Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

H1N1 a giorni alterni


Ewa_Kopacz.jpg
L'influenza suina è un virus a giorni alterni. Il giorno prima c'è, il giorno dopo scompare.
"Ogni anno una comune influenza fa dai 7000 agli 8000 morti solo in Italia, nel 2008 8000 morti su 4 milioni di influenzati e nessuno ha detto niente o ha sparso psicosi. Si pensi che per malattie molto gravi come le leucemie, AIDS, o cumuli di malattie in persone deboli e anziane, non essendoci sistema immunitario funzionante, anche un raffreddore può essere letale. Ma a un anziano debilitato molte cose possono essere fatali. Sempre nel 2008 morirono migliaia di anziani per il caldo eppure il governo non predispose piani di aiuto. Finora i morti per l'influenza A in tutta la Russia sono stati 14. In Turchia 6. In Germania 3. ma "dopo" la vaccinazione. In Italia ci sono a tutt'ora 16 morti su circa 400 mila casi, quindi lo 0,03 per mille: statisticamente 8 volte in meno delle influenze precedenti.in Italia manca un Ministero della Sanità, per la stoltezza di un B che ha creato Ministeri del tutto inutili come quello per la parità, la semplificazione legislativa o la realizzazione del programma che in 19 mesi non hanno prodotto niente però ha volutamente ignorato un Ministro della Sanità come ha qualunque paese civile, forse pensava di abolire la sanità pubblica per sostituirla con un sistema di assicurazioni pro-ricchi come in USA. A questa mancanza si aggiunge un'informazione tv di talmente basso livello da dare solo informazioni constrastanti e caotiche, in cui il cittadino non ha nemmeno capito se i vaccini ci sono o no, a chi li danno, dove, come e quando e se l'influenza A sia davvero pericolosa. Insomma un governo di incapaci, nessun Ministro addetto alla salute dei cittadini, dei media pietosi per idiozia e mancanza di professionalità, che continuano a dire morti per malattie pregresse. In totale un quadro squallido sia del governo che di Rai o Mediaset, una cosa da terzo mondo ovunque si guardi. Una sola cosa è certa: prima le corporazioni farmaceutiche stimolavano i cittadini a comprare i farmaci, ora li vendono direttamente ai governi. E' chiaro il vantaggio." viviana v.

19 Nov 2009, 11:40 | Scrivi | Commenti (47) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Stasera passando al tg1 hanno detto che quest anno si vendono meno vaccini antinfluenzali perchè c è mischiato ancge in vaccino per il virus h1n1. Sapete dirmi se è vero? Grazie da Andrea Mascarino di Genova

Andrea Mascarino 06.11.10 22:09| 
 |
Rispondi al commento

In questi giorni i media avvisano del prossimo vaccino antinfluenzale.

http://www.ansa.it/web/notizie/videogallery/italia/2010/08/10/visualizza_new.html_1879801648.html?

vorrei condividere questo articolo giusto per far scaturire qualche pensiero in più

http://www.medicii.it/component/content/article/118-avviato-il-ritiro-del-vaccino-antinfluenzale.html

saluti

Paola Ronzani 10.08.10 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Sono la mamma di una ragazza con fibrosi cistica, una malattia genetica che altera il metabolismo e la funzione polmonare.

Mia figlia si vaccina ogni anno contro l'influenza. Anche noi (mamma, papa' e fratelli) ci vacciniamo insieme a lei per proteggerci e proteggerla dal contagio di un'infezione che aggraverebbe il suo quadro clinico. Quest'anno ci siamo vaccinati per entrambe le influenze, la stagionale e la suina.

Mia figlia ha una vita piu' difficle di quella delle persone in salute, soffre ogni giorno fisicamente e emozionalmente, e lavora quotidianamente per mantenersi in buone condizioni fisiche.

Noi respiriamo senza pensarci, lei non pensa che a respirare.
Merita di meno la vita che le persone senza malattie?

Inizio a sentire nei media un'idea molto preoccupante, sembra che i malatti cronici siano persone diverse... che sia accettabile che muoiano per un'influenza.

Ma mia figlia e' una ragazza bella, piena di energia e sogni, potrebbe vivere fino a tarda eta' se continua a aderire ai protocolli medici, tra i qualli ci sono i vaccini.

I vaccini salvano delle vite, vi prego di informarvi, vi prego di essere piu' pietosi, vi prego di ragionare.

Se il vostro medico non vi da' delle risposte esaurienti, domandate a chi ne sa di piu'.

Se lo Stato Italiano e' incapace di informare i propri cittadini riguardo ai problemi di salute pubblica, domandiamo di essere trattati degnamente, come persone intelligenti.
Non cadiamo nelle soluzioni facili come cancellare con un dito la vita di tante persone senza nemmeno rifletterci su.

Scusate, ma non sapete quanto dolore provo quando sento dire "tanto era gia' ammalato".
Avreste il coraggio di ripetere quello in faccia ai vostri amici, genitori, figli con delle sofferenze fisiche?

Se ci riuscite, vaccinatevi (per voi o per gli altri), se siete influenzati, rimanete a casa per non contagiare il prossimo. Parlate soltanto di quello che conoscete, non spargete delle voci senza fondamento.
Grazie

A H 23.11.09 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Per chi vive in Friuli Venezia Giulia:

SABATO 28 NOVEMBRE 2009 dalle ore 15,00 presso la Sala Convegni del quartiere fieristico di Gorizia - via della Barca ,15
Ingresso libero

sarà presentata la Conferenza Dibattito dal titolo

VACCINAZIONI - LA VERITA' OLTRE LA PAURA

Quale è il reale rapporto rischio beneficio delle Vaccinazioni Pediatriche? Vaccinazione antinfluenzale e virus AH1N1, vaccino HPV: allarmismi e forzature di una informazione a senso unico.

Relatori: dott. Giuseppe GAVA e l'ing. Claudio SIMION


Intervenite numerosi! Non facciamoci prendere in giro!

Buona giornata a tutti.

ilda t. Commentatore certificato 20.11.09 12:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.corriere.it/cronache/09_novembre_13/germania-muore-dopo-vaccino_81a73d90-d058-11de-a0b4-00144f02aabc.shtml

roberto m., serravalle scrivia Commentatore certificato 20.11.09 09:12| 
 |
Rispondi al commento

La salute pubblica non si misura con lo stato di singoli individui, ma con quello medio di una popolazione. Ebbene non sembra che abbiamo nulla da imparare dagli USA, dove pure la medicina ha le punte più alte. Il livello culturale, l'igiene, l'alimentazione equilibrata sono i maggiori fattori di salute e sopravvivenza. La medicina può solo tappare i buchi quando il danno è fatto. La pubblicità e i soldi delle case farmaceutiche mirano a crea paure e ad esaltare l'importanza alla medicina. Mentre non producono business gli stili di vita salutari.

Peter Amico 20.11.09 08:58| 
 |
Rispondi al commento

ROMA - Aumentano le segnalazioni in tutta Italia di reazioni avverse al vaccino contro l'influenza A: il bollettino della Rete Nazionale di Farmacovigilanza, reso noto dall'Aifa, registra finora 374 segnalazioni di effetti collaterali, di cui 14 gravi. (RCD)

andrea vagnoni milano, milano Commentatore certificato 20.11.09 04:58| 
 |
Rispondi al commento

In Polonia non sanno come attaccare la ministra Kopacz, solo perché fa il bene dei cittadini. Guardate su youtube il video dal titolo:
>.

Il Nuovo Ordine Mondiale: standard angloamericani, lingua inglese, controllo angloamericano dei mercati, dalle armi all'acqua. Difendiamoci, difendendo la nostra cultura rispettando le altre. Mercati meno per le multinazionali, progetti tipo esperanto per la comunicazione internazionale, non vendiamo loro l'anima


Beppe,
stiamo lavorando per scegliere democraticamente il candidato per l'Emilia Romagna con fatica e passione. Considero il tuo impegno - lavoro importante e a tratti fantastico, e ti sono per questo estremamente grato ma, la preveggenza, se di questo si tratta mi lascia perplesso. Sei informato che sabato prossimo noi, rappresentanti per le liste a Cinque Stelle delle singole Provincie, voteremo per chi dovrà essere il candidato per l'Emilia Romagna?
Ci vieni a trovare? ci saranno i rappresentanti di tutte le Provincie della Regione, è un'appuntamento importante la scelta di un candidato per le elezioni regionali.
Giovanni (Favia) che ho avuto il piacere di conoscere, potrebbe essere il mio candidato, ma sono convinto sia opportuno sceglierlo insieme a tutti gli altri.
Il tuo consiglio per come viene postato sembra un assunto da prendere così com'è, (in tempo di crisi ci starebbe anche bene l'"assunto"), ma in tempi di forte crisi democratica vorremo fare la selezione del personale secondo regole condivise e di democrazia partecipata. Ogni azione diversa indebolisce lo stesso Giovanni (Favia).
Toglici questo dubbio, vieni, partecipa in video,
fai qualcosa che impedisca che gli equivoci frantumino il nostro impegno e i sogni di tanti.
Noi questi sogni, questa volta vogliamo realizzarli.
con affetto e preoccupazione
Mauro

Mauro Nuzzo, parma Commentatore certificato 19.11.09 21:42| 
 |
Rispondi al commento

sono d'accordo. Mi sembra più che altro un'operazione di marketing. Nella provincia di Rimini, dove risiedo, l'AUSL fornisce gratuitamente il vaccino ai bambini. La cosa preoccupante è che un medico mi ha confidato che gli effetti collaterali dl vaccino possono essere veramente seri. Forse per questo, come è stato scritto anche su un giornale locali, 9 medici su 10 della provincia di Rimini hanno deciso di non vaccinarsi.... cosa che mi dà molto da pensare.

fedra bucelli 19.11.09 20:22| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente qualche buona notizia dalla Polonia..ho letto la traduzione del discorso del Ministro della Sanità Ewa Kopacz..è bello che ci siano ancora funzionari pubblici come lei..gente a cui interessa il bene delle persone,e non gli interessi delle case farmaceutiche. Dopo mesi di menzogne,colpevoli silenzi,disinformazione,corruzione e disprezzo per la vita umana da parte di funzionari italiani e internazionali,governi,giornali e TV,per "pompare" questa pandemia artificiale e questo vaccino pieno di veleni (volevano iniettarlo a bambini e donne incinte!!! Nemmeno i peggiori regimi totalitari..) finalmente un raggio di sole...
Per contro,Ferruccio Fazio nn è un ministro,ma un povero miserabile..un servo delle case farmaceutiche a scapito nostro..da un lato paga i vaccini coi soldi del contribuente,e dall'altro le solleva da ogni responsabilità legale per morti e danni causati dall vaccino... avremmo anche noi bisogno di un'Ewa Kopacz in Italia...

Carlo C. Commentatore certificato 19.11.09 20:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono un papà di due bambini uno di 7 anni e uno di 3. Il più piccolo soffrendo di una patologia respiratoria cronica si dovrà sottoporre alla vaccinazione contro la influenza A.Confesso la mia preoccupazvone nel dover decidere se accettare o meno le indicazioni dei sanitari vista la grande confusione del caso.

marcello odorico 19.11.09 20:08| 
 |
Rispondi al commento

I meetup “Amici di Beppe Grillo” di Pistoia e Montecatini hanno il piacere di invitarvi all’ incontro pubblico sul virus h1n1 che si terrà venerdì 20 Novembre alle ore 21:30 presso il parco verde olmi via galigana a Quarrata.

INTERVERRANNO:

Dott. Eugenio Serravalle, medico pediatra

Dott. Michelangelo Bolognini, medico igienista

Giorgio Tremante, resp. Min. salute per danneggiati da vaccino

Anna Massone,presidente dell’ associazione “voglio vivere”

Federica Agrimonti, avvocato
clicca quì per visionare la brochure informativa

http://www.meetup.com/grillipistoiesi/it/files/

grilli pistoiesi 19.11.09 19:50| 
 |
Rispondi al commento

Sono sicuro che l'h1n1 non esiste!
per via della mia ignoranza in virologia potrebbero raccontarmi qualsiasi cosa, non saprei come controbattere, ma dove c'è caos non c'è verità, la verità è cosa semplice.

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.11.09 19:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE,
IL QUADRO E0' CHIARO, AI MANIPOLATORI FA0' COMODO L'INFLUENZA A GIORNI ALTERNI E DI CERTO FA'COMODO ALLO PSICONANO
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 19.11.09 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Prima c'erano solo le influenze invernali che cambiavano nome ogni anno come: la spagnola, l'australiana, la cinese, ecc. Adesso hanno esteso "la stagione di caccia" anche al periodo estivo inugurandolo con l'influenza chiamata suina così facciamo anche un po' di paura ai musulmani.

F. Masciullo, daGrottaglie Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.11.09 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Che belli che sono i post di Viviana!!!
E' chiara, didascalica, precisa, puntuale, esaustiva, esatta.
Amo i post di Viviana.....e un po' amo Viviana, "via blog"!
Non siate gelosi e che il Signore la conservi.
Smack Viviana!!! I Love You!
P.S. per il tuo partner: conosco solo i suoi post e blog, non essere geloso di me....sono un vecchio idealista....moooolto vecchio. Ciao

Andrea Fuseri Commentatore certificato 19.11.09 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Una notizia che trovo terrificante. Che si tratti di misure per la ormai passata emergenza per l'H1N1 o altro, guardate queste immagini che vengono da basi militari USA.

http://tuttouno.blogspot.com/2008/11/mezzo-milione-di-bare-di-plastica.html

Davide B. Commentatore certificato 19.11.09 16:57| 
 |
Rispondi al commento

le case farmaceutiche ringraziano ...per loro non c'è crisi anzi hanno hanno raddoppiato gli introiti con questo governo...

Li m. Commentatore certificato 19.11.09 16:43| 
 |
Rispondi al commento


le bufale per mungere i cittadini , creare spicosi e distrazioni di massa sono all'ordine del giorno..

Consiglierei un vecchio esperto : Storace......

DDDD!

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.11.09 16:43| 
 |
Rispondi al commento

A che gioco giochiamo?
L'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ha dato il colpo di grazia: il virus influenzale H1N1 potrebbe pericolosamente mutare, bisogna fermarlo il prima possibile vaccinandosi.
E il Vice Ministro della Salute, Ferruccio Fazio, affonda: con la mutazione, la mortalità potrebbe salire dall'attuale 0,06% al 30-50%.
Mettiamoci d'accordo, però, perchè sui mass media ci dicono che la mortalità è dello 0,06%, mentre sul sito del Ministero della Salute si parla dell0 0,0025% contro uno 0,2% dell'influenza stagionale.
Comunque sia, ora abbiamo un motivo valido per vaccinarci. Fino ad ora potevi chiederti chi te lo faceva fare ad iniettarti un miscuglio di porcherie mescolato di fretta e furia per contrastare una delle influenze più innocue nella storia della terra.
Oggi il motivo lo hai. Il virus, quasi innocuo per una persona sana, può trasformarsi in un terribile virus frutto dell'accoppiamento tra quello dell'influenza H1N1 e il mitico virus dagli occhi azzurri e i capelli biondi: quello dell'aviaria.
Si, proprio lui, quello dell'aviaria. L'altro incubo di qualche anno fa, l'altro tormentone che avrebbe portato all'estinzione la razza umana e che, non riuscendoci a suo tempo, sta cercando un virus H1N1 per riprodursi e dare vita al figlio più mostruoso della storia del nostro pianeta.
Quindi, non una cometa vagabonda, non il surriscaldamento della terra, non gli alieni, ma un microscopico virus sarà colui che estinguerà la vita dell'uomo sulla terra.

Luigi B. 19.11.09 16:14| 
 |
Rispondi al commento

ho la possibilità di fare il vaccino essendo un lavoratore a rischio, ma non lo farò. Personalmente, mi ha spaventato la presenza di squalene, la parola è tutto un programma, ho trovato comunque interessantissimo il punto di vista della Polonia

massimo b. Commentatore certificato 19.11.09 16:06| 
 |
Rispondi al commento

dico solo una cosa, mia figlia frequenta la Scuola materna e.... abbiamo passato la settimana scorsa a casa io, lei e la famigerata Influenza A....sapete che vi dico??!! Un "raffreddore" abbastanza importante con qualche giorno di febbre alta, se non avete patologie particolari... insomma se siete persone sane...ecco che dopo siete vaccinati a vita e vi posso assicurare che non si MUORE!!
Forse tutte queste energie e soldi spesi per "informare-disinformare"...da parte di tutti..., credo, a mio modesto avviso, debbano essere spese per i VERI problemi che abbiamo in Italia e/o nel mondo in questo periodo!

Angela Tietto 19.11.09 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Il governo ha acquistato 20 milioni di vaccini anti-influenza A, a chi andranno destinati visto che la quasi totalità degli aventi diritto rifiuta la vaccinazione??????

Risposta semplice semplice : fra un po' diranno che anche gli over-65 , finora eslusi dalla vaccinazione, dovranno vaccinarsi e la maggior parte di loro da bravi telerimbambiti obbedirà.

RICCARDO M., VIAREGGIO Commentatore certificato 19.11.09 15:10| 
 |
Rispondi al commento

CURRICULUM VITAE
Oggi è il mio primo giorno da licenziato,ho 49 anni il solito mutuo da pagare,il figlio all'università che dovrà smettere di frequentare per mancanza di soldi,le bollette,le rate della macchina ecc.....

Questa è l'italietta che si presenta al mondo per l'annunciata grande ripresa economica del 2010.
Ho lavorato in una presigiosa azienda di arredamento dove ,una volta che il fondatore ha smesso di connettere, i figli (i grandi imprenditori di oggi)hanno venduto tutto a fondi e finanziarie..... tempo 5 anni e si chiude

piero t 19.11.09 15:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUAGGIU' QUALCUNO E' IMPAZZITO

Ho letto dei commenti a dir poco deliranti! Al contrario di altri paesi europei e non, le Istituzioni Italiane hanno invitato a non fare allarmismo, hanno detto che l'influenza A è meno pericolosa della stagionale e qui leggo della gente (ALTAMENTE DISINFORMATA O VOLUTAMENTE BUGIARDA) che dice il contrario!!!

Quelli che hanno fatto allarmismo sono quelli dell'OMS (che è l'Organizzazione MONDIALE della Sanità) che non è un organismo italiano ma INTERNAZIONALE!

Sono questi signori che da 3 anni (3 ANNI) ci propongono un'influenza pandemica all'anno (dicendo che decimerà la popolazione mondiale e che dobbiamo correre ai ripari), mentre si tratta, finora, per lo più di bufale che hanno creato più morti per la psicosi che per l'influenza stassa (un esempio: l'aviaria).

Quindi, gente, almeno cercate di puntae il dito verso le persone giuste, altrimenti finite per rendervi semplicemente ridicoli (più di quello che siete ora per lo meno).


...in compenso abbiamo topo gigio che ci informa...

Francesco Gravina 19.11.09 14:22| 
 |
Rispondi al commento

l'influenza A è una fregatura.se fosse così pericolosa,medici,politici correrebbero subito a vaccinarsi.invece loro non lo fanno e invitano la popolazione a farlo solo per far arricchire le case farmaceutiche.......ps:fanno tanto allarmismo per una malattia che finora ha ucciso 70 persone(tra cui molte affette da patologie precedenti),mentre tacciono sui 7000 morti per colpa della influenza normale.
pss:è bello prendere per il culo le persone....

devis q. Commentatore certificato 19.11.09 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo sul fatto che c'è stato e c'è allarmismo ingiustificato da parte dello stato e della televisione, ma non fate sempre commenti di parte perchè anche i quotidiani e gli stessi politici di sinistra hanno fatto allarmismo. Lo scandalo è che nessun giornale ha riportato il paragone fatto di numeri come state facendo voi oggi. Al massimo si sono limitati a dire che l'H1N1 è meno pericolosa dell'influenza normale (del resto detto pure dal governo), ma mai hanno detto o non sufficentemente detto quanti ne sono morti l'anno passato per influenza stagionale. Grazie per averlo fatto voi per lo meno si ha un informazione più completa in un caos di notizie parziali e tendenziose.

Margherita Libeccio 19.11.09 13:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giran voci che sia virus che vaccino siano stati creati ad-hoc da 4 big della farmaceutica... e i nostri governi fessi si son fatti infinochciare a suon di miliardi!
Da noi si dice: "E nüm a pagum".
Nel dubbio io non mi vaccinerei (a meno che non sia di una categoria a rischio) così da lasciargli marcire le tonnellate di siero che si son comprati :-)
Saluti a tutti i passeggeri

Luca Moghini 19.11.09 13:47| 
 |
Rispondi al commento

..si erano fatte discussioni addirittura sul fatto che in passato era capitato che davano più problemi che benefici..come ci si fa a fidare? dove c'è movimento economico nn c'è mai onestà! ora addirittura alle Iene hanno fatto vedere che nn ne hanno nemmeno cura, nn rispettano la temperatura dei vaccini...e poi effettivamente nn si capisce come mai per lo stoccaggio di vaccini come questi ci mettono così poco e invece per altre malattie che causano molti più morti si aspetta ancora o si fa poco e niente..

Antonio Petruzziello 19.11.09 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Io avrei una domanda: come mai questo vaccino è stato trovato, sperimentato e messo in commercio in soli 3 mesi? Mentre per altre malattie ancora stanno aspettando?

Qualcuno mi sa rispondere

Ilaria Ottone 19.11.09 13:11| 
 |
Rispondi al commento

...per non parlare della scarsa informazione sugli effetti collaterali del vaccino che ha già fatto alcune vittime.
Io e mio marito abbiamo deciso di non fare nessun vaccino nè farlo fare a nostro figlio di 2 anni.
Se arriverà l'influenza terremo sotto controllo i sintomi e se saranno così gravi (?) agiremo di conseguenza.

Rosanna Cestari 19.11.09 13:06| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna concentrare il focus sul vaccino, è efficace o no, fa ma male o non ha controindicazioni come si sente dire. Io per non rischiare non lo farò, prendiamo esempio dalla Polonia, li le persone razionali hanno un cervello e lo usano. Differentemente in Italia che le decisione escono da corpi ibridi senza materia grigia . Inoltre il picco dell'influenza e già stato raggiunto, il vaccino per avere un efficacia ha bisogno di 15gg, non vale più la pena!
NON VACCINATEVI

LEONARDO CENSI 19.11.09 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Non sono completamente d'accordo. Che il vaccino sia inutile ed anche potenzialmente pericoloso, sì (gli stessi pediatri hanno scritto le proprie linee guida tenendo conto di questo, ed anche delle possibili speculazioni delle multinazionali del farmaco, e lo stesso vale per il Mario Negri, l'unico serio e indipendente Istituto di Ricerca in campo farmacologico in Italia)
Attenzione però, perchè il rischio di una futura influenza pandemica estremamente pericolosa è reale, e bene fa l'OMS a tenere alta la guardia.
Fare informazione corretta significa giorno per giorno andare a scavare tra le fonti, non propagare il pregiudizio contro ogni forma di scienza e di ricerca scientifica!
Anche perchè fa a pugni con le pressanti richieste in tema di diritti civili, come la procreazione assistita ecc.

Danilo C., Brescia Commentatore certificato 19.11.09 12:36| 
 |
Rispondi al commento

D'accordo su tutto.

Del resto i media italiani hanno iniziato a bombardare la gente già quando l'H1N1 era un fenomeno strettamente inglese.

I media inglesi han fatto la stessa cosa, con più discrezione e con qualche voce contraria (articoli che sottolineavano come i numeri non giustificassero tale allarmismo).

Qui a Londra, però, si son visti solo gli italiani girare con le mascherine alla bocca. Piuttosto ridicolo e patetico. Specie se si pensa ciò che si respira a Milano, o che si produce nei terreni marci nella zona di Napoli.

La solita disinformazione che sta distruggendo un paese intero.

Riccardo Rossi (chospo), Londra Commentatore certificato 19.11.09 12:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori