Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Acqua: "Paroni a casa nostra"


Privatizzazione_dell_acqua.jpg
Quei bei fiumi, ruscelli, torrenti che dai monti scendono verso il Po dalle valli della Padania. E vanno lieti verso le multinazionali con la complicità della Lega...
"LETTERA APERTA ALLA LEGA NORD VENETO SULL'ACQUA."PARONI A CASA NOSTRA": questo assunto compare pomposamente accanto al vostro logo sulla pagina iniziale del sito web. Bene, dalle ore 15 di oggi dovreste però toglierlo, visto che vi preparate a votare un decreto che nel giro di qualche tempo consentirà alle grandi multinazionali - in questo settore francesi soprattutto - di appropriarsi della gestione del bene naturale più importante che abbiamo, dopo l'aria. L'acqua dei nostri fiumi, dei nostri limpidi torrenti che scorrono liberi tra le nostre valli, sarà gestita in maggioranza assoluta da manager stranieri che oltre tutto ce la faranno pagare molto più cara. Voleva dire questo, essere "paroni a casa nostra"? Respingiamo con ferocia assai poco cristiana i disperati africani che scappano dalle guerre e dalla fame e, al contrario, stendiamo tappeti rossi per signori in giacca e cravatta che vengono a sfruttare il nostro territorio e fare una montagna di soldi dalle nostre risorse naturali. Vi pare una cosa sensata? A me non molto." Michele P. - Bassano del Grappa

18 Nov 2009, 11:26 | Scrivi | Commenti (63) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Sono pienamente d'accordo con quanto scritto sulla difesa dell'acqua pubblica. Nel nostro paese si parla tanto di federalismo ed intanto si sta approvando una legge che obbliga gli enti locali a vendere nei prossimi anni le aziende che forniscono servizi pubblici essenziali come l'accqua. La Lega blatera,blatera e poi...... solo demagogia per prendere voti!

Laura Latini 19.11.09 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Intanto ringrazio lo staff che ha dato risalto alla mia lettera aperta e tutti quelli che stanno mandando commenti: questa è una discussione importante, perchè per me la questione della privatizzazione dell'acqua è davvero un atto discriminante nella nostra esistenza di liberi(?) cittadini. Spero che giornali, blog, movimenti (quello che sostiene l'acqua pubblica è già in piena battaglia) si mettano in moto per raccogliere le firme per un eventuale referendum abrogativo. Poi volevo soltanto aggiungere alcune riflessioni, anche in base ai commenti che ho letto. Prima di tutto vorrei precisare che ho scritto alla LEGA NORD-LIGA VENETA proprio perchè mi colpiva la contraddizione tra quello slogan borioso (PARONI...) e i fatti parlamentari; ma la battaglia, ovviamente, fa fatta per tutta l'Italia - vedi il commento de IL SICILIANO. Aggiungo che non ho mai votato Lega in vita mia: è vero che certe volte noi del nord restiamo allibiti da alcune vicende che accadono nel meridione, ma siamo sicuri che oltre alle belle facciate delle villette, oltre ai SUV lucidati, ai bei vestiti firmati, sicuri che dietro a tutto questo scintillare di forme ci sia gente totalmente onesta, incapace di fregare gli altri? Sicuri che sotto un bel prato verde e ben curato ci sia solo terra incontaminata? Magari, se scavi un po' in profondità, ti capita di trovare qualche traccia di CROMO ESAVALENTE, regalo di imprenditori veneti DOC! E allora? Ultima cosa: l'immigrazione è un problema enorme, su questo non c'è dubbio. Quello che chiedo è: possiamo affrontare l'argomento con un po' di serenità? Possibile che migliaia di persone che vanno a messa ogni domenica, che adesso stanno firmando per il crocifisso, non sentano un MINIMO di senso di pietà per questi esseri umani che scappano da miseria e fame? Possibile che vogliate una legge che processi senza limiti di tempo un clandestino e lasci impunito uno che vi ha fregato i risparmi? Davvero vi basta una bella cravatta per giudicare una persona?

Michele P., Bassano del Grappa Commentatore certificato 19.11.09 11:13| 
 |
Rispondi al commento

I leghisti se li conosci li eviti come la peste, io abito nel profondo nord-est, tuonano contro roma ladrona ma la poltrona se la tengono stretta stretta votando le leggi vergogna per il nano,ultima quella del processo breve, lasciando impuniti migliaia di colletti bianchi che hanno fatto di tutto e di piu', sono i maggiori difensori di camorristi,
anche l'acqua un bene pubblico è stata svenduta grazie a loro, poi naturalmente per sviare l'attenzione se la prendono con gli extracomunitari sapendo benissimo che le piccole e medie aziende del nord hanno tutti extracomunitari quasi tutti in nero, sopratutto
nella raccolta di verdure nei campi,e nei cantieri edili, ma tanto ci sono sempre dei gonzi che credono alle loro balle.
Vorrei chiedere a un leghista, che fine ha fatto il federalismo? Non doveva essere varata la legge nei primi 100 giorni?

paola zara Commentatore certificato 19.11.09 10:12| 
 |
Rispondi al commento

i leghisti di neuroni attivi nè hanno sempre avuti pochi, se cerchi di discutere con un leghista, ti rendi conto che se riesce a formulare una frase con soggetto verbo e complemento oggetto è già tanto, la frase è poi solitamente uno slogan, come lo è stato l'acqua un bene pubblico, ma per loro solo padano, capito!!! A loro non interessa il concetto dell'acqua bene pubblico e collettivo, perchè per loro il collettivo è solo la Padania, terra da loro inventata con Odino e l'ampolla...fanno pena ma riescono a prendere voti dal popolo bue, purtroppo, perchè la via più facile è l'egoismo e non l'altruismo...poi mi è rimasto un sassolino nella scarpe e cioè: i neuroni di una quota di leghisti sono pure danneggiati da alcool e polvere bianca, qualcuno sa che incarico aveva la fantomatica "segretaria leghista" presa alla frontiera svizzera con il baule pieno di coca, come le sue narici, qualcuno sa chi fosse, cosa facesse in quel di Milano, cosa amministrasse, perchè non era solo una segretaria...e qualcuno sa dove è stata mandata a svernare??? IO SO MA...
cordiali saluti vincenza briscioli

vincenza briscioli, pisogne Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.11.09 09:33| 
 |
Rispondi al commento

HO VOTATO LEGA PER 10 ANNI, DAL LONTANO 1987 FINO A QUANTO NON SI SONO ALLEATI CON BERLUSCONI.

AVEVO CAPITO CHE IN FONDO A QUESTI INTERESSAVA, UNA VOLTA ARRIVATI, SOLO IL DENARO ED IL POTERE. CON LA SCUSA DELL'IDENTITA' PADANA CI STANNO FOTTENDO I NOSTRI DIRITTI FRA I QUALI QUELLO DELL'ACQUA PUBBLICA.

LEGHISTI SIETE UNA MASSA DI IPOCRITI, DEL NORD CHE LAVORA E SUDA NON VE NE FREGA NIENTE,

DOV'E' IL TAGLIO DELL'IRAP ?
DOV'E' IL TAGLIO DELLE TASSE PER LE MIGLIAIA DI POCCOLE INDUSTRIE CHE LAVORANO E SI SUDANO LA PAGNOTTA A SCAPITO DEL VOSTRO M E R D O S O SCUDO FISCALE ?

CI AVETE DATO IL CONTENTINO E LA MISERIA DEL TAGLIO DELL'IRPEF A NOVEMBRE ? A NOI LE BRICIOLE AI SOLITI NOTI I SOLDI QUELLI VERI.

ANDATE A CAGARE LEGHISTI !!!

ANNA T 19.11.09 09:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA LEGA VI FREGA.
I napoletani no ma i camorristi si.
L'acqua delle Alpi e del Monviso: alla prima multinazionale e i padani zitti e paga che non son piu padroni neanche di bere l'acqua.
Tutti i truffatori che gli hanno fregato i risparmi (Tanzi) o quelli che ammazzano gli operai (Thyssen Krupp), in liberta' e un bacio in fronte, l'importante e' affogare 100 negri al largo della sicilia.
Chi se ne frega dei padani morti sul lavoro.
Tanto gli operai son tutti ricchi per la detassazione degli straordinari: abbiam venduto il culo per qualcosa.
LA LEGA VI FREGA

Michele Bellazzini, Bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.11.09 01:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perché tutti questi candidati che sono già consiglieri comunali? Qualcuno mi sa spiegare il perché? Io farei finire loro il mandato nei comuni dove sono stati eletti, mi sembra giusto e doveroso nei confronti dei cittadini!

Enrico Coco, Acireale Commentatore certificato 18.11.09 23:45| 
 |
Rispondi al commento

condivido la meraviglia e la rabbia nei confronti della Lega che pur di rimanere attaccata al carrozzone di Berlusconi (in cambio di che cosa?) dimentica i suoi primi valori e impegni e accetta che venga privatizzata la nostra acqua che è un bene prezioso di tutti. Vorrei una risposta da parte di qualche leghista.

maria teresa gallini 18.11.09 22:48| 
 |
Rispondi al commento

E' in questo momento, adesso, ora, che il ministro Tremonti sta regalando una gallina dalle uova d'oro, miliardi di euro degli italiani vale a dire nostri, delle nostre tasche, nostro patrimonio, dal poratfoglio che abbiamo in tasca, alle multinazionali, che dobbiamo tenere presente che lo stesso ministro Tremonti si ripresenta a noi come un nostro benefattore perchè ha sputato in mano a qualcuno 40 euro al mese di Social Card, quasi come fosse una sua personale elargizione e gesto di magnanimità, e poi tutto il resto, quando si fa il pianto cinese che sono necessari i miliardi di tagli all'università, alle pensioni e così via; e poi ascoltare il dibattito parlamentare il PD che si indigna perchè non bisognava privatizzare l'acqua,ma fare una riforma complessiva che includesse anche energia, gas, e altro ancora.
Ciao a tutti

Eugenio Smiraglia 18.11.09 22:40| 
 |
Rispondi al commento

I leghisti....in prima linea per la difesa del crocifisso e i valori tradizionali (mentre quelli morali..mbè) , il dialetto (ma va in mona) e tutte le vostre stronzate che vi riempiono quel cranio vuoto, ma quando si tratta di calare le braghe e mettersi a novanta per mantenere il potere e magari la promessa di avere il Veneto vendendo il culo e l'acqua allora zitti e muti e votare tutta la merda che gli passa sotto gli occhi. VERGOGNATEVI!!!! CIALTRONI.

davide c. Commentatore certificato 18.11.09 21:41| 
 |
Rispondi al commento

Caro Michele, perchè tu ci credevi veramente che Bossi & Co. difendessero l'acqua pubblica? Ma dai, questi sono slogan dati in pasto ai gonzi. Poi è chiaro che dietro le quinte, i 'duri e puri' partecipano al banchetto, come tutti gli altri.
Basta inveire slogan contro gli immigrati e il gioco è fatto. E' facile con gli italiani, no?

Umberto Gostoli 18.11.09 21:39| 
 |
Rispondi al commento

CAMPAGNA NAZIONALE “SALVA L'ACQUA”

Noi firmatari del presente Appello chiediamo:

- A tutti i Parlamentari il ritiro delle nuove norme che privatizzano l'acqua e di escludere il servizio idrico dai servizi pubblici locali di rilevanza economica riconoscendo l’autonomia di scelta dei modelli di affidamento da parte degli ATO ed Enti locali.

- Alle forze politiche di sostenere le proposte del Forum italiano dei Movimenti per l’Acqua e in particolare la rapida approvazione della legge di iniziativa popolare per la ripubblicizzazione del servizio idrico.

- Ai Presidenti delle Regioni di presentare ricorso di costituzionalità contro l’Art.15 del D.L. 135/09 a tutela della autonomia degli Enti Locali sulla base del principio di sussidiarietà riconosciuto dalla Costituzione.

- Agli Eletti nei Consigli Comunali di prendere posizione contro l’Art.15 del D.L 135/09 e di assumere l’impegno ad inserire nello Statuto Comunale il riconoscimento dell’acqua come bene comune e diritto umano universale e dichiarando il servizio idrico privo di rilevanza economica.

- Ai Cittadini di protestare contro questo Decreto del Governo facendo pressioni sui parlamentari e raccogliendo adesioni a sostegno del presente impegno.

Il presente Appello con le firme raccolte sarà inviato anche al Presidente della Repubblica
e ai Presidenti delle due Camere

L’acqua è un diritto umano universale e un bene comune da conservare per le future generazioni.


http://www.petizionionline.it/petizione/campagna-nazionale-salva-lacqua-il-governo-privatizza-l-acqua-/133


FIRMA LA PETIZIONE

Pippilotta Långstrump, Stoccolma Commentatore certificato 18.11.09 21:18| 
 |
Rispondi al commento

CAMPAGNA NAZIONALE “SALVA L'ACQUA”

SCRIVI LA PETIZIONE:

http://www.petizionionline.it/petizione/campagna-nazionale-salva-lacqua-il-governo-privatizza-l-acqua-/133

Oltre 400.000 cittadini hanno sottoscritto una legge d’iniziativa popolare per l’acqua pubblica, che riconosce il diritto all’acqua ma la proposta giace da due anni nei cassetti delle commissioni parlamentari.

Entro il prossimo 24 novembre, il decreto che privatizza l’acqua potrebbe diventare legge.

FIRMATE.

Pippilotta Långstrump, Stoccolma Commentatore certificato 18.11.09 21:16| 
 |
Rispondi al commento

....POSSIBILE CHE NESSUNO SI INDIGNI, CHE NESSUNO PROTESTI? SE NON IN MANIERA BLANDA?POSSIBILE CHE CI FACCIAMO ANDARE BENE TUTTO SOLO PER IL QUIETO VIVERE, SOLO PER PENSARE AL NOSTRO ORTICELLO? IO C'è L'HO CON GLI ITALIANI,... SI....TUTTI APPECORONATI, GENUFLESSI, TIMIDI, FACILMENTE DISPERDIBILI COME GREGGE DI PECORE, CHE CAZZO ASPETTATE, A TIRARE FUORI LE PALLE?, ANDARE LI' A SPACCARGLI IL CULO A QUESTI QUATTRO PAPPONI CHE SI STANNO VENDENDO PURE LA NOSTRA VITA?? COSA CI DEVONO PRIVATIZZARE ANCORA?? PORCA DI QUELLA VACCA....L'ACQUA CI HANNO PRIVATIZZATO, CAZZO L'ACQUA è DI TUTTI COSì COME L'ARIA, BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAARRRRRRRDDDDDIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII, DOVETE MORì..... FRA MILLE DOLORI!!!!

roberto scuro (uccello scalciante) Commentatore certificato 18.11.09 20:33| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe hai visto c'é la stanno facendo a privatizzare l'acqua cosa faremo noi?

cristian z. Commentatore certificato 18.11.09 20:19| 
 |
Rispondi al commento

Grillini dove siete ????????
L'acqua ai privati
Il governo Berlusconi mette la fiducia e con 320 sì e 270 no, il decreto Ronchi, che contiene norme sulla «privatizzazione» dell'acqua, ottiene il via libera.
Il testo Ronchi di fatto obbliga gli enti a dare in gestione i servizi, escludendo la possibilità della gestione diretta e imponendo limiti alla presenza pubblica in caso di società quotate (il40% che diventa 30% tra 5 anni).
Stessa cosa per gli altri servizi, come la gestione dei rifiuti, altro capitolo delicato del decreto. Come per l’acqua, anche in questo caso le amministrazioni sono costrette a dare in gestione il servizio e a uscire dal controllo o dalla gestione diretta e in un Paese come l’Italia, dove ampie aree sono sotto il controllo della criminalità organizzata, sappiamo cosa vuole dire.
La scelta è chiara: aprire un nuovo ricco mercato ai privati. Un mercato che in Italia vale circa 5 miliardi annui con 25 milioni di famiglie servite, per un costo di circa 200 euro annui. Ma l’impatto è più generale, quindi non solo nel settore dell’acqua e dei rifiuti ma anche in quello del gas.
E il Codancos avverte che con la privatizzazione dell'acqua è in arrivo una stangata per le famiglie. «Se consideriamo in 3 anni il tempo necessario perché il nuovo sistema vada a regime, alla fine di questo processo il rischio concreto è quello di un aumento medio del 30% delle tariffe dell`acqua», recitano le stime dell'associazione dei consumatori. «Se nel 2009 una famiglia media italiana spenderà 268 euro, considerando un consumo medio annuo di 200 metri cubi d`acqua, tra 3 anni quella stessa famiglia spenderà in media 348 euro all`anno, con un incremento di 80 euro, pari al +30%. Si determinerà cioè un aumento del costo del servizio a carico dell`utenza, generato dalla necessità per i privati di fornire una attività che sia per loro remunerativa. I consumatori insomma - conclude il Codacons - finiranno per pagare non solo il costo, ma anche il profitto del p

domenico dell'erba 18.11.09 19:15| 
 |
Rispondi al commento

La guerra dell'acqua (Ivano Fossati)

Per strada ho visto
L’angelo del bene
“Il lavoro mi ripaga” mi ha detto
È un cretino di una multinazionale
A cui le cose vanno diritte

Tutto questo aveva un nome
Poco tempo fa
“Nuova economia”

È il suo destino
Vuole stare in cima
Vuole viaggiare la vita su una limousine
Possiamo dirglielo, possiamo spiegare
Che sui libri di testo non c’è una riga per lui

E intanto
La guerra dell’acqua è già cominciata
In qualche modo e da qualche parte
Per qualcuno sopra questa Terra
Una vita vita decente è rimandata ancora

Se sei un un uomo non dire bugie
Parla dritto agli ultimi della Terra
Io sono come sono e faccio come posso
Ma mi vergogno di quanto mi costa
Un posto dove contare qualcosa
Sì, contare qualcosa

Per il figlio di puttana
Non è normale essere diversi
Nessuno lo fa per voi
Fatevi strada
Non lasciate che il ladrone imperversi

Nessun disturbo, non lo fa per sé
Vuole il consenso anche dai diseredati
Dei battezzati nell’acqua e sale
Ma chi è, cosa vuole
È un pazzo da legare

La guerra dell’acqua è già cominciata
In qualche modo e da qualche parte
Non sono un falco ma riconosco
Un congresso di avvoltoi
Un cielo pieno di avvoltoi, sì

Se sei un un uomo non dire bugie
Parla dritto agli orfani della Terra
La guerra dell’acqua è già cominciata
In qualche modo e da qualche parte
E poi tocca a noi, e poi tocca a noi

Per strada ho visto
L’angelo del bene
“Il lavoro mi ripaga” mi ha detto

THE SPIRIT OF THE EARTH Commentatore certificato 18.11.09 18:52| 
 |
Rispondi al commento

E' ora di finirla con le parole.
E' arrivato il momento dei CALCI IN CULO.

Enzo Femia 18.11.09 18:38| 
 |
Rispondi al commento

La privatizzazione dell'acqua viene spacciata come una legge di adeguamento alle direttive europee. Ma quanto zelo! Paghiamo fior di multe per non-adeguamenti a disposizioni europee, che sarebbero risultate in un vantaggio per i cittadini, ma in questo caso no, ci adeguiamo e basta! Ma a chi vogliono darla a "bere"? A noi sicuramente, ma a caro prezzo.
Purtroppo i miei concittadini sono ormai completamente "accecati" da tutte le corbellerie che spacciano per cose serie, non capiscono più nulla per eccesso di "urli" fra finte opposizioni politiche, guardano solo i loro magri portafogli incolpando un destino crudele, ma non si muoveranno MAI.
Se migrassero tutte le teste in grado di capire e lasciassero gli altri a crogiolarsi nella loro finta soddisfazione?
Mi è presa una grande voglia di emigrare...

Maria Cristina 18.11.09 18:22| 
 |
Rispondi al commento

ACQUE MINERALI LOMBARDE


Le società private specializzate nelle gestioni delle reti idriche da anni stanno ASPETTANDO CON IMPAZIENZA che venga approvato il decreto che gli permette di mettere le zampe sulle acque lombarde.

In Lombardia ci sono numerose PREGIATISSIME SORGENTI di acque minerali naturalmente ricche di PIRLIMPIMPITE.

Un vero TESORO completamente ignorato dalla maggioranza dei lombardi che la bevono distribuita pubblicamente a PREZZI RIDICOLI.

Per chi ignora di cosa stò parlando consiglio di leggere:
"Il pianeta dei bauscia. Viaggio al centro della Lega - Gino & Michele"


Buona lettura tra una bevuta e l'altra.

Davide Bianchi Commentatore certificato 18.11.09 17:32| 
 |
Rispondi al commento

XE UN PECA'CHE GHE SIA GENTE BONA MA CHE I SE LO FASSA METERE IN CULO PAR IGNORANSA.

CHARLES BUKOWSKI

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 18.11.09 17:29| 
 |
Rispondi al commento

tanto anche il PD-L è daccordo con le grandi lobby perché da una parte dice che l'acqua non va privatizzata e dall'altra vuole dare il voto agli immigrati quando sappiamo benissimo che l'80% degli italiani non lo vuole, ributtando così il paese nelle mani di bossi e company che si rafforza sempre di più.


perché fino a quando non prevarrà la regola del "ognuno comanda a casa sua" la nostrea italia sarà lontana dal PD-L e sempre + in mano alle angherie di un PD+L chi per garantire una decina di principi inalinabili per l'animo degli italiani, ci rovinerà su tutto il resto.

Ma forse sarebbe peggio se comandassero quelli del "non mi faccio mai i caxxi miei"!

E' mai possibile che se il popolo è sovrano , in un modo o nell'altro, passa sempre ciò che il popolo non sopporta?

Bruno BASSI, Ronchi di Massa Commentatore certificato 18.11.09 17:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il popolo italiano deve toccare il fondo, magari, e dico magari, forse allora si ribellerà come si deve. Viva il nano con la testa d'asfalto

Sabina M. 18.11.09 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Tutte le occasioni per fare "business"inteso in senso mafioso, sono state sfruttate e tutte quante danno il gettito che ci si aspettava;non c'era più niente da potere sfruttare che desse un ritorno economico di natura speculativa e di posizione per cui il ricorso a vendere l'acqua ad alcuni cialtroni è sembrato quello maggiormente redditizio ed allora subito a mettere in atto proposte che diano la possibilità di fare ulteriori "business".In Sicilia in questo siamo all'avanguardia,(l'avanguardia delle cose negative).In regione c'era prima l'EAS che tra alti e bassi riusciva a dare il servizio con deficit paurosi al bilancio (un semplice operaio percepiva più di duemila euro mensili.Ora,il personale è stato messo in mobilità perchè a Siciliacque s.p.a. è stata trasferita la competenza dell'acqua.Siciliacque ha creato le medesime professionalità,assumendo personale raccomandato dai politici,che aveva l'EAS in questo modo i cittadini con le tasse pagano i lavoratori EAS in mobilità e con la tariffa dovrano pagare i nuovi assunti di Siciliacque s.p.a. questo è il risultato cervellotico della privatizzazione.C'è d'aggiungere che a siciliacque e transitato tutto il patrimonio EAS per cui si ritrova a gestire gli impianti pagati dai cittadini senza sborsare un cent.al contempo per far quadrare i bilanci l'acqua al mc è più che triplicata. Toh! beccati anche quest'altro popolo coglione.

IL SICILIANO 18.11.09 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Leghisti, poveretti!
Ciullati dai loro rappresentanti balenghi. Per me i deputati e i senatori della Lega sono i più furbi traffichini e trafficoni esistenti al mondo: ciò che conta sono i dané, gli schei! Altro che napoletanimortidifame..........

antonio spiezio 18.11.09 16:28| 
 |
Rispondi al commento

bene bene....
CONTINUATE A VOTARE LEGA!!!!!!!
STUPIDI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Paul R., Padova Commentatore certificato 18.11.09 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Io sinceramente sono sempre più sbalordito da queste notizie !!
mi chiedo il popolo italiano dove stà con la testa?
la gravità di questo fatto è inaudita, arrivati a questo punto credo che ci voglia un colpo di stato, sarà dura ma se andiamo avanti così questo paese lo faranno diventare un paese di terzo mondo.

matteo falanga 18.11.09 16:13| 
 |
Rispondi al commento

Ma vi siete letti le idee della lega? Ne hanno proprio una anche per l'acqua che sostanzialmente dice: lasciamo l'acqua pubblica che è il miglior modo di gestirla!
Della serie parliamo bene ma razzoliamo male!!

sergio d. Commentatore certificato 18.11.09 16:12| 
 |
Rispondi al commento

L'acqua che e' di tutti e che serve per ogni uso quotidiano non puo' essere venduta dai privati perche' senza acqua non si puo' vivere a differenza di gas o energia elettrica:

...provate a stare per piu' di tre giorni senza acqua!

THE SPIRIT OF THE EARTH Commentatore certificato 18.11.09 16:12| 
 |
Rispondi al commento

Il 5 dicembre deve essere anche una giornata di lotta contro la privatizzazione dell'acqua.

Cochabamba insegna.

http://www.youtube.com/watch?v=LBBhHyg5saQ

Alessio A. Commentatore certificato 18.11.09 16:11| 
 |
Rispondi al commento

l'acqua è un bene vitale, insindacabile e superiore a qualsiasi trattativa economica. questi signori tratteranno i nostri acquedotti come sempre(forse peggio) e renderanno le bollette avvelenate per tutti. perchè non facciamo una bella petizione o una bella manifestazione? o magari tante belle manifestazioni in tanti bei posti? coraggio li dobbiamo fermare!!!

Federico Petrini 18.11.09 16:07| 
 |
Rispondi al commento

Ultime Notizie

L'azineda di Peppinu Ucuculu detto "U Mafiusu"

e' gia' pronta e ha tutte le carte in regola per gestire tutta l'acqua "PADANA" , naturalemnte come prevede l'a legge che sta approvando la camera.

viva l'acqua padana gestita dai mafiosi!

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 18.11.09 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Il sindaco di parigi ha

DISDETTO i contratti con le aziende private

Eolia e Suez

L'acqua a Parigi tornera' Pubblica!!!!!

VIVE LA FRANCE!!!!

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 18.11.09 15:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prossima frontiera: La privatizzazione dell'aria.

Verranno installate in tutte le bocche e nasi Italiani dei misuratori del flusso di aria "COSNUMATO" da ogni individuo e verranno inviati i dati ad un centro di raccolta satellitare che calcolerà il comsuno settimanale di aria pura. Non verranno considerati indennizzi per l'aria inquinata o per le ore in cui si pratica sport.
Chi non provvede all'aggiornamento come da disposizione della legge 19683237.03574/27 tris paragrafo 7000458 comma 1478 approvata dal nuovo Imperatore unico sarà sanzionabile della pena di essere classificato comunista a vita....
il divino ha parlato.

Non ne posso più.

Stefano Demartin (nick86ita), Firenze Commentatore certificato 18.11.09 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Leghisti, i vostri rappresentanti, vi stanno prendendo per il culo.
Alla camera, hanno votato il provvedimento che prevede lo "slittamento" delle norme che riguardano il federalismo fiscale, a fine giugno.
Ben vi stà.

antonio d., carrara Commentatore certificato 18.11.09 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Leghisti, i vostri rappresentanti vi stanno prendendo per il culo.Alla camera, stanno votando la fiducia sulla privatizzazione dell' acqua.
Ben vi stà.

antonio d., carrara Commentatore certificato 18.11.09 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Bella provocazione. Amplifichiamola. La metto nel mio blog. Veramente la Lega Nord non ne combina una di giusta, sempre il contrario di ciò che sarebbe nell'interesse del cittadino che - a loro dire - vorrebbero garantire. Definitivamente, più che un partito di razzisti - quali peraltro, in gran parte, sono - un partito di INCAPACI

Claudio Genoria, Belluno Commentatore certificato 18.11.09 15:00| 
 |
Rispondi al commento

con la vostra ideologia che avete nelle zucche vuote piene di fumo , voglia di lavorare saltami adosso e del siamo tutti fratelli state consegnando l'italia intera ai barbari stranieri di tutto il mondo, i rom consumo l'acqua a sbaffo, bisogna usare parecchia acqua per lavare i posti dove i barbari si divertono ..... e vi fate un problema che uno straniero vi gestira' l'acqua ?

questa e' come quella delle casa: non volete la cementificazione dell'italia, ma in compenso volete tutti i disperati del mondo in italia: dove li volete far alloggiare ?

Jenny Cammarata Commentatore certificato 18.11.09 14:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sottoscrivo.
Rivoglio l'acqua del sindaco! Mi sono appena trasferita Povegliano, un paese del trevigiano e ho scoperto che qua l'acqua è già stata privatizzata. Il primo "beneficio" sono tariffe raddoppiate e solo il contratto è costato 201 euro!!
Chi dobbiamo ringraziare??

sonia mazzero 18.11.09 14:24| 
 |
Rispondi al commento

E allora? Tutto questo Nord che si Ribella a Roma?
Avete finito di dar da mangiare a mucche e capre? Ora imparate a leggere..Cosi' capirete che berrete l'acqua cristonando nel vostro beneamato dialetto. SERVI!!!!

Max Reds 18.11.09 13:58| 
 |
Rispondi al commento

I rappresentanti di questo governo dovrebbero ricominciare dalle scuole elementari riempendo le "paginette" sempre con la stessa frase, forse solo cosi' gli entrerebbe in testa:

L'acqua è un bene di tutti a cui ha diritto ogni abitante del pianeta come ha diritto all'aria e non può essere privatizzata esclusivamente per essere venduta a scopo di lucro.

L'acqua è un bene di tutti a cui ha diritto ogni abitante del pianeta come ha diritto all'aria e non può essere privatizzata esclusivamente per essere venduta a scopo di lucro.

L'acqua è un bene di tutti a cui ha diritto ogni abitante del pianeta come ha diritto all'aria e non può essere privatizzata esclusivamente per essere venduta a scopo di lucro.

L'acqua è un bene di tutti a cui ha diritto ogni abitante del pianeta come ha diritto all'aria e non può essere privatizzata esclusivamente per essere venduta a scopo di lucro.

L'acqua è un bene di tutti a cui ha diritto ogni abitante del pianeta come ha diritto all'aria e non può essere privatizzata esclusivamente per essere venduta a scopo di lucro.

L'acqua è un bene di tutti a cui ha diritto ogni abitante del pianeta come ha diritto all'aria e non può essere privatizzata esclusivamente per essere venduta a scopo di lucro.

L'acqua è un bene di tutti a cui ha diritto ogni abitante del pianeta come ha diritto all'aria e non può essere privatizzata esclusivamente per essere venduta a scopo di lucro.

L'acqua è un bene di tutti a cui ha diritto ogni abitante del pianeta come ha diritto all'aria e non può essere privatizzata esclusivamente per essere venduta a scopo di lucro.

L'acqua è un bene di tutti a cui ha diritto ogni abitante del pianeta come ha diritto all'aria e non può essere privatizzata esclusivamente per essere venduta a scopo di lucro.

L'acqua è un bene di tutti a cui ha diritto ogni abitante del pianeta come ha diritto all'aria e non può essere privatizzata esclusivamente per essere venduta a scopo di lucro.

THE SPIRIT OF THE EARTH Commentatore certificato 18.11.09 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Stanno svendendo tutto!
Quando se ne andranno ci vorranno decenni per ripianare i danni che stanno facendo.
Ammesso che sia possibile, perché in molti casi fanno anche contratti per cui anche se ne esci paghi (e tanto) lo stesso (vedi ponte, centrali nucleari e quello che si è fatto per l'acqua nei comuni in cui è già privatizzata).

Obbie D. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.11.09 13:42| 
 |
Rispondi al commento

sono senza parole.
il mio disgusto per questa gentaglia è infinito. nemmeno l'acqua.
siete peggio di quei baroni medievali.
fate schifo!!!!!!!!!!!!!!!!
Dio fi fulmini, o voi o chi vi sta vicino.

massimo pagante Commentatore certificato 18.11.09 13:39| 
 |
Rispondi al commento

LEGA LOMBARDA SERVA BASTARDA

Francisco C., Milano Commentatore certificato 18.11.09 13:37| 
 |
Rispondi al commento

LA LEGA E' SERVA DEL CAPITALE NON DEL POPOLO.

Francisco C., Milano Commentatore certificato 18.11.09 13:33| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
"PADRONI A CASA" SI ACCOGEREBBE ANCHE UNA SCIMMIA SENZA CERVELLO CHE VI SIETE "VENDUTI", LO DICO E LO RIPETO "VENDUTI" ALLO PSICONANO E CI AVETE VENDUTO: IL PIAVE, TUTTI I NOSTRI LAGHI E FIUMI, E PERFINO LE SORGENTI. CHE I CITTADINI ITALIANI NON ABBINO PIETA PER VOI!?!?!
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 18.11.09 13:31| 
 |
Rispondi al commento

ma no cosa c'è di male ? se una multinazionale francese gestisce l'acqua del territorio italiano cosa c'è di male ? perche una multinazionale dovrebbe sfruttare il potere di decidere chi puo avere accesso all'acqua in determinate zone piuttosto che in altre attraverso i prezzi.. gia me li immagino i miserabili che dicono ai loro simili..E SE NON PUOI PAGARE VAI..faranno selezione attraverso la fornitura dell'acqua,quindi fra 10/15 anni il ricatto acceti o via non sara piu per avere beni superflui o un cibo migliore ma sara per un bene primario. son contento per farvi del male ci pensate gia da voi.

http://www.youtube.com/watch?v=h74I0M2G8iQ&feature=player_embedded


COMUNQUE ANCORA NON HO RICEVUTO NESSUNA INFORMAZIONE SULLA QUESTIONE TRA IL DOTT. MONTANARI E BEPPE GRILLO E MI VIEN DA PENSARE CHE SE ANCHE LE PERSONE CHE SENTONO PIU REALE L'IMPORTANZA DI CAMBIARE LE COSE SONO GUIDATE DA UN FINTO COME QUELLO CHE VIEN FUORI DALLA STORIA DELL'URL SOPRA CITATO NON C'E' SPERARANZA . l'inteligenza umana e utopia

gabriele de simone Commentatore certificato 18.11.09 13:30| 
 |
Rispondi al commento

MA QUALI PADRONI A CASA NOSTRA, DI PADRONE C'E' NE SOLO UNO, IL CAPITALE.

Francisco C., Milano Commentatore certificato 18.11.09 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Dal sito della lega:

"E’ evidente che l’acqua non può cedere alle logiche di mercato:
è un bene comune e, come tale, va gestito pubblicamente."

http://www.leganord.org/elezioni/2008/lega/ambiente/risorse_idriche_acqua.pdf

Che coerenza! che intransigenza! che fermezza!
... I piu' venduti di tutti (in barba alla
propria storia politica)...
gente pessima di verde vestita

Ciano Panza 18.11.09 13:00| 
 |
Rispondi al commento

se faranno questo, un giorno metterann le proprie mogli e figlie a battere i marciapiedi

Vittorio D'Esposito 18.11.09 12:45| 
 |
Rispondi al commento

@Ferdinando: "paroni" e` dialetto veneto ed e` l'equivalente di "padroni" ;-)

Alessandro Massignan 18.11.09 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Ci ritroveremo come gli africani affamati in una terra ricchissima sfruttata da pochi (mafiosi?)

Li m. Commentatore certificato 18.11.09 12:14| 
 |
Rispondi al commento

I dirigenti della lega avranno il loro tornaconto.
Hanno capito che roma ladrona rende, alla faccia di chi ha fiducia in essi.

Aldo F., napoli Commentatore certificato 18.11.09 12:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma chi è Paroni?

Ferdinando De Fenza 18.11.09 11:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori