Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Chi mangia un boero finisce in galera

  • 1515


2012: tutti senza patente
(2:17)
senzapatente.jpg

L'Italia è un Paese di straordinaria follia. Se corrompi un testimone o fai parte di una loggia massonica eversiva diventi presidente del Consiglio. Se invece mangi un boero e ti fermano mentre guidi rischi la galera. La storia raccontata da Gianluca è da manuale. Un Antistato forte con i deboli, spietato per le cazzate. Un comune cittadino può essere arrestato per aver distrutto un parchimetro o per 20 grammi di marijuana e morire in carcere. Se beve due birre piccole e guida la macchina è rovinato per sempre. Il Potere ha sempre due facce: l'arroganza e la stupidità.

"Carissimo Beppe,
sabato 27 settembre vengo fermato a Sanremo da una pattuglia di Ventimiglia. Quella sera avevo bevuto due birre piccole e il mio tasso definitivo è stato dello 0, 89. Gli agenti mi hanno chiesto se avevo l' avvocato con me o da chiamare (alle 3 di notte!). Mi sono sentito preso in giro.
Morale della favola: nella mia fascia, sopra lo 0,80, mi spetta il penale (art. 186), dai 800 a 3.200 euro di multa, -10 punti dalla patente, 6 mesi di carcere (ok, quelli non li fai ma devi patteggiarli), 6 mesi senza patente e - senti bene - la confisca dello scooter!
Perchè il mio scooter deve rimanere almeno 30 giorni in custodia prima (!) della sentenza? La sentenza è stata fissata il 2 febbraio 2010. Dove andrò a difendermi (5 mesi dopo il fermo) e magari vedrò (al 99%) finire all'asta il mio scooter. Dov'è il motivo? All'asta?
Quello che più mi fa incazzare è che vieni di fatto condannato prima della sentenza! Voglio difendermi nei tempi giusti. Se poi mi dai del colpevole, allora sono disposto a pagare con gli interessi. Morale: chi mi ripaga di tutto? L' avvocato, la carrozzeria, i mesi senza la patente, il bollo, l' assicurazione, ecc.
Credimi, ti rovinano la vita con un "" o un "no" in 30 secondi. O vivo, o morto. La legge non è chiara. Vieni fermato, e di cosa ti ha procurato il tasso fuori dalla norma non frega niente a nessuno. Anche i dottori e le infermiere mi hanno confermato con delle loro prove che mangiando un cioccolatino con il liquore dentro, il tasso sale oltre l' 1!
Quella sera, cinque persone di fila hanno subito la stessa cosa: via la patente e mandati a casa in taxi. In particolare una coppia, padre e figlio, dopo la prova: via la patente. Gli agenti hanno chiesto loro come sarebbero tornati a casa. Il figlio rispose che avrebbe chiamato la sorella. Questa in effetti arriva, magari ignara di tutto. Era a piedi (l'auto forse era parcheggiata nelle vicinanze). Comunque, prova anche a lei e via la patente!
Alla mia visita dai dottori per degli esami sul tasso alcolemico (che non ho potuto fare prima di 30 giorni dal fermo, per la lunga lista d'attesa), un ragazzo mi ha confidato che sono 5 anni che va su e giù tra analisi e rinnovi limitati della patente. Mi è venuto da piangere. Un altro ragazzo mi ha detto che si trova in questa condizione perché uscendo a piedi dal bar, un'auto della Polizia lo ha fermato chiedendogli i documenti. Obbligo della prova alcolemica e via la patente! Beppe, era a piedi! Sì, perché hanno dedotto che se avrebbe circolato sarebbe stato un danno certo. Piango, veramente. Ma dalla rabbia!
Nel mio caso, se fossi tutelato come cittadino, invece di avere già pronto il camioncino pronto per sequestrarmi il mezzo, ci sarebbe dovuta essere un'ambulanza pronta per il prelievo del sangue. Avrei potuto provare cosa diavolo mi ha portato il tasso alto (e magari non sarebbe stato così alto visto le bevante alcoliche gasate vanno a nozze con il palloncino).
Dovresti essere consigliato dalla Polizia, perché è un tuo diritto difenderti e provare che magari la macchinetta ha sbagliato. Quella è giustizia in un popolo civile.
Invece no. Con il sorriso ti dicono: "Giovanotto è meglio che ti cerchi subito un bravo avvocato". Ormai lui ha deciso della tua "vita" in 30 secondi. Potrebbero inventarsi di tutto per fare cassa. Ormai lo Stato è un' azienda a scopo di lucro nei nostri confronti. Non siamo tutelati." Gianluca C..

12 Nov 2009, 13:48 | Scrivi | Commenti (1515) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 1515


Tags: auto, Polizia, Sanremo, tasso alcolemico

Commenti

 

Ragazzi in Italia guai a cadere in mano alle commissioni medico legali...oltretutto se il reato amnistrativo cade nel paenale non esci più tra sospensione cautelare del prefetto della patente da un minimo di 3mesi ad un massimo di 2,confisca auto poi in attesa del giudizio in tribunale,ma per cosa...io capisco per un incidente con feriti e uno è di fuori,ma ad un fermo di polizia che un disoccupato da anni venga messo "in croce",perchè io per riprendere la patente in commissione medica tra capello e bollettini vari tutti gli anni spendo 450 euro,ma stiamo scherzando dopo 4 rinnovi sempre pulito rinnovo della patente per 1 anno...ma dicevano che il capello guarda l'uso di sostanze fino ad 1 anno indietro che senso ha rifarla ogni anno...cioè ma quà siamo veramente in mano ad una truffa autorizzata dallo stato...se vuoi fare ricorso costo 500euro alle F.S e ti senti dire che non si prendono responsabilità.....ma io capisco in incidenti stradali e mi scuso con le vittime della strada,ma quà siamo ai limiti della dittatura...poi il bello arriva il giorno del processo perchè questa guida in stato di ebbrezza diventa penale amnistrativo a seconda del tasso o se uno si rifiuta di sottoporsi alle analisi al posto di blocco....seconda sospensione patente dopo aver scontato quella del prefetto,multe fino a 10,15 mila euro in alcuni casi confiche ecc....e poi l'avvocato che per una sentenza ti chiede minimo 2mila euro dopo che ogni anno devi subire l'angherie del rinnovo in commissione....dico io si sbaglia tutti ma poi si cambia anche e chi ci riesce credo che debba essere anche premiato invece di essere marchiato a vita con queste spese impossibili da sostenere....io se sbaglio voglio pagare,ma poi non voglio leggere sui media che per un omicidio non fanno un giorno di galera ecc...
io voterò voi per la prima volta ma dovete metter mano a questa legge comunista che mette in croce tutta la vita una persona nonostante dopo aver pagato l'errore rimane sempre perseguitato!

ROBERTO ARCIELLO , lucca Commentatore certificato 20.01.16 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
il problema di fondo non si limita alla percentuale +/- di alcool assunta mentre si guida. Ritengo regola di buon senso mettersi alla guida preservando le necessarie capacità, affinché il singolo non divenga un pericolo per se stesso o per altri. Inoltre, accennando all'uso di altre sostanze, diverse dall'alcool, ebbene se si è fumato una canna uno o due giorni indietro, rispetto al controllo su strada, ecco che il malcapitato, pur dimostrando attitudine alla guida, dal test delle urine risulterà positivo quindi suscettibile alla violazione del famoso articolo del CdS che prevede la sospensione della patente di guida.
Invece, chi magari è "regolarmente" sotto terapia di benzodiazepine, ad esempio, può guidare senza remore, sebbene i tempi di reazione siano decisamente rallentati. E questa categoria di conducenti conta tre o quattro milioni di persone, dipendenti dalla suddetta classe farmacologica, regolarmente prescritta e consentita dal SSN (vedi lobby aziende farmaceutiche).
Il controllo su strada, relativamente alla verifica dell'attitudine alla guida di un veicolo dipende in toto dall'occhio clinico dell'agente di PS. E' sufficiente che il tizio alla guida mostri un abbigliamento dimesso, tatuaggi, o altre condizioni ritenute "non conformi" che il controllo delle urine presso l'ospedale di zona scatta di routine.
Personalmente una volta mi sono rifiutato, visto che uscivo da un ufficio postale dopo aver eseguito una spedizione. Premetto che il tal carabiniere non operava alcun controllo stradale, ma anzi attendeva il proprio collega che uscisse dall 'uff. postale per suoi fatti. Mi vide arrivare con lo scooter, parcheggiare e scendere il pacco. Probabilmente non gli ero congeniale, motivo per il quale dopo che arrivò il suo patner incominciò con la tiritera di turno.
E' così che siamo messi. In quanto al recupero dei requisiti morali, una volta c'era più giustizia sociale. Consiglio ai politici M5S: dovremmo ritornare alle precedenti normative.

dario S., Pisa Commentatore certificato 30.06.14 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Aiuto per Dio! Il mio pensiero va prima di tutto alle vittime della strada e ai loro parenti. Con loro mi scuso. Bene. Sono un ragazzo di 35 anni, e pochi giorni fa mi hanno fermato alla guida e fatto l'alcoltest. Risultato: 1 e 60. Aggiungiamo che avevo fatto un incidente, le strade di notte sono deserte e invitano a correre, e ho in parte daneggiato la mia auto. I miei risparmi ammontano a circa 5000 euro, dalla liquidazione (poichè la mia posizione è al vagli del CDA della cooperativa in cui lavoro) è in bilico. Dalla liquidazione potrei ricavare altri 5000 euro. Il problema è che, malgrado io sia un positivo e uno sportivo, dato che non bevo per abitudine e faccio sport), e abbia pure vcelleità artistiche, non ho nessuno cui chiedere aiuto. E, per quanti sforzi faccia (28 km al giorno in bici per andare a lavorare) penso tutto il giorno al suicidio. Aiuto! E' più forte di me. Io mi riempio di droga e vado sotto un treno uno di questi giorni. Non sto scherzando.

marcello francescato, Venezia Commentatore certificato 13.03.14 17:31| 
 |
Rispondi al commento

ho 51 anni e vivo di disperazione sociale disadattata. Purtroppo avendo fatto uso nel mio passato di sostanze pesanti e dopo esserne uscito bene ma con un sacrificio abnorme e idescrivibile sofferenza e restrizioni sociali di tutti i generi, mi ritrovo ancora sotto la commissione patenti di Verona a rinnovare la patente ogni due anni ; è un dramma quello che ogni volta mi tocca subire da questa commissione da ormai 20 anni quasi , che mi sottopongono a delle analisi approffondite e costosissime che devo pagare tutte a mie spese . Ogni provincia applica le tariffe che vuole è una vergogna mi sento ricattato da queste istituzioni e non ce modo di uscirne se non provandoci con un legale , ogni volta che rinnovo la mia patente devo pagare cifre che non riesco ad affrontare per le analisi del capello e altre , che risultano sempre negative alle sostanze perché io non uso e non consumo più da anni nessuna sostanza ma loro continuano a insistere e hanno la scusa che non ti credono per continuare a controllarti e fare solo cassa. Spero che grillo o qualcuno del movimento 5 stelle faccia qualcosa perché ormai il mio cervello mi stà scoppiando difronte a queste ingiustizzie legalizzate , e poi per strada ce la gente che ne combina di tutte i colori con le macchine mentre io ho sempre guidato con la testa e con saggezza e non ho mai mAI MAI TRAVOLTO NESSUNO. voglio APPELLARMI A QUALCUNO PER USCIRE Definitivamente dalla commissioni patenti perché quello che qui scrivo è la mia vera storia che a dell'incredibile . commissioni patenti è uguale a commissioni di stato incompetenti. si salvi chi può e contattatemi... ciao a tutti

Tiziano Mancini 06.03.14 09:55| 
 |
Rispondi al commento

Ebbene i Sig. agenti di polizia tanto severi quanto paladini della giustizia sono gli stessi che hanno dichiarato un falso verbalizzando che prima di essere sottosposto all'accertamento ero stato avvisato della facoltà di essere assistito da un difensore ed invitandomi successivamente a firmare dei verbali precompilati in mio sfavore. Ciò è gravissimo ed ingiustificabile in uno stato democratico ancor più del fatto commesso, una negazione del diritto alla difesa davanti alla quale la ns. parola non vale niente e ci esporrebbe ad un querela.
Sugli aspetti assurdi e controversi di questo dispositivo potrei ancora scrivere centinaia di pagine e
credetemi non mi sfiora l'iprocrisia e l'ignoranza di qualcuno che si diverte a volere dimostrare il contrario. Ormai non mi resta altro che l'amarezza di dovere accettare il mio stato da onesto cittadino a pregiudicato con la consapevolezza che i veri delinquenti sono sicuramente altrove.

Raffaele Guadagni 27.08.13 21:51| 
 |
Rispondi al commento

Per dovere d'informazione non posso esimirmi dallo scrivere. Intanto, per il modo ed il sistema Italiano la severità con cui viene applicata questa legge non è giustificabile ed è ai limiti della incostituzionalità. La prevenzione e l'informazione sono pressocchè nulle, quanti di noi sapevano realmente cosa ci aspettava in caso di accertamento ex art.186 cds ? Quale vigilanza lo stato opera sulla vendita degli alcoolici ? In tanti locali vengono serviti alcoolici senza alcun controllo, senza esposizione visibile delle tabelle sul tasso alcolemico, senza predisporre all'uscita una verifica volontaria. Lo Stato prima ti vende indiscriminatamente l'alcool e poi le forze dell'ordine si appostano per rovinarti la vita. Tralascio qui il dettaglio delle conseguenze che potete desumere da un attenta lettura del disposto della art 186, ma vi assicuro che i risvolti psicologici e persecutori sono pesanti come un macigno e comunque vada vi avranno per sempre rovinato la vita .
Quello che viene definito “un reato di condotta” basato sulla presunzione che siete degli alcolizzati che potevate causare incidenti o stragi pur non avendole causate Vi metterà nelle medesime condizioni di un delinquente con tutte le conseguenze del caso. La misura dell'etilometro tutt'altro che infallibile come si vorrebbe far credere basterà a fare di chiunque un indagato, imputato e condannato. I regolamenti d'attuazione e la legge al riguardo sono contorti e lacunosi, limitano la difesa all'inverosimile ed hanno conseguenze pesanti fino anche nella remota evenienza che riusciste ad avere la meglio. Il solo accertamento e l'ipotesi di reato comporterranno una iscrizione nel CED Interforze, difficilmente cancellabile anche in caso di archiviazione e per la pubblica autorità a tutti gli effetti un precedente permanente a vita. Ma di cosa stiamo parlando, è veramente giusto e democratico tutto ciò ? Vi riporto solo un piccolissimo aspetto di quanto accaduto a me che ritengo gravissimo.

Raffaele Guadagni 27.08.13 21:51| 
 |
Rispondi al commento

Leggo oggi i vari interventi in ordine alla violazione cds 186/7.Colpito ed affondato dal 186 dico solo ai puristi del non bere (i quali, forse, fanno cose ben peggiori) che si informino su quanta economia una serata leggermente un po' più allegra ha inciso in ordine a posti di lavoro,risorse personali dei fermati ecc.Che vadano a leggere i dati statistici in ordine agli incidenti ed a chi li ha effettivamente causati, che si chiedano, specie se sono titolari di bar, discoteche ecc perchè si continui a servire alcoolici anche quando il soggetto è già evidentemente fuori e perchè il sequestro del mezzo con vendita all'asta sia previsto solo in Italia (sarà mica perchè questo governo di m...ha sempre bisogno di soldi?). Il tutto scusandomi con coloro che sono stati vittime di incidenti causati da alterazioni varie e con i loro parenti.Bene il ritiro patente, bene le sanzioni, ma il sequestro di una proprietà che, il più delle volte, serve per lavoro, NO. A parte il fatto che è palesemente incostituzionale (anche per questo vogliono cambiare la Costituzione)è anche scemo!Il mezzo sequestrato è un'arma se resta in mano a chi contravviene (sic),ma se lo stesso ha gli euri può comprarsene un altro, magari più potente, e non è più arma quindi, a patente riottenuta, se ne torna legalmente a spasso.Concludendo: lasciamo da parte tutte le considerazioni, ormai obsolete, sui benefit dei nostri "governanti". Tanto è stato, è e sarà, sempre così.Anche se, ultimamente, la situazione risulta un po' svaccata.Vediamo semmai di proporre per il nuovo cds vere misure preventive e non solo punitive e vediamo di mandare un po' più sovente gli agenti della strada dallo psicologo ( ed anche a scuola per una più veloce redazione dei verbali)perchè capiscano che il loro è un lavoro legato alla capacità di fare distinzione tra i soggetti che fermano (discrezionale si legge nel loro vademecum).E questi signori devono ricordarsi che "lavorano" su "materiale umano"e non a contatto di oggetti!

Giorgio Barberis 05.07.10 10:09| 
 |
Rispondi al commento

in questi giorni, come a tutti, sto ricevendo nella cassetta della posta la solita pubblicità elettorale.le solite faccie..le solite promesse.
ma ieri mi è arrivata una propaganda diversa dal solito.

si tratta del giornale *****....questa si che è informazione!! GRAZIE BEPPE!
questo è un piccolo, ma grande passo!!

manuel l 26.03.10 10:48| 
 |
Rispondi al commento

MI ANNO FERMATO SENZA CINTURA DI SICUREZZA E MI ANNO MULTATO!! DICENDOMI CHE SENZA CINTURA POTREI FARMI DEL MALE!!! MA IO MI CHIEDO E ALLORA PERCHE SE COMPRO UN PACCHETTO DI SIGARETTE NON MI MULTANO???? ANCHE QUELLE MI FANNO DEL MALE!!! I MISTERI DEL'ITALIA!!! VOGLIONO SOLO I NOSTRI SOLDI!!!!!!

steve colombo 23.01.10 22:21| 
 |
Rispondi al commento

"Non si piange sul latte versato!" E' così che si dice giusto? E' proprio tipico italiano quello di valutare i casi personali come degni di giusta causa per poi magari pretendere lo scannamento delle altre persone che commettono violazioni analoghe. Il tipo aveva 0,80 g/l di alcol nel sangue cavolo, lo vogliamo capire che non si guida dopo aver bevuto? E a chi è che da la colpa? All'etilometro. Ma voi vi fareste operare da un dottore che alla prova con l'etilometro ha 0,80 g/l di alcol nel sangue? In ogni caso non ho mai sentito tante minchiate tutte in una volta. Quella dei Boero è eccezionale, per non parlare poi di quella del ritiro della patente da parte della polizia a un tipo che era a piedi ed era ubriaco; è proprio colossale. Ma dove? La patente si toglie ha chi è ebbro alla guida di un veicolo no quando si è a piedi. Al massimo l'ubriaco si può prendere un verbale per manifesta ubriachezza o ubriachezza molesta ma basta. La polizia non si inventa le leggi in strada, applica quelle che ci sono. E se le applica sbagliate l'uccello Padulo, quello che vola sempre all'altezza del culo, è sempre pronto e contento di colpire. Dopodiché per quanto riguarda il sequestro purtroppo è quello che prevede la legge. La legge dice che è sempre disposta la confisca del veicolo in tutti i casi in cui un ciclomotore o un motoveicolo sia stato adoperato per commettere un reato e guidare con valori da 0,50 g/l in poi è un reato. Certo, la legge era stata fatta per arginare il fenomeno degli scippi (grande buco nell'acqua) ma ci ha preso dentro anche la quida in stato di ebbrezza. Si può anche discutere sulla severità e sulle sproporzioni delle leggi che abbiamo ma le regole non sono scritte al momento, ci sono già prima che commettiamo la cazzata. Bisogna capire l'errore, accettare le conseguenze e non ricaderci più. Tutto il resto sono chiacchere e inutili autogiustificazioni. COMUNQUE NON SI PUO' PRETENDERE ATTEGGIAMENTI DIVERSI VISTI GLI ESEMPI CHE CI DA IL CAPO DEL GOVERNO

Roberto Zocca 21.11.09 11:54| 
 |
Rispondi al commento

VI ha scritto ieri mia moglie Patrizia,Vi preghiamo di non sottovalutare L'AIUTO KE STIAMO CHIEDENDO,non è uno SCHERZO,non mangiamo da tre giorni e quello che ce in casa lo diamo ai figli,per ki voglia aiutarmi subito ha trasperirmi nei posti dove posso fare l'espianto di organi,VENDO SUBITO RENE META'FEGATO e UNA CORNEA,ci servono i soldi x mangiare vestirci avere medicine,e pagare urgente il debito di oltre i 12milaeuro con il propietario di casa,non è uno scherzo vi prego kiamate il Quirinale e informatevi urgente,abbiamo bisogno di aiuto.(INGUSCIO GIORGIO BATTISTON PATRIZIA CANNAREGIO 2572 VENEZIA(AQUARIUS313@HOTMAIL.IT(041/711040)AIUTO

inguscio giorgio 20.11.09 10:28| 
 |
Rispondi al commento

Premesso che il problema dell'alcolismo è serio e grave nel nostro paese... ritengo che se veramente si e' applicata questa legge ai "pedoni", si è avuta una palese violazione di diversi diritti costituzionali...uno fra tutti il diritto alla libera circolazione sul territorio nazionale.
Sembrerebbe da quanto raccontato, che si siano comminate sanzioni penali non per un fatto commesso (ad esempio per "guida sotto l'influenza dell'alcool" art 186, ovvero "guida in stato di alterazione psico fisica per uso di sostanze stupefacenti" art 187 del codice della strada) ma in virtù della presunzione che il soggetto trovato con un tasso alcolemico superiore alla soglia minima avrebbe, con ragionevole certezza, guidato...Ora ritengo che in assenza dell'azione del "guidare" sia quanto meno difficile provare che un soggetto commetterà un reato... infatti teoricamente, il tassista che riaccompagna a casa l'ubriaco potrebbe essere aggredito... ma non per questo l'evento accadrà...In altri termini nessuno può essere punito per un reato che ancora non ha commesso...

Giuliano Berdini 19.11.09 20:05| 
 |
Rispondi al commento

Scusate la domanda, ma dove è finito il commento che avevo fatto a questo post??? Non c'è più. Fors mi sfugge qualche regola del blog. Sarei grato di avere una risposta.

Grazie

Alessandro S., Latina Commentatore certificato 19.11.09 20:03| 
 |
Rispondi al commento

Sono Patrizia da Venezia,e con il cuore in mano che vengo in questo blog ha supplicarvi di aiutarci,altro giorno lo ha fatto mio marito,leggete il post,siamo nella miseria piu' assurda abbandonati da tutti,siamo al freddo e senza cibo,e se qualcuno ci mandasse un pacco di pasta vivremmo,abbiamo lo sfratto e piu' di 12milaeuro da dare al propietario di casa,oggi mio figlio a la febbre e in casa non abbiamo neanche medicinali,sono disperata,e poco fa o dovuto per sino annullare la visita dal fisiatra perchè non posso farlo,ve ne prego con il cuore,e chi è genitore lo puo' capire,AIUTO ( BATTISTON PATRIZIA CANNAREGIO 2572 VENEZIA (041/711040)e-mail Aquarius313@hotmail.it AIUTO

patrizia battiston 18.11.09 12:46| 
 |
Rispondi al commento

2 cose: 1: La confisca del mezzo e relativa denuncia penale viene applicata solo se viene superato il tasso di 1,5.
2: 0,8 non lo ottieni nemmeno se versi le due birre piccole direttamente nell'etilometro.
Si tratta chiaramente di una bufala.
Detto questo, concordo sul fatto che sia una legge quantomeno esagerata.

Tommaso Crociera 18.11.09 01:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo è tutto tristemente vero...la scusa sono le morti provocate da chi guida in stato di ubriachezza:sono stati abbassati i livelli tollerati, è aumentato il periodo di sospensione di patente, vieni trattato come un alcolizzato per aver bevuto un bicchiere di vino..., ma il problema della guida in stato di ubriachezza non è affatto superato:che paese ridicolo è il nostro!

michela scipioni 18.11.09 00:36| 
 |
Rispondi al commento

Qualche dato: diminuizione dei morti sulle strade in Francia:-47%, in Spagna -46%, in Italia meno -8%. Dimostrazione che le leggi italiane sono sono decisamente adeguate

Giovanni Messina 17.11.09 23:35| 
 |
Rispondi al commento

Se iniziamo a fare differenze per un Boero o un bicchierino di vinsanto senza potere valutare le capacità di un individuo di tollerare più o meno l'alcol non potrà mai essere fatta una politica seria per la sicurezza stradale, quindi ci si astenga comunque se si ha intenzione di bere.
Fare una legge che vada bene per tutti non è umanamente possibile, ci sarà sempre qualcuno che avrà a che dire, la soluzione sarebbe l'anarchia e allora lì va a farsi friggere il buon senso

Claudio Raia 17.11.09 16:51| 
 |
Rispondi al commento

per GIANNI MANFREDINI

Perchè te con due birre piccole ti senti alterato?
Barcolli? Vedi doppio? Intanto al Tg, se solo hai un centesimo sopra il tasso consentito, e combini un guaio, sei un "Ubriaco". Ma per favore....

Marco A., Cogliate Commentatore certificato 17.11.09 13:20| 
 |
Rispondi al commento

SONO SEMPRE MOLTO CRITICO SU QUELLO CHE STA SUCCEDENDO IN ITALIA SIAMO ORMAI ALLA DERIVA, MA PER QUANTO RIGUARDA L'USO E ABUSO DI ALCOOL O DROGHE PRIMA DI METTERSI ALLA GUIDA NON C'E' DA DIRE NULLA. SI PUO' DISCUTERE SUI METODI DELLE FORZE DELL'ORDINE MAGARI A VOLTE QUALCUNO ECCEDONO MA SUL FATTO CHE SE HAI BEVUTO NON PUOI GUIDARE NON TRANSIGO. NESSUNO VIETA DI BERE MA GUIDARE NO E' INAMMISSIBILE METTERSI ALLA GUIDA IN QUALSIASI CONDIZIONE PSICO-FISICA ALTERATA, SPERO CHE SI RIESCA IN QUALCHE MODO A TRASMETTERE ALLE GENERAZIONI FUTURE QUESTO MESSAGGIO. CIAO

GIANNI MONFREDINI Commentatore in marcia al V2day 17.11.09 13:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sapevo neanche cosa fosse un boero.
Non sapevo neanche di questa legge ma trovo MOLTO giusto che chi lo mangia, se sa cosa stava mangiando, finisca in galera.
Personalmente gli unici animali che mangio sono i pesci, un compromesso che per la mia sensibilità è accettabile.
Mi fa schifo come vengono massacrati in modo seriale certi animali da allevamento (senza tener conto dell'ingente impatto ambientale che produce allevarli in quel modo) e trovo che non sia proprio il caso si mettersi a mangiare pure i cani.
Al di là delle diverse e magari errate applicazioni delle leggi sull'alcol (essendo astemio la cosa non mi tocca neanche di striscio), è evidente che un ubriaco al volante è un potenziale omicida, uno che corrompe i giudici un disonesto e proabilmente un ladro.
Tra i due, evidentemente (per chi ha l'intelligenza per capire), quello socialmente più pericoloso è certametne il primo.
Saluti
Sam "Serious" Stone

Sam Stone 17.11.09 10:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beh, non so se il ragazzo abbia detto tutta la verità o meno ma la cosa poco interessa...il fatto scandaloso è che lui giustamente è stato punito per aver superato dei limiti bevendo (anche se poco) qualcosa di alcolico, cosa che poteva essere tranquillamente evitata. Ma pochi giorni fa persino una Tv Mediaset (Studio Aperto) ha mostrato il padre di un ragazzo giovanissimo morto qualche tempo fa assieme ai suoi amici perché investiti da un auto guidata da un uomo sotto effetto di alcol e stupefacenti che ha provocato questa strage. Uomo che ha subito il ritiro della patente per 6 mesi ed ora viaggiava ancora come nulla fosse successo...4 ragazzi morti sulla coscienza e solo 6 mesi di ritiro della patente. 0,8 al test alcolemico e non ne esci più...la cosa è scandalosa. In Italia conviene ammazzare qualcuno che stai sicuro non ti facciano nulla. Questa è l'Italia...c'è chi la vede e cerca di migliorare le cose e chi non vede nulla, pronto a seguire il miglior offerente...

Ale O. 17.11.09 08:55| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me ha ragione Beppe Grillo ad aver postato questo video: serve sia per farsi una idea complessiva del fenomeno, sia per trovare il modo di migliorare la legge, che a mio avviso è troppo generica in questa attuale formulazione, e non distingue per es. tra chi viaggia a 50km orari e 200km orari.

Inoltre mi pare non distingue in base alla età (anagrafica) ed alla esperienza di guida (leggasi da quanti anni si è in possesso della patente).

Fermo restando che è giusto punire chi crea danni ad altri non solo con l'auto ma con ogni altro mezzo, io farei una normativa semplicemente più circostanziata, soprattutto perchè quando leggo dei fatti di ubriachi alla guida di solito non leggo di 'padri di famiglia alcolizzati' con figli e moglie a bordo che tornano a casa dal ristorante guidando tranquilli a 50 orari, ma piuttosto (spesso è così) di persone (spesso giovani) alla guida di auto potenti lanciate a 200 orari per fare colpo sugli amici o dimostrare qualcosa a se stessi pe propria grave immaturità verso la sicurezza altrui.



luca n 16.11.09 21:02| 
 |
Rispondi al commento

hai bevuto? si!
hai guidato dopo aver bevuto? si!
l'avvocato è per legge, pensa se non te lo chiedevano, avresti preteso di chiamarlo!!
t'han beccato? si!
c'hai provato e t'è andata male? (o bene dipende dai punti di vista) si!
anche al sig. "B" l'han beccato e processato ecc..ma lui si è fatto eleggere da qualche milione di persone e si fa le le contro leggi per non essere condannato. come vedi tutti vengono beccati, il problema è se tu sei disposto a diventare presidente del consiglio?
sai quelli che si lamentano come te quando vengono beccati non fanno altro che il gioco del sig. "B". meditate gente, meditate!

Ivan R. 16.11.09 17:36| 
 |
Rispondi al commento

Perchè lo Stato ritiene che l'unica forma di prevenzione sia la repressione? Questa è la domanda da porsi su questo ( ed altri ) problema. Nessuno si chiede che business rappresentano queste norme per le agenzie di scuola guida? Perchè con 700/800 può prendere la patente chiunque?...Misteri di questa Nazione ormai allo sbando!
saluti
Mauro

mauro maramigi, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.11.09 14:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Capite perché mi sono cancellato da questo blog?
Capisco fare critiche, ma che siano critiche costruttive.

Questo non lo sono per niente.

Il ragazzo andava punito e nel contempo ha raccontato una tonnellata di balle.
Su QUattroruote hanno fattola prova dei boeri.
Risultato, mangiando 5 boeri il tasso era uguale a ZERO.

Beppe, riprovaci ancora va...

Andrea Bossi 16.11.09 13:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NUOVO TESTO 6 Sarebbe bello avere delle pene veramente proporzionali alle offese o ai danni causati. Non si può concedere ad un individuo che è provato essere ubriaco cronico il beneficio del dubbio, sapendo magari che di mestiere fa l’autista. Queste persone devono restare a piedi a costo di assumerli in una portineria delle case popolari. Non si può paragonare l’imbranato stordito alla guida, (classico papà al dopo comunione del figlio) con il presuntuoso arrogante e spericolato che aspetta solo il sabato sera per “sballare” e fare puttanate in auto con gli amici e poi con u incidente, rovinare famigli intere per poi vederlo piangere in Televisione ed al Processo.
TUTTI E DUE A PIEDI… MA SE MI PERMETTETE ALLO SBALLATO NON FAREI PRENDERE ARIA FRESCA E LO METTEREI VERAMENTE AL FRESCO PER UN PO’.
Dobbiamo esser tutti più consci e responsabili e meno ipocriti, spero di avere chiarito qualche dubbio Saluti a tutti.
Ho capito ….scusate la lungaggine

maurizio milani 16.11.09 10:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NUOVO TESTO 5 Per quanto riguarda il mio pensiero, io che sono padre di tre figli e che negli anni 90 svolgevo una attività presso una Sezione specializzata nel rilievo di incidenti gravi e mortali, (200 ALL’ANNO) Vi garantisco che non c’è cosa più penosa che conferire e i parlare con i parenti delle vittime o gli amici, poi dopo anni venire chiamati a testimoniare in Tribunale (altro regalo del Parlamento,voi forse non lo sapete ma bisogna riconfermare tutto) e sentirsi dire Ricorda?? Per assistere nel tempo come le compagnie assicuratrici e le parti vengano travolte dalla mercificazione dei risarcimenti, mettendo in dubbio tutto il tuo lavoro svolto con coscienza e disinteresse, quando arrivi sono tutte vittime e se lavori bene trovi sempre il responsabile. Coloro che guidano avendo bevuto anche solo poco possono davvero uccidere qualcuno, il peggio è quando pur sapendolo si giustificano asserendo di avere bevuto solo una o due birrette.
Quindi non trovo assolutamente logica la Legge sopra descritta, ma se bevi, per me vai a casa a piedi ! (modo di dire) Quando parlo con mio figlio 18enne, gli dico di non bere, non bere se devi guidare, non bere quando sai di andare in giro lo tempesto di informazioni di esempi ho visto persone travolte sul marciapiedi da auto impazzite ed avvocati, indicare lo stato di ubriachezza del pedone come scriminante. “ Sa, sulla strada bisogna stare sempre attenti anche a piedi “ ha detto l’avvocato al Giudice

maurizio milani 16.11.09 10:20| 
 |
Rispondi al commento

NUOVO TESTO 4 Bello avere tanti avvocati, in Parlamento. Sembra strano ma è così, le condizioni essenziali per confiscare tale tipologia di veicolo (Auto – ecc ecc.) sono 2 ovvero il conducente deve essere il proprietario del veicolo e la prova etilometrica deve essere superiore a 1,5.Come avevo precedentemente indicato, rifiutarsi equivale al superamento del limite massimo quindi se sei proprietario ti confiscano il veicolo.
Secondo voi per la collettività crea più pericolo il conducente di un pullman con 50 passeggeri o il povero conducente di un ciclomotore che finisce in un fosso da solo.
FATEVI ELEGGERE POI RISPONDETE….
Sperando di essere stato abbastanza chiaro, Io posso solo esprimere il mio dispiacere nell’apprendere che determinati Agenti si sentano troppo impeccabili i quando indossano una divisa e più ragionevoli nel dopo cena coi colleghi. Vi garantisco però che la stragrande maggioranza ragiona come me e che quando sei comandato a particolari servizi a volte pagati di straordinario, il Comando pretende la Statistica......Io che ho una certa anzianità posso anche rifiutarLi questi servizi, mentre i più giovani a volte sono troppo esuberanti e pensano di cambiare il mondo applicando la Legge con una severità al limite del lecito.

maurizio milani 16.11.09 10:18| 
 |
Rispondi al commento

NUOVO TESTO 3 Lasciando perdere particolari situazioni ecco corretto quanto impropriamente asserito nel Blog in merito al buon boero.... Sequestro del veicolo per confisca. Qui troviamo la più grossa incongruenza e stranezza, ATTENZIONE l’art. 213/2 sexies del Codice della Strada cita: “É sempre disposta la confisca del veicolo in tutti i casi in cui un ciclomotore o un motoveicolo sia stato adoperato per commettere un reato, sia che il reato sia stato commesso da un conducente maggiorenne, sia che sia stato commesso da un conducente minorenne.” Questa Confisca è un provvedimento Amministrativo emesso dalla PREFETTURA conseguentemente alla commissione di un Reato giudicato dal Tribunale (Procedimento penale PROCURA) Il Legislatore con superficialità come sempre, con questa norma ha inserito una particolare circostanza che ha creato non pochi dubbi sulle competenze e per un certo periodo le Prefetture e Procure si sono incasinate, per poi accordarsi e procedere alla confisca dopo 2 anni dall’illecito. Pensate al tempo necessario per addivenire ad una sentenza (ecco il casino), pensate solo alle notifiche di tutti gli Atti; Il come deve avvenire il tutto, dove, quando ecc ecc.? Questo è importante IMPORTANTISSIMO, se a redigere un verbale servono 10 minuti a notificarlo e legittimare la procedura servono mesi. Questo lo hanno stabilito sempre i legislatori! I nostri dipendenti per dirla alla Grillo. Non i Giudici, gli Agenti, I Messi o il Postino, Ognuno si prenda le sue colpe Brunetta incluso quando vota la Legge. Forte vero! Se tu guidi un tir, un pulman un Autobus ovviamente non tuoi e sei ubriaco fradicio , non succede nulla al veicolo ma se sei sul ciclomotore peraltro NON TUO, la legge lo confisca.

maurizio milani 16.11.09 10:14| 
 |
Rispondi al commento

NUOVO TESTO 2 Tra una prova e l’altra effettuata con lo strumento alcooltest, devono trascorrere almeno 5/10 minuti , entrambe le prove devono essere positive , questo consente all’organismo di assimilare le piccole quantità di alcool e all’atto della prova se hai ingerito un boero od un caffè corretto non arrivi allo 0,5.
L’altro esame quello sanguigno invece viene fatto attualmente o in ospedale o a bordo di autolettighe in presenza di personale medico. Segue parte 2
Entrambi hanno valore di accertamento anche se alcune volte l’esame ospedaliero non viene eseguito per la ricerca del tasso alco.. ma viene eseguito nel contesto delle cure necessarie per la terapia necessaria a salvare la vita . Pensiamo al conducente che giunto in stato di incoscienza in ospedale e che non è in grado di rifiutare il test (rifiutare è sempre un diritto), viene sottoposto a sua insaputa all’esame, in questo caso l’esame potrebbe, badate bene potrebbe non avere alcun valore legale (prova acquisita in errore di procedura) . L’altro esame “il soffio” rileva la quantità di percentuale di alcool presente in un determinato quantitativo di aria proveniente dai polmoni, per questo motivo il soffio deve essere prolungato e costante per consentire allo strumento di disporre della quantità di aria sufficiente per convalidarlo. Se risulti positivo vieni denunciato; il superamento di ogni limite è REATO, cambiano solo le conseguenze (pene), poi per uno o due anni sei costretto a sottoporti a periodici esami di controllo è questa è la solita stranezza della Legge italiota… Il test ha valore legale il pretest no; la legge prevede comunque che chi si rifiuta di sottoporsi al test in entrambi i casi indipendentemente da quello che sarebbe stato rilevato (esito che ovviamente non ci sarà) verrà punito con la SANZIONE MASSIMA.

maurizio milani 16.11.09 10:07| 
 |
Rispondi al commento

ALCOLTEST 1 NUOVA IMPAGINAZIONE Scusate se non sarò breve , si è sempre detto che il blog è uno spazio in cui confrontarsi, ultimamente stò leggendo molte critiche contenenti informazioni fuorvianti, che non permettono di conoscere la realtà. Mi riferisco al Blog relativo alla confisca del motociclo da parte della Polizia Stradale al conducente risultato positivo al test alcoolimetrico. Premetto che sono un Istruttore di Polizia Locale e conosco la normativa che non condivido nel testo tecnico, ma condivido nell’intenzione di impedire l’uso di veicoli da parte di persone che hanno bevuto. Ritengo che i nostri Legislatori ultimamente varino norme che stranamente hanno una sorta di illogicità e macchinosità che, da una parte obbligano gli Agenti a applicare la norma anche se “strana” e dall’altra consentono ai vari studi legali di trovare errori procedurali al fine di annullare i verbali o le loro conseguenze, agevolando di fatto coloro che possono permettersi le spese di capaci legali. Cercherò di spiegare con parole semplici la norma e le sue incongruenze. Dall’agosto 2009 la legge prevede 3 soglie limiti per determinare lo stato di ebbrezza: superiore a 0,5 e non superiore a 0,8 – superiore a 0,8 e non superiore a 1,5 – superiore a 1,5. La stessa norma prevede che le persone possano essere sottoposte al test in 3 casi... il primo, essere coinvolti in incidente stradale; il secondo, quando a parere degli Agenti la persona che è presente (ovviamente il conducente di un veicolo) dia segni o abbia comportamenti tali da fare presupporre che abbia ingerito dell’alcool; il terzo, quando in assenza di sintomatologia la persona fermata viene sottoposta a controllo specifico tramite il pretest e questo dà esiti positivi, non serve sottoporre a test chi al pretest è negativo. Badate bene ho scritto ingerito.. infatti se gli agenti rilevano il classico odore di alcool (boero o caffè corretto) possono procedere al test.

maurizio milani 16.11.09 09:57| 
 |
Rispondi al commento

ALCOLTEST 4 Per quanto riguarda il mio pensiero, io che sono padre di tre figli e che negli anni 90 svolgevo una attività presso una Sezione specializzata nel rilievo di incidenti gravi e mortali, (200 ALL’ANNO) Vi garantisco che non c’è cosa più penosa che conferire e i parlare con i parenti delle vittime o gli amici, poi dopo anni venire chiamati a testimoniare in Tribunale (altro regalo del Parlamento,voi forse non lo sapete ma bisogna riconfermare tutto) e sentirsi dire Ricorda?? Per assistere nel tempo come le compagnie assicuratrici e le parti vengano travolte dalla mercificazione dei risarcimenti, mettendo in dubbio tutto il tuo lavoro svolto con coscienza e disinteresse, quando arrivi sono tutte vittime e se lavori bene trovi sempre il responsabile. Coloro che guidano avendo bevuto anche solo poco possono davvero uccidere qualcuno, il peggio è quando pur sapendolo si giustificano asserendo di avere bevuto solo una o due birrette. Quindi non trovo assolutamente logica la Legge sopra descritta, ma se bevi, per me vai a casa a piedi ! (modo di dire) Quando parlo con mio figlio 18enne, gli dico di non bere, non bere se devi guidare, non bere quando sai di andare in giro lo tempesto di informazioni di esempi ho visto persone travolte sul marciapiedi da auto impazzite ed avvocati, indicare lo stato di ubriachezza del pedone come scriminante. “ Sa, sulla strada bisogna stare sempre attenti anche a piedi “ ha detto l’avvocato al Giudice. Sarebbe bello avere delle pene veramente proporzionali alle offese o ai danni causati. Non si può concedere ad un individuo che è provato essere ubriaco cronico il beneficio del dubbio, sapendo magari che di mestiere fa l’autista. Queste persone devono restare a piedi a costo di assumerli in una portineria delle case popolari. Non si può paragonare l’imbranato stordito alla guida, (classico papà al dopo comunione del figlio) con il presuntuoso arrogante e spericolato che aspetta solo il sabato sera p

maurizio milani 16.11.09 09:32| 
 |
Rispondi al commento

ALCOLTEST 3 Pensate al tempo necessario per addivenire ad una sentenza (ecco il casino), pensate solo alle notifiche di tutti gli Atti; Il come deve avvenire il tutto, dove, quando ecc ecc.? Questo è importante IMPORTANTISSIMO, se a redigere un verbale servono 10 minuti a notificarlo e legittimare la procedura servono mesi. Questo lo hanno stabilito sempre i legislatori! I nostri dipendenti per dirla alla Grillo. Non i Giudici, gli Agenti, I Messi o il Postino, Ognuno si prenda le sue colpe Brunetta incluso quando vota la Legge. Forte vero! Se tu guidi un tir, un pulman un Autobus ovviamente non tuoi e sei ubriaco fradicio , non succede nulla al veicolo ma se sei sul ciclomotore peraltro NON TUO, la legge lo confisca.
Bello avere tanti avvocati, in Parlamento. Sembra strano ma è così, le condizioni essenziali per confiscare tale tipologia di veicolo (Auto – ecc ecc.) sono 2 ovvero il conducente deve essere il proprietario del veicolo e la prova etilometrica deve essere superiore a 1,5.
Come avevo precedentemente indicato, rifiutarsi equivale al superamento del limite massimo quindi se sei proprietario ti confiscano il veicolo.
Secondo voi per la collettività crea più pericolo il conducente di un pullman con 50 passeggeri o il povero conducente di un ciclomotore che finisce in un fosso da solo.
FATEVI ELEGGERE POI RISPONDETE….
Sperando di essere stato abbastanza chiaro, Io posso solo esprimere il mio dispiacere nell’apprendere che determinati Agenti si sentano troppo impeccabili i quando indossano una divisa e più ragionevoli nel dopo cena coi colleghi. Vi garantisco però che la stragrande maggioranza ragiona come me e che quando sei comandato a particolari servizi a volte pagati di straordinario, il Comando pretende la Statistica......Io che ho una certa anzianità posso anche rifiutarLi questi servizi, mentre i più giovani a volte sono troppo esuberanti e pensano di cambiare il mondo applicando la Legge con una severità al limit

maurizio milani 16.11.09 09:31| 
 |
Rispondi al commento

ALCOLTEST 2 Entrambi hanno valore di accertamento anche se alcune volte l’esame ospedaliero non viene eseguito per la ricerca del tasso alco.. ma viene eseguito nel contesto delle cure necessarie per la terapia necessaria a salvare la vita . Pensiamo al conducente che giunto in stato di incoscienza in ospedale e che non è in grado di rifiutare il test (rifiutare è sempre un diritto), viene sottoposto a sua insaputa all’esame, in questo caso l’esame potrebbe, badate bene potrebbe non avere alcun valore legale (prova acquisita in errore di procedura) . L’altro esame “il soffio” rileva la quantità di percentuale di alcool presente in un determinato quantitativo di aria proveniente dai polmoni, per questo motivo il soffio deve essere prolungato e costante per consentire allo strumento di disporre della quantità di aria sufficiente per convalidarlo. Se risulti positivo vieni denunciato; il superamento di ogni limite è REATO, cambiano solo le conseguenze (pene), poi per uno o due anni sei costretto a sottoporti a periodici esami di controllo è questa è la solita stranezza della Legge italiota… Il test ha valore legale il pretest no; la legge prevede comunque che chi si rifiuta di sottoporsi al test in entrambi i casi indipendentemente da quello che sarebbe stato rilevato (esito che ovviamente non ci sarà) verrà punito con la SANZIONE MASSIMA.
Lasciando perdere particolari situazioni ecco corretto quanto impropriamente asserito nel Blog in merito al buon boero.... Sequestro del veicolo per confisca. Qui troviamo la più grossa incongruenza e stranezza, ATTENZIONE l’art. 213/2 sexies del Codice della Strada cita: “É sempre disposta la confisca del veicolo in tutti i casi in cui un ciclomotore o un motoveicolo sia stato adoperato per commettere un reato, sia che il reato sia stato commesso da un conducente maggiorenne, sia che sia stato commesso da un conducente minorenne.” Questa Confisca è un provvedimento Amministrativo

maurizio milani 16.11.09 09:31| 
 |
Rispondi al commento

ALCOLTEST 1 Scusate se non sarò breve , si è sempre detto che il blog è uno spazio in cui confrontarsi, ultimamente stò leggendo molte critiche contenenti informazioni fuorvianti, che non permettono di conoscere la realtà.
Mi riferisco al Blog relativo alla confisca del motociclo da parte della Polizia Stradale al conducente risultato positivo al test alcoolimetrico. Premetto che sono un Istruttore di Polizia Locale e conosco la normativa che non condivido nel testo tecnico, ma condivido nell’intenzione di impedire l’uso di veicoli da parte di persone che hanno bevuto. Ritengo che i nostri Legislatori ultimamente varino norme che stranamente hanno una sorta di illogicità e macchinosità che, da una parte obbligano gli Agenti a applicare la norma anche se “strana” e dall’altra consentono ai vari studi legali di trovare errori procedurali al fine di annullare i verbali o le loro conseguenze, agevolando di fatto coloro che possono permettersi le spese di capaci legali. Cercherò di spiegare con parole semplici la norma e le sue incongruenze. Dall’agosto 2009 la legge prevede 3 soglie limiti per determinare lo stato di ebbrezza: superiore a 0,5 e non superiore a 0,8 – superiore a 0,8 e non superiore a 1,5 – superiore a 1,5. La stessa norma prevede che le persone possano essere sottoposte al test in 3 casi... il primo, essere coinvolti in incidente stradale; il secondo, quando a parere degli Agenti la persona che è presente (ovviamente il conducente di un veicolo) dia segni o abbia comportamenti tali da fare presupporre che abbia ingerito dell’alcool; il terzo, quando in assenza di sintomatologia la persona fermata viene sottoposta a controllo specifico tramite il pretest e questo dà esiti positivi, non serve sottoporre a test chi al pretest è negativo. Badate bene ho scritto ingerito.. infatti se gli agenti rilevano il classico odore di alcool (boero o caffè corretto) possono procedere al test.
Tra una prova e l’altra effettuata con lo

maurizio milani 16.11.09 09:29| 
 |
Rispondi al commento

Le sanzioni per chi guida brillo devono essere severe, però ora si sta effettivamente esagerando. Detto questo la storia che è stata raccontata mi pare in alcuni punti veramente poco credibile, mi sembra che in questo blog si tenda un po' troppo a dare credito a chiunque si lamenti dell'organizzazione statale e delle forze di polizia in particolare. C'è già il marito della farmacista che spara a zero su tutti gli statali e che fornisce dati emersi dalla sua fantasia spacciandoli per reali, non fategli concorrenza.
Guardiamoci dai luoghi comuni, in alcuni casi sono veri ma in molti altri no.

giuseppe tornacasa 15.11.09 22:07| 
 |
Rispondi al commento

@Gabriele D. E bravo! Uno che fa una critica puntuale, basata su di uno smontaggio punto per punto della dichiarazione autoreferenziale di quello che per quanto ne sappiamo noi potrebbe aver anche bevuto quattro whisky e minimizzare ora che è stato beccato e che comunque non esibisce documenti nè prove ma solo un racconto, condito peraltro da quelle che mi auguro essere leggende metropolitane (in primis il fermato a piedi). Se invece non vuole polemizzare con l'attuale regolamento, effettivamente un po' eccessivo e giustizialista ma accusare la polizia di un abuso, ci dia le prove.

@agente Claudio Orlandi Non poteva mancare la reazione di pancia, quella che "fosse per me non ti dico che gli avrei fatto a sto disgraziato, troppo buoni siamo!", quella che troppi politici hanno seguito perchè è popolare, da la falsa idea di una giustizia forte e invece crea una giustizia che è una vendetta barbarica. Posso cercare di capire che sei esasperato dal contesto non facile in cui lavori ma non è una buona cosa che parole come le tue vengano da un poliziotto, proprio in questo momento in cui la reputazione delle forze dell'ordine è incrinata, peraltro. Probabilmente è solo uno sfogo, ma da comunque l'idea che un poliziotto possa farsi salire il sangue alla testa, che sotto sotto abbia con i criminali quasi delle questioni personali, possibilità di cui il cittadino ha giustamente paura. Molto più sereno Stefano Bottan, che in effetti dice di aver lavorato con voi e porta la sua esperienza, i suoi dubbi e la vostra serietà. Più credibili le lamentele come quelle di Giuliano di Fiore, che tuttavia sono dovute invece a norme gonfiate e fatte per far paura indiscriminata e non per generare rispetto e senso civico.

Tuttavia, sia a te che allo stesso Grillo direi che siete caduti in due forme opposte di populismo: quello del "gli facciamo vedere noi, a questi delinquenti" e quello altrettanto facile del "poliziotto cattivo".Poi tutti si scandalizzano in pieno stile reality

Marco Bastianello 15.11.09 22:01| 
 |
Rispondi al commento

avete la fortuna di vivere in paese dove:
- si pagano poche tasse
- i politici sono onesti
- la crisi economica è affrontata con professionalità
- ogni problema del cittadino è risolto con celerità
- si ricevono la migliore educazione e servizi sanitari del pianeta

COSA CAZZO VOLETE DI PIU? ANDARVI A BERE DUE BIRRETTE AL SABATO SERA? EH?

se una bella figa vi chiama per uscire a bere le cose sono due: o la denunciate per istigazione a delinquere o ci mandate Silvio, che lui ha l'autista e può.

Leonardo Ricottaru 15.11.09 21:05| 
 |
Rispondi al commento

@ tutti quelli favorevoli alla gogna
Va bene la multa e il ritiro dei punti patente, ma perchè uno deve essere rovinato per anni con prelievi del sangue e visite psichiatriche? Non vi sembra davvero troppo?

popsylon pop 15.11.09 18:51| 
 |
Rispondi al commento

nn ho mai letto tante minchiate tutte assieme!!
sono un'agente della polizia locale di milano e ti dico che se sei fuori con la prova etilometrica sei fuori e basta!! se l'etilometro segna 0.89 cosa cambia che lo stato di ebrezza derivi da una birra o da un montenegro?? non puoi guidare punto!
guarda ti porterei insieme a me alle 2 del mattino a suonare al campanello di una famiglia a cui devi dire che loro figlio e' morto a causa di un ubriaco, ti farei vedere i loro occhi quando gli consegni un sacchetto che contiene le cose del loro caro.
e tu pensi ad un cazzo di motorino!!! fosse per me lo presserei all'istante e altro che sospendere la patente per 6 mesi... a vita!!!!!

claudio orlandi 15.11.09 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Ho vissuto e lavorato come cameriere per 15 anni nei paesi nord europei. Bene, nei paesi dove tutti vorremmo vivere perchè la democrazia c'è davvero, chi guida non beve, perchè se i medici dicono che basta una birra per perdere il controllo anche parziale dei sensi e compromettere la sicurezza altrui, questo mi deve bastare e mi ci devo attenere. A casa mia posso bermi intere vasche da bagno di alcol puro, perchè non costituisco un pericolo per il prossimo, ma se esco e devo interagire coi miei simili DEVO ESSERE LUCIDO. Al ristorante o al pub berrò la volta successiva, quando qualcunaltro si asterrà per guidare.

Giorgio Bosoni, caravate Commentatore certificato 15.11.09 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Sei un pirla. Se ti metti in strada devi accettarne le regole. Se guidi NON bevi, punto.

Hai 0.89? Sei sopra il limite? Paghi, punto.

Hai 0.81? Sei sopra il limite? Paghi, punto.

La prossima volta di birre ne bevi una o bevi e vai a piedi.

Alessandro Toro, Modena Commentatore certificato 15.11.09 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Si parla di sicurezza ?
In realtà mancano leggi serie sulla sicurezza stradale,la guerra all'alcool è una questione per qualcuno "etica" e mascherata da connotati di sicurezza. Nessuno interviene quando in autostrada
dei veri delinquenti marciano a 130 KM/h a 10 metri dall'auto che precede...sarebbero da arresto ! e invece, nessun controllo tecnico !
Sapete che non esiste una legge che limita la durata continuativa di guida per i conducenti di bus urbani ? (la legge impone limiti solo per trasportatori e conducenti di bus extraurbani)
(legge del 1958 ecc.)
Un conducente di bus urbani può guidare per 6 ore o più, continuative, nel traffico urbano, immaginatevi con quale stanchezza e riflessi...il governo pensi a normative serie sulla sicurezza se ci riesce !

sergio d. 15.11.09 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Che mare di cazzate. Se guidi non devi bere, quello che faccio io, per me la patente non te la dovrebbero più ridere e insieme a te anche a tutti quelli come te. Per la cazzata del Boero stiamo cacando proprio fuori dal vasetto. Su Discovery Channel c'era una trasmissione MythBuster, l'hanno fatta la prova dell'alcoltest provando di tutto dal colluttorio all'antigelo passando per Boeri caramelle e mutande al wiscky, quella del positivo col boero è una grande, immensa cazzata.

Alessandro Sanna 14.11.09 23:36| 
 |
Rispondi al commento

Proposta: SACRIFICHIAMONE UNO PER SALVARNE MILLE!!!!!
Propongo a tutte le forze politiche di opposizione e a tutte le persone di buon senso di presentare e avallare una proposta di legge che annulli, solamente, tutti i processi passati e futuri riguardanti il Sig. Silvio Berlusconi. Così facendo, almeno, lasciamo inalterate le normali procedure che ci consentono di giudicare in modo equo, migliaia di processi (Cirio, Parmalat, ecc.) dai quali gli onesti cittadini attendono giustizia!!!

antonio moncada 14.11.09 22:40| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe leggendo il post, mi incazzo come una bestia, in riferimento al fatto che lo stato è diventato un'associazione a scopo di lucro.
Sono un artigiano, un mese fà sono stato contattato per un accertamento fiscale basato sugli studi di settore, per non aver raggiunto le aspettative dello stato, di circa 4900.00€ dimostrando nel colloquio con il funzionario le ragioni del mio mancato guadagno, lutto in famiglia, calo dela clientela, e che comunque con il mio utile ( 15000.00€ ) riesco benissimo a coprire tutte le spese del mio tenore di vita, avendo anche moglie e mamma con stipendio in casa, non ho fuoristrada barche e beni di lusso, faccio la vita di una persona normale, per tutta risposta il funzionario con l'appoggio del suo responsabile mi hanno rsposto che a loro non interessa e se volevo potevo ricorrere davanti alla commissione tributaria. Il problema è che su una cifra del genere la rimanenza da pagare è di circa 3500.00€. Capiamo tutti che solo di spese per avvocato, commercialista, tempo e nervoso per via dell'attesa del procedimento, si fà prima a pagare, diventando però a detta di molti un evasore in automatico. Ma porca vacca possibile che legge e funzionari si attaccano come le zecche a noi poveri cristi( siamo in tanti ) e fanno passare leggi come lo scudo fiscale. A noi tolgono tutto e a loro regalano l'impossibile.
Questo è un altro metodo che usano per estorcerci denaro, lo studio di settore. Dopo 15 anni di onesto lavoro, e di pagamenti sempre rispettati mi sento male al pensiero di sentirmi dare dell'evasore. Ciao amici del blog!

raffaele c. 14.11.09 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Ma che business fanno con le contravvenzioni? ve lo siete chiesto? E' Sicuro che bere da ubriachi e' un "pelino" pericoloso ma si può rimediare semplicemente con il ritiro della patente e del libretto per una settimana, senza contravvenzioni, se ti beccano a guidare senza patente e libretto allora paghi la multona.
Signori non c'è ne frega un cazzo all'economia della nostra salute, anche la nostra salute per l'economia è un business. Ci fanno credere che lo fanno per noi... ma lo fanno per loro.
E poi per un boero tutto sto casino che gli hanno tirato su è veramente ridicolo... Ma che gli dice il cervello a sti carabinieri!!! ma se gli dicono di multore gli zoppi che fanno? li multano? Un pò ti elasticita signori forze dell'ordine!!!! e che cazzo, per quanto ne sò non siete neanche ben pagati, e allora unitevi ai cittadini per lottare contro la mafia, e li che dovete tirare fuori le palle, non con i ragazzetti che mangiano boero.

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.09 17:59| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Quante balle può contenere un post? Contiamole:

PRIMA BALLA: l'autore del post ha scritto che gli hanno confiscato l'auto perchè aveva 0,89 di tasso alcolemico. con 0,89 di tasso alcolemico non c'è NESSUNA CONFISCA! La confisca scatta oltre il tasso di 1,5.

SECONDA BALLA: dice che aveva bevuto solo due birrette. Con due birre piccole (= 0,4 litri di birra che ha 5°alcolici in media) non arrivi nemmeno a 0,2, per arrivare a 0,89 devi superare abbondantemente il litro di birra.

TERZA BALLA: addirittura un medico (!) gli avrebbe detto che con un boero sarebbe andato fuori dai limiti. Con un boero l'etilometro dà come risultato ZERO (non rilevabile).

QUARTA BALLA: la patente ritirata a quello a piedi!!!! MA A CHI VUOI RACCONTARLA 'STA FESSERIA????

QUINTA BALLA: le bevanTe (come scrive lui) alcoliche gassate vanno a nozze col palloncino. L'etilometro misura la percentuale di alcol nel sangue attraverso la misurazione effettuata sull'aria alveolare, che è ritenuta quella più affidabile fra tutte le apparecchiature in commercio, quindi conta la quantità di alcol che hai ingerito, non se questo è gassato o liscio. L'unica cosa piena di bolle mi sembra la scatola cranica di certe persone a cui viene dato troppo spazio su questo blog.

SESTA BALLA: lo Stato attraverso i suoi agenti farebbe cassa con le multe per guida in stato di ebbrezza. Forse al signorino sfugge il fatto che nessun poliziotto o carabiniere prende un euro per nessuna multa fatta.

Caro Gianluca, TE LA SEI CERCATA. Fosse stato per me, la patente te l'avrei incenerita in mano, altro che balle. Se continuerai a bere e guidare, ti auguro di essere controllato ogni santo giorno.

Gabriele D. Commentatore certificato 14.11.09 17:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Appro e posito se è vietato il turpiloquio nei commenti nel filmato c'è un bel bestemmione mascherato, non mi sembra il caso (sono cattolico non praticante) tu che bestemmi sei un ignorante praticante.

vladimiro lazzeri (cingoli), Genova Commentatore certificato 14.11.09 17:00| 
 |
Rispondi al commento

Se vuoi guidare non bevi, non è un boero che ti ubriaca, neppure la birra con la pizza, se chi leggifera ha torto è giusto criticare, la legge sul bere dovrebbe essere inasprita, bella la mia testa di c..zo se bevi vai a piedi hai capito.

vladimiro lazzeri (cingoli), Genova Commentatore certificato 14.11.09 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Non voglio analizzare il caso in questione perchè non ho dati sufficienti però è ora di finirla con persone alterate alla guida.
Ognuno ha il diritto di fare quello che vuole MA senza arrivare a ledere la libertà altrui. Se fai una "ciucca" o un "viaggio" abbi almeno il buonsenso di lasciarti del tempo per smaltirla prima di metterti alla guida altrimenti sei un "killer".
Per un attimo fermatevi e pensate "SE FOSSE STATO UCCISO UN VS CARO DA QUELLA PERSONA UBRIACA!!!".
Nonostante le mele marce ci siano anche lì, continuo a credere nelle forze dell'ordine; chi si comporta correttamente non penso abbia da temere.

Davide Proverbio 14.11.09 16:18| 
 |
Rispondi al commento

Il problema è che come il premier fa leggi per lui, in parlamento ci sono molti avvocati e professionisti che fanno leggi per loro.
Questa mattina mi suona il postino e mi dice ci sono tre atti giudiziali per me mia sorella e mia mamma, al che sono rimasto un po' allibito...
erano tre atti catastali 'fortunatamente'.
io e i miei abbiamo una normale casetta, abbiamo fatto una ristrutturazione per dividere la casa in tre, tutto in regola, adesso il catasto ci vuole cambiare categoria, praticamente dovro' andare da un geometra farmi fare le foto della casa, fare ricorso per dimostrare che non si tratta di una villa.....
insomma un sacco di tempo perso e soprattutto soldi dati ai professinisti!!!

FABER C., RIMINI Commentatore certificato 14.11.09 15:58| 
 |
Rispondi al commento

Trovo assurda questa storia; e lo dico avendo prestato servizio insieme alla Polizia Stradale quando il limite era ancora 0,8 e le persone fermate avevano un tasso di molte volte superiore al limite (oltre alla velocità che non era mai nemmeno vicina al limite consentito in quel tratto di strada)!!! Posso affermare che gli agenti ormai li vedono da distante le persone che guidano alterate!!! Si chiama ESPERIENZA!!! E tuttora resta invariata la possibilità di fare un test alcoolemico in Ospedale subito dopo aver fatto quello con la Polizia; è un esame del sangue e perciò molto più preciso...comunque mi risulta che il test fatto dalla Polizia venga ripetuto a distanza di 30 minuti dal primo, proprio per evitare falsi positivi!!! Sempre se uno lo richiede...visto che sono obbligati a seguire le norme esistenti!!!
In quanto al fatto che non dovrebbero bere in servizio: c'è un protocollo di comportamento, che dovrebbe essere legge, che impone ad agenti di Polizia Locale, Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco e di tutti quegli enti che prestano servizio di Soccorso Pubblico nonchè tutto il personale di associazioni di Volontariato convenzionate con detti servizi, di non BERE ASSOLUTAMENTE ALCOOLICI IN SERVIZIO e di dover rispettare un tasso alcoolemico di 0,0!!!

Stefano Bottan 14.11.09 15:41| 
 |
Rispondi al commento

Dal vecchio adagio che recita, "La mamma dei cretini è sempre incinta", posso dedurre che chi "legifera" tutte 'ste cazzate, invece di pensare ai problemi seri di una nazione, dove chi fa le stragi viene premiato, come chi ruba e froda, viene eletto comunque da qualcuno... ma quanti cretini siamo in giro?

aldo volpini 14.11.09 14:12| 
 |
Rispondi al commento

A questo punto tanto vale proporre al governo (o parlamento, se ha ancora qualche autorità) di introdurre norme proibizionistiche contro l'alcool, in tutte le sue forme, in qualsiasi ambiente e situazione (ristoranti inclusi). Insomma, vietare del tutto la vendita di alcolici, prodotti evidentemente dannosi al "benessere" e alla "sobrietà" della nostra società...


Giovanni Carta Commentatore certificato 14.11.09 13:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi hanno ritirato la patente lo scorso giugno (tre mesi di sospensione) per un tasso alcolemico di 0,64...E' prima fascia, quindi mi hanno accettato l'oblazione. La cosa scandalosa è la sanzione amministrativa...trattato come un pazzo drogato alcolizzato...dalle analisi del sangue, al drug-test, ai controlli a sorpresa delle urine (il tutto durerà almeno 5 anni). Ricordo benissimo le parole dello sbirro: "giovanotto, mi dispiace, ma questo SCHERZETTO ti costerà almeno 1500 euro!!!" Beh...ho speso 50 euro in meno. Inoltre mi è stato assegnato un avvocato d'ufficio che nel mio caso non ha nessun ruolo visto che il pm mi ha accettato l'oblazione. Spero di non dover pagare pure lui...
E' l'ennessima vergogna di un Paese allo sbando...sono giovane e non ho voglia di restare in un paese in cui rischi di finire con la fedina penale sporca per cazzate del genere...

Giuliano Di Fiore 14.11.09 13:00| 
 |
Rispondi al commento

Se si guida non si deve bere. STOP !!

kapomony Commentatore in marcia al V2day 14.11.09 12:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi spiace x te caro ragazzo ...ma avete abusato x troppi anni!
Bevete se volete ma fatelo a casa e poi fatevi una passeggiata! ..e quando passeggiate cercate di starvene tranquilli senza litigare o pestare qualcuno! Sì xchè è l'alcool la vera tragedia!! E' una droga euforizzante! TROPPO EUFORIZZANTE!
Guidare? siete pazzi a pensare di poter guidare!?!
Nè appena usciti dal PUB nè appena usciti da una pizzeria ma neppure dopo un matrimonio al ristorante! Quante disgrazie!!!
Proibizionismo No! Ma non parlate neppure! Andate a comprarvi il vino, la birra e quello che volete, mangiate bevete chiacchierate e poi andate a dormire o a passegiare! TRANQUILLI e soprattutto statevi CALMI!!!

Renzo Bardi 14.11.09 12:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma che bello zibaldone di stronzate!!!!!! Ma chi è questo Gianluca? Di sicuro si trovava sotto l'influenza dell'alcool anche quando ha scritto questo post. E tu Beppe, pubblichi tutto quello che ti scrivono? O solo ciò che da contro all'ordine costituito? Devo dedurre che tutto ciò che compare sul blog abbia la stessa attendibilità di questo delirio? Non fai mai un controllo su ciò che la gente ti scrive? Bella figura, davvero!!!!
La patente ritirata per un cioccolatino.... una cazzata immane... solo un ubriaco potrebbe credere a queste cose...
Complimenti ancora!!

Enrico Bertini 14.11.09 12:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi, io sono sato fermato nel FEBBRAIO 2005, E POI MI HANNO FATTO FARE LA REVISIONE CON PRELIEVO DEL SANGUE DOPO 6 MESI!! POI DOPO UN ANNO (2006), DOPO 2 ANNI (2008) ED ORA DOVRO' ANDARE NEL 2012!! E POI DOPO NEL 2020!!! PRATICAMENTE HAI 5 REVISIONI FORZATE DA FARE!!! TUTTE CON CONTROLLO VISTA E PRELIEVO SANGUE!! INCREDIBILE!! NEANCHE AVESSI AMMAZZATO 3 PERSONE!!! E GIU' SOLDI SOLDI E SOLDI!!
MA LE COSE CAMBIERANNO IN QUESTO STATO MARCIO E COTTO!!! BEPPE GRAZIE DI ESISTERE!!!!!!!!!!!!

maurizio furno, rimini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.09 12:04| 
 |
Rispondi al commento

E non dimentichiamoci di SuperCiuc Claudio Burlando che fermato dalla polizia mentre eraubriaco marcio, e prende una corsia in contromano, quando viene fermato dalla polizia non tira fuori la patente ma il tesserino da EuroParlamentare.
Lui queste rogne le ha subite, o le regole sono fatte per i cittadini e non per chi comanda?

Marco M. 14.11.09 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Peppe,sono Giorgio da venezia Città,innanzi tutto la ammiro x le battaglie continue che fa,e son certo ke ci vorrebbe uno come lei ke salvi questo paese di merda,io e la mia famiglia sono due hanni ke abbiamo kiesto aiuto allo stato scrivendo al Presidente Napolitano,e sono due anni che stiamo aspettsndo,intanto abbiamo lo sfratto e piu' di 12milaeuro da dare al propietario di casa,in casa siamo senza riscaldamento e senza cibo,e io per poter dare un pasto caldo ai figli mi tocca uscire x chiedere 5euro al giorno,non o un lavoro da 5anni e sono seguito dalla dott.Katia DALGESSO DEL centro impiego(041/5237278)in tutta questa storia il comune sapendo la nostra situazione se ne lavato le mani affidandoci ai servizi sociali,i quali non fanno un Cazzo,se non darci solo un contributo vitale x pagare qualke bolletta,mia moglie e in depressione e deve prendere gli anti depressivi,i quali non fanno piu' efetto,ha un'altrosi al ginokkio e non si puo' curare x via dei soldi,parenti o amici non ne abbiamo entrambi abbiamo perso i genitori x via del cancro,e non sappiamo che fine faremo,io vorrei trovare un'aiuto che mi consenta di poter andare nei posti dove è possibile vendersi gli organi,sono disposto a vendermi rene meta fegato e cornea x salvare la mia famiglia,non abbiamo conti correnti ne posta ne banche,i figli vanno a scuola con vestiti nostri e con mutande calzini rotti e rammendati,e tutto questo grazie a chi dovrebbe pensare veramente a ki a bisogno,sinceramente mi sono rotto i coglioni di sentire parlare sempre dell'aquila,perchè questo stato non pensa a chi non a casa soldi lavoro,mi sembra che si sia fatto molto x questa gente,non basta quanti miliardi sono stanziati ancora x per loro,mi dispiace x i morti ma credo che basti,e spero quanto prima ke ci sia gente a distruggere il campo momadi ke il signor cacciri a fatto x i rom,noi abbiam gridato Aiuto da tutte le parti,fallo lei x noi.AIUTO INGUSCIO GIORGIO cannaregio 2572 VENEZIA ( 041/711040 )CIAO PEPPE.

giorgio inguscio 14.11.09 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco perché abbiano ritirato la patente a quella coppia: padre e figlio. Se guidava uno soltanto l'altro, restando fermo in macchina, non poteva creare mica dei danni. Per quanto riguarda te se ha intenzione di guidare e non correre rischi con i nuovi parametri NON DEVI ASSOLUTAMENTE BERE ALCOLICI, oramai lo sanno tutti, ... e non te la puoi prendere mica con la legge sbagliata / giusta. La legge ti impone, se non ti adegui il rischio che corri lo conosci.

Raffaele T., Ferrara Commentatore certificato 14.11.09 11:29| 
 |
Rispondi al commento

la soluzione è semplice:o chiedi gentilmente di essere colpito in testa da una pallottola della loro pistola o ,con la stessa gentilezza, risali in macchina e vai.
io faccio così.soddisfatti o rimborsati.

pino porcospino 14.11.09 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Insoomma tutti pronti a rompere le pa..e perchè non si rispetta la legge, poi quando uno si mette alla guida ubriaco: pronti a solidarizzare perchè qualcuno fa rispettare la legge.
O forse bisognerebbe prima investire qualche pedone, prima che la lagna universale italiana si sintonizzi sul giustizialismo?
Io non capisco bevi, guidi e vuoi avere pure ragione?
Raccontaglielo a qualche paadre di famiglia che ha perso il figlio stroncato da qualche ubriaco al volante.

Sempre il solito paese di merda!

Robes Pierre Commentatore certificato 14.11.09 09:29| 
 |
Rispondi al commento

CIAO A TUTTI!
IO E' DA MOLTO TEMPO CHE SCRIVO RIPETENDO SU QUESTO BLOG IL SISTEMA SBAGLIATO DELLA LEGGE ITALIANA, TANTO DA ESSERMI VENUTI I CALLI SUI PALMI DELLE DITA!

RAGAZZI! IO IN GALERA, CI SONO STATO! E NON HO VOGLIA DI RIPETERE TUTTO QUANTO, BASTI DIRE CHE UNA MATTINA SONO STATO SVEGLIATO DAI CARABINIERI, CHE HANNO PERQUISITO LA MIA ABITAZIONE....con esito "negativo" E POI MI HANNO PORTATO IN CARCERE, SENZA DIRMI IL PERCHE'.
HO FATTO 9 MESI, PRIMA CHE IL MIO AVVOCATO SIA RIUSCITO A METTERE LUCE SU BEN 18 FALDONI, RIGUARDANTI UN'INCHIESTA DI 65 PERSONE, TUTTA BASATA SU INTERCETTAZIONI TELEFONICHE, UN GRAN CASINO CHE SI E' SBROGLIATO QUANDO X PURO CASO, DA UNA TELEFONATA, SIAMO RIUSCITI A CAPIRE CHE, NON ERO IO MA UN'ALTRA PERSONA....UN TALE CHE SI CHIAMAVA COME ME......UNO SBAGLIO DI OMONIMIA!

CIOE', IO MI SONO FATTO 9 MESI DI CARCERE, CON MOGLIE E UN FIGLIO DI 4 ANNI, XCHE' UN'IDIOTA DI CARABINIERE, QUANDO HA FATTO GLI ACCERTAMENTI, DAL TABULATO DEL COMPUTER E DA INFORMAZIONI PRESE DA UN PENTITO, HA SOLTANTO GUARDATO IL PRIMO COL MIO NOME CHE GLI CAPITASSE E MI HA BUTTATO DENTRO! QUELL'ALTRO MIO OMONIMO, CHE ERA IL VERO RESPONSABILE AVEVA IL PADRE....GUARDA CASO, COMANDANTE DI UNA STAZIONE DEI CARABINIERI.....UNO SBAGLIO? SICURAMENTE! MA LA RIVINCITA, ME LA SONO PRESA AL PROCESSO PRELIMINARE, DOVE HO, RIDICOLIZZATO....IL LAVORO SVOLTO IN QUELL'INCHIESTA, SONO USCITO ASSOLTO....MA COL CULO ROTTO!....scusate l'espressione!

MORALE DELLA FAVOLA! OCCHIO, QUANDO TELEFONATE E A CHI TELEFONATE, HO VISTO GENTE FINIRE IN CARCERE X UN PAIO DI TELEFONATE! sono d'accordo su tutto quello che dice travaglio, ma sulle intercettazioni....no! gli investigatori, devono intercettare, ma usare anche altri strumenti x riscontro, x telefono, si può dire e fare tante chiacchiere....poi bisogna vedere!

CIAO A TUTTI.....FABRIZIO!

fabrizio corona (fabrixius), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.09 09:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate, ma questa è la lettera di un coglione.
Esci e vuoi bene? E non guidare allora! Non si può pensare di tirare i dadi e sperare che ti vada bene.

Hai bevuto, non dovevi guidare, punto. Io se voglio bere faccio guidare mia moglie che è astemia, se no non bevo.

Non mi sembra difficile, quello che ti è capitato è giusto, forse non hai idea di quanta gente muore tutti i giorni a causa di chi ha alzato il gomito.

Francesco F. 14.11.09 08:39| 
 |
Rispondi al commento

ma, come c.... hai superato il limite con due bionde piccole? Sei alto 50 cm e pesi 20 Kg?

Peter Spiekermann 14.11.09 06:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il problema delle norme "disciplinari" spropositate, se non proprio disutili, che così spesso vengono varate dai nostri parlamentari, senza alcun fondamento di razionalità, è un problema da affrontare al più presto. Non so se i nostri padri costituenti si siano posto il problema costituito dai rappresentanti del popolo che, pur con l'esigenza di tutelare alcuni cittadini dai danni provocati o arrecati da azioni incivili o pericolose di alcuni altri cittadini, indisciplinati , ignoranti e arroganti, i cui comportamenti risultano poco rispettosi della libertà e della sicurezza degli altri e spesso pure lesivi della incolumità fisica, legiferano per disciplinare i comportamenti di noi tutti, prevedendo per gli indisciplinati pene abnormi, specie quelle pecuniarie, raramente proporzionali alla reale e concreta gravità dell'infrazione, costituendo e divenendo la legislazione sanzionatoria una vera e propria persecuzione contro il cittadino inerme, specie quando non si tiene in alcuna considerazione la necessità di monitorare (e controllare) in maniera efficace i comportamenti degli organi dello Stato preposti alla applicazione delle norme e delle relative sanzioni. Le pene pecuniarie sono statuite dai nostri legislatori a caso, avendo come riferimento il proprio reddito e non quello del cittadino medio, senza alcuna considerazione del fatto che una pena pecuniaria viene percepita in modo più o meno grave a seconda del reddito del trasgressore. La stessa cosa dicasi per il tempo di ritiro della patente, a seconda che l'auto venga usata prevalentemente per andare in gita o per andare al lavoro.
Per perequare la pena pecuniarie in funzione del reddito di ciascuno, la pena pecuniaria effettiva Pe dovrebbe essere ricalcolata moltiplicando l'importo della pena pecuniaria Pn prevista dalla norma, per il rapporto tra il reddito annuo Rt del trasgressore e il reddito medio annuo Rd dei deputati. Cioè: Peff=Pn*Rt/Rd. Basta una legge di un solo articolo. Chi se ne vuole occupare?


vivo in germania da quasi vent'anni. restassi anche altri venti non mi adatterei comunque ad alcune correnti di pensiero ed attitudini di questo popolo. ma ho un grande rispetto per l'idea (realizzata) di societá della baviera.
qui la polizia é molto presente, il controllo del tasso etilico estremamante diffuso.
chi ha bevuto anche solo due birre o un un calice di vino, nella stragrande maggioranza, non si mette alla guida di un veicolo. la probabilitá di venire fermato é troppo alta, le conseguenze sicure.
ed é su questo che voglio soffermarmi.
si ha quindi la certezza di pagare le conseguenze esatte rispetto al valore del tasso alcolico nel sangue. indipendentemente dal poliziotto che ti controlla.
dopo oltre 30 controlli subiti, la mia esperienza é stata sempre la stessa. un controllo effettuato con professionalitá e gentilezza, ogni volta con illustrazione di tutti i miei diritti. nel caso di tasso oltre lo 0,5, sempre l'offerta di accettare il risultato o effettuare un prelievo del sangue immediatamente recandosi al prossimo ambulatorio, accompagnati dai poliziotti. sempre in un clima di servizio al cittadino, anche se ti stanno multando.

mi sembra si possa tranquillamente proiettare lo svolgimento di questo servizio per la sicurezza della comunitá sul livello di una democrazia.

leggere di questi episodi é triste, se veritieri ci danno uno spaccato della societá alquanto denigrato. quando l'esecutivo diventa potere in quanto potere, una democrazia perde le sue stesse basi. servizio diventa sorpruso, prepotenza.

non si hanno quindi certezze riguardo alla giustizia e si cerca di arrangiarsi. in questo modo si instaura un sistema voltato non al bene comune, bensí al singolo vantaggio. purtroppo gli esempi dal bel paese sono negli ultimi anni infiniti. é la norma.

vista da qui l'italia é un paese deragliato, che deve trovare la forza di liberarsi da se stesso e riscoprire la propria forza.

qui lo hanno saputo fare dopo una guerra orribile, noi ci riusciremo?

Esteban 14.11.09 02:52| 
 |
Rispondi al commento

Un altro caso di vittimismo.
E' mai possibile che nessuno si assuma le proprie
responsabilita' ? ok Mister B docet l'impunibilita' regna sovrana, ma quando ci sara' il primo che ammette ho sbagliato e allora mi sta bene la punizione!
Se Gianluca ha bevuto solo 2 birre ( piccole...mi viene da ridere...) ha sbagliato. evidentemente per lui sono troppe. Ma quando ci si mette in testa che quando si guida non si beve???
Ci dice che anche se mangi un boero vai fuori limite...benissimo allora cosa cavolo mangi il boero se sai che poi devi guidare?
basta con i colpevoli che diventano delle vittime!
Chi sbaglia deve pagare! forse dimentico che questo concetto non applicabile all'italiano.
Un consiglio a Gianluca, almeno la prossima volta abbi le palle di ammettere che ti sei fatto 2 belle birre e sei rimasto fregato perche' ti hanno beccato!
un saluto
max dall'Oregon

Max Calevino 14.11.09 01:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo che sostanzialmente, nel nostro paese, manchi la cultura della legalità ad ogni livello.Mi spiego:in inghilterra i pub smettono di servire alcolici dopo le 23.Ovvio che uno si può ubriacare ance alle quattro del pomeriggio ma se viene pizzicato dalla polizia finisce dritto dritto in prigione e vi rimane fino a conclusione del processo.Idem negli Usa ed in molti altri paesi europei (in alcuni casi la patente, se hai causato gravi incidenti, no la rivedi più manco morto).Qual'è l'anomalia qui da noi?E'che chi viene arrestato per ubriachezza, possesso di stupefacenti o furto al supermercato, viene trattato al pari, se non peggio, del più incallito criminale(il caso Cucchi ancora poco chiaro, ne è un esempio).Io ho una mia teoria.Lomicida, il pedofilo, lo stupratore che viene arrestato, è fonte di un enorme interesse mediatico che, indirettamente, lo tutela perchè comunque cattura l'interesse della gente che segue tutti gli sviluppi della vicenda.Pensate cosa accadrebbe se vedessimo in tv, magari durante il trasferimento in tribunale di un'importante boss mafioso o di un serial killer, il suo volto tumefatto o pieno di lividi?Beh, scoppierebbe il finimondo!Interrogazioni parlamentari, serate speciali di Porta a porta, pagine di approffondimento sui giornali.Ma di uno sfigato che viene beccato con qualche spinello in tasca, che magari azzarda un abbozzo di reazione nemmeno nel pieno delle sue facoltà a chi volete che interessi...e allora perchè non sfogare su di lui tutte le frustrazioni di un lavoro di m...da e poco pagato dove si rischia la vita ogni giorno e dove a volte prudono gli indici posati sul grilletto di una pistola senza poterlo premere?
Ecco allora l'anomalia...ecco la rabbia dei genitori costretti a vedere il proprio figlio, che per una cazzata di gioventù, esce di galera coi piedi davanti massacrato di botte e squartato come un vitello per "capire"di cosa è morto!Questa è la legge!I pesci grossi la rete la rompono...quelli piccoli vanno in padella!

Gianluca Fumagalli 14.11.09 01:31| 
 |
Rispondi al commento

sono finito anche io nel paccotto sicurezza.0.72 e via la patente per tre mesi.la polizia di montepulciano alle 15e10 del 13 ottobre mi dice lei e napoletano cosa ci fa qui io gli rispondo sono in vacanza, prego si accomodi,soffi.avevo pranzato con una mia amica e bevuto mezzo litro di vino in 2 da allora sto passando i miei guai.Napoli none londra qui i mezzi di trasporto sono solo ornamenti come cazzo vado a lavoro?per n0n parlare delle visite lUSL me le a prenotate per maggio ed infine entrero anche io a far parte degli schedati ole forza napoli.

crescenzo della ragione 14.11.09 01:20| 
 |
Rispondi al commento

IO HO LA PROVA CHE LA GIUSTIZIA ITALIANA FUNZIONA!!! 2/11/2008 VADO A PRELEVARE LA MIA MACCHINA PARCHEGGIATA A MONTEVERDE -ROMA- TROVO I VIGILI URBANI E LA MIA MACCHINA CON DUE VETRI ROTTI. PENSO AD UN FURTO. MACCHE' I VIGILI MI INFORMANO CHE IL MIO ANTIFURTO SUONAVA ALLE 10 DI SERA, SONO STATI CHIAMATI E LORO HANNO CHIAMATO I VIGILI DEL FUOCO CHE HANNO ROTTO I VETRI LATERALI(DUE) PER INTERROMPERE IL SUONO DELL'ANTIFURTO. MULTA DEI VIGILI, RITORNO A CASA CON I VETRI ROTTI E ,A DISTANZA DI APPENA UN ANNO MI E' ARRIVATA LA CONDANNA PENALE, SOSPESA PERCHE' NON HO MAI AVUTO A CHE FARE CON LA GIUSTIZIA, PER DISTURBO ALLA QUITE PUBBLICA. QUALCUNO HA ANCORA IL CORAGGIO DI DIRE CHE LA GIUSTIZIA PENALE IN ITALIA NON FUNZIONA?????????

VINCENZO SARACENO 14.11.09 00:43| 
 |
Rispondi al commento

Questo post è una immensa caxxata dall'inizio alla fine, scusa Beppe ma stavolta non trovo giusto dare sostegno a gente che spara balle a tutto spiano per sostenere tesi indifendibili, che ti smonto subito una per una: 1) se aveva 0,89 di tasso sicuramente le due birre erano "piccole" da un litro ciascuna, poche palle; 2) gli agenti HANNO L'OBBLIGO di chiedere alla persona indagata di nominare un difensore, mica sono in giro a pigliare per il culo la gente come il caro Gianluca; 3) la pena prevede 6 mesi di arresto perchè è una contravvenzione, penale ma sempre di contravvenzione si tratta; 4) eh si, è prevista la confisca, ma da un bel po' di tempo. La prossima volta quando bevi non guidi, oppure ti informi prima. 5) che basti un cioccolatino per far superare il limite è una balla stratosferica e che un medico l'abbia pure confermato è un ovvio tentativo di pararsi il posteriore da parte di questo millantatore al quale hai dato spazio, dato che per oltrepassare il limite di 0,5 è DIMOSTRABILE che bisogna aver ingerito almeno 25 g. di alcol, pari a circa MEZZO LITRO DI VINO; 6) la storia della patente ritirata a quello a piedi fa' a gara col coccodrillo bianco delle fogne di New York; 7) la "macchinetta" di cui parla il caro Gianluca è un analizzatore dell'aria alveolare che è utilizzato da anni dalle migliori polizie del mondo ed è ritenuto universalmente lo strumento più affidabile per l'accertamento dello stato di ebbrezza, quello che ha sbagliato è solo LUI che si è messo alla guida dopo aver bevuto; 8) secondo te è meglio vedere la Polizia che ritira la patente a tuo figlio o la Polizia che ti suona il campanello alle tre di notte per dirti che tuo figlio non tornerà??? No, perchè se vogliamo contarci balle va bene, ma QUESTO è quello che succede OGNI SANTO GIORNO. Caro Gianluca, a te dico solo una cosa: CRESCI, e cerca di imparare ad essere RESPONSABILE delle tue azioni e di non cercare di nasconderti dietro gli altri, vizio purtroppo di troppi italiani...

Gabriele D. Commentatore certificato 14.11.09 00:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

secone me hai detto un sacco di cavolate.
Chi beve non deve guidare, perchè è proprio quando ti senti sicuro che ce la fai allora sei più pericoloso.
Deve passare che chi guida non deve bere punto e basta.

andrea d. Commentatore certificato 14.11.09 00:03| 
 |
Rispondi al commento

Guido fò;
Enrico.;
Molte persone non si drogano nè bevono, ma guidano come se fossero a Maranello (rotonde ad alta velocità,ecc...). Il problema è molto più grave.
Ciao.

Yuri BAUMANN 13.11.09 23:37| 
 |
Rispondi al commento

ma polizziotti e carrabbinieri lo fanno mai un test contro alcool e droga?

salvatore rispoli Commentatore certificato 13.11.09 23:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Posso capire levare qualche punto dalla patente se ti trovano un pò alticcio, ma arrivare a sequestrare patente e macchina è una porcata enorme, degna solo di uno stato vergognoso che per fare pura cassa sequestra e vende all'asta le auto dei poveracci beccati magari con un bicchiere di tavernello. Andando avanti di questo passo, nessuno berrà più nemmeno un goccio di vino per il terrore di perdere patente e macchina, però voglio vedere le case vinicole che non venderanno più un tubo di niente come faranno ad andare avanti. Forse diventeranno anche loro sovvenzionate come le testate giornalistiche? E poi non è giusto vivere nel terrore di sentirti punito per qualsiasi minima infrazione e poi scoprire ogni giorno un politico diverso
le combina così grosse da meritare la galera a vita ma che qualche lodo strampalato lo rende immune da tutto. Bella porcheria.

Giuseppe N. 13.11.09 23:33| 
 |
Rispondi al commento

Gianluca,leggiti questo articolo e che lo leggano anche i tuoi critici (che forse gli interessa la tua birra in piu' che le inculate che questo mondo politico ci dà tutti i giorni),e buona incazzatura.
-E'stato sventato un vero condono finanziario.
L'emendamento(bloccato da Maurizio Saia,relatore
della finanziaria)prevedeva che chi fosse
imputato in un procedimento tributario potesse,
dopo due gradi di giudizio,evitare il terzo
pagando il 5% della somma in
contenzioso.Uno sconticino del 95%.I maligni sono però andati a vedere a chi,in particolare,la norma cosi come era proposta avrebbe fatto comodo e,sorpresa si é scoperto che Mondadori ha un contenzioso in atto con la giustizia tributaria,già arrivato al secondo grado di giudizio. Secondo l'articolista si tratta di una partita da 250 milioni di euro che,con l'emendamento,avrebbe potuto essere chiusa pagandone 212 e mezzo, 237,5 in meno.
Ma a questi la patente chi gli la togie, forse Luca Cina???

mauro pellicano 13.11.09 23:26| 
 |
Rispondi al commento

Per AGAZZI Mauro;
Hai ragione.Ho 40 anni,patente dal 1988,mai provocato problemi,mi piace bere 3 bicchieri in compagnia ma non ci sono mezzi pubblici.Che fare?

Per GIROLA Lorenzo;
Di cuore, mi dispiace per la tua disavventura.Mi fà molto piacere che vi siano persone come te.Al visto del tuo post, sei "più unico che raro".Molti sono assunti,pochi si sacrificano.
Le situazioni in Italia provocano -comprensibile- rabbia. Lasciamo stare i post fuori discorso.
Furbacchioni, falsi moralisti, ecc...Non trovo sia giusto perdere la patente per 3 mezzi di birra nonostante sia incensurato,stato di servizio impeccabile,ecc...
Ti Auguro il Meglio...

Di Cesare Edoardo;
A cosa ti riferisci? Incidente del 1980?
Spiegati. Con calma.

Ciao.

Yuri BAUMANN 13.11.09 23:20| 
 |
Rispondi al commento

Chi guida non deve bere.
Punto e basta, le chiacchiere stanno a zero.
Non credo che nessuna persona ragionevole,con i morti che ci sono sule strade, possa non condividere questa mia posizione. E badate che ci sono stati europei che si avvicinano proprio allo 0.0 di tasso alcolico consentito.
Non condividerò una battaglia in questo senso.

p.s. a me piace la Weizen beer e quando vado in pizzeria non può mai mancare e allora guida l'amico o la moglie ...

enrico ., cogolo di peio Commentatore certificato 13.11.09 22:58| 
 |
Rispondi al commento

Per me, questa trovata di misurare il tasso alcolico con l'apposita macchinetta in dotazione alle forze dell'ordine è una vera cazzata, una presa per i fondelli!! Non è togliendo la patente al primo cristo fermato dalla poliuzia che si risolve ilmproblema dell'eccessivo consumo di alcolici!!

Alfonso Luciano 13.11.09 22:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRILLO HA UCCISO 3 PERSONE CON LA SUA AUTO E HA ANCORA IL CORAGGIO DI PARLARE DI QUESTI TEMI?!
A lui la patente non l'hanno tolta anche se è stato condannato per omicidio colposo.
Un sacco di menzogne per deleggittimare il lavoro prezioso di prevenzione che svolgono le nostre forze dell'ordine!!!!!!!!!VERGOGNA!!!(con 1,5 non c'è la confisca bugiardi e ignorannti)


edoardo di cesare 13.11.09 22:10| 
 |
Rispondi al commento

Se devi guidare, non devi bere. Mai.
E neanche drogarti.

In Italia 5000 morti all'anno per incidenti stradali e 300.000 feriti.
La maggior parte causata da drogati e ubriachi, anche con tasso alcolemico 0,89

guido fo 13.11.09 22:06| 
 |
Rispondi al commento

...Non ho finito;
Nel 1994,negli uffici della Gendarmeria con cui lavoravo anni or sono, avevamo fatto una prova: 8 "mon chéri" ed eri più che positivo.Mentre sana,poco o niente nel sangue.
E non vi parlo dei prodotti per gargarismi/spray per mal di gola a base di alcool (Plax,ecc...)
Solito in Italia:Incompetenza.Truffa.
Credo che il 118/Pronto soccorso abbia meglio da fare che perdere tempo per test di alcolemia,ecc...
I Carabinieri della stazione di A... (Militari=ottusi),mi hanno confidato (innocentemente) che hanno "l'ordine di ritirare più patenti possibili". Sicurezza? NO! Business.

Yuri BAUMANN 13.11.09 21:57| 
 |
Rispondi al commento

Non avevo mai sentito che la patente di guida si potesse ritirare ad un pedone che camina per la strada con una tasso alcolemico superiore al massimo autorizzato alla guida di un auto...
Mi potresti dire chi é l'avvocato di questo cosi almeno non ci vado, grazie.
Dino Abbruzzese

dino abbruzzese 13.11.09 21:57| 
 |
Rispondi al commento

è vero che si può anche evitare di bere se si deve guidare, basta avere la possibilità di farlo...
Dove abito io è necessario prendere l'auto per recarsi nei locali, di mezzi di trasporto non ce ne sono, quei pochi sono Taxi che solo per la chiamata ti costano lo stipendio di un giorno di lavoro, non sempre poi gli incidenti che vedono alla guida gente che ha bevuto sono causati dall'alcool, però passano sempre in TV come criminali, se poi vieni fermato con un tasso di poco sopra il limite, e si stà parlano di tassi da poco abbassati, sei trattato alla stregua di un criminale.
é inutile poi fare passare in tv (studio aperto) quelle facce di bronzo(e stò cercando di non esagerare nelle offese)dei nostri parlamentari che fanno i test volontari per le droghe, pensano davvero quei servi di farmi credere nella trasparenza delle istituzioni... mi fanno solo incazzare...
grazie per avermi fatto sfogare

mauro agazzi Commentatore certificato 13.11.09 21:55| 
 |
Rispondi al commento

Non credo che la polizia di stato, sicuramente non di sinistra, continui con estrema felicità a prestare servizio ad uno stato che ritengo anche per i più tra i militanti della polizia oramai non si riconosceranno. Il loro giuramente di fedeltà è basato sui dettami della costituzione italiana in primis. Oggi lo stato o il governo che legifera penso sia chiaramente deligittimato dal popolo e anche da molti dei facenti parte di tale corpo di polizia.
Non potranno per sempre continuare ad eseguire ordini improbabili su non so quale ben definito articolo del codice manganellando il malcapitato di turno o i manifestanti innocenti e inermi, senza nutrire al proprio interno continui rimorsi di coscienza oltre poi rischiare di propria persona i processi che vengono aperti a carico delle forze dell'ordine. Qualcuno che conosco personalmente forse più che alla mancanza di democrazia potrebbe essere più attirato dai mancati stipendi... e anche qui oramai ci siamo.
La polizia ritengo abbia tutti gli strumenti per controbattere uno stato deligittimato dal popolo. Oramai sono convinto sia solo questione di tempo.... poco tempo.... pochissimo e poi vedremo il casino vero. Mio parere.

Gino Laparoscopia 13.11.09 21:45| 
 |
Rispondi al commento

Il problema è un pò più complesso:
-E' ridicolo perdere la patente per due birre medie;
-In Italia,l'auto è utilizzata per affermare la propria superiorità (uso indiscriminato di claxon,comportamenti pericolosi nell'affrontare le rotonde/attraversamento pedonali).
-Sono a conoscenza di una persona che guida tranquilla e beata malgrado il ritiro di patente (alcool/cocaina)facendosi notare con guida pericolosa,autoradio a manetta,ecc...sotto il naso di CC e vigili.
-Settimana scorsa ho dovuto dirigere/fermare il traffico per aiutare una disabile a fare manovra.Non solo i vigili mi hanno chiesto "che problema ha?",ma si sono permessi di "scavallarla" -rendendo le cose ancora più difficili- (ora di pranzo).
-Ho visto di persona CC/vigili bere in servizio in publico.VERGOGNA!
-In Italia,la divisa serve per fare i propri "porci comodi".Idem politica.
Ero del mestiere (Belgio)mettendo -a varie riprese- in pericolo la mia incolumità per servire.
-Da quanto ho visto,non mi stupisce che le forze dell'ordine in questo paese siano odiate.
Valutate voi.

Yuri BAUMANN 13.11.09 21:35| 
 |
Rispondi al commento

Se posso esprimere la mia opinione, della sicurezza e dei morti sulla strada non gliene frega proprio niente ai legislatori.
Io lavoro in un centro di prenotazioni sanitarie in cui si prenotano anche visite mediche di fronte alla commissione per il rinnovo patenti. Voi non potete pensare a quanti soldi è costretto a spendere il malcapitato che viene beccato positivo all'alcool test o al narco test per riavere la sua patente. Tra bollettini, analisi a pagamento (sangue 90 euro circa per alcool; per stupefacenti tre analisi urine da 150 euro l'uno) esami psicologici,etc. Senza pensare ai soldi che lo stato si fa con i sequestri dei mezzi messi all'asta.
Può essere giusto non guidare se si beve, ma le pene per questo sono spropositate. Non avere la patente per molti significa perdere il lavoro. Per non parlare dei test per gli stupefacenti. Se uno si è fatto uno spinello il giorno prima risulta positivo, ma mentre guidava non era sotto l'effetto di alcuna sostanza stupefacente.
Poi ti vedi rinnovare le patenti a anziani di oltre 80 anni, sordi e quasi ciechi (questi sì pericolosi), basta che paghino la tangente allo stato sottoforma di tasse per il rinnovo annuale.

Antonio G., Bologna Commentatore certificato 13.11.09 20:45| 
 |
Rispondi al commento

Leggendo il post del Sig. Gianluca,mi viene da pensare che in certe situazioni(come quella che ha vissuto lui in prima persona)le forze dell'ordine,private di cose fondamentali :scarsita' di mezzi e sopratutto di fondi per svolgere in maniera adeguata il loro lavoro,non potendo nulla contro questa classe politica capace solo di pensare ai caxxi propri,se la prendono con i poveri cristi che si,vanno fuori dalle regole ogni tanto,ma se si usasse lo stesso metro,il parlamento sarebbe per la maggior parte vuoto!!
VOI CHE NE DITE?

zio billy Commentatore certificato 13.11.09 20:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

??????

Antonio G., Bologna Commentatore certificato 13.11.09 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Sono veramente sconcertato, ma che cosa ti sta succedendo?! Cosa vuoi inseguire? Con chi ti stai alleando per riportare certe minc….e sul tuo blog, che da sempre seguo con morboso interesse. Ma ti è così difficile capire che stai fomentando un clima odio verso delle forze dell’ordine che poco possono contro questo stato che sta andando a rotoli e che per poco più di 1000 euro al mese sono costretti a fare turni massacranti, con la soluzione sempre pronta e senza tentennamento sempre criticati a prescindere perché la gente vuole che mettano le mani nella fogna ma non tollera che facciano sentire la puzza. Quella non si deve sentire, quella è riservata a loro, sono pagati per questo d’altronde. Vuole la soluzione, subito, ma se la trovano sono stati fortunati o peggio hanno usato metodi illeciti, se non ci riescono sono degli incapaci..Non ti piacciono i contraddittori per certe cose, non vai a fare quello che ti riesce meglio quando ti fa comodo: VERIFICARE!!. Ma si a te che te ne frega, vivi a Sant’Ilario nella tua oasi e probabilmente nessuno alla guida ubriaco ti verrà mai addosso. Perché te sei di Sant’Ilario.. Sei sopra.. Ladri, delinquenti, ubriachi, rissaioli.. perdoniamo tutti così che che siano sempre più perché è la strada migliore senza troppi imprevisti intanto per loro ci sarà sempre qualcuno pronto a difenderli perché in fondo sono ragazzi.. e te credi che due birre possano mandarti oltre il limite, che uno a piedi si veda ritirare la patente e che agli alieni sia vietato mangiare le fragole… cazzo stai incominciando ad invecchiare caro Beppe… provalo l’etilometro prima di riferire certe cose! Stai ben attento alla responsabilità che hai deciso di accollarti da qualche tempo, stai attento che questo fuoco di odio che ti diverti ad alimentare verso le forze dell’ordine può fare seri danni, sii cosciente e fermati in tempo per il bene di tutti. Non vuoi più eliminare le mele marce come giustamente ti proponevi, ora stai sparando nel mucchio!Attento!

Alessandro Basso 13.11.09 20:32| 
 |
Rispondi al commento

Non voglio dire che la legge che punisce chi guida sotto l'effetto dell'alcol non sia giusta o vada abolita. Ciò che mi fa incazzare è la disparità di trattamento tra i delinquenti potenti e i disgraziati qualunque. Mio fratello fu trovato positivo all'alcoltest lo scorso anno, per lui che faceva un lavoro di assistenza tecnica la patente era necessaria (lui stesso non chiede sconti, ammette di avere sbagliato). Dopo 3 mesi il suo datore di lavoro lo licenzia, e gia ha fatto molto a tenerlo per quel periodo di tempo. Si accordano per rivedersi quando gli verrà restituita la patente. E qui inizia la sfiga. Quando gli ridanno la patente mio fratello si ammala, gli viene diagnosticato un tumore al pancreas, di tornare al lavoro, quindi, non se ne parla, subisce un operazione, mesi di convalescenza. E ora? Ora è disoccupato, a 52 anni se resti senza lavoro non ti caga nessuno.
Il primo sbaglio in una vita onesta passata a lavorare cosa ti costa? E cosa fa l'amministrazione per chi rimane senza lavoro e non può disporre dei cosidetti ammortizzatori sociali? Ma chi se ne frega tanto se rubi i miliardi puoi anche diventare presidente del consiglio.

Marco Pavani 13.11.09 20:26| 
 |
Rispondi al commento

fuori dai ristoranti li avete mai visti? io sì...

che vita! () Commentatore certificato 13.11.09 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Daccordo sul discorso della sproporzione di trattamenti tra cittadini comuni e potenti.......ma.......è proprio impossibile mettersi alla guida di un mezzo senza aver assunto alcuna bevanda alcoolica nella maniera più assoluta?? Cerchiamo di essere equilibrati nei giudizi perchè ne ho visto parecchie di stragi causate da conducenti ubriachi o, semplicemente alticci. Se esiste una legge che disciplina in modo rigido il tasso alcolemico di chi si mette alla guida, e siamo anche daccordo che si tratti di una legge giusta, non c'è che un modo, semplice ed efficace per non incorrere nella sua contravvenzione: NON BERE AFFATTO prima di mettersi alla guida.

Galileo Marino 13.11.09 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Non ti possono sequestrare la patente se bevi e sei a piedi.

Possono invece farlo se ti fumi uno spinello a piedi o se possiedi modiche quantità di hashis o marijuana ..."fortunatamente" non riguarda il penale come se bevi e guidi.
Probabilemnte è una distorsione di questo secondo fatto, pregherei però Grillo, che può e ha i legali, di verificare bene le fonti.

Verò è che se uno che ha bevuto e viene fermato e magari ammette che poi guiderà le forze dell'ordine si possono sentire "autorizzate" a sequestrargliela. Anche se è discutibile come modo di operare.

Di certo è che le forze dell'ordine sono continuamente COSTRETTE all'esercizio dell'arbitrio, cosa che non dovrebbero assolutamente fare: praticano l'esercizio dell'interpretazione (e anche maleintepretazione) a causa del caos legislativo.

La verità è che la legislazione italiana è così caotica che se applicassimo tutte le leggi non potremmo neanche uscire di casa.

Pertanto il probelma SERIO è l'eccessiva legislazione (che allunga i processi) non la giustizia.
Di conseguenza il vero problema sono i parlamentari che legiferano (a proprio favore o per favori altrui) e complicano la vita a forze dell'ordine e giudici.

Oscena non è la divisione delle carriere dei giudici ma il fatto che un avvocato (o un giudice) possa fare le leggi in parlmento e continuare a praticare la sua attività nel frattempo.

Il caos legale è così ampio che potremmo tranquillamente vivere in condizione di COPRIFUOCO
E penso che ci sia sempre più una volontà a lasciare la gente a casa a "drogarsi" di TV spaventandoli dei mille pericoli che si rischierebbero ad uscire e socializzare.

A tal fine: pericolo dei controlli, emergenza sicurezza, la stessa febbre suina aiutano manipolatori di consenso televiso con più audience.

La gente deve smetterla di avere paura di uscire per strada, socializzare e coalizzare.

Non hanno i mezzi per arrestarci tutti: mentre bisogna ricostruire l'agora.

Kid Koma 13.11.09 19:18| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
seguo sempre il tuo blog anche se non commento quasi mai i tuoi post, ma questa volta la cosa mi tocca molto da vicino in quanto facente parte di un'associazione per alcolisti in trattamente e del consiglio provinciale dell'apcat.

Ti prego veramente di non iniziare una battaglia contro la legge sull'utilizzo dell'alcol alla guida come stai facendo per l'uso della cannabis, che d'altra parte appoggio.

Bada bene che parlo di alcol, non di birra o vino.

Parlo per esperienza mia e di decine e decine di persone che ho conosciuto in questi anni, per i motivi detti sopra.

L'alcol è una droga pericolosissima, forse tra le più pericolose che ci siano. Non solo per quello che è e che fa alle persone che lo assumono e tutti i danni che può portare a livello di società, ma sopratutto perchè è l'unica droga "pesante" che viene venduta legalmente ovunque, in ogni angolo della strada.

Ho visto famiglie distrutte in questi anni per colpa di questa sostanza, ed in ogni sede si è sempre riscontrato che non esiste alcuna legge che realmente aiuta le persone con problemi alcol-correlati, e che davvero l'unica vera legge che esiste sia proprio questa del "palloncino" che ha anche un effetto deterrente (almeno in parte).

Tu non puoi immaginare quante mogli o madri che hanno un marito o un figlio con il problema dell'acol sperino che questo venga fermato dalla polizia, alla guida dell'auto, perchè così viene costretto a dei controlli rigidi e può essere indirizzato per la disintossicazione, visto che altrimenti non sanno cosa fare. E devo dire che in diversi casi ha funzionato.

Bisogna cambiare modo di vedere l'alcol.
Bisogna vederlo come sostanza che può creare dipendenza, che modifica le nostre percezioni, che può creare dei problemi ed altro.
Bisogna anche mettersi in testa che se si beve non si deve guidare MAI, anche se fosse un solo bicchiere di birra. L'alcol NON serve per vivere, non è l'acqua, ossia essenziale.

Ti prego: non iniziare questa battaglia.

Alessandro S., Latina Commentatore certificato 13.11.09 19:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Noi, poveri sudditi, al primo sbaglio subiamo le conseguenze. Gli amici dei potenti, invece, possono commettere reati tranquillamente, tanto ci pensa o Tremonti o Ghedinia trovare il modo di renderli innocenti e puri come il "santo" che ci governa.

ALBERTO ZENNARO 13.11.09 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Ultimamente per vari fatti accaduti,c'è un odio nei confronti delle forze di polizia. In qualità di appartenente alle forze dell'ordine posso dire che tra di noi c'è gente che veramente si dà da fare per la collettività in modo esemplare senza ricevere alcuna gratificazione nonostante delle volte l'impegno va ben oltre il dovuto. Tra di noi ci sono vittime di persone che il loro unico scopo è delinquere e attaccare Polizia o Carabinieri quando "beccati". Io il 12 ottobre scorso sono sato volotariamente investito da un pregiudicato che non voleva essere arrestato, risultato? per mia fortuna me la sono cavata con la sola rottura del metacarpo, sono stato operato ed ora sono a casa in convalescenza. Anche noi siamo cittadini con tutti i problemi, e forse con uno in più... difficoltà nell'aiutare le persone che hanno bisogno di noi forse perchè mancano risorse, forse perchè le leggi... beh, non vado oltre in quanto la risposta la sapete bene anche voi. Aiutateci ad aiutarvi.Lorenzo G. CC

Lorenzo Girola 13.11.09 18:38| 
 |
Rispondi al commento

questo che si firma annunci non sà che l'articolo è vero e non ci sono parole in più.
E' come l'esame ai parlamentari per la verifica della coca. Glil'hanno detto 1 settimana prima. Loro si sono astenuti per un piccolo periodo di tempo e tutti sono negativi.
Ti pare che la santanchè sia negativa? ha gli occhi perduti e non ragiona MAI. Dioce cose che non stanno nè in cielo nè in terra e sicuramente ci sarà qualcuno del suo enturage che l'avverte di non dire cavolate al cubo, ma lei è talmente persa che le dice ugualmente.
La prossima cretinata sarà presa da qualcuno nella maniera giusta e gli sgonfieranno le camere d'aria.
Una vera vergogna essere rappresentati da certa gentaglia!

Fior di Loto 13.11.09 18:34| 
 |
Rispondi al commento

Ma questi sono i classici scoop di
studioAperto-Italia1-Tette-e-Culi

Ma che stai a mettere ste notizie?

Annunci immobili 13.11.09 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Una lettera, 5 stronzate! Quella del ritiro patente a piedi e del boero non si è mai sentita!

io se bevo non guido, e se guido non bevo!

Alessandro De Angelis 13.11.09 17:57| 
 |
Rispondi al commento

La storia del ritiro del tipo a piedi è chiaramente una bufala, e rimango un po' deluso dal vederla anche pubblicata su questo blog che adoro....

Credo sia anche una bufala la storia dello 0,89 con due piccole, anche se doppio malto !!!!

Ciao ciao


E' vero, questa lettera é da manuale, il manuale delle catene di santantonio.
Citando casi a braccio senza documentarli adeguatamente e fare in modo che siano inconfutabili, si perde di credibilità e, quel che é peggio, perde credibilità anche chi pubblica.
In ogni paese civile chi beve non guida. Punto.
Non é poi cosi complicato, basta un poco di organizzazione.
Sono assolutamente d'accordo con le sanzioni applicate, considerando che vanno a colpire chi utilizza una sostanza che altera la percezione sensoriale, diminuisce il livello di attenzione e compromette la capacità di condurre un veicolo.
Quando l'esercizio della libertà personale é fattore di rischio per l'incolumità del prossimo (e quindi un limite per la libertà altrui), siamo di fronte ad un problema serio che non puo' certo essere affrontato con un qualunquismo propagandistico di questo tipo.

paola tomasi 13.11.09 17:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma se invece di abbassare il tasso di alcool nel sangue insegnassero veramente a guidare agli Italiani? Mai venuto in mente a nessuno? In Giappone (la mia ragazza è Giapponese) la scuola guida è quasi obbligatoria, perchè l'esame da privatista è di una difficoltà abnorme, come l'esame per diventare "top gun" quindi le persone normali vanno TUTTE a scuola guida, quando sei li devi studiare, ogni guida è un esame, se non lo superi lo devi ripetere e PAGHI, qui paghi direttamente la patente, perchè molti se la comprano poi non sanno nemmeno come si girano le ruote quando si va in retromarcia è facile accorgersene, basta vedere come parcheggiano alcune persone sotto casa mia la sera quando ritorno

v. Vendetta 13.11.09 17:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un conto è la sanzione penale per la guida un stato di ebbrezza, un conto la sanzione amministrativa. Ormai lo sanno anche i sassi che il tasso di alcool nel sangue consentito dalla legge è bassissimo, quindi se hai bevuto due birre e ti sei messo alla guida sei un "fesso", e ti sta proprio bene che ti abbiano confiscato lo scooter. Chi esce e guida, beve analcolico. In tutti gli altri paesi sono decenni che i ragazzi quando escono fanno a turno e c'è chi per quella sera non beve e guida. Noi dobbiamo sempre mandarla in vacca all'italiana, e cercare giustificazioni assurde del tipo "ho nappena superato il limite", "ho lavato i denti con il colluttorio", "ho mangiato un boero". Ma basta!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!1

Enrico F. 13.11.09 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Presente... insieme ai miei amici... saremo in tanti da Pisa!!!

Lorenzo Grulliero 13.11.09 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Allora mangiamone due!
E continuano a mettere a dispozione dei neopatentati e non, mezzi sempre più veloci e potenti.
Siamo governati da incapaci!
kisses

Jessica M., Pordenone Commentatore certificato 13.11.09 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Si suol dire "dura lex sed lex". Si, ma il legislatore segue una ratio quando fa la leggeche dovrebbe essere poi apllicata di consguenza. Quando invece i tutori dell'ordine si comportano come nel tuo caso mi fa pensare che dietro c'é solo un'azione di polizia e quindi un'azione di forza lontana dalla ratio legis, per cui confiniamo nello stato di polizia, alias fascismo!Se si considera poi la lentezza e debolezza della legge per casi gravi e gravissimi mi viene poi da pensare che i poliziotti si sono già appropriati del potere di punire indipendentemente dall'altra incombenza della legge, cioé l'educazione del cittadino! Ma lo fanno con i deboli, cioé con cittadini per bene che hanno oltretutto dificoltà a districarsi nelle maglie della"giustizia". Questo é sintomo di potere di polizia e quindi di stato di polizia e quindi di dittatura bella e buona. ALLA FACCIA DELLA NOSTRA COSTITUZIONE DEMOCRATICA E REPUBBLICANA. iO VIVO IN UNO STATO DOVE L'ETILOMETRO O PALLONCINO VIENE USATO MOLTO MOLTO SPESSO, MA IN MODO INTELLIGENTE, PERCHE' INTELLIGENTI E PROFESSIONALI SONO I POLIZIOTTI CHE LO USANO.SE IL TASSO SUPERA IL LIMITE FISATO DALLA LEGGE (05) TI ACCOMPAGNANO IN OSPEDALE ( naturalmente nella loro auto) PER UN'ANALISI E ACCERTAMENTO DI CIO' CHE HAI INGERITO. SE SEI COLPEVOLE POI AVRAI IL TUO PROCESSO CHE DURA QUALCHE MESE.AH! dIMENTICAVO: C'E' IL RITIRO DI PATENTE MA NON CONFISCA DL VEICOLO A MENO CHE NON ERI IN COMA ETILICO E RECIDIVO. QUESTO E' UN PAESE CIVILE.

G.M. 13.11.09 16:20| 
 |
Rispondi al commento

purtroppo anche io ho dovuto subire tutto questo...è una vergogna!!! addirittura al SERT in mezzo ai drogati.....e per non parlare di tutti i bollettini che bisogna pagare...per fortuna ne sono uscito (anche se rimarrà a vita)..è stato bruttissimo

giuseppe costa 13.11.09 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto che solo il 20% degli incidenti sono provocati da guida in stato di ebrezza. Se è vero allora paradossalmente è meglio guidare ubriachi. Scherzo, ma penso che sarebbe più opportuno che le autorità, invece di salassare chi si è bevuto una modesta quantità di alcol, pensassero a fare corsi obbligatori di guida sicura.

Gigi Aloisio 13.11.09 15:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

come sempre leggo e mi piace,quindi che si discuta beppe hai ragione, beppe hai torto,tutti abbiamo ragione, tutti abbiamo torto, comincio col dire che il 5 Dicembre io ci sarò ma non solo contro il mafioso di stato,ma contro questa gentaccia dei politici e affini la casta, non con i partiti ma quale facente parte delle agende rosse, e amici di beppe,voglio verificare come ho fatto andando a votare alle elezioni del pd-l di cui ho scritto.
Allora cerchiamo di ragionare come si può evitare la movida?lo spaccio?il bullismo?i cazzaretti di tante regioni? con o senza casco donne,e uomini, bo!!bene! proviamo a pensare che un giorno ti arriva una cartolina gialla; lei dopodomani è convocato al distretto militare della sua regione dopo di che comprovata la sua idoneità al servizo, lei verrà trasferito a Casarza delle Delizie o a Maocomer o Trapani, (insomma un movimento da sud a nord e viceversa) per svolgere un addestramento (vero ) atto alla difesa del territorio Italiano con relative azioni improvvise notturne o sveglia giù dalle brande alle 5,30 mezzora per cagare ecc, poi tutti pronti per correre unop, due, fino al caffè e latte, durata 12 mesi che succederebbe? quanti cecherebbero la raccomandazione,io ho fatto il C.A.R. a Pesaro e con noi cera pensate un pò Lippone,Arnuzzo,e tanti altri (che dopo i 40 giorni di addestramento finiva con lo giuro), andavano alla compagnia atleti non gli veniva risparmiato nulla per meriti sportivi.
Domanda è di destra di sinistra di centro bo!
però ci sono come dicono un mare di delinqenti in questo paese liberiamo i corpi delle polizie di stato sostituendoli nei servizi , per cercare questi signori, e i loro mandanti occulti.
E' un idea, una stronzata, bo!!

galletti claudio 13.11.09 15:47| 
 |
Rispondi al commento

la storia del tipo a cui è stata ritirata la patente ed era a piedi è pirandelliana. Ma ovviamente è una cazzata assurda...

roberto mura 13.11.09 15:46| 
 |
Rispondi al commento

parto dal pressuposto che chi comette un reato deve farsi processare, anche se questo ha una carica istituzionale. Con ciò sono anch'io convinto che molti magistrati non hanno una adeguata preparazione e molti altri battono la fiacca pertanto, pur di non decidere, fanno si che taluni processi - specialmente quelli civili - durino degli anni se non decenni.
Per cui molti si risolvono da soli. Porto ad esempio una causa in cui vedeva la mia famiglia controparte per stabilre o meno il diritto di passaggio attraverso un appezzamento confinante.
Dopo diversi milioni di lire spesi per avvocati, per aereofotogrammetrie richieste all'Ente Regionale, ecc. ecc.. Nei tredici anni in cui è durata la causa si sono succeduti due giudici i quali non facevano altro che rimandare ad altra data la soluzione della controversia.
In un sopralluogo sul posto un giudice ha voluto sentire soltanto un testimone dei dieci presenti all'udienza, rimandando ancora di due anni un altro sopralluogo. La causa è stata poi ritenuta conclusa per la morte di una delle parti.
Io penso che in un paese civile una controversia della specie avrebbe potuto durare al massimo sei mesi.

giuseppe grassi 13.11.09 15:36| 
 |
Rispondi al commento

Premetto che chi guida non deve bere...come chi guadagna deve pagare le tasse!!!
Come chi uccide deve avere l'ergastolo (x me e' poco!! Andrebbe fucilato!!!),come chi corrompe e chi si fa' corrompere soprattutto se nell'amministrazione pubblica andrebbero confiscati i beni fino alla terza generazione e immediatamente radiato da qualsiasi posto occupi a vita!!!
Ma a questi estremi deve esserci qualcosa che tuteli le venialita',le superficialita' evidenti a non seguire e rispettare regole e leggi...
Sappiamo tutti in Italia chi sono i grandi evasori eppure lo stato e la guardia di finanza li ignora,sappiamo tutti in ogni piccolo paese o quartiere chi spaccia o ruba o vive di espedienti,ma la polizia e i carabinieri quando passano con le macchine o le moto a 120km/h in centro si girano dall'altra parte e fanno anche bene!!!((perche' anche se li farmessero dopo 1 ora sarebbero fuori!!!))
Queste ingiustizie profonde vanno condannate, agli occhi della legge e della giustizia TUTTI SIAMO UGUALI e la pena deve essere corrisposta al pari del dolo causato,ma soprattutto deve essere certa!!! Se rubo una mela o evado 0.70centesimi non sono un bandito o un grande evasore,poiche' la mela puo' essere fame e lo scontrino da 0.70cent puo' essere una dimenticanza o addirittura un omaggio dato ad una persona che stava male!!!Ho visto fare un verbale da due finanzieri all'alimentari sotto casa che non aveva battuto uno scontrino per una bottiglia di acqua,questo e' accanimento non e' giustizia,la giustizia sarebbe concentrare le forze sullo screening delle finte fatturazioni,dei finti invalidi,dei liberi professionisti evasori totali,dei pubblici dipendenti con altri due tre lavori in nero,dei fannulloni degli eterni assenteisti la maggior parte dei quali sono sindacalisti.Dei politici e degli amministratori pubblici che rubando devastano il bene comune!!
Queste cose ci devono scandalizzare, ma soprattutto facendoci incazzare di brutto, ci devono dare la forza di REAGIRE!!!!!

Luigi N. Commentatore certificato 13.11.09 15:34| 
 |
Rispondi al commento

chi mangia un boero. Ragazzi, io non ho più l'età ma voi.. per una volta, solo per una volta!! siate uniti solo per una sera la settimana, una sera la settimana per la vostra libertà, non vi si chiede il digiuno. non libertà di ubriacarvi ma di poter bere una birra o due senza problemi, organizzatevi in gruppi e decidete di boicottare gli alcolici per una sera la settimana...SONO MILIONI DI EURO CHE LE AZIENDE DI SUPER ALCOLICI NON INCASSERANNO e si incazzeranno da morire con chi legifera!!! E' questo il punto, il vostro potere è nelle vostre tasche e non ve ne siete ancora accorti, così per ogni cosa, per ogni prodotto anche televisivo, avete il POTERE IN TASCA a portata di mano ma non lo sapete, molti non lo sanno che potremmo cambiare molte cose chiudendo i rubinetti alle multinazionali...MA CHE CI VUOLE IL MAGO!?!?! SVEGLIA...La libertà è partecipazione ..lo diceva Gaber quasi 30 anni fa ma ancora non l'abbiamo capito.Da domani il primo sabato di sciopero contro la legge dei super alcolici e VAI!!!!

angelo e., reggio calabria Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.11.09 15:33| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiace,
ma se bevi non guidi. Non tutti tollerano l'alcool alla stessa maniera;
c'e' chi si ubriaca con una birra o chi si puo' bere una bottiglia di vino
ed essere sobrio.
E' da condannare l'arroganza delle Forze dell'ordine.
E' da condannare il fatto che se sei a piedi ti ritirano la patente.
E' da condannare il fatto che siamo governati da una mandria di ladri senza
scrupoli.
E' uno schifo che l'Italia sia in balia alla burocrazia ed alla
disorganizzazione.
E' uno schifo che il nuovo ddl mettera' la prescrizione su casi come la
Parmalat.
Io vivo all'estero( Gran Bretagna), e qui e' normale che non si bevano
alcoolici se poi si deve guidare (anche uno scooter o una moto). Gli
inglesi si ubriacano, bevono e fanno casino ma non se devono guidare.
All'estero e' normale chiamare una taxi per tornare a casa (ovviamente le
tariffe sono piu' basse che in Italia).
Mi spiace che questo ragazzo abbia la fedina penale segnata ora, ma una
regola non deve ammettere eccezioni.
E soprattutto ancora: se bevi non guidi. Mai."

Abramo C. Commentatore certificato 13.11.09 15:29| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

In galera chi mangia i Boeri!

Andrea Boero 13.11.09 15:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La verità delle stragi dell'alcool non è la birretta o il drink di troppo. Ma cosa ci mettono dentro certi locali. Se vai in certe discoteche ma anche locali serali nella bottiglia del Gin di marca "X" trovi invece un gin di pessima qualità. idem per il whisky o il rhum e altri liquori che servono per fare cocktail. Non è l'alcool in sè a fare danni ma la merda di alcool che usano e con il quale taraccona i drink. Quello fa male... stai male durante... rischi di fare una cazzata anche per un paio di drink e sopratutto stai male il giorno dopo. Nessuno si rende conto del problema perchè la maggior parte della gente non riuscirebbe a distinguere un gin da un rhum figuriamoci se vogliamo capirne di marche e di buon bere. Ma è così... ci vorrebbe una campagna contro l'alcool taroccato!!

Michele G 13.11.09 15:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per colpa di un idiota che aveva bevuto troppo, ho perso una mia carissima amica..e quando leggo cose come questo post m'incazzo come una iena. A gente come Gianluca la patente gliela ritirerei a vita!!

Sara m 13.11.09 15:04| 
 |
Rispondi al commento

L'attuale legislazione sulla guida in stato di "ebrezza" è FOLLE, MORALISTICA e VERGOGNOSA.
In nessun Paese civile, anche in quelli con più lunga tradizione nei controlli e sanzioni per questo tipo di comportamenti come gli USA o la Svezia, si prevede la CONFISCA del mezzo.
La sproporzione delle sanzioni economiche aggiunge ulteriore assurdità al provvedimento, il penale (addirittura!) senza aver causato il minimo danno qualora fermati da un posto di blocco è completamente fuori dalla logica del Diritto.
Ci sono persone degnissime, ad esempio una coppia di genitori 40enni con figli che tornando da una cenetta di celebrazione dell'anniversario (consumo alcolico: 1 bottiglia di vino in 2 e 1 limoncello a testa, normalissimo!) si sono visti sequestrare l'auto comprata 2 mesi prima con 7 anni di rate da pagare e comminare il massimo delle sanzioni...per un danno economico complessivo di oltre 36.000 euro (70 milioni di lire!!!!!) senza aver causato il minimo danno a nessuno.
Altri, che di lavoro fanno i rappresentanti, sono stati precipitati nel baratro della disoccupazione e della bancarotta familiare per aver guidato (e si badi bene, SENZA CAUSARE INCIDENTI ma fermati dai vigili!!) dopo una normale cena di lavoro...senza auto e patente non possono lavorare in alcun modo.
Diciamolo chiaramente: GIOVANARDI ha preso 2 piccioni con una fava, ovvero fare la sua solita CAMPAGNA MORALIZZATRICE (chi beve poi fornica, eh!) unita al più grosso salasso pubblico organizzato di tutta la storia d'Italia ("noi non alziamo le tasse!"..per forza, derubano direttamente milioni di euro e decine di migliaia di veicoli alla popolazione!!).
-
Oramai da noi si circola rischiando di venir fermati in qualche via buia dai BRIGANTI che ti derubano degli averi e pure del carro con cavallo...come secoli fà.
-
Io ho votato per anni centrodestra ma per questa FOLLIA di legge ho deciso che NON VOTERO' PIU' per nessuno.

Claude Milanese 13.11.09 15:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ragazzi non fatevi circuire da questi messaggi. non è vero che chi mangia un boero o beve una birra risulta positivo oltre il limite. vi sono due prove a distanza proprio per garanzia; chi è colui che mangia un boero tra una prova e l'altro. è vero che se bevo alcol un secondo prrma della prova risulterà un valore altissimo ma alla seconda non essendo l'alcol assimilita dall'organismo darà 0.00. non fatevi fregare solo da quello che conviene, la conoscenza prima di tutto e il rispetto di tutte quelle persone che sono morte per colpa di qualcuno che aveva bevuto e sono tante credetemi.

matteo sabbatini 13.11.09 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Cari tutti,
leggendo questo appare
ci sono commenti da tutti i fronti , anche dai perdi tempo.
Chi ha orecchi per intendere intenda:Gianluca lo scrive pure chiaro: l'Italia sta raccimolando soldi dai cittadini, con QUALSIASI SCUSA .
Che poi qualcuno scriva:è colpa tua, non dovevi bere, questo è pretestuoso, molto pretestuoso.
Finchè ci sarano in Italia queste forme di favoritismo non se ne ricava molto di valido.
Mi sembra che uno scrittore Giordano Bruno Guerri abbia scritto in un libro che gli italiani non faranno mai una guerra civile o qualcosa di eclatante (come i francesi), troveranno una scappatoia per salvare capre e cavoli.
Cari tutti se non si è uniti è facile che altri facciano di noi quel che vogliono!

Saluti e mandi

Laura Roiatti, Klagnfurt Commentatore certificato 13.11.09 14:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, è vero che in qualche caso certe Forze dell'Ordine esagerano, ma è anche vero che molti di noi cittadini spesso eccedono, i morti sulle strade per eccesso d'alcol non se li sono inventati i poliziotti o i carabinieri, ci sono e basta. Speddo sono anche causa di morte altrui e non solo della propria. Un ubriaco, un drogato o comunque una persona non completamente lucida possono essere un pericolo oltre che per se stessi (e mi sta benissimo che ognuno prenda le decisione che ritiene più opportune per se stesso, suicidio compreso) soprattutto per gli altri, che di colpe magari non ne hanno.
Son d'accordo che la confisca è una sanzione incivile, e a mio modo di vedere anticostituzionale, e che vi siano delle complicazioni penali sia altrettanto assurdo, ma io, ad esempio, dopo quasi vent'anni, porto ancora le conseguenze di un incidente avuto per colpa di un ubriaco al volante (che quella volta, per dirla tutta, non ha subito nemmeno il ritiro della patente poiché non era ancora previsto).
In Europa i limiti alcolimetrici ci sono, e in qualche caso anche più severi che da noi, bisogna solo rispettarli per non incorrere in sanzioni.
Inoltre, se si ha il sospetto di essere oltre i limiti, ci si può anche rifiutare di fare il test, si viene accompagnati in ospedale opresso un'unità mobile e si fa il prelievo del sangue, che è più sicuro.
In sintesi non si devono prendere ad esempio episodi paradossali o per "sentito dire" ma in certicasi bisogna innanzittutto pensare che la libertà mia non può pregiudicare quella altrui, soprattutto se posso metterne in pericolo la vita.
Io una volta me le bevevo le birrette, e anche più di due... ma di garantisco da circa vent'anni quando guido sono ad alcol zero.

Viva le liberrtà altrui, che sono anche le nostre.

Ciao

Ermanno

Ermanno Simonati 13.11.09 14:49| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, mi dispiace che sul tuo blog tu dia spazio ad un messaggio delirante come questo. Solo un cerebroleso può credere che per un boero si passi il limite ammesso, o che si possa ritirare la patente a chi passa il limite anche se non è alla guida di un'autovettura. Certo, il fermo del veicolo e la sua messa all'asta non mi sembra molto giusto.
Però le cronache sono piene di gente ammazzata da chi ha bevuto un paio di "birre piccole", 6 mesi senza patente sono pochi ed inoltre la multa dovrebbe essere commisurata al reddito, per alcuni 3.000€ sono niente.
Io personalmente ho perso un caro amico per un tizio che "stava solo telefonando al cellulare".
Spero che nel futuro non venga più dato spazio a messaggi come questo salvo per ricoprire il disgraziato che lo ha scritto degli insulti che si merita.

GUIDO LAGUZZI Commentatore certificato 13.11.09 14:49| 
 |
Rispondi al commento

Ciaoa tutti, mi sono documentato in rete sulla legge sull'alcol, ma sinceramente non ho trovato niente che porti al ritiro della patente se ti trovano ubriaco e non stai guidando. Mi sembra strano che abbiano ritirato la patente a chi era appiedato. Qualcuno può darmi delucidazioni a riguardo?

Antonio Calò 13.11.09 14:48| 
 |
Rispondi al commento

Ma io dico porca miseria Beppe !!!!!!!!!!!!!!!!
cerchi di scusare e difendere l'indifendibile
ma a te chi ti ha detto di bere due birrette piccole se sai benissimo che con un boero sei fuori dai limiti di legge?????? e che razzo
fate i piagnistei dopo VERGOGNATI almeno abbi il coraggio di stare zitto se la legge parla chiaro parla chiaro e sappi che per la poca simpatia che mi suscitano i polizziotti e i carabbbbbbinieri applicano solo la legge che tu non hai rispettato sappi che a me hanno sospeso la patente per 18 mesi perche' sono diabetico e tu ti lamenti stai zitto .
giuro se ti incontrassi ti prenderei a calci nel sedere pignucolone povera italia infrangono la legge e si sentono vittime

marco d., paullo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.11.09 14:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avere ancora delle simpatie per il Pregiudicato, Piduista, Pedofilo è roba da disturbati mentali

ivan IV Commentatore certificato 13.11.09 14:36| 
 |
Rispondi al commento

IN GERMANIA IL LIMITE DI ALCOOL E' 0.0

cesare brognoli 13.11.09 14:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I MAGISTRATI SONO UNA CASTA COME LE ALTRE.

Difendere la magistratura italiana ha un senso SOLO se si pensa ai processi Berlusconi.

Per il resto e' veramente uno schifo:

-Lavorano 4 ore al giorno e basta
-Ci sono milioni e milioni di processi che durano anche 20 anni.
-Guadagnano un sacco di soldi.
-Meritocrazia zero perche' tutti hanno le stesse promozioni.
-Lavorano 4 ore ma fanno consulenze strapagate.
-Hanno una totale immunita'
-Hanno una totale impunita'
-Cedono regolarmente testi di indagine riservate ai giornalisti, e mai nessuno di loro e' stato per questo indagato.
Scelgono i processi che gli piaciono e tralasciano gli altri.
-Non hanno nessun controllo se non da loro stessi.
-Combattono la corruzione ma non c'e' nessun corruttore in galera.
-Condanno alla galera poveracci e lasciano liberi per "mancanza di tempo di anni" mafiosi.
-Amano entrare in politica e fanno politica sempre
-Tengono gente in galera, sempre poveracci con piccoli reati e se ne fottono delle centinaia di suicidi continui nelle carceri.
-Con un iscrizione sul registro degli indagati possono rovinare chiunque o far cadere governi.

E per non parlare del resto.

Occorre che anche loro siano responsabili delle loro azioni.

Cominciamo ad usare la meritocrazia.

Se un PM assieme al Gip e Gup decidono di processare qualcuno e viene assolto, significa che le prove per poterlo condannare non erano suffcienti.

Se questo succede nella carriera di un magistrato troppo spesso, non dovrebbe essere sempre promosso a prescindere.

Mettiamo una regola che se un Procuratore continua a fare processi che finscono con assoluzioni, non possa fare carriera.

Forse cosi' ci penseranno bene prima di rinviare a giudizio chiunque

L'obbligatorieta' dell'azione penale deve rimanere ma a livello di indagini:
ma se il magistrato non ha prove sufficienti per ottenere una condanna NON DEVE RINVIARE A GIUDIZIO!

Ma cosi' non rischiando nulla, rinviano a giudizio quasi tutti

Sara Sacchi 13.11.09 14:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ha bevuto e l'hanno cattato cazzi suoi! Adesso è colpa del governo se non è in grado di leggere le semplicissime tabelle?!
in primis un maschio per arrivare a 0,89 con 2 birrette deve pesare 40kg
in secondo luogo, la saggia dottoressa con che cazzo li fa i dolcetti? con l'etanolo? se l'alcool test viene eseguito 2 secondi dopo aver bevuto ovviamente il palloncino segna valori alti, per questo rimane tuo diritto chiedere di aspettare 20minuti

e non si sa leggere una tabella, se vuoi bere "una birretta" senza nemmeno sapere se puoi o no non è colpa dello stato è colpa tua!

Francesco S 13.11.09 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Caro compagno di sventure,
io sono stato fermato con 0,62. Fortunatamente c'era la legge vecchia (circa 3 anni fa) ma anche a me è successo qualcosa di molto simile. Ero arrabbiato nero quando mi è arrivata la notifica a casa (2 mesi di sospensione), pensa che i carabinieri pensavano ci fosse un errore, perchè 2 mesi con la legge vecchia era assurdo. Poi devi fare l'esame del sangue (a tue spese), l'esame della vista (una farsa, a tue spese) e poi dopo un anno devi rifare tutto, sperando che la commissione ti restituisca il diritto di guidare.Un ragazzo come me alla commissione (era il 2007) mi ha raccontato che dal 1994 ogni 6 mesi doveva rifare esami del sangue e della vista!
Con la nuova legge vogliono mettere un tetto alla durata dei processi: ma si rendono conto che paghiamo dei giudici perchè rovinino la vita a gente che ha bevuto 2 birre!!!! Cosa c'entrano questi episodi con il penale? Hanno ingolfato la giustizia per punire i deboli, e adesso vogliono salvare i veri delinquenti sfruttando questo ingolfamento.
Caro Gianluca, io ne sono uscito, PIù FORTE DI PRIMA!! Non mollare!!!

Fabio

Fabio Lanzini 13.11.09 14:08| 
 |
Rispondi al commento

"GRILLO CON QUESTO POST HAI TOPPATO "!!....."GRILLO LEVA STO POST"!!..........."MI DISPIACE MA NON DOVEVI BERE 2 BIRRE"!!......

HA RAGIONE BERLUSCO AGLI ITAGLIANI E' PIU' FACILE METTERLO IN CULO CHE IN TESTA !!

GRILLO CON QUESTI PERDI TEMPO, (MEGLIO EMIGRARE COME HO FATTO IO !!

juan miranda, Bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.11.09 13:54| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

nuovo post

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 13.11.09 13:53| 
 |
Rispondi al commento

MA AVETE SENTITO IERI SERA AD ANNOZERO COSA HA DETTO DIPIETRO? SI SONO OCCUPATI PER TUTTA LA GIORNATA A QUANTO DEVE ESSERE LUNGA LA CODA E LE ORECCHIE DEL CANE MA NON HANNO TROVATO UN ACCORDO.NON SO CSA DIRE MA BISOGNA FARLA FINITA CON QUESTI CHE NONN FANNO NIENTE PER IL POPOLO MA SOLO PER I LORO LOSCHI AFFARI E SMANTELLARE LA GIUSTIZIA CHE GLI VENGA UN TUMORE E CHE SOFFRANO IN UN MODO DISUMANO AUGURI DI VERO CUORE

maurizio maretto 13.11.09 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Cerchiamo di capirci: un conto è incazzarsi perché un povero cristo è stato menato (pare) fino a morire da chi dovrebbe difendere il diritto, un conto è incazzarsi perché ti viene sospesa la patente quando hai bevuto. NON ESISTE ALCUN PAESE DELL'EUROPA CIVILE dove la guida in stato di ebbrezza sia tollerata. E SE CIO' ACCADE è perché bere e guidare sono DUE COSE CHE NON VANNO PER NIENTE D'ACCORDO. Sono stufo di sentire SEMPRE le solite schicchezze: "ma cosa vuoi che siano due birre o due bicchieri di vino" e cose di questo genere. Quando vai a 50 km/h, devi fare i conti con i tuoi sensi CHE LA NATURA HA PROGETTATO PER ANDARE A 5/7 km/h: in velocità infatti, la tua capacità di vedere e reagire viene sottoposta a notevoli stress. L'alcool, anche in piccole dosi, MODIFICA PROFONDAMENTE LE REAZIONI ORGANICHE del fisico sottoposto a queste velocità NON NATURALI. So benissimo che due birre non ti ubriacano, ma con un tasso di 0,89 mg/l, la percezione in auto di distanza e velocità sono profondamente alterate. CHIEDI A QUALSIASI MEDICO. Se ti prendi le statistiche degli incidenti (www.aci.it) scopri che nel 2007 ci sono stati più di 6000 (SEIMILA) incidenti con morti e feriti causati dall'alcool. Quindi, la prossima volta O BEVI O GUIDI e, soprattutto, cerca di pensare a cosa è meglio: TORNARE A CASA e far incazzare i tuoi genitori, oppure che alle due di notte bussino a casa tua io carabinieri per avvisare i tuoi che sei finito in ospedale?

fulvio figliomeni 13.11.09 13:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

buongiorno blog!
Come avete dormito dopo Annozero?
Io non tanto bene. L'incubo peggiore non è stato l'andirvieni dei tossici tra le macerie di Scampia,o i poliziotti assediati nei commissariati, o i giovani occhialuti di Casal di Principe.
No. L'incubo peggiore è stata la faccia di Angelino Alfano che rideva...rideva....

Grace Slick, napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.11.09 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Con il governo Prodi, stupri a tutto andare, ogni giorno 4 o 5 stupri, governo nano, incidenti causati da tossici o ubriachi e relativa legge contro chi annusa alcool, che come vediamo, toglie tutto a chi viene sorpreso a pensare di bere, ma non fanno prima, (sti servi del cazzo) a sparare direttamente nei bar o nelle discoteche? e se bere non si può perchè non mettere al bando tutte le sostaze che contengono alcool (vino, whisky, grappa, ecc. ) forse perchè si vanno a toccare interessi che non devono essere toccati? e allora diciamolo politichieri del cazzo andatevene a fare in culo, voi ed i vostri servi della minchia.

massimo p., Savona Commentatore certificato 13.11.09 13:45| 
 |
Rispondi al commento

Sapete che vi dico?

Un sentito vaffanculo a tutte le mezze seghe che con 1 mezza birra van giù di testa e pensano che questo succeda a tutti !!

Un sentito vaffanculo a tutti gli ipocriti che condannano il mio bere in assenza di dolo mentre loro si sparano "lucidamente" una corsia preferenziale o peggio ancora.

Un sentito vaffanculo anche alla moglie di un mio amico che come arma di ricatto in una causa di divorzio l'ha denunciato perchè fuma le canne..

Vaffanculo

Antonio Montanari, Bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.11.09 13:45| 
 |
Rispondi al commento

avviso per i rinco:

nuovo post!

Mauro Medeot ( mandi) Commentatore certificato 13.11.09 13:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

da repubblica: "Questo ddl per abbreviare i processi è realmente una porcheria, un provvedimento che dimentica le vittime, fascia l'ordinamento e abroga la giustizia". Il leader dell'Udc, Pier Ferdinando Casini, boccia con durezza il disegno di legge presentato ieri da Lega e Pdl al Senato per accorciare i tempi dei processi.

L'effetto, secondo l'esponente centrista sarà quello di "sfasciare il sistema giudiziario", di qui l'annuncio del voto contrario dell'Udc. Unico rimedio, per Casini, la presentazione "al più presto" di un nuovo lodo Alfano, ma questa volta come "legge costituzionale".

Sono senza parole. Esattamente come l'anno scorso. Si presenta il ddl bomba atomica per ottenere e giustificare un nuovo lodo.
E i partiti sono disposti ad accettarlo.
Dopo qualche ora con B. Casini se ne esce con questa dichiarazione, ai piu' sembrera' che ne esca con stile, definisce porcata il ddl, poi pero' propone la soluzione; un lodo costituzionale. Chissa' di cosa lo ha minacciato ho gli promesso B.

skifato

A Evan 13.11.09 13:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un'altro serio problema è il dover pagare al check-in all'aeroporto, per una valigia con dentro 12 Kg di coca, le tasse per il superamento deil limite dei venti chili. Ma mi spiegate con soli otto chili di indumenti dove cacchio si può andare in vacanza al giorno d'oggi?

fabio martello Commentatore certificato 13.11.09 13:39| 
 |
Rispondi al commento

La lunga ombra degli RFID
Alba Kan e Marco Cedolin

Sempre più spesso negli ultimi anni le parole chip o R-Fid (la sigla significa Radio Frequency Identification Devices) stanno entrando prepotentemente nelle nostre vite, spesso passando dal buco della serratura, contenute nell’ambito di progetti ed iniziative apparentemente innocue e finalizzate a migliorare la qualità della nostra vita. La questione risulta comunque ancora sconosciuta ai più e viene spesso relegata nel novero degli argomenti di natura fantascientifica trattati dai “complottisti”, nonostante questi piccolissimi oggetti super tecnologici siano oramai ovunque e negli ultimi anni ci sia stata una vera e propria invasione, riguardo alla quale non siamo stati informati, costringendoci di fatto a subire l’imposizione di qualcosa che non conosciamo.
(...)
Negli Stati Uniti sono circa 800 gli ospedali che mettono chip ai loro pazienti, 4 ospedali di Puerto Rico hanno impiantato chip al braccio di malati di Alzaimer, per la modica cifra di 200 $.
E se qualcuno pensa che la cosa non ci riguardi, si sbaglia.
Dal 4 novenbre infatti all'Ospedale Bambin Gesù di Roma è stato dato il via ad un insolito esperimento, avente per oggetto 200 pesone, tra infermieri, pazienti e visitatori che indosseranno per una decina di giorni circa, dei Chip, deputati a registrare la loro posizione e i loro contatti. L' esperimento in anteprima mondiale ha lo scopo di "misurare" come la vicinanza tra le persone influisca sulla diffusione delle malattie, in particolare quelle a trasmissione aerea e le infezioni ospedaliere.
(…)

http://ilcorrosivo.blogspot.com/2009/11/la-lunga-ombra-degli-rfid.html

Annamaria Farina 13.11.09 13:38| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

un'appello ai militanti del PD...

non ascoltate nessuno, tutti in piazza il l5/12/2009 a Roma...

bisogna spingere al massimo l'invito alla PARTECIPAZIONE, coinvolgendo tutti...

gli studenti dell'Onda...
chi sta protestando per i licenziamenti...precari,pensionati,disoccupati,poliziotti,operai,impiegati...

questo Governo non sta' facendo NULLA per queste categorie a prescindere da BERLUSCONI e i suoi processi....

è un GOVERNO FARSA..

ENZO D., BARI Commentatore certificato 13.11.09 13:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Penso anche che chi ha fatto quel servizietto a Cucchi o Aldovrandi tanto lucido non stava. E chi li controlla? Se vogliono trovare l'assassino di Cucchi perchè non fanno fare l'esame delle urine agli indagati o ai sospetti? Cazzo lo fanno fare a me se non ho fatto niente e mi fermano con la macchina, non possono farlo fare a loro?

oggi non ho da fare un cazzo Commentatore certificato 13.11.09 13:22| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ma che cavolo di post è questo?

Cosa c'entrano i due pesi e le due misure in materia di giustizia con il fatto che CHI HA ASSUNTO ALCOLICI NON DEVE GUIDARE?

Questo è populismo della peggior specie, altro che chiedere giustizia per il popolo civile!

Ma cavolo, certo che siamo e restiamo sacrosantemente incazzati per come evasori, politici e mafiosi, insomma pezzi grossi, cercano e riescono a farla franca, ma che VIVADDIO ci tocchi anche rischiare la vita perchè imbecilli come questo Gianluca e le sue birrette possano andarsene in giro indisturbati con il rischio di provocare incidenti, francamente lo trovo troppo idiota per accettarlo.

Di questi controlli di polizia ce ne dovrebbero essere di più, altro che ambulanza a disposizione per stabilire che potevi mangiarti il boero o berti le birrette!


P.S. NON sono assolutamente astemia, ma fosse per me porterei il tasso alcolemico consentito per chi guida a zero. Punto.

Cristina M., Leifers Commentatore certificato 13.11.09 13:19| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

*
*
*
Il Parlamento è una associazione per delinquere di stampo più che mafioso. L'opposizione è patetica perché ha le mani in pasta. D'Alema è il viscidume fatta persona. Bersani è una specie di pupazzo del quale capiremo presto dove ha le mani in pasta.

Rivolgiamoci all'Onu, chiediamo che ci aiutino a liberarci di una maggioranza di bastardi sorretti da una maggioranza di italiani come loro.

Chiediamo a Obama se è disposto a sostenerci politicamente per ripristinare in Italia la legalità.
*
*
*

Aurelio C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.11.09 13:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2012 - l'Avvento del male -
2012 - la fine del mondo -

e adesso: 2012 - tutti senza patente -

un altro film?:)

Senza patente? davvero?
ma a chi venderanno le macchine, se nessuno avrà la patente?

Forse, vuoi dire che non ci sarà più bisogno della patente, perché il microchip avrà sostituito tutti i documenti?:)

sancho . Commentatore certificato 13.11.09 13:13| 
 |
Rispondi al commento

MI SONO ROTTO ANCHE DELLA RETE! VORREI RICORDARE A GRILLO E A TUTTI QUELLI CHE STANNO GIORNATE A SCRIVERE I PROPRI COMMENTI CHE LA RETE E' UNA REALTA VIRTUALE...

MI SONO ROTTO DI LEGGERE M IGLIAIA DI MESSAGGI CHE CONDIVIDO E ALZARMI AL MATTINO E VEDERE CHE LA SITUAZIONE PEGGIORA SEMPRE DI PIU.

O SI SCENDE IN PIAZZA CON UNA GRANDE MANIFESTAZIONE O AUGURI A TUTTI. IL MOVIMENTO DELLA RETE E' TROPPO LENTO.

OBAMA HA VINTO ANCHE CON LA RETE NON SOLO CON LA RETE!

VOGLIO UNA MANIFESTAZIONE A ROMA CAZZO!!!!!!!!!!!!!!! APARTITICA!!!!!!!!!!!!!!

ivan attorami 13.11.09 13:10| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io farei fare il test anche ai carabba. Un sabato notte dormivo e svegliato dal baccano mi chiamarono alcuni amici per sedare un po' di caos al bar sotto casa mia fra ubriachi. Nel frattempo alcuni vicini avevano chiamato la pula; morale della favola: arrivò il maresciallo con una sbornia numero uno e l'evidente imbarazzo dell'appuntato ragazzino che era con lui. I tutori dell'ordine generalmente fanno quello che gli dicono. Hanno paura di perdere il posto, fanno un lavoro di merda e hanno spesso problemi di corna che li porta a bere. Un consiglio a chi ha problemi con la bottiglia: divorziate.

oggi non ho da fare un cazzo Commentatore certificato 13.11.09 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Signore e signori voi tutti del blog, ma anche a tutti quegli italiani incazzati come me e che non si riconoscono più in questo sistema sociale, politico ed economico perverso made in Italy. Dobbiamo incominciare a organizzarci (non solo con le parole) ma con l'azione...dobbiamo pensare ad un'iniziativa che deve far parlare tutta Europa. Prendiamo esempio dal grande Gandhi, organizziamoci in 200'000 mila riuniamo tutte le liste, e poi dopo andiamo a Roma nella sede del parlamento e cacciamoli via con l'arma della non violenza. Basta parole, Sig. Grillo organizziamoci, ci vogliono iniziative forti

FRANCESCO D., GORGO AL MONTICANO (Treviso) Commentatore certificato 13.11.09 13:01| 
 |
Rispondi al commento

leggo che berlusconi e' molto preoccupato e infatti in questo periodo si fa vedere pochissimo in giro e la sua perssione (tangibilissima quando entra in scena) si e' allentata.
secondo me e' in paranoia anche perche' la moglie e' partita con la causa di divorzio e gli fottera' un sacco di soldi.
a questa gente togligli un po' di denaro e vanno giu' di testa. sono assuefatti.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 13.11.09 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Una cosa che non capisco e questa, perché sequestrare il motorino??? Il motorino è una proprietà privata?? Quali sono i fatti su cui si basa il sequestro?? Perché il motorino si e le auto no?? Chi può dare una risposta?
Un saluto


Ps.
Forse perché tra chi guida le auto potrebbe esserci qualcuno con qualche ferrari

roberto b. Commentatore certificato 13.11.09 12:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"I hope we have grown up to become much more disobedient because life on this world of ours may well be terminated because of too many acts of obedience."

“ Spero siamo cresciuti per diventare piu’ disobbedienti perche’ la vita in questo nostro mondo potrebbe finire per via di troppi atti d’obbedienza.”

John Jordan

Alex M., Londra Commentatore certificato 13.11.09 12:55| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

UN POLLO D'AZZARDO

Istituita nuova lotteria istantanea per bevitori:

Grappa&Vinci

Gioca anche tu, puoi allegramente perdere (contemporaneamente): patente, auto e, solo per i piu' fortunati, anche la libera'.

Buona degustazione

PolloMannaro

Pollo Mannaro (pollomannaro), Milano Commentatore certificato 13.11.09 12:50| 
 |
Rispondi al commento

NO BERLUSCONI DAY 5 DICEMBRE

Ci saro'. Voglio esserci, per dire un NO GIGANTESCO a Berlusconi. Dovremo essere in tanti, tantissimi,cosi' le Tv dovranno parlare della manifestazione, dovranno far vedere le immagini di una folla oceanica, talmente oceanica che dovunque riprenderanno non troveranno un solo piccolo spazio vuoto per cercare di far credere che non eravamo poi cosi' tanti.
vorrei sapere anche se c'e' un modo di far emergere il numero giusto dei partecipanti alla manifestazione, che deve combaciare con quello comunicato dalla Polizia. Non si puo' dire 10, e poi la Polizia dice 2.

UNA FOLLA OCEANICA, PER NON DARGLI PIU' LA POSSIBILITA' DI DIRE: NON ME NE VADO PERCHE' IL POPOLO MI HA ELETTO. Questo spregevole individuo non deve avere piu' appigli.

Missy Elliott, Cittadina del Mondo Commentatore certificato 13.11.09 12:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guardate... c'è poco da commentare...

Io la severità da dittatura argentina la posso anche accettare.
Ma due affermazioni che sto per fare sono incontrovertibili:

NELLE FORZE DELL'ORDINE CI SONO TANTE (NON TUTTE)PERSONE ARROGANTI, IGNORANTI, MALEDUCATE CHE FANNO UNA VITA DIMMERDA (COME LA NOSTRA, SI CONSOLINO) E CHE NON GLI PAR VERO DI SFOGARSI CON CHI CONTROLLANO.

CHI CI COMANDA SI PORTA LE PUTTANE IN VILLA IN SARDEGNA CON GLI AEREI DA NOI PAGATI, E PER UN BEL POMPINO GLI DA UN INCARICO DA MINISTRA (SEMPRE DA NOI PAGATO), O SPENDE 3.000 EURO A BOTTA (IMMAGINO PAGATI DA NOI PERCHE' LO STIPENDIO E' DA DIPENDENTE RAI E PRESIDENTE DI REGIONE) PER FARSI SOLLAZZARE IL CULO.
O E' CORRUTTORE E STRAVOLGE LE LEGGI PER NON FINIRE IN TRIBUNALE. O E'PADANO E PIAZZA FIGLI E FRATELLI RIMBAMBITI IN POSTI DA 12.000 EURO AL MESE.

ALLORA, CON DUE BIRRE IN CORPO MI FACCIANO IL PENALE, MI SEQUESTRINO IL MEZZO, MI TOLGANO X SEI MESI LA PATENTE, MI FACCIANO ANDARE AL SERT PER 10 ANNI.

MA QUELLI SOPRA NON POSSONO CONTINUARE A GIRARE A PIEDE LIBERO.

E' questo che fa incazzare. Ora che "il marchese" abbia sempre avuto un trattamento privilegiato rispetto al povero volgo... si sa. Ma al marchese ed ai suoi scagnozzi nel 1789 hanno anche tagliato la testa.

Al giorno d'oggi mi acconterei di taglargli LE PALLE!

Sono convinto che a queste actegorie di persone servano delle costole rotte e l'interruzione del pagamento dello stipendio.

Sono convinto che ci voglia una sollevazione popolare

Sono convinto che ritrovarci in 500 in una piazza fa figo, ma fa anche schedato e con un sacco di casini dopo (magari una bella cartella pazza da 100.000 euro che ti distrugge la vita)

Sono convinto che si debba scendere in piazza e menare chiunque si presenti sotto tiro. Dal politico al controllore delel soste.

Sono convinto che in questo paese 10 milioni hanno un lavoro serio e gli altri fanno un cazzo!

Sono convinto che mi sono rotto il cazzo delle chiacchiere!

Luigi F. 13.11.09 12:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

cmq non è giusto e poi a me queste storie mi fan paura. ogni tanto una birretta me la faccio, pero non prendo la macchina, anche se so che andrei piano, ma vista l'aria, sono uno che cammina molto.
il problema alla base è che purtroppo siamo autodipendenti!!!1 se veramente i mezzi di trasporto pubblici funzionassero bene, io la patente la strapperei!!!
ci rendiamo conto che l'automobile per i comuni mortali come noi, che la comprano a rate, è solo un fottuto investimento passivo??? gia quando te la sei portata fuori dal concessionario perde di tanto!!!mettiamoci poi il bollo, l'assicurazione, le gomme, la manutenzione e le incazzature varie che ti toccano, perchè l'auto nuova che tanto sognavi inizia a fare rumorini strani che non sanno risolvere. Ci rendiamo conto di quanto ci costa in materia economica e di vita?
le auto sono investimenti solo per coloro che avendo partita iva e magari un'azienda, per pagare meno tasse, taaaaac si fanno il bel suv da 90000 euri!!!!alla faccia di chi deve lavorare 5 anni per guadagnare quello che uno spende per un'auto.
Sentire di una persona fermata a piedi e a cui è stata tolta la patente, sinceramente mi terrorizza!!!
c'è qualche poliziotto che frequenta il blog che ci dica se è possibile che questo possa accadere??
perche se cosi fosse allora dobbiamo incazzarci!!!
primo perche lo stato prima ti vende l'alcool e poi ti si incula, e questo non è possibile, e secondo allore perche chiunque entra in un bar, anche solo per un limoncino, dovrebbe essere perseguito!!!!

kikieda , larepubblicadellebanane Commentatore certificato 13.11.09 12:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

♪♫♪♫..caro leghista ti scrivo..♫♫...così mi distraggo un pò...♪♪♫♫.....

tu che all'alba hai già trangugiato grappa..vino ..stravecchio ...come sei messo con la guida?

vai al lavoro in autobus..a piedi...ti passa a pendere un amico non leghista?

comprendo che per condividere il pensiero di calderoli..necessiti scolarsi almeno un litro di grappa....ma nel quotidiano..caro leghista...come ti comporti ?

♪..♫..♪ e siccome sei molto lontano..♪♫..più forte ti scriverò..♫♫♫...♪

peppino garibaldi, casa mia Commentatore certificato 13.11.09 12:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ascolta Gianluca C.
Voglio dirti una cosa la colpa non è dei poliziotti, mi dispiace dirtelo io sono stato all'estero e mi hanno fermato eravamo in quattro uno non aveva bevuto e guidava la macchina e gli altri 3 avevano bevuto di tutto.
Esiste una legge sbagliata o no va rispettata, punto.
Se non ti piace fai ricorso nelle sedi opportune se vuoi, ma fino a quando esiste la legge la rispetti, ti dice di non bere alcool, non lo bevi,
in questo modo non avresti subito quello che hai subito.
Se non avevi bevuto e avevi subito tutto quello che hai detto allora avevi raggione.
Mi dispiace una volta che un pubblico ufficiale fa il suo dovere e lo si condanna.....credo che la stupidità non ha limiti.
Detto da Berlusconi posso anche capirlo perche l'ignoranza non ha limiti ma detto da un pubblico cittadino non ci stò.
Grazie

Aldo Pironi 13.11.09 12:34| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Premetto che sono il primo a dire che l'alcool è molto pericoloso ma questa caccia al superatore del limite è assurda.

Secondo me funzionava di più il vecchio "cammina sulla linea" o 2toccati le punte del naso"... alla fine sono i riflessi che contano, sono quelli che fanno giudicare la prontezza.
Invece di spendere in etilometri una piccola macchinetta con schermo e test sui riflessi no? Mi sembra più sensata ed esiste poichè a me hanno fatto suddetto test per lavoro.

Invece con questa caccia all'ubriaco o al sequestro del mezzo si ottiene:

-più pirati della strada (se investono una persona e hanno bevuto un bicchiere di vino scappano)
-più fughe dalla polizia (voglio vedere se rischi il sequestro dell'auto se non provi la fuga...)

Io propongo a tutti di girare con una tanica di benzina in auto e se viene sequestrata gli si da fuoco lì sul posto!

Marco Toniolo 13.11.09 12:27| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione


NO BERLUSCONI DAY 5 DICEMBRE

Grande spazio sul fatto quotidiano sulla
manifestazione spontanea sul web

250.000 firme su face book

Parte anche da noi , da una persona ideatrice
che è a Milano ed in un meetup.

Donna , in gamba ( maschietti un po' in
ribasso....)

SIAMO NOI COMUNQUE

Trentenni blogger e precari dice il fatto

Non solo trentenni e precari

Ma anche incazzati DALL'INAZIONE

Attesi IDV , prc e pdci .

In vena di consigli .....non come Feltri a
Berlusconi quando era su Libero ( pessima
referenza, tra le peggori )ma da sponda sincera
.....................................
CHE BEPPE SIA CON NOI IL 5 DICEMBRE
.....................................
e qualcuno lo avvisi che la sua assenza non
non solo non verrebbe capita ma aprirebbe una
frattura.

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.11.09 12:27| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Italia nn funzionano male solo una o un milione di cose. Girando per strada, su tram o in auto, andando per negozi, bar o uffici postali, ti accorgi che è la mentalità dell'italiano ad essere bacata. Temo che il razzismo che Germania o Svizzera ci dimostrano da sempre, nn nascano dall'antipatia per la Polizia Stradale o per i nostri Ministri. Quella purtroppo ce la siamo meritata sul campo. A noi il razzismo che ci riservano, ce lo siamo "guadagnato" col sudore della fronte. Tutti, chi più chi meno! Saluti

Un pensiero; Il sorriso è la principale differenza fra l'uomo e la jena ridens.
(da UnPensieroAlGiorno.com)


Un proverbio; Ne sa più un matto in casa sua che un saggio in casa d'altri. ProverbioAlGiorno.com)

ivan IV Commentatore certificato 13.11.09 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Ormai lo Stato è un' azienda a scopo di lucro nei nostri confronti. Non siamo tutelati." Gianluca C..


.

Caro gianluca, lo stato e gli enti pubblici,vedi comuni, sono delle ASSOCCIAZIONI A DELNQUERE,se ben guardiamo gli autovelox, i parcheggi a pagamento e non, il continuo cambio dei sensi unici,sono fatti apposta per fregare il povero utente. Sono solidale con te,ma la solidarietà da sola a cosa serve????
Un saluto

roberto b. Commentatore certificato 13.11.09 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Però è vero che l'alcool fa una male della madonna... se un prete non bevesse durante la messa non sparerebbe tutte quelle cazzate!

Hasta zozzoni... da bere per tutti (Tex Willer)

Giorgio Sodano Commentatore certificato 13.11.09 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Sono in possesso della verità, sapete chi fa davvero schifo in questa italia minuscola?
NOI!!!!!!

Ace Gentile, torino Commentatore certificato 13.11.09 12:14| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Dal PALINSESTO Talk Show dell'Alba

E come da COPIONI disseminati via SMS (PIzzini) al NETWORK STRILLONI Contro Beppe
**********************

Chi mangia un boero, fininisce in galera

E' il TEMA
*********

Ecco un PARTITA IVA, ARRIVATA ZANICCHI co.co.co.ro.co.ro (e simili personaggi...)

**********************
Beppe che aspetti a togliere sto'post del cazzo???????...

Edededed:
Beppe sa quello che fa'...o forse TU sei qui a DARE ISTRUZIONI

Posta un pochino di tue credenziali ed attivita' verificabili...??

Al momento, ed adesso sparo forte, fai STRILLONAGGIO PERPETUO...o ti leggo male..??

***********
Fuori sta' succedendo un CASINO e NOI stiamo a commentare come degli alcolisti anonimi sta cazzata????....

Edededed:
sarebbe COMICO cio' che scrivi, se non fosse PATETICO

Giudicare e' un grosso impegno intellettuale..

DEVI essere molto sicuro di cio' che SCRIVI, qualora lo dovessi documentare

Dal leggerti, TEMO che la Rete ti faccia molto male...ed intendo...MOOOLTO MALE....!!!!

Ripeto: FAI solo ed esclusivamente dello STRILLONAGGIO....

Buona De-Frullata di una opinione sul tuo CURRICULUM VITAE ed Enciclopedia programmata di commenti uno dopo l'altro, stile del tutto CoSSighiano..

Non un Che Guevara..e ripeto..

Piuttosto un CHE GRUVIERA (tm)

Marcello V. Commentatore certificato 13.11.09 12:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oltre ogni limite

13 novembre 2009
Noi speriamo che qualcuno lassù – Montecitorio, il Quirinale – sia stato avvertito della protesta che sale nel paese. Una tempesta di messaggi che intasano Internet e i pochi giornali di opposizione. Tutti dicono la stessa cosa: basta, è stato superato il limite. Basta con l’ennesimo provvedimento ad personam, il diciannovesimo in quindici anni. Basta con i trucchi e con il ricorso a tutti i possibili imbrogli legislativi per consentire l’impunità di un premier che se ne frega di tutto e di tutti. Basta con le leggi che per salvare uno soltanto cancellano centinaia di migliaia di processi. Assicurano la prescrizione a fior di corrotti e corruttori. E, forse, lasceranno senza giustizia le vittime di grandi tragedie del lavoro e i loro familiari. Basta con l’ingiustizia che risparmia i reati dei potenti e si accanisce sempre contro i poveri cristi. Basta con il Parlamento svilito, svuotato, usato solo per soddisfare le necessità del padrone. Basta con le istituzioni costrette a dare retta ai continui espedienti degli avvocati e legulei dell’impunito. Basta con i domestici e i ruffiani adeguatamente ricompensati con incarichi parlamentari e ministeriali ; e con gli inquisiti per camorra candidati alla guida della regione più inquinata dalle cosche e dai veleni. Basta con il disprezzo per la Costituzione e con gli incessanti tentativi di abbatterla a spallate. Possibile che una intera nazione debba essere tenuta in ostaggio da gente simile? Quali altre mascalzonate dovremo sopportare ancora? Quante umiliazioni dovrà subire la nostra povera democrazia prima che il basta di tanti e tanti arrivi lassù in alto?

il Fatto Quotidiano

BASTA COL WEB SCENDIAMO IN PIAZZA ! ! !!

e' 2 ANNI XHE LO DICOOOOOOOOOO!!!!

Anto Di Commentatore certificato 13.11.09 12:09| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

C'è gente che ancora non ha capito che bere (anche una sola birra)o drogarsi quando poi si dovrà guidare, non solo è reato ma è pure demenziale e criminale! Ogni anno muoiono migliaia di persone, per incidenti causati da un vizio personale. Benissimo quindi se le forze dell'ordine sequestrano i mezzi, infliggono sanzioni pesanti e magari anche penali!

marco cerbella 13.11.09 12:08| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione


Tanzi ringrazierà per il vergognoso decreto, fatto per sostituire il Lodo-Alfano, in merito al salvataggio di culo del Premier. Senza condanna di Tanzi non sarà risarcito nessuno, nemmeno per una piccola parte! Ne prenda nota chi vota Lega o Berlusca, cioè la maggioranza di chi ha investito Parmalat.
Quando l'argomento insostituibile "Boeri" sarà stato totalmente sviscerato torniamo a parlarne?

Ace Gentile, torino Commentatore certificato 13.11.09 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Volevo linkare una mia intervista a Roberto Vecchioni pubblicata sul Fatto: http://simonemercurio.ilcannocchiale.it/2009/11/12/intervista_a_roberto_vecchioni.html
grazie beppe per il tuo lavoro
sime

Simone Mercurio 13.11.09 12:04| 
 |
Rispondi al commento

AUTOMOBILI AUTOLIMITATE AI 130 KMh.CON RIPRESE DA 0 A 100 IN 20 SECONDI, SICURAMENTE I MORTI SULLE STRADE CALERANNO SUBITO,E IL TASSO ALCOLEMICO SI POTREBBE ALZARE COME ERA UNA VOLTA A 0,8 .NEL MIO PAESE UN'ANNO FA UN RAGAZZO AI 180 KMh SOBRIO,FECE UN FRONTALE,3 MORTI. IN'ITALIA NON VOGLIONO LE MOSCHEE,MA ABBIAMO UNO STATO TALEBANO,COME DA LORO NON SI PUò PIù BERE,MA SE I PRETI BEVONO ANCHE DURANTE LA MESSA!

stefano bonifazzi 13.11.09 12:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da un lato si vuole la totale impunità di certe categorie e, dall'altro lato, si aumenta la pressione repressiva nei confronti delle rimanenti categorie.
E' questa la via maestra che stanno seguendo, ad ogni passo!

Più innalzano le mura alla cittadella degli impuniti, e più si attrezzano di strumenti per opprimere i poveri e coloro che stanno fuori dalle mura della cittadella. Ogni nuova legge è buona per questo fine.

Tanto, al popolo basta che gli si da qualcuno in pasto!

Come il caso di Pescara, dove il popolo si scaglia contro tutti i Rom, ma che, sicuramente, non farebbe altrettanto se gli assassini, anziché Rom, fossero stati dei mafiosi.

Il popolo è vigliacco! Sempre! Anche quando crede di stare a fare la rivoluzione!

sancho . Commentatore certificato 13.11.09 12:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno a tutti!
Bevuto caffè? A quest'ora ce ne vuole un altro... Avete gustato la puntata di Annozero di ieri sera? A me Di Pietro non susciterà mai sfiducia, nel sangue ha la Magistratura! Ed ha le PALLE di dire terra,terra la VERITA'... E cioè che i Servi del Padrone stanno preparando il vestito da cerimonia CUCITO AD PERSONAM per ribadire il fatto che il CAVALIERE si sente ed E'(!) SUPERIORE ALLA COSTITUZIONE. Insomma, facessero una legge chiamata "SALVA BERLUSCA" sarebbe meno criminoso che prenderci per il culo tutti.

FINI VAFFANCULOooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

TRAVAGLIO E SANTORO : 2 GROSSI

DI PIETRO CONTINUA, TI PREGO, A DIFENDERE LA COSTITUZIONE E A SPUTTANARE CHI CI PISCIA ADDOSSO AD OGNI DISEGNO DI LEGGE PROPOSTO!!!

P.S. Non perdiamo il coraggio e l'entusiasmo che ci siamo, o morte o vita

alessandra io, roma Commentatore certificato 13.11.09 11:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma insomma basta.. Se uno ha bevuto non guida. Punto! E smettiamola di difendere questa gente, che con quel tasso alcolemico di sicuro non aveva bevuto 2 birre piccole. Sono un neopatentato e il mio limite è 0, non muoio di certo se non bevo alcolici durante la serata. Così lo possono fare tutti, se si deve guidare non si beve, basta!
Che senso ha incazzarsi se ti confiscano la patente perché hai bevuto? Senza offesa, sono cazzi tuoi, te la sei cercata.
Che senso ha prendersela con lo stato.. Beppe, che mi combini? Se quello lì avesse tirato sotto un tuo caro con lo scooter perché aveva i riflessi troppo lenti lo difenderesti ancora sputtanando lo stato?

Gli onesti rispettano la legge, per definizione. Altrimenti come fai a dire "tu sei onesto e lui no?"

Francesco M Commentatore in marcia al V2day 13.11.09 11:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

FORZA VERONICA,mettilo in ridicolo l'imperatore

al m. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.11.09 11:55| 
 |
Rispondi al commento

FINO A CHE GLI ITALIANI AVEVANO I SOLDI IN TASCA,NON GLI IMPORTAVA NIENTE DI QUELLO CHE FACEVANO I POLITICI,ORA PERCHE' IN TANTI HANNO PERSO IL LAVORO SI ACCORGONO CHE C'E' UNA QUESTIONE MORALE O QUELLA DELLA GIUSTIZIA.
CI MERITIAMO I POLITICI CHE ABBIAMO!

GABRIELE TINELLI (), carrara Commentatore certificato 13.11.09 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Io penso che purtroppo non è facile giudicare una legge utilizzando delle sfaccettature o per episodi. Però la realtà dei fatti in questo caso è che uno deve scegliere : o Bevi O Guidi! Invece è spaventosa la pena sproporzionata rispetto ad altri reati alcune volte ben più gravi che un tasso di 0.8.

Davide R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.11.09 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Sono troppi generici questi limiti variano da persona a persona ogni minimo particolare puo far variare il livello, o trovano un metodo efficente al 99% o altrimenti è giusto obbligare che chi guida non beve, e se sgarri è giusta una punizione esemplare ma non il penale, rovinare la vita per una birra è davvero un paese di quarto mondo,un ragazzo che beve tre birre medie sfora il limite nel sangue ampliamente ma una persona che pesa 130kg ne risente 1/10 di una persona che ne pesa 57kg e questo lo posso dire con certezza...
Ma il vero problema a mio avviso sono le auto che nel 2009 escono dalle case di produzione che superano ampliamente i 200km orari a loro delle stragi del sabato sera importa veramente poco e cercano di coprire il problema con l'alcool,o quantomeno è solo quello per loro (ma la differenza è abissale se invece di schiantarti a 180km/h lo fai a 60km/h) vendere auto che non superano i limiti italiani ed europei provocherebbe una brusca discesa del pil ma soprattutto dei morti sulle strade, pero solo in italia dove la macchina in quanto bene mobile è considerata tecnologia ,in altri stati europei è considerata arretratezza tecnologica,nessuno si sposta piu con la macchina solo noi perche il governo ha il FIATo sul collo di qualcuno....

marco m., roma Commentatore certificato 13.11.09 11:51| 
 |
Rispondi al commento

mi sembra assurdo che una persona abbia 0,89 di tasso alcolemico dopo aver bevuto solo due birre piccole e mi sembra ancora più assurdo che i carabinieri tolgano la patente a una persona ubriaca a piedi presumendo che si metta alla guida. capisco però che essere "beccati" faccia molta rabbia, ormai bisogna mettersi alla guida totalmente sobri, ma credo sia giusto così.

Francesco P 13.11.09 11:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stupidissimo post!
Sono i comportamenti abituali, quelli diventati normali per chi li pratica che vanno colpiti! Perchè passare con il rosso al semaforo, bere due birrette e mettersi al volante, farsi una canna e andare ad operare, ecc.ecc. non sono certamente comportamenti innocenti!
Il tentativo poi di assolvere chi li compie sul presupposto che esistono impuniti di reati gravi... fa parte della litania lagnosa di cui prima ci liberiamo e meglio è.

M. Mazzini 13.11.09 11:46| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

FINI NON CONTI NIENTE

Cosentino: 'Io mantengo la candidatura: l'ho detto a Berlusconi e lui ha preso atto'

Fini sembrava volesse cambiar aria nel pdl ma i risultati sono deludenti.
Si è messo d'accordo con il premier per il ddl sulla prescizione dei processi e ha dichiarato di volere estromettere cosentino dalla candidatura alla regione campana.
Fini, quanto parli, ma a conti fatti non vali un bel niente come leader.
Come ha dichiarato lo stesso cosentino, molti devono tutto a berlusconi, fini incluso, anche di lui non c'è da fidarsi.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 13.11.09 11:44| 
 |
Rispondi al commento

********
...E poi che tolgono la patente anche se sei a piedi, non ci credo. Al massimo ti dicono di venirla a ritirarla il giorno dopo.
Ti dico questo, perchè un mio amico vedendo che facevano i controlli ha parcheggiato la macchina distante dal locale. Quando è uscito a piedi,gli hanno fatto il test è risultato fuori dal limite,lui diceva che era a piedi e andava a casa a piedi,ma i carabinieri non essendo stupidi hanno capito benissimo, e gli hanno detto che se era a piedi la patente non gli serviva e poteva andare a ritirarla domani...

Lucio F.
**********

Uscire da un locale, camminare e incappare nel test e tornare a casa senza patente?
Qui c'è qualcosa che non funziona, ma non nel sistema, nelle teste.

Queste pratiche non hanno niente a che vedere con la sicurezza stradale, specialmente quando in circolazione ci sono mezzi che hanno una ruota grossa come una credenza con al volante figli di papà o ladroni aziendali, ai quali sarebbe meglio chiedere dove cazzo hanno rimediato il "gruzzoletto" per andare a 180 dappertutto!
Senza contare che ci stanno già abbastanza telecamere sparse fin dentro i cessi a intrufulorasi nella vita privata, di chi beve o no.

Sta storia della sicurezza a tutti i costi farà più danni del proibizionismo yankee... basterebbe pesare le parole di un testadicazzo strepitoso come giovanardi per rimettere tutto in discussione.

Giorgio Sodano Commentatore certificato 13.11.09 11:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' criminale guidare in condizioni di abuso di alcool.
Ma cos'è decidere di rovinare un ragazzo sulla base della rilevazione del tasso alcoolico solo sul fiato invece di usare l'etilometro come presupposto per la rilevazione obbligatoria ed immediata della percentuale acoolemitra nel sangue con un prelievo?
Per quanto riguarda l'arroganza, l'ipocrisia e l'immoralità di questo stato e di tutti coloro che vi sgrafignano mensili bastano pochi esempi:
- decessi per cause di servizio (escluso il tragitto per recarsi al posto di lavoro) dei cosiddetti tutori dell'ordine.
- decessi sul posto di lavoro di operai, in particolar modo edili.
- garanzie già esistenti ed "in facere" a tutela dei criminali.
E poi chi più ne ha ne metta.

Doriano M., Verona Commentatore certificato 13.11.09 11:40| 
 |
Rispondi al commento

Le legge parla chiaro... non puoi bere e metterti alla guida... lo fai? peggio per te..
Vallo a dire a quelle persone che sono state uccise da gente che beve alla guida...
Poi se vogliamo cadere nelle leggende metropolitane ve ne dico una io:
Mio zio beveva a capodanno dello spumante.. gli hanno fatto irruzione a casa e gli hanno tolto la patente dopo avergli fatto il test, senza uscire di casa...
Quanto ci metterà questa storia a circolare per vera??

Alfredo R. Commentatore certificato 13.11.09 11:40| 
 |
Rispondi al commento

A me questa cosa mi ricorda il G8, faccio un esempio, ho il diritto di manifestare, come credo di andare a cena e bere in modo morigerato (si chiama consapevolezza della causa/effetto e pensavo che alla maturità fosse un postulato inopinabile), ma se mi diverto a romper vetrine e cassonetti rischio di incorrere nella giustizia (magari calma con le botte) comunque commetto reati, come se mi diverto a massacrarmi d'alcol e guido l'AUTO sono pericoloso e vado fermato.

Lo stato di un paese democratico però deve intervenire SOLO verso chi NON ha la consapevolezza della causa/effetto, questo dovrebbe succedere normalmente e non dovrebbe essere utopistico il pensarlo.

L'inconguenza che le accomuna, a mio modesto parere, è la sommarietà del controllo e la sproporzione dell'azione repressiva, in entrambi i casi non si vuole distinguere un diritto sacrosanto da un dolo e questa non è democrazia, è altra roba.

Mi sembra incredibile che in un certo modo venga silentemente cancellato il libero e democratico arbitrio, questa mi sembra sempre più una legge coranica, il ponte tra le momoteiste figlie del libro originario.

Due giorni fa è stato falciato in scooter un mio collega da un trentenne che si è fatto il rosso, completamente sobrio; non so se per errore o meno ma sono assolutamente certo che non gli è stata ritirata la patente, specularmente è stato privato di pantente B un """"""ubriaco""""" in bicicletta o addirittura a piedi.

In sintesi, e chioso con demagogia (l'ammetto) se mettessimo il copri fuoco a Napoli e tutti i giorni ogni cittadino dovesse andare a firmare tre volte in questura forse, ripeto forse, abbasseremmo la soglia di criminalità.... ma siamo veramente sicuri che miglioreremmo la qualità di vita dei napoletani?.

Antonio Montanari, Bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.11.09 11:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Allora ha ragione Berlusconi, o il processo dura due anni oppure tanti saluti.

aureliano maestri 13.11.09 11:38| 
 |
Rispondi al commento

altro che 21/12/2012....

qui l'unica data IMPORTANTE è IL 5/12/209 a Roma Armati di Santa pazienza...

ENZO D., BARI Commentatore certificato 13.11.09 11:37| 
 |
Rispondi al commento

NON RIESCO PIU' A SMETTERE DI VOMITARE

michele rizzini (sailzilla), mantova Commentatore certificato 13.11.09 11:37| 
 |
Rispondi al commento

http://www.beppegrillo.it/2007/02/brigate_cgil.html

I sindacalisti sanno che un banchiere condannato per bancarotta in Italia non rischia niente. Che in Parlamento stanno comodamente seduti venticinque condannati in via definitiva. E che se ad essere condannato fosse un operaio nessuno gli darebbe più un lavoro. Hanno arrestato quattro persone * perchè distribuivano volantini a sostegno delle Brigate Rosse. Dopo due giorni le hanno rilasciate. Nulla da obiettare. Ma se ci fosse la stessa severità nei confronti del vertice Telecom, dei manager di Stato che hanno trasformato le aziende in scolapasta e delle amministrazioni corrotte quanti ne dovrebbero arrestare?

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

studiare il passato per capire il presente e prepararsi al futuro!
Questa è l'unica strada percorribile per rinascere

Nel 1971 avevo 16 anni , ero simpatizzante per la
lotta armata , per tutti quei gruppi e associazioni popolari che tentavano di alzare la testa contro il potere corrotto filo.yankee.vaticano.mafia ...
a fianco della classe operaia-lavoratori-studenti.
Per una condizione umana più equa ed una scuola
più democratica.
Quando mi trovai a 18 anni nella cabina elettorale
non c'era nemmeno uno di quei "movimenti" !!!
Vi trovai il P.C.I. di Berlinguer, o la Democrazia
Proletaria di Capanna. I più "estremisti" !!!!
Votare il piccolo o il grosso ?
Ebbene, non dovetti pensarci troppo visto che "l'unione fà la forza" , scelsi il PCI .

Oggi beppegrillo.it con il suo moVimento rappresenta la "lotta (dis)armata" via web , l'IDV
di Di Pietro il vecchio PCI di un tempo.
Nella stanza dei bottoni c'è un unico partito a favore di questa sgangherata lotta virtuale via
web, inutile farci le "pippe mentali" sopra .

hasta

*)chissà se quei quattro avevano bevuto due o più
birrette !!!...boccaloni!!!


Gli incidenti dovuti a stato psico-fisico alterato a causa dell'alcool sono solo l'1.5%, e secondo me i guidatori alla prova dell'etilometro risultavano ben sopra lo 0.8 per mille.
http://www.iss.it/binary/ofad/cont/AciIstat%20incidenti%20stradali%202007.1230630459.pdf

sinceramente non mi sento un alcolizzato se bevo una birra media (1 a settimana) il sabato sera. Nè vedo un nesso fra bere una birra e sfrecciare a 100-120 kmh in città. Bevi una birra e guida a 40 all'ora, la vedo dura fare un incidente così.. e non è che con lo 0.5 di alcool uno perde completamente le inibizioni, una persona coscienziosa rimane tale.. E c'è chi va a 100 in città anche senza bere, come si sa la mamma degli str.. è sempre incinta... ora secondo voi chi dei due è più pericoloso...

Che l'alcool peggiori le percezioni e i riflessi sarà anche vero, ma quale rilevanza può avere su uno che guida nei normali limiti di velocità.. i test dell'effetto dell'alcool sulla guida li fanno dando una birra a un pilota professionista e facendogli fare uno slalom fra i birilli a 120-150 kmh su strada bagnata.. probabilmente non ci riuscirei nemmeno da sobrio... ma nemmeno tento di farlo in strada!

Se lo stato fosse veramente interessato alla sicurezza i controlli li farebbe all'uscita dai locali, prima di salire in auto, così da sapere se si è in grado di guidare. Eh ma cosi non si può sennò in discoteca non beve piu nessuno e il padrone ci rimette.. E a che serve farli quando uno è già alla guida e se doveva fare incidenti li avrebbe già fatti.. O predisporre mezzi economici per tornare a casa. Eh ma costa troppo. Di recente sono stato in scandinavia - e lì sì che bevono, e i controlli sono severi!!! ma nessuno ha bisogno di guidare, a chiusura dei locali erano tutti in fila alle fermate dei bus navetta che li riportava a casa, anche fuori città, a prezzi onesti. Lo stato vuole perseguirci per una birra senza fornirci un' alternativa

Alberto Antonini 13.11.09 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Prescrivibili anche le cause per evasione fiscale
Da Mills alla malasanità:

ecco i processi a rischio

Il ddl, appe­na dovesse entrare in vigore, sopprimerebbe imme­diatamente le imputazioni mosse 1a Berlusconi

spegne­rebbe subito ad esempio an­che quello all’ex governatore di Bankitalia Antonio Fazio e al senatore Luigi Grillo per l’aggiotaggio Antonveneta (re­ato che nel 2005 era punito con meno di 10 anni).

Chiude­rebbe il primo grado in corso alle grandi banche internazio­nali imputate dell’aggiotaggio Parmalat a Milano (non il pro­cesso per il crac a Parma, visto che la legge 'salva' le bancarot­te fraudolente).

Stronchereb­be dibattimenti su maxicorru­zioni, come le tangenti delle in­chieste Enipower-Enelpower.

Sarebbe implacabile con chi truffa un 'gratta e sosta' da po­chi euro, ma sterilizzerebbe corpose truffe allo Stato, come il processo alla clinica milane­se San Carlo per i falsi rimbor­si spillati al servizio sanitario.

E il processo per i dossieraggi della Security Telecom-Pirelli, che oggi è appena all’inizio del­l’udienza preliminare, tra un anno sarà appena avviato in primo grado, e dunque sarà già prescritto per quattro quin­ti delle imputazioni.

Nella lotteria, chi ha avuto ha avuto e chi ha dato ha dato: Tavaroli ha appena chiesto di patteggiare la pena sui dossier Telecom?

Peggio per lui, buon per i coimputati che invece po­tranno avvalersi della legge.

Tanzi è da poco stato condan­nato in primo grado a 10 anni per aggiotaggio Parmalat nel processo alle persone fisiche?

Che sfortuna, quella sentenza è arrivata a tre anni dalla ri­chiesta di rinvio a giudizio, con le nuove norme Tanzi si sarebbe salvato.

e il nostro EMERITO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ITAGLIANA che cazzo fa'????

ENZO D., BARI Commentatore certificato 13.11.09 11:33| 
 |
Rispondi al commento

LA LEGGE SECONDO ERIDANO IL BIFOLCO ,PAPI E IL PIGLIA IN CULO MERDAROLI/GASPARRI.

Il nuovo indulto pro ladri ecco l'elenco dell'infamia dei destri.

Abuso d'ufficio, corruzione semplice e in atti giudiziari, rivelazione di segreti d'ufficio, truffa semplice o aggravata, frodi comunitarie, frodi fiscali, falsi in bilancio, bancarotta preferenziale, intercettazioni illecite, reati informatici, ricettazione, vendita di prodotti con marchi contraffatti; traffico di rifiuti, vendita di prodotti in violazione del diritto d'autore, sfruttamento della prostituzione, violenza privata, falsificazione di documenti pubblici, calunnia e falsa testimonianza, lesioni personali....ecc...ecc...

Buona cagata in bocca ai gallinacci di Pontida.

va' pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 13.11.09 11:32| 
 |
Rispondi al commento

A leggere i commenti di questo post mi viene da pensare che gli Italioti sono un popolo di perbenisti bigotti, falsi e benpensanti. A leggere i vostri commenti sembra che siate tutti astemi o che nessuno si sia mai messo al volante dopo aver solamente guardato da lontano un cioccolatino al rhum. Esattamente come con la mafia, quando si intervistano cittadini del sud che ribadiscono che NON ESISTE mentre gli ammazzano uno a fianco.
Le statistiche sull'uso di droghe e/o alcol indicano un consumo totale che si aggira intorno all'80 % della popolazione. Ogni giorno ci sono sicuramente milioni di persone che guidano con in corpo alcol cocaina cannabis. Senza contare le persone che assumono psicofarmaci.
Poi forse avete la mortadella sugli occhi m basta guardare come si guida in italia.
In autostrada tutti in corsia centrale, gli italiani votano a destra ma viaggiano a sinistra in terza corsia, un po come se le tre corsi edell'autostrada fossero come le classi dei treni. Forse il 5-10% dei guidatori si ferma per far passare un pedone sulle strice. Nello stesso tempo molti pedono attraversano con il rosso fottendosene della loro vita. Quanti giovani si realizzano facendo gincane e impennate si motorini(senza casco). Poi quando muoiono, tutti a piangere...era un bravo ragazzo. MI spiace, ma la verità é che era un idiota incosciente ( grazie alla non educazione). Quanti si ostinano a cabiare corsia senza freccia, a tagliare la strada a non rispettare le precedenze, a stare al culo di chi precede facendo i fari e fottendose delle distanze di sicurezza. SIam una massa di barbari arroganti, ma faccim finata di essere persone per bene , siamo tutti colpevoli ma accusiamo solo chi viene beccato in flagrante e ci dichiariamo sempre angeli senza peccato. Infine guardiamo le leggi, i limiti sono stati abbassati di anno di anno (1- 0.8 0.5 aspettiamo 0.0) ma i morti ci sono sempre, chi si ubriaca con tassi da 2-3 esiste sempre e sempre esiterà. E una uestione di educazione non di%

giovanni Pascoli Commentatore certificato 13.11.09 11:28| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento

Il discorso è che come in altri paesi si dovrebbe dare la possibilità alle persone di poter utilizzare i mezzi anche di notte... proprio come succede in quei paesi che tanti dicono che dovremmo seguire come esempio!
Bene! Usiamoli come esempio ma non solo per i limiti... ma anche per le flessibilità che hanno!
Sono stato recentemente a Stoccolma hanno un sacco di mezzi di trasporto, e la metrò funziona TUTTA LA NOTTE anche durante la settimana! In più il venerdì e il sabato sera, c'è la sicurezza (non la polizia) in TUTTE le stazioni della metrò! proprio giù nelle banchine! Alle 4 del mattino c'era lo stesso numero di persone che c'è a milano in alle 7 di sera mentre tutti tornano a casa! Tutti ragazzi che rientravano dalla serata.
Sono tante le cose che non vanno, inutile porsi degli obiettivi utopistici come pensare che NESSUNO beva prima di mettersi alla guida. Inoltre... perchè io che mi bevo una birra e me ne vado tranquillo tranquillo a casa devo rischiare e quello che si è fatto una striscia di coca (cosa molto diffusa nel milanese) mi sorpassa senza rischiare come me?

Questo è il mio pensiero, non pretendo che sia giusto, sono qui per confrontarmi e sono aperto al dialogo...
ciao!

Marco Gloder 13.11.09 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Come gazzelle
Spesso assistiamo a delle gravi ingiustizie. Tutti certamente le riconosciamo e ci rendiamo conto della loro esistenza. Anche fatti recentissimi ci fanno constatare che dei cittadini ne sono ogni giorno vittime.
Perché non riusciamo a liberarcene?
Su un singolo sopruso ci si può “passere sopra” perché probabilmente fa parte di un errore statisticamente inevitabile. Ma quando le ingiustizie sono continue, costanti, ripetitive sembrerebbe che logicamente il gruppo con la forza dei numeri le dovrebbe contrastare. Pacificamente o violentemente. Ma questo non avviene e mi domando perché?
Credo che la natura ci dia la risposta. L’uomo nel suo essere interiore è un animale. I suoi comportamenti rispecchiano spessissimo quelli degli animali.
Nel particolare comportamento delle vittime di soprusi e angherie rivedo il comportamento di due animali, i leoni e le gazzelle.
I leoni sono quelli che aggrediscono e pur essendo un numero esiguo riescono a spaventare e sopraffare continuamente le gazzelle.
Le gazzelle sono un grosso numero e unite potrebbero difendersi, ma scappano. La loro difesa è sempre il numero ma è una difesa passiva. Sono gruppi di migliaia e quando vengono aggredite solo qualcuna soccombe, le altre si salvano e riprendono a pascolare come se niente fosse.
Domani ci sarà un altra gazzella che diventerà cibo per leoni ma quasi certamente quella gazzella non sarò io.

G. Muledda 13.11.09 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Negli USA il tasso limite è 0,8. Prima ti fanno dei test per verificare la tua reattività e se non superi il test ti controllano il tasso di alcool nel sangue. Se superi lo 0,8 ti portano dentro e ti processano nel giro di qualche giorno. Il ragazzo probabilmente non la racconta tutta giusta (un mix di leggende metropolitane e realtà). A mio avviso la norma attuale è da rivedere. Molto spesso le sanzioni equivalgono ad una "morte civile".

Paolo Perin 13.11.09 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe spero che tu possa aiutare chi scrive
sono stanco di tutti questi soprusi da parte di chi ci dovrebbe difendere da ben altre cose .
Questa dell'alcol è solo la punta dell'iceberg.
Ma chi non ha i soldi per un avvocato come puo difendersi ??? basta con questo stato di polizia aprite gli occhi ,grazie a DIO alcune cose stanno venendo a galla .
Gabriele Sandri Stefano Cucchi per sempre nel mio cuore .
La vera Guantanamo è in Italia.

Riccardo Fagiolo 13.11.09 11:26| 
 |
Rispondi al commento


INCIUCIO SPORCO

La banda Berlusconi presenta il lodo azzera
processi per salvare le chiappe al capo.

Nel frattempo Fini e Berlusconi litigano ; non perchè Fini abbia senso istituzionale , ma perchè il suo appoggio è condizionato a mettere persone sue nel potere ; in ballo i governatori delle regioni di Lazio , Campania e Puglia.

Il primo incontro è andato in fumo ; Berlusconi sfacciatamente conferma Consentino....che a trattativa finita se ne andrà e per ora è pedina di presssione.

In questo contesto di potere IL PD è il maggior alleato del nano...; le sue scenate sul decreto del processo corto , amnistia di regime sono finta propaganda....scenate in pasto ai polli.

Di fatto con il PDL sembra esserci un buon accordo di spartizione di potere ....col la mediazione del buon Bersani e la candidatura corum populi di D'alema in europa.

Vedremo quanto Fini strapperà .....e quando costa al nano la partita di potere a poker.

Beppe e Di pietro in questo contesto sembrano verigini marie illibate....in un contesto di baldracche putride. Gli unici che si oppongono realmente e in modo coerente.

Recuperiamo il senso delle valutazioni e compariamo sempre quello che abbiamo rispetto alla cloaca maxima nella quale siamo immersi.

Buona giornata

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.11.09 11:26| 
 |
Rispondi al commento


Si sta diffondendo l'assioma trasversalmente che Il Presidente del Consiglio pro tempore matricola 1816 è vittima di un "accanimento giudiziario", registro che nei vari dibattiti quando viene fatta questa affermazione dai suoi servitori, nessuno dell'opposizione contesta detto assioma.

Io vedo solamente un accanimento delittuoso nato dalla simbiosi fra le attività imprenditoriali di 1816 e il potere politico.....nulla sarebbe potuto accadere e svilupparsi senza il supporto politico del partito socialista e in generale del CAF ...tangentopoli è stata solo una breve soluzione di continuità...che ha costretto 1816 a rappresentare e gestire anche il potere politico che per le sue attività è il principale "fattore di produzione"...per arrivare allo scopo c'è stato un accanimento delittuoso che lo vede coinvolto in svariati processi.

mauro lancioni, genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.11.09 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Attendiamo curiosi
evoluzione peninsular.. assetto...
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
..Fini,Sig.a Lario, Europa, etc.permettendo.!..!...!

By,Sergio Conegliano
(p.i.elettronico/g.pubblicista, 66enne pensionato)

Sergio Conegliano 13.11.09 11:25| 
 |
Rispondi al commento

pensavo tra me e me di andare per la prima volta in piazza.
potrebbe essere il 5 dicembre l'occasione giusta.
vista l'aria che tira non dimenticherò la cinepresa: tanto per documentare semmai chi sono gli strxnzi in caso di conflitto ...
portiamone tante e vediamo se le sequestrano tutte ...

niamo suppo 13.11.09 11:24| 
 |
Rispondi al commento

credo che ormai sia AUSPICABILE il passaggio definitivo del MLN nell'IDV...

abbiamo gia' la coppia Alfano-De Magistris e un grande lottatore Di Pietro...

Beppe devi solo essere chiaro e deciso...

il NOSTRO MOVIMENTO puo' dare SPESSORE politico all'IDV,potrebbe diventare la PIATTAFORMA di idee,programmi,in sintesi proporre il programma del MLN a 5 stelle ad un partito ancora troppo e solo ANTI-BERLUSCONI...

sarebbe un'ottimo matrimonio.....

Di Pietro presidente...Gillo presidente onorario
De Mgistris segretario....
Alfano premier...

ENZO D., BARI Commentatore certificato 13.11.09 11:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Esiste solo una parola per descrivere tutto ciò: allucinante.... LO STATO DI POLIZIA E' IL TERZO MONDO DELLA DEMOCRAZIA... ma purtroppo oggi noi, in questo paese di criminali dove i nostri merdosi rappresentanti in parlamento negano l'autorizzazione a procedere a persone cui vengono notificate misure di custodia cautelare per concorso esterno in associazione mafiosa, si oggi noi siamo il quinto mondo della democrazia... finira' mai tutto questo o dovremmo far rimanere i nostri parlamentari gli unici cittadini italiani e noi andare tutti fuori da questo paese?????

Simone Brogi 13.11.09 11:22| 
 |
Rispondi al commento

ciao, vorrei sollevare una questione che immagino sia di interesse comune: la casa.
Sappiamo bene quanto è forte il problema dell'acquisto di una casa, soprattutto per i giovani, considerando i miseri stipendi medi di cui gode il lavoratore medio italiano. In molti altri paesi a partire dagli US, la recessione ha finalmente portato a nudo l'artificioso sistema che ha portato le case a prezzi astronomici, inaccessibili per i più. In misura meno dirompente, ma sicuramente rilevante, lo 'sboom' del mercato immobiliare ha raggiunto anche la vecchia Europa, colpendo i paesi più ricchi, UK, Germania, Francia, Spagna....ma non l'Italia. Paese in cui la lobby dei costruttori la fa da padrone. Dove uno di loro ha raggiunto la più alta carica di stato. Ebbene la storia continua e come spesso accade, tutto e ancora a nostre spese.
Leggete questo articolo di Repubblica: http://roma.repubblica.it/dettaglio/piano-casa-il-comune-comprera-i-palazzi-invenduti-dei-costruttori/1777689. Il buon sindaco di Roma, in crisi di consensi ed in debito di favori, ha pensato di fare un bel regalino ai suoi amici costruttori. E i poveri cittadini in attesa dell'ormai utopistico crollo dei prezzi delle case, si ritroveranno a dover pagare ai 'poveri' palazzinari le case invendute perché proposte a prezzi esorbitanti. Allucinante. C'è qualcuno che protesterà per questo? O sarà altro materiale da dimenticatoio?
E intanto:
"I FURBETTI DEL CONDOMINIO – UN’ALTRA SFORNATA DI ACQUISTI A PREZZI STRACCIATI FATTI DA POLITICI, MAGISTRATI, GIORNALISTI – LE CASE DI ALEMANNO E FIORONI, GLI AFFARI DEL FIGLIO DI COSSIGA, DEL NIPOTE DI ANDREOTTI, DELLA SORELLA DI BUTTIGLIONE…" (Nov 2009 - FONTE ADUSBEF)

...Vorrei poter scappare via da questo posto di merda!

Max P., Roma Commentatore certificato 13.11.09 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Questo post é molto DISCUTIBILE.

A me ha ricordato i discorsi di Berlusconi: "Mi mettono sotto processo perché sono giudici comunisti".

antonella g. Commentatore certificato 13.11.09 11:19| 
 |
Rispondi al commento

In un paese dove, un normale cittadino deve aspettare anni per avere una legge a suo favore dal parlamento tipo la class action, mentre un dittatore nano ferma i lavori in parlamento per far approvare una legge che lo salvi dai processi (prescrizione breve), è naturale conseguenza quello che è successo a questo ragazzo di Sanremo.
I servi applaudono, i cittadini subiscono....

Luciano G., Colonna Commentatore certificato 13.11.09 11:18| 
 |
Rispondi al commento

ahahahahahahah le si prova tutte per vedere una qualche reazione concreta: nulla. Il più ardito ha acceso il pc ed ha urlato : BASTAAAAAAA!!!!
Mi rivolgo ai giovani (quelli che di solito facevano la rivoluzione): quando deciderete, non c'è fretta il futuro è vostro, cellulari accesi o spenti?

Ace Gentile, torino Commentatore certificato 13.11.09 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Ingroia, il pm che vuole «ribaltare» i governi.
(da: il giornale di Feltri)

Milano.
Più che un pubblico ministero è una macchina da guerra. Il giorno in cui ha ottenuto da Ciancimino junior l’ormai mitico papello, Antonio Ingroia si è diviso in tre: al mattino era Parma, per un delicato interrogatorio, al pomeriggio a Palermo, per ricevere il sospirato documento sulla trattativa fra Cosa nostra e lo Stato, alla sera a Milano, per un dibattito sul suo libro, polemico e ironico fin dal titolo all’imperfetto, C’era una volta l’intercettazione. Nel week end, Ingroia ha riconquistato i riflettori con un micidiale uno due. Prima ha preso la parola davanti allo stato maggiore di Magistratura democratica, la sua corrente, l’indomani si è ripetuto rincarando la dose a Napoli, in un convegno promosso da Luigi De Magistris. Nel giro di 24 ore, il magistrato siciliano, oggi Procuratore aggiunto a Palermo, ha tuonato come un profeta biblico contro la maggioranza, il premier, le leggi che Berlusconi e la sua coalizione stanno scrivendo. «Noi abbiamo davanti una sistematica demolizione dei pilastri dello Stato», ha spiegato il Pm. E ancora: «Noi oggi siamo in mano ad interessi privati che si sono impossessati della politica». Infine, in un crescendo sempre più apocalittico: «Siamo in piena emergenza democratica perché l’attacco contro gli ultimi presidi rimasti in piedi, la magistratura e la libera informazione, fa pensare ad una sorta di soluzione finale». Ecco quindi l’appello, accorato e inquietante, «per ribaltare il corso degli eventi». Ne è nato, come era prevedibile, un putiferio e Ingroia è stato infilzato anche dal direttore del Tg1 Augusto Minzolini.

Continua su:
http://www.google.it/search?hl=it&source=hp&q=feltri&meta=&aq=f&oq=

========================

Feltri continua la sua immorale campagna contro chiunque osi mettere in dubbio le azioni del "suo e solo suo premier" nonchè datore di lavoro.

Ha avuto carta bianca per un gioco al massacro!
E la usa!

cettina. .., isola Commentatore certificato 13.11.09 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Un mio amico avvocato mi ha detto che in caso di fermo per controllo del tasso alcolico è diritto del cittadino rifiutarsi di sottoporsi al test esigendo il controllo mediante analisi del sangue. In questo modo passa almeno un'ora dal prelievo del sangue ed il tasso si abbassa.
Sinceramente resta la paura della reazione del poliziotto nel manifestare questo diritto.

Magari sarebbe da approfondire meglio studiandosi la legge in modo da parlare come fanno i politici:
In base all'art. xxx della legge yyy richiedo di essere sottoposto a controllo del tasso alcolico mediante analisi del sangue.

Saluti

Guido L., Firenze Commentatore certificato 13.11.09 11:13| 
 |
Rispondi al commento

...

Beh... meno traffico sicuramente

Profeta Dell'infinito ed infinitesimo (raramente erro), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.11.09 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Devo dire che ad annozero ieri sera l'on. Fabio Granata mi ha sorpreso favorevolmente, finalmente uno del governo che non difende l'indifendibile, per quello era rimasto il bel Belpietro.
Ce ne fossero altrettanti come lui in questo governo.
Grande Di Pietro quando ha detto che nella mattinata in aula avevano discusso per alcune ore della lunghezza delle code dei cani....ed alla fine non s'erano nemmeno messi d'accordo .
E Granata annuiva e sorrideva.
Grande Davigo e il solito Vauro.

Aldo F., napoli Commentatore certificato 13.11.09 11:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Luglio 2008 mi è successa la stessa cosa, ma il mio tasso era 0.60. Bevuto una birra in bottiglia da 33 cl. Ho già sborsato 1000 euro di avvocato, analisi del sangue, visite corsi dagli alcolisti. Senza parlare delle ripercussioni sul lavoro da parte della ditta per cui lavoro!! Almeno il posto l'ho salvato!! Superato tutto ma patente valida solo 1 anno. Da gennaio di nuovo in pista con analisi e visite (altri 100 euro). Resto sempre in attesa della condanna che ancora deve arrivare,5 anni per la prescrizione e prima o poi arriva non si scordano di queste cose!!!
Una vita d'inferno per una birra!!! Ora quando ho voglia di una birra esco a piedi, anche questo mi viene vietato? Non c'è speranza per gli onesti cittadini!!!

aldo vannini Commentatore in marcia al V2day 13.11.09 11:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fatemi capire una cosa: il blog di Beppe Grillo e' (era?) il blog per eccellenza della protesta nel Wen. Qui dentro si sono organizzate le battaglie, i V-day, sono stati ospitati i Travaglio e gli altri piu' illustri e valorosi premi NObel.
Adesso, novembre 2009, il Web sta organizzando per il 5 dicembre la piu' immensa MANIFESTAZIONE DI PIAZZA anti-governativa e noi stiamo a qui a discutere di boeri, ubriaconi al volante, poliziotti troppo severi???????????
Beppe Grillo se ci sei batti un colpo!!!!!

michele d., Como 13.11.09 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Calcoli, equazioni, grammi, tassi. Io credo che il punto non sia se sia giusto guidare o no in stato di alterazione: sarebbe da ottusi e da ottenebrati affermare che sia lecito farlo.
Il punto è il regime ancora una volta estremamente repressivo, soprattutto nei confronti del "volgo". I nobili, i bravi, i signorotti, loro, restano impuniti. E se le legge gli va contro, si cambia la legge (questo il governo ci insegna no?). Inoltre le azioni "legali" intraprese contro uno qualunque, risultano spesso spropositate rispetto al reato, laddove chi commette reati veri, quelli contro la società, quelli che causano danni seri e permanenti a tutti, resta impunito, anzi lo ringraziamo, lo acclamiamo e ci scusiamo perché ci siamo permessi di accusarlo.
Siamo nel medioevo.
Per il resto, chi se ne frega del tasso alcolico del boerio o della mezza birra.
E non confondiamo la legge con la giustizia!

iena piangens (arbor68) Commentatore certificato 13.11.09 11:08| 
 |
Rispondi al commento

non sono d'accordo, la questione alcool e guida e seria e due birre o un boero possono essere troppo! certo sono daccordo che la valutazione del tasso alcolico andrebbe valutata anche considerando la massa il sesso e vari caratteristiche dell'individuo... sappiamo tutti che ce chi basta una birra e chi nn sente un barile...
l'automobile è un'arma che puo uccidere o rovinare la vita di una persona.

io stabilirei un limite alcolico relativo alla persona e non generico.
_darei una sanzione pecuniaria la prima volta he si passa questo limite.
_la seconda volta si va nel penale, e ti devi rifare la patente, come credo sia giusto. perche stiamo parlando di potenziali omicidi
_ la terza volta,nn dovrebbe piu essere possibile avere la patente per 10 anni...
_le volte successive il perido di latenza viene raddoppiato ogni volta.
almeno ci pensi una volta di piu

salini gabriele 13.11.09 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Flavio Scutellà 11 anni morto dopo aver aspettato inutilmente i soccorsi dovuti ,dopo un soccorso con codice rosso e diagnosi acclarata,morto dicevo per la supponenza di dieci operatori sanitari,ora sotto processo e che probabilmente non verranno mai processati solo per favorire il solito politico, che non trovo parole adatte a definirlo.Noi cittadini ci omologhiamo a tutto anche a questi politici che ci stanno portando a fondo.Auguro a questi pseudopolitici giorni tristi per il resto dei loro giorni.
vedi video:
http://www.youtube.com/watch?gl=IT&hl=it&v=gdWSfq8XKCA


tinaus de tinaus 13.11.09 11:02| 
 |
Rispondi al commento

guardatevi questa mini-intervista di Zoro a D'Alema sull'Unita', a proposito del conflitto d'interesse...

come vedi caro Beppe, pure D'Alema risponde online ai lettori dell'Unita'....INTERAGISCE...

http://video.unita.it/media/D_Alema_stoccate_a_Franceschini_696.html

ENZO D., BARI Commentatore certificato 13.11.09 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

stavolta ti sei speso in favore di un cumulo di cazzate.
Ma come hai potuto entrare a gamba tesa su di un argomento così vicino alla vita quotidiana di tutti senza alcun preventivo lavoro di informazione su quel che - tuo tramite - veniva proposto alla credulità di milioni di persone ?
Ma ti rendi conto che il tuo è un marchio davvero "a 5 stelle" ? E che quindi leggendoti c'è la forte propensione ad attribuire a quello che pubblichi un crisma di verità ?
Il tuo livoroso ospite invece di lamentarsi "dopo" avrebbe fatto meglio a pensarci "prima" di bere. Già, perchè qui ci stiamo a lamentare quando Berlusconi non ottempera a niente, ma poi quando tocca a noi ecco che le leggi ci stanno di colpo strette.
Nella tua fascia, oltre lo 0,80, ti spetta il penale ? Questa è la legge, ADEGUARSI ! (Beppe... ma ti vuoi documentare prima ? con due birrette NON arrivi a 0,89 ! E prova a mangiare un boero: gli etilometri costano quattro soldi alla GBC, comprane uno e prova. Vedrai che NON arriva a 1,0 come il tuo ospite afferma, nemmeno lontanamente ! E poi questa di padre, figlio e sorella tutti e tre mbriaghi.. ma dove le ha trovate questo ? Ma ti rendi conto che neppure il poliziotto più deficiente dell'ORBE TERRAQUEO si va a cercare guai ritirando la patente a uno che esce dal bar A PIEDI ? E quel raggazzo che gli avrebbe confidato - e lo metti IN NERETTO, ma come si fa - che "sono 5 anni che va su e giù tra analisi e rinnovi limitati della patente"... ma lo sai che 'ste norme NON ce li hanno 5 anni ?".
E finiamola con "una vita rovinata in 30 secondi". Le vere vite rovinate in questo settore sono non in 30 secondi ma IN UN ATTIMO, quelle di chi è vittima di incidenti provocati da criminali che guidano ubriachi oppure da ignoranti che non sanno che anche alcolemie relativamente modeste influiscono molto sulla sicurezza della guida.
Stavolta hai avallato un cumulo di assurdità, documentati ed abbi il coraggio civile di smentirti da queste pagine.

Michele G. 13.11.09 11:01| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa volta non sono d'accordo su questo articolo.
Secondo me sono state scritte delle cose non vere.
La storia del padre, del figlio e della sorella, mi sembra tanto di barzeletta, non di storia vera.
Posso capire che questo ragazzo sia arrabbiato perchè gli hanno tolto la patente, ma bisogna capire che se guidi non devi bere, punto e basta.
E poi che tolgono la patente anche se sei a piedi, non ci credo. Al massimo ti dicono di venirla a ritirarla il giorno dopo.
Ti dico questo, perchè un mio amico vedendo che facevano i controlli ha parcheggiato la macchina distante dal locale. Quando è uscito a piedi,gli hanno fatto il test è risultato fuori dal limite,lui diceva che era a piedi e andava a casa a piedi,ma i carabinieri non essendo stupidi hanno capito benissimo, e gli hanno detto che se era a piedi la patente non gli serviva e poteva andare a ritirarla domani.
Purtroppo Gli italiani pensano di essere i più furbi, e di fregare tutti.
Un giorno ci lamentiamo delle leggi sulla droga o sull'alcol, il giorno dopo ci lamentiamo delle persone che guidano ubriache e uccidono delle persone INNOCENTI.
Ciao

Lucio F. 13.11.09 10:57| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'e' una parola che appena la sentono i lavoratori, iniziano a tremare. E' un inglese difficile da pronunciare, si scrive "outsourcing". Nel rampante capitalismo finanziario dell'ultimo decennio, quello che in sostanza ci ha condotto alla macerie di oggi, l'outsourcing e' stato molto in voga. Il corrispondente italiano e' "esternalizzazione". Le aziende esternalizzano attivita' o parti dell'impresa, affidano cioe' servizi a società esterne.

L'outsourcing e' sinonimo di precarieta', perche' le aziende che esternalizzano a societa' create apposta hanno il vantaggio di continuare a controllare le attivita', ma si liberano nello stesso tempo del fastidio di essere la controparte dei dipendenti.

Il mercato, famigerato, dei call center e' poi tutto in outsourcing. Circa 75mila operatori che lavorano quasi sempre per multinazionali o aziende importanti senza tutele perche' il loro lavoro e' "appaltato" a precari gruppi esterni.

Si dilettano nell'outosourcing anche gruppi che sono, sui media, il fiore all'occhiello del nostro capitalismo, come la Pirelli o la Fiat, e spesso e volentieri le cessioni sfociano in licenziamenti di massa.

Emblematico il dramma che dall'estate scorsa stanno vivendo i lavoratori del ramo dell'information technology dell'Eutelia. 'Ceduti' a una societa' creata apposta dai vertici societari, la Agile, che ha a sua volta venduto a Omega, praticamente una rottamatrice di aziende. Si tratta di duemila persone che, a quanto pare, non potranno piu' far valere i loro diritti" dalla buonuscita alle indennita' di disoccupazione" nei confronti di quella che e' sempre stata la loro azienda di riferimento, l'Eutelia.

Possibile che si debba assistere a questo scempio, e che debba essere cosi' facile per chi muove l'economia liberarsi delle vite delle persone E' giusto incentivare e tutelare chi da' sviluppo. Ma sarebbe sacrosanto punire e porre freni, giuridici e sanzionatori, a chi calpesta i diritti dei lavoratori.

dal blog di Luigi De Magistris


non è colpa del sangiovese
è colpa della velocità

fate delle auto che al massimo
facciano i 70 km/ora

e non morirà più nessuno!

.

cimbro mancino Commentatore certificato 13.11.09 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Concordo con Beppe su molte battaglie sociali, però vorrei rispondere al post sul boero.
Sarebbe lunghissima la lista di gente che ha bevuto e alla guida di un mezzo ha ucciso persone innocenti... per cui chi guida sa che deve avere un tasso alcolemico basso o meglio pari a zero. Io e i miei vecchi compagni di birra quando usciamo, non beviamo più ormai da quando è entrata in vigore la legge. Il controllo può esserci in ogni istante ad ogni angolo ed è giusto così e non capisco le persone che ancora si ostinano a bere due "birrette" prima di guidare. Se c'è gente irresponsabile, e anni di tolleranza dell'alcol lo hanno dimostrato, l'unico rimedio è togliergli la patente!!! punto e basta... e la legge è e deve essere uguale per tutti.
L'ultimo episodio che ricordo qui in Veneto è stato quello di un plurirecidivo che con la sua auto è piombato nel bel mezzo di una sagra , ha investito una famiglia e ucciso una bambina. Allora, di fronte a questo genere di irresponsabilità, divento intollerante anche io. Chi guida non deve bere! punto e basta, come avviene in altri paesi, possibile che debba essere così difficile capirlo?

Paolo Melasi 13.11.09 10:53| 
 |
Rispondi al commento

perchè nessuno dice che se il test dell'etilometro ti manda all'1% per un boero l'etilometro non funziona bene ?
noi abbiamo 4-5 litri di sangue in corpo e in un boero ci saranno al massimo 10 grammi di liquore corrispondenti a 4 grammi di alcool cioè lo 0,1% dieci volte meno!!!
quante persone sono state rovinate ingiustamente da queste macchinette ?
a me personalmente dopo 3 bicchieri di vino l'etilometro ha dato 1,65% alla prima prova o,65% dopo 3 minuti e 0,39% dopo altri 2 minuti e un caffè !!!
quello che non so è se, di fronte a un dato assurdo dell'etilometro, abbiamo il diritto di esigere l'analisi del sangue in ospedale
qualcuno lo sa?

luigi scotti 13.11.09 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Cara Sara
vivi ancora purtroppo nel mondo delle nuvole o meglio nel mondo dell'illusione mediatica....Brunetta, la Gelmini (!), Gasparri sono personaggi mediatici studiati a tavolino proprio per avere successo di "vendita" del prodotto "governo Berlusconi". Quando parliamo di fatti concreti tutto evaporizza in una sorta di fumus non ben identificato. Tu sei illusa che la riforma Gelmini sia ostile ai baroni dell'università? oppure che il lavativo della pubblica istruzione sia impaurito dal tornello? o che confiscando la patente a chi ha bevuto un bicchiere di vino possa evitare le stragi del sabato sera? Sono solo chiacchiere anzi spot pubblicitari la sostanza si vede oggi che si parla di certezza del diritto, di giustizia di rispetto per la magistratura tutto ciò che è alla base di qualsiasi altro provvedimento di legge.

Andrea B. Commentatore certificato 13.11.09 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Sulle navi dei veleni si profila il segreto di Stato


sancho . Commentatore certificato 13.11.09 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Al ritorno dalla discoteca , ubriachi di berlusconi, sono stati elogiati per l'alto tasso di correità .

cesare beccaria Commentatore certificato 13.11.09 10:44| 
 |
Rispondi al commento

@ la banda dei "minkiovani" (legaioli.filocasta)


Minzolini, pagato con soldi pubblici, è venuto in prima serata al Tg1 a spiegare a noi cittadini che l’immunità parlamentare è “cosa giusta e doverosa” affinché non vengano sovvertite le sorti democratiche del Paese. E’ venuto anche a screditare un magistrato antimafia come Ingroia che dedica la sua vita, e quella della sua famiglia, ad un’incessante lotta contro Cosa Nostra.

Riporto sopra l’intervento di Antonio Ingroia di sabato a Napoli durante la due giorni del convegno “Questione morale ed istituzioni” a cui ho partecipato, incontro che Minzolini ha utilizzato per travisare la sua visione della democrazia italiana.

Quando vedo un Ingroia parlare ad un convegno con qualche centinaio di persone ed un Minzolini sproloquiare di fronte a milioni di italiani, penso che questo Paese non abbia più nulla in comune con una democrazia.

dal blog di ADP
(visto che imperversano "indisturbati" post leghisti , attuo una sana "parcondicio" contro i
soliti noti con la "lingua" lunga )

MagiLenin Destris (red.army) Commentatore certificato 13.11.09 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Mi piacerebbe tanto sapere come é finita (o a che punto é) la storia processuale di F. Vernarelli, figlio di un funzionario della Polizia Municipale romana, che "in stato di ebbrezza" falciò ed uccise due ragazze irlandesi sulle strisce....

antonella g. Commentatore certificato 13.11.09 10:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ddl sul processo breve in Senato, Anm: effetti devastanti

ROMA - Il ddl sul processo breve e' stato presentato dal gruppo Pdl e sottoscritto dalla Lega al Senato. Firmatari Gasparri e Quagliariello. Il ddl, composto da 3 articoli, prevede, tra l'altro, la prescrizione dei processi in corso in primo grado per i reati ''inferiori nel massimo ai dieci anni di reclusione'' se sono trascorsi piu' di due anni a partire dalla richiesta di rinvio a giudizio del pubblico ministero senza che sia stata emessa la sentenza. Il provvedimento entra in vigore il giorno dopo alla pubblicazione in Gazzetta ufficiale.

Continua su:
http://temporeale.libero.it/libero/fdg/3010157.html

============================

Prescindendo dalla costituzionalità o meno del decreto, il governo sta dimostrando di essere meno propenso a risolvere i problemi eonomici che stanno mettendo a dura prova la nazione, ma molto propenso a cautelare l'incolumità dei grandi corrotti, corruttori, mafiosi ed evasori.

Siamo alle solite, chi beve un goccio d'alcol viene sanzionato con ammende, ritiro di patente e sequestro del mezzo di locomozione, chi detiene qualche grammo di droga viene urgentemente processato e condannato a morte, succede anche questo, purtroppo, chi delinque platealmente commettendo reati di una certa entità, come l'evasione fiscale che danneggia fortemente l'economia del paese, viene premiato con lo scudo fiscale pagando solo il 5%, ed evitando un processo.

La salvezza per i comuni ortali costretti a pagare fino all'ultimo centesimo senza alcuna agevolazione e senza ottenere nulla in cambio da questo governo ladro ed assassino?

L'espatrio!

PS. Gasparri e Quagliarello non si erano già distinti abbastanza per dabbenaggine?
Avevano bisogno di farsi ricordare nei libri di storia per scelleratezza?

cettina. .., isola Commentatore certificato 13.11.09 10:40| 
 |
Rispondi al commento

Usano la nostra Anima come Carta da Culo.
Cosa volete che sia il Corpo di Donna?
Guardate MediaSeth.....

enrico w., novara Commentatore certificato 13.11.09 10:40| 
 |
Rispondi al commento

mii, col 0.8 per mille hanno fatto bene a toglierti la patente!

Io ho figli e non vorrei che finissero investiti da una persona "alleggerita" da questo tasso di alcol nel sangue.

La regola dovrebbe essere semplice: se bevi + di 1 birra, prendi i mezzi pubblici.
Beppe dice: "l'auto è morta". Sono d'accordo, puntiamo sui mezzi pubblici confortevoli e veloci.

Le strade sono piene di incidenti dovuti all'alcol!

Giuseppe Di Pierri 13.11.09 10:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ avv. federico d'angelo

la tua risposta tocca secondo me l'essenza di questo post, qui non vogliamo discutere nel merito della legge che è giustissima, ma della sua applicazione.
tu sei avvocato, hai studiato legge e hai tutti gli strumenti per difenderti se c'è qualche abuso, ma una persona semplice e disarmata si trova a dover subire l'arroganza di chi dovrebbe farla rispettare e ogni azione volta a difendersi gli costerà fatica e un mucchio di soldi. quindi chi ha possibilità economiche e culturali, nella giungla delle nostre leggi, leggine, commi, troverà il buco per uscirne fuori, gli altri saranno perseguitati a vita.
la legge deve essere pensata per aiutare il cittadino, aiutarlo a rispettarla, ma anche aiutarlo ad esserne rispettato

liliana g., roma Commentatore certificato 13.11.09 10:34| 
 |
Rispondi al commento

Palazzo Chigi - Dopo la riunione di governo i chiarimenti

Lite e parole forti tra Brunetta e Tremonti
Pressing della Prestigiacomo sui fondi non dati

ROMA — Non c'era bisogno che parlasse, infatti non ha parlato.

Ma l'immagine che Berlusconi ha offerto ieri in Consiglio dei ministri — lo sguardo spento, il volto sofferente, un senso di estraniamento durante tutta la riunione — rendeva l'idea del distacco del premier.

Il premier aveva lasciato fuori da Palazzo Chigi i timori di quello che considera il «nuovo complotto» ordito contro di lui dalla magistratura, le tensioni familiari che «mi stanno togliendo il sonno», e l'ira verso Fini con cui si è consumato un altro strappo.

Era presente, ma era come se non ci fosse, assorto fino a dare l'impressione di essersi assopito, apriva gli occhi solo quando i ministri riempivano la stanza con urla e parole grosse. Le mani sul viso o tra i capelli, solo in un'occasione ha dato voce al proprio fastidio: «Dài, rinviamo. Se c’è un problema si risolve la prossima volta».


Non è una novità che in Consiglio si parlino lingue diverse, e che per capirsi si ricorra a gesti e parolacce.

Come è successo ieri tra Tremonti e Brunetta, che presentava un altro pezzo della riforma sulla Pubblica amministrazione.

Il «professor Giulio» non ha esitato a bocciare il «professor Renato»: «Non si fa la semplificazione con una nuova regolamentazione »,

ha iniziato a ripetere dando sulla voce del collega. Si è scatenato il parapiglia, e per una volta Letta è intervenuto a sostegno di Tremonti.

Alla fine, dopo ripetuti colpi sotto la cintura, Brunetta si è alzato e ha teso la mano al ministro dell’Economia, che non ha contraccambiato, anzi: «Non ti avvicinare, altrimenti ti prendo a calci in...».

Con la Prestigiacomo solo i toni sono stati diversi.
Tremonti si è messo di traverso: «Cara Stefania, questo modo siciliano che hai di ragionare... ».

Apriti cielo, «Stefania» non ci ha visto più...CONTINUA

ENZO D., BARI Commentatore certificato 13.11.09 10:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dosare la repressione in modo tale da farla diventare prevenzione é una cosa difficilissima, perché presuppone che i controllori siano molto intelligenti, onesti e non soggetti a pressioni.

Appostarsi dietro a dei cassonetti della rumenta in Corso Europa, in prossimità del semaforo nascosto da un furgone, e sanzionare una ragazzina (che a passo d'uomo e a strada vuota si immette senza vedere che il semaforo é rosso) con multa salatissima e decurtazione di 12 punti....é repressione o prevenzione?
E se poi dai colleghi si viene a sapere che il vigile in questione é molto ben visto dai superiori per i suoi incassi..... é repressione o prevenzione?

Io però, senso di ingiustizia a parte, preferisco la repressione al lassismo che permette che migliaia di tossicodipendenti e alcolisti viaggino allegramente falciando pedoni, ciclisti ed altri incolpevoli automobilisti.
Mi dispiace per chi ha mangiato il boero, ma al prezzo di tanti innocenti mangiatori di cioccolata forse nella rete cadranno anche una parte di questi assassini consapevoli e comunque impuniti.

antonella g. Commentatore certificato 13.11.09 10:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ICI SEMPRE ICI

Le vicende giudiziarie di chi incappa nei blocchi di polizia per il controllo del tasso alcolico, sono sono un paravento.
Con le bravate governative i comuni sono senza un euro, tutti, e si inventano ogni cosa per far cassa.
A Napoli la tarsu, A Milano l'ecopass, A Verona le multe per chi beve per strada e sporca, velox, tutor, tasso alcolemico.
Si fa di tutto per incassare, ma deve sembrare una operazione di giustizia.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 13.11.09 10:29| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Confermo anch'io.Una mia amica,ha mangiato due moncheri,l'hanno fermata,fatto la prova del palloncino,e tolta la patente e punti.Una vera vergogna.Non si è ubriachi per due moncheri!!!

g.m 13.11.09 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Un saluto e un ringraziamento a tutti.
Sono studentessa di medicina laureanda (spero)

Ho troppa stima e fiducia in Beppe per poter credere che quello che ho letto sia veramente "farina del suo sacco".

Le informazioni sono totalmente errate.
Non esiste al mondo che un paio di boeri alzino oltre la soglia consentita il livello alcolemico.

Inoltre tutti hanno il diritto di chiedere l'immediato prelievo del sangue per la verifica.

Alquanto singolare e non credibile la storiella del ragazzo che da cinque anni viene 'torturato'.

Evidentemente ha un problema alcolemico continuo con patologia al fegato.

Il messaggio di Beppe che stimo profondamente deve essere categorico:
Non si beve e non ci si droga quando si guida.
Altrimenti si diventa potenziali assassini.

Marina (dall'Aquila) 13.11.09 10:25| 
 |