Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

I semprevergini


Bersani e la privatizzazione dell'acqua
(9:21)
Bersani_acqua.jpg

Oggi Bersani afferma: "Il Cavaliere va mandato a casa". Quando lo dicevano gli altri erano considerati giustizialisti, grilllini, populisti, dipietristi, demagoghi, violenti. Il Pdmenoelle è costretto a prendere posizione contro il suo socio in affari, ormai fuori di testa, a cui ha concesso tutto: impunità, conflitto di interessi, ricchezza attraverso le concessioni televisive con in cambio solo l'uno per cento dei ricavi. Si sono spartiti insieme l'Italia. Se al Cavaliere subentra il suo Cavallo non cambierà nulla. Anzi, avremo in più la soddisfazione di essere presi per i fondelli.
I semprevergini del Pdmenoelle hanno l'imene che si rigenera dopo ogni rapporto sessuale. Sono i maestrini della democrazia delle concessionarie. Il Pdmenoelle, al pari degli altri partiti, si nutre delle risorse dei cittadini. Però spiega, articola, dialoga insomma ti fotte con leggerezza.
I pidimenoellini erano in massa al No Berlusconi Day a rilasciare interviste, ma non erano presenti a votare contro lo Scudo Fiscale. I Pdmenoellini stanno privatizzando l'acqua, per loro è uno scambio di favori, di poltrone, di potere. Non è un bene primario. Nel filmato Bersanetor cita come esempi positivi Suez e Veolia, le grandi multinazionali francesi dell'acqua, ma a Parigi il sindaco le ha mandate a fanculo, il comune gestirà l'acqua direttamente dal primo gennaio 2010, con un risparmio di 30 milioni di euro. Bersani è lo sponsor vivente degli inceneritori, dei rigassificatori, dell'acqua privatizzata. L'acqua non si tocca. Il prossimo Vday sarà per l'acqua pubblica, l' 8 maggio 2010.

"Caro Beppe,
cosa vuol dire privatizzare? Me lo chiedo da quando, nel 2008, partecipai attivamente ad un Referendum contro la “privatizzazione” di Aimag, società che gestisce Acqua, Gas e Rifiuti nella mia città ed in altri 20 Comuni. Quante volte, in quei giorni, ci siamo sentiti dire dai cittadini che la nostra campagna referendaria era falsa, che avevamo solo mire politiche e che le nostre argomentazioni erano pretestuose, perchè “l'acqua e gli impianti sono pubblici per legge” e quindi non si stava “privatizzando” un bel niente. Non li si può biasimare, assuefatti com'erano dalla martellante propaganda del Pd che poggiava su ragioni inconsistenti e messaggi fuorvianti (il più memorabile dei quali era una cartolina che recitava: “Aimag privatizzata? No,+ forte” laddove, trattandosi di Referendum abrogativo, votare No significava pronunciarsi a favore della privatizzazione). A distanza di un anno, l'indomani dell'approvazione del decreto Ronchi, è stranamente il Pd a gridare allo scandalo per la “privatizzazione dell'acqua”, nonostante acqua ed impianti rimangano ancora pubblici per legge. Perciò a Carpi, nel periodo del Referendum, doveva vigere una specie di diktat all'interno del Pd: guardarsi bene dall'usare la parola “privatizzazione”, non parlare neppure di “liberalizzazione”, ma raccontare tutt'al più che si trattava di una “partnership industriale”, come recita bene Bersani(no) nel video. E visto che, nel frattempo, la società che ha acquisito parte di Aimag (Hera) non ha fatto alcuna proposta di sviluppo industriale, sarebbe importante capire non solo il significato della parola "privatizzazione” per il Pd ed il suo segretario, ma anche quello di “partnership industriale”.
Purtroppo, caro Beppe, ora come allora resta vero il pensiero che prendemmo pari pari dal tuo blog ed usammo nel nostro manifesto: “Chi controlla i bisogni primari, controlla la società. Pdl e Pdmenoelle lo sanno bene. Senza acqua si muore, ma se l'acqua viene privatizzata i partiti vivono meglio. I concessionari sanno essere riconoscenti, voti, soldi, poltrone, finanziati dal rincaro dell'acqua per i cittadini”. Con un unica variante: l'offerta di poltrone è diventata biunivoca. Infatti, dopo le ultime elezioni amministrative, un dipendente Aimag ed uno Hera siedono comodamente in consiglio comunale nelle fila del Pd." Andrea Losi. Portavoce della Lista Civica Carpi a 5 stelle

direttamovimento.jpg Sabato 12 dicembre dalle ore 11, presso la “Caffetteria Umberto” della Galleria Umberto I di Napoli, Beppe Grillo incontra la stampa per presentare ufficialmente la Lista del “MoVimento a 5 stelle” che concorrerà nel prossimo mese di marzo alle elezioni regionali in Campania. Segui la DIRETTA.
calendario2010.gif E' disponibile il Calendario dei Santi Laici 2010. Può essere scaricato gratuitamente o comprato nella versione da tavolo a prezzo libero.

lasettimanabanner.jpg

11 Dic 2009, 16:40 | Scrivi | Commenti (757) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

@ Bannatus sum
giovedì 3 settembre 2009

Oggi Maurizio Belpietro scrive, su Libero, un articolo intitolato Quando l'Unità definì la Rice una "donna-scimmia"

C’era anche questo che non hai riportato dal sito dove hai copiato l’articolo riproposto da Belpietro (!)

Riporto il commento poiché la condivido in toto.

"""Al di là dell'approvazione o meno dell'idea espressa, bisogna fare attenzione al contesto in cui vengono inserite alcune parole che, se sfilate da quest'ultimo, assumono tutt'altro significato. Questo non era razzismo. Provocazione, ironia, un articolo forte insomma, questo sì, ma non razzismo. Eppure... Belpietro in questo caso ha voluto seguire la scia lasciata dal nostro Feltri, apportando "prove schiaccianti" al processo contro L'Unità. Intuisco fosse questo il suo intento ma, prendendo in prestito lo spunto della Ravera, non si rende conto che così è divenuto a sua volta un direttore-scimmia. Vedo che, puntualmente, molti supposti giornalisti non ci deludono mai in questo senso. Noto, con non poca amarezza, che la professionalità viene diligentemente accantonata, senza remora alcuna, a favore di un'informazione di propaganda deviata. E conseguentemente ne deduco che l'informazione, nel suo classico significato, sta morendo.”""

Piuttosto, l’articolo originale dell’Unità dove sta'?
Non per mancanza di fiducia, ovvio… ma solo per completezza di informazione ^_^

silvanetta* . Commentatore certificato 17.12.09 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Esprimo solidarietà a Berlusconi ma la vittima non è lui è Tartaglia. Vittima di un 'assistenza psichiatrica che non riesce ad aiutare lui e la sua famiglia. In Italia ci sono tanti psicolabili abbandonati a sè stessi insieme alle loro famiglie. Famiglie trasdfomate in manicomi. E i tagli sulla sanità incidono gravemente sulla qualità della vita di queste persone. Spero che questa riflessione possa servire a superare i dibattiti inutili e pieni di veleno sui mandanti morali dell'incidente a Berlusconi
Gloria

Gloria Stea 16.12.09 20:26| 
 |
Rispondi al commento

Troppe coincidenze fanno una prova

Filippo Giovacchini 16.12.09 18:05| 
 |
Rispondi al commento

La destra è fatta da corrotti e incapaci servi del nano. La sinistra da paraculi confusi e confusionari. Ma se ascolto le conversazioni della gente, mi accorgo che per lo più sono come la classe politica. Corrotti o confusi o volgari o violenti. E anche in rete non si ricava una sensazione migliore. Che fare quindi? Saluti

Ilic . Commentatore certificato 15.12.09 17:08| 
 |
Rispondi al commento

.....povero emilio fede.......

Verbal C. Commentatore certificato 13.12.09 23:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono sgomento a leggere sempre la definizione dei sinistrorsi come pdlmenoelle. Ma allora, a quale santo ci dobbiamo votare?
Il Gheppio

bracciante o., siracusa Commentatore certificato 13.12.09 20:43| 
 |
Rispondi al commento

caro goffredo di buglione dio non esiste e la prova è che se esistesse li avrebbe dovuti incenerire da tempo preti in testa...condivido totalmente quanto dici e non ho più la forza di combattere questi mascalzoni(che quindi hanno raggiunto anche questo scopo) RIVOLUZIONE !!!quella francese.. ma loro avevano gli uomini noi ??? solo chiacchieroni!

piero maione 13.12.09 20:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se trovo un'altro che mi viene a scriveremi vergogno di essere italiano gli "mangio il capo" ma che io mi debba vergognare se un ladro farabutto e figlio di buona donna continua arubare? ma che io mi debba vergognare se berlusconi continua a prendere tutti per i fondelli? ma che io mi debba vergognare perchè il "nostro" Presidente dello Stato Napolitano invece di fare il suo mestiere che sarebbe poi difendere spada tratta la costituzione a costo della sua stessa vita Invece continua a chiedere ai suoi aguzzini di mettersi daccordo? ma che io mi debba vergognare perchè la tv pubblica maschera l'informazione? ma che io mi debba vergognare perchè i sindacati la notte fanno all'amore col governo rubandoci anche l'anima? ma che io mi debba vergognare perchè la chiesa si ostina ancora a proteggere i suoi pedofili incalliti spostandoli da una chiesa all'altra? ma che io mi debba vergognare perchè a uno come beppe grillo che ha fondato un movimento di milioni di persone, viene chiusa ad oltranza ogni possibilità di parlare in pubblico e raccontare del nuovo movimento? No!!!! cari miei troppo comodo!!!! non sono io quello che si deve vergognare, "loro che si devono vergognare" e già che ci sono qualcuno abbia il coraggio di suggerirgli di fare le valigie chi ha tradito è giusto che paghi; all'agraria ho sentito dire che vendono ancora picconi e pale dovranno solo cambiare mestiere per i lecchini non c'è più posto grazie!!! jòsephaine Movimento della mutanda di bandone

fina giuseppe 13.12.09 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Privatizzazioni. Vorrei che fosse in vita ancora lo scienziato e progettatore Nikola Tesla perchè dicesse la sua con una opportuna e finalizzata sua mirabile invenzione. Come alternativa ho trovato sul settimanale 'L' Espresso' del 16 dic. 09 a pag. 13 una pubblicità di Altan che mi ha incenerita:"A QUANDO LA PRIVATIZZAZIONE DELLA MERDA?" Foglio bianco immacolato ed un mezzo busto al centro valido per ogni interpretazione... E pensare che, in vita mia, non ho mai voluto saperne dicomprare qualsivoglia rivista o settimanale proprio per la pubblicità... a meno che non ci siano inserti tali che ne condizionino l' acquisto. Attualmente vengono proposti i più grandi filosofi di tutti i tempi. Probabilmente non sappiamo più riflettere!
Sibilla

Bruna C., Lentate (Milano) Commentatore certificato 13.12.09 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Andrea,

se non mi dici che ti hanno pubblicato su BP.it come faccioa commmentare? bada vè!

la tua lettera contiene la perfetta verità e hai perfettamente ragione.
Chi sono i 2 dipendenti aimag ed hera nel pd nel consiglio di carpi?

sai a mirandola cosa hanno detto su aimag ed hera? guarda qua (audio all'inizio fa schifo ma poi migliora, scusate), il bello è alla fine , in cui ridendo e scherzando si dibatte il punto solo dopo mezzanotte con l'intento di non trattare l'argomento, uno scandalo, omertoso :
http://www.vimeo.com/7965019

ciao , grande andrea e lorenzo paluan!

Claudio M. 13.12.09 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Non riesko neanke a finir di veder il filmato da quanto mà sfinito larrampikaspekki bersanino!Ma perkè il popolo del Pd ha scelto propio il peggio dei trè!?!Lautolesionismo della sinstra non ha limiti!!!

mauro prioretti 13.12.09 10:39| 
 |
Rispondi al commento

"Ho causato dolore alla mia famiglia, voglio dedicarmi solo a loro"
Tiger Woods si ritira dal golf
----------------------------------------

Che cavolo mi nefrega di questo sportivo ma il pensierino al buffone più votato degli italiani mi viene si.

Il buffone fa pasare tutte le sue porcherie come si niente le minimiza con tutti suoi feltri e minchiolini nel lavaggio di cervelo quotidiano e rimane al potere per non farsi processare.

"Ma non ha la colpa soltanto il maiale, ma si chi le gratta il lombo"

Buon Caffè soltanto a la gente di buona volontà il altri sono leghisti o peggio "amici" loro.

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.12.09 06:04| 
 |
Rispondi al commento

Sono allibita,parla dell'acqua come fosse un bene voluttuario,come non fosse compito delle istituzioni preoccuparsi della buona condizione degli acquedotti, il fatto che fanno acqua è una loro responsabilità.Affidare la gestione a dei loro privati significa solo aumentare le bollette e non migliorare il servizio.Il governo costruisce le autostrade e poi le regala in gestione a chi ne fa solo lucro e non manutenzione x l'acqua sarebbe la stassa cosa.Ancora il PD cerca di indorare le pillole e fare la stessa politica del nano....che vergogna

maria paduano 13.12.09 00:11| 
 |
Rispondi al commento

stavo vedendo il video della presentazione dei
candidati alle regionali della Campania, direi
delle persone coerenti e capaci,forza ragazzi
il movimento è nato, Beppe non si tira mai indietro e appoggia le persone che hanno voglia di cambiamento e pulizia, poi magari a elezioni avvenute cerchermo di diascutere con voi su cosa intendete fare.


galletti claudio 12.12.09 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Ad Annozero Marco Travaglio spiega chi è 'l'eroe' di Berlusconi: MANGANO

http://www.youtube.com/watch?v=M4chMkCKk6Y&feature=sdig&et=1260630634.77

viviana v., Bologna Commentatore certificato 12.12.09 18:44| 
 |
Rispondi al commento

Una informazione da schifo (vedi acqua..da Andrea Losi che ringrazio del suo lavoro x la comunita')
E una info arrivata come una meteora luminosa ..
Grazie Beppe, quanti progressi stiamo facendo :))
Abbraccio a tutti.

claudia c., trieste Commentatore certificato 12.12.09 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Patnership = monopolio 2

Se tutti i bambini della Proges fossero gestiti dalla FISM di Parma il risparmio secco sarebbe di una decina di milioni di euro. Bazzecole vero??. Se poi questo criterio di sperpero di risorse lo applichiamo negli anziani, nella logistica, nei rifiuti, nell'energia ecc. ecc. ci troveremmo un sacco di risorse per le pensioni, per gli ammortizzatori sociali, per le imprese sofferenti e per stroncare una volta per tutte l'evasione fiscale.
Caro Beppe, qui l'aria è diventata irrespirabile. Tutto è lercio. Ti rivolgi al comune per i tuoi diritti e prendi calci in faccia se non hai un conoscente. Necessiti di servizi sanitari e se non conosci il primario sei trattato peggio di un extracomunitario. Se chiami le forze dell'ordine per un furto o un comportamento di qualche extracomunitario o italiano che delinque ti senti dire che devono soppravvivere anche loro. Qui se non arriva il padreterno non si alzeranno mai più dalla seggiola d'oro. Questi li potranno mandare via solamente un popolo che affronti seriamente una rivoluzione sociale come avvenne il quella francese COMITATO DI SALUTE PUBBLICA dove rispettavano i diritti di tutti: legalità , uguaglianza e fratellanza.

Noi siamo nel sonno più profondo di uno stato mafioso e colluso. Se, come accadde a Parigi, qualcuno tagliasse la testa agli amministratori ladri non ci troveremmo un metro di sangue per Roma come accadde a Parigi ma ci troveremmo un tzunami di sangue.

Stati uniti, Francia, Russia, Spagna, Germania ecc. quasi tutti gli stati moderni hanno avuto uno scatto dalla società tale da renderli forti e liberi dagli impostori di palazzo. Noi invece di rivoluzionare il SISTEMA lo abbiamo protetto e rafforzato con Lobbi Corporazioni Caste e Massoneria.
Siamo noi comuni mortali a sobbarcarci della fatica del cambiamento. I partiti servono soalmente il sistema noi serviamo a rendere la loro vita estremamente piacevole.

BASTA PATNERSHIP

BASTA SOCIETA' A CAPITALE MISTO

Paolo B., Parma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.12.09 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Uomini di Buona Volontà
°#°#°#°#°#°#°#°#°#°#°#°#

Concentrandosi su soluzioni di problemi concreti/circoscritti/contingenti coinvolgendo persone.. civilmenteImpegnate/ProfessionalmentePreparate/IntelligentiCreativeMentalmenteAperte..ad OlisticaVisione[traendo complementariamente frutto da crucialifruttusoesperienze esperienze in Italia & all'Estero]& operando in sinergia con altre entità associative a comparabili positive finalità è - a epidermico parermio.. di pensionato66enne.. - un buon "calcio d'inizio" x mUtArLeCoSeEe.!..!...!Bye,Sergio Conegliano (p.i.elettronico/g.pubblicista)
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
http://www.youtube.com/user/sc1942
http://sites.googl.com/site/tecnologiacultura/

Sergio Conegliano 12.12.09 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Ma come fa Margherita a dire che questo governo fa quello che può? Come fa anche solo a pensare una eresia simile? la pagano per dire certe sciocchezze? Stiamo scendendo in tutte le graduatorie di valori mentre primeggiamo per criminalità politica? E' questo tutto quello che B può fare?
B fa quel che gli fa comodo, non quel che potrebbe fare per questa nazione
E' fare quel che può spendere 14 miliardi per 131 inutili cacciabombardieri?
Proseguire l'inutile e esosa occupazione afgana?
Ignorare la mancanza di strade e ferrovie e lanciare un'opera faraonica come il Ponte di Messina?
Aumentare la spesa del carrozzone pubblico e poi dare quella bischerata della social card a poche persone?
Distruggere il processo, depenalizzare i reati finanziari, stipare le carceri di poveracci ma fare leggi che tengono in libertà i colpevoli ricchi?
E' fare quello che può svendere l'acqua pubblica?
Rifiutare la raccolta differenziata per arricchire i suoi compari costruttori di incineritori?
Infischiarsene della contaminazione del territorio? Dei tumori e delle leucemie che falcidiano ormai grandi parti d'Italia?
Ignorare l'energia alternativa per parlare di 10 obsolete centrali nucleari?
Distruggere tutti le istituzioni depotenziandole?
Togliere ogni potere agli enti locali?
E' fare quello che può restituire con false aste i beni confiscati alla mafia?
E' fare quello che può aver cercato di mettere le sue puttanelle in posti pubblici?
Svergognarci di fronte al mondo?
Tenere una condotta immorale di cui anche si vanta?
Corrompere i giovani italiani con modelli ripugnanti e immorali?
E' fare tutto quello che può distruggere la RAI e svendere disinformazione?
E' fare quel che può ignorare la crisi economica, la mancanza di lavoro, le banche che non fanno credito, gli ammortizzatori che non ci sono, i giovanio che non hanno futuro?
Sono infiniti i reati di Berlusconi, il quale non fa affatto tutto quello che può ma tutto il peggio che un uomo riesce a fare.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 12.12.09 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Patnership = monopolio.

Tutte le amministrazioni comunali di provincia compreso i grandi centri hanno imparato ad aprire S.p.A. a capitale misto pubblico/privato scegliendosi i patner che vogliono. Ecco come nasce l'inciucio del pdl e pd. Perchè? Semplice: sono talmente tante le società di servizi... alla persona :infanzia materne, infanzia asili nido, case protette per anziani, assistenza sanitaria anziani. Società di logistica, società di costruzioni, società distributrici energia ( acqua luce gas ), società per lo smaltimento rifiuti. Tutte queste società, TUTTE, nascono con capitale pubblico: finanziamenti regionali a fondo perduto per la costruzione di immobili o per l'acquisto di atrezzature o per l'acquisto di veicoli a metano o per il rinnovo parco macchine. Alla faccia!! E' come se io e te ci apriamo una bella società e i soldi li caccia lo stato, cioè i cittadini con le tasse, e poi quando cominciano ad arrivare i guadagni con alte marginalità ( guardate le dichiarazioni del presidente della Proges S.p.A. di Parma Il Sig. Costantino quando parla alla prentazione nella Home page della sua società pontifica le sue doti imprenditoriali straordinarie dettate sopprattutto dai contratti in regime di monopolio con il comune di Parma).
Questo scempio di danaro pubblico aumenta notevolmente il debito pubblico in modo esponenziale perchè laddove ci potrebbe essere un controllo di spesa ci troviamo a pagare amici e conoscenti in società senza che questi non portino nessun contributo lavorativo. Queste patnership a regime di monopolio devono cessare. Nascono con l'inganno di migliorare la qualità dell'aria oppure far rispamiare risorse economiche in capitoli di spesa demenziali come gli asili dell'infanzia di Parma dove il comune spende circa 800 euro mensili per un bimbo mentre Proges ne fa spendere solamente 550 circa. Peccato che la convenzione tra comune di Parma e Fism prevede un rimborso di 227 euro per bambino. Comune 800 proges 550 Fism 227 . prosegue....

Paolo B., Parma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.12.09 17:41| 
 |
Rispondi al commento

QUESTI POLITICI NON RIESCONO NEANCHE A FAR SISTEMARE GLI ACQUEDOTTI, MA ALLORA A COSA SERVONO? SOLO A FARE I PARASSITI E CIUCCIARE I SOLDI DI NOI POVERI FESSI!!!!

gar massimo 12.12.09 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Confesso il mio peccato, sono andato a votare per le primarie del PD, e mi sono buscato anche la mollettina con su scritto "Io ci tengo". Ci sono andato solo e unicamente per dare un sostegno a Franceschini, che fra i candidati mi sembrava quello più schietto, e più fermo contro il sistema Berlusconiano...insomma quello che più si avvicinava, ma molto alla lontana, al nostro Beppone Nazionale. E' stata la prima e l'ultima volta che metterò piede in una sezione del PD meno L, ormai mi sono convinto che il PD è un organo integrante del Sistema Berlusconiano, e che per un 10 % raggruppa Caste a cui Berlusconi garantisce incolumità ed esistenza, poi c'è un altro 10 % degli elettori del PD che aspira ad avere un "posticino al sole", o a fondare una "casticina" ben connessa con quelle che già ci sono, e il restante 80 % che benchè non vogliano o non possano entrare nelle "PD meno elline Caste", pensano scioccamente che Berlusconi possa essere battuto unicamente tramite il buonismo benpensante del PD-L . Io penso che Berlusconi sappia bene che la sua speranza di esistere politicamente risieda proprio nell' esistenza del PD-L, ed è per questo che sono convinto, che prima di cadere il Berlusconismo, debba cadere il PD-L, che ne è una delle colonne portanti.
Come ho già spiegato altrove, la privatizzazione dell' acqua mi sembra una grande bufala, perchè ci devono dimostrare da che parte della filiera c'è il "MOMENTO CONCORRENZIALE" . Mi spiego. Se una casa automobilistica mi costruisce un' auto più bella, o più potente, o che consuma meno, io posso sceglierla, e così premiarla, in modo che le altre case costruttrici devono adeguarsi ai miei gusti o alle mie necessità: e qui il privato permette il progresso, ma se a casa mia arriva un solo tubo, non ne arrivano tanti quanto ne sono le società idriche: come faccio a premiarla o punirla? Essa mi viene imposta dall' alto e basta: mica posso restare senz'acqua?

Massimo Esposito 12.12.09 16:14| 
 |
Rispondi al commento

alò alò c'è piazza fontana

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 12.12.09 16:06| 
 |
Rispondi al commento

Mandarlo a casa ?!
Questo ce lo teniamo anche dopo il 2012!!!

... Per chi ha visto il film 2012, distribuito in Italia da Sony Pictures Releasing Italia che ha da tempo rotto il rapporto con Medusa distribuzioni (Medusa si scrive Berlusca si legge) non concedendo a tempo indeterminato a circuito di sale i films in uscita, sicuramente si è messo a ridere, quando nel momento sceneticamente parlando, più tragico del film in uno dei momenti più tragici visivamente parlando, scivola come una biscia questa frase " SEMBRA CHE TUTTI I CAPI DI STATO SIANO IN VOLO, CON L'ECCEZIONE DEL PRIMO MINISTRO ITALIANO, CHE HA DECISO DI RIMANERE IN PATRIA ED AFFIDARSI ALLA PREGHIERA " ... cavolo che eroe o per Noi tragedia ?
Pensate che l'immagine successiva a questa TRAGICA FRASE DA FILM...è una panoramica sulla Cattedrale di S.Pietro in Roma, con migliaia e migliaia di fedeli in preghiera, ma per poco perchè la Cattedrale si spalma letteralmente come marmellata sul pane su tutti i presenti, ora mi chiedo a questo punto,nel film se il primo ministro Italiano partiva con gli altri capoccioni ci sarebbero stati superstiti ?
Signori cosa dire...grattatevi!

Saluti
Ste

Stefano B. 12.12.09 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Gli italiani sono un popolo stupido

pensate che pagano degli abbonamenti carissimi per vedere la pubblicità dentro i canali a pagamento.

pagare per vedere la pubblicità mi fa ridere troppo hehehehehhehhehehehhehehhe


Bruno BASSI, Ronchi di Massa Commentatore certificato 12.12.09 15:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://ilparafulmine.blogspot.com/2009/12/roberto-ficobeppe-grillo-e-movimento-5.html

Roberto Fico/Beppe Grillo e Movimento 5 Stelle ( Presentazione lista candidati alle Regionali 2010)-Galleria Umberto - Napoli 12 dic 2009

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 12.12.09 15:37| 
 |
Rispondi al commento

Dopo le minacce eversive da Bonn

Rodotà: “Un errore il dialogo. Adesso Berlusconi va isolato”

Andrea Fabozzi intervista Stefano Rodotà

«Siamo al punto: dopo aver praticamente chiuso il parlamento, dopo aver ridotto il Consiglio dei ministri a un comitato di affari del presidente del Consiglio, ecco che Berlusconi annuncia la sospensione dei diritti costituzionali. Perché è questo il significato dell'attacco alle istituzioni di garanzia». Stefano Rodotà commenta con preoccupazione le parole di ieri di Silvio Berlusconi. E aggiunge: «Qualcuno mi aveva detto che ero stato eccessivo a scrivere che in Italia c'era il rischio dell'estinzione dello stato costituzionale di diritto ma è esattamente quello che sta succedendo. Nella cultura di Berlusconi non c'è la democrazia. È un padrone delle ferriere con l'attitudine a identificare l'interesse generale con il suo interesse personale».

L'interesse e la volontà generale, spiega Berlusconi, si è manifestato al momento del voto. Bisogna lasciarlo governare.
Il voto popolare non scioglie dall'osservanza dalle leggi. È un postulato elementare dello stato di diritto. Viceversa dobbiamo parlare di stato monarchico o assoluto che evidentemente è quello che ha in testa Berlusconi quando propone le riforme istituzionali. Dunque stiamo attenti. Per il cavaliere i poteri indipendenti non esistono. Sono automaticamente opposizione. Ossessivamente comunisti. E così la corte Costituzionale diventa un partito della sinistra ma Berlusconi neanche sa qual è la provenienza dei giudici costituzionali, se lo sapesse non parlerebbe così. Il discorso di ieri è chiarissimo: o si sta con chi ha vinto le elezioni ed è in testa nei sondaggi oppure si sta fuori. Ecco perché dice che è finita l'epoca della ipocrisia: è partito all'assalto delle istituzioni d garanzia.

Lei vede un salto di qualità in questi attacchi? Siamo al punto di non ritorno?
C'è un effetto reiterazione, questo è innegabile.

continua ;

Aldo F., napoli Commentatore certificato 12.12.09 15:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'informazione?

Nel romanzo di Orwell, molto profetico, anche il libro di Goldstein (che diceva molte verità) era un'invenzione del potere e funzionale ad esso!

sancho . Commentatore certificato 12.12.09 15:31| 
 |
Rispondi al commento

leggendo cose come quella che segue non viene da pensare che c'è qualcosa che non va nella giustizia? per voi noooo, ma che cazzo dici...

Bologna - Scarcerato dal Tribunale di sorveglianza di Bologna il trafficante di droga palermitano Gerlando Alberti junior, nipote dell’omonimo boss di Cosa Nostra "U Paccarè". Alberti, 71 anni, stava scontando l’ergastolo per aver assassinato assieme a Giovanni Sutera il 12 dicembre '85 in provincia di Messina, la 17enne Graziella Campagna. La stiratrice, sorella di un carabiniere, venne rapita alla fermata dell’autobus e ammazzata con cinque colpi di lupara a Forte Campone, nel bosco di Musolino, perchè si era impossessata di un’agendina dimenticata in un capo di vestiario portato da Gerlando Alberti junior nella lavanderia dove lavorava la ragazza.

Un'agenda L’agendina poteva compromettere la latitanza dei due mafiosi nel Messinese. Le condizioni di salute di Gerlandi Alberti junior sono state giudicate non compatibili con la detenzione carceraria e il giudice di sorveglianza, accogliendo l’istanza del difensore Antonello Scordo, gli ha concesso gli arresti domiciliari nella sua casa di Falcone, in provincia di Messina, a pochi chilometri dal paese di Graziella....
"E' vergognoso" "Quello che è successo ieri è una cosa sconvolgente e vergognosa, che offende la dignità di mia sorella, della nostra famiglia e di tutti gli italiani". Così il fratello di Graziella, uccisa 24 anni fa nel Messinese all’età di 17 anni, commenta la decisione di concedere gli arresti domiciliari a Gerlando Alberti Junior. "Se la pena è certa - osserva Pasquale Campagna a margine di una manifestazione a Saponara per ricordare sua sorella Graziella - non si capisce come mai dopo tanti processi e tanto tempo è stata presa questa decisione. Ma allora dove sta la giustizia? Chi pensa a quella ragazza? Che giustizia è quella che manda a casa un assassini?".

Bannatus Fuit Fiat Lux 12.12.09 15:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Esempio di informazione belloscona pidiellina.

SILVIO BEL-LOSCONE E' IL MIGLIOR ULTIMO DEGLI ULTIMI 150 ANNI !

Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 12.12.09 15:27| 
 |
Rispondi al commento

Una curiosità..., la pompa di benzina a Piazzale Loreto a Milano dove hanno appeso Mussolini e la sua banda c'è ancora?

Se non c'è più fa niente, ne utilizzeremo un' altra per attaccarci per le palle d' acciaio il berlusconi p2ista e i suoi amici mafiosi che ci hanno rotto il cazzo ormai.

Nodo Scorsoio 12.12.09 15:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La campagna di mobilitazione per fermare l'acquisto (e la produzione) da parte dell'Italia dei cacciabombardieri JSF-F35, che ci costeranno oltre 14 miliardi di euro, entra nella sua fase finale. La raccolta di firme online e cartacea, le delibere di appoggio degli Enti Locali, la mozione parlamentare proposta a deputati e senatori sono gli strumenti che la campagna - lanciata da «Rete Italiana per il Disarmo», «Sbilanciamoci!» e GRILLOnews.it - mette in campo per chiedere al Governo di non procedere al previsto acquisto di 131 aerei da guerra con capacità di proiezione offensiva. Dal 10 al 15 dicembre 2009 previste manifestazioni di supporto in molte città italiane con consegna finale delle petizioni al Governo il 21 dicembre 2009.

1) Leggi tutto l'ARTICOLO:
http://www.grillonews.it/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=3149


2) Se non l'hai ancora fatto, FIRMA LA PETIZIONE UFFICIALE:
http://www.peacelink.it/campagne/index.php?id=82&id_topic=37

viviana v., Bologna Commentatore certificato 12.12.09 15:20| 
 |
Rispondi al commento

TU CHIAMALO SE VUOI...BERLUSCONI.

Come lo metti lo metti è sempre lui a catalizzare le pubbliche attenzioni.

E' il politico più "visto",lo trovi ovunque,nel bene o nel male,sempre lui.

Divide la gente tra chi lo osanna e chi lo attacca.

Tv e giornali + la rete,sono infestati della sua immagine,per dargli contro o per sostenere,ma sempre lui è!

Con tutto questo "bombardamento mediatico" si crea solo una divisione della popolazione,pro o contro,la sua percentuale di gradimento con una analisi così sommaria è sicuramente più alta,soprattutto tra la popolazione videodipendente.

I suoi processi sono prima mediatici,poi giuridici,fa la vittima e da buon venditore di fumo,confonde le acque.

Milioni di persone che lo votano lo fanno perchè influenzati dai mass media,fa notizia in tv anche quando va a sostenere i candidati regionali!

I PROBLEMI DELL'ITALIA SEMBRANO ESSERE SOLO I PROBLEMI DI BERLUSCONI!

MA NON E' COSI'!!!

I problemi sono molo più spiccioli,di soldi,di vita quotidiana.

Una volta capito che gozzovigliano con le nostre tasse,vanno a mignotte,trans,pippano cocaina,si arricchiscono,basta!

Basta!Anche di incazzarsi con i compagnucci come Bersani e D'Alema,le nostre forze devono essere spese alla ricerca di una soluzione fattibile per toglirci dai coglioni questi vermi!

Basta!

Con questo sistema diventa santo anche Dell'Utri!!!

Non dobbiamo fare il tifo per i giudici,per i pentiti,dobbiamo discutere di un MoVimento che vuole arrivare lontano,non fermarsi al primo intoppo!

http://www.p2pstreaming.tv/

Sto vedendo Grillo al link sopra.

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.


Nando. Meliconi (in arte l'americano) Commentatore certificato 12.12.09 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Anche i black block a Copenaghen!

Va in onda una sceneggiata in cui gli ecologisti sono delle comparse inconsapevoli e conculcate!

I padroni del mondo hanno imposto, con la falsa scienza, la grande balla della co2 (il bin laden meteorologico)!

Gli ambientalisti se la bevono, rincoglioniti dalla propaganda, e spingono alla guerra contro la co2!

Praticamente, sono daccordo con i padroni del mondo e protestano!:)))

Ma che cazzo protestano?:)))

sancho . Commentatore certificato 12.12.09 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Insomma Berlusconi ha rispolverato il mussoliniano. ME NE FREGO!!!!

Buon Piazzale Loreto anche a lui!!!
Se gli italiani sono troppo bamboccioni per levarselo di torno, speriamo lo facciano quei brutti ceffi di Cosa nostra che si è portato in casa!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 12.12.09 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Preparatevi alla guerra civile.
Io me ne vado all' estero e godrò lo spettacolo degli scannamenti dalle tv estere.
Avete votato quel COGLIONE del berlusconi amico dei MAFIOSI e adesso che l' avete in culo vi lamentate?
Ma annate a pijarveloatuttiandercuXO!!!

il Padano Celodurista 12.12.09 15:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La situazione è disperata ma non seria.
Moriremo sghignazzando.
Il paese più ridicolo del mondo. La gente si vergognerà anche a dire la parola Italia. Si volterà da un’altra parte come quando uno scoreggia e si fa finta di non sentire. Ma la puzza sarà tutta nostra.
Può una dittatura essere ridicola?
Sì, se quelli che guardano il dittatore che fa macello umano dicono “Poverino!”
Solo un matto duro può dire “Poverino!” a un dittatore, dimenticando le sue vittime.
Spero solo che non moriremo ascoltando l’ennesima ripetizione di una barzelletta ritrita di Berlusconi, sarebbe una tortura intollerabile. Magari quella di Marx che dice “Scusatemi!” Con tutti i soldi che ha nemmeno una barzelletta decente riesce a farsi fare. Ma tanto qualunque cosa dice i matti ululano in coro.
Moriremo vestiti di viola. Il viola ormai è un colore non più portabile. Il colore che porta sfiga agli attori, ai clown e ai cabarettisti, specie agli animatori da nave. Da colore funesto è diventato il colore della rivolta. Il colore del No a Berlusconi. Sarà messo fuori legge. Forse sarà l’ora che ce lo leviamo dalle palle. Il viola come Berlusconi.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 12.12.09 15:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

grillo dov'eri quando Bersani si candidava alla primarie, perchè non hai detto queste cose?! silenzio sui vertici del PD durante tutta la campagna elettorale! Vergogna! é anche colpa tua se ce lo ritroviamo!
Perchè non hai sostenuto Marino? forse perchè se vinceva lui non potevi piu scrivere PD-L?

Pierfrancesco Ciancia 12.12.09 14:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Formamentis
Bomba atomica
Non solo grazie a Striscia la notizia avevano in mano il paese, ma già nel '94 Graviano aveva comunicato a Spatuzza il sorteggio del mondiale del Sudafrica, «un avversario diventa difficile nella misura in cui lo consideri facile» ha detto il pentito ai microfoni di Rai Sport.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 12.12.09 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Formamentis
Mi hanno pagato ottobre
Lite per lo stipendio non pagato, il padrone uccide l'immigrato: se sia più nobile d'animo sopportare gli oltraggi, i sassi e i dardi dell'iniqua fortuna, o prender l'armi contro un mare di triboli e combattendo disperderli. Morire, dormire, nulla di più, e con un sonno dirsi che poniamo fine al cordoglio e alle infinite miserie naturale retaggio della carne, è soluzione da accogliere a mani giunte.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 12.12.09 14:55| 
 |
Rispondi al commento

Formamentis
Giustizia a cremagliera
Hanno arrestato due boss della mafia ma non si parli di giustizia ad orologeria, piuttosto a cremagliera. Erano sei mesi che i due arresti erano stati pianificati proprio per oggi alle due e un quarto, era una cremagliera che veniva da lontano, avevano deciso di fargli passare tranquillo il giorno dei morti, e appunto passi il giorno dei morti, ma il ponte dell'Immacolata no. Le cose in questi casi vanno così: si fanno gli appostamenti e si pianifica l'arresto per un giorno preciso, se poi si verificano degli eventi straordinari si può anche decidere di stringere i tempi. Ma appunto non mi pare si siano verificati degli eventi straordinari, solo un pentito che il giorno prima aveva tirato in ballo Silvio Berlusconi, una cosa da nulla. Di Pietro suca

viviana v., Bologna Commentatore certificato 12.12.09 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Dilemma del mentitore

1) Tutti i pentiti sono bugiardi. (Assioma di Berlusconi)
2) Il pentito Spatuzza dice che il pentito Graviano conosce Berlusconi
3) Il pentito Graviano dice che il pentito Spatuzza è un bugiardo.

Odifreddi puoi darmi una mano?
Pubblicato da ellekappa

viviana v., Bologna Commentatore certificato 12.12.09 14:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco qui:

http://www.espertone.net/2009/12/dopo-mangano-ieri-e-nato-un-nuovo-eroe.html

James Hetfield, Bari Commentatore certificato 12.12.09 14:48| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi a Bonn: “Nessuno può abbattermi. Io sono forte. Io ho due palle così!”

Speaker:
“Interrompiamo la trasmissione
per informare gli italiani
che il nostro amato premier
è morto
schiacciato dal peso delle sue enormi palle.”

(Wucik)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 12.12.09 14:46| 
 |
Rispondi al commento

VERSO UNA CULTURA DIAMETRALMENTE OPPOSTA
(Opposta a che cosa sta a voi vederlo)

Nel mio sito: www.webalice.it/barlow
alla rubrica, "Le parole degli altri (Prosa)"
La spietata denuncia portata dallo scrittore Ray Bradbury
nei confronti della cultura del malessere,
del nichilismo e del maledettismo imperanti.
Breve brano letterario da non perdere...
(da "Morte a Venice", Rizzoli - 1985)

Dall'America la denuncia di una visione del mondo e delle cose che in Italia ha fatto sfracelli... e c'è stato pure chi molto masochisticamente (pur rimettendoci cotto e crudo) ci ha goduto.

e. b.

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.12.09 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Gli uomini del presidente.

- Alfano, indagato per abuso d'ufficio, caso archiviato.
Nel 2002, La Repubblica rende conto della presenza di Alfano al matrimonio (avvenuto nel 1996) della figlia di Croce Napoli, indicato dagli inquirenti come boss mafioso di Palma di Montechiaro e morto nel 2001.
Nell'ottobre del 2009 il pentito di mafia di Racalmuto (Ag) Ignazio Gagliardo ha accusato Alfano di aver chiesto aiuti elettorali alla mafia, per mezzo del padre anch'esso politico.

- Fitto, già Ministro degli Affari Regionali e le Autonomie Locali, rinviato a giudizio per i reati di concorso in corruzione, illecito finanziamento ai partiti e peculato.

- Schifani, amico e socio di soggetti incriminati per associazione mafiosa o concorso esterno in associazione mafiosa, socio di Antonino Garofalo, rinviato a giudizio nel 1997 per usura ed estorsione.

- Cappellacci, insieme al presidente della Regione Masala sono stati indagati per l'indagine Cisi, costola della più importante maxi-inchiesta Fideuram sulla truffa agli enti regionali. Secondo l'accusa, avrebbe firmato tre decreti assessoriali del maggio e giugno 2004 (alla vigilia del voto) con i quali autorizzava il pagamento degli emolumenti a Guida e agli altri membri del consiglio d'amministrazione del Cisi. Compenso per prestazioni che non sarebbero state mai svolte. Cappellacci fu prosciolto perché il fatto non costituisce reato.

Si potrebe continuare, ma forse non ne vale la pena, s'è bell'è capito di che calibro sono gli uomini del presidente!

cettina. .., isola Commentatore certificato 12.12.09 14:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Meglio tardi che mai!
La sinistra in Italia e' sempre arrivata dopo la
frittata.
Quel "me ne frego, ho le palle, ce lo duro ecc."
mi ricorda tanto, prima certi tempi, poi il famoso
"ma lei non sa chi sono io!"
L'italietta che il grande Pietro Germi ci ha descritto cosi' bene negli anni 60 e 70, da "Signore e signore" in poi.
Non ci siamo spostati di li' di un centimetro,
anzi abbiamo ultra peggiorato, abbiamo (oddio:hanno) eletto al comando il commendatore
milanese dei film di Vanzina, Neri Parenti ecc.
Il nostro Calimero ce l'han tutti con me, sta sfruttando furbescamente il momento, mentre qui
si sta a guardare.
Quel che mi dispiace che grandi giornalisti come
Scalfari e altri scrivano che questo individuo,
che e' losco a tutti gli effetti, E' INTELLIGENTE!
Per la miseria, intelligente si, in rispetto al
60% degli italiani i quali gioiscono nel prenderlo
quasi legalmente dans le derriere.
Cazzo, 60%! Come si fa a non spaventarsi!
Quello se rifa' le elezioni le rivince meglio di
prima, e allora saranno per davvero 'azzi da pelare.
Mi domando se tutte le opposizioni se ne rendano
conto, anzi che si rendano conto della loro inutilita' da statue di sale.
Stanno agendo come se al governo non ci fosse
il trombador cortese, come se all'estero parlassero bene di noi e apprezzassero quest'Italia che non c'e' piu', che di fatto e' divisa mai come adesso tra Nord e Sud.
Mi fa male quell'indifferenza noblesse oblige che
ostentano, a parte Di Pietro che parla, e bene, come magna.
Non c'e sufficiente durezza nell'opporsi a questa
che oramai si sta man mano svelando, corsa verso
un certo tipo di dittatura infida, ci sono un sacco d'interessi in ballo, dietro.
Anche il Presidente Napolitano di dice, aime', sconcertato, rammaricato dalle parole del premier.
Macche' rammaricato, dovrebbe dire:io sono incazzato nero, e ora, insieme alle opposizioni ed a tutte le istituzioni e strutture alle quali
te e i tuoi degni compari della lega avete sputato sopra, ti caccio a calci nel culo"!

Frank A. 12.12.09 14:41| 
 |
Rispondi al commento

X 'Che rottura?
La rottura sarai tu, figuro inaccettabile!

Secondo te B dice le cose come stanno?!? Ma a chi lo vuoi raccontare?
B è il più grande bugiardo degli ultimi 150 anni
Non ha MAI detto le cose come stanno,
a cominciare a quando aveva 26 anni e di colpo ebbe in mano tanti di quei miliardi da diventare da un giorno all'altro il più grande palazzinaro d'Italia
Non ha mai detto la verità su niente, oggi come ieri
Non ha mai spiegato perché le sue aziende hanno bisogno di ben 63 paradisi fiscali e quali enormi patrimoni hanno rubato a noi italiani
O perché addirittura se ne è comprato uno
Non hai mai detto quali sono sempre stati i suoi costanti rapporti con la mafia,
e quali evoluzioni hanno avuto,
come mai ha cominciato come riciclatore dei soldi sporchi del narcotraffico
e poi ha avuto un figlio sequestrato e ha dovuto tenersi in casa un assassino per ben 2 anni facendolo sedere alla sua tavola,
e come mai Ciancimino, Provenzano e Riina lo consideravano il loro politico di riferimento
O come poté presentarsi sconosciuto in politica e prendere di colpo 61 seggi su 61 in Sicilia,
o perché ha rifiutato lo scioglimento del comune di Fondi o il processo a Cosentino,
o in che rapporti sta con la famiglia camorristica d Letizia,
a chi ha promesso il ponte di Messina,
perché non ha potuto accomodare l'acquedotto siciliano,
dove sono finiti i 98 miliardi rubati dalle lotterie.
o i 20 miliardi rubati in Calabria,
perché è stata svenduta l'acqua degli italiani
o il petrolio della Lucania
e cosa va a fare oggi da Gheddafi, Putin, Erdogan o gli emiri arabi
Quest'uomo non ha mai detto la verità su nulla
e tu mi parli di nervi che saltano?
Sta minacciando di golpe lo Stato e devo dire 'poverino'!?
E tu mi parli di crisi isterica?!?
Ma vallo a dire ai crimini di Al Capone!
Se B è malato, se è fuori di testa, si dimetta a vada a farsi curare! Vada ad Antigua!
Io non voglio che il mio paese e il mio stato siano nelle mani di un malato di mente criminale per giunta!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 12.12.09 14:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ACQUA BENE COMUNE E L'ONDIVAGO DI PIETRO

Disegno di legge del 2006 Delega al Governo per il riordino dei servizi pubblici locali
http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/frame.jsp?tipodoc=Ddlpres&leg=15&id=00215756
http://www.senato.it/service/PDF/PDFServer/BGT/00215756.pdf

nel 2007 Di Pietro: la gestione dell'acqua può essere privatizzata
http://www.liblab.it/ita/Terra-futura/Beni-comuni/Acqua/Di-Pietro-la-gestione-dell%27acqua-pu%C3%B2-essere-privatizzata

nel 2009 Privatizzazione acqua: le lobby ringraziano
http://www.antoniodipietro.com/2009/11/privatizzazione_acqua_diretta.html

CHE AVRA' DI PIETRO NELLA TESTA???? UN'ALTALENA!!!!???

Edi Mattioli, Pistoia Commentatore certificato 12.12.09 14:35| 
 |
Rispondi al commento

AD AVERCELO SEMPRE DURO,VI SI E'CALATA LA VISTA!!
LEGHISTI,MANNATENEVAFFANCULO!!

antonio r., SIRACUSA Commentatore certificato 12.12.09 14:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ah, quindi secondo questo coglione, la soluzione per far fronte all'inefficenza nella gestione degli acquedotti non è trovare gli strumenti di Legge per obbligare gli enti pubblici a una corretta gestione. La soluzione, per questo coglione, è delegare questa funzione ai privati.
Ma vaffanculo, imbecille venduto!

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.12.09 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Viviana, in effetti l'analisi che hai fatto di Berlusconi è condivisibile.

Però vorrei dire: tu, nella sua stessa situazione, con tutti gli attacchi che da anni gli vengono rivolti, con tutte le accuse che rimbalzano in campo internazionale, con le dietrologie, con i media in gran parte contro di lui, come ti comporteresti?

Io avrei la sua stessa reazione. Tu no?

Buon per te. Vuol dire che che non hai carattere, oppure che pensi, se non dimostri il tuo sdegno, di poterne avere qualche vantaggio.

E poi, diciamolo francamente: Berlusconi dà fastidio perchè, al contrario di moltissimi (tra cui Fini), non è ipocrita.

Dice le cose come stanno, e questo dispiace a molti.

Ma chi ha orecchie per intendere, intende.
E ne terrà conto.

Che Rottura 12.12.09 14:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...io non le penso nemmeno più le idee perchè potrebbero intercettarle con qualche strumento a distanza tecnologicamente avanzato,...in modo da non favorirli....

Acul utopiA (cittadino qualunque), genova Commentatore certificato 12.12.09 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Non lo vedono che l'attacco alla magistratura fatto da Berlusconi ricopia parola per parola le difese di Riina e Provenzano ai loro processi?

Non lo vedono che il modo con cui Berlusconi sta distruggendo tutto l'apparato statale, le istituzioni, il sistema penale e processuale, il sistema fiscale, l'equilibrio dei poteri, i principi democratici, l'intera repubblica.. è la distruzione di un capobanda mafioso?

Come possono permettere che le regole di una cosca criminale diventino le regole di uno Stato che dovrebbe essere democratico e civile?

Come possono permettere uno scempio tanto grande?
Io non riesco nemmeno a capire quale ipnosi cupa di morte e dissoluzione abbia invaso i cuori di un terzo degli italiani!
Che cosa sia stato fatto loro di così brutale da ottenebrargli l'anima a farli diventare degli zombi ubbidienti che seguono a mente spenta un criminale!
Mi si strazia il cuore a vedere questo abbrutimento della verità e dell'onestà, questa nebbia oscura che ha preso tanti uomini, come fu per la Russia di Stalin, la Spagna di Franco, il Cile di Pinochet, l'Argentina di Peron, la Germania di Hitler.
Non riescono nemmeno a capire quello che è stato loro fatto? Non riescono a vedere? Sono diventati tutti ciechi?
“Riesci a vedere?”, «Can you see?» è la domanda ossessiva della veggente Agatha a John Anderton in Minory Report. Tu, uomo, riesci a vedere chi sei e cosa ti intrappola nel mondo artificiale? Riesci a vedere l’inganno interno ed esterno in cui sei caduto?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 12.12.09 14:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OGGI E' ANCHE L'ANNIVERSARIO DELLA MORTE DI UN MIO
PARENTE.
IL PRIMO ASSASSINIO DEL MOVIMENTO STUDENTESCO.


http://www.pugliantagonista.it/saverio2.htm

Archivi in rete.Per non dimenticare

12 dicembre 1970
e Saverio Saltarelli

CIRCOLO SAVERIO SALTARELLI
VIA SALVO d´ACQUISTO, 9
QUARTIERE BAGGIO - MILANO -
----------------------------
CIRCOLO DI INIZIATIVA PROLETARIA GIANCARLO LANDONIO VIA STOPPANI 15
(QUART. SANT´ANNA dietro la p.zza princ.)
- ITALIA - 21052 - BUSTO ARSIZIO - VA -
(a poca strada dall'uscita autostrada A8 Laghi)

Il nostro compagno Saverio Saltarelli, studente universitario di 23 anni e membro del Comitato Studentesco di Azione Rivoluzionaria della nostra Sede di Milano, è stato ucciso dalla polizia dell´allora governo di centro-sinistra mentre manifestava per la liberazione degli anarchici ingiustamente incarcerati con l´infamante accusa di aver organizzato la strage di Piazza Fontana, il 12 dicembre 1969.

Noi ricordiamo Saverio come militante rivoluzionario, che si è battuto per la rivoluzione proletaria, contro la borghesia italiana ed il suo Stato, e come esempio per i giovani proletari e studenti.

Commemorando Saverio, ci pare opportuno ricordare ai giovani studenti e proletari, che sono oggi in movimento sulla scena politica e intendono combattere il potere militarista e reazionario della borghesia italiana, gli avvenimenti del 1969-70, per meglio capire la realtà d´oggi e il che fare pratico.

***

mio zio ha due dita monche della mano, era un partigiano che combatteva contro i nazisti sulla Maiella, Parco Nazionale d'Abruzzo e limitrofi.
Per creare uno Stato del cazzo come questo !!!!

MEDITATE ...

hasta


..che poi non capisco perche' i media inneggino tanto al resoconto di graviano

nella sentenza di condanna a 9 mesi di dell'utri e' ampiamente dimostrato il rapporto fra questi e i fratelli graviano.
Questo si sarebbe dovuto dire..ormai il giornalismo serio invece della ricerca della verita' si prostituisce al servilismo di parte soprattutto se bugiardo.

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.12.09 14:09| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE GENTE: E' L'ORA DI METTERE DA PARTE I SOGNI PER QUALCHE TEMPO E PREPARARSI AD ELEZIONI ANTICIPATE CON UN FRONTE DI RESISTENZA DEMOCRATICA, DA CASINI A FERRERO. PROGRAMMA DI GOVERNO: NUOVA LEGGE ELETTORALE E LEGGE (FERREA) SUL CONFLITTO DI INTERESSI E SULLA PROPRIETA' DEI MEDIA. POI SI TORNA A VOTARE IN CONDIZIONI DI NORMALITA' DEMOCRATICA E OGNUNO SI FA LE ALLEANZE CHE VUOLE. MA ADESSO E' NECESSARIO FERMARE LA DERIVA POPULISTA DI PDL-LEGA. NON CI SONO ALTERNATIVE, SE PENSATE AD ALTRO SIETE O PAZZI OPPURE SPERATE IN UNA SPECIE DI GUERRA CIVILE. IO SONO DISPOSTO AD ALLEARMI ANCHE CON CUFFARO, E CON CHIUNQUE VOGLIA METTERE FINE A QUESTO FOLLE PERIODO BERLUSCONIANO, MA SOLO CON MEZZI LECITI E PACIFICI, E MAGARI SENZA TIFARE SPATUZZA.

Michele P., Bassano del Grappa Commentatore certificato 12.12.09 14:08| 
 |
Rispondi al commento

Davvero avete preso la pillola rossa?
Forse, era taroccata made in China!:)))

sancho . Commentatore certificato 12.12.09 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Copenaghen super-blindata oggi in attesa delle manifestazioni della galassia ecologista e no-global che prepara il contro-vertice: le proteste contro il summit dell'Onu sul cambiamento climatico. Venerdi' decine di migliaia di persone sono gia' scese in piazza in molti Paesi asiatici.
--------------------------------

I padroni del mondo, supportati dalla falsa scienza ufficiale, possono contare anche sull'appoggio degli ecologisti, convinti di lottare per una causa giusta!

Mentre, scientificamente, si può facilmente evincere che la co2 è un falso colpevole del riscaldamento globale e dei mutamenti climatici.

Quando un grande potere si somma all'ignoranza scintifica della massa, possono succedere le peggiori catastrofi.

Eppure, non occorrono grandi basi scientifiche per comprendere il funzionamento della ionosfera.

la propaganda è, ormai, l'unica verità accettata e condivisa!:)

sancho . Commentatore certificato 12.12.09 14:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri i dipendenti pubblici aderenti alla CGIL hanno fatto sciopero e causato i soliti problemi a tutto il resto dei lavoratori.

Avete visto il servizio di Striscia, nel quale alcuni dipendenti di un OSPEDALE timbravano il cartellino di presenza e poi se se andavano tranquillamente per i fatti loro?

E questi hanno il coraggio di protestare?
Fuori a calci nel sedere, come minimo, e poi l'accusa di truffa.

Ma quanto siete disposti a sopportare, da questi che al contrario della maggioranza di voi, ha il posto sicuro, e lo usa in questo modo?

Non parliamo poi di alcuni dipendenti della scuola, che vedono che il loro inserimento, che somiglia tanto alle "invalidità fasulle", sta per finire.
I precari con titoli validi, non si rendono conto che se vengono estromessi questi parassiti, la loro posizione potrà essere migliorata?

E poi gli studenti, sempre pronti a "bigiare" e a lamentarsi.

Cominciassero a studiare di più, a dimostrare di applicarsi, e si potrà intervenire dove più è necessario e richiesto.

Ma finchè siamo agli ultimi posti in quanto a preparazione, che non dipende solo dai mezzi ma anche da professori che più che insegnanti dello scibile sembrano piazzisti d'idee e da studenti che più che a sapere sono interessati a fare cortei, hai voglia a migliorare la scuola.

Che Rottura 12.12.09 14:00| 
 |
Rispondi al commento

La mia biografia sul profilo del meetup non ci sta, cosi la scrivo qui:


Cresciuto da giovani genitori poveri e di bassa cultura in un quartiere di periferia, vive la sua fanciullezza tra traumi e paure, già per strada all'età di sette anni manifesta subito un difficile rapporto con le istituzioni, a scuola la maestra lo umilia picchiandolo. L'adolescenza del giovane viene trascorsa in piazza a seguire tutti i giorni per molte ore un pallone che sfrecciava da tutte le direzioni, utile per non considerare la propria esistenza. Nel crescere con il rock tra le sale prove e qualche palco di quartiere, il giovane tra uno spinello e una bevuta si sentiva un cantautore accompagnato dalla sua band, un periodo utile per sfogare la sua rabbia giovanile verso l'indifferenza degli adulti e delle autorità. Diventare adulto conosce una donna, s'innamora, e subito si sposa tentando di lavorare e di crearsi una famiglia senza successo, dopo pochi anni perde il lavoro perchè precario, perde la casa perchè impagabile, perde i figli perchè immantenibili, perde la moglie perchè incomprensibile. Oggi superato i trentanni, il protagonista di questa storia sta facendo una grande esperienza come disoccupato e come lavoratore precario, immerso nella sua insensatezza e solitudine.

Acul utopiA (cittadino qualunque), genova Commentatore certificato 12.12.09 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Napolitano ha chiesto a Letta cosa sta succedendo e perché Berlusconi lo attacchi in modo così dissennato soprattutto dopo che Napolitano gli ha detto di sì su tutto.
Letta ha cercato di giustificarlo al solito modo: lo sfogo di un uomo stanco e stressato, per l’assedio delle toghe rosse, le inchieste che lo incalzano, i pentiti che lo accusano, mille cose che possono fa saltare i nervi a chiunque, ma è stata una risposta insoddisfacente che ormai perde i pezzi e non riesce a spiegare la gravità di quanto accade.
Con troppa forza B ha urlato la sua eversione contro le istituzioni italiane, ha messo in piazza il suo desiderio di rovesciare la repubblica, di far fuori lo Stato, e non sono cose che si scusano con un attacco di nervi, sono atti violenti di eversione, sono atti pericolosi e terroristici.
Ormai B spara a zero su tutti: giornalisti, giudici, attori, insegnanti, lavoratori, sindacati, deputati, Consulta..
Sembra in preda a un raptus isterico, ha perso ogni controllo, delira e sragiona come un pazzo, soprattutto esprime la pericolosità di uno squilibrato, uno squilibrato sommamente pericoloso alla Nazione.
Ma cosa spera di ottenere mettendosi contro tutti? Ormai ha attaccato tutti i poteri, Parlamento, Magistratura, Consulta, stampa e televisione. Si è messo contro tutti. Ha vomitato addosso a tutti. Ha sputato il suo odio verso tutti. E’ perso in un incubo dove vede dappertutto comunisti, dove non tollera critiche, non accetta leggi, non si piega a ragione. E’ l’incubo di un pazzo e i pazzi si devono rinchiudere. Quest’uomo è malato e la sua malattia è un pericolo gravissimo per il paese.
Se non ci fossero tre forze nere che lo sostengono: Lega, Mafia e P2, Berlusconi sarebbe un uomo finito.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 12.12.09 13:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

su rai storia e rainews 24 per tutto il giorno ricostruzioni su piazza fontana

liliana g., roma Commentatore certificato 12.12.09 13:53| 
 |
Rispondi al commento

imbarazzante questo articolo..non sono certo un pidino anzi...ma stare a fare i conti in tasca ora a Bersani ( che ritengo un'ottimo politico ) invece che fare fronte unito contro un berlusconi sempre più in versione caudillo sudamericano mi pare da idioti politici o peggio da infami venduti...nel momento nero di una repubblica si mettono via le parole e si lotta insieme
..e poi si fanno i conti..ma dopo aver eliminato l'emergenza...
mi hai stancato e deluso...e godo che gli organizzatori del B DAY ti abbiano preso a pesci in faccia...come gia aveva fatto l'onda a bologna...caro piazzista genovese distruttore di computer...

impossibile prendere lezioni da un doppio populista demagogico al massimo come beppe...un' intellettuale vero come luttazzi ti ha gia ampiamente risposto svelando il tuo giochino...
piuttosto che votare te o peggio Dipietro ( l'italia dei valori è oramai la cassa di famiglia ) 100 volte meglio un bersani un Fini o un Favia.. tranquillo...continua pure a delirare con i 4 troll di questo blog che ti comprano i gadget...

sei credibile come Obama... 12.12.09 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Era questo il post bannato?

Decadente chiesa

Se noi avessimo una visione trasparente sulle immense ricchezze vaticane e potessimo vedere come queste sono amministrate, non certo per aiutare la resurrezione dei poveri del mondo, ma per produrre altra ricchezza e altro potere, all’interno di una logica di supremazia e di mercato, e dunque investite in guerre, droga, petrolio, governi eversivi, colpi di stato, multinazionali spietate e assassine..
allora tanti che adesso idolatrano i vertici della chiesa e i vari papi, non riuscirebbero a credere a tanta ignominia e qualcuno si ravvederebbe e capirebbe finalmente che Cristo è uscito da tempo dalle altre gerarchie di quella monarchia assoluta (l'ultima monarchia assoluta della Terra) che non ha più nulla di etico e di cristiano da insegnare al mondo e vedrebbero che Cristo ha preferito da tempo rigugiarso nelle parrocchie dei preti umili ed emarginati, quelli che lottano contro la mafia, che aiutano tossici e prostitute, che accolgono i migranti, che sfamano i poveri, che soccorrono i malati..
ma la chiesa imperante che non riesce nemmeno a dire parole chiare di accusa ai potenti che opprimono il popolo e che pensa solo al potere sulla scuola, sullo stato, sul territorio, sul denaro, sul sesso, sulla vita umana, la chiesa che emargina le donne, che violenta i bambini, che patteggia coi tiranni, che rifiuta i diritti umani, che è pronta a mercanteggiare tutto e a comprare e vendere tutto, è passata ormai da tempo dalla parte del diavolo.


clicca il mio nome

viviana v., Bologna Commentatore certificato 12.12.09 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi invece di cambiare la costituzione cambia lo statuto del PDL.

Art.4 - Ogni nuovo iscritto dovrà esibire un certificato penale dove risulti almeno una condanna o in sostituzione, provvisoria, un avviso di garanzia. Astenersi incensurati.

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.12.09 13:39| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le liste a 5 stelle,che sì lamentano sempre e solo del PD,verranno inserite nel presepe d'orato di palazzo Chigi.

palle rotte Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.12.09 13:35| 
 |
Rispondi al commento

il frequentatissimo blog EDEDEDED ha da poco istituito filmati in streaming.

stasera non MANCATE :

alle 20.30 trasmetterà il film :

TOTO' PEPPINO E LA MALAFEMMINA !

non mancate !

ciro mezzacapa 12.12.09 13:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma possibile che questa gente possa fare tutto quello che vuole?
quello del tg1 menzogne a tutti ed è sempre al suo posto?
ghedini, avvocato, che dice cose sui giudici che forse un avvocato secondo il codice deontologico non può dire e nessun consiglio dell'ordine lo punisce?
invastire i soldi della mafia e sono sempre lì?
fino a che qualcuno non li farà pagare per questo non se ne uscirà
intanto chi è al potere può fare danni tutti i giorni

Re Nero 12.12.09 13:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stefano Rodotà (seguito)

Ieri, dopo aver detto mille volte che non si deve denigrare il nostro paese,ha denigrato lui le massime istituzioni di garanzia del paese, il pres. della Repub. e la Consulta
E quest'ultimo affondo lo ha travestito da difesa del parlamento. Lì si fanno le leggi - ha detto - e i giudici della Consulta si mettono di traverso. Giudicare le leggi è il mestiere della corte Costituzionale. Se non lo facesse tradirebbe la sua missione. La Consulta si muove sempre con grandissima prudenza e se stanno crescendo le sue occasioni di intervento è perché c'è un'escalation nel mettere da parte la Costituzione. Non è la Corte che va sopra le righe ma il parlamento che sta uscendo dal circuito costituzionale corretto
Di fronte a una situazione del genere la Costituzione non prevede rimedi o garanzie, perché è stata scritta da persone che avevano la democrazia nel sangue. Mentre adesso assistiamo a un'estraneità totale alla dimensione costituzionale. Se B avesse il minimo senso della legalità costituzionale non direbbe queste cose.
In questo momento tutti coloro che hanno un qualsiasi ruolo all'interno delle istituzioni devono prendere una posizione esplicita e pubblica per misurare la distanza tra chi ritiene che le istituzioni siano questo e chi ancora crede che le istituzioni siano il cuore della democrazia. E soprattutto, lo dico senza mezzi termini, con B che segue questa linea devastante di politica istituzionale non si può avere nessun dialogo. Serve un cordone sanitario, fino a oggi l'atteggiamento del cavaliere e dei suoi pasdaran è stato troppo sottovalutato. Pensi alla discussione che si fa ogni volta che viene presentata una nuova legge, è davvero un fatto inedito. La 1a preoccupazione è: «Napolitano la firmerà?». E la 2a: «Supererà l'ostacolo della Consulta?». Non c'è prova migliore di quanto il riferimento alla Costituzione sia ormai fuori dalla logica parlamentare La maggioranza e B hanno da tempo deciso di stare fuori della legge

viviana v., Bologna Commentatore certificato 12.12.09 13:32| 
 |
Rispondi al commento

"IO C'ERO". RACCONTATE A MICROMEGA IL VOSTRO NO B. DAY
Invitiamo tutti i lettori che hanno partecipato al No B. Day del 5 dicembre, nelle varie piazze in Italia e all'estero, a raccontarci la loro esperienza con immagini e testimonianze scritte.
Una selezione dei testi e delle migliori foto verrà pubblicata, a titolo gratuito, sul prossimo numero della rivista, all'interno dello speciale dedicato alla manifestazione.
IMPORTANTE: inviate immagini e testi, corredati da nome, cognome, città e recapito telefonico, esclusivamente all'indirizzo:
nobday.micromega@gmail.com
Grazie. La redazione

Aldo F., napoli Commentatore certificato 12.12.09 13:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stefano Rodotà
Il dialogo con B è un errore. Adesso va isolato

«Siamo al punto: dopo aver praticamente chiuso il parlamento, dopo aver ridotto il Consiglio dei ministri a un comitato di affari del presidente del Consiglio, ecco che B annuncia la sospensione dei diritti costituzionali. Perché è questo il significato dell'attacco alle istituzioni di garanzia». Stefano Rodotà commenta con preoccupazione: «Qualcuno mi aveva detto che ero stato eccessivo a scrivere che in Italia c'era il rischio dell'estinzione dello stato costituzionale di diritto ma è esattamente quello che sta succedendo. Nella cultura di B non c'è la democrazia. È un padrone delle ferriere con l'attitudine a identificare l'interesse generale con il suo interesse personale».
Il voto popolare non scioglie dall'osservanza dalle leggi. È un postulato elementare dello stato di diritto. Viceversa dobbiamo parlare di stato monarchico o assoluto che evidentemente è quello che ha in testa B quando propone le riforme istituzionali. Dunque stiamo attenti. Per lui i poteri indipendenti non esistono. Sono automaticamente opposizione. Ossessivamente comunisti. E così la corte Costituzionale diventa un partito della sx ma B neanche sa qual è la provenienza dei giudici costituzionali, se lo sapesse non parlerebbe così. Il discorso di ieri è chiarissimo: o si sta con chi ha vinto le elezioni ed è in testa nei sondaggi o si sta fuori. Ecco perché dice che è finita l'epoca della ipocrisia: è partito all'assalto delle istituzioni d garanzia
Gli attacchi ci sono già stati, giusto un anno fa B lanciò il suo affondo contro il capo dello stato a proposito del decreto per Eluana Englaro. Questa da una parte è la conferma di un atteggiamento consolidato ma dall'altra è il segnale gravissimo di una escalation che non si vuole in nessun modo arrestare.

(segue)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 12.12.09 13:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bersani,
FAI SCHIFO.

LA COLPA NON è SOLO TUA MA TU SEI L'EVIENZA DEL POLITICO NELL'ECCEZIONE PIU' SCHIFOSA DEL TERMINE.


QUEL'E' IL TUO POPOLO? NON CERTO QUELLO CHE POTEVA VANTARE IL TUO PARTITO UNA VOLTA.

L'ACQUA E GLI ACQUEDOTTI IN MANO AL PUBBLICO .
SENZA SE E SENZA MA.


massimo pagante Commentatore certificato 12.12.09 13:27| 
 |
Rispondi al commento

Ultimo in Europa, primo tra gli italioti monarchici, fascisti, democristiani, berlusconiani, sempre peggio, italioti, da dove siete stati generati?

cesare beccaria Commentatore certificato 12.12.09 13:27| 
 |
Rispondi al commento

Nasce il Movimento 5 Stelle di Grillo... e nessuno ne parla!

Quando è nata Alleanza per l’Italia (quanti seguaci, duecento?) la televisione ne ha parlato subito. Ora è nato il Movimento 5 Stelle "di Grillo" (definizione di chi lo vuole liquidare), che conta già centinaia di migliaia di militanti.

Ma sappiamo già che nessuno ne parlerà.

http://www.agoravox.it/attualita/politica/article/nasce-il-movimento-5-stelle-11523

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.12.09 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Il cavaliere nero è maglia nera. Duce, duce,duce,duce,sempre ultimo, duce,

cesare beccaria Commentatore certificato 12.12.09 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Il premier: «Le preoccupazioni del Capo dello Stato? Dovrebbe pensare all'uso politico della giustizia»
Pubblicità Mediaset, comprate Berlusconi.
Tutti giorni, tutte le ore, sempre, slogans, marketing, rappresentanti di commercio, pubblicitari, media, fino a fare fessi tutti.

cesare beccaria Commentatore certificato 12.12.09 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Desanlenin, come al solito dici grosse stupidaggini.

Le BR non ebbero séguito perchè quegli stessi che dicevano di voler tutelare rinnegarono il loro modo d'agire.
Perchè questi terroristi non facevano distinzione, un po' come non la fecero certi partigiani nel dopoguerra.
O si era con loro, o contro di loro, e facevano fuori indistintamente coloro che dissentivano, sia che fossero rappresentanti dello Stato o di coloro che dicevano di rappresentare.

Infiltrazioni? Si, certo: per stanarli, non certo per favorirli.

E grazie alla collaborazione di tutti, il problema è stato estirpato.

Che Rottura 12.12.09 13:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Peppe Sini, nel numero 36 di Telegrammi della nonvioleza dell'11 dicembre scrive:
"Vedendo e ascoltando poche ore fa la farneticante performance del signor B. al congresso del Partito Popolare Europeo a Bonn, in cui col solito compiaciuto turpiloquio e la solita crassa volgarita' (ma con un surplus di istrionismo grottesco e febbricitante, di psicopatologico dereismo e solipsismo, da restarne stupefatti e quasi umiliati di assistere ad una cosi' degradante esibizione) enunciava senza infingimento alcuno la sua suprema ed ossessiva aspirazione ad assumere la veste di duce legibus solutus, ho pensato che non molto diversamente doveva parlare ai convenuti in quella birreria di Monaco quel mentore, che poi fu artefice dell'abominio".

E' tutto.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 12.12.09 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Mentre Bersani continua a poltrire... con il suo partito concausa di MERIDTALIA

Casini continua a insistere...

Roma, 13:05

CASINI: FINI NEL FRONTE? CI SARANNO SORPRESE
"Io mi auguro che questa partita non si giochi e che Berlusconi risolva i problemi del Paese, ma se pensa di utilizzare la questione giudiziaria per trasformare la nostra democrazia, avra' delle sorprese". Cosi' Pier Ferdinando Casini ha risposto alla domanda se Gianfranco Fini possa fare parte di un fronte per la difesa della democrazia se Silvio Berlusconi decidesse di andare a elezioni anticipate.

Da Repubblica

Anto Di Commentatore certificato 12.12.09 13:17| 
 |
Rispondi al commento

già postato ieri
uno dei fratelli graviano si riserva di parlare in
futuro.
cerchiamo di interpretare il messaggio:
scudo fiscale ok
vendita all'asta beni sequestrati ok
processo breve ok
però si può fare di più
altrimenti............
scarcerazione gerlando alberti ok
CAZZO MI FACCIO PAURA RAGIONO COME UN MAFIOSO!
continua..........?


alfio trolese Commentatore certificato 12.12.09 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Concorso esterno a premi
Siamo all'ennesimo 'già visto' sul reato di concorso esterno in associazione mafiosa. Un dibattito sterile che chiama in causa Falcone e Borsellino, proprio i due giudici che mai al mondo avrebbero fatto ricorso a quell'obbrobrio.

di Marco Travaglio, da "L'espresso", 8 dicembre 2009

Come nel film 'È già ieri' di Antonio Albanese, che ogni giorno rivive quello precedente, riparte il dibattito sul concorso esterno in associazione mafiosa. Un reato che non dà fastidio a nessuno finché non ne viene accusato qualcuno: a quel punto si comincia a discutere di abolirlo o di riformarlo.

Era già accaduto quando furono indagati i vari Andreotti, Carnevale, Mannino, Contrada. Ora siamo all'ennesimo replay mentre si riaprono le indagini su Berlusconi e si chiude il processo d'appello a Dell'Utri. Secondo 'Il Foglio', il concorso esterno "è un reato surreale" e "va soppresso" perché "serve a una magistratura faziosa" per "processare chiunque sulla base di un flatus vocis". Sul 'Giornale' di famiglia, Paolo Granzotto parla di "mostruosità giuridica che non compare nel nostro Codice penale e in nessun altro codice penale al mondo, nemmeno in quello della Cambogia di Pol Pot e dell'Uganda di Idi Amin Dada", perché consente di processare la gente per "un caffè al bar".

Dotte disquisizioni accompagnate con omaggi postumi a Falcone e Borsellino, che mai avrebbero fatto ricorso a quest'obbrobrio. Si attende ad horas l'editoriale di un 'terzista', uno a caso, del 'Corriere della sera' che sdogani l'idea fuori del partito azienda col contributo di qualche 'garantista' del Pd. Tutte posizioni legittime, ci mancherebbe. Purché si lascino in pace Falcone e Borsellino, primi sostenitori del concorso esterno come l'unica arma contro le collusioni dei colletti bianchi che, pur non facendo parte organica della mafia, le hanno garantito lunga vita.

continua :

Aldo F., napoli Commentatore certificato 12.12.09 13:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sugli anni di piombo

leggendo qua e la i vostri commenti, su quegli anni, sempre mal raccontati e sempre parzialmente raccontati, leggo come tanti siano caduti nella trappola ideologica che deforma i fatti e gli eventi. Spesso, attribuendo alle pedine (anche inconsapevoli di esserlo) attributi che non possiedono. Mentre, mi appare chiara una volontà sovranazionale con efficienti luogotenenti nella massoneria locale, di depotenziare, annichilire la classe operaia e, con essa, la democrazia in Italia. Una volontà che è riuscita a contrapporre gioventù contro gioventù, strette nelle gabbie ideologiche che ne annebbiano la vista, così come il toro nell'arena della corrida, intento nella ricerca ossessiva di sbucherellare la kappa, incurante dei banderilleros che lo infilzano per farlo incazzare e del torero che si prepara al colpo di spada mortale.

sancho . Commentatore certificato 12.12.09 13:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Puglia prima di tutto (quella di Fitto)

eccola:


Da domani via all'alta
velocità in Italia. E
stop al Lecce-Torino

di FRANCO GIULIANO

Trenitalia inaugura la rivoluzione dell'alta velocità sulle tratte del centro-nord Italia. Invece, in Puglia «taglierà » il collegamento da Lecce a Torino. Da domani questo treno prevederà oltre al cambio a Bologna una durata del viaggio di 9 ore e 50 minuti e il biglietto costerà 128,50 euro. Prima della «rivoluzione», invece quel viaggio durava 10 ore e 47 minuti, e costava 77,40 euro. L'assessore regionale Loizzo: i collegamenti da e per la Puglia sono da terzo mondo

http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/GdM_dallapuglia_NOTIZIA_01.php?IDNotizia=292518&IDCategoria=1

franco antonio perrone, verona Commentatore certificato 12.12.09 13:09| 
 |
Rispondi al commento

ma le br furono subito infiltrate e a comandare erano i servizi! Non i servizi deviati! Non ci sono servizi deviati, ma solo servizi! I servizi comandavano tutti i colori in campo!

sancho . 111209 20:39
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Già, ero molto giovane a quei tempi e sentii puzza di marcio. La base della L.A. proveniva dal popolo , proveniva dalla sinistra extraparlamentare, quella che oggi sta fuori dal Parlamento. Anche
allora stava fuori eppure erano molto ATTIVI.

Faccio sempre accostamenti tra la criminalità organizzata e la lotta
armata e mi chiedo per quale motivo la prima ha vinto e la seconda
ha perso. Perchè questi "servizi" che citi, caro Sancho, erano infiltrati anche nella criminalità organizzata.

Facciamo un quadro:
la mafia aveva i suoi "fans" nelle istituzioni (Salvo Lima-Giulio Andreotti) per citare qualcuno, le bierre NON aveva nessun sostenitore , sia Berlinguer che Mario Capanna si dissociavano
dalla VIOLENZA ROSSA.

PERCHE' ?

Forse i motivi vanno ricercati nella PROPAGANDA ERRATA.
Anche ai miei tempi si studiavano i MASS.MEDIA.
La mafia sapeva come deviarli , le bierre non lo sapevano. Non si
puo' uccidere e FIRMARE l'omicidio. La mafia non lo faceva, anzi
il più delle volte MANCO IL CADAVERE TROVAVI [lupara bianca].

Quindi non è stato solo "merito" dei servizi. Quanti stronzetti d'allora
credettero che quei "servizi" sarebbero stati il "passaporto" per il
potere !!!!....eh eh eh !!!


Bravo Kriptonite Antonio Di Pietro, sei l'unico che chiama le cose col proprio nome!
Il popolo italiano è schiacciato sotto il tacco (è il caso di dirlo) , umiliato e denigrato:
1 Mln di persone al NoBday e non succede nulla;
la stampa estera che ci descrive come un paese assurdo e nulla;
le proposte di legge popolare, nulla,
i processi per mafia e nulla;
i processi brevi, i lodi e gli scudi e nulla!
Le minorenni, escort, i trans, nulla!
Ma che deve succedere ancora in questo dannato paese perchè la gente si svegli?
E' un incantesimo! Speriamo in un robustello meteorite!

Pino

Pino A. 12.12.09 13:01| 
 |
Rispondi al commento

"Il Premier lo ha ribadito parlando con gli eurodeputati Pdl.
Bruxelles, 11 dic. (Apcom) - In Campania sarà scelto un candidato di estrazione non politica. E' quanto ha ribadito il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, durante il pranzo con gli eurodeputati del Pdl. Il premier ha quindi sostnzialmente confermato, dopo averlo già detto ieri ai giovani del Ppe, che la candidatura del sottosegretario Nicola Cosentino è tramontata."
http://www.apcom.net/newspolitica/20091211_195201_cf4539_78367.html

==========================

Campania?
"sarà scelto un candidato di estrazione non politica"?

NOEMI?

I diciotto anni li ha compiuti, non è in politica ed è sua figlioccia: lo chiama "papi"!

cettina. .., isola Commentatore certificato 12.12.09 12:55| 
 |
Rispondi al commento

Mr. B è un pazzo scatenato !!!

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.12.09 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Lo rinviano a giudizio e Fitto esulta:
“L’accusa è crollata”

IL MINISTRO IMPUTATO, INSIEME AD ANGELUCCI, PER CORRUZIONE E FINANZIAMENTO ILLECITO

di Antonio Massari
dal Il Fatto Quotidiano di oggi

Il processo inizierà nel febbraio 2010: il ministro per i Rapporti con le Regioni, Raffaele Fitto, ieri è stato rinviato a giudizio per “corruzione” e “finanziamento illecito” del suo partito, la “Puglia prima di tutto”, a causa d’una presunta tangente da 500 mila euro versata, nel 2003, dal patron della sanità laziale - e dei quotidiani Libero e Il Riformista - Gianpaolo Angelucci, anch’egli rinviato a giudizio per corruzione.

La decisione è stata presa dal giudice dell’udienza preliminare, Rosa Calia di Pinto, su richiesta della pubblica accusa, rappresentata dai pm Renato Nitti, Lorenzo Nicastro e Roberto Rossi. Il ministro ha commentato così: “L’impianto accusatorio è crollato”.

Fitto ha parlato d’una sentenza che gli “rende finalmente giustizia”. Una sentenza – ribadiamo: un rinvio a giudizio per “corruzione” e “finanziamento illecito” - che “fa crollare completamente l’originario impianto accusatorio che, oggi, si conferma puramente persecutorio”.

Analisi confermata da un altro ministro del nostro Governo, Sandro Bondi, coordinatore del Pdl, che, nel rinvio a giudizio, legge la sconfitta dei pm e la vittoria di Fitto:
“Il processo politico e mediatico nei confronti di Fitto muore oggi, con la pesante sconfitta d’un manipolo di pubblici ministeri, animato da chiaro intento persecutorio.
Fitto riuscirà a dimostrare la sua estraneità anche dai reati minori per cui è stato rinviato a giudizio”.

In sintesi – caso mai vi fossero ancora dubbi – per questo governo la “corruzione” e il “finanziamento illecito” sono “reati minori”.
Non solo. Quando il giudice accoglie la richiesta dei pm – seppure in modo parziale, come vedremo – e manda a processo l’imputato, secondo Bondi e Fitto, ciò significa che l’impianto accusatorio “è crollato”.

segue sottocomm

silvanetta* . Commentatore certificato 12.12.09 12:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Domani Milano si prepara quatta quatta alla giornata del triondo della VERGOGNA berlusconina.
Silvio Berlusconi P2ista reduce dall' attacco di Bonn alla Costituzione Italiana e alle Istituzioni è pronto per il "predellino 2".
Riuscirà domani nell' intento l' amico dei MAFIOSI che li fa EROI?
Riuscirà domani nell' intento il CORRUTTORE plurinquisito che scappa dai processi con leggi ad personam fatte da un parlamento succube e zeppo dei suoi scherani messi a nostro libro paga per fare gli affari suoi a nostre spese?
Riuscirà domani nell' intento di ripetere la vergogna del "predellino 1" che ha consegnato l' Italia e gli Italiani per bene nelle mani della MAFIA aiutato da una masnada di rimbambiti complici accecatio dalle mutandine delle veline che il vecchio bavoso butta in faccia quotidianamente dalle tv che controlla?

Il sindaco di Milano Letizia detta anche culo secco sarà in prima fila. Sarà pronta e prona culo secco a sperticarsi avvinghiandosi alle PALLE D' ACCIAIO del vecchio RIMBAMBITO che vuole abbattere Costituzione e Stato di Diritto?

Staremo a vedere.
Comuunque stiamo pronti a respingere l' ennesimo attacco di questo sporco individuo perchè sarà lì a Milano pronto con schierata alò completo la sua MARMAGLIA mrdiatica RAI-MediasTET.


dr. Hause 12.12.09 12:50| 
 |
Rispondi al commento

Fuori controllo

di Antonio Padellaro

12 dicembre 2009

Ha ragione Barbara Spinelli quando dice al Fatto che la deriva psichiatrica dei dittatori non è di nessun aiuto per le vittime delle dittature.
Berlusconi non è ancora Mussolini (là fu tragedia, qua è farsa) ma gli interrogativi sull’equilibrio mentale del premier non mancano.

Veronica, nella famosa lettera di predivorzio raccontava di aver chiesto invano ad amici e cortigiani di stare vicini al marito perché “non stava bene”.

Ieri, sul Corriere della Sera, benché sapientemente occultata, colpiva una frase del presidente emerito della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi a proposito delle “sortite inqualificabili” del premier.

Si è chiesto Ciampi, personalità di misuratissimo linguaggio se Berlusconi sia “pienamente padrone di sé”.

Domanda che in qualche modo contiene già la risposta.

Non essere in sé significa perdere il controllo dei propri nervi e delle proprie parole.

Può accadere a tutti nella vita.
Più preoccupante se questa improvvisa furia si manifesta nella persona di un presidente del Consiglio mentre interviene in un consesso internazionale.

Perché ancora di più se ascoltati dal vivo gli attacchi del premier appaiono effettivamente come li ha definiti Napolitano, e cioè “violenti”.

Ovvero: come di chi si comporta “con istintiva e incontrollata aggressività” (Devoto-Oli).

Ora, l’aggressività di Berlusconi non è più affar suo ma è affar nostro nel momento in cui le accuse scagliate contro il capo dello Stato e la Corte costituzionale, oltre a farci ridere dietro da tutto il mondo, possono creare nel paese un clima eversivo verso le più alte istituzioni.

E se fosse proprio questo il disegno?
E se in quella follia ci fosse del metodo?

http://antefatto.ilcannocchiale.it/glamware/blogs/blog.aspx?id_blog=96578

silvanetta* . Commentatore certificato 12.12.09 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Chi dice la verità Spatuzza o Graviano ?
Io credo Spatuzza !
Sono prevenuto ?
Ma non tanto conoscendo i due soggetti accusati.
A pensar male si fa peccato, ma spesso s'indovina...disse quel tale con la gobba.

Aldo F., napoli Commentatore certificato 12.12.09 12:48| 
 |
Rispondi al commento

oggi, 12/ 12/ 2009 il potere si appresta a celebrare la sua vittoria sul popolo ottenuta 40 anni fa senza carri armati, senza battaglie in campo aperto, con poco dispendio di energie e poco sangue versato.
I have a dream: che tutti i parenti delle vittime di allora prendano a calci nel sedere tutti quegli avvoltoi che oggi non avranno vergogna a mostrare le loro brutte facce dietro le corone di fiori

liliana g., roma Commentatore certificato 12.12.09 12:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa la sintesi di quegli anni.

Gli anni in cui lo stato borghese utilizzo’ tutte le frecce al suo arco ( dalle bombe ai fascisti alla polizia ) per tentare di fermare l’avvio del ciclo decennale di lotte di classe.
Gli anni iniziati con la bomba di piazza Fontana, con la messa sotto accusa degli anarchici e di Valpreda, con l’assassinio del ferroviere anarchico Pino Pinelli.

Gli anni dell’attacco statuale alle lotte operaie, dell’utilizzo sporco dei servizi segreti, dell’omelia opportunista che chiedeva di “far luce” sulle trame occulte.

Ma anche gli anni del dispiegamento del movimento operaio e della sua lotta per il potere operaio e contro il lavoro salariato, delle lotte degli studenti contro la “scuola dei padroni”, degli scontri di piazza, della generale e prolungata insorgenza proletaria.

Allora, come oggi, il movimento rivoluzionario non chiese giustizia, ne’ elemosino’ verita’ da uno stato stragista.
Allora, come oggi, il movimento rivoluzionario non voleva mettere a posto gli affari dei padroni, li voleva combattere.

Lo stato, allora come oggi, non era e non e’ un’entita’ asettica a difesa della “convivenza civile”, ma una vera e propria organizzazione armata a difesa della classe dominante e della sua proprieta’.

Per questo, lo stato, non si puo’ cambiare, ma solo abbattere!
Oggi, nella fase storica della parziale cessione di sovranità e comando dello stato nazionale al blocco europeo, assistiamo al tentativo di snellimento e funzionalizzazione dell’intero apparato di riproduzione del potere e della ideologia dominante.

La tendenza al bipartito e la conseguente frammentazione proporzionalista sono gli effetti di questo processo profondo.
Noi, che non abbiamo certo il problema di utilizzare sponde istituzionali ne’ quello di rimproverare ad alcuno una improbabile coerenza, ribadiamo la nostra sfiducia nei meccanismi della “partecipazione” democratica comunque camuffata.

segue...


Ha vinto il premio come personaggio più "rocknroll" dell'anno, ed anche il premio come peggior presidente degli stati europei.

Di chi è il merito?

Tutto suo o anche nostro?

cettina. .., isola Commentatore certificato 12.12.09 12:33| 
 |
Rispondi al commento

http://rottaproletaria.noblogs.org/gallery/341/bomba1.jpg

Il 12 dicembre 1969 i servizi segreti, longa manus della classe politico-dirigente democristiana, usando la manovalanza MAFIO-fascista, a Milano in Piazza Fontana compiono uno degli attentati più tragici della nostra storia, assassinando 16 persone e ferendone 84.
Dell’attentato furono accusati gli anarchici Valpreda e Pinelli, quest’ultimo “accidentalmente precipitato” dal quarto piano della questura durante l’interrogatorio del commissario Calabresi e naturalmente il caso fu archiviato come suicidio.


Questi rifiuti della storia, figli legittimi dell’operazione Gladio con la quale, negli anni passati, Dc e Cia formavano veri e propri eserciti di neofascisti per scongiurare un’eventuale avanzata delle forze comuniste, da veri e propri cani da guardia del capitalismo.
Come ricompensa per i “servizi prestati” adesso gli viene dato un posto in Parlamento come alleati del centro-destra, con la complicità del tacito assenso del centro-sinistra.
A loro vengono concesse occupazioni, mentre noi subiamo sgomberi, a loro vengono concessi gli spazi e le piazze che a noi vengono vietate, ma soprattutto vengono sottaciute le infami aggressioni e le svariate armi che puntualmente gli vengono trovate, minimizzando il tutto a ragazzate.
Contro i nostri compagni, invece, si è creata una campagna mass-mediatica senza precedenti per inventare qualche idiozia in modo da colpire l’opinione pubblica.

È in atto un attacco revisionista da molteplici fronti, che mira a cancellare la cultura comunista in tutte le sue forme stravolgendo la storia (la richiesta della pensione di guerra per i repubblichini di Salò è uno scempio alla memoria).
I COMUNISTI NON SONO TERRORISTI!


Domani a Milano bastano 100 persone urlanti

MA-LIO-SO MA-LIO-SO MA-LIO-SO MA-LIO-SO
MA-LIO-SO MA-LIO-SO MA-LIO-SO MA-LIO-SO

nel senso di malia, fascino, seduzione... naturalmente....

e dai alzate il culo da lì!!!!!...
Ve lo dico con un giorno di anticipo!!!!.

SU FACEBOOK

http://www.facebook.com/group.php?gid=235565360648&ref=mf

Anto Di Commentatore certificato 12.12.09 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Feltri, letteralmente un cattivo maestro
di Luigi De Magistris

Tutti siamo, in questi giorni, interessati alle possibili conseguenze - politiche, ma non solo - che potrebbe avere la deposizione del collaboratore di giustizia Spatuzza e quella, prevista venerdì, di Graviano. Normale, visto che ad essere al centro dell’attenzione, anche a livello internazionale, sono ricostruzioni storico-politiche che, nonostante vadano accertate, chiamano in causa il presidente del Consiglio Berlusconi per i presunti contatti avuti con cosa nostra all’epoca della sua “discesa in campo”.

E’ passato quindi in secondo piano, nel mondo dell’informazione, l’articolo pubblicato dal Giornale a firma del direttore Feltri, che ammette - senza scusarsi e nella tipica tracotanza del personaggio - che il linciaggio organizzato questa estate ai danni del direttore dell’Avvenire Boffo era, né più né meno, una patacca. Feltri, nell’agosto scorso, scrisse un editoriale in cui - basandosi su una fantomatica informativa non si è mai capito bene proveniente da quali ambienti -accusò Boffo di essere un omosessuale “attenzionato” dalle forze dell’ordine. Feltri ha visto le carte e ha ammesso che non si è mai parlato di Boffo in quei termini, né in ambiti giudiziari né tanto meno nei rapporti di polizia. Non c’è mai stato nessun riferimento alle inclinazioni sessuali dell’ex direttore di Avvenire.

La vicenda, drammatica, presenta aspetti surreali e grotteschi. Abbiamo di fronte un professionista (sulla carta Feltri è tale) che non ha esitato a mettere alla gogna un suo collega basandosi su soffiate palesemente false, senza prendersi lo scrupolo - regola prima del mestiere e che dovrebbe valere a maggior ragione se si affrontano questioni tanto delicate - di verificarle. Ma soprattutto un professionista (sempre sulla carta) che scava nel privato umano per perseguire un killeraggio professionale, di colore politico, al solo scopo di punire chi aveva

continua :

Aldo F., napoli Commentatore certificato 12.12.09 12:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Ieri sera 4.897.000 telespettatori hanno seguito la puntata di Annozero dedicata alle “minchiate”, così le definì Marcello Dell’Utri, di Spatuzza.
Con uno share del 20,77% il programma è stato il grande protagonista della serata televisiva, secondo per poche centinaia di telespettatori a Don Matteo, in onda sulla rete ammiraglia Rai."

http://www.newnotizie.it/2009/12/11/annozero-in-5-milioni-per-le-sue-minchiate/

===========

Una foto dell'italiano medio, quello che preferisce vedere don Matteo invece di informarsi e quando va a votare vota chi è più presente in tv.

cettina. .., isola Commentatore certificato 12.12.09 12:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono ot, ma minchiolini a fatta il suo ennesimo editoriale da leccaculo e di regime su RAI 1 ....minchiolini se c'è uno che dice minchiate sei tu....

vittorio abelar 12.12.09 12:19| 
 |
Rispondi al commento

hai sempre ragione
Allora perchè non li fermi, o almeno provaci
Tu hai la capacità di associare migliaia di persone......ALLORA CHE ASPETTI

FERMIAMOLI

Noi quest'anno buttiamo via come azienda 1.500.000€ in tasse su 3.8ml€ di fatturato
Tu ogni anno con i tuoi spettacoli ne regali 2.000.000€ Circa E IN CAMBIO COSA ABBIAMO?

RIUNISCI 100-1000 PICCOLE MEDIE AZIENDE e il gioco é fatto
siamo noi che manteniamo questa banda di ladri mafiosi incapaci. Non serve che tutti i giorni ci ricordi che sperperano i nostri soldi in cazzate per i loro PORCI comodi per alimentare delinquenti mafia, camorra ecc
facendo cose che ci danneggiano usando I NOSTRI SOLDI (Italiani un popolo di masochisti)

SONO INTOCCABILI SOTTO TUTTI GLI ASPETTI TRANNE UNO....I NOSTRI SOLDI

Beppe, ho perso fiducia in questo movimento, è solo una valvola di sfogo non è una vera guerra. in una vera battaglia le armi si usano, noi non le usiamo, abbiamo i fucili caricati ad aria fritta. Si le idee sono bellissime e sicuramente tra centomila anni anni funzioneranno.

CON LE TASSE LA CASTA CAMPA - SENZA TASSE LA CASTA CREPA

Ciao
Corrado

corrado f., torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.12.09 12:17| 
 |
Rispondi al commento

UDC: CASINI, SE SI VA A VOTO FRONTE UNICO PER DEMOCRAZIA
Nel caso Silvio Berlusconi scegliesse di andare al voto anticipato, potrebbe trovarsi a sfidare un grande schieramento in difesa della democrazia. Almeno questa e' la proposta lanciata da Pier Ferdinando Casini a Pd e Idv. "Se Berlusconi vuole andare al voto anticipato sappia che si trovera' di fronte alle urne uno schieramento repubblicano in difesa della democrazia", ha detto il leader dell'Udc.

Fonte Repubblica

PS: Caro Bersani... persino Casini è + vivo di te!!!!

Il PD è marcio
Il PD è concausa di MERDITALIA

Anto Di Commentatore certificato 12.12.09 12:14| 
 |
Rispondi al commento

Quanta gente è disposta a vendersi al miglior offerente in Italia?

Basta contare i voti presi dal "boss" del PdL.

cettina. .., isola Commentatore certificato 12.12.09 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma vorrei porvi tre domande:
... Bersani, chi è? Cosa fa? A che serve?
Domanda aggiuntiva, il PD cos'è? Forse il nuovo monopoli?
Mah!! è da mesi che mi arrovello su queste domande e non trovo risposta.
Qualcuno di voi le ha?!

Good Sound 12.12.09 12:02| 
 |
Rispondi al commento

MINCHIOLIN, vai a dar via il cu-lo.
ci manchi solo tu a dir minchiate insieme a U CURTU.

al m. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.12.09 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Bellissima la vignetta a destra!!!

"È ora di finirla con 'sti islamici."
"Macché islamici, sono i deputati del pdl."

uauahuauahuhauuahu!!!

Comfortably Numb Commentatore certificato 12.12.09 11:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei ricordare che, adesso, l'Italia è solo un piccolo staterello della federazione europea comandata dalla BCE!

E, da quando a stampare i soldi sono i banchieri privati, la politica dei politici è limitata alla gestione delle clientele! Per quanto riguarda la spesa pubblica, possono gestire un badget limitato e sempre in armonia con le "indicazioni" che giungono dai banchieri! I politici sono il braccio dei banchieri e non fanno politica!
La loro funzione principale sta nell'illuderci che la gente conta ancora qualcosa!

sancho . Commentatore certificato 12.12.09 11:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nessun politico al mondo possiede 3 reti televisive nazionali, per cui il suo teorema secondo cui è legittimato a governare dal voto degli italiani è basato su un'illecito. Non poteva nemmeno candidarsi, altro che caxxate.
Ma pure la sinistra glielo ha permesso perchè ne aveva tutta la convenienza.
Forza Grillo, forza Travaglio, viva gli EROI che hanno il coraggio di combattere questa battaglia contro la CASTA fascio-mafio-piduista.

Raffaele Muraglia, Diano Castello (IM) Commentatore certificato 12.12.09 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno.

Gaetano G., Avellino Commentatore certificato 12.12.09 11:43| 
 |
Rispondi al commento

FORZA RAGAZZI... ALZATE IO CULO DALLA SEDIA!!!!

http://www.facebook.com/group.php?gid=235565360648&ref=mf

Domani pomeriggio in piazza duomo!!!!!!!

Anto Di Commentatore certificato 12.12.09 11:34| 
 |
Rispondi al commento

http://www.rainews24.rai.it/it/canale-tv.php?id=17596

Gino Strada

sancho . Commentatore certificato 12.12.09 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Non vorrei sbagliarmi,ma anche sotto la Direzione
Occhetto sembra non abbiano potuto (o voluto ????)
impedire l'ingresso del Cavaliere in politica !!!!!
Troppi scheletri negli armadi ??????????

basilio grabotti 12.12.09 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei proporre di fare una petizione con firme dei cittadini italiani per richiedere al comune di residenza del presidente del consiglio Silvio Berlusconi un trattamento sanitario obbligatorio per motivi di salute mentale. FATE PASSA PAROLA GRAZIE

Paolo Caorsi un garibaldino 12.12.09 11:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento

Come commemorare il 12 Dicembre 1969?

In uno stato fascista, poliziesco, mafioso, truffatore, ladro, servo del vaticano, integralista, zerbino degli USA, governato da una cupola piduista... e chi più ne ha più ne metta, affidando la direzione di uno dei maggiori quotidiani, LA STAMPA, al sig. Calabresi.

E tu grillo che fai? Vai a napoli a presentare le liste per cambiare il paese???
E sull'argomento manco 'na virgola? E ogni tanto t'appropri pure delle parole di Pasolini?
A che gioco stai a giocà?

Me vié da ride... mi piacerebbe avere la sfera di cristallo per capire dove andrai a parare...

elsa m. Commentatore certificato 12.12.09 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Quella sera a Milano era caldo
Ma che caldo che caldo faceva
Brigadiere apra un po' la finestra
E ad un tratto Pinelli cascò.

"Commissario io gliel'ho già detto
Le ripeto che sono innocente
Anarchia non vuol dire bombe
Ma eguaglianza nella libertà."

"Poche storie, indiziato Pinelli
Il tuo amico Valpreda ha parlato
Lui è l'autore di questo attentato
E il suo socio sappiamo sei tu"

"Impossibile" - grida Pinelli -
"Un compagno non può averlo fatto
Tra i padroni bisogna cercare
Chi le bombe ha fatto scoppiar.

Altre bombe verranno gettate
Per fermare la lotta di classe
I padroni e i burocrati sanno
Che non siam più disposti a trattar"

"Ora basta indiziato Pinelli"
- Calabresi nervoso gridava -
"Tu Lo Grano apri un po' la finestra
Quattro piani son duri da far."

In dicembre a Milano era caldo
Ma che caldo che caldo faceva
È bastato aprir la finestra
Una spinta e Pinelli cascò.

Dopo giorni eravamo in tremila
In tremila al tuo funerale
E nessuno può dimenticare
Quel che accanto alla bara giurò.

Ti hanno ucciso spezzandoti il collo
Sei caduto ed eri già morto
Calabresi ritorna in ufficio
Però adesso non è più tranquillo.

Ti hanno ucciso per farti tacere
Perché avevi capito l'inganno
Ora dormi, non puoi più parlare,
Ma i compagni ti vendicheranno.

"Progressisti" e recuperatori
Noi sputiamo sui vostri discorsi
Per Valpreda Pinelli e noi tutti
C'è soltanto una cosa da far.

Gli operai nelle fabbriche e fuori
Stan firmando la vostra condanna
Il potere comincia a tremare
La giustizia sarà giudicata.

Calabresi con Guida il fascista
Si ricordi che gli anni son lunghi
Prima o poi qualche cosa succede
Che il Pinelli farà ricordar.

Quella sera a Milano era caldo
Ma che caldo che caldo faceva
Brigadiere apra un po' la finestra
E ad un tratto Pinelli cascò.

Sputazza, er pentito ...... Commentatore certificato 12.12.09 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Italianiii, fanculo a bersanik......e pd-l non avranno il mio voto e spero anche di quelli che come me non ne possono più di una politica della presa per il culo, vedi ad esempio i DICO!!!!!!!!!!

Janek N., Gallarate Commentatore certificato 12.12.09 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena sentito da RAINEWS24 che nella finanziaria hanno trovato il modo di ELIMINARE le INTERCETTAZIONI, e stavolta per QUALSIASI REATO!!!
D'ora in poi infatti le intercettazioni GRAVERANNO SUI BILANCI DEI SINGOLI TRIBUNALI o delle singole procure, cioè: finiti i soldi= impossibile agire. Sappiamo che già adesso i tribunali non hanno manco i soldi per comprare la carta igienica....FASCISMO INCONTRASTATO!!!
BASTARDI del PDMENOELLE DITE QUALCOSA, FATE QUALCOSA, SE AVETE UN CAXXO DI DIGNITà PROPRIO AL FONDO DELLA COSCIENZA.
MA TANTO LO SO BENE CHE NON FARETE UN CAXXO NEANCHE STAVOLTA PERCHè ANCHE A VOI CONVIENE CHE LA MAGISTRATURA VENGA ANNIENTATA.
CASTA MALEDETTA!!!!

Raffaele Muraglia, Diano Castello (IM) Commentatore certificato 12.12.09 11:23| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

ROMA - Augusto Minzolini, direttore tg1 a proposito delle dichiarazioni di Spatuzza:

"A chi sparava con la lupara fino a poco tempo fa, è stato permesso di sparare menzogne".

....

Signor...(Signor??....mah!) Minzolini...su QUALI BASI Lei ha la certezza che sia stato Spatuzza a mentire e non invece il Graviano???

E' chiederLe troppo di chiarire, stasera DALLO STESSO TELEGIORNALE E NELLO STESSO SPAZIO, COME FA A SAPERE(???) CHE LO SPATUZZA ABBIA DETTO MENZOGNE,dimostrando così di saperne, Lei, più dei Giudici di quel processo???

Se non lo farà LA PREGO DI TOGLIERSI DALLE PAL...E e di andare ampiamente a fare in c...lo!!!!

Dino Colombo Commentatore certificato 12.12.09 11:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppeeeeeeeee, in Italia sono tutti PRESCRITTI, potresti valutare l'opportunità di assimilare l'eliminazione della prescrizione penale nel Vday per l'acqua???

Alex Pag 12.12.09 11:19| 
 |
Rispondi al commento

SALVIAMO L'EMILIA-ROMAGNA

Salviamo l'Emilia-Romagna dall'infiltrazione dei capitali delle mafie.

Salviamo l'ultimo avamposto della Civiltà in Italia dal riciclaggio dei
capitali mafiosi nell'economia legale.

Salviamo l'Emilia-Romagna dalle mafie. Anche dalle mafie in colletto
bianco.

Salviamo l'Emilia-Romagna!

gennaro esposito 12.12.09 11:18| 
 |
Rispondi al commento

DOV'E' LO STATO AL SUD?

Il Sud è in mano alle mafie.

Il territorio è controllato militarmente dalle
mafie.

Le istituzioni sono infiltrate dal crimine
organizzato.

L'economia legale al Sud è finanziata cioè inquinata con i proventi delle
mafie.

Lo Stato è latitante al Sud.

gennaro esposito 12.12.09 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Mr. Minzolini,
come si fa ancora a dire che Berlusconi non frequentasse boss mafiosi se uno lo aveva in casa e in una affettuosa telefonata con dell'utri, a tratti ridanciana, dice di riconoscerne addirittura lo stile bombarolo dell'eroico mafioso poi condannato all'ergastolo?
Come si fa a dire che spatuzza mente mentre graviano no? Come interpreta il silenzio dei uno dei due graviano "per ragioni di salute"?
Come?
Direttore del principale telegiornale della rai si rende conto che la pago anche io con il canone (mio malgrado)?
Se fosse per me la licenzierei che tanto a lbero o a il giornale o un posta in parlamento come farina glielo darebbero come premio di consolazione!

Perchè chiuqnue si "brucia" per berlusconi viene automaticamente promosso! Chi fa prova di fedeltà viene tenuto in palmo di mano mentre chi fa il furbo come mentana subisce la resa dei conti!

Non c'è indipendenza e autonomia per i giornalisti in un regime come quello italiota!
Ma la paga è ottima e questo certo influisce...
;-)

gennaro esposito 12.12.09 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Fascisti, padroni, democrazia cristiana hanno messo le bombe a Piazza Fontana.....

Valpreda e Pinelli erano innocenti.....

Sputazza, er pentito ...... Commentatore certificato 12.12.09 11:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA CHE CAZZO VOLETE PRETENDERE DA UNA PERSONA PRATICAMENTE CALVA, MA CHE SI TINGE QUEI QUATTRO CAPELLI CHE GLI SONO RIMASTI ??

fabrizio latini Commentatore certificato 12.12.09 11:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate...il commento precedente è stato inviato senza volerlo e incompleto.

Lo riporto per intero:

ROMA - Augusto Minzolini, direttore del Tg1:"A chi sparava con la lupara fino a poco tempo fa, è stato permesso di sparare menzogne".
La scelta cade sulle dichiarazioni del boss mafioso Filippo Graviano nel processo d'appello a carico del senatore Pdl Marcello Dell'Utri. Graviano oggi ha smentito la deposizione del pentito Gaspare Spatuzza in cui venivano fatti i nomi di Dell'Utri e di Berlusconi come possibili referenti della mafia. Minzolini ha parlato di una ''deposizione trasmessa in mondovisione e senza riscontri'' che ''una settimana dopo è stata smentita''. Ma, ha proseguito il direttore del Tg1 nella finestra a metà telegiornale, "per sette giorni quelle balle - o 'minchiate' - sono andate in giro e hanno danneggiato l'immagine del presidente del Consiglio e quindi dell'Italia''.

....

Signor (Signor???...mah!) Minzolini...

Adesso...o lei fornisce RISCONTRI CERTI che chi ha mentito sia Spatuzza e non il Graviano...o SI DEVE DIMETTERE SUBITO!!!...PER MANIFESTA FAZIOSITA' nel riportare NOTIZIE FALSE O QUANTOMENO NON OBIETTIVE NEL PRINCIPALE TELEGIORNALE NAZIONALE PAGATO DAI CONTRIBUENTI ITALIANI.

E' CHIARO???....

Dino Colombo Commentatore certificato 12.12.09 11:12| 
 |
Rispondi al commento

ma quanto mi sento "cojone" ad aver pagato le tasse negli ultimi 3 anni??
che senso di frustrazione. cosa gli devo insegnare ai miei figli??
non fate i controlli fate gli scudi fiscali!!

corrado bonanni 12.12.09 11:05| 
 |
Rispondi al commento

ROMA - Augusto Minzolini, direttore del Tg1:"A chi sparava con la lupara fino a poco tempo fa, è stato permesso di sparare menzogne".
La scelta cade sulle dichiarazioni del boss mafioso Filippo Graviano nel processo d'appello a carico del senatore Pdl Marcello Dell'Utri. Graviano oggi ha smentito la deposizione del pentito Gaspare Spatuzza in cui venivano fatti i nomi di Dell'Utri e di Berlusconi come possibili referenti della mafia. Minzolini ha parlato di una ''deposizione trasmessa in mondovisione e senza riscontri'' che ''una settimana dopo è stata smentita''. Ma, ha proseguito il direttore del Tg1 nella finestra a metà telegiornale, "per sette giorni quelle balle - o 'minchiate' - sono andate in giro e hanno danneggiato l'immagine del presidente del Consiglio e quindi dell'Italia''.

....

Signor (Signor???...mah!) Minzolini...

Adesso...o lei fornisce RISCONTRI CERTI che chi ha mentito sia Spatuzza e non il Graviano..

Dino Colombo Commentatore certificato 12.12.09 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, per quanto riguarda l'acqua c'è poco da dire. Ho una piccola casetta in Umbria sui monti Amerini a 25 Km. da Todi e l'acqua è gestita privatamente. D'estate non c'è quasi mai nonostante abbia provveduto ad installare un cassone mio personale. D'inverno per un paio di volte la settimana manca e quando c'è, bisogna comunque bere acqua minerale poichè ha un sapore pessimo.
Mi dicono che fino a qualche anno fa, prima della "privatizzazione", l'acqua veniva da una fonte vicina, era buona e salvo casi sporadici, c'era sempre. Ma tant'è.
Invito chiunque a verificare.

Per quanto attiene alla RAI, la censura c'è sempre stata. Vedi i mutandoni alle ballerine, le canzoni da non mandare in onda, l'ostracismo a Mina per non parlare degli artisti "diversi" e quant'altro.
In rete si possono trovare degli spezzoni di trasmissioni recenti censurate dall'emittente nazionale tra cui Beppe Grillo, Roberto Benigni, le inchieste di Blu notte e così via.
Dovevo arrivare a 65 anni suonati per vedere sparire quel pizzico di democrazia che l'Italia si era conquistata a causa di un ..... (non saprei definire) soggetto arrogante, maleducato, borioso e tutti gli aggettivi dispregiativi che esistono: Berlusconi.
Devo sentirlo pronunciare parole irriguardose per i bimbi come "Io ho le palle".
Già, dimenticavo!! In passato ci aveva dato di "coglioni".
Forse aveva ragione.

Maurizio Bonardo 12.12.09 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Minkiolini il venduto.

Ecco dimostrata la MALAFEDE LECCACULISTICA DI MINKIOLINI:

Se questo PSEUDO-GIORNALAIO fosse davvero obbiettivo nel suo 'editoriale' avrebbe dovuto mettere sullo stesso piano le dichiarazioni di Spatuzza e il diniego di conoscere il senatore mafioso, di Graviano.

Perchè, su quali basi MINKIOLINI può affermare che la dichiarazione di Graviano è più vera di quella di Spatuzza se non sulla base del suo VENDUTISSIMO parere?

Minkiolini, credevo che difficilmente qualche giornalaio VENDUTO AVREBBE POTUTO SUPERARE IL SENSO DI NAUSEA che mi provoca Emilio Fido..ma tu non solo l'hai già raggiunto con i tuoi commenti, che dire FAZIOSI è poco...ma lo stai superando ampiamente.

Bleah...che schifo!

Dino Colombo Commentatore certificato 12.12.09 10:56| 
 |
Rispondi al commento

da Antonio Di Pietro

Pubblico il video ed il testo del mio intervento durante la manifestazione della Cgil e dei lavoratori che si è svolta oggi a Roma. Berlusconi è come un caudillo sudamericano che pensa che le istituzioni siano sue proprietà. Se il governo continua ad essere sordo ai bisogni dei cittadini, si rischia di andare allo scontro di piazza.

Testo dell'intervento

E' l'ultimo appello che la società civile, il mondo del lavoro e della disoccupazione lancia alla Presidenza del Consiglio perché si occupi del Paese. Siamo molto preoccupati, la gente è esasperata, ogni giorno Roma è piena di manifestanti, ancora oggi siamo in tantissimi, per dire basta. Con l'ottimismo della speranza ci auguriamo che Berlusconi lasci il governo al più presto, prima che le manifestazioni si trasformino in rivolta.


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

qui Roma ...

ragazzi, se lo dice lui forse non sta scherzando!
non lo dice per spaventare il bastardo con la scopa cucita in testa ...

RICORDATEVI CHE IL MOLISANO E' UNO CHE VIENE DALLA
CELERE !!!....se annusa nell'aria LA RIVOLTA ...

....è ROBA MOLTO SERIA !!!

...la differenza tra gli [ex-lavoratori] e le forze dell'ordine SONO SOLO LE ARMI !

....il sangue non è di colore viola !

hasta revolucion


@@@ AnSia NewSSS: Crimen Sollicitationis @@@


Il 04/12/09 il super pentito Gaspare Spatuzza disse:"Il mio pentimento è la conclusione di un bellissimo percorso spirituale cominciato grazie al prete cappellano del carcere di Ascoli Piceno....Mi sono trovato ad un bivio.Dovevo scegliere dio o Cosa nostra....Ho scelto dio". ####
Lo stesso giorno (non appartenendo alla schiera di coloro che "le bevono tutte") commentai:
La Chiesa cattolica,per il tramite del Gran Ciambellano Bertone,ha già fatto sapere a Spatuzza che "il paradiso" se lo guadagnerà solo se "ritratterà" ciò che ha detto.
##

Filippo Graviano,dopo aver letto il mio commento,ha capito che per guadagnarsi il paradiso altro non doveva fare che smentire Spatuzza......Così ha fatto.
##

Stamane ho appreso che il gran Camerlengo ha fatto sapere a Filippo Graviano che é molto più vicino lui al paradiso che non Spatuzza.Prima di passare ai saluti,e dopo una breve pausa craxiana,il Camerlengo grande (Ovvero Bertone,colui che ha il viso da "violentatore d'infanti non leghisti") ha aggiunto:Tuo fratello Giuseppe é ancora "locato nel Limbo".Se anche lui vuole entrare in paradiso,per bere un caffé con Bonolis o Clooney,altro non deve fare che confermare quanto tu hai detto ieri.
Cam.(L'inviato politicamente non corretto )
P.s.
Dopo le smentite di Filippo Graviano,mi dicono che Feltri non é riuscito a non gridare "w il papa".
Non solo.Pare che Feltri abbia fatto circolare,nelle redazioni del Giornale e di Libero,un "memorandum" nel quale confermava che Boffo,già direttore dell'Avvenire -il quotidiano dei vescovi italiani-, non gli risulta più essere un "gran Kulattone" ma solo persona "leggermente diversa".
(Non ostante questa precisazione Feltri non ha ritirato l'invito ai suoi di calzare mutandoni di ghisa quando devono avvicinarsi,al già più volte citato,Boffo).
######


Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 12.12.09 10:49| 
 |
Rispondi al commento

100 sono i miliardi gia' incassati dallo Stato, grazie allo scudo fiscale.
Significa cioe' che i capitali già rientrati sono pari a 2000 miliardi, usciti senza pagare un centesimo di tasse.
Ecco uno dei nuovi modi di fare affari della mafia. Non a caso, negli ultimi 10 anni, la mafia ha decuplicato il proprio patrimonio.
I boss arrestati in questo periodo sono appartenenti al vecchio sistema e quindi non piu' utili alla cupola mafiosa. Una grande occasione, per il governo, di farsi della comoda e fasulla pubblicità per illudere gli sciocchi.

Buongiorno blog

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 12.12.09 10:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ATTACCO AL COLLE CONSEGUENZA DELL'INCIUCIO GENERALIZZATO

...l'altro problema è che abbiamo ponzio pilato per presidente.

anche lui come il pd a cercare d'andarci d'accordo per forza col nano da giardino.

ma il premier piduista ha deciso di imprimere un'accelerazione alla sua scalata al colle. sperava il napoletano crepasse presto. ma la cariatide se ne fotte di tutti e se ne lava le mani. tant'è che il nano da giardino ha reagito come chi si sente tradito dal complice!

ora che il nano malefico vuol occupare la casella del colle per avere l'impunità costituzionalmente prevista ne subirà le conseguenze!

nel parlamento mr.-b-il-corruttore-di-mills ha i numeri parlamentari che gli dannor agione. i nominati-e-non-eletti al parlamento voterebbero come un sol uomo il nano malefico for president!

consiglio un assaggiatore di corte al monitatore fuori dal tempo!

intanto l'avvocato difensore del premier nominato al parlamento è all'opera per scardinare il processo penale e indirettamente, quindi, favorire le mafie accomunate dalle imputazioni che comportano 10 anni di pena.

mentre il partito azienda sta usando il copia e incolla per riscrivere il patto sociale degli italiani secondo i cazzi del premier. la prossima costituzione sarà riscritta da un premie piduista gravemente indiziato di mafia?

come si fa ancora a dire che non frequentasse boss mafiosi se uno lo aveva in casa e in una affettuosa telefonata, a tratti ridanciana, dice di riconoscere addurutture lo stile bombarolo dell'eroico mafioso poi condannato all'ergastolo?

P. S.

ora i leghisti a vivere tutti in vaticano
dopo la richiesta del crocifisso sul tricolore.


gennaro esposito 12.12.09 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Il ricatto è la regola

Questa, ormai, è una società fondata sulla corruzione e sul ricatto!
Tutti sono divenuti ricattatori e/o ricattati! I più deboli sono quelli che non possono ricattare nessuno e, quindi, sono in balìa di tutti e/o fuori dal sistema, emarginati.
Questo sistema ha le sue regole ferree e presuppone un certo equilibrio.
Personaggi come Fabrizio Corona sono quelli che più di altri si sono adattati, senza infingimenti.
Oltretutto, è riuscito a monetizzare anche il suo personaggio, che ha costruito accentuando l'immagine del corrotto cinico e senza scrupoli, proprio perché questo modo di vendersi paga molto, nella società attuale. Se paga da un lato, però, viola la consegna dell'ipocrisia che regola il mondo dei ricatti. E questo lo rende già antipatico al potere. Lo rende antipatico perché questo suo liberarsi dell'ipocrisia lo poteva rendere libero di svelare l'ipocrisia di altri.
L'errore di Corona, per cui viene condannato, sta nel non essersi limitato a bersagli che stavano alla sua portata e nel poco rispetto della forma.
Corona è stato condannato non perché la sua azione è deplorevole sul piano morale e legale, ma perché rischiava di rompere i coglioni a qualche intoccabile e poteva intaccare la riservatezza propria e la stabilità del mondo dei ricatti.
Corona, nella sostanza, non è peggiore di altri! semplicemente, non gode delle protezioni di altri che si muovono in quell'ambito ed al suo livello.

sancho . Commentatore certificato 12.12.09 10:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

URGENTEEEEEE ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! !
DOMANI PREDELLINO BIS IN PIAZZA DUOMO A MILANO..

Un mio vecchio pallino... TUTTI A URLARE

MA-LIO-SO MA-LIO-SO MA-LIO-SO MA-LIO-SO

MA-LIO-SO MA-LIO-SO MA-LIO-SO MA-LIO-SO

nel senso di malia, fascino, seduzione... naturalmente....

Cosa sta preparando il Meetup di Milano???
Possibile che non si preveda e si organizzi l'accoglienza???

FORZA ORGANIZZIAMOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

votatemi!

Anto Di Commentatore certificato 12.12.09 10:28| 
 |
Rispondi al commento

Per fortuna che siamo in Europa e non in Russia.


Il presidente del consiglio italiano riesce nell'impresa di accaparrarsi non solo l'ultimo posto nella classifica generale, ma anche su cinque dei sette criteri presi in considerazione dai giurati. Berlusconi riesce a staccarsi dal fondo classifica soltanto per capacità di leadership, in cui risulta terzultimo, e politica economica, nel quale riesce a raggiungere addirittura il quartultimo posto.
Il primo posto è andato è andato al premier svedese Fredrik Reinfeldt, mentre al secondo posto si è confermato il primo ministro lussemburghese, Jean Claude Juncker. Al terzo posto Angela Merkel. Il primo classificato dell'anno scorso, il presidente francese Nicolas Sarkozy, è retrocesso al nono posto, mentre il balzo più grande all'indietro è certamente quello del primo ministro Gordon Brown, precipitato dal terzo al ventunesimo posto. Berlusconi però può dormire sonni tranquilli: se, come tutti prevedono, Brown il prossimo anno cederà a David Cameron la poltrona di primo ministro, non si vede in giro nessun altro in grado di insidiare il suo posticino a fondo classifica.
La maglia nera gli si addice.

cesare beccaria Commentatore certificato 12.12.09 10:28| 
 |
Rispondi al commento

berlusconi fa le frittate piduiste di regime mentre bersani fa finta di cercare il pelo nell'uovo e non vede la trave nel suo di occhio!

si tratta più che di opposizione di inciucio. l'altra faccia del pdl è il pd.
la compromissione è lo standard riconosciuto.
gestiscono il nulla. fra poco neanche i posti di nominati al parlamento!

chi è ricattabile e/o pregiudicato è riconosciuto come un pari e subito nominato al parlamento.

questo è un paese di prestanome!!!
tanto la dignità è perduta.
le giustizia non c'è mai stata.
la democrazia un equivoco e una diceria.

gli italiani mediamente sono piccoli così su cui il nano malefico giganteggia...

...persino chi ha più chiara sulla propria pelle l'italica situazione come gli infelici dell'eutelia si dividono fra pd, sinistra bertinottiana alla porta a porta, e l'unica vera novità del quadro politico italiota: di pietro.

il mondo è bello perchè è vario. ma al momento giusto sostenete politicamente chi oggi rappresenta l'unica concreta opposizione al regime berlusconiano! di pietro!

gennaro esposito 12.12.09 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Tutto cio' che la gente vuole per prima cosa e' non essere preso per il c..o quindi l'onesta' e la serieta' deve essere la priorita'
si vuol cambiare la costituzione? la prima regola e' di essere sinceri con i propri elettori.
Quando vieni sbugiardato in modo palese un bel calcione e a lavorare in fabbrica.
E'ora di finirla con le bugie per coprire i propri misfatti e con affermazioni che vengono rimangiate il giorno dopo.
Con questa regola probabilmente se ne dovrebbero andare quasi tutti ma a mali estremi estremi rimedi, nessuno e' al di sopra della verita'

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.12.09 10:25| 
 |
Rispondi al commento


Ocse, forti segnali di ripresa
L'Italia nel gruppo di testa
Bottino da 100 miliardi
per lo scudo fiscale
Minzolini in tv: da Spatuzza solo balle|
Berlusconi: «La vittima sono io
La Costituzione è vecchia»
Viva Berlusconi, dunque, il migliore, Napolitano inchinati e taci.
Con questo andazzo , o crepa o dovremo attendere altri 3anni e mezzo e poi speriamo nei giovane e nuova divina provvidenza


cesare beccaria Commentatore certificato 12.12.09 10:23| 
 |
Rispondi al commento

QUANTOOO MANNCCAAAA?!?!?!!?

luca a., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.12.09 10:14| 
 |
Rispondi al commento

l'uscita del berluscones mediatico minzolini di ieri sera al tg1 finisce per esaltare indirettamente le parole di un mafioso che smentisce un pentito!

p. s.

a me la rai estorce il canone!
mi manda lettere intimidatorie ogni volta che spiego che non ho più il televisore!
in pratica per legge mi dice non basta non aver più un televisore!!! e se non pago l'agensia di riscossione che cura le estorsioni di stato mi ipoteca la casa! dovrò cercare anch'io dei prestanome come la mafia?

verifichi quel che ho detto grillo! o chi ha subito lo stesso trattamento confermi quel che dico!


i graviano continuano la trattativa con berlusconi, aspettiamo la conclusione.Con molta pazienza.
Comunque vincerà la mafia.

cesare beccaria Commentatore certificato 12.12.09 10:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questi sono i più grandi investitori [pubblicitari di mediaset] da boicottare

1. Ferrero SpA (Kinder, Nutella, Duplo, cioccolatini Ferrero)

2. Unilever (Findus, Dove, Lysoform, Knorr, Mentadent, Coccolino, Clear, Axe, Svelto)

3. Barilla SpA (Mulino Bianco, Pavesi, Barilla pasta e sughi)

4. L'Oreal (Garnier, L'Oréal Paris, Giorgio Armani Parfums, Vichy)

5. Vodafone (Vodafone Omnitel)

6. Procter & Gamble Co. (Ace, AZ, Mastro Lindo, Max Factor, Infasil, Pantene, Swiffer, Viakal, Dash, Hugo Boss, Oil of Olaz, Vicks, Tempo)

7. Nestlé S.A. (Buitoni, Nescafé, acqua Vera, acqua S. Bernardo, Friskies, acqua Levissima, LC1, Nesquik, acqua Panna)

8. Bolton Group International (Roberts, Smac, WC Net, Rio Mare)

9. Uliveto SpA (acqua Uliveto e Rocchetta)

10. Danone (Vitasnella acqua e yogurt, Saiwa, Fonzies, Ferrarelle, Actimel, Danette)

11. Parmalat (latte Fresco Blu e Zymil, yogurt Joy, Mr. Day, Coppa Malù, Santal)

12. Gruppo RCS - Rizzoli (Fabbri Editori, Oggi, Amica, Anna, libro Cristina Parodi)

13. Renault SA (Renault, Nissan)

14. Henkel (Dixan, General, Antica Erboristeria, Pril, Perlana, Vernel, Bref, Pattex, Nelsen)

15. Gruppo Mondadori (Panorama, Oscar Mondadori, Flair, Tu, TV Sorrisi e Canzoni, Starbene, Contro Campo, Grazia, libro Bertolino)
(il drugo)

gennaro esposito 12.12.09 10:06| 
 |
Rispondi al commento

il commento di Viviana delle 9,31????dove e'?

luca a., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.12.09 10:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I due partiti PDL e PDmenoelle in verità non sono due e uguali, il primo è del loro padrone e sovrano e punto che lo utilizza per tutti i suoi beni e ricchezze personali, leggi e donne e uomini compresi, s chiavi e servi.
Il secondo, ex sinistra ed ex DC è divcentato un piccolo agglomerato di dirigenti sopravvissuti a tutto, aiutati dalle loro leggi ad personam per vivere benissimo tra di loro e sfruttando le nostre tasse, le nostre terre, le nostre cose primarie, rovinandoci la vita , il lavoro.
Questi due pseudo partiti debbono essere abbattuti e debbono rinascere quelli veri come previsto dalla Costituzionbe antifascista fatta e scritta da persone che avevano combattuto e sofferto, senza essere ricchi.
I partiti italiani sono clan, cosche, caste, lobbies, massonerie, mafie.
L'Italia è allo sbando, quanto durerà?
Non ancora molto.

cesare beccaria Commentatore certificato 12.12.09 10:02| 
 |
Rispondi al commento

...auspico che, con SERIETA', RESPONSABILITA' e nel pieno RISPETTO della nostra cara Costituzione e delle Istituzioni, sia CONCLAMATO (e certificato!!), da Chi può, il gravissimo CONFLITTO fra POTERI dello STATO e si prendano tutti gli OPPORTUNI PROVVEDIMENTI onde EVITARE che si CASCHI nella TRAPPOLA del banano verso un INASPRIMENTO, senza RITORNO, del CONFLITTO SOCIALE perchè con una CRISI ECONOMICA così CATASTROFICA (scaricata dalle banche tutte sulle spalle dei Lavoratori!!) e con l'approssimarsi della PROSSIMA BOLLA SPECULATIVA si rischia veramente la CATASTROFE, in quanto non ci saranno più ammortizzatori, nè "ammorbidenti" che tengano. Ora bisogna lavorare solo per la MODIFICA di quella "PORCATA" di legge ELETTORALE, che tanti guai e FRUSTRAZIONI stà procurando ai Cittadini e RIAFFERMARE con convinzione che QUESTA E' UNA REPUBBLICA PARLAMENTARE!!!!!! Ripeto PAARLAAMEEENTARE!!!! Il Parlamento è il centro della vita Democratica e le decisioni non possono essere IMPOSTE dal governo (insomma dall'alto..., scusate lo sò che è basso) ed anche se nel passato si è ABUSATO non è proprio il caso di persistere nell'ERRORE. Ora BASTA!!!! proprio BASTA!!! rocLIBERACITTADINANZA

rossella rispoli 12.12.09 10:00| 
 |
Rispondi al commento

secondo me una soluzione potrebbe essere che le regioni si rendessero "autonome" dal governo centrale. e questo si puo' fare solo col denaro. penso ad es alla creazione di centrali per lo smistamento e il riciclo dei rifiuti "thor", che producono anche energia e che potessero smaltimento dei rifiuti anche (naturalmente pagate) per le altre regioni, l'installazione di luci pubbliche a led, centrali per la produzione di energia elettrica "archimede" , o fotovoltaiche o pale eoliche, etcetc.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 12.12.09 10:00| 
 |
Rispondi al commento

B. Russell ,oltre a essere un grande matematico, era un pragmatico in politica e logico in filosofia . In altre parole non disdegnava nè da parte sua nè di altri , il razionalismo estremo purchè coerente con le premesse. In politica cercava di stare con i piedi per terra ,pensando che la redistribuzione della ricchezza ( socilismo ) fosse il mezzo migliore per creare quelle condizioni socio-economiche necessarie affinchè i meno fortunati potessero accedere alle cariche pubbliche più prestigiose. L'aristocratismo ,semmai, è un modo di essere di tutte le èlites ,ma questo non toglie che il suo agire politico, il suo fare, fosse vicino alle tematiche e al riscatto sociale .

va' pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 12.12.09 09:56| 
 |
Rispondi al commento

il Bersanino pacioccone ed alla buona non riuscirá ad infinocchiare ancora; a casa anche lui con tutti quelli che cercano di stirare le contraddizioni del sistema per mettercele nel culo nel modo il piú indolore possibile.

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.12.09 09:56| 
 |
Rispondi al commento

Che tristezza, che delusione, che gran sconforto, ma soprattutto che vergogna vivere in questa specie di Paese completamente alla rovescia in cui vanno avanti i più luridi, schifosi e squallidi delinquenti e anzi s'incoraggiano i delinquenti, si venerano i malfattori, si ama tutto ciò che è di pessimo gusto. Il male è visto come qualcosa di trascententale, di divino, da rispettare, mentre il bene viene deriso, schifato. Ci riempiono ogni giorno di palle, di cazzate sulla mafia, sulle mafie, additando sempre e soltanto il sud e mettendo sempre in cattiva luce il popolo meridionale, confondendo l'opinione pubblica. All'anema d''a palla! La Verità è che la vera mafia sta, vige, alberga nella politica e opera come una grossa piovra che con lunghissimi tentacoli succhia il sangue del popolo che come un emerito imbecille abbocca sempre all'amo. Questi mafiosi succhiasangue dei nostri politici introitano cifre da capogiro. Tutto spreco di danaro pubblico, oltre naturalmente ai vari assurdi ed incivili privilegi, appannaggi ed esoneri. Prendono, prendono da tutte le direzioni, mentre questo stupido popolo che indifferentemente si lamenta della sua povertà, si chiude a riccio nella sua vita di immobilismo totale. E allora io grido: Fottiti, popolo idiota!" E invece dovrebbe essere esattamente il contrario: il popolo nel benessere e quegli stronzi fottuti al parlamento immersi nella miseria e nella merda che si scornano a vicenda. Siamo stufi, arcistufi di subire ancora tante umiliazioni. Quande povere famiglie piangeranno in questo natale? E quanti stronzi politici si allieteranno con feste, festini, puttane, babà, in queste feste?
All'anema 'e chi v'è stravive... campamme suocce! Paese di merda!

Andrea Cammarota, Caserta Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.12.09 09:48| 
 |
Rispondi al commento

era dai tempi dei miei trascorsi studenteschi che non andavo a manifeztare come sabato scorso e alla fine mi son trovato che quasi neanche gli amici piu' vicini se lo ricordavano che ero andato a roma!! Questa è l'italia!! Tanto bravi a parlare,solo se in quel momento conviene,tanto bravi ad accusare,specialmente se non c'è nessuno a controbattere e via cosi' con tutta una serie di paraculate che mi dispiace tanto dirlo anche quando questo nano di merda se ne andra' resteranno ad aleggiare in questa italietta tutta finta e con qualcunaltro al governo!!
sabato per puro caso ero a manifestare con ragazzi e pensionati di rifondazione comunista quindi diciamo abbastanza schierati e tutti son prima di tutto SCHIFATI DI TUTTO STO MONDO POLITICO!!
Caro grillo spero tanto che tutto il tuo sbattimento ci porta qualcosa prima o poi...... io so'solo che bisogna parlarne con chi non la pensa come noi e spiegare che sta succedendo in italia
Come me tanti altri lo fanno da una vita, una volta passavamo per catastrofisti, che vedevamo complotti ovunque ..ora siamo i soliti pesantoni che ce l'hanno con berlusconi e con tutto il mondo cattivo che abbiamo
TANTI AUGURI A TUTTI QUELLI CHE PARLANO FUORI DAL PROPIO GIRDINETTO!! L'IGNORANZA E' UNA ROGNA DURA DA TOGLIERE...continueremo a lavare

P.S.certo che qua in veneto co sti leghisti vagli spiegare la parita' dei diritti e tutte le basi della vita in comune.....ciaociao
Andrea

andrea dambrosi 12.12.09 09:44| 
 |
Rispondi al commento

BASTA DIVISIONI!BISOGNA CERCARE DI UNIRSI TUTTI IN UN UNICO INTENTO.BEPPE TIRA LA CARRETTA E NOI LO SEGUIAMO,PERO' BEPPE,MI PERMETTO DI DIRE CHE UN PO' DEVI ASCOLTARCI ANCHE NOI,SE TI MANIFESTIAMO DUBBI,PERPLESSITA', OPPURE TI PROPONIAMO IDEE,AZIONI ECC. PER FAVORE DACCI SPIEGAZIONI,PARLIAMONE,PERCHE' ALTRIMENTI C'E' IL RISCHIO CHE LA GENTE PERCEPISCA CHE SI FA SOLO QUELLO CHE VUOI TE.PER ESEMPIO NOI TI CHIEDIAMO DI FARE IL VDAY PRIMA DELLE ELEZIONI E VORREMMO SAPERE PERCHE' PER TE E' MEGLIO FARLO DOPO.GRAZIE.
CON AFFETTO E STIMA.GABRIELE T.

GABRIELE TINELLI (), carrara Commentatore certificato 12.12.09 09:36| 
 |
Rispondi al commento

CORONA DEL RE
All’uscita del tribunale, dopo la condanna, il personaggio pubblico noto alle cronache per il suo scarso senso dello Stato e per il patologico narcisismo, dichiara di non avere fiducia nella legge e di vergognarsi di essere italiano. Parliamo di Fabrizio Corona. Avevate pensato a qualcun altro?

Continua su:
http://azionecatodica.blogspot.com/

Giulio Lo Iacono 12.12.09 09:35| 
 |
Rispondi al commento

LE PRIORITA' ETICHE E I TROPPI COMPROMESSI

quando si scende a patti con i propri principi infine non si sa più chi si
è E NON SI SA PIU' PERCHE' SI FA QUEL CHE SI FA.

questa è l'italia di oggi. la stessa crisi globale nasce dai troppi
compromessi con l'etica protestante che generò il capitalismo. infatti oggi
il regime economico globale è guidato dal monetarismo delle banche centrali
e dalle speculazioni della casta dei banchieri e manager internazionali.

pensare che gettare con il nano malefico anche un'azienda che
sostanzia il regime mediatico sia bagliato, non tiene conto della battaglia
in atto e della posta in gioco.

le aziende muoiono e nascono. quelli che invece dovrebbero essere inamovibili e
non scalfibili dai miliardi di euro sono le priorità etiche.

è come dire "riconvertirsi all'economia verde" costa troppo... ma no! in
realtà, cambiare la direzione della spesa significa cambiare le priorità in
funzione dell'ambiente!

i soldi non si devono reificare! la spesa pubblica
in realtà è un indirizzo politico. indica solo la direzione in cui la
società si deve orientare!

egualmente, cambiare politica sui monopoli/duopoli mediatici non comporta
la morte definitiva di centinaia di posti di lavoro. comporta nuovi datori
di lavoro!

comporta la rinascita dell'informazione attraverso altri soggetti!
se il nano vendesse ad una molteplicità di soggetti sarebbe spezzato
l'odierno regime mediatico!

e magari un parlamento non composto da nominati-e-non-eletti al parlamento
potrebbe anche riscrivere le regole per frammentare la proprietà di questo
mezzo sociale di comunicazione e orientamento di fatto delle menti.

da troppo tempo si sottovaluta il potere della televisione sull'agenda
quotidiana degli italiani!

non è mica che i titoli del tg1 di minzolini (e degli altri
telegiornali) indichino le reali priorità degli italiani in crisi come
all'eutelia!

pensate nall'opera di santoro che finisce per passare come
trasgressiva e rivoluzionaria!

cosa vi suggerisce?

gennaro esposito 12.12.09 09:32| 
 |
Rispondi al commento

IL NANO MALEFICO E L'ACQUA SPORCA MEDIASET

quando si scende a patti con i propri principi infine non si sa più chi si
è E NON SI SA PIU' PERCHE' SI FA QUEL CHE SI FA.

questa è l'italia di oggi. la stessa crisi globale nasce dai troppi
compromessi con l'etica protestante che generò il capitalismo. infatti oggi
il regime economico globale è guidato dal monetarismo delle banche centrali
e dalle speculazioni della casta dei banchieri e manager internazionali.

voglio pensare che gettare con il nano malefico anche un'azienda che
sostanzia il regime mediatico sia bagliato, non tiene conto della battaglia
in atto e della posta in gioco.

le aziende muoiono e nascono. quelli che dovrebbero essere inamovibili e
non scalfibili dai miliardi di euro sono le priorità etiche.

è come dire riconvertiamoci all'economia verde costa troppo... ma no! in
realtà, cambiare la direzione della spesa significa cambiare le priorità in
funzione dell'ambiente! i soldi non si devono reificare! la spesa pubblica
in realtà è un indirizzo politico. indica solo la direzione in cui la
società si deve orientare!

egualmente, cambiare politica sui monopoli/duopoli mediatici non comporte
la morte definitiva di centinaia di posti di lavoro. comporta nuovi datori
di lavoror!

comporta la rinascita dell'informazione attraverso altri soggetti!
se il nano vendesse ad una molteplicità di soggetti sarebbe spezzato
l'odierno regime mediatico!
magari un parlamento non composto da nominati-e-non-eletti al parlamenti
potrebbe anche scrivere nuove regole per frammentare la proprietà di questo
mezzo sociale di comunicazione e orientamento di fatto delle menti. da
troppo tempo si sottovaluta il potere della televisione sull'agenda
quotidiana degli italiani!
ma pensateci un po'. non è mica che i titoli del tg1 e degli altri
telegiornali indichino le reali priorità degli italiani in crisi come
all'eutelia! pensate all'opera di santoro che finisce per passare come
trasgressiva e rivoluzionaria! cosa vi suggerisce?

gennaro esposito 12.12.09 09:23| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori