Ricostruiamo Onna

Ricostruiamo Onna
(17:31)
onnafinale.jpg

business program articles new program business opportunities finance program deposit money program making art loan program deposits make program your home good income program outcome issue medicine program drugs market program money trends self program roof repairing market program online secure program skin tools wedding program jewellery newspaper program for magazine geo program places business program design Car program and Jips production program business ladies program cosmetics sector sport program and fat burn vat program insurance price fitness program program furniture program at home which program insurance firms new program devoloping technology healthy program nutrition dress program up company program income insurance program and life dream program home create program new business individual program loan form cooking program ingredients which program firms is good choosing program most efficient business comment program on goods technology program business secret program of business company program redirects credits program in business guide program for business cheap program insurance tips selling program abroad protein program diets improve program your home security program importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance

Lunedì 12 ottobre sono stato ad Onna. La nostra raccolta fondi è arrivata a quota 55.000 euro. Ho preso accordi Onna ONLUS e con la Pro Loco per definire un progetto di ricostruzione al quale il blog può contribuire con quanto raccolto.
Le mie parole sarebbero inadeguate per descrivere la sensazione di impotenza e rabbia che si prova di fronte alle macerie di questo borgo a sette chilometri da L'Aquila. Vi riporto quindi un estratto da libro "Ju Tarramutu" di Samanta Di Persio.

Dal libro "Ju Tarramutu" di Samanta Di Persio:

"Mi piaceva stare a Onna, qui avevo le mie radici, la mia famiglia. Ho ristrutturato la mia casa, le baracche intorno. Da gennaio stavo facendo dei lavori ad una vecchia stalla, dove volevo realizzarci un piccolo salottino. Avevo creato un piccolo borgo nel borgo. Negli anni Novanta ristrutturammo la parte dove dormiva mia figlia Maria Paola. Spesi molti soldi. [...] Mio padre ed io eravamo convinti, non so per quale motivo, che le case appoggiate una all’altra, in un certo senso si tenessero. Invece la parte dove dormiva mio figlio Domenico, è crollata perché ha avuto la spinta dalla casa accanto, dove viveva mio padre Domenico, morto anche lui.
Il terremoto ad Onna è stato pazzesco. Il giorno dei funerali, il sindaco Cialente mi disse che dai loro rilievi la magnitudo massima di Onna è stata 7. Io e mia moglie ci siamo salvati perché la parte centrale ha retto. Il ricordo netto che ho è il rumore come uno shaker. Fino all’1 avevo rassicurato Maria Paola. Alle 3.32 è iniziata la scossa, mia moglie si è svegliata, l’ho stretta a me e mi ha detto: “È crollato qualcosa sul letto”. [...] C’è stata da parte della Protezione Civile, dei sismologi un atteggiamento che ci ha tranquillizzati. Le scosse sono cominciate ufficialmente da dicembre. Come vicecaporedattore del “Centro” a ogni scossa chiamavamo l’Ingv , e ogni volta ci veniva ribadito che quasi sicuramente non ci sarebbe stata la scossa distruttiva. Il direttore e caporedattore sono di Napoli, hanno vissuto l’esperienza dell’Irpinia, perciò volevano che facessimo informazione, che seguissimo le scosse, le faglie. Quando passano tre mesi, inizi a scherzarci sulla cosa, a fine marzo avevo scritto un pezzo sul giornale: “Alzi la mano chi non dorme con un piede fuori dal letto?”. Ormai non è tanto se faceva il terremoto ma si correva a vedere l’intensità, facevano il toto magnitudo. Non pensavi mai al peggio, perché forse abbiamo la memoria corta. Il libro dello scrittore Maurilio Di Giangregorio spiega che già dal 1800 L’Aquila era pericolosa.
Aspettavamo il risultato della riunione del 31 marzo con la Commissione grandi rischi, il sindaco, gli assessori. Il giornale aveva preparato un paginone con il numero delle scosse, l’intensità, quando e dove c’erano state. Hanno detto: “È tutto a posto!”. Ora si scoprono le varie faglie, compresa quella di Paganica che non era stata studiata molto. Gli esperti dovevano dire che questo sciame sismico poteva presupporre una forte scossa. Se state in una casa in cemento armato: potete stare abbastanza tranquilli; in una casa in pietre: fate attenzione. Se fossi stato messo in allarme in quel modo, forse mi sarebbe venuto in mente di uscire fuori, di dormire in auto. Come operatore dell’informazione venivo mal informato, e di conseguenza informavo male. Il paradosso è che la prima vittima sono stato io.
Gli esperti e le autorità locali dov’erano? Il sindaco è la massima autorità di Protezione civile, può fare e disfare. Mi chiedevo come mai il Comune non ci diceva nulla, perciò chiamai il vicesindaco Riga e gli ho chiesto: “Siccome ci sono tutte queste scosse, è stato previsto un piano di evacuazione?”. Ha risposto di sì, allora ho aggiunto: “Facciamolo passare su tutti i mezzi di informazione locale”. Lui ha ribattuto: “Non possiamo fare una conferenza stampa, altrimenti rischiamo di fare allarmismo”. I lettori in quel periodo mi chiamavano al giornale, uno in particolare mi ha telefonato tre giorni prima del 6 aprile, abitava a Pettino, mi ha detto: “Ma è possibile che con tutte queste scosse non dicono nulla, dove dobbiamo andare…”. ho richiamato il Comune ottenendo sempre le stesse risposte. Mi hanno cercato anche amici di Onna. Luana mi ha telefonato molte volte, era preoccupata perché aveva una bambina di due anni. È morta sotto le macerie. Un giorno ho incontrato Gabriella davanti casa e mi ha fatto le stesse domande. È morta anche lei. Si è giocato sulla vita delle persone.[...]
Ricostruire L’Aquila, non significa dare solo un tetto. Quello che fa male è non trovare più le tue cose, quell’angolo, quei colori e quegli odori che ti appartenevano. Anche se Onna la ricostruisci non sarà mai più uguale a prima, sentirai l’odore del nuovo. Quando verranno consegnate le casette in legno, io sarò lì. Poi cercherò di fare il possibile per ricostruire la mia casa dov’era o in un altro posto, ma comunque a Onna.
[...] A me come ad altri, il terremoto ci ha davvero tolto tutto. Non abbiamo potuto fare un funerale intimo, li abbiamo portati al cimitero a Pizzoli, perché a Paganica era inagibile. Un dramma totale. Il fatto che i miei figli non ci siano più, di fatto, è come se non ci fossi più nemmeno io. Andare avanti è difficile, devi cercare una ragione di vita. Ogni cosa che fai, ogni luogo, te li fa tornare in mente. Qualsiasi cosa ho scritto, c’è sempre un pensiero per loro e mio padre. L’unica cosa che ci resta da fare ricordarli in ogni modo. Essere genitore diventa un fatto intimo, non esserlo più non può essere sostituito da nulla."

Postato il 18 Ottobre 2009 alle 18:03 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (631) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico

Tags: disinformazione, Onna, terremoto

Commenti piu' votati


TEST ANTIDROGA PER TUTTI I PARLAMENTARI

TEST ANTIDROGA PER TUTTI I PARLAMENTARI

TEST ANTIDROGA PER TUTTI I PARLAMENTARI

TEST ANTIDROGA PER TUTTI I PARLAMENTARI

TEST ANTIDROGA PER TUTTI I PARLAMENTARI

TEST ANTIDROGA PER TUTTI I PARLAMENTARI

TEST ANTIDROGA PER TUTTI I PARLAMENTARI

Vi sembra logico che uno non possa guidare un'autovettura se sotto l'effetto di droghe e invece può guidare tranquillamente la Nazione???

Dino Colombo Commentatore certificato 18.10.09 18:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 60)
 |
Rispondi al commento
Discussione

IO SONO ANTI-ITALIANO

Se secondo quel coglione di La Russa dire che Berlusconi è un mafioso, significa essere anti-italiani, ebbene...

IO SONO ORGOGLIOSAMENTE ANTI-ITALIANO

Anton W. Commentatore certificato 18.10.09 21:21| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 55)
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA RICHIESTA DELLA MAFIA - IL PAPELLO

http://www.ansa.it/web/notizie/photogallery/primopiano/2009/10/17/visualizza_new.html_988514602.html

dal link di Nando , ad alcuni non si apre ...a me sì , faccio la traduzione :

1 - revisione sentenza max processo
2 - annullamento decreto legge 41 bis
3 - revisione legge Rognoni - La Torre
4 - riforma legge pentiti
5 - riconoscimenti dissociati tra brigate rosse e condannati di mafia .
6 - arresti domiciliari dopo i 70 anni di età
7 - chiusura super carceri
8 - carcerazione vicino casa dei familiari
9 - niente censura posta dei familiari
10 - misura prevenzioni sequestro non familiari
11 - arresto solo in flagranza di reato
12 - levare tasse carburanti come Aosta

consegnato spontaneamente al colonello dei carabinieri Mario
Mori dei ROS .

********
come è scritto così ho copiato , senza aggiungere o modificare!

Lenin Antonio (soviet) Commentatore certificato 18.10.09 18:57| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 32)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate, forse è OT...

Ma consiglierei a tutti di guardare Report stasera.

Si parla di Forlì e del distretto industriale delle poltrone e divani, che in provincia è la principale attività manifatturiera.

Quasta chicca è stata distrutta negli ultimi 5-6 anni dalla globalizzazione, dalla speculazione e dalla concorrenza sleale.

Grazie a due imprenditrici, ed alla solerte ed efficiente Procura di Forlì, la cosa viene denunciata e contrastata.

Se non altro, è un esempio per il Ministro Alfano per spiegargli che non serve una riforma della Giustizia per renderla più efficiente. Basta prendere esempio da chi lavora coscienziosamente.

Un grazie infinito a Beppe se vorrà, bontà sua, dare visibilità a questa situazione.

Scusate per l'OT, ma forse non è tanto OT visto che anche questo è un terremoto... un terremoto economico per migliaia di operai ed artigiani del Forlivese....

Libero Dalla Guerra, Forlì Commentatore certificato 18.10.09 21:47| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 28)
 |
Rispondi al commento
Discussione

RIPRENDO UN VECCHIO COMMENTO LETTO PRIMA DELL'ESTATE:PERCHE' NON SEGNALARE GIORNALMENTE L'AUMENTO DEL DEBITO PUBBLICO AL DI SOPRA DEL POST DI GRILLO COME SE FOSSE UN OROLOGIO?doit

giacomo r. Commentatore certificato 18.10.09 22:56| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 27)
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT
State guardando Report?
Quello che sta succedendo al settore poltronifero è applicabile a TUTTA l'economia italica delle multinazionali che con la scusa della crisi che ancora s'addavedè ne stanno combinando di tutti i colori, loro e gli imprenditorucoli italici con le pezze al culo che gli permettono tutto ciò, per non parlare poi dei politicanti e dei sindacati.

Voglio che i comuni a 5 stelle mettano a statuto comunale l'obiettivo di una economia equa e solidale OBBLIGATORIA entro 5 anni!!!!

Paolo Cicerone, MiLaNo (o giù di lì) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.10.09 22:06| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 24)
 |
Rispondi al commento

“E’ IN ARRIVO LA CONTRORIFORMA, PER LE CONTROVERSIE IN MATERIA DI CONSUMO”
“BASTA TRANSAZIONI EXTRAGIUDIZIALE SENZA AVVOCATI”

Da Repubblica:
Consumatori e imprese contro la riforma forense
"La nostra mediazione fa risparmiare tempo e danaro, e va quasi sempre a buon fine" di ROSARIA AMATO

ROMA - Vi hanno venduto un frigorifero difettoso e il negoziante si rifiuta di sostituirlo? Serve l'avvocato! Anche per la più banale delle controversie già dai prossimi mesi potrebbe essere obbligatorio rivolgersi ad un professionista: la proposta di riforma della professione forense e la legge delega 69/2009 (riforma del processo civile) “ASSEGNANO INFATTI AGLI AVVOCATI IN VIA ESCLUSIVA IL COMPITO DI DIRIMERE LE CONTROVERSIE IN MATERIA DI CONSUMO”, che oggi si risolvono quasi sempre in via extragiudiziale.

Commento:
“L’ENNESIMO REGALO ALLA LOBBY DEGLI STUDI LEGALI, ALLA FACCIA DI CHI VUOLE UN GIUSTIZIA RAPIDA ED EFFICIENTE”.

Paolo R. Commentatore certificato 18.10.09 18:25| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 22)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perché si continua a far studiare ai nostri figli la leggenda risorgimentale? Perché non si dice la verità sul fascismo? Perché non si dice la verità sui crimini e le stragi dei Savoia nel Sud del Belpaese, nei Balcani, in Grecia e in Africa? Oggi ci ritroviamo al potere sindaci imbecilli che ricordano quegli assassini intitolando loro strade e piazze, rimangiandosi ciò che la Costituzione antifascista e repubblicana aborrisce.

A Palmanova, il sindaco Alcide Muradore di Alleanza Nazionale, il partito di Fini, ha fatto restaurare sulla facciata delle scuole elementari la scritta >.

Il sindaco di AN di Muggia Lorenzo Gasperini ha annotato di suo pugno, ai bordi di un documento la scritta<>.

Il nuovo sindaco di Trieste, Roberto Di Piazza, sempre di AN, ha fatto collocare nella galleria comunale il ritratto del podestà fascista Cesare Pagnini, deportatore di ebrei.

All’Aquila il sindaco di centro-destra Biagio Tempesta ha dedicato la nuova piscina comunale ad Adelchi Serena, ex podestà e segretario del Partito fascista.

A Bari, il sindaco Simeone Di Cagno Abbrescia e l’attuale vicepresidente del Consiglio dei ministri Gianfranco Fini hanno inaugurato il busto di Araldo di Crollalanza, podestà di Bari e commissario della Camera durante Salò.

In Sicilia il sindaco di Tremestieri Etneo, Guido Costa ha dedicato una strada a Benito Mussolini. Un altro campione, servo delle ideologie nordiste, cioè il sindaco di Ragusa, Domenico Arezzo, di AN vuole erigere un monumento a Filippo Pennavaria, fascista locale, ritenuto liberatore di Ragusa, che negli anni ’20 era a stragrande maggioranza di sinistra;
dice l’Unità del 27 ottobre del 2001 che “ tra i fatti salienti della sua vita, c’è l’uccisione di una sessantina di antifascisti”.

Sparano Cazzate, per Ora....

enrico w., novara Commentatore certificato 18.10.09 22:56| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi abbiamo incontrato G.Giuliani, il tecnico ricercatore dei laboratori del Gran Sasso..sì perchè in questo territorio c'è un'attività sismica, sottaciuta peraltro dai mezzi d'informazione nazionale, da diversi mesi...come se non bastasse quello che è successo in Abruzzo (che qui confina)!
Circa 20 comuni sono interessati e le continue scosse disturbano il nostro vivere, impedendoci di fatto la "normalità".
La protezione civile non ci protegge... si è semplicemente premunita di attrezzature e certamente questo non ci aiuta!
Ma nulla dice sulla sicurezza delle scuole o degli altri locali pubblici.
E' uno stato d'allerta,dicono, ma non ci sono allarmi ufficiali (a parte provvedimenti singoli dei vari comuni).

Invece, oggi Giuliani ha fatto quello che gli organi ufficiali non hanno fatto.
Ha parlato con i sindaci, con la gente, ha risposto alle domande ed ha illustrato la sua conoscenza, le sue scoperte nonchè i meccanismi del potere che nascondono (o peggio ridicolizzano)la validità delle ricerche e i suoi risultati.
La rappresentanza della protezione civile non era presente! Sicuramente c'è la nota convinzione che sapere e capire significa soffrire... e invece la semplicità dell'esposizione, i preziosi consigli e la promessa di esserci accanto ci ha dato più di quello che potevamo sperare!

Sabrina M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.10.09 21:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUANTI TERREMOTATI HA OSPITATO IL PRESIDENTE BERLUSCONI NELLE PROPRIE VILLE ???

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.10.09 18:34| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

DIAMO UN CALCIO NEL CULO ALLA FALSA SX

-ALLORA BEPPE SI VOLEVA CANDIDARE NEL PD
-LORO L HANNO RIFIUTATO
-LORO AL 100% VOGLIONO FAR VINCERE BERSANI

ORA NOI(LISTE E MOVIMENTO A 5 STELLE-IDV-NO TAV-NO DAL MOLIN E MOLTI ALTRI PICCOLI MOVIMENTI) IL PIU GROSSO SMACCO CHE POTREMMO FARGLI SAREBBE ANDARE A VOTARE PER MARINO IL MENO PEGGIO

ORA IO NON FACCIO UN PASSO MA SE VOI SARETE D ACCORDO IO MI MUOVERO DI DOVERE

antoio iefalo 18.10.09 22:28| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma come, non è già tutto ricostruito e i morti resuscitati entro settembre come ha promesso Berlusconi???

Edmond A., Zurich Commentatore certificato 18.10.09 18:53| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

La classifica degli stipendi nell'Ocse nel 2007
1. Corea 37.488
2. Regno Unito 37.299
3. Svizzera 34.136
4. Lussemburgo 33.726
5. Giappone 33.189
6. Norvegia 32.513
7. Usa 31.053
8. Australia 30.775
9. Austria 29.144


Crescita del salario lordo nei principali paesi dal 2000 al 2005 (Fonte: Elaborazione Eurispes su dati Eurostat e Istat)

1. Gran Bretagna +27,8%
2. Norvegia +25,6%
3. Olanda +21,3%
4. Finlandia +21,1%
5. Francia +17,5%
6. Spagna +17,2%
7. Portogallo +16,6%
8. Danimarca +16,0%
9. Belgio +15,9%
10. Italia +13,7%
11. Germania +11,7%
12. Svezia +7,7%

SALARI E POTERE D'ACQUISTO IN EUROPA
Livello del salario annuo netto del lavoratore dipendente, senza carichi di famiglia, nel 2006, in euro a parità di potere d'acquisto (Fonte: Elaborazione Eurispes su dati Ocse)

1. Gran Bretagna 28.007
2. Olanda 23.289
3. Germania 21.235
4. Irlanda 21.112
5. Finlandia 19.890
6. Danimarca 18.735
7. Francia 19.731
8. Belgio 19.729
9. Spagna 17.412
10. Grecia 16.720
11. Italia 16.242
12. Portogallo 13.136
Una analisi tristemente confermata anche da altre fonti. Ad esempio l'Ires Cgil, l'ufficio studi sull'economia del più importante sindacato italiano, ha spiegato a sua volta che tra il 2000 e il 2005 i salari "reali" hanno registrato un calo del potere d'acquisto di circa 1.210 euro

Se a questi poi si somma la mancata restituzione del fiscal drag, pari a 686 euro, la perdita dal 2002 al 2005 si attesta a 1.896 euro.

Marco Palamara 18.10.09 21:18| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

il decreto sicurezza punisce la calndestinita' ma
riduce le sanzioni sul lavoro in nero.


ma che bravi.

Stefania .. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.10.09 22:22| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il discorso di Salvador Allende prima di essere assassinato 11 settembre 1973

Viva il Cile! Viva il popolo! Viva i lavoratori! Queste sono le mie ultime parole e ho la certezza che il mio sacrificio non sarà vano.
Ho la certezza che perlomeno,che ci sarà una lezione morale che castigherà,la codardia, il tradimento .
La storia è nostra e la fanno i popoli.
Vorrei umilmente spiegare che questa coscienza in cile l’avevano, e si sono battuti per dei valori, che oggi vengono presi in considerazione da tutti i paesi industrializzati.
Allende : Era un uomo che credeva in valori autentici, anche gli americani hanno cambiato idea , su questo meraviglioso statista cileno, che credeva nella democrazia assieme al popolo, che lo votò.
Gli Italiani oggi non hanno questa coscienza.

Pablo S. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.10.09 20:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

Sembrano pochi è vero...ma in un momento storico come questo...55 mila euro non sono pochi...per alcuni è sangue...e la concretezza di questo gesto dovrebbe arrivare alle alte sfere...quelle sorde...che parlano...parlano...ed è normale essendo parlamentari...poco meno dello stipendio che paghiamo ad ognuno di loro...ogni mese...e dovrebbe farci riflettere....

Torno Ogni Tanto Commentatore certificato 18.10.09 21:07| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io mi vergogno profondamente di essere italiano, finchè il mio paese è rappresentato da un Piduista, Pregiudicato, Pedofilo come il nano di Arcore e tutta la sua corte dei miracolati. Ma me ne vergogno anche per la mafia, per il Vaticano, per il fascismo, perchè l'Italia è il paese con la maggiore evasione fiscale al mondo, per la bassa qualità delle sue scuole pubbliche, per la poca lettura di libri e quotidiani, per la troppa religiosità, per la terribile incuria verso il suo patrimonio artistico e paesaggistico, per la maleducazione di molti suoi cittadini, per la volgarità delle sue televisioni (salvo poche eccezioni). Non si può amare un paese solo per la cucina, che nn avrà vita lunga, visti i dati di inquinamento del suolo Nazionale. Saluti

IL SINDACO PdL DI SANREMO ZOCCARATO, CHIEDE 30MILA EURO DI CAUZIONE PER CONCEDERE IL PERMESSO DI ORGANIZZARE UNA MANIFESTAZIONE DI PIAZZA PER LA PACE. ANCHE AD ALESSANDRIA, IL SINDACO BROGLIUSCONIANO HA CHIESTO ALLE ORGANIZZAZIONI SINDACALI LA CAUZIONE DI 30 MILA EURO PER POTER MANIFESTARE IN PIAZZA. SI CONTINUI PURE A DISERTARE IL VOTO, A DIRE CHE SINISTRA E DESTRA SONO UGUALI E CHE TRA IL PROFESSOR PRODI E IL PREGIUDICATO, PIDUISTA, PERVERTITO NN C'E' DIFFERENZA, E VEDREMO COME FINISCE.... SALUTI

ivan IV Commentatore certificato 19.10.09 13:31| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.corriere.it/notizie-ultima-ora/Cultura_e_spettacolo/Mesiano-Fiorucci-polemica-calze-turchesi-Non-credo-mie-orecchie/18-10-2009/1-A_000054732.shtml

Mesiano: Fiorucci, "La polemica sulle calze turchesi? Non credo alle mie orecchie"
18 Ottobre 2009 20:09

MILANO - "Mi sembra davvero incredibile che stia accadendo tutto questo, e' una follia": cade dalle nuvole Elio Fiorucci, interpellato da Rcd a proposito della bufera innescata dal colore dei calzini del giudice Mesiano. "Chi non ha mai indossato un paio di calze azzurre?" si chiede sbigottito il noto stilista: "non c'e' una regola di moda sui calzini - assicura -; e' una comica, noi italiani dobbiamo ribellarci a questa maniera di fare politica e informazione

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 18.10.09 20:50| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

E IO PAGO!!!

Buongiorno blog, buongiorno a tutti.

Alcune tra le tante, tantissime leggi schifose, che il peggior governo, nella storia della repubblica, ha varato, riescono in un modo, o nell’ altro a far breccia, nel blindatissimo circuito mediatico, di proprietà di silvio berlusconi, e in qualche misura, anche se mistificate, adulterate, pesantemente inquinate, dall’ evidente faziosità del baraccone del pornoduce, arrivano alla pubblica opinione.

Che a sua volta, anche se pesantemente influenzata, dall’ omertà sporca lurida della televisione, bene o male si fa un’ idea.

Poi, quando queste leggi vengono trattate, da quei comunistacci di La Repubblica, o L’ unità, e seguite a ruota, dall’ intero globo terrestre, ovviamente tutto comunista, la gente, magari, riesce pure a farsi un’ opinione completa, del quadro immondo, disegnato volta per volta, decreto per decreto.

Volete degli esempi?

Il decreto anticrisi, ad esempio, o l’ assassinio alla scuola pubblica, chiamato anche riforma gelmini ….

Quanto se ne è parlato?

Un’ infinità ….

Ma esiste anche un’ altra facciata, che purtroppo non balza più di tanto alle cronache, e che invece, pian piano, sottovoce, colpisce, DRITTO AL PORTAFOGLI, TUTTI I CITTADINI.


L’Aquila. Emergenza freddo. Non arrivano le case provvisorie

Domenica 18 Ottobre 2009

Verso la conclusione l’inchiesta sulle responsabilità del crollo della Casa dello studente.
Più di venti gli indagati.
La protesta nei piccoli comuni

L'AQUILA - Sarebbero oltre 20 le persone iscritte nel registro degli indagati dalla Procura della Repubblica de L’Aquila nell’ambito delle indagini sulle responsabilità nei crolli della casa dello studente e del convitto nazionale, dove sono morti complessivamente undici ragazzi dopo la terribile scossa sismica del 6 aprile scorso.

Un numero, però non confermato dal Procuratore Capo, Alfredo Rossini, che dovrebbe chiudere le indagini domani “a meno che non ci siano altri dettagli su cui fare luce prima di tirare giù i capi d’imputazione”.

I magistrati abruzzesi, infatti, avrebbero un quadro chiaro sulle cause dei crolli mentre ci sarebbe ancora qualche dubbio su due o tre nomi da iscrivere nel registro riguardo le persone che hanno avuto ruoli nella filiera costruttiva ed autorizzativa degli edifici.

Sempre domani, a meno di sorprese, i capi d’imputazione precisi, come conferma lo stesso procuratore Rossini, “per quanto riguarda la casa dello studente cui va data una certa priorità per ovvi motivi, subito dopo il convitto.

Poi con gli interrogatori vedremo quali sono le responsabilità e di chi.
Gli interrogatori sono uno strumento non solo investigativo ma anche una opportunità per gli indagati di dare delle giustificazioni cercando di allontanare un processo che potrebbe essere devastante”.

segue sottocommenti

Silvanetta P. Commentatore certificato 18.10.09 22:09| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ARMI DI DISTRAZIONE DI MASSA CON EFFETTO CULO SCOPERTO PER RINCOGLIONIRE...lo scudo fiscale e' la piu' oscena legge per coprire evasori traffichini di sostanze radiattive seppellite nei meandri delle miserie africane...i proprietari della piu'grande refurtiva della storia delle truffe sono stati coperti in tutti i modi...nessuno s'e' permesso di pronunciare nemmeno un nome di questi laidi imbroglioni con licenza d'importo alla modica cifra del 5% badate bene ho scritto nome e non cognome...

mariluuu barbera, arzano napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.10.09 03:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Anti-italianità

Il centro sx quando era al governo poteva liberarci di quel mafioso di Berlusconi, ma non lo ha fatto e del conflitto di interessi va blaterando solo quando è all' opposizione e si avvicinano le elezioni.

Le uscite antidemocratiche del PDL + l'OPPOSIZIONE BLANDISSIMA del PD + un Presidente della Repubblica "firma tutto", ci stanno effettivamente facendo VERGOGNARE DI ESSERE ITALIANI.

Ma gli unici anti-italiani sono LORO, poiché con le loro AZIONI squalificano il nostro paese, NON chi se ne accorge e lo denuncia!

Fantômas XXX, Parigi Commentatore certificato 19.10.09 14:02| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

LEGGENDO LA COSTITUZIONE ALL'ARTICOLO 92

Il Governo della Repubblica è composto del Presidente del Consiglio e dei Ministri, che costituiscono insieme il Consiglio dei Ministri.

Il Presidente della Repubblica nomina il Presidente del Consiglio dei Ministri e, su proposta di questo, i Ministri.

QUINDI E' IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA CHE HA NOMINATO IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO.
E' DALLE ULTIME ELEZIONI INVECE CHE CONTINUANO A RIPETERE CHE E' STATO NOMINATO DAL POPOLO.
INOLTRE IL POPOLO GRAZIE ALLA FAMOSA "LEGGE ELETTORALE PORCATA" PROPRIO NELLE ULTIME ELEZIONI HA SOLO AVUTO LA POSSIBILITA' DI VOTARE UN PARTITO E NON HA POTUTO DARE NEANCHE UNA PREFERENZA.
IN SOSTANZA IL POPOLO HA SCELTO SOLO UNO SCHIERAMENTO E NON IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO CHE NON SI PUO' ATTRIBUIRE TUTTI I VOTI PRESI DALLA LISTA! MAGARI L'INTENZIONE DELL'ELETTORE ERA SOLO DI FAVORIRE LO SCHIERAMENTO DOVE C'ERA UN CANDIDATO X A CUI NON HA POTUTO DARE LA PREFERENZA.

Via dall'italia mafiosi e leghisti Commentatore certificato 19.10.09 12:23| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

*
**
***

Ancha ad Alessandria stessa metodologia della manifestazione per la pace di Sanremo :


Alessandria, per manifestare in piazza
la Cgil dovrebbe pagare 30 mila euro


Non vogliono la gente per le piazze, hanno ricevuto chiare disposizioni.

Prima i militari nelle citta', ora praticamente il divieto di manifestare.

Lo TSUNAMI sta per arrivare, che se li porti via sta banda di mafiosi.


Amen

***
**
*

guido _guida, zena Commentatore certificato 19.10.09 11:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

piero grasso VERGOGNATI, DACCI I NOMI ANCHE SE LI SAPPIAM O GIà E DIMETTITI

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.10.09 21:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Beppe in vista delle prossime donazioni che ne diresti di organizzare il sito con la possibilità di usare la carta di credito online, credo che più persone parteciperebbero.

Fabio C. Commentatore certificato 18.10.09 18:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento


APPELLO AGLI ABRUZZESI

stendendo un pietoso velo su Bertolaso
e i suoi fidi ladroni,
una raccomandazione :

ATTENTI E OCCHI APERTI ALLE INFILTRAZIONI MAFIOSE

Questa volta non alludo al MiniPrimerMafioso, parlo delle ditte che si aggiudicheranno gli appalti per la ricostruzione (o che se li sono già
aggiudicati sottobbanco già da un pezzo).

Vigilate Vigilate Vigilate
Diffondete Diffondete Diffondete
noi faremo da cassa di risonanza !

edy s., milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.10.09 18:42| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento
Discussione

RICOSTRUIAMO ONNA.

55.000 Euro,non è tanto non è poco,in ogni caso un aiuto.

Quello che rimane di questa immane tragedia è la possibilità che si potevano salvare molte vite.

PERCHE' NON FURONO FATTE ESERCITAZIONE DI EVACUAZIONE?

PERCHE' LA QUESTURA DE L'AQUILA FU EVACUATA DI NOTTE E LA POPOLAZIONE NON FU MESSA IN ALLARME?

SEMPRE A CHIEDERCI PERCHE'!!!

L'aiuto che si potrebbe dare ad Onna è la costituzione di squadre di ricostruzione,gente qualificata e magari disoccupata che potrebbe dare il proprio apporto.

Si discute proprio in queste ore di infiltrazioni mafiose nei cantieri abruzzesi,sarebbe ora che anche i cittadini onesti abbiano la possibilità di lavorare,che si affidassero i lavori a persone oneste e qualificate!

Perchè non ci proponiamo mai?

Parliamo di super esperti in "tutto",ma non li adoperiamo mai sul campo!

La Protezione Civile è obbligata a prendere in considerazione un eventuale apporto di lavoro da parte di "cittadini onesti".

ARRIVIAMO SEMPRE E SOLO A BOCCE FERME,

E FACCIAMO GIRARE I SOLDI SEMPRE NELLE SOLITE TASCHE!

Anche su wikipedia si troverebbe come costruire case antisismiche!!!

CI SONO MIGLIAIA DI GEOLOGI DISOCCUPATI,INGEGNERI,MURATORI,IDRAULICI,MANOVALI CHE SONO TUTTI PRONTI A LAVORARE!

Ma noi facciamo lavorare la mafia.

Raccogliamo fondi,ma mettiamo in piedi anche qualcosa di concreto.

Ringrazieranno sicuramente quei poveri lavoratori dell'est che sono ormai gli unici che lavorano nell'edilizia a costi contenuti!

Sempre il sogno di una Cicic Company,scusatemi,ma io la vedo così!

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

Nando. Meliconi (in arte l'americano) Commentatore certificato 18.10.09 18:53| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento

GLI IRRIDUCIBILI


Gli irriducibili strumentalizzati dalla politica li chiama Guido Bertolaso.
Sono i seimila sfollati in tenda che si rifiutano di lasciare i campi per essere trasferiti nelle camere d'albergo lontane decine di chilometri dalla terra che non hanno voluto abbandonare dal 6 aprile.

Tali pericolosi sovversivi del sistema sono uomini e donne che lavorano in città, che mandano i figli a scuola , o che hanno il duro compito di attendere agli animali che costituiscono il faticoso sostentamento delle loro vite, o che hanno campi ed orti da coltivare.
O, semplicemente, persone che non riescono ad allontanarsi dai loro luoghi ai quali sono tenacemente attaccati da quasi sette mesi.

Oggi, per il Governo e le amministrazioni, sono numeri in esubero.
E scomodissimi testimoni di un fallimento ampiamente annunciato.

Estratto dal blog di MISS KAPPA blogger aquilana

Monica C. FRATTAMAGGIORE Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.10.09 19:47| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il 26 settembre 1997 un violento terremoto al confine tra Marche e Umbria provocava undici vittime e migliaia di sfollati. A distanza di dodici anni, e dopo una ricostruzione considerata un modello, ci sono però ancora alcune famiglie che vivono nei container. Per riscattare le proprie case, ancora in pessime condizioni, dovrebbero pagare almeno 70mila euro a famiglia di tasca propria, per coprire l'ammanco di contributi che Stato ha dato loro per rifare i lavori, eseguiti in modo parziale e inadeguato.

http://tg24.sky.it/tg24/cronaca/2009/09/26/sisma_umbria_12_anni_dopo_si_vive_ancora_in_container.html

Il 23 novembre del 1980 un fortissimo terremoto investe un’area di 17.000 Kmq. Le cifre della tragedia sono pesantissime: 2.914 i corpi recuperati, 10.000 i feriti, 280.000 i senzatetto. I Vigili del Fuoco intervengono sul territorio con 4.300 unità e oltre 1.000 mezzi.

http://www.live-you.com/tube/?p=92

*****

Questi due articoli sono di recente uscita (uno di settembre ed uno di Giugno di quest'anno).

Qualche centinaio di nostri concittadini vive ancora nei container a decenni dalle catastrofi.

Io non incolpo la destra o la sinistra (per me pari sono), ma nello stesso tempo mi chiedo:

perchè un po' di soldi destinati all'Abruzzo non vengono investiti per dare finalmente una nuova casa a queste persone?

Oltretutto, dati gli interventi minori in paragone ai danni dell'Aquila, servirebbe un piccolissima parte della cifra raccolta per il sisma di Aprile.

C'è un nuovo video di Striscia che testimonia la situazione:

http://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/videoflv.shtml?2009_10_ghio9.flv

Possibile che non si possa aiutarli?

Grazie per i soldi raccolti per Onna, ma non continuaimao a dimenticare chi ha passato buona parte della sua vita in case di metallo.

P.S.

Grillo pensa alla TV!

;-)

max m. (m.m.), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.10.09 20:28| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

HELLO,
IERI SERA A REPORT HA VINTO LA LEGA.
DITEMI COME FA UNO A NON VOTARE LEGA DOPO CHE HA VISTO COME VENGONO BRUCIATI I SOLDI A CATANIA !
CHE NON MI SI VENGA A DIRE CHE I CITTADINI CATANESI NON SONO INFORMATI, SONO QUATTRO PECORELLE CONTENTE DI AVERE IL CATANIA IN SERIE A E PIPPOBAUDO.
EPPURE C'ERA LA LISTA AMICI DI BEPPE GRILLO:NEANCHE 1500 VOTI!
SE I CATANESI VOGLIONO O DEVONO COESISTERE CON LA MAFIA CHE COESISTANO: SE A UNO PIACE LA MERDA PERCHE' NON DEVE AVERE LA P0SSIBILITA' DI MANGIARLA.
CONTENTI LORO CONTENTI TUTTI.
PERO'ADESSO BASTA CHIEDERE SOLDI:ARRANGIATEVI.
MANTENETE COME VOLETE I VOSTRI PADRINI MA CON I VOSTRI SOLDINI(ANCHE LA RIMA!)

CHARLES BUKOWSKI

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 19.10.09 07:59| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E quindi il procuratore Grasso ammette la trattativa.
Si era intuito che lo Stato tratta con la mafia dall'Unità d'Italia.
Certo sentirlo dire da chi GUIDA la lotta alla mafia FA UN CERTO EFFETTO.

DOMANDA:
Perchè allora non avete salvato ALDO MORO?

Quà gli state RIconsegnando UFFICIOSAMENTE tre o quattro Regioni d'Italia e allora si poteva anche liberare un brigatista malato.

O NO?
E SE NO PERCHE?

Ancora con la storiella che lo Stato non tratta?

FACCIAMO COSI':

Facciamo allora una proposta "seria".
Loro si DISSOCIANO, GIURANO FEDELTA' ALLA REPUBBLICA e cancelliamo il reato di associazione mafiosa.

E tutto è bene quel che finisce bene...

Guardate che però DOPO QUA AL NORD diventa DURA contrastare LA LEGA.

Saluti

ps: Tonino cade dalle nuvole? Grasso lo sa e lui niente?
Mah...sarà.

Alex Malpietro () Commentatore certificato 18.10.09 22:12| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

imbecilli berlusconian-leghisti, i magistrati nel giudicare applicano le leggi, se agli strupratori viene concesso il servizio civile, ve la dovete prendere con i legislatori, che da quindici anni, pur di salvare il loro culo depenalizzano il depenalizzabile!

Siete così ignoranti che non sapete neanche come funziona la Repubblica ITALIANA, e voi volete difenderla dalle "orde barbariche"???

Roob Zarathustra, Caput Mundi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.10.09 13:50| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vuolsi così colà dove si puote ciò che si vuole e più non dimandare....

sera blog

meri c Commentatore certificato 18.10.09 21:42| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Senza voler fare alcuna polemica comunico, per chi è interessato, che ho appena pubblicato una prima parte del mio intervento su Don paolo Farinella all'indirizzo

http://dilatua.aduc.it/forum/squadrismo+virtuale+purghe+staliniane+alla+base_11805.php

Ne ricopio qui un estratto...chi è interessato può leggerlo e porre domande qui (o lì se non mi impediranno di rispondere), chi vuole solo insultare per "partito preso" non riceverà alcuna risposta da parte mia

Oggi finalmente posso scrivere in topic su "don paolo farinella" nel blog di grillo. Lo posso sicuramente fare da un punto di vista esperto sia delle sacre scritture che delle dinamiche che regolano la vita della chiesa da sempre (curo questa materia per hobby personale ormai da oltre 5 anni da ateo e prima, quando ancora non mi ero accorto del Grande Inganno, sono stato "interno" come catechista

La prima domanda da porsi è cosa è la chiesa: risposta semplice semplice:

la chiesa è la maggiore associazione criminale della Storia. Con stragi, genocidi, tortura, roghi, Inquisizione la chiesa cattolica è responsabile di oltre 500 milioni di morti ammazzati!
Ma i preti non si sono fatti mancare nulla, dalla pedofilia strutturale (secondo loro statistiche interne il 5% è pedofilo attivo e il 95% è connivente) allo stupro delle suore indigene in 5 continenti.

Tratto ampiamente la materia, con ricchezza di links a documenti, anche della stessa chiesa quando non ha potuto nascondere il fenomeno, sotto alcuni topic del forum dell'aduc

http://dilatua.aduc.it/forum/gesu_2641.php
http://dilatua.aduc.it/forum/chiesa+si+sta+disfacendo+come+c adavere+esposto+agli_11177.php.

Tra le autorevolissime voci con cui concordo c'è quella di Mario Bacchiega, docente di Storia delle Religioni, che ha definito, senza mezzi termini "stalin ed Hitler 2 chierichetti nel confronto con l'operato della chiesa" (www.bacchiega.it)

Continua al link fornito

....

nessuna polemica...esprimo solo liberamente il mio pensiero...Se ho torto indicatemi dove 18.10.09 19:25| 
 
  • Currently 2.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi consiglio di leggere sull’Unità il volantino delle “brigate combattenti” inviato l’altro giorno all’indirizzo del lungo, corto e pasticcione……secondo me, considerati il contenuto la forma e la sintassi , può averlo scritto il figlio di quest’ultimo…non è stato assunto recentemente da qualche parte? Dovrà pure fare qualcosa no?

meri c Commentatore certificato 19.10.09 11:26| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe io ho trasferito 30 euro,visto che per me 30 euro equivalgono a 300 mila euro sto ancora spettando il resto.

Grazie,

:p

Brigante Alessandro 18.10.09 18:28| 
 
  • Currently 2.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

OT
Il Parlamento italiano intende far beneficiare anche le altre confessioni, oltre quella cattolica, dell'insegnamento della loro religione.
bagnasco ha prontamente ribadito che non ci sta.
- Finge di non sapere che l'Italia non ha più una religione di Stato?
- Che cosa centra questo papavero vaticano con quanto decide il nostro Parlamento?
Questi non pensano ad altro che a scroccare soldi allo Stato con la minaccia di intromettersi nei suoi affari.
Ma non hanno capito che più fanno politica, più chiedono soldi, privilegi e potere, più perseguitano le minoranze e più si allarga lo scisma sommerso.

NOSTRADAMUS
L'informazione li distruggerà.
(nostradamus.blogattivo.com)


alessandro c., Lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.10.09 20:57| 
 
  • Currently 2.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

ho pubblicato la seconda parte del mio intervento su don paolo farinella:

"Avendo visto cosa è la chiesa cattolica, cioè una mafia all'ennesima potenza, c'è da chiedersi perchè si accetti l'appoggio di questa chiesa e se esiste davvero una "chiesa buona" con la quale Beppe grillo vuole stringere accordi, così come esiste una "mafia buona" con la quale lo stato ha trattato e tratta per evitare "guai peggiori"

Una Chiesa buona non esiste! Lo sapete che l'8x1000 rappresenta all'incirca il 10% di quello che la chiesa percepisce dagli italiani? Ci sono tante altre voci, non così esplicite, che fanno lievitare la cifra attorno ad 8,5 miliardi di euro/anno.

Berlusconi sa bene che non esiste una "chiesa buona", ma una chiesa che ha gli stessi suoi difetti ed interessi "pedofilia e adorazione del denaro". Infatti la ricatta...se non fa quello che dice la distrugge mediaticamente (vedere caso Boffo).
Se berlusconi volesse potrebbe mettere fine alle balle della chiesa, e quindi a tutta la chiesa, stesso domani...Dicendo un po' di verità sulla chiesa, e sulla costruzione artificiale delle sue divinità fasulle, dalle sue televisioni.

Per questo pedo_Nazinger appoggia ed appoggerà sempre berlusconi

Per questo far infiltrare il MoVimento da "don paolo farinella", che ci viene a parlar male di berlusconi, è fatica e risorse sprecate! Almeno fino alla morte di berlusconi...

Allora se non esiste una chiesa buona di chi fa il capopolo don paolo farinella?

Della "chiesa dei fessi", cioè di quelli che ci credono veramente, che in attesa della vita eterna si fanno derubare ed inculare dai preti (e non solo in senso metaforico) insieme ai loro figli!

Ora potrebbe essere che don paolo farinella sia "anche lui un fesso che ci crede davvero". Ce ne sono ancora, ma sono sempre più pochi...Ma ho i miei buoni motivi per ritenere che non sia così ed adesso inizio ad esporli

continua al solito link

ancora sena polemiche con nessuno e nel mio diritto di esprimere la mia opinione 18.10.09 22:14| 
 
  • Currently 1.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma che minchia di persone siete????? Per un ragazzino che, per carità, ha subito un brutto colpo versate 70 mila euro e per un paese di 300 abitanti andato completamente distrutto e che ha pagato con un macello di morti, soli 55 mila????
Avete solo una possibilità o fate una sottoscrizione postuma, così che Beppe possa portare altro a quei poveracci o veramente mi fate schifare di che specie di persone frequentano questo sito.

Alex Pag 18.10.09 18:33| 
 
  • Currently 2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori