Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il cesto delle mele marce


Gli Intoccabili e le mele marce
(00:38)
Intoccabili_la_mela.jpg

Se si coglie una mela dall'albero può essere acerba, ma difficilmente è marcia. Le mele marce hanno la tendenza a cadere al suolo, non a rimanere sul ramo. Se invece si coglie una mela da un cesto è più facile che sia marcia. E se le mele sono nel cesto da molto è quasi certo che sono diventate marce. Se una mela sana viene posta in un cesto con i vermi marcirà. E' una questione di tempo. In Italia solo coloro che sono ricattabili, che possono marcire, sono tollerati nel cesto.
All'interno di un sistema marcio, con mele ultrasettantenni, con politici dalla carriera trentennale, con amministratori nominati dal Potere, possono esistere solo mele marce. Non ci sono distinzioni tra chi ruba e chi fa il palo. Tra chi propone una legge e chi la firma. Sono entrambi complici. Questa regola non vale solo per la politica, è reale all'interno di ogni organizzazione che si rispetti. Ospedali, grandi aziende, municipalizzate, università, enti pubblici. La mela verde non è tollerata. E' un rischio che non si può correre. Il sistema si regge sull'omertà e sulla complicità. Chi non è complice o omertoso non fa carriera e quando, di solito per caso, arriva a un posto di comando, non vi resta a lungo. Il sistema se ne libera con le buone o con le cattive. Può valere per un magistrato rompicoglioni o per un qualunque consigliere comunale che metta in discussione un piano regolatore che favorisce la speculazione edilizia.
Chi è rimasto a lungo nel Palazzo o anche nell'Ultimo Condominio del Potere, è soggetto alla corruzione. Può valere anche per chi denuncia il Sistema ed è vissuto per il Sistema e nel Sistema. Le voci bacate di un Fini o di un Montezemolo arrivano con deplorevole ritardo o in perfetto anticipo per mantenere intatto il Cesto? L'integrità del Cesto è l'obiettivo principale di chi prospera al suo interno.
Il cambiamento, se ci sarà un cambiamento, può avvenire solo con la sostituzione di tutta la classe politica e manageriale del Paese, tutta al di sotto di ogni sospetto. Più o meno ricattabile. "Un'idea che non trova posto a sedere è capace di fare la rivoluzione" disse Leo Longanesi. Il problema è che i posti a sedere sono tutti occupati e il cibo è avariato. La rivoluzione è obbligatoria, le nuove generazioni non ancora corrotte devono prendere il comando. L'alternativa è marcire tutti insieme.

lasettimanabanner.jpg

22 Nov 2009, 15:36 | Scrivi | Commenti (823) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

E incredibile che la polizia scorta un senatore mafioso,condannato gia ed e ancora inquisito x mafia, ma siamo in italia o forse siamo in iraq,no perche se siamo come l'iraq allora spero che gli americani ci invadano subito mi appello a Obama, Obama invadici subito, liberaci da Berlusconi( Hitler ) e compagni.

romano di prospero 28.11.09 09:00| 
 |
Rispondi al commento

Beppe mi raccomando non mollare!! continua e insisti!! x noi tutti rappresenti un'icona nazionale di giustizia e intelligenza in questa italietta marcia governata da incapaci! Cordiali saluti sperando un giorno, magari grazie anche a te, in un futuro migliore.

Remo Falco, Genova Commentatore certificato 27.11.09 20:09| 
 |
Rispondi al commento

...bhe! a proposito di mele marce...se vogliamo parlare anke di certi esponenti delle cosiddette forze dell "ordine" , ke intutta italia ricattano le prostitute sopratutto cinesi (sesso gratis o non lavori) ma non solo, li piu ke un cesto c'è una foresta intera di quelle mele li....

vittorio arcidiacono 26.11.09 02:45| 
 |
Rispondi al commento

Gentili Grillo e Travaglio.
Un’amica che vive a Gardone Riviera ci dice che il ministro Brunetta avrebbe acquistato in tale località una villa per sei milioni di Euro.
Se fosse vero sarebbe scandaloso! Ma forse non tanto, considerando tutti gli stipendi di cui beneficiano i ministri, più deputati, ecc. ecc.
Forse voi coi vostri potenti mezzi della rete sarete in grado di appurare se questo corrisponde a verità.
A proposito, si dice che sempre a Gardone Riviera un altro ministro, cioè Bondi, avrebbe acquistato casa per soli quattro milioni di Euro. Alla faccia dei tanti che stentano ad arrivare alla fine del mese!
Un cordiale saluto
galher
PS: non abbiamo capito se questo è l’indirizzo giusto per “la posta dei lettori”. Se così non è vogliate scusarci.

Gaetano Galfredi 25.11.09 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Tutto vero

Berardi Giuseppe 25.11.09 00:45| 
 |
Rispondi al commento

Mi è venuta l'acquolina in bocca a leggere il menu del pranzo di Montecitorio e mi chiedo se qualche distinto Onorevole sarebbe disposto ad invitarmi a pranzo in quella che dovrebbe essere la casa di tutti gli italiani.
In fondo sono io che pago dunque la cosa e fattibile, no?
Grazie in anticipo.
Jolanda Baldi

Jolanda Baldi 24.11.09 19:41| 
 |
Rispondi al commento

E' vero, bisognerebbe eliminare una volta per tutte le mele marce dal cesto..Ma non è affatto semplice..Come si può far sparire i politicanti attuali, sia di destra sia di sinistra, dal Parlamento, quando loro stessi, cambiando una piccola parola in un articolo di una legge, possono mettere in crisi ancora di più un paese che nuota già in pessime acque? Finchè essi saranno al loro posto, non potremo cambiare nulla. Ci vuole uno sforzo disumano e un'incredibile determinazione, credere veramente nel voler creare una nuova classe politica, che basi le proprie idee sulla logica e sulla condivisione di queste con i cittadini elettori. Questa è la democrazia! Il paese attualmente è governato da una "mandria" di criminali preoccupati solamente di arricchirsi sempre più, sfruttando la posizione che di certo non la competenza personale ha fatto ricoprir loro, bensì l'aiuto di un qualche losco figuro che già apparteneva a tale malefica casta. Sapevate voi tutti che il nostro Parlamento è uno dei pochi al mondo in cui vi è una tirannia insita e dove tutto è permesso? Facciamo un esempio. Il Governo emana un decreto legge e lo porta alla Camera e al Senato per convertirlo in legge. Molto spesso contiene articoli la cui natura è altamente fuori da ogni logica e spesso anche contro i prncipi della Costituzione. Si inizia a discutere di questi articoli in Parlamento con l'Opposizione e il Governo inizia a capire che si sta perdendo troppo tempo. Bisogna porre la questione ai voti. Non decide però di ricorrere ai voti segreti, in cui si potrebbe perdere, in quanto i propri deputati potrebbero non essere daccordo e andare contro le logiche di partito, bensì chiede la "fiducia". Questa è una votazione con nomi e cognomi per la conversione del decreto-legge in legge. Secondo voi i deputati che sono lì grazie alla nomina del partito saranno in contrasto con quest'ultimo esprimendo un parere negativo? MAI. E il decreto diventa legge. Senza possibilità di replica. Direi molto democratico

Alessio B. Commentatore certificato 24.11.09 18:57| 
 |
Rispondi al commento

epc.inv.a dr.Di Pietro[di ev.interesse x doc.arch]
@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
Un Fiero Dubbio
##############
1.2 Mandando a casa BarbaraDAD & Compagnons
are We sure che
si venga ad avere
CoMpAgInE* che
..oggi come oggi..
sia Globalmente MiGlIoReEe!?!
2.2 .Altresì ..su diverso piano..ritengo ingeneroso assimilar Talun a EsopianKing...
date le correnti ManòoMadàaiContingenze

Un mesto saluto, Sergio Conegliano
(p.i.elettronico/g.pubblicista)

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Pour parleèr - ipotetica "AlternativaParte", a suo tempo, non ha nemmeno dato possibilità di parola a Chi ..al pari.. usufruisce di uguali consulenti.°.se non erro.. x allestimento presente Sito ad alta USABILITA'.

=======================
° Se da qualche parte non ho mal letto:
Casaleggio Associati
via Moroni 6
20121 Milano

Sergio Conegliano 24.11.09 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe quello che dici e accaduto a giulianova (te).L'assessore all'urbanistica peraltro l'unica donna in giunta e stata cacciata seduta stante dal sindaco del pd perche ha avuto il coraggio di criticare il prg e facendo parte della maggioranza
e stata accusata di slealta verso la stessa maggioranza.Il mio sospetto e che l'hanno cacciata perche rappresentava l'idv.

Fran cesco 24.11.09 17:27| 
 |
Rispondi al commento

Avete visto quella mela marcia di Calisto Tanzi all'udienza del processo Parmalat come recitava la parte del balbuziente, di chi ha subito un trauma?


M. Mazzini 24.11.09 16:11| 
 |
Rispondi al commento

CON LE TASSE LA CASTA CAMPA - SENZA TASSE LA CASTA CREPA


continuiamo a pagare le tasse

e la CASTA campa

Smettiamo e la CASTA Crepa


s e m p l i c e

corrado f., torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.11.09 13:27| 
 |
Rispondi al commento

SALVIAMO L'EMILIA-ROMAGNA

Salviamo l'Emilia-Romagna dall'infiltrazione dei capitali delle mafie.

Salviamo l'ultimo avamposto della Civiltà in Italia dal riciclaggio dei
capitali mafiosi nell'economia legale.

Salviamo l'Emilia-Romagna dalle mafie. Anche dalle mafie in colletto
bianco.

Salviamo l'Emilia-Romagna!

gennaro esposito 24.11.09 13:17| 
 |
Rispondi al commento

DOV'E' LO STATO AL SUD?

Il Sud è in mano alle mafie.

Il territorio è controllato militarmente dalle
mafie.

Le istituzioni sono infiltrate dal crimine
organizzato.

L'economia legale al Sud è finanziata cioè inquinata con i proventi delle
mafie.

Lo Stato è latitante al Sud.

L'Italia non c'è al Sud.

Dov'è lo Stato nel Sud?

gennaro esposito 24.11.09 13:16| 
 |
Rispondi al commento

PAUSA PRANZO PER... I LICENZIATI

sulla pausa pranzo rotondi mi ricorda bananas di woody allen.

fra poco cambieranno i nomi della settimana e la cannottiera sarà messa
alla sopra la giacca per vedere se è stata indossata.

e a 12 anni tutti avranno 18 anni!

sarà interessante vedere l'utalico popolo dimezzato come la pensa
sull'argomento.
cosa ne dirà il popolo più magnone ma anche più coglione d'europa?

rotondi va a cagare va!

gennaro esposito 24.11.09 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, di fronte alla corruzzione morale di questo paese a partire dal suo primo rappresentante Morfeo Napolitano, che come ci ha finalmente spiegato il suo predecessore, come se ne avessimo avuto bisogno, che mente sapendo di mentire, come il resto della casta politica, che non si dimettono mai per questioni morali come se vi fossero più di una interpretazione delle stesse, ma di quale nuova classe politica ci potremmo fidare, anche di quelli del tuo futuro partito...Quì si tratta di tutto un paese in cui tutto è stato confuso, mescolato, intorbidito, e il solo tentativo di controbbattere anche sul piano esclusivamente politico non potrà mai dare risultati positivi! Se il tuo avversario è disonesto consapevolmente, cosa si pensa di opporre il candore morale di un bambino, questi verra inevitabilmente divorato e dunque mi puoi dire, in che modo si ricostruisce una coscienza morale, di rettitudine di corretteza, se ovunque e per svariati motivi tutti mentono a tutti, sapendo di mentire e considerandolo una necessità macchiavellica! Un timone già duramente colpito con il fascismo che avrebbe necessitato di rinforsarsi dal dopoguerra in poi ed invece si è completamente divelto! Non vorrei essere tacciato di disfattismo e populismo che va tanto di moda ma sinceramente ti chiedo quale sarà la nostra ricetta percui si possa credere in una ritrovata dignità morale che sconfigga l'attuale dissolutezza...quale? Grazie!

Janek N., Gallarate Commentatore certificato 24.11.09 12:07| 
 |
Rispondi al commento

http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplRubriche/editoriali/hrubrica.asp?ID_blog=40

CHI VOGLIAMO ESSERE


Da dove veniamo? Chi siamo? Dove andiamo? La domanda, antica, può produrre pensiero profondo oppure ottusità, veggenza oppure cieco affanno.

Ci sono momenti della storia in cui la domanda secerne veleni, chiusura all’altro. Uno di questi momenti fu la vigilia delle prima guerra mondiale: nella Montagna incantata, Thomas Mann parla di Tempi nervosi. Anche oggi è uno di questi momenti. La fabbricazione di un’identità con ferree e univoche radici è piena di zelo in Francia, Inghilterra, e nervosamente, astiosamente, in Italia. In Italia un partito xenofobo è al governo e addirittura promette «Natali bianchi», liberati dagli immigrati che saranno scacciati ­ parola del sindaco di Coccaglio, presso Brescia ­ profittando dei permessi di soggiorno in scadenza. Come in certi film tedeschi (Heimat, Il Nastro bianco) è un villaggio-microcosmo che genera mostri. Genera anche irrazionalità, come ha spiegato un medico del lavoro di Bologna, Vito Totire, in una bellissima lettera inviata il 19 novembre al direttore della Stampa: non sono gli italiani a compiere oggi le bonifiche dell’amianto, «ma gli immigrati, per pochi euro, in condizioni di sicurezza incomparabilmente migliori di quelle di anni fa ma non del tutto immuni da rischi».

In Francia un collettivo sta preparando un giorno di sciopero, intitolato «24 ore senza di noi»: quel giorno gli immigrati resteranno a casa, per mostrare cosa accadrebbe se smettessero di lavorare e consumare. ....

IL RESTO SULLA PAGINA:

http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplRubriche/editoriali/hrubrica.asp?ID_blog=40

Gianfranco C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.11.09 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi parlerà agli italiani in TV a reti unificate per dire che i suoi processi sono complotti contro di lui orditi dai comunisti.
Gli italiani si chiederanno dove sono andati comunisti , quelli che scendevano in piazza contro la celere di Scelba e prendevano mangabellate oppure quelli che hanno occupato Genova per evitare un comizio dei dascisti, oggi al governo?
Berlusconi, un suggerimento, vai a parlare ai giudici, e vedi se li convinci che sei una vittima.

cesare beccaria Commentatore certificato 24.11.09 09:27| 
 |
Rispondi al commento

come avevo previsto , dopo il dire importante ed autorevole di Ciampi, è arrivato il commento di Kossiga, il nulla, finge di essere un grande studioso, un grande costituzionalista, un grande politico, un grande lillantatore, un mulla, un gigione, ma fascista da sempre schierato con la destra militare e piduista.

cesare beccaria Commentatore certificato 24.11.09 09:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qui non si tratta di “fare politica”, di interessarsi di “politica”, di cui giustamente milioni di cittadini si sentono lontani e disgustati, delusi, traditi. Qui si tratta della nostra vita e di quella dei nostri figli, del nostro futuro e del futuro stesso dell'umanità. Davvero dovremmo continuare a non fare niente? Cari giovani d'oggi, non esistono solo le droghe e le discoteche, lo shopping ed il sesso facile, il vestire bene e le auto sportive, non esiste solo il calcio e la vacanza al mare. Svegliatevi! Svegliatevi prima che sia troppo tardi per rimediare ai danni che questo potere mafioso ci sta procurando. Diamoci tutti una mossa prima che un giorno ci sveglino loro e ci dicano: “Basta sognare: il mondo è una merda!”.

http://francescosalistrari.blogspot.com

Francesco Salistrari, Rovito (cs) Commentatore certificato 23.11.09 23:24| 
 |
Rispondi al commento

.Incidenti di varia entità i cui danni non sono stati calcolati perchè gli Stati impongono il silenzio assoluto. Noi cittadini non ne sappiamo niente, perchè non siamo informati, perchè l'informazione è in mano alla stessa gentaglia che ha interesse a fare affari con il nucleare e sono la stessa gentaglia e la stessa informazione che NON ci dicono nulla su come verranno gestite le scorie radioattive prodotte dalle centrali. Scorie pericolosissime e difficili da stoccare, da mettere in sicurezza. Io dico, se già adesso abbiamo mari, laghi, fiumi intasati da rifiuti tossici e nucleari, perchè il traffico di questi rifiuti, avallato dalla politica, è in mano alla mafia propriamente detta, cosa dobbiamo aspettarci da decine di centrali nucleari tutte “italiane”? Se già adesso si affondano navi container stracolme di barili radioattivi nei nostri mari (leggete questo per esempio: http://www.zonanucleare.com/dossier_italia/navi_affondate_rifiuti_radioattivi/A_inchieste_indagini_procura.htm), cosa possiamo sperare? Non diciamo niente, restiamo indifferenti a tutto, ma la nostra salute, la vita stessa, è messa a rischio da questi criminali deliranti e noi ce ne stiamo zitti! VERGOGNA! Dovremmo vergognarci tutti per la nostra apatia, per la nostra remissione. Ci hanno smantellato lo Stato Sociale sotto il naso, tutte le garanzie e le tutele sul lavoro senza che alzassimo un solo dito. E poi piangiamo lacrime di coccodrillo per le migliaia di morti ogni anno da incidenti sul lavoro, un bollettino da guerra mediorientale pauroso. E nessuno chiede giustizia. Con lo sciopero, con le manifestazioni di massa, con le proposte legislative di iniziativa popolare, con il boicottaggio, con la disobbedienza civile. Niente! Solo piccoli gruppi, piccole realtà ammirabili e sincere, che però da sole non incidono per come dovrebbero. Qui non si tratta di “fare politica”, di interessarsi di “politica”, di cui giustamente milioni di cittadini si sentono lontani e disgustati, delusi, traditi.

Francesco Salistrari, Rovito (cs) Commentatore certificato 23.11.09 23:22| 
 |
Rispondi al commento

Del resto, i meet-up di Grillo hanno raccolto migliaia e migliaia di firme in più rispetto alle 50 mila previste dalla legge per proporre un referendum, proprio per abolire il “porcellum” (definizione adottata dallo stesso principale firmatario di questo obbrobrio legislativo, Calderoli), ma niente. Le istituzioni hanno taciuto e continuano a tacere. Ma sapete perchè tacciono? Tacciono perchè siamo noi a non pretendere nulla, siamo noi ad avallare questa gente facendo finta di niente. E così non cambia niente, mai. Questa gente continua a fare il bello e il cattivo tempo mettendo a repentaglio le nostre vite con politiche ambientali disastrose, politiche dei rifiuti criminali, politiche sociali da fascismo...e noi niente. Ci dicono che gli inceneritori sono “sicuri”, che non provocano danni all'ambiente e all'uomo e mentono spudoratamente, ma benchè migliaia di esperti in tutto il mondo dicano il contrario, a Napoli, ad esempio, quando venne proposto (e si sta avviando) la costruzione dell'inceneritore più grande d'Europa per risolvere il problema dei rifiuti napoletani, nessuno ha detto niente, tranne i soliti inascoltati e vituperati amici di Grillo, del suo Blog e qualche illuminato. Per il resto si continua ad andare avanti con queste politiche criminali. Ci parlano di nucleare come della svolta in materia di politica energetica nel nostro paese e sebbene avessimo già espresso il nostro parere nel referendum degli anni '80, che ha bocciato sonoramente l'opzione nucleare nel nostro paese, oggi ce lo ripropongono intonso come se niente fosse e ci dicono che “è sicuro, risolverà i problemi energetici del nostro paese, darà lavoro a migliaia di italiani” e cazzate discorrendo. E invece non è sicuro un cazzo! Nel mondo ci sono stati negli ultimi venti anni 170 incidenti nucleari accertati (quelli che non sono conteggiati in questa statistica sono coperti da “segreto militare”!).Incidenti di varia entità i cui danni non sono stati calcolati perchè gli Stati impongono

Francesco Salistrari, Rovito (cs) Commentatore certificato 23.11.09 23:19| 
 |
Rispondi al commento

L'arroganza del potere è spaventosa, incute timore, annichilisce la povera gente. La stessa gente sulla cui testa passa di tutto, che non vede, che non sa e non conosce gli intrighi, gli accordi, le decisioni, quelle pesanti, quelle che determinano il destino di milioni di cittadini inconsapevoli. Siamo sempre alle solite. Ogni giorno questo potere ci umilia dai suoi schermi televisivi e dai suoi giornali con notizie false, mezze verità e omissioni. Ci imburra le porcate più schifose e ci illude di prospettive che le stesse politiche sottese non ci garantiranno mai. Ci maltratta con il bastone mettendoci davanti al naso la carota di turno. E siamo sempre alle solite, ogni giorno, ogni istante. E questo spettacolo va avanti da troppo tempo per essere sopportato ancora, ma ce ne stiamo zitti zitti, servili, rassegnati, umiliati sempre di più dalle menzogne e dalle promesse di questa politica, di questo potere disumano e antidemocratico. Viviamo in un periodo di rassegnazione, di rinuncia, di sconfitta, di apatia e tutti gridiamo al ladro quando si parla di un politico, nei discorsi quotidiani, facciamo gli schifati e gli arrabbiati solo a parole, restandocene seduti dinnanzi alle nostre belle televisioni a farci scaricare tonnellate di merda in faccia senza dire niente. Non ci lamentiamo nemmeno più della puzza, ma continuiamo a spalmarci addosso questa merda come se fosse fango termale curativo. Siamo rassegnati, disgustati dai partiti, ma continuiamo ad andarli a votare nonostante la presa per il culo di una legge elettorale antidemocratica e fascista. Avete mai sentito parlare del “listone” fascista? Fu la prima (e ultima, sic!) vittoria elettorale “democratica” del fascismo, nel 1924, e il c.d. “listone” era molto simile alle liste elettorali compilate oggi dai partiti e fatte votare ai cittadini senza che questi ultimi possano scegliersi i candidati. Ecco com'è ridotta la nostra democrazia. E noi zitti sotto, a non dire niente. Del resto, i meet-up di (cont)

Francesco Salistrari, Rovito (cs) Commentatore certificato 23.11.09 23:16| 
 |
Rispondi al commento

CON LE TASSE LA CASTA CAMPA - SENZA LE TASSE LA CASTA CREPA

Grillo se hai le palle e se quello che tutti i giorni ci racconti non è solo una mossa di regime per dare una valvola di sfogo che rafforza il regime, vai con DiPietro in televisione e fate un annuncio VERO

se non approvate le tre leggi popolari, Farò un petizione sul blog per smettere di pagare le tasse, Radunando migliaia di piccole medie aziende

FUORI LE PALLE GRILLO ALTRIMENTI FAI PARTE ANCHE TU DEL REGIME

corrado f., torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.09 23:04| 
 |
Rispondi al commento

Credo che l'unica soluzione per questo popolo bifolco sia la dittatura (perchè questa come la chiami?..direte voi).Aivoglia andare alle urne,per fare cosa poi?Serve una delegittimazione della classe politica e dirigenziale TOTALE,questi delinquenti mascherati dovranno cadere come mele marce.Forza Beppe!!

G.Ramaccini 23.11.09 21:45| 
 |
Rispondi al commento

basta con lo psiconano!ma possibile che gli italiani non capiscono????????parlo con la gente e mi dicono che Berlusconi e' un imprenditore brillante e che si e' fatto da solo...percio' e' l'uomo giusto per governare,ed e' giusto che faccia qualcosa per questa giustizia che gli ostacola i suoi impegni di Governo!si si,hanno ragione...continuate a vedere tg4(che schifo,vomito!),tg5(che palle l'antigiornalismo),studio aperto(cioe' tg gossip,e cotto e mangiato)....bravi italioti...non vi accorgete che vi hanno messo il guinzaglio...abbaiate e scodinzolate

FRANCESCO CASULA 23.11.09 21:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

hhh

vito___ farina Commentatore certificato 23.11.09 21:08| 
 |
Rispondi al commento

....ma,dei 98 miliardi,dico NOVANTOTTO MILIARDI DI EURO DOVUTI ALLO STATO (CIOE' A NOI)DALLE CONCESSIONARIE DEI GIOCHI,SLOT,ECC.. DOVE SONO?PERCHE' I TG E GIORNALI NON NE PARLANO?
BEPPE!!PORCA PALETTA!!BATTI ANCORA SU QUESTO CHIODO!!NON LASCIAMO CADERE NEL DIMENTICATOIO L'ENNESIMA PORCATA CONSUMATA VERSO L'ITALICO POPOLO!!

zio billy Commentatore certificato 23.11.09 21:06| 
 |
Rispondi al commento

mi arriva da fonte attendibile:
AGILE (gruppo Omega) ? ex EUTELIA
COME LICENZIARE 9000 PERSONE SENZA CHE NESSUNO SE NE ACCORGA !!!!!
E? iniziato il licenziamento dei primi 1200 lavoratori di
OLIVETTI-GETRONICS-BULL-EUTELIA-NOICOM-EDISONTEL TUTTI CONFLUITI IN:
AGILE s.r.l. ora Gruppo Omega
Agile ex Eutelia è stata consegnata a professionisti del FALLIMENTO.
Agile ex Eutelia è stata svuotata di ogni bene mobile ed immobile.
Agile ex Eutelia è stata condotta con maestria alla perdita di commesse e
clienti .
Il gruppo Omega continua la sua opera di killer di aziende in crisi ,
l?ultima è Phonemedia 6600 dipendenti che subirà a breve la stessa sorte.
Siamo una realtà di quasi 10.000 dipendenti e considerando che ognuno di
noi ha una famiglia, le persone coinvolte sono circa 40.000 eppure
nessuno parla di noi.
Abbiamo bisogno di visibilità Mediatica, malgrado le nostre
manifestazioni nelle maggiori città italiane ( Roma - Siena_Montepaschi ?
Milano ? Torino ? Ivrea ? Bari ? Napoli - Arezzo - ) e che alcuni di noi
sono saliti sui TETTI, altri si sono INCATENATI a Roma in piazza
Barberini, nessun Giornale a tiratura NAZIONALE si è occupato di noi ad
eccezione dei TG REGIONALI e GIORNALI LOCALI.
NON siamo mai stati nominati in nessun TELEGIORNALE NAZIONALE perchè la
parola d?ordine è che se non siamo visibili all?opinione pubblica il
PROBLEMA NON ESISTE.

==è Dal 4-Novembre-2009 le nostre principali sedi sono PRESIDIATE con
assemblee permanenti ç==

Se sei solidale con noi INOLTRA QUESTA MAIL, non ti costa nulla , ma avrai
il ringraziamento di tutti i lavoratori e le Lavoratrici di Agile ex
Eutelia che da mesi sono senza stipendio
Altrimenti questa azienda morirà
Le Lavoratrici e i Lavoratori di Agile s.r.l. ? ex Eutelia

riferimenti: http://www.eulav.net/


lupetto uno 23.11.09 20:15| 
 |
Rispondi al commento

Il politico di professione deve scomparire. I politici che hanno ancora pieni poteri a ottant'anni devono scomparire. LA politica deve essere una vocazione, ed è per questo che gli stipendi devono essere bassi, l'ideale sarebbe PROPRIO quello di allinearli allo stipendio medio dei cittadini Italiani. chi fa politica con uno stipendio basso, non dovrebbe sentirsi depresso, perchè, vuoi mettere con la soddisfazione di essere stati scelti dalla maggioranza della popolazione? Deve essere quella la forza che rende l'eletto felice nella sua incorruttibilità. A coloro che giustificano una "professionalita' della politica" adducendo argomenti quali la complessità della materia, e cose di questo genere; si deve rispondere, che la Politica, è un giusto equilibrio di abilità di mediazione, ma anche di innovazione, altrimenti non è più politica, ma solo "signoraggio" . L'errore è ammesso, visto che il mandato che si dà ad un idividuo può essergli revocato facilmente, la brevità dei mandati renderà rapida la soluzione di certi errori. Il prezzo pagato per il rischio di ERRORI dovuti all' inesperienza si ripaga con una maggiore capacità di rinnovamento della classe politica, capacità oggi più che mai necessaria, visto come rapidamente cambiano i tempi. LORO NON MOLLERANNO MAI, NOI NEPPURE.
N.B. 1 : Vocazione e riduzione a soli due mandati, non sono una contraddizione , perchè se si ha vocazione per la politica, si ha una passione affinchè essa funzioni, e si sa che per essere funzionante la politica, il limite di due mandati è una condizione necessaria.
N.B. 2 : non sono utopie, tutti i paesi avanzati funzionano con regole più o meno simili a quelle proposte dal MOVIMENTO A CINQUE STELLE, da decine e decine di anni...

Massimo Esposito 23.11.09 19:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dimenticavo... W la Meritocrazia!

Daniele R., Erba (Co) Commentatore certificato 23.11.09 17:43| 
 |
Rispondi al commento

http://www.blitzquotidiano.it/politica-italiana/calabria-berlusconi-spinge-il-medico-di-mamma-rosa-ancora-liti-nel-pdl-157174/
Si vede che allo psiconano gli piaccio i medici… dopo aver portato per (de)meriti il suo medico Scapagnini (http://it.wikipedia.org/wiki/Umberto_Scapagnini ) ora porta in palmo di mano anche quello che ha curato mamma Rosa…
Se Scapagnini ha fatto un buco da 140 milioni di euro a Catania… quanto potrà fare Misaggi in tutta una regione?

Daniele R., Erba (Co) Commentatore certificato 23.11.09 17:38| 
 |
Rispondi al commento

Siccome con idee geniali come questa non è plausibile che Rotondi di voti ne tiri su molti,
restano due ipotesi:
o Rotondi è completamente scemo,
o Rotondi ha espresso questa bella pensata per ingraziarsi Silvio, il quale aveva giù bellamente proposto l'eliminazione della domenica.
Nel secondo caso Rotondi avrebbe fatto l'angelo messaggero, detto anche ministro-test, preannunziando una intenzione del capo per vedere l'effetto che fa, cosa che è stata tentata altre volte con falsi capri espiatori da Berlusconi.
In tal caso, Berlusconi, complimenti vivissimi!!
E Rotondi.. più che ministro-test bella test-di-caz.

Dunque c'è chi è in eterna pausa coca e escort, e la coca e le escort se le va arrivare fin nei palazzi del potere e chi si deve veder togliere anche la schiscetta!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.11.09 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Mele marce? corruzione?
Prova a dare lavoro a 30 famiglie e poi ti fanno uno scherzo del genere..
TUTTA LA VERITA' senza sconti per nessuno!

www.blogniagara.com

simone amore 23.11.09 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
so che mi prenderete a pesci in faccia. Ho pensato molto a quello che sto scrivendo.
Non sono in accordo con la manifestazione del 5 dicembre, ecco perchè:

1)In generale le manifestazioni mi sembrano poco produttive; preferisco quello che fa Beppe Grillo, cioè organizzare interventi, invitare persone competenti a parlare degli argomenti motivi di "rivolta", raccogliere firme... andare a cantare Berlusconi levati da'oglioni mi sembra mooolto poco produttivo;

2)Non sono assolutamente daccordo con le parole "noberlusconiday" perchè ritengo che non sia solo lui, perchè dobbiamo combattere contro una mentalità del cavolo che è radicata più a fondo, più sottopelle. Ok, lui è quello che rappresenta tutto questo ma se fosse solo non sarebbe pericoloso.
Un pazzo da solo è un pazzo, insieme ad altri magari è uno statista.
Credo che andare a dire vai via a Berlusconi (ed io voglio che se ne vada sia ben chiaro!) non faccia altro che fomentare e rafforzare le sue paranoie e tutto il suo sistema.

Questo è quello che penso.

Samanta

Samanta Maccanti 23.11.09 15:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè in Italia non esiste una vera politica del sociale? La risposta è molto semplice: i fondi per il sociale vengono destinati da anni alle politiche di questa “casta” di parassiti che tanto ci costa e che produce solo l'attuale debito pubblico che i cittadini sono costretti a pagare. Per fare un esempio pratico: Se ill mio antipatico e indesiderato vicino di casa, si indebita oltre misura e i creditori mi costringono a pagare i suoi debiti; la mia reazione sarà quella di contestare al “vicino di casa” le spese, gli sprechi i costi enormi chiedendogli anche di intervenire nel pagamento dei suoi debiti che sono costretto a pagare. La stessa contestazione dovrebbe essere fatta alla “Casta”
Propongo una buona ricetta per risanare il debito pubblico: dimezzare senatori, ministri, sindaci e governatori dei comuni, regioni e province, assessori, burocrati e di stato, dirigenti insediati dai partiti e quanto altro riconducibile alla “casta”. Dimezzare i loro stipendi, togliere loro ogni privilegio, Abolire irrevocabilmente ogni finanziamento ai partiti, ai giornali, sciogliere e cancellare tutti gli Enti inutili che hanno costituito al solo scopo di assorbire tutta quella pletora di esponenti di partito usciti dalla scena politica; con i loro “trombati” e le varie clientele di partito. Togliere dal servizio il 90% delle auto blu, restituire alla Banca D'Italia il suo ruolo e la prerogativa di stampare la moneta di stato che eliminerebbe di fatto il nostro debito e il signoraggio delle Banche. Per ottenere tutto questo, gli italiani disattesi dovrebbero promuovere una bella mobilitazione di piazza per riappropriarsi della loro sovranità in ordine al paese Italia.

adolfo gattini 23.11.09 14:48| 
 |
Rispondi al commento

Alcuni piccoli dettagli sul Blog in generale, ed il concetto de

IL CESTO DI MELE MARCE

Concetto, che come ogni concetto, merita di essere capito e dovrebbe essere espanso per PRENDERE FORZA...

Ogni TEMA o CONCETTO pubblicato, trova FORZA se dibattuto

Pertanto, l' ARTICOLARE, il PROIETTARE, l' APPLICARE a POSSIBILI NUOVI SCENARI della Gestione del Paese attuale, passata e futura i sopradetti (TEMA e CONCETTO) e' alla base di un UTILE SPAZIO..

Ovvio che ad alcuni NON PIACE QUESTO..

In proseguio..

1-parte tecnica (non da un tecnico, indi linguaggio conversazionale, davanti ad un digestivo, tra amici/amiche che QUIETAMENTE OSSERVANO ed ANALIZZANO..

Digestivo DEVE assolutamente essere un Fernet Branca Zuccherato e con Limone, leggermente tiepido e due cubetti di ghiaccio (??)

2-parte contenuto

Per la parte tecnica

Intendasi cio' che succede alla Rete, qualora esistano MISSIONI a carattere e salario MERCENARIO, pianificate per danneggiare la stessa

Episodi del genere sono diventati QUOTIDIANI: ci sono grossi investimenti dal Privato e da Governi per arginare il VIRTUAL-ANTI-STATO che non e' una **BUFALA** ed a cui personaggi come l'eccellente INVESTIGATIVE JOURNALIST Altissimo, dovrebbero a questo punto dedicare una parola o due

ZERO

Tecniche: tra le peggiori, in quanto BLOCCANO accesso a pagine..esiste il DDoS, ampiamente descritto proprio su questo Blog da un (si presume) commentatore intensamente intenso..al limite del VIRTUAL-FANATISMO ed altro

Il Link in WIKIPEDIA per una prima visione del METODO

E' del tutto CRIMINALE il gestire dette operazioni ed esistono gia' casi che portano a pene richieste sui 25 ANNI, e questo nei Paesi dove la Rete si e' sviluppata prima, indi il lato OSCURO della stessa e' stato SFRUTTATO da CRIMINALONI che assumono giovincelli SCEGLI con affari informatici

Giovincelli che poi si ritrovano in GIOCHINI che creano INCIDENTI..vedasi POST su NIKI APRILE

http://it.wikipedia.org/wiki/Denial_of_service

Segue in Sottocomm

Marcello V. Commentatore certificato 23.11.09 14:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

gruppo italiano di Facebook sull'ecologia

http://www.facebook.com/group.php?gid=130801407110&ref=ts

Valentino B., Roma Commentatore certificato 23.11.09 14:41| 
 |
Rispondi al commento

@ DESANI & C.

NON VEDO ALCUNA DIFFERENZA TRA TE E QUELLI CHE ACCUSI DI IMBRATTARE QUESTOP BLOG.

Max Stirner
.................................................

CHEFFAI , prima mi fai le domande e poi mi banni?
allora fai come Marzullo, fatti una domanda da solo
e datti una risposta !

me so rotto il cazzo 23.11.09 14:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finalmente anche Beppe viene sulle mie!!! E' da oltre un anno che dico che l'UNICA soluzione... è la ghigliottina!!! Ma attenzione... senza boia, bensì con sistema automatico computerizzato: INCORRUTTIBILE.

E finito il lavoro... lasciarla andare a piazza San Giovanni... in modo che il sinistro stridio della lama, sia da monito ai nuovi che verranno.

fabio de grandis 23.11.09 14:35| 
 |
Rispondi al commento

esiste una sola soluzione, per evitarne altre cruente, che sono lì in attesa, dietro la porta:
l'ABDICAZIONE GENERAZIONALE.

Chiunque avesse la maggiore età o, in alternativa, che avesse votato a tutto il 1992 ( o 93 o 94..) sia escluso da ogni possibile pubblico ufficio, carica elettiva e quant'altro.

Non importa di che parte, perchè il principio è che chi ha partecipato al gioco, anche se perdente, ne condivise le regole.

Ovviamente le generazioni precedenti continueranno a fare politica nei partiti, movimenti, associazioni e troveranno le teste di legno da manovrare da dietro le quinte.

ma sarà tutto più difficile, per loro e non dovremo perlomeno vederli.

E per me non dovermi più offendere le retine e i timpani con certi personaggi, sarebbe già una gran cosa.

inqbo inqbo 23.11.09 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente s'incomincia a parlare di cose serie: RIVOLUZIONE!!!

Antonio Rocca Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.09 14:30| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Vogli ringraziare anchio Gli Emirati per avere mantenuto il prezzo del greggio a 75 dollari al barile,unendomi a silvio.io forse non ci sarò ma prima o poi sto cazzo di petrolio finirà.voglio vedere chi andrà acora li a leccare culi.

Roberto Fornara, vercelli Commentatore certificato 23.11.09 14:16| 
 |
Rispondi al commento

IL POLITICO EticATTIVO
1.Non proviene da altri Partiti Politici.
2.Ha mandato a cagare, almeno una volta,un sindacalista.
3.Conosce La Costituzione, lo Statuto dei Lavoratori, La legge 104.
4.E'stato presentato con parere positivo dai propri dipendenti.
5.Ha provato su di sé il licenziamento, la disoccupazione o cassa integrazione, il pendolarismo, l’emigrazione.
6.Ha cercato lavoro nelle agenzie interinali.
7.Ha studiato in scuole pubbliche.
8.Ha lavorato in squadra, svolgendo turni giorno, notte e festivi.
9.Ha fatto lavori diversi:dall’operaio al funzionario.
10.Ha cambiato i pannolini al figlio o si è preso cura di un parente malato.
11.Ha rifiutato almeno una volta “la spinta” per un posto di lavoro.
12.E’ stato mobbizzato al lavoro da un capo perfido, incompetente ed imbecille.
13.Ha giurato onestà e trasparenza sui propri figli o genitori.
14.Ha pulito cessi pubblici almeno una volta nella vita.
15.Ha fatto servizio volontario attivo (non dietro una scrivania)
16.Sa far la spesa e cucinare per 4 persone con 5 euro.
17.Non ha padroni.
18.Non è disposto a tutto per un posto di lavoro di un figlio.
19.Si è visto negare il credito,mutuo,fido, prestito dalle banche.
20.Ha più di 30anni e meno di 50.
21.Non ha Passione Politica, bensì una Sana Rabbia che non ti acceca, ma ti rende lucido e tenace.
22.Non accetta compromessi a tutti i costi.
23.Preferisce sensibilità e compassione, al cinismo e determinazione.
24.Ha provato cos’è il dolore, la malattia, l’invalidità, l’ingiustizia, la denigrazione, l’ineguaglianza sociale,sessuale,razziale
25.Possiede altruismo, piuttosto che egoismo.
26.Ha passato una giornata di attesa in un pronto soccorso o una notte in lettiga in corsia di ospedale.
27.Non ha mai avuto autista e ha passato per anni 3 ore al giorno in auto o treno per raggiungere il lavoro o la scuola.
28.E'stato BOY SCOUT.
29.Ha provato sulle proprie gambe “le barriere architettoniche"
30. Ha detto:"Dott,Prof io? io son solo MARIO"

Gloria Rossi, (beppegrillo-palestrina.eu) Commentatore certificato 23.11.09 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Guardando la Gabbanelli
***********************
Guardando su Rai3 la domenical Gabbanelli
un qualsiasi Cipputesco - politicamente apote -
qual sono cerca di far mente locale a frasi del tipo (ca. da ediz.it. Reader'sDigest#Agenda Murphy..etc)indicate nel poscritto.
Cordialità, Sergio Conegliano
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Ognuno ha le opportunità dei propri limiti #
..aiutami a riformare il mondo iniziando da me # da adeguato N°esperti si può convalidare qualsiasi..
opinione.!..!...!

Sergio Conegliano 23.11.09 14:13| 
 |
Rispondi al commento

L'italiano medio di destra è così coglione che crede veramente che i lavori del ponte di messina siano già iniziati.

E crede pure che finiranno tra sei anni.

Fabrizio G. Commentatore certificato 23.11.09 14:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Il cambiamento, se ci sarà un cambiamento, può avvenire solo con la sostituzione di tutta la classe politica e manageriale del Paese, tutta al di sotto di ogni sospetto."
Questa è Istigazione alla Legalità !
Beppe , mi piaci sempre più !

alfredo pierucci 23.11.09 14:08| 
 |
Rispondi al commento

@ DESANI & C.

NON VEDO ALCUNA DIFFERENZA TRA TE E QUELLI CHE ACCUSI DI IMBRATTARE QUESTOP BLOG.

Max Stirner


MORTE BRENDA: L'AMICA ALESSIA, BANDA ROMENI SEMINA PAURA

Chiese terra di conquista di rom, immigrati, abusivi Dunque gli ottanta rom romeni
I nomadi: «Le chiese occupate? Non c'è un posto migliore» Pd e Rifondazione fanno occupare la chiesa ai rom

palpeggiano una tredicenne, due rumeni in cella


La lite ha coinvolto quattro romeni che se le sono date di santa ragione, usando anche spranghe di ferro e coltelli, litigando per una telefonata fatta a ...

I Carabinieri della Compagnia di Monterotondo hanno arrestato nella notte 9 romeni, per il reato di rissa. Alle 23 circa, nei pressi di un bar ...

Furto in un centro commerciale, due arresti
I due romeni, però, uscendo da una porta anti-incendio hanno fatto scattare l'allarme,


Ucciso durante una rapina arrestati otto romeni


PALERMO: SORPRESI DURANTE FURTO AGGREDISCONO CARABINIERI, TRE ARRESTI

Modena: clonavano bancomat, arrestati due romeni

REGGIO EMILIA: OPERAZIONE ANTIPROSTITUZIONE, POLIZIA ARRESTA 4 ROMENI


Sono stati arrestati due albanesi per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio: uno dei due, spacciava in casa, ...

FROSINONE (23 novembre) - Regolamento di conti tra albanesi in un appartamento alla periferia di Frosinone,


Arrestata coppia di marocchini per spaccio di droga a Suisio

Driss El Ouafiq, 46 anni, il marocchino arrestato oggi dalla Squadra mobile di Ascoli Piceno perché ritenuto il responsanbile di un'associazione a delinquere che vendeva a caro prezzo - anche 10 mila euro a testa - permessi di soggiorno e inesistenti posti di lavoro in Italia, a propri connazionali, era stato candidato alle ultime elezioni comunali di giugno, a Castel di Lama, per la lista del centrosinistra. El Ouafiq, consulente della UIL-Immigrati di Ascoli, finito agli arresti domiciliari insieme al fratello Hamid ( responsabile del centro di preghiera islamico di Ascoli) faceva parte della lista appoggiata da PD, IDV, PRC, SL e anche UDC


Ambrogina Carugatti Commentatore certificato 23.11.09 14:03| 
 |
Rispondi al commento

L'avvocato di Marrazzo dice che teme per la vita

del suo cliente invece di dire che teme per la

vita di sé stesso. Con chi ha parlato Brenda (con

il telefono sotto controllo mooolto prob.)se non

con l'avvocato di Marrazzo prima di essere fatta

fuori? Di che dovrebbe temere Marrazzo? E' un

chiaro messaggio a chi il messaggio deve andare:

"non rompete perché faccio tutti i nomi".

d@zemuft Commendatore ciertificatooooooooooooooooo Commentatore certificato 23.11.09 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Catwoman dice:
"Basta guardare alla tanto strombazzata rivoluzione francese: quelli che hanno preso il potere , dopo il repulisti, si sono comportati esattamente come quelli che c'erano prima".

Ti faccio notare che il concetto di democrazia si è imposto in Europa proprio per quella non mai sufficientemente benedetta Rivoluzione Francese e solo grazie alla corruzione degli uomini è giunta oggi in Italia ad una NON DEMOCRAZIA.

Per questo è STORICAMENTE NECESSARIA e auspicabile un'altra rivoluzione, che azzeri queste classi politiche, che non sono né carne né pesce, ma solo lupi agli altri uomini

Giuseppe Flavio, vicenza Commentatore certificato 23.11.09 13:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ricchezza e cultura secondo buonisti chic sinistri


hanno sequestrato 6 autovetture di proprieta' di famiglie rom.

Le vetture, tra cui un Mercedes Classe A, erano tutte sprovviste di copertura assicurativa.


che vi possa capitare un'incidente con sta gente da voi tanto amata!!!

Ambrogina Carugatti Commentatore certificato 23.11.09 13:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Milano : Chiese terra di conquista di rom, immigrati

li hanno voluti, ora se li devono tenere!!!!

dispiace solo vedere cose costruite con il sudore dei nonni e genitori, finire in mano ai barbari cosi' tanto amati da quella jattura formata da rossi, scic , sinistri , chiesa, finte onlus ,opere pie e fini !!

Ambrogina Carugatti Commentatore certificato 23.11.09 13:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


«I processi? No, saranno gli alleati a far cadere Silvio»
Sono certo , come sono sicuro che le parole di Ciampi sul rinvio alle camere delle leggi ad personam , anche se poi debbono essere promulgate, non farà piacere a Napolitano.
L'ex governatore della Banca d'Italia da una lezione di coraggio e rigore all'ex comunista Napolitano. Il dormiente per comodo, di che alla sue età? La natura non si può cambiare.

cesare beccaria Commentatore certificato 23.11.09 13:45| 
 |
Rispondi al commento

Giorgio Napolitano ha lanciato un nuovo appello alla coesione nazionale: 'fare sistema, attorno alle questioni vitali per il nostro futuro'.
Sugli investimenti pubblici e privati per la ricerca e lo sviluppo ci giochiamo il nostro futuro.


domanda: ma cosa dobbiamo ricercare ?

cos'e' ? il capo , ha paura di perdere i 4 libretti di pensione pagati con il sudore lavorativo dei cittadini ?


l'italia non ha risorse, si viveva di lavoro trasformativo , il nord italia da solo poteva tener testa a germania e francia, ... e, si manteneva pure mezzo sud ... ....

...ora, . dopo aver tifato per l'europa senza frontiere, il lavoro se ne e' andato, c'e' solo da aspettare di rubarci il pane col vicino ...

adesso , visto che avete tifato per l'europa e il suo casso di euro, mi sa che gli acculturati nullafacenti sinistri si dovranno tirare su le maniche se vogliono vivere... e, in competizioni con i tanto amati voluti amici extracomunitari

Ambrogina Carugatti Commentatore certificato 23.11.09 13:43| 
 |
Rispondi al commento

AL MINISTRO ROTONDI, NON C'è BISOGNO DI FARGLI IL TEST ANTI DROGA............
LUI SI SPUTTANA PARLANDO,STA MANDATA L Hè PURISSIMA, E LUI SVALVOLA.............

VORREI DIRE A ROTONDI CHE FRA UN Pò SALTEREMO NON SOLO IL PRANZO A MEZZOGIORNO ,MA ANCHE LA CENA...........
..............................................
D'ALTRONDE VOI SIETE LA MAGGIORANZA,BASTA CHE UNO DI VOI DICA UNA STRONZATA,CHE DI METTETE TUTTI IN FILA DIETRO DIETRO PER SENTIRE L'ODORE........
SONO FELICE E GIOISCO NEL VEDERE LE FABBRICHE AL NORD ESTE CHE CHIUDONO...........
...........I LEGHISTI,E PDL INI......HHAHAHAHAHH

PER IL RESTANTE POPOLINO DI IGNORANTI,DEL PD,
OGGI AVETE AVUTO L'ENNESIMA SUPPOSTA!
IL PD NON IMPARERà MAI......
HO CAPITO IO CHE HO 3 MEDIA,.......
IL PD INVECE ANCORA INCIUCIA ..........
D'ALEMA TI HA FATTO FUORI BERLUSCA........
CARO BERSANI,ORAMAI LE TUE CARTE SONO STATE SCOPERTE.............DATEVI LA MANO,
BERSANI DALEMA,FINOCCHIARO,LA TORRE,FRANCESCHINI,BINDI..........LASCIATE FUORI SOLO LA SERRACCHIANI,(CHE BASTA APRE BOCCA Dà PROVE DI ENERGIE SCONOSCIUTE AL PD)...
DATEVI LA MANO FATE UN BEL CERCHIO, E CORRENDO IN TONDO COME I BAMBINI ALL'ASILO,SPUTATE PER ARIA,
ALòMENO VI SCIAQUATE A VICENDA CON LA SALIVA DEL COMPAGNO...............
GRAZIE BEPPE ANCORA GRAZIE,IO TENGO A MENTE I TUOI POST,
(BELIN SE AZZECCAVI I NUMERI DEL SUPER ENALOTTO,COME AZZECCHI LA POLITICA,ERAVAMO APPOSTO).....
NON NE SBAGLI UNO.............MITICO........

SIMONE ., prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.09 13:43| 
 |
Rispondi al commento

il PD è il male ASSOLUTO....

è riuscito dal 2006 con l'Ulivo e nel 2008 con il PD a FRANTUMARE i coglioni anche ai piu' resistenti...

uniche alternative ..

riunificazine di tutte le Sinistre e sono tantissime e Masochiste...

rafforzare l'IDV...e vedere che combina il MLN...

che finchè esiste il dualismo con l'IDV non si capisce un cazzo...

abbiamo De Magistris e la Alfano in comproprieta'...

ENZO D., BARI Commentatore certificato 23.11.09 13:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Schifani che porta in giudizio lo scrittore Tabucchi per avere osato chiedergli conto dei suoi passati rapporti con membri della mafia dovrebbe esser portato a sua volta in giudizio per lite temeraria.
Dal codice di procedura civile, si chiama lite temeraria, l'azione di chi denuncia qualcun altro con mala fede e colpa grave, con la consapevolezza del proprio torto o con la mancanza della pur minima consapevolezza delle conseguenze dei propri atti.
Per tale comportamento la legge configura una responsabilità aggravata, in quanto, essendo fondata su un illecito, dà luogo all'obbligo di risarcire tutti i danni che conseguono alla denuncia in modo obiettivamente ingiustificato.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.11.09 13:39| 
 |
Rispondi al commento

.....
Luca Popper

GUARDA CHE GLI UNICI CHE HANNO MODIFICATO LA COSTITUZIONE IN ITALIA SONO STATI I SINISTRI.

HANNO MODIFICATO L'ARTICOLO QUINTO!
D SOLI!!!!!!!!!

MA VOI POTETE FARE TUTTO!

GLI ALTRI ANCHE SE SONO LA MAGGIORANZA, NO!


Sara , Sacchi

=============================================

La modifica dell'art.5 della costituzione, che è puramente amministrativo, è stato condiviso da tutti gli schieramenti. Non c'entra NULLA con le intenzioni riformatrici di questo Governo, che la vorrebbe distruggere per rendere immune un delinquente e tutta la sua cricca.
Voi nanofans vi riempite la bocca con quel che vi passa la propaganda denigratoria messa in atto contro la Costituzione, con gli aggettivi quali 'vecchia', 'obsoleta' e addirittua 'antidemocratica'. Non la volete modificare per migliorarla, la volete annichilire per evitare la galera!
Caro Graziano, tu sei meno demagogico e falso quando, tra un nick e l'altro, minacci le tue sciocche querele.

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 23.11.09 13:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io so...
Io so che Antonio Di Pietro è un ex magistrato corrotto...o un ex magistrato minacciato dalle mafie e chiudendosi in un muro di omertà non avuto il coraggio di affondare il colpo...
Io so che Il 6 dicembre del 1994 poco prima che si riuscisse a tenere alla Procura di Milano l'interrogatorio dell'allora Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi indagato per corruzione Antonio Di Pietro si dimetterà clamorosamente dalla magistratura...e dopo diventare ricco nei suoi lughi dodici anni nell'esercitare il mestiere di politico...
Io so che Di Pietro si schiera insieme a Casini ed a tutta la Casa delle Libertà contro la rimozione del capo della polizia De Gennaro... responsabile della polizia in carica durante le violenze del G8...
Io so che Di Pietro è per la TAV in val di Susa...e gli affari delle centrali nucleari ed inceneritori gli fanno molto gola...
Io so che anche un figlio...e come tutti i ragazzi della sua generazione gli piace molto usare il telefonino...
Io so i nomi dei servi e maggiordomi al suo seguito comprati con mazzette che gli leccano le palle 24 ore al giorno...per far pensare a chi non sa che il loro padrone è pulito...non preoccupatevi i peli delle palle che vi rimangono in gola e rischiate di affogare...ecco quei peli vi do la licenza di sputarli fuori...
Io so... ho le prove... lo sapete pure voi che fate finta di niente e nascondere le verità del vostro boss...
Io so perché sono uno scrittore, che cerca di seguire tutto ciò che succede, di conoscere tutto ciò che se ne scrive, di immaginare tutto ciò che non si sa o che si tace... che coordina fatti anche lontani, che mette insieme i pezzi disorganizzati e frammentari di un intero coerente quadro politico, che ristabilisce la logica là dove sembrano regnare l'arbitrarietà, la follia e il mistero.

mariluuu barbera, arzano napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.09 13:38| 
 |
Rispondi al commento

Si, va bene, facciamo TEORIA !

Ma se "qualcuno" trasforma l'Italia nel bordello per i potenti di tutto il mondo, facendola somigliare più alla Cuba di Batista che ad un PAESE OCCIDENTALE SERIO... secondo voi la gente non dovrebbe incaz..rsi un po'?

Consideriamo che tra quelle 200 (?) ragazze magari qualcuna cominciasse a pensare ad un "modo alternativo" di guadagnarsi da vivere...
Vi sembra una cosa MORALE ?
E chi è che ha PORTATO QUESTA di morale?

rosario v. Commentatore certificato 23.11.09 13:36| 
 |
Rispondi al commento

Paura?

Essì!

Ciancimino Junior e Spatuzza stanno scoprendo il vaso di Pandora.

Ed il popolo berlusconiano si fa sempre più agguerrito!

Basta leggere il blog!


cettina. .., isola Commentatore certificato 23.11.09 13:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non è chiedere le dimissioni che si risolve il problema

chi vince le elezioni governa, è questo è democratico.

non è democratico che chi và al governo, lo fà solo per sistemarsi le sue cose, questa è dittatura o paraculagine.

questi "signori" oltre tutto si proteggono dietro un risultato elettorale e si sentono al di sopra di ogni giudizio.

chi gli và dietro poi, non è altro che un colluso, mafioso, questi vanno chiamati con i loro nomi.

non continuate a difendere l'indifendibile, la storia insegna, traetene profitto anziche furbizia, la resa dei conti arriva per tutti PRIMA O POI.

valter p., roma Commentatore certificato 23.11.09 13:32| 
 |
Rispondi al commento

3
G.D'Avanzo
Delle 18 leggi ad personam che B si è scritto, 8 proteggono e rafforzano i suoi affari, 10 lo tutelano dalla legge. Si è riscritto le regole del processo (i tempi della prescrizione), dei codici, della procedura (il divieto di appello del pubblico ministero per le sentenze di proscioglimento). Ha legiferato per abolire reati (il falso in bilancio), rimuovere i giudici (legittimo sospetto), annullare fonti di prova (le rogatorie). Infine, per rendersi immune (le leggi "Schifani" e "Alfano"). All'inizio, ha travestito il suo conflitto di interessi con pose umili, ha finto di uscire dall’aula quando si discuteva dei suoi interessi.
Oggi non finge nemmeno, pretende di essere "primus super pares".
Dal momento si ritiene "investito del suo ruolo dalla sovranità popolare" (come disse Ghedini alla Corte Costituzionale), pretende una sovranità indivisibile che oscura ogni divisione dei poteri istituzionali.
Chi ha il potere, se non trova un limite, ne abuserà.
Stupefacente è che ciò avvenga nel 2009, nell'Occidente liberale, in Italia. Dove con la leggenda di un "accanimento giudiziario" (16 processi non 106, come dice B), anche i cosiddetti liberali arrivano a sostenere che il rispetto delle regole sia più nefasto della loro violazione o che per salvare la Repubblica si debba immunizzare uno solo.
Sarà grave se B la spunterà e depenalizzerà addirittura il reato di corruzione in una scena pubblica dove è abolita ogni distinzione tra potere legislativo, esecutivo e giudiziario e si calpesta anche la base del diritto di essere eguali davanti alla legge.
In nome di una sovranità di fatto elusa B invoca poteri assoluti e liquida così la democrazia.


clicca il mio nome

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.11.09 13:32| 
 |
Rispondi al commento

INCONTRO VELTRONI E DA PRECARIO-DISOCCUPATO LO INVITO A PARTECIPARE AL NO BERLUSCONI DAY...

dal post odierno;

"basta vedere come si comporta chi dovrebbe fare opposizione e non fa neanche finta di farla, anzi funge da pompiere …tiene calme le acque…narcotizzando i suoi militanti praticamente lessi…chi ha capito sta saltando fuori dal pentolone chiamato PD…"
intervista a Veltroni e post ;
http://informazionedalbasso.myblog.it/

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.09 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Chi è la rockstar del 2009 per il mitico mensile Rolling Stone Italia? Bono? Lo scomparso Jackson? Certo che no: Silvio Berlusconi. Il mensile ogni dicembre incorona il personaggio che si è distinto nel corso dell'anno per il suo carattere e temperamento decisamente rock. Ed ecco qui la "sorpresa Silvio", che troneggia in copertina.
Perchè Rolling Stone ha scelto Berlusconi? La redazione dice "per gli evidenti meriti raccolti dal Cavaliere, capace come nessun altro di stare sotto le luci della ribalta e distinguersi per il suo stile di vita degno delle migliori rockstar". Nell'editoriale della rivista, il direttore Carlo Antonelli precisa che "quest`anno la votazione sia avvenuta all`unanimità, per evidenti meriti dovuti a uno stile di vita per il quale la definizione di rock & roll va persino stretta. I Rod Stewart, i Brian Jones, i Keith Richards dei tempi d`oro sono pivellini in confronto. La 'Neverland' di Michael Jackson è una mansardina in confronto a Villa Certosa, e via così. Siamo ben fuori dal dispensare giudizi da destra o da sinistra. Siamo solo osservatori che constatano ciò che è avvenuto e avviene ogni giorno. I comportamenti quotidiani di Silvio, la sua furia vitale, il suo stile di vita inimitabile, gli hanno regalato, specie quest'anno, un'incredibile popolarità internazionale". Da notare che Berlusconi si piazza davanti a Barack Obama e a Benedetto XVI, terzo per il suo disco con la Geffen. Come reagirà Berlusconi? Probabilmente molto bene. Il comitato per assegnargli il Nobel per la pace 2010 potrebbe prendere spunto da Rolling Stone per rilanciare la proposta.
------------------------------------------------
NO COMMENT.....

Alessio Onofri, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.09 13:31| 
 |
Rispondi al commento

immigrazione : non e´che noi non riusciamo a darci delle regole, il problema e´che.. ogni volta che vogliamo darci delle regole, interviene la Sinistra e il nuovo capo fini ( Jattura Nazionale ) mandando tutto in malora

Ambrogina Carugatti Commentatore certificato 23.11.09 13:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2
G.D'Avanzo
Ecco cosa si deve dire ai PM, che hanno in mano concrete prove di un sistema economico costruito grazie alla corruzione e la frode.
B non porta prove contrarie, non si scagiona, rifiuta alla radice che sia legittimo chiedergli conto del suo comportamento. Non riconosce fondatezza e costituzionalità alla magistratura. E' l'unica via di fuga che può liberarlo da contestazioni che non può affrontare: “I PM sono dei pazzi".
Prima di sapere che cosa sanno o vogliono chiedere, bisogna subito urlargli contro; gridare allo scandalo, alla violenza; denunciarli come eversori che distruggono la "fiducia del Paese", "nemici pubblici" che bisogna allontanare e annichilire
Da 15 anni B ha fatto sempre questo
Si tiene lontano dalle aule. Arringa al "pubblico" la sua innocenza e le cattive intenzioni di quei "matti" in toga nera. Invoca il maglio dell'informazione (che controlla) per intimidirli, umiliarli, screditarli e la manipolazione dei media (che influenza) per distruggere il passato, oscurare i fatti, lasciar deperire - nell'opinione pubblica - la memoria.
E' "la forza del potere contro la verità"
B rivendica il suo potere per eliminare ogni accusa, prova o testimonianza e, insieme, degradare ogni potere dello Stato che possa obbligarlo a fare i conti con la "verità"
La manovra è sfacciata. Si deve ripetere come Confalonieri: "Se B non fosse entrato in politica, se non avesse fondato FI, noi oggi saremmo sotto un ponte o in galera con l'accusa di mafia"
(segue)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.11.09 13:30| 
 |
Rispondi al commento

1
Per B 18 salvacondotti in 15 anni
G. D'AVANZO (sunto)

Shakespeare fa dire al tiranno minacciato di denuncia dalla vittima: "E chi vuoi che ti creda? Il mio nome e il posto che occupo nello Stato avranno un peso maggiore di quello della tua accusa. Tutto quello che dirai saprà di calunnia. Di’ pure in giro tutto quello che credi. La mia menzogna avrà più peso della tua verità"
Così B si difende dalla magistratura: "La mia menzogna avrà più peso". E’ la forza del potere contro la verità. Questo ha sempre fatto

Nel 94 B vince le sue prime elezioni. Ad Agrigento, i carabinieri inseguono il mafioso S. Di Ganci, già direttore della Cassa Centrale di Risparmio…telefoni sotto controllo, tra gli altri, di Massimo Maria Berruti, 3 volte parlamentare di FI, che è quel capitano della GdF che controllava Edilnord, si accordò con B e chiuse i controlli fiscali, poi lasciò la GdF, e diventò avvocato di B e poi parlamentare
Nel 94, Berruti sa che i PM di Milano investigano sui finanzieri corrotti a cui B ha dato 130 milioni per chiudere gli occhi in una verifica fiscale di Mondadori. Berruti contatta l'ufficiale corrotto per dirgli di tacere. La procura arresta il mediatore e il cerchio si stringe attorno a Berruti che telefona a B L’intercettazione c’è ma per legge può essere usata solo in un processo
Ecco in quella telefonata tutti gli argomenti che B userà per 15 anni, convinto che la menzogna del potere abbia più peso della verità. Per lui,convincere non è altro che ingannare
B gli dice cosa deve dire: “Ma voi siete pazzi... io non ho niente da nascondere. Voi fate una cosa di questo genere su un cittadino della Repubblica.. poi lei si mette a urlare: siete dei pazzi, delle belve feroci, lei non può mettermi in galera, questo è sequestro di persona, ecc.. Poi dichiari ai giornalisti: non se ne può più di questi matti. Non si fa altro che andare contro l'interesse del Paese, il Paese ha bisogno di lavorare in fiducia, in tranquillità, bisogna ricostruirlo!
(segue)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.11.09 13:28| 
 |
Rispondi al commento

OLTRE 4 ANNI FA...

IERI SERA, A REPORT, HO APPRESO CHE SEGOLENE ROYAL, DUE ANNI DOPO QUESTO MIO COMMENTO PROPOSE AL PARLAMENTO FRANCESE QUALCOSA DI ANALOGO.

IO CREDO CHE IL BLOG, DOVREBBE DISCUTERE QUESTA EVENTUALITA' E MIGLIORARLA

REFERENDUM TELEMATICO CONTINUATO

Propongo una legge che regoli la creazione di una commissione di cittadini con il compito di ratificare ed abrogare tutte le leggi che interessino, direttamente o indirettamente, la sfera personale dei cittadini e gli interessi, diretti o indiretti di ogni amministratore pubblico. (IO PROPENDEREI MAGGIORMENTE PER POTER AGIRE SU OGNI TIPO DI LEGGE, SENZA LIMITAZIONI, POI VEDREMO).

PROPOSTA

1)I cittadini devono essere selezionati, in modo casuale, tra tutti i cittadini che hanno le caratteristiche richieste per l'elezione in Corta d'Assise.

2)Il numero di cittadini della Commissione deve essere pari al 10% degli elettori aventi diritto di voto.

3)La commissione resterà in carica un anno.

4) un membro potrà essere riselezionato solo dopo tre rielezioni dalla sua ultima.

5)La partecipazione alla commissione sarà priva di lucro.

6)Il voto avverrà per via telematica

7)Il materiale informatico sarà fornito gratuitamente dallo stato nelle forme o nei modi da stabilirsi

8)La commissione sarà coordinata dai Giudici della Corte Costituzionale


UNA LEGGE DEL GENERE DAREBBE VERAMENTE IL POTERE AL POPOLO ed allora potremmo dire: LO STATO SIAMO NOI, NON COME ORA CHE I POLITICI LO DICONO SOLO PER PRENDERCI PER IL CULO.

VI PREGO DI PARTECIPATE ALLE MIGLIORIE E QUANDO MODIFICHERETE, NON CAMBIATE L'ORIGINALE, MA INSERITE LA MODIFICA NEL MODO SEGUENTE: es. 3/1,3/2, ecc. ecc.

Max Stirner

Post Validato
Max Stirner 14^07^05 13^17


clandestini in francia.

L'annuncio coincide con una serie di "scioperi degli immigrati", decisi da persone che chiedono la regolarizzazione della propria posizione sul suolo francese, dicendo proprio d'avere già un lavoro e minacciando di interromperlo all'improvviso.

Adesso il governo dice di voler ripristinare a tutti i costi la legalità

«Coloro che danno lavoro a stranieri in situazione irregolare saranno d'ora in poi nel mirino dell'ispettorato del lavoro»,

compagni!! fate entrare, fate entrare!!!

poi , i diritti , integrazione e legalita sapranno loro dove ficcarvela!!

Ambrogina Carugatti Commentatore certificato 23.11.09 13:23| 
 |
Rispondi al commento

CARO GRILLO, NON CAPISCO COME POSSONO TUTTI QUESTI DISOCCUPATI O PRECARI O IN GENERE TUTTI QUELLI CHE GUADAGNANO UNA MISERIA AL MESE, SOPPORTARE CHE VI SIA GENTE CHE GUADAGNA UNO SPROPOSITO E HA ADDIRITTURA UN DOPPIO LAUTO STIPENDIO X FARE POCO O NULLA. COSA ASPETTANO AD ORGANIZZARSI E MANIFESTARE GIORNALMENTE DAVANTI A QUESTI PARASSITI E TENTARE DI ROVINARGLI LA VITA? MA COSA SI ASPETTA PER FARE UNA BENEDETTA RIVOLUZIONE E MANDARE TUTTI A CASA? ANZI, MEGLIO, TUTTI AL CONFINO, CHE ALTRIMENTI CE LI RITROVIAMO TRA I PIEDI.....

MARCO CONTI 23.11.09 13:20| 
 |
Rispondi al commento

FOTTI LA PRIMA MELA..FOTTI LA PRIMA MELA..FOTTI LA PRIMA MELA AHHHHHH!!!!!

mark kaps Commentatore certificato 23.11.09 13:20| 
 |
Rispondi al commento

.LADRONE

RIDAglI I SOLDI....SCHIFOSO*++++
meno vino piu' pannoloni
evviva il prode comandante rosso in seconda

il dito medio il dito, blog Commentatore certificato 23.11.09 13:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FA O SCEM P NU GHI'A GUERR

E' un proverbio campano che indica una persona che si finge sciocco per non andare in guerra.
Tale proverbio calza completamente il comportamento dei nostri politici.
Ad oggi, siccome non riescono più a cavare un ragno dal buco, tutti i politici sono impegnati a trovare ricetti anti crisi.
Lo stesso napolitano stamani si è svegliato e ha scoperto che la ricerca è fondamentale per lo sviluppo.
Altri sono impegnati su più fronti fingendo di preoccuparsi per lavoratori,stranieri, imprese e che più ne ha più ne metta.
Fanno finta di non capire che i soldi che hanno accumulato loro e l'indotto dei loro amici è stato sottratto al popolo e devono restituirli con gli interessi, è questa la soluzione della crisi.
Il popolo deve costituirsi parte civile contro lo stato per appropriazione indebita.
Fanno i fessi per non andare in guerra ma la guerra verrà.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 23.11.09 13:20| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe ...

lo vogliamo fondare seriamente il Movimento di Liberazione Nazionale,con tanto di conferenza stampa ,sede,uno straccio di organigramma,di organizzazione...

o ci dobbiamo affidare solo a Noi stessi...

a Bari alle passate elezioni comunali le liste hanno preso 300 voti,nulla...e cosi è stato in tutta Italia,trarre i 30 eletti,....

non è possibile una lotta a MANI NUDE cotro gente armata fino ai denti...

deciditi a cambiare strategia....

l'astenersi alle politiche 2008 è stato fallimentare....

le liste a 5 stelle un mezzo fallimento...

l'unico successo è stato l'elezione di De Magistris,Alfano,guarda caso in un partito strutturato l'IDV...

ENZO D., BARI Commentatore certificato 23.11.09 13:18| 
 |
Rispondi al commento

NON SON MELE,NON SON PERE SON LE PALLE DI NATALIE E DEL CARABINIERE

mark kaps Commentatore certificato 23.11.09 13:17| 
 |
Rispondi al commento

sorry, non sono un giovane grillino testa di caz'zo come voi!

MAG.IS LEN.IN R.ED.AR.MY 22.'11.'09 17':58

-----------------------------------

se i GIOVANI GRILLINI sono teste di caz'zo , tu e gli altri tuoi fidi pensionati perchè non andate a fare in cu'lo altrove?

leggete in fretta ! sarò censurato entro 20 secondi

s. tefano c. 23.11.09 13:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sbaglio, o il blog si è "alleggerito"?
****
grazie A MAGIC MERDA - RED ARMY DI SUA SORELLA

RIDAMMI I SOLDI O TI SPACCO LE GAMBE O PUBBLICO IL TUO CASELLARIO GIUDIZIARIO **

LADRON, terun! Và a dà via i ciap!

emilio ., roma Commentatore certificato 23.11.09 13:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Governo Mafioso !

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.09 13:13| 
 |
Rispondi al commento

Il grosso problema non sono le mele marce nel cesto, ma quelle fuori.
Quelle che provvedono a riempirlo con le mele scelte da loro.
Il marcio nella politica e´solo la conseguenza del marcio fuori.
I politici sono solo marionette, ben pagate per fare quello che vogliono coloro che le mettono a quel posto.
Siamo veramente sicuri che se si cambiasse in toto la classe politica qualcosa cambierebbe?
E´forse cambiato qualcosa dopo grosse rivoluzioni?
Se si guarda la storia una verita´e´lampante, la massa serve per fare i cambiamenti, per fare le rivoluzioni.
Poi tutto torna come prima, cambiano quelli al potere, ma i poveri diavoli, quelli continuano ad essere sfruttati come sempre.
Noi siamo numeri.


da un idea del mio amico del nord
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
è ormai evidente a tutta la gente sempre piu' chiaro il loro intento pur di apparire
sono altezzosi ma sono sempre
due vermi rognosi e' pure certo che sti ragazzi son deficenti
senza cervello
senza neuroni
unico scopo
romper coglioni
col copiaincolla lui si trastulla e col il vinello si grattan l'uccello
tutta fasulla la loro cultura
ed scrive tanto
per dire niente
ed e' per questo
lo chiaman EDemente
naviga a vista il caro antonio immenso scemo da orinatoio
fate cagare dalle risate,siete duescemi con attestato
in fila per due fatevi avanti
e senza "tema"

il dito medio il dito, blog Commentatore certificato 23.11.09 13:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UNA MELA MARCIA AL GIORNO LEVA IL MAGISTRATO DI TORNO

mark kaps Commentatore certificato 23.11.09 13:12| 
 |
Rispondi al commento

Che casino!!! non ne usciamo più...
non c'è quasi più un'azzienda sana, un politico onesto, i cittadini si fanno infinocchiare perchè non hanno scelta...
Be spero che la crisi si accentui, ci porti alla fame tutti, fame quella vera!!! e l'unica speranza, l'azeramento totale, l'unico motivo per cuì gli animi si scaldano e cercano per sopravvivere di eliminare gli ostacoli che impediscono una vita dignitosa. Vi prego Politici corrotti, Mafia, Aziende marce, prendetevi tutto e di più. Non lasciateci solo le briciole per rabbonirci, tenerci buoni. E' umiliante.

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.09 13:06| 
 |
Rispondi al commento

Beppe...

perchè non vieni a fare una diretta sul Tuo blog,magari interagendo con Noi in diretta?....

lo fa' Travaglio ogni lunedi...perchè Tu no????

ENZO D., BARI Commentatore certificato 23.11.09 13:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

((((((FRANCA RAME: SCHIFANI DEVE DIMETTERSI, AVER LAVORATO PER DEI MAFIOSI E' INDEGNO)))))))

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO QUI E FAI CIRCOLARE IN WEB!!!:

http://www.francarame.it/node/1221

GRAZIE BEPPE!

Fabio Greggio Commentatore certificato 23.11.09 13:02| 
 |
Rispondi al commento

QUANTO SON PAGATI PER DISTRUGGERE LA RAI?


per una rai cosi merdosa vorrei sapere quanto si è costretti a pagare.
vanno bene solo i film e telefilm americani. la produzione autoctona a
parte annozero, report, qualche volta (ma poche)ballarò, il resto è merda.

magari c'è qualche altro programmino interessante su rai3 ma adesso pare la
regionalizzino, sarà della lega nord e della futura lega sud, e finirà nei
miasmi localistici.

perchè grillo non pubblica l'ammontare degli stipendi di tutto il quadro
dirigente rai? comprese le varie commissioni del caciocavallo?

vorrei proprio sapere per una rai di merda come quella attuale, a partire
dai telegiornali, primo fra tutti il tg1, quanto vengono pagati i
dirigenti!!!

gennaro esposito 23.11.09 13:00| 
 |
Rispondi al commento


Ma lo sapete che mi avete rotto il cazzo?
Il 90% di noi siamo contro il nano maledetto, rasoterra, tappo della malora ed invece di lottare uniti contro quest'essere
stiamo qui a litigare inutilmente tra noi.

Và mi metto pure io anche se non c'entro.

Aldo F., napoli Commentatore certificato 23.11.09 12:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL 5 DICEMBRE TUTTI A ROMA PER MANIFESTARE AL NO BERLUSCONI DAY !!!

deve ritornare la democrazia in italia. SUBITO !

devono ritornarsene a casa i nominati-e-non-eletti al parlamento da fini
casini e berlusconi.

non sono proprio i più indicati per rappresentare le istanze degli italiani
ma le richieste dei loro padroni.

in italia deve tornare la democrazia.

via i nominati e non eletti al parlamento dalla legge elettorale porcata
della lega-berlusconi!

se non tornano in parlamento veri rappresentanti del popolo lo stato
incancrenirà sino a trasformarsi totalmente in antistato. sarà tirannide
conclamata anche con l'incremento dei metodi polizieschi e dei pestaggi.

non è più tollerabile!

ci devono pensare gli italini che sono consapevoli di questa situazione.

se il resto del popolo ascolta i canti delle sirene delle isole dei famosi
e dei grandi fratelli ci devono pensare coloro che sono fuori dal tunnel
dell'intossicazione mediatica.

ci deve pensare la libertà un po' anrchica della Rete.
ci deve pensare l'autenticità che viene dalla rete contro il linguaggio e i
modi fasulli dei politicanti arrisi al ruolo di scagnozzi istituzionali.

il 5 dicembre tutti a roma per dire che ci siamo rotti il cazzo di
berlusconi!

il 5 dicembre tutti a roma per dire che ci siamo rotti il cazzo di
berlusconi!

il 5 dicembre tutti a roma per dire che ci siamo rotti il cazzo di
berlusconi!

il 5 dicembre tutti a roma per dire che ci siamo rotti il cazzo di
berlusconi!

il 5 dicembre tutti a roma per dire che ci siamo rotti il cazzo di
berlusconi!

il 5 dicembre tutti a roma per dire che ci siamo rotti il cazzo di
berlusconi!

il 5 dicembre tutti a roma per dire che ci siamo rotti il cazzo di
berlusconi!

il 5 dicembre tutti a roma per dire che ci siamo rotti il cazzo di
berlusconi!

il 5 dicembre tutti a roma per dire che ci siamo rotti il cazzo di
berlusconi!

il 5 dicembre tutti a roma per dire che ci siamo rotti il cazzo di
berlusconi!

gennaro esposito 23.11.09 12:58| 
 |
Rispondi al commento

COMPRARE AZIENDE E LICENZIARE LAVORATORI!

i bancarottieri si sono dati la mano per fare speculazioni con l'alibi
della
crisi economica globale.

non pagano tfr nè versano contributi nè pagano gli stipendi dovuti poi
fanno società a scatole cinesi nei paradisi fiscali, intestate a
prestanome, a cui fanno acquisire fabbriche. poi licenziano e magari
mandano nottetempo
i vigilantes a terrorizzare i lavoratori che giustamente occupano.

con le lentezze della giustizia e affamando i lavoratori che non hanno
soldi extra per gli avvocati del sindacato questi criminali chiamati
imprenditori portano avanti la causa per anni sino alla resa della parte
più debole economicamente.

ora con la leggina salva corruttori siamo arrivati alla vera cuccagna per i
truffatori, i corruttori, i bancarottieri per vocazione. col processo "a
morte breve" non sarebbero neanche più condannati.

non sono peggio delle brigate rosse costoro che affamano i lavoratori e
desertificano l'economia? eppure si danno 30 anni ai nostalgici delle br e
poi si vorrebbero mandare
impuniti col premier questi bastardi che si fanno chiamare
im-prenditori?



perchè le MERDE rimangono su questo blog come

MAGICLENIN RED.ARMY ..lo SCHIFOSO o le Cettuzza

e il suo profumo puz de cess o arome de FOGNE?

e altri se ne vanno?

cette blog non merita il PORCO MACIC MERDA.

ma ce l'ha una MOGLIE ? povera donna

che ci fà un simpatizzante delle BR ...!??

hasta siempre (Stalin incluso)..SCEMO

allineato al "berlusconismo"...lui

fattelo succhiare da cettola .....LADRONE

RIDAMMI I SOLDI....SCHIFOSO*++++


emilio ., roma Commentatore certificato 23.11.09 12:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

intanto che il pedonano
propone la candidatura a governatore della Ca­labria
Bernardo Misaggi, 55 anni, calabrese di nascita, pri­mario di chirurgia vertebrale all’istituto Pi­ni di Milano, che ha avuto in cura la madre Rosa,
due arresti in Abruzzo
per l'aggiudicazione di un appalto
Accusati di corruzione nell'ambito per la ricostruzione post sismica.
Sono Claudio D'Alesio, 50 anni residente a Pescara, imprenditore, amministratore delegato della Fira servizi, e Italo Mileti, 59 anni, ex assessore comunale di Pescara.
e l'italia bananera che va....
stato di merda,gente di merda

il dito medio il dito, blog Commentatore certificato 23.11.09 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Ciampi?

Presidente emerito della Repubblica, ex governatore della banca d'Italia, traghettatore dell'Italia nell'euro, firmatario di trattati!

Tante belle parole in difesa di una costituzione rottamata!

Affidarsi a Ciampi vuol dire essere all'ultima spiaggia .... piena di scogli aguzzi!:)

sancho . Commentatore certificato 23.11.09 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Presenti anche i lavoratori di altre fabbriche occupate

Operai dell'Alfa di Arese bloccano A9
Per protestare contro il trasferimento a Torino di 232 dipendenti.

L'autostrada riaperta dopo mezz'ora...


stasera a porca a porca il servo del governo annuncia..va tutto bene.... tutto bene ...

e spara una puntata sulla coda dei cani....

con il ministrio brambilla e qualche altra mignotta...

DISTRAZIONI di MASSE...dimenticavo...

stasera la bomba chimica Belen al Gf...

ENZO D., BARI Commentatore certificato 23.11.09 12:48| 
 |
Rispondi al commento

quoto il post che invita ad andare in 2000 sul viadotto,ma avete idea quanti si aggiungeranno sia dal lato Nord e sia sul lato Sud mettendo in mezzo sia da una parte che dall'altra qualche centinaio di poliziotti... e li si che sono cazzi per i menatori di manifestanti tossici etc etc .

tinaus de tinaus 23.11.09 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Il 5 dicembre tutti a Roma !!!

Berlusconi se ne deve andare a casa.

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.09 12:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

USA,ALLARME A THREE MILE ISLAND FUGA RADIOATTIVA.
venti contaminati in modo lieve?
la centrale nucleare teatro nel 1979 di un grave
incidente.

alfio trolese Commentatore certificato 23.11.09 12:40| 
 |
Rispondi al commento


Riporto le parole di Ciampi appena lette inel post di Carmelo Di Stefano.

"Io non do consigli a nessuno, meno che mai a chi mi ha succeduto al Quirinale. Ma il capo dello Stato, tra i suoi poteri, ha quello della promulgazione. Se una legge non va non si firma. E non si deve usare come argomento che giustifica sempre e comunque la promulgazione che tanto, se il Parlamento riapprova la legge respinta la prima volta, il presidente è poi costretto a firmarla. Intanto non si promulghi la legge in prima lettura: la Costituzione prevede espressamente questa prerogativa presidenziale. La si usi: è un modo per lanciare un segnale forte, a chi vuole alterare le regole, al Parlamento e all'opinione pubblica". Ciampi non nomina Napolitano, ma fa un riferimento implicito a Francesco Saverio Borrelli: "Credo che per chi ha a cuore le istituzioni, oggi, l'unica regola da rispettare sia quella del "quantum potes": fai ciò che puoi. Detto altrimenti: resisti".

---

Toh, una critica diretta al passacarte firmaiolo Giorgio Napolitano.
Credo che questa intervista sia arrivata sulle scrivanie di Napolitano e del Politburo del PD(menoL).

Quando noi abbiamo criticato le genuflessioni di Napolitano verso questo Governo siamo stati fatti passare per golpisti.
Vediamo se da oggi Ciampi verrà annoverato tra i grillini o tra i dipietristi.

Jacopo della Quercia (jdq) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.09 12:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"MELE MARCE": PAROLE SANTE .....
Sarà per questo che Di Pietro è avversato sia da destra che da sinistra?

Gianna ., Milano Commentatore certificato 23.11.09 12:38| 
 |
Rispondi al commento

A quei poveri cristi di Eutelia che cercano visibilità.

In questo paese di merda, per avere la vs visibilità, o andate al Grande Fratello, o spaccate tutto!

Lo dico con amarezza, ma io ho saputo delle vs vicende leggendo il blog oggi, e con una battuta di Di Pietro ieri sera a Sky, verso mezzanotte.

Allora, se rischiate il posto in 10.000, fate così: trovatevi un 20% di voi (2.000, ce la fate in 2.000?) e poi salite su un bel viadotto della MI-RO, o un viadotto dell'alta velocità.

E vi bivaccate! Tutti sul viadotto.

Tagliate il paese in due.

Allora l'italiano medio prima vi manderà affanculo (e cosa vi aspettate dall'italiano medio?), ma dopo, quando i giornali saranno obbligati a parlare della paralisi dei trasporti, magari capirà la vs disperazione.

2.000 persone si affrontano con minimo qualche centinaio di poliziotti, non un centinaio o poche decine.

2.000 persone su un viadotto significa che se fai una carica magari qualcuno vola di sotto, e quindi ci andrebbero molto cauti prima di sputtanarsi caricandovi come bestie (come fanno di solito)

2.000 persone su un viadotto vuol dire un fronte di pochi metri da difendere, non dovendo difendersi sui fianchi


2.000 persone che bivaccano una settimana su un viadotto della Milano Roma e magari della stessa tratta dell'alta velocità, vuol dire una conseguenza addirittura sul PIL (specie per le conseguenze del trasporto su gomma)

2.000 persone che bivaccano su un viadotto dell'appennino tosco emiliano vuol dire che magari si uniscono a voi qualche migliaio di Toscanacci bestemmianti ed incazzati neri (pardon... rossi) che fanno paura!

E' triste doversi prendere delle manganellate per il diritto al lavoro??? Si, molto.

Ma noi italiani siamo così. Voi almeno dalla vs parte avete il numero di persone coinvolte. Potete muovervi in centinaia o migliaia.

Sfrutatte almeno questo vantaggio.

In bocca al lupo

Luis F. 23.11.09 12:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La costituzione?

E' necessario ribadire che adesso lo Stato è l'Europa, ma sembra che pochi se ne siano accorti!
Significa che qualunque sia la costituzione e le leggi dei singoli staterelli, saranno in subordine alla costituzione e alle leggi europee.
Praticamente, la costituzione italiana prodotta con tanto amore ed equilibrio dai padri della repubblica, viene di fatto rottamata a favore della nuova carta prodotta dalla BCE!

sancho . Commentatore certificato 23.11.09 12:34| 
 |
Rispondi al commento

leggermente O.T. per questioni nostre personali:

andrà a finire (come sempre del resto) che la secessione la faremo noi toscani, gli unici in questo dannato paese che scavalcano le parole e passano ai fatti.

al nord si vantano di essere ricchi poi i loro figli si schiantano con il BMW il sabato sera pieni di coca e hanno le periferie delle città piene di delinquenti italiani e stranieri (mi dicono che il centro storico di genova è in mano a marocchini, boliviani, costaricani ecc, beeeeeeeeellloo!)

del sud non parlo perché è come mettere la cravatta ad un maiale, se smettessimo di sovvenzionarli scoppierebbe la guerra civile nel giro di 2 settimane.

Sono deluso, molto!


a volte (ritornano) Commentatore certificato 23.11.09 12:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un sogno...Roma stracolma di gente festante che grida al nano di emigrare ad Hammamet a far posto al suo magnaccia...e la polizia che questa volta aiuta a sfondare il portone di palazzo Grazioli (o Chigi, scegliete voi) per stanare i topi!
Amen

Cosimo Lazzàro 23.11.09 12:29| 
 |
Rispondi al commento

LA RIFORMA DELLA POLITICA:
1 riduciamo del 50% le poltrone elettive ( Parlamento, Regioni, Province e Comuni),
2 limitiamo a sole due legislature l’eleggibilità negli Enti Locali ed a tre in Parlamento,
3 non sia candidabile chi è sotto processo od è stato condannato per un qualsiasi reato,
4 evitiamo le candidature in corsa e, se si è in carica in altra assise, si termini il proprio mandato,
5 limitiamo a 45 l’eleggibilità alla Camera ed a 70 anni quella al Senato. Poi Stop,
6 siano vietati i doppi incarichi all’interno della Pubblica Amministrazione. e per i Politici eletti.,
7 si vincoli a 5 anni di residenza nel territorio la possibilità di candidarsi per gli Enti Locali,
8 si espella con decadenza immediata gli assenteisti con oltre il 50% di mancanza alle sedute,
9 si renda onoraria la carica di senatore a vita, con diritto di voto, ma senza alcun compenso,
10 si rinvii il godimento delle pensioni politiche al 65° anno di età, cumulandola con altri proventi.

SE IL POPOLO E' SOVRANO CHE SI IMPONGANO 10 REGOLE PER LA RINASCITA DELL'ITALIA !!!

Onesti & Disonesti 23.11.09 12:21| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finalmente Beppe parla di Rivoluzione. Finalmente ha capito che non c'è altra via per uscire da questo stato di cose perchè sono tutti marci. Tutti. Era ora. Ed era anche chiaro da anni che questa è la situazione e che l'unico modo per uscirne è una rivoluzione che ribalti dalle fondamenta l'intero sistema. Mi dispiace ma è così. Abbiamo permesso, come popolo, che si arrivasse al punto di non ritorno. Ed eccoci ora al dunque. Il punto edesso è: il popolo italiano avrà la forza, le palle, di fare questa benedetta rivoluzione? Nel mio pessimismo penso di no, ma nonostante ciò ci spero ancora. Comunque grazie Beppe per quello che hai fatto e che fai. La coscienza degli italiani è morta ma forse riuscirai nel miracolo di Lazzaro. Almeno sotto Natale mi concedo qualche barlume di speranza.

Catia Borsotto 23.11.09 12:18| 
 |
Rispondi al commento

e`certo che Berlusconi passera` e diventera`quello che nessuno aveva voluto; mi dispiace pero` che tutte le spalle che lo hanno portato , dopo essersi opportunamente distanziate e differenziate, continueranno ad essere lì, ed a galleggiare come certe cose nell'acqua di fogna

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.09 12:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Saggie parole di Carlo Azeglio Ciampi (dal sito di Repubblica):
"Le riforme si fanno per i cittadini, non per i singoli. L'ho sempre pensato, ed oggi ne sono più che mai convinto: basta con le leggi ad personam, che non risolvono i problemi della gente e non aiutano il Paese a migliorare". Fa di più, l'ex presidente della Repubblica. E si spinge a riflettere su ciò che potrà accadere, se e quando questa nuova legge-vergogna sarà approvata: "Io non do consigli a nessuno, meno che mai a chi mi ha succeduto al Quirinale. Ma il capo dello Stato, tra i suoi poteri, ha quello della promulgazione. Se una legge non va non si firma. E non si deve usare come argomento che giustifica sempre e comunque la promulgazione che tanto, se il Parlamento riapprova la legge respinta la prima volta, il presidente è poi costretto a firmarla. Intanto non si promulghi la legge in prima lettura: la Costituzione prevede espressamente questa prerogativa presidenziale. La si usi: è un modo per lanciare un segnale forte, a chi vuole alterare le regole, al Parlamento e all'opinione pubblica". Ciampi non nomina Napolitano, ma fa un riferimento implicito a Francesco Saverio Borrelli: "Credo che per chi ha a cuore le istituzioni, oggi, l'unica regola da rispettare sia quella del "quantum potes": fai ciò che puoi. Detto altrimenti: resisti".
"Io - commenta il presidente emerito della Repubblica - per il ruolo che ho ricoperto non uso firmare appelli. Ma condivido dalla prima all'ultima riga quello di Saviano. Risponde a uno dei principi che mi hanno guidato per tutta la vita. E il fatto che abbia ottenuto così tante adesioni rappresenta una speranza, soprattutto per i giovani. È il vecchio motto dei fratelli Rosselli: non mollare. Loro pagarono con la vita la fedeltà a questo principio. Qui ed ora, in Italia, non c'è in gioco la vita delle persone. Ma ci sono i valori per i quali abbiamo combattuto e nei quali abbiamo creduto. In ballo c'è la buona democrazia: credetemi, è abbastanza per non mollare.

Carmelo Di Stefano Commentatore certificato 23.11.09 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Piazzale Loreto?

I "piazzale Loreto" sono una delle opzioni con cui il potere manda alla rottamazione alcuni dei suoi migliori servi alla fine della loro missione!
E' un'uscita di scena riservata a pochi!

sancho . Commentatore certificato 23.11.09 12:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Report ieri sera ci ha fatto vedere la denuncia e la sentenza di condanna contro la Moratti, sindaco ineffabile di Milano, si crede intelligente, riguardo i dirigenti assunti in n.51 al di fuori dei concorsi pubblici oltre che a costringere quelli di ruolo ad andare in pensione, sotto ricatto, si fa cos' anche nelle giunte si dinistra tanto per amor della verità, perche non decidiamo di fare una denuncia di questo fenomeno, ognuno nel proprio comune, per evr nominato dirigenti, senza concorso al di sopra del 5 % dell'organico dei dirigenti, per funzioni prettamente politiche e non gestionali o funzionali ai compiti di istituo?
Grillo, aiutaci tu per formulare una lettera denuncia tutti uguali per costringere le procure a muoversi anche se hanno tra i dirigfenti moglie, amanti, sorelle, fratelli, ecc?

cesare beccaria Commentatore certificato 23.11.09 12:12| 
 |
Rispondi al commento

COSTITUZIONE

Leggo con piacere che molti cominciano a dissociarsi dalla parte politica di appartenenza per parlare di cose più serie e di interesse generale.

La Costituzione ha bisogno di piccoli aggiornamenti, va bene così, sono i Politici ed i Governanti di turno che la vorrebbero stravolgere e la stravolgono con Leggi, Leggine e Decreti Legge.

Se la Politica fosse esercitata da Persone serie, la Costituzione andrebbe benissimo.

Dal 1992 ad oggi siamo caduti dalla padella nella brace ed è a rischio la nostra stessa sopravvivenza (soprattutto economica).

Una lauta Pensione di 5 milioni nel 2000 è oggi di 2.550,00 €, ma con il costo della vita più che duplicato; chi dobbiamo ringraziare ?

I Politici, la Finanza, le Lobby economiche od anche la nostra stupida voglia di litigare (da destra e da sinistra), invece di fare fronte unico e spazzarli via !

Ma Prodi e la sua ciurmaglia sono stati insipiente, incapaci e litigiosi.

Berlusconi ora è la quintessenza del peggio, del peggio, con obiettivo della salvezza e dell'esaltazione della sua Persona.

Napolitano : ma esiste ancora ?

I 1000 in Parlamento li farei dormire sotto il malefico PONTE siciliano.

O ci liberiamo di questi Personaggi o non abbiamo futuro !

Onesti & Disonesti 23.11.09 12:12| 
 |
Rispondi al commento

@@ AnSia NewSSS:Gli amici veri e la civiltà araba @@

Era a Berlino ed era il 27/09/2001 quando l'allora,e attuale,presidente del Consiglio berluskazz disse che era evedentiSSSima la "superiorità della civiltà occidentale" rispetto agli arabi che sono "fermi a 1400 anni fa"..
######

Oggi,con stupore,noi di AnSia notiamo che,per la prima ed unica volta,il berlusKazz non mentì.

In effetti gli amici "veri" che il berlusKazz sì ritrova li troviamo tutti (a parte Putin) nel "mondo arabo" e,se fossero "avanti "come noi, anche loro "non lo cagherebbero".
Cam.

P.s.
Il presidente della Camera dei deputati Fini quando chiede che l'immigrato arabo,dopo "tot anni" di permanenza nel suolo italico/padagno,possa essere ammesso al voto non sbaglia e fa "i suoi interessi".
Conoscete un arabo che sia Komunista?
Quei poochi arabi che lo erano....Saddam Hussein li fece uccidere.
(((( E questo Fini lo sa.Cazzo se lo sà ))))

....Nel 1992,dopo l'ultimo sterminio dei comunisti,Fini andò a Bagdad con una delegazione dei fascisti europei cappeggiata da Le Pen.
Fini sì congratulò personalmente con Saddam Hussein.

Saddam,per ringraziare i fascisti che l'avevano ringraziato per la sua "irreprensibile opera di sterminio",liberò alcuni ostaggi europei,fra cui 14 italiani.

...Sì sussurrò,all'epoca,che Saddam liberò gli ostaggi italiani non prima che Fini gli garantiSSSe che,i 14 ostaggi italiani da liberare,erano tutti,ma proprio tutti:"NON Komunisti".

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 23.11.09 12:00| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

gli italiani sono così stronzi e autolesionisti che si votano contro.
l'italiano si getta la zappa sui piedi votando ed eleggendo gaglioffi che poi fanno diventare la cosa pubblica un modo per fare i cazzi propri.

si bevono tutte le cazzate che spara la televisione. abboccano alla grande! finiscono male e poi non ricordano più come è incominciata.

ricordate il ventennio fascista?

sono già 25 anni che c'è l'italia mediasettizzata. e dal 1994 un soggetto politico che sarebbe più ragionevole chiamare partito-azienda in cui i managers si sono trasformati in leader politici.

stiamo aspettando come il premier del resto che spatuzza ci sveli l'arcano e contribuisca a rompere l'incantesimo di un popolo dimezzato!


lunedì 23 novembre 2009
Pennsylvania, sfiorato disastro nucleare
Fonte: Sky TG24
E' stato sfiorata la catastrofe atomica nella centrale nucleare di Three Mile. La centrale è tristemente triste visto che trent'anni fa è stata protagonista del più grave incidente mai accaduto sul suolo americano

luigi(napoli) 23.11.09 11:54| 
 |
Rispondi al commento

ESTREMA RATIO: PIAZZALE LORETO BIS!

se uno come me molto decisamente sensibile, contro la pena di morte, solitamente laicamente compassionevole e comunque refrattario ai forcaioli, dopo aver considerato razionalmente la situazione italiana è giunto alla conclusione che occorre un piazzale loreto bis vorrà pur dire qualcosa? o no?

razionalmente ho capito che se questa classe di politicanti-e-non-eletti al parlamento non se ne va a fanculo mi toccherà una vita di merda più di quanto mi sarei ragionevolmente dovuto attendere!

si sono impadroniti del parlamento e l'esecutivo assueme a se tutte le deleghe e va avanti a forza di fiducia con i propri scagnozzi parlamentari forzati del voto!

invece è il paese della cuccagna per chi ha in mente raggiri, truffe, corruzioni, cose mafiose.
se niente interrompe questo ciclo negativo le avversità s'accaniranno con i ceti meno abbiente


piazzale loreto ci vuole!


Caro Grillo bello il post sulle mele marce e giusta la proposta di sostituire il marcio, cioé tutto a tutti i livelli, al fine di avere una rigenerazione completa della classe dirigente di sto paese. Ora ti pongo una domanda però, alla quale certo non risponderai ma fa lo stesso. Consideriamo ad esempio quello che sta emergendo dalle dichiarazioni di Spatuzza, e quello che già era emerso dai processi di mafia degli anni 90. Le conclusioni alle quali io sono giunto dopo aver letto su questo argomento é la seguente. Il sistema mafioso e lo stato sono convuventi e collusi da molto tempo, (forse dall'unità d'Italia), nel momento in cui la mafia stava per venire un po scoperta, stava perdento i referenti politic-economici e di potere, si é fatta sentire con stragi (fatte apparentemente senza diffcoltà e resistenza da parte dello Stato), con nuove allenaze e colloqui a tutti i livelli, tant`é che secondo le ultime ricostruzioni lo psiconano é il principale referente o megio rappresentantte del sistema Stato-Mafia, al quale si affiancano, Dell'Utri, Previti, Bocchino, Alfano, Schifani e altri piu omeno conosciuti. Bene ora immaginiamo che si cerchi di mettere a nudo e far cadere questo sistema, tutto il marcio che ci sta dietro come reagirebbe? Stando a guardare? La sotia insegna l'opposto, stagi di capaci via d'Amelio, Gegofili ecc.ecc. ne sono un esempio. Andiamo piu indietro nel tempo e aggiungiamo la P2, il rischio della presa di potere dei comunisti in Italia.....altre stragi dietro, piazza fontana, italicus, stazione di bologna, ustica, gladio..... Insomma un bel quadretto di persone sovversive a capo di un paese l'Italia, pronti a tutto pur di mantenere vvivo e vegeto un antistato che si nasconde dietro uno stato che non esiste, un po come le coreografie dei film.
ALlora i chiedo se berlusconii &C: verranno cacciati, quali saranno le conseguenze per l'Italia e gli Italiani?, un altro periodo di stragi? E le nuove mele sane non rischieranno di morire ammazzate?

giovanni Pascoli Commentatore certificato 23.11.09 11:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.jusprimaenoctis.net/

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 23.11.09 11:36| 
 |
Rispondi al commento

A chi potrebbe servire denigrare l'Idv, unico partito all'opposizione e nel quale militano De Magistris e Sonia Alfano?

Ma ai berlusconiani, a chi sennò?

Denigrare l'Idv, De Magistris e Sonia Alfano, infatti, porta vantaggio solo a mr. B.

cettina. .., isola Commentatore certificato 23.11.09 11:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo secoli di sfruttamento di boschi e minerali, subiamo ancora la sottomisione e l'occupazione militare e supinamente accettiamo i 50 anni di VEL-ENI lasciati dai RUMInANti dell'impero chimico in Sardegna che hanno impoverito e devastato gran parte del territorio in modo irreversibile con FALSE promesse fatte a Pastori e Contadini che hanno abbandonato terreni, mestieri e tradizioni del millenario tesoro socioeconomico culturale e identitario del popolo Sardo. Sè pur considerato uno sviluppo di arretratezza gli consentiva di vivere. Basato con le regole dell'antico codice rispettando i valori di una pacifica convivenza costruita a caro prezzo ma gli consentiva con enorme sacrificio di vivere e mettere sù una famiglia. Regole millenarie annientate e quasi scomparse nel brevissimo tempo di 50 anni dovuto a errori mascherati come piani di rinascita da un ricavato pagato a caro prezzo dal popolo Sardo che ha dato Sangue e Sudore per arricchire famiglie e CASATI venuti dal mare diventati PADRONI di immensi tesori. Non passa giorno che non si parli del disastro delle fabbriche che chiudono incuranti di lasciare i dipendenti senza un minimo di salario a meno che non gli consenti di continuare lo sfrutamento di operai e lo SCEMPIO ambientale e naturalmente a costo ZERO di energia. Vanno avanti da decenni con un sistema ben consolidato perchè trovano rapresentanti Politici e Sindacalisti CONNIVENTI e CORROTTI che consentono questo DANNO illudendo il popolo con l'INGANNO. Creano una crisi mascherata e puntuale l'azienda chiede cassa integrazione interviene il sindacato chiede al governo (E i COMPONENTI sono loro il PADRONE) la mediazione e puntuali firmano la soluzione, vincolando il nostro popolo e la nostra terra per altri 50 anni. Si lottizzano pure i beni naturali dati da DIO come il Vento, il sole e il mare per garantirsi e riservare per gli anni a venire le rendite miliardarie per sistemare e garantire ai loro figli agi e privilegi continuando a sfruttare e illudere

MARIO FLORE, Elmas Commentatore certificato 23.11.09 11:19| 
 |
Rispondi al commento

con la BUGIA un popolo sofferente di una gravissima malattia che si chiama Poco, Locos y Mal Unidos. A tenere impiedi questo BARBARO SISTEMA ci sono i nostri POLITICANTI e SINDACALISTI rapresentanti TZERAKOS de MERES e BARONES TIRANNOS del popolo Sardo. VOLUTAMENTE vogliono tenere impiedi questo sistema in cambio di pochi denari. Convocano congressi e assemblee per tentatare di far credere che la politica ancora esiste. Divisi e sempre più che mai dimostrano la loro vocazione comodamente seduti alle poltrone discutono e promettono la soluzione a un popolo tenuto in agonia che inutilmente rischia la vita nei posti di lavoro costretto a subire il disastro tenuto SCHIAVO nella propria terra. Aprono inchieste e denunciano i disastri senza dire mai chi sono i COLPEVOLI e probabilmente sono loro che con abile maestria concedono e firmano gli accordi di sottobanco e con abili manovre sottoscrivono, firmano e approvano fitizzi studi pur sapendo che sono vincoli e disastro. Progettano e decidono chilometri in terra e in mare e le chiamano pale eoliche Off Shore e per l'ambiente sono un ORRORE, hanno deciso anche il tracciato un'AUTOSTRADA di tubi e di cemento un Groppo, Ambientale, Lavoro, Scempio, Imminente chiamato GALSI un vincolo che ai Sardi e alla Sardegna non dà nessun beneficio se non quello di veri AFFARI dei COMPARI del CEMENTO e le COMARI dei TUBI per poi usufruirne benefici nazioni straniere. Rimane il NODO dei VEL-ENI e dell'intero polo chimico il più grande cappio di ricatto perchè ci sono ancora molte buste paga garanti per chi lavora per un misero salario ma con il rischio di una grave malattia, per questo che non vale più la pena mantenere. Se veramente vogliamo garantire un futuro di questa terra per i nostri figli e dei giovani che cercano lavoro bisogna avere il coraggio di dire BASTA a questo BARBARO SISTEMA che ha distrutto i nostri VALORI IDENTITARI che impediscono la nostra AUTODETERMINAZIONE di popolo e di di NATZIONE.

MARIO FLORE, Elmas Commentatore certificato 23.11.09 11:17| 
 |
Rispondi al commento

Sosteniamo le lotte di chi giorno e notte vegliano e difendono i posti di lavoro davanti ai cancelli delle fabriche per liberarci dai vincoli dei TIRANNI BARONI e da VILI SERVI che si vendono per pochi denari. Sì non c'è S'ISTRADA la FAKIMOS e sì non cè MODU l'INVENTAMOS kun sa BALENTE GENIA de su populu Sardu in sos annos a memoria TRAMANDADA cun su Codice mai iskritu de sa millenaria CULTURA nuragica de sa nostra ANTIGA INDOMABILE GENIA de SARDIDADE. Noi se non troviamo il metodo lo faremmo da soli liberandoci dae sa TZERAKIA. OSSIA costruiremo da soli e senza i leader (VENDUTI e CORROTTI) l'AUTODETERMINAZIONE del popolo Sardo e l'INDIPENDENZA della NATZIONE SARDA. Io condivido l'impegno di chi VUOLE costruire PERilBENEdiTUTTI un MONDO LIBERO e di PACE partendo dall'AUTODETERMINAZIONE del POPOLO SARDO nel rispetto delle REGOLE e dei VALORI dell'ANTICO CODICE del POPOLO SARDO per REALIZZARE una vera democrazia del NOSTRO POPOLO SOVRANO.UNIOS e KUSIOS LIBEROS e KENTZE MERES a una SOLA VOKE pro VINKERE.

MARIO FLORE, Elmas Commentatore certificato 23.11.09 11:17| 
 |
Rispondi al commento

C'è solo un modo per svuotare il cesto.
------ROVESCIARLO-------

dario ., bellona Commentatore certificato 23.11.09 11:17| 
 |
Rispondi al commento

Sostiene Pereira è l’elegia dell’uomo mite che si trova a dover affrontare i cambiamenti della Storia. Può’ un uomo qualunque, malinconico e solitario, a tratti apolitico e disinteressato alla cosa pubblica, trovare se stesso e affermare la propria indipendenza nei confronti di una dittatura?
Può e deve, quando i cambiamenti della Storia non possono essere più ignorati.

In questo personaggio ci possiamo identificare tutti, non è un eroe, è un uomo con una coscienza civile che gradualmente apre gli occhi di fronte alla realtà. E per questo, Pereira diventa un grande simbolo in tempi subdoli e perniciosi come i nostri.

Svegliati popolo! Non ascoltare i sobillatori e i millantatori! Esci dal chiuso dei piccoli traffici quotidiani dove ti ingaglioffisci. Svegliati dal torpore della gente comune e perbene che pensa di essere in salvo solo perché si tiene alla larga dai soprusi del potere! Perché pensa di non essere toccato.

Sostiene Pereira è ognuno di noi, ma ognuno di noi quando vede livelli di bassezza come oggi in Italia deve svegliarsi, deve riprendere in mano le sorti della propria vita e quelle di questo disgraziato paese!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.11.09 11:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sostiene Pereira è il romanzo più noti di Tabucchi, e rispecchia perfettamente ognuno di noi, persone comuni e benpensanti, moderate e perbene, in un paese in cui la dittatura sta lentamente ma spietatamente occupando tutto il potere. E’ il ‘non eroe’ che cerca di vivere modestamente senza infrangere la legge ma anche senza occuparsi di quello che accade, un uomo educato, stanco, vecchio, che pensa che se sta tra le sue cose e si occupa solo di quelle ha fatto il suo dovere

Siamo nel Portogallo di Salazar e il fascismo avanza. Pereira è il redattore della pagina culturale di un piccolo giornale. E’ vedovo, bolso e anziano. Conosce il giovane redattore dei necrologi che invece è un socialista anarchico, e un cameriere intellettuale che sarà assassinato nella sua casa, mettendolo a confronto con una realtà feroce che non può essere ignorata. Alla fine anche il vecchio e stanco Pereira capirà che ognuno deve fare qualcosa per il proprio paese.

Pereira è l’emblema di una società che è caduta in un baratro e che da esso vuol risalire per alzare gli occhi al cielo e scrutare quel valore per cui molti uomini, dai primordi, hanno combattuto: la libertà. Un valore che la crisi della borghesia ha ucciso per spianare la strada ai grandi totalitarismi.
Solo alla fine il protagonista si rende conto della sua funzione nella società e del ruolo insostituibile che ognuno può avere nel processo di liberazione del proprio paese.

Un po' alla volta Pereira comprende l’importanza del suo ruolo che consiste nel far coincidere le pagine della letteratura che legge con quelle della realtà che vive.

"...la smetta di frequentare il passato, cerchi di frequentare il futuro. Che bella espressione, disse Pereira, frequentare il futuro, che bella espressione, non mi sarebbe mai venuta in mente…"

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.11.09 11:13| 
 |
Rispondi al commento

e' piu' probabile che marcite tutti quanti.

L'opinione pubblica italiana non esiste piu', perche' non esiste alcunche' di pubblico. Le scopate di un presidente del consiglio in cambio di favori sono gossip, un affare privato, i cittadini-telespettatori non riescono piu' a concepire che ci sia una parte della vita di uomini pubblici che coincida con la vita pubblica.

Nel paese non c'e' la minima discussione, non uno scatto di orgoglio, uno sdegno totale nei confronti della classe dirigente. E per classe dirigente intendo la borghesia, la peggiore borghesia d'europa, quella che ha portato craxi e berlusconi al governo.

Questo paese puo' essere salvato da una rivolta. Ma il popolo italiano di rivolte non ne vuole sapere, perche' ha sempre paura di far male al padrone di turno, sia questo un professore universitario, un magnaccia della politica nazionale, o piu' sempolkicemente il farmacista del paese, diventato sindaco di un paesino atroce della padania.

el picafior

Fabrizio G. Commentatore certificato 23.11.09 11:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IERI REPORT HA DATO LA PROVA INCONFUTABILE CHE SIAMO IN UNA DITTATURA...

INVITO TUTTI A RIVEDERE LA PUNTATA DI REPORT DI IERI SUL SITO DI REPORT...

LA SITUAZIONE E' MOLTO GRAVE

Giuseppe G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.09 11:07| 
 |
Rispondi al commento

...
LA COSTITUZIONE ITALIANA:

E' VECCHIA, FUORI DAI TEMPI, NON PIU' ADATTA ALLA SOCIETA' MODERNA ITALIANA.

VA CAMBIATA IN MOLTE PARTI.

SE VI PIACE DI PIU' ASPETTIAMO CHE CAMBI LA LEGGE ELETTORALE E CHE TUTTI VENGANO ELETTI DAL POPOLO.

DOPO ASPETTIAMO CHE BERLUSCONI LASCI LA POLITICA.

MA DOPO CAMBIAMO LA COSTITUZIONE DOVE E' NECESSARIO!!!

ALTRIMENTI SIAMO TUTTI DEI COGLIONI!

Sara , Sacchi
=====================

La Costituzione italiana ci ha garantito 60 anni di pace e di equilibri sociali, prima che ladroni e mafiosi ci mettessero mano.
Solo a loro la Costituzione va stretta. Non la applicano e la eludono per delinquere.
Solo a loro e agli idioti, naturalmente.

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 23.11.09 11:06| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciampi che dice 'no alle leggi ad personam' dopo aver firmato la Gasparri, fa sorridere. E un po' anche incazzare.

Buongiorno blog

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 23.11.09 10:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di coglioni l'itaglia e' piena!

Ci vuole un capo di tutti questi coglioni:

Bersani e' quello giusto.

.........Rinnovarsi???????!!!!!!!!!!!!!!

........No al "no 1816 day" ????????!!!!!!!!!!!!

VA A CAGARE BERSANI

Charles Bukowski

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 23.11.09 10:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sarebbe già un grosso passo avanti se i singoli partiti facessero pulizia nella loro cesta ed eliminassero le proprie mele marce, a partire dai leaders.
La base dei partiti, cioè gli iscritti,dovrebbero pretenderlo a GRAN VOCE perchè i loro voti, alle elezioni, sono voti sicuri e quindi conviene ascoltarli.
Ma chi sono gli iscritti? Italiani; quindi: egoismo, individualismo, clientelismo,campanilismo. Non c'è storia, è un gatto che si nmorde la coda.

marina s., roma Commentatore certificato 23.11.09 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Tratto dall'intervista sulla Republica:
"Io (Ciampi)- commenta il presidente emerito della Repubblica - per il ruolo che ho ricoperto non uso firmare appelli. Ma condivido dalla prima all'ultima riga quello di Saviano. Risponde a uno dei principi che mi hanno guidato per tutta la vita. E il fatto che abbia ottenuto così tante adesioni rappresenta una speranza, soprattutto per i giovani. È il vecchio motto dei fratelli Rosselli: non mollare. Loro pagarono con la vita la fedeltà a questo principio. Qui ed ora, in Italia, non c'è in gioco la vita delle persone. Ma ci sono i valori per i quali abbiamo combattuto e nei quali abbiamo creduto. In ballo c'è la buona democrazia: credetemi, è abbastanza per non mollare".
NON MOLLARE
NON MOLLARE
NON MOLLARE

Alberto M., Sanlucar de Barrameda Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.09 10:53| 
 |
Rispondi al commento

A Milano si è calcolato che l'elezione di un senatore non può essere costata meno di uno o due miliardi di vecchie lire . Un deputato ,che ha il problema delle " PREFERENZE" quattro volte di più, cioè dai quattro agli otto miliardi ,sempre di vecchie lire .
Il cittadino deve essere coinvolto nelle primarie per dire chi dovrà correre in un determinato colleggio, in questo modo le clientele vengono ridimensionate , Mastella e De Mita sono stati eletti in Europa proprio usando il metodo delle preferenze .

va' pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 23.11.09 10:49| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di mele marce...in Francia la Monsanto è stata condannata per la pubblicità menzognera sul suo erbicida più venduto nel mondo, che descriveva come "biodegradabile" e che "lascia il terreno pulito", il tutto risultato falso.
Prepariamoci perchè una delle prime cose che avevo sentito dire al berlusca appena eletto fu "Sì agli OGM in Italia".

gabriella laeffe 23.11.09 10:31| 
 |
Rispondi al commento

Il braccio violento della legge: analisi sul caso Cucchi
http://www.camminandoscalzi.it/wordpress/il-braccio-violento-della-legge.html

Camminando Scalzi, .it Commentatore certificato 23.11.09 10:27| 
 |
Rispondi al commento

ALTRO CHE "RIFORME COSTITUZIONALI" !

i nominati-e-non-eletti al parlamento devono astenersi dal toccare la costituzione in quanto
scagnozzi di destra e di sinistra dei segretari.

nominati-e-non-eletti al parlamento
lasciate perdere il piede di porco per scardinare
il patto sociale. non siete abilitati. non
rappresentate che voi stessi. siete subalterni a
chi v'ha nominato-e-non-eletto al parlamento.

avete solo il mandato di berlusconi e degli altri segretari di partito non degli italiani che non vi hanno eletti!
non osate fare copia e incolla con la costituzione secondo quel che serve a berlusconi & C.

non osate manomettere la carta degli italiani!
giù le mani dalla costituzione!

giù le mani dal patto sociale degli italiani!!!

gennaro esposito 23.11.09 10:27| 
 |
Rispondi al commento

In qualsiasi "condominio", grande o piccolo, chi ci rappresenta viene eletto dall'assemblea che è sovrana e se non funziona non viene riconfermato.
Solo nel Parlamento Italiano ci rappresenta chi non è mai stato eletto da noi! Come possiamo tollerare questo! Tutti contenti di essere rappresentati da chi non vogliamo? Oppure essere rappresentati da persone nominate da altri? CHI MI RAPPRESENTA DEVE,RIPETO DEVE, ESSERE SCELTO DA ME!

alberto valle 23.11.09 09:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro beppe Italia è un paese morto !! bel che defunto !! quando la parola democrazia non esiste più, quando i diritti sono negati, quando la gente è schiava del debito e dell'ignoranza e della falsità del regime..si chiama dittatura !!!

nick ceschel 23.11.09 09:56| 
 |
Rispondi al commento

"REPORT DELLA GABANELLI:
A RETI RAI UNIFICATE ALLE 20.30.
UN SERVIZIO DOVEROSO PER APRIRE LA MENTE AGLI ITALIANI !

LA MORATTI A MILANO:
DOVREBBE ESSERE CACCIATA E PROCESSATA.

NON PARLIAMO POI DI STANCA:
A DOPPIO LIBRO PAGA DEGLI ITALIANI E PER UNA SOMMA CHE IN 5 ANNI SFIORA I
5 MILIARDI DI VECCHIE LIRE (SOMMA MEGLIO), UNA CIFRA CHE IL 90% DELLE FAMIGLIE ITALIANE NON VEDRANNO IN UNA VITA.

NON HANNO AVUTO IL MINIMO PUDORE A PRESENTARSI ALLE TELECAMERE E NON HANNO AVUTO IL MINIMO RISPETTO PER I PADRI DI FAMIGLIA A 1.000,00 € AL MESE.

SE LE LEGGI DELLO STATO PERMETTONO QUESTO, SONO LEGGI DA ABOLIRE.

PARLATE DI MELE MARCE : MA QUANDO DIMEZZIAMO IL PARLAMENTO ED IL NUMERO DEI POLTICI ?

E' QUESTA LA PRIMA, VERA RIFORMA DA FARE.

IL RESTO ( LA MAGGIORE RESPONSABILITA', CONTROLLO E MORALITA' DELLA POLITICA ) VERRA' A CADUTA.

AMICI DEL BLOG BATTETE SU QUESTO TASTO ED AMPLIATE QUESTI CONCETTI CON LE VOSTRE CONSIDERAZIONI : ALTRIMENTI L'ITALIA E' DESTINATA A QUALCHE DISCARICA ! "

Onesti & Disonesti 23.11.09 09:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

..................................................

SALVIAMO L'EMILIA-ROMAGNA

Salviamo l'Emilia-Romagna dall'infiltrazione dei capitali delle mafie.

Salviamo l'ultimo avamposto della Civiltà in Italia dal riciclaggio dei
capitali mafiosi nell'economia legale.

Salviamo l'Emilia-Romagna dalle mafie. Anche dalle mafie in colletto
bianco.

Salviamo l'Emilia-Romagna!


..................................................

gennaro esposito 23.11.09 09:24| 
 |
Rispondi al commento

..................................................

DOV'E' LO STATO AL SUD?

Il Sud è in mano alle mafie.

Il territorio è controllato militarmente dalle
mafie.

Le istituzioni sono infiltrate dal crimine
organizzato.

L'economia legale al Sud è finanziata cioè inquinata con i proventi delle
mafie.

Lo Stato è latitante al Sud.

L'Italia non c'è al Sud.

Dov'è lo Stato nel Sud?

..................................................

gennaro esposito 23.11.09 09:24| 
 |
Rispondi al commento

....................................................

DUE PESI E DUE MISURE

perchè si pongono su piani differenti la morte dei giudici ammazzati dalla
mafia e i poveri cristi ammazzati a forza di calci e pugni mentre erano in
custodia dello stato?

perchè si dà l'ergastolo, giustamente, ad un mafioso e poi per chi ha
ucciso cucchi o bronzino si formula la debole accusa di omicidio
preterintenzionale?

un giudice vale più di un cittadino qualunque? verrebbe da dire di si. ma
sarebbe ingiusto sul piano umano ma anche costituzionale!

se berlusconi deve essere giudicato senza leggine ad personam anche chi,
alle dipendenze dello stato, uccide con calci e pugni qualcuno in sua
custodia, deve essere imputato di omicidio volontario!!!


..................................................

gennaro esposito 23.11.09 09:23| 
 |
Rispondi al commento


IL PARLAMENTO ESPROPRIATO AGLI ITALIANI

REPORT di ieri mi ha fatto capire che a fronte della distruzione
sistematica dello stato di diritto per mano degli scagnozzi
nominati-e-non-eletti al parlamento, un nuovo piazzale loreto è più che
giustificato.

il governo berlusconi accorpa in un solo provvedimento qualsiasi schifezza
e poi chiede la fiducia espropriando il parlamento del suo ruolo di
rappresentanza.

si appropria delle deleghe come quella sul nucleare e chiude il parlamento.
e se lo lascia aperto lo fa dibattere a vuoto. infine arriva cn la
richiesta di fiducia che elimina la discussione e gli emendamenti
migliorativi.

i nominati fanno i portavoce della volontà di berlusconi. e il napoletano
firma qualsiasi cosa.
l'italia non è una repubblica presidenziale e mai lo sarà perchè il duce
già c'è stato assieme alle morti e distruzioni.

l'italico popolo non è maturo ma troppo sensibile al populismo e alle promesse a vanvera.
di questo passo si arriverà al peggio anche perchè
nessuno rappresenta la società nelle sue naturali istanze. più che oligarchia è il piano rinascita del piduista gelli che è stato portato al potere.

l'italiano si affida sempre alle persone sbagliate perchè abbocca a tutti gli ami. si fa sobillare ed impaurire. viene condizionato quotidianamente dal sistema mediatico. non usa il ragionamento ma si fa orientare in modo conformistico. il voto è il riassunto di questi modi essere cialtroneschi.

ma il problema reale non sono le persone in odore di mafia che inquinano le istituzioni dall'alto bensì un sistema istituzionale che non riesce ad autoregolarsi con pesi e contrappesi.

molte decisioni del CSM sono state senza possibilità di comprensione.

il parlamento ormai è stato defenestrato dall'esecutivo. il governo berlusconi prende tutte le deleghe e si sottrae al giudizio del parlamento. che peraltro è composto di nominati-non-eletti adibiti a forzati del voto.
siamo in un regime mediatico col parlamento azzerato e ormai senza più voce

gennaro esposito 23.11.09 09:22| 
 |
Rispondi al commento

..................................................

ALTRO CHE "RIFORME COSTITUZIONALI" !

i nominati-e-non-letti al parlamento devono astenersi dal toccare la
costituzione in quanto
scagnozzi di destra e di sinistra dei segretari.
lasciate perdere il piede di porco per scardinare
il patto sociale. non siete abilitati. non
rappresentate che voi stessi. siete subalterni a
chi v'ha nominato-al-parlamento. non osate
manomettere la carta degli italiani!
giù le mani dalla costituzione!

..................................................

gennaro esposito 23.11.09 09:10| 
 |
Rispondi al commento

la domanda è: quali sono le condizioni al contorno che possano permettere una rivoluzione?
di che tipo di rivoluzione parliamo?
s3e si accusano tutti non si rischia una fuga in avanti senza alcun contatto con la raltà
l'unica rivoluzione che vedo possibile è quella di mettere la questione morale in prima fila sempre e dovunque al di là delle differenze di opinione che ci possano essere su singoli specifici problemi.
un saluto a tutti

giuseppe brizzi, roma Commentatore certificato 23.11.09 09:07| 
 |
Rispondi al commento

Di ministri coglione o di ministre zoccola se ne trovano finché si vuole, il mercato è inflazionato . Mancava all'appello il ministro Ipercoglione , e Brunetta ,non poteva non aspiarare a questo ruolo . Interessante, per non definire comica, la sua 'polemica' con Tremonti degli Evasori, nella quale sostiene, mostranto la sua ridente faccia da culo,che ,fino ad ora, il 'governo' dello Scarabeo Stercarolo ha fatto 'sacrifici' . Evidentemente l'aumento del debito pubblico a cifre stratosferiche viene confuso dalla sua inutile mente spaziosa per buona amministrazione del debito. Poveraccio tanto stronzo che neppure un Eridano il Bifolco lo vorrebbe per cena con la polenta abbrustolita in quel di Pontida.

Senza alleati le mele marce continueranno a farla da padroni dentro al cesto del potere e poiché la politica ,cioè le scelte, le fanno gli eletti bisogna invertire questa tendenza con progetti e aspettative . Il resto è polemica fine a se stessa .

va' pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 23.11.09 09:04| 
 |
Rispondi al commento

L'ultina cazzata di bersani
D'Alema e Veltroni nel coordinamento politico.
Bravo , sei proprio un innovatore.

cesare beccaria Commentatore certificato 23.11.09 09:01| 
 |
Rispondi al commento


La Cei alla politica: deponete le armi, e tu, Chiesa, deponi i soldi, schierati con i poveri, contro i ladri di Stato, contro il capo dei ladri di Stato, Chiesa deponi i soldi e gli affari.
Predica la povertà e la onestà, umiltà, bontà, castità, fa il cristiano.

cesare beccaria Commentatore certificato 23.11.09 08:59| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

mele marce? 18 salvacondotti per non essere processato che cosa sono? bottiglie di arsenico.
Unico paese al mondo con a capo un salvacondotto, unico siamo i9 primi, vantiamoci e votiamoli, stronzi.

cesare beccaria Commentatore certificato 23.11.09 08:56| 
 |
Rispondi al commento

Ciampi si schiera contro le leggi ad personam.
Attendiamo con ansia la risposta di Cossiga che gioca a fare il professore illustre di non si sa che cosa, povero democristiano, uomo mediocre, ma sempre di destra, ,illantatore.

cesare beccaria Commentatore certificato 23.11.09 08:54| 
 |
Rispondi al commento

Perchè non rispondi? Il tuo caro amico "che c'azzecca" di pietro non fa parte del cesto? Non mangia vermi anche lui? adesso vienimi a dire che non è ricattabile....
Ripeto, pagliaccio.

Ferdinando De Fenza 23.11.09 08:49| 
 |
Rispondi al commento

Sotto inchiesta tutti i componenti del gruppo esaminatore nominati nel 2005. I docenti, secondo l'accusa, avrebbero firmato verbali già compilati e predisposti oltre a una serie di omissioni per consentire ai candidati già designati di vincere la prova

nell´indagine c´è il nome dell´allora preside della facoltà di Medicina, il professor Salvatore Barbuti e di tutta la commissione esaminatrice al completo.
Il sostituto procuratore Emanuale De Maria sostiene che la prova era truccata: i cinque commissari - il barese Alfredo Tursi, Giacomo Lucivero dell'Università di Napoli, il palermitano Giovanbattista Rini, il perugino Ildo Nicoletti e il bresciano Maurizio Castellano (nato a ?????)

Ambrogina Carugatti Commentatore certificato 23.11.09 08:44| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori