Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Maroni, il censore della Rete


Maroni_e_Internet.jpg
Sono lontani i tempi in cui Maroni esordiva sulla Padania con un'intervista a Beppe Grillo. Allora era l'alfiere dei popoli oppressi, oggi di Berlusconi. Un carrierone!
"Maroni: "Nuove leggi per internet e cortei". Si parla di "filtri" alla navigazione web. Volevo salutarvi tutti prima che Maroni installi i suoi filtri copiati dai quelli cinesi, nello spazio web italiano. Ci vediamo alla prossima vita. Grazie e ciao a tutti." ulderico ranieri, (ulran2009), roma

15 Dic 2009, 22:48 | Scrivi | Commenti (42) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Caro Beppe,

devi sapere che il primo a poter essere "filtrato" saresti tu... e molti leggono il tuo blog.
Quindi ti chiedo un favore non solo per te ma per tutti. Comincia a tutelare i tuoi server e suggerire strumenti per aggirare i filtri.

Cene sono moltissimi... persino in cina che tecnicamente sull'argomento sono almeno 10 anni avanti a noi non riescono a filtrare bene tutto e tutti.

Io ne conosco molti ma non voglio fare qui un discorso tecnico. Anonymouse\proxy\tor\ecc... sono sicuro che saprai suggerire ai tuoi lettori per tempo molte soluzioni semplici e comode e prepararti per "trasmettere" da altralpe... ;-)

aid 85 17.12.09 11:37| 
 |
Rispondi al commento

La Rete non va chiusa nella maniera più assoluta, però se una persona commette un reato in Rete ne deve pagare le conseguenze penali allo stesso modo di una minaccia diretta.
Oppure lo Stato di Diritto, quando fa comodo, non esiste più?

ugo f. Commentatore certificato 16.12.09 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Sbaglio o in Italia c'è il reato di minaccia (art. 612 Codice Penale)?
Nascondersi dietro l'anonimato di Internet per minacciare o ingiuriare è da vigliacchi

ugo f. Commentatore certificato 16.12.09 16:40| 
 |
Rispondi al commento

ministro,

quetsa è la diretta condeguenza di anni di malgoverno( è un eufemismo) e scarso rispetto delle leggi da parte del persidente del consiglio e di gran parte dei suoi seguaci,
di leggi ad personam e tutto il resto.
se avetse coscienza e pudore non sareste li e quindi non c'è nessun dialogo da perseguire.

la verità è sempre la stessa e cioè che chi sta in basso deve subire e voi è l'unica verità che perseguite.

tra lìaltro il popolo constata sempre più come voi viviate bene visto che memoria non ne avete ne per quanto avete fatto in passato ne per quanto continuate a fare.

uno psicolabile che tira una statuetta non è un tentativo di insurrezione e scrivere le cose come stanno sui hgiornali non è un tentativo di rivolta.
almeno non ancora.

massimo pagante Commentatore certificato 16.12.09 16:20| 
 |
Rispondi al commento

ma chi se ne fotte dei suoi filtri non sarà difficile aggirarli....

Daniel Cascio 16.12.09 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Non temete le informazioni passeranno lo stesso.Utilizzeremo lo stesso sistema adottato in cina.

Cardone Giovanni 16.12.09 16:08| 
 |
Rispondi al commento

MARONI detto ò CINESE....


Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 16.12.09 15:42| 
 |
Rispondi al commento

e intanto iniziano i bavagli... anche qui dovremmo martellarli di e-mail...

Rai verso il bando alle 'docu-fiction'
Roma, 16-12-2009
Il consiglio di amministrazione della Rai ha votato questa mattina all'unanimità - a quanto si apprende - una delibera sulla sospensione delle 'docu-fiction' e/o "docu-drama" o comunque ricostruzioni con attori che abbiano ad oggetto tematiche connesse a procedimenti giudiziari in corso, dando contestualmente incarico al direttore generale di elaborare una regolamentazione sistematica della materia.

Kitiara m Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.12.09 15:37| 
 |
Rispondi al commento

filtri e censura internet come in Cina, che vergogna...
ma finalmente almeno si scoprono le carte, si capisce chi erano i veri comunisti e perche' le decine di ex comunisti come Bondi, Ferrara e Guzzanti erano attratti come il miele da Maozedong berlusconi.
Il partito dell'amore oltre ad amare soldi e potere ama anche la dittatura comunista a quanto pare...

fabrizio asteli, milano Commentatore certificato 16.12.09 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Volesse il Cielo!

Angelo - Roma 16.12.09 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Onestamente da una parte ce lo meritiamo..per anni ci hanno bombardato e impecorito traformandoci in un popolo bue..dove se non si toccale cose materiali private (beni,tv e varie cazzate) la gente non fa piu niente. Non va piu in piazza..ha paura di tutto, e in questo lo stato ne approffitta emanando leggi anticostituzionali e che tolgono libertà..(che sia destra o sinistra ormai son tutti uguali, tutti ipocriti e falsi. Spegniamo la televisione e riaccendiamo il cervello, torniamo nelle piazze e nelle strade...ma tutti uniti, destra..sinistra..famiglie..punk..squatters..skin..ultras..anarchici ...ricordate che non c'è modo migliore di controllare le persone che tenerle divise e che si ammazzino tra loro...la forza unita invece fa paura invece! No alla legge bavaglio, basta..basta! No al nuovo ordine mondiale

luca p. 16.12.09 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Cicchitto il pduista ha semplicemente fatto i nomi di quelli che devono essere gambizzati dagli amici degli amici, lo ha detto in parlamento perché la maggior parte sono entrati grazie a loro e quindi sanno che non possono esimersi.
Almeno sappiamo chi è il mandante politico.

Uno dei tanti 16.12.09 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Maroni Vaffanculo!Maroni Vaffanculo!Maroni Vaffanculo!Maroni Vaffanculo!Maroni Vaffanculo!Maroni Vaffanculo!Maroni Vaffanculo!Maroni Vaffanculo!Maroni Vaffanculo!

ps: scusate ma visto che tra un pò non ci sarà più nemmeno la libertà di opinione voglio usarla più che posso!

Ivan R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.12.09 12:30| 
 |
Rispondi al commento

signore e signori,vi prego di leggere attentamente questo post.in questi giorni il ministro maroni agita lo spauracchio dell'apologia di reato.é norma fascista?certo, ma é ancora in vigore.l'art. 414 punisce chi fa «apologia» di un fatto-reato.é un tipico reato d'opinione della stessa razza di quei reati riformati dalla legge del 2006 voluta dalla lega, norma ad personas per salvare alcuni esponenti leghisti dalla condanna per aver fatto alcune brutte cose al nostro tricolore.apologia significa elogiare,difendere:ma si applica al fatto reato e tra l'altro essendo anche una norma che comprime un diritto fondamentale (quello dell'art.21,la libertá di espressione) dovrebbe essere tenuta'alla catena'applicando rigorosamente il principio penale di tassativitá. invece lorsignori che fanno?vogliono farci credere che anche dichiarazioni che non sono apologia del fatto-reato (es.:HANNO FATTO BENE a commettere il reato,é giusto) ma che consistono esclusivamente nell'espressione di un moto dell'animo indipendente dall'esaltazione del reato in sé (es. ho riso del tale reato, sono stato contento,oppure secondo maroni anche frasi velate che rivelano adesione psicologica) siano equiparate all'apologia, transitando cosí da un diritto penale del FATTO a quello dell'ATTEGGIAMENTO PSICOLOGICO.anche chi non commetterebbe mai un reato e che depreca un reato commesso puó peró confessare che al di lá della condannabilitá del fatto egli alberga sentimenti, magari impresentabili,ma una cosa é elogiare un reato,altra cosa dire in maniera piú o meno velata che si odia un tizio, magari anche il presidente del consiglio,che,ricordiamolo e sottolineiamolo, NON siamo tenuti ad amare, neanche per decreto. abbiamo invece un diritto, quello di dare voce alle nostre opinioni e francamente solo un fascista particolarmente sudicio puó fingere di confondere certe 'voci dal sen fuggite' con pericolose apologie.questo non é un diritto penale moderno, questo é 1984 di orwell. questa é censura.

Stefano Jodice (hipsterical), livorno Commentatore certificato 16.12.09 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Maroni fa parte del governo delle cazzate.Ne inventano una al giorno.Non sanno più dove attaccarsi per stare a galla.

Giuseppe V. Commentatore certificato 16.12.09 11:23| 
 |
Rispondi al commento

maroni rischia di aggiungere, un' altra denuncia per (blocco di pubblico esercizio)CI PENSI BENE!!!!al suo curriculum

giuseppe gagliardo 16.12.09 10:40| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, perchè in segno distensivo e CONTRO QUESTE CAZZATE SULLA RETE non inviti il "buon" maroni ad un'intervista libera sul blog? Così pareggiamo quella che ti fece lui e gli facciamo capire che le restrizioni cinesi non servono a nulla.

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.12.09 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Mah, io volevo fare solo una riflessione: in una Italia dove la quasi totalità dell'informazione è in mano di una sola persona, e sappiamo a chi mi riferisco, ci mancherebbe che il ministro Maroni, peraltro da noi tutti eletto, sob sob, imbavagliasse anche uno dei pochi luoghi dove le persone possono esprimersi liberamente , quindi , se possibile, faccio una richiesta , organizziamo una raccolta firme anche qui su Internet dove chiediamo di non mettere bavagli alla rete.
Una ultima considerazione, e non voglio essere frainteso. Non voglio giustificare l'atto di questa persona o ridurre la gravità della cosa , ma dalle riprese del lancio della statuetta si vede chiaramente che il soggetto è stato molti secondi con il braccio alzato per prendere la mira e caricare il braccio , quindi mi chiedo , il servizio di sicurezza ,che costa a noi contribuenti svariati soldi , dove era , o forse era semplicemente ipnotizzato dal fascino del nostro Premier?
Oppure ciò doveva avvenire proprio ora , con lo scopo di compattare certi dissensi interni , per esempio il presidente della camera, Fini , che cerca di smarcarsi dalla sempre più scomoda compagnia del Premier e del suo Governo? Proprio ieri la nuova bacchettata sull'uso della fiducia per far passare la finanziaria senza emendamenti privando il Parlamento di una discussione in aula?

fulvio profeti 16.12.09 09:41| 
 |
Rispondi al commento

Maroni non è uno stupido, quindi o l'hanno indottrinato per sfruttare ogni occasione per imbavagliare la rete, oppure dovrebbe contare fino a 10 prima di parlare.

Patrick D. Commentatore certificato 16.12.09 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Maroni, perchè non vieti anche la vendita di souvenir nelle piazze?

Piero Rampazzo 16.12.09 08:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' giusto oscurare i siti che istigano alla violenza.
Lo fanno tutti i paesi civili del mondo. Lo fa anche facebook da solo, di sua iniziativa.
Quello che mi chiedo io è qual è il concetto di "istigazione alla violenza" per QUESTO governo?
Mi spiego.
Ieri ho visto la trasmissione Ballarò in cui, qualunque cosa dicessero gli ospiti in studio ("Ho letto un titolo di giornale...Ci sono dei processi in atto.... Parliamo di precariato nella scuola") si sentiva rispondere dal ministro Gelmini "Lei sta facendo discorsi VIOLENTI".

Insomma, se io domani scrivessi sulla bacheca del mio FB:
"Ci vediamo domani in piazzetta, davanti al gazebo del PD per votare alle primarie?"
secondo QUESTO governo sarebbe una istigazione alla violenza e quindi il sito va chiuso?
O se mi capitasse di scrivere sul mio sito web che non mi piace il nuovo colore di capelli di Berlusconi, o la montatura degli occhiali della Gelmini .... secondo QUESTO governo, sarebbero dichiarazioni "che istigano alla violenza" e quindi motivo per chiudermi il sito?

FACCIAMO MOLTA ATTENZIONE perchè qualsiasi opinione personale può essere bollata come "istigazione alla violenza" ....per un motivo o per un altro....quando un governo vuole mettere i tentacoli su Internet. Si usa così in Iran, in Cina, a Cuba.
E da giovedì, dopo le "misure anti Internet" di Maroni.........sarà così anche in Italia?

Be', ciao ragazzi. E' stato bello frequentarvi sul web finché è durata la democrazia.......

grazia patti 16.12.09 08:50| 
 |
Rispondi al commento

La loggia massonica Propaganda Due, più nota come P2, già appartenente al Grande Oriente d'Italia, è stata una loggia "coperta", cioè segreta, nata per reclutare nuovi adepti alla causa massonica con evidenti fini di sovversione dell'assetto socio-politico-istituzionale italiano.

Questa circostanza, insieme alla caratteristica di riunire in segreto circa mille personalità di primo piano, principalmente della politica e dell'Amministrazione dello Stato italiano, suscitò uno dei più gravi scandali politici nella storia della Repubblica Italiana. La complessità e la vastità delle implicazioni del "caso P2" furono tali che ne scaturirono leggi speciali, emanate allo scopo di arginare le associazioni segrete, in attuazione dell'articolo 18 della Costituzione della Repubblica Italiana.


Il nome "Carboneria" derivava dal fatto che i settari dell’organizzazione avevano tratto il loro simbolismo ed i loro rituali dal mestiere dei carbonai, ovvero coloro che preparavano il carbone e lo vendevano al minuto. Come in ogni società segreta, chi si iscriveva alla Carboneria non ne doveva conoscere tutte le finalità fin dal momento della sua adesione: gli adepti erano infatti inizialmente chiamati "apprendisti" e solo in seguito diventavano "maestri" e dovevano impegnarsi a mantenere il più assoluto riserbo, pena la morte.
Gli iscritti alla Carboneria aspiravano soprattutto alla libertà politica e a un governo costituzionale: appartenenti in gran parte alla borghesia e alle classi sociali più elevate, si erano divisi in due settori o logge: quella civile, destinata alla protesta pacificalla propaganda, e quella militare, destinata alle azioni di guerriglia.

Uno dei tanti 16.12.09 08:38| 
 |
Rispondi al commento

Dissi tanto tempo fà:

Se chiudono-oscurano-ecc..ecc..il blog,dove ci vediamo??????????????????????

micki nimm (castagne), Parigi Commentatore certificato 16.12.09 06:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma 'sto babbeo non era quello che mordeva le caviglie ai poliziotti? 4 mesi s'è beccato 'sto pirla... ah si...ma era a fin di bene...
ora è passato dal mordere al leccare...a suo vantaggio...
merda colossale

Federico P., Verona Commentatore certificato 16.12.09 02:37| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo le tv di mediaset hanno fatto credere incessantemente, che la colpa di tutto ciò sia di Di Pietro, Annozero, Travaglio,Beppegrillo ecc. e che loro siano i principali istigatori e mandanti....Ma per favore! E questa non è istigazione da parte di media? La verità è che è stato un gesto isolato da parte di un pazzo ed i pazzi ci sono ovunque.Il problema è che prima o poi qualcuno farà sul serio o a destra o a sinistra e questo per colpa dei media lecca culo e di alcuni leader politici arroganti e bugiardi tra cui spicca proprio manco a dirlo il nome del principale responsabile che è sempre lui: Silvio Berlusconi.

rosario rodolico 16.12.09 00:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

signori,la cina si sta avvicinando....

devis q. Commentatore certificato 16.12.09 00:32| 
 |
Rispondi al commento

E vabbè, povero Maroni, anche lui tiene famiglia; pazienza per la coerenza che è una merce che non si trova neanche alla fiera degli oh bej, oh bej.

Silvano De Lazzari Commentatore certificato 16.12.09 00:25| 
 |
Rispondi al commento

grillo, travaglio, di pietro, santoro
ma quanto vi mettete in tasca sparlando
di Barlusconi?
Mani pulite ?
ma chi di voi ha le mani pulite se spruzzate
veleno da tutti i pori ?
mani pulite e tasche gonfie.
VERGOGNA!


travaglio il piu' amato dagli italiani ?
da chi da quelli come marrazzo ?
beh spero bene per gli italiani che queste persone
non siano la maggioranza.
beppe quanto ci guadagnate?
alla faccia delle pecore


Maroni anche "La Padania", giornale del tuo partito, andrebbe censurato.
Se vuoi mettere un filtro mettilo prima alla bocca delle tue camicie verdi

alemao 09 15.12.09 23:33| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
E BRAVO MARONI CON LE SUE IDEE DA REGIME COMUNISTA CINESE, NE PARLANO BENE IN TV E POI LE COPIANO, E LA SICUREZZA DEL PREMIER?, QUANDO SARA' RAGGIUNTO DAGLI ITALIANI INCAZZATI NERI, CREDO
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 15.12.09 23:31| 
 |
Rispondi al commento

come ho scritto nei sottocommenti del blogger i filtri cinesi è una "leggenda metropolitana occidentale" come quella dei "comunisti che mangiano bambini"....se è questa l'ossatura del
moVimento la vedo dura per il futuro !!!!

....si potrebbe solo riassortire un berlusconismo
sotto il "tetto di Grillo"....
questi mini post non credo che siano opera di Beppe
se no mi vengono dubbi che si stia rincoglionendo
nel momento che dovrebbe AFFONDARE LA SPADA!!!




Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori