Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il Lodo dei quadrumani

New Twitter Gallery

Il Lodo dei quadrumani - Marco Travaglio
(35:55)
passaparola_12-10-08.jpg

E' disponibile il nuovo DVD di Passaparola: "Gli sciacalli dell'informazione"

Guarda tutte le puntate di Passaparola - Diventa fan di Passaparola su Facebook - Scarica Mp3

Sommario della puntata:
Il Lodo Alfano non l'ha scritto Alfano
Napolitano poteva non firmare
Il ricatto di Berlusconi
Il precedente della legge sulle intercettazioni
La sentenza della Consulta sul Lodo Schifani

Testo:
Buongiorno a tutti. Avete visto che pasticcio sta succedendo? Due giorni fa il giornale di casa Berlusconi pubblica una ricostruzione di come fu concepito, costruito, approvato e promulgato il cosiddetto Lodo Alfano e da chi. Devo dire -è una cosa che non farò mai più, credo, ma- che la ricostruzione di Feltri è abbastanza verosimile, secondo me molto vicina alla verità: del resto l’avevamo scritto nel libro “Bavaglio” l’anno scorso, come erano andate le cose e, chiunque abbia un po’ di memoria o abbia partecipato alla manifestazione di Piazza Navona dell’8 luglio dell’anno scorso, l’ha sentito ripetere da molti di noi.

Il Lodo Alfano non l'ha scritto Alfano

Il Lodo Alfano l’unico che non l’ha scritto è Alfano: il Lodo Alfano è opera di Berlusconi e dei suoi Avvocati, Ghedini innanzitutto e, dall’altra parte, lo staff del Quirinale con qualche zampino del Partito Democratico, all’epoca guidato dal leggendario Walter Veltroni. Oggi il Quirinale, dopo aver lasciato passare un’intera giornata, la giornata di domenica, smentisce quella ricostruzione in maniera un po’ vaga, dicendo “ è del tutto falsa l’affermazione che al Quirinale si siano stipulati patti su leggi la cui iniziativa, come è noto, spetta al governo e tanto meno sul superamento del vaglio di costituzionalità affidato alla Consulta”. Dopodiché dice che “ la collaborazione tra gli uffici della presidenza del Consiglio e i Ministri competenti è una prassi da lungo tempo consolidata, di semplice consultazione e leale cooperazione, che lascia intatta la netta distinzione dei ruoli e delle responsabilità”. Quanto sia netta questa distinzione lo vediamo tra un attimo. Prosegue, la nota del Quirinale, con il fatto che c’era la legge blocca /processi che era incostituzionale e che, quindi, il Consiglio dei Ministri la sostituì con la Legge Alfano che, invece di bloccare 100.000 processi, bloccava soltanto quelli a Berlusconi. Dice “ Napolitano ne autorizzò la presentazione al Parlamento e, successivamente, dopo l’approvazione da parte delle Camere, promulgò la legge, dando un via libera che - dice - non poteva in nessun modo costituire garanzia di giudizio favorevole della Corte in caso di ricorso” e questo è vero, la firma del capo dello Stato non pregiudica che la Corte possa bocciarla, la legge: quante volte abbiamo visto che la Corte Costituzionale ha bocciato leggi firmate dal Presidente della Repubblica? 
“il rispetto dell’indipendenza della Corte Costituzionale e dei suoi giudici, doveroso per tutti, ha rappresentato una costante linea di condotta per qualsiasi Presidente della Repubblica” e su questo non ci sono dubbi. Ci sono dubbi invece sulla prima parte della smentita, perché in realtà non sta scritto da nessuna parte che gli uffici tecnici della Presidenza della Repubblica debbano avviare una prassi di cooperazione e consultazione con i Ministeri e con chi fa le leggi o chi le propone, o chi prepara i decreti. Sarò fissato, sapete che abbiamo appena fatto un quotidiano, Il Fatto Quotidiano, che ha come linea politica la Costituzione e quindi me la sto ripassando: oggi vorrei ripassare l’articolo 74; non so se avete notato, ma su Il Fatto Quotidiano ogni settimana la costituzionalista Lorenza Carlassare esamina un articolo della Costituzione, la settimana scorsa abbiamo esaminato il terzo, questa settimana ci sarà il quarto e andremo avanti. Vi anticipo il settantaquattresimo, che dice: “ le leggi sono promulgate dal Presidente della Repubblica - scusate, questo è il 73 - entro un mese dall’approvazione. Se le Camere, ciascuna a maggioranza assoluta dei propri componenti, ne dichiarano l’urgenza la legge è promulgata nei termini da esse stabiliti. Le leggi sono pubblicate subito dopo la promulgazione e entrano in vigore il quindicesimo giorno successivo alla loro pubblicazione, salvo che le leggi stesse stabiliscano un termine diverso”. 

Napolitano poteva non firmare

Dopodiché, il 74 - e qui arriviamo al dunque - prevede quanto segue: “ il Presidente della Repubblica, prima di promulgare la legge può, con messaggio motivato alle Camere, chiedere una nuova deliberazione; se le Camere approvano nuovamente la legge questa deve essere promulgata”. E’ molto secco questo articolo, sono quattro righe e mezza, due commi: “ il Presidente della Repubblica, prima di promulgare la legge può, con messaggio motivato alle Camere, chiedere una nuova deliberazione; se le Camere approvano nuovamente la legge, questa deve essere promulgata”, punto e fine: che cosa significa? Che il Presidente, solo se la legge è manifestamente incostituzionale, la può rimandare indietro alle Camere con un messaggio? Assolutamente no, non c’è scritto: c’è scritto che il Presidente della Repubblica, prima di promulgarla, può rimandarla indietro e chiedere di rifarla diversa, con un messaggio motivato alle Camere, dove spiega il perché, sia che sia incostituzionale e sia che non gli piaccia: ci possono essere delle leggi orrende, infami, ributtanti, ingiuste, contrarie alla moralità pubblica, contrarie al senso dello Stato, che non per questo sono di per sé manifestamente incostituzionali, per esempio l’ultima che ha firmato, ossia lo scudo fiscale. Non si sa se sia incostituzionale, sicuramente è una porcheria inaudita per le ragioni che abbiamo spiegato e che spiegheremo domani, dove su Il Fatto Quotidiano troverete un manualetto per il riciclatore a norma di legge, a norma di scudo. 
Prendiamo un altro caso: la legge che fa degli immigrati clandestini dei delinquenti prima ancora che commettano dei reati, solo per lo status di clandestini; è una totale follia, non serve a niente dal punto di vista della lotta alla clandestinità: perché? Come potrà mai essere spaventato un immigrato clandestino dalla prospettiva di essere condannato a una pena pecuniaria di 5 o 10. 000 Euro? Non li ha, né 5 né 10. 000 Euro, se li ha non risultano e non li pagherà mai, è lo Stato che deve avere paura di un’ondata di migliaia, migliaia e migliaia di processi a gente che, alla fine, sarà condannata a pagare una multa che non pagherà. E’ una legge che da un lato non serve a niente e, dall’altro lato, paralizza - se già non fosse paralizzata - la giustizia ancora di più e in più fa dell’Italia un Paese che ha smarrito il senso dell’umanità e della pietà, perché quando arriva una larva umana scampata a un naufragio e, appena mette piede sulla battigia, le viene notificato un avviso di garanzia per immigrazione clandestina beh, quello la prossima volta magari affoga con tutti gli altri, che forse gli conviene. Stiamo parlando di leggi disumane e assolutamente inutili, folli, irrazionali e poi non sappiamo se sono anche incostituzionali: alcuni giudici ritengono di sì, ma vedremo in futuro la Corte Costituzionale che cosa dirà. Intanto sono leggi porcata che, ripeto, ai sensi dell’articolo 74 il Capo dello Stato, se lo ritiene, può rispedire indietro anche se non ravvisa manifeste ragioni di incostituzionalità, articolo 74. A furia di sentir dire che il capo dello Stato può respingere le leggi solo se sono manifestamente incostituzionali, mi ero fatto l’idea che ci fosse scritto nella Costituzione: in realtà non c’è scritto, sarà una prassi ma non.. la Costituzione non lo dice, dice semplicemente che, se una legge non gli piace, lo motiva e la rispedisce indietro. Poi dice anche che, se gliela rimandano uguale, la deve firmare; se gliela rimandano modificata, essendo una nuova legge, la può nuovamente respingere, ok? Quando il capo dello Stato, l’altro giorno, per giustificare la sua firma sulla legge dello scudo fiscale ha redarguito severamente un cittadino che faceva il cittadino, ossia che gli chiedeva conto e ragione dei suoi atti, cosa che tutti noi dovremmo fare nei confronti di chi ricopre cariche pubbliche, il Presidente della Repubblica l’ha cazziato: gli ha detto “ tanto se la rimandavo indietro me la rifacevano uguale”. Intanto tu mandagliela indietro, con un messaggio al Paese, ossia al Parlamento, nel quale spieghi le ragioni per cui quella è una porcata, dopodiché voglio vedere una maggioranza già sfilacciata dove, se non ci fossero le assenze del PD, già lo scudo non sarebbe passato né in sede di costituzionalità né in sede di approvazione definitiva, se quella stessa maggioranza non ha almeno dieci, venti o trenta persone, magari gli amici di Fini, che sono colte da una crisi di coscienza, oppure semplicemente non vogliono andare a uno scontro frontale con il Quirinale! Poi comunque tu potrai guardarti la mattina allo specchio e dire “ ho fatto di tutto, ho fatto tutto ciò che la Costituzione mi consentiva per evitare che il Paese venisse violentato da una nuova legge immorale, che premia i delinquenti”! Del resto, se c’è scritto all’articolo 74 che la puoi rimandare indietro, avrà un senso, quest’articolo 74! Che cosa vuole dire che la seconda volta la devi firmare? Lo sappiamo, c’è scritto: intanto non firmarla la prima, così almeno sappiamo che c’è almeno un’istituzione, oltre ai nove membri della Corte Costituzionale su 15 che non si sono ancora inginocchiati davanti al Duce, che rappresenta le istituzioni e che svolge un’opera di controllo imparziale e indipendente, che non si lascia intimidire, mentre oggi dobbiamo dire che, a parte quei nove giudici costituzionali su 15, non abbiamo nessun altro potere terzo che sia in grado di difenderci da leggi incostituzionali di questo regime.

Il ricatto di Berlusconi

Come andò, invece, per il Lodo? Ve lo ricordate? Berlusconi vince le elezioni, sta arrivando rapidamente a conclusione un processo che dura da tre anni, il processo Mills a carico suo e di Mills, lui è accusato di aver corrotto Mills, Mills è accusato di essere stato corrotto da lui, sono in due, hanno finito di sentire i testimoni, sta per iniziare la discussione finale, ossia la requisitoria e le arringhe difensive dei due Avvocati e due imputati, Berlusconi piazza un emendamento nel pacchetto sicurezza, nel quale c’è scritto che sono bloccati 100. 000 processi: questo era il risultato di quest’emendamento. Era una legge che, con la scusa di fare celebrare prima i processi per i reati più recenti, di fatto imponeva ai giudici di dimenticarsi quelli per i delitti commessi fino, se non erro, al 2001. Naturalmente, tra quei delitti commessi fino al 2001, c’erano delitti gravissimi quali associazione a delinquere, estorsione, di tutto: perché? Perché ci doveva fare rientrare pure la corruzione giudiziaria, visto che era accusato insieme a Mills di corruzione giudiziaria del testimone. Quindi prendeva 100. 000 vittime di quei reati e diceva “ sapete che c’è? Dato che ho un processo commesso nello stesso periodo nel quale è stato commesso il reato ai danni vostri, ve la scordate la giustizia, non avrete giustizia: perché? Perché non posso permettermi di farmi giudicare per quel reato”, conseguentemente prendeva 100. 000 vittime e diceva loro “ voi non avrete giustizia”, prendeva 100. 000 colpevoli, o almeno i colpevoli di 100. 000 reati e diceva loro “ state tranquilli, siete nella mia categoria, la fate franca come me!”, sarebbe successo, ovviamente, il finimondo, immagino che le vittime sarebbero andate a Roma a incendiare qualche palazzo. Io, se fossi stato una vittima che si sentiva fare un discorso del genere, l’avrei fatto. 
E allora che cosa succede? Arrivano i pompieri per cercare di spegnere il fuoco che ha appiccato Berlusconi, il quale fa sempre così: appicca il fuoco, arrivano i pompieri e gli dicono “ spegniamolo insieme, questo fuoco: cosa vuoi in cambio?” e lui lì piazza la sua vera richiesta, che non è assolutamente bloccare 100.000 processi, a lui interessa bloccare i suoi e altri 99. 999 si possono celebrare tranquillamente, l’importante è che il suo non si celebri. Nasce così quella che si chiama la moral suasion e che si potrebbe chiamare moral suasion se venisse fatta la persuasione morale, la persuasione etica nei confronti di una persona etica: stiamo parlando di Berlusconi, naturalmente, conseguentemente questa è l’immoral suasion. L’immoral suasion che cosa produce? Produce un compromesso da parte delle istituzioni e, per Berlusconi, produce esattamente il risultato che lui aveva sperato: lui ti presenta ogni giorno un piatto pieno di sterco e ti dice “ mangialo”, tu gli dici “ scusa, non potremmo levare un cucchiaino di sterco?”, lui ti dice “ sì, sì, levalo pure” e tu ti mangi tutto il resto e, una fine, lui fa pure la figura del moderato e tu vai in giro a dire “ ho vinto, perché gli ho fatto levare un cucchiaino di sterco e mi sono mangiato soltanto tutto il resto”, questa è la storia del Lodo Alfano. Lodo Alfano che viene suggerito dal Quirinale con la consulenza dei tecnici giuridici del Quirinale, tant’è che, una volta approvato, quando ci sono manifestazioni, contestazioni, richieste di spiegazioni, il Quirinale emette ben tre note ufficiali, Grillo le ha pubblicate l’altro giorno sul blog, nelle quali rivendica il Lodo Alfano dicendo che il Lodo Alfano risponde alle obiezioni che la Corte Costituzionale aveva fatto nel gennaio del 2004 quando aveva bocciato il Lodo Meccanico /Schifani. Se il Presidente della Repubblica si attenesse alla Costituzione senza aggiungerci dei codicilli suoi, tipo quello della moral suasion, che cosa farebbe? Che cosa dovrebbe fare? Dovrebbe starsene seduto ieratico, inavvicinabile al Quirinale, lasciar fare il governo e il Parlamento e, quando gli portano una legge approvata e impacchettata o un decreto approvato e impacchettato, in quel momento apre il pacchetto, vede che cosa c’è dentro, se gli piace mette la firma, se non gli piace rimanda indietro e spiega il perché (messaggio motivato: questo prevede la Costituzione). Invece da qualche anno aveva già cominciato Ciampi in parte, ma negli ultimi due anni è esploso questo malvezzo costituzionale: guardate, non ve lo dico io che non sono nessuno, l’hanno scritto molti costituzionalisti, se il capo dello Stato partecipa con consigli, suggerimenti, ammonimenti alla fase della preparazione e dell’approvazione delle leggi o dei decreti, quelli non sono più i decreti e le leggi del governo e del Parlamento, quelli diventano i suoi decreti e le sue leggi e, quando gli arrivano sul tavolo per la firma, non è più lui che deve decidere su una legge fatta dal Parlamento o dal governo, è lui che deve decidere su una legge che anche lui ha contribuito a fare, conseguentemente si assume la paternità almeno parziale dei provvedimenti che andrà a giudicare e come fa a rimandarli indietro? Quelli gli risponderanno “ ma se ce l’hai detto tu, di fare così”! Ecco perché quello che sta succedendo per molti costituzionalisti è qualcosa di inedito e anche di molto ardito dal punto di vista costituzionale, perché il capo dello Stato non può assumersi la paternità di un decreto o di una legge prima che gli arrivino sullo tavolo, invece vedete che succede spesso: ricorderete il Decreto Englaro, per cui Berlusconi voleva fare un decreto per impedire l’esecuzione di una sentenza definitiva sull’accanimento terapeutico nei confronti della povera Eluana. Il Capo dello Stato non ha aspettato che gli arrivasse quel decreto: ha mandato una lettera al Consiglio dei Ministri, che stava facendo quel decreto, per anticipare che quel decreto lui non l’avrebbe firmato e perché conosceva già un decreto che non era stato ancora varato? Evidentemente perché, anche in quel caso, qualche Sherpa del governo era andato a farglielo vedere prima e lui non li deve fare entrare gli Sherpa, lui deve dire “ fate quello che dovete fare, poi mi portate la legge: se è una porcata - e statisticamente da questo governo non può che uscire roba del genere! - ve la rispedisco indietro”, non dirglielo prima! Tant’è che Berlusconi si incazzò e ebbe ragione, secondo me, dicendo “ ma tu non puoi venire in Consiglio dei Ministri a dirci quello che dobbiamo fare: noi facciamo le nostre cose, ci prendiamo le responsabilità e poi tu ti prendi la responsabilità di respingercela”. Eh, già, ma dopo che tu l’hai respinta nasce immediatamente uno scontro violento tra il Quirinale e Palazzo Chigi: questa è la ragione per cui il capo dello Stato adotta quell’altra soluzione di cui io, nella Costituzione, sarò rozzo e brutale ma non ho trovato traccia, di suggerire, consigliare, sapere prima, dire prima, anticipare. Il capo dello Stato non è il consulente del governo o del Parlamento, o almeno non c’è scritto questo potere, tra i tanti o pochi che gli spettano. La stessa cosa è successa quest’estate con le intercettazioni: ne abbiamo parlato, la legge sulle intercettazioni, questa incommensurabile puttanata che farà in modo che non si scopriranno più i colpevoli dei reati, perché di fatto non si potrà più intercettare, preoccupava la magistratura, preoccupava le forze dell’ordine, preoccupava tutti i cittadini onesti, preoccupava anche i giornalisti e i costituzionalisti, perché è anche una legge liberticida contro il diritto /dovere di cronaca, il Capo dello Stato- stiamo parlando sempre di una persona magari animata dalle migliori intenzioni - si rende conto che sta per passare una porcata. E allora che cosa dice la Costituzione? Aspetta che la approvino, la porcata, dopodiché non gliela firmi: gliela rimandi indietro, dicendo loro “ è una porcata per questo motivo, è incostituzionale per questo, questo e quest’altro motivo” etc., tra l’altro spiani anche la strada alla Corte Costituzionale perché, se ha davanti a sé una pronuncia del capo dello Stato che dice che è manifestamente incostituzionale, la Corte Costituzionale non avrà più quei patemi che hanno terrorizzato quei 15 vecchietti l’altro giorno, per cui è un miracolo se se ne sono trovati 9 su 15 che hanno avuto il coraggio di dichiarare incostituzionale una legge incostituzionale, compresi i due che vanno a cena con l’autore della legge e con l’utilizzatore finale della medesima, che hanno votato e naturalmente hanno votato a favore del Lodo Alfano, perché nessuno l’ha ricordato, ma hanno avuto la spudoratezza, Mazzella e Napoletano, di votare a favore di una legge con il cui autore e con il cui utilizzatore erano andati a cena e erano stati pure beccati! 

Il precedente della legge sulle intercettazioni

Invece che cosa fece, sulla legge delle intercettazioni? Il solito discorso: Alfano andò al Quirinale - lo scrisse Eliana Milella su Repubblica  e non fu smentita da nessuno, né dal Quirinale, né da Alfano - Alfano sale al Quirinale e gli dice “ noi avremmo preparato questa roba qua, lei che dice?” o “ tu che dici?”, non so se si diano del lei o del tu; Napolitano dice “ così come è non penso che la firmerò, cambiate qua, qua e qua”. Alfano torna e si decide che, per fare quei cambiamenti, bisogna passare l’estate, conseguentemente viene rinviata all’autunno e adesso ce la propinano con qualche ritocco, con qualche cucchiaino di sterco in meno. Dopodiché il capo dello Stato che cosa farà? Avrà le solite mani legate: perché? Perché gli ha detto lui di levare due o tre cucchiaini di sterco dalla montagna di sterco, dopodiché sarà costretto a firmare la montagna di sterco, dopodiché si dirà “ ma se lui ha detto che non è manifestamente incostituzionale potrà, la Corte...?” e così rinasceranno i soliti equivoci. Purtroppo il vizio è all’origine, cioè quando il Lodo Alfano nacque secondo quella teoria assurda della riduzione del danno, “ salviamo il salvabile”, il meno peggio è il Lodo Alfano: perché? Perché Berlusconi minaccia il peggio, la legge che blocca 100.000 processi e quindi ci caliamo le brache, cediamo, sospendiamo i suoi processi e così lui lascia fare gli altri, immoral suasion! Da quel momento è evidente che il capo del governo sa di avere dalla sua parte il Quirinale e infatti, per un anno, chiunque osava criticare anche pallidamente il Quirinale veniva massacrato dai giornali di Berlusconi, “ giù le mani da Napolitano!”, anche quando uno faceva delle critiche politiche motivate etc., adesso lo attaccano tutti i giorni con insulti di ogni genere, oggi vogliono addirittura l’elezione diretta del capo dello Stato per mandarlo a casa, gliene dicono di tutti i colori, Berlusconi ha detto “Napolitano doveva andare dai giudici costituzionali" avvicinandoli uno per uno e magari fare come faceva Previti: se qualcuno è un po’ riottoso gli dai una busta piena di soldi. Il problema è che l’equivoco, se equivoco è stato e se non ci sono state garanzie ancora più dettagliate e precise, nasce proprio dal fatto che il capo dello Stato è sceso dal suo trono e si è messo a concordare compromessi intorno alle leggi, compromessi preventivi, prima di prendere la sua posizione finale che dovrebbe essere anche l’unica.

La sentenza della Consulta sul Lodo Schifani

Naturalmente, quando uno si mette in quelle condizioni, poi non si può meravigliare se coloro con i quali ha trattato tra l’altro sono dei bari, a sedersi al tavolo di un baro è ovvio che poi quello bara, non ti ci devi sedere al tavolo del baro. E allora hanno cominciato a dire che, visto che Napolitano aveva detto che il Lodo Alfano rispondeva alle osservazioni fatte dalla Corte nel 2004 a proposito del Lodo Schifani, era evidente che la Corte avrebbe approvato il Lodo Alfano, ma non era vero quello che aveva detto il Quirinale, ossia che il Lodo Alfano rispettava i dettami della Consulta sul Lodo Schifani: la consulta aveva bocciato il Lodo Schifani per quattro profili di incostituzionalità, il Lodo Alfano ne aveva recepite alcune, di queste osservazioni, tipo la rinunciabilità del lodo, tipo la temporaneità, ovvero il fatto che non si poteva ripetere di legislatura in legislatura, tipo il fatto che non si poteva equiparare, non si poteva dare l’immunità al Presidente della Corte Costituzionale, visto che è sullo stesso livello degli altri giudici costituzionali, ma non aveva risposto a altri requisiti, per esempio il fatto che il capo del governo non ha nessuno status privilegiato rispetto agli altri Ministri, che i Presidenti di Camera e Senato non hanno nessuno status privilegiato rispetto a tutti gli altri parlamentari. Direte “ però la Corte Costituzionale nel 2004 non aveva bocciato il Lodo Schifani /Maccanico in quanto si cambiava l’articolo 3 della Costituzione, cioè il proprio di uguaglianza, con una legge ordinaria approvata a maggioranza, anziché con una legge costituzionale approvata con i due terzi o con la doppia lettura Camera /Senato, Camera /Senato e il referendum confermativo”, non aveva detto “ dovete fare una legge costituzionale per derogare al principio di uguaglianza” e a questa cosa, a furia di sentircela ripetere, ci abbiamo creduto. In realtà bastava leggere la sentenza del 2004 e non è vero niente: se volete, andate su Internet e digitate sentenza numero 24 del 2004, il Presidente era Riccardo Chieppa, il relatore era Francesco Amirante e, in quella sentenza, la Corte Costituzionale non ha mai scritto da nessuna parte che si possa derogare al principio di uguaglianza, che è un precetto costituzionale (articolo 3 della Costituzione) con una legge ordinaria. Che cosa faceva la Corte? Elencava tutte le ragioni per le quali il Tribunale di Milano aveva eccepito sulla costituzionalità del Lodo Schifani, tra cui c’era anche quella formale, ossia che il Lodo non era una legge costituzionale e conseguentemente non poteva, ovviamente, cancellare con legge ordinaria un precetto costituzionale. Poi c’erano gli altri profili, la Corte giudicava sufficienti alcuni profili di incostituzionalità senza esaminarli tutti, visto che erano troppi e diceva “ bastano e avanzano questi per mandarla a picco”. E poi, alla fine, diceva - questa è la frase chiave - “ resta assorbito..” ah, prima diceva “ la questione di illegittimità costituzionale sollevata dal Tribunale di Milano è fondata - cioè la Legge Schifani è incostituzionale - in riferimento agli articoli 3 e 24 della Costituzione” e poi aggiungeva “ resta assorbito ogni altro profilo di illegittimità costituzionale”, ossia gli altri profili di illegittimità costituzionale non è che non siano fondati, ma sono assorbiti in questa dichiarazione di incostituzionalità che abbiamo fatto a proposito degli articoli 3 e 24 della Costituzione, senza inoltrarci oltre, assorbito vuole dire incluso, compreso, confermato, non vuole dire escluso, espulso, negato. Poche righe prima - la sentenza è datata 20 gennaio 2004, Presidente Chieppa, redattore Amirante, la trovate su Internet, così vedete se vi sto raccontando palle - al punto 6 scriveva, la Corte, “ alle origini della formazione dello stato di diritto sta il principio della parità di trattamento rispetto alla giurisdizione”, ovvero tutti i cittadini sono uguali di fronte alla legge e di fronte alla giurisdizione, insomma quando uno va a finire davanti a un giudice non c’è distinzione che tenga, siamo tutti uguali. “ Il cui esercizio - di questo principio di parità di trattamento rispetto alla giurisdizione - nel nostro ordinamento - nella nostra Costituzione - sotto più profili è regolato da precetti costituzionali”, cioè lo diceva chiaramente che il principio di uguaglianza è regolato da precetti costituzionali e conseguentemente, ogni volta che si vuole toccare il principio di uguaglianza per stabilire delle eccezioni, bisogna intervenire con dei precetti costituzionali, cioè con una legge costituzionale. Non era il caso del Lodo Schifani, che era fatto in quattro e quattro otto con legge ordinaria a maggioranza e non era il caso del Lodo Alfano, quindi non solo non c’è scritto nella sentenza sul Lodo Schifani che si poteva procedere a derogare all’articolo 3 della Costituzione con legge ordinaria, ma c’era scritto il contrario: c’era scritto che il principio di uguaglianza è regolato da precetti costituzionali e c’era scritto che il fatto che non fosse una legge costituzionale il Lodo Schifani non era affatto una cosa secondaria, ma semplicemente era assorbita nella dichiarazione di incostituzionalità che era stata motivata sulla base di altri profili di incostituzionalità. E allora perché il capo dello Stato, un anno fa, ci ha detto che il Lodo Alfano recepiva tutte le contestazioni della Corte Costituzionale? E’ quando ha detto così che Berlusconi si è illuso di avere la Corte in tasca, perché prima di fare una dichiarazione così impegnativa il Capo dello Stato avrà preso le sue informazioni, i suoi giuristi si saranno informati, qualche telefonatina l’avranno fatta! Questo per dire che forse, soprattutto visto il baro che c’è dall’altra parte del tavolo, sarebbe il caso di ritornare a una concezione un po’ più letterale della presidenza della Repubblica: quella di un Presidente che se ne sta seduto in attesa delle leggi e poi, se le leggi non vanno bene, le fulmina e le respinge. Invece il fatto che si continui con questa trattativa sottobanco genera gli equivoci di cui vediamo in questi giorni le conseguenze e, purtroppo, avremmo bisogno di un capo dello Stato che non è costretto quotidianamente a intervenire per rettificare, precisare, correggere, etc. etc., perché purtroppo in questa vicenda ancora una volta ciò che è avvenuto prima ha autorizzato Berlusconi a dire di essere stato ingannato. Non so se sia stato ingannato, ma certamente il Lodo Alfano non era soltanto opera sua: era opera di molte mani, comprese quelle della leadership del Partito Democratico, che aveva deciso di non opporsi al Lodo, non ci fu ostruzionismo e, anche all’epoca, si disse che la moral suasion aveva coinvolto anche il Partito Democratico, in quanto l’impegno che era stato preso era che Berlusconi rinunciava alla legge blocca /processi e che il Lodo Alfano, al posto della legge blocca /processi, sarebbe passato subito, mentre invece l’ostruzionismo avrebbe potuto ritardarne l’approvazione e, nel frattempo, avrebbe potuto arrivare la sentenza del processo Mills. Forse il capo dello Stato avrebbe potuto, in quella circostanza, dire a Berlusconi “ i processi non sono affare mio, lei li aveva prima di essere eletto, ha deciso di candidarsi da imputato, non i meravigli se adesso, che arrivano alla fine, i processi producono una sentenza: se lei ritiene che non ci debbano essere dei processi a carico del Presidente del Consiglio perché il Presidente del Consiglio deve occuparsi 24 ore su 24 di governare il Paese benissimo, faccia come si fa nelle democrazie normali, faccia come ha fatto Nixon, faccia come ha fatto Devil Pain, faccia come ha fatto Olmert, faccia come ha fatto il governatore dello stato di New York, se ha un’indagine e pensa di essere troppo occupato appresso a quell’indagine si dimetta, lei non è stato eletto dal popolo, lei è stato nominato da me, il popolo ha eletto il Parlamento e il Parlamento ha espresso una maggioranza, la quale maggioranza ha designato lei, ma io, capo dello Stato, potevo scegliere un altro. Se lei ritiene di non avere tempo sufficiente per governare si dimetta e vada a farsi i suoi processi e io nominerò un altro Presidente del Consiglio di centrodestra, perché questa maggioranza deve governare, visto che ha vinto le elezioni, mentre non sta scritto da nessuna parte che il Presidente del Consiglio debba essere lei” e speriamo, prima di diventare tutti vecchi, di trovare qualcuno che, finalmente, faccia a questo impunito questo discorso che, ancora una volta, è basato sulla Costituzione della Repubblica Italiana, Repubblica parlamentare e non presidenziale! Passate parola e continuate a leggere Il Fatto Quotidiano.    

12 Ott 2009, 13:55 | Scrivi | Commenti (898) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

Commenti

 

In alcune riprese dice Berlusconi che non gli importa affatto che il nodo alfano non sia passato ed infatti ha ottenuto quello che voleva ugualmente.

http://www.youtube.com/watch?v=bzVq938B94k&feature=PlayList&p=FC645423E85EDE6E&playnext=1&playnext_from=PL&index=5

Pippi Långstrump Svezia () Commentatore certificato 19.10.09 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Si potrebbe parlare anche della recente sentenza della corte costituzionale circa il pagamento dell'iva sulla TIA - iva non dovuta richiesta di rimborso

paolo pierazzini 18.10.09 08:01| 
 |
Rispondi al commento

Non serve una pallottola per Silvio.Basta un secchio di merda
Pinocchio32

pino b., roma Commentatore certificato 18.10.09 05:58| 
 |
Rispondi al commento

gradirei molto che le intenzioni di grillo siano fortemente supportate da tutti coloro che vogliono cambiare questo paese in meglio. quindi esorto coloro che che ne condividono gli ideali di attivarsi alle finalita' dello scopo, proporre una valida alternativa e di conseguenza cacciare democraticamente berlusconi.

alberto rizzo 18.10.09 03:26| 
 |
Rispondi al commento

Lettera aperta a Don Giulio:

Poco fa , mentre stirava i panni mia moglie Anna si lamentava della situazione che atraversa l’Italia e sopratutto Napoli e l’emergenza rifiuti e diceva a voce bassa; Lui, ossia Don Giulio non ce lo doveva fare questo.
E praticamente senza fiatare giustifico: lui che è una persona culta non doveva lasciarci questa eredità. Lo doveva evitare, perche se oggi la mafia di ogni genere e proprio dentro al potere lo dobbiamo solo a lui.
E questo la storia glielo fara pagare, credeci a noi che da ignoranti che siamo ci rendiamo conto che lui che sapeva tutto, lui che faceva il potere funzionare ce lo doveva risparmiare.

Mateo Borzani 17.10.09 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Appello agli Americani: liberateci dal tiranno.

Caro Beppe, per quel poco che può valere l’appello di un cittadino indignato e preoccupato, mi rivolgo, tramite il tuo blog, alle forze alleate che nel 1945 liberarono l’Italia dalla dittatura nazi-fascista. Estendo l’accorato appello anche alla Germania, che 64 anni fa si trovava dall’altra parte, e ad ogni nazione libera del mondo.
Liberateci dal tiranno che ha usurpato, manipolato, oscurato, deviato la coscienza di milioni di cittadini; che ha instaurato, con il consenso incredibile di quasi tutte le forze d’opposizione, una dittatura mediatica senza precedenti. Che con il suo comportamento sfacciato e senza vergogna sta > gli Italiani; che ogni giorno offende la memoria civile di una grande nazione che ha edificato sull’onestà, sulla rettitudine, sulla moralità e sul lavoro i suoi valori fondanti.
I messaggi che ci trasmettono in modo subdolo sono molto gravi e avranno ripercussioni sulle generazioni future.
Chi ci governa è colpevole di un gravissimo misfatto e dovrebbe chiedere perdono in ginocchio ad ogni singolo cittadino per quel che sta facendo: si sta cercando di sopprimere la libertà.
E’ necessario agire prima che sia troppo tardi. Il nostro futuro è in pericolo!
Cos'altro deve accadere ancora? Dobbiamo attendere i carri armati sotto le nostre finestre?
Come si fa a stare inermi. Mi chiedo: chi ha ancora il potere di fermarlo perché non interviene?
Si è forse complici nell’indifferenza generale?
Ecco perché solo il presidente Obana e le forze alleate potranno porre fine alla tragedia che stiamo vivendo.
AIUTATECI!!!!!!!!!!!!

Domenico L. 17.10.09 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Marco,

in luglio (tuo Passaparola del 6 luglio) avevo pensato che la tua ricostruzione sul papello non fosse del tutto logica e che non stesse in piedi. Infatti, oggi legg sul Corriere che il papello era eventualmente datato 1992 e indirizzato al governo Andreotti. Quindi Berlusconi e Rete4 non c'entrano assolutamente nulla. Tu al tema hai dedicato le solite 6-7 pagine dattiloscritte (sbobinate), palesemente infondate già allora, del tutto destituite di senso oggi (Rete4 alla mafia? I figli di Berlusconi a studiare in America?).
Non mi resta che ragionare in prospettiva: metodo per metodo, oggi Berlusconi primo ministro e Larussa agli esteri, domani Santoro primo ministro e Travaglio agli esteri.
Lo sai che non c'è proprio niente da ridere?

Non ritieni necessario scusarti?

Francesco Puglioli Commentatore certificato 16.10.09 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Sinceramente, in un Paese diviso come il nostro, di forti rancori anche tra i tre poteri, non vedo la sospensione dei processi come qualcosa di negativo.
Piuttosto, questa sospensione dovrebbe essere vincolata ad un massimo di mandati (es: 2 mandati) che le 4 cariche massime dello stato dovrebbero avere, come avviene in altri Paesi. Forse una Repubblica presidenziale che dia grossi poteri al premier, ma limitatamente nel tempo, e che non permetta l'eleggibilità in conflitto di interessi sarebbe una buona soluzione per un Paese in perenne guerra civile come il nostro.

Livio B. 16.10.09 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Io sono il solito ignorante
Vorrei capire
Ma questo governo come tutti gli altri governi,ha ricevuto il mandato dal presidente della repubblica,e ha giurato di rispettare e difendere la repubblica e la costituzione Italiana
Questo giuramento è il vero mandato del popolo Italiano ha qualsiasi governo, e DEVE essere rispettato e condiviso da tutti "compreso le due camere"
Io posso pensare che il presidente del consigli possa esternare un pensiero, ma il parlamento DEVE valutare se questa idea sia compatibile con la costituzione, e perciò in primis è il parlamento è anti costituzionale e un presidente della repubblica che ha il DOVERE di difendere e far rispettare tutti i dettami della costituzione, davanti ad un parlamento ed un senato che tradisce il giuramento e di conseguenza il popolo italiano è suo DOVERE richiamare le due camere,il governo al rispetto della costituzione, se questo non avviene ha il DOVERE di sciogliere le camere e dare il mandato al popolo per una nuova elezione.
Può darsi che tutto quello che ho scritto sia utopia, ma vi garantisco che in un paese normale e DEMOCRATICO, ripeto DEMOCRATICO sarebbe la normalità.
Vi prego se io non ho mai capito un cazzo ditemelò
Ma se la mia frustrazione causata da una sviscerante dittatura perpetrata da vari governi che si sono succeduti in questo paese vi chiedo di mandare tutti una e-mail, una lettera, un fax,una telefonata al presidente della repubblica per far ritornare questo paese in un regime DEMOCRATICO e di praticare il proprio dovere.

Davide 1 Vignati Commentatore certificato 15.10.09 21:57| 
 |
Rispondi al commento

E' incredibile. Non solo vantiamo un premier che è costituzionalmente ineleggibile ma che nel Bel Paese è riuscito a farsi eleggere. Vantiamo un premier che non conosce neanche la Costituzione: "Sono stato eletto direttamente dagli Italiani". Ah sì? Da quando in Italia abbiamo una Costituzione "alla francese"? Veramente unico. Siamo noi Italiani che abbiamo bisogno di un Lodo per proteggerci dal Nano. Anzi: siamo noi che non abbiamo bisogno del Nano!

Alberto B., Modena Commentatore certificato 14.10.09 10:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Marco. Hai spiegato con parole semplici come sono andate le cose. Non so se io ti ho anticipato o se entrambi abbiamo lo stesso modo di pensare. Le tue obiezioni al Capo dello Stato io le ho fatte appena promulgata la legge sul blog appena aperto:http://nolodocasta.blogspot.com/. A suo tempo ho fatto come tu dici: ho comprato il tuo libro "Bavaglio", ho letto la sentenza, ho aperto il blog ed ho analizzato gli articoli della legge Alfano ed ho detto quello che tu dici. Così ho fatto lunedì mattina sull'altro mio blog http://lavisioneimmaginaria.splinder.com/ all'apparire delle pallide smentite del Quirinale.
Io c'ero a Piazza Navona così come a Piazza Farnese e come ci sarò sempre in qualsiasi manifestazione per rivendicare la scralità degli articoli 3,21,24,138 della Costituente. Io ho poco sèguito, ma tu con gli altri giornalisti liberi potete fare molto per l'Italia. Io ti seguo anche sul "Fatto Quotidiano". Sono stato uno dei primi, e sono sicuro che appena mi scade l'abbonamento il giorno dopo rinnovo. FORZA MARCO, non ti arrendere, sono molti che la pensano come la pensi tu a cominciare da De Magistris, Di Pietro e tanti altri ancora.

MARIO ALESSANDRO 14.10.09 00:14| 
 |
Rispondi al commento

Il testo della lettera appena inviata al direttore del TG2, con la speranza che venga seguita da una risposta.
Egregio direttore,.
evidentemente la manifestazione per una libera e obbiettiva informazione, non è valsa a nulla. Ancora stamattina (13 ottobre 2009) veniva ripetuto che la Corte Costituzionale quando nel 2004 si pronunciò (sentenza n. 24/04 Corte Costit.) dichiarando incostituzionale il cosiddetto Lodo Schifani, non fece menzione dell'art. 3 della Costituzione che sancisce l'uguaglianza di tutti i cittadini davanti alla legge, qualunque sia la loro condizione. Ora, a parte l'infondatezza della questione, strombazzata da tutto lo squadrone berlusconiano, un simile pronunciamento doveva rendere più cauto il Presidente della Repubblica a promulgare il Lodo Alfano. Ma resta il problema di fondo : a quando, in Italia, una informazione che racconti i fatti (tutti ! ) e non sia legata a partiti o gruppi di potere ?

roberto p. Commentatore certificato 13.10.09 23:03| 
 |
Rispondi al commento

salviamo papisilvio!
lunga vita!
cento di questi compleanni a Casoria ...

se defunge o lo defenestrano c'è il rischio che erediti il trono sua figlia Marina (Piersilvio è impossibile, come statista sembra suo padre).

Una volta ho letto un suo articolo e recentemente l'hanno intervistata in TV.
Roba da brividi.
Da brividi!

Quella è tutto il male del padre ma gestito bene.


Cari servizi deviati, segreti solo a noi, io scrivo con nome e cognome, così a schedarmi ci mettete due minuti, anzichè due minuti e 15 secondi.

Perchè secondo me tutti quelli che scrivono qui dentro o anche solo leggono finiscono in una lista (illegale).

Attenzione a quello che scriviamo perchè loro possono sapere esattamente chi siamo anche se ci firmiamo topo gigio coi baffi finti.

Allora tantovale firmarsi, almeno così, fuori dall'ombra, è più difficile colpirci....
almeno se siamo tanti.

Fabrizio Castellana, SP Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.10.09 22:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi non dico Kettelodico affare!

ma PONGO UN QUESITO a chi è più informato in materia, magari mi potesse rispondere la Dott.ssa
costituzionalista Lorenza CARLASSARE

Lodo Schifani/Maccanico-Lodo Alfano ed altre vaRie proporste d'immunità hanno prodotto solo un ritardo dei processi (magari era questo il fine)

MA IL PURTROPPO NOSTRO SUPERPRESIDENTE POTREBBE AVVALERSI DI QUELL'
IMMUNITA' PARLAMENTARE "EUROPEA"
della quale si sono avvalsi recentemente D'Alema e Di Pietro ?

Rispondete numerosi con delle argomentazioni possibilmente grazie!

KetteloCHIEDO affare ?

Alfredo James Pacino (sonny boy sr) Commentatore certificato 13.10.09 22:28| 
 |
Rispondi al commento

ciao
vorrei solo ricordare una regola molto semplice di
ogni democrazia:
"ogni popolo ha il governo che si merita!"
e noi siamo un popolo molto fortunato! per cui traete
voi le conclusioni.....

rapezzi emilio 13.10.09 22:13| 
 |
Rispondi al commento

ogni popolo si merita il giusto leader..gli italiani si meritano berlusconi...berlusconi si merita le escort...le escort lo sputtanano...gli italiani se lo prendono in c... da berlusconi... berlusconi vuole metterlo in c... pure alla corte costituzionale... ma la corte glielo mette in c... poi berlusconi sodomizza napolitano... napolitano lui... berlusconi rimonterà su ghedini e alfano... siamo un paese che ama il calcio e dove i DICO esistono già da tempo, altro che Spagna!!!
vuoi vedere che quando miguel mora fece al nostro premier la famosa domanda, zapatero, stando zitto, dava già per assodato che non c'è niente di meglio del milan e contemporaneamente si trovava di fronte al miglior statista dell'umanità intera?!?!?!?!?
NOBEL, NOBEL, NOBEL!!!

gianni saponara 13.10.09 22:01| 
 |
Rispondi al commento

.... Direi che si potrebbe iniziare una "Campagna pubblicitaria" con lo slogan -FATTI PROCESSARE!- scritto su volantini lasciati nei metrò,nei treni, allo stadio etc.,e per i più abbienti, su manifesti 3m x3m con sfondo tricolore, come la campagna anonima?!? ricordate quando lui e sceso in campo???...sigh!

giuseppe f. Commentatore certificato 13.10.09 21:23| 
 |
Rispondi al commento

Il mio non vuole essere un commento ma solo uno sfogo.
Ho 37 anni, da quasi 5 anni ho aperto un piccolo studio di produzione e post produzione video in un piccolo paese del teramano.
Premetto che ho aperto la mia piccola attività con i finanziamenti di sviluppo Italia, quindi sono obbligato dalla legge a rimanere mio malgrado aperto, altrimenti avrei chiuso già da tempo, il motivo? semplicissimo, in questo paese non ti permettono di lavorare onestamente, il sistema ti obbliga ad infrangere la legge se vuoi farcela, altrimenti sei costretto ad alzare bandiera bianca.Tasse su tasse, studio di settore,
commercialisti ecc. ecc., e se ritardi un pagamento di un giorno, giù con sanzioni e ricatti di pignoramento ecc. ecc.Se poi capita come è capitato a me che qualcuno non ti paga una fattura abbastanza importante(euro 9000,fondamentali per una piccolissima azienda come la mia), che fare?
Si va dall'avvocato,e che succede?
Sempliccisimo devi pagare ancora, spese legali, depositi di atti giudiziari(360 euro)ecc. ecc.
e poi?
E poi non prendi una lira perche il tipo che ti doveva dare i soldi fa fallire la sua società,e lo vedi in giro con i suoi macchinoni, continuando a fare il suo porco comodo,e lo senti anche in consiglio comunale(lui è un consigliere di forza italia) a fare la morale.
Mi sento veramente abbandonato da questo paese ormai diventato ridicolo agli occhi di tutti, tranne a quelli di noi poveri italiani.
Non mi sarei mai aspettato di ritrovarmi un giorno nella condizione di dover rinunciare ad avere una famiglia mia, ho peggio ancora di avere dei figli xchè il paese in cui vivo non mi permette di farlo solo perche ho cercato di vivere onestamente cercando di rispettare le leggi.
Purtroppo non so rubare ne spacciare droga non sono neanche capace di truffare il mio prossimo tanto meno entrare a far parte del circuito mafioso, ops, pardon, del circuito politico per elemosinare un posto di lavoro.Conclusione?
Evidentemente sono nato in un paese non adatto a me.


Sul piano dei principi costituzionali il ragionamento sembrerebbe non fare una piega. E' tuttavia vero che Ciampi - mai criticato - sostanzialmente ha fatto lo stesso. Il fatto che il Presidente della Repubblica abbia il potere di rimandare alle Camere le leggi, non può significare che a suo arbitrio possa farlo in ogni situazione. Certamente andava fatto sia nel caso del Dolo Alfano, sia per la schifo fiscale, perché sono manifestamente incostituzionali.
Ma con una maggioranza delinquenziale, disposta a non fermarsi dinanzi a nulla e tanto meno dinanzi a Nopolitano (sai i dossier che potrebbero preparargli Feltri e Co.) e che ha messo in cantiere decine di leggi schifezza, ve l'immaginate cosa succederebbe con uno scontro permanente, con gente che agita mortadelle in Senato e che ha fischiato Ciampi al voto ?
E' evidente che Napolitano ha scelto il male minore :dialoga per costituire in qualche modo un limite (l'unico nell'attuale sbandamento dell'opposizione) a quello che di fatto sarebbe un copo di stato, con appropriazione indebita di S. M. Silvio di tutte le istituzioni Repubblicane.
A proposito dello Sputo Fiscale, perché non andate ad esaminare e criticare ll'Ordinanza 109 2009 della Cort Costituzionale, in cui si afferma (erroneamente, a mio avviso) che il condono fiscale non costituisce amnistia, in quanto quest'ultima determinerebbe in astratto,automaticamente, l'estinzione dei reati, nel mentre per il condono l'estinzione del reato avrebbe come necessario presupposto una condotta aggiuntiva del reo (pagamento di una somma) ed una verifica della Pubblica Amministrazione e che l'ordinamento giuridico prevederebbe anche altre cause di estibnzione del reato, diverse dall'amnistia, che opererebbero come il condono, quali ad esempio l'oblazione, che determina appunto l'estinzione delle contravvenzioni, previo pagamento di una dennrminata somma di denaro.
Nel codice penale, non c'é il condono, c'é invece l'amnistia condizionata che comporta adempimenti

FRANCO LEDDA 13.10.09 19:43| 
 |
Rispondi al commento

Non posso sapere se questo mio arrivera'. non si puo' entrare. non ho piu' il libero esercizio per
comunicare. siete Voi? sono io?
non so, anch'io ho mandato nell'alcova lo spergiurococainomade nonche' frequentatore no di
escort,bensi'di PUTTANE offeso ed irritato.
A mister" GHE PENSI MI" ridicolo HADOLF VALENTINO
lo sputtanamento e' opera tua. Siamo noi sputtanati in europa e in tutto il globo. Quando un albero cade, piu e' grande e piu' fa' rumore,
aspettiamo il tuo. Senza offesa e senza pieta' e rispetto.

roberto g., CAMPOSAMPIERO Commentatore certificato 13.10.09 19:31| 
 |
Rispondi al commento

!!!!!!!!!!ALLUNGAMENTO!!!!!!!!!!!!!!
Senti i "DRAGHI",le "MERCE-GALIE".
Uniti e compatti,allungamento delle
"ETA'PENSIONABILE".
Certo per loro ,piu' ci stanno meglio e'.
Ma provate a chiederlo a chi lavora alla
catena? Sono sicuro che vi allunga un calcio
dove piu' usate nei salotti buoni,e non e' il
CERVELLO!!!!!!!!!!!!!!

Giuseppe Pizzulli 13.10.09 18:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La maggioranza degli Italiani non è più con Berlusconi. La maggioranza degli Italiani vorrebbe non essere nemmeno italiana. Aspettano di svegliarsi e di scoprire che è stato solo un brutto sogno...

maria m., sassari Commentatore certificato 13.10.09 18:17| 
 |
Rispondi al commento

CASO SANJUST:

COINVOLTI

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO SILVIO BERLUSCONI

SISDE

ARMA DEI CARABINIERI

.....

DENUNCIA DEL MARITO DELLA SANJUST,FEDERICO ARMATI,NEI CONFRONTI DI SILVIO BERLUSCONI:

NELLA DENUNCIA L'ARMATI DICHIARA CHE SILVIO BERLUSCONI (QUELLO CHE VA AI FAMILY DAY!!)HA INTRAPRESO UNA RELAZIONE CON LA MOGLIE E CHE PER QUESTO L'HA RICAMBIATA CON GIOIELLI, UN FIUME DI DENARO, UN APPARTAMENTO, UN CONTRATTO CON LA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO (QUELLO DI CUI VI DICEVO PRIMA)E CILIEGINA, UN NUOVO PROGRAMMA RAI ( L'ODIATA TV DELLA 'CONCORRENZA'(SI FA PER DIRE...)
E CHE GRAZIE ALLA RELAZIONE DELLA MOGLIE CON BERLUSCONI, LUI STESSO OTTENNE UNA PROMOZIONE DI CARRIERA NEL SISDE (N.B. SERVIZI SEGRETI PAGATI DA TUTTI NOI!! ndr) promozione che POI PERSE QUANDO NACQUERO I PROBLEMI CON LA MOGLIE(!!!...'LUI' FA E DISFA...NEI SERVIZI PUBBLICI PAGATI DA TUTTI NOI POVERI FESSI!! ndr)

quando armati minaccio' di rendere pubblico il tutto FU IMMEDIATAMENTE RIASSUNTO AL CESIS!

SUCCESSIVAMENTE LA PROCURA DI ROMA INVIA LA DENUNCIA DELL'ARMATI AL TRIBUNALE DEI MINISTRI CON ---RICHIESTA DI ARCHIVIAZIONE!!!---

A GENNAIO DI QUEST'ANNO IL TRIBUNALE DEI MINISTRI ARCHIVIA IL TUTTO!

e qui viene il punto più importante di tutta la storia...

PERCHEì IL DENUNCIANTE (L'ARMATI) NON E' STATO DENUNCIATO PER CALUNNIA????????????????????????????????????????????????????????????????????

Dino Colombo Commentatore certificato 13.10.09 17:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VI VOLETE DIVERTIRE?

GUARDATE LE FOTO DELL'ATTO UFFICIALE CON IL QUALE IL 'PRESIDENTE DEL CONSIGLIO' SILVIO BERLUSCONI NOMINA SUA COLLABORATRICE DELL'UFFICIO STAMPA'(tse!), VIRGINIA SANJUST, DELLA QUALE HA DISTRUTTO IL MATRIMONIO E LA FAMIGLIA!.

(N.B. E QUESTO è IL TIZIO (BERLUSCONI)CHE VA AL 'FAMILY DAY'(!!!) DOPO AVER DISTRUTTO LE FAMIGLIE ALTRUI! PERSONAGGIO CHE POI LA CHIESA ACCETTA E DIFENDE PURE!!! IPOCRISIA E FALSITA' ALL'ENNESIMA POTENZA!

GUARDATE CON I VOSTRI OCCHI...E RIDETE....(SE POTETE)

http://politica.excite.it/foto/6041/Le-carte-del-caso-Sanjust--Berlusconi/1?refresh_ce=

Dino Colombo Commentatore certificato 13.10.09 17:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il primo a dimettersi, per dare l'esempio, è il caro giorgetto. allo psiconano & c. ci pensano i giudici. ma tu giorgetto vattene a casa e goditi la meritata pensione. tutta frutto del tuo sudore. a casaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

Pietro M., reggio calabria Commentatore certificato 13.10.09 17:05| 
 |
Rispondi al commento

arturo pisapia
-----------------------

Anche i miei si sentono cittadini del mondo. Hanno viaggiato. E mi hanno insegnato il rispetto per le altre culture, perchè hanno conosciuto altri popoli.
Tu non sai nulla del mondo. E dai fastidio agli altri con la tua sconfortante ignoranza.
Adesso hai una grande opportunità. Se non hai la possibilità di viaggiare, inizia a fare amicizia con gli "stranieri". Sono meglio dei libri e dei documentari. Loro ti parleranno della loro Terra, delle loro usanze e tradizioni, della loro cucina. Scoprirai un sacco di cose interessanti, belle, inizierai piano piano a vincere le tue assurde paure.

Missy Elliott, Cittadina del Mondo Commentatore certificato 13.10.09 16:46| 
 |
Rispondi al commento

il resoconto di travaglio è verosimile.

ma non potrebbe essere stato tutto un piano strategico di napolitano (con la collaborazione del pd) per metterlo in quel posto a berlusconi?

"lo aiuto a fare la legge, gliela firmo - facendogli credere che secondo me così va bene e sarà approvata dalla consulta - tanto so già che poi la consulta gliela boccia".

forse napolitano è più furbo di quanto travaglio creda...

Carlo Manfredi 13.10.09 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Ancora non riesco a capire come mai " ghe pensi mi " sia a piede libero.Dobbiamo aspettare per forza che ammazzi qualcuno per internarlo.

Danilo M., Trapani Commentatore certificato 13.10.09 16:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Condannata la Carlucci (Pdl) al risarcimento di più di 10 mila euro alla sua ex portaborse, perchè la poveretta veniva stipendiata dall'onorevole in nero...leggete qui

http://www.blogtecnico.com/attualita/la-rivincita-dei-portaborse-condannata-la-carlucci

Evviva il popolino della libertà condizionata sempre alta la bandiera dell'onestà....
Tutti degni del VS. PADRONE

Emanuela A. Commentatore certificato 13.10.09 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Ecologia del linguaggio chiedo a tutti: basta con questo vezzo di chiamare premier il presidente del consiglio! Confondere le idee e rafforza quelle sbagliate.

lucia camozzi 13.10.09 16:16| 
 |
Rispondi al commento

DICEVANO DI NOI (ma il concetto è ancora valido):

"Il fenomeno Grillo tra destra e sinistra
sabato 22 settembre 2007
di DANILO DI MATTEO

Più che di qualunquismo, il fenomeno Grillo è espressione di disincanto: il comico genovese fa differenza fra un uomo di potere e l’altro, ma non sulla base della tradizionale geometria politica (destra, centro, sinistra). Il fatto è che nel “paese delle raccomandazioni, del nepotismo e dei concorsi truccati” (per dirla con Claudia Mancina), i partiti non offrono risposte e, anzi, sembrano rappresentare il male.

Un tempo, specie a sud, i giovani sceglievano le sinistre sperando proprio nella fine delle raccomandazioni, del nepotismo e dei concorsi truccati. Mentre altri guardavano alla destra neofascista. E ora? Se la protesta dei Girotondi era ancora caratterizzata dalla “passione piccista” (dalla nostalgia, cioè, per Berlinguer e il suo Pci), quella dei Grillo boys appare fondamentalmente post-ideologica, pur prevalendo nelle sue file gli elettori di centrosinistra.

Così mi sento più vicino alla lettura che ne dà Giovanni Sartori e parlerei di una sorta di ’68 post-ideologico, mentre più lontano dalla realtà mi sembra Eugenio Scalari, che evoca lo squadrismo.(questo nel 2007 ndr) L’ostilità verso i partiti esprime oggi delusione nei loro confronti, ma la democrazia resta un punto di riferimento forte".

Dino Colombo Commentatore certificato 13.10.09 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Dovrai sopportare un Paese multiculturale. Lo è già, e lo sarà sempre più, come tutti gli altri Paesi lo sono da molto tempo prima di questa arretrata Italia.
Più vi agitate, più mostrate la vostra debolezza.


Mis.sy Elli.ott, Citta.dina del Mon.do


certamente. diventeremo multiculturali e ringrazio la sinistra per il loro stupido lavarsi la bocca con le parole " cittadini del mondo".
(ma ai tuoi che hanno fatto sacrifici rinuncie fatiche per costruire questa italia, glielo hai detto che sei cittadina del mondo?)

pero', pero', il giorno che troverai barbari davanti al duomo col sedere in aria e il tappeto sotto le ginocchia, altri che ti entreranno in casa per derubarti, altri che giocheranno con il picoolo chimico nell'appartamento accanto al tuo , altri che ti violenteranno la nonna, non venire a piangere: tutto qui'

dimenticavo : succede sempre agli altri..... altri che han paura e che non sanno essere cittadini del mondo.

arturo pisapia Commentatore certificato 13.10.09 15:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ANTONIO DI PIETRO, L'UNICO ONESTO E' INDAGATO.

SE ANTONIO DI PIETRO E' L'UNICA PERSONA ONESTA, ALLORA E' MEGLIO CHE GLI ITALIANI VADANO TUTTI ALL'ESTERO.
DA MAGISTRATO, HA RICEVUTO DA UN IMPRENDITORE INDAGATO (GORRINI) OLTRE 100 MILIONI DI LIRE ED UNA MERCEDES, POI RIVENDUTA AL SUO AMICO AVVOCATO LUCIBELLO;
DA UN'ALTRO IMPRENDITORE INDAGATO (D'ADAMO)HA RICEVUTO ALTRI 100 MILIONI + LA MOGLIE LAVORAVA X LUI + UNA LANCIA DEDRA PER LA MOGLIE + SI VESTIVA GRATUITAMENTE C/O LA "BOUTIQUE" DI PROPRIETA' DEL D'ADAMO + USUFRUIVA DI ALCUNI IMMOBILI SIA A MILANO CHE A ROMA NEI PRESSI DI VIA VENETO;
QUANDO D'ADAMO E' STATO UNQUISITO X "MANI PULITE",
GLI HA CONSIGLIATO L'AMICO LUCIBELLO COME AVVOCATO.
DI PIETRO E' STATO SOSPETTATO DALLA GUARDIA DI FINANZA X AVER AIUTATO UN'ALTRO IMPRENDITORE INDAGATO (PACINI BATTAGLIA), ANCHE LUI DIFESO DALL'AMICO LUCIBELLO.
QUANDO DI PIETRO HA LASCIATO LA MAGISTRATURA, HA RESTITUITO I 100 MILIONI, SIA A GORRINI CHE A D'DADAMO, ANCHE PERCHE', ENTRARE IN POLITICA CON QUEL MACIGNO SULLE SPALLE, NON ERA CONSIGLIABILE.

SE POI LA MAGISTRATURA HA DECISO DI NON RINVIARLO A GIUDIZIO, QUESTO NON LO PUO' SALVARE DAL GIUDIZIO DEL POPOLO ITALIANO.

gianfranco c., cosenza Commentatore certificato 13.10.09 15:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Noi ci permettiamo il lusso di essere aristocratici e democratici, conservatori e progressisti ,reazionari e rivoluzionari, legalisti e illegalitari, a seconda delle circostanze di tempo ,di luogo, d' ambiente.
Mussolini, marzo 1920 .

va pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 13.10.09 15:44| 
 |
Rispondi al commento

Non ci sono parole sono pienamente d'accordo.Questo/i parlamentari che pensono solo al loro interesse capiranno solo quando subiranno loro stessi sulla propria persona i dolori fisici e menali del male che stanno facendo al paese.

V L. Commentatore certificato 13.10.09 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Dopo la copertina che gli ha dedicato ieri Newsweek, uno dei due maggiori settimanali politici americani, con l'esplicito titolo di "Dump Berlusconi" (Scaricate Berlusconi), stamani anche il Washington Post, il quotidiano che indagò sullo scandalo Watergate e portò il presidente Nixon alle dimissioni, concentra l'attenzione sul primo ministro italiano, con un lungo articolo di Anne Applebaum, columnist di affari internazionali. Silvio Berlusconi, scrive la commentatrice, "è stato accusato di evasione fiscale, corruzione e soppressione della stampa, sua moglie lo ha lasciato sostenendo che va con prostitute e fa orge nella sua villa in Sardegna, lui racconta barzellette imbarazzanti (e continua a ripeterle - come quella sulla 'abbronzatura' di Obama), è in guerra con la magistratura italiana, con quasi tutti i giornalisti che non lavorano per lui e con la Chiesa cattolica, e in più ora la Corte Costituzionale gli ha tolto l'immunità per cui possiamo aspettarci una nuova serie di processi e scandali che lo riguardano. Eppure l'aspetto più interessante del primo ministro italiano è questo: gli italiani continuano a votarlo. Perché?"
El Mundo, riporta poi il progetto per rispondere all'abolizione dell'immunità sancita dalla Corte Costituzionale: "Berlusconi non si rassegna a essere processato", titola il giornale, "il primo ministro italiano mette al lavoro la sua squadra di avvocati per far passare nuove riforme legislative che impediscano che il Cavaliere sia processato".

viviana v., Bologna Commentatore certificato 13.10.09 15:36| 
 |
Rispondi al commento

Draghi: "Alzare l'età pensionabile"

.....

Draghi...ma tu hai mai lavorato a una catena di montaggio o posti simili PER TRENT'ANNI???

Certo che è facile parlare di innalzamento dell'età pensionabile 'lavorando' in GIACCA E CRAVATTA!

30 ANNI DI LAVORO, QUALUNQUE SIA dovrebbero essere PIU' CHE SUFFICIENTI per avere non una MISERA...ma una DEGNA PENSIONE!

30 ANNI di CULO dati alla collettività sono ABBASTANZA.

Sempre facile fare i grandi col CULO DEGLI ALTRI...vero Draghi???

Dino Colombo Commentatore certificato 13.10.09 15:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Procura di Roma apre fascicolo sul leader Idv che accusò Napolitano di "viltà" sullo scudo fiscale
Il giornalista scrisse che il Presidente ritardò il rientro delle salme dei 6 parà uccisi per rimanere a Tokyo
Offese al capo dello Stato
indagati Belpietro e Di Pietro

Il leader dell'Idv Antonio Di Pietro indagato per vilipendio
ROMA - Il leader dell'Italia del Valori, il senatore Antonio di Pietro, e il direttore di Libero, Maurizio Belpietro, sono indagati dalla procura di Roma per l'ipotesi di reato di offese al prestigio al Capo dello Stato.

La procura ha chiesto l'autorizzazione a procedere nell'indagine su Di Pietro e Belpietro al ministro della Giustizia Angelino Alfano il cui parere sarà vincolante.

angelì? e mo come te metti?

liliana g., roma Commentatore certificato 13.10.09 15:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hanno picchiato due ragazze che si stavano baciando perchè nel loro paese, di stretta osservanza musulmana, il bacio "omossessuale" è un reato ed è prevista la lapidazione.

compagni, cittadini del mondo : gia' abbiamo i nostri, ma voi fate fate entrare, quando sarete nelle riserve col il tapperto per pregare, ricordatevi della vostra idea di accoglienza, integrazione, fratellanaza

arturo pisapia Commentatore certificato 13.10.09 15:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

fac simile extracomunitari,

Una gang femminile, composta da tre donne, ha aggredito un'agente della polizia municipale che le aveva fermate a bordo di un ciclomotore (neanche piu' in due, povero motorino) e poi ha devastato i locali dell'Unità operativa dei vigili urbani dove è stata accompagnata.

arturo pisapia Commentatore certificato 13.10.09 15:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO MARCO TRAVAGLIO E BEPPE,
L'IMPORTANTE E FARE LE LEGGI PER SE' E NON PER GLI ALTRI ED I CITTADINI, E POI SMENTIRE E MENTIRE COME DEI PAZZI DEGLI SCHIZZATI FUORI DAL MONDO, CHE NON E' VERO SU CHI HA MESSO LA FIRMA E LE LEGGI PER SE' STESSO
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 13.10.09 15:12| 
 |
Rispondi al commento

... non si possono criminalizzare, perseguitare, picchiare, rfiutare, aggredire, guardare storto, ghettizzare, rendere la vita difficile e altre stronzate tipiche della destra, tutte le persone di altri Paesi che sono qui in Italia.

Mis.sy Elli.ott, Citt.adina del Mon.do

<rapinano e stuprano 70enne Aggressione in casa, fermati
<REFURTIVA E GAS PARALIZZANTE NEL FURGONE, DUE DENUNCE
<TROVATI RUMENI CON OLTRE 1500 MONETE
<Forza il blocco e travolge moto Marocchino finisce in cella
<arrestato un pusher marocchino
<Moglie costretta a velo, condannato
<Quattro rapine e un sequestro, carabinieri arrestano un marocchino
<Progettavano attentati a caserme: a processo quattro marocchini
<operazione antidroga, in manette due tunisini
<rissa fra stranieri, due arresti
<dieci in manette e 19 in questura
<Dopo una rissa a Roma quattro nigeriani fuggono a bordo di due auto, tentano di investire un carabiniere
<L'inchiesta sulla mafia nigeriana I il via vai di ovuli di coca e ...
<arrestato a Castel Volturno un latitante nigeriano
<all'aeroporto di Verona, mentre rientrava in Italia dall'Albania. Faceva parte di un'organizzazione di albanesi dediti allo
<ubriaco, drogato e senza patente, albanese in manette per ...
<Rapinano scooter: arrestati tre albanesi dopo rocambolesco ...
<Circa 20 minuti dopo entravano armati di scure e coltelli 3 albanesi, tra essi c´era
<VIOLENTARONO "LUCCIOLA" ITALIANA, 5 ANNI A DUE ROMENI
<RAPINA VIOLENTA IN VILLA DEL BRESCIANO
<VIOLENZA SESSUALE: GENOVA,ECUADORIANO INDAGATO STUPRO 17ENNE
<FIRENZE: RAPINA IN VILLA, ANZIANO PICCHIATO BOTTINO 200MILA EURO
<UDINE, INDIVIDUATI AUTORI COLPO VILLA D'ODORICO
<BARI: BANDITO UCCISO IN TENTATA RAPINA IN VILLA, AUTO TROVATA BRUCIATA (qui deve aver beccato qualcuno non troppo buonista)
<Gestiva discarica abusiva vicino Roma, denunciato slavo
<OPERAZIONE CONTROLLO TERRITORIO, ARRESTATO ROMENO
<ruba Cayenne e si schianta, arrestato moldavo
<Moldavo fermato dai Carabinieri a

arturo pisapia Commentatore certificato 13.10.09 15:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualcosa di vero Berlusconi ce l'ha....

E' lui il VERO antipolitico.

Se per Politica si intende il servizio ai CITTADINI...e non a se stessi.

Dino Colombo Commentatore certificato 13.10.09 15:08| 
 |
Rispondi al commento

DICEVA DI NOI:

L'allarme di Fini: il fenomeno Grillo ci può travolgere
di Barbara Fiammeri

13 settembre 2007

"Il vento dell'anti-politica portato in piazza da Beppe Grillo scuote anche Alleanza nazionale. Gianfranco Fini lo dice a chiare lettere: «È la punta di un iceberg di un malessere diffuso che noi dobbiamo saper intercettare». Ad ascoltarlo ci sono i massimi esponenti del partito e i responsabili territoriali chiamati a Roma per fare il punto sulla manifestazione del 13 ottobre contro il Governo su tasse e sicurezza.

La riunione è a porte chiuse ma qualche spiffero arriva anche fuori. Fini chiede ai suoi coerenza e consequenzialità.

L'obiettivo è «intercettare» il malcontento...

...

FINI...continua a intercettarlo...mi raccomando..

Dino Colombo Commentatore certificato 13.10.09 15:03| 
 |
Rispondi al commento

DI PIETRO E BELPIETRO, INDAGATI X VILIPENDIO AL CAPO DELLO STATO.
Se in Italia, 2+2 facesse 4,x lo stesso reato, si dovrebbe indagare anche sul nano, x vilipendio al capo dello stato e alla consulta.

luigi b 13.10.09 14:58| 
 |
Rispondi al commento

TONINO SIAMO TUTTI CON TE
Indagateci tutti, tutti quanti...
SCANDALOSO L'UNICO ONESTO E' INDAGATO
SONO INCAZZATA NERA

Emanuela A. Commentatore certificato 13.10.09 14:56| 
 |
Rispondi al commento

il sindaco di Atzara sfida Mariastella Gelmini
http://www.ilminuto.info/notizia.php?id_notizia=872

Fab Fab 13.10.09 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Di Pietro indagato
per vilipendio al Capo dello Stato

Per Di Pietro l'ipotesi di reato riguarda la frase pronunciata dal leader dell'Idv nei confronti del presidente della Repubblica quando promulgò il 3 ottobre scorso la legge sullo scudo fiscale. «Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano - disse Di Pietro - affermando che non poteva non firmare la legge criminale sullo scudo fiscale, ha compiuto un atto di viltà ed abdicazione».

ADESSO INDAGATECI TUTTI VAI AVANTI ANTONIO SIAMO CON TE

franco f. Commentatore certificato 13.10.09 14:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

rivoglio il bigliettaio controllore sui bus: coi soldi che si recupaerano da portoghesi e stranieri, rom, nordafricani , albanesi, romeni, sudamericani, viados, prostitute, affumicati d amariuana, gli si paga lo stipendio e si potrebbero assumere cassaintegrati italiani con un risparmio pure per l'inps.

una condizione: che non siano lureati chic con pugno alzato, buonisti , sinistri o rossi, altrimenti regalerebbero pure i biglietti ai loro fratelli invasori dell'italia

arturo pisapia Commentatore certificato 13.10.09 14:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da crederci ? Penso e mi dico le stesse cose da quando Ciampi esaltò il momento "partecipativo" del Quirinale nella formazione degli articolati di legge e delle ordinanze governative. La differenza sta in ciò: che (in particolare) Ciampi fu un augusto Presidente, proveniente dalla destra liberaldemocratica, dotato di intelligente scaltrezza (ma poco mancò che l'egoarca di quella lo deprivasse); che (in particolare) Napolitano è un augusto Presidente, proveniente dalla sinistra ex comunista doc., dotato di duplici intelligenti bisogni: contare in quanto a prestigio e starsene sereno in quanto a quietovivere. Il problema per Napolitano è che, siccome il sultano non ti "riconosce" quei "beni" ma semplicemente te li "concede", ogni qual volta - per questo o quel motivo - gli "girino", quelle utilità te le rinfaccia, per di più in modo greve e insopportabile. Conclusione ?
Segua Napolitano il consiglio dei costituzionalisti al servizio della Repubblica. Chiuda il Quirinale all'egoarca e ai suoi emmissari in quanto a "pareri, moral suasion, suggerimenti e quant'altro", siccome fin qui da "prassi", e si fidi unicamente della propria intelligenza e buon senso istituzionale in quanto ad approvazione dei provvedimenti in epigrafe. Si accorgerà di quanto sia facile: basterà seguire la Costituzione, anche se glie ne verrà un pochino meno di serenità e di fama. Ma di quelle un uomo può farne a meno, soprattutto quando ci sia di mezzo l' "onore" e soprattutto la "salvezza" di uno Stato di Diritto (per quanto possibile, ovviamente, diroccato com'ormai è).

eugenio b., genova Commentatore certificato 13.10.09 14:38| 
 |
Rispondi al commento

L'attentato di ieri a Milano conferma che l'Italia e' un obiettivo dell'integralismo islamico,parola del sottosegretario all'Interno che parla di 'fatto grave e preoccupante che non va sottovalutato ne'enfatizzato' e dice che 'e'la conferma che in Italia esiste una quantita' di soggetti, singoli o uniti in cellule, che ci considerano nemici e vogliono colpire obiettivi sia simbolici sia effettivi in base a input ricevuti da ambienti delle moschee o da Internet'.

solo a sinistra sognano integrazione fratellanza paradiso per tutti

arturo pisapia Commentatore certificato 13.10.09 14:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

da un sito
berlusconibeato
^^^^^^^^^^^^^^


Siamo un gruppo di fedeli che sostengono con passione la morale cattolica e la giustizia divina.


Il nostro paese stava scivolando in mano ai comunisti, ai musulmani ed agli eretici ed è stato salvato da un unico grande provvidenziale uomo: il presidente Silvio Berlusconi.


Il nostro comitato ha quindi deciso di appoggiare con forza la causa per la sua beatificazione. Nessuno negli ultimi 150 anni di unità nazionale lo merita quanto lui
***********************+
aaaa....cercasi URGENTEMENTE Kalashnikov...CON RELATIVE munizioni

fly on-line Commentatore certificato 13.10.09 14:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

popper...
......potrei provare a spiegarti la differenza che corre tra il sostenere l'integrazione e il sostenere il terrorismo.


siete talmente imbesuiti dall'ideologia, dal vogliamoci bene, dall'antiitalianita', dallo stupido buonismo che e' inutile discutere con voi sognatori del paradiso, fumatori, chic coi soldi degli altri.

a me puoi dare dell'ignorante,(per dar peso a queste parole dipende dai punti vista e da chi lo dice) ma tifate pure per far entrare l'africa in italia, ... poi la vostra idea di fratellanza, poesia, buonismo e integrazione sapranno loro in quale posto bisognera ficcarvela...

ci stanno invadendo a 360 gradi e gentaglia rossa continua a parlare di integrazione, ovviamente coi soldi degli altri ( soldi che stanno per terminare insieme a PD ellini, rifondaroli rossastri, poeti e nullafacenti rossi in genere )

arturo pisapia Commentatore certificato 13.10.09 14:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

buongiorno, cosi tanto per sapere c'è qualcuno che sa qualcosa su Scajola? non era lui quello che si doveva dare una mossa per il prezzo della benziano e per il prezzo degli sms...non aveva fatto un vertice per queste due cose? o me lo sono sognato?....qualcuno sa che soluzioni ha trovato?...è cambiato qualcosa?....o ha fatto solo per far spendere altri soldi a uffa?

marco m. Commentatore certificato 13.10.09 14:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

scrive un "grillino piduista" nei bassifondi del blog dove si aggirano
i bestemmiatori...avendo con se una schiera di seguaci di dubbia
fede ...ma si sa che la P2 sta da tutte le parti...e anche il motivo
della sua esistenza !

**********************************
Sono cosí importanti per noi quei testa di cazzo di Lenin, Stalin e Mao ? Proprio non credo !
**********************************

lo so certamente che per VOI non sono importanti.
Come so che il popolo nel momento in cui ha fame li ricordano eccome , le masse esaurite le scorte dei falsi bisogni si dedicheranno ai bisogni primari della sopravvivenza !

Se rifletti uno di quelli che aprirono le danze contro i tiranni non
c'azzecca con questi , il suo nome era Robespierre !
Come fantocci ricadranno le teste dei coglioni come te e chi ti segue , dai tempo al tempo , coglione e coglioni!

Ti ricordo anche che in piazzale Loreto non c'erano "maoisti" a giustiziare i responsabili della "doppia invasione" italiana !
Quindi non è una questione di "fede ideologica" , è solo il buon senso che arma i cuori e le braccia !

Se poi nel gioco entrano anche "preti rivoluzionari" non ci sarà
nemmeno più scampo per falsi profeti che provano ad inquinare
le menti confuse degli italiani con affermazioni nettamente antistoriche.Saranno spazzati via giudei e falsi cattolici , all'unisono!

Tempi difficili e molto bui saranno i prossimi, coglione !

*** LENIN *** Antonio 13.10.09 14:31| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perche' Beppe ti sei fissato sui dettagli della schiavitu' che Il

PEDONANOSYSTEM vuole imporre invece di parlare della SCHIAVITU' mediatica?

Ci stai costringendo ad aggiornanarci su notizie su notizie politiche trite e ritrite che non fanno che ingrassare il nanosystem.

Parliamo di spegnere la TV di come sottilmente e scintificamente operano la lobotomizzazione dei nostri cervelli.

Guarda Travaglio e' completamente lobotomizzato dalle notizie sulla MAFIA Giustizia processi. Non e' forse il sistema che ha creato questa finzione chiamata professionalita' attraverso la quale esercitano e stabiliscono le nostre buste paga?

Questo standard a cui si abbandona Travagllio e' frutto del sistema di informazione MAINSTREAM.

Perche' si e' allestito la libreria la sedia da ufficio assomigliando
alla informazione standardizzata. Sembra che si e' calato le braghe in una dimensione professionale. Mah tutto fa senso cio' che dice ma che paaaaaaaaaaaaaaaalleeeeeeeeeeeeeeee !!!!!

Maximus Roman Emperor SPQR Commentatore certificato 13.10.09 14:29| 
 |
Rispondi al commento

@lenin

"PERCHE' SCRIVEVO CHIARAMENTE LA MALAFEDE DELL'ETTORE ...CON TANTO DI SPIEGAZIONE SPIACEVOLE PER IL PIRATA ...

e non si tratta di blogger o staf ...ci sono
ANCORA nei commenti con il Sodano !!!

è come se un assassino ELIMINASSE testimoni sfavorevoli !!"


purtroppo la tua cretinaggine mi convince invece che tu sei in buona fede anche quando le spari così grosse!

Un "assassino" fa sparire solo i "testimoni" che possono inchiodarlo. Non fa sparire anche le prove a suo favore...

Invece, ma come fai a non essertene accorto...lo s.t.a.f.f. nei giorni scorsi ha cancellato TUTTI I COMMENTI SCRITTI DA ME O CHE SI RIVOLGEVANO A ME. Tranne qualcuno, (non scritto da me) che era stato molto votato

Per distruggere le cretinate di cui mi accusi (che tu confondi con "testimonianza" mostrando anche che non capisci un cazzo tra "testimonianza" e "accusa") mi erano bastati pochi righi. E sono spariti anche quelli...


Ma poi, secondo te, se fosse stata mia intenzione "farti sparire", che cosa avrei ricopiato a fare le tue "accuse ridicole" nel forum

http://dilatua.aduc.it/forum/squadrismo+virtuale+purghe+staliniane+alla+base_11805.php

DOVE CE LE RICOPIAVO PROPRIO PERCHE' SUPPONEVO CHE LO S.T.A.F.F. LE AVREBBE CANCELLATE QUI SUL BLOG E NON VOLEVO CHE INVECE SPARISSE "LA MIA PRESENZA". (vatteli a leggere...ci ho ricopiato tutti i più rilevanti...che smonto con argomenti non cancellandoli! O sarei un "assassino" che uccide un testimone e poi si presenta ad un commissariato con il cadavere del testimone in braccio? Ma la tua intelligenza ti spinge a capire tutto ciò?)

Lo s.t.a.f.f. deve aver capito che faceva solo una "GRANDE FIGURA DI MERDA" a cancellare non solo i miei commenti, ma anche quelli rivolti a me...ed infatti oggi, sembra, che non lo stia più facendo


Con la Rete si sputtanano tutti coloro che agiscono nel sordido. Anche lo s.t.a.f.f. di grillo non ne è immune!

E.C.

I was banned ma non mollo 13.10.09 14:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' incredibile: un libico si costruisce un ordigno, che non fa una strage per puro caso, e c'è subito chi dice: ma pensa alle stragi del passato.

Non credo sia una bella idea: le stragi del passato sono PASSATE, ed avevano altre matrici.

Sarebbe meglio guardare a quelle possibili ADESSO, che non sono più per sovvertire lo Stato, ma semplicemmente per ammazzare (gli infedeli, se possibile, ma vanno bene tutti).

Vorrei solo dire, a coloro che sminuiscono questa azione, facendo anche dello spirito fuori luogo:
mettiamo che voi vi troviate a passare per caso in una zona presa di mira da un attentatore, sia pure fai da te.

Nei Paesi come l'Afghanistan ed il Pakistan è la norma, ma può esserlo anche da noi.

Si ammazzano i civili, non i potentati.

E dunque, chi, come il sig, Popper che abita nei pressi della zona in cui il kamikaze fai da te si è fatto esplodere fortunatamente con esiti disastrosi solo per lui ( e gli sta pure bene), si fosse trovato a passare di lì, avrebbe avuto delle conseguenze di cui dovrebbe ringraziare quelli che con massima stupidità sottovaluta.

daisy fats 13.10.09 14:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara Ippolita Zecca
Hai chiesto cosa ci faceva Berlusconi a cena con 3 giudici di sx.
Veramente i giudici erano due e di destra.

Luigi Mazzella e Paolo Maria Napolitano

La cena fu organizzata dal Mazzella
Luigi Mazzella non può essere certo di sinistra, essendo stato eletto Ministro della Funzione Pubblica nel Governo Berlusconi II. Del resto il Mazzella e Berluscono sono amici di vecchia data.
Di Pietro ha chiamato la cena "carbonara e pidduista"
Voi cosa pensereste di un giudice che deve dare una sentenza su un indagato e la sera prima lo invita a cena a casa sua? Non ne chiedereste le dimissioni per palese collusione?

Nemmeno Paolo Maria Napolitano è di sx, fu chiamato come componente nel gabinetto del Vice Presidente del Consiglio Fini a palazzo Chigi all'inizio del I governo Berlusconi, conseguì la nomina a Consigliere di Stato nel 2003.
Proseguì il rapporto sempre con Fini quando questi assunse la carica di ministro degli affari esteri nel novembre 2004, seguendolo alla Farnesina dove ricoprì la carica di capo dell'ufficio legislativo.
Non mi pare proprio che sia uno di sx.

Di Pietro ha presentato "la richiesta formale di dimissioni, oltre che dei due giudici della Corte costituzionale che si sono prestati al gioco, anche quelle del Ministro della giustizia Alfano, reo di calpestare la Costituzione"..

E il Pd? Tace. Il vero Morfeo è lui.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 13.10.09 14:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un mio amico, di destra, ha incominciato ad esprimere dubbi su Berlusconi.
Fusse ca fusse.....

Missy Elliott, Cittadina del Mondo Commentatore certificato 13.10.09 14:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.

2012

I maya non credono al 2012.
Anzi ne hanno le palle piene di stà storia.
e qui il primo link:

http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/esteri/200910articoli/48211girata.asp

***
POI
Molto più interessante è l'evoluzione prevedible della popolazione mondiale.
Stimata per il 2050 in 8.9 miliardi.
Ma attenzione:
col passare degli anni le stime vengono riviste
infatti la precedente era di 9.3 miliardi
(chissà a milano che casino)
"Questo mancato aumento può ricondursi per metà ad un calo di fecondità più rapido del previsto."
Che anche nei paesi in via di sviluppo inizia a calare con l'aumento delle aspettative di vita.

***

IL DUBBIO
Ma non sarà che anche noi COME I TOPI abbiamo un gene che si attiva in caso di popolazione che cresce in eccesso rispetto alle risorse disponibili.
E che quindi la popolazione mondiale arrivata (presto) alla saturazione si autoregolerà da sola sulla "sostituzione" senza più incrementi assoluti?
La curva di incremento sembra già ora tendere verso la convessità.

Per chi ama la statistica:

http://hal9000.cisi.unito.it/wf/FACOLTA/Scienze-Po/Didattica-/I-corsi-ol/Analisi-De1/Moduli/Nuovo-modu/Materiali/Furcht.pdf

Alex Malpietro () Commentatore certificato 13.10.09 14:24| 
 |
Rispondi al commento

LE LUSINGHE DELLA “SIRENA” BERLUSCONI

Come le sirene della mitologia incantavano i marinai facendoli naufragare contro gli scogli, anche la voce melodiosa di Berlusconi vuol far colare a picco quello che resta della figura istituzionale del Presidente della Repubblica che, stabilito dalla costituzione, è il VERO CAPO DELLO STATO!

Dopo avergi tirato delle cannonate verbali ripetute da tutti i canali televisivi, la “piccola sirena” propone di fare la pace.

SOLO UNA CONDIZIONE:
Roma, 09-10-2009
“Per il futuro sono convinto che sia possibile una leale dialettica tra il Quirinale e il Governo e sono certo che non ci sarà nessuno ostacolo al nostro programma di riforme per cambiare l’Italia”
http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=132695

Presidente Napolitano LA SUPPLICO, torni a fare COMPLETAMENTE ed ESCLUSIVAMENTE ciò che compete al Presidente della Repubblica:
valutare le leggi emanate da Parlamento e Governo, con L’INDIPENDENZA che può sostenere solo se NON PARTECIPA alla loro stesura, valutandole OLTRE la loro costituzionalità ma teso in ogni modo a difendere gli interessi dello Stato e di TUTTI I CITTADINI che lo abitano.

BASTA giudizi preventivi, BASTA moral suasion, BASTA… “leale dialettica (???)”

Torni ad essere VERAMENTE INDIPENDENTE e non sarà più costretto a dirci:
“Se non la firmo me la riportano uguale indietro”, ovvero implicitamente, poi Berlusconi si sente in diritto di sbraitare su tutte le televisioni che l’ho tradito.

Torni ad essere VERAMENTE INDIPENDENTE e finalmente sapremo di avere un baluardo a difesa della REPUBBLICA PARLAMENTARE come stabilito dalla nostra costituzione.

Se cederà alle tentazioni di Berlusconi finirà anche Lei contro gli scogli facendo affondare la figura istituzionale del Presidente della Repubblica che ora rappresenta.

Cordialità.

Davide Bianchi Commentatore certificato 13.10.09 14:15| 
 |
Rispondi al commento

Draghi sostiene che l'età pensionabile dovrà essere alzata in modo significativo:

LA STRATEGIA DELLA PENSIONE !!

(ahahahahahah, rido per non piangere)

meri c Commentatore certificato 13.10.09 14:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

......
per quei balordi di rossi e nullafacenti chic

Cade subito la tesi del “terrorista fai da te”. Immigrato integrato con donna italiana e attività imprenditoriale. Scampata la strage
....
Intanto le prime perizie confermano che l'ordigno, una bomba di oltre 2 kg, avrebbe causato una strage. Provvidenzialmente è esploso il solo innesco: nella deflagrazione l'attentatore ha perso una mano ed entrambi gli occhi, che sono stati amputati dai sanitari.

adesso bisogna mantenerlo con cure e pensione di invalidita' ? perche non lo facciamo mantenere dai buonisti e rossi ?

arturo pisapia

==============================================

Cara stupida al cubo,
evito la debita premessa che se io fossi un Re, vorrei che tutti i miei sudditi fossero come te.
Inoltre, se tu fossi pensante piuttosto che copiancollante, potrei provare a spiegarti la differenza che corre tra il sostenere l'integrazione e il sostenere il terrorismo. Ma mi sembri parecchio confusa e quindi ci rinuncio.

Se ne fai una banale questione di denari per il mantenimento del ridicolo attentatore, spendi anche due parole per i 90 (dico novanta) morti più gli innumerevoli feriti e invalidi degli attentati del tanto a te caro Giusva Fioravanti. Loro e i loro familiari non godranno né di giustizia nè di sussidi, mentre lui è già a spasso, libero di andare a braccetto con Berlusconi e Renato Farina, il giornalista di Libero.

http://www.gennarocarotenuto.it/144-dalla-rete-chi-sono-giusva-fioravanti-e-francesca-mambro/
http://it.wikipedia.org/wiki/Valerio_Fioravanti

Studia, sumàr.

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 13.10.09 14:04| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione


Intrigo di stato


http://www.youtube.com/watch?v=Mj4z-kaYVTM

franco f. Commentatore certificato 13.10.09 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Il Colle propone una rivoluzione della spesa statale.
li capo dello Stato ha rilevato come esistano enormi difficoltà nel modificare le priorità della spesa che si sono andate consolidando attraverso comportamenti pluridecennali, che hanno attraversato diverse stagioni politiche, con il risultato di un volume di spesa che eccede largamente i limiti di un indebitamento tollerabile.
***
Mutare approccio comporta l'abbandono della linea dello «stare a vedere quel che succede e poi agire».
***

ps: E va ancora bene che parlano della spesa corrente.
A quando i "sacrifici"?

http://rassegnastampa.mef.gov.it/mefnazionale/View.aspx?ID=2009101313927795-2

Alex Malpietro () Commentatore certificato 13.10.09 14:00| 
 |
Rispondi al commento

DICONO DI NOI:

"Come è stato possibile che un comico, da solo e contro tutti, abbia messo in scacco un'intera classe politica? (...) I frequentatori del suo blog prima e dei suoi spettacoli poi (un tempo l'ordine era l'inverso), sono soprattutto delusi di/dalla Sinistra, un popolo più o meno trasversale che non voterebbe il Centrodestra neanche sotto tortura ma che, al tempo stesso, sfiancato da una lunga tradizione di disillusione, non ha creduto al miracolo de noantri: dal Yes we can obamiano al Sì ‘gna famo veltroniano (...)

Non senza dosi di populismo, e certo avvantaggiato da una casta in larga parte impresentabile, Grillo ha convogliato con meritoria facilità l'attenzione (e la fiducia) di gran parte degli indignati. Degli schifati, degli astenuti loro malgrado. Di chi non ha retto l'involuzione cancerosa della politica italiana: l'indulto, il mastellismo, il ninostranismo, cose così. La sua non è antipolitica, ANTIPOLITICI casomai. (condivido ndr)

(Grillo e i suoi seguaci)vorrebbero una sinistra «radicale» senza i narcisismi effimeri di Bertinotti. Perché sognano una sinistra «riformista» depurata dal «ma-anchismo» veltroniano. Per tutto questo, certo. E perché, secondo Grillo, ciclicamente attiguo alla forzatura, il momento attuale è paragonabile - per emergenza democratica - ai tempi del fascismo. (...)

fatto «increscioso » per le ambizioni notoriamente egemoniche dell'intellighenzia. Dopo decenni di critica omologata e artisti intoccabili, editorialisti-vate e politici immarcescibili, si è conclamata l'eresia. Si è formata spontaneamente una larga fetta di popolazione (elettorato) che ha raggiunto la saturazione. Grillo, da navigato rabdomante, da istintivo ricettore, è stato bravo e scaltro a convogliarla.

(da un articolo de la Stampa sul libro di Andrea Scanzi sul 'fenomeno Grillo')cont. nel sottocomm.

Dino Colombo Commentatore certificato 13.10.09 13:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CONVERTITEVI MISCREDENTI O DIO VI PUNIRA'


(http://www.berlusconibeato.com/

(http://www.berlusconibeato.com/

(http://www.berlusconibeato.com/

(http://www.berlusconibeato.com/

Francisco C., Milano Commentatore certificato 13.10.09 13:57| 
 |
Rispondi al commento

@cettina

sempre per spiegarti la satira, che evidentemente non hai capito

"attuali tecnologie che si possono definire “Morte”

mi riferivo alla tv, all'email, alla carta stampata(tra l'altro l'ha dichiarata morta anche il wall street journal tempo dopo...veneggiano anche loro? Mi dispiace che Travaglio lo ignori...perderanno parecchi soldi per mantenere in vita la versione cartacea de Il fatto quotidiano...e non perchè lo dico io, ma perchè lo dicono gli esperti del settore) ai libri cartacei

Tra le tecnologie in rapida obsolescenza ho previsto anche il web client/server che sarà necessariamente sostituito da piattaforme P2P...

Pertanto ti domando...visto che non hai capito una mazza, dovrei farmi curare perchè ho previsto in anticipo (azzeccandoci) che buona parte delle "tecnologie" sarebbero risultate obsolete a breve?

Dovrei farmi curare perchè ho sostenuto le tesi del "partito pirata" svedese (loro, con thepiratebay.org, sono l'anello di transizione tra il web e il P2P) prima che Beppe Grillo li scoprisse

Dovreste farvi curare voi perchè non capite quello che leggete!

Soprattutto quel tuo amico che leggendo nel curriculum vitae di un medico "tossicologia:veleni ed antidoti" ne dedurrebbe che è un avvelenatore come ha dedotto che io sono necessariamente un hacker solo perchè conosco le tecniche di attacco (mai usate ma subite tante volte quando lavoravo come provider) e difesa da attacchi informatici!

E.C.

I was banned ma non mollo 13.10.09 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non ce l'ha fatta ad avere il Nobel per la Pace?
proviamo almeno facendolo diventare BEATO!!!!

http://www.berlusconibeato.com/

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 13.10.09 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CONVERTITEVI MISCREDENTI


(http://www.berlusconibeato.com/
(http://www.berlusconibeato.com/
(http://www.berlusconibeato.com/
(http://www.berlusconibeato.com/
(http://www.berlusconibeato.com/(http://www.berlusconibeato.com/(http://www.berlusconibeato.com/

Francisco C., Milano Commentatore certificato 13.10.09 13:49| 
 |
Rispondi al commento

UNDICESIMA DOMANDA cosa ci faceva B.a cena ma sopratutto in casa con tre giudici di sinistra quindi comunisti prima del LODO ALFANO?

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 13.10.09 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Ecco la stessa cosa che ho pensato io quando si sono incazzati per la Daddario ad annozaro...

Ma nessun CAZZONE di giornalista che lo abbia detto.

http://www.youtube.com/watch?v=MchHXjZ6N6c

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 13.10.09 13:44| 
 |
Rispondi al commento

http://www.ilsussidiario.net/articolo.aspx?articolo=42237

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 13.10.09 13:35| 
 |
Rispondi al commento

pisapia... piglia in culo e porta via!!!

ps click

pps chicchirichìììììììììììììììììì

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.10.09 13:33| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Checco Zanello

Voglio il disco!!!

http://video.corriere.it/?vxSiteId=404a0ad6-6216-4e10-abfe-f4f6959487fd&vxChannel=Spettacoli&vxClipId=2524_39ff240c-b71d-11de-b239-00144f02aabc&vxBitrate=300

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 13.10.09 13:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri sera ho postato questo video su Face Book

http://www.youtube.com/watch?v=pVEPlxwlzCE

Diceva che dietro e' un database della CIA.

Questa mattina era disattivato.

Capisc' amme...

Maximus Roman Emperor SPQR Commentatore certificato 13.10.09 13:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Commento per il Senatore Pancho Pardi (IDV):
(sul suo blog mi riesce impossibile iscrivermi!!mi richiede sempre una email anche se la do corretta...quindi il mio msg glielo mando da qui)

Stamattina verso le 8 ho assistito al soliito teatrino politico a OMNIBUS sulla 7 dove tra gli altri c'erano Filippo Facci, la Mussolini e Pancho Pardi...

Ha parlato Facci e nessuno lo ha disturbato...silenzio in studio...

appena ha preso la parola Pancho Pardi la Mussolini,come sempre fanno i Destronzi in TV, ha iniziato a dargli sulla voce...e Pardi, invece che PRETENDERE lo stesso silenzio con cui ascoltava gli altri, imperterrito ha continuato a parlare come se niente fosse...

Solito risultato a cui vanno incontro da sempre( e stupidamente) quelli di sinistra nelle loro apparizioni in TV, CHE A CASA NON SI E' SENTITO UNA BENEMERITA MAZZA di quello che Pardi ha detto.

Complimenti anche a lei Senatore Pardi....sempre così...

Dino Colombo Commentatore certificato 13.10.09 13:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mentre la sinistra morbosa vede solo mutande, i cittadini rischiano di pagare care le conseguenze dell’immigrazione caldeggiata dal Pd

Ancora una volta ci siamo andati proprio vicino: un gruppo di fuoco mussulmano, operativo sin dal 2003, aveva già pianificato sanguinosi attentati a Milano e Bologna per rendere così il dovuto onore a Maometto. Ora i macellai della jahd, cinque magrebini destinatari di ordinanze di custodia cautelare per associazione a delinquere finalizzata al terrorismo, sono tutti al sicuro dietro le sbarre: quattro si trovavano gia in galera all'estero, mentre il quinto è stato raggiunto dal mandato di arresto nel centro di trattenimento a Caltanissetta.

Con questi arresti viene praticamente neutralizzata la struttura islamica a cui appartengono altri nordafricani già finiti in manette in precedenza.

Nel mirino dei terroristi islamici infatti c’era la metropolitana milanese e la basilica di San Petronio di Bologna, al cui interno si trova il famoso dipinto di Maometto all’inferno .

MACELLERIA. “I terroristi maghrebini – ha rilevato – erano pronti ad attuare i soliti attentati di macelleria islamica a Milano e a Bologna: una volta di più si dimostra che l’allarme da noi lanciato è ben vero e reale. Cosa diranno – ha concluso Borghezio - gli eterni critici della Lega anti-islamista che si oppone alla proliferazione di moschee e centri islamici fondamentalisti dove imam stranieri predicano in lingue arabe l’odio contro di noi, la nostra religione e la nostra civiltà”.

arturo pisapia Commentatore certificato 13.10.09 13:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Se lei ritiene di non avere tempo sufficiente per governare si dimetta e vada a farsi i suoi processi" = Ineccepibile !
Ho letto tutto d'un fiato e ringrazio Marco Travaglio per la chiarezza nell'esporre i fatti.
Ha ragioni da vendere e sono convinto che se in Democrazia la maggioranza dei votanti(nel nostro caso una cospicua minoranza di cittadini )vince le elezioni ,non è sempre detto che abbia ragione,ma semplicemente che in tanti si sono sbagliati .

alfredo pierucci 13.10.09 13:29| 
 |
Rispondi al commento

*
**
***

Ieri ho assistito ad una scena significativa al San Paolo di Torino a Celle Ligure, un cliente voleva ritirare contanti circa 10000 Euro, NON VOLEVANO DARGLIELI !

LE BANCHE NON HANNO PIU' UN EURO DI LIQUIDITA' !!!


Se parte un'ondata di panico e vai in Banca ad esigere i tuoi soldi,

NON TI DANNO NEANCHE UNA LIRA !!!


meglio sotto il mattone che in banca ...

amen

***
**
*

guido _guida, zena Commentatore certificato 13.10.09 13:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ECCONE UN ALTRO FUORI DI TESTA
**********************************

Draghi, "Per sostenere la crescita
Aumentare l'età pensionalbile"

SI A QUANTO A 75 ANNI ?

PROPONGO :

1- TOGLIERE IL PRIVILEGIO
A CHI HA LA PENSIONE DOPO 2 ANNI

2- ELIMINARE LE PENSIONI D'ORO

3- FISSARLE UN MINIMO GARANTITO IN BASE AI VERSAMENTI E LIVELLARLE AL SOSTEGNO FINALE DI VITA

DRAGHI, SI VUOLE FARE ODIARE O AMARE DAGLI ITALIANI ?

SE AVESSE DETTO QUESTO

GLI ITALIANI L'APPLAUDIREBBERO

DICA DI MEGLIO....SE CI RIESCE !

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 13.10.09 13:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tg net
http://www.youtube.com/watch?v=1lDqDgubl3c

anto gril 13.10.09 13:23| 
 |
Rispondi al commento

Elvis non muore mai
all'asta anche i capelli

berlusconi: ghe pensi mi

Elvis non muore mai
all'asta anche i capelli

berlusconi: nessuno mi fermerà!

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.10.09 13:20| 
 |
Rispondi al commento

*
**
***


Aumento record dell' oro nelle ultime ore +1,5% in un'ora !!!

Petrolio in aumento, Euro a 1,48 sul dollaro ...

Stanno facendo saltare l' economia americana.

In altri tempi avrebbero usato una carabina di precisione ....

Amen


***
**
*

guido _guida, zena Commentatore certificato 13.10.09 13:20| 
 |
Rispondi al commento

LA CENSURA de "IL GIORNALE"


E' fin da settimana scorsa che provo ad inviare sul sito de "IL GIORNALE" online dei commenti alle notizie relative alla legge Alfano.

Vi inserivo la porzione di testo finale della sentenza N.24 del 13/01/2004 e concludevo affermando:
"La Corte Costituzionale NON HA RIBALTATO NULLA".

http://www.cortecostituzionale.it/giurisprudenza/pronunce/scheda_indice.asp?sez=indice&Comando=LET&NoDec=24&AnnoDec=2004&TrmD=&TrmM=

Il commento non è stato MAI, MAI e poi MAI pubblicato sul sito.

Complimenti alla BRUTALE CENSURA operata dalla redazione.

E' l'unico strumento che avete contro l'evidenza di un documento ufficiale.


PROVATE ANCHE VOI ad inviare commenti simili se lo condividete e verifichiamo se la redazione accetta L'EVIDENZA DEI FATTI.


Grazie e ciao a tutti.

Davide Bianchi Commentatore certificato 13.10.09 13:18| 
 |
Rispondi al commento

attentato a milano :

Non capisco se le prime notizie che abbiamo sentito (è un cane sciolto) siano state date per tranquilizzare i cittadini o per mancanza di elementi. Vista la rapidità con cui sono state arrestate altre due persone in possesso di esplosivo, propendo per la prima alternativa. Se così stanno le cose, è ora che anche in Italia si smetta di considerare i cittadini dei decerebrati a cui le informazioni vanno somministrate in piccole dosi. Soprattutto è ora di smetterla con le storielle del politicamente corretto, cioè che i mussulmani sono tutti buoni, tutti integrati e che bisogna dare loro la cittadinanza. Questo signore, che fortunatamente ha fatto danni solo a se stesso, secondo la vulgata buonista, essendo in Italia da più di 10 anni, avrebbe diritto alla cittadinanza. Penso che sia il caso di riflettere e pensare a un parametro più intelligente del trascorrere degli anni prima di trasformare questi signori in cittadini italiani.

arturo pisapia Commentatore certificato 13.10.09 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Due uomini sono stati fermati stanotte a Milano perché sospettati di complicità nell'attentato di ieri contro la caserma Santa Barbara,

procura di Milano e fonti investigative precisando che i due fermati sono un egiziano, Kol Abdel Hady Abdelazim Mahmoud, e un libico, Israfel Mohammed Imbaeya.

"E' stata individuata un'abitazione a Milano nella disponibilità di (Mohammed) Game (l'autore dell'attentato di ieri, ndr) e Kol sita nello stesso stabile ove dimora Israfel, dove è stato rinvenuto materiale di interesse investigativo tra cui circa 40 chili di nitrato d'ammonio e sostanze chimiche utili, ove combinate al nitrato, per la fabbricazione di ordigni esplosivi

I magistrati smentiscono che "siano stati sequestrati grossi quantitativi di esplosivo, posto che il nitrato d'ammonio non è in sé un esplosivo anche se costituisce un componente per la fabbricazione di esplosivo".

posto che il nitrato d'ammonio non e' per se un'eplosivo...ecc.ecc.

la domanda a questi giudici buonisti e rossi : cosa se ne fa uno in casa di 40 kg di nitrato d'ammonio ? lo usa per coltivare i fiori ?

----------

Ehilà, anime belle, buonisti di tutto il mondo, arcobaleni e "sinceri democratici", promotori di moscheee e di clandestini, questa secondo voi cos'è, una goliardata? Vi basta così o avete bisogno del classico attentato alla metro, con un allegati pezzi di innocenti sui marciapiedi? Vi basta per farvi entrare nella zucca che questi farabutti sono qui per uccidere? Ma di quale integrazione blaterate; questi vogliono solo la nostra morte. Li abbiamo in casa, sopratutto grazie alla criminale tolleranza che avete usato nel farli entrare. Spero che non accada mai, ma se sangue innocente verrà versato a causa di queste belve assassine, che esso ricada interamente sulla vostra coscienza, se ne avete una, e spero che il rimorso occupi a tempo pieno il resto della vostra esistenza.

arturo pisapia Commentatore certificato 13.10.09 13:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo sul FATTO QUOTIDIANO che l' onorevole Carlucci è stata condannata dal Tribunale a pagare 14000 euro alla sua assistente parlamentare.

E brava la sciura Carlucci.....

Vergognarsi no ???

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.10.09 13:10| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

LODO ALFANANO BOCCIATO? IL MIO REGNO PER UN CAVILLO!!!

aniello r., milano Commentatore certificato 13.10.09 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Querelle Scalfari vs De Bortoli;

Scalfari sulla Repubblica di oggi:

"Io mi guardo bene dall'augurarmi che De Bortoli condivida le nostre idee e capisco anche che - come scriveva il Manzoni (su Don Abbondio ndr)- ..."IL CORAGGIO CHI NON CE L'HA NON SE LO PUO' DARE".

...

MA DON ABBONDIO NON E' PASSATO ALLA STORIA PER ESSERE SI UNA BRAVA PERSONA...MA ANCHE UN GRAN VIGLIACCO????

Sig. De Bortoli...IO CONDOVIDO IN PIENO IL GIUDIZIO DI SCALFARI NEI SUOI CONFRONTI...

Dalle mie parti quando ci si vuole riferire a chi è tutto APPARENZA, ma povero in SOSTANZA lo si chiama..."PALLE PIENE D'ACQUA"...

Belle da vedersi ma del tutto INUTILI alla bisogna...

Continui pure così caro De Bortoli...ma si ricordi che gli IGNAVI Dante li mette nell'Antinferno:

"Dante definisce queste anime come quelle di peccatori "CHE MAI NON FUR VIVI". Il disprezzo del p.o.e.t.a verso questa categoria di peccatori è massimo e completo. Tanto accanimento si spiega, dal punto di vista teologico, perché la scelta fra Bene e Male, deve obbligatoriamente essere fatta, secondo la religione cattolica(Tsè). Dal punto di vista sociale, inoltre, nel Medio Evo lo schieramento politico e la vita attiva all'interno del Comune erano quasi sempre considerate tappe fondamentali ed inevitabili nella vita di un cittadino. Se l'uomo è un essere sociale, chi si sottrae ai suoi doveri verso la società non è degno, secondo la riflessione dantesca, di stima ed ammirazione.(da un blog)

Dino Colombo Commentatore certificato 13.10.09 13:05| 
 |
Rispondi al commento

oma, 13 ott. - Per la religione cattolica ci dovrà essere un voto numerico come per le altre materie. Lo ha anticipato il ministro dell'Istruzione, Mariastella Gelmini, intervenendo a margine dell'VIII Giornata europea dei genitori e della scuola la cui celebrazione è in corso al ministero. "Il voto nella religione oggi ancora non c'è - ha spiegato il ministro - esiste un giudizio.

Il nostro intendimento è quello di chiedere un parere al Consiglio di Stato onde evitare contenziosi, ma la mia opinione è che essendo passati dai giudizi ai voti in tutte le materie questo debba valere anche per l'insegnamento della religione".


@signora ministro

Ricordi al suo Capo che la sodomia è un grave peccato per tutte quante le religioni

ismaele rodini Commentatore certificato 13.10.09 13:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*
*
*
ECCO COSA PENSA...

Il Premio Nobel Saramago del nostro premier silvio berlusconi (si notino le iniziali piccole)

http://www.youtube.com/watch?v=MchHXjZ6N6c
*
*
*

Aurelio C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.10.09 13:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berluscono è un Grande!

Oddio per la sua statura è più che altro un puffo.

Considerando anche le "pillole blu" che prende ha anche la colorazione interiore di un puffo.

Berlusconi è il Grande Puffo... Il Puffone!

Puffone fatti processare!

E.C.

I was banned ma non mollo 13.10.09 12:58| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

COMMENTO ILLUMINATO DIRETTAMENTE DA IL GIORNALE.
(giuro di non aver alterato alcunché, essendo l'alterazione congenita al testo medesimo)
------------------------
Napolitano comunista rosso impenitente. Grazie a te che non hai lavorato adeguatamente il Nostro Presidente del Consiglio rischia in processi farsa. Come si può pensare che Berlusconi abbia corrotto Giudici per accomodare sentenze in favore delle tue aziende, pagato ufficiali della Guardia di Finanza per chiudere un occhio, falsificato i bilanci di qualche tua società per creare dei fondi neri? E’ tutta invidia quella dei figli di Stalin per lui che è ricco, giusto e potente. Silvio fai le riforme per difenderci dai rossi. Riforma la giustizia per rendere impotenti i magistrati inquirenti e i pubblici ministeri che ti danneggiano gratuitamente. Mettili sotto la Presidenza del Consiglio. Poi voglio vedere con che coraggio apriranno procedimenti, indagini, intercettazioni su di te! Conigli rossi! Normalizza la stampa avversa, permetti alle imprese di esprimere in libertà il loro potenziale. Fallo! Fallo per noi. Vai Silvio tu sei l’Eletto del Popolo. Il Popolo lo vuole!!
------------------------
PS Come si può pensare che psiconano abbia corrotto? Mah aspetta che ci rifletto un attimo!

Roberto Zube, Pavia Commentatore certificato 13.10.09 12:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.repubblica.it/2009/05/sezioni/economia/pensioni/draghi-pensioni/draghi-pensioni.html

Draghi, "Per sostenere la crescita
Aumentare l'età pensionalbile"

TORINO - "Per assicurare prestazioni di importo adeguato a un numero crescente di pensionati è indispensabile un aumento significativo dell'età media effettiva di pensionamento". Lo affermato il governatore della Banca d'Italia, Mario Draghi, nel corso di una lezione tenuta al collegio Carlo Alberto di Moncalieri. Secondo il governatore "tale aumento potrà contribuire, se accompagnato da azioni che consentano di rendere più flessibili orari e salari dei lavoratori più anziani, a elevare il tasso di attività e a sostenere la crescita potenziale dell'economia".
(13 ottobre 2009)
--------------------------------------------------
Draghi incomincia ad innalzare la tua di età,poi fai la richiesta di obbligatorietà anche a quei parassiti di parlamentari che dopo due anni devono fottersi una pensione che un operaio ed impiegato medio manco dopo 40 anni di sudato lavoro la ottiene e poi ne riparliamo....

Genny Giugliano (pierecall), Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.10.09 12:52| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento

Ho fatto un bruttto sogno: mi avevano rubato la "carta dei poveri".
A proposito che fine ha fatto?
Nessuno ne parla più.

Salvatore ., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.10.09 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi non vincerai.
Sei un PERDENTE FINALE come tutti noi.
Finirai anche tu " corto " e disteso e gli unici che piangeranno per la tua dipartita saranno quattro zoccole a cui non hai pagato la prestazione.


Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.10.09 12:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

qualcuno ha lasciato la tv accesa su studioaperto
ehi! prepariamoci, stanno arrivando!! tirate fuori elmetti e fucili, le orde degli infedeli sono pronte a sterminarci, tonnellate di esplosivo sono pronte per noi, nascoste in qualche scantinato, milioni di guerrieri di allah hanno già indosso cariche esplosive
oh, non dite che non vi ho avvisato

liliana g., roma Commentatore certificato 13.10.09 12:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Primarie Pd:
Franceschini è appoggiato da Fassino e Rutelli.
Bersani da D'Alema e Letta.
Marino parla di laicità, di no al nucleare: non se lo fila nessuno. Gli altri due si sono circondati di amicizie poco raccomandabili.
Se vincesse Franceschini, non cambierebbe nulla. Se vincesse Bersani (cioè D'Alema) il governo avrebbe un'altra stampella per continuare a governare vita natural durante.
Se vincesse Marino sarebbe uno schiaffo al gotha di ex comunisti ed ex democristiani che inquinano la politica da decenni. Il Pd si spaccherebbe pure, Rutelli (ex verde, ex radicale, ora baciapile del Vaticano) andrebbe a unirsi con Casini, portandosi dietro (si spera) tutto il gruppetto di talebani cattolici.

Ma forse è meglio augurarsi che vinca Bersani (e che si unisca con l'UdC di Cuffaro, scaricando Di Pietro) così che molti elettori del Pd cambino definitivamente partito e si rivolgano al MoVimento a 5 stelle?

Danilo C., Siracusa Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.10.09 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono preso 10 minuti per dare un'occhiata ai quotidiani.
E con una certa sorpresa vedo illustri firme che chiedono una TREGUA.

Uno per tutti Giampy PANSA
(ma l'elenco è lungo e il Corriere sta facendo una campagna sulla tregua)
Infatti, sul Corriere di oggi.
Titolo: "Pansa: sì, è ora di fermarsi
Sento aria di anni Settanta"

Rimando all'articolo che fa veramente dubitare degli intenti dell'autore.
Innanzitutto si dice:
"La prima gallina che canta ha fatto l'uovo"
Quindi questi pre-allarmismi da "cane da caccia in pensione" a noi cani sciolti non ci fanno PIU' RIDERE.
Consiglierei di recuperare un pò di senso dell'humor DI QUELLO VERO.
Altrimenti "non attacca".
Quindi, imparate dal Berlusca che come noto AMA LE BARZELLETTE.
Fatevene raccontare qualcuna e seppelliamo tutta sta storia della "tregua" con una bella risata.

NEL MERITO
Tregua de che? E Su che?
Lasciamo fare "agli illuminati che sbagliano"?
Ghe pensa lui?
E nel frattempo lasciamo formare "unità di crisi" all'interno del Ministero del Turismo alla "rossa"?
Ghe pensa lei?
A monitorare chi ci sta e chi non ci sta?

Ci beviamo la cultura "delle ronde" in nome della tregua?
Chiamiamo Tarantini e gli diciamo che è stato uno scherzo? Che può continuare a trafficare con droga e mignotte?
***
Ma si DAI! facciamo pure una bella tregua con la criminalità. Tanto che ci siamo.
Che quelli NON VEDONO L'ORA di una bella tregua.
Una volta si diceva pure
"non disturbare il manovratore".
***
O non sarà che ciavete paura CHE DOPO BOSSO tocchi a voi?
Che magari sia meglio finirla qui con I RICATTI
che tanto ciavete tutto da perdere VOI?

Il dubbio viene perchè stamane E' UN CORO di richieste di tregua.
Mah...?

A proposito, glielo dite voi ai giornali inglesi che avete deciso di DARGLI TREGUA?

Saluti

http://www.corriere.it/politica/09_ottobre_13/pansa-fermarsi-cazzullo_29b1160e-b7b9-11de-9cba-00144f02aabc.shtml

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 13.10.09 12:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Cavaliere?

In egual misura rozzo e disonesto

Estrellita *. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.10.09 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Marco,grande!!!
Volevo solo dirti che qui in Canavese (provincia di Torino) il fatto quotidianonon si trova, mia moglie lo ha chiesto in alcune edicole e si e' sentita rispondere da una (forse un po rimbambita) che questi giornali di GOSSIP ne escono sempre di nuovi e loro non gli stanno dietro, un altro gli ha detto "sa,di questi giornali ne' teniamo pochi sono tipo LA PADANIA O LIBERO!!?!!"IL PARADOSSO E' CHE IN QUEL PAESE I VOTI ALLA LEGA SUPERAVANO PERSINO QUELLI DEL PDL.
Spero di trovarvi in edicola il piu' presto possibile, e' strano siamo a 40km da Torino ma mi sembra di vivere sulla LUNA!!
Ciao

faber faber 13.10.09 12:34| 
 |
Rispondi al commento

psiconano può fare qualsiasi dichiarazione in questo periodo ,è autorizzato da tutti ,confindustria, sinistra assenteista,casini ...tutti(tranne criptodipietro) gli hanno detto: "NON ti dimettere" !! ,giustamente lui prosegue nel suo strapotere e straparlare ,nessuno ha il coraggio di governare in questo momento solo un PAZZO lo farebbe ,lui appunto.

Panino A. 13.10.09 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Superman sempre più esaltato:
"La democrazia? Ghe pensi mi!"
Ce la passiamo bene.....
Mi rincuora un mio piccolo sondaggio personale:
sta cominciando a schifare anche molti di coloro
che avevano creduto in lui.
E credo che molti ipocriti che lo assecondano sempre (come si fa con i matti...) per opportunismo si stiano comunque accorgendo che, soprattutto ultimamente, la sta facendo, come si suol dire, fuori dal vaso....

Estrellita *. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.10.09 12:16| 
 |
Rispondi al commento

"Nessuno mi fermerà!" Siamo al delirio.
A quando: "Il mio regno per un cavallo!"

viviana v., Bologna Commentatore certificato 13.10.09 12:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"""""....Un Berlusconi a tutto campo che ha scherzosamente invitato la Marcegaglia a ricoprire il ruolo di vicepresidente del Consiglio...."""""
-------------------------------------------------

In effetti vi vedo bene insieme.
In ticket al governo come nel lettone di Putin...
Avete la stessa anima putrefatta e maleodorante...

maurizio spina Commentatore certificato 13.10.09 12:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nessuno mi fermerà!
)l grido disperato del boia chi molla , del fascistello senza stivali , ma con i tacchi.
Attenzione, da oggi qualsiasi cosa strana succeda in Italia , incidenti, attentati, sommosse, piazza. TV, giornali, risse, denunce, querele, ecc.
la colpa è di Berlusconi e la sua squadra.
Farà tutto il possibile per incendiare la piazza.
Il caimano.

cesare beccaria Commentatore certificato 13.10.09 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Ecco l'ultima lettera di Don Farinella un consiglio disinteressato leggetela !
2° consiglio disinteressato se la legga anche Beppe Grillo.

http://temi.repubblica.it/micromega-online/il-protettore-del-padrino-lettera-aperta-al-card-tarcisio-bertone-segretario-di-stato-vaticano/

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.10.09 12:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come dice il grande Roberto Benigni:B.e' il secondo uomo piu'perseguitato della storia,il primo fu Gesu'(finito in croce),ma non era stato eletto dal popolo quindi...

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 13.10.09 12:11| 
 |
Rispondi al commento

1/3 - LA RINASCITA DELLA NOSTRA ONORATA...

BENVENUTA NUOVA DC & C... RIBIRI BIRI BI'.

La società imprenditoriale si basa sulla fiducia clientelare.

Tanti, molti, troppi contribuiscono alla ricerca e alla difesa del sistema clientelare. Tanti piccoli favoritismi incroci di interessi, atteggiamenti omertosi tipici di una onorata società di chiaro stampo mafioso.

Quello che disturba il naturale processo di silenziosa connivenza tra i poteri economici e politici deve essere messo a tacere.

In questa onorata società non c'è posto per le lupare. Il silenzio si prende con la censura e usando l'autorevolezza del proprio incarico.

Quando l'incarico ricoperto nasconde qualunque verità.

Non so se molti lo hanno notato ma, quando vengono toccati nervi sensibili rispetto al poco istuzionale comportamento di certi individui le vie di fuga sono sempre le solite: la si butta sul ridere, distinzione forzata tra pubblico e privato, violazione della privacy, buttarla sul personale (alti, bassi, secchi, belli e brutti. Che non centra niente) oppure carica ricoperta che, pertanto, deve rimuovere qualsivoglia dubbio o contraddittorio. Come dire: negare, negare, sempre anche difronte alla più schicciante delle verità.

Se prima si diceva no con un booommm... oggi si dice no con un boh... ma tutti sanno che periodicamente la storia si ripete. E' fisiologico... e, simulata modestia illius hominis turpis, fallet neminem nostrum!

Il problema è la plebe. Come in altri tempi il popolino è stato addestrato a godere del piacere di giochi, distrazioni, spettacoli, pettegolezzi, ridicolaggini e gaffes. Se un tempo la vocazione trascendentale degli anziani era quella di proteggere, grazie alla loro esperienza e saggezza derivata dal sapere e dalla conoscenza (Senes experientia et sapientia), l'immunità mentale e l'innocenza dei giovani (iuvenes decent innocentia) tralascio il pudore (et pudor).

SOCIETA'.

By Gian Franco Dominijanni


2/3 - LA RINASCITA DELLA NOSTRA ONORATA...

Oggi tale vocazione ha perso di fronte ad un nemico che ha innate capacità di piazzista. Un venditore senza merce. Traffica e spaccia nuove illusioni ogni qual volta la sua autorevolezza è in crisi.

La spregiudicata astuzia "fasi tucc mi" (faccio tutto io): grande lavoratore che non dorme la notte per pensare a noi: tipico comportamento dei "cummenda".

Show pubblici passando dal vittimismo, all'esibizione di buoni sentimenti, l'amore per la famiglia ma "costretto", suo malgrado, dall'oneroso incarico conferitogli dal popolo, a districarsi tra le tante incombenze istituzionali: Bandiera, Stato e Patria, tutto companatico che vende per recuperare punti in percentuale sulla buona fama e gradimento fra gli italiani.

L'avanspettacolo è servito anche in politica le majorette incalzano. Nel caso specifico, il passaggio dalla Tv alla politica, non è stato difficile. Sostituire la "Cultura" con la subcultura che gli è propria basata sull'apparire e fare soldi velocemente fagocitando quanto riesce a soddisfare, temporaneamente, la sua insaziabile ingordigia.

O con lui o contro di lui: regole, controlli, leggi, costituzione, parlamento, istituzioni che, se non corruttibili o correggibili, sono da contrastare e contenere. Tutti organi da dispezzare in privato e elogiare in pubblico: quello che si comunica al popolino viene prima di tutto: compra la simpatia del popolo e il popolo ti regala il potere... eterno.

Ma per fortuna c'è una piccola, piccola, piccola minoranza. Orgogliosa di essere tale e di essere piccola ma che si difende a denti stretti da questo mondo e da questo modo di operare. Una minoranza che non vuole apparire per dimostrare di esistere. Che non alza la voce per avere ragione. La nostra consapevolezza, però, è grande. Sappiamo che diffondere la consapevolezza, con tutti i mezzi, ci fa crescere tutti.

SOCIETA'.

By Gian Franco Dominijanni


LODO ALFANO.. NO! LODO ALCAPONE.. NO! ALLORA LODO ALPOLLO!

Tutti i cittadini sono uguali davanti alla legge (anche se e’ un articolo della Costituzione e’ bene ribadirlo in quanto qualcuno fa finta di averlo dimenticato!).

Chi non rispetta la legge (per reati civili o penali) e’ colpevole senza possibilita’ di appello e deve pagare per il reato commesso in base alla gravita’ dell’illecito.

Chi evade o elude il fisco deve restituire il maltolto con i relativi interessi.
Se l’evasione o l’elusione ha cagionato danno a terzi il reato diventa anche penale.

Chi propone leggi incostituzionali, chi censura l’informazione e chi danneggia la cultura o la ricerca e sviluppo sara’ perseguito e processato per crimini contro la Patria.

Il lavoro in nero e’ reato penale.

Il lavoro a tempo determinato, se non concordato tra lavoratore e datore di lavoro, previa verifica di assenza di vizio da parte dell’ispettorato del lavoro, non e’ consentito.

Il lavoro part-time deve essere agevolate se e’ il lavoratore a richiederlo.

La prescrizione di reato e’ incostituzionale e quindi non applicabile.

I tempi per i processi e relative sentenze devono avere una durata non superiore ai 18 mesi, a meno di necessita’ straordinarie che dovranno essere dettagliatamente documentate.

La sicurezza del cittadino sul lavoro e ovunque sul territorio nazionale deve essere garantita mediante tutte le risorse lecite disponibili.

L’abusivismo edilizio viene perseguito in sede Civile ma se causa incidenti (anche colposi) il reato diventa penale.

Vietate tutte le energie inquinanti, nucleari o comunque dannose per il cittadino.

Sgravi fiscali per le Aziende.

Eta’ pensionabile a 55 anni. Dai 50 anni ai 55 il futuro pensionato avra’ il compito di formare la nuova forza lavoro in modo da dare continuita’ allo sviluppo del Paese.

-- Segue in sottocommento --

Pollo Mannaro (pollomannaro), Milano Commentatore certificato 13.10.09 12:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

3/3 - LA RINASCITA DELLA NOSTRA ONORATA...

E' solo una questione di tempo e di fiducia: chi si arrende perde ma può perdere chi si oppone a un sistema dove la giustizia viene per ultima e dove il mediocre arriva ai vertici.

Dove la rivoluzione interiore si scontra con questa sterile realtà, che promulga "norme" volte a "normalizzare", secondo i loro programmi, quanti intenderanno avviare azioni di protesta.

Loro mirano a camuffare la dittatura con il presidenzialismo. Uno schema politico "nuovo" da offrire a chi ancora nei toccasana a tutti i mali e nell'unica soluzione possibile.

Forse abbiamo bisogno di un ulteriore shock per capire che gli attentati ai cittadini vengono compiuti quotidianamente e la causa è il governo in carica. Mancano i meccanismi affinchè ciò non avvenga e la soluzione non è, come si ritiene, un sistema di tipo punitivo. Il sistema punitivo di tipo velatamente oppressivo è il metodo più facile per risparmiare e non risolvere niente.

L'azione attraverso l'interazione collettiva deve ripartire dalle piccole realtà sino ad arrivare a quella che viene definita la figura istituzionale più importante. L'ordine sociale decentralizzato deve ripartire dal basso e volontariamente. Tutto ciò che parte dall'alto, a caduta, è oppressivo e viziato alla fonte volto al per mantenimento del potere economico e decisionale, conservare o incrementare i privilegi, quindi, difesa dello status e del modo di operare.

Quello che dici non mi riguarda per nulla (quod dicis nihil ad me pertinet) perchè la finta modestia di qull'uomo turpe non ingannerà nessuno di noi (simulata modestia illius hominis turpis fallet neminem nostrum).

SOCIETA'.

By Gian Franco Dominijanni


AIUTIAMO LAURA A TORNARE A SCUOLA!!!

Laura è una ragazzina di 11 anni simpatica ed intelligente ma con una particolarità: per comunicare con lei è necessario conoscere la lingua dei segni.
Quest'anno Laura è rimasta senza un'assistente che la segua, e le istituzioni non hanno ancora fatto nulla per trovare una sostituzione, con la conseguenza che così Laura, se nessuno fa nulla, non potrà andare a scuola.
CERCASI -PERTANTO- URGENTEMENTE UN'ASSISTENTE ALLA COMUNICAZIONE CON ALMENO IL TERZO LIVELLO LIS, O UN'INTERPRETE SCOLASTICA DI LINGUA DEI SEGNI CHE LA SEGUA IN UNA SCUOLA A SAN VITO AL TAGLIAMENTO (PN).
Non è uno scherzo, facciamo partire la solidarietà, facciamo vedere che dove lo stato latita può arrivare il popolo della rete... Confidandosi nel vostro buon cuore, si ringrazia anticipatamente.

Girasole di Giugno, Treviso Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.10.09 12:06| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

never read = mai leggere io aggiungerei
mai pensare
mai essere onesto
mai pagare le tasse
dal nick si può desumere quanto ambiguo (per non dire imbecille) possa essere questo troll partorito da chissà quale malsana femmina.

ElChe Guevara Commentatore certificato 13.10.09 12:04| 
 |
Rispondi al commento

VERSO LA CATASTROFE

Nuovo debito pubblico ed entrate fiscali in calo: -2,5% !
Nessuno vuole più pagare le tasse e chi può evade a più non posso.
D'altra parte, se lo fa così sfacciatamente lui perchè gli altri no?
Si aguzza l'ingegno ed ognuno, nel suo piccolo o grande, "lima" un po' di qua e un po' di là.
Il senso civico, il senso morale?
Sono morti insieme a tanti altri bei valori.
Che vada pure tutto affanculo!

nonno arzillo Commentatore certificato 13.10.09 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Certo il Parlamento da una quindicina di anni è diventato sempre più inetto e parassitario. Sta lì solo a vidimare scelte fatte altrove, spesso in contesti non istituzionali, come privati studi di avvocati di famiglia, se non addirittura ordini provenienti da poteri occulti golpisti o mafiosi, su testi sui quali spesso i rappresentanti del popolo sovrano non possono dibattere un bel nulla.
Oltre a ciò, il ricorso sempre più osceno alla fiducia ha tolto ai rappresentanti popolari ogni senso e funzione. Prodi in 18 mesi chiese la fiducia 27 volte, Berlusconi in 20 mesi l’ha chiesta 29 volte e nella legislatura precedente l’aveva chiesta 46 volte! E’ un massacro della democrazia!
Mettere un freno a questo andazzo che scavalca il Parlamento mi sembra il minimo.
E troppo spesso, per velocizzare la difesa accanita di interessi particolari, si è scelta la via del decreto, che dovrebbe essere uno strumento delicato ed estremo da prendere in casi di grande necessità e urgenza nazionale, come una calamità naturale, a cui si deve provvedere subito per la salvezza di molti, e non una calamità processuale privata incombente per la salvezza di uno. Ma anche qui colui che dovrebbe essere il garante della Costituzione, Il Presidente della Repubblica, tace e soprassiede, firmando ogni sorta di nefandezza anticostituzionale, lui che della Costituzione dovrebbe essere il primo garante.
La crisi delle istituzioni mi sembra più che evidente. E in primo luogo di quel Parlamento che non solo non esce più dalle preferenze degli elettori ma è diventato un luogo reso inutile dallo strapotere di un presidente che per di più ora ha la strafottenza di dichiararsi “eletto direttamente dal popolo”! E mai cosa è stata più sfacciatamente falsa!


clicca il mio nome

viviana v., Bologna Commentatore certificato 13.10.09 11:58| 
 |
Rispondi al commento

il lavoro questo assente! magra consolazione la bocciatura del lodo alfano, chi rimane disoccupato sente il peso di una impossibilità...le aziende non assumono...la paura serpeggia e quel che più mi fa male è la corresponsabilità di una classe politica mafiosa ed inefficente. la riforma sul lavoro? bazzeccole, ben altro sono i problemi ...i problemi sono risolvere le grane del premier.
cordiali saluti da uno dei tanti "ormai disillusi" disoccupati " poco ottimisti" che esistono in questa terra ...chiamatasi italia


forse gli avvenimenti di questi giorni hanno avuto un pregio, scoperchiare il velo di ipocrisia che ha sempre ammantato la politica italiana.
c'era una costituzione, c'erano delle regole formali, e davanti agli occhi del mondo venivano rispettate.
ma poi c'era un secondo piano di comportamento, una serie di consuetudini sottobanco, non scritte, ma accetate da tutti i giocatori in campo.
sono queste consuetudini che probabilmente hanno permesso alla nostra traballante democrazia di arrivare fino ai nostri giorni, stabilendo precarisssimi equilibri tra le parti, togliendo e inserendo pezzettini di supporti dove la costruzione cominciava a pendere più da una parte che dall'altra.
la comparsa di un soggetto estraneo a questi taciti accordi sta provocando la caduta del nostro precario castello di carta, come quando in un gioco entra qualcuno che non ne conosce a fondo le regole e alla fine ne decreta il fallimento, introducendo con la prepotenza regole sue o interpretate a suo modo.
è un bene? è un male? non saprei proprio rispondere a questa domanda, se non che il risultato si potrà giudicare solo a posteriori, dopo aver visto dove ci porterà tutto questo

liliana g., roma Commentatore certificato 13.10.09 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Come farà Magic Italia e quella stupidina della Brambilla, a convincere gli stranieri a venire a sguazzare nei nostri mari, delle navi affondate,dei fusti radioattivi e merda varia?

luigi b 13.10.09 11:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“UCCI, UCCI, CONDANNATA LA CARLUCCI”

Dal Corriere della Sera:

La rivincita dei portaborse, Condannata la Carlucci
Risarcirà collaboratrice pagata in nero.

Paolo R. Commentatore certificato 13.10.09 11:45| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

CARLUCCI CONDANNATA
http://www.corriere.it/cronache/09_ottobre_13/portaborse-rivincita-carlucci_be2e4604-b7d1-11de-9cba-00144f02aabc.shtml

Nicola Ulivieri, www.nicolaulivieri.com Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.10.09 11:42| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ipse dixit "Nessuno mi fermerà"

Sicuro? Vallo a dire alla streghetta vestita di nero con la falce...

meri c Commentatore certificato 13.10.09 11:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SEMPRE PEGGIO.
Nuovo record del debito pubblico 1.757.534 mild.
Calo delle entrate -2,5% .
Soddisfatto Umberto Barbarossa delle greppie di stato.

va pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 13.10.09 11:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alla democrazia e alla liberta"ghe pensi mi".AIUTOOOOOOO. Chi ne ha la possibilità si trsferisca all'estero

maria rollo 13.10.09 11:33| 
 |
Rispondi al commento


" contrari'(ANSA) - TRIESTE, 12 OTT - Per Emma Marcegaglia, sulle grandi infrastrutture 'bisogna decidere lasciando da parte i piccoli gruppi
contrari'.'Dopo un certo tempo -ha aggiunto il presidente di Confindustria-
occorre decidere, ancor piu' se si tratta di grandi opere. In passato questo e' mancato, ma ora e' forte la consapevolezza che non si puo'
proseguire cosi'. Da cittadini e imprenditori ci deve essere un'attivita'di denuncia quando piccoli gruppi bloccano infrastrutture fondamentali'.
"OCIO !" Che cosa intende per "piccoli gruppi"?E per "attività di denuncia "? Quali sarebbero queste "infrastrutture fondamentali"?
...E poi "rimbalzare" è un verbo intransitivo. Non si può dire "rimbalzare le accuse"! Semmai " far rimbalzare le accuse...". A quel livello DEVONO saper parlare un italiano se non altro corretto, sennò , a suon di " i carceri" e altro, disimpariamo quelle quattro regole che a stento vengono ancora insegnate a scuola.

Claudia - Ts 13.10.09 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Il problema era a monte e dato dal fatto di non essersi opposti al riconoscimento dell'eleggibilità del Fra Inteso, in quanto concessionario da parte dello Stato delle frequenze televisive e quindi in pieno conflitto d’interessi
Legge che data 1957, ma che nessuno si è ricordato che esisteva e che è ancora in vigore, tanto che negli anni 80, per partecipare come candidato all'elezione del Consiglio Circoscrizionale in XX dovetti sottoscrivere un documento in cui dichiaravo che non avevo nessun contenzioso in corso con il Comune di Roma, come ad es. tasse o multe non pagate, mentre un Compagno netturbino nella XVIII, dovette mettersi in aspettativa perchè il suo essere dipendente comunale lo rendeva ineleggibile.
Ora mi piacerebbe che qualcuno mi spiegasse come mai, le draconiane regole della legge del ‘57, non hanno avuto alcun esito nel conflitto d'interessi del Fra Inteso.
Forse perchè incommensurabilmente maggiori rispetto alle "quisquiglie" succitate?
A dire il vero lo spiega Giorgio Galli nel suo: “I Partiti politici Italiani (1943 – 2004) dove a pag. 395 parlando del Cavaliere scrive: “I progressisti e soprattutto il PDS lo sottovalutano, non giocano la carta dell’incompatibilità della sua candidatura per conflitto d’interessi,….probabilmente con la convinzione di poterlo sconfiggere politicamente.
E sarebbe anche il caso dio controllare le posizioni dei sinistri di sinistra nella commissione parlamentare sull’eleggibilità che se ben ricordo furono ambigue, contraddittorie e quindi riconobbero l’eleggibilità di un piduista che avendo denominato la C. bolscevica ed avendo dato chiari segni di volerla per lo meno manomettere se non abolire del tutto, diventando il Presidente del Consiglio e quindi costretto a giurare fedeltà e rispetto automaticamente, oltre a delinquente, per tutti i delitti compiuti, possiamo tranquillamente definirlo anche “SPERGIURO”

Marcello Marani 13.10.09 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Per uno Stato più snello e meno iniquo, noi dovremmo:
-esigere che chi governa dia una immagine di onestà, pulizia ed efficienza al paese
-dimezzare gli stipendi dei Parlamentari e dare un taglio drastico ai loro privilegi
-ridurre il tempo di permanenza nelle loro cariche, come aveva giustamente proposto Beppe Grillo e come abbiamo chiesto con 300.000 firme noi
-sospenderli in caso di condanna penale grave anche di 1° grado
-tagliare drasticamente qualunque cumulo di cariche
-sospendere qualunque loro altra professione durante il loro mandato
-chiedere una cultura adeguata per poter svolgere il loro importantissimo e delicatissimo incarico e la conoscenza almeno dell’inglese
-esigere il rispetto di quella Costituzione a cui hanno giurato fedeltà
-licenziarli qualora la loro condotta privata, pur senza responsabilità penale, rechi grave danno all’immagine del paese
-sospenderli almeno per una legislatura qualora intendano cambiare gabbana

viviana v., Bologna Commentatore certificato 13.10.09 11:23| 
 |
Rispondi al commento

CHE BARBAFLOP! – LA PADANIA SE NE FREGA DI FRONTE ALLE GESTA DEL BARBAROSSA, MALGRADO BOSSI (“ANDATE A VEDERLO COME SE ANDASTE A VOTARE”) E I SOLDI DEI CONTRIBUENTI – ROMA LADRONA HA GENTILMENTE OFFERTO 1.6 MLN € - IL REGISTA MARTINELLI TUONÒ CONTRO IL CINEMA ASSISTITO - SAREBBE IL CASO CHE BRUNETTA PARLASSE (MA NON PARLERÀ)…

X gli amici del pollaio leghista...

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.10.09 11:20| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi?

Un uomo (?????) più alto che onesto!

cettina. .., isola Commentatore certificato 13.10.09 11:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giorni fa, ho visto Emilio Fede in Tv. E quando lo vedo, mi viene subito voglia di cambiare canale o spegnere, ma siccome c'era il servizio sui funerali di quella povera gente di Messina, per rispetto sono rimasta a guardare. Subito dopo il servizio, e' riapparso lui e ha detto:
"Durante la cerimonia, una sola voce si e' alzata dalla folla: "Silvio, salvaci!"
E lo ha detto con un tono quasi piagnucoloso, come per dire: "E voi lo trattate cosi'...."

Mi sono cascate le braccia.

Missy Elliott, Cittadina del Mondo Commentatore certificato 13.10.09 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Ai privilegi del Vertice della Piramide dobbiamo aggiungere quelle dei gradi immediatamente inferiori. La Regione è il 1° capitoli di spesa eccessiva: un esercito di ben 1.200 rappresentanti regionali tra presidenti, assessori e consiglieri sulle spalle dei cittadini con stipendi tra gli 8.000 e i 12.000 Euro lordi mensili. In Provincia oscillano tra i 4.150 e i 7.000 Euro i trattamenti economici dei presidenti di amministrazione. E figurarsi che da questa mangiatoia i partiti hanno voglia di levarci le Province, organi inutili, in cui le funzioni spesso si riducono a votare i bilanci preventivi e consuntivi, nulla restando per alcunché una volta detratti gli stipendi di chi ci lavora.
Poi ci sono le spese generali dei partiti, i più grandi vampiri del denaro dei cittadini. Nel 2005 questi hanno pescato nelle tasche dei cittadini 187 milioni di €. Per quale eclatante risultato lo vediamo. Il totale dei Grandi Parassiti che grava sull’Italia dalla politica o presunta tale è stato calcolato in un milione di persone, in genere nullafacienti o collusi con le più varie forze di regresso e crimine.
Questa è la manomorta che ha portato l’Italia in queste condizioni. Nessuno di questi parassiti può vantarsi di aver fatto fare un passo in più alla civiltà e alla democrazia almeno da vent’anni. Tutti insieme hanno la colpa di far precipitare questo paese ai livelli più bassi tra i paesi sviluppati facendosi superare in diritti fondamentali come la libertà di espressione, la parità tra generi, la libertà di stampa.. persino da paesi del terzo mondo.
Bisognerebbe:
-dimezzare i politici ( come nel resto dell'Europa), gli Stati uniti hanno una Camera di 435 membri e un Senato di 100 = 435 membri, e hanno 305 milioni di abitanti con i nostri 60, 5 volte superiori, perché noi dobbiamo avere un Parlamento di 945 membri, più 7 Senatori a vita e il Presidente della Repubblica = 953 persone? Il doppio degli Stati uniti? E senza nemmeno avere uno Stato federale!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 13.10.09 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Personalmente ritengo che il compito di "Governare" non debba essere un piacere ma un onere doloroso; una sorta di patimento vissuto con sofferente gioia. Così come gli adepti dell' OpusDei si stringevano il Cilicio e si flagellavano con la Frusta. Chi desiderasse governare un paese, in primis, lo dovrebbe fare perché fortemente pervaso da un irrefrenabile bisogno di condurre un popolo in maniera lungimirante e sostenibile e che nel fare ciò provi un enorme soddisfazione e gioia. Gioia che sarà bilanciata dalle sofferenze. Sofferenze che saranno Insulti, Sbeffeggi, Sputi, Linciaggi, Decapitazioni, Umiliazioni che il popolo Sovrano ha il diritto di infliggere a quei Dipendenti che in definitiva non fossero illuminati e non facessero il bene del popolo. Detto ciò, in questo contesto, che senso avrebbe l'Immunità Parlamentare ??? Nessun senso !!!

Corructor De Corruttibilis Commentatore certificato 13.10.09 11:14| 
 |
Rispondi al commento

!!!!!!!!!!!!!!TROVIAMOGLI UN NEMICO!!!!!!!!!!
In principio furono i comunisti.
Poi a seguire magistrati,giornali,televisioni e
tutto cio' che gli impiccia,vedi Casini.
Attenti leghisti e nostalgici FINIANI!
ATTENZIONE,quando finiranno i nemici pubblici
ci sara' bisogno di nemici occulti e/o stranieri che magari minacciano l'ordine o la salute.
Per questo dico "SALVATE IL SOLDATO LIBICO"
Quest'uomo venuto dal nulla che bombarda
a casaccio la prima cosa che gli capita,
oppure proprio l'arma sotto la lente di ingrandimento dopo ANNOZERO.
Salvatelo ci deve dire il perche' di cio' che, e',
successo, e', perche'.

Giuseppe Pizzulli 13.10.09 11:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho letto che si dava del "duce" as sciur b.
Suvvia non scherziamo: al massimo il sciur b . e' l'Idi Amin Dada italiano e spera di diventare il Bokassa I° dello Stivale (con tanto di pedate nel retrofondoschiena dei suoi connazionali)

Gian Luca 13.10.09 11:00| 
 |
Rispondi al commento

I fannulloni del Vertice del Potere politico, quelli sulle cui assenze Brunetta è cecato, sono 430.000 e ci costano 3 miliardi l’anno (dati Espresso). Hanno oltre i 15 mila € lordi di indennità più 4.190 di rimborso spese per curare il collegio elettorale (sigh), poi pass speciali in autostrada, sui treni, navi, aerei, rimborsi telefonici (3.100 €!), taxi (4.000 €), viaggi extrafrontalieri (3.100 €) e laute pensioni vitalizie
Un fiume di denaro in cambio di assenteismi, tradimenti, collusioni, inciuci, arroganza, ignoranza, cambio di bandiera, scemenze, insulsaggini e un’assenza totale di riscontro coi loro elettori
Quando prendono la liquidazione di fine rapporto hanno come minimo 35.000 €. Le pensioni sono uno dei capitoli di spesa più orridi, 175 milioni, prese con criteri decisamente più generosi che per i comuni mortali. Se ai dipendenti normali servono almeno 36 anni di contributi, ai Deputati ne bastano 5, un 7°, per un vitalizio baby super: 3.300 €. Al termine del mandato, il Senatore riceve l'assegno di solidarietà (sigh!) detto anche “di fine mandato", pari all'80% dell'importo mensile lordo dell'indennità, moltiplicato per il numero degli anni fatti.
I Parlamentari ricevono una indennità (non uno stipendio), parola che vuol dire risarcimento. Risarcimento di che? Semmai quelli da risarcire saremmo noi! Per i membri del Parlamento è di 14.000 € mensili, di cui 5.500 l’indennità vera e propria, più 4.000 come rimborso spesa perché devono venire a Roma (dopo Mele, Cesa ha tentato di farci mettere anche donne e coca per combattere la nostalgia da casa, ma non è passato), 4.200 € sono dati ai Deputati per finanziare le spese sostenute nel rapporto con i loro elettori. I Senatori hanno qui 500 € in più al mese e salgono a 4.700 €.
Sono salari record rispetto al resto d’Europa. Nella Spagna di Zapatero i Deputati si accontentano di “miseri” 3.750 euro!
M anoi siamo lauti in alto e gretti in basso!
Così va nel Regno Feudale del Potere!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 13.10.09 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Ebbene si...non ci credevate!!! Le minacce di Bossi erano veritiere....

6° giorno della rivolta leghista....

Ormai i morti non si contano più ed in effetti farli contare a Renzo Bossi risulterebbe inutile...
Una lavandaia che lavava le divise leghiste ha sbagliato candeggio e le medesime sono diventate rosse. La poveretta è stata fucilata sul posto...
I cinegiornali in bianco e verde vengono interferiti da tecnici partigiani. Nell'ultimo sono state trasmesse immagini di Luisa Corna che balla la lap dance davanti ad un Bossi in gommapiuma...
Le scorte di grappa scarseggiano. La Moratti ha proposto una partita di amaro Ramazzotti a mò di metadone. Dato che è una ciofeca e vista la sfiga che ha portato ai socialisti negli anni 90 è stata mandata affanculo...
Un commando leghista ha liberato dal carcere Rosa e Olindo.....dato che si erano dipinti la faccia di nero per mimetizzarsi, una volta fuggiti, i valorosi sono stati sterminati dai due perchè scambiati per extracomunitari...
Continua lo psicodramma di Renzo Bossi. Un commando partigiano è entrato nella sua bliblioteca contenente 4 libri e con pazienza certosina ha eliminato le figure dai medesimi...

Continuano i ripensamenti degl'industrialotti leghisti...se riesce la rivolta e l'unione europea ci dovesse mettere fuori...dobbiamo iniziare ad autoinsultarci essendo diventati extracomunitari???

Stramaledetta Corte del cazzo...c'era una pletora di veline e meteorine, a palazzo Grazioli, ad aspettarvi dopo la firma...
Che cazzo pretendevate le conigliette di Playboy???

Ve possino......

Al prossimo sanguinolento bollettino...

maurizio spina Commentatore certificato 13.10.09 10:42| 
 |
Rispondi al commento

A chi percepisce la pensione si prepari a ricevere meno soldi. Proprio ieri l'ufficio inps della mia città ha comunicato a mio padre che gli verranno sottratti ogni mese la bella somma di 160 €; iniziano veramente a raschiare il barile.
Da parte mia non pago più un soldo di tasse fino a quando questo sistema corrotto non sparisce, io la pensione me la posso solo sognare quindi metterò i soldi all'estero. Che mi vengano pure ad arrestare o denunciare, non ho nulla di proprietà quindi non rischio nulla. Potenti andate a spalare letame

Sabina M. 13.10.09 10:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiedo scusa per il fuori tema (ma non troppo).

Ho scritto al Ministro del Turismo
stampa.turismo@governo.it

"Oggetto: Povera Italia!
Gentile Ministro Michela Vittoria Brambilla,
è inutile che lei metta in campo una task force per riabilitare l'immagine dell'Italia nel mondo. E' tutto denaro sprecato.
A rovinare l'immagine del nostro Paese nel mondo è il Presidente del Consiglio con i suoi vergognosi comportamenti.
Lei continui pure a rifiutarsi di ammetterlo, tanto gli stranieri e i loro giornali lo hanno capito benissimo.
Le auguro una buona giornata.

Anna Maria Landriani"

Anna Maria Landriani 13.10.09 10:21| 
 |
Rispondi al commento

Lo stipendio di un parlamentare italiano è il più alto d'Europa: 15.000 € mensili per i Deputati e 17.000 per i Senatori, più tutte le varie regalie, vantaggi, privilegi, auto blu, servizi a minor costo ecc., parenti portaborse, senza parlare di abusi come poter usufruire di Pacs e riversare su amanti e compagne assicurazioni, tutele e diritti
Si sono stabiliti da sé che il trattamento di un Deputato sia equiparato al trattamento dei Pres. di sezione della Corte di Cassazione, per cui ogni tanto aumentano quel compenso per aumentare il loro e sempre 'all'unanimità'! Non si è mai dato il contrario! Non si è mai visto un partito nemmeno di estrema sx opporsi a un aumento!
Questo, viste le sofferenze della popolazione, una disoccupazione che marcia verso il 10,5%, gli effetti disatrosi della crisi che in Italia sarenno peggiori che altrove e la crescita costante del costo della macchina politica, è delinquenziale
Per fronteggiare la crisi il 1° e più equo provvedimento sarebbe la parificazione degli emolumenti e dei privilegi dei parlamentari e governativi alla media europea, compresa l'assunzione, finalmente, della regola a cui l'UE ci ha più volte richiamato e in cui siamo inadempienti del divieto di cumulo di cariche
Lo stipendio giusto sarebbe la metà di quel che percepiscono ora, con lo stroncamento di tanti abusi ingiustificati
Ma qualunque fosse il loro compenso dovrebbero:
-essere incensurati
-presentarsi in un solo collegio a cui render conto periodicamente come avviene in UK per es
-essere presenti in aula almeno 200 giorni l'anno salvo impedimenti gravi certificati e, in caso di allegra assenza come i 29 dello scudo fiscale, essere licenziati in tronco
-non compiere altri lavori da quello parlamentare (soprattutto avvocato)né cumulare cariche pubbliche
-non prestare opera a favore di membri di altri partiti (come il senatore Pellegrino del Pd che difese Previti)
-farsi vedere sulla tv locale del seggio di partenza per rispondere a domande degli elettor

viviana v., Bologna Commentatore certificato 13.10.09 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi in manette! "L ' agente e' con me"...

Tiziana S., Milano Commentatore certificato 13.10.09 10:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi ricordate questa pubblicità ?

Jo Condor (un avvoltoio vestito da militare, con un mirino sulla punta del becco), insieme con il fedele Secondor, disturba la vita della Valle Felice, distruggendo cose amate da tutti gli abitanti. Alla fine i bambini chiedono aiuto al Gigante cantando "Gigante, pensaci tu!". Interviene allora il Gigante Amico che riporta la pace e punisce "quel briccone di Jo Condor". Jo Condor dice la battuta "E che c'ho scritto Jo Condor?"; Il Gigante lo prende per la coda e lo butta via mentre il condor grida "Ma mi lasci... non c'ho la mutua”

Oggi invece del gigante si propone il nano “Ghe pensi mì”. Involuzione della specie!!

meri c Commentatore certificato 13.10.09 10:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Immunità Parlamentare ?

Personalmente ritengo che il compito di "Governare" non debba essere un piacere ma un onere doloroso; una sorta di patimento vissuto con sofferente gioia. Così come gli adepti dell' OpusDei si stringevano il Cilicio e si flagellavano con la Frusta. Chi desiderasse governare un paese, in primis, lo dovrebbe fare perché fortemente pervaso da un irrefrenabile bisogno di condurre un popolo in maniera lungimirante e sostenibile e che nel fare ciò provi un enorme soddisfazione e gioia. Gioia che sarà bilanciata dalle sofferenze. Sofferenze che saranno Insulti, Sbeffeggi, Sputi, Linciaggi, Decapitazioni, Umiliazioni che il popolo Sovrano ha il diritto di infliggere a quei Dipendenti che in definitiva non fossero illuminati e non facessero il bene del popolo. Detto ciò, in questo contesto, che senso avrebbe l'Immunità Parlamentare ??? Nessun senso !!!

Corructor De Corruttibilis Commentatore certificato 13.10.09 10:11| 
 |
Rispondi al commento

Ogni qualvolta mi capiterà l'occasione lo ripeterò magari all'infinito.Pertini questa legge o lodo o come minchia si chiama non l'avrebbe firmata ne la prima e mi sento di dire che non l'avrebbe firmata neppure la seconda volta.Altra pasta d'Uomo!E se avevo qualche dubbio residuo questi omuncoli del PD me l'hanno tolto.L'ultima vaccata non andando a votare per lo scudo fiscale.
Grazie a baffino ci dobbiamo ciucciare il cavaliere,il mafioso,il rincoglionito e lurch.Adesso cari ex compagni voi si che vi siete sputtanati.A proposito di sputtanamenti... non c'è
bisogno della stampa per sputtanare l'Italia.
Qualcuno ci riesce benissimo da solo!

Antonio A. 13.10.09 10:07| 
 |
Rispondi al commento

Com'e' bravo a rigirare la pizza. Ora non e' lui che sputtana il Paese. Sono quelli che parlano male di lui. Sfrutta gli eventi a suo favore.
Raga', questo non si schioda.

Missy Elliott, Cittadina del Mondo Commentatore certificato 13.10.09 10:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se nel Pd volano gli stracci (è un bene) di Luca Telese

Avete letto le frasette al vetriolo di Massimo D'Alema contro Dario Franceschini?

Se non lo avete ancora fatto divertitevi: "E' curioso che il segretario del mio partito, per andare sui giornali, debba attaccare me.

Forse – ha aggiunto l'ex premier rincarando la dose - è una delle regioni per cui bisogna cambiare il segretario".

Immagino già che qualcuno storcerà il naso, che molti lo criticheranno, che fra poco sentiremo qualche richiamo all'ordine e qualche tentativo di rappacificazione più o meno ipocrita o maldestro.

Io invece penso che tutto il congresso del Pd, se fosse autentico, dovrebbe far emergere senza filtri o veli il conflitto terribile che in queste ore è in atto dentro il partito piuttosto che nasconderlo sotto il tappeto del politicamente corretto.

Contiua su:
http://antefatto.ilcannocchiale.it/glamware/blogs/blog.aspx?id_blog=96578

======================

E' la sensazione che si palpa a pelle: nel Pd c'è tutto che non va, perchè il pesce puzza dalla testa: e la testa che puzza è D'Alema.

E' lui a dirigere il partito, da sempre.
Lui ha decretato che nel PD non c'era posto per i partiti estremisti di sinistra, lui ha scelto i suoi uomini, proprio come ha fatto Berlusconi.

E' lui l'unico antagonista di Berlusconi.
E guai a contraddirlo!

Ama agire nell'ombra e tessere le sue trame.

E se esiste un coplotto creato dalla sinistra per far cadere Berlusconi ed il suo governo, certamente a manovrarne i fili è lui, D'Alema.

D'Alema ha fatto cadere il governo Prodi, D'Alema ha permesso che al governo salisse Berlusconi.

Ora c'è solo da capire perchè i due amanti si danno battaglia.........tradimenti reciproci?
Promesse di fedeltà non mantenute?

Son fatti della stessa pasta i due, meglio guardare altrove.

cettina. .., isola Commentatore certificato 13.10.09 10:05| 
 |
Rispondi al commento

(approfitto del fatto che per il momento ancora non cancellano i miei commenti e continuo)


Non lasciatevi imbambolare dalle parole di Farinella che attacca il suo cardinale

Lui ha detto chiarissimo che è, e sarà, sempre un prete. Cioè un associato al'associazione a delinquere più grande della storia!

I suoi attacchi ai cardinali non sono attacchi alla mafia ecclesiastica!

Sono soltanto lo scontro interno tra cosche rivali per "sconfinare in territorio altrui". In particolar modo Farinella si sta assicurando, strumentalizzando il movimento di Grillo, un'opportunità di carriera all'interno della mafia ecclesiastica!

Questo è chiarissimo dai suoi comportamenti!

DON FARINELLA ACCETTA UN CONTRADDITTORIO CON ME!

Voglio chiederti se intendi farci rispettare le VERE leggi di CRISTO, quello che ha riconfermato da mosè e che erano un lungo elenco di leggi criminali contro l'umanità che prevedevano la condanna a morte anche per inezie?

Oppure se intendi farci rispettare le leggi di cristo adulterate ad uso e consumo della TUA CHIESA...

Immagino che tu conosca la differenza tra le prime e le seconde...visto che ci propagandi solo quelle seconde fasulle...

Don Farinella, le tue bugie ecclesiastiche hanno fatto troppa strada visto il controllo TOTALE della cultura che voi ecclesiastici avete esercitato per millenni (parole ANCHE del capo del partito pirata, non solo mie, le hanno sentite tutti nel suo video!)

Don Farinella parliamo un po' del tuo dio se ti va! E del Grande Inganno ad esso associato!

E Beppe, cortesemente, non invitarci più ad andare a messa come hai fatto il 4 ottobre!

Ci ho messo 35 anni per liberarmi dal plagio che mi hanno imposto dalla nascita questa banda di stuprabambini.

Non diamogli, con il tuo movimento, ancora la possibilità di stuprare culi e cervelli infantili indifesi!

E.C.

I was banned ma non mollo 13.10.09 09:59| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

D'arema che la sferzata di un boma in faccia ti rinsavisca,colluso.

mark kaps Commentatore certificato 13.10.09 09:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aveva ragione un amico, poco dopo l'elezione di Berlusconi.
"Adesso fara' carne di porco."

Missy Elliott, Cittadina del Mondo Commentatore certificato 13.10.09 09:59| 
 |
Rispondi al commento

"Ghe pensi mi"
Aiazzone è tornato.

mark kaps Commentatore certificato 13.10.09 09:55| 
 |
Rispondi al commento

MARCO, MEMORIA!!...CHI, GLI ITALIANI??

GLI ITALIANI SONO CM I PESCI ROSSI, NON IMPAZZISCONO PERCHè NON RICORDANO COSA FACEVANO 5 MINUTI PRIMA!!

t. z. (duke fleed), vialattea Commentatore certificato 13.10.09 09:50| 
 |
Rispondi al commento

ripensaremarx.it

emme ci 13.10.09 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Il neo revisionista mafioso Eridano il Bifolco sta radunando i suoi 'polli' .

va pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 13.10.09 09:49| 
 |
Rispondi al commento

berlusconi ha detto che sputtanera' i giudici andando ai processi e dimostrando la sua innocenza, bossi vuole radunare i suoi galli, stiamo aspettando.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 13.10.09 09:47| 
 |
Rispondi al commento

Sono stato io a ordinare che si dicesse ,che io non avevo mai torto. I miei uffici provvidero a trovare l'elemento capace di tradurre questo concetto nell' altro " Il Duce ha sempre ragione " Mussolini ,dicembre 1934 .

Io porterò gli italiani al punto di sfilare dinanzi a un berretto piantato su un palo e salutarlo . Mussolini.

va pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 13.10.09 09:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ADESSO NANO E BANDA BASSOTTI NE COMBINERANNO DI COTTE E DI CRUDE, PER PORRE FINE A STO SCEMPIO SENZA PRECEDENTI O ALLE PROSSIME ELEZIONI IL MOVIMENTO E IDV PRENDONO PERCENTUALI MOOOLTO SIGNIFICATIVE OPPURE PROTESTIAMO A ROMA AD OLTRANZA FINCHE NON VENGONO SCIOLTE LE CAMERE.

SE ASPETTIAMO AD UNA REAZIONE DEL PD ...SIAMO FRITTI

t. z. (duke fleed), vialattea Commentatore certificato 13.10.09 09:45| 
 |
Rispondi al commento

A insulti si risponde con insulti, a minacce con minacce, alle bugie con i fatti, chi tenta di non farci parlare alzare la voce e ripetere : processo. processo, processo, processo, all'infinito.

cesare beccaria Commentatore certificato 13.10.09 09:44| 
 |
Rispondi al commento

a questo punto ci vuole che le prossime leggi che berlusconi tirera' fuori,l il presidente della repubblica gliele rimandi indietro.
bisogna fare guerra a questo stato di cose senza tentennamenti e paure, con questa gente scendere a patti significa perdere la dignita', e denunciare, sempre in punta di penna, lo stile di napolitano, senza quindi accettare lo scontro violento, le sue leggi paranoiche ai cittadini. del resto la legge e' dalla nostra parte, dalla sua solo la possibilita' di corromperla e corrompere le istituzioni.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 13.10.09 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Se il delirante fosse solo El Supremo ,la cosa ci lascerebbe indiffenti , perchè si tratterebbe di un caso clinico .Purtroppo davanti alla sua porta e sul letto di Putin si è formata una schiera di ex comunisti e partigianisti ,in primis il rancoroso G.P.Pansa , che imputa alla 'sinistra'
di non averlo mai scelto come direttore di qualche cosa . Da qui il suo 'revisionismo' di scrittorello che pensa di ottenere a destra le medaglie che la sinistra gli ha negato .Un imbolsito di stile mussoliniano passato dal socialismo a mazziere dell'Agraria . Concludendo vanno di moda i picchiatori ,non importa se documnetati o meno .Importante è sparare nel mucchio ,meglio se verso gli ex compagni di viaggio. Uno sport basato sull'assenza di memoria e su una gran voglia di piacere a El Supremo di palazzo Grazioil .

va pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 13.10.09 09:39| 
 |
Rispondi al commento

"Con la mafia e la finanza ci penso io.. sono o non sono il miglior venditore di pentole in corriera sulle gite al lago?"

mark kaps Commentatore certificato 13.10.09 09:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Caimano ha cominciato la sua guerra che lascerà sul campo morti e feriti, odio, tempesta, ricatti, veleni, scontri, bombe, discredito totale.
Speriamo che gli prenda un attacco di libido che losci senza parole.

cesare beccaria Commentatore certificato 13.10.09 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Ringrazio Travaglio per la spiegazione sugli articoli 73 e 74. Adesso capisco perchè Ciampi, intervistato dal SOLE24ORE, ha detto che il Presidente della Repubblica può solo rinviare una legge SE QUESTA FOSSE PALESEMENTE E MANIFESTAMENTE INCOSTITUZIONALE. Stava inaugurando il nuovo metodo, quello del presidente della Repubblica che non conosce la Costituzione, o fa finta di leggerla male. Non sarebbe il caso di smettere di mettere vecchietti rincitrulliti in quel posto? magari servirebbe una persona con più coraggio e ardore e non una persona in attesa del sacro passaggio al WAHALLA...

# # (ex principessa sissi) Commentatore certificato 13.10.09 09:36| 
 |
Rispondi al commento

OGNI GIORNO

Un bollettino di guerra del magnifico stratega in cui si identifica il premier italiano.
Un nuovo attacco alla stampa, al colle, alla magistratura, alle frange anti italiane.
Tutti intorno ad applaudire e i media a risaltare le sue parole.
Le altre notizie in articoletti di fondo pagina dei quotidiani ci dicono che la spesa pubblica è fuori controllo, che il debito pubblico continua ad aumentare, la corruzione è in ogni apparato politico e la discocupazione non si placa.
Ecco gli effetti del conflitto di interesse e della dittatura mediatica che vuole distrarre, imporre un modo di fare spregudicato e di parte.
La figura del premier imparziale e pluralista, non esiste in questo paese, anzi, con i suoi modi di agire provoca continui scollamenti della coesione sociale.
L'Italia dalla lottizzazione è passata al macello.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 13.10.09 09:33| 
 |
Rispondi al commento

La mafia italiana,associazione a delinquere

resasi forte nell'ultimo secolo, è riuscita ad

infiltrare i suoi stallieri in tutte le

istituzioni tranne che nel Movimento di

Grillo........

--------------------------------------------------

????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

Quanto credi che ci metta a farlo? Posto che NON sono convinto che non l'abbia già fatto. Già movimenti più organizzati e schematici lo sono ugualmente.
Un movimento slegato e raffazzonato con la famosa filosofia politica "a cazzo" è infiltrabile e delegittimabile facilmente...lo sto dicendo da tempo e mi sarei pure rotto i coglioni di continuare....
Il movimento di Beppe si E' SVILUPPATO A ROVESCIO!!!
PUNTO

maurizio spina Commentatore certificato 13.10.09 09:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Trovo solo un po’ curioso che un segretario di partito per andare sui giornali abbia bisogno di attaccare me. Forse questa è una delle ragioni per cui è meglio cambiare segretario...». E ancora, sull’intenzione di «Dario» di fare più opposizione, rilanciata alla con enfasi alla convenzione di Roma, al solito in contrapposizione a D’Alema: «Ma chi gliel’ha impedito di fare più opposizione? Con chi ce l’ha? Non si fa così, lui è uno dei capi del Pd, le scelte sono dipese anche da lui. Ci spieghi perché non si è fatta più opposizione, non venga a protestare».
Quanto all’antiberlusconismo, dice: «L’unico modo serio per essere contro Berlusconi è creare le condizioni per vincere, tutti gli altri sono sbagliati».
D'Alema non se ne va, resta, insiste a restare, la sinistra in sua mano e già destra o centro.

cesare beccaria Commentatore certificato 13.10.09 09:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quanta gente ha fatto sparire Josif Vissarionovitch !

Vitantonio Toni, Monaco di Baviera
***************

TROLLAZZO di baviera non lo so se ce l'hai con me o con quello
vero , ma a scanso di equivoci e visto che c'è anche il partner in
circolazione , riposto la favola del buono e del cattivo...
tanto per raccontarla ai bambini la sera prima di dormire ...

*****

C'era una volta un popolo oppresso che mangiava le radici e qualche volta la terra , era costretto a combattere per uno stronzo di zar imperialista che voleva competere con le potenze industriali centroeuropee (la Prussia) .
Allora arrivò uno con le palle che gli ficcò la baionetta nelle chiappe.
E nacque la Repubblica Socialista Sovietica (Soviet = potere del popolo ).

Intanto nella Prussia , diventata Germania c'era UN ORCO cattivo
che voleva prendersi i bambini buoni socialisti russi , faceva di tutto perchè questo avvenisse . Intanto in Russia dei Soviet moriva quello BUONO (PAPA' LENIN come ancora viene chiamato dalle popolazioni locali e limitrofe) si fece strada verso il potere uno piuttosto determinato e cattivo , ma non nell'animo , nei modi brutali che portarono una lotta per il trono sovietico. Un certo Josif soprannominato ACCIAIO (stalin in russo)!

L'orco cattivo che voleva mangiare i bambini buoni della Russia
mandò l'esercito ad invaderla insieme a italiani (sempre in mezzo)
austriaci, cecoslovacchi, ungheresi, romeni, bulgari, polacchi, finlandesi. Il grande ACCIAIO RUSSO resistette all'impatto con l'aiuto di "demoni" al di là dell'oceano, respinse l'attacco e distrusse l'orco cattivo e i bambini della Russia furono in salvo . Come altri bambini di altre nazionalità . Poi iniziarono i guai con i "demoni" che aiutarono "l'acciaio russo", avrebbero voluto una fetta del territorio sovietico, magari il Caucaso (un posto a caso) ! iniziarono a spaventarlo con Hiroshima e Nagasaki , due rappresentazioni di fuochi d'artificio dei "demoni" di oltre oceano!

solo LENIN 13.10.09 09:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

uno che ha le palle:

Sig. Cardinale,

Mercoledì 7 ottobre 2009 è stato un giorno memorabile e tragico. Memorabile perché una sentenza della Corte Costituzionale ha dichiarato illegittimo il tentativo di Silvio Berlusconi, presidente del consiglio, corrotto e corruttore, di stravolgere lo stato di diritto, piegandolo ai suoi biechi e immorali interessi. Con il «Lodo Alfano», egli voleva la consacrazione costituzionale di essere l’«Unto di Dio» in terra. Che Berlusconi sia «unto» è fuori di ogni dubbio: unto di falsità, di immoralità, di corruzione, di furto, di evasione, di illegalità e di antidemocraticità. La sentenza della Corte, invece, ha restituito a noi cittadini comuni, l’orgoglio della dignità di appartenere ad una Repubblica, dove l’uguaglianza dei cittadini e la legalità sono ancora «principi non negoziabili». Con questa sentenza l’Italia è più forte e più libera.

Mercoledì 7 ottobre 2009, però, è stato anche un giorno tragico. Lei, sig. segretario di Stato Vaticano, nonostante la disapprovazione della Chiesa reale, ad ogni costo, ha voluto tagliare insieme a Berlusconi il nastro della mostra «Il Potere e la Grazia» a palazzo Venezia (ogni riferimento al passato è decisamente voluto). Che scena deprimente! Che spettacolo rozzo e indecoroso! Lei sapeva che «in quel giorno e in quelle ore», la Corte Suprema si sarebbe pronunciata e sapeva quali sarebbero state le reazioni di un uomo malato e fuori controllo (testimonianza della moglie), eppure non ha esitato ad aspettare e a rispettare la tempistica imposta da un giullare che da sempre ha identificato i suoi interessi con quelli del Paese.

Il presidente del consiglio, furibondo per non essere «più uguale degli altri», chiuso nel bunker insieme ai suoi disonorevoli dipendenti, sapendo che ormai non poteva sfruttare il tg1 minzoliniano, ormai fuori tempo massimo, ritarda volutamente l’apertura della mostra, costringendo lei ad aspettare i suoi comodi. Egli infatti varca la soglia di palazzo Grazioli

rocco david 13.10.09 09:22| 
 |
Rispondi al commento

La mafia italiana,associazione a delinquere resasi forte nell'ultimo secolo, è riuscita ad infiltrare i suoi stallieri in tutte le istituzioni tranne che nel Movimento di Grillo

La chiesa cattolica, in assoluto la più potente organizzazione criminale di tutti i tempi (500 milioni di morti ammazzati, per contare solo quelli, in 2 millenni di attività criminale) è riuscita ad infiltrare uno dei suoi uomini (don farinella) ANCHE nel movimento di Beppe Grillo, facendo al contempo epurare le voci critiche.

Fatto sta che ci si è dovuti sorbire, al teatro smeraldo, una serie di puttanate della propaganda di affiliazione esseno zelota, trasposta nelle c.d. "beatitudini", da parte dell'infiltrato che ha, senza ritegno alcuno, da subito tentato di "riportare all'ovile", propagandando un semideo rubato ad altre religioni in particolar modo quella Mitraica, i più schifati delle condotte della sua associazione a delinquere

Applausi ma, fortunatamente, anche molte critiche gridate da chi non si è lasciato imbambolare da "predicozze" senza contraddittorio

DON FARINELLA TI SFIDO AD UN CONTRADDITTORIO PUBBLICO SUL VANGELO E SULLE SACRE SCRITTURE!

ACCETTI LA SFIDA O TROVI PIU' COMODO CONTINUARE A PARLARE DAI PULPITI E DAI PALCHI SENZA CONTRADDITTORIO FORTE DELL'APPOGGIO DELL'ASSOCIAZIONE CRIMINALE CHE RAPPRESENTI, E CHE CRITICHIA STRUMENTALMENTE SENZA RINUNCIARE, PERO', AI PRIVILEGI CHE TI ASSICURA? (Tra l'altro quello di elevarti agli onori della cronaca senza meriti particolari visto che quello che tu dici io lo dico da anni, cioè da quando ho scoperto il vostro Grande Ingannno e sono diventato esperto delle vostre favolistiche sacre scrtture e della vostra religione criminale),LA TUA STESSA CHIESA DEVE BEN MANOVRARTI VISTO CHE NON TI FA FARE LA FINE DI DON BARBERO!

Beppe attento agli infiltrati!

Guarda che se Di Pietro non ha la maggioranza assoluta è perchè non è stato bravo a scegliersi nè gli alleati nè i candidati giusti!

Stai facendo la stessa fine!

E.C.

I was banned ma non mollo 13.10.09 09:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

molte donne hanno avvertito l'insulto rivolto da Silvio Berlusconi all'onorevole Rosy Bindi: un affronto collettivo. Ne sono la prova le centinaia di foto pubblicate su Repubblica. it e le oltre 65.000 firme sotto l'appello di tre intellettuali - Michela Marzano, Barbara Spinelli e Nadia Urbinati .
Le firme che danno fastidio a Pansa che scrive sul Il Riformista ( PD di D'Alema ) e su Libero ( di Berlusconi ).

cesare beccaria Commentatore certificato 13.10.09 09:19| 
 |
Rispondi al commento

NOTO CON "POCO STUPORE" che il EDmente non ha calpestato il blog nottetempo.
e siccome è
il blogher politico più perseguitato della storia del blog. ED.........un piccolo riassunto delle tue coglionate

▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼
della serie ED CRIPTOLOGO
▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼
Si porta al Paese cio' che si ha..ed il Paese, allora, si prese l'intera Regione senza uno straccio di PLEBISCITO o REFERENDUM..annessi, come sudditi: un episodio UNICO nell'intero Paese..

Tempi storici tetri e poco narrati od insegnati poco e male, a scuola

Ecco la RICHIESTA di PIZZO, in essenza, dal suddetto INNOMINABILE

**********
Un cialtrone del presente può solo ricordare ciò che di buono ha fatto in passato.

Per crearsi un alibi per le ulteriori cialtronate che commetterà in futuro.

Buonanotte.
In tutti i sensi.

*******

E del tutto CRIPTICO, nella sua estrema chiarezza...

Tie'
******************************************



fly on-line Commentatore certificato 13.10.09 09:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bellissimo dico! Davvero bello l'intervento di Travaglio, come sempre, vero, reale e sicuramente tanto duro a destra quanto duro a sinistra, come sempre.
Leggo il FATTO QUOTIDIANO dal primo giorno in edicola, lo compro felice dico, perchè almeno leggo fatti veri e non opinioni di massa e articoli di giornale fatti inginocchiandosi a destra e sinistra. Il Lodo Alfano è una porcata come tante leggi fatte dal c.destra, con l'assoluto silenzio assenso della sinistra che si è dimenticata come si fa opposizione, e che magari a fare opposizione non è interessata dato che per esempio lo SCUDO FISCALE va bene anche a sinistra....
Che dire il Presidente del Consiglio si dovrebbe dimettere,perchè i fatti li ha commessi prima di essere eletto. Dovrebbe dimettersi e lasciare il posto......a chi però? A Bocchino? Cicchitto? Bondi? O D'alema? Rutelli, Franceshini? Che sfacelo, orribbile! Fuori tutti! Non si può avere una simile classe politica, giornali a servizio della politica. Non si può avere un popolo completamente rincoglionito dalla politica, dal Presidente che è diventata la star di tutti i giorni. Sui giornali e telegiornali la politica tiene banco, e l'Italia resta chiusa nella m@@@@da che gli si tira addosso. Accadono ogni giorno fatti incredibili di cronaca nera, ma gli italiani hanno da parlare di puttanai, escort, fotografie, processi, corruzione, falso, tutti fatti attribuibili ad una persona sola che ha catalizzato il potere, l'attenzione di media e giornali. Tutto. E gli Italiani, popolo di pecore che segue il gregge.

loredana loconsole 13.10.09 09:17| 
 |
Rispondi al commento

il premier invita alla "ribellione generalizzata" contro "un giornale che non ha avuto limiti nel gettare discredito sul governo e sul Paese e ad imbeccare i giornali stranieri". Un invito al boicottaggio di fronte alla Confindustria.
Conflitto di interessi ?
Statista elegante ed obiettivo?
Uomo del fare ?
Un mascalzone nato ed interessato?
Un malato e puttaniere?
Un non degno del posto che occupa ?
un capo banda delle peggiori?
Rispondete Si oppure NO a seconda della vostra opinione
La morale : io insulto chi mi pare e voi no, non potete, dovete rispettarmi. La destra di Pansa.

cesare beccaria Commentatore certificato 13.10.09 09:16| 
 |
Rispondi al commento

Ora ci pensa el dindondero a cambiare le regoline della playstation

Non nominare il nome di Silvio invano
Desidera la donna d'altri
Ruba
Ammazza

Se Silvio non va in montagna la montagna andrà da Silvio

mark kaps Commentatore certificato 13.10.09 09:15| 
 |
Rispondi al commento

Silvio agli industriali: "Voi pensate a creare benessere, per la libertà e la democrazia 'ghe pensi mi'" Tradotto in italiano:FATE QUELLO CHE CAZZO VI PARE, continuate a rovinare il Pianeta, mangiatevi tutto, evadete le tasse come avete sempre fatto, fregatevene della sicurezza sul lavoro, a SISTEMARE il nostro (finto) sistema democratico, l'informazione, i processi, i diritti e tutto quello che rappresenta un ostacolo ci penso io con i miei giornaili, i miei manganellatori Belpietro e Feltri, le mie televisioni.....

Salvatore ., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.10.09 09:15| 
 |
Rispondi al commento

D'Alema interrompe l'intervista in diretta
e prenota una visita per il suo cane Lulù.
Come è umano il nostro destro eterno, l'uomo che fa parte dei collaborazionisti segreti di Berlusconi, ama i cani e odia la sinistra di Di Pietro. Comìè buono.

cesare beccaria Commentatore certificato 13.10.09 09:12| 
 |
Rispondi al commento

Ipse dixit "Io non ho mai attaccato nessuno"

Nemmeno io, brutto schifoso nano mafioso. Sei tu che sei prevenuto.

Buongiorno blog.

meri c Commentatore certificato 13.10.09 09:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il revisionista Pansa viene intervistato da Cazzullo sul Corriere e dice :
Pansa: sì, è ora di fermarsi
Sento aria di anni Settanta, poi elenca una serie di azioni delle BR contro tutti, della sinistra contro i fascisti, le firme contro Calabresi degli intellettuali di sinistra, contro la sinistra.
Un'analisi obiettiva fatta da Pansa , il giornalista obiettivo di destra .

cesare beccaria Commentatore certificato 13.10.09 09:09| 
 |
Rispondi al commento

@ GRILLINI PIDUISTI & LEGHISTI COLLUSI


vorrei far notare che da anni vige la legge Bossi-Fini, però gli sbarchi hanno continuato, gli arrivi "regolari" con passaporto da turista ci sono sempre...e allora? E' tutta colpa dei 20 mesi di governo Prodi? Nei 5 anni di governo Berlusconi (dal 2001 al 2006) non è arrivato più nessuno? Quanto ai clandestini delinquenti, stupratori è pure colpa di Prodi?

la Sicilia è nelle mani della mafia, la Calabria in quelle della 'ndrangheta, la Puglia ha la sua "sacra corona unita", la Campania vive di camorra e... Berlusconi dal 2001 al 2006 quali leggi ha fatto? Ha mandato in Parlamento il suo fido Dell'Utri, fondatore di Forza Italia, recentemente condannato a nove anni per "concorso esterno in associazione mafiosa", ha tenuto in casa(!),ad Arcore, Mangano condannato per mafia; lui stesso è sul banco degli imputati per frode fiscale, cioè per imbroglio allo Stato, per corruzione di un testimone e per aver tentato di "comprare" senatori della vecchia maggioranza di centrosinistra per far cadere Prodi.

A proposito di giudici "cattivi" e di imputati "perseguitati", Totò Riina quando venne arrestato disse: "La mafia? Iu che ne sacciu; qualche volta ne sentii parlare.."

LA VERITA' del FATTO 13.10.09 09:07| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma signori, non lo sapevate che Napolitano copre gli interessi della camorra da anni in politica?
Sono solo mafiosi che litigano sul nulla.

Se volete vivere dovete far passare la legge "Parlamento Pulito", dopo di che rendere onore alle parole di Rita Borsellino sulle verità sconosciute, infine rimoboccarsi le maniche perchè serviranno miracoli economici (o la semplice legalizzazione di maria come in california per ripianare il bilancio) per raddrizzare uno stato fallito politicamente, economicamente, socialmente.

PARLAMENTO PULITO PARLAMENTO PULITO PARLAMENTO PULITO!

Gabriele ., roma Commentatore certificato 13.10.09 09:05| 
 |
Rispondi al commento

Scusate scellerati...un piccolo rinfreschino storico......

Cosa c'era di incomprensibile nella frase: "uno Gnomo vincitore con alte percentuali, all'ultima stagione politica della sua vita, senza nulla da perdere, ci mette nulla ad alzare il livello di scontro istituzionale e di illegalità"???
Feci una decina di post con questa frase un anno e mezzo fa prima delle elezioni....
Però andava di moda il nemico meglio del falso amico, l'astensionismo pure contro kriptonite DiPietro a cui ora, di fatto, viene data la lingua in bocca da molti ambienti grillini...

Ne vedo molti ora che si stupiscono dell'escalation del pazzo psicopatico Gnomo (pensavate non arrivasse a tanto?)...incontrastato in parlamento con un'opposizione debole e in parte accondiscendente...
O sei pronto alla rivoluzione o un personaggio del genere NON VA MAI LASCIATO INCONTRASTATO...

A Pizzaland, storicamente, non c'è nulla di più definitivo del provvisorio...figurati se riesci a cancellare tutte le leggi putride che lo gnomo s'inventerà.

I comunisti sono fessi e hanno cattiva stampa in tale sede????

Prego ragazzi a 360° di arco costitituzionale (e a 90° di...qualcos'altro) vediamo di che pasta siete fatti...uscite da questo bel casino...lanciate la tastiera oltre l'ostacolo...

Scelleratezza elettorale...

maurizio spina Commentatore certificato 13.10.09 09:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi, non fate colazione coi limoni, che poi mi diventate acidi.
Se ha detto che ghe pensa lü, ghe pensa lü.. :-)

Buongiorno blog

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 13.10.09 09:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori