Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Giustizia senza benzina


prescrizione_breve.jpg
La Giustizia è senza benzina, la prescrizione è breve e il ministro è Alfano (il miglior amico dello psiconano!).
"E' sempre un bel governo...Il cellulare per i detenuti è senza benzina. Salta l'udienza di un processo di mafia. Palermo - Il cellulare è a secco, manca la benzina, così i detenuti non possono andare in Tribunale e salta l'udienza di un processo di mafia. E' successo oggi a Palermo al processo per le presunte infiltrazioni mafiose nel business delle pale eoliche. Nel dibattimento in cui si doveva discutere di energia "alternativa", è arrivato invece l'imprevisto causato dal carburante (che mancava): il carcere di Trapani ha infatti comunicato ufficialmente di non avere a disposizione i buoni per la benzina che dovevano essere consegnati nell'arco della mattinata.A quel punto il giudice dell'udienza preliminare, Daniela Troja, ha dovuto rinviare il processo che si svolge con il rito abbreviato e nel quale sono imputate sei persone: tra queste Vito Martino e Giuseppe Sucameli, che dovevano essere trasferiti dal carcere di Trapani. Gli imputati devono rispondere, a vario titolo, di reati che vanno dall'associazione mafiosa al concorso esterno, truffa, falso e corruzione, nell'ambito dell'inchiesta sugli appalti per la realizzazione dei cosidetta "parchi eolici".Il processo è strato rinviato al 30 novembre. Un avvocato che difende i rappresentanti di un'azienda altoatesina è arrivato da Trento, facendo un viaggio a vuoto." Giorgio Cigolotti

24 Nov 2009, 19:15 | Scrivi | Commenti (24) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

nella mia vita lavorativa ho maturato un CV dignitoso e "molto professionale"; tuttavia, benché "iperprofessionalizzato -solo con il diploma di S.M. superiore- e per la vaporizzazione della mia azienda (tra l'altro tedesca operante i Italia- mi sono autocostretto a gravitare nei carrozzoni politici per una rientrata nella pista del lavoro. Bene, dopo circa dieci anni di precariato mi ritrovo catapultato in un palazzo di Giustizia con un contratto a progetto.Nessun corso di riqualificazione;le ore che passo lì e per fare "l'uomo fotocopia"...cioè riproduco solo fotocopie: perché allora non addestrano degli scimpanzé che forse gli costeranno solo il costo delle banane? L'utente cittadino paga due volte tale costo: 1) lo stipendio dell'ausiliario fannullone al quale devo disbrigare le faccende, 2) il mio; anche se sono solo 700€ al mese malretribuiti nelle loro scadenze!!

Danilo Merce 15.09.10 15:40| 
 |
Rispondi al commento

GIUSTIZIA SENZA PIU' CANCELLIERI. IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA HA PROPOSTO AI SINDACATI L'ABOLIZIONE DELLA FIGURA DEL CANCELLIERE. IL PERSONALE CIVILE ATTUALMENTE INQUADRATO NELLA FIGURA PROFESSIONALE DEL CANCELLIERE VERRA' COSI' RIDENOMINATO: I CANCELLIERI B3 RITORNERANNO ASSISTENTI E RESTERANNO NELLA SECONDA AREA, I CANCELLIERI C1 DIVENTERANNO FUNZIONARI DELLA 3^ AREA ED I CANCELLIERI C2 DIVENTERANNO DIRETTORI DELLA 3^ AREA.
GLI OPERATORI B2 RESTERANNO TALI MA AVRANNO LE STESSE FUNZIONI DEGLI ASSISTENTI DELLA 2^ AREA. IL PERSONALE CIVILE STATALE DELLA GIUSTIZIA E' L'UNICO A NON AVER MAI BENEFICIATO NEGLI ULTIMI 15 ANNI DI UNA RIQUALIFICAZIONE, A DIFFERENZA DEL PERSONALE CIVILE STATALE DI ALTRE AMMINISTRAZIONI.
IL 2 DICEMBRE E' PREVISTA LA FIRMA DI QUESTO CONTRATTO MA NESSUNO NE PARLA. COME MAI ? GLI OLTRE 40.000 LAVORATORI PUBBLICI ITALIANI DELLA GIUSTIZIA SONO FORSE INVISI ED INVISIBILI ? SI SENTE CONTINUAMENTE PARLARE DI PROBLEMI DELLA GIUSTIZIA MA NESSUNO CHIEDE AI CANCELLIERI CIRCA L'AUMENTO ESPONENZIALE DEL LORO CARICO DI LAVORO. IL CANCELLIERE B3, CHE ASSISTE IL MAGISTRATO NELLE UDIENZE E NELLE ISTRUTTORIE DI INDAGINE (OVVERO ASSISTE IL P.M. ANCHE NEI TURNI D'URGENZA FERIALI E FESTIVI), ORA VERRA' "PREMIATO" CON LA DEQUALIFICAZIONE AD ASSISTENTE E POTRA' PROGREDIRE IN CARRIERA SOLO SE LAUREATO E CON CONCORSO ESTERNO.

Marco Cannone (b17), Firenze Commentatore certificato 29.11.09 12:40| 
 |
Rispondi al commento

ad alfano dico solo che la matematica,cosa di certo che ignora,non e' un'opinione.Le parole sono opinabili,i numeri no. p.s. sono senza dignita' e pudore,i servi del psiconano.

matteo natella 26.11.09 13:59| 
 |
Rispondi al commento

MA IL POPOLO ITALIANO CHE FINE HA FATTO?
POSSIBILE CHE STIAMO ANCORA TUTTI BUONI E ZITTI?...
........
DA QUANDO HANNO FATTO LO SCUDO FISCALE,NON RIESCO A CAPACITARMI,.....NON RIESCO A DIGERIRE ANCORA.....
è UN MACIGNO ENORME...........MA HO LA CONSAPEVOLEZZA CHE SE CONTINUA QUESTO GOVERNO,IO NON ANDRò A CERCARE LAVORO ALLE AGENZIE,MA CERCHERò UN FORNITORE DI COCAINA PER ENTRARE NEL COMMERCIO..............

PS: CARI LAVORATORI DELLA FIAT E DELL'ALFA,
STASERA GIOCA LA JUVE,
GUARDATE DOVE SONO FINITI I VOSTRI SOLDI.............I VOSTRI SACRIFICI,IL FUTURO DEI VOSTRI FIGLI......: FELIPE MELO,DIEGO RIBAS DA CUNHA,GROSSO..................
.........................
NON PROVO DISPIACERE ALCUNO............
PER CHI HA VOTATO LEGA E PDL, PAGATO SKY,E MEDIASET PREMIUM,E ORA SI PRENDE PEDATE NELLE PALLE,DAI LORO PADRONI.................
...................
AI BORGHESI BIGOTTI ITALIANI, PLASTIFICATI CHIRURGICAMENTE,PETTINATI E INCRAVATTATI, COME DEI PLAYMOBIL, CONSIGLIO VIVAMENTE DI GUARDARSI A QUELLO SPECCHIO,DA UN PO + LONTANO,IN MODO DA VEDERE PER INTERO QUANTO è STRONZO.............

SIMONE ., prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.11.09 14:40| 
 |
Rispondi al commento

Povero Alfano. A prima vista sembra un ministro serio e autorevole. Poi man mano che lo senti parlare capisci che è uno dello spessore di Gasparri, ma solo in più afflitto da una brutta alformazione congenita delle ossa frontali che ne segna l'espressione, come in una sorta di maschera da tragedia greca. Ma c'è uno normale nel Governo?

Peter Amico 25.11.09 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Mi ripeto.
C'è un RICATTO in corso sul quale non bisogna cedere, nè trattare.
Ci vogliono far ingoiare o il "processo morto" o il "lodo Silvio 2".
Chi ci casca o è scemo o è complice dei piduisti.
Hanno già ammesso pubblicamente che è tutta "colpa" della bocciatura dello Scudo-Alfano.
Comunque sia, questo parlamento di indagati*, condannati, prescritti, corrotti e corruttori non ha titolo e non dovrebbe proprio legiferare in materia di giustizia! Tantomeno di Costituzione, che invece va difesa e applicata almeno fino a quando la politica non avrà espulso dalle sue file questa gentaglia.
* B. è indagato fin dal 1979.

Fulvio Ge 25.11.09 12:23| 
 |
Rispondi al commento

MILANO - Da diciassette anni, sul conto bancario intestato alla procura di Milano giacciono 400 milioni di vecchie lire dimenticati. Gli interessi li hanno fatti lievitare a 390.000 euro. Sono una piccola fetta delle tangenti che il vecchio pentapartito aveva riservato allo scomparso Pci-Pds, e smascherato dalle indagini di Mani pulite. Quei soldi, tra la fine degli anni 80 e i primi anni 90, sono finiti al cassiere di Botteghe Oscure Primo Greganti, nel gioco della spartizione della torta degli appalti pubblici per la costruzione di centrali Enel. In questi anni, le sentenze hanno ricostruito così la storia. Ma per fare entrare i soldi del "compagno G", nelle disastrate casse dell'Erario, c'è un intoppo che ha messo al tappeto la già ingolfata macchina della pubblica amministrazione.
(C E' SOLO DA VERGOGNARSI)

giuseppe gagliardo 25.11.09 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Forza e coraggio che siete vicini allo sfascio totale, ci sará una bella implosione e poi si potrá finalmente ricostruire da capo...

Pippilotta Långstrump, Stoccolma Commentatore certificato 25.11.09 10:38| 
 |
Rispondi al commento


Notizia di questa mattina (25/11/09) che è stato presentato un emendamento alla legge del Processo Breve che depenazlizza o adiritura elimina il reato di falsa testimonianza. Non è stato spiegato bene perchè era un'ultima notizia, quindi non precisa nei dettagli, ma servirebbe per far uscire Mills dal suo processo.
Io non riesco a credere che ci sia ancora gente che vota sti criminali, da dx a sx passando per le leghe non fa differenza.
ORMAI SOLO UNA RIVOLUZIONE CI PUÒ SALVARE!

P.S.: scusate questo ps poco serio ma...un magistrato donna che si chiama TROJA e un imputato che si chiama SUCAMELI????????

Uruk-hai 25.11.09 10:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo,
sono giunto alla conclusione che l'unico modo per avere una gestione della Cosa Pubblica che abbia qualche probabilità di essere onesta, deve prevedere:
- consistente riduzione del numero dei parlamentari (diciamo a 1/3 degli attuali ?)
-stipendi simili a dirigenti statali (max 4000 Euro al mese)
- obbligo di 38 ore con cartellino
-pensione dopo un numero di anni di lavoro adeguato, come tutti
Così, forse, avremo come candidati solo coloro che amano davvero il mestiere della politica e non approfittatori che tentano il colpo di sistemarsi per la vita.
Mi piacerebbe presentare questo programma e apparire in televisione proponendolo e, indipendentemente dal contenuto delle mie proposte politiche in altri settori, sono sicuro che avrei un plebiscito!
La gente non ne può più, e vorrei che tu trovassi il modo di obbligare il Parlamento ad adottare questi semplici e normali ritmi lavorativi. Sono a tua disposizione

Ciao e grazie

ferraresi stefano 25.11.09 01:44| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
sono giunto alla conclusione che l'unico modo per avere una gestione della Cosa Pubblica che abbia qualche probabilità di essere onesta, deve prevedere:
- consistente riduzione del numero dei parlamentari (diciamo a 1/3 degli attuali ?)
-stipendi simili a dirigenti statali (max 4000 Euro al mese)
- obbligo di 38 ore con cartellino
-pensione dopo un numero di anni di lavoro adeguato, come tutti
Così, forse, avremo come candidati solo coloro che amano davvero il mestiere della politica e non approfittatori che tentano il colpo di sistemarsi per la vita.
Mi piacerebbe presentare questo programma e apparire in televisione proponendolo e, indipendentemente dal contenuto delle mie proposte politiche in altri settori, sono sicuro che avrei un plebiscito!
La gente non ne può più, e vorrei che tu trovassi il modo di obbligare il Parlamento ad adottare questi semplici e normali ritmi lavorativi. Sono a tua disposizione

Ciao e grazie

stefano ferraresi 25.11.09 01:43| 
 |
Rispondi al commento

ALFano, il leccapiedi numero 1 del nano piduistamafiosofascista di Arcore.

Carmelo Di Stefano Commentatore certificato 24.11.09 23:44| 
 |
Rispondi al commento

...tutto torna...purtroppo..
i processi si allungano anche per questo....e alla fine scatterà "la prescrizione breve"....(alla faccia degli Italiani Onesti)

mario . Commentatore certificato 24.11.09 22:23| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
BENZINA PER AFRE I CA.... DELLO PSICONANO C'E' SEMPRE, PER IL RESTO NADA, NIENTE E CHISSENEFREGA CHE POI I NODI VERRANNO AL PETTINE
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 24.11.09 22:17| 
 |
Rispondi al commento

Propongo l'istituzione del reato di falsa informazione ai danni del cittadino.

Alfano !

Non sei degno del cognome che porti!

manuela bellandi Commentatore certificato 24.11.09 22:15| 
 |
Rispondi al commento

+ benza - manganelli

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.11.09 21:29| 
 |
Rispondi al commento

Se unissimo i puntini come in un gioco immaginario credo che venga fuori un'immagine inquietante, Tremonti litiga con i Ministri del suo Governo per soldi, le risorse degli investimenti per il futuro come la Banda Larga e le Energie rinnovabili dirottate, strade, ferrovie e navi allo sfascio, procure senza carta per le fotocopie, l'uso per le spese correnti dei fondi FAS ed oggi anche un cellulare senza benzina.
Che dire si salvi chi può

Biagio B 24.11.09 21:29| 
 |
Rispondi al commento

PIERTRO ROMEO ex soldato dei boss Filippo e Giuseppe Graviano confessò "Berlusconi fu il mandante delle stragi di Roma, Firenze e Milano del ‘93. Confermando e rafforzando quando dichiarato da Gaspare Spatuzza".In un paese normale il presidente del consiglio si sarebbe dimesso.

Dalzocchio Paolo, Rovereto Commentatore certificato 24.11.09 21:01| 
 |
Rispondi al commento

Da palermitano sono ancora più indignato e preoccupato. Cose del genere vanno dette al TG, e vanno affrontate dalla politica, ma solo in uno stato "normale", non certo in Italia. Che schifo. Sono senza parole, non ho altro da aggiungere.

Marco Karma, Palermo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.11.09 20:44| 
 |
Rispondi al commento

BRAVO ALFANO !!!!!
Solo in Italia può prendere per il culo ....inutile dire che in qualsiasi altro paese democratico ti avrebbero presi a calci nel culo.
Viva l'Italia, Viva Berlusconi ...

P.S. Stiamo aspettando che papi vada a sbugiardare i P.M. di Milano.

Francois Marie Arouet, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.11.09 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Se continua cosi vado a far reati x l'Italia anch'io.... tanto non si rischia nulla.

micki nimm (castagne), Parigi Commentatore certificato 24.11.09 19:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori