitività e si rimane indietro, si diventa "obsoleti" come sta accadendo all'Italia dove la fuga dei cervelli "brain drain" è sempre più crescente.

Sarebbe bello un giorno poter dire ai nostri figli: Diplomati, laureati ed impara l'inglese quanto prima che questo paese ha bisogno di te perchè sta investendo su di te,e non dover dire diplomati, laureati ed impara l'inglese quanto prima per poter andar via da questo paese.

Alessio

Alessio Ferioli 01.05.12 17:32| 
 |
Rispondi al commento

benissimo tutto,non sono daccordo sul punto della sanità. I medici di base dovrebbero a turno essere disponibili 24H su 24H (la guardia medica in pratica non esiste) in maniera che " chi ha il bimbo con le bolle" non va ad intasare un pronto soccorso a meno che non paghi un tiket alto. (Ho letto giusto in un pronto soccorso di Roma di andare lì se pensi di avere l'influenza. Ma stiamo scherzando????) Ritorno allora al sistema delle vecchie mutue in cui i medici di base venivano pagati non ad assistito,ma a visita: E.... vinca il migliore

anna laura bartilotti 22.04.12 11:20| 
 |
Rispondi al commento

tutto magnifico, cio' che prospetti di cambiare e fare, per questa povera italia. Sottoscrivo tutto meno che l'abolizione della tav(di cui si conoscono moltissimi punti a favore da parte della gente del loco, ma di questo si tace). Ma ci sarebbe anche un'altra cosa da fare e che mai NESSUNO ha il coraggio di menzionare.....lotta alle mafie.........e le "jene" hanno portato testimonianza di fatti da brividi. Fatti che ci fanno pensare veramente di avere due italie. E allora a questo punto, io che sono del nord, mi domando, perche', devo sopportare certe ingiustizie ed il NON rispetto delle leggi, da parte di quell'altra italia? E, se con la caccia all'evasore, si pareggerebbero i conti col debito pubblico, con la querra aperta alle mafie, si potrebbe aspirare a diventare il paese piu' benestante del mondo.

ezio bianchi 10.10.11 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Domanda e richiesta: circa la parte del programma dedicata alla salute vorrei che fosse specificato a quale tipo di ricerca si intende dedicare finanziamenti, E' importante dire da dove si preleveranno i fondi, ma è maggiormente importante dettagliare (anche se non è un dettaglio) dove verranno destinati, se alla sperimentazione in vivo, in vitro o entrambe. Grazie.

cristina piccinini 27.09.10 14:51| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe io sono daccordo con te su' tutti i tuoi
pensieri, e ti ammiro come persona per la tua intelligenza e coltura dimostrata in tutti questi anni,in italia e gia' un miracolo che ti facciano ancora parlare,con il marcio che ci governa.... io pero' ti volevo chiedere perche' una volta nn sposti la tua attenzione su argomenti tipo l' immigrazione negli usa e di quello che ci e' dietro perche' qui di italiani indocumentati residenti stabili c'e' ne a migliaia...io per esempio sono uno di questi , ho un figlio americano ma l' unico modo per avere la legalita' e fare un matrimonio falso con un cittadino americano..nel 2010 io questo lo trovo assurdo e un grazie ai nostri politici che all'estero ci hanno reso cosi' socialmente deboli.obama comunque una promessa sulla questione la fatta ,spero solo che nn faccia come i suoi colleghi italiani che prromettono oro prima delle elezioni e poi..................

bruno pirastru 27.09.10 07:16| 
 |
Rispondi al commento

L’art. 10, comma 2, del RDM, impone ai militari di astenersi, fuori servizio, da comportamenti che possano comunque condizionare l’esercizio delle sue funzioni, ledere il prestigio dell’istituzione, cui appartiene e pregiudicare l’estraneità delle Forze armate come tali alle competizioni politiche, fatto salvo quanto stabilito dal successivo art. 29, che recita testualmente: “L’esercizio dei diritti politici spetta ai militari nei limiti e con le modalità previste dalla legge di principio sulla disciplina militare, nonché dalle altre disposizioni di legge vigenti”.
bene, mettiamo mani a questo e ne vedrete delle belle!
W l'Italia, quella vera per cui ho giurato fedeltà!

giodo rossi 25.09.10 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Turismo.

il mio CTRL+F non trova "turismo" nel programma del movimento, eppure in un paese come l'Italia è e dovrebbe essere una risorsa importantissima, turismo significa anche rispetto dell'ambiente

saluti
Alex

Alex Lota 22.09.10 11:04| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe,
nel tuo programma si potrebbe inserire per tutti i senatori ed onorevoli, tutti i consiglieri regionali, provinciali e comunali, attuali e futuri, di presentare la dichiarazione dei redditi e di tutte le proprietà immobiliari e non, per poter verificare al termine del mandato se ci sono state delle variazioni. VEDI Scajola, Lunardi, Verdini, ecc.
Buon lavoro, continua così.

renato ferrari 02.09.10 08:28| 
 |
Rispondi al commento

Leggendo lo statuto o "NONSTATUTO" del movimento 5 stelle, colgo una grave mancanza che avvicina troppo questo movimento ai vecchi partiti e cioe quello di non mettere in primo piano l'adozione di un sistema, magari quasi matematico e assoluto che costringa a chi vada al potere di assoggettarsi a delle regole ferree (per legge e non per morale).
Infatti la costante che sento dire nel mio piccolo, parlando di voi con amici e parenti è la seguente : TANTO UNA VOLTA LI SI GUASTANO TUTTI.

Quindi a mio parere bisognerebbe aggiungere una sesta stella , chiamata LEGALITA' OBBLIGATORIA...

Signorile Pasquale 21.07.10 19:38| 
 |
Rispondi al commento

Il programma del MoVimento non ha nella parte riguardante l'istruzione, tema di cui penso d'intendermi, un'idea complessiva del come vada riformata la scuola l'università e la ricerca in Italia. Quali sarebbero i nuovi principi che si contrapporrebbero ai vecchi? Abolire la legge Gelmini? Le critiche devono essere costruttive. Se si vuole che una legge venga abolita, bisognerà presentarne allora un'altra alternativa!

David S., Helmstedt Commentatore certificato 26.06.10 23:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono uno studente universitario e leggendo il programma del Movimento 5 Stelle ho notato una mancanza che, secondo me, deve essere prioritaria. Sto parlando dell'assegnazione delle borse di studio: come si può leggere in un qualunque bando di concorso universitario, può accedere ai concorsi di borsa di studio riguardanti agevolazioni su vitto e alloggio chiunque abbia un reddito pari o inferiore a €15.0000.
Fin qui nulla da ridire, ma il problema è che coloro che possono permetterselo comprano una casa che poi intestano ai propri figli, i quali risultano quindi far parte di un nucleo familiare composto da una sola persona avente reddito pari a € 0. Se ne può dedurre che in tal modo molti "figli di papà" accedano a servizi messi a disposizione per i più bisognosi, togliendo a questi ultimi la possibilità di essere assistiti in maniera completa. Infatti le università concedono le borse di studio dividendo gli studenti in fasce di reddito: più è basso il reddito e più agevolazioni si possono ottenere...a me questa cosa non sembra per niente giusta.

Manuel Carosella, Campobasso Commentatore certificato 23.04.10 10:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro beppe,
sei un bravo attore comico ma come politico non mi piaci. ti considero un urlatore della politica.
voglio dirti una malignità: il giornalista curzio maltese nel suo libro la bolla ecc... feltrinelli scrive che sei un evasore fiscale e per questo ti sei dato molto da fare per far cadere il governo prodi il quale aveva iniziato una caccia all'evasore fiscale che cominciava a dare i suoi frutti.
ciao

alvaro veri 18.04.10 19:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe ce ne hai messo di tempo ma...sei stato la scintilla che presto causerà un grosso incendio! anche se la strada è lunga e difficile, anche se ci vorranno degli anni prima che si verifichi un vero cambiamento, non hanno scampo! ci sarà solo il MoVimento!

Angelo Tofalo 06.04.10 12:34| 
 |
Rispondi al commento

"Nel programma c'è scritto: "abolizione del valore legale del titolo di
studio".
Non comprendo assolutamente quale possa essere l'utilità di un simile
"dispetto" a chi ha studiato, e faccio anche presente che l'"abolizione del
valore legale del titolo di studio" è parte del programma del Ministro
della (D)Istruzione Gelmini."

Tamara Ricci 02.04.10 22:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi piacerebbe trovare tra i vari partiti politici uno che si battesse tra le tante cose per il diritto di lavoro non solo per i giovani ma anche per i meno giovani,come ad esempio le donne che magari dopo aver cresciuto i figli nei primi tre anni di vita vorrebbero riprendere o iniziare a lavorare. in italia si parla spesso di discriminazione di qualsiasi tipo fuorchè di quella anagrafica,bisognerebbe dare l'opportunità a tutti anche a chi ha piu di 28 anni caspita!!

anna frau 02.04.10 22:01| 
 |
Rispondi al commento

Ho 28 anni, laureato ...
alla faccia di chi ci accusa di essere bambocioni, lavoro da quando ne avevo 14, mi sono pagato gli studi e, con molta fatica, li ho portati a termine. Ho fatto l'animatore, il bagnino, il lavapiatti, il cameriere, l'infornatore in pizzerie, il commesso; ho lavorato alla biglietteria di un cinema, ho fatto il receptionist (in Italia e all'estero), il supplente di inglese alle elementari, l'interprete (francese e inglese), l'agente di viaggio a Parigi e, da ultimo, ho gestito come stagionale, l'ufficio di un autonoleggio. Non mi fermo mai !!!!
Ho sempre creduto nel mito dell'uomo che si fa da se, ma in questa società di merda questo mito é pura fantasia !! Ora, a 28 anni, mi sto riciclando un'altra volta, e con la disperazione e la fretta di chi non vede più un futuro lavorativo gratificante, sono tornato a sfruttare il mio primo talento .. e provo a fare il fumettista. riparto da zero. ancora una volta !! E ancora una volta combatto per stipendi SEMPRE precari da €800/1000 al mese ... vivendo da solo e con affitto, rate dell'auto, bollette e quant'altro.
Siamo la generazione dei frustrati sottopagati e super-qualificati.
Inserite l'abolizione di tutti i Co.Co.Co & Co.Co.Pro che HANNO TAGLIATO LE GAMBE ALLA MIA GENERAZIONE, e vi sarò fedele fino alla morte ;)
Con questi contratti del cazzo armai si assumono solo gli aventi meno di 24 anni, li si spremono per bene e poi li si rimandano a casa, qualificati e senza lavoro, per prendere altri schiavi, ancora più giovani, e potere ancora godere degli sgravi fiscali offerti dallo stato per questo tipo di contratto. Inizialmente introdotti per incrementare le possibilità lavorative, hanno fatto si che uno di 28 anni come me sia considerato LAVORATIVAMENTE vecchio. E' ridicolo, e sono stanco di dover dire sissignore a teste di cazzo strapagate e senza competenze, incapaci perfino di mettere un congiuntivo con un condizionale.
Ripeto: abolizione dei Co.Co.Co & Co.Co.Pro

Eros Cara 31.03.10 14:39| 
 |
Rispondi al commento

mi piacerebbe vedere le scuole,dove vanno i miei figli, pulite e pitturate come quelle delle sitcom americane, con i laboratori di musica, chimica, informatica,il kiosco il giardino dove fare 10 min di ricreazione prima di riprendere le "lezioni", eliminare il francese nelle scuole elementari e medie privilegiando l'Inglese.
Si può fare tanto RIDUCENDO GLI STIPENDI DI TUTTA LA CLASSE POLITICA, DAI COMUNI,ALLE REGIONI,ALLE PROVINCE ALLO STATO,non è possibile che un presidente regionale prenda uno stipendio annuo che è il doppio dello stipendio del presidente degli Stati Uniti d'America, mentre la crisi dilaga e non si arriva a fine mese con 1000,00 appena loro scialano nel danaro e se lo aumentano senza chiederci il permesso, ma con quale cazzo di diritto...?

vincenzo g. pietropinto 30.03.10 17:33| 
 |
Rispondi al commento

salve, sono appena stata alla manifestazione a piazza dante...mi avete convinta, per quanto riguarda la campania, votare a destra... ovviamente meglio morire, a sinistra con de luca... aheeeeee...l'unica vera alternativa siete voi e poi facce pulite, bei programmi e niente padroni...ovvio, se vi mantenete seri e puliti come dite (confidiamo in voi).
adesso mi accingerò a leggere dettagliatamente il programma qui sopra, ma una domanda mi sorge subito spontanea...LA CULTURA...non vedo un punto dedicato alla cultura...parlo non solo della divulgazione e promozione, ma anche di quell'antro nero della cultura che riguarda i lavoratori dello spettacolo...io lavoro in teatro e mi sento l'ultimo gradino della scala sociale...non abbiamo un inquadramento, non abbiamo tutela, non abbiamo sussidi, prendiamo due lire e quasi sempre a nero perchè sennò è la fine, il fus è praticamente ridicolo e distribuito un vero schifo...insomma sopravvivere facendo arte e cultura è una specie di missione e con i tempi che corrono è sempre più dura...noi vi appoggiamo ma voi non dimenticate noi cittadini squattrinati ma pieni di passione

elena napoli 27.03.10 01:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bel programma; ideologicamente un pò utopistico ma in fondo meglio così. Non si fà riferimento a problemi di immigrazione...che idee ha il movimento 5 stelle su questo tema attualissimo?

Daniele Turini 15.03.10 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Bello il programma.
Però.......posso capire che Ti abbiano minacciato e che per questo, da anni non parli più della questione monetaria (aggio del signore, riserva frazionaria, debito pubblico fasullo, BCE e banca d'Italia private)che è il più grande problema dell'Italia e la più grande truffa della storia dell'umanità, ma avresti potuto inserire nel programma un cenno alla risoluzione del problema moneta-debito, senza specifici riferimenti a ciò di cui "non puoi parlare", poichè senza intervenire dove il male è più profondo, non si potranno mai risolvere i problemi del paese, lasciato alla deriva, nelle mani di giornalisti e politici servitori di banchieri ed illuminati.
Affronta il problema ed avrai il mio voto.

massimo C. 02.03.10 09:09| 
 |
Rispondi al commento

EVASIONE FISCALE
dare la possibilità al contribuente di detrarre al 100%, dall'imponibile IRPEF, tutte le spese sostenute per la sussistenza ( cibo; vestiario; servizi; abitazione; istruzione; assistenza sanitaria ). Si tasserebbe solo l'effettivo potere contributivo; si renderebbe più semplice l'individuazione degli eventuali evasori.

giancarlo s., Taranto Commentatore certificato 19.02.10 19:32| 
 |
Rispondi al commento

vorrei aggiungere anche più interazione fra università e scuola...che fine fanno le ricerche sulle metodologie didattiche se poi non si richiede un riscontro della loro applicazione a scuola?
Aggiungo anche l'obbligo dello stato a riqualificare gli edifici scolastici che spesso sono pericolanti, non provvisti di palestra o laboratori e a volte vengono addirittura ospitati in appartamenti fuori norma.

elisabetta cucco 07.02.10 23:29| 
 |
Rispondi al commento

you will learn English with me. 8 consecutive lessons free. 2 months

tiz bobo 31.01.10 19:09| 
 |
Rispondi al commento

In questo paese ormai il giovane è una risorsa solo da sfruttare nessuno investe su di noi bisogna sentire parlare parlare parlare i "NOSTRI" rappresentanti che guadagnano 20000€ al mese che dopo 35 mesi vanno in pensione,nessuno ormai ci rappresenta e una casta sia a destra che sinistra che sta rovinado il nostro futuro.L'unico barlume è Beppe Grillo sperando che tutti noi alziamo il culo dai divani e lottiamo civilmente le origini della NOSTRA repubblica.NOI CITTADINI SIAMO LO STATO.Forza beppe io e la mia famiglia siamo con te.

yuri freschi 30.01.10 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe sei il nostro perno tieni duro che prima o poi avremo il coltello dalla parte del manico.
Forza al Movimento 5 Stelle

Gianbattista Vigliotti 28.01.10 19:46| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto il programma , devo dire ottimo!
Se posso dare un grande suggerimento pero': ABOLIZIONE DEL GIOCO D'AZZARDO di qualunque dipo , dai cazzino' , all'enabotto , ai gratta e molla , alle slot merdscin dei bar , seno' col cazzo che do il mio voto a qialcuno , non dico altro , lo ho detto in modo scherzoso ma si capisce.
non ho mai votato per colpa di queste cose e mai votero' se va avanti cosi'...
beppe rispondi , se ci sei

Alessandro Pinna 25.01.10 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Non trovo nel programma di più sul ambiente come scritto da Alberto Laurenti su temi come matrimonio,convivere, figli addotivi, come salvaguardare l ambiente nel costruire,come fronteggiare l abbuso del territorio,la giustizia,tasse oneste per tutti in base alle vere entrate, abordo, eutanasia,religione, emigrati, droga,carceri,prostituzione ,volontariato a difesa dei citadini e nel pulire ambiente ecc eccc

Renato Romagnolo 16.01.10 18:45| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe grillo , condivido quasi pienamente il tuo programma, per una difficile riprese,ma fin quando siamo governati da questi ,e non sara' rivoluzione a 360°,sara' dura.Quello che non hai pensato, un fondo comune per i poveri disagiati, da cui si puo' ricavare dall'enorme sperpero di danaro, per mantenere sti cazzo di parlamentari con triplo stipendio e beneficio su trasferte,rimpatriate e quantaltro vogliono. basta basta a questa falsa ideologia democratica. BastaaAAA. grazie per avermi dato la possibilita' di libera espressione.

gerardo ferraioli 02.01.10 11:07| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe,
io condivido tutto il programma ma non trovo giusto il punto sul abbolizione del titolo di studio che distruggerebbe la voglia di studiare di migliaia di ragazzi che ora studiano non per avere un pezzo di carta, ma perche il mondo diventi un posto migliore.
angelo c.

angelo c., castrezzato Commentatore certificato 31.12.09 16:05| 
 |
Rispondi al commento

Sono, ahimè, iscritto ad un partito politico, cosa posso fare per aderire al movimento a cinque stelle?

Gioacchino GIUNTA 23.12.09 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Quanti sono gli iscritti?

Chiedo a Beppe di mettere un numero sul sito che si autoaggiorni per contarci.

Elio Armando Matacena (captachab), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.12.09 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Al 90% trovo il programma condivisibile, ma continuo a non vedere traccia di AMBIENTE!!!!

Non c'è infatti alcun riferimento DIRETTO:
- alla tutela ambientale
- alla valorizzazione ambientale
- agli incentivi fiscali per i comuni all'interno delle aree protette
- alla raccolta differenziata porta a porta dei rifiuti
- ad una corretta politica del territorio
- alla tutela dei fiumi
- al controllo delle discariche
- ecc.....

Beppe, siamo alla versione 2.0 del programma (ed io avevo espresso questi miei dubbi anche nel documento della prima versione): chiedo quindi un tuo intervento diretto, a questo proposito! Perchè non reputi giusto inserire degli specifici punti sull'AMBIENTE?? Mi piacerebbe sapere la tua opinione!

L'ambiente è il nostro presente ed il nostro futuro!!!! DA LUI DIPENDIAMO!!!!

Grazie
Alberto Laurenti

Alberto Laurenti 17.12.09 16:06| 
 |
Rispondi al commento

OTTIMO PROGRAMMA REALIZZARLO TUTTO POTREBBE DEFINIRSI"UTOPIA",MA CHI BEN INIZIA E' GIA' A META' DELL'OPERA,FORZA BEPPE VAI AVANTI TUTTA CHE TI SEGUIAMO A RUOTA,PERCHE' NON SI INFRANGANO SU DI UN MURO DI GOMMA I NOSTRI IDEALI DI COSCIENZA E CIVILTA',DALLA PARTE DEGLI IGNOTI COME NOI,MA CHE LOTTIAMO PER LA SOPRAVVIVENZA,PER UN MONDO MIGLIORE E PERCHE' SIA PIU'ROSEO IL FUTURO,SOPRATTUTTO DEI NOSTRI...AMATI..FIGLI!!!
GRAZIE CHE CI SEI!!!!!
UN IDEALISTA DEMOCRATICO!!!

maurizio nap 17.11.09 10:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma allora la speranza per un futuro migliore c'è!

gabriella Monfasani, Voghera Commentatore certificato 16.11.09 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Che dire .... eccomi io ci sono per fare tutto quello è in mio potere.
Magari non riuscirò a concludere niente , ma nel mio piccolo potrò dire di averci provato, quindì contattatemi pure!!!
e concludo con CHI CAZZO E' IL PREFETTO!!!

Pasquale Pozzessere 15.11.09 16:58| 
 |
Rispondi al commento

cit. "divieto di cumulo di cariche: per esempio sindaco e deputato, o fai uno o fai l’altro;"

lo diceva Don Camillo negli anni 60 per l'eterna lotta contro il sindaco Peppone diventato deputato al parlamento… e Peppone DOVETTE scegliere… 50 anni dopo nella realtà noi siamo ancora qui a CHIEDERLO… mi chiedo come mai facciano le macchine con solo 1 retromarcia visto che predilegiamo la recessione al progresso!

Nicola Vettorello 13.11.09 14:58| 
 |
Rispondi al commento

volevo dire a Beppe che nel programma mancherebbe un punto fondamentale che riguarda la sicurezza per i cittadini,perchè vedo che si parla di tutto fuorchè il probblema che noi cittadini abbiamo paura ad uscire di casa dopo un certo orario. Vorrei che Beppe metterebbe anche questo nel programma del movimento. grazie per l'opportunita di scrivere su questo blog

Piero L., Brescia Commentatore certificato 12.11.09 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Un po' tutti siamo stati messi al corrente delle vicende che riguardano Eutelia e i suoi dipendenti. Leggo su Il Fatto quotidiano dell'11/11/09: "Il 20 giugno 2009 la società Eutelia trasferisce 2200 dipendenti [...] ad un’altra società, la Agile. Contemporaneamente, Eutelia vende Agile a Omega. L’accusa dei dipendenti è che la cessione sia in realtà un licenziamento mascherato per evitare di pagare 54 milioni di euro di trattamenti di fine rapporto che Eutelia avrebbe dovuto sostenere se avesse liquidato direttamente i suoi impiegati. I dipendenti di Agile confluiti in Omega lamentano di non ricevere lo stipendio da agosto, e 1192 di loro hanno ricevuto una lettera di licenziamento.
Varie sedi di Omega sono state occupate nelle
ultime settimane. La motivazione: i 10mila
lavoratori del gruppo accusano Omega di voler
fallire per liberarsi del personale senza pagare la liquidazione e nemmeno i contributi."
Ora io dico: ma che cavolo di legislazione sul TFR abbiamo? Per evitare tutto questo, basterebbe una norma che obblighi la società venditrice (in questo caso Eutelia) a liquidare direttamente ai dipendenti il TFR maturato, cosicché ogni singolo dipendente decida in autonomia se eventualmente devolverlo ad altro Fondo di Previdenza Complementare. A questo punto io suggerirei di inserire nel programma del MoVimento a 5 stelle la revisione della normativa relativa al TFR. Stiamo parlando di padri di famiglia raggirati da questi quattro cialtroni che speculano sulla pelle delle persone oneste, sapendo che se la caveranno con poco...

Giuseppe Mancini 12.11.09 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei dire la mia sulla riforma scolastica, perciso che ho fatto una parte delle scuole superiori a 15 anni (cioè quando dovevo) e l'altra a 32.

Triennio comune nel quale si studiano tutte le materie di carattere generale italiano, storia ecc...
Nel triennio però dovrà essere insereto un "assaggio" di tutte le materie specializzanti da fare al 4° e 5° anno, così che non si debba fare un salto nel buio e inoltre si hanno 3 anni in più per effettuare una scelta così importante.

Beppe dice che gli studenti devono valutare i docenti, ecco in merito a questo vorrei dire che dopo il diploma mi sono anche iscritto all'università e questo tipo valutazione viene già fatta, anche se non ho ancora capito bene come vengano utilizzati questi dati.

Libri ASSOLUTAMENTE gratuiti, e delle materie standard (come matematica) dovranno essere fornite delle dispense FATTE dai professori per potersi esercitare a casa, chi meglio di loro dovrebbe saperne di apprendimento? Poi una volta fatte si possono usare sempre, la matematica non cambia nel corso degli anni, le nozioni di elettrotecnica scenze ecc...nemmeno.

Per quanto riguarda le spese, l'imperativ deve essere razionalizzare, non tagliare. Lo scorso anno mancava la carta igienica nel bagno insieme al sapone ecc..
Scuole troppo grandi per pochi studenti non servono, si possono utilizzare degli stabili (di patrimonio pubblico) più piccoli, risparmiando anche sul costo di energia elettrica, riscaldamento e tutto quello che ne consegue in termini di relativo inquinamento.

Riguardo ai professori, per quella che è stata la mia esperienza recente, ho trovato delle persone stupende ancora prima che dei docenti, ed è forse la cosa che più mi ha sorpreso, li ho trovati però frustrati da un grave senso di impotenza, di governi che si arrogano il diritto di cambiare, tagliare, smembrare senza chiedere il parere a nessuno.

Tutto questo ha un costo (che forse potrebbe essere anche inferiore, MA NOI LE TASSE CHE CAZZO LE PAGHIAMO A FARE?

francesco g., bologna Commentatore certificato 12.11.09 12:56| 
 |
Rispondi al commento

veramente fantastico... sono un ragazzo ke sta a roma,qualke giorno fa ho visto lo spettacolo reset(2007) ed è cm se avessi aperto gli occhi nella capsula del film di matrix, l'effetto più o meno è stato quello! sono corso subito per la prima volta su questo blog e nn mi sembrato vero questo programma!! cerchero in tutti i modi d far sapere il programma al maggior numero di persone possibili ke konosco..
Grazie di tutto BEPPE!!

andrea pelone 11.11.09 13:47| 
 |
Rispondi al commento

ciao! abito in un paesino della lunigiana questo periodo veramente nefasto mi ha spinto a voler fare qualcosa di vero e concreto per uscire da questa politica ormai indescrivibile anche per i miei 2 figli per il loro futuro non sò cosa potrò fare per aderire o aiutare il movimento a 5 stelle ma contattatemi ciao

jhonny pelloni 10.11.09 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Nella sezione Stato e Cittadini aggiungerei:
- obbligatorietà del voto nominale sempre e comunque, così sappiamo (ed eviteremo di rivotare, spero) chi rema contro il pubblico interesse;
- istituzione di un parlamento virtuale aperto ai cittadini, cioè una specie di forum sul web per permettere a chiunque abbia un'idea brillante di proporla in forma di legge, con possibilità di discussione online e obbligatorietà di discussione nel Parlamento reale alla conclusione dei dibattimenti online e al perfezionamento finale della proposta di legge.

Giuseppe Mancini 09.11.09 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Tra i punti del programma, oltre al limite delle due candidature (deputati o senatori solo per 8-10 anni), io metterei pure un limite massimo di età per l'eleggibilità: non più di 50-60 anni. Perché dovremmo farci rappresentare e rischiare di farci governare da persone troppo anziane (vedi i due ultrasettantenni Gianni e Papotto alias il sig. B. e il suo maggiordomo), quando il futuro appartiene ai giovani e non certo a mummie da museo?

Giuseppe Mancini 09.11.09 11:55| 
 |
Rispondi al commento

NO all'abolizione delle Province ! al primo punto del programma/spetacolo viene posta l'abolizioen delle Province. Io penso che le Province siano da mantenere come organo territoriale competente per l'urbanistica, la mobilità, l'energia, la tutela del paesaggio, la realizzazione delle opere pubbliche. Bisogna al contrario abolire i comuni sotto i 30000 abitanti. Se ci pensate bene i piccoli Comuni sono i maggiori responsabili del degrado del nostro territorio. Tutti i piccoli comuni hanno un PIP e un PEEP (un piano di edilizia e uno per costruire capannoni) generalmente collocato in prossimità del confine con l'altro Comune. Tutti i comuni svendono il proprio territorio per costruire piscine e fare feste autarchiche spendendo un mare di soldi pubblici in sciocchezze. I piccoli comuni non sono in grado di fornire ai propri cittadini i servizi essenziali. I pochi impiegato comunali devono occuparsi di tutto non capendo un cazzo di molto!. I Sindaci dei piccoli comuni sono poi MOLTO ricattabili, dipendendo da pochi voti, sono molto inclini ad assecondare le richieste dei propri cittadini, con i disastri che possiamo vedere.
Insomma...pensateci bene. E meglio una provincia con veri poteri che tanti Sindaci che con le nuove leggio si comportano da ducetti nel proprio territorio.

danilo scaramella 07.11.09 14:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao
ho letto il tuo programma
stupendo ,a parte i titoli di studio.
Veramente si puo' fare cio' che scrivi?
Abbiamo la copertura finanziaria x fare cio'?
So gia che voterò 5 stelle.
Nei partiti nn ho piu' fiducia, mi sono stancata
di essere presa in giro.
Sono sempre andata a votare xkè ho 2 figli e sono sempre nella speranza di qualcosa di buono nel loro futuro .
Ti auguro di tutto cuore che tu possa riuscire nei tuoi intenti(nn x te, sono diventata egoista) ma x i miei figli.
cordialmente Marcella

mocci marcella 05.11.09 08:55| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ti seguo quasi da sempre, e ti ringrazio per aver acceso una speranza in chi come me a 32 anni ha ancora voglia di lottare.
Ho letto il tuo programma, e ne apprezzo moltissimi punti (alcuni non sono in grado di poterli comprendere) tra i quali però vi è, a mio modo di vedere, una grave mancanza. Ero sicuro che da attento osservatore, avresti compreso che, soprattutto per quanto concerne la SALUTE, lo SPORT e l'incentivazione a quest'ultimo, sono necessari affinchè la spesa pubblica per la SANITA', registri una riduzione. (Almeno questo ci hanno insegnato alla scuola dello sport del CONI)
In tutta Italia, vi è un grandissimo problema di infrastrutture, e la centralizzazione del potere non consente alle associazioni MERITEVOLI di portare avanti le attività che sarebbero non solo di grande apporto alla spesa pubblica per la salute, ma anche allo sviluppo fisico, psicologico e culturale dell'individuo che fa sport.
E' necessario che lo Stato incentri i propri sforzi sullo sviluppo delle infrastrutture sportive in maniera adeguata, evitando sperperi di denaro che viene intascato da chi "vince" 2 gare d'appalto costruendo palazzetti che non servono a nulla! in tutta Europa esistono strutture POLIVALENTI non solo per nome, ma anche di fatto; in Italia o si gioca al calcio o ci si arrangia, è giunto il momento anche di dar voce allo sport!
Grazie per aver letto il mio messaggio, continuo a lottare da 5 anni contro le istituzioni della mia Regione, Provincia e Comune (di Napoli) senza essere ancora riuscito ad ottenere quanto spetta di diritto ad un comune cittadino; il solo fatto che tu possa aver letto quanto ho scritto, tiene accesa ancora la speranza in me.
Grazie
Andrea Brancaccio

Andrea Brancaccio 03.11.09 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Andiamo avanti Beppe. Non ho mai scritto sul blog, ma ora è il momento di farlo.
Il Movimento sta per nascere e spero di essere d'aiuto. Vorrei aprire un meet-up nella mia città, ma sono un pò a corto di money però presto lo farò.
Per il programma aggiungerei:
-Obbligare i Comuni (se possibile ovviamente) a recuperare aree industriali inutilizzate per riconvertire gli stabili esistenti in piccole aziende municipalizzate atte al riciclo dell'immondizia prodotta nel comune stesso, la rilavorazione e la vendita a terzi della stessa. Creando dunque nuovi posti di lavoro e non atipici.
-Nella Regione Piemonte bisogna abolire la Legge regionale che obbliga i comuni ad "aderire" ad un bacino per la raccolta differenziata senza ovviamente una gara pubblica e a prezzi prestabiliti, è possibile?
-Incentivare con contributi anche minimi le natalità (avremo due gemelli e quello che c'è è un bel prestitino a tasso agevolato).
-Incentivare l'installazione di pannelli fotovoltaici tutti i distributori di carburanti e se possibile incentivare il metano.
-Data la mia esperienza da interinale per 3 anni (per fortuna poi assunto), abolizione di tutti i contratti atipici ed incentivazione dell'apprendistato a tutte le età.
-Obbligare i sindacati (che servono solo per la compilazione dei 730 nelle fabbriche),sopratutto in periodi di crisi, che i soldi incassati dalle tessere servano anche ad organizzare corsi di aggiornamento e/o specializzazione in svariati campi per formare gli operai e gli impiegati.
-Le aziende che usufruiscono della C.I.G. devono restituire almeno parte dei soldi di cui hanno usufruito, così si metterà fine ad anni da lavoro come cinesi, ad anni di C.I.G. e mi sono stufato. Oppure se c'è crisi devono garantire lo stipendio minimo concordato con il CCNL a 40 ore settimanali lavorate.
-Tetto salariale ai manager ed ai giocatori di calcio.

LORENZO GIROLAMO, VENARIA REALE Commentatore certificato 01.11.09 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Il comunismo ha fallito,il capitalismo è responsabile della crisi e, di fatto, superato.
Sono un poco in difficoltà. Come definire
questo modello di economia che emerge dal programma?
Qualcuno per caso sa come si chiama questo
modello di sviluppo.

Ciao a tutti
L.

Luca Toni, CAVRIAGO Commentatore certificato 30.10.09 20:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Estratto Dal ManifestoPea (novembre 2008): Università e Condivisione

http://manifestopea.wordpress.com/

2. L’idea

La nostra idea è quella di sviluppare all’interno dell’università spazi atti alla condivisione dei saperi, in cui gruppi di studenti di varie facoltà, con la collaborazione di professori e ricercatori, collaborino alla soluzione di problemi reali. A fianco dei corsi specifici di ogni insegnamento, potrebbero essere istituiti dei laboratori multidisciplinari che lavorino allo sviluppo di nuove idee: ogni gruppo di studenti e ricercatori, seguiti da un professore di riferimento, metterà a disposizione le proprie conoscenze settoriali al fine di un progetto comune. La collaborazione che nel mondo del lavoro avviene a partire dall’alto, segmentata in compartimenti dall’organizzazione piramidale delle aziende, avverrebbe qui a partire dal basso, e ogni studente avrebbe in ogni istante il senso ultimo di quello che sta facendo. La struttura stessa dell’università pubblica ed il suo distacco dagli interessi economici e dalle leggi di mercato, la renderebbero il luogo ideale per sviluppare progetti utili dal punto di vista sociale e comunitario: non scordiamoci che i problemi maggiori che noi tutti ci troviamo – e con sempre maggior incombenza ci troveremo – ad affrontare (ex. la salvaguardia dell’ambiente, le risorse rinnovabili, la sostenibilità), riguardando appunto la comunità nel suo insieme, non sono interesse di nessun individuo particolare. Anzi vanno spesso contro gli interessi delle aziende, delle industrie e delle multinazionali e quindi, se le ricerche in tali campi non godono di finanziamenti statali (una merce rara di questi tempi), vengono trascurati o trattati in modo superficiale.

Per leggere completamente il manifesto si consiglia di accedere al seguente link:

http://manifestopea.wordpress.com/

Massimiliano Petrucci (manifestopea), Roma Commentatore certificato 30.10.09 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Istruzione:
Ciao Beppe, nutro perplessità in merito all'idea di far giudicare i docenti dagli studenti.
Ritengo che non siano attendibili: potrebbero dare voti bassi ad un professore solo perchè sono stati bocciati o perchè non riescono ad entrere in sintonia con la materia. Per esperienza, al Politecnico di Milano, dovevamo esprimere giudizi sul corso e sui docenti ma in questo nessuno metteva la giusta serietà o era consapevole del peso del proprio giudizio.
Proposta:
Far valutare il docente da un esterno, da un "infiltrato", all'insaputa del professore stesso, in modo che sia una persona che non abbia nulla da perdere o da guadagnare...perchè bisogna ricordarselo: è difficile valutare una professionalità che non produce risultati miosurabili con i numeri...
Grazie

Matteo M. Commentatore certificato 30.10.09 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Da domani stampo tante copie del programma e le metto nelle sale di attesa, sulle panchine in strada, sotto i tergicristalli delle auto...ovviamente di soppiatto...bisogna far sapere anche a chi non ha internet come stanno le cose.

la montanara bella Commentatore certificato 29.10.09 19:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da domani comincio a stampare a mie spese il programma, dò una pinzata alle 11 pagine, farccio tante copie, e le metto sulle panchine in strada, nelle sale di attesa, sotto i tergicristalli delle auto... ovviamente di soppiatto !!! Bisogna far sapere anche a chi non ha internet come stanno le cose!

la montanara bella Commentatore certificato 29.10.09 19:22| 
 |
Rispondi al commento

1)Eliminare i trasporti delle merci sulle strade ed incentivare i trasporti su rotaie.
2)Adeguamento salariale delle aziende al nord con quelle del sud
3)Programmi sanitari di prevenzione a basso prezzo nei comuni con una forte concentrazione di industrie petrolifere.
4)Incetivare l'avvio di nuove attivita' a persone che non hanno reddito o una base economica subito disponibile.
5)Asili nido 24 ore su 24, genitori che lavorano a turni
6)Scuola!!!!! la scuola oggi secodo me inzia il 7 gennaio!!! La scuola da ottobre a dicembre e un continuo di scioperi autogestioni!!! questo sistema non va'!!!!Scuola e lavoro devono andare di paripasso.
7)Servizio di leva...Deve tornare obligatorio
Proposta in ogni campo dal militare al sociale
8)Basta contratti interinali abolire subito questa legge.
9)Incentivare il lavoro agricolo, non e' possibile che gli extracominutari debbano lavorare nelle nostre campagne ,e gli iatliani cercano lavoro solo d' ufficio.... Bisogna lavorare anche in campagne con stipendi adeguati per extracomunitari e italiani
10) Bata centri commerciali, hanno eliminato il piccolo commerciante...
11) affitti meno cari, costi delle abitazioni meno cari, non e' possibile acquistare casa e pagarla in 30 anni se si ci riesce......
12) Abolizione della pillola abortiva, ci sono famiglie non riescono ad avere figli, e la gente evita di farli con la pillola. vi sembra giusto????
13)Internet gratuito!!!!!! Solo la rete, senza contratto telefonico.
14) evitare di far svolgere doppio lavoro, a chi ne fa gia' uno.
15)Assicurazioni troppo care, incetivi annuali a chi non provoca incidenti. Esempio, se nell' anno precedente non si provocano incidenti sei mesi gratis nel cotratto sucessivo.
16) velocizzare e agevolare le adozioni per famiglie senza figli.


Concetto Di Mauro 28.10.09 19:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il programma del movimento secondo me è molto interessante. Può essere visto come una sfida molto impegnativa che deve essere comunque vinta.
Se posso dare un contributo, un punto che secondo me manca è il diritto all'informatizzazione che deve prevedere oltre all'accesso assicurato alla rete anche gli strumenti (liberi e gratuiti) per accedervi.
Per questo credo fondamentale che si debba dare un forte impulso al fenomento dell'open source e del software libero a partire dalle pubbliche amministrazioni e dai singoli cittadini.
Spero siate d'accordo.
Ho raccolto una serie di informazioni e proposte a riguardo a disposizione per chi volesse approfondire l'argomento.

Fabrizio B., Sala Baganza Commentatore certificato 28.10.09 09:34| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, se lasci fuori la questione donne e pari opportunità commetti un grosso errore e lasci che un certo elettorato voti il primo che menziona e propone una soluzione al problema.

Giorgia V. 28.10.09 09:21| 
 |
Rispondi al commento

Su alcune cose non sono d'accordo!
Valutare i docenti universitari utilizzando gli studenti...meglio specificare i criteri e, soprattutto, quali studenti giudicheranno.
Perché sbattere la porta in faccia al nucleare e alla ricerca sul nucleare? Il nucleare oggi non è quello di 30 anni fa e i ricercatori nucleari non sono dei falliti o gente di cui liberarsi. Abbi rispetto per chi studia!

Valerio Curcio 27.10.09 19:24| 
 |
Rispondi al commento

SALARI - c'è concordare un tetto minimo e un tetto massimo nazionale di € netti all'ora che sia valido per TUTTI. Chiedete ad una shampista (quella apprendista che vi fa lo shampoo) quando prende netto all'ora: meno di 5€! come accidenti fa una a costruirsi una vita?! Invece c'è gente che prende bonus su bonus.. se fai il tuo lavoro ti pagano, se non lo fai stai a casa, altro che bonus!

FORMAZIONE LAVORO - Poi basta-basta-basta tirocini gratuiti e stage fuori dall'ambito scolastico, è la scuola che ti deve preparare al lavoro: che lo faccia! Se non piglia lo stipendio una persona non può uscire dalla casa dei genitori e costuirsi la famiglia e ci ritroviamo pieni di 40enni mantenuti. Ma è normale x' si finisce l'università a 30anni, poi ce n'è altri 3 di tirocinio gratuito, poi c'è la lotta per trovare lavoro e la lotta per farsi pagare... Diciamocelo: se non si ha il papino e la mammina che pagano col cavolo che si campa! poi ci si lamenta che le italiane non fan più figli (segno di immaturità, ovvio no?)

E basta dare soldi ai sindacati x fare corsi di formazione, io ho provato a cercare lavoro, ne ho cmabiati tanti, i corsi non servono ad un fico secco! Che i sindacalisti facciano le battaglie che devono su stipendi e condizioni lavorative (esistono contratti di lavoro SETTIMANALI,'ste poverine non sanno se lavorano anche la settimana dopo..)se non lo fanno: a lavorare!

MATERNITA' - in tutto ciò non ci sono asili e quando ci sono costano un rene, i datori di lavoro non hanno l'obbligo di dare il part-time alle mamme che lo chiedono, danno 2 ore di allattamento... mi dite una mamma pendolare che ha 3 ore di viaggio come fa a usare 2 ore di allattamento? si fa spedire il bimbo con la TNT e lo allatta in treno mentre torna?
Spezzo uan lancia x le aziende: la maternità dovrebbe essere COMPLETAMENTE a carico dello stato e della collettività così si che le lavoratrici donne non sarebbero discriminate.
Poi sapete è anche giusto, una mamma ce l'abbiamo tutti.

Daniela Bulla 24.10.09 09:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perché non aggiungiamo il punto (o la voce)
"INTEGRAZIONE SANA"
al programma del movimento?

Grillo sono e sarò sempre con te, amico.
E anche io non mi arrendo MAI!

Esiste già per caso una forma di TESSERAMENTO
al movimento?

Cordialmente,
Fabio Macaluso (AzrAEeL FeRaL, per gli amici. ^^)

p.s: Facebook m'ha chiuso l'account per una
questione con degli ignoranterrimi fascistuncoli ProPsicoNanoDepravatoMalefico.
Ma continuerò a far tuonare le mie (e le nostre)
scomode e sacrosante verità altrove. Sempre! (:D)

Ciao. Grazie sempre, per tutto.

Fabio Macaluso, Palermo Commentatore certificato 23.10.09 17:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perché non aggiungiamo il punto (o la voce)
>
al programma del movimento?

Grillo sono e sarò sempre con te, amico.
E anche io non mi arrendo MAI!

Esiste già per caso una forma di TESSERAMENTO
al movimento?

Cordialmente,
Fabio Macaluso (AzrAEeL FeRaL per gli amici. ^^)

p.s: Facebook m'ha chiuso l'account per una questione con degli ignoranterrimi fascistuncoli ProPsicoNanoDepravatoMalefico.
Ma continuerò a far tuonare le mie (e le nostre)
scomode e sacrosante verità altrove. Sempre! (:D)
Ciao. Grazie sempre, per tutto.

Fabio Macaluso, Palermo Commentatore certificato 23.10.09 16:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cacchiarola! Era un mio punto da inserire nel programma:


Posta Elettronica Certificata gratuita per 3 milioni di italiani
Data pubblicazione: 06/10/2009


Testo NewsPiù di tre milioni di italiani, registrati presso il sito dell’Inps, e già abilitati (tramite il Pin) a eseguire servizi online, possono ricevere una casella di Posta Elettronica Certificata a titolo gratuito.
Ottenerla è facile, prima facendo richiesta online tramite la funzione apposita contenuta all’interno della sezione “Servizi al Cittadino” sul sito dell’Inps. Successivamente l’interessato dovrà recarsi presso una qualunque sede Inps, per il necessario riconoscimento personale e l’attivazione del servizio.

Si tratta di una opportunità che si è concretizzata a seguito del protocollo d’intesa stipulato in data 30/09/2009 tra il Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione e l’Inps. Il protocollo ha tradotto in realtà quanto disposto dalla legge 2/2009, che assicura ai cittadini che ne facciano richiesta, l’assegnazione gratuita di una casella di Posta Elettronica Certificata (PEC al Cittadino).

Attraverso l’uso della Posta Elettronica Certificata, è possibile stabilire un canale di "Comunicazioni Elettroniche Certificate tra la Pubblica Amministrazione e Cittadini", avente valenza legale alla pari di una tradizionale comunicazione cartacea mediante raccomandata con ricevuta di ritorno.
La Casella PEC al Cittadino consente lo scambio di messaggi di posta elettronica certificata esclusivamente con indirizzi PEC della Pubblica Amministrazione. Tramite la PEC al Cittadino non è possibile scambiare messaggi con indirizzi di posta elettronica certificata che non siano quelli della Pubblica Amministrazione e con indirizzi di posta elettronica ordinaria.

... continua sul sito dell'INPS...

ANGELO S., Praia a Mare Commentatore certificato 23.10.09 15:08| 
 |
Rispondi al commento

IO CONTINUO A SCRIVERE LE MIE PROPOSTE, MA ALLA FINE CHI LE LEGGE? chi decide come modificare il programma? non ditemi la rete, perchè dubito che chi scrive abbia anche il tempo di leggere e commentare le opinioni di tutti gli altri..
mi piacerebbe immaginare che dietro ci sia un "comitato" di persone preparate, in grado di farne una selezione. posso immaginarlo o devo pensare che il programma, in realtà, sia già stato scritto e non sia da noi modificabile?????
...adesso vediamo se qualcuno risponde;-)

Cesare T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.10.09 15:00| 
 |
Rispondi al commento

E se facessimo un referendum per abrogare la riforma dei servizi pubblici locali e la privatizzazione dell'acqua? La proposta sul blog http://serviziopubblico.wordpress.com/

Servizio pubblico 22.10.09 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Condivido circa il 50 % del Vs programma

Aggiungerei quanto segue:
Trasporti.
Disincentivazione del trasporto delle merci su gomma.
L’anomalia sull’eccessiva percentuale del trasporto sul gomma del ns. paese genera diversi problemi.
- Il traffico è la prima causa di inquinamento; il trasporto merci è la principale causa del traffico.
- Il trasporto merci su gomma incrementa ingiustificatamente i costi di tutti i prodotti e li lega maggiormente al costo dei carburanti.
- Una notevole percentuale degli incidenti mortali vede coinvolti mezzi pesanti.
In tal senso non sono completamente in accordo sulla Vs. posizione sulla TAV, la faccenda andrebbe approfondita.

Energia.
Concordo su tutto quanto dite a parte la Vs. posizione (pregiudiziale) sul nucleare.
Ormai anche i guru dell'ambientalismo internazionale concordano che non si può fare a meno del nucleare.
Il fatto è che in Italia, dove non si fà nulla a norma (vedi Abruzzo e tanti altri esempi non arrivati alle cronache) il nucleare fà paura.
Ci sarebbe dell'altro, ma dato lo spazio ristretto mi limito ai punti di maggiore rilevanza.
Ciao
Carlo

Carlo Cappellani 22.10.09 10:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La moneta locale/buono sconto per contrastare il signoraggio è lo "SCEC" non "shake". Chiedo di correggere, è importante, altrimenti ciò che hai detto il 4 ottobre in risposta a chi ti chiedeva della sovranità monetaria risulta vano. E anche perchè la gente che si è accorta che non ne vuoi fare una battaglia fondamentale non pensi malignamente che addirittura cerchi di non pubblicizzare gli SCEC.

Andrea R 21.10.09 22:30| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe aspettavo che entravi alla grande
col movimento. vedi io ò un sogno di vedere un mondo pulito,
dove siamo tutti uguli, vorrei gente al parlamento
con due mandati e non i condannati. dove la legge
sia veramente uguale per tutti, non gente corrotta con alte cariche dello stato. voglio un
italia, pulita sull'energia, i rifiuti, meno strade, più aiuti alle famiglie, aria pulita,
coloro che sono condannati una giusta sentenza
senza trovare cavilli di salvataggio, dove essi
dovrebbero risarcire allo stato, ò colui che à leso, all'ora devono lavorare fino a quando hanno
risarcito il danno. vedi deve finire il finanziamento dello stato alle scuole private,
tutti i giornali, tutti i sindacati, un canale
della televisione
senza publicità. vorrei le vere banche per le famiglie dove possono aiutare. un ciao grande.

fernando reina, roma Commentatore certificato 21.10.09 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, visto l'accoglienza che ti hanno riservato quelli del pdmenoelle io gli farei uno scherzetto, potremmo andare a votare tutti alle primarie del pdl e scrivere sulla scheda "Voto Beppe Grillo". Che ne dici ?

stefano

Stefano C., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.10.09 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco Beppe, visto che i pregiudicati che stanno adesso a Roma pigliano una vagonata di soldi per non fare un cazzo, non sarebbe più opportuno dare gli stessi soldi a qualcuno che invece ci tiene a mettere le cose a posto ? Stipendi alti ai parlamentari, se dati a persone oneste, li rendono immuni alle lusinghe delle lobby e gli danno la possibilità di ritirarsi a vita privata dopo aver servito lo stato, se mollo il mio lavoro adesso per mettermi in politica e ci riuscissi, quando mollo la politica mi ritrovo in mezzo a una strada e povero in canna, a fare come dici tu, a chi cazzo converrebbe allora mettersi in politica ? A professionisti che hanno già rubato una barca di soldi o a figli di p****** che i soldi li hanno già di famiglia e si dedicherebbero alla politica per farne altri.

Stefano C., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.10.09 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Il programma mi pare buono,e spero che finalmente ci sia una svolta,ma aggiungerei se non se ne è già parlato,di abolire l'abusivismo edilizio e i cartelli pubblicitari in strada,che nel nord europa non hanno.In Italia abbiamo troppo cemento,non c'è armonia nell'edilizia e ci sono troppi condoni.
Vorrei conoscere anch'io il giardino d'europa..
Sembrerò carogna,ma perchè non buttare giù le case abusive, che abbruttiscono il paesaggio? Poi c'è chi dice che le energie eoliche deturpano il paesaggio quando siamo circondati da palazzoni orrendi e case dappertutto.

loredana zani 19.10.09 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

manca un punto fondamentale:
** ABOLIZIONE DEL CONCORDATO **

Fabrizio Gentilini, Roma Commentatore certificato 19.10.09 16:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, non sono le province da eliminare, pensa a Bolzano e Trento, parla con Durnwalder (pres. prov. BZ)!
Le province (che io chiamerei meglioi le cento città italiane) sono elemento costitutivo del federalismo italiano, come i cantoni in Svizzera.
Il centralismo viene esercitato dallo Stato e dalle regioni, oggi. E le regioni sono una tragedia, oggi.
Da eliminare alla fine del percorso verso l'Europa è lo stato nazionale, è Roma!
Parliamone per favore, parliamo del percorso da seguitre e delle eventuali modifichew al tuo/nostro programma in questo senso!
NON FACCIAMO QUESTO ERRORE CHE E' IL CAVALLO DI TROIA DELLA CLASSE POLITICA CORROTTA IN TOTO.

Gastone L. Commentatore certificato 18.10.09 23:46| 
 |
Rispondi al commento

VALORE LEGALE DELLA LAUREA
Tanti anni fa un amico che frequentava ingegneria civile all'università di Pavia rinunciò alla sua borsa di studio perché voleva fare l'architetto e si iscrisse a Milano al Politecnico.
Era il periodo in cui fra occupazioni e 18 politico chiunque si iscrivesse ad architettura otteneva la laurea.

Un giorno l'ho incontrato durante l'ennesima occupazione mentre prendeva il sole e, sconsolato, mi ha detto: "se va bene trovo un posto come rappresentante di qualche materiale, perché col fatto che passano tutti a fare l'architetto saranno figli e nipoti degli attuali architetti ed i loro amici.

Lo stesso risultato otterrà l'abolizione del valore legale della laurea: i posti della pubblica amministrazione che oggi richiedono un pezzo di carta, escludendo così il figlio di Bossi domani saranno accessibili anche a lui.

Saremo operati da chirurghi non laureati, ma figli del Barone XYZ?

Ci sono anche articoli interessanti sull'argomento.
Sul MU di Milano, nella cartella Movimento 5 stelle c'è una discussione dedicata.

Claudio Scotti 18.10.09 23:36| 
 |
Rispondi al commento

ENERGIA-BIOCOMBUSTIBILI
Toglierei questo punto o specificherei meglio,aggiungo un articolo,ne ho altri più l

Biocombustibili “crimine contro l’umanità”
Un esperto delle Nazioni Unite ha condannato il crescente uso di colture per produrre biocombustibili in sostituzione del petrolio come un crimine contro l’umanità.
Jean Ziegler, referente speciale delle Nazioni Unite per quanto riguarda il diritto al cibo, dice di temere che i biocombustibili possano accrescere la fame nel mondo. La crescita della produzione di biocombustibili ha contribuito a spingere il prezzo di alcuni raccolti a prezzi record. Le osservazioni di Ziegler, fatte nella sede delle Nazioni Unite a New York, sono chiaramente destinate ad attirare l’attenzione. Si duole di una corsa mal concepita a convertire generi alimentari come il mais e lo zucchero in combustibile, creando una ricetta disastrosa.

Aumento dei prezzi del cibo
Secondo la sua opinione è un crimine contro l’umanità destinare terreni coltivabili alla alla produzione di colture che sono poi bruciate come combustibile. Ha chiesto di mettere al bando queste coltivazioni per cinque anni. Entro questo periodo, secondo Ziegler, i progressi tecnologici permetterebbero di utilizzare I resti della produzione, come le pannocchie, piuttosto che le coltivazioni stesse per produrre il combustibile.
L’aumento di produzione di biocombustibili è stato guidato, in parte, dal desiderio di trovare alternative al petrolio meno dannose per l’ambiente. Gli Stati Uniti inoltre vogliono ridurre la loro dipendenza dal petrolio importato da aree politicamente instabili. Ma il trend ha contribuito ad una rapida crescita dei prezzi del cibo, perché gli agricoltori, in particolare negli Stati Uniti, convertono la loro produzione da grano e soia a granoturco da cui viene successivamente estratto l’etanolo.
Ziegler non è il solo nell’allertare su questo problema. L’IMF (Fondo Monetario Internazionale) la scorsa settimana ha dato voce alla sua preoccupaz

Claudio Scotti 18.10.09 23:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

condivido pienamente il programma presentato. resto deluso nel constatare che all'interno dello stesso non vi è nessun accenno al problema legato all'omofobia ed ad una legge che dia dignità e rispetto e tranquillità alle comunità GAY.

x y z 18.10.09 19:40| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo di porre dei limiti alla valutazione da parte degli allievi ai professori per non far abassare il livello di istruzione, ma farei valutare anche i politici allo stesso modo (con premi a fine mandato in base ai voti).
Sarebbe poi bello eliminare quell'odioso "onorevole!", perché è forse meno onorevole farsi un mazzo tanto in fabbrica per 1100 euro al mese?. Inoltre la qualifica di Presidente o Deputato, non deve essere a vita, ma legata al periodo in cui si presta servizio, poi si torna Sig. o Ing. o Dott. o quello che si è!.
Sentire presentare m......a come Onorevole ...... ....orrore!!!
Marco Cipressi

Marco Cipressi 18.10.09 19:17| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei aggiungere al tuo ottimo programma il problema pensioni.
Tutti i pensionati che siano stati muratori, artigiani, direttori di banca, manager, ecc., secondo il mio modesto parere, dovrebbero ricevere un assegno mensile uguale, che consenta di vivere dignitosamente. Poi per quale motivo personaggi come Andreotti, Tatò, Rossella, Cimoli e molti come costoro continuano a lavorare nonostante l'età avanzata?
Bravo, continua così.

renato ferrari 18.10.09 10:43| 
 |
Rispondi al commento

STATO E CITTADINI

-divieto ai parlamentari di esercitare un’altra professione durante il mandato. OK

- Divieto ai dipendenti pubblici (eletti da noi) di cambiare gli incarichi assegnati dagli elettori. Basta con le elezioni " trampolini di lancio" per incarichi successivi.

Se sei stato eletto per eseguire un compito lo ESEGUI FINO ALLA FINE. Se ti dimetti torni a fare la professione che avevi prima .

Se io mi dimetto da un incarico all'interno di un azienda senza ascoltare il parere di chi mi ha assunto , mi danno un calcio nel c..., altro che promozione .

Nel caso dello incarichi istituzionali ( dal sindaco al parlamentare europeo) i cittadini non hanno la facoltà di mandarlo a casa.

sandro raspa, pomezia Commentatore certificato 17.10.09 17:45| 
 |
Rispondi al commento

STATO E CITTADINI

Divieto ai parlamentari di esercitare un’altra professione durante il mandato e divieto di cambiare un incarico istituzionale in corsa. Se sei stato eletto per un incarico , fai ciò che ti hanno chiesto gli elettori FINO ALLA FINE. Basta con i incarichi "trampolini di lancio", dal parlamento europeo fino al consigliere comunale. Se di dimetti da un incarico disattendi la volontà di chi ti ha votato. Sei ti dimetti vai a casa.

sandro raspa (gey652008) Commentatore certificato 17.10.09 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Il programma è molto interessante, ci sono solo alcuni punti nella parte "istruzione" che mi lasciano perplesso:

- Insegnamento obbligatorio della lingua inglese dall’asilo

--> non lo so se sia davvero utile all'asilo, già l'italiano viene strapazzato in modo brutale da continui anglicismi (magari imparassimo dagli spagnoli...).
Non dico che non sia importante conoscere l'inglese (fra le lingue straniere è la mia preferita da sempre) ma forse concentrarsi all'inizio sulla propria cultura regionale sarebbe meglio.
Non esiste l'Italia ... esistono molte "italie" ognuna con caratteristiche e peculiarità storico-linguistiche importanti. Forse se prima di insegnare cosa c'è fuori si insegnasse da dove si proviene, i bambini e poi i ragazzi prenderebbero più coscienza di chi sono e dove vogliono andare.

- Abolizione del valore legale dei titoli di studio

--> Perchè? che danno fanno? questo punto non lo capisco proprio.

- Valutazione dei docenti universitari da parte degli studenti

--> uhm da una parte mi sembra una buona idea, ma con dei vincoli. Temo infatti che legare troppo la valutazione di un insegnante all'opinione di chi l'insegnamento lo riceve (e che quindi per definizione "non sa") sia un po' pericoloso, nel senso che preso così com'è questo punto, c'è il rischio che l'insegnante si appiattisca a livello dell'allievo. E se la maggioranza fosse di coloro che prendono 18 ... solo perchè uno studente prende 18 non è detto che sia colpa dell'insegnante.

E' un buon punto ma temo vada approfondito o quantomeno espresso meglio.


Credo che come bozza tutto il programma sia buono, ma di certo per affrontare il giudizio di tutti gli italiani o comunuqe per poter avanzare, bisogna fare un'opera di approfondimento e migliore definizione dei punti.

PS. esiste una pagina sul blog dove si può discutere del programma?

Ermanno P., udine Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.10.09 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Ma ci mettiamo anche l'obbligo del grembiule all'asilo e alle elementari?
In parecchi paesi all'estero lo fanno.
Ma le tessere del partito ci saranno?

Enzo iiii 16.10.09 19:34| 
 |
Rispondi al commento

salve io vorrei commentare sul discorso del ponte calabro siculo. ma dico io no, quando si nasce si impara a stare retti sulla schiena poi ci si mette a pancia in giu poi si impara a stare sulle braccia poi a gattonare e cosi via fino ad imparare a correre. cosa voglio dire con questa metafora mettiamo a posto o creiamo quello che manca.....tutto direi....e poi ci pensiamo a questa oscenità di ponte una vergna approvare un pprogetto così ma di una cosa sono contento che con noi cambierà tutto. viva la libertà e la democrazia, salve a tutti.

efrem gravellini 15.10.09 23:47| 
 |
Rispondi al commento

sono un'insegnante elementare, per favore mi puoi dire quali sono i punti positivi della "riforma" che sai benissimo, riforma psicopedagogica educativa non è......
grazie
consulta, se vuoi, il sito dell'unicobas per capire un po' di più il mondo della scuola
buona serata
elisa

elisa brinciotti 15.10.09 20:03| 
 |
Rispondi al commento

Sabato 17 ottobre a Cosenza in Piazza XI Settembre dalle ore 10.00 alle ore 20.00 sarà allestito un punto informativo sulla Manifestazione Nazionale del 24 ottobre che si terrà ad Amantea.
L'associazione MEDiterranean MEDIA, Lega Ambiente, Volontà Solidale - Centro Servizi per il Volontariato della Provincia di Cosenza, singoli volontari e cittadini saranno a disposizione per fornire informazioni sulle motivazioni della manifestazione, per distribuire materiale informativo, per la raccolta delle adesioni, per la firma della petizione, nonchè per fornire dettagli organizzativi sulla partecipazione.
Per dire basta ai veleni, per una presa in carico del nostro territorio e del mare che lo lambisce, per chiedere un intervento immediato affinché vengano bonificati i siti interessati da rifiuti tossici. A partire da Praia a Mare dove sono stati interrati i rifiuti tossici della Marlane, scendendo per Cetraro dove è stata affondata la nave Cunsky ed Amantea dove si è arenata la Jolly Rosso con gli annessi carichi di veleni, per poi scendere giù fino a Capo Spartivento e risalire la costa fino a Crotone dove sono state costruite scuole, abitazioni con materiali tossici provenienti dalla Pertusola e poi all'interno fiumi e valli da bonificare. Nella valle del fiume Oliva è stata accertata la presenza di un fortissimo tasso di radioattività. E' necessario intervenire subito ed in maniera adeguata per bonificare questi siti ed effettuare altre ricerche nel territorio e nell'area del Mediterraneo dove si addensano altri sospetti.
Affinché il lavoro, l'impegno di Natale De Grazia, di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin nella ricerca dei responsabili di tanti disastri non sia stato vano,
costruiamo insieme una cittadinanza attiva che presidii e protegga i nostri territori, il nostro mare.

Per informazioni:
Cell. 338 93190267
Tel. 0984 462054

www.medmedia.org

Nadia Gambilongo 15.10.09 18:01| 
 |
Rispondi al commento

beppe ma che fine ha fatto il discorso dell'autostrada del mare??
sotto alla voce trasporti metterei anche quella, visto che siamo una nazione circondata dal mare e che è più facile e conveniente trasportare le merci su quella via piuttosto che fare autostrade passanti raccordi tunnel ecc nell'appennino!

credevo fosse un tuo punto del programma questo!!

Daniele . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.10.09 17:17| 
 |
Rispondi al commento

non sarebbe meglio approfondre sul vs. blog questo?
http://www.italymedia.it/articoli/attualita&cronaca/0047.htm

maria grazia 15.10.09 17:11| 
 |
Rispondi al commento

Finlandia, la banda larga è un diritto - Corriere della Sera, 15 Ottobre 2009:

http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/09_ottobre_15/finlandia-banda-larga-diritto_424d1fd4-b97e-11de-880c-00144f02aabc.shtml

fedi m 15.10.09 16:06| 
 |
Rispondi al commento

... e mentre noi ci ammazziamo per alcuni dei diritti piu' banali, in latre parti del mondo, non troppo lontane dal nostro, l'accesso alla rete diventa un diritto per legge.

Finlandia e Francia.

http://news.cnet.com/8301-17939_109-10374831-2.html

Vai Beppe, che ce la facciamo!

Vincenzo R., San Nicola la Strada (CE) Commentatore certificato 15.10.09 15:25| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno a tutti mi chiamo Andrea.
E' da tempo che volevo iscrivermi al blog ma per mancanza dello stesso è slittata la mia iscrizione.
Ma oggi dopo l'ultima porcata letta mi sono preso parte del mio tempo per commentare la notizia del giorno e poterla condividere con voi.
Oggi 15/10/2009 il premier ha annunciato che partirà a dicembre il ponte sullo stretto....
In un paese dove ad aprile abbiamo avuto 300 morti in abruzzo e molte persone sono ancora sfollate o vivono in "casette di legno",in un paese dove sono appena morte 30 persone per un alluvione e anche qui numerosi sono gli sfollati(proprio in sicilia tra l'altro),in un paese dove manca l'acqua che è il bene primario e indispensabile per la sopravvivenza(e sempre in sicilia hanno questo problema),facciamo un ponte che collega la Calabria con la Sicilia...MA A COSA SERVE?
In una zona ad altissimo rischio idrogeologico per altro verranno stanziati 6 MIGLIARDI DI EURO per la costruzione di questa cattedrale nel deserto come è stata definita...
Di questi 6,dice Ciucci,1/3 verranno stanziati a terra dando di fatto maggiore importanza al ponte piuttosto che alla reale sicurezza e sopravvivenza delle persone...
Mi chiedo allora:non sarebbe piu sensato stanzaiare questa cifra per la costruzione di acquedotti,rendere sicure strade,scuole ospedali e abitazioni,le vere infrastutture utili piuttosto che finanziare un'opera che sappiamo tutti essere inutile e sapremo già a chi andranno in mano gli appalti???
Sono sconcertato e sconsolato ormai...questo paese sta andando in rovina,stiamo diventando tutto fumo e niente arrosto..
Avremo un bel ponte che collega una regione senza lavoro e con mille problemi appena definita da Venditti(sbagliando)il nulla,a una regione dove non c'è nemmeno l'acqua,con una sanità disastrosa a dir poco e appena segnata da un dramma di livello nazionale...
Ecco mi piacerebbe conoscere il vostro punto di vista su questa grandiosa,maestosa ed ESSENZIALE opera...
Saluti a tutti e a presto

Andrea Ceppellini, milano Commentatore certificato 15.10.09 15:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beh....dopo la presentazione del programma e dopo tutto quello che sta facendo Beppe, non credo si possa più dire che sia solo un comico; ormai è un uomo politico anche se non è un politico; forse questa è un'etichetta che non gli piace e che non gli si addice ma purtroppo è così

Simone Calzolari, Barcellona Commentatore certificato 15.10.09 13:56| 
 |
Rispondi al commento

Spero che il movimento 5 stelle venga presto smascherato per quello che è veramente: una bella menzogna, una trappola, una riforma illusoria che, anzichè migliorare le nostre condizioni di vita, rischia di trasformarci in schiavi di uno strumento subdolo e manipolatore quale è internet.

C’è qualcuno che crede ancora che internet sia il paese della cuccagna, dove tutti possono dire quello che vogliono e la verità viene sempre a galla per una sorta di meccanismo sanificante invisibile, simile alla mano invisibile di Smith (se non ricordo male) che agisce nell’economia ?

Io non credo sia così.

Volete la prova ? Facile. Non è nemmeno necessario cercare chissà quali argomenti fondamentali. Basta collegarsi a uno dei tanti canali di youtube che trattano di make up. La maggior parte dei video contiene recensioni di prodotti e marche. Provate a lasciare un commento dicendo, con educazione, qualcosa di vero ma scomodo. Il vostro commento sarà cancellato in breve tempo e nessuno si dichiarerà responsabile.

E non avrete possibiltà di revoca. E se vorranno farvi tacere, non potrete farci niente, perchè come dice Grillo, su internet se non si è forti si è morti.

Ecco siccome noi, io, la maggior parte della gente “normale”, non è forte come Grillo, e siccome i miei vaffanculo non valgono un micron dell’unghia del piede di Grillo, mi sono fatta come l’idea che tutta ‘sta storia che l’internet sia bello e sano e che porterà pace, cultura e santità nel mondo sia la più grossa bufala mistificatoria che sia mai stata detta negli ultimi duemila anni. Per dire che la precedente era la storiella del bambino nato da una vergine in una stalla con i re magi e gli angioletti.

http://ullalla.tumblr.com/post/213311932/il-movimento-5-stelle-di-beppe-grillo

Elisa Grestan 15.10.09 13:47| 
 |
Rispondi al commento

il programma è bellissimo.

sull'istruzione aggiungerei l'eliminazione dell'ora di religione, per lo meno negli istituti pubblici, quelli privati facciano come gli pare!!!

pazienza se razzingher si incazzerà parecchio...

avanti così!

massimo taglia 15.10.09 12:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci vorrebbe anche una legge (o se già esiste farla rispettare) che tuteli le mamme o le donne che vorrebbero diventarlo, ma che, a volte, non trovano lavoro perchè viene chiesto loro "ha intenzione di avere figli?"...Può essere questo un motivo per non assumere una persona? Ma stiamo scherzando? Bisogna tutelare le mamme che lavorano dando la priorità riguardo agli orari che gli consentano di stare coi propri figli che, purtroppo, sono costrette a vedere pochissimo

luka 73 15.10.09 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Sig. Grillo, mi piacerebbe che nel suo programma ci fosse una legge che riconosca e tuteli anche i diritti del mondo omosessuale, visto che allo stato attuale nessun esponente politico (semmai ce ne fossero di politici) se ne sta occupando, so che Lei è un comico, ma nessuno tira fuori i "coglioni" in questo paese retrogrado e vecchio in tutti i sensi......prima di pensare di andare a vivere altrove.....che vergogna!!
Grazie mille per l'attenzione che vorrà porre a questa mia richiesta..........con sincera ammirazione per ciò che sta facendo, Daniela B.

daniela balsamo 15.10.09 10:11| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti oggi sono venuto a conoscenza che nei lavori di piazza ghiaia Parma per la costruzione di un parcheggio sotterraneo sono rinvenuti numerosi reperti di epoca romana 200 a.c. monete d'oro e stili di oro e spille tante offerte votive che probabilmente sono da ricondurre a un tempio delle acque rimasto in loco parecchie centinaia di anni dal 200 a.c. al 100 d.c. compreso anche un attracco di barche della stessa epoca. La sovraintendenza di Parma è inerme perchè è stata scavalcata dal comune di centro destra che è ricorso al ministero e che ha sbloccato i lavori distruggendo tutto quello che si potrebbe trovare sotto al terreno di scavo. le mie notizie sono parziali ma occorre incazzarsi per uno scempio del genere. stanno distruggendo colonne capitelli e disperdendo materiali fregandosene della importanza storica del luogo visto che è difianco la ponte romano della via Emilia che oggi si trova al di sotto dell' attuale alveo del fiume che attraversa parma.
Il tutto per poter consegnare alla città, per natale coem promesso anni fa un parcheggio non finito di fianco al fiume, con sovrastante piazza della ghiaia rimodernata, senza lasciare il tempo agli archeologi della sovrintendenza di scavare per strati e quindi recuperare il più possibile dei reperti e regalarli alla società di Parma, come si fa d essere così ottusi? se c'è un meet up a parma si cerchi di informare meglio e di darenotizia di quello che stanno facendo questi amministratori... ciao Ulisse bologna

ulisse aldrovandi bologna 15.10.09 00:22| 
 |
Rispondi al commento

A Fiorenzuola la prima stazione di servizio che "abbatte" l'inquinamento



TOTAL ITALIA REALIZZA A FIORENZUOLA LA PRIMA STAZIONE DI SERVIZIO ECOATTIVA (fonte ufficio stampa)

Grazie alla partnership con Global Engineering e Università di Perugia, Total Italia ha creato per la prima volta sul territorio nazionale un’area a Impatto Zero destinata a ridurre 100 tonnellate di CO2 l’anno, l’equivalente delle emissioni prodotte da un milione di autoveicoli.

La stazione di servizio Total Arda Ovest di Fiorenzuola, sull'autostrada A1, è la prima area di servizio “Ecoattiva” in Italia: grazie all’applicazione di circa 1.200 metri quadri di pittura fotocatalitica bianca prodotta da Global Engineering sulla pensilina e di pannelli fotovoltaici sulla struttura, permetterà la riduzione di circa 100 tonnellate di CO2, corrispondenti alle emissioni annue di 1.000.000 di autoveicoli, secondo i valori stimati da UNIPG (Università di Perugia). In questo modo, la superficie così trattata compensa totalmente la CO2 prodotta dal traffico in transito, rendendo l’area a Impatto Zero.


La stazione di servizio è stata trattata con prodotti fotocatalizzatori dotati della tecnologia PPS® (Proactive Photocatalytic System) che abbattono gli inquinanti dell’aria (monossido di carbonio, biossido di azoto, biossido di zolfo, benzene, particolato fine, voc ed altri) attraverso il processo della fotocatalisi, che si attiva grazie all'azione combinata della luce (solare o artificiale) e dell’aria. Dopo una fase sperimentale di test sull’area di Servizio Total di Mulazzano (MI), i cui risultati sono stati estremamente positivi, si è dato il via a questo progetto che in futuro si estenderà anche ad altre stazioni. L’iniziativa è stata realizzata grazie alla partnership tra Total, multinazionale del settore petrolio e gas, Global Engineering, azienda milanese leader nella produzione della tecnologia di prodotti Ecoattivi fotocatalitici, e l’Università di Perugi

agostino guarino 14.10.09 23:19| 
 |
Rispondi al commento

Beppe 6 un grande esempio,portavoce di tutto quello che ogni italiano pensa ma non ha il coraggio di urlarlo BEPPE GRAZIE
Roberto Udine

xxx xxx 14.10.09 23:15| 
 |
Rispondi al commento

Ma esattamente come si fa a commentare il programma?

Si deve fare un commento a questo post o mandare una email al blog?

Mi sembrano strumenti un po' limitati... non c'è un forum, un wiki, una cosa del genere?

Federico D.B. Commentatore in marcia al V2day 14.10.09 21:35| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE... L'ITALIA CHIEDE PERSONE SERIE COME TU SAI ESSERE E LO DIMOSTRI OGNI GIORNO.

NON PROPORRE L'ABOLIZIONE DEL NODO ALFANO (UNA LEGGE AD PERSONAM) E NELLO STESSO PROGRAMMA METTERE UN ARTICOLO (QUELLO SULLA DIFFAMAZIONE) CHE SEGUE LE STESSE LOGICHE.

L'ITALIA CHIEDE SOPRATTUTTO COERENZA, CHIEDE CHE SI POSSA ANCHE CAMBIARE IDEA SULLE COSE AMMETTENDO CHE CI SI ERA SBAGLIATI E NON PER QUESTO UNA PERSONA è DA BUTTARE (ANZI IO LA ELEGGEREI 2 VOLTE SE C'E' BUONA FEDE E BUONA INTENZIONE INIZIALE).

CIAO!!!
DENIS

Denis S. 14.10.09 20:09| 
 |
Rispondi al commento

Istruzione
Rendere la "religione" materia obbligatoria, ma intesa come materia, con tanto di relative verifiche, che insegna tutte le religioni esistenti (caso mai per semplificare si possono scegliere le 5 piu importanti) più l'ateismo.
Cosi le persone imparano quantomeno che significa essere musulmani piuttosto che induisti o cattolici, perchè la religione come viene fatta ora non serve a nulla anzi si toglie un'ora di lezione a materie piu importanti.
2) Reintroduzione dell'educazione civica, fatta ovviamente in base all'età, con contenuti statici e contenuti dinamici in base all'età.
Esempi di contenuto statico:
Rispetto dell'ambiente, rispetto degli altri, rispetto dello stato, ecc.
Esempi di contenuto dinamico:
Rispetto del codice della strada, se vado all'elementari mi devono insegnare a sre un buon pedone/ciclista, alle medie mi insegneranno la cartellonistica per l'utilizzo del motorino e alle superiori mi insegneranno la cartellonistica per l'utilizzo della macchina.

Non sono le classiche materie importanti come italiano o matematica...però sono materie che infondono profondo rispetto verso gli altri...cosa che in italia sembriamo aver perso.

Saluti

Giuliano Manzitti, Modena Commentatore certificato 14.10.09 18:28| 
 |
Rispondi al commento

Salute
Accesso alle prestazioni essenziali del Servizio Sanitario Nazionale universale e gratuito ; separare le carriere dei medici pubblici e privati; non consentire a un medico che lavora in strutture pubbliche di operare nel privato ; 8 per mille alla ricerca medico-scientifica ; Finanziare la ricerca indipendente attingendo ai fondi destinati alla ricerca militare ; introduzione del reato di strage per malattie e decessi nei cittadini nei confronti degli amministratori pubblici responsabili.

Come sarebbe bello!!!! Venite in Campania e troverete, senza offesa, l'Africa nera!!! Aiutateci

sandro daddio, caserta Commentatore certificato 13.10.09 19:18| 
 |
Rispondi al commento

il resoconto di travaglio è verosimile.

ma non potrebbe essere stato tutto un piano strategico di napolitano (con la collaborazione del pd) per metterlo in quel posto a berlusconi?

"lo aiuto a fare la legge, gliela firmo - facendogli credere che secondo me così va bene e sarà approvata dalla consulta - tanto so già che poi la consulta gliela boccia".

forse napolitano è più furbo di quanto travaglio creda...

Carlo Manfredi 13.10.09 16:20| 
 |
Rispondi al commento

ECONOMIA:

POTER PORTARE A DETRAZIONE TUTTE LE SPESE SOSTENUTE DAI CITTADINI ,ENTI,SOCIETA' INSOMMA

TUTTI.IL CONFLITTO DI INTERESSI...MI FAI LA FATTURA O LA RICEVUTA COSI LA PORTO A DETRAZIONE DAL MIO REDDITO E PAGO LE TASSE SU IL GUADAGNO CIOE QUELLO CHE MI RIMANE DAI MIEI RICAVI SOTTRATTO LE SPESE.

RICAVI-SPESE=GUADAGNI.

TASSAZIONE=GUADAGNI*TASSAZIONE PERCENTUALE

RISPARMIO

GUADAGNI-TASSAZIONE= RISPARMIO ANNUO DEL CITTADINO

SILVIO MASSI 13.10.09 14:28| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco cosa Grillo abbia di diverso (non dico di meglio) dal resto dei politici italiani, prima, durante e dopo il loro ingresso nell'agone pubblico. Chi me lo spiega? Saluti

ivan IV Commentatore certificato 13.10.09 14:28| 
 |
Rispondi al commento

Caro sig.re Beppe Grillo ho potuto vedere il filmato del 4 ottobre 2009 che hai fatto al teatro Smeraldo di Milano ed ho letto anche il tuo programma.
Complimenti!
Ma come sempre non si può rimanere in sintonia su tutto, sono fermamente in disaccordo con una piccola, ma per me importantissima parte del tuo programma: Insegnamento obbligatorio della lingua inglese all’asilo.
Questo proprio no, la lingua inglese deve essere studiata volontariamente o comunque non deve essere privilegiata rispetto ad altre lingue straniere, ma soprattutto non occorre avvantaggiare ulteriormente i paesi anglofoni. Vogliamo una lingua internazionale? Studiamo l’esperanto. E’ facile da apprendere, non crea privilegi, è neutrale, non uccide le lingue naturali, è nata per uno scopo pacifico.

Grazie e cordiali saluti

Luca Croce 13.10.09 13:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Altra proposta da inserire:
Diminuire (almeno) al 50% la detraibilità di quanto spende una ditta in pubblicità. Non è corretto che la detraibilità per un privato che spende per assistenza ad un handicappato o ammalato grave in famiglia sia al massimo di 3000 eu. mentre le ditte possono spendere quanto vogliono in pubblicità, detrarre al 100%, e il resto lo paghiamo noi con l'aumento dei prezzi.

Gianni Biasetton 13.10.09 13:19| 
 |
Rispondi al commento

aggiungerei:stipendio parlamentari nella media degli altri paesi europei,numero di donne pari a quello degli uomini,soldi alla sanità ricavate da aumenti di sigaretta ed alcool....ciao fabri

fabrizio bressan 13.10.09 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe
se scendi in campo avrai tutto il mio sostegno.
Ti scrivo da Vicenza:nel programma vorrei aggiungere
eliminazione delle basi militari in Italia, Vicenza compresa, basta con la guerra, basta con la politica economica delle armi e del sangue, basta con la costruzione di basi senza permesso di costruire, che rovinano l'ambiente, che scaricano nel sottosuolo ogni genere di schifezza chimica che porta morte e malattie contaminando acqua che beviamo e aria che respiriamo.
Usiamo le aree per costruire parchi verdi, istituti di ricerca scentifica, zone di divertimento e relax.
Stammi bene e non mollare mai.
Ciao

christian guerra 13.10.09 09:01| 
 |
Rispondi al commento

Buona sera.Noto con stupore cha nel programma manca la lotta a tutto campo alla criminalità organizzata e alla corruzione.Dimenticarsi di questo cancro-mafia,ndragneta,camorra,corona unita,è molto grave,perchè non ci può essere una Italia e un paese civile,sviluppando tutte le potenzalità economiche,turistiche e culturali.Inoltre è necessario ribadire con forza che lo stato Italiano e'un paese laico.Non accetta per nessun motivo l'ingerenza dello stato vaticano che condiziona la vita civile del nostro paese.E' altresì necessario rivedere il CONCORDATO.Far pagare l'ICI alla chiesa.Non finanziare la scuola privata.

Filippo Minniti 13.10.09 00:16| 
 |
Rispondi al commento

Salve, mi presento.
Sono Simone Calzolari, 26 anni, vivo attualmente a Barcellona per un corso di dottorato in biologia dello sviluppo e sono un grande lettore del blog anche se non ho mai scritto niente.
Vorrei esprimere la mia opinione sul programma a 5 stelle, non so se questa è la sede più giusta, se non lo è per favore fatemelo sapere.
Condivido tutte le parti del programma e lo vedo veramente utopistico quindi per questo effettivamente attuabile.
Essendo inserito nel mondo della ricerca mi piacerebbe ampiare la parte del programma relativa a questa area: direi che mancano secondo me incentivi a chi investe in ricerca e innovazione nel settore privato, come per esempio degli sgravi fiscali. Ancora meglio: siccome è nella tecnica produttiva che il privato trova degli interessi nella ricerca perchè l'introduzione di un concetto, che per adesso non esiste, che la scoperta di nuove tecniche in tutti gli ambiti del processo produttivo che riducono i costi, i consumi di energia e gli sprechi per obbligo deve essere introdotta nel processo produttivo in maniera generale da tutti i soggetti operanti nel campo e con benefici in termini di protezione intellettuali per chi la scoperta. La revisione della tecnica quinquiennale per esempio, senza che però la modificazione delle precedenti tecniche apporti un costo maggiore che il mentenimento della precedente. Lo so che non è facile da poter inserire però pensiamoci, perchè così effettivamente si stimola il privato a ricercare perchè porta un interesse economico.
Grazie

Simone Calzolari, Barcellona Commentatore certificato 12.10.09 20:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Al Rettore Fontanesi: Ci sei o ci fai.
Mio Padre mi diceva di girare 7 volte la lingua in bocca prima di parlare, forse non applicato questo consiglio heee Fontanesi!!!
Sergio

Sergio Satta Flores 12.10.09 19:50| 
 |
Rispondi al commento

Pur condividendo i grandi temi su cui tu, Beppe, stai facendo grandi battaglie, non accetto l'abolizione dei libri di testo. Mi sembra un infantilismo senza senso; la cultura per anni si è basata sulla carta stampata, sui libri!! Come fai a pensare una cosa simile??? Come sarebbe possibile sostituire completamente un testo stampato con internet?? Io sono una grafica editoriale; fare e comporre graficamente e redazionalmente i libri è il mio mestiere, e i miei prodotti sono per la scuola... proprio per quella scuola così martoriata dalla riforma gelmini, che insieme contestiamo... ma come possiamo depauperare la scuola anche dei libri di testo??? E' un ingiuria!! Capisco però i problemi legati al caro libri per le famiglie italiane... afflitte dalla crisi economica, questo sì. Ma non pensiamo che la soluzione di tutti i mali sia la riduzione dei costi dei libri, come non lo è la loro abolizione. Per risolvere i problemi economici ci vuole ben altro, salari al passo con il carovita, aiuti e sostegno ai nuovi cassintegrati... e altri impegni nel mondo del lavoro e degli aiuti alle famiglie... Quindi ritornando al mondo dei libri, diamo sostegni per il loro acquisto per le famiglie in difficoltà(ricordiamo che il patrimonio delle nostre librerie casalinghe è ineguagliabile e irrinunciabile, anche se c'è internet!!). Ricordati poi a tutti quei lavoratori del mondo dell'editoria e in particolare della scolastica, dagli autori, ai redattori, ai grafci, che ci mettono veramente l'anima, e ti assicuro che sono in molti quelli che lo fanno veramente con passione, per produrre cultura, per fare formazione ai nostri ragazzi... A tutti questa gente che fine vuoi far fare??
Quella che ti parla è una consigliera comunale neoeletta, in una lista civica di sinistra, oltre che una fruitrice della rete internet per lavoro ma anche per una libera informazione (seguo anche il tuo blog) e relativamente giovane.
Pertanto in forma Beppe, ma lascia stare i libri di testo!!!

ciao

L

Laura Orsucci 12.10.09 19:17| 
 |
Rispondi al commento

nel programma inserirei l'obbligo di visita medica ogno sei mesi per verificare lo stato di salute fisica e mentale del premier e dei ministri che compongono il governo.

vittorio ceccarelli 12.10.09 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Caio Beppe
e se le associazioni mafiose vanno dai deputati eletti dal popolo e gli dicono:
se non fai come diciamo noi ti ammazziamo la famiglia
che si fa???????

Nicola M. Commentatore certificato 12.10.09 17:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho dato una lettura al tuo programma ma non trovo argomenti sulla materia di giustizia riguardante le cause collettive che a mio modesto parere sono in gran parte causa dell'ingiustizia che i cittadini subiscono da parte di enti di comuni di province a da chi più ne ha più ne metta . sarei curioso di sapere la tua posizione in merito . grazie

aldo curiel 12.10.09 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe ti sei dimenticato del Lavoro: L'Art 1 della Costituzione. Il Lavoro è il punto principale di un programma così ambizioso e deve essere trattato con la dovuta attenzione. dobbiamo guardare, noi Europei(sic), a quei paesi Scandinavia, Danimarca etc. dove la cultura Statale del Lavoro ed il rispetto verso i lavoratori è lontano mille miglia dalle nostre concezioni (WELFARE SCANDINAVO). Ti invito a leggere un documento dell'IRER della Lombardia datato marzo 2007 dal titolo "Il Modello Danese".

Al programma dovrebbe essere aggiunta una clausola nella quale sia previsto che le Aziende che hanno ricevuto aiuti di stato per realizzare, ristrutturare, ricondizionare stabilimenti nelle aree depresse nel momento che decidono di chiudere o sospendere l'attività tutti i beni e le strutture vengano per legge trasferiti agli operai dipendenti.

Nel ringraziarti per la dedizione con cui ti proponi e l'entusiasmo che ci infondi un sincero in bocca al lupo.

giancarlo salvatori 12.10.09 15:22| 
 |
Rispondi al commento

PROPONGO MUSEI GRATIS PER I DISOCCUPATI!

IN ALTRI STATI EUROPEI LO SONO PER TUTTI I CITTADINI, MA QUANDO QUESTO AVVERRA’ IN ITALIA IO SARO’ GIA MORTA DA GENERAZIONI, PERCIO’ POSSO SPERARE IN QUESTA VITA DI ACCEDERE GRATUITAMENTE ALLA CULTURA ALMENO DA DISOCCUPATA.

SO CHE CI SONO QUESTIONI PIU’ URGENTI DA AFFRONTARE…MA FORSE CI SONO ALTRI A CUI STA A CUORE QUESTO ARGOMENTO..

CHE NE DITE DI MANDARE UNA BELLA MAIL AL MINISTERO DEI BENI CULTURALI??
MAGARI SUCCEDE UN MIRACOLO..

BEPPE FAI QUALCOSA....TU SEI UN ARTISTA PRIMA DI TUTTO, NO?

Alessandra Romano 12.10.09 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Ho notato che sulle reti mediaset danno molto risalto alle notizie tipo "Ragazzo si suicida e lo annuncia su Facebook fra l'idifferenza generale" aggiungendo commenti del tipo "Ci vuole controllo su quello che viene scritto in rete" ??? Perche ? A quale scopo ? Cosa vogliono farci credere di poter migliorare così ? Mi spiace per il ragazzo che sè ammazzato, molto, ma cosa sarebbe cambiato se qualcuno sorvegliasse tali dichiarazioni ? Ma veramente credono che sarebbe possibile fermare uno che vuole suicidarsi solo perche lo scrive su un blog ? Ogni giorno milioni di ragazzotti scrivono su internet di volerla far finita, pensano di farli contattare tutti da uno psicologo ? Per ottenere cosa ? La rete NON SI TOCCA, GIU LE MANI, BUGIARDI !!! La cosa peggiore per un truffatore è perdere la faccia e Trufolo l'ha persa con tutta l'impalcatura. SILVIOOOOO, piantala di dire che sei stato eletto dagli Italiani, non è vero, è il partito che ha proposto il tuo nome a Napolitano e lui, in quanto capo dello stato, ti ha nominato ! Imbroglione! Bugiardo ! Mendace venditore di fumo !

Tukko67 aka (acronik-nauta) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.10.09 14:25| 
 |
Rispondi al commento

ISTRUZIONE : MANTENGO CHE INSEGNARE L'INGLESE DALL'ASILO E' UN'ASSURDITA'!
Andrebbe meglio se fosse una delle cosidette lingue romanze (spagnolo, portoghese, francese, rumeno, provenzale, ladino, catalano, sardo...etc...) che derivano tutte dalla madrelingue latina.
Ma l'Inglese appartiene alla sfera anglosassone, come il Tedesco o l'Olandese; e' dunque meno evidente per i bimbi -anche se qualche frase la impareranno sempre-.

* Un esempio di intercomprensione linguistica che funziona:
Nella sfera linguistica scandinava insegnano dalle elementari le lingue piu' vicine : Danese, Islandese, Svedese, Norvegese... (l'Inglese viene dopo, dalle medie) di modo che', fra' di loro, i Vichinghi siano in grado di intendersi: ognuno parla la propria lingua, gli altri rispondono nella loro lingua, e tutti si capiscono.

* Un contro-esempio:
Quando un Italiano o uno Spagnolo fa' turismo a Parigi per esempio, non e' in grado di abbozzare una domanda se non... in Inglese! Idem per i Francesi in Italia, Spagna, Portogallo e nel S. America.

Gli unici a fare uno sforzo linguistico in questo senso sono... i Rumeni (non gli zingari sparsi per l'Europa): si destreggiano piuttosto bene sia col Francese che con l'Italiano e le grosse ditte Francesi espatriano piu' volentieri in Romania anziché in Italia (grazie ai berluscones: hanno reso l'aria irrespirabile).

L'Inglese e' una lingua pratica, dalla grammatica iper-semplificata, suddivisa in tanti vocabolari di specialita': ci vogliono si' e no' duemila parole per fare illusione con questa lingua nel campo dell'informatica o della gestione aziendale: ben lo sanno i Bocconiani che tirano balle su balle con un vocabolario limitatissimo, tanto nessuno li capisce. Non evoco ovviamente l'Inglese di Oxford o di Cambridge (che i bocconiani ne' capiscono ne' parlano).

Ma se si volesse assolutamente insegnare dall'asilo una lingua a fini internazionali PRATICI, sarebbe d'uopo (e urgente) insegnare il CINESE (l'Inglese e' "has been" oramai)

Gian Luca 12.10.09 14:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spero mi sia sfuggito, ma non leggo nel programma interventi al fine di non privatizzare l'acqua e mantenerla come un bene comune e non farla diventare una SPA.
ciao a tutti.
stefano

stefano rosati 12.10.09 13:45| 
 |
Rispondi al commento

Cazzo vuol dire cittadinanza digitale?Cazzo siamo delle entità astratte?
Tanto appena passerà il Trattato di Lisbona tutte questo quaquaraqua di parole andrà a farsi friggere!
Forse la guerra civile è una soluzione,così possiamo finalmente spaccare il culo a chi se lo merita, i banchieri saranno i primi!

Mary N 12.10.09 13:18| 
 |
Rispondi al commento

Il programma è ancora un pò "abbozzato". Qualche osservazione per iniziare:
- Accorpamento dei Comuni sotto i 5.000 abitanti. Meglio creare una gestione speciale (es. limitazione nella automonia). I Comuni rappresentano la storia.
- Stipendio parlamentare allineato alla media degli stipendi nazionali. Direi allineato ai propri redditi degli ultimi 2 anni. Va bene non speculare ma neppure rimetterci.
- Approvazione di ogni legge subordinata alla effettiva copertura finanziaria. E' già nella costituzione
- Referendum propositivo? Da chiarire. Sarebbe una legge di iniziativa popolare che viene votata dai cittadini?
- Leggi rese pubbliche on line almeno tre mesi prima delle loro approvazione... Il limite dei tre mesi prima potrebbe in qualche caso essere vincolante.
Andrebbe inserito qualcosa sui decreti (non reiterabili) e sul voto di fiducia (non abusabile).
Legge elettorale. L'indicazione del candidato dovrebbe diventare una norma costituzionale.

Giuseppe Amitrano 12.10.09 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe,ti scrivo come si scrive ad un amico caro,sono perfettamente concorde con l'intero programma che hai presentato..........solo una cosa non mi garba........quando intercali non dire "porca di una gran puttana Eva"........ma distinguiti dal "silvio"....che la usa spessisimo in privato........ma propina il meno utilizzato e più vero..."porco di un gran puttano Adamo"; del resto Adamo è il vero Puttano;l'unico e solo Utilizzatore Finale.......Eva ne è solo una Vittima..............Adamo mangiò il frutto e la povera Eva (senza Potere,nè diritto di Parola) ne portò le conseguenze,,,,! con immenso Affetto......ciao

sguardo dal Cosmo (dalla parte delle vittime) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.10.09 12:48| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, è un ottimo punto di partenza!!
Quando lo metti su un wiki online così che si possa commentare punto per punto e dare il via ad un meccanismo di review collettivo???

Grazie,

Andrea Farè.

Andrea Farè 12.10.09 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sono d'accordo su come cominci:
"Una delle cose più importanti che dobbiamo rivedere è il rapporto, tra Stato e cittadini: se non risolviamo questo gli altri diventano inutili!"
Ma come sviluppi il seguito è solo cosmesi, un ritocchino alla bagascia... mentre vorremmo una giovane pimpante e flessuosa.
Lo Stato (la bagascia dell'immagine) non è solo quegli errori (tutti da correggere è vero) è anche il sistema: un meccanosmo mostruoso che ci ha esautorato da 200 anni, non dagli ultimi 10!

Lo Stato va riformato per primo, il sistema per essere cambiato completamente va conosciuto: mentre tu e tutti vi siete fermati all'avversione politica e siete accecati da un meccanismo pavloviano come da un incantesimo!

Ricordi, è il titolo di un tuo spettacolo(al plurale). L'incantesimo è stato quello di unire economia, diritto e cultura in un'unica bottiglia (lo stato moderno nato dalla Rivoluzione francese), invece che di crearne tre (lo Stato che ci voleva già da 200 anni): tre contenitori autonomi, collaborativi e non competitivi come sono oggi secondo il motto mors tua vita mea.

Le iniziative che non mettono barriere (di contenuti, di obiettivi, di chi fa cosa) all'area economca, all'area giuridica e all'area culturale sono destinate a perpetuare un incantesimo perverso che ha rovesciato tutto:
parole (democrazia oggi è dittatura)
valori (Libertà è divetata mercato libero)
gerarchie (il privato cittadino a capo della Fed e della BCE sono rispettivamente l'imperatore degli Schiavi Uniti d'America o degli Euroschiavi del nostro continente).

Vogliamo sopravvivere alle prossime politiche di sterminio dell'OMS (quante mani ha messo avanti per poter spadroneggiare sugli inermi cittadini) o al controllo preventivo previsto dall'Europa (pena di morte inclusa nel trattato di Lisbona)o del finto debito pubblico infinito (predeterminato dalla moneta a debito che toglie ricchezza a chi la produce per trasferirla a Banche e partiti,tutti,amici delle banche?!?

Andrea di Furia Commentatore certificato 12.10.09 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,vorrei sottoporti il mio caso,in quanto volendomi candidare nel tuo movimento mi trovo nell'imbarazzo di sapre se ho possibiltà oppure no di iscrivermi.la storia è questa nel 1986 una mia ditta per cause che non sto qui a raccontartti e fallita,da allora sono isritto come delinquente nel casellario giudiziale e pur avendo ottenuto la riabilitazione dal 2001,non è possibile,cosa ritengo assurda la cancellazione se non al compimento dll'ottantesimo anno di età.Di coseguenza del fallimento,dice un zelante magistrato che io ho evaso £.220.000,di iva pertanto anche qui sono stato condannato,in base alla famosa legge di manette agli evasori a pagare 87.000 £, di multa e a 10 gg, di galera,questo nel 1991,con il beneficio della non menzione,ma sul casellario risulta,non solo ma pur essendo trascorsi quasi vent'anni,anche questo non verrà mai cancellato(per altro quella famosa legge mi risulta abrogata.Attendo risposta o commento su questa cosa.

aldo boccardo 12.10.09 11:23| 
 |
Rispondi al commento

NON BISOGNA ABOLIRE LE PROVINCE, BISOGNA ABOLIRE LE REGIONI.

Sono le Regioni che tengono vivo il sentimento di diversità sub-nazionale tra gli italiani. Noi prima di tutto ci identifichiamo nella nostra Regione e non nell'Italia. Se non ci sentiamo per prima cosa italiani, l'Italia non si compirà mai.

Abolire le Regioni per consentire agli italiani di sentirsi italiani prima di tutto.

Le regione sono troppo grandi per la gestione delle questioni territoriali, mentre le province sono della giusta dimensione.

Aboliamo le Regioni e l'Italia si compirà!!!

Giaguaro Giaguaretti 12.10.09 11:17| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto il programma in tutti i suoi punti, a mio parere manca uno fondamentale per tutti i lavoratori: riforma del sistema pensionistico e degli istituti ad esso legati, per migliorare la trasparenza e le garanzie nei confronti del lavoratore.

Fernando Silvestro 12.10.09 11:17| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, sono un semplice studente universitario e appoggio pienamente tutti i punti discussi di questo movimento.Sei la nostra ultima speranza in quest'Italia corrotta e mafiosa, ed è per questo che ti dico grazie da parte mia e da parte di tantissimi studenti per le questioni da te affrontate ogni giorno.
Volevo solo discutere l'ultima questione riguardante l'istruzione,ovvero "l' integrazione università /azienda": non credi che se le aziende prendano in mano le università possano monopolizzare la cultura,aumentando le tasse per i loro investimenti aziendali privati? Grazie ancora di tutto beppe e tutti voi che nella Democrazia ci credete ancora....questa è democrazia, un programma politico discusso in rete....Grande Beppe e tutto il suo Blog....

Donatello C., Potenza Commentatore certificato 12.10.09 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Semplicemente FAN-TA-STI-CO!!!

Patrick D. Commentatore certificato 12.10.09 08:45| 
 |
Rispondi al commento

Nell'economia sarebbe la salvezza di molti pensare ad un reddito di cittadinanza, ma non come sussidio, quello vero! Un diritto universale e indiscriminato. Ora i tempi sarebbero maturi.

Luca Nelser 12.10.09 08:20| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi,
ho sentito la frase pronunciata oggi dal "premier" alla festa della libertà (la sua ovviamente) riguardo al fatto che la stampa estera sputtanerebbe lui e l'Italia.
Non ho voluto ascoltare di più perché mi viene da vomitare, tuttavia devo fare due considerazioni e poi trarre una conclusione.

La prima considerazione
Che cosa vuole dire sputtanare?
Dal dizionario Hoepli
Sputtanare: Parlare negativamente di qualcuno, rivelando gli aspetti negativi della sua vita o del suo carattere, allo scopo di screditarlo e umiliarlo
Poteva usare altre parole come screditare, calunniare, invece ha usato sputtanare

La seconda considerazione
Lui dice io sono il "premier" se mi sputtanano viene sputtanata anche l'Italia, cercando di sollevare lo sciovinismo italico contro la perfida albione o cose del genere. Il "premier" fortunatamente non è l'Italia (almeno per ora) per cui se lui viene sputtanato sono problemi suoi, purtroppo l'Italia ci va di mezzo perché ha un "premier" sputtanabile.

La conclusione
Il "premier" ha avuto un lapsus freudiano ed ha usato la parola giusta per esprimere il concetto correttamente; la stampa estera e tutte le persone che non ne possono più di lui, se appena possono farlo, mettono in piazza (sputtanano) il soggetto, sia per giusto risarcimento, sia per cercare di fare capire a tutti di che razza di persona si tratti.
Certamente mi rendo conto che il "premier" soffra tanto perché l'Italia viene sputtanata a causa degli attacchi veritieri (perché lo sputtanamento presuppone che quello che si mette in piazza corrisponda a verità, altrimenti si parla di calunnia, di discredito) che subisce.

Ma c'è una soluzione giusta ed immediata, che rimette le cose a posto e toglie l'Italia da una posizione difficile: BASTA CHE IL "premier" SI LEVI SUBITO DAI COGLIONI!

Beppe M., Tripoli Commentatore certificato 12.10.09 02:35| 
 |
Rispondi al commento

sono un'insegnante di italiano e latino e vorrei fare una riflessione e avanzare un'altra proposta per la scuola. non credo che basti il fatto che
lo stato non sovvenzioni le scuole paritarie, sebbene sarebbe un gran passo avanti. quello che è didatticamente surreale è che i diplomi delle scuole cosiddette paritarie siano a tutti gli effetti gli stessi di quelli delle statali. insomma, lo stato forma degli insegnanti, li fa abilitare, li inserisce in delle graduatorie e lo fa in base a degli standard di qualità
e professionalità; poi però le scuole paritarie hanno la facoltà di cooptare docenti non abilitati o che hanno una posizione in graduatoria che mai consentirebbe loro di insegnare nella statale. alla fine paritaria e
statale rilasciano lo stesso titolo: com'è possibile? il risultato è ovvio: spesso i docenti delle paritarie non vengono retribuiti (molti colleghi firmano le buste paga ma non percepiscono il becco di un quattrino), sotto
il ricatto del punteggio, e gli studenti di questi istituti si impegnano poco o niente perchè, ben si sa, nella maggioranza dei casi non è certo per l'impegno che vengono promossi, ma per la retta che pagano. delle due, l'una: o le paritarie assumono dalle graduatorie di stato, garantendo, rispetto alla statale, lo stesso o un migliore trattamento economico ai loro docenti (e, per inciso, questo risolverebbe il problema dei precari)oppure se vogliono i "loro" insegnanti, che abbiano anche i "loro" titoli.
il diploma che rilasciano sarà giudicato equipollente o no a discrezione delle università o, nel caso dei diplomi finiti, delle aziende o di un qualsiasi altro ente interessato all'assunzione o alla valutazione del diplomato. mi sembra assurdo che lo stato certifichi una competenza e un titolo sul cui processo di acquisizione non esercita nessun controllo.
cordialmente
A. C.

Anna Chiaiese 12.10.09 01:56| 
 |
Rispondi al commento

Metti nel programma anche un controllo serio dei voti perchè ormai non si crede più ai risultati di elezioni dove si svelano sempre un sacco di brogli. Stessa cosa una pena salatissima per chi dopo aver pubblicato dati errati su qualsiasi cosa, dai partecipanti a uno sciopero al gradimento di un leader. Basta con il falso senza conseguenze! Per ultimo abolire la compensazione delle spese processuali; chi perde paga tutto!

Alberto Bongiorni 11.10.09 23:59| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe per tutto quello che hai fatto e stai facendo.
Sono un laureando alla seconda laurea, dopo 9 anni vissuti in questo ambiente, di cui gli ultimi 6 lavorando nello stesso settore, e 3 da rappresentante degli studenti.
Considero la valutazione da parte degli studenti dei docenti, ma sopratutto dell'università nel suo insieme, importante e responsabile nei confronti della collettività.
Anche se nella mia università già esiste un sistema di valutazione i suoi risultati sono sconosciuti a noi studenti.
Io penso che tale valutazione debba avvenire però solo a conclusione dei propri studi, cioè a formazione avvenuta, e che tale valutazione deve essere pubblicata e messa a conoscenza a tutti i futuri inscritti.
Una valutazione a cinque stelle fatta da chi ha usufruito di tale servizio, ciò oltre a permettere a chiunque di valutare l'università sotto tutti i fronti, qualità e professionalità docenti, servizi e struttura, raggiungimento degli obbiettivi formativi, inserimento nel mondo del lavoro ect... metterà in condizioni chiari rettori e amministratori a dover mettere mano a quegli aspetti carenti, perché pubblici, e non dover dar retta alle sole esigenze ministeriali di come far quadrare i conti, aprendo e chiudendo corsi di laurea, per avere i numeri per disporre dei fondi governativi.
Inoltre tutte le sedute dei consigli di facoltà devono in streaming sul sito delle rispettive facoltà.
Ciò che si discute e si decide incide sugli studenti ed è per gli studenti.
Il fine è e resta la formazione degli individui nei rispettivi campi, ma anche la qualità e quantità dei servizi che vengono forniti giocano la loro parte. Strutture e spazi, attrezzature e tecnologie,accessibilità, accoglienza e trattamento, attività collaterali, opportunità e inserimento nel mondo del lavoro ect. sono tutti aspetti che possono permettere di valutare la qualità ambientale nel suo insieme e la sua salute, ma possono essere anche uno strumento utile per chi l'università la gestisce

davide galli 11.10.09 22:41| 
 |
Rispondi al commento

"Valutazione dei docenti universitari da parte degli studenti" Attenzione ! In teoria sarebbe giusto, in pratica però i professori che danno bei voti a tutti anche ai più asini sarebbero quasi sicuramente i più premiati e quelli che lavorano più onestamente e che pretendono di dare un voto corretto in base alla reale conoscenza e competenza realmente acquisita da parte degli studenti i meno premiati ! Parlo per esperienza ......!
Ci vorrebbe invece l'istituzione di un certiticato di qualifica riconosciuto oggettivamente per ciascuna materia...con il livello raggiunto...

gianfranco cunsolo 11.10.09 22:41| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe sei un grande e spero che il movimento a 5 stelle arrivi presto a candidarsi anche in calabria e alle nazionali. a questo magnifico statuto vorrei vedere aggiunti alcuni punti sulla salvaguardia dell'ambiente italiano rafforzando i controlli lungo tutte le nostre magnifiche foreste per bloccare tutte queste costruzioni che spuntano in mezzo ai boschi come funghi, e vorrei che quando si trovano interi quartieri abusivi, come succede spesso nella mia magnifica calabria, si spostino i residenti in altre abitazioni e queste vengano distrutte, magari dando possibilità di ricreare foreste sulle nostre bellissime coste che ormai sono state distrutte dal cemento. un altro punto dove non sono daccordo è quello di insegnare l'inglese dall'asilo, lo so che l'inglese è molto importante a livello mondiale mo non è l'unica lingua. se vieni a tropea, in provincia di vibo valentia, noterai che d'estate i tedeschi sono più numerosi anche degli stessi tropeani, infatti per fare lavori come cameriere o commesso è obbligatoria la conoscienza del tedesco mentre quella dell'inglese è facoltativa, quindi se una persona vuole dare la possibilità al proprio figlio di lavorare nel turismo, perchè non può far insegnare al proprio figlio il tedesco invece dell'inglese, e magari far imparare le basi di inglese quando è più grande? io lascerei i bambini dell'asilo spensierati e senza lingue straniere da studiare e metterei alle elementari la lingua straniera obbligatoria ma a scelta tra una delle lingue dell'unione europea. Un'altra cosa che per me è importante è quella di insegnare il dialetto e le tradizioni della propria regione perchè anche se i dialetti non servono per la vita lavorativa, sono il nostro bagaglio culturale che ci fa ricordare da dove veniamo e rende caratteristica la nostra regione, perchè se non servono i dialetti non serve neanche l'italiano tanto fuori dall'italia non è parlato da nessuno, ti voglio chiedere quanti sono i giovani genovesi a parlare il genovese?

Valerio Rocca 11.10.09 22:24| 
 |
Rispondi al commento

Visto che si parla dell'insegnamento dell'inglese dall'asilo e di una nuova RAI, nonchè di allineamenti agli altri stati europei per quello che c'è di meglio da esportare, direi di proporre anche questo: siamo l'unico paese con una lobby di doppiatori per i film stranieri, che forse renderanno facili le nostre visioni ma non ci insegnano nulla sulla recitazione nè sulla lingua di un paese. Io proporrei all'interno di un nuovo palinsensto RAI che almeno una volta a settimana passi un film nella SUA LINGUA ORIGINALE con sottotitoli in italiano, come succede dappertutto. Perchè i giovani non inglesi del mondo e del resto d'europa sanno meglio l'inglese di noi? Perchè i film sono in lingua originale! Inoltre tutte le etnie diverse che formano l'Italia si sentirebbero parte di un paese che non li esclude, di un paese cosmopolita come l'Inghilterra o la Francia, un paese che ne trasmette e diffonde la cultura, invece di vergognarsene. Questo almeno per una nuova RAI dovrebbe essere un punto fermo.

Ilaria Paoletti 11.10.09 20:54| 
 |
Rispondi al commento

Non si parla del grave problema "CASA"...anche i palazzinari hanno in mano l'economie del mondo.

Piconi Paolo (madreitaliana), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.10.09 20:09| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
un paio di suggerimenti per il tuo (nostro) programma:
1) salute: creazione di un'unica banca dati nazionale che raccolga le informazioni sulle prestazioni sanitarie di ciascun cittadino (esami, analisi, farmaci, ecc.) in modo tale da evitare che le stesse informazioni debbano essere ripetute decine di volte a medici diversi e, soprattutto, permettere agli operatori sanitari che prestano aiuto ad un cittadino di essere perfettamente a conoscenza della sua storia clinica;
2) inserire un apposito capitolo sulla PREVIDENZA (sia pubblica che privata: leggi casse professionali): obiettivo --> eliminazione di privilegi e sprechi. Avrei parecchio da suggerirti...
A presto

Angelo M., Roma Commentatore certificato 11.10.09 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Questo programma elettorale fa sognare ad occhi aperti...

Ho però un grosso dubbio che qui non vedo trattato e cioè il discorso sull'Immigrazione.
Trovo che le leggi ora a riguardo non siano sufficienti a gestire questo problema e per l'Italia l'immigrazione è una questione di prim'ordine che va affrontata al pari di tutti gli altri problemi elencati nel programma..
La nostra penisola è un obbiettivo primario per tantissimi immigranti ed è bene affrontare la questione subito senza rimandarla a chissà quando.
Vorrei sapere se è stato detto o scritto qualcosa a riguardo.. chi può faccia sapere.. ;-)

Matteo Gaspari 11.10.09 18:08| 
 |
Rispondi al commento

MEZZI PUBLICI
Sono un ragazzo di 27 anni ho un padre autista di mezzi publici ed io avevo intrapreso lo stesso mestiere ma visto che dalle mie parti e un lavoro "privilegiato"nn possono farlo tutti senza raccomandarsi... ma voglio esprimere il mio parere sul settore una precisazione sono di Vasto provincia di Chieti da queste parti il servizio publico nn serve per offrire un servizio al popolo serve solo per prendere conributi regionali sulle linee visto che funziona in base hai km una corsa più km ha più rende nn inporta se porta o nn porta nessuno, anzi rende di più nn si rovinano i mezzi questa è una delle risposte che ho avuto dalla mia vecchia azienda. questo vale per tutte le linee regionali. x le ministeriali la cosa cambia almeno per quando riguarda il servizio perchè li i contributi nn ci sono quindi i mezzi nuovi servizio buono. Cmq ritornando alle linee inutili mi sono rivolto al sindacalista cosi per curiosità e lui mi ha dato la stessa risposta facciamo gli interessi dell'azienda cosi lavoriamo anche noi..... la ditta per me è publica Autoservizi Cerella Gruppo Arpa quindi la mandiamo avanti noi! Luca

Luca Zappacosta 11.10.09 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

ho letto il programma che proponi e, per quanto concerne la maggior parte dei settori dove ritieni si debba intervenire, mi trovi in linea di massima d'accordo. Riguardo all'istruzione, invece, sono perplesso. Non c'è alcun cenno alla condizione economica degli insegnanti, vergognosamente infima rispetto a quella dei colleghi europei, quindi certamente da rivedere, inoltre è troppo vago e utopistico sulla questione dei libri di testo. In proposito, credo che sia da contenere senz'altro il tetto delle spese a carico delle famiglie, senza per questo dover danneggiare un settore come quello dell'editoria, all'interno del quale operano anche professionisti seri. Non ho alcun interesse da difendere in questo ambito, ma non penso che sia giusto scaricare interamente da internet. Sono anche perplesso circa l'abolizione del valore legale del titolo di studio. Sicuramente non ho nulla da eccepire, anzi sono d'accordo al 100% sul finanziamento esclusivo della Scuola Pubblica.

Gianfranco Cambosu
Insegnante di Scuola Pubblica

Gianfranco Cambosu 11.10.09 17:53| 
 |
Rispondi al commento

mancano tanti punti in questo programma ma penso che con il passare del tempo si possano "riempire", per esempio il finanziamento pubblico ai giornali, brunetta dice che i musicisti si devono confrontare con il mercato, ok, posso essere d'accordo ma lo devono fare anche i giornali e tutti i media che siano "privati".
il problema dell'acqua pubblica introdotto da un utente mi sembra fuori luogo perché la bollett dell'acqua è una tassa e non è regolata da tariffa proprio perché pubblica.
per quanto riguarda l'adsl il problema di fondo è che se ne occupa telecom, nel senso che se sei di un paese non comperto dlla rete, digital devide, devi fare una minipetizione, allora tu singolo utente dici "vabbè, mi compro una chiavetta per l'umts" in questo modo telecom--> tim ci guadagna il doppio, perché risparmia su apertura linea, manutenzione e ci guadagna perché le tariffe per l'umts sono altissime... i problemi sono tanti... spero che comunque si risolvano almeno da qui a 20 anni... comqunque il futoro è vero non è il nucleare, ma neanche il rinnovabile, almeno non da solo, il futuro è l'idrogeno e la fusione nucleare, bisognerebbe sviluppare queste 2

raffaele raimondo 11.10.09 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, da quando hai detto quella cosa sul valore legale dei titoli di studio,mi sei sembrato conforme al pensiero piduista....

Andrea Carrera 11.10.09 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Più che un commento vorrei suggerire un paio di cosette, sicuramente utopiche, che avrebbero lo scopo di mettere su una linea paritetica i diritti e i doveri delle persone senza fare discriminazione in base a status e denaro.
Punto n.1
Accertato che lo scudo fiscale, a quanto pare, è l'unico mezzo per trovare capitali da investire per una pseudo ripresa economica ( piuttosto che niente meglio piuttosto, almeno, il senso della giustificazione dei governanti è stata questa ), io propongo di distribuire una parte dell'introito di denaro nelle tasche di coloro i quali hanno pagato regolarmente le tasse e non ne possono sfuggire. Una sorta di premio per la correttezza, tipo i due punti che hanno aggiunto alla patente nel momento in cui non è stata accertata nessuna infrazione del codice stradale.
Punto 2
Multe stradali proporzionate alla cilindrata o hai cv fiscali del veicolo. L'ideale sarebbe una multa proporzionata al reddito di ogni singolo individuo o nucleo famigliare, ma praticamente impossibile in un paese burocrate come l'italia.
Questo perchè?
Perchè 100 euro di multa per una persona normale come il sottoscritto pesano non indifferentemente, ma per un in dividuo che gira con un Ferrari, un Range Rover etc...sono una bazzecola!!!!!!!!!
Confido nella vs attenzione
ciao

Andrea Di Stasi 11.10.09 16:18| 
 |
Rispondi al commento

Grillo sei tutti noi, non ti fermare!

Giuseppe Android 11.10.09 13:50| 
 |
Rispondi al commento

***** IL "NUCLEARE" *******
caro Beppe,

vorrei chiarire une cosa sull'energia nucleare.
La energia delle attuali contrali è quella delle centrali a "Fissione Nucleare".

Obiettivamente quello che dici su queste centrali è vero. Ci sono infatti questi problemi:

1) queste centrali usano come combustibile l'uranio, che come il petrolio si esaurirà e la cui estrazione è costosa
2) i costi delle centrali sono molto alti e prima di recuperarli occorrono parecchi anni
3) non si sa bene dove mettere le scorie
4) c'è pericolo di incidente e fuoriuscite (come a chernobyl)

Per questi motivi la Fissione Nucleare non costituisce una vera soluzione al problema energetico e comporta notevoli rischi.

Tuttavia esiste la possibilità di usare la Fusione Nucleare. Se ne parla da parecchi decenni, e percio' puo' sembrare una illusione.
Sulla carta pero' la fusione è estremamente promettente:

1)anziché l'uranio utilizza il litio (che è largamente disponibile) e il deuterio estratto dall'acqua. Per fare un esempio con il litio contenuto in UNA batteria di un computer e UNA vasca piena d'acqua si puo' ottenere in teoria il fabbisogno energetico di un cittadino europeo medio per 30 anni!
2) il problema delle scorie è molto ridotto: dopo circa 100 anni diventano innocue
3) non vi è pericolo di esplosioni
4) non ci sono emissioni nocive

Come si puo' facilmente capire questa rappresenta una soluzione praticamente perfetta per il futuro: abbondanza di combustibile (quindi energia per tutti, non solo per pochi fortunati) e bassi rischi.

Il problema è che attualmente non si sa ancora bene gestire in maniera efficiente questo tipo di reazione, che quindi ancora non funziona. Molta ricerca è necessaria per arrivare a questo e sarebbe bello se l'italia, con i suoi giovani scienziati, molto preparati, potesse dare un suo contributo a questo.

Vorrei quindi, caro Beppe, chiderti quando dici "NO al nucleare" di dire "NO alla FISSIONE NUCLEARE"...e "SI' alla RICERCA NUCLEARE SULLA FUSIONE"

Mario Conti 11.10.09 13:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BASTA INSOLUTI !!! VOGLIAMO DEDICARE IL NOSTRO TEMPO AL NOSTRO LAVORO E NON A FARE RECUPERO CREDITI !!! sono un commerciante (ex artigiano) chiedo una legge ,come in germania, che trasformi gli insoluti in penale. solo così l'economia si stabilizzerebbe! ..è chiaro che quando sono gli enti pubblici i primi a non pagare....

giancarlo fracasso 11.10.09 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Non può piovere per sempre,non possiamo essere sempre noi gli stronzi che si bagnano!!grande beppe sono con te!!!!

robby g., bologna Commentatore certificato 11.10.09 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Dopo il pomeriggio passato, con persone differenti da quelle con cui sono abituato a relazionarmi, mi sono reso conto che è IMPORTANTISSIMO, avere un programma politico chiaro, in buona fede e unificatore. E' un pò come la reazione che avete avuto nei confronti del mio commento. L'ho reputata leggermente discordante, ma utile. Quindi, siccome domenica scorsa ho visto e conosciuto tanta bella gente, con opinioni e pareri differenti gli uni dagli altri, è giusto che esista,
una summa di quanto fatto fino adesso. Io sono un seguace del Sig. Grillo, essenzialmente per la sua lotta contro le centrali atomiche, iniziata anni fa e per la sua simpatia. Lo reputo inanzitutto, un grande Artista. Poi lo ammetto, mi ha dato anche un pò di speranza, con questo blog e voi che lo frequentate..

marco torre 11.10.09 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Tutto Bene ,e giustizia,legalità,rilancio dell`occupazione e progettazione al Sud ?
Noi abbiamo bisogno di proposte ECCEZIONAMENTE UTOPISTICHE E CONCRETAMENTE ATTUABILI !!SUBITO NON POSSIAMO PIÙ SPERARE!!!

PAOLO PAPA 11.10.09 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
ho visto adesso il video "Movimento a cinque stelle: il programma".
Sono d'accordo su quasi tutto, ma su alcune cose proprio no, le scrivo, così perchè magari se ne può parlare:
- non sono d'accordo sull'abolizione dei libri scolastici; si dovrebbe fare tutta una serie di cose, per esempio i libri vengono dati al bambino/ragazzo all'inizio dell'anno e poi restituiti per darli ad un altro l'anno dopo, ci vorrebbe un effettivo controlllo sulle case editrici perche non cambino solo le cospertin ( come dici tu nel video)e tante altre cose, ma l'abolizione ... mi fa orrore ... stiamo crescendo una generazione di bambini che crede a tutto(e solo a) quelllo che passa su internet anche se ha davanti Socrate (o Buddha o Gandhi....; no all'inglese alle materne, scusa sai ma è una stronzata e lo hai dimostrato tu stesso ripetendo a memoria una poesia francese imparata alle materne .. poi hai aggiunto "non so cosa cazzo vuol dire..." Appunto!!!! Sti bimbetti che parlano in italiano (?) come "I Cesaroni" e ripetono amemoria parole in inglese di cui non sanno il significato ... Fidati una volta che hai imparato ad imparare puoi imprare (scusa il gioco di parole!) qualsiasi cosa anche il cinese ad ottant'anni.
va bhe ho detto quello che pensavo soprattutto sull'istruzione, io lavoro nella scuola facendo laboratori di lettura/scrittura/teatro da ventitre anni, prima avevo un'associazione ora ho una libreria per ragazzi ( ma non tratto libri scolastici!!!) Per me il libro è e sarà sempre fondamentale... se no hanno vinto qulli che li bruciavano (anche se abbimo l'illusione della rete!)
un saluto e buon lavoro
io ti voterò e lotto con te ( anche se non sono d'accordo su tutto)
Carla

carla colussi 11.10.09 10:52| 
 |
Rispondi al commento

a proposito del punto 2 del programma a 5 stelle, nel 1999 l'on. Bindi varò il notissimo decreto recante "NORME PER LA RAZIONALIZZAZIONE DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE" in cui agli artt.15, 15-bis, 15-quater, 15-quinquies, 15-sexies, si spiega perfettamente e si mette in opera l'esclusività di rapporto per i dirigenti medici che non possono prestare servizio in strutture pubbliche e private, se non in regime di convenzione e regolamentazione "extra moenia", così come le carriere che risultano essere definitivamente e chiaramente separate dal lontano 1999. Per ultimo, fortunatamente, in Italia cure e farmaci sono a disposizione -gratuitamente- di tutti. Diverso risulta il discorso "gestione risorse" che non compete di certo alla categoria medica, ma, come sempre, alla classe dirigente politica. Un passo avanti sarebbe stato invocare degna retribuzione e adeguamento contrattuale (quanto meno ai livelli europei e non terzomondisti, come quelli attuali) per una categoria sottoposta a un lavoro logorante e di estrema responsabilità, continuamente bersagliata per presunte manchevolezze e leggerezze.
Duole dover ricordare questi aspetti, ma evidentemente una certa malainformazione, forse anche guidata da spiacevoli ondate emotive, alberga ovunque.

Stefano M., Milano Commentatore certificato 11.10.09 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Vai Beppe, avrai sempre il mio sostegno!

fabio d 11.10.09 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno,ho letto con interesse il discorso di Grillo a Milano e adesso sono ancora piu' convinto,ma gia' lo ero, dell'importanza di un movimento come questo e di tanti altri simili e con le stesse finalita',perche'il mondo deve essere ripulito dai mafiosi e disonesti che ci governano,altrimenti rischiamo grosso. Vi sto scrivendo proprio riguardo uno dei punti toccati da Grillo,riguardo l'abbonamento rai. Ho abitato come cittadino residente a Bologna per circa due anni,poi sono tornato a vivere e di conseguenza ad essere residente nella casa di mia madre in provincia di Roma. La rai,tramite il proprio ente per la riscossione dei crediti mi continua a spedire i bollettini per pagare un canone in una casa dove io non abito piu' da circa tre anni,minacciando che se non pago avvieranno azioni legali e quant'altro. Io ovviamente ho provato a contattare l'equitalia e la rai ma ovviamente mi e' stato impossibile comunicare alcunche',fra l'altro perche' sanno dove spedire i bollettini di pagamento ma fanno finta di non sapere che non vivo piu' a Bologna? Se dovessi pagare il canone a Bologna ci dovrei anche vivere,ma questo per questi mafiosi non e' importante. Ho cercato di far presente questa mia situazione in tutte le maniere possibili ma non ho mai avuto una risposta. Poi adesso lavoro all'estero e non ho proprio la possibilita',e la voglia, di stare a contattare questi ladri. Chiedo cortesemente se mi potete dare delle informazioni in merito,cosa potrei fare se non pagando dovessero richiedere un risarcimento per vie legali? Ma poi,questa equitalia che invia cartelle di pagamento a destra e manca con l'unica spiegazione che se non paghi avrai problemi,chi e'? Perche' non e' possibile contattarli per avere spiegazioni in merito a importi da pagare non irrisori? Vi prego,aiutatemi a mettere fine a questa ingiustizia perpretata a me e sicuramente a tantissime altre persone che non hanno modo di reagire.

Grazie.

Carlo Testa.

Carlo Testa 11.10.09 09:09| 
 |
Rispondi al commento

perchè non si riesce a partire con le candidature anche in Puglia e nella altre regioni?
cosa servirebbe?

Antonio nitti, castellana grotte Commentatore certificato 11.10.09 09:08| 
 |
Rispondi al commento

Gfk Market ha pubblicato uno studio sulla diffusione di internet in Europa.
La nazione con maggiore diffusione di internet è l’Islanda (paese di pescatori e non di imprenditori!) in cui l’88% della popolazione dai 14 anni in su utilizza internet con estrema regolarità.
Al 2° posto la Finlandia, con l’81 %
poi la Norvegia e la Danimarca, con il 76 %, e la Svezia, con il 73 %
La peggiore è Malta, nazione col 25 %
Al penultimo posto troviamo sorprendentemente la Spagna col 35%
Portogallo con il 43 e Irlanda col 45
Austria, 67 %
Gran Bretagna 63
Germania 61
Francia 56
Nel gruppo delle grandi nazioni europee l’Italia risulta ultima, 53%
superata anche dalla Slovenia e dall’Estonia
Per il resto tutte le nazioni dell’Est Europeo hanno una media inferiore al 50%
Con la povera Albania, qui soltanto l’1 percento della popolazione utilizza internet con regolarità.
Qualche giorno fa Punto Informatico ha pubblicato un’altra classifica, quella del World Economic Forum, tesa ad identificare la capacità dei singoli paesi di abbracciare l’era digitale, anche in quel caso le performance dell’Italia sono tutt’altro che esaltanti.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 11.10.09 08:58| 
 |
Rispondi al commento

Vai amico Beppe Vai

simone cameli, grottammare Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.10.09 08:56| 
 |
Rispondi al commento

Cara Lanna
i dati dell'informatizzazione italiana sono tetri. La Moratti parlò di 3 I, internet, inglese e impresa, ma con l'insulsa Gelmini sono morte tutte e 3, e la banda larga è accuratamente evitata, perché ai regimi l'informazione nuoce e B odia la rete
Metà degli italiani non usa servizi online. Publica Amministrazione, Sanità e industria sono i settori che si interessano di meno all’evoluzione del digitale e questo rallenta la produttività del Paese. In un mondo dove anche un beduino nel deserto vende il suo tappeto on line, noi siamo falliti in partenza. I dati li dà l'osservatorio di Confindustria, non li dà mai il Governo, e non ho mai sentito la Marcegaglia chiedere a B la banda larga o il wimax. Confindustria elemosina solo sovvenzioni. B dà un miliardo o due. Punto. Ma un paese che vuol fare mercato stando fuori dal web si mette nel paleolitico
Così mentre il resto del mondo vola su intenet, noi scivoliamo indietro. Con risultati allarmanti. I giovani qualcosa fanno e le famiglie con connessione a banda larga hanno superato nel 2009 i 10 milioni.
Ma ben un terzo delle imprese italiane continua a non essere presente in rete, ancor di più se si considera le piccole imprese, sotto le 10 persone con fatturato a meno di 2 milioni di € l'anno. Il 43% di queste non usa internet! E' pazzesco!
La sanità interessa il Duce così poco che non ha messo nemmeno un Ministro alla Sanità (forse voleva passarci tutti alle assicurazioni come in USA) dunque si va male, quando aumentare Internet avrebbe portato benefici e risparmi per tutti. Anche i Comuni (che sono pure troppi!) dovrebbero informatizzare di più ed eliminare code e spostamenti. Ma l'attività online è ancora molto bassa e spesso limitata ai soli contenuti informativi. Calderoli per la sua parte non fa niente.
Insomma siamo un paese mal governato in cui l'interesse di chi governa non è l'efficienza o la modernità, ma tenere il popolo in una condizione di arretratezza per dominarlo meglio

clicca il mio nome

viviana v., Bologna Commentatore certificato 11.10.09 08:43| 
 |
Rispondi al commento

E'evidente che il futuro è la rete ma chi non ha la tv in casa e chi invece ha un Pc?
L'approccio di Beppe con un movimento a 5 stelle è una buona cosa, Beppe punta alla rete, lui vede il futuro, ma per ora gli anziani e non solo, che in Italia sono moltissimi, guardano la TV. Travaglio poi è ritornato alla carta scritta con il fatto. A me sembra che non siamo tanto uniti come dici Tu Beppe. Forse abbiamo molte idee in comune ma usiamo mezzi poco efficaci in questo sistema. A tal proposito voglio menzionare PANDORA TV di Giulietto Chiesa che non ha potuto decollare per isolamento di chi come te punta da solo da un'altra parte. Tu vuoi la rete, Travaglio il giornale di carta, Chiesa la Tv. Per me in questo momento ha ragione Chiesa. Ci vuole un canale tv indipendente che sia visto da milioni di persone in un solo giorno piuttosto di qualche migliaia sulla rete o meno sul giornale. Non dimentichiamo che la Tv è stata l'arma vincente di Silvio e lui lo sa bene perciò non vuole programmi alla Santoro e cerca di spadroneggiare anche in Rai.

lanna a. Commentatore certificato 11.10.09 08:01| 
 |
Rispondi al commento

L'approccio di Beppe con un movimento a 5 stelle è una buona cosa, Beppe punta alla rete, lui vede il futuro, ma per ora gli anziani e non solo, che in Italia sono moltissimi, guardano la TV. E'evidente che il futuro è la rete ma chi non ha la tv in casa e chi invece ha un Pc? Travaglio poi è ritornato alla carta scritta con il fatto. A me sembra che non siamo tanto uniti come dici Tu Beppe. Forse abbiamo molte idee in comune ma usiamo mezzi poco efficaci in questo sistema. A tal proposito voglio menzionare PANDORA TV di Giulietto Chiesa che non ha potuto decollare per isolamento di chi come te punta da solo da un'altra parte. Tu vuoi la rete, Travaglio il giornale di carta, Chiesa la Tv. Per me in questo momento ha ragione Chiesa. Ci vuole un canale tv indipendente che sia visto da milioni di persone in un solo giorno piuttosto di qualche migliaia sulla rete o meno sul giornale. Non dimentichiamo che la Tv è stata l'arma vincente di Silvio e lui lo sa bene perciò non vuole programmi alla Santoro e cerca di spadroneggiare anche in Rai.

lanna a. Commentatore certificato 11.10.09 07:59| 
 |
Rispondi al commento

Se è vero che il 70% degli Italiani ha espresso un voto utile alle passate elezioni, poco meno della metà ha votato a sinistra, quindi il berlusca s'è preso al massimo un 35% dei voti degli Italiani!!!! E sta sulle scatole a tutti gli altri!!! E continua a dire che gli Italiani lo hanno eletto e può fare quello che vuole??? col 35% dei voti del popolo? E glielo lasciano anche dire??? E poi, anche se il suo governo facesse miracoli(quali??), questo non ci ripaga di tutto quello che abbiamo dovuto ingoiare negli ultimi 15 anni. Se ne devono andare lui e le sue puttane

Michele Michele 11.10.09 02:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

EBOOK - EINK - KINDLE 2
***************************

NUOVO KINDLE 2 DA EINK

SE QUALCUNO E' INTERESSATO A DEI PROTOTIPI EINK

NE HO CHE MI AVANZANO....

SONO I PRIMI FATTI DA EINK NEL 2002

FLESSIBILI, E FANNO LA LORO SPLENDIDA

ED EGREGIA FIGURA

CMQ, E' ORA DI DARSI UNA MOSSA

SONO PRONTI DA ANNI...

VIA I LIBRI, VIA IL PESO,

AVANTI TUTTAAAA

L'EDITORIA CARTACEA E' MORTA


.


Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 11.10.09 01:42| 
 |
Rispondi al commento

condivido tutto, ma la casa? te la sei dimenticata?

sai quanto costa e quanto è 'dannosa' una casa?

la mia proposta è: tassazione straordinaria della 2nda, 3za... casa

effetti:
- diminuzione dei prezzi
- miglioramento di quelle esistenti (anche intermini di risparmio energetic)
- tutela del patrimonio culturare e paesaggistico
- diminuzione dell'abusivismo e della specuòazione
- diminuzione dei morti sul lavoro

Massimiliano Malloni 11.10.09 01:15| 
 |
Rispondi al commento

Solo un appunto all'abolizione del libro: purtroppo è stato dimostrato scientificamente che la frequenza dei normali televisori o monitor per pc è troppo bassa per consentire una lettura fluente come su un libro stampato. Servirebbe una frequenza di 500 Hz (a quanto ricordo).
Altro discorso per gli ebook reader che hanno un'altra tecnologia (le scritte sono stabilmente impresse sul support).
Non sono un esperto ma mi ricordo questo seminario di un neuroscienziato passato nel mio lab quando ero studente di dottorato. Non ricordo il nome ma se foste interessati lo potrei cercare. buon lavoro e grazie
Carlo

CARLO BIDOIA 11.10.09 00:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ACQUA PUBBLICA, fuori le S.p.A dalla gestione delle reti idriche.
In più, il cittadino che, ad esempio, non sfora un tetto massimo di consumo di 200 litri/giorno è tenuto solo a pagare una quota per coprire i soli costi di manutenzione e gestione della rete di distribuzione idrica, costi che vanno ripartiti in modo proporzionale al consumo. Infatti, se un contatore registra 3.000 mc/mese e un altro ne registra 20 mc/mese, non è ammissibile pensare che l'incidenza del primo utente sui costi di manutenzione e gestione sia paragonabile a quella del secondo utente.

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.10.09 00:52| 
 |
Rispondi al commento

caro grillo penso che il tuo programma sia solo un inizio in cui tutti noi che "aderiamo e ci informiamo dal tuo blog "dovremmo discuterne insieme per poter contribuire a far nascere una italia "alternativa"con puntri seri dove non ci siano pagliacci o sciacalli che devono sempre metterci lo zampino per guadagniarci anche un solo euro rubato .Il problema è che la stragrande maggioranza delle persone in italia "dormono" come se fossero quasi rincoglioniti da chissà quale messaggio subconscio che probabilmente viene emanato quando guardi la televisione o le publicità appese sui muri(remarke di" essi vivono" del CARPENTER).OPPURE è IL QUOZIENTE INTELLETTIVO DELL'ITALIANO MEDIO CHE A SON DI VEDERE "AMICI" , IL GRANDE FRATELLO E LE VELINE SI è RIDOTTO A SOTTOZERO?Se riusciamo a fare un programma interessante e completo in tutti i suoi punti propongo di presentarlo in parlamento abbinato a tutte le migliaia di firme che riuscirai a raccoglierecosa ne dici?Ciao e vieni anche a genova a discuterne.

claudio b., genova Commentatore certificato 11.10.09 00:06| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,
mancano due punti importanti: ambiente e giustizia!

Cristiano C., Dublino Commentatore certificato 10.10.09 23:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...IN PUNTA DI PIEDI IL SISTEMA AVANZA,IL MARE SI RESTRINGE SEMPRE PIU' FINO A DIVENTARE UN PUTRIDO LAGHETTO...GLI SQUALI SI ADATTANO A LUCCI,I DELFINI A TROTE,LE SARDE A MELICHE...QUESTA E' LA GLOBALIZZAZIONE! IL MONDO IN APPARENZA SEBRA ESPANDERSI MA IN REALTA' SI FA SEMPRE PIU' STRETTO FINO AL SOFFOCAMENTO TOTALE DELLE NOSTRE COSCIENZE ...ARMAGHEDDON STA ARRIVANDO,NON AVRANNO SCAMPO QUELLA STIRPE BABILONICA CONTRO ARMI SOVRAUMANE...

TESI VS ANTITESI= (sin.tesi), Atlantide Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.10.09 22:51| 
 |
Rispondi al commento

Da Il Fatto Quotidiano 10 ottobre 2009

Intervista a Luigi de Magistris

“MARONI DOVREBBE ANDARSENE SUBITO”
di Sandra Amurri

“È una vicenda gravissima, hanno fatto dimettere il sindaco e i consiglieri come se si trattasse di una semplice crisi politica per evitare lo scioglimento per mafia come aveva chiesto il Ministro Maroni che poi ha ceduto ai potentati del Pdl che dovevano accuratamente evitare la compromissione mafiosa.
Dunque, Maroni a questo punto deve dimettersi”.

Non usa mezzi termini, come sempre, il parlamentare europeo dell'Idv, Luigi De Magistris che pochi giorni fa aveva aderito alla manifestazione di protesta svoltasi proprio a Fondi e a Latina, per commentare il sorprendente, quanto scandaloso, epilogo del comune intriso di mafia: scioglimento per commissariamento ordinario, contrariamente a quanto stanno a testimoniare le inchieste in corso e gli arresti di assessori e consiglieri.

E lo fa puntando il dito contro il Ministro dell'Interno Maroni reo di aver cambiato idea, diciamo così, rispetto alla relazione inviata il 19 settembre al Presidente della Repubblica Napolitano per chiedere lo scioglimento del consiglio per mafia.

Mentre ora non batte ciglio di fronte ad un incredibile cambiamento di rotta passato sulla sua testa.

“Hanno fatto il gioco delle tre carte per evitare che un commissario inviato lì con poteri speciali potesse sorprenderli con le mani nella marmellata”.

Continua De Magistris che a proposito della tanto sbandierata azione di contrasto alla criminalità organizzata del Governo emette una sentenza politica che non lascia scampo:

“Trattasi di una antimafia d'immagine che lascia intatta la mafia dei colletti bianchi, quella che si è già infiltrata nei gangli delle istituzioni mentre si limita a contrastare la criminalità organizzata con provvedimenti adottati in parte dal precedente governo e combattendo l'ala militare.

segue sottocommenti

Silvanetta P. Commentatore certificato 10.10.09 22:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara Marcy (Marcegaglia?)tu che oggi hai detto che questo governo delle banane dovrebbe continuare 'a lavorare'..perchè non te lo prendi in Confindustria così noi ce lo leviamo dalle palle???..Guarda...te lo lasciamo tutto!...

E poi non dimenticare che quelli che DANNO IL CULO nelle tue aziende permettendoti di fare la vita da nababba che fai, ATTUALMENTE...CON QUESTO GOVERNO CHE TI E' TANTO CARO...ANCORA CONTINUANO A NON ARRIVARE ALLA FINE DEL MESE CON GLI STIPENDI DA FAME che tanto generosamente tu e i tuoi accoliti di confindustria gli elargite.

Quindi prima di dire che questo governo dovrebbe continuare a restare in carica...chiedi cosa ne pensano i tuoi operai!

Facile fare la grande con il culo degli altri...

Dino Colombo Commentatore certificato 10.10.09 22:41| 
 |
Rispondi al commento

alò nuovo post

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 10.10.09 22:36| 
 |
Rispondi al commento

E che la chiesa vaticana ci assolva-benedica.

Piconi Paolo (madreitaliana), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.10.09 22:36| 
 |
Rispondi al commento

...NEL 2029 ANDRO' IN PENSIONE SE SARO' ANCORA VIVO...DAL 2001 CON L'ENTRATA IN VIGORE DELL'EURO PAGAVO 380 MILA LIRE OGNI 3 MESI ,OGGI 2009 NE PAGO 787 EURO OGNI 3 MESI...ANZI NON LI PAGO PROPIO PIU' PERCHE' E' DIVENTATO COME UN MUTUO A PERDERE...COME CONSEGUENZA NEL 2029 QUESTO MUTUO SARA' ENORME PERCHE' GRAVATO DAGLI INTERESSI DI EQUINITALIA-INPS-ERARIO SPA.OLTRE A NON AVERE ALCUNA PENSIONE IN VECCHIAIA AVRO' UN DEBITO INSOLUTO+GLI INTERESSI NEI CONFRONTI DELL'INPS.MA SONO CONTENTO LO STESSO PERCHE' A QUELL'ETA' MI AVRANNO GIA' LEVATO LA PATENTE E NON AVRO' PIU' NESSUNA CAZZO DI MACCHINA IN FERMO AMMINISTRATIVO...SLOGAN PUBBLICITARIO PER IL BLUFF PENSIONI: "ERA MEGLIO MORIRE DA PICCOLI CHE CAMPARE DA VECCHI"!!!

TESI VS ANTITESI= (sin.tesi), Atlantide Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.10.09 22:36| 
 |
Rispondi al commento

Notte.

Piconi Paolo (madreitaliana), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.10.09 22:32| 
 |
Rispondi al commento

manca un punto importante: AMBIENTE

stefano spallacci 10.10.09 22:31| 
 |
Rispondi al commento

comunicato n.26

Alex Malpietro () Commentatore certificato 10.10.09 22:29| 
 |
Rispondi al commento

CRONACA DEL PRESIDIO
del PCL SOTTO PALAZZO CHIGI.

(10 Ottobre 2009)

IL 9 ottobre, come annunciato, il PCL di Roma ha tenuto il presidio davanti a Palazzo Chigi. Si è trattato di una presenza limitata- dati i tempi ristrettissimi del suo allestimento- ma molto combattiva e determinata. La Questura ci aveva negato il permesso , ma la nostra sezione ha deciso ugualmente di rispettare l’impegno e di presentarsi alle 17 davanti al palazzo del governo. Un ufficiale di polizia accompagnato da una decina di agenti si è precipitato verso i nostri compagni per dissuaderli dall’iniziativa “non concordata”. Aggiungendo che “data la situazione, il lodo Alfano… c’è molto nervosismo negli ambienti di governo”, e che di conseguenza “ era meglio per tutti” evitare problemi. Abbiamo gentilmente declinato l’invito. Ci hanno proposto allora come subordinata lo spostamento in altra sede dell’iniziativa, “data la delicatezza istituzionale di Palazzo Chigi”. Abbiamo risposto che in tutta Europa si tengono manifestazioni sotto i palazzi dei governi e che non eravamo disposti a spostarci. A questo punto, dopo diverse consultazioni con Questura e Uffici ministeriali, la polizia “accettava” la nostra scelta, pur ponendoci limiti di tempo e raccomandandoci di evitare “toni eccessivi”. Sia il nostro breve comizio che gli slogan del presidio non hanno rispettato la.. “raccomandazione”: per cui dopo pochi minuti gli agenti hanno prima cercato (invano) di fermare il breve comizio “per l’eccessivo rumore” che poteva “recare disturbo al Consiglio dei ministri in pieno svolgimento”; successivamente hanno “sequestrato” il nostro megafono ( poi restituito), costringendoci a ritmare gli slogan a nuda voce. Ma nonostante “il disturbo” arrecatoci, la nostra iniziativa è proseguita sino alle 18, come previsto.

Nel suo piccolo questa esperienza racchiude una lezione: non è sempre “inevitabile” dire di sì allo Stato. Ma questo è un altro discorso…

PARTITO COMUNISTA DEI LAVORATORI

HASTA SIEMPRE

cane libero ca 10.10.09 22:28| 
 |
Rispondi al commento

Scudo fiscale...in "OMBRA" x mezzo dei 2 lodo...alfano e benedetti.

Piconi Paolo (madreitaliana), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.10.09 22:26| 
 |
Rispondi al commento

OBAMA PREMIO NOBEL per LA PACE ?

If this is a commitment to peace, then the Orwellian nightmare feared by so many is finally coming to pass. War is Peace, Freedom is Slavery to unelected UN bureaucrats, and Ignorance is most definitely Strength.

Se questo e' l'impegno alla pace, allora l'incubo Orwelliano temuto da cosi' tanti e' arrivato alla fine.

http://www.youtube.com/watch?v=TzkDReWE0Fc

http://campfema.com/obama-youth-army_camp-fema.html

GUERRA E' PACE, LIBERTA' e' SCHIAVITU' e l'IGNORANZA e' piu' che SICURAMENTE FORZA.

Maximus Roman Emperor SPQR Commentatore certificato 10.10.09 22:25| 
 |
Rispondi al commento

ecco sti ladri...

si fanno belli con noi italiani..

http://www.youtube.com/watch?v=Lh3D_ujMjtM


A Barbari.....Splutt!!!

(Berlusconi a sti cazzi)

Brigante Alessandro 10.10.09 22:25| 
 |
Rispondi al commento

Sí ecco,

pronto?

chi blogga?

Brigante Alessandro 10.10.09 22:20| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=QFIbqYaLN20&feature=related


Vasco Rossi live - "Gli angeli"

Piconi Paolo (madreitaliana), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.10.09 22:19| 
 |
Rispondi al commento

"INFORMAZIONE"

é la scuola che deve dare i primi indirizzi invogliare alla notizia-nozione,

è la scuola che prepara i futuri cittadini(dovrebbe)

Piconi Paolo (madreitaliana), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.10.09 22:19| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente !!!!!
Era ora.


http://casinipresidente.files.wordpress.com/2008/02/berlusconi.jpg

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.10.09 22:17| 
 |
Rispondi al commento

POSTE ITALIANE SOTTO ATTACCO!!!

"Le Poste italiane sono state oscurate ?!\n" +
"Perchè questo atto di forza?\n" +
"Per dimostrare a milioni di Italiani \n" +
"che i loro dati sensibili non sono al sicuro!\n" +
"Sembra pazzesco eppure tutta la sicurezza garantita\n" +
"nei servizi on-line di e-commerce è solamente apparente.\n" +
"Per vostra fortuna noi siamo persone non malintenzionate,\n" +
"perciò i vostri dati ed i vostri accounts non sono stati toccati;\n" +
"Ma cosa succederebbe se un giorno arrivasse qualcuno\n" +
"con intenzioni ben peggiori delle nostre?\n" +
"Con questo gesto quindi, invitiamo i responsabili ad occuparsi\n" +
"della grave mancanza di sicurezza nei servizi on-line delle Poste s.p.a .\n" +
"\n" +
"Mr.Hipo and StutM\n"
??????????????????????????????????????????????????

TESI VS ANTITESI= (sin.tesi), Atlantide Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.10.09 22:14| 
 |
Rispondi al commento

Economia:

LA salto para para non ho idee e non voglio neanche leggerla.

Piconi Paolo (madreitaliana), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.10.09 22:13| 
 |
Rispondi al commento

"Trasporti"

ottimo tutto,
aggiungo: Tapiluran e relativa ricerca x sviluppo del sistema stesso.

Piconi Paolo (madreitaliana), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.10.09 22:12| 
 |
Rispondi al commento

Scudo fiscale, ecco le istruzioni:

Dalla Svizzera, S.Marino e Principato di Monaco, possibile solo il rimpatrio dei capitali...

In altri 36 Paesi possibile la regolarizzazione'in loco'.

da Repubblica.it
.....

Da NOTARE:

Tra questi ultimi 36 Paesi e i 3 di cui sopra, non è citato nè previsto alcun rientro di capitali da un certo Stato...

Indovinate di quale Stato si tratta?

ESATTO...E' LO STATO DEL VATICANO!...

Giuro che non è una domanda retorica...ma qualcuno
mi sa spiegare perchè il Vaticano non è considerato un 'paradiso fiscale'...e dei peggiori per giunta???

Perchè nessuno Stato 'osa' mettere in discussione questa squallida realtà???

Eppure alla luce del libro "Vaticano SpA" lì di capitali OCCULTI E POCO LIMPIDI ce n'erano ( e forse ce ne sono ancora molti) eccome!

Ecco...queste ipocrisie globali mi fanno uscire dai gangheri e mi fanno incazzare nero!

Posso capire i pronoNani italiani....ma le altre nazioni che si definiscono libere,democratiche e pronte a perseguire il malaffare in ogni parte del mondo ove questo si annidi, perchè consentono al VATICANO di non dare conto a nessuno dei suoi traffici contabili???

Dino Colombo Commentatore certificato 10.10.09 22:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Informazione e POTERE dei MEDIA

Da Buenos Aires, la Buona Mayra Pertossi, con la collaborazione di Vicente Panetta, scrive del passaggio di una GROSSA LEGGE a proposito del cambio in faccende MEDIA..e smantellamento di MONOPOLI nati dal dopo il periodo dittatoriale

By Mayra Pertossi, Associated Press Writer
On 11:08 am EDT, Saturday October 10, 2009

Argentine Senate overwhelmingly approves media law

Argentine Senate approves law dismantling media monopolies, president to sign

Il Link

http://finance.yahoo.com/news/Argentine-Senate-apf-3361171127.html?x=0

Questo Lancio ed articolo di Agenzia (Associated Press), dovrebbe circolare anche da noi, in Italiano

MA,

come per la struttura della Rete, anche l'Associated Press e' sotto le grinfie del Tronchetto (salvo recenti cambiamenti..ndr) il cui compito, ORA E' CHIARO, e' del tutto da Censore dal carattere OMERTOSO PURO, sopratutto per quelle notizie, ma non solo, che hanno a che fare con la Informazione in generale


Il Link ad APCOM, Partner di Associated Press

http://www.apcom.net/HomePage.shtml

Ed in Argentina, la comunita' Italiana e' del tutto NUMEROSA..influente e necessaria quando le elezioni si avvicinano..molti stanno anche FUGGENDO in un certo senso..( ndr )

Italiani...!!!!

Piermaria M. Commentatore certificato 10.10.09 22:10| 
 |
Rispondi al commento

"Vogliamo il divieto di costruzioni di centrali nucleari in Italia e di finanziamento di centrali all’estero, anche finanziare quelle estere, basta!! Basta che l’Enel con i nostri soldi, con un nostro referendum "

Ottimo eccellente...

INTERCONNESSIONE di energia ecologica tra tutti i paesi del mondo.

ENERGIA GLOBALE.

Piconi Paolo (madreitaliana), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.10.09 22:07| 
 |
Rispondi al commento

"8 per mille alla ricerca medico-scientifica ; Finanziare la ricerca indipendente attingendo ai fondi destinati alla ricerca militare ; introduzione del reato di strage per malattie e decessi nei cittadini nei confronti degli amministratori pubblici responsabili."


Tre punti Eccellenti...
Aggiungerei anche...

introduzione del reato di strage per malattie e decessi nei cittadini nei confronti degli +++++(industriali)+++ responsabili."


Piconi Paolo (madreitaliana), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.10.09 22:04| 
 |
Rispondi al commento

"Una delle cose più importanti che dobbiamo rivedere è il rapporto, tra Stato e cittadini"


Eccellente intuizione.

Piconi Paolo (madreitaliana), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.10.09 21:59| 
 |
Rispondi al commento

"Graduale abolizione dei libri di scuola stampati e quindi la loro gratuità con l’accessibilità via Internet: nello spettacolo Delirio facevo vedere Kindle, oggi Kindle da un anno all’altro è un libretto che lo leggi, ci scarichi 2.000 libri, tutti i testi del mondo, non è uno schermo e non è retroilluminato, quindi hai bisogno di una luce e lo leggi come un libro, ci stanno 2.000 libri in una cosina così, con due cellette fotovoltaiche te lo carichi e hai la conoscenza"


Ottimo ,ECCELLENTE,intelligente,futuristico,economico, ecologico,innovativo,

E DARA' NUOVO LAVORO.

Piconi Paolo (madreitaliana), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.10.09 21:56| 
 |
Rispondi al commento

"Non condivido la vostra opinione, ma darei la vita affinchè possiate esprimerla." Voltaire
Massimiliano P., Bologna

----------------------------------------------------

Bella frase, sempre ad effetto!!!

C'è da dire che Voltaire non ha mai conosciuto Gasparri e Capezzone...

maurizio spina Commentatore certificato 10.10.09 21:52| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

vaticano....geronzi....calcio....poi boh?

Piconi Paolo (madreitaliana), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.10.09 21:48| 
 |
Rispondi al commento

vaticano...cosa nostra...mafia...poi BOH?...

Piconi Paolo (madreitaliana), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.10.09 21:47| 
 |
Rispondi al commento

stasera c'ho l'impressione che il blog si sia tinto di rosso ....un rosso porpora ...di quelli che fà male agli occhi se lo guardi troppo !!!!!!!

ma che sta succedendo ???

IL POPOLO SI DESTA !!???? ....MAMELI ? o MARX ? !


PS.
@ Alessà
non è una questione di cultura meridionale !
i meridionali sono stati coloro che hanno dato più
sangue di tutti per aver OSATO alzare la testa !
La maggioranza dei morti sono "comunisti"....
qui sul blog i più COMUNISTI sono i meridionali
made in Sicilia !!!!

è solo questione di ARMI & POTERE (chiesa)
ricordate che oltre al col. Mori ci fu anche il
prefetto Mori in Sicilia a combattere la mafia!

- IL POTERE POLITICO STA SULLA CANNA DELLE ARMI!
la mafia ce le ha !
Mao Tse thung ce l'aveva !

do you understand ?

Len in Antonio (u.s.) Commentatore certificato 10.10.09 21:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vaticano..andreotti..berlusconi......dopo boh????

Piconi Paolo (madreitaliana), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.10.09 21:46| 
 |
Rispondi al commento

Sul seguente punto della Bozza del Programma del Movimento, devo ROBUSTAMENTE DISSENTIRE ed in tono inequivocabile

**********

- divieto ai parlamentari di esercitare un’altra professione durante il mandato!

Cazzo, abbiamo gente che fa l'attore, va in tournée e poi fa il parlamentare!

Basta, una cosa!

**********

Ma...Beppe...un distinguo qui e' MOLTO necessario

Non e' molto chiaro al Popolo (ho testimonianze) se la finzione del Parlamentare si materializza durante la Tournee' come Attore a cui accenni, o viceversa

Un certo tipo di Progressisti, sostiene che il miglior Parlamentare deve essere sopratutto un Attore, vista la degenerazione del concetto di Stato, ed in molti Paesi, le cui FUNZIONI sono spesso comunicate con un Linguaggio da...ehm..Cabaret...? Teatro...?

Insomma..

Lo Spettacolo che sostituisce le funzioni dello Stato, e quindi diventa Stato, per quell'insieme di perversi meccanismi di acquisizione, intensamente diffusi da un ASSALTO MEDIATICO insistente, oltre l'immaginabile

Occorre un chiarimento

Piermaria M. Commentatore certificato 10.10.09 21:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per il post di oggi, sul programma del Movimento a 5 stelle, sono descritti i 120 punti.....a parer mio sono validissimi ma anche tantissimi. E' quindi necessario stabilire una priorità.
Propongo una "classifica" dei punti da attuare per ogni tema, da chiedere agli internauti. Che ne dite? Può essere valida come cosa?
Secondo me oltre che valida è soprattutto NECESSARIA.

Lorenzo Addifetti 10.10.09 21:32| 
 |
Rispondi al commento

Sono un dipendente pubblico. Guadagno 1200 euro al mese. Non posso fare altro per arrotondare, se non il dipendente pubblico. Perchè i medici ospedalieri, anch'essi dipendenti pubblici, possono avere una loro attività privata, lavorare in intra-moenia in strutture ospedaliere ed io no? io devo fare solo ed esclusivamene il dipendente pubblico??

salvo for 10.10.09 21:29| 
 |
Rispondi al commento

...NEL PROGRAMMA DI BEPPE MANCA UNA COSA ESSENZIALE PER LA SOPRAVVIVENZA DEI PICCOLI ARTIGIANI: IL DEBITO FUTURO DERIVANTE DAL NON RIUSCIRE PIU' A PAGARE I PREMI INPS ESAGERATAMENTE GONFIATI!!! NEL 2009 PENSO SIA IL TEMPO DI POTER SCIEGLIERE COSA CAZZO FARE DA VECCHIO O NO?...

TESI VS ANTITESI= (sin.tesi), Atlantide Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.10.09 21:24| 
 |
Rispondi al commento

http://www.antimafiaduemila.com/content/view/20404/

Stragi, il ricatto bipartisan dei boss

di Peter Gomez - 10 ottobre 2009
Da Berlusconi alla sinistra: tutti sotto schiaffo. Il dossier mai dato a Borsellino.

Ci sono dentro tutti. Gli uomini di Governo e di opposizione: quelli che tra il 1992 e il 1993, mentre per strada scoppiavano le bombe di mafia, erano al corrente della trattativa intavolata tra Cosa Nostra, i servizi servizi segreti e i carabinieri. E ci sono dentro anche i leader di oggi: il premier Silvio Berlusconi e il suo braccio destro Marcello Dell'Utri che, tra il '93 e il '94, proprio nei giorni in cui stava nascendo Forza Italia, furono informati, secondo il pentito Giovanni Brusca, di tutti i retroscena delle stragi.

A Berlusconi - ha più volte spiegato Brusca in aula e in una serie d'interrogatori davanti ai pm - la mafia fece arrivare, dopo i primi articoli di giornale che parlavano dei suoi legami con il boss Vittorio Mangano, un messaggio preciso: non ti preoccupare se adesso scrivono di te, intanto i tuoi avversari politici non possono far finta di cadere dalle nuvole, non ti possono tenere sotto schiaffo, perché ci sono di mezzo anche loro; dacci invece una mano per risolvere i nostri problemi altrimenti noi continuiamo con le bombe e finiremo per renderti la vita impossibile.

All'indomani della puntata di “Annozero” in cui l'ex Guardasigilli, Claudio Martelli, ha svelato di essersi opposto al dialogo tra Stato e Antistato e di aver fatto arrivare la notizia della trattativa in corso a Paolo Borsellino (che si mise di traverso e forse anche per questo fu ucciso), la storia oscura di quei giorni insanguinati assomiglia sempre più a quella di un grande ricatto. Un ricatto in cui affonda le sue radici la Seconda Repubblica. In troppi, infatti, sapevano, e in troppi hanno taciuto. La prima parte della vicenda è ormai nota.

(continua nei sottocommenti)


Vorrei Spezzare una lancia a facore dei nostri amici portabandiera delle cause perse:

Uno per "Il Signoraggio Fiscale"
Uno per "Le scie chimiche"
Uno per "Obama capo di una setta segreta mondiale"
Uno per "I casarreggio della stessa setta di Obama"
Uno per "qui mi cancellano tutti i commenti"
Uno per "Che fine ha fatto il miscorscopio"

"Non condivido la vostra opinione, ma darei la vita affinchè possiate esprimerla." Voltaire

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 10.10.09 21:14| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

AUGH!

Guardatevi questo video va:

http://www.youtube.com/watch?v=hWGv8T0POi4

Gilgamesh . Commentatore certificato 10.10.09 21:12| 
 |
Rispondi al commento

Sono un dentista e mi occupo anche di medicine alternative e il programma "salute" mi sembra poverello. Mi trovo d'accordo sulla sperimentazione basta che non sia fatta su animali per esempio. Poi pagare qualcosa è utile e curativo in base alle proprie possibilità. Dare gratuitamente tutto secondo me non serve a far crescere le persone. Riguardo al tipo di cure e terapie la medicina ufficiale (stiamo vivendo un medioevo è che non ce ne accorgiamo) è sicuramente da completare con medicine più intuitive e meno razionali.
Saluti a tutti :-)

Daniele Tonello 10.10.09 21:11| 
 |
Rispondi al commento

**
Quì si parla ancora di appropriazione dei mezzi di produzione, rivendicazioni operaie, evasione fiscale e mille altre cose vecchie come il cucco.

NOSTRADAMUS
****

Beh... una bella sparata qualunquista, come se le teorie marxiste non avessero preso in considerazione la questione ambientale, decrescita... tutte le catastrofi (e le prossime) che oggi "meravigliano" già 160 anni fa erano state previste e propagandate, tant'é vero che si sono scatenate guerre per un secolo e mezzo, esclusivamente dirette a combattere la premonitrice bestia nera... anzi ROSSA!
Rivendicazioni operaie...
Embé?
Ma veramente credete che il popolo del ticchete tacchete sia così lontano dalle classe operaia? E il PC e l'informatica, cosa sono se non macchine e settori che fanno uso di queste macchine? E di chi sono queste macchine?
Compri un PC e sei proprietario di che, di un pezzo di ferro! Ok, sei la scienza, sei un "informatico", beh... fai tutto? O studi e concorri a piccole parti dell'uso della materia? Non a caso il cuore delle macchine li ha il capitale, quindi UNA DIMENSIONE, e il pacchetto della scienza è sempre e comunque del capitale, la stessa UNICA DIMENSIONE.
La forza lavoro oggi è una particella del sistema economico, la più fragile perché la più facilmente sostituibile, anche se di scienza si tratta.
Solo chi lavora coscientemente sa che lavorare meno e lavorare tutti porterebbe a un sistema di consumi virtuoso, perché avrebbe il polso di quel che produce e nessun interesse a sovraesporre le merci a una sovrapproduzione suicida, ciò che è risaputo distruggerà il pianeta.

Anche l'informazione è gestita da una macchina, tecnicamente potente e per niente giovane... ma di chi è questa macchina?
Ah già, i blog... ma per piacere!
Il massimo che hanno prodotto i blog sono Grillo e Obama: uno non si muove e l'altro prosegue la sua missione colonialista.

Hasta... zozzoni.

Giorgio Sodano Commentatore certificato 10.10.09 21:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...QUANDO LO PSICONANO CALERA' NEGLI INFERI CHI SI PRESTERA' A FARGLI UNA BELLA POMPA FUNEBRE IN POMPA MAGNA?...FORSE FA PURE RIMA...

TESI VS ANTITESI= (sin.tesi), Atlantide Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.10.09 21:08| 
 |
Rispondi al commento

bravo beppe! iniziamo da qui! e iniziamo a confrontarci per riuscire a fare delle leggi che fanno bene a noi cittadini italiani. BASTA CON I FAVORITISMI, BASTA CON LE ORGANIZZAZIONI MAFIOSE CHE OGGI CI GOVERNANO.. oggi come ormai da parecchi anni... esistono le persone valide, ci sono le persone che lavorano.. anche perchè se no l'italia oggi era un buco, con tutti i mafiosi che manteniamo!!
INIZIAMO COSI E PARLIAMONE, CONFRONTIAMOCI, FACCIAMO L'ITALIA
GRAZIE,

giuseppina varia 10.10.09 21:08| 
 |
Rispondi al commento

avete visto il servizio di striscia il regista sulle centrali nucleari?un esimio professore che rassicurava gli italiani sul fatto che NON bisogna preoccuparsi delle scorie ,che le centrali di 3a generazione le costruiscono in tutto il mondo e altre balle assurde...qualcuno si e' dimenticato di chiedergli :" ma il rapporto costo/beneficio/rischio rispetto le forme di energia alternative qual'e'?"...beppe il tuo conoscente ricci e' una merda,ormai e' totalmente asservito a sti stronzi...quella e' disinformazione criminale...prendi posizione contro sto stronzo stavolta!

Sbattunfac Cialcazzo, Nocera Satriana Commentatore certificato 10.10.09 21:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@ AnSia NewSSS:Bassa frequenza o spioni come "Pio Pompa" @@@

Nessuno ha ancora risposto alla domanda che poneva l'on.Bindi (la signora che berlusKazz ha definito "più bella che intelligente").

La Bindi chiedeva:"Come mai berlusKazz è potuto intervenire "in diretta" durante una trasmissione che stavamo registrando e,quindi,non era in diretta?Noi anSiosi,chiediamo inoltre:
1)BerlusKazz controlla tutto ciò che fanno negli studi Rai usando la "bassa frequenza" o i soliti spioni tipo il "famoso e rincoglionito" Pio Pompa?

2)Gli ospiti invitati nello studio del "vespasiano presentatore" sono preventivamente informati che il "pazzo berlusKazz" perde tempo ad osservarli e ad ascoltarli anziché essere a lavorare per il "bene" del Paese?
Cam.

P.s.

*****(((((((( Cold Case ))))))) *****

######## Antonietta Longo,siciliana ########

Il 10 luglio del 1955 fu uccisa e poi decapitata.Aveva 30 anni.
Il suo cadevere,ampiamente mutilato,fu trovato sulle rive del lago di Castel Gandolfo.Lago che,oltre ad essere il più profondo fra i laghi vulcanici d’Italia,é molto noto perché é sempre stato meta dei "papa vacanzieri".

La fu Antonietta lavorava,come domestica,presso una famiglia che di cognome faceva "Gasparri".Proprio come quel Gasparri che oggi é capo gruppo del Pdl al Senato.O,se volete,proprio come quel Gasparri,cardinale,che firmò i "patti lateranensi" in nome della santiSSSima trinità e per conto del papa re".
Quel documento,vi ricordo,stabiliva che 44 ettari di superfice,tolti un pò a Roma ed un po' a "Castel Gandolfo" andavano a costituire un nuovo Stato.
Questo nuovo Stato,"sacro,neutrale ed inviolabile",venne denominato:"Città del Vaticano".
Cam.
Ps.(ultimo momento)
Tabucchi é un grandissimo.Mi piacerebbe senatore a vita.

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 10.10.09 21:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un Bravo al Beppe per aver riesumato un recente FATTO GRAVE
****************

Che cosa ha fatto You Tube Italia, dato che ci amano tutti?

Non ci ha detto: “ togliete il filmato sotto copyright”

No, di notte, pensando che dormissi, (****) tolgono non il film, ma l’account, cioè tutti i filmati di Beppe Grillo degli ultimi cinque anni sono stati spazzati via durante la notte

Non c’era più un filmato nostro!

Ora dovete sapere che i nostri filmati, il mio 168, quelli di Travaglio, quelli sulle morti bianche, tutti i filmati che abbiamo fatto sono, come numero di visitatori, 51 milioni, va bene? 51 milioni di contatti

Siamo quelli più visti dopo la RAI su You Tube: ce li hanno tolti di notte, via tutti!

Allora che cosa facciamoi?

Mettiamo un link?

La Rete è questo, la Rete non sono io, siete voi: in cinque ore 17.000 mail sono arrivate al Letterman Show, che Letterman chissà che cazzo avrà pensato, che non mi conosce, “ma chi cazzo è questo Grillo?”.

Bene, You Tube ha rimesso tutti i filmati!

Se non eravamo forti eravamo morti!

*******
Caro Beppe,

forse sarebbe opportuno far conoscere, e pubblicare una bella FOTO, quando sara' il momento giusto, dei tanti Apprendisti Stregoni della Rete che circondano l'omino, TURLUPINANDOLO come il Buon On Dell'Utri fece con la BUFALA **STALLIERE**, sul cosa anche lui deve FARE in RETE..l'omino

Ed il TAM TAM che segui' la pubblicazione della tua Lettera da inviare a David Letterman, prova diverse cosine del tutto SOLIDE e ROBUSTE, a proposito della Rete..

Chi e' in Comunicazione, Marketing Politico, Strategie Mediatiche etc etc, sa' molto bene, MA lo negherebbe in assoluto, che con la Rete occorre Navigare..

Ed e' molto appropriata la definizione SURFING, che viene da Surf

Solo gli IPNOTIZZATI da TUBO CATODICO e simili FERITI praticano il Surf contro l'Onda..ed e' la Realta' di molti Bloggari della scena nostrana

Bravo Beppe...

Piermaria M. Commentatore certificato 10.10.09 21:03| 
 |
Rispondi al commento

Programma condivisibile. Dal punto di vista della buona gestione e amministrazione e al fine di rendere trasparente il rapporto Stato-Cittadini si dovrebbe rendere obbligatoria la valutazione d'impatto di ogni legge nuova (regulatory impact assessemnt). Gli italiani ci impazzirebbero. Corredare ogni legge di una bella analisi costi-benefici (messa poi sotto scrutinio pubblico) farebbe riflettere prima di non solo scriverle ma anche di promulgarle. In altri paesi si fa, in Italia non si fanno nemmeno le analisi di impatto ambientale...Figuriamoci se un bel giorno si chiede il regulatory impact assessment del piano casa o dello scudo fiscale....

Giannini Massimo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.10.09 21:00| 
 |
Rispondi al commento

.....
Lui non se ne andrá,lui vuole governare.Non si dimetterá,cosí facendo alimenterete le ire del potere senza ottenere nulla.
Volete che se ne vada?Aspettate civilmente fino alle prossime elezioni,il voto él'unico metodo.Altri non ce ne sono.
Io mi sono cacato il cazzo con questa farsa da grande fratello nei suoi confronti...se non funziona,allora ne pensi un altra.
Io sono contrario allo scontro civile!Sará uno bizzarro,non lo condivido e voto IDV,lui non l'ho mai votato.
Ma credi veramente che arrivi il Padre Eterno in carne ed ossa e cambi le cose in Italia?
I problemi oggi raccontati in Italia vi erano pure prima,soltanto che adesso c'é lui.
Ma che ti credi che io creda veramente che lui sia il colpevole di tutto?
Lui puó essere:antipatico,immorale,corruttore,esibizionista,uno che ti sventola il potere sotto il naso.Non é da dimenticare peró che ha dato da mangiare a un sacco di persone.
Non lo vuoi?Allora inizia da adesso a convincere i tuoi conoscenti a votargli contro.
Io voto comunque dove ero rimasto.
Brigante Alessandro

============

Ma tu pensi davvero che in me sia nata una sorta di antipatia o di invidia di carattere personale nei confronti di Berlusconi? Niente affatto. Anzi, il paradosso delle sue gesta lo trovo addirittura divertente. Peccato per il prezzo del biglietto, che è veramente caro!

Ma se è nato l'antiberlusconismo, significa che PRIMA è nato il berlusconismo. La destra italiana, negli ultimi 15 anni, si è identificata solo e solamente in quel soggetto e non ha proposto nient'altro! Oppure pensi veramente che Gasparri si sia alzato una mattina decidendo - con la sua legge - di riformare il sistema televisivo? O prima di lui Craxi? E il signor Cirami? E Cirielli? E Alfano? E i duecentomila condoni? E la depenalizzazione del falso in bilancio?
Antiberlusconismo non significa contrastare solo Berlusconi, ma tutto il sistema che l'ominide rappresenta e gli interessi dei farabutti che lo manovrano. Lui, è solo un poveretto.

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 10.10.09 20:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a poi.

Piconi Paolo (madreitaliana), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.10.09 20:53| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei essere presente quando Nostro Signore giudichera' in Nano per i suoi peccati

Sicuramente verra' condannato al fuoco eterno...e il nano...gli dara' del COMUNISTA!

Bisognera' inventare un girone dell'inferno solo per lui...non esiste un girone con i Lussurriosi, Bugliardi, Corruttori, Ladri, Diffamatori, Presuntuosi.

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 10.10.09 20:52| 
 |
Rispondi al commento

Stato leggero o stato pesante ?? Risorse liberate a favore della società civile o dell'apparato sindacal-partitocratico ??
In una democrazia compiuta è chi paga le tasse che decide della loro destinazione . In una democrazia zoppa e corrotta sono gli evasori quelli che decidono il futuro del paese . Troppa gente sulle spalle di chi produce ,quindi niente futuro , ma un lento declino.

va pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 10.10.09 20:44| 
 |
Rispondi al commento

Per quelli che evocano Marx e Mao:...........

Brigante Alessandro

----------------------------------------------------

Brigà...dai retta....
Io faccio parte del movimento di liberazione della prima persona singolare.....

Tranquillo sono abituato principalmente ad evocare Maurizio Spina e a prendermi le responsabilità delle sue cazzate....

maurizio spina Commentatore certificato 10.10.09 20:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In un paese in cui fai una x ogni 5 anni e poi chi si è visto s'è visto, ritengo importante dare peso ai referendum propositivi e abrogativi senza quorum: non sarebbe male, con la tecnologia oggi a disposizione, chiamare una volta l'anno (dico una, non sarà la fine del mondo)la popolazione ad esprimersi su questioni importanti e attuali, significherebbe responsabilizzare maggiormente i cittadini e soprattutto stimolare un'informazione seria, punto cardine delle democrazie contemporanee ma sarebbe anche un indice di gradimento nei confronti del governo di turno.
I tempi per avvicinarsi ad una democrazia più diretta e meno rappresentativa sono maturi, bisogna crederci!

GRANDE BEPPE, APPOGGIO IN PIENO IL PG DI MLNa*****

franco antonio perrone, verona Commentatore certificato 10.10.09 20:41| 
 |
Rispondi al commento

Per quelli che evocano Marx e Mao:

.....

Non vi preoccupate e non fate salti mortali,ci siamo giá dentro.
Finalmente é arrivato il vostro momento della vittoria,la crisi serve proprio a quello:licenziare per recuperare e ottenere un mercato del lavoro di ritorno!
Vale a dire:ulteriore equilibrio dei salari Asia/occidente(?)
Tra filosofia e fatti ce ne vuole,scontro a destra scontro a sinistra...Il Comunismo l'habbiamo sotto il naso,ha vinto il comunismo.
Quello del Paraculi di Marx e del servo Lenin.
Fate proseliti,Mao vive ormai come neanche é mai vissuto da vivo.
Satevene a casa e non fate gli eroi come giá scritto sopra,vi sará e ci srá tutto servito senza scomodarsi!

Obamen

Brigante Alessandro 10.10.09 20:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ernesto Guevara de la Serna,
detto "Che"
9 ottobre 1967 - 9 ottobre 2009


HASTA SIEMPRE, COMANDANTE!!


CHARLES BUKOWSKI

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 10.10.09 20:37| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

"""""Benigni: "Cristo e' la seconda persona piu' perseguitata di tutti i tempi"""""
----------------------------------------------------

Come darti torto Roberto!!!!

Però a differenza della prima persona più perseguitata....la consulta di allora confermò il Lodo Barabba....

maurizio spina Commentatore certificato 10.10.09 20:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=OyTH3sXQGNU&NR=1

Beppe Grillo dimostrazione geometrica Longo P2

Piconi Paolo (madreitaliana), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.10.09 20:31| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente un programma che non sa di vecchiume politichese. Un programma che affronta la politica da un punto di vista diverso. Non è un caso visioni come quelle di Beppe stiano emergendo. C'è la coscienza che qualcosa deve cambiare nel nostro atteggiamento verso le cose che ci circondano. Speriamo di avere abbastanza tempo per evolvere in questa direzione senza prima distruggerci.

Think Again 10.10.09 20:31| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=N94GsKmbOQY&NR=1


BEPPE GRILLO CACCIATO DALLA RAI 1986

Piconi Paolo (madreitaliana), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.10.09 20:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Suicidi e alcolismo in aumento.
La gente anziché far male, si fa del male.
A Versailles si continua a bere champagne.
Il popolo ha in credito tante brioches.
Il popolo sa attendere tra un suicidio ed un bicchiere di vino.
Così va la storia, ma non sempre.

Valerio Massimo 10.10.09 20:23| 
 |
Rispondi al commento

Quì si parla ancora di appropriazione dei mezzi di produzione, rivendicazioni operaie, evasione fiscale e mille altre cose vecchie come il cucco.
Ma non l'avete ancora capito che capitalismo e comunismo sono le due facce della stessa medaglia, per cui quando crolla l'uno crolla anche l'altro?
Quando gli immigrati si rifiuteranno di fare i lavori umili e pesanti, come gli italiani, la produzione sarà affidata esclusivamente ai robot.
Il lavoro costerà allora pochissimo e saranno prodotte merci in abbondanza. Ma queste non potranno essere vendute a nessuno, perché gli eventuali acquirenti, essendo stati licenziati, saranno nel frattempo morti tutti di fame.
Finite la produzione e il consumo, l'uomo, per sopravvivere, sarà costretto a tornare alla terra. Torneremo a quel punto a vivere nelle capanne, a coltivare quanto basta per non morire di fame e scambiarci i prodotti tra di noi.
Il futuro che attende l'umanità è: agricoltura, autoproduzione e baratto, esattamente come succedeva alcuni decenni fa.
L'uomo a una dimensione non esiste. La crescita infinita è una balla. La guerra è un crimine contro l'umanità, Lo status symbol è la cosa più studida apparsa mai sulla terra.
Ci siamo allontanati troppo dalla natura. Ecco perché ci sono tanti cataclismi, tante nuove malattie e tanti squilibrati in giro.
Sono arrivato a questa conclusione, quando ho letto che la Banca Mondiale è sull'orlo del fallimento, che tra qualche mese il dollaro sarà sostiuito negli scambi internazionali da altre monete, che la Cine si è comprato quasi tutta l'Africa, che gli oceani sono così inquinati e radioattivi che entro il 2012 non ci saranno più pesci e che nel Veneto stanno morendo centinaia di cavalli in seguito a una epidemia importata dall'Egitto.
La nostra strada è obbligata. Torniamo alla nostra madre primigenia o ci estingueremo, come è successo con i dinosauri.

NOSTRADAMUS

alessandro c., Lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.10.09 20:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Beppe, bene il programma, ascolta più Pascucci e meno Di Pietro. Grazie.

Marco Stravaglio Commentatore certificato 10.10.09 20:19| 
 |
Rispondi al commento

alleanze del movimento
credo,che sicuramente,il nostro movimento ha una
natura multiforme,che va dalla liberaldemocrazia
al marxismo-leninismo.questo è un punto importante,perchè l'alleanza che il soggetto
grilliano deve essere con idv,prc-pdci,verdi,
sinistra democratica,socialisti,cristiani di sinistra,pcl,sc,cgil,cobas,anpi.cioè,la creazione
di un fronte democratico antifascista,con un
programma socialista,autogestionario e democratico
diretto,come la carta grillina enuncia(anche se
molto deve essere discusso qui nel blog).però,è
ineggabile la collocazione a sinistra.chi si sente
di altro spirito,lasci stare,può essere dannoso
e agire per distruggere il movimento che dovrà
distruggere il regime mafioso-fascista.
poi,ripredendo uno spunto di un post di giorgio
sodano,credo la conquista dei lavoratori dei
mezzi di produzione,con l'autogestione come si
applica nel venezuela o in algeria o in bolivia
(precedentemente in yugoslavia sino al 2000)sia
una questione IMPORTANTISSIMA!
perciò,ringrazio sodano di averla proposta.
HASTA LA VICTORIA SIEMPRE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
A MORTE IL NANO E SUOI SEGUACI!!!!!!!!!!!!!!!!!!
seguace di ho chi minh,hugo chavez e che guevara

Andrea Costanzo 10.10.09 20:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T. (informazione ai cittadini)

E' in edicola da oggi il numero speciale de "Il Tacco d'Italia", dal titolo "Copersalento: veleni da 20 anni". Il mensile, diretto da Maria Luisa Mastrogiovanni, ricostruisce le vicende della più grande centrale termoelettrica presente in Salento, la Copersalento appunto, che dal 2000 fino a qualche mese fa ha bruciato cdr, cioè rifiuti, vendendo poi all'Enel l'energia prodotta dalla combustione
L'impianto, nato come sansificio più di 50 anni fa, ha via via modificato la sua tecnologia, fino a identificare il suo core business proprio nella combustione del cdr, legando la sua redditività soprattutto agli ingenti finanziamenti statali previsti per questo tipo di attività: si tratta dei cosiddetti "cip6", imposte indirette che lo Stato preleva direttamente addebitandole sulle bollette dell'elettricità per finanziare impianti di questo tipo.

Il giornale ricostruisce le vicende degli ultimi 20 anni di attività, i vari passaggi di proprietà, le modalità di funzionamento dell'impianto e i suoi tanti problemi.
Nelle 32 pagine dell'inchiesta si illustrano anche le varie responsabilità degli enti deputati al controllo che dal 1990 ad oggi, hanno prodotto circa 200 tra rilievi, analisi, sopralluoghi, senza riuscire però ad incidere in maniera significativa sulla qualità delle emissioni e in generale sull'impatto ambientale dell'impianto.
Nel dettaglio infatti vengono illustrati i risultati delle più importanti analisi effettuate nel tempo, i processi penali che hanno coinvolto i responsabili dell'azienda e le relative condanne, fino ad arrivare ad oggi, alla contaminazione da diossina nel latte e nel formaggio e sui capi di bestiame poi abbattuti.

franco antonio perrone, verona Commentatore certificato 10.10.09 20:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo, sei sicuro che alle 4 di notte era pascolucci a darti del bastardo?

stai attento, stai facendo pubblicita' a un cialtrone di dipendente pubblico che non fa il suo lavoro, occupando il tempo per cui viene pagato dallo STATO per pubblicizzare un'associazione di persone eversive e fomentattrici di odio, con lo scopo di arraffare il 5X1000.

Grillo attento, i cialtroni non hanno mai ragione!

g. Sandi 10.10.09 20:15|