Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Gli altri siamo noi


Gli Altri siamo noi
(00:40)
TheOthers.jpg

Gli altri siamo noi. Siamo noi i diversi. Persone che quando dicono: "albero" intendono dire solo e proprio: "albero". E quando dicono: "disonesto" vogliono dire solo e proprio: "disonesto". Chiamiamo le cose, i delinquenti con il loro nome. Siamo noi: "The others". Ci troviamo senza neppure sapere le ragioni alieni in una realtà separata, stranieri di QUESTA realtà. Loro, gli altri a noi, ci credono, ci vivono, ci stanno bene in questa Italia disperata e alla deriva. Gli è sufficiente pensarsi in Paradiso per negare l'Inferno. Noi, gli altri, non ci riusciamo. E' più forte di noi. Rompiamo amicizie, legami familiari, rapporti di lavoro perché, pur con tutto l'autocontrollo di cui siamo capaci (che è molto poco), non riusciamo a stare zitti. Noi siamo altrove. Non possiamo vedere ciò che non esiste. Gli altri a noi invece possono, vogliono credere all'informazione che li lega al suolo. Sono dotati di super poteri all'incontrario e portano una corazza che non si può scalfire. Potrebbero volare, ma non sanno di avere le ali. Se gli altri siamo noi, gli altri a noi sono la maggioranza assoluta degli italiani. L'altro è infatti tale solo se è in minoranza, per questo è altro, per questo è un diverso. E' minoranza di una maggioranza. La sua voce può sembrare sgradevole, ciò che dice antipatico. E' un ufo sociale, un marziano. Uno che nega l'evidenza condivisa da tutti, che parla per partito preso. Chi è altro è un sopportato al pranzo della domenica, alle discussioni tra amici, alla macchinetta del caffè aziendale, nella sala d'aspetto del medico. Un rompicoglioni, un attaccabrighe, uno che mette in discussione i telegiornali, la Chiesa, il Governo. Uno che è altro si sente spesso un po' solo. Sul Titanic vede l'iceberg dove gli altri a lui scorgono banchi di nebbia. Lo sconforto lo prende più per non essere creduto che per il fatto di finire contro una montagna di ghiaccio. Uno che è altro qualche volta vuole rientrare nel gruppo. Occuparsi delle solite cose per bene di nessuna importanza. Tirare a campare. La vita scorre e chi segue la corrente finisce sempre in qualche fogna. Ma questo lo viene a sapere solo dopo.

17 Nov 2009, 18:50 | Scrivi | Commenti (840) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

classe dirigente figlia di andreotti! classe dirigente figlia di berluscon! al peggio non ce mai fine occhi aperti. Ma la immmaginate la classe politica figlia di quella di berlusconi. E purtroppo credo che con il tempo in italia non ci sara' un politico che si possa definire tale avendo avuto come maestri tali personaggi che fanno accapponare la pelle. Siamo ormai diventati la barzelletta del mondo e a noi questa cosa ci riempie di orgoglio, dai berlusca resisti che continuando cosi' potremmo andare a testa (sempre che non ce la fai tagliare prima)alta in ogni dove. psiconano vaffanculo

claudio petro Commentatore certificato 23.11.09 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Leggete o guardate il film d'animazione L'Uomo Che Piantava Gli Alberi BELLISSIMO di Frederic Back, basata su un racconto di Jean Giono. Per anni quest’uomo pianta semi di alberi in una landa desolata riuscendo a far crescere un’immensa foresta là dove prima c’era soltanto un terreno arido e incolto.
E' quello che state facendo tutti voi.
Grazie

Daniela Pizzamiglio 23.11.09 09:32| 
 |
Rispondi al commento

anke io sono una "degli altri".per me parole come giustizia libertà onestà hanno un solo e unico significato!mi domando kome mai per la maggior parte dei nostri politici siano così incomprensibili.........

samanta nolfo 22.11.09 20:45| 
 |
Rispondi al commento

sacrosanto...sottoscrivo
mi sento già da tempo in lungodegenza, reparto malattie mentali. per le terapie, due scuole di pensiero:
quella morbida: lettura, visione film di totò, passeggiate; quella aggressiva: a suon di TV, OGM, giri in auto, contemplazione estatica dei capannoni in precompresso, lettura opuscoli PD, documentazione sul Grande Fratello, ascolto delle sagge parole di Emilio Fede.
in entrambi i casi è consigliato bere acqua, berne fin che si può, un giorno chissà...

renato medini 22.11.09 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Vivo in un paese molto piccolo e sovraffollato: negli ultimi venti anni è passato da una popolazione di appena millecinquecento persone a seimila (questo grazie a numerosi piano regolatori indegni che hanno cementificato quasi tutti gli spazi disponibili)! Non abbiamo infrastrutture, servizi di ogni genere, luoghi di socializzazione. Siamo tanti ma ognuno di noi è solo.
Questo posto è amministrato come la nazione in cui si trova! E' ora di dire basta! Chi governa è un NOSTRO dipendente che gode dei privilegi che NOI gli abbiamo concesso e a quanto pare questo non è ancora ben chiaro ai signori dell'Olimpo...
BASTA!
Ieri è nata qiu una piccola associazione aperta a tutti coloro che hanno delle idee nuove o che magari sperano che qualcuno possa averne. Questo è un esempio di come, anche nel piccolo ci si possa provare ma è anche sintomo che il malessere sta raggiungendo tutti nessuno escluso.
SIAMO STANCHI... MA NON MOLLIAMO!

Augusta M. Commentatore certificato 22.11.09 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Io sono spesso l'altro, sono solo contro tutti, ma questo non mi importa, perchè anche se scagliarsi contro una montagna è doloroso, se si insiste la si può anche abbattare.
Mi capita spesso di essere solo e contro tutti, ma non ci faccio più caso, spesso si viene messi in disparte, ma non mi preoccupo, la ragione è la mia, ed un giorno se ne accorgeranno e si pentiranno di non avermi creduto prima.
Chi non lotta ha sempre torto, diffondiamo la realtà tra questi zombi.

Marco M. 21.11.09 18:49| 
 |
Rispondi al commento

beppe, quando ci parlerai di scie chimiche, progetto HAARP, signoraggio e del raggio d'influenza sull'opinione pubblica della casaleggio associati? grazie e buon lavoro.

claudio trapanese 20.11.09 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Leggo con piacere che anche il bravo "Bobo Maroni" tiene famiglia. La Lega Nord sta diventando romana quindi quello che si critica alla gente del sud va bene anche ai cd. nordisti. Leggo su Italia Oggi del 19 novembre che sta nominando un suo amico del complesso "gruppo varesino distretto 51" cui fa parte (e fa piacere saperlo) quale Direttore Generale dell'INPDAP. Ma la tanto invocata "trasperanze ed indipendenza della P.A." quale gruppo politico l'ha condivisa ed adottata ? Io ritengo NESSUNO.
Dobbiamo tutti avere un referente politico o non si lavora. E' questa, da sempre, l'Italia e nessuno ha convenienza a cambiarla.Proprio nessuno.

Peppe c., San Benedetto del Tronto Commentatore certificato 20.11.09 12:33| 
 |
Rispondi al commento

signor grillo, capisco il suo sfogo e, in parte, mi ci riconosco pure. capisco la sua percezione che in italia siamo arrivati ad una svolta. e, come spesso succede nei momenti di svolta, compare un atteggiamento manicheo: se tu non condividi le mie posizione significa che io e te non possiamo andare d'accordo. per quanto mi riguarda, non mi sono trovata nella necessità di rompere alcuna amicizia per il semplice fatto che i miei amici, quelli veri, condividono, più o meno, le mie posizioni, per lo meno politicamente parlando. con questo non voglio dire che io non abbia mai litigato o discusso con un mio amico, ma non ho mai rotto un'amicizia per questo e mi domando che amicizia sia quella che non sopporti una differenza di vedute o di opinioni. forse non si tratta di una vera amicizia. forse ha prevalso una forma di intolleranza che l'altro possa essere anche molto diverso da noi. questa seconda cosa però non mi pare totalmente giusta.
con sincera stima
mcc

maria c., milano Commentatore certificato 20.11.09 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Ma se siamo gli altri e per questo per sempre una sedicente minoranza perchè non fondiamo in una terra disabitata una nostra comunità/nazione?

Amadeus MOZART 19.11.09 20:25| 
 |
Rispondi al commento

Il video è bellissimo, la verità del testo ha dato una forma ai pensieri di tante persone (Others come noi) che preferiscono non parlarne per non essere relegati fuori dal cerchio (familiare, di lavoro...). Spesso se esprimo i miei pensieri allora divento una personcina scomoda da sopportare al pranzo della domenica. Mi spiace che la gente preferisca sorvolare certe tematiche invece di parlarne. Non vedo come mai la schiettezza (o meglio, la sincerità e soprattutto una PERSONALITA' PROPRIA) debba essere considerata un grave difetto. Il mainstream mi ha veramente stufata...

Lucia B., Manfredonia Commentatore certificato 19.11.09 19:34| 
 |
Rispondi al commento

queste sono parole che resteranno scolpite,speriamo che fra 10 anni "gli altri" siano la maggioranza, noi non molliamo...

roberto stevan 19.11.09 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Anch'io sono l'ALTRO e per questo ho chiuso con i miei genitori, berlusconiani lobotomizzati dalla televisione e dalla stampa più insulsa. Ho tentato di dir loro che c'è un altro modo di informarsi, ma non mi ascoltano. Il distacco definitivo è avvenuto quando alle ultime elezioni ho votato IDV, perchè mi sembrava l'unico modo per fare un minimo di opposizione facendo il mio dovere. Per loro Di Pietro ha rovinato l'Italia con Tangentopoli, e quindi sono stata "disconosciuta". Ma io non mi arrendo e andiamo tutti al NO B. DAY.

Michela Appetiti 19.11.09 15:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT: mi da una noi terribile vedere nei commenti frasi del tipo:
rumeno\albanese\extracomunitario ruba\uccide\stupra\violenta etc etc e poi ... eh la sinistra gli vuole difendere e li vuole far entrare qui devono starsene a casa loro.
Ma nessuno si chiede come mai da dei paesi corrotti con legislature molto più semplici della nostra una parte(la peggiore secondo me) della malavità locale si mescola agli immgirati regolari per venire in italia? Sapete come trattano questi signori quando commettono reati? Sapete perchè le leggi sono state fatte così e poi si demonizza lo straniero? Pensate che gli Italioti sono tutti ouri e unti dal Signore?

Stefano Demartin (nick86ita), Firenze Commentatore certificato 19.11.09 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Aggiungo, sul Titanic vede l'iceberg quando gli altri a prua stanno giocando a win for life. E lo sconforto non lo prende tanto per non esser creduto, quanto per il fatto che gli tocca condividere la nave con quelli che non gli credono. Ma almeno il destino, con quelli, far... Visualizza altroà di tutto per non condividerlo.
C'è chi si butta prima dell'iceberg, chi si butta dopo, ed entrambi muoiono di freddo. Chi va a nascondersi sotto coperta in attesa dell'impatto, chi si sbraccia fino all'ultimo secondo per svegliare più passeggeri possibile, chi si gode lo spettacolo del naufragio, chi suona l'allarme e poi si perde nella folla impazzita, chi alza gli occhi al cielo e se la prende con Dio, chi guarda le stelle e ringrazia per quel che c'è stato, di bello, finchè è durato.
Io non l'ho ancora capito, tra questi, chi sono.
O meglio, nell'arco di una giornata sono un pò tutti.
L'importante è non scoprirsi mai tra quelli che a prua giocano a win for life, credo.

Fabrizio Verrocchi 19.11.09 10:58| 
 |
Rispondi al commento

I leghisti sono dei brutti zoticoni, abbruttiti da dosi massicce di superficialità, incultura e violenza razzista che, una volta assaggiato il lusso e lo strapotere tipico della malavita, offertogli dal Pregiudicato, Piduista, Pedofilo, hanno perso il lume della ragione, e si sono gettati anima e corpo nei vizi del potere (Bossi è schiattato a letto con un puttanone di regime come Luisa Corna). C'è da sperare che questa loro lussuria li faccia secchi, prima che la loro insipienza faccia secchi noi. Saluti

ivan IV Commentatore certificato 19.11.09 09:29| 
 |
Rispondi al commento

Un pensiero; La diplomazia è l'arte di dire: "Ciao bel cagnetto!" fino a quando non trovi un bastone. (da UnPensieroAlGiorno.com)

Un proverbio; Brutto in fasce bello in piazza,
e io ero bello in fasce... UnProverbioAlGiorno

ivan IV Commentatore certificato 19.11.09 09:23| 
 |
Rispondi al commento

stavo vedendo la 7 bocchino con i colpi di sole
ahahahahhahahaahah

Gentili telespettatori,
in una delle prossime puntate Report si occupera' nuovamente della Social Card.
Stiamo cercando la testimonianza di qualcuno, che viva nei pressi di Roma, a cui e' stata revocata la Social Card.
Nel caso foste disponibili, vi chiediamo di scrivere le motivazioni della sospensione direttamente all'autrice della puntata, Giovanna Boursier, all'indirizzo g.boursier@rai.it, che eventualmente vi contattera' nei prossimi giorni per un'intervista.


Cordiali saluti, Redazione Report.


galletti claudio 18.11.09 22:45| 
 |
Rispondi al commento

a me venire a Roma in treno costa circa 100 euro e poi quando si è in giro si spende e quindi alla fine andrò a spendere dalle 120 euro in su...è un po'troppo e come me la penseranno in molti e dunque mancheremo in tanti...PERCHè NON FARE UN QUALCOSA ANCHE A MILANO O DINTORNI???
LUCA CIAO

luca cimillo 18.11.09 21:42| 
 |
Rispondi al commento

Voglio Credere

Non voglio credere che gli italiani siano degli allocchi.

Voglio credere che lascino fare al sig. Berlusconi i porci comodi, perché hanno dei tornaconti.

Voglio credere che un padre di famiglia abbia bisogno di fare finta di niente perché deve pensare ad altro, deve pensare alla sua stabilità economica e non può mettersi a controbattere…..un po’ come quelli che non possono mettersi contro Mafia e Camorra altrimenti verranno ammazzati !!!!

Voglio credere che certi italiani accettino il Regime perché sono galantuomini e non ufficiali!

Voglio credere che certi italiani accettino lo sberleffo del sig. Berlusconi perché sono in combutta con lui…….su svariati elementi.

Voglio credere che accettino un essere così, perché avranno compiuto dei reati per cui rientrano, assieme al Berlusconi, nel condono (leggi prescrizioni) che il governo Berlusconi si è inventato per farla franca ancora una volta.

Voglio credere che il sig. Berlusconi riesce a farla franca perché ha il potere mediatico di molte Tv e giornali di sua proprietà.

Voglio credere che quell’essere la faccia franca perché chi gli ha dato il voto ha bisogno della ramanzina per poter vivere giornalmente, ha bisogno di un condottiero e poco importa chi sia, basta che conduca…..ma di conduttori ce ne sono tanti, anche negli alpini…..

Voglio credere che tutto questo cambierà, che questo schifo finirà, che gli italiani si sveglieranno, che Berlusconi se ne andrà.

Voglio credere che un giorno potremo dire ai nostri figli, a tutti gli abitanti di questo pianeta, che finalmente abbiamo un’Italia pulita, senza imbonitori, venditori, piazzisti, mafiosi che si possano accasare nel governo italiano!

Che finalmente saremo orgogliosi di essere Italiani !

Lello S., Vado Ligure Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.11.09 21:33| 
 |
Rispondi al commento

Anch'io mi sento così. Anche se conosco ancora, tanta gente che la pensa come noi. E' triste sentirsi quello "di troppo", l'"inopportuno", che vuol far capire agli altri che il primo iceberg era solo il numero 1 di una serie. Anch'io mi sento spesso l'altro... Boh! Un filosofo greco scriveva che: "il migliore dei mondi è un mondo di rifiuti rovesciati". Forse ci siamo già. Mi sento intrappolato dentro "Matrix". Aiutatemi ad uscire. Un saluto e buona vita a tutti.
Enrico

Enrico Bottoni 18.11.09 20:37| 
 |
Rispondi al commento

E allora vi dico viva gli altri,viva noi.
Viva Beppe
Viva Marco
Viva Salvatore
Viva Roberto
Viva Gioacchino
Viva Maurizio
Viva Michele
Viva Luigi
Viva Sonia
Viva Antonio.
I cognomi li sapete tutti meglio di me sono gli EROI di questa Italia,i veri EROI

simone cameli, grottammare Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.11.09 19:23| 
 |
Rispondi al commento

hai ragione marco succede anche a me, figurati che quando cerco di spiegare come avviene un colpo di stato, si inzia; con l'occupare il colle il parlamento,il senato,l'informazione cartacea,le tv,la telefonia,le caserme,la legge
a decreti,in nome del popolo sovrano,hahaahha che cosa ci manca per ricoscere questo stato di cose che stanno facendo in guanti bianchi.

risposta: i carri armati per la strada.

blog vi denucio per avermi messo contro i coglioni
italioti.

galletti claudio 18.11.09 19:22| 
 |
Rispondi al commento

ora ho la certezza di non essere più la sola... la sola che prosaicamente riesce a vedere solo quella realtà che gli altri (non si capisce il perchè) dicono di non vedere. Quella insopportabile che si mette contro tutti,che va sempre contro...perchè così deve e perchè diversamente da così non riesce a vedere a fare o parlare.
Devo ammettere però che tante volte avrei voluto essere uguale agli altri per essere accettata e per vivere meglio perchè la condizione di diversa purtroppo è (come minimo)faticosa.
Grazie Beppe per quel che hai scritto ora so che ci sono ALTRI che sono SIMILI ANCHE A ME e non COME SEMPRE solo agli altri.
Chissà forse un giorno,anche con l'aiuto della rete, potremmo scorpire che quelli simili a NOIALTRI sono di più di quelli simili agli altri
NON ARRENDIAMOCI...MAI!

%maria Rossi 18.11.09 18:52| 
 |
Rispondi al commento

Mara Carfagna si è sottoposta al test antidroga. Le troveranno la candida.

'sera blog

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 18.11.09 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Ci stanno togliendo tutto questi maledetti,non è più possibile sopportare questo "status" di cose..
..ogni giorno ci obbligano ad accettare scelte decise da LORO,che nel 99% dei casi,è certo,non è a favore di NOI ALTRI comuni mortali,anzi siamo sempre NOI i penalizzati.
E'una VERGOGNA indescrivibile quella che dovrebbero provare LORO,invece,niente,non fanno una piega..si può dire che hanno la faccia come il culo dentro la peggior latrina che esista al mondo!

Il 5 Dicembre NOI ALTRI,gli anormali,quelli che hanno ancora ben chiaro il significato della parola ONESTA'...DOBBIAMO ESSERCI!!!

NOI SIAMO DI PIU' DI ...loro


alessandra t. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.11.09 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Adesso privatizzano l'acqua.
E il "popolo sovrano" subisce senza reagire.
Di questo passo, privatizzeranno anche l'aria.... e il "popolo sovrano", sempre più rimbecillito, continuerà a non reagire.
Ma che ci vuole a fargli capire in che baratro siamo caduti?

Gianna ., Milano Commentatore certificato 18.11.09 17:45| 
 |
Rispondi al commento

I leghisti sono dei brutti zoticoni, abbruttiti da dosi massicce di superficialità, incultura e violenza razzista, che una volta assaggiato il lusso e lo strapotere tipico della malavita, offertogli dal Pregiudicato, Piduista, Pedofilo, hanno perso il lume della ragione, e si sono gettati anima e corpo nei vizi del potere (Bossi è schiattato a letto con un puttanone di regime come Luisa Corna). C'è da sperare che questa loro lussuria li faccia secchi, prima che la loro insipienza faccia secchi noi

Che Grillo nn usi più il turpiloquio nei consessi pubblici, a me sembra una proposta ragionevole. Non credo che ne abbia bisogno per far ridere, come certi comici da Bagaglino. Ed è altresì vero anche se pochi se ne accorgono, che viviamo in un paese cattolico, fascista, mafioso razzista ed in mano alla P2, quindi fortemente rezionario e incline alla censura. Mica vorrete servirgliela su un piatto d'argento?

Un pensiero; I mascalzoni sono preferibili agli imbecilli, perché i primi almeno ogni tanto si concedono una pausa. (da UnPensieroAlGiorno.com)

Un proverbio; A chi non vuol credere sono inutili tutte le prove. (da UnProverbioAlGiorno.com)

ivan IV Commentatore certificato 18.11.09 17:32| 
 |
Rispondi al commento

L'ACQUA PUBBLICA AGLI SQUALI!
Caro Beppe, cari grillini. La casta miserabile parlamentare nominata dai capi bastone partitici ha approvato- tramite voto di fiducia- la privatizzazione dell'acqua.
I servi che l'hanno votata dicono che gli ALTRI sono cassandre e catastrofisti.
Qua da noi dove il privato già gestisce l'acqua: un allaccio è passato da 300 a 1200 euro. Questa è storia passata, altro che cassandre.
Caro Grillo, so che il tuo programma per i comuni a 5 stelle prevede la gestione pubblica dell'acqua; con questa legge non sarà più possibile.
La Lega Nord, molti sindaci della quale si sono battuti per l'acqua pubblica, ha venduto i suoi cittadini agli interessi delle multinazionali.
PDL+PD(-l)+UDC gonggolano perchè il mercato l'ha avuta vinta e i loro padroni potranno ricambiare il favore, mettendo a disposizione media e soldi.
Beppe, dobbiamo fare fallire questo disegno criminale. I privatizzatori pensano di avere il consenso del 90% degli italiani.
VERIFICHIAMOLO! lANCIAMO UNA POLITICA DI ALLEANZE CON TUTTI GLI OPPOSITORI DELLA PRIVATIZZAZIONE E PROPONIAMO IL REFERENDUM ABROGATIVO DEL DECRETO LEGGE 135, in particolare dell'art.15.
Il 5 dicembre facciamolo diventare anche l'occasione per lanciare una grande alleanza democratica e popolare per scompaginare i loschi interessi degli squali e dei loro servi.

VINCENZO LOMBARDO 18.11.09 17:28| 
 |
Rispondi al commento

CHI VOTA PDL
CHI VOTA PD
CHI TIFA INTER
CHI MANGIA BANANE
CHI BEVE COCA
CHI GUARDA CHI SI VEDE
CHI VA IN CINA
CHI DORME
CHI VEDE LA MADONNA
CHI E'NATO STRONZ0
CHI NON E'MAI NAT0
CHI LEGGE IL GIORNALE
CHI E' GRASSO
CHI E' CALVO
CHI E' NATO MICRO
CHI VA IN CHIESA
CHI VA A CACCIA
CHI LA FERRARI
CHI CUCCA
CHI RUTTA
CHI E' IN CASSA INTEGRAZIONE
CHI CHI CHI CHI CHI CHI CHI CHI CHI CHI CHI

CHARLES BUKOWSKI

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 18.11.09 17:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...eppure non mi ricordo di averti mai incontrato...
come fai a conoscermi per avermi descritto così bene?

l'altro se cade dal trentesimo piano, come vola nel vuoto sa che morrà;

l'altro a lui se cade dal trentesimo piano, arriva a due metri da terra pensando che, in effetti, ancora non è successo niente e va ancora tutto bene.

p.s.: ho fatto scavare un pozzo...
non si sa mai....

klasse 58 18.11.09 16:57| 
 |
Rispondi al commento

L'Acqua è di tutti, perchè dobbiamo pagarla? Con tutti i problemi che ci sono in italia loro privatizzano L'acqua,ma quelli che hanno votato il nano, erano stati informati prima delle elezioni che il PDL voleva privatizzare l'acqua? E così lo prenderanno in quel posto anche loro,ma chi sono gli interessati a questo affare? Come si chiamano? Chi fa capo a tutto questo?
Se il governo ha privatizzato l'acqua significa che non la sa gestire quindi sono degli incapaci mandiamoli a casa, il debito pubblico è aumentato quindi non lo sanno gestire sono incapaci, mandiamoli a casa, ci sono venti condannati definitivi di merda in parlamento, non sono in grado di gestire la legalità, sono degli incapaci o collusi, mandiamoli a casa, in che modo? Ma i disoccupati, i cassintegarti, i precari,gli studenti, dove sono? Negli anni sessanta, settanta si sarebbero fatti sentire, adesso dove sono? I sindacati dove sono? Beppe a cosa servono le piazze?

moss vald, torre de roveriBG Commentatore certificato 18.11.09 16:44| 
 |
Rispondi al commento


C'è Chi È Stato Ammaestrato E Subisce Col Capo Chinato - Noi No - Chi No Ha Mai Vomitato Ubriaco Chi Ha Servito Lo Stato - Noi No - Chi Ha More Per Il Potere E Chi Ti Dirà Sissignore - Noi No - Chi Un Opinione La Gira A Seconda Del Vento Che Tira - Noi No - Erano Gli Anni Settanta - La Seconda Metà - Grazie A Bombe E Criminalità - Mamma E Papà - Mossero In Provincia Il Nido - Poche Cose Nel Frigo Non Capivo Soffrivo - Mi Sembrava Un Castigo - Tre Case - L'allenatore Era Il Prete Il Campo Di Grano Ad Aprile A Natale Il Presepe - Il Fosso Che Attraversava Il Paese - Pieno Di Roba Chimica - E Della Merda Di Ogni Milanese - Però La Tele Era Ottimista - Era Prevista - Una Ricrescita - C'era Già In Vista Il Crollo Comunista - Un'alba Magica - Di Famiglie Belle Come Quelle Delle Pubblicità - In Un Mondo Più Sfottuto Di Una Porno Star - A Scuola Stavo Con I Rifiutati - Quelli Considerati Sfigati - Senza Vestiti Firmati - Gli Altri Tutti Belli E Sorridenti - Ma Spenti Io Scrivevo Sul Diario Il Credo - Del Mio Club Dei Perdenti - C'è Gente Che Le Tasche Si Riempie - E Non Fa Mai Niente Per Niente - Noi No - Chi È Responsabile E Vigile E Vive Seguendo Le Regole - Noi No - Chi Segue Bene Il Programma - Chi Beve E Condanna La Canna - Noi No - Chi Ha Messo A Posto La Testa Chi Ha Rovinato La Festa - Chi Non Vivrà Da Persona - Chi Sarà Solo Un Automa Ma Noi No - Erano Gli Anni Ottanta - La Seconda Metà - Dal Paese A Cologno Monzese Di - Strada Ne Và - Di Labbra Rotte E Di Cotte - Di Tagli Sulle Nocche - Prendendo Più Botte Degli Orfani - Nei Guerrieri Della Notte - Adolescenti Tesi, Privi Di Obbiettivi - Poco Borghesi Per I Giri Degli Alternativi - E Questa Va Al Signorino Coi Dredd - La Mena Perché Ho Fatto Un Pò Di Lira Con Il Rap - E Indovina Chi C'è A Cena Chi C'è - Un Palco Dai Primi Novanta - Non Manca - Concerti Pieni Di Gente Che Canta - E Cani Della Finanza - Che Cadi Per La Fattanza E Canti Nella Tua Stanza - Una Voce Sola Si Alza - C'è Chi Fa Il Duro Per Strada E A Cas

Andrea Cheli 18.11.09 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Minchia ... son "un altro" ... che sfiga!

Giancarlo C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.11.09 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Considero gli elettori del nano degli idioti, che nn si rendono conto di provare simpatia per un mostro infame. Poi ci sono svariati milioni che con la loro ignavia, tradotta in astensione, hanno causato l'affermazione del mostro di cui sopra. Ci metto anche qualche milione di poveretti che nn vanno a votare perchè "la cosa nn li riguarda" o perchè "tanto sono tutti di loro", come dicono. Esclusa questa lista, di "The Others" ne rimangono davvero pochini. Quindi è vero che siamo noi i diversi. Saluti


Un pensiero; I mascalzoni sono preferibili agli imbecilli, perché i primi almeno ogni tanto si concedono una pausa. (da UnPensieroAlGiorno.com)

Un proverbio; A chi non vuol credere sono inutili tutte le prove. (da UnProverbioAlGiorno.com)

ivan IV Commentatore certificato 18.11.09 16:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tanto per non farmi mancare nulla, si presenterà
alle regionali del lazio come indipendente nel' IVD il gli ho scritto sarai mica matta? bo
però in 11 abbiamo cominciato a dialogare, pochi
si però abbiamo detto la nostra, e ora? tutti al mare tutti al mare, a mostra, ecc.

Serenetta Monti

MENO MALE…CHE INTERNET C’E':-)
Devo ringraziare tutti coloro già si sono messi in moto per dare il proprio contributo ad un programma che faccia emergere le reali necessità del territorio al di là di proclami pre elettorali.
Vorrei ripetervi… che io amo il mio Paese, la mia Regione, la mia Città…ed è per questo che riceverò con piacere tutte le istanze concrete.
Continuiamo così. Insieme:-)

galletti claudio 18.11.09 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Il modellino...

Roberto Benedetti 18.11.09 15:44| 
 |
Rispondi al commento

Gli altri siamo noi.

Quelli che seguono i dibattiti politici senza addormentarsi
Quelli che si informano, possibilmente da più fonti e alternative alla massa
Quelli che leggono libri e non solo di Moccia o dei vampiri
Quelli che vanno al cinema e non solo per vedere Moccia o i vampiri
Quelli che vanno a teatro e non per sfoggiare pelliccia e collier
Quelli che usano la Rete e non solo per cazzeggiare sui social network
Quelli che chi votiamo si deve guadagnare e meritare il nostro voto
Quelli che firmano le petizioni
Quelli che votano ai referendum
Quelli che quando sentono parole come giustizia, libertà di stampa e cultura non mettono mano alla pistola
Quelli che non danno nulla per scontato, soprattutto quando lo sembra troppo
Quelli che è più importante stare dalla parte del giusto, anche se non è sul podio

MA QUANTI SIAMO?

Le statistiche dicono che siamo circa 4 milioni, uno più, uno meno.

OK, e ora che ci siamo contati, che facciamo? Ci diciamo quanto siamo belli, quanto siamo bravi?

Inutile illuderci di avere anche solo la minima capacità di attrarre a noi anche solo uno degli "altri da noi", la maggioranza degli italiani. I nostri argomenti non sono allegri, nè rassicuranti, nè indulgenti, non tranquillizzano deresponsabilizzando. Noi non chiediamo loro di delegarci in bianco la loro fiducia ma di partecipare in prima persona al cambiamento.

Sarà la fame, solo la fame a risvegliarli dal grande sonno della ragione.

Cristina M., Leifers Commentatore certificato 18.11.09 15:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A momenti il grande ingannatore ingannava se stesso
A forza di dire ai suoi che stessero buoni o lui minanacciava elezioni anticipate, ha diffuso un tale virus depressivo per cui si è capito che era costretto ad andare a elezioni anticipate per eccessivo dissenso interno, dunque per crisi e debolezza di un partito che volgeva verso il crack
Così ha dovuto fare un repentino dietrofront:
"Niente allarme, camerati, il Pdl è più solido che mai! Nessuno vuole elezioni anticipate!"
E non sia mai che a forza di scherzare e bluffare ci si andasse davvero alle elezioni!? E quel famoso consenso del 68% si vaporasse come nebbia al vento!?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 18.11.09 15:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'acqua a parigi torna in mano pubblica, si chiamerà "eau de paris"
sentito da leoluca orlando nella diretta parlamentare per la fiducia
aho! sò forti 'sti francesi

liliana g., roma Commentatore certificato 18.11.09 15:30| 
 |
Rispondi al commento

ormai è chiaro che in questioni importanti il PD fa appoggio esterno al governo come la non adesione della manifestazione del 5 dicembre e quando verrà ripresentato il lodo alfano modifigando qualche punto ma sicuramente protettivo per il premier il PD lo voterà o si assenterà in aula ,se il governO non cadrà è perchè riviene ripresentato ,non verranno prescritti i reati con lo spettro della prescrizione veloce ,non cè ne sarà bisogno il lodo nuovo passerà con la benedizione del PD di bersani Questo sarà un'altra vergogna e anche la fine della giustizia e della opposizione ridotta solo aIDV ma messo in un angolo dalla maggioranza e da chi gli da appoggio esterno in questioni che interessano a berlusconi in questioni di giustizia e altre che potrebbewro ledere gli interessi dei più furbi .voteranno assieme la privatizzazione dell'acqua o si assenterà in aula come per scudo fiscale, abolizione delle province, richiesta di arresto a cosentino ,la pregiudiziale sul lodo alfano che sarebbe stata la fine di questo governo, e altro. in cambio di questo si sono presi la candidatura di dalema come ambasciatore del'europa e qualche regione ORMAI SONO PREVEDIBILI E SMASCHERATI

vezio f., montevarcehi Commentatore certificato 18.11.09 15:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

continuate con le guerre tra poveri....continuate ad abboccare a prevedibili e scontate strategie mediatiche.....

tutti commossi ?..ma si...basta poco ......

la libertà...il bene più grande...sto cazzo !

destra..sinistra ....poveri stronzi !!

sapevate che siete quotidianamente "monitorati" ?

le vostre transazioni bancarie online...le vostre carte di credito...le vostre scelte commerciali...i siti che vi interessano...le vostre inclinazioni politiche....i vostri mod.730 i vostri ISEE...i vostri modelli "UNICO"....etc..

sorpresina...le vostre e-mail pensate siano protette ?...le vostre navigazioni...piccanti...pensate che non vengano registrate ?

destra o sinistra?...beh...non ne parla nessuno..vuol dire che IL GRANDE FRATELLO CIBERNETICO...fa comodo a tutti....il popolo va GESTITO ANCHE con INTERNET !!!

non contenti ...il 29 novembre (per i professionisti) scatta l'obligo della PEC (posta elettronica certificata)...in pratica LA RACCOMANDATA con R/R...ONLINE !!!

nel 2010...TUTTI dovranno attivare una PEC....

cazzo...leggeranno ANCHE le nostre RACCOMANDATE.

compreso ragazzi ?...in rete siamo controllati..e tramite l'aere...i satelliti fanno il resto (un metro quadrato)....

perchè parlate di libertà...quando ormai siete solo degli IDENTIFICATIVI nei DATA CENTER ???

IP dinamici...temporary email..e coglionate varie non servono a nulla...

un esempio : un coglionazzo che infastidisce il blog..ha 5 (cinque email ) alias catchall su mailinator ed una su tempinbox....(che scoop !!)

caro beppe ( si fa per dire) ...caro "chi per lui"

non sarebbe il caso di trattare questo DELICATO argomento che ..in barba alla PRIVACY...ed ALLA LIBERTA' ci ha reso SCHIAVI del sistema ?

non sono comunista...ma sono il primo a sollevare il fenomeno...strano vero ?

attenti ragazzi...la vostra libertà E' SACRA...
ed è stata mercificata da INTERNET...

non sarebbe il caso di approfondire?...stiamo parlando di libertà...non vi interessa il prodotto?

peppino garibaldi, casa mia Commentatore certificato 18.11.09 15:24| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Basta Sparare Cazzate!

VOI NON SIETE UN CAZZO!

ricciate il naso e fate gli "chic" invece siete solo dei poveracci conformisti che giocate a fare gli anticonformisti!

W L'ITALIA!!

Marco Bolla, Pietrasanta Commentatore certificato 18.11.09 15:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

allora tanto per non farmi mancare nulla,dopo aver scritto sul blog, che nelle varie trasmissioni vedevo agende rosse, adesso ne vedo delle nere, ci leggeranno? bo, mi sembra di aver visto un colore che si sta diffondendo forse di moda quest'anno; il viola,si staranno adeguando? bo, poi all'improvviso un flaches,si perchè essendo un scemo che di tanto in tanto pensa ho un flaches, si insomma un flesch,mi chiedevo? posso io a 62 anni cucinare alle mense dei bambini delle scuole? bo,no! perchè il problema è: tu non sapresti scegliere i migliori prodotti che sceglie il cuoco della nazionale di calcio,il meglio per questi ragazzi che devono fare colazione e vedi come corrono e allora? meglio i pasti privati dei vari pellegrini, della maar, o altri privatini,o meglio ancora le pulizie di lodito con la d. strozo!!! resta immobil....lità va bè mi aduguo, però cucino per i miei nipoti zitto stronzo si si si scusate.

galletti claudio 18.11.09 15:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli altri siamo noi… Noi siamo gli altri…. ma che caxxo stai a dì Grillo?! Se ci mettiamo a filosofeggiare parafrasando con giochi di parole possiamo dire tutto ed il contrario di tutto……diciamo le cose come stanno!
La verità è che siamo in troppi su questo pianeta e quindi, anche volendo, non ci sarebbe mai posto per tutti quanti li in alto dove state voi altri…. quindi, per fare si che ci sia un’elite di persone sempre più ricche e sempre più privilegiate….ci devono essere “per forza” altrettanti miliardi di persone che lottino tra di loro per unire il pranzo con la cena…. È la natura dell’uomo (purtroppo)….

Ps: L’unica speranza che ha il genere umano è che un giorno, qualche scienziato, riesca a modificare geneticamente il nostro istinto primordiale già alla nascita…. cioè sin da quando eravamo dei microscopici spermatozoi….facendo in modo che i primi, si fermino ad aiutare gli altri che rimangono indietro….

Fabiolo Gatto (miciattolo), milano Commentatore certificato 18.11.09 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Bhe certo, questa non poteva mancare, ora è la minoranza che beve fuori dal coro che deve dettare legge, già, perchè non ci siamo arrivati prima! è superbo! geniale! questa è la vera essenza della democrazia!
Più droga e alchool per tutti, aumentiamo il numero degli incidenti stradali, ce ne sono troppo pochi, diamine!
Adozioni per coppie dello stesso sesso per tutti, non vorrete mica che i vostri figli crescano complessati perchè non hanno un amore omosessuale? fateli diventare come gli altri, è la natura ad essere sbagliata, non gli altri!
Ma perchè ci fermiamo ad elencare altre insignificanti differenze fra noi e gli altri? queste sono idee rivoluzionarie, non capite il senso, la loro grandezza...

...

...d'accordo, ora però togliete il calippo dalla bacinella e rimettete il modellino sulla mensola.
Grillo for king... borp

Roberto Benedetti 18.11.09 14:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"""""Villa Certosa piace all'emiro: offerta da 450 milioni..."""""
--------------------------------------------------

Col guanto o senza????

N'meriggioooo scellerati...

maurizio spina Commentatore certificato 18.11.09 14:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"I non credenti sono proprio dei gran creduloni!":)


anonimo

sancho . Commentatore certificato 18.11.09 14:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi sono i diversi?

- DI PIETRO: crede di essere la reincarnazione del duce
- CASINI: crede di avere l'aureola da santo
- RUTELLI: crede di non aver mai cambiato idea e partito
- D'ALEMA: crede di essere l'unico furbo nel PD mentre se lo vogliono togliere dalle balle mandandolo a Strasburgo
- BERSANI: crede di vincere le prossime elezioni
- FINOCCHIARO: crede che Berlusconi sia l'unico a volere il processo breve
- ROSY BINDI: crede ancora di essere una donna
- PRODI: crede di essere ancora a capo dell'Ulivo
- MARRAZZO: crede che pregando in convento si trasformi in Rocco Siffredi
- MARTA VINCENZI: crede di essere sindaco di Genova

Fiat Lux 18.11.09 14:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vediamo se me sò ricodato la passevuord !!!

peppino garibaldi, casa mia Commentatore certificato 18.11.09 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Nella tragedia vediamo le creature più nobili rinunziare, dopo lunghi combattimenti e lunghe sofferenze, ai fini perseguiti con accanimento, sacrificare per sempre le gioie della vita, oppure sbarazzarsi liberamente con gioia del peso dell'esistenza medesima. Bisogna tenere bene a mente, se si vuol comprendere l'insieme delle considerazioni presentate in quest'opera, che quest'opera suprema del supremo genio poetico ha il fine di mostrare il lato terribile della vita, i dolori senza nome, le angosce dell'umanità, il trionfo dei malvagi, il poter schernitore del caso, la disfatta irreparabile del giusto e dell'innocente; nel che si ha un indice significativo della natura del mondo e dell'esistenza. (Arthur Schopenhauer)

mariluuu barbera, arzano napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.11.09 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Io sono un "altro".

Claudio Rossi 18.11.09 14:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Massacrato davanti alla gente, di fronte la biglietteria della stazione Termini, sul marciapiede dei taxi, dopo essersi infilato nel bagagliaio di uno di questi

È la Roma violenta e indifferente. Un volto della capitale che si rafforza nei tratti, diventa sempre più nitido, rivelando un cambiamento profondo nei connotati di questa città congelata dal terrore dell'altro, cruento e straniero.

I due rapinatori arrestati l'altro ieri sono romeni: Dan Jorghe Marlan, 33 anni, e Lungu Robert, di 23, entrambi senza fissa dimora, con precedenti

parte l'agguato. Uno dei due balordi sferra un pugno al fianco della vittima. Il ragazzo accusa il colpo poi fugge come un lampo lasciando scivolare in terra il giaccone che ha indosso (raccolto forse da un terzo complice, ora ricercato), come se volesse saziarli.

Il rapinato si fionda su uno di questi, apre il portellone posteriore e si nasconde nel portabagagli, I due inseguono il poveretto, lo afferrano e lo tirano fuori dall'auto massacrandolo con calci e pugni, procurandogli fratture dello zigomo, del setto nasale, traumi al torace e altre escoriazioni.
La rapina ha reso poco: giaccone e cellulare.

Passano pochi giorni. I due romeni risalgono al numero di casa della vittima e lo minacciano: «Non dire niente alla polizia o ti cuciamo la bocca con il fil di ferro».

Marlan era in una sala giochi di Trastevere. Dormiva con un coltello a portata di mano con una lama lunga 40 centimetri....ciumbia!! 40 cm...


ecco un esempio di porcilaia straniera tanto amata dai sinistroidi buonisti chic e rivoluzionari in erba!!


Jenny Cammarata Commentatore certificato 18.11.09 14:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' la Nuova Zelanda il Paese meno corrotto del mondo. A decretarlo è Transparency International, che ha stilato una classifica di 180 Paesi che vede l'Italia al 63esimo posto, dietro a Botswana, Namibia e Malaysia
L'associazione ha dato a ciascun Paese un voto da zero a 10, basandosi complessivamente su 13 indagini indipendenti. Più alto è il punteggio, meno corrotto il Paese.

La Nuova Zelanda, con 9,4, ha superato la numero uno dell'anno scorso, la Danimarca, quest'anno al secondo posto con 9,3 davanti a Singapore e Svezia (entrambe a 9,2) e la Svizzera (9).

L'Italia, con 4,3, si è piazzata 63esima, appena dietro a Cuba e Turchia e a parimerito con l'Arabia Saudita.

I Paesi in fondo alla lista sono quelli instabili o toccati da conflitti che hanno minato il settore pubblico e l'infrastruttura governativa.

I più corrotti sono risultati la Somalia (1,1), l'Afghanistan (1,3), il Myanmar (1,4) e il Sudan (1,5), quest'ultimo con lo stesso punteggio dell'Iraq.

"Per arginare la corruzione servono un parlamento vigile, una magistratura incisiva, agenzie anti-corruzione e di revisione dei conti indipendenti e ben finanziate, una puntuale applicazione della legge, trasparenza nell'assegnazione delle risorse pubbliche e nelle entrate, spazio per i media indipendenti e una società civile attenta", ha commentato Huguette Labelle, presidente di Transparency International.

Nella top 10 delle meno corrotte vi sono Finlandia, Olanda, Australia, Canada, Islanda e Norvegia.

La Gran Bretagna si è piazzata 17esima e gli Usa 19esimi.

I Paesi con un punteggio inferiore a 5 sono più di 130.

mariluuu barbera, arzano napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.11.09 14:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sono stato mai più solo di così
è notte ma vorrei che fosse presto lunedì
con gli altri insieme a me per fare la città
con gli altri chiusi in se che si aprono al sole
come fiori quando si risvegliano, si rivestono,
quando escono, partono, arrivano
ci somigliano angeli avvoltoi,
come specchi gli occhi nei volti
perché gli altri siamo noi.

I muri vanno giù
al soffio di un'idea
Allah come Gesù in chiesa o dentro una moschea
e gli altri siamo noi ma qui sulla stessa via
vigliaccamente eroi lasciamo indietro pezzi di altri nodi
che ci aspettano e si chiedono perché nascono e subito
muoiono
forse rondini foglie d' Africa
ci sorridono in malinconia
e tutti vittime e carnefici
e tanto prima o poi gli altri siamo noi.

Quando cantano,
quando piangono
gli altri siamo noi.
siamo noi siamo noi

In questo mondo gli altri siamo noi
Gli altri siamo noi
Gli altri siamo noi
Gli altri siamo noi
Gli altri siamo noi

Noi che stiamo in comodi deserti
di appartamenti e di tranquillità
lontani dagli altri,
ma tanto prima o poi gli altri siamo noi.

In questo mondo piccolo oramai
Gli altri siamo noi

Gli altri siamo noi
Gli altri siamo noi
Gli altri siamo noi
Gli altri siamo noi

Si gli altri siamo noi
fra gli Indios e gli Indù
ragazzi in farmacie che ormai non ce la fanno più,
famiglie di operai licenziati da robot
e zingari dell'est in riserve di periferia
siamo tutti vittime e carnefici
tanto prima o poi gli altri siamo noi.

L'amazzonia
il Sud Africa,
Gli altri siamo noi.
siamo noi siamo noi
quando sparano
quando sparano
Gli altri siamo noi
siamo noi siamo noi
Gli altri siamo noi
Gli altri siamo noi

In questo mondo gli altri siamo noi
In questo mondo piccolo oramai
Gli altri siamo noi
In questo mondo gli altri siamo noi

Canta Post ♫ 18.11.09 14:35| 
 |
Rispondi al commento

I fatti sono la cosa più testarda del mondo. Michail Bulgakov

mariluuu barbera, arzano napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.11.09 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono rotto i coglioni di Berlusconi!!!

Massimo Bologna (maxbol :-)), Capriate S.G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.11.09 14:34| 
 |
Rispondi al commento

LA COSCA BERLUSCONI PRIVATIZZA L'ACQUA

LA COSCA BERLUSCONI PRIVATIZZA L'ACQUA

LA COSCA BERLUSCONI PRIVATIZZA L'ACQUA

LA COSCA BERLUSCONI PRIVATIZZA L'ACQUA

LA COSCA BERLUSCONI PRIVATIZZA L'ACQUA


www.giovanni-barbera.blogspot.com

Giovanni barbera 18.11.09 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Islam ed Occidente

lo scontro al quale stiamo assistendo non è uno scontro tra religioni o uno scontro tra civiltà, è uno scontro tra due opposti, due ere, tra una mentalità che appartiene al medio evo ed un'altra mentalità che appartiene al 21 secolo. Uno scontro tra modernità ed arretratezza, tra il moderno e il primitivo, tra la razionalità e la barbarie, tra la libertà e l'oppressione, tra la democrazia e la dittatura.

Uno scontro tra diritti umani da un lato e la violazione di questi diritti dall'altro, tra coloro che trattano le donne come bestie e coloro che le trattano come esseri umani.

Quella che vediamo non è una guerra tra civiltà, le civiltà non si scontrano, si completano a vicenda.

Scontro tra civiltà... i musulmani per primi hanno iniziato ad utilizzare questa espressione. Il loro profeta dice: "Mi è stato ordinato di combattere la gente fino a quando non crederà in Allah, fin a quando i musulmani dividono il popolo in musulmani e non-musulmani" chiamando altri a combattere per le stesse cose. Non vi è possibilità di fermare lo scontro se l'Islam non rivedrà i suoi scritti ed il proprio passato. Scritti nei quali il termine "guerra agli infedeli" si ripete ossessivamente.

vito. farina Commentatore certificato 18.11.09 14:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma fini se non e' contento della politica di berlusconi , perche' non fa armi e bagagli e si mette insieme a quell'armata brancaleone degli oppositori ?

Jenny Cammarata Commentatore certificato 18.11.09 14:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Proposta dal presidente Fini, insieme a quella per accorciare i tempi per il riconoscimento della cittadinanza italiana agli stranieri.

Basta leggere i nomi dei primi firmatari e di miracoli se ne trovano parecchi.

C’è la firma di Walter Veltroni del Pd. Ed ecco il primo piccolo miracolo, ovvero la (prevedibilissima per la verità) resurrezione in Parlamento dell’ex leader fino a poco tempo fa desaparecido politicamente e in procinto di partire per l'africa con la sua pensione di 5000 €

Poi, accanto a quella di Veltroni, la firma di Flavia Perina, del Pdl, ovvero una fedelissima di Fini : vedere la firma di Veltroni accanto a quella della Perina, che da ragazzina pittava sui muri cittadini le croci celtiche, fa già un certo effetto.

terza firma, Roberto Rao, si ratifica un’altra alleanza, quella con l’Udc. Niente miracoli in questo caso però, perché insomma gli ex democristiani in fatto di alleanze non conoscono ostacoli.

quarta firma: Leoluca Orlando, ovvero l’IDV, a ratificare invece un avvenimento che ha dell’incredibile: Veltroni e Antonio Di Pietro ritornano a fare qualcosa insieme che non sia litigare.

Dunque che cosa unisce questa eterogenea armata Brancaleone?
Il desiderio di riconoscere il diritto di voto agli immigrati?

un robusto e vigoroso antiberlusconismo?

... a seguire un dibattito sul ddl firmato da Andrea Sarubbi (Pd) e Fabio Granata (Pdl), per accorciare i tempi di concessione della cittadinanza con i ragazzi della rete «G2-seconde generazioni», ovvero i figli degli immigrati che vivono in Italia. Subito dopo un altro convegno sempre in tema: «L’Italia a chi la ama. Per una cittadinanza di qualità», organizzato da Farefuturo. A parlare Bocchino e Fini.

Ben 3 le iniziative finiane che riguardano cittadinanza e voto agli stranieri. Proposte che saranno inevitabilmente respinte al mittente dalla Lega, rendendo ancor più irrespirabile il clima già teso nella maggioranza.

Non sarà proprio questo l’obbiettivo?

Jenny Cammarata Commentatore certificato 18.11.09 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Diritto di voto alle elezioni comunali e circoscrizionali per gli extracomunitari residenti in Italia da almeno cinque anni. E' quanto prevede la proposta di legge bipartisan presentata alla Camera da esponenti dell'opposizione e della maggioranza ad esclusione della Lega. L'iniziativa legislativa e' stata presentata oggi a Montecitorio da Walter Veltroni, Salvatore Vassallo del Pd, Flavia Perina e Fabio Granata del Pdl, Leoluca Orlando dell'Idv e Roberto Rao dell'Udc.

ciumbia!! tutti gran lavoratori , hanno capito che per avere il loro sudato stipendio e' meglio ripiegare sugli extracomunitari, perche tra non molto gli italiani non avranno piu' soldi!!!

Jenny Cammarata Commentatore certificato 18.11.09 14:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

'a vita è tosta e nisciun' t'aiuta. O meglio c'sta chi t'aiuta, ma una volta sola.. pè putè di': "T'aggio aiutato". (Eduardo De Filippo)

mariluuu barbera, arzano napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.11.09 14:21| 
 |
Rispondi al commento

QUESTO E' IL SOLITO URL A CUI NESSUNO RIESCE A CONTRAPPORRE NESSUNA INFORMAZIONE A DIFESA DI BEPPE PIU LO POSTO PIU PASSA IL TEMPO PIU MI CONVINCO CHE E' LA REALTA, SE QUALCUNO A VIDEO O INFORMAZIONI AL RIGUARDO SONO IN ATTESA GRAZIE.

"informazioni non commenti personali"

http://www.youtube.com/watch?v=h74I0M2G8iQ&feature=player_embedded

gabriele de simone Commentatore certificato 18.11.09 14:20| 
 |
Rispondi al commento

Aforismi di Abraham Lincoln
Nella sua grandezza il genio disdegna le strade battute e cerca regioni ancora inesplorate.
La ferma convinzione di riuscire è più importante di qualsiasi altra cosa.
Il più grande dono che Dio ha fatto all'uomo è la Bibbia.
La cosa migliore riguardo al futuro è che arriva solo un giorno alla volta.
Se prima di tutto potessimo sapere dove siamo e dove stiamo andando, potremmo meglio decidere cosa fare e come farlo.
La maggior parte di noi è tanto felice quanto ordiniamo alla mente di essere.
Meglio tacere e passare per idiota che parlare e dissipare ogni dubbio.
Il miglior modo per far abrogare una pessima legge consiste nel farla applicare rigorosamente.
La risolutezza verso il successo è più importante di qualsiasi altra cosa.
Evita la fama se vuoi vivere in pace.


É meglio cedere il passo ad un cane piuttosto che essere morsicato per una questione di principio. Anche se lo si ammazzasse, nessuno riuscirebbe a togliere il morso.
Non vorrei essere uno schiavo, ma non vorrei neanche essere un padrone. Questo esprime la mia idea di democrazia.
Una volta deciso che la cosa può e deve essere fatta, bisogna solo trovare il modo.
La religione di un uomo non vale molto se non ne traggono beneficio anche il suo cane e il suo gatto.
Se un uomo è deciso a dare il massimo di se stesso, non ha tempo da perdere in liti personali e non può permettersi le eventuali conseguenze, come perdere la calma e l'autocontrollo.
Il tatto è la capacità di descrivere gli altri come loro stessi si vedono.

mariluuu barbera, arzano napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.11.09 14:19| 
 |
Rispondi al commento

PICCOLI CONSIGLI PER GLI ACQUISTI.....

IN ITALIA STANNO SCOMPARENDO MOLTE ARTI E MESTIERI, SACRIFICATI SULLA PIA ILLUSIONE DELLA LAUREA.

LO STATO ED ANCORA PIU' LE REGIONI COSA FANNO : CORSI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE SENZA CAPO NE CODA SE NON DARE DA MANGIUCCHIARE A QUALCHE ENTE ED INSEGNANTE.

NON SAREBBE PIU' FACILE ED OPPORTUNO SELEZIONARE I GIOVANI E FORMARLI NELLE BOTTEGHE ARTIGIANE ?

FABBRI, IDRAULICI, ELETTRICISTI, ODONTOTECNICI, CALZOLAI ED ANCHE CONTADINI, DA FORMARE SUL CAMPO, CON UN MINIMO COMPENSO E SENZA AGGRAVI PER I TITOLARI DELLA BOTTEGA ED UN BONUS DI SOSTENTAMENTO MENSILE PER I RAGAZZI IMPEGNATI NELLA FORMAZIONE.

SI SPENDEREBBE LA META' DELLA META' E SI DAREBBE UN MESTIERE CHE OGGI LO " DEMANDIAMO " AGLI EXTRACOMUNITARI !

LAUREATEVI ED ANDATE NEI CALL CENTER OD A FARE I VENDITORI ED I PIAZZISTI !

Onesti & Disonesti 18.11.09 14:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non è questione di idee.
o di ideologie.
non è questione di tecnica o tecnologia.
non è merito o metodo.
non è neppure scienza o coscienza.
neanche assiomi, dogmi o pareri.
non è tesi, non è antitesi, non è sintesi ne ipotesi.
non è l'io, non è l'ego e neanche il noi.

poteva essere il buon senso ma non lo è.

cos'e', allora?

certo fra un po' qualcuno più di qualcuno si farà del male ...

niamo suppo 18.11.09 14:13| 
 |
Rispondi al commento

I nuovi tabù

Oggi, si può attaccare, massacrare, insultare i politici, bestemmiare Dio ed i suoi Santi, prendersela con maometto, si può cacciare il crocifisso, ma quello che non si può fare assolutamente è prendersela con i banchieri e smascherare il giochetto che li rende i padroni del mondo!
Poi c'è il tabù principe che è Obama!
I non credenti lo hanno eletto a loro dio! un dio umano che si sente e si vede! Un dio vincente, altro che quello straccione che si fece crocifiggere!
Come se Obama fosse sbucato davvero dal nulla, dalla rete, in barba ai padroni del mondo!:)))
In realtà, non siamo molto diversi! Siamo molto uguali a quelli che riteniamo siano gli "altri"!

sancho . Commentatore certificato 18.11.09 14:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ancora dal romanzo J.L:

"Raggiungerai il paradiso, allora, quando avrai raggiunto la velocità perfetta. Il che non significa mille miglia all'ora, né un milione di miglia, e neanche vuol dire volare alla velocità della luce. Perché qualsiasi numero, vedi, è un limite, mentre la perfezione non ha limiti. Velocità perfetta, figlio mio, vuol dire solo ESSERCI, ESSERE LA (dove dovresti essere ndr).

Dino Colombo Commentatore certificato 18.11.09 14:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Blog Censura 18-11-09 13-45|
..............

Gli anziani , i vecchi su una panchina ....una volta erano considerati un po' rincoglioniti e saggi...ma rispettati.
Gli anziani del blog pure , da me, che oggi apportengo a questa categoria.

Ora questa iniziativa sul blog l'ho vista riproporre molte volte. Nelle stesse modalità.

E dico il mio pensiero.

Nulla ha impedito in questo blog che io fondassi il piu' anomalo meetup della storia , il famigerato 878 con 5800 post ( sono conservativo)su questo blog con l'auto di tutti.
Altro che spam, oltre.

Nulla ha impedito che i blogger si mobilittasero per sensibilizzare su Lisbona , oggetto per esaurimento nervoso di un post di Beppe

Nulla ha impedito che il blog fosse invaso per settimane per una giusta causa : i 98 miliardi , oggetto di una ripresa alla corte dei conti di Martinnelli per Beppe e di un post sul blog , nochè di una interrogazione parlamentare Di Pietro e post sul suo blog.

Lavoro incredibile , di gruppo ,dei blogger.

Ergo ....con tutte le difficoltà del caso che sono imposte ad un gruppo di blogger se propongono cose sane , ma in uno spazio non predisposto per loro , mi sembra che di fatto , pur sapendo di scontentare MOLTI , questa sia una iniziativa NEGATIVA...sulla censura , se non denigrare ancora questo spazio.

Idee , azioni , o commenti ...e poche LAGNE.

NO-BERLUSCONI DAY ....AZIONE , CIAK 5-12-09

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.11.09 14:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dal romanzo breve "il gabbiano Jonathan Livingston"

Trama:

"Johnathan è un gabbiano diverso dagli altri: il suo desiderio non è mangiare, ma imparare a volare in modo perfetto. Per questo è rimproverato dai suoi genitori ed escluso dagli altri componenti del suo stormo, lo Stormo Buonappetito, in quanto nessuno capisce la sua passione per il volo, dal momento che volare è considerato dai più soltanto come una necessità per procurarsi il cibo. Nonostante la buona volontà di Jonathan per cercare di essere un gabbiano come tutti gli altri e di non dedicarsi più alla sua passione, il suo desiderio di trovare il volo perfetto è più forte di lui e in poco tempo riesce a compiere acrobazie incredibili, mai compiute da nessun altro volatile. Ma lo Stormo non lo accetta. Abbandonato e SOLO, Jonathan trascorre diversi anni ad esercitarsi nel volo finché un giorno,dopo essere morto, cioè, passato ad un livello successivo dopo la morte, lo raggiungono due gabbiani dalle piume candide, che si librano nell’aria insieme a lui. Questi lo convincono a seguirli nel Paradiso dei Gabbiani, un luogo dove potrà volare con più facilità, e tutto quello che aveva appreso sarebbe stata una piccolissima parte del cammino verso la perfezione. Jonathan accetta, diventando anche lui bianco e splendente come i suoi nuovi compagni.

...

Vi ci riconoscete in questo 'gabbiano'?
Si?...siete sulla buona strada per diventare 'Grandi Gabbiani'

Non vi ci riconoscete?...appartenete ancora e decisamente allo stormo 'Buonappetito' e "vivete per mangiare"...non "mangiate per Vivere".

Dino Colombo Commentatore certificato 18.11.09 14:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...per esempio a me non eccitano le fuoriserie ma le auto che costano quasi nulla in termini di assicurazione e di carburante. l'idea di non dover dare molte ore di lavoro per girare libero questo si che mi eccita!

non mi eccita il caviale ma l'idea di aver il necessario per vivere e aver molto tempo a disposisione!
non mi rivolgo ai disoccupati e non faccio lo snob. dico che la società dovrebbe essere organizzata diversamente privilegiando la vita e non la competitività di cui si dice sempre un gran bene.

il mio sogno finale è andarmene a vivere in una piccola casina di campagna e avere molto tempo per fare solo quello che mi piace. non è solo un sogno che i sogni sono campati in aria. so già che far quello che mi piace è meglio che subire il sistema secondo cui è organizzata la società.

la vita è breve. non c'è domani. c'è solo adesso.
il resto sono chiacchiere.

gennaro esposito 18.11.09 14:01| 
 |
Rispondi al commento

La condizione di essere "altri" deve portarci a migliorare URGENTEMENTE le nostre strategie non ad autocompiacerci di essere un'élite di incompresi, ma pur sempre un'ÉLITE.

Perché si evita ciò che può portarci vantaggi sicuri e immediati?

Perché Grillo (o un suo portavoce) non va in TV (es. "Anno zero")?

Perché se non ne ha voglia o tempo non individua due o tre portavoce del Movimento capacissimi e dai nervi d'acciaio che vadano in TV a raccontare come stanno le cose e IN GRADO DI SBUGIARDARE i provocatori di professione del PDL?

Chi oltre a noi ha sentito parlare di Movimento a cinque stelle?

Io voglio poter vedere nostri rappresentanti che vanno in trasmissioni come "Porta a porta" (che di solito non guardo MAI) e fanno a pezzi i vari Gasparri, Lupi, Castelli, ecc.

Solo battendoli sul piano dialettico la gente inizierà ad aprire gli occhi.

Dal momento che i nostri nemici possono mostrare delle varie manifestazioni di Grillo solo quello che a loro torna utile, non meravigliamoci se non passa altro che gli INSULTI.

Continuando ad operare LENTAMENTE, le nostre mosse verranno ogni volta neutralizzare e noi rimarremo "altri" molto, molto a lungo e questo significa che avremo PERSO.

Personalmente non mi va.

Fantômas XXX, Parigi Commentatore certificato 18.11.09 14:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi : mai pensato a lezioni anticipate. La Sinistra di centro tira un sospiro di sollievo.
I deputati tutti ringraziano.
La pacchia continua.

cesare beccaria Commentatore certificato 18.11.09 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Voglio,se posso,"confortare" il nostro Brianzolo giustamente angosciato:ti voglio dire che tu sei molto meno solo di quello che credi!! Anche chi intorno a te fa il vuoto,solo perchè chi è davvero democratico dentro è messo al muro da quella specie di buffone rantolacazzate,si renderà presto conto che la marea di farneticanti puttanate sul benessere da preservare dai "comunisti" è un miraggio per coglioni!!! E io dico a tutti questi idioti:SVEGLIA!!! I soldi sono finiti!! io vivo nel commercio e non c'è più nulla,altro che ripresa!!questi che ti schivano sono degli emeriti imbecilli,perchè non sanno che sei tu che hai guardato al futuro dei nostri figli,non loro...e io giuro su Dio che voglio sopravvivere per godermi l'istante in cui verrà loro portato via TUTTO ciò per cui hanno deriso uno come te!!! quando ti abbatti,pensa che NON PUOI ESSERE TU AD AVERE SBAGLIATO, le prove,tramite Beppe o no,le abbiamo fino al vomito!!!E,come si dice da noi....TEN DUR!!!!

Carlo Botteon 18.11.09 13:54| 
 |
Rispondi al commento

berlusconi manda a dire che... si stupisce che si pensi da quache giorno a questa parte che abbia intenzione di ritornare alle urne per fargliela vedere a fini che lui ha il consenso del 180% degli italiani (secondo i sondaggi che sono meglio dell'avere delle idee e poi fare).

naturalmente fini sa che berlusconi è messo come cosentino nel senso che se si va ad elezioni nel periodo di transizione che fa? si fa processare? ma manco per la capa!!!

;-)

così oggi dice che ha scherzato e fini diceva qualche ora prima che lo sapeva già che era un bluff.

ma non vi siete rotti il cazzo di fini e berlusconi?

ma chi ci pensa ai disoccupati e ai precari? i figli di berlusconi?

gennaro esposito 18.11.09 13:53| 
 |
Rispondi al commento

(nemmeno questa è mia...)

"Io penso che i grandi uomini siano tali indipendentemente dalla possibilità che hanno di presentarsi tali agli occhi dei più. Mi spiego meglio. La situazione odierna è tale da farci parafrasare al contrario ii versi di Spazio, perchè molti di quelli che governano, guidano, insegnano sono a volte molto più piccoli, moralmente, culturalmente, umanamente di quelli cui dovrebbero fornire direttive, consigli, insegnamenti..."

Dino Colombo Commentatore certificato 18.11.09 13:50| 
 |
Rispondi al commento

thx you vry nice wow

Alışveriş 18.11.09 13:48| 
 |
Rispondi al commento

I peggiori nemici non sono quelli come berlusconi, la cui infimità umana, il suo essere malefico, sono così palesi, ma quelli che parlano dolce e ti pugnalano alle spalle!
Il male, quando viene smascherato, è già vinto! E' quando si nasconde che diviene distruttivo!


buon pranzo a tutti, nessuno escluso

sancho . Commentatore certificato 18.11.09 13:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

accendo la tv e vedo casini che cammina per le strade di roma mentre piove, con uno "schiavetto" che gli tiene l'ombrello aperto sulla testa stando dietro e non accanto (come potrebbe fare un amico) stando moooolto attento a non far bagnare il cappotto scuro del casini (piccolo uomo)
cambio distrattamente canale e vedo OBAMA scendere dall'aereo in Cina in una giornata piovosa, che si apre l'ombrello e si ripara dalla pioggia (grande uomo)

ruggiero carpagnano 18.11.09 13:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

---------------VERO E'----------------------------

il ministro pone una serie di dubbi, almeno una ventina, sugli accordi che i "governi di paesi più ricchi del nostro, hanno stipulato con i produttori di vaccini" e su quanto è stato proposto alla Polonia. Qual è, si chiede Kopacz, "il dovere di un ministero della Sanità? Concludere accordi che facciano l'interesse dei cittadini oppure siglare accordi che facciano l'interesse delle case farmaceutiche?".

Da qui parte un attacco preciso. "So che ci sono tre vaccini disponibili oggi sul mercato, realizzati da tre produttori diversi. Ognuno di loro ha una differente quantità di sostanze attive, non è strano che siano trattati tutti alla stessa stregua? Non è dunque ragionevole che il Ministero della Salute e i suoi esperti nutrano alcuni dubbi in proposito? E' possibile che uno di questi, magari quello con una quantità inferiore di sostanze attive, sia solo acqua fresca, alla quale attribuiamo il potere di curare l'influenza?"

VERO è CHE MIA MOGLIE SI è VACCINATA SONO TRASCORSI 6 GG E NON GLI è SUCCESSO NIENTE!
VERO è CHE IL VIRUS DELL'INFLUENZA H1N1 HA PAURA DI MIA MOGLIE!!!!!!!

mario l 18.11.09 13:35| 
 |
Rispondi al commento

"Potrebbero volare, ma non sanno di avere le ali."

PORCI SENZA LE ALI.

Maga Circe, Eea Commentatore certificato 18.11.09 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Il Governo degli ampi consensi ventila l'idea di ricorrere alle urne.
Ma come? E il sacrosanto mandato del cospicuo numero di elettori?

Ssecondo me, stanno semplicemente preparando la strategia d'uscita per delegare ad altri la responsabilità del disastro incombente, di cui loro ne sono almeno la concausa.

Buongiorno blog

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 18.11.09 13:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io discuto parecchio, e anche quando cercano di zittirmi prendendomi in giro pur alzando il tono della voce non rispondo mai per le rime. Io chiedo sempre il perchè e il percome delle loro affermazioni. Piano piano non sanno più cosa rispondere e allora parte il registrato: loro almeno fanno, la sinistra non ha fatto niente, viva la scuola targata miss Calabria, viva la sicurezza,Il premier perseguitato da quando è entrato in politica, magistrati rossi, da quando c'è Lui tutto va per il meglio etc etc. Io continuo ad analizzare le varie parti e a chiedere perchè, a confutare, e li vedo pian piano arrossire imbarazzati. Arrivano sempre al punto che non sanno cosa dire e allora dalla loro bocca fuoriesce la mitica frase omologata dal partito: comunista invidiosa. E anche se non ne accorgono, quella frase finale è la mia vittoria: vuol dire che non hanno più argomenti. Allora sorrido sorniona, guardando lo stupore provocato dalla mia reazione a quella che secondo loro dovrebbe essere la madre di tutte le offese.

Monica Murgia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.11.09 13:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

infinitylive scrive su "spaziocorrente weblog":

"il grande uomo cerca di realizzare i suoi sogni e non si ferma davanti ai confini del mondo…il piccolo uomo è solo uno in mezzo a tanti e certe volte non si rende conto del valore che possiede.
Essere padroni di se stessi…è il segreto della grandezza".

Dino Colombo Commentatore certificato 18.11.09 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, hai proprio ragione. Gli altri siamo noi. Credevo di essere strana, di appartenere ad un altro mondo, ma invece leggendo il tuo post mi sono rincuorata. E' vero, non ci sono molte persone come noi, per cui i contatti si diradano, le amicizie finiscono, vieni tacciato di essere la coscienza del mondo, e nel frattempo ti senti impotente. Ma è più forte di noi. Gli altri non possono mollare perchè hanno la coscienza e la vogliono pulita per poter dormire la notte. Il loro primo pensiero al mattino non è come fregare l'altro, ma come posso fare per migliorare questo mondo, per sensibilizzare chi mi circonda sui temi scottanti dell'inquinamento, della moralità, dell'essere umano...... A volte mi piacerebbe svegliarmi e trovarmi su una terra diversa popolata da esseri viventi coscienti, non indifferenti, presenti. Quello che insegno a mia figlia di 11 anni che è già considerata una extra ordinaria, perchè non ha il cellulare, perchè non guarda la televisione, perchè si preoccupa di fare la raccolta differenziata, e si precipita se vede qualcuno in difficoltà...... Ti prego Beppe, per quello che puoi, facci sempre sentire la tua voce, e quella di tutti quelli che scrivono su questo blog. E'quasi commovente sentire parole come condivisione, apertura al diverso, comprensione, onestà, lealtà, preoccupazione per le future generazioni. Grazie ancora per questo messaggio e per tutti gli altri che tu e altri come te manderanno. Non mi arrendo anche se sono "l'altro". Buona vita a tutti Alessandra

alessandra mendella 18.11.09 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Poesiuola.Pozzo

E' come se le rose si posassero
Sul fondo di un pozzo
Rischiarato di te e del tuo velluto.
Sebben la poca luce diradi luccicando.
Hai come gli occhi i petali d'incanto.
Su questi petali si è posato un solo raggio
Cerca ancora di un incanto caduto altrove
o dentro un pozzo.

giuseppe.. esposito ((ex p.d.p. ma anche ex p.d.g.e.)) Commentatore certificato 18.11.09 13:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un vecchio proverbio recita così: “I grandi uomini parlano di idee, i medi di avvenimenti, i piccoli di persone”.

E il Blog è una summa di tutt'e tre le categorie.

Dino Colombo Commentatore certificato 18.11.09 13:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ROMA - Dalla Polonia un attacco ai paesi più ricchi sulla gestione dell'influenza A/H1N1. Un intervento in parlamento firmato dal ministro della Sanità, che accusa senza mezzi termini i governi, mette in discussione gli accordi con le case farmaceutiche e conclude: "Siamo in grado di distinguere una situazione oggettiva da una truffa".L'ITALIA HA LA TRUFFA DIETRO L'ANGOLO!

Le domande sull'efficacia del vaccino, uniti alle polemiche sui ritardi delle consegne, alimentano dubbi e incertezze non solo in Italia. In questo clima ha colpito molto l'intervento di Ewa Kopacz, titolare del ministero della Sanità polacco, che ha denunciato pubblicamente la "truffa" ai danni dei cittadini da parte delle case farmaceutiche che producono i vaccini.
E L'ITALIA????? COMPRA!!!!!!!!!!!!!!
MI RICORDO DI POGGIOLINI E CONSORTE!!!!!!!

mario l 18.11.09 13:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hai ragione Beppe.Ma io,che sono un'inguaribile ottimista,sono convinta che se teniamo duro prima o poi il cadavere del nemico lo vedremo passare mentre galleggia nel fiume. E allora gli altri saranno loro !

monica schiavon, trieste Commentatore certificato 18.11.09 13:26| 
 |
Rispondi al commento

Io sono altro....e sono fiero di esserlo....

Spesso i grandi uomini hanno una vita solitaria...
T.Roosvelt

Rosario V. Commentatore certificato 18.11.09 13:23| 
 |
Rispondi al commento

SCARCERATI GLI STUDENTI ARRESTATI IERI A MILANO;

http://milano.repubblica.it/dettaglio/processo-ai-due-studenti-arrestati-alta-tensione-al-palazzo-di-giustizia/1782040

adesso menano e arrestano anche ragazzi di 18 anni..
teste di cazzo che avete votato questa maggioranza figli non ne avete....?

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.11.09 13:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

eHHHHHHHHHHHHHHHHH, ma che toni, che depressione !!!!!...QUI CI VUOLE UN V-DAY PER RICORDARCI CHE SIAMO IN TANTI !!! GIOVANI E NON ....CHE NON SIAMO SOLI !!!
DAI!!!!!! CHE FANNO DI TUTTO PER ISOLARCI, NASCONDERCI, DIVIDERCI.....MA NOI SIAMO SEMPRE DI +++++++++++++++, E QUEI PORCI LO SANNO BENNE, COMINCIANO A PARLARE DI ALLEANZE CON LISTE CIVICHE!!!....MA CHISSA A CHI PENSANO ???!!!!

SIAMO ER MEJOOOO!!!CHE VI PIACCIA O Nò!!!!!!

capitan harlock 18.11.09 13:18| 
 |
Rispondi al commento

"I grandi uomini"
(di spaziocorrente)

"I grandi uomini hanno costruito ponti e strade,
perché i piccoli uomini potessero percorrerle.

I grandi uomini hanno tracciato nuovi sentieri,
perché i piccoli uomini potessero espanderli.

I grandi uomini hanno guardato al passato,
perché i piccoli uomini potessero avere un futuro.

Non è importante essere un grande od un piccolo uomo. Di fronte all’immensità della vita siamo solo uomini che lasciano impronte: c’è poi chi cammina sulla sabbia e chi invece cammina nella terra.

I grandi uomini hanno fatto la storia,
perché i piccoli uomini non ne erano capaci.

I grandi uomini hanno fatto grandi discorsi,
perché i piccoli uomini potessero ascoltare.

I grandi uomini sono nati piccoli uomini,
ma crescendo hanno creduto nel valore di tutti.

Che tu sia un grande od un piccolo uomo sei parte della nostra storia: a te decidere se lasciare traccia del tuo cammino come fanno i grandi uomini".

Dino Colombo Commentatore certificato 18.11.09 13:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche a sopportare c'è un limite.
Continuando a tirare la fune,questo governo,con l'appoggio indiretto dell'opposizione,si troverà ad affrontare dei problemi sociali non indifferenti.
Per frenare l'ira della popolazione dovrà intervenire in modo drastico,e questo sarà il momento di difficile controllo.

Giuseppe V. Commentatore certificato 18.11.09 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Casini attacca Schifani?????? QUESTO NON SA' PROPRIO DOVE STARE UN PO' QUA UN PO' LA.,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
CASINI MA STAI ZITTO OGNI QUALVOTA APRI LA BOCCA FAI SOLO CASINI!
E COME SE IL BIDONE DELLA SPAZZATURA ATTACCA L'IMMONDIZIA!
MA PRIMA DI PARLARE PERCHè NON CONTROLLATE SE IL CERVELLO è CONNESSO!
ANDATE TUTTI A CASA VIA NON SAPETE FARE ALTRO CHE CASINI!!!!!!!
EPPURE PENSO CHE SE TUTTI I POLITICI, A QUALQUE LIVELLO SI DIMETTESSERO CONTEMPORANEAMENTE L'ITALIA RIAFFIORIREBBE DALLA MERDA DA SOLA!

mario l 18.11.09 13:13| 
 |
Rispondi al commento

Un anno e mezzo fa scrissi questo commento.
Oggi e' perfetto!

Pensando a come potrebbe essere visto questo presente periodo storico fra 400 o 500 anni (o anche meno), se tutto andrà bene, perché se non andrà bene non è possibile sapere come verrà riscritta la Storia, credo molto probabile che Beppe Grillo assumerà i contorni e la forma di un Messia, finalmente a carattere non religioso (cioè non finto), insieme alle altre persone che sempre più attivamente oggi si impegnano ad "aprire gli occhi" e soprattutto la mente dei loro simili, come in una moderna (o più esattamente perenne) versione del mito della caverna di Platone. A tal proposito per molti sarebbe un utile e costruttivo impiego di alcuni minuti di questa giornata andare a leggere o rileggere di che cosa si tratti (con Internet, per semplicità), anche per capire meglio le difficoltà che si incontrano su questo difficile cammino: sia per chi, come Beppe, deve sforzarsi di farsi comprendere da tutti quelli che non hanno (ancora) gli occhi abituati alla luce della realtà e vedendo egli stesso poco chiaramente al buio in cui essi si trovano non sempre trova le parole adatte a loro, sia per chi inizia ad intravedere bagliori di realtà mai creduta (ma intuita e sospettata) e ne è abbagliato e confuso, al punto da rischiare di voler richiudere gli occhi o comunque di non aprirli oltre, temendo danni e provando paura.

Marco Canavese, Prarostino (TO) Commentatore certificato 18.11.09 13:13| 
 |
Rispondi al commento

Però, ci preoccupiamo, giustamente, della "privatizzazione" dell'acqua, ma non ci siamo resi conto che hanno già privatizzato le nazioni intere, con la nostra indifferenza ed il nostro appoggio!
E' come preoccuparsi di un'unghia incarnata, mentre un macigno ti sta schiacciando la testa!:)

sancho . Commentatore certificato 18.11.09 13:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non lasciamoci impoverire lo spirito da questi quattro vecchi che sono al governo!
Teniamo sempre pronto il nostro dissenso altrimenti è finita.
Io ci provo con la mia musica.

Pol

Paolo Zuliani 18.11.09 13:10| 
 |
Rispondi al commento

durante il ventennio si dovette apsettare la guerra e tutte le storture e le ipocrisie che quel regime nascondeva dietro "Dio, Patria e Famiglia"; oggi pensate che non sia diverso? Pensate che la popolazione scenda coi forconi, o organizzi lo sciopero ad oltranza senza che prima non arrivi un fatto eclatante che cominci a toccare la maggioranza della popolazione?
Certo è un problema di media, ma:
-migranti
-dipendenti pubblici
-studenti
-operai licenziati e in cassaintegrazione

ancora non bastano?
che serve? il default finanziario "argentino"; che anche i piccoli commercianti comincino a chiudere bottega perchè non ci sono più gli operai che spendono?
Che serve?

MAH!
Leggo di volantini di formazioni terroristiche, va be che mi stanno sulle palle quelli che annunciano e poi non fanno nulla, e quiandi la cosa puzza di...Digos(ci leggi?); in Italia neanche più i "terroristi" di una volta esistono? Colpite obiettivi e politici e poi rivendicateli, diamine!
Oggi il regime ha una grande arma, che Grillo vuole snobbare con il consenso di molti grillini, ma il problema esiste! Non abbiamo più un esercito popolare, ma di PROFESSIONISTI, non si ha un grande network dove fare (contro)informazione!

Sul fronte Lotta Armata, siamo spiazzati, da una parte cittadini che non sanno più combattere contro forze dell'ordine ed Esercito addestrato

La Resistenza pure non era militarmente all'altezza di RSI ed esercito tedesco, e quindi operò grandi azioni di sabotaggio, di logistica, di comunicazione, prima che un vero e proprio scontro armato!

Oggi?
Quale potrebbe essere un sabotaggio ai danni del regime? Reale, non un milione che decide di non guardare mediaset o acquistare i prodotti reclamizzati!
Quale?

Roob Zarathustra, Caput Mundi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.11.09 13:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la FIAT ha rotto il kazzo, ogni volta che gli incentivi stanno per scadere minaccia chiusure e delocalizzazioni per ottenere nuovi "aiuti", in questo modo sono decenni che incassa utili a costo ZERO. lA GENERAL MOTORS STA COMINCIANDO A RESTITUIRE AL GOVERNO AMERICANO I CIRCA 8 MILIARDI DI DOLLARI CHE L'HANNO SALVATA, QUANDO MAI LA FIAT HA RESTITUITO QUALCOSA? Stessa linea del governo, minacciare sfracelli per ottenere ciò che si desidera, strategia da piazzista porta a porta degli anni settanta.Degli squallidi piazzisti hanno trascinato nella merda questo paese, ovviamente con la compiacenza passiva dei suoi abitanti. Il nano è di certo mefitico, come lo è questa sedicente opposizione, falsa e compiacente, pronta a chinare il capo quasi quanto la carfagna o la brambilla. A proposito della carfagna, domenica a report, parlando della filiale milanese di "banca arner" si è fatto il nome di un tal Maurizio Carfagna, membro del cda, vuoi vedere che si tratta del padre? Quando il terreno non dà piu' frutti, il campo và arato molto in profondità

davide rosa (ular), torino Commentatore certificato 18.11.09 13:07| 
 |
Rispondi al commento

-------------SECONDO VOI!---------------------------

LEGGE PER LA PRIVATIZZAZIONE DELL'ACQUA.............
I M I N I S T R I GELMINI E CARFAGNA SECONDO VOI PER COSA VOTERANNO??????????
MA IN FAVORE NATURALMENTE!
SENZA IL BERLUSCAZZA COSA SAREBBERO OGGI???????
A VOI L'ARDUA SENTENZA!!!!

mario l 18.11.09 13:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MI viene da ridere.. tra poco vedro' solo una FILA DI CADAVERI, potenti imbecilli COMPRESI.

elia rizzuti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.11.09 13:02| 
 |
Rispondi al commento

GLI ALTRI SIAMO NOI.

Inizio a starmi sul caxxo da solo!

Ogni giorno che passa,ne so di più.

Ogni giorno che passa,aumenta quello che si potrebbe,ma non si fa.

Ogni giorno che passa,quelli in difficoltà aumentano.

Ogni giorno che passa,vedo salire i soprusi come la privatizzazione dell'acqua.

Ogni giorno che passa,noi o gli altri che dir si voglia sprofondano nel fango.

Ogni giorno che passa è un giorno vinto per la vita,ma perso per la legalità.

Ogni giorno che passa abbiamo fatto sempre poco!

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

Nando. Meliconi (in arte l'americano) Commentatore certificato 18.11.09 12:59| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'unico posto dove l' acqua è stata privatizzata è in Sicilia.
Li la mafia apre e chiude i rubinetti quando vuole e se vuoi l' acqua devi fartela portare con le autobotti e pagare, pagare salato.

Il governo è in mano alla mafia !!!

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.11.09 12:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di scuola . La ragazza di mio figlio, laureata in lettere ma non di ruolo, lo scorso anno ha avuto una cattedra alle scuole medie, come insegnante , ovviamente a tempo determinato con 18 ore settimanali. Quest'anno con la riforma Gelmini, è stata richiamata ma il contratto è stato fatto non come docente ma come " collaboratore" ma con le identiche mansioni e con 36 ore settimanali e con lo stipendio mensile uguale allo scorso anno che di ore ne faceva 18. Ha cercato di informarsi presso i sindacati e ha scoperto che è una legge approvata anche da loro. Quindi con la stessa paga deve lavorare 18 ore in più! non faccio commenti.

rosa paola lombardo, corbetta Commentatore certificato 18.11.09 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Per privatizzare l' acqua si dovrebbe fare un REFERENDUM a livello NAZIONALE.

Gli unici che ci guadagnerebbero dalla privatizzazione sarebbero i nuovi gestori, per i cittadini, come al solito, una GRANDE inculata.

Bastardi, giù le mani dall' acqua, bastardi !!!

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.11.09 12:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè brunetta non è stao messo a combattere l'evasione fiscale o la mafia?


L'obiettivo è privatizzare tutto e mettere i cittadini uno contro l'altro.

Inoltre se un dirigente (= politico) es. di un ospedale deve individuare chi licenziare o premiare:
sceglierà chi gli porta voti ma non sa fare poco
o chi fa sacrifici ma non gli porta voti?


aldo bianchi 18.11.09 12:52| 
 |
Rispondi al commento

PRIVATIZZAZIONI: UN CRIMINE


Mentre "privato è bello" ha portato al dissesto delle ferrovie in Inghilterra (una volta le migliori del mondo), e mentre, dopo 25 anni di esperienze fallimentari, in Francia tocca ad un governo liberista di destra riportare un bene primario come l'acqua nella sfera pubblica, i liberisti all'amatriciana italiana privatizzano la gestione dell'acqua ponendo la questione di fiducia. Ormai non si fidano neanche di se stessi. Leggiamo dal [Sole24Ore], noto foglio clandestino della sinistra extra-parlamentare:

"...il governo ha posto alla Camera la questione di fiducia sul "decreto Ronchi", già approvato dal Senato, e il cui cuore è la liberalizzazione dei servizi pubblici locali, compresa l'acqua [...] Una decisione che ha provocato la dura reazione dell'opposizione. «Si sarebbe arrivati subito ad un voto unanime su questo provvedimento se il governo avesse stralciato dal decreto l'articolo sui servizi pubblici locali che non ha il coraggio di discutere nè di spiegare alla gente», è stato il commento di Marina Sereni del Pd. "Questa fiducia - spiega Sereni - non è certo motivata dall'ostruzionismo dell'opposizione ma dalla mancanza di fiducia del governo rispetto ai propri deputati".

Tra le norme più contestate la liberalizzazione dei servizi pubblici locali (prevista dall'articolo 15), che comprende la gestione dell'acqua. Anche se nel testo si precisa che la proprietà pubblica del bene acqua dovrà essere garantita. L'articolo in questione prevede che la gestione dei servizi pubblici locali sarà conferita "in via ordinaria" attraverso gare pubbliche e la gestione in house sarà consentita soltanto in deroga e «per situazioni eccezionali». Questa formulazione, secondo le opposizioni, apre la strada alle privatizzazioni [...]

e. b.

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.11.09 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è più trippa i gatti se ne vanno.....c'è rimasta solo la spazzatura.....e un deserto da attraversare a piedi.

mauro lancioni, genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.11.09 12:49| 
 |
Rispondi al commento

NANO ABBRACCIA IL CESSO E CANTA... NON SON DEGNO DI TE...

aniello r., milano Commentatore certificato 18.11.09 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Dai primi di Marzo di quest'anno mi sono trasferito definitivamente con mia moglie in Sardegna. Le prime domende che mi sono state rivolte sono steta sul come mai avevo eciso per un simile drastico cambiamento e, in modo più velato, se ero di idee leghiste. Quando però hanno capito che la mia scelta era dettata dalla voglia di vivere in un contesto "normale" sono con Daniela (mia moglie) stato accettato in toto. Questo per dire che quì il diverso è chi pensa che la privatizzazione dell'acqua sia un momento di progresso, oppure che il processo breve sia una conquista sociale, oppure chi da disoccupato (e quì ce ne sono davvero talmente tanti che sembra più una tragedia sociale che uno stato di calamità) crede ancora che lo psiconano saprà sistemare tutto per il meglio. Insomma, è pur vero che nelle ultime elezioni è risultata eletta una giunta di destraioli psiconanisti, ma perchè a perdere le elezioni sono stati i "baroni" del centrosinistra grazie a delle scelte sconsiderate e fortemente deprimenti per l'intera società ed economia locale. Allora mi chiedo se davvero i diversi siamo noi che ancora crediamo nel vocabolario ed in quanto spiega, oppure se gli alieni non siano, in realtà, quei nostri politici di centrosinistra che da troppo tempo hanno pe3rso i collegamenti con la nostra realtà fatta di quotidiane difficoltà e/o scelte di sopravvivenza. Per quanto riguarda invece gli altri politici di centrodestra voglio semplicemente richiamare alla memoria ciò che diceva il buon Montanelli :"più che della repressione e/o della censura temo i premi che tanto ingolosiscono.........", ed oggi ben sappiamo in quanti sono "a libro paga" dello psiconano. Beppe, Di Pietro non ce la fa da solo, vacci anche tu da Santoro perchè sono convinto che con il tuo intervento molto potrà cambiare.

Il solito Erman 18.11.09 12:39| 
 |
Rispondi al commento

"Più gli uomini sono grandi, più sanno anche piangere. E più hanno carattere, più dicono di loro che hanno un pessimo carattere. Vedi, ragazza, questi uomini, gli altri, li chiamano disturbati. Di solito per loro non esiste la mezza misura...o vengono amati o vengono odiati...ma non sono mai indifferenti a quelli che fanno vivere se stessi nell'indifferenza.

Vedi ragazza...l'amore e l'odio, anche se opposti sono entrambi sentimenti forti.
L'indifferenza invece è quella che fa più male"

(mio adattamento da una frase altrui)

Dino Colombo Commentatore certificato 18.11.09 12:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL PROBLEMA PER L'ITALIA NON E' BERLUSCONI MA QUEL FINTO PARTITO DI OPPOSIZIONE CHE SI CHIAMA PD !!!!

SMETTIAMO DI DARE FIDUCIA A QUESTI IPOCRITI.

VEDI SCUDO FISCALE,
VEDI PRIVATIZZAZZIONE DELL'ACQUA
VEDI CAMPANIA
VEDI LEGGE CONFLITTO D'INTERESSI
VEDI LEGGE ACCORCIA PROCESSI

E PENSATE CHE CON QUESTA GENTAGLIA SI RIESCA A FRONTEGGIARE GLI SQUALI ?????

I L L U S I


Speri che capiscono Anna?

mark kaps Commentatore certificato 18.11.09 12:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti, oggi voglio maledire il giorno che ho iniziato a frequentare questi blog d'informzazione, hanno fatto di me un emarginato cazzo!!!! Non posso più parlare con nessuno, mi evitano come la peste !!!!!! Credo che vi farò causa!!!!!!! Nessuno dei miei conoscenti legge il fatto quotidiano anzi credo non sappiano neppure della sua esistenza, non hanno letto la casta, deriva, la mafia è bianca ecc. non frequentano blog o siti dove sia possibile reperire informazioni. Quando apro bocca sono un alieno, anzi mi tacciano di SBORONAGGINE voglio sempre fare l'alternativo il figo quello che sa le cose che gli altri non sanno. Per rispondere alle quetioni che sollevo spesso mi è stato detto che sono cazzate perchè i giornali e i telegiornali non ne parlano, e fatti cosi eclatanti non passerebbero inosservati….. MI VIENE DA PIANGERE.
Se critico berlusconi vengo collocato a sinistra ed immediatamente mi fanno notare che anche la sinistra è piena di ladroni ed incasinata giuridicamente, coem se dato che la sinistra fa cagare, improvvisamente berlusconi è sdoganato e può ambire al titolo di grande statista. Se cito travaglio mi rispondono che non conta perché è di parte, io dico non guardate la parte , cercate la verità ma non ottengo che risate di scherno , inneggiano a brunetta come un eroe che finalmente bastona i fannulloni. Stò parlando di dialoghi da bar di provincia, ma vi garantisco che questa situazione è deprimente. Non ne posso più, credo che vi farò causa!!!!!!!

MARCO SFORZA 18.11.09 12:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

*************
Alcuni dei più importanti 'soli' della storia...ma che di fronte ai quali,poi, tutte le 'anime piccole, povere e insignificanti'hanno dovuto chinarsi e ammettere che avevano ragione.

Gesù Cristo ( per chi ci crede)
Gandhi
Lincoln
Mazzini
Falcone
Borsellino
Chinnici
Dalla Chiesa
e tanti altri...

Dino Colombo
*******************

Stamo messi bene... c'hai un repertorio strepitoso.
Tutta gente c'ha preso mazzate senza conclude un cazzo...
Meno male che qualcun altro ha preso il toro per le corna e tante cose l'ha sistemate, perché se era solo per questi stavamo ancora nel medioevo.

Hasta zozzoni... me sento mancà.

Giorgio Sodano Commentatore certificato 18.11.09 12:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEPPE, ho una proposta. Costituire un fondo di solidarietà cui attingere per aiutare mensilmente chi è un grande difficoltà.
Ognuno di noi versa mensilmente nel conto quel che può, e quando si presentano casi molto difficili si dà un aiuto mensile.
Meglio 500 euro/mese a 600 persone che 300.000 euro ad una singola persona, chiaro il concetto?
Non ce la faccio a sopportare l'idea che c'è gente in italia che non ha più speranza, cazzo!
DIAMOCI SPERANZA DA SOLI, AIUTIAMOCI A VICENDA!

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.11.09 12:26| 
 |
Rispondi al commento

BERLUSCONI HA DETTO CHE SI DIMETTE E NON FARA' PIU' POLITICA !


BERLUSCONI DICE SOLO CAZZATE!
SE SI DIMETTE CON TUTTI ICASINI CHE HA PRODOTTO AD UN'INTERA NAZIONE CREDO CHE NON RIMARREBBERO NEMMENO LE OSSA!.....O LA PLASTICA DI CUI è COMPOSTO!
COSA CREDE IL BERLUSKA CHE RIMARRANNO TUTTE LE LEGGI PORCATE CHE HA PRODOTTO?
VERRA' TUTTO CANCELLATO PERCHè QUESTO è UN GOVERNO ILLEGITTIMO!!!

mario l 18.11.09 12:24| 
 |
Rispondi al commento

A proposito della manifestazione degli studenti.

La Gelmini, tutta tiratina e rigidina, ha detto: "Erano pochi e poi si tratta dei soliti del centro sociale...."
Veramente indisponente.
Tempo fa l'ho vista in Tv, seduta sullo scranno, tiratissima, contrita, corrucciata, scura, tutta vestita di nero, i capelli tirati e appiccicati alla testa con la riga di lato...sembrava una discepola di Hitler.

Missy Elliott, Cittadina del Mondo Commentatore certificato 18.11.09 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Sentirsi a volte soli...si Beppe....hai perfettamente ragione...(qui no...almeno qui ci si sente in buona compagnia di solito...)

Ma quanta gente che AVEVA RAGIONE si è sentita spesso TREMENDAMENTE SOLA...pur sapendo di avere ragione...

Alcuni dei più importanti 'soli' della storia...ma che di fronte ai quali,poi, tutte le 'anime piccole, povere e insignificanti'hanno dovuto chinarsi e ammettere che avevano ragione.

Gesù Cristo ( per chi ci crede)

Gandhi

Lincoln

Mazzini

Falcone

Borsellino

Chinnici

Dalla Chiesa

e tanti altri...

«I grandi uomini sono i più soli.»

Charles Bukowski

Quindi non è solo il ns destino Beppe. Ci consoli sapere che i 'Piccoli Uomini' sono sempre in buona e numerosa compagnia. Ma chi di NOI vorrebbe farne mai parte?

Dino Colombo Commentatore certificato 18.11.09 12:18| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE NOTIZIA IMPORTANTISSIMA

BERLUSCONI HA DETTO CHE SI DIMETTE E NON FARA' PIU' POLITICA !


Però dopo che ha finito di sistemare i azzzi suoi, alla facciaccia nostra...ed ha ribadito :

IO sono IO e voi non siete un cazzo!!

Aldo F., napoli Commentatore certificato 18.11.09 12:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ALLA MAGGIORANZA VIENE CHIESTA LA FIDUCIA PER LA PRIVATIZZAZIONE DELL'ACQUA ALTRIMENTI SI VA AL VOTO...........PER FORZA STI' DEFICENTI VOTERANNO A FAVORE DOVE LO TROVERANNO UN'ALTRO POSTO DA MINISTRI O DA 23MILA EURO AL MESE!
BASTARDI!

mario l 18.11.09 12:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

insulti, deliri, disturbo personalità contorta copiaincollosta......mi offendo da solo
mi gratifico
ahahahahahahahaha


Questa mattina alla radio ho sentito Renato Zero
che cantava: ti vendo l'acqua piovana sai in cambio del tuo voto l'ici non pagheraaaaaaiiii,
tivendo il vento che non ho, in cambio del tuo voto
le tasse fermerò, da non crede!!! questi coglioni, mufloni,zoticoni,ignoranti,cosa diranno che è un dovere opagare l'acqua creata dalla pioggia dalla neve dalle fonti, coglioniiiiiiiiiiiiiiii ma chi avate votato, lo dico anche a quelli che a mani
giunte vanno nella piazza di sua entità ratzzz coglioniiiiiii.

galletti claudio 18.11.09 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Beppe, "il sopportato del pranzo della domenica" ... è proprio come mi sento io quando dai miei parenti mi sento dire che "angelino alfano è uno in gamba"... e poi mi permetto "guardate che il cosidetto processo breve non è un processo breve.. è un modo per cancellare i processi" ..
e sentirmi dire "si questo lo dicono i tuoi amici comunisti.."

e così.. sono il rompicoglioni del pranzo della domenica..

matteo steiner 18.11.09 12:11| 
 |
Rispondi al commento

... è esattamente così che mi sento... guardata come un'aliena o con vaga commiserazione..."l'altra", "la diversa", "la rompicoglioni"... e non so se sono più avvilita per questo o perchè stiamo andando inesorabilmente a picco... è l'ignoranza e l'indifferenza dei "non altri" che mi deprime e mi ferisce... cammino per strada, mi guardo attorno e vedo gente che cammina verso il baratro sorridendo, drogati dall'informazione di potere o persi nella più assoluta noncuranza... Mi viene a tratti da piangere o da urlare...

gabriella caputo, reggio calabria Commentatore certificato 18.11.09 12:10| 
 |
Rispondi al commento

Villa Certosa vendesi. Richiesta: non meno di 450 milioni di euro. Amareggiato per le 5 mila foto «rubate» e l’intimità viola­ta, a giugno Silvio Berlusconi si era lasciato tentare, poi aveva smentito, infine aperto uno spiraglio, dopo un’estate quasi sempre ad Arcore e raramente nel suo gioiello in Sarde­gna. «Ci sono offerte? Vediamo...». Poco meno di 500 milioni, una montagna di denari, mai per tanto al mondo è stata venduta una villa.
no! villa certosa non si vende...almeno per il momento con tutti i soldi che deve all'erario la villa non sparisce i soldi si!.

mario l 18.11.09 12:10| 
 |
Rispondi al commento

UNA MAGGIORANZA COESA

Ma a quale prezzo?
Stiamo assistendo a un remake di ciò che accadde con il governo di centro sinistra.
Le coalizioni di comodo non riescono a governare perchè non sono la rappresentanza del popolo.
La legge porcata calderoli sta dando i suoi frutti avvelenati.
E' tutto da rifare, è la base delle nostre istituzioni che vacilla sotto i colpi di scelte scellerate e anticostituzionali.
Per un 'capriccio' di pochi stiamo distruggendo una intera nazione.
A nulla valgono le dichiarazioni di quelli che ci governano perchè il giocattolo si è rotto e da tempo.
Qui a Napoli diciamo 'si mantiene o carre p'a sces' volendo intendere che ormai si tenta solo di arginare ciò che inevitabilmente cadrà.
Hanno tirato troppo la corda e hanno assecondato i bisogni del popolo, mo sono cazzi loro.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 18.11.09 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Si Beppe ora stai sperimentando quello che sperimenta un cristiano, e con questo definisco, non uno che va a messa o un prete, ma uno che ha incontrato Gesù che passava nella sua vita e l'ha accolto in casa sua, nel suo tempio personale e cerca di incarnare il Vangelo e l'Amore. Da tali persone è fatta la Chiesa, da coloro che incarnano il Vangelo e dai ricercatori di senso, dagli sbandati che non azzittiscono la loro coscienza che gli urla che c'è qualcosa di più per cui vivere e che prima o poi se sono onesti a loro stessi devono riconoscere che cercano l'Amore nella vita, perchè hanno bisogno d essere amati. La storia della Chiesa è fatta dai Santi, quelli veri, quelli che hanno vissuto e sofferto per amore e c'è tanta di quella ricchezza da cui attingere per sconfiggere l'unico vero e solo nemico, noi stessi, il nostro egoismo. E' una strada su cui ci si perde se non si attinge alla tradizione, è come se volessi fare ricerca di Fisica, ma partissi a dimostrare da zero Pitagora, non potrei senza partire da ciò che ci hanno lasciato quelli che hanno affrontato il Nemico prima di noi. Il mondo è già salvo, il nostro unico compito è vivere da salvati dall'Amore.

Claudio Tarsi 18.11.09 12:06| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe, ti seguo da anni e...questa volta devo prorio scrivere. Ho 40 anni, biologo molecolare e...insegnante di yoga. Io sono altro da 20 anni, parlavo di senso di appartenenza globale, interdipendenza e insegnavo meditazione quando i miei coetanei erano interessati alla vera vita...quella che si vede in TV! non potevo starci e mi sono dato da fare, ho fondato due associazioni, girato il mondo, incontrato altri altri e ora sono molto ottimista. Sono convinto, usando le parole di Fritjof Capra che siamo ad un punto di svolta. Incontro tanti altri ogni anno, insegno yoga negli ospedali alle persone depresse, con attacchi di panico e ansia e...queste persone, questi altri tornano a stare bene, si riappropriano di loro stessi, delle loro vere priorità, dei loro valori. Vedo una grande trasformazione. Gli altri sono sempre di più, sempre più normali, sempre più affaticati dalla melma in cui camminano e sempre più determinati ad uscirne. Due settimane fa ero a Bruxelles per un convegno, ho incontrato grandi managers, uomini politici che davvero vogliono cambiare le cose, sinceramente, con visione e pragmaticità. E' sempre più normale essere altri, è sempre stato naturale e, mai come oggi, è vitale. Per Roberto dalla Brianza un particolare segno di supporto. Non mollare Roberto, diventa più forte e sii amorevolmente trasparente. tira fuori le palle ma con delicatezza e attacca solo quando è strettamente necessario ma...prima di tutto...sii felice, vedrai che gli altri, non tutti, si chiederenno, prima o poi, come mai tu sei felice e loro no! Saluti a tutti gli altri. Roberto, Milano


IO SO' IO E VOI NON SIETE UN CAZZO.
E BASTA CON STE CRISI D'IDENTITA'..FATEVENE UNA RAGIONE FINO A QUANDO CI VOTATE..

mark kaps Commentatore certificato 18.11.09 12:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

fanno presto solo a processare chi manifesta!

MILANO - Tensione davanti al tribunale di Milano dove questa mattina si svolge il processo per direttissima ai due studenti arrestati durante la manifestazione di ieri e accusati di resistenza, violenza e lesioni. Circa 200 giovani di alcune scuole superiori stanno presidiando l'edificio di via San Barnaba per solidarizzare con i loro colleghi.

Diverse altre centinaia di giovani si stanno muovendo dai rispettivi istituti per raggiungere il tribunale. Al momento la situazione è tranquilla anche per il massiccio dispiegamento delle forze dell'ordine che presidiano la zona di palazzo di giustizia e il centro cittadina.


....................................................

berlusconi minaccia elezioni anticipate se non gli fanno una legge su misura per renderlo impunibile penalmente.
se non c'è un lodo che almeno ci sia uno sfracello della giustizia!
vuole una legge che ricalchi un po' i bandi scritti al sud su misura:
prerequisito: aver commesso reati punibili sino a dieci anni...
ma non vi siete rotti il cazzo di sentire ogni giorno di berlusconi che non vuol essere processato?

..................................................

gennaro esposito 18.11.09 11:58| 
 |
Rispondi al commento

A CHE ORA E' LA FIDUCIA??

mi raccomando, tutti davanti alla tv a fare macumbe e danze della pioggia

è la pioggia che vaaaa
e ritorna il serenooo... oh! yeeee

liliana g., roma Commentatore certificato 18.11.09 11:56| 
 |
Rispondi al commento

il mercato dell'acqua è abominevole come il mercato clandestino degli organi!

l'uomo è fatto in massima parte d'acqua.

l'acqua è una sostanza vitale non fungibile per l'essere umano. non può essere privatizzata. non può essere sostituita da altro. non può diventare proprietà di qualcuno! e quel qualcuno sono le personalità giuridiche, le mostruose multinazionali!

ma vi rendete conto?!?
privatizzando l'acqua è come se vi stessero rubando un rene!

...e cazzarola!!!

pd di merda che non si oppone!

gennaro esposito 18.11.09 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Beppe, hai ragione, ti voglio bene, Ben.

Ben Boux 18.11.09 11:52| 
 |
Rispondi al commento

è difficile rimanere "altri", il potere ti cerca e ti stana già dalla culla, mamme, avete in mano il potere di cambiare il mondo, USATELO!!!

ROMA - Sono 560 mila. Sono i piccoli italiani che oggi hanno un'età compresa tra un giorno e 3 anni. E sono dei telespettatori. Un nuovo target sconosciuto, fragile e ambito che ora il Garante per le Comunicazioni vuole proteggere "con norme rigorose".

Pannolino e piccolo schermo, dunque. I genitori o i nonni tengono il televisore di casa acceso - magari sui peggiori programmi per adulti - mentre cullano i loro piccoli fin dai primi giorni di vita. Soprattutto la nostra televisione ha inventato dei canali su misura per lattanti. Sky ad esempio trasmette Baby Tv. È un canale per "persone" da 0 a 3 anni lanciato a luglio insieme al gruppo Fox; mentre Jim Jam (sempre su Sky) e Rai Yo Yo (digitale terrestre) si rivolgono più genericamente ai piccoli che non vanno ancora a scuola.

A sei mesi, a un anno, a due anni, guardare la televisione può fare male. Ne è convinto Corrado Calabrò, presidente della Autorità per le Comunicazioni, che promette norme protettive già sotto l'albero di questo Natale. La bozza di provvedimento, messa a punto dai tecnici dell'Autorità, vuole vietare agli editori e ai distributori pubblicità seduttive. Non potranno sostenere, in uno spot ad esempio, che i canali per i piccolissimi hanno capacità educative. L'abbonato di Sky troverà sul contratto, in maiuscolo, che il pacchetto di canali della pay-tv ne comprende alcuni rivolti ai piccolissimi. Infine, sullo schermo di questi canali, comparirà una scritta per avvisare i genitori dei rischi che i bambini corrono se esposti alla tv a pochi mesi di mesi

http://www.repubblica.it/2009/11/sezioni/cronaca/infanzia-varie/infanzia-varie/infanzia-varie.html

liliana g., roma Commentatore certificato 18.11.09 11:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mediasettizzazione e lobomotizzazione nel paese dei cachi

da oltre 25 anni con la televisione berlusconiana c'è un intero popolo sotto IPNOSI collettiva. il tubo catodico produce lesioni alla capacità di discernimento e al senso critico. le funzioni intellettuali sono compromesse.
ora qualcuno dirà che c'è la nuova tivù a schermo ultrapiatto hd led etc. che però è cambiata solo nelle dimensioni non nella funzione spappolatoria cerebrale!

l'IPNOSI attuata dal regimo mediatico-televisivo, produce rimozione dei fatti e l'imposizione del tema del giorno.

la gente non ha memoria ed è rincoglionita dall'ultima edizione del telegiornale o dalle quotidiani trasmissione demenziali.

gettate nel cesso la televisione!

p. s.

la cosa assurda è che se scrivete alla rai che non avete più il televisiore vi dicono che dovete continuare - per legge - a pagare lo stesso. verificate per sfizio. siamo veramente alle gabelle!

gennaro esposito 18.11.09 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Cazzo che grappa iersera. Che or'è?

o o Commentatore certificato 18.11.09 11:44| 
 |
Rispondi al commento

(seguito)
Si noti che all’orrenda legge che privatizza l’acqua non è mancato il tacito e fulmineo consenso dell’opposizione
Ma perché B ha tanto interesse a privatizzare l’acqua e in così rapido silenzio? Il 5 agosto addirittura? Chi sono i soci occulti e oggi molto meno occulti che vuole favorire? I veri gestori dell’acqua oggi in Italia? Chi è che ha sempre condizionato l’economia siciliana col controllo di dighe e sorgenti? Non importa che la dica io la parola mafia o che dica che il grosso business delle acque minerali in Italia è gestito da sempre dalla criminalità organizzata o da imprenditori tanto privi di scrupoli da avere già indagini su affari molto poco leciti e molto prossimi alla criminalità organizzata, gli stessi per cui Confindustria approva lo scudo fiscale sul rientro dei capitali illeciti in una gravissima omertà con chi delinque
Noi siamo il paese dell’acqua e abbiamo le sorgenti migliori del mondo, ma non solo tutti i governi l’hanno regalata in cambio di pochi spiccioli a società prive di scrupoli i cui confini tra mafia e crimine imprenditoriale sono saltati da un pezzo, ma ci hanno fatto assistere allo spettacolo pietoso di amministratori della sx, Domenici o Martini in primis, che l’acqua dei cittadini l’hanno data via da tempo, mentre prosegue l’atrocità delle municipalizzate come Hera in cui troviamo mafiosi eccellenti
Ma questo è un livello di informazione meno noto, aperto benissimo anche a quei politici che chissà perché rifiutano di scendere in piazza contro B, ma che le leggi peggiori di B le hanno permesse se non addirittura votate, un livello a cui non arriva Minzolini ma nemmeno la Berlinguer o Mannoni
I livelli di informazione sono tanti. I media ci danno una netta disinformazione, specie quelli tv. I partiti una disinformazione peggiore. Inutile sperare nell’UE, sarebbe da sciocchi. O nella Chiesa. Ci resta il web e giornali come Il Fatto nella speranza che non ridadano anch'essi nela disinformazione dei business criminale

viviana v., Bologna Commentatore certificato 18.11.09 11:40| 
 |
Rispondi al commento


mi dispiace vedere uno dei migliori commentatori del blog -MANDI - perdere tempo con il nulla , al quale sono molto legato.

Delitto ....attirato dal buco nero....

Ieri in treno c'era una persona vicino a me che parlava da sola , fingeva una telefonata ....parlava con due voci...diverse...con senso a volte contorto , a volte chiaro e profondo e voleva passare il finto telefono al vicino ringraziandolo per la collaborazione.....era MATTO .....oppure un GENIO .

In ogni caso ....fuori dai nostri parametri.

La gente lo ignorava....o cambiava scompartimento o stava al suo gioco COLPITA....rimanendo sempre sul treno e nè diceva per questo che il macchinista era un coglione.

Buona giornata

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.11.09 11:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Presidio degli studenti: tensione in tribunale dopo i 2 arresti di ieri


eccoli qui i sinistri rossi nullafacenti : allevati a Coca-Cola, Playstation e Nike che sognano la rivoluzione. (nota: ora col pugno alzato, poi quando vedranno un po' di denaro , le loro idee di fratellanza e giustizia vanno a farsi benedire)

Visto che dobbiamo costruire l'autostrada Tripoli-Bengasi perchè non mandiamo lì questi "ragazzi"? Lavoro libero al motto "chi non lavora neppure mangia"

Jenny Cammarata Commentatore certificato 18.11.09 11:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è tanto schifoso essere governati da una banda di delinquenti, quanto avere una opposizione inetta. Sono semplicemente nauseato!

alberto ferrari 18.11.09 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Cerco di far notare che un altro mondo è possibile e la maggior parte della gente risponde "tanto non cambia niente", oppure mi da della idealista. Nel mio paese, Marghera - già tristemente famosa per la chimica anni 50, la Regione ha firmato un accordo con una ditta privata (da verificarne le credenziali) per lo smaltimento di rifiuti altamente pericolosi che arrivano da tutta Italia. La popolazione ne è venuta a conoscenza solo per merito di un consigliere dei Verdi, e amplificata dai meravigliosi ragazzi del Meet Up di Venezia che passano i loro tempo libero a cercare di informare il maggior numero di persone. Ma si fa fatica a far capire alla gente che E' DOVEROSO pretendere il rispetto della persona umana e dei suoi diritti e che NESSUNO CI PUO' OBBLIGARE a morire per favorire il business di pochi.... Ma quando dici "reagisci", la maggioranza della gente ti guarda come se tu fossi un alieno.... Sembra di vivere quasi in un incubo. Possibile che la maggior parte delle persone faccia sentire te, che ti opponi con tutte le tue forze ad un evidente soppruso, come un delinquente che dovrebbe vergognarsi della sua ribellione?

luisa m. Commentatore certificato 18.11.09 11:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Schifani: maggioranza unita o al voto
Scajola frena: non c'è aria di elezioni

Alta tensione anche su Cosentino, Valducci:
«Chi vota con di Pietro è fuori dal Pdl»
(il messaggero)

==================

Il che vuol dire: "così è, se vi pare!", parafrasando la frase di un grande della nostra letteratura.

Governo? Ma di che governo parliamo?
Questo è un governo di pochi, non è democrazia.
Qui si va avanti solo a colpi di ddl della maggioranza!

Abbiamo al potere gente che "non" abbiamo scelto personalmente e che fa leggi che "non" vogliamo!

cettina. .., isola Commentatore certificato 18.11.09 11:31| 
 |
Rispondi al commento

IL TEMA DEI TEMI
(e una parolaccia planetaria e sistemica: "signoraggio bancario"!)

il danaro così concreto per l'individuo e la famiglia nel determinare la
sussistenza, il benessere o l'indigenza e la miseria, in realtà è una
convenzione.
il denaro per lo stato è un orientamento di spesa col debito pubblico.
il lavoro applicato alle materie prime attraverso la tecnologia produce
valore.
il valore va all'imprenditore e al lavoratore e allo stato con la
tassazione. la tassazione serve a consentire l'esistenza dello stato. lo
stato serve per promuovere il bene collettivo.

dunque lo stato promuove un'economia inflazionaria attraverso il debito
pubblico.
debito pubblico che è in realtà sottrazione occulta di valore con continua
creazione di moneta a debito con le banca centrale.

il valore dovrebbe essere impiegato per promuovere il benessere sociale. il
danaro non esiste che nel momento in cui lo accetti. così il debito
pubblico fondato sulla creazione dal nulla delle banche centrali promuove
sia una economia inflazionaria che basata sul debito.

se l'economia inflazionaria può trovare le sue motivazioni in una spesa
etica dello stato, il debito pubblico ha fondamento solo nell'emissione di
danaro dal nulla da parte delle banche centrali.

inoltre, l'interesse praticato dalle banche
centrali come la fed e la bce produce sistematicamente crisi globali.
basta che calcoliate l'interesse semplice sul denaro circolante per
scoprire che ogni 20-30 anni raddoppia il debito.

conclusioni?

stiamo a parlare da oltre 25 anni dell'impunità per legge ad personam di
berlusconi. la terza via di oggi di casini...

una volta la terza via era fra capitalismo e comuniscmo... non fra lodo
incostituzionale e leggina che per salvare berlsusconi dal processo penale
distrugge il sistema giudiziario!

gennaro esposito 18.11.09 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Non vi illudete di essere "altri" solo perché vi sentite intellettualmente soli e vi scontrate con problemi di comunicabilità con altre categorie di altri.
La solitudine e l'incomunicabilità sono mali molto comuni, in questo tempo.
Non a caso cadono sempre più in "prescrizione" i gruppi umani a favore dei branchi!
Questa è una società in decomposizione, in cui la cellula elementare che è la famiglia è stata pressoché distrutta ed anche il lavoro, e che costringe gli individui ad una ricomposizione disordinata che finisce per favorire il branchismo. Cosicché, anche qua rischiamo di divenire un branco!

sancho . Commentatore certificato 18.11.09 11:29| 
 |
Rispondi al commento

buon giorno
piove da voi?
qui caldo e sereno
il blog .....veleggia?
con poco sforzo mi limito a nn leggere le news de la notte
son quasi minorenne e certi commenti "hot" mi son stati proibiti dal pediatra.
ciao amico mauro....ti leggo sempre volentieri
il giorno che il pedonano crepera' faciamoci a promessa di un cin cin alla nostra salute

a.n.a.r.c.h.y. f.l.y., ca Commentatore certificato 18.11.09 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Ci siamo eh... manca poco.

Manca solo l'anello di congiunzione LAVORATORI-STUDENTI.

Gli arresti studenteschi di questi giorni e i guardiaspalle travestiti da gendarmi che irrompone nell'Eutelia la dicono lunga sulle intenzioni del regime... senza contare il deliri dei ministri in divisa!

Fino ad oggi questi regimi merdosi hanno bivaccato sulla rendita del "pacifisti tutto bebè e bandierine", le passeggiate del sabato e della domenica, fuori l'orario di lavoro, nei giorni di riposo (CHE MERDATA!!!) sulla divisione virtuale e materiale tra le classi subalterne facendone di quella operaia un antiquariato e di quella studentesca l'unica futura salvezza del paese.

Ristabilite le alleanze che stravolsero proditoriamente i progetti fasciodemocristiani negli anni 60/70 è l'unica via d'uscita.

Per una volta tanto bisogna avere il coraggio di tornare indietro e ricominciare da capo.

Smettano i padri di dare paghette ai figli senza contropartite su rivendicazioni sociali, e smettano i figli di considerare le mani callose dei padri una vergogna da cancellare.

Hasta... uniti si vince, se ci va.

Giorgio Sodano Commentatore certificato 18.11.09 11:26| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SONO D'ACCORDO, BEL POST. IO VIVO NELLE MARCHE E DIRE CHE BERLUSCONI MI FA VOMITARE, CHE D'ALEMA E' UN BANDITO, CHE VELTRONI HA UN QUOZIENTE INTELLETTIVO PIU' BASSO DELLA MEDIA, CHE RUTELLI FA SCHIFO E HA LA FACCIA COME IL CULO, CHE IL PD NON LO VOTERO' MAI, CHE SONO SCHIFITO DA QUESTA POLITICA ECC.. MI DICONO CHE ESAGERO E NON MI ACCONTENTO MAI ?!!?

fabrizio latini Commentatore certificato 18.11.09 11:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Termini, operai Fiat occupano il municipio
"Abbiamo eletto un nuovo sindaco" (Repubblica.it)
..
"Eppur si muove".. ovvero finalmente anche nella lontana Sicilia qualcosa finalmente si muove.. chissà se anche capiranno.

una siciliana espatriata

Manuela Garufi 18.11.09 11:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON MI STANCHERO' MAI DI DIRLO:

IL PROBLEMA PER L'ITALIA NON E' BERLUSCONI MA QUEL FINTO PARTITO DI OPPOSIZIONE CHE SI CHIAMA PD !!!!

SMETTIAMO DI DARE FIDUCIA A QUESTI IPOCRITI.

VEDI SCUDO FISCALE,
VEDI PRIVATIZZAZZIONE DELL'ACQUA
VEDI CAMPANIA
VEDI LEGGE CONFLITTO D'INTERESSI
VEDI LEGGE ACCORCIA PROCESSI

E PENSATE CHE CON QUESTA GENTAGLIA SI RIESCA A FRONTEGGIARE GLI SQUALI ?????

I L L U S I

anna T 18.11.09 11:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questo post sintetizza la mia condizione
e' dura molto dura
quello che deprime di piu' e' che ti fanno sentire sul serio un'alieno
l'unica ancora e' la rete per questa deriva
resistere e' l'unico motto

giancarlo P. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.11.09 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Disordini tra universitari, centri sociali e polizia durante il corteo anti Gelmini. Il bilancio: due arresti e due denunce. Tutto è cominciato il 3 ottobre con il furto "proletario" alla libreria di Cl dell’università Statale e l’aggressione ai titolari

caricare, caricare, caricare,caricare!!!! manganellare e a calci nel sedere buttarli fuori dalle universita e inviare relativa fattura dei danni ai genitori : se non ci son rusciti i poliziotti a manganellarli, ci riusciranno di sicuro i genitori ( quando si dice... toccare il borsellino!!!! )

Jenny Cammarata Commentatore certificato 18.11.09 11:14| 
 |
Rispondi al commento

I banchieri non si accontentano più di essere i padroni del mondo. Di essere i padroni dell'economia, della politica, delle cose, dell'anima di miliardi di uomini, di eleggere presidenti di stati e commissari europei.
Vorranno eleggere anche un dio: Un dio umano

sancho . Commentatore certificato 18.11.09 11:14| 
 |
Rispondi al commento

discorso in tv ..

<ma voi costruivate abusivamente...

<che ci dobbiamo fa' ? noi avevamo bisogno di una casa, nessuno ci ha spiegato come fare

Jenny Cammarata Commentatore certificato 18.11.09 11:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una città di clandestini: settemila "italiani" grazie a permessi falsi

E così, ieri, Cilio è finito agli arresti. Con lui altre 13 persone. Un’organizzazione che avrebbe messo in regola con documentazione falsa le posizioni di almeno 7mila stranieri, per tre quarti egiziani, che per una pratica completa arrivavano a pagare fino a 3mila euro per l’ingresso illegale in Italia grazie ai visti di ingresso fasulli, e la regolarizzazione del permesso di soggiorno attraverso la simulazione di un rapporto di lavoro subordinato.
Assieme a Cilio sono stati arrestati anche il figlio Sebastiano e il nipote Enrico, oltre a tre stranieri: Fatima Letif, marocchina, l’egiziano Mahmoud Ahmed Sleem Galam e il pakistano Masood Alam, intermediari tra il gruppo italiano e i clandestini.


tutti milanesi!!! quella jattura mentale del sud, sta rovinando da 60 anni l'italia!!

Jenny Cammarata Commentatore certificato 18.11.09 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Conoscete la storia del re e del pozzo?

Raffaele B., Italia Commentatore certificato 18.11.09 11:08| 
 |
Rispondi al commento

«Caro Valentino Rossi
siamo disperati
aiutaci a salvare il lavoro»
--------------------------------------------------
di Rinaldo GianolaI lavoratori della Yamaha lanciano un appello al campione del mondo che guida quelle moto: «Ci hanno licenziati tutti, senza spiegazioni, non abbiamo più futuro». Di' la tua.


http://www.unita.it/
------------------------------------------------
QUESTO E' L'ESEMPIO CHE CONFERMA LA REGOLA.

LA GENTE E' IDIOTA "MI SPIACE"

CHIEDERE A VALENTINO ROSSI DI AIUTARLE A SALVARE IL LAVORO, DIMENTICANDO CHE HA EVASO 50.000.000 DI EURO.
QUANTI STIPENDI PUBBLICI SI PAGAVANO?
QUANTI PRECARI?
SIAMO VERAMENTE RIDICOLI.

ABBIAMO UNA CLASSE SOCIALE RICCA CHE SI DIFENDE UNITA.

E UNA CLASSE MEDIA DIVISA, MANIPOLATA ED USATA PER FARE GLI INTERESSI DEI PIÙ' RICCHI.

QUESTA SITUAZIONE RENDE EVIDENTE LA RASSEGNAZIONE DEI CITTADINI.

E' DEPRIMENTE...

http://www.youtube.com/watch?v=puuaMbRPpEo

diego ferrari Commentatore certificato 18.11.09 11:08| 
 |
Rispondi al commento

sento rumore di pale...

Fiat, gli operai di Termini Imerese
occupano il municipio per protesta

TERMINI IMERESE (Palermo) - Circa 200-300 operai dello stabilimento Fiat di Termini Imerese e dell'indotto hanno occupato il municipio. Questa mattina, dopo un'assemblea davanti ai cancelli della fabbrica, le tute blu si erano messe in marcia verso il centro abitato. In questo momento, spiega il segretario della Uilm Vincenzo Comella, sindacati e lavoratori sono riuniti in assemblea con il sindaco Salvatore Burrafato, per concordare una linea comune sulla vertenza contro il piano dell'azienda, che prevede di fermare dal 2011 la produzione automobilistica nell'impianto siciliano. La nuova Lancia Y, infatti, sarà realizzata in Polonia. Proprio oggi sono partire le ulteriori due settimane di cassa integrazione.

Contro il piano Fiat si era espressa con forza sabato la Cgil, in occasione della manifestazione di protesta contro la politica economica del governo tenuta a Roma.

I circa 200 operai che si trovano in municipio hanno "eletto" un proprio sindaco. L'operaio ha indossato la striscia tricolore: "Se le istituzioni non prendono in considerazione i nostri problemi - dicono gli occupanti - cercheremo di fare da soli". Gli operai chiedono inoltre che le autorità comunali li aiutino a fissare un incontro con il ministro Claudio Scajola, prima che la Fiat presenti ufficialmente il piano industriale. Altrimenti "staremo qui ad oltranza", dicono.

http://www.repubblica.it/2009/11/sezioni/economia/fiat-10/operai-occupano-municipio/operai-occupano-municipio.html

liliana g., roma Commentatore certificato 18.11.09 11:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi voto di fiducia...e cadde cosi come corpo morto cade. No panettone. Il confine fra il sogno e la realtà non è mai stato così labile. Ma il paese è comunque una grossa patata bollente...

mauro lancioni, genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.11.09 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Prendiamo un tema qualunque: l’acqua. Appare ovvio anche a un deficiente non criminale
che l’acqua appartiene a una risorsa limitata ma fondamentale che dovrebbe rientrare in uno di quei beni socialmente protetti su cui non possono sorgere discussioni e che devono essere sacri e intoccabili, perché rientrano nei diritti fondamentali dell’uomo, come la libertà di espressione o l’habeas corpus, che è il diritto sacrosanto a non essere menomato né fisicamente né moralmente da funzionari dello Stato. Senza l’acqua non c’è vita, esattamente come senza rispetto umano abbiamo i morti ammazzati nelle carceri. Quale bene dovrebbe essere più protetto della vita e dell’acqua?
Ebbene l’acqua è oggetto di un indecente mercato da parte di quella squallida società di banche e plutocrati che è la Comunità Europea, la quale avrebbe come unica scusa per esistere quella di difendere i nostri interessi, a invece, per quanti elogi le possano fare B o Prodi, è e resta una società di azionariato neoliberista che ha come unico fine quello di massimare i profitti di pochi speculatori cinici e amorali. I quali hanno posto la loro avidità finanziaria sulla privatizzazione dell’acqua perché è il business di un futuro in cui l’acqua costerà più del petrolio, anche perché il riscaldamento globale riduce sorgenti e corsi d’acqua irrimediabilmente e questa cricca di plutocrati che gestisce il potere mondiale della nostra vita se ne frega.
Il 5 agosto, con mezza Italia in vacanza e nel completo silenzio dei media, il governo B privatizza l’acqua, col Parlamento (il 5 agosto!!) che vota rapidamente l’articolo 23 bis del decreto legge numero 112, scritto da Tremonti che nel comma 1 afferma che la gestione dei servizi idrici deve essere sottomessa alle regole dell’economia capitalistica.
Scrive Zanotelli su Carta: “Così il governo Berlusconi, “con l’assenso dell’opposizione”, ha decretato che l’Italia e' oggi tra i paesi per i quali l’acqua e' una merce (in mano alle multinazionali).
(segue)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 18.11.09 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Se per noi intendiamo un gruppo, anche numeroso, di persone che:
- chiamano le cose per ciò che sono;
- rispettano le regole o la maggior parte delle regole;
- si indignano per ciò che è disumano, scorretto e sleale, nonchè lesivo dei diritti propri ed altrui;
- se sbagliano lo ammettono soprattutto a sè stessi, facendone ammenda;
- se vedono l'altro fare lo stesso sbaglio, lo consigliano dicendo innanzitutto "non fare come me";
- se sanno che l'altro sta agendo contro le regole, lo avvisano, con i giusti modi;
allora, "Noi" siamo noi!
Questa è normalità; noi, quindi, non siamo gli "altri".
Gli "altri" - quelli che sbagliano, non ammettono e si giustificano anche legittimandosi - sono loro.
Non sentiamoci mai, pertanto, alieni!
Nè soli!

Angela Di Scala 18.11.09 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Proposta dal presidente Fini, insieme a quella per accorciare i tempi per il riconoscimento della cittadinanza italiana agli stranieri.

Basta leggere i nomi dei primi firmatari e di miracoli se ne trovano parecchi.

C’è la firma di Walter Veltroni del Pd. Ed ecco il primo piccolo miracolo, ovvero la (prevedibilissima per la verità) resurrezione in Parlamento dell’ex leader fino a poco tempo fa desaparecido politicamente e in procinto di partire per l'africa con la sua pensione di 5000 €

Poi, accanto a quella di Veltroni, la firma di Flavia Perina, del Pdl, ovvero una fedelissima di Fini : vedere la firma di Veltroni accanto a quella della Perina, che da ragazzina pittava sui muri cittadini le croci celtiche, fa già un certo effetto.

terza firma, Roberto Rao, si ratifica un’altra alleanza, quella con l’Udc. Niente miracoli in questo caso però, perché insomma gli ex democristiani in fatto di alleanze non conoscono ostacoli.

quarta firma: Leoluca Orlando, ovvero l’IDV, a ratificare invece un avvenimento che ha dell’incredibile: Veltroni e Antonio Di Pietro ritornano a fare qualcosa insieme che non sia litigare.

Dunque che cosa unisce questa eterogenea armata Brancaleone?
Il desiderio di riconoscere il diritto di voto agli immigrati?

un robusto e vigoroso antiberlusconismo?

... a seguire un dibattito sul ddl firmato da Andrea Sarubbi (Pd) e Fabio Granata (Pdl), per accorciare i tempi di concessione della cittadinanza con i ragazzi della rete «G2-seconde generazioni», ovvero i figli degli immigrati che vivono in Italia. Subito dopo un altro convegno sempre in tema: «L’Italia a chi la ama. Per una cittadinanza di qualità», organizzato da Farefuturo. A parlare Bocchino e Fini.

Ben 3 le iniziative finiane che riguardano cittadinanza e voto agli stranieri. Proposte che saranno inevitabilmente respinte al mittente dalla Lega, rendendo ancor più irrespirabile il clima già teso nella maggioranza.

Non sarà proprio questo l’obbiettivo?

Jenny Cammarata Commentatore certificato 18.11.09 11:04| 
 |
Rispondi al commento

I miei familiari, Mediaset dipendenti ovviamente berluschiniani convinti...una disperazione. Mi sgolo per dirgli che guardando solo le reti Mediaset è ovvio che siano disinformati! Loro dicono che sono disinformata io, che "il computer" mi sta plagiando. Non sanno neanche che internet è il mondo e Mediaset è il pensiero del ducetto imposto alle masse. Più mi sgolo più non mi capiscono, mi danno della "posseduta"/"plagiata"/"pazza". Se vanno avanti così finirò per credergli

Stefania T., Miano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.11.09 11:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

" Un bel giorno un cazzone si presenta in una casa occupata e chiede a un losco 3/4 grammi di "ROBA".
Il tipo non nasconde lo stupore e chiede,così tanta?
Si,risponde il cazzone,un po' per me,un po' per gli amici...
Insomma il pusher sgomma via e torna con la busta 30 minuti dopo,chiedendo 200.000 lire per il malloppo (è stato tanto tempo fa).
... 200.000 ???? ...dice il cazzone ..... io so che per 4 grammi di hashish non ti devo più di 40 carte...
...HASHISH *@** ????????
Nel cuore della notte si vede il cazzone con un occhio nero che abborda un vecchietto...
Signore...vuole comprare dell' EROINA?....buona,sa..... "

BISOGNA CHIAMARE LE COSE CON IL LORO NOME
(c) Andrea Pazienza

Winston Wolf, Los Angeles Commentatore certificato 18.11.09 10:58| 
 |
Rispondi al commento

I banchieri stanno strozzando stati e nazioni, costretti a svendere per non essere dichiarati falliti (ma a noi non ce ne frega nulla)


E gli stati fanno le guerre di "pace" per indebitarsi ancora di più con i banchieri.
I banchieri creano le crisi e, paradossalmente, vengono foraggiate dagli stati. Non tanto paradossalmente, visto che sono i banchieri (uniche divinità incontrastate e condivise) che detengono il potere assoluto del mondo illudendoci con la falsa democrazia, con la farsa della democrazia!
E' il gioco del lupo e dell'agnello! I banchieri ordinano ed i politici obbediscono per non essere mangiati dal lupo!

sancho . Commentatore certificato 18.11.09 10:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo un gruppo di cittadini residenti nei Comuni di Boscoreale e Boscotrecase (Napoli).
Il nostro problema è la discarica di Terzigno.
In realtà, la discarica è si situata nel territorio del comune di Terzigno, ma alla sua periferia, per cui grava poco sulla cittadina; mentre essendo distante appena 200 metri dagli agglomerati urbani di Boscoreale e Boscotrecase, fa sentire i suoi effetti negativi (effluvi maleodoranti, rumori e polvere degli auto compattatori) soprattutto nei nostri Comuni.
All’epoca dell’emergenza rifiuti ci siamo rassegnati alla riapertura della discarica SARI, nonostante tutti i veleni che essa racchiude, considerandola una soluzione transitoria. Ma ci rendiamo conto che alternative allo sversamento in discarica non se ne vedono, e la raccolta differenziata, almeno dalle nostre parti, è fatta male o non è fatta proprio; in discarica si sversa di tutto, lecito o no.
La cosa che più ci preoccupa è che è previsto che si possa anche estendere la discarica ad una cava, la cava Vitiello, limitrofa alla discarica SARI. Ciò avrebbe degli effetti davvero drammatici sulle nostre popolazioni. La cava è immensa: quanti veleni, quante sostanze cancerogene, mutagene e teratogene ci si potranno sversare? E per quanti anni? E se anche non ci fossero sostanze tossiche, si può immaginare di aprire una discarica in pieno centro abitato? Pensate al danno fisico, psichico ed economico (svalutazione di abitazioni ed esercizi commerciali; azzeramento della produzione tipica locale) che la nostra popolazione sarebbe costretta a subire.
Ed è lecito aprire una discarica nel Parco Nazionale del Vesuvio?
Chiediamo il vostro aiuto affinché si possa stabilire il principio che, se anche non si possa fare a meno delle discariche per lo sversamento dei rifiuti in Campania, queste siano situate lontano dai centri abitati, in luoghi a bassissimo rischio per la salute dei cittadini. Contiamo su di voi.

rosa escolano, boscotrecase Commentatore certificato 18.11.09 10:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il signor Marrazzo nel mese di agosto 2009 ha firmato l'autorizzazione x la costruzione del gassificatore di Roncigliano (Albano di Roma).
Come tutti sanno zona con densità di popolazione altissima. I sindaci delle zona interessata sono assolutamente contrari.
In quel periodo il signor Marrazzo non poteva essere forse ricattato per via delle sue storie personali??????
Ci sarà una manifestazione di protesta, xchè non la divulghi e non ti interessi di questa cosa?

Saluti Manuela Acone

manuela acone 18.11.09 10:53| 
 |
Rispondi al commento

La conoscenza gira su più livelli
Quello dei media ufficiali e organici al potere, sia esso politico o capitalista o mafioso o golpista, è ormai così spregevole che non fa parte più di alcun livello informativo
Quando un Panebianco, apologeta della tortura, o un Ichino elogiatore del neoliberismo, continuano a infierire sul quotidiano più diffuso d'Italia e un Minzolini continua a "spudorare" peggio di un Fede qualsiasi o di un Capezzone venduto sulla prima rete nazionale, o un Ferrara ci viene a dire che "la prescrizione breve è il momento fondamentale del diritto" o un Feltri qualsiasi usa lo spionaggio e la diffamazione come ricatto politico ufficiale comandato, siamo fuori da ogni decenza, siamo allo spaccio di droga, al libercolo di propaganda puzzolente e inaccettabile
che l'informazione se la mette sotto i piedi.

Il web predispone un altro livello di informazione, una caotica miscellanea di tutto e di più, okei, ma almeno un mondo dove la libera circolazione di notizie resta possibile, dalla Cina all'Iran all'Italia. E sono d'accordo con Rosellina http://laconoscenzarendeliberiblog.wordpress.com/2009/11/17/la-mia-verita-sul-no-berlusconi-day-e-perche-niente-sara-piu-come-prima-dopo-il-5-dicembre/
che il livello del web ha ormai superato il livello di informazione dei partiti
(segue)
"La buona volontà, la velocità di ideazione ed esecuzione, la capillarità della diffusione delle informazioni, sono aspetti che rendono superabile ogni ostacolo , anche quello talvolta fastidioso e misterioso dell’anonimato.

Perchè si crea un lavoro che é in fieri, sicché work in progress diventa tale da selezionare di per sè i compiti e le aspettative , da specificare e professionalizzare il metodo prima ancora dei protagonisti. Ed in ultimo anche questi, rendendo l’anonimato di alcuni non più un ostacolo ma talvolta addirittura una risorsa, uno degli ultimi terreni adatti al frutto anarchico, uno sberleffo , professionale e quindi inattaccabile, alla autorità costituita.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 18.11.09 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe, berlusconi e' quello che e', pero' bisogna ammettere che se da una parte lui non ha migliorato du una virgola la qualita' della
vita degli italiani, e' altrettanto vero che l'italia ha dei problemi che pre-esitono all'ingresso di B. in politica.
Tu non hai mai avuto gli attributi per dedicare un solo post in 4 anni a Antonio B********o, che ha tripolicato i debiti della regione campania e
riceve gli stessi suffragi plebiscitari di gava nelle zone in cui Gava trionfava. Tu non hai mai avuto il coraggio di dedicare un solo post ad un certo galantuoimo di nusco,
C. D* M**A, che in tanti anni di "onorata" carriera e dopo una dispendiosa ricostruzione del'irpinia non ha mai ricevuto un indagine da parte della magistratura.
Per anni hai aperto gli spettacoli dicendo che eri solo un comico, le persone non dovevano prendere appunti durante i tuoi spettacoli, ma mentivi.
Una volta ti fingevi un comico ma eri trasversale, ora che sei un politico dici sempre le stesse cose, e vuoi formare un moviemnto che sara' una sorta di rifondazione bis+verdi,
visto che quello sara' il bacino da cui attingerai la tua forza. Le persone come me che sono trasversali ed apolitiche hanno perso ogni speranza.
ps. mi firmo FILA22 perche durante il tuo spettacolo ad eboli il 22.04.08 ero seduto in fila 22.

FILA 22 18.11.09 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Michael O’ Leary, numero uno di Ryanair, ieri ha canzonato Roberto Colaninno, presidente di Alitalia: «Vada a vivere in campagna e per gli spostamenti si affidi a Ryanair. È meno costosa». Lo ha fatto confermando la sua convinzione che il 2010 sarà l’anno del sorpasso da parte di Ryanair sulla compagnia italiana: nel 2009 - ha detto - il traffico di Ryanair da e per l’Italia è aumentato del 22% a 18 milioni di passeggeri, mentre Alitalia prevede di diminuire del 23%, e scendere a 18 milioni. Per l’anno prossimo è previsto il superamento in classifica, e la notizia fa effetto soprattutto il giorno dopo i gravissimi disagi provocati a Fiumicino dalla compagnia italiana. Ma che il fatto sia attribuibile alla bravura di Ryanair più che al ridimensionamento di Alitalia, lo si può constatare dalla parallela convinzione di O’Leary che il 2010 sarà anche l’anno del sorpasso di Iberia in Spagna, e che prima ancora Ryanair straccerà anche British Airways. È il modello che conta, e quello low cost, specie in un periodo di crisi, mostra di espandere le sue affermazioni. «Il prossimo anno - secondo O’Leary - le aziende che andranno bene sono Ryanair, Ikea, McDonald’s. Amiamo le forti flessioni economiche, avremo grossi profitti mentre tutti intorno a noi si danneranno per sopravvivere». Ieri anche EasyJet, seconda low cost europea con 45 milioni di passeggeri, ha diffuso i dati annuali, con ricavi in crescita del 13% a 2,67 miliardi e utili in calo del 14% a 71 milioni. Sommando i passeggeri in Italia di Ryanair e EasyJet (9 milioni), si ottiene un numero (27 milioni) superiore a quello delle prime due compagnie italiane, poiché Alitalia più Meridiana si fermano a 22 milioni, 24 considerando anche Eurofly.

Jenny Cammarata Commentatore certificato 18.11.09 10:46| 
 |
Rispondi al commento

(Sono una piccola ape furibonda.)
Mi piace cambiare di colore.
Mi piace cambiare di misura.

Alda Merini.

Ricordiamoci, qualche volta, di essere anche noi "picole api furibonde".

Angela Prino 18.11.09 10:41| 
 |
Rispondi al commento

È tutto qui...

"Due strade trovai nel bosco ed io, io scelsi quella meno battuta. Ed è per questo che sono diverso."
Robert Frost

Osate cambiare, cercate nuove strade!

http://www.youtube.com/watch?v=-n2DBdW3BlQ&feature=related

L'attimo fuggente - Lezione 5

http://www.youtube.com/watch?v=6bEVwcPYy6s&feature=related

Annunaki, Nibiru Commentatore certificato 18.11.09 10:40| 
 |
Rispondi al commento

Nei giorni scorsi ho scritto che al berlusconi day del 5 dicembre non ci sarò. Lo confermo. Non ci sarò per impegni inderogabili già presi, non perché io non approvi l’iniziativa. Avrei preferito esserci a Roma assieme ai 300 mila aderenti all’iniziativa uniti dalla rete, ma quel sabato non posso proprio.

Tuttavia oso non dare così per scontato che il 5 dicembre il puttaniere sarà ancora presidente del consiglio dei piduisti. Il presidente della Camera Fini è ormai palesemente contro le politiche criminali sull’ingiustizia della coalizione caserma capitanata dal capomandamento di Hardcore. Schifani parla apertamente di elezioni anticipate. Il killer pentito Gaspare Spatuzza, per voce del procuratore di Firenze, sta rivelando cose per le quali il puttaniere non dorme più nemmeno la notte: sta dando la sua versione sui mandanti delle stragi in Sicilia e di tutti i primi anni ‘90.

Al vertice carnevalesco della Fao il puttaniere non ha fatto altro che scherzare con Gheddafi e Lula. Pare abbiano passato la notte con un numero imprecisato di lolite.
Al di là delle boutade questo governo così com’è non potrà durare a lungo. Alla crisi economica risponde con la privatizzazione dell’acqua. Al discredito internazionale risponde col processo breve e con la proposta di un lodo alfano varato con legge costituzionale. Agli appelli del vaticano il governo risponde con le prostitute e i trans.

In questo quadro il no berlusconi day sembra essere la goccia dolce in un mare di guai salati. Spero che l’iniziativa sia l’antipasto a un no berlusconi no stop.

Parola di Daniele Martinelli.

In poche parole tutta la sua e la nostra rabbia.

cettina. .., isola Commentatore certificato 18.11.09 10:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DATECI I COSTI

Vorremmo avere nero su bianco il costo di ogni cosa

Il costo dell'inutile G8 dell'Aquila, compresi i regali fastosi in marmo e oro dal peso di 30 kg l'uno con la riproduzione del Canova

il costo di questo inutilissimo vertice della FAO, inutile almeno per la diserzione dei Grandi perché per il resto le persone ntervenute sono state nobilissime e si sono dimostrate più utili al mondo di questi 8 o 20 o 100 ignobili palloni gonfiati che comandano e vengono qui a stringersi la mano

il costo di tutti vertici di Kioto e dopo Kioto che non hanno salvato un grammo di questa disgraziata ecosfera

il costo di ognuno di questi fastidiossimi vertici o summit di presunti Grandi, che potrebbero tenerli sempre negli stessi luoghi già precostituiti presso le Nazioni Unite, o meglio, potrebbero con enorme risparmio e utile pubblicizzazione tenerli in videoconferenza, visto che in un mondo dove la finanza mondiale va a carte 48 senza che un piede faccia un passo, vedere queste mostruose carovane di politici e guardie del corpo e personale addetto che si spostano materialmente da un punto all'altro del globo per mangiare caviale e farsi delle fotografie sta diventando, se non pietoso, ridicolo

e poi vorremmo finalmente sapere
quanto ci costa la Banca Mondiale ogni anno
quanto ci costa l'Organizzazione Mondiale del Commercio
quanto ci costa il Fondo Monetario Internazionale
Quanto ci costa ogni anno ognuno degli strabordanti carrozzoni internazionali, la Fao, l'Unicef, l'Unesco, l'OMS, l'ILO..
Quanto ci sota l'UE!

Visto che questa banda di cialtorni superpagati prospera a spese nostre, avremmo o no il diritto di confrontare quanto costano con quanto rendono? o questi stessi fanno parte di un potere medievale feudale dove grandi strutture si mantengono a spese dell'intera comunità per mantenere il potere dei plutocrati al vertice, mentre i servi della gleba devono solo pagare e ubbidire sotto leggende costruite ad usum populi per mantenerlo nel suo abbrutiment

viviana v., Bologna Commentatore certificato 18.11.09 10:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In questi giorni sul vetro posteriore della mia auto ho appeso un cartello: "No Berlusconi Day - Roma 5-12-09" e quando vado in giro per Verona, dato che il testo è esplicito, sto sperimentando una sensazione strana e divertente o triste allo stesso tempo, i più mi guardano come un alieno poi distolgono lo sguardo con un senso di vergogna se io incrocio il loro sguardo. Gli italioti si fanno schifo da soli ma non vogliono cambiare...

Due sono gli elementi che gli psicologi sociali ritengono importanti nello stile di comportamento della minoranza vincente:
1) Coerenza: se una minoranza mantiene saldamente le proprie posizioni nel tempo, avrà maggiori possibilità di influenzare la maggioranza.
2) Fiducia in sé: i membri di un gruppo minoritario avranno un'influenza maggiore se dimostrano fiducia in se stessi e "sostanziale" somiglianza con la maggioranza. In ultima analisi, lo stile di comportamento dei membri della minoranza non ha effetto se ci sembrano completamente estranei a noi. Indipendentemente dallo stile il culto di Satana o quello voodoo non avranno un grande impatto sul razionalismo del mondo occidentale; sono troppo diversi, troppo lontani per avere voce in capitolo. secondo i risultati di una ricerca se aumenta il grado di somiglianza, aumenta anche l'intensità dell'influenza che la minoranza esercita sulla maggioranza.
(reminiscenze dai miei studi di Gergen-Gergen "Psicologia sociale" - Il Mulino)

Buona coerenza e fiducia in sé a tutti!

franco antonio perrone, verona Commentatore certificato 18.11.09 10:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

berlusconi mi hai rotto i coglioni....
è vero, siamo diversi, illuminati. Ora però dobbiamo calarci nella m...a e convincere gli altri che la vita non è questa robaccia, che la globalizzazione è il male peggiore, che dobbiamo mangiare le cose di stagione, bere l'acqua del rubinetto, giocare di più con la famiglia gli amici condividere le risorse con quelli ai quali abbiamo rubato tutto.
Cominciamo dal 5/12/2009 da Roma,
io voglio esserci

Filippo g., torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.11.09 10:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEPPE TI PREGO NON MOLLARE PROPRIO ADESSO.....

EMANUELA V., cuvio Commentatore certificato 18.11.09 10:33| 
 |
Rispondi al commento

cavolo condivido a pieno tutto quello che è scritto, vivo un periodo di sconforto perchè tutti mi dicono che sono pesante ma io non penso di essere pesante bensì incazzato nero. Ogni tanto vorrei non sapere nulla non criticare nulla far parte di quella maggioranza che ti dice che va tutto bene,che in italia è sempre stato così,che ti devi accontentare del tuo misero stipendio e SPERARE che ci sia sempre, sentirsi dire le frasi fatte e prenderle per verità, poi torno sul blog leggo articoli come questo e allora penso che è veramente bello far parte di questo movimento ciao GRANDI...............

lorenzo m., roma Commentatore certificato 18.11.09 10:32| 
 |
Rispondi al commento

è da 46 anni che appartengo alla categoria Others, non sono mai riuscita a stare zitta, mia nonna diceva che la bocca si chiude solo ai sacchi, per fortuna in questo blog ho incontrato altri others, ben trovati
saluti vincenza briscioli

vincenza briscioli, pisogne Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.11.09 10:31| 
 |
Rispondi al commento

Propongo d scrivere alle email degli amministratori comunali di Coccaglio che hanno deciso di fare dei rastrellamenti di immigrati porta a porta proprio in occasione del Natale.
Usando il mezzo del blog magari potremmo dare un segnale forte.
Cordiali saluti!

ketty formaggio 18.11.09 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Il problema non è se uno è innocente o no , ma se accetta il processo come luogo di dibattimento e dove dimostrare la sua innocenza . Chi fugge dal processo stravolgendo le regole ,non è nè colpevole nè innocente, ma soltanto un prepotente che pensa di essere superiore agli altri.

va' pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 18.11.09 10:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè non urlare che purtroppo la maggioranza degli italiani è come il vergognoso governo che ci rappresenta, nonostante una legge elettorale ignobile che non è stata ancora modificata.
Purtroppo la maggiornaza degli italiani è come Silvio, perchè sarebbe felice di avere una foto con lui al fianco da esporre a casa.
Continua a pensare che il comunismo esiste ancora, crede che Marx sia il presidente della Russia, è contenta delle centrali nucleari che costruiranno, della privatizzazione dell'acqua, delle leggi ad personam.
E' fiera di essere rappresentata da questo manipolo di indecenti, di persone che prima erano a sinistra ora a destra, di avvocati, attori, costruttori che fanno solo i loro interessi.
Continuano a guardare i tg dove parlano per 20 minuti di cazzate e gossip.
Che se gli dici guarda che non è così ti prendono per alieno e ti insultano.
Perchè non diciamo che siamo un paese di comodi, che tanto ci penseranno gli altri... che stiamo bene.
Se alle elezioni il pdl ha preso più del 60% cosa vuol dire?
Che chi lo ha votato è come loro, che se ne fregano del futuro, che preferiscono una autostrada ad un parco, una centrale nucleare ad un sistema di energia rinnovabile, delinquenti in parlamento basta che continuino a trasmettere il grande fratello, se ne fregano del futuro l'importante è oggi, al domani penseranno altri.
Nonostante l'informazione scandalosa ci si può informare su cosa sta accadendo, ma non lo fanno.
Perchè?
Lamentiamoci ogni tanto con le persone che ogni giorno difendono l'operato di questa gente senza dignità, magari qualcuno si ravvede (sarà dura magari non vedere il GF, il tg4, tg5 studio aperto, la talpa, l'isola dei famosi e porcate varie, magari poi si accorgeranno che si vive bene lo stesso, magari leggeranno di più, capiranno che Marx non c'è più, che Lenin non c'è più, che il muro di Berlino è caduto, che la capitale degli USA non è NY ma Washington, che il Darfur è una regione de Sudan.

Ciao a tutti

Enzo iiii 18.11.09 10:27| 
 |
Rispondi al commento

"a ciascuno il suo"

Però, cerchiamo di essere giusti anche quando distribuiamo accuse e responsabilità. Cerchiamo di dare a ciascuno il suo, ne più e ne meno!
Sulle "privatizzazioni", compresa quella dell'acqua, il fatto che a "volerla" sia il governo berlusconi, è un fatto puramente incidentale. Qualsiasi governo, anche di pseudo-sinistra, avrebbe forzato questa privatizzazione. E sono sicuro che questa legge, se occorre, passerà anche con i voti della "sinistra", nascosti nel segreto del voto per la fiducia.
E, comunque sia, passerebbe succesivamente anche con un altro governo. A certi ordini che vengono dall'alto non si può disobbedire! I camerieri devono solo eseguirli:)

sancho . Commentatore certificato 18.11.09 10:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ebbene sì, sono superorgoglioso di essere "L'ALTRO?

Franco F. Commentatore certificato 18.11.09 10:24| 
 |
Rispondi al commento

E SIAMO GIUNTI ANCHE A QUESTO: PRIVATIZZARE L'ACQUA!!!

L'acqua è fungibile? Esiste un alimento alternativo all'acqua? si può privatizzare la vita privatizzando uno degli elementi base della vita?
Certo che no!

L’acqua è indispensabile per tutti gli organismi. Il corpo umano è composto per il 70% da acqua. Ogni giorno una persona adulta metabolizza 2,5 litri di acqua.

Circa un litro di acqua gli esseri umani lo assumono attraverso il cibo solido. Il resto, quindi almeno 1,2 litri, deve essere assunto attraverso il "bere” vero e proprio.

Il corpo umano espelle poi l’acqua sotto forma di urina, sudore, escrementi e con la respirazione.

L'esperienza dice che la prima conseguenza della privatizzazione dell'acqua è l'aumento spropositato delle tariffe. Preparatevi a squadre di vigilantes che girano per tagliare l'acqua a chi non pagherà!

Ma la risposta sociale potrebbe essere questa:

http://video.libero.it/app/play?id=64144251aec54104da1cf2a8d0943a8d

gennaro esposito 18.11.09 10:15| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ti capisco perfettamente.
Ma la possibilità per un rompicoglioni,(diverso altro)c'è.
Tu puoi continuare a "rompere" dal tuo punto di vista,come mille altri stanno facendo.
Il tuo agire fino ad ora è stato terapeutico...

Ci ha impedito, con una risata, di schiattare di fronte alla disumanità manifasta del cosiddetto "sistema".

Per creare l'habitat in cui tutti te compreso possiamo vivere, altri debbono trasferire ad ogni singola persona la comprensione che l'astratto sistema è una macchina infernale che ha invertito ogni valore(parla di democrazia,ma è dittatura).

Solo capendo i meccanismi in concret0, solo conoscendo la legge dello "slittamento laterale degenerativo" delle tre aree sociali (cultura, economia, diritto)allora l'animalesco dibattere di destra,centro,sinistra... tace.

Capita la legge, compreso l'automatismo che prescinde da chi va al potere (ci andassi tu, od io o uno degli altri, faremmo la stessa fine di un D'alema o Mastella o Berlusconi!).

La soluzione alla questione sociale di un mondo malato (perché Bancocentrico, cittadinoschiavista, individuoannichilatore) in mano a spregiudicati gruppi oganizzati di privati(automi senz'anima,non uomini)è una sola.

Tutti, tutti, debbono capire il meccanismo e come lo si smonta: bisogna capire che se ognuno va con la sua idea e siamo milioni, è come se dessimo un coplo di piccone per ogni millimetro di estensione di un muro (ma non basta un colpo per buttarlo giù!).Il muro sopravvive a questa dispersione!

Diverso è capire che se tutti noi milioni diamo il nostro colpo nello stesso identico punto... il muro crolla al primo colpo!!!

E' un problema di tempi e modi: se ognuno di noi rinuncia a dare il suo colpo isolato e tutti diamo prima quello che puoi leggere in Mail da Furbonia vinciamo tutti:altrimenti perdiamo tutti come 200 anni di storia recente insegna.

Sto preparando un seminario sul tema indirizzato a tutti i gruppi perché se vince uno perdiamo tutti e viceversa.

Andrea di Furia Commentatore certificato 18.11.09 10:13| 
 |
Rispondi al commento

GLI ALTRI SONO TUTTI

Non mi sento un diverso dalla maggioranza degli italiani ne sono un illumintato.
Sfido qualsiasi italiano a negare di aver detto almeno uno volta che destra e sinistra sono la stessa cosa, che la partitocrazia è un banchetto per pochi e che l'Italia sta andando al macero.
Non mi sento un altro perchè vedo che in questi anni tutte le famiglie sono in difficoltà e quelle che continuano a spendere e spandere sono pochissime e quei pochi che spendono stanno dilapidando vecchie eredità o campano con proventi illeciti. L'Italiano ha paura. Ha paura di tutto. Ha paura di perdere il lavoro, di investire, di fallire, di consumare, di viaggiare.
Si attacca a tutto, anche a questo governo. Se i media lo rassicurano sul suo futuro, l'italiano ha recuperato una notte di sonno perchè è da molto che l'italiano non dorme col pensiero di come poter mantenere la propria famiglia e di non perdere la propria casa.
Io però, al contrario di alcuni, non ho paura di cambiare.
Il passo è piccolo, bisogna stare uniti perchè gli altri siamo tutti.
Tutti stanchi di solo doveri e pochi diritti.
Io sono italiano e sto con gli italiani, tutti, da nord a sud, bianchi o neri che siano.
Bisogna cambiare, e perchè no, sovvertire, completamente il modo distorto di operare di chi sta al potere. Tutti uniti contro l'oppressore prima che questo stato fallisca e ci lasci tutti in mutande, siamo italiani, dimostriamo che non siamo dei perdenti.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 18.11.09 10:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA VITA SVENDUTA OVVERO LA PRIVATIZZAZIONE DELL'ACQUA
e la "sinistra" di d'alema e bersani resta a guardare

il 70% del corpo umano è composto di acqua. praticamente con la privatizzazione dell'acuqua berlusconiana avete subito un esproprio piduista!

per le multinazionali oggi è un giorno memoriabile nella corsa verso la guerra civile e l'estinzione dell'uomo!

ragazzi - italioti! - siete rimasti in minoranza.

v'è rimasto il 30 %. godetevelo prima che vi conducano definitivamente al macello.

ma l'italia credo si avvantaggerà da questa svolta autoritaria con tanto di fiducia posta sul voto.
basta guardare le conseguenze di una simile dissennata decisione. che cosa accadde in bolivia?

http://video.libero.it/app/play?id=64144251aec54104da1cf2a8d0943a8d

gennaro esposito 18.11.09 10:09| 
 |
Rispondi al commento

L'illusione di "essere diversi"; l'illusione di "essere uguali".
Ogni essere umano è diverso da tutti gli altri, e questa è una verità conosciuta da tutti.
Poi ci associamo o dissociamo scelgliendo in funzione di ciò è più vicino o lontanto ai nostri pensieri, valori, interessi, cultura, religione... e allora diventiamo più o meno uguali o diversi da qualcun altro.
Pensare che solo perché abbiamo una visione della realtà diversa da un altro quersto ci renda diversi da lui è un'altra pericolosa illusione. Infatti, se cerco di distinguermi da un altro usano il suo stesso modo di fare, in realtà non sono poi così diverso da lui. Usare la violenza (qualche blogger ne ha voglia) per far cessare la violenza dell'altro non è una strategia che funziona e basterebbe guardare al passato per vederne le prove. "Porgere l'altra guancia" non è da deboli: è provare all'altro che sono così forte (nelle mie convinzioni) da permettermi di non dover usare la forza. Così forte da permettermi di non più votarlo, non più guardare i suoi programmi televisivi, non più comperare i prodotti delle sue imprese, i suoi giornali, le sue menzogne.
Berlusconi è stato eletto democraticamente (non ci piove): da chi? Sono i più forti o solo quelli che sono obbligati ad usare la forza per nascondere le proprie debolezze e quindi la propria dipendenza dal Potere. Il Potere è leggitimato dal disagio, dalla paura. Fateci caso. Fintanto che un popolo (la sua maggioranza) ha paura cercherà rifugio in un "salvatore" che gli promette di salvarlo. Se il Potente riesce a mantenere uno stato di paura, preoccupazione, timore e profilarsi come il salvatore, il gioco è quasi fatto. GLi resta solo da dimostrare la causa del malessere non è lui, ma i comunisti, la magistratura, ...
**Italiani = popolo di timorosi?
O *Italiani solamente Popolo di distratti ... dalle veline, TalkShow, Grande fratello, C'è posta per te...?
(*La maggioranza degli italiani)

Mauro Chierici 18.11.09 10:07| 
 |
Rispondi al commento

Nonostante gli attacchi giudiziari e le bordate in arrivo ogni giorno anche da alcuni alleati, la fiducia degli italiani per Silvio Berlusconi nell’ultimo mese non è calata nemmeno di uno «zero virgola». Lo rivela un sondaggio di Ipr Marketing per Repubblica.it. «Il rating» del premier, insomma la fiducia degli italiani per il presidente del Consiglio, è stabile al 45 per cento, e stabile è anche la fiducia nel Pdl al 42. Cala di 2 punti, invece, la fiducia nel governo, dal 42% di ottobre al 40 di oggi. Il ministro che raccoglie maggiore apprezzamento è Roberto Maroni (Interni) con uno stabile 62%, secondo Maurizio Sacconi (Lavoro) e terzo Renato Brunetta, che con il suo 60% supera di 2 punti il titolare dell’Economia Giulio Tremonti. Nell’opposizione stabile l’Idv, mentre l’«effetto Bersani» fa guadagnare 4 punti al Pd.

annalisa v., corleone Commentatore certificato 18.11.09 10:06| 
 |
Rispondi al commento

Essere altro a 26 anni è ancora peggio... perchè credi che ai giovani vada ancora di combattere, di sperare in un futuro migliore, di non accontentarsi.
Invece no.
Allora sei altro mentre si parla del GF, di uomini e donne, di facebook, e del cacio.
Rimani a guardare cercando di capire se sei te ad essere sbagliato, pesante, o c'è una diffusa superficialità.
Il mio facebook è vuoto di commenti, commentare un video di travaglio o una pagina di giornale è "out".
Spesso vorrei essere come loro, non vedere, e pensare a chi votare x fare uscire dalla casa del grande fratello.
Valentina

valentina felici 18.11.09 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Signori e signore per carattere e anche per il lavoro che svolgo quotidianamente sono abituato a passare dopo le parole ai fatti, le situazione nel Ns. paese a vissuto diverse fasi primo il fumo negli occhi e tante chiacchiere da parte dei vari politici di turno, qualcuno ci ha creduto e qualcun' altro no un risultato l' hanno ottenuto quello di disunire le persone differenziandole etichettandole e soprattuto mettendondole in due schieramenti in contrasto fra di loro, riflettiamoci loro sanno bene che l' unione fa la forza e che così si perdono gli obbiettivi di vista che sono comuni a tutti, a questo punto qualcuno si è convinto che meglio di così non si possa stare e altri invece sono delusi arrabbiati depressi e non sapratutto non cosa fare, ora siamo all' ultima fase che è quella della consapevolezza e dell' agire e questo è un dovere che compete a tutti quelli che sono stanchi, lasciamo perdere il cercare di convincere chi non crede che le cose non vanno bene e si sta bene così e non possiamo farci niente, le cose stanno così ovvero siamo in un lento declino siamo alla frutta c'è la necessità di cambiare strada e marcia ma sopratutto pensiamo a come e cosa possiamo concretamente fare non sarà facile perchè mettersi contro i politici di oggi è praticamente impossibile e sperare in persone nuove che arrivino a cambiare dall' alto le cose è impossibile i partiti ormai fanno salire al postere solo persone fidate che curano il loro esclusivo interesse sono diventati intoccabili ha questo punto il movimento di grillo partire dal basso è giusto e leggitimo ma lento e che difficilmente può portare a risultati concreti sempre per i motivi di cui sopra iniziamo a sfilare in piazza anche tutti i giorni se necessario cambiamo questo clima aspettiamo che siano loro a fare mosse false così anche i convinti nno saranno più tanto convinti e utilizziamo le azioni legali tutti i giorni denunciando i fatti ma sopratutto i misfatti.

Domenico Baldelli 18.11.09 10:02| 
 |
Rispondi al commento

Annuncio funebre.
diamo notizia che questa mattina alle ore 9,58
è morto per attacco cardiaco il presidente del consiglio Silvio Berlusconi, gli stavano facendo la barba nella sua casa di palazzo grazioli in Roma, è mancato all'improvviso e non c'è stato nulla da fare.
Il popolo libero apprende la felice notizia con una gioia contenuta in pubblico, mentre in privato ha dato il via a urla incontenibili di felicità.
Berlusconi è morto , i politici corrotti sono spaventati e non sanno se fuggire all'estero dove tengono i tesori oppure cercare di costruire nuovi partiti.

cesare beccaria Commentatore certificato 18.11.09 09:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


GIU' LE MANI DAL NO- BERLUSCONI DAY

il no-berlusconi day è dei blogger, della rete

La bionda famelica LA MELANDRI dice con entusiasmo

" la prima manifestazione 2.0 che dal basso " come 2 sono i calci in culo che meriterebbe , mentre il suo capo Bersani dice no .....mentre Di Pietro lo invita .....

Tutti , nessuno escluso vanno ad una festa dove NON SONO STATI INVITATI.

Una manifestazione spontanea senza bandiere del popolo della rete .

Quindi attenzione , rispetto e nessuno provi a cavalcare un cavallo selvatico perchè il risultato per tutti è trovarsi COL CULO PER TERRA.

Me ne sbatto delle adesioni spontanee di tanti infiltrati PD .....le piazze sono di tutti o nessuno ,ma per me NON ESISTONO.

E per il PD sia chiaro NESSUNO MANOVRA I BLOGGER e tanto meno Di Pietro.....; il PD non pensi che siamo STUPIDI ....COGLIONI e cerchi di calvalcare , immischiarsi , infiltrarsi per tamponare il diabilico piano di Di Pietro.

Non è colpa Di Pietro se è da anni piu' vicino alla rete ; questioni di scelte.

Ma i blogger del 5 Dicembre , RASSEGNATEVI , non li manovra NESSUNO ; non solo... sono vigili , allenati a scovare porcate e inciuci della politica ......e sopratutto di quella VECCHIA , PUTRIDA E MORTA.

Riposta l'auto blu , mandato per un giorno in ferie l'autista ....staccati i 5 cellulari .....giornata di riposo per la servitu' ....il parlamento già è morto....ANDATE A PASSEGGIARE ALTROVE.....voi del PD ...E SE SARETE ospiti ....composti , MUTI , come lo saremo noi nei vostri confronti .....guardateci da lontano come noi vi sentiamo non solo lontani ,ma alleati al potere.

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.11.09 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Torna l'onda che affogherà Bersani/D'Alema, il 5 dicembre ci saranno tutti meno i dirigenti del PD dalemiano che spera, o mendica un posto da ministro degli esteri inutile , ma vantaggioso sul piano prettamente personale, migliorerà il suo inglese, la sua barca, le sue frequentazioni, il suo conto in banca.
D'Alema l'altra faccia di berlusconi.

cesare beccaria Commentatore certificato 18.11.09 09:54| 
 |
Rispondi al commento

Il fatto è che in questo blog, come in altri, c'è chi accetta la ragione di stato ,nel senso che il governo centrale o locale è libero di fare quello che vuole , perchè ha ricevuto un mandato da parte dei cittadini ( dittatura delle maggioranza ) . Questa è una faccia della medaglia . Altri bloggers invece sostengono che ci sono regole da rispettare e chi non lo fa è fuori dalla Costituzione . In altre parole le regole scritte e le consuetudini non vanno cambiate finché si sta giocando la partita.
Come si può ben capire non è solo una polemica sull'appartenenza a un certo schieramento , ma è
lo stesso cuore delle regole democratiche che viene messo in discussione .
Come scive B. Brecht nel suo Galileo " Le regole non vanno cambiate secondo gli interessi della curia." Della ragione di stato.

va' pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 18.11.09 09:53| 
 |
Rispondi al commento


Riservate solo a ragazze belle e taglia 42.
Tutti zitti sulle «lezioni» di Gheddafi
Ragazze come gingilli da esibire al cospetto del satrapo in visita ufficiale.
Berlusconi mnuore d'invidia .
Gheddafi è il suo idolo, il suo sogno.
Ricco, sultano e i capelli folti e neri.Padrone di una nazione, 6 milioni di abitanti di cui un milione come suo esercito personale, gli altri 5 a vivere di rendita con il pretolio e a non fare niente, le done in casa o vestite fino agli occhi che se potessero si spoglierebbero nude in strada.

cesare beccaria Commentatore certificato 18.11.09 09:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è chiaro perché mai secondo l'amministratore di Telecom l'alfabetizzazione informatica escluda lo sviluppo di una rete a fibre ottiche (tranne che per il mercato business, per il quale "stiamo posando molta fibra e ancora di più ne poseremo in futuro") che invece il presidente di Agcom si augura. Quanto all'argomento scorporo la posizione è invece limpida: la rete è di Telecom e non si tocca. Nemmeno la proposta di cederla per ridurre l'indebitamento convince Bernabé.

Quello che alla fine sembra di capire è che, per Franco Bernabé, ciò di cui l'Italia ha bisogno non è un'infrastruttura più veloce e in continuo miglioramento anche per gli utenti domestici, ma la vendita a questi ultimi di un maggior numero di pacchetti delle offerte Telecom Italia.

http://www.zeusnews.com/index.php3?ar=stampa&cod=11395

Ace Gentile, torino Commentatore certificato 18.11.09 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Minaccia di elezioni anticipate da parte berlusconiana se non accettano la legge che lo salva dal processo e dalla condanna certa e dalla sua ovvia rimozione e la fine del suo regno.
Hanno paura nell'ordine: il PD, AN, i Deputati in carica tutti, i Senatori in carica Tutti, la Lega.
Chi ci guadagna in vori? Di Pietro e Casini.

cesare beccaria Commentatore certificato 18.11.09 09:47| 
 |
Rispondi al commento

Saviano, 230.000 firme.

cesare beccaria Commentatore certificato 18.11.09 09:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

The others.bravo Grillo,si vive così, ogni giorno spero che muoia Berlusconi perchè cambi tutto in meglio, vana illusione, non sarebbe così comunque. Ritornato ai tempi delle medie , un ragazzo di 13 0 14 anni con famiglia comunista, padre comunista, a scuola litigavo con tutti, difendevo la Russia contro l'America (sbagliando ), in buona fede. contro la maggioranza , tutti democristiani.
Ora, a cena con gli amici è impossibile parlare di politica , però c'è sempre quel maligno che butta li una battutina , innocua,improvvisa e provocatoria, ti stuzzicano, si è separata la moglie di Marrazzo?
No, solo quella di Berlusconi.
La lite ha inizio, non mi contengo, non so cosa mangio, urlo, strepito, insulto, reagisco, la cena è rovinata.
Tutta colpa di un ometto mostruoso e della "sua" classe politica che hanno creato una socità invivibile.
Per " sua " intendo anche l'opposizione locale e nazionale, incapaci, carrieristi, opportunisti, ce ne sono ovunque anche tra i magistrati, quelli che non corrono pericoli come da noi al centro Italia ,bella vita, ricchi e riveriti da destra e sinistra, avvocati Lions, Rotary, Massonerie, teatro, cinema, partita di calcio, ecc.
Che brutta cosa questa stupida e violenta società, incolta e maleducata, incivile e rozza,
la TV e il grande Fratello, Vespa, Rai, partiti per carriere facili, marciume, fascio, bruttura,
fermate il mondo voglio scendere?
No, continuo a dire la mia contro la maggioranza beota , non mi arrednderò mai.

cesare beccaria Commentatore certificato 18.11.09 09:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari colleghi bloggers, l'unico obiettivo raggiungibile certamente è partecipare numerosi e compatti alla manifestazione del 5 dicembre NBD.

Le quotidiane schifezze vecchie e nuove sono impossibili da risolvere velocemente. Possiamo solamente archiviarle e registrarle a futura memoria.

Vedo la prossima manifestazione come l'ultima chiamata per l'italia onesta e legalitaria, riprendiamoci lo Stato e mandiamo via i gli onorevole delinquenti sia a dx che a sx.

Per questo è importante esserci.

Noi qui abbiamo comprato un vecchio pulmino da nove posti (30 euri a cranio) e lo stiamo revisionando, pronti alla partenza.

PS. Chiedo di non vedere bandiere e neanche quella italiana. Il tricolore lo stanno smerdando le istituzioni e quindi NON é NOSTRA! Quando le "istituzioni" saranno depurate e il paese tornerà normale allora si e avrà nuovamente significato. Uno stato libero dalla mafia!!!

Anton Tchutcerthaler (maia bassa) Commentatore certificato 18.11.09 09:40| 
 |
Rispondi al commento

QUELLO CHE CI LASCIAMO FARE

Per noi il vaso è colmo da tempo.
Mentre per chi non vuol vedere e sentire non lo sarà mai, considerando quanti continuano a sguazzare allegramente bene in questa palude di furbi e disonesti modello berlusconi & Co.
Usano le loro parole, PROCESSO BREVE per dire accorciamento dei tempi di prescrizione e LIBERALIZZAZIONE DELL'ACQUA per privatizzarla e specularci sopra, ma qui non siamo in America del Sud, qui siamo figli del benessere economico e il pensiero comune è ormai tarato su questi standards;si vive anestetizzati e inebetiti pensando che questo sia il bel paese e che siamo i campioni del mondo...
Io continuo a pensare, come si dice dalle mie parti, che "ci fanno solo quello che ci lasciamo fare!"

mario piasco - cuneo

mario piasco 18.11.09 09:40| 
 |
Rispondi al commento

ADOTTA ANCHE TU UN DISINFORMATO

Che tv e giornali facciano una spudorata propaganda a favore del "sistema" è un dato di fatto.
Che questa propaganda funzioni, purtroppo è altrettanto certo... basta sentire l'opinione della gente comune al bar o vedere i risultati delle ultime elezioni!
Purtroppo non tutti hanno la possibilità di avere internet, altri addirittura non sanno nemmeno cosa sia la rete, molti, più semplicemente, non hanno voglia di leggere e di informarsi...molto più comodo stare davanti alla tv e farsi riempire la testa con le boiate di Emilio Fido & C.
C'è però qualcosa che noi tutti possiamo fare, ciascuno nel suo piccolo e senza troppa fatica. Quel "qualcosa" si chiama INFORMARE. Ognuno può adottare un amico, il nonno, la zia, il vicino di casa o chiunque sia capace di intendere e volere. Non bisogna essere laureati o scienziati per capire dove ci stanno portando, basta solo essere capaci di intendere e soprattutto essere informati. E allora portiamola al di la del nostro pc questa benedetta informazione! Non ci si deve vergognare del fatto di essere una minoranza che va contro corrente, dobbiamo piuttosto essere fieri di questo nostro status di persone informate e cercare di mettere al corrente della realtà dei fatti più persone possibili, per il nostro e per il loro bene.
Facciamola assaporare a tutti questa aria nuova!

Pier I. 18.11.09 09:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma pure sul "No Berlusconi Day" devono litigare?
Ma dico io, invece di unirsi per spaccare, questi stanno li' a beccarsi come galline in un pollaio! Pi pi pi bla bla bla co co co.....
Fosse per me, comunque, non ci dovrebbe essere nessun politico. Solo noi, il popolo. Senza colori e senza bandiere.
Ma dobbiamo essere veramente tantissimi, pero'. Il popolo, quando vuole, fa veramente paura.

Questo video lo pubblico' tanto tempo fa Grillo. Guardate i bufali come scacciano i leoni. Il leone piu' cocciuto di tutti (Berlusconi) alla fine e' costretto come gli altri, a filarsela con la coda tra le gambe....

http://www.wikio.it/video/7650

Missy Elliott, Cittadina del Mondo Commentatore certificato 18.11.09 09:34| 
 |
Rispondi al commento

Nessun uomo è un'isola ,ma una parte del continente.
Non chiedere mai per chi suona la campana,
essa suona per te.

John Donne

In ogni pezzo del mio cuore ci sei tu.

John Donne.

va' pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 18.11.09 09:34| 
 |
Rispondi al commento

Ho guardato i video della contestazione a Berlusconi, l'immagine del poliziotto con il cane ha fatto riaffiorare in me l'immagine dei tedeschi nei campi di concentramento. Il mio Paese non è più libero è di nuovo occupato come 70 anni fa. Speravo di non dover vivere le terribile esperienze di mio padre, della mancanza di libertà, delle botte della polizia fascista, ma purtroppo mi rendo conto che ci sono dentro. Provo rabbia e paura spero di essere all'altezza delle mie generazioni passate che invece sono riuscite a liberarsi dell'oppressore.
Antonella Monetti

antonella monetti monetti, Torino Commentatore certificato 18.11.09 09:33| 
 |
Rispondi al commento

L'ACQUA E'MIA E LA GESTISCO IO.

CHARLES BUKOWSKI

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 18.11.09 09:32| 
 |
Rispondi al commento

In Sardegna l'acqua è stata privatizzata da un bel pezzo.

La società Abbanoa (acquanuova) si occupa della nostra acqua

http://www.abbanoa.it/


Molti sindaci hanno provato a ribellarsi, è nato anche un comitato regionale.
http://peggiosoru.ilcannocchiale.it/2008/09/05/contro_la_privatizzazione_dell.html

ma Soru (centro sinistra) minaccio' di commissariare quei comuni che si ribellavano alla privatizzazione dell'acqua. E i comuni virtuosi non mancavano, comuni che sapevano gestire il servizio senza perdite.

Risultato? Bollette molto piu' alte, al punto che in tanti hanno rinunciato al loro piccolo orticello di casa per via del costo eccessivo dell'acqua che serviva per innaffiare.

Il governo di centro destra è quello meno indicato per far funzionare le amministrazioni.

Cio' che stanno facendo è questo:... "non funziona? Diamolo ai privati" senza curarsi di mettere mano alle inefficienze.

Ma anche i governi di centro sinistra non scherzano.
In sintesi, dove c'è business c'è pappa per gli amici (loro).

vito. farina Commentatore certificato 18.11.09 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Il governo ha posto la fiducia sul Ddl 'Salva infrazioni'. Contiene l'art. 15: quello relativo alla 'privatizzazione dei servizi idrici' che, nei fatti, sancisce la privatizzazione dell'acqua - Non più bene pubblico -
Il voto è previsto per questo pomeriggio alle 16:00

Ace Gentile, torino Commentatore certificato 18.11.09 09:29| 
 |
Rispondi al commento

Intanto l'Italia, secondo Transparency International, è scivolata al 63° posto nella classifica dei paesi meno corrotti. Dietro al Botzwana!
Sono d'accordo con Di Pietro: per gli italiani è giunto il momento di scendere in piazza e di rovesciare il governo.

Luca Moghini 18.11.09 09:28| 
 |
Rispondi al commento

Accidenti! Più chiaro di così...
Eppure, la chiarezza da sola non è sufficiente per generare comprensione, consapevolezza, azione. Di certo aiuta, fa da supporto, dà una mano. Infatti, in molti dibattiti televisivi (Porta a porta, L'Infedele, Ballarò, Annozero,...) è evidente l'obiettivo di alcuni ospiti: creare confusione, non-chiarezza, con tutti mezzi a loro disposizione (la bugia, compresa).

Chi si salva è Report perché non è un posto in cui si dibatte ma un luogo dal quale attingere idee e stimoli per farlo.

Per decidere davvero di voler cambiare sono necessari diversi ingredienti: dalla consapevolezza di sé e degli altri, la consapolezza che da soli siamo in uno stato di carestia, ma con gli altri invece, di abbondanza; che il ben-essere e il bell-essere soggettivi non possono esistere se non sono anche diffusi (a disposizione di tutti).
In altre parole, se ci occupiamo degli altri (se dover diventari missionari) allora ci occupiamo davvero anche di noi. Questa consapevolezza, in Italia, è molto ridotta; è come se non appartenesse più (se non in forma ridotta) alla cultura del "vostro" Paese (io sono svizzero con origini italiane). Siate sinceri: se siete fermi sul marciapiede con l'intenzione di attraversare la strada e un automobilista si ferma e vi fa il gesto di passare, non rimanete (piacevolmente) stupiti? Io sì, e sono stupito sì del gesto, ma sporattutto del mio stupore.
Se pensate che i problemi "veri" siano altri, avete ragione. Ma ci sono piccoli bei gesti quotidiani che non ci costano nulla e che sono più contagiosi di tanti bei discorsi. Sono quei piccoli gesti di cortesia gratuita (senza aspettarci in cambio nulla) che dimostrano all'altro che lo abbiamo visto, che siamo consapevoli della sua esistenza; anche solo per un attimo. Immaginate di essere i beneficiari di questi piccoli gesti per un giorno intero; come vi sentireste rientrando a casa, come vi comportereste con la vostra famiglia, ... e loro?
Grazie Beppe.
Mauro

Mauro Chierici 18.11.09 09:27| 
 |
Rispondi al commento

Coraggio, non bisogna mollare. Anche io sono "un'altro", ma è tutta la vita che lo sono, in qualsiasi situazione, familiare compresa.
Ma io questo sono, e non potrei essere altro.
E' la mia identità. Senza, non sarei più nessuno.
Coraggio, non mollare.

Ste_72 18.11.09 09:26| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco ancora quelli schierati a centro, destra o sinistra.

Di episodi in Italia ne sono accaduti tantissimi dimostrando che la casta dei politici non si differenzia, cioè son tutti degli stipendiati che salvaguardano il proprio interesse e l'attività politica da loro svolta (dovrebbe essere un periodo dove ci si presta per il bene del paese)diventa un lavoro che va oltre gli anni della pensione d'oro che percepiscono.

Per quanto riguarda le privatizzazioni, il governo Prodi ebbe la brillante idea di farlo nelle ferrovie, con nessun beneficio se non quello di ridurre drasticamente le uscite a danno della manutenzione, impieghi, ecc. (ci riprova il governo della Bresso in Piemonte dove ha bandito gare senza cognizione di causa e che le costerà caro nelle prossime elezioni).

Il governo berlusconi (ma è un governo o è solo una persona che comanda?) ha fatto tante altre privatizzazioni, ultima quella sul bene prezioso, cioè l'acqua.

Il problema in Italia sono gli italiani che, come il vitello grasso, vivono di finti agi, trascinati da un consumismo frenetico (che ci porta alla rovina), dimenticando che anche l'Italia ha avuto i suoi eroi che hanno lottato per la libertà, ma erano altri tempi e altri italiani e purtroppo noi, non siamo neanche capaci di mandare affanculo la classe politica tutta.


Francesco Ca, Torino Commentatore certificato 18.11.09 09:23| 
 |
Rispondi al commento

**************************************************

fini è magro come stan laurel ma ha la faccia di un fuhrer senza baffetti. lombroso forse un po' aveva ragione. spiegate la correlazione fra la sua faccia da adolf e il suo passato di missino! "missino" non sai cos'è? significa neofascista! perchè dopo la guerra era ovviamente vietato dichiararsi fascisti!

ora si appiattisce dietro berlusconi tessera p2 n. 1816 che non è grasso come oliver hardy anche se vuol far ridere come il comico americano. ma a volte ci riesce col ridicolo e a livello mondiale!

fini si appiattisce e poi si smarca per mantenere visibilità. temporeggia. aspetta che crepino la cariatide e il morituro della lega.

cosa? non sai che cosa sia la p2? erano fascisti e affaristi coinvolti in tutte le vicende più tragiche e truci dal momento in cui la loggia massonica propaganda 2 finì nelle mani di licio gelli che teorizzò col piano rinascita un'italia esattamente è oggi.

non sai cosa sia il "piano rinascita"?
si tratta di uno stillicidio a partire dal regime mediatico. un passo alla volta impercettibile e si arriva ad oggi con la privatizzazione dell'acqua!

hanno privatizzato il 70% del vostro corpo ch'è composto d'acqua! consolati italiota!, sei rimasto al 30%, ch'è sempre più del partito di d'alema e veltroni!

sveglia! siete stati venduti dal governo berlusconi! siete rimasti in minoranza! e se rimanete a secco non vi resta che fare come in bolivia. cosa? non sapete che accade in bolivia? allora guardate voi stessi!

http://video.libero.it/app/play?id=64144251aec54104da1cf2a8d0943a8d

**************************************************

gennaro esposito 18.11.09 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Paolo Ferrero & Antonio Di Pietro:

La crisi economica provoca una sofferenza sociale sempre maggiore. L’aumento della precarietà, la perdita di posti di lavoro, salari e pensioni con cui si fatica ad arrivare a fine mese sono il panorama di tutto il Paese. Il Governo, invece di intervenire per risolvere questa situazione, la aggrava con tagli alla spesa sociale e all’istruzione, la compressione di salari e pensioni di cui l’attacco al contratto nazionale di lavoro è solo l’ultimo atto, e fomenta la guerra tra i poveri con provvedimenti razzisti e xenofobi sull’immigrazione
Come non bastasse, vara provvedimenti come lo scudo fiscale che legalizzano l’evasione fiscale e il malaffare, stanzia una quantità enorme di denaro per le banche, per l’acquisto di cacciabombardieri e grandi opere inutili come il ponte sullo stretto
Il Governo aggrava la crisi, difende i poteri forti e si adopera per demolire la democrazia portando a compimento il piano della P2. Le proposte di manomissione della Carta Costituzionale si accompagnano ad una quotidiana azione di scardinamento della Costituzione materiale, al bavaglio alla libera informazione, alla limitazione dell’autonomia della Magistratura, a snaturare il ruolo del sindacato e a silenziare i lavoratori
Per contrastare quest’operazione antidemocratica, fascistoide e socialmente iniqua, è necessario costruire una risposta politica generale, forte e unitaria. Siamo impegnati a costruire un’opposizione di massa per ripristinare la democrazia nel paese e nei luoghi di lavoro e che obblighi il Governo a cambiare la politica economica e sociale. Chiediamo le dimissioni di Berlusconi anche alla luce della sua manifesta indegnità morale a ricoprire l’incarico di Presidente del Consiglio
E proponiamo a tutte le forze di opposizione di convocare per il prossimo 5 dicembre una manifestazione unitaria contro la politica del Governo e per le chiedere le dimissioni del Presidente del Consiglio.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 18.11.09 09:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo un popolo in attesa, sempre in attesa di vedere come andrà a finire, nel frattempo c'è chi agisce.

Ci ritroveremo senza più le mutande, ma senza accorgercene, perchè eravamo in attesa di vedere come sarebbe andata a finire.

Il suolo che calpestiamo non è più una terra produttiva, ma una discarica velenosa.

Senza accorgercene glielo abbiamo permesso.

Anche l'acqua che beviamo è avvelenata dagli scarichi delle industrie di qualche intoccabile, ma dobbiamo pagarla perchè qualcun altro ha deciso così, mentre noi aspettavamo di vedere come sarebbe andata a finire.

E aspettando, aspettiamo di vedere come andrà a finire.

cettina. .., isola Commentatore certificato 18.11.09 09:16| 
 |
Rispondi al commento

..................................................

fini è magro come stan laurel ma ha la faccia di un fuhrer senza baffetti. lombroso forse un po' aveva ragione. spiegate la correlazione fra la sua faccia da adolf e il suo passato di missino! "missino" non sai cos'è? significa neofascista! perchè dopo la guerra era ovviamente vietato dichiararsi fascisti!

ora si appiattisce dietro berlusconi tessera p2 n. 1816 che non è grasso come oliver hardy anche se vuol far ridere come il comico americano. e avolte ci riesce col ridicolo e a livello mondiale!

fini si appiattisce e poi si smarca per mantenere visibilità. temporeggia. aspetta che crepino la cariatide e il morituro della lega.

cosa? non sai che cosa sia la p2? erano fascisti e affaristi coinvolti in tutte le vicende più tragiche e truci dal momento in cui la loggia massonica propaganda 2 finì nelle mani di licio gelli che teorizzò col piano rinascita un'italia esattamente è oggi.

non sai cosa si il "piano rinascita"?
si tratta di uno stillicidio a partire dal regime mediatico. un passo alla volta impercettibile e si arriva ad oggi con la privatizzazione dell'acqua!

hanno privatizzato l'70% del vostro corpo ch'è composto d'acqua! consolati italiota!, sei rimasto al 30%, ch'è sempre più del partito di d'alema e veltroni!

sveglia! siete stati venduti dal governo berlusconi! siete rimasti in minoranza! e se rimanete a secco non vi resta che fare come in bolivia. cosa? non sapete che accade in bolivia? allora guardate voi stessi!

http://video.libero.it/app/play?id=64144251aec54104da1cf2a8d0943a8d

..................................................

gennaro esposito 18.11.09 09:15| 
 |
Rispondi al commento

com'è vero ciò che dici,Beppe,potrei averlo scritto io il post di oggi!!

bella swan 18.11.09 09:12| 
 |
Rispondi al commento

fini è magro come stan laurel ma ha la faccia di un fuhrer senza baffetti. lombroso forse un po' aveva ragione. spiegate la correlazione fra la sua faccia da adolf e il suo passato di missino! "missino" non sai cos'è? significa neofascista! perchè dopo la guerra era ovviamente vietato dichiararsi fascisti!

ora si appiattisce dietro berlusconi tessera p2 n. 1816 che non è grasso come oliver hardy anche se vuol far ridere come il comico americano. e avolte ci riesce col ridicolo e a livello mondiale! si appiattisce e poi si smarca per mantenere visibilità. temporeggia. aspetta che crepino la cariatide e il morituro della lega.

cosa? non sai che cosa sia la p2? erano fascisti e affaristi coinvolti in tutte le vicende più tragiche e tru i dal momento in cui la loggia massonica propaganda 2 finì nelle mani di licio gelli che teorizzò col piano rinascita un'italia esattamente è oggi.

non sai cosa si il "piano rinascita"?
si tratta di uno stillicidio a partire dal regime mediatico. un passo alla volta impercettibile e si arriva ad oggi con la privatizzazione dell'acqua!

hanno privatizzato l'70% del vostro corpo ch'è composto d'acqua! consolati italiota!, sei rimasto al 30%, ch'è sempre più del partito di d'alema e veltroni!

sveglia! siete stati venduti dal governo berlusconi! siete rimasti in minoranza! e se rimanete a secco non vi resta che fare come in bolivia. cosa? non sapete che accade in bolivia? allora guardate voi stessi!

http://video.libero.it/app/play?id=64144251aec54104da1cf2a8d0943a8d

gennaro esposito 18.11.09 09:09| 
 |
Rispondi al commento

...dovrebbero arrestare tutti i politici italiani...per spaccio di -falsa democrazia-...questi uomini sono dei veri e propri spacciatori...spacciano disinformazione,spacciono falsa sicurezza,spacciono odio razziale,spacciono la loro immagine tutti i santi giorni nelle tv nazionali...loro sono i veri pusher di questa povera italia.

purpus nero, brindisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.11.09 09:09| 
 |
Rispondi al commento

"Ciascuno di noi si crede "uno"
ma non è vero: è "tanti", signore, "tanti",
secondo tutte le possibilità d'essere che sono in noi:
"uno" con questo, "uno" con quello diversissimi!
E con l'illusione, intanto, d'esser sempre "uno per tutti",
e sempre "quest'uno" che ci crediamo, in ogni nostro atto.
Non è vero! " Luigi Pirandello

il post è una poesia, grazie beppe per essere diverso, con noi.

grazia b. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.11.09 09:06| 
 |
Rispondi al commento

I "POTERI" DI UNA DEMOCRAZIA...

(http://emergenzademocratica.blogspot.com/2009/11/i-poteri-di-una-democrazia.html)

EMERGENZA DEMOCRATICA 18.11.09 09:03| 
 |
Rispondi al commento

noi e gli altri, ma chi altro può meglio di noi, giudicare gli altri?
gli altri non sono altro che la parte opposta di noi, che ci scervelliamo sempre, sul come arrivare al fine mese.
se una persona guadagna dai 4.000€. mese in su, che gli viene in tasca di occuparsi degli altri?
questo secondo me è il vero problema.
dividere le classi, è stato sempre lo sport nazionale di chi ci governa, unico e vero tifo degli imprenditori (quelli veri), gente con le tasche gonfie, che se ne frega di tutti.
non cè stato politico, che si è occupato veramente del "povero", neanche la chiesa che predica da più di 2.000 anni l'uguaglianza.
secondo me l'unico problema che ci dobbiamo porre verso gli altri, è quello di far capire che se non cè appoggio dallo stato (che siamo sempre noi) non ci sarà mai uguaglianza verso l'altro.
dividerci è l'elemento fondamentale per chi sta al potere, non far capire nulla è la chiave, depistare è il loro sale, preparare polpette avvelenate, è il loro trucco, assoldare briganti è il loro successo!

valter p., roma Commentatore certificato 18.11.09 08:54| 
 |
Rispondi al commento

Gli altri chi!?!
La cultura dell'altro è la più facile modalità per scaricarsi delle responsabilità.
Mi dispiace ma gli altri non esistono, purtroppo (come dice una legge di guerra) se vuoi batterli devi adeguarti a loro.
Allora il 5 Dicembre tutti in piazza, non ci sono più scuse, perchè gli altri non verranno e perchè gli altri rimarranno a casa al calduccio(vedi quelli del PD).
Gli altri siamo noi.
Amen

Cosimo Lazzàro 18.11.09 08:54| 
 |
Rispondi al commento

berlusconi minaccia elezioni anticipate se non gli fanno una legge su misura per renderlo impunibile penalmente.
se non c'è un lodo che almeno ci sia uno sfracello della giustizia!
vuole una legge che ricalchi un po' i bandi scritti al sud su misura:
prerequisito: aver commesso reati punibili sino a dieci anni...
ma non vi siete rotti il cazzo di sentire ogni giorno di berlusconi che non vuol essere processato?

gennaro esposito 18.11.09 08:49| 
 |
Rispondi al commento

questo post è poesia.

Paul R., Padova Commentatore certificato 18.11.09 08:48| 
 |
Rispondi al commento

Lista:
n. 1 pacco sale grosso
n. 1 pacco sale per lavastoviglie
caffè
caramelle per la mamma
cassosa

Ace Gentile, torino Commentatore certificato 18.11.09 08:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...hanno privatizzato l'acqua... italianiii....popolo di merda....fra poco vi faranno pagare anche l'aria che respirate...ma questo popolo ingoia di tutto ormai...non si smuove...svegliaaaa

purpus nero, brindisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.11.09 08:47| 
 |
Rispondi al commento

Quattro anni fà ho cominciato ad intravedere l'iceberg, ho cominciato a mettere in discussione tutto ed ho cominciato a rompere i coglioni, a fare l'attaccabrighe a cercare di aprire gli occhi alle persone a cui voglio bene.
Risultato?
Mi hanno attribuito disturbi della personalità, ossessioni,vedrei puttane e ladri ovunque, parlerei male di tutti e di conseguenza sono stato emarginato per via di questo alone di presunta psicolabilità che ormai mi perseguita.
Solo perchè mi interesso di controinfomazione e volevo fare la mia parte di cittadino attivo.
Il livello medio culturale del paese in cui vivo ( Canosa di Puglia ) è alquanto basso e le calunnie in questo contesto si sono propagate più facilmente.
Qui a Canosa l'amministrazione comunale stà tentando di far nascere un inceneritore ed il mio parlare di tangenti e cip6 ha infastidito il corrotto di turno.
Grillo che faccio?
Aiutami...

vincenzo sciannamea 18.11.09 08:46| 
 |
Rispondi al commento

Sarà, ma a me oggi il blog mi ricorda tanto una canzone, che gli dedico:

E me lo chiami amore questo amore
che non s'è mai capito che cos'è
può darsi che per te così già possa andare
ma ci hai pensato se sta bene a me...

Amore amore me ne hai fatte tante
ma tante che non le ricordo più
e questo non m'è andato giù manco per niente
ed avrei voglia di gridare
sulla tua faccia un po' scocciata
Ma va' a moriammazzata
fa' un po' come ti pare
ma chi me lo fa fare
e stare ancora appresso a te...
Ma tu hai capito male
se credi che sto zitto
che s'ero un po' più diritto
non stavo già più qua
e la verita' tu non lo sai dov'è che sta

sempre quella scusa... me l'hai raccontata già
E sai che me ne importa
se questo ti va storto
così ci ho pure torto...
E me la chiami vita questa vita
non so nemmeno oggi che cos'è
ma oggi è proprio il giorno che la fai finita
" Ti amo ancora" ma è una bugia
se poi vai via sbattendo quella porta

E sai che me ne importa
fà un pò come ti pare
ma chi me lo fa fare
a stare ancora appresso a te...
Ma tu hai capito male
se credi che sto zitto
che s'ero un po' più dritto
non stavo già più qua
e la verità tu non lo sai dov'è che sta

sempre quella scusa... me l'hai raccontata già .
Ma và ... ma và , che è meglio
ed abbi un po' il buonsenso
di non aggiungere niente
sennò... Poi ci ripenso.

Calamity Jane* Commentatore certificato 18.11.09 08:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O CI MUOVIAMO O SONO TUTTE CAZZATE

SIAMO GOVERNATI DAL CRIMINE PIU' ORGANIZZATO CHE MAI E VI LAMENTATE SULL'ACQUA, SULLA SOCIETA', SIETE DISPIACIUTI QUANDO ACCADE QUELLO CHE ACCADE AI BIANZINO, CUCCHI E ALTRI. FATE NOMI DI GENTAGLIA CHE E' LI' DA GENERAZIONI E NON VI VIENE IL SOSPETTO CHE SENZA UNA LOTTA AGGUERRITA E ORGANIZZATA NON ANDREMO "DEMOCRATICAMENTE" DA NESSUNA PARTE.
VORREI LA LISTA DELLE PERSONE DA ELIMINARE FISICAMENTE, I SITI DA FAR SALTARE IN ARIA, QUELLI DA MANDARE IN ESILIO. VORREI SAPERE QUANDO INVADEREMO IL PARLAMENTO E IL SENATO, VORREI SAPERE QUANDO APPENDEREMO BERLUSCA A TESTA IN GIU' E POTREMO SPUTARE DEMOCRATICAMENTE IN FACCIA ALLO ZOZZISSIMO NAPOLITANO.
A QUANDO BEPPE? A QUANDO?
NON MI DIRE CHE CREDI VERAMENTE CHE QUESTI SE NE VANNO PER UN MOVIMENTO CHE LI CONTESTA.
TRA IL DIRE E IL FARE C'E' DI MEZZO IL MARE...DI MERDA.

Gabriele ., roma Commentatore certificato 18.11.09 08:43| 
 |
Rispondi al commento

http://telecom-italia-annual-report-2008.production.investis.com/it-It/separate-financial-statements-december-31-2008/notes/note25-telecomitalia.aspx


e poi?

Ace Gentile, torino Commentatore certificato 18.11.09 08:43| 
 |
Rispondi al commento

--------------------------------------------------

IL TEMA DEI TEMI

il danaro così concreto per l'individuo e la famiglia nel determinare la
sussistenza, il benessere o l'indigenza e la miseria, in realtà è una convenzione.
il denaro per lo stato è un orientamento di spesa col debito pubblico.
il lavoro applicato alle materie prime attraverso la tecnologia produce valore.
il valore va all'imprenditore e al lavoratore e allo stato con la tassazione. la tassazione serve a consentire l'esistenza dello stato. lo
stato serve per promuovere il bene collettivo.

dunque lo stato promuove un'economia inflazionaria attraverso il debito pubblico.
debito pubblico che è in realtà sottrazione occulta di valore con continua creazione di moneta a debito con le banca centrale.

il valore dovrebbe essere impiegato per promuovere il benessere sociale. il danaro non esiste che nel momento in cui lo accetti. così il debito pubblico fondato sulla creazione dal nulla delle banche centrali promuove sia una economia inflazionaria che basata sul debito.

se l'economia inflazionaria può trovare le sue motivazioni in una spesa etica dello stato, il debito pubblico ha fondamento solo nell'emissione di danaro dal nulla da parte delle banche centrali.

inoltre, l'interesse praticato dalle banche
centrali come la fed e la bce produce sistematicamente crisi globali.
basta che calcoliate l'interesse semplice sul denaro circolante per scoprire che ogni 20-30 anni raddoppia il debito.

conclusioni?

stiamo a parlare da oltre 25 anni dell'impunità per legge ad personam di berlusconi. la terza via di oggi di casini...

una volta la terza via era fra capitalismo e comuniscmo... non fra lodo incostituzionale e leggina che per salvare berlsusconi dal processo penale distrugge il sistema giudiziario!

--------------------------------------------------

gennaro esposito 18.11.09 08:40| 
 |
Rispondi al commento

..................................................

IL TEMA DEI TEMI

il danaro così concreto per l'individuo e la famiglia nel determinare la
sussistenza, il benessere o l'indigenza e la miseria, in realtà è una convenzione.
il denaro per lo stato è un orientamento di spesa col debito pubblico.
il lavoro applicato alle materie prime attraverso la tecnologia produce valore.
il valore va all'imprenditore e al lavoratore e allo stato con la tassazione. la tassazione serve a consentire l'esistenza dello stato. lo
stato serve per promuovere il bene collettivo.

dunque lo stato promuove un'economia inflazionaria attraverso il debito pubblico.
debito pubblico che è in realtà sottrazione occulta di valore con continua creazione di moneta a debito con le banca centrale.

il valore dovrebbe essere impiegato per promuovere il benessere sociale. il danaro non esiste che nel momento in cui lo accetti. così il debito pubblico fondato sulla creazione dal nulla delle banche centrali promuove sia una economia inflazionaria che basata sul debito.

se l'economia inflazionaria può trovare le sue motivazioni in una spesa etica dello stato, il debito pubblico ha fondamento solo nell'emissione di danaro dal nulla da parte delle banche centrali.

inoltre, l'interesse praticato dalle banche
centrali come la fed e la bce produce sistematicamente crisi globali.
basta che calcoliate l'interesse semplice sul denaro circolante per scoprire che ogni 20-30 anni raddoppia il debito.

conclusioni?

stiamo a parlare da oltre 25 anni dell'impunità per legge ad personam di berlusconi. la terza via di oggi di casini...

una volta la terza via era fra capitalismo e comuniscmo... non fra lodo incostituzionale e leggina che per salvare berlsusconi dal processo penale distrugge il sistema giudiziario!

..................................................

gennaro esposito 18.11.09 08:39| 
 |
Rispondi al commento

http://www.ammazzatecitutti.org/forum/index.php?showtopic=6951

Ace Gentile, torino Commentatore certificato 18.11.09 08:39| 
 |
Rispondi al commento

Non passa giorno che io non provi esattamente le stessa condizione, che sfiora la frustrazione e alcune volte prende la strada della rabbia, altre dello sconforto. Sentirle e leggerle sul tuo blog...non so se mi conforta o mi angoscia ancora di più...mi sembra di vivere in un film, un vecchio film in cui agli esseri umani si sostituivano, clonandosi, gli alieni, che non avevano emozioni..fino a distruggere l'essere umano. L'angoscia, la paura, la rabbia conseguente al sorpruso di ogni diritto e l'indifferenza dei più...mi fa pensare che la fine di quel film... sarà anche la nostra! Ciao Beppe e grazie

Elisabetta F. 18.11.09 08:34| 
 |
Rispondi al commento

..................................................

sinistra e destra (cosiddetti i componenti dell'oligarchia) hanno
contribuito a creare i precari che sono peggio degli schiavi e dei
proletari di marxiana memoria. dagli schiavi infine è nato obama. dai
proletari lo dice la parola è venuta la prole.

ma da decenni si seleziona socialmente alla stregua della selezione
naturale.
chi non ha un lavoro un reddito stabile una casa non puo' permettersi
spesso relazioni sentimentali adeguate e quindi non si riproduce.

i precari che non fanno figli per il loro status di precarietà esistenziale
possono avere come consolazione il fatto che smessa la loro storia con il
genere umano lasceranno quantomeno l'italia agli eredi della casta di
destra e di sinistra. e sarà un mondo infernale.


..................................................


..................................................

il pdl (dei nominati e) degli scagnozzi della tessera piduista 1816 e il pd
(dei nominati e) degli inciuci mi devono spiegare:

perchè se io e berlusconi putacaso compiamo lo stesso illegale gesto lui deve essere sottratto alla legge ed io no.

ma la legge una volta non era uguale per tutti?

ma perchè deve farsi una legge per berlusconi?

..................................................

gennaro esposito 18.11.09 08:32| 
 |
Rispondi al commento


DENUNCIARE CHI LECCA IL CULO E CHI DELINQUE E' UN FATTO IDEOLOGICO ??

Il manager di Noemi Letizia indagato per prostituzione.

Silvio ha corrotto un testimone e un giudice per ottenere vantagg i personali.

Eridano il Bifolco ha fatto assumere i figli uno come portaborse e l'altro semianalfabeta come 'esperto' dei prestiti alle aziende .

Che si tratti di ideologia ????

va' pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 18.11.09 08:31| 
 |
Rispondi al commento

..................................................

BERLUSCONI PRIVATIZZA L'ACQUA. DEVE PRODURRE PROFITTI COME QUALSIASI ALTRA
COSA. SARA' IN MANO A MULTINAZIONALI. ECCO COSA ACCADDE IN BOLIVIA:

http://video.libero.it/app/play?id=64144251aec54104da1cf2a8d0943a8d


ma l'acqua privatizzata è abominevole.
l'acqua è diritto dei cittadini.
appartiene alla collettività.
l'acqua è vita.
l'acqua è un bene essenziale destinato ad essere un bene sempre più limitato.
le lobbyes e le multinazionali operano con la logica del profitto.
l'acqua fa il bene comune.
l'acqua non può essere privatizzata.
l'acqua privatizzata è abominevole.
l'acqua è vita.
la privatizzazione dell'acuq a è morte.
l'acqua privatizzata è abominevole.


..................................................

gennaro esposito 18.11.09 08:31| 
 |
Rispondi al commento

..................................................

DOV'E' LO STATO AL SUD?

Il Sud è in mano alle mafie.
Il territorio è controllato militarmente dalle
mafie.
Le istituzioni sono infiltrate dal crimine
organizzato.
L'economia legale al Sud è finanziata cioè inquinata con i proventi delle
mafie.
Lo Stato è latitante al Sud.
L'Italia non c'è al Sud.
Dov'è lo Stato nel Sud."

..................................................

gennaro esposito 18.11.09 08:29| 
 |
Rispondi al commento

SALVIAMO L'EMILIA-ROMAGNA

Salviamo l'Emilia-Romagna dall'infiltrazione dei capitali delle mafie.
Salviamo l'ultimo avamposto della Civiltà in Italia dal riciclaggio dei
capitali mafiosi nell'economia legale.
Salviamo l'Emilia-Romagna dalle mafie. Anche dalle mafie in colletto
bianco.
Salviamo l'Emilia-Romagna!

gennaro esposito 18.11.09 08:28| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato