Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il nucleare non passerà


Giuseppe Onufrio, direttore Greenpeace, sul nucleare
(10:54)
onufrio.jpg

Chi vuole il nucleare appartiene a due categorie: o è male informato o ci guadagna sopra. Non esistono centrali nucleari sicure. Non esiste una sola assicurazione al mondo che abbia accettato di di assicurare una centrale nucleare. Non è stato trovato un sistema sicuro per smaltire le scorie radioattive. Il nucleare è' antieconomico, costa molto di più la costruzione, la gestione e lo smantellamento della centrale dell'energia che produce. Il nucleare è pagato sempre dai cittadini come extra costo sulla bolletta o con le tasse. Il nucleare si fa con l'uranio, una risorsa a tempo che finirà entro 50 anni. L'uranio è presente in 4/5 Stati nel mondo, l'Italia non è uno di questi. La Francia che vuole esportare la sua industria nucleare (finanziata dallo Stato) in Italia ha fallito in Finlandia e ha incidenti continui nel suo territorio. Basta? No? Allora proseguo. L'Italia ha votato contro il nucleare, non è possibile andare contro la volontà popolare. Se si vogliono fare nuove centrali è necessario un nuovo referendum. Un non-Parlamento composto da non-parlamentari non-eletti dai cittadini ha fatto una non-legge sul nucleare. Il Governo ha consultato solo la Confidustria e l'Enel. La produzione di energie rinnovabili ha superato quella del nucleare nel mondo. Gli Stati Uniti non costruiscono più centrali nucleari e investono nel solare e nell'eolico. Se una centrale nucleare costruita in Italia, per esempio a Trino Vercellese, dovesse esplodere come a Chernobyl, e nessuno può garantire che non possa succedere, la vita scomparirebbe nel nostro Paese per decine di migliaia di anni.
Insieme a Greenpeace sto spiegando nelle librerie e nelle scuole l'insensatezza del nucleare. Con Greenpeace ho prodotto il documentario: "Terra reloaded" con le testimonianze dei massimi esperti mondiali come Lester Brown e Jeremy Rifkin sul futuro del pianeta. Tutte le scuole che ne faranno richiesta al blog ne riceveranno una copia gratuita.

Intervista a Giuseppe Onufrio, direttore di Greenpeace Italia.

Giuseppe Onufrio: "In Finlandia e in Francia stanno costruendo queste nuove centrali che si chiamano Epr e sono di costruzione francese. Di queste centrali abbiamo scoperto, qualche mese fa, che il progetto non è mai stato approvato perché il sistema di emergenza non soddisfa i minimi requisiti della sicurezza nucleare, cioè quali? Il sistema d’emergenza non deve essere collocato fisicamente nello stesso posto dove c’è il sistema di normale funzionamento perché, in caso di incidente, se salta l’uno rischia di saltare anche l’altro.
La prima avvisaglia è stata una lettera nel dicembre scorso: l’autorità di sicurezza finlandese ha scritto al costruttore Areva, il costruttore francese, lamentandosi che le persone che vanno alle riunioni sono incompetenti in materia di sicurezza nucleare e dicendo loro “ vi abbiamo detto da tempo di rifare il sistema di emergenza e non l’avete fatto”.
A aprile questa lettera viene fatta trapelare e Greenpeace fa la denuncia, nell’aprile 2009: a giugno del 2009, l’Agenzia di sicurezza inglese fa un documento in cui, oltre a dire che la centrale, sia quella francese che il tipo americano Ap1000 della Westinghouse non reggerebbero a un incidente aereo, dice la stessa cosa, ossia che il sistema di emergenza non soddisfa i minimi principi di sicurezza nucleare, cioè l’indipendenza dei due sistemi.
Il 15 ottobre l’Agenzia di Sicurezza Nucleare Francese scrive al costruttore francese e gli dice la stessa cosa, il 22 ottobre tre Agenzie di Sicurezza fanno un comunicato congiunto per dire che il progetto del reattore Epr non è approvabile. Lo stanno già costruendo e i nostri politici vi infinocchiano, perché vi fanno capire che avremo una macchina che sarà il portento della sicurezza, quando nei Paesi in cui questa centrale è in costruzione, e l’Inghilterra, che è interessata anch’essa a vedere di sostituire le vecchie centrali inglesi con queste nuove, dice “ il progetto non c’è, ci vorranno almeno due o tre anni per recuperare”. Nel frattempo l’Autorità di sicurezza Finlandese ha trovato 2.100 non conformità in cantiere a Olkiluoto, dove è in costruzione uno di questi due reattori e ha scoperto, a ottobre, che le saldature del circuito di raffreddamento della centrale, che sono una struttura importantissima per la sicurezza, sono fuori norma e ha bloccato i lavori all’interno della centrale. Questo per dirvi che siamo nelle mani di persone che vi vendono delle cose che non esistono! La vera alternativa esiste, è possibile tagliare i consumi in Italia del 20% guadagnandoci, l’efficienza energetica è veramente la prima cosa che bisogna fare, le fonti rinnovabili e l’efficienza energetica potrebbero fare il triplo dell’energia dei quattro reattori che l’Enel vuole costruire. In questo modo arriveremmo a raggiungere gli obiettivi europei, che significherebbero anche creare molta occupazione. Voglio dire a chi ci ascolta, per chiudere, che il comparto delle fonti rinnovabili in Germania occupa più persone dell’industria automobilistica e l’industria automobilistica tedesca certamente non è più piccola di quella italiana."

Blog: "Perché tanta insensibilità nel nostro Paese sui temi ambientali?"

Giuseppe Onufrio: "A quanto pare no: Eurisko ha pubblicato oggi una ...(intervento fuori microfono) beh, il problema sono le élites di questo Paese, le élites economiche e politiche, che sono fuori dalla storia: voglio ricordare che il tema del clima globale è un tema che ormai, nei grandi Paesi europei, non divide più destra e sinistra, ma è diventato un obiettivo anche di carattere industriale. In Italia invece abbiamo un’élite che, per piccole lobbies o per piccoli interessi, vuole perseguire la strada del ritorno al nucleare, quando per quanto riguarda il nucleare negli altri Paesi il problema è che cosa fare per non chiuderlo, mentre in Italia c’è qualcuno che magari vende acciaio o cemento che è interessato a partecipare a questo business. In realtà manca una visione dell’élite del nostro Paese e purtroppo, quando l’élite di un Paese non ha una visione di sé stessa, non ha neanche una visione di un futuro possibile. Pensiamo che la battaglia sia ancora aperta, che ce la possiamo fare, ma dobbiamo ancora fare una grande battaglia e credo che a Copenaghen, se Copenaghen non fallisce, penso che avremo una possibilità per la quale anche l’Italia potrà giocare un ruolo, perché in questo Paese le intelligenze e le capacità non mancano. Quella che manca è la visione di un futuro possibile anche industriale."

lasettimanabanner.jpg

21 Nov 2009, 13:54 | Scrivi | Commenti (886) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

"Il nucleare si fa con l'uranio, una risorsa a tempo che finirà entro 50 anni". Questa affermazione è, semplicemente, assolutamente falsa. Non ho nemmeno letto il resto, tanto basta infatti a rendere ridicolo l'autore del post, la cui spocchiosità emerge già nella frase d'apertura. bah

Gigi Danzo 20.03.11 20:21| 
 |
Rispondi al commento

ho sentito dire che vogliono istallare una centrale nucleare nella mia Sicilia... la domanda che mi pongo e pongo a tutti è: la Sicilia è una terra ricca di sole e vento, non potrebbero essere potenziate queste risorse già presenti per produrre energia pulita sicura e a basso costo? sono di origini della provincia trapani vivevo vicino al paese dove Sgarbi fa il sindaco: Partanna. in quella zona hanno istallato varie pale eoliche peraltro non ancora del tutto funzionanti, io mi chiedo: cosa si può fare di concreto per evitare l'insediamento di queste centrali nucleare? grazie a tutti!

Fabio F., Sesto San Giovanni Commentatore certificato 24.03.10 19:53| 
 |
Rispondi al commento

per favore, almeno voi
DATE LA MASSIMA VISIBILITA'
a questo incredibile reportage sulla storia
di Chernobyl e delle sue conseguenze

www.elenafilatova.com

per non dimenticare a cosa portano le
tecnologie di fissione nucleare.
grazie.

Jan Palak 21.02.10 01:14| 
 |
Rispondi al commento

http://www.vascampania.org/aprinews.asp?id=95&col=1

Il governo Berlusconi con un violento, autoritario colpo di mano ha cancellato nell’agosto scorso la volontà popolare espressa con il referendum del 1987, reintroducendo il nucleare...

...i discorsi stanno a zero: come la democrazia sta a zero.
Volete il nucleare? Bene, rifare referendum.
Sennò le leggi che garantiscono il territorio italiano come denuclearizzato ci sono già...in questo caso c'erano... è stato abrogato tutto con un decreto. Nessuno ne ha parlato...Era Agosto.

Andrea Betti 10.02.10 17:46| 
 |
Rispondi al commento

ma perchè il pd non propone di fare un altro referendum sul nucleare non sarebbere democratico? spero che m hack torni su i suoi passi dissentendo sulle c nucleari forza nichy

sabino damiano Commentatore certificato 08.02.10 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Anziche' parlare continuamente di centrali nucleari Si o No..............
Volete sapere se il nucleare pulito esiste ?
CEEERTO CHE ESIIISTE !!!!
Provate a fare una ricerca sui vari siti italiani
tecniche come sonofusione e reazioni piezonucleari!!
Queste tecnologie non sfruttano materiali come Uranio o qualsiasi altro elemento radioattivo.

Giuseppe Lacagnina 12.01.10 14:29| 
 |
Rispondi al commento

ci sono i pannelli solari.
basta metterli lungo lestrade ferrate e le autostrade in fila.
ogni pannello su unpaletto quanti se ne vuole.
viviamo adirittura circondati da un mare di energia.
il deuterio (idrogeno) nei tre mari che ci circondano.
ogni città costiera potrebbe costruire decine di centrali ad idrogeno
con poca spesa. sarebbe l'inizio di una nuova era.

cesare ds Commentatore certificato 02.01.10 18:10| 
 |
Rispondi al commento

Politics=poli(multi)tics(piccoli insetti)=moltitudine di esseri succhiasangue...come sta "LO SGUINZAGLIATO MARCO TRAVAGLIO" che dice che in tvnn ce nessuno che nn sia controllato e al guinzaglio..compreso lui, nn sie' escluso nel dirlo...Paolo Barnard lo ha civilmente invitato a risponderedelle sue affermazioni..e lui nn ha accettato la sfida..e Santoro che fadorme...loro sono delle valvole di sfogo per problemi legati alladegenerazione polotica interna..ma della politica oscura che da dietro cigoverna qndo ne parlano..della america filofascista perke' nn neparlano...Travaglio dice di essere filoisraelita...bene di qsta cosa perke'nn ne parlate ad anno zero con il contraddittorio di Paolo Barnard...nonesiste informazione..qndo e' veritiera serve solo per distrarre o occuparespazi televisivi per nn parlare degli argomenti scomodi..che nn potendoessere toccati vengono ignorati...abbiamo una costituzione europea(trattatodi lisbona)una costituzione decisa da banchieri e multinazionali..senzadiritti per l'uomo lavoratore..unica legge profitto incondizionato e pianonazi fascista di disasovrapopolamento mondiale graduale nascosto elento..con il codex alimentarius,le chemtrails e le solite guerre dicortesia..hanno intenzione di eugenizzare la loro razza..e mantenere ilnumero giusto di schiavi per mantenersi nella loro bambagia..le solite 400famiglie da che da sempre comandano il mondo ora vogliono raggiungere iloro scopi..la 3za querra mondiale e' gia' in atto in medio oriente..ve nesiete accorti?Il signoraggio..se nn ce lo leviamo di mezzo siamo fregati..le banche nnproducono nulla..nn si puo' continuare a dare energie a persone che vi ci"lavorano"o meglio vi ci"truffano"qndo poi nn danno dei benefici ma soloproblemi e sottomissioni..il denaro in realta' nn esiste solo il 3% delvolume mondiale e' fatto di carta..il resto e' aria..numero su unoschermo..Travaglio a casa"

Marco privitera 28.12.09 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Mi ha interessato l'intervento di Rubbia

http://www.youtube.com/watch?v=51Mz4KO7Yv4

Glauco Passalacqua, Milano Commentatore certificato 24.12.09 03:51| 
 |
Rispondi al commento

Io credo che il nucleare non si userà.. al massimo potranno iniziare i lavori per prendere qualche finanziamento, ma appena i soldi andranno dove devono andare tutto si fermerà e andrà nel dimenticatoio.. ciao.

la voce 10.12.09 17:28| 
 |
Rispondi al commento

buon giorno ,io non capisco perche il governo quando si tratta di parlare della sua legittimazione a governare rimette in mezzo ad ogni pie sospinto la volonta espressa dagli elettori "sacri"e quando si parla del nucleare non ribadiscono con forza il volere degli elettori che si sono espressi contro il nucleare con un referendum.siamo sempre elettori o solo quando gli fa comodo a quete merde?

poi volevo sapere se c'è modo tramite uno scenziato di mettere a confronto le spese per la costruzione e la resa in megawat tra nucleare e solare e relative fattibilità non che fattori di rischio e smaltimento di scorie e di pannelli

MARCO COVACCIOLI 10.12.09 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Si può essere pro o contro le centrali nucleari ma bisogna sostenere le proprie convinzioni con dati e non con il soliti luoghi comuni. Su www.newclear.it c'è una risposta articolata alla contro informazione che state conducendo.


da repubblica di oggi 29/11/2009
Rubbia: "L'errore nucleare
Il futuro è nel sole"

e aggiungo Rubbia non è l ultimo arrivato
leggetevi tutto l articolo

http://www.repubblica.it/2009/04/sezioni/ambiente/nucleare3/rubbia-intervista/rubbia-intervista.html

francesco 56 29.11.09 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Processo breve??? ancora na parliamo? Per fare cosa? dare sempre più credito a B. & company che da quindici anni ci stanno a pigliare per il culo?
Basta BAsta BASTA!!!!

NERIO MATTEUCCI Commentatore certificato 27.11.09 13:29| 
 |
Rispondi al commento

In merito al processo breve:
ma non si può fare in maniera che i processi avviati prima dell'eventuale passaggio del lodo, debbano essere portati a termine con le vecchie tempistiche?
In sostanza in maniera che il lodo non sia retroattivo?

Fabrizio Fava 26.11.09 22:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Al lavoro nessuno spegne le luci e tutti azionano lo sciacquone anche prima di farla: nessuno naturalmente vorrebbe una centrale nucleare vicino casa. Quasi quasi sarebbe da mettergliela esattamente sotto il culo la centrale...

emanuele penacchio, giussano Commentatore certificato 26.11.09 20:35| 
 |
Rispondi al commento

No al nucleare, si alle energie pulite. La gente ha dimenticato che in Italia ci sono ancora 100.000 metri cubi di sostanze radioattive attualmente in giacenza in diversi depositi di superficie, sparsi in tutto il territorio. Le più difficili da gestire e più pericolose sono solo il 4% circa del totale, la cui tossicità può andare oltre il milione d’anni prima che ritorni ai valori dell’uranio naturale. Le soluzioni energetiche alternative, l'idrogeno, la biomassa e persino nucleare sono altamente insufficienti, pericolose, e servono solo a perpetuare i profitti di chi li gestisce. Quando guardiamo al di là della propaganda e di soluzioni self-service presentati da imprese del settore energetico, troviamo un flusso infinito di energia pulita, abbondante e rinnovabile per la generazione elettrica. Energia solare è così abbondante, che un'ora di luce a mezzogiorno contiene più energia di quanta se ne consuma nel mondo in un anno. Se riuscissimo a catturare lo 0,01 % di questa energia, il mondo non dovrebbe mai di utilizzare, petrolio,carbone,gas o qualsiasi altro combustibile.
Il problema non è la disponibilità, ma la tecnologia per sfruttare questa fonte inesauribile.
Energia eolica è stata a lungo denunciata come debole e impraticabile, questo e falso. Usa Department of Energy ha ammesso nel 2007 che, se il vento fosse stato sfruttato solo in 3 dei 50 stati, si sarebbe potuto dare energia all’intera nazione. Energia dalle onde e maree, la installazione di turbine che catturano questo movimento genera energia. Nel Regno Unito, 42 siti sono attualmente in funzione, la previsione e che il 34% di tutta l'energia del Regno Unito potrebbero venire dalla sola forza delle maree. è stimato un potenziale globale di 80.000 TWh / anno, ciò significa che il 50% del consumo di energia a livello mondiale potrebbe essere prodotto con questo mezzo.
Ora è importante notare che maree, moto ondoso, energia eolica e solare, non inquinano materia prima a costo 0 a differenza del car

G.B.Sonzogni di Ronco Alto 26.11.09 20:22| 
 |
Rispondi al commento

Forse è necessario evitare atteggiamenti “fideistici” e dare un po’ più di spazio a considerazioni razionali.
Fonte: Nuclear power regains support - TOOL AGAINST CLIMATE CHANGE - Even green groups see it as 'part of the answer' - By Anthony Faiola - Washington Post Foreign Service - Tuesday, November 24, 2009
Nell’articolo a riferimento il dibattito tra “nucleare sì e nucleare no” è molto esteso e con correttezza e onestà intellettuale vengono evidenziati gli aspetti positivi, con riferimento all’assenza di impatti climatici, e quelli negativi, con riferimento ai costi e allo smaltimento delle scorie. Ma ciò che viene particolarmente evidenziato è il bilanciamento o compromesso tra le tesi e le posizioni sostenute da ambientalisti e nuclearisti. A questo proposito viene portato ad esempio il cambio di atteggiamento di Mr Stephen Tindale, ex capo di Greenpeace a Londra di cui riporto due osservazioni virgolettate del Washington Post:
1 - "It really is a question about the greater evil -- nuclear waste or climate change," Tindale said. "But there is no contest anymore. Climate change is the bigger threat, and nuclear is part of the answer." (“La questione è del danno più grave – smaltimento delle scorie o cambiamento climatico”, dice Tindale. “Ma non c’è più discussione. Il cambiamento climatico è il guaio più grande, e il nucleare è parte della risposta”)
2 - "Like many of us, I began to slowly realize we don't have the luxury anymore of excluding nuclear energy," he said. "We need all the help we can get." (Come molti di noi, io ho iniziato lentamente a percepire che noi non abbiamo più il lusso di escludere l’energia nucleare,” ha detto. “Ci occorre tutto l’aiuto che possiamo ottenere.”)

Ezio P. Commentatore certificato 26.11.09 17:50| 
 |
Rispondi al commento

E’ possibile che non si riesca a sapere dove intendono costruire le centrali nucleari?
A marzo, ci saranno le elezioni regionali e devono dircelo PRIMA che votiamo, dove le vogliono costruire e dove smaltiranno le scorie radioattive.

antonio d., carrara Commentatore certificato 26.11.09 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Ho trovato i siti in Italia per le nuove centrali nucleari,
1° Arcore
2° Villa Certosa
3° Roma davanti a palazzo chigi
4° città natale di Scajola.
Ciao a tutti.
Abbasso il nucleare.

Valter Sottile (valter63), Alba Commentatore certificato 25.11.09 21:20| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo,

Leggo:
"Chi vuole il nucleare appartiene a due categorie: o è male informato o ci guadagna sopra."

Bene. Io voglio il nucleare. E sono un ingegnere nucleare. Però guadagno poco. Ergo: un ingegnere nucleare è peggio informato di un comico in materia di energia nucleare.

Grazie a lei adesso so di aver bisogno di un analista.

Cordialità

Fabio Moretti 25.11.09 15:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io credo che bisogna passare dalla politica della contestazione alla politica del FARE ed iniziare dalle piccole cose.Ad esempio perchè non diffondere una campagna per (obbiettivo preciso,questa è la chiave) RIDURRE DEL 50% il nostro consumo di acqua in casa?Credete che non è possibile?Io credo di si, perchè l’ho conseguito .Come?Semplicemente calcolando ogni singolo consumo.Ad esempio:
1)Doccia? Risparmio del 60% installando una Ecodoccia irisana.(costo 59euro)
2)Sciaquone?(non avendo il doppio tasto) Mettendo una bottiglia d’acqua da 2 L piena dentro alla cisterna del water.(costo 0,risparmio del 20%)
3)Riduttore flusso acqua rubinetti.Risparmio 65%.(nel mio caso ho preferito installare un ecogrifo irisana,che oltretutto ionizza e filtra l’acqua da cloro e sedimenti)(costo 50euro)
Insomma, con 100euro di INVESTIMENTO iniziale ,ora risparmio tutti i mesi un discreto 40% di bolletta d’acqua e un 30% della luce( ci sono i costi fissi,quindi se riesci a risparmiare un 50% effettivo,in bolletta il risparmio in denaro sará minore.
Cosa ne pensate?

Andrea Cheli 25.11.09 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Manco a farlo apposta!
Notizia di ieri, trascurata da quasi tutti i mass-media italiani:
fuga radioattiva nella già tristemente nota centrale nucleare americana di Three Miles Island.
Dicono: emissioni "piccole" e contaminati "solo" 20 dei 150 operai...
CHE CUUULO!
Presto toccherà anche a noi!?!
Grazie a Silvio & C.

Fulvio Ge 25.11.09 09:22| 
 |
Rispondi al commento

Temo che se si facesse oggi un referenduum sul nucleare, vincerebbero i favorevoli. La gente è succube delle televisioni del padrone unico, con poche eccezioni. Gli antiberlusconisti sono più lontani ai loro potenziali alleati che al loro stesso nemico. Ci consideriamo un popolo scaltro e di furbi e ci lamentiamo di avere un delinquente pluripregiudicato a capo del governo, ma poi guardiamo le sue TV, tifiamo la sua squadra, compriamo i suoi giornali, ci assicuriamo con le sue assicurazioni e tanti scrittori, anche di sinistra, pubblicano con lui. Persino l'opposizione fa più danni a se stessa che nn all'uomo della mafia e della P2. Che dire?!

ivan IV Commentatore certificato 24.11.09 14:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' INUTILE DISCUTERE SULL'UTILITA' O MENO DI UNA ENERGIA RICAVATA DAL NUCLEARE PERCHE' NESSUNO AL MONDO SANO DI MENTE PUO' GARANTIRE CHE NON CI SIANO INCIDENTI CASUALI O ATTENTATI TERRORISTICI ALLE CENTRALI MA SOPRATTUTTO NESSUNO PUO' GARANTIRE PER UN ARCO DI TEMPO DI MILLENNI LA GESTIONE DELLE SCORIE NUCLEARI.

NO AL NUCLEARE.

THE SPIRIT OF THE EARTH Commentatore certificato 24.11.09 14:07| 
 |
Rispondi al commento

Poi ci sono gli stolti che dicono: "...tanto siamo circondati dalle centrali dei paesi confinanti!..."
E allora facciamole anche noi, come se uno si buttasse giù da un ponte perchè tanti lo fanno oppure come se dovessimo metterci tutti a fumare sigarette perchè intanto le vendono...
I parchi naturali protetti o le oasi faunistiche vi fanno schifo?
Ecco: l'Italia dovrebbe impegnarsi per potersi fregiare del titolo di Nazione Denuclearizzata. Ed utilizzare anche questo argomento per "convincere" altri stati a smantellare le centrali nucleari, iniziando dalle più obsolete e pericolose.

Fulvio Ge 24.11.09 09:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buone notizie Beppe.A Domusnovas (Sardegna) verrà realizzato un parco EOLICo da 25 megawatt,darà lavoro a 100 operai e luce a 10.000 famiglie.

g.m. 24.11.09 08:37| 
 |
Rispondi al commento

CONDIVIDO TANTA BATTAGLIE DI GRILLO, MA NON IL NUCLEARE PER 2 PUNTI FONDAMENTALI:
1) NON ABBIAMO FONTI ENERGETICHE AUTONOME, SE NON IN MINIMA PARTE,
2) SIAMO RICATTABILI E VULNERABILI DA RUSSIA E PAESI ARABI PER I RIFORNIMENTI ENERGETICI SENZA I QUALI IL NOSTRO PAESE NON POTREBBE SOPRAVVIVERE.

giv visconti 23.11.09 21:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per evitare discussioni di sole affermazioni gratuite, allego a beneficio della continuità del dialogo i seguenti dati con i relativi riferimenti.
1 – dati riferiti a progetto in Cina - fonte: 09.16.09, 05:20 PM EDT – Forbes.com –
Una centrale fotovoltaica in costruzione da 2 GW; occupa 25 miglia quadrate (64,7 km quadrati)nel deserto del Ordos e richiede un investimento di circa 6 miliardi di dollari.
2 – impatto ambientale – “Land used intensity” fonte: PLoS ONE | www.plosone.org - August 2009 | Volume 4 | Issue 8 | e6802 –
Fatta per semplicità pari ad 1 la superficie di una centrale nucleare, la superficie necessaria per produrre l’equivalente energia con centrale geotermica è 3,1, con carbone è 4,0, con gas naturale è 7,8, con fotovoltaico è 15,4, con vento è 30,0, con biomasse è 226,4, ecc.
3 – Fotovoltaico in Italia – fonte: Solar Energy Report 2008, la prima ricerca curata dall’Energy & Strategy Group della School of Management del Politecnico di Milano.
L’analisi riporta per la produzione di un kWh un costo di 40 eurocent con impianto fotovoltaico, contro i 3,7-7,7 degli impianti a combustibili fossili, i 13,9 dell’eolico, i 14,3 della combustione di biogas e i 20,6 dell’idroelettrico a basso salto.
4 – competitività fotovoltaico – fonte: Photovoltaic Grid Parity – by Bill Sweet, novembre 2009 – IEEE Spectrum online.
Un recente studio condotto dai ricercatori del Lawrence Berkeley National Laboratory dimostra che il costo dei sistemi fotovoltaici si è ridotto di oltre il 30% nel periodo 1998-2008, passando da dollari 10,80 per watt a dollari 7,50 per watt, ma si dimostra anche che il fotovoltaico per essere competitivo, senza sovvenzioni statali, dovrebbe costare un dollaro per watt.
Quanto sopra dimostra che le fonti di energia pulite sono utilizzabili ma richiedono ancora molti perfezionamenti poiché costano molto ed occupano eccessivi spazi, di conseguenza nell’immediato non possiamo abbandonare le fonti energetiche tradizionali.

Ezio P. Commentatore certificato 23.11.09 17:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Proporrei che sul nucleare venga fatto un referendum, e che il risultato locale (ovvero città per città) venga registrato ai fini dell'individuazione dei siti di stoccaggio, ovvero che le città dove prevalgono i favorevoli al nucleare diventino automaticamente potenziali luoghi dove interrare le scorie, onde evitare il famoso NYMBY (not in my backyard, ovvero il famoso "sono d'accordo, ma purchè si faccia da un'altra parte"...)

Paolo F., Roma Commentatore certificato 23.11.09 15:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti. Nei giorni scorsi non ho potuto seguire il blog e non so se altri hanno affrontato il tema della PRIVATIZZAZIONE DELLA RETE IDRICA! Io sono preoccupato e indignato, anche dal fatto che non si stia dando risonanza a questa notizia. Proporrei una manifestazione e/o altre azioni per ostacolare questa assurda legge, che ci farà spendere di più e probabilmente non risolverà il problema degli sprechi.

ENZO CAFARELLI 23.11.09 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Strauss Khan, disoccupazione ai massimi

La crisi è finita!:)))


Il bello è che si divertono a dirci che la disoccupazione è ai massimi!
A noi "profani" sembra che si preoccupino! Invece, si divertono! Si compiacciono di come sta andando avanti il loro progetto!

sancho . Commentatore certificato 23.11.09 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Solo una citazione"QUESTI SONO PAZZI!!!!DOBBIAMO FERMARLI O I NOSTRI FIGLI NON CE LO PERDONERANNO MAI"

Roberto Fornara, vercelli Commentatore certificato 23.11.09 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Follia allo stato puro riproporre il nucleare. Non abbiamo ancora trovato una soluzione per lo smaltimento delle scorie prodotte nella nostra stagione nucleare passata (finita grazie ad un referendum stravinto). Ma perché non facciamo funzionare i ns cervelli e non sfruttiamo l'energia disponibile e gratis che abbiamo: geotermica (in italia ce n'è tanta)(pensiamo anche ai vulcani), eolica, idrica, solare, RISPARMIO ENERGETICO (nel senso di limitazione degli sprechi, che può equivalere alla fornitura di eventuali centrali nucleari). Chi l'ha detto che non possiamo continuare a dipendere dall'estero (paesi europei, noi siamo in Europa!) per una parte del ns fabbisogno energetico. Con il nucleare continueremmo comunque a dipendere dai paesi produttori di uranio (bella gente) e dall'estero per fasi tecniche legate alla produzione nucleare (arricchimenti, ecc.). La verità è che i paesi più avanzati di noi tecnologicamente ci vogliono semplicemente vendere la loro tecnologia obsoleta, come sempre. Non ho parole.

Laura Daphne 23.11.09 12:09| 
 |
Rispondi al commento

..faccio veramente fatica a capire come si possa permettere tutto questo.
Capisco la necessità e le necessità energetiche ma bisognerebbe capire però i rischi di alcune scelte!
..e sì, perchè se costruire il nucleare comporta la produzione di scorie tossiche difficilissime da smaltire beh, il discorso dovrebbe chiudersi no? Perchè invece si continua? Eppure sembrerebbe così facile!!
L'ambiente, la Terra, l'Acqua e tutta la NATURA sono beni preziosissimi. I più preziosi!
Forse perchè contengono in sè i "segni" del Creato?Può essere l'uomo così cieco?!
Eppure alternative ne esistono!?!
E' ancora una volta appannaggio di grandi industriali senza cuore il voler a tutti costi rovinare la vita del Pianeta?
Eppure Scienza e Conoscenza parlano chiaro! Eppure ..eppure ADAMO(l'uomo) vuole a tutti i costi conoscere la morte e non fidarsi della vita che Dio gli DONA!

Renzo Bardi 23.11.09 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Ti appoggio pienamente Beppe.
se questi mentecatti vogliono il nucleare.... che sia il popolo a decidere..... o come al solito la sovranità popolare è prerogativa di testa asfaltata.

VOTIAMO UN NUOVO REFERENDUM.

E' IL POPOLO CHE LO CHIEDE.

Dave F Commentatore certificato 23.11.09 11:30| 
 |
Rispondi al commento

la mia idea sulla ripresa del nucleare è che si tratta di una semplice opportunità politico-economica. Si sa che da noi i grandi progetti durano vent'anni e quando sono terminati sono ormai obsoleti. La ripresa dell'energia atomica è solo una maniera per far girare i capitali, dare lavoro, far salire la borsa, già sapendo che le centrali non entreranno mai in funzione. Collaudo positivo seguito da chiusura per carenze tecniche (smaltimento rifiuti). Intanto gli altri Paesi investono in fonti rinnovabili, sole e vento e se le hanno, vendono le loro centrali atomiche diventate obsolete.

alfredo infusini 23.11.09 10:38| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia ha bisogno di 55GW di potenza installata.
Attualmente dai dati censis, con il petrolio e gas ne copriamo 80%.
Visto che l'eolico è osteggiato dalla maggior parte dei verdi, come pensate di coprire quella cifra (e con quali costi) con la tecnologia solare attuale?
Ricordo a tutti che la famosa centrale di Rubbia (che non ha nulla a che vedere con le celle istallate sui tetti) ha una potenza di poche decine di MW e costi elevati. (credo anche meno di 30 anni di vita).
Ritengo che perseguire tutte le vie rinnovabili sia prioritario, ma bisogna farlo con sale in zucca e con dati alla mano. La pericolosità del nucleare è sotto gli occhi di tutti, ma l'incidente in Ucraina è stato un errore umano!

Pietro Nocchi, Trevi (pg) Commentatore certificato 23.11.09 10:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ottima questa applicazione della logica booleana, o è bianco o è nero. Peccato che a questo mondo siano di più le sfumature di grigio che non i casi puri e netti. Come ho già avuto modo di ricordare nel blog, oggi con le sole energie pulite non si riuscirebbe a soddisfare neppure ad una minima parte del fabbisogno energetico. Se non vogliamo stare al freddo, al buio e non vogliamo essere energeticamente dipendenti dagli altri paesi (che hanno le centrali nucleari), se non vogliamo chiudere le fabbriche, oltre a quelle che purtroppo per carenza di domanda stanno già chiudendo, dobbiamo venire a patti con le fonti energetiche. Con quelle oggi prevalentemente usate (carbone, gas naturale, petrolio e nucleare) e ovviamente provvedere a sviluppare l’utilizzo delle eco-fonti (acqua, vento, sole, geotermia, ecc.). Il problema da affrontare è quindi come ridurre e come proteggerci dagli scarti nucleari e dalla produzione di anidride carbonica che le fonti di oggi producono. Il predicare il nichilismo o il radicalismo energetico non giova a nessuno, anzi produce, in chi non conosce la tematica, balzana notizia e induce a stravolti comportamenti. Forse però ciò giova solo a chi ha da conseguire qualcosa da fedeli e adepti capaci di credere solo ad un lato della medaglia.

Ezio P. Commentatore certificato 23.11.09 09:57| 
 |
Rispondi al commento

I socialisti Europei, conoscendo la storia recente dei socialisti Italiani, tipo
Craxi, al momento di assumersi le proprie responsabilità hanno preferito la villa regalata dal Premier tunisino.
Ora si capisce il perché il Cavaliere si è fatto amico Gheddafi e la bocciatura di D’Alema, il preferito da Berlusconi, da parte dei suoi colleghi socialisti Europei.

Ripeto
Prima parte
Desidero copiare Berlusconi a ripetere gli stessi luoghi comuni, ogni volta che parla dice: “comunisti o toghe rosse”, anche se poi, la cosiddetta
sinistra ironizza perché dice sempre le stesse cose, però è riuscito nello scopo, tant’è che davanti ad una evidente sua colpevolezza, per sua
stessa ammissione, di aver occultato la prova di reato nel caso Marrazzo,
la Magistratura, che sarebbe obbligata ad incriminarlo per omissione di
atti di ufficio quale Capo di Governo, non lo fa, per non sentirsi dire: “Toga rossa”.
Signor Fini, se la Magistratura lo incriminasse, direbbe: è persecuzione giudiziaria, se per lo stesso reato incriminasse me, si direbbe che la Magistratura fa il suo dovere. Questo lo può raccontare solo a RAI 3 !
Non è che quelli mascherati di sinistra non sappiano, lo sanno e molto
bene, ma il copione esige che devono apparire sempre contrari su fatti credibili, ma non attribuibili al Premier.
Infatti la vicenda Chucchi, quel povero ragazzo morto in carcere a seguito
di un pestaggio, è un fatto importante. Anche la questione del crocefisso
nelle scuole, è un fatto importante, o la cattiveria, caso strano tutta
italiana, nei confronti degli immigrati, ripeto non attribuibili al novello Duce.

Alfredo Fefettum, Roma Commentatore certificato 23.11.09 09:25| 
 |
Rispondi al commento

Un mio amico laureato in Ingegneria...non fa altro che difendere a spada tratta il nucleare!!!
Spero che sia solo una sua idea... e che non derivi da convinzioni della sua CLASSE DOCENTEE!!!

Cristina Brocanelli 23.11.09 09:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non è questione di essere o non essere informati i veri informati forse lo sono soltanto gli scienziati, di sicuro non ci guadagno nulla.
Però faccio solo una considerazione, siamo circordati da centrali nucleari ed è sufficiente che una cernobil a nemmeno duemila chilometri ci appesti.Mettiamo la testa sotto la sabbia e siamo disposti ad acquistare e delegare la nostra energia in mano a stati confinanti che non sono controllabili a livello di installazioni e smaltimenti. Tutto quello ci sta bene non ci stanno bene le centrali in casa nostra. Siamo veramente una Italietta.
Gianfranco Giunti

gianfranco g., grosseto Commentatore certificato 23.11.09 09:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Seconda parte
Giusto sono argomenti importanti, ma non tanto da impiegare il 95% dei telegiornali e di sfuggita dire che la destra vuole affossare i processi, come
si fa a “Ballarò” a RAI 3 o ad “Anno Zero” di RAI 2, lasciando a Beppe Grillo, Di Pietro e Travaglio dire che Berluscono si fa leggi per non farsi processare.
Quando il Berlusca seppe della bocciatura del Lodo Alfano, a caldo e
deluso, esclamò che il Presidente della Repubblica gli aveva assicurato
il suo interessamento presso i membri della Corte Costituzionale, ironia
del destino, tempo prima, uno dei conviviali a cena in casa Berlusconi nell’allegra compagnia c’era un membro della Corte che lo doveva
giudicare. Si chiamava Napolitano, ma non era Giorgio...
Chi si azzarderebbe ad incriminare Napolitano e Berlusconi di avvalersi
della propria posizione ed autorità, per procurare ad altri indebiti vantaggi ?
Un solitario Cavaliere dell’Arizona potrebbe osare, ma subito sarebbe tacciato: “Comunista”.
Secondo il vocabolario, “comunista” significa “ seguace del comunismo o secondo alcuni abitante del comune.
Berlusconi è riuscito ad assimilarlo a “mascalzone” con l’aiuto degli extracomunitari, giunti dagli Stati Uniti su miserabili barconi, i cui nomi
sono: Napolitano, Violante, Fassino, Bersani e D’Alema ( quest’ultimo,poi, nominato Ministro degli Esteri della Comunità Europea..)

Alfredo Fefettum, Roma Commentatore certificato 23.11.09 09:22| 
 |
Rispondi al commento

Terza parte
In ogni blog si dovrebbe ripetere sempre un elenco di 20 nomi di parenti
vicini ai “Capoccioni” e di quanto frutta la loro attività se si vuole far presa sull’opinione pubblica
Esempio
1 – Sempronio, figlio di Umberto Bossi –Consigliere dell’Ente Tric Trac – reddito annuo: duecentomila.
2 – Caio, nipote del Presidente del Senato – Consigliere della SPA Sic Sac reddito annuo: duecentocinquantamila
e così via.
Allo scrivente è difficile , ma agli organizzatori di questo blog è facile eperire
i dati di “lor signori” perché sono pubblici.
In ogni post successivo, sarebbe utile ripetere gli stessi nomi, affinché vengano ben memorizzati da disoccupati, precari e cassaintegrati.

Alfredo Fefettum, Roma Commentatore certificato 23.11.09 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Quarta parte
Sull’esempio di quanto accaduto in Francia con il figlio del presidente Sarkozy, ancora studente, terminerò ogni mio postato, così :
Giovani, prima di far domanda di arruolamento nell’esercito per difendere
la patria in terre lontane, provate a richiedere ad un pezzo grosso di
essere adottati come figli o nipoti,.
Fra tanti Deputati, Senatori, Presidenti vari non avete che l’imbarazzo della scelta.
Sono certo che servire la Patria in una tiepida e ovattata stanza, seduto in una comoda poltrona di un Consiglio d’Amministrazione, sia meglio
e ancor più conveniente che ritornare in Patria entro una cassa di legno avvolta nel tricolore con il Presidente della Repubblica atteggiato
Madonna Addolorata che celebra il tuo elogio funebre, mentre nell’aria
si disperdono le note del Silenzio d’Ordinanza e tua moglie, o fidanzata, vede sparire la speranza di avere una casa.
Come Catone al Senato ripeteva sempre lo stesso invito anche quando si discuteva di cetrioli, io, come l’illustre censore, ripeterò in ogni blog :
Giovani, non fate la guerra,
fatevi adottare da un Onorevole.

Alfredo Fefettum, Roma Commentatore certificato 23.11.09 09:16| 
 |
Rispondi al commento

La notizia non è verificata ma pare che una societa veneta "Mangiarotti" abbia già in commessa l'ingegneria per le costruzioni dei reattori per le centrali che verranno costruite in Italia.

Michele D 23.11.09 03:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In qquesti giorni è uscita una notizia importantissima, una notizia che se confermata in tutti i suoi risvolti aprirebbe uno scandalo enorme a livello mondiale. La notizia? I dati climatici vengono manipolati o nascosti, e il global warming causato dall'uomo sarebbe una gran cazzata!!!!!!!!!!!!!!!
Il TG5 delle 13 ne ha parlato, ne hanno parlato pure su rai3, nei giornali principali per ora niente... vedremo cosa succederà nei prossimi giorni...se la notizia sarà troppo scottante son sicuto che i media staranno in silenzio!
LINKS
http://www.meteogiornale.it/notizia/16675-1-climate-gate-allhadley-centre

http://www.climatemonitor.it/?p=5388#agg8

http://www.climatemonitor.it/?p=5518&cpage=1#comment-5352

Aggiornamenti domani su meteogiornale.it e su meteolive.it da seguire con molta attenzione!!!!!

Davide S. 23.11.09 02:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il nucleare ti rende indipendente dal punto energietico,ma dal punto di vista economico è una scure sotto ogni punto di vista.infatti bisogna spendere una montagna di soldi per costruire la centrale,i magazzini di stoccaggio delle scorie e altre cose.sperando bene che la centrale una volta ultimata funzioni a dovere.poi bisogna considerare il fatto che da noi il nucleare è stato imposto unilateralmente da questo governo,in barba al referendum del 1987(dopo l'incidente di chernobyl del 86).puntando tutto sul nucleare,il governo ha ammesso chiaramente che non ha alcuna intenzione di impegnarsi nell'utilizzo delle rinnovabili(solare,eolico,geotermico,ecc)e di conseguenza di salvare l'ecosistema globale.
ps:in fin dei conti tutte le conseguenze le subiano noi,invece a loro non gliene nulla.........

devis q. Commentatore certificato 23.11.09 01:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A MIO PARERE, IL PROBLEMA E` PIU` GRANDE.
NON ABBIAMO IL SENSO DI APPARTENENZA AL MONDO,
MA LO LASCIAMO IN MANO A 4 ARRIVISTI!
Berlusconi NON LA PAGA IN ITALIA
E NEL MONDO STRINGE LA MANO AGLI ALTRI CAPI DI STATO,
CHE SI FANNO I FATTI PROPRI!
BASTA VEDERE L`IRAN, L`IRAQ, L`AFRICA ETC. ETC.
DUNQUE CHI PUNISCE GENTE COME LUI CHE VA CONTRO UN`INTERO POPOLO?
PROBABILMENTE CIO` CHE STO SCRIVENDO COMINCERA` A REALIZZARSI VERSO IL 2800, 3000,
SENZA FARE DELL`IRONIA. MA LO SCRIVO.

CI SERVE UNA LEGGE MONDIALE DOVE TUTTI I CITTADINI SI APPELLINO:

1. AD UN TRIBUNALE MONDIALE, CHE PUNISCA CON ERGASTOLI O CARCERI E CONFISCHE DI TUTTI I BENI CHI OPERA CONTRO IL POPOLO, GESTITA SOLAMENTE DAL POPOLO, DA NOI!

UN TRIBUNALE,CIOE`, DOVE I FATTI DI UNO STATO SONO I FATTI DI TUTTI QUELLI CHE VIVONO SU QUESTA TERRA, A PRESCINDERE DALLA LINGUA, CITTA` E COSI` VIA.


Grazie per il tuo tempo!


We Can! We Must!, Palermo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.09 23:35| 
 |
Rispondi al commento

Insegno scienze della terra presso l'istitutp professionale "G.Ferraris" di Ragusa (cap 97100) , Via Tommaseo. Sarei felice di ricevere una copia del DVD sui pericoli del nucleare, argomento che tratto ai miei alunni,i quali si dimostrano sensibili, ma sicuramente poco informati. Grazie, ne diffonderò il contenuto anche tra i miei colleghi!

lucia martedi 22.11.09 23:27| 
 |
Rispondi al commento

gent.mo onufrio sono una insegnante di scuola media. potrei avere una copia del dvd? l'indirizzo della scuola è scuola secondaria di I grado "G. Guzzardi" via S. Giovanni 30 Adrano (Ct). ne darò massima diffusione. grazie mille

maria rosa campisi 22.11.09 21:53| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, si parla tanto di "processo breve" e di come questo (cosi' come è stata formulata la legge) metta a rischio processi come quelli contro la clinica Santa Rita, quella nella quale si facevano operazioni non necessarie solo per ottenere soldi.

Ma 6 anni non bastano per chiudere un processo che vede un imputato contro il quale gravano pesantissime accuse e contro il quale esistono intercettazioni telefoniche che non lasciano dubbi sulla sua colpevolezza?

Se non bastano allora siamo messi male. Se a processi come questo non viene data la priorità su altri, allora possiamo dire addio alla Giustizia.

Lasciamo da parte un attimo la nuova proposta "processo breve" e concentriamoci sui tempi lunghi della Giustizia.
Di sicuro mettere un limite di tempo puo' significare impunità ed ingiustizia per le vittime... pero' se questo avviene è per colpa dei tempi lunghi della Giustizia.
In ogni caso, processo breve o non processo breve, i tempi sono biblici. E' questo quello che dovrebbe preoccuparci.

vito. farina Commentatore certificato 22.11.09 21:32| 
 |
Rispondi al commento

Come si può parlare di nucleare quando è notizia recente che il nucleare è stato bocciato dalla agenzia di sicurezza di Francia, Gran Bretagna e Finlandia.
La costruzione dei due EPR, reattori che si dovrebbero realizzare anche in Italia. ( Visto l'accordo Italia Francia ) prototipo dichiarato affidabile, e di cui ancora non si conosce nemmeno il progetto. Dichiarato da Giuseppe Onufrio, direttore di Greenpeace Italia. non sono state riscontrate 2100 " conformità " e il progetto stesso del " sistema nervoso centrale del reattore " non soddisfa i minimi criteri della sicurezza nucleare. Come fanno certi esponenti di confindustria e del governo a dire che questi reattori sono " sicuri " conclude Onufrio. Articolo pubblicato da http: //www.osservatorio sicilia

emanuele lo vato 22.11.09 21:21| 
 |
Rispondi al commento

SCORIE

Il deposito geologico in formazioni geologico saline, granitiche e argillose, per le scorie ad ALTA attivitá, presenta non pochi problemi di natura tecnico-operativa. Mancano sia i mezzi sia le conoscenze tecnico/scientifiche per poterlo risolvere.

Si parla di uno smaltimento fino a 250.000 anni. In tutto il mondo, per il momento, è stato identificato solo un sito per ospitare in profondità le scorie si trova nel New Mexico in una zona desertica ed ha richiesto 25 anni di studio. Durante svariate decine di migliaia di anni comunque anche la conformazione di grotte e caverne è per forza di cose destinata a mutare radicalmente, non dando cosí alcuna garanzia di incoluminitá.

Nonostante i diversi studi ad oggi non c'è alcuna soluzione sicura. I depositi in profondità sono ancora nella fase di studio o di realizzazione pilota nei casi più avanzati. Il primo deposito commerciale potrebbe essere operativo verso il 2030, per lo stoccaggio delle scorie a MEDIA e BASSA attivitá, con circa 300 anni per decadere.

Si elimina almeno i rischi connessi al trasporto delle scorie. Il che significa la costruzione di depositi geologici nei paesi dove siano presenti e attive molte centrali nucleari.

L’attuale stato di conservazione delle scorie nei vari paesi è spesso estremamente precario ed anche le più elementari norme di sicurezza non sono neppure prese in considerazione, costituendo una potenziale occasione per incidenti, non solo nei paesi meno sviluppati e nell’est europeo, ma anche negli Stati Uniti che dal punto di vista tecnologico rappresentano una delle realtà fra le più avanzate al mondo.

La dimensione del problema é quindi di incommensurabile grandezza, nella assoluta impossibilità della tecnologia scientifica attuale di smaltire in una qualche maniera l’enorme carico di materiale radioattivo che anno dopo anno si sta accumulando e l'incertezza di poterlo garantire in un futuro.


Pippilotta Långstrump, Stoccolma Commentatore certificato 22.11.09 21:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi tutto è in vendita, anche l’apocalisse

Ma questo non è il fatto più rilevante!

2 premesse:

1) La fine del mondo per ciascuno è già quando muore, quindi ognuno ha già la sua apocalisse personale assicurata, e non gliela toglie nessuno!:)
2) Vorrei tranquillizzare affermando che la fine del mondo non sarà sicuramente nel 2012, perché è troppo presto.

E’ vero che il mondo è in pericolo, ma il pericolo viene dall’uomo stesso, dal cuore dell’uomo che si sta sempre più disumanizzando, dall’élite che comanda il mondo e che comanda anche la propaganda, anche questa propaganda. In tutte queste “teorie” non si mensiona mai l’unica arma, che gli uomini hanno rigettato con sdegno, e che potrebbe davvero allontanare la fine dei tempi

La cosa più rilevante consiste nel fatto che si tratti questo tema, senza che si vada neppure a consultare il testo che ne detiene il copyright: “l’apocalisse” di san Giovanni, ultimo libro della bibbia, appunto.

Si fa leva sulla paura e sui pruriti, più che su una ricerca della verità, che in questo tempo è la grande vittima della propaganda.

Vorrei rassicurare i cristiani (almeno loro): “in quanto al giorno e all’ora nessuno lo sa, solo il padre che è nei cieli”.
Prima che ci sia la fine del mondo devono accadere ancora molte cose, una tra tutte “la sospensione del sacrificio perpetuo”, ed il 2012 è troppo vicino! E poi deve avvenire l’Avvento ufficiale dell’Anticristo per eccellenza, che dovrà essere presentato al mondo come unico dio da adorare. Il dio umano “vincente”, che regnerà incontrastato sul mondo per un certo tempo.
Non è detto che questo tempo sia lontano, ma sicuramente tutto questo non si compirà entro il 2012.

Gli altri inseguano pure false profezie, pruriti e superstizioni!:)

sancho . Commentatore certificato 22.11.09 19:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rendendomi ancor più impopolare, vi consiglio di leggere questo articolo.

http://titano.sede.enea.it/Stampa/skin2col.php?page=eneaperdettagliofigli&id=127

Chi critica tanto la pericolosità delle centrali nucleari e i morti causate da queste, controlli il grafico in fondo all'articolo.

Buona serata a tutti!

Stefano Zambonin 22.11.09 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Non ti arrabbiare, Grillo, il nucleare si farà... come tutto stanno facendo senza che si muova foglia! Guarda a pag. 8 del n.46 del 19 nov. 09 (l' ho comprato perchè c' era allegato un CD sulla filosofia che mi interessava). Una bellissima doppia pagina con alberi, cieli azzuri ed un ragazzino che sembra "rendere grazie" e che si ipotizzerebbe essere l' autore del diagramma di flusso che presenta. Al centro troneggia uno spazio arancio con la scritta: RETI DI DISTRIBUZIONE INTELLIGENTI ed in alto campeggiano tre significativi disegni con la dicitura: "Fonti rinnovabili" (le pale eoliche); "Produzione nucleare zero Co2" (l' atomo danzante); "Combustibili fossili con cattua della Co2" (non lo capisco, forse sono cinque bidoni o altiforni o vasi...) Promotore: Enel l' energia che ti ascolta.
Sibilla

Bruna C., Lentate (Milano) Commentatore certificato 22.11.09 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Io vorrei un'Italia che accolga tutti gli immigrati; un'Italia veramente aperta ed accogliente.
Una sola prescrizione: lascino a casa le loro false e violenti religioni.
Infatti, come vorrei che chiunque fosse libero in una terra veramente evoluta ed accogliente, allo stesso modo vorrei che si evitassero sguardi pieni di sdegno e di condanna da parte di donne incappucciate, mascherate nei confronti delle nostre belle e cristiane donne in minigonna.
Esporre la propria bellezza, indossare abiti adeguati al clima ed alle stagioni non è peccato. Semmai lo è il contrario.

Tyrone Power 22.11.09 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Parole parole parole
parole parole parole
parole parole parole
soltanto parole intanto io rimango sempre precario, il mio stipendio serve solo a mantenermi ancora per qualche mese in vita, nessuno dei miei colleghi è disposto a lottare,e i responsabili sono sempre a loro posto, pagati bene alla faccia di tutti noi italioti individualisti.

roberto pellegrino 22.11.09 18:00| 
 |
Rispondi al commento

Si stima un totale di 9000 morti presunti per effetto delle radiazioni.

Fino al 2002 sono stati registrati più di 4000, fino quasi a 5000 casi di tumore alla tiroide nella popolazione di etá compresa 0-18 anni, con un incremento anche fino a 10 volte rispetto al periodo precedente il disastro. Fonti di associazioni umanitarie parlano di 11 000 casi di tumore alla tiroide nella sola Bielorussia dal 1986 ad oggi.

I circa 5 milioni di persone residenti in zone a largo raggio a bassa contaminazione (fra 37 e 185 kBq/m² ovvero fra 1 e 5 Ci/km²) hanno ricevuto dosi di radiazioni relativamente modeste. Tuttavia studi di Agenzie specializzate dell'ONU e le conclusioni del Chernobyl Forum arrivano a stimare in 4 000~5 000 presunti decessi aggiuntivi per tumori e leucemie sull'arco degli 80 anni successivi al disastro.

LA MIA DOMANDA:
Quali le cifre invece in paese altamente popolato come L'Italia, in caso di un'incidente come Cernobyl?

Siete disposti a pagare questo prezzo?

Pippilotta Långstrump, Stoccolma Commentatore certificato 22.11.09 17:58| 
 |
Rispondi al commento

21 anniversario della catastrofe alla centrale nucleare di Chernobyl:

La catastrofe di Chernobyl, che il 26 aprile 1986 ricoprì con una nube micidiale più di 20 paesi europei, divenne, per le sue dimensioni e conseguenze, il più grave disastro tecnogeno nella storia umana. Le sue conseguenze sociali, mediche ed ecologiche non sono ancora studiate fino in fondo.

Tra tutti i Paesi del mondo la Bielorussia subì il colpo più pesante della catastrofe di Chernobyl. Attorno al 70 % delle sostanze radioattive espulse nell’atmosfera in seguito al disastro alla centrale nucleare di Chernobyl precipitarono sul territorio bielorusso, il 23% del quale fu inquinato di radionuclidi.

Le precipitazioni radioattive sprigionate dall’incidente di Chernobyl raggiunsero 3600 centri abitati del Paese (oggi il loro numero complessivo si riduce a 2500). 2,64 mila km2 dei terreni agricoli furono banditi dall’uso, mentre furono abbandonati 22 giacimenti di minerali utili e liquidate 60 aziende agricole.

Il danno sommario provocato alla Bielorussia dalla catastrofe di Chernobyl, calcolato per il trentennio successivo al disastro, viene stimato a 235 miliardi di dollari USA, cioè a 32 budget nazionali che il Paese aveva nell’anno 1985.

È stato calcolato che l'incidente di Chernobyl abbia rilasciato una quantità di radiazioni pari a 100 volte a quelle rilasciate in occasione della bomba caduta su Hiroshima. L'impatto dell'incidente è di scala globale, i reali danni sono inquantificabili.

Attualmente nelle zone contaminate dalle radiazioni risiedono circa 1,4 milioni di persone, di cui 260 mila bambini. Gli effetti dei danni ambientali nelle comunità colpite continuano a presentarsi sotto forma di problemi di salute per i loro abitanti.

Grazie alla campagna di esami e al registro oncologico fondato in Bielorussia è stato rilevato un aumento dell'incidenza del cancro alla tiroide sui bambini residenti nelle aree di Bielorussia, Ucraina e Russia colpite dal disastro.

Pippilotta Långstrump, Stoccolma Commentatore certificato 22.11.09 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Ma sarà possibile che io, che vivo in Austria, non accendo quasi mai il riscaldamento (attualmente dentro casa sto in camicia) mentre a casa di mia madre -in Sardegna!!!- d'inverno devo tenere la stufa accesa tutto il giorno e indossare due maglioni? Tra l'altro, il palazzo in cui abito è stato costruito una ventina di anni prima della casa di mia madre. In Italia le case sono fatte malissimo, sono delle macchine per disperdere calore ed energia, far spendere soldi alle persone e contemporaneamente farle vivere male, dal punto di vista della comodità e della salute. Che il governo facesse delle leggi per disciplinare la costruzione degli edifici, invece di propinarci centrali nucleari. Ma cosa si può pretendere da un branco di ignoranti incapaci come loro? povera Italia...

Pierluigi Avorio 22.11.09 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace Beppe ma neanche il paladino del "rinnovabile" Obama ha veramente rinunciato al nucleare. leggi qui http://oknotizie.virgilio.it/go.php?us=164189052430683

andrea nadalon 22.11.09 17:00| 
 |
Rispondi al commento

1- L'idrogeno NON è una fonte di energia. Non è disponibile in natura, a meno che si voglia andare su un altro pianeta. L'estrazione costa più di quanto esso produce (per i basilari principi della termodinamica). E' un vettore energetico con densità di energia per unità di massa molto elevata, ma densità per unità di volume scarsa, dato il suo minimo peso atomico, lo stoccaggio e il trasporto implicano pressioni in gioco (e pericolosità, legato anche all'elevata infiammabilità) tecnologicamente difficili da affrontare.
2- L'uranio ha riserve MOLTO più durevoli dei combustibili fossili. E' inoltre presente in minima percentuale in gran parte della terra, permettendo estrazioni per purificazione in gran parte degli stati del pianeta (ovviamente è più conveniente, al momento, comprarlo dalle miniere africane, più ricche). Si dice infatti che l'uranio sia un combustibile con una pericolosità geopolitica minore, ovvero, come il carbone, meglio distribuito sul pianeta, incapace di generare tensioni politiche come invece fa il petrolio, a causa della sua disponibilità legata a poche zone.
Abbiamo inoltre più di una miniera, qui in Italia, nelle valli bergamasche, al momento inutilizzate.
3- L'uranio è molto meno costoso degli idrocarburi a parità di energia prodotta.
4- Le fonti rinnovabili non sono "disprezzate", quello che si percepisce come disprezzo è la naturale perplessità che verrebbe se ci si informasse seriamente sulle possibilità offerte dalle fonti rinnovabili. Al momento vedo le fonti rinnovabili come un piccolo contributo che andrà crescendo negli anni, ma che nei prossimi trent'anni non costituiranno AFFATTO una soluzione valida. Non lasciatevi confondere da quei progetti sulle fonti rinnovabili che hanno un buon sapore di utopia ma, come tali, una volta indagati meglio rivelano i loro profondi limiti.
5- Abbiamo centrali nuc. lungo il confine del nostro Paese, dunque non mi sembra un ragionamento intelligente dire: "se eplodessero...".Male informato sarai tu

Stefano Zambonin 22.11.09 16:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Donne.

U2 - With Or Without You


La dedico a tutte quelle che pensano :"le uniche pulsioni dell'Uomo sono: sesso e aggressività".

micki nimm (castagne), Parigi Commentatore certificato 22.11.09 16:44| 
 |
Rispondi al commento

VEDERE COME FUNZIONA IN ITAGLIA, LO SFASCIO GENERALE DI TUTTO.....VIENE VERAMENTE DA DIRE CHE IL COMUNISMO E' IL MALE MINORE !!

PS: ASTENETEVI DAL ROMPERE IL CAZZZZZO TIRANDO IN BALLO L'EX URSS, POL POT E MAO !! QUELLO NON ERA COMUNISMO MA LA VERSIONE ORIENTALE DELLA FECCIA LADRONA OLIGARCHICA ITAGLIANA !!!!

juan miranda, Bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.09 16:43| 
 |
Rispondi al commento

LENIN-DI PIETRO-STALIN-MAGIS-LENIN-RED-ARMY ETC.

E' STATO DEGRADATO DAL POLITBURO

A:

ANTONIO DESANI (semplice)"

Sara Sacchi 22.11.09 16:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SE I GENITORI DEI TROLLS AVESSERO SAPUTO ALLORA IL FUTURO DELLA PROLE ...AVREBBERO PARTORITO NEL LETAMAIO !!!

juan miranda, Bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.09 16:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Off Topic

VOGLIO UNO SCIOPERO


Voglio uno sciopero in cui trovarci tutti.
Uno sciopero di braccia, di gambe, di capelli,
uno sciopero che nasca in ogni corpo.

Voglio uno sciopero
di operai
di colombe
di autisti
di fiori
di tecnici
di bambini
di medici
di donne.

Voglio uno sciopero grande,
che comprenda persino l'amore.
Uno sciopero in cui tutto si fermi,
l'orologio
le fabbriche
l'impianto
le scuole
il bus
gli ospedali
la strada
i porti.

Uno sciopero d'occhi, di mani e di baci.
Uno sciopero in cui non sia permesso respirare,
uno sciopero in cui nasca il silenzio
per ascoltare i passi
del Tiranno che se ne va.


Gioconda Belli

Annamaria Farina 22.11.09 16:31| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Se Parigi tenesse lu mere, sarebbe una piccola Beri.....magica Roma....

Lulu', il bello Commentatore certificato 22.11.09 16:29| 
 |
Rispondi al commento

SARA SACCHI NON E' CATTIVA E' SOLO POCO INTELLIGENTE PER NON DIRE NIENTE, E' SOLO UNA BAGAGLIA !! LASSATELA PERDE !!

PS: SI PUO' ESSERE TRANQUILLAMENTE POCO INTELLIGENTI SENZA ESSERE BAGAGLI !!

juan miranda, Bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.09 16:20| 
 |
Rispondi al commento

E' vero che la banda della magliana prestò svariati miliardi a Solidarnosc durante il pontificato di Woytila ?

Per riavere questi soldi ha dovuto forzare un pò le cose ?

E' vero che un bandito della magliana è sepolto nel cimitero del vaticano ?

Manuela Orlando era figlia di un impiegato del vaticano ?

Ma...non ci capisco niente.

Aldo F., napoli Commentatore certificato 22.11.09 16:19| 
 |
Rispondi al commento

I TORNELLI ?? BRUNETTA HA PRESO SOLDI DA CHI FABBRICA I TORNELLI !! CHE CI VUOLE A CAPIRLO ?? EINSTEIN ??

juan miranda, Bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.09 16:14| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=6ja0nbEApyc&feature=related

Eduardo ed il Significato delle Parole

micki nimm (castagne), Parigi Commentatore certificato 22.11.09 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Armando
“…quelle lunghe file serali di macchine in cerca di sesso a pagamento - 9 milioni di maschi italiani sono clienti di prostitute tra preti, politici, militari, giudici, imprenditori, gente comune – tra loro abbondano gli ipocriti che di giorno predicano e legiferano contro la prostituzione definendola 'indecorosa' e di notte si comprano un angolo di segretezza per dar sfogo ai propri vizi",

viviana v., Bologna Commentatore certificato 22.11.09 15:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FANTA.GEOPOLITICA

se fossi un bastardo sarei favorevole alla secessione. così... per vedere l'effetto che fa!

son noti i riciclaggi in regioni del nord anche smascherati dalla guardia di finanza e della procura antimafia.

ma se ci fosse la secessione cosa accadrebbe?
non più solo infiltrazione dei capitali criminogeni nel sentrione...

...vedremmo un attacco militare delle mafie al nord.

e allora vorrei vedere quelle facce da culo leghiste che oggi ciulano nel manico con le loro castronerie intrise di pregiudizie e infame razzismo.

sarei un bastardo avendola auspicata, la secessione.
ma riderei da matti a vedere la sorpresa dei babbei della lega!
loro, poverini, a far chiacchiere di ronde del caciocavallo, e la mafia a sparare rose di lupara...


@ Dumas


Non ho capito nulla del tuo discorso...^_^

mi ha semplicemente fatto ridere l'affermazione di Marrazzo che avevi pubblicato e che è paradossale detta da uno che frequenta abitualmente trans.

Marrazzo:" Allora è vero che c'é un complotto, è vero che dietro c'è qualcosa di grosso "

Tutto il resto scritto da te nel sottocommento e i deliri delle varie zizzanie (stile casalinga stressata)fa parte della trama di un film che io non ho mai visto e a cui non sono interessata.

Buona Domenica


scrive uno dei trans del social network.

Nel frattempo sono stati diffusi gli esiti dell'esame autoptico sul cadavere della trans coinvolta nel caso Marrazzo. In base ai risultati, Brenda è morta a causa di una asfissia per esalazioni da ossido di carbonio. Per gli accertamenti tossicologici e istologici bisognerà invece attendere quasi certamente ancora qualche giorno. Gli investigatori sono concentrati nella ricostruire il traffico telefonico di un cellulare di Brenda, diverso da quello rubatole qualche giorno fa durante una strana rapina avvenuta sulla Cassia da parte di alcuni stranieri, non identificati e che lei aveva detto fossero romeni.

Dalla tac effettuata sul cadavere di Brenda non sarebbero state riscontrate lesioni. Dalle testimonianze di vicini e amiche, Brenda è tornata a casa da sola intorno alle 2-2.30 di notte. Nell'appartamento sono stati inoltre trovati numerosi sonniferi di cui Brenda risulta facesse uso. Confezioni sia vuote che parzialmente integre e l'amica China conferma: "Brenda prendeva dei medicinali per dormire come il Minias e psicofarmaci".

mariluuu barbera, arzano napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.09 15:38| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo questi che ci sono adesso sono il peggio dal peggio. (il governo di centro destra ndr)
Li altri non eranno da meno (il governo di centro sinistra ndr)

ma un signore chiamato VIsco detto dracula dal giornale di famiglia li teneva sotto torchio ai evassori e questo non lo negerai?

Eduardo Dumas
----------------------------------

Eudarduzzo, ma ti pare che in Italia qualcuno abbia mai tenuto sotto vero torchio gli evasori, di destra o sinistra che fosse?
Visco? Quello della famosa finanziaria da 120 mila miliardi di vecchie lire?
Secondo me, a stare sotto il torchio erano i contribuenti. Ma tu non stavi in Italia, non puoi capire.

vito. farina Commentatore certificato 22.11.09 15:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Brenda,le trans:"L'hanno suicidata"
Dopo l'autopsia, accuse su internet

Affondo dal mondo dei trans dopo la morte di Brenda e i risultati dell'autopsia. "E' stata ammazzata in casa sua, abbiamo subito pensato noi tutte: non suicida ma suicidata, secondo una consolidata tradizione italiana", si legge in un messaggio su un noto social network frequentato da transessuali. "Brenda, minacciata perché sapeva troppo. Ma non sapeva che il morto ci scappa sempre quando ci sono di mezzo i politici", scrive un altro utente.


Le accuse dal mondo trans arrivano all'indomani della manifestazione "Take back the night - riprendiamoci la notte" a Roma. Il corteo era stato organizzato da donne, lesbiche, migranti e transessuali per protestare contro i centri di permanenza, "che hanno cambiato nome ma non utilizzo", ma la mobilitazione si è subito trasformata in un atto di solidarietà per Brenda.

Una mobilitazione che ha investito anche internet e i social network frequentati abitualmente dai trans. "Brenda è stata umiliata nella sua identità di genere dall'ignoranza dei giornalisti che ne hanno sempre parlato al maschile", si legge in uno dei messaggi lasciati sul forum. "Aveva detto poco e non aveva in programma di scappare", scrive un altro utente.

Accuse pesanti vengono rivolti soprattutto al mondo della politica italiana, ma non solo. "Brenda, minacciata perché sapeva troppo. Ma, pur sapendo troppo, non sapeva che in questo paese quando ci son di mezzo politici e gli apparati repressivi dello stato - deviati o meno - il morto 'ci scappa' sempre. E forse non sapeva nemmeno che nelle lunghe file serali di macchine in cerca di sesso a pagamento - 9 milioni di maschi italiani son clienti di prostitute tra preti, politici, militari, giudici, imprenditori, gente comune - abbondano gli ipocriti che di giorno predicano e legiferano contro la prostituzione definendola 'indecorosa' e di notte si comprano un angolo di segretezza per dar sfogo alle proprie manie",

mariluuu barbera, arzano napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.09 15:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avete visto intanto che balzo in avanti, dopo la legge , hanno fatto Acque Potabili e Mediterranea Acque ? Rispettivamente del 27% e 11,66%.Per il bene di tutti, ovviamente.

Claudia - Ts 22.11.09 15:31| 
 |
Rispondi al commento

scusate cari sinistri buonisti scic e finti accuturati rossi :

se un domani vostra figlia viene presa in auto da un marocchino , riesce a trovare il coraggio per gettarsi dall'auto in movimento.
l'immigrato decide di punirla.
La investe ben due volte, ne avrà per una novantina di giorni. Poi, con costole e bacino rotto la stupra pare almeno 5 volte in un bosco al freddo fino all'alba.

al fidanzato solo una coltellata nello stomaco

voi, come genitori rossi in teoria dovreste dire alla figlia che , .... poverelli anche loro ... hanno i loro diritti e voglie sessuali ... quindi dovete lasciarli fare altrimenti si turbano e non volete prendevi l'etichetta di razzisti..

forse per i rossi buonisti e grillini e' meglio farsi violentare la figlia che dare ragione ai leghisti!!!!

Ambrogina Carugatti Commentatore certificato 22.11.09 15:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

perché? Perché tanta omertà su Prodi?

Tanta omertà anche da parte di chi si fa paladino della giustizia!
E quanta cecità anche da parte di chi pensa di battersi per la verità e per la giustizia!
Quante remore ideologiche, quante autocensure!
Berlusconi rappresenta solo una delle immagini del potere malefico che sta governando il mondo!
Prodi è colui che vide "dio" sul britannia, da dove si emanò il verbo della "privatizzazione", da dove è partito l'attacco mortale alla democrazia, alla verità e alla giustizia.
Ci hanno dato in pasto la loggia p2, quando già era divenuta un'altra cosa, così che siamo rimasti con un pugno di mosche in mano, e abbiamo chiuso gli occhi sulla loggia di san marino e sulle altre logge.
Perché tanta omertà, tanto silenzio sull'insabbiamento di Why not?
Anche noi, abbiamo difeso de magistris, ma abbiamo affondato le sue inchieste!
Perché?
Perché a noi è dato di concentraci su un'immagine del potere e mai sul potere stesso. L'inchiesta why not avrebbe dimostrato che tutte queste immagini, partiti, sindacati, mafie, dipendono dallo stesso potere, un unico potere assoluto del mondo intero ed il giochino del teatrino della politica avrebbe potuto perdere efficacia.

sancho . Commentatore certificato 22.11.09 15:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Notiziola passata in secondo piano: il PM che ha sostituito De Magistris ha affossato l'inchiesta Why Not, per quanto riguardava Prodi.

Catwoman
----------------------------

Escono puliti puliti come tanti angioletti appena lavati con Ava come lava.
Non si lamentano mai dei magistrati, mai un'alzata di voce contro di essi. Pero' stranamente a quei magistrati ficcanaso accade sempre qualcosa di brutto.
Da De Magistris a Forleo, tanto per citarne qualcuno.
Mastella non ha una vera e propria tradizione di sinistra, a quello l'hanno abbattuto di brutto, senza tanti complimenti.

vito. farina Commentatore certificato 22.11.09 15:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

perchè per stefano cucchi l'ipotesi di reato è solo di omicidio preterintenzionale?
non si sa che se ci si accanisce con calci e pugni si uccide?

gennaro esposito
----------------------------------------

Uccide anche chi spaccia eroina, pero' non c'è nessuna legge, purtroppo, che preveda il reato di omicidio preterintenzionale per i colpevoli di spaccio di sostanze stupefacenti.

vito. farina Commentatore certificato 22.11.09 15:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DUE PESI E DUE MISURE

perchè si pongono su piani differenti la morte dei giudici ammazzati dalla mafia e i poveri cristi ammazzati a forza di calci e pugni mentre erano in custodia dello stato?

perchè si dà l'ergastolo, giustamente, ad un mafioso e poi per chi ha ucciso cucchi o bronzino si formula la debole accusa di omicidio preterintenzionale?

un giudice vale più di un cittadino qualunque? verrebbe da dire di si. ma sarebbe ingiusto sul piano umano ma anche costituzionale!

se berlusconi deve essere giudicato senza leggine ad personam anche chi, alle dipendenze dello stato, uccide con calci e pugni qualcuno in sua custodia, deve essere imputato di omicidio volontario!!!

gennaro esposito 22.11.09 14:55| 
 |
Rispondi al commento

Con Brunetta la Natura si e' proprio accanita. Non ha risparmiato nemmeno il cervello.
Tremonti si trova in una situzione dove la spesa pubblica aumenta,le entrate diminuiscono e la concorrenza degli altri Stati (molto piu' affidabili) nella vendita di titoli pubblici e' diventata spietata.
Anche un acefalo capirebbe che bisogna smetterla di spendere soldi pubblici per mantenere le solite aziende fallite statali,para statli o finto-private fallite che producono solo roba da rottamare.
I soldi per fare rotonde con fioriere o con installazioni di 'Pomodoro' sono finiti. In quanto agli statali se pensano di essere sottopagati e di meritare di piu', hanno solo da prendere partita IVA e mettersi in proprio per lavorare VERAMENTE nel mondo reale (e sentirsi poi dare degli evasori)
Brunetta dia le dimissioni e vada a lavorare veramente e a produrre qualacosa di concreto. Il suo 'fantuttismo' di forma ha prodotto nella sostanza il NULLA (*).Capisco che per un mantenuto di stato sia difficile farlo ma e' ora che dimostri di avere un po' di dignita'.

(*) Prova ne e' questo caso, tra tanti, di ladri protetti dal sindacato:
h t t p : / / torino.repubblica.it/dettaglio/civich-licenziati-i-sindacati-frenano/1784787

I tornelli delle balle 22.11.09 14:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

De Magistris.... hai toccato Prodi e ti hanno fulminato all'istante.
Dovevi prendertela con Berlusconi, si rischia di meno.

vito. farina Commentatore certificato 22.11.09 14:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sogni demenziali :

"Guai a marginalizzare chi viene in Italia e guai alla cultura dell'egoismo rappresentata dalla Lega", ha detto il leader dell'Udc . Per Casini l'idea che i cittadini stranieri residenti in Italia da un determinato numero di anni possano votare per le amministrative è ragionevole

"E' giusto - ha concluso Casini - che l'extracomunitario maturi come noi il senso di appartenenza alla comunità nazionale".
********************************
realta della vita che piace a sinistri e buonisti, chic, rossi in genere:

il marocchino e' quindi salito in auto, con la ragazza, ed è partito. Lei ha trovato il coraggio per gettarsi dall'auto in movimento l'immigrato ha deciso di punirla. L'ha investita ben due volte, ne avrà per una novantina di giorni. Poi, la notte di stupri, pare almeno 5 volte. L'ha portata tra i vigneti della zona, verso Erbusco e l'ha violentata fino all'alba.

al fidanzato e' andata meglio : solo una coltellata nello stomaco


fini e' a conoscenza di cio' ?

Ambrogina Carugatti Commentatore certificato 22.11.09 14:44| 
 |
Rispondi al commento

COMPRARE AZIENDE E LICENZIARE LAVORATORI!

i bancarottieri si sono dati la mano per fare speculazioni con l'alibi della
crisi economica globale.

non pagano tfr nè versano contributi nè pagano gli stipendi dovuti poi
fanno società a scatole cinesi nei paradisi fiscali, intestate a
prestanome, a cui fanno acquisire fabbriche. poi licenziano e magari
mandano nottetempo
i vigilantes a terrorizzare i lavoratori che giustamente occupano.

con le lentezze della giustizia e affamando i lavoratori che non hanno
soldi extra per gli avvocati del sindacato questi criminali chiamati
imprenditori portano avanti la causa per anni sino alla resa della parte
più debole economicamente.

ora con la leggina salva corruttori siamo arrivati alla vera cuccagna per i
truffatori, i corruttori, i bancarottieri per vocazione. col processo "a
morte breve" non sarebbero neanche più condannati.

non sono peggio delle brigate rosse costoro che affamano i lavoratori e
desertificano l'economia? eppure si danno 30 anni ai nostalgici delle br e
poi si vorrebbero mandare
impuniti col premier questi bastardi che si fanno chiamare
imprenditori?

gennaro esposito 22.11.09 14:44| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=dGB_Dy8lT9I&feature=rec-HM-fresh+div

La mia generazione ha perso

micki nimm (castagne), Parigi Commentatore certificato 22.11.09 14:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Premesso che sono 100% contro il nucleare vorrei fare qualche osservazione sulle stronzate statistiche pseudoscientifiche che si dicono quotidianamente innanzitututto andatevi a vedere un po di siti tipo:
http://www.cite-sciences.fr/francais/ala_cite/expositions/eau_pour_tous/consommation_eau.php?rub=eau_enjeu&ss_rub=00
http://www.trinkwasser.ch/fr/frameset_fr.htm?html/weltwasser/weltwas_aussichten_05.htm~mainFrame
Veniamo al dunque. Il consumo di acqua e di energia puo essere diviso in tre categorie principali 1)uso agricolo 2) unso industiriale 3)uso civile-domestico.
Bene se andiamo a vedere i dati vediamo come il consumo di acqua ad energia sono legati par il 90% al consumo agricolo + industriale, mentre solo il 10% circa é legato al consumo civile-domestico. QUisni se noi nelle nostre case smettessimo di usare completamente acqua e energia elettrica risparmieremmo 10 % del consumo globale. Allora per farla breve se vogliamo consumare meno bisogna rivoluzionare il mondo agricolo e industriale mondiale (MULTINAZIONALI!) e non rompere le balle alla gente per una lampadia o un apparecchio in stand-by in piu o in meno. Il risparmio energetico dei cittadini é una questione di civiltà, educazione e senso civico, ma non ha nulla a che vedere con la risoluzione dei problemi di consumo delle energie. Se andate a vedervi "the story of stuff" capirete come noi siamo solo i clienti finali di un sistema CONSUMISTA e CAPITALISTA che é marcio in tutte le sua parti, dall'estrazione alla produzione al trasporto alla vendita delle merci.
Infine anche i rapporti sui consumi pro capite sono grandi bufale, CHiaro che i cittadini del 3 mondo consumano meno procapite. Africa o oriente, miliardi di persone che vivono spesso senz'acqua e senza servizi essenziali, ma anche senza agricoltura industriale e industria senso stretto. Per forza che procapite consumano meno di noi!

giovanni Pascoli Commentatore certificato 22.11.09 14:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi propongo la lettura e un vostro commento sull'articolo che segue:

"IL COMPUTER DI BRENDA E IL PIANTO DI STEFANO CUCCHI"

Lo trovate linkando sul mio nome.

Buona domenica

Domenico Ciardulli, Roma Commentatore certificato 22.11.09 14:37| 
 |
Rispondi al commento

sai quanti voti ha il partito della libertà di evassori totali, mica sparanno contro la croce rossa questi al governo

Eduardo Dumas
-------------------------------

E già, quelli di sinistra invece son tutti angioletti.
Prodi è uscito limpido e chiaro dall'inquesta Why Not che lo riguardava.
A sinistra escono tutti puliti, stranamente. Tranne Mastella e qualche altro (solitamente quelli non hanno una vera e propria tradizione di sinistra).
Dalema poi... l'anguilla è riusciata a sgusciar fuori da Tangentopoli come un giglio immacolato.

Quell'imbecille di Berluconi, ora che ha il potere per le mani, dovrebbe subito fare una riforma della giustizia seria, che preveda la sperazione delle carriere dei magistrati, altrimenti è inutile che si lamenti sempre.
Ad ogni modo ha un conflitto di interessi enorme, è un bersaglio troppo facile. A destra dovrebbero cominciare a pensare al dopo Berlusconi... non con Fini pero', perchè Gianfranco Fini si è spostato piu' a sinistra di Ferrero ormai.

vito. farina Commentatore certificato 22.11.09 14:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SALVIAMO L'EMILIA-ROMAGNA

Salviamo l'Emilia-Romagna dall'infiltrazione dei capitali delle mafie.

Salviamo l'ultimo avamposto della Civiltà in Italia dal riciclaggio dei
capitali mafiosi nell'economia legale.

Salviamo l'Emilia-Romagna dalle mafie. Anche dalle mafie in colletto
bianco.

Salviamo l'Emilia-Romagna!

gennaro esposito 22.11.09 14:32| 
 |
Rispondi al commento

DOV'E' LO STATO AL SUD?

Il Sud è in mano alle mafie.

Il territorio è controllato militarmente dalle
mafie.

Le istituzioni sono infiltrate dal crimine
organizzato.

L'economia legale al Sud è finanziata cioè inquinata con i proventi delle
mafie.

Lo Stato è latitante al Sud.

L'Italia non c'è al Sud.

Dov'è lo Stato nel Sud?


IL 5 DICEMBRE TUTTI A ROMA PER MANIFESTARE AL NO BERLUSCONI DAY !!!

deve ritornare la democrazia in italia. SUBITO !

devono ritornarsene a casa i nominati-e-non-eletti al parlamento da fini
casinie berlusconi.

non sono proprio i più indicati per rappresentare le istanze degli italiani
ma le richieste dei loro padroni.

in italia deve tornare la democrazia.

via i nominati e non eletti al parlamento dalla legge elettorale porcata
della lega-berlusconi!

se non tornano in parlamento veri rappresentanti del popolo lo stato
incancrenirà sino a trasformarsi totalmente in antistato. sarà tirannide
conclamata anche con l'incremento dei metodi polizieschi e dei pestaggi.

non è più tollerabile!

ci devono pensare gli italini che sono consapevoli di questa situazione.

se il resto del popolo ascolta i canti delle sirene delle isole dei famosi
e dei grandi fratelli ci devono pensare coloro che sono fuori dal tunnel
dell'intossicazione mediatica.

ci deve pensare la libertà un po' anrchica della Rete.
ci deve pensare l'autenticità che viene dalla rete contro il linguaggio e i
modi fasulli dei politicanti arrisi al ruolo di scagnozzi istituzionali.

il 5 dicembre tutti a roma per dire che ci siamo rotti il cazzo di
berlusconi!

il 5 dicembre tutti a roma per dire che ci siamo rotti il cazzo di
berlusconi!

il 5 dicembre tutti a roma per dire che ci siamo rotti il cazzo di
berlusconi!

il 5 dicembre tutti a roma per dire che ci siamo rotti il cazzo di
berlusconi!

il 5 dicembre tutti a roma per dire che ci siamo rotti il cazzo di
berlusconi!

il 5 dicembre tutti a roma per dire che ci siamo rotti il cazzo di
berlusconi!

il 5 dicembre tutti a roma per dire che ci siamo rotti il cazzo di
berlusconi!

il 5 dicembre tutti a roma per dire che ci siamo rotti il cazzo di
berlusconi!

il 5 dicembre tutti a roma per dire che ci siamo rotti il cazzo di
berlusconi!

il 5 dicembre tutti a roma per dire che ci siamo rotti il cazzo di
berlusconi!

gennaro esposito 22.11.09 14:29| 
 |
Rispondi al commento

il marocchino e' quindi salito in auto, con la ragazza, ed è partito. Lei ha trovato il coraggio per gettarsi dall'auto in movimento l'immigrato ha deciso di punirla. L'ha investita ben due volte, ne avrà per una novantina di giorni. Poi, la notte di stupri, pare almeno 5 volte. L'ha portata tra i vigneti della zona, verso Erbusco e l'ha violentata fino all'alba.

nadia meliconi
--------------------------------------------

In questi casi sarebbe opportuno l'utilizzo di ronde che facciano pulizia completa delle strade senza alcuna limitazione.
Cio' per fare in maniera che siano i marocchini integrati a fungere da deterrente contro quelli della loro razza che si comportano come il violentatore, pena la ritorsione contro la loro comunità.
Questa feccia umana ha trasformato cittadine da sempre tranquille in una sorta di Bronx violento.

vito. farina Commentatore certificato 22.11.09 14:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CASO BRENDA

mettono una bottiglia di whisky accanto al letto.

gettano il pc portatile nel lavandino come se fosse così possibile
distruggere il su disco rigido. se si doveva incendiare il buco in cui
"viveva" la trans, metterlo nell'acqua lo preservava piuttosto dalle
fiamme! una messa in scena?

hanno inscenato un suicidio?
l'autopsia dovrebbe dire com'era messo il sangue di brenda. se ha subito
traumi che l'hanno stordita. se ha fumo nei polmoni, ovvero se è morta
sfissiata dopo aver perso i sensi.

la cosa più semplice è cercare chi fa parte dell'organizzazione di
ricattatori che deve aver incastrato anche altri. sono molto pericolosi.
inoltre si avvalgono di criminali - questi si travestiti da carabinieri.

se fossi chi indaga non mollerei un istante quelli che già adesso sono
attenzionati. anche se con la nuova legge sulle intercettazioni sarà
dura...

visti i modi usati dai "carabinieri" con marrazzo occorrerebbe fare appelli
a chi ha avuto a che fare con loro nell'arco del loro servizio in quel
commissariato.

fossi al magistrato manderei avvisi di garanzia anche a chi ha trattato per
il filmato di marrazzo non avendo avvisato le autorità che era in atto una
compravendita di materiale illegale...

p.s.
perchè nel caso cucchi si parla di omicidio preterintenzionale che è
definito come delitto che va o oltre l'intenzione dll'agente se chiunque sa
che se ci si accanisce con calci e pugni si uccide?

la stessa cosa va riferita al caso branzino e a qualunque altro caso in cui
le percosse portano alla morte.

si sa bene che non serve una pistola per uccidere.
bastano calci e pugni. e quando non è un solo calcio o un solo pugno (non
essendo pugili, o cinture nere o addestrati nei servizi speciali) allora si
tratta di OMICIDIO VOLONTARIO.

di solito se si spara per legittima difesa si viene inquisiti per omicidio
volontario se la vittima muore nelle mani di carabinieri o guardie
carcerarie si parla di OMICIDIO PRETERINTENZIONALE.
assurdo!
MAGISTRATURA SVEGLIA !!

gennaro esposito 22.11.09 14:28| 
 |
Rispondi al commento

LA SINDROME DI TALLEYRAND

La sindrome di Talleyrand si manifesta in quei Ministri che si ritengono buoni per tutte le stagioni.
E buoni per tutti i Governi, di qualunque colore.
Il nostro Ministro Tremonti (o VaiPerMonti per gli amici) sta manifestando da tempo sintomi della malattia.
Gli stessi colleghi di Governo iniziano a manifestare preoccupazione. Se ne fa portavoce l'On.Brugnetta. Che approfittando dell'assenza della moglie fa sentire la sua voce.
La mania dell'uomo di Governo che si ritiene indispensabile ha putroppo fatto ingresso nella politica Italiana.
Il Re lascia fare....tanto morto un Ministro se ne fa un altro.

http://www.repubblica.it/2009/11/sezioni/politica/maggioranza/maggioranza/maggioranza.html

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 22.11.09 14:28| 
 |
Rispondi al commento

Post "nucleare" sul Blog più fico di tutta la fottuta rete.
Clicca il mio nome,figlio di Chernobyl

Winston Wolf, Los Angeles Commentatore certificato 22.11.09 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Co' sta Roma e co' sta Lazio, la domenica che strazio....

co' sta Lazio e brogliusconi, te ciai rotto li cojoni....


mejo frocio che laziale....

Lulu', il bello Commentatore certificato 22.11.09 14:26| 
 |
Rispondi al commento

QUANTO SON PAGATI PER DISTRUGGERE LA RAI?


per una rai cosi merdosa vorrei sapere quanto si è costretti a pagare.
vanno bene solo i film e telefilm americani. la produzione autoctona a
parte annozero, report, qualche volta (ma poche)ballarò, il resto è merda.

magari c'è qualche altro programmino interessante su rai3 ma adesso pare la
regionalizzino, sarà della lega nord e della futura lega sud, e finirà nei
miasmi localistici.

perchè grillo non pubblica l'ammontare degli stipendi di tutto il quadro
dirigente rai? comprese le varie commissioni del caciocavallo?

vorrei proprio sapere per una rai di merda come quella attuale, a partire
dai telegiornali, primo fra tutti il tg1, quanto vengono pagati i
dirigenti!!!

gennaro esposito 22.11.09 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Dopo l'intervento di Bertone è evidente un tentativo di "conciliazione" ... poi ammazzeranno il "vitello grasso" cioè voi (noi).

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.09 14:24| 
 |
Rispondi al commento

Ecco come l'Austria si fa beffe del fisco italiano

A Innsbruck, a pochi chilometri dal confine, le banche srotolano tappeti d'oro a chi vuol depositare soldi nei loro forzieri. "Altro che Svizzera, qui il segreto bancario è garantito dalla Costituzione: la vostra Guardia di Finanza non otterrà mai niente.

Fonte: Il Giornale

Chi abita vicino all'Italia sniffa l'affare e si mobilita.

vito. farina Commentatore certificato 22.11.09 14:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ORA PRO SCUTUM AMEN

noi facciamo le cosiddette personcine perbene, rispettiamo come meglio
possiamo la legge, siamo persino gentili ed educati, ci sentiamo un po'
idealisti. siamo laicamente compassionevoli. siamo per la solidarietà
sociale. difendiamo la costituzione. crediamo che la legge sia uguale per
tutti e non vada gestita con leggi ad personam e ad aziendam.
perseguiamo sempre le strade legali. critichiamo il malaffare e la
malapolitica. ma è come cercare con un secchiello travasare l'acqua
dell'oceano.

perchè nel mentre i berlusconiani se la spassano con coca ed escort. non
pagano le tasse. fanno frodi bancarie, finanziarie, alimentari. fanno gli
imprenditori licenziando. vanno in giro con fuoriserie e vivono nel lusso
pur essendo formalmente nullatenenti.

che tanto poi arriva il condono, la depenalizzazione, la prescrizione,
l'affidamento ai servizi sociali.
tanto i berlusconiani recuperano i tesori rubati e occultati, e
ricominciano daccapo... e ci sono pure dei morti di fame che li sostengono!
che ne so, sarà masochismo sociale?!?!"

gennaro esposito 22.11.09 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Fini ha dato dello "Stronzo" ai razzisti come i leghisti.

Calderoli ha dato dello stronzo a chi illude gli extracomunitri....ricordate questo video:
http://www.youtube.com/watch?v=cudw0Itw7Pg

Allora Fini da dallo stronzoa calderoli
calderoli da dello stronzo a Berlusconi
Berlusconi...!il governo e solido! poggia su solide basi di stronzi!

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 22.11.09 14:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Invidiare Berlusconi??!!!
Ma come si fa a invidiare un uomo disprezzato da tutto il mondo, con notti popolate dagli incubi dei suoi delitti e il ricatto della mafia sul collo?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 22.11.09 14:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CASO CUCCHI

perchè per stefano cucchi l'ipotesi di reato è solo di omicidio
preterintenzionale?

non si sa che se ci si accanisce con calci e pugni si uccide?

perchè quando una persona muore essendo in custodia dello stato si formula
un'ipotesi di reato così debole? perchè solo omicidio preterintenzionale? cioè è morte senza che ne avessero intenzione? volevano fargli del bene?

se con calci e pugni è un negoziante ad ammazzare un ragazzo per il furto di
biscotti il magistrato giustamente formula l'accusa di omicidio volontario. è accaduto.

dov'è la differenza? gli appartenenti alle forze dell'ordine hanno un bonus fino a quanti mprti ammazzati di botte?

se io riempio di calci e pugni una persona sino ad ammazzarla è omicidio
volontario. be' se sono in borghese.

perchè non si formula l'imputazione di omicidio volontario anche per chi è stato implicato nel caso branzino, cucchi e
in tutti quelli simili?

gennaro esposito 22.11.09 14:06| 
 |
Rispondi al commento

LA PADANIA DI CHI E' STUPIDO

stupido leghista il tuo capo ti cogliona quando attacca la solfa del "per
gli impegni presi col popolo padano...".

quali sarebbero questi impegni? fare in ogni caso i cazzi suoi? vedi l'iter
che segue il figlio sfortunato di bossi?

i leghisti dicono "roma ladrona" ma poi si dividono il bottino come gli
altri
ladroni partitici.
una volta chiamavano mafioso berlusconi attraverso la padania, oggi ci
banchettano.
non vi suggerisce nulla questo?

stupido leghista, davvero credi che la cura a tutti i mali sia la moda di
questi anni, cioè
il federalismo? il fatto è che quando avrai capito che è solo un imbroglio
ne avrai pagato le conseguenze sulla tua pelle e pure dimenticato la causa
dei tuoi problemi!

insomma sei uno stupido credulone. se vuoi la definizione giusta sei un
coglione. ma
non vedi che non c'è coerenza? e ti va bene così? non riusci a percepire
l'opportunismo di bossi e della lega?

quando il peggio ti centrerà in pieno per la tua pochezza te lo sarai proprio
meritato! non
lamentarti che non farai pena! farai solo più schifo!

studia la storia così saprai che la padania non esiste, che non è mai
esistita.

e che semmai ci fosse una secessione dopo ci sarebbe una sottosecessione.
sai cosa sono le faide? come funzionano? ci sarà sempre qualcuno più a nord
di te!
pensa per esempio ai pisani e ai livornesi. storicamente si avversano se
non altro nei proverbi locali!

non è quindi questione di latitudine ma di equa ripartizione delle risorse
assieme alla riaffermazione di un giusto principio di solidarietà sociale.

ma tu questo lo potrai mai comprendere ripieno di pregiudizi e razzismo
come sei...

gennaro esposito 22.11.09 14:02| 
 |
Rispondi al commento

berlusconi non crede a niente.
crede solo a quello che lo avvantaggia.
è proprio come una multinazionale.
dice tutto e il contrario di tutto per far profitti.

e come persona giuridica è uno nessuno e centomila.
uan specie di prestanome istituzionalizzato.
non a caso berlusconi manda avanti schifani "lo scioglitore", oppure la sua
squadre di portavoce, fra cui il noto zompatore capezzone, onde esercitarsi
nelle smentite.

berlusconi non crede a niente tanto che gli servono i sondaggi per capire
che deve dire. si adegua populisticamente.

non è credibile per definizione. quando fa degli accordi è solo per
saggiare l'avversario non per mantenerli.
tant'è che adesso la sua fida spalla, fini, l'ha capito e gioca allo stesso
gioco. giocano a fare governo e opposizione fra loro adesso.

berlusconi non crede a nulla, ed ecco il risultato. è davanti a voi.
intorno a voi. nelle sue televisioni. nella rai mediasettizzata. il
vuoto spinto. il potere per il potere. il nulla.

gennaro esposito 22.11.09 14:01| 
 |
Rispondi al commento

"Stronzo" in italiano significa in merda, escremento umano. La parola è un insulto cocente e la si usa contro chi calpesta il rispetto delle persone. Eppure questo insulto viene usato proprio da Fini, terza carica dello Stato, in un centro sociale di Roma, per attaccare gli xenofobi e i razzisti, per insultare tipicamente i leghisti, perché Fini chiama ‘stronzo’ chi discrimina un altro per il colore della pelle o per il Paese da cui proviene. Chiunque lo faccia, è uno "stronzo".
"Vi pesa essere qui? – dice Fini agli extracomunitari - C'è qualche stronzo che usa qualche parola di troppo?"
Tutti restano di stucco. Il portavoce di Fini sbianca. Ma Fini insiste: “ "perché se qualcuno lo fa, la parolaccia la merita: voi la pensate, io la dico".
E’ come se avesse dato di stronzo a Bossi, Calderoli, Borghezio, Cota, Maroni…
Noi non amiamo questa parola, ma credo che Sua Santità, se potesse scendere dalla sua immagine edulcorata, la direbbe anche lui a coloro che usano le ‘radici cristiane’ come una pala per affossare dei poveri cristi.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 22.11.09 13:59| 
 |
Rispondi al commento

MANDA IN GALERA IL TUO VICINO
TI SENTIRAI MEGLIO!

Al via le ronde dei vicini di casa
il Pirellone: segnalate i sospetti.

Basata sul principio della REPRESSIONE PREVENTIVA.
Una specie di processo alle intenzioni.
Una cazzata mondiale!
Facciamo una colletta per degli integratori vitaminici da dare a quella gente.
***
www.controllodelvicinato.com
Da leggere:
Il decalogo dei consigli per i cittadini.
***
Ma che cazzo dite che la gente non si affaccia più neppure quando suona un allarme!


http://milano.repubblica.it/dettaglio/al-via-le-ronde-dei-vicini-di-casa-il-pirellone:-segnalate-i-sospetti/1785309

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 22.11.09 13:58| 
 |
Rispondi al commento

ULTIMATUM

Ultimatum del Cardinal Bagnasco:
la politica deponga le armi e noi rilasceremo il codice etico in ostaggio...

Mauro Maggiora, Genova Commentatore certificato 22.11.09 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Io noto questo:
le trans ricevevano il fior fiore della politica rimana, ricconi strafatti e viziosi, ormai stufi dei vizi regolari e in cerca di senzazionalismi del genere lercio
Il via vai era intenso e non mi si venga a dire che era selezionato per colore politico.
Tra trans e coca si parla di 1000, 2000, 5000 € a visita
Brenda e le altre vivono in una squallida povertà, Brenda domriva in una cantina di 17 mq e il suo letto sembra la cuccia del cane. Non meno squallido è l'appartamentino dove riceveva gli 'splendidi' clienti, gli onorevoli e i ministri
Dove finivano tutti questi soldi?
E' noto che le prostitute, femmine, maschi o trans che siano, non lavorano in proprio, dipendono da cricche di magnacci che prendono loro gli utili
Il lusso più costoso che Brenda si era permessa è un paio di vistosi orecchini di plastica bianca a cui teneva molto
Il panorama è di uno squallore impressionante
E la sua morte dovrebbe aprire immediatamente le indagini sul mondo degli sfruttatori che sta dietro queste povere creature. In realtà doveva aprirsi immediatamente dopo il caso Marrazzo e ora ancor più adesso che ci sono già due morti sospette
Se dietro il ricatto a Marrazzo c'è il fitto gioco degli sporchi ricatti politici, dietro queste 2 morti e l'intero mondo della prostituzione di via Gradoli c'è un mondo criminale di protettori e ricattatori
Eppure i media non ne hanno nemmeno accennato. Si sono limitati a pescare nel sordido della vicenda Marrazzo come se iniziasse e finisse con lui, in un vuoto di complici
Ma non è affatto così e i giornali hanno fatto un pessimo lavoro, dello scandalismo sessuale senza vere inchieste sui veri bassifondi, degli spacciatori da una parte e dei politici infami e profittatori dall'altra
Mancano 2 cellulari. Il ricatto continua. E' più che verosimile, adesso, che molte teste coronate tremino
Quando ci si mescola al luridume è improbabile che qualche schizzo non ti sporchi il vestito e potrebbe farlo al punto da renderlo impresentabile

viviana v., Bologna Commentatore certificato 22.11.09 13:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A dire il vero, i Berlusconiani stanno considerando se dovranno ancora votare Berlusconi, perchè votandolo voterebbero anche quello STRONZO di Fini, che tanto per non essere da meno del suo predecessore (Casini), sputa abbondanetemente nel piatto dove mangia a quattro palmenti (adesso che ce l'ha davanti).

Cambiare casacca e idee è normale, in politica.

Ma chi sta al Governo, quel Governo non lo critica.

S'è visto com'è finita con Prodi: Fini vuole la stessa cosa?
Ebbene, se si arriverà ad una scissione vediamo chi sarà a perderci.

Catwoman 09 22.11.09 13:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Poi ci sono i servi ideologizzati a cui è stato assegnato il compito di spazzare via le vecchie morali, culture e religioni (l'ultimo ostacolo per i padroni del mondo), ed eseguono zelantemente il "lavoro" che i padroni gli hanno assegnato!:)

sancho . Commentatore certificato 22.11.09 13:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RIFORMA MATRIMONIALE
"Veronica chiede un miliardo di euro a Berlusconi"

Rimpasto parlamentare: escono di scena Ghedini e Pecorella ed entrano due avvocati matrimonialisti.
Priorità assoluta per il paese la rifoma del diritto matrimoniale, le urgenze Fininvest e Mills in secondo piano.
Pronto un decreto che sarà blindato dalla fiducia:
Matrimonio breve.
Dopo due anni scatta la prescrizione.
"Questo decreto verrà accolto con soddisfazione dal corpo elettorale"(nota di Palazzo Chigi)

Mauro Maggiora, Genova Commentatore certificato 22.11.09 13:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"La politica deponga le armi"
Bertone rilancia l'appello della Cei

ASSISI - Il segretario di Stato Vaticano, cardinal Tarcisio Bertone, ha oggi rilanciato, da Assisi, l'appello al "deponete le armi" che la Cei aveva rivolto a maggioranza e opposizione nelle settimane scorse.
"Lo sottoscrivo pienamente - ha risposto ad una domanda dei giornalisti - E mi sembra che qualche segnale ci sia".

"Bisognerebbe - ha aggiunto il segretario di Stato con una battuta - che riprendessimo le teoria dell'insiemistica che ci insegnavano a scuola". Poi, parlando seriamente, ha osservato che "la ricostruzione di un tessuto della convivenza pacifica, della solidarietà, della comunità" è "un problema che riguarda tutti, anche i media". "Perché uniti - ha aggiunto - possiamo affrontare i gravi problemi socio-politici sul tappeto".
--------------------------
Io non so che abbia capito "dell'insiemistica" Bertone, pochino. Ma forse è sulla "mistica" degli "insiemi" che si pone l'accento.
Un modo di santificare la casta trasversale della quale il cardinale si sente evidentemente parte.
La guerra è tra gli onesti e le mafie e gli evasori, tra privilegio e lavoro, tra politica e inciucismo, tra democrazia e dispotismo plutarchico.
Non può esserci pace, senza l'instaurazione del diritto e della libertà.
Evidentemente Bertone lavora al servizio della casta: un ecclesiastico da palazzo ben consolidato nelle cucine, nelle fastose sale da pranzo, con frequentazioni nei boudoir dove la casta mette il broncio e apre il suo cuore alle cure del "terapeuta" di turno vuoi ora l'alto prelato, vuoi una bagascia o un trans.

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.09 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Papa Ratzinger parla alla 58esima assemblea della Cei
Benedetto XVI: "Provo gioia
per il nuovo clima politico"
(La Repubblica 29/05/2008)


"La politica deponga le armi"
Bertone rilancia l'appello della Cei
(La Repubblica 22/10/2009)

seguiamo lachiesa 22.11.09 13:40| 
 |
Rispondi al commento

IL DOTT. BEL-LOSCONE CON QUESTA DEL ""PROCESSO BREVE"", SI E' DATO LA ZAPPA SU I PIEDI.

INFATTI FINI SI E' RIBELLATO ALL'ENNESIMA LEGGE AD PERSO-NAN, PERCHE' I SONDAGGI DICEVANO CHE QUELLI CHE VOTAVANO PDL SI STAVANO ACCORGENDO DI ESSERE PRESI PER IL CULO DA ANNI.

INFATTI AVETE NOTATO I PARLAMENTARI PDL COME HANNO CAMBIATO ATTEGGIAMENTO QUANDO VANNO IN TV ?

ORA ASCOLTANO, BONDI SI E' TRASFORMATO IN UN PUDDINO ANGELICO FACENDO LA VITTIMA A BRACCIE CONSUNTE, QUAGLIARIELLO E' DIVENTATO UN FINE DICITORE CON IL SORRISETTO, CAPEZZONE E' IN FERIE, E BUONAIUTI ORA DICE DI ESSERE UN EX GIORNALISTA, DIMENTICA PERO' DI DIRE CHE SI E' TRASFORMATO IN LECCHINO IN CARRIERA.

SE RICORDO COME ERANO INGRIFATI QUALCHE SETTIMANA FA', QUANDO IL LODO AL-NANO E' STATO GIUDICATO LOGICAMENTE INCOSTITUZIONALE DALLA CORTE, MI VIENE DA RIDERE SCOMPISCIANDOMI !

ANCHE I NANO TIFOSI, QUELLI CHE INCONTRI NELLA VITA DI TUTTI I GIORNI, SI SONO ADEGUATI AL CARATTERE CONIGLIESCO DEL MOMENTO, VISTA LA LORO DEBOLE PERSONALITA'DOVREBBERO VERGOGNARSI.

MA INVECE LORO ORA DISCUTONO CON CALMA, SOLO PER PAURA PERO'......


DOVETE MORIRE INSIEME AL VOSTRO MINI EROE INPARRUCCATO !


Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 22.11.09 13:39| 
 |
Rispondi al commento

buonappetito beoti

annalisa v., corleone Commentatore certificato 22.11.09 13:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.

Vasco si incazza con il web.


http://www.corriere.it/spettacoli/09_novembre_22/burchia-vasco-rossi-video-caduta_e79235a4-d74e-11de-a7cd-00144f02aabc.shtml

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 22.11.09 13:37| 
 |
Rispondi al commento

L'ossessione dei tempi e l'incastro tra processo breve e nuovo lodo Alfano restano sul tavolo. L'urgenza del premier ha, dal suo punto di vista, una più che buona ragione. Legata alle indagini sulle stragi del '92-93. Nella sala da pranzo aleggia lo spettro dell'avviso di garanzia che appare come una fotocopia, ben più aggravata, di quello per corruzione che gli fu recapitato da Milano nel '94 durante il summit Onu di Napoli. L'Espresso fresco di stampa, e che Berlusconi ha letto giovedì nella copia staffetta, gli ha rovinato la notte. Ma gli ha pure definito in testa la strategia dei tempi. Un'imputazione per mafia (concorso esterno o peggio un coinvolgimento nelle stragi) potrebbe costringerlo a giocare subito la carta delle elezioni anticipate e di una nuova e forte investitura del popolo. Un voto al quale non può andare "nudo", pure con i processi Mills e Mediaset ancora in piedi, pronti a produrre condanne per corruzione e frode fiscale. Almeno quelli vanno chiusi. A questo serve il processo breve. Che quindi deve correre in modo rapidissimo verso l'approvazione. Senza scontri interni. Senza rischiare lo stop di Napolitano per manifesta incostituzionalità. L'ordine perentorio di Berlusconi è di evitare ulteriori polemiche con i finiani e trovare la mediazione nella consulta per la giustizia presieduta da Ghedini.
http://www.repubblica.it/2009/11/sezioni/politica/giustizia-18/garazie-alfano/garazie-alfano.html

Ecco cosa fa paura a berlusconi, le stragi del 92-93 per cui si deduce che in qualche modo ci sia implicato.
Dove c' è il marcio c' è lui.
Ma chi c...o abbiamo a capo del governo?
Quelli che lo votano possibile mai che non abbiano mai dubbi su chi è quest' uomo?

Sante. Marafini. Commentatore certificato 22.11.09 13:36| 
 |
Rispondi al commento

DOMANDA N.11 A BERLUSCONI

Puo' uno come berlusconi e family che ha su uno dei tanti conti correnti 60 milioni di euro depositati(banca arnier), comprendere le esigenze di chi non riesce neanche a mettere 200 euro al mese da parte?
Mi piacerebbe sapere la risposta.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 22.11.09 13:33| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

il vero mestiere dei politici...fare la testa di legno alle mafie...

mariluuu barbera, arzano napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.09 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi?

Non è lui che ha ucciso la democrazia! Lui è venuto perché la democrazia era già morta!
Se ci fosse stata la democrazia, non ci sarebbe stato spazio per simili personaggi!
Questi tipi sono un effetto, non la causa!
Se non si elimina la causa, tolto berlusconi, ne spunterà un altro e poi un altro e poi un altro...

sancho . Commentatore certificato 22.11.09 13:22| 
 |
Rispondi al commento

L'ANTI-ITALIANO CATACOMBALE

Non è che io sia un verme, è l'Italia che è putrefatta..

Mauro Maggiora, Genova Commentatore certificato 22.11.09 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Per Giuseppe Flavio
ch etrova strano che nel delitto di Brenda abbia lo zampino Berlusconi.....
Finora qualunque reato i berlusconiani abbiano escluso per difendere Berlusconi ha portato a pensare proprio che con Berlusconi tutto il peggio è possibile. L'unica cosa certa è che con lui il peggio avanza come una marea di marcescenza.
Dopo tutto berlusocni è quello che per punire un ragazzo che alzava nei suoi supermercati cartelli di protesta contro il Biscione, gli ha mandato a casa un gruppo di killer per pestarlo e sodomizzarlo col manico di una scopa
Dopo tutto è sempre stato fin dall'inizio uno colluso con la mafia, che riciclava i soldi sporchi e sanguinanti del narcotraffico.
Cosa credi che significhi essere collusi con la mafia?
Dopo tutto B è uno che non esita ad usare lo spionaggio e il ricatto più infame per motivi politici.
E' uno il cui nome si trova negli atti del processo di Capaci. E che risulta essere il referente primo della criminalità organizzata.
E che ha come consigliori un Dell'Utri condannato a 9 anni di carcere per collusione mafiosa.
Uno che messo come eroe d'Italia un Mangano narcotrafficante e pluriassassino.
E che voleva come eroi per i giovani Mambro e Fioravanti.
Cosa ti fa credere che un simile soggetto abbia delle riserve su un delitto o su più delitti?
Di cosa credi sia fatta la mafia? Di angioletti e pie donne?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 22.11.09 13:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.altrenotizie.org/politica/2838-il-vaso-di-pandora.html
Il vaso di Pandora
DOMENICA 22 NOVEMBRE 2009
di Mariavittoria Orsolato
Pesano sempre di più le rivelazioni che il pentito Gaspare Spatuzza comincia a fornire sulla famigerata trattativa tra mafia e Stato. In estate aveva rivelato nuovi particolari sulla strage di via D’Amelio e ora dice chiaro e tondo che Berlusconi e il suo amico Marcello Dell’Utri hanno avuto un ruolo chiave nella transizione politica dalla prima alla seconda Repubblica: “In un primo momento hanno fatto fare le stragi a Cosa nostra, e poi si volevano accreditare all’esterno come coloro che erano stati in grado di farle cessare”.
Parole che risalgono al 18 giugno scorso ma che arrivano ora come un fulmine a ciel sereno e per molti significano la conferma di diversi fatti incongrui e repentini, che hanno avuto luogo a cavallo degli anni 1992 e 1994. Alla fine del 1993 - è cosa nota - Berlusconi aveva debiti per circa 7.000 miliardi di lire e, sebbene continui a vaneggiare sul fatto di essersi fatto da solo, i soldi qualcuno glieli doveva aver pure prestati. Secondo “L’odore dei soldi”, il libro scandalo di Travaglio e Veltri del 2001, l’origine delle fortune finanziarie del biscione sta proprio in Sicilia e nei contatti che l’amico Marcello ha gelosamente cullato, in attesa degli inevitabili tempi bui che avrebbero coinvolto lui e l’indispensabile Silvio.
Spatuzza sembra individuare nei contatti del duo milanese i suoi capi, i fratelli Giuseppe e Filippo Graviano: “Ritengo di poter escludere categoricamente - spiega l’ex uomo d’onore - conoscendoli assai bene, che i Graviano si siano mossi nei confronti di Berlusconi e Dell’Utri attraverso altre persone. Non prendo in considerazione la possibilità che Graviano abbia stretto un patto politico con costoro senza averne personalmente parlato”.

(continua al link)


Il mondo sta affondando sotto i colpi poderosi di questa crisi programmata, voluta e fabbricata da una dozzina di finanzieri che comandano il mondo.


Nessuno se la prende con questi, con i veri colpevoli!
A ciascuno è stato dato un "nemico" da eliminare! A ciascuno è stato assegnato un "lavoro" sporco per servire i veri colpevoli, questi padroni del mondo, uniche divinità condivise ed incontrastate.
I peggiori sono coloro che si illudono di salvarsi buttando a mare la "zavorra" (considerando gli uomini come zavorra), e per questo pensano di poter beneficiare di un biglietto su una scialuppa di salvataggio. Verrà anche il loro turno, e verrà presto, come per tutti i ruffiani che hanno in odio i poveri, perché essi stessi saranno poveri e zavorra da buttare a mare.

sancho . Commentatore certificato 22.11.09 13:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.repubblica.it/2009/10/sezioni/cronaca/mafia-10/pizzini-22nov/pizzini-22nov.html
Consegnati dal figlio dell'ex sindaco. Spatuzza, polemica sul pentito

Il capo di Cosa Nostra ebbe rapporti con don Vito fino al 2000
I pizzini di Provenzano a Ciancimino
"Abbiamo parlato con il senatore..."
di FRANCESCO VIVIANO

PALERMO - "Caro Ingegnere, ho ricevuto la "ricetta""... "Abbiamo parlato con il nostro amico senatore...". Sono "pizzini" scritti dal boss Bernardo Provenzano e recapitati a Vito Ciancimino mentre era agli arresti domiciliari a Roma oppure in libertà vigilata. Parlavano della "trattativa", degli incontri con i politici, degli affari e delle vicende interne di Cosa nostra.
È il nuovo capitolo dell'inchiesta sul negoziato Stato-mafia che poggia sui documenti consegnati dal figlio dell'ex sindaco di Palermo. Messaggi acquisiti dai pm nello stesso giorno del deposito al processo Dell'Utri delle dichiarazioni del pentito Gaspare Spatuzza che chiamano in causa il senatore del Pdl per i rapporti con i boss Graviano nel periodo delle stragi del 1993.
Il procuratore nazionale Pietro Grasso ha una posizione attendista sulle aperture manifestate da Filippo Graviano durante il confronto con Spatuzza. Mentre per Luigi Li Gotti, deputato di Idv, da Ciancimino jr arriva un'indiretta conferma all'attendibilità di Spatuzza. E se il ministro Gianfranco Rotondi tuona sull'uso dei pentiti "per screditare Berlusconi", Giuseppe Lumia, componente dell'Antimafia, dice che "bisogna avere il coraggio di andare avanti". Lungo la strada della verità sulla trattativa i magistrati di Palermo e Caltanissetta hanno ora gli originali della corrispondenza tra Provenzano e Ciancimino, il defunto ex sindaco di Palermo condannato per mafia, che avrebbe consegnato il famoso "papello" con le condizioni dettate dai boss per interrompere le stragi che insanguinarono l'Italia dopo gli attentati a Falcone e Borsellino.

(continua al link)

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 22.11.09 13:01| 
 |
Rispondi al commento

http://www.dazebao.org/news/index.php?option=com_content&view=article&id=7600:-a-palermo-e-firenze-spatuzza-fa-tremare-il-premier&catid=93:giustizia&Itemid=292

A Palermo e Firenze Spatuzza fa tremare il premier

SABATO 21 NOVEMBRE 2009 20:08
di Mariafrancesca Ricciardulli

PALERMO – Novità rilevanti ed allo stesso tempo inquietanti nel processo d’appello a carico di Marcello dell’Utri, accusato di concorso esterno in associazione mafiosa e già condannato a nove anni in primo grado. Nuove testimonianze e nuovi atti che potrebbero far tremare la terra sotto i piedi sia al senatore del Pdl che al suo mentore, nonché nostro premier, Silvio Berlusconi.Ieri la Corte di Appello di Palermo ha deciso che nel processo a carico di dell’Utri sarà ascoltato anche il pentito Gaspare Spatuzza, ex «uomo d’onore» del quartiere palermitano di Brancaccio, vicinissimo ai fratelli Graviano e da un anno e mezzo collaboratore di giustizia considerato attendibile dai magistrati al punto da chiederne l’inserimento nell’apposito programma di protezione. L’audizione è stata fissata per il 4 dicembre prossimo nell'aula bunker di Torino, lontano dunque dall’ambiente siciliano. Intanto il Pg Antonino Gatto ha depositato presso la sua segreteria, a disposizione della difesa, 29 nuovi atti, tra cui proprio i verbali d'interrogatorio del pentito Spatuzza e il confronto tra lo stesso Spatuzza e il capo mafia Filippo Graviano. Quello che ne esce fuori ha il peso di un macigno.

CONTATTI DIRETTI - A chiare lettere fa i nomi di Berlusconi e di dell’Utri come referenti politici di Cosa Nostra. Sono atti realizzati dai pm di Firenze e si tratta principalmente di verbali del dichiarante Gaspare Spatuzza, che sostiene che tra i boss di Brancaccio, Giuseppe e Filippo Graviano, Berlusconi e dell'Utri, ci furono "contatti diretti" per avere una sorta di copertura politica dei piani stragisti.

(continua al link)

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 22.11.09 12:56| 
 |
Rispondi al commento

http://www.repubblica.it/ultimora/24ore/MAFIASPATUZZA-SI-CERCARONO-COPERTURE-POLITICHE-A-STRAGI/news-dettaglio/3735692
Palermo, 22:57
MAFIA:SPATUZZA, SI CERCARONO COPERTURE POLITICHE A STRAGI
Nuovi atti sono stati depositati nel processo contro il senatore del Pdl, Marcello Dell'Utri, imputato di concorso esterno in associazione mafiosa e condannato a nove anni in primo grado. Si tratta di verbali del collaborante Gaspare Spatuzza, che sara' sentito dalla Corte di Appello di Palermo il 4 dicembre a Torino. Nelle carte ricorrono i nomi di Dell'Utri e di Silvio Berlusconi con i quali, riferisce Spatuzza, i fratelli Graviano avrebbero avuto 'contatti diretti'. Le dichiarazioni arrivano da Firenze: i boss di Brancaccio, Giuseppe e Filippo Graviano, secondo Spatuzza, avrebbero avuto contatti per avere una sorta di copertura politica dei piani stragisti. Spatuzza parla in parte per deduzioni, ma in base alla propria esperienza si dice certo che i Graviano abbiano trattato direttamente con i politici.

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 22.11.09 12:52| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe...

cortesemente potresti fare una DIRETTA sul blog,magari interagendo con Noi???...

per vederti dobbiamo seguirti alla Feltrinelli,Sky e interveti vari....

e degli Amici del blog Ti sei dimenticato???...

grazie...

ENZO D., BARI Commentatore certificato 22.11.09 12:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“I NUOVI APPRENDISTI STREGONI” del virus influenzale di tipo A (H1N1)?????

Gli ultrasessantacinquenni, “ANCHE SE PORTATORI DI PATOLOGIE GRAVI”, sono esclusi dalla vaccinazione contro la pandemia del virus influenzale di tipo A (H1N1).

Per il ministero, la popolazione d’età superiore ai 65 anni “NON È RITENUTA FORSE A RISCHIO DI CONTRARRE QUESTO TIPO D’INFLUENZA ANCHE SE PORTATORI DI PATOLOGIE GRAVI” ?????.

DOVE STA’ LA SPIEGAZIONE SCIENTIFICA DI QUESTA SCELTA DI NATURA SANITARIA?

FORSE IL GOVERNO E TREMONTI, SPERANO IN UNA STRAGE D’ULTRASESSANTACINQUENNI AFFETTI DA PATOLOGIE GRAVI, per rimpinguare le esauste casse dello stato, ELIMINANDO FISICAMENTE UNA FOLTA SCHIERA DI PENSIONATI, affetti da patologie gravi, “CHE COSTANO UN SACCO DI SOLDI ALL’INPS E AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE”?

1)“PAPI SILVIO” è stato vaccinato contro l'influenzale di tipo A (H1N1)?

2)La folta schiera “D’ULTRASESSANTACINQUENNI” che infestano il nostro parlamento, è stato vaccinato contro l'influenzale di tipo A (H1N1)?

Perché questa categoria cittadini è esclusa dalla vaccinazione contro l’influenzale di tipo A (H1N1)?????

Paolo R. Commentatore certificato 22.11.09 12:49| 
 |
Rispondi al commento

FUORI TEMA
Dopo le ronde di quartiere cco finalmente le ronde condominiali, aspettiamo con ansia quelle in famiglia.
IL tuo vicino ti spia e ti denuncia, come nei migliori regimi del passato!.Per l'Italia un altro piccolo passo verso una nuova epoca fascista, se ci impegnaimo fra un po supereremo quella mussoliniana. La Lega é il nuovo partito fascista, come ha detto orgoglisamente Borghezio in un famoso video. Ne consegue che la Lombardia, roccaforte della Lega, non puo che essere anche la roccaforte del nuovo fascismo italiano. La sola cosa é che i leghisti essendo anche razzisti non vogliono farsi chiamare fascisti, perché i fascisti hanno comunque un origine e una storia "romana" e questo non va bene perché al sud del po sono tutti negher e terun. Quindi leghisti e fascisti una faccia una razza sola, quelle delle teste di c.
A conferma uno dei premi dell'ambrogino d'oro alle squadre di gendarmi accalappia clandestini, mi ricorda quando si premiavano le squadre che rastrellavano neri ebrei omosessuali e oppositori di regime per portarli nei campi di concentramento.
Per fortuna che c'é l'Europa e la rete altrimenti saremmo già stati tutti gasati o fucilati per vilipendio e tradimento.
Comunque da domani scordatevi capelli spettinati o lunghi, orecchini, barba non fatta, trucco non perfetto, vestiti sgualciti, non stirati, non alla moda, senza cravatta per lui senza tailleur per lei. Fumate solo sigarette mostrando bene il pacchetto di marlboro fashion, qualcuno potrebbe sospettare si tratti di uno spinello. Pippate coca solo vestiti con un completo da pinguino, arrotolando una banconota da almeno 100 euro.
Mostratevi virili e distaccati con i vostri amici, altrimenti il sospetto di omosessualità sarà d'oobligo.
Poi se volete far bella figura compratevi un fucile o una pistola, e colpite un sospetto, possibilmente negher e cosi potrete vincere anche voi il vostro amborgino d'oro da esporre nella bacheca condominiale.
Buon regime e buon fascismo a tutti

giovanni Pascoli Commentatore certificato 22.11.09 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Chi dice queste cose contro il nucleare o è ignorante in materia o è politicamente talmente invasato da non avere una pur minima forma di autonomia di pensiero.
Andate a studiare e vergognatevi tutti!

Valerio Curcio 22.11.09 12:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


FINI AI RAGAZZI: «È UNO STRONZO CHI DICE CHE GLI STRANIERI SONO DIVERSI »

Ma scatta la polemica politica. Il ministro Calderoli (Lega) replica: «È stronzo anche chi li illude.
Un dialogo tra stronzi.

cesare beccaria Commentatore certificato 22.11.09 12:34| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 22)
 |
Rispondi al commento
Discussione

una cosa è certa ...

aver votato De Magistris la Alfano e Vulpio è stato Meraviglioso...

grazie Beppe.

ENZO D., BARI Commentatore certificato 22.11.09 12:29| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=BarOAFGvIA0

Carlo Felice 22.11.09 12:23| 
 |
Rispondi al commento

"Ce n'è abbastanza per le necessità di tutti, ma non per l'avidità di ciascuno" M. Ghandi

preso dal sito di Stefano Corro'...


questa bellissima frase è la spiegazione data, da tutti i piu' potenti uomini del Mondo a proposito della crisi della Finanza in atto....

tutta colpa dell'AVIDITA'...tutto qua...

milioni di persone nel baratro della poverta' della fame,della pazzia,solo a causa dell'AVIDITA' di pochi....

ma'ora sconfiniamo nella Religione..

ENZO D., BARI Commentatore certificato 22.11.09 12:19| 
 |
Rispondi al commento

BENI COMUNI O MALAFFARE
L’energia alternativa con il suo valore altamente strategico non è stato considerato dai nostri amministratori(comuni, province,regione e comunità montane) BENE COMUNE e piuttosto ha rinvigorito il conflitto di interessi. In realtà le imprese industriali si trasformano in finanziarie che di fatto vanificano i livelli occupazionali tradendone gli impegni.
IL PIANO ENERGETICO ALTERNATIVO REGIONALE - PEAR, il PIANO di SVILUPPO RURALE - PSR, il PIANO di AZIONE SVILUPPO ECONOMICO RURALE – PASER, la legge 488 del 2003 non sono serviti a migliorare la qualità dei servizi energetici e hanno ridotto la prospettiva di valorizzazione delle risorse delle zone interne; intanto ne hanno compromesso il paesaggio, favorito il dissesto idrogeologico e ignorato il pericolo sismico. Ha creato assunzioni (poche) clientelari (quasi sempre) e comunque precarie.
In questa fase di privatizzazione degli utili e collettivizzazione delle perdite, il governo utilizza la crisi per favorire la trasformazione dei servizi, ieri l’Alitalia, oggi l’ACQUA, aumentandone costi e tariffe.
Solo riproponendo un ruolo pubblico del bene comune, come l’energia alternativa, si può ridare fiducia, prospettiva e autonomia nei servizi sul nostro territorio; di conseguenza:
- visto l’operazione giudiziaria sui parchi eolici, denominata «Via col vento» pubblicata dalla stampa nazionale e relativa alle regioni molise, campania, puglia, calabria, sicilia e sardegna;
- considerato che quasi solo con danaro pubblico si è finanziato l’assalto al territorio di questo “eolico selvaggio”;
- valutati i costi sempre più insostenibili anche in vite umane, solo ultimi Ischia e Messina dove addirittura si finanzia il PONTE;
- tenuto conto che solo a Bisaccia risultano sotto vincolo di asservimento, mai definito da questo “eolico selvaggio”, oltre 500 ettari di suolo agricolo;
- considerato anche il contributo comunitario denominato CIP6 che qui da noi vale 200 euro rispetto agli 80 degli al

ninomario scotece 22.11.09 12:11| 
 |
Rispondi al commento

ciao Stefano...ho dato una veloce occhiata al Vostro sito...

mi sembra un'ottima iniziativa, che potresti proporre a Beppe di analizzare e magari proporre nel "circuito di idee concrete" che dovrebbe essere il MLN...

Ti ringrazio per avermi invitato a partecipare e Vi auguro buona fortuna...

ENZO D., BARI Commentatore certificato 22.11.09 12:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi sa che Mister B. ha bisogno di un lodo astringente, ...se sta a caca' sotto!!!

Alex M., Londra Commentatore certificato 22.11.09 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Se posso obiettare a Federico Cavallin, un governo trova sempre i tenici che vuole che dicono sì a qualunque monnezza.
L'ingegnere che diede l'okei al progetto del Ponte di Messina ora ci ha ripensato e dice che non è fattibile, intanto il suo sì è passato, i suoi dubbi no.
Bush ha trovato fior di esperti che dicevano che non esisteva alcuna crsi climatica e che l'aumento dei 2 gradi e lo scioglimento dei ghiacciai era una favola, e invece.. ma con tutti la degradazione planetaria davanti, ancora Cina e American rifiutano di moderare il C02.
Fior di esperti ci hanno assicurato che il neoliberismo avrebbe portato benessere e richezza ovunque e invece ha aumentato di un miliardo i poveri del mondo, ha portato a 6 bambini morti ogni secondo, non è riuscito a darsi un minimo di regole finanziarie e ha ricoperto d'oro quelle stesse banche che hanno portato alla rovina senza uno straccio di idea su come modificare la crisi.
Altri fior di esperti hanno detto che Saddham stava facendo armi di distruzione di massa e non era vero, e che gli eserciti USA portavano la democrazia, e non era vero, per cui non sappiamo nemmeno se è vera la corsa al nucleare militare dell'Iran , mentre nessuno ha battuto ciglio sulla corsa al militare nucleare israeliano.
Ci rimbombano di bugie.
Ora dicono che il nucleare di ennesima generazione è più sicuro, intanto non riescono a smaltire nemmeno le scorie di Caorso.
E 'l'esperto' Alfano ci viene a imbonire dicendo che il processo breve farà sparire al massimo l'1% dei processi italiani, quando se quell'uno fosse pure l'Enimont, o Parmalat, o la scalata di Consorte o i delitti dei medici del Santa Rita lo scandalo sarebbe insopportabile.
E vengono a dire spudoratemente che la privatizzazione dell'acqua è stata comandata dalla Comunità Europea quando non è vero affatto.
Nulla di quel che dicono è vero e quando tirano fuori 'gli esperti' costruiscono solo una catena di menzogne per coprire degli interessi sporchi e privati.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 22.11.09 11:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sig. Beppe Grillo
Una domanda se permette.
Ma questo è ancora il suo blog?
O ci mette solo la faccia?
La saluto.
Buona Domenica anche a Lei.

Sandrino A. 22.11.09 11:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..Sulla Falsariga Emerito Parere...
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Ritengo che quanto detto, in sinergia con Emerito parere Prof.Rubbia e - se non erro - di libro bianco scritto a suo tempo dal Governo USA, vada pubblicizzato con tecniche di relazioni pubbliche - incl.via varie declinaz. WEB - ai formatori opinione pubblica: sia in peninsular ambito; sia -ça van dire - in quello sovranazionale. Con i migliori saluti, Sergio Conegliano (p.i.elettronico/g.pubblicista)

Srgio Conegliano 22.11.09 11:57| 
 |
Rispondi al commento

al Bastian contrario
che chiede quanti MILIARDI di euro dovremmo spendere per produrre il 10% del nostro fabbisogno energetico attraverso i pannelli fotovoltaici.
Rispondo:
Premesso che è basilare una vasta campagna di COSTRìIZIONE per il risparmio di energia. (Cosa che non si considera nemmeno).

Una piccola(?) differenza tra nucleare ed alternativo :

Il costo della sola centrale nucleare è un costo certo (10.000 MLD ?), enorme, di lunga ed incerta durata....Senza contare la gestione delle scorie coi problemi di costi (MLD)ad esse inerenti, per tralasciare il resto (assai più grave).
Una entrale nucleare produrrà come minimo tra DIECI ANNI.

Il termico-solare produce subito e, con effettive consistenti incentivazioni (non oboli)
1)è immediatamente produttivo;
2)induce occupazione su tutto il territorio nazionale subito;
3)il contributo dei moltissimi privati sarebbe estremamente sostanzioso.

Il solare fotovoltaico è più costoso certamente, ma anch'esso

1) è immediatamente produttivo
2) avrebbe costi molto minori se appoggiato veramente dal governo su vasta scala.
3)indurrebbe occupazione su tutto il territorio nazionale

Purtroppo questi due settori essendo di facile realizzazione, non sono altrettanto facilmente controllabili dalle grosse organizzazioni capitalistiche e quindi sono ostacolate dal governo che vuole regare soldi nostri a "lor signori" nel
1)progettare mastodonti (dove, come, quando ?) enormi, che ovviamente sono solo alla portata di imprese colossali, che saranno
2)realizzati dalle stesse con costi-lo sappiamo- sempre due o tre o dieci volte superiori ai preventivi (MLD), e una volta realizzati saranno
3) gestiti e controllati dalle stesse (MLD)

Eppoi l'idroelettrico non si può ristudiare?
Certo che l'energia va RISPARMIATA!

Giuseppe Flavio, vicenza Commentatore certificato 22.11.09 11:56| 
 |
Rispondi al commento

O.T.:
..ma guarda un po', sembra proprio che il brutto ceffo non si voglia presentare alle udienze a Milano per i continui "impegni" istituzionali, che cascano, guardacaso, a fagiolo: la conferenza della Fao, la probabile "missione" a gennaio negli Emirati Arabi....

Berlusconi oggi a Doha, seconda tappa missione d'Arabia Il Premier incontrerà l'Emiro Quatar.A Gennaio a Dubai e Abu Dabi Jeddah, 22 nov. (Apcom) - Il Presidente del Consiglio raggiunge oggi Doha, nel Quatar, proveniente dall'Arabia Saudita dove ieri è stato in viista ieri a Jeddah. Berlusconi incontrerà l'emiro Hamad Bin Khalifa Al Thani. La visita in Qatar è la seconda tappa di una 'missione araba' del nostro Premier, impegnato a promuovere in prima persona scambi commerciali, investimenti e presenze delle imprese italiane in suolo arabo. La missione del 'Berlusconi d'Arabia' prevedeva inizialmente una terza tappa negli Emirati Arabi, a Dubai ed Abu Dhabi. Ma è stata rimandata a metà gennaio: forse proprio il 18, data a cui è stata di recente rinviata dal Tribunale di Milano la prossima udienza del processo per i diritti tv di Mediaset.

Stefania M.. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.09 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Sig./Sig.ra BlogCensura

Avrei un dubbio.
Ma tutti i miei commenti postati e mai letti da nessuno perchè mai pubblicati.
Cosa sono?
Censura o libero esercizio di un diritto di proprietà.
Forse non è una domanda retorica.
La ringrazio.
E colgo l'occasione per augurare.
Una buona rotazione domenicale.
A tutti

Sandrino A. 22.11.09 11:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

78888

nadia meliconi Commentatore certificato 22.11.09 11:43| 
 |
Rispondi al commento

annalisa v., corleone

Hi,

e avete ancora il coraggio di domandarvi il motivo del perchè mister B. sia al governo e con poteri tali da portarvi con le pezze al culo?.
MAFIA? P2? NO NO NO.......solo una gran parte di itagliani lobotomizzati.

E sbandierano pure le insulse informazioni a loro congeniali.....eh annalisa?.

Apri gli occhi.....

Tartarughe quando c'èra lui i treni arrivavano in orario surrogate.

Bye.

Robert Allen Zimmerman Commentatore certificato 22.11.09 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Guardando le foto di Stefania Craxi e di Marina B. trovo una notevole somiglianza fisica, a parte l'età.

Deve esserci stato una "passata" di socialismo reale ad un certo momento della storia, qualcosa che non capisco.

Intanto, sotto l'aspetto politico mi domando:
Ma come hanno fatto i Craxiani a ridurre così il partito di Nenni? a suo tempo se lo sono chiesti in tanti.

Che poi da questo si sia originato una Forxa Italia di tal schiatta, ... la strada ormai era quella e via, si capisce anche.

Che poi la gente abbia creduto che da un partito-azienda potesse nascere qualcosa di positivo PER TUTTI è da colpa della TV !

Certo dall'altra parte hanno schierato Visco, Berlinguer (l'attuale), hanno portato in Parlamento persone che comunque non c'azzeccavano niente .. Meglio di così? hanno spianato la strada ai critici e agli scontenti.
Anzi, è come se avessero aperto le porte di una città assediata si fossero arresi senza combattere ...

Considerando che anche la sinistra è passata dal partito di Berlinguer ad incomprensibili stasi e incertezze, tra diritture morali da perseguire (sulla carta) e vicoli oscuri intrapresi in realtà ... E vai!

Arriva poi chi vuole rimettere in una corretta strada la politica, e tutti gli danno contro (ovviamente....)!

Dite che è Berlusconi quello che ha portato "moralità" (solo perchè è a piede libero) ?
Mah...
Sarà..

Certo, quando c'è da rappresentare l'Italia in modo presentabile (e quando non c'è da guadagnarci) va all'estero Napolitano, quando c'è da fare affari va l'altro...
Mah...
E per fortuna che almeno in Europa hanno mandato, se non sbaglio, Frattini...

IL COLMO: tra le persone più SERIE chi c'è rimasto ora?
Fini, che dicono fosse fascista..

Futuro?
Ci saranno pure nel Parlamento una parte significativa di persone SERIE, che MERITANO lo scanno, che SANNO perseguire gli interessi del Paese, no?

Si mettano insieme in modo trasversale ai partiti e MANDINO A CASA questa pessima "classe dirigente alla Calde-sconi"

rosario v. Commentatore certificato 22.11.09 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Ho postato questo messaggio al Presidente della Repubblica:

"Sig. Presidente, la privatizzazione dell’acqua è cosa fatta. I commenti sono superflui. Perché Lei, garante delle Istituzioni, anche se non può ostacolare le decisioni del governo, non interviene pubblicamente e fa conoscere la sua opinione in merito a questo crimine.

Tutti sanno che l’acqua è solo un grande affare per amici, amici degli amici del governo, del presidente del consiglio e dell’opposizione.

E’ vergognoso essere rappresentati da farabutti che ti impongono un codice comportamentale e morale che puntualmente disattendono dandosi carta bianca per potere spadroneggiare e fare le peggiori nefandezze, arricchendosi e facendo arricchire amici con il denaro dei contribuenti che pagano le tasse ed a cui hanno levato la scuola, la sanità, la sicurezza, l’acqua, l’aria ed anche le mutande.

E non vengano a dire che l’acqua è pubblica e rimane tale. Certo, a parte le evidenti difficoltà nell’andare con i secchi a rifornirsi alla fonte, è il servizio che pagheremo in maniera salatissima andando ad intaccare quei miseri stipendi e pensioni da fame.

Loro questi problemi non li hanno. Con circa 23.000 Euro al mese più affari, tangenti e mazzette fanno la bella vita alle spalle della povera gente.

Il ritorno al nucleare è un’ulteriore beffa nei confronti del popolo che sovrano è solo sulla carta e che si è espresso contro questa tecnologia.

Chi ruba al popolo e fa affari in proprio o fa fare affari ad amici e conoscenti con il denaro pubblico a discapito dei servizi da fornire ai cittadini, merita non la pena estrema, che si esaurirebbe in un attimo, ma il 141 bis.
"

aldo volpe, Bari Commentatore certificato 22.11.09 11:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

(... CONTINUA... )

- una piccola notazione a margine sul metodo espositivo: io concordo con Onufrio che si dovrebbe piuttosto puntare sul risparmio energetico e sulle fonti rinnovabili, come ho già peraltro scritto la settimana scorsa a lei signor Grillo, però dire che si potrebbe fare il triplo dell'energia dei quattro reattori nucleari (pari a 6400 Mw d'energia installata) lascia un po' il tempo che trova se tale affermazione -che è piuttosto importante- non viene accompagnata almeno da un qualche dato. Molte volte infatti sarebbe più utile -invece di fare una sparata (le sparate mi ricordano un po' i comizi elettorali della lega e del pdl...)- portare un qualche dato di supporto, una scaletta programmatica, un'idea di progetto che evidenzi come tali numeri possano tramutarsi in una realtà effettiva. Per meglio spiegarmi, non dico che ciò non potrebbe essere vero, dico che ciò dovrebbe a mio parere essere comunicato in maniera differente.

Cordiali saluti,

Federico Cavallin
Vedelago (TV)

Federico Cavallin 22.11.09 11:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(CONTINUA...)

- il problema di sicurezza sollevato non riguarda il collocamento fisico del sistema di emergenza, perchè altrimenti spostarlo sarebbe una cosa piuttosto semplice, bensì riguarda l'interdipendenza nell'automazione elettronica tra il sistema di emergenza e quello di normale funzionamento, cioè nell'architettura stessa pensata per il sistema dei controlli, come si può evincere da http://www.stuk.fi/stuk/tiedotteet/en_GB/news_550/ e anche da http://www.french-nuclear-safety.fr/index.php/English-version/News-releases/EPR-Pressurised-Water-Reactor
Ciò è molto più grave perchè è molto più difficile da risolvere, e segnala anche la facilità con cui si possono commettere degli errori di valutazione (anche importanti) quando si devono affrontare dei sistemi ad elevata complessità.

- il fatto che la centrale nucleare EPR non reggerebbe ad un incidente aereo non è stato reso noto nel 2009, bensì nel 2002, come risulta dalla seguente relazione commissionata proprio dalla Greenpeace stessa: http://www.greenpeace.se/files/1300-1399/file_1375.pdf

- le non conformità sulle saldature non sono state evidenziate ad ottobre bensì le prime segnalazioni risalgono al 2006: a quel tempo i sistemi di raffreddamento vennero fatti rimpiazzare dall'ente di controllo finlandese (questo ha portato dei ritardi temporali nella costruzione dela centrale nucleare). Il problema è che anche quelli nuovi hanno evidenziato dei difetti, non a ottobre ma nella primavera di quest'anno. Si veda http://www.olkiluoto.info/en/30/3/161/
Il problema poi non è che ci vengono vendute cose che non esistono, ma che ci vengono vendute delle tecnologie che richiedono di affrontare una complessità assai elevata, e ciò comporta notevoli rischi: di sicurezza innanzi tutto, ma anche di economia, di gestione e controllo. Questi elevati rischi non sembrano poi essere controbilanciati da alcunchè.

(CONTINUA...)

Federico Cavallin 22.11.09 11:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"IL 5 DICEMBRE
Tutti in piazza a gridare forte, il più forte possibile che di berlusconi
e della sua cricca non ne possiamo più. Basta, basta, basta berlusconi,
letta, gasparri, cicchitto, quagliarello, alfano, capezzone, ghedini,
pecorella, lupi, bossi, calderoli, tremonti. Basta rovinare questo paese.
Basta infrangere la legge. Basta fare i propri comodi. Ve ne dovete andare.
Dovete permettere all'Italia di risorgere e di poter dire la sua parola in
europa.
Sarete ricordati per sempre come i veri malfattori ed affossatori del paese
che ha dato al mondo il diritto romano e che ancora oggi detiene il maggior
numero di opere d'arte. Voi sarete additati per sempre come i peggiori
governanti che il popolo italiano abbia avuto. Voi sarete esposti per
sempre al ludibrio delle generazioni future. Basta esseri che non sanno
cosa vuol dire la morale, l'onestà, l'altruismo. Bastaaaaa!!!! "

Gigi Zurlo Commentatore certificato 22.11.09 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Gentile signor Grillo,

la ringrazio di aver accolto il mio appello della settimana scorsa per riportare alla luce dei riflettori il problema delle centrali nucleari, e ringrazio anche in signor Onufrio per aver parlato di alcuni degli aspetti di cui le avevo per l'appunto scritto.
Mi vedo però costretto a segnalare alcune imprecisioni nell'esposizione del direttore di Greenpeace Italia.
Ciò a mio parere deve essere fatto, in quanto ritengo che quando si procede ad argomentare una questione importante la correttezza espositiva sia fondamentale affinchè non venga trasmessa l'impressione di una informazione tendenziosa, e affinchè i relatori stessi possano poi risultare credibili e affidabili agli occhi di tutti.

Errori e imprecisioni:

- il progetto delle centrali EPR in realtà è stato approvato, come sostiene implicitamente anche la conclusione della relazione dello studio di ingegneria Large&Associates, incaricato proprio dalla Greenpeace (non Greenpeace Italia) di studiare la centrale di Olkiluoto: secondo tale studio l'autorizzazione a costruire non avrebbe dovuto essere concessa (quindi significa che era stata concessa, non che non è mai stata concessa). Si veda per maggior dettagli le conclusioni del seguente documento: http://www.greenpeace.org/raw/content/international/press/reports/european-pressurised-reactor-a.pdf
Il problema piuttosto è che l'approvazione al progetto è stata rilasciata senza che il progetto stesso fosse chiaro e definito a priori, ed è quello che sta succedendo anche in Italia. Ciò è stato causato sia dalla complessità della commessa, sia dalla mancanza di competenze e risorse dell'ente valutatore finlandese, sia soprattutto dalle volontà politiche.

(CONTINUA...)

Federico CAvallin 22.11.09 11:28| 
 |
Rispondi al commento

vorrei urlare dalla rabbia ma non posso, ho moglie e figlie nell'altra stanza, mi prenderebbero per matto.
Mi sento "impotente" contro questa marmaglia di lobbisti pro nucleare, credo proprio che non riusciremo a fermare il degrado della nostra piccola, in tutti i sensi, Italia.
Scusate il pessimismo

Andrea G., NOVARA Commentatore certificato 22.11.09 11:27| 
 |
Rispondi al commento

PER ME IL NUCLEARE E' UNA CAGATA PAZZESCA!

GABRIELE TINELLI (), carrara Commentatore certificato 22.11.09 11:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT
Aberrazioni italiane

Appena sentita da mio niporte...
Muore uno zio e l'ospedale ovviamente si è precipitato a rimandare lo zio morto a casa appena è peggiorato abbastanza da endere l'esito fatale, ma siccome è morto venerdì sera e sabato e domenica il medico legale non lavora (sigh), lo zio non potrà essere dichiarato morto fino a lunedì, a quel punto sarà impossibile trovare un prete libero di fare la funzione che sarà fatta martedì o mercoledì, e il morto deve rimanere in casa, ma, siccome hanno fatto una nuova legge che vieta la puntura di conservazione, a quel punto comincerà a puzzare e a putrefarsi, per cui la famiglia, oltre a esporlo in salotto, dovrà azzerare il riscaldamento per non aumentare la putrefazione e se il riscaldamento è centrale, si immagina che dovrà metterlo in garage o in cantina
Poi, però, la Chiesa ha cambiato idea sulla cremazione che ora si potrò fare, purché ci si compri una costosa sepoltura nel cimitero, si pensa che cio sia richiesto per non ledere gli interessi della mafia dei cimiteri che sulle supolture ci specula alla grande, tant'è che nella civile città di Bologna continuo a sentire cose aberranti di cremazioni rimandate all'infinito perché i parenti non hanno pagato l'apposita tangente, e questo lascia immaginare a che livello di putrefazione arriverà la povera salma.
Ma la Chiesa ci dice che ci si deve preoccupare di avere pietà cristiana per i defunti per cui il cimitero è indispensabile, il che, visto quel che abbiamo raccontato qui sopra, ci sembra non solo insultante ma obbrobrioso.
E questo sarebbe il paese delle radici cristiane, dove le radici cristiane sono calpestate per i vivi e per i morti!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 22.11.09 11:12| 
 |
Rispondi al commento


TRAVAGLIO-ANNOZERO-19-NOV-2009

MARCO TRAVAGLIO ESPONE IN POCHE E SEMPLICI PAROLE LA CAGATA PROSSIMA DEL GOVERNO DENOMINATA PROCESSO BREVE
Aggiunto: gio 19 nov 2009 13:24:33 PST
Durata: 6:45
File raw: clip0002.avi
Diffusione: Pubblico
Live! | Video bloccato in alcuni Paesi.
La censura di you tube e' pari alla censura di questo blog,che permette a cani e gatti di scrivere cazzate immense,permette a certi negazionisti quali gipo poggi di scrivere orrende verita' naziste e banna certi VAFFANCULO di onesti bloghers (come da pensiero grilliano)
blog di casaformaggio sotospecie di taleggio
va a fare in culo

la badante desani, portorotondo Commentatore certificato 22.11.09 11:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Donne e trans, bambine e ragazzine, violentate e uccise tutti i giorni.
Stuprate e massacrate.
Morti ammazzati in carcere.
Mafia corruzione droga.
Una "classe politica" da Guantanamo.

Luxuria, hai una storia dolorosa alle spalle. Hai persino raccontato che tuo padre era missino. Devi aver avuto una giovinezza da inferno. Non la risolvi con un po'di politica, potere e andando all'isola dei famosi.
La risolvi cercando giustizia per Brenda e le altre. Non "auspicare" che Natalie venga protetta.
Vi bruciano come topi.
Rendi onore al tuo dolore, e a quello delle altre.
Vai dal magistrato. E parla.
Ti prego, ti preghiamo.
Con affetto,
Hissa.

Hissa H. 22.11.09 10:54| 
 |
Rispondi al commento

annalisa v., corleone

***

Va cagareeee sull'aliii dora a a teeeee
Va cagare su monti e va a a alliiiii

Va cagaaaare e non ci pe e e eeeee nsarrrrrre..
Non scorreggiaaree per favooo o o oreeeeee...

Vafffancuuuuloooo un po e non tornaaaareeee
vaffanculo a te e le strtonza a a teeeeee

********

francesco folchi, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.09 10:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

VIVO NEL SALENTO, TERRA BELLISSIMA RICOPERTA DA PREGIATI VIGNETI E ULIVI SECOLARI, CIRCONDATA DA UN MARE CRISTALLINO CON SPIAGGE LUNGHISSIME E SCOGLIERE DA CARTOLINA, .... QUI I MAFIOSI DI ROMA VOGLIONO COSTRUIRNE UNA!!

NON VINCERETE MAI!!

tony zac 22.11.09 10:44| 
 |
Rispondi al commento

O.T. (Veronica Lario si trasferisce in Svizzera e chiede un miliardo e mezzo a Silvio))

Veronica vuole la "separazione per colpa"
Si riaccendono i riflettori sulla separazione tra il premier e la moglie Veronica Lario. La first lady avrebbe depositato in tribunale un ricorso individuale di separazione con ad­debito
Giovedí 12.11.2009 08:12

Ghedini, legale del premier, ad Affaritaliani.it: obiettivo evitare il divorzio
Si riaccendono i riflettori sulla separazione tra il premier e la moglie Veronica Lario. Secondo fonti vicine alle parti, rivela il Corriere, la first lady avrebbe depositato in tribunale un ricorso individuale di separazione con ad­debito. Niente separazione morbida, come aveva auspicato l'avvocato del Cavaliere Ghedini. "Chiedere l’ad­debito della separazione si­gnifica voler sensibilizzare il giudice sulla gravità dei comportamenti tenuti dal coniuge nei rapporti familia­ri", spiega al Corriere Anna Galizia Da­novi, avvocato matrimonia­lista e presidente del centro per la riforma del diritto di famiglia.

http://www.affaritaliani.it/politica/veronica_svizzera_divorzio_berlusconi181109.html

franco antonio perrone, verona Commentatore certificato 22.11.09 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Ieri il Gip di Catanzaro ha depositato le motivazioni per cui ha deciso di buttare nel cesso la mega inchiesta che De Magistris fece contro mezza classe politica italiana, quella denominata Why Not che ipotizzava una cupola catto-pluto-massonica-giudaica che aveva preso il posto dello Stato. Il nostro magistrato eroe mandò avvisi di garanzia anche all’allora presidente del Consiglio Romano Prodi, all’allora ministro della Giustizia Clemente Mastella, al capo di Cl Antonio Saladino. Milioni di euro spesi in indagini e intercettazioni, ore e ore di lavoro sottratte alla giustizia ordinaria, quella che si dovrebbe occupare dei reati veri a danno di cittadini in carne e ossa. Bene, il Gup ha archiviato tutto sostenendo che quello di De Magistris era solo «un teorema fondato su accuse generiche». Non è la prima volta che le indagini di De Magistris finiscono in niente. Ma lui, tenace, insiste a prospettare scenari accusatori assurdi, non più da un Palazzo di Giustizia ma dalle colonne dei giornali. Non si arrende neppure di fronte all’evidenza e al buon senso. Ma evidentemente ha informazioni di prima mano da ex colleghi che la pensano come lui.

Ad abbattere Berlusconi ci hanno provato con le escort e hanno fatto un buco nell’acqua sia giudiziario che politico. Poi hanno brigato per impedire l’approvazione del Lodo Alfano e lasciare il premier in balia dei pm alla De Magistris. Ora, alla vigilia dell’approvazione della legge sui processi brevi, ci riprovano con la mafia. Per l’accusa di rapina a mano armata e sequestro di pers

annalisa v., corleone Commentatore certificato 22.11.09 10:43| 
 |
Rispondi al commento

MI MERAVIGLIO DEL FATTO CHE BEPPE CON TUTTA LA SUA LUNGIMIRANZA NON ABBIA ANCORA CAPITO CHE A QUESTA CLASSE POLITICA IL PROBLEMA NUCLEARE-SCORIE-PERICOLO-ESAURIMENTO RISORSE NON INTERESSA UN CAZZO. E' INUTILE, BEPPE, CHE SCENDI NEL MERITO E CHE VAI A INTERPELLARE LESTER BROWN O QUALCHE ALTRO SCIENZIATO PERCHE' LE COSE CHE DICONO SONO OVVIE. QUELLO CHE NON E' OVVIO E' IL COME LA GENTE POSSA DARE ANCORA CREDITO A QUESTA CLASSE POLITICA CHE FA LE COSE PIU' INSENSATE PUR DI FAR GIRARE CAPITALI, QUASI SEMPRE SPORCHI E PROTEGGERSI DALLE GALERE.
LE CENTRALI NUCLEARI SONO L' ENNESIMA OCCASIONE (CONTRO GLI ESITI DEL REFERENDUM POPOLARE) PER FARE REGALI A INTERE CATEGORIE O CONGREGHE DI CORROTTI. CIOE', FRA QUESTE CENTRALI, IL PONTE SULLO STRETTO DI MESSINA, L' APPROPRIAZIONE DI FREQUENZE TELEVISIVE NON C'E' NESSUNA DIFFERENZA.
cERCHIAMO DI CAPIRLO.
SPERIAMO BENE..!!

Alto Biondo 22.11.09 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Tempo fa quando qualche idiota bruciò la macchina della D’Addario certa stampa cercò in qualche modo, in realtà nel solito modo viscido e velato, di ricollegare l’accaduto a Silvio Berlusconi, e in parecchi forum in giro per la rete era un continuo leggere commenti del tipo “mafioso“, “metodi intimidatori mafiosi” e via di questo passo, ecco, oggi che è stato trovato morto carbonizzato Brenda, il trans del caso Marrazzo, cosa leggeremo su certa stampa e su certi forum?

annalisa v., corleone Commentatore certificato 22.11.09 10:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Insomma, l’assassino terrorista Cesare Battisti sembra essere sempre più vicino ad un’allegra pensione in Brasile, tra le spiagge di Copacabana e qualche gita in compagnia dell’improponibile Ministro della Giustizia locale Tarso Genro. Nonostante infatti il Supremo Tribunale Federale abbia detto (in diretta tv) che il pluri-assassino strenuamente difeso dalla Premiere Dame di Francia, quella che è tanto orgogliosa di non essere più italiana (e noi altrettanto felici che lei non si senta più nostra compatriota) debba essere restituito alle galere del nostro Paese per scontare l’ergastolo che si merita, il Presidentissimo Lula, quello sempre rosso in faccia, tentenna. Cerca disperatamente un cavillo (così almeno scrivono i quotidiani brasiliani) per confermare l’asilo al criminale. I motivi? Primo: non spaccare il suo partito e sconfessare il rosso Ministro della Giustizia, che ieri ha per l’ennesima volta insultato gli italiani, teorizzando che da noi è in atto “un preoccupante aumento del fascismo tra la popolazione” (guardasse in casa sua, con un tasso di criminalità sconcertante e i morti che coprono le strade di molte città brasiliane). Secondo: far vedere i muscoli, far capire al Mondo che il suo Brasile è diventato una grande potenza capace di fare la linguaccia alla vecchia Europa.

Certo, Lula il temporeggiatore, quello che tre giorni fa diceva che la decisione del Tribunale sarebbe stata la sua e ieri si destreggiava in un imbarazzante “Dovrò leggere la comunicazione della Corte, discuterne con i miei consiglieri legali, dopodichè ne parlerò con la stampa con il massimo piacere”, si rende in pratica complice e amico dell’assassino Battisti. Gli concede un tetto, un’immunità, una dorata pensione tra ballerine e bagni di sole. Complimenti al probabile prossimo Presidente della FAO, al capofila dell’ex terzomondismo che diventa protagonista. Lula da Silva, quello così attento ai disagiati e ai diritti umani che si dimentica delle vittime del terrorista.

annalisa v., corleone Commentatore certificato 22.11.09 10:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vivo in Francia da ormai...un secolo.
Non ho voglia di inviare commenti che mi sembrano quasi sempre la ripetizione di slogan e un esorcismo dell'impotenza ad agire.
Propongo invece agli individui reali di questa organizzazione orizzontale (si spera)e informale (si vede ed è un aspetto rassicurante del blog)il mio contributo. Sono in contatto con gli amici di "Sortir du nucleaire" che si occupano di denunciare la deriva e le contraddizioni del nucleare francese che è il motore del nucleare nel mondo. Contattiamoci, se pensate che la mia proposta di tramite e d'informazione puntuale abbia un senso. Buon NonB day e attenti al recupero e al putrido odore mafioso del totalitarismo economicista.

Ghirardi Sergio 22.11.09 10:33| 
 |
Rispondi al commento

OLKILUTO? EPR? GHEDINI MA CHE CAZZO STANNO DICENDO? CHI E' STA GREENPEACE? MA MI VOLETE LASCIARE IN PACE? HO ALTRO IO PER LA TESTA! IO! CAZZO! STO ALFANO BIS ARRIVA O NON ARRIVA?
QUESTO CONTA E BASTA.

rocco matarozzo 22.11.09 10:31| 
 |
Rispondi al commento

(aspetto)...QUAANTOOOO MAAANCCCAAAA?....

luca a., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.09 10:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco come sono state smaltite le scorie nucleari in Germania
Ed è uno dei motivi perché non si fanno centrali nucleari nel resto d’Europa

Video allucinante

..e se questo è stato fatto nell’efficientissima Germania, figuriamoci cosa accadrebbe in un'Italia dominata da criminalità e malaffare. Prendete i danni delle discariche e moltiplicateli per un numero infinito!

http://www.youtube.com/watch?v=JTEdJX6rlrs

Noi non siamo un paese a rischio radioattività
Siamo un paese sicuro con questo governo di morire per radioattività
Se siamo tanto stronzi e idioti da non pensare a noi stessi e a credrci immortali e intoccabili, pensiamo almeno ai nostri figli
Nessuna specie animale è così dannata da condannare a morte certa e precoce i propri figli
Lo dobbiamo fare noi per alimentare i guadagni economici di Berlusconi?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 22.11.09 10:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se si vuole ripristinare il "nucleare" il governo
DEVE, ripeto DEVE fare un referendum. Perchè la volontà popolare, che loro dicono sempre essere sovrana, come sovrana è, si espresse con un referendum contro il "nucleare".
Pertanto con le buone e spero non con le cattive il governo DEVE indire un referendum.

alberto valle 22.11.09 10:23| 
 |
Rispondi al commento

QUANDO UN SERVO NON SA NEPPURE DI ESSERE TALE E SI BEA DELLA PROPRIA MEDIOCRITA'.

Qualche giorno fa Pierluigi Battista ha scritto un succoso pezzo sul Corsers dove si domandava: quando Berlusconi non ci sarà più che faranno tutti quei giornalisti e uomini politici abituati a vivere parlando male di lui a getto continuo? Per loro saranno guai. Riciclarsi non sarà facile. Dovranno adattarsi ad una difficile vecchiaia quando l'indignazione moralistica non avrà più corso.

La tesi di Battista non è peregrina. Qualche rischio c'è, ma è minore di quanto egli pensi. Non so per i politici, ma per i giornalisti. Li conosco meglio e so che molti di loro erano bravi prima dell'era berlusconiana. Vorrei però porre anch'io una domanda a Battista: che faranno, quando Berlusconi scomparirà, quei giornalisti e politici che si sono specializzati nell'agitare flabelli al suo passaggio, a inventare false notizie, a deformare quelle vere e soprattutto ad omettere, omettere e ancora una volta omettere? Che faranno i revisionisti di mestiere, gli specializzati a sostenere che il problema è un altro, che le questioni serie sono altre e chi parla male di lui peste lo colga?

POVERO BATTISTA !! DOVREBBERO DARGLI LA CITTADINANZA 'ONORARIA' IN QUEL DI MILANO SENZA VERGOGNARSI DI ACCETTARLA.

va' pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 22.11.09 10:21| 
 |
Rispondi al commento

In tarda serata ieri è stato trasmesso il resoconto del processo sull’omicidio dell’Aldrovandi.
Il comportamento nell’interrogatorio dei colpevoli era di un’arroganza vomitevole.
Hanno negato tutto, tutti con le stesse parole. Sembravano angeli che portassero mazzetti di mammole. Indignati perfino che si potesse pensare che dei tutori dell’ordine picchiassero al torace o sulla testa. Non parliamo poi della agente-donna.
Gli stessi testimoni civili che in un primo tempo avevano detto una cosa, l’hanno poi smentita. Si è perfettamente capito che l’intimidazione esercitata su di essi ha bene o male giocato il ruolo atteso dagli insabbiatori.
Ricordo che – a suo tempo – su questo blog si è dibattuto parecchio su Aldrovandi e la sentenza per fortuna ha confermato ciò che avevamo capito già allora:
Gli agenti sono addestrati nelle loro scuole a pestare di brutto. Lo spirito di corpo coprirà poi tutto: anche eventuali “incidenti di percorso”. G8 di Genova insegna.
Piuttosto la ns/ legislazione in merito fa schifo.
Quattro tutori della legge che ammazzano un ragazzo ormai schiacciato a terra ed in condizioni di non nuocere più. Condannati a 3 anni e qualcosa.
Una legge giusta dovrebbe considerare il loro status di carabinieri un’aggravante, non una scusante.
Omicidio volontario, non colposo! In quattro!
3 anni, che non sconteranno.
E magari continueranno a pestare ancora.
Vergogna! …….
”Usi obbedir tacendo e tacendo morir….”.....

Giuseppe Flavio, vicenza Commentatore certificato 22.11.09 10:17| 
 |
Rispondi al commento

buona giornata miei cari

la badante desani, portorotondo Commentatore certificato 22.11.09 10:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Del resto l'uomo del sottosuolo non fa parte della classe dirigente se non in funzione servile. Servile, ma essenziale: ne riecheggia i desideri, ne soddisfa i bisogni, si incarica di condurre a termine le operazioni abiette, è la controfigura dei potenti quando si tratti di questioni troppo delicate e rischiose. Funge anche da buffone di corte; per divertire il suo signore e ricordargli qualche spiacevole verità. Rigoletto è un altro tipico uomo del sottosuolo che però, se offeso nel profondo, riscopre la sua dignità e sa anche vendicarsi. Perciò servirsi senza il senso della misura di personaggi di tal fatta comporta anche qualche rischio.
E. Scalfari

va' pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 22.11.09 10:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno e buona domenica.
Ieri parlottavo, viso a viso nèh, con un amico che, giustamente disgustato, legge solo e non scrve più qua sopra.
Non dirò chi è tantomeno chi lui elegge a suoi amici e chi invece no.
Tant'è che mi ha fatto riflettere parecchio ed ora mi ritrovo a scrivere qualcosa.
Intanto ha detto che scrivo ca22ate e questo gli è costato un occhio nero..(uh uh..così s'impara..) ma poi, a prescindere da questa mera vanità personale, siamo giunti al dunque e ho compreso, ancora, ciò che qui non si vuole comprendere.
Più di una volta mi sono ritrovato a spiegare (sempre qua sopra)che leggersi "l'Arte della Guerra" di Sun tzu o di Von Clausevitz sarebbe una cosa saggia al di là se ciò possa o meno piacere. Il perchè non è nella piacenza della lettura ma per comprendere senza più dubbi come strategia e tattica si dipanano nella guerra certo, ma anche nella vita di tutti i gironi, soprattutto nella politica, nell'economia, nelle strategie(appunto)di mercato e via discorrendo.
Tale lettura farebbe anche comprendere che se esistono o un nemico o più nemici, si capisce per bene cosa fare.
Ed arriviamo a Grillo e alla Casaleggio.
La Casaleggio è una impresa multimediale che si occupa soprattutto di quello che potrebbe essere definito(ancora)il business mediale del futuro.
Pertanto fa i suoi interessi e guarda al suo mondo con piglio imprenditoriale.
In un mondo fondato sul liberismo e capitalismo a me pare una cosa normale.
Grillo, con tutto il suo modo di fare e la sua filosofia, è riuscito a uscire dall'isolamento grazie a tale mezzo e a questi imprenditori.
Attualmente ritengo sia l'avanguardia di un modo di vivere diverso.
Sicuramente fa degli sbagli anche lui e il fatto che si appoggi ad un'impresa che fa "mercato" potrebbe sembrare una contraddizione a chi si crede duro e puro.
A tali ommini invito a leggersi "l'Arte della Guerra" di Sun tzu o di Von Clausevitz dove si potrebbe comprendere che essere duri e puri è un po essere..definitevi voi và. Ciaooo

francesco folchi, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.11.09 10:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Ponte di Messina ha troppe cose contro, che si finge di ignorare per non perdere i guadagni provenienti dai forti investimenti. La placca del Mediterraneo è in continuo movimento per le sollecitazioni che dal Continente africano coinvolgono la penisola iberica. Il pericolo di un maremoto è in costante agguato.
E' stato calcolato che a ponte ultimato il risparmio sui tempi attuali di attraversamento dello Stretto sarà di mezz’ora. Un po’ poco per la costruzione di un precario ponte da 10.000 miliardi di euro, privo di collegamenti con la terraferma. Davvero una grossa bufala.
E quanto cose non ci hanno detto e fingono di ignorare sulla pericolosità delle centrali?
Comunque il Governo B si muova, il risultato è sempre lo stesso: una massa enorme di capitali che scompare inghiottita dalla criminalità organizzata e dalla corruzione politica e un peggioramento progressivo delle condizioni di questo disgraziato paese spogliato e depredato da una massa di criminali che fanno della nostra vita e del nostro territorio carne da polpette per la loro avidità senza fine.
E ora in questa spartizione demoniaca si è messa anche la Lega che era apparsa come la Nemesi del territorio e che ora appare addirittura come fiancheggiatrice della mafia, mentre la cosiddetta opposizione farfuglia qualcosa così flebilmente da non essere nemmeno riconosciuta e non è capace nemmeno di fare controinformazione. Complimenti vivissimi a tutti quanti!

clicca il mio nome

viviana v., Bologna Commentatore certificato 22.11.09 09:53| 
 |
Rispondi al commento

Sono 28 anni che parlano del Ponte di Messina
Per quanti anni parleranno delle centrali nucleari? Le opere non importa farle, basta annunciarle, e cominciano subito a produrre capitali. Il Ponte non ha ancora un piano di sostenibilità ambientale ma giò ci costa centinaia di miliardi di vecchie lire L’importante è mettere in cantiere delle infrastruttura, e a volte nemmeno quello. Basta distrarre dei fondi. E a questo serve la cassa del Mezzogiorno, furbescamente resuscitata da Tremonti, che ricomincerà a rifocillare le consorterie ammanicate. Da una parte soldi, dall’altra voti e potere. Ecco a che servono gli annunci delle grandi opere!
Nel 1993 il Consorzio per la bonifica dell'alto e medio Belice voleva costruire una diga, contro gli affari dei boss che avevano in appalto le sorgenti d'acqua con cui venivano irrigati gli aranceti della Conca d'oro. Cosa Nostra s'impossessò del Consorzio. La diga fu costruita assumendo gli amici degli amiciin cambio di voti In un quarto di secolo il consorzio distribuì 30 miliardi di lire e ne dilapidò altri 300 nei 30 anni che precedettero l'inaugurazione della diga
E’ sempre così.
Per il ponte Impregilo si è aggiudicato l'appalto con un'offerta di 4 mila miliardi di €, lo Stato dovrebbe garantirne la metà per un'opera, che nelle stime arriverà a 10.000 miliardi.La spesa da parte dello Stato dovrebbe essere coperta dalle Ferrovie. Indovinate come
Per un risparmio di mezz’ora per chi va in Sicilia si penalizzeranno tutti i viaggiatori d’Italia.
A parte il patto per gli appalti della criminalità organizzata, Impregilo è quella che non ha nemmeno saputo costruire gli inceneritori in Campania ed è coinvolta nella porcheria delle discariche del napoletano. Farà il Ponte con la Calcestruzzi, società accusata dalle procure siciliane di aver barato sulla quantità di cemento nell'edificare piloni e viadotti di autostrade.
Oltre a ciò, l'imprevedibilità delle correnti esclude che si possa fare un ponte sicuro.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 22.11.09 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Il giorno del Giudizio Universale

San Pietro fa' l'appello: "...Berlusconi Silvio!"

Dalla folla: "Assente!"
(Pillinini)

Buon giorno blogghers!

Il nucleare non passerà, vedrete prima delle regionali lo dirà anche Fini!

franco antonio perrone, verona Commentatore certificato 22.11.09 09:40| 
 |
Rispondi al commento

Il Ponte non ha copertura finanziaria né finanziatori privati, non ha assicurazioni che ne sostengano i rischi, non ha nulla di nulla. E lo stesso le centrali nucleari.
Credete voi che possano esistere delle assicurazioni che sostengano i rischi di contaminazione, fuga radioattiva, terremoto, attentato, malgestione o costruzione difettosa? NO, certo. I rischi saranno tutti a carico nostro. I guadagni saranno tutti a vantaggio loro
Fanno soldi con la nostra morte!
Non abbiamo forse già troppi casi di cancro e leucemia? Li vogliamo aumentare? Ma cosa siamo? Carne da macello?
Nell'affare del Ponte ci sono già dentro come forze spartitorie mafia, 'ndrangheta e mafia, e nessuno controllerà le infiltrazioni mafiose negli appalti.Hanno già inventato uno speciale strumento: il Piano Obiettivo per saltare i controlli di legge
Ne inventano sempre una. Per la ricostruzoone di Bertolaso hanno calpestato tutti i piani regolatori dei Comuni, i piani ambientali.. illiceità assoluta sotto la dizione "pieni poteri"!
Col Ponte fanno lo stesso. Non c'è nemmeno una ricerca di sostenibilità ambientale!
Per le centrali hanno già detto che i Comuni o gli altri enti locali NON POSSONO OPPORSI, piano militare! Una opposizione sarebbe eversione contro lo Stato!
Tutte le grandi opere del programma di B, quelle per intenderci del programma firmato davanti al notaio e segnato a colpi grossi di pennarello sulla lavagna di Vespa erano e sono tutt'ora prive di copertura finanziaria.
Per cui solo gli allocchi possono abboccare a queste sfacciate promesse elettorali
Si è visto poi che il programma di B serviva solo ad aprire i primi cantieri e a chiuderli subito dopo per mancanza di fondi, per cui il successore Di Pietro fece i salti mortali per tenere in vita qualche lavoro e dovette, per il Ponte di Messina, non sciogliere la società perché le penali sarebbero state superiori allo scioglimento
Ma a costoro non importa terminare un'opera
Si vuole solo rubare una mole immensa di fondi e spartirseli

viviana v., Bologna Commentatore certificato 22.11.09 09:35| 
 |
Rispondi al commento

D'Alema-Ue, parla Berlusconi
"Erano le uniche scelte possibili"
Il presidente del Consiglio dopo il no al ruolo di -Mr. Pesc per l'ex premier-
Peccato se berlusconi avrebbe mandato un cesso pieno di merda in europa lo avrebbero tenuto più in considerazione!

mario l 22.11.09 09:30| 
 |
Rispondi al commento

«Prima del mio avvento in politica gli elettori votavano senza conoscere il programma, gli alleati e il nome del premier. Noi abbiamo fatto l'opposto, abbiamo portato una nuova moralità in politica che è non solo non rubare, ci mancherebbe altro, ma mantenere le promesse fatte agli elettori».
Berlusconi: come non farsi mai processare cambiando le leggi a suo favore sempre, facendo affari a spese dello Stato, sempre, facendo società con la mafia, sempre oppure con ergastolani come Craxi o Mangano o Dell'Utri.Sempre.
La nuova moralità che gli italiano stanno imitando a partire dai dirigenti locali della sinistra .

cesare beccaria Commentatore certificato 22.11.09 09:27| 
 |
Rispondi al commento

IL VERO PROGRESSO NON E' POSSEDERE, IN POCHI, SEMPRE UN MAGGIOR NUMERO DI BENI, NUOVI MA, ORMAI,
QUASI TUTTI SUPERFLUI, MA DISPORRE, TUTTI, DEI BENI INDISPENSABILI A VIVERE DECOROSAMENTE.
LA COSIDDETTA ECONOMIA (QUELLA DEI "POTENTI"), PER MEZZO DELLA PUBBLICITA', CI SPINGE ALL'ACQUISTO DI OGGETTI INUTILI, CHE CI FANNO "APPARIRE", A DANNO ED IN SOSTITUZIONE
DI QUELLI UTILI, CHE CI FAREBBERO "ESSERE" E CHE CI SAREBBERO INDISPENSABILI PER OTTENERE UN REALE
PROGRESSO, CIOE' PER CONDURRE UN'ESISTENZA VERAMENTE MIGLIORE!
MENTRE, IN TUTTO IL MONDO, SI VA IN DIREZIONE DELLE ENERGIE SICURE ED ALTERNATIVE, QUELLE "RINNOVABILI", IN ITALIA SI "RISCOPRE" IL NUCLEARE, VANTAGGIOSO SOLTANTO PER CERTE IMPRESE
CHE GESTIRANNO GLI APPALTI COLLEGATI, MA, COME CONTINUAMENTE DIMOSTRATO, ESTREMAMENTE COSTOSO PER REALIZZAZIONE, MANTENIMENTO E TRATTAMENTO DELLE SCORIE E, SOPRATUTTO, PERICOLOSO PER LA
POSSIBILITA' DI INCIDENTI IMPREVISTI ED INEVITABILI CON EFFETTI DISASTROSI PER LA VITA.
SE GLI ITALIANI HANNO SCELTO IL "NO AL NUCLEARE", DEVE ESSERE RISPETTATA LA LORO VOLONTA' !!

nicola conocchiella 22.11.09 09:23| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori