Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La mappa dei rifiuti


Agrigento_Eternit.jpg
In Italia all'inizio degli anni 90 c'erano un milione di metri quadrati di amianto. Che fine hanno fatto?
"Beppe! Un mese fa ho avuto l'idea di mettere online il sito www.emergenzarifiuti.org per permettere a tutti di segnalare in modo indelebile disagi ambientali e di poterli poi segnalare alle autorità senza alcun costo. Questo è il link alla pagina con l'auto rimossa. Ma lo sai quanto costa oggi alle Regioni fare un censimento dei rifiuti abbandonati e delle coperture in eternit? Milioni di euro e con scarsi risultati. Con un semplice strumento di rete gratuito e con l'aiuto di persone volonterose sul territorio che vogliano spendere una decina di minuti per documentare disagi ambientali nelle loro vicinanze possiamo ottenere online una mappa dell'emergenza rifiuti. Sarebbe bello se i meetup potessero dare una mano con le segnalazioni. A presto!". Mario Bruscella

20 Nov 2009, 13:17 | Scrivi | Commenti (15) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Bellissima iniziativa.

Ti consiglio di prendere contatto con il sito

http://www.teeme2008.ee/?setlang=eng

Il 3 Maggio 2008, con una iniziativa simile, l'Estonia si e' ripulita da sola, dal basso. Hanno tutto cio' di cui avete bisogno voi per organizzare la vostra iniziativa online e, dicono, sono disposti a dare tutto (software e supporto) GRATIS a chi vuol fare altrettanto.

In bocca al lupo

Vittorio

Vittorio M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.11.09 00:51| 
 |
Rispondi al commento

Volevo sentire cosa ne pensate voi del blog della notizia apparsa e non smentita che l'ex assessore alla sanità della regione Lombardia Alessandro C'E',
ex lega nord sarebbe candidato alle prossime elezioni regionali della Lombardia nella lista dell'IDV di Antonio Di Pietro.
Ritengo questa scelta se efffettuata e vera un grosso macigno sulla strada intrappresa da Di Pietro.
Chiedo a quale logica risponde tale scelta ed eventualmente che garanzie puo dare un ex leghista ad un movimento che appariva fino ad ora serio e coerente ?
Mi piacerebbe quantomeno che la notizia se vera , aprisse un dibattito all'interno dell'IDV sulle scelte e le persone che hanno il compito di portarle avanti Grazie

Doriano C., Castiglione delle Stiviere Commentatore certificato 20.11.09 21:19| 
 |
Rispondi al commento

Ciao ragazzi,
grazie per gli incoraggiamenti e le segnalazioni che avete fatto sul sito!
Mi piace molto l'idea di fare politica attraverso la rete; segnalare e mappare in modo indelebile ed accessibile a tutti i vari problemi che affliggono l'Italia è soltanto un primo passo, ma molto importante. In alcuni casi potremo risolvere dei problemi segnalandoli alle autorità dei comuni più virtuosi. Dove queste invece non arriveranno dovrà in qualche modo intervenire la Rete, ad esempio con una raccolta di fondi da pagare alle ditte che offrono le migliori condizioni di prezzo e di modalità di smaltimento. Nella Rete da idea nasce idea, è questa la nostra forza!

L'informazione non è libera? Diventiamo tutti giornalisti, segnaliamo, cataloghiamo in modo ordinato, rompiamo le scatole agli enti finché non si occupano del problema di loro competenza.

Ho iniziato a lavorare anche al sito www.emergenzascuola.org, al momento non funziona ancora, ma avrà funzionalità simili.
Loro si occupano dell'annoso problema dei crocefissi nelle aule degli studenti? Noi ci occuperemo di segnalare le crepe nei muri, l'amianto sotto i loro piedi o fuori dalle loro finestre, computer guasti nell'aula di informatica, mancanza di una biblioteca di scuola, ragazzi disabili senza sostegno e altro ancora e cercheremo di risolvere quanto ci sarà possibile.

Mostreremo loro che cosa significa fare politica nel XXI secolo, il secolo della Rete.

Mario Bruscella

Mario Bruscella 20.11.09 20:52| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti ottima idea!!! Farò le mie segnalazioni anche io,qua in Sardegna c'è ne parecchhio di Amianto.

Simone ., Sassari Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.11.09 20:40| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
DI AMIANTO CE NE' ANCHE QUI IN VENETO, L'IDEA NON E' DA BUTTARE, E TENIAMO CONTO DI QUANTO E' PERICOLOSO L'AMIANTO
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 20.11.09 18:44| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Mario,

iniziativa interessantissima,finalmente qualcuno che dice come smettere di pedalare su questa Ferrari!

Penso che la tua iniziativa sia applicabile a mille atre necessità quotidiane che gli italiani hanno.

Speriamo che tu possa collaborare stabilmente con il blog,per fortuna il tuo commento dell'altro giorno è stato notato dallo staff.

Ciao e grazie,come il grazie che va a chi ha evidenziato l'iniziativa di Mario.

Nando.

Nando. Meliconi (in arte l'americano) Commentatore certificato 20.11.09 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Bel sito :) peccato che non funzioni la mappa delle segnalazioni, magari prima di pubblicizzare la loro inziativa sarebbe stato bello che funzionasse :)

matteo savoré 20.11.09 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Ottima Idea! Ho proprio una segnalazione urgente da fare, e la posterò il più presto possibile:riguarda la giacenza di rifiuti casalinghi proprio davanti alla pizzeria di mia zia!ogni giorno si accumulano quantità assurde di immondizia, con conseguenze sull'igiene del locale e l'afflusso di clientela.
parlo di Marano di Napoli, uno dei comuni coinvolti dallo scandalo della discarica di Chiaiano.

Francesco Russo 20.11.09 14:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la lana di roccia è cugina dell'amianto. Ma quand' è che verra dichiarata pericolosa e sostituita da altri coibentanti? Ad es. c'è la fibra di legno.

Dalzocchio Paolo, Rovereto Commentatore certificato 20.11.09 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Ottima idea visto che in Italia ci viviamo noi

Sabina M. 20.11.09 14:20| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra un'ottima iniziativa. Contribuire dal basso è il futuro, ho condiviso il link su facebook.

A breve contribuirò anche io con le segnalazioni (Purtroppo!)

Fabio

Fabio Fumagalli 20.11.09 14:05| 
 |
Rispondi al commento

Sicuramente un'idea geniale!Non dimentichiamoci poi che comunque il riutilizzo è sempre la soluzione migliore.Io ad esempio a tempo perso mi dedico a prendere i computer che la gente butta via(spesso sono funzionanti pero' ritenuti obsoleti),gli metto dentro Xubuntu ed ecco il vero computer low-cost.Ho visto computer Pentium a 233 mhz con Xubuntu andare meglio degli ultimi modelli con Vista!Ma non vi sentite presi in giro?
Saluti

Andrea Cheli 20.11.09 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Idea molto intelligente, perchè permette segnalazioni anonime, anche in caso di scandali ambientali gravi, che spesso sono coperti da omertà e paura.

Un applauso.

Woody Borraccino 20.11.09 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Si, ma una volta segnalati? Solo da casa ad andare in paese ci sono almeno 10 "realtà" Ethernit.
Da sempre. Il comune tace. E tace perché non ha soldi.

Paolo Zellner 20.11.09 13:45| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori