Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Gianni e Papotto


Gianni_e_Papotto.jpg
Il Paese è guidato da due ultrasettantenni. Gianni e Papotto. Nell'ordine: lo psiconano (1936) e Gianni Letta (1935). Invece che al Museo Egizio di Torino stanno a Palazzo Chigi. Letta ha un'arma segreta per rilanciare l'Italia, il maggiordomo ha detto: "C'è un piano per la banda larga e uno stanziamento nel bilancio (800 milioni di euro, ndr). Ma è stato concepito prima della crisi e, come su tutti i piani, va fatto ora un momento di riflessione in funzione della diversa scala di priorità che dalla crisi è emersa.". Nessuno gli ha spiegato che la diffusione della banda larga è uno dei motori dello sviluppo. La Rete non è per un Paese di vecchi. Sono occupati con il ditalino terrestre e con i diritti televisivi. Ma per quanto ancora ce li dobbiamo tenere?

6 Nov 2009, 12:10 | Scrivi | Commenti (68) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Ciao Beppe
Si parla !!! di banda larga !!!... ma vi segnalo una anomalia che richiede attenzione.
Nella trasmissione GLOB (RAI3) di domenica 8 nov era ospite l'attore Luca Barbareschi che alla domanda di Bertolino, ... cosa ha notato di recente che non va ...nel fare il parlamentare ..... (la formulazione non è la stessa ma il succo è quello) l'attore risponde .... mi meraviglio che
vengano tagliati fondi alla bada larga .....dove è il prossimo futuro dell'informazione ....
ScusaTEmi ... ma mi sono perso ... CHI HA ragione !!??? Chi Racconta CAZZATE ....!!!??
Come al solito se devi tenere nascosto qualcosa è bene informare tutti che tutto procede per il meglio ....

Lorenzo P. (c.a.s.d.rivara) Commentatore certificato 10.11.09 16:44| 
 |
Rispondi al commento

In Europa il digitale terrestre è considerata una tecnologia superata. In Italia invece è appena stata adottata perchè rende danaro al piduista pregiudicato e mafioso, in quanto per il primo anno i decoder li ha prodotti solo lui. Perchè la sua concorrente, la RAI, non si vedrà in molte zone, nn essendo in condizione di adeguare la sua rete. E perchè la TV generalista gradualmente verrà rimpiazzata da quella a tema. Come in America. E diventeremo idioti come loro. Saluti

ivan IV Commentatore certificato 09.11.09 14:46| 
 |
Rispondi al commento

Chi lo ha detto che la vecchiaia è un disvalore? Quei due, come tutti i complici del nano, erano già delinquenti a 15 anni. E' la testa che fa la differenza, mica l'anagrafe, perdio!!! Saluti

ivan IV Commentatore certificato 09.11.09 13:47| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
A GIANNI E PAPOTTO, NON SANNO NULLA DI INTERNET DI RETE, DI BANDA LARGA SANNO SOLO DI TV, PER CUI LO PSICONANO HA PARLATO DA ASINO ASSIEME A GIANNI
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 07.11.09 23:53| 
 |
Rispondi al commento

"Questo è la conferma che il male esiste"

V L. Commentatore certificato 07.11.09 16:36| 
 |
Rispondi al commento

è da molto tempo che me lo chiedo:per quanto tempo ci dobbiamo tenere mummie?quando avremo una nuova classe politica decente?belle domande...

devis q. Commentatore certificato 07.11.09 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Se Gianni Letta è il più valido personaggio politico ad aspirare al Quirinale occorre veramente turarsi............
Leggete un pò qua :-
GIANNI LETTA INDAGATO A POTENZA
di Andrea Cinquegrani [ 29/05/2009]
L'alter ego di Silvio Berlusconi, sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Gianni Letta,e' indagato dalla procura di Potenza per una sfilza di reati che vanno dalla turbativa d'asta alla corruzione (articoli 416, 110, 353, 354 e 640 bis del codice di procedura penale). Altri inquisiti eccellenti il casertano Mario Morcone, capo dipartimento per le Liberta' Civili e la Immigrazione al ministero degli Interni, e i fratelli Chiorazzo, Angelo e Pietro Francesco, potentini, a capo di una vera e propria holding che ha fatto della solidarieta' (trovando ora la manna nei centri d'accoglienza per immigrati) il suo grande business.Il procuratore capo di Potenza, John Woodcock,ha raccolto una impressionante mole di documenti, verbalizzazioni, intercettazioni, poi trasmesse per competenza al tribunale dei ministri di Roma. Che, a quanto pare,ha chiesto al pm anglo-napoletano gia' autore di inchieste al calor bianco, ulteriori approfondimenti, vista la delicatezza dei temi trattati e soprattutto per le cariche istituzionali ricoperte da alcuni indagati. A cosa porteranno questi approfondimenti? Si andra' a rapidi stralci ed eventuali archiviazioni in istruttoria?Oppure l'inchiesta si allarghera' ulteriormente e poi portera' alla richiesta di rinvii a giudizio? Noi qui proviamo a ricostruire lo scenario, che vede in campo pezzi da novanta dell'establishment istituzionale, politici di livello nazionale e locale, perfino vip del Vaticano,fino a una ciurma di lacche' e faccendieri secondo il consumato costume nostrano.
luigi75

giovanni monti 07.11.09 10:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

http://irrazionalita.blogspot.com/
4 post(segue)
Perchè dobbiamo arricchire continuamente ditte e realtà pagando il doppio-triplo-quadruplo,quando basterebbe una centralina telecom?La telecom non ascolta?E allora bisogna protestare,lottare,fare confusione,denunciare,tutti insieme,senza stancarsi mai,fino a quando non si arriva all'obiettivo...questa è UN'INGIUSTIZIA,noi siamo dalla parte della ragione,si lotta per qualcosa di giusto,di equo,che non ha colori rossi o neri ma solo la ragione della logica dalla sua parte.
Mi sembra davvero impossibile che una realtà come quella di Fratta Polesine sia condannata ad un oblìo di questo tipo e ancor più mi sembra impossibile che la cittadinanza stessa voglia condannarla a questo.
Se le istituzioni non ci sentono l'unica maniera è urlare più forte più forte ancora e ancora più forte

Devid Penguti 07.11.09 09:38| 
 |
Rispondi al commento

http://irrazionalita.blogspot.com/
3 post(segue)
ho preso le prime due che mi dava google...
19,95 al mese,h24,8 mega(ok so che nn sono 8 mega effettivi sempre meglio cmq dei 30kb/s della vodafone)...
cioè io pago 10 euro in piu,ho 100 ore contro le 480(esclusi i sabati e domenica che ho anch'io in flat),in piu ci sono le telefonate e mi regalano biglietto aereo(vabbè..)!Considerato che navigo ad una media di 30kb con punte di 120/150 ma con intere giornate nelle quali mi connetto e non scarica nemmeno la mail...beh ok che non tutto ha lo stesso prezzo ma il rapporto qui è quasi inquantificabile nella sua sconvenienza.
Il punto è che NON HO SCELTA!!!SONO OBBLIGATO A QUESTO!!!

Allora tiriamo le somme e mi permetto di parlare anche a nome di molti che conosco e condividono quello che dico:COSA CA..SPITA DOBBIAMO FARE PER POTER AVERE LA POSSIBILITA'DI NAVIGARE ANCHE NOI,CITTADINI DI FRATTA POLESINE,SENZA PAGARE TARIFFE ASSURDE?LEGARCI DAVANTI AL COMUNE?UNA PROTESTA DI PIAZZA CON GLI STRISCIONI?ANDARE DAL BERLUSCA CHE INVECE DI PENSARE AL DIGITALE TERRESTRE PENSI A COPRIRE PRIMA LE ZONE DOVE MANCA L'ADSL?DIRE A BRUNETTA CHE IO FAREI ANCHE TUTTO ONLINE SE SOLO ME NE VENISSE DATA LA POSSIBILITA'?

Medioevo mediatico e non solo,il paese in questo modo resterà scollegato da tutto ciò che è evoluzione e progresso e da tutti i vantaggi di tempo e risparmi economico che può dare internet.
Prendiamo un ragazzo che studia ad esempio,quando affronta le superiori e si trova in classe non più solo compaesani,ma anche ragazzi di altri paesi.Gli altri faranno ricerche online,comunicheranno con skype e facebook,si divertiranno con i video di youtube....mentre il nostro,poveretto,sarà costretto a fare la ricerca a casa di qualcuno,o a pregare che i genitori si possano permettere una chiavetta o una wi-fi costosissima...
senza contare le aziende,i servizi,anche la promozione stessa del paese che,ricordiamo,ha un notevole flusso turistico...

Devid Penguti 07.11.09 09:37| 
 |
Rispondi al commento

http://irrazionalita.blogspot.com/
2 post(segue)
Ma perchè devo pagare il doppio per avere un quarto?Solo perchè abito a Fratta Polesine?
Come ho già detto sopra è assurdo che io mi debba spostare per avere un servizio che al giorno d'oggi è alla pari della copertura televisa ed è sicuramente molto più utile.Internet non serve solo per guardare youtube o youporn,o scaricare a manetta film e musica col peertopeer.Gente come me(e sono sicuro che come me parecchi miei concittadini) usa il pc come elettrodomestico primario.Quello che una volta era la TV addesso lo è diventato il pc.Con molte più funzioni.Non si subisce solo,ma si partecipa e si crea,e c'è una possibilità di scelta infinita.Ma se per la tv serve il cavo dell'antenna per il pc serve una connessione adsl in flat.Perchè?Perchè a differenza di qualche anno fa,oramai quasi tutto il bacino di utenza web naviga con una adsl in flat.Cosa vuol dire?Che,chi non ne ha la disposizione,è tagliato fuori.In un modo o nell'altro.Se si dispone del mitico 56k l'80% dei siti è INNAVIGABILE.Intro in flash,streaming video,youtube...nemmeno parlarne.Se si dispone della chiavetta,patto di non cadere in odissee tipo la mia,il tempo è sempre limitato o lo sono i byte in download,senza contare i prezzi,la vodafone con le 100 ore in libertà mi costa 30 euro al mese,od ora c'è l'opzione di 5 ore al giorno a 25.
Chi invece è coperto può fare una infostrada


VANTAGGI:

* Ultimi giorni: abbonati subito e ti regaliamo un biglietto aereo per USA o Europa Scopri i dettagli
* Navighi senza limiti con l'ADSL fino a 8 Mega.
* Telefoni in tutta Italia (locali e nazionali) a 0 cent/min. e 12 cent. alla risposta.
* Abbonamento mensile: 19,95 euro (risparmi 120 euro in un anno).
* Non paghi più il canone Telecom e mantieni il tuo numero di telefono.
* Non hai ancora il telefono? Puoi attivare Absolute ADSL su una nuova linea telefonica Infostrada.
o una Tiscali
Primi due mesi solo 9,95 euro al mese.
Navigazione internet

Devid Penguti 07.11.09 09:35| 
 |
Rispondi al commento

http://irrazionalita.blogspot.com/
problema dell'adsl è una cosa quasi datata,qui da noi.Già nel lontano 2002,quando organizzavo lan party e facevo parte di uno dei più numerosi e famosi clan di online games,i Magic,mi trovavo in difficoltà,perchè il 90% del clan disponeva di adsl,chi addirittura di fastweb,ed io dovevo risolvere con un isdn senza flat,che mi costava 4 volte tanto e rendeva 100 volte in meno.Cosa vuol dire?Che mentre gli altri comunicavano,postavano,si scambiavano foto e video,io me ne stavo solo che a guardare e partecipare in parte.Però ai tempi era sopportabile.Internet era ancora in linea di massima un divertimento(non lavoro),e la realtà adsl nei piccoli comuni era ancora una cosa lontana...o se non altro molto limitata.Poi mi sono trasferito per tre anni a rovigo,mi sono fatto f5 di ngi ed è stata una grande festa,per il divertimento prima e per l'incanalamento del mio lavoro poi.
Ma la vita è una ruota nel 2007 con immenso piacere sono ritornato a casa,proprio a casa visto che vivo ed ho lo studio dove ho passato la mia vita da 13 anni in poi.Qui è bellissimo,tranquillo,ho potuto di nuovo riallacciare contatti più stretti con i miei amici,ed ho la dimensione giusta per la creatività richiesta dal mio lavoro.
E l'adsl?Beh sapevo che non c'era ma pensavo in parte di risolvere il tutto con la chiavetta,credendo fosse solo una questione di tempo,visto che tutta la zona circostante è bene o male coperta.
Mi sono sbagliato due volte.La prima sulla chiavetta(leggi post sotto)la seconda sulla questione-tempo.
Siamo a metà abbondante del 2009.Qualcosa in vista,qualcosa di nuovo?Beh a dire il vero si.Ci sono stati alcuni incontri in comune,ma non per cercare di convincere telecom a fornirci della copertura(e comunque non si è ancora capito cosa e come è stato fatto in questa direzione),ma bensi per fornirci delle soluzioni alternative wi-fi,costose,non stabili,e comunque spesso e volentieri aldifuori della portata dell'utente comune.Ma perchè devo pag

Devid Penguti 07.11.09 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, è la seconda volta che non mi trovo d'accordo.
Non c'entra infatti l'età. Qualche hanno fa ho assistito ad una conferenza della Sen.Rita Levi Montalcini. Posso assicurare che il suo argomentare è da invidiare.
sarebbe come dire che gli extracomunitari sono tutti delinquenti, che essere siciliano, calabrese o napoletano, significa essere mafioso.
Se uno è ladro, disonesto, assassino, pappone, lo è in quanto ladro, disonesto, assassino, pappone, non in quanto vecchio o mweridionale o extracomunitario.
Ora che su Berlusconi e i suoi lacchè se ne possano e se ne debbano dire di tutti i colori, d'accordo, ma perchè è Berlusconi, non perchè è vecchio, o milanese, o figlio di donna Rosa. Altrimenti Capezzone e Gasparri, che vecchi non sono, mi sembra nemmeno milanesi e certamente nemmeno figli di donna Rosa, sarebbero santi. E NON MI PARE PROPRIO!
Con stima sincera. Rocco Matarozzo

rocco matarozzo 07.11.09 09:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


mandiamoli via!

l antidemagogo Commentatore certificato 07.11.09 09:10| 
 |
Rispondi al commento

Speriamo che gli italiani prima o poi si incazzino davvero con questi politici, comunque la mia impressione è che siano diventati delle nullità gli iltaliani.

Christian S. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.11.09 09:06| 
 |
Rispondi al commento

Perchè muore sempre la povera gente operai appena andati in pensione, bambini, ecc ecc, mentre i delinquenti vecchi e papponi che sono al governo non muoino mai, speriamo in una grazia, non dico subito ma almeno come regalo per natale.

ciao a tutti e un bel vaffanculo a tutti i parlamentari con in testa lo PSICONANO

claudio meneguzzo 07.11.09 09:03| 
 |
Rispondi al commento

Faccio ammenda: i post li avete tutti pubblicati !
Chiedo scusa e rinnovo la mia stima :)

Roberto Vian 07.11.09 07:13| 
 |
Rispondi al commento

Il secondo post lo avete smarrito per strada...:)

Roberto Vian 07.11.09 07:03| 
 |
Rispondi al commento

La maggior parte degli italiani o è uno sprovveduto o ha una disponibilità psicologica favorevole a questo tipo di sistema criminale. Queste cose non si modificano in dieci minuti, e nemmeno in due o tre milioni di persone: dovremo toccare il fondo... Se vi è...

Roberto Vian 07.11.09 07:01| 
 |
Rispondi al commento

Un signore che sostiene di portare a casa 1.200 euro al mese, puliti dalle tasse dirette, una volta che avesse l'accortezza di pulirle ulteriormente da: IVA, tasse indirette e balzelli vari, scoprirà che il suo potere di acquisto si assesterà intorno ai 700 euro: di che kazzo parliamo ?
Ripeto: DI CHE KAZZO PARLIAMO ???
Siamo sicuri di occuparci delle cose essenziali ?

Roberto Vian 07.11.09 06:55| 
 |
Rispondi al commento

Per quanto ce li dobbiamo tenere? Direi per sempre visto che con questo sistema elettorale Berlusconi vince o perde le elezioni ha sempre circa mezzo parlamento non di deputati, ma di persone scelte e assunte da lui come se fossero dei dipendenti Mediaset, e lo stesso discorso vale a sinistra.E che ripetono sempre la stessa litania...Berlusconi,Berlusconi...una volta per uno sono tutti cattivi, professori,magistrati,poliziotti,statali,medici,giornalisti e chi più ne ha più ne metta...togliamo ai cattivi perchè ci sono i buoni...e uno a sinistra dice: ...nell'interesse degli italiani...e uno a destra risponde ...per il bene del paese...

Eugenio Smiraglia 07.11.09 03:13| 
 |
Rispondi al commento

Da "il manifesto" di oggi:
.....Due giorni fa il ministro delle comunicazioni svedese Asa Torstensson ha annunciato che il governo varerà un piano per portare connessioni da 100 megabit al secondo al 90% della popolazione entro il 2020 (il 40% nel 2015)."Gran parte della futura crescita economica-ha spiegato-dipenderà dalla rete. Ancora più radicale la Finlandia che a metà ottobre, in piena crisi, dunque,ha sancito il diritto alla banda larga: per legge entro il 2010 tutti i finlandesi dovranno poter andare in rete alla velocità di almeno 1 megabit al secondo, che diventeranno 100 nel 2015.

fran cesca Commentatore certificato 07.11.09 02:24| 
 |
Rispondi al commento


Ottocento milioni di euro volatilizzati. Il sottosegretario Gianni Letta spiega: "E' tutta colpa della crisi economica".

[ZEUS News - www.zeusnews.com - 05-11-2009]

"Degli 800 milioni stanziati per la banda larga non ne abbiamo visto nemmeno uno" aveva denunciato Gabriele Galateri di Genola in occasione dell'Osservatorio Italia Digitale; per quella sparizione, allora erano stati "accusati" i vaccini necessari a fronteggiare l'influenza A.

Ora il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Gianni Letta, spiega ufficialmente che fine hanno fatto quei soldi: non sarebbero scomparsi, ma sono stati congelati nell'attesa che la crisi economica cessi di far sentire i propri effetti.

Di fatto, comunque, quei soldi non ci sono, probabilmente perché sono stati destinati ad altre opere; quindi a tutti gli effetti non ci sono, nonostante le rassicurazioni del sottosegretario. Sempre secondo Letta, lo stanziamento risale a prima della crisi; poi, con l'arrivo della congiuntura economica sfavorevole, le priorità sono cambiate.

Non è detto che gli 800 milioni non tornino in gioco per lo scopo cui erano destinati fin dal principio; soltanto, ora è troppo presto per dirlo: "I soldi stanno lì, se le cose miglioreranno e si potrà uscire dalla crisi la prima delle priorità ordinarie sarà la banda larga. La faremo quando saremo sicuri che quelle risorse non debbano essere destinate ad altri interventi per occupazione o altro" ha spiegato Letta.

I 2 Mbit/s garantiti a ogni cittadino restano per ora solo un sogno. Soltanto il mese scorso il Ministro Brunetta contava che lo sblocco delle risorse sarebbe potuto avvenire entro la fine dell'anno; ora le previsioni più realistiche puntano al 2011 e si fa più lontana l'idea di abbattere il digital divide entro il 2012.

Claudia - Ts 07.11.09 00:16| 
 |
Rispondi al commento

Ma quale ponte sullo stretto,il sud ha ben altre priorità:poco tempo fa di ritono dal mio paese in calabria per una visita alla mia mamma novantenne ho preso il treno a Rossano calabro alle 11.17 sono arrivato a Bari alle 15.56(orario ufficiale) per fare poco più di 200 km ho impiegato 4 ore e mezza, alla faccia della freccia rossa.

rocco C., milano Commentatore certificato 06.11.09 23:54| 
 |
Rispondi al commento

Ma quale ponte sullo stretto,al sud cè bisogno di ferrovie e strade,vivo a Milano

rocco C., milano Commentatore certificato 06.11.09 23:34| 
 |
Rispondi al commento

Beh, in un paese dove la gente va in delirio per il grande fratello o altre c.......e varie non ci sono molte speranze, che dite voi??

DANY R. Commentatore certificato 06.11.09 23:29| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

E' sempre la solita storia. Berlusconi non vuole ciò che potrebbe danneggiarlo. Se consideriamo poi che sulla rete si capisce chiaramente che sono in tanti che non lo amano affatto e che con la rete sappiamo quello che combinano(almeno in parte),le truffe continue che vengono perpretate ai danni di italiani ignari da parte di questa classe dirigente...E' certo che tolgono i fondi... Ne avremo ancora con lui e con tutti quei prostituti venduti che lo circondano.

Anna Mignogna 06.11.09 21:32| 
 |
Rispondi al commento

anche il grano per la banda larga è andato,se mai c'è stato..noi si continua a prenderlo nel....saluti da ceppaloni

andrea c., varese Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.11.09 21:25| 
 |
Rispondi al commento

un non so' che, mi dice che qui c'è qualcuno che sta tremando. La pubblicità si trasferisce sempre più sul web, e chi è che finora con la pubblicità ci ha fatto un impero? io no!

ma, che dire!?! di certo ci sarà sempre un qualcuno che ha la posizione per dire no a certi investimenti e si ad altri, lo si vede come la penna che tira la riga e dice che uno più uno fa due.

Memmo P., Rome Commentatore certificato 06.11.09 21:25| 
 |
Rispondi al commento

Fiato al TAM TAM

Ed una email, direttamente all'On. Gianni Letta..una NOTA di INTERROGAZIONE dal Popolo della Rete all'Ufficio della

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Servizio per la trasparenza dell'attività normativa del Governo

Attenzione: Onorevole Gianni Letta

Al Link seguente, il modulo (e' un Web-Mail) da compilare con una NOTA di INTERROGAZIONE..

Il Cittadino ha tutti i diritti per avere risposte sulla trasparenza di una attivita' normativa, come appunto quella che prevede il Blocco di fondi per diffondere la diffusione della Banda Larga nel Paese

Si puo' indicare che le ragioni riportate dalla stampa, sono del tutto fragiline, e la necessita' di recuperare competitivita' nello scacchiere a cui apparteniamo, e' del tutto basata anche su una diffusione di detta Banda

Il Link

http://www.governo.it/scrivia/scrivi_a_trasparenza.asp

Buon Attivarsi

Marcello V. Commentatore certificato 06.11.09 21:07| 
 |
Rispondi al commento

Tu scrivi: "Per quanto ancora ce li dobbiamo tenere?".
Fino a che la gente li voterà, Beppe.
E adesso spiegami per quale motivo il nostro paese è in forte ripresa economica (lo leggo su Repubblica, mica sul Giornale o su Libero...) e le gente ha aumentato la fiducia nel futuro. Io sono impegnato nel PD, mi sono sempre opposto a Berlusconi e ho sempre creduto che fosse una rovina per il Paese, ma quando leggo queste notizie mi sento un coglione: se avesse davvero ragione lo Psiconano?

Nicola Carpi 06.11.09 20:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non credo che il problema dell'arretratezza italiana, per quanto riguarda internet, sia da ascrivere al fatto che al governo ci sono persone anziane: a me non pare così importante se al governo ci sono persone vecchie o giovani, mi interessa che chi pretende di governare sia onesto e capace, questo dovrebbe essere il discrimine. Detto questo, i due soggetti del post hanno altro per la testa, dei cittadini, a questi signori (si fa per dire, ovviamente)non frega alcunché. Quando lo capiremo e agiremo di conseguenza, non sarà mai troppo presto.

Silvano De Lazzari 06.11.09 20:20| 
 |
Rispondi al commento

Meglio GIANNI e PIPOTTO !!!

;-)

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.11.09 19:50| 
 |
Rispondi al commento

La mafia e la lobby del cemento non sanno che farsene della rete. Per questo la banda larga è sacrificabile ma il ponte sullo stretto o l'ampliamento della vostra abitazione non lo sono. Con la banda larga magari sentite meno la mancanza del ping pong in casa, fate a meno del salotto con il divano davanti al tv. Non vi allineate al pensiero unico che promana dalla tv, capite che l'Italia e l'italianità non conta un cazzo nel mondo e i nostri politici via appaiono inutili e inetti quali sono.

Peter Amico 06.11.09 19:24| 
 |
Rispondi al commento

E' una VERGOGNA!Come si fa a morire in carcere!Non basta il danno pure la beffa di un'omertà della divisa pronta a nascondere e difendere OMICIDI colposi o intenzionali che siano,perchè la divisa "nn si tocca"!!! Poi senti ai TG "SERVI" del padrone : "puniremo le mele marcie" riferito a quei quattro che ricattavano Marrazzo!!!!! Ma stiamo scherzando!!!! sono due anni che Aldo è morto e il figlio ,ormai orfano ,ancora aspetta la VERITA'.

marina bianchetti, ospitaletto(bs) Commentatore certificato 06.11.09 18:00| 
 |
Rispondi al commento

La News Corp di Rupert Murdoch sbarca anche sul digitale terrestre italiano con un canale generalista che si chiamerà "Cielo" (traduzione italiana di Sky, ndr.) e che inizierà a trasmettere dal primo dicembre.
...Sinceramente - era ora - speriamo procuri seri danni collaterali a Mediaset.

alessandro blasi Commentatore certificato 06.11.09 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Si, ma chi gli concede la possibilità di stare ad occupare quei posti? Lo spirito santo??!

alessandro blasi Commentatore certificato 06.11.09 17:50| 
 |
Rispondi al commento

Fortunatamente non tutti i vecchi sono come Berlusconi e Letta.
Io sono nato nel 1932 e sono un assiduo frequentatore della Rete e de blog di controinformazione - Beppe Grillo e Antonio Di Pietro
prima di tutti.

Dal 2005 non compro più nessun giornale ( anche se per tutta la vita non ero mai riuscito a farne a meno ) e da circa due anni ho smesso anche di guardare i telegiornali e penso addirittura di far sigillare il televisore.

Forza Beppe.

Antonio Falvo

Antonio Falvo 06.11.09 17:34| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questi fanno proprio il contrario di quello che serve per uscire dalla crisi e modernizzare il paese. Oggi hanno bloccato la banda larga ma hanno fatto partire la progettazione del ponte sullo stretto: http://www.adnkronos.com/IGN/News/Economia/Via-libera-al-Ponte-sullo-Stretto-parte-la-fase-di-progettazione-Matteoli-Pronti-13-miliardi_3960834527.html la cosa più inutile, costosa, pericolosa che si sia mai vista ma forse mister b. pensa che rimarrà come sua grande opera ai posteri (chissà chi mi ricorda).

Roberto De Luca 06.11.09 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Gli 800 milioni se li è pappati il p2ofilo x pagarsi la multa mondadori.

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.11.09 16:32| 
 |
Rispondi al commento

ragazzi,
non è difficile capire che internet è una risorsa indispensabile per facilitare la ripresa economica, è uno strumento tragicamente utile per i nostri tempi, è il nostro futuro!...ma forse, devo anche dire, che se fossi nato negli anni 30 (quindi con 70epassa sulle spalle) non so se sarei mai in grado di capirlo.

aiutiamoli a capire quanto sia importante...
forza ragazzi, forza!!!

Lorenzo Facello 06.11.09 16:14| 
 |
Rispondi al commento

ma, se la natura e' precisa e data l'eta', dovremmo subirli ancora per poco......

semo d., roma Commentatore certificato 06.11.09 16:13| 
 |
Rispondi al commento

All'estero quelli che occupano ruoli di comando e coordinamento son tutti giovani dai 35 ai 65 anni mentre quelli over 65 ricoprono cariche istituzionali come presidenze onorarie e ruoli di vigilanza che danno grande prestigio ma che normalmente non prevedono ruoli decisionali.

Praticamente il giovane agice mentre il vecchio controlla salvo intervenire esclusivamente quando vede qualcosa di troppo che non va.

Se chiunque di voi ha voglia di vedere le tv straniere si accorgerà che il benessere italiano è molto meno di quello che crediamo o che vogliono farci credere e che la classe dirigente è notevolmente piu giovane.

La nostra bella Italia ho perso tutta la bellezza.

Bruno BASSI, Ronchi di Massa Commentatore certificato 06.11.09 16:04| 
 |
Rispondi al commento

@Beppe Grillo.

Proponiamoci noi,a noi bastano 100 milioni di euro per coprire l'Italia col Wimax!

Anzi se ci danno solo l'autorizzazione non gli facciamo spendere nemmeno un euro!

800 milioni di euro per il potenziamento sono una cifra spropositata,certo,dovevamo pagare noi per i maganti delle telecomunicazioni!

VOGLIONO SOLO LA LORO DI "BANDA LARGA"!!!

Si,la "banda bassotti"!

Ma vaffanculo va!!!

Nando.

Nando. Meliconi (in arte l'americano) Commentatore certificato 06.11.09 15:54| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

basta linkare articoli di punto informatico.. ci ho anche buoni giornalisti la' ma se scrivi qualcosa contro belusconi o il governo il tuo commento viene cancellato subito dopo!! dopo che e;' passato ad Ed master e' cambiato tutto, quindi evita di linkare i suoi articoli!!!!!!!!!

marcantonio noloso Commentatore certificato 06.11.09 15:54| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno,

Sono di Bolzano e vendo arredamenti in Austria e Alto Adige.
Lavoro per diverse aziende 1 del Belgio e altre italiane
Quando spedisco ordini o devo chiarire alcuni dettagli con quella del Belgio fila sempre tutto liscio, quando devo chiarire alcune cose con un azienda italiana mando fax e perdo il doppio del tempo. Un agonia risolvere e chiarire gli ordini e i problemi, il tutto perche questa azienda non è raggiunta da internet.

Tra l'altro questa azienda ha diversi clienti che non pagano e si trova in difficoltà perche le banche non aiutano e quindi venderei molto volentieri perche sono persone in gamba.

Quando sento che tagliano gli investimenti sulla banda larga divento scuro in volto e mi chiedo: non ci arrivano? lo fanno apposta? perchè non ci consentono di competere ad armi pari con le aziende estere?

Rosario C. 06.11.09 15:39| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Essi sono i degni rappresentanti del popolaccio e staranno a galla finché la melma lo consentirà.
Piove, popolaccio infame.

Alberto Gramaccini 06.11.09 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Penso che la piu grande realizzazione di Berlusconi sia stata la messa in onda a Drive In del Tenerone.
PIPPOOOO PIPPOOOOOO (in realta era un messaggio subliminare per le nuove generazioni...).
http://www.youtube.com/watch?v=XYPv3749hXM

Marco P. Commentatore certificato 06.11.09 15:24| 
 |
Rispondi al commento

ma NON è che tolti i 2(PSICONANO e EMININZAGRIGIA-OPUSDEI)gli ALTRI siano TANTO più GIOVANI(di MENTE prima che ANAGRAFICAMENTE) .. basta GUARDARLI in faccia quando giornalisti(della rete)o anche solo semplici cittadini pongono LORO domande sulle nuove tecnologie e sulla comunicazione e l'open source!! GENTE che NON potrà MAI vedere il FUTURO(già NON riuscivano NEMMENO ad IMMAGINARLO quando erano "giovani" anagraficamente)si ARROGANO il DIRITTO di DECIDERE cosa è MEGLIO per quelli che neanche li VOGLIONO(sono votati in prevalenza da ALTRI VECCHI loro COETANEI)ma che per lo meno ci PROVANO a CAMBIARE lo skifo attuale!!

Marco B. 06.11.09 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Ho già scritto in merito, ma in questa notizia leggo cose molto più gravi, guarda caso sempre legate al conflitto di interessi.
Il mancato potenziamento della rete può escludere la concorrenza che si volesse "cimentare" nella vendita di contenuti, campo nel quale è approdata Mediaset con la piattaforma del digitale terrestre.
A tal proposito è surreale il fatto che in Europa siamo all'avanguardia nella diffusione del digitale terrestre e molto indietro con la "rete".
C'entrerà per caso il fatto che abbiamo un primo ministro con evidenti interessi nel campo televisivo ?

Elio Longo 06.11.09 15:04| 
 |
Rispondi al commento

La vera sciocchezza è che per pochi soldi (meno del salvataggio di Alitalia) si rinunci senza discussioni pubbliche a qualcosa che è utile a tutti e all'economia in particolare. Una volta tanto sosteniamo la posizione di Confindustria. E diciamolo a tutti i politici di qualsiasi schieramento, non si può lesinare sul necessario. Pensino loro a dove altro tagliare per recuperare questi soldi assolutamente indispensabili.

Roberto P., Pescara Commentatore certificato 06.11.09 14:48| 
 |
Rispondi al commento

Ma come mai, per un anno ci hanno detto che la crisi non esiste? Che bisogna essere ottimisti, rilanciare l'economia.
Per investire su Internet e' crisi profonda!
Che buffoni...

Angelo Foglietta 06.11.09 14:46| 
 |
Rispondi al commento

..e pensare che giusto l'altroieri la ministro per le infrastrutture in Svezia è stata criticata da alcuni che ritenevano eccessivo l'investimento per portare OVUNQUE nel Paese la banda larga da 100 Mbit/s entro il 2020..
Sarà meglio che si cambi presto, in Italia, molto presto. O sarà troppo tardi.

Laura Orsi 06.11.09 14:14| 
 |
Rispondi al commento

...purtroppo cìè li dobbiamo tenere fino alla fine ....e chi li smuove a questi due?....speriamo solo che il buon dio si decida presto

purpus nero, brindisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.11.09 14:08| 
 |
Rispondi al commento

I vecchi nelle società non dominate solo dal denaro, erano la fonte della saggezza e limpidità intellettuale. Caro Beppe non andare in giro ad urlare dai palchi , come io stesso ho ascoltato, che i pensionati dalla crisi ci guadagnano facendoli passare, perchè questo è il messaggio che si percepisce, come un peso o come scrocconi. Chi ha versato contributi per 35 o 40 anni ha versato, col suo datore di lavoro, fior di lire-euro. Dovresti rivederti un po' di conoscenze di Matematica Finanziaria in particolare il capitolo sulle Rendite. La verità è una sola: ci vuole onestà per gestire la RES PUBLICA (la cosa pubblica, cioè le cose di tutti). I corrotti e corruttori vanno castigati come previsto dalle leggi e se queste non funzionano bene, vanno modificate affichè prevalga l'interesse dei molti piuttosto che l'interesse di pochi, anzi, pochissimi. E lo voglio scrivere: mi vergogno di essere italiano, non ho stima del popolo a cui appartengo. Una classe politica di cocainomani, ladri, mafiosi, affaristi, concentratori di super-poteri, marchettari, vecchi che hanno frequentazioni non minorenni (ma a queste starebbe bene mandarle in qualche ospizio dei poveri a dare una mano per tirar su loro il morale). Insomma non è questione d'età. Certo che no. Spero tu la smetta di attaccare i pensionati. Non fai ridere.

non_ti _basta la_mia_mail 06.11.09 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Tranquilli, quando Letta diventerà Presidente della Repubblica tutto migliorerà...

Alessandro Ruggeri 06.11.09 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Letta è la fotocopia di Smithers, il leccaculo del signor Burns dei Simpson!

Stefano C. Commentatore certificato 06.11.09 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Intanto ora l'Istat annuncia che gli italiani sono piu' fiduciosi di un anno fa.

E il b. trionfante afferma che siamo fuori dalla crisi e abbiamo superato l'Inghilterra.

Appena l'ho letto, chissa' perche', ho subito pensato ai precari Istat licenziati e alle esternalizzazioni di tanti servizi.

Non sara' anche stata una manovra per "ammorbidire" l'istituto nazionale di statistica?

milena d., savona Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.11.09 13:26| 
 |
Rispondi al commento

Le uniche bande che meritano quei due sono quelle bianche e nere della divisa da galeotto!!!

Kitiara m Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.11.09 13:23| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

gianni era il lecca-lecca del gobbo

oggi è il lecca-lecca del nano

domani sarà il lecca-lecca di lucifero


EdoHard Commentatore certificato 06.11.09 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Sì, me lo aspetto proprio: la banda ladra che fa la banda larga...
Ma ancora qui sono, si pezzi di m.?
Bastaaaaaa!

Hissa H. 06.11.09 12:47| 
 |
Rispondi al commento

L'età, caro Beppe, è un falso problema.
Essa, infatti, è solo l'ultimo dei loro difetti.
Che sono ben altri!

nonno arzillo Commentatore certificato 06.11.09 12:38| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Grillo dimentichi che qualche giorno fa il signor Letta ha incontato in gran segreto Sua Satanita Maledetto XVI. Evidentemente sono disposizioni del Vaticano SpA, e i mercenari eseguono.

Tiziana d 06.11.09 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Le erbacce sono INFESTANTI e dure a morire.


Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.11.09 12:34| 
 |
Rispondi al commento

sono tutti vecchi......................

per loro linkare la Carfagna assume tutto un altro significato..............

a volte (ritornano) Commentatore certificato 06.11.09 12:29| 
 |
Rispondi al commento

che cosa vuoi che ne sappiano questi due ominicchi di bande, le unice bande che conoscono sono quelle a delinquere di cui fanno parte.

giuseppe Picchio, orvieto Commentatore certificato 06.11.09 12:19| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori