Il Programma del Movimento a 5 Stelle

Movimento 5 Stelle: Il Programma
(25:11)
programma.jpg

Alla nascita del MoVimento Cinque Stelle a Milano ho illustrato a grandi linee il Programma. Ci sarà tempo per discuterlo insieme in Rete, migliorarlo, cambiarlo nei prossimi mesi.
Contiene più di 120 punti, tutti utopistici e per questo tutti attuabili.
Scarica il programma completo

I punti del programma:

Stato e cittadini
Salute
Energia
Trasporti
Economia
Informazione
Istruzione

Intervento di Beppe Grillo al teatro Smeraldo, Milano, il 4 ottobre 2009:

Stato e cittadini

"Una delle cose più importanti che dobbiamo rivedere è il rapporto, tra Stato e cittadini: se non risolviamo questo gli altri diventano inutili. Abolizione delle Province immediatamente: succhiano linfa alle Regioni e ai Comuni; abolizione delle Prefetture: la Prefettura e il Prefetto, chi cazzo è il Prefetto?! Cosa fa il Prefetto?! Via le Prefetture e ristrutturare le ambasciate, ristrutturate i consolati. Abolizione del Lodo Alfano: se non lo leviamo, non ce li togliamo dai coglioni più! Insegnamento della Costituzione e esame obbligatorio per il rappresentante pubblico,
- riduzione a due mandati per i parlamentari per qualunque carica pubblica e eliminazione di ogni privilegio per i parlamentari, tra questi il diritto di andare in pensione dopo due anni!!
- divieto ai parlamentari di esercitare un’altra professione durante il mandato! Cazzo, abbiamo gente che fa l'attore, va in tournée e poi fa il parlamentare! Basta, una cosa!
- divieto di cumulo di cariche: per esempio sindaco e deputato, o fai uno o fai l’altro; non eleggibilità di cariche pubbliche per i cittadini condannati: via, non puoi fare il bidello in una scuola e poi fare il parlamentare! Obbligatorietà della discussione parlamentare, delle leggi popolari: deve essere obbligatorio, se facciamo una legge popolare, che questa debba essere discussa dal Parlamento, non messa in un cassetto per degli anni! Obbligatoria la discussione! Leggi rese pubbliche on line almeno tre mesi prima, in modo da dare la possibilità ai cittadini di conoscere e di intervenire, come fa quel Santo miracolato che abbiamo in terra che è Obama, c...o! Obama è un prodotto della rete!
Signori scusate, sono così. Volevo non sudare, non incazzarmi! La Rete, questa cosa che non conoscono, che vengono presi per il culo, la Rete! Bene, dei ragazzi come voi in Svezia li prendevano per il culo, hanno fatto un’associazione, un movimento che si chiama: “ Il movimento dei Pirati, Partito dei Pirati svedese”, adesso sono stati eletti due rappresentanti nel Parlamento europeo! Li prendevano per il culo: bene, i partiti della rete in Germania hanno il 2%, è tutto iniziato adesso, ma questo dei pirati è fantastico, perché loro hanno fatto solo una cosa, geniale, ne hanno presa una: quella dei copyrights, hanno detto “basta copyrights” , questo è quel signore che voleva venire, mi ha mandato un video, siamo in collegamento, vi faremo vedere il video alla fine di tutto. Il copyright è la base della conoscenza che deve girare libera, fruita liberamente e gratuitamente, è il nostro Creative Commons deve girare, il copyright va riformato e non riformare la Rete in base al copyright. Cose che sono successe a me la settimana scorsa, quando ho mandato un video del Letterman Show di Obama: Obama parla due minuti e dice cose che sembravo io ai tempi in cui avevo 20 anni, che dicevo delle cose meravigliose! Non per montarmi la testa: ero negro, a 20 anni ero negro, ve lo giuro! Va bene? Dice delle cose sull’ambiente, sulle rinnovabili e io lo prendo perché sono uno straordinario fan suo e faccio vedere che cosa dicono i grandi del mondo: metto due minuti di questo sul blog e arriva una lettera della CBS americana a You Tube, dicendo che ho violato i copyrights di Obama, come se Obama fosse sotto i copyrights di uno sponsor, di una televisione! Obama è patrimonio del mondo, non di una televisione o di uno sponsor, è patrimonio del mondo, Obama! Che cosa ha fatto You Tube Italia, dato che ci amano tutti? Non ci ha detto: “ togliete il filmato sotto copyright”: no, di notte, pensando che dormissi tolgono non il film, ma l’account, cioè tutti i filmati di Beppe Grillo degli ultimi cinque anni sono stati spazzati via durante la notte, non c’era più un filmato nostro! Ora dovete sapere che i nostri filmati, il mio 168, quelli di Travaglio, quelli sulle morti bianche, tutti i filmati che abbiamo fatto sono, come numero di visitatori, 51 milioni, va bene? 51 milioni di contatti, siamo quelli più visti dopo la RAI su You Tube: ce li hanno tolti di notte, via tutti! Allora che cosa facciamoi? Mettiamo un link? La Rete è questo, la Rete non sono io, siete voi: in cinque ore 17.000 mail sono arrivate al Letterman Show, che Letterman chissà che cazzo avrà pensato, che non mi conosce, “ma chi cazzo è questo Grillo?”. Bene, You Tube ha rimesso tutti i filmati! Se non eravamo forti eravamo morti!
I punti del programma, tutte cose che abbiamo discusso, che ho portato a Prodi: vi ricordate? Lui si è addormentato quando gliele dicevo, ha fatto: “ no, no”, tutte cose passibili di cambiamenti, perché svilupperemo i punti con i vostri contributi, so che avete mille idee, ne avete più voi di me, io vi dico che da qualcosa bisogna partire: partiamo da qualcosa, poi la discutiamo.

Salute

Accesso alle prestazioni essenziali del Servizio Sanitario Nazionale universale e gratuito ; separare le carriere dei medici pubblici e privati; non consentire a un medico che lavora in strutture pubbliche di operare nel privato ; 8 per mille alla ricerca medico-scientifica ; Finanziare la ricerca indipendente attingendo ai fondi destinati alla ricerca militare ; introduzione del reato di strage per malattie e decessi nei cittadini nei confronti degli amministratori pubblici responsabili.

Energia

Energia, incentivazione della produzione distribuita di energia elettrica, estensione della possibilità di riversare in rete e di vendere energia elettrica, eliminare l’incentivazione prevista dai Cip6 alla combustione di rifiuti in base al loro inserimento, finanziare i petrolieri con i CIP6 della nostra bolletta, via! Incentivazione alla produzione distribuita di energia termica con fonti rinnovabili, incentivazione di produzione di biogas, della fermentazione anaerobica dei rifiuti organici, incentivazione di energie rinnovabili: dall’eolico al solare, alle pompe di calore. Porca puttana, in Svizzera hanno 900.000 pompe di calore, che non sono quello che pensi, perché ormai siamo ammorbati di qualsiasi cosa: sono sonde che vanno giù e tirano su il calore e lo sfruttano per scaldarti la casa! 900.000! Vogliamo il divieto di costruzioni di centrali nucleari in Italia e di finanziamento di centrali all’estero, anche finanziare quelle estere, basta!! Basta che l’Enel con i nostri soldi, con un nostro referendum negativo vada a comprarsi due cazzo di centrali in Slovacchia degli anni 70 con i nostri soldi!! Non ci deve più andare un pregiudicato a gestire una società al 30% pubblica, Scaroni è stato condannato, non ci si possono permettere più queste robe, basta, è finita per quella gente lì! E’ finita!!

Trasporti

Trasporti, disincentivo dell’uso dei mezzi privati e, quando dico disincentivo e incentivo, sono i bonus e i malus: abbiamo da riformare tutto il sistema fiscale, dobbiamo caricare di tasse chi se lo merita e scaricare di tasse chi non se lo merita, togliere le tasse dal lavoro e metterle su chi fa dei danni all’ambiente,
sviluppo di piste ciclabili protette, vere piste ciclabili, non quelle merde che avete qua a Milano, con delle biciclette che ho provato a toglierne una e non ci sono riuscito! Poi blocco immediato del ponte sullo Stretto di Messina, blocco della Tav di Val di Susa, non ne parliamo neanche! Proibizione di costruzione di nuovi parcheggi nelle aree urbane: basta con questo giochino, basta! Sviluppo di tratte ferroviarie legate al pendolarismo, questo sì, potenziare quello, copertura dell’intero sistema della banda larga, porca di una puttana Eva! La Gran Bretagna è coperta tutta nel suo territorio con la banda larga, noi abbiamo 3.000 comuni che non hanno l’Adsl!,Piano di mobilità per i disabili, incentivazione del telelavoro.

Economia

Economia: introduzione della class action, quella vera! La class action quella vera vuole dire che i cittadini, se sono presi per il culo da una multinazionale, possono fare una causa comune, prendere gli avvocati comuni come negli Stati Uniti! Fanno cause da centinaia di milioni di euro e oggi le multinazionali hanno paura delle class actions, cazzo se hanno paura! Qui hanno fatto finta di farla! Abolizione della Legge Biagi. rappresentanza dei piccoli azionisti nei Consigli di Amministrazione delle società quotate in borsa: il piccolo azionista, che è il vero proprietario delle società, non conta un emerito c...o perché non ha un rappresentante nel Consiglio di amministrazione, si riuniscono senza di lui, che è il vero proprietario! Quindi via le stock option dei manager, introdurre la responsabilità degli istituti finanziari sui prodotti proposti con una compartecipazione alle eventuali perdite. Mi rifili dei pacchi, mi rifili della merda e mi risarcisci, già nel contratto ci deve essere! Allineamento delle tariffe di energia, connettività, telefonia, elettricità e trasporti agli altri Paesi europei, da qui la nostra connettività costa il doppio che in Francia e il triplo che in Germania! Spedire un pacco con le nostre Poste costa il doppio che con le Poste francesi, se tu spedisci un pacco perché hai comprato qualcosa su Internet ti costa più il trasporto che il pacco!
Riduzione del debito pubblico: c...o, questo debito pubblico! Hai capito come fanno l’economia? Stampano carta, stampano carta, mettono il debito, vuoi fare una cosa? Falla, non c’è un c...o, il debito aumenta di 18 miliardi di euro al mese! Tremorti dice “i Tremorti bond non me li hanno presi le banche”: C...o, li volevi prestare all’8%, loro si trovano i soldi allo 0, 5%, perché devono prendere i tuoi bond all’8%?! Non sono mica stronze le banche! Saranno disoneste, ma non sono stronze!
Allineamento delle tariffe di energia l’ho detto, vietare la nomina di persone condannate, amministratori, azionisti, e favorire le produzioni locali, sostenere le società no profit, 45 miliardi di Euro è il mercato del no profit in Italia, 45 miliardi di euro! Vuole dire che siamo tanti, siamo tanti,siamo tantissimi! Voglio farvi vedere il discorso di uno impronunciabile, che non sono mai riuscito a capire come si chiama, che ha fatto un discorso meraviglioso e, mentre parlava di questi movimenti che nascono nel mondo, siamo milioni, nessuno sa quante siano le associazioni, i movimenti che cominciano a parlare di economia sociale, che cominciano a capire che l’economia non può essere disgiunta dall’ambiente e dall’ecologia. Sono migliaia, centinaia di migliaia di associazioni, siamo milioni, siamo il più grande gruppo della storia dell’umanità che si sta muovendo senza leader, non ci sono leader. I nostri movimenti sono straordinari! Guardate quanti sono, lui parla e, mentre parla, vengono fuori tutti i nomi di queste associazioni e lui dice: “ guardate, posso parlare due giorni, tre giorni, quattro giorni, che questa schermata andrà avanti", per dire che siamo tanti, siamo gente che pensa le stesse cose sull’ambiente, sulla natura, sui trasporti, sui diritti umani, sui diritti civili, sulla politica! Siamo milioni! ...(intervento fuori microfono) lo so, lo so, te sei Pascucci, mi hai ossessionato con il signoraggio per quattro anni! Di notte sentivo “ bip”, andavo a vedere e era Pascucci, mi diceva: “ bastardo, non parli mai di questo”, io ho fatto uno spettacolo sul signoraggio: è vero c’è un vuoto giuridico sulla proprietà dei soldi, i soldi dovrebbero essere di chi li accetta, siamo noi che diamo valore ai soldi, però è un incantesimo, è talmente un incantesimo.. e hanno ragione, c’è un vuoto giuridico, ma se ti butti dentro quella battaglia lì non la vincerai mai, entri in un buco nero di un sistema che è mondiale. Vogliamo partire non dal sistema mondiale, vogliamo partire dal sistema di adesso, dal basso, noi con gli ?Shake? Quelli che fanno gli shake per esempio a Napoli, che si scambiano sconti tra negozianti sono qualche migliaio di persone, che usano meno i soldi partendo dal basso, sono queste le battaglie che possiamo permetterci di fare.

Informazione

L’informazione: cittadinanza digitale per nascita, accesso alla rete gratuito per ogni cittadino italiano, questo è fondamentale! Io me ne frego della carta d’identità: voglio, quando nasco, un accesso gratuito alla rete, l’accesso gratuito alla conoscenza deve essere libero e gratuito, sennò non c’è né libertà né democrazia! Eliminazione dei contributi ai giornali, nessun canale televisivo con copertura nazionale può essere posseduto a maggioranza da alcun soggetto privato. L’azionariato deve essere diffuso, con proprietà massima del 10%. Abolizione della legge del governo D’Alema, che richiede un contributo dell’1% sui ricavi degli assegnatari delle frequenze televisive, Berlusconi paga l’1% su una proprietà che è la nostra, fatturando centinaia di miliardi di euro e pagando l’1% di ritorno per affittare la concessione che gli diamo! Basta! Una legge che gli ha dato la sinistra, che ha fatto finta per 20 anni di fare opposizione e invece si spartiva tutto!
La RAI: non ce l’ho con la RAI, ma la RAI è una parola buona che ci evoca la RAI delle persone corrette, delle persone gentili, delle persone educate, della televisione in bianco e nero, che dicevano: “buonasera, buongiorno” e ti davano del lei, era in bianco e nero per dire: “guardate che noi siamo in bianco e nero, il mondo è a colori, noi siamo un’altra cosa”, era un messaggio importante, io sono rimasto a quella RAI lì. Oggi non è più la RAI, oggi è una roba squallida, allora abbiamo aperto una campagna per abolire il canone, perché non voglio abolire la RAI: voglio abolire questa RAI, non la RAI! La RAI dovrà essere un canale televisivo pubblico senza pubblicità, senza partiti dentro e soprattutto pagato dagli utenti, come la BBC, gli altri. Bene, abbiamo fatto una campagna su come non pagare il canone, c’è un sistema legale, si inventeranno qualcosa, si inventeranno una legge perché questi mafiosi si inventano le leggi per i loro interessi mafiosi e quindi faranno una legge e ce lo metteranno, questo cazzo di canone, dentro la luce, oppure vai a fare la spesa e prendi le mele, “c’è il canone, scusi”, “ ma come, cazzo, sulle mele?”, si inventeranno qualcosa, ma noi siamo sempre prima di loro! Io non dormo più da quattro anni.. si vede, eh? Il discorso è che siamo già a 220.000 persone che non daranno 105 Euro, totale circa 24 milioni di euro che non arriveranno, il prossimo anno, al canale in mano ai partiti politici e alla Confindustria
Abolizione della Legge Gasparri, divieto della partecipazione azionaria da parte delle banche di enti pubblici o parapubblici a società editoriali: non è possibile che l’RCS Corriere della Sera, il più grosso gruppo che abbiamo, se vai a vedere di chi è la proprietà è di dieci banche e quindici assicurazioni! E poi come cazzo fa un giornalista a fare un articolo su Il Corriere della Sera contro quella banca, se quella banca lì è il suo editore?! E poi vanno a parlare di libertà di informazione nelle piazze?!
Questa è una cosa che mi sono fatto ad hoc per me, ad personam: mi ricorda qualcuno, però l’ho fatta. Depenalizzazione della querela per diffamazione e riconoscimento al querelato dello stesso importo richiesto, in caso di non luogo a procedere, importo depositato presso il Tribunale in anticipo: perché mi debbono chiedere due milioni di euro a me, che sono di Genova? Se mi chiedi due milioni ne metti uno a garanzia che se perdi il milione va dato in beneficenza, sennò le cause le fai quando ci devono essere le cause, non a scopo intimidatorio!
Italiani! Abolizione della legge Pisanu, che proibisce di fatto il Wi - Fi: in qualsiasi parte del mondo vai, ti colleghi, lavori nei prati e nei giardini, qui dovresti dare la carta d’identità e garantire per iscritto che non sei un terrorista! Ma vaffanculo!

Istruzione

Istruzione: abolizione- della Legge Gelmini, ci sono anche.. no, non è una boutade, ci sono anche delle cose giuste, ma prima di toccare la scuola bisogna fare un passo indietro... Diffusione obbligatoria di Internet- e poi non sono dogmi, questi: se non siamo d’accordo possiamo salvare quello che dite, per l’amor del cielo, è la partenza - nelle scuole con l’accesso per gli studenti, diffusione obbligatoria nelle scuole dell’accesso a Internet. Graduale abolizione dei libri di scuola stampati e quindi la loro gratuità con l’accessibilità via Internet: nello spettacolo Delirio facevo vedere Kindle, oggi Kindle da un anno all’altro è un libretto che lo leggi, ci scarichi 2.000 libri, tutti i testi del mondo, non è uno schermo e non è retroilluminato, quindi hai bisogno di una luce e lo leggi come un libro, ci stanno 2.000 libri in una cosina così, con due cellette fotovoltaiche te lo carichi e hai la conoscenza dove, come e quando vuoi, questa è la vera libertà, porca di una puttana! E devo vedere mio figlio Ciro, nove anni, che gira come uno sherpa con un carico di 20 libri di merda che sono sempre quei cazzo di libi che c’ha dall’anno prima, che hanno cambiato il titolo?!
Insegnamento obbligatorio della lingua inglese all’asilo. Sto cercando come un pazzo di studiare l’inglese a 61 anni e non ce la faccio più! Non ce la faccio, mi dicono: “come si dice dente?tooth”, il dente si dice tooth, “e se ti fa male il dente dove vai?”, dal “ dentist”, dal dentist! Non ce la faccio! Eppure mi ricordo le piccole poesie che mi insegnavano all’asilo, in francese: “ ma mére que j’aime beaucoup, ...”, non so cosa cazzo voglia dire, ma me la ricordo dall’asilo! Abolizione del valore legale dei titoli di studio: qui non sarete d’accordo, però secondo me poi ne potremo discutere. Risorse finanziarie dello Stato erogate solo alla scuola pubblica! Valutazione dei docenti universitari da parte degli studenti. Insegnamento gratuito della lingua italiana per gli stranieri, obbligatorio in caso di richiesta di cittadinanza; investimenti nella ricerca universitaria, insegnamento a distanza via Internet, integrazione università /azienda."

Postato il 9 Ottobre 2009 alle 19:05 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (1440) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico

Tags: Beppe Grillo, Milano, Movimento Cinque Stelle, movimento5stelle, Programma, Teatro Smeraldo

Commenti piu' votati


Diciamoci la verità: un programma così non s'era mai visto prima e non solo in italia!
Certo è ambiziosissimo, molto più di qualunque altro programma politico mai presentato (con la differenza che quegli altri erano solo FUMO NEGLI OCCHI).
La cosa più bella è che non dovremo neanche cercare persone specializzate su ogni singolo argomento, dato che ce le abbiamo già sulle piattaforme meetup.

Vorrei che si insistesse un pò di più sulle produzioni locali (GAS, DES, economia solidale) e autoproduzione perchè è l'economia che cambia il mondo, da sempre.

Se si incentivassero le economie locali e solidali in modo da creare una domanda sempre più crescente di prodotti non-OGM, biologici, a chilometri zero e "solidali" (cioè dove chi ci guadagna in primis è il produttore e non gli intermediari) faremmo una vera e propria RIVOLUZIONE!

Paolo Cicerone, MiLaNo (o giù di lì) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.10.09 20:59| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 51)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho letto attentamente il programma. La bozza è ottima, andrebbe potenziata sotto alcuni aspetti.
C'è un vuoto totale in un settore economico cruciale per la nostra nazione, quello "agricolo".
Una delle cose in cui eccelliamo è la produzione di cibo di alta qualità. Ma l'agricoltura oltre ad essere qualità (che va tutelata e promossa) è anche inquinamento, è anche settore cruciale per le fonti rinnovabili.
Dovrebbero essere incentivate tutte quelle politiche che riducono l'impiego di derivati fossili nel settore agricolo, questo farebbe bene anche all'ambiente (diminuire l'utilizzo del carburante in agricoltura in quanto il nostro cibo è oramai fatto di petrolio, diminuire l'uso di fertilizzanti di sintesi, diminuire l'uso di pesticidi chimici...date un'occhiata a questo http://www.youtube.com/watch?v=icZFYghEeUE).
Tutelare il suolo attraverso tecniche agricole conservative; le nostre terre sono sottoposte ad un processo di erosione continuo e costante.
Inserire all'interno della Grande Distribuzione Organizzata uno spazio libero ed indipendente per contadini che voglionoi vendere direttamente i propri prodotti a prezzi competitivi (farmers market sia nei comuni che all'interno della grande distribuzione)
Rendere produttive (per produrre cibo) o alberate (per catturare la CO2) tutti gli spazi espropriati dallo stato per la costruzione di opere pubbliche ma che adesso risultano in stato di abbandono.
Incentivare l'orticultura e la permacultura urbana, in maniera che ogni città possa produrre autonomamente cibo.
Incentivare la coltivazione con affitti a prezzi popolari di quei terreni agricoli che oggi non risultano utilizzati, in quanto sono a tutti gli effetti una sorta di giardino privato di ettari ed ettari del proprietario che non ha alcun interesse alla produzione del cibo.

La popolazione mondiale aumenta, c'è bisogno di un'agricoltura rispettosa dell'ambiente, che produca quantità di cibo di qualità ma in mano a più contadini possibili.

Alberto Fatticcioni, Firenze Commentatore certificato 09.10.09 19:35| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 39)
 |
Rispondi al commento
Discussione

autostrada a15 parma la spezia localita' berceto
suicida pqrmigiano 34enne si getta dal viadotto piu' alto dell'autostrada 50 metri padre di famiglia
licenziato da poco.
----------------------------------------------------
Quanti ancora dovranno morire per un lavoro onesto
e un pezzo di pane

luciano c., basilicanova parma Commentatore certificato 09.10.09 19:48| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 32)
 |
Rispondi al commento
Discussione

...La Rete è questo, la Rete non sono io, siete voi: in cinque ore 17.000 mail sono arrivate al Letterman Show, che Letterman chissà che cazzo avrà pensato, che non mi conosce, “ma chi cazzo è questo Grillo?”. Bene, You Tube ha rimesso tutti i filmati! Se non eravamo forti eravamo morti! ...

NON SIAMO SOLO FORTI,SIAMO NEL GIUSTO E QUANDO SI E' NEL GIUSTO NON SI HA PAURA DI NESSUNO.

CHARLES BUKOWSKI

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 09.10.09 19:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 24)
 |
Rispondi al commento

RIPORTO PARTE DI UN COMMENTO CHE
AVEVO TROVATO INTERESSANTE

Economia: introduzione della class action, quella vera! La class action quella vera vuole dire che i cittadini, se sono presi per il culo da una multinazionale, possono fare una causa comune, prendere gli avvocati comuni come negli Stati Uniti! Fanno cause da centinaia di milioni di euro e oggi le multinazionali hanno paura delle class actions, cazzo se hanno paura!
*******

La Class Action, di per se' è uno strumento formidabile...e mi spiego: LE MULTINAZIONALI se ne fregano del piccolo, solo e insignificante cittadino.

La Gestione della CLASS ACTION deve essere molto strategica, a mio modestissimo avviso.

'notte al BLOG


programma entusiasmante, ma in quanti saremo? se guardo indietro, vedo un paese che ha osannato Mussolini, Craxi, Berlusconi, so di gente che ha votato perchè gli regalavano pacchi di pasta, per un posto di lavoro, per una pensione di invalidità, il cui ideale era la Milano da bere, e la cui tv preferita è quella con le veline discinte, quella del gossip, quella dei baciapile. Il problema è che il tuo programma non può essere compreso da individui senza identità, che non amano partecipare, ma seguono volentieri chi gli sussurra suadente "non preoccuparti, ci sono qua io, io sono l'unto del signore". Non fare anche tu questo errore, metti come primo articolo la partecipazione individuale, tutto il resto dopo.

Mariateresa G. Commentatore certificato 09.10.09 19:41| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 24)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho appena visto BLU NOTTE.....che schifo di mondo, abbiamo il fondo del mare strapieno di plutonio, (24 mila anni di radioattività garantita) e chissà quali altre schifezze.
Ho lo stomaco che si contorce dalla RABBIA a pensare che in nome del profitto certi FIGLI DI PUTTANA ci stanno uccidendo tutti.
Quando sentite un politico parlare ancora di NUCLEARE potete tranquillamente accusarlo di ISTIGAZIONE A STRAGE DI MASSA E GENOCIDIO, perchè solo di questo si tratta. BASTARDI, SONO SOLO DEI LURIDI BASTARDI.

Raffaele Muraglia, Diano Castello (IM) Commentatore certificato 09.10.09 23:26| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 23)
 |
Rispondi al commento

"...Italiani! Abolizione della legge Pisanu, che proibisce di fatto il Wi - Fi: in qualsiasi parte del mondo vai, ti colleghi, lavori nei prati e nei giardini..."

Anche in Cina, Beppe! Persino in Cina! Dove vivo e lavoro, il Wi-Fi è praticamente ovunque. Ci sono aziende della Mongolia interna e del Gangsu che vendono tappeti e formaggio di Yak su Internet.

Ti ricordi quella pubblcità ridicola dell'Enel, di qualche anno fa, dove si vedeva uno che infilava la spina per terra ed aveva energia? Qua, per Internet, è davvero così. La copertura del territorio è praticamente TOTALE, fatta eccezione per pochissime aree rurali a bassa densità di popolazione.

Dirai: ma in Cina internet è censurata. Ufficialmente sì, di fatto NO. Intanto, come vedi, io scrivo sul tuo blog. E poi ci sono i server proxy ai quali chiunque può accedere. Con i proxy si by-passano i blocchi e si aprono anche i siti formalmente inaccessibili.

Perché questa apparente contraddizione: siti formalmente bloccati, ma accessibilissimi tramite proxy liberi non bloccati?! La risposta io ce l'ho, ma se la dessi non sarei creduto dagli italioti (alcuni dei quali presenti anche su questo blog). Dalla tu.

Il tuo sito www.beppegrillo.it è SEMPRE STATO liberamente accessibile in Cina, nonostante tu (probabilmente perché avevi informazioni false) abbia detto che sei stato censurato. YouTube ti censura. Beppe, è l'Italia che ti censura, non la Cina.

Un regime "dittatoriale" come quello cinese, di fatto, non teme Internet (altrimenti oscurerebbe anche i proxy). Un regime "democtratco" come quello italiano, la teme alla follia.

Questo parallelo non è in elogio alla Cina: è un parallelo che deve farci riflettere su che cosa sta diventando - o su che cosa sia già diventata - la nostra Povera Italia.

Nedo Paglianti 10.10.09 03:16| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 22)
 |
Rispondi al commento
Discussione

........

Mangano ha lavorato da Berlusconi molto prima di avere a che fare con la mafia.
E poi anche io ho ospitato un camorrista senza sapere che lo fosse.
Che faccio ora, mi deve costituire?

sara sacchi

=================================================

No, affatto. Però mi dimostri quel che ho sempre pensato: per parteggiare così ciecamente per un plurinquisito, mafioso e corruttore, bisogna possedere lo stesso pensiero schifoso e disonesto.
Mia madre, durante la guerra, ospitò una famiglia di ebrei perseguitati dalle leggi razziali, col rischio di finire fucilata insieme a loro.
Pensa un po' chi cazzo ospiti tu. E, soprattutto, lui!!

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 10.10.09 19:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 20)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io proporrei anche il sequestro di tutti i beni di cui non si può dimostrare il lecito acquisto e la lecita proveninza e per quanto riguarda le aziende che chiedono aiuti allo stato, lo stato deve entrare come socio per la parte di denaro erogata e se le cose si mettono al peggio e l'azienda però produce beni essenziali la stessa deve venire statalizzata.
HASTA LA VICTORIA SIEMPRE
COMANDANTE

ElChe Guevara Commentatore certificato 10.10.09 13:12| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento

Se Rosy Bindi è "più bella che intelligente"...

...allora lo Psiconano è "più SINCERO che INNOCENTE"!!!

Libero Dalla Guerra, Forlì Commentatore certificato 09.10.09 19:37| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento

E' necessario rivedete il sistema salariale dei lavoratori dipendenti nel suo complesso. Non è pensabile riuscire a sopravvivere con 1000 euro al mese. Questa situazione diventa ancora più inaccettabile quando ti accorgi che le aziende e i suoi dirigenti continuano a fare il bello e il cattivo tempo e si spartirscono bottini da far girare la testa! Forse è il caso di pensare alla rintroduzione di un sistema, che prendendo spunto dall'esperienza della scala mobile (è ovviamente necessario rivederne alcuni punti di criticità), permetta di adeguare in automatico la retribuzione da lavoro dipendente proporzionalemte all'aumento del costo della vita. Forza Beppe, anch'io sono con te!

Valentino Spina 09.10.09 20:39| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento

Scudo fiscale, ecco le istruzioni:

Dalla Svizzera, S.Marino e Principato di Monaco, possibile solo il rimpatrio dei capitali...

In altri 36 Paesi possibile la regolarizzazione'in loco'.

da Repubblica.it
.....

Da NOTARE:

Tra questi ultimi 36 Paesi e i 3 di cui sopra, non è citato nè previsto alcun rientro di capitali da un certo Stato...

Indovinate di quale Stato si tratta?

DELLO STATO DEL VATICANO!...

Possibile che li nn ci siano capitali italiani...occultati??? Eppure alla luce del libro "Vaticano SpA" lì di capitali OCCULTI E POCO LIMPIDI ce n'erano eccome!

Strana 'dimenticanza'....MOLTO STRANA....

Dino Colombo Commentatore certificato 10.10.09 14:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ci fanno fare il bagno in un mare pieno di scorie nucleari da anni, e non ci dicono nulla, sti assassini.

Stefania .. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.10.09 22:21| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento

Questo è Interessante!

Nel mese di marzo dell'anno 2000 una signora, presidente del consiglio comunale del Comune di Desenzano sul Garda per Forza Italia, fu espulsa dal consiglio, su mozione del suo partito, con la seguente motivazione Delibera del consiglio comunale n. 33 del 31/03/2000: *"manifesta incapacità ed improduttività politica ed organizzativa".* Questo consigliere comunale si chiamava Maria Stella Gelmini. Pochi anni dopo fu scoperta da Silvio Berlusconi ed oggi è il Ministro dell'Istruzione e della Ricerca della Repubblica Italiana.

Massimo B., Lucca Commentatore certificato 10.10.09 13:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le false notizie del Giornale su Sonia Alfano alias “signora idv”

Con un articolo di ieri, venerdì 9 ottobre 2009, il Giornale accusa Sonia Alfano di aver taciuto ed essersi girata dall’altra parte prima del disastro di Messina. Nell’articolo vengono riportati stralci della biografia della Alfano. Paola Setti, autrice dell’articolo, scrive che «in quella regione ha lavorato dal 15 gennaio 1995 fino all’elezione a Strasburgo nel giugno scorso. E mica stava in un ufficio qualunque, Sonia Alfano. Dipartimento di Protezione civile che fra i ruoli dell’ufficio indica anche la previsione e prevenzione dei rischi».

Sonia Alfano possiede la qualifica di disaster manager ed è coordinatrice di soccorsi in emergenze e dall’articolo la giornalista Setti attibuisce alla neo-eurodeputata dell’italia dei valori la colpa del disastro avvenuto giorni fa nel messinese. Peccato però che alcune informazioni riportate dal Giornale per attribuire le responsabilità alla Alfano sono false, infatti basta fare un giro sul sito del dipartimento della protezione civile siciliana per verificare le competenze dell’eurodeputata.

(...)Il dirigente generale del dipartimento è l’ing. Salvatore Cocina, mentre per quanto riguarda la provincia di Messina il responsabile è l’ing. Bruno Manfrè. La “signora” Alfano invece è funzionario del dip. nella provincia di Palermo e non di Messina come vorrebbe far credere il Giornale. L’altra notizia falsa è che la Alfano non lavora dal 1995 nel dipartimento bensì dal 1 aprile 1999.

È la stessa eurodeputata che ribatte dalla sua pagina di facebook dove fa sapere che ha già sporto querela e aggiunge: «andate a cercare le responsabilità in chi ha gestito e doveva gestire i soldi. Non ho paura dei vigliacchi e dei loro mandanti politico-mafiosi»

Infangare Sonia per il disastro dovuto all’alluvione di questi giorni è un gioco molto sporco specie se il Giornale ha usato il fango che ha travolto le vittime messinesi.

http://www.damianozito.org/?p=358


"Di Pietro? Sì che mi piacerebbe averlo con me, come ministro"
(Silvio Berlusconi, Maurizio Costanzo Show, 22 febbraio 1994).

"E' in corso a Roma, secondo quanto ha appreso l'Ansa, un incontro tra il presidente del Consiglio incaricato Silvio Berlusconi e il giudice Antonio Di Pietro"
(Ansa, 7 maggio 1994, ore 14.53).

"'Ho fatto presente che non potrò accettare il pur prestigioso incarico di ministro'. Lo ha affermato il giudice Antonio Di Pietro conversando con i giornalisti al termine dell'incontro con Silvio Berlusconi.

'Ho avuto l'onore di incontrare il presidente del Consiglio incaricato - ha fra l'altro detto Di Pietro - al quale ho confermato che in questo momento ritengo doveroso rimanere al fianco dei colleghi della Procura di Milano per portare a compimento il lavoro iniziato. Coerentemente ho fatto presente che non potrò accettare l'incarico di ministro dell'Interno...

All'on. Berlusconi ho formulato i miei auguri affinché possa svolgere questo lavoro con serenità e possa conseguire i risultati sperati nell'interesse del Paese'. Di Pietro ha infine reso noto che stava per rientrare alla Procura di Milano"
(Ansa, 7 maggio 1994, ore 15.37).

"Avevo una rosa, ora è caduto un petalo e mi restano le spine" .
(Silvio Berlusconi, dopo il no di Di Pietro, 7 maggio 1994)

"Eh, se Di Pietro avesse dato retta a me e fosse entrato nel mio governo..."
(Silvio Berlusconi, dopo le dimissioni di Di Pietro dal pool Mani Pulite, 7 dicembre 1994)

-------- !!!

colui che è il premier in Italia ORA !

è emerso da Annozero dopo il fallito tentativo di
uccidere il magistrato per mezzo della "famigghia"
grazie al tempestivo intervento del ROS , il premier Silvio tentò la carta della "seduzione-corruzione" !!!

Antonio Di Pietro era insieme a Paolo Borsellino sulla lista nera della mafia di "dell'utri & mangano " !!!!

il resto è FOLLIA PURA di chi ancora prova a difendere questi KRIMINALI !

- IL POTERE POLITICO STA SULLA CANNA DI UN'ARMA -
MAO

Len in Antonio (u.s.) Commentatore certificato 10.10.09 16:28| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Independent nota le parole pronunciate ieri dall'avvocato Mills per difendere la propria posizione: "Sarebbe illogico e assurdo se uno di noi due venisse giudicato colpevole e l'altro assolto. Siamo entrambi (io e Berlusconi, ndr) colpevoli o entrambi innocenti. Tale è la natura dei processi per corruzione".


................

Eh però, questo Mills inizia a starmi simpatico...

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.10.09 14:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

Suggerirei
LA PARTECIPAZIONE DEI DIPENDENTI AGLI UTILI AZIENDALI PER ALMENO IL 20%; CHIUSURA DI AZIENDE ED ENTI PUBBLICI CHE DOPO TRE ANNI CONSECUTIVI PRESENTANO BILANCI IN ROSSO.
PER CHI ESPATRIA I CAPITALI, CONFISCA DI TUTTI I BENI IN ITALIA ED.............. ESPATRIO FORZATO OBBLIGATORIO. DIVIETO DI EREDITA' DEI CAPITALI ALL'ESTERO SALVO IL 50% DI TASSE DA PAGARE.
Votate la proprosta. Se non per tutto almeno per gli utili da ripartire anche tra i dipendenti.

antonio m., caiazzo Commentatore certificato 09.10.09 22:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ilaria Alpi è stata uccisa per scorie nucleari

"siluri penetranti" in acque somale !!!!!

me cojoooooni!!!!

ma di chi erano 'sti siluri ??????

Francia
USA
Germania

??????????....i nostri no! il nucleare non c'è!

me ricorda Enrico Mattei !!!!

ho buona memoria!!!

Len in Antonio (u.s.) Commentatore certificato 09.10.09 22:30| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

OT
RISPOSTA DI SONIA ALFANO ALL'ARTICOLO DIFFAMATORIO DE "IL GIORNALE":

"Lavoro al dipartimento dal 1 aprile 1999, e non ho competenze sulla provincia di Messina il cui responabile ...e' l'ing. Bruno Manfre'. Il capo dipartimento e' ing. Salvo Cocina. Prego tutti voler telefonare al dipartime...nto regionale di protezione civile x chiedere al capo dipartimento se avevo competenze su quella provincia e verificare. Per quanto ... Visualizza altroriguarda il giornale, li ho già querelati e con il risarcimento fonderò anche io un partito!!! Andate a cercare le responsabilità in chi ha gestito e deveva gestire i soldi... Trasparenza innanzitutto chiamate il dipartimento e verificate!!! Non ho paura dei vigliacchi e dei loro mandanti politico mafiosi.."

Paolo Cicerone, MiLaNo (o giù di lì) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.10.09 12:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

BENE BEPPE, BRAVO VAI AVANTI FAI QUESTO BENEDETTO PARTITO CHE SONO STUFA DI FARE LA TUA FAN COME SE SEGUISSI UNA POP STAR E NON L'UNICO CHE FORSE PUò SALVARE ITALIA E ITALIANI DAL SUICIDIO DI MASSA. FONDA IL PARTITO, FAI LE AZIONI CHE SERVONO, FAI IL LEADER, MA SBRIGATI LA GENTE STA MORENDO, MAI SENTITI TANTI SUICIDI COME NEGLI ULTIMI MESI. E' UN'EMERGENZA!!!!!

mirella parodi 10.10.09 11:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Regolamenti per la democrazia dal basso....

Io questo propongo:

Gli iscritti entrando nel loro account..posso fare proposte che diventano pubbliche....le proposte piu votate e sottoscritte vendono discusse, migliorate e modificate.....e infine poste a votazione.

Le proposte sono approvate con la maggioranza dei 2/3 dei votanti in un certo epriodo di tempo.

Se la proposta non passa con larga maggioranza, viene rimessa in discussione e migliorata per far convergere il piu alto possibile dei consensi.

La maggioranza assoluta non e' democratica! Non puo' il 50,01% decidere per anche per il 49,99%

e' per questo che sono per il ritorno al Proporzionale...tutte le voci devono essere ascoltate il 51% non conta tanto piu' del 49%.

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 09.10.09 22:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Intanto,

la disperazione aumenta, la povertà aumenta, i poveri aumentano, e la marcegaglia si sente sola!:)
I prenditori si sentono soli!:)

Questi non la sanno la solitudine del disoccupato. Disoccupato magari perché è ancora troppo uomo e non abbastanza cane, per questi pezzi di merda di prenditori cocainomani e puttanieri. Magari non è abbastanza drogato come loro; non è un cesso leccaculo ma uno che lealmente vuole lavorare onestamente.
Questi si suiciderebbero immediatamente se solo potessero provare la solitudine del disoccupato.
Poverina! Si sente sola!:)))

sancho . Commentatore certificato 10.10.09 17:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Non basta dire : Lotta seria all’evasione fiscale. Bisogna proporre qualcosa di concreto e fattibile.
La mia opinione è:

1) È TASSATIVO INCREMENTARE sostanzialmente il PERSONALE dell’Agenzia delle Entrate che agisce sul campo per i controlli. E’ INFATTI QUESTO L’UNICO SETTORE ATTIVO della P.A . Questo si può fare a costo zero, utilizzando una enorme quantità di “esuberi” della pubblica amministrazione. (Non vai in cassa integrazione, ma ti dò un altro tipo di lavoro).

2) Studiare un sistema accettabile e congruo (come fanno negli altri paesi? ci sarà pure nel blog qualcuno che conosce le altre realtà.)…per porre in
CONFLITTO DI INTERESSE tra PRODUTTORI di beni/servizi e UTENTI dei medesimi.

3) Rete informatica con data base comune, ULS, Comuni, Province, Regioni, Ascom , Fisco..

4) Eliminare i famigerati studi di settore. Avviare controlli a tappeto, random. SENZA PREAVVERTIRE le categorie. (Adesso i dentisti, dopo i parrucchieri etc. Basta!)

5) Controllare i controllori,

Giuseppe Flavio, vicenza Commentatore certificato 10.10.09 10:51| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da Anno Zero dell’8.10.2009

Di Pietro (deciso ed incazzato): “Berlusconi è un pluricorruttore e va processato!”

Ghedini: (mellifluo e viscido) “Onorevole Di Pietro anche lei ha problemi con la giustizia. E’ stato sospeso dall’Ordine degli avvocati di Bergamo per infedele patrocinio”


A questo gravissimo reato, di cui si è macchiato Di Pietro, io aggiungerei anche tutte le multe ricevute per divieto di sosta, per aver gettato un mozzicone sulla strada, per aver pagato in ritardo le bollette di luce, acqua, gas, telefono…
Hihihihihihihihihih…….

Franco F. Commentatore certificato 10.10.09 11:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei Spezzare una lancia a facore dei nostri amici portabandiera delle cause perse:

Uno per "Il Signoraggio Fiscale"
Uno per "Le scie chimiche"
Uno per "Obama capo di una setta segreta mondiale"
Uno per "I casarreggio della stessa setta di Obama"
Uno per "qui mi cancellano tutti i commenti"
Uno per "Che fine ha fatto il miscorscopio"

"Non condivido la vostra opinione, ma darei la vita affinchè possiate esprimerla." Voltaire

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 10.10.09 21:14| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Alla nascita del MoVimento Cinque Stelle a Milano ho illustrato a grandi linee il Programma. Ci sarà tempo per discuterlo insieme in Rete, migliorarlo, cambiarlo nei prossimi mesi."

Nei prossimi mesi? Ok, forse vuoi aspettare che più gente venga a conoscenza del Movimento a 5 stelle e poi aprire le iscrizioni per avere un bel po' di iscritti tutti insieme? (anche perchè su facebook aumentiamo lentamente... forse dovresti mettere in primo piano l'esistenza di quel canale)
Spero che si possa discutere del programma e votare per future alleanze al più presto (ad esempio, un'alleanza con l'idv DEVE essere messo ai voti, senza essere una decisione presa dall'alto).

Danilo C., Siracusa Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.10.09 19:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

UMILIO DICE CHE L'OCSE DICHIARARA CHE NELLA RIPRESA SIAMO IN TESTA!!!!!SI COME I PIDOCCHI???

aniello r., milano Commentatore certificato 10.10.09 19:00| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"""""Benigni: "Cristo e' la seconda persona piu' perseguitata di tutti i tempi"""""
----------------------------------------------------

Come darti torto Roberto!!!!

Però a differenza della prima persona più perseguitata....la consulta di allora confermò il Lodo Barabba....

maurizio spina Commentatore certificato 10.10.09 20:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=_K5eeoQB3aE

"E' proseguita anche oggi davanti alla seconda sezione penale della Corte dAppello di Palermo la requisitoria del Procuratore Generale, Nino Gatto, nel processo di secondo grado a carico del senatore PDL Marcello Dell'Utri.
Nel corso della scorsa udienza il PG si era soffermato sul ruolo svolto dal mafioso Vittorio Mangano presso la residenza di Silvio Berlusconi. Mangano è stato descritto come il simbolo della protezione accordata da Cosa Nostra a Berlusconi.
Grazie allintermediazione dellimputato Marcello DellUtri, infatti, Berlusconi conobbe secondo la testimonianza del pentito Galliano rimanendone affascinato, il capo mafia Stefano Bontate."

[Continua nel link]

Danilo C., Siracusa Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.10.09 18:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@ AnSia NewSSS:Stato e cittadini @@@

1)Le provincie.
Grillo hai notato che da quando il centrodestra ha conquistato quasi la metà delle provincie italiane ha smesso di chiederne l'abolizione?
Sei rimasto solo.
############

2)Il prefetto.
La carica di prefetto credo sia stata ideata da qualcuno che doveva sistemare un fratello o un cugino "nullafacente".Detta carica non serve perché il "prefetto" ha solo funzioni di rappresentanza del governo nel territorio della provincia in cui é stato nominato.Indi per cui é un inutile doppione e,perciò,il prefetto,é "solo" un "costoso" rompicoglioni.
################

3)Lodo Alfano.
Giudici,"certamente Komunisti",ti hanno aiutato.
Hanno abolito il Lodo Schifano.E così hai dimostrato d'aver ragione anche in questo caso.
#####################

3)Insegnamento della Costituzione.
Non dobbiamo chiedere lo studio della Costituzione italiana solo a tutti i dipendente publici,ma a tutti gli italiani.
La materia,chiamiamola:educazione civica deve essere "obbligatoriamente" una materia di esame.Chi non conosce la Costituzione......a casa!
###
4)Riduzione a due mandati per i parlamentari per qualunque carica pubblica e eliminazione di ogni privilegio per i parlamentari, tra questi il diritto di andare in pensione dopo due anni.

4bis)Divieto ai parlamentari di esercitare un’altra professione durante il mandato.
##(per ora mi fermo qui)###

Considerazioni:
Visto che per ora concordo in toto,i casi son due.
a)Sei diventato Komunista.
b)sono "grillino" e non lo sapevo.
Cam.(L'inviato di "costituzione" forte)

P.s.***** (((((((( Cold Case ))))))))*****
Minchia signor tenente:Che fine hanno fatto gli assassini di "Iaio e Fausto",i due giovani del Leoncavallo uccisi nel lontano 1978?


Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 10.10.09 14:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Reintrudurre il reato penale per chi ci intossica o ci uccide con i cibi alterati.

fausto barlesi, parma Commentatore certificato 10.10.09 11:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo che sosterrò il nuovo partito attivamente, non l'ho mai fatto per nessun partito. Su un solo punto non sono assolutamente d'accordo: l'abolizione del valore legale del titolo di studio. Un provvedimento del genere potrebbe andar bene da altre parti, non in Italia. In un paese come il nostro basato sul nepotismo e sul clientelismo, l'abolizione del valore legale del titolo di studio spingerebbe la società in senso ancora più classista. Per gli italiani la meritocrazia è un'illusoine lontana, ma uno dei pochi modi per dimostrare il proprio valore è proprio l'ottenimento di un traguardo scolastico (ovviamente anche nell'Università ci sono molte clientele), anche un figlio di operai oggi può laurearsi e vincere un concorso pubblico o arrivare a diventare un professionista. In un paese in cui imperano gli ordini professionali, dovremmo prima eliminare questi, altrimenti si rischia che il figlio di un avvocato, di un architetto, di un commercialista, per seguire le orme del padre non debba neanche prendersi la briga di studiare all'Università, mentre per un poveraccio qualsiasi quelle professioni resterebbero comunque precluse. Se la società diventasse davvero liberale, si eliminassero gli ordini professionali e gli ostacoli alla concorrenza allora, si potrebbe pensare di eliminare il valore legale del titolo di studio, fino ad allora un provvedimento del genere sarebbe deleterio.

Paolo Ares Morelli, Firenze Commentatore certificato 10.10.09 19:58| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualcuno ha mai creato un sito internet?
Quanto avete speso?...

Conoscete qualcuno che ha creato un sito internet spendendo 5 MILIONI di euro???

Bhe..tra poco lo conoscerete...

E' la Minestra del Turismo....lei...quella che fa il SALUTO FASCISTA...Littoria Brambilla...

E si cari i miei minkioni...

La signora(?) Littoria Brambilla spenderà 5 MILIONI 5 dei nostri sudati euro per creare il sito ufficiale dell'Italia turistica...

Tutte in medicineeeee...dicono in Sicilia...

Dino Colombo Commentatore certificato 10.10.09 19:07| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUESTO E' UN BLOG DI SORDI!

CHE VOGLIONO DIALOGARE SOLO CON DEI MUTI.
Sara Sacchi 10 10 09

De sordi(monete)ce ne stanno pochi da tutte le parti.

De Sordi ce n'è stato uno solo er grande Arbertone!

De Muti c'è er direttore d'orchestra e quella gran bella signora della Ornella.

Chi è che voleva dialogare con loro?

Saluti.

Nando.

Nando. Meliconi (in arte l'americano) Commentatore certificato 10.10.09 18:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

PROGRAMMA DI QUALE GRILLO?

***********

...La Corte Costituzionale pretende che Berlusconi non svolga il LAVORO...

...dobbiamo caricare di tasse chi se lo merita e scaricare di tasse chi non se lo merita, togliere le tasse dal LAVORO e metterle su chi fa dei danni all’ambiente...

...incentivazione del teleLAVORO...

...Energia, incentivazione della PRODUZIONE distribuita di energia elettrica...

***********

In questo programma così rivoluzionario la parola LAVORO è mezionate tre volte, PRODUZIONE una.

E' da ieri, in maniera più subdola che in precedenza, che le statistiche ci sciacquano le budella coi dati della produzione industriale e la conseguente "immancabile" ripresa, lenta si dice, ma ci sarà, un tam tam mediatico falso e insopportabile.
AUMENTA la produzione industriale, AUMENTANO i profitti e le vendite, la FINANZA riprende ossigeno... ma nonostante questo limpido orizzonte CALA l'occupazione, come fosse una ineluttabile regola economica.
Questa regola di economico non ha un bel niente, ché se i dati sono questi significa che o i lavoratori lavorano il doppio e sono in surplus, o le macchine sostituiscono l'uomo sempre più efficacemente nello svoglimento delle loro mansioni.
Delle due la prima è in minima parte influente, visto che molte ore di lavoro sono vuote e improduttive o per trasferimento, mentre la seconda è sicuramente più incisiva.
La macchina lavora per noi, e lo farà sempre di più, quindi lo strumento di cui bisogna tener conto è senza dubbio la macchina, i MEZZI DI PRODUZIONE sono la chiave dell'arricchimento e del benessere della società, ma finché resteranno sequestrati dalla borghesia e dal capitale non si vedrà giustizia sociale é economica.

Riappropiarsi dei mezzi di produzione, collettivizzarli, e spernacchiare i corvi che lamentano "AIUTI ALLE IMPRESE":

BASTA CON I REGALI!!!

Un programma politico nuovo non è un'omelia di buoni propositi, ma un'opera rivoluzionaria... e questo qui cos'ha di rivoluzionario?

Hasta... zozzoni.

Giorgio Sodano Commentatore certificato 10.10.09 18:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe! Nel tuo programma elettorale, per favore, non dimenticarti una piaga medievale e tutta italiana! I notai!! Basta un bel database e qualche impiegato comunale per fare il lo stesso lavoro, come nel resto del mondo! Ci liberiamo di questi 3000 costosi ed inutili parassiti?? Hai comunque il mio voto sicuro!

Long John Silver, Pavia Commentatore certificato 10.10.09 16:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ho capito perchè hanno dato il Nobel a Obama.
Non ha preso a calci in culo Berlusconi quando ha gli dato del abbronzato a lui e alla moglie.

Paolo R. Commentatore certificato 09.10.09 19:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

"Non condivido la vostra opinione, ma darei la vita affinchè possiate esprimerla." Voltaire
Massimiliano P., Bologna

----------------------------------------------------

Bella frase, sempre ad effetto!!!

C'è da dire che Voltaire non ha mai conosciuto Gasparri e Capezzone...

maurizio spina Commentatore certificato 10.10.09 21:52| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sull'abolizione delle Province siamo d'accordo,ma su quella delle Prefetture NO! "Chi cazzo è il Prefetto?! Cosa fa il Prefetto?!",provo a risponderti.
La figura del Prefetto segue gli sviluppi storici dell'Amministrazione pubblica italiana,adeguando di volta in volta il proprio ruolo ai nuovi assetti.La Costituzione del 48 ha introdotto un modello di Stato basato sul pluralismo autonomistico e il rinnovato assetto delle autonomie,delineato dalla riforma del titolo V della Costituzione,si basa anche sul nuovo principio di leale collaborazione.Lo Stato centralizzato è diventato Stato delle autonomie e,quindi,il nuovo centro non è più la burocrazia ministeriale,ma la periferia,dove pulsano i problemi e dove gli stessi enti rappresentativi delle comunità direttamente li affrontano e tentano di risolverli.
Il prefetto è il rappresentante del Governo e dello Stato in periferia e la sua azione si esplica in ambiti molto vari e complessi: l’ambito socio-economico(monitoraggio delle situazioni di disagio e delle problematiche sociali a livello locale;interventi di mediazione per crisi occupazionali e vertenze sindacali;potere di precettazione in caso di sciopero nei servizi essenziali);l’ambito della sicurezza(ordine e sicurezza pubblica;protezione civile;emergenze ambientali);l’ambito istituzionale,quale riferimento in periferia per gli altri uffici statali periferici,le autonomie locali,le altre istituzioni pubbliche e private.
Ai prefetti sono attribuite anche funzioni amministrative paragiurisdizionali(definizione di ricorsi sulle contravvenzioni depenalizzate),competenze specifiche in materia di cittadinanza,anagrafe,stato civile,riconoscimento di persone giuridiche,espropriazioni,polizia amministrativa.Alle Prefetture-U.T.G. è stata infine affidata l’organizzazione degli sportelli unici per l’immigrazione.
Per un elenco completo delle competenze dei Prefetti vedi:
www.eccellenzacomandi.it/index.php?option=com_content&task=section&id=4&Itemid=26
è spaventoso!

Emiliano Vassallo 10.10.09 15:24| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Basta, non ce la faccio più a leggere ancora post di B, contro B.
Ancora non è entrato nella vostra testa che B. è solo un'icona di un sitema marcio (finanza-clero-mafia-P2 e ci metterei come primi in ordine d'importanza I CITTADINI ELETTORI )?SE ICONA NON QUAGLIA ABBASTANZA, DICIAMO ALLORA "LA PUNTA DELL'ICEBERG" !
Ed ha ragione quando afferma che è il migliore, c'è stato forse qualcuno che ha fatto meglio? Chi ne prenderà il posto ammeso che sia travolto da tutte le pressioni in essere, sarà un pò meglio o un pò meno peggio?

La libertà di stampa è una BOUTADE, altrimenti Travaglio,Fini M.,Padellaro,Santoro sarebbero degli EXTRATERRESTRI.
MERDACCE!, con tutti i sindacati che vi appoggiano provate a fare uno sciopero ad oltranza in modo che non ci sia un TG o un giornale per una decade, SOLO ALLORA SARETE CREDIBILI ! VOI SIETE LA ROVINA DELL'ITALIA!
Per i magistrati, altra casta acquistabile a buon mercato( quindi o è così o B. è innocente da quì non si esce), Voi che avete osteggiato la legge sulla responsabilità civile e bocciate le immunità altrui dall'alto della vostra SIETE AD UN'INCOLLATURA DAI GIORNALISTI, CI VORREBBE IL FOTO-FINISH!
Non si capisce da dove incominciare a mettere a posto le cose intanto il Debito pubblico aumenta
in valore ed in % visto il calo del PIL e l'iceberg da sempre non ci ha mai provato a ridurlo, mai che prendesse misure impopolari, attakkati alle poltrone a vita!
Per cui vi prego non sprecate più energie per post contro B. non perdete tempo piuttosto impiegiamolo per informare il vicino di casa, faremmo sicuramente più "danno", bisogna fare come i cristiani piano piano, porta a porta e diffondere la verità e sbrighiamoci di tempo ne è rimasto poco poco. DAI ANDIAMO A TROVARE QUELLA PERSONA CHE ABITA PROPRIO DIFRONTE era tanto tempo che......

Maurizio I., Roma Commentatore certificato 10.10.09 14:41| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

IL PROGRAMMA DEL MOVIMENTO A 5 STELLE.

"Ci sarà tempo per discuterlo insieme in Rete, migliorarlo, cambiarlo nei prossimi mesi."

Discusso da noi tutti,migliorato o cambiato!

Questo è la rete!

"Contiene più di 120 punti,tutti utopistici e per questo attuabili!"

UTOPISTICI PER QUESTO REALIZZABILI!!!

Hanno affibbiato la parola utopia a tutto ciò che è sano e fattibile,perchè?

Perchè molta gente con la sola parola utopia perde le speranze!

Beppe questa tua esternazione è fantastica e segno di quanto sei "avanti"!!!

Il nostro programma è un ottimo punto di partenza,ci sono dentro moltissime cose che miglioreranno la qualità della nostra vita e dei posteri!

Il vero futuro sta nella possibilità di discuterlo tra migliaia di cittadini e di esperti,migliorarlo ed adattarlo a tutte le necessità del territorio italiano.

IL VERO FUTURO DELLA POLITICA E' LA DISCUSSIONE IN TEMPO REALE CON I CITTADINI!

Nel Movimento a 5 Stelle non possono esserci sotterfugi,le discussioni sono alla luce del sole,pardon della rete!

Si andranno a toccare gli interessi economici dei soliti noti!

Si avrà da parte degli stessi un ostragismo gigantesco,con tutti i mezzi possibili e l'attacco da parte dei politici attuali.

Preparatevi alla lotta senza esclusione di colpi,quando si toccano i soldini e i privilegi di questa gente c'è da scommettere che si inventeranno di tutto!

Aaah!!!Come mi piace la Class Action!!!

E come mi piacerebbe la Civic Company!

Potremmo creare lavoro e ricchezza economica,perchè oltre a far lavorare chi ne ha bisogno potremmo ridurre i costi della gestione pubblica come minimo di 10 volte!

Un Km di alta velocità in Italia costa mediamente il 4/500% in più rispetto a Francia,Spagna e Giappone!

Ed è per tutto così,rifiuti,acqua potabile,manutenzioni,costruzioni pubbliche,energie,autostrade etc,etc.

QUESTO SIGNIFICA SMETTERE DI PEDALARE SU UNA FERRARI!!!

La Ferrari è la rete,quelli che pedalano siamo noi.

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.


Nando. Meliconi (in arte l'americano) Commentatore certificato 09.10.09 20:23| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 21)
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL NOBEL PER LA PACE AD OBAMA:PREMIO ALLE INTENZIONI?

Francamente non capisco tutto questo amore che prova Grillo per Obama.
Poi quella dell'elezione grazie ad internet è una cazzata monumentale.
Ogni volta che la ripete non so se ridere o piangere.
Come è una stupidaggine questa idolatria nei confronti di internet che,ricordiamo , è un media e che per la sua natura di media non può che essere neutro.
Comunque, qualcuno mi spieghi il senso di questo Nobel per la pace ad Obama,possibilmente senza sparare cazzate come quella che ho letto qui sul blog "ha avviato una politica di assistenza sanitaria gratuita nel suo paese, "non ha aperto altri fronti di guerra".
Ecco alcuni punti della politica estera obamiana:
-non ha ha fatto rientrare un singolo soldato dall'Iraq
-ha incrementato le truppe di stanza in Afghanistan
- 42 bombardamenti sul Pakistan dalla sua "investitura"
- velocizzazione del progetto bombe anti-bunker, verosimilmente per preparare un attacco all'IRAN

Qualè il motivo di questo premio?
Il fatto che sia negro?
Il fatto che sia alto?

Ho ascoltato per radio un sagace commentatore
"dopo la guerra preventiva ecco il premio nobel preventivo...."

Mauro Maggiora, Genova Commentatore certificato 09.10.09 19:25| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Senza alleanza con di Pietro per me questo Movimento non é altro che una boiata contro l'IDV.
I programmi sono molto "belli"(pure troppo),il simbolo non andrebbe bene neanche come marchio di scovolini per le orecchie.In un Paese dove la stragrande maggioranza della popolazione afferma di aver letto un giornale ed in realtá legge solo i titoli di essi il simbolo é importante,lo sono anche gli Slogan.
Forse é presto per criticare ma io la vedo cosí.
C'é il rischio che l'DV sparisca e che il Movimento non nasca mai.
Inoltre credo anche che l'indirizzo web sul simbolo sia superfluo e irritante.In Italia il sito Beppegrillo.it lo conoscono ormai anche le mucche dei leghisti.

Brigante Alessandro 10.10.09 18:37| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento


@ Mauro che scrive:

Francamente non capisco tutto questo amore che prova Grillo per Obama.
Poi quella dell'elezione grazie ad internet è una caz.zata monumentale.

---

Inizio da qui.
Non so quali siano le tue fonti ma è ora di smettere di definire caz.ata il fatto che Obama ha raccolto i soldi da centinaia di migliaia di persone, soprattutto da internet.
E penso che sia anche ora di leggere criticamente quell'insieme di fonti anti-americane per partito preso.

Sul sito opensecrets.org ci sono tutte le statistiche dei donatori della campagna presidenziale 2008.
La legge obbliga a registrare tutte le donazioni superiori a $200.
Il totale offerto dai donatori istituzionali (banche, università, industria, lobbies etc. etc.) è pari a 400 milioni di dollari. Andando a vedere i donatori istituzionali scopri anche che per la maggior parte si sono mantenuti equidistanti tra i due candidati, diciamo cerchiobottisti. In altri casi è emblematico che le industrie di armi abbiano dato soldi unidirezionalmente a McCain, le università a Obama, le farmaceutiche a Obama, le petrolifere a McCain etc. etc.
Le banche un po' più a Obama, ma molti analisti sospettano che ciò sia dipeso dal fatto che Bush aveva fatto capire con la Lehman che l'idea era quella di farle fallire e sai com'è ...

Mancano all'appello altri $400 milioni in offerte minori di $ 200, quindi anonime. Se ogni donatore avesse donato $200, ed è improbabile, staremmo parlando di 2 milioni di donatori, invece sono molti ma molti di più.
Buona parte di quei fondi sono stati raccolti da internet e porta a porta attraverso volontari.
E' un evento molto raro nella politica americana che le donazioni anonime arrivino al 50% del budget.

Jacopo della Quercia (jdq) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.10.09 20:26| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scrollando l'abero della Casta, arrivano tenui segnali che qualche frutto sta cominciando a cadere

Un Breve lancio

(ANSA) - LUSSEMBURGO, 9 OTT -

Circa 100.000 tir che attraversano le Alpi ogni anno dall'Italia verso la Francia passeranno dalla strada alla ferrovia.

Grazie a un accordo siglato oggi a Lussemburgo tra i ministri dei Trasporti italiano Altero Matteoli e francese Dominique Busserau, che dara' vita all'Autostrada Ferroviaria Alpina, la quale, a regime, togliera' dalla strada 240 mila tir al giorno.

Dal 2010 i tir saliranno sul treno a Orbassano (Torino) e sbarcheranno a Aiton (Lione).

http://it.biz.yahoo.com/09102009/2/italia-francia-100mila-rotaia.html

E potrebbe essere anche un episodio della Serie: un colpo al cerchio, ed uno alla botte, ma da accogliere, supponendo che le intenzioni siano buone

Piermaria M. Commentatore certificato 10.10.09 03:15| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Iran, tre dimostranti condannati a morte
Avevano preso parte alle proteste per le elezioni presidenziali

PROTESTIAMO!

Ambasciata Iran Roma: Via Nomentana, 361. Tel. 0686328484

real time 10.10.09 17:53| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

@ sara sacchi & c (svizzeroaustrocomascomultinick)

comunismo = fascismo ...o no ?

la base sociale di entrambe le ideologìe è il popolo.
il popolo sei anche tu, il popolo siete anche voi , il popolo siamo tutti.

le divergenze reali delle due ideologìe sta nella struttura politica
economica che pone le risorse del lavoro alla base della società
la prima , la forza del capitale dei latifondisti e industriali la seconda.

miscelare i due pensieri è esplosivo contro un ciarpame ipercapitalista alla "berlusconi" , metastasi stessa della forza del capitale , in cui una ristretta cerchia di persone si appropriano delle
risorse del paese a svantaggio della massa , sia essa operaia che
media imprenditoriale .

le anomale politiche dei regimi fascisti della America latina
molto hanno in comune con la Romania di "ceaucescu" .
in quel caso il comunismo deviato viene in "contatto" con la destra fascista deviata , entrambi servono a dissanguare uno Stato
a vantaggio di pochi o dello straniero occupante.
es: Cile per USA , Romania per URSS !

--------------------------------------------------

L'IPERCAPITALISMO NEL SECOLO BIOTECH

Chi oggi dispone della proprietà dei canali
che i cittadini di tutto il mondo usano per comunicare
ha un potere enorme.
Non solo : chi detiene le pipelines della conoscenza,
cioè le TV, l’industria cinematografica, l’editoria e Internet,
ha anche la proprietà dei contenuti che sceglie e utilizza come meglio crede.
L’influenza dei mezzi di comunicazione è determinante
sulla formazione, la vita, le esperienze, le abitudini dei fruitori.
Non ci sono precedenti nella storia :
non c’è mai stato un potere sui media, sulla comunicazione umana,
concentrato in così poche mani.

(Jeremy Rifkin, marzo 2000)

+LENIN -DI PIETRO 10.10.09 09:27| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buonumore mattutino :

VERGIATE (VARESE) - "L'ipotesi piazza non è mai tramontata, con la Lega che dispone di milioni di uomini, pronti anche a battersi. Quindi, la piazza è sempre lì pronta". E' la risposta del ministro delle Riforme, Umberto Bossi, alle domande della stampa, a margine di un incontro nel Varesotto, sulla possibilità di una manifestazione della maggioranza. Bossi però preferirebbe evitare una prova di forza: "Siamo gente che preferisce trattare - ha proseguito Bossi - piuttosto che portare milioni di persone in piazza".

MMWAHAHAHAHAAAAAAHHH !!!!!!!!!

...sempre più RIDICOLI...

Gianmaria Valente (cu chulaìnn) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.10.09 07:33| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Ernesto Guevara de la Serna,
detto "Che"
9 ottobre 1967 - 9 ottobre 2009


HASTA SIEMPRE, COMANDANTE!!


CHARLES BUKOWSKI

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 10.10.09 20:37| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

O.T.

Gli attacchi a Sonia Alfano.

"Sonia Alfano mi ha detto una cosa importantissima,ossia che in Europa sia lei che De Magistris sono tenuti "molto" in considerazione!

Gli altri parlamentari europei hanno un'ottima intesa con i "nostri" due rappresentati e forse è questo che fa paura,paura che in europa arrivi finalmente una voce fuori dal coro,quel coro vergognoso che ha portato in Europa gente come Mastella ed affini!

De Magistris presidente della commissione bilancio fa tremare e Sonia con la sua carica fa vedere che in Italia c'è qualcuno che lotta sul serio!!!

Chiacchiere,solo chiacchiere che vorrebbero screditarci,ma non ci riusciranno!"

I nostri candidati poggiano su solide basi,antisismiche,non come le loro fatte con sabbia di mare!!!

Nando.

Nando. Meliconi (in arte l'americano) Commentatore certificato 10.10.09 14:37| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

FACE OFF


Mentre il cavaliere del male, “sobollisce” nel suo brodo al nano delirio, continuano a uscir fuori pezzi di un puzzle, che molti di noi, immaginavano da tempo.

Molte domande che fin’ ora, erano rimaste sospese a mezz’ aria, cominciano lentamente, ad avere risposte.

Il quadro pian piano, si va delineando, e traccia una lunga ombra oscura ed inquietante, su quello che noi abbiamo sempre creduto uno stato, libero, sano, scevro dai mali, posteri di un banditismo, degenerato nella mafia che a suon di stragi, abbiamo imparato a conoscere.

Ieri sera, durante la trasmissione Annozero, abbiamo appreso, in maniera definitiva, che lo stato scese a patti con la mafia.

Prese accordi con lei.
Ci fu una vera e propria trattativa, tra uomini delle istituzioni, e rappresentanti di cosa nostra.

Cioè, lo stato, rappresentato dalla politica dell’ epoca, prese una decisione, quella di non belligerare avverso cosa nostra, ma di “andarle incontro”, per porre fine alle stragi.

Ma la situazione è assai più articolata e complessa di quanto si possa, in prima istanza immaginare.

Posto che, noi non siamo esperti di mafia, non viviamo ne abbiamo vissuto, il quotidiano, ne dalla sponda mafiosa, ne da quella politica, possiamo però, in base agli elementi che stanno emergendo, semplicemente, avvicinare, i pezzi di questo puzzle, per vedere, e meglio intendere, come andarono le cose.

La storia, è un concatenarsi di eventi che si susseguono, in maniera ciclica.

Da questo possiamo evincere che, ogni contesto storico, sociale e politico, sia figlio di azioni passate.

Nulla è mai dato dal caso.

Segue sul blog "avapxos"

Christian Pì Commentatore certificato 09.10.09 19:35| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

LODO O NODO da sciogliere?
E sì perchè tra i vari proponimenti del movimento bisognerà inserire anche la dipanazione di questa matassa.
Prima di affrontare l'argomento una semplice domanda:
QUANDE' CHE ANDREMO AD ASSEDIARE CON 2 MILIONI DI PERSONE ONESTE IL TRIANGOLO NEFASTO nei pressi di via DEL CORSO
(PARLAMENTO-SENATO e GOVERNO)?
Ma andiamo al nodo:
La Corte Costituzionale nel 2004 bocciava come incostituzionale il cosidetto Lodo Schifani che disciplinava l’immunità temporanea per le cinque più alte cariche dello Stato, così come oggi il lodo Alfano( x quattro). I giudici della Consulta si richiamano al principio costituzionale (art. 3) dell’uguaglianza dei cittadini di fronte alla legge, bene, MA ESSI STESSI, IN QUANTO MEMBRI DELLA CONSULTA, GODONO DI PRIVILEGI PARTICOLARI, IN SOSTANZA DI VERE IMMUNITA', che i cittadini "normali" possono scordarsi. Quindi non sono uguali agli altri. Ma di questa condizione di favore sembrano non volersi ricordare.
Ci sarebbe inoltre da far notare che se il Lodo Schifani e Alfano sono incostituzionali, l’Italia sarebbe andata avanti per decenni con lo sfregio in faccia proprio dell’immunità parlamentare, contro la quale la Consulta non si è mai pronunciata. Infatti se vale il principio dell’uguaglianza di tutti i cittadini di fronte alla legge anche l’immunità doveva essere considerata inaccettabile.
Ed ancora:
Non riesco a renderme conto ma qualcuno può spiegarmi perchè una norma o una sentenza è ritenuta incostituzionale in base ad una maggioranza, 9a6 o es. 8a7.
Quella con 9a6 e meno costituzionale di quella di 8a7 o
COME SI PUO' NELL'APPLICAZIONE DI UNA NORMA NON VOTARE TUTTI ALLO STESSO MODO? SECONDO ME O LA NORMA NON E' CHIARA O IL VOTO DIVENTA "SOGGETTIVO"!

KETTELODICO AFFARE!

Alfredo James Pacino (sonny boy sr) Commentatore certificato 09.10.09 19:35| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

guarda un po' cosa scrive Wikipedia su Antonio Di pietro alias Kriptonite:
"Nell'aprile 2009 il Parlamento Europeo ha confermato (654 voti favorevoli, 11 contrari e 13 astenuti) l'immunità parlamentare a vantaggio di Di Pietro, bloccando la causa civile per diffamazione intentatagli dal giudice Filippo Verde a seguito di un articolo pubblicato sul sito dell'Italia dei Valori. Infatti, nel commentare il processo pendente dinanzi al Tribunale di Milano per la vicenda IMI-SIR/Lodo Mondadori......."
ma pensa un po' .... e in Italia com'è che lui e' contrario a ripristinare l'immunita' parlamentare! mi domando : che ci stia prendendo per il culo ? o questa volta la tanto osannata liberta' di stampa via internet ha preso un abbaglio? forse non si trattava di Di pietro ma di un Berluscones...

pero questi politici quando gli conviene ..... vero?

loro non smetteranno mai di prenderci per il culo ma noi neppure : gli conviene?

vediamo sebanni 10.10.09 18:49| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ISTRUZIONE: E' UGUALE AL PROGRAMMA DI BERLUSCONI (le tre I); è un programma di destra con apparenza progressista. Se Grillo avesse letto qualche "libro di merda" in più, non sparerebbe tante cazzate in una sola volta.

antonio gragnaniello 10.10.09 18:23| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A QUELLI CHE FANNO FINTA DI NON VEDERE:

Dai furbo, guarda un po' cosa scrive Wikipedia su Antonio Di pietro alias Kriptonite:
"Nell'aprile 2009 il Parlamento Europeo ha confermato (654 voti favorevoli, 11 contrari e 13 astenuti) l'immunità parlamentare a vantaggio di Di Pietro, bloccando la causa civile per diffamazione intentatagli dal giudice Filippo Verde a seguito di un articolo pubblicato sul sito dell'Italia dei Valori. Infatti, nel commentare il processo pendente dinanzi al Tribunale di Milano per la vicenda IMI-SIR/Lodo Mondadori......."
ma pensa un po' .... e in Italia com'è che lui e' contrario a ripristinare l'immunita' parlamentare! mi domando : che ci stia prendendo per il culo ? o questa volta la tanto osannata liberta' di stampa via internet ha preso un abbaglio? forse non si trattava di Di pietro ma di un Berluscones...

pero questi politici quando gli conviene ..... vero?

vediamo sebanni 10.10.09 18:53| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori