Il cesto delle mele marce

Gli Intoccabili e le mele marce
(00:38)
Intoccabili_la_mela.jpg

business program articles new program business opportunities finance program deposit money program making art loan program deposits make program your home good income program outcome issue medicine program drugs market program money trends self program roof repairing market program online secure program skin tools wedding program jewellery newspaper program for magazine geo program places business program design Car program and Jips production program business ladies program cosmetics sector sport program and fat burn vat program insurance price fitness program program furniture program at home which program insurance firms new program devoloping technology healthy program nutrition dress program up company program income insurance program and life dream program home create program new business individual program loan form cooking program ingredients which program firms is good choosing program most efficient business comment program on goods technology program business secret program of business company program redirects credits program in business guide program for business cheap program insurance tips selling program abroad protein program diets improve program your home security program importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance

Se si coglie una mela dall'albero può essere acerba, ma difficilmente è marcia. Le mele marce hanno la tendenza a cadere al suolo, non a rimanere sul ramo. Se invece si coglie una mela da un cesto è più facile che sia marcia. E se le mele sono nel cesto da molto è quasi certo che sono diventate marce. Se una mela sana viene posta in un cesto con i vermi marcirà. E' una questione di tempo. In Italia solo coloro che sono ricattabili, che possono marcire, sono tollerati nel cesto.
All'interno di un sistema marcio, con mele ultrasettantenni, con politici dalla carriera trentennale, con amministratori nominati dal Potere, possono esistere solo mele marce. Non ci sono distinzioni tra chi ruba e chi fa il palo. Tra chi propone una legge e chi la firma. Sono entrambi complici. Questa regola non vale solo per la politica, è reale all'interno di ogni organizzazione che si rispetti. Ospedali, grandi aziende, municipalizzate, università, enti pubblici. La mela verde non è tollerata. E' un rischio che non si può correre. Il sistema si regge sull'omertà e sulla complicità. Chi non è complice o omertoso non fa carriera e quando, di solito per caso, arriva a un posto di comando, non vi resta a lungo. Il sistema se ne libera con le buone o con le cattive. Può valere per un magistrato rompicoglioni o per un qualunque consigliere comunale che metta in discussione un piano regolatore che favorisce la speculazione edilizia.
Chi è rimasto a lungo nel Palazzo o anche nell'Ultimo Condominio del Potere, è soggetto alla corruzione. Può valere anche per chi denuncia il Sistema ed è vissuto per il Sistema e nel Sistema. Le voci bacate di un Fini o di un Montezemolo arrivano con deplorevole ritardo o in perfetto anticipo per mantenere intatto il Cesto? L'integrità del Cesto è l'obiettivo principale di chi prospera al suo interno.
Il cambiamento, se ci sarà un cambiamento, può avvenire solo con la sostituzione di tutta la classe politica e manageriale del Paese, tutta al di sotto di ogni sospetto. Più o meno ricattabile. "Un'idea che non trova posto a sedere è capace di fare la rivoluzione" disse Leo Longanesi. Il problema è che i posti a sedere sono tutti occupati e il cibo è avariato. La rivoluzione è obbligatoria, le nuove generazioni non ancora corrotte devono prendere il comando. L'alternativa è marcire tutti insieme.

lasettimanabanner.jpg

Postato il 22 Novembre 2009 alle 15:36 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (823) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico

Tags: Gianfranco Fini, Italia, Leo Longanesi, Luca Cordero di Montezemolo, mele

Commenti piu' votati


IL CESTO DELLE MELE MARCE.

Se sono tutti ricattabili abbiamo più speranze di mandarli a casa.

Se hanno tutti qualcosa da nascondere sarà più facile per noi metterli nel sacco.

Come?

A "norma di legge",prima scopriamo le malefatte e poi li denunciamo!

UNA BELLA DENUNCIA COLLETTIVA E CI TOGLIAMO DAI COGLIONI TUTTE LE MELE MARCE DEL CESTO!

Denunciamo pure quella parte della magistratura che non fa il suo dovere!

Perchè anche qualcuno di loro ha mandato in fumo gli sforzi di gente come De Magistris,Forleo e Gioacchino Genchi detto Ginko!

Anche la Cassazione ha le sue belle responsabilità,come il CSM.

Se il nostro Stato Fruttarolo(senza offesa per quello nostro del blog)vende mele marce,noi mandiamo i Nas,e se i Nas non fanno il loro dovere,noi mandiamo i Ris,e se i Ris non fanno il loro dovere,noi mandiamo i Ros,e se i Ros non fanno il loro dovere,noi mandiamo Batman o Mandrake!!!

Conosciamo le mele marce e anche le loro gesta,basta leggere alcune sentenze per fugare ogni dubbio.

Attentato alla salute pubblica e disastro ambientale,ecco cosa è successo in Campania!

Ma non riusciamo a farci niente,addirittura sono ancora tutti al loro posto!!!

Bassolino e la Jervolino ancora sono stipendiati da noi,mentre dovrebbero addirittura pagare i danni!!!

FACCIAMO QUESTA CAXXO DI DENUNCIA COLLETTIVA,MODULI SCARICABILI DAL BLOG E IN ALLEGATO AL FATTO QUOTIDIANO.

CHE SI DIA INIZIO A QUALCOSA DI CONCRETO,FACCIAMOGLI SENTIRE IL BRUCIOLE AL CXLO A QUESTE "MELE MERCE"!!!

Centomila persone che devolvono 5 euro ciascuno sono 500.000 euro.

C'E' QUALCHE CAXXO DI AVVOCATO CHE E' DISPOSTO A SEGUIRE QUESTA CAUSA???

Io ci metto 50,00 euro Beppe la sua pensione,con l'aiuto di tutti si può mettere insieme cifre importanti!

LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI...QUELLI CHE HANNO UN BUON AVVOCATO!

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

Nando. Meliconi (in arte l'americano) Commentatore certificato 22.11.09 16:34| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 69)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"La rivoluzione è obbligatoria"

...bene, cominciamo per intanto ad alzare il culo dalle nostre comode poltrone e smettiamola di scrivere caxxate (apparte casi sempre più rari) qua sopra: chiunque possa venire il 5 a Roma ma non lo farà, non avrà più scusanti, potrebbe essere una giornata decisiva per la nostra Democrazia, potrebbe essere il VERO INIZIO DELLA FINE dello spudonano DOBBIAMO RIEMPIRE PIAZZA ESEDRA e dobbiamo far tremare i palazzi al grido di DIMETTITI E FATTI PROCESSARE, BUFFONE!!

05/12/2009

NO B-DAY NOI CI SAREMO!

cocco b., roma Commentatore certificato 22.11.09 17:23| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 65)
 |
Rispondi al commento

Off Topic

VOGLIO UNO SCIOPERO


Voglio uno sciopero in cui trovarci tutti.
Uno sciopero di braccia, di gambe, di capelli,
uno sciopero che nasca in ogni corpo.

Voglio uno sciopero
di operai
di colombe
di autisti
di fiori
di tecnici
di bambini
di medici
di donne.

Voglio uno sciopero grande,
che comprenda persino l'amore.
Uno sciopero in cui tutto si fermi,
l'orologio
le fabbriche
l'impianto
le scuole
il bus
gli ospedali
la strada
i porti.

Uno sciopero d'occhi, di mani e di baci.
Uno sciopero in cui non sia permesso respirare,
uno sciopero in cui nasca il silenzio
per ascoltare i passi
del tiranno che se ne va.


Gioconda Belli

Annamaria Farina 22.11.09 16:34| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 33)
 |
Rispondi al commento
Discussione

MELE PUTRIDE

1. L'Arabia Saudita offre straordinarie opportunità per le imprese italiane"


2. L'Arabia saudita è strategica per la sicurezza e la stabilità dell'intera regione"

Il più grande statista della storia del Cristianesimo, in visita a Jedda

1. Quali sarebbero le opportunità che un paese dove vige la schiavitù e dove alle donne nubili incinte viene scorticata la schiena a suon di frustate può offrire?
In quale settore?
Nel settore badanti?
Nel settore di produzione di strumenti di tortura?

2. L'Arabia Saudita è talmente strategica per la sicurezza dell'area che risulta essere il maggior finanziatore dei nemici acerrimi di Maroni, i terroristi con la palandrana e la barba irsuta.
Lo è così tanto strategica che quasi tutti i terroristi dell"evento che ha cambiato (secondo maroni) il corso della storia" , l'11.9,con cui ci fracassano i coglioni da 8 anni, vengono da lì..

Il più grande statista della storia ha bisogno di un Bignami e di un TOM TOM..

Mauro Maggiora, Genova Commentatore certificato 22.11.09 19:17| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 29)
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUANDO COINCIDE....

PER TUTTI E PER NESSUNO
E' NATO PRIMA L'UOVO O LA GALLINA?
E' IL LADRO CHE PRODUCE IL RICETTATORE O VICEVERSA?
La Svizzera è un paese "ricettatore" come tanti altri definiti "paradisi fiscali", e come tale andrebbe colpito, ma vorrei volgere al blog un quesito:
Visti i ceffi che ci hanno governato negli ultimi 30 anni, secondo voi, se si fossero pagate le tasse come ognuno di noi avrebbe dovuto, quei quattrini ce li ritroveremmo, oppure la feccia che abbiamo e abbiamo avuto in casa, ai vertici, se li sarebbe fottuti e noi ci ritroveremmo ugualmente spogliati?
La mia non vuole essere una difesa degli evasori, ma ho il sospetto che se noi, invece di Tremonti al governo avessimo una squadra tipo "GLI INTOCCABILI", ciò che noi abbiamo sempre classificato come "MISERABILI EVASORI" si trasfomerebbero di colpo come dei "saggi salvadenai"
http://www.youtube.com/watch?v=f1yW6bSkhYs
http://www.youtube.com/watch?v=rOldtXjEwWM
Quello che non riuscite proprio a capire, è che l'unica possibilità che avete per recuperare in parte "L'ARGENTERIA DI FAMIGLIA", è quella d'inseguirli fino nel "buco del culo del mondo" e fare loro "una proposta che non possono rifiutare".
"Peace... peace, love... love.
Vi sono tempi per la pace e l'amore e tempi per la guerra: noi i nemici li abbiamo in casa e "nei piani alti" e dovremmo scovarli dalle loro tane e se scappano inseguirli ovunque.
Max Stirner
Max Stirner , 30^10^09 20^35|


• Currently 4.4/5
• 1
• 2
• 3
• 4
• 5
(voti: 25

Max Stirner , Commentatore certificato 22.11.09 20:26| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 29)
 |
Rispondi al commento

@@@ Max

Ascoltando Report stasera e ciò che si diceva su Segolene e la sua proposta al parlamento francese, mi sono ricordata di una tua vecchia proposta del Luglio 2005.

Sarebbe interessante riproporla adesso, dopo 4 anni

^_^

REFERENDUM TELEMATICO CONTINUATO

Con gli stessi criteri con cui si elegge la Corte d'Assise (nominativi segreti), si dovrebbero eleggere, alcune migliaia di cittadini incensurati che, coordinati dai giudici costituzionali, ratificano o abrogano TELEMATICAMENTE le leggi: non il presidente della Repubblica; I CITTADINI.

Questa commissione che sarebbe rieletta ogni anno, sarebbe impossibile corromperla, per la difficolta' di raggiungere i nominativi, il loro numero e per il fatto che ogni anno cambia.

PROPOSTA

1)I cittadini devono essere selezionati, in modo casuale, tra tutti i cittadini che hanno le caratteristiche richieste per l'elezione in Corta d'Assise.

2)Il numero di cittadini della Commissione deve essere pari al 10% degli elettori aventi diritto di voto.

3)La commissione resterà in carica un anno.

4) un membro potrà essere riselezionato solo dopo tre rielezioni dalla sua ultima.

5)La partecipazione alla commissione sarà priva di lucro.

6)Il voto avverrà per via telematica

7)Il materiale informatico sarà fornito gratuitamente dallo stato nelle forme o nei modi da stabilirsi

8)La commissione sarà coordinata dai Giudici della Corte Costituzionale



Avvertiamo il mondo intero che l'Italia è momentaneamente chiusa. Stiamo salvando il culo ad un nostro facoltoso cittadino.
Le attività riprenderanno il più presto possibile.

Ci scusiamo per l'inconveniente.

Ellekappa

viviana v., Bologna Commentatore certificato 22.11.09 18:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 20)
 |
Rispondi al commento

l'ultima stronzata il pedofilo-cocainomane l'ha detta a gedda " governerò fino al 2013, il mio governo ha portato la moralità. roba da strapparsi i coglioni. se vi capita di incontrarlo sputategli in faccia.

giuseppe picchio 22.11.09 18:52| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 20)
 |
Rispondi al commento

Ho sbagliato.
La frase " se vuoi fare politica, devi essere ricattabile" non è di dell'Utri ma di Giuliano Ferrara, ma non ci si discosta molto, visto il cinismo e l'amoralità del soggetto.
“La politica è dominata dai ricatti", disse Gherardo Colombo ai tempi della bicamerale, e i tempi non sono molto cambiati, anche perché la classe politica è la stessa. E così, commentava Travaglio, chi ha delle condanne e dei processi in corso diventa il più candidabile, quello che ha le ragioni più robuste per imporre la propria candidatura, perché se tu hai una condanna per una faccenda, di solito ne hai combinate altre 10 per le quali non ti hanno preso, è difficile che uno prenda una tangente e basta nella sua vita, e quando uno le prende sempre, nel giro si viene anche a sapere, tra l’altro è poi difficile che riesca a sottrarsi, lo prendono per una, ne rimangono sconosciute altre 9, quelle altre 9 sono la sua assicurazione sulla vita, perchè lui su quelle 9 tace e su quel silenzio costruisce i suoi ricatti per la carriera futura.
Quindi come disse Giuliano Ferrara con la consueta brutalità in un forum di Micromega: “Se vuoi fare politica devi essere ricattabile”.
Flores D’Arcais pensava di aver capito male, ma Ferrara fu molto esplicito:
“No, devi essere ricattabile perché nell’ambiente devono sapere qual’è il tuo prezzo e quanto è lungo il tuo guinzaglio. Se sei non ricattabile, non sei controllabile e quindi non ti ci vogliono. “


clicca il mio nome
E' per questo che De Magistris lo hanno sputato tutti: perché non era ricattabile, perché era onesto. Ed è per questo che è tanto difficile la vita degli onesti in Italia: Ingroia, Caselli, Falcone, Borsellino, Saviano, la Forleo, la Bocassino.. non mi riesce di dire il nome di un politico.. Rosy Bindi forse

viviana v., Bologna Commentatore certificato 22.11.09 16:40| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, non voglio commentare nulla ma mi farebbe piacere che si desse più visibilità a queste persone che lottano per tenersi stretto il loro lavoro...ultimo baluardo della dignità umana.
Saluti.
AGILE -- ex EUTELIA

COME LICENZIARE 9000 PERSONE SENZA CHE NESSUNO SE NE ACCORGA !!!

E' iniziato il licenziamento dei primi 1200 lavoratori di

OLIVETTI-GETRONICS-BULL-EUTELIA-NOICOM-EDISONTEL:
TUTTI CONFLUITI IN AGILE s.r.l. ora Gruppo Omega

Agile ex Eutelia è stata consegnata a professionisti del FALLIMENTO.
Agile ex Eutelia è stata svuotata di ogni bene mobile ed immobile.
Agile ex Eutelia è stata condotta con maestria alla perdita di commesse e clienti .


Il gruppo Omega continua la sua opera di killer di aziende in crisi , l'ultima è Phonemedia 6600 dipendenti che subirà a breve la stessa sorte.

Siamo una realtà di quasi 10.000 dipendenti e considerando che ognuno di noi ha una famiglia,
le persone coinvolte sono circa 40.000 eppure nessuno parla di noi.

Abbiamo bisogno di visibilità Mediatica, malgrado le nostre manifestazioni nelle maggiori città italiane ( Roma - Siena_Montepaschi -- Milano -- Torino -- Ivrea -- Bari -- Napoli - Arezzo) e che alcuni di noi sono saliti sui TETTI, altri si sono INCATENATI a Roma in piazza Barberini, nessun Giornale a tiratura NAZIONALE si è occupato di noi ad eccezione dei TG REGIONALI e GIORNALI LOCALI.

NON siamo mai stati nominati in nessun TELEGIORNALE NAZIONALE perchè la parola d'ordine è che se non siamo visibili all'opinione pubblica il PROBLEMA NON ESISTE.


Dal 4-Novembre-2009 le nostre principali sedi sono PRESIDIATE con assemblee permanenti

*Se sei solidale con noi INOLTRA QUESTO DOCUMENTO ad almeno 10 amici nei prossimi 30 minuti, non ti costa nulla , ma avrai il ringraziamento di tutti i lavoratori e le Lavoratrici di Agile ex Eutelia che da mesi sono senza stipendio *

*Altrimenti questa azienda morirà *

Le Lavoratrici e i Lavoratori di Agile s.r.l. -- ex Eutelia
*GRAZIE*

patrizia mrtina Commentatore in marcia al V2day 22.11.09 16:44| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento

Non ci sono più dubbi, aveva ragione Veronica, quell'omino ha bisogno d'aiuto, è completamente pazzo!
Potremo raccontare ai nostri figli cosa si prova ad essere governati da malato di mente.

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.09 21:42| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento

Quanto manca al tesseramento?

Quanto manca ai referendum On-Line

Quanto manca al fatidico girono che il popolo della rete comincia ad avere un peso politico?

Beppeeee....se ci sei batti un colpo!

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 22.11.09 17:50| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

N O V A N T O T T O
M I L I A R D I
D I
E U R O

Per non dimenticare:

http://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/videoll.shtml?2007/10/more1.wmv
http://www.striscialanotizia.mediaset.it/news/2007/10/01/news_2450.shtml
hhttp://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/videoll.shtml?2007/10/more6.wmv#
http://www.youtube.com/watch?v=Qng_Z5zAKyE

Mattia F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.09 17:37| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'era una volta la sinistra ed era il sale della democrazia.

Cos'era la sinistra? No, non era un'ideologia!
la sinistra era un'idea! Un'idea maturata in due secoli di lotte per i diritti e di conquiste al prezzo del sangue (i diritti per una vita più dignitosa; i diritti quelli queli veri).
Un'idea che si fondava sulla partecipazione di tutti, che, magari, eleggevano pochi perché questi pochi facessero gli interessi di tutti a partire dagli ultimi. E doveva essere alta la vigilanza sugli eletti da parte della base.
Quest'idea è morta! E' stata uccisa! E' stata uccisa dai partiti della "sinistra" e dai grandi sindacati che hanno tradito quell'idea. Ed hanno usato delle armi precise: un'arma mortale, sul piano sindacale, è stata la "concertazione"; sul piano politico, il tradimento è stato totale con l'interclassismo che finisce per fora per privilegiare i padroni, che non sono più neppure gli imprenditori veri, ma finanzieri speculatori!
La democraia è morta per l'apatia che è stata introiettata scientemente nella gente, ad incominciare dai ceti dei lavoratori, non più classe, ma inerme carne da macello.
La "concertazione" è il luogo dove i lavoratori sono stati esclusi, dove si decide la quota di diritti da cedere ed il luogo dove è morto anche il diritto di sciopero!
Se non si parte riappropriandosi di quell'idea, se prima non si chiude il rubinetto che ci sta allagando la casa, sarà inutile armarsi di bacinelle e spugne!

"libertà è partecipazione"!

sancho . Commentatore certificato 22.11.09 17:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

...un milioncino di persone a Roma il 5 Dicembre...

...non sarebbe male per cominciare a fare capire 2 cosuscce agli italiani...ovvero che tanta gente non ne può davvero più...e che la rete riesce a racchiudere informazione reale e unione di intenti..

..ma forse si potrebbe allargare questo 5 Dicembre...anche se a qualcuno che potrebbe parteciparvi questo non piacerà di certo... perchè si potrebbe cominciare a chiamare per nome tutti i politici che siedono in parlamento e ad ogni nome...urlare "INCOSTITUZIONALE..A CASA"...

Questo darebbe ad ogni italiano il quadro preciso di tutta la classe politica...ma forse non siamo pronti...e intanto il tempo passa e questi continuano imperterriti a prenderci per il culo...

L'evidenza di cosa stia succedendo nel nostro paese e di come per i nostri parlamentari non valiamo un cazzo...scusate il valiamo...è data dal fatto che nessuno in TV ha parlato e mai parlerà del 5 Dicembre...e questo continuo codice del silenzio fa si che tutto quello di cui non si parla in TV non esiste...pertanto Grillo...mi unisco ai cori sempre più incalzanti di quelle voci che ti vogliono in TV a pubblicizzare l'evento...sarebbe un passo essenziale non per vincere l'intera guerra...ma certamente per assicurarsi il piede giusto nell'inizio di una battaglia...e perchè no...dare una spinta al Movimento che attualmente appare...oggettivamente...una burla...

Torno Ogni Tanto Commentatore certificato 22.11.09 20:40| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

Ma a queste mele marce che durano 90 anni che razza di conservante gli inoculano?
Si d'accordo, la frutta non è più quella di una volta ma questi hanno un tempo di degrado più lungo delle scorie radioattive.

fran cesca Commentatore certificato 22.11.09 23:14| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Lettizietto:

"Il digitale è quella cosa che ti permette di non vedere a pagamento,ciò che prima si vedeva gratis."

micki nimm (castagne), Parigi Commentatore certificato 22.11.09 21:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Eva, l'insostenibile fierezza della Tentazione, fissata in uno Sguardo.
Cogliere con Lei la Sorpresa della Primizia fu uno Stupore Naturale: come il paradiso quel giorno Suggeriva.
Il frutto Amaro della Conoscenza, è l'Esperimento del Demone?
Coltivato, curato, Cullato sino alla Matura Esplosione?
Spesso il Demone, lavora per la Vita.
E' anch'esso strumento del Divino, come un farmaco Greco: un Veleno necessario e Controllato.
Era Bella Eva, Lei non vendeva , le Mele , gli altri Oggetti: Tempo, Sorrisi, Follia.
Così Densi, Pregnanti, sostenevano la Materia, Connotandola.
Ora, abbiam la Serpe in corpo al Lupo, Depilato ma con lo stesso Vizio: Toglierci il Paradiso.
Eva, tornera', di nuovo.....

enrico w., novara Commentatore certificato 22.11.09 20:49| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"La corruzione divora in Italia 50 miliardi all'anno. È la stima di Transparency international Italia tratta dalle recenti analisi della Banca mondiale, secondo la quale ogni anno nel mondo viene pagato in "mazzette" un trilione di dollari senza tener conto delle malversazioni su fondi pubblici e accaparramento illecito di risorse pubbliche."

http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Norme%20e%20Tributi/2008/02/corruzione-italia-brucia--miliardi.shtml?uuid=5994a372-d93f-11dc-864a-00000e251029&DocRulesView=Libero


"Sulla base di dati pubblicati da Transparency International relativi a quasi tutti i paesi del mondo, in fatto di corruzione "percepita" l’Italia è più vicina ai paesi emergenti che non a quelli Ocse. Dopo i miglioramenti seguiti a "Mani Pulite", dal 2001 assistiamo a un chiaro peggioramento (figura 1). E come potrebbe essere diversamente se il segno più tangibile della lotta alla corruzione nel nostro paese è che l’alto commissario contro la corruzione è alle dipendenze funzionali della presidenza del Consiglio, in barba al principio che una Autorità dovrebbe essere indipendente dal potere politico?"


http://www.psicopolis.com/statistiche/costocorr.htm

"l’Italia risulta fra i paesi con la maggiore percezione di ampie frodi contro la cosa pubblica (è al sesto posto, prima la Grecia), e della corruzione e malaffare (wrongdoing) presenti nel governo nazionale e nelle istituzioni (anche qui siamo sesti per GRAVITÁ del fenomeno su 27 paesi)"

"l’Italia risulta il paese europeo con il più ALTO tasso di crescita della corruzione percepita: +9% nelle istituzioni locali, +6% in quelle regionali e +4% in quelle nazionali."

"...nelle classifiche internazionali sulla corruzione (siamo preceduti di stretta misura dal Botswana)..."

http://www.insardegna.eu/opinioni/societa/corruzione-cosa-non-passa-nell2019imbuto-dell2019informazione/view

Pippilotta Långstrump, Stoccolma Commentatore certificato 22.11.09 21:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

nel corso di questa legislatura è stata chiesta la fiducia per 26 volte - l’ultima sulla privatizzazione dell’acqua - e il lavoro delle camere è ridotto sempre più a una ratifica di decisioni prese dal governo.
Nonostante a 100 deputati in più del partito dei berluscones, non si fida dei suoi gregari, servi, dipendenti, veline, prostitute, ex amanti, ex corruttori.
Vedere Report e fare ascolti e già resistere.

cesare beccaria Commentatore certificato 22.11.09 19:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

"REPORT DELLA GABANELLI:
A RETI RAI UNIFICATE ALLE 20.30.
UN SERVIZIO DOVEROSO PER APRIRE LA MENTE AGLI ITALIANI !

LA MORATTI A MILANO:
DOVREBBE ESSERE CACCIATA E PROCESSATA.

NON PARLIAMO POI DI STANCA:
A DOPPIO LIBRO PAGA DEGLI ITALIANI E PER UNA SOMMA CHE IN 5 ANNI SFIORA I
5 MILIARDI DI VECCHIE LIRE (SOMMA MEGLIO), UNA CIFRA CHE IL 90% DELLE FAMIGLIE ITALIANE NON VEDRANNO IN UNA VITA.

NON HANNO AVUTO IL MINIMO PUDORE A PRESENTARSI ALLE TELECAMERE E NON HANNO AVUTO IL MINIMO RISPETTO PER I PADRI DI FAMIGLIA A 1.000,00 € AL MESE.

SE LE LEGGI DELLO STATO PERMETTONO QUESTO, SONO LEGGI DA ABOLIRE.

PARLATE DI MELE MARCE : MA QUANDO DIMEZZIAMO IL PARLAMENTO ED IL NUMERO DEI POLTICI ?

E' QUESTA LA PRIMA, VERA RIFORMA DA FARE.

IL RESTO ( LA MAGGIORE RESPONSABILITA', CONTROLLO E MORALITA' DELLA POLITICA ) VERRA' A CADUTA.

AMICI DEL BLOG BATTETE SU QUESTO TASTO ED AMPLIATE QUESTI CONCETTI CON LE VOSTRE CONSIDERAZIONI : ALTRIMENTI L'ITALIA E' DESTINATA A QUALCHE DISCARICA ! "

Onesti & Disonesti 23.11.09 09:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

I governanti mi fanno schifo.

micki nimm (castagne), Parigi Commentatore certificato 22.11.09 21:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

..................................................

IL 5 DICEMBRE TUTTI A ROMA PER MANIFESTARE AL NO BERLUSCONI DAY !!!

deve ritornare la democrazia in italia. SUBITO !

devono ritornarsene a casa i nominati-e-non-eletti al parlamento da fini
casinie berlusconi.

non sono proprio i più indicati per rappresentare le istanze degli italiani
ma le richieste dei loro padroni.

in italia deve tornare la democrazia.

via i nominati e non eletti al parlamento dalla legge elettorale porcata
della lega-berlusconi!

se non tornano in parlamento veri rappresentanti del popolo lo stato
incancrenirà sino a trasformarsi totalmente in antistato. sarà tirannide
conclamata anche con l'incremento dei metodi polizieschi e dei pestaggi.

non è più tollerabile!

ci devono pensare gli italini che sono consapevoli di questa situazione.

se il resto del popolo ascolta i canti delle sirene delle isole dei famosi
e dei grandi fratelli ci devono pensare coloro che sono fuori dal tunnel
dell'intossicazione mediatica.

ci deve pensare la libertà un po' anrchica della Rete.
ci deve pensare l'autenticità che viene dalla rete contro il linguaggio e i
modi fasulli dei politicanti arrisi al ruolo di scagnozzi istituzionali.

il 5 dicembre tutti a roma per dire che ci siamo rotti il cazzo di
berlusconi!

il 5 dicembre tutti a roma per dire che ci siamo rotti il cazzo di
berlusconi!

il 5 dicembre tutti a roma per dire che ci siamo rotti il cazzo di
berlusconi!

il 5 dicembre tutti a roma per dire che ci siamo rotti il cazzo di
berlusconi!

il 5 dicembre tutti a roma per dire che ci siamo rotti il cazzo di
berlusconi!

il 5 dicembre tutti a roma per dire che ci siamo rotti il cazzo di
berlusconi!

il 5 dicembre tutti a roma per dire che ci siamo rotti il cazzo di
berlusconi!

il 5 dicembre tutti a roma per dire che ci siamo rotti il cazzo di
berlusconi!

il 5 dicembre tutti a roma per dire che ci siamo rotti il cazzo di
berlusconi!

..................................................


marciare o marcire

suprema summa 23.11.09 00:45| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

...
LA COSTITUZIONE ITALIANA:

E' VECCHIA, FUORI DAI TEMPI, NON PIU' ADATTA ALLA SOCIETA' MODERNA ITALIANA.

VA CAMBIATA IN MOLTE PARTI.

SE VI PIACE DI PIU' ASPETTIAMO CHE CAMBI LA LEGGE ELETTORALE E CHE TUTTI VENGANO ELETTI DAL POPOLO.

DOPO ASPETTIAMO CHE BERLUSCONI LASCI LA POLITICA.

MA DOPO CAMBIAMO LA COSTITUZIONE DOVE E' NECESSARIO!!!

ALTRIMENTI SIAMO TUTTI DEI COGLIONI!

Sara , Sacchi
=====================

La Costituzione italiana ci ha garantito 60 anni di pace e di equilibri sociali, prima che ladroni e mafiosi ci mettessero mano.
Solo a loro la Costituzione va stretta. Non la applicano e la eludono per delinquere.
Solo a loro e agli idioti, naturalmente.

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 23.11.09 11:06| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi sembra di vivere in un film di quart’ordine, dove tutto quello che accade è scontato, patetico, una brutta copia di cose già scritte, interpretate da dilettanti senza ritegno.
L’assassinio di Brenda, il processo Mills, le torture a Stefano Cucchi e agli altri poveri Cristi, la voce fuori dal coro di Fini, le proteste della gente represse dalle forze del dis-ordine, gli intenti sul nucleare contro legge.. un film trash- horror per impressionare, incutere paura e quindi sottomissione.

Siamo costretti a vedere uno spettacolo terrificante, rifiutato dalla nostra concezione di esistenza, opposto a ciò che la nostra coscienza desidera e tossico per il presente e futuro vivere sociale.

Noi siamo mele cadute fuori dal cesto e raccolte da un agricoltore sapiente che le ha deposte sulla paglia, vicine l’una all’altra e non una sull’altra..e quando matureranno, naturalmente senza induzioni forzate, allora sì che potranno essere assaggiate...

Sabrina M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.09 21:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Oggi, sulle pagine dei giornali locali, sono cominciate le indiscrezione delle probabili proposte del PD alle prossime regionali.
I nomi , i soliti da almeno 30 anni, si fanno pure le eccezioni al terzo mandato per i già consiglieri, idem per i resti della sinistra comunista, 60 anni la media, ex presidenti della Provincia, ex sindacalisti, ex assessori, ex socialisti craxiani, ex comunisti, ex, ma sempre loro, inaffidabili, incompetenti, imbroglioni, bugiardi, puttanieri, carrieristi, mai un lavoro onesto e faticoso.
Siamo in Ancona e non nel profondo sud.
Sempre gli stessi eterni politicanti da strapazzo a rappresentare la classe dirigente politica, a 15.000 euri mensili per fare il consigliere regionali, sono 42 nel Consiglio Marche
!5.000 x 12 = 180.000 euri
180.000 x 42 = 7.560.000
poi 11 assessori a 20.000 euri mensili, 240.000 annui
11x 240.000 = 2.640.000
Totale 7,560.000 + 2.640.000 = 10.200.000 annui
Questi soli gli stipendi base dei politici regionali, per 5 anni fanno 51 milioni di euro pari a circa 100 miliardi di lire.
Non male, ecco perchè nessuno molla l'osso.
La sinistra operaia, la sinistra degli onesti, la sinistra rivoluzionaria, la sinistra dei carrieristi, la sinistra che imbroglia il suo elettorato.
Cambiarli tutti altrimenti siamo perduti.

cesare beccaria Commentatore certificato 22.11.09 16:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mauro Medeot ( mandi) **

Te lo dico in chiaro e unisci quel che dico al post precedente perfavore.
Dovresti aver compreso, e se non l'hai fatto ancora spero tu lo faccia ora, che questo è un blog e ha varie utilità. Non ultima un ricavo (GIUSTO E SACROSANTO VISTO CHE E'IL LAVORO LORO) visto che la Casaleggio non è un convento di frati cappuccini che fanno l'elemosina per mangiare.
Pertanto le mele col sentimentalismo che fai trasparire tu ci entrano molto poco.
Se non ci hai fatto caso qui si parla di guerra (e bella dura aggiungo io) e tu vorresti baci e abbracci, qui si parla di cose molto serie e tu vorretsi aver offerto un caffè o che la Casaleggio e Beppe pregassero te e le belle mele di restare perchè sei (ma chi lo ha detto chi è chi?) ... cosa sarestte???? Spiegamelo perfavore.

Mi stai simpatico e quando scrivi mi piace quel che dici.
Peccato che come moltissimi altri ti perdi dietro a vanità semplici e umanissime. Se solo ti accorgessi di questo capiresti che in questo contesto e per le cose che si dicono il sentimentalismo dovrebbe(e ti dico purtroppo) essere lasciato un po da parte.

Mi verrebbe da dirti che qui si fa l'Italia o si muore...ma dovresti averlo gia capito da solo per l'intelligenza che dimostri...Che peccato perdersi dietro le cose sbagliate nei momenti meno opportuni.
Mandi.

P.S.: ti ricordo che per il ragionamento che ti ho fatto prima, questo, come disse beppe, è un treno, c'è chi sale chi rimane chi scende e chi fa altre cose.
Detto papale papale, visto che siamo tanti, mi sembra che ciò voglia dire che se stiamo qua bene se non ci stiamo va bene lo stesso, tanto i contatti il blog li ha lo stesso.
E capiamoci, per me è giusto che sia così perchè oltre le nostre beghe personali c'è un obiettivo molto più grande e Beppe lo indica tutti i giorni.
Perciò chi ci sta ci sta chi non ci sta fa perdere solo tempo e Beppe, sia perchè lui rischia parecchio e pertanto tempo da perdere non ne ha.
Qua si fa l'Italia o si muore Mauro. Mandi

francesco folchi, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.09 19:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io non parlerei di rivoluzione, e' una parola che ha troppe connotazioni ideologiche...
Non e' piu' tempo di delegare, perche' stiamo pagando e pagheremo ancora cari gli sprechi e il malgoverno...
Nessuno ne parla, ma in Campania (per ora fino a gennaio) tac, radiografie, risonanze magnetiche sono a carico dell'assistito!
Nessuno ne parla sui giornali nazionali, ma e' un fatto che forse fara' aprire gli occhi a molti distratti... La mafia delle cliniche private ha prosciugato le casse della regione, e ora chi paga?
http://www.ilmattino.it/articolo.php?id=80505&sez=NAPOLI

PAOLA ., Londra Commentatore certificato 22.11.09 17:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

il fatto sicuro oramai, è che chi non la pensa così, va azzittito, nel tempo andrà eliminato.

se il "nanocapo" e chi lo "segue", crede di aver vinto, si sbaglia di grosso, tutto quello che succede, non riescono a farlo passare inosservato e una banda di "sprovveduti", quale noi siamo, gli sta rovinando la "festa".
anche sul blog, come ben sappiamo, i vari "depistatori-provvocatori", non riescono a "sfondare", provano e riprovano in continuazione a depistare e a sfiancare, con le loro teorie, alquanto bislacche, tutti quelli, che si "affannano" sulla rete per cercare di dire la loro.
nonostante tutti i tentativi di far apparire "nullo" il lavoro di beppe, di marco etc..., non riescono a fiaccare lo spirito libero del "blogghista", <credo che se continuate così, vi sfiancherete voi e non vi rimarranno forze, per sostenere l'attacco finale che il vostro "duce" cercherà di dare, per salvare "capra e cavoli".
comunque, do appuntamento a questi "signori" al dopo "nanocapo", passata la grande abbuffata, voglio vedere chi li pagherà più per tentare di difendere l'indifendibile.

valter p., roma Commentatore certificato 23.11.09 08:19| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

REPORT INCONTRA LE MELE MARCE
L'assonanza tra l'argomento trattato da Report e il post odierno è tristemente inquietante.
Assistere alla decomposizione del parlamento è uno spettacolo di uno squallore unico.
Sapere che ,comunque sia, quel covo di criminali arroganti e impuniti (che meriterebbero in blocco una nuova Norimberga) è stato legittimato da milioni di elettori mi fa urlare di rabbia.
Ed è altrettanto avvilente aprire il blog e leggere puerili polemiche , accuse reciproche dai censurati e dagli infiltrati.
Veramente disgustoso.
Si potrebbe discutere, proporre,litigare, scontrarsi dialetticamente e tutto quello che riescono a fare alcuni è un misero chiacchiericcio petulante.
L'avamposto della controinformazione e dell'opposizione?
Ma per favore...
Di fronte a un disastro morale di queste dimensioni i censurati e gli infiltrati di un misero infinitesimale sito virtuale se ne possono andare affanculo.
Tutti insieme, impietosamente...

Mauro Maggiora, Genova Commentatore certificato 22.11.09 23:27| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vai a farlo tu il Gesú Cristo,i soldi ce li hai e sei anche abbastanza anziano.Non pretendere da chi tira a campare di tenersi fuori dal sistema.
L'unico modo di andare avanti é integrarsi al sistema,possibilmente con meno "vermi"possibili.
Voi avete creato e manipolate questo sistema schifoso da sempre...Voi allora andate per primi avanti per dare l'esempio..Mi fate schifo!
Essere una mela marcia,CONVIENE SEMPRE!!

Quindi..

ARMIAMOCI E PARTITE?????

Brigante Alessandro, (Foreste della rete) 22.11.09 19:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento


Bravo Beppe ,
Hai fatto centro !

Niente come l'essere inermi in un cesto
può rendere marci.

Il movimento,l'azione,le piazze
sono l'albero che rendono le Mele
Vive e Sane!

Smettiamola anche noi di marcire tra un commento
e l'altro.

Cogliamo le mele dall'albero dove uno
vale per uno e tutti insieme si crea l'albero
sano.
Di questo passo rischiamo che marcisca anche
l'albero !


edy s., milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.09 16:10| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

**************
Grillo:
...Il cambiamento, se ci sarà un cambiamento, può avvenire solo con la sostituzione di tutta la classe politica e manageriale del Paese, tutta al di sotto di ogni sospetto.
Più o meno ricattabile. "Un'idea che non trova posto a sedere è capace di fare la rivoluzione" disse Leo Longanesi...
***************

Di tanto in tanto tiri fuori dal cilindro 'ste cazzate di certi reazionari passati alla storia grazie al silenzio dei complici e degli ignoranti, questi ultimi per loro natura ignorano e sono per questo irresponsabili, ma non sei tu il paladino della verità mediatica?
Che cazzo può insegnare alle generazioni contemporanee un elemento del genere? E' o non e' l'alter ego editoriale semi-satirico di un certo Montanelli, che periodicamente ergi a padre del giornalismo italiano?
Spiega ai non "intendenti" chi cazz'era Longanesi, e cioé questi:

@@@
"Non siamo né artisti, né critici, né letterati: noi abbiamo solo dei rancori, delle antipatie, delle convinzioni, degli umori e cerchiamo di esprimerli come meglio ci è concesso".
Con queste parole, pubblicate nel 1931 su “L’Italiano” (n. 7, a p. 142), Leo Longanesi lanciava un programma provocante, originale, polemico ma compatibile con il sistema politico del tempo che non ammetteva libertà di stampa.

Nel 1926 pubblicò il Vademecum del perfetto fascista e fondò “L’Italiano”, rivista prima settimanale, poi quindicinale e infine di discontinua periodicità, che visse fino al 1942.

Fondò “Il Borghese”, un foglio moralista, un osservatorio del costume ricco di giochi polemici sugli intellettuali militanti, celebri e protetti dal nuovo ambiente politico-letterario-mondano. “Il Borghese”, foglio di destra che, per i forti accenti polemici, si distingueva dal qualunquismo, divenne sinonimo di “galantuomo”.
@@@

Ci risiamo, lo sport contemporaneo sta nel far passare il qualunquista per galantuomo, in breve: lasciatelo parlare e lavorare!
A che gioco giochiamo panzò?
Ce ne sarebbero di esempi da citare

Giorgio Sodano Commentatore certificato 22.11.09 23:11| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Volete vedere una mela marcia che cade?

http://www.youtube.com/watch?v=Yr8zAcgVdBE

Alba Kan. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.09 16:09| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

N O V A N T O T T O
M I L I A R D I
D I
E U R O

Per non dimenticare:

http://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/2007/10/01/video_5773.shtml?modem

Mattia F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.09 17:18| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ DESANI & C.

NON VEDO ALCUNA DIFFERENZA TRA TE E QUELLI CHE ACCUSI DI IMBRATTARE QUESTOP BLOG.

Max Stirner


Finalmente s'incomincia a parlare di cose serie: RIVOLUZIONE!!!

Antonio Rocca Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.09 14:30| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

LA RIFORMA DELLA POLITICA:
1 riduciamo del 50% le poltrone elettive ( Parlamento, Regioni, Province e Comuni),
2 limitiamo a sole due legislature l’eleggibilità negli Enti Locali ed a tre in Parlamento,
3 non sia candidabile chi è sotto processo od è stato condannato per un qualsiasi reato,
4 evitiamo le candidature in corsa e, se si è in carica in altra assise, si termini il proprio mandato,
5 limitiamo a 45 l’eleggibilità alla Camera ed a 70 anni quella al Senato. Poi Stop,
6 siano vietati i doppi incarichi all’interno della Pubblica Amministrazione. e per i Politici eletti.,
7 si vincoli a 5 anni di residenza nel territorio la possibilità di candidarsi per gli Enti Locali,
8 si espella con decadenza immediata gli assenteisti con oltre il 50% di mancanza alle sedute,
9 si renda onoraria la carica di senatore a vita, con diritto di voto, ma senza alcun compenso,
10 si rinvii il godimento delle pensioni politiche al 65° anno di età, cumulandola con altri proventi.

SE IL POPOLO E' SOVRANO CHE SI IMPONGANO 10 REGOLE PER LA RINASCITA DELL'ITALIA !!!

Onesti & Disonesti 23.11.09 12:21| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@ AnSia NewSSS:Gli amici veri e la civiltà araba @@

Era a Berlino ed era il 27/09/2001 quando l'allora,e attuale,presidente del Consiglio berluskazz disse che era evedentiSSSima la "superiorità della civiltà occidentale" rispetto agli arabi che sono "fermi a 1400 anni fa"..
######

Oggi,con stupore,noi di AnSia notiamo che,per la prima ed unica volta,il berlusKazz non mentì.

In effetti gli amici "veri" che il berlusKazz sì ritrova li troviamo tutti (a parte Putin) nel "mondo arabo" e,se fossero "avanti "come noi, anche loro "non lo cagherebbero".
Cam.

P.s.
Il presidente della Camera dei deputati Fini quando chiede che l'immigrato arabo,dopo "tot anni" di permanenza nel suolo italico/padagno,possa essere ammesso al voto non sbaglia e fa "i suoi interessi".
Conoscete un arabo che sia Komunista?
Quei poochi arabi che lo erano....Saddam Hussein li fece uccidere.
(((( E questo Fini lo sa.Cazzo se lo sà ))))

....Nel 1992,dopo l'ultimo sterminio dei comunisti,Fini andò a Bagdad con una delegazione dei fascisti europei cappeggiata da Le Pen.
Fini sì congratulò personalmente con Saddam Hussein.

Saddam,per ringraziare i fascisti che l'avevano ringraziato per la sua "irreprensibile opera di sterminio",liberò alcuni ostaggi europei,fra cui 14 italiani.

...Sì sussurrò,all'epoca,che Saddam liberò gli ostaggi italiani non prima che Fini gli garantiSSSe che,i 14 ostaggi italiani da liberare,erano tutti,ma proprio tutti:"NON Komunisti".

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 23.11.09 12:00| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

REPORT

22 novembre rai 3 - 21,30

LOTTA DI POTERI

Slittamento progressivo del potere legislativo dai rami del parlamento all’esecutivo.
È quanto sta avvenendo legislatura dopo legislatura dall’inizio della cosiddetta seconda repubblica in poi.
Come?

Realizzando il programma di governo attraverso decreti legge d’urgenza e disegni di legge di iniziativa governativa combinati alla richiesta di fiducia.
Risultato?

Tempi contingentati, blocco di emendamenti di qualsiasi tipo in aula e votazione.
Fino a oggi nel corso di questa legislatura è stata chiesta la fiducia per 26 volte - l’ultima sulla privatizzazione dell’acqua - e il lavoro delle camere è ridotto sempre più a una ratifica di decisioni prese dal governo.

In Germania, dall’inizio della storia della repubblica federale, la fiducia è stata chiesta in tutto per 5 volte e i decreti d’urgenza non esistono, o meglio si ricorre a questi solo in caso di guerra o grandi catastrofi.

In Francia con la revisione costituzionale del 2008 le assemblee parlamentari hanno visto rafforzarsi il proprio ruolo, tuttavia Ségolène Royal, prima delle ultime elezioni presidenziali, di fronte a quella che è una crisi delle rappresentanza dei cittadini in politica, lanciò una sfida: una terza camera di cittadini sorteggiati in un campione molto vasto, in modo da rappresentare efficacemente la società, a cui governo e parlamento deve rendere conto.
Successe un finimondo da destra a sinistra, partito socialista compreso.

Attualmente la Royal sta sperimentando la democrazia partecipativa a Poitiers nella regione che presiede.

In un sistema democratico - comunque - la tripartizione dei poteri - esecutivo, legislativo, giudiziario - e la loro indipendenza è la condizione fondamentale della dialettica democratica.

Cosa succede se i ruoli e i poteri si sbilanciano e si confondono?

Silvanetta P. Commentatore certificato 22.11.09 19:16| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

cit. "L'integrità del Cesto è l'obiettivo principale di chi prospera al suo interno."

lo stato borghese non si cambia
SI ABBATTE

davide lak (davlak) Commentatore certificato 22.11.09 18:04| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Elio Vito per andare in parlamento ha dovuto imparare solo la frase :"pongo la questione di fiducia..."

Stefania .. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.09 22:03| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

accendo il pc,finito Report con la Splendida Gabanelli....

e cosa vedo e leggo....

"La rivoluzione è obbligatoria, le nuove generazioni non ancora corrotte devono prendere il comando. L'alternativa è marcire tutti insieme"

si fa' la RIVOLUZIONE!!!!!!!!!!!!!!!!....

ENZO D., BARI Commentatore certificato 22.11.09 23:41| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Fini... machè strategia e cavolate altre..
Lui ha capito tutto che Berlusconi lo contrasterà per il suo premiarato alle prossime elezioni, ed ora ha capito anche che ha fatto la sua più grossa cazz...ta della sua carriera, a entrare nel partito unico!!!
Ha capito che Berlusconi i suoi alleati li ha già scelti, e sono la Sinistra, che farà vincere alle prossime elezioni... il popolo rimarrà contento e e per lui lavoreranno gli altri...

Andrea Borgia Commentatore certificato 22.11.09 23:05| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento


La Cei alla politica: deponete le armi, e tu, Chiesa, deponi i soldi, schierati con i poveri, contro i ladri di Stato, contro il capo dei ladri di Stato, Chiesa deponi i soldi e gli affari.
Predica la povertà e la onestà, umiltà, bontà, castità, fa il cristiano.

cesare beccaria Commentatore certificato 23.11.09 08:59| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe questa volta sono quì per chiederti di smetterla, certo le mele marce sono dappertutto, su questo non ci piove, ma bisogna avere una strategia logica, e per quello che mi riguarda la strategia migliore è togliersi dai coglioni berlusconi, gli altri fanno schifo ok, ma almeno sono un minimo democratici, se dividiamo l'elettorato di sinistra, perchè di destra ti seguono proprio pochi, quello che facciamo è dare il nostro paese in mano ad un dittatore, BASTA! per prima cosa facciamo cadere rovinosamente berlusconi, anche appoggiando il pd, e poi si lavorerà per costruire qualcosa di nuovo, ma finchè al comando ci sono berlusca e i suoi si sprofonda sempre più in basso.......quindi please basta dividerci!!!!!!!!!!!!!!

Teresa Distefano 22.11.09 19:43| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ho visto l'intervista al Di Pietro; oltre a non capire come sia arrivato alla magistratura nonostante l'italiano precario ora mi giunge un altro dubbio atroce per uno che dice: "Invertendo l'ordine degli addendi il prodotto non cambia", ma quanto ha pagato i diplomi e le lauree un individuo del genere? Io mi di spiace ma non vorrei essere governato da cotanta ignoranza e se questi sono una parte dei valori che esalta il signor Di Pietro, allora aveva ragione un certo Camillo Conte Benso di Cavour quando disse: "Abbiamo fatto l'Italia ora dobbiamo fare gli italiani!". Gli italiani sono ancora in corso d'opera ed i valori sono ancora ben lungi da venire.
Evviva l'Italia! Evviva gli italiani ignoranti!

Francesco R. Commentatore certificato 22.11.09 19:09| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buona sera e buona domenica.
Ieri parlottavo, viso a viso nèh, con un amico che, giustamente disgustato, legge solo e non scrve più qua sopra.
Non dirò chi è tantomeno chi lui elegge a suoi amici e chi invece no.
Tant'è che mi ha fatto riflettere parecchio ed ora mi ritrovo a scrivere qualcosa.
Intanto ha detto che scrivo ca22ate e questo gli è costato un occhio nero..(uh uh..così s'impara..) ma poi, a prescindere da questa mera vanità personale, siamo giunti al dunque e ho compreso, ancora, ciò che qui non si vuole comprendere.
Più di una volta mi sono ritrovato a spiegare (sempre qua sopra)che leggersi "l'Arte della Guerra" di Sun tzu o di Von Clausevitz sarebbe una cosa saggia al di là se ciò possa o meno piacere. Il perchè non è nella piacenza della lettura ma per comprendere senza più dubbi come strategia e tattica si dipanano nella guerra certo, ma anche nella vita di tutti i gironi, soprattutto nella politica, nell'economia, nelle strategie(appunto)di mercato e via discorrendo.
Tale lettura farebbe anche comprendere che se esistono o un nemico o più nemici, si capisce per bene cosa fare.
Ed arriviamo a Grillo e alla Casaleggio.
La Casaleggio è una impresa multimediale che si occupa soprattutto di quello che potrebbe essere definito(ancora)il business mediale del futuro.
Pertanto fa i suoi interessi e guarda al suo mondo con piglio imprenditoriale.
In un mondo fondato sul liberismo e capitalismo a me pare una cosa normale.
Grillo, con tutto il suo modo di fare e la sua filosofia, è riuscito a uscire dall'isolamento grazie a tale mezzo e a questi imprenditori.
Attualmente ritengo sia l'avanguardia di un modo di vivere diverso.
Sicuramente fa degli sbagli anche lui e il fatto che si appoggi ad un'impresa che fa "mercato" potrebbe sembrare una contraddizione a chi si crede duro e puro.
A tali ommini invito a leggersi "l'Arte della Guerra" di Sun tzu o di Von Clausevitz dove si potrebbe comprendere che essere duri e puri è un po essere..definitevi voi và. Ciao.

francesco folchi, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.09 19:01| 
 
  • Currently 2.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

5 dicembre a roma.... si inizia a fare sul serio....

MESSAGGIO A GRILLO:

INDICI UNA CONFERENZA CHIEDENDO ALLE FORZE ARMATE QUALE STATO INTENDANO SERVIRE... E PER QUALE STATO ABBIANO PRESTATO GIURAMENTO...

ps: non c'è + posto per la causa di tutti i mali: il buonismo ed il libertinaggio, mettetevi in testa anche questo.

(i llibertinaggio è il modo + subdolo per corrompere attraverso l'individualismo il singolo e renderlo assuefatto al potere).


Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 22.11.09 17:31| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

LA MELA DI EVA
La mela di Eva c'entra e parecchio pure.
In Italia abbiamo avuto la Controriforma senza la Riforma.
Nel medioevo eravamo la prima potenza commerciale.
Appena hanno visto la borghesia tentare di avviare un capitalismo preistorico, è intervenuta la Controriforma (senza Riforma)e siamo ripiombati nel medioevo.
Anche se il Capitalismo lo hanno inventato i nostri Comuni.
Ora
In Italia, ogni ribellione ad un capitalismo falso e imbroglione potrebbe avere i soliti effetti controindicati e mandarci ancora più nelle braccia consolatrici di "mamma Roma oltretevere". Si è già visto nel dopoguerra con la lotta partigiana.
La Rivoluzione in Italia è purtroppo UN MITO per cause religiose.
Fino a quando l'Italiano sarà "perfetto" solo se ubbidisce alle Gerarchie Ecclesiastiche, avremo poche speranze.
Con il suo dogma: peccato, pentimento, assoluzione e penitenza (per finta). Stanno tutti al sicuro.
Ma il cattolicesimo occidentale si pone fuori deila storia.
E qui cito:
"Da un lato infatti si ostina a non concedere alcuna autonomia di pensiero al laicato cattolico; dall'altro invece è costretto a constatare che nell'ambito della società civile esso viene rifiutato per motivi non solo di ordine politico, ma anche di ordine etico, in quanto il cittadino chiede una separazione non solo istituzionale (fra Stato e chiesa), ma anche morale (fra dogmi religiosi e concezione laica della vita)."
Ma certo anche i protestanti hanno fallito perchè la GIUSTA Riforma è caduta nell'arbitrio con l'accettazione individuale acritica della prassi borghese. Degli autentici killer giustificati anche dalla loro fede. Nessuno può giudicare la loro coscienza.
Siamo quindi ancora in attesa di una soluzione pratica alla Riforma di Lutero.
Da una parte la gerarchia e dall'altra gli sfruttatori.
In mezzo ancora o ormai, il nulla.
E ricordo che aderire al pensiero Cristiano significa aderire alla idea della storia come continuo processo DEGENERATIVO verso la fine.
Non c'è lieto fine.
Saluti.

Sandrino A. 22.11.09 22:08| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori