Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Come licenziare 9.000 persone senza che nessuno se ne accorga


Eutelia_Agile.jpg
L'Italia non è mai andata bene così come adesso secondo i leccaculo di regime e per lo psiconano più ricco del mondo. I nostri stipendi sono i più bassi d'Europa e licenziamo ogni giorno che è una bellezza. Pubblico un appello dei lavoratori di AGILE.
"E’ iniziato il licenziamento dei primi 1200 lavoratori di OLIVETTI-GETRONICS-BULL-EUTELIA-NOICOM-EDISONTEL TUTTI CONFLUITI in: AGILE s.r.l. ora Gruppo Omega. Agile ex Eutelia è stata svuotata di ogni bene mobile ed immobile. Agile ex Eutelia è stata condotta con maestria alla perdita di commesse e clienti.
Il gruppo Omega continua la sua opera di {blocked}er di aziende in crisi, l’ultima è Phonemedia 6.600 dipendenti che subirà a breve la stessa sorte. Siamo una realtà di quasi 10.000 dipendenti e considerando che ognuno di noi ha una famiglia,le persone coinvolte sono circa 40.000 eppure nessuno parla di noi. Abbiamo bisogno di visibilità mediatica, malgrado le nostre manifestazioni nelle maggiori città italiane (Roma - Siena Montepaschi – Milano – Torino –Ivrea – Bari – Napoli - Arezzo - ) e che alcuni di noi sono saliti sui TETTI, altri si sono INCATENATI a Roma in piazza Barberini, nessun giornale a tiratura nazionale si è occupato di noi ad eccezione dei TG REGIONALI e Dal 4 novembre le nostre principali sedi sono PRESIDIATE con assemblee permanenti".

10 Nov 2009, 14:43 | Scrivi | Commenti (76) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

forse incatenarsi ai cancelli non basta più, forse nemmeno salire e bivaccare sui tetti, forse è arrivato il momento di incazzarsi per davvero. che ne dici?

mauro mastracc 16.11.09 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Anche dai 600 lavoratori in cassa integrazione del gruppo Adelchi in provincia di Lecce tutto il sostegno per i lavoratori di Eutelia. E tutto il disprezzo verso personaggi come Samuele Landi. Ragazzi vogliono farci pagare le conseguenze di una crisi che hanno generato loro, una situazione che si sta diffondendo a macchia d’olio in tutta Italia. Sono ormai tantissime le aziende occupate dai lavoratori in protesta e quasi sicuramente aumenteranno nei prossimi mesi. Mi chiedo quanto ancora bisognerà gridare per essere ascoltati. Mantenete la coesione tra lavoratori e andate avanti con la vostra lotta. Noi siamo con voi.
http://www.facebook.com/home.php?ref=home#/group.php?gid=139696654052&ref=ts

Lory De Donno 13.11.09 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Solidarietà ai lavoratori dell'Eutelia tenete duro siete un esempio anche per noi.
Purtroppo in questo paese, che minimizza tutto, (quello che gli pare)sta diventando difficile farsi sentire ma noi, come voi, stiamo lottando per non essere licenziati.
I 64 lavoratori della HERTZ Italiana autonoleggio.
http://www.facebook.com/home.php?#/group.php?gid=279009155281

Alberto Ilaria 13.11.09 00:56| 
 |
Rispondi al commento

Ma questo sito non era bloccato a via Bona?
In ogni caso se fosse andato più spesso a lavoro di mattina presto forse non si sarebbero persi tanti clienti, e magari avrebbe partecipato anche al WiMax, invece di investire in una realtà estera fallimentare.
Anche mettere la maschera di cattivo contro chi in Lei ha creduto tanto... se le hanno creduto prima non le credono adesso.
Lei finge di non capire che questa non è una occupazione scolastica di rito o un atto "a sfregio".
Si tratta di una disperata ricerca di visibilità per risolvere un problema, me lo lasci dire, imputabile principalmente a Lei.
Lei gioca con la vita dei lavoratori e ne dispone come se fosse una divinità.
Ciò che colpisce è che questa "azione" fatta alla chetichella di mattina presto è stata un evidente errore mediatico.
Ha regalato in due ore quella visibilità che i lavoratori cercavano da un anno e passa.
Diverse voci parlano di atto volutamente eclatante e teso a mettere in difficoltà la dirigenza attuale a Lei ostile.
Quindi il lavoratore dovrebbe porsi questo dilemma:
Come comportarsi nei suoi confronti?
Venire a cercarla per vedere dal vivo il suo splendido cappellino?
Dileggiarla pubblicamente?
Ignorarla in quanto interlocutore evidentemente inaffidabile?
A mio avviso sono tutte scelte sbagliate.
Lei è un interlocutore validissimo quando si tratta di fare confusione.
Lei stesso definì Lei e la sua famiglia "noi umili autodidatti della campagna aretina".
Nessuno ha mai smentito, a parte l'umiltà.
Quindi proporrei ai lavoratori Agile di provocarla con qualche arlecchinata ogni tanto aspettandosi una risposta "violenta" giusto per ottenere la visibilità necessaria per non cadere nel dimenticatoio ed intanto cercare un interlocutore serio.
Non la saluto e spero di non avere mai più niente a che fare con Lei.
Un suo ex dipendente forunato.

pit c 12.11.09 12:13| 
 |
Rispondi al commento

se è una SRL già puzza perchè proprio fissato con la costituzione e non mi piace questa storia della RESPONSABILITA LIMITATA per quelli che possono spendere e della RESPONSABILITA TOTALE per gli altri che non possono spendere e mi pare molto anticostituzionale la cosa.

Bruno BASSI, Ronchi di Massa Commentatore certificato 12.11.09 02:06| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,
perchè nessuno chiede a Samuele Landi (EUTELIA) quali sono i suoi rapporti con gente del calibro di Licio Gelli, e per quale ragione riesce a fare quello che vuole, compresa l'ultima stronzata di ieri, senza che alcuno della destra al governo, dica nulla a livello politico?
Perchè Letta non vuole entrare nel merito della complicata vicenda che riguarda 10.000 persone che rischiano di perdere il posto di lavoro in EUTELIA,AGILE,PHONMEDIA ?
FORSE PERCHE' VERREBBERO FUORI NOMI ECCELLENTI COME " DELL'UTRI , GASPARRI ? LICIO GELLI ?
Il gesto di ieri cosa rappresenta? la prova generale per proporre un decreto d'urgenza contro l'occupazione delle fabbriche?
Grazie se vorrai darmi un tuo parere.

Massimo G. 11.11.09 23:26| 
 |
Rispondi al commento

papa raz: ha cantato per sette minuti,finalmemnte
cominciano anche in vaticano oltre ai petiti di
mafia, saranno cazzi dei porporati, vai raz, e occhio a tutti perchè pur di togliersi dai coglioni e salvaresi la pelle e la galera(GALERA SE MAI CI ANDRANNO)cominciano a vuotare il sacco NON VEDO L'ORA CHE IL FEROCE SALADINO PARLI DEL BELLONE SI RUTELLI.ma guarda che il papa ha cantato un pezzo religioso!a non ha vuotato il sacco? no, a ecco non è polacco è va be ciò creduto,e che pezzo èra (per i miseri un pezzo di pane per i poveri implora pietà.

galletti claudio 11.11.09 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Io dico che nn c'è più giustificazione per nessun italiano che voti l'uomo della mafia e della P2, responsabile su scala nazionale di quel disastro provocato, su scala mondiale dal suo amico bush. Bisogna smettere di trattare gli elettori del Pregiudicato, Piduista, Pedofilo come persone normali, e presentargli le loro responsabilità!

ivan IV Commentatore certificato 11.11.09 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Pensavate forse che l'Italia, perchè è un popolo di santi-artisti-navigatori, in una crisi mondiale di queste proporzioni se la sarebbe cavata senza danni? Pensavate, forse, che per i motivi sopra esposti, tutto il mondo industrializzato ci debba dei favori?Pensavate, forse, che-sempre per gli stessi motivi- potesse esistere una classe(di qualsiasi colore)politica che potesse farci uscire da questa cisi economica mondiale con risultati migliori? Se la risposta ad una qualsiasi delle succitate domande è si, siete dei sognatori che, ovviamente, in un mondo come il nostro, finiscono schiacciati come le mosche!

Volatile pn 11.11.09 15:33| 
 |
Rispondi al commento

Incredibile!
Ho appena avuto un carteggio via e-mail con Samuele Landi, che mi ha contattato spontaneamente in seguito al mio giudizio sull'accaduto che gli avevo inviato stamane, seguendo l'invito del commentatore Daniele Petruccio.
Il Landi rivela aspetti interessanti sulla vicenda, in confidenza, ma mi prega di non pubblicare nulla.
Siccome ho promesso non lo farò, ma se il signor Grillo fosse interessato può contattarmi. A lui rimetto volentieri quanto saputo perché gestisca l'informazione, invitandolo anche a prendere contatto direttamente col Landi per correttezza e completezza.

Marco Canavese, Prarostino (TO) Commentatore certificato 11.11.09 15:28| 
 |
Rispondi al commento

http://www.facebook.com/pages/The-Front-Page/205447963017?ref=nf&v=wall

proviamo anche qui...

Ace Gentile, torino Commentatore certificato 11.11.09 14:05| 
 |
Rispondi al commento

Chi sa quanti Samuele Landi sono presenti in Omega e per quanti anni questi signori hanno fatto finta di nulla; hanno fatto finta di non vedere la reale situazione del mondo de lavoro italiano (erano problemi degli altri....non c'e' bisogno di scomodare Bertold Brecht).
Samuele Landi e' una persona corretta: rappresenta pienamente il tipico impiegato medio italiano di destra (se momentaneamente protetto dal padrone) e di sinistra (se momentaneamente protetto dal sindacato). Il capetto con le chiavi dell'ufficio. Almeno ha il coraggio di scrivere cio' che pensa realmente. E' illuminante e liberatorio leggere il suo disprezzo verso i suoi “presunti”, dice lui, colleghi. Finalmente con Landi viene fuori tutto il guano ed il veleno che scorrono negli uffici dei baracconi falliti tenuti impiedi dai fondi europei, dai contributi alla rottamazione, dalle sovvenzioni di stato, dai trucchi di bilancio fatti passare in fanteria. Multinazionali (too big to fail) che abusano di posizione dominante, veri monopoli piene di melma e con i piedi d'argilla. Landi e' uno dei tanti falliti che sta in una delle tante aziende che LUI ha contribuito a far fallire. Aziende che stanno impiedi grazie alla politica e non al mercato, quello VERO. Ma Landi non lo sa o fa finta di non saperlo, si attacca ai report dell'azienda come un ubriaco al palo, e' convinto di essere un 'necessario', e' convinto che LUI verra' risparmiato. Appena si sentiranno le pale dell'elicottero, caro Samuele ti vedremo correre in ufficio a dormire su una brandina marchiata “Protezione Civile”, ma, per te, sara' troppo tardi.

E' solo questione di tempo... 11.11.09 13:05| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna essere davvero stupidi per scrivere una mail a uno che assolda mercenari contro i dipendenti... a me è venuta un'idea migliore: nascondetevi nei pressi di casa sua e, quando esce, colpitelo con petali di fiori.
Ah, prima di chiudere, proprio ora mi è venuta un'altra idea geniale: raccogliamo firme!!
:-))) Sono una gran figa, lo so, non so neanche io come mi vengano...

Ace Gentile, torino Commentatore certificato 11.11.09 12:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno a tutti.
Visti gli ultimi avvenimenti, vi chiamo a fare un piccolo gesto significativo.
L'indirizzo mail di Samuele Landi, ex(?) proprietario di Eutelia, è disponibilissimo a tutti in rete: samuele.landi@eutelia.it
Scrivetegli, ditegli tutto quello che pensate e date solidarietà ai lavoratori che l'altra sera hanno subito anche il raid delle sue guardie private.
Spammate, spammate, spammate.
Grazie per l'attenzione

Daniele Petruccio 11.11.09 11:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON DOVETE INCATENARVI VOI!!!
DOVETE INCATENARE L'ORO A PIAZZALE MONTECITORIO

gino saggese 11.11.09 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Ecco...l'Italia è sempre più divisa.
Gli italiani da un lato, "vampiri" da un altro.
C'è una volontà ferma, in ogni ordine e grado di potere decisionale, di corrodere coloro i quali non hanno voce in materia, coloro che "semplicemente" lavorano, che vivono la quotidianità, che crescono famiglie.
Io spero solo una cosa, che presto la situazione precipiti, in maniera drastica, repentina e irreversibile.
La rabbia del nostro popolo sarà un contorno eccezionale, vada come vada.
D.T.

Domenico T. 11.11.09 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Il lavoro nero o precariato è l'abisso del lavoro bianco. In tempo di guerra è normale una crisi dovuta alle occupazioni abbandonate per correre in difesa della patria o per invadere le patrie altrui ma in tempo di pace è colpa solo del capitalismo più eccessivo senza nessun controllo.

Il ritorno alla schiavitù non porta benefici allo
stesso capitalismo. Il mercato si arresta a discapito degli stessi lavoratori. Si torna al medioevo pre-industriale. Sarà colpa di quel muro?
O è solo colpa del muro nei nostri cervelli ?

Se continua così, scorrerà sangue vero!!!

MagiLenin Destris (red.army) Commentatore certificato 11.11.09 10:49| 
 |
Rispondi al commento

SAMULELE LANDI NON CONTENTO DELLA SPEDIZIONE PUNITIVA PORTATA A TERMINE IERI CONTINUA...

http://www.arezzonotizie.it/index.php?option=com_content&task=view&id=69939&Itemid=2
solidarietà ad Alfio Nicotra

http://www.youtube.com/watch?v=U-Z71mDM8Uk

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.11.09 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Le proteste pacifiche e legali non se le fila nessuno. Se gli operai esasperati fanno qualcosa "fuori dalle righe" la polizia è lì in un lampo. Farsi vedere è impossibile, farsi sentire vietato. Gli operai hanno il governo dell'ordine che hanno voluto e votato scegliendo, come pecore, la Lega e il Partito della Libertà degli industrialotti, degli speculatori da quattro soldi, dei bauscia e dei mafio-catto-massoni della Milano da bere. Salute! Adesso, a loro, a noi tutti la scelta: morire di fame, morire di polizia, morire di mafia, di lavoro nero o morire di rabbia. Perché la crisi è reale, e coprirà molte cose con la sua coltre bianca.
E se parlo di pecore io, che vengo dalla Sardegna, vi potete fidare, che so di che lana sono fatte. Le nostre, qui, belano anche davanti alle navi al porto, ma poco cambia.

maria m., sassari Commentatore certificato 11.11.09 09:27| 
 |
Rispondi al commento

IO DIREI DI TENERE SOTTO ASSEDIO LE STRUTTURE E DI COMINCIARE A PENSARE DI ANDARE A TROVARE ANCHE I SOCI E L'AMMINISTRATORE DELEGATO DELLE SOCIETA'.

COSA NE DITE?

Enrico Russo 11.11.09 09:25| 
 |
Rispondi al commento

si ma c'è anche da dire che VOI operai è dal 1994 che VOTATE lo psiconano....
vi siete svegliati?

L'Eternauta 11.11.09 09:11| 
 |
Rispondi al commento

la cosa triste è che al giorno d'oggi le persone prestano molta più attenzione al GF al fidanzato della velina che a queste cose.....il problema è che fino a quando si darà più importanza a queste cose l'italia non potrà fare altro che sprofondare nel baratro sempre più profondo!!quando l'italiano incomincerà a prestare attenzione a queste terribili notizie, incominciando a preoccuparsi allora forse la situazione migliorera!!!non è solo colpa della classe dirigente......siamo noi che non dobbiamo farci distrarre e continuare a cercare di lottare e portare avanti i nostri diritti

Giacomo Galgani 11.11.09 08:32| 
 |
Rispondi al commento

AGILE: oggi a loro domani a noi!

TREMATE, TREMATE LE SQUADRACCIE FASCISTE SONO TORNATE!

Stasera abbiamo potuto vedere in televisione immagini che mai in una SOCIETA’ DEMOCRATICA si potrebbero vedere, è qui la prima domanda: siamo in una SOCIETA’ DEMOCRATICA ?
La società Agile si è permessa di mandare degli infami servi, guardie private, a buttare con violenza fuori dagli uffici i dipendenti che li occupavano sia perché da mesi sono senza stipendi sia perché la società vuole venderli e un’altra società, quasi sicuramente di comodo, che non esiterà a licenziarli. I metodi adottati dalla società Agile, è la seconda domanda, sono da imprenditori o più da mafiosi o ancora peggio da mafiosi politici, ormai perfettamente inseriti in questo Stato debole molto debole, che dopo aver arraffato tutti i contributi possibili per creare e dare lavoro dallo stato non esita a chiudere e sbattersene allegramente della legge e dei lavoratori?

Cosa possiamo fare per impedire questi continui attacchi ai Diritti, alla Giustizia, a tutti noi?

La società Agile ha una sede anche a Pregnana Milanese, provincia di Milano, anche lì i dipendenti sono in sciopero e hanno occupato gli uffici, cosa faremo se anche là ci saranno gli stessi illegali attacchi?

Potremmo andare tutti insieme in quella azienda ed anche nelle altre aziende dove succedono gli stessi attacchi?

Potremmo? dobbiamo perché ormai non si può più fare finta di niente!

SOLIDARIETA’ AI LAVORATORI CHE LOTTANO PER I PROPRI!

RESISTERE PER IL DIRITTO DI ESISTERE

Maria Dilucia 11.11.09 01:42| 
 |
Rispondi al commento

QUESTA E' LA RISPOSTA ALLA FACCIA DI TOLLA SAMUELE LANDI CHE HA AVUTO ANCHE IL CORAGGIO DI POSTARE QUI'

http://www.youtube.com/watch?v=3saANB7cbPk

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.11.09 01:08| 
 |
Rispondi al commento

Occupate le sedi dei quotidiani nazionali e dei telegiornali. Impedite a questi sedicenti giornalisti di lavorare. Obbligateli a darvi visibilità. Metteteli di fronte alla realtà che tutti i giorni negano.
Povera iTALIA

Riccardo Novello 11.11.09 00:54| 
 |
Rispondi al commento

La Magistratura quando si occuperà di Landi? Spero presto.
ps: e spero che ti mandino al gabbio.

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.11.09 00:54| 
 |
Rispondi al commento

@samuele landi

ma come ti permetti, di infangare le persone che difendono il loro posto di lavoro ,le loro famiglie.....dici ma hanno la cassa integrazione....ti farei vivere a te con il loro stesso stipendio e vedi che cambi idesa in pochi minuti.poi aggiungi ...ma glia bbiamo anche pagato lo stipendio che vogliono...docrebbero anche rigraziarti anche perchè gli hai dato quei 4 solodi che gli devi. riesce anche difficiel andare avanti nell'argomentare senza cadere nel turpiloquio. invito tutti fare una ricerca in rete per vedere chi sei.

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.11.09 00:24| 
 |
Rispondi al commento

Sostengo questa lotta ma c'è da dire che Il Fatto Quotidiano, a tiratura nazionale, ne ha parlato a pagine intere, comuni, province e regioni e Ministero dello sviluppo economico si sono attivate. Ma gli impostori proseguono per la loro strada...

Francesco D., Bologna Commentatore certificato 10.11.09 22:59| 
 |
Rispondi al commento

Carcere di Parma. Altro giovane morto in galera a 32 anni, Giuseppe Saladino.
La mamma: " il giorno prima stava bene....."
Nelle carceri Italiane si muore come mosche.
http://www.repubblica.it/2009/11/sezioni/cronaca/morte-cucchi-2/parma-ragazzo-muore-cella/parma-ragazzo-muore-cella.html

dr. Kildare 10.11.09 22:06| 
 |
Rispondi al commento

Come licenziare 9.000 persone senza che nessuno se ne accorga

================

facile !

possedere TV radio e giornali, senza scrivere e dire niente di questa notizia.
Al massimo un trafiletto o un brevissimo passaggio
TV.

Finchè qualcuno di loro non si farà male sul serio i lavoratori rimarranno invisibili anche da
morti. Tissenkrupp-docet.

Renato Curcioni (bca) Commentatore certificato 10.11.09 21:51| 
 |
Rispondi al commento

Ai Sindacati che gestiscono e difendono le occupazioni illegali, chiedo come pensano che Eutelia non debba, fra non molto, mettere in cassa integrazione o licenziare i dipendenti di Roma a causa del fatto che questi non possono andare a lavorare? Ma in grave momento di crisi economica generale, alle difficoltà del mercato si devono aggiungere anche queste azioni deplorevoli oltre che illegali da parte dei vostri protetti?
Questo è voler distruggere il Paese, non certo difendere i Lavoratori.

Chiedo infine, come sia possibile che la Protezione Civile fornisca, brandine, tende e cucine da campo per un ILLEGALE occupazione da parte di presunti dimostranti?
Credo che qualunque cittadino si aspetti che questi materiali vengano utilizzati per soccorrere la popolazione vittima di eventi talvolta tragici, come il terremoto in Abruzzo.
Spero che qualcuno si degni di rispondere anche a questo quesito......

Samuele Landi

Samuele Landi 10.11.09 21:35| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Polizia arrivata sul posto tramite un suo funzionario ha sostenuto che era una regolare occupazione. Regolare!?!? Se qualcuno viene a casa tua, ci si ferma a dormire e mangiare e ti vuole cacciare fuori quando torni è un occupazione regolare? Dove è stato scritto questo nuovo istituto giuridico dell'occupazione, un usucapione veloce,veloce? Non esiste!!!!

Sono andato al commissariato per sporgere regolare denuncia, ma mi è stato consigliato di far uscire il nostro servizio di portineria per motivi di ordine pubblico.
Ovviamente mi sono rifiutato ritenendo che la proprietà fosse tutelata in Italia come in tutto il resto del mondo civile e meno civile. Nel frattempo, tramite pressioni dirette sull'agenzia fornitrice delle risorse, da parte del Dirigente di Polizia preposto, tutti gli addetti sono stati fatte uscire dietro velate ritorsioni.

Risultato finale?

Oggi sappiamo che in Italia, qualunque estraneo può arrivare a casa vostra e cacciarvi via, mentre per motivi di ordine pubblico è meglio che Voi ve andiate in albergo perché tanto, in 6-7 anni gli farete arrivare uno sfratto esecutivo.


A tutti gli Onorevoli Deputati, Senatori, Assessori e Personalità che si sono prodigati a scrivere sulle squadracce MAI esistite, vorrei chiedere a nome mio, di tutte le aziende illegalmente occupate, e di tutti i proprietari di appartamenti che si sono trovati inquilini senza sapere di averne, se intendano fare qualcosa di concreto per il fenomeno dell'occupazione abusiva, se intendano fare in modo che la Polizia possa garantire un diritto sacro e costituzionale.

Sappiate che ne abbiamo TUTTI abbastanza di coloro che fanno della nostra casa, la loro casa, il nostro letto il loro letto e di tutti i nostri beni i loro beni.....
Sapete bene che non è un un caso isolato, solo a Roma ci sono 50 occupazioni abusive di aziende (parole di stamani del Viceprefetto, presso cui ho avuto il piacere di sollecitare un intervento concreto, ma senza esito).

...continua....

Samuele Landi 10.11.09 21:34| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Premetto che i dipendenti di Eutelia, a cui viene regolarmente pagato stipendio, non possono più andare al lavoro nella sede di Roma, da circa 12 giorni a causa di un occupazione dimostrativa di presunti dipendenti di altra società (Omega). Per dovere di chiarezza, nella società Omega oggi composta da oltre 10.000 dipendenti, è confluito 6 mesi fa, un ramo d'azienda ceduto da Eutelia alla stessa, composto da 1800 risorse umane oltre a beni immobili e commesse attive.


Oggi 10 novembre 2009, il sottoscritto si è recato nella sede romana di Eutelia, per accompagnare il servizio di portineria appositamente contrattualizzato. Ero comunque consapevole della possibile occupazione, che avrebbe dovuto però terminare il giorno precedente in seguito ad ulteriore manifestazione e pagamento degli stipendi arretrati, da parte dei datori di lavoro di Omega ai dimostranti


Tentando di entrare nelle sede di proprietà di Eutelia, usando le normali chiavi, ho trovato la porta principale legata con fil di ferro, che ho provveduto personalmente a rimuovere.
All'interno, con mia sorpresa, ho trovato a dormire su brandine, marchiate “Protezione Civile”, e relativa cucina da campo, circa 12-15 soggetti di cui uno solo mi risulta fosse dipendente Agile/Omega, mentre gli altri erano estranei pure a questa azienda, probabilmente appartenenti a centri sociali.

Invitandoli a dirmi chi fossero ed ad uscire, si sono rifiutati e quindi abbiamo provveduto ad allertare le forze dell'ordine senza però alcun contatto fisico con questi loschi figuri, salvo un vano tentativo di aggressione nei miei confronti. Preciso che MAI ne io ne gli altri collaboratori, si sono presentati come Poliziotti o Carabinieri.

... continua....

Samuele Landi 10.11.09 21:32| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

in questa repubblica fondata sul lavoro,il lavoro continua a essere un "lusso" per pochi.Decine di migliaia di posti persi in pochissimo tempo,situazioni di "crisi permanebti" e annunci di ulteriori CESSATE ATTIVITA',ma intanto il benemerito governo di fannulloni capitanati dal puttaniere di Arcore pensa a come distruggere definitivamente la magistratura sia inquirente che giudicante,a mettere il bavaglio a Rai tre a querelare i pochissimi giornalisti non allineati a permettere l'impunità di sbirri picchiatori,a denunciare e a condannare chi,esasperato da mesi di ingiustizie e di perdita dei propri diritti,occupa aziende e attua forme di "ricerca di visibilità"estreme si,ma sicuramente non pericolose per terzi.Multinazionali della rottamazione continuano a spolpare aziende sane che,nonostante la crisi,con veri investimenti e piani industriali degni di questo nome potrebbero risollevarsi.Invece si distrugge qui per delocalizzare e sfruttare altrove...la balcanizzazione della globalizzazione.L'influenza suina,anch'essa,usata come arma di "distrazione" di massa,i vaccini (per giunta di sospetta composizione),poco e mal distribuiti.E poi frane,morti in tragedie che con incredibile faccia tosta,Bertolaso dichiara annunciate.E allora perchè cazzo non provano ad evitarle?Personalmente sono un precario di lungo corso recentemente rimasto senza occupazione,vittima di un fondo d'investimento made in Usa che,dopo essersi arricchito sfruttando il prestigio di un marchio acquistato circa due anni fa,ne rottama stabilimenti e lavoratori con un portentoso piano industriale tutto tagli e chiusure...dei geni!!!
Sono stanco,sfiduciato cornuto e mazziato...se va avanti così per sopravvivere dovrò darmi ai PRELIEVI PROLETARI...ma questa è un altra storia:e il lieto fine è altamente improbabile.

dino luccitti 10.11.09 21:22| 
 |
Rispondi al commento

IO PER PHONEMEDIA OMEGA CI LAVORO?! O CHISSA'... MI CHIEDO PERCHE' E CHI HA DATO IL DIRITTO A QUESTA GENTE DI DECIDERE DELLA MIA VITA DEL SORRISO DELLE MIE BAMBINE DI TOGLIERMI LA DIGNITA', LE ISTITUZIONI CI HANNO OFFERTO LA LORO SOLIDARIETA' MA NON CI SERVE LA CARITA' VOGLIAMO UN IMPEGNO CONCRETO CHE FINORA NESSUNO SI E' ASSUNTO FORSE PER CAPIRE COME MAI BISOGNEREBBE VEDERE CHIC'E' DIETRO QUESTA FANTASTICA SPA

MARGHERITA LOSAVIO 10.11.09 20:02| 
 |
Rispondi al commento

dipendenti di phonemedia cercate di prendere il sig Cazzago che è la causa di tutto questo, dopo aver preso fondi vari e prosciugato la societa è a Lugano con famiglia e i suoi macchinoni

fabrizio pedrelli 10.11.09 19:47| 
 |
Rispondi al commento

MI dispiace leggere che non siano stati recepiti i vari messaggi lasciati su svariati posta in tutte le regioni d'Italia !
Ho visto adesso il servizio di Rai TG3 del Lazio relativa all'aggressione dei lavoratori di Agile da parte di un gruppo di persone che entrate nei locali forzando gli accessi hanno minacciato chi occupava in assemblea permantente la sede.
Purtroppo anche questa volta l'informazione è stata messa a tacere, pochi minuti di servizio senza riportare la verità.
Sicuramente se non ci fosse stato un loro inviato all'interno, lì per documentare una giornata ed una notte da occupante, non avrebbero fatto vedere niente !!
Purtroppo questa è la conseguenza del bavaglio all'informazione voluta da..... a Voi la risposta.

Pippo Santonastaso 10.11.09 19:43| 
 |
Rispondi al commento

dipendenti di phonemedia cercate di prendere il sig Cazzago che è la causa di tutto questo, che dopo aver prosciugato e incassato fondi vari è sparito a Lugano con famiglia

fabrizio pedrelli 10.11.09 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Faccio notare che si parla sempre di assunti. Cavoli nessuno si accorge di quanti giovani sono a progetto/partita IVA, risucchiati di soldi e diritti? Ho fatto il consulente per 3 anni in Siemens/NSN e siamo stati lasciati a casa in molti, ma non avendo sindacati siamo dei fantasmi.
I progetti ovviamente, mancando buona parte del knowledge, sono finiti giù per il tubo (se non c'è niente di nuovo con cosa si esce dalla crisi?)
Quando poi si rientra nella società di consulenza, che fino a quel momento si è ciucciata ogni mese il tuo stesso stipendio, ti sembra di essere Rambo quando torna al suo paese.
E poi si leggono queste chicche...

http://www.youreporter.it/foto_Cassa_Integrazione_per_i_dipendenti_di_NSN_Italia_1

Giovanni S. 10.11.09 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Per avere piu' visibilita', bisogna occupare gli aereoporti e invadere le piste dove atterrano gli aerei oppure occupare il palazzo di governo

michele messa 10.11.09 19:32| 
 |
Rispondi al commento

Dovete mettere anche quella di Trino Vercellese che e' nata da una speculazione politica dei politici della zona del PDL per far vedere che sono capaci di portare il lavoro. Il risultato: queste persone sono senza stipendio da luglio e non sanno dove sbattere la testa. Anche loro hanno bisogno di visibilita'!!!!!!!!!!!!!!1

Lorenzo Zanierato 10.11.09 19:02| 
 |
Rispondi al commento

Perchè invece non si licenziano questi benemeriti fannulloni!!!

Leggete qui le presenze al voto di deputati e senatori:
http://parlamento.openpolis.it/parlamentari/senato/nome/asc


LOL...

Davide B. Commentatore certificato 10.11.09 18:42| 
 |
Rispondi al commento

se questi 10.000 continueranno a dargli il voto vuol dire che sono masochisti.L'unica speranza che ci siano altri licenziamenti e che vada tutto in malora,forse allora il popolo italiano potrà risorgere e prendere a calci nel culo i politici e questi governanti!!!!Pronti preparate le scarpe antinfortunistiche!!!!!

oreste mori 10.11.09 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Qui in Sardegna stanno per essere mandati in cassaintegrazione migliaia di operai dell'ALCOA.La situazione sta degenerando ed il 2010 sarà esplosivo.Intanto Cappellacci ha vietato l'esposizione di uno striscione pro ALCOA nella curva dei tifosi durante la partita Cagliari Samp.Fate voi...

salvatore lai 10.11.09 18:33| 
 |
Rispondi al commento

io,operaio, ho vissuto un'esperienza di licenziamento.dall'oggi al domani una realtà con 2100 dipendenti,chiude...i primi presagi erano gli spostamenti di macchinari verso altre terre ma la ferma convinzione dei delegati di una pronta sostituzione dell'obsoleto ci dava sicurezza.IL NULLA!!!!!!!!!!!!! e poi tutti per strada a protestare,bloccare e invadere binari del treno.MAGIA!!!!!!!!!!Si riapre con una piccola postilla:bisogna ridurre il personale e l'impegno di dare lavoro fino al 2010...e poi????tutti a casa...Alla faccia della crisi che non esiste.

fabio r. 10.11.09 18:31| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di Agile. Oggi leggevo su Internet che all' Agile di Roma occupata da lavoratori da mesi senza stipendio, nottetempo è stata attaccata da una squadraccia di esaltati che si sono spacciati come POLIZIOTTI, capeggiati dall' AD di Agile....
Non so se dire se siamo alla COMICHE o nella TRAGEDIA ASSOLUTA....un RIMBAMBITO di Amministratore Delegato che comanda un manipolo di ESALTATI in divisa da POLIZIOTTI che POLIZIOTTI non erano...
Capisco che la POLIZIA, specie dopo i fatti del G8 di Genova e di tanti altri fino alla miserabile fine del povero Stefano Stucchi non goda di molta stima tra la popolazione, forse per questo la SQUADRACCIA fascista agli ordini dell' AD che ha attaccato i lavoratori di Roma dell' Agile si è spacciata per POLIZIOTTI? Si sentivano protetti?

dr. Hause 10.11.09 18:10| 
 |
Rispondi al commento

LA FECCIA RISALE IL POZZO, NON TEMONO... PIU' NULLA...POLITICI CHE FANNO LEGGI PER NON FARSI PROCESSARE, IMPRENDITORI-PREDONI CHE,NON VOLENDO ESSERE DA MENO DEI LORO COMPARI POLITICI, ASSOLDANO PICCHIATORI PER INTIMORIRE QUEI LAVORATORI CHE LORO STESSI HANNO TRUFFATO E CACCIATO IN MEZZO AD UNA STRADA
la voce di chi era sul posto;
http://www.youtube.com/watch?v=U-Z71mDM8Uk

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.11.09 17:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Mi ricordo ancora la "bella" esperienza con Phonemedia a Trino Vercellese, ho fatto un corso regionale e poi lo stage presso questa azienda.
Inizialmente ci avevano raccontato a me e i miei colleghi della frottola del lavoro sicuro presso "casa" nostra nella regione in cui abitiamo in quanto l'azienda aveva una sede in Calabria (poi ne ha fatti due). Degli stagisti ne hanno preso soltanto quelli più portati al tipo di lavoro (operatori di call center) addetti sopratutto a vendere (con i supervisor dietro con "i fucili" spianati!!), ora la bella notizia che sono sull'orlo del fallimento!!! Povera Italia!!!

Manlio D 10.11.09 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Circa gli stipendi deve essere chiaro anche un fatto occorso all'avvento dell'Euro.
Il cambio di fatto a mille lire e non a oltre millenovecento ha dimezzato il potere di acquisto della moneta unica e ciò è da addebitarsi quasi esclusivamente al popolaccio infame che come con tante altre furbate ha pensato bene di farsi del male ulteriormente.
Piove, popolaccio infame. E ti bagni solo tu.

Alberto Gramaccini 10.11.09 17:29| 
 |
Rispondi al commento

scusa, ma dove eravate quando stavano per cedervi alla AGILE? perche non vi siete inca..ati allora? forse perche come tanti italiani credete che comunque qualcuno sistemi le cose e he a noi non succede mai nulla. scusate ma a volte siamo noi la cusa del nostro male, e quallo che é accaduto avoi sta accadento atutti gli italiani che lasciano alla deriva questo paese sperandoo che tanto qualcuno fará qualcosa. in bocca al lupo.

alex t., barcelona Commentatore certificato 10.11.09 16:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

I dipendenti Eutelia erano sicuri fosse tutto un bluff questo gruppo Omega, infatti alle 5 e 20 di questa mattina dei vigilanter che si sono spacciati per poliziotti si sono presentati all'eutelia di Roma.Ma sono stati fermati dai veri poliziotti.

http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/09_novembre_10/eutelia_blitz-1601987708058.shtml

Rinaldo Oliverio 10.11.09 16:32| 
 |
Rispondi al commento

E a Berlusconi interessa solamente toccare la giustizia per salvarsi. MENO MALE CHE SILVIO C'E? Dimettiti Berlusconi che di noi non te ne frega niente. Vergogna

Alessandro Scantamburlo 10.11.09 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, imparate da Berlusconi. Ci volgioni atti plateali, fuori dagli schemi, imprevedibili, creativi, sensazionali, irriverenti, maleducati. Chessò.. un secchio di acqua in testa al corrispondente del TG4 durante la diretta televisiva, un' incursione in qualche studio televisivo mischiati tra il pubblico. La tv, dovete andare in tv ,altrimenti non esistete. Berlusconi insegna.

nonsenepuo piu 10.11.09 16:26| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
QUESTA E' LA DIMOSTRAZIONE DI QUANTO E' SCHIZOFRENICO LO PSICONANO E I LECCACULO CHE GLI VANNO DIETRO, MI AUGURO CHE PRESTO FACCIA I CONTI CON GLI ITALIANI QUELLI VERI E CHE LA RESA DEI CONTI SI AVVICINI
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 10.11.09 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Ho passato sta' trafila ormai 5 anni fa'.
Vi ho sul cuore, purtroppo è un film già visto.
le crisi servono a far pulizia di quelli che prima della crisi sopravvivono, in modo che sul mercato rimangano solo quelli che hanno credibilità verso le banche o quelli che possono permetterselo, l'economia di mercato è una stupidaggine, non si regge perchè c'e' un terzo incomodo che ti tiranneggia, e quei soldi che ti carpisce non li usa per mantenere chi non può permetterselo , ma solo per tenere buoni i boiardi che altrimenti si rivolterebbero e conoscendo molti segreti potrebbero crear nocumento al timoniere......... che vita....

giovanni da Penne 10.11.09 16:19| 
 |
Rispondi al commento

I NOSTRI POLITICI SONO INTERESSATI AL DDL SULLA DURATA DEI PROCESSI, NON CREDO PROPRIO CHE GLIENE FREGHI NIENTE DI AGILE.

GRILLO BISOGNA ORGANIZZARE UN V-DAY CONTRO LA POLITICA ECONOMICO-LADRONA DEL GOVERNO, NON TI PARE ?

Francisco C., Milano Commentatore certificato 10.11.09 16:17| 
 |
Rispondi al commento

non vi lamentate,come ha detto il capo siete sempre i sesti piu' ricchi del mondo.......

al capolinea (passator), roma Commentatore certificato 10.11.09 16:13| 
 |
Rispondi al commento

La miglior cosa che queste persone possono fare è LAVORARE CONTRO i manager, le aziende, i gruppi di controllo, i sindacati, i politici che con le loro azioni hanno portato al licenziamento. Occorre sputtanare a man bassa (40.000 persone con almeno 100 contatti personali o facebook diversi possono raggiungerne 4 milioni). Occorre lavorare per i concorrenti, offrire il meglio di ciò che si sa. Chi ha fatto questi giochetti sulla pelle di tanta gente dovrà chiudere. Questa è guerra.

Peter Amico 10.11.09 16:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

effettivamente ho usato con grande soddisfazione euteliavola appena ce ne fu la possibilità e per un pio di anni ( fino a 2 o 3 anni fa) tutto ok ma poi hanno fattto di tutto per farmi scappare.


Dalla telefonata urbana di 2 giorni al cambio di contratto ( cioè aevo fatto eutelia vola prima versione con urbane e interurbane gratis verso tutti gli operatori e di punto in bianco mi volevano applicare i contratti nuovi con le urbane e interurbane solo veso telecomitalia e infostrada) al fatto che mi misero provvisoriamente una adsl da 1 mega al posto della 4 mega prevista salvo poi negarmi la 4 mega non appena la mia zona fu coperta dalla velocità di 7 mega.

E' chiaro che appariva anche a me una cosa pilotata ma cosa può fare un cliente in quei casi se non disdire il cotratto?

Bruno BASSI, Ronchi di Massa Commentatore certificato 10.11.09 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Avete visto ieri sera a Berlino che Berlusconi dormiva durante i discorsi dei capi di Stato. La figuraccia, ovviamente censurata in Italia, anche se meno di altre volte al link:

http://www.sconfini.eu/Politica/celebrazioni-per-il-muro-di-berlino-berlusconi-dorme-durante-gli-interventi-dei-capi-di-stato.html

Luca Farisi Commentatore certificato 10.11.09 16:02| 
 |
Rispondi al commento

IstatDati: disoccupazione nel secondo trimestre pari al 7,4%, n crescita rispetto al 6,7% dello stesso periodo del 2008.

Il tasso di occupazione, pari al 57,9%, è il più basso degli ultimi quattro anni. Il numero delle persone in cerca di occupazione sale invece a 1.841.000 unità.

In agosto quando la Gran Bretagna raggiungeva il 7,1 l'Italia era al 7,4. Ma come non avevamo la crisi giá alle spalle?

Pippilotta Långstrump, Stoccolma Commentatore certificato 10.11.09 15:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

domanda:quanto gliene frega al governo se quasi 10.000 persone con famiglia perdono il posto di lavoro?assolutamente nulla.intanto ci vogliono convincere che da noi va tuto bene o quasi...

devis q. Commentatore certificato 10.11.09 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Eppure io sono sicuro che in quell'azienda sono in moltissimi ad aver voluto questo governo!!! Ora ce l'avete. Bisogna pensare prima di votare, piangere dopo è troppo "facile".
Abbiamo dato una stragrande maggioranza ad un manipolo di furfanti, cosa ci aspettavamo?
E' ORRIBILE dirlo, ma abbiamo quello che ci MERITIAMO!

Davide Comeri, Zena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.11.09 15:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

- Italia giardino d'Europa -
Questo è il futuro designato al Belpaese dalla comunità internazionale. Una Italia naufraga al margine della Comunità Europea, una pen-ISOLA vacanziera. Il piano antico giunge in porto; a seguito di questa crisi, gli italiani diventeranno tutti camerieri, cuochi, bagnini, gelatai, intrattenitori e guide turistiche.
Coloro che risulteranno troppo qualificati verranno assorbiti dai mercati del lavoro extranazionali ma percepiranno la stessa paghetta settimanale dei bagnini (ma senza giretti sul pedalò con cavallone discinte, tiè!!).

Nei paesi che negli anni precedenti hanno perseguito l'obiettivo della competittività, dotandosi di servizi, personale e "sistemi di automazione della produzione" all'avanguardia, questa crisi ha ridotto i clienti. La metà degli addetti alla produzione basta a soddisfare le attuali richieste. Gli esuberi sono messi in condizione di "studiare" per "perfezionarsi" o cercare di realizzare i sogni di una vita. Gli stati Europei stanno ora investendo nel settore servizi e nella formazione di una nuova generazione di imprenditori.
Le aziende Europee cercano nuovi sbocchi su mercati meno pregiati, non vedono alcuna convenienza nello spostare impianti di produzione all'avanguardia già ottimizzati.

In Italia i finanziamenti europei sono finiti in pastasciutta e bufale, a tappar le tasche sdrucite dei soliti noti. Molte aziende si sono guardate dall'innovare i comparti produzione e logistica, attendendo l'occasione giusta per migrare in Cina. Adesso sono in Cina, marchiano ciarpame "made in Italì", che spacciano proprio da Noi. Le aziende cinesi serie fanno prodotti omologhi di qualità troppo superiori, non c'é concorrenza, gli italiani non hanno abbastanza soldi per accedere ai prodotti autenticamente cinesi.

??NON resta che l'industria del sBALLO ??
NON mi chiedo cosa mettano dentro le mozzarelle di bufala, ma perchè le mafienostre vogliano convogliarle sui treni ad alta velocità... forse per sfuggire al canelupo?

Michelangelo M., Nurmo - Finlandia Commentatore certificato 10.11.09 15:42| 
 |
Rispondi al commento

LA FECCIA RISALE IL POZZO, SENTONO L'IMPUNITA' .SIAMO COME NEL 22 MAZZIERI FASCISTI NON HANNO PIU' TIMORE DI NULLA.

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.11.09 15:04| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori