Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Lady Mastella è profuga


Mastella si dimise e fece cadere Prodi. Era il 2007, lasciò il governo a causa dei giudici cattivi che perseguitavano sua moglie. Lo psiconano lo accolse e lo parcheggiò in Europa. Ora cosa farà per la profuga Lady Mastella? La parcheggerà a villa Certosa?
"Dunque, vediamo...la questione Ceppaloni riassume IN UNA BOTTA UNICA quasi tutte le disgrazie di questa società (chiamarla democrazia è una parola grossa).Segue estratto:
1) «Si tratta - è scritto nell’ordinanza emessa oggi dal gip Alfano - di raccomandati veri e propri che rispetto ad altri aspiranti privi di sponsor".
2) uno dei figli di Clemente, girava con una Porsche Cayenne procurata dal titolare di un autosalone di Marcianise attualmente detenuto per 416 bis.
3) Un milione e 300 mila euro, a tanto ammonta la super parcella che è stata liquidata ad uno degli indagati. La persona in questione è stata beneficiata dall’Asl di Benevento di una consulenza su un argomento che la stessa Procura di Napoli definisce «non chiaro».
Come mai 1.300.000 euro (sò tanti eh!)??? Tutti a lui? E ma cos'è viviamo in un paese di raccomandati?BELLE DOMANDE....". Alex Scantalmassi

22 Ott 2009, 02:33 | Scrivi | Commenti (44) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

.......e che oggi siamo più coglioni di ieri!!!.......prendiamo una bella manciata di monetine(le uniche che ci sono rimaste)....e perseguiamoli ovunque si trovano!!...non vedo perchè questo trattamento debba essere stato riservato solo al defunto Craxi!!....amici del blog mantenetevi forte perchè con la piega che ha preso la politica italiana ne vedremo delle belle anzi delle brutte!!....dico ma vi rendete conto..che stiamo vivendo un'era storica tra le più folli!!...alcuni esempi.....carabinieri che ricattano esponenti politici che a loro volta risaltano alla ribalta non per meriti per la carica rivestita ma per storie squallide (qui non voglio fare il moralista ognuno nel suo privato può fare ciò che gli aggrada se non nuoce ad altrui ma senza dubbio queste storie confermano la "pochezza" di questi personaggi! abbiamo uomini politici e religiosi pessimi!!! che danno esempi pessimi!! che premiano gli evasori ..e maciullano la povera gente.....ma sento che il vento sta per girare ....questo vento spazzerà tutta questa porcheria!!.....e dopo la società sarà migliore!!!!

sergio barone, napoli Commentatore certificato 25.10.09 20:55| 
 |
Rispondi al commento

No, profuga , ma al CONFINO!
ovvero . cme dicevano i Romani:
-"Extra muros civitatis".=Fuori dalle mura della città.

Sandra e Clemens, erranti ed errabondi perchè nocivi alla "sanità" della comunità di Ceppaloni.
E' suonata la Campania; poi suonerà la Campanella!

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.10.09 03:16| 
 |
Rispondi al commento

Mastella traditore e bugliardo da sempre. Ne ha fatto di tutti i colori e adesso affermaq d'avere le mani puliti ed essere senza soldi? Li ha nascosti in Svizzera, che notoriamente lava che più bianco non si può.
Però il figlio viaggia con un'quto costosissima ma, dice lui che è un regalo. Perchè a me i vicini di casa portano solo pezzetti di torta?
Forse perchè io li omaggio con altri piccoli doni e di poco valore. Invece ....i Mastella ....cavoli loro mica scherzano...tanto noi paghiamo, noi ci rimettiamo ...e loro fanno tanta bella figura coi soldi nostre. NON SOLO LADER !!!!! Anche faccia da c...
Sono contro la violenza ma qualche sculacciata fa bene a certi brutti e bugiardi vecchietti !ambini

laura mazzucato, torino Commentatore certificato 23.10.09 22:27| 
 |
Rispondi al commento

ancora con questo stronzo di mastella, e quella baldracca della moglie. se li avessero impiccati qualche tempo fa, a quest'ora ce li saremmo tolti dai coglioni.

giuseppe Picchio, orvieto Commentatore certificato 23.10.09 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiamo Valentina e ho 28 anni. Fino a poco tempo fa, lavoravo presso l'ente che gestisce il turismo della città di Torino e di tutta la Provincia. Il 5 luglio 2008 scopro di essere incinta. Decido subito che la tengo (è un femmina), lo dico a lui premettendo che è libero di fare la sua scelta. Lui dice di non voler stare con me, ma che vuole essere il padre della bambina. Ad agosto ho delle minacce di aborto, così a settembre l'azienda mi COSTRINGE alla maternità anticipata. A settembre, scopro di avere un rischio molto aumentato per trisomia 21 e prenoto l'amniocentesi, dopo la quale mi confermano che è down. Penso all’itg, poi decido di tenerla. Dopo 40 giorni lui mi scrive per dirmi che non vuole più riconoscerla. Richiedo di poter conservare privatamente il cordone ombelicale, ma mi viene detto che in caso di trisomia nessuno vuole prendere il cordone.. Ovvero è un mostro chi rifiuta un figlio down, ma quel figlio, se dovesse mai ammalarsi, non ha il diritto di essere curato con le proprie cellule staminali. Il 26 marzo 2009 nasce Marlene, mia figlia. Io non ho un compagno accanto e quindi non posso prendere la maternità facoltativa.. Non ho mia mamma che mi aiuta e mio padre lavora, la bambina fino al sesto mese non può andare al nido, quindi pago mia sorella. Essendo down mi viene accettata la richiesta di agevolazioni previste dalla legge 104, ma io non faccio domanda al lavoro per non ricevere discriminazioni e perdere il posto (il mio contratto sarebbe scaduto il 30 settembre 2009). Rientro al lavoro, faccio 6 degli 8 turni standard e lavoro normalmente dal lunedì alla domenica con i riposi infrasettimanali, partecipo alle riunioni serali senza percepire lo straordinario. L'11 settembre vengo convoncata dalla responsabile che mi dice che, essendo io una madre, sono un problema per l'azienda. Ovviamente inizio a cercare un nuovo lavoro, ho fatto qualche colloquio, ma essendo mamma... Io voglio solo poter lavorare per mantenere me e mia figlia. Valentina.

Valentina Restivo 23.10.09 12:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SCUDO FISCALE
e' un grave delitto verso la comunita'perpetuato dal governo e purtroppo dal PD, il quale per non compromettersi troppo, ha mandato in giro un po' di parlamentari non facendoli votare contro.
E' vero sono una associazione a delinquere.
L'unica soluzione e' Dipietro e le cinque stelle.

franco mazzarello 23.10.09 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Forza questa è l'ora dei Mastella,niente paura, si processino,si condannino pure (....!!?? se risulteranno colpevoli).-
Da adesso in avanti il problema non sono più Sigg.ri Mastella,ma altri figuri di politici - burocrati - funzionari dei vari Servizi di questo Nostro Stato che si ergono a censori che hanno fatto e continuano impunemente a predicare bene e razzolare male.-
Complimenti ....!!!!
Wolk

mario della croce 23.10.09 05:39| 
 |
Rispondi al commento

roba da matti !!!! stava invocando la immunità per parlamentare europeo!!!!!! nonononononononono qui siamo fuori dal mondo di cultura di mentalitàààààààà l'italia non può più restare unica!!!!!!|!

renato giannelli 22.10.09 23:59| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo a che fare con gente che non sa cosa voglia dire lavorare.
Loro sono tranquilli sulle loro poltrone, mentre la gente onesta si da da fare per arrivare a fine mese.
Io li manderei tutti a zappare in campagna ad Agosto.

Orazio Russello, Gela Commentatore certificato 22.10.09 23:44| 
 |
Rispondi al commento

Non mi consentono di aprire la pagina di Face Book col mio account

Gaetano La Manna 22.10.09 21:51| 
 |
Rispondi al commento

Non è democrazia, è demoniocrazia cristiana. Orate, fratres.

Alberto Gramaccini 22.10.09 19:28| 
 |
Rispondi al commento

Questa gente è così abituata a comportarsi male che scambia il nero con il bianco e viceversa,dopo anni di azioni,che i comuni mortali definiscono carognate,hanno maturato una cultura diversa dai più e quindi quando qualcuno rimprovera loro una malefatta o peggio vengono inquisiti perchè la cosa costituisce reato,reagiscono sostenendo che la cosa turpe la fanno chi li accusa,magistrati compresi.Credo,che si è arrivati al capolinea,al punto di non ritorno
per cui per il loro e nostro bene indiciamo un referundum per relegarli in un'isola in cui abitino solo chi la pensa ed agisce come loro,che si diano altre leggi altri regolamenti dettati dalla loro etica ed a noi non ci vengano a spiegare che hanno le mani pulite,che sono sereni ed altre amenità simili.

IL SICILIANO 22.10.09 18:55| 
 |
Rispondi al commento

Questa gentaglia non ce la leveremo mai dai coglioni,purtroppo,essendo noi italioti un popolo di coglioni!!non stupitevi più di nulla,è solo colpa nostra...saluti da ceppaloni

andrea c., varese Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.10.09 18:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi vive di sola politica è un incapace in tutto il resto.

Tiz. M. 22.10.09 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Chissà dove andrà a far danni....
noi campani ce ne siamo liberati.
Mi dispiace per chi toccherà .

Aldo F., napoli Commentatore certificato 22.10.09 16:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mastella: «Non ho mai preso una lira
Ho segnalato soltanto povera gente»

Mi suona tanto di confessione, ha preferito i suoi a i meritevoli, un classico della filosofia "MAFIOCRATICA) :-O

Uno dei tanti 22.10.09 15:43| 
 |
Rispondi al commento

carissimi questo è il segreto del fallimento dello stato e di tutte le imprese private e statali d'italia per mettere un amico ,parente inetto e assolutamente non qualificato "ma degno di prendere quei bei stipendi belli gonfi" levando la possibilità ad altri ben piu preparati e assai piu meritevoli. OH PORA ITALIA !!!!!!!

efrem gravellini 22.10.09 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Ancora tu, non mi sorprende, lo sai ?
Ancora tu ma non dovevamo vederci più ?

Alessandro F., Parma Commentatore certificato 22.10.09 15:13| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
TUTTI INGALERA CONOPRESO IL CEPPALONICO E SUA MOGLIE,NON MERITANO DI STARE NEI POSTI DOVE STANNO
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 22.10.09 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Toh...! Di nuovo mastella e consorte. Tutto normale, che volete che sia raccomandare, segnalare. Cari miei, tutto in ordine la metà degli itagliani sono della stessa pasta, cioè cialtroni, ignoranti senza onore. Ovvio che questi esseri immondi siano eletti. Il nano corruttore allora?

Come si fa dire al ladro non rubare? Ci vorrebbe un santo, ma anche il vaticano non può dare sufficienti garanzie...

Anton Tchutcerthaler (maia bassa) Commentatore certificato 22.10.09 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Sì viviamo in un paese di raccomandati ed io ne ho le prove...dopo aver lavorato per anni per la Provincia di Alessandria non sono stata pagata e il mio contratto non è stato rinnovato, perchè non c'erano soldi dicevano, in realtà questi soldi sono stati utilizzati per amici o amiche privi di professionalità e messi in posti di cui, credo, non conoscano neppure vagamente i compiti.
Denuncia????Inutile sotto elezioni mi han detto...
Fate Vobis....

Alessandra Picchio 22.10.09 14:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Noooooo...... ma che ti viene in mente?
Un paese di raccomandati? Macché!!!

Comfortably Numb Commentatore certificato 22.10.09 13:24| 
 |
Rispondi al commento

IO ho la risposta a tutto questo...CAMORRA!!!Mastella è un cammorista..lo sanno tutti!Altro che alto dirigente, altro che politicocome fa un partitino come il suo ad avere tanto potere???camorra!!De Magistris è stato allontanato perchè le sue indagini andavano in quel senso!!In Campania(sono un campano) lo sanno tutti ditro la sanità c'è la camorra dietro la politica c'è la camorra, nessun partito esente, in campania vinci le elezioni se sei affiliato alla camorra altrimenti non sei nessuno!Se non fosse cosi le spese sanitarie sarerbbero uguali o minori delel altre regioni invece al sud sono enormemente gonfiate!quindi è inutile a girarci intorno, sono cammoristi (vedi la porche del figlio). Le persone perbene che volgiono davvero fare qualcosa nella vita a malincuore vanno via di li..perchè non c'è futuro per loro. E poi la procura mi deve dire cosa c'è di non chiaro in tutto questo!?!!? E' associane a delinquere, li metterei al rogo, purtroppo non si può fare, quindi tutti a lavorare nei Call center a 300 euro al mese o a fare i commessi dove in campania se vai bene ti danno 500,00€ e in nero!!fin quando facciamo finta di niente fin quando non ci sarà una vera rivoluzione sociale...non camb iera mai nulla!!

Gianluca D., Ravenna Commentatore certificato 22.10.09 12:59| 
 |
Rispondi al commento

come mi fanno incazzare queste cose,mandateli a lavorare in un call center a 300 euro al mese...perche' l italia piena di risorse l hanno trasformata in un italia precaria e senza possibilita'.ma qualcosa finalmente si sta muovendo ..l aria cha tira sta cambiando...

stefania cardone, tortona Commentatore certificato 22.10.09 11:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non c'è bisogno di farsi tante domande sul perchè e del per come certe cose capitino, siamo in italia dove tutto è permesso, assistiamo di continuo alle barzellette, al ridicolo, purtroppo gli italiani non sono migliori dei politici, siamo ipocriti, menefreghisti, assistiamo ai delitti, quel bambino morto a napoli è il frutto dell'egoismo,il padrone stacca la luce e si porta via la vita di un piccolo, e noi qui ancora a fare le stesse domande, la CAMPANIA è UN BUON AFFARE vedi BASSOLINO, IERVOLINO, ci si meraviglia di MASTELLA e CONSORTE, questi sono tutti personaggi protetti e il peggio è che sono protetti da noi, dobbiamo darci una mossa tutti senza piangerci addosso, continuare a dare voce a GRILLO e a tutti quelli che non hanno paura della verità, dobbiamo far sentire la nostra presenza anche se questo significa diventare antipatici, in fondo nemmeno le barzellette di silvio fanno ridere!

niccoletta fontanelli, san vincenzo livorno Commentatore certificato 22.10.09 11:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

e poi vogliono farci credere che stato e criminalita' sono separati,questi Bonnie & Clyde della politica hanno fatto cio' che volevano per anni,ma la faccia tosta che tengono ancora a lamentarsi,ad andare in televisione nei programmi di intrattenimento pomeridiano di canale5,come ha fatto il sor clemente appena dopo aver fatto cadere il governo di prodi...il confino dovrebbero darglielo ma non fuori la campania,fuori dall italia ,ad aiutare emergency,in mezzo alla sofferenza ,in mezzo al nulla,sempre che un grand uomo come gino strada li voglia fra i piedi..sti due poveretti.

stefania cardone, tortona Commentatore certificato 22.10.09 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Web, oltre 14mila per "Uccidiamo Berlusconi"
Alfano: "Indagine sulla sicurezza del premier"


SI, si uccidiamolo con una Escort!!! ;-D

Uno dei tanti 22.10.09 11:23| 
 |
Rispondi al commento

MASTELLA,LONARDO,CHE SQUALLORE.E PENSARE CHE STA IN EUROPA A REPPRESENTARE L'ITALIA"I CHE SCHIFO"

vincenzo p., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.10.09 11:06| 
 |
Rispondi al commento

A tutti i precari d'Italia !!! inoltrate una email al caro Mastella per chiedergli un'assunzione o una consulenza....
Che schifo !!!!

Alessandro S 22.10.09 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Mastella... è sempre lui... prima l'inchiesta Why Not: in cui chi ci ha rimesso è stato De Magistris (vedi tu), lui è a Strasburgo al Parlamento Europeo mentre secondo il mio modesto parere dovrebbe dedicarsi alla cura di un gregge di pecore sperduto su qualche collina cosicchè non possa fare troppi danni in giro!!!!!! Adesso è coinvolto in questo scandalo con altri farabutti tali e quali a lui, se non peggio, ma se tanto mi da tanto, visto che siamo in Italia, ho paura che ce lo ritroveremo ancora in qualche posto di comando nel parlamento italiano....

Mirko Grassi 22.10.09 10:53| 
 |
Rispondi al commento

e adesso il CSM dovrebbe chiedere scusa a De magistris

oreste mori 22.10.09 09:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E va bene. Ora però bisogna essere ancora un po' più maliziosi e chiedersi se questo è un sano atto di indagine autonomo oppure se è stato fatto solo per un cambio di guardia alla mangiatoia.

Chi sarà il prossimo in quei posti?

Fabrizio G. 22.10.09 09:00| 
 |
Rispondi al commento

e' uno schifo, questa e' solo la punta dell iceberg.
l'italia mutua questo sistema "meritocratico" direttamente dalla sua storia recente (che non e' di 2000 anni come vogliono farci credere), fino a 70 anni fa bisognava leccare il cu.. al conte di turno per farsi concedere un pezzo di terra da coltivare.
il 90 percento dei parassiti del parastato (dipendenti statali ed ex, para statali, inutili enti mirabolanti, consorzi inimmaginabili, commissioni fantasmagoriche ed affini) che in italia sono un esercito non e' certo stata assunta con criterio meritocratico. anche nel privato non si scherza: banche in primis e se vai a vedere bene bene, sotto sotto, c'e' sempre una conoscenza, un'amicizia, un calcio nel sedere..... all'origine del rapporto.
chi non sta al gioco e spera nella meritocrazia lo prende quasi sempre in quel posto.
per lavoro frequento diverse aziende e spesso noto la totale ineguatezza di persone poste in posizioni chiave nella gerarchia aziendale.
deve esserci qualche legame diretto o indiretto tra l'imbecillitudine e l'organigramma aziendale.

e' meglio quindi far finta di nulla, la stragrande maggioranza di quei pochi che lavorano in italia e', o e' stata paraculata e, col senno di poi hanno forse fatto bene. povera italia.

Propongo quindi l'abolizione dell'articolo 18 per riequilibrare i valori in campo, ma so gia' che e' impossibile anzi si inneggia al contratto per la vita.
poveri i nostri giovani condannati alla precarieta' perpetua salvo una buona raccomandazione ovviamente.

p sam 22.10.09 08:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori