Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Tom Tom Gasparri


Gasparri_Borsellino.jpg


Tom Tom Gasparri, il navigatore che non sbaglia mai strada, ha tenuto a Pescara una conferenza sul tema: "Domanda di giustizia, dovere di verità" in occasione del premio Borsellino. Carabinieri, Polizia e Digos hanno tenuto a distanza un piccolo gruppo di persone che voleva partecipare. Una ragazza è riuscita a entrare e a consegnare a Tom Tom una lettera di Salvatore Borsellino e le 10 domande del popolo delle agende rosse. Tom Tom ha risposto: "La ringrazio, ma non le leggerò ... Lei è giovane, non sa che Salvatore era disistimato dal fratello". Invitare al premio Borsellino Gasparri è come dare dell'eroe a Mangano.

3 Nov 2009, 17:16 | Scrivi | Commenti (76) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

@@ Quelli sì che erano giorni @@

Cosa accadde al fascista Almirante a Cantagallo-Bo- nel 1971?Ad Almirante,capo dei fasci italiani,capitò quanto descritto in questa canzoncina...
@@
Era giugno e faceva un gran caldo Almirante affamato sbuffava.Di mangiare a Bologna sperava,e al suo autista ordinò di frenar.Fermò al Motta di Cantagallo per pranzare e per fare benzina.Ma il gran caldo di quella mattina per un pezzo dovrà ricordar.

Coi suoi bravi sedette era stanco poi si alzò per andare nel bagno.Ma lo vide un barista compagno e la lotta improvvisa scattò:"C’è Almirante1"..
si sparse la voce:"Almirante è arrivato coi suoi camerati e si aspettan di essere serviti ma oggi in bianco dovranno restar.
Basta un cenno e tutti i compagni dal self service ai distributori,gli gridavan:"Per fascisti e fucilatori" "qui posto non c’è.Marzabotto è ancor troppo vicina,faccia presto ad alzare le suole.Nelle fogne può dir quel che vuole,ma a Bologna non deve parlar".

Fu così che schiumante di rabbia se ne andò la squadraccia missina.Pancia vuota e senza benzina Cantagallo dovette lasciar.

Era giugno e faceva un gran caldo,ma che caldo che caldo faceva.Almirante affamato spingeva nelle fogne a piedi tornò.Ed adesso,com’è naturale,Il giornale Carlino,offeso,si lagna.
###
“Poc da fèr mo’ què a Bulagna pr’i fasesta an’gn’è gnanc un panein.(poco da fare,ma qui a Bologna,per i fascisti non c’è nemmeno un panino)
###
Sì,era proprio così.

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 05.11.09 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Gasparri, Gasparri...
Fai ribrezzo anche solo se stai zitto.
Che faccia dimmerda!

Gian Pips (l'uomoqualunque), Asmara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.11.09 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Un pensiero; Dietro la frase: "Mio figlio è un genio" c'è sempre un genitore idiota.
(Ivan Della Mea) (da UnPensieroAlGiorno.com)
(forse è ciò che il ministro dice del figlio?)

Un proverbio; Denaro ed amicizia corrompono la giustizia. (da UnProverbioAlGiorno.com)

ivan IV Commentatore certificato 05.11.09 10:01| 
 |
Rispondi al commento

In realtà non pensavo che Gasparri fosse così idiota! Ho rabbrividito al pensiero di essere rappresentato da un essere simile... non che fosse la prima volta s'intende. Io disistimo totalmente Gasparri e aderisco all'iniziativa. Questi vecchiacci hanno rovinato l'Italia e la sua, la nostra reputazione! Se ne devono andare!
Gasparri non vali nemmeno lo sporco sotto le unghie di Borsellino!

Andrea Tramontano, Vienna Commentatore certificato 04.11.09 23:36| 
 |
Rispondi al commento

Io piuttosto disistimo gasparri.

Faccimao una iniziativa : un bel post intitolato "Io invece DISISTIMO Gasparri " con un bel link e una icona per chi vuole aderire; non ci vuole poi molto a disistimarlo ! Basta guardarlo bene in viso.

fabrizio c. Commentatore certificato 04.11.09 20:47| 
 |
Rispondi al commento

Anche io come roberto marley mi chiedo chi e' quell'imbecille che ha invitato un simile idiota a questo evento..
ci vuole proprio il coraggio


Roger C., Fano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.11.09 18:50| 
 |
Rispondi al commento

invitare gasparri a una conferenza dal titolo : domanda di giustizia dovere di verità è come portare cicciolina in chiesa a parlare del valore della verginità.

marco morelli_nuoro_sardegna 04.11.09 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei che Salvatore rispondesse a quella merdaccia!!!!

raffaela ., pomigliano d'arco Commentatore certificato 04.11.09 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Bellissimo!!!!

Carlo C. Commentatore certificato 04.11.09 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Gasparri sei dello stesso partito di Capezzone, di previti e di Cicchitto. Non voglio offenderti oltre

sandro d., venezia Commentatore certificato 04.11.09 16:13| 
 |
Rispondi al commento

proprio una bella lezione di stile ed eleganza, una risposta che rileva lo spessore istituzionale del personaggio, già padre della legge omonima

massimo b. Commentatore certificato 04.11.09 15:53| 
 |
Rispondi al commento

mi chiedo chi e' quell'imbecille che ha invitato un simile idiota a questo evento..
ci vuole proprio il coraggio

roberto marley 04.11.09 15:25| 
 |
Rispondi al commento

stavo guardando una trasmissione su rai due in cui si parla di droga......è indovinate un pò chi c'è???.......Daniele Capezzone.....cazzo ma io dico ma come si fa!?!?!?!?!....con quale faccia tosta uno che fino a qualche mese fa si professava convinto antiproibizionista a essere il portavoce del governo che ha promulgato la legge più proibizionista del mondo civile ed a presentarsi in tv a parlare di droga.....senza ritegno!!!!

luca q., teramo Commentatore certificato 04.11.09 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Con le parole non otteremmo mai nulla, questi non hanno ne onore ne dignità, a calci in culo li dobbiamo mandare fuori dal parlamento e dal paese e se si ostinano a restare allora ci vuole il bastone...

ElChe Guevara Commentatore certificato 04.11.09 13:02| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Più che Tom Tom direi ZUM ZUM, visto quello che gli fanno i Tranas in via Gradoli.
Chiappe d' oro .......

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.11.09 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Ogni volta che leggo di mala politica (anche se paragonare questo centrosinistra a questa destra è come paragonare un ladro di polli ad un serial-killer di bambini) mi chiedo che responsabilità nel mio piccolo ho io in tutto questo. E mi rispondo che forse nn ho fatto abbastanza per fermare questa orda di parassiti incapaci. Se tutti facessimo questo esercizio ogni tanto, almeno troveremmo il bandolo della matassa. Via il crocifisso dalle aule, sono luoghi di cultura e non di culto idolatra. Saluti

Un pensiero; Una singola morte è una tragedia, un milione di morti è una statistica. (Stalin)
(da UnPensieroAlGiorno.com)


Un proverbio; La contentezza viene dalle budella.
(da UnProverbioAlGiorno.com)

ivan IV Commentatore certificato 04.11.09 12:36| 
 |
Rispondi al commento

secondo un sondaggio della ditta "teleraccontocosìbenechesembranovere"
alla domanda:
"descrivete gasparri"
il 25% ha risposto:
"è un pirla"
il 75% ha risposto:
"hanno ragione quelli del 25%"

Mauro Medeot ( mandi) Commentatore certificato 04.11.09 11:38| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Egregio Sig Grillo. Penso che il Sig Gasparri stia aprlando bene, è il sostenitore di Berlusconi, ha lsciato da parte i programmi Fscisti che lo impegnavanoa manganellare ogni persona che non era d'accordo con lui. Il Berlusca lo paga 15.000 eeuro al mese, di questi tempi non sono pochi. Mussolini era un Capo di stato che non sapeva leggere le statistiche, ha ridotto il popolo italiano ad essere una larva,ed alla fame. Il sig Gasparri, mantenuto dai soldi che tutti gl'italiano versano con le tasse, ( gli amici di Berlusconi non collaborano). Ci vuole portare ai momenti del fascismo dove la gente intelligente come Lui erano i manganellatori del governo. Edgardo Nadalini

edgardo nadalini 04.11.09 10:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Cari Amici e caro Beppe,
Non so se qualcuno ha già segnalato l'incredibile situazione dell'attraversamento delle stretto tra Reggio Calabria e Messina. Dopo due anni dalla tragedia in cui affondò un mezzo veloce, le ferrovie non hanno posto in essere alcuna sostituzione. Anzi ne hanno approfittato per ridurre ancora le corse. Quattro considerazioni emblematiche:
1. nel 1973, la Snav eseguiva il servizio con 18 corse giornaliere in 18 minuti;
2. Oggi si sono ridotte a 8 (l'unico mezzo disponibile fa da muletto), con tempo di percorrenza medio 45 minuti!!!
3. In alcune corse affollate del mattino i pendolari vengono privati del diritto a viaggiare (addiritura con intervento del carabinieri)
4. il grave inquinamento del mare provoca quasi quotinianamente guasti (la tecnologia ad idrogetti è molto delicata) e si attendono ore per il mezzo di sostituzione (anch'esso a idrogetti e che in concomitanza spesso si guasta.
Conclusioni: perché non ritornare alle vecchie navi e soprattutto perché nessuna autorità revoca l'autorizzazione a Ferrovie in una situazione di palese mancato rispetto degli standard minimi di decenza e di sicurezza (se gli idrogetti si inceppano con mare grosso, durante la navigazione ...)
Antonio Del Pozzo

antonio del pozzo 04.11.09 09:49| 
 |
Rispondi al commento

A Gaspà fai ribrezzo quando parli, sembra che ti hanno ficcato una patata in bocca.

Tom Tom a tutti.

Francisco C., Milano Commentatore certificato 04.11.09 09:25| 
 |
Rispondi al commento

Ci vuole pure un certo coraggio ad andarci, a certe manifestazioni. Per conto mio, oggi,Topo Gigio ha più titolo del ministro a rassicurarci sull'influenza, dato che, almeno, non spara minchiate. Sarebbe bene cercare un altro personaggio di pari livello che possa sostituire personalità come Gasparri in occasione di commemorazioni dei martiri delle mafie. Si risparmia pure sulla scorta, chi volete che lo picchi, uno come Topo Gigio?

maria m., sassari Commentatore certificato 04.11.09 09:09| 
 |
Rispondi al commento

ecco come l'eni ci prende per il culo. campagna punti you and agip. con 9250 punti che equivalgono a circa 8500 litri di gasolio(pensiamo alle emissioni nell'ambiente) ci regalano un auto radiocomandata a idrogeno!!! c'è scritto prototipo della macchina del futuro. dotata di pannello fotovoltaico con sistema di elettrolisi per ricaricare il serbatoio d'idrogeno. cioè ci rendiamo conto? ci dicono" spendete pure un sacco di soldi e inquinate l'ambiente, intanto vi facciamo vedere che c'è già una soluzione alternativa acosto 0, e non è nemmeno difficile attuarlo visto che lo mettiamo gia questo motore su un auto giocattolo. che vergogna. ve lo dice un gestore di stazione di servizio dell'agip cavagna andrea

andrea cavagna Commentatore certificato 04.11.09 08:40| 
 |
Rispondi al commento

Questo sottosviluppato di Gasparri è tra la feccia più puzzolente che abbiano in questo cesso di paese.
Invitarlo ad un qualsiasi evento dove ci sono i nomi di Falcone e Borsellino significa disonorare quei nomi (e questo in italia dà gusto e senso potere ai vari criminali che governano).
Un solo consiglio: sparisci scimmione.

Mi piacerebbe che Rita Borsellino e le altre famiglie e parenti di vittime di Mafia non invitassero più politici (a cominciare dal Camorrista Napolitano) e se vanno i politici se ne vadano loro.

Vorrei un presidio di Italiani onesti sotto il parlamento da togliere soltanto dopo la legge "Parlamento pulito"

Riusciremo mai in questo cesso di nazione ad esprimere legalità e giustizia?

Un abbraccio alla famiglia di Stefano Cucchi

Gabriele ., roma Commentatore certificato 04.11.09 08:31| 
 |
Rispondi al commento

Adesso capisco perchè non avrebbe mai potuto rispondere alle 10 domande...
Iniziano tutte con la parola PENSA...dando per buono il fatto che sappia leggere...

Emanuela Patti 04.11.09 01:56| 
 |
Rispondi al commento

Il cojone di Gasparri e protetto in calabria da Mafiosi della ndragheta e precisamente dai Capi mafia di Vibo Valenzia che gli hanno assicurati voti in cambio favori
Ecco perchè non ha voluto leggere le domande
Spero che la magistratura indaghi su quell'essere ignobile

franco f. Commentatore certificato 04.11.09 01:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se è arrivato fino a Pescara tan-tanto ton-tonto non è.
Ma a discutere di :
"Domanda di giustizia, dovere di verità" in occasione del premio Borsellino, scusate chi l'ha invitato?

fran cesca Commentatore certificato 04.11.09 01:29| 
 |
Rispondi al commento

Dopo essere stati eletti questi politici a funzioni pubbliche si comportano come gli inavvicinabili ma perché devono essere cosi pregiati stanno o no lavorando per il paese allora abbiate almeno la decenza di comportarvi come persone e non come animali ammetto che dobbiate essere protetti ma almeno abbiate la decenza di ascoltare e di rispondere senza fretta e far capire la vostra opinione senza essere maleducati.

Pettinato Giancarlo (astro_anes), Phuket Commentatore certificato 04.11.09 01:08| 
 |
Rispondi al commento

Casomai è decisamente fuori strada chi recandosi ad un dibattito pubblico in cui è presente Gasparri pensa di partecipare ad un incontro costruttivo e intelligente.

Mauro Bellini 04.11.09 00:13| 
 |
Rispondi al commento

invitare gasparri ad un premio come questo è una offesa alla memoria di borsellino.come faceva gasparri a sapere queste cose?perchè non ha letto le 10 domande?

devis q. Commentatore certificato 03.11.09 23:44| 
 |
Rispondi al commento

all'uomo normale i trans mi fanno ribrezzo.

per andare a trans bisogna essere un poco froci!

la donna che accetta il marito che va con trans è una donna squallida quanto il marito.

l'istitnto naturale di un uomo sano è di uccidere il trans o per lo meno sfasciarlo di botte ma siccome la ragione prevale sull'istinto allora prevale la tolleranza...... ma non sempre la ragione frena gli istinti naturali.

Bruno BASSI, Ronchi di Massa Commentatore certificato 03.11.09 23:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sono giovane (una volta lo ero) e non lo so...ma Tom Tom come fa a saperlo, glielo hanno detto quando si è fermato a chiedere indicazioni per la festa che non trovava?
A Gasparriiii sei l'essere più inutile che io abbia mai visto...

francesco g., bologna Commentatore certificato 03.11.09 23:11| 
 |
Rispondi al commento


Per adesso la polizia riesce a "tenere a distanza" le contestazioni ma i poliziotti sono sempre meno e gli incazzzzzzati sempre più.

Che fine faranno i vari Gasparri? Verrà invitato a fare conferenze sul tema "hanno saputo la verità e adesso si fanno giustizia"?

l antidemagogo Commentatore certificato 03.11.09 22:31| 
 |
Rispondi al commento

GASPARRI?

senza il nano che lo ha amorevolmente preso sotto la sua ala protettrice, questa specie di semiuomo, con gli occhi da triglia lessa, non potrebbe nella società civile neppure fare il parcheggiatore di monopattini abusivo!

lui e i suoi degni compari, senza la scorta e l'immunita parlamentare, sarebbero già a cavare patate a calci nel culo!

ma arriverà il momento della resa dei conti, e dovranno appunto render conto di tutta la prosopopea e alterigia che ora li contraddistingue!

brutte caricature di umanoidi, prima o poi pagherete tutto con gli interessi!

Mauro Medeot ( mandi) Commentatore certificato 03.11.09 21:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

..Oggi si dice che vi sia un dossier che contiene
i nomi e i cognomi di tutti quegli esponenti
politici che vanno a mignotte o trans e che fanno
uso di coca..il tutto ovviamente con i soldini
nostri..perchè come ho già detto altre volte..
difficilmente farebbero ciò con 1500 euro al mese..
il problema è che purtroppo temo che tale dossier
faccia la fine del "famoso dossier Genchi"..del
quale si sono perse le tracce semmai è esistito..

Torno Ogni Tanto Commentatore certificato 03.11.09 21:01| 
 |
Rispondi al commento

x panino :
qua la replica del fratello del magistrato ucciso

http://www.youtube.com/watch?v=_e5CKUbSBSg&feature=player_embedded

Ottavio shady, Solarino (SR) Commentatore certificato 03.11.09 20:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LE 10 DOMANDE CHE IL POPOLO DELLE AGENDE ROSSE VOLEVA PORRE A GASPARRI:

1) Pensa che Borsellino sarebbe d’accordo con la presenza di circa 10
parlamentari condannati in via definitiva tra le fila del PDL?

2) Pensa che
Borsellino sarebbe d’accordo sulla presenza di Dell’Utri in Parlamento?

3)
Pensa che Borsellino avrebbe condiviso l’affermazione di Berlusconi per cui
Mangano era un eroe?

4) Pensa che Borsellino avrebbe condiviso l’eventualità di una candidatura come quella di Cosentino in Campania?

5) Pensa che Borsellino avrebbe condiviso la candidatura di Mastella, già indagato, alle
europee e la sua elezione?

6) Si ricorda che nel 1994 lei affermò che “Di
Pietro è un mito”anche quando i giudici del pool entrarono negli uffici della Fininvest? Ha forse cambiato idea?

7) Che ne pensa del lodo Alfano? Sarà dunque contento della sua bocciatura? Se Berlusconi ha tempo per andare con le escort troverà anche il tempo per difendersi, non crede?

8) Perché l’Italia è stata condannata 4 volte dai tribunali (Corte di Giustizia europea, Corte
Costituzionale, Tar del Lazio, Consiglio di Stato) per la vicenda Europa 7/Rete 4 anche dopo la legge che porta il suo nome? E perché l’Italia in quanto a libertà d’informazione è scesa al 49° posto nel 2009?

9) Pensa che Borsellino sarebbe stato d'accordo con il mancato scioglimento del Comune di Fondi per infiltrazioni mafiose come richiesto dal Prefetto di Latina e dallo stesso ministro Maroni?

10) Pensa che Borsellino avrebbe condiviso i continui attacchi alla magistratura da parte di Berlusconi (si ricorda “fare i giudici è da disturbati mentali” da Repubblica 2003) e degli esponenti del PDL, tra cui l’accusa di follia ai magistrati che indagano sulla strage di via
D’Amelio?

Pippi Långstrump Svezia () Commentatore certificato 03.11.09 20:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

Gasparri chi?!?

Hissa H. 03.11.09 20:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi piacerebbe sentire una replica del fratello del giudice .ma il tutto si commenta da solo

Panino A. 03.11.09 20:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e chiamiamolo TRANS-PARRI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

antoio iefalo 03.11.09 20:11| 
 |
Rispondi al commento

L’ennesimo esempio di Mala Politica, Gasparri come al solito, dimostra l’agonia della politica che ormai incapace di affrontare il suo passato preferisce nasconderlo con vili menzogne.
L’incapacità della politica di dissociarsi, di dare finalmente un nuovo volto, di depurarsi al suo interno di personaggi che distruggono questo bellissimo paese, sta portando una nazione all’agonia, nell’indifferenza di molti.
Caro Paolo, Caro Giovanni,non sarà un premio a ricordavi, ma molti ragazzi giovani come me, vi ricordano per quello che siete stati e per il grande insegnamento che avete lasciato.
Non vi dimenticheremo mai, e sapremo portare sempre con noi l’ insegnamento di onestà e del dovere di servizio che purtroppo a volte porta al sacrificio.
Grazie.

Emanuel c 03.11.09 19:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

A proposito della nevicata artificiale a Pechino ( pratica che a quanto pare sia una pratica usuale) non è che per puro caso possa sconvolgere le condizioni climatiche già precarie?
che sò siccita nelle foreste tropicali, alluvioni in posti dove di solito non piove quasi mai e l'elenco potrbbe essere lungo all'infinito.
E che tipo di sperimentazione è stata per quantificare l'impatto sull'ambiente?
sequalcuno può rispondere ringrazio.

Adelmo Mazzini 03.11.09 19:50| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=gkrnK0igAP0


L'oro di Napoli - eduardo de filippo - 'o pernacchio
--------------------------------------------------

x "l'onorevole" gasparri.

Piconi Paolo (madreitaliana), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.11.09 19:50| 
 |
Rispondi al commento

che essere immondo e insignificante...

grattaveltroni evinciberlusconi, perugia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.11.09 19:47| 
 |
Rispondi al commento

che schifo.
ma cosa devono ancora subire gli italiani per incazzarsi?
gasparri vomitevole.

Paolo R., Padova Commentatore certificato 03.11.09 19:45| 
 |
Rispondi al commento

Il Tom Tom non deve essere regalato solo a Gasparri, che povera bestia, con lui la natura non è stata generosa nella fornitura di neuroni funzionati.

Il Tom Tom deve essere regalato a tutta la classe dirigente Italiana, per vede se smettono di perdersi in gazzarre da Bar dello Sport o nelle mazzette e nei favoritismi personali.

Paolo R. Commentatore certificato 03.11.09 19:35| 
 |
Rispondi al commento

Che seggio sprecato il suo al senato....

Simone ., Sassari Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.11.09 19:24| 
 |
Rispondi al commento

E se fosse vero? Vi pare che il modo di comportarsi di Paolo Borsellino avesse da spartire con quello di Salvatore? Anche la sorella Rita mi pare prenda le distanze da Salvatore, non partecipando molto alle iniziative del movimento da lui creato. O sulla sorella si può sputare visto che tanto lei non grida "resistenza". Certo Gasparri è la persona rozza che tutti conoscono, ma magari ha detto la cosa meno assurda della sua vita.

lorenzo l. 03.11.09 19:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e che ne sa questa emerita testa di cazzo cosa pensava borsellino del fratello? ma come si permette questo lurido fascista di dire una cosa del genere??? è come dire che lui va a trans, o no????

luisa martino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.11.09 18:51| 
 |
Rispondi al commento

Ho conservato molti attrezzi da lavoro dei bei tempi. Se si decidesse alfin di far scendere in campo i campioni della diplomazia e del governo della fantorepubblichina di Salotto, quegli strumenti nobiliterebbero tutta la classe digerente dell'immondo paesaccio rappresentante del popoloaccio infame.
Popolaccio, sei tu la metastasi, finché ti sottometterai e ti rispecchierai in cotali nefasti individui la tua sorte non può essere che l'agonia culturale. Ma a te...eh? Bastards.

Alberto Gramaccini 03.11.09 18:28| 
 |
Rispondi al commento

io l'ho sempre chiamato bocca di rosa da quella bocca a c..o di gallina cosa ci può uscire se non merda?

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 03.11.09 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Premio Borsellino: lettera di Genchi a Leo Nodari

3 novembre 2009
Caro Leo Nodari, innanzitutto consentimi di esprimerti tutta la mia solidarietà per la vile aggressione di cui sei stato vittima.

Simili episodi di squadrismo si commentano da soli e fanno molto riflettere su chi, effettivamente, li ha voluti determinare.
Non a caso tutto è accaduto in concomitanza con la partecipazione al XIV Premio Paolo Borsellino del sen. Maurizio Gasparri, di cui sconoscevo l’invito all’evento.
Proprio alla luce delle gravi affermazioni del sen. Gasparri – offensive della verità e della memoria di Paolo Borsellino – ho maturato la determinazione di non partecipare agli incontri previsti a Roseto, a Giulianova e a Teramo, per i giorni 5 e 6 novembre, nell’ambito delle manifestazioni del “Premio”.
Ti ringrazio ancora per la cortesia che hai avuto nell’invitarmi e nell’insistere affinché io partecipassi, come ringrazio le amministrazioni e gli altri organizzatori.
La mia coerenza di uomo e di servitore dello Stato, il rigore che ho sempre imposto a tutte le mie scelte di vita e professionali, oltre alla determinazione con cui ho sempre rifiutato compromessi con chi fa dileggio della Verità, mi impongono di non partecipare ad un evento al quale ha preso parte uno come Gasparri ed a cui avrebbe dovuto presenziare – come ho pure appreso solo ieri – finanche Clemente Mastella.
Dopo la vile speculazione politica che Gasparri e il partito di Gasparri hanno fatto di Paolo Borsellino nel 1992, prima che fosse ucciso - votandolo come Presidente della Repubblica (sapendo che mai sarebbe stato eletto!), al solo di fine di delegittimarlo nella nomina a Procuratore Nazionale Antimafia, che in molti davano per scontata dopo la strage di Capaci e prima di quel voto – le affermazioni di ieri del sen. Gasparri concludono il ciclo della strumentale pantomima con cui in tanti, anzi in troppi, impediscono la ricerca e l’affermazione della verità sulla strage di Via D’Amelio, ...

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.11.09 18:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

gasparri non saprà leggere certe notizie, ma sa zigzagare tra un trans e l'altro, per poi farsi beccare dai carabinieri in attaggiamento a dir poco sospetto. grande esempio gi giustizia e moralità. mavaffanculo coglione.

giuseppe Picchio, orvieto Commentatore certificato 03.11.09 18:10| 
 |
Rispondi al commento

Maurizio Gasparri portavoce di un condannato per mafia

di Giorgio Bongiovanni - 3 novembre 2009
Maurizio Gasparri è il presidente del gruppo parlamentare del Pdl al Senato, portavoce di Marcello dell'Utri, condannato in I° grado a 9 anni per concorso esterno in associazione mafiosa.

Marcello dell'Utri è un politico per il quale è tuttora in corso il processo di appello per concorso esterno in associazione mafiosa; non è stato condannato definitivamente, ma sono state sufficientemente provate le sue frequentazioni con boss mafiosi.
Nonostante tutto questo il sen. Gasparri si permette di dichiarare impunemente che Paolo Borsellino disistimava suo fratello Salvatore.
Eppure il senatore sa benissimo di essere portavoce di un politico frequentatore di mafiosi (lo stesso Dell'Utri ha ammesso ai giudici di aver pranzato e cenato con dei mafiosi).
E di questa attività di Gasparri cosa direbbe il suo padrino, il suo mentore, Giorgio Almirante, se fosse ancora vivo?
Si vergogni sen. Gasparri, lei non è degno di sedere in un'aula del senato!
A Salvatore Borsellino va tutta la nostra solidarietà e il nostro infinito ringraziamento per il suo esempio incondizionato di uomo giusto al di sopra di una classe politica destinata unicamente all'oblio.

Giorgio Bongiovanni
Direttore ANTIMAFIADuemila

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.11.09 18:09| 
 |
Rispondi al commento

Ho mandato un messaggio a Gasparri sia sul suo sito, sia sul suo profilo di Facebook per chiedergli spiegazioni.

Invito tutti a fare altrettanto, con educazione.

Danilo Freiles 03.11.09 18:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si commenta da solo

Francesco S., Roma Commentatore certificato 03.11.09 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Fascista di merda.

Alessandro F., Parma Commentatore certificato 03.11.09 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Non le leggerà perchè non sa leggere... non sopravvalutate maurizio

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.11.09 17:50| 
 |
Rispondi al commento

che uomo intelligente, che argomentazioni inoppugnabili.. sembra quasi riuscire a nascondere che non legerà le domande perche non saprebbe neppure dell'argomento trattato..

Gianluca Caputo (gianluca.caputo) Commentatore certificato 03.11.09 17:32| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori