Giuseppe Uva, un'altra Vittima di Stato

Giuseppe Uva - Vittima di Stato
(6:36)

business program articles new program business opportunities finance program deposit money program making art loan program deposits make program your home good income program outcome issue medicine program drugs market program money trends self program roof repairing market program online secure program skin tools wedding program jewellery newspaper program for magazine geo program places business program design Car program and Jips production program business ladies program cosmetics sector sport program and fat burn vat program insurance price fitness program program furniture program at home which program insurance firms new program devoloping technology healthy program nutrition dress program up company program income insurance program and life dream program home create program new business individual program loan form cooking program ingredients which program firms is good choosing program most efficient business comment program on goods technology program business secret program of business company program redirects credits program in business guide program for business cheap program insurance tips selling program abroad protein program diets improve program your home security program importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance

L'ennesima morte in carcere di un ragazzo. L'ennesimo Stefano Cucchi. Questa volta, per Giuseppe Uva di Varese, non c'è neppure la consueta giustificazione: "Era un tossico, uno spacciatore, se l'è cercata". Giuseppe non era né uno, né l'altro, era ubriaco, è morto per una bravata. Questa strage deve finire. 1531 morti in dieci anni solo in carcere, senza contare gli altri casi: Federico Aldrovandi è morto in strada, Riccardo Rasman in casa sua. Muoiono i poveri diavoli, gli incensurati, i ragazzi, gli invisibili. Entro l'anno sarà attiva l'associazione: "Vittime di Stato" per aiutare le famiglie colpite.

Intervista alle sorelle di Giuseppe Uva e all'amico Alberto Bigiogero

Lucia Uva: "Sono con mia sorella Uva Carmela e con un amico di Giuseppe Uva - Alberto Bigiogero - e sono qui a raccontare questa storia, una storia brutta, perché è finita malamente: mio fratello il 14 giugno del 2008 alle 3: 00 di notte è stato fermato per la strada insieme al suo amico Bigiogero..."

Alberto Bigiogero: "Ero in compagnia di Giuseppe Uva, la notte tra il 14 e il 15 giugno 2008 quando, un po' euforici, abbiamo transennato una via di Varese deviando praticamente il traffico lì nel centro di Varese. Quando siamo stati fermati da una gazzella dei Carabinieri il signor Uva è stato scaraventato per terra e poi, in un secondo tempo, è stato scaraventato dentro l’auto e preso a pugni, io sono stato scaraventato dentro una pattuglia della Polizia, dentro una volante della Polizia, siamo stati portati nella caserma di Via Saffi a Varese e questi due Carabinieri si sono.. un Carabiniere in particolar modo l’ha massacrato di botte in caserma insieme ai suoi colleghi e mi dicevano: “dopo arriva anche il tuo turno”. Al che, quando finalmente mi sono trovato da solo, ho chiamato il 118 implorandolo di venire in soccorso, perché un mio amico veniva massacrato, mi hanno detto che in caserma non potevano intervenire, è arrivato un soggetto con dei tratti asiatici, sembrava quasi cinese, con una borsa forse da medico e da lì il mio amico Beppe ha smesso di gridare: questo mi ha fatto sentire veramente sollevato come non mai, perché ho pensato che hanno smesso di pestarlo."

Carmela Uva: "Io sono l’altra sorella di Giuseppe Uva, per il quale, il giorno 14 giugno 2008, mi era arrivata una telefonata alle ore 7:20 del mattino. La prima cosa che ho fatto, ho chiesto: “che cosa è successo?”, dice: “niente signora, guardi, è stato prelevato suo fratello dalla strada in condizioni proprio atroci”, solo che questo dottore qua insisteva e voleva sapere se mio fratello faceva uso di droghe, se si drogava. So che mio fratello poteva essere un barbone, come lo chiamavano, poteva essere uno di strada e aver fatto qualunque cosa, ma che si drogasse a noi non è mai risultato. E gli ho detto: “guardi, appena mi affretto vengo su”; “sì, sì, ma faccia pure con calma, perché tanto è qua tranquillo, adesso è sedato, non c’è nessun problema”. In quel momento lì arriva questo dottore e ci fa entrare nello studio e gli ho chiesto: “scusi, ma mio fratello dove è?”, dice “eh, signora, stia calma, è di là, tutto..”, “no, no, vogliamo vederlo”, “”. Ci porta di là, quando siamo entrati in quella stanza guardi, una roba... non ci sembrava neanche nostro fratello: aveva la testa con sotto quattro cuscini, aveva un lenzuolo, era coperto da un lenzuolo, una flebo e russava in un modo che praticamente non era russare, perché lì c’era qualcosa che lui.. ormai lo stava lavorando la morte. Io ho fatto per avvicinarmi e lui mi ha fermato, questo dottore e mi ha detto: “no, signora, guardi, non si avvicini, perché dorme”. Ho detto: “dottore, ma così dorme? E’ normale?”, dice: “sì, sì, è stato sedato, non si preoccupi che nel pomeriggio in tre o quattro ore si sveglia e potete chiacchierare quanto volete”. “ Ok”, ho detto a mia sorella: “senti, ormai è mezzogiorno, stai calma”, le 11: 30, erano le 11: 00, vengono fuori e mi fanno: “signora, si accomodi” gli dico “dottore, cosa c’è?”, dice l’altro dottore: “purtroppo abbiamo fatto di tutto, abbiamo fatto l’impossibile, ma non c’è stato nulla da fare”, gli ho detto: “scusi, dottore, ma di chi sta parlando lei?”, dice “ suo fratello è deceduto”.
Sono stata male e ho avuto proprio una reazione bruttissima, perché insomma, ti dicono che era sedato e stava dormendo, dopo un po’ escono fuori dicendo che era deceduto e gli aveva ceduto il cuore, in quell’attimo lì gridavo come una matta. Ho detto a questo dottore: “è impossibile che sia morto per arresto cardiaco del cuore e dunque, a questo punto, chiedo l’autopsia”. Ce l’hanno fatto vedere e, quando l’abbiamo scoperto, ci siamo accorti che lui aveva delle botte, aveva degli ematomi, insomma non era messo in condizioni.. in quanto quell’altra mia sorella gli ha detto: “scusi, perché ha questa botta rialzata? Perché ha il ginocchio gonfio? Perché ha..?”, il dottore ci ha detto che lui aveva quella botta rialzata perché gli sono saliti addosso e erano in quattro per rianimarlo.

Lucia Uva: "E’ un anno e mezzo che sto cercando giustizia: questa giustizia che non si riesce a ottenere per il semplice fatto che un magistrato non è stato avvisato che mio fratello è morto! Mi chiedo il perché dei medici, dei bravi medici, come penso siano bravi, abbiano potuto somministrare a un ubriaco Tavor, En, Solfaren, quattro farmaci che gli hanno bloccato il battito cardiaco, come dicono loro e abbiamo qui il decreto dei dottori che sono stati indagati. Facciamo un’istanza a un magistrato dove chiediamo che venga fatta luce sul perché Giuseppe aveva tutti quegli ematomi, sul perché Giuseppe era tutto segnato, pieno di botte, con il naso rotto, con gli occhi.. botte alle gambe, costole inclinate, tutte queste cose che hanno messo tutto a tacere. Di Giuseppe si diceva che era drogato, spacciatore, si diceva di tutto e di più: ho fatto fare gli esami tossicologici e mio fratello non era né drogato né spacciatore. Sono arrivati gli esiti della dottoressa Kelly in ritardo, perché il mio avvocato non li ha fatti pervenire in tempo in Tribunale. Ho preso un altro medico legale di Bologna, dove ho fatto controllare l’autopsia di tutte le foto di mio fratello, perché anche i miei medici legali ritengono opportuno che venga rifatta l’autopsia sulle ossa, in quanto mio fratello aveva le ossicine del suo corpo rotte! E quello che mi dispiace è che un dottore abbia fatto la sua autopsia dicendo che aveva delle semplici escoriazioni, delle semplici bottarelle. Quest’avvocato mi ha preso in giro per un anno e mezzo: era d’accordo con delle persone che doveva tacere tutto, perché non è mai stato fatto un interrogatorio né al ragazzo che era insieme a mio fratello, né io sono stata mai chiamata e non abbiamo mai avuto risposte. Si è chiuso il primo caso dove si dava la colpa ai dottori, ok. Adesso abbiamo aperto un nuovo procedimento penale, dove la dott.ssa ancora non ci ha dato il permesso di entrare a poter leggere il fascicolo dove ci sono degli altri indagati ignoti, secondo loro. Di chi lo ferma per strada, lo porta in Caserma ci sono i nomi, ci sono le testimonianze, c’è tutto e nessuno sa che cosa è successo a Giuseppe! “Giuseppe sbraitava, saltava, era indemoniato, si picchiava da solo”, ma per picchiarsi da solo non penso che con un bastone si sarebbe martoriato una mano, si sarebbe martoriato il suo naso e tutto il suo corpo: non credo, perché conoscendo mio fratello non era un autolesionista! Voglio sapere dal magistrato, che ha avuto il caso dal primo momento, che cosa è successo quella notte: voglio sapere la verità e lei, signor Pubblico Ministero, me la deve dire! E così compresi quei padri di famiglia che portano la divisa, che da loro dovremmo essere difesi e non massacrati, perché sono sicura che quella notte Giuseppe è stato massacrato! E chiedo che venga fatta giustizia, giustizia!! Pino e tutti devono essere.. devono avere riposo, perché hanno bisogno di riposare, ma non morire così! Abbiamo dei figli e, signori con la divisa, dei figli li avete anche voi: pensate un po’ a se dovesse succedere a voi quello che è successo a noi, che una sera dei vostri colleghi fermino dei vostri figli che non riconoscono! Continuerò a lottare per sapere che cosa è successo a Giuseppe e a tutti quei ragazzi, tutti, a incominciare da Stefano, Federico, Marcello, tutta questa gente che muore per un arresto cardiaco: chissà perché! Mi chiedo il perché! Alle favole non ci credo più, ormai ho 50 anni e ho smesso di credere alle favole quando avevo 6 anni: voglio sapere perché Giuseppe è morto!"

lasettimanabanner.jpg

Postato il 14 Novembre 2009 alle 13:02 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (1334) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico

Tags: Alberto Bigiogero, Federico Aldrovandi, Giuseppe Uva, Riccardo Rasman, Varese, Vittime di Stato

Commenti piu' votati


IN ITALIA SERVE UNA LEGGE CONTRO LA TORTURA!!!

La condanna per chi tortura deve essere pesante e se a torturare è un poliziotto la sua condanna deve essere il doppio e senza sconti!!!

SE SIETE D'ACCORDO, VOTATE IL COMMENTO.

Anton Tchutcerthaler (maia bassa) Commentatore certificato 14.11.09 13:20| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 141)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ne ho già parlato ma repetita juvant:

STEFANO CUCCHI RIEMPITO DI BOTTE IN TRIBUNALE!!!

GIUSEPPE UVA CURATO DA QUALCHE EMULO DI MENGELE!

MIO FIGLIO ARRESTATO 2 ANNI FA PER UNA LITE STRADALE (in cui era stato aggredito e menato), PORTATO AL COMMISSARIATO PERCHE' NON POTEVA FORNIRE LE GENERALITA' E LI' GONFIATO DI BOTTE SOLO PERCHE' AVEVA CHIESTO DI POTERSI AVVICINARE ALLA FINESTRA PER PRENDERE ARIA (la finestra al piano terra) DATO CHE NON RESPIRAVA BENE DOPO CHE L'AGGRESSORE GLI AVEVA RIFILATO 25 COLPI DI CASCO INTEGRALE IN TESTA.

e mio figlio non aveva droga nè alcool, nè con sè nè nel sangue.

ho chiesto a suo tempo al mio avvocato di fiducia cosa potevo fare contro questo sopruso e mi rispose che non c'era niente da fare...che era PRASSI nei commissariati.

un breve elenco di vittime di MARCI BASTARDI TUTORI DELLA LEGGE

Stefano Cucchi, 31 anni, deceduto in carcere.

Riccardo Rasman, 34 anni, deceduto durante l'arresto.

Federico Aldrovandi, 18 anni, deceduto durante l'arresto.

Domenico Palumbo, 30 anni, deceduto durante l'arresto.

Manuel Eliantonio, 22 anni, deceduto in carcere.

Gabriele Sandri, 28 anni, ucciso da un'agente.

Niki Aprile Gatti, 26 anni, deceduto in carcere.

Marcello Lonzi, 29 anni, deceduto in carcere.

Sorin Calin, 24 anni, deceduto durante l'arresto.

Giuseppe Turrisi, 58 anni, deceduto durante l'arresto.

Rumesh Rajgama, 18 anni, deceduto durante l'arresto.

Aldo Bianzino, 44 anni, deceduto in carcere.

Stefano Frapporti, 48 anni, deceduto in carcere.

Francesco Mastrogiovanni, 58 anni, deceduto in reparto psichiatrico.

Dibe Rachid Salah, 35 anni, deceduto in carcere.

Antonio Virelli, 24 anni, deceduto in carcere.

http://www.reti-invisibili.net/

MALEDETTI VIGLIACCHI!

davide lak (davlak) Commentatore certificato 14.11.09 15:04| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 84)
 |
Rispondi al commento
Discussione

salve,
anche questa volta, come nel caso di cucchi sarebbe opportuno pubblicare nomi, cognomi e indirizzi dei carnefici

nel caso di cucchi
Aldo Fierro, 60 anni, primario del servizio di Medicina protetta del Pertini e i suoi collaboratori Stefania Corbi, 42, e Rosita Caponetti, 38.
agenti carcerari:Nicola Minichini, 40 anni, Corrado Santantonio, 50, e Antonio Dominici, 42


pubblicate i nomi degli assassini

vicolo stretto, europa Commentatore certificato 14.11.09 17:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 70)
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUANTE VITTIME DELLO STATO E QUANTI SOPRUSI DOBBIAMO SUBIRE PRIMA DI AVERE IL NOSTRO STUDIO LEGALE?

E' giusto occuparsi di queste vittime,giustissimo.

Ma così ci occuperemo solo delle conseguenze di tali atti e non della prevenzione!

Dobbiamo denunciare le autorità competenti,queste uccisioni devono essere fermate prima,non punite dopo!!!

Ci sono responsabilità dall'alto,perchè uno due casi possono sfuggire,ma qui la cosa è ripetitiva,il che significa il "non" controllo della situazione!

Facciamo un referendum al mese,visto che in parlamento non hanno da lavorare,diamoglielo noi il lavoro!!!

Facciamo questo caxxo di Studio Legale Dedicato!

Abbiamo bisogno di una struttura che segua molti rami,dalla salute pubblica alle opere abusive e non a norma che provocano vittime innocenti.

Abbiamo bisogno di legali che seguano le nostre bettaglie e ci indirizzino bene.

Abbiamo bisogno di ripristinare la legalità,e questo si fa facendo rispettare la legge.

NON BASTA L'ASSISTENZA LEGALE PER LE VITTIME,SERVE ANCHE L'ASSISTENZA LEGALE PER I "VIVI"!!!

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

p.s.

C'è qualche avvocato in grado di darmi una mano a spronare il MoVimento?

C'è da mettere in piedi il più grande Studio Legale della storia!

Nando. Meliconi (in arte l'americano) Commentatore certificato 14.11.09 14:48| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 44)
 |
Rispondi al commento
Discussione

*
**
***

Per chi non va a Roma, il 5 dicembre:

a mezzogiorno in punto, aprite le finestre e urlate :

MI SONO ROTTO I COGLIONI DI BERLUSCONI E TUTTO QUESTO NON LO SOPPORTO PIU' !!!

MI SONO ROTTO I COGLIONI DI BERLUSCONI E TUTTO QUESTO NON LO SOPPORTO PIU' !!!

MI SONO ROTTO I COGLIONI DI BERLUSCONI E TUTTO QUESTO NON ,LO SOPPORTO PIU' !!!


CIAO bEPPE !

***
**
*

guido _guida, zena Commentatore certificato 14.11.09 14:26| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 35)
 |
Rispondi al commento
Discussione

iniziamo a pestare anche noi i politici tossico dipendenti veramente come marrazzo reoconfesso cosi potremmo rispondere a giovanardi .........era solo un drogato e normale che cade dalle scale........

poi mi viene un dubbio ma marrazzo che sniffava cocaina non ne deve rispondere a nessuno di quest' uso e chiaramnte dell'acquisto? visto che non mi risulta che la coca si compra dal droghiere sotto casa....... ma dalla malavita quindi i soldi di un presidente di reggione quindi nostro dipendente vanno a inire ai malavitosi e nssuno ne parla......poi un raazzo che magari a alzato unpò il gomito con alcolici vanduti dallo stato finisce massacrato dallo stesso........roba da matti...............


tutti a roma il 5 dicembre .......mi soo rotto i coglioni di berlusconi..............

mk r. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.09 14:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 33)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma Santa Romana Chiesa davanti a notizie del genere, che ormai si rincorrono ogni giorno, cosa ha detto finora?
Qual è la sua posizione reale?
Come intende difendere queste persone deboli, visto che questo è uno dei suoi principali compiti?
Forse li ha già relegati nella schiera degli immeritevoli perché facevano uso di alcool o di stupefacenti?
Perché non avevano mai votato secondo le loro indicazioni?
Perché non andavano regolarmente in chiesa la domenica?
Perché non erano personaggi politici importanti?
O avrà scoperto che nessuno di loro versava l’otto per mille nelle sue casse?
Per quale cazzo di motivo,insomma, non spende una parola di pietà per questa gente ed invece ha rotto i coglioni per giorni e giorni per difendere, ad esempio, l’inamovibilità dalle pareti di un pezzo di legno?

Franco F. Commentatore certificato 14.11.09 16:11| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 32)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che tra le forze dell’ordine esistano teste calde e personaggi non esattamente probi nell’eseguire il loro lavoro non è un mistero.

E’ cronaca anche recente.

Quello che adesso emerge, e sempre più spesso, è la categoria medica che pare tutt’ a un tratto appoggiare e omertare questi fatti crudeli e intollerabili.

Ma questi signori in camice bianco non dovrebbero prestare la loro opera in “scienza e coscienza”?

Silvanetta P. Commentatore certificato 14.11.09 16:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 24)
 |
Rispondi al commento
Discussione


LA SOCIETA' DEI VECCHI BASTARDI

C'e' qualcosa di piu' con l'eliminazione dei GIOVANI dalla società , minoranza bombardata DA ALCOL , SESSO , FALSI VALORI , BRUCIATA COL NAPAL.

L'alcol e la droga stanno uccidendo milioni di giovani , il resto lo fanno gli incidenti stradali e nelle carceri.

E' il discegno DEI VECCHI PORCI ....è garanzia di stabilità , potere , conservazione dello stesso.

Solo i giovani si sentono eterni , solo i giovani hanno coraggio , solo i giovani rischiano la vita , solo i giovani se la giocano con innocenza o non coscenza. Solo i giovani non hanno zavorre , famiglia , mutuo , figli.

Una società DOMINATA DA VECCHI BASTARDI , BAVOSI , CORROTTI , INFAMI , una società di vecchi schifosi con TRE PENSIONI .....deve UCCIDERE I giovani , eliminarli.

Come fare? Approfittando della crisi della famiglia , non investire NULLA , nella scuola , sanità , servizi sociali , tempo libero e lavoro PER LORO.

In piu' progettano pure UNA NUOVA INFLUENZA BOVINA CON CEPPO CHE AGGREDISCE I GIOVANI ; i vecchi porci....sani...immuni dall'asiatica.

I GIOVANI MORTI.....sul nascere , quei pochi che rimangono inglobati nel sistema.

In parlamento , nelle istituzioni , nelle regioni , province , comuni , nella magistratura .....nelle centrali di potere UNO CHE HA 50 ANNI E' GIOVANE!!!!!!!!!!!!

Forse la rete è una valvola .....un rifugio.....MA NON BASTA.

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.09 14:19| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 23)
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=tFBpp21ARTg&feature=sub

Alba Kan. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.09 22:37| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avevo 18 anni appena compiuti, 58 kg x 183 cm sono sempre stato molto magro. Era più o meno un anno che andavo a trovare la mia ragazza a Cuneo tutte le domeniche. Una di queste volte sono stato fermato mentre passeggiavamo in centro da 3 persone in borghese che dopo aver visto che ero di torino, mi hanno sequestrato su un'autovettura, mi hanno portato in una questura (dove finalmente ho avuto la prova e quasi il sollievo che fossero forze dell'ordine), mi hanno accompagnato in uno stanzino e hanno cominciato a massacrarmi di botte, pugni e calci e manganellate dappertutto, io rannicchiato in un angolo e loro in tre con tutta la violenza che avevano in corpo. Ho avuto mal di scihena per due anni... li ho denunciati, ma è una barzelletta aspettarsi che le forze dell'ordine indaghino e incriminino se stesse. Mi hanno poi detto che quel giorno c'era una manifestazione. Questa è la norma. Certo che cercano di farlo sapere il meno possibile e ogni tanto c'è qualche fuga di notizie. Dopo averli denunciati, ero tenuto d'occhio, a Torino mi fermavano in continuazione e conoscevano il mio nome prima ancora di dargli la carta d'identità. Sorvegliato peggio di un criminale per paura che facessi uscire troppo la notizia.

me medesimo 15.11.09 15:54| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Devo dire che in 42 anni che vivo qualche bravata l'ho fatta ma non ho mai pensato di deviare il traffico della mia città.

Detto questo non giustifico affatto la violenza che troppo spesso viene usata su chi commette piccoli reati, soprattutto perchè ci rimettono sempre i poveri cristi che si trovano nei guai, nella maggiorparte dei casi, per la prima ed unica volta in vita loro.

Pensiamo invece a chi ci sguazza nell'illegalità e nella malavita:

BERLUSCONI CI HAI ROTTO I COGLIONI!!

Roma 05/12/2009

NOI CI SAREMO!

cocco b., roma Commentatore certificato 14.11.09 14:57| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA PATRIA DEL ROVESCIO 2

"Garantita protezione ai testimoni del pestaggio di Cucchi"

Due aspetti inquietanti :

Uno straniero clandestino,"un negro selvaggio" dà lezioni di senso civico agli italiani (questo aspetto è in realta double face, inquietante ed edificante al tempo stesso)

Protezione da chi?
Da affiliati o da secondini?

Cosa distingue i secondini dal clan dei casalesi?


Mauro Maggiora, Genova Commentatore certificato 14.11.09 13:45| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

(...) se sei del mestiere ...comprenderai che una campagna politica è un INFERNO.. .portare a casa 10.000 consensi è da esaurimento nervoso..

spero di sbagliare...ma la "logistica" dell'operazione ..la vedo MOSCIA...ed il confronto elettorale è alle porte....

entusiasmo...ma confortato da una ferrea (...)

peppino garibaldi, 14* .11*.09* 17*:23

********************************

Sono d'accordo con te quando giudichi i tuoi metodi vetusti.


Se comprendi che lo sono sarebbe consigliabile che tu sospendessi i tuoi giudizi sul metodo e dichiarassi se almeno sei d'accordo sul merito...

Il MLN nasce sotto la spinta della LEGALITA' e l'EQUITA SOCIALE.

Ciò che si richiede al movimento è di ASTENERSI dal vendere tessere.

Esso deve rappresentare un'associazione d'intenti, cioè persone che si associano perchè hanno compreso che INSIEME si può fare l'interesse di tutti, perchè ognuno conta per uno e tutti sono importanti.

Sul mercato del voto è fondata la seconda repubblica, a noi non interessa.

Siamo tanti piccoli pesciolini che si raggruppano per apparire come una grossa balena e difendersi dallo squalo.

Questa la mia opinione personale


non è il primo caso di OMICIDIO da parte delle "forze" dell'ordine.
e non sarà neppure l'ultimo.

aumenteranno!

e non gli faranno niente, mettetevi il cuore in pace.

la casta cosa fà?

rende la vita impossibile alle "forze" dell'ordine, tagliando le risorse, non aumentando se non diminuendo gli scarsi stipendi, facendoli incazzare come dei leghisti in mezzo agli extracomunitari.

loro, da imbecilli, si sfogano con i più deboli, perchè hanno paura a rendere coca per focazzia, pardon, pan per focaccia, alla casta.
basterebbe che non li proteggessero più, e otterrebbero qualsiasi cosa.

la casta ottiene così i famosi due piccioni con un fava.
il primo: il "suo esercito" è incazzato e pronto alla "lotta".
il secondo: "spiega" al popolo che se si agita troppo sono cazzi, perchè rischia solo lui.

Unica speranza che sti "agenti" con licenza d'uccidere si facciano furbi e comincino a fare il loro dovere, cioè garantire al popolo la sicurezza, non l'insicurezza.
Dando così il giusto messaggio al potere politico, cioè:

adesso avete esagerato, la festa è finita, preparate lo spazzolino perchè vi portiamo dentro!

Mauro Medeot ( mandi) Commentatore certificato 14.11.09 16:19| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento

caro Grillo,

ma questi sono chiari esempi di processo breve, anzi, brevissimo!

sancho . Commentatore certificato 14.11.09 14:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

Verrà il giorno in cui cammineremo per strada sorrindendo e cantando senza più nessun pensiero di odio verso questo mondo di ingiustizie.
Sapete perchè? io credo in Voi giovani e credo anche che siamo quasi arrivati alla meta.
Le nuvole se ne stanno andando fra un po ci sarà il sereno, (è una vecchia canzone ) ma è sempre di moda.
una ragazza di 62 anni ciao

Audrey Z. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.09 18:02| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho una figlia di 19 anni.E' una secchiona,lo e'sempre stata,fa il primo anno di Medicina.Un po' timida,non ci ha mai dato problemi,non fuma,niente droghe,compagnie sane,ragazzini ancora adolescenti.Esce con un amico di 17 anni,anche lui un po' timido ed educato.Suona la batteria.Tanti sogni in tasca.

Metti una sera,incrociano una pattuglia in divisa,forse non proprio con la testa a posto,e ci chiamano da un Pronto Soccorso,massacrati di botte....

Come posso,io, fidarmi di questo "Stato",che assomiglia sempre piu' a quell'Argentina che scaricava ragazzi da un aereo nell'Atlantico da 4000 metri...

made in italy Commentatore certificato 15.11.09 09:09| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per rispondere ad un blogger sulla scorta di berlusconi ho trovato per caso questa notizia, non ricordo di averla letta prima...voi?

***

Terribile incidente alle porte di Milano
Poliziotto travolto e ucciso dalla scorta di Berlusconi
Sono rimaste ferite anche le due guardie del corpo

(8 marzo 1995) - Corriere della Sera


http://archiviostorico.corriere.it/1995/marzo/08/Poliziotto_travolto_ucciso_dalla_scorta_co_0_95030810778.shtml


Io non ne ho le palle piene solo dello Psiconano.

Ho le palle piene anche di questa macelleria messicana da dittatura Cilena di quart'ordine.

Spero che le forze dell'ordine che si rendono responsabili di queste morti e del successivo depistaggio capiscano che quando sarà il momento le prime pietre non saranno per i politici, ma per loro...

Libero Dalla Guerra, Forlì Commentatore certificato 14.11.09 16:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

Ho quasi 70 anni e mi domando spesso sequesti episodi sono sempre avvenuti, ma sono rimasti confinati all'interno delle caserme o delle carceri o se costituiscono un nuovo "prodotto" di questa nostra società che sta imbarbarendo.

Grazie Beppe per le tue denunce contro questo sistema. O fisicamente o spiritualmente sarò con voi il 5 dicembre, anch'io ne ho piene le scatole di Berlusconi &C.

Italo

Italo Antonangeli 15.11.09 13:00| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

***********
Milano . Arrestati 5 studenti universitari per aver fatto fotocopie gratis

Cinque studenti dell'Università statale di Milano (i più vecchi hanno 24 anni!), di cui 4 completamente incensurati sono stati arrestati questa mattina all'alba da un'imponente operazione di carabinieri, polizia (e digos) che ha letteralmente militarizzato l'area di Porta Ticinese con un drappello di quasi 100 uomini. Perquisite le case in cui vivevano alcuni dei ragazzi, poi tratti in arresto. Chi è stato testimone racconta di un dispiegamento di mezzi degno dell'antimafia. 4 si trovano ora ai domiciliari, 1 in carcere a San Vittore. A lasciare allucinati è la motivazione dell'arresto, soprattutto se paragonato a quanto realmente successo: gli studenti sono stati arrestati per "rapina aggravata".
Il fatto: un'iniziativa contro il caro-studi dell'Onda alla Statale che aveva fotocopiato 400 pagine, usufruendo delle copiatrici del cusl, articolazione di Comunione e Liberazione nell'ateneo lombardo. Sulla responsabilità dei mandanti di questa azione repressiva non ci sono dubbi: testimonianze e riconoscimenti circa i responsabili del "crimine" li han fatti i giovani ciellini. Ad eseguire l'arresto, come sempre, la ligia magistratura milanese, braccio armato dei conservatori dello status quo, costi quel che costi.

http://www.contropiano.org
********************************

Qui si continua a sottovalutare che direzione che ha preso questo cazzo di regime.

Escludendo i dipendenti PA che quel trucido nano di brunetta vuole RIEDUCARE, paragoniamo per un attimo l'uso dei "beni pubblici" che fanno i SERVITORI DELLO STATO, dagli aerei per lo stadio ad auto e scorte per zoccole e trans, e ne viene fuori quanto ormai si SENTANO TRONFI E INTOCCABILI questi fasciomafiosi al potere, con un ministro degli interni stile sudamerica di una volta e un ministro della difesa che sbandiera el alamein come patria onorabilità.

E poi, Sandri come Cucchi?

Hasta... non facciamoci fregare.

Giorgio Sodano Commentatore certificato 15.11.09 11:34| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La colpa è di chi regge il sacco a un lazzarone che ha fatto dell'impunità la sua ragione di vita. E in questo gioco al massacro delle istituzioni, in cui il reo è privilegiato alla vittima, Eridano il Bifolco e il succhia cazzi dei dromedari di Gheddafi, in arte Merdaroli , sono più colpevoli degli scagnozzi dementi e prezzolati che salatano sul letto grande di palazzo Grazioli.
Chi ha il potere di fermalo e non lo fa è molto più meschino di questo stronzo travestito da umano.

va' pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 15.11.09 08:35| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma basta porca miseria, sono 15 anni che il parlamento italiano è impegnato solo a salvare il culo di questo cazzo di piduista fascista mafioso, con il risultato che nel frattempo tutto il paese è in caduta libera, economia, lavoro, istruzione, cultura, legalità, giustizia, tutto degradato a livelli da congo, tutto per salvare sto grandissimo bastardo che si è comprato tutti.
Quanti lustri ci vorranno per rimettere in piedi una parvenza di civiltà in un paese così?

Raffaele Muraglia, Diano Castello (IM) Commentatore certificato 15.11.09 18:05| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

Ho 48 anni e sono incensurato assieme a tutta la mia famiglia.

Ai miei figli la prima cosa che ho insegnato e' di guardarsi dalle istituzioni.

Senza dignita' con le persone deboli
Servi e lecchini con i forti.

Salvino Segreto Commentatore certificato 14.11.09 17:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

AL TAPPONE minacciato da AL QAIDA ???

Ma va a cagare buffone, adesso fa la vittima perché ha capito che lo vogliono mandare a casa.

AL QAIDA minaccia le persone che contano !!!

AL TAPPONE fuori dall' Italia è considerato un GIOPPINO !!!

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.11.09 16:49| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

sembra che il premier stia pensando di non muoversi dalla capitale per il week-end, altra decisione non consueta per lui, visto che il sabato e la domenica è solito passarli quasi sempre ad Arcore. Di sicurezza del presidente del Consiglio si è parlato an­che di recente alla Camera, esattamente un mese fa. Il mi­nistro per i Rapporti con il Parlamento, Elio Vito, ha spie­gato che Berlusconi non ri­schia per «attacchi organizza­ti », quanto per contestazioni e «atti violenti di isolati mito­mani ». Una spiegazione, questa, data in risposta alle interroga­zioni del Pd su allarmi lancia­ti dai servizi per i rischi che correrebbe il premier nei suoi spostamenti e nelle sue uscite pubbliche.
------------------------
Ci sono in Italia qualche decina di milioni di "isolati mitomani".
Meglio che non esca più di casa.
Muratelo vivo è più sicuro !!

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.09 17:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

nel caso di cucchi ECCO GLI ASSASSINI :

Aldo Fierro, 60 anni, primario del servizio di Medicina protetta del Pertini e i suoi collaboratori Stefania Corbi, 42, e Rosita Caponetti, 38.

agenti carcerari:Nicola Minichini, 40 anni, Corrado Santantonio, 50, e Antonio Dominici, 42

$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

PERCHE' NON ANDARE A FARGLI VISITA.....A CASA !!

juan miranda, Bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.11.09 02:10| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

OT

SCUDO FISCALE, DE MAGISTRIS (IDV): "DENUNCIA AD UE PER RISPETTO ITALIANI ONESTI"

11 novembre 2009

"Al contrario di quanto sostenuto populisticamente dall'onorevole Mario Mauro, il cosiddetto 'scudo fiscale' è un decreto pro-furbetti e pro-criminali che il governo ha confezionato sacrificando ogni principio di legalità e schiaffeggiando gli italiani onesti".

Lo afferma in una nota Luigi de Magistris, eurodeputato Idv, che aggiunge:
"il provvedimento potrebbe inoltre violare la normativa comunitaria sul riciclaggio e finanziamento del terrorismo, nonché le direttive comunitarie sugli aiuti di Stato e sull'Iva.
Per questo, abbiamo presentato oggi una denuncia alla Commissione europea nei confronti dell'esecutivo italiano".

Secondo de Magistris, infatti, "la speranza è che l'Europa si dimostri un valido alleato per fermare una scelta inaccettabile, compiuta da un governo pronto a svendere la legalità a fronte di una 'mazzetta' del 5%, versata allo Stato magari anche dalla criminalità organizzata, che potrà ripulire il suo denaro sporco e disporne in una assoluta indecente libertà.

La denuncia - conclude - è un segno di rispetto verso i nostri tanti connazionali che, nonostante questa maggioranza, ancora credono nella giustizia e nel rispetto della legge".

http://www.luigidemagistris.it/index.php?t=S

Silvanetta P. Commentatore certificato 14.11.09 22:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Attenzione
================================================
per favore, non spariamo ne mucchio!
Ci sono tanti Carabinieri e Poliziotti che fanno bene il loro lavoro e ne sono fieri,
Spero che i colpevoli di questi terribili episodi vengano puniti SEVERAMENTE!
A loro auguro il DOPPIO della pena, perchè sono delinquenti che infangano uniformi dignitose!
Non sparate ne mucchio!

anna i., alessandria Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.09 21:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La normalità.
Da ogni parte, persino dagli angoli
più remoti ed isolati del pianeta, provengono
segnali caotici che inducono a pensare che
stiamo vivendo una fase storica di trapasso
verso un’epoca in cui gran parte delle precedenti
categorie politiche filosofiche etiche e
spirituali potrebbero essere rovesciate.
Davanti a ciò, la ribellione si inverte al
contrario, cioè diventa paurosa obbedienza a
regimi totalitari spesso celati con l'aiuto dei
media, i prezzolati.
Il falso progresso viene presentato come oro
nascondendo un regresso che con la menzogna
spacciata per verità, lascia tutti inebetiti.
Manca solo la licenza di uccidere e di annientare
quel poco che resta dei diritti.
Manca la garanzia della libertà politica e
sindacale, così come manca quella legalità
democratica sancita solo formalmente dalla
costituzione.
Mancano tutte quelle leggi che tutelano le
categorie più deboli e svantaggiate, manca
perchè si è perso, il senso della famiglia
e della pacifica convivenza tra persone civili.
Quello che ci resta e del quale ne abbiamo in
grande abbondanza, è il nebbioso senso del non
senso, ovvero accettare come conseguenza di un
cambiamento epocale, che gli stupri, gli omicidi,
la pedofilia, l'alcolismo e la droga, il facile
e organizzato linciaggio al "diverso" di colore
di credo di natura, siano un prezzo del tutto
accettabile pur di procedere verso la porta di
ingresso del futuro.
Siamo 60 milioni di persone in questo paesino in
riva al mare, 60 milioni di possibili soluzioni,
perchè "se io potessi farei" è la frase più
in uso tra coloro che non possono e non vogliono
fare niente.
Lamentarsi serve eccome, principalmete a farci
sentire in pace con noi stessi che davanti a
qualsiasi evento copriamo la nostra coscienza che
già sapeva, immaginava, e il colpo è minore.
E' la normalità, e l'hanno chiamata così per non
farci riflettere troppo, e tutto viene travolto
dalla quotidianità che non ci fa guardare allo
specchio, accessorio superfluo.

Moreno Corelli Commentatore certificato 14.11.09 14:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento


Arresto Cardiaco ?

Della serie TI ARRESTANO
e inpiegabilmente IL CUORE SI FERMA !

Senza generalizzare direi che urge fermare
questi massacri silenti e spezzare quel cordone
di omertà che da sempre li ha coperti !

\_/) Buongiorno Bloggers


edy s., milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.11.09 06:50| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.

Ricordatevi di far girare i volantini del NO B Day!

Cosa c'è di meglio di scrivere sulle banconote:

"Mi sono rotto i coglioni di Berlusconi!!!

No B Day 5 dicembre 2009."

Buona serata a tutti.

Nando.

p.s.

Sulle monetine non c'entra,ma dai 5 euro in su va benissimo!

Nando. Meliconi (in arte l'americano) Commentatore certificato 14.11.09 19:22| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggendo il fatto quotidiano di oggi, a pagina 3 mi ha colpito la seguente frase, pronunciata dal papà di Daniele, un bambino affetto da una rarissima forma di distrofia muscolare:

"Quando ho saputo che i soldi per l’Alitalia sono
stati presi anche dai fondi della ricerca
raccolti con Telethon volevo sparare.
Mi sono chiesto: ma quanti italiani
lo sanno?”

Già quanti italiani lo sanno?
Penso che questo meriti un articolo intero e/o un post di Beppe.
Mi sembrano ancora di più cose dell'altro mondo, i soldi raccolti in Tv a donatori volontari, per la ricerca, usati per ripianare i debiti alitalia e per dare la parte "buona" della compagnia alle solite 20 persone.

nicola rindi, prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.11.09 19:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

QUARANT'ANNI FA,MANCA UN MESE,GIUSEPPE PINELLI VENIVA UCCISO A MILANO.

UCCISO DALLA POLIZIA.

LA STESSA POLIZIA CONTINUA IMPUNITA AD UCCIDERE.

DEVONO DARE ESEMPIO DI ORDINE,DI FORZA,DI SICUREZZA, DI DISCIPLINA.

QUANDO UCCIDONO UN CITTADINO VENGONO PREMIATI.

MALEDETTI.

CHARLES BUKOWSKI

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 15.11.09 06:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Queste persone, restando incensurate, potranno commettere ancora uno di questi stessi reati sicuri di non aver alcun processo. Per liberare se stesso, Berlusconi intende liberare migliaia di colpevoli.

Viviana - Masada

SIGNOR Presidente del Consiglio, io non rappresento altro che me stesso, la mia parola, il mio mestiere di scrittore. Sono un cittadino. Le chiedo: ritiri la legge sul "processo breve" e lo faccia in nome della salvaguardia del diritto. Il rischio è che il diritto in Italia possa distruggersi, diventando uno strumento solo per i potenti, a partire da lei.

Con il "processo breve" saranno prescritti di fatto reati gravissimi e in particolare quelli dei colletti bianchi. Il sogno di una giustizia veloce è condiviso da tutti. Ma l'unico modo per accorciare i tempi è mettere i giudici, i consulenti, i tribunali nelle condizioni di velocizzare tutto. Non fermare i processi e cancellare così anche la speranza di chi da anni attende giustizia.

Ritiri la legge sul processo breve. Non è una questione di destra o sinistra. Non è una questione politica. Non è una questione ideologica. E' una questione di diritto. Non permetta che questa legge definisca una volta per sempre privilegio il diritto in Italia, non permetta che i processi diventino una macchina vuota dove si afferma il potere mentre chi non ha altro che il diritto per difendersi non avrà più speranze di giustizia.

ROBERTO SAVIANO

http://temi.repubblica.it/repubblica-appello/?action=vediappello&idappello=391117

mariluuu barbera, arzano napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.11.09 16:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

HO LETTO UN COMMENTO DI UN TALE: gabriele de simone
CHE ACCUSAVA GRILLO SUL FATTO DEL MICROSCOPIO CHE HA CONTRIBUITO A FAR DONARE A MONTANARI.

Il commento è in questa pagina, dice a grillo che ha ragione, la rete ti sputtana in 2 minuti, ha anche messo un link dove vedere il video di quello che diceva montanari su grillo, cioè che il microscopio gli è stato tolto e grillo non se ne è curato, anzi ha evitato un confronto con montanari....e tante altre cose, insomma, montanari ha parlato malissimo di grillo in quel video, io incredulo, ho fatto un giro in rete e ho trovato molte risposte:

1) GRILLO HA AVUTO OTTIMI MOTIVI X COMPORTARSI COSI'
2) MONTANARI HA DETTO UNA MAREA DI CAZZATE
3) 4) 5) 6) 7) E VIA DICENDO....I MOTIVI SONO TANTI

CI SONO ALTRE FONTI, CHE SPIEGANO PERCHE' E' STATO TOLTO IL MICROSCOPIO (quello x lo studio delle microparticelle) A MONTANARI, UNA DI QUESTE E':

http://www.byoblu.com/POST/2009/09/05/NANOBUGIE.ASPX

PRIMA DI PARLARE MALE DELLE PERSONE, INFORMATEVI BENE, NON CHE, IL PRIMO SCEMO CHE FA UN VIDEO, SUBITO BUTTATE FANGO SULLE PERSONE!

CIAO....BLOG!
GRANDE GRILLO!

fabrizio corona (fabrixius), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.11.09 04:09| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento


Peppi',

Da un lato dici e scrivi che non dobbiamo distruggere speranze , aspettative ai giovani con la nostra polemicità e litigiosità ( esclusi troll da ogni contesto ) , dall'altra li brutalizzi con un 'analisi spietata . E cioè che questo circo sia un businesss per ingenui ed un lento caronte verso Idv
.........................................
Invece sta mascendo un movimento nazionale , con simbolo , programma e statuto che fà la sua politica , che esprimerà risorse , candidati che da allora faranno riferimento al movimento
Come fai a giudicare senza conoscere?

Movimento non uguale al cancro dei partiti , tessere , gerarchie interne , lobby , inciuci e candidati scelti dal vertice LIBERI di incenerire e ingrassare ......ma espressione sociale-politica della rete che intende inserirsi come soggetto politico.

Il discorso dei DVD o altro....è senz'altro un business dirottato per informare su temi sociali di grande rilevanza ; mi concentro su cosa vendi .....non perchè vendi.....chiedere a PD E PDL che vendono solo corruzione , malaffare ....e in cambio non vogliono che compri libri , ma VOGLIONO SOLDI CASH DAI LORO MEMBRI ; e tanti soldini chiedono PER VOTO DI SCAMBIO.
............

Ergo se questa tua disaffezione nasce dall'atmosfera blog ....con le sue xazzate e varie e interventi a cappella ....la capisco , se nasce con l'obiettivo
di demolire un progetto sul nascere , lo sai amico che non mi trovi dalla tua parte.

Ma sempre nella massima stima e rispetto .

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.09 16:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Giorgio Sodano

hai notato che a certi post, diciamo di aperta critica e alquanto illuminanti (non solo tuoi, nun te montà a testa), o che provano ad esserlo, visto il semilivello storico-politico del blog, il blog non risponde? nei sottocommenti si leggono solo discussioni alquanto deprimenti fatte di insulti, ma cosa più grave di insulsi pensieri... quando invece si scrive chiaro e tondo quello che sta per accadere... quando si denuncia senza mezzi termini che stiamo vivendo OGGI in uno stato FASCISTA... te becchi solo qualche votino...
e che stamo a scuola???
ma mai, dico mai... un cazzo di commento... ma secondo te questo dipende dal fatto che certi testi non vengano compresi, oppure, cosa secondo me molto più probabile, che vengano considerati esagerazioni da maniaci marxisti che hanno la deformazione mentale del complotto??? purtroppo io credo che sia "la seconda che ho detto"...

non sanno e alcuni fanno finta di non capire... ma la maggior parte ignora...

una che scrive un commento del genere... VIENE DALLA MONTAGNA DEL SAPONE:
-----------
"Occorre una legge contro l'arroganza e la prepotenza di certi poliziotti e carabinieri. Sono troppi i casi di violenza su ragazzi "fermati" e massacrati in caserma! Ragazzi che non hanno un padre potente!!!!!!!!"

anna maria
-----------

la provocazione a voi blogger da parte mia è questa: ma siete consapevoli della rimozione del nostro passato, della nostra storia? vi viene mai la curiosità di capire perché dal 1917 (la prima rivoluzione proletaria) l'antifascismo è considerato il male assoluto? vi siete mai posti dei PERCHE'?

la rivoluzione necessaria passa per il "perché", attraverso il quale si recupera il passato per capire l'oggi... la memoria storica una volta eliminata induce a "ripetere gli errori del passato"...

è lecito considerare il FASCISMO un errore da non ripetere, o ci dobbiamo rassegnare a legittimarlo definitivamente?

hasta sodà, e meno male che scrivi tera tera, se eri un fine letterato...?

elsa m. Commentatore certificato 15.11.09 13:49| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione


DALL'ALTRO LATO DEL CANNOCCHIALE

E' palese il fatto che la maggioranza degli italiani sia geneticamente predisposta a mettersi nei panni del Cavaliere e a immedesimarsi nel suo calvario giudiziario anche quando non ci sarebbero ragioni reali per accomunarsi a lui.

Gli ultimi mesi di campagna mediatica in tema Giustizia hanno portato ad un risultato che, a livello sociologico, ha dell'incredibile: sono in maggioranza gli italiani che si sentono braccati dalla Magistratura rispetto a quelli che immaginano la stessa Magistratura come lo strumento per ottenere Giustizia in quanto vittime di abusi e reati.

La potenza di fuoco mediatico del Cavaliere ha trasformato molti italiani in potenziali corruttori, falsificatori di bilanci, evasori che esportano soldi nei paradisi fiscali all'estero, collusi con varie associazioni criminali; tutti con un impellente bisogno immaginario di scrollarsi di dosso lo Stato da cui si sentono braccati.
Di conseguenza la riforma non è più anelata come correzione del meccanismo per ottenere una Giustizia migliore, ma deve servire solamente ad incepparlo, a renderli liberi da una prigionia che non esiste.

E' riuscito a metterli tutti dall'altro lato del cannocchiale e ad usarlo come un microscopio puntato sulle sue tragedie personali di uomo piccolo piccolo.

Jacopo della Quercia (jdq) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.09 15:45| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

A Roma io ci sarò.
Siccome mi piacerebbe contattare de visu buona parte di quelli che scrivono qui e credo che lo vogliano anche tanti altri, proponevo di portare in mano una copia de "Il Fatto".
E' 'na strunzata ?
Ovviamente è una proposta non un obbligo .

Aldo F., napoli Commentatore certificato 15.11.09 13:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione


Cosa stanno facendo i carabinieri?

Che fanno?

Quando hai bisogno di qualcosa ti rivolgi alla polizia alla quale tolgono uomini , mezzi , benzina e soldi.

Se vai in un commissariato....qualcosa risolvi....

Se vai dai carabinieri .....respiri aria strana

L'enorme immigrazione è di competenza della Polizia , nonchè se vai in polizia i tempi per passaporti e varie sono dimezzati , dai carabinieri .....aspetti...

Impegnati in riprese di transessuali che poi vendono , immischiati in storie strane , in pestaggi , omicidi.

Eppure stanno occupando posizioni chiave nelle istituzioni e sono potentissimi.

Se vai a denunciare un furto , compili un modulo

Se vai a denunciare qualcuno , partono avvisi , carte bollate

Sembra solo un ufficio di facciata ....

Del territorio se ne occupano poco , il poliziotto di quartiere ??? era un poliziotto credo.

Vedo con tutti i loro limiti , vigili urbani , poliziotti , ma i carabinieri che fanno?

Che fanno?

Abbiamo piu' corpi di polizia del mondo....eppure .....niente.

Eppure sanno tutto di noi , chi siamo , cosa facciamo , dove andiamo , cosa pensiamo.

Scortano i 600.000 autisti di auto blu? anzi stiamo crescendo credo piu' di 620.000...

Ho capito ora....e sono distanti dai cittadini come se indossassero una divisa di un altro paese.

Sempre rispettando le vittime nei carabinieri....nell'adempimento delle loro funzioni.....quei pochi che sono adibiti a tale compito.

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.09 16:23| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

PRESIDENTE, RITIRI QUELLA NORMA DEL PRIVILEGIO

SIGNOR Presidente del Consiglio, io non rappresento altro che me stesso, la mia parola, il mio mestiere di scrittore. Sono un cittadino. Le chiedo: ritiri la legge sul "processo breve" e lo faccia in nome della salvaguardia del diritto. Il rischio è che il diritto in Italia possa distruggersi, diventando uno strumento solo per i potenti, a partire da lei.

Con il "processo breve" saranno prescritti di fatto reati gravissimi e in particolare quelli dei colletti bianchi. Il sogno di una giustizia veloce è condiviso da tutti. Ma l'unico modo per accorciare i tempi è mettere i giudici, i consulenti, i tribunali nelle condizioni di velocizzare tutto. Non fermare i processi e cancellare così anche la speranza di chi da anni attende giustizia.

Ritiri la legge sul processo breve. Non è una questione di destra o sinistra. Non è una questione politica. Non è una questione ideologica. E' una questione di diritto. Non permetta che questa legge definisca una volta per sempre privilegio il diritto in Italia, non permetta che i processi diventino una macchina vuota dove si afferma il potere mentre chi non ha altro che il diritto per difendersi non avrà più speranze di giustizia.

ROBERTO SAVIANO


Firmate l'appello

http://temi.repubblica.it/repubblica-appello/?action=vediappello&idappello=391117

Pippilotta Långstrump, Stoccolma Commentatore certificato 15.11.09 13:09| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giuseppe Uva

Vittima, del lungo elenco di tante Vittime di Stato

E la Rete, a differenza dello statico mondo dell'Informazione all'acqua di rose, o sensazionalistica quando non del tutto omertosa, puo' OFFRIRE con un minimo impegno, il mezzo per scrollare l'Albero del Paese, al momento in via di putrefazione

Cercasi pertanto BELLE PENNE (ed utili.... sopratutto), per stilare una NOTA di INFORMAZIONE, da parte del Popolo della Rete, per eventualmente il Consiglio d'Europa, Strasburgo, Francia e direttamente al Commissario per i Diritti Umani

Una BUONA NOTA, forte, puntualizzante, informativa sui CASI che stanno venendo fuori adesso TROPPO SPESSO di Morti in Carcere e stringente, nella quale si porta a conoscenza del Commissario, On. Thomas Hammarberg (Commissioner for Human Rights) la situazione

Ecco l'Indirizzo per poi individualmente inviare con la propria email una copia della NOTA sopracitata

Office of the Commissioner for Human Rights

Council of Europe

F-67075 Strasbourg Cedex, FRANCE

+ 33 (0)3 88 41 34 21
+ 33 (0)3 90 21 50 53

Contact us by email

commissioner@coe.int

Ed una copia di detta NOTA, la vedrei anche al loro Ufficio Stampa e Comunicazione (Media)


Media contact

With interview requests and queries on media matters, please contact:

Office of the Commissioner for Human Rights
Council of Europe
F-67075 Strasbourg Cedex
FRANCE

+ 33 (0)3 88 41 34 21
+ 33 (0)3 90 21 50 53

press.commissioner@coe.int


Atenersi, se possibile, SUGGERITORI di invii usando BOMB MAIL e PIRATERIE INFORMATICHE del Genere

A leggere, pertanto, da una BELLA PENNA, un qualcosa di UTILE per iniziare un TAM TAM..

E' anche estendere (dicasi di..FAR PRENDERE CORPO, SIGNIFICATO e TSUNAMIZZARE) i Lavori che i Blogs pubblicano, nello spazio reale dei Palazzi, dovunque si trovino..direttamente nelle loro caselle email

Buon Lavoro

Marcello V. Commentatore certificato 15.11.09 00:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La società civile è allo sfascio, e non sono certo io a dirlo.
Tutti i poteri dello stato commettono abusi, a cominciare dall’eccellentissimo.
Non è che la storia inizia oggi, chi è sveglio e ha vissuto gli anni passati, sa che queste sono cose sempre accadute, in questo momento stiamo raggiungendo l’apice.
Non è una bella cosa, i rischi per la democrazia non sono più parole, persone elette democraticamente, rappresentanti di una parte della popolazione, si sostituiscono alla legge, calpestano la Costituzione.
Il rispetto per le istituzione è venuto a mancare anche per i “normali cittadini” quelli che hanno sempre accettato passivamente il potere, la Giustizia in Italia è sempre stata latitante ma allo stato attuale è inesistente, lo strano è che generalmente in queste condizioni sociali, intervengono i generali occupando le istituzioni.
Spero di sbagliarmi, ma siamo già dentro ad una manovra di colpo di stato strisciante che difficilmente ci porterà alla normalità, gli interessi non sono solo la Giustizia, come ci vogliono far credere alcuni, il problema è che le risorse si vogliono sperperare nei comitati d’affari ( ponte sullo stretto ecc.ecc) la dittatura dei media potrà continuare fino a un certo punto: poi?
Non si vuole aiutare l’impresa, i lavoratori, la produzione, tanto ci pensano i Cinesi a rifornire il mercato.
Fare Impresa è duro e si rischiano i capitali, specialmente nella produzione e quando non si hanno le spalle coperte.
Come sempre la finanza la fa da padrone, e chi, meglio di questi quattro idioti può fare i suoi interessi, se non fosse così i compari dell’eccellentissimo starebbero a pelar patate.

Luigi Di Lallo 14.11.09 19:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

nessuna rivolta popolare per questi morti ammazzati di botte? nessun assalto agli accampamenti della polizia? ma di che etnia erano questi assassini? italiani? ah, va bene...loro possono

liliana g., roma Commentatore certificato 14.11.09 19:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

@@ AnSia NewSSS:Le uscite.....di emergenza @@

Questi signori sono usciti dal PD perché,dicono, il PD sì é spostato troppo a sinistra.Sì é spostato a sinistra???????? Bersani non sì é ancora mosso.
Ma vediamo un po' chi sono questi "centrini dei centristi".
#
1)Massimo Cacciari.Cacciari é quel filosofo che,oltre a fare il sindaco di Venezia "per l'alta borghesia quasi nobile",passava il suo tempo libero,non sui canali di Venezia o sul fiume Lario,ma sulla Veronica Lario".(Così dicevano quelli del popolo e,sì sa sa,voce di popolo:"vox dei")L'ex compagno,e leader Massimo,aderì,quand'era giovanissimo e un pò coglione,a Potere Operaio (c'ero anch'io ma in un altro luogo).Con il passare degli anni non coglionò più e diventò Komunista.
Entrò nel P.C.I e fece carriera.Negli anni 70,fu nominato responsabile della "commissione industria del PCI veneto.
Come "ottimo Komunista"venne eletto alla Camera dei deputati nel 1976.

Sempre a causa dei "rapporti in alto locati",da Komunista é divenne democristiano,poi margheritiano.
Tanto margheritiano che pensa che sia "il laico Bersani" il vero nemico da combattere.
(Ma l'ex eversivo Cacciari,solo ieri,non aveva detto:"Basta mi ritiro dalla vita politica?")

2)Linda Lanzillotta,la traditrice..sIempre.

La Linda é uno dei "45 membri fondatori" del Partito Democratico.Giovanisssima iniziò la sua militanza politica nel gruppo:Unione Comunisti Italiani (Quelli del:"W Mao,mara mao").

Invecchiando,invecchiando male,sì convertì al P.S.I.craxiano,diventandone "la deputata strafiga" di quegli anni.

Durante il 2° governo Amato fi segretario generale della presidenza del consiglio dei ministri.

Nel 2006 aderì alla Margherita rutelliana.Venne eletta deputato grazie alle candidature "decise in quelle stanze".

Fece parte del secondo governo Prodi in qualità di Ministro degli affari regionali.

(La Lanzillotta é il Fitto in gonnella o Fitto é la Lanzillotta in pantaloni?)

(((((((((Continua nel "sottoscala" )))))))

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 14.11.09 16:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

----------- informazione di servizio -------------

avviso alle "forze dell'ordine":

....." chi semina raccoglie " .....

-------------------- fine ------------------------

Mauro Medeot ( mandi) Commentatore certificato 14.11.09 14:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

“QUALCUNO SALVI, IL SOLDATO SILVIO”

Ad est del “MURO DI ARCORE”, che ha sostituito quello di Berlino.
Dove si estende la terra dei “COMUNISTI ANTI SILVIO PAPISTI”, si sta “VIVENDO UN DRAMMA”, non si trova nessuno che vuole andare a soccorrere “IL SOLDATO SILVIO”, abbarbicato sulla barricata del “PROCESSO BREVE”.

I bei tempi del “VELTRUSCONI SONO FORSE FINITI”, il comitato di salute pubblica che si riuniva al Quirinale, per spegnare gli incedi appiccati dal “NANO PIROMANE”, è in fuga, nessuno ci vuole più avvicinarsi alla barricata costruita dal “SOLDATO SILVIO”, per offrigli una porcata meno porcata “DELL’AMAZZA PROCESSI”, come “L’IMMUNITÀ’ PARLAMENTARE FAI DA TE”, che salverebbe sia le capre del “NANO PIROMANE”, che i cavoli dei latitanti nascosti nei “REFUGIUM PECCATORUM” di Montecitorio e Palazzo Madama.

A.A.A. Cercasi disperatamente, “UN’UTILE IDIOTA, PER SALVARE IL SOLDATO SILVIO”, il “NUGUGLIO DEI SILVIO PAPISTI”, presi dalla disperazione, minaccia di gettarsi dal burrone. Su via, un po’ di coraggio “COMPAGNI DI MERENDE”, come potremo sopravvivere, senza le esilaranti interpretazioni comiche, di “MA VA LA GHEDINI”, “GASPARRI”, “MINZOLINI”, “VESPA”, end Company, in questi tempi cupi di crisi economica, “UNA RISATA, SEPPELLIRÀ LA DISOCCUPAZIONE”.

“VIVA IL FUTURO BERSANOSCONI”, “VIVA L’INCIUCIO”.

Paolo R. Commentatore certificato 15.11.09 12:51| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Le associazioni dei consumatori:

"La legge finirebbe per colpire i più deboli nel processo, cioè le vittime dei reati. Che ne uscirebbero danneggiati proprio nei procedimenti più delicati per il loro aspetto sociale, come l'errore medico, un reato che già oggi finisce quasi sempre sotto la scure della prescrizione, o il risparmio tradito, come i casi Parmalat e Cirio". "Inoltre creare diversità di trattamento tra tipologie di reati,e dunque tra tipologie di colpevoli, va contro il principio costituzionale della parità di trattamento".
"Infine rischiano di cadere in prescrizione anche importanti processi in tema di corruzione. Non si dimentichiamo che il nostro paese risulta uno con la corruzione più alta tra i paesi dell’Occidente.”
“Questa è "una legge contro i cittadini, un insulto, una vera e propria amnistia campata in aria che danneggia ancora una volta i cittadini". "E' folle pensare che i processi in corso possano essere eliminati con un colpo di spugna. Una prescrizione che ci porta a subire una condizione di profonda e di inaccettabile ingiustizia".


clicca il mio nome

viviana v., Bologna Commentatore certificato 14.11.09 18:35| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buona sera amiche e amici

Quanti Giuseppe ancora dovranno morire perché si capisca che è ora di finirla con questo assurdo gioco al massacro dove si finisce ogni volta per affermare che nessuno a colpa quando invece la colpa e di tutti noi che subiamo e nulla in fondo facciamo, salvo protestare se ci tocca da vicino o prendere l'occasione per fare caciara politica addossando la responsabilità al governo di turno per screditarne la credibilità e/o scaricarcene la coscienza, invece di cercare in noi la decisione per una azione valida, che non è certo mettere in campo altra violenza, perché tutto ciò abbia fine.
Ricordate che una folla decisamente presente a oltranza, ferma in richieste non urlate ma determinate e imprescindibili da ogni azione contraria è una minaccia molto più grave e difficile da contrastare da parte di qualunque governo che si dica democratico e che tema il giudizio del mondo, più che quattro idioti manovrati e illusi, con le molotov o altri aggeggi, portatori di azioni violente che mai hanno avuto successi e fortuna.
Secondo me, triste è il vedere che l'esempio e il dolore non cercato, ma imposto dall'occasione, che si ripete ormai da troppo tempo non scuotono le coscienze dei più ad una azione che, più che altruistica, diviene sacrosantamente egoistica perchè tendente a salvare quel che è la civiltà della vita nostra e dei nostri figli.
Credo che sia tempo di buttare a mare i finti profeti, le cassandre dell' antistato, gli imbonitori governativi e quant'altro di così volutamente fuorviante per scuotere la coscienza civile e scendere nelle piazze DA SOLI SENZA CAPIPOPOLO per chiedere prima di tutto a noi stessi che cosa vogliamo sia fatto e subito. Saremo ancora in tempo? non lo so, ma quel che so è che più SI ATTENDERA PEGGIO SI STARA'. Buona notte a voi

MARLOW

frank marlow () Commentatore certificato 15.11.09 01:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

su sto blog c'è uno strano "ponte" , molto più lungo della stessa "muraglia cinese " ....

l'alto nord il profondo sud ...

in mezzo a sta muraglia un mare di tutto ...
legaioli
berluschini
piddini
dipietrini
grillini (sempre più falsi)

eppure sta muraglia "strana" tiene e senza non
cedere di un "millimetro" !!!
chissà quale è il loro "segreto" ????

perchè "l'ideologia" non è , ora non ci sono più
ideologie in Italia...

allora potrebbe essere quella cosa UNICA CHE MANTIENE VIVE LE ALLEANZE "STRANE" ....

il "BUSINESS" !!!

eh eh eh!! fortuna che il blog lo legge solo la
digos (politica) ...se capitasse un GdF sveglio....andrebbe a fondo alla faccenda !!!!

purtroppo è stato sempre così ...
gli ideologhi hanno subìto sempre persecuzioni
al contrario degli affaristi criminali !!!

(hanno la faccia di chiedere pure "sovvenzioni" per espandere il verbo della S.C.U. !!!!!)

per i furbi : nun ce l'ho mai avuto la tessera IDV e manco PD e manco PCI o RC o PDCI ..!!!
....coglioni si nasce!!!
e molti di voi lo "nacquero" !!!!

HASTA AFFARISTIZOZZONI


LA PATRIA DEL ROVESCIO

Dopo anni di rincoglionimento e di bombardamento televisivo la vulgata comune secondo la quale stranieri e piccoli delinquenti la fanno sempre franca e la magistratura bolscevica si occupa solo di politici scomodi regna sovrana.
In realtà è l'esatto contrario,ovviamente.
La galera è piena di tossicodipendenti, stranieri e rubagalline varie di cui lo Stato ha dimenticato l'esistenza.
Nessun perseguitato politico è tuttora pervenuto.
Mi dice un mio amico che ha avuto un travagliato passato fatto di droga che ci sono persone dedite ad una micro-micro delinquenza che hanno vissuto vite intere in carcere .
Senza benefici e senza sconti.
Processi di impatto emotivo pari a zero e quindi di nessun interesse economico e mediatico per gli avvocati.
Le vicende delle ultime settimane si inseriscono nella logica perversa di questa patria del rovescio .
Dove l'imbarbarimento e l'iniquita odiosa sembrano non avere limite morale.
L'aspetto più ributtante di questo DDL ammazza processi è il regalino che il peronista ha fatto alla Lega:
puoi violentare ,truffare, avvelenare il territorio, uccidere di lavoro, sfruttare e aver diritto al "processo ghigliottinato".
Sei uno straniero illegale e sei trattato alla stregua degli stragisti mafiosi.
A parte il fatto che questo abominio cozza con qualsiasi simulacro di diritto è evidente la ferocia e l'inumanità di questi "legislatori boia".
Il capovolgimento di qualsiasi codice etico e morale..

Mauro Maggiora, Genova Commentatore certificato 14.11.09 13:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

L’ALEPH di J.L.Borges

BIOGRAFIA DI TADEO ISIDORO CRUZ

[…]

Qualunque destino, per lungo e complicato che sia, consta in realtà “d’un solo momento”: il momento in cui l’uomo sa per sempre chi è. Si narra che Alessandro di Macedonia vide riflesso il suo futuro di ferro nella favolosa storia di Achille; Carlo XII di Svezia, in quella di Alessandro. A Tadeo Isidoro Cruz, che non sapeva leggere, tale nozione non fu rivelata in un libro; egli si vide in uno scontro e in un uomo. I fatti si svolsero così:

Negli ultimi giorni del mese di giugno 1870, ricevette l’ordine di catturare un malfattore, che aveva da rendere conto di 2 omicidi. Si trattava di un disertore delle forze comandate, alla frontiera del sud, dal Colonnello Benito Machado.; ubriaco, aveva ucciso un negro in un postribolo; in un’altra occasione, un uomo del partito di Rojas; il rapporto aggiungeva che era originario della Laguna Rossa. In quel luogo, quarant’anni prima, s’erano fermati i guerriglieri per la sventura che dette le loro carni in pasto agli uccelli e ai cani; di lì era venuto Manuel Mesa, che fu giustiziato in piazza della vittoria, mentre i tamburi suonavano perché non si udissero le sue imprecazioni; di lì, lo sconosciuto che aveva generato Cruz e ch’era morto in un fosso, il cranio rotto da una sciabola delle battaglie di Perù e Brasile. Cruz aveva dimenticato quel nome; con lieve ma inspiegabile inquietudine lo riconobbe… Il criminale, incalzato dai soldati, intessé a cavallo un lungo labirinto di andirivieni; tuttavia lo accerchiarono la notte del 12 luglio. S’era rifugiato in un canneto. Le tenebre erano quasi indecifrabili; Cruz e i suoi, cautamente, a piedi, avanzarono verso i cespugli nel cui vibrante grembo vigilava o dormiva l’uomo occulto. Gridò un trampoliere; Tadeo Isidoro Cruz ebbe l’impressione di aver già vissuto quel momento. L’uomo uscì dal nascondiglio per battersi. Cruz lo intravide, terribile; i capelli lunghi e la barba grigia parevano mangiargli il volto.
CONTINUA QUI


ad Annozero c'era il poliziotto che raccontava il suo calvario per far rispettare la legge a Napoli e provincia .
In certi posti sei intercettato prima che vi entri e vieni accompagnato
dalla "ronda camorrista" nell'interno.

Tutto qui .

Ecco il risultato di un governo mafioso di merda .
Mentre al nord e in altri luoghi vengono uccisi di botte ragazzi del tutto estranei alla criminalità organizzata in quei posti c'è solo la legge della camorra-mafia !!

Tanto gli stranieri delinquenti faranno sempre i criminali a loro
piacimento. Non si spaventano certo per queste quisquiglie!
I leghisti non ci arrivano a capirlo, non hanno i neuroni necessari.

Fino al giorno che una sommossa contro sta feccia che opprime
il paese farà scorrere sangue di "ronda leghista" !!!
Sembra che siano pronte anche le "anti-ronde" dei migranti !!!


Ciao a tutti,
un semplice ma grande saluto agli amici.
Sono alcuni giorni che non partono i miei commenti
nè i sottocommenti...
ma ora sembra che sia tutto a posto.

Comunque a parte l'augurio
per un buon sabato sera,
la spperanza
di incontrarvi a Roma il 5 dicembre
per dire

BASTA A QUESTA CONTINUA
PRESA PER IL CULO AL POPOLO ITALIANO.

Io ci sarò,
non vorrei per nulla al mondo
perdermi l'appuntamento
con la gente
seria e costruttiva di questo
sgangherato paese.
Vedrò di portare più persone
a me amiche e care...

Un bacio di nuovo!

...
andiamo avanti!


:)


sara paglini, carrara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.09 20:22| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione


perchè un MOVIMENTO e non un partito ?

perchè feste di piazza e non un CONGRESSO ?

perchè il rilascio di un LOGO e non un'assunzione di responsabilità?

perchè si ha paura di uno STATUTO che abbia valenza istituzionale?

un partito...se pur piccolo..è sempre un partito.

perchè i grillini sono relegati al rango di bestiame al pascolo (del blog)...onde poi..come sempre INGRASSARE le fila del DI PIETRO ?

non siamo cazzi di fare un nostro partito?

...va bene...va benissimo....DI PIETRO è già pronto con carta.. penna e calcolatrice....

...e qualche notaio pronto per un altro rogito ...

va bè....il blog è bello perchè distrae...illude...dispensa speranze (de sto cazzo)....ma comunque incrementa la vendita di CD e libri....

a voi la disperazione...a loro l'incremento di fatturato.....

fatti vostri ragazzi...continuate a farvi seghe mentali...ed amplessi virtuali....

secondo me ...qui necessita costituire un PARTITO.....con tessere...responsabili zonali...congressi....etc....

in tutti gli altri V-DAY...cosa avete ottenuto ? una birretta ...due rutti...e a casa !!!

non sarebbe ora di dare una valenza GIURIDICA al movimento ?....

forse ad alcuni fa comodo che VOI non siate un PARTITO ma solo bassa manovalanza dalla quale l'IVD ...possa attingere a COSTO ZERO !!!!!

p.s. astenersi dal rispondermi i tre morti di fame della notte....ormai nutro per loro solo compassione.....

peppino garibaldi, casa mia Commentatore certificato 14.11.09 16:06| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

AH, BERNARDINO, BERNARDINO...

Pescatori di frodo sorpresi e denunciati alla Spezia:

http://ilsecoloxix.ilsole24ore.com/p/la_spezia/2009/11/14/AM7AZi6C-pescatori_sorpresi_denunciati.shtml

Ci sarà stato anche lo "svizzero"?
No, ha un alibi.
L'hanno visto, come al solito nelle sue pause da Blog, di postazione presso gli orinatoi comunali.
A metà mese è già senza soldi e si deve accontentare di guardare!

nonno arzillo Commentatore certificato 14.11.09 20:45| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT

Nazi tv
di Pino Corrias

Trovo - nel bellissimo libro di Enrico Deaglio “Patria 1978-2008” questo documento che venne recuperato dall’esercito sovietico nel bunker di Hitler.

Il documento riguarda un progetto che un gruppo di scienziati tedeschi stava perfezionando e che era stato presentato a Hitler: la televisione.

“Lo scienziato Walter Burch prevedeva l’installazione di un cavo a banda larga tra Berlino e Norimberga per la trasmissione di programmi video su megaschermi nelle piazze e nelle lavanderie, con il nome di “trasmettitori e ricevitori per il popolo”.

Il programma aveva ricevuto una approvazione formale dal ministro della Propaganda Gobbels ed era stato immaginato anche un palinsesto.

Notiziari, programmi di istruzione sportiva e fisica e un serial sulla vita di una famiglia ariana dal titolo “Una sera da Hans e Gelli”.

Marito e moglie, lui lavoratore e convinto nazista, lei casalinga e devota al Fuhrer.

Erano previste anche riprese in diretta di esecuzioni capitali di nemici del regime.

Il programma venne fermato per motivi di budget alla vigilia della guerra”.

Il documento nazista, rimasto inedito per più di mezzo secolo, viene pubblicato per la prima volta nell’ottobre del 2008 da alcuni giornali inglesi.

Decisamente troppo tardi per indurci ad avere paura della scatola magica che ha accerchiato le nostre vite, ma sempre in tempo per confermare le nostre cautele.

http://voglioscendere.ilcannocchiale.it/post/2371939.html?utm_source=feedburner&utm_medium=email&utm_campaign=Feed%3A+Voglioscendere+%28Voglioscendere%29

Silvanetta P. Commentatore certificato 14.11.09 21:20| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT per tutti coloro che abitano nella provincia di Milano:

Oggi la Carovana Antimafie arriva a Corsico e Buccinasco (MI).
"A cento passi dal Duomo", questo il titolo dello spettacolo teatrale scritto da Gianni Barbacetto e Giulio Cavalli che porteremo sul nostro territorio, uno spettacolo che racconta la forte presenza delle Mafie in Lombardia.

Alle ore 18, 30
Il Circolo Acli il Sogno e Associazione Legal-Mente con il patrocinio del Comune di Corsico vi spettano presso Bèm Viver Cafè (Via Monti 5, Corsico) per un APERITIVO CON I PRODOTTI COLTIVATI SUI TERRENI CONFISCATI ALLE MAFIE a Marchio Libera Terra e con Giulio Cavalli per una PRESENTAZIONE DELLO SPETTACOLO.

Alle 21, 15
Associazione Legal-Mente, Associazione LiberaMente, Circolo Arci Mazzini 60 con il Patrocinio del Comune di Buccinasco, vi aspettano numerosissimi presso l'auditorium Fagnana (Via Tiziano, 7 Buccinasco) per la RAPPRESENTAZIONE DELLO SPETTACCOLO “A CENTO PASSI DAL DUOMO ! Offerta libera a partire da € 5. Imperdibile !

Paolo Cicerone, MiLaNo (o giù di lì) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.11.09 16:09| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ITALIA: UN PAESE PARALLELO

L'OMINO ha fretta: "la notte è fresca e il viaggio è lungo". Quella notte che senza altre soste viene percorsa dal carro più che a un tempo della giornata assomiglia ad un luogo di transito. La notte è la via maestra che conduce dall'isola a quel lontano, "fortunato" paese. E' una via aperta solo ai ragazzi - i viaggiatori del carro sono fra gli otto e i dodici anni - con la sola eccezione dell'OMINO, che per la foggia, la statura pare partecipare dellanatura vessatoria e astuta dell'adulto, e della indole serpentesca e menzognera dell'infanzia. Costui, per le notturne leggi del male, ha licenza di percorrere una strada infantile e rovinosa, anzi di esercitarvi un potere di corruttore e di perverso educatore. Forse, alle sue spalle, sta un oscuro, occhiuto committente.
All'alba "arrivarono felicemente nel Paese dei Balocchi".
(...)
Paragonata con l'altra città dell'isola, losca e virtuosa, provinciale e imprecisa, la città del Paese dei balocchi ha qualcosa della metropoli. Le informazioni che abbiamo sul Paese dei Balocchi ci consentono una sommaria descrizione. Sappiano che non assomiglia "a nessun altro paese del mondo". E' unica; forse un luogo allegorico, uno dei centri di questo universo. E' il luogo altro e discontinuo, quello che non può essere né progettato né costruito da esseri umani.
"La sua popolazione era tutta composta di ragazzi", "tra gli otto e i quattordici anni". Dunque non è stata costruita da loro, ma per loro predisposta da altro potere. L'età dei ragazzi li collooca nello spazio che va tra la fine della fiducia infantile e la sconfitta della pubertà.
In un memorabile catalogo, si descrive la vita di codesti ragazzi: i giochi, gli ingegnosi svaghi, le scritte di vilipendio delle istituzioni scolastiche; qui si raccolgono e si depositano tutti i sogni costruiti dalla delusa mitomania infantilee sul suicida rifiuto di morire dell'adolescente.

Segue nei sot_com

Annamaria Farina 14.11.09 17:32| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

@viviana

Esemplare ed impeccabile come sempre mia adorata viviana!!!
Quello che ho notato in questo tuo meraviglioso commento che sei peggio di Emilio Fede!!
Hai detto che Ed è un pò casinaro e niente più e che il nostro amatissimo Desani non sai nemmeno chi sia!!!!
Ma roba da matti!!!!
Roba da pronto soccorso!!!!

Viviana non conosce DESANIIIIIIIIIIIII???

E poi ci si lamenta che molti notissimi bloggers hanno lasciato questo blog???

Ma per FAVOREEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!

GERONIMO .,., Commentatore certificato 15.11.09 14:33| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

da NOI...si nella terronia...descolarizzata..sospettosa..omertosa..
prostituita/prostituibile...poco avvezza al concetto di MOVIMENTO...necessita elargire se pur formalmente il concetto di PARTITO...il classico piramidale concetto di PARTITO....

tesseramento...gerarchia....etc...sono al momento imprescindibili dal modus agendi del meridionale..

orbene....desideri che ti produca 50.000 consensi nella mia terra ?...offrimi gli strumenti (se pur formali) onde fondere il vecchio con il nuovo...con fluidità....

a me non serve il partito o le tessere...ma sento la necessità di coinvolgere l'ecumene usando (putroppo) gli "instrumenti"...a loro storicamente cari....

non sono un tradizionalista....ma un fine conoscitore delle genti del SUD.....


peppino garibaldi, 14*11*.09 *18*:27*

****************************************


Ma di quale SUD stai parlando?

Attraverso la rete ho conosciuto più persone del sud impegnate politicamente che persone del nord...

Fatti un giro sui meetup di città meridionali e capirai che quel concetto di gerarchia che tu vedi come un dogma, in realtà è solo un'incrostazione di calcare accumulatosi nel cervello della tua generazione.

I ragazzi del sud sono TOSTI, ORGOGLIOSI e CORAGGIOSI...sono pieni di iniziative e fantasia, pronti a cambiare una situazione che li soffoca ormai da un periodo troppo lungo.

Oramai sia dal punto di vista politico che culturale,con le dovute eccezioni che sono ovunque, le nuove generazioni del sud sono avanti e meno "bruciate" che nelle grandi città del nord.

Se non sbaglio tu scrivi dalla Puglia...ma ti sei guardato intorno?

Nella tua regione c'è un humus mai visto, che aspetta solo di creare germogli di FUTURO, quel futuro che al sud non è stato mai concesso proprio a causa della dittatura partitica e del clientelismo.

Ciò premesso, ribadisco la mia opinione, il MNL è fuori dalla LOGICA di partito e rispecchia solo un'unità d'intenti.



INVIO QUESTO COMMENTO PER METTERE IN EVIDENZA
QUANTO MALE SI POSSA FARE AL PROPRIO PAESE PUR
FACENDOLO "DIVERTIRE" ... rincoglioniti da una risata!!

Mike, la tv commerciale e il berlusconismo

Mike è stato un professionista nel senso letterale, ovvero uno che sapeva fare il proprio mestiere e un profondo conoscitore del proprio pubblico. La tv commerciale nasce dopo un dopoguerra ideologico e gli anni Settanta, anni nei quali i vari Fellini, Monicelli, Pasolini hanno sbeffeggiato tutti i miti piccolo-borghesi figli del fascismo.

Mike e la tv commerciale sono stati una liberazione per la massa oberata da noiosi dibatti televisivi e film impegnati nei quali l'italiano medio veniva rapresentato come una macchietta bigotto-provinciale. Mike e la tv commerciale hanno aperto la strada al berlusconismo, operando un capovolgimento dei valori.

Berlusconi ha fatto leva sul riscatto di una classe sociale fiera della propria mediocrità e provincialismo, distante anni luce dalle élite urbane. La destra in questi decenni ha lavorato molto sostituendo/integrando la classe dirigente precedente, la sinistra invece ha dormito rendendosi antipatica e moralista. L'intellighenzia di sinistra ha preferito il partito leggero abbandonando le case matte del potere come le chiama Silvio, soprattutto la scuola.

E' qui che si doveva lavorare per creare gli anticorpi del berlusconismo, formando insegnanti-intellettuali invece che potenziali concorrenti di Mike. Il berlusconismo parte da lontano e ha saputo fregare la sinistra su quello che dovrebbe essere stato il suo terreno migliore, ovvero educare il popolo.

Alessandro Buoni

- e visto che è appena apparsa...
lo dedico alla coglionazza della "sara sacchi" !!
DI PIETRO non iniziò con la TV commerciale e "mike bongiorno"...per distruggere le coscienze degli italiani !!!! pppppprrrrrrrrrr ...!!!

MagiLenin Destris (red.army) Commentatore certificato 15.11.09 11:34| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento


Imbarazzante

L'altro ieri ho scritto un post ( cancellato ) , l'INCUBO DI CRAXI , ripercorre le paure , gli incubi del clan di Berlusconi , accerchiato e abbandonato dai poteri forti...la scadenza della tessera n. 1816 , la posizione di Fini , della chiesa , corte costituzionale , magistratura , il defilamento di Napolitano...la difesa , il contrattacco, l'arrocco ... fà impressione vedere oggi nell'editoriale di Feltri e del giornale l'utilizzo dello steso tema , parole....pro domo loro....nonchè l'aspettato CONSIGLIO di Cossiga per un farsi da parte in modo onorevole....

Consiglio di Mr Kossiga ....che sà di gentile avviso al navigante ....

Imbarazzanti......coincidenze

.......

Come lo è l'intenzione di lanciare un SI B day promosso da due club....vedremo quante persone porta la rete al NO-B DAY , senza mezzi e soldi....e quelle che porta il potere : BLUFF ...

cOME BLUFF è la paura bomba sull'attentato al nano da parte di AL Qaida ...rimasto a dormire a palazzo chigi , per evitare Veronica che a breve se lo inchiappetta....

Chiagne e fotte , fotte e chiagne

BUON GIORNO !

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.11.09 08:29| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo nell'era dei partiti mediatici.
Gli unici due partiti in parlamento con radici sul territorio ossia AN e PDS si sono sciolti e fusi rispettivamente nel PDL e PD.
Pensare di rifare oggi un partito su quel vecchio stampo non troverebbe consensi.
Sarebbe una marcia indietro rispetto anche a partiti che cerchiamo di mettere in discussione.
Sappiamo che il treno del blog
Non va a marcia indietro...
Va lento magari ...MA SOLO AVANTI.

Questa è anche l'era dei PARTITI AZIENDA.
In varie forme:
1) Impresa familiare
2) SRL
3) SPA
Mentre tutti sappiamo che dovrebbero essere delle ASSOCIAZIONI SENZA FINE DI LUCRO
Magari ONLUS aspicabilmente.
E' troppo tecnico?
Oscuro?
Lo stesso...ne riparliamo...anche un altro giorno.

Per adesso saluti

Continua...

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 14.11.09 19:11| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori