Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il sigaro di Mesiano


Chi condanna la Fininvest è condannato alla celebrità. Una volta si mandava una busta con una pallottola, oggi una troupe televisiva.
"Oggi Mesiano è entrato in una tabaccheria e ha comprato sigari cubani...chiaro ed evidente sintomo di castrismo... Poi aveva appuntamento con l'otorino...ed in effetti è chiaramente stravagante per un comunista trinariciuto che dovrebbe respirare benissimo con una narice supplementare... Risulta stranissimo poi che abiti in un quartiere con pochi bambini...potrebbe essere ingordo e mangiarne a frotte... Ma la cosa più scandalosa e stravagante è che possiede tutta la discografia di Apicella...veramente un personaggio ambiguo... Vecchio Brac...qua bisogna indagare ad un livello superiore...si chiami l'agente Betulla Farina...ne scopriremo delle belleeeeeeeeeeeeee!!!" Maurizio Spina

17 Ott 2009, 12:53 | Scrivi | Commenti (10) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

e pensare che io il mesiano lo avevo avvisato:

a mesià, e mettete i carzini rosso/neri, che sennò er fede s'encazza...

Mauro Medeot ( mandi) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.10.09 15:54| 
 |
Rispondi al commento

Sono daccordo con un commentatore di stamani ad Omnibus che diceva che in fondo non crede che sia Berlusconi il "mandante" di tali presunti scoop, ma molto più probabilmente sono i suoi felelissimi uomini in busta paga che, credendo di fare un favore al loro padrone, passano il segno così da denunciare un servilismo che svilisce la categoria dei giornalisti. ..e questo non si chiama conflitto di interessi????!!!

francesco buccieri 19.10.09 08:59| 
 |
Rispondi al commento


Grande post------mi ricorda qualcuno.....

Grande Maurizio!

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.10.09 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Se avesse avuto calzini rossi era fritto.
Gli avrebbero dato del black block.
Sinceramente penso che bisognerebbe prendere subito le difese del giudice: facendo partire un appello in rete affinché
tutti coloro che conoscono uno questi giornalisti
(vicini, parenti, amici di amici) o dei loro mandanti, comincino un`opera di sputtanamento dei loro piú minimi segreti e abitudini normali, accompagnando video, foto con commenti cinici, sarcastici e malpensanti.
Non devo dirvi altro. La fantasia non ci manca.

francesco . Commentatore certificato 17.10.09 21:53| 
 |
Rispondi al commento

segni ci sono tutti, la divisione del popolo, chi pro e chi contro, le minacce alle istituzione, lo svuotamento del parlamento, il tentativo d' imbavagliare la stampa avversa, l'istigazione ai cittadini a non rispettare le regole, criminalizzare chi è preposto a fare rispettare la costituzione, il voler a tutti costi più poteri.
Tutto questo fa presagire che se non l' otterrà con le buone è intezionato a prenderselo con le cattive. La minaccia è stata comunicata, quando c'è lo farà sapere.
E' noi ? Che facciamo ?Stiamo qui buoni buoni a leccarci le ferite ?
Spero solo che il suo correre verso il potere assoluto lo porta in un baratro buio e profondo.
O che il popolo si svegli e faccia buon uso del voto, sperando che non sia troppo tardi.

Leonardo Cavallo 17.10.09 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Ma sembrava una candidcamera... davvero ridicolo...

si sa che uno per fare il giudice deve essere un esperto di moda

e che aspettare il proprio turno dal barbiere è una stravaganza

Non una persona normale quello... non va a troie è senza scorta non sorride e non ha i capelli lunghi...

Ma ci pensate quanto materiale c'è su berlusconi per fare un contro-video...
Cmq silvio è di parola almeno.ognitanto... questo lo aveva promesso e l'ha mantenuto

p.s. ma per le candidcamera non serve l'autorizzazione firmata per consentire la messa in onda?

p.p.s Mi chiedo chi è la ragazza che commenta cn la voce fuori campo...

aid 85 17.10.09 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Si... non e possibile che ci siano persone deputate a giudicare e a far applicare le leggi che portano i calzini turchesi....

MERDASET: una merda fin dalla sua fondazione.

Marco P. Commentatore certificato 17.10.09 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Copio e incollo qui il mio articolo che ho pubblicato sul mio blog (http://lostspacetheodyssey.blogspot.com/2009/10/servizio-di-canale-5-sul-giudice.html):

Ridicoli, semplicemente ridicoli, da Berlusconi, a Mediaset (il condannato che si mette a pedinare il giudice...ribaltare completamente la realtà)) a Canale 5 a Mattino 5: se queste sono le minacce promesse dal premier nei confronti del giudice Mesiano, meglio che si dimetta e se ne vada, portandosi dietro pure una televisione che, se già era in fondo al barale, ora è quasi sbucata dall'altra parte.

Ridicoli sono anche quei lecchini di m***a che si definiscono giornalisti (Brachi), che vanno a presentare un servizio del genere, fra l'altro con la voce di quella che da i servizi idioti di Studio Aperto (Annalisa Spinoso mi pare che si chiami), altro telegiornale di m***a di questa rete che oramai viaggia a 90 gradi al servizio del premier, in mancanza forse di altre escort.

Ridicole sono le aziende che continueranno a finanziare con la propria pubblicità trasmissioni del genere.

Ridicole sono le persone che le guardano, quando su internet ci sono fior fiori di cose molto più interessanti da vedere..piuttosto mettano un film nel videoregistratore e si guardino quello.

Ridicolo è un paese che mi obbliga ad avere il digitale terrestre per vedere trasmissioni del genere...che se lo mettano nel c**o in digitale terrestre.

Ridicolo è chiunque del PDL ma soprattutto della Lega Nord che andrà in televisione a difendere il premier e la rete per questo servizio/pedinamento che nemmeno ironicamente Striscia la Notizia avrebbe fatto,definendolo "demenziale"...qualcuno di serio in quella rete allora c'è, peccato che il serio sia Antonio Ricci, creatore di un tg satirico.

Ridicolo è infine il nostro premier, Silvio Berlusconi, che per fa paura ad un giudice utilizza un mezzuccio simile...almeno in Russia c'era il KGB..facciamo figure di m***a anche quando vogliamo fa paura. Roba da dimettersi su due piedi.

Mattia Poletti 17.10.09 15:17| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
STAVOLTA LA FINIVEST, LA TV DELLO PSICONANO, HA TOCCATO IL FONDO,PERO' CE NE SAREBBE DA DIRE E DA RIDIRE SUI SERVIZI DI STUDIO APERT E RETA 4 FATTI NEL MEDESIMO MODO DI QUESTO STESSO ATTACCO MEDIATICO AL GIUDICE MESIANO
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 17.10.09 13:57| 
 |
Rispondi al commento

E' veramente uno schifo , non mi farei mai giudicare da un giudice che porta calzini turchesi....
a meno che, a meno che non mi giudichi favorevolmente !

Aldo F., napoli Commentatore certificato 17.10.09 13:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori