Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il Paese di Barabba


La_Russa_e_il_crocifisso.jpg
In Italia i crocifissi non si toccano e neppure i ladri.
" In rete circola una vignetta. Un maestro toglie il crocifisso e al suo posto ne piazza due. L'alunno, che sta osservando la scena, chiede perchè al maestro che risponde così: 'Adesso i due ladroni rappresentano meglio il nostro Paese!' ". PIETRO B.

6 Nov 2009, 15:52 | Scrivi | Commenti (22) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

GOVERNO LETTA-PIOVE GOVERNO LADRO

SPENDING REVIEW = 21 MINISTRI?
QUANTI SOTTOSEGRETARI IN SPENDING REVIEW?

ALLA FACCIA DELLA Sobrietà?della spending review?

PD-PDL-SCELTA CINICA-AMMAZZA AMMAZZA SIETE TUTTI UNA RAZZA
.
Invece di spartirvi poltrone mantenete le promesse elettorali-IMU-RIFORME-FINANZIAMENTO PUBBLICO AI PARTITI ECC.

Non Prendiamocela con M5S e Beppe se non siamo entraTI nella stanza dei bottoni in simili governi di casta e di inciucio storico.

Il consociativismo PD&PDL è sempre esistito, tenuto nascosto agli elettori creduloni,ora si è palesato alla luce del sole,per questo non ci avrebbero mai fatto partecipare temendo la scoperta dei tanti scheletri che hanno negli armadi,si erano già accordati.

Manteniamo le nostre posizioni ed obiettivi poiché imploderanno presto,questo è un governo che nasce già su compromessi inconfessabili difficilmente conciliabili tra i vari attori.

Vedremo se saranno in grado di mantenere le promesse elettorali con le quali hanno raggirato gli elettori.

ULTIME PAROLE FAMOSE:

PD-"MAI CON BERLUSCONI ED I FASCISTI"
PDL-"MAI CON I TRINARICIUTI COMUNISTI"

Tranquilli,alle prossime e vicine elezioni faremo il pieno di voti.

Victor-Roma 27.04.13 20:08| 
 |
Rispondi al commento

Mi sa che due soli crocefissi non bastano a colamre il vuoto dei moderni barabba.
Pensa a quanti scaldano le sedie o si leggono il giornale o chiaccherano di cose che non si sa a Montecitorio e rubano lo stipendio agli italiani!!!!!!!

Carmelo Di Gregorio, Ferrara Commentatore certificato 07.11.09 16:01| 
 |
Rispondi al commento

una curiosità:siamo sicuri che la russa ci sia tutto con la testa?

devis q. Commentatore certificato 07.11.09 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Non mi fa ridere, mi fa nascere un sorriso amaro, mi fa s riflettere Beppe.
Mi fa pensare al ns paese dove non c'è certezza della pena e chinuque si sente libero di fare oe disfare a proprio piacimento.
Continua cosi Beppe, dai voce a tutti noi

Carmelo Di Gregorio 07.11.09 13:11| 
 |
Rispondi al commento

La croce è simbolo di tortura e sacrificio,perché addossarlo sulle spalle di inermi bambini?Chi ha bisogno di segni per ricordarsi di essere un buon cristiano non è sicuro di esserlo. Questi sono dubbi personali che non devono coinvolgere la collettività, il crocifisso deve essere un promemoria? Chi ne sente il bisogno puo riempire di croci la propria casa, oppure, come fanno molti, come ornamento del corpo.
Preoccupiamoci della croce giornaliera che molti genitori portono sulle proprie spalle senza che nessuno si scandalizza.
Quanto pesa,la croce della Chiesa Romana, sulle spalle dell'Italia ? Non basta che ogni anno con la via crucis si memorizza in ogni paese in cui è presente una chiesa,cioe in tutti? Dall'evento della televisione,poi, è endrata in tutte le case, anche se in molte di esse
non è presente nessun cattolico.
Oggi sono di modo i tatuaggi,chi ne sente il bisogno, o vuole distingursi, può farsi tatuare un bel crocifisso sul dorso della mano, oppure un distintivo,sull'asola della giacca, a forma di croce, come appartenenza ad un club, o un partito.
Qualche fichetto sicuramente gli verrà l'idea di personalizzarla, allora assisteremo alla moda crocifissea, croce pop, croce in, croce hard,ecc..ecc..

Leonardo Cavallo 07.11.09 12:03| 
 |
Rispondi al commento

solo due?

mimma barbiero 07.11.09 11:15| 
 |
Rispondi al commento

è da tanto tempo che dico che il crocefisso sta scomparendo insieme alla chiesa.......
http://www.premioceleste.it/artista-ita/idu:19909/

Antonio Bilotta, lille (francia) Commentatore certificato 07.11.09 09:15| 
 |
Rispondi al commento

Bravi i nostri Crociati,daccordo lasciamo i Crocefissi nelle scuole, pero' per amore di verita'e giustizia, togliamoci il cadaverino di legno ed al suo posto mettiamo un cartoncino tricolore ritagliato in forma d'Italia, con uno scritto: "Questo l'ho fatto io!" firmato ??????


Renato D., Frankfurt am Main - Germany Commentatore certificato 07.11.09 08:47| 
 |
Rispondi al commento

Perché, se lo dice lui, che "il crocefisso non si tocca" mi viene da pensare "per forza, ha le mani inchiodate"?

andrea vagnoni milano, milano Commentatore certificato 06.11.09 21:55| 
 |
Rispondi al commento

Togliere il crocifisso non significa abbassare la testa alla volontà altrui od offendere la fede cattolica, toglierlo significa appendere al muro una statua di maometto, la stella di david, il budda, gandhi o semplicemente nulla per chi non crede. é un atto di tolleranza verso la laicità e verso qualsiasi credo religioso e di rispetto per chi è ateo

Mirko Regnani Commentatore certificato 06.11.09 21:47| 
 |
Rispondi al commento

Questa Beppe potevi anche evitare di pubblicarla in primo piano.

Sara ** Sacchi 06.11.09 21:12| 
 |
Rispondi al commento

il crocifisso in classe???? ma se ci fosse un cristo quel figlio di troia nana di La Russa sarebbe già stato incenerito, perchè non infila il crocifisso nelle torrette dei carri armati oppure in qualche bomba che cadrà in qualche villaggio, forse nelle pale degli elicotteri Mangusta con mitragliera rotante calibro 50 (serve per costruire ponti e strade e per portare acqua alla popolazione) bastardi, ci costate un casino di soldi e siete più inutili di un culo senza buco.

massimo p., Savona Commentatore certificato 06.11.09 20:03| 
 |
Rispondi al commento

Beppe sono sempre daccordo con te ma
mi dispiace ma stavolta la commissione ha preso un abbaglio enorme:
La scuola pubblica Italiana è gia' Laica e dire che non lo è per la presenza di uno dieci o cento simboli religiosi è una bugia colossale.
Sai benissimo che le scuole cattoliche, quindi non laiche sono quelle gestite dal clero e non mi pare che il clero gestisca le scuole pubbliche Italiane.
I bambini sono tutti laici anche quelli di religione cattolica, come sono laici tutti i docenti, anche quelli di religione cattolica, come sono laici tutti i presidi o i bidelli, anche quelli di religione cattolica.
C'è un equivoco enorme e cioè che Laica non significa anticlericale ma solo che le cariche della chiesa non devono prendere parte alla gestione della scuola pubblica.
Una lotta onesta per i diritti umani, in un paese dove è vero che la religione cattolica non è più la religione di stato ma è pur sempre quella più diffusa tra tutti i cittadini, sarebbe stata quella di consentire anche ai bambini appartenenti ad altre religioni di vedere alle pareti della loro classe i simboli della propria religione.
Questo è vero pluralismo e vera integrazione, non quello di vietare a tutti per vietare ad uno!
Inoltre questa sentenza diventerà un pericoloso precedente per poter far sentire qualcuno in diritto di vietare anche a chi non è cattolico e sai bene che mi riferisco a molti tra gli extracomunitari.
E poi lascia perdere le strumentalizzazioni dei politici che corteggiano la chiesa per motivi elettorali, tanto questa è una storia vecchia che conosciamo benissimo!
Ogni cittadino italiano o non italiano credente è un laico ed io difendo il suo diritto sancito dalla costituzione di professare la propria fede ovunque. A me non interessa la chiesa ma i diritti dei cittadini che hanno un credo.
PS:
Dovresti ripulire il blog dalle volgarità scritte sul simbolo dei cattolici, frasi da far vomitare come tutti gli errori accumulati dalla chiesa nel corso della sua storia

UN LAICO Commentatore certificato 06.11.09 19:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@ AnSia NewSSS:Il crocefisso e il "cretinismo" @@

E' proprio vero "lor signori" sono cretini,ignoranti,prepotenti e....nient'altro.
#######################

E' partita la "crociata" tanto attesa dai vescovi crociati,che di Cristo se ne strabattono abbandantemente".
Direzione:Strasburgo.
Luogo:Corte europea dei diritti dell'uomo.
###
Il tutto perché la predetta Corte ha sentenziato che la presenza dei crocefissi nelle aule scolastiche italiane costituisce ""una violazione del diritto dei genitori a educare i figli secondo le loro convinzioni"".(Oltre ad essere una violazione ""alla libertà di religione degli alunni"")
######

BerlusKazz (il cretino numero 1) sì fa fotografare con un "crocefisso" in mano brandendolo come faceva Gasman nel film:"Brancaleone alle crociate".

Il ministro La Russa,sempre più russo e sempre più cretino,augura,ai signori della Corte europea dei diritti dell'uomo una:"morte immediata".

La più cretina é la più comica dei tre (come ben evidenzia Il Manifesto) é la ministra Gelmini che si é permessa il lusso di precisare che:"La presenza del crocefisso in classe non significa "adesione al cattolicesimo".Il Crocifisso,ha detto la minEstra,stracotta e insipida,è un simbolo della nostra tradizione".
(Proprio come gli spaghetti o un fiasco di vino,aggiunge giustamente Il Manifesto).

Io mi permetto di modificare l'aggiunta de Il Manifesto:"Proprio come la coca e il viagra di casa berlusKazz e dintorni.Proprio come il preservativo di casa mia e di casa vostra".Sì perché anche questi "oggetti",che piaccia o no alla minestrella Gelmini,ormai fanno parte della tradizione italica,isole minori comprese.
Cam.(L'inviato che,purtroppo,tromba solo quando il miracolo della "transustanziazione" sì compie)

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 06.11.09 19:07| 
 |
Rispondi al commento

Veramente crocifissi da attaccare al muro dovrebbero essere tre vale a dire Gesù Cristo tra i due ladroni.

Antonio Falvo 06.11.09 17:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

:D

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 06.11.09 17:23| 
 |
Rispondi al commento

pietro b., o chi altri l'avesse avvistata, potrebbe cortesemente inviare il link della vignetta citata?

Ivan L. Commentatore certificato 06.11.09 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Se tolgono i crociFESSI dal parlamento, restano in pochi.....


Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 06.11.09 16:31| 
 |
Rispondi al commento

pensi che l' abbiano capita ?
ma valà mavalà

carlo bucci 06.11.09 16:14| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori